Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Generatore di titoli su De Boer per la Gazzetta dello Sport

gazze-2

(scritto per Il Nero e l’Azzurro)

Con “De Burrone” anche la Gazza, insieme al nostro caro Frank, è ormai arrivata sull’orlo del precipizio. Non pago di “Pokemon Juve”, “Wu compra”, “Pog va, Higua in” , e “Inter pfiuuuu”, il titolista di via Solferino ha imboccato il proficuo filone del gioco di parole con De Boer. Il problema è che il filone potrebbe durare due o tre giorni, e nella redazione della rosea si è già scatenato il panico da foglio bianco.

Grazie a una talpa, siamo venuti in possesso dei titoli già pronti sull’Inter. Titoli che probabilmente non vedremo mai, ma che testimoniamo la perfidia e la scarsa onestà intellettuale con cui alla Gazza trattano le cose nerazzurre. Ecco lo scottante documento.

DE BOERdanti!

Titolo nel cassetto nel caso (molto marginale, secondo i maggiori analisti) di vittoria per 5-0 sul Torino mercoledì sera.

DE BOERkina Faso

Troppo intellettuale il riferimento al significato in dialetto bambara, “la terra degli uomini integri”: più terra terra, il titolista della Gazza si riferisce alla drammatica fame di punti dell’Inter.

DE BOERdisso

Titolo nel cassetto per la partita con il Genoa, utilizzabile nel caso di gol/autogol dell’ex o di analisi sui problemi difensivi dell’Inter.

DE BOERlone

Difficile che si arrivi all’intervistone prenatalizio in cui De Boer si rivelerà una persona simpaticissima, che fa gli scherzi nello spogliatoio e ha sempre la battuta pronta.

DE BOERbero

Difficile che si arrivi all’intervistone prenatalizio in cui De Boer si rivelerà una persona molto seria, sempre concentrata sul suo lavoro e asciutto nei rapporti umani.

La porta di BranDEBOERgo

Titolo molto bello ma utilizzabile solo in caso di sorteggio con l’Herta Berlino nei sedicesimi di Europa League.

DE BOERghy

Titolo simpatico per sottolineare elegantemente i problemi di linea del nostro Frank: a corredo del pezzo, una scheda sugli alimenti da evitare in inverno e un estratto dal libro del dottor Mozzi.

DE BOERrata

Alternativa a DE BOERghy.

DE BOERberry

Titolo molto a rischio, perchè non gradito allo sponsor tecnico dell’Inter che fornisce la divisa sociale. Il titolista della Gazza vorrebbe più innocentemente sottolineare che il clima di merda della Pianura padana in autunno assomiglia a quello di Amsterdam e potrebbe favorire l’ambientamento di Frank.

DE BOERp!

Titolo che si riferisce al fatto che il gioco dell’Inter fa vomitare e/o blocca la digestione (ideale per le partite che si giocano domenica alle 15, ma anche alle 12,30).

DE BOERriello

Titolo non usato in occasione di Inter-Cagliari: purtroppo per la Gazza, a farci il culo è stato Melchiorri. Il titolista aveva prontamente proposto MelchiorrInter, ma è stato messo in ferie per due settimane da Monti in persona.

DE BOERqa

Titolo di forte impatto: l’Inter fa così schifo – sostiene il titolista – che bisogna stendere un velo. Accompagnato da una grafica accattivante: testa di donna con gli occhi di De Boer.

DE BOERino

Titolo non usato in occasione di Roma-Inter.

Fozza InDE BOER

Titolo da usare in caso di fiducia confermata da parte dei vertici Suning.

DE BOERraco

Titolo da usare in caso di esonero: a Frank la Gazza suggerisce così, elegantemente, di cambiare sport.

share on facebook share on twitter

291 commenti

  1. Cattiveria sarcastica davvero eccessiva, inusitata verso una persona che mi pare un galantuomo; ancor piu’ grave fu quel “non ti vergogni”, mai usato per questioni su cui davvero c’era da vergognarsi_
    Ma la mia preoccupazione è che questa campagna non sia ordita solo dal fuoco nemico.

  2. De Boer è quello che c’entra di meno. Magari qualcuno dovrebbe chiudere una volta per tutte la lunga era morattiana del ‘è sempre colpa dell’allenatore’ e iniziare ad addossare la responsabilità ai bimbiminchia. Ma mi pare che dalla Cina (o dall’Indonesia?) se ne sbattano abbastanza.

  3. Grande Settore !
    Una risata li seppellirà. Ma non hanno l’intelligenza di poter capire la tua ironia . Questi merdosi.

  4. Mi spiace ma il povero De Boer, pur con tutti i suoi limiti, è quello con meno colpe. Il problema, oltre che in una rosa non all’altezza (salvo poche eccezioni) ed in una panchina cortissima, è nella società ectoplasma.

  5. La spalatura di merda è lo sport nazionale più seguito, altro che il calcio. A me De Boer piace e i pennivendoli prezzolati mancano di rispetto alla persona, prima ancora che all’allenatore. Certi giornalacci dovrebbero essere comprati solo per incartarci il pesce, ed invece riescono a destabilizzare ambienti di professionisti pagati fior di milioni. Non ci si crede..

    • Farebbero marcire pure il pesce. Forse per imbiancare casa ma meglio come accendifuoco camino. la rosa non brucia benissimo ma può andare bene.

    • Si hai ragione, ma bisogna chiedersi perchè, come diceva Rivera, il guano pende sempre dalla stessa parte.
      Torno a ripetere quello già scritto.
      C’è un allenatore che ha in squadra un giocatore pagato 90 milioni, più un’altro pagato 30€. Tutti e due rubati a concorrenti.

      La squadra dei 120 gioca in modo indecente, ha perso contro due squadre che hanno molte più giustificazioni a andare a corrente alternata rispetto alla sua ma alla fine si criticano sempre gli stessi.

      Evidentemente il vento soffia sempre nella stessa dierzione

  6. eh ho capito ma sempre a noi ca++o ! poi con questa virulenza. Possano fallire tutti quanti questi cenciosi !

  7. Io tifo per Fdb

  8. A quanto pare Verratti e Aguero andranno via dalle loro squadre.

    Se è vero che abbiamo i soldi…

  9. Javier,

    il tuo concetto in generale non lo discuto, anzi lo condivido_

    Nello specifico volevo dire che
    le tre giornate a Medel ci possono stare, a termini di regolamento/prova televisiva_

    Riguardo alle campagne di stampa, Zhang meglio ci tutelera’ da questo brutto vezzo di accanirsi contro di noi, spontaneo o etero diretto che sia_ O almeno lo spero_

  10. Unica colpa di de boer non affondare con le sue idee ma con quelle (è evidente) di altri

    • Pare che siano stati i giocatori a chiedere di abbassare il baricentro.
      Anche io vorrei si continuasse con Deboer, era sulla strada giusta. Stava dando continuità alla formazione e il gioco stava migliorando. Va detto che gli é andato anche tutto male.
      Adesso, sentendo anche le dichiarazioni dei giocatori, quel poco di gruppo che si stava costruendo non c’è più. Se fosse vero, sarebbe grave. Anche perché non vedo un dirigente che abbia l’autorevolezza di serrare i ranghi. Alla fine seguiranno la via più facile: l’esonero.
      Spero almeno che Zhang costringa anche i dirigenti ad assumersi le loro responsabilità e soprattutto che intervenga in qualche modo. Ho letto più di un commento invocare una figura forte in società; qualcuno saprebbe suggerire un profilo giusto?

    • Vero. Già detto anche io, questo lo trovo inaccettabile, mandi affanculo tutti.

  11. Ma non ho ancora visto il titolo: “una difesa de boer”

  12. Zhang può intervenire in un solo modo.
    Rivoltando la società come un calzino. Venga e mandi via tutti.

    Altri modi non ce ne sono.

  13. Estecambiasso

    Hai ragione mi sono confuso , sono passati un sacco di anni, si trattava della guerra civile in Rodhesia.
    Qua c’è una stralcio delle sue dichiarazioni quando lo criticarlo perché faceva il pagliaccio durante i rigori per deconcentrare i giocatori romanisti:
    “L’atteggiamento di Grobbelaar non fu esente da critiche: tuttavia, tre degli ex allenatori del Liverpool quali Bob Paisley, Joe Fagan e Kenny Dalglish, lo tennero in squadra per tredici anni. La sua risposta alle critiche era che, avendo egli combattuto nella guerra civile in Rhodesia, poteva ben dire che, al confronto, il calcio non era una cosa così importante come molti pretendevano che fosse”.

    Per dire che noi abbiamo Ranocchia che è sempre sul lettino dello psicologo….

  14. Mah, leggendo qua e là mi pare di capire che ormai Frank è andato.
    Spero di sbagliarmi, ma se anche i giocatori non lo seguono più non ha molto senso continuare con lui visti i risultati e la posizione in classifica.

    Ripeto, spero di sbagliarmi e che FDB rimanga e spacchi il culo a tutti.

    Ma se dovesse finire qui confido almeno in una scelta che porti a uno come Mandorlini.

    Uno tosto e soprattutto interista.

    Peccato per FDB.
    Sognavo un’Inter all’olandese, sono sincero.
    Grande occasione sprecata, allenatore gestito malissimo sin dall’inizio, preso a dieci giorni dall’inizio del campionato.
    Ma come si fa?

  15. E neanche una parola della società.
    Una.

  16. ET è una sciagura.
    Di calcio non sa niente, figuriamoci di quello italiano!
    Come cazzo ha fatto Moratti a mettergli l’Inter in mano non lo so.
    È un mistero che si spiega solo con la fretta di riprendersi i soldi e andarsene più alla svelta possibile.
    Lasciando all’altro la possibilità di fare l’affare prestando i soldi all’Inter e guadagnarci.

    Per carità, tutto lecito, tutto bene.
    Ma tutto senza niente in ambito sportivo, e senza alcun rispetto per i tifosi a cui hanno lasciato solo mediocrità e anni di brutte figure.

    Forse però una cosa l’ha azzeccata: i cinesi e i loro capitali.

    Ma adesso ci vuole una società:
    che sia italiana come gestione sportiva e cinese nei capitali.

    Senza mezze figure e gente che non sa un cazzo di calcio.
    Gente competente, esperta e possibilmente interista, che conosce l’ambiente.

    A cominciare da uno come Mandorlini, se FDB dovesse lasciare.

  17. E intanto leggo le parole del rizzolimerda.
    Quante altre volte avete sentito un arbitro fare il mea culpa?
    Non dico nei nostri confronti (tuoni e fulmini, sodoma e gomorra) ma anche verso qualunque altra squadra!
    RIVOLTANTE

    FORZA INTER

    AMALA

  18. ET non era quello che doveva risolvere i problemi finanziari? Mi pare ci sia riuscito, traghettandoci da Zhang. Non e’ che il problema nasca dal fatto che abbiamo effettivamente gia’ preso Simeone per l’anno prossimo? Cio’ spiegherebbe lo scazzo di Mancini, l’ostracismo interno a Frank e le uscite improvvide di Zanetti. Nonche’ le insolite apertura a zio Bergomi e allo stesso Ronaldo. Bergomi, Zanetti, Cholo, Ronaldo= colonne dell’Inter di Simoni.
    Potrebbe anche essere una buona notizia, se non fosse che stiamo buttando nel cesso l’annata corrente e boicottando da noi il progetto Frank.

  19. E che senso avrebbe allora fare un contratto triennale a De Boer, se per l’anno prossimo fossero già d’accordo con Simeone?

    Io credo che, almeno nel breve, non arriverà proprio nessun Cholo. Anche perché senza la Champions e in questa situazione, non vedo perché dovrebbe venire a incasinarsi la vita.

    O ripartiamo da zero, o all’Inter quelli forti non ci verranno più, neanche pagandoli a peso d’oro.
    Sarà già un miracolo se quelli che già abbiamo non chiederanno la cessione.

    • il contratto a Frank non è un triennale secco, ci sono delle clausole particolari: ad ogni modo la mia è una ipotesi, vedremo più avanti se avvalorata dai fatti

  20. ora al di là di tutto e che c’è solo l’Inter

    io credo che tanta gente dovrebbe mettersi in fila e chiedere scusa…

    • quando Mancini cambiava formazione, ed in particolare i laterali, qui si diceva che era isterico, non dava un assetto stabile alla squadra, ecc., ecc.
      Ma forse ricordo male_

  21. Higgins?…

    a volte tornano…(do you remember?…)

  22. Scusa a chi? E per cosa?

    • fai uno sforzo…

    • Per quanto mi sforzi, non mi viene.
      Sul chi, mi verrebbe Mancini, ma solo tenendo conto del mittente della richiesta.

      Sul perché, anche dando fondo a tutti i paradossi che sono capace di escogitare, non riesco proprio a venirne a capo.

  23. Della Gazza me ne fotto, semplicemente non la leggo e basta…

    E poi finiamola con il fantasma del Cholo che aleggia ad Appiano…

    Simeone, che non e’ coglione, non verra’… arrivera’ solo quando l’Inter sara’ una societa’ seria, stabilmente in Champions…

    Il buon Frank, avrà anche le sue colpe, ma va aiutato e sostenuto almeno fino alla sosta… certo se poi dovesse perderle tutte…

    Per il team manager, reputo Beppe Bergomi troppo tenero e privo di esperienza…

    Ci vuol ben altro…

  24. Leggo che Kia parteciperà all’assemblea dei soci di venerdì. Se confermata, è una notizia che dice molto. Quali sono gli allenatori nella sua sfera d’influenza? Uno e stato citato, Hiddink… Quanto al contratto di FdB ed il Cholo: si era parlato di una clausola legata alla qualificazione in Champions. Io continuo ad illudermi su Simeone perché, stante l’assenza cronica e recidivante di una società che garantisca all’allenatore di turno di non finire triturato, l’unico profilo adatto a tenere insieme tutto (squadra, stadio, ambiente, polemiche con i media…) è il suo. Perché venire da noi? Qualcosa ha già vinto, e l’idea di un progetto di rinascimento nerazzurro incardinato quasi messianicamente su di te, con i dobloni cinesi, credo possa solleticargli non poco l’ego. Che poi sia preferibile una società che riesce a vincere “a prescindere” dall’allenatore (e quindi nel tempo e non ogni 10-15 anni) è un altro discorso. Ma oggi, ancora questi siamo.

  25. prendere per il culo il nostro allenatore è tipico dei giornalisti
    in questo settore si rivela giornalista
    fa ridere
    ma anche no
    perché io i miei li difendo anche se mi fanno schifo

    e poi lo trovo di pessimo gusto
    per la persona
    ce la prendiamo per il titolo sulle cicciotelle dell’arco e poi uno viene umiliato in questo modo
    e non diciamo nulla?

    ora so bene che settore ha voluto estremizzare un concetto e quindi la sua è una lettura, per così dire, metatestuale
    ma l’amarezza per la persona a me resta

  26. “La soluzione, l’Inter, ce l’avrebbe a portata di mano. Basterebbe che tutti difendessero il loro allenatore: i giocatori, la dirigenza, il magazziniere, tutti. Basterebbe che un dirigente dicesse “Questo è e sarà il tecnico dell’Inter anche dovessero arrivare dieci sconfitte di fila”. Sarebbe la soluzione e sai perché? Perché l’Inter è una squadra forte. Se tutti facessero muro attorno al loro tecnico, col cavolo l’Inter perderebbe le partite, con la qualità che ha si metterebbe a vincere. E, invece, prevale la paura: quella di perdere e quella di esporsi. E la paura, da che mondo e mondo, genera paura.”

    Estratto di un’intervista di Pietro Aradori (basket Reggio Emilia) con Biasin.

    Quante volte la nostra società, o quell’agglomerato di persone che ci bazzica dentro lo ha mai fatto?

    • Sarebbe la soluzione più logica. Non è detto che Thoir non rinnovi la fiducia a DeBoer visto che è stato scelto da lui. Però dovrebbe fare un discorsetto ai giocatori. (Di muovere il culo, giù la testa e pedalare, altro che rinnovi).
      Il grosso problema è che la spaccatura in società è piu profonda: da una parte Thoir DeBoer e dall’altra Moratti (xchè non lo lasciano andare in pensione) e il piccolo Steven Zhang, che parteggiano per Leonardo.
      Questo si evince stamattina dai giornali, quindi probabilmente sono emerite caxxate.

  27. Matrix Team Manager, vediamo quante delle nostre passeggiatrici in campo non cambieranno radicalmente atteggiamento pensando a cosa potrebbe succedergli una volta rientrati nelle segrete degli spogliatoi.

  28. La colpa non è del titolista della gazza, è di la compra.

  29. .. chi la compra

  30. una stagione già finita ad ottobre…complimenti a tutti

    • Carissimo amico interista, la stagione è tutt’altro che finita. Basterebbe un intervento societario un po’ energico per stabilizzare l’ambiente. Ti ricordo che le merde l’anno scorso avevano 1 solo punto in più di noi quest’anno. Non dico che le vinceremo tutte, ma dico che possiamo solo migliorare.

  31. La presenza di Kia conferma che all’Inter adesso comandano i mercanti, affaristi innanzitutto, che di aspetti tecnici e di spogliatoio poco ne sanno e non gliene può fregà di meno.
    Credo che Suning abbia tutto l’interesse a far girare al meglio la “macchina” Inter, quindi mi auguro che creino questo organigramma societario forte e competente, ma la presenza della figura suddetta significa che si sceglierà per convenienze e simpatie personali (vedi vicenda Mancini).
    Quanto a Fdb credo che ormai sia andato, facciamocene una ragione.

  32. Este,

    bè era facile visto il mittente, non è che devono chiedere scusa a me…

    tu non ci troverai niente da ridire ma io sulla presenza del Kia alle assemblee dell’Inter, specialmente a quella del 28 giugno, ci trovo molto e presumo anche il Mancio.

    la seconda è più marginale ma è indicativa sul perchè anche Mancini non sapesse chi mettere in campo tra Nagatomo, D’Ambrosio, Telles e Santon.

    dato che è stato criticato anche per questo, aggiungendoci la prima, per me determinante per la separazione consensuale, penso che le scuse siano doverose, in quanto non si può chiedere a uno, anche per amore dell’Inter, di abbassarsi prono nei confronti di certi personaggi con i quali ha avuto discussioni pesanti in passato e che adesso vengono a comandarlo.

  33. Domani tutto lo stadio dovrebbe preparare tanti di quegli striscioni di sostegno all’allenatore e di sdegno verso società e giocatori.
    Con una bolgia per 90 minuti a favore di De Boer, giusto per mettere ancora più in imbarazzo chi lo sta mettendo in discussione.
    Altrimenti è inutile invocare un Simeone un Mihailovic se poi tutti fanno quel cazzo che vogliono senza rispettare il proprio tecnico, cosa già successa ampiamente in passato troppe volte.
    La società faccia la società e i giocatori i giocatori, cosicchè l’allenatore può essere messo in condizione di allenare!

  34. A parte che a Mancini, han preso, oltre Ansaldi, anche Erkin, giocatore che gli piaceva dalla sua esperienza in turchia. E Mancini, non più tardi di questo giugno, disse che stravedeva per nagatomo “un professionista esemplare che vorrebbe qualunque allenatore”.

    Quindi lasciamo perdere i terzini.

    Poi, la devastazione interna dello spogliatoio, di questo spogliatoio, inizia con lui, dal momento che ha letteralmente azzerato i rapporti con la squadra, oltre a litigare con mezza squadra e non rivolgere la parola all’altra metà.

    E queste non sono mie supposizioni, ma dichiarazioni di svariati insider, al di là del fatto che era abbastanza evidente anche per un osservatore esterno.

    Poi il Signor Mancini se non ha digerito la presenza di Kia il 28 giugno rassegna le dimissioni il 29; non parte per l’america tenendo in ostaggio una squadra per due mesi finchè non gli cacciano la buonuscita.

    A tutto ciò si aggiunga che di 5 giocatori presi in estate, uno solo appartiene alla scuderia di Kia e credo si concordi tutti nel dire che sia stato il nostro miglior colpo di mercato.

    Da qua a dire che è tutta colpa di Kia, che mancini è andato via per colpa sua (e dei terzini -?-), e che addirittura noi altri gli si deve delle scuse, ne deve passare di acqua sotto i ponti (non basta tutta quella presente sulla terra; prega ne trovino su marte)

    Sia chiaro, a me di joorabchan fregacazzi, non so manco che faccia abbia. Ma la storia delle scuse a mancini le batte tutti.

    Al massimo aspetto le sue di scuse, altro che cazzi

  35. @andrea
    Thoir e’ con un piede fuori_
    Zhang ha confidenza con la famiglia Moratti, ne parlammo dopo un’intervista della Milly Moratti che raccontava di aver ospitato a cena il giovane Stephen Zhang, entusiasta che Suning acquistasse l’Inter e dichiaratosi onorato di continuare il progetto “Inter Campus”, al quale la Milly tiene piu’ di ogni cosa_
    Per cui una simpatia Zhang/Moratti c’e’_

  36. Comunque tra le cazzate lette questa mattina la più divertente è quella di un Leonardo che si porterebbe in dote Thiago Silva e Verratti… Che aspettiamo allora, joia e beleza!

  37. il problema è che Kia stava sul cazzo a gregucci, o viceversa

    tanto vale tutto

    comunque questa roba di Simeone non so se sia più ridicola o dannosa, prima la piantiamo meglio è

    d’altronde non ha senso cacciare FdB per dare soddisfazione agli zombies manciniani, eppure è proprio quello che sta accadendo

  38. Io penso che le scorie della bonifica di Seveso siano state sepolte sotto Appiano Gentile, è l’unica spiegazione.
    La diossina, e le malformazioni/mutazioni genetiche che affliggono chi ci venga a contatto potrebbero dare un “perchè” a questa pazzia, a questa moria di talenti e di intelletti.
    Questo dal punto di vista tecnico/tattico, per lo staff che prepara i giocatori e per chi va in campo.

    Trovare una spiegazione per le follie della società è più semplice, invece.

    Sono, semplicemente, incompetenti e impreparati.
    In un’Azienda seria, dirigenti del genere sarebbero fischiati fuori a calci in culo, a parità di rapporto tra costi-investimenti e risultati.

    In un’Azienda giapponese, avrebbero fatto già seppuku.
    Ecco, Nagatopo potrebbe dare l’esempio e spiegare il complesso rituale.

    Peccato che cina ed indonesia non siano il giappone…

  39. Io, in relazione alle voci impazzite che si sentono, mi sentirei di dire che i titoli dei giornali di oggi li inquadriamo in questo contesto:”…Non si scambiavano commenti. Nel buio della sala correvano voci incontrollate e pazzesche. Si diceva che l’Italia stava vincendo per 20 a 0 e che aveva segnato anche Zoff di testa, su calcio d’angolo…”………………Penso ci stia tutto tanto ormai….. (scusate la citazione non proprio riconducibile ad un cinema d’essai)…..

  40. Quello che i manciniani non vogliono accettare è che non è il fatto che se ne sia andato, il problema.

    Non è il primo e non sarà l’unico.

    Il problema è il come, il quando e il perché.

    Il come è sotto gli occhi di tutti. Bastava guardarlo in faccia. E i risultati ce li stiamo godendo oggi e chissà per quanto tempo ancora.

    Il quando è altrettanto palese. Se fosse andato via a fine giugno nessuno gli avrebbe detto nulla. Non gli stava bene questo o quell’altro, che sia Kia o chi per lui? Benissimo, vai via subito, come diceva Wolf, senza mandarci a ramengo la stagione

    (perché ogni sconfitta e ogni figuraccia di quest’anno per me è targata Mancini, e se qualche vedova strepita, pazienza).

    Il perché, poi, è quello che da più fastidio, visto che tecnicamente non lo sappiamo.
    Per i terzini, per Kia, per i cinesi, per Thohir, per Simeone, per De Boer, per Joao Mario…

    manco due parole per spiegare ai tifosi come mai ha rovinato la stagione.

    L’unica nota positiva è che, seppur a caro prezzo, ce lo siamo levati di torno.
    Ora sotto con la dirigenza.

  41. Wolf

    un professionista esemplare che vorrebbero tutti gli allenatori…

    non ha mica detto un campione che mi risolve il problema di una delle fasce…

    Erkin l’ha preso quando ancora eravamo in bolletta e bisognava rimandare Telles al mittente per non pagarlo e allora Erkin è venuto buono per quello.

    se no non partiva nemmeno.

    l’esempio dei terzini l’ho tirato fuori perchè su qui l’hanno menata in tutte le salse sulle formazioni diverse, uno dei motivi era che per sceglierli doveva mettere i bussolotti in un sacchetto e poi tirarne fuori due visto che nessuno dava garanzie più di un altro, le stesse difficoltà che ha DB.

    la questione dare le dimissioni è come quella di fare il frocio con il culo degli altri e richiama alla mente il processo di Napoli.

    ognuno ha il diritto di comportarsi come meglio crede quando ad andarci di mezzo è solo lui e il fatto di partire con la squadra non significa che abbia accettato la nuova situazione ma che stesse cercando una soluzione senza sbattere la porta e andarsene su due piedi perdendoci anche dei soldi, che sono suoi e non vostri e vorrei vedere chi sarebbe disposto a perdere dei quattrini per l’Inter tra i tanti tifosi del blog , tra cui c’è qualcuno che non spende nemmeno i soldi per guardarsi le sue partite.

    la presenza di quel Kia spiega tutto e la questione si è trascinata fino al punto di rottura perchè Mancini li avrà messi davanti ad un scelta che la dirigenza ha solo preso poco prima dell’inizio del campionato perchè lei stessa ne ha cercata una che salvasse capra e cavoli, altrimenti non si spiegano le dichiarazioni fatte da tutti fino a pochi giorni prima in cui sia Thoir che Ausilio che Zanetti dicevano che Mancini era e sarebbe stato l’allenatore dell’Inter.

    pensare che tutto sia stato fatto solo per ottenere un paio di milioni dà la misura di come si possa essere meschini in certi frangenti nel giudicare gli altri, perchè se uno fosse così non si sarebbe accontentato di prenderne due ma li avrebbe voluti tutti visto che il contratto l’aveva fatto con la vecchia società e non con la nuova, per cui cambiavano in toto tutte le condizioni poste in essere con la prima e la risoluzione consensuale era la più conveniente per loro e non per lui.

    queste due notizie che ho postato, insieme alla intervista di Gregucci, per me danno un quadro della situazione un pò diverso da quello ipotizzato da te e da altri, padrone di interpretarlo come ti pare, l’importante è che anche altri le abbiamo viste e lette e anche se non gli frega un tubo di queste querelle autoreferenziali, si saranno fatti un’opinione personale su cose concrete e non ipotizzate.

  42. Ho letto un po’ delle dichiarazioni fresche di FdB. Aldilà delle frasi di circostanza (“..sento la società vicina..parlo tutti i giorni con i dirigenti..”) emerge la fatica di un uomo non abituato a gestire uno spogliatoio pieno di scontenti (“..possono giocare solo in 11..”) ed innegabilmente non coeso. A proposito, Icardi che minaccia la curva ok tutti scandalizzati, ma ad Eder e Miranda che rilasciano ai giornalisti dichiarazioni sul gruppo che non esiste o sul fatto che bisogna cambiare modo di giocare, chessifa’, gli diamo il premio trasparenza 2016/17?

  43. Mah, a me pare che usi fatti assolutamente a caso e fuori contesto per dimostrare che l’ex mister sia nel giusto.

    Toh, Tino Asprillia c’ha la sberla, quindi ha ragione mancini

    Il livello di interconnessione dei fatti è lo stesso

  44. A parte il fatto che tra abbonamento allo stadio più il mini abbonamento di 3 partite per le sfide in casa di coppa, pay tv varie per seguire le trasferte e l’EL e tutte le spese annesse e connesse, io direi che, non saranno 2 milioni di euro, ma qualche soldo sull’Inter ce l’ho messo.

    Per non parlare di quelli che magari vengono a vedere l’Inter da fuori e quindi devono pagarsi biglietti di treno, se non proprio di aereo, o di benzina.
    Come al solito si parla con la presunzione di sapere sempre tutto sugli altri, anche senza averli mai visti in faccia, quando magari non si sa nulla.

    Niente di nuovo.

    Ma, a parte questo, l’ho sentito solo io quando disse che avrebbe stracciato il contratto senza nulla a pretendere?
    Lì non aveva paura di perderci soldi? Lo ha pregato qualcuno di fare certe dichiarazioni da interista del dopocena?

    Più si va avanti e più le difese sono di carta velina.

    • tra “c’è qualcuno” e tra tutti c’è una bella differenza, però se serve per dire quello che fai tu approfittane pure.

      ti sei dimenticato anche che aveva detto dopo il Liverpool che alla fine dell’anno avrebbe dato le dimissioni ma non l’ha fatto, per cui è evidente che non è uno di parola, per cui perchè aspettarsi che l’avrebbe mantenuta proprio questa volta?

  45. Acanfora

    e se sta qua solo per gli aspetti economico/finanziari, ET, perché allora entra nelle questioni tecniche?
    Perché caccia Mancini e prende uno come FDB, il tutto a dieci giorni dal campionato?
    La verità è che è una capra!

    Alexhubner

    quoto.
    Domani sarebbe bello vedere tutto lo stadio con l’olandese e contro la società!
    Sarebbe un bel segno, ma dubito soprattutto delle capre in curva.

    • La scelta si DeBoer è l’unica decisione tecnica di Thoir= credo si sia voluto togliere lo sfizio di prenderne una.
      Avra’ sbagliato la sua scelta?
      Puo’ essere, ma adesso che Frank c’è lo difenderei fino a che è possibile.
      Anche perche’ il nuovo eventuale mister dovrebbe ricominciare daccapo, con il dazio da pagare di tutte le partite da perdere per fare “esperienza”.

  46. Io continuo a non capire tutto questo astio vs. Mancini, forse l’ unico in questa fase di transizione che capiva di calcio dell’ Inter.
    Continuo a pensare che abbia lasciato per motivi più gravi delle questioni tecniche, visto che, dopo aver fatto le nozze coi fichi secchi, si profilava una proprietà disposta a spendere per fare una squadra forte e considerato che non aveva altre proposte importanti tra le mani.
    E sui soldi presi la penso come corso, vorrei vedere gli altri che avrebbero fatto.
    Vi è tanta acredine di alcuni vs di lui che si arriva a sostenere l’inverosimile pur di dargli contro.
    Quanto a Fdb, mi pare che i suoi errori li abbia fatti ed è normale che ne risponda, se non fosse uomo di Kia sarebbe già saltato prima.

  47. “e vorrei vedere chi sarebbe disposto a perdere dei quattrini per l’Inter tra i tanti tifosi del blog”

    Perdonami la citazione, corso, ma l’hai detto poco fa.

    E visto che “volevi vedere”, ecco che ti ho risposto che io, in un modo o nell’altro, ci ho perso dei quattrini per l’Inter.

    E non in termini di mancato guadagno, come sarebbe stato per Mancini, ma proprio soldi miei.

    Fai una cosa, magari libera la tua memoria di ferro dai commenti di 3 anni fa degli altri, e cerca di ricordare i tuoi di 10 minuti fa, vah

    • sicchè tu chiami perdere dei soldi per vedere l’Inter?

      quindi non è più un piacere ma un sacrificio?

      capisco allora perchè ti incazzi così tanto e vorresti fare piazza pulita…

      io invece ci ho solo passato l’esistenza a guardarla e non ho nessun rimpianto su quello che ho speso per poterla vedere, l’unico che ho è di non averla vista vincere quanto avrebbe meritato.

      nessun altro.

  48. Stiamo ai fatti= Mancini e l’Inter si sono lasciati consensualmente giacche’ non c’era piu’ identita’ di vedute, e si sono accordati celermente anche sulla transazione economica per liberarsi reciprocamente_

    Rimanere senza allenatore a venti giorni dall’inizio del campionato e’ un danno oggettivo, ma che Mancio l’abbia fatto apposta e’ una falsita’_ Oltretutto era sotto contratto e, volente e nolente, doveva rispettarlo.

    Indugiamo sul vecchio esonero, quando ce ne e’ un altro in atto, ancora evitabile in extremis per chi crede in Frank.
    L’attualita’ mi pare piu’ importante.

  49. non ricordo chi lo ha scritto, comunque per sostenere de Boer, lo hanno mandato in conferenza stampa da solo.
    Lui è già stato esonerato.
    Anch’io spendo soldi da una vita per l’ Inter, li ho spesi anche quando veramente non c’era speranza di competere manco per la coppa del nonno, ma non per questo ho tutta questa acredine.

  50. Senza offesa, appena leggo “Mancini” in un post vado avanti a manetta con la rotella, quindi mi sarò perso la metà delle conversazioni e ripeterò magari qualcosa di già detto. C’è solo un modo per uscire da una situazione de mierda come questa, compattarci tutti, giocatori allenatore tifosi e vivaddio società, non dovrebbe essere difficile individuare “il nemico” ce n’è a mazzetti dietro ogni anfratto e come già detto ieri quello che sta succedendo contro l’Inter è vergognoso. Eccheccazzo manco avessimo ammazzato 10000 bambini col gas nervino, ma vaffanculo ai giornalisti , agli arbitri , agli opinionisti , a tutti gli ex di qualunque sport che si prendono la briga di spalare merda sull’Inter e proporre soluzioni geniali. Vaffanculo alla juve, ai juventini ignoranti e a quelli che vengono a bersi un po di cultura nel blog dell’Inter perchè a casa loro non riescono ad esprimere un concetto che sia uno.
    Quando verremo trattati come tutti gli altri mi passeranno le manie di persecuzione, ma fino a quando non cesserà la persecuzione vadano affanculo tutti.
    C’è solo l’Inter.

  51. Quindi io dovrei chiedere scusa a Mancini perché dovevo immaginare che non fosse di parola, vista la conferenza di Liverpool.

    Ionesco, beccati questa!

    • este

      ti ho solo ricordato uno dei tuoi cavalli di battaglia, insieme al processo di Napoli…

      non sono io quello che sta storia l’ha tirata in ballo ogni volta che si è parlato di lui

      lascia stare Ionesco e pensa a quello che hai appena detto sui soldi che hai perso per colpa dell’Inter che è meglio…

    • Da Ionesco a Bunuel…

    • Ah, guarda che l’espressione “perdere quattrini” l’hai usata tu.

      Carenza di fosforo?

  52. Acanfora

    la storia dell’Inter è sempre attuale, e se viene mistificata a proprio uso e consumo io la controbatto in tutti i modi, con buona pace di chi si è rotto i coglioni.

    del resto l’ho fatto anche per Moratti per anni interi, non vedo perchè non lo debba fare anche per Mancini se su di lui ho un’altra visione rispetto a tanti altri.

    tra l’altro serve per far saltare fuori i motivi per cui ci sia tanto livore quando si perde, perchè insieme alla sconfitta ci mettono anche i soldi del biglietto.

  53. più che Ionesco e Bunuel direi figura di merda epocale…

  54. Walter Zenga è stato esonerato dal Wolverhampton.
    spero che a nessuno venga la malaugurata idea.
    preferisco ricordarlo per quello che è stato come giocatore

    e forza Frank

  55. La verità è che l’Inter,se mai lo è stata,in questo momento NON è una società di calcio. E non lo è pur giocando in serie A. E infatti mancini non è capitato per caso, ma come equivalente dell’Inter a livello di “allenatori”. Infatti mancini è uno che passa per essere un allenatore di calcio,e non lo è. Ha probabilmente qualche dote dirigenziale, aiutato anche dal fatto di essere stato un grande giocatore, e in parte anche da una certa dose di carisma. Ma come “allenatore” di calcio era ZERO. Tatticamente imbarazzante, incapace di gestire lo spogliatoio, permaloso e curante solo i suoi interessi. Ora De Boer tatticamente e più preparato, non che ci volesse molto. Ma non è lui che non va, ma che all’Inter, che NON è ancora una società di calcio, l’allenatore non è SUPPORTATO in alcun modo. Gli mostrano il campo di allenamento, gli spogliatoi, e basta. Poi gli dicono,prego: si metta al lavoro. Non ci sono dirigenti che veglino sulla giornata di lavoro. Vedi il libro di Icardi. Quindi De Boer, che arriva dall’Olanda, non sta reggendo il peso di non avere nessuno che lo supporti. Perché mai dovrebbe giocare come non vuole? L’hanno chiesto i giocatori, ma stiamo scherzando? Ausilio che cazzo fa? Zanetti che cazzo fa? Gardini chi cazzo è? Sono del ’78 ed è da quando sono nato che l’Inter NON CONCLUDE UN CAZZO. Prendete un DS VERO. Prendete un dirigente che sappia mediare con bilan e giuventus. Oppure potete mettere anche un allenatore coi coglioni ma saremo sempre un passo indietro agli altri. Il DS non è che debba essere bravo o meno,ma DEVE AVERE I CONTATTI. Esattamente come tutti gli altri. Quando mi domando, l’Inter diventerà una società di calcio come il Carpi,come il Verona,come l’Atalanta? L’Inter non è una società di calcio.

    • E tu, perdonami, non sei interista.
      Poi guarda, non siamo abituati al maiuscolo urlato, non per snobismo intellettuale, ma ti qualifichi da solo……

  56. Il ds c’è sempre stato, bravo o meno che sia stato: ricordo a spanne da Beltrami a Giuliani a Branca ad Ausilio_
    Il direttore generale è una figura ricoperta da Mazzola fino a metà anni 80; poi i presidenti Pellegrini e Moratti si sono esposti personalmente, pur non mancando figure mediane quali Oriali, o vicepresidenti con poteri effettivi alla Paolillo_
    Ad un certo punto provammo anche la carta Velasco!
    Come si organizzerà Suning lo scopriremo a breve_

  57. Mah, io a parte la mediazione con Milan e Juve, che francamente mi eviterei, e la storia che non si combina niente dal ’78 (voglio dire, niente niente il Triplete… ma anche tanto altro)

    tutto il resto che dice Leonnato non è che lo trovo così peregrino.

  58. Mediazioni, compromessi, mezzucci, inchini, riconoscimenti, contentini…

    Col cazzo.

    Società straniera, allenatore straniero, giovane, senza amichetti, camerieri, lacchè, foga, pressing alto, merito, sangue agli occhi, fuori chi non ci sta o non ce la fa.

    E scontro frontale.

    Forza Frank, non ti conosciamo neanche, ma so che se non sarà mi dispiacerà molto di più che per tanti altri mestieranti paraculi .

  59. Sono veramente scoglionato, per l’Inter e per una serie di altre cose che non vanno come dovrebbero. Ma voglio esprimere un sincero apprezzamento per il posti di Javier+ poco sopra. Comprese le rotellate quando si legge il nome di Mancini e lo sbattimento persecutorio generale.
    Sì, c’è solo l’Inter.

  60. Sector si prende gioco bellamente del nostro allenatore e immediatamente si alza il coro in difesa di D.B. Ora, quello dell’allenatore è un mestiere difficile, ma lautamente retribuito. Io non ho mai sparso lacrime per allenatori licenziati, che se ne vanno con in saccoccia fior di milioni, soprattutto non le verserei in questo caso , per una molteplicità di motivi. D.B. quando è stato scelto avrà certo avuto sentore delle difficoltà grandissime a cui sarebbe andato incontro ( non conoscenza della lingua, del nostro campionato, del tradizionale gioco della nostra squadra, dei giocatori di diverse nazionalità a sua disposizione, della lontana società cinese etc.). Oltre che informarsi, nel ridotto spazio delle due settimane a disposizione, avrebbe dovuto mettere da parte progetti bellicosi (come mutare radicalmente il gioco tradizionale dell’Inter ) e mettersi umilmente al servizio della squadra, sforzandosi di capire come sfruttare al meglio il capitale di giocatori che la società metteva a sua disposizione. Un capitale tutt’altro che disprezzabile, formato da giocatori che si erano brillantemente distinti nei recenti Europei, con rinforzi importanti rispetto allo scorso anno che nelle intenzioni avrebbero dovuto porre rimedio alle carenze riscontrate in passato con l’acquisto di ben due prestigiosi registi, della nazionale argentina e della squadra vincitrice dell’Europeo (questo per sgombrare il campo delle responsabilità della società, che pure ci sono, ma che riguardano soprattutto l’infelice scelta proprio di lui come allenatore !).
    Che uso ha saputo fare D.B. di questo capitale sociale (il prestigio dell’Inter)e umano, non certo inferiore a quello dei Montella e dei Sarri? Gli insuccessi sono lì a dimostrare il pessimo impatto che D. B. ha avuto sulla squadra , la sua incapacità di gestire la squadra prima e durante la partita e il rendimento modestissimo di molti giocatori, non si capisce bene se per scadente preparazione atletica o per scarso interesse a seguire le sue istruzioni.
    Stando così le cose, ritengo il cambio dell’allenatore la soluzione migliore. Ma a chi affidare la squadra? Secondo me, la soluzione provvisoria meno traumatica sarebbe affidarla ad un allenatore interno alla società, per esempio a Vecchi, magari assistito da Barasi, che ha dato prova nelle giovanili di saper mettere in campo squadre vincenti nel rispetto della tradizione e veramente impegnate. Poi, a gennaio, nuova campagna acquisti in accordo con un allenatore di maggior prestigio, in attesa del messia Simeone, che però dubito molto abbia voglia di tornare in Italia, anche se l’odore dei soldi muove le montagne…

  61. non sapevo come postarla su qui e allora l’ho messa su face.

    basta cliccare in alto su sector on Facebook ed entrare

    sul momento non troverete niente, difatti devo avere cannato qualche cosa, non lo uso mai

    sulla destra sopra uno che vuole indietro il Mancio, ma non sono io, c’è uno spazio senza foto.

    basta cliccare sopra e viene fuori anche la foto.

    lui lo conoscete tutti, lei solo io…

  62. Si certo continuiamo a cambiare allenatori in attesa del Messia…….ma voi siete sicuri poi che in questi due giorni in cui nessuno della società si è espresso pubblicamente non sia accaduto il miracolo da noi auspicato ovvero che qualche dirigente sia intervenuto in difesa di Fdb ed abbia preso a schiaffi qualche mercenario che
    va in campo ??No perché mica è un obbligo andare poi a dirlo ad elementi del calibro di Caressa e Sconcerti oppure a giornalai come quelli della “modezza dello sport”….Sicuramente non sarà così ma ci spero……

  63. E chi è quella bella signorina, tua figlia? Quindi mi stai dicendo che ti chiami Luigigiovanni tutto tacato?

    • e si, ma a quello non ho pensato perchè non l’ho mai usato, ma quando ho inviato ho capito di avere fatto la cazzata…

  64. fangala, ho resistito finora a non iscrivermi a facebook..

  65. genoa- bbilan 1-0

    speriamo che tengano perchè dopo 25 minuti in cui i gonzi sono stati a guardare come noi a Bergamo, adesso provano a raddrizzarla

  66. bbilan in 10 ma che gioca molto meglio del genoa che però raddoppia, meno male, perchè erano con il fiato corto e quelli in 10 sembravano loro.

  67. E sono 3.
    Era ora che prendessero la botta.

    Quindi il caro Milan non je regge di giocare a breve distanza, a quanto pare.

    Finalmente una buona notizia.

  68. fischio come se gasato il milan dopo la vittoria sulla rube: per adesso le pere sono tre… ringrazio i cugini per il conforto

    • mi sa che ci saranno non poche polemiche da parte dei gonzi, sia per un rigore negato, sia per l’espulsione diretta visto che fino a quel momento Banti aveva lasciato correre più di un intervento falloso senza sanzionarlo con il giallo, sia da una parte che dall’altra.

      di espulsione dirette per entrata fallosa se ne vedono poche e quella di Paletta ci poteva stare ma anche il giallo sarebbe potuto bastare.

      ma il bbilan in 10 ha giocato meglio del Genoa in 11 fino all’entrata di Paoletti che li ha squinternati, però prima Perin li ha salvati un paio di volte dal pareggio.

      sinceramente non mi sembrano così scarsi come vorremmo che fossero, dopo averli visti con la gobba non mi hanno impressionato tanto, stasera pur perdendo netto mi sono piaciuti di più.

      sembra che stia dicendo una cazzata ma io l’ho vista così.

  69. Vado un po’ controcorrente ma, al di là della botta subita, e sperando che ne risentano, mi ha impressionato la loro capacità di smarcarsi in ogni zona del campo ed una notevole condizione atletica. Due cose che noi, al momento, non abbiamo.

  70. Non ho visto la partita, ma comunque è sempre un risultato rotondo, che diamine.

    Sono rimasti in 10? E capirai, a noi capita quasi tutte le domeniche, eppure per noi non ci sono alibi.
    Come prevedibile, la Juve sta già puntando i piedi per il gol annullato a Pjanic,

    alla faccia del fatto che se sei forte le decisioni arbitrali non contano
    (quando sono a tuo favore, però)

    • l’anno scorso capitava quasi tutte le domeniche

      solo per la precisione, senza volere riaprire niente di che…

  71. Per raffreddare gli entusiasmi post Milan, si rincorrono le voci su Blanc…

  72. domani è la partita verità, lo vedremo subito se giocheranno per far sì che DB rimanga o se vorranno farlo fuori, questo al di là di come potrebbe finire, perchè se giocheranno come il primo tempo a Bergamo vorrà dire che DB non ha incontrato i favori dei giocatori più importanti e rappresentativi dello spogliatoio e quindi non ci saranno santi che lo potranno salvare.

    se giocheranno come contro la gobba per il Torino non ci sarà scampo e l’allenatore dovrà o potrà essere riconfermato, perchè finora non è che si sia capito un gran che dalla nuova dirigenza, giusto per usare un eufemismo e non dire che non si è capito un cazzo.

  73. Il riassunto dei media è:

    il Milan ha perso 3-0 ma è come se avesse vinto. Comunque ora parliamo di come domani, comunque vada, rimanderanno a casa De Boer a scarpate nel culo.

    E comunque la Juve è martoriata dagli arbitri.

  74. A ottobre si cambia l’armadio, non l’allenatore. Punto.

  75. E visto che hanno confermato le 3 giornate a Medel (ricorso? Tempo perso…) ha pensato bene di farsi male Kondo, cioè questo sta fuori 3 – 4 partite non so, gioca mezz’ora e bon, affaticamento muscolare.
    Boh a me pare di stare su scherzi a parte.

    • magari può essere la volta buona per provare un paio di soluzioni alternative… non voglio credere che non esistano soluzioni al di fuori di Medel.

  76. Eh, appunto, chiediamoci come mai ha un affaticamento dopo mezz’ora.

    Proprio lui che la preparazione atletica l’ha fatta tutta, dall’inizio, perché non è andato all’Europeo…

  77. este

    ecco, hai visto il Milan?!

    Domani una sola voce:
    forza Frank!
    E quoto Bandini.

  78. Sul fatto di Mancini la cosa che mi scoccia è che si erano create oltre le condizioni per l’esonero anche quelle per gli alibi per eventuali insuccessi, cosa veramente sgradevole, e in linea col personaggio che ama cadere sempre in piedi.
    Lui e la sua gestione “Football Manager” di fare una squadra e poi disfarla, e di trovare ogni anno il nuovo Pelè che si chiami Shaqiri Podolski o Yaya Tourè.
    La colpa invece che non ha solo Mancini ma è da condividere soprattutto con la società, è che al di là delle sue dichiarazioni, l’esonero consensuale o non sarebbe dovuto arrivare molto prima. Non esiste che una squadra come la nostra regni nell’incertezza un’estate intera fino all’inizio del campionato.
    Questa è la principale colpa della società, che il tuo allenatore si chiami Benitez Gasperini o De Boer, o gli affidi la tua totale fiducia e sostegno o non lo ingaggi neanche. Invece quasi sempre gli allenatori sono stati ad un certo punto isolati.
    A parte il Mou forse il solo Mazzarri ha avuto un credito più consistente, ma solo perchè ha sempre mangiato la minestra rinsecchita di squadre abbastanza scarse.
    Non è una questione di essere vedove, ma di capire realmente cosa significa essere allenatore dell’Inter, di quanto un mister possa essere affascinato dalla sfida all’inizio, per poi scontrarsi con tutto e tutti dopo poco.
    E sinceramente queste figure alla Zamparini hanno rotto i coglioni perchè con tutto il rispetto per i rosanero, squadra che adoro, noi non siamo il Palermo.

  79. Scusate per l’off topic.
    Io non sono un allenatore nè un maestro di tattica, ma (notizia di Gazza) stasera a centrocampo ci saranno Banega, JM e Brozovic, Kondo neanche convocato. Se così fosse non vi sembra che la copertura sia, come dire…inesistente?
    Ecco, l’ho gufata, ora magari vinciamo tanto a zero…
    E comunque, forza Frank!

  80. kondogbia s’è fat mal

  81. 1) Spero con tutto il cuore di sbagliarmi
    2) Medel non sta facendo (e non è) un fenomeno
    3) Le alternative di copertura sono Kondo (che s’è fatto male), Melo (che sta sgozzando i 100 criminali argentini amici di Icardi) e Gnoukuri (che poveraccio avrebbe bisogno di giocare con un pò di continuità per prendere ritmo), quindi povero FdB, il materiale umano è quello che è
    4) dei 3 centrocampisti più tecnici che abbiamo uno è scazzato (Brozo), l’altro è forte ma per tanti palloni filtrati che mette in avanti, altrettanti ne perde dietro (Ever) e l’altro…affidiamoci a lui
    5) il Toro pressa e sale compatto.
    Come ha detto giustamente Corso: o la squadra dimostra di volere FdB, e allora ci regala comunque una partita di sacrificio, che per me sarebbe sufficiente a prescindere dal risultato; oppure, se vuole farlo fuori, il rischio di imbarcata non è peregrino.

  82. Se la squadra vuole farlo fuori potremmo anche schierare la coppia Godzilla-Tong Po e non servirebbe.

    Se però così fosse i nostri fenomeni siano messi (“si prendano” mi sembrava troppo naive) di fronte alla proprie responsabilità.
    Per quanto mi riguarda non passerà giorno, risultato, prestazione, in cui non li ricoprirò di letame.

    Forza Frank.

  83. esatto, questa volta noi tifosotti non dovremmo lasciarla passare, considerando che la curva è compatta dalla parte di Zanetti che pare proprio intenzionato a far fuori l’allenatore per non si sa ben quali motivi, io vado sereno dall’altra parte, sempre e comunque

    • l’ho notato anch’io che Zantetti fa da capo fronda, non spiegandomi i motivi ho supposto che e’ per far strada a Simeone; qualcuno ha altre ipotesi?

    • a me quella di Simenone sembra talmente assurda che potrebbe essere una motivazione valida, volgio dire, un alto dirigente che sputtana il proprio capitano/capocannoniere/miglior giocatore solo perchè ha paura che questi delinquenti gli righino la macchina potrebbe anche farsi un film tutto suo dove Simeone non vede l’ora di venire all’Inter

  84. Sì, il disgusto verso quegli sfaccendati, e la solidarietà verso Frank, mi hanno messo una certa avversione alle partite dell’inter.

    Ho saltato il secondo tempo di bergamo, salvo qualche minuto per controllare risultato ed eventuali reazioni del gioco, e credo che farò lo stesso stasera.

    Certo, il sonoro 3 a 0 di ieri sera al Bbilan rimescola un po’ le carte in tavola: c’è una strana cabala, in questi anni di mediocrità milanese, per cui quando vince una perde l’altra, e viceversa.

    Per altro ho letto qua complimenti su complimenti al milan, addirittura penalizzati dall’arbitro. Mah, 3 a 0 e un gol regolare annullato agli avversari, che quindi gliene han fatti anche 4 puliti puliti.

    Se il discrimine è il fatto che un episodio abbia segnato l’inerzia della gara, beh, welcome to the jungle baby, u gonna die.

    Non sono forse anni che ogni nostra partita viene segnata, nel bene ma più spesso nel male, da un episodio? Che sia una traversa, un’espulsione, una cagata individuale. Sono anni che imprechiamo dietro a ‘ste robe.

    Semplicemente una squadra che non solo non regge, ma addirittura naufraga, di fronte a un episodio avverso, non è una grande squadra ed è destinata a vivere di discontinuità, dilapidando punti a destra e a manca e ottenendo solo qualche filotto fortunato aiutato dal caso.

    E’ stato così per il milan finora, fu così per noi durante il girone di andata dello scorso campionato.

  85. PROBABILE INTER di stasera=

    Handanovic;
    Ansaldi, Miranda, Murillo, Nagatomo;
    Joao Mario, Banega, Brozovic;
    Candreva, Icardi, Perisic;

    fa cosi’ schifo? eppure sembra forte

    • Ecco. E’ questo che mi fa rabbrividire.
      E mi conferma che non giocano le figurine Panini ma delle persone (tra l’altro, spesso giovani), con un cervello a volte per lo meno ondivago.
      La funzione di un Matrix (nome a caso) dovrebbe essere proprio quella della chioccia, però munita anche di speroni da gallo da combattimento.
      Vediamo stasera se esiste qualcuno di simile.

      Forza FdB.

    • Sembra forte, sì…

      Tutto dipenderà dal filtro davanti alla difesa…

      E dalla garra (se ci sarà)

    • sarebbe molto meglio questa:

      Handanovic;
      Ansaldi, Miranda, Murillo, Nagatomo;
      Joao Mario, Banega, Brozovic;
      Candreva, Perisic;

  86. Su Zanetti, non ho percepito questo intento golpista, ma è anche vero che non gli si è mai visto prendere una posizione netta su Frank.

    D’altro canto, nessun altro l’ha fatto.

    Se poi vogliamo proprio scavare più a fondo, dubito che FdB sia una scelta in qualche modo riconducibile a lui, è più plausibile che lui fosse pro Mancini, visti i trascorsi.

    Al massimo è proprio qua che casca l’asino, sul fatto che esistano correnti e partiti all’intero di una società che di fatto è una PMI.

    Robe assurde, d’altro canto ci sono tre presidenti e nessun presidente, che si traduce in tante idee e poca azione.

  87. Anch’io ho domenica ho saltato il secondo.

    E ho messo su un buon film horror, questo James Wan è un paraculo ma sa farti saltare sul divano.
    Ne ho comunque beneficiato in serenità.

    A breve, se continuano a girarmi così ad elica, oltre a decollare per ignoti lidi stilerò la nuova rubrica: “Ottimi horror per rilassarsi dopo il primo tempo dell’Inter”.

  88. Clamoroso, all’Inter: l’allenatore Gigi Simoni è stato esonerato. Al suo posto Moratti ha chiamato il tecnico romeno Mircea Lucescu che giovedì prossimo sarà in panchina nell’incontro di Coppa Italia contro la Lazio. La notizia dell’esonero di Simoni arriva all’indomani della soffertissima vittoria dell’Inter di ieri a San Siro contro la Salernitana – vittoria conquistata nei minuti di recupero con un gol dell’argentino Zanetti – e a pochi giorni dal largo successo in Champions League contro il Real Madrid, a San Siro.

    • Ecco, di quell’anno nefasto ricordiamoci forse la parentesi più bella: Bam Bam e doppietta di Roby Baggio. Tanti saluti al Real Madrid

    • ci potrebbe essere analogia di metodo, ma Gigi Simoni e’ comunque riuscito a iscriversi a pieno titolo nella storia dell’Inter. Frank non ci riuscirebbe in caso di esonero cosi’ veloce.

    • i colori del Torino si avvicinano a quelli della Salernitana ed il periodo è più o meno quello…. ergo, comunque vada sarà un esonero?

      Spero di no

    • Io avrei strozzato Moratti, sono ancora disponibile

  89. Un buon pugliese, di domenica, non salta mai il secondo.

    Tsè.

  90. Più che altro, se l’alternativa è un horror, tanto vale continuare a vedere l’inter.

    Più horror di così, e con tanto di cross fusion con le trame fantozziane (dai, il secondo del cagliari nemmeno paolo villaggio avrebbe saputo scriverlo meglio)

    • Tra un film in cui volano i mobili per casa e suore demoniache possiedono tizi nei sobborghi inglesi, ed icardi che si nasconde dietro il difensore e poi allarga le braccia,
      mi sento intellettualmente molto meno preso per il culo dal primo.

    • Generalmente i mobili volano anche durante la partita dell’inter, per lo meno a casa mia.

      Fra le suore demoniache invece ho avuto la malasorte di spenderci l’infanzia, fra materna ed elementari. Ma ormai Satana le avrà richiamate a sè da un pezzo, quindi non saprei dove altro rimediartele.

      Sì, forse ti conviene restare sugli horror di James Wanda

  91. Stasera ci sono tutte le condizioni per mostrare ai cinesi San Siro, dopo la versione deluxe con la Juve, nella versione fischi insulti contestazione. Già mi immagino dopo la prima palla persa di Brozo. Giochiamo senza interditori, quindi immagino il piano sia il 100% di possesso; il Toro è pieno di entusiasmo ed in forma smaliante, quindi favorito. Noi sull’affezionato orlo di una crisi di nervi: si vince.

  92. Ho letto da qualche parte che abbiamo il record di cross e angoli…

    Peraltro quasi tutti improduttivi (altro record)…

    Per stasera auspico qualche cross in meno e qualche tiro in più

  93. Sul nero e l’azzurro, c’è un interessante post, che io condivido in pieno, di uno che mi ricorda parecchio un vecchio utente di questo blog, Miles v.Snijder se non ricordo male, magari è proprio lui…

    in ogni caso lo saluto, se passa ancora di qui.

  94. Stasera andrò come al solito allo stadio.
    Leggo la formazione e tutto sommato non sembra mica male. Spero di vedere grinta e determinazione da parte dei nostri, se però la squadra non desse tutto allora sarebbe vero quello che qualcuno sospetta e cioè che alcuni stiano remando contro. Io dico che in tal caso la società dovrebbe andare giù piatta senza guardare in faccia nessuno, altrimenti si ritroverebbe ostaggio dei giocatori dopo aver sfiorato la sudditanza alla curva….insomma un disastro!

  95. Neanche io ho capito che Zanetti sia il capofila dell’ esonero di FDB.
    Spero che non sia così, la società se ci crede ancora al progetto, deve (dovrebbe oramai) difendere Fdb. Ma mi sa che siamo fuori tempo massimo, credo che il destino sia segnato.
    Ieri leggendo dei vari summit far Zhang Jr e i dirigenti ( i nostri grandi dirigenti) pensavo questo ; ma come ca**o fa questo seppure promettente giovane, a scegliere, a prendere una decisione se assumere Pioli, o Mandorlini, o Guidolin , se non sa nemmeno chi sono???? Dovrebbe suggerire la risposta Bolinbroke ?? Capirai l’espertone .
    Sia ben chiaro ringrazio 1000 volte l’avvento dei cinesi e il risanamento di bilancio attuato, ho già ringraziato anche Thoir, e ho detto tutto, ma ribadisco la mia convinzione che deve essere rivisto tanto, nelle figure dirigenziali nerazzure.

  96. Il problema infatti non è tanto quando Zhang deciderà di modificare la dirigenza, ma chi gli suggerirà i nomi “giusti”. Perchè un conto è mettere l’esperto di rilancio del marketing con pedigree Apple, un altro scegliere l’AD di una società di calcio. Quanto a Zanetti, non so se sia più illuso chi, come il sottoscritto, pensa che da tempo abbia in ballo qualcosa con Simeone e che sia distante anni luce da FdB, o ingenuo chi lo vede solo come un utile reggibandierina nerazzurra. Intanto sembra stiano individuando in Marcos Silva il prossimo giovin allenatore da brutalizzare, bruciare e smaltire in un cassonetto.

  97. Infatti Gus .

    Riguardo a Simeone , spero di sbagliarmi, ma non sarei così sicuro di vederlo sedere sulla nostra panchina . Ok i soldi ci sono, e questo è un punto fermo molto importante . Però, sopratutto se dovessimo fallire la qualificazione Champions, mi pare strano che un top allenatore con tante richieste che può avere, scelga noi.
    Passi anche l’amore per l’ Inter, per dire anche Mou ha fatto capire che un domani chissà, ma c’è qualcosa che non mi torna in tutto questo.
    Ovviamente spero di sbagliarmi.

    • La logica ti da ragione. Perché un top trainer dovrebbe infilarsi in una realtà in costruzione come la nostra, quasi certamente senza CL? I soldi fanno la differenza per esempio, ma i cinesi possono permettersi stipendi da top team. Consideriamo poi le panche delle grandi squadre: Conte al Chelsea non è in ottimi rapporti con Abramovich ma se ingrana diventa difficile farlo fuori. Mou non sta facendo bene allo United ma anche lì è difficile pensare all’esonero dopo un anno. Real, Bayern e Barca sono fuori discussione. PSG? Ok i soldi, ma non mi sembra l’ambiente ed il campionato ideale per il Cholo. Così assurdo pensare possa cedere alle lusinghe ed al richiamo di enorme fascino di riportare ai fasti di un tempo un ambiente che conosce bene, che ha bisogno della sua passione brutale per rendere al meglio e che lo accoglierebbe trionfalmente?

  98. Io sto con FdB.
    Non volevo mandare via Mancini ne Mazzarri . Considero da sempre l’esonero di un allenatore a campionato in corso un autogol clamoroso, sia sportivo che finanziario (ricordate gli stipendi di Mancini e Mazzarri sommati mentre elemosinavamo qualche milioncino nel mercato?).
    È poi sono stufo di veder giocare male l’Inter, io ci ho sperato e ci spero ancora .
    Ho sentito qua sul blog concetti tipo “De Boer non conosceva il tipo di gioco che abbiamo nel DNA . Nel DNA…. ma di chi? Di Jair? Di Lorenzi? Di Sarti? Di …Zhang?
    Ma per cortesia! Cerchiamo di far lavorare bene la gente per tutto l’anno e poi si capirà chi è da esonerare, se l’allenatore o qualche giocatore o dirigente. Se la finissimo almeno noi di agitare spettri di serie B. (sic).
    Io sto con De Boer (visto che non ho Twitter almeno lo scrivo qua)

  99. PS Mancini lo considero un “campionato in corso”. O ti svegli prima o lo tieni, non ci vuole un mago della strategia per capirlo

  100. L’eventuale esonero di Frank De Boer farebbe da paravento alle responsabilità della dirigenza.

    Ecco perché va cambiata con la massima urgenza.
    Ogni giorno è un danno che si aggiunge.

    • Ovviamente va cambiata la dirigenza, non l’allenatore.
      Perché io sto con Frank, ci mancherebbe.

  101. http://www.fcinternews.it/focus/mancini-in-italia-una-societa-vicina-serve-esoneri-sport-nazionale-229722

    per chi ha voglia di aggiungere ai suoi pensieri anche quello che dicono i diretti interessati, solo informazione

  102. Tutto quello che mi sento di dire su quanto detto da Mancini

    è che la supercazzola la faceva meglio Tognazzi.

  103. strano, perchè è quello che state dicendo voi da due settimane…

  104. Queste sono le prime 11 squadre d’Europa in base alla storia della coppa dei campioni:

    1 REAL MADRID
    2 MILAN
    3 BARCELONA
    4 LIVERPOOL
    5 BAYERN MÜNCHEN
    6 AJAX AMSTERDAM
    7 INTERNAZIONALE MILANO
    8 MANCHESTER UNITED
    9 BENFICA LISBONA
    10 JUVENTUS TORINO
    11 PORTO

    Ce ne sono molte che Simeone non potrà allenare, se la storia sportiva ha un senso; ce ne è una giusta, giusta giusta per lui..

    Il timore è quello di arrendersi ad un mediocre tracheggio nella sua attesa_

    A meno che un ciclone non si abbatta sulle prossime avversarie…

  105. Ahó, ma l’avete sentita ‘st’artra botta de teremoto?!

    Mortacci sua!

    Ma che j’è preso a li dei da Tera?!

    Ce vònno distrugge, ce vònno!

    A li rimortacci!!!

  106. Peppe

    eh sì, qua si “balla” di nuovo!

    Uff!

  107. Si balla, si balla…..che palle…..

  108. “..abbiamo ottenuto grandi risultati da parte dell’affluenza del pubblico..l’allenatore e la squadra hanno il nostro supporto totale, ma il calcio è legato ai risultati..”. Stralci di ET su Premium. Sostegno chiaro e deciso (supporto/ma…) alla conferma del tecnico. E qualcuno gli spieghi che i grandi risultati sull’affluenza non dipendono dal marketing plan…

  109. Che palle con sto Simeone………pensiamo a sostenere FDB….e che cazzo…….

  110. E pure sta storia dell’ amore di Simeone per i nostri colori mi fa ridere…..ma che cazzo state dicendo? Ma chi ve lo ha detto……come l’amore del Mou che due minuti dopo aver vinto la coppa era sull’auto col presidente del Real. L’amore per la squadra appartiene a noi tifosi e basta. Tutti gli altri sono professionisti più o meno bravi spinti dall’amore unico verso il portafoglio più capiente…..è più pieno…..

  111. Ve lo dico al 15 esimo quando ancora può succedere di tutto.
    La squadra c’è. Non capisco veramente perché siamo in questa situazione

  112. al 18′ già 7-8 palloni puliti messi in area di cui almeno 2 facili per Icardi da controllare e calciare in porta. E questa merda gioca per gli altri e ha perso tutti i palloni TUTTI !!!

    con un 9 decente saremmo già 2-0 per noi , al 20′

    chissà quale è il problema dell’inter???

    vanno bene tutte le chacchiere dei tifosotti, ma chi continua a dire “non è servito a dovere” ha veramente scassato le palle e deve essere un gobbo travestito anche perche’ di calcio non capisce NULLA

    E badate bene ICardi è un attaccante di merda anche se oggi a forza di stazionare in area segna il gol decisivo, quindi io sul suo carro di pagliacci incompetenti che lo sostengono, facendo solo il male dell’inter come si è visto, non salirò MAI !!!

  113. Grazie, Joe Hart.

  114. Due cose:

    1) Sono incazzato come una iena con lo spilungone britannico

    2) Ma come fate ancora a criticare Icardi? Senza i suoi gol avreste i punti del Crotone o giù di lì.

  115. Senza medel si gioca finalmente a calcio, speriamo non metta più piede in campo. Fino ad ora ottimi joao e brozo, il japan mi fa paura ogni volta che il pallina arriva dalle sue parti……

  116. Credo si stia dicendo che, forse, con un centravanti più partecipativo il suo bottino di gol sarebbe più elevato…..ma la controprova non c’è e quindi si è liberi di esprimere ciò che si pensa.
    Sta di fatto che, così almeno sembra, non ha ancora capito che la scarpa destra si indossa sul piede destro e quella di sinistra su quello di sinistra e non viceversa.

  117. Ora aspettiamoci il sorpasso del Torino…

    As usual

  118. Ne ha segnato uno ma, quanti non ne ha segnati?

    Neanche Calloni…

  119. Eh, ma i compagni non mi passano la palla…….

  120. Grande Vittoria, Forza Inter, Forza Sector, Forza Frank!!

  121. El segna sempre lu’…

    Partita discreta e vittoria meritata…

    Abbiamo preso un brodino caldo…

    Forza Inter, avanti Frank!

  122. con la calma che potete immaginare a 10 minuti dalla fine stavo proprio pensando: quando cazxo lo toglie Icardi? Meno male che non faccio l’allenatore…
    Per salvare Frank non basta: occorre vincere con la squadra che a Torino ha giocato con le riserve, sicura che i punti li farà contro di noi_

  123. Chi dice che Icardi e’ un attaccante di merda si riguardi il secondo gol all’infinito…

    E smetta di scassare le palle

  124. Vittoria strameritata, una squadra sola in campo, senza se e senza ma.

    Sto giro neanche la nuvoletta di fantozzi ha potuto nulla.

    In ogni caso una rondine non fa primavera, buone partite se ne eran gia viste, poi in una settimana si è tornati indietro di tre anni.

    Spero in un endorsement netto per fdb, se invece fosse vero l’intento di cacciarlo lo stesso sarebbe pura follia che non promette niente di buono.

    Queste serate comunque attestano una volta di piu che il problema principale, quando si fa male, è l’atteggiamento di chi va in campo.

    Ps, vi prego, non smettete mai con processi a patita in corso su icardi. Il modo in cui vi sputtana sistematicamente è delizioso

  125. Icardi irritante stasera. Ma anche Candreva ne ha sbagliate parecchie. Bene Eder. Banega sempre in campo e pure JM. Miranda il migliore a parte la cappella che si stava facendo. Cmq con la sorte a favore si vinceva alalà stragrande. Sta sfoga finirà cazzo. Oh certo che Handa poteva dire qlc su Debur. Non siamo ancora una squadra. Questo è il problema.

  126. Beh, riguardiamo anche il rigore sbagliato, le due e più cappelle di stasera, tutti i tiri sghembi e i controlli di palla alla “Bigon”, se vogliamo essere obiettivi.
    Poi uno è libero di pensarla diversamente da altri senza per questo passare per uno scassa palle.
    O no?

    Forza Inter, forza Frank e juvemelda.

  127. Bisogna correre giocare e vincere senza rompere i coglioni a De Boer. Come stasera. E se possibile sfanculare i Caressa i Condo e tutti quelli che ci danno fastidio per mestiere.

  128. io mi scasso dal ridere a leggere certe cose su Bomberone

    però onestamente chi se ne frega, in fondo il calcio è un passatempo

  129. 10 parite, 8 gol senza rigori. Anzi 9, dato quello regolare annullato a bergamo.

    Ma il capro espiatorio resta sempre lui.

  130. I più: la fase difensiva. Nella linea dietro, ottimo Miranda. I 3 in mezzo per me hanno fatto una buona gara, garantendo equilibrio e anche una certa qualità (ma Brozo sbaglia troppe palle). Ci vorra’ la controprova, ma forse è la volta che ci si convince che non è necessaria la foga grezza e caotica del cileno per difendersi bene.
    I meno: la fase offensiva. O meglio, al solito si fatica troppo a concretizzare le occasioni.
    Non sono d’accordo con Davide (ma è granata, lo si può capire): anche qui ci vorrebbe la controprova, ma un centravanti magari con meno gol nelle gambe del bravo Icardi però in grado di tenere su almeno il 40% dei palloni che Mauro perde, e di dialogare con i centrocampisti, non è detto diminuerebbe le percentuali realizzative della squadra. Anzi.
    Oggi va bene questo brodino. Mi auguro si continui su questa strada, interrotta dalle gare con gli inglesi e i bergamaschi. Se te ne danno il tempo, fai di testa tua Frank, la squadra ha giocato.

  131. Cazzo a fine partita Caressa ancora a chiedere la testa di Fdb….ma che gli avrà fatto, gli avrà trombato la moglie mentre spiegava una ricetta???? Vai Fdb…..i tifosi sono con te……

  132. D’accordo su Handa, non dire una parola su De Boer è stato certamente da non professionista. Il gruppo non c’è, questo è il problema, non l’allenatore. Poi cominciassimo ad avere culo per 3 o 4 partite sicuramente le cose si semplificherebbero, fare un gol rocambolesco e prendere il pareggio su un gollonzo è stato proprio un segno di sofferenza segnata preoccupante, anche perché come ha ben detto Wolf in campo c’eravamo solo noi. L’ha poi risolta Icardi, anche questo è un problema evidentissimo, segna solo lui, non vorrei sollevare un vespaio, ma se Mancio ha preferito prendere Eder ad un centrocampista è perché forse ha capito che poi la palla bisogna anche buttarla dentro (poi vabbeh che Eder abbia fatto un gol sin un anno….)

  133. Icardi è l’ultimo dei problemi di questa squadra. Oggi vittoria limpida, squadra equilibrata che ha creato tanto e concesso pochissimo, compreso il gol regalato al toro. Mancano un centrale (murillo poco affidabile), un terzino decente e un vice icardi (gabigol? Boh). L’importante, ripeto, è che l’anticalcio medel, non veda più il campo, senza di lui possiamo solo migliorare.

  134. Una curiosità mia per chi era allo stadio: com’era il clima, soprattutto nei confronti di FdB (io le partite in tv le guardo silenziate da anni…)?

  135. E Icardi non va bene e Medel è scarso e Murillo è insicuro. Godersi la prima bella partita dell anno ( anzi la seconda per la precisione) almeno per un’oretta no eh??!!!

  136. Un attaccante serio nell’uno contro uno in area defilato alla fine del primo tempo manda a sedere il difensore e uccella il portiere.

    Icardi neanche prova a saltare il difensore e spara di lato.

    Un attaccante serio dopo il goal vittoria va ad abbracciare l’allenatore sulla graticola e chiama il resto del gruppo ad unirsi.

    Icardi si allarga le orecchie su un cartellone.

  137. Frank, avanti tutta col 433 tecnico: fottitene dei vecchi soloni e gioca il tuo calcio: la palla è rotonda anche in Italia!
    La vittoria è strameritata_
    E per quantobabbiamo buoni giocatori, non sono quelli che avrebbe scelto lui: manca l’esterno imprevedibile e che fa gol alla Overmans, alla Insigne per i più giovani, adesso sta provando con Eder_

  138. Ero curioso di vedere gli equilibri senza il prezioso Medel davanti alla difesa…

    Tutto sommato siamo andati abbastanza bene, sofferto poco e la manovra sembra più fluida…

    Utilizzerei Medel in difesa, per far rifiatare a turno Miranda e Murillo…

  139. quello di Murillo su Ansaldi era fallo.

  140. Ora, non è che medel mi ha rigato la macchina, però è davvero scarso, anche come difensore cruz: basso, tozzo e nemmeno veloce. Non gli ho mai visto fare un passaggio in avanti in 2 anni, impacchettiamolo insieme a Naga, rana e santon e via a gennaio.
    Ora 3 punti a Genova e poi vediamo che succede!

    • Con il Cile ha vinto 2 Coppe America giocando da centrale in difesa…

      Può essere una buona alternativa

  141. Ottima reazione, risultato fondamentale!

    Finalmente ho visto il centrocampo senza Medel e spero che questa squalifica serva a risolvere l’equivoco.
    A parte il pasticcio Murillo-Ansaldi loro non hanno mai tirato in porta, poi gli ultimi 20 minuti eravamo un po’ in riserva e il Toro ha preso un po’di metri, ma era una partita da 3-4 a zero

    Icardi ha sbagliato posizionamenti, sponde e passaggi, ma alla fine i 2 gol li ha messi lui… il secondo da applausi e decisivo, non è questa la sera per fare la punta al cazzo, servivano solo i punti…per il morale e per Frankie

    DB ha lasciato fuori Perisic per mettergli Eder più vicino e in effetti la mossa ha funzionato.
    Cosa avrà detto Caressa alla fine? Dato che a 5 minuti dall’inizio definiva “De Boer un ologramma che è già stato sollevato dall’incarico” mentre sfogliava la rosa dei papabili ridacchiandosela con lo Zio…

    PS: Handa che non spende una parola su DB nemmeno a domanda precisa mi ha infastidito parecchio, altra dimostrazione che ognuno pensa ai cazzi propri… prima ci leveremo dalle palle questi elementi e prima cominceremo a sembrare una squadra.

    Fozza Inda

  142. la regola è che la partita si giudica alla fine, i giocatori si sfanculano durante tutto l’incontro, sia che stiano giocando bene oppure no, ma davanti a certe cagate non si può stare zitti.

    per non partire subito da chi avrei voluto ammazzare dieci minuti prima che finisse, prendo ad esempio la stupidata che stava facendo Miranda, per me il migliore in campo anche stasera, e a quante gliene ho tirate dietro, anche perchè poi sulla punizione si è presentato quella mezza sega che l’anno scorso ci ha fatto incazzare per la sua indolenza e non avrei voluto che fosse lui a castigarci.

    un altro al quale devono essere fischiate le orecchie per parecchio è Candreva, perchè oltre al gol di testa sbagliato da due metri a pochi minuti dalla fine, non può pensare di segnare tirando delle loffiette da 25 metri senza convinzione oppure tirando in porta al volo da posizione difficile quando avrebbe potuto rimetterla al centro dove c’erano Icardi e Brozovic belli liberi.

    Brozovic ha giocato abbastanza bene per come siamo stati abituati ultimamente, ha insistito un pò troppo nei dribbling e non ha passato una palla al momento giusto a Candreva che sarebbe andato dritto in porta, oltre a sbagliare 2 gol in maniera incredibile, uno dopo avere tirato una sassata centrale respinta a mani piene da Hart e fin lì tutto ok, ma sulla respinta perchè fai il pallonetto di testa??? stoppala di petto e tira dentro un altra sassata porco giuda, e poi quello sul passaggio di testa di Icardi, ma come cacchio si fa a tirarlo addosso a quello del Torino sulla linea, ma mettilo sotto la traversa, non sei mica un nano!

    per ultimo quello che alla fine l’ha messa dentro per fortuna nostra, di DB e sua perchè se no era da ammazzare, perchè il gol che si è mangiato prima all’80° o giù di lì, solo davanti al portiere a due metri come errore è peggio del regalo che gli ha fatto Hart e credo che il mio fanculo gli sia arrivato nelle orecchie da quasi 50 km di distanza e quando è salito su dopo il gol del 2-1 con le mani dietro le orecchie, avrà sentito ancora l’eco.

  143. Applauso, sì.

  144. Mah, guarda Gus, essendo un’infrasettimanale, lo stadio era abbastanza “fiacco”, sia come presenze numeriche, sia come presenza morale.
    Insomma, si vedeva che venivano tutti dal lavoro, ecco.

    A parte questo, nessun messaggio particolare, curva silente (meglio così) e che vive la contraddizione di dover esultare per i gol di Icardi.

    La cosa che fa godere è che Icardi esulta ovunque tranne che davanti alla curva.

    • Ahah è vero, esulta ovunque meno che in curva. Ridicoli, un pò tutti a dire il vero, ma quelli della curva ancora di più. Come ha detto bene FdB che riesce con un vocabolario di 200 parole a esprimere concetti più chiari di tanti altri, la storia del libro è sbagliata ed è stata una cazzata, ma lui in campo e in allenamento è stato sempre ineccepibile come impegno.
      Torno a ripetere che il problema di Icardi è che è solo, non ha qualcuno intorno che preoccupa veramente le difese avversarie, e quindi ne ha due o tre sempre addosso.
      Ma sto Gabigol segna? Che cazzo fa? Ma almeno gioca a pallone o l’abbiamo preso per sbaglio dalla beach volle? Io ancora non ho capito che cos’è, Boh.

  145. Io dico solo, sommessamente,che al di là di tutte le puntualizzazioni, la squadra stasera ha giocato a calcio. Deve migliorare? Certo. Ma erano anni che non vedevo un minimo di logica in campo.

    • Vero. Iniziamo a mettere i puntini sulle i.
      E a dire il vero non è neanche la prima volta quest’anno è per questo che mi sono incazzata con FdB quando si è fatto fare la formazione dagli altri.

  146. Forza Frank!
    Perché se va bene a te significa che va bene anche all’Inter!

  147. Comunque, rimango della mia: il problema più che essere dietro è avanti.
    Non possiamo sprecare così tanto.

    Per come abbiamo giocato oggi, una squadra di mezza classifica ne avrebbe fatti almeno 3 o 4.
    Se non risolviamo il problema della sterilità di gol butteremo spesso belle prestazioni come quelle di stasera.

  148. Comunque, per concludere, la partita l’abbiamo giocata bene, ma il regalo ce l’ha fatto Mihajlovic col cambio Obi-Baselli.

    È vero che aveva i crampi, ma il cambio ha spaccato in due la squadra e ha lasciato praterie ai nostri.

    L’avesse fatto Francone nostro, i media si sarebbero dati all’ingiuria tipo tiro al piattello.

    A proposito, a parte un paio di frasi di circostanza di Thohir, nessuno che abbia risposto a tono all’indecorosa berlina , da parte dei media, a cui siamo costretti ad assistere nei confronti del nostro tecnico.

    Solo perché ancora non parla italiano

    (poi loro il cognome Sneijder l’hanno pronunciato in tutti i modi possibili e immaginabili, però DB dopo due mesi doveva far venire l’orgasmo alla crusca, mah)

    e non può rispondere colpo su colpo.

    Tra parentesi, l’allenatore con l’habitus più interista da 6 anni a questa parte.

  149. Titolo per la ” modezza dello Sport” e per tutti i suoi giornalai ” Fatevi dan De Boer…..”!!! Per il resto concordo in pieno con quanto scritto ieri sera da Luigigiovanni in particolare sulle conclusioni insensate di Candreva…….per quanto riguarda Icardi spero faccia 30 gol ma rimango convinto che anche lui sia in parte causa del casino che ci perseguita da inizio anno e fondamentalmente resta uno ” scarparo” che non ha idea di cosa significhi giocare a calcio: io i centravanti della Inter me li ricordo di ben altro livello stilistico……!!!!

    • Però Simone, alla fine se corre e si sbatte come ieri sera e ficca sti goal non si può criticarlo dai…

  150. Io lo avevo detto che il giudice sportivo avrebbe dato una mano a FDB.

  151. Spero che il silenzio assordante dei vari Ausilio, Zanetti, Gardini sia giustificato dalla vicina adunanza plenaria di venerdi’. Frank si deve accontentare del sostegno chissa’ quanto significativo dei vecchi presidenti= Thoir, che comunque ha detto parole di fiducia nel pre gara, e Moratti, che e’ andato negli spogliatoi nel post gara a complimentarsi_

    • Acanfora il punto è questo:
      Zanetti meno apre bocca e meno danni fa. Lui deve fare solo rappresentanza.
      Ausilo deve fare il mercato e basta.
      Gardini deve togliersi dalle balle
      Moratti: vedi Zanetti……..

      Speriamo che questa l’assemblea di domani individui una e dico una figura di riferimento autorevole e magari inserita nel mondo del calcio che ci rappresenti e tuteli degnamente.

  152. Dopo ieri sera, ancora più convintamente, dico che De Boer va tenuto e sostenuto.
    Un signore che, nonostante sia stato lasciato solo dalla società in balia dei “giornalisti” (sic) d’accatto come Carezza, non ha perso la lucidità e non ha detto mezza parola fuori dalle righe.
    Un signore che, pur esprimendosi in un italiano sicuramente migliore dell’olandese che Carezza e altri membri ad honorem della Crusca parlerebbero in due mesi ad Amsterdam, resta a studiare la lingua alla fine dell’allenamento nonostante non sapesse nemmeno se il giorno dopo avrebbe ancora trovato le sue cose nell’armadietto.
    Un signore. Punto. Averne di gente così tra campo e società.

    Forza Frank, forza Inter e Juve merda.

  153. Tralasciando i pareri assurdi di tifosotti felici per gli errori di Maurito che mi ricordano tanto il marito che si taglia le palle per far dispetto alla moglie…

    Al netto di questi paradossi, direi che ieri sera si è vinta una partita importante, contro un avversario alquanto ostico…

    La situazione ambientale non era delle migliori, con FdB sulla graticola e un centrocampo inedito… per il Toro sembravamo la vittima ideale da incornare…

    Invece abbiamo tenuto bene il campo, creato diverse palle gol, difesa e centrocampo hanno sofferto poco, ed abbiamo vinto meritatamente…

    La squadra è messa bene in campo con i giocatori nei ruoli giusti, cerchiamo di fare la partita con tanto possesso, cercando di andare sul fondo e crossare…

    Il 4-3-3 con gli esterni d’attacco che rientrano ad aiutare il centrocampo sembra essere il modulo ideale, quello che da più garanzie…

    Con l’innesto di Brozovic si vede qualche tiro da fuori in più, con Eder siamo pericolosi anche nelle punizioni, abbiamo qualche freccia in più nel nostro arco…

    Con un po’ più di intensità e garra credo che avanti di questo passo, le cose non potranno che migliorare…

    Specie se il Suning deciderà a gennaio di rinforzare la difesa dando respiro a Miranda-Murillo

    Forza Inter, avanti Frank!

  154. Per altro, dice Scanzi, il Milan sta facendo una stagione pazzesca e l’Inter da schifo, avendo due punti di differenza

    • i punti sono ahimè 5 ma non ti curar di skanzie, è solo uno dei suoi tanti skizzi.

      Un mese fa diceva che eravamo la principale anti-juve, un anno fa diceva che avremmo vinto lo scudetto in carrozza.

      E per l’amor del cielo lasciamo perdere tutte le altre cagate che dice.

      Condivido poi il pensiero di Doc.Walter, FdB sta mostrando uno spessore veramente incredibile.
      Non ho memoria di campagne mediatiche più feroci, senza considerare il modo in cui la società l’ha isolato negli ultimi giorni.

      Dice bene este, al di là di quelli che saranno esiti, risultati, e tutto il resto, FdB è l’allenatore più degno (e dignitoso) di questa panchina dal 2011 ad oggi.

  155. icardi fa schifo dite e fa 8 gol in dieci partite
    bene
    chissà se giocasse bene

    e comunque un centravanti deve metterla dentro
    lui 4 occasioni 2 gol

  156. Ah volevo spendere anche qualche parola su Ansaldi.

    Tecnicamente sta sbagliando molto (al di là del gol, ma lì la cagata mi pare più di murillo che non accorgendosi di avere un compagno che lo scavalca, si volta e alza la gamba falciandolo).

    Nel senso che sbaglia spesso e volentieri cross e passaggi.

    Però van dette due cose:
    -come lui stesso dice, sta giocando con una gamba sola per i problemi a quell’altra non ancora smaltiti, e uno che fa della sua qualità di ambidestro la sua miglior qualità, non può che patire pesantemente il momentaneo handicap
    -tatticamente è sempre al posto al giusto (che è poi la cosa che più mi aveva colpito lo scorso anno): quando c’è da chiudere una diagonale la chiude, quando c’è da portare una sovrapposizione la porta

    Detto questo, a volta si fa saltare troppo facile, specie verso fine match quando ha poca benzina, e poi come detto sopra sta deludendo da un punto di vista tecnico (dalla qualità del cross alla precisione del passaggio)

    Insomma, ha skills molto utili e funzionali, probabilmente sarà un giocatore cui non rinunciare, date le alternative presenti, ma è bene che adesso inizi a raddrizzare la mira e a fare qualcosa di più del compitino.

    Per farla breve, non è estroso e non è un funambolo (quanto di più lontano esista da un maicon) ma ha grande disciplina tattica (diversamente da tutti gli altri somari della batteria attuale) e buona duttilità, e se recupera condizione atletica e precisione può essere un validissimo terzino, anche se certo non sarà mai un fenomeno.

    • Sai che invece a me è piaciuto.
      Certo, si vede che ancora non è al top e mettici anche che la squadra non ha ancora tutti gli automatismi oliati, l’infortunio e tutta la storia della preparazione atletica fatta nel marasma che secondo me conta tanto

      però, boh, mi pare uno buono.

  157. Teniamo Zanetti per riconoscenza, l’attaccamento ai colori e per l’alibi (giustificato) dell’inesperienza

    (è un giocatore, non lo ha mai fatto di professione).

    Tutti gli altri a casa.

    Oppure la cazzata di esonerare il tecnico al primo risultato balbettante è dietro l’angolo.

    Per non parlare del sostituto.

    A ca-sa.

  158. a me FdB pare un professionista serio, è il miglior complimento che mi vien da fargli, soprattutto alla luce degli immediati precedenti

  159. ci dilettiamo a parlare di tattica e tecnica, ma la cosa piu’ importante e’ lo spirito di gruppo, la coesione di squadra, l’aiutarsi tra compagni, fare la corsetta in piu’ che risulta decisiva= ieri l’hanno fatto, altre volte no_

  160. Icardi è un attaccante super, non ci sono palle. Ha sbagliato qualche palla o qualche goal facile? se non facessero così tutti, ogni partita finirebbe con decine di goal.
    Ha sbagliato all’80° un goal facile? sì (grande intervento del difensore a dirla tutta). Ma ha segnato dopo un goal eccezionale elimortaccivostra se dite che non è vero, che era il minimo che potesse fare e blablabla.
    Io mi sono stufato di sentire lamentele su Icardi, che potrà stare simpatico o meno, potrà essere considerato un infame che ha rubato la donna a un amico o meno, che potrà esultare come diavolo vuole o meno. Qui abbiamo un attaccante di 23 anni che è decisivo per una squadra abbozzata e ancora stiamo a dare la colpa a lui????
    Abbiamo vinto una partita importante, non so se decisiva (bisogna vedere se inaugura un trend o se rimane un gioiello incastonato nella paglia), almeno ora cerchiamo di restare vicini alla squadra e “coccolare” quello che toglie sempre le castagne dal fuoco?

  161. Per Wolf: e Santon è su un ginocchio, e Ansaldi su una gamba….e che cazzo ma uno sano no???

  162. Eh, magari insieme ne fanno uno intero.

    Però non lamentiamoci troppo, da milik a florenzi, per ora a noi su ste robe è da qualche anno che ci dice bene.

    Ovviamente i crociati e i tendini ripartiranno a saltare quando ci giocheremo qualcosa di serio.

  163. io credo che dare un parere contrario su Icardi non sia tagliarsi le balle ma dire ciò che uno pensa di lui come giocatore di calcio e esprima un giudizio completo senza fossilizzarsi ai gol che, lo ricordo ai più distratti, non è che li faccia tutte le partite, perchè se li avesse fatti, ad esempio tirando un rigore, magari non ci troveremmo in questa situazione di diarrea sempre nei confronti della prossima partita.

    quello che ha detto un certo Newbie secondo me è sacrosanto, altro che scartavetrare i maroni, sull’azione in contropiede che lo ha visto uno contro uno con un difensore ha preferito tirare in porta una ciofega, ci fosse stato Milito gli faceva una finta a sinistra e poi a destra e si sarebbe presentato solo davanti al portiere, e sul gol vittoria, invece di prendersi tutta la gloria, avrebbe dovuto condividerla con DB e tutti gli altri, per far capire alle merde della stampa che stanno dalla sua parte.

    ma quando mai uno così farebbe un gesto del genere, uno che dice che ci ama e manda avanti la moglie a fare il lavoro sporco.

    se non segnava all’88° di chi era la colpa della mancata vittoria, di chi gli dice che non sa giocare al calcio o sua che da due metri non è nemmeno in grado di alzarla quel tanto da scavalcare il portiere che gli è davanti?

    questa si chiama tecnica, se non ce l’hai non è colpa tua, ma non puoi pretendere 5 milioni al mese come se tu l’avessi.

    il gol è un bel gol, niente da dire, però che non sappia fare un passaggio elementare è lì da vedere, che non sappia stoppare una palla che una e tenerla quel tanto per far fare un inserimento ad uno che viene da dietro è lì da vedere, che non apra spazi con movimenti dentro l’area è lì da vedere, per fortuna sua e nostra ogni tanto segna, perchè se non la mettesse nemmeno dentro, e spesso e volentieri capita anche quello, è del tutto inutile ed anche dannoso.

    • “però che non sappia fare un passaggio elementare è lì da vedere, che non sappia stoppare una palla che una e tenerla quel tanto per far fare un inserimento ad uno che viene da dietro è lì da vedere, che non apra spazi con movimenti dentro l’area è lì da vedere, per fortuna sua e nostra ogni tanto segna, perchè se non la mettesse nemmeno dentro, e spesso e volentieri capita anche quello, è del tutto inutile ed anche dannoso”.
      A parte che “ogni tanto” te lo potevi risparmiare visto che ha segnato 8 goal in 10 partite, che a casa mia non è “ogni tanto” ma “molto spesso” (idem l’anno scorso, idem 2 anni fa)…
      Ciò detto, le ultime righe della tua mail sembrano la descrizione di Pippo Inzaghi. Cioè uno che ha segnato a rotta di collo in tutte le competizioni essendo tecnicamente una sega…ma risultando forse il più forte (comunque tra i più forti) numero 9 italiano dell’ultimo decennio.
      Forse l’equivoco è che tu vuoi un attaccante che giochi per la squadra (come Bam Bam), tecnico col piede da trequartista. Per carità, legittimo. Ma non riconoscere i meriti evidenti di Icardi mi sembra inconcepibile.
      Posso dire, prima che mi mettiate la camicia di forza, che in questo momento al mondo (tolti i 3 del barca, CR7 e Lewa) non vedo nessuno meglio di lui?

  164. Tornando all’idea di Bergomi in società (Wolf sto ancora aspettando il nome del pezzo grosso che proporresti…). Me lo segnalano ridacchiante con Caressa ieri sera, con quest’ultimo che prendeva in giro la faccia del tecnico olandese prima del match e lo definiva un ologramma. Ecco, se c’era qualche dubbio, per me lo zio può starsene a giocare al tecnico con gli amichetti di sky.

    • +1. Il momento in cui avremo Frank in panchina e Matrix ad aspettare le signorine nel buio degli spogliatoi sarà il momento della rinascita.

  165. Aggiungo il mio sì deciso al gran signore che è FDB. Forza Frank !!

    Finalmente ieri un’altra bella prestazione. Ciò fa capire che se in qualche ca**o di modo si riesce a far remare tutti dalla stessa parte, saranno solo gioie per noi. E qui mi ricollego alla mia idea della dirigenza forte, che ne capisca e si imponga su certi comportamenti .
    Mi si dice che lo zio, abbia deriso FDB con l’altro stronzetto di scai. Bene se ne stia a casa.
    Il mio nome è sempre Oriali.

  166. Ma è ovvio che ai giornalisti FDB non piaccia.
    Come ci intingi il biscotto con uno così?

    Intanto non risponde a tono, quindi ci puoi sparare addosso quanto vuoi. La società nella migliore delle ipotesi non dice nulla, se non serve proprio l’assist

    (lo sentite questo ticchettio? Sono i secondi sprecati che passano mentre noi ancora non li mandiamo a casa)

    e poi ai media italiani piace lo Spalletti che tira capocciate sul tavolo delle interviste e fa il simpaticone
    o l’Allegri che fa il toscanaccio battutista quando vince ma che strapazza la conduttrice mediaset quando perde,
    o il Mihajilovic con le sue frasi stereotipate da sergente di ferro dell’esercito di Tito.

    Cosa se ne fanno di un olandese che ha la pretesa di parlare di calcio, come se interessasse a qualcuno?

    Il loro obiettivo è farlo esonerare prima che finiscano i giochi di parole con il cognome De Boer

    o che Zhang si alzi con la luna storta e ci mandi un dirigente cazzuto a fermare questo tiro al bersaglio e fare un culo così a chi prende di punta l’allenatore

    (improbabile, ma hai visto mai…)

    • Io lo aspetto da sempre uno che tiri le orecchie a certi giornalisti “esperti”. Pensa se dovessero tirare le orecchie a Caressa, le avrebbe da somaro più di quanto lo sia già.
      Come hanno detto molti, un signore con una educazione che dovrebbe fare riflettere sti giornalai. Invece anche oggi caccia al sostituto. Quando troviamo un DS, un PR o chi volete che fa due urla alle telecamere e hai giornalisti? Se aspettiamo Saverio stiamo freschi.
      I cambi in corsa non portano niente di buono (di solito) quindi avanti con FdB. Poi se proprio si sbraga completamente pensiamoci ma proviamo a mettere dei paletti.

  167. Questo Frankie ci piace e lo vogliamo tenere almeno fino alla fine della stagione. Se poi arriviamo terzi gli facciamo un bel triennale se arriviamo 13esimi ne proviamo un altro. Ma adesso tutti con lui e in culo tutte le zoccole che godono delle nostre disgrazie. Ah, Matrix come team maneger non lo vedrei male, Oriali sarebbe OK ma ci vuole anche e sopratutto uno con i controcoglioni del quale i giocatori debbano avere terrore, capace di difendere squadra e società come mai nessuno ha fatto in questo lustro. Penso e spero che i cinesi ci arriveranno prima o poi.

  168. Gus, a Bergomi non ho sentito dire nulla di che contro FdB.

    Il suo vero peccato è la complicità con Caressa.

    E’ vero, non è poco, ma è anche vero che come dicevo l’altra volta lo Zio avrebbe tutti i requisiti per fare il team manager.

    Dalla conoscenza delle dinamiche di uno spogliatoio all’amicizia con la stampa italiana (oltre a conoscere le dinamiche anche di questa ultima).

    Inoltre conosce bene l’inter e le sue contraddizioni.

    Ripeto, non sarebbe una soluzione a nostri problemi strutturali, ma andrebbe a colmare alcune lacune rivestendo un unico ruolo, quello del team manager (anello di congiunzione fra rosa, società, e stampa). Non vedo profili più completi del suo per questo ruolo.

    Quanto all’ipotetico AD/Presidente, si tratta in realtà di una figura utipistica perchè ha di ben meglio da fare nella vita.

    Detto questo, sarebbe una figura con il giusto potere sia in Italia che in Cina, un personaggio che da un ordine ci pensi 5 volte prima di disattenderlo. Uno sui cui c’è poco da scherzar sopra e fare giochini di parole sui giornali.

    Uno, quindi, che ha anche tante ombre. D’altro canto è uno degli uomini più potenti di Italia, e non ci si arriva con soli sorrisi e strette di mano.

    Parlo ovviamente di Tronchetti Provera

    • +1
      c’avevo pensato anch’io a Tronchetti, come tanti altri immagino: con un nome pesante come lui in orbita Inter da decenni, viene facile pensare di affidargli il ruolo da te descritto

  169. Mi sono ripreso da domenica…..partita giocata benino…mancava un pò di convinzione e cattiveria (specie sotto porta) però, l’abbiamo sfangata con merito. Secondo me icardi ha bisogno di qualcuno che gli giri intorno, e questo modulo non lo aiuta, però dai almeno ci prova. Sarei curioso, appena abbiamo ripreso un pò di quota di provare sto gabriel. Speriamo solo che con la Samp (che poi devono spiegarmi perchè ste MERDE fanno riposare i migliori contro la juve, e ovviamente nessun giornalista si è degnato di sottolinearlo) non facciamo un altro passo indietro. Io de Bour lo stimo, ma solo se continua con la sua filosofia, se fa come a bergamo o contro il southampton se ne può tornare in Olanda. Sono disposto ad arrivare 5/6/7 ma pretendo di vedere un buon gioco e un’idea precisa di squadra. Centrocampo da riproporre in sfide più ostiche, guardando la partita non ho capito se erano loro sottotono o noi che abbiamo trovato una buona quadra.
    Per quanto riguarda la società, io lascerei perdere tutti sti ex. Zangh jr presidente, Oriali ds Ausilio uomo mercato. Stop, basta intermediari. Se qualcuno rompe le palle Oriali lo appende al muro, oppure Zangh lo spedisce fuori rosa o addirittura in prestito in cina.

  170. Non ho nulla contro lo zio, ma diciamo che non risponde precisamente alle caratteristiche che cerchiamo.

    Fuor d’eufemismo: se l’uomo forte è lui, partendo dal presupposto che non ha detto niente contro de Boer…

    No, io uscirei dall’equivoco, serve uno che abbia già una radicata esperienza nel campo, non abbiamo tempo, né condizioni di fare l’ennesimo tirocinio.

    • Io me la tenterei per la parte sportiva/mercato mi tenterei un Pierpaolo Marino, così tanto per buttare lì un nome non fantascientifico.

  171. Non ho ben capito come si possa invocare un uomo forte quando in panchina, alle spalle del Frank, già campeggia, anzi, si staglia The Rock in camicia bianca strizzabicipiti e cravatta nerazzurra.

    No, ditemi voi chi altri ha The Rock nello staff.

    Buongiorno a tutti!
    E forza Frank!

  172. A parte che come “uomo forte” ho individuato ben altro personaggio in ben altro ruolo, se hai letto il commento per intero. Anche perchè tu pensi che basta un team manager per risolvere tutti i nostri problemi?

    In ogni caso, Bergomi lo vedo come congiunzione fra reparti che pare vadano a compartimenti stagni.

    Ha l’amicizia con la stampa sportiva e sa come van le cose in uno spogliatoio.

    Queste sono le premesse, non certo il fatto che non gli ho sentito dir niente di che contro FdB; quella era solo una replica a Gus, quindi, per una volta, usami la gentilezza di non stravolgere il senso di quel che dicono gli altri, che in questo momento sto pure digerendo il pranzo.

    Con un Presidente “deterrente” come MTP e un team manager ben inserito nelle dinamiche mediatiche, almeno l’aspetto comunicativo dovrebbe iniziare a migliorare.

  173. Vabbè, ma Tronchetti sarebbe l’ennesimo economista che di calcio ne sa poco.
    La gestione aziendale e ed economica, da quel che mi racconti, è l’unica che funziona bene.

    È quella sportiva che fa acqua da tutte le parti.

    Oltretutto io non sono affatto sicuro di voler “mediare” coi giornalisti. Quando ci abbiamo provato è finita da schifo.
    Sono più per lo scontro frontale, Bandini’s way.

    Per quel che riguarda Bergomi, allora sono io che non capito quale sarebbe il suo ruolo.
    Quello che faceva Stankovic qualche tempo fa? Mah, se ripenso a come erano i nostri spogliatoi quando era capitano Bergomi…

  174. @Wolf Era Tronchetti dunque. L’uomo che i gobbi considerano l’artefice di calciopoli. Praticamente una dichiarazione di guerra. Ipotesi impraticabile ma suggestiva.

    Quanto a chi vorrebbe il rientro di Oriali: non sono d’accordo. Ormai lo vedo bello “seduto” a pascolarsi il suo prepensione da team manager della nazionale. Materazzi non mi dispiacerebbe, non fosse troppo alto il rischio di incappare in risse con i Brozovic di turno…

  175. senza disconoscere i meriti e gli infiniti ringraziamenti per il loro passato dico che Moratti ha rotto il cazzo con queste interviste, che Zanetti ex calciatore dovrebbe avere come massima aspirazione quella di allenare i giovani(tra l’altro nobilissima causa) e che Bergomi deve rimanere a fare il valletto di CAressa.

    Sul presente vorrei uno come lo javier che scrive qua dentro in società, propongo lo scambio alla pari con javier quello più famoso.

    su fdb: a mio avviso ha commesso vari errori al punto che se hai oggettivamente almeno la quarta rosa del campionato e ti ritrovi dopo la decima posizione di pirlate ne hai fatte ma e’ cosi fuori dai giochi paraculi di tutti i suoi colleghi, e’ cosi onesto intellettualmente, impassibile, coerente con il suo modo di fare, attaccato vergognosamente sulla persona, che il pensiero che uno cosi possa essere sostituito con un guidolin di turno mi fanno dire che sarei pronto ad immolarmi per lui.

  176. È vero, Frank ci sta ricompattando: hai detto niente..
    Se come dicono siamo in parola con Leonardo, che venga: ma non a fare l’allenatore, ma tutte le altre cose di cui parliamo.

  177. Bergomi che annuisce alle cagate del servo caressa, materazzi c he il 6 maggio si presenta in sede chiedendo l’aumento, tronchetti stocazzo che in virtù dell’amicizia con Moratti ha messo per anni il nome sulla Maglia per quattro soldi bucati, e Zanetti che da un ruolo di rappresentanza mette nelle questioni tecniche, e Moratti che adesso che non caccia più un tollino è dispiaciuto di non potwer cacciare anche questo allenatore

    sarebbe ora di finirla con quelli che fanno i froci col culo altrui, il potere a chi caccia il grano, poi mettettei anche Gresko come ds ma facciamola finita con questo casino creato dagli interisti a gratis

    • C’e’ da capire se Moratti e Tronchetti sono fuori dal potere decisionale, giacche’, anche se meno esposti, stanno ancora in società ed in buoni rapporti con Suning; diversamente, che diritto avrebbe Moratti di entrare nello spogliatoio? Non mi risulta che Pellegrini, ad esempio, lo abbia mai fatto da quando ha passato la mano.

    • lo capiscano loro per primi, una buona volta

  178. Tronchetti?

    Ma è un pirla del capitalismo italiano pirla!
    Dai su.
    E questo sarebbe l’uomo forte?
    Mah…

    Sento anche dire di Leonardo.
    Ma Leonardo è un manager non un allenatore.
    Su.

    All’Inter ci vuole un cagnaccio, possibilmente con trascorso interista.
    Materazzi andrebbe bene come cagnaccio ma il quoziente intellettivo è quello che è.

    Rischiamo di fare peggio.
    Non so, ma serve qualcos’altro.
    Fatevi venire idee migliori.

    Intanto forza Frank!

  179. A me il personaggio di Tronchetti non è mai piaciuto, detto questo oggi sparare a gratis sull’inter è sport nazionale numero 1, una figura presidenziale come quella capovolgerebbe la prospettiva.

    Lo considero un estremo rimedio ad un male estremo, posto che sotto di esso andrebbe in ogni caso strutturata una governance chiara, fluida, ed efficiente.

    Si vocifera di Zang jr, ma ha 26 anni e non so quanto verrebbe preso sul serio, sebbene figlio di Zang senior.

    A tronchetto il potere non manca, in Italia come in Cina.

    Quanto a Bergomi credo di aver già detto tutto; ho fin da subito premesso che mi sta in culo sia la complicità con caressa, d’altro canto questo è anche il rovescio della medaglia, e la sua amicizia con la direzione di skysport non potrebbe che giovarci dal punto di vista mediatico.
    L’obiezione poi che non è il tipo da appendere al muro i giocatori svogliati, beh, non è il compito di un team manager. Il team manager individua i problemi dello spogliatoio, mica li risolve da solo con la mossa kansas city. Credo che l’esperienza per capire se ci siano brecce nello spogliatoio non gli manchino, e nemmeno l’equilibrio per dare qualche buon consiglio sia ai giocatori scontenti che alla società lontana da queste dinamiche.

    Diciamo che qua dentro abbiamo svariate visioni del mestiere di team manager; per come lo intendo io il profilo di Beppe è il più completo, ma è chiaro che chi auspica funzioni diverse non si ritrovi nel personaggio e preferisca qualcuno più di polso.

    Materazzi ad esempio, che io vedo troppo poco diplomatico per affrontare i nostri problemi, interni ed esterni.

    E infine sgomberiamo il tavolo dall’equivoco Oriali: è stato richiamato in Agosto, ha declinato preferendo rimanere in nazionale; considerando che non possiamo certo sequestrarlo, lasciatelo in pace lì dov’è

  180. Ribadisco,
    fosse per me, Pierpaolo Marino al posto di Ausilio, come uomo mercato
    mentre come team manager, più che lo zio

    (qualunque ruolo gli si voglia dare, serve uno più di polso. E gli ultimi 15 anni passati a dire “hairagionefabio” non depongono a suo favore).

    il profilo perfetto sarebbe Cambiasso, ma non vuol smettere di giocare.
    Perciò ripiegherei su Hernan Crespo, che quelle volte che ha parlato ai media non ha avuto peli sulla lingua, ma riesce ad avere una certa diplomazia

    (né ripensamenti, Mancinistyle).

    Se poi volete uno che incuta timore ai giocatori, rimanendo in Argentina, l’occhio di ghiaccio di Walter Samuel dovrebbe farsi rispettare a dovere.

  181. Fermo restando che non ha tutti i torti tagnin a dire che alla fine decide chi porta i soldi.
    Il problema è che chi porta i soldi non conosce niente del calcio, men che meno quello italiano.

    Abbiamo fatto fare a Thohir e guarda te che casino.

    • è vero, ma se a consigliare l’inesperto Zhang

      (che poi un cinese inesperto non s’è mai visto, i cinesi nascono skillati e muoiono, anzi, non muoiono proprio)

      ci mettiamo gente che di buono ha solo un interismo ostentato e le reciproche leccate co’ quelli de sky (capirai) saremo sempre al solito punto, a meno di non voler davvero credere che con moratti l’Inter funzionasse meglio di ora come società

      chi decide lo faccia con la ferma intenzione di dare il ddt ai parassiti che gironzolano intorno all’Inter, scelga dei professionisti senza chiedergli che squadra tifano, ma solo che lavoro fanno

  182. Si però passino tutti ma non pierpaolo marino, l’amichetto di galliani, un viscidone da brivido lungo schiena.

    Sarebbe una serpe in seno, altro che fassone

  183. e chi dice di no,
    infatti come vedi certi nomi li ho scartati.

    Marino non credo sia interista, però fin quando ha lavorato nel Napoli mi pare abbia fatto bene
    gli altri sì, sono profili di ex interisti, ma solo perché stiamo parlando del team manager, mica chissà chi, gente che deve proteggere lo spogliatoio dagli attacchi esterni e l’allenatore dalle congestioni interne

    e, chiaramente, per un lavoro così semplice ma delicato, prima di mettermi in mano a un gobbo o un bilanista ci penso due volte.

    Poi, oh, non è che “o loro o muerte”, sono elastico da questo punto di vista,

    l’essenziale è che mandiamo via quelli di ora, su quello non ci piove.

  184. Cambiasso (quello vero ; ) ) io lo vorrei vedere sulla nostra panca al più presto. Anzi, gli pagherei il corso di allenatore di tasca mia.

  185. Wolf
    secondo me in quegli ambienti non ci sono amici.

    Poi, vabbè, se vai a spulciare, sembrano tutti amici di Galliani.

    Vuoi un esempio?
    Dicevi di non sapere che faccia avesse Kia, giusto?

    Ecco, vedi questa foto?

    http://www.gazzetta.it/Media/Foto/2012/01/06/IMG_4661–473×264.jpg

    Ecco. Kia è il terzo da sinistra.

  186. Beh a Napoli aveva tirato fuori dal cilindro hamsik e lavezzi, per il resto aveva comunque operato per una squadra da B prima e da media classifica di A poi.

    La sua crescita professionale è proseguita a… bergamo, con l’atalanta da cui è andato via (non so le ragioni) la scorsa estate.

    Oggi fa l’opinionista alla Ds, tempo fa scriveva gli editoriali per tmw.

    Informatissimo solo sulle dinamiche dei giovani di B e C, fare il DS all’inter è altra roba. E per il resto distinguevi a fatica un suo editoriale da uno di suma, una sua intervista da una di galliani.

    Se vuoi un nuovo DS c’è libero sabatino, altro personaggio piuttosto oscuro, ma di calcio qualcosa ne capisce, gli affari li fa come pochi altri, e appende pure al muro la gente come piace a te.

    Detto questo, insisto sul fatto che rifare ex novo una dirigenza prima di sistemare definitivamente l’azionariato sarebbe follia pura.

    Vuoi un esempio? FDB.
    Scelta di una parte (thohir), non delle altre due (MM e suning), e già scaricato oggi senza alcuna tutela nè appoggio.

    Ora immaginati questa situazione su tutta la filiera interista, per ogni dirigente; lì sì che non se ne viene più a capo.

    Tu credi io voglia cacciare alibi, quando io in realtà temo solo rivoluzioni fatte sull’emotività del momento ma senza cambiare le premesse degli errori precedenti.

    Si individuino i proprietari definitivi, e in caso di coesistenza, poteri decisionali specifici e residuali.
    Poi a cascata viene il resto, non prima.

    Per dirla semplice: se continuo a costruire la casa sul fango, quella continua a cadere giù. La seconda volta posso cambiare tutti i materiali ma cadrà anccora. La terza volta cambierò allora l’architetto e i muratori, ma guarda un po’ quella cascherà ancora.

    Nel momento in cui la edifichi su un’area edificabile, allora sì che ha senso parlare di architetti, muratori, e materiali, perchè se li scegli bene quella starà senz’altro in piedi resistendo anche a ogni tipo di intemperia (sì lo so, metafora infelice all’indomani di un terremoto, ma non me ne vengono in mente altre e di certo non intendo provocare nessuno)

  187. ma il ruolo di direttore generale plenipotenziario non dovrebbe già essere di Gardini, benche’ da poco nominato?
    chi cazzo é?
    io non l’ho mai visto ne’ sentito

  188. La spiego pezzente come piace a me:
    al netto di tutte le percentuali azionarie, l’Inter è fondamentalmente di Suning, fin qui ci siamo tutti.

    Quindi se va bene a Suning, di tutti gli altri chissenefotte.
    No, perché se ogni volta che c’è da prendere un giocatore, un allenatore, un dirigente, un magazziniere, ecc.ecc. bisogna stare a sentire i pareri e i nulla osta di mezzo mondo non se ne esce manco per i prossimi 10 anni.

    Lo stallo provoca i casini tipo quello di Mancini, è sotto gli occhi di tutti.

    Per la cronaca, Sabatino mi va benissimo, non mi formalizzo, la priorità e mandare a casa, lo sai.

    • Che poi mi sa che si chiama Sabatini. Ma vabbè.

      Tra l’altro, se a lui ci aggiungiamo anche Zeman in panchina, ci arriva una sponsorizzazione monstre da qualche multinazionale del fumo e lì davvero che ci compriamo mezzo Barcellona più Cristiano Ronaldo nell’arco di mezza giornata.

  189. Suning comanda e suning decide. Di nomi ne avete fatti tanti; non ce ne fosse uno che mi piace…. Potremmo mettere Obama visto che a breve lascerà la Casa Bianca.

  190. Però poi il problema è che se hai Zeman in panca, l’arrivo di CR7 non esclude il rischio retrocessione…

  191. L’esempio di Wolf sulle case costruite sul fango è più che mai attuale, purtroppo. Anzi, di nuovo solidarietà agli amici del blog che vivono nelle zone colpite.
    Anyway, mentre noi ipotizziamo ristrutturazioni in seno alla società, io continuo ad avere la sensazione netta che dal cda di domani non uscirà altro che l’approvazione di un bilancio in linea con le esigenze FFP. E che l’unico scossone avverrà con l’esonero di FdB nei prossimi giorni. Io spero che Zhang acquisisca in fretta anche le quote di ET ed affidi ad una filiera chiara e snella le redini della società (è pur sempre l’imprenditore di una multinazionale cinese, non credo gli appartenga la cultura delle “decisioni condivise”), con la parte sportiva nelle mani di un italiano, o conoscitore dell’ambiente. Leonardo per esempio.

  192. gestione finanziaria ai manager Suning

    gestione sportiva a Leonardo

    allenatore Simeone

    gestione del salvataggio degli attuali posti agli altri

    Questo il probabile progetto_

    Quindi remano contro Frank_
    Mi sta pure bene, ma terrei Frank e il suo staff, o almeno non metterei loro i bastoni tra le ruote.

    W Frank, Trustfull ed anche Kreek.

    • Massimo sostegno a FdB ed auspicio che lo tengano fino a fine anno zittendo tutti con i risultati. Non andasse in questo senso, quoto le tue prime tre righe.

  193. Ma si può fare ricorso al giudice sportivo per allungare una squalifica?

  194. Tornando al campo…

    Ieri sera, Sampdoria ridicola, quasi da Ufficio Inchieste, al Cessum Stadium…

    Hanno preso 4 pere e fatto turn-over… in previsione di cosa??

    Mentre il mirabolante Cagliari di Melchiorri & Co. dopo aver sbancato S.Siro, ha incassato 9 gol in due partite…

    Misteri della Dea Eupalla

  195. beh dai la Samp non mi sembra scandalosa: di questi tempi è piuttosto ipotizzabile che una squadra di media classifica ritenga di potersi giocare le sue chance contro l’Inter piuttosto che contro i gobbi. Ci sta, mi fa rosicare ma ci sta.
    Diciamo che l’Inter non dovrebbe avere paura di trovarsi una squadra con Linetty, Torreira, Muriel (ecco lui magari sì) con qualche giorno di riposo in più nelle gambe

  196. Dopo il caso Sassuolo, che mi aveva fatto arrabbiare (la scelta di fare turn-over a Torino e la conseguente resa in 10 minuti), il sospetto che negli infrasettimanali o in previsioni di partite di coppa, chiunque giochi nello stadio della Juventus, metta in campo i rincalzi, sarebbe di per sè una causa di irregolarità o quantomeno di malcostume. D’altra parte come biasimarli, tra oggettiva forza dei bianconeri , aiuti arbitrali, sotto forma di cartellini gialli che restano nel taschino, chi glielo fa fare di spendere energie preziose ? Tanto perderebbero comunque, no? E la Juve si trova alcune partite già vinte senza scendere in campo.

  197. che sportività..

  198. L’unico che mi spingerebbe a lasciare il mondo come sta, e mi farebbe preferire Ausilio è Leonardo.

    Per carità di Dio, tutti ma non lui.

  199. io sognavo Pelè, Eusebio o Best per la mia squadra.

    adesso sognano i DS…

    chi avevamo come Presidente e come DS nel 2010?

    e gli anni prima?

    non è che la differenza la facevano i Maicon, i Cambiasso e i Milito con gli altri di contorno?

    date a DB due terzini veri e un mediano davanti alla difwsa e poi andiamo a leggere cosa conta avere un dirigente che mette a posto la stampa, perchè se vinci la stampa non può dirti un cazzo, è quando perdi che ti rompono i coglioni e questo da sempre, mica perchè è arrivato DB che non sa l’italiano.

    il culo agli allenatori lo fanno a tutti, sempre in proporzione alla squadra che allenano, fosse andato al Cagliari non lo cagavano nemmeno di striscio, ma se andava alla Roma o dai gonzi lo avrebbero trattato uguale, sempre se perdeva, se no lo avrebbero incensato come hanno fatto con Garcia per un anno e mezzo, quando questi ha cominciato a perdere, o non vincere quando avrebbe dovuto, lo hanno massacrato.

    oh, con questo non voglio interrompere il giochino, dico solo che certe figure sono del tutto irrilevanti quando si tratta di far parlare il campo, contano in sede di mercato e dietro alle quinte per far funzionare bene una società a livello finanziario ed anche tecnico in sede di compravendita, poi basta, messa giù la squadra e scelto l’allenatore possono pure andare in vacanza, perchè sui risultati della squadra non incidono una beata minchia.

  200. l’abbiamo visto col Cagliari quanto conta l’ambiente esterno,quando gli stessi dirigenti si tirano la zappa sui piedi con le loro dichiarazioni idiote,e il campo va di conseguenza visto i cervelli da gallina coi quali compensano il dono nei piedi

    che poi i dirigenti,sempre o soliti,prima erano bravissimi,adesso solo ininfluenti,facciamo progressi

    • mai parlato di un dirigente qualsiasi anche prima, tranne quando sono stati attaccati da quelli come te, allora ti ho ricordato cosa hanno fatto, al contrario tuo che sai solo criticare.

      adesso ricominciate tranne che non sapete nemmeno con chi prendervela, sparate nel mucchio a caso.

      la stampa ha sempre fatto così in Italia, l’82 è stato l’anno chiave per fare capire alla gente quanto siano stronzi i giornalisti, se i tifosi non l’hanno ancora capita e gli vanno dietro come cagnolini, non è colpa dei dirigenti, chiunque essi siano, se ancora gli date retta.

      comunque fai pure una lista, sai cosa gliene fregherà…

  201. A parte gli scherzi, io credo che ci sia bisogno di creare un senso di appartenenza: per questo mi auguro che vengano presi alcuni calciatori di fede interista e possibilmente italiani; penso a Perin a Berardi a Morosini del Brescia da unire ad elementi giovani provenienti dal vivaio (Pinamonti) a quei quattro cinque buoni gia presenti in rosa (Joao, Perisic, Miranda e quel coglione di Brozovic) + 4 o 5 giocatori nuovi ma bravi e già pronti.
    La scelta del DS ve la lascio…..

  202. Sì, d’accordo, la società ha avuto e ha mille e una colpa nella conduzione della squadra, ma una volta constatato che il rapporto di fiducia tra allenatore e giocatori si è irrimediabilmente rotto, che altro dovrebbe fare se non trovare una nuova guida che permetta di uscire dal vicolo cieco dei risultati negativi in cui la squadra rischia di affondare? Importante è constatare se questo rapporto si è definitivamente rotto, una volta però constatato, come succede per tutte le coppie di questo mondo che si separano, non è certo colpa del giudice se deve procedere di necessità a sciogliere il rapporto. O no?

    • Ma s’è rotto sto rapporto? A giudicare da ieri non mi pare: che i giocatori non facciano dichiarazioni d’amore, nulla di strano_ Non le ho sentite quasi mai per nessun tecnico_

  203. Si ma per quale motivo si sarebbe rotto il rapporto tra il tecnico e la squadra (o parti importanti della stessa)? Perché il tecnico si presenta agli allenamenti sbraitando ordini in olandese e mobbizzando sadicamente la dozzina di elementi che non scenderanno in campo? O magari perché alcuni tra gli esclusi eccellenti gli remano contro e creano “dinamiche” disgreganti. O gli altri che hanno paura che di modulo troppo sbilanciato che possa esporli a eccessiva pressione… E la società, nella figura dei dirigenti sportivi che dovrebbero presidiare il campo che fa? Osserva, prende nota e successivamente pubblica un saggio sociologico? O magari interviene a legittimazione del tecnico e a prevenire qualsiasi situazione dannosa per gli interessi del team? No perché questo sarebbe un topclub, mica un’agenzia di mediazione familiare in cui prendere fatalmente atto del prematuro tramonto dell’idillio amoroso.