Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Indietro

image

Ogni tanto le cifre ti inchiodano, come dopo questo triste Inter-Cesena: in 27 partite abbiamo vinto 9 volte, una ogni tre. Una volta il Perugia arrivò secondo in campionato con 9 vittorie (21 pareggi, zero sconfitte), ma era un campionato a 16 squadre e le vittorie valevano due punti. Oggi, vincendo una partita ogni tre, in Europa non ci arrivi, nonostante davanti a noi spesso si faccia gara a chi fa peggio. L’anno scorso per arrivare quinti ne abbiamo dovute vincere 15, e significherebbe doverne vincere 6 delle 11 che rimangono. Cosa certo non impossibile, ma terribilmente distante dalla nostra media del 33,3 per cento. E sempre parlando di cifre depressive, mentre fino a un paio di settimane – vigilia di Inter-Fiorentina, dopo tre successi di fila – fantasticavamo ancora sul terzo posto, oggi siamo distanti cinque punti dal quinto, e le due squadre che sono al quinto posto hanno giocato una partita in meno.

In marzo abbiamo giocato quattro partite, tre in campionato e una in Europa League: due pareggi e due sconfitte. Giovedì, dopo questo filotto, ci giochiamo una bella fetta di stagione, perchè sarebbe più facile risollevarla in Europa, la stagione, che non in un campionato dove ne vinci una ogni tre e ormai si sta terribilmente allontanando anche il più minimo degli obiettivi. All’Inter dovremmo chiedere di vincere con il Wolfsburg segnandone due e subendone zero. Magari a segnare ci riusciamo anche, ma a non subirne non ce la facciamo quasi mai.

Le cifre che ci inchiodano sono anche quelle delle occasioni perse – un’infinitá – di restare in corsa, recuperare, mettersi in scia, eccetera eccetera. L’ultima risale a qualche ora fa. Devolvi un tempo e un golletto ai derelitti avversari, poi insegui, rimonti, sbagli, smadonni. Pareggi. Giá visto, giá vissuto. Mi sono rotto i coglioni di fare i conti – i soliti – su dove saremmo stati se avessimo vinto. Anche una vittoria col Cesena avrebbe avuto un suo perchè. E invece qui, lontani da tutto e da tutti, ad aspettare un dentro-o-fuori crudele e a non chiedere – per pudore – di tirare fuori i coglioni.

image

share on facebook share on twitter

142 commenti

  1. 1′

  2. di questo passo si finirà a dare ragione a Mazzarri e la cosa non è per niente bislacca o di parte come potrebbe sembrare, o come Intervincit sta sostenendo da sempre.

    alla fine del PROSSIMO campionato vedremo se sia stata una fortuna o no il fatto che il Mancio sia stato libero da impegni, adesso nessuno dovrebbe dire un cazzo, sia quelli che volevano Mazzarri fuori dai coglioni, sia quelli che volevano che finisse l’anno.

    dal momento che immagino che nessuno starà zitto per un anno e pur non volendo fare retorica spicciola, vi rimando al Cipe e a quello che aveva detto su cosa significhi essere Interista.

    basterebbe ricordarselo, non dico spesso, almeno ogni tanto, perchè diciamolo, non è solo l’Inter che fa cagare…

    • Per definizione, Mazzarri non può mai avere ragione, mi ha fatto vedere il calcio peggiore da quando seguo l’inter seriamente (79/80)!! forse esagero e non mi ricordo le partite dell’inter di Tardelli,Ottavio Bianchi,Suarez o Castellini…il suo 5-4-1 in casa coi vari Cesena,Cagliari etc..con Palacio unica punta mi ha traumatizzato più dello 0-6 del derby!

  3. Adesso però sarebbe carino che tutti i vati del pensiero unico cominciassero a avere più rispetto delle opinioni altrui…che ci saremmo anche un pochino rotti i coglioni di leggere sempre gli stessi commenti saccenti ciechi di fronte al”evidenza.

  4. I soliti surpeficiali che affrontano la partita con lo stesso spirito di quando si affrontano scapoli contro ammogliati. Servirebbe un bel bagno di umiltà, ma nell’acido muriatico!

  5. Vediamo il bicchiere mezzo pieno.
    Tenuta a distanza una diretta concorrente; ribadisco, l’obiettimo minimo (infimo , ..ma pensare se andasse peggio! ) è raggiunto.

  6. Io ricordo tristemente che il Mancio Maoratti lo aveva già preso a calci e che se non fosse stato per il nostro grande amico Moggi, nel 2006 avremmo avuto Capello.
    Poi Mancio rimase e fece quello che fece …diciamo che Ibra e co. fecero quello che fecero..lui ci mise del suo anche per farci perdere il secondo scudetto.

    Tutto ciò per dire che Mancio è sì bravo, ma è stato molto fortunato, ed è purtroppo molto sopravvalutato. Pensate al City in Champions…

    vabbe

  7. La cosa che fa piú impressione dell’Inter, al di là di tutte, è il modo in cui subisce i gol, che possono essere definiti con la semplice espressione: ‘azione da manuale’. Buon ultimo quello di ieri sera: lancio in profondità-inserimento da dietro-pallonetto-gol, precisamente una ‘azione da manuale’.
    Ora, chiunque è in grado di capire che una ‘azione da manuale’ la si subisce, grosso modo, in due circostanze: quando chi la mette in pratica è un grande campione (e pure a loro non è che gli riesca tanto di frequente, anzi…) oppure quando sei tu ad essere scarso.
    E siccome sono tanti gol che subiamo in tal modo, anche da giocate singole (il cosiddetto ‘gol della vita), ne traggo la conclusione che, non potendo darsi il caso che ci sia una tale inflazione di eccelsi campioni sulla nostra strada, devono per forza essere i nostri ad essere scarsi. Non nella totalità, è chiaro, ma in buona parte sí.
    Allo stesso modo che non è possibile che qualsiasi tecnico venga a sedersi sulla nostra panca diventi di colpo uno scimunito. Piuttosto un ‘esaurito’, quello si…
    E ieri Mancini mi ha dato l’impressione di essere molto vicino ad aver voglia di prendere a morsi una bottiglietta di plastica…

  8. Per fortuna me la sono persa. Quando prendemmo Mancini, commentai, dalla padella alla brace. Quanto avrei voluto essere smentito…

  9. Dallo sconforto cosmico ad una “serena rassegnazione”!!!!

  10. L’obiettivo stagionale, quello vero, della salvezza è ormai raggiunto…..lo dico da un po e sono stra d’accordo con Corso….è inutile commentare questa stagione, è andata a p….e già prima del cambio tecnico e il mancio andrà giudicato per quello che combinerà da settembre 2015 in poi.
    I problemi, gli errori da oratorio, la squadra lunga, i giocatori scarsi…..son sempre le stesse cose…..non ci resta che sperare in una serata stortissima dei crucchi perchè fare 2 gol non è impossibile, prenderne zero per questa Inter è praticamente impossibile, salvo appunto serataccia degli avversari….altrimenti si riparttirà da zero (per l’ennesima volta), senza coppe, il prox anno.

  11. l’unica speranza di salvare in parte questa annata ce l’abbiamo mercoledi sera.

    si, mercoledi sera, anche se noi giochiamo giovedi, altrimenti sarà veramente un disastro.

    • Dai corsone, c’e’ sempre un lato positivo: magari a parrucchino di gatto gli viene uno sciupon

  12. Mi piace fare un salto indietro di qualche anno e sognare della VERA Pazza Inter, quella che sì perdeva in casa con il Cesena ma riusciva a regalare degli happy end che solo lei poteva (si vinceva 2-1 con 2 gol all’88esimo e al 91esimo) dopo mille attacchi ma anche svarioni. Ma sempre con tanta voglia.
    Quell’Inter, giovedì prossimo, avrebbe ribaltato sicuramente l’1-3, certo non senza patemi.
    Quella squadra però non c’è più. Credo che, seppure tutti sognamo di rivincere scudetto e Champions, la nuova realtà sia quella di una squadra di seconda fascia (se non quasi terza) e prima ci si abitua (mestamente), prima si è onesti con se stessi.
    La squadra (a parte qualche elemento, come il portiere, Icardi,….) è stata costruita così (con la forbice dell’Uefa e del risanamento economico) e con questa bisogna lavorare.
    Il fatto di giocare in un campionato di “ciàpa no” (sembra che nessuno vuole vincere) non è certo una (magra) consoloazione, anzi: pirla chi non ne approfitta !
    Mi danno il voltastomaco i commenti irrealistici di giornalisti ma soprattutto di tifosi irragionevoli.
    Raggiungere la qualificazione Champions ?? Qualificarsi ai quarti di Europa League ?? E poi ? In Europa ti tolgono anche le mutande in campo!
    E noi, non è che si fatica contro il (povero) Cesena: la cosa che fa più male è vedere una squadra terzultima che non si accontenta del pareggio a San Siro e attacca in 5 negli utlimi minuti per vincere la partita ! Oooh, siamo noi quelli che dobbiamo farlo !
    Ecco, San Siro è (ri)diventato terra di conquista per chiunque. Ecco la sconfitta.
    Neanche un pizzico di orgoglio che sopperisca alle lacune tecniche, tattiche e fisiche.
    Il Mancio non mi ha fatto mai esaltare neanche negli anni d’oro ma gli riconosco almeno una parvenza di stile che Mazzarri non aveva e ci aveva fatto diventare una barzelletta.
    Detto ciò, non mi discosto dall’essere “bauscia” in tutto e per tutto.

  13. Pare che i Mazzarriani escano allo scoperto. Cmq, la sintesi della giornata è che siamo stati nell’ordine: fisicamente deludenti, imprecisi, derubati. Detto questo cn il cesena devi vincere 3a0 e mandarli a casa.

  14. il piu’ grande errore tecnico di mancini e’ stasto quello di non spodestare ranocchia….la mia e’ forse diventata una fissa…ma sono convinto che un capitano/centrale del genere sia l’inizio dei nostri problemi…se lo ritiene degno di tale onore allora siamo nei guai seri…se inveve non l’ha fatto perche nel calcio come nel militare esistono certe “logiche” di anzianita’, a prescindere dai meriti, alora gli e’ mancato coraggio…..

    potremo pensare a tornare ad essere una cosa seria il giorno in cui avremo un capitano degno, un leader, un difensore centrale….in sostanza l’antitesi di ranocchia

  15. Botta
    Guarda non si tratta di mazzarroani o no. Solo di ragionare su livelli differenti da quelli che si leggono per lo più su questo blog da qualche tempo a questa parte. Io credo che mancini sia bravo e possa fare bene ma a noi oggi manca lo spirito da squadra la sicurezza di sentirsi un gruppo compatto e solido. Io vedo tutti o quasi che giocano per non sfigurare come singoli. Con paura. Poco coraggio errori banali tipici di giocatori sotto esame continuo senza tranquillità. E lo dico da abbonato che vede e sente lo stadio dal vivo. Su questo dovrebbe lavorare mancio ma mi sembra che sia ancora all”inizio. Detto questo sono anche convinto che giovedì ce la giochiamo. Eccome!

  16. D’accordo, l’Inter ha giocato un primo tempo inguardabile, se poi ci capita Gervasoni & co. il discorso è bello che chiuso.
    Ecco cosa scrivono i giornali sulla direzione del “nostro”…

    Disastro Gervasoni. E Iori cancella il golazo di Icardi
    Male Gervasoni e l’assistente Iori nella partita del Meazza tra Inter e Cesena, Entrambe le squadre hanno di che lamentarsi, in particolare i padroni di casa. Al 9′, Capelli duro su Palacio: manca il giallo. Stesso discorso per una ‘stecca’ di Mudingayi da tergo su Kuzmanovic (19′). Al 26′ ecco la prima ammonizione: Defrel su D’Ambrosio, giusta la sanzione per il centrocampista ospite. Al 46′ ammonito anche Ranocchia, che entra duro su Magnusson.
    Al 2′ della ripresa, abbaglio di Iori, che cancella il gol strepitoso di Icardi in rovesciata per un fuorigioco che non c’è e che è anche facile da vedere. In precedenza, da verificare sul cross di Guarin se la palla fosse uscita o meno: durissima, nemmeno il replay chiarisce. Quello che chiarisce il replay, invece, è il fallo netto da rigore di Mudingayi su Dodò: spinta netta da dietro con il brasiliano pronto a calciare a colpo sicuro dentro l’area. Male qui Gervasoni. E male anche nell’altra area, quando all’11’ Ranocchia atterra Carbonero: anche qui ci stava il penalty. Infine, al 45′, l’assistente Dobosz sbandiera un offside a Rodriguez che chiedeva il rigore per contatto con D’Ambrosio.

  17. Ma perchè veramente qualcuno aveva ancora grandi aspettative per questa stagione?

    Stiamo ponendo le basi per la rinascita dalle ceneri lasciate da un anno e mezzo di mazzarrite

    Il prossimo anno si lotta per i vertici in tutte le competizioni

    Vi aspetto tutti sul carro del mancio

    Avanti Inter
    Amala

  18. Fare due gol, oggi come oggi, è difficile, non prendere neanche uno, molto difficile.
    difficile x molto difficile = quasi impossibile.
    Quasi…è il bello del calcio.

  19. Sono d’accordo.
    Bisogna restare uniti e condurre a termine, al meglio possibile, questa ennesima stagione horror.
    Poi, a bocce ferme e con Mancini, provare a ribaltare i pronostici il prossimo anno.

    Ma è chiaro che nella prossima estate va fatto molto da parte della società.
    Centrali e difesa vanno quasi rinnovati (per me solo Handanovic e Santon possono rimanere, tutto il resto via!).
    Poi serve un regista, un centrocampista coi piedi buoni e soprattutto personalità (cosa che non ha Kovacic) che imposti l’azione, e un buon attaccante da mettere vicino a Icardi.
    E Guarin va venduto, perché è un equivoco grosso come una casa (ormai si è capito).

    Se questo non averrà saremmo di nuovo qui a commentare l’ennesimo flop e a farci il sangue amaro per un’altra stagione intera.

    • “E Guarin va venduto, perché è un equivoco grosso come una casa (ormai si è capito).”

      Quello che si è capito è che c’è una massa di incredibili incompetenti che tifano Inter, che sarebbe meglio si recassero ad Assago la domenica.

  20. Quoto Rob

  21. Soprattutto fare una preparazione seria, oculata e non incentrata su circhi pedatori americani o arabi che sì, ti portano un po’ di soldi, ma che te ne fanno spendere il triplo (e anche di più) se le poi cose vanno male nella stagione agonistica!

    Poi la maglia: nerazzurra a strisce larghe!
    Come nella tradizione.

    Insomma, ricominciamo dai fondamentali.

  22. Per me, fare due gol si può anche fare. Non prenderne, neanche al novantatreesimo, a quello non credo. Oggi pietosamente su interchannel speravano che il secondo gol si facesse al novantesimo. Così han meno tempo per reagire! Pietosa situazione

  23. Un’altra squadra che fa cagare peggio della nostra c’è…

  24. Rob

    non so se mi ci vuoi, ma sin da ora prenoto un posto sul tuo carro!
    🙂

  25. Per fortuna c’è sempre il Milan a tirarci su.

  26. La prossima noi giochiamo contro la Samp!

    Gulp!

  27. tranquilli
    faremo a pezzi la samp

    Qualche dubbio in più ce l’ho contro i tedeschi
    mi accontenterei di vedere i nostri
    uscire morti dal campo dopo aver dato tutto (cit.)
    e averci provato fino alla fine.

    Internaz. per te sempre posti in prima fila

  28. ieri sera visto i gonzi e poi la Samp.

    partite che potevano finire in tutt’altro modo e nessuno avrebbe avuto niente da ridire perchè i gonzi l’hanno letteralmente buttata via alla maniera dei nostri come con il Torino e il Cesena, mentre la Roma si è trovata sulla strada una saracinesca invece di un portiere pur che i suoi attaccanti possono fare il mea culpa per le occasioni che hanno sprecato nel primo tempo che se finiva 2- 0 per loro avrebbero avuto da recriminare ugualmente per non avere messo dentro il terzo.

    nel secondo altra musica, come capita spesso a noi, anche se ne hanno sbagliati ancora un paio, ma la Samp non è stata più a guardare.

    per cui non mi impressionerei più di tanto all’idea di incontrare la Samp perchè quello che accadrà non dipenderà da loro ma da noi, come la partita di giovedi sarà decisa dagli episodi.

    se ci saranno favorevoli una volta tanto due gol ai crucchi siamo in grado di darglieli tranquillamente, bisognerà vedere se riusciremo ad essere meno generosi come d’abitudine per non regalargliene nemmeno uno.

  29. Mi aspettavo isterie di massa contro il mancio, tiri alla pippa, e le solite rubriche contro ranocchia.

    Invece sono piacevolmente colpito dal fatto che nonostante tutto par di leggere che non moriremo tutti, e persino che giovedì sera ce la si può giocare.

    a conti fatti siete più positivi di me in questo momento, perché credo che giovedì torneremo a casa nella maniera più ingrata, cioè avendo creato tutti i presupposti per ribaltarla, vanificati poi dalle solite asinate davanti e soprattutto dietro.

    Mi auguro che Cesena abbia insegnato a mancini che handanovic con la febbre è comunque meglio di Carrizo, e dunque vai di sloveno salvo peste bubbonica.
    Non fosse altro che per dargli quel residuo di vetrina utile a venderlo decentemente in estate, dato che dalle cessioni si dovrà passare e che icardi&mateo non si toccano.

    comunque sia, vetrina fino a un certo punto, perché non condivido il pensiero generale per cui ‘la stagione è andata in vacca’.
    C’è ancora un posto in sticazzilig da prendersi, e non è affatto scontato.

    Ps, perdonate svarioni grammaticali di ‘sti giorni ma ho cambiato telefono e sono ancora in fase di bestemmia col nuovo correttore automatico

  30. giovedì ce la giochiamo
    e alla fine usciremo…

  31. …e poi domenica, se non si vince con la Samp, anche i più ottimisti dovranno arrendersi a un Inter senza Europa.

    • flavio
      è inutile smenarsi per un piazzamento in euro sticazzilig
      se poi esci appena incontri una qualunque volkswagen agli ottavi.

      Pensiamo a finire la stagione (che ormai è quella che è)
      e porre le basi per il prossimo anno
      in cui ci prenderemo la coppetta italia e ci piazzeremo per l’europa che conta.

    • Va beh, però dopo l’obiettivo salvezza centrato, vinciamo almeno il derby e stiamo davanti al Milan!

  32. E io dico: altro che fare due gol e non prenderne……………..vinciamo 4-1 ai supplementari, giusto per testare le coronarie! 🙂

  33. Il monacó non sa esattamente come è arrivato i quarti, tanto è frastornato dalla partita con l’arsenal che li ha messi e ferro e fuoco.

    E sta a vedere che sarà l’avversario delle merde ai quarti.

    Già vedo i titoloni sull’impresa juve che salva il calcio italiano dopo un cammino che in coppa Italia sarebbe stato più ostico (e di fatti ne han un piede fuori)

    • Intanto spero che domani il carro letame torinese esca, magari con due espulsi e quattro fratture scomposte. Poi, sono d’accordo che il Monaco è una pena e che nel caso saremmo già tutti a sperare in un avversario più ostico in semifinale.

      Peraltro nel 2010 beccammo il mosca nei quarti, e così tutta l’Italia prezzolata e moggiana già si pregustava la nostra uscita al camp nou…..

  34. Wolf

    che io sappia, la Juve ai quarti non è ancora approdata.

  35. Certo che dopo la faccia depressa di domenica e l’uscita di ieri sulla voglia di tornare in Inghilterra è proprio un bel modo per caricare i giocatori in vista della partita di domani… Lo stesso mancini del dopo liverpool almeno stavolta che si dimetta invece di rimanere a libro paga inutilmente. Un Mihailovic ad esempio lo vedrei molto bene per il prossimo anno, basta allenatori depressi e cagasotto!

  36. dovessi esprimere un desiderio non saprei scegliere se vedere la gobba massacrata dai tedeschi o l’Inter che li massacra.

    parlo sul serio…

    riguardo a “quelli che il Mancio” che si ricordano solo le note negative e quelle positive (3 scudetti, 2 Coppe Italia, 2 Super Coppe Italiane + alcuni Derby e vittorie con i gobbi) se le scrollano di dosso con fastidio, più che cercarsi un altro allenatore farebbero meglio a cercarsi un’altra squadra perchè è vero che ognuno fa il cazzo che vuole e può dire le stronzate che vuole essendo in democrazia, ma non si può sempre assistere e fare finta di niente quando queste sono ripetute come un mantra e difendere persone che hanno fatto il bene dell’Inter da certi attacchi pretestuosi e ipocriti dovrebbe essere un dovere non solo mio, che ogni tanto mi girano, ma di tutti i tifosi che hanno a cuore l’Inter ma se ne fregano se la insultano, sia pure indirettamente, come hanno fatto con Moratti e adesso stanno facendo con Mancini, dimenticandosi gli anni di successi che ci hanno regalato.

    depresso solo perchè uno anziché essere contento di avere pareggiato con il Cesena una partita che doveva stravincere, ai microfoni dà sfogo alla sua delusione in quanto al terzo posto forse era l’unico che ci credeva ancora, al contrario di certi Interisti che hanno ammainato bandiera bianca da tre mesi?

    uno che gioca solo all’attacco fregandosene di avere in difesa degli scarsoni che di più non si può e invece di cautelarsi, come ha fatto il suo predecessore, se ne frega rischiando brutte figure per cambiare la mentalità perdente in vincente, sarebbe un cagasotto?

    o questo è dovuto allo sfogo del dopo Liverpool e al processo di Napoli ?

    uscire dopo avere giocato due partite in dieci grazie alle stronzate di Materazzi e di un arbitro fiscale come la merda fa piacere ad un allenatore che non è riuscito a giocarsela come avrebbe voluto?

    sul processo di Napoli più che lui da difendere ci sarebbe d’avere pena di chi lo accusa di non avere dato seguito alle sue esternazioni, pur non ritrattando niente, perchè tralascia la cosa fondamentale: quando le ha fatte era l’allenatore dell’Inter e ne aveva le palle piene come noi di certi arbitraggi scandalosi che ci riservavano, quando è stato interrogato, dopo cinque anni, non lo era più già da tre anni e come ringraziamento dalla nostra società aveva ricevuto un trattamento di merda.

    ci sarebbe da sorprendersi del perchè sia ritornato piuttosto, ma non sono così stupido, preferisco un professionista che sappia fare il suo lavoro piuttosto che un santo.

  37. Complessivamente la penso come Corso.

    Questo gioco al massacro verso le poche risorse di valore che ci sono rimaste, allenatore in primis, inizia ad essere nauseabondo.

    Ma sono i soliti sfoghi a caldo di tifosi feriti dall’ennesima stagione di purgatorio.

    E mi rendo conto che passare da 10 anni di fila in champions (per metà dei quali da campioni di italia) a questa roba qua, manderebbe in depressione anche tonino Guerra.

    Ma così facendo entriamo anche noi in un loop di mediocrità, sebbene questo non dipenda da noi.

    Comunque sia, passavo solo per una notizia flash, per chi se la fosse persa.

    Manenti al gabbio.

    Il giochino sta funzionando, il prestanome si accolla tutto e in cambio ci saranno bei quattrini ad attenderlo a Nova goriča.

    • d’accordo che anch’io ho degli amici milionari che a vederli non si direbbe, ma questo Manenti qui avrebbe insospettito anche Jacques Clouseau.

      uno un pò più presentabile non ce l’avevano?

  38. Ti dirò di più corsone logorroico amico mio

    chi spala merda sul mancio
    (che nonostante faccia molte cazzate ritengo pur sempre un allenatore di prima fascia oltre ad averci guidato nei titoli da te citati)
    merita di tifare squadre allenate da gente tipo gasperini ranieri e mazzarigno (sempre che quest’ultimo ne trovi una disposta a dargli 3,5 mln all’anno)

  39. questo gioco al massacro si chiama avere opinioni, altrimenti ci mettiamo l’anello al naso ed andiamo tutti a sventolare la bandierina, ma mi rendo conto che a scrivere queste cose si va dietro ai menatori di torrone che ogni volte te la rispiegano partendo dalle guerre puniche

    i fatti dicono: prima aspettative altissime, peana, richieste di beatificazione anticipata, tabelle terzo posto, battute sull’eleganza ah ah ah i’ bbbuttero la hapra

    poi rendimento sotto le attese, per nulla diverso da quello del predecessore se non per un fantomatico gioco d’attacco che sarebbe migliorato, condito da cagate sequipedali della panchina, dalla sostituzione sbagliata di Vidic ai cambi sciagurati col Wolfsburg al rischio, puntualmente pagato, di schierare Shaquiri in una partita che, giocando così bene come ce la raccontano, avremmo vinto serenamente persino schierando kovacic

    e via alle retromarce con sgommata

    “no, un momento, non è che ci si aspettasse chissà che, la squadra è scarsa”

    si vede che la gente a Malpensa per Podolski me la sono sognata

    poi se basta schierare il curriculum per zittire tutti allora pretendo che vidic le giochi sempre tutte

  40. mi sono dimenticato la parte più importante:

    “le vedove del Mancio”, inventato da “quelli come te” quando all’arrivo del Mou non si poteva più nemmeno fiatare se no eri attaccato alla gola anche se non insultavi nessuno, ma ti chiedevi quante volte Cruz ci avrebbe dovuto salvare il culo per raddrizzare partite di merda giocate a San Siro e ferme sullo 0-0 al 90°.

  41. sì, tagnin, fino al discorso delle opinioni ti quoto pure, ma amplio il discorso dicendo che questo vale per tutti i pareri,
    non solo quelli che ci fanno comodo o che sono sulla nostra lunghezza d’onda

    mentre tutti gli altri sono noiosi, arretrati, inutili, controproducenti
    eancoraamazzarripensate

    (salvo poi ricicciarlo fuori al primo pareggio, per dire che non è cambiato niente).

    Chiunque abbia seguito il calcio per più di una stagione sa perfettamente che le responsabilità del predecessore non terminano con l’esonero e le colpe (e i meriti, sia chiaro) del successore non cominciano tutte con il subentro.

    Gli errori di Mancini ci sono e sono quelli che gli abbiamo sempre contestato anche in passato.
    Ma un conto è quello, un altro è non prendere atto che le prestazioni nella prima parte della stagione, quando, fatti alla mano avremmo dovuto essere in forma, vista la preparazione anticipata, erano assolutamente intollerabili.

    Questo aldilà del fatto che ultimamente i “fanboy” del tecnico livornese si preoccupano del lato umano della faccenda e del pessimo trattamento che gli è stato riservato da non si sa bene quale parte insensibile del tifo, il che però non vale per i Guarin, gli Alvarez, i Coutinho e, cosa ben più grave, per i Cambiasso, i Milito, financo agli Zanetti

    (o, a proposito di sogni, sti fischi me li sarò mica sognati?).

    Quanto a Podolski, premesso che io lo farei giocare perché secondo me la tecnica ce l’ha e si tratta solo di rientrare in forma

    quello del curriculum era, se non erro, proprio un tuo cavallo di battaglia,
    quando ci si lamentava che si compravano gli scarti del Genoa

    (che poi si chiamano Milito, Palacio e Motta ‘sti scarti… alla faccia).

    Ora, da quando si è scoperto che tra quelli buoni ci può essere anche un ragazzino venuto dalla Sampdoria (attenzione, non Manchester United, Sampdoria)

    e allora il curriculum non vale più.

    Poi, ok, il pareggino col Cesena non ci sta (anche se, mi dicono dalla regia, ci si è bloccata anche la Juve, prima di mettersi lo scudetto in tasca).

    • i pareri sono tali fino a quando non si fa come le tre scimmiette facendo finta che sul campo (e fuori, visti gli allontanamentio di un tot di gente, asado a parte, si vede che all’Inter godono della reciproca compagnia) vada tutto bene

      che poi è lo stesso discorso del CV, che si può fare a priori ma come scusa per i fallimenti serve a ben poco

  42. tagnin,

    non svicolare, lo sai benissimo come è andata a finire ma questo non significa niente, o vuoi una medaglia per non avere mai criticato il Mou?

    non puoi comportarti come ti gira e criticare quelli che fanno come te nel difendere altri, a meno che tu puoi e gli altri no, perchè se sai già tutto prima dammi una dritta che oggi c’è la tris alle 18.30 e ho ancora diversi dubbi da sciogliere.

  43. Mancini sarà bravo ma nelle coppe europee ha sempre toppato, in campionato facciamo pena ma ci ha assicurato che il prossimo anno lotteremo per lo scudetto (sempre che non decida di andarsene in inghilterra…) quindi tutti zitti e domani riempire il Meazza anche se ci ha già fatto capire che non possiamo farcela.
    Credere ciecamente e non criticare il condottiero…

    • lascia stare i luoghi comuni perchè allora c’è il 95% degli allenatori che non hanno mai vinto un tubo, non solo una Champion, allenatori di cui si parla e si mettono anche a confronto con lui qui su questo blog e che farebbero ridere i polli quanto a curriculum.

      sono d’accordo che possa non piacere, sarebbe assurdo ed inumano quasi che uno possa piacere a tutti, però cazzo non attacchiamoci a mezzucci del genere per sminuirlo perchè quando leggiamo del Mou che rimpiange i due anni con noi ci facciano le seghe dimenticandoci che nessuno lo ha obbligato ad andare via, e se il Mancio ad uno della Cnn dice che ha passato tre anni belli in Inghilterra non ci vedo niente di male ne da ricamarci sopra, considerando che fa come il Mou, si lascia aperta sempre una porta, che non si sa mai, vista l’aria che gli state tirando addosso.

  44. Al di là degli arrotondamenti alla pensione di Corso

    Se Tagnin ha la sfera di cristallo, lo mettano sulla panchina lino-sonego, e risolviamo tutti i problemi.

    La realtà è che è scorretto pensare che sia tutta colpa del Mago Walter, come pure che sia tutta colpa di Mancini.

    La costante è la rosa, sebbene arricchitasi di qualche elemento nel frattempo.

    E non per scarsezze, che potrei giustificare di fronte alla juve e non di fronte al cesena, nè per condizione atletica, che mi spiegherei solo vendendo una squadra che corre e lotta e poi puntuale crolla al 60esimo.

    Resto dell’idea che vadano alzati i livelli degli allenamenti per tenere questi qua sempre concentrati e sul pezzo, oltre che per far crescere tosti dei ragazzini che durante la settimana si confrontano con obi e donkor e poi alla domenica devono affrontare la dura realtà

    E per farlo è necessario fare tabula rasa delle vere pippe, sostituendole con giocatori di categoria che non ti fanno tirar giù tutte le madonne conosciute appena iniziano a fare riscaldamento.

    Fatto ciò, e conquistato un posto in champions, potremo pensare a scalare il gradino successivo, cioè rifarsi il look innestando qualche campione in una rosa che ha già una sua ossatura.

    O seguiamo questo schema, o continueremo ad azzardare le stagioni con bluff che si esauriscono ad ottobre.

  45. che il problema fosse la rosa era palese anche all’epoca della vituperata capra livornese, anche senza sfera di cristallo, sei semplicemente passato da uno che cercava di eliminare i difetti giocando coperto (ma nemmeno più di tanto, mi risulta avessimo due punte, esattamente come Mancini le rare volte che azzecca le formazioni) a uno che cerca di sfruttare i pregi cercando di fare un gol in più degli altri, abbandonando il pacchettio difensivo al vituperio e alle doverose bestemmie del pubblico pagante

    che questo sia l’upgrade promesso fa venire qualche dubbio in prospettiva, figuriamoci guardando la classifica attuale

    • quindi, per te, trattatere paolo cannavaro e behrami è la stessa cosa che trattare shaquiri e yaya tourè?

      Non si sa più in che lingua spiegartelo che l’Upgrade c’è, ed è evidente.

      Siamo d’accordo sul fatto che i risultati, sul campo, ancora non si vedono, e che noi vorremmo tutto e subito.

      Ma nel frattempo siamo passati da un tunnel di mediocrità senza fine ad uno in cui si inizia ad intravedere qualche luce

      E non ti parlo della crescita di icardi e guarin, ma soprattutto del diverso mercato e del diverso approccio alle gare, condizioni imprescindibili per tornare a comportarci da inter e non da udinese.

      In altri termini, se mi chiedi “come vedi l’inter di mancini fra 3 anni” e se mi poni la stessa domanda con la capra livornese, sta pur certo che ho molti più presupposti di ottimismo nel rispondere alla prima domanda, chè con quell’altro tanto meglio di un quinto quarto posto non avremmo mai fatto, con questo ho le carte in regole per giocarmi i campionati.

      Poi oh, sarà il campo a parlare, ma nel frattempo potresti anche metterci un po’ meno ferocia nel rimpiangere il tumulato, dal momento che non ha combinato un emerito cazzo e che è stato sostituito da uno che qualcosina in più l’avrebbe anche dimostrata

  46. Wolf

    domani gioca ancora Carrizo e tutto sommato è giusto così.

    la cazzata è stata fatta all’inizio quando è stato preferito al titolare per non so quale motivo di avvicendamento, adesso non può relegarlo in panca, sarebbe come dirgli che abbiamo perso per colpa sua e anche se in parte è vero non si può trattare una persona così e metterla in croce.

    preferisce farsi crocifiggere lui nel caso faccia ancora cagare e noi non ci tireremo indietro perchè era una cosa da ponderare bene, prima di trovarsi in questi casini, considerando che se mettesse Handa e questi faccia anche lui la sua cazzata, non so come finirebbe a sto punto la storia.

  47. Considerando che uno abbandono a se stesso la difesa
    e l’altro abbandonava a se stesso Icardi da solo là davanti

    (e taccio sulla decina di partite abbondanti in cui veniva abbandonato proprio in panchina)

    direi che in prospettiva economica, ci abbiamo guadagnato.

    Quello che mi sconvolge è la serenità con cui sono passati in fureria pareggi come Bologna e Livorno lo scorso anno (in cui, ricordiamolo, non avevamo neanche le coppe)

    e i massacri di quest’anno con squadre che, quando non vengono al campo con mezzi propri, di sicuro non se la passano benissimo in campionato

    mentre un pareggio col Celtic fuori casa era un’onta da lavare col sangue.

    Poi, vabbè, sul gioco copertomanontroppo non saprei veramente cos’altro dire,

    a parte ricordare che la coppa di Toscana di Mourinhana memoria
    in realtà non esiste.

  48. Capisco che a questo punto bisogna dare al Mancio la possibilità di fare il prossimo campionato con la preparazione e i giocatori scelti da lui, ciò non toglie che mi rode un sacco uscire in questo modo dalla coppa e arrivare in campionato dietro a squadre che non mi sembrano sulla carta più forti.
    Portiamo pazienza, ne abbiamo sempre avuta tanta… e fanculo al wurstelburg

  49. La Gazzetta, sempre sul pezzo, ci informa che Carrizzo non prende gol a San Siro dal lontano dicembre 2013.

    Così, tanto per darci una mano…

  50. I discorsi in prospettiva sono molto belli come è bello parlare di Tourè Toulalan ecc. ( Dybale e Anderson no, quelli a noi non li associano manco per scherzo ) ma bisognerebbe fare i conti con…i conti.
    Il FPF non è una cazzata come non sono cazzate i pagherò cui dovremo far fronte.
    Ergo la rosa del prox anno sarà più o meno quella di quest’anno e allora due domande semplici semplici.
    Mancini rimarrà a giocarsi il 5° posto??
    Meglio l’uovo oggi o la gallina morta domani??
    Certo che se ci fosse un Moratti nel pieno splendore discutere Mancio sarebbe da folli, ma coi tempi che corrono starei calmo. Che l’appeal Mancio ce l’ha, ma il vero appeal ce l’hanno i quattrini, per i giocatori e anche per Mancini, che se vedrà la mala parata potrebbe anche togliersi dai coglioni.

    Speriamo intanto stasera di centrare uno dei principali obiettivi della stagione.
    Il principale domani sera.

  51. L’upgrade c’è eccome!
    Prima, oltre a far sempre cacare in difesa, in attacco anche facevamo ridere:
    pochissimi tiri in porta, a volte mai, pochissime occasioni da rete e, soprattutto si giocava con una sola punta!

    Le partite erano una tristezza infinita.

    O le ricordo solo io?

  52. Ma non esiste il confronto tra il manico ed il coronato….se Mazzarri ha una rosa per arrivare primo arriva al massimo quinto…se ha una rosa per arrivare decimo arriva comunque quinto…allenatore scontato come il calcio che propone….al manico se dai una rosa per vincere sicuramente vince.

  53. Manico _ Mancio
    Coronato – Cotonato

  54. ‘sti sfigati, con la loro sudcurve del cazzo, finita ancor prima di cominciare

  55. Che nervoso!!!!! Le merde

  56. 2-0 ma che squadra di m. questo dortmund, giocatori come sokratis, gundogan, mikitarian, obameiang, subotic valgono meno di alvaro pereira, kuzmanovic, mvila e dodo’

    del borussia dortmund di due anni fa non c’è più nemmeno l’ombra

    oltretutto un arbitro che non ammonisce manco morto…. unica notizia positiva della serata lo stiramento al bicipite femorale di opti pogbà

  57. corso non suicidarti…

    e comunque tifare contro la juve quando gioca in europa non mi garba.
    se vincono, bravi e chissenefrega
    se perdono, e chissenefrega

    viviamo sereni

    non c’è niente come un atteggiamento zen che fa imbestialire i tifosi più esagitati
    più ci dilaniamo e schiumiamo rabbia, più i gobbi godono

    quindi
    freghiamocene

    • mi sono dimenticato di scegliere…:-))

      bravo te che ce la fai, io non ci riesco anche se il più delle volte mastico amaro, però quando perdono godo per dieci e quindi recupero.

      non l’ho nemmeno vista, appena hanno segnato sono uscito.

      Klopp, va a cagare!

  58. Insisto, in Coppa Italia avrebbero trovato avversari più ostici, per quello che si è visto finora in questo cammino di champions, gironi inclusi, da cui per altro ne sono usciti secondi e solo grazie a una bella biscottata nell’ultimo turno.

    Come ampiamente prevedibile, ed infatti previsto, se da una parte c’è una squadra sterile che lotta per non retrocedere in bundes, dall’altra una difesa granitica che quando schierata è pressoché impenetrabile ed infatti domina la serie A da anni.

    Non resta che auspicare un quarto di finale degno di questa competizione, ma fidess che pescano il monacó.

    Contando sulla benevola amicizia col Michelle eurpeo, hanno già pronto il cavallo di battaglia “eh ma han vinto 3 a 1 a Londra, son più forti dell’altro monaco”

  59. E aggiungo che persino i nostri sgangherati se la sarebbero giocata con ‘sta gente che vanta scarti di milan e Genoa fra i titolari

  60. Adesso capisco perché il BVB è decimo su diciotto squadre.

    Però la gobba ha fatto una buona partita, non c’è che dire, soprattutto nel 2° tempo.
    Certo il gol in avvio gli ha spianato la strada.

  61. Alcuni giorni fa ho scritto che, dopo aver visto il BVB in campionato, ne avrebbe presi almeno due. Piuttosto rendiamoci conto (fatto salvo lo schifo per quei colori) che questi presidiano il campo perfettamente e non lasciano giocare tranquillamente nessuno. Inoltre sono velocissimi nelle ripartenze. Beccheranno il Monaco, ma a parte il Bayern, le altre devono stare attente.
    P.S. Scrivere queste cose mi fa stare male, ma questa è la realtà.

  62. …Azz… Alois!!!! Anche se verosimili certe cose non van dette!

  63. Scherzo eh !

  64. Nicco, vorrà dire che godremo di più quando li batteremo. Per adesso mi prendo il mio Maalox……

  65. Visto il dortmund ieri, il catenacciaro leverkusen e il wurstelburg all’andata mi viene da pensare che il campionato tedesco è decisamente sopravvalutato, a parte il Bayern il resto delle squadre non fa paura proprio a nessuno. Quindi se usciamo con sti dopolavoristi mangiacrauti vuol dire che siamo proprio scarsi.

  66. io li volevo fuori nella fase a gironi, adesso se nel sorteggio sono fortunati pescando il Monaco, il Porto o l’Atletico, squadre alla loro portata e le altre forti si eliminano tra di loro, va a finire che questi si trovano in finale senza incontrarne una forte e in una partita può succedere di tutto, sopratutto considerando che hanno uno all’Uefa che li protegge.

    c’è aria di triplete considerando che in campionato possono anche far giocare le riserve grazie allo squagliamento della Roma.

    • Calma Corso,intanto pogbà è fuori e poi con l’atletico per me non passano e non sottovaluterei neanche il porto,che non sono proprio gli ultimi arrivati…il problema si pone se beccano una tra bayern,real o barca e passano il turno,perché poi si esaltano!! i gobbi si meritano le champions che hanno,quella mostrata sulla scaletta dell’aereo dopo 36 morti(e un rigore per fallo 5 metri fuori dall’area) e l’altra ufficialmente richiesta dall’ajax dopo l’abuso di farmaci !!
      KEEP CALM AND JUVE MERDA

  67. I GOBBI SI BECCANO IL BARCELLONA.

  68. Corso!!! Ti prego…………….

  69. Un salutone ad Alois che è un pezzo che non si vedeva in giro.

    Comunque non solo dissi che la rube passava, ma spiegai anche il motivo, ossia la necessità del bvb di fare gol, a dir poco impossibile se pensiamo ai loro attaccanti e a come difende la rube.

    E infatti.

    Nel frattempo sono passato per pazzo, mentre ora tutti ‘si rendono conto che…”.

    Mi vien da pensare che nessuno avesse visto l’andata, perché tutto ciò è stato ampiamente mostrato già a torino.

    Quanto a noi, duole dirlo, ma la nostra eliminazione è altrettanto matematica. Dobbiamo farne due senza prenderne uno: impossibile.

    Non siamo attrezzati per far più gol senza prenderne; non abbiamo la tenuta fisica e mentale per 90 minuti che te lo consenta.

    Pur avendo un 11 titolare che, a mio avviso, tecnicamente vale più del loro.

    • Mah… piovere non piove più, siamo sempre a rischio diarrea.

      Ma, a meno che il sopramenzionato liquame non venga agli avversari, non vedo come si possa evitare di prendere gol stasera.

      L’auspicio è non dover aspettare agosto2016 per rigiocare una partita europea

  70. anche Wolf…

  71. Il commento era in rispondi a corso, ovviamente

  72. Nonostante tutto, io ci credo!

  73. Anch’io penso che la Juve, con qualche sorteggio ben orchestrato, può arrivare in finale.
    Ieri sera ha dimostrato che, pur non essendo una squadra eccelsa, non ha punti deboli.
    Una lezione che dovrebbero imparare i tifosi interisti, il cui unico problema sembra come monetizzare al meglio Icardi o quale giovane prenderà al posto di Kovacic, quando anche in Papuasia sanno che il nostro problema è la difesa e, in parte, a centrocampo.

  74. Mmmh, io invece comincio a credere che la Bjuve sia più forte di quello che crediamo.

    Mi auguro vivamente di sbagliare, ma il punto è che questi sono completi in ogni reparto, si conoscono a memoria, hanno un giusto mix di giovani e vecchi

    e, soprattutto, atleticamente sono sempre, ma sempre, sul pezzo.

    Hanno grandi tiratori da lontano e spesso risolvono le partite col tiro della domenica.

    Sminuire sempre gli avversari che trovano serve a poco.
    Anche se adesso capisco perché il Borussia è decimo: Klop mi sembra un grande allenatore

    ma se gli vendi Gotze e gli pigli Immobile…

    • Infatti hai ragione. Ho detto che non è eccelsa, nel senso che può benissimo arrivare in finale e anche vincerla; ma non è ancora una squadra in grado, oggi, di decidere di vincere la Coppa, come invece eravamo noi (anche se non del tutto) nel 2010.

  75. Este, la matematicità del passaggio della rube era proprio questo.

    Loro fortissimi e forti di un vantaggio, con una difesa che difficilmente ammette repliche quando gioca schierata

    I crucchi scarsetti ormai in ogni reparto, dismessi e scarichi.

    Insomma, le due cose non si escludono, e anzi sommate non mi hanno fatto pensare manco per mezzo secondo che sarebbe andata diversamente

  76. Il problema è che, mai come quest’anno, vedo una Champions al ribasso.

    Il Real è forte, ma è in fase calante
    Il Barcellona è forte, ma non mi fido di Luis Enrique
    Porto e Monaco non mi sembrano all’altezza
    L’ Atletico, l’altra sera, mi è piaciuto poco

    Le uniche sarebbero PSG e Bayern
    ma la prima la vedo poco compatta e molto individualista.

    Oltre al fatto che è impegnata anche in campionato.

    Mah, speriamo in un calo ad Aprile…

  77. http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcm5ld3MuaXQtMTgwMDE2

    Nel frattempo è ufficiale il fallimento del Parma, con tanto di curatori nominati,

    La lega calcio ha messo sul tavolo 5 milioni per consentire alla società, che ripeto, da oggi è FALLITA, di concludere il campionato, scongiurando così l’evenienza del 3 a 0 a tavolino per ogni partita che dovranno disputare.

    Cosa però non scongiurata, perchè i calciatori possono sempre mettere in mora la società e svincolarsi, e sono già in tempo utile per farlo da circa un mese.

    Se si verificasse questo caso o si ricorre alla primavera o al 3 a 0 a tavolino. Staremo a vedere.

    In tutti i casi questa vicenda ha del vergognoso. Non tanto e non solo nelle operazioni speculative (andate male) del trippone -per non parlare del petroliere albanese o del prestanome manenti- quanto piuttosto per la totale assenza di controlli da parte delle autorità.

    Controlli di natura patrimoniale, tanto per iniziare, con garanzie alla mano.
    Poi, fossimo un paese serio, faremmo le pulci anche sui requisiti di professionalità, come fanno in FA dove Cellino è stato rispedito al mittente a causa dei suoi precedenti.

    Ma intanto iniziamo ad introdurre quelli contabili, perchè altrimenti il caso parma sarà uno dei tanti e il nostro calcio perderà ulteriore credibilità.

    Senza considerare il tifoso che rischia di vedere scomparire la squadra che tifa da quando è in fasce.

    L’importante però è non dimenticare che la “dignità nazionale è gravemente minata dai negri nelle giovanili”

  78. Stiamo facendo nè più e nè meno di quello che facevano i gobbi nel 2010.
    Quando eravamo noi quelli che se la giocavano e loro vivevano nel terrore.
    Guarderò la loro partita sempre sperando che sia l’ultima, augurando tutto il male possibile a quelle merdacce, che se anche riuscissero nell’impresa sempre merdacce resteranno.
    Di chi pescheranno nell’urna e della forma e della forza delle avversarie me ne frego.
    Se devo pensare a qualcosa penso all’Inter e a quanto sarà dura stasera; per fortuna il calcio non è la matematica, e una speranza alle 7, per una partita che inizia alle 9, te la lascia sempre.

  79. ci mettiamo li e guardiamo, senza aspettative, pulsazioni basse
    la Pazza Inter una speranza te la lascia sempre

  80. Ripensando agli allenatori penso che se dopo Mou avessimo preso Allegri ci avremmo azzeccato.
    Questo è arrivato dalle merde in sordina e ha trovato una squadra meno forte dell’Inter che lasciò Mou, ma come quella Inter molto più forte delle altre.
    Non ha toccato niente per 3-4 mesi poi ha iniziato a metterci qualcosina di suo.
    Al contrario di Benitez scelse tutt’altra strada facendo la fine che ha fatto.
    E facendola fare a noi.

  81. Il guaio è se ti ci fa sperare per un attimo…e poi, arriva…la classica tramvata.

  82. campagnaro, juan jesus e icardi che giocatori di merda che abbiamo

    non tanto perche sono scarsi, ma perche non gliene frega una minchia, e si vede

    via subito a calci nel sedere

  83. la verità è semplice

    samo scarsi, abbiamo un sacco di asini

    e un allenatore assolutamente normale

    il risultato è questo

  84. Il lato buono della partita di stasera?
    Che sarà difficile dare la colpa a Kovacic.

  85. Certo che se difendi in quel modo, prendendo quei gol lì, in panchina ci puoi mettere anche Mourinho che tanto perdi lo stesso.
    Non c’è niente da fare.
    In più mettici che loro le pigliano proprio tutte e allora diventa impossibile.
    Ahimè.

    Siamo scarsissimi, e i nostri sono questi qui.

  86. il negro di centrocamppo del wolfsbu da solo tiene a bada medel kovacic e guarin…. e imposta pure le ripartenze

  87. e pensare che hanno anche tenuto fuori schuurle e perisic
    proprio come se foste delle merdacce indegne di attenzione vero?
    un momento….MA VOI SIETE DELLE MERDACCE INDEGNE DI ATTENZIONE XD
    AHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHHAHAAHAHHAAAHAHAAHAHA
    COME GOOODOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
    BERLINO STIAMO ARRIVANDO
    BERLINO STIAMO ARRIVANDOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

  88. ma come, non vedete l’innegabile upgrade?

    eppure è sotto gli occhi di tutti

  89. come faceva quella barzelletta?

    senza parole

  90. Per favore, vendete Guarin!
    Anche alla juve, va bene lo stesso.

    E poi Rana JJ D’Ambrosio Campagnaro Vidic Andreolli e tutta quella difesa di merda che abbiamo!
    I centrali si fanno sempre bucare a due metri dal portiere, i terzini non scalano e quando vanno in attacco non riescono a fare un cross decente che è uno.

    Vi dirò, se vendono pure Icardi non mi metterò certo a piangere.
    E nemmeno per Kovacic.

    Per nessuno di questi scarsoni, voluti, comprati e messi insieme con ferale maestria da una società più scarsa ancora.

  91. Mancini a livello europeo ha fatto sempre schifo
    con l’inter che aveva e con il city

    è presuntuoso e non sa valorizzare nessuno

    una squadra di asini
    capeggiata da un bue

    moriremo tutti

  92. Per l’upgrade non basta l’allenatore se abbondi di cotanto scarsume in ogni angolo del campo.

    Se vi piace così tanto Mazzarri richiamatelo.
    Fategli un fischio, tanto è ancora tesserato.
    E così la facciamo finita con sta stronzata dell’allenatore.

    Che tanto facevamo cacare anche con lui.

  93. Vorrei sapere dal moderatore di questo blog quale è la logica che lo spinge a cancellare commenti inoffensivi tipo ‘come mai intervincit non si fa vivo?’, da me postato dopo Inter-Cesena, e a lasciare commenti di un merdoso, con un nick ancora piú merdoso di lui, che viene qui a prendere per il culo?!

  94. ………………………………….

  95. niente di nuovo in pentola,

    è andata esattamente come da copione. C’era un 10% di possibilità che ci dicesse bene, dovuta più che altro al caso, e noi in questo periodo abbiamo contro anche quello (ad es fra andata e ritorno due volte uomo solo in porta fermato per offside inesistenti, e forse sull’1 a 1 un rigore negato stasera, più cappelle del portiere nostro qua e là, miracoli del loro, etc)

    Ma il restante 90% era dato proprio dalla nostra incapacità di difendere e di tenere il campo per 90 minuti.

    E infatti stasera dopo i primi 10 minuti di gioco avevamo già messo in mostra tutto il repertorio. Sprazzi di grinta alternati da blackout voraginosi.

    Sulla difesa non mi esprimo perchè tanto che altro aggiungere, è sotto gli occhi di tutti.

    Nota buona pare davvero essere il risveglio di palacio.

    Che poi buona… svegliarsi a marzo con la stagione ormai andata in vacca serve davvero a poco, mentre in questi mesi di difficoltà mi aspettavo che ci trascinasse come fatto in passato.

    Hernanes sembra in condizione atletica, gli manca ritmo partita e affiatamento con i compagni. Troppo individualista. Ma lo capisco, sono conseguenze inevitabili per uno che gioca una partita su cinque. Idem Kovacic.

    E ora cerchiamo di farci un posto in EL per l’anno prossimo, che non resta più altro da giocarsi.

    E son convinto che con Mancini fra un anno e con la sua squadra ce la potremo giocare alla grande, il che triplica il dovere di centrare questo minimo traguado.

  96. Ma come cazzo ragionate in questo blog di autolesionisti??Rimontare 2 gol con il wolfsburg era 99% impossibile prima di questa partita 1% nn si è verificato. Con i se e i ma si va poco avanti ma loro hanmo avuto 2/3 occasioni e hanno fatto 2 gol, noi 5/6 e ne abbiamo fatto 1. Poi mettici che al posto di un inguardabile kovacic ci poteva essere shaqiri e capisci che era scritto che non passassimo. Amen me ne farò una ragione. Baci e abbracci a tutti, stagione finita, andiamo in pace

  97. BOTta

    senti, avessimo avuto che so, la difesa della Samp (tanto per fare un esempio, il primo che mi viene in mente) forse con questi passavamo noi.

    Intendi cosa voglio dire?
    Altro che autolesionismo del blog!

    Gli abbiamo regalato 5 gol!
    Non so se rendo.

  98. Sgangherata.
    Questo il vocabolo che mi sembra piú adatto all’Inter di stasera.
    Di piú non mi sento di dire.

  99. Onestamente con questa squadra pensare di recuperare 2 gol ai secondi di germania era un po’ utopistico!! poi tutto poteva cambiare se si segnava il 2-1(le occasioni ci sono state) o se ci dava il rigorino…a questo punto spero che la fiorentina vinca l’europa league che così si può puntare al settimo posto!!( la finale di coppa italia la giocheranno comunque 2 squadre già in champions o europa league).
    Comunque se nel 2006 ci avessero proposto 5 anni con:
    -5 scudetti
    -champions vinta
    -gobbi ufficialmente sputtanati come ladri e cacciati in B
    -inter-barcellona 3-1 in rimonta
    -triplete
    -Mourinho e gli “zeru tituli” degli altri
    io avrei firmato tranquillamente anche a costo dei 10 anni successivi senza titoli
    ( unica condizione la non vittoria dei gobbi della champions,per il resto possono anche vincere 10 campionati di fila,che tanto i loro scudetti sappiamo tutti,gobbi compresi, che valgono poco più di niente!!)

  100. Internazionalista sono d’accordo, critico però l’atteggiamento del tutti colpevoli, tutti scarsi, tutto da rifare. Il calcio l’abbiamo sempre detto è anche dettato dalla fortuna e noi sia andata che ritorno non ce l’abbiamo avuta a favore. Cmq se avessi dovuto scegliere d’ambrosio l’avrei messo dall’inizio. Note negative juan jesus, campagnaro e icardi. Note positive palacio hernanes e medel. D’altronde siamo questi, quasi tt giovani e con poca personalità

  101. Neanche il cuore!
    Che tristezza…

    Ho seguito la partita Torino – Zenit ma nonostante l’eliminazione, sono usciti dal campo applauditi dai propri tifosi perchè nei 90 minuti hanno dato l’anima.

    I nostri invece?

  102. Vogliamo parlare anche di questi?

    PAGELLE:

    JUAN JESUS 4 – Spiace dirlo, ma adesso è il momento che si sieda per un po’. Troppe volte la squadra ha pagato a caro prezzo le sue disattenzioni, anche oggi la musica non cambia: male nell’azione che manda in porta Dost al 9′, peggio in quella che porta al vantaggio di Caligiuri: dov’era con due maglie bianche davanti a Carrizo? Inaffidabile all’ennesima potenza.

    KOVACIC 4,5 – Il suo gioco è come la melodia di un carillon: all’inizio l’apprezzi anche, ma poi diventa monotona e a tratti fastidiosa. Giusto sottolineare che agisce fuori posizione, ma può essere una giustificazione? Ci prova due vole da fuori nel primo tempo, ma è troppo poco per uno con la sua tecnica. Esce tra i fischi, per la prima volta

    CAMPAGNARO 5 – Suo compito è fare attenzione agli esterni offensivi garantendo copertura, ma dorme sul lancio per De Bruyne da cui nasce il vantaggio dei tedeschi. Non offre mai la sensazione di sicurezza richiesta da uno con tanta esperienza

  103. Come ho già scritto, il thoirhismo è il proseguimento del morattismo con altri mezzi.
    Moratti aveva la pretesa di mettere su una squadra in quattro e quattr’otto, senza uno straccio di progetto, assemblando la giocatori a caso. Ma almeno lo faceva buttando sul piatto miliardi su miliardi.
    Thoihr si muove sulla stessa falsariga, però buttando sul piatto milioni su milioni (di debiti.)

  104. Tristezza, pessimismo e un gran fastidio!
    Viste le squadre rimaste in EL se la giocano napoli e fiorentina in scioltezza.

  105. Nino

    e che vuoi commentare più di quanto ho già fatto…

    E poi mi da fastidio quando si pensa che le apparizioni avvengano dopo le imbarcate(spesso purtroppo) e che si gufi pure la squadra(credo che la tua bannatura sia riferita a questo)

    Il resto già visto e rivisto un mediocre sopravvalutato e strapagato in panchina che si crede Ferguson credendo che basta cambiare schema per vincere che nel blog molti scambiano per mentalità vincente mentre la realtà dice altro…

    Vabbè tanto il prossimo anno vinceremo tutto anche la cl e se l’ha promesso il mesciato c’è da crederci come dubitarne,indovinerà finalmente la preparazione per la gioia di Este dove non ci sono riusciti i ciabattini di prima e finamente metterà in pratica il suo glorioso curriculum.

    p.s
    comunque vi leggo e sto notando che il primato per l’arrampicata sugli specchi non è scontata come sembrava.

  106. BOTta

    sì, hai ragione.
    E’ che dopo uno spettacolo di questo tipo devo sbollire.

    E’ chiaro che la remuntada, con questa squadra e soprattutto questa difesa, era estremamente difficile e complicata. Ma non si può, in un ottavo di coppa europea, regalare 5 gol su 5 così come abbiamo fatto noi.
    Per di più il primo gol loro di stasera è arrivato troppo presto, affondato nel burro della nostra difesa invereconda.

    Ma questi giocatori chi li ha comprati?
    Chi li ha messi assieme con cotanta scempiaggine?
    E dove cazzo sta il nostro presidente?
    No così, tanto per sapere, eh.

    Io ci starei pure a perdere, non è questo, ma almeno vedessi un barlume, un progetto, una prospettiva.
    Niente.
    Se devo guardare l’Inter così per i prossimi 5/6 anni, beh ditemelo che mi organizzo altrimenti.

  107. Ciao, intervincit, credo che non vi sia nessuna gufata nella mia richiesta. L’avevo fatta solo per alleggerire il clima pesante, niente piú. Cosí come abbiamo scherzato qualche altra volta.
    Se cosí fosse, poi, si sarebbero dovuti cancellare interi post di Settore viste le ultragufate degli #Mazzarrivattene, o no?

    • Ciao Nino,lo so che avevi fatto la battuta che avevo pure letto,ma il mod.non l’ha intesa nel giusto senso,capita…

  108. a qualcuno non piacerà ma intanto Ciccio Benny è ancora in corsa in tutte e tre le competizioni. Il solo assieme a Montella e ai mariuoli che però, probabilmente, usciranno dalla coppitalia. Sull’Inter non riesco a trovare le parole. troppo incazzato. ma passerà.

  109. Benitez è in corsa in tutte e tre le competizioni.
    Coppa Italia, Europa League

    e?

    Quale sarebbe la terza?

    Il campionato?

    Beh, qualcuno avverta i gobbi allora,
    che loro credono di averlo in tasca.

    • la qualificazione alla Champions, quella che l’Inter voleva raggiungere vincendo l’Europa league

  110. Mah, almeno c’è una buona parte del blog che è contenta.

    Con Mazzarri avremmo fatto carne da macello del Wolfsburg.
    Altro che quelle mezzeseghe del Bayern Monaco che c’hanno perso.

    Oh, se serve a rendere felici i quintopostisti, che torni sto benedetto Vate della Maremma.

    Tanto, voglio dire, se tanto mi dà tanto,
    magari col Parma riusciamo a non giocarci, stavolta

    e quindi uno scoglio lo superiamo.

  111. Comunque, se si riesce a parlare dell’Inter senza dover necessariamente riesumare la vecchia gestione

    l’ho vista allo stadio.

    Quello che mi è parso è che fosse giusto quanto si diceva prima del doppio scontro:

    semplicemente sono più forti.

    Ho avuto l’impressione che abbiano giocato senza neanche pigiare più di tanto sull’acceleratore.
    Noi siamo lenti, atleticamente a terra e letteralmente senza difesa.

    Stasera salvo Medel ed Hernanes (sebbene quest’ultimo non abbia ancora giustificato i soldi spesi)

    ah, già, e Carrizo che ha salvato un paio di gol già fatti.

  112. Che fossero più forti è indubbio anche perchè annoverano anche qualche scarto delle merde che si prende pure la soddisfazione di decidere la partita,il dubbio rimane che senso ha strapagarne due se tanto devo perdere e fare figure di merda…

    Pardon dimenticavo che l’investmento è per la prossima stagione e faremo sfacelli anche in coppa

  113. *sfaceli

  114. *anche ripetuto e vabbè…

    ma visto l’orario e la batosta è quasi normale