Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

gennaio 27, 2016
di settore
265 commenti

Inferiors

ju

Tre pere dalla Juve sono sempre una brutta cosa. Nello specifico, anche peggio: perchè ti accorgi che oggi loro sono meglio di noi, molto meglio. Ne avevo un sospettuccio dopo che nelle ultime 5 di campionato avevano fatto 10 punti in più. Ora, avendoli visti per 90 minuti di fila, avanza qualche certezza ulteriore: non c’è molto confronto, oggi. Oh, magari tra un mese ce ne sarà di più: visto che dovremo affrontarli due volte in quattro giorni (prima campionato, poi ritorno di coppetta), più che una speranza la chiamerei esigenza: bisognerà essere diversi, metterci una garra diversa, puntare la porta non come fosse una mera eventualità. O switchiamo da questa condizione di mezzi fantasmi a un qualcos’altro, o sono cazzi.

Mi piacerebbe potermi lamentare dell’arbitro (meglio tenere un profilo basso stasera), oppure dire che con un bel 4-0 si passa il turno e via, si va in finale: non è tanto per l’eccessivo ottimismo che non lo dico, quanto perchè per fare quattro gol bisogna tirare bene per almeno quattro volte in porta, e oggi per noi è un’impresa tipo Tre cime di Lavaredo. Chissà se con Eder cambierà la solfa. Adesso ho solo tanta voglia di piangere, vedendo i gobbi festeggiare la vittoria rotonda e anche l’imprevedibile ritorno in vita di Morata, che allunga la lista storica delle resurrezioni che abbiamo agevolato dalla fondazione a oggi. Anche questo è stile. Forse.

share on facebook share on twitter