Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

I tifosotti avventisti del Settimo anello (e gli altri)

Se dopo la sconfitta con la Juve il tifo nerazzurro era ritrovato avvinto in un sentimento comune (“non meritavamo di perdere, l’arbitro ci ha messo molto del suo”) (“e comunque, Juve merda”),  dopo quella con la Roma si è diviso in due ben precise correnti di pensiero, ognuna molto diffidente verso l’altra. C’è chi dice che “vabbe’, solito arbitraggio di merda, ma loro sono stati superiori”, e c’è chi dice “vabbe’, solito arbitraggio di merda, e quindi vaffanculo”. Ah, fosse tutto così semplice. In realtà, nel nostro variegato mondo – proteso verso la conquista di un posto in Europa – le sfumature di pensiero sono ben di più, e questo ci rende migliori di tutti gli altri e più ricchi dentro.

Ecco, brevemente, il panorama antropologico attuale dei tifosi dell’Inter.

Tifosotti avventisti del Settimo anello. E’ la frangia filosoficamente più morbida e sognatrice del tifo nerazzurro. Ipotizza un calcio senza espulsioni, rigori e inversioni di falli laterali, in cui lo scudetto arriva per meriti propri e – al limite – per demeriti altrui e in cui l’unico bizzarro modo per vincere le partite è giocare bene e segnare un gol più degli altri. I suoi adepti non leggono giornali, non guardano la tv e non sono iscritti ai social. Si scambiano sommarie informazioni tra di loro, ma solo sul calendario e sugli orari delle partite. Arrivano a San Siro in gruppo e sono riconoscibili da un pittoresco abbigliamento: camicione arancione e imitazioni delle Birkenstock ai piedi.

Specialunanisti irredentisti. Questa singolare setta pagana – come la famiglia di Captain Fantastic, i suoi adepti festeggiano un Natale alternativo il 26 gennaio, data in cui riuniscono le famiglie e si scambiano i regali – si dichiara interista e al contempo non riconosce l’esistenza dell’Inter dopo il 22 maggio 2010. Anche questa è considerata una frangia morbida del tifo nerazzurro: non considerando l’Inter come entità concreta, gli specialuanisti irredentisti non sono minimanente toccati dagli avvenimenti delle ultime settimane. Rigorosamente in pullman, si recano una volta l’anno in pellegrinaggio a Setubal, dove sacrificano agnelli per una grigliata cui è invitata la cittadinanza tutta.

Tagliaventisti crudisti dell’Ultima ora. Questa frangia del tifo si caratterizza per comportamenti borderline: gli adepti protestano a ogni fischio dell’arbitro, compreso quello di avvio. E’ in questa singolare circostanza che a San Siro potete riconoscere sugli spalti i tagliaventisti crudisti dell’Ultima ora: quando l’arbitro ordina l’inizio della partita li vedrete alzarsi e urlare “Cazzo fischi, pezzo di merda?” al secondo 1 e 15 centesimi (con il cronometragio manuale è stata segnalata una prestazione migliore durante una trasferta a Bergamo, dove un tagliaventista è stato purtroppo malmenato da alcuni operai della Dalmine). I tagliaventisti seguono la partita solitamente in piedi, agitando un braccio ed emettendo suoni gutturali alternati a bestemmie e maledizioni di terzo grado.

Complottisti sciisti chimicisti. E’ una frangia numerosissima e trasversale. Gli interisti complottisti sciisti chimicisti vedono l’inculata dappertutto e colgono retroscena dietro a ogni risvolto della partita, anche in apparenza innocente o secondario. Sugli spalti sono riconoscibili per il volto tormentato e lo sguardo diffidente con il quale rifiutano dall’omino il Caffè Borghetti (“Minimo c’è la droga dentro, gobbi bastardi”). Si dividono in complottisti base (rigore negato, arbitri corrotti, Juve merda) e complottisti avanzati (rigore negato, arbitri corrotti, Juve merda, De Coubertin, Adamo ed Eva). Il complottismo esasperato è costato l’espulsione dal gruppo a Giuseppe C., commercialista di Trezzano sul Naviglio: per errore, ha urlato al complotto al rigore negato al Bologna per il fallo di Eder: “Scusate, ero distratto, ho problemi a casa”. Ma non c’è stato verso.

Tecnicisti tatticisti vegani. E’ l’altra frangia-guida del tifo nerazzurro. Gli adepti sono convinti che l’Inter sia in effetti penalizzata dall’atteggiamento degli arbitri, ma che il problema vero sia un altro: che la squadra è profondamente scarsa e/o l’allenatore non capisce un cazzo (da qui i sottoinsiemi dei tecnicisti tatticisti squadristi e dei tecnicisti tatticisti misteristi). Sono facilmente riconoscibili sugli spalti: circondati solitamente da tifosi che insultano l’arbitro, loro si mettono a urlare frasi del tipo “Ma figa, chi ti ha insegnato la diagonale, il supplente di ginnastica?” oppure “Se non disponi diversamente la difesa in modo da tenere più alti gli esterni, questi ci aprono il culo!”. Sono i più temuti tifosi da bar: se gli chiedi “cosa ha fatto l’Inter?”, potrebbero metterci mezz’ora a rispondere.

Mercatisti valdesi. Frangia tradizionale del tifo nerazzurro, una delle più antiche: gli adepti ignorano spesso particolari del presente (punti in classifica, gol fatti, in alcuni casi anche i nomi dei giocatori) e vivono costantemente proiettati al calciomercato. Non priva di fondamenti tecnici ineccepibili (da anni i mercatisti valdesi invocano l’arrivo di due terzini con i controcazzi), la teoria base del mercatista valdese non regala mai stabilità o certezze all’interista medio: in caso di sconfitta o di pareggio (e in alcuni casi, più rari, anche di vittoria) il mercatista valdese è solito concludere che “con una squadra così non si va da nessuna parte” oppure “come fai se non hai nemmeno un (segue elenco di ruoli)?”. Ultimamente, si riconosce per il sorriso ebete e la frase “minchia, adesso con i cinesi mettiamo a posto tutto per sette generazioni”. Il 31 gennaio e il 31 agosto di ogni anno i mercatisti valdesi vivono il loro momento più critico, con frequenti atti di autolesionismo.

Pagnoladisti integralisti. E’ una frangia in espansione del tifo nerazzuro, nata da una scissione con il tagliaventisti crudisti dell’Ultima ora ritenuti troppo rozzi. Il pagnoladista integralista si caratterizza per una mente più contorta e per l’amore per la coreografia: perchè limitarsi a tirare giù quattro madonne quando puoi sventolare un fazzoletto e creare un movimento dal forte tratto politico e colpevolista? Accusati di essere foraggiati dalla lobby degli industriali tessili (a Milano la vendita di fazzoletti dopo il 2010 è cresciuta del 47%), il pagnoladisti integralisti sono attenti a cogliere ogni minimo accenno di polemica. Famoso il caso di Vincenzo F., bancario di Cesano Maderno, arrestato per adunata sediziosa e vilipendio al presidente della Repubblica all’Esselunga Lorenteggio dopo aver convinto una ventina di massaie a protestare contro la mancata proroga dei punti Fidaty.

Rizzolisti nicchisti nichilisti. Nicchia del tifo nerazzurro con comportamenti vagamente paranoici: i rizzolisti nicchisti nichilisti sono sostanzialmente coinvinti che qualcuno ce l’abbia pesantemente con loro, sempre e comunque. Dopo lo scioglimento dei moggisti corleonesi e dei giraudisti marionettisti, i rizzolisti nicchisti nichilisti considerano l’arbitro come il Male assoluto e hanno recentemente chiesto alla Fifa di eliminare la figura del direttore di gara sostituendola con la moviola in campo, l’occhio di falco del tennis e l’autogestione del curling. Odiano vigili urbani, ausiliari del traffico, poliziotti, carabinieri e steward. A un volontario di protezione civile che sorvegliava un incrocio in zona San Siro, l’anno scorso il rizzolista Luca A. (poi denunciato per rissa) ha urlato dal finestrino della macchina: “Tu non mi dici dove devo parcheggiare. Chi ti manda, leccaculo di Blatter?”

Gabigollisti irragionevolisti. E’ l’ultima nata tra le frange del tifo nerazzurro. In questa setta, già notevole per dimensione, sono tra l’altro confluiti ex adepti della “Metti a Cassano fraktion”. I gabigollisti irragionevolisti sono convinti che le partite siano sostanzialmente inutili perchè basterebbe far giocare Gabigol per risolverle, pur accettando – da interisti democratici e allineati – il diritto dell’allenatore di non farlo giocare. Sono facilmente riconoscibili sugli spalti di San Siro perchè non guardano la partita: chi gioca a Ruzzle, chi legge un libro, chi dorme con la testa appoggiata all’amico di fianco. Si svegliano quando entra Gabigol. I più accesi, si svegliano già quando Gabigol si scalda. A Bologna, dopo il gol di Gabigol, hanno pianto istericamente per mezz’ora e si sono ritrovati all’autogrill di Fiorenzuola per il Baccanale del Camogli.

share on facebook share on twitter

521 commenti

  1. Primo 🙂

  2. Terzo! Sono ai preliminari!

  3. Anzi no 2°qualificato direttamente
    Terza l’Inter

  4. Quinto come lo scudetto del triplete!

  5. Sesto come la mia squadra del cuore

  6. Dopo domenica, ci aggiungerei il “Tifosotto che si sta rompendo il cazzo di seguire il calcio”…

    Rigore farlocco che fa vincere la Lazio…

    Rigore farlocco, tirato in modo farlocco, che fa vincere il BBilan…

    Poi, ciliegina sulla torta, ti arriva Tagliamerda a San Siro…

    Viene la voglia di spegnere tutto e non seguire più

  7. Sector superlativo!
    Sto leggendo in banca, davanti allo sportello e il cassiere mi guarda accigliato, dopo che alla domanda “vuole anche l’estratto conto?” gli ho involontariamente riso in faccia, mi ha dato del Tagliaventista crudista dell’ Ultima Ora, offesissimo!

  8. Specialunanisti irredentisti

    ma l’ovino da grigliata non dovrebbe iniziare con la maiuscola??

  9. Ottimo direi.

  10. Sono un complottista base, famoso per aver predetto “calciopoli”. Però non posso negare di aver avuto simpatie per i “metti a Cassano fraktion” ed oggi, un po’ scoglionato guardo con invidia ai Gabigollisti…

  11. Riscrivo di qua.

    Intanto………..pare slitti il Closing!!!!!
    Non so più come prenderli per il culo.

    FORZA INTER
    AMALA

  12. E, comunque, mi professo Gabigollista! 🙂 🙂 🙂

  13. In questo post Settore, seppur con molta ironia, distrugge il tifosotto medio che alberga in ognuno di noi.

    Ogni giorno scrivono su questo blog (me compreso) esperti di bilancio, direttori sportivi, giuristi, tecnici, preparatori atletici e ovviamente complottisti, gente che crede alle scie chimiche e che magari ritiene che fu colpa della Polonia se nel ’39 scoppiò la guerra.

    Il problema è che quello che scrive Sector non avviene solo allo stadio, il che sarebbe (quasi) comprensibile nella foga agonistica, ma a mente fredda su questo e altri spazi. Il che fa di noi delle scimmie ammaestrate o poco più.

    Questo è ciò che Settore voleva dire tra le righe. Giustamente, aggiungo.

  14. altro che Gabbani con i selfisti anonimi e i tuttologi del web

  15. Quando Conte disse: “Io all’Inter? Sarei il primo tifoso”

    http://video.gazzetta.it/quando-conte-disse-io-inter-sarei-primo-tifoso/af75eef8-fd9e-11e6-9df5-4a5c445d410b?intcmp=VideoBar&vclk=VideoBar|quando-conte-disse-io-inter-sarei-primo-tifoso

  16. http://www.fcinter1908.it/ultimora/adnkronos-closing-milan-e-un-mistero-i-cinesi-sono-spariti-nessuno-risponde-a-fassone/
    – Pronto…pronto! Sono Fassone…
    – …bzzzz..frrr..c’è un’intelfelenza non capile…ssscrrr –
    – ..ue’ non facciamo scherzi, sono Fassone l’amministratore delegato..allora ‘sti soldi… –
    -…frrr..non sentile…ploblema cellulale…crrr –

  17. Risolto il mistero dei cinesi del Milan.
    “FC Internazionale comunica di avere acquisito, grazie all’impegno di Suning, la totalità delle quote azionarie di AC Milan”

  18. Scusate ma il post di Sector mi ha messo di buonumore…

  19. Prendo al balzo la preziosa indagine sociologica di Settore per fare notare il curioso parallelismo tra interismo e sinistra italiana.
    La sinistra, però è molto più frazionata.

    p.s. Personalmente mi colloco tra gli i Complottisti Sciisti Chimicisti (vorrei ricordare i miei studi sul calendario taroccato a favore della Juventus per favorirla in Champions) e gli Specialuanisti Irredentisti (alla mezzanotte del 22 Maggio dichiarai : Per dieci anni sono a posto così).

    • Non sono d’accordo. L’interismo è più frazionato, visto che ci sono parecchi interisti di sinistra, il che significa doppia possibilità. E comunque questa è già un’altra frazione. Tie’.

    • Che poi è quello che aveva tranquillamente dichiarato Ancelotti quando interrogato disse che moggi gli chiedeva (ovviamente prima del “sorteggio” dei calendari) se preferiva giocare contro la squadra A o la squadra B nella giornata di campionato precedente e successiva ai turni di CL

    • Farei volentieri il Vicepresidente dove tu fai il Presidente.

  20. grande
    grandissimo

    così vogliamo sector

    ironico e cazzaro

    e così vorrei fossimo noi tutti

    la setta degli ironici cazzettari
    (nonché gazzettari, soprattutto d’estate)

  21. confesso che faccio parte dei tecnicisti/tatticisti, ma non sono vegano ed ho la tendenza a sconfinare dai tagliaventisti

  22. Azz
    io sono praticamente tutti.

  23. Il numelo selezionato è inesistente o al momento non laggiungibile. Si plega di liplovale fla tle mesi

  24. E intanto Mancini ne spara altre.
    Tipo che con lui quest’anno avremmo vinto lo scudetto.
    O, alla peggio, avremmo fatto secondi.
    Ma lottando fino alla fine, eh.

    Però non c’eranolecondizioni (qualunque cosa questo voglia dire)

  25. A proposito: non per spezzare la poesia dei bilanisti, ma ce lo dicessero subito:

    quanti altri closing e ultime partite di Silvio ci dovremo sorbire?

    • Finito il delinquente naturale oramai ha fatto rientrere i fondi neri che gli servivano per contrastare la scalata vivendi a merdaset

  26. Fantastico pezzo Settore….penso di essere tecnicista tatticista vengano con alcuni risvolti di mercatismo valdese…..

  27. scusate, copio dal post precedente, che non miero accordo fosse cambiato.

    al di là del fatto che a roma vincono così poco che nemmeno sanno più come si fa, e c’erano 3 punti in palio come con il pescara (con rispetto), ma sul closing del …. quello che è…… io se fossi giornalista mi farei domande semplici invece di scrivere perennemente lo stesso articolo facendo la conta dei giorni e aspettando il comunicato ufficiale.

    i soldi non ci sono (eeeeh, mediaset non li vede e cmq sarebbero loro e non del Bilan).
    ma lasciamo perdere, del resto io non ho mai fatto e credo mai non farò bonifici rateali via vari paradisi fiscali, fino a doverne fare uno da 450 mln a conclusione dell’affare.
    ma mi si parla di delegazioni di uomini d’affari (sconosciuti!), consigli di amministrazione, cazzi vari che direi che obbligano a una certa organizzazione, catering, sistemazioni albergiere, etc etc solo x le cose più semplici.
    ma nessuno sa niente, nessuno!!!!!! nemmeno il portiere d’albergo che guadagna 8 euro all’ora!!!!.
    in confronto se il papa piscia poco dopo 1 min te lo trovi su tgconn ….

    enjoy next days, nerazzurri friends

  28. una delle cose basilari era:
    FASSONE e il ns ex.
    se fininvest non ne vuole più sapere come più volte scritto, e “i cinesi” non hanno diritto alcuno sulla Società e nemmeno si sa chi sono, in questi mesi (lunghi) da CHI sono stati stipendiati???? avranno una cazzo di busta paga???? interstata a chi come solvente IVA????
    hanno lavorato gratis????? ma x favore.

    guarda caso dopo zhang sono usciti dall’Internazionale con le buone e non con le cattive.
    Ma nessuno scrive nulla.

    Poi lo scrivo io che sono uno X che nessuno caga.

  29. Mou voleva Deco e lo stopper portoghese di cui non ricordo il nome. Voleva tenere Ibra. Sono arrivati snejder Lucio eto. Non ha detto non ci sono le condizioni, è restato e ha vinto. L intervista di oggi secondo me che pure mi ritengo in manciniano ( non vedova ) la ritengo patetica e falsa. Tohir e Bolingcosoberano già fuori. Oggi Mancio ha messo il cappello sulla cazzata che ha fatto questa estate . È un ragazzo ricchissimo permaloso volubile e viziato ma gli voglio bene lo stesso.

    • Lo stopper portoghese era Ricardo Carvalho

    • ecco, ne approffitto per ricordare i meriti di uno che su qui sembra la peste:
      MARCO BRANCA!
      Fu lui a costruire l’Inter del triplete con Motta,Milito,Lucio,Eto’o e Sneider_.Ed io gli sono grato_
      Né dimentico che è stato un formidabile centravanti, di classe superiore_ Peccato che si infortuno’ sul più bello, sennò avrebbe fatto lui coppia col Fenomeno_

  30. io capisco che qui si parla di Inter!!!!
    Ma fare finta di niente sulla faccenda Milan (sì cazzo Milan) è da dementi!!!!!
    Fossimo noi in ballo ci avrebbero massacrato, violentato, radiato, bruciato da anni!!!

    ah. già
    ……..se esstono ancora anche quegli altri allora…….

    ciao, vado a figa.

  31. Qua ormai la venerazione per il diversamente brizzolato sta diventando feticismo

  32. Mancini voleva Toure’ e Dybala: si è accontentato di Kondogbia/Melo, Jovetic/Liaiic_
    Quattro al posto di due, coi risultati che si sono visti lo scorso anno_
    Quest’anno, conscio che aveva il dovere di migliorare il quarto posto, era irriducibile sulle sue richieste_ Non lo hanno voluto accontentare, lui non ha voluto avallare gli acquisti altrui, da Joao Mario a Banega_ Aveva già sbagliato con Kondo, non voleva rifare lo stesso errore_
    Fine CONSENSUALE della storia_ Chi ha amato Mancini continuerà a farlo, chi no idem_

  33. Dire che non ho capito niente dell’intervista di Mancini è poco.

    Insomma, dice espressamente che non è stato Kia il problema.
    Fuori uno.

    Con Thohir dice che c’era un buon rapporto, che poi è andato “in calando” (che vuol dire? boh). Ma, per logica, non può essere lui il problema, intanto perché dice che si sono lasciati bene
    (bene, ma in calando, come alcune musiche di Duke Ellington, boh)
    e poi perché, nel famoso proggggetto dell’anno scorso Thohir era il fulcro economico, mentre quest’anno avrebbe avuto (ha, di fatto) un ruolo più marginale.
    Fuori due.

    Sui cinesi dice di non avere avuto il tempo di conoscerli, ma in passato disse di non avere avuto nessun problema con loro e ribadisce che hanno le possibilità economiche per riportarci al vertice.
    Fuori tre.

    Quindi? Qual è il problema? Lui parla di “caos” per la cessione del club, ma allora perché aspettare due mesi? La cessione era nota molto prima.
    Fuori quattro.

    Parla anche di progetto dello scorso anno sulla cui strada si sarebbe dovuto continuare. E infatti quelli dell’anno scorso che aveva voluto lui glieli avevano tenuti tutti.
    Fuori cinque.

    Quindi? Quindi boh. Posso anche essere d’accordo che c’era un gran casino, ma quello che tra una mezza parola e l’altra (in calando… caos… senza rancore… persone che hanno a cuore il bene della squadra)

    proprio non si capisce, è perché andare via a 10 giorni dal campionato dandoci il definitivo colpo di grazia (tra l’altro già assestato nella preparazione, ma chiuderei sto file per evitare isterie collettive, amministratore compreso)

  34. Cambia pusher corso…..

  35. Sì, ma allora basta anche con le balle sulle colpe di Pioli.

    Che di fesserie fatte e finite negli ultimi due giorni se ne sono lette tante.
    Quando le colpe sono lì da vedere.

    E parlo di oggi.

  36. E fozza Napoli x stasera 0-1 e Jube melda

  37. Sono manciniano…..ma devo dire che di queste sue ultime uscite ci sto capendo poco. Mi sembra che gli manchi la luce della ribalta e credo anche che si sia pentito di aver lasciato l’Inter.

  38. siamo veramente dei ” piangina”; la Juve in difficoltà 0_1 ha pareggiato con le sue forze_ Mica le hanno dato il rigorino_ 0 no ?!?

  39. Finalmente a Torino hanno assegnato i 2 rigori che non avevano fischiato in Biuve – Inter…

  40. Appartengo ai rizzolisti nicchisti nichlisti, ma vado d’accordo anche con i Tagliaventisti crudisti dell’Ultima ora.
    e mi sono rotto le palle di vedere questi orrori arbitrali.

    • quali orrori? arbitro perfetto nel favorirli_ Da apprezzare la bravura con la quale capitalizzano gli assist degli arbitri: sicuro che i nostri avrebbero realizzato 2 rigori su 2?
      Devono vincere loro , tertium non datur_ Noi e le altre rivali vere dovrebbero concederle il 3_0 a tavolino, senza giocare,cosi evitiamo di roderci il fegato_

  41. Comunque bisogna dare atto che, in effetti, Brozovic e Joao Mario fanno più o meno le stesse cose.

    Oh, io li sto osservando da un po’ e toccano entrambi il pallone sempre e solo con i piedi.

    Non so, ditemi voi…

  42. Mah, il pestone su Dybala c’è tutto, però il rigore mi sembra un po’ generoso.
    Il problema è che agli altri non lo danno quasi mai, alla Juve sempre.

    Il secondo rigore mi sembra che Reina prende la palla dopo aver steso Quadrado.
    Questione di nanosecondi.

    Il presunto rigore del Napoli non c’è proprio, invece.
    Il napoletano si butta o perde l’equilibrio, ma non ho visto nessun fallo.

    Vogliamo dire piuttosto che il Napoli ha preso il secondo gol (e poi di conseguenza il terzo) da autentici polli?!

    Disastroso il giocatore di colore (Kulibaly?non so) che ha fatto il primo fallo da rigore poi, non pago, la toglie al suo portiere sul cross che porta al secondo gol juventino (forse c’è la corresponsabilità di Reina, chissà…).

    Sul terzo gol mi sembravano l’Inter…

    Non puoi giocare così contro la Juve in casa sua.

  43. La sensazione è che Dibbala stia studiando da Nedved.

  44. Che ladri schifosi a Torino, ormai rubano alla luce del sole, tanto il sistema è così marcio che non ci sono reazioni. Non è che se ne esce con gli atteggiamenti finti superiori sul marciapiede di via San Pietro all’Orto, ci vorrebbe qualche azione più risoluta.

  45. quanta verità in un pezzo che mi ha fatto ridere tanto e nel quale ho riconosciuto amici interisti e…me stesso! viva il nostro interismo! siamo diversi e unici..

  46. Il rigore su Dybala con quel tuffo ridicolo non lo darebbero mai a nessuno. Piccolo simulatore gobbo sei già diventato una schifezza come là tua squadraccia.

  47. primo rigore: contatto che si puo’ vedere, o lasciaar correre_ Se serve alla juve che sta perdendo, fischiano: in tutti gli altri casi lascian correre_

    secondo rigore: il portiere è concentrato sulla palla, Cuadrado è concentrato sul portiere _ Per me è simulazione, il giocatore di disinteressa del pallone e cerca lo scontro_ In Inghilterra l’avrebbero linciato, infatti è dovuto scappare_ In Italia è rigore per la Juve_ Regolare_ E stiamo pure sereni che non ha estratto il rosso diretto_

  48. Dunque, il Napoli interrompe il silenzio stampa.
    A parlare ci va il direttore sportivo (ripeto: di-es-se, non l’allenatore) e dice che l’arbitro ha preso decisioni vergognose
    (non l’ho sentito direttamente ma i giornali riportano questo termine).

    Che poi è quello che vorrei che facessero i nostri dirigenti dopo le partite controverse. Parlare dopo le partite, non prima, magari prendendo le distanze dalle decisioni del tecnico,

    e battere il pugno sul tavolo.

    Questo è ciò che vorrei
    in subordine all’andare a casa, s’intende.

  49. Ripetizione a distanza di anni della scena ronaldo-juliano : rigore non concesso ai non juventini (impatto molto simile a quello di ronnie con il mediocre Iuliano ) e subito dopo concesso ai produttori di fiat , per uscita del portiere con tocco evidente del pallone sul quale il premio Oscar per la simulazione, il riccio colombiano, si esprime nel più ripetuto (da lui) gesto atletico di ogni partita : la caduta simulata
    Francamente sarei anche un poco stufo di rivedere sempre le stesse porcherie

  50. Al di là di tutto, lo dico rivedendo ora gli episodi contestati, quello che colpisce – in assenza di immagini che chiariscono i dubbi- è il servilismo squallido dei giornalisti alla gobba.Questo aspetto fa davvero venire il voltastomaco.

  51. Secondo me ieri sera a Torino non ci sono stati errori clamorosi dell’arbitro. I due rigori pro merde sono entrambi corretti, e quello su Albiol è molto meno evidente degli altri due. Ciò non toglie che esistono due pesi e due misure per i falli che avvengono in area gobba e quelli che avvengono nell’area avversaria. Questa differenza nell’arco di un campionato fa punti e negli anni fa palmares. Oppure qualcuno crede che a Torino vincano più che altrove perché sono dei geni del calcio? Non sono né più intelligenti ne più stupidi. Solo hanno il compito uno po’ più facile.

  52. dybala è insopportabile, con quella faccetta da culo buona per la pubblicitá del bimbetto stronzo che ha rubato la marmellata. E poi si fa il taglio di capelli da finto duro.

  53. Il secondo rigore non c’è, sulla palla arriva prima Reina che la tocca, quel che succede dopo si potrebbe anzi configurare come carica al portiere, ma solo nel caso in cui il portiere sia della Juventus.
    Oltre al premio Oscar Cuadrado, inarrivabile, noto un Dybala in crescita e un Pianic che ce la sta mettendo tutta.
    Domenica a Reggio ho urlato a Bacca (sfogo che lascia ovviamente il tempo che trova, ma che mi dà una piacevole sensazione interna) : “sei un attore, comportati da atleta”.
    Ecco questo vorrei dire, ragazzi di 20-30 anni, che di mestiere fanno solo quello, che sono seguiti da staff eccellenti e macchine sofisticate, al primo sfioro, e, perchè no, anche al primo calcione ( chi di noi non ne ha presi giocando nei campacci di periferia?) si rotolano come travolti da un Tir in autostrada.
    Io istituirei il fallo di “reazione dolorosa” con tanto di commissione medica giudicante.
    Sappiamo tutti quanti però come andrebbe a finire.

    • Con me sfondi una porta aperta. Le simulazioni con gente che si rotola a terra fulminata sono una specialità italiana, anzi latina, che ho sempre trovato nauseante. Non so se sia innata, visto che ai campetti dei bambini trovi già tanti piccoli simulatori, o se sia frutto di emulazione televisiva. Ma nel mio piccolo ai miei figli insegno a ridicolizzare di brutto l’amichetto che è giù a terra ululante, a malapena sfiorato. E dico di continuare a giocare lasciandolo lì (finchè il cuadradino in questione non si alza, si scrolla di dosso l’inutile fango e torna a correre dietro il pallone). Il problema è eventualmente il genitore (o la genitrice) che viene a rimproverarti di non essere intervenuto…

  54. Grande sector, capolavoro assoluto

  55. Secondo me anche il rigore a favore del Napoli c’è; non vedo come si possa affermare il contrario. A parte questo a sto punto c’è davvero da augurarsi che le merde facciano sto Triplete; che tanto fino a quando non lo faranno in Italia continueranno a vincere con i soprusi sia la coppa che lo scudetto. Quindi prima ci togliamo questo dente prima si puo’ chiudere questa farsa…

  56. al terzo gol ho avuto una sensazione di dejavu: non è stato piacevole

  57. Credo che in quell’azione abbiamo pensato tutti allo Juve – Inter del ’98. Ma il fallo su Ronaldo non è minimamente paragonabile. Come non lo è la direzione arbitrale della partita nel complesso. Ad ogni modo, DeLa o chi per lui farà il suo teatrino poi tutto finisce. Finchè arrivano ai soldi della CL va tutto bene, come per la Roma, come per noi se l’anno prossimo becchiamo almeno il quarto posto.

  58. Bah sinceramente credo che l’abbiano un pò rubacchiata, ma niente di clamoroso, è nei loro standard. Se devo essere sincero comunque anche la partita contro di noi non mi è sembrata niente di che, lo sappiamo tutti che contro la juve sei sempre a rischio (S)..vista arbitrale…Ma c’è un ma….Se io fossi tifoso delle merde bianconere (non sia mai preferisco darmi a quello sport insulso che è il rugby), mi incazzerei con gli arbitri visto che è evidente il favoritismo continuato negli anni, che non giova neanche a loro, se non per riempire una ripetitiva bacheca piena di scudetti e coppette…Oramai non possiamo fare a meno della Var, poi io se fossi la figc vieterei le interviste a fine gara a giocatori e staff, obbligando invece gli arbitri a dare spiegazioni sugli episodi var e eventuali espulsioni…
    Ma si sa io non sono la FIGC…

  59. Ah e quoto GUS, io squalificherei di default tutti quelli sorpresi a simulare…anche se l’arbitro ha sanzionato…vedi che poi stanno tutti in piedi….

  60. La buona notizia è che il Napoli sembra messo davvero male al momento:
    Problemi interni (Sarri – DeLamentis), giocatori sull’orlo di una crisi di nervi e parecchi elementi palesemente fuori condizione , specialmente in difesa . Magari il terzo posto per quanto difficile non è un utopia…

    • avevo pronosticato 3 sconfitte su 3 tra gobbi, Roma e Real… una è già arrivata, se arrivano anche le altre 2 il discorso sarebbe più che aperto, abbiamo l’obbligo di provarci!
      Vorrebbe dire che Domenica nonostante tutto potremmo essere a -3 dal terzo posto.

  61. La butto lì: il Napoli crolla in campionato (cosa tutt’altro che improbabile) e l’Atalanta o la Lazio ne approfittano e una delle due arriva terza.

    Se succede una roba del genere scendo in piazza con i forconi. E se qualcuno mi dice che una di queste due compagine è a noi superiore lo appendo a un lampione e ce lo lascio marcire.

  62. Andrebbe chiarito un concetto: la società Juventus non è quella che riceve favori arbitrali, è quella che organizza il campionato di calcio di serie A. Il resto va in automatico..lo vogliamo capire sì o no?

    • Allora dovremmo farci carico di una iniziativa di protesta, se non noi chi? E se qualche altra squadra si vorrà unire, ben venga_ Del tipo “FC Internazionale ritiene opportuno schierare la squadra primavera nelle partite ufficiali contro fc juventus per garantire una migliore percezione di sportività a tutti gli appassionati, atteso che etc etc..
      32 saluti ( o 34?), arrivederci e grazie”

    • Organizza anche la Coppa Italia e la Supercoppa italiana che, ogni tanto, lascia in elemosina alle altre… così… per non esagerare e perché non si possa dire che, rubando, vince tutto lei.

  63. Buongiorno a tutti.
    Non scrivo da tanto, ma adesso sento il bisogno di farlo.

    Innanzitutto, per quello che vale, appartengo alla corrente “arbitro merda Roma più forte”.

    Detto questo, è di Pioli che voglio parlare.

    Filosoficamente parlando, ho sempre fatto parte della categoria di tifosi piuttosto restia a cambiare allenatore. Detto questo, io queste voci che parlano di un destino segnato proprio non le capisco. Abbiamo perso con le tre che ci stanno davanti, è vero, ma questo è sufficiente per distruggere tutto il lavoro fatto fino a questo momento da Pioli? Che senso sostituire un allenatore che ha rivitalizzato più di un presunto cadavere, che ha creato un gruppo vero, che ci sta facendo sognare la champions (guardate che ancora non è finita: se la Roma batte il Napoli e noi vinciamo a Cagliari siamo a un passo). Francamente non capisco il senso di questa ipotetica corte ai vari Conte (Bjuventino fino al midollo che rischierebbe di fare la fine di Lippi) o di Simeone, che rispetto ma che in questo momento non credo logico prendere.

    Non ho molto da aggiungere. Buona settimana a tutti.

  64. Pier Luigi D’EREDITA’
    marzo 1, 2017 a 11:39 am

    “Andrebbe chiarito un concetto: la società Juventus non è quella che riceve favori arbitrali, è quella che organizza il campionato di calcio di serie A. Il resto va in automatico..lo vogliamo capire sì o no?”
    Quoto ed aggiungo: con arbitri sponsorizzati/stipendiati da Fiat. Leggevo che il pagliaccio presidente del Napoli ha dichiarato che al ritorno vuole far giocare la primavera. Fosse cosi’ lo rivaluterei, ma non credo accadrà.

  65. Due titoli di “testate” sportive:

    La gazzetta dello sport: Coppa Italia 3 – 1 della Juve tra i veleni – INVINCIBILI

    Mundo Deportivo: La Juve remonta al Nàpoles con dos penaltis inexistentes

    Trovate voi la differenza…

  66. …”Andrebbe chiarito un concetto: la società Juventus non è quella che riceve favori arbitrali, è quella che organizza il campionato di calcio di serie A. Il resto va in automatico..lo vogliamo capire sì o no?”….

    Se fosse così sarebbe inutile star qui a parlare…allora tanto vale non guardare le partite…io penso che comunque, le squadre che in italia lo prendono in c..o dalla juventus, finora lo hanno sempre preso in c..lo anche nelle coppe….ergo non credo ci sia, almeno negli ultimi 5 anni una squadra in grado di surclassare, specie nel lungo periodo le merde…

    Quello che manca in italia è il livello delle squadre, ma qui andiamo su un discorso molto più ampio…

    Se l’ultima squadra a vincere una champions è l’inter nel 2010 e l’ultima a vincere una coppa uefa è il parma nel 99 un motivo ci sarà….quelle non le organizza la juve…suvvia….

  67. Io come tifoso dell’Inter sono uno e trino, o quadrino, dato che mi riconosco in più classificazioni, ma questo non è il punto. Avendo visto la partita di semifinale di (s)Coppia Italia di ieri sera tra una nota squadra bianconera pregiudicata, oltre che prescritta (più di noi, in quanto la prescrizione è scattata mentre si svolgeva un processo in un tribunale dello Stato e non prima ancora di stabilire se c’erano i presupposti di un teorico processo sportivo prescritto, avente come teorico imputato un Defunto), e la consueta/diversa vittima sacrificale e sacrificabile di turno, mi chiedo se esiste un “chi di dovere” che possa e debba a monte stabilire o annullare il conflitto di interessi che a me tifoso interista medio/”non vincete mai” appare enorme: uno sponsor importante della Nazionale, emanazione della FIGC, appartiene alla stessa pregiudicata società di calcio che concorre in un campionato di calcio gestito dalla stessa FIGC, che dovrebbe a sua volta garantirne la teorica regolarità attraverso l’AIA e la gestione dei Giudici Sportivi. Dico questo perché non tutti sono onesti intellettualmente come Tuttosport e i suoi giornalisti di punta, che resocontano obbiettivamente ed ogni giorno i loro lettori sul calcio italiano, pur essendo una testata di Torino. Nessun titolo che esalti anche minimamente la suddetta pregiudicata società bianconera. Ogni parola soppesata con il bilancino dell’obbiettività. E a quelli che continuano a dire: “sì, l’arbitro ci ha negato un rigore, ne ha ammonito cinque dei nostri, ma loro erano superiori” prego di osservare chi ci sta a pochi punti di distanza giocando di schifo (sempre) ma con rigori e falli fischiati sempre a favore. Tornando al discorso iniziale, è come se uno che pago dovesse gestire i giudici e i tribunali che giudicano il mio operato nella società civile: c’è qualcosa che non va? Se lo chiederebbe anche Trump. Dunque, aggiungiamo un’altra categoria: tifoso interista con infarinatura di andreottismo, “A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina”.

    • Ripeto…potreste anche aver ragione, ma mi sembra una maniera per arrampicarsi sugli specchi…se il presupposto è questo allo disdite gli abbonamenti alle pay, riconsegnate gli abbonamenti e la domenica passatela con i vostri cari….
      Vedremo quando avremo a disposizione la VAR cosa salterà fuori…
      Io sono interista, ma soprattutto mi piace il calcio, mi stanno sul c…o gli juventini e la juve, darei fuoco al monociglio e a tutti i suoi parenti, ma da li a pensare che sia tutto falsato dall’inizio, ancora una volta….mah….

  68. Marcobibe hai ragione, la gobba unisce l’odio trasversale di tutti, però, ad onor del vero va riconosciuto che anche la TIM di Tronchetti è stata sponsor della Serie A
    io comunque sono TAGLIAVENTISTA, questo post mi ha fatto ridere

  69. Il punto è assolutamente teorico ed individuato da secoli: lo sapevano anche gli antichi romani. “La moglie di Cesare non deve solo essere onesta, deve anche apparire onesta”. Questo per fare in modo che nessun sospetto possa sorgere in chi, da fuori, deve fidarsi di chi tutela la cosa pubblica, nonché dei suoi collaboratori. Mi vuoi dire che tutto è assolutamente normale? Dove, nella Romania di Ceausescu? Ma li ascolti i Telegiornali? Non vedi che cariche pubbliche, gestioni di ospedali, di teatri, di associazioni comunali, di polizze vita, di cappuccini, di furbetti, di emissioni tossiche sono quasi tutte tacciate ed indagate per “conflitto di interessi”, leggi nepotismo/gestioni di affari in “famiglia”?

  70. Concordo con te Marcobibe.
    Come ho già scritto in un post PRIMA della partita con la Roma: il campionato di calcio assomiglia al wrestling.
    Ci siamo già passati da calciopoli, ma cosa devono fare affinché si capisca che qualcosa non torna?
    E le frasi, sono le stesse. “non sapete perdere” “rigore che si può dare come no” (ma che significa) “torti e favori si compensano”. Gli arbitri che negano qualsiasi cosa, anche di aver arbitrato (io? arbitro? ti sbagli, ero di passaggio, ho visto che tiravano due calci ad un pallone, mi ci sono buttato dentro).
    Frasi che ho sentito talmente tante volte da averne abbastanza per sempre.
    Invece mi tocca risentirle.
    C’è anche una graziosa novità. Adesso gli arbitri, si permettono anche di dire il perché l’Inter protesta.
    E’ incredibile.
    Non leggo alcun giornale sportivo dal luglio 2011, ho disdetto sky sport e calcio da un bel pezzo.
    Non capisco come non si possa avere la nausea.
    Come si possano tollerare simili storture.
    La frase “tanto perdevate comunque” (peggio se detta da un interista… tanto perdevamo comunque) NON HA ALCUN SENSO.
    Se il rigore c’è, lo dai. Poi se lo sbagliamo o se non rimontiamo sono affari nostri.
    Maree di cartellini gialli, per gli avversari, non dati, i nostri ammoniti al primo intervento.
    C’è qualcosa di grave che non va.
    E sappiate che per me, che ci rubino uno scudetto o un terzo posto o un quarto, non fa differenza: sempre furto è.
    Avere la squadra più forte, ci porterebbe a farci rubare lo scudetto, anziché un posto in CL.
    E’ già successo: l’hanno chiamata calciopoli.
    Meditate gente, meditate.

  71. Scusa SempreInter, ma ti ricordi come ci hanno trattato gli arbitri in Italia nel 2010 quando abbiamo vinto tutto? È chiaro che il sistema è marcio ma di che vogliamo parlare? Continuiamo a seguire perché magari da bambini abbiamo corso dietro ad un pallone, ci siamo divertiti e continuiamo ad illuderci che le cose possano cambiare. Continuiamo a seguire perché speriamo che davvero Suning metta in piedi lo squadrone che vinca contro i soprusi gobbi, coninuiamo a seguire perché l’ Inter non è quella roba lì

  72. Posto che godo nel vedere il milan ridotto a uno straccio, mi domando, ma quando inizieremo mai a parlare di stadio se la nostra controparte continua a non materializzarsi?

    Da questo punto di vista, siamo anche noi ostaggio del closing.

    Dato che probabilmente salterà, andremo incontro ad altri mesi/anni con nuovi acquirenti in trattativa, con silvio e ragliani cui non può fregar di meno di interloquire con noi per lo stadio, e avanti così.

    Sta a vedere che alla fine arriva prima lo stadio a roma che a milano, siamo al paradosso più totale. Sono amministrati da inetti, ci mettono anni per fare una fermata dell’autobus nuova, e rischiano di bruciare sul tempo una grande capitale europea come milano (ripeto, sempre e solo per quel che riguardo lo stadio e le strutture adiacenti).

  73. https://www.facebook.com/hashtag/lineainter?source=feed_text&story_id=1386560198031401

    Déjà vu…
    Era il 1998 e la partita più scandalosa e pilotata del calcio italiano ebbe il suo culmine nel fallo di Juliano su Ronaldo.
    19 anni dopo la storia si ripete.
    Rigore netto negato ad Albiol e rapido capovolgimento di fronte con un penalty inesistente assegnato ai bianconeri…
    GUARDARE PER CREDERE

  74. Vi ricordo che ok, il Real è cmq il Real, i soldini sono sempre i soldini e dubito che Moratti non glieli avrebbe dati, ma un certo Mou x prima cosa è fuggito da “un gioco che lui non voleva giocare” che “non era il Suo (modo di intendere il) calcio”. Il gesto delle manette spontaneo è il simbolo di un pensiero vero.
    E quel giorno a San Siro contro il Bilan c’ero.
    “L’avremmo vinta anche in 7”.
    La sensazione allo stadio era esattamente quella.
    Con Mou che come un pazzo aizzava la folla meglio di James Brown in “THe Blues Brothers” e con 80 mila persone che “vedevano la luce”.
    Chi c’era può capire.

    • C’ero.
      E c’ero anche quando Eto’o per poco non la metteva e avremmo vinto in 9 contro la Samp.

    • flavio, alla seconda parte se vista dal vivo non sarei sopravvissuto, ne sono certo.

  75. pensavo anche che l’assemblea dei soci del Bilan è convocata.
    Cosa si diranno?
    Giocheranno a battaglia navale?

  76. E’ tutta una buffonata, anche l’espulsione di Telles che ha rovinato Porto-Ladri. Il secondo giallo arriva per un intervento in scivolata di Telles (ingenuo) che arriva a prendere le gambe del dopato svizzero solo perché il dopato svizzero cerca volontariamente il contatto con un movimento innaturale verso la sua sinistra, e non per proteggere il pallone. Poi il contatto è inevitabile ma l’intervento di Telles era congruo con l’azione in corso e non era diretto ad un contatto, contatto che avviene solo per VOLONTA’ di Lichsteiner. Di episodi del genere a favore dei ladri ce ne sono 10 a partita, con valutazioni invertite. E così una squadra normale diventa fenomenale.

    Lo stesso ladro dopato ieri (e il suo compare higuain) mandavano regolarmente a fare in culo l’arbitro ogni 5 minuti. Da noi cose del genere sono punite con rosso al 20′ del primo tempo, e 3 giornate di squalifica. Ai ladri è concesso di tutto.

    Vorrei che d’ora in poi le poche squadre non allineate e omertose con la mafia bianconera mandassero regolarmente in campo la primavera quando giocano contro di loro. Parlo di Napoli, Fiorentina, Genoa, Inter. Di fronte ad una protesta tanto clamorosa quanto civile, anche alla FIGC, AIA e Lega Calcio sarebbero costretti a rivedere qualcosa sotto la spinta dei media.

  77. NON SAPETE PERDERE!
    L’arbitro non ha fischiato un rigore che c’era per il Napoli, vero, però dopo ha fischiato un rigore che non c’era per la juve.
    Gli errori si compensano, lo dovreste sapere ormai !?

  78. I gobbiladri stanno scrivendo dappertutto che sta montando ancora una volta il sentimento popolare che portò a calciopoli.
    Non hanno capito che non è una nuova calciopoli quella che vogliamo.

    • Stanno vincendo indisturbati da 6 anni e vederli prolungare la striscia schiacciando ogni minimo ostacolo in questa maniera, diventa frustrante per tutti… non gli basta più vincere, vogliono esagerare, probabilmente per rifarsi del 2006, ma stanno rischiando di creare un fronte comune.
      A forza di pisciare fuori dal cerchio prima o poi qualcuno si romperà le palle.

      6 anni sono tanti, da qui in poi ogni occasione scatenerà sempre più rumore

    • Più che altro non hanno capito che il sentimento popolare esiste da decenni e finalmente calciopoli gli diede forma, sostanza, voce e prove nei tribunali.

    • ma infatti io personalmente non voglio calciopoli.
      me li vedo in serie B (a rompere le balle a chi magari se la gioca seriemente, la promozione, mentre loro DEVONO essere promossi). un anno e me li ritrovo in A ancora più rompicoglioni e incazzati di prima?!?
      ma anche no.

      io voglio la RADIAZIONE.
      e che tutti i gobbi del mondo vaghino a piedi nudi sul pianeta alla ricerca di un fantomatico luogo di preghiera, il CessumStadium, non più esistente xché raso al suolo x far posto ad un drive in dove tutti possano vedere in coppia le imprese della Grande Inter intervallate qua e là da qualche culo e qualche figa, come intervallo.

  79. Il secondo rigore per i ladri c’è tutto: il portiere del Napoli tocca chiaramente la palla con una mano dentro l’ area di rigore …

    • Già mentre la caduta di Albiolo fa parte del nuovo regolamento che ci ha fornito Cesari e che vale per i falli in area gobba: il contatto dinamico………

  80. ho sentito l’arbitro Pieri alla radio, figlio “d’arte” il cui padre sarà più noto ai tifosi viola_ Sul secondo rigore di Cuadrado dice che la dinamica ricorda quella di Mandzukic/Icardi e sta alla sensibilità dell’arbitro decidere= NON è rigore nell’area della juve, E’ rigore in quella del suo avversario!

    • Si chiama discrezionalità.
      Un arbitro discreto (diciamo pure scarso) con discrezione (senza fare tanta confusione) a te no te lo dà, ma ad altri sì.

    • io mi soffermerei maggiormente sul concetto di “sensibilità” e le sue applicazioni.

  81. Vorrei sapere perche’ su questo blog si offende continuamente la merda, associandola continuamente a quella roBa là…

  82. @wolf Considerato che i ricavi da stadio e indotto non sono parte marginale del business lanciato alla grande da Suning, io mi domando se non faccia prima ad individuare un’area dove costruirne uno nuovo di pacca. Si rischia di andare per le lunghe e pure nel caso arrivi sto fantomatico closing, le probabilità che siano interlocutori totalmente inaffidabili per un investimento simile sono a questo punto elevate. Chissà se è possibile costruire una sinergia con il sindaco di Milano tesa a dettare i tempi, tipo: Suning mi da garanzie su tipo di investimento sull’impianto, riqualificazione area ex trotto e tempistica. Io comune do tempo all’AC Milan fino al…per presentarmi proposta integrata. Altrimenti è estromessa dall’usufrutto dello stadio.

  83. Buonasera,
    Io prendo spunto dall’argomento del giorno, RUBE MERDA, per porvi un interrogativo:
    tutti aspettano la VAR!
    Ok per fuorigioco (abbastanza facile, anche se si dovranno misurare i peli sulle rotule o il geasso delle scarpette)
    Non troppo ok per i rigori, a meno di casi clamorosi tipo Maertens/Eder e Paletta/salcazzo chi. (ci sarà sempre la discrezionalità sulla forza di una spinta o di una carezza)
    Ma il cazzo è che, applicando alla lettera il regolamento, si dovrebbero ripetere il 90% dei rigori tirati s causa dell’ingresso in area di attaccanti, difensori o entrambi! LO FARANNO??? O………..solo per alcuni? 🙂

    Meditate, gente, meditate!

    Scusate il papiro, non è mio costume.

    FORZA INTER
    A M A L A

  84. geasso = grasso.
    Pardon, …….rileggere mai? 🙂

  85. Nella casistica dei gruppi dei tifosi descritta da Sector non mi riconosco in nessuno dei gruppi. Figuriamoci! Nei due post pubblicati nel blog Lunedì credo di essere stato, non solo in tutto il blog, ma probabilmente in tutta Italia, l’unico tifoso interista a prender le difese della nostra squadra con motivazioni che a me sono sembrate logiche, e di alcuni giocatori, come Medel e Gagliardini, sbertucciati in tutte le forme e ritenuti, per le loro supposte mediocri o pessime esibizioni, essere i principali responsabili della sconfitta. Credevo, come ho detto, di essere solo nel giudizio, ma scopro in ritardo un post di Corso che , con una lucida analisi, momento per momento, della partita conferma quelle che erano state le mie impressioni in diretta. Raramente ho condiviso le opinioni di Corso e il modo a volte arcigno con cui esprime le sue riserve alle altrui considerazioni, ma in questa circostanza mi corre l’obbligo di ringraziarlo per non avermi fatto sentire solo e totalmente fuori registro rispetto all’unanime giudizio. Grazie Corso!

  86. Ma il problema non sono i rigori (quelli di ieri possono essere rigori a norma di regolamento), il problema è che li danno solo alla Juve.
    Nel dubbio per la Juve è sempre rigore, per gli altri no.
    Lo stesso tipo di fallo per la Juve è rigore sicuro, per l’avversario no.

    Questa è la differenza sostanziale quando si gioca contro di loro.

    Se ieri il pestone in area l’avesse preso Collejon il rigore non l’avrebbe dato.
    Così come è stato con noi.

    Ce lo siamo sempre detti, i motivi li sappiamo, c’è stata anche calciopoli e tutti i processi, la storia la conosciamo bene e il revisionismo sta cercando (riuscendoci) di risarcire la juve che in Italia ha sempre comandato.

    Poi è vero, da sei anni qui non hanno rivali, e questo non fa altro che acuire il problema.

  87. Insomma, sono padroni assoluti.
    Più arroganti di sempre perché non hanno nessun argine.

    Io temo che vincano anche in Europa non tanto per triplete e cazzi vari, ma soprattutto perché certificherebbero in modo assoluto e in maniera ancora più arrogante questo loro strapotere.

    Poi, vagli a dire qualcosa!

  88. giocare cin regolamenti diversi non è facile

  89. la mia unica speranza è che essendoci di mezzo gente come madrid, bayern city etc. se uono dei gobbi bussa alla porta di uno di loro x mettersi d’accordo, quelli lo mandino al reparto spedizioni a leccare le buste.
    la stessa cosa x un serio arbitro internazionale che non sia moreno.

  90. ma voi sottovalutate i gufi di Sector che xò si dovrebbero attivare già da ora con scorte di vino Porto e altri prodotti tipici

  91. Personalmente ho anche smesso di gufare perché non mi danno fastidio le loro vittorie PALESEMENTE arte fatte, false altro che frutto di quello che accade sul campo, viene tutto stabilito a tavolino. Quindi non mi fanno più nel caldo ne freddo, possono vincere e trilpeti di fila che proprio ….mi dannimpiu fastidio le vittorie di culo del Milan ..culo boh vai a sapere anche li se è solo culo

  92. Stasera ho visto un derby di roma in coppa italia, partita giocata bene e arbitrata meglio. Con la juventus in campo sarebbe stata una cosa completamente diversa, con almeno 30 falli e 5 ammonizioni fischiati a favore dei ladri. Per pilotare il risultato l’arbitro non ha bisogno di fare cose clamorose come ieri, bastano falli e ammonizioni al posto giusto e al momento giusto. E’ questo che ancora tanti non capiscono.

    Forse un giorno ci sarà qualcuno che si candiderà per eliminare la juventus dalla faccia della terra.

  93. Sei minuti e mezzo di recupero ai gobbichepèrdono, in una partita in cui non c’è stata alcuna perdita di tempo.

  94. Acanfora

    anche nel 2010 si giocava coi regolamenti diversi, che ti credi che erano a nostro favore?
    Fecero di tutto per non farci vincere quel campionato!
    Ma noi eravamo troppo forti allora.

    • appunto, noi eravamo abituati a imprevisti e avversita’, loro no-

    • Ma loro, imprevisti e avversità (a parte quando vengono presi con le mani sulla marmellata), mica ce li hanno!
      Quando mai?!

      E allora l’unico modo che hai è quello di avere una squadra forte.
      Mi spiace, ma è così, altrimenti ci sono e ci sarennao sempre le stesse cose e gli stessi discorsi, al tal punto che sarebbe meglio fregarsene del calcio italico e darsi all’ippica.

  95. mi metto comodo ad aspettare bombolo che ci spiega quanto siamo

    invidiosi dei grandi successi internazionali della rometta

    (cit.) (ad.)

  96. Eh, ma non ho capito neanch’io i sei minuti!?
    Perché?

  97. uuuiiiiii tutto regolare la lazio batte la roma uuuuiiiii

    chi parla di smettere di gufare non conosce il potere dei gufi di Sector….

    http://settoreinter.it/blog/lo-zen-e-larte-di-gufare-la-juventus/

  98. a meno di una poco probabile rimonta della roma nella gare di ritorno, oggi la juve ha vinto la coppa italia. il campionato lo ha vinto da un pezzo. resta la champions, speriamo che li buttino fuori nel prossimo turno.

  99. però questa lazio che fa la cacchiola alla romissima con : pazienza, gran giro palla, forza fisica e soprattutto poca paura ; cioè l’esatto contrario di quello che abbiamo fatto noi, in particolare nell’ultima considerazione : temo che il buon pioli sia un pò cacasotto; con juve, milan, roma, napoli te la giochi senza paura, senza stravolgere la squadra, cambiare è segno di debolezza ed è un segnale che colgono i tuoi avversari, ma soprattutto i tuoi giocatori; ripeto pioli per me non è all’altezza, è vero la squadra è risalita in classifica ed ha cominciato a giocare in modo un pò più dignitoso, ma sempre sesta in classifica è e lì temo che possa rimanere; l’atalanta di questi tempi, ma soprattutto la lazio, non ci sono superiori per rosa e materiale umano, ma sono meritatamente più su di noi : questo è un fatto; cioè arrivare sesti (ma anche quarti o quinti) non mi sembra impresa impossibile; mi convincerebbe il buon pioli, se iniziasse a cacarsi un pò meno sotto, soprattutto nelle partite che contano

  100. Per non parlare dei successi nazionali.

  101. Se la partita dovesse essere in bilico al ritorno, mi chiedo quanto daranno di recupero.

    #purenoiperdémopellarbitri

  102. Ahó, e qua ‘n quanto tifoso de ‘n’artra squadra, dopo aver letto er post, nun posso fa’ artro che ffa’ li complimemti a Settore pe’ l’autoironia che c’ha messo.
    Alla grande proprio!

    Anzi, mó faccio ‘na cosa: m’arzo ‘n piedi e je tribbuto ‘na bella stending ovéscion.

    E vojo applaudi’ pure a tutti l’amici interisti der blog perché, come se dice, la classe nun è acqua.
    E qua se vede.
    Ma proprio a occhio nudo.
    Complimenti addavero!

    Certo che poi ce sta sempre quarche residuo marginale che ancora nun j’è passata(E quanno je passa!) e nun se ne riesce a ffa’ ‘na raggione, nun riesce a supera’ lo choc.

    Ma è robba ‘nsignificante che nun intacca ‘a classe de cui sopra.

  103. Sì, ma secondo me funzionava meglio la storia del rigore a partita.
    Questa del recupero infinito… bah, anche perché se al ritorno dovessero essere in bilico tocca prendere le ferie il giorno dopo per poter vedere tutto il recupero.

  104. Peppe una curiosità: all’inizio (primi interventi sul blog) non balbettavi?

    • Peppe Er Pantera, interpretato da Gassman, è uno dei protagonisti del film “i soliti ignoti”.
      E nel film balbettava.

      Credo dipendesse da quello.

  105. Nel senso che ora è uscito dalla parte? E a quando la prossima rivelazione, tipo la Squadra per cui veramente tifa?…

  106. A Gg er fatto è che io so’ ‘n tipo piuttosto timido.

    E poi a me m’ha rovinato ‘a boxe!

    Ahó, e quelli, li cazzotti fanno male!!!

    Poi però, da quanno ho cominciato a frequenta’ er blog, so’ mijorato.

    E, pe’ dilla tutta, perché è giusto da’ a Cesare quello che è er suo, m’ha aiutato pure er fatto che ho visto che ce sta quarcuno messo peggio de me.

    Tipo Vichipedio, quello che parla co’ le sigle, come li pupazzetti a batteria, che solo dopo ‘n par de giorni c’ha avuto er coraggio de mette ‘a capoccetta fori dar buco.

    A Vichipe’, nun te preoccupa’ ch’è passata ‘a tempesta.
    Mó pòi sorti’ fora da ‘a tana, ché er pericolo è passato.

  107. Comunque grandissimo film 😉

  108. vista la Lazio, mi domando perché dovremmo esserle superiori_
    Il duo di centrocampo Biglia-Parolo cosa ha da invidiare a Gagliardini-Kondogbia?
    Keita e F.Anderson a Candreva/Perisic?

  109. Quello che mi ha colpito di più è stato Milinkovic-Savic.
    Utilissimo.

    Ma aldilà di questo, come al solito, difettiamo nelle mezze misure. Adesso che ha battuto la Roma sembra che la Lazio sia diventata il nuovo Real Madrid.
    È la stessa che abbiamo piallato 3-0 poco tempo fa e che da allora abbiamo iniziato a trattare come se fosse una neopromossa… fino a ieri.

    In realtà, secondo me, la Lazio si sogna diverse nostre individualità, ma la vedo più completa nei ruoli e nelle caratteristiche.
    Hanno quello che sa tirare da lontano, quello che sa impostare, quello che sa interdire quello che crossa, quello bravo di testa, quello che sa battere i calci piazzati, l’ariete, e così via.

    Noi invece, spendendo 10 volte di più, abbiamo buchi in un sacco di reparti.
    Che poi è quello che mi fa incazzare.

  110. A proposito dei cultori del buon Gigi Simoni, che mi dite di questo passaggio?
    “..Nel calcio spesso ci sono delle decisioni dubbie, e magari pensando al passato certe cose vengono tirate fuori nuovamente. E’ arrivato il momento di dimenticare, la Juventus è la compagine più forte, quella che crea di più e questo può portare qualche vantaggio”.

    • Non voglio essere maligno ma visto che è appena uscito un suo libro, vendere qualche copia pure ai gobbi non gli fa schifo…….Io da interista non mi sogno proprio di dimenticare un bel nulla. E chi è veramente interista non può dimenticare.

  111. Quanto alla Lazio concordo con Estecambiasso; Milinkovic-Savic da tempo gioca su buoni livelli. Ma non mi sembra il caso di esagerare perchè hanno battuto la Roma. Voglio dire: nel derby tutto può succedere, almeno cosi’ si dice………e poi credo che, come è successo all’Inter, la Roma abbia un po’ sottovalutato l’avversario. E siccome la Lazio è una squadra tosta non la si può sottovalutare altrimenti ci si sbatte contro. Vedrete che al ritorno sarà molto diversa.

  112. No ma cioè…avete visto ragazzi???
    Guardate l’articolo odierno de “il Malpensante”…
    C’è altro da aggiungere (oltre al commento che ho appena scritto su là)??????????

    • meno male che c’è chi racconta e documenta come vanno le cose; i gobbi sono sempre più convinti che la loro versione, a furia di propagandarla, passi per verità

  113. dobbiamo concludere che La Lazio è al nostro livello, se non superiore, come da attuale classifica:il 3_0 in campionato è venuto dopo un primo tempo in cui dominarono, e in coppa Italia si sono qualificati con merito_

    • A parte la Rubentus che gioca con regolamenti propri, credo che le altre squadre siano nel posto che meritano.

  114. @simone

    non lo dico da Interista, ma se il Bilan è nella posizione che gli compete, allora significa che sei sbarcato stamattina da Marte oppure che sei un figlio illegittimo di silvio b. (x altro, non ci sarebbe nulla di strano, vista la propensione del soggetto a copulare)

  115. Se proprio devo essere sincero, a parti invertite (ossia il Milan con Suning e noi nelle loro condizioni)

    credo che noi saremmo in zona retrocessione.

    • este, sicuramente.
      ma non solo. i tifosi bilanisti sembrano tutti tranquillissimi. io sarei terrorizzato.

  116. La Rana: “l’avvessi saputo sarei venuto in Premier prima”….
    ma prendi x il culo?

    • Occhio che l’affidabile house organ torinese dà Frog titolare nell’invincibile 343 dell’Inter di Conte…

    • @Gus
      ma leggi quello che dicono oltre alla prima pagina che è il mio modo di cominciare la giornata con un sorriso?

  117. @ matley76
    …..beh il Bilan fa cagare è ovvio, ma io mi riferisco alle squadre che al momento ci precedono…..il problema è che ci sono tantissime squadre che fanno cagare ancora più dei gonzi….e questo la dice lunga sul valore del nostro torneo.

    • scusa, ma se ti riferisci alla classifica generale il tuo commento di prima significa che “al momento è giusta così”.
      se ti riferisci a chi sta davanti a noinon mi pare che ci siano squadre che fano cagare più dei gonzi che senza episodi strani, rigori, aiutini, botte di culo, avrebbero almeno 15 punti in meno. 12 xché oggi mi sento buono.

  118. Dunque, i gobbi sono stati multati per cori di discriminazione territoriale nei confronti dei napoletani. E vabbè.

    Poi ci sarebbero degli ululati razzisti nei confronti di Koulibaly ma, sentite questa, non sono sanzionabili perché… sono durati meno di 5 secondi, quindi troppo brevi.

    Il razzismo a tempo mi mancava.

  119. Cari (si fa per dire) Gus e Simone,
    vi faccio una domanda, alla quale spero risponderete (dentro di voi) con sincerità.
    Voi conoscete il tipo di contratto che ha stipulato Gigi Simoni con l’editore e dove vanno gli (eventuali) compensi?
    Dico dentro di voi, perché ovviamente so bene che non lo sapete.
    Ma soprattutto, la vostra è malignità gratuita, con una aggravante.
    Siete senza coraggio. Privi di midollo spinale.
    Avete il sito di Simoni: scrivetegli.
    Avete il Malpensante con il suo articolo: scrivetegli e diteli apertamente cosa pensate.
    Vi risponderà.
    Ma già, è chiaro, è molto più facile parlare male alle spalle, scrivendo falsità colossali.
    Accativarsi le simpatie dei tifosi della gobba? Leggete le interviste rilasciate a Radio Kiss Kiss. o ad altre testate giornalistiche, quelle serie.
    Inoltre: siete certi che il pensiero venga sempre riportato correttamente? Eravate presenti all’intervista? No vero?
    Ho letto più di una intervista fatta a Simoni dove ero presente quando l’ha rilasciata. Completamente trasformata. Tolgono una frase iniziale o una frase finale. Saltano concetti determinanti.
    Ricordo una intervista in cui diceva che Joao Mario era un grande centrocampista, con potenzialità enormi che però ancora doveva inserirsi al meglio.
    Risultato: “Joao Mario non riesce ad inserirsi nell’Inter”.
    So esattamente come la pensa sulla gobba: non credo abbia espresso quel concetto con quelle parole.
    Se avete il coraggio delle vostre azioni: scriveteglielo.
    Per lui non sarà una sorpresa essere offeso, lo fanno continuamente: gli juventini.
    Offese pesantissime, ma che ne sapete voi!. Sarà sorpreso solo se gli dite che siete interisti. Gli unici tifosi che lo offendono sono i gobbi. Ma tanto so che non lo farete, tantomeno con i vostri nomi e cognomi.
    E vergognatevi!

    • Ohi fenomeno, ma chi cazzo ti credi di essere. Io scrivo su questo blog come fanno tanti altri e non mi permetto di usare i tuoi toni con nessuno. Se c’è uno che si deve vergognare quello sei tu. Io ho commentato una frase riportata in una intervista e se quelle parole sono vere non ho proprio nulla di cui vergognarmi. Ma guarda questo……….

  120. Simoni afferma un concetto condiviso anche da noi, ovvero riconosce la forza della juve; ed è a maggior ragione per questo che gli aiuti sono scandalosi, giacché tolgono anche quella residua possibilità che il rotolare della palla comunque concede_ Per esempio Valeri martedì, a 50 mt dal tuffo di Cuadrado, con ancora nelle orecchie le proteste dei napoletani per il fallo su Albiol, che cazzo avrà visto con certezza? Nulla_ Lascia correre, allora. E invece no, il rigore ai gobbi si da’ e basta_

  121. Ma, senza essere presenti alle interviste, basterebbe la logica.

    Anche ammettendo, e ci tengo a precisare che non ne sono affatto convinto, vista la stima che nutro per l’uomo, che Simoni abbia detto ciò che ha detto per arruffianarsi i gobbi e vendere di più, per ogni tifoso gobbo “conquistato”, ce ne sarebbero 10 dell’Inter e 5 del Toro persi.
    Non sarebbe una mossa così furba.
    Anche perché ho i miei dubbi che il gobbo conquistato comprerebbe il libro di un ex tecnico di Inter e Toro.

    Certe volte ci si perde in un bicchiere d’acqua.

  122. @simone: Penitenziagite! Azz @Corso, ma l’hai avvisato tu?

  123. beato thadave sempre con le sue amanti;
    comunque quando torna spero che tolga sta polemica OT e decisamente stonata con il post

  124. Mah, francamente anche no, ci basta un amministratore, senza necessità di luogotenenti.
    Da quello che ricordo io su questo blog parlare di Inter o di calcio in generale non era mai OT, ma convengo che the times they’are a-changin’ (cit).

    Il problema è che si confonde ciò che è off topic con ciò che non ci interessa e, cosa ancor più grave, la discussione e il confronto di idee diverse o, udite udite, opposte per “polemiche” da troncare ed eliminare.

    Il bello di questo posto è sempre stato quello di leggere idee che si attorcigliavano e che davano luogo a nuovi temi e spunti interessanti, magari anche con discussioni animate (purché ci fossero argomenti esposti con civiltà e non vuoti insulti).

    Coi Forza Inter e Amala non è che ci si faccia molto, in verità.

    Vabbè, mi veniva da dirlo e l’ho detto.

  125. Scusate,
    qualcuno può dirmi dove comprare il libro di Simoni?

  126. tra quello che insinua che Simoni voglia vendere il suo libro ai gobbi e quell’altro che s’incazza perché parlare di calcio è OT

    il livello di scollegamento dalla realtà sta aumentando esponenzialmente

  127. Riguardo alla polemica sorta su Simoni – nello specifico, ma credo che, al giorno d’oggi, valga per qualunque notizia – io penso che, prima di esprimere un qualsivoglia giudizio bisognerebbe cercare di approfondire, un minimo almeno.
    In epoca di fake news e post-verità, sommersi da informazioni a getto continuo, la cosa più ingenua che si possa fare è basarsi su un titolo o su un’informazione della quale non si sa bene la fonte per sentenziare.
    Credo che decontestualizzare la frase e sostenere che Simoni l’abbia detta per vendere qualche copia del suo libro ai tifosi gobbi, sia quantomeno superficiale.

  128. “Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa…”

  129. L’unica cosa che non capisco è in che modo queste parole possano accattivarsi le simpatie gobbe

    ”Juventus-Napoli? Non ho visto con precisione gli episodi della gara, ma ne ho sentito parlare. Juventus-Inter? La legge del più forte fa vincere sempre, e i bianconeri sono la squadra più forte del campionato e godono anche di qualche privilegio. C’è un po’ un rapporto di sudditanza. Non voglio per forza parlare male della Juve perché è una squadra fortissima e produce un bellissimo calcio, ma ci sono tante cose che fanno pensare male”.

    http://www.fcinter1908.it/ultimora/simoni-in-serie-a-vige-la-regola-del-piu-forte-ce-sudditanza-e/

  130. http://www.interlive.it/2017/03/02/simoni-albiol-ronaldo-momento-dimenticare-la-juve/
    Poi, uno sceglie di leggere e sottolineare quello che vuole. Non penso e non mi interessava ipotizzare i motivi per cui Simoni avrebbe detto le cose riportate, e non smentite. Magari semplicemente perchè le pensa. E non vedo perchè @simone non possa esprimere quello che gli pare senza che il pallone gonfiato gli (ci) vada a strascico imbizzarrito. Gaute la nata, dicono da queste parti. Se qualcuno ha bisogno di santini buon per lui. Ma è un fatto che Simoni dica che si, gli episodi della Juve ci sono, fanno pensare male…ma è la più forte, bisogna dimenticare etc etc. Libero di pensarlo e magari ha pure ragione lui. Io personalmente ritengo non si debba dimenticare proprio nulla.

    • Caro corso,

      premesso che a me di Simoni, – a parte il ricordo che conservo dell’anno e mezzo che ci allenò in un periodo, diciamo così, “particolare” – non me ne può fregare di meno, il mio discorso era comunque di carattere generale: prima di giudicare o trarre conclusioni, almeno approfondire un minimo.
      Il che non significa che bisogna leggere venti giornali, consultare Wikipedia e leggere biografia con vita, morte e miracoli di tutti quelli dei quali si vuole parlare…
      Anche perché, nello specifico, anche solo ipotizzare che Simoni avrebbe fatto determinate considerazioni per vendere il suo libro ai gobbi, ne converrai anche tu, è una cazzata (Simone, non volermene).
      Tutto qui.
      Approfitto, comunque, per dirti che, pur scrivendo pochissimo, leggo sempre il blog e tu, anche se qualche volta non sono d’accordo con le tue affermazioni, mi dai l’idea del tifoso interista come lo vedo io, bauscione, brontolone e disposto a difendere i nostri colori sempre e comunque.

      Se questa estate passi dalle Bettole, fammi sapere.

    • Chiaro, no. Se lo fanno gli altri lui, paonazzo in volto, urla, strepita e sbavucchia blaterando in ebetese. Se lo fa lui, tutto a posto. E il grave è che a sostenerlo non si sente neppure un coglione (o forse si ma gli piace).

  131. Closing BBilan appeso a un filo, probabilmente sarà rinviato al 7 aprile!… E a quella data so già che ci diranno che si tratta di un pesce…

    Squadra che fa cagare, società alla sbando, eppure sono a -1 da noi. Possibile?

    Partita di Cagliari fondamentale per vedere come è stata assorbita la mazzata subita contro la Roma…

    Assodato che Pioli con le grandi non ci azzecca proprio, ora con Cagliari, Atalanta e Torino bisogna tornare a vincere…

    Stufo di leggere di Conde, (che nn verrà mai) è però molto probabile che il nostro Mister si giocherà il futuro nelle prossime partite…

    Serve un filotto

  132. Parliamo di Juve (tra l’altro, ieri parlando con qualche collega gobbo ho capito che la linea nella loro realtà virtuale è improvvisamente diventata “..stanno preparando un’altra calciopoli..”) ma fossi un tifoso del Milan mi preoccuperei alquanto. Se tanto mi da tanto, al Tribunale di Milano stanno affilando i coltelli. C’è puzza di megalavatrice da lontano un miglio…

  133. Gus

    Non conosco il piemontese, ma Eco nel Pendolo di Focault diceva “gavte la nata”. Con la V.
    Hai sbagliato a scrivere o sono dialetti diversi?

    Lo chiedo per interesse personale, non per altro.

    • ..dipende dalle zone…è corretto in entrambi i modi (a Torino c’è un’ enoteca non male che si chiama Gaute la Nata, se passi mi spieghi i segreti della preparazione atletica davanti ad un buon bicchiere di Barolo..) ; )

  134. Ahaha è saltato tutto, definitivamente!

    http://m.tuttomercatoweb.com/milan/?action=read&idtmw=944368

    E 200 milioni belli ripuliti alla luce del sole.

    Chapeau Silvio, come truffi lo stato te non lo truffa nessuno

    • Grande Wolf, lo avevo pensato anch’io (meglio tardi che mai).

      Altro che riderci su, questi closings che “saltano” sono un trucco intelligentissimo (tocca usare proprio questo aggettivo, truffaldina, ma pur sempre intelligenza) di Silvio per immettere capitali nel Bbilan senza doverne giustificare la provenienza.

      Possiamo solo sperare che certe riserve finiscano in fretta.

  135. Forza AIA, a questo punto ci vorranno ancora più rigori per compensare lo sconforto del mancato closing,
    #rigoreperilmilan

  136. Ok, ok, ma visto che mi ero espresso anch’io sulla “querelle” Simoni ho preferito chiarire (anche con Simone).

    Il fardello che tutti noi portiamo è sempre più pesante (il tuo un po’ di più per mere questioni anagrafiche…), ma non dobbiamo mollare e dimenticare nulla di quello che hanno rubato, rubano e, ahimè, continueranno a rubare…

    Ma vai Gianfranco!!! (il più grande!!!)

  137. Il revisionismo su calciopoli e su almeno 10 anni di storia del calcio ha vinto, per la totale incapacità dimostrata dalla società Inter di difendere la verità e di ricordare come sono andate realmente le cose – non secondo il punto di vista del tifoso ma secondo quello delle SENTENZE. Di partigiani vivi ne sono rimasti pochi, ma il 25 Aprile sarà utile ogni anno per ricordare come andarono le cose dal 1943 al 1945 e non consentire a nessuno (nonostante i tentativi ci siano) di stravolgere la memoria storica. Fc Internazionale avrebbe dovuto istituire una data (per esempio quella dell’assegnazione dello scudetto 2006) e RICORDARLA OGNI ANNO con manifestazioni, comunicati e altro con visibilità Internazionale. E soprattutto facendo capire agli ovini cocainomani di turno e a tutti i giornalisti prezzolati che ce ne fottiamo dei loro prevedibili commenti sprezzanti.

    Invece ce ne stiamo a osservare come il revisionismo abbia preso il sopravvento e che la Storia vera ormai è relegata nei piccoli blog nerazzurri.

    • sempre delirante eh, caro MJ?

      mescolare la Storia, dove ci sono persone che per la Patria hanno combattuto e in gran parte lasciandoci la pelle, accostandola alle nostre battaglie calcistiche fa di te oltre che gobbo come sono convinto tu sia, ma soprattutto un uomo piccolo piccolo.

      Spero che questo mio commento passi e venga condiviso dagli altri del blog.

    • Non mescolo nulla, ma che tu non ci arrivi con il ragionamento era già previsto. E in ogni caso il tuo essere gobbo in modo vomitevole viene sempre fuori, povero idiota.

    • da applausi.

      io con te chiudo qui xché non vorrei ricevere mail da thedave e lo spirito del blog non ammette certe diatribe; tu resti quel demente che spero gli altri sul blog certifichino. ciao e mi raccomando, guarda che l’Inter è quella nerazzurra (si spera, nella maggior parte dei casi… visto che tanto i colori sono un aspetto poco considerato da Nike)

  138. E’ per questo che il lider Maximo Moratti a quello scudetto ci tiene particolarmente, e’ l’ unico segno ufficiale per ricordare chi e’ stato truffato, ma soprattutto chi ha truffato, ad maiora

  139. ad ogni modo chiedo scusa a tutti quelli intelligenti del blog.
    è che il soggetto che continua a scrivere cazzate e che se può mi dà del gobbo mi fa l’effetto tipo “fifone” detto a Marty McFly.

  140. fioi

    farse un robo fa brutto?

    se tanto impissai

  141. Cronista inglese a Conte “..ricevuto offerte dall’Inter?..”
    Silenzio..”..ehmmm..me personally? No.”
    Ho ascoltato smentite piu’ chiare.

    • dunque è per preparare l’arrivo di Conte che Pioli ultimamente ci propina la difesa a tre?

  142. Spero che il closing arrivi per davvero prima o poi.
    Mi sfizierebbe troppo vedere il Milan in mano a questa cordata.

    Che si spengano una volta per tutte le luci di Marsiglia

    e cali la nebbia di Belgrado.

  143. Hai ragione Corso, ma voglio sperare che i nostri siano così intelligenti da capire che la maggioranza delle notizie di questi giorni sono sparate a caso dalle p.i. proprio nel tentativo di destabilizzare l’ambiente. Anche perché fossero vere le notizie che circolano il prossimo anno dovremmo avere almeno tre allenatori ed una rosa di 50 giocatori. Ad essere sincero credo che la stampa voglia di proposito buttare fumo negli occhi di noi tifosi creando aspettative enormi e di conseguenza malumore qualora le aspettative non vengano confermate dai fatti. Vogliono farci passare il messaggio che Suning sia disposta a spendere e spandere: 40 per quello, 60 per l’altro, 80 per uno ancora, addirittura 15 milioni annui per un allenatore che sino ad oggi ha vinto due scudetti in Italia con i gobbi e che ha avuto il grande merito di portare l’ Italia ai quarti degli Europei….Insomma notizie sparate alla cazzo …ma se noi capiamo che son buttate fuori a cazzo voglio sperare che i nostri eroi siano all’altezza di comprenderlo…

  144. Este, qua le ipotesi sono due:
    -o rientro di capitali
    -o stan finendo in mano al manenti cinese

    Per intenderci, in cina negli 90 ha fatto uno schema di ponzi con investitori nella bioagricoltura, facendo sparire 100 mln dei loro risparmi.

    Comunque vada a finire, quindi, hanno gia perso.

  145. A me pare che più che destabilizzare la squadra queste notizie destabilizzino voi. Wolf, ora non ricominciare come l’altra volta però, eh… 🙂

  146. Buongiorno, il tema di oggi è questo: tra i giornalai che in questo periodo frequentano le varie trasmissioni TV, uno che mi sta particolarmente sulle balle è uno pseudo esperto di finanza/Sport: tale Bellinazzo. Questo signore fino allo scorso anno ci ha rotto le palle dicendo che eravamo sull’orlo del fallimento, che non saremmo stati più in grado di comperare un giocatore decente etc, etc….poi è arrivata Suning ed ha cominciato col dire che comunque non poteva fare niente per la storia del Fpf, poi si è reso conto anche lui che questi sono tosti ed ha iniziato a rosicare…..poi in assenza di closing dei gonzi è arrivato a concludere che comunque Suning avesse voluto acquistare il Bilan ma si è tirato indietro per i costi eccessivi. Ora voglio dire, che sto signore rosichi appare evidente da tempo, ma che lo vada a fare in TV seguite da un pubblico numeroso è davvero fastidioso.È anche contro questi elementi che una società decente dovrebbe agire.

  147. Sono dubbioso sulla prima ipotesi. Non mi sembra il metodo più silenzioso, ecco.
    Io spero vivamente che sia il secondo caso.

    Certo che, sullo stadio, se davvero c’è l’intenzione di farlo, è ora di prendere le distanze.
    Per me possiamo anche lasciarglielo e cominciare a lavorare seriamente per un “Giacinto Facchetti-Suning Stadium”.

    Ma che bello sarebbe, andare la domenica a vedere l’Inter al “Facchetti”

  148. Secondo Poe il posto migliore per nascondere una cosa è quello più in evidenza.

    Nel caso di specie, mi rivolgo a prestigiosi advisor e studi legali, assumo già la dirigenza futura e tengo alta l’attenzione mediatica.

    Il giorno in cui la gdf si fa qualche domanda, lui hai gia la risposta pronta ‘io ho fatto tutto per bene e alla luce del sole, è l’acquirente che è inadempiente’

    e soprattutto, qualora decidessero di tracciare quei soldi… buona fortuna… Arriva tutto da fondi offshore presso isole cayman e hong kong

    Pensaci bene, avesse fatto ste manovre al buio, una volta individuate, sarebbe andato immediatamente a processo.

    In questo caso ha invece un alibi di ferro ‘Volevo vendere il milan e ho fatto regolarmente tutte le azioni spettanti al venditore’ e, se non gli bastasse, i soldi saranno difficilmente tracciabili.

    Non so, a me puzza tanto di truffa capolavoro, un’opera d’arte dei reati contro le pubbliche amministrazioni, la gioconda dell’evasione fiscale

    • In effetti, il ragazzo è un mago dei magheggi, per quel che abbiamo avuto modo di vedere/leggere/vedere prescritto (mi ricorda qualcun altro, tra l’altro).

    • aggiungerei la stampa amica che parla si’ di truffatori, ma riferendosu ai cinesi..
      quella nemica sta cercando di argomentare con prove quanto dici, ma ha difficoltà a trovarle

  149. Mah, staremo a vedere.
    Intanto mi metto comodo perché in ogni caso mi sa che ci sarà da divertirsi.

    Quello che mi infastidisce è che anche in questo casino riescono a stare a galla sportivamente.

    Noi, al posto loro, staremmo già con un piede in B

  150. mi verrebbero in mente al 100000 modi per far rientrare del nero senza fare tutto ‘sto casino

    a me il nano sembra davvero rincoglionito, o è davvero nella merda

  151. Tutta l’operazione puzza fin dall’inizio, a partire dall’ipervalutazione del prezzo di acquisto fino ad arrivare ad oggi. Posto che il Berlusca si intaschi i 200 mln, dovrebbe poi ricapitalizzare per coprire quadi 80mln di rosso. Per la gioia della figlia Marina e di chi gestisce nella realtà i residui d’impero. Deve vendere, a meno di voler riportare il Milan ai tempi di Farina, e forse allora i gonzi si sveglierebbero. Ma se ricomincia la tiritera dell’acquirente giusto al prezzo giusto (cioè comprensivo di qualche magheggio da lavandaia) stiamo freschi relativamente al discorso stadio. Straquoto l’idea del Facchetti Suning Stadium.

  152. sul BBilan è impossibile capire
    sulla CL è facile, Napoli 2-0 tutto finito

  153. Già
    La Roma super con noi
    Le becca da Lazio e Napoli

    E noi le abbiamo prese dalla Lazio

    Finiti i sogni di gloria
    Altra stagione di merda andata
    Non vinciamo nulla dal 2011
    Passeranno almeno sette anni da un’altra ipotetica vittoria
    Il periodo più lungo senza vittorie fu tra il 1982 e il 1989 e il 1998 e il 2005
    Speriamo di non migliorare questi record….

  154. Dai, in fondo lo ripeto è meglio così. Arrivare ai preliminari di CL ci avrebbe fatto credere che la nostra squadra fosse veramente forte. Ci vogliono interventi massicci per tornare a competere, anzi che no.

  155. campionato finito x quanto ci riguarda, xò non esiste arrivare dietro ad atalanta e lazio, e soprattutto non arrivare davanti al Bilan.

    Il Bilan….
    Pensare che nessuno della GdF o del tribunale di Milano non abbia drizzato le orecchi da tempo è follia. Ok che siamo in Italia, ma c’è un limite a tutto… credo che stiano solo aspettando il momento giusto, e in tal senso le info non sono di certo a disposizione del popolino.
    Poi i soldi non vanno a SB ma a Fininvest che è nella merda così come Mediaset e Mondadori e più o meno tutte le Società amministrate dalla finanziaria di famiglia.
    Devono riprendersi al più presto i capitali di SB messi all’estero, xché se il vecchio schiatta, ipotesi da non trascurare, quei soldi non li vedono più.
    Detto ciò, visto tutto lo show organizzato su sto closing, dove tutto sommato parliamo di spiccioli che rientrano a rate, la cosa potrebbe essere una sorta di specchietto x le allodole mentre nel retrobottega si lavora a qualcosa di ben più grosso da far rientrare. Motivo x il quale a tutt’oggi nulla trapela a livello finanziario ed economico.

    Il bello è che i tifosi dell’altra sponda paiono tranquilli, quasi rassegnati, galvanizzati da una posizione in classifica totalmente farlocca.
    Si sveglieranno in una brutta realtà mi sa. E mi dispiacerà.
    Xché la rivalità milanese è bella, xché il derby è bello e perdere il Bilan sarebbe perdere un pezzo di storia e di sfottò divertenti, coreografie allo stadio etc. etc.

    Scusate il papiro, gradirei commenti e pensieri.

  156. La Roma vista oggi mi dà nuovamente la sensazione di una squadra individualmente più forte della nostra, ma non certo imbattibile e che domenica scorsa non ce la siamo giocata al meglio delle nostre possibilità. Il Napoli quando azzecca i contrattacchi in velocità con i vari Insigne Hamsik Mertens può stordirti, ma gioca in un modo solo e non sa gestire le partite. Quest’estate almeno con loro il gap possiamo e dobbiamo colmarlo.

  157. Concordo con Gus. Roma e Napoli ci hanno dato lezioni di calcio e sono nettamente e meritatamente davanti a noi in classifica. Ma sono due squadre tutt’altro che impenetrabili e trascendentali. Buona fase offensiva (dove invece noi siamo molto carenti) ma lacunose nel reparto arretrato. Aver visto la Roma di oggi che domenica sera non ha fatto prendere palla ai nostri avanti mi ha innervosito non poco, Manca poco per colmare il divario.? Non saprei ma sicuramente bisogna essere molto attenti sul mercato e capire dove intervenire davvero avendo cura di evitare di prendere figurine o pseudocamiopni o giocatori non pronti subito. Non è facile.

    • sinceramente lezioni di calcio da roma e napoli proprio no.
      sono superiori e come previsto eternamente inferiori ai gobbi, ma lezioni di calcio da roma e napoli non le ho viste. evidentemente sei giovane e di partite ne hai viste poche.

    • A proposito di figurine eviterei ad esempio il continuamente citato James Rodriguez…

  158. Questa dei recuperi lunghi non funziona, suggerirei ai gobbi che perdono di tornare ai rigori,

    perché così non va.

  159. L’antijuve… certo, come no.

  160. adesso vediamo quanti se ne fa fare stasera l’udinese in 20 minuti, giusto x non far stancare quegli altri in vista del porto (vabbè…) e certificare la regolarità del Campionato

  161. Per completare il mio intervento faccio notare che nelle prime 10 in classifica solo Bilan e Sampdoria hanno segnato meno di noi. Non va bene per niente.

  162. La Roma ha perso. È crisi Inter.
    Boh.

    Io non so cosa voi vi aspettaste, ma dopo quell’inizio di stagione e quella caterva di casini, secondo me è già un miracolo stare dove stiamo,

    la Champions sarebbe stata quasi fantascienza.

    Alla fine della stagione, quando necessariamente si dovranno tirare le somme, bisognerà guardare cosa è successo ALL’INIZIO della stagione, chi ne ha le responsabilità e se si è rimediato in modo giusto o no.

    Se continuiamo a guardare solo il risultato finale o a prendercela sempre con l’ultimo tassello del domino (allenatore/giocatori), passeranno ben più di 7 anni, poco ma sicuro.

    Non c’è da guardare avanti. C’è da guardare indietro, e riflettere.
    E se a qualcuno non va bene, pazienza.

  163. Niente paura, adesso arriva il poveraccio in dialetto e ci spiega come fanno a non vincere mai niente

  164. Dopo la sconfitta con la Roma, avevo letto tanti elogi sulla stessa, di quanto è forte e molti giornali l’avevano incensata…

    Ora, senza giri di parole – altrimenti ci prendiamo per il culo da soli- dobbiamo dire che in quella partita, due volte Gagliardini si fece sfuggire Nainggolan, e due volte il belga ci uccellò.

    Se poi aggiungiamo anche il fatto che Pioli ogni qualvolta incontra un “grande” si caga addosso e/o cambia modulo, ecco che il quadro è bello che completo.

    • Vero (parlo del commento sul Gaglia).
      In effetti, dopo la partita pensavo che il Gaglia è giovane, e bravo, e GIOVANE.
      Il Ninjia è bravo, oggi, ma ha qualche anno (di esperienza) in più.

      Se – SE!!!! – evitiamo le solite fesserie con i giovani, il Gaglia ci darà delle belle soddisfazioni, secondo me.

      Compreso il tiro da fuori.

  165. Non si tratta di guardare avanti o indietro. Si tratta del fatto che certi accorgimenti possono anche essere presi in corsa. Io sinceramente di vedere il Candreva che mette 800 cross a partita ( di cui 798 inutili o perché li sbaglia o perché nel mezzo non abbiamo uno forte di testa che li trasformi in occasioni da gol) stabilendo per le statistiche il super record mondiale della squadra che crossa di più mi sarei anche rotto le balle e non poco. Se chi è arrivato prima ha fatto dei danni non è che chi segue debba proseguire a farli. E non mi si venga a dire delle vittorie consecutive perché questo è un campionato davvero insulso e anche la Roma ed il Napoli che ci hanno battuto nettamente non sono per nulla squadroni. Il che è una aggravante. Poi se vi piace così che vi devo dire?..

  166. Per Matley76: la prima parità dell’ Inter dal vivo la ho vista nel 1974.
    A Napoli dopo cinque minuti la partita era già finita. Se non una lezione quella….

    • @simone
      allora sei un po’ meno giovane di me.
      Se ti basi sulla partita di Napoli x valutare le lezioni di calcio, allora l’anno scorso abbiamo preso lezioni di calcio anche dalla Fiorentina.
      E chissà quante altre.
      Evidentemente, amen, abbiamo un diverso concetto di “lezione di calcio”.
      Evidentemente x te recentemente con un secco 5 – 0 il Pescara ha dato una “lezione di calcio” al Genoa.

  167. Ah ah ah ah ah ah ah ah

    Udinese, Del Neri risparmia Thereau: «Niente Juventus. Lo voglio fresco contro il Pescara…»
    Il tecnico: «Avrebbe giocato sicuramente se non ci fosse stato un discorso tra me e lui in cui abbiamo deciso di averlo in perfette condizioni per le prossime due gare»

    Cazzo, i “feudi” delle merde monocigliate non si smentiscono mai…

    • Ma la cosa vergognosa è che lo dicono apertamente senza problemi! io quest anno disdico Sky e dovrebbero farlo tutti. Io pago tutte le partite co,prese quelle che qualcuno mette le squadra meno competitiva per essere più forte le altre partite. BASTA FARSI PRENDERE PER CULTO

    • è tutto un combloddo e il Campionato è regolare.

      Io ho paura che Suning si renda conto di tutto e invece di combattere mandi tutto a fanculo. E onestamente non saprei dargli torto.

  168. noi abbiamo bisogno di nuovi giocatori più bravi di quelli che abbiamo, minimo uno per reparto, se vogliamo migliorare il nostro livello: che è da quarto posto, se tutto va bene_ Con o senza preparazione atletica_

  169. Ci mancherebbe…non sono mica il depositario della verità assoluta……. Io la vedo così e penso che in questi ultimi campionati di lezioni ne abbiamo prese parecchie. ….Purtroppo…….
    Quanto a Zeman: se la sua squadra è in giornata (sono molte di più le volte in cui non lo è…) di solito impartisce lezioni di calcio: ricordo ad esempio (purtroppo ero presente dal vivo) la severa lezione che ci ha rifilato con il suo Cagliari (1 a 4 con fra gli altri protagonisti Mototopo e la sapiente regia di Walter Mazzarri…..)

  170. @Matley,
    Sì, il Pescara ha dato lezione dl calcio al Genoa: poteva finire anche 10 a zero_ 10 a 1, che un gol del Genoa pure ci stava_
    Solo che una partita, per quanto ben giocata, da’ solo tre punti e per avere la classifica bella ci vuole costanza_
    (Per quanto anche Costanza non sarebbe male)

    • no Aca, mi dispiace, Il Pescara non ha dato nessuna lezione di calcio al Genoa visto che questi ultimi non sono scesi in campo pensando di essere in gita.
      Sarebbe come dire che un puglile scarso ha dato una lezione di boxe al sacco solo xché x una volta non se lo è preso in faccia.

  171. guarda il pescara ne sta prendendo un altro anche dalla samp.

  172. vista Roma-Napoli… bisogna ammettere che, entrambe, sono una spanna superiore a noi

  173. col genoa era merito del pescara o demerito del genoa?

    • il Pescara prende schiaffi da tutti; in questo strazio ha vinto una gara per 5_0. Almeno per quella vittoria, per ora unica, gli riconoscerei merito_ Sulla stagione nella sua globalità si sono espressi i suoi tifosi, indignati fino a sconfinare nella violenza; tanto che hanno bruciato le auto del loro presidente_

    • io rispetto il pescara. ma è ovvio che o quella col genoa è roba da inchiesta x le scommesse o quelli del genoa sono andati in campo dopo essersi passati a turno qualche grammo della ganja migliore. il resto fa parte dello schifo del calcio italiano. capire cosa pretendano i tifosi (tifosi?) da quel tipo di squadra se non sperare di non retrocedere non fa parte del mio quoziente intellettivo. e ad ogni modo non si bruciano macchine.

  174. eeeee ma che bel calcio gioca zeman. ci voleva all’Inter ma x fortuna ha sempre sbagliato l’uscita al casello.

  175. Come galleggia il milan in zona europa nonostante la situazione societaria?

    Semplice, dove non arriva un culo sfacciato che neanche ai tempi di sacchi, arrivano gli arbitri.

    Almeno 10 punti ormai arrivano dai fischietti, piu della gobba.

    Oggi in una partita hanno avuto tanti rigori quanti noi in un intero campionato.

    E non ho visto il primo, ma il secondo è una roba vergognosa tanto è fasullo

  176. Ah, e comunque gli abbonati alla B sono loro, è bene che qualcuno prenda l’almanacco e si faccia un ripassino veloce

  177. i gonzi non giocano a chi fa più gol, ma ha chi ha / segna più rigori.

    UNA PERLA dalla cronaca di cazzetta.it dopo il rigore dato al Chievo:

    PILLOLA STATISTICA: Settimo rigore fischiato contro al Milan in questo campionato, solo l’Udinese (8) ne ha concessi di più.

  178. che roba.

  179. io non so cosa si possa fare, ma a sto punto sto con Este.
    Se la competizione è questa e noi siamo i NERD allora io mi sarei anche rotto i coglioni.

  180. se Suning decide che “ma vaffanculo, italiano pizza mandolino e gobbo” siamo nella merda.
    se invece decide “caro italiano gobbo gonzo pizzettaro, io te lo butto in culo” ci divertiremo.
    io non penso che mr. zhang stia a guardare x poi passare da demente.

  181. mi interessano poco i giovani, anche se bravi; abbiamo bisogno di vecchi filibustieri per tornare a vincere, poi si ripenserà ai giovani; berardi (che comunque tanto giovano non lo è più), bernardeschi, chiesa mi piaceranno dopo che avremo preso koscielny, luis felipe, matic, koke o qualche altro bastardo simile, gente cattiva, affamata (e se vogliamo poco incline alle pose da facebook, vero icardi o brozo ?), disposta, per 100 euro a passare sul cadavere dell’avversario; voglio giocatori non attaccati alla maglia (o quanto meno a quella dell’avversario), quanto alla moneta : davanti a quella cadono molti moralismi e le bestie sentono l’odore del sangue; attenzione, che io sono per la non violenza in senso assoluto (in 45 anni di stadio, o di calcio giocato, mai dato , nè ricevuto, uno schiaffo), ma per un sano agonismo sì, avrei voluto vedere brozovic o joao mario inseguire chiellini con la bava alla bocca, far saltare all’aria (contrasto regolare eh ! ) de rossi o naingolan, chiudere in pressing mandzukic, invece di rassegnarmi ad aspettare un rigore o vedere svolazzare felipe anderson nella mia area di rigore; ci vuole cattiveria agonistica, rischio un rosso in più ma me la gioco, sempre ; lazio, milan, juve, roma contro tutte, noi siamo l’inter anche se ce lo stiamo scordando o ce lo stanno facendo scordare; non aspettiamo un altro mourinho (che comunque se ne scappa con il fidanzato florentino in un sabato sera spagnolo), facciamo in modo che chi entri alla pinetina sappia che deve sputare sangue; le star da carta patinata, anzi da schermo di pc patinato, non le voglio vedere almeno per un pò, almeno fin quando si ricomincia a vincere; vedere oggi come correvano su ogni pallone roma e napoli, e ricordare la espressione sconsolata di brozovic dopo un pallone perso, o la postura fisica di kondo, mi ha fatto abbastanza male,; ci vuole gente cattiva e seria, anzi seriamente cattiva
    notte

    • Alessandro, finché avremo Zanetti come icona di che cattiveria mi parli? Metterei Samuel al suo posto anche perche abbiamo cominciato a vincere quando è arrivato lui.
      Se fossi Zhang comprerei solo dal Real Madrid , giocatori supponenti, antipatici, con un autostima infinita. Ecco abbiamo bisogno di quelli.
      Da dove arrivavano cambiasso, Samuel, figo, snejder….

  182. Visti i rigori dati oggi a quegli infami mi chiedo che senso abbia continuare a guardare il calcio in Italia mi e´ proprio passata la voglia.

  183. Vabbè, però mettiamo da parte gli almanacchi e tutto il resto:

    però, onestamente, io al culo ci credo poco,
    agli arbitri a favore sì, ma qui io ci metterei un limite che ho ripetuto mille volte:

    è colpa nostra.

    Ci piace opporre il saggio silenzio? Bene, i risultati sono (anche) questi. Noi trattati come l’ultima delle provinciali, gli altri invece portati avanti.

    No, perché mentre il Milan va avanti a parametri zero e prestiti secchi, noi avremmo la statura economica per rovesciare la barca.
    Non vedo un motivo al mondo per favorire una società economicamente allo sbando come il Bilan e a vessare una società di proprietà di Suning che potrebbe portare una marea di soldi nel nostro calcio.

    Quindi, per il nostro bene, diciamoci la verità: se l’acquisto della maggioranza azionaria di Suning, avvenuta oggettivamente in modo rapido, ricco ed indolore

    ha indirettamente generato i casini di inizio stagione, ci ha fatto cambiare tre tecnici e fondamentalmente ha compromesso l’intero campionato
    cosa avremmo combinato nella situazione del Milan?

    Anche perché i dati cosa ci dicono? Che quelli con quattro lire, si fanno regalare gente come Deulofeu e pagano due lire per Suso.
    A noi, se non ne spendiamo almeno 30 milioni, non ci danno manco le riserve.

    In compenso regaliamo e prestiamo gente con spirito filantropico.

    Non so, ditemi voi. Ci sono 120 milioni di differenza tra noi e il Milan (solo quest’anno, eh), eppure siamo lì, un punto avanti o uno dietro, a seconda delle giornate.

    Sarà mica normale.

  184. Quando si dice l’equilibrio

  185. noi abbiamo quasi i punti che meritiamo, forse ce mancano 2 o 3; loro ne hanno una decina in più. Io tornerei sulla cifra tecnica, è quella da migliorare; altrimenti con i rugbisti neozelandesi su vincerebbe tutto..
    Saverio ha i suoi limiti, ma non si è mai tirato indietro, ce l’ha messa tutta e sempre anche quando le cose andavano male, anche per i compagni ignavi

  186. Buona questa, se il milan ruba col chievo è colpa nostra.

    #ausilioacasaierilhaifattagrossa

    • Sì ho detto proprio così.

      Ma poi perché circoscrivi tutto ad Ausilio, boh.

      Ah già, perché vale 30mila volte me, non so quante volte te e comunque tutti e blablabla.

      Per gli argomenti citofonare ore pasti.

  187. Sono monotono abbiate pazienza.
    Il problema della nostra scarsa considerazione in quello che definiscono il palazzo mi sembra sia evidente. Non saprei come risolverlo, non spetta a me dirlo/farlo come tifoso, spero ci pensi Suning se non vuole buttare del denaro e farsi prendere per il culo.
    Premesso ciò io credo che il primo passo da fare sia quello di “combattere ” con “armi adeguate ” Purtroppo al momento le nostre armi ,ovvero la squadra, non lo sono.
    In ottica secondo/ terzo posto (le uniche posizioni che contano visto che dal quarto al diciassettesimo posto per me è lo stesso….) senza considerare il primo che spetta di diritto ai gobbi con regolamenti a parte ed avversari che, da ieri è stato ufficialmente certificato anche da Del Neri, si scansano.
    Roma e Napoli sono nettamente davanti a noi pur avendo delle lacune non indifferenti. Entrambe, anche se non tutti lo ammettono, ci hanno battuto con discreta facilità. Questo ci deve far riflettere.
    Vedevo i numeri: Napoli e Roma hanno segnato circa 20 gol più dell’ Inter e questo è significativo. In ottica rafforzamento della squadra, oltre a due terzini seri, forse occorre anche un centrocampista che faccia gol (io credo che il nostro centrocampo sia buono, sia il reparto migliore che abbiamo ma poi mi accorgo che Nainggolan ed Hamsick hanno fatto 10 gol a testa). Ma forse il vero problema è davanti dove o si cambia il modulo oppure si cambiano gli interpreti (i gol fatti dai tre avanti di Roma e Napoli rispetto ai nostri non ammettono repliche….).

  188. E comunque mi pare che il Milan fosse favorito anche lo scorso anno, eppure faceva cagare lo stesso.

    Forse perché ha fatto errori marchiani (non come noi quest’anno, tranquillo, il record è salvo), ha cambiato un allenatore già inadeguato di per sé per prenderne uno peggiore e inesperto

    e guarda caso culo e fischietti giravano a vuoto.

  189. Tranquilli, tranquilli… è tutto sotto controllo…

    Oggi è previsto un rigore farlocco pure per noi…

    Così rimettono tutto a posto

  190. Esatto Simone.
    Ci mancano, come minimo, due terzini, un centrocampista che faccia ripartire velocemente il gioco e, soprattutto, che sappia tirare da fuori (e i calci piazzati) e un attaccante che faccia da sponda/alternanza ad Icardi e che possibilmente sia bravo a segnare di testa.

    Poi servirebbe un difensore e, se si vuol fare il definitivo salto di qualità, senza fretta perché il vero problema non è lui,

    ma non ci farebbe male un portiere un po’ più reattivo.

  191. il BBilan sta francamente sulle balle, ovviamente, xò va anche detto che ieri gli han anche dato un rigore contro inesistente in un momento topico.

    in generale quest’anno gli è girata bene ok xò hanno un’anima, lottano e Montella non è una nullità come i 2 dell’anno scorso.
    detto ciò vincere il Derby è imperativo

    • Nella stessa partita però ha ricevuto , dopo “l’errore ” ben 2 rigori. È un caso? Può essere.
      Comunque analizzando tutta la stagione il Milan ha minimo 10 punti In più e sopratutto credo sia l’unica squadra ad avere rubato alla juve.sicuramente arriverà al 4 posto.

  192. La Juve ruba
    Il Milan ruba
    La Roma ruba
    La Lazio ruba
    L’Atalanta ruba più di tutte (sennò non si spiega perché ci sta davanti)

  193. Io sono d’accordissimo con la storia degli arbitri, lo sapete.
    Però qui c’è anche da fare un passo indietro.

    Se mi sento defraudato con la Juve o con la Roma, e allora mi incazzo, perché sono già più forti, e lo so da me, se poi devo combattere anche con le decisioni degli arbitri diventa una partita persa in partenza.

    Ma per quanto possano aver aiutato il Milan, e non nego sia successo, è necessario anche che noi tifosi ci chiediamo

    cosa ci facciamo noi lì in mezzo a squadre come Atalanta, Lazio e QUESTO Milan?

    Quanto ha speso Lotito?
    Quanto ha speso l’Atalanta?
    Quanto ha investito il Milan?

    E quanto ha speso Suning?

    Ecco, ci sono un centinaio di cocuzze di differenza, come è possibile che noi si sia lì?
    Arbitri o non arbitri (il culo lo lascerei perdere, perché dai…)

    Poi è chiaro che sulle questioni arbitrali possiamo e dobbiamo lamentarci e farci sentire
    cosa che invece non facciamo MAI.

  194. La Juve ruba da sempre, la Roma non scherza. Altro che. Mi limiteremo a queste due.

  195. Limiterei

  196. Beh, il bilan per quanto scalcinato sia, ha sempre merdaset dietro e gli arbitri sanno che se non fischiano a favore loro verranno sommersi di me*da dai giornalisti, se invece fischieranno a favore potranno aspirare a un posto in qualche trasmissione nel palinsesto

  197. Mi sa che il periodo buono, se così vogliamo chiamarlo, di quest’anno è finito. La sconfitta della rometta di ieri chiude probabilmente i sogni di CL.
    Dovremo accontentarci di lottare per il 4 posto con alazzie e gli sfigati del closing.
    Per questo dalla partita di oggi non mi aspetto più di un pareggio.

    • Anche io temo il trappolone oggi

      Serve una prova di maturità per evitarlo, vediamo se siamo all’altezza.

  198. Scandaloso il rigore dato ieri al Milan!

    Ennesimo caso di malacalcio.
    Stesso identico episodio di nedved e delpiero di qualche tempo fa (sempre le solite squadre, guarda un po’!?).

    Questo è un campionato veramente ridicolo e farlocco.
    Se si va avanti così (e già sono anni che è così) dovranno trovarsi un’altra attività calciatori, manager e pennivendoli tutti.

    Cioè, ma a cosa assistiamo?
    Ma soprattutto, di cosa parliamo?

  199. E l’arbitro era lì, non a cento metri!

  200. Il rigore più scandaloso di ieri è stato quello contro il bilan, squadra più scarsa della nostra ma con il triplo di grinta, di corsa e di voglia. Noi siamo più forti ma compassati, quasi flemmatici. Quando giocano sembra che per i nostri vincere pareggiare o perdere sia la stessa cosa.

  201. A parte il discorso rigori, la cosa che lascia davvero sgomenti è la giustificazione con cui Del Neri lascia fuori il migliore contro la gobba ” Thereau sta fuori per averlo fresco contro il Pescara…..” …ma davvero mi chiedo, ma questi personaggi non si vergognano?… e come è possibile che i media non pongano attenzione su questi aspetti. Questo rende l ‘ idea del marcio, forse ancora di più dei rigori contro non fischiati e dei cartellini non estratti…..

  202. Gianni

    ci credo, però quello contro il bbilan non l’ho visto, e francamente faccio fatica a pensare a cosa possa essere successo di più!

    In ogni caso, rimane il concetto che esprimevo sopra.

  203. Kondo oggi una disgrazia!!!!

  204. Oggi non ci siamo con la testa. Quantità 0 e momentaneamente salvi grazie a due lampi.

    Il cagliari appena preme entra come il burro, noi si stenta a mettere il pallone in area.

    Persi tutti i duelli aerei in ogni zona del campo, kondo peggiore della stagione.

    Da come entrano in campo nella ripresa capiremo se la luna di miele fra pioli e lo spogliatoio sia già al capolinea.

  205. La sensazione è che, data per sfumata la rincorsa CL, sia cominciato il tracchegguare verso la fine della stagione e qualcuno cominci a pensare alla successiva, magari con altra maglia. Kondo e Ansaldi sono una certezza: una grande Inter ne fa volentieri a meno.

  206. Dopo un primo tempo senza motivazioni, era scontata una strigliata del mister all”intervallo. Per questo volevo proprip vedere la reazione nella ripresa, per capire quanto lo seguano ancora.

    Direi 100%.

    Smorzato ogni entusiasmo di rimonta dell’avversario, abbiamo poi passato tutto il secondo tempo a cercare il gol nonstante l’abbondante vantaggio, senza mai indietreggiare o limitarsi a gestire. Fatto il terzo si è giocato per il quarto, e dunque per il quinto.

    Bravo mister ad aver rimesso subito tutti sul pezzo, le palle sicuramente ce le hai quadrate. E ovviamente bravi i ragazzi ad aver recepito subito

  207. allora sanno giocare.. finalmente si è vista la tecnica

  208. Bravi tutti, bella reazione dopo la Roma e finalmente sfatato il tabù Cagliari…

    Molto bene Perisic e Banega con Icardi che ha lavorato molto per la squadra…

    L’argentino se fosse più continuo e determinato sarebbe un fuoriclasse assoluto…

    Non sò cosa ne pensino in società ma arrivati a questo punto, troverei discutibile progettare il futuro senza Pioli

  209. scusate, ma a parte i primi 20 min e il salvataggio sulla linea del tanto vituperato Medel, mi pare che il pessimismo dei vostri commenti iniziali sia stato eccessivo. IO non ho mai avuto la sensazione di poter perdere questa partita. La ns bella cazzata l’abbiamo fatta, con D’Ambrosio piantato a terra mentre arriva Borriello, ma x me globalmente abbiamo fatto una grandissima partita e fatto vedere che sappiamo giocare a calcio con azioni manovrate e non con colpi dei singoli.
    Icardi splendido x quanto ha giocato x la squadra e x l’intesa con Perisic, che era già evidente. Il croato è un top player, pensare di metterlo a fare tutta la fascia quando invece ogni volta che parte e arriva sul fondo fa quello che vuole è follia. Banega messo nel suo ruolo è stato eccellente.
    Peggiore in campo Kondo. Oramai sono un po’ prevenuto, ma x me non sa giocare a calcio e non cambierò idea x quelle volte che azzecca un passaggio.
    Ora spero che il Bologna abbia un minimo di orgoglio e ce la metta tutta.

    • Icardi splendido? Direi che come al solito ho visto un’altra partita…..
      I soli giocatori che potrebbero diventare top in questa squadra sono Perisic , Gagliardini e Joao Mario. Per il resto non ne vedo.
      Chiaramente vanno fatti i complimenti al mister perché è stato bravo a tenere alta la tensione ma non dimentichiamo che quello che abbiamo visto oggi, considerato il valore dell’ avversario, vista la difesa che mi sembra sia la peggiore del campionato, deve essere normale se si vuole vincere.

    • all’andata abbiamo perso.
      icardi ha aperto spazi, dialogato con perisic permettendo i suoi gol, fatto assist, subìto e segnato perfettamente un rigore, preso una traversa.
      ah giusto, che idiota prendere la traversa, se non era 1 – 6.

  210. dovrebbe essere normale, ma all’andata ci abbiamo normalmente perso, per di più in casa

    • All’andata ce la siamo cercata Acanfora, tra libro di Icardi, contestazione della curva, rigore sbagliato e cappelle di Handanovic…..Per carità va bene, abbiamo vinto 5 a 1 quindi va bene. Ricordiamoci sempre però chi dovremmo/vorremmo essere….certe partite con avversari ridicoli vanno vinte sempre.

  211. mai contenti

    mai na gioia

    sara’ che go lavora’

    e savolta no la go vista ma…

    se no semo contenti co femo 5 pappine…

    Ps si conosco personalmente sia skardi che furio ma no spetavo lori par farme un robo…

  212. quelle di oggi dovrebbero essere formazione e modulo tipo; insistiamo su di essi e vediamo se i medesimi interpreti, con la continuita’ di gioco, migliorano. Gaglia a fatto gol, e Kondo, con tutto il suo pessimo primo tempo, quasi= entrambi con i tiri da fuori che si reclamavano. Resta da capire se Joao Mario sia solo l’alternativa di Banega oppure possa giocare piu’ dietro.

  213. C’hanno pure dato il rigore sul 3 a 1!

    Ma che volete di più?!
    E poi non dite che non ci danno i rigori!…

  214. Capisco che per molti che frequentano il blog una nuova sconfitta contro il Cagliari sarebbe stata di grande godimento, la dimostrazione lampante che Pioli è un allenatore inaffidabile, che la squadra è tutta da rifare dalle fondamenta, che alcuni nostri giocatori giocherebbero a malapena nella categoria inferiore e via discorrendo. È il consueto atteggiamento masochistico che tra i tifosi di tutte le altre squadre negativamente ci contraddistingue. Del resto, se le cose andassero felicemente come stasera, che soddisfazione ci sarebbe? Non potremmo dir male degli arbitri, sospettare complotti, fare le pulci a questo o quel giocatore . che magari sbagliano un passaggio a centrocampo su trenta palloni intercettati e rilanciati. Non sarebbe il caso che costoro, conservando intatte le loro opinioni negative, che nessuno potrà minimamente intaccare, si astenessero, almeno in circostanze come stasera, dal farci la solita predica “tutto sbagliato, tutto da rifare” e ci facessero godere in santa pace una bella e strameritata vittoria? Grazie tante!

  215. Scettico

    concordo, ma vincere col Cagliari, per un’Inter normale, dovrebbe essere il minimo sindacale.

    Se poi Pioli mi porta a casa il derby, 3 punti col Napoli, gioco e quant’altro, allora sono disposto a rivedere il mio giudizio su di lui.
    E guarda, sinceramente, ne sarei felicissimo!
    Te l”assicuro.

  216. Il Cagliari avesse dovuto giocare per salvarsi col cavolo che ci lasciava gli spazi del secondo tempo. Dopodiché tutti contenti, manita e viva l’Inter.
    Ma l’hanno prossimo in mezzo al campo al posto di Kondo voglio qualcuno col fisico, i tempi di gioco ed almeno 5-6 gol nelle gambe. Sugli esterni qualcun altro che sappia saltare l’uomo ed andare in porta e metterla dentro. Vicino ad Icardi uno forte di testa e che vada in doppia cifra, dietro assolutamente almeno un top che releghi il buon Medel a riserva buona per più ruoli. Idem dicasi a dx e sx. Insomma io questa squadra non è che la rivoluzionerei, ne panchinerei almeno la metà dei titolari.

  217. Mannaggia, oggi la Roma avrebbe rosicchiato due punti alla gobba se avesse vinto.
    È proprio vero, quando il gioco si fa duro questi vanno a fare la scampagnata fuori porta.
    E tanti saluti!

  218. Concordo, in estate bisogna intervenire pesantemente.
    E in tutti i reparti (soprattutto difesa).

  219. Ma perché ce l’avete tanto con Kondogbia?
    Ha giocato in leggera flessione rispetto alle ultime uscite, ma non è stato male come leggo.

    Il peggiore in campo, piuttosto, è stato Candreva. E al netto di qualche buon cross e qualche golletto qui e là, non è la prima volta che accade.

    Però alla fine o è colpa di Kondogbia o, in altre partite, è colpa di Medel
    (che, per inciso, se non avesse fatto quel salvataggio probabilmente la partita avremmo dovuto sudarla molto di più).

    No, poi volevo sottolineare che oggi, secondo me, l’arbitraggio è stato pressoché perfetto. Fossero sempre così gli arbitri.

    Anche quando la partita era in equilibrio, oltre a non aver sbagliato praticamente nulla, non fischiava tutte le volte che i giocatori crollavano a terra. E infatti dopo 5 minuti hanno smesso di farlo, guarda un po’.

    Ci voleva tanto?
    Però non ha il gel, non ha fatto il protagonista, ha fischiato un rigore all’Inter e non ha espulso nessun giocatore nerazzurro.

    Non farà strada.

  220. Io sono nostalgico del 4.4.2…….mi piacerebbe giocare con due ali ( le chiamo proprio così nostalgicamente…..) A sinistra la abbiamo già (molto, molto forte) a destra mi piacerebbe Di Maria…..

  221. Kondo è lento, ha un piede solo, non segna mai e non
    prende in porta. Anche oggi ha perso tre palloni da cui sono partite azioni pericolose e ha fatto un fallo stupido appena fuiri area da cui è scaturito il gol del Cagliari. Nel 2 tempo con Cagliari in vacanza è andato meglio. Io nonostante tutto e ricordandolo a Monaco ho ancora fiducia ma oggi L ho visto largamente insufficiente

  222. Temo che Kondo pagherà scotto del suo prezzo per sempre qui da noi.
    Obiettivamente non li vale davvero, ma non si può neanche frantumargli gli zebedei ogni volta che non fa il top Player.
    Devo piuttosto concordare con Este, ma Candreva ? Ne vogliamo parlare?
    Quando sarà ora di provare uno a destra che dovrebbe garantirci il futuro?
    Se proprio non è Barbosa (continuo a non capire i soldi spesi) almeno provare JM sulla fascia. Candreva riesce a fare male pure su un 5 a 1 dai!

    • interessante joao a dx, chissà se Pioli lo proverà; su Kondo ha detto Giannni e concordo_ Non è un bidone, ma nemmeno un top; ha tanti difetti_ Però è giovane e può migliorare: solo da dentro possono capire se val la pena insistere su di lui_ Ad ogni modo se arrivasse una offerta congrua, io lo spedirei_

  223. scusate non ho visto la partita solo letto i commenti

    abbiamo perso, vero?

  224. Candreva è in riserva da un pò di partite. Io non sottovaluto il culo nelle 2 fasi che si fa e che nessun altro in rosa garantisce nel ruolo. Me lo tengo, ma l’anno prossimo gradirei alternative meno monocordi. Kondo non è un bidone, ma nemmeno il giocatore che serve all’Inter: servono velocità e tocchi di prima (e tiri e gol e percentuali di palle perse definitivamente più basse) e lui banalmente non ha i tempi di gioco. Quindi mi tengo Gaglio e Kondo, che per l’investimento fatto non può certo marcire in panca, provo a sbolognarlo senza minusvalerlo (la parte di ammortamento non dovrebbe essere inavvicinabile, e gli stratagemmi finanziari per non rimetterci ormai non si contano). Semplice.

  225. Allora, con gobba e rometta c’erano sicuramente alcuni rigori per noi.
    Decidete voi quali, a me sta tutto bene.

    Non ce ne hanno dato manco mezzo!

    Oggi, dopo settimane di polemiche, arriva puntuale il rigoretto anche per noi.
    Col Cagliari!
    E sul 3 a1.
    Per carità, puro caso eh.
    Non ptendetemi per maligno.

    Tradotto significa: contenti e cojonati!

    Intendiamoci, per me viene sempre prima società e squadra, ma questi aspetti, si sa ormai bene, sono altrettanto importanti se non, spesso, decisivi.

  226. Ok, internaz, però adesso non lasciamoci prendere.
    Il rigore c’era e ce l’hanno dato. Se non ce l’avessero dato ci saremmo lamentati lo stesso.
    Non c’è controprova che quel rigore non ce l’avrebbe dato anche sullo 0-0.

    A me l’arbitraggio non è dispiaciuto. Certo, se questi arbitraggi ci fossero anche contro gobbi e gobbi che perdono sarebbe meglio, però io mi incazzo quando i rigori non ce li danno.

  227. Le tue ultime righe: ecco, appunto.
    Abbiamo espresso lo stesso concetto mi sembra.

    Invece, sul “non lasciamoci prendere” sei sorprendente!

  228. Intendo dire che se ci lamentiamo anche quando l’arbitraggio è corretto, perde di valore ogni protesta e diventa un piagnisteo senza valore.

    Non c’erano rigori sullo 0-0 che ci sono stati negati, altrimenti il ragionamento avrebbe avuto senso
    (non ci dai quello sullo 0-0 e invece fischi quello sul 3-1 che serve a poco).

    No, perché altrimenti la domanda che rimane senza risposta è: quello su Icardi doveva darcelo o no?

    In qualunque caso ci sarebbe da lamentarsi.
    E dai ragione a loro.

    Questo intendo.

  229. Io ho visto un fallo su Icardi lanciato verso la porta (fuori area poi finito dentro) che quello si che è stato sorprendente. Anche perché ne ha dati diversi così in partita compreso il fallo di Kondo da cui è nata l’azione del Cagliari poi finita col gol del 2 a 1 .
    Chiaro che quando vinci 5a1 e ti danno pure un rigore non te la ricordi neanche, però mi chiedo come non si possa dare fallo li.

  230. Sì, me lo ricordo Javier.
    Ad essere obiettivo secondo me il fallo non c’era.

    • La spinto con l’avambraccio sulla schiena. Non spalla a spalla. Una volta questi erano falli , a esser precisi anche 5 min prima e 5 dopo sono stati giudicati falli. Secondo me non l’ha dato perché il difensore poteva essere considerato ultimo uomo. L’ho rivisto una volta sola ma a me pare di ricordare così

  231. Ad ogni modo a parte gli arbitri, e quando dico arbitri intendo tutti quelli che ci sono in campo ogni partita. Perché nel valutarli si ragiona ancora come si ragionava negli anni 30 quando c’era l’arbitro e i due guardalinee che segnavano solo i fuori, dimenticando che oggi sono in 6 armati di radiomicrofono più uno col monitor davanti.
    Dicevo…, che a me è piaciuto molto l’atteggiamento sul pressing, quando manteniamo questi ritmi sul pressing rubiamo un mare di palloni, meno bene , molto meno, sulla manovra, troppi passaggi semplici sbagliati di misura . Questo non me lo spiego se non con un agitazione di fondo che ancora non ci ha lasciato e che ci portiamo dietro da anni.

  232. Io me lo spiego con la mancanza di giocatori di governo.
    I nostri centrocampisti bassi (quindi escludendo i 3 dietro Icardi, che sono due ali e un trequartista) sono quasi tutti di lotta.

    E con la baraonda di tecnici che si sono susseguiti negli ultimi mesi, che ci impediscono di trovare automatismi.

    Ad onor del vero, però, c’è da dire che il Cagliari di oggi era una formazione che, a parte qualche sprazzo nel primo tempo, non si può dire avesse il coltello tra i denti.
    Veramente un campionato orribile, questo qua, già tutto deciso,

    gente che si scansa, gente che se ne fotte… ma a gobbi e affini piace così… contenti loro.

  233. Allora non ci siamo capiti.
    Io non mi lamento quando l’arbitraggio è buono, mi lamento quando non lo è.

    Adesso diranno, “he, ma che volete, i rigori li danno pure a voi! Basta a fare i fregnoni!”

    Se me lo dai (non sullo 0 a 0 di Cagliari) ma sullo 0 a 0 di Torino allora sì che non mi lamento.

  234. L’ho già detto. Secondo me quello non era fallo.
    Sul momento mi sono lamentato, perché mi sembrava ci fosse il contatto, poi ho visto il replay e mi sembra che Icardi cada da solo.

  235. Ma come mai non è entrato il barbetta? Stava male? E Pinamont?

  236. Oggi mi sembra sia stato un buon arbitraggio nel complesso. Non credo si possa dire il contrario.
    Poi è chiaro che se la partita fosse stata sullo 0 a 0, se avesse avuto un reale peso per la nostra classifica in ottica inseguimento al terzo posto, non sarebbe mai stato concesso. Su questo non ho il minimo dubbio….

  237. Il rigore naturalmente…..

  238. Beh…..non concedere quel rigore sarebbe stato quantomeno difficile da giustificare da parte di tutti i moviolisti servi……a meno di non essere dei maestri del foro! 🙂
    Buongiorno

    FORZA INTER
    A M A L A
    (anche se non si va da nessuna parte, come dice Este)

  239. Perché fuori Gabigol?
    “Ho fatto altre scelte, poi il terzo cambio me lo sono bruciato per i problemi di Ansaldi; volevo farne uno più offensivo”.
    Ma se non entra in ste partite, ma quando entra? Ma poi per far entrare Eder, uno che, si spera, io spero, vada a giocare altrove. Io avrei fatto entrare pure Pinamonti, per dire. A che serve avere uno dei vivai migliori d’italia se poi non lo sfrutti mai? Poi la cosa che più fa incazz é leggere che vogliamo ricomprare i vari benassi, duncan. A questo punto della stagione non ci resta quasi che lavorare per la prossima e quindi si dovrebbe insistere su un tipo di gioco e magari far crescere i propri giovani. Da noi questo non é mai successo, o no?

  240. @Andrea Far entrare Eder sul 4-1 invece che mettere minuti ed esperienza nelle gambe di Gabi o del Pina significa solo pagare una tassa ai senatori dello spogliatoio. E questo a me non piace e mi dice qualcosa su Pioli.

  241. Mentre noi stiamo a bearci per aver spezzato le reni al Cagliari , voglio far notare che in vista dell’ impegno contro le merde bianconere, le altre merde bianconere, quelle di Udine, hanno deciso di lasciare a casa il loro giocatore più forte per risparmiarlo in vista della partita contro il Pescara. Il che sarebbe anche comprensibile se l’ Udinese e il Pescara si stessero contendendo qualcosa , che so la salvezza.
    La realtà è che invece l’Udinese con 15 punti di vantaggio sulla terzultima a 10 giornate dalla fine è virtualmente salva e stando ad una quindicina di punti dalla qualificazione all’ europa League non ha di fatto nulla da chiedere al campionato . In quest’ottica non ha ovviamente senso lasciar fuori il proprio miglior giocatore contro la prima in classifica( partita di prestigio) per salvaguardarlo per una partita che nulla aggiungerebbe o toglierebbe al campionato dell’ Udinese, o meglio, ha senso solo nell’ottica di un grazioso omaggio ai mafiosi torinesi.
    Insomma anche a questo giro ci sarebbe materiale per la procura federale. Ma anche a questo turno dalle parti delle FIGC si dorme il sonno dei complici.
    Poi se volessimo davvero ridere potremmo parlare del closing del Milan, li altro che procura federale che dorme!!!! In un paese dove l’occhiuta GdF è capace di beccarti fuori dal panettiere senza scontrino , un vecchio porco può giocare con 300 milioni di euro così … senza che nessuno si degni di provare a vederci chiaro.

  242. Questa del nostro vivaio che sarebbe uno dei migliori, mi sembra sempre di più una leggenda.

    Quanti dei nostri giocatori della cantéra sono diventati davvero dei campioni?
    Io non ne ricordo nessuno.

  243. Gus
    marzo 6, 2017 a 8:59 am

    @Andrea Far entrare Eder sul 4-1 invece che mettere minuti ed esperienza nelle gambe di Gabi o del Pina significa solo pagare una tassa ai senatori dello spogliatoio. E questo a me non piace e mi dice qualcosa su Pioli.

    Ed è proprio questo volevo dire. A me Pioli non dispiace e lo confermerei ma ci sono delle cose che non mi convincono. Ne cito alcune:
    1) il volere insistere su sto modulo a tre con interpreti non giusti (lasciamo stare la partita di ieri per favore…)
    2) il fatto di affidarsi in alcune occasioni- come fatto notare- ad elementi ormai da pensionare (Palacio) o altamente inadeguati (Eder) invece di far esordire in partite semplici come quella di ieri gente giovane da valutare e far crescere
    3) il fatto di non prendere mai una volta in considerazione l’idea di sostituire il centravanti.

    Mi lascia pensare che abbia lo spogliatoio in mano fino al momento in cui non decide di fare diversamente da quello che lo stesso spogliatoio decide.
    E questo aspetto non mi fa stare tranquillo per il futuro perchè alla fine, se nello spogliatoio hai grandi campioni, mi va anche bene (sempre che porti risultati alla squadra) ma se invece subisci le pressioni di giocatori di livello medio/basso allora sono cazzi…..
    Ma magari penso una cazzata eh…!!!!

  244. Circola nel blog la strana idea che sia semplice organizzare in tempi brevi e con poca fatica una squadra in grado di gareggiare alla pari con le maggiori italiane e, magari, europee, così come si fa con un puzzle, una tessera qua, una là ed ecco che quasi per miracolo il mosaico si completa e appare la squadra perfetta. Da che mondo è mondo una squadra vera nasce, quando nasce, dalla concorrenza e concordanza di almeno tre condizioni indispensabili: giocatori tecnicamente e atleticamente validi, una buona intesa tra di loro, un buon allenatore, tatticamente preparato, che sappia metterli in campo, e sostituirli, secondo le esigenze della gara. Se una sola di queste condizioni manca o viene meno nel tempo, sarà possibile ottenere qualche successo estemporaneo, ma mai raggiungere traguardi impegnativi e consistenti come coppe o scudetti. Ora , applicando questa formuletta alla nostra squadra , ritengo che i nostri giocatori siano dal punto di vista tecnico e atletico tra i migliori a disposizione di una squadra italiana (esclusa la Juventus, che fa ormai storia a sé): fanno quasi tutti parte delle loro rispettive nazionali, in ruoli per di più fondamentali, giunti da noi non come scarti ma come giovani di belle speranze o come atleti maturi ancora in piena efficienza . Rappresentano però la materia prima per costruire una grande squadra: hanno bisogno di una esperta guida di cui fidarsi e di una più o meno lunga fase di tirocinio per conoscersi e trasformarsi da estranei in un collettivo ben organizzato. Quello che è mancato all’Inter dopo il triplete non è stata la materia prima ( i giocatori) ma il collettivo, che si ottiene in tempi lunghi e sotto la guida continua nel tempo di una mano esperta. Ora , sbarazzarsi di Pioli, che ha raggiunto un’ottima intesa con la squadra, e al tempo stesso modificare radicalmente l’assetto della squadra, inserendo, come qualcuno vorrebbe , cinque o sei nuovi elementi , annullando così la buona intesa raggiunta tra i giocatori, significa , a mio parere, far ripiombare la squadra nel marasma degli anni passati, senza una prospettiva non solo nei tempi brevi , ma neppure nei lunghi. Certo, sarà necessario aggiustare la difesa, secondo le idee tattiche che vorrà seguire l’allenatore il prossimo anno, e registrare in conseguenza gli altri reparti della squadra, ma senza sconvolgere gli equilibri, le intese, gli automatismi quali si stanno finalmente raggiungendo e perfezionando faticosamente all’interno della squadra stessa. Il primo tempo giocato con la Juventus e il secondo tempo di ieri fanno intravedere quali potrebbero essere le caratteristiche e le prospettive possibili, a mio parere notevoli , della futura Inter.

    • Un commento sensato in un marasma di pessimismo e lamentele.

      L’unica cosa che non condivido è l’assunto per cui dopo il triplete i giocatori non sono mancati. I giocatori buoni iniziano a vedersi adesso, negli ultimi due anni, mentre prima era il festival della mediocrità.

      E chi oggi straparla di squadra incompleta (cosa assolutamente vera, sia chiaro) forse farebbe meglio a guardarsi indietro, trovare il punto di partenza, e da li capire quale sia il trend.

      Siamo partiti da jonathan rocchi e alvarez, con ranocchia e jj titolari fissi e kuzmanovic metronomo. Oggi ci sono perisic icardi candreva, con miranda e murillo/medel dietro e una batteria di ottimi giocatori in mezzo. Domani vedremo, ma il percorso di crescita e miglioramento è netto e visibile anche a un cieco.

      Poi va beh, se abbiamo detto che icardi è una sega e la dirigenza un branco di inetti, va da sé che resteremo sulle nostre anche se vincessimo una CL con maurito pallone d’oro

      Concludo con una considerazione generale: il mondo è dinamico, guardare solo all’oggi immediato è pura miopia. Si deve sempre contestualizzare ricordando il punto di partenza e le prospettive future.

      La rosa migliora di anno in anno nonstante i paletti dell ffp. Questi saranno inoltre allentati in estate quando una delle aziende più ricche al mondo potrà fare un mercato sontuoso. Dalla prossima stagione, inoltre, andranno in cl (vetrina ambita dai top) le prime 4.

      Abbiamo la fortuna di poterci aspettare un futuro roseo (citofonare a casa Milan per capire meglio), abbiamo la miglior inter dal 2010 ad oggi, ed è un peccato che molti tifosi preferiscano continuare con le bottigliate sui coglioni in stile tafazzi

  245. Secondo me il confronto non va fatto in questi termini.
    Dire che rispetto al 2012 le cose sono migliorate è sostanzialmente vero, anche perché la differenza l’hanno fatta gli investimenti.

    Il raffronto però va fatto con l’anno precedente, che ne costituisce anche la base di partenza.

    Il processo di miglioramento nell’ottica dei parametri messi giù da scetticonerazzurro secondo me non ha reso quanto avrebbe dovuto e potuto.
    L’anno scorso abbiamo concluso la stagione come quarti, pur con molti dubbi, ma anche con la certezza che un minimo di ossatura c’era.

    Dunque la base di partenza era quarto posto e una squadra con dei cardini già fissati.
    Quest’anno sono stati messi 120 milioni per completare la squadra.

    Sulla carta, come minimo, dovresti assicurarti un terzo posto sicuro, anche di più se le cose funzionano da subito.
    Beh, nel processo di miglioramento cambiare 3 allenatori, permettere che la stagione fosse compromessa ad una settimana dall’inizio del campionato e ritrovarsi dietro a squadre che non hanno investito un decimo di quanto abbiamo fatto noi

    come Atalanta e Lazio e lì lì con il Milan più disastrato e disastroso degli ultimi anni è sintomo che qualcosa è andato storto.

    Anche perché, voglio dire, la Lazio con la storia di Bielsa e il Milan con il casino del closing, non è che abbia “rispettato” i parametri di scettico proprio alla lettera.

    Quindi? Quindi, al netto di un tasso tecnico migliore, risultato di investimenti riparatori di Suning, è evidente che dopo 100 milioni la squadra avrebbe potuto essere molto più completa di cosi. Anche perché, ribadisco, la base era una squadra che veniva da un quarto posto, non dal decimo posto.

    Oh, io poi non posso fare a meno di notare, che anche nel periodo dei fichi secchi, noi prendevamo Icardi a 13 milioni ed anche lo scorso anno, quando a mio parere si sono fatte le cose per bene, riuscivamo a portare a casa un Perisic a 18 milioni.

    Oggi invece ne metti 30 per un Candreva che, oltre a non aver mai giocato in squadre di prima fascia, è ormai un trentenne.

    Sarebbe da ciechi anche non vedere queste cose.
    Sempre secondo me.

  246. E, un’ultima cosa:

    occhio anche a questa storia del futuro roseo.
    Suning è ricca quanto vi pare, ma non è Moratti. Non è interista, nel senso che un tifoso potrebbe dare a questo termine.

    Se non si risolve questa storia degli arbitri che ci penalizzano, se noi non cominciamo ad investire bene i budget che arrivano dalla Cina e se Zhang dovesse vedere che, nonostante spese su spese, l’investimento non ha ritorni e gli altri continuano a fare un altro campionato,

    io non sono così certo che siano disposti ad intraprendere crociate per il nostro bene.

    Insomma, se fiutano, per dirla alla Gordon Gekko, che siamo una “bolla” (Thohir insegna…) potrebbero vendere baracca e burattini.

  247. Hai ragione. Un po’ come fece Ronaldo che capito che aria tirava e che qui non avrebbe mai vinto si è tolto dalle palle. La colpa se la prese Cuoer che c’entrava zero.

  248. Confido in Zhang il giovane che mi sembra abbastanza preso….ed anche sul fatto che se investi milionate di euro, poi magari vuoi che l’investimento frutti e quindi sei disposto ad agire per difenfere i tuoi interessi.
    Quindi spero che se Suning arriverà a mettere tanti soldini sul mercato, poi si farà rispettare anche da eventuali “malversazioni gobbe/di sistema”…..

  249. Hai messo tanta carne al fuoco, andiamo per gradi.

    Il ciclo di vittorie si è esaurito nel 09/10, è inevitabile che ogni considerazione va fatta dalla stagione seguente. Se poi vogliamo ridurre l’arco temporale e scomponendolo in periodi più brevi, dobbiamo partire dall’arrivo di Thohir.

    Il percorso di crescita è chiaro, lento, più lento di quanto avremmo auspicato, soprattutto per motivi economici finanziari.

    Convenuto dunque che in questi anni siamo cresciuti, poni correttamente l’appunto sulla stagione attuale.

    In realtà i numeri confermano la crescita anche per quest’anno, abbiamo più punti di un anno fa e da quando c’è pioli viaggiamo con la stessa media punti di quelle davanti.

    Paghiamo clamorosamente dazio per l’inizio dell’anno, allora la questione diventa: come evitare nuovi casi del genere in futuro, posto che il passato non si può cambiare?

    Beh, la soluzione sta nell’allontanare chi ne è stato responsabile:
    -ossia mancini in primo luogo
    -seguito da duo thohir-BB. Quest’ultimo è stato licenziato, il primo è stato ridimensionato e ufficiosamente allontanato. Non parla più di inter, non interviene più in alcuna vicenda societaria, si limita a fare un tweet ogni tanto e qualche sporadico giro a san siro (tutto ciò è chiaro preludio a una sua imminente uscita dall’inter, che chiaramente non può aver la stessa tempestività di quella di BB, essendo il primo un socio e il secondo un dipendente dirigente)

    Insomma, il vero gap con le prime 3 sta nella gestione panchina di inizio stagione, e i responsabili sono stati tutti allontanati o sono in procinto di esserlo.

    Poi sì, esiste ancora un GAP quanto meno nel gioco, e un’incompletezza di reparti ma: loro lavorano insieme con stesso metodo da almeno 2 anni, noi da pochi mesi, quindi è normale essere ancora indietro con automatismi, giro palla, qualità gioco, soluzioni da gol, etc. Ma anche lì, se andiamo a cercare le cause, vale come sopra.

    Quanto al futuro: Suning è qua per fare affari e creare relazioni, oltre che per vendere bene la sua immagine in occidente.

    In italia tenterà di stringere un nuovo network di amicizie (leggi a titolo di esempio le parole di percassi jr dopo affare gaglia) e in europa cercherà visibilità e prestigio con l’acquisto di calciatori di fama mondiale. L’arrivo di gabigol si spiega per altro così, ed è paradossalmente dettato dal ffP: voglio un giocatore famoso, ma mi costa 90 milioni e il ffp ancora non me lo permette, dunque ripiego momentaneamente su uno famoso e chiacchierato ma giovane.

    Marketing, sì, ma nel momento in cui lo puoi fare con il giocatore da 90 anzichè da 30, tranquillo che i nostri interessi poi coincidono benissimo con quelli loro più commerciali.

    Insomma, le questioni arbitrali nostrane credo disturbino di più dirigenti, tifosi, allenatori e giocatori, mentre a Suning interessa innanzitutto investire e farsi un nome, oltre che nuovi partner.

    Ah, e per le cifre che hanno già investito finora, non schioderanno prima di 5-7 anni stando proprio strettissimi. Personalmente poi credo che resteranno ben più a lungo, ma qua entriamo nel campo delle sensazioni.

    • ps sul passaggio legato ai risultati con pioli

      è da media CL dopo aver affrontato tutte, DICASI TUTTE, le squadre più importanti della serie A attuale (tolta la sola DEA, che arriva domenica), quindi non sta in piedi il ragionamento del calendario facile. E’ vero che ha raccolto poco nei big match, ma la continuità con chi segue in classifica compensa i risultati con chi precede, e considerando che la classifica finale si calcola con tutti i punti, e non solo quelli collezionati negli scontri diretti, possiamo confermare con certezza che la media è già oggi da CL, non fosse per l’inizio stagione con mancini/de boer

  250. Non c’ e’ matematica, puoi spendere anche trilioni di euro e vincere un tubo.
    Oltre ai fondi bisogna avere pazienza e competenza, e, forse, alla fine, si crea lo squadra che vince= sempre che forze altre non lo impediscano_
    Senza fantasticare troppo diciamo che oggi valiamo il quarto posto, ma in classifica siamo sesti; per cui prendiamo atto di essere, oggi, sotto il risultato ragionevolmente stimato.

    • Insomma qualcosa lo porti a casa dai…..ha vinto pure il City e i. Psg, famosi,perdenti per tanto tempo

  251. Considerazioni sparse…

    Siamo sesti ma valiamo almeno il quarto posto e se ancora non ci siamo è a causa del pessimo avvio di stagione…

    Gli acquisti alla Candreva sono teoricamente sbagliati ma per crescere serve anche uno zoccolo duro fatto da giocatori di esperienza. Con solo giovani non si è mai vinto un caxxo…

    Suning metterà parecchi soldini sul mercato per almeno un triennio, l’auspicio è che arrivi qualche vittoria e che l’entusiasmo vada in crescendo…

    Il ciclo di vittorie in realtà si è chiuso nel 2010/11, dove abbiamo vissuto di rendita portando a casa ben 3 titoli! Nonostante fosse ben chiaro a tutti che la parabola ormai era discendente…

    Supercoppa e Intercontinentale con Benitez nel 2010 e Coppa Italia con Leonardo nel 2011 (il nostro ultimo titolo ufficiale)…

    Dopo l’addio di Leonardo e la demotivazione di Moratti siamo piombati nel buio

  252. Giovani, i cinesi sono qua da 8 mesi !, mica da 8 anni; gli diamo un po’ tempo ?
    Grazie !
    Este, gia’ li stai rimandando in Cina ?

  253. Scusate il disturbo.
    Volevo far notare a quelli che “non valorizziamo i nostri giovani”, che Miangue dopo un inizio di stagione quasi titolare (ma Ansaldi era infortunato) dopo essersi seduto stabilmente in panca all’Inter ora, seppure in prestito, è seduto stabilmente in panca a Cagliari. Eeeeehhhhh. Ma è colpa degli allenatori e dei senatori.
    X altro leggere di complotti di Eder, considerato senatore dello spogliatoio, verso i giovani, è pura follia. Eder senatore???????

  254. X altro non ci sono più i senatori di una volta, ma da quando esiste lo sport di squadra, tutte le squadre hanno avuto i loro senatori, soprattutto quelle vincenti, x pareri e confronti con l’allenatore e la Società. Pensare che da noi – e x me giustamente – un Zanetti, un Cambiasso, uno Stankovic – contassero come un Balotelli è demenziale. O, parlando di cugini, pensare che nessuno chiedesse niente a Maldini, Baresi etc vuol dire avere le fette di mortadella sugli occhi. Si potrebbe andare avanti all’infinito. Mancio, Vialli alla Samp. Oggi Buffon, Chiellini, Bonucci dai gobbi, non certo Dybala e Higuain, che sono di passaggio.

  255. Suning non se ne andrà finché non riterrà di aver esaurito la propria mission, che è quella di entrare massicciamente nei mercati occidentali mica di vincere gli scudetti. I soldi nel calcio entrano dalla CL e quindi l’importante è essere stabilmente nelle prime 4 in Italia e magari 10 in Europa. Poi, con la potenza economica di cui dispone, è probabile che gli scudi si vincano sul serio. Ma ritengo non gliene fotta un accidente di crociate antijuve o antisistemiche. Pioli: se Simeone decide di stare ancora un anno a Madrid resta. Viceversa ritengo sarà il prossimo allenatore dell’Inter, con il beneplacito di Zanetti (e magari del figlio del padrone, visto che i due fanno coppia fissa). Pioli intanto pensi a vincere le partite che contano, a cominciare dall’Atalanta di Gasperini per arrivare al derby ed al Napoli. I filotti in questo campionato da dopolavoro dicono niente, serve vincere gli scontri diretti.

  256. Scusa Alessandro, mi copincolleresti il punto in cui rimanderei a casa i cinesi?
    Perché è sfuggito anche a me.
    Ho detto l’esatto contrario, ossia che se ne vanno loro.

    Gus,
    se la tua teoria fosse giusta, saremmo fregati.

    Tra le prime 4 in Italia ci siamo già, grosso modo. Tra le prime 10 in Europa significa arrivare ai quarti quando dice bene.
    Adesso, dato il periodo da cui veniamo, può anche sembrare una roba positiva, ma alla lunga significherebbe non vincere mai una fava.

    Comunque, il fatto che si abbia più punti dell’anno scorso dice poco
    (con lo stesso ragionamento la Juve di Conte sarebbe più forte dell’Inter di Mourinho, il che non sta in piedi)

    semmai attesta la pochezza del campionato.

    Io credo che ci serva una dirigenza con le spalle larghe, esperta e molto competente, se si vuole quagliare sul serio.
    Col senno di poi, forse l’unica cosa su cui ha ragione Mancini, mandare via Fassone è stato un errore.
    Non ho mai stravisto per lui, e non è un segreto, oltre al peccato originale della foto con maglietta, ma la confusione dirigenziale vista quest’anno lascia pensare questo.

    In ogni caso, servono innesti anche in quel ramo, perché con i casini visti in questa stagione non si va lontano.

    • non si va lontano nemmeno a dire sempre che non si va lontano.
      Cacchio, il tifo e’ umorale, a volte si e’ ottimisti, a volte il contrario.
      A leggerti e’ sempre il contrario

  257. Ma che palle sta storia.
    Cioè, abbiamo perso con la Roma “eeeeh ma Pioli è un mediocre”, poi vinciamo con il Cagliari in ciabatte

    Giuvecacatisotto.

    Premesso che qui ci si sta facendo due chiacchiere, il fatto che estecambiasso o un qualsiasi altro utente del blog dica che si va o non si va lontano, non sposta un cazzo nella realtà

    (mi piacerebbe essere più influente nelle sorti dell’Inter, ma non è così)

    in che modo l’umoralità dovrebbe aiutare ad imbastire una discussione costruttiva?

    Io lo so già, che se si perde è tutto morte e distruzione, se si vince diventiamo il Barcellona.

    Oh, che poi se vi piace così, nessuno ve lo vieta. Ma percaritàdiddio non rompete la minchia con ste tiritere.

  258. si perde e si è incazzati perché si è perso, si vince e si è incazzati lo stesso perché non si va lontano,, beh io voglio godere ogni tanto, e ieri l’Inter me ne ha dato motivo_

  259. Beh este non ha tutti i torti. Io domenica ho visto la partita con i miei pupi tutti rigorosamente bardati di nerazzurro. Abbiamo festeggiato, cantato amala e io non rubo il campionato e la sera li ho portati a mangiare la pizza dai gobbi sotto casa (sempre di nerazzurro vestiti). Insomma, pensavo che almeno su qui (cit) potessi risparmiarmi le trombette, il trenino disco samba e buttar giù due chiacchiere di approfondimento. ; )

  260. Ma io sono contento non solo per la vittoria, altrimenti mi limiterei a leggere il risultato; ho visto Medel salvare un gol che nemmeno Samuel, Banega fare un assist geniale e Perisic, sopratutto Perisic, fare un numero alla Cruyff che non gli riconoscevo: stop perfetto si destro e carezza di sinistro_ Dopo ere ho visto un gol su punizione e un secondo tempo in scioltezza che non ricordo da altrettanto tempo_ Posso ritenermi soddisfatto per una domenica?

  261. La vittoria è stata corroborante, altroché…

    Solo si rifletteva sulla qualità e quantità dei futuri investimenti del Suning…

    La speranza è che siano molto ambiziosi e che rimangano a lungo…

    Razionalmente penso anch’io che il loro vero obiettivo sia la conquista dei mercati occidentali…

    Portare in alto il brand Inter viene identificato come un ottimo biglietto da visita

  262. Vorrei un conte sulla panchina dell’Inter solo se dicesse in conferenza stampa a reti unificate che gli scudetti della juve sono 16.

  263. @maurinho
    l’hai detto che… E comunque, paradossalmente, Suning se investe e non vince è costretta reinvestire ancor di più sennò ne esce fuori ridimensionata_ Io poi sapevo che appena scade il contratto con Pirelli sulle maglie ci sarà scritto Suning; a occhio e croce saranno i proprietari almeno per altri 5 anni_

  264. Ma chi, quel puzzone di Simoni?…

    Oh Luca, si scherza eh!
    Grande Simoni.
    Uno dei pochi allenatori che ho veramente stimato all’Inter, soprattutto come persona.
    La sua cacciata fu uno degli errori più madornali di Massimino nostro.
    Tra l’altro lo dice sempre anche lui, che fece una cazzatona.

    In effetti, la cosa che Simoni avrebbe detto certe frasi solo per ingraziarsi qualche juventino, e vendere qualche copia in più, anch’essa, mi sembra un’altra bella cazzata!
    Mah…

  265. Così come il totosuning che avete messo su!

    Quanti anni dureranno i cinesi? 3, 5, 7…?

    Adesso facciamo anche i chiaroveggenti.
    Bene.

  266. Ma di preciso cosa dovrebbe dire il caro Simoni?

    Ogni volta che lo intervistano gli chiedono del rigore di Ronaldo, non di ciò che ha fatto in 40 anni di carriera da allenatore e d.t. o 20 anni da giocatore (non poi così scarso come si dice).

    Io mi sarei anche rotto i coglioni di sentire (se fossi in lui) sempre la stessa domanda da VENTI ANNI a questa parte. Se un giornalista mi chiedesse per la milionesima volta se quel campionato era artefatto o se quello su Ronaldo era ‘vagamente’ penalty gli augurerei un cancro ai testicoli per principio.

    Massimo rispetto per Simoni che è una gran brava persona, ma basta non se ne può più.

  267. Simoni è un vecchio signore del calcio, forse l’allenatore che più di tutti gli altri, che gli sono succeduti, sì è guadagnato un rispetto trasversale di tutti i tifosi dell’Inter.

    Purtroppo la sua carriera è stata forse un po’ funestata, oltre che, va da sé, da quella terribile tragedia, anche dall’avvento del “guardiolismo”,

    ossia il concetto di allenatore giovane e rampante che trasformava il calcio in un ibrido tra il ping pong e il gioco dei puntini della settimana enigmistica.

    Diciamo che più che uno scudetto, potè il suo garbo.

  268. A morti de sonno!
    Allora?!
    Ma è possibbile che me state sempre ‘n polemica l’uno coll’artro!!!
    Manco ‘na vittoria epica co ‘na diretta concorente come er Cajari ve fa contenti?!
    Ma vedi tu questi!
    Ahó, nun so’ capaci de gode’ de nulla!
    E allora noi ch’avemo perzo cor Napoli che dovemo fa’?!
    Se dovemo suicida’?!
    E ‘nvece no! Mó aricominciamo ‘n’artra vorta er giro e pò pure esse che co’ ‘n po’ de fortuna t’acchiappamo er 1° posto.
    Ahó, ‘na vita ‘nun se sa mai…

  269. A proposito der Napoli, mó v’aricconto che m’è successo er uikkend scorso.

    Venerdì me telefona ‘n amico e me fa: ” A Pe’, nun pija’ impegni ché sabbato me devi accompagna’ a Salerno”.
    “A Salerno?!”, je faccio, “E a ffa’ cosa?”
    “No”, dice,”c’ho ‘n affare che devo conclude!”.
    “Ma io devo anna’ a vede ‘a partita a ‘o stadio: Roma – Napoli. Nun posso veni’!”
    “No”, me fa lui, ” devi veni’ ch’è ‘na cosa importante!”.
    Insomma, pe’ falla breve s’è messo ‘n testa de apri’ ‘n caseificio e vòle comprasse delle bufale pe’ ffa le mozzarelle.

    Strano, eh?!
    Ma dovete sape’ che lui è ricco sfonnato, e er suo probblema principale è come consuma’ li sordi. E ogni sei mesi, o giù di lì, se ne vie’ fori co’ ‘n’idea strampalata… e deve rompe er cazzo a quarcuno.
    Stavorta er prescelto so’ stato io.
    In base a che cosa lo sa solo lui.
    Però è ‘n amico de vecchia data, de quelli che pure si nun te vedi pe’ sei mesi pare che te sei lasciato sei minuti fa: semo cresciuti ‘nsieme e je vojo bene da dentro er core. Veramente!
    “E nun te preoccupa’ p’a partita” me fa, “se n’annamo a magna’ ‘n quarche posto e ta guardi”.
    “Vabbè” faccio io e finisce là.

    Er giorno dopo annamo, famo tutto quello che c’era da fa’ e, verzo le due, se preparamo p’anna a magna’ e, possibbilmente, vede’ ‘a partita.
    E me porta in un centro commerciale der posto, pieno de bar, pizzerie, ristoranti etcetera.
    Ma, ahó, ‘na robba fatta bene!
    Bei negozi, marmi da tutta le parti, er cinema, ‘nsomma ‘na cosa de qualità.
    Se compramo da magna’ da uno de questi e se sedemo ‘na piazza der centro davanti a ‘no schermo grandissimo de più o meno 1500 pollici.
    “Stamo tranquilli, no?!” fa lui.
    “Si, si” faccio io.
    “Mó però dovemo vede’ quanno che comincia ‘a partita er clima che m’esce fori!”, dico io preveggente.
    Ahó, me dovete crede, me so’ trovato de botto ‘n mezzo a ddu-tremila napoletani ‘nvasati, che facevano ‘n tifo paura, io da solo, coll’amico mio che me guardava e rideva.
    Insomma, m’ha fregato!
    M’ha portato ‘n mezzo ar nemico e s’è goduto lo spettacolo.
    E me cojonava pure.
    A ‘n certo punto, sur 2 a 0, m’ha detto: ” A Pe’, mó se vede proprio che se’ ‘n tifoso vero: c’hai la faccia mezza gialla pa paura e mezza rossa pa rabbia!”.

    E si, perché si uno nun le prova certe cose nun le pò capi’.
    Ahó, ar 2° gol è venuto ‘n boato che me stava venendo giù er centro commerciale.
    E Peppe zitto, immobbile, superiore come si la cosa nun lo riguardasse.
    Infatti, uno m’ha pure detto: “Giuvino’, ma che è, ha signato ‘o Napule e vvuie nun alluccate?!”
    “No, j’ho fatto io, distaccato, è che nun so’ der posto!”.
    “Allora, site tifoso da Roma?!” m’ha fatto lui, mezzo alterato.
    “No, no, semo de Teracina” j’ho risposto.
    “Ah, site lazziali, allora!”
    “Io! Lazziale! Ahó, lazziale a me nun m’ha mai detto nisuno!” e me stavo a altera’ pur’io
    Allora è intervenuto er mio amico e: “No, semo tifosi der Latina.” e l’ha liquidato.

    Poi ‘a partita è finita come sapete, coll’arrembaggio da Maggica, e per poco nun c’è scappato er pareggio.
    Ahó, quanno er portiere ha fatto quer mezzo miraccolo coll’aiuto da traverza, ner recupero, me so’ talmente ‘mpuntato co’ li piedi sotto ar tavolo p’er nervoso, come si stavo io a tira’ ‘n porta er pallone, che me se so ‘ncriccati li porpacci a tal punto che me ne so’ annato via mezzo zoppo.
    Ha’ capito le sorprese che te riserva ‘a vita?!
    E ll’amici che rompono li cojoni?!

    E voi, che m’avete spezzato le reni ar grande Cajari, invece de gode’ dell’epica impresa, me state là a pijavve a capelli.
    L’uno contro l’artro.
    Come ar solito.
    Ahó, certo che so’ proprio strani ‘st’interisti!
    Si nun soffrono nun so contenti.

  270. Grande Peppe… e come se dice in romanesco:

    “Se ‘nvece der vitello te danno er mulo, tu magna, statte zitto e vaffanculo”… 😀

  271. Ahahah…grande er Pantera, come ti capisco
    A me è toccato vedere Inter – Napoli nell’89, quando vincendo 2-1 conquistando matematicamente lo scudetto n°13, proprio in mezzo agli ultras del Napoli, in curva sud.
    Al rigore di Matthaus, tra l’altro fatto ripetre 2 volte, le prime calciato da Brehme, ho dovuto limitarmi a sorridere (dentro) dato che era già da un po che mi guardavano male..
    Ma almeno a differenza di Peppe il risultato fu molto diverso, ahah

  272. Il complottismo sciismo chimichismo che alberga in me non poteva non rilevare la perfidia della Gazzetta che oggi, titolava la notizia degli arresti dei tifosi dell’atalanta classificandoli come ULTRAS NERAZZURRI.
    Filologicamente non farebbe una piega se non che la definizione impatta e può essere foriera di malintesi in quanto il lettore distratto è portato a pensare subito ai più famosi nerazzurri (quelli del’Inter piuttosto che quelli del latina o del Pisa).
    La capziosità di questa scelta nel titolare dimostra la grettezza nonchè vigliaccheria delle p.i. che non perdono occasione e si attaccano ad ogni minimo appiglio pur di denigrarci.
    Firmato.
    Comitato Complottista Sciista Chimista per la liberazione dalle p.i.

  273. Simpatico il Pantera, come al solito. A me capitò Francia-Italia, finale dei mondiali, seguita con la mia tipa dell’epoca in un campeggio in Ardeche, circondati da un tripudio di sciovinismo tricolore (francese, ca vant san dire). Talmente antiitaliani (immaginatevi il clima durante l’episodio di Materazzi) che per una volta diventai nazionalista pure io. Quella notte non volava una mosca in tutto il campeggio. Credo che gli unici rumori provenissero dai…festeggiamenti in corso nella nostra tenda.

  274. Wolf Tail,
    non so darti torto o ragione, perché di quello sciagurato quinquennio ho da tempo un ricordo vagamente (freudianamente?) confuso, tanto mi è sgradevole ripercorrere una storia in cui tanti errori e qualche straordinario successo (come la memorabile vittoria di Torino, che è probabilmente all’origine di quel mio giudizio) mi fanno da tempo ritenere che le responsabilità degli insuccessi di quelle stagioni siano state plurime, non solo dell’infelice mercato dei calciatori, che avrebbe dovuto rinnovare e non lo fece la squadra, ma anche della giostra degli allenatori, che, spinti dall’affannosa ricerca di successi immediati, richiesti dalla società e dai tifosi, non furono messi in condizione di rinnovare gradualmente la squadra con acquisti mirati e funzionali al mantenimento di un giusto equilibrio tra il vecchio e il nuovo.
    Tuttavia non ti sarà sfuggito che l’obiettivo del post era la difesa di Pioli, col mostrare le straordinarie difficoltà da lui incontrate nel ricostruire una squadra in totale crisi di fiducia e di risultati, con calciatori da lui non scelti e una società non disposta a colmare con nuovi acquisti le gravi lacune della difesa. Proprio il problema della difesa sta condizionando , a mio parere , le scelte tattiche di Pioli, che in parte ha risolto con le piccole, infoltendo il centrocampo e spostando il baricentro molto in avanti, obbedendo al criterio che la miglior difesa è l’attacco ( ma rischiando ad ogni momento veloci contropiedi e velenose ripartenze, fortunatamente sempre più rari) , ma che rimane irrisolto con le squadre maggiori meglio attrezzate, come le due squadre della capitale o il Napoli. Anche l’oscillare della scelta difensiva a tre o a quattro è la spia dei dubbi di Pioli su come risolvere al meglio questo problema, riuscito positivamente in alcuni casi (come con la Juve), mancato nettamente in altri ( come con la Roma: difesa a tre, con arretramento di Perisic, che ha finito col privare l’attacco di un elemento fondamentale, senza rendere più sicura la difesa). Insomma, il povero Pioli si trova ad affrontare ad ogni partita problemi tattici che i suoi colleghi hanno da tempo risolti e lo fa con scelte difficili, a volte discutibili ma sempre rispettabili, tenuto conto del materiale umano a sua disposizione. Per questo è incomprensibile la canea di critiche malevole e di pronostici sfavorevoli alla conservazione della panchina che la società gli ha affidato. Ritengo che su questo punto tu sia d’accordo con me.

  275. Buongiorno a tutti.

    Pare in dirittura d’arrivo il rinnovo di Ausilio: io la considero una buona notizia, secondo me, nelle condizioni in cui si è trovato a lavorare in questi ultimi anni, non ha fatto male, considerate anche le difficoltà a muoversi nel mercato italiano da uomo dell’Inter…

    Che ne pensate?

  276. Ossignur, è vero, ho scritto rigore….anche perché allora qualcuno ce lo davano..

  277. @Scettico

    ma io ero già prima d’accordo con te, su tutta la linea. L’unico appunto che ti ho mosso riguardava la qualità della rosa nel periodo che va da gasperini al primo semestre di mancini.

    Escludo dal ragionamento l’inter 2011, fotocopia di quella triplettata, ma più vecchia, stanca, rotta e meno motivata; parimenti escludo la stagione fatta interamente con mancini perchè il livello tecnico si era decisamente innalzata, anche grazie alla capacità attirare giocatori dello jesino.

    Il periodo nel mezzo, da gasperini a mazzarri, è stato il festival della mediocrità, in panchina, in campo, e negli uffici dei dirigenti (culminata con la cacciata di branca per lo scambio vucinic guarin)

    @Boombastic

    Concordo con te, nel post-branca i soldi investibili sono rimasti gli stessi, ma la qualità dei giocatori è diametralmente cambiata. Credo meriti un’occasione ora che si può fare sul serio, senza arrampicarsi fra cambiali, obblighi di riscatto, e menate varie.

    @este

    Lazio atalanta e milan sono vicine a causa dei travagli di inizio stagione. Da quando è arrivato pioli, abbiamo fatto 34 punti, 3 in meno della juve e 1 in meno del napoli. Saremmo terzi, davanti alla roma, e dopo aver affrontato tutte le big del campionato.

    Vuol dire che siamo a posto così, ultracompetitivi (cit)? Certo che no, tutti d’accordo che bisogna ancora crescere e potenziare.

    L’importante è prevenire nuovi casi mancini/de boer, per evitare nuove false partenze. Calcolato che i responsabili sono stati tutti allontanati (thoir, BB, e gli allenatori stessi), abbiamo ragione di credere che siamo già sulla buona strada, in campo e fuori.

    Il vero deficit della dirigenza attuale, ossia quella post thohir, riguarda la persistente assenza di un reparto comunicazione che non guardi solo al marketing ma anche alle dinamiche mediatiche interne. Il libro di icardi è il caso più lampante, ma certamente abbiamo tanti altri piccoli esempi.
    Su questo concordiamo tutti, ma onestamente non mi attendo grandi rivoluzioni in merito, perchè Suning ha ben altri interessi delle nostre beghe da cortile.

  278. Io toglierei dai responsabili dell’inizio di stagione De Boer, visto che lì la responsabilità è della società Inter per come è stato trattato.

    Boilingbroke lo metto tra i responsabili
    (anche se, quando lo criticai quest’estate mi beccai strali da 3/4 di blog).
    Vabbè, che Thohir non capisse granché di calcio lo sapevamo dai tempi dell’intervista sul suo giocatore preferito all’Inter)

    Ma ci metto anche gli altri.
    Anche il mercato invernale non mi è sembrato sto capolavoro. Bene l’acquisto di Gagliardini (anche se non è che l’abbiamo preso proprio a prezzo di discount, ma ci sta)

    molto meno bene i giocatori che abbiamo regalato e il fatto che non siamo minimamente intervenuti nei reparti in cui avevamo più urgenza, neanche con operazioni soft tipo prestiti secchi o scambi di prestiti.

  279. pare che arrivi Devrij dalla Lazio per la difesa che sarà; se sano,mi pare un buon colpo_ E ciò dovrebbe dire qualcosa anche sulla conferma di Pioli, visto che con lui si è affermato_

  280. Ma oltre Manolas o al suo posto?

  281. @ Boombastic

    Se Ausilio ha fatto davvero così bene nelle condizioni in cui si è trovato a lavorare, allora a Sabatini ci sarebbe da fargli una statua.
    Con lo stesso budget inesistente di Pierino ha tirato su plusvalenze da urlo, riuscendo a mantenere ugualmente un livello sempre più alto rispetto al nostro.

    Noi a parte Kovacic (che ci costò Coutinho), Icardi comunque pagato 14 milioni da semisconosciuto e Brozovic pescato dal nulla, per il resto gli affari fatti si contano sulle dita di una mano rispetto ai tanti acquisti flop costati anche piuttosto cari.

    Se faccio un parallelo con Sabatini vedo gente come Osvaldo, Benatia, Marquinhos, Lamela e Pjanic presi a poco e venduti a tantissimo oppure altri comprimari tipo Keita, Gervinho e Castan che comunque erano di gran lunga meglio dei nostri titolari.

    Tanti sono stati poi rimpiazzati da altri che a loro volta valgono oggi il doppio del prezzo di acquisto tipo Manolas, Nainggolan, Strootman, Salah, Fazio, Rudiger

    PS : non ho citato Iturbe tra le cazzate altrimenti ci sarebbe da citare pure Kondogbia o Hernanes per par condicio.

    di che parliamo?

    • Chiaramente nessuno è perfetto e Ausilio, come tutti, avrebbe potuto fare meglio.
      Poi, va da se’, che il mercato è fatto anche in base alle richieste del tecnico, alla disponibilità della società e via dicendo, per cui meriti e demeriti vanno sempre equamente suddivisi.
      Non hai citato Iturbe tra i bidoni e citi Kondogbia, proprio adesso che, con Pioli, sta invece cominciando ad essere una presenza importante nel nostro centrocampo…
      E Perisic e Murillo?
      Detto questo, io penso che l’eventuale conferma di Ausilio sia importante anche per una questione di continuità del progetto: non si può sempre ripartire da zero.

    • bene, non citiamo Kondo, ma Hernanes è li da vedere.

      Il periodo di riferimento dove la differenza è stata imbarazzante è tra il 2012 e il 2015… da Strama all’anno condiviso tra Mazzarri e Mancini.

      Se la Roma ha avuto più mobilità sul mercato e meno sanzioni dall’Uefa lo deve principalmente alle plusvalenze che ha fatto a differenza nostra.

    • Mah, io credo che tutto dipenda dal fatto che la Roma, nel periodo che tu citi, ha avuto quella stabilità societaria e tecnica che a noi è invece mancata.

    • Quel periodo che citi era in gestione branca, all’epoca dt.

    • Nell’anno di Dodó-Mvilá senza riscattare Rolando c’era giá Ausilio.
      Poi anche per l’anno successivo vogliamo dare la paternitá di tutto al solo Mancini?

      Poi magari Ausilio ci stupirá, ma per me Sabatini ad oggi é di un altro livello.

  282. De Vrij credo sia in alternativa a Manolas…

    Si parla anche di Alexis Sanchez e Strootman…

    Quest’ultimo poi non lo capisco proprio; eventualmente avremmo bisogno di un altro tipo di centrocampista…

    E poi, mandiamo via FdB, e compriamo olandesi a raffica? Possibile?

    Per me le P.I. si divertono a sparare nomi alla cazzo

  283. “Procura Figc: “Andrea Agnelli in contatto con i boss per i biglietti”
    Relazione all’Antimafia: coinvolti altri tre dirigenti bianconeri oltre al presidente”

    Non si smentiscono mai!

  284. intanto quasi in sordina è stato confermato Tavecchio, rectius il duo Tavecchio/Lotito_ Marotta si è detto soddisfatto_
    Chissà cosa vuol significare..
    Noi che ci lamentiamo del “sistema”, cosa facciamo quando si decide chi lo deve comandare?

  285. ah, anche gli arbitri hanni votato per Tavecchio

  286. Secondo me De Vrij, sempre che sia a posto fisicamente, sarebbe un bell’acquisto, forse anche meglio di Manolas. Strootman è bravo, ma non credo sia il tipo di centrocampista che ci serve.

  287. Date un’occhiata al corriere. Notizie di ndrangheta…

  288. Io onestamente rimpiango Branca.
    Aldilà di qualsiasi errore possa aver fatto (e ne ha fatti), con lui si riusciva ancora a vendere per soldi (brividi…) e comprare a prezzi accettabili.

    Con gli attuali, secondo me, non ne usciamo.

    • La conferenza su sneijder, pandev regalato al Napoli, eto o venduto al costo di un anno del suo ingaggio dopo una stagione da 32 gol, una rosa triplettata persa a parametro zero.

      All’epoca passavamo il tempo a dire che non sapevamo vendere.

      Da che c’è ausilio invece praticamente solo plusvalenze, tranne che sui bidoni stile nagatomo e Ranocchia ereditati proprio da indovina quale gestione? Già, quella di branca

      Ah ma come vendeva branca…

      Quanto agli acquisti, da alvarez a pereira, passando per jonatan ed hernanes, sono stati buttati al cesso tutti i pochi soldi a disposizione pagando doppia cifra per Pippe invendibili.

      Con lo stesso budget uno prendeva rocchi, l’altro podolski; uno comprava kuzmanovic l’altro brozovic.

      Ah ma come comprava branca…

      La verità è che andato via orali (e chiusi i rubinetti), branca ha condotto le peggiori sessioni di mercato della storia dell’inter.

      Ma siamo talmente al surreale da essere vedove di branca.

      Ma di che stupirsi, ieri eri vedo a di fassone, quello che si è fatto truffare da impostori che si spacciava per fly Emirates, e non pago, si è fatto pure imbrogliare da fantomatici cinesi milanisti.

  289. L’unico cinese al milan e’ il berlusca dopo l’ennesimo ritocchino di chirurgia estetica.

  290. Wolf ma possibile che non si possa parlare di sta storia senza che inizi ad inalberarti?

    Fattici il callo, fottesega, io se devo dire una cosa la dico senza che tu stai a torronare tipo pasticceria di Cremona.

    Io non mi abbasso a ricordare cosa dicevi quando criticavo boilingbroke, le stesse tirate che stai facendo ora ogni volta che imbastisci sto manganellismo.

    Ascolta un fesso, sprechi pixel e tempo, tira avanti.
    Anche perché davvero, manco all’asilo.

  291. Provo a fare un pronostico, vediamo se ci prendo:

    Bale stasera li devasta

  292. Napoli in vantaggio
    Ma vimimmaginate un quarto Napoli juve? Non mi dispiacerebbe

  293. Che ci posso fare, davanti alle stronzate apocalittiche non riesco a fare finta di nulla.

    Poi voglio dire, chiedi i contenuti, e con quelli replico al tuo ‘branca comprava e vendeva bene, oggi si regala e si strapaga’.

    Quindi perché ora ti lamenti? Forse perché hai detto una falsità (perché quanto dici è un fatto falso, non una opinione) e ti infastidisce esser sbugiardato?

    Su bb tira fuori quel che ti pare, mi sono limititato a ridere della tua arrabbiatura per le sue ferie, e a riportare i buoni risultati finanziari quando uscivano i bilanci. Anche perché altro non ha fatto, la sua vera colpa era essere uomo thohir seduto sulla carica piu alta del management, ragione per cui è statp giustamente rimpiazzato da uomo suning

    • Mah falso… boh.
      Fa’ come vuoi.

    • Leggiti sessioni di meecato 2011-2014 e poi quelle 2014-2016.

      Confronta nomi e saldo finale, e ti renderai conto dell’enormita che sei arrivato a dire.

      Falso, si, è il termine esatto.

      Ps, non ti lamentare se poi uno si limita a frecciate e punzecchiature, dato che coi contenuti (altrui) ti ci pulisci il culo svincolandoli regolarmente.

  294. Bella partita, divertente (Napoli-Real dico, mica este-wolf…). Può succedere di tutto con le fasi difensive che stiamo “ammirando”…

  295. Comunque, schivando le manganellate e bypassando i toni puerili, volendo entrare nel merito:
    Podolski e Brozovic li attribuisco più che altro a Mancini (ho sempre detto che era la sua unica “skill” che apprezzassi)

    Il primo mi piaceva molto, ma devo dire che da noi ha cannato di brutto.

    Eto’o, sebbene ci abbia lasciato meno forti, da quell’anno è calato quindi probabilmente gli anni seguenti lo avremmo venduto a meno.

    Per il resto, ho sottolineato che di errori ne ha fatti.
    Però, con un budget se vogliamo anche inferiore ai 120 milioni di Suning, ricordo Ibra a 24 milioni, Maicon a 6-8 milioni, Figo, Lucio, Cambiasso, Milito, Motta, l’operazione cessione Ibra e il conseguente pareggio tra vendite e acquisti.

    Poi oh, se Hernanes è un’eredità di Branca (minusvalenza) lo sono anche Kovacic e Coutinho (plusvalenze), altrimenti per forza che viene fuori che sono falzitàestronzateapogalittighe.

    Su quello che dicevi di BB… mah, io ricordo altro, soprattutto nei toni, ma lungi da me dossierare.

  296. Beh è chiaro che se confrontiamo la gestione crepuscolare di Moratti e il budget Suning, ovvio che il confronto non regge.

    È come se io ti chiedessi di comparare il mercato 2009-2010 e quello di quest’anno.

    E su.

  297. Poi non ho capito bene il giudizio su boilingbroke.

    Cioè, nel commento prima era la causa della falsa partenza, però quest’estate era quello dei buoni bilanci.

    Quindi? Boh, mica ho capito.
    Uomo di Thohir… è il presidente e fino a pochi mesi fa il proprietario, di chi doveva essere l’uomo? Di Agnelli?

    Vabbè, dai. Torniamo a vederci sto Napoli, vah, che tanto non se ne esce.

  298. Veramente il confronto è con l’era thohir, e il budget è lo stesso, tanto che branca entra anch egli nel periodo thohir, oltre che con l’ultimo mm.

    Anzi l’era suning ancora non la conto, lestate scorsa è stata gestita da troppi per giudicarne uno solo

    Pre 2011 invece il deus ex machina del mercato era oriali.

    I bellissimi affari che citi sono opera sua sostanzialmente, e qua ne hai un esempio con ibra https://www.google.it/amp/www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/oriali-racconta-il-trasferimento-di-ibrahimovic-allinter-fu-una-trattativa-frenetica-con-la-juventus-ibrahimovic-oriali/amp/

    E se attribusci gli ultimi mercati a mancini, perche quelli 2004 2008 dei maicon e cambiasso li dai a branca? Dov’ è la coerenza

    Branca si valuta dal 12 al 14, ausilio dal 14 al 16. E le tue conclusioni stridono pesantemente coi dati, che ti piaccia o no, ed indipendentemente dalle tue evidenti antipatie personali per il ds attuali

    Che ce ne siano di piu bravi ok, ma rimpiangere branca e fassone davvero non esiste al mondo, diventa lamentela fine a sé stessa

    • Branca stava in società fin dal 2004; così come è giusto criticarlo per gli ultimi anni, bisogna anche dargli qualche merito per le vittorie a cui ha contribuito_ Poi ci sono i distinguo, ma bisogna sapere le notizie bene: io so, ad esempio, che non voleva Alvarez, ma Moratti si impunto’ e arrivo’ lo stesso_

  299. Vedo solo ora di Bb.

    Ho passato mesi, insieme ad altri a dirti che il problema erano le troppe anime in società, e che non si era mai visto a.d. e presidente in quota del socio minoritario.

    Giusto dunque eliminare l’anima thohir, che ha per altro gestito male la vicenda Mancini. Solo che thohir e un socio, quindi al momento può solo ufficiosamsnte esser allontanato, ma non formalmente, mentre bb era dipendente dirigente facile da cacciare.

    Oggi nella sostanza l’abima thihir non esiste piu, l ad è un dirigente suning e il presidente reale lo fa zhang jr.

    In tanti abbiamo speso mesi ad espirmerti questo concetto, ne hai avuto la controprova dopo l’esonero di fdb, che altro non ti torna?

  300. E infatti quando mi incazzai che nel casino Mancini lui era “tornato dalle vacanze”, mi riferivo proprio al fatto che non sta al mondo che, nel disastro che si stava concretizzando, un dirigente stesse altrove, posto che quello è proprio il periodo, tra mercato e contratti vari, in cui i dirigenti devono essere più operativi.

    Specie perché il caso Mancini si trascinava da un po’. Ora, non ricordo, sono sincero, se tu o qualcun altro mi disse “ma ora che c’entra BB? Ora ce l’hai pure con BB? lui si occupa dei bilanci e questo, questo e quest’altro”.

    Ora invece è diventato il responsabile della vicenda Mancini.

    Delle due, l’una.

    Comunque, ripeto, non se ne esce, si spreca tempo e pixel. Io continuerò, almeno al momento e con questi risultati, a rimanere di quest’idea, e se uno come bombastic chiede un parere su Ausilio o quella sezione di dirigenza risponderò che la speranza di cambiarli è l’ultima a morire.

    Ma apprezzo (non sono ironico) il ritorno a toni più costruttivi.

  301. Scusate se cambio discorso: ma che gli potrà mai dire Mou a Wenger dopo questo ottavo di finale?…..Per andare in CL e rimediare ste figure l’Arsenal….mah

  302. E intanto De Laurentis le canta di brutto ai giornalisti.

  303. che peccato che Settore trascuri così la sua creatura. Forse è il destino di tutti i blog: vengono sempre meno aggiornati e poi… puff. Scompaiono.

  304. 2, 2, X…….

  305. Ancuo 8 marso
    festa de le donne…

    ah no, go sbaglia’ blog…

    • Vittorio, “giornata”, non “festa”… chesenno ci si scorda da dove arriva la data.

  306. @andrea Già, è un vero peccato. Non trovare tempo e probabilmente voglia di scrivere due righe sull’ultima partita giocata la dice lunga sull’attuale (e definitivo?) disimpegno di Sector. Praticamente è un blog autogestito dalla community. Tanto varrebbe creare un blog chiamato “gli orfani di Settore” e transumarcisi in massa. Almeno le cliccate quotidiane verrebbero conteggiate a noi ; )
    Non credo dipenda dai social, sono “case” diverse, fruizioni diverse. Chi commenta nei blog, forse anche per età media, si prende uno spazio di riflessione diverso. Tra l’altro ne è arrivato un altro “Casa Inter”, con alcuni transfughi di “Dopolavoro Inter”. Come “il Malpensante” utilizza la piattaforma Disquss che consente una interazione più agile e moderna tra gli utenti. Oltretutto i titolari del blog intervengono nei focus tra utenti. Insomma, mi auguro che sia solo una fase, però la sensazione di trascuratezza resta.

  307. …Blade Corso, notevole…

  308. Blade Run (corso) 😀

  309. Me lo ricordo quel dialogo Oriali-Branca.

    Qualcosa tipo che Oriali gli diceva “cos’è quel cappello da bounty killer?”

  310. Branca e Oriali hanno lavorato bene assieme, fino a costruire l’Inter del triplete, questo non va dimenticato…

    Poi ci sono stati degli attriti tra i due, fino all’addio di Oriali. Il tutto fu comunque avallato da Moratti…

    Successivamente, Branca da solo, ha avuto molte difficoltà, anche perché i cordoni della borsa erano ormai chiusi…

    Fare il “direttore sportivo senza portafoglio” penso non sia facile per nessuno…

    In questo senso il giudizio su Ausilio resta sospeso, in questi ultimi anni ha dovuto barcamenarsi con la finanza creativa e i pagherò nell’anno del mai…

    Ausilio dovrebbe aver rinnovato fino al 2019, nei prossimi due anni si potranno valutare meglio le sue capacità. Il colpo Gagliardini è già un bell’inizio…

    Chiudo su Sector, che immagino piuttosto impegnato ultimamente. Sarebbe bello se riuscisse a scrivere un pezzo dei suoi (anche breve), dopo ogni partita della beneamata, come avveniva un tempo…

    Il minimo sindacale per tenere in vita il blog

  311. Bei tempi… Se penso che leggevo solo i post, ignorando l’umanità brulicante nei commenti che mi perdevo…

  312. Tra l’altro, il messaggero dà per chiuso Bernardeschi a 40mln… Mah..

  313. Spettacolare, sono morto dalle risate

  314. La vecchia grafica myblog ha messo un po’ di nostalgia.

    Per il reso condivido la vostra sensazione generale.

    Quest’estate quando i commenti venivano chiusi ogni 2×3, avevo rappresentato la situazione di noi utenti come quei clienti del ristorante ancora comodi al tavolo in orario di chiusura, col gestore che inizia a fare le pulizie per comunicarti gentilmente che vuole andare a dormire e tu e i tuoi commensali dovete levarvi dal cazzo.

    Quanto al mercato, non darei troppo peso alle voci di ogni giorno. Stando alla stampa abbiamo gia ingaggiato tre o quattro allenatori, un nuovo ds e rinnovato l’attuale, contratto gia pronti per berardi e bernanrdezchi, per manolas strootman e de vry, con Sanchez in arrivo.

    Insomma, non potendo più illudere i gonzi con le cazzate di mercato che a loro piace tanto farsi raccontare, ci provano con noi.

    Occhio che fra un po’ ci appiopperanno pure ibra per tutta l’estate

  315. Ho pubblicato due commenti che sono ancora in attesa di moderazione… mah!
    Ci riprovo: anche questo è troppo forte!!!

    http://settore.myblog.it/page/43/?s=branca&submit=Cerca

  316. L’altro ieri Sanchez, ieri De Vrij e oggi Bernardeschi… e domani??

    Intanto Marco Tardelli torna a parlare della tragedia del 1985 e a puntualizzare un concetto gia’ espresso in passato: “Io non ho mai vinto una Coppa dei campioni. Cioè l’ho vinta ma non l’ho… vinta, non la riconosco”, in riferimento alla finale giocata il 29 maggio 1985 allo stadio Heysel di Bruxelles contro il Liverpool, nella serata in cui morirono 39 tifosi…

    Qualche goBBo sano di mente è rimasto

  317. Io non riconosco il derby dell’11 maggio 2001…

  318. Caro Settore, al netto di questo bel post, scritto con l’ironia e l’umorismo dei bei giorni, ci devi una spiegazione. Perchè non aggiorni più il tuo blog? Questa tua trascuratezza mi deprime più di una sconfitta della nostra amata squadra, e un po’ mi offende. Che cos’è? Stai gettando la spugna per stanchezza? Per noia, o perché, come è capitato a molti blogger di successo, dopo aver pubblicato il libro, il giocattolino ti è venuto a noia?

    I blog lasciati lì come appesi di per sé nascondono storie non scritte, e tu questa, fosse anche l’ultima, ce la devi raccontare.
    Aspetto.

  319. …e sono più di 4 anni che mi sto ancora chiedendo cosa cazzo stesse guardando il Piero, lì per aria…

  320. Io non ci vedo niente di nuovo.
    È successo una miriade di volte, soprattutto negli ultimi tempi, che Settore “bucasse” un post.

    Poi se si considera che il blog è stato chiuso per un sacco di tempo.

    Ai bei tempi Settore scriveva quasi un post al giorno e gli argomenti, oltre a quelli principali Inter-calcio-perculamento altre squadre, spaziavano su tanti argomenti:

    vita quotidiana, politica, attualità.

    Purtroppo quei tempi sono andati.

  321. Quando faceva il casellante aveva più tempo libero…

  322. Non ci sono più i casellanti di una volta…

    Ora è tutto automatizzato

  323. E le corse su strada, le campestri, le maratone?

    Perdenzio?

    Lo sperone…

    Non si fa così.

  324. Settore ha perso non la verve creativa (che continua ad avere), ma la voglia di tenere aperta la baracca. E direi che lo possiamo anche giustificare dopo quasi tre lustri.

    Questo è un periodo un po’ così, la definirei un’epoca di mezzo: è finita l’Inter morattiana ma non è ancora iniziata quella cinese. Idem Settore.

    E, pur non conoscendolo di persona, credo che anche le partite le segua con meno passione rispetto a prima. E’ più disincantato, scettico, distante. Direi che è semplicemente stanco.

  325. Buffon dice che proprio non riesce ad apprezzarci e stimarci.

    Che peccato, noi invece l’abbiamo sempre considerato un modelllo di vita e di lealtà sportiva

  326. Ennesima lezione di sportività interessata, pelosa e non richiesta da parte di un picciotto della rube.
    Al prossimo Inter-mafiositorinesi suggerisco pernacchie a go go per questo piccolo stronzo che non si capisce ancora come abbia fatto ad uscire impunito dopo essere stato pizzicato a scommettere.

  327. Per fortuna la storia parla per noi.

    Perché se aspettiamo quelli che dovrebbero farlo…

  328. Parto dal presupposto che Buffon abbia insultato non solo l’Inter, il che ormai è una consuetudine che non fa neanche più tanto notizia,

    ma anche i suoi tifosi, con quel riferimento alla panolada. Che, tra l’altro, è una protesta civile e lecita.

    Ora, i dirigenti dell’Inter anziché proteggere i tifosi e la loro rispettosità dai libri di Icardi

    (magari imparando a distinguere un tifoso da un ultrà)

    imbastendo una sceneggiata pubblica che ci è costata 3 punti contro il Cagliari, a voler restare stretti

    se proprio vogliono salvaguardare i sostenitori nerazzurri (ripeto, pregasi distinguere con ultras) dovrebbero parlare ora.

    Vedremo.

  329. A quanto pare addirittura non ci sopporta, non tollera i nostri atteggiamenti.

    Poi plaude ai media che sanno stemperare le polemiche, salvo minacciare querele quando riportano frasi che dovevano restare nei cessi dell’alluminium

  330. Molto più eleganti gli “Ooooohhh Merda” dei suoi alle rimesse del portiere avversario, un lascito della serie B (dove se ne fa un certo uso) che loro hanno portato, con disonore, anche in Champions.
    Lo stile Juve.

  331. ma veramente c’è chi è vedovo di podolski?

  332. sapere di non avere la stima di uno che si è comprato il diploma di ragioneria, che si metteva su canotte con richiami fascisti perche non ne conosceva il significato, che da miliardario aveva come unico hobby quello di scommettere in una tabaccheria, che da presidente della sua citta di origine l’ha portata al falllimento, che da imprenditore di una societa di tessuti ha fatto rossi per oltre 30 mnl, beh direi che la cosa mi tormenta

  333. io aggiungerei che si pompava la d’amico pur avendo famiglia, mentre mauro icardi è un pezzo di merda e ha messo su famiglia (quando lei era già separata) rubando la donna a maxi lopez. aggiunge quel pizzico di moralismo tipico dei bianconeri torinesi.
    del resto nel microcosmo calcistico siamo abituati a farci fare le prediche da quel sant’uomo di Maradona fra gli altri.

  334. Scusatemi Buffon chi?….

  335. Se il silenzio avesse portato benefici, e non parlo sportivamente, proprio a livello mediatico,

    allora potrei anche condividere questo gioco del silenzio che facciamo da decenni.

    Ma, come ci disse già Mourinho, il nostro silenzio a quelli lì fa comodo non sapete quanto.
    E infatti quando ci lamentiamo accusano il colpo, come dimostra questa intervista di Buffon.

    A me quello che manda in bestia è che alla fine il capro espiatorio diventa l’allenatore che viene mandato a casa o il giocatore di turno, che si chiami Medel, Kondogbia o D’Ambrosio.

    E invece ai piani alti stazionano per decenni, senza che si sappiano i loro compiti precipui.

  336. ordini di casa ovini: dilla grossa, purché non si parli del caso Agnelli/n’drangheta

    • Esatto e domani i giornali di famiglia apriranno con qussto….ormai il gioco lo conoscono tutti, il problema è che le armi per giocare e quindi vincere le hanno solo loro, anche il Milan ma per ora gli conviene , per,ovvi motivi volare basso.
      Ma si sa a loro piace vincere senza avversari

  337. Basterebbe un piccolo comunicato, ironico ed allusivo, tipo..
    “Si ringrazia il sig. Buffon per il contributo mediatico allo stemperamento delle tensioni cui riferiva nell’intervista. Altro FC Internazionale non aggiunge per rispetto al delicato momento giudiziario che vive la società di cui è tesserato”.
    Ma scordiamocelo, shhh..abbiamo appena rieletto insieme a Nicchi e soci opti’ Tavecchio.

  338. che poi certi argomenti “loro” li discutono con un comunicato “twitter”

  339. Per me una società non si deve abbassare a rispondere a un singolo calciatore. Se polemica deve essere piuttosto repliche un giocatore, magari maurito, da capitano a capitano.

    No, nel mio mondo ideale è invece il giornalista che deve incalzare con domande del tipo ‘a che titolo lei decide cosa sia meritevole di polemica e cosa non lo sia’, o quella proposta da corso46, o altre tipo ‘voi protestare con veemenza a sentenze definitive e plurime della Repubblica italiana, perché altri non possono lamentarsi di una scelta arbitrale’

    O magari mostrargli una carrellata di immagini dei big match degli ultimi 20 anni con la rube dentro, e sbattergli in faccia come quel che loro chiamano episodi siano il realtà sistema.

    Ma insomma, mi rendo conto che sia molto più pratico chinare la testa di fronte al capitano di tutti gli italiani e far finta che sia addirittura una persona per bene

  340. Buffon è un mistificatore e un cretino di proporzioni cosmiche.
    Mistificatore perchè fornisce una versione falsa dei fatti facendo intendere che l’ Inter avrebbe fomentato le polemiche, quando basta una scorsa ai giornali per vedere chiaramente che sono stati dirigenti e giocatori mafiosi nei giorni successivi alla partita a soffiare sul fuoco delle polemiche.
    Poi dimostra di essere un cretino quando si scaglia contro i tifosi che fanno le pagnolade o altre forme di protesta civili e pacifiche. Al di la delle motivazioni della protesta , un professionista del calcio dovrebbe essere felice se i tifosi invece di insultarsi , picchiarsi, accoltellarsi e qualche volta uccidersi si sventolassero pacificamente sotto il naso dei fazzoletti bianchi.
    Insomma Buffon è un cretino e un disonesto e in questo è il perfetto capitano di quella cloaca di club per il quale gioca.
    Fiero di essere Interista.

  341. Nel mondo reale finirebbe che Icardi prenderebbe una squalifica (e non ce lo possiamo permettere) per “gravi allusioni lesive della reputazione di un altro tesserato” o qualche altra roba ampollosa del genere.

    Buffon, ovviamente, liscio come l’olio.

  342. Intanto un pasticcio colossale riapre la qualificazione a Barcellona…

    • Iniesta l’ha rimessa in centro area con un numero, e il difensore è andato nel panico: per me è gol di Iniesta

  343. Vero, ma quanto sono pressanti/asfissianti i blaugrana?

  344. Che si diceva di Balotelli? Che avesse un solo neurone….bene Buffon è ” un Balotelli con un neurone in meno”.

  345. Nella partita Barcellona – PSG Cavani, dopo essere stato atterrato, corre verso l’arbitro per chiedere l’ammonizione.
    E l’arbitro che fa?
    Lo ammonisce (giustamente).
    Se questo arbitrasse in Italia i delinquenti sabaudi finirebbero le partite in 7.

  346. Fallo forse involontario ma era ormai solo davanti alla porta, per cui, secondo me, giusta decisione del giudice di linea.

  347. che partita!
    mi sto divertendo, e meno male che non gioca la mia squadra!

  348. Più lo vedo giocare e più mi convinco che il fatto che Iniesta abbia un pallone d’oro in meno di Cannavaro

    sia la più grande ingiustizia dai tempi dell’Arpasto

  349. Quest’arbitro è davvero straordinario.
    Suarez entra in area e come sente la mano di Verratti sulla schiena fa un ruzzolone.
    L’arbitro non assegna il rigore e lo ammonisce.
    Cuadrado e Dybala (due a caso) con lui giocherebbero meno di 10 minuti.

  350. Remuntada!

  351. ah ah ah
    ingredibbile !!!!!!
    6-1 !!!!!!

    w il Barca, w il calcio

  352. No, vabbè…
    clamoroso

  353. Contro la rube,
    Li voglio contro la rube,
    Contro la rubeeeeee …………..:-)

  354. e che Verratti se ne stia in Francia, perché con la nostra maglia, stronzo com’è. gioca ogni quattro partite per espulsioni varie.

    Che dire…..questo è IL calcio!!!

  355. Questo avvalora sempre più la nostra impresa.
    Non furono capaci, allora, di remuntare un banale 3-1.
    Come un ……….napoli qualsiasi, ad esempio! 🙂

  356. E’ interessante sentire Buffon, ci tenevo proprio ad ascoltare queste sagge parole; finalmente un guerriero dall’animo pulito, che rimette tutto a posto; e che diamine quanto chiasso, vedete come se ne stanno buone Napoli, Roma, Milan ? Solo voi dovete fare casino con sti fazzoletti ….vabbhe , mo’ fatemi andare che c’ho da giocarmi il secondo tempo di barca-psg e dortmund benfica …meno male che ho marotta che mi aiuta : e’ in grado di vedere contemporaneamente 2 televisori…

  357. I mangiabaguette hanno avuto un paio di match point e li hanno sciupati, poi certo, il rigore al 90esimo non c’era e anzi andava cacciato suarez per doppio giallo.

    E forse manca pure un rigore da ultimo uomo su di Maria, ma non ho visto il replay.

    Insomma, impresa barca ma la spintarella arbitrale non è mancata.

    In ogni caso è incredibile, all”andata 4 a 0, al ritorno sei nella comoda posizione di aver tre gol di vantaggio quando mancano 3min più recupero, ed esci. Nemmeno da interista ricordo una beffa simile, siamo oltre il 5 maggio e persino oltre Istanbul ’05

  358. Contro una squadra in dieci, oltretutto!

    Ma……….10 MARZIANI! 🙂

    FORZA INTER
    A M A L A

  359. Tifassi Psg non prenderei sonno per le prossime due settimane

  360. si, la spintarella c’è stata: ma sull’ultima palla non si fa il fuorigioco! si sta attaccati uomo contro uomo!

  361. Il Psg è la Roma Europea.

  362. e comunque che giocatori: oggi scelgo Neymar

  363. Io avrei voluto vedere uno del Barca protestare contro l’arbitro e prendersi il giallo. Perciò prima di dire ‘quanto è bravo questo arbitro’ lo vorrei vedere all’opera anche da noi. Le spagnole hanno avuto dei vantaggi da 10 anni a questa parte, pur essendo fortissime, e non mi pare nessuno di noi si sia mai stracciato le vesti.

  364. 07/03/2017

    L’aveva anche detto…

    Barcellona, Luis Enrique non molla: “Al Psg possiamo segnare 6 gol”
    Il tecnico blaugrana è convinto di poter ribaltare il 4-0 dell’andata: “In questi tre anni la mia squadra ha ottenuto risultati senza dover ricorrere all’epica”.

  365. In ottica gobbi, meglio così.

    Se non sai capitalizzare un 4-0 in casa, mi fido di più di un Barcellona che te la ribalta così

  366. Se ci fosse una giustizia divina prossimo turno vorrei barca juve.
    Voglio vedere dopo qussta impresa vederli giocare al noi camp con 120000 tifosi contro e i loro 35000 del Conad tadium con esposto 50 scudetti , e vederli letteralmente calarsi addosso. Domani c’ero in Chiesa per barca juve, ora pro nobis

  367. Buffon nomen omen

  368. folle gestione del Psg

  369. Incredibile, più ci penso e più questo 6-1 mi sembra incredibile. Da una botta del genere come ti ripigli? Fossi in Ausilio da domani comincerei a stalkerizzare mezza rosa parigina…

    • qui ritorna il discorso che non bastano i trilioni per fare una squadra da champions; che poi di campionissimi a ben vedere non ne hanno_

  370. Tornando a buffone, vedo ormai diverse notizie in televisione e su Internet del suo “attacco” all’Inter. Possibile che nessuno si chieda perché mai dopo un mese si torni a parlare di queste cose ? Poi è l’Inter che fomenta
    Altra incazzatura su Sky ormai fanno vedere il Milan che va in pizzeria con tanto di telecamera che segue i vari Montella, Galliani e giocatori vari, ma di o io e seguire una volta i cinesi del closing?

  371. beh ci fu un Groningen / Inter 2-0
    al ritorno 0-0 ht
    5-1 finale da 3-1
    siamo, eravamo, come il Barca

    ps Heysel
    l’aveva già detto più volte, l’ha ribadito. Tardelli degna persona

  372. A parte tutto, mi chiedo – a meno che non avesse problemi fisici- come possa un allenatore lasciar fuori Di Maria per far giocare Lucas? Mah….

  373. fossi ibra tirerei un sospiro di sollievo……

    ora, scusate, ma io sto con Sector quindi non vedo xché non gufare sett prox contro i gobbi. Poi penseremo all’eventuale seguito della pratica identificata come “merda”. Ma se un Barca qualsiasi ribalta 4 gol contro un PSG qualsiasi, xché non credere nella remuntada del Porto?!

  374. Visto ora il filmato, mamma mia che partita xò i 2 rigori inesistenti…

    Che bello se adesso lo mettessero in culo al Buffone al Monociglio indagato e gobbi tutti

  375. no no, devono uscire a testa bassa. anche se tuttospork troverebbe il titolone a favore anche se i gobbi perdessero 15 a 0

  376. Beh, Matley, alla faccia del Barca qualsiasi…

    Comunque, partita pazzesca, la storia del calcio di rimonte così ne conta sulle dita di una mano,

    però lasciatemi dire che la punta di una squadra così forte che casca tutte quelle volte è semplicemente imbarazzante.

    E Luis Enrique che glielo permette non è da meno.

  377. La cosa che fa spavento è che questi hanno fatto 6 gol al Psg degli sceicchi

    e Messi ha giocato male.