Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Viva la Rai (tu dimmi da che parte stai)

| 349 commenti

Grazie a internet ci si mette un minuto: qualche clic e un doveroso incrocio di informazioni ed ecco un raggio di luce illuminare gli oscuri e misteriori motivi per cui Giunone è incazzata con Enea, i pisani odiano i livornesi (e viceversa, ovviamente), The Joker ha un problema con Batman e Selvaggia Lucarelli ce l’ha a morte con Asia Argento (e viceversa, ovviamente).

Ma, di preciso, cos’ha mai fatto l’Inter alla Rai?

Clicco e riclicco e non trovo una cippa. L’Inter, è notorio, non gode di buona televisione. Ormai alle derive di Sky e di Premium ci abbiamo fato il callo e ne abbiamo colto (più o meno) le intime motivazioni, tra aziendalismi assortiti, retropensieri spinti e dna dei commentatori. “Molti nemici molto onore” è uno slogan destro e un po’ sinistro, ma è giusto per rendere l’idea. Lo sappiamo, bòn, nella vita c’è di peggio di qualche prostituto intellettuale e stiamo pur sempre parlando di quattro calci a un pallone. Ma la Coppa Italia 2017/18 ha aperto un nuovo scenario. Tirando in ballo la Rai, di cui ogni tanto dimentichiamo l’esistenza e che con la Coppetta invece si riappropria occasionalmente del palco principale. Sia chiaro, noi mica pretendiamo trattamenti di riguardo (per carità!) o le telecronache tifose (che sono una pagliacciata). Ma…

… di preciso, cosa abbiamo mai fatto alla Rai?

Riavvolgiamo il nastro e torniamo alla sera di Inter-Pordenone, 12 dicembre, ore 20,45. E’ chiaro a tutti che si tratta di un evento simpaticamente anomalo. Una squadra di Lega Pro che non è mai stata in A e nemmeno in B si trova a giocare 1) gli ottavi di Coppa Italia 2) con l’Inter 3) capolista in Serie A 4) a San Siro 5) in diretta 6) in chiaro 7) sulla tv di Stato. Bum! Per chi ama lo sport ci sono tutti gli ingredienti per vivere con un certo pathos la vigilia e guardare con curiosità la partita. Davide contro Golia e quanto ce n’è. Anche il nostro cuore nerazzurro batteva affettuosamente per l’avventura sopra le righe del Pordenone, figurarsi quello dell’Italia non interista. Tutti col Pordenone, chiaro, giusto così. Tutti a gufare: embe’, l’avremmo fatto anche noi per un Juventus-Giana Erminio o per un Milan-Pro Piacenza.

Un po’ meno scontato, piuttosto, che anche la Rai, col passare dei minuti, si trasformi in una specie di Tele Pordenone, schierandosi senza alcun pudore giornalistico, etico, umano, professionale e  concettuale per Davide e gufando apertamente contro Golia, augurandosi ogni cinque minuti che la partita potesse andare in un certo modo, uno solo, quello più sorprendente, più clamoroso, più apocalittico, più fantasy, più orgasmoso, che al confronto il Leicester è ‘na stronzata. Durante i rigori, al match point del Pordenone sembra di stare a Berlino nel 2006. E alla fine la delusione è palpabile quando lo spietato Nagatomo mette il duemillesimo penalty: lo staff Rai è stravolto come i quattromila pordenonesi sul terzo anello blu. Minchia, è passata l’Inter, che barba, che noia, che sfiga.

Resta il dubbio: atmosfera fastidiosa, occhei, ma come non comprendere che nella specialità del momento un uomo di sport possa nutrire una naturale simpatia per il Pordenone, per quanto essa ti sfugga tamquam dal gargarozzo e sgorghi dei microfoni copiosa come l’effetto del morbo di Montezuma? Assolti per insufficienza di prove.

Il 27 dicembre, in diretta tv in chiaro su Rai1, va in scena Milan-Inter. L’Inter nel breve volgere di 15 giorni è caduta in disgrazia e arriva in pullman con gli avvoltoi sopra, ma il Milan (una squadra barzelletta in crisi epocale) è messo molto peggio. Quindi, secondo l’algoritmo Rai, al contenuto già accattivamente della partita (no, dico: il 27 dicembre al posto della replica di “Tutti insieme appassionatamente” hai in prima serata un derby dentro-fuori di Coppa Italia. Sciambola!) bisogna aggiungere un carico artificiosamente emozionale, per fare finta che la partita interessi davvero a questa accozzaglia di non-milanesi e per creare un ambiente del genere “calcio emozionante tipo (metti un Paese a caso) e non come la nostra sbobba che però vi edulcoriamo perchè pagate il canone e noi vi vogliamo ravvivare la serata”. Ergo: va in campo una squadra disperata, con un allenatore disperato, con un pubblico disperato ad affollare gli spalti mentre piove e tira vento. Sosteniamola, no?

Telecronisti e commentatori, allo stadio e nello studio, vengono rapidamente settati sulla modalità “raccontiamo una partita di merda apprezzandone lo spirito agonistico e sottolineando in ogni occasione gli sforzi della più debole e le mancanze della più forte che magari perde e quindi yeah!”.

Non è colpa della Rai se quel mollaccione di Joao Mario ha centrato a porta vuota il corpo morto di uno dei fratelli Donnarumma invece di sfondare la rete col pallone, nè se Skriniar ha azzoppato Kalinic (che non avrebbe segnato mai) facendo entrare Cutrone (che ha segnato), nè se l’Inter da quattro partite fa sostanzialmente cagare per una serie di motivi che qui non è il caso di ripetere. Ma 120 minuti di tifo mascherato sono fastidiosi per quei poveri milioni di interisti già prostrati da Brozovic eccetera eccetera.

Il dopopartita non è stato meglio della partita. L’arrivo al microfono di Gattuso (di Gattuso!) viene salutato con salamelecchi che a Pyongyang si sognano. Poco prima, dal terreno di gioco, Thomas Villa congedava Cutrone dopo l’intervista con “ora vai a fare la doccia sennò prendi freddo”. Al che ha iniziato a scendermi sangue dal naso e, arginando l’epistassi e senza più chiedermi che cosa avesse mai fatto l’Inter alla Rai (a quel punto avevo anche i miei cazzi), ho girato su Boing.

share on facebook share on twitter

349 commenti

  1. Primo, ma senza gioia

  2. Emozionato dal primo posto…non scrivo alcunché, ma continuo a sperare nei nostri colori

  3. Chissenefrega della Rai
    Io sono incazzato per la mia squadra che è sparita e dà agio a tutti di prenderci di nuovo per il culo
    Il resto è contorno

  4. Internazionalista, stiamo coetanei oltre che corregionali ( io di mare te di collina se non sbaglio). Mi spieghi cosa intendi per abitudine a vincere perché io in 60 anni di vita ho vaghi ricordi dell Inter di herrera, che da bambino ho avuto la fortuna di vedere anche dal vivo, più una lunga pausa interrotta da 3 scudi in 20 anni prima del magico periodo culminato col triplete. Se non abbiamo pazienza noi chi la deve avere, i ragazzi interisti di 14-20 anni??? Quelli sì che possono parlare abitudine a vincere. Non sanno che hanno avuto la fortuna di incappare in un periodo speciale. L inter per
    me non si tifa perché si è abituati a vincere ma perché è una eterna speranza, un amore sofferto e mai pienamente soddisfatto, un vessillo di tante virtù. L abitudine a vincere L abbiamo sempre lasciata agli altri. Nel mio caso senza tanti rimpianti. Buon anno fratello!!!!

    • Eppure – con ogni probabilità – nessuno di noi cambierebbe la peopria storia di tifoso con un’altra bandiera.
      Io mi sono esaltato la notte di Berlino (quella di Bordon), il giorno della doppietta di Beccalossi nel derby, quando Muraro, Spillo e Rummenigge spaccavano in due i gobbi…persino l’anno scorso, quando li abbiamo fatti tremare in coppa Italia, mancando la clamorosa qualificazione (con esaltante loro eliminazione) all’ultimo minuto.
      E chi se ne frega dell’abitudine a vincere !
      È più esaltante – per me – andare a Roma e vincere 3-1 a sorpresa, piuttosto che fare gli altezzosi abituati a vincere.
      Siamo l’Inter, che diamine ! Con una frase abusata…”quando finira’ la nostra storia, inizierà la nostra leggenda”.
      Forza INTER !!!

    • E ho scritto “peopria”, spiacente…

  5. Caro gianni (riposto di qua, allora)

    ormai sono più di mare che di collina.
    Sì, penso che abbiamo la stessa età, più o meno, e allora è inutile che ti ricordi da dove veniamo (la grande Inter di HH) e da una storia che ci vedeva vincere almeno uno scudetto ogni nove anni, in media.
    Più coppette Italia varie e, perché no, anche coppe Uefa assortite fino all’apoteosi Mancio/Mourinhana dei 5 anni di vittorie con annesso il finale triplettato!

    Insomma, un po’ sfigati sì, ma certo non proprio lo score dell’Atalanta ma neanche della Roma, per capirci.

    Ma il punto non è questo, il punto è che questa Inter non gioca, non mi diverte più da tanti anni, non mi appassiona, non sta più lì a giocarsela mentre invece colleziona figure barbine ad ogni stagione!
    Quest’anno col Pordenone finora, ma anche ieri sera non si è scherzato niente, e si trascina in questo tran tran quotidiano che ormai sono anni di niente, di illusioni continue, di tradimenti domenicali o stagionali, di chiacchiere societarie che non portano a nulla.

    Questo è il punto vero per me.
    Il resto sono tutte valutazioni che lasciano il tempo che trovano.

    Tu capisci che io non ho più tempo da perdere con le valutazioni su questa o quella partita, su questo o quel giocatore, sui punti che abbiamo fatto e che erano insperati, o sulla società che sta o no operando per il bene dell’Inter.
    Non c’ho più voglia.
    Non me ne frega. Mentre invece vorrei vedere la mia squadra che gioca e se la gioca, non questi spettacoli qui!

    Non è il vincere per vincere sai, non è nemmeno la sofferenza, è semplicemente che non mi diverto più.
    Ma sarà un mio problema, evidentemente.
    Buon anno anche a te!

  6. Quanto alla rai siamo sempre lì a Mourinho e alla prostituzione intellettuale.
    Non se ne esce.

    L’Inter è l’unica squadra a non essere mai stata in B e questa è una colpa.
    E non solo per “meriti sportivi” ma neanche per avere rubato, e questa è una colpa ancora più grande agli occhi dei più.

    Perché siamo in Italia dove chi fa il furbo e delinque è visto sempre con un occhio di riguardo e di comprensione, mentre viceversa il sospetto e il fastidio sono monete con cui vieni ripagato se fai il tuo dovere.

    Questo è il nostro destino.

    Ma giocatori e cinesi questo l’hanno mai capito?
    Ecco perché la cosa che mi da più fastidio è che i nostri giocatori questo non lo comprendono e dunque non si comportano di conseguenza: venire a giocare all’Inter significa anche questo e se non lo capisci vuol dire che non potrai mai avere una storia in questo club.
    Né fare la storia di questo club, e infatti i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

    Ecco perché la società è importante, dove non basta sistemare i conti.
    Non è per usare una frase fatta, ma l’Inter è più che un club in Italia per la sua storia e proprio, ed anche, per quella che è la storia (spesso nefasta) del calcio italiano!

    Io sono contento che la rai e soci ci trattano così.
    Perché sanno quello che rappresentiamo, e gli brucia!

  7. Ci siamo già fasciati la testa. Io, prima di cantare il De profundis, aspetterei almeno fino a sabato dopo la partita con la Lazio. Che poi, non sarà neppure quella la partita decisiva della stagione: i distacchi sono ancora minimi, almeno rispetto alle squadre che più ci interessano. Le nostre battute di arresto, che ci ridimensionano ma non ci mettono fuori gioco, non devono creare un clima di disfattismo verso una squadra che è andata molto oltre le aspettative della vigilia.
    Come sempre, le partite decisive si giocheranno a primavera. Importante sarà mantenersi tra le prime, poi chi avrà più energie da mettere in gioco, potrà farle valere e spenderle con successo. Siamo a metà campionato, non a poche giornate dalla fine. Questa è almeno la mia opinione, che vale per quello che vale, ma che non è solo ottimismo della volontà, come molti riterranno, ma valutazione obiettiva dei fatti.

  8. Nato e cresciuto in una famiglia gobba mi hanno lasciato purtroppo per loro troppo spesso con la zia interistissima. Nell 88 avevo 10 anni e pensavo avremmo vinto tutto, sempre. Ne sono seguiti gli anni che conosciamo. Ah…oltre la famiglia gobba, l unoco bar del paese era un “merde” club. Quindi la mia adolescenza se n è andata tra lo scherno, e quando è arrivato Ronaldo e avevo 18 anni ho deciso di fare l abbonamento (vivo a 300km da Milano) perché noi interisti siamo dei seognatori.
    Diciamoci la verità nel 2005 eravamo simpatici a tutti, avevamo inventato anche la pareggite, non c era tifoso di un altra squadra (tranne gli innominabili) a cui non stessimo simpatici, a cui non scappasse un “ma si poverini toccherà anche a loro”…perculati da gente che ha vinto 2 scudetti in 70 anni.
    Poi é successo quello che é successo. E adesso stiamo sul cazzo a tutti.
    Beh io lo preferisco.
    Fanculo la Rai, Mediaset e Sky, fanculo loro, sono dei dinosauri in attesa del meteorite. Presto ci sarà un Netflix del calcio e loro spariranno per sempre dalla faccia della terra. Magari se lo inventerà Sunning, lo pubblicizzerà con l Inter e farà la squadra più forte della storia.
    Perché noi interisti siamo così…dei sognatori.
    Intanto mio figlio ha 3 anni e mezzo, quasi ancora non parla ma quando sente la parola “Juve” (eh si qui l ho dovuta nominare) si mette tutto serio dice “Juve skeffff” e con la faccia schifata sputa per terra. Sono un padre orgoglioso.

    • Siamo TUTTI zii orgogliosi di tuo figlio 🙂

    • Se tuo figlio dice solo skeffff vuol dire che è un bimbo beneducato 🙂 andrebbero usati termini molto peggiori! Cmq massimo rispetto e solidarietà x la tua gioventù il particolare in cui mi riconosco, avendo molti amici romanisti/napoletani, è quel “perculati da gente che ha vinto 2 scudetti in 70 anni” io mi ci incazzo come una bestia ormai hanno creato il mito dell’Inter perdente la più grande mistificazione mediatica della storia dello sport purtroppo funziona anche su molti di noi

  9. direi thread abbastanza inutile si sa che son incapaci, Cerqueti con le sue statistiche dei derby giocati dal dopoguerra e l’altro un uomo inutile..

    il rumore dei nemici era un’arma inventata da Mou x infiocchettare una squadra già clamorosa di suo, e Spalletti l’ha pure scimmiottato con buoni esiti finchè son stati in piedi tecnicamente e fisicamente: adesso il problema è rianimarli, non certo la Rai o altri, dicano quello che vogliono.

  10. Leggendo il post ho constatato che la mia sensazione di essermi trovato di fronte ad una telecronaca mooolto di parte non era frutto del mio settarismo o pregiudizio, era invece una sensazione condivisa da altri.
    che dire, evidentemente ancora non sono riusciti a digerire il nostro Triplete.
    del resto il Mou ce lo aveva detto: ” ve la faranno pagare”: Nulla di nuovo sotto il sole.

  11. Io aggiungerei che il gol del milan, quantomeno, meritava i canonici “POSIZIONE DI CUTRONE DA RIVEDERE…” oppure “CUTRONE PARTE IN POSIZIONE DUBBIA…”
    e invece nulla. GOL senza nessun minimo dubbio. Al fatto che si potesse attendere un controllo del var manco un accenno. E i replay tutti da telecamere da fondo campo: voi l’avete visto un replay con la strisciona rossa che evidenzia le posizioni dei giocatori? Io no.
    E mi ruga anche il fatto che nessuno dei nostri abbia protestato con un pò più di vigore.

  12. Fratelli NERAZZURRI, vi abbraccio tutti.
    In particolare, sottoscrivo il commento di Gianni (tifare Inter è una scelta di valori, specchio delle cose in cui si crede nella vita), il ragionato ed equilibrato ottimismo di Scettico e il focoso ultimo commento di Dawide post-episodio decisivo del derby (anche se ormai sono messe dette, come al solito: “in dubio contra Inter” avrebbero detto i latini se si fosse giocato a calcio 2000 anni fa).

    Le farneticazioni del nanu durante Inter-Pordenone e quanto detto dagli pseudo-commentatori della televisione di Stato (mi verrebbe da dire del regime…) durante il derby di Coppa Italia si commentano da soli .

    Molti nemici molto onore: a patto di avere un Cesare come condottiero e legionari con gli attributi (mi pare che in questo momento manchi soprattutto il secondo ingrediente e che Luciano da Certaldo debba dimostrare di poter finalmente vincere una campagna importante – lo meriterebbe – ).

  13. Vabbè facciamo quelli che vincere è altezzoso
    Meglio vincere ogni tanto che sempre
    E noi non siamo quelli li

    Ecchepalle

    Io
    Tifosotto qualunque
    Sto male se perdiamo
    E voglio vincere
    E vorrei vincere sempre

    Basta con gli snobismi
    E i Severgnininismi
    E i tafazzismi

    • Non confondere il buonsenso con lo snobismo e non confondere Severgnini con chi con L Inter non ha mai mangiato e anzi ha spesso solo sofferto. Se vuoi adattare la realtà alle tue esigenze hai solo una scelta: tifare Juve.

    • assolutamente allineato

  14. “Cancelo al Valencia a gennaio? Allora, qui i giocatori fanno quello che diciamo noi. Può dire quello che vuole, tiene il muso due partite e se lo fa spreca solo quelle due occasioni. Qui va via chi pare a noi, non chi vuole andare via. Lo stipendio glielo diamo noi”
    Parole sante. Finalmente un DS con i coglioni…come dite? Ah, era Spalletti.

  15. Tutto vero. Siamo interisti e siamo i soli ad esserlo. Abbiamo, nelle trasmissioni delle tv cosiddette “libere”, gli opinionisti “amici” più obbiettivi del mondo, tanto da sputtanarci più e meglio degli opinionisti “nemici”. Abbiamo ex capitani che fanno i commentatori che temono di dire qualcosa di sinistr… di interista e si guardano bene dal fare il minimo complimento alla loro ex squadra anche quando vinceva tutto, per non essere tacciati di parzialità genetica, mentre gli altri se ne sbattono ampiamente i rotulei. Ma abbiamo anche i Perisic, i Candreva , i Gagliardini, i Brozovic, i o gli Joao Mario… E poi, dulcis in fundo o in cauda venenum, abbiamo anche i nostri “mantra”: quelli che, a furia di ripetere, ci illudiamo siano realtà inoppugnabili, tanto che, chi osa metterli anche in minino dubbio, viene tacciato dagli spocchiosi opinionisti “amici” di non capire un c…o di calcio. “Il portiere migliore del campionato italiano”. ce l’abbiamo noi, dicono. Ora, valutiamo alcuni degli elementi principali che un buon portiere deve avere: riflessi, prese, uscite. Una qualità su tre, la prima, e nemmeno ostentata continuativamente, non rendono un buon portiere “il miglior portiere del campionato italiano”, o vogliamo dire che il nostro portiere possiede in magna copia anche le altre due caratteristiche? Allora non capisco proprio un c…o di calcio e mi guarderò il curling. “Il miglior attaccante in circolazione”. Anche qui: senso del gol, senso della posizione, possesso palla. Una qualità, sempre la prima, al massimo livello (quando adeguatamente servito dalle due cosiddette “ali” disossate), la seconda ancora da perfezionare, la terza non ancora del tutto pervenuta. Il nostro non sa difendere una palla a centrocampo, non fa “reparto” e ci troviamo spesso a giocare a tressette con il morto, dove i morti nelle ultime gare sono addirittura tre. Se qualcuno mi sa citare una partita contro le “Big” negli ultimi due anni dove tutti gli undici hanno giocato da giocatori di squadra di serie A per 90 minuti gliene sarei grato. Regaliamo sempre tre, quattro giocatori per un tempo o due, salvo tirar fuori un coniglietto dal cilindro negli ultimi minuti (vero Perisic?), quando tutti i “vaffa” sono stati abbaiati da tempo. Noi siamo interisti, ma quegli undici che indossano la nostra maglia, lo sono? Cesare Lombroso era uno studioso di fisiognomica e formulava teorie basate sull’aspetto esteriore, specialmente del volto. Puttanate, certo, se applicate su campo scientifico e come “summa” di giudizio. Però… la faccia di Joao Mario, il suo corricchiare senza senso, l’espressione di Handanovic quando osserva il pallone mentre attraversa la su linea di porta, il suo accennare a qualcosa che vagamente assomiglia ad un tentativo di opposizione (Sassuolo), il movimento sconsolato delle braccia di Brozovic, la faccia dall’espressione perennemente ieratica di Perisic, a me dicono molto. Quasi tutto, purtroppo. Aspettate prima di sparare: uno, due, tre: “Abbiamo il portiere più forte del campionato e l’attaccante più completo d’Europa”. Sì: ci credo anch’io. A me Winston Smith di 1984 fa una pippa.

  16. Quoto Dawide… Posizione sul gol di Cutrone quantomeno dubbia o almeno da rivedere.

    Questa cosa andava rilevata da Cerqueti & co che invece hanno archiviato subito il gol come regolare. Se fosse stato gol nostro sarebbero stati lì a calcolare il centimetro…

    Sul fuorigioco di Frog, non si sono viste immagini a campo lungo che escludessero la presenza di qualche Bilanista lungo la linea dell’out, fino alla bandierina del corner…

    Tutto ciò alimenta incazzature e prese per il culo. Rimpiango i tempi in cui eravamo più forti anche di queste cose.

  17. Ma il calcio, vorrei ricordarlo, non è politica, non è ideologia, insomma non riguarda le sorti del mondo (per fortuna).

    Io sono interista, ma non è che quando lo sono diventato l’ho fatto per questioni etiche o morali!

    Non ho certo aderito ad un programma politico, né a questioni ontologiche varie.
    Semplicemente ho amato quei colori, quelle vittorie, quei calciatori, quella dimensione mitica degli anni ’60, e proprio quando ero in quell’epoca in cui, bambino, si comincia a tifare.

    Spesso si abbraccia una squadra, per le sue vittorie mica per le sue sconfitte!
    O comunque per le sue gesta non certo per le sfighe.

    Che poi l’Inter sia stata finora una squadra e una società sostanzialmente corretta e onesta io ne sono felice e orgoglioso. Mi pare ovvio.

    Ma non basta, altrimenti tutto questo si chiamerebbe in un altro modo, invece si chiama calcio!

  18. Non è vero che è la solita crisi, rispetto alle altre nessuno discute l’allenatore_ Anche oggi parole azzeccate_ Vai Lucio, riportaci il sorriso dunque la vittoria_

    • Questo è vero. Così come è stata vera la qualità del gioco messa spesso in campo.
      Io mi incazzo perché c’è di che incazzarsi… però hai ragione, questa volta ci sono molte forse troppe cose differenti perché debba finire tutto in merda.
      Spalletti merita fiducia, e anche se noi arriviamo da anni di patimenti lui è solo al primo anno e sta facendo già molto bene, al quarto posto ci possiamo arrivare, e poi vediamo.

  19. Mah…sono perplesso.
    Intendo : anche io son diventato interista quando ho iniziato la scuola (particolare illuminante : quando tutti volevano vestirsi da nordisti, io scelsi i sudisti…dovevo capirlo da quello…), e avevamo uno squadrone, ma prendemmo anche tante pernacchie a Mantova. Io per fortuna sapevo le cose a due giorni di distanza…
    Anni dopo vincemmo con una gran rimonta di Heriberto Herrera, e quando tornò il grande Helenio…facemmo schifo (era iniziata “la prova del 9″…).
    E con questo ?!?! Siamo stati contenti ? Nahhhh…
    Siamo diventati meno interisti ? Al contrario. Come si cresce psicologicamente con i “no”, noi ci siamo temprati con Johnstone, un quasi debuttante Cruijff, Butragueno eanche tanti altri meno famosi che però ci facevano fuori con regolarità. Vorrei sottolineare che in >30 anni abbiamo vinto 3 scudetti e ZERO Coppe dei Campioni, pur con gente del calibro di Altobelli, Rummenigge, Ronaldo, Vieri…
    E ci siamo imbufaliti, certo.
    Ma non abbiamo MAI smesso di tifare.
    O stiamo semplicemente invecchiando ? Io sono del ’58, e sperodi festeggiare la quarta stella prima dei gobbi.
    E non ho bevuto, eh ?
    Forza INTER !!!

  20. Continuo a ritenere il VAR una cosa buona, non vi è dubbio che una gran parte di errori li evita.
    Certo che quando lo vogliono saltare a pie pari lo fanno nell’assoluta impunità fottendosene di tutto e di tutti come ieri a Crotone. E il 4 uomo che tiene buono Zenga dicendogli “tutto a posto, hanno fatto il silent-check”
    Tra l’altro, per curiosità ho visto il gol di Cutrone, mi sono fatto la moviola da solo visto che nessuno si è degnato di farla vedere come se fosse stato in gioco di 3 mt , sarà stato in gioco di 20cm mentre il compagno dietro era già in fuorigioco (passivo) nella tipica azione dove attaccanti e difensore vanno in senso opposto. Insomma 20cm o un centesimo di secondo che dir si voglia e nessuno si è minimamente posto il problema di verificarlo (almeno i commentatori).
    Certo è chiaro che queste cose il VAR non le risolve. Cmq noi queste decisioni 9 su 10 le abbiamo sempre avute contro (quando si parla di decenni senza vincere nulla pur avendo avuto grandi campioni bisognerebbe non dimenticarsi proprio tutto-tutto) quindi alla fine viva il VAR male minore, quando si degnano di guardarlo. 20 anni fa col cacchio che ci avrebbero dato i rigori di inizio campionato e adesso ci ritroveremo i soliti 5-6 punti in meno e a fare le tabelle tra Spalletti e Mancini, altro che crisi di Natale.

    • Giustissimo. Non avevo citato la VARiabile dei furti autorizzati. Come si dice… Me ne scuso con i lettori (e con tutti i giocatori, i tecnici, i dirigenti e i tifosi, regolarmente rapinati per decenni…).

  21. Mi fa piacere che condividiate la mia sgradevole impressione sul silenzio totale calato sul possibile fuorigioco.
    Allegri o Sarri nel post partita avrebbero fatto il diavolo a quattro (anche un Donadoni o un Giampaolo eh)…
    Lotito minaccerebbe giá il ritiro della squadra.
    Dai nostri non una parola.
    In questo modo siamo pure delegittimati a difenderci dalle prese per il culo: se ti azzardi a dire al tuo collega ” guarda che era in fuorigioco” minimo si sganascia e ti risponde ” ma che cazzo dici…l’hai visto solo tu il fuorigioco”.

    FORZA INTER a prescindere.

    • Ho visto ora il fuorigioco attivo di ranocchia e il gol di Cutrone. Forse mi sbaglio ma nel gol di Cutrone non può essere considerato in fuorigioco attivo il giocatore del milan dietro ranocchia?
      In teoria non può disturbare anche lui il portiere? Che ne sa handa se la palla che parte dai piedi di su so arriva su Cutrone e non l’altra?
      Certo che comunque come sempre la ns. Società silenzio di tomba , un Po di caciara sarebbe servita per togliere un po di pressione dai nostri,
      Ma Zanetti è ancora vivo?

  22. Sinceramente il fuorigioco è passivo non avendo lui toccato la palla ed essendo distante da Handa. Al contrario di Rana che è proprio davanti al portiere e cerca di intervenire con la gamba stesa (quella in fuorigioco) , l’unico dubbio avuto in quella azione era se il tiro/passaggio di Perisic era in avanti o all’indietro, ed anche li era poi in avanti ma di centimetri, meno di quello che può sembrare a logica dato che la palla è finita dentro ma la deviazione di Donnarumma2 era ben oltre la linea. Insomma ironia della sorte tutto giusto ma tutto al limite senza aver però smosso (nel caso di Cutrone) neanche un sopracciglio leggermente incurvato, un ragionevole dubbio, niente… un bel cazzo di niente. Come ieri col Napoli, un altro bel cazzo di niente.

    • Quello di Napoli è scandaloso. Cosa avrà deciso il silent check? Per me siamo al punto di partenza SE ALTRI ARBITRI DEVONO DECIDERE SU EPISODI, IL SOSPETTO DI MALAFEDE CE SEMPRE. A questo punto farei come nella pallavolo metterei la possibilità di chiamare il var 3 o 5 volte a partite e la chiamata deve arrivare dalle squadre stesse.
      Se non altro saprei di che morte morire e abolire questo silent check che mi sembra più losco che mai.

  23. l ‘articolo di oggi della Gazzetta dice che Inter/Lazio vale “ un preliminare di CL”

    non sanno manco di cosa parlano

  24. Inter – Lazio 0-2

    ‘notte

  25. Perché si tifa per una squadra è totalmente imponderabile: tradizioni familiari, intolleranza alle tradizioni familiari, amicizie infantili, odii infantili, la fase storica giusta, il giocatore che ti fa sognare da piccolo, i colori che ti ispirano… È vero però che molto spesso il tifoso, se non è totalmente superficiale (e potrebbe anche essere un bene), con gli anni assume qualche caratteristica della squadra e della sua storia, come per osmosi.
    Attenzione però: non è un principio di valore assoluto, perché altrimenti tutti gli interisti sarebbero onesti e buoni e tutti i gobbi cattivi. Ignazio La Russa è interista e non mi sentirei di classificarlo onorevolmente; pare che addirittura Mussolini tifasse per la Beneamata, anche se fece vincere uno scudetto alla Roma per motivi di regime.
    Io stesso ho conosciuto b####ntini per bene. Pochi, ma li ho conosciuti.

  26. @Abruzzointerista88: può darsi che tu abbia ragione, e anzi non lo escludo, visti gli alti e soprattutto i bassi cui l’Inter ci ha abituato. Però Vecino è stato salutato come un buon acquisto per molto tempo e se la squadra tornasse a girare a 1000 come un mesetto fa non sarebbe inutile alla causa.

  27. Abruzzo prima di lamentarsi di Vecino a 24 ML (non 30) c’è una lista di persone costate mooolto di più che fanno incazzare per l’apporto vicino allo zero dato alla causa (Kondo Joao Mario Gabigol) senza contare Dalbert a 20 ML che ha dimostrato di valerne un quarto al momento.
    Sei andato a prendere l’unico che ha reso secondo le aspettative. Pensa facendo le dovute proporzioni cosa avrebbero dovuto fare Kondo e JM a 40 e 45 ML .
    Poi sul valorizzare nostri prospetti invece di prendere mediocri stranieri con me sfondi una porta aperta, ma Vecino lascialo stare che ci manca solo che leviamo pure lui dal nostro centrocampo.

  28. Kondo, tendo sempre a dimenticare Kondo…. Chissà perché….

  29. Bene la rometta.
    Non solo noi perdiamo punti a cazzo.

    A M A L A

  30. Al netto di tutte le nostre manchevolezze, abbiamo incrociato Udinese e Sassuolo proprio nel loro momento migliore. Accid…Dannazz…Malediz….

  31. Inutile raccontare cosa significherebbe in un solo colpo la vittoria oggi:

    Stop alla mini crisi

    Distanza da entrambe le romane fregandosene di quelle benedette partite in meno che hanno.

    E infine………

    Un buon Capodanno nerazzurro!!

    Speriamo…….

  32. Perchè sto Vecino non tira come Stankcovic!?
    Perchè sto Cancelo non scende sulla fascia come Maicon!?
    Perchè sto Perisic non diventa nero e cazzuto come Eto’o!?
    PERCHÈ!!!?

  33. NON sono più forti dei nostri.
    Dite (scrivete) quel che volete : sono più attenti, precisi, hanno uno di più a centrocampo e probabilmente hanno meno uomini “fuori ruolo” rispetto a quel che è concesso a Spalletti, ma non sono più forti.
    E lo scrivo PRIMA dell’intervallo, perché ne son convinto.
    Ora vediamo…
    Forza INTER !!!

  34. Inter – Lazio 0-2
    ‘notte

    • Ok, ma le altre partite lo scrivevi 24 ore prima (curca) e una volta sola…
      Mi raccomando : cerca di replicare la tempistica esatta; abbiamo bisogno di “tutte le braccia sul ponte” 🙂

    • “curca” è “circa”, ovviamente. Fottute tastierine..

  35. Con l’infortunio di Frog ci rimane un solo centrale disponibile…

    In lega-pro hanno rose più numerose… e noi dovremmo andare in Champions??

    Mi accontenterei di non perderla

  36. Ma porc… Si vede da Livorno che siamo stanchi !
    Metti qualcuno che corre…foss’anche Nagatomo !
    Karamoh dov’è finito ?!?!

  37. per come stiamo e per come siamo messi, va bene così.

  38. Per come eravamo distrutti un punto guadagnato. In culo alla lega e la sua coppa Italia di merda, un giorno in meno di riposo e tempi supplementari sotto la pioggia.
    Mi scuso per aver valutato Dalbert un quarto di 20 ML , non ne vale un decimo.

  39. @Giorgio, avevo scritto ieri alle 20.00 🙂

  40. La Lazio è tosta. Così non va male, ma noi siamo scarsotti.

  41. Comunque non trovo giusto e nemmeno utile caricare Candreva di fischi. Una volta che l’abbiamo devastato psicologicamente che vantaggio abbiamo? Quel poco di buono che può fare non lo farà più.

  42. Bene dai al di là del risultato cmq non disprezzabile mi sembra che la squadra ha dato (leggerissimi) segni di ripresa la Lazio era un’avversaria tosta ma abbiamo tenuto botta la stanchezza si è vista solo nei minuti finali quindi credo che anche fisicamente non stiamo tanto male ma ora urge fare mercato fanculo al fair play e fanculo rocchi ci ha provato a fare lo stronzo meno male che c’è il var! Qui vorrei sentire quelli che non la volevano …

    • Mercoledì se ci danno il gol valido, senza Var voglio dire, forse vinciamo derby e qualificazione.

      Con questo non voglio dire che sono contro la Var.
      Era solo un esempio del fatto che oggi la Var ci ha salvato, mercoledì no.

    • Sinceramente io pensavo fossero per l’ingresso di JM… ed ero pure d’accordo…

  43. Considerata la nostra pessima condizione un punto d’oro, grazie al quale si resta pienamente in corsa per l’obiettivo stagionale…

    Ora serve recuperare uomini e condizione e che Suning faccia la sua parte…

    Buon anno a tutti

  44. Bel punto, pensavo avremmo sofferto di più invece abbiamo retto bene. Chiudiamo L andata 3* o 4*. Direi che va bene così. Mi mancano due punti, i pareggi con Sassuolo e Udinese. Oggi molto bene Ranocchia, bene Cancelo e Santon. Buon anno a todos

  45. Un brodino.
    Ma, meglio di un pugno in un occhio!

    Buon Anno

  46. Bene il cuore e l’impegno, Handa impeccabile, Cancelo gran tecnica_ Ciaomario qualche pericolo l’ha creato_
    Punto buono, la Lazio in questo momento ci è superiore_
    Grande Ranocchia, stoico, qualche sbavatura, ma anche sovrastante in area di testa a sbrogliare mischie pericolose_

  47. JM il pericolo l’ha creato ai suoi, x fortuna Anderson ha mancato il gol

    Icardi credo abbia battuto il record di palloni non toccati, non gli arrivavano mai.. il campo x i nostri sembra sempre in salita.

    Vabbè

  48. Candreva e’ assolutamente inutile.Non ha i tempi di gioco, fa sempre le stesse giocate, non crea superiorita’ numerica, anzi spesso i suoi movimenti fanno rientrare la difesa avversaria. Per quanto mi riguarda e’ la mediocrita fatta giocatore. Al suo posto deve stabilmente entrare Cancelo che non e’ un terzino ma un esterno alto: il solo nostro calciatore che riesce a saltare l’uomo e che a volte stringe anziche cercare continuamente il fondo con cross inutili..

  49. Bilancio sul Var?
    “Assolutamente negativo, toglie le emozioni del calcio. Ad un gol non ci si abbraccia più, stasera i collaboratori stavano esultando al rigore ma io gli ho detto che qualcosa sarebbe successo. Sta togliendo l’adrenalina e il gusto del calcio, io non ci sto più. Mi sta togliendo emozioni, in Europa League non c’è il Var e mi emoziono di più”.

  50. Candreva non salta L uomo?? Mah sembra che non lo hai mai visto giocare!!! È una delle sue qualità.A parte questo sono anni che segna 6-7 gol a campionato. Forse gli danno troppi palloni per mancanza di opzioni offensive e si spompa anche X questo. Lui e Cancelo sono una bella coppia. Sicuramente Figo era molto più forte…

  51. Se Perisic, e parlo di tutto il girone di andata non di stasera, saltasse l’uomo come fa Candreva, prendendosi responsabilità e rischi che ,al contrario di Candreva , lui non si assume quasi mai, avremmo tanti problemi in meno e qualche punto in più.

  52. Ho visto una brutta scena nel primo tempo , Candreva che prendeva a male parole uno del pubblico che chissà cosa gli aveva urlato dietro perché non aveva raggiunto una palla. Capisco che su 60mila lo stronzo lo trovi sempre, ma sono convinto che gli stronzi bevono avidamente alla fonte di chi spara merda su gli interisti da ogni mezzo di informazione. Io non impazzisco per Candreva ma tra tutti i problemi che abbiamo lui può classificarsi non prima della 30esima posizione dopo la marca dello shampoo delle docce e l’ammorbidente per gli accappatoi.

  53. Cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno perché una sconfitta stasera sarebbe stata veramente deleteria e almeno per ora abbiamo mantenuto la distanza dal quinto posto.

    Considerato che:

    1) venivamo da tre sconfitte consecutive

    2) avevamo giocato 120 minuti due giorni e mezzo fa

    3) giocavamo contro una delle squadre più in forma , più qualitative e più complete a livello di rosa e caratteristiche di questo campionato

    possiamo affermare che la squadra non è certamente allo sbando ed ha affrontato per 70 minuti con equilibrio il match.

    Se proprio di crisi dobbiamo parlare, è quella del gioco offensivo, ultime 6 partite un solo gol.

    Una squadra che lotta per un obiettivo importante come la Champions non può cercare di far gol per tutte e 38 le partite crossando dalla fascia bensì deve avere delle alternative.

    Ritengo una grave colpa questa della dirigenza, compreso il mister visto che immagino si sia consultato con i direttori durante il mercato.

    Non è questione di fpf, qui si parla proprio di aver formato una rosa largamente incompleta nelle caratteristiche.

    La lentezza di tutti i centrocampisti è imbarazzante, e lo sapevano, nessuno di essi ha doti di inserimento in avanti, e lo sapevano, nessuno ha capacità di cambio passo e lo sapevano, nessuno ha capacità di tiro da fuori e lo sapevano.

    Hai un centravanti bravo in area ma sai benissimo che non è il migliore dal punto di vista dei movimenti, gli piace molto stare schiacciato là davanti e quindi almeno un esterno o un trequartista che sapesse saltare l’uomo per creare più spazi ci sarebbe voluto.

    Infine stendiamo un velo pietoso sull’ aver lasciato in rosa tre soli centrali di difesa di numero.

    Urgono rinforzi nei ruoli giusti.

    Buon anno a tutti i tifosi della BENEAMATA del mondo.

  54. Credo che Candreva oggi fosse spompato, come molti altri. Cancelo, avendo giocato poco, brilla per condizione fisica, mostrando anche una certa personalità…

    Cosa che proprio non riesce a fare Dalbert: una delusione totale, ormai un vero e proprio caso…

    Oggi bene anche Santon, stoici Frog e Skriniar (che la Madonnina ce li conservi!)

    Centrocampo lento e apatico (il vero problema del momento), Icardi e Perisic non pervenuti. Spalletti forse ha ritardato troppo i cambi.

    Insomma, impossibile fare di più.

  55. Della porcata dell’arbitro Rocchi ne vogliamo parlare?

    Ci stava assegnando un rigore contro, peraltro inesistente e nessuno dei nostri ha mosso un sopracciglio.

  56. Scusate ma io torno sull’argomento var stasera era una sliding door decisiva andando sotto su rigore avremmo poi lasciato spazi visto che nel finale siamo cmq calati è facile immaginare che la lazio ce ne avrebbe segnati un altro paio in contropiede, quindi il copione lo conosciamo: crisi Inter, prostituzione dilagante, cinesi inadeguati (i nostri eh, il bilan ormai è lanciato verso un futuro radioso, hanno fatto 1-1 a Firenze, mica pizza e fichi) sull’episodio i cesari di turno si sarebbero esibiti in qualche supercazzola x dimostrare che non c’era motivo di lamentarsi, i vari opinionisti avrebbero analizzato tutti gli errori e i difetti della squadra, e molti di noi avrebbero fatto lo stesso, risultato un’altro anno buttato adesso vorrei chiedere a quelli che il var toglie le emozioni bla bla bla vi siete accorti che sono tutte cazzate? Che poi cmq se vogliono fare porcate le fanno vedi Crotone Napoli ieri, ma almeno hanno qualche alibi in meno (“l’arbitro deve valutare in una frazione di secondo” etc) stasera ci siamo salvati solo perché rocchi sapeva che avrebbe fatto una figura da stronzo troppo evidente

  57. Il dato migliore è che siamo ancora vivi, nonostante la fretta di molti, già pronti a celebrare il nostro funerale. A tutti loro, e all’arbitro rocchi, il migliore augurio per un “felice” anno nuovo.

  58. Ero allo stadio
    E si vedeva chiaramente che ci mancano schemi e velocità
    La Lazio ha perso una grande opportunità
    Avere 41 punti è quasi un miracolo

  59. Mah, secondo me è un pareggio che non cambia molto le cose.
    Comunque bene, perché francamente la paura di perdere anche questa partita era abbastanza palpabile.

    In ogni caso c’è un problema grosso ormai: quante sono le partite che non segnano neanche un gol.
    Nelle ultime 6, tra campionato e CI abbiamo fatto solo 1 gol.
    E questo dato la dice lunga sul nostro gioco, sugli attaccanti e centrocampisti che abbiamo.

    Gli avversari ormai ci hanno studiato per bene, e se riescono a fermare le ali (Perisic e Candrava) eliminano automaticamente Icardi dal gioco, e noi non segnamo manco se ci ammazzano!
    I nostri centrocampisti ne sono totalmente incapaci.
    Non c’è nessuno che la mette su punizione, nessuno in grado di vedere la porta con tiri da lontano.

    Se Spalletti non cambia qualcosa e se a gennaio non arriva niente, la vedo grigia per il 4° posto.

  60. Per ora bene così con i Nostri bei 41 punti
    in culo agli
    Spaventatori Professionisti

  61. termina il 2017
    termina il girone di andata, tempo di bilanci.
    per quanto mi riguarda molto semplice ed oggettivo.
    grazie Inter! grazie per questi 41 punti che sono davvero tanti, addirittura troppi per le reali potenzialità, quindi davvero grazie per l’enorme impegno,sei stata grande.

    per i soliti professionisti del male verso l’Inter, quelli noti davanti, quelli nascosti alle spalle ma purtroppo anche per i molti che sono al nostro fianco che dire, niente, auguri di buon anno anche a voi, l’Inter è comunque cosa superiore a tutto ciò.

    per quanto mi riguarda
    visto il circo mediatico che gira intorno al calcio sono almeno 15 giorni che ho volutamente saltato qualsiasi notizia su qualsiasi media che parlasse di Inter o di calcio, materia che viene trattata in maniera disonesta che verrebbe voglia di…ma per fortuna c’è l’Inter, c’è solo l’Inter,come unico filo sottile che mi tiene ancora appeso a questo gioco.

    buon anno a tutti,evviva l’Inter, ci si risente più avanti

    p.s. caro Zhang tanti auguri anche a te ma ricordati sempre che hai comprato una cosa grande,importante, ora tocca a Te.

  62. http://m.fcinternews.it/calci-parole/non-c-e-emozione-nelle-sconfitte-265774 va be’ lo so che fcinternews lo conosciamo tutti ma questo x me è da incorniciare inzaghi si sta dimostrando un buon allenatore ma come persona resta uno che mi sta sulle palle giusto un pelino meno di suo fratello

    • Mi hai tolto le dita sulla tastiera…

      Sì, inizialmente (quando non era un cazzo di nessuno) mi stava simpatico.
      Ora invece, mi sta ampiamente sul glande.

  63. Onestamente…cerco sempre di non farmi condizionare dalla mia simpatia o antipatia verso chi parla. Certo…nel calcio ce ne son parecchi che ci passeggiano coi tacchi a spillo sui testicoli, ma cerchiamo di essere iggettivi: il VAR non è una cosa perfetta perché non è – ne’ potrebbe esserlo – autonoma. Mostra immagini diverse ad un decisore e il parere di questo e’ comunque sovraordinato ed inappellabile. Se la decisione finale fosse presa a maggioranza da 300 probiviri…ci sarebbero comunque verdetti contrastati.
    La perfezione non esiste (banalità sempre attuale).
    Però il VAR ha già impedito parecchie “sviste”, quest’anno.
    Come dite ? Quando ci annullano un gol non facciamo tante storie ? È il nostro DNA, ragazzi. Altri strillano e vorrebbero tornare indietro ? Beh, è IL LORO DNA. Viva il VAR.
    Forza INTER !!!

  64. Non voglio neanche immaginare la carriera di suo fratello Pippo con il VAR.

  65. A fine d’anno capita anche di fare un bilancio delle opinioni sbagliate espresse nel corso dell’anno e difese nel blog, un’abitudine che noi tifosi dovremmo più spesso frequentare. Io ne ho due, non fondamentalmente sbagliate, ma che le esperienze recenti mi obbligano onestamente a correggere. La prima, è il giudizio negativo su Cancelo, un giocatore che , visto nell’ultima sua partita giocata col Siviglia, avevo ritenuto mediocre difensore e inutile doppione in attacco di Candreva. Dopo la sua prova di ieri, in cui , a mio parere, è stato di gran lunga il migliore dei nostri, ritengo debba trovare un posto in pianta stabile nella squadra titolare, magari spostando Candreva al centro, in quel famoso ruolo di trequartista di cui non gli mancano, almeno quando è in forma, le qualità, dal tiro forte e deciso anche dalla media distanza alla capacità, grazie ad un dribbling stretto, di saltare l’uomo, per non dire della velocità e del fisico robusto che gli consenterebbero di farsi largo nell’area generalmente troppo intasata dei nostri avversari.
    Seconda opinione in parte da correggere (ma l’ho già fatto in varie circostanze, dopo averne constatato l’uso che gli arbitri ne hanno fatto fino ad oggi) è quella a proposito dell’uso del Var. In prospettiva futura non rinnego le mie opinioni fondamentalmente negative di uno strumento tecnico che, proprio per la sua obiettività, finirà per entrare in rotta di collusione col giudizio degli arbitri, che, in quanto umani, usano criteri diversi, soggettivi, nei loro giudizi, maturati nel calore vivo delle azioni. E tuttavia, quando l’arbitro non vede o è troppo lontano dall’azione, e soprattutto nel fuorigico, l’uso del Var diventa non solo utile, ma determinante per stabilire la verità, evitando diatribe inutili e sospetti che hanno avvelenato per anni il nostro calcio.
    Infine, a mio merito attribuisco la stima verso un giocatore sempre discusso come Ranocchia, che io ho sempre difeso, avendolo visto giocare a lungo nella squadra della mia città nella fase iniziale della sua carriera. Anche per lui, come per Cancelo, vorrei un uso in pianta stabile nella squadra titolare, magari spostando in avanti, nel ruolo attualmente coperto da Gagliardini (giocatore, a mio parere, assolutamente inadeguato né nel ruolo di costruttore di gioco né in quello di contenimento) accanto a Borja Valero, Skrinjar.
    L’augurio per il nuovo anno che faccio a chi mi legge è quello che faccio sempre a me stesso: speriamo che non sia peggiore di quello trascorso, questa volta più che mai, nella prospettiva di uno sprofondo in un passato che credevamo ormai sepolto (vedo in prospettiva il riso a tutti denti del caimano!). Si salvi chi può.

    • l’ultimo periodo mi trova daccordissimo, l’incubo di finire in mano agli incapaci fanatici nerostellati o al distruttore di questo Paese è concreto, e quel che peggio assolutamente inspiegabile

  66. Non posso che aver notato come tutti le buone prestazioni di Cancelo in queste due partite dove ha dimostrato freschezza, buona esplosività e tecnica notevole, anche una certa tigna nel riprendere la palla quando la perde o deve recuperare.
    Una sola cosa mi lascia al momento ancora MOLTO perplesso, in queste 2 partite non ha fatto un solo cross decente. Ora capisco che noi da quella parte abbiamo un senso di indigestione di cross, tanto più se inutili, ma se poi le tue sgroppate non approdano a niente ne per te ne per gli altri di che parliamo?
    Cmq ha tutto il girone di ritorno per farci capire se vale i 30 ML del riscatto, che non sono bruscolini. Volesse il cielo!

    • finalmente un articolo con dei contenuti al posto delle solite stucchevoli elegìe che troppo spesso si leggono in questo periodo

      non ce ne frega un cazzo della prima volta che avete visto l’Inter e con chi, diteci chi prendiamo a centrocampo (la risposta è: nessuno, ma vabbè)

  67. Concordo con Denny e consiglio a chi non avesse ancora avuta l’opportunità di farlo la lettura dell’articolo sopra segnalato sul sito fratello di tifo, al quale collabora anche Settore. E’ una disamina obiettiva e lucida dell’interismo al 31/12/2017 (per non cadere nel pericolo dell’isterismo…). Buon 2018 nerazzurro a tutti i tifosi della Benamata!!!

  68. Ci mancherebbe adesso che anche Cancelo inizi con stia cazzo di cross, c’è già il suo mediocre compagno di fascia che si occupa di cross inutili. Cancelo cerca sempre di saltare l’ uomo e molto spesso cerca di buttarsi in mezzo anziché andare sul fondo a crossare per nessuno.

  69. gli allenatori han sempre fatto così, ” io non parlo degli arbitri ” quando gli va bene, sennò ne parlano eccome
    col Var inizia a capitare la stessa cosa, se ne faranno una ragione ormai c’è

    nel 2018, sperando i nostri già ansimanti non implodano e a meno che -magari- non sia la Rometta a farlo, dovremo gufare pesantemente proprio Inzaghi S. Lotito e aquilotti tutti

    ps
    se avessimo comprato Schick chissà i commenti…

    Buona Pasqua

  70. Ognuno con la sua modulazione, ma in sostanza tutti abbiamo capito di che pasta è fatta la nostra Inter, quasi forte. In attesa di togliere quel quasi, vediamo di salvarci il culo a Firenze.Dopo la pausa ripartiremo rinforzati, o almeno su spera.

  71. A proposito di allenatori, dalle ultime, sembra che Josè Mourinho sia interessato al suo connazionale Joao Mario. Si profilerebbe uno scambio con il trequartista armeno Mikhitaryan… (il nuovo Djorkaeff?)

    Se davvero stanno così le cose, mi offro volontario: parto subito per Milano, carico in macchina il portoghese e lo accompagno a Manchester di persona. Imediatamente, prima che Josè cambi idea…

    #CiaoMario

  72. Senza la var il Napoli sarebbe secondo e questo la dice lunga di come il campionato sia condizionata dagli errori arbitrali

    Detto ciò
    Auguri agli interisti
    A tutti
    Quelli ottimisti e quelli che anche la notte del triplete borbottavano contro milito
    Quelli che se continua così andiamo in b e quelli che vinceremmo lo scudo se Suning tirasse fuori i soldi
    Quelli che la juve è il male e quelli che avessimo una società come la juve
    Quelli che icardi e quelli che icardi
    Quelli che corso46 ed estebancambiasso vi quoto e quelli che corso46 ed estebancambiasso che palle ( …cercate di tornare comunque l’anno prossimo…)
    Quelli che settore sei un genio e quelli che settore ma scrivi di più!!

    Insomma auguri a quelli come noi
    Bambini cresciuti senza tempo
    Con il cuore colore del cielo e della notte

    E vabbè auguri
    anche a quelli là
    I diversamente onesti
    E i diversamente intelligenti

    Auguri!!

  73. ho letto anch’io che lo Utd offrirebbe 45 milioni x JM ( ! ) x poi mollare Mkytarian a prezzo non precisato

    solo che la fonte è il Sun , il Tuttosport britannico..dato che Mou non è scemo, ci si permetta di dubitare

  74. Molti cross lo sono, molti altri sembrano sbagliati ma in realtà non lo sono.
    Il fatto che li rende sbagliati o inutili è che spesso c’è solo Icardi in mezzo all’area, e nessun inserimento dei centrocampisti.
    In sostanza, se attacchi in due contro una difesa quasi sempre schierata è ovvio che i cross diventino “sbagliati”!

    Buon anno a tutti!
    Anche a certi tifosotti e alla loro sicumera.

  75. meglio 100 cross sbagliati che nessun cross, in the end

  76. Auguri a Jamesscott

  77. Buonasera a tutti i fratelli.
    Si. Auguri a Jamesscott e grazie.
    Ma anche ( Veltroni non c’entra )
    auguri a TUTTI quelli che scrivono
    e a quelli che soltanto leggono.
    A quelli che non son mai stati qui
    ( e non sanno cosa si son persi ),
    e a quelli che non ci vengono più,
    volutamente o perché “bannati”.
    Auguri a Settore, a Sarti, Burgnich, Facchetti…
    Auguri all’Italia perché si riprenda e…
    Perché abbia sempre una squadra come l’Inter.

  78. Grazie a jamesscott del pensiero jannacciano e

    buon 2019 a tutti.

    Sperando che il commento venga approvato entro capodanno dell’anno prossimo.

  79. Primo nel 2018

    Buon anno

    e forsa Inter!

  80. Secondo nel 2018!
    Mi andrebbe bene, a maggio! 🙂
    Dopo il napoli, ovviamente!

    AUGURI A TUTTI

  81. Terzo, e a fine campionato ci metterei la firma.
    Buon anno a tutti!

  82. Quarto…..e andrebbe bene comunque.
    Auguri.

  83. Auguri a tutti gli interisti e lunga vita a Settore!

  84. Juve Merda a tutti Voi .

  85. Comunque questo pogba è diventato unnsigmor giocatore. È cresciuto tantissimo . Fisicamente è di un altro pianeta e poi tante giocate da vero leader.
    La Juve ha perso un top player per 90 mil. Sono tanti , ma giocatori totali di questo livello sono veramente pochi al mondo

  86. Ora si comincia con la tarantella delle voci di mercato senza sapere quali sono vere e quali inventate.

    Una cosa sola chiederei e spererei con tutto il cuore dalla ns società:

    che qualsiasi operazione sia stata già preparata e definita nel mese di dicembre in modo da poterla concludere al più presto e metter subito a disposizione i nuovi.

    Viceversa dovremmo aspettare fino al 31 gennaio come una qualsiasi provinciale.

  87. Intanto auguri a tutti gli interisti.
    Poi una riflessione dopo queste turni natalizi.
    Premesso che la perfezione non è dell’uomo, bisogna dire però che il Var è un bel progresso.
    Cosa sarebbe stato il nostro campionato senza i rigori di inizio campionato che altrimenti sicuramente non ci avrebbero concesso , e ,cosa recente, con quello fondamentale giustamente negato alla Lazio?
    E che dire del doppio annullamento alla Roma contro il Sassuolo?
    Ricordo bene le ladrate in due precedenti trasferte degli emiliani a Roma.
    Col c…o che alla fine di un campionato tutto si bilancia : un errore non bilancia un altro errore, sono due errori.

    • Buongiorno e buon anno.
      Dal punto di vista algebrico…è interessante questo “distinguo”.
      Ancor più valido perché di solito nel campionato italiano ci sono 946.000 errori a favore di UNA squadra e 946.000 a sfavore delle altre ( ripartiti in modo inversamente proporzionale alla loro valenza economica/classifica/storia ) 🙂

    • Sì, guardando al nostro dicevo qualcosa di simile qualche giorno fa. (I rigori iniziali e qualche sbaglio scansato tipo Lazio che ci hanno dato secondo me quei 6-7 punti che ci permettono di giocare e pensare “con i grandi”.
      Se paragoniamo (con tutto il rispetto, non voglio denigrare i ns attuali giocatori) questa Inter a precedenti squadroni neroazzurri cacciati giù a forza con soprusi e crisi-inter annunciate settimanalmente ci si rende conto di quanto è stato una farsa il campionato per decenni.
      Oggi c’è questa incertezza al vertice nonostante il divario tecnico obiettivo tra la Juve è le altre sia enorme, cosa che in passato grazie ai portafogli gonfi di Moratti Berlusconi Mantovani Viola etc altre squadre fossero attrezzate meglio di oggi, eppure… la moneta cascava sempre dallo stesso lato e noi poveri macaroni a berci o comunque ad accettare tutto.
      Siamo un popolo piccolo piccolo che si autoconvince di essere un grande popolo. Tutto piuttosto patetico.
      NB lo so che parliamo solo di calcio, ma tutto ciò non è che lo specchio di un sistema consolidato che ci ha divorati. Altro che calcio…

  88. Anno nuovo…

    Gazza on line:
    Inter (41 punti) “ha le ali spezzate”
    Milan (25 punti) “gattuso riparte col sorriso”

    Anno nuovo, vecchia solfa…

    • Mah…le ali spezzate si possono riparare…
      Quando pero’ svanisce anche il sorriso (o – peggio – resta solo il sorriso, come i gatti di “Alice nel paese delle meraviglie”)…cosa resta ?!?!
      E poi penso che possa essere non esattamente un sorriso, ma una sorta di paresi dovuta al vedere che squadra gli hanno affidato 🙂

    • Non avete capito, la gazza tiene tanto all’Inter che la sprona continuamente, come quel genitore che pretende dal figlio intelligente dei risultati eccellenti, mentre al figlio tonto (Il Milan) dà continuamente supporto perche non vada giu di morale.

      O no?

  89. nel dubbio non sprono né sostengo la gazzetta, questo volantino promozionale per tifoserie poco alfabetizzate e sprovviste di senso critico deve chiudere alla svelta

    ed ecco che la crisi Inter sarà veramente niente in confronto a quella dei pennivendoli rosa, in fila alla mensa dei frati

  90. In effetti la chiusura della rosa significherebbe un progresso civile per il paese, ma non accadrà mai. Come il rifiuto di massa di acquistare e leggere Libero o il Giornale.

  91. la gazzetta oggi ha pubblicato la milionesima inutile intervista col Buffone, puntano a stamparne la collana completa con uscita settimanale tipo Tex Willer..non permettetevi di parlarne male.

  92. Dalla partita col Chievo è iniziata la sterilità dell’attacco della nostra squadra, a cui Spalletti dovrà porre rimedio, o mediante l’acquisto di nuovi calciatori o sfruttando quelli a disposizione in maniera tatticamente più razionale. Nell’ultimo post mi ero augurato che Spalletti, dopo la bella prova di Cancelo, continuasse a utilizzarlo, spostando Candreva al centro, come trequartista, un ruolo che ha già ricoperto nella Lazio, risolvendo così, almeno provvisoriamente, un problema ormai cronico della nostra squadra, quello dell’assenza del raccordo centrocampo e attacco che condanna alla solitudine il nostro centravanti. Sembra che Spalletti si sia deciso a fare questa scelta tattica, che consentirebbe ad Icardi di ricevere rifornimenti anche dal centrocampo e non solo dalle ali , come è successo fino ad oggi. Secondo me, anche l’avanzamento di Skrinjar a centromediano metodista (col ritorno di Miranda e l’utilizzo di Ranocchia nella linea di difesa) che, alla maniera di Bonucci, coi suoi lanci scavalchi il centrocampo e serva gli attaccanti , potrebbe essere una soluzione ulteriore e ragionevole a questo problema. Il solito schema tattico ( il gioco prevalente sulle ali) che fino ad oggi ci ha consentito di ottenere buoni risultati non è più utilizzabile, dal momento che le squadre che affrontiamo hanno studiato e trovato le contromosse per renderlo inefficace. Vedremo se Spalletti, in occasione della difficile trasferta di Firenze, saprà trovare qualche novità tattica che non ci condanni, come è successo nelle ultime partite, nella migliore delle ipotesi, al pareggio, che serve veramente a poco e meno servirà in futuro per soddisfare le nostre esigenze di classifica.

  93. torno sul post di settore:
    anch’io durante il derby ho avuto la sgradevole sensazione di un tifo contro la Beneamata specie quando veniva ribadito in continuazione la differenza di punti in classifica che non si vedeva in campo.
    ieri sera mi sono sforzato di vedere il secondo tempo dei primi in classifica tenendo l’audio acceso e non mi è parso di sentire il tifo per i più deboli, i continui riferimenti alla differenza di punti in campionato etc etc,anzi

    allorchè mi domando: perchè devo pagare il canone, tra l’altro nella formula vergognosa di quest’anno, per vedere dei canali che non guardo mai e che se guardo mi fanno solo incazzaxxxx???

  94. Curiosità :
    Seguo poco i campionati esteri tanto meno quello francese dove oramai la Juve di Francia vince un anno si e l’altro pure.
    Ho letto che Pastore è stato spesso infortunato, vi risulta? Non è che pigliamo (se lo pigliamo) un giocatore con problemi fisici tipo Jovetic che appena gli dicevi che si infortunava spesso andava su tutte le furie, ma appena giocava 3 partite di seguito …si infortunava?

  95. Tra l’altro leggevo lo score di jojo al monaco : 3 presenze un gol e via a gennaio.
    Praticamente come Gabigol…

    • Eh si mi sa che Jovetic abbiamo fatto proprio bene a venderlo a quanto pare non era colpa di Icardi se non giocava… Anche Pastore devo dire che non mi fa impazzire finché non troviamo un altro trequartista io punterei sulla tattica descritta da Scetticonerazzurro

  96. De Vrij…De Vrij… Chi era costui ?
    Il Manzoni mi perdonerà se scopiazzo e storpio Don Abbondio, ma – mentre mi è chiaro chi sia il giocatore – non mi è per nulla chiaro il vantaggio evidente che l’Inter avrebbe da un suo ingaggio.
    Si tratta di un centrale alto 1,89 mt., che certamente sarebbe meglio acquisire a parametro zero a Giugno ( mentre invece pare che per battere i concorrenti sia necessario pagarlo a gennaio ), perché indubbiamente un discreto giocatore, ma… Non è certo un “crack”, come si dice…
    Noi abbiamo paradossalmente nei centrali il ruolo più coperto, tra le tante lacune più o meno evidenti che abbiamo…
    O è soltanto una mia illusione ottica ?!?! No, fatemi capire…
    Un bel terzino come si deve…pare brutto ?
    O un centrocampista alla Hamsik ?
    E qui vengo al testo di Scettico… Candreva io l’ho visto giocare nel Livorno ( sono sicuro di esservi venuto a noia, per le volte che l’ho già scritto ) ed era un signor centrocampista offensivo. Trovare il modo di mettergli accanto uno che lo “copra” un po’ di più ( Cancelo ? ) o che si porti via un po’ di gente sulla fascia in quel ruolo che finora ha ricoperto Candreva ( Karamoh ? ) sarebbe di sicuro una bella boccata d’ossigeno ( la battuta è voluta ) per Antonio e per la squadra.
    Sempre garantendo ovviamente i necessari equilibri.
    De Vrij è un buon giocatore, ma sembra quasi di comprare qualcuno tanto per “smuovere le acque”…
    In ogni caso aspetterò fiducioso fino alle 23 del 31 Gennaio…
    Forza INTER !!!

    • De Vrji è un signor centrale che se preso ci metterebbe al sicuro nel settore per 5/6 anni (ovviamente tenendo skriniar)
      forte in marcatura, con personalità e con senso del gol.nota negativa una certa fragilità muscolare.
      ha fatto capire che non vuole rinnovare con la lazio e su di lui ci sono gli occhi di molti in Italia ed all’estero. prenderlo adesso vorrebbe dire portarsi a casa il giocatore, aspettare giugno vorrebbe dire scontrarsi con realtà disposte a pagargli molto di più di stipendio rispetto alle nostre attuali, e sembra future,possibilità.

      ma qui ritorniamo al solito discorso liquidità, al discorso fair play e chiusure agli investimenti imposti dal governo cinese ad un gruppo leader nel proprio paese,ma che se vuole restare tale deve ascoltare gli input del partito.

      ogni giorno i media ci accostano un giocatore accattivante che ci attira come una lampadina attira una falena nelle sere d’estate, ma poi ritorniamo al discorso che de danè ghe nè minga (trad: che di soldi non ce ne sono) e quindi mi dico:”ma di cosa stiamo parlando?”

      siamo tutti concordi che ci servano un 1/2 terzini, 1 centrale, 1 centrocampista assaltatore, 1 esterno, 1 punta, ma qua è da questa estate che si fanno nomi ed alla fine sono arrivati solo giocatori in prospettiva che ci hanno sorpreso nel bene (skiriniar e vecino) e nel male (dalbert).

      per me dobbiamo affidarci alle sapienti mani del mister sperando che il calo di forma fisiologico passi in fretta e che sappia ancora fare le nozze con i fichi secchi perchè mi sa che alla fine arriverà solo tal ramires che non conosco,ma che arriva da due anni di vacanze in cina e da cui non mi aspetto niente.

      #AMALA

  97. Non toccatemi Scrigno,nostro baluardo sempre anche nelle giornate no_
    Cancelo lo lascerei terzino, non mi dispiace affatto avere un terzino con i piedi buoni_
    Dietro basta in rincalzo_
    È davanti che dobbiamo inventare nuove soluzioni_

  98. Anche per me l’urgenza c’è l’avete nel ruolo di trequartista. Per il resto siete a posto. Poi a chi non piace De Vrj?

  99. Un Vidal astemio farebbe al caso vostro…

  100. i vari Pastore Mktaryan etc prendono 9 o 10 ml dalle loro squadre, x tacere del cartellino…come si fa a comprarli, ammesso sia giusto farlo ?

  101. a proposito di prostituzione intellettuale.
    L’oracolo rilascia un’intervista sulla gazza spacciandosi come nuovo dirigente della giuve (vorrò proprio vedere, questi secondo me tra qualche mese lo mettono alla porta) e si mette a parlare di un giocatore sotto contratto col il Milan :nessuno dice nulla , nemmeno la società proprietaria del cartellino.
    sembra davvero il mondo all’incontrario.

    • In questi ultimi anni abbiamo perso dei grossi punti di riferimento intellettuali : Fo, Gaber , Umberto Eco e tanti altri.

      Chi ci è rimasto?

      Buffon

      Serve altro per decretare la fine di una nazione ?

  102. Buffon…

    al suo confronto lino toffolo e’ un padre della patria…

  103. Buffon di nome e di fatto…..ma quanta merda ha in testa?
    SEI SOLO UN PORTIERE E GIOCHI A PALLONE. STOP. STOP . STOP E NON HAI NEMMENO VINTO TUTTO. SCENDI DAL PIEDISTALLO .
    TOLTI I TUOI COLLEGHI CHE VIVONO DANDO PEDATE AD UN PALLONE TUTTO IL RESTO DEGLI ITALIANI CHE SI FANNO IL MAZZO DALLA MATTINA ALLA SERA PER MANTENERE LA FAMIGLIA HA MOLTA MA MOLTA MA PROPRIO PARECCHIA PIU DIGNITA DI TE.
    FATTI UN BAGNO DI UMILTÀ TESTICOLO INCANCRENITO CHE NON SEI ALTRO.
    scusate lo sfogo era doveroso.

  104. Volete dire che anche questo sito sta diventando uno sfogatoio?

    • Come mai…”anche” ?
      E comunque – purtroppo – larga parte di !”quegli italiani che si fanno il mazzo dalla mattina alla sera” mantengono – più o meno consciamente – anche i signori calciatori/oracoli.
      Quindi…Lo facciamo anche noi 🙁

  105. Scordatevi De Vrij, a meno che qualcuno pensi che Lotito abbia intenzione di favorire la concorrenza, magari anche a prezzo di saldo, visto come siamo messi a FFP. E scordatevi pure Pastore, Mkhitaryan…gente che guadagna uno sproposito e che gioca in società che non vedo cosa se ne facciano di un JM (unico elemento scambiabile in prestito o vendibile cash, ma senza minusvalerlo). Aspettiamoci qualche puntello, ma evitiamo di andare dietro ai nomi come quest’estate.

    • Giusto.
      Avremmo già dato.
      E, dovessi dire, abbiamo – fin qui – anche più che avuto.
      Non che sia stracontento e/o in pace coi sensi, ma FIN QUI abbiamo avuto.
      Ah, comunque FOZZAINDA.

  106. Ohhhh che meraviglia: gli stronzi di raisport si sono messi in sciopero!
    Non hanno gradito le nostre osservazioni?

  107. Spettacolari simulazioni a Torino. Anche quest’anno l’Oscar è già assegnato.
    Speriamo sia quello da “non protagonista”… 🙂

  108. Il mio terrore (sì, terrore!) è quello di rivivere un’altra Cardiff.

    Il campionato lo rivinceranno le “merde”, come pure la Coppa italia.

    Nel frattempo stanno già vincendo 2 a 0 con gli zerbini del Torino.

  109. Eppoi ci chiediamo perchè la juve si può solo odiare…

  110. Le facce degli juventini sono tutte piuttosto disgustose, a tutti i livelli, dal presidente in giù. Ma quella di Dybala è veramente una faccia da schiaffi insopportabile. Non c’è niente di peggio di chi ha la faccia da bamboccio e vuole fare lo sguardo truce. Quando se ne va in Spagna?

  111. fatto salvo che son odiosi, son + forti basta vedere la panchina che hanno.
    si può xò ragionevolmente pensare che in CL lo prenderanno in culo pure quest’anno..se non ci riuscirà Arrichein lo farà qualcun altro poi

    noi prepariamoci all’anticipo dell’arrivo del vecchio Bastoni, e a qualche invenzione last minute a basso costo
    oltre non si va

    • l’importante è scendere dal Bugatti nerazzurro raccontando a tutti che stiamo rifacendo grande l’Inter

      e dei 50k allo stadio tutte le domeniche chi se ne fotte

      e sì che si fa presto a diventare 25000 paia di coglioni

  112. Ma del secondo gol irregolare dato nonostante il VAR ne vogliamo parlare?
    Gli arbitri avranno pensato che tanto c’era sciopero e non avrebbe detto nulla nessuno.
    Cmq è il colmo, negare l’evidenza con tutto il VAR . Sono curioso di sentire Mihajlovic.

  113. Intanto ci mettiamo avanti con Bastoni, poi sarà la volta di denari, spade e infine finalmente : COPPE.

    Un pò di demenziale per commentare questo mercato.

    (Siamo a posto così!)

  114. https://www.google.it/amp/s/www.calcionews24.com/juventus-torino-lex-arbitro-marelli-gol-convalidato-lerrore-piu-grave-varo/amp/
    No perché a volte mi sembra di essere solo io che vedo cose assurde visto la mia “simpatia” per le merde carcerate, invece semplicemente il mondo continua imperterrito a girare sempre nello stesso modo.

  115. Quello che è successo ieri sera a Torino appare sempre di più come un piano che la classe arbitrale sta mettendo in atto (sarebbe interessante capire il perchè) per screditare la vecchia signora.
    Una partita scontata ( il Torino di solito gioca una sola partita all’anno col coltello tra i denti…) una vittoria solare “sporcata” dal solito favore arbitrale che a questo punto è talmente sfacciato da risultare sospetto.
    Non è più una questione di lotta per il predominio (Juliano-Ronaldo) qui si tratta proprio di marcare il territorio anche quando non necessario per cui è ormai palese il complotto arbitrale.
    Fossimo in un paese infestato da fenomeni mafiosi (lo diciamo per assurdo) potrebbe sembrare un avvertimento dei direttori di gare (Non sono state saldate le vecchie pendenze? Forse il tentativo degli esacampioni consecutivi d’Italia di ricostruirsi una verginità e troncare un alleanza che spostava capitali nelle casse degli arbitri?).
    Sappiamo bene tutti come sia difficile una volta entrati in certi giri, venirne fuori puliti.
    Aiutiamo la Juve a tornare tra gli onesti, combattiamo e denunciamo questi arbitri malavitosi.

  116. ecco poi magari anche quei pupazzi del toro invece che fermarsi tutti a protestare…..
    detto questo tocca ammettere che ieri sera potevano fargliene 5

  117. ok continuiamo a parlare del secondo gol e urliamo al complotto mondiale.
    la verità è che la juve se ne può sbattere non solo e non tanto perchè è aiutata, ma perchè è più forte, in modo imbarazzante.
    Il toro poteva essere asfaltato e non ha fatto praticamente nulla.
    in realtà il messaggio è a sarri: guarda che noi ce le giochiamo su tutti i fronti e le vinciamo. tu sei un cagasotto.
    Dopo sei anni di dominio, non hanno minimamente intenzione di abbassare la guardia e sono di un altro livello a livello societario e manageriale.
    hanno venduto o lasciato andare negli anni pogba, tevez, vidal, morata, bonucci, pirlo e sono sempre lì affamati e cazzuti come delle bestie.
    e vincono semplicemente perchè sono più forti.

    in ogni caso, provo ad immaginare cosa voglia dire essere un tifoso del toro a torino . ci sarebbe solo da piangere, anche perché per i millenni sarà sempre così in quella città.
    noi, il milan, il napoli, la roma abbiamo ancora l’ambizione e spero la possibilità di dire la nostra in un futuro , ma il toro??.. ogni giorno, ogni mese, ogni anno, dover subire sempre dalla squadra che odi di più e con la certezza che sarà sempre così…
    terribile

    • Se poi ti ritrovi un presidente scendiletto degli ovini…..è ancora più deprimente.
      Il nostro mm pur nella sua pazzia per l’Inter si è svenato, e secondo me ci ha perso anche il sonno permolte notti proprio come noi tifosi… ecco con un presidente così puoi andare ala guerra e come va va ma sai che da tutto , con Cairo….forse io farei sciopero di tifo

  118. La differenza tra le potenze di fuoco è mostruosa, niente da dire. Poveretti quelli del toro. Però continuo a dire che i problemi sono distinti. I favoritismi per i gobbi sono insopportabili.
    E ora Mazzarrovich?

  119. secondo me convalidare il gol di ieri sera più che favorire la Juventus la danneggia, in ogni caso mi ricordo nei derby della Mole passati che il Toro ci metteva perlomeno le palle, questi avrebbero meritato di prenderne 5

    • Perché dovrebbe danneggiarlo? È da quando esistono che a loro piovono favori arbitrali…per loro è la norma

  120. può essere, diciamo che quest’anno non hanno avuto il minimo favore fino adesso, episodio di ieri sera escluso. Anzi in un paio di casi (Genova ed Udine) proprio con il VAR li hanno anche oggettivamente danneggiati.
    Per tacere, onestamente, del bagher di Mertens a Crotone (dove giustamente si è incazzato pure Zenga il Walterone nazionale)

  121. Sono d’accordo con Gus. Vietato illudersi che l’attuale mercato ci porti giocatori in grado di cambiare le fortune future della nostra squadra. Spalletti è il primo a saperlo e sono certo che starà studiando invenzioni tattiche in grado di rendere più produttivo l’attacco senza rendere più debole l’assetto difensivo. Un solo gol, e per di più inutile, nelle ultime sei partite non promette niente di buono in prospettiva se non cambierà musica a centrocampo e in attacco. Certo, il materiale umano a disposizione non permetterà di cambiare radicalmente il gioco espresso fino adesso, ma qualcosa bisognerà inventarsi se si vorrà mantenere almeno la speranza di raggiungere il sospirato quarto posto. La classifica ci sta ancora premiando, le condizioni future sono più favorevoli a noi che alle squadre romane, impegnate entrambe a primavera nelle coppe europee e poi possiamo contare più di ogni altra squadra su un pubblico eccezionale come quello di San Siro , il primo, almeno lui, tra tutti i pubblici d’Italia.
    Non mi sembra affatto il caso di abbandonarsi al pessimismo all’inizio di un girone di ritorno che è tutto da giocare a nostro vantaggio anche per un calendario tutt’altro che sfavorevole.

  122. concordo con lo Scettico

  123. Ottimi ascolti (ironia della sorte) per il derby sulla Rai.
    Non so se il messaggio verrà recepito in futuro (temo di no) ma piuttosto che le stucchevoli, partigiane e sempre “stupefacenti” telecronache meglio il silenzio, o, meglio, il rumore dello stadio.

  124. mediaticamente pagano vecchie colpe, altrimenti dette ruberie.

    stavolta xò si parla di aria fritta, sto benedetto fallo non fallo è solo un alibi x il Toro, che è 2 categorie inferiore ai gobbi : un paio di giorni di can can, e finirà li

    detto ciò, vadano a cagher

  125. molto meglio il rumore degli stadi rispetto alle deprimenti telecronache RAI

  126. Mah, sono abbastanza sconcertato da come si mischiano i discorsi,
    Essere forti ed essere favoriti sono due cose che non devono andare a braccetto per investimento divino. Che la juve sia forte, anzi la PIU forte l’ho detto 300 volte nell’ultimo anno, l’ultima volta credo nelle precedenti 24 ore, quindi? che cosa c’entra con una decisione che nulla ha a che fare con il regolamento del gioco calcio? Avrebbero potuto fare 5 gol, si ma non li hanno fatti e in quel momento ne avevano fatto 1 su un azione di rimpallo, il toro aveva preso un palo nel frattempo, cos’è una novità che le partite (alcune partite) possono complicarsi quando tutto direbbe il contrario? Ma non è neanche quello, a me della cabala non frega un cazzo, io vorrei sapere perché un arbitro in piedi a 30cm da un televisore con un replay ingrandito dovrebbe non vedere un fallo come quello.
    Per danneggiare la Juve? Ma per cortesia…
    La verità è che come diceva mio nonno “una trave in culo ad un altro sembra un ago di pino”

  127. Un amico mi ha mandato questo https://youtu.be/ltHoPeoDe0I la partita ieri sera non l’ho vista ma va be’ a parte che il torino ormai mi sta sulle scatole tipo chievo o udinese (con noi leoni con la gobba coglioni) comincio a temere che anche il var non basterà a limitare lo strapotere delle merde in fondo la decisione finale spetta sempre all’arbitro il quale come abbiamo sempre sentito dire “può sbagliare anche in buona fede” ma “alla fine tutto si compensa” probabilmente ceccarini anche col var avrebbe detto che l’intervento di Juliano su Ronaldo era regolarissimo

  128. Ah, non avevo ancora letto che Mihajlovic è stato esonerato farlo dopo una partita in cui la squadra avrà giocato male ma è stata anche danneggiata mi sembra un’altra dimostrazione di lecchinaggio verso la gobba da parte di una società che in teoria dovrebbe essere avversaria

    • come dire “si il goal era irregolare ma tanto meritavamo di perdere, non è colpa dell’arbitro ma del nostro allenatore”

  129. denny perdonami ma sulle prestazioni del Torino contro la gobba negli ultimi 20 anni meglio stendere un velo pietoso, ne hanno vinto uno (ininfluente) nel 2015, altrimenti finisce regolarmente a schiaffoni tutte le volte

  130. cmq Ronaldo fece fallo di sfondamento

  131. A parte il gol , non so se avete visto il fallo fischiato all’ignaro Berenguer dopo che Licthsteiner (il simpaticissimo Licthsteiner) gli frana addosso indietreggiando ?
    Oltre agli episodi clou, conta molto il famoso “metro arbitrale”.

    • Si, mi ero permesso di scrivere in diretta due righe di numero sui falli gobbi ma era passato sotto silenzio, per cui mi ero convinto di avere un televisore interista e fazioso…
      Così come avevo visto in diretta un fallo braccio di Gomez sul suo raddoppio, ma nessuno si era scandalizzato… Voglio dire : non mi frega più di tanto, ma da sportivo mi spiace vedere che gli errori arbitrali non sono corretti col VAR.
      Il regolamento però per adesso è questo, quindi…ciccia.

  132. che ne pensate voi di questo Mkitharian che si sente nominare accostato all’Inter?

  133. Se proprio vogliamo giocare alle dietrologie: sappiamo come la carriera degli arbitri dipenda dalla FGCI; sappiamo come la FIGCI dipenda dagli umori delle big (Juve in testa) e anche dai soldi dello sponsor FIAT. Segnalo quindi che Doveri è stato promosso internazionale a Dicembre con decorrenza 1° gennaio 2018. Chi ha voglia di divertirsi a seguire le briciole…
    Comunque, al di là dei bmovie spy: io proprio non capisco perchè non mettano Rizzoli nelle condizioni di spiegare pubblicamente ed attraverso le immagini che utilizza il VAR, i vari episodi, la casistica… Eviterebbero di lasciarci tutti a sguazzare nel torbido e ai pennivendoli di rilanciare indisturbati le stronzate alla “Inzaghi e i 7 punti mancanti”. Mah, a meno di non tornare appunto a bomba e pensare che troppa trasparenza sia scomoda e tutto sommato meglio lasciarsi mano libera a qualche maneggio…

  134. Mah, che vi posso dire? A mio parere in questo blog si parla troppo della Juve, che è un modo come un altro per far godere i nostri tradizionali avversari, di cui tutto quello che oggi si può dire appare scontato. Il maggior dispetto che possiamo fargli è ignorarli, o almeno ricordarsi di loro quando incontrano le grandi europee in partite che dimostrano i loro limiti per come giocano e per come il loro celebrato allenatore li fa giocare. Sono i più forti da noi, grazie tante! Saccheggiano il meglio disponibile del calcio italiano, raccattano in Europa scegliendo fra quel poco che non serve alle grandi europee, ma che alle loro concorrenti italiane è ugualmente inaccessibile. Ho molti amici juventini e evito costantemente di parlare della loro squadra, anche quando perde. Aspetto sempre che siano loro a parlarne, generalmente per dirne male, in confronto con le europee, che insieme constatiamo superori e si rodono al confronto. Chi ha visto ieri la partita tra il Chelsea e l’Arsenal, paragonandola con quella di Torino, si sarà reso conto, se ce n’era bisogno, di quanto sia diventato provinciale il nostro calcio e non sarà certo l’introduzione del Var a renderlo di nuovo grande. Il gioco della Juve è proprio l’espressione di questo calcio provinciale, che vince non perché esprime un grande calcio, ma per la mediocrità delle altre, permettendosi una panchina che farebbe la fortuna di qualsiasi altra squadra italiana, e nonostante tutto mostrando in campo un gioco asfittico appena superiore a quello delle avversarie, quanto basta per vincere e per far ritenere il suo allenatore un mago della panchina. Noi, nella nostra mediocrità, ci accontentiamo di avere un pubblico migliore del loro ( i sessantamila di San Siro , sempre presenti, da squadra europea!), una difesa migliore della loro, un centravanti migliore dei loro. Per adesso, in attesa di tempi migliori, accontentiamoci, e loro lasciamoli bollire nel loro brodo. A seconda delle rispettive ambizioni, in fondo non sono più soddisfatti di noi. Credetelo!

    • Lo credo convintamente.
      Come quando non avevano mai rub…vinto una Coppa dei Campioni e ci puntavano tutto sopra.
      Adesso abbiamo alzato loro l’asticella con il triplete e questo è diventato il loro incubo peggiore… 🙂

    • Analisi impeccabile.

  135. Ci credo ciecamente! Che soddisfazione può dare tifare una squadra (e una società) come quella? Accolgo la tua proposta non parliamo più di quelli là pensiamo alla partita di domani magari potrebbe essere la volta buona x vedere Candreva trequartista con Cancelo alto a destra

  136. A mio avviso

    Mazzarri avrebbe dovuto scegliere una citta’ meno piovosa…

  137. L’esonero di Mihajlovic era nell’aria da tempo. Per una volta che Cairo si era fatto convincere da un tecnico a cacciare il grano (Niang!). Spiace per i tifosi del Toro (ma anche loro non son più gli stessi, ormai rassegnati al ruolo di arrendevoli cugini poveri) ma prima che il pres tiri fuori nuovamente altri soldi ce ne vorrà. Comunque Mazzarri è sfigato: a Torino in realtà non piove da decenni (abbiamo il blocco dei diesel ormai perenne e zero vigili in giro a controllare: modello 5s) ma nei prossimi giorni è improvvisamente prevista acqua a catinelle.

  138. Rivoglio Wesley Snejider, anche con una gamba sola, sarebbe il migliore dei nostri centrocampisti.
    Magari pagandolo a gettoni di presenza.

    • Solo a presentarlo in campo contro i gobbi e il Conad stadium non avrebbe bisogno di essere concimato

  139. Maurinho, Maurinho… Permettimi bonariamente di correggere la tua frase…
    Quello stadio…come potrebbe aver bisogno di esser concimato ?!?!?! Chi ci gioca ?!?!?!
    Ahahahahah !
    Forza INTER !!!

    • Perché sugli spalti…? Senza parlare della tribuna vippss …fra l’angelo biondo detto Tony (cascarino ), laspirlapolvere più costoso del mondo e la famiglia reale di pecore capre composta da fiere (leoni) e oceani in lacrime
      ….che udur

  140. Wesley Sneider fece nel 2010 la più incredibile delle stagioni della sua carriera, avesse avuto più continuità avrebbe potuto giocare per ancora molto tempo a livelli decisamente più alti del campionato turco

  141. Più che parlare della b***e sarebbe interessante parlare di come e perché il calcio si è ridotto così, tanto gradini sotto quello di altre nazioni europee, dopo essere stato alla pari per tanto tempo. E non perché il calcio sia importante (in definitiva è solo un gioco, per quanto ci appassioni), ma perché è la spia di un movimento più vasto e più allarmante. Follow the money.

    • Già. Follow the money.
      Che tristezza… Prima si diceva : “Cherchez la femme”… 🙂

    • Secondo me chi vuole investire grandi capitali in modo lecito cerca posti sicuri o quanto meno in grado di garantire una sana concorrenza. Oggi perdere la partecipazione ad una stagione di CL per via di qualche piccolo sopruso magari ti costa 30-50 ML e questo da parte di un imprenditore serio è inaccettabile.
      Questo il motivo per cui i grandi capitali esteri sono approdati in particolar modo in Inghilterra dove comunque vige un sistema “culturalmente” più onesto e in grado di garantirti maggior tutela, in più le squadre sono supportate maggiormente dai tifosi (che per la proprietà sono clienti) anche in caso di mancati risultati, semplificando basta vedere uscire le squadre tra gli applausi dopo una sconfitta, ma il discorso è un po più ampio.
      Per tante altre nazioni non vedo grande differenza dall’Italia , Francia e Germania hanno la loro Juve che fa incetta di campionati, Il PSG grazie al suo paperone e il Bayern grazie alla loro virtuosità finanziaria investono in giocatori più forti che possono competere anche in europa, ma il divario con le seconde è simile al nostro.
      La Spagna è un discorso un po a se. E’ evidente che da loro esistono 2 squadre monstre che si spartiscono la maggior parte di tutto il mangiabile, ma in spagna le cantere sono progetti nati decine di anni prima degli altri in europa, incentivate dalla federazione, regole e campionati ad hoc (la B spagnola) fatti apposta per far crescere i ragazzi in ambienti veramente competitivi , questo spiega la forza della nazionale malgrado le grandi squadre sono comunque piene di stranieri.

      Ecco se dovessi guardare a qualche nazione per far rinascere il movimento calcio Italia guarderei alla Spagna, tanto come gli Inglesi non ragioneremo mai e ci sarà sempre una Juve che fa scappare gli investitori a gambe levate, almeno cominciamo a sfornare campioncini in casa. (anche perchè come vedete dietro Real e Barca ci sono squadre che se giocassero in Italia ci farebbero scordare il quarto e il terzo e il secondo posto)

  142. A quanto pare il Ninja non è convocato per la partita di domani.

    Ed io che non vedevo l’ora di gufargli l’ammonizione visto che era in diffida.

    Sicuri che la non convocazione dipenda solo dal video di capodanno????

    Anche De Rossi in diffida non convocato per domani.

    Mah

  143. Mazzarri

    “Inter, molti si sono ricreduti ora”

    Noi no
    No
    Noi no (cit over50s)

  144. Non è solo questione di denaro; se non si possono prendere giocatori da ingaggi esorbitanti, che si lancino quelli della primavera o si provveda con acquisti a basso costo_ Ad esempio uno come Berrettoni del Pordenone, anni 36, a noi servirebbe! Non è una provocazione= difende benissimo il pallone, fa gli assist e sa tirare le punizioni meglio dei nostri!

  145. Fiorentina – Inter 1-0
    ‘notte

  146. il ritorno in Italia di un ottimo allenatore e professionista integerrimo, massacrato da una turba di tifosi tanto incompetenti quanto feroci, opportunamente indirizzati da una Società composta di gente dello stesso livello, pronta ad assumersi meriti per mercati ridicoli già a bocce ferme e rapidissima allo scaricabarile quando le cose andavano, prevedibilmente, male

    il problema è che i 18 mesi di sciagure manciniane poi ce li siamo dovuti sorbire tutti, mica solo gli adoratori di gargano&taider, e ancora ne paghiamo le conseguenze

  147. Posso scrivere che la formazione NON mi pare equilibrata ?
    Skriniar, Ranocchia e Santon sono bravi, ma piuttosto “statici”, e Borja Valero, Gagliardini e Joao Mario…anche.
    Spero sia una scelta di chi capisce ben più di me per contrastare al meglio i viola, ma contro un attacco veloce come il loro…brrrrr…
    Forza INTER !!!

  148. Ogni volta dico
    Non possiamo giocare così male
    E invece ogni volta
    Mi sorprendono

    Una lentezza assurda

  149. Ma come cazzo è possibile che non riescano a correre e smarcarsi?
    E in difesa balliamo

    Ma che cazzo è successo a questa squadra????

  150. Con molta modestia…credo di averci visto giusto all’inizio della partita.
    Se metti 3 giocatori come Ranocchia, Skriniar e Santon…ti puoi scordare la velocità (giocassi contro una squadra inglese che crossa di continuo, poi…).
    A metà campo vorrei provare Brozovic al posto di JM, con Borja Valero indietro e Vecino in mezzo a questa “spina dorsale”.

  151. Male, male, male…

    Al solito troppo lenti e compassati, vedo buchi clamorosi in mezzo al campo. Borja deve fare la differenza, altrimenti giochi con uno in meno. Si salva solo Cancelo…

    Per nostra fortuna, la Viola sembra non essere in grado di approfittarne

  152. In questo dannato periodo, ogni squadra avversaria che ci fa anche un solo goal, poi vince facile.

    Spero di essere smentito, ma dei nostri non segna più nessuno…

  153. Bergomi e Caressa in lutto.
    Non su capacitano proprio.
    Ma sperano.

  154. Ohi…entra Babacar…

  155. 86′ – Candreva si divora il gol dello 0-2! Servito da Icardi, l’esterno salta Sportiello ma da due passi, da posizione però angolata, manda fuori.

  156. Ma vadano a fare in culo

  157. Neanche a rubare siamo bravi

  158. Neanche a rubare siamo bravi

  159. Purtroppo è la legge del calcio: goal mancato, goal subito.

    PORCA TROIAAAAA!

  160. Parliamoci chiaro : un’altra squadra cu avrebbe fatto 3 gol, con la ns. formazione del primo tempo. Hanno avuto un bel rimpallo sul gol, ma il pareggio è giusto (specie se hai l’occasione per bucarli in contropiede e sbagli).
    Speriamo di recuperare e sbatter lontano la Roma, dai.

  161. Onestamente sarebbe stato il furto del secolo, anche se abbiamo avuto più di un contropiede per il 2-0, almeno non ha segnato lo stramaledetto Babacar (ormai lo odio) sono quasi contento x il cholito e anche x Pioli che si è sempre dimostrato un signore, meno male che c’è la pausa ne abbiamo un gran bisogno

  162. Partita di merda, con un finale che francamente non poteva essere diverso. La vittoria sarebbe stata preziosissima, ma decisamente immeritata…

    Arriviamo alla sosta spompati, con l’acqua alla gola, con un solo difensore centrale di ruolo sano e un solo attaccante che segna…

    L’inerzia e’ da quinto posto, solo Suning e il mercato possono ribaltare un esito scontato.

  163. Ah scommettiamo che qualche covo di prostitute tipo gazzetta dirà che ora siamo fuori dalla zona Champions? Perché naturalmente lazio e Roma i recuperi li hanno già vinti…

  164. Come andare in riserva in autostrada che tieni duro per arrivare alla prima stazione di servizio per fare finalmente rifornimento…
    La Fioremtina ha sprecato tante occasioni per imprecisione o sfortuna, alla fine le è tornata un po’ di fortuna sul gol a carambola_ I nostri tre giocatori tre hanno fatto il loro=Handa 7, Scrigno 7, Icardi 7_
    6 di incoraggiamento agli altri, almeno per l’impegno_
    Ora speriamo si ripresentino più in forma dopo la agognata sosta_

  165. Questa storia che va bene vincere solo quando lo si merita però riguarda solo noi, perché gli altri sono cinici, danno l’impressione di dover soccombere ma sanno attendere e colpire al momento giusto.

    Anche perché a sentre i commentatori che distribuiscono i “punti” ora dovremmo essere in zona retrocessione.

    A proposito: oggi ho sentito ad un TG che la fiore alla scorsa aveva “fermato” nientepopodimeno che i bb.

    Qualcuno scriverà che oggi il Cholito l’ha salvata a tempo scaduto?

    Sono aperte le scommesse, e non è vittimismo eh….

    Per fortuna il mio stare al mondo non dipende dal numero di vittorie della squadra che tifo.

  166. Altra partita giocata in 10.
    La verità è che quel bidone di Joao Mario non se lo prende nessuno a più di 10-15 ML e ci resterà sul groppone almeno fino a giugno per poi lasciarlo partire in prestito con diritto di riscatto, neanche obbligo, vedrete.
    Altra verità è che sostituti di Candreva non ne abbiamo, non è lui il problema, se poi l’ha voluto far rifiatare ci sta, magari azzardando un po in difesa possono giocare con Cancelo insieme sulla fascia, ma davanti Candreva serve.
    Dubbio Amletico: ma secondo voi Borca l’ha voluta tirare fuori?

  167. Spalletti nelle interviste sta un po’ sbroccando…

    L’argomento è sempre lo stesso: rosa scarna e mancanza di un centrale…

    Luciano ha finito i miracoli, ora tocca a qualcun’altro

  168. E comunque io la volevo vincere e non mi fregava un cazzo se avevamo giocato male. L’abbiamo affrontata senza i 2 titolari di difesa e si è fatto male il terzo (già acciaccato dalla scorsa partita) . Con Santon centrale e Dalbert a sx. Insomma io i 3 punti li avrei salutati con grande soddisfazione , fanculo pure alla viola.

  169. Ma veramente pensate sia solo un fatto fisico e degli infortuni?

    Per cui basta la sosta per rimetterci in carreggiata?!

    • Non è che sia solo quello. È che se non hai ricambi quando uno si fa male o l’altro deve rifiatare chi metti?
      Ne abbiamo 12 o 13 malcontati, devono stare bene e girare a mille perché le carenze in certe zone del campo ci fanno faticare di più . E quindi “quello” è un fattore importante, e fino a quando non arriva qualcuno di nuovo e forte e utile ci attacchiamo a quela dozzina li

    • Per carità, non voglio dire che il tuo discorso non sia corretto, ma io purtroppo ci vedo dell’altro.

      E comunque sarai spero d’accordo con me nel dire che abbiamo una rosa non solo corta ma anche insufficiente tecnicamente.

      E che la società dovrebbe fare qualcosa.
      È solo questo che voglio dire.

  170. Vorrei tanto fosse cosi.

  171. Ho paura che siamo diventati come certe provinciali, senza coppe, che partono a mille per mettere punti un cascina.
    Sfruttando l’effetto sorpresa e tutto il resto.
    Poi, piano piano, scivolano nel posto che meglio li rappresenta, per ciò che effettivamente valgono.

    Se non ci chiamassimo Inter sarebbe del tutto normale.

  172. gente del valore di Simeone,Chiesa e Astori sarebbero in panchina a dare una mano, in un’Inter decente.
    il giocatore in assoluto dotato di maggior tecnica in questa squadra è Cancelo, un ragazzino che di ruolo fa il terzino.

    io non capisco cosa si possa chiedere oltre quello che stanno facendo a questo gruppo(jm e brozo a parte..)

    bravissimi a tenere questa classifica, che non ci compete, blasone a parte.

    qui gli unici che stanno facendo una magra figura ad oggi sono i signori Zhang, per la precisione la figura “dei morti di fame”.

  173. Prestazione imbarazzante che ci ha tenuto a galla nel risultato solo grazie alla scarsezza degli avversari in fase di conclusione.

    Li abbiamo fatti tirare da qualsiasi posizione possibile ma l’hanno sempre mandata in tribuna o ci ha pensato Handa.

    Poi succede che riesci con una vampata a portare addirittura il risultato dalla tua parte ma niente, non abbiamo avuto né la cattiveria e determinazione giusta per fare il secondo gol, né la maturità da grande squadra per poter gestire meglio la palla nei minuti finali senza necessariamente subire l’assalto.

    Boh non so che dire, vedo anche il mister in confusione.

    Non riesco proprio a capire quale sia la sua idea di gioco e più che altro con quali schemi intenderebbe portare la squadra a segnare un gol (o almeno essere pericolosa) escludendo ovviamente lo schema ormai noto del cross a caso per Icardi che ormai tutti gli anni ci porta a vincere diverse partite e a far fare tanti gol a lui ma non riesce ad essere sufficiente per portare a casa l’obiettivo.

  174. Brutto vedere l’allenatore dell’Inter (dell’INTER dico) doversi trattenere dallo sbroccare perchè ha una squadra con i giocatori contati (“…pure mia nonna sa che ci manca un centrale difensivo…”), ci sta mettendo la faccia e non può mandare a cagare chi gli aveva garantito che avrebbe allenato in altre condizioni. Brutta sensazione quella che mi ha dato Borja nel colpo di testa sbagliato che ci avrebbe garantito 3 punti d’oro ed un approccio alla sosta decisamente diverso. Ancora più brutto constatare che all’Inter delle ultime gare non si può che accreditare un inutile quinto posto. Fastidioso, infine, risentire Ausilio pencolare tra il “siamo a posto così” e il “Deulofeu è uno di quei giocatori che seguiamo a certe condizioni”.

  175. questo Perisic era da panchinare,più di Candreva, anche con gli attuali sostituti= ricordiamecelo per il futuro, non possiamo regalare uomini alle altre così facilmente. Quando uno ha un calo gli si da’ il giusto riposo per riaverlo più rapidanente in forma, salvaguardando gli interessi della squadra e dello stesso giocatore

  176. Brutto sentire icardi dire che anche in allenamento è venuta meno la forza di lottare e la intensità

    In allenamento

    Ma che cazzo sta succedendo?
    Perché ogni santo anno dopo una serie di buoni risultati mollano tutti e tutto va a puttane?

    Cosa diavolo succede in questa gloriosa e disgraziata società, sempre più disgraziata è sempre più lontana dalla gloria?

  177. Spalletti dice che ci manca intensità, ma come fai ad avere intensità con BV JM(!) Gaglia Brozo Vecino ecc.?

    Mah…

  178. È una squadra mediocre che ce la mette tutta fino a quando ci riesce, poi i valori reali vengono fuori e allora si capisce che di più non si può fare.
    Ed è qui che si molla.
    Mi sembra ovvio.

  179. A leggervi sembra parlate della 7a in classifica…..mah………cosa pensavate di vincerle tutte. No dai non scherziamo per favore. Calma non diamo di isterismi……..per il 4 posto ce la possiamo giocare benissimo………..

  180. Leggendo qua è la nei vari blog interisti avverto in molti interventi una tristezza e pessimismo che sinceramente non condivido.
    Se vi aspettavate un inter che si giocasse lo,scudo fino alla fine beh vuol dire che di pallone non vi intendete molto e anzi credo che non occorre essere veri intenditori di calcio per capire che questa è una squadra mediocre con solo 2 o 3 eccellenze e nemmeno un top,player e sopratutto con una panchina cortissima quasi inesistente.
    Comunque i ragazzi per me contrariamente agli anni scorsi ce la stanno mettendo tutta a part jm che chiaramente vuole andare via ma purtroppo oramnkn se lo,pigliera nessuno per cui sono molto più sollevato, per ora, rispetto a quando avevamo squadroni e non riuscivamo a vincere un tubo un po per incapacità nostra ma sopratutto per i magheggi dei soliti noti. E poi mettetetivi in cuore in pace SUNING non è Moratti e non butterà mai i soldi in un campionato chemper vincerlo avrebbe bisogno del doppio degli investimenti fatti dalla rube e sinceramente non mi sento di biasimarli.
    Forse con uno stadio di proprietà cambierebbe qualcosa anzi sicuramwnte ma finché avremo le zecche milaniste attaccate al culo niente da fare

    Piuttosto vorrei sottoporvi una cosa che mi è successa con Sky.
    L’anno scorso ho tolto sia sport che calcio e ora ho solo la versione base. Non ho mai acquistato partite singole dell’Inter ma solo del Brescia e ieri ricevo una mail da Sky che mi propone un’offerta per abbonarmi ad inter channel….teoricamente Sky da me non ha mai avuto diciamo input per capire che sono tifoso interista e quindi mi chiedo da chi avrà acquistato qusste informazioni? Non che me ne freghi molto ma volevo sapere se anche a voi è successa la stessa cosa.

    • spiano le nostre navigazioni su cell e pc, sanno per certo, ad esempio, che vieni spesso su Settore..

    • Anche a me successe!
      Era tanto tempo fa, non ero ancora su Settore o siti simili.
      Non ero su fb su gruppi interisti.
      Eppure sapevano che ero “nerazzurro dentro”.

      Del resto qualcuno ricorda di uno di noi (non lo cito) che mandò un whatsapp dicendo che stava diventando sordo a un concerto e, il giorno dopo, ricevette una mail con le proposte di Amplifon!!!

      Quello che non mi spiego è. ……..perché io riceva in continuazione mail con proposte di montascale!
      Comincio a temere per le mie gambe, ohi, ohi, ohi!
      Qualcun altro ne riceve???

      Sono già in astinenza. Quando si rigioca?

      A M A L A

  181. su Sky, non so xche, ho free gobbi-channel ovviamente non richiesto

    il Grande Fratello vuole ottenebrare le menti con visioni del genere.. tipo un contrasto di Joao Mario , un passaggio di 30 cm di Gagliardini, il tatuaggio sul collo dì Dalbert che ancora non ho capito che scritta sia , gioca poco e non la prende mai

    adesso avanti con 2 settimane di processi dove uno che non segue il calcio penserà che l’Inter sia in zona retrocessione . speriamo anche il nostro cinese da Nanchino.

  182. Ha ragione Simone. Questa squadra è attualmente ingiudicabile: stanca, dopo un Dicembre troppo impegnato e impegnativo per una squadra che non ha uomini sufficienti per reggere due partite a settimana, sfortunata nelle due partite con Udinese e Sassuolo, che non meritava assolutamente di perdere , ma succede spesso nel calcio, che quando una squadra esprime il suo miglior gioco, sfortuna e incidenti si accaniscano contro di lei, fragile di carattere perché priva di quei trascinatori che un tempo aveva e che da tempo non ha più (Icardi, ieri, con le sue corse a vuoto avanti e indietro per il campo, fa tenerezza ma non ha autorevolezza), insomma, prima di giudicarla inadeguata a raggiungere almeno il quarto posto, io aspetterei dopo le due settimane di riposo e l’impegno veramente determinante con la Roma. Non può aver dimenticato il gioco che aveva mostrato di possedere subito prima e subito dopo la partita con la Juve. Del resto, siamo solo a metà campionato, che si deciderà a primavera, quando potremo giovarci di carichi di lavoro meno gravosi dei nostri rivali e di un calendario abbastanza agevole. Certo, bisognerà riacquistare fiducia nei propri mezzi, anche da parte dell’allenatore, ma i due pareggi ultimi non sono risultati disprezzabili, tenuto conto delle obiettive difficoltà di formazione incontrate anche nel reparto difensivo, quello di maggior affidamento della squadra. Sarà soprattutto importante rimanere agganciati alle squadre romane, le nostre vere rivali. Animo, e non fasciamoci la testa… ci saranno altre occasioni per farlo, attualmente non mi sembra il caso.

  183. Nuongiorno a tutti.
    Beh, pare che ci siamo dimenticati qualcosa…
    1) Gli anni scorsi crollavamo dopo tre mesi, ma – udite, udite – secondo me avevamo rose numericamente fin troppo vaste, ma tecnicamente persino peggiori e comunque mal assortite. In ogni caso NON anbiamo sempre avuto tecnici bravi, ne’ lo stesso staff di preparatori. Quindi, se il risultato PARE identico, le cause sono CERTAMENTE diverse, e qui mi convince chi scrive che 2 settimane di sosta son benedette, per ricaricare le pile.
    2) La proprieta non è di seconda scelta (se fossimo milanisti cosa scriveremmo?), ma sconta naturalmente una sorta di “noviziato”, avuito dal fatto di aver messo assieme persone di propria scelta ed altre no, per cui speriamo di arrivare quarti e il nuovo anno sarà CERTAMENTE migliore.
    3) A Bologna, secondo me, facemmo una figura MOLTO peggiore ed erano passate poche giornate, avevamo ancora lo stupore della classifica negli occhi e facemmo meno tragedie.
    O mi son sognato tutto ?
    E via…stiamo tranquilli e sosteniamo i ragazzi…
    Forza INTER !!!

  184. non pretendo investimenti folli ma un minimo di rispetto si, non puoi mandare l’Inter in una partita di campionato senza avere un difensore centrale in panchina, mancava solo Miranda sia chiaro, non ce stata un improvvisa epidemia.

    detto questo per il resto stracondivido Maurinho.
    chi si aspettava di più è
    davvero incomprensibile..o forse si può comprendere solo dal rincoglionimento da cui viene sottoposto dai media, non tutti hanno gli anticorpi necessari, le brutte figure sono state ben altre nel passato con rose molto più attrezzate,ad oggi abbiamo perso solo 2 volte tra l’altro immeritatamente.

    ma cosa vuoi, l’Italia in questo momento ha due soli problemi, i centesimi dei sacchetti biodegradabili e l’Inter con la differenza che i primi veranno presto dimenticati e sostituiti da qualcos’altro mentre il problema Inter nei secoli dei secoli

    • Amen…

      Tranquilli, ora Ausilio Sabatini & co. metteranno a segno il colpo Bastoni e poi saremo a posto così…

    • E se facciamo un intervento identico nella sostanza contemporaneamente o siamo pazzi tutti o due o qualcosa di vero ci sarà.

  185. Sono d’accordo con gli ultimi interventi anti-catastrofistici. D’altronde il mister ieri dopo la sbroccata sui centrali ( e le balle si frantumano anche a lui, come biasimarlo?) Ha puntualizzato che questo gruppo è partito da -25 e adesso che siamo a ridosso di Roma e Lazio sono tutti scandalizzati che non siamo più su. Siamo tartassati continuamente, incessantemente dalla stampa, in base ai periodi storici siamo
    l’inter-barzelletta ,
    l’Inter-Crisi ,
    l’inter-che-non-convince ,
    l’Inter-fallimento ,
    l’Inter-succube-dello-spogliatoio ,
    l’inter-che-perde-sempre-i-giocatori-che-vuole-comprare,
    l’Inter-che-vince-ma-non-meritava
    l’Inter-che-ha-perso-perche-in-fondo-lo-ha-meritato
    Insomma mi potrei passare l’epifania….
    Dai noi è più difficile fare l’allenatore e il giocatore, non si può lavorare con la mannaia sul collo tutti o giorni. Penso che l’Inter con Pioli non ha mai mostrato il gioco fatto vedere ieri dalla fiorentina eppure gli hanno cannibalizzato la rosa, solo per fare un esempio.
    Ho riempito il blog di commenti sulle cose tecniche che non vanno, ovvio che non penso che sia tutta colpa della stampa, però…..
    Che 2 coglioni !!!
    Sconcerti che dice che la stampa ha la “sudditanza psicologica” nei confronti dell’Inter !!! Alla domenica sportiva, davanti a milioni di persone non al bar!!
    Ma neanche Trump o il peggior Berlusconi direbbe delle stronzate così grosse.
    È un attacco continuo e infinito, che sicuramente crea del danno. Altro che grandi investitori in Italia, qua l’immagine te la tritano.

    Ed io a prescindere da indubbie colpe ,che ci sono, sono con la mia squadra. E a culo tutto il resto (cit)

  186. Rube channel penso sia in chiaro per tutti. La vedrei anch’io (se impazzisse il telecomando).
    I gobbi sono troppo ladri per spenderci dei soldi e a Sky lo sanno.

  187. Il bambino ormai ha 12 anni, non mi è stato difficile convertirlo all’interismo giacché da piccolo ha vinto tutto. Gioca e capisce di calcio= ieri voleva cambiare canale, non voleva assistere al gol dei viola.. Poi abbiamo segnato noi, anzi lui, il nostro centravanti, l’unico in grado di farlo, e la partita è cambiata diventando almeno avvincente. Tanto per dire: sì, esiste la stampa nemica, ma a volte giochiamo davvero male

  188. Non è questione di essere disfattisti però il rischio reale di buttar via tutto quel che di buono era stato fatto esiste.

    Il Mister va nelle conferenze dicendo che abbiamo acchiappato squadre che erano a venti punti da noi, si ok ma si tratta di un risultato parziale cioè di metà campionato, perché la media punti delle ultime 5 partite ci porterebbe in un paio di mesi a metà classifica, quindi attenzione.

    Poi va anche dicendo che non vuole fare il piangina per la mancanza di mercato e deve riuscire a fare con il materiale a disposizione.

    Ok, però se vedi che la squadra è da un mese in crisi d’identità dovrai pur provare a cambiare qualcosa.

    Mi chiedo: la rosa è palesemente priva di un trequartista naturale o quanto meno di un centrocampista con corsa e gamba tale da poterlo fare?

    Allora perché usare il modulo con un trequartista? Perché necessariamente doversene inventare uno diverso tutte le partite quando si è capito che nessuno è in grado?

    Hai centrocampisti che sono poco più di scarsi mediani o mezzala? Allora utilizza un centrocampo a tre, oppure un 442 molto semplice. Ricordo che con Cuper abbiamo praticamente vinto un campionato giocando con questo modulo e con due medianacci quali Di Biagio e C.Zanetti.

    Hai in panchina due giocatori che sono attaccanti quali Eder e Karamoh? Allora affiancane uno a Icardi! Invece no quando si inseriscono vengono messi all’ala!

    Boh io queste cose e questo ostinarsi in tutte le maniere in un proprio credo di modulo che prevede per forza una sola punta non lo concepisco per un allenatore che ritengo intelligente e valido.

  189. Sondaggio:
    sono troppo ottimista o troppo fumato o, in certe occasioni e discese palla al piede ho rivisto, in Joao Cancelo, un certo “Douglas Sisenando”, connazionale???

  190. Gli manca solo un gollazo, per farmene innamorare definitivamente!

    A M A L A

    • Condivido in pieno.
      Sono sul suo carro.
      (Non che ce ne siano molti su cui salire, al momento, se non quello dell’Inter).

      Ah, che non lo scrivo da un po’:
      FOZZAINDA!

    • Spesso sono d’accordo con te, ma stavolta sono almeno un po’ più cauto.
      Tra Maicon ( rumore di tuoni ) e Cancelo per ora come analogia conosco il passaporto e ho visto un paio di sgambate ( niente male, per carità, ma un paio…) sulla dx.
      Quello che NON vorrei è che – poiché ci mancano terzini veloci e potenti da quando ero piccolo – ci illudessimo che il ragazzo fosse “l’eletto” e ci svegliassimo tra poche partite con l’ennesima delusione…
      Perdonatemi la doccia fredda, ma in questi ultimi anni ne ho visti tanti così deludenti che mi tengo stretto ( non scherzo ! ) Yuto.
      Del resto…ci siamo fatti piacere anche D’Ambrosio, che l’hanno scorso qualcuno avrebbe venduto volentieri in abbinamento ad una sciarpa tarocca fuori dallo stadio.
      Aspettiamo…
      In ultimo due parole per Pupi : hai completamente ragione. Io ieri avevo aperto i miei interventi dicendo al fischio di inizio che la formazione non mi piaceva, e a parte il trequartista fantasma avevamo schierato una difesa di corazzieri lenti contro un attacco veloce ( il modo migliore per far la figura dei fessi ).
      Come modulo, però, non saprei quale si attagli meglio alla rosa che abbiamo, a meno che naturalmente non abbiamo il coraggio (la sfacciataggine, l’incoscienza, la tigna…scegliete voi…) di schierare per 90 minuti, per tre o quattro partite di seguito, l’incognita Brozovic.
      Hai visto mai che responsabilizzandolo “funziona” non ad intermittenza ?
      Infine una nota banale per tutti : fino a due partite fa Cancelo non l’avevamo, in pratica, quindi è uno che si aggiunge ai 12 o 13 che possiamo schierare. Un 7% in più di squadra, hai detto niente… 🙂

  191. Io non mi aspettavo di più, certo che no!, con questa squadra.

    Quello che mi aspetto però è:
    quando ritorneremo a giocarci lo scudetto?

    Sono 7 anni che giochiamo per un posto Champions (senza riuscirci mai) e non per lo scudetto!
    Zerutituli da 7 anni, ormai!

    Ecco, a me sembra un po’ questo il punto.

  192. se mi vendete Vanheusden e Pinamonti prima, Bastoni oggi,
    come calciatori a tutti gli effetti pronti per l’Inter non ci sto.

    se invece mi dite che per mille motivi non possiamo spendere nulla, che per arrivare a 18 calciatori dobbiamo inserire dei bambini con zero prezenze in a, che tra l’altro non vanno a coprire neanche tutti i ruoli di una normale rosa di una squadra di calcio (neanche nei dilettanti vanno in campionato senza un centrale di ruolo in panchina), cosa che sta accadendo, ne prendo atto, faccio i conti con la realtà, detesto gli utopisti, ma non posso poi pretendere nulla di più di quanto fatto fino ad oggi.

  193. l’unica speranza non è un mercato che non ci sarà, ma i 15 giorni per riposare, o si ripigliano o al massimo sarà EL

    comunque Cancelo difende male e non ha i piedi per fare chissàche in avanti, lasciando perdere il solito tragicomico equivoco che pur di liberarci (temporaneamente purtroppo) di kondogbia ci ha portato in casa l’ennesimo terzino spacciato per mezzala ma che in realtà non è nessuno dei due

  194. Maicon ubriaco è più forte di Cancelo sobrio, ma sono anche delle Inter diverse e in questa ci può stare, migliorerà anche ha solo 23 anni

  195. Cancelo ha una velocità di gambe, anche a palla tra i piedi, come pochi; è giovane e viene anche da un infortunio_ Se abbiamo pazienza ci farà vedere tanti assist e qualche gol_ Già ieri mi pare che la palla tagliata sul primo palo l’abbia messa lui, chiaro che poi la bravura di Icardi l’abbia tramutata in gol_ Io mi libererei piuttosto dei Santon e Gagliardini vari_

  196. col senno di poi, sempre facile,
    ieri Spalletti ha commesso un grande errore, all’infortunio di Ranocchia doveva sbattere dentro un ragazzino della primavera che fa il centrale, cinicamente poteva bruciare il povero ragazzino malcapitato,certo, ma avrebbe aperto cervelli

    a proposito di Ranocchia,primo tempo di ieri imbarazzante, sempre fuori posizione, lento, marcato a vista da Skriniar, ammonizione a centrocampo assurda.
    primi 20 minuti del secondo tempo invece davvero ottimo a spazzare piu di una palla nella nostra area, finalmente dopo 7 dannosi anni hai l’occasione di renderti prezioso in questi venti minuti che mancano alla fine per aituarci a portare a casa tre preziosissimi punti e ti fai male, che inutile giocatore di merda

  197. Lo so che con i se e con i ma…ma se Valero non avesse sprecato quella palla oggi si parlerebbe d altro.Segna solo Icardi,che fa un gol ogni tiro e mezzo.E compratece Pastore

  198. Ranocchia ieri ha stretto i denti. Era infortunato ancora prima di cominciare, non mi sembra giusto infierire…

    Intanto la Lazio ci ha virtualmente raggiunto con Immobile che ha staccato Icardi…

    Luis Alberto e’ un giocatore eccezionale, preso dalla Lazio per una manciata di spiccioli. Un profilo così ci servirebbe come il pane e se penso ai 45 ml spesi per JM mi girano parecchio gli ammenicoli…

    Intanto segnalo il gran gol di Bonucci. Gli schemi di Gattuso iniziano a fruttare

  199. certo, ma non solo il BBilan, pure il Benevento comincia ad essere una minaccia

  200. Icardi, magari pilotato da Spalletti, praticamente ha detto che gli slavi sono dei lavativi, di punto in bianco mollano e non si impegnano_ Già successo e sta risuccedendo_ E io gli credo_

  201. al momento le uniche buone notizie vengono dal fronte giallorosso

    • Non ricordo un espulsione a ns, favore come quela della roma da tempo immemore
      Quegli aiuti mirati che ti servono come il pane quando sei nella kakka più assoluta

  202. Eccolo l’arbitro prono al potere della squadra più prestigiosa che va anche tutelata; non voglio neanche sapere come si chiama, ma questo di Roma Atalanta lo avevo già in mente; è uno pericoloso

  203. E le cattive dal fronte arbitri!

    Rosso esagerato, a mio parere.

  204. Comunque, a questa rometta, tra 15 giorni, ne facciamo 4.

    E anche con Naingo, magari ne prendiamo 3, ma, con quella difesa……..

    Ranocchia ne vuole due, di Fazio!

    Come si fa a prendere qurl gol dal danese.

    Speriamo bene, oggi e domenica 21.
    E, lo dico da quando ci fu il rinvio, col ca**o che vincono “a Sampdoria”! 🙂

  205. In pratica dove non può intervenire il VAR gli arbitri fanno danni

  206. non ho visto espulsione, guardavo la squadra dello squalificato x scommesse

    che l’Atalanta resista in 10 purtroppo è improbabile

  207. Non mi pare – onestamente – di esser prevenuto, se dico che Schick NON è un fuoriclasse per cui fosse utile “svenarsi” (taccio sui soldi che abbiamo speso per altri, certo…).
    E non è neppure un campione di correttezza, visto il tuffo che ha fatto in area. Poteva essere ammonito per simulazione…

  208. Barcellona, preso Coutinho dal Liverpool. E’ costato 160 milioni!
    Valutazione astronomica per il brasiliano, che firmerà un contratto di 5 anni e verrà presentato lunedì.
    La telenovela si trascinava già dalla scorsa estate. Il Barça voleva da subito Philippe Coutinho per sostituire Neymar, ma il Liverpool aveva sempre resistito. Almeno fino a oggi, quando è stata conclusa la trattativa che porterà il brasiliano al Camp Nou.
    Al Liverpool andranno 120 milioni di euro più 40 di bonus, per un totale di 160 milioni.

    Te capì el Pippinho?

    • A me piaceva, ne ho già scritto_ Buon per lui che cambiò aria, da noi sarebbe stato non solo incompreso come fu, ma fagocitato dai nostri problemi_ Fu sacrificato x Kovacic, ma lui è di molto superiore

  209. x rientrare un po’ della spesa propongono Deulofeu, con un 50 lo si può prendere

  210. Mi piace Deulofeu, ma l’ho visto con continuità solo col milan, quindi non potrei sbilanciarmi su un suo apporto ai nostri.
    E mi piaceva Coutinho, ma devo onestamente ammettere che mi piaceva ancor di più Kovacic.
    E comunque, ridendo e scherzando – pare proprio che ‘a roma nun ce vo’ raggiunge, chevvedevodi’:)
    Forza INTER !!!

  211. Come ho scritto la scorsa settimana……Non solo noi perdiamo punti a ca**o!
    A M A L A

  212. Dite a quelli di sky (e a tutti gli altri) che siamo di nuovo in zona champions, anche se la roma “sicuramente” vincerà con la sampdoria

  213. adesso 2 settimane di attesa x il match ” fra le squadre più in crisi, specie l’Inter”

    e tabelle Champions da BBilanello

  214. Oltre a non essere proprio dei fenomeni, i ns. difensori giocano con i cerotti. Rano e Santon sono mezzi rotti, Naga appena sfebbrato (anche se alcuni fanno già le dietrologie). Solita storia, che vve lo dico affa’…

  215. Per come siamo ridotti, essere ancora terzi a 42 punti e’ un mezzo miracolo…

    Va detto che pure Lazio e Roma, a turno, perdono punti e tra un mesetto ricominceranno con gli impegni di coppa…

    Di Francesco si trova ad affrontare una mezza crisi; in queste 2 settimane ci sarà parecchia pressione a Trigoria e dintorni…

    Dobbiamo recuperare energie, augurarci che Suning rinforzi la rosa e cercare di restare aggrappati al treno.

    Sarà un arrivo in volata

  216. Coutinho ufficiale al barcellona per 160 milioni.

    La piu grande figura di palta della nostra societa in sede di mercato, direi.

    E non solo della nostra società… #pippinho

    • Comunque non li vale. Bravo il Liverpool a venderlo a quel prezzo……poi magari inserito nel contesto Barcellona con messi e Suarez diventerà un dio MA ora per me rimane molto una scommessa…certo chi ha da spendere 230 mil presi da neymar voglio dire una dovevano prendere e giustamente il prezzo l’ha fatto chi vendeva.
      Per Quanto mimriguard se,pagano 160 mil continuo icardi in proporzione quAnto vale?

  217. 42 punti alla 20ma legittimano abbondantemente la terza posizione_ Chiudiamo sugli 80 punti come da proiezione e come da nostre possibilità, non credo che avremo tante squadre davanti

  218. Sto guardando il Cagliari bistrattato in 3 minuti DUE volte : fallo non fischiato a bordo area su Pavoletti, i simpatici gobbi non metton fuori il pallone e Bernardeschi segna. Niente VAR.
    Due minuti dopo…cross, Bernardeschi a 946 metri la tocca nettamente di mano…niente rigore.
    Ok. Ci penseremo noi a S. Siro a far vincere lo scudetto al Napoli…

  219. Sto vedendo lo scempio di cagliari.

    In 5 minuti gol rube viziato da fallaccio iniziale e clamoroso rigore non dato al cagliari.

    In entrambi i casi il var non si è manco preso la briga di verificare.

    Il var risolve un sacco di problemi, ma se questi decidono di comprarsi le gare, non c e nulla da fare.

    Che schifo che fanno

    • Ma non si può mandare un segnale a tutti ? Non si può tutti insieme smettere di guardare questo calcio? Se i tifosi di tutte le squadre esclusa juve e amici smettesseron di guardare le partite sarebbe un segnale troppo forte per non essere visto e sopratutto il resto del mondo lo,vedrebbe..

  220. Purtroppo, dopo il fallo, quelli del Cagliari hanno ancora avuto la palla. Poi è stata persa. Se avessero messo fuori…………
    Ma, col senno di poi.
    Se spazzava Evra. …..tipo! 🙂

    Sul possibile rigore, attendo pareri competenti e obiettivi.
    Per me, contro i gobbi, è rigore pure a centrocampo!

  221. Fin dal 2011 è tutto studiato a tavolino LORO DEVONO VINCERE SENZA SE È SENZZ MA.
    Ma da me non avranno più un centesimo porci maledetti

  222. Parole testuali dei commentatori ESPN: con questa classe arbitrale la Juve può continuare a vincere tranquillamente per i prossimi 20 anni. Io dico che sono 100 anni. Solo in Italia può succedere questo

  223. Sui giornali sarà rube cinica che vince soffrendo.
    Che schifo.

  224. La nostra squadra e la nostra società cosa fanno per spezzare questo dominio?

  225. Nella mafia del calcio italiano fatico a comprendere degli stranieri che vogliano investire. E’ un sistema impossibile da sovvertire, nemmeno calciopoli…

  226. A meno di non spendere 10 volte più di loro, ma c’è il fpf di Platini…

  227. Maledetti.
    Punto e basta.

  228. E vi chiedet3 perché suning non spende …?? un’azienda seria normale pur multimilionario butterebbe milioni in un torneo truccato?
    MA FANNI BENE SOLO QUEL COGLIONE DI MM SI È FATTOMINFINOCCHIARE PER ANNI E QUANDO POTEVA SCHIACCIARLI CHIEDENDOMI DANNI NON HA FATTO NULLA
    ripeto bisogna trovare il modo per far chiudere questo baraccone

  229. Rispondo a Maurinho, a proposito del suo accorato appello a far qualcosa per salvare lo sport (perché di questo si tratta : gareggiare lealmente PRIMA di vedere chi vince o perde).
    Ho letto che tantissimi anni fa “Quattroruote” lanciò una campagna per far abbassare il prezzo della benzina. E ci riuscì !
    E però va detto che erano altri tempi (molto più”puliti”) e che comunque poi le cose han ripreso ad andare come sempre…
    Mi dichiaro però subito disponibile ad aderire ad iniziative di “pulizia morale” che ci possano restituire un calcio meno inquinato dai soliti avidi.

  230. Sì, occhei.
    intanto, le “merde”, arbitri o non arbitri, alle 16^ erano dietro di noi di 2 punti ( Inter 40 – merde 38).
    Dalla 17^ alla 20^ loro hanno fatto 12 punti, noi la miseria di 2!
    Vogliamo attaccarci agli arbitri? Facciamolo pure, ma i nostri, in queste ultime quattro partite, dove cazzo erano?
    Dai, su!

    • Ma non si parla di inter,,! si parla del solito aiuto di stato alla squadra padrona di tutto è tutti….si parla di campionato senza competitività dove unninvestitoree serio ci pensa 6000 volte prima di buttare soldi in un torneo truccato. Gli arabi sono andati ad investire dappertutto Inghilterra,Francia, Germania Spagna e nel campionato italiano la cui nazionale acconto 4 mondiali non si è mai visto nessuno, mai nessuna trattativa

  231. É il primo vero furto dell’anno. Siamo molto indietro sulla tabella di marcia. Che c’avete da sbraitare?

  232. Il Var e’ un ottimo strumento tecnico, controllato però da un essere umano. Se il subumano in questione è in malafede, possono capitare episodi come quello di stasera…

    Quando ci sono di mezzo i ladri, siamo ancora in piena sudditanza psicologica, proprio non ce la fanno…

  233. Enzo , ma di cosa parli? Nessuno si attacca agli arbitri per giustificare il calo di rendimento dell’Inter. Che cosa c’entra? Tra l’altro in questo caso il vero defraudato è il Napoli, del quale sinceramente non me ne frega niente.

  234. La questione è se vogliamo seguire ancora uno sport(?) palesemente truccato

  235. Allegri ha dichiarato che loro hanno sempre accettato le decisioni contro senza dire niente.
    quindi di cosa parlate ? tifosotti

    • Ma calciopoli l’hanno già dimenticata tutti? Ripeto fate passaparola e mandate disdetta alle tv la serie a wrestling tim che se la guardino i gobbi

  236. Merde sono e merde resteranno, non c’è nulla da fare. Arroganza coprofila; solo un Pasolini redivivo potrebbe renderne l’italico abominio in modo adeguato.
    Su Cou, che pure a me piaceva: ribadisco che non so se in Italia si sarebbe mai espresso ad alto livello. In ogni caso ormai è andata così, serve solo a far conversazione.

  237. Gg
    Chissà come mai il calo di rendimento “infinito” capita (oramai da ben 5 anni e nello stesso periodo) solo alla mia squadra?

    Se vogliamo dirla tutta, anche il Napoli ha avuto il calo di rendimento che è durato due o tre settimane, dopodichè ha ripreso a correre.

    Se le merde (ripeto), in 4 partite hanno fatto ben 12 punti, noi solo 2, se mi permetti, sono incazzato nero anche con la mia squadra.

    I due punti persi ieri contro la Viola, li abbiamo persi perchè siamo dei ciula.

    Non mi diverto affatto di vedere qualche nostro pseudo calciatore camminare sul campo come una “gopherus agassizzi”…

  238. Continuo a non capire il nesso tra i nostri cali di rendimento e i furti della juve

  239. Caro Enzo il problema è che noi i momenti critici li paghiamo perdendo punti, le merde invece riescono sempre a salvare il culo come stasera che hanno portato a casa 3 punti invece di uno. Quindi ferme restando le giuste critiche ai nostri devi rivedere i conti perché invece di 12 punti dovevano farne10. Hanno impiegato un girone per domare la VAR e per riprendere a farsi i cazzi loro; noi stiamo qui a farci il sangue cattivo pensando ai 2 punti in 5 partite.

  240. se quella robaccia schifosa di Torino continua a rovinare il campionato italiano deve ringraziare anche quei nostri connazionali capaci di quei grottteschi commenti, di cui sopra abbiamo un esempio

  241. L’avevo scritto subito dopo fiore – inter e lo ribadisco. Noi tutti qui a dire che si, in fondo la vittoria sarebbe stato troppo, che una squadra decente c’è ne avrebbe pianati 3 ecc. ecc., quelli la (che peraltro non sono manco i nostri competitor per quest’anno) incassano, si giustificano senza vergogna e dignita’, vengono giustificati ed esaltati.
    Se sommiamo tutto questo al fatto che ora sono indiscutibilmente più forti, e lo saranno sempre di più perché il divario aumenterà, è chiaro come andranno a finire le cose, per secoli e secoli.
    Maledetti! Magari non vincerò più un tubo per altri cinquant’anni, ma non mi avrete MAI!

  242. Capisco che per gran parte dei tifosi, anche interisti, il nome di Angelillo evochi pochi ricordi, al massimo un primato di gol segnati, ancora imbattuto, almeno per i campionati a diciotto squadre. Ma per chi è nato tifoso negli anni cinquanta, Angelillo è stato un’apparizione travolgente, almeno pari a quella che ebbe , in anni più recenti, quella di Ronaldo nel ‘98. Non c’era ancora la televisione diffusa come oggi a rendere popolarissima la sua immagine e ad immortalare le sue imprese, ma ricordo, per comprendere la popolarità raggiunta da questo giocatore, le edicole che si riempirono di libretti e opuscoli che ne raccontavano la vita e le gesta come era accaduto in passato solo per Meazza e per Piola. In effetti, vederlo muoversi per il campo con la eleganza e la naturalezza di un gentleman britannico, lui argentino ventenne, sempre composto e sempre al posto giusto per smistare ai compagni la palla o come punta per centrare con tiri morbidi e perfetti la rete fu per noi giovani uno spettacolo unico e irripetibile, anche perché, come successe anche per altri grandissimi nostri attaccanti, come Nyers, Ronaldo, Milito dette il meglio della sua classe in una sola stagione, quella del record, che probabilmente lo fu , come per gli altri, anche della sua carriera sportiva. Fu un giocatore universale, da avvicinarsi oggi a grandissimi, per la sua capacità di muoversi in tutti i settori del campo, dalla mediana all’attacco, suggeritore e finalizzatore, tra gli argentini, piuttosto ad un Messi che a Icardi o Dybala, più trequartista che centravanti ma in grado di assolvere nelle varie fasi della partita all’uno e all’altro ruolo, con grande naturalezza. Sebbene giovanissimo, divenne subito il punto di riferimento di tutta la squadra e questo non poteva essere accettato da Herrera , che del resto non lo vedeva fuzionale al tipo di gioco che aveva in mente per la grande Inter, e che, approfittando di uno scandalo montato dalla stampa, costrinse Moratti a venderlo alla Roma, con grande rimpianto di noi tifosi. Un rimpianto che sento vivo ancora oggi che ci ha definitivamente lasciati, perché con lui se ne va anche un pezzo, forse il più importante, della mia giovinezza di tifoso.

  243. Mi sono fatto la mia teoria sul Var:

    Nella prima parte di campionato funzionava discretamente e l’unica Società a lamentarsi era guarda caso la Juve.

    Negli ultimi tempi se ci fate caso stanno iniziando errori imperdonabili che un tifoso da casa non si può spiegare vedi episodi Lazio, o Mertens e ieri a Cagliari “La madre di tutti gli errori” che fa pensare a malafede dei soggetti addetti al Var.

    Risultato?

    Società che protestano, allenatori espulsi che sbroccano, giocatori che tornano a circondare gli arbitri nonostante la decisione presa del Var e infine il tifoso da casa , il tifoso da bar che all’inizio del campionato si era illuso che finalmente il campionato italiano avesse una sua maggior regolarità, ora va dicendo anch’esso che il campionato è falsato.

    Obiettivo raggiunto!
    Vale a dire un complotto creato ad arte per far tornare tutto come prima e screditare la Var.

    Ovviamente pro Gobbi
    E la famiglia dei bovini vince ancora…..

  244. È morto in ospedale a Siena Antonio Valentin Angelillo, grandissimo attaccante di Inter, Roma e Milan e primatista di reti segnate in un campionato di serie A a 18 squadre, con 33 gol…

    Invece ieri sera a Cagliari, grazie ai soliti noti, è morto il gioco del calcio

    RIP

  245. Questa di Cotechinho è una delle tante prove che molti, moltissimi tifosi dell Inter, io fra questi, fanno un sacco di confusione e di calcio non capiscono un emerito cazzo.

  246. Posto che, non necessariamente ci debba essere un nesso tra le due cose, forse mi sarò spiegato male ma, la mia irritazione nasce per entrambe le situazioni che si sono venute a creare.
    I ladri, come succede da sempre, continuano e continueranno a depredare scudetti con o senza il/la VAR.
    Il motivo, se ancora qualcuno non lo avesse capito, è che la classe arbitrale è rimasta la stessa di prima. La stanza dei bottoni è manovrata dagli stessi farabutti (a libro paga) che c’era prima.
    Quindi, cosa è cambiato con l’utilizzo del VAR? Una beata mazza!
    Se a visionare l’azione incriminata ti trovi il Ceccarini della situazione, oppure Rocchi, Doveri, Valeri, Pairetto, Banti, Guida, Tagliavento, Irrati , cosa volete sia cambiato?
    E’ come quando in campo (fino all’anno scorso), vedevamo 6 arbitri… Quante volte hanno chiuso gli occhi su azioni a favore dei ladri?
    Vi risulta che da quest’anno non ci sono più i loschi individui che ho citato prima? Allora è colpa mia! Probabilmente in questi ultimi sei mesi mi sono perso qualcosa…
    Infine, se a tutto questo aggiungo che la mia squadra nelle ultime 4 o 5 partite ha fatto cagare, ecco trovato il motivo (senza nesso) della mia incazzatura.

    Leggo ora di Angelillo.
    R.I.P.

    • A proposito della partita Cagliari – LADRI:

      Esplode la polemica del Cagliari: corre il 78’ minuto di Cagliari-Juve, con i bianconeri in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Bernardeschi. E’ lo stesso ex-viola ad intervenire con un movimento sospetto del braccio sinistro sul cross di Padoin. Bernardeschi tocca nettamente il pallone, braccio lontano dal corpo, arbitro a due passi.
      Ma Calvarese non consulta la VAR.

      Credo non ci sia più nulla da aggiungere…

  247. Ormai, come tutti gli anni, passate le prime 15 giornate torno al giardinaggio e al bricolage.
    Però, prima di chiudere la stagione, vorrei sentire un commento da buffon sulla VAR. Grazie.

  248. Comunque dimesso tavecchio var alo sfascio. …sarà un caso

  249. Enzo detta cosi non fa una piega.
    ieri sembrava che volevi far passare il messaggio che se uno gioca male un’altro è autorizzato a vincere in qualsiasi modo.

    tornando al calcio,non sottovaluterei il punticino guadagnato alla Roma.
    a proposito di chi non capisce niente di calcio vedevo la Roma come favorita allo scudetto, a mio avviso dopo quella robaccia piemontese hanno la migliore rosa, dopo tanti secondi posti per la legge dei grandi numeri li vedevo primi.

    a questo punto se continuano cosi per il quarto posto non è piu solo una storia tra noi e la Lazio.

  250. Antonio Valentin Angelillo è rimasto interista per tutta la vita. Pace all anima sua.

  251. Mi associo al “minuto di silenzio virtuale” per Angelillo, pur non avendolo “incrociato” per motivi di età (sono del ’58 e non lo ricordo).
    Herrera ne fece parecchi, di errori… Ricordo che di Boninsegna ragazzino disse : “baxotto buono per la serie C”, e meno male che – con un sacrificio economico e il doloroso addio di Domenghini (assieme a Gori e Poli) – riuscimmo a riprenderlo…
    Mi è venuto un dubbio sgradevole : che l’Italia e la Germania vengano “usate” per legittimare la VAR e quindi “sdoganarne” l’attendibilità in modo incontrastabile.
    A quel punto non ci dobbiamo più preoccupare del ns. campionato, ma di TUTTO il movimento calcio, che sarebbe retto da pochi “gnomi” con fili invisibili (e guadagni globali da far invidia a Bill Gates).
    Ah, se vado sotto un camion o mi succede qualcosa…a questo punto NON credete ad un incidente, eh ?
    E seppellitemi con una foto autografata da S. Mazzola, mi raccomando…
    Forza INTER !!!

  252. Ma questi CON QUESTA VOGLIA nei momenti di crisi non farebbero bene alla prima squadra?
    Paura di bruciare che cosa? Se son bravi escono punto embastam

  253. Si parla, giustamente, di Angelillo, di Boninsegna, S.Mazzola, Domenghini ecc.,
    e in me si risvegliano, antichi e bellissimi, i ricordi (anche nelle situazioni avverse, che pure ce ne sono state).
    E poi Milito, Maicon…

    Ecco, per dire, che oggi non ce n’è uno in questa Inter in grado di darmi anche solo un decimo di quelle emozioni!

    Forte Celentano interista!
    E non ricordavo più quel ladrone craxiano presidente del bbilan!
    Rovina dell’Italia.

    • Le emozioni, per l’accezione più pura del termine, son legate a stati emotivi, quindi più a singoli momenti che non a periodi più lunghi. L’emozione che mi dette vedere lo sconosciuto Adriano che entrò e poco dopo tirò un siluro su punizione, facendo gol al Real, mi è rimasta impressa quasi come il gol di Tardelli con urlo annesso. Solo che quello lo fan rivedere più che “Una poltrona per due” la sera del 24 dicembre…
      Nessuno – o quasi – ricorda ad esempio che nel derby di ritorno Altobelli fece un gol fotocopia di quello stra-celebrato di Hateley all’andata. Eppure la carriera di Spillo è stata ben più significativa di quella dell’inglese…
      Emozioni, quindi.
      Ecco : Icardi contro i gobbi ci da’ spesso emozioni, ma anche Handanovic, almeno due/tre volte a partita. Solo che adesso lo diamo quasi per scontato…
      E se Nick Berti avesse fatto tanti gol come a Monaco ?
      Aspettiamo. La migliore emozione di quest’anno potrebbe essere un posto in Champions alla facciaccia (NON è un refuso) di altre squadre che son convinte di far meglio di noi…

  254. Intanto la nostra Primavera, sta giocando con i pari età della Roma per il primo trofeo (Supercoppa Italiana Primavera).
    I 90 minuti regolamentari si sono conclusi con il punteggio di 1 a 1
    Tra poco iniziano i supplementari.

  255. Sì, Gianni, è giusto ricordarlo e sottolinearlo. Angelillo, nonostante il trattamento ricevuto dalla nostra società e l’ottima accoglienza ricevuta invece a Roma ,dove tra l’altro vinse Coppa delle Fiere e Coppa Italia, e a fin di carriera anche una militanza nel Milan, rimase sempre fedele ai nostri colori e fu a lungo osservatore per la nostra società dei giocatori sudamericani, consigliando tra l’altro l’acquisto di Zanetti. Mi sono chiesto spesso come mai molti nostri fuoriclasse, acquistati e poi non saputi trattenere per svariati motivi nelle nostre file, come appunto Angelillo o Ronaldo, abbiano però conservato un rapporto di affetto verso i nostri colori, manifestato e quasi ostentato. Il merito, uno dei tanti, lo attribuisco ai Moratti, padre e figlio, innamorati come tutti noi tifosi di questi ragazzi non ancora ventenni provenienti dal sudamerica e trattati come propri figli, ai quali poi rimanevano legati, contraccambiati, da vincoli di affetto. Io stesso ho potuto constatarlo, perché Angelillo da più di vent’anni abitava nella mia città e tramite un amico comune ebbi l’occasione di conoscerlo personalmente. Se lo avessi incontrato in questi giorni, come spesso mi capitava al bar sottocasa, gli avrei senz’altro chiesto cosa ne pensasse del caso Coutinho e quali consigli lui personalmente avesse dato a Moratti a proposito di quella vendita sconsiderata. Era una persona molto franca e sono sicuro che avrebbe saputo darmi una risposta sincera: Coutinho, rispetto a Ronaldo e a lui stesso che non ancora ventenni erano già dei fuoriclasse, aveva bisogno di un più lungo tempo di maturazione e la nostra società ha avuto il grave torto di non aver avuto la pazienza di aspettare. Anche lui fu ceduto alla Roma, ma fu prontamente rimpiazzato da Suarez, intorno al quale fu poi costruita la grande Inter di Herrera. La vendita di Coutinho ha lasciato un vuoto sulla trequarti di cui ancora oggi paghiamo le conseguenze. Certo, col senno di poi…ma che Coutinho fosse in prospettiva un fuoriclasse, lo aveva capito anche l’erba di San Siro. L’errore di valutazione ci fu , e grave. Inutile nasconderselo.

  256. Supercoppa Italiana Primavera ai ragazzi di Stefano Vecchi.
    2 a 1 dopo i supplementari.

    Forza Inter e biuve merda, sempre.

  257. Primavera, l’Inter è supercampione d’Italia: 2-1 alla Roma dts grazie a una doppietta di Facundo Colidio.

    Provo una grande soddisfazione, poichè, abitando ad uno sputo da Appiano Gentile, mi capita spesso di andare ad assistere agli allenamenti di questi GRANDI ragazzini!

  258. Abitando a quasi 350 km. da Appiano Gentile, e lavorando a quasi 650, non ho la fortuna di frequentare la “cittadella sacra”.
    Poiché però si scriveva di sudamericani e di campioncini “perduti”…qualcuno mi “garantisce” questo Colidio ? E’ solo uno dei tanti “millenial” che avidamente si cercano in giro o è davvero uno di prospettiva ?
    Lo domando perché avevo visto un gran Pellegri, contro di noi, e adesso mi pare un po’ in ribasso.
    A meno che – ovviamente – non aspetti il ritorno per scatenarsi contro l’Inter, as usual…

  259. Scripta manent.

    Credo che Coutinho valga molto meno della metà della cifra pagata al Liverpool.

    Che, intendiamoci, sarebbe comunque una cifra considerevole che io non pagherei.

    Ritengo anche che, se e quando esploderà, non sarà a breve, nonostante la pochezza del campionato spagnolo ascrivibile alle squadre non Real/Atletico/Barcellona. I media comunque, anche quelli nostrani, pomperanno ogni sua scoreggina tecnica, per giustificare lo sproposito della spesa fatta.

    Ma, tanto, mi sbaglio di sicuro: ho scelto come squadra del cuore, anzi, del fegato esploso, l’Inter.

    Più sbagliato di così…

  260. Coutinho, cioè stiamo parlando di uno che ha 26 anni, e che sta avendo adesso (sembrerebbe) una maturazione importante (ovviamente ancora non ha vinto nulla, né ha spostato gli equilibri. Vincerà sicuramente per carità…ma come tanti altri).
    Tutto questo a 26 anni, non a 18/20 come i veri fenomeni!

    Io ho solo un rimpianto vero, anzi due! (quelli sì).

  261. E comunque, nell’Inter del post triplete, anche Maradona e Pelé avrebbero avuto problemi seri.
    Figuriamoci.

  262. E comunque a Firenze Borca e Candreva hanno fallito due occasioni
    C O L O S S A L I

  263. Ma che avete con Coutinho? Gran talento naturale, scoperto una tantum da NOI a basso costo, o meglio dal vituperato Branca, rivenduto con plusvalenze pluriennali (anche da questo ultimo trasferimento l’Inter percepira’ un paio di milioncini).
    Io amo i giocatori bravi, Cou lo e’
    W Cou
    E, comunque sia, e’ marchiato nerazzurro

  264. Tra l’altro, ci sarebbero due settimane piene per stare insieme, lavorare, ricompattarsi, fare qualche richiamo atletico… E invece no, li si manda in vacanza. Bah…

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.