Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

L’eclissi (totale)

image

Era giusto, doveroso sperare come ora é giusto, doveroso ammettere che sarebbe stato un miracolo. Non tanto in sè (il Wolfsburg è una buona squadra, ma non certo imbattibile), quanto relativamente a una stagione in cui le statistiche non mentono più, e se siamo arrivati alle porte della primavera senza aver vinto una partita importante – genericamente contro una grande o contro una squadra a cui dovevi rimontare due gol in coppa, per esempio – un motivo ci sará. È questo il dato irritante: il non dare mai, a certi livelli ma purtroppo a livelli più bassi, la sensazione di sicurezza, forza, consapevolezza. Niente, ormai da tempo immemore, da Mancini in su, tutto questo è chiedere troppo all’Inter e non c’è un cazzo da fare.

Persino il Torino che esce provandoci fino al 96′ riesce a darci una lezione. Non bastasse aver visto i gobbi passeggiare a Dortmund, o la Fiorentina scherzare la Roma. C’è modo e modo, e il modo degli altri è meglio del nostro.

Adesso ci restano due mesi e mezzo scarsi con l’obiettivo di inseguire un quinto posto, che è triste in sè e difficile (e perciò  triste al quadrato) in assoluto. La serie negativa di marzo si allunga, facciamo cagare a tutto tondo, Cesena o Wolfsburg per noi pari sono se c’è da far fatica nell’ordinaria amministrazione, aprire squarci in difesa, perdere luciditá al primo impiccio, prendere gol alla prima verticalizzazione decorosa. Il quinto posto è una specie di Pordoi, e noi siamo in crisi di fame.

In più, forse c’è anche qualche problema nell’ammiraglia. Il Mancio insiste negli equivoci, e per una squadraccia in cerca di certezze è un accanimento poco terapeutico.

share on facebook share on twitter

33 commenti

  1. Primo

  2. Ma no! Mi ha mangiato il post.
    Saranno state cazzata.
    Sintetizzano perché non né ho più voglia. Meglio fuori dalla Coppa il prossimo anno perché una squadra decente con più di 2 Passabili in panchina non la si può fare, e allora meglio 7 gg di riposo tra una partita e l’altra.
    quanto ai soldi dovremmo spendere più di quanto raccogliamo
    Fanculo al 5 posto

  3. Ho finito anche gli insulti, per il mesciato borioso.
    Ha sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare e non solo stasera.
    Il mio scoramento è talmente tanto che non riesco ad immaginarmi un “futuro”.
    L’unica certezza è che continuo ad amarla.

    • Spero che anche tu non sia uno di quei tifosi che rimpiangono WM……..Orrore. Forse avremmo qualche punto in più ma comunque saremmo ugualmente fuori da tutto.

  4. Riporto di qua

    Che fossero più forti è indubbio anche perchè annoverano qualche scarto delle merde che si prende pure la soddisfazione di decidere la partita,il dubbio rimane che senso ha strapagarne due se tanto devo perdere e fare figure di merda…

    Pardon dimenticavo che l’investmento è per la prossima stagione e faremo sfaceli anche in coppa.

  5. Quinto posto?!?!?!
    Allora dico quello che sento. Mi sono appena svegliato. Prima ancora di riuscire a formulare un pensiero compiuto, con il residuo ed orrorifico avanzo di ieri sera che mi è restato negli occhi, mi assale una piacevolissima sensazione di giubilo, che sfocia quasi in una euforia pressoché irrefrenabile allorché mi rendo conto che la mia squadra del cuore, la mia amata Inter, è praticamente salva in Campionato.
    Credo che di piú sia impossobile chiedere, altro che qualificazione di qua o piazzamento di là.
    Siamo salvi. E sono contento, quasi felice, dopo quello a cui ho assistito ieri sera. È come un flusso di coscienza involontario ed appagante.
    Ma davvero, non sto per nulla scherzando o facendo dell’ironia.
    Mi dovete credere.

    • Concordo con Nino..io pensavo sinceramente che questa fosse la stagione della tragedia ( serie b) …qquesti giocatori sono stati allenati da due allenatori comunque di esperienza. …..ee hanno continuato la loro involuzione tecnica e tattica ……pper cui é ormai acclarato che il problema è nei giocatori e non nell allenatore. ?…qquesti puoi allenarsi giorno e notte per 10 anni anche con Guardiola che il risultato sarebbe sempre lo stesso.

  6. Certificata l’ennesima stagione di purgatorio, speriamo di fare ordine in estate e ripartire finalmente con obiettivi e risultati da inter

  7. Il Wolfsburg era una squadra alla nostra portata, nei 180 minuti di gioco abbiamo sprecato una marea di occasioni da gol (hai voglia a dire che in avanti siamo a posto) e concesso l’inverosimile in difesa.
    Ieri abbiamo assistito all’ennesimo fallimento sportivo di una squadra senza anima oltre a quello economico perchè il prossimo anno non avremo nemmeno la consolazione di vedere le nostra amata in TV al giovedì.
    Sconsolante l’auto assoluzione nelle dichiarazione di fine partita dei quei quattro “cadaveri” che sono scesi in campo a cui consiglio di vedersi attentamente la partita del Torino per capire una volta per tutte cosa vuol dire giocare con il CUORE!
    Ora bisogna sperare nelle capacità di Ausilio perchè quest’estate bisogna vendere e vendere per toglierci dalle palle quelle zavorre pesante eredità del signor Branca.
    KOVACIC: l’eterna incompiuta molto più bambino della sua età.
    HERNANES: tanto di capello a Lolito che se l’è fatto pagare 20 milioni e lo chiamano anche profeta.
    JUAN JESUS: ultimamente tutte le responsabilità dei buchi in difesa son ricadute su Ranocchia ma il vero colpevole è lui, mi chiedo perchè non è stata data altrettanta fiducia a Andreolli?
    GUARIN: la discontinuità fatta persona che quando serve non c’è mai.
    CAMPAGNARO: passi per la buona volontà ma come certi giocatori possano arrivare a certi livelli per me è un mistero, forse bisogna chiedere lumi a Branca.
    Gli unici intoccabili rimangono ICARDI e HANDANOVIC ma se hanno un pò di sale in testa non vedo perchè dovrebbero rimanere all’Inter quando mezza Europa li cerca per ricoprirli di soldi e vera gloria.

    Sconsolato.

    • hai ragione su tutto, salvo che noi faremo il contrario…
      invece di vendere le 4 pippe a 10 milioni ciascuna (facendo comunque una minusvalenza) venderemo gli unici due da tenere incassando bene o male la stessa cifra, perché seppur Icardi in una big lo si potrebbe vendere a 50 milioni, se vengono da noi con 30 e gliene offrono 4 di stipendio come facciamo a trattenerlo?
      quindi venderemo i pezzi pregiati e dovremo ricostruire usando le macerie, cioè altro anno zero che non sarà un anno zero.
      io è da 5 anni che dico che bisogna fare un bagno di umiltà e ripartire dal livello torino/verona/genoa.

      vendere i “falsi big”, creare una squadra operaia che innanzitutto corra per 90′ (tipo toro), con giocatori anche mediocri ma con una condizione fisica decente e un allenatore che dia un gioco (tipo ventura per il toro, mandorlini a verona, sarri a empoli) puntando anche su qualche primavera (visti i rimpianti su andreolli, donati, come se donkor fosse peggio di jhonny o puscas peggio di belfodil).
      Per mantenere una squadra di mediocri giocatori ma ottimi operai fare un bel taglio al tetto ingaggi.
      Solo dopo aggiungere dei giocatori di qualità (cosa che noi possiamo fare essendo l’inter, mentre le realtà minori no), che la strada del mancio di fare un psg in miniatura, sfruttando il nome e le amicizie mi sembra poco percorribile

  8. Ho visto solo il secondo tempo. Salvo solo palacio che sa come ci si muove in un campo di calcio. Tralasciando la difesa la cosa aberrante è il centrocampo. Giocano tutti aspettando la palla nei piedi. Guarin …. a certi livelli non puoi sbagliare 99 palloni su 100.. kuz.. il più scarso, correndo un Po è riuscito a tirare 3 volte in porta. Icardi è un predestinato ma se non impara a giocare con i compagni e spalle alla porta rimarrà mezzo giocatore. Higuain docet .

    • finalmente qualcuno che si rende conto che il medicrissimo kuzmanovic fa tutto da 6-, ma riesce a fare tutto! conscio della sua mediocrità gioca semplice e facile ma sbaglia poco invece di fare come Guarin che le 2 volte che è in giornata sembra il Vidal dei tempi migliori e le 100 volte che è fuori forma gioca praticamente per gli avversari. ieri, fa pietà dirlo, ma kuzmanovic ha girato la partita, l’unico che si smarca, l’unico che si inserisce senza palla, l’unico che torna in difesa

  9. Quoto in tutto Alejandro.
    Non ricordo a memoria (40 anni) uno “spettacolo” così inguardabile, gente che non sa cosa fare con il pallone o senza. Passaggi ad una velocità che neanche con un bambino di 3 anni in giardino.
    Neanche gli attributi per falciare un avversario e prendersi un giallo.
    E poi, quasi alla fine, vedi anche gente che sorride….
    Guardo con ammirazione l’estero calcistico e certa loro educazione ma credo che ciò nasca anche dal fatto che non hanno a che fare con spettacoli del genere.
    Mi chiedo se questo Ausilio sia proprio competente: i risultati dicono di no.
    Punta su Kovacic (giocatore da 1 passo in avanti e passaggi di 20 metri all’indietro), Guarin (giocatore mediocre che non ha avuto le palle di darlo via nemmeno ai gobbi, ma in definitivia chi lo vuole ?!), Ranocchia (sempre e costantemente, insufficiente; notare: sbagliava già anche con Samuel al suo fianco), JJ (che non ha niente a che fare col calcio professionistico), Hernanes (soldi buttati), etc etc etc….
    Questo suo spendere “bene” non è che abbia portato grandi frutti: certo a vendere Handanovic e Icardi non ci vorrà una laurea !
    Forse i primi soldi li spenderei in un direttore sportivo coi contro-coglioni, che sopperisca all’assenza (fisica e morale) del filippino.
    Figura di merda per figura di merda, richiamiamo qualche giovane e proviamo a valorizzarlo: meglio bestemmiare per loro che per quelle larve di ieri sera.

    • a tutt’oggi abbiamo ancora sul groppone un certo ALVARO PEREIRA e ALVAREZ (speso minimo 10 milioni a testa) sempre grazie a Branca che nessuno vuole neanche regalandoli ! Immaginati cosa succederà quest’estate !

  10. Una precisazione, anche in risposta a Socrate.
    Leggo e sento spesso di lamentele nei confronti di Kuzmanovic.
    Concordo solo sul fatto che, sicuramente, meriteremmo di meglio (non è Messi, ok).
    Ma appena è entrato, anche ieri sera, ha provato a piazzarsi lì in mezzo e proporsi, dettare il passaggio, cercare il pallone.
    Avete visto il “fenomeno” Kovacic ??!! Si nascondeva invece di andare a prendere il pallone ! E non dite che era sfiancato dal fuori ruolo: dopo 15 minuti camminava già !!!
    Il Kuz non sarà un fenomeno ma ci ha provato più lui in 20 minuti che gli altri in 180 minuti.
    Almeno dimostra un pò di voglia (leggi Cuore Toro) e cagate letali non ne fa.

    • Rispondo ad hombre Vertical.. intendevo dire.. Se quello che è considerato il più scarso la in mezzo riesce, con un’po di dinamismo e corsa, ad arrivare al tiro tre volte è evidente che gli altri sono fermo e senza alcuna idea. Questo è il guaio grosso.

  11. Io quest’anno non ho più paura.
    Quella paura/emozione che ti coglie quando ti appresti a una partita importante che ti può aprire la strada ad un trionfo.
    Fino a fine campionato che si vinca o che si perda non cambierà nulla.
    Tutto ciò andrà a favore dell’orto che ricevendo più attenzioni mi darà frutti più copiosi.

  12. Stagione mestamente finita, serviva un miracolo per non prendere gol, ma siamo riusciti a lascrgli 3 occasioni da gol con un uomo da solo lanciato verso carrizo nei primi 20 minuti….bastava un lancio lungo da dietro degli altri.
    La formazione corretta in corsa era a mio parere quella con cui cominciare: campagnaro terzino è un obrobrio vomitevole, quelsto è scarso di suo ed è in grado di giocare solo in una difesa a 3, nemmeno da centrale è capace….e kovacic esterno di centrocampo è dannoso per se e la squadra. Tra l’altro mancio non mi puoi schierare un centrocampo in cui 3 su 4 non sanno nemmeno cos’è la fase di copertura. Al di là di tutto imbarazzante la mancanza di cuore e di voglia di tutti (forse solo palacio ha dato tutto). aspettiamo settembre per l’ennesima ripartenza da zero, senza coppe.

  13. Apro il commento con le scuse all’albero genealogico di Benaglio. Quando ha murato il Guaro ho detto cose inenarrabili che a ripensarci mi vengono i brividi.

    Non abbiamo intensità e movimenti senza palla. Ero alla stadio e questo problema salta all’occhio drammaticamente. Il tutto si traduce in un giropalla lento e prevedibile: loro erano sempre schierati.

    Squadra depressa.

    Anche ieri diversi orrori del Mancio: Campagnaro terzino e Palacio troppo lontano da Icardi. In più manca il cambio della disperazione. Mi taccio sul Kovacic mandato a cercar fortuna sull’out perchè è chiaramente colpa sua se siamo stati eliminati e tanto “quelli forti lo sono già a 20 anni e se sono forti giocano bene ovunque”.

    • behhh …. allora quante volte ci ha salvato HANDANOVIC ????

    • “non abbiamo intensità e movimenti senza palla” hai riassunto il canovaccio tattico degli ultimi 5 anni.
      Qualsiasi allenatore arrivi si finisce sempre a parlare di questo.
      Loro sembravano forti ma il loro gioco in realtà era davvero elementare, quante volte sono arrivati sul fondo a terzino saltato con un semplice uno/due.
      La differenza è che loro si smarcano con continuità, si muovono senza palla e provano dei passaggi in diagonale.
      noi l’abbiamo fatto 3 volte dopo l’ingresso di Kuzmanovic, l’unico che si smarca sempre, e siamo andati 3 volte al tiro.
      l’azione del gol, con movimenti in diagonale e palle di prima, dovrebbe essere il livello base di gioco su cui costruire schemi più complicati, invece per noi è il livello massimo di intensità e spettacolarità… fa un po’ te come siamo messi!!

    • Alejandro, non ho capito.
      Mica ho detto che ci hanno eliminato per la parata.
      Ho solo detto che l’ho insultato a sangue.

  14. moriremo tutti

    anche i gobbi

    🙂

  15. ieri sera, per la prima volta in vita mia, subito dopo il goal dei crucchi ho pensato bene di guardarmi un film su Sky, un film con un serial Killer violento che alla fine veniva fatto fuori dal protagonista. In questo modo i miei istinti omicidi si sono placati.
    Non sono un tecnico e so poco di movimenti, tagli e diagonali, ma mi sembra chiaro che anche il Mancio ci ha messo del suo. Utilizzare shakiri fin dal primo minuto contro il Cesena è stata una delle più grandi cazzate che potesse fare; magari avremmo perso lo stesso anche con lui, ma è stato un grave errore, per non parlare di Campagnaro terzino e di Kovacic sulla fascia, a (non) far gioco e a (non) far filtro.
    Adesso, con le coppe quasi certamente da escludere anche per l’anno prossimo, non ci resta che far piazza pulita per risanare il bilancio. Fuori Icardi (ahimè), fuori Handanovic (che vorrà andarsene), fuori J.J. (che non è cosa), Naga, Podolsky, Campagnaro, Vidic, Kuz, Jonathan, Carrizo, Guarin e uno tra Hernanes e Kovacic, e vediamo di ricominciare daccapo con gente che (auguriamoci) sia degna di questa maglia.

  16. Purtroppo le nostre sliding doors ci hanno detto male: poteva arrivare il mega milionario con i soldi, quelli veri, quelli che servono a prendere i giocatori al di sopra della media, quei giocatori che poi ti fanno vincere le partite ed invece è arrivato ET che pur con tutta la simpatia che (mi) può ispirare non sembra proprio in grado di tirar fuori dalle secche una società che storicamente deve fare i conti con grandi aspettative, ci sarebbe da chiedersi perchè abbia comprato l’ inter ma forse ancor di più ci sarebbe da chiedersi perchè gli è stata venduta, per di più garantendo che sarebbe finita in ottime mani e che i traguardi avrebbero continuato ad essere grandiosi.

    Ora, che MM non fosse una cima come competenze calcistche era diventato lampante nel corso degli anni fino ad arrivare a vendere a uno che ha meno voglia di investire del predecessore ormai smunto.
    Detto questo è impossibile comunque voler male a MM che credo sia più di chiunque altro l’ essenza stessa dell’ interismo, e che meriterebbe un monumento non solo da parte degli interisti per aver azzerato una volta per tutte la boria juventina nel 2006.

    Cosa fare dunque? beh, se ET non ha intenzione di cambiare registro speriamo che i risultati lo spingano a ripensarci e che le porte scorrevoli si riaprano, sperando di essere più fortunati al prossimo giro!

  17. Caro Socrate, effettivamente ho letto con leggerezza il tuo messaggio e lo quoto in tutto. Incomprensione.
    Il fulcro del gioco passava dai piedi di Kovacic ? No. Hernanes ? No. Guarin ? No.
    Da Medel ! Che è tutto grinta e voglia di sacrificarsi.
    Non ci siamo.
    Quello che fa intristire e incazzare è quel “non sapere cosa fare e dove andare” dei vari personaggi in tutti i 90 minuti.
    Icardi svaria dappertutto e poi crossa in area….ma chi c’è in area ????
    A 20 minuti dalla fine, pensavo di mettere ancora una punta….ma non ce n’erano più !!!!
    Osvaldo sarà stato un rompi-cazzo ma (non solo ieri sera) sarebbe servito come l’acqua (fosse per me non l’avrei mai mandato via, il suo sfogo fu per attaccamento).
    E non mi soffermo a parlare degli episodi: a meno di 10 minuti dalla fine, calcio d’angolo a favore, non solo tirato sul portiere ma addirittura uscito nella traiettoria aerea !!!
    Chi l’ha battuto ? Campagnaro ? No, Hernanes !
    Significa non starci con la testa.

    • su come battono i calcio d’angolo all’Inter credo che sarà materia di studio al prossimo corso per allenatori a Coverciano …. ogni volta rischiamo di prendere gol invece di farlo .. ma si può ???

  18. beh c’è di buono che almeno non vedremo più sto cavolo di pigiamino azzurrino!!!

  19. La sconfitta non era prevedibile, era ovvia.

    non capisco dunque tutti questi processi ora, nel dopo gara.

    Né capisco perché ogni volta che si perde si debba assistere ai soliti refrain “Icardi via, fuori handa, mancini inutile, thoir filippino barbone”

    E ‘sto giro mi limito a considerate thoir.

    Puoi spendere, per legge, fino a 45 milioni in più di quel che hai fatturato. Noi siamo a 108 mln in più, ossia fuori di più del doppio.

    Mi spiegate di grazia cosa dovrebbe fare thoir per ‘cacciare il grano’??

    Inventare sponsorizzazioni in stile psg? Pagare giocatori in parte in nero e in parte in contabilità?

    Oggi cacciare fuori il grano significa raggirare la legge.

    Siccome io sono fiero dell’integrità mia e della squadra che tifo,

    -valori che i VERI UOMINI (non certo intesa alla de rossi o buffon post mondiale) non considerano merce, ma irrinunciabile codice di vita, perso il quale si perde la propria identità-

    lascio a voi questi ridicoli piagnistei sul presidente.

    No, il modo pulito per cacciare il grano consiste nell’alzare fatturati, con stadio e marketing, e thoir lo sta facendo.

    Di certo non è pensabile vederne i risultati finanziari prima di 3/4 anni. E intanto al primo, pur coi disastri sportivi, ha già registrato un +15% nel marketing, quindi fatelo lavorare che riporterà in alto senza svendere le nostre anime al diavolo

  20. Wolf, io non vedrei l’ ora di togliermi le perplessità su ET anche e soprattutto perchè a pelle mi piace molto, mi piace per come si pone in modo semplice e garbato, oltre a dare l’ impressione di essere comunque piuttosto preparato per quelle che sono le sue competenze.

    Il fatto è che pur di non vedere più questo scempio sinceramente me ne fregherei se aggirasse anche lui questa grandissima cazzata del FPF, e che quest’ ultimo si basi su principi discutibili pare se ne sia accorto anche un certo avvocatucolo, quello della legge Bosman se non ho capito male, che se si mette di buzzo buono come all’ epoca non credo sia da escludere che il FPF finisca nel nulla come meriterebbe.

  21. Al peggio non c’è mai fine. I giocatori sono scarsi senza cuore e senza gambe.
    Gli allenatori che si succedono appena mettono piede ad Appiano perdono la lucidità e non conservano nemmeno un minimo di buon senso, (degli ultimi due uno mangiava bottigliette l’altro appare in modalità catatonica). Comincio a pensare che ci sia una macumba dietro tutto ciò. Mah

  22. Maddai…
    era tutto previsto e voluto: se sei fuori dalle coppe sei anche fuori dal fair play finanziario, quindi l’anno prossimo si riparte da zero con una squadra seria, un progetto, e una partita alla settimana.
    Alla fine scudo e Champion, e ‘fanculo l’innominabile.