Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

L’asterisco e il bromuro

Soccer: Serie A; Sassuolo-Inter

L’Inter, la squadra dell’asterisco (*strapazzati, ok, ma con un netto predominio nel possesso palla), spero non la passi liscia. Dopo una partita così servono talmente tanti chiarimenti (squadra-società, squadra-allenatore, allenatore-società, squadra-tifosi, squadra-squadra) che ora è il caso di lasciar volare qualche straccio. Cadrebbe a pennello una bella pausa del campionato, una di quelle pause che normalmente ci fanno cagare e che invece stavolta consentirebbe di sistemare un po’ di questioni con la giusta tempistica: io faccio il culo a te, tu lo fai a loro, loro se lo fanno a vicenda (bei tempi quando ci si appendeva nello spogliatoio, oggi sembra che a nessuno gliene freghi una cippa). Invece no, c’è fretta, la solita fretta: c’è ancora qualche ora di mercato e poi il Palermo all’orizzonte, il derby del cuore del presidente Mattarella che per noi diventa – dopo 1 punto in 3 partite, 10 punti in 10 partite nell’era Mancio – una partita da ultima spiaggia (quale spiaggia, poi? La Champions, l’Europa league, la mediocritas, la salvezza?)

Forse un giorno verrà fuori che un cameriere infedele mandato da Squinzi ci ha messo il bromuro nella colazione, la Figc aprirà un’inchiesta e l’Inter di Sassuolo verrà riabilitata agli occhi del mondo. Ma se questo non è avvenuto, e nessuno quindi con la frode ci ha bombato di sostanze deprimenti e sedative prima del calcio di inizio, tutto quello che è successo in campo non è scusabile. Non è scusabile, nell’ordine più o meno cronologico:

1) smettere di giocare mezz’ora nel corso del primo tempo (tutti)

2) marcare (?) in un certo modo due giocatori avversari che vanno al tiro (Vidic, Palacio) e che infatti segnano

3) opporsi da mammoletta ai suddetti due tiri (Handanovic)

4) prendere una buona iniziativa e poi perderne quattro cattive (Guarin, Kovacic)

5) inseguire nel secondo tempo un contropiede avversario – forse l’unico – con un atteggiamento da oratorio (sapete, quando tre non tornano, altri tre si fermano per gridare “tornate, cazzo!”, e gli altri quattro che si guardano in giro e pensano tra sè e sè “speriamo che non segnino”) (tutti tranne Handanovic)

6) sbagliare a fare un cambio, che neanche nel Csi sant’iddio, neanche nel Csi sono così storditi (Mancini e staff)

E poi, ciliegina, andare sotto la curva a lanciare le maglie che giustamente nessuno vuole, perchè hai fatto una partita di merda per le ragioni di cui sopra e nessuno deve sentirsi assolto dall’avere fatto un secondo tempo appena decoroso quantomeno per l’iniziativa, e quindi andare belli belli sotto la curva come a dire “ci hanno inculati, però avete visto che bel possesso palla”. E poi, ragazzi, Reggio Emilia è ‘na passeggiata de salute. ‘Ste scene della maglia si fanno in Islanda o in Kirgizia, non a Reggio Emilia, che fa ridere. Quanto al fatto che ci siano persone più a rischio vaffanculo di altre, ecco, questo mi spiace, così come non è bello sentire un coro contro un proprio giocatore, un coro quasi ultimativo, nel senso che ricomporre sarà dura. E qui, tra giocatori che si escludono da soli e altri che etichettiamo da pezzi di merda ad libitum, la rosa si assottiglia da paura.

Poi, certo, si potrebbero accampare scusanti di un certo peso, tipo quello di avere fuori mezza difesa, tipo quello di essere stati anche un po’ sfigati (palo di Shaqiri). Il Mancio ha detto che non c’è problema fisico. Bene, ci dica qual è il problema: perché un problema ci deve pur essere. Apprezzo che a differenza del suo precedessore il Mancio tenti in ogni modo – anche il più apparentemente scomposto – di cambiare le cose anche in corso d’opera, ma mi lascia basito la sicumera con cui afferma che non meritiamo mai di perdere e che il dato del possesso palla dice molte cose. A me continua a dire un cazzo, soprattutto se in classifica segniamo zero ogni volta. Teniamo palla, facciamo la partita, manteniamo il controllo e intanto ci prendiamo delle tranvate che urlano vendetta: la classifica piange e noi con lei.

share on facebook share on twitter

294 commenti

  1. Io penso sempre al povero Osvaldo cosí tremendamente punito da finire a vincere lo scudo alla Juve e perdersi la volata salvezza da noi. Minimo minimo ha stuprato la zia di Scarpini!!!!!

  2. non ho visto la partita e non sento nemmeno un po’ di rimorso… secondo me questa è la cosa più grave e immagino abbia colpito anche qualche altro amico interista:
    “DISAMORAMENTO”!!!

  3. Il problema? Manca un leader in mezzo al campo. un regista carismatico. Si ricordi che noi abbiamo cominciato a vincere seriamente con Veron al comando. Il resto si può aggiungere poi. Ma il condottiero in campo della squadra deve partire da lì. Urge un nuovo Vigilasso.

  4. Torno a scrivere dopo molto tempo; persiste,anzi si aggrava,il declino post triplete.
    Si succedono,presidenti,allenatori,direttori tecnici e giocatori(scarsi e scarsissimi)ma la situazione peggiora sempre di più.
    Permettetemi,perciò,alcune osservazioni:
    1) Unico obiettivo è la salvezza.
    2) Occorre acquistare un regista e due discreti terzini.
    3) Occorre avere un PRESIDENTE REALE e non, uno virtuale e l’altro fantasma.
    4) Occorre ammettere che,attualmente,siamo una provinciale e adeguare al nostro
    staus il relativo modulo di gioco.
    5) Le squadre buone si costruiscono in estate,a gennaio si può eseguire solo qualche ritocco.
    In tanti anni di tifo neroazzurro,probabilmente è questo il periodo più buio e deprimente.

  5. prima del Palermo c’è la gita a Napoli, mercoledì
    un’altra spiaggia

    cmq se il Cesena spera ancora di salvarsi lo possiamo fare anche noi

    non disperiamo

  6. pensavano fosse amore invece era un calesse…

    speriamo che quelli che da quando c’è il Mancio hanno visto un gran miglioramento nel gioco ma sopratutto nella nuova mentalità vincente ammettano di essersi sbagliati, perchè non vorrei andare in B per convincerli.

    quanto al ritorno di Mazzarri, che immagino si starà facendo dei gran segoni a due mani, non scherziamo, che già facciamo ridere così e non c’è bisogno di nessuna altra battuta divertente, perchè è una battuta vero?

    • se torna Mazzarri me ne vado al polo sud a guardare i pinguini,meno depressivo della sua inter.

  7. Mi auguro che nei prossimi giorni si faccia un sano, duro ed esaustivo faccia a faccia cos’ da eliminare quel tanto di “tossine” che impediscono l’applicazione del gioco e del modulo pensato e voluto dall’allenatore.
    Dopodichè…..si devono per forza tirar fuori gli attributi, rimettere sulla strada che ci compete ciè che resta della stagione in corso.
    Al prossimo calcio-mercato si dovranno tirare le somme di questa sciagurata, per il momento, stagione calcistica.

  8. Te lo dico io qual è il problema: squadra scarsa, di una pochezza disarmante in difesa, priva di terzini decenti e con un allenatore sopravvalutato e superbo. Bisogna rifondare e mettere alla guida uno con un po’ di coglioni (leggasi Mihajlovic), meno fighette, meno prime donne (Icardi su tutti, diobono quanto lo odio).
    Penso che ci vorranno minimo 3 anni.
    Ti seguo sempre con simpatia e vengo sempre informato da amici nerazzurri sulle sorti della tua squadra.
    Un saluto da un tifoso azzurro.

  9. E ‘ la prima volta che intevengo…. Inutile cercare le colpe che comunque possono essere di tutti tranne che di mancini. In realta’ gli allenatori contano ben poco. La differenza la fanno i giocatori. e con quelli che abbiamo in rosa farebbe fatica anche mourinho. Speriamo di arrivare in fretta a 40 punti stando vicini alla squadra.sosteniamoli fino a fine campionato e poi via quasi tutti

  10. Avevo appena postato dall’altra parte che il problema fisico per me esiste, come sostenuto spesso da estecambiasso (mica dobbiamo essere per contratto in disaccordo su tutto neh ?) Che leggo di qua che il Mancio dice che non è un problema fisico.
    Bene, sarebbe carino spiegare a questo punto che cazzo di problema è.
    Perché prima c’è n’era uno che dava mille giustificazioni adesso questo non dice mai un cazzo se non frasi di circostanza da politico consumato. Tipo “c’è stato un errore di incomprensione” (!!!!!)
    Ma che spiegazione è? Io gioco mezz’ora con un giocatore diverso per incomprensione? Mourinho sarebbe entrato in campo e avrebbe preso la palla come il prete all’oratorio fermando il gioco è noi tiriamo fuori Vidic e ci teniamo Donkor????? A 6 MILIONI L’ANNO???? 11 COL MISTE????? 22 TASSE INCLUSE?????

  11. Non sono d’accordo… la squadra scarsa è una scusa inaccettabile. Sono quasi tutti nazionali… certo non siamo il real Madrid… ma ripeto, SONO QUASI TUTTI NAZIONALI. dovrebbero fare un campionato decoroso… il problema è di motivazioni… avete visto l’intervista a Sansone a fine primo tempo? era sfinito, sudato che non riusciva a parlare. noi camminiamo, mai un passaggio di prima, sempre 2-3 tocchi e palla in orizzontale… il problema è nella testa e nelle motivazioni… 2 anni di Mazzarri non si cancellano in 2 mesi… buon lavoro mancio e speriamo che ce la fai…

  12. Francesco pienamente d’accordo con te sulle motivazioni che insieme alla forma fisica danno la possibilità di mettere a frutto le qualità tecniche .
    Poi, a mio modesto parere, ti sei perso anche te nella Mazzarrifobia, due anni di Mazzarri non si cancellano in due mesi !!!! ma dai, giustamente tu dicevi i nazionali, gente che fa quello dalla mattina alla sera come unico lavoro e scopo di vita si fa ridurre ad un ammasso di zombi che vaga per il campo senza una motivazione e senza la forza di correre per colpa della cura Mazzarri? Ma neanche il metadone caspita!
    Forse per la forma fisica lo posso capire , figlia di preparazione una atletica sbagliata, e anche quella limitatamente ad un periodo perchè se qualunque preparazione si sia fatta ci sarà ben un periodo che sono fisicamente in forma, magari nel periodo sbagliato, ma le motivazioni cazzo! ma quanto erano motivati quando hanno firmato quei bei contrattini con tanti zeri?
    Io dico solo che fino a quando si pretende solo dagli allenatori si fa poca strada.

  13. Ci mancava solo che il “balotelli bianco” si mettesse ad insultare i tifosi…
    Icardi, se c’è un pezzo di merda, quello sei tu!
    Pippone che non sei altro!

    Per il resto, sono d’accordo con Francesco. Quest’anno, con l’arrivo del Mancio, sono andato due volte al Meazza per veder giocare (?!?!) si fa per dire la nostra squadra (con la Lazio in coppa Italia e domenica scorsa contro il Torino). Ebbene, entrambe le volte nessun nostro giocatore a fine partita aveva il fiatone…

  14. E comunque, tanto per mettere becco su tutto.
    Se un giocatore alla fine di una partita persa, va comunque sotto la curva dei propri tifosi a “chiedere scusa” e dimostrare rispetto per la tifoseria e viene sfanculato è naturale che mandi a cagare.
    Trovo altrettanto giusto che la società ti faccia poi ragionare e per non peggiorare una situazione già complicata ti mandi a ricomporre la frattura.
    Se si fosse ragionato così anche con Osvaldo, secondo me oggi avremmo qualche punto in più è un morale tutto diverso.
    Poi con i se e i ma non si fa nulla, ma sarebbe gradito un comportamento unanime nei confronti di tutti.

  15. Io non ho capito perché se la prendono con Icardi.
    Boh, questo le gioca tutte, segna spesso e volentieri giocando praticamente da solo

    è l’unico che riesce ad anticipare il portiere e che vede la porta
    non ha ricambi, non rifiata

    e oggi ha anche provato a riaprirla nel giro di mezz’ora.

    Non voglio farlo diventare il salvatore della patria, però a me sembra che la sua onesta stagione, in questo casino generale, la stia facendo.

    Ok, giochiamoci anche quest’altro, evidentemente ci piace così.

  16. credo che Icardi sia uno dei più prolifici marcatori se guardiamo il rapporto fra tiri in porta e gol fatti. Il problema è che non ha mai una sola palla decente da giocare e quelle rare volte che gli arriva, di solito, la mette dentro. che dire di Guarin invece? passaggi sbagliati, palle perse e tiri verso la costellazione di Andromeda. Con questo non è che gli altri brillino, anzi sì, brillano per la loro assenza.

  17. L’ho detto diverse volte, qui il problema non è solo Mazzarri ma anni di errori, di valutazioni sbagliate, di gestione parrocchiale della società, di giocatori nuovi inadatti, di allenatori di basso profilo (e anche senza nessun profilo) buoni, per lo più, solo per guidare squadre provinciali non certo abituate a lottare per lo scudetto o per la CL.

    Alla fine i nodi vengono al pettine.
    Non si scappa.

    Adesso la situazione è grave:
    tra bassa classifica, brutte sconfitte, dissapori, scontri interni e casini vari rischiamo molto.
    Se non ci si ricompatta in fretta e si tirano fuori gli attributi rischiamo di essere risucchiati in fondo.

    E sarebbe veramente il colmo!

  18. la squadra ha giocato bene, abbiamo tenuto il pallino del gioco per 3/4 di gara e le occasioni le abbiamo create. Poi loro 2 gol della domenica (sarebbe meglio giocare al sabato, ha ragione Thohir) e un rigore invenzione ! La sfiga ci vede benissimo. Da dire anche che qualcuno dei nostri sarebbe meglio non giocasse… Icardi ha ragione a inveire contro 4 coglioni che lo offendono senza motivo. 4 coglioni, ripeto, allo stadio e anche no, pronti solo a criticare il lavoro che tutti in questa squadra stanno portando avanti per migliorarsi e scrollarsi di dosso 4 anni di merda. 1 coglione per ogni anno di merda.

  19. Ci sono ogni tanto in questo blog alcuni commenti veramente fantastici! Ma dico io come è possibile che ci sia qualcuno così cieco da continuare a dare la colpa a Mazzarri per quello che succede???!! Ma che è? un caso di ossessività compulsiva? No ma scusate se non si vede lo straccio di un gioco, non si vincono i contrasti, non si corre senza palla è colpa del fatto che “due anni di Mazzarri non si cancellano in due mesi”!!?? Ma dai!!!! Ci vuole un pochino di buon senso!!! Non si può continuare a chiudere gli occhi e prendersela col Miste. Tra l’altro se uno dicesse “era meglio con Mazzarri” oggi non potrebbe essere contraddetto: i numeri parlano chiarissimo!!” Poi tutti liberi di prendersela con chi si vuole. Quanto a Icardi io non ero presente quindi non posso giudicare ma ho il sospetto che il ragazzino non abbia chiaro il fatto che per quanto forte e talentuoso un giocatore dell’inter ha dei doveri dettati dalla maglia che indossa e dai soldi che guadagna. e mi fermo qui!

  20. Mazzarri non lo sopportavo…. ma questo neanche…. ma sta cosa nasce da tempi non sospetti in cui si vinceva con palla ad Ibra e poi ci pensa lui ….. Nella sua carriera non ha mai dimostrato di essere un ” insegnante” di gioco… Al MC… ha vinto uno scudetto al 97° contro una retrocessa… sculando partite all’ultimo grazie ai formidabili giocatori che aveva … Do you remember che a Napoli in CLaveva in panchina più di cento milioni di euro e fece giocare un Balotelli inguardabile.. Presero 3 pappine e disse …si ma Balo aveva la febbre… Tipo pioggia mazzarriana .. Ma veniamo ai fatti …. E’ evidente che la squadra è troppo scoperta… e la condizione fisica permette agli avversari di infilarci come salsicce … Il tuo regista non può essere Guarin che sbaglia 100 palloni a gara … le tre mezze punte non te le puoi permettere perchè …. in attacco non fanno qualità e non rientrano… Podolski inguardabile …. Inoltre aggiungi che Dodò … è un finto terzino…… chi difende ?????? difatti ogni squadra organizzata in difesa che sa ripartire ci uccide … Il Sassuolo con gamba e tre bravi attaccanti ieri ci ha messo in mezzo …. Se questo che è evidente a tutti il mister non lo vede siamo messi proprio male …

    • Quoto. Lungi da me rimpiangere Mazzarri che era elastico nel disporre la squadra come una trave di cemento, ma questo è identico. Fisso sul suo schema e guai a cambiare. Ogni domenica un invento. Il calcio dovrebbe essere fatto di semplicità non di arzigolati pensieri. Un semplice rombo? Dice “siamo l’inter, dobbiamo imporre il ns gioco”. Ok ma se non hai gli interpreti devi accontentarti e volare basso. Capire che questo momento è così e fare le cose semplici. Ragazzi il ns obbiettivo è a 15 punti. Altro in questo momento non possiamo permetterci perchè se finiamo nel vortice non abbiamo la mentalità per risalire. Non parlo della campagna acquisti perchè mi ricorda troppo l’era Branca. Compro tanto per prendere. Sperimao bene ma la vedo nera nera. Concludo con un pensierino. Adesso che il Mancio ha dimostrato ad Osvaldo che lui ce l’ha più lungo con chi pensa di sostituirlo? Richiamiamo il bonimba, tanto con i ritmi attuali la sua porca figura la fa.

  21. Il paracarro icardi oltre ad aver fatto scappare l’unico attaccante decente che abbiamo (Osvaldo) è riuscito pure a far incazzare i tifosi, un vero genio.
    Mi ricorda Cannavaro che giocava da schifo (imbeccato da moggi) per farsi vendere a prezzo di saldo….
    Visto che la juve ha preso matri, spero vivamente che anche se per sbaglio Osvaldo rimanga e che mancini lo faccia giocare senza fare tante storie.
    Palacio che lo facciano operare subito, vederlo in queste condizioni è uno strazio.

  22. Per la partita di ieri ( e anche quella con il torino che riversandosi nella nostra area negli ultimi quindici secondi ha preso i tre punti ) io metterei come molto influente il fattore sfiga. Perché due gol come quelli di ieri non è che vengono tutte le domeniche ( anche se contro di noi vengono spesso, vedi quello della fiorentina ). Con noi si esaltano tutti e certo questo vuole dire qualcosa. Detto della sfiga, rimangono comunque grossi problemi di gioco e di tenuta mentale, che poi in un circolo perverso sembrano attirare e favorire statisticamente la sfiga stessa.
    Mancini a volte sembra un gran presuntuoso. Come si fa a presentare un centrocampo dove l’unico che tenta di fare , porello, come i vari Gargano del passato, un po di diga, è Medel, e ripeto porello. Guarin è impresentabile in quel ruolo. Magari lo metterei più avanti con compiti anche li anche di copertura, ma più vaghi. Podolsky è stato ridicolo. Kovacic è troppo giovane per prendere troppe responsabilità, dovrà iniziare, ma non va troppo sovraccaricato. Il povero Palacio sembra non farcela più a coprire un po e ha perso lucidità. Siamo così una squadra scoperta, e con quei difesori non possiamo permettercelo. Sulle fasce siamo leggerini, quasi evanescenti. I centrali di difesa in tutto ciò mamma mia… Poi non capisco tutto l’astio verso Icardi di cui con riesco a ravvedere le più volte segnalate affinità caratteriali con Balotelli. Insomma, calma, poca presunzione, qualche copertura per evitare rischi retrocessione, e iniziare il lavoro per il prossimo anno. Avere un’idea della squadra, provare delle soluzioni. Valutare chi dovra e potrà restare, e che può andare. Io investirei su qualche giovane italiano e con tempi lunghi. Ma noi dell’inter siamo per il mugugno precoce e non per i tempi lunghi, oltre che per i pentimenti postumi. Sempre pronti a rimpiangere i bei tempi di quando si stava peggio ( la lista è infinita, per non andare troppo lontano Stramaccioni, Coutinho, e fra poco addirittura anche Mazzarri…) . Ma qualche centrocampista italiano solido tipo Parolo…

  23. ovviamente il Rob del commento precedente
    (febbraio 1, 2015 a 10:27 pm)
    non ero io
    ma probabilmente s’era capito

    qualcuno spieghi a icardi
    che non si da del pezzo di merda
    a chi si fa chilomentri e spende soldi
    per vedere quello scempio con le nostre maglie addosso
    chieda scusa
    e poi vada ad accasarsi al chelsea o dove cazzo gli pare
    in cambio di un bel po’ di soldini magari.

    e ditegli pure
    che io sto con Osvaldo
    Saluti

  24. Facciamo questi 14 punti e gettiamo le basi per il futuro.
    Solo così si ricostruice. Togliamoci dalla testa una volta per tutte manie di CL che non erano possibili neanche 3 settimane fa dopo la vttoria sul Genoa e pensiamo a costruire un gioco ed in questo inserirci 2-3 elementi di livello almeno medio.

    Qualcosa già c’è su cui poter ricostruire.

    Sulla partita di ieri, mi pare di poter dire che il Mancio ce l’abbia tutta sul groppone. Fare il 4-2-3-1 con due tre giocatori offensivi completamnente fuori forma (Podolski) o in chiara difficoltà fisica conclamata (Palacio e al sua caviglia) è una sorta di suicidio.
    A questi aggiungiamoci la peggiore partita da quando è all’Inter di Kovacic (che per me non potrà comunque mai essere una mezza punta), Guarin in una delle sue giornate d’oro, Medel…vabbè è Medel ed ecco che il gioco è fatto.
    Da non trascurare poi i soliti 2 eurogol (da inizio campionato ho perso il conto), un rigorino ad inizio del recupero e la difesa rabberciata, con Ranocchia e Dodò infortunati ma costretti a giocae, Donkor esordiente (ed è un centrale non un esterno) e Vidic pronto per il torneo dopolavoristico delle Ferrovie.

    Per quanto riguarda Icardi, poco male. Per me è un gran centravanti ma credo (sensazione personale) che l’Inter lo abbia già individuato da tempo come quello da sacrificare nel prossimo Giugno per mettere a posto un pò i conti e fare un minimo di mercato.

  25. “Il cambio di Vidic? All’inizio avevamo scelto lui ma poi volevamo sostituire Donkor, alla fine non cambia niente perché usciva sempre un difensore.”

    Ah ecco. non cambia niente, della serie Vidic o Donkor per me pari son.

    Certo che ci va pazienza ad ascoltare certe cose.

    Osvaldo libero!

  26. Se Mancini fosse stato meno presuntuoso avrebbe chiamato lo specialista Mazzarri per chiedergli come affrontare il Sassuolo.

  27. Rob
    sulla questione dei soldini spesi dai tifosi…
    mah…

    Se rimandi indietro una maglia da gara dell’Inter originale con numero stampato e patch già cucite

    (valore oltre 100 euro)

    credo che dei soldini ai fischiatori non gliene importi granché.

    A parte questo, io non ho ancora capito perché dobbiamo per forza far passare Icardi come una testa calda.

    Cioè, che mi frega della storia di Maxi Lopez e tutto ciò che è annesso e connesso. A me interessa quel che fa in campo con la maglia dell’Inter.
    Che poi, a voler guardare (inutilmente) nel dettaglio, a 20 anni sposato con prole…
    sarebbe questo il donnaiolo? Ah beh…

    Dice: usa twitter.
    Ma dai?
    Lo fanno parlamentari, istituzioni e cariche dello Stato, spesso over 50.
    Ma se lo fa Icardi viene giù il mondo.

    Intanto faccio sommessamente notare che se ci giochiamo anche lui siamo ufficialmente senza prime punte.
    Che mi pare un po’ più importante dei socialnetwork di Maurito.

    • non ho mai parlato di tuitter o di teste calde
      della sua vita fa quel che cazzo gli pare

      ma chi si fa chilometri per vedere la beneamata in trasferta
      organizza pure una bella coreografia
      non merita di essere chiamato pezzo di merda

      al di la del fatto che icardi sia stato pure uno dei pochi che non ha fatto letteralmente cagare
      che sia testa calda non lo so
      ma sicuro si è comportato da testa di minchia

      sul prezzo della maglia con numero e patch lasciamo pede va

  28. il Re è nudo ma nessuno ha il coraggio di dirlo.

    facciamo cagare e su questo non ci piove, come non ci piove che non abbiamo quei giocatori sui quali si sarebbe dovuto impostare il PROGGETTO.

    con due G.

    però in compenso abbiamo di che polemizzare ogni giorno per cui per quelli che vivono il calcio durante la settimana e della partita frega quasi zero va bene così, che le polemiche tengono in piedi il blog e adesso, messo da parte Mazzarri, si può discutere se Icardi è un pirla o no, anche se è l’unico che ogni tanto la mette.

    non abbastanza frequentemente di quanto volte lo mette, ma non si può avere tutto…

  29. Qualcuno sa come ha giocato Santon nel Newcastle?
    Io me lo ricordo agli esordi con Mou, ha inanellato una serie di partite più che buone da giovanissimo, poi sono rientrati gli infortunati ed è sparito in panchina.

  30. Ora, se viene uno e dice “Icardi non mi piace come tipo di giocatore”, non mi sento di dirgli niente. Si sa, ognuno ha la sua opinione, al massimo se ne puo’ discutere. Ma, contestare un ragazzo che mi sembra essere uno dei pochi giocatori veri che abbiamo, mi puzza solo ed esclusivamente di isterico coglionismo autolesionista. E, in verità, non sono affatto meravigliato, visti i soggetti in azione.

  31. Prestazione indecorosa, ma ciò che è più grave è che non si tratta di più di un caso isolato.

    Empoli e Torino sono andate allo stesso modo, di diverso c’è solo risultato e modo in cui è maturato, ma il succo è sempre stato lo stesso: gente che cammina, senza voglia, senza stimolo, praticamente nessun tiro in porta e regalie difensive.

    Certo, la squadra è quella che è, ma avete notato che con l’arrivo dei nuovi sono crollate anche le prestazioni? Prima, con la vecchia squadra, si giocava ammerda un tempo ma almeno si faceva bene l’altro, si produceva molto davanti e si regalava altrettanto dietro. Si giocava almeno con un filo di orgoglio e si cercava di recuperare quando si andava sotto. Niente di eclatante, ma niente a che vedere con oggi.
    Ora sono tre settimane che siamo precipitati nel nero più nero, peggio del peggior momento mazzarriano.

    Non penso sia una coincidenza il fatto che questo tracollo di prestazione, voglia e risultati, coincida con questo periodo di mercato iperattivo. Temo che questa cosa stia ulteriormente sfilacciando lo spogliatoio, dove ognuno si sente in forte discussione, poco apprezzato, POCO COINVOLTO.
    Non che non andava fatto, eh, intendiamoci; ma credo ci confermi una volta di più che il grande problema di questi qua è una tendenziale assenza di balle, sicurezze, autostima.
    L’auspicio è che da domattina, a mercato finito, si possa ricominciare a lavorare in maniera seria e serena per tutti, poi a Giugno si tirerà le somme su chi merita riconferma e chi no (escluso ovviamente il mancio, che non si tocca)

    Poi abbiamo un giocatore, uno, che se ne batte il cazzo di tutto e al 2 febbraio fra coppe e campionato ne ha già insaccate 17 o 18, e i soliti fischiatori di professione hanno deciso di massacrarlo dagli spalti.
    Ecco, se permettete, lo spettacolo di questa gente qui è ancora più indecoroso di quello visto in campo ieri.

    Mi sta bene che oggi il tifoso preferisca un attaccante più a 360gradi, ma da qui a prendere di mira il nostro miglior giocatore (carta canta, che se aspettiamo i gol di palacio in B ci andiamo davvero quest’anno) ce ne passa, e fossi nella società gli straccerei gli abbonamenti a ‘sti pezzi di merda che cercano a tutti i costi di complicare una situazione già grave.

    Peccato, si sta cercando di distruggere il poco salvabile.

  32. Scusate, mi sono connesso su settore solo ora dopo due giorni e ho scritto il commento precedente prima di leggere qualsiasi altro.

    Quindi vorrei aggiungere una cosa, su Osvaldo.

    Sono sempre stato sostenitore, interrogandomi sul perchè Mazzarri prima e Mancini poi gli preferissero sempre l’ectoplasma di palacio e considerandolo l’attaccante più completo fra i tre che avevamo in rosa, e premetto che sono dispiaciuto quanto chiunque nell’aver perso questa risorsa (il cui riscatto, per altro, ci sarebbe costato solo 7 milioni)

    Ma sfatiamo una volta per tutte il fatto che Icardi l’abbia fatto scappare.

    Osvaldo è finito fuori rosa perchè ha litigato pesante con Mancini nello spogliatoio, non certo perchè Icardi non gli ha passato la palla. Non sappiamo se siano venuti alle mani come dicono le p.i. o se lo scontro sia stato meramente verbale, quel che abbiamo sono le parole di Mancini:

    “Parlate senza sapere quello che è successo nello spogliatoio… ci sono stato male per tre giorni”

    Ecco, quindi, il problema è tutto fuochè Icardi in questa vicenda. Di scelte sbagliate in una partita ce ne sono a centinaia durante la stagione, e di certo mica finisce con un giocatore fuori rosa ogni volta.

    La realtà è che Osvaldo venne alle mani con Lamela, poi si sfanculò con tutta la tifoseria e con l’allenatore della Roma nel momento in cui se ne volle andare.
    Al southampton si è ripetuto, spaccando il naso con un pugno a un suo compagno di squadra in allenamento.
    Adesso di nuovo con Mancini (non con Icardi, con Mancini).

    ___________________

    Quanto alla lite di ieri, Icardi coi compagni era andato a chiedere scusa per la prestazione (con spirito di squadra, dal momento che lui è l’unico ad aver salvato la faccia nei 30 min che ha giocato). La tifoseria l’ha ingratamente sfanculato, e lui da 20enne ha reagito, con torto. Pochi minuti dopo è tornato per scusarsi, sebbene i primi a doverlo fare fossero i tifosi.
    Questo oltre che fortissimo come centroavanti è anche molto più maturo della maggior parte dei suoi coetanei.

    Proprio non capisco questo accanimento ingiusto, ancor meno dei rimpianti per uno che ha fatto il possibile per rompere con l’ambiente, probabilmente dietro suggerimento di Galliani o Marotta che speravano nell’affare low cost.

    Togliamo pure Icardi a questa squadra. Però dobbiamo levare anche i 17 18 gol che ha fatto in stagione.
    Ecco, fatevi due conti.

  33. http://www.fcinternews.it/news/milano-doppia-stretta-di-mano-tra-moratti-e-moggi-176035

    e con questo ho chiuso anche con Moratti…

    riguardo ad Icardi e C. che vanno a dare le maglie ai tifosi dopo una prestazione indecorosa non saprei come interpretarla se non per una ulteriore presa per il culo e quindi che la maglia me la dia uno che segna sempre o che non segna mai non dovrebbe far sta gran differenza.

    per cui ci sta che IL BEL GESTO non sia stato apprezzato da chi si sente un pò tradito dalla squadra e ritengo normale il ritorno al mittente del CADEAU.

    meno normale sarebbe stato accettarlo dopo averli fischiati per avere fatto cagare per l’ennesima volta.

  34. Icardi è l’unico giocatore di alto livello che abbiamo in rosa.
    Gli altri rientrano in un range che va dal giocatore normale alla mezzasega.
    Quindi è normale che ci sia gente ( interista ) che lo mette in discussione.
    Senza di lui quest’anno si retrocedeva ( e non è detta, perchè se andiamo avanti così, con lui in panca o a litigare con i tifosi, potrebbe ancora succedere ).

  35. Corso, forse con Moratti ti sei sempre fatto trascinare dai ricordi della giovinezza e dall’affetto che certamente maritava e merita.
    Ma forse lo hai sopravalutato.
    E adesso ha rotto i coglioni con le sue uscite e la sua signorilità.
    Doveva fare come il padre che quando ha deciso di lasciare ha lasciato.
    Questo invece ancora, sotto mentite spoglie, cambia allenatori…..

  36. Osvaldo, Juve irritata dall’atteggiamento Inter
    La Gazzetta dello Sport aggiorna sulla situazione relativa a Pablo Daniel Osvaldo, aggiungendo dettagli sull’irritazione juventina. “Resta per ora in rosa anche l’attaccante visto che i contatti con il Southampton per la risoluzione del prestito non hanno portato frutti. Il giocatore non ha contro-firmato l’accordo che lo avrebbe liberato dal contratto interista e così la Juventus ha virato su Matri. L’accelerazione è dovuta al fatto che la Juve non ha preso bene la richiesta dell’Inter di 500mila euro. Fallito il tentativo di rimandare l’attaccante al Southampton (il club inglese aveva dato l’ok al trasferimento, ma a patto che fosse l’Inter a girarlo in prestito alla Juve), Marotta e Paratici, infastiditi dall’atteggiamento dei nerazzurri e decisi a non pagare alcun indennizzo, hanno mollato la presa”.

    Osti! Io sono molto preoccupato dall’irritazione della Bjube, e voi?

  37. Avete notato che sia la Gazzetta che Tutto Sport danno per finito il rapporto fra Icardi e l’Inter.
    Come quando davano per sicura la cessione di Vieri alla Juventus in cambio di nulla.
    La Società Inter si rivelerà all’altezza?
    Eviterò di obbedire ai diktat delle prostitute intellettuali?
    La cosa non è sicura.
    Se, come dico da tempo, il thoihrismo altro non è che il proseguimento del morattismo con altri mezzi, allora Icardi è già bell’e che ceduto.
    La prima legge del morattismo impone il cambio di allenatore senza un progetto e il nuovo allenatore chiede e pretende, senza eccezioni, la cessione del nostro giocatore più forte.

  38. caro Gianni, può essere come può essere che la mano a Moggi l’abbia data per cortesia e poi dopo si sia contato le dita.

    però io non gliela avrei data e fanculo la cortesia.

    ad ogni modo non rinnego ne mi pento di averlo sempre difeso sul blog da attacchi vergognosi portati dagli stessi che nel 2010 lo hanno portato in trionfo.

    riguardo al Mancio credo che, essendo sempre tifoso, ci abbia messo lo zampino per cercare di convincerlo ad accettare considerando le remore che il suddetto potesse avere nei confronti della società visto il benservito del 2008, per il resto credo sia farina di un altro sacco che ha approfittato della sua disoccupazione per prenderselo perchè quando lo volevano non era libero.

    con i programmi internazionali di Thoir Mazzarri c’entrava come i cavoli a merenda, per cui l’errore è stato rinnovare il contratto a quest’ultimo non prendere il Mancio che ovviamente sta rivoltando la squadra come un calzino per farla secondo i suoi intendimenti.

    ed era questo il pericolo cui si stava andando incontro e lo dissi subito dopo la partita vinta di straculo in dieci contro i francesi in EL dove lo stravolgimento della difesa ci stava buttando fuori anche da quella competizione, ma i più si sono esaltati per lo SPIRITO NUOVO, per la NUOVA MENTALITA’ impressa dopo poche ore e quindi mi hanno messo a tacere come un povero malfidente.

    ma la squadra li ha traditi perchè gli uomini che la compongono sono per la maggior parte dei comprimari che in un’altra grande non giocherebbero nemmeno, ammesso che di GRANDE in Italia ce ne sia ancora una come lo erano una volta.

    non abbiamo nessun TOP, solo la speranza che un paio lo siano, da aggiungere a quella che abbiamo adesso nel credere in quelli che abbiamo appena comprato.

    per cui c’è poco da stare allegri, ma l’ultima cosa da fare è mettere in discussione anche il Mancio, perchè se c’è uno che non c’entra un cazzo (per il momento) è proprio lui.

    • disamina convincente, mi trova d’accordo.

      Su MM invece mi sento di rassicurarti, alla fine era lì a deporre contro di lui, non esattamente a fumare il calumet della pace. Penso che semplicemente non abbia voglia di inscenar teatrini in questo momento in cui lui è defilato rispetto all’inter, e in cui la stessa versa in condizioni già meste di suo e che non necessita altre chiacchiere mediatiche.

    • Azz Corso vuoi vedere che la colpa è mia se stiamo viaggiando ad una media da retrocesione e siamo ad una manciata di punti dalla terzultima in classifica…

    • Può essere.
      Puoi dirci dove abiti?

  39. Mi sembra che si stia sviando il problema reale accentrandolo sul Balotelli bianco che avrebbe fatto bene ad incamminarsi negli spogliatoi piuttosto che andare verso una tifoseria imbufalita e frustrata dalla sconfitta contro una squadra che in altri tempi avevamo umiliato e non certo contro di lui che nel bene e nel male da quasi sempre il suo contributo in termini di gol per lo stipendio che percepisce.

    Il problema reale invece è il presuntuoso che hanno deciso di far guidare la squadra che sta riuscendo nell’impresa di sbagliare tutto cacciandoci in questa situazione surreale e che difficilmente cambierà idea come normalmente avviene quando si ha un credo assoluto pronti a sacrificarsi come i kamikaze talebani convinto che la via del paradiso sia quella.
    Avesse un minimo di umiltà capirebbe che se una squadra non supporta un certo tipo di schema farebbe un passo indietro come faceva il predecessore che cercava di adeguare gli schemi con i calciatori che aveva a disposizione e non certo per mentalità ma solo per esigenza non potendo la società in questa fase permettersi di spendere e spandere.

    • Il predecessore non adeguava nulla…… Insisteva con la difesa a tre quando nessuno dei nostri giocatori la sa fare…e avendo dei laterali scarsi per quel tipo di gioco … Questo invece… mette guarin a regista ( uno che sbaglia 100 palloni non lo può fre quel ruolo ) metre re centrocampisti offensivi che tirano in porta ogni morte di papa e non fanno paura nenache alla difesa del Cesena …. La squadra è sbilanciata e basta una squdra arganizzata a farci il culo …

    • Con la difesa a 3 qualche risultato si otteneva e il problema era diventato che non si vincevano tre partite consecutive,mentre adesso se ne vince qualcuna ogni tanto per l’esattezza 2 su 10.

  40. a me è sembrata una ruffianata per non ritrovarseli all’uscita del pullman, dove comunque non li avrebbero lasciati andare

    è stato sbagliato il momento, e c’è andato di mezzo il bersaglio sbagliato, bastava tornare a testa bassa e i tifosi avrebbero affrontato l’anabasi dalle remote lande di Reggio Emilia (un’ora e mezzo da Milano, io ci metto anche meno) incazzati uguale ma con un caso in meno da regalare alla stampa

  41. Anche io resto basito davanti alla incosistenza atletica della squadra.
    Chiunque corre più di noi. Se domani facessimo un’amichevole con il Cral ATM vedremmo il controllore Carminati, che si allena inseguendo gli studenti che non timbrano, correre più di chiunque dei nostri.
    La mia unica speranza è che si stia smaltendo un superlavoro per arrivare in forma alle fasi finali della sticazzi lig per vincerla!!
    Voglio essere ottimista.

    Anche io sono convinto che Smemorino si stia incartando su una disposizione in campo che mal si adatta alla squadra, ma resto convinto che il problema più grave sia la gamba.

  42. Qualcuno parla di sfiga sui gol presi ultimamente. Io penso che molte responsabilità siano di un portiere che quando gli fanno un tiro decente quasi sempre guarda la palla entrare.
    Riguardo Mazzari, che molti ricordano come uno che ha fatto i peggiori disastri della storia nerazzurra, ricordo che lo scorso campionato in trasferta abbiamo ad esempio vinto 0-7 a Sassuolo, 0-4 a Genova con la Samp, 0-3 a Udine, 0-3 a Catania, abbiamo vinto a Firenze, il Derby e dato 4 pappine alla Lazio in casa.
    L’esonero è stato intempestivo, la stagione, con questa rosa, andava finita con lui,
    non puoi correre come una Ferrari se sei una 500, di conseguenza devi adattarti a giocare come puoi e non come vuoi.
    A fine anno a bocce ferme poi si potevano fare tutte le scelte del caso.

    • io non credo onestamente che il clima creato artatamente dalle tifose isteriche rendesse possibile continuare con Mazzarri

      resta che sono assolutamente deluso dal rendimento del suo successore

    • Caro Alvarorecoba hai parlato come zarathustra!!! Quoto in pieno!

  43. Moratti e la stretta di mano con moggi?
    Certo, non è un bello spettacolo, ma non è questo il problema di MM, e nostro di conseguenza.
    Il vero problema è che MM ci ha fatto vincere tutto e poi, puff!, ci ha scaraventato dritti all’inferno in un battibaleno.

    Per carità, i soldi erano suoi, la squadra di famiglia, tanti anni a fare il presidente e tutto il resto.
    Tutto lecito.
    Ma sta di fatto che, al 2 di febbraio dell’anno del signore 2015, l’Inter (da quattro anni a questa parte) è una squadra esangue (per non usare aggettivi più pesanti)!

    Poi Icardi, il caso Osvaldo, Mazzarri e tutto il resto sono solo effetti di quella causa lì.
    In realtà ce la siamo presa fin troppo con questi qui, come se fossero cause e non effetti di una data situazione e di un determinato volere!
    Sbagliavamo il bersaglio (io nemmeno tanto, e lo si sa).

    • in effetti se ci sono scienziati che dicono basti un battito d’ali di una farfalla dall’altra parte del mondo per scatenare una tempesta nell’altra metà, ci può stare benissimo che la colpa sia tutta di Moratti.

      del resto che differenza c’è tra un battito ed uno sbattimento di balle dovuto alle poche soddisfazioni che ha ricevuto da parte di una certa tifoseria?

  44. Dati alla mano, il ritorno di Mazzarri ci garantirebbe almeno una tranquilla salvezza. Il modulo di Mancini (4-2-sticazzi) serve solo per perdere contro chiunque, ma con un dignitosissimo possesso palla.

    Si pensi che per far contento il Nobel di Jesi, nella sessione invernale del mercato abbiamo preso 4 giocatori di fascia, che dovranno fare i cross per nessuno, visto che abbiamo in rosa una sola punta centrale.

  45. Il mercato sta chiudendo. Per carità ricucire con Osvaldo, ne abbiamo bisogno come il pane. Icardi gioca tutte le partita da qui alla fine? Mancini, sotterrare l’ascia di guerra per il bene comune, Osvaldo ci serve troppo. Basta esterni, si ritorni al un bel 4 4 2 con due punte che tengono impegnata la difesa avversaria magari nella ns arrivano meno avversari.

  46. Ovviamente ero a Reggio, insolitamente in tribuna centrale laterale, da dove, addirittura, si vede la partita.( Di solito invece dalla curva dietro la porta, si deve telefonare a casa per sapere cosa è successo nell’altra area) e debbo dire che quoto Andrew.
    Affidare la squadra a Guarin è un errore che puoi perpetrare (no dico : perpetrare) per non più di un tempo.
    Lentezza esasperante : oggi in serie B (e cito una serie B a 22 squadre, con partite che per gli spettatori sembrano condanne alternative alla detenzione) si gioca più velocemente.
    Podolsky paraculissimo, ci riesco anch’io a stare sulla fascia e rimandare regolarmente la palla indietro a chi me l’ha appena mandata, non fa cattive figure col suo marcatore perchè non tenta di fare alcunchè.
    Kovacic che vaga per il campo senza un preciso obiettivo, se non quello di perdere palla da ultimo uomo di centrocampo.
    Palacio, poveretto, si vede che non ce la fa.
    Donkor. Ecco, Donkor. Un prodotto del nostro vivaio, uno dei migliori d’Italia (non sto scherzando, non sono ironico).
    Dalla sua fascia nel primo tempo sono venuti i due gol, più l’azione del fallo da rigore (che persone affidabili in curva a pochi metri giurano esserci) su Longhi (Longhi viene dal Feralpi-Salò, no per dire) più il fallo di mano su colpo di testa di Sansone.
    Se il Sassuolo fosse stato il Milan (al quale questi rigori vengono sistematicamente concessi) avrebbe chiuso il primo tempo sul 4-0.
    Non pago, il nostro eroe nel secondo tempo aggancia da dietro Berardi che si involava, ammonizione, poi provoca il rigore (beh… rigore …) e seconda ammonizione, espulso.
    Mi interrogo a questo punto se non sia opportuno alzare l’eta dei primavera, o fare un campionato esclusivo Under 23, perchè questo pur volenteroso e titolato ex-primavera è parso assolutamente inadeguato alla massima serie (oh, poi una brutta giornata può capitare a tutti).
    Semmai Mancini era meglio togliesse lui anzichè Vidic.
    Forse…perchè avrei poi voluto vedere Vidic rincorrere Berardi in contropiede.

    Sono preoccupato non tanto per la sconfitta ma in quanto il Sassuolo (magnanimo e sempre con un occhio di riguardo verso l’Inter) aveva provato a rimetterla in partita, niendedimeno che col suicidio del capitano Magnanelli. (Fermo restando che sono fermamente convinto che non so quanti sarebbe roriusciti a fare quello che ha fatto Icardi .Podolsky e Palacio sicuranente no)
    E dico questo perchè con Roma Cesena Palermo e Genoa il Sassuolo si è puntualmente suicidato dopo il 90° (perdendo la bellezza di 7 punti … 28+7=35!)
    Il fatto che mi preoccupa è che solo l’Inter non sia riuscita dove pure è riuscito l’umile Cesena, quando in tribuna i più ottimisti vagheggiavano del 2-2 e nella curva neroverde si stringevano le chiappe.
    A più di metà di campionato se hai 26 punti, può essere che ne potevi avere qualcuno in più, ma tutto sommato è quella la tua cifra, per cui occhio al Palermo che sulla carta è più forte e più in palla di noi.

  47. subito dopo gli osanna per il Mancio io gli avevo augurato buona fortuna dicendogli di tenerseli stretti che da lì a poco la musica sarebbe cambiata anche per lui.

    non perchè sappia leggere il futuro ma perchè ho buona memoria e sapevo benissimo che erano solo dovuti al fatto che andava a sostituire uno che stava sulle balle ad un numero di tifosi maggiore di quello a cui è stato e stava sulle balle lui.

    difatti, taac! e siamo punto e a capo.

    ricordo anche che la nuova posizione di Guarin è stata salutata come la scoperta dell’America non più tardi di due settimane fa e mi spiace che uno come Mucci se ne sia già dimenticato.

    • Salutata da molti , magari, ma non dal sottoscritto.
      Io se fossi l’allenatore dell’Inter e dovessi schierare Guarin per un qualsivoglia motivo ( deve giocare se no poi non ce lo compra nessuno a un prezzo decente, è il nuovo Recoba…etc..) lo metterei a smazzolare davati alla difesa e pazienza se non sa impostare. Da quella posizione ai limiti della nostra area è possibile che i suoi lanci calibrati riescano e restare in campo.
      Ovviamente, multa di 10.000 euro ad ogni pallone perso.

  48. Ma secondo voi, Mancini sa costruire squadre?
    Mi stupirei.
    Non sapeva farlo Mourinho.
    Non so se il City è stato costruito secondo le sue indicazioni.
    Se la risposta è sì, allora siamo morti.
    A meno che non esista dall’altra parte una società che compra lei i giocatori ed è in grado di programmare lo sviluppo della squadra.
    Credo che in Italia solo Capello abbia mostrato capacità in tal senso.
    Lippi stravedeva per i Domoraud e i Macellari.
    Mi ricordo che Mancini volle Pizarro e Suazo.

    • questa è bella!!!! se Mancini e Mou non sanno costruire squadre, chi ha fatto la squadra del triplete? Ah,giusto Branca……..o forse Zanetti e Cambiasso avevamo degli amici bravi e li hanno invitati a giocare con loro?

    • Institor

      OT: scusa, ma il tuo nick ha per caso a che fare con l’inquisitore Nicolas Eymerich?
      No, così, per una mia piccola curiosità 🙂

  49. Lo dico e lo riridico : “Manca un direttore tecnico di grande livello”

    Vi dice niente l’affaire Ariedio Braida?

    Lui va al Barcellona e Galliani citofona a Casa Destro.

  50. Ariedo, of course

  51. chi in quest’inter vuole la testa di Icardi si merita Hakan Sukur e Belfodil titolari inamovibili(con Pancev “pronto” in panchina!). Ha sbagliato,è giovane,si è scusato(ha segnato entrando dalla panchina,ma non conta)…lo volete vedere alla Juve per per LLorente e 10 milioni ?

  52. Alvarorecoba
    febbraio 2, 2015 a 6:10 pm
    Bravo, quoto la perfetta sintesi.

    Flavio M.,
    sei sicuro che Zaza sia così scarso come ce lo hai spesso descritto qui??

  53. Ma sono gli stessi che si doveva avere pazienza dopo 16 mesi di figuracce di Mazzarri e zeroprogggetto.

    Cioè, sono questi i “pazienti”?

    Per forza che io passo per groupie ocomecacchiosidice.
    E dire che, come allenatore, non ho mai straveduto per Mancini.

    Ma che questa stagione fosse andata al vento era cosa cosa ovvia e chiara dopo gli schiaffoni a Parma.
    Andava fatto tutto l’estate scorsa.

    Anche solo per non dare alibi al vecchio allenatori e i tifosi/corifei che lo rimpiangono.
    E che sono convinti che a luglio in montagna ci sono andati per margherite.

  54. Oltre ai pazienti e agli smaniosi c ‘è la categoria degli equilibristi quelli che stanno un pò di la e un pò di qua purche sempre dalla parte della ragione.
    con qualsiasi mezzo, esclusa la provocazione, vero este???

    Questa sera prima di addormentarti recita questa preghierina:
    Riguardo Mazzari, che molti ricordano come uno che ha fatto i peggiori disastri della storia nerazzurra, ricordo che lo scorso campionato in trasferta abbiamo ad esempio vinto 0-7 a Sassuolo, 0-4 a Genova con la Samp, 0-3 a Udine, 0-3 a Catania, abbiamo vinto a Firenze, il Derby e dato 4 pappine alla Lazio in casa.
    Buonanotteeee

  55. Guarda, se non te ne sei accorto, non c’è nesun’altro, all’infuori di te, che ha ancora voglia di tornare a parlare del recente passato. Ormai stiamo tutti a parlare di altro e tu continuamente vuoi tornare a far della sterile polemica. Mazzarri è stato mandato via. Non c’è più motivo di attaccarsi al suo fantasma. Lascialo in pace là a S. Vincenzo. Fattene una ragione del fatto che avremmo dovuto competere per il terzo posto, come avrebbe meritato la qualità della rosa che ti eri sognato, nessuno sa in base a quali astrusi ragionamenti.

  56. Comunque per essere un mercato di Gennaio fatto senza soldi sonanti, non mi pare poi male.
    Secondo me Osvaldo torna in campo.
    A meno che non esplode Puscas!
    Hai visto mai?

  57. Hai ragione este in effetti c’è chi è già in pista per far saltare anche questo.
    Ma era stato previsto se ricordi bene…..
    D’altronde è una nostra specialità, esercitata a turno.
    Ma Mazzarri centra niente.
    Sono pochissimi, anzi uno solo, a rimpiangerlo, qualcuno lo usa per attaccare Mancio, gli altri guardano avanti.
    Il vero acrobata polemista del blog sei tu…

  58. Peccato che non sia arrivato l’unico che veramente ci serviva.
    Ma pensar di portare via uno al Porto con 700mila euri e un pagherò è follia.
    Speriamo di recuperare Osvaldo e di preservare Icardi.
    E cominciamo a vincere a Napoli. Si può fare.
    vivamazzarri

  59. A questa del bromuro è da un po’ che ci penso, voglio dire, il mancio non sembra più quello di prima, nelle conferenze stampa e nei dopopartita sembra sempre sotto sedativi, per non parlare della pallonata in faccia presa da andreolli, minchia che riflessi! ma dove stava guardando? vabbè…è preoccupante ‘sta cosa, primo perchè in questo stato non vedo come possa dare una scossa ai nostri zombie e poi perchè da l’ impressione di non essere molto coinvolto da ciò che gli succede attorno.

    Ho quasi il sospetto, e forse lo spererei anche, che si sia accordato con la società e Sinisa per provare a sistemare un po’ di cose da qui a fine stagione, quando volerà verso lidi più prestigiosi (PSG?) e potrebbe aver accettato di farlo per riconoscenza verso una società che lo ha consacrato come vincente.

  60. E chi parla di Mazzarri?

    col primo commento di stasera stavo appunto dicendo che, dopo aver predicato tanta pazienza, già si danno ultimatum e giudizi sulla nuova gestione.

    Tra chi rimpiange il vecchio (intervincit, ma non solo…)
    chi dice che Mourinho e Mancini non sanno costruire le squadre
    chi dice che è deluso
    che col nuovo modulo perdiamo con tutti, mentre con Mazzarri avremmo raggiunto una tranquilla salvezza

    non le ho dette io ste cose, sono state scritte oggi da altri utenti.

    Vabbè, abbiamo capito che secondo voi è una squadra di pippe, mentre io avrei detto che siamo da terzo posto

    (che non è precisamente vero, avrei detto che l’organico sulla carta non è poi così distante da chi il terzo posto se lo sta giocando per davvero, ma vabbè, chissenefrega di stare a spiegare per l’ennesima volta una cosa che vi conviene interpretare diversamente. Se vi fa comodo metterla giù come la metti tu, fa’ come ti pare)

    però se un giorno prima ci si piglia del mangiallenatori e la volta dopo si viene attaccati dagli stessi per aver contestato che si possa dare un giudizio su un tecnico subentrato ad un disastro nel giro di 3 mesi

    allora inizio anche a capire perché ad Icardi ieri sono girate.

  61. Ma non si potrebbe chiamare Mazzarri “tu sai chi”, come con Voldemort? Perchè sta diventando una keyword tipo Amazon o Youtube.
    quasi quasi mi compro mazzarri.it (che è libero) e mi metto a vendere qualcosa

  62. Nessuno di quelli che era nel precedente schieramento avverso al tuo sta criticando Mancini. Perché è questo che vuoi sottintendere tu con questa polemica pretestuosa. Anzi, tutti hanno auspicato, io per primo, che la stessa storia non si ripetesse di nuovo. Solo Intervincit è contro, ma lo ha fatto dal primo momento, quasi come se fosse una vecchia questione di antipatia personale, non come il mangiallenatori di turno. Quindi, ripeto, che senso ha continuare una polemica ormai esaurita. Andiamo avanti ché gia stiamo andando sempre più indietro in classifica, diobono.

  63. questo è un campione della classifica di parole ricercate su wikipedia di questo mese:
    cristiano ronaldo 161
    lionel messi 215
    human penis size 291
    italy 452

    questa è la classifica delle parole più utilizzate su settore nel 2015:
    Mazzarri 12.426.334
    Inter 3
    Thoir 2
    Abbiamo vinto n.p.

  64. Mazzarri è stato contattato telefonicamente ma ha rifiutato qualsiasi commento dicendo che in questo momento non sta lavorando, vuole che sia rispettata al sua privacy e quindi non vuole parlare di calcio con nessuno.

    se mantiene questo atteggiamento per sempre è un’altra lezione che uno come lui sta dando a chi lo ha dileggiato ed offeso solo perchè non è riuscito nel suo intento.

    considerando che nella vita inciampi del genere capitano quasi a tutti, si può dire che giudicare una persona, insultarla, prenderla per il culo ed incolparla di avere accettato un incarico al di sopra delle sue forze è come essersi sputati in faccia da soli.

    • Corso

      Sto ammirando la dignità di quest’uomo a differenza di chi dopo essere stato esonerato ha sputato sui nostri colori,chapeau.

  65. Este

    Lo ripeto quello che tu definisci nostalgia non è altro che cercare di capire che minchia di operazione è prendere uno coglione quanto lui e anche di più in quanto pure presuntuoso strapagarlo e trovarci in questa situazione di merda, a questo punto mi tengo il primo di coglione e i soldi li butto sul mercato,non a caso con quei soldi buttati nel cesso si poteva tentare di chiudere l’ottima operazione Rolando che ci avrebbe risolto un sacco problemi.
    Suvvia cacchio non è difficile da capire la scrivo da un sacco di tempo possibile che non venga capita?
    Se vedovanza inconsolabilile ci deve essere da parte mia è solo per Mourinho.

    P.s.mi riservo di copincollare questo post ogni volta che non è chiaro il concetto almeno mi evito di ribatterlo.

  66. Buonanotte e scusate i francesismi.

  67. Il miglior acquisto è stato la non cessione di Osvaldo, adesso qualcuno imponga a mancini di calare la cresta e farlo giocare subito in coppia col paracarro icardi.
    Un semplice 442, ognuno nel suo ruolo e possibilmente solo chi sta bene fisicamente.

    • Quoto, mille volte

    • Ecco, la domanda è “chi sta bene fisicamente”?
      Perchè ok, un Palacio stà peggio di tutti ma non è che gli altri siano proprio in forma strepitosa.

      Intanto leggo che torna Santon. Speriamo in bene.

  68. Corso, sempre là andiamo a finire.
    L’abbiamo detto subito, a scanso di equivoci, e si sta puntualmente ripetendo.
    E a tempo di record, stavolta.

  69. Va bene tutto, ma Mazzarri non è che non vuole parlare, é che non può per contratto, perciò la signorilità di Mazzarri si misura a contratto finito.

    Adesso non commenta perché sa che parole fuori luogo, da tesserato, possono portare alla rescissione del contratto, dunque a perdere circa 4 milioncini di euri., cosa che probabilmente tohir aspetta lì al varco.

    Non fate i furbi che pur di aggrapparsi qualcosa si aggrappano a una presunta signorilità, dal momento che ad ora sta solo facendo il necessario per incassare lo stipendio.
    La valuteremo quando non ci sarà più grano in gioco, posto che un vero Signore, sapendo di non esser più accettato e utile alla causa, si sarebbe dimesso, rinunciando cosi ai soldi (ma siamo in Italia e ciò impensabile, perciò non gliene si può fare alcuna colpa, ma almeno evitiamo di attribuire meriti che non ha ancora).

    Poi ognuno pensi come crede su esonero e avvicendamento, argomenti su cui non ho alcuna intenzione di tornare.
    Ma se non altro evitiamo di crearci eroi che non esistono.

    Nel frattempo vedo che prosegue la campagna Anti Icardi e pro osvaldo.
    Uno è il nostro centravanti che segna 1 gol ogni due partite, l’altro un pezzo di merda che in un momento critico di una gara critica si è messo a far rissa con compagni e allenatore, pensando solo ai cazzi propri, probabilmente per andarsene al Milan senza nemmeno chiedere il permesso.

    Possibile che non abbiate un briciolo di amore per la vostra squadra? Chi cazzo se ne fotte di quel pezzo di merda di Osvaldo, mi tengo stretto maurito e spero che i suoi fischiatori seguano il tanto amato pirata nell’oblio.

    • Dopo una partita di merda…. l’ennesima partita di merda… non vai dai tifosi….incazzati a ragione a gettare la maglia…. ma a capo chino te ne vai negli spogliatoi……

  70. In effetti data la spiccata sensibilità della curva su temi quali il rispetto, Icardi avrebbe dovuto comprendere l’immane gravità del suo gesto.
    Checcazzo, non si regala una maglia a chi è arrabbiato!!
    Direi che metterlo fuori rosa in attesa di cessione sia il minimo.

    Su Osvaldo: ci serve e si dovrebbe tentare di ricucire. Non fosse altro perchè è inutile averlo e non sfruttarlo. Detto questo prima di dare tutte le colpe alla società ed a Smemorino mi interrogherei anche sull’eventualità che sia il giocatore a non volersi “riappacificare”.

    Ps: Javier, ma i suoi seguaci si devono tatuare un piatto di caciucco da cui esce un serpente?

  71. Quindi insomma,

    A morte Icardi per aver provato, a fine gara, a dare una soddisfazione ai tifosi (al di là dell’opportunità della cosa), in un contesto tra l’altro in cui è stato l’unico a salvare la faccia in campo.

    Ma #Saveosvaldo dopo tutto quello che ha fatto per andare al Milan o alla juve.

    Tra l’altro fate un giro sulla pagina Facebook di Icardi. Lui mette foto sue, della squadra, della bimba vestita in neroblu, frasette tipo ‘amala’ e altre puttanate, e sotto nei commenti l’esercito di tifosi che lo trollano per la storia di Osvaldo, manco fosse colpa sua.

    Stiamo buttando via un attaccante già fortissimo, da 16 gol al 1 febbraio, e soprattutto di enormi prospettive, solo perché al tifoso interista s’addrizza di più con osvaldo.

  72. mazzarri non può parlare per colpa della pioggia
    altro che signorilità

  73. in calce ad ogni commento ti mettono “rispondi”

    tu rispondi e ti cancellano il commento…

  74. Questa volta devo dare ragione a Wolf (e non solo lui), questa nuova campagna contro Icardi è veramente fuori luogo, così come è fuori luogo il raccapriccio nel vedere giocatori che vanno a salutare i tifosi dopo una sconfitta, in Inghilterra capita tutte le partite, abbiamo una mentalità di merda, livorosa e vendicativa, e purtroppo persino da un blog come questo si delineano chiari i tratti della mentalità italiana (me compreso).
    Secondo il vecchio detto che si fa di necessità virtù, trovo altrettanto fuori luogo oggi cassare Osvaldo, il motivo? Siamo messi troppo male e sta gente prende troppi soldi per non pensare per 5 mesi ai cazzi nostri e dopo si vedrà, perchè negare che al di fuori di tutto sia forte e utile è quanto meno pregiudizievole.
    Dai quel chè è fatto è fatto, cerchiamo di tirare fuori il meglio da questa situazione che, non fosse altro per la faccia da culo che ha nel pretendere fior di giocatori, con il Mancio magari il prossimo anno ci ritroviamo una bella squadra.

    PS Anche il Mancio si guardò bene dal dare le dimissioni quando fù, e ricordo che la cosa mi fece alquanto schifo esattamente come ha fatto adesso Mazzarri, aspettarsi un moto d’orgoglio da questa gente con tutti questi zeri in ballo è un utopia, Se ben ricordo anche Gasp all’esonero fece il signore, adesso scassa il cazzo 2 volte all’anno imbeccato dalle merde microfonate.

  75. Ma infatti, come Javier, anche io non ci vedo nulla di scandaloso nell’andare dai tifosi anche in caso di sconfitta.

    Sono prassi consolidate.
    Altrove, of course.

    Siamo anni luce dal terzo tempo.

  76. Non ho mai letto nè visto “harry bucodiculofichetta potter” (cit.) quindi se c’è un riferimento specifico non lo posso cogliere

    ma l’immagine mi ha fatto ridere, con quel naso che spunta e ti punta.

    Comunque, una soluzione di pace con Osvaldo sarebbe l’ideale, ma come diceva BeR ci vuole in primis un bagno di umiltà da parte dello stesso e soprattutto la cosa non deve essere un incalzare dei tifosi contro Icardi, e tanto meno contro Mancini.

    Quanto agli ingaggi post esonero, ricordo bene che il Mancio intascò fino al contratto col City, infatti fare un confronto sulle moralità o persone dei due è quanto di più lontano possa esistere dalle mie intenzioni.
    Ci tenevo solo a puntualizzare che l’attuale silenzio non è certo frutto di signorilità, ma del fatto che in quanto tesserato retribuito perderebbe tale status alla prima frecciata velenosa.
    Posto che una cosa non esclude l’altra, perciò se a contratto finito manterrà questa linea sarò il primo a levarsi il cappello, come ad esempio ho fatto con Ranieri sebbene l’abbia detestato come allenatore, lui e i suoi moduli infarciti di mediani.

  77. se si parte dal presupposto che chiunque sia una merda che ci sta prendendo per il culo inutile stare a discutere dell’Inter e di chi ne fa parte, perchè se il giudizio di fondo è questo, di cosa si discute a fare?

    Moratti che stringe la mano a moggi invece di mandarlo affanculo ogni volta che gli capita a tiro, il Mancio e Mazzarri che dovrebbero rinunciare ad una paccata di milioni che hanno stipulato di ricevere per contratto, Osvaldo che invece idem e dare un giudizio senza sapere un cazzo di quello che è veramente successo, a meno di andare a simpatie e antipatie e quindi valutare le cose in base a quelle.

    io prima di giudicare mi chiederei cosa farei o avrei fatto al loro posto e poi me ne starei zitto invece di predicare ed esigere un comportamento in una situazione talmente anomala per me che non mi capiterà mai nella vita.

    davvero c’è qualcuno che potrebbe rinunciare a dodici milioni di euro per fare bella figura nei confronti di javier+?

    • Io no, me li buscherei fino all’ultimo centesimo rivendicando le mie ragioni, e fanculo alla signorilità.

      Il presupposto che chiunque all’inter sia una merda, poi, non è certo il mio. Se non te ne fossi accorto, sono mesi che provo a dimostrare il contrario.

      Se leggessi i commenti della gente anzichè precipitarti alla polemica, magari ti saresti accorto che si parlava solo ed esclusivamente delle ragioni per cui al momento il miste rinuncia a parlare e a togliersi i sassolini delle scarpe, dal momento che ieri sera ne erano state indicate quelle sbagliate.

  78. Nuovi dettagli sul rapporto tra l’Inter e Pablo Daniel Osvaldo emergono dalle colonne de La Gazzetta dello Sport. Come si legge, infatti, l’attaccante è rimasto all’Inter nonostante l’inserimento della Juventus e ora tenterà un’improbabile rappacificazione. L’argentino si metterà a disposizione dell’allenatore e cercherà la pace, anche se al momento Roberto Mancini sembra non volerne parlare.

    Ecco, appunto!
    Visto che Icardi/Balotelli ha pensato bene di insultare i tifosi che a mio parere avevano il diritto di disapprovare una gara a dir poco vergognosa, credo sia arrivato il momento di sotterrare lascia di guerra.
    Con il proposito di:
    a) Mancini la deve smettere di fare la checca isterica
    b) Osvaldo invece la deve smettere di fare la testa di cazzo.

    • Delio Rossi è stato licenziato in tronco dalla Fiorentina perchè ha messo le mani addosso ad un suo giocatore (ljajic) che lo stava irridendo e sfanculando perchè lo aveva appena sostituito, e quindi qualche ragione l’aveva pur esagerando e perdendo il controllo.

      cosa sia successo tra Osvaldo e Mancini nessuno di preciso lo sa, ma di sicuro non sarà stato il Mancio ad aggredire Osvaldo e quindi, ammesso che sia questa la verità, può un allenatore tenere in squadra uno che ha tentato o lo ha aggredito?

      o deve essere per forza una checca isterica perchè non si sogna nemmeno di tenersi una testa di cazzo del genere?

      perchè se lo tiene la prossima volta sarà Icardi a cercare di spaccargli la faccia, poi Vidic e via via tutti gli altri.

      tanto lui li perdona…

  79. Io non rinuncerei a 12 Ml per Corso , ma io domani mi alzo e vado a lavorare in modo che a fine mese pagate tutte le bollette posso mettere 50 euro di gasolio nel camper di 20 anni e andarmene con mia moglie a zonzo per un we nelle langhe.

    Se invece avessi già DIVERSI Ml di euro in banca e una professionalità tale da credere in un nuovo contratto milionario altrove lo potrei fare, non dico solo per te, ma per il rispetto di alcuni milioni di persone come te

    • lo potresti fare, condizionale, bisogna vedere all’atto pratico se poi lo faresti, senza contare che hai anche una moglie che potrebbe darti del pirla e per cosa, per avere il mio rispetto e quello di tanti altri che nemmeno conosci?

      a parte che non ne avresti bisogno di guadagnarti il mio rispetto che già ce l’hai, ma se davvero faresti una cosa del genere ti darei del pirla anch’io…

  80. http://www.fcinternews.it/in-primo-piano/mancini-domani-l-inter-se-la-puo-giocare-icardi-ha-sbagliato-lista-el-decisa-mercato-chiuso-santon-176175

    non so, ma a me non sembra dica cose fuori dal mondo e che sia uno sprovveduto sognatore, ma uno che sta portando avanti un progetto che presumeva fosse meno difficile del previsto.

    è una colpa anche questa come quella di Mazzarri che ha accettato un incarico difficile ma prestigioso?

  81. Quando ero ragazzo dicevo che se avessi avuto 1 miliardo di lire l’avrei investito in Bot al 10% ne avrei reinvestito il 5% per la svalutazione e avrei vissuto con 50 milioni all’anno, una cifra giusta per rimanere una persona economicamente modesta che non si può permettere grosse stravaganze ma con un mare di tempo per dare un senso piacevole alla mia vita. certo adesso gli interessi sono più bassi, ma con i conti in banca dei succitati, si, penso proprio che mi permetterei persino di recedere un contratto dove non mi vogliono. Certo è che fare il pieno al mio camper o allo yacht del Mancio non è la stessa cosa. Sarà stato per quello…

  82. Debbo una risposta a Gianni su Zaza.
    Premessa : è molto migliorato negli ultimi tempi.
    Zaza è un giocatore strano, riesce a fare gol straordinari (come domenica o come col Milan) ma poi sbaglia quelli facili … ma fin qui niente di particolare, sono cose comuni a tanti altri bomber.
    Le nostre (non sono il solo che la pensa così, anzi) critiche riguardano il fatto che non riesca a tenere palla e far salire la squadra, chiedergli un triangolo è sempre una scommessa, salta spesso fuoritempo di testa sui rilanci del portiere, ma per contro è solidissimo e volitivo (vedi la beffa di Roma a De Santis).
    Ovvio che a noi piaccia molto di più Berardi, che ti stoppa a seguire perfettamente un lancio di 50 metri sul filo del fallo laterale.
    Quest’anno Berardi segna meno perchè rientra e gioca molto di più per la squadra.
    Inopinatamente la sfortuna dell’Inter è stata l’infortunio di Terranova e vado a spiegare.
    Normalmente Di Francesco sul finire della partita (spesso in vantaggio di un gol) sconfessa il suo 4-3-3 e mette un controcampista togliendo solitamente Berardi.
    Morale : gli ultimi 10 minuti si giocano nella area piccola neroverde poichè nessuno riesce a tenere su la squadra (tantomeno Zaza) e immancabilmente prendono gol al 90°.
    L’infortunio di Terranova, (purtroppo stagione finita ),invece ha scompaginato i piani e Brighi è andato a sostituire lui e non Berardi, come di consueto.
    Arimorale : contropiede e rigore del 3-1.
    Fare l’allenatore non dovrebbe essere poi questa cosa …

  83. il tweet di Moggi è incredibile.
    Ed è incredibile che l’Inter non risponda.
    Moratti non può farsi prendere in giro così

    che tristezza

  84. allora……serviva un centrocampista bravo a fare le 2 fasi, bravo a cominciare l’azione, con buone doti da regista, ma che sappia anche rincorrere gli avversari e recuperare palloni. a mio avviso avrebbe dovuto essere l’obbiettivo numero uno di questo mercato e non è arrivato (non conosco il tizio croato ma non mi pare abbia quelle caratteristiche). sul resto che dire, il mancio sta sperimentando, forse un po troppo, ma va bene in ottica prossima stagione….purchè si cominci a fare qualche punto e arrivare quanto prima a 40. Che il vate di san vincenzo non parli non mi sorprende affatto…..solo un pazzo metterrebbe a repentaglio i suoi 3,5 milioni a stagione con qualche parola fuori posto dettata dalla rabbia del primo esonero in carriera.

  85. Mah, sempre peggio.

  86. Ma per quale motivo un interista dovrebbe stringere la mano a moggi?
    Moratti non si è ancora stufato di farsi prendre in giro da quel subumano?
    Veramente inspiegabile.

    • Ma MM ha ritrovato il portafoglio dopo averla stretta al mariuolo?
      Le parole di luky luciano su ruttosport spiegano con chi avevamao (abbiamo?) a che fare. E tutti pennivendoli a correre appresso al malavitoso…fantastica l’Italia o Itaglia?

  87. Quanti sono gli juventini in Italia, 12 milioni, 14 milioni…?

    I pennivendoli lo sanno bene!

    Ma a MM, per dirne soltanto una, non gli è venuto in mente Giacinto (e anche la sua famiglia!) quando ha stretto la mano allo stalliere di Agnelli?
    No, eh?!

    • Scusa Internazionalista, non è per romperti le uova nel paniere, nè tanto meno i coglioni, ma MM era lì a deporre contro Moggi, imputato nella fattispecie per diffamazione proprio contro Giacinto Facchetti.

      Come ho già detto ieri, penso che MM non volesse inscenare teatrini, anche perchè stiam dando il fianco ai pennivendoli già abbastanza di nostro.

      Evidentemente lo stesso non valeva per l’altra parte, che di queste puttanate mediatiche ci vive, grazie alla riabilitazione che queste gli hanno consentito presso la mandria loBotomizzata che ha ripreso a santificarlo, come da tradizione tutta italiana.

    • Wolf, il problema è appunto tutto di immagine.
      Perchè tu vai a deporre ed al pezzo di merda O non stringi proprio la mano e ti limiti a fare quello per cui sei chiamato O dopo averla stretta trovi qualcuno che ti intervisti e dichiari “ma davvero? quello era moggi? Pensavo fosse un accattone che voleva due euro”.
      Altrimenti fai la figura del pirla la prima volta quando gli stringi la mano sorridendo a favore di telecamere e la seconda quando il merda si prende pure la libertà di coprirti di ridicolo.

  88. si ma l’immagine e le battute contano
    eccome se contano oggi

    il risultato è che moggi appare
    come quello che ha preso per il culo moratti
    e moratti come quello fregato

    questo rimane
    purtroppo

    i

  89. Quel che rimane a me, stretta o non stretta, è che Moggi è un delinquente mafioso radiato a vita e penalmente condannato, mentre Moratti è un Signore del calcio.

    E non credo che da ieri sia cambiata l’opinione di qualcuno.
    I lobotomizzati restano convinti che calciopoli sia una farsa montata ad arte da Moratti, mentre alle persone perbene continua a venire l’allergia solo a sentir nominare il pluricondannato nonchè radiato.

  90. Che poi ha già risposto MM anche se ovviamente la risposta ha avuto un eco 10 volte minore.
    Cmq il presidente è sempre stato e sarà sempre così.
    Quello che gli ho sempre rimproverato non è di fare quello che non è nelle sue corde, ma di non mettere qualcun’altro a farlo.
    in questo mondo mediatico di squali non puoi giocare a fare il signore ti devi fare sentire a denti stretti, specie nelle dirette quando non sei filtrato. Come faceva Mou per capirci. E se vogliamo essere sinceri anche come ha fatto spesso Mancini, e Strama.

  91. Strama:” quando parlate dell’Inter sciacquatevi prima la bocca”
    sarò un sempliciotto ma a me ste cose mi fanno godere

  92. Mancini: “Comunque dovete parlare anche degli altri gol in fuorigioco di oggi dati e non dati/riferendosi anche a Milan – Siena)
    Il conduttore di Controcampo: “Lo faremo”
    Mancini:”Si’ ma dipende come ne parlerete..”
    Brandi:”Perche’ dici cosi’?In questo modo metti in discussione il nostro lavoro”
    Mancini”Ma dai, si sa ke lavorate per….”
    Ordine(urlando come una isterica):”DILLO!DILLO!DILLO!NON AVERE PAURA!”
    Mancini:”Ma chi parla?Comunque voi lavorate per gente importante,e’ normale che ne parlerete differentemente”
    Ordine:”Perche’ tu non lavori per l’Inter?Non difendi l’Inter?”
    Mancini:”Si’,ma non vado in giro per le trasmissioni a sparare cavolate”(dando anche del “burattino” a Ordine)

    Altro che mano….

  93. E sarebbe Icardi quello che usa male twitter.
    Per due selfie con la moglie.

  94. Wolf, a noi non deve convincerci.
    Deve galvanizzarci con una dichiarazione al vetriolo.
    E neppure i subumani possono essere convinti.
    Ma devono essere umiliati.
    Vedi dichiarazione sulla reputazione retrocessa.

    E poi ci sono tutti gli altri.
    Che lo hanno visto sorridente a stringere la mano ad uno che dopo averlo frodoto per svariati anni ora lo percula pure.

  95. Cosa ha detto il delinquente pluricondannato dopo avere insozzato la mano di Moratti? Datemi un link, grazie.

  96. Ah, lui si è lavato le mani!!!
    Se lo sapeva magari Massimone nostro gli portava il sapone.

  97. Non ho mai visto un testimone contrario all’accusato dare la mano, una volta finita l’udienza, all’accusato stesso!
    E comunque, anche fosse, non è una cosa bella da vedere.

    Poi, se non voleva fare il teatrino, non so e non mi interessa.
    Anche se poi di teatrino si è trattato lo stesso!

    Sta di fatto che la figuretta barbina c’è stata, sia in generale, ovviamente, sia soprattutto nei confronti dei tifosi interisti.
    Che è, a mio avviso, cosa più grave.

    Insomma, dovrebbe essere una di quelle cose “senza se e senza ma.”
    Invece no.

    Peccato.

  98. Puoi riappacificarti con chiunque, a chiunque puoi perdonare.

    Ma Moggi è un caso a parte, uno dei pochi per il quale devi sacrificare la tua buona educazione e guardare dall’altra parte quando hai la sventura di incontrarlo.

    Non puoi dare la mano a Moggi altrimenti te la morde, com’è regolarmente accaduto.

    In quanto al tweet del ferroviere non c’è da incazzarsi più di tanto, spero si sia lavato anche la faccia oltre che le mani.

    Praticamente un bidet.

  99. Like it: dalla dialettica al contenuto.

    Dissento su un solo punto, quello dei gol presi_Il povero Batman che solitamente ci salva il culo, a sto giro non poteva farci davvero nulla. Della serie: se devono fare il gol della Domenica lo fanno contro di noi, ma questo è un discorso karmico a parte.

    • E’ vero che abbiamo preso due gol del domenica, ma bisognerebbe non permettere il tiro e sempre nel primo tempo c’erano anche due rigori; purtroppo la difesa e’ in emergenza.

  100. diamo atto a stramaccioni di guidare con ampio vantaggio la classifica delle battute 2015

    “Ero così in trance che mia madre, prima della partita, mi ha detto di coprirmi bene e io ho risposto che giocavamo con tre punte: non avevo capito che si riferiva al giaccone”.

  101. 1) Mi sembra che un po’ tutti, quando rifilammo 5 pappine al Genoa a Marassi, esaltarono i tifosi del Grifone che avevano applaudito, nonostante tutto, i giocatori a fine partita, nonché i calciatori stessi che erano andati a prendersi gli applausi sotto la curva. Ora sento che Icardi e Guarin non si sarebbero dovuti proprio presentare sotto la curva dove erano i nostri tifosi.

    2) Vicenda Moratti/Moggi: diciamo che uno raccoglie quello che semina. Se hai passato una vita a porgere l’altra guancia, puoi anche aspettarti che il tuo “nemico” ci abbia provato gusto a schiaffeggiarti e possa anche continuare. Fossi stato nel nostro ex Presidente, alla vista del ferroviere avrei cambiato immeidatamente direzione.

    • io fui uno dei pochi a dargli degli sfigati

    • Noi non siamo il Genoa .. e sopratutto sono tante e troppe partite che perdiamo mollemente con squadre di livello inferiore che ci sovrastano con l’impegno la corsa e la determinazione ….

    • saranno mica gli stessi che poi gli hanno fatto levare le maglie?

      riguardo al porgere l’altra guancia se uno è cattolico dovrebbe essere l’unica cosa da fare, se non lo è ma è sufficientemente intelligente lo può fare ugualmente, se è tutte e due le cose è scontato che la porga, considerando che se non lo facesse dovrebbe scendere di almeno un paio di scale per abbassarsi e comportarsi come un buzzurro qualsiasi.

  102. Andrew dice giustamente (?!?) “..di livello inferiore..”

    Così come dovrebbe essere il Palermo che incontriamo domenica, ma che ci sta davanti in classifica ( e non siamo nelle prime giornate di campionato dove può occasionalmente succedere).

    Come calcolare il livello di una squadra?

    Dai risultati recenti ?
    Dai trofei in bacheca (blasone) ?
    Dalla quantità di supporter che possono sobbarcarsi trasferte impegnative ?
    Dal numero di nazionali (presumibile misura di valore tecnico) presenti in rosa ?

    Un tempo non mi mai mi sarei interrogato su un quesito come questo; L’Inter era l’Inter, poteva perdere qualche partita ma non c’erano dubbi riguardo a quale livello appartenesse.

  103. Adesso non esageriamo,

    la squadra non è certo più scarsa di Parma cagliari udinese Torino Sassuolo tanto per citarne alcune.
    Anche le genovesi ci precedono ma nei tre scontri con loro, ad esempio, abbiamo sempre vinto. Per non parlare del 2012, quando perdemmo col novara all’andata e al ritorno, pur essendo infinitamente più forti di loro (Oggi sono in c)

    La stagione sta andando come sta andando, con mille difficoltà (fra quelle che ci trasciniamo da anni e quelle nuove, Tipo cambio in corsa, addio in massa del nucleo storico, l’attuale Palacio, etc ).
    La classifica finale sarà frutto anche di queste cose (Aggiungi anche solo una decina di gol di Palacio, che era lecito attendersi viste le ultime stagioni, e vedi che la classifica già iniziava a cambiare)

    Poi certamente, avessimo uno squadrone questi problemini non ci limiterebbero a tal punto.

  104. Questa storia del non “abbassarsi” al livello del mariuolo mi sembra una stupidaggine bella e buona.

    Ma cosa vuol dire?
    Che poi non si capisce nemmeno che c’entrino le guance.
    Mah!?

    Ha ragione condensatore alfa:
    bastava cambiare direzione e via!
    Non era poi così difficile.

    • cosa c’entrino le guance lo dovresti chiedere a chi stai dando ragione che è lui che le ha tirate in ballo.

      secondariamente ti hanno già spiegato che Moratti non è andato ad un appuntamento ma in un tribunale dove è stato convocato come teste dalla difesa e quindi non è che potesse cambiare strada nemmeno volendo e quindi se l’è trovato lì davanti e al posto di tirargli una coltellata come giusto, ha DOVUTO dargli la mano per evitare anche di fare una sceneggiata in un’aula di tribunale.

      non sapendo i retroscena anche io lì per lì ci sono rimasto male più di te, ma poi conoscendolo abbastanza bene, era l’unica cosa che ci si potesse aspettare da uno come lui che ha sempre cercato di non alzare i toni anche quando aveva ragioni da vendere, ma questa non è ne vigliaccheria ne menefreghismo, è solo un modo di intendere la vita diverso di cui solo in pochi fanno uso.

  105. Lo stile e l’educazione non può mai mancare a chi come Moratti ne ha fatto una ragione di vita,poi se il cafone pluricondannato se ne approfitta denigrando è un problema suo,generalmente dare le perle ai porci sorbisce questi risultati.

    Discorso che in parte vale anche per Mazzarri che non è andato mai oltre le righe e non certo per un mero discorso economico anche quando sul campo è stato sempre maltrattato dagli arbitri negandogli l’impossibile,sui risultati si può anche discutere sullo stile della persona è una situazione acclarata.

  106. La questione Icardi mi sembra l’ennesimo modo per farci del male da soli.
    Speriamo la chiudano quanto prima, perché francamente abbiamo problemi più urgenti.

    E per favore basta con la storia dei soldi spesi per vedere la partita in trasferta.
    Intanto non è una tassa, non sei obbligato ad andarci allo stadio.
    E poi, in secondo luogo, fosse una questione di soldi, la maglia, se non la vuoi, la prendi e la metti in vendita online, e recuperi i soldi.

    Oppure, meglio, fai l’interista fino in fondo e la regali ad un ragazzino.

    Ma aldilà di tutto, andare a vedere una partita, nel bene o nel male, è sempre un bel modo di passare la domenica.
    Poi fa parte del gioco calcio vincere o perdere. D’accordo fa incazzare, ma anche quello è parte della cosa.
    Se si vuole andare sull’esito sicuro, c’è il cinema o i concerti.

    Per quel che riguarda la “stretta di mano” di Moratti, all’Inter e agli interisti stavolta riguarda poco.
    Una cosa è il saluto freddo e distante, per mera educazione, un’altra è la stretta di mano a favor di fotografi.
    Poi i risultati son lì da vedere.
    Ma in questo caso, con immutata stima,

    sono affari suoi.

    • Criminalizzare i tifosi che vanno a vedere una partita mi sembra a dir poco assurdo,sai bene che è diverso andare al cinema o al teatro dove beatamente si sta seduti su una comoda poltrona e non devi incitare il cast di attori tra pop corn e coca cola e lo capisci da te…se davanti ad una tv ci imbufaliamo noi immagino chi sfidando anche le intemperie si reca allo stadio.

      Il fatto che Sassuolo disti un’ora di macchina per vedere la squadra del cuore motiva ad andare a supportarla lo farei anch’io tranquillamente tanto più che per raggiungere l’olimpico di Roma ci metto molto di più le due volte che giochiamo.

      Icardi da buon giovane mononeurone insieme al collega anch’esso mono dotato cerebralmente hanno sbagliato il momento,dopo una sconfitta pesante e la frustrazione del posto occupato in classifica non potevano certo essere entusiasti di vedere sotto la curva qualsivoglia calciatore si fosse anche chiamato Ronaldo e in questo caso li giustifico.

      Sul fatto di chiuderla là convengo con te che di problemi ne abbiamo anche troppi per come siamo riusciti ad impantanarci in una stagione che non si prevedeva eccelsa ma neanche da guardarci le spalle.

  107. la CurvaNord ha fatto un comunicato in cui spiega per filo e per segno gli intendimenti sul saluto che i giocatori dovrebbero fare ai loro tifosi sempre e comunque alla fine di ogni partita.

    consiglio di leggerlo pur che con quelli della Curva non sono quasi mai d’accordo.

    se ci sta che questi alla fine siano un pochino incazzati per la sconfitta, che non è la prima ma l’ultima di una lunga serie non dimentichiamolo, non ci sta che i giocatori non accettino i rimbrotti e le rimostranze e il rifiuto delle loro maglie, di conseguenza dovrebbero prendere su le maglie e tornarsene sui loro passi anzichè peggiorare una situazione già tesa e dare del pezzo di merda a chi non è obbligato a fare un cazzo di niente, ma che se mancasse lui allo stadio sia in casa che in trasferta, gli ingaggi faraonici dei detti giocatori si ridurrebbero a quanto prendono i metalmeccanici e quindi li dovrebbero tenere in considerazione invece di considerarli dei poveri sfigati che non hanno e fannno di meglio nella vita.

    perchè è questo che i vari Ibra e C. compresi il Balo e adesso questo qui pensano dei poveri mortali che li idolatrano e la verità ogni tanto viene a galla, per cui buttano la maglia per terra, ci fanno il segno di ciucciarglielo o ci danno del pezzo di merda.

    sostanzialmente per me non cambia un cazzo in quanto io gente come Ibra la vorrei in squadra sempre perchè sono professionisti per di più bravi che fanno il loro dovere e quindi li ricordo anche con la riconoscenza che si sono meritati, ma come uomini non li giudico altrettanto benevolmente per cui che non mi vengano a dire che bisogna salvaguardare i nostri interessi quando devo dirgli quello che si meritano perchè sarei un essere umano anch’io e se mi insulta uno come Icardi anche se mi fa tre gol a partita lo mando affanculo anch’io senza pensarci troppo.

    io per esempio non appartengo alla schiera di quelli che porgono l’altra guancia, ma immagino che questo si sia capito da un pò, questo non esclude che io rispetti profondamente che invece la porge e sa essere sopra le parti più di me.

  108. Io sono andato alla stadio per circa 20 anni costantemente.
    Conosco le curve, o meglio, conosco quelle parti di curva che fanno spesso parlare di se, perchè poi tutti sappiamo che esiste anche un resto della curva, ma di quella si parla genericamente solo quando si fa il resoconto in decibel degli Aleee Oooo.

    Se pensiamo ai soldi che si prendono nel calcio c’è da fare un discorso di 3 giorni che passa dalla sentenza Bosman ai procuratori alle operaie che vanno a servire in pizzeria la sera per sposare la figlia. Non solo sono d’accordo su quanto detto da Corso ma rincarerei la dose 20 volte, ma oramai mi costringo a far finta che questo non conta, che sono professionisti, fior fior di professionisti come direbbe Giovanni, e giocano senza pensare ai soldi (sic…)

    Morale: Icardi è andato sotto la curva per chiedere simbolicamente scusa e dimostrare riconoscenza per i tifosi che hanno seguito la trasferta, per quanto non sia un genio non penso proprio che sia andato a festeggiare il suo gol.
    Dall’altra parte ha trovato 200 tangheri che l’hanno coperto di insulti, verosimilmente conoscendo i tipi, a lui a sua moglie alla sua mamma fino ai titoli di coda di torna in argentina e vattene affanculo. diversamente pur continuando a non considerarlo un genio non vedo perchè ad invettive tipo: Buuu buuuu avete fatto schifo, (tipica del sig. rossi che fa il biglietto di curva perchè costa meno) avrebbe dovuto risondere inferocito “pezzi di merda etc”.
    Insomma io non la farei tanto lunga e mi terrei argomenti migliori per insegnare a sti ragazzoni come ci si comporta, non certo mentre li insulta “pugno di drago” o “killer-san”.

  109. detto che dell’amor proprio di icardi m’importa una sega
    (una sega sai, ma fatta bene, che non si sa mai ecc ecc)
    qua stiamo menando il torrone cercando di col bilancino di capire dove va la colpa quando hanno sbagliato tutti, succede che si trascenda dopo una partita persa e pure male, e morta lì, bastava evitare di dar adito ad accuse di provocazioni e fine

    ah, per chi se ne vuole andare, lì c’è la porta, chè l’ingaggio serve anche a lenire le ferite all’orgoglio

    (e a giudicare da come si muove la squadra in campo, in quell’oretta pomeridiana di duro lavoro nel verde della Brianza manco di correre vi chiedono)

  110. Va beh allora, facciamoci portare per il culo da moggi.
    Lo ha fatto per quindici anni, anno più anno meno…che importa, no?!

    Se a voi sta bene cosi, in nome della buona educazione…

    • ancora!

      a noi non sta bene per un cazzo, come non sta bene a te.

      e lo abbiamo scritto quasi tutti.

      il problema è che noi non SIAMO Moratti, per cui se ancora non l’hai conosciuto abbastanza te ne ha dato un’altra prova.

      poi che a te non stia bene Moratti l’abbiamo capito da un pezzo, ma non è questo il punto mi pare.

  111. Non sembrava.

    • Internazionalista,

      Moratti è distante anni luce da moggi, in tutti i sensi, fattene una ragione di questo e vedrai che la cosa non è poi così brutta come sembra, parteggiare per lui e difenderlo ti verrà di conseguenza.

    • corso

      che Moratti sia distante anni luce da moggi lo so benissimo.
      Ci mancherebbe pure.
      Proprio per questo non avrebbe dovuto salutarlo in quel modo: polemica per polemica (perché tanto qualsiasi cosa avesse fatto la polemica ci sarebbe stata comunque, e anche il tweet) mi sarei tolto la soddisfazione di farlo sentire quello che è, e cioè una merda!
      In definitiva quello che gli italiani, non juventini, pensano.

      Ma sicuramente sono io che sbaglio.

  112. Ma soprattutto, a noi, in tal proposito, deve interessare quello che fa Thoir.

    Ossia:

    -vuoi osvaldo? Mi paghi mezzo milione per 6 mesi di prestito anche se sappiamo che gli farai giocare sì e no 3 partite

    -fai battute sull’appartenenza dello scudetto 2006? Ti rinfresco la memoria con comunicato stampa fortissimo (la reputazione scesa in B etc)

    -hai abbindolato branca per scambiare un giocatore che oggi è a Dubai con uno che vale una decina di milioni? Interrompo tutto, ti mando affanculo, e licenzio pure Branca.

    A me oggettivamente, in orbita Inter, interessa questo.
    In orbita Moratti, come ha detto corso, mi interessa solo la conferma della sua civiltà ed educazione ben contrapposta alla villania del radiato plurisentenziato.

    Sì. poteva anche fingere la stretta di mano per poi fargli il gesto della pompa. Ci avremmo riso su, forse anche goduto. Ma avremmo fatto figure cui sono abituati loro, non noi.
    Poteva cambiar direzione, ma avrebbe solo dato il fianco alla stampa Moggiana “lo aspettava all’uscita per un confronto diretto ma Moratti ne ha avuto paura ed è scappato, quindi prescritti colpevoli 444mln di risarcimento scudetti indietro e champions come danni morali, etc etc etc.

    ‘Somma, son convinto che qualunque gesto avrebbe scatenato polemiche, che infatti imperversavano già prima della cafonata del mafioso su twitter

  113. A forza di dire che possiamo fare a meno di Tizio e di Caio non ci è rimasto praticamente più nessuno.

    Peccato che poi questi se ne vanno per davvero e noi li sostituiamo male,
    …quando li sostituiamo.

    E così ogni volta ci ritroviamo con una rosa carente ed incompleta.

    Icardi era andato lì perché era l’unico che aveva giocato dignitosamente. E infatti chi è l’unico con cui se la sono presa? Icardi.

    Gli altri possono andarsene quando vogliono, ma versiamo lacrime amare per Mazzarri e facciamo cortei per Guarin.

    Però, oh, Wesley quella è la porta.
    E Zanetti e Cambiasso ci sono andati bene finché non hanno cominciato a vincere pure loro. Dopodiché… giù fischi e insinuazioni.

    Dove vogliamo andare con questa mentalità…bah.

    • …e quasi dimenticavo Moratti.

      Più perdeva e più ci spellavamo le mani.

      Appena ha iniziato a vincere…

  114. non ricordo recenti addii di giocatori a causa di screzi col pubblico,a tal proposito non si cita l’arrogante pippone guarin,già protagonista lo scorso anno di un gesto maleducato nei confronti di un intero stadio che lo stava sacrosantamente fischiando alla sostituzione per l’ennesima prova fallimentare,anche stavolta non si è fatto mancare i meritati vaffanculo

    mi scuso se pongo l’esempio di Ibrahimovic che disse di sucarglielo a 60000 persone e poi continuò a fare il suo dovere,in effetti lui era Ibra e ‘sta gente,alla quale non sono legato,non riconosco come parte della storia dell’Inter e di conseguenza non merita alcun trattamento preferenziale,non è veramente un cazzo di nessuno,anche se l’ingaggio,buon per loro,è da top player

  115. In formazione stasera c’è…
    una multa e vissero tutti felici e contenti.

    AVANTI INTER.

    • La vera incognita è il rapporto con san siro. Anche nell’improbabile ipotesi che ci sia un’iniziale approccio freddo ed indifferente, temo che ai primi due errori comincino i fischi con corsia preferenziale. Poi magari segna e risponde con gestacci tipo dito alla bocca o mano al cazzo, e così via nel circolo vizioso.

      La vedo grigia a riguardo, sono abbastanza convinto che stiamo buttando via una delle poche risorse in rosa e a bilancio.

      Comunque domenica avremo un primo assaggio di quel che sarà, perciò stiamo a vedere.

    • A suon di gol e di risultati il tifoso dimentica
      qualsiasi cosa e viceversa.

  116. vista la formazione di stasera?

    di sicuro non entreremo in campo a fare le barricate.

    nemmeno giocassimo in casa…

    come diceva qualcuno, se non hai paura non sai cosa sia il coraggio.

    cazzo gli hanno fatto al Mancio in Inghilterra? il lavaggio del cervello?

    forza Inter!

  117. Fosse dipeso da me, avrei fatto per primo il gesto di contarmi le dita (Prisco docet) senta “cinguettii” o altro.

    Per stasera, anche se la vedo piuttosto bruttina, spero che, finalmente, chi scende in campo sfoderi quanto di meglio possiede per sfangare il turno.

    Poi…..si vedrà, se son fiori fioriranno ma se son cachi……………..

    Forza Inter e forza Mancio.

  118. @tagnin

    Non ti rappresenteranno nessuno nella storia dell’inter; ci sta, ma a me rappresentano ancor meno i curvaioli che pretendono saluti solo perchè decidono in totale autonomia come impiegare le loro domeniche.

    E francamente buttare via Icardi per i loro umori (che per altro credo siano più frutto degli altri 6 giorni della settimana che della domenica) mi fa girare le palle, come immagino le abbia fatte girare a te l’ambiente che il resto dello stadio creò ad arte per mazzarri, dai fischi ai laser verdi.

  119. Vai Mancio ! ! !

  120. a parte che una cosa è rendere impossibile il lavoro di una persona, un’altra un banale incidente causato dal nervosismo di entrambe le parti, ho già scritto che imho è stato sbagliato anche il bersaglio, comunque se icardi vuole andare per una puttanata gli ho già indicato la porta, vorrà dire che confermerà la mia impressione che dando la maglia hai tifosi ha regalato una cosa che non gli appartiene

  121. la formazione del mancio dice che della coppa non ce ne frega nulla

    puntiamo a vincere l’europa league

  122. Sì va beh, ma che cazzo! Sembra male chiedere un po di culo ogni tanto invece dei pali?

  123. Siamo un macello

  124. Mah…

  125. è quando ci mettiamo la voglia che si vede quanto siamo scarsi

  126. Obiettivamente si vedono davvero cose che non ti aspetti da giocatori di una squadra di livello. E proprio un problema di quantità di minchiate in 90 min. Perché puoi anche sbagliare una volta due ,tre son già troppe, ma se fai 10 15 errori a partita prima o poi ti puniscono.
    Non lo so non capisco, sembra proprio un problema.di controllo della palla.quando sono sotto pressione. Ho capito che non possiamo più dire “siamo L’Inter” per ora, ma.almeno dire Siamo in serie A.
    Detto questo il Napoli lacune ne ha.
    dai dai che na abbiamo bisogno come il pane di una vittoria un po spessa.

  127. Siamo al 70° e ancora 0 a 0
    Da due anni a questa parte è una delle più belle partite che sta disputando la mia squadra. Se dovessimo perdere, mi dispiacerà di sicuro, ma con la consapevolezza di averli visti (finalmente) giocare in modo egregio.

  128. Rendere il lavoro impossibile?
    Ma dove? Quando?

    L’allenatore, il lavoro, lo costruisce durante il resto della settimana, per la maggior parte.
    I fischi e le contestazioni, al limite, possono innervosire chi quegli schemi deve metterli in pratica fisicamente (i giocatori) e non devono tremargli le gambe mentre gioca.

    Invece no, Alvarez può essere fischiato perché è un pippa, Mazzarri no, perché sta lavorando.

    Quando invece si sa che uno dei ruoli precipui del tecnico è quello di fare da spalla alla squadra.
    Lo faceva Mourinho, mica me lo sono inventato stanotte.

    No, perché magari qualcuno non se lo ricorda,
    ma se la storia della pioggia fa sorridere

    quella di Kovacic che doveva marcare Lichtsteiner fa piangere.

  129. Finita sta ciofeca di partita e su fallo laterale roba da ridere ma nel nostro caso da piangere.

  130. Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!
    Ranocchia vaffanculo!

    Pippone di merda!!!!!
    Testa di cazzo!

    In questa gara temevo una sua cappella… Infatti!

  131. Ennesima cagata sequispedale di Ranocchia.

    Ma non è un problema nostro.

    Il nostro problema è riuscire a vendere, anzi, a svendere Icardi.

  132. Ormai non può più essere un caso.

    Se ci sono Ranocchia e Guarin si perde.

  133. E quindi dicevo…. se fai 10 15 minchiate a partita prendi il gol.
    su fallo laterale, roba da palio dei quartieri

  134. Peccato perché soprattutto nel 2° tempo non mi è dispiaciuta l’Inter.
    Ma se hai gente scarsa eccola lì come va a finire.
    Insomma, tutto sommato una buona prestazione, se consideriamo che era contro il Napoli in casa sua.
    Ma purtroppo sporcata dalla solita cappella dei soliti noti.
    Ahimè.

    Oltre alla difesa il problema è che a Icardi non gli arriva mai una palla!
    E se gli arriva o prende il palo o fa l’assist o fa gol.
    Insomma, io ci penserei bene prima di darlo via.

    • Le P.I. hanno già fiutato il sangue.
      La curva, come sempre, obbedisce.
      E in più, la prima legge del morattismo afferma che ogni nuovo allenatore manda via il giocatore più forte in cambio di un mega pippone.

  135. Peccato, abbiamo fatto un bel 2 tempo dopo che nel primo potevamo prenderne piu di uno.
    Gira tutto piuttosto male, ma stringiamo i denti e speriamo che Mancio sia meno presuntuoso e giochi pensando a fare i punti che mancano per arrivare a 40.
    Non mi piace questo gioco al massacro che deve sempre trovare un colpevole, Ranocchia ha sbagliato ma stasera secondo me non ha giocato male, Higuain l’ha tenuto abbastanza bene. Sulla rimessa laterale non era l’unico ad essere nel posto sbagliato.

  136. E basta!
    Basta con ‘sto scarsone! Mancini se ne deve fare una ragione e sostituirlo immediatamente con Andreolli oppure con un ragazzo della Primavera. Punto.

  137. Non so voi ma io questi non li sopporto più, la più grande accozzaglia di pippe e cagasotto che abbia mai vestito la maglia dell’inter, non se ne salva uno che sia uno. Quest’anno c’è veramente da preoccuparsi per la salvezza.

  138. imho ha giocato meglio nel primo tempo, ma prima di tirare sui singoli teniamo presente che abbiamo una squadra che non riesce nemmeno lontanamente ad immaginarsi che le rimesse laterali possano essere qualcosa più di una formalità

    senza testa, senza concentrazione, sono veramente preoccupato, perché si rischia la spirale negativa, ce la metti tutta e tac t’inculano uguale

    poi una volta raggiunti i 40 punti va fatta l’ennesima riflessione su che cazzo di gente ci si è portati in casa in questi anni

  139. mi spiace ma mancini è veramente inutile
    non venitemi a dire che si gioca meglio che con mazzarri.
    un gol in quattro partita su errore della difesa del sassuolo
    in più si perde sempre
    esattamente e più di prima

    siamo tredicesimi in serie A
    fuori dalla coppa italia ai quarti

    ma cosa vogliamo dire ancora?

    sono numeri
    il resto è noia

  140. “giochiamo bene ma siamo dei pollastri”

    giochiamo bene???

    era più onesto il butterato

  141. Beh, se Mancini è inutile si può sempre richiamare Mazzarri.
    D’altronde lo stiamo ancora pagando, no?

  142. Finalmente abbiamo individuato il nostro vero problema è Ranocchia adesso tutto a posto,il resto della difesa che facevano gli spettatori no.

    L’importante è trovare sempre un parafulmine e che non sia chi li mette in campo mi raccomando.

  143. Sto vedendo Mancini: è annichilito!
    E io con lui.
    Non ho mai visto uno piú scarso di questo.
    Ove essere scarso non è una questione esclusivamente tecnica, perché sarebbe il meno. Si tratta di capire cosa fare in un determinato momento della partita. Metterci la voglia, un po’ di cervello e un po’ di mestiere.
    Mi auguro che almeno Mancini trovi il coraggio di fregarsene di mettere in vetrina la gente da vendere per incassare qualche soldo. Anche perché voglio proprio vedere chi se li prende alcuni di questi pagandoceli pure. Sarà solo una perdita di tempo.
    A me l’Inter non è affatto dispiaciuta, considerando il momento.
    E pensare che il problema è Icardi… Roba da ridere!

  144. Le partite precedenti le hai viste? O per giudicare guardi solo le highlights?
    Bah…

  145. Andiamo per ordine, poi magari cerchiamo di capire perché, però cominciamo col dire che NON giochiamo bene, perché altrimenti non è difficile ma impossibile fare progressi. Tentiamo di giocare la palla e uscire manovrando come fanno le.grando squadre, bene, peccato che non ci riusciamo più di 1 max 2 volte a partita , rischiando o chiudendoci in 3000 passaggi laterali. Non costruiamo niente davanti a cui partecipano più di 2 persone attivamente che possano andare al tiro, oggi il Napoli ne portava a mazzi intorno e dentro l’area.
    Per il momento non vado oltre perché da buon tifoso spero che arrivi il bel gioco e non voglio infierire su situazioni fin troppo semplici da condannare, però almeno non si dica che giochiamo bene e meno che mai lo dica il nostro allenatore.

  146. Mai vista in 45 anni di tifo interista tanta metà.

  147. Scusate….tanta merda.

  148. RANOCCHIA – Serata da horror in cui offre forse il peggio di sé: litiga con il pallone, sbaglia i passaggi e arriva in ritardo sull’avversario. In più Higuain ne esalta i limiti ogni volta che passa dalle sue parti. Il ‘capolavoro al 93’, quando perde il Pipita, buca il pallone e lo manda in gol.

    Serve altro?

  149. Ti dirò che Ranocchia mi fa incazzare di più quando si fa scappare gli attaccanti del Torino o dell’Empoli piuttosto di Higuain che ci può stare.
    Non mi ha fatto piacere sentire vattelapesca che ha battuto il fallo laterale dire che è uno schema e il Ciccio bello Benitez Che confermava.
    Questo è compito dell’allenatore. Ma non mi stupirei se Mancini li avesse avvertiti, quest’anno le amnesie si sprecano

    • javier, come comportarsi al 93′ lo devi sapere tu calciatore. Non te lo deve dire l’allenatore.
      Non difendiamo quelli che con la loro inadeguatezza fanno sí che uno scemo qualsiasi ci rida in faccia, neanche dietro. Come stanno facendo in televisione adesso.

  150. In effetti stasera Ranocchia non ne ha quasi azzeccata una.
    Veramente faceva a cazzotti col pallone.
    A parte un paio di chiusure ha sbagliato tutto.
    Ma non è che lo sappiamo da stasera che è scarso.

    Per il resto io ho visto una squadra che almeno c’ha provato.
    Poi, così come col Toro, perdiamo partite da polli come giustamente dice il Mancio.
    Perché? Perché siamo scarsi, non c’è niente da fare.
    Io francamente stento a capire come sia stato possibile mettere insieme, in tre/quattro anni, tante pippe in questa maniera.

    E allora mi pare chiaro che il problema non è e non può essere Ranocchia, o solo lui. E questo è evidente.
    I problemi sono a monte, e sono gli stessi che hanno portato i Gasperini i Ranieri gli Strama i Mazzarri.

    Forse Mancini dovrebbe cautelarsi un po’, cercare di portare a casa le partite e capire che con questi è difficile fare il suo gioco!

  151. Franco

    Alla rai conviene questo status quo, più siamo nella merda e più godono.

    Nota che si stanno facendo un segone a due mani fingendo di essere imparziali,il Mou ci voleva con questi non il cagasotto attuale e il precedente.

    • intervincit, Mou ci voleva per mandare affenculo gli scarsi che ci fanno perdere le partite come quelle che stiamo perdendo di questi tempi.
      Lasciamo stare gli scemi perché quelli sono l’effetto, non la causa.
      Sennò, perdiamo solo tempo.

  152. Peccato, la solita cagata individuale vanifica una prestazione non certo bella, ma buona in termini di sacrificio. Grazie al cielo carrizo è stato chiamato in causa il meno possibile, il centrocampo ha retto bene l’urto e persino la difesa aveva complessivamente chiuso decentemente gli spazi.

    Se a questa partita seguisse con continuità almeno questo spirito, tanto basterebbe per uscire da questo vortice in cui tutto ti gira male.

    Ma temo che appena si abbassa l’asticella dell’avversario con essa calano le nostre motivazioni, e si riprende a giocare con sufficienza, camminacchiando qua e la per il campo.

    Che è la vera causa delle ultime tre disfatte in campionato

  153. Intervincit

    scusa eh, ma me lo ricordo solo io Mancini contro quelli di merdaset e Ordine?
    E questa è solo la prima che mi viene in mente.
    Dai su, non diamo giudizi di gusto personale e basta.
    Un po’ di oggettività.

    • Avrà imparato la lezione evidentemente e avrà capito che in questa fase bisogna tenerseli buoni altrimenti poi chi se lo prende?comunque se glielo ricordassero sarebbe capace di ritrattare anche su questo 😉

  154. Mancini in conferenZa spera che anche in campionato non vada tutto storto…..ssana paura di retrocedere?

  155. caro Inbtervincit

    vorrei farti sommessamente notare che ti stai comportando peggio nei confronti del Mancio che non quelli che hai criticato perchè sfanculavano Mazzarri.

    poi vedi tu…

  156. Intervincit ovviamente

  157. su Ranocchia cazzo devo dire?…

  158. Corso

    Quella b spero l’hai messa per errore in mezzo a Inter 🙂

    Seriamente…non so a quale battuta ti riferisci,quella ad Interrnazionalista era una cosa scherzosa infatti ho messo la faccina alla fine.

    In generale sono incazzatissimo con Mancini che ci ha messo in questa situazione non pretenderai certo che faccio i caroselli in strada? Adesso invece i detrattori di Mazzarri non avendo più nulla su cui appigliarsi scaricano in ogni luogo(in generale e non sul blog di settore in particolare) la rabbia sul povero Ranocchia, allora mi chiedo ma nessuno ammesso e non concesso che è un pippone se la prende con chi lo schiera in campo e lo elegge capitano?Perchè se la critica va fatta è giusto farla a 360 gradi senza guardare in faccia a nessuno in primis al responsabile poi ai calciatori.Hai notato invece qualcuno dei pro Mancini criticarne l’operato nonostante le minchiate che sta combinando? Meglio mollarla sulla preparazione su Ranocchia e sulle cavallette,prima quando non veniva schierato Kovacevic i fulmini partivano a raffica adesso nessuno ne parla solo per non citare l’intoccabile di Jesi.

    Bene anzi male, percepisce quasi 5 milioni di stipendio e i risultati sono questi:una media da retrocessione e sbattuti fuori alle semifinali di coppa italia non pretenderai che gli mandi i baci perugina per san Valentino? Gli elogi se li meriti sul campo,perchè se ha accettato la sfida di allenare era cosciente dei suoi mezzi altrimenti poteva rifiutare ed eventualmente anche dimettere che tanto peggio di così non può andare.

    Ti ho scritto a notte fonda tanto non riesco a dormire per la tensione scaricandomi con mia moglie tacciandola di portare sfiga,se continua così rischio pure il matrimonio.

  159. *altro che semifinali ai quarti

  160. *dimettersi

    Va beh… buonanotte

  161. Anzi ancora no…se eventualmente dovesse farmi ricredere sarò il primo a cospargermi il capo di cenere senza alcun problema e me lo auguro con tutto il cuore,ma al momento la situazione è questa e non è certo rosea.

  162. io non riesco a dormire nemmeno se sono tranquillo figurati quando sono carico di adrenalina…

    anch’io me la prendo un pò con tutti e difatti mia moglie quando faccio così mi compatisce e poi va a dormire.

    lei…

    però adesso come fai a dare la colpa al Mancio?

    quando è arrivato sono stato contento perchè perlomeno finiva l’agonia di Mazzarri, che mancava poco lo accoppassero per non farlo più soffrire dalla faccia che aveva.

    poi però mi sono toccato le balle perchè non capivo tutte quelle aspettative esagerate su di lui ne cosa potesse fare tanto di più un altro allenatore pur bravo come il Mancio (per me è bravo) dal momento che la bacchetta magica non l’aveva neppure lui per trasformare certi broccacci in giocatori.

    e difatti eccoci qui a domandarci cazzo succederà, perchè qui si sta facendo spessa e ogni prossima partita diventerà un dramma.

    speriamo nel Palermo…

    io in aggiunta spero anche nel Padre Eterno anche se mi dà fastidio tirarlo in ballo per il calcio, ma dal momento che è Dio credo sia anche Interista, se no che Dio sarebbe?

    spero di non avere bestemmiato, era solo una battuta eh?

    • Corso la sua responsabilità è pari alla sua presunzione quindi tanta,voleva dimostrare alla piazza quanto fosse bravo lui e brocco l’altro ma i fatti non gli stanno dando ragione,sulla bravura per me se li metti su una bilancia più o meno hanno lo stesso peso specifico però se la presunzione avesse un peso Mancini prevarrebbe alla grande.

      Quindi anche la tua di moglie è sulla via della beatificazione come la mia
      evidentemente ci vogliono bene altrimenti con soli 15 euro pare si possa già separare,spero non lo faccia che un’altra così dove la trovo non tutte sono preparate per il martirio 🙂

  163. Una cosa mi auguro ed è che Mancini non si faccia condizionare dalla società nel ‘mettere in vetrina’ gli scarsi per tirarci su qualche soldo perché piú li fanno vedere e meno ce li pagano.
    È arrivato il momento di usare il machete. O l’accetta. Basta che si facciano scelte nette. Come fece, ad esempio, con Toldo e J. Cesar.
    Il capitano dell’Inter! Mamma mia…
    Dopo Zanetti, me lo spiego solo con una nonsobene quale sorta di legge di compensazione di natura trascendente preclusa alla comprensione di noi poveri mortali.

  164. Non voglio difendere nessuno ma ricordiamo di quando qualcuno diceva che IL CAPITANO portava sfiga e che abbiamo vinto la prima coppa italia solo perchè lui non c’era, impegnato con la sua nazionale in un torneo del caxxo………… e poi si è distrutto i bicipiti a furia di sollevare coppe! 🙂

    Le alzerà anche frog…………………spero, sigh! 🙁

    PS: spero la memoria non mi abbia fatto brutti scherzi

  165. Io continuo a preoccuparmi del fatto che davanti costruiamo niente, ma niente niente. Il Mancio dice che le squadre si costruiscono partendo da dietro (ok lo diceva anche il Trap..) e mi va bene, ma esisterà un minimo sindacale che pure durante i lavori in corso deve venir fuori?
    Poi io batto sempre là, adesso ci si mette pure il mio Dio in terra Zanetti a comunicare che Osvaldo non giocherà mai più per l’Inter, a scanso di equivoci.
    Ma che cazzo avrà mai fatto??!! Io ricordo le mani di Mancini intorno al collo di Balottelli, eppure sono stati ancora mesi insieme.
    Avrà squartato un raccattapalle e si è mangiato il cuore pulsante negli spogliatoi?
    Capite che mi girano le balle quando vedo Puscas in campo al posto di Osvaldo e Higuain che ci uccella al 93″ ?

  166. Io sottoscritto Andrea Ranocchia confermo di non possedere le necessarie qualità psico-attitudinali per poter far parte di una squadra di serie A. A maggior ragione, non possedendo neppure gli attributi per poterla indossare, rimetto nelle mani del tecnico quella gloriosa fascia di capitano che nel passato hanno portato in giro calciatori ben più cazzuti e forti di me.
    Cordialmente saluto tutti e vado a cercarmi un lavoro.

    Andrea Ranocchia.

  167. Visto che si sono premurati di escludere un ritorno di Osvaldo a questo punto immagino che dobbiamo rassegnarci a vedere la coppia Paracarroicardi-Puscas…
    Mi sembra di essere tornati all’Inter di Strama con Rocchi unica punta.
    Adesso ci servono 14 punti che Eupalla ci assista.

  168. prima ne avevamo uno che pur di giustificarli si faceva prendere per il culo anche dai sassi e diceva che si era messo anche a piovere, quando in realtà credo avesse voglia di mandare affanculo uno per uno qualsiasi coglione che abbiamo in squadra ma non poteva perchè ogni allenatore deve prendersi le sue responsabilità e quindi caricarsi sul gobbo anche l’inadeguatezza di alcuni (tanti) interpreti, dal momento che aveva firmato ed accettato un contratto ben retribuito e sapeva, o avrebbe dovuto sapere, a cosa andava incontro.

    ma ovviamente per i più la colpa è sempre dell’allenatore e di conseguenza è stato sollevato dall’incarico anche e grazie sopratutto alla fattiva collaborazione che ci hanno messo i tifosi per fare che ciò avvenisse, perchè in un anno e mezzo eravamo ancora dietro le solite note a ben cinque punti dalla terza e avevamo SOLO più di metà campionato a disposizione per recuperare…

    allora adesso ne è arrivato uno nuovo che però almeno dice che certi giocatori sono dei polli, senza però nemmeno lui drammatizzare, anzi, aggiungendo che non si spiega certi risultati dal momento che il “giuoco” è dalla nostra parte, che giochiamo abbastanza bene ma razzoliamo male.

    in verità li vorrebbe strozzare uno per uno anche lui, ma ha paura che così farebbe la fine che ha fatto Osvaldo e del suo predecessore e di conseguenza, abbozzando un sorriso, ci dice che il calcio è così: crudele.

    ma noi, noi che non rischiamo un cazzo, perchè dobbiamo prenderci per il culo da soli inventandoci giocatori che non abbiamo e scarichiamo sempre le colpe sui tecnici quando invece si vede benissimo che la maggior parte degli errori che facciamo non sono il risultato di schemi sballati o di incapacità a giocare insieme agli altri, ma sono sopratutto errori individuali di gente sopravvalutata che periodicamente ne fa sempre una che ci fa perdere le partite?

    abbiamo una rosa da terzo posto, era quello che si diceva e si imputava a Mazzarri, che invece era nono.

    una balla colossale perchè non saprei chi indicare dei nostri meglio di uno di una qualsiasi squadra che non solo ci precedeva ma che ci era anche dietro.

    voglio dire, molto meglio, perchè se stiamo lì a sottilizzare è ovvio che Handanovic sia un pò meglio di vattelapesca, ma di quanto?

    e così via via tutti gli altri che sono quasi tutti comprimari e nessuno si stacca da un Buonaventura qualsiasi che non abbiamo giustamente preso perchè di giocatori normali come l’ex dell’Atalanta c’è pieno il campionato per cui cazzo spendi i soldi a fare che tanto o lui o un altro la qualità che metterai in campo sarà sempre quella?

    difatti quello nuovo, il Mancio, non ha perso tempo per cercare di rinnovare la squadra facendosi comprare altri giocatori che le avrebbero dovuto dare un pò più di qualità ed alternative di gioco, ma per una balla o per l’altra non è ancora riuscito a raccogliere i frutti del suo lavoro e adesso è già sotto processo anche lui, sia perchè non fa la pace con uno che ci serve come il pane, sia perchè non vede molto bene i due che sono, dovrebbero o saranno (sa il cazzo che verbo dovrei usare…) i nostri migliori sui quali costruire il nostro futuro.

    allora, Osvaldo non credo lo mandino via per accontentare un capriccio del Mancio, per cui lontano dagli occhi di tutti la deve avere fatta grossa grossa, perchè anche un pirla ci tirerebbe su una riga considerando il suo valore, se solo potesse fare finta di niente.

    sui nostri due migliori soprassiedo per il momento, perchè si prospetta che uno sia un’altra gran testa di cazzo anche se la mette più spesso di tutti quelli che abbiamo, mentre l’altro se non c’era Ranocchia e ieri sera la si sfangava, si sarebbe scritto che senza di lui abbiamo giocato molto meglio.

  169. Peccato perché la rana nel secondo pareva anche essersi ripreso.
    Meno peggio delle ultime uscite ma credo che parte del merito vada ai ritmi non forsennati. Secondo me la cappella di Rana é solo la punta. Nell’azione c’è un errore di posizionamento collettivo. Sarò monotono ma la mancanza di lucidità in questi frangenti é dovuta anche al fatto che siamo costantemente in apnea. Promuovo le novità Santon, Brozo e Puscas.

  170. Va beh, mi prendo una pausa caffè e dico qualche puttanata sui nuovi, se Rana fa il capitano io posso fare l’opinionista 🙂
    Brozovic: E’ chiaramente abituato a giocare in una squadra più veloce, lo si vede da come fa girare la palla, la forma fisica non mi sembra granchè, ne prendessimo uno già pronto… buone sensazioni.
    Santon: Avevo chiesto ieri se qualcuno lo avesse visto giocare in premier, anche lui molto giù di forma, meglio di Nagatomo (ieri osceno il giapu) ma non so se meglio di D’ambrosio, per me pari son…
    Shaquiri: Non ve ne abbiate a male, per me non è un campione, è solo un buon giocatore sicuramente utile che in questo momento nell’Inter di oggi sembra il messia, non ho niente contro di lui e apprezzo l’intensità e l’impegno che ci mette, non ci aspettiamo che sia Robben perchè lui (giustamente) gli faceva da riserva.
    Podolski: Ha giocato al par suo solo contro la Juve, e questo mi lascia molte perplessità, odio i giocatori che fanno intravedere quanto sono bravi per 30 min in una partita importante e dopo spariscono 3 mesi, sarà l’inattività prolungata, speriamo bene.

    Aspetto con ansia dopo un anno che si riprenda fisicamente Hernanes, confesso di non averlo quasi mai visto giocare prima che venisse all’Inter, a me alla faccia del gemellaggio delle tifoserie di cui non mi frega un cazzo dopo il 5 maggio la Lazie la odio. Pare che là giocasse bene e segnasse pure, in effetti in tutta onestà oggi l’Inter come squadra è talmente disastrata che viene difficile valutare i giocatori , almeno tatticamente, discorso che vale anche per Kovacic, perchè a vederlo così davvero non impressiona se non a sprazzi moooolto radi, però probabilmente nel Barcellona farebbe una figura diversa.

    caffe finito , cazzate pure, saluti

  171. tutto si puo dire
    ma non che il mancio non abbia dato un gioco alla squadra

    ieri abbiamo giocato meglio del napoli
    al netto delle cappellate dei singoli

    co sto mazzarri avete un po’ rotto i cojones sinceramente
    chi è talmente nostalgico può tranquillamente aspettare che il vate si san vincenzo alleni un’altra squadra (sempre che vi sia ancora qualcuno disposto ad ingaggiarlo) per tifarlo.

    Purtroppo la demazzarrizzazione della testa dei ragazzi è più diffcile di quello che sembrava
    ma il mancio, che è persona intelligente, sta pian piano cambiando gli elementi in rosa.

    In una serata in cui juan jesus non ha sbagliato nulla
    ci pensa quel rimbambito a fare danni al 93°
    Spero che ora tutti, soprattutto quelli che avevano puntato su di lui
    si rendano conto che non è giocatore da Inter
    e soprattutto non è degno della fascia che è stata di facchetti e zanetti.

    Che poi sia un bravo ragazzo non lo metto in dubbio
    gli auguro pure di avere una splendida carriera e un futuro lungimirante
    ma non con quella maglia addosso

  172. Ieri giocava mezza quadra nuova, e gran parte di questi nuovi nemmeno in forma accettabile.
    Abbiamo giocato contro il Napoli a casa sua un quarto di finale secco.

    Ce la siamo giocata, tutto sommato (certo il Napoli ce ne poteva fare 3 nel 1°, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni e, ripeto, con questo Napoli ci sta), e abbiamo perso per la solita disattenzione finale.
    Come col Toro (per me tra il gol di ieri e quello del Toro alla fine della partita non c’è molta differenza: due disattenzioni madornali, perché se quella di ieri sembra più clamorosa – gol che nasce da un fallo laterale – quella su corner di domenica, dove tutti son piazzati a marcare, non è da meno!).

    Detto questo e detto che tanti, troppi, non sono da Inter come andiamo dicendo non da mesi ma da anni, mi tengo una prestazione buona considerate le ultime uscite.

    Io, invece, sono fiducioso nel Mancio e nelle sue capacità, ma è chiaro che se fai cappelle di tale portata diventa difficile per qualsiasi allenatore.

    Con Mazzarri, ad esempio, quando si perdeva si perdeva e basta; ne prendevi 4 dal Cagliari, 2 dal Parma o 3 dalla Fiore senza nemmeno discutere.
    Adesso quantomeno si tiene botta e quando si perde si perde su cazzate nostre.
    Ciò significa che i singoli sono scarsi, lo sappiamo, e che alla fine vanno in confusione, ma la squadra mi sembra che giri un po’ meglio.

    Infine, anch’io mi chiedo quale moglie avrà stuprato Osvaldo per essere trattato in questo modo. Uno che ci avrebbe fatto molto comodo in attacco in questo terribile frangente.

    In buona sostanza, e al di là di tutto, polemiche e quant’altro, io darei a Mancini il tempo necessario per fare il suo lavoro, e non considerarlo invece come un problema per questa Inter.
    Chi lo afferma, a mio avviso, è in malafede e va contro gli interessi dell’Inter che mai come in questo momento avrebbe bisogno di compattezza e serietà.

    Altrimenti rischiamo grosso!

  173. Sarebbe bello non doverlo proprio leggere più il nome di un giocatore che, in un contesto cruciale come juve inter, ha preferito inscenare i suoi teatrini per finire al milan a prezzo di saldo.

    Detto questo, ripeto quanto detto ieri sera e mi accodo all’idea di molti. Prestazione tutto sommato buona, se non altro nello spirito di sacrificio, ed è un peccato che come spesso accade 93minuti di impegno vengano vanificati da una cagata individuale.

    Cagata, per altro, perpetrata da un giocatore che la sua partita l’aveva anche fatta, ma che il tifoso interista aspetta sempre al varco. Infatti sono quasi stupito nel leggere che anche altri hanno notato una prestazione in fin dei conti discreta.
    Detto ciò dietro stiam messi proprio male. Pensate al Vidic (di cui pure sono sostenitore) visto con il sassuolo: ieri sera higuain l’avrebbe umiliato per 90min. E in teoria sarebbe il nostro miglior uomo.

    Discorso fascia. L’errore è a monte, e credo che anche solo per questo valesse la pena trattenere un argentino, verosimilmente cambiasso. Che per altro, impiegato saggiamente, sarebbe tornato utile anche tecnicamente, e non solo per la fascia.
    Allo stato attuale a chi possiamo darla?
    Ho letto Andreolli, ma quello che ho visto finora è ben peggio di quello mostrato da ranocchia.
    Si può parlare di Santon, e non lo escludo a priori, ma considerando i vari “sono milanista” e “all’inter non tornerò mai”, aspetterei almeno la prossima stagione.
    Per altro ieri sera, interrogato sui sentimenti che aveva per il ritorno all’inter, ha risposto in pieno stile Pina Fantozzi: “Squadra che rispetto molto”. Suvvia davide, un po’ di romanticismo alla tua età non guasterebbe…
    L’avrebbe meritata Palacio per quanto fatto da quando è all’inter, ma forse quest’anno è il giocatore più in crisi di identità che abbiamo, quindi è bene che prima di guidare una squadra ritrovi sè stesso.

    Per farla breve, puoi cercare quanto vuoi, ma manca un vero capitano. E anche questo è un limite non da poco.
    Quindi non aspettatevi grandi differenze spostando, OGGI, la fascia da un braccio a un altro.

  174. Internazionalista,
    io sono equanimemente perplesso quando leggo di queste levate di scudi contro chi ce l’ha con Mazzarri o chi ce l’ha con Mancini, mi sembra che la maggior parte delle polemiche venga fuori perchè si fanno accuse in generale senza fare nomi, un po sottintendendo che ce ne sono tanti che dicono la tal cosa, mentre invece in tutto il blog ci saranno magari 2 persone a cui non va proprio giù Mazzarri e 2 Mancini e tutta una serie di persone che ne parla bene o male in base ai momenti ma senza particolari livori che rimane un attimo interdetta quando legge queste accuse e magari risponde spiegando che lui non…. e l’altro riferendosi metà a lui e metà ad altri gli risponde si ma è stato detto che…
    Cioè non si potrebbe dire semplicemente “Tizio, l’altra volta hai detto questo e se non ritiri subito ti mando Osvaldo sotto casa” o qualcosa del genere in modo da non far diventare scontri personali guerre di religione?
    Non ce l’ho con quello che hai detto tu nello specifico adesso era solo un esempio, ma ti confesso che mi sono andato a rileggere i miei post per capire se ti riferivi a me. Abbiamo tutti dei nomi, persino finti e anonimi pensa che comodità! Usiamoli.

  175. Ah, una cosetta su Icardi

    Ieri sera, nell’affanno offensivo che contraddistingue questo periodo, ha preso un palo, e mandato in porta puscas con un tacco al volo di prima dopo aver preso benissimo i tempi alla difesa napoletana.
    Com’è che dopo il tacco di podolski eravamo tutti qua “che campione, livello superiore, altra categoria, etc”, mentre le uniche parole che leggo su Icardi oggi sono solo i soliti insulti?
    Il giocatore già oggi ha la stoffa non solo per segnare, ma anche per giocare con la squadra. Lo fa poco ma a 21 anni non può che migliorare.

    E per quel che riguarda l’indossare la maglia con una certa cognizione,

    ricordo l’esultanza al suo gol in occasione dell’ultima di zanetti, ricordo il fatto che ad ogni gol è sempre andato ad esultare con la curva, ricordo quanto ha celebrato palacio quando si è sbloccato in dicembre, ricordo che dopo la piazzata di osvaldo ha provato subito a smorzare le polemiche dichiarando a sky “è colpa mia”, e potrei ricordare tante altre cose, fra cui la sua attività sui social network, che per i media consiste nello sbandierare la sua vita privata, ma in realtà in alta % sono dichiarazioni di affetto per l’inter.

    Non voglio certo dire, con questo, che è un futuro zanetti. Ma di certo è uno dei pochissimi che ha capito cosa sia l’inter, e che indossa il neroazzurro (o blugessato) con la giusta consapevolezza.

    L’amore per l’inter si manifesta rispettando maglia e tradizione, non quattro curvaioli fascistoidi che ti prendono a parole dopo che eri andato da loro per cercare di gratificarli dalla delusione;

    delusione che per altro aveva già provato ad evitare in campo più lui in 30 minuti che tutti i suoi compagni in 90.

    Quindi lasciatelo in pace.

  176. Fra due settimane la Juve incontra il Dortmund che veleggia beatamente come ULTIMO in classifica in campionato.
    E a noi Sansone fa un gol all’incrocio dal vertice dell’area come neanche Ronaldo…
    Certo poi dopo 3000 motivazioni tecniche tutte valide un po di culo non guasterebbe, tipo il palo di ieri.

  177. ho visto la partita ieri

    a me non è dispiaciuta del tutto (a parte il risultato)

    solo due giuocatori mi hanno fatto girare i gemelli

    uno è ranocchia che

    1. nel primo tempo si è fatto uccellare da higuain nonostante fosse in vantaggio, as usual…
    2. nel secondo tempo si è preso la solita ammonizione x lo stesso mtivo (pur essendo in anticipo si stava facendo uccellare in corsa)
    3. il gol col suo svarione (e questo basta e avanza)

    l’altro è nagatomo che non ne ha imbroccata una nè davanti nè dietro: che fine ha fatto il mototopo del primo anno?

    poi si sa, chi perde ha sempre torto

    e noi ultimamente abbiamo tortissimo…

  178. partita discreta?
    a mio avviso ranocchia ha fatto cagare tutta la partita
    anzi, il cagotto sembrava venisse a lui ogni volta iguain toccava palla.
    Errori basilari che anche un centrale di terza categoria sa di non dover fare
    come più volte marcare l’avversario sull’esterno
    lasciandogli campo aperto verso la porta

    errore commesso più di una volta ieri
    alla prima occasione ci ha messo la pezza carrizo
    alla seconda il pepita l’ha messa nel sacco

  179. javier+

    guarda, ti stai facendo tutto un film tuo.
    Il mio era solo un intervento in generale, ti assicuro che non pensavo né a te né ad altri. Sinceramente.
    Quindi sulla faccenda dei nomi ecc. non so proprio cosa dirti.
    Né volevo rinfocolare polemiche stantie oramai, ma solo dire quello che penso.
    E se in quello che penso c’è Mazzarri e Mancini beh, abbiate pazienza, ma non ci si può autocensurare per paura di urtare la sensibilità di qualcuno o in nome di non so quale pax terrena.
    In quanto poi alle guerre di religione, figurati, io sono contro qualsiasi chiesa, per cui la cosa non mi tange proprio.

    wolf Tail

    anche qui, uno dice ciò che pensa. Lo so anch’io che un mondo migliore non esiste.
    Facciamocene una ragione.
    Poi sul giocatore (vedi non lo nomino per farti un favore) che fa tutto quel casino perché vuole andare al milan (come se il milan di questi tempi fosse la terra promessa) mi sembra anche qui più fiction che realtà!
    Ma posso sbagliarmi.

  180. Rob, fino a quel maledetto 94esimo il suo bilancio poteva dirsi positivo.

    In 93 minuti si è fatto scappare un ospite difficilissimo come Higuain una volta sola, e mi pare accettabile considerando che concorderemo tutti sul fatto che quando incontriamo gente come il pipita, tevez, o gervinho, saranno sempre cazzi amari per la nostra difesa.

    Temevo che Higuain mettesse a ferro e fuoco le nostre retrovie invece nei 90 minuti era stato complessivamente ben ingabbiato.
    Per altro stiamo parlando di un higuain in grande spolvero, che sta continuando a segnare quindi credimi se ti dico che mi aspettavo di peggio durante l’incontro.

    Certo, la cagata finale ribalta completamente le valutazioni, e i 4 in pagella sono più che meritati.
    Gettare 94 minuti di sacrificio con un errore molto naif lo trovo imperdonabile, e il fatto che abbia relativamente apprezzato il resto della sua partita non fa che accrescere il rammarico.

  181. Javier+

    se c’è una cosa che io faccio quasi sempre è quella di rispondere ad un preciso commento per cui ti appoggio in pieno nella richiesta, così si evitano quei fraintendimenti e il “chi cazzo lo ha scritto?” che ti costringe a rileggerli tutti,

    rimane il fatto che può capitare che gli argomenti del giorno siano diversi come la squadra, i giocatori, il singolo giocatore, l’allenatore presente e passato, e per non farci mancare niente anche Moratti, che ci sta sempre bene.

    per cui succede che si fa prima a fare un sunto e a rispondere generalizzando dove capita che uno si senta tirato in ballo di più o di meno a seconda se il suo commento è quello che di più o di meno si sta criticando, perchè altrimenti uno come me oggi dovrebbe fare una decina di pistolotti ben precisi ed indirizzati ad ognuno di voi, compreso il Vittorio che ogni tanto decide di entrare nel gruppo dei super criticadores.

    dato che penso di essere stato tirato in ballo da Wolf riguardo ad Icardi, per adesso rispondo a lui, senza però escludere che nella giornata “degni” le mie attenzioni anche ad altri, per cui non offendetevi se per adesso dò la preferenza ad uno che su Moratti ha più o meno le mie idee.

    caro Wolf,

    lasciando perdere i torti o le ragioni sulla questione maglia dove per altro uno come Totti che se la vide rimandare al mittente girò i tacchi e non disse un bel niente e quindi meglio che lascio perdere una cosa per me marginale in quanto mi interessa di più la prestazione in campo che non quello che uno fa fuori, comprese le sue foto e messaggi su Internet.

    come fai ad affermare che lui in 30 minuti ha fatto di più che non gli altri che hanno giocato tutta la partita basandoti solamente sul fatto che lui ha segnato su un retropassaggio di un avversario e l’unico suo merito è stato quello di essere attento a sfruttare quella occasione?

    dirai: è lì per questo!

    invece no, è lì anche per quello, ma deve fare altro, perchè anche ieri sera era lì per quello ma si era già girato per andare a farsi i cazzi suoi invece di stare attento e concentrato e accorgersi solo dopo 10 secondi che quello del Napoli che avrebbe dovuto controllare la palla come si deve aveva fatto una cazzata quasi come Ranocchia non riuscendo a controllarla e se lui se ne fosse accorto subito invece di girarsi senza un motivo l’avrebbe presa e sarebbe filato dritto in porta, dal momento che l’errore del difensore è stato fatto al limite dell’area.

    gente come Medel, pur con i suoi limiti può sentirsi legittimata nell’affermare che ha fatto il suo dovere, non uno come lui che fa solo il minimo indispensabile nonostante l’allenatore di adesso e quello di prima lo spronino sempre a dare di più.

    anche dire che senza di lui avremmo i suoi gol in meno la ritengo una cosa un pò forzata, perchè secondo te se non ci fosse stato lui e avesse sempre giocato Osvaldo o un altro l’Inter non avrebbe mai segnato?

    magari avrebbero fatto quelli che lui ha sbagliato al posto di quelli che lui ha fatto, ma di sicuro qualche gol lo avremmo fatto ugualmente.

    ieri sera hai visto giocare quello che ci ha castigato alla fine?

    se Icardi vale 40 quanto vale Higuain che ha tirato scemo sì uno che è già scemo di suo, ma l’ha portato a spasso per tutto il campo creandogli mille difficoltà di marcatura, perchè la partita l’ho vista anch’io, probabilmente dallo stesso televisore di Rob e non è vero che Ranocchia senza l’errore avrebbe preso la sufficienza perchè già nei primi minuti su un cross lo spagnolo ha potuto colpire di testa INDISTURBATO in mezzo alla nostra area e per fortuna lì è stato lui a fare il cazzone che quello era un gol bello che fatto ed invece l’ha mandata alta.

    dov’era Ranocchia? lì ad un paio di metri che lo stava rimirando…

    se poi si è anche scomodato Vittorio a dire la sua su di lui puoi crederci.

    ad ogni modo lasciando stare Ranocchia, hai mai visto Icardi correre o smarcarsi come lo spagnolo?

    io sto aspettando ancora che lo faccia, come sto aspettando che Kovacic la dia di prima in avanti ed in profondità al posto di ridarla a quello che gliela ha appena passata ad un metro di distanza o al posto di cominciare a girare come una trottola su se stesso rimanendo sempre nel solito punto, fintanto che gliela ciulano.

    questo sto aspettando, mica il Messia…

  182. argentino, Higuain è argentino, ho scritto spagnolo perchè viene dal Real…

  183. vi annoio un altro po’

    su ranocchia preciso che va in difficoltà sempre con lo stesso gioco:

    palla lunga e correre che tanto lui, per quanto in anticipo, non ce la fa

    e probabilmente lo han capito anche gli altri viste le ammonizioni ed espulsioni rimediate sempre con questa dinamica quando non si parla di gol subiti

    e mi dispiace perchè a me ranocchia per il resto piace

    un po’ come la storia di achille e il suo tallone

    se non fosse che sta diventando grosso

    sto tallone…

  184. Internazionalista
    non è un film e tanto meno mio, scusa il disturbo non era riferito a te

  185. bah
    mia figlia che ha 9 anni
    finito il primo tempo
    ha detto è meglio che vado a letto
    che ranocchia mi fa innervosire

    dal canto mio
    da ieri sera l’ho soprannuminato Brivido (di paura of course)

  186. Ranocchia, come gran parte dei nostri, alterna cose buone a cose inguardabili e dannose.

    Lo stesso dicasi per quasi tutta la difesa, ma anche per il centrocampo dove si perdono palloni su palloni e gli avversari ripartono veloci:
    quante volte abbiamo visto l’azione dell’Inter che parte dalla nostra metà campo e poi, per uno svarione, una palla persa, un passaggio mal fatto (e ce ne sono decine a partita!) gli avversari riconquistano palla e si fiondano in porta e così, di conseguenza, i vari Ranocchia che salgono con tutta la squadra vengono presi in contropiede e uccellati alla grande?!
    Tantissime volte l’abbiamo visto, anzi direi che è il leit motiv dell’Inter del post triplete!
    Ricordo ancora contro lo Shalke 04 a San Siro dove ne prendemmo 4, tre dei quali li aveva sulla coscienza tutta la difesa ma in particolare direi proprio Ranocchia.
    E ricordate contro il Bologna quando Di Vaio gli fece tana da dietro?!
    Ricorderete benissimo.
    E anche lì Ranocchia chissà dove cazzo stava con la testa!

    Quanti palloni perde a partita uno come Guarin o uno come Kovacic?
    E quante palle non vengono stoppate o tenute da gente come Palacio o da Icardi stesso, facendo sì, in questo modo, che la squadra non riesca mai a salire o quando lo fa guarda caso, con questo tasso tecnico insufficiente e non all’altezza, poi prende contropiedi e dunque gol stupidi come gli ieri e come spesso accade?!

    Se poi ci si mette pure il fatto che neanche sui corner avversari si può stare tranquilli, e che gli esterni non sanno fare un cross, ecco allora che qua è tutto un disastro.

    Nonostante questo, ripeto, ieri ce la siamo giocata.
    E io so pure di chi è il merito, ma non ve lo dirò mai!

  187. Wolf, di solito il campo ci restituisce impressioni molto simili.
    Ma questa volta la partia della Rana non è salvabile.
    Ho detto che nel secondo tempo si era ripreso ma il primo, appunto, era stato brutto.
    Nel complesso ha giocato male indipendentemente dall’errore finale, c’è poco da girarci intorno.

  188. Ranocchia, come gran parte dei nostri, alterna cose buone a cose inguardabili e dannose.

    Lo stesso dicasi per quasi tutta la difesa, ma anche per il centrocampo dove si perdono palloni su palloni e gli avversari ripartono veloci:
    quante volte abbiamo visto l’azione dell’Inter che parte dalla nostra metà campo e poi, per uno svarione, una palla persa, un passaggio mal fatto (e ce ne sono decine a partita!) gli avversari riconquistano palla e si fiondano in porta.

    Così, di conseguenza, i vari Ranocchia che salgono con tutta la squadra vengono presi in contropiede e uccellati alla grande?!
    Tantissime volte l’abbiamo visto, anzi direi che è il leitmotiv dell’Inter del post triplete!
    Ricordo ancora contro lo Shalke 04 a San Siro dove ne prendemmo 4, tre dei quali li aveva sulla coscienza tutta la difesa sì, ma in particolare direi proprio Ranocchia.
    E ricordate contro il Bologna quando Di Vaio gli fece tana da dietro?!
    Ricorderete benissimo.
    E anche lì Ranocchia chissà dove cazzo stava con la testa!

    Quanti palloni perde a partita uno come Guarin o uno come Kovacic?
    E quante palle non vengono stoppate o tenute da gente come Palacio o da Icardi stesso, facendo sì, in questo modo, che la squadra non riesca mai a salire o quando lo fa, con questo tasso tecnico insufficiente e non all’altezza, poi prende contropiedi e dunque gol stupidi e da “polli” come quelli di ieri e come spesso accade?!

    Se poi ci si mette pure il fatto che neanche sui corner avversari si può stare tranquilli, e che gli esterni non sanno fare un cross, ecco allora che qua è tutto un disastro.
    Evidente che il problema non è e non può essere solo la Rana.

    Nonostante questo, ripeto, ieri ce la siamo giocata.
    E io so pure di chi è il merito, ma non ve lo dirò mai!

  189. Scusate per il doppio post, ma sta piattaforma (o il mio computer, vallo a sapere) lascia a desiderare.

  190. Ieri ce la siamo giocata perchè il Napoli non aveva Zaza e Sansone.

    A parte gli scherzi, sono piacevolmente colpito da come si giudichi positivamente la prestazione di ieri, vuol dire che c’è voglia di vederci del buono, e questo può far lavorare meglio tutto l’ambiente.
    Quando cominceremo anche a giocare a pallone sarà una festa. 🙂

  191. Con questi due centrali l’obiettivo è e resta la salvezza, perchè poche squadre in A ce li hanno così scarsi.
    JJ cosa ha fatto in queste 4 settimane? E’ il doppio e se perde la brillantezza e lo scatto cosa resta?

  192. Volendo parlare di cose positive, mi sembra che l’esordio dal 1° minuto di Brozovic fa ben sperare, vista la disinvoltura con cui ha giocato. Mi è sembrato avere una buona personalità per essere alla prima da titolare, andando a prendersi la palla senza remore. Ed ha solo 22 anni.

  193. Nino

    a me la storia che uno ha SOLO tot anni sta cominciando a rompere i coglioni…:-))

    • Infatti.
      Per l’età posso scusare solo Puscas, che faceva risaltare, poverino, la fatica di passare dalla primavera a una partita “vera”.

      Una riflessione.

      Abbiamo due ragazzi promettenti.
      Guarda caso, vendiamo (va beh con diritto di riacquisto etc.etc) quello italiano e teniamo quello straniero.*

      Probabilmente i nostri grandi tecnici avranno notato in lui un potenziale maggiore, perchè io penso che all’Inter cerchino sempre di fare giocare i migliori ( vedendo certe formazioni mi verrebbe qualche dubbio…).

      Comunque tutto ciò è perfettamente in linea col nostro nome e con la nostra mission (1908) : Internazionale.

      *Forse Bonazzoli era l’unico monetizzabile?

    • Corso, tu sai benissimo che essendo il centrocampo la zona piú delicata di una squadra, c’è bisogno di maturità per agirvi efficacemente. È il ruolo dove c’è bisogno di maggiore esperienza rispetto ad altri e questa non si vende sulla bancarella: te la fai solo col tempo. Se poi ci aggiungi una buona dose di talento, ecco che hai il timoniere affidabile.
      E sottolineando la complessità del ruolo, è anche per questo che la stragrande maggioranza di allenatori proviene dalle fila di gente che opera in quella zona.
      O sbaglio?

  194. Nino

    la mia era una battuta come avrai capito, non ci piove che in mezzo ci vogliono giocatori con esperienza e non i giovani, tutto dipende da quando uno è considerato giovane e per quanto tempo avrà questa etichetta come scusa, perchè sennò se aspettiamo che maturino tutti facciamo in tempo ad andare in B e risalire.

    • Su questo siamo d’accordo. In ogni caso, non è che poi una squadra è fatta di tutti giovani. Comunque, ci tengo a sottolineare la buona impressione ricevuta dal nuovo acquisto. Anche perché noto che quasi nessuno ne ha parlato.

  195. In effetti quando a inizio partita Brozovic ho chiesto il triangolo (non ricordo a chi..) dando la palla e ricevendola dopo essere passato dietro al giocatore avversario, folgorato, ho chiamato mio figlio per sottolineare la solennità del momento.
    Il mio entusiasmo è subito naufragato sulla sua risposta ” Aspetta due settimane e anche lui giocherà da fermo!”

  196. Corso, mi sta bene il discorso che Icardi deve dare di più. Ma per me lo deve fare in prospettiva, non oggi nei 90 minuti.

    A ben vedere, è l’unico dei nostri attaccanti che porta praticamente sempre il pressing all’avversario che sta reimpostando la manovra, il che conferma che l’impegno costante ce lo mette anche.

    Poi ad oggi ha dei limiti tecnici, ma credo sia fisiologico per uno che sta ancora definendo e sviluppando la sua caratteristica principale, ossia la finalizzazione. E mi sembra lo stia facendo bene, guardando i numeri.
    Certamente dovrà aggiungere poi alle sue skill, per essere un centroavanti completo, la capacità di metter giù la palla, fare salire la squadra, e fare la boa. Ma pensaci bene, nel momento in cui vi riesce, hai in casa un centravanti con pochi pari. Nel frattempo, hai comunque uno che a febbraio è gia abbondantemente in doppia cifra.
    Mi rendo conto che il tifoso di grandi piazze come la nostra pretenda il “tutto subito”, ma dal momento che ad oggi nessuno ce lo può offrire, nè noi possiamo permettercelo sul mercato, cerchiamo almeno di tenerci stretto chi ci va più vicino e soprattutto chi ha le credenziali per offrircelo nel tempo.

    E 20 anni è sicuramente un’età in cui si può essere ancora classificati giovani. Tecnicamente sono ancora giocatori da under21, ricordatevelo sempre, e di under21 già completi ce ne sono pochissimi. (si torna al solito pirlo, iradiddio nella nazionale u21 di tardelli, ma che ha galleggiato senza precisa identità nei club fino a che Ancelotti ha trovato il modo per valorizzarlo appieno, ma discorso simile si può fare per quasi tutti i giocatori che avevano 20 anni nel 2000)

    Quindi, a meno che questa sia una generazione che non offrirà alcun talento salvo pochissimi già evidenti come pogba, gente come kovacic e icardi già oggi spicca fra i coetanei, e se non si perdono per fattori esterni (come ammoniva mancini), il futuro non può esser che loro.
    Basta ragionare sui grandi numeri per capirlo, e la storia lo insegna:

    in ogni generazione gli u21 già fatti e finiti si contano sulle dita di una mano, salvo poi sbocciare in buon numero entro i 5 anni successivi; ragion per cui una prima valutazione su questi ragazzi e sulle loro prospettive va fatta col confronto intra-generazionale, da cui, ripeto, i nostri 2, anzi 3 con shaq, un certo rilievo lo hanno dimostrato

    Non potendo più permetterci i prodotti finiti, dobbiamo investire e attendere i rendimenti, non ci sono altre vie nè altri cazzi.

    • non sai quanto io mi auguri che tu abbia ragione…

    • e a proposito del confronto intra generazionale, l’esempio di Pirlo in u21 continua a calzare.

      Credi sia un caso che uno dei migliori centrocampisti al mondo, della sua generazione, nei primi anni 2000 spaccasse in u21 ma non in serie A?

      Certo che no. Era evidente la sua stoffa superiore rispetto ai coetanei, come pure le difficoltà ad esprimerla in un campionato fatto da gente esperta ed affamata, cui però in qualche anno ha, come preventivabile, preso le misure, imponendosi come uno dei giocatori più importanti della sua generazione.

      Per questo, se vuoi creare un vantaggio competitivo per il futuro (essendo impraticabile quello odierno) devi accaparrarti oggi, in anticipo le risorse critiche, individuando i migliori delle generazioni più giovani prima che dimostrino appieno il loro valore e costino cifre raggiungibili solo da altri, e soprattutto avendo la pazienza di farli crescere nonostante le mille difficoltà che possano creare a sè e alla squadra.

      Pirlo nel 99 era chiaramente una di queste risorse, anche se nel “calcio dei grandi” inizialmente non riusciva a dimostrarlo. Ma se allora potevi permetterti di non aspettare la crescita di un giovane talento, oggi non siamo più, ahimè, in quelle condizioni.

  197. scusate l’intromissione , vi leggo spesso ma ho la sensazione di essere un estraneo, mi sono quasi affezionato ai commentatori, sempre sanguigni ma semanticamente perfetti…veniamo a noi ! ranocchia è scarso, ma scarso scarso, privo assolutamente di personalità, in grandi difficoltà atletiche e, appena il gioco sale di intensità, anche tecniche; per intenderci per me è il male assoluto. il suo ruolo, forse anche di più di quello di centrale di centrocampo, è quello cui si chiede più personalità : senza scomodare i miti del calcio (beckembauer, passarella, baresi, facchetti, scirea, thuram) mi basterebbe un po’ di mandorlini ! e’ vero il centrocampo copre poco, ma lui, se preso d’infilata, va nel panico : per intenderci la sua miglior performance stagionale l’ha offerta ieri sera quando ha atterrato a metà campo higuain, che naturalmente lo aveva superato; intendo anche quello per personalità, quante volte il buon Samuel ha strapazzato le punte avversarie, o ferri le ha atterrite con entrate terrificanti ? chiedo troppo ? sì purtroppo per ranocchia questo è troppo e se ne sono accorti fin troppo bene anche stramaccioni, ranieri, mazzarri e mancinim, ma noi ce lo piangiamo ogni maledetta domenica…(e sarebbe niente se non ci fossero anche i giovedì,,,speriamolo ancora per un bel po’)

  198. Ranocchia è giovane, secondo me ha ancora tutto il tempo per diventare un ottimo giocatore….di volley! a patto che inizi subito, voglio dire ADESSO, OGGI STESSO!!!
    Ma come è possibile che questo giochi in A, nell’ Inter e da capitano!?!? ma come siamo messi, veramente!!
    La statura e soprattutto le movenze sono da volleyball, basta insistere col calcio!

    Non che gli altri brillino eh, poi sui miglioramenti nel gioco…mah, non si vede un tiro in porta neanche per sbaglio e senza quelli…

    Siamo tristemente ripiombati ai tempi del “NON SO PIù COME INSULTARVI”, sigh.

  199. Alessandro,
    Magari avessimo tra i nostri uno come Mandorlini – tifoso dell’Inter, è bene non dimenticarlo – che si fece tutti i ruoli della difesa, da destra a sinistra, da terzino a libero (nell’anno dello Scudetto dei Record), senza rifiatare e senza rifiutare anche qualche ruolo a centrocampo, alla bisogna.
    E che in campo sapeva pure farsi ‘brutto’ quando serviva, al contrario di qualche mammoletta che c’abbiamo oggi.
    E che ancora adesso, quando si presenta l’occasione, non ci pensa neanche mezza volta a difendere l’Inter, pur non facendone parte.
    Avercene come lui.

  200. Credo che il problema di Rana più che tecnico sia mentale e caratteriale.

    Manzoni faceva dire al suo ineffabile Don Abbondio “se uno il coraggio non ce l’ha non se lo può dare”.

    Distrazione a parte, credo che il problema sia tutto qui.

  201. Intervincit

    allora teniamocele strette più degli allenatori…

    ma anche il Mancio teniamocelo stretto perchè ieri sera non abbiamo giocato male e giocando così qualcuna la vinceremo, prima o poi.

    più prima che poi, possibilmente…

    • Se è per questo neanche un tradimento tranne per la femmina chiamata Inter,spero solo non si ingelosisca e capisca 😉

      p.s E’ diventata anche lei Interista per amore da romanista che era.

      Sul gioco dipende qual è il tuo parametro di giudizio,spiego meglio: Rispetto alle sue precedenti partite o a quelle del piangina bagnato?
      Non è che anche tu cominci ad avere qualche allucinazione dovuta alla cataratta in età senile?

      Una buona giornata quando leggerai che dubito a quest’ora sarai ancora sveglio…

  202. Come rimpiango i tempi in cui The Wall (Samuel) al primo minuto entrava duro sulla punta avversaria per fargli capire che non sarebbe stata una passeggiata.
    Non potremmo riprendercelo e fargli allenare i difensori?
    Anzi secondo me nella rosa che abbiamo sarebbe ancora tranquillamente titolare.
    Sigh!

  203. quando Mancini fu preso furono in molti gli Interisti che storsero il naso considerando che lo Zac era appena stato confermato da Facchetti e non era poi andato così male.

    il Mancio cominciò pareggiando quasi tutte le partite nel girone d’andata e almeno tre quarti della tifoseria lo voleva fuori dai coglioni mentre l’altro quarto si stava organizzando per farlo fuori senza che ci pensasse la società.

    questo per dire che quando una società dà retta ai tifosi fa solo delle grandi cagate…

    • questo è incontestabile, tipo quando furono concesse 38 giornate a stramaccioni perché è ggggiovane o s’inscenò una dimostrazione di piazza per impedire a guarìn di fare la cellula dormiente alla gioùventus

  204. alla maniera di Guareschi bisognerebbe dire alla società Inter : contro ordine compagni! non è più il Borussia Dortmund l’esempio societario da seguire!

    anche qui per dire come si faccia presto dal passare dalle stelle alle stalle in un attimo.

    speriamo in un colpa d’ala in Champion, giusto per salvare la stagione…

  205. Anche io spero che la bjuve esca col dortmund, ma è certo che se l’ultima classificata della Bundes dovesse far fuori la prima classificata della serie A, significa che stiamo messi infinitamente peggio di quel che pensiamo.

  206. Questo massacro di Ranocchia non fa onore alla nostra tifoseria.
    La ricerca costante di capri espiatori non risolve la frustrazione dei tifosi ma mette ancor più in difficoltà la squadra che deve giocare e la società che deve decidere.
    Anche quella su Icardi è una campagna assurda e controproducente.

    L’Inter è questa, da sempre, a parte qualche parentesi, ha sempre brancolato nelle difficoltà e adesso sta attraversando il periodo più difficile della sua storia.
    Se noi tifosi non lo capiamo alla svelta dovremo presto attrezzarci a litigare sui campi di Frosinone, Crotone e Rimini che tanta gioia ci hanno dato solo pochi anni fa.
    Bei tempi cazzo…..

    Su CL e Borussia D, spero che siamo messi infinitamente peggio di quel che pensiamo. Anzi anche peggio..

    • Su CL e Borussia D, spero che siamo messi infinitamente peggio di quel che pensiamo. Anzi anche peggio..

      BELLALI’!!!!

  207. Gianni

    l’Inter è questa da sempre e così anche i suoi tifosi…

    più che un massacro è normale amministrazione considerando che almeno ogni tanto nel tritacarne ci va uno che se lo merita, perchè da quando è Capitano sta facendo più cagare del minimo sindacale a cui ci aveva abituati.

    se penso che nel tritacarne ci sono finiti Milito, Julio Cesar e Cambiasso, non mi danno l’anima per uno che se è in campo mi preoccupa di più di quando non c’è.

    Icardi è un’altra storia…

  208. corso, il problema non è Ranocchia o meglio non è solo Ranocchia.
    Pensa solo a quello che ha combinato Vidic nelle prime10 partiite, Vidic non Giubertoni!! O a come gioca Juan Jesus che sembra una colonna ma anche lui ne combina di cotte e di crude. Oppure vogliamo parlare di come difendono Dodò D’Ambrose e Naga o Obi e Donkor? Sul portiere mi taccio per evitre casini. Ma è la difesa che fa cagare, senza quello che un anno fa era stato il migliore è un reparto ridicolo e finchè Mancio non lo capisce che una difesa simile non può sostenere un modulo offensivo come il suo, per naoi saranno cazzi.
    Allora a cosa serve pigliarsela con uno solo, insultarlo, infamarlo farlo sentire peggio di come già si sente? A chi giova?
    Abbiamo tifato catellani, Bini ( il Ranocchia degli anni 70-80 ), i fratelli paganin, festa, giubertoni e perchè adesso dovremmo schifare sto ragazzo??
    Io ho fiducia che si riprenda e con lui lo faccia tutta la squadra.
    E Juve merda che lo penso sempre ma un pezzo che non lo scrivo

    • ho capito va, si ritorna a dare la colpa all’allenatore che si fa prima, così invece di fare la cernita dei “bun” e dei “minga bun” ci rimettiamo uno che coi “minga bun” ci va a nozze essendo abituato a gestirli e ci barcameniamo così per altri tot anni.

      bisogna uscire da certi equivoci altrimenti non sapremo mai di chi cazzo è la colpa, perchè se dobbiamo giocare solo pensando a salvarci il culo non andremo ugualmente da nessuna parte anche se la B pare la destinazione più probabile per quelli che hanno paura di andarci, viceversa se si cerca di impostare un gioco ed un futuro da grande squadra bisogna fidarsi del Mancio e del suo repulisti che ha in mente.

      con Mazzarri non avremmo avuto di questi problemi ma una vita tranquilla sì come l’Udinese o giù di lì per non so quanti anni.

      bisognava scegliere…

    • io schifo ‘sto ragazzo perché di cagate ne combina da gennaio 2011, e chi l’ha portato qua non ha mai pagato le conseguenze di una scelta sbagliata per mantenere la quale (e qui andiamo sol doloso) gli è stata consegnata l’unica carica da cui doveva stare assolutamente lontano

      piuttosto che fargli fare il capitano lo metto centravanti

  209. InterNos su Inter Channel ospita Piero Ausilio: risponde in diretta ai tweet ricevuti su @Inter con l’hashtag #askAusilio

    Allora vorrei chiedergli chi ha preso le seguenti decisioni e/o chi le ha avallate:

    Regalare destro per metà Ranocchia
    Investire su Forlan, Silvestre, Pereira, Nagatomo, Alvarez, Schelotto, Palombo, regalare Cassano più soldi per mezzo Belfodil, prendere Poli rotto per poi darlo via una volta guarito, Botta, Laxalt e ne dimentico sicuramente altri.
    Per non parlare del rinnovo di contratti a peso d’oro a giocatori che sono stati poi mobbizzati pur di rescindere.
    Grazie per la disponibilità
    Saluti

    forza Inter

    • di certo non lui, dal momento che fino allo scorso anno era responsabile dei settori giovanili.

      Mi sembra chiaro che il mercato sia stato fatto, in quei periodi, da Branca, talvolta di sua iniziativa, altre volte su indicazione dei vari allenatori, e presumo sempre con l’avallo della proprietà.

      Detto ciò a Branca vanno anche riconosciute grandi operazioni fra il 2004 e il 2010. Quanto fossero farina del suo sacco, poi, non lo so. Che il sospetto che le indicazioni di mancini e mourinho siano state determinanti, è forte, dati i risultati da benitez in poi.
      Per non scordare che fino al 2010 operava con Oriali, poi carta bianca.

    • Vorrei anche i nomi degli osservatori che abbiamo i giro per il mondo…

  210. Mucci,
    sinceramente non sono nemmeno sicuro che esista ancora la figura dell’osservatore.

    Fra telecamere che entrano fin negli spogliatoi di qualsiasi campetto periferico,

    e procuratori più aggressivi dei venditori porta a porta che si presentano con i loro campionari di mezzeseghe manco fossero tessuti per foderare il divano

    temo che le società investano quasi zero nel talent scouting

  211. leggo intervista di Ausilio
    in cui annuncia di fatto la partenza dei pochi appetibili
    la conferma di ranocchia
    l’impossibilità di fare alcunché di serio

    e penso che l’unica canzone degna per noi
    è Living in the past dei Jethro Tull

    Abbiamo un grande futuro dietro le spalle

  212. Ranocchia era un po’ di tempo che qualsiasi palla gli arrivasse nei paraggi anche controllabile per far ripartire l’azione entrava in takle scivolato (come si diceva qualche tempo fa) e la buttava in fallo laterale,che la merda gli uscisse fuori dai calzoncini alla sola vista di un avversario mi sembrava chiaro e che continuando qualche cazzata l’avrebbe combinata. A quel punto un bravo allenatore cosa fa?…

  213. anche questa non è male:

    http://www.fcinternews.it/copertina/icardi-si-racconta-il-calcio-mi-fa-divertire-ma-non-guardo-le-partite-io-un-40enne-nel-corpo-di-un-20enne-176481

    saprà che siamo dodicesimi e che in semifinale in coppa Italia se vincevamo con il Napoli una delle semifinaliste potevamo essere noi?

  214. Beh, Gianni non ha torto.

    Siamo questi e tra questi c’è Ranocchia.
    Inutile girarci intorno!

    Ma non solo lui, come infatti diceva, che in difesa fanno casino.
    Inutile anche stare a metterli in croce, tanto poi in campo ci vanno loro e non altri.

    Spero che si trovi un minimo di equilibrio per cercare di raddrizzare la stagione e che il Mancio riesca a trovare il bandolo della matassa in fretta.
    Altrimenti non ci voglio pensare alle possibili conseguenze.

    Poi a giugno si tira la riga su tutti!
    Però lo si deve fare sul serio, stavolta.
    Ma non noi tifosi, la Società lo deve fare!
    Vedremo se ne avrà le capacità.

    • e no, Internazionalista, così non vale!

      qui si stanno rovesciando tutte le gerarchie.

      allora, quello che difendeva l’Inter ero io e tu e gli altri eravate quelli che non andava bene più un cazzo.

      ti ricordi spero?

      anni 2012 -2013.-2014…

      Forlan, pippinho, alvareza, sche8, pippeira , branca e Moratti, l’europa league al giovedi che era meglio andare al cinema, a teatro o a fare all’ammore, piuttosto che guardarla?

      e Milito è bollito e Cambiasso non corre più e Julio non para più e Maicon l’è semper ciucc!

      era meglio cominciare da lì a non metterli in croce, no?

      tanto in campo ci andavano loro.

      come questi…

  215. Niente eh…non c’è verso di parlare delle minchiate del messia promesso venuto da Jesi e non metterne in dubbio le capacità sembra un dato acclarato un po’ come avveniva al tempo dell’impero romano dove la moglie di Cesare era per statuto aldisopra di ogni sospetto così avviene per lui,e Vabbè…

    Facciamo un replay veloce: uno dei postulati era che la squadra fosse di poco inferiore alla roma come organico e adesso con i quattro innesti scelti da lui come si spiega che siamo in questa situazione diciamo anomala per i nostri ranghi,tanto che lo spettro della retrocessione e il raggiungimento della quota 40 ricorra in molti post non cazzeggiando come si faceva ai tempi di Stramaccioni ma allora era più per scherzare che per altro.

    Domanda:Si può mettere in discussione il tecnico oppure ogni sconfitta si deve trovare un parafulmine diverso basta che non sia il responsabile che li mette in campo che di scelte anche se non eccelse mi pare ne abbia in abbondanza ?

  216. Scusa IV, ma quanti tecnici vuoi cambiare prima di trovare pace? hai sempre detto che i giocatori erano e sono scarsi e che cambiare era inutile.
    Allora l’unico motivo qual è? Mancini che ti sta sulle balle. Quindi ragioni nè più ne meno che come quelli che hanno voluto lo scampo di Mazzarri che non lo soportavano già da quando ha messo piede a Milano.
    Dobbiamo uscire da questo circolo vizioso o no?
    E comunque Mancini è diverso da Mazzarri, per carriera, tattica, presenza, tecnica, cultura, espressione, estrazione, nobiltà e censo.
    Rassegnati Intervincit Mazzarri non torna più e Mancio andrà avanti nonostante qualche nemico come te. Se vuoi conosco un bravo esorcista…. :))