Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Triste, solitario (non final)

Nel giorno in cui muore Maradona, cioè il calcio, era dura immaginarsi qualcosa che potesse competere in tristezza, ma noi ci siamo impegnati e ce l’abbiamo fatta. Non c’è paragone tra i due lutti, per carità, ma forse (perché non c’è nulla di meno definitivo del calcio giocato e da giocare) stasera è morta anche l’Inter di Conte, quella che doveva essere la non-pazza Inter (perchè volerci snaturare fino a quel punto?) e oggi, per rimanere alle patologie mentali, è una depressa Inter, prigioniera degli schemi e delle paturnie del suo allenatore, soprattutto della sua tristezza attuale, una palese infelicità, in questo legame senza senso tra datore di lavoro e strapagato dipendente che si regge solo sui soldi, una questione di vil denaro e di pelosa convenienza contabile di cui a noi non frega un cazzo – tranne il fatto di esserci dentro fino al collo.

Non c’entra la gobbitudine (qui scrive uno zuzzurellone che sin dall’inizio ha dichiarato che non sarebbe stata un problema, di fronte a un bene e a una missione superiore), c’entra che ormai è tutto piuttosto e drammaticamente chiaro: siamo nel gorgo di un allenatore che non prende più decisioni giuste manco per sbaglio e di una squadra che moralmente ha smesso di seguirlo.

Una squadra che si mette a giocare se va sotto di due gol o se rimane in dieci, perchè prima, secondo i piani prestabiliti, nessuno ha più voglia di metterci testa, gambe e palle di default. E un allenatore che ha smesso di stare antipatico, ha smesso di rompere i coglioni, ha smesso di trasfigurarsi, ha smesso di spremere rape. Un allenatore ha cercato di farsi esonerare due volte, non riuscendoci. E che ha cercato di transare, non riuscendoci. E’ ormai da qualche mese l’allenatore reluctant della non-pazza Inter. E’ un disastro, amici miei.

Conte non è più sopportabile così. E’ uno che si è ridotto a fare entrare Eriksen all’88esimo, come fosse un Pinamonti o un Esposito, perchè gli sta sul cazzo dal primo giorno che gli hanno detto che sarebbe arrivato, tanto da non essersi mai preoccupato di utilizzarlo al meglio. E’ stata una cosa da sfigato, queste ripicchette tra milionari fanno stracagare, queste umiliazioni in Eurovisione non sono accettabili. Certamente è arrivato all’88esimo con le palle girate, Conte, nella serata del tradimento definitivo di Vidal, l’uomo che ha inseguito per due mercati e guarda te cosa gli (ci) combina. Ma tra uomini di sport bisogna essere più seri nei momenti difficili. Hai il quinto cambio, all’88esimo di una partita irrimediabile? Piuttosto metti Padelli al posto di Lukaku, non Eriksen. Ma perché, cosa ti ha fatto?

E per quanto andremo avanti? Suning ha le sue ragioni, i soldi per l’esonero più oneroso della storia non ce li mettiamo noi ma loro. Ma io a uno così – così com’è oggi, che manco si fa più la barba – gli minerei l’autostima, cacciandolo e richiamando Spalletti, già a libro paga, una roba un po’ alla Preziosi, un po’ da squadretta pericolante, ma che liberazione sarebbe per tutti (anche per lui, così attaccato all’orgoglio e alla buonuscita). Invece siamo qui, nè carne nè pesce, in bilico tra duemila dubbi in una stagione in cui sarebbe bastato essere l’Inter dell’anno scorso. Siamo qui a sperare in un miracolo in Champions, se vinciamo le prossime due. Solo che purtroppo in Champions abbiamo perso 7 delle ultime 14 partite, un’altra statistica che ci inchioda e che ci dice che no, non siamo propriamente una grande squadra.

Ci vorrebbe un’altra situazione, un’altra motivazione, un’altra immagine di questa Inter. Ci vorrebbero occhi di tigre invece di questi sguardi smarriti. Era meglio pazzi che impanicati. Invece eccoci qui, ognuno ad aspettare che si muova qualcosa. Ma se Conte non lascia libera la sua sedia è probabile che non accada niente che (sospiro) ci cambi davvero la vita.

share on facebook share on twitter

178 commenti

  1. Veramente assurdo..mi sta facendo passare la voglia di vedere le partite. Non si può, non abbiamo nulla.

  2. É solo un brutto sogno vero?

  3. Straordinario Sector,
    veramente perfetta la tua analisi, riesci a mostrare la realtà per quello che é e mi fai sentire meglio, chapeau davvero!
    Sei riuscito ad inserire addirittura l’ultima parola dell’alfabeto (zuzzurellone) con sapienza in un testo davvero catarchico.
    Non c’è davvero nient’altro da aggiungere, grazie Roberto!

  4. Grazie Sector! Ho aperto il cell speranzoso di leggere di una rottura tra gobbo e cinesi. E invece leggo ‘ho visto impegno ‘!…
    Poi, per fortuna, il tuo post!
    Sempre utile nei momenti difficili.
    Ora posso fare colazione!

  5. Non è più una questione di interismo o iuventinita’ , è una questione di decenza. È palese che anche gli imprenditori più bravi talvolta sbagliano. È stato un errore confermarlo la scorsa estate quando la cosa più corretta era cercare una rescissione consensuale, invece che salvare 12 mln di euro col rischio ( come è stato) di perderne parecchi di più. Una esclusione dalla CL ha un costo enorme in mancati introiti, aggiungiamoci un parco calciatori svalutato ( Hakimi è l’ombra di se stesso, Lautaro idem, Eriksen non Ne parliamo Skriniar meglio tacere, etc) . Anni di sanguinolenti sacrifici guardando Carneadi indossare la nostra gloriosa maglia, stringendo i denti per arrivare a risanare i bilanci per buttare tutto alle ortiche in una stagione che , era nell’aria, partiva col piede sbagliato. Adesso ti ritrovi in busta paga gente oltre 30enne come Vidal e Kolarov per esempio, inutilizzabile e incedibile, un ambiente depresso, una tifoseria Amareggiata è tutto da ricostruire. Se la decenza fosse di moda Conte dovrebbe rassegnare le dimissioni , con una buonuscita che permetterebbe di guardare avanti con occhi nuovi. Ma si sa questi approcci non stanno nel suo dna. Preferisco allontanarmi e non guardare per non sentirmi complice del Titanic che affonda. Che peccato.

  6. Con il primo caffè in corpo, tornano le forze per reagire e penso anche che gli stadi vuoti stiano facendo gioco al Gobbo in panca e al suo scudiero.
    Il China non ci capisce nulla e non ha nemmeno la cartina al tornasole di una folla inferocita che lo svegli.
    E chi lo fa, secondo voi? L’incapace dirigente Zanetti? O chi ha voluto il Gobbo in panca, Marotta? L’inutile Ausilio?..
    Mi immagino Zhangino col cellulare in mano a leggere mail da quei 4 sopra. Incapace pure di affacciarsi a qualche blog come Settore per farsi un po’ di competenza.
    Oggi poi che c’è il Black Friday, mica vorrai distogliere l’attenzione dalla tue lavatrici?

  7. Buongiorno.
    Si è dimesso?
    No?
    Peccato!

    A M A L A

  8. Nel giorno di maradona citare osvaldo soriano nel titolo è tanta roba

    L’Inter no, anche perchè siamo noi ad essere tristi, un po’ più soli e alla fine della champions a novembre…

    neanche un prete per chiacchierar…

  9. Unica (magrissima) consolazione.

    I quotidiani sportivi non hanno modo di fare un titolone sulla nostra, indubbia vergogna.

    Hanno, purtroppamente, un altro titolo nefasto.

    Il mio pensiero va a DIEGO e a PINO, che gli ha dedicato una canzone.

    Entrambi accomunati da una triste e prematura fine.

    A M A L I

  10. Parlo solo di Conte e Inter.
    Non dico fallimento perchè se si ha il coraggio di guardarsi allo specchio e di fare autocritica dalle sconfitte si possono trarre le fondamenta di successive vittorie.

    Però mi aspetto autocritica.

    12 milioni netti è una retribuzione per la quale mi aspetto calcisticamente la conversione alchemica del piombo in oro.

    In assenza le parole di cui i mister ( non solo questo) si riempiono la bocca, rispetto, umiltà, lavoro, gratitudine, impegno, responsabilità… responsabilità…, sono solo parole per ingannare poveri stolti.

    Se Conte merita questi soldi trovi immediatamente la strada del cambiamento, fosse anche far giocare dei primavera.

    Se non ne è capace allora e se è l’uomo che contesta agli altri di non essere mi aspetto le sue dimissioni

  11. Buongiorno a tutti.
    I soldi – di per sé – non sarebbero un problema… No, non sono impazzito ne’ ricco… Mi spiego : come ho proposto ad un amico, un paio di giorni fa, si tratta di una sorta di “azionariato popolare” senza azioni, o, se preferite usare un’anglofonia, un “crowdfunding”. Atteso che gli interisti sono tanti, e che ‘sto maledetto virus (accenno appena a suggerire di accostare le prime lettere dei cognomi di due dei protagonisti, ehm…) impedisce gli abbonamenti…ecco che 40.000 tifosi (numero ampiamente superato negli abbonamenti, gli anni passati) che impegnino 300 euro a testa (cosa ci paghi ? Neppure un quinto anello…) metterebbero assieme 12 milioni…
    E ora inizio a lavorare con la serena coscienza di aver contribuito al bene nel mondo 😉

  12. dopo il 2 a 0 ho girato ed ho guardato l’atalanta, io che ho assistito a tutte le disfatte recenti della nostra storia senza smetterla di guardarla perchè
    all’amore nn si comanda, ieri ho girato perché questa non è più la MIA Inter.

    poi sono tornato per le interviste del dopo partita e non avete idea dei nervi che avevo a vedere sto stronzo che sembrava quasi infastidito dal dover rispondere a domande più che legittime sul suo fallimento. se avesse tirato fuori anche la solita frase “qui sono 10 anni che non si vince” giuro che spaccavo il televisore.

    il personaggio è palesemente fuori dal progetto, la squadra non lo segue più, il suo pupillo ha sulle spalle la responsabilità del pareggio con il borussia e l’espulsione da piccolo bullo da periferia (ma non doveva portarci esperienza?) che ha seppellito ogni possibilità di teorica rimonta. troppi giocatori fuori ruolo e demotivati che sono cmq da prendere a calci in culo anche loro perché sono dei professionisti e dovrebbero metterci un minimo di impegno, non dico senso di appartenenza, ma metterci quello che ci vuole si e che cazzo.

    purtroppo siamo in un cul de sac, lo stipendio esorbitante, quello di spalletti e la situazione attuale causa covid hanno fatto si che ad agosto ci fosse la riconferma.
    se fosse un uomo dovrebbe dimettersi visto che ha evidentemente fallito e che palesemente si sente già fuori. ma essendo gobbo nell’anima non lo farà. ed allora ben venga la soluzione proposta da Roberto.
    fuori dalle balle e torniamo a spalletti.
    te pensa come siamo messi….ma cosi non si può più andare avanti

  13. ma anche Oriali… ma checcazzo gli dice il cervello?
    ma non potrebbe, vista la confidenza, dirgli di farsi furbo e mettere giù la squadra in maniera decente?
    non credo che a Lele Oriali siano sfuggite le cose che abbiamo notato tutti, no?
    e allora diglielo, dai…

  14. Garnde Sector, perfetto come sempre.

    Oltre all’alternativa Spalletti, che non dimentichiamolo, giocava con una squadra ben inferiore, ieri sera seguivo su Top calcio un ragionamento tipo : se continui a pagare Conte 12 mil senza vincere, e invece prendi Allegri a 7 mil, che probabilmente, potrebbe farti vincere campionato e magari anche una qualificazione Champions, li recuperesti con gli introiti relativi.

    Non penso si realizzi mai, ma è davvero solo una suggestione?

    Modalità : avvilito ON

  15. Devo ammetterlo, nutrivo speranze per questa stagione. L’anno zero finalmente alle spalle, una solida base sulla quale costruire, giovani e italiani inseriti a fare il nucleo (indispensabile, checchè se ne dica), giocatori forti che – piano piano – cominciavano ad arrivare…magari uno all’anno, ma insomma, innesti di qualità.
    Dopo Lukaku è arrivato Eriksen, poi Hakimi poi…

    poi i vecchi: su tutti Kolarov e Vidal …. vabbè, dice, non hai i soldi causa Covid. E poi ti danno quell’esperienza in più che serve nelle partite che contano.
    Ma era proprio necessario?

    Ora si toglierà Conte. E si ripartirà dal prossimo anno (siamo a Novembre, vi rendete conto?).

    Rompi di nuovo tutto il giocattolo, ricomincia da capo per la milionesima volta.

    Non è possibile. Non lo reggo.

    Vorrei tanto avere dell’ottimismo da darvi, da darmi. Dire che recupereremo tutto e che, in fondo, nulla ancora è perduto.

    Ma non ce la faccio, non dopo l’espulsione di Vidal.
    Fateci caso, guardate se vi capita Gagliardini un attimo dopo il rosso. Si gira verso il suo compagno più anziano e, se potesse, lo mangerebbe. E’ solo un attimo, ma è quello più vero.

    Boh, davvero non mi capacito. Che fine ha fatto quella squadra che riusciva ad emozionarci l’anno scorso? Dove si è persa?

  16. Sul post di settore credo ci sia poco aggiungere

  17. C’è da aggiungere che purtroppo chiunque arriverà troverà macerie , perchè è una rosa impostata per questo pessimo modulo , non ha un singolo esterno d attacco non ha un singolo terzino mancino etc etc

    questo è quello che mi preoccupa di più,

    questa stagione la do già come archiviata ma per ricostruire ci vorrà tempo, soprattutto in un periodo cosi nero per le economie calcistiche e non …

  18. si, l’ho notato anch’io Gagliardini che guarda Vidal e, nella sua mente, gli dice mavaffanculo va.

  19. è comunque vero anche che l’arbitro non ha resistito un attimo eh: doppietta di gialli come non vedevo fare da tempo.

    come al solito penso, a sergio ramos non avrebbe estratto così velocemente anche il secondo.

  20. dawide non attacchiamoci all’arbitro, da un uomo di presunta esperienza come vidal ci si aspetta ben altro atteggiamento, non che gonfi il petto come un gallo da combattimento e si metta faccia a faccia con l’arbitro (senza sapere cosa gli ha anche detto)

    penso che tutti noi, vista quella scena, abbiamo pensato che lo cacciava via seduta stante.

  21. Io ho dato credito a Conte, sospendendo i miei giudizi sulla sua fedina penale e rimandando ogni valutazione al campo. Ora però mi chiedo: che senso ha continuare una stagione con la squadra demotivata, con un modulo che non è (eufemismo) il più adatto ai tuoi giocatori, con una difesa che prende 2 gol a partita anche dagli avversari più scarsi, e in più cedere a gennaio Eriksen tenendo però in squadra il carrello dei bolliti guidato dal pupillo Vidal (che è sempre più chiaramente la versione 2.0 di Nainggolan)?
    Io chiedo una sola cosa al destino: un allenatore senza pupilli.

    • Premesso che questo calcio in epoca covid è un altro sport rispetto a quello che conosciamo, la questione è davvero molto semplice : Conte ha finito il suo tempo all’Inter, inutilmente prolungato dopo la finale persa di EL. Serviva la sterzata a fine stagione scorsa con un allenatore nuovo (voglio bene a Spalletti, ma le minestre riscaldate sappiamo dove portano) magari più “adatto” ai giocatori presenti in rosa. Si era parlato di Allegri, che tutto sommato sarebbe stata la tipologia di allenatore giusta. Oggi la squadra è triste, spaesata ed inconcludente. Su Erikssen : non l’ho mai ritenuto un “vero” top , anche se gli ho sempre riconosciuto piedi al di sopra della media. Ma, sebbene anche lui ci abbia messo forse poca grinta nell’inserirsi in squadra, questo trattamento da parte di Conte (e della società che non interviene) certifica solo il totale fallimento di questo allenatore all’Inter.

  22. Al netto di quello che gli ha detto che non sappiamo, resto sempre dell’idea che le partite non le devono condizionare gli arbitri ma le giocate dei calciatori.

    Che le espulsioni cosi come i rigori sono una roba seria che vanno applicate quando davvero nessuno puo’ dire nulla, in quanto condizionano pesantemente una partita.

    Ad es. Per come vedo io il calcio su Gagliardini per me non e’ rigore, si trattengono entrambi, lo spaggnolo insiste si, ma non e’ netto, e’ discutibile, ma ci sta non darlo

    Cosi come discutibile un espulsione del genere che ammazza una partita.

    Detto che quel tipo di espulsione non mi trova maid’accordo in senso generale, va invece detto che nei primi 32 minuti prima dell’espulsione la prestazione era stata anche piu’ imbarazzante.

    Per questo non riesco ad arrabbiarmi con l’arbitro in quanto 11 contro 11 ci stavano comunque massacrando e Vidal fino al minuto 32 era stato il peggiore dei nostri.

    • Non c’è mai stata partita, con o senza Vidal. La diffrerenza tecnica tra loro (molto rimaneggiati, per altro) e noi era imbarazzante. In più, eravamo totalmente scarichi di voglia. Ieri sera non c’era alcuna possibilità di vincere e questo è davvero molto grave. Va presa una decisione sul quello che resta della stagione, perchè i segnali sono brutti ed almeno la qualificazione in CL bisogna raggiungerla.

  23. ma no, per carità… non attacchiamoci all’arbitro.
    vidal lo sappiamo com’è.
    dico solamente che noi già facciamo pietà di nostro, in più quando incontri barcellona e real madrid sai che parti comunque con un rigorino non dato…un espulso in più, ecc. ecc. (tipo con la juve, dai lo sappiamo) percio’ c’è poco da fare.
    l’anno scorso abbiamo giocato con un barcellona, diciamo, di riserva (diciamo).
    eppure gli abbiamo fatto fare allenamento a san siro.
    quest’anno abbiamo giocato con il real senza ramos e benzema …e anche questi hanno fatto allenamento a san siro.

    ma intanto il rigore non te l’hanno dato e l’espulsione non te l’hanno di certo perdonata.

  24. girano i coglioni. girano i coglioni ecco.
    perchè vedi come gioca adesso la nazionale di Mancini. vedi Mourinho in testa alla premier, vedi che le altre vincono tutte e passano il girone, vedi il milan… e ti girano i coglioni.
    fine.

  25. Com’era quella frase:
    “Chi non ha preso un bidone al calciomercato scagli la prima pietra”?
    Analizzando le rose Inter degli ultimi 10 anni direi che anche oggi non ci sarà una lapidazione (a parte Brian di Nazareth).

    Storia vecchia, e obiettivamente difficilmente difendibile, fai bene e non raccogli punti, poi fai male e non raccogli punti, quello che resta è soltanto che hai fatto male e non hai raccolto punti. Leggo titoli che parlano di prima volta nella storia dell’Inter che non ha vinto nessuna delle prime quattro partite di CL, bah, queste scemenze le metto con i record di ronaldo.

    Mi dispiace per l’Inter, mi dispiace per me che ci tengo, certo è tutto esagerato, troppo esagerato, poi in questo tempi qua è ridicolmente esagerato.
    Sarei felice in quest’anno calcistico di veder retrocedere il Covid al campionato delle influenzine curabili, per il resto ce ne faremo una ragione.
    State sereni che parliamo solo di pallone.

  26. Ma poi, non capisco questa cosa dell’essere ostaggi dell’ingaggio di Conte. Se lo esoneri, al più ti chiede tutti gli stipendi che, tenendolo, pagherai comunque ma ottendo in cambio zero risultati, svalutazione della rosa e campagne acquisti di nessuna prospettiva.

  27. Ciao, è la prima volta che scrivo sul blog, ma vi leggo da sempre. Scrivo da Napoli ed essere interisti a Napoli ,vivere la serata di ieri è stata una cosa di indescrivibile tristezza. Quanto a Conte a parte Torino dove tutti “diventano” bravi cos’altro ha fatto? Primo anno a Londra dove ha vinto e poi invitato ad andarsene l’anno successivo. Primo anno a Milano dove ha “rischiato” di vincere qualcosa e poi eccolo qui. Quello è come le terapie d’urto, si somministrano per un periodo determinato e poi si smettono, noi pensavamo di tenerlo tre anni? poveri noi!!

  28. Giulio, le nostre sono ipotesi
    però se hai già spalletti a bilancio per 4.5 milioni netti sino a fino 2021 (per cui 9 supergiù per la società) se hai quest’altro a 12 e ne metti un altro da 4 (ipotizzo) inizi veramente a spendere un sacco di soldi per niente.

    e qui apro un altro capitolo, quello di quanto acquistiamo e paghiamo male,perché il pesce puzza dalla testa.

    l’impresentabile piglia 12 milioni, il secondo più pagato in italia ne prende 2.4, i nostri giocatori li strapaghiamo,ma poi nn ce n’è uno che si riesca a piazzare in maniera decente (cito a memoria certo di dimenticarmi qualcuno: joao mario, kondogbia, perisic, nainngolan, brozovic… le uniche note liete sono quando facciamo gli scambiotti per fare plusvalenze coi giovani ed icardi)

    adesso abbiamo hakimi….a mio modesto parere va messo in una difesa a 4 con tutta la fascia da fare tipo teo hernandez per usare al meglio la sua facilità di corsa, ma perché nelle squadre di provenienza sembrano fenomeni e quando arrivano da noi sembra che sia arrivato sempre il fratello scarso? nn è che questi 40 e passa milioni sono un po’ troppi ed in giro ci perculano perché sono arrivati i fessacchiotti? c’era bisogno di dare 6 milioni all’anno a vidal che è stato bellamente scaricato dal barcellona e non mi sembra avesse tutta sta fila di squadre che agognavano di prenderlo?

  29. Ha ragione Javier +.
    Noi siamo la squadra il cui presidente (Moratti il vecchio) rinunciò al già acquistato Pelé per non creare problemi al Santos e al suo presidente.
    Noi siamo la squadra il cui presidente (Moratti il giovane) continuò a pagare l’odioso Bianchi impedendogli di trovare un altro ingaggio per due anni, troncandogli di fatto (giustamente) una carriera sopravvalutata.
    Noi siamo l’unica squadra italiana a non aver mai giocato in serie B e l’unica ad aver vinto il Triplete.
    Passerà il Covid-19 (speriamo in fretta) e passerà anche il “nostro” Co-Vid (speriamo in fretta).
    Animo, ragazzi. ANIMO !

  30. Ciao a tutti.
    Premesso che la squadra è scesa in campo con un atteggiamento inaccettabile. Premesso che se vai a giocartela alla morte con Gagliardini e Vidal in campo ed Erikssen in panca, per giunta umiliandolo con quell’ingresso a 4 minuti dalla fine, c’è più di qualcosa che non va. Premesso che se punti molto forte su un giocatore “bollito” e che va giù di testa, forse perché abituato agli arbitraggi di favore dei quali godeva alla Juve, al Bayern e al Barça, probabilmente non ti meriti non dico lo stipendio che prendi, ma certamente il posto che occupi. Premesso che se per raddrizzare la partita i giocatori a cui ti affidi sono un D’Ambrosio completamente fuori condizione (dove cacchio era nel’azione del secondo gol ?) e un Perisic al quale ogni partita gli si cambia ruolo, come diceva Peppino “Ho detto tutto”. Premesso infine che abbiamo meritato di perderla a prescindere. Però, per onestà intellettuale, non possono essere passati sotto silenzio non uno, ma due rigori netti, uno dei quali praticamente per lo stesso intervento per il quale ci era stato invece assegnato il penalty contro, e l’altro dopo check del VAR, il che dimostra la palese malafede del pool arbitrale o sudditanza, se preferite chiamarla così. Mi dispiace, ma sono completamente in disaccordo con chi afferma il contrario. Visto che è dall’inizio della stagione che subiamo porcate del genere, e francamente si fatica a capire, soprattutto in ambito Europeo, il perché di tanto accanimento, è comprensibile che a qualcuno scenda la catena, anche se non giustificabile a quel livello. A me piacerebbe perdere esclusivamente per miei demeriti: demeriti che ieri sono stati molteplici ed evidenti, come già citato sopra, e non anche per situazioni del genere, perché poi fai fatica a capire dove finiscano gli uni e comincino le altre. E’ un po’ come quando vieni ucciso in battaglia dopo avere abbandonato il fucile mentre stai cagando. A mio parere è corretto sottolineare con una certa evidenza queste due situazioni, anche se a molti magari fa più comodo concentrare l’attenzione esclusivamente sull’allenatore Gobbo inadeguato e antipatico e col capello finto, sul giocatore Gobbo bollito e isterico sul quale l’allenatore Gobbo ha puntato molto, e sui cinesi scarsamente coinvolti, poco disposti a spendere, che di calcio non ne capiscono un ciufolo e che hanno anche diffuso il virus.

    • fino all espulsione di vidal non sei praticamente sceso in campo ,

      su cosa recriminiamo esattamente ? rigore di gagliardini molto leggero ma ci poteva stare , rigore di vidal inesistente , ci ha messo 15 minuti per calciare e il dif ha toccato con la punta prima la palla , espulsione sacrosanta è andato a 2 cm dal naso dell arbitro

  31. Siamo a novembre e già si parla (forse non a torto) di rifondare e ripartire l’anno prossimo.
    Il rapporto tra allenatore e giocatori parrebbe ai minimi termini.
    Abbiamo sul groppone giocatori “a fine giro” con ingaggi pesanti di cui sarà molto difficile liberarsi (Samir, Radja, Vidal, Kolarov, Perisic, Sanchez).
    Abbiamo giocatori ultratrentenni che a breve andranno sostituiti (Ranocchia, D’Ambrosio, Darmian, Young).
    Abbiamo un grande patrimonio che stiamo (forse meglio dire abbiamo) dissipando (Eriksen).
    E tanto altro.
    Ciononostate, se giocare a calcio fosse come giocare alle figurine, quest’anno avremmo dovuto vincere il campionato a mani basse, e passare in carrozza un girone di champions che, diversamente da quanto si dice, non era affatto difficile (una tedesca da poco, una ucraina che giusto il freddo in trasferita, la copia mediocre di una grande spagnola).
    Forti di un allenatore ritenuto dai più, in parte anche da me, come ultra adatto a una realtà come l’inter, di grandi attaccanti, di giocatori giovani ed esperti, grandi promesse o vecchie glorie.
    E invece al 26 novembre siamo in questa situazione orribile, a rimpiangere Spalletti, a sognare Allegri, a cercare di attribuire colpe per una involuzione rispetto a 12 mesi fa che non è umanamente spiegabile.
    Io sono interista, quindi sono abituato ad esaltarmi e a deprimermi nel rapido volgere di un intervallo tra il primo ed il secondo tempo: ora sto cercando di convincermi che è solo una conseguenza della fine ritardata della stagione scorsa, che appena ritrovata la condizione fisica voleremo.
    Ma non riesco a convincermi.
    Vorrei trovare la risposta palese, evidente, che qualunque tifoso da bar sport potrebbe schiaffare in faccia agli amici palesando quelle due o tre cose che Conte come diavolo fa a non vedere.
    Ma non riesco a trovare le risposte.
    Settore è maestro con le parole. Purtroppo.
    Perchè quando dice che l’Inter è passata da pazza a depressa vorrei strangolarlo, ricordagli che non c’è più Mazzarri.
    Ma non riesco a trovare il coraggio.
    Aiuto fratelli nerazzurri, in questo mare di pessimismo c’è da annegare

  32. ah tralaltro tra i tanti difetti di MR 12 mln ( ha un solo modulo , è gobbo , dipende esclusivamente dalla preparazione atletica , è uno scaricabarile senza eguali ) ha anche il grande difetto di non saper assolutamente gestire il doppio impegno e non lo hai mai saputo gestire in tutta la sua carriera , giusto una piccola pecca per un allenatore che guadagna 12 mln .

    finale di el dell anno scorso è arrivata perchè si giocava separatamente dal campionato

  33. In quella famosa riunione nella Villa Bellini, se non ricordo male partecipò tutta la dirigenza dell’Inter.

    Mi chiedo solamente, quale/quanto sia stato il potere decisionale dei Marotta, Zanetti e Oriali al cospetto di Zhang – in qualità di Presidente – sulla riconferma del “pallone sgonfiato”?

    Ora, mi sorge un maledettissimo dubbio: non è che la responsabilità sulla riconferma la prese solo e solamente Zhanghino?

    E Senza tuttavia lasciare nessuna via di scampo soprattutto a Marotta?

    Per quanto mi riguarda invece, dato il mio reiterato odio “calcistico” che nutro (da sempre) per il paruccato, ora sarebbe fin troppo facile dire: ve lo avevo detto!

    Confesso, quando arrivò per guidare la nostra squadra, mi salì il crimine!

    Ma ad essere sincero, avrei preferito cospargermi il capo di cenere, solo ci avesse fatto vincere qualcosa.
    Ma tant’è…

  34. l’ambiente l’ha scaricato
    la squadra pure (visto come camminano in campo)
    eppure ce lo dovremo tenere per mere questioni economiche sine die (almeno sino a fine 2021 quando scade il contratto di spalletti)

    ecco la ciliegina sulla torna di un 2020 decisamente di merda

  35. Dopo aver ribadito l’estrema sensazione di inadeguatezza nei confronti del Real, che qualcuno diceva in fase di dismissione…non mi pare col centrocampo che si ritrova…passo con viltà ad un altro argomento sollecitato da :

    ” Jamesscott
    Novembre 25, 2020 a 11:55 pm

    E adesso il Sassuolo …
    Flavio che prevedi?”

    Ahimè il lockdown non mi ha permesso di seguire, come la quasi totalità degli appassionati, le vicende dal vivo e tra l’altro Verona Sassuolo non l’ho vista in quanto contemporaneamente andava in onda la palpitante Inter-Torino.

    All’uscita del calendario avevo pronosticato il Sassuolo primo alla 5 giornata, pensando ottimisticamente che noi avremmo portato a casa il derby.
    Così non è stato e il Sassuolo si ritrova a -2 dal Milan anzichè a +1.
    Quindi a parte il colpo a Napoli, tutto come previsto, anzi ha lasciato dei punti con Cagliari Torino e Udinese, riprendendoli non meritando col Bologna e il Verona.

    Poi abbiamo visto tutti , anche in nazionale, che ci sono due giocatori sulla cresta dell’onda.
    Locatelli , un vero centrocampista che sembra non correre mai, ma c’è sempre (se qualche ostinato cerca per forza il “Nuovo Pirlo” è quello che più gli somiglia).
    Poi c’e’ quello che per me è attualmente il calciatore italiano più tecnico , Berardi, che smussato il carattere (è stato promosso capitano) ha anche cominciato a centrare la porta da fuori, fondamentale nel quale difettava.
    (Per gli amanti dei gesti tecnici rimando all’assist smarcante per il gol di Boga a Verona)*
    Non tragga in inganno il fatto che Caputo potrebbe non recuperare, Raspadori per i nostri tre “lunghi” è forse più micidiale.

    Un paio di cose a nostro favore:
    a) Il Sassuolo non ha ancora perso.
    b) Consigli viene da tre clean sheet, cosa che sa di ultraterreno.

    Considerato il nostro momento e una certa spregiudicatezza tattica del Sassuolo punterei decisamente sull’over, ma per il segno , giocherei la tripla.

    *dopo averlo visto togliete Berardi e al suo posto mettete Gagliardini e provate a immaginare dove sarebbe finito il pallone.

    • Rispondo a Daniele. Dell’espulsione non he ho nemmeno parlato, non potendo sapere cosa ha esattamente detto Vidal. Però è stato sempre detto che il buon arbitro è quello che ha buoni occhi e cattive orecchie. Dal regolamento: l’intervento del difendente deve essere sul pallone, ma anche toglierlo dalla disponibilità dell’attaccante (si presume allontanadolo in maniera significativa). Cosa che Varanne non fa e poi va a colpire Vidal che non può nemmeno simulare perchè l’intervento gli arriva da dietro; che poi Vidal ci abbia messo troppo a calciare, questo non c’entra una beata cippa. Che poi con noi venga applicato un regolamento “ad hoc” se segui assiduamente l’Inter, non penso ci voglia molto ad accorgersene (vedi recente Derby). Sul secondo rigore non c’è un moviolista che uno che lo metta in discussione: se per te quello è un rigore “leggero” allora parliamo di due sport diversi. Ripeto: la voglia di dare addosso a Conte, perfettamente legittima e pienamente motivata, non credo debba fare perdere di vista la realtà. La decisione finale poi dopo il vertice di Villa Bellini è chiaro che purtroppo l’abbia presa Zhang: è quello che ci mette “il grano”. Purtroppo perchè è stata sbagliata, come temevo. Cambiare spesso sono il primo a dire che porti a poco: ma quando la situazione apprare irrimedialmente compromessa, meglio togliersi il dente e dirsi “Ciao”. Cosa che il giovane Zhang evidentemente non è stato in grado di valutare correttamente. A meno di miracoli, l’ennesima stagione buttata giù per il cesso e sulla quale sarà difficile ricostruire in tempi rapidi qualcosa di buono.

  36. Alex, condivido i tuoi commenti al 100% la cosa triste è che oggi sto litigando non con i soliti gobbi ma con altri interisti… 🙁 a proposito dei rigori agevolo un video di luca marelli, che credo conosciate, quindi saprete che non è particolarmente tenero verso l’Inter, ma neanche lui si è potuto esimere dal dire che su gagliardini era rigore netto
    https :// youtu.be / PqjB1It-WDY
    (x favore togliete gli spazi aggiunti x evitare che il commento sia filtrato, potete anche saltare i primi 3 minuti e mezzo circa in cui parla dell’atalanta)

    • probabilmente non mi sono spiegato bene , sono il primo a dire che gli arbitri quest anno non sono stati mai benevoli nei ns confronti soprattutto in partite in cui meritavamo molto ed abbiamo raccolto poco , ma discutere di arbitri dopo uno scempio come quello di mercoledi mi sembra veramente riduttivo ,

      ribadisco una partita decisiva in casa contro il REAL MADRID rimaneggiato a dir poco ( tralaltro prima di questi confronti eravamo l unica squadra del mondo ad avere un score positivo con i madrileni ) entri in campo con un atteggiamento penoso

      ps continuo a ribadire che non avrei dato il rigore di vidal contestualmente lo avrei espulso e probabilmente sarei andato a rivedere il contatto vasquez gagliardini , ma ricordiamoci che stiamo parlando di una partita in cui loro hanno camminato dall espulsione in poi senza minimamente premere sull acceleratore

  37. +1 a Alex e denny

  38. Aggiungo: a quanto pare vidal è stato espulso per aver detto all’arbitro “tienes la mierda del var para mirar y nada” (fonte marca, praticamente la gds spagnola) sicuramente “est modus in rebus” ma la sostanza per me è giusta, esiste il var perché non usarlo?

  39. Si, complimenti di cuore ad Alex e Denny, oggi difendere, non dico l’Inter, ma i diritti dell’Inter, è un gesto che trovo lucido e appassionato al tempo stesso.
    Vado a dormire più contento, l’Inter è una cosa fantastica!
    Bravi fratelli.

  40. Bravissimo Javier, non si tratta di difendere come gioca la squadra, lo vediamo anche noi che gioca male, ma vivaddio le regole valgono sempre, e anche se giochi male hai diritto a un arbitraggio equo

  41. Buongiorno.
    Nessun segno da Lothar ?
    Di solito lui è mattiniero, poi interviene – magari a scappatempo – in serata.
    Sta’ a vedere che mi si è depresso… No, non è stato un brutto sogno, per citare la tua speranzosa domanda di ieri, ma…Quante ne abbiamo viste (e subite) ?
    Speriamo sempre che sia l’ultima (e quasi-quasi speriamo anche che arrivi Babbo Natale, perché l’Inter ci fa essere così)…
    Dai, Lothar, animo ! 🙂

  42. Anche io sono infastidito dagli arbitraggi, soprattutto adesso che c’è il VAR e sembra abbiano messo regole volutamente fumose per evitare che i problemi vengano risolti davvero…
    Però sono interista da quattro decenni e una cosa l’ho capita: l’Inter non vince se non è superiore anche a questo. Andiamo sul filosofico, lo so… l’Inter vince gli scudetti dei record, vince il triplete finendo le partite in 9 contro 11: per vincere l’Inter deve essere, per tecnica o per agonismo, nettamente superiore alle avversarie. E spesso non basta (vedi l’Inter di Ronaldo, quello vero). E’ giusto che sia così? No. Lo dobbiamo accettare e rassegnarci? No di certo. Ma torneremo a vincere qualcosa se non ne prendiamo atto? No, purtroppo. Perché se mi cacciano fuori Thiago Motta al Camp Nou a metà del primo tempo, recriminare non serve a niente: occorre sguainare gli attributi più grossi che la storia del calcio ricordi. L’Inter, per essere grande, deve esserne capace: è la nostra condanna e insieme il nostro orgoglio.
    Noi da sempre abbiamo montagne più alte da scalare, e vette più alte da raggiungere.

    • Pefettamente d’accordo con te al 100% Paolo: l’Inter è sempre condannata a stravincere. Magari non sarà il caso dell’altra sera, ma a volte anche partite giocate male si possono raddrizzare grazie a un episodio: circostanza che alla Juve e al Milan sarà capitata una miriade di volte, perchè a queste non solo danno sempre i rigori che ci sono, ma a volte anche quelli che non ci sono. Il calcio è anche questo….

  43. Zhang: “Conte leader. Poste solide basi per una nuova era di vittorie dell’Inter”

    C’è un evidente distanza tra il pensiero occidentale e quello orientale.
    Io non ho gli strumenti per assegnare il titolo di verità , anche perchè non sarei arbitro neutrale essendo pregno della civiltà occidentale.

    Però questi cinesi sono intriganti, che abbiano ragione loro?

  44. Sai Flavio, mi capita di avere colleghi cinesi. Uno stava qui, gli altri in Cina.
    Se gli fai una domanda, non rispondono.
    Se proprio devono, annuiscono.
    Non dicono mai un chiaro ‘No’

    La distanza culturale appare talvolta impossibile da colmare.

    Chissà cosa sta succedendo in società..

  45. A me ora come ora mi basterebbe non rompermi le palle a guardare la partita, figurati stravincere. Invece mi abbioccherei se non fossa che mi prende un nervoso. Ero convinto che quest’anno avremmo svoltato. Mi pare incredibilmente ingiusto come la mala sorte si continui ad accanirsi contro di noi, tra infortuni, torti (arbitrali :)) campioni che non rendono ecc. Cerco di autoconvincermi che quando passerà ci riprenderemo. Che quest’anno non molleremo come nelle passate stagioni nei mesi invernali. Vedremo.

  46. Sassuolo – Inter 3-0

    ‘notte

  47. Col Sassuolo senza Lukaku?
    Per risparmiarlo per la missione impossibile?
    Così vanno a puttane tutti gli obiettivi.

    A M A L A

  48. Buonasera a tutti,
    la verità è che qui, col Covid si lavora sempre di più, l’articolo sportivo tira alla grande in questo periodo difficile, e allora non riesco a trovare il tempo per la nostra beneamata.
    Comunque non mi perdo neanche un vs commento.
    Vero comunque, dopo la serata da incubo in Champions col Real, che ci costringe adesso a vincere sempre e sperare anche negli altri risultati, é un cul de sac in cui ci siamo infilati che ci farà penare a lungo, e sono stanco di soffrire, uffa, ma basta, doveva essere finalmente un anno di raccolto, di qualche trofeo finalmente, e invece… E invece avanti, non siamo ancora morti (no?), tenemo duro, vediamo che si fa con questo ..azzuolo, vediamo se Sensi é un po’ resuscitato? Ho letto che qualche minuto in coppa l’ha fatto.
    Letto perché da bambacione informatico quale sono son riuscito a vedere poca partita, perso presto il segnale, e quindi costretto ad ascoltare Tramontana e c su tele 7.
    Un virtuale abbraccio a tutti,
    complimenti sinceri alla talanta,
    e sempre bjuve merda.

    P.s. grazie Giorgio di aver chiesto mie notizie, commovente 🙂
    Notte!

    • E figurati… Welcome back ragazzo.
      Lieto che (almeno) il lavoro vada bene.
      Ci vuole proprio, qualcosa che vada come deve, anche se “abbiamo le spalle larghe” (spalle, ho scritto spalle, mi raccomando la “s” iniziale…). E del resto…ne abbiamo presi sberloni, altro che (ehi, chi ha detto 5 maggio ?).
      Siamo tutti un po’ groggy, e io lo sono talmente che stavo per nin ringraziare Fortebraccio, pensa…
      Lui rappresenta per me un po’ il postino K. Costner de “L’uomo del giorno dopo”. Appare, lieve e solido al tempo stesso e ci fa andare avanti con un sorriso.
      Per aspera ad altra…
      Giova almeno sperarlo, come scrive a volte il maestro Scettico.
      Buonanotte a tutti.

  49. Buongiorno a tutti.

    @Giorgio, volevi scrivere veramente “altra”?
    O………fottute tastierine? 🙂 🙂 🙂

    A M A L A

    • Buongiorno, amico mio.
      E grazie, senza ironia, per avermelo fatto notare.
      Scettico (o persino la reale aviazione britannica !) potrebbero farmi causa…
      Si tratta – in tutta evidenza – di un caso di scuola di…FOTTUTO CORRETTORE ( in NULLA inferiore – in quanto a fottutaggine – alle consorelle tastierine…) !!!
      Have a nice day (I hope so).

  50. qualcuno mi traduce le parole di Zhang, di Antonello ecc. … io uso ancora la biro blu e la biro rossa.

  51. Traduzione

    “Plogetto consolidato e contenti di avele avviato nuovo cammino”…

    “Pultroppo avele anche 100 milioni di buco!”

    Ergo: andale avanti con pallucchino

  52. Perderemo comunque.

    ‘notte

  53. 37% di possesso palla 0:3 , ma é tutto vero?
    Vi scrivo dal lavoro e non posso verificare!!!!

  54. LA SVOLTAAAAAAA

  55. Siiiii
    Ci voleva sta vittoria, cazzo se ci voleva.
    Bravi ragazzi a reagire e vincere in maniera autorevole.
    Bravi!

    Evviva l’Inter

  56. Boh. Cosa si saranno mai detti ?
    Altra garra, sembravano addirittura una squadra, coesi, uniti, votati al sacrificio.
    Meglio così!
    E speriamo si continui, staremo a vedere.

  57. Ottimo approccio, determinazione, garra, e 0-2 dopo 15′! A quel punto il pullman davanti alla difesa l’abbiamo messo noi…

    Giocare di rimessa, con i nostri interpreti, è stato molto più naturale e facile del solito. Il calcio è anche questo.

    Questa squadra ha un grande potenziale, serve solo sfruttarlo al meglio.

    Amala

  58. Partita molto “contiana”, 3-5-2 senza trequartista, squadra compatta, atteggiamento quasi da “provinciale di lusso”, poi ci ha detto bene che si è sbloccata subito, ma bisogna dire che non è facile vincere così col sassuolo (e noi lo sappiamo benissimo) bene così dai, la champions ormai è andata ma in campionato credo proprio che possiamo dire la nostra (sgrat sgrat…). A proposito, non so se avete notato oggi arbitraggio “normale”, vero che non ci sono stati episodi particolari, ma anche le piccole cose contano, tipo fischiare i falli su lautaro a centrocampo…

  59. proprio questo intendevo, la palla é entrata in ogni occasione e non c’è stato il solito episodio avverso. Giusto giocarla così alla fine. Aspirerei a qualcosa di più per il futuro.

  60. quindi ? bastava fare il consiglio di amministrazione ? adesso sono tutti convinti?

    godiamoci la serata.
    poi martedi ci gireranno di nuovo.
    poi ripartiremo ancora.
    poi …

  61. “Ho allenato tante squadre ma non ho mai visto tanto accanimento a prescindere come contro l’Inter”
    Antonio Conte

    Su questo come dargli torto…e finche sta cosa appartiene a gobbi e milanisti ci sta, quando lo fanno i giornalisti ci starebbe meno ma sappiamo che mentre i ns maggiori avversari sono proprietari di numerosi.media i nostri oltre a non possederne non li frequentano neanche.
    Nessuno fa scudo….ma il problema piu’ grosso e’ che ormai i nostri….prendete stasera qua dentro o molto piu’ in generale…quando si perde male spuntano interisti da ogni dove a sputare veleno, che parlare male dell’Inter tanto fa figo.
    Quando si vince….4 gatti

  62. @mareintempesta

    Hai pienamente ragione e ti dirò di più: ho seguito la partita, in spagnolo, col commento tecnico di Andrea De Pauli, corrispondente da Madrid per il Corsera e commentatore tecnico di Movistar iberica per il calcio.

    Ha più volte sottolineato il fatto che, per lui, Handanovich è uno dei migliori portieri in circolazione (“Si dovrebbero spendere cifre importanti per trovarne uno alla pari” sono le sue parole).

    Ha più e più volte ribadito la pesantezza di alcune decisioni arbitrali nel corso di Inter – Real (rigori non concessi ed una esagerata doppia ammonizione a Vidal).

    Quindi, di cosa stiamo parlando?

    Fate funzionare il VAR al meglio o, quantomeno, consultatelo per evitare errori grossolani e poi riparliamo di un calcio scevro da dubbi.

    Smettiamola col farci le pippe mentali sulla gobbagine dell’uno o dell’altro e guardiamo avanti, che le basi ci sono.

    Poi, è vero che col Real sembra si cagassero in mano ma se l’arbitro non ci avesse messo lo zampino chissà, forse staremmo parlando di un’altra situazione.

    AMALA.

  63. Ma vedi le critiche post Real ci stavano tutte perche’ abbiano giocato malissimo

    Ma ripeto mi sorprende l’Interista che ci sguazza nelle sconfitte e ne conosco tanti

    Boh!

  64. sarà l’orario della partita….
    vedrete che poi si fanno vivi

  65. @neroazzurro-rosso :
    So che è una domanda “politically uncorrect”, ma…dove hai visto la partita ?
    Te lo domando perché la buona vecchia roja directa fa le bizze, da un po’ di tempo 🙂
    Se poi ovviamente eri in Spagna per lavoro/svago/altro…fa’ conto che non abbia posto la domanda.
    Grazie in anticipo

    p.s. : Handanovic mi dovrebbe mandare qualcosa per Natale, dato che non l’ho MAI criticato, anzi 🙂

  66. Quelli che i cinesi hanno infettato il mondo, oh yeah
    quelli che la palla è entrata in ogni occasione,
    quelli che senza Lukaku ci vanno a puttane tutti gli obiettivi,
    quelli che il pensiero orientale e il pensiero occidentale, oh yeah…
    quelli che però abbiamo segnato subito, oh yeah
    quelli che fuori Handanovic e dentro Oristanio,
    quelli che il parrucato, il gobbo, il Co-Vid
    quelli che a loro ci mancava Caputo, oh yeah……………

  67. @Giorgio

    Non ero, e non sono, in Spagna. Il sito è il seguente (togli gli spazi):

    http : // www . s365 . live / it / home

    Tra tutte le lingue, vedo di scegliere sempre lo spagnolo appunto perché mi sconfinfera il commento tecnico.

  68. @Giorgio

    Non ero e non sono in Spagna.

    Il sito è il seguente (togli gli spazi):

    http :// www. s365 .live / it / home

    Tra tutte le lingue, cerco di scegliere lo spagnolo perché mi sconfinfera il commento tecnico.

  69. ….ops, è partito doppio……

  70. Avevo scritto un commento un po’ sarcastico su certi “interisti” ma è stato filtrato anche se non conteneva link, e neanche parolacce (giuro) forse meglio così. Dico solo che sono d’accordo con mareintempesta e neroazzurro-rosso. Criticare va bene, ci mancherebbe, ma il disfattismo a prescindere anche no

  71. Denny, per me se giochiamo così non andiamo da nessuna parte. Detto questo, godiamoci la vittoria. Magari abbiam chiuso il conto con la sfortuna, ha segnato Gagliardini invece di spararla al terzo anello. Un gran goal. Skrigno tornato a ottimi livelli, Lautaro, Bastoni, Darmian, Gagliardini ottime prestazioni. Ripartiamo da qui.

  72. Hei hei hei, finito or ora di lavorare, prima cosa leggo tutto, grazie Inter, non ho mai criticato Samir (Anzi…), i miei commenti a stasera, viva Inter sempre JM

  73. le merde hanno pareggiato …aleeeee

  74. Il maestro… morata… kulusevsky… dybala… deligt… e se l’arbitro non li aiuta fanno cag… a spruzzo.
    Quest’anno si puo’ vincere vediamo se riusciamo a sprecare l’occasione.

  75. ma guarda un po’ come cambia l’umore solo dopo 2 gjorni 🙂 🙂 🙂

  76. morata pure espulso per insulti dopo il fischio finale…vediamo quante giornate

  77. Finché dura Pirlolandia sarebbe un delitto non approfittarne…

    Che si vinca o che si perda sempre Bjuve merda!

  78. domani forza viola

  79. Vorremmo vedere sempre la squadra così, tuttavia in Europa per emergere non basta la grinta (in parte oggi fortunatamente ritrovata), ci vuole tanta qualità

    • Condivido.
      Il 3-5-2 abbottonato, no quello scriteriato, in Italia puo’ funzionare, ho un difensore in piu’, non le prendo, prima o poi un gol lo faccio.

      Non a caso questo modulo ha un ampio utilizzo esclusivamente in Italia.

      In Europa dietro giocano quasi tutti a 4 e di conseguenza ti prendono il.centrocampo (4 contro 3), hanno qualita’ e prima o poi ti fanno male

      Ma dopo 10 anni del genere magari vincere uno scudetto, digerirei molto volentierianche il3-5-2

  80. Goduria doppia oggi!
    Attendo il giorno in cui daranno anche a noi 6 minuti di recupero (quando non siamo in vantaggio) e un altro per arrivare a 7 e non pensarci più.

  81. Questa é l Inter di conte é inutile forzare e snaturarsi .

    difendersi e poi ripartire, umiltà sacrificio e dedizione , questa squadra può fare pti solo tirando fuori queste caratteristiche perché non ha un livello tecnico adatto per fare un calcio d attacco ( che si deve basare su precisione assoluta e rapidità nello stretto.)

    • per la veritá all’inizio della stagione col 3412 dominavamo la partita salvo poi subire, tra torti arbitrali, errori, sfighe e non perfetto equilibrio dai reparti, pareggi o sconfitte immeritate, anche in chempions. A volte giocavamo alla grande. Diciamo che senza quei torti magari avremmo consolidato e perfezionato il passaggio a quel modulo.
      Poi sono tre anni che becchiamo regolarmente il girone più tosto della chempions. Non è facile crescere contro tali avversitá.

  82. Scudetto dei record col Trap,
    difesa impenetrabile, ma veramente impenetrabile, e contropiede.
    Risultato lo sappiamo tutti.
    Con Mou era lo stesso, anche se si giocava così soprattutto con avversari molto forti.
    Risultato lo sappiamo tutti.
    Oggi come si é vinto nettamente con porta inviolata (non ci credo!! :-)) in casa di chi era, meritatamente, secondo in classifica?
    Non sto a ricordare come giocasse la Grande Inter perché non ho potuto vederla, ma mi sono abbastanza documentato e l’impronta di gioco somigliava alle due precedentemente descritte.
    Mi pare che tre indizi possano fare una prova, e pare che sia proprio nel nostro DNA questo ideale di approccio alle partite.
    Non a caso soffriamo parecchio gli autobus davanti alle porte, o le situazioni in cui la partita la dobbiamo proprio fare, soprattutto se vengono a mancare interpreti quali Lukaku, per non dire di Sensi, autentico genio del pallone capace di saltarti e anche concludere in prima persona.
    Certo non potremo avere questo atteggiamento in coppa, le partite dobbiamo cercare di andarle a vincere.
    Magari giocare fuori potrà essere d’aiuto in questo senso.
    Quindi ci resta in concreto un campionato da giocare in cui, nonostante un incredibile sommatoria di sfighe/ingiustizie arbitrali/demeriti nostri, ci troviamo ben piazzati e comunque con tutto il tempo per far valere il nostro potenziale obiettivamente piuttosto importante quest’anno.
    Per la Champions proviamoci ma non mi faccio molte illusioni, tra l’altro non dipende più soltanto da noi.
    Sulle varie tv stanno già scassando su Conte che nonostante la vittoria, i complimenti di Zhang, sta facendo polemica riguardo al fatto che non può esser lui l’unico problema dell’Inter, cosa a cui invece io credo.
    É proprio vero che non avendo nessuna proprietà giornalistico televisiva siamo costantemente punzecchiati (per usare un eufemismo) dai media, e questo destabilizza non poco, ma lasciateci in pace almeno ogni tanto!
    Ciò detto, il vento del bene oggi ci ha fatto proprio un bel regalo, ringrazio quel petit farabutt di allenatore dei campani che hanno meritatamente bloccato i campioni di Pirlonia che, concordo con giardinero (ah Cruz, ma quanto forte era?!), spero resti a lungo sulla panchina dei bassotti.
    Buonanotte amici miei, oggi lavorare e leggere i vostri commenti é stata veramente una lieta compagnia, rubo a Giorgio un bel bonne nuit a tout le monde 🙂

  83. Insisto sull’importanza della comunicazione che ha un potere che dai piu’ viene sottovalutato.

    La prestazione di oggi a mio avviso e’ figlia anche delle parole(finlamente!) di tutta la societa’ a sostegno del proprio allenatore, dicendo pubblicamente che non si tocca.

    Questo toglie alibi ai calciatori,toglie pensieri strani a i calcitori, li mette in riga, rida forza alla parte tecnica,arriva il.messsaggio che si sta con lui fino a Giugno, quindo fate quel cazzo che vi dice, zitti e pedalate.

    Ma questo va fatto non per Conte che figurati,ma per il bene comune, la societa’ deve pubblicamente difendere sempre,chiunque esso sia, il suo allenatore.

    Poi magari lo cambi, ma fino ad un minuto primo dell’esonero lo devi difendere sempre.

    E a proposito di comunicazione….tutti sanno quanro sia pippa tal Bernardeschi, ma tutto sanno quanto pagato ?
    40 milioni!
    Ecco provate ora a pensare se l’avesse fatto l’Inter……il covid sarebbe diventato la seconda notizia nazionale

    • Se parliamo di importanza della comunicazione sfondi una porta che neanche Roberto Carlos al volo da 5 mt….

  84. mare direi perfetto!

  85. Ciao a tutti.
    Come giustamente sottolineato da qualcuno, al momento sia per caratteristiche dei giocatori, sia per il modulo che applica l’allenatore, e forse anche un po’ per una sorta di “imprinting” consolidato via via nel tempo, ritengo sia meglio farsi attaccare e cercare di sfruttare gli spazi che si vengono inevitabilmente a creare nella metà campo avversaria, piuttosto che cercare di districarsi in mezzo a dei 7-3-0 applicati dall’avversario di turno. Gli unici due giocatori con le caratteristiche adatte sarebbero Sanchez e Sensi; ma sappiamo i problemi di continuità che hanno denunciato ultimamente questi giocatori. Poi devo dire che un “filino di sano culo” ogni tanto non guasta, cosa che a noi viene in soccorso molto raramente; quest’anno per la prima volta, se la memoria non mi inganna. Io avevo visto il Sassuolo dominare a Napoli senza tutti e tre i giocatori dietro la punta (Boga, Berardi, Djuricic) e rimontare una gara già praticamente persa colo Bologna, giocando veramente un bel calcio. Hanno giocato meno bene loro o siamo stati bravi a neutralizzarli? Secondo me un po’ entrambe le cose: il trio citato prima non era probabilmente nella migliore giornata, ma tutto sommato, direi più la seconda. Qualche nota sui singoli: ho rivisto finalmente bene Skriniar; Vidal ha giocato una buona partita lasciandosi alle spalle quanto successo qualche giorno fa; molto bene Darmian, che in questo momento preferirei sempre a D’Ambrosio anche nei tre dietro, e una domanda. Ma perché Gagliardini (gol a parte) gioca così una volta ogni dieci partite? Per contro vedo maluccio Handanovic, che quest’anno ha preso a mio parere qualche gol evitabile e che ormai “battezza” fuori alcuni tiri con un pò troppa “nonchalance”. Temo che il nostro portierone si stia incamminando sul Viale del Tramonto, strada che prima o poi, ahimè, dobbiamo imboccare tutti quanti.

  86. Il primo gol (dopo 3 min) mi sembra frutto di un pressing particolarmente alto di Lautaro con situazioni fortunose (il portiere che inciampa e non riesce ad anticipare Lautaro e nel contrasto col difensore la palla che resta nei piedi al nostro)
    Il secondo è un gollonzo nel gollonzo, autogol con palla che prende un effetto assurdo tipo biliardo che spiazza il portiere.
    Il terzo (il più bello sia come azione che come finalizzazione) difficilmente replicabile con gli stessi giocatori, cioè, Gaglia in realtà l’avevamo comprato proprio per quello, fisico e qualità, peccato che da noi la qualità l’ha lasciata man mano per strada, speriamo ovviamente che torni quello che tutti aspettiamo da 4 anni (mica 4 mesi).

    Insomma, è con una buona dose di sgomento che mi ritrovo di nuovo d’accordo con le parole del nostro mister “abbiamo giocato anche meglio e più volte, ma voi commentate tutto solo alla luce del risultato).

    Noi siamo meglio della nostra posizione attuale, sia in CL che in campionato. Se ci inizia a girare non dico bene ma decentemente (intendiamoci, ieri non abbiamo rubato NIENTE eh?) dovremo cestinare tonnellate di carta stampata e fiumi di parole pieni di m… su di noi, come poco elegantemente dichiarato dal nostro mister, ennesimo ex cieco a cui è ritornata la vista vivendo dentro la nostra società.

    Andiamo a riprenderci i punti rubati da sti crucchi maledetti, non dico il prosecuo di CL ma l’EL vorrei andarmela a riprendere, che ancora non mi è andata giù.

  87. (scusate…non vorrei dire, ma…
    Fermo restando che piangerò comunque se – quando!- ci lascerà Eriksen, ma – rumore di tuoni, molto pronunciato- lo scambiassimo con Dybala?
    Me ne torno in un’angolino … zitto zitto)

  88. dybala che vuole 15 mil di euro a stagione? a parità di stipendio ed alla luce della situazione Eriksen. Sarebbe una grande operazione. Utopia.

  89. Mentre noi ci spippettiamo su conte, eriksen e il 352 il milan continua a vincere.
    Siamo solo a novembre ma la cosa comincia a essere preoccupante e i 2 rigori che gli hanno dato oggi a noi non li danno mai…

    • Bah…il primo ci stava.
      Il secondo…generoso, diciamo, ma è stato provocato da un altro che era stato abituato a non vedersela fischiare contro 🙂
      Piuttosto…se fosse entrato in porta quel tiro della Fiorentina, subito dopo (che invece si è stampato all’incrocio), forse sarebbe potuta diventare una partita diversa, ma non ha molto senso discuterne.
      E comunque oggettivamente la viola non è granché…

  90. Eccomi qua fratelli.
    Bello, bello così, una partita finalmente concreta senza troppi fronzoli con un avversario che ci faceva paura solo a nominarlo negli ultimi anni. Mi sembra che abbiate detto tutto sulla partita , quindi ratifico il vostro operato, come nel cda dell’ Internazionale Milano.
    A proposito che idea vi siete fatta sulla piena investitura di Andonio da parte di Steven? Io la ritengo veritiera, si punta a lui per un triennio, altrimenti sarebbe , oltre all’evidente danno economico, un’ ammissione di colpa di aver preso una cantonata nell’affidargli la nostra rinascita. Poi a quei prezzi.
    A volte la tentazione di pensare a qualcun altro per la panchina viene eccome, ma i cinesi non sono Moratti.

    @neroazzurro- rosso.
    Seguo anche io sempre la visione in spagnolo, e ammiro molto i telecronisti. grazie per l’info su Andrea de Pauli , non sapevo fosse il corrisponedente di Corsera. Ora capisco perchè è così informato sul calcio italiano.

    • come hai ben detto i cinesi non sono Moratti , non agiscono istintivamente e con il cuore , ma razionalmente e pensando al grano , dunque ai posteri l’ardua sentenza su chi avrà agito meglio …

  91. Scusate, rettifico: Andrea De Pauli è corrispondente da Spagna e Portogallo per il Corriere dello Sport e non il Corsera……non ho controllato la correzione automatica……

  92. Ieri avevo detto che uno scambio Eriksen-Dybala mi avrebbe intrigato, sia chiaro che intendevo alla pari, che in passato ha dimostrato più Eriksen che Dybala di essere un campione, nel presente direi che entrambi hanno fatto parlare più per le panchine che altro. Dybala ha solo un anno in meno (27), non è certo più l’enfant prodige.
    No perché ho già letto di 50-60 ML di differenza ovviamente a favore di Dybala.
    Per cortesia…

    • Be’, al limite…se andassero proprio a Dybala e non ai gobbi… 🙂
      Battute a parte : per cortesia (come hai giustamente scritto)…scambiare un semi-mobbizzato con un giocatore stra-pagato e stra-viziato…mai più e mai poi (si dice a Livorno)…!

  93. Nel mentre , giusto ieri sera , Conte torna a parlare di societa’ inter poco tutelata e accerchiata da veleni vari come mai ,nella sua esperienza in molte altre societa’ gli sia mai capitato di assistere .Nella nota trasmissione sportiva di sky guidata da Caressa , molti, tranne Bergomi , cascano dal solito pero . Mi ricordo che a suo tempo anche Lippipippi una volta all’inter fece le stesse considerazioni. Io comunque anche nell’anno d’oro del Triplete ricordo che vincemmo nonostante tutti quelli che incontravano aamagica si scansassero ( Doria a parte ) ricordo una partita a firenze dove al pareggio della fiorentina esulto’ persino un guardalinee ( Mourinho si incazzo’ parecchio) una finale di coppa italia contro la roma dove all’entrata in campo delle squadre all’olimpico fu diffuso dagli altoparlanti l’inno della roma, venimmo presi a calci per novanta minuti ( vedi video youtube ” Inter-roma caccia all’uomo e vincemmo nonostante questo. nNellltima partita di campionato Siena , il siena fece le barricate e un suo giocatore ( quel coglionaccio di Rosi , fece falli alla disperata per tutta la partita. Insomma quell’anno vincemmo tutto ma di sangue marcio ci fu’ da farsene ugualmente.

    PS . Cicciotto cazzograziani a commentare le partite su tele+ mediaset faceva anche lui il tifo per i giallorossi vomitevolmente.

    • Caro Gianfranco, la mia dannazione è che io ricordo perfettamente tutte le porcate che ci fanno contro, e ti assicuro che sono ancora di più quelle subite in anni in cui non abbiamo vinto nulla pur avendo squadroni pazzeschi. Tanto il “crisi Inter” funzionava sempre per nascondere i soprusi, e nei cabaret ci giocavamo la pole con i carabinieri.
      È per questo che faccio proprio fatica a dare addosso ai nostri colori. È per questo che guardo con più diffidenza chi è stato in silenzio per anni tra i nostri dirigenti che un Conte che sbrocca perché non ci sta a perdere mai (neanche quando lo meritiamo). Noi abbiamo un credito verso la serie A spaventoso, se noi fossimo trattati, non dico come la juve, ma anche solo come il milan avremmo la terza stella, e con i soldi delle partecipazioni CL anche qualche coppa in più.
      Va beh ogni tanto sbrocco anche io, devo controllare bene i capelli…

  94. Gianfranco e Javier, quanto avete ragione… io personalmente mi incazzo tantissimo quando sento parlare dell’Inter come la squadra sfigata per antonomasia anche da parte di tifosi romanisti o napoletani, che nella loro storia hanno vinto un decimo di quello che abbiamo vinto noi, oppure da gente che di calcio sa a malapena che si gioca in 11, perché hanno sentito le battute che come dice Javier sono diventate come quelle sui carabinieri… :((

  95. Borussia Mönchengladbach-Inter 3-0
    ‘notte

  96. ciò che non si comprende è quale sia stato il peccato originale.
    per questi ultimi 15 anni ovviamente puo’ essere preso lo scudetto del 2006 come radice dei soprusi sopportati successivamente sul campo, sui giornali, in televisione ecc.
    ma prima? tutto ciò che abbiamo dovuto sopportare già negli anni 80 ? a cos’era dovuto?
    non so, per motivi anagrafici, come fosse trattata l’Inter prima dell’arrivo di Herrera, ma anche Angelo Moratti ci mise un bel po’ prima di veder premiati gli sforzi…. quindi immagino che certi favoritismi fossero già d’attualità anche allora.

    • Io non comprendo neanche perché lo scudetto del 2006 sia considerato una specie di colpa da espiare. È colpa nostra se gli altri rubavano e sono stati scoperti? Ci sono mandrie di gobbi che continuano a ripetere la grandissima caxxata dello scudetto “assegnato” da Guido Rossi, mentre la classifica fu semplicemente lasciata com’era dopo le sentenze sportive (gobba retrocessa, milan penalizzato di tot punti) e non si capisce perché qualcuno avrebbe dovuto annullare i piazzamenti di Inter, Roma e tutte le altre squadre non processate. La verità è che contro di noi c’è sempre stata una campagna mediatica “goebbelsiana” (perdonatemi l’iperbole) che ci ha screditato anche agli occhi dei “neutrali” (cioè non gobbi) e condiziona anche molti interisti che poi sono i primi a sparlare della propria squadra

    • Perdonatemi, non voglio fare il saputello, ma…rischiamo di non inquadrare il problema con la corretta angolazione.
      Rischiamo davvero di confondere la causa con l’effetto.
      Se è vero (come sembra e come ci ripetiamo da moltissimi anni) che il calcio è governato in modo abbastanza “attento” da alcuni interessi…TUTTE le squadre che vogliono vincere più di uno scudetto ogni tanto…SONO IL PROBLEMA, l’avversario da screditare, il nemico da abbattere.
      Non domandiamoci più che cosa abbiamo mai fatto : non ci siamo mai piegati. Ecco tutto.
      Buonanotte.

  97. ah non dirlo a me….io qualche collega e qualche cognato li ho strangolati quando continuavano a tirare in ballo Guido Rossi e tutto il resto.
    ma sai com’è, negare anche l’evidenza è tipico dei delinquenti professionisti.
    e i gobbi sono qualche millimetro appena sotto ai delinquenti professionisti.

  98. Per quanto mi riguarda posso dirvi, brevemente, altrimenti potrei scrivere per ore o forse giorni viste le infinite umiliazioni sibite dall’ ’80 ad oggi, di quante persone, anche moltissime donne che una volta non sapevano nemmeno in quanti componevano una squadra di pallone, sbertucciare e deridere la nostra squadra perché il sistema, l’informazione aveva per noi un occhio davvero malevolo.
    Non voglio passare per maschilista, ma se ora, con la quantità di programmi sportivi in più rispetto ad un tempo, anche il gentil sesso sa per forza più cose riguardo al calcio, era un tempo davvero fastidioso sentirsi derisi anche dalla pettegola di turno che aveva sentito l’ultima sull’Inter, che ne so, a radio deejay.
    Il ventennio dopo lo scudetto dei record col Trap é stato di una durezza inesprimibile, anche se han messo la nostra gloriosa casacca meravigliosi artisti del pallone,
    ma proprio in quel ventennio ho capito quanto amassi l’ Inter, vent’anni in cui ho visto invece diversi miei conoscenti cambiare bandiera, tsk, tifosucoli.
    Saprete certo che addirittura in quegli anni di zero scudi il nostro numero di tifosi é aumentato, e non di poco, a differenza dei nostri tradizionali rivals.
    E meno male che dovevo essere breve,
    scusatemi, a nanna ora, domani niente scherzi tutti in forma!
    Notte

  99. Ecco, abbiamo anche Zhlr… l’Uzbeko portafortuna delle 3:27

    • Credo abbia pesantemente criticato quel che hai scritto… 🙂
      Posso suggerirti di rispondergli : GdrFhTyKOhjRldCs ?
      Ti sembra eccessivo ?
      Eh, no…quando ci vuole, ci vuole… 🙂

    • Giorgio! Vai subito a confessarti da Padre Nprjevictz

  100. 🙂 -:) -:)

  101. Aaghh, mi sono ri uscite le faccine strambe.. La vendetta del t9?

    • No, mi sa che la sequenza giusta sia : – ) (senza spazi intermedi): adesso provo a metterla io
      🙂
      Se viene, avevo ragione, altrimenti ci sarà qualcuno più bravo di me a correggerci…

    • Potevi dire
      “se sbaglio mi corigerete”
      Una citazione dal cielo magari stasera aiuta.
      Comunque Giorgio un giorno mi aveva insegnato che bastano : ) ovviamente senza spazio, il trattino è superfluo. I Livornesi sono ermetici.

    • Qualsiasi cosa voglia dire…

  102. Ma anche voi state penosamente ( lo dico a me stesso) verificando ogni 30sec se i gobbi d’Europa si impegnino per vincere?..
    E si che aveco detto a mia moglie ‘Ormai non me ne frega più niente..la CL andata..stasera guardiamo un film..’
    E persino un ‘Meglio uscire oggi che sperare fino alla prossima e prenderlo nel xxlo all’ultimo secondo anche quest’anno..’
    Poi..eccomi qui..a cena col cell in mano..
    Mi faccio pena.
    Quasi schifo.

    Ps. Stanno ancora 0-0 al 35′..

  103. E se vince lo Schacktar?

    • Intrigante…
      Avresti (fino alle 22,45) due squadre a 8 ed una a 7 punti.
      La quarta (sempre fino alle 22,45) ne ha 2.

  104. Miinchiaaaaa!
    Cambia tutto.

    O niente niente niente, oppure di nuovo in corsa alla grande che il Real ora l’ultima per passare sicuro deve vincere per forza che se pareggia….saranno loro ad appellarsi a noi

    Che girone pazzo

  105. Ottimo il 2 a 0. Mi fido di più della voglia di vittoria dei tedeschi che dei gobbi. Ora facciamo il ns. E poi vediamo..
    O sbaglio qualcosa?..

  106. Per noi cambia poco, dobbiamo vincerle tutte due…

    Resta aperta la concreta possibilità del biscottone finale tra Real e Borussia.

    Vedremo

  107. Si……
    Oltre stasera e la prossima….
    Unica soluzione per passare e’ la vittoria del Real
    che se perde o pareggia l’ultima a noi non servono 6 punti

  108. scusa ma biscotto fino a ad un certo punto perche se il real pareggia e lo shaktar pareggia passano gli ucraini

  109. Cambia molto…se il real pareggiava gli bastava il pari a prescindere allora si..

    Cmq ora pensiamo alla nostra e poi speriamo di fare conti

  110. Sbagliato 8mila goal..

  111. Be as it is…avevo sbagliato CLAMOROSAMENTE i conti…meglio che me ne scusi subito.

  112. Order, please! 😉 noi dobbiamo vincerle entrambe e real-borussia NON devono pareggiare (pare facile…) stasera x me stiamo giocando bene, siamo calati negli ultimi minuti e ovviamente abbiamo preso subito il pareggio, ora chissà che succederà, ma SEMBRA che almeno ci siamo con la testa… purtroppo temo che anche quest’anno la champions resterà un rimpianto

  113. Non vinceremo.

    ‘notte

  114. Ma sono l’unico che non combina per vedere la partita ed é costretto ad ascoltare i pazzi su 7 golden?
    Ma come si fa quando compaiono la partite con la varie lingue?
    Un po’ come l’Inter, non riesco a concretizzare, a i u t o ! ! !

  115. @Lothar

    Prova questo, togliendo gli spazi in più

    http: //www . sportstream. live /it/player/43e510a32826d2352d9f8e1160726c3bebcf6d766e4baf8358d186c49c5c654941b38ed86cb16866cea6008a4fbaec05fb8571bf4eace2a94da0f86ca0401f6c/5fc6a0c12b1ef

  116. errata corrige…….

    http : // www. sportstream. live/it/player/43e510a32826d2352d9f8e1160726c3bebcf6d766e4baf8358d186c49c5c654941b38ed86cb16866cea6008a4fbaec05fb8571bf4eace2a94da0f86ca0401f6c/5fc6a0c12b1ef

  117. ….niente, non me lo fa scrivere tutto intero…..

  118. In ogni caso, non servirà a nulla.

  119. Grazie neroazzurro-rosso,
    non so neanche come ho trovato e dovr alla fine ma sono riuscito a vedere qualcosa.
    Sofferenza doveva essere e sofferenza é stata, si passa anche attraverso queste serate, non dobbiamo fare altro che provarci alla prossima, e crederci, fino in fondo.
    Anche se stasera abbiamo fatto una bella raccolta di cartoncini gialli.
    C’è stata anche un pizzico di fortuna ma ce la siamo meritata direi,
    dai ragazzi!

  120. ok, è finita, abbiamo vinto, ci possiamo godere un’altra partita importante.

    ma porca di quella p. possibile che se giochiamo contro una squadra dove c’è un nostro giocatore in prestito immancabilmente questo ci rompe i coglioni per tutta la partita !!?
    non l’ho vista, l’ho seguita solo audio e ho sentito sempre e solo LAZARO LAZARO LAZARO

  121. Ho quaso avuto un mancamento…prima o poi ci lascio le penne…

    Siiii, siamo ancora in piedi!

    Denny sui conti hai ragione tu e Oannes…ma ora non ho le forze per ragionarci sopra…godiamoci sta notte dipinta si nerazzurro

    Evviva l’Inter

    P.s.Marotta mi conosce bene…ha detto prima della.partita testuale : mare non e’ in tempesta..
    Ed ha ragione 🙂 🙂 🙂

  122. seeeeeeeeeeeeeeee bella partita! Se evitassimo gli errorini saremmo veramente forti. Dobbiamo crescere, prendiamo goal del czzo. Lukaku monumentale!

  123. Ok. Il mio cuore ha retto.
    Molto bene.
    Ora, a caldo dico. Se al novantesimo a Madrid staranno pari, fossi nel Gobbo in panca, ordinerei di fare due o tre autogol per fare fuori gli altri gobbi.
    Amen

  124. Davvide, Lazaro non ha fatto una ceppa.
    Fortebraccio, mi hai fatto morire dal ridere.

  125. e allora chi era in radiocronaca lo ha scambiato per qualcun’altro !!

  126. Anticipo Fortebraccio.
    Biscottone la prossima? Si, sicuro.

    Però oggi godiamocela!!
    🙂

  127. Partita pazzesca, perso 3 anni di vita!

    Ma siamo ancora vivi e in corsa…

    Battiamo lo Shakhtar e vediamo cosa succede…

    Amala

  128. Ops…non avevo visto.
    Meglio così Forte è già intervenuto!!!
    🙂

  129. Scrivere un commento come quello di Fortebraccio praticamente al fischio finale dimostra, gli va riconosciuta, una classe Monumentale 🙂

  130. Strappata con le unghie, ho un deja-vu con il goal di Wesley. Mi piace crederci.

  131. Mi porto avanti: contro lo shaktar dobbiamo vincere, ma attenzione non dobbiamo chiudere subito la partita (mi rendo conto che sono involontariamente ironico) se stessimo tipo 4-0 alla fine del primo tempo, real e borussia potrebbero mettersi d’accordo per pareggiare, l’ideale sarebbe vincere 1-0 al 90°, così soprattutto il real sarebbe obbligato a vincere. Morale della favola: la sofferenza di stasera è stata niente in confronto a quella che ci aspetta all’ultima giornata, ma tanto siamo abituati, vero?

  132. Un’altra serata come questa e mi sa che non arrivo al panettone, il cuore si schianta prima!

    Al 3 a 3 ho pensato al peggio e sono stato tentato, solo minimamente però, di spegnere lo streaming.

    AMALA, PAZZA INTER AMALA!!!!

  133. sto borussia a sportività com’è messo?
    perchè del real non mi fido mica eh

    o conte offre una cena all’altro ex gobbo che sta a madrid… o son guai x noi

    (emoticon = omino con le mani in testa).

  134. @Lothar
    Se hai un Cell Android scaricati un app che si chiama
    Live FOOTBALL
    a me funziona bene e per male che vada la partita te la guardi di sicuro, poi si può provare a cercare sul web con alterne fortune per il PC e vederla un po meglio (solo per la grandezza perché lo streaming sul Cell è meglio)

  135. Mi sto lentamente riprendendo

    Io spero vivamente che societa’ e tecnico siano compatti nel mettere in testa a tutti che noi dobbiamo pensare solo ed esclusivamente a battere lo shaktar

    Primo perche’ non sara’ affatto facile, secondo perche’ il Psv insegna

    io temo molto la nostra partita,dall’altra parte hanno poco da accordarsi che rischierebbero mica poco

    La mancanza del pubblico in questo caso potrebbe aiutare a mantenere alta la concentrazione solo su questa partita come mi auguro

    Dobbiamo vincerla e non pensare ad altro, che l’esperienza ci insegni sta cosa

    Dopo, solo dopo, vediamo cosa e’ successo dall’altra parte

  136. Anche perché nella sciagurata ipotesi che usciamo dalla CL io continuo a dire che la EL giocata bene fino in fondo porta soddisfazioni e soldi.

  137. in effetti, vista dal loro lato, chi garantisce che lo sciactar non venga a milano a fare punti?

    dovrebbero oscurare internet e tutto il resto nelle aree dei 2 stadi…