Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Se non vinci sei fottuto

Cosa ha fruttato all’Inter vincere due partite segnando 12 gol e bailando futbol? Non moltissimo. Hanno fatto contemporaneamente 6 punti anche Napoli e Lazio, purtroppo, anche senza segnare gol a carriolate e senza nemmeno troppo bailare. Dovremmo ringraziare la Juve (ovviamente col cazzo che la ringraziamo, era giusto per dire) se abbiamo distanziato il Milan di tre punti, mentre possiamo ringraziare un po’ la Fiorentina e molto noi stessi se l’Atalanta in queste due partite ha fatto un solo punto e quindi possiamo segnare un bel +5 nei confronti del Leicester italiano dell’allenatore più bravo del mondo. La morale però rimane sempre quella: in questo campionato spezzato in tre (le 7 davanti, le 10 in mezzo nel limbo, le ultime 3 con l’elettroencefalogramma piatto), gli scontri diretti valgono quintuplo e tutto il resto ha un valore molto vago: le devi vincere e probabilmente la tua vittoria vale zero, mentre se non le vinci sono cazzi.

L’ultima giornata con un po’ di pepe è stata la 22ima, era l’ultima domenica di gennaio e noi abbiamo pescato un jolly epocale: mentre a San Siro si vinceva in fin troppa scioltezza col Pescara, la Roma si suicidava a Genova con la Samp, la Lazio si faceva battere in casa dal Chievo e il Napoli pareggiava in casa col Palermo. Troppa grazia per noi, come aver tirato i dadi due volte mentre gli altri saltavano il turno.

Il problema è che poi, nelle successive sei giornate, non è più successo praticamente nulla.

Hanno mosso la classifica solo gli scontri diretti (e noi ne abbiamo persi due su tre) e – ripeto, in sei (6) giornate – solo tre (3) partite fuori dal giro degli scontri diretti sono andate totalmente o parzialmente contro pronostico: Milan-Samp 0-1, Atalanta-Fiorentina 0-0, Udinese-Juve 1-1. Tutte le altre partite, le prime sette della classifica le hanno vinte.

Ora, tra domani e domenica, per la prima volta nelle ultime sette giornate, non si giocheranno scontri diretti. Le prime sette della classifica affronteranno squadre della fascia “ok, scendiamo in campo perchè dobbiamo, magari ci divertiamo pure, ma in realtà non ce ne frega un emerito cazzo”.

Le partite non sono proprio tutte uguali, per carità. La Juve (ammesso che abbia ancora un senso guardare con interesse alle partite della Juve) va a Genova dalla Samp, probabilmente una delle 3-4 squadre più in forma del campionato: metti anche che non vinca, vabbe’, se lo può permettere. Il Napoli va a Empoli, una squadra che in teoria dovrebbe avere un po’ di pepe al culo ma che facendo 1 punto nelle ultime 7 partite ne conserva ancora 7 di vantaggio sulle terzultima (facendo un punto in 7 partite se ne è visti rimontare ben 4: la lotta per non retrocedere più moscia dalla creazione del calcio a oggi). La Lazio va a Cagliari contro una squadra che potrebbe fare tutto e il contrario di tutto, ma che di solito ne becca quattro o cinque e va bene così. Roma, Atalanta e Milan giocano in casa con Sassuolo, Pescara e Genoa: partite che la Snai avrà difficoltà a quotare.

E poi ci siamo noi che andiamo a Torino. Delle sette partite, forse la più difficile (o meno facile) tocca a noi. Ci arriviamo avendone vinte 11 delle ultime 13 e senza grandi alternative: in fondo, quella di non poter/dover fare calcoli può essere una situazione a suo modo virtuosa, se hai la giusta gradazione di palle. Appuntamento domani alle 18, l’orario più di merda che ci sia.

share on facebook share on twitter

902 commenti

  1. Ciao, sapete cos’è col post precedente (bloccato a 96 commenti?)

    Ah, dimenticavo, PRIMO

  2. …cos’è successo, intendevo.

    Anche la radiazione definitiva di Moggi, non è una cattiva notizia, no?

    • Sembra di no (secondo il loro avvocato) perchè così terminati tutti i possibili giudizi nazionali possono andare a Strasburgo, alla corte europea.

  3. Juve-Barca

    Accontentato Buffon.

  4. E comunque “Siamo invidiosi dei successi internazionali della Roma” (semi cit.)

  5. Scampato per i ladroni il pericolosissimo Monaco. Siamo tutti felici .

  6. Difficilmente arriveremo più in su del quarto posto per tutte le ragioni illustrate dal ns padrone di casa. Questo non significa che non possiamo usare questi mesi per crescere ulteriormente e presentarci al prossimo campionato con una squadra pronta a rompere il sederino a tutti, cominciando dai ladri di Torino ovviamente. Io ci credo. Forza Inter!!!

  7. hanno preso il Barcellona
    zeru champions

  8. E domani alle 18 io sarò sugli spalti della Torino che non ruba. Per quanto l’odio gobbo ci accomuni, il clima per noi nerazzurri però è sempre tutt’altro che amichevole. Si prospetta una gara difficile, in un clima caldo. Debutto da stadio per i miei pupi, speruma.

    • Io andai l’anno scorso (e pure domani) e, nel settore distinti, non ho avvertito tensione o altro, C’era anche qualcuno con la maglia nerazzurra, ma zero fastidi.

      Per me debutta la moglie. Figlia già vaccinata e, appunto l’anno scorso, vide vincere…….e il gol del Kondo…..una rarità! 🙂

  9. Ah, allora c’era effettivamente qualcosa che non andava (oltre al campionato e agli arbitri).
    Ma come dice il saggio, apposto così.

    OT Sto rileggendo “Infinite jest” (che chiede davvero più di una lettura).
    Ciao, Hal.

  10. Il toro non ci batte a Torino dal 1994… è l’unica cosa che temo

  11. OT (ma l’Inter centra sempre)

    Su facebook i camerieri del ristorante Montana ( sito praticamente sotto il cavalcavia della via Giardini dal quale si domina con lo squardo la pista di Fiorano) hanno postato un selfie assieme a Steven Zang.

    Sarà, molto probabilmente, venuto per la Ferrari, non penso per le piastrelle per rifarsi il bagno.

  12. Intanto, da oltremanica, filtrano notizie in merito al fatto che gonde non lascia il Chelsea……pfiuuu, scampato pericolo perché sarà anche pur bravo ma……quanto mi sta sui cojoni!

    iuve melda.

  13. Moggi radiato…

    RuBentus – Barca…

    Un venerdì 17 molto simpattico!

  14. Per me alle 18 è comodissimo! 🙂
    Arrivo con calma in aereo (santo Ryanair), vado alla partita e poi fuori a cena!

    Avere una figlia al Politecnico di Torino ha i suoi vantaggi; puoi abbinare, casualmente 🙂 la visita con la partita!!!

    Domani sono lì proprio perchè conta solo vincere (e come si vince)!

    FORZA INTER
    A M A L A

    PS: spero avere opportunità di postare qualcosa su fb

  15. La partita di ieri sera ha confermato la mia opinione, già in questo blog più volte espressa , della mediocre qualità del gioco della Roma, nonostante il secondo posto in classifica e la recente vittoria sul nostro campo. Sempre secondo i mio parere, solo il Napoli, quando in stato di grazia ( il che, fortunatamente , accade sempre sempre meno spesso) ci è superiore per qualità di gioco e amalgama di squadra ( la eliminazione in Champions non inganni: il Real non è il Lione!) sebbene ritenga i loro giocatori qualitativamente non superiori ai nostri. D’accordo, i numeri ci danno torto. Abbiamo perso tutti gli scontri diretti. Ma teniamo conto delle attenuanti. Il Napoli, lo abbiamo incontrato quando noi eravamo ancora in fase di ricostruzione e loro , appunto, in un momento particolarmente brillante. La sconfitta in quella circostanza fu netta, ma , ritengo, irripetibile . Molto discutibili, invece, le due sconfitte con la Roma: la prima, immeritata, in seguito ad un tiro sbilenco di Nainggoland, quando la partita scivolava verso un meritato pareggio; la seconda, maturata in circostanze per noi particolarmente sfavorevoli. L’assenza di Miranda, che è indubitabilmente il fulcro insostituibile della difesa, spinse Pioli a organizzare una difesa a tre , rinforzandola con l’arretramento di Perisic, scelta infelice che finì per indebolire gravemente l’attacco senza fornire un reale contributo alla difesa, per le modeste qualità di interdittore del croato. Si aggiunga il mancato controllo di Nainggolan, lasciato libero a scorrazzare per il campo, quando, come abbiamo visto in altre circostanze, se ben ingabbiato, non è affatto quel pericolo pubblico come si è dimostrato contro di noi. Insomma, errori di regia e soprattutto assenze determinanti hanno gravemente condizionato quei risultati a nostro danno. Per questo mi sarebbe piaciuto incontrare in coppa Italia la Roma, per una rivincita che credo non ci sarebbe stata sfavorevole. Purtroppo le scelte infelici di Pioli con la Lazio ( altra squadra di buon livello, ma che non ci è assolutamente superiore, per di più sul nostro campo) hanno impedito che questo avvenisse. Quali adesso le prospettive? I numeri ci danno torto, non il gioco che in questo momento non è affatto inferiore a quello di chi ci precede. Importante è non perder punti, a partire da domani, in una partita non facile, non tanto per la forza intrinseca del Torino, ma per li fattore campo. Navighiamo a vista. Non resta che affidarci a Eupalla, la dea del bel gioco, che , tenendo conto delle prove più recenti, non potrà esserci nemica.

    • PS. A Gus l’augurio di un battesimo felice della sua prole, che spero numerosa e che faccia tifo per mille.

  16. Ciao, ho sempre letto molto e scritto poco su Settore. Questa volta mi scatta la penna e mi vorrei presentare. Ho un bel po’ di anni e la mia militanza nerazzurra è logora(ta) ma felice. Vivo a Roma da tanti anni e la mia solidarietà va ai fratelli che hanno dovuto sopportare il ventennio di vittorie berlusconiano che, per fortuna, mi hanno colpito relativamente. Nella Capitale le cose sono andate meglio, in quegli anni. Dopo le m…e bianconere, la squadra che più detesto sono i bluegrana e l’idea di vederli scornare in un quarto di Champions non mi dispiace affatto. Ovviamente tiferò per messi e neymar (per suarez, scusatemi, ma non ce la faccio proprio). Nel 2010, durante il ritorno con i catalani, non ce l’ho fatta proprio. Ho preso la macchina e mi sono andato a sentire la partita a Fiumicino, guardando gli aerei che atterravano. Come sono andate le cose lo sappiamo. La finale col Bayern è stata una splendida passeggiata, vissuta con serenità con una donna di torino che adesso non c’è più (ma allora c’era, si che c’era!). Adesso spero solo che torni l’Inter di allora.

    Ah, dimenticavo, sono nato il 22 maggio. Riuscite a immaginare un compleanno migliore di quello?

  17. C’è da dire che il Barcellona sembra meno roboante di quella degli altri anni
    – sì ok, la remuntada, ma ho ragione di credere che i gobbi non se li fanno fare 6 gol in due partite , per non dire una –

    In difesa il Barca fa un bel po’ d’acqua, ne è dimostrazione i 4 gol presi contro il PSG.

    Premesso ciò, però, è innegabile che hanno beccato, forse dopo il Bayern meno spettacolare ma più quadrato, la peggiore.
    Perciò, se non altro, la finale stavolta se la dovranno guadagnare sul serio, contro una corazzata vera, altro che l’Europa League di lusso di qualche anno fa.

    E stavolta, lo dico tra i denti, ché con quelli non si può mai sapere, senza arbitri compiacenti.

    Se avranno ragione del Barcellona nel computo delle due sfide, allora avranno legittimato il posto in cui sono.

    Se non altro sarà più giusto.

  18. no ma continua pure, sono affascinato dagli insetti

  19. Benvenuto Bons, questo non è un blog per giovani..
    Auguri Gus!!!

  20. Ciao Bons benvenuto.

  21. Nel mondo reale, un loro ex (?) dirigente è stato radiato A VITA e condannato da tutti i Tribunali di stato e sportivi.

    Nel mondo del Mulino Bianco/nero hanno 38000 scudetti/luce.

    Nel mondo reale, la compagna del tecnico del Milan, Massimiliano Allegri, scrisse, dopo il gol annullato a Muntari: “Juve, vergogna d’Italia”.

    Nel mondo dell’Utopia Bianconera, il tecnico della squadra pregiudicata e condannata. Massimiliano Allegri (un omonimo) afferma che le polemiche sugli arbitri pro “loro” sono “Follia”.

    Nel mondo reale, noi abbiamo vinto il triplete. Per primi.

    Nel loro mondo, stanno impazzendo da anni per imitarci. Per secondi.

    Mondi reali e virtuali non collimano mai.

    E noi nel mondo reale ci siamo sempre stati…

  22. Per tornare al calcio reale , penso che ne l’immediato l’Inter deve inserire in squadra elementi di grande spessore dando la priorità al talento e alla gioventù. In quest’ottica l’acquisto di Donnarumma sarebbe auspicabile. Secondo me è semplicemente pazzesco da quanto è forte , ed è appena diventato maggiorenne !!!
    oggi il suo procuratore – ok è quel cesso di Raiola, ma non si può avere tutto-
    è stato molto abrasivo con i biretrocessi, il rinnovo di Donnarumma non sarà ne facile ne scontato.
    Inoltre fatto da non sottovalutare se Donnarumma dovesse lasciare il Milan potrebbe finire alle merde di Torino, rendendoli ancora più forti.

  23. Grazie per gli auguri. Qua siamo in fase di vestizione, i pupi pretendono che tutti, mater ormai ex granata compresa, si indossino sciarpe magliette felpe..praticamente l’Inter Store al completo. Giornata sul primaverile, effetto sauna. Spero nella brezza serale. Tra poco manovra di avvicinamento al Comunale (a me piace chiamarlo ancora così…).

  24. Guardo ogni giorno (non certo sul sito madre) la prima pagina di Ruttosporc xché sono curioso di quali nuove cazzate sia in grado di elaborare la redazione del quotidiano ovino, a seguito di regolare “brainstorming”, anche se credo che sia meglio definibile come “ass-storming”.
    Oggi a seguito del sorteggio CL, mettono subito le mani avanti, con I VENDICATORI (Dybala, Higuain e Dani Alves) pronti a vendicare la sconfitta in finale del 2015.
    Spero che il Barca li asfalti senza pietà facendoli uscire a testa bassa.

    Ora vediamo di asfaltare noi anche il Torino. Con buona pace x Sinisa che “non andrò mai al BBilan”.

    Ah Silvio è nervoso. Se fossi tifoso dei gonzi avrei già predisposto la sedia e la corda.

  25. Gus tifa anche x me.

  26. Intanto arriva la notizia del deferimento dell’ovino di Torino, insieme a quattro accoliti, per sua collusione con persone di provenienza mafiosa. Breve conferenza stampa per comunicare l’accaduto, senza dare la possibilità ai giornalisti di fare domande. Perfetto stile loro, direi…

  27. deferimento = nulla.
    poteva fare un comunicato via twitter.

  28. “Tutto ciò è inaccettabile, frutto di una lettura parziale e preconcetta e non rispondente a logiche di giustizia. Mi difenderò, difenderò i nostri collaboratori e soprattutto difenderò il buon nome della Juventus che per troppe volte è già stato infangato o sottoposto a curiosi procedimenti sperimentali da parte della giustizia sportiva.”

    L’ultima parte dove sputa in faccia alla giustizia sportiva è fenomenale.
    Ma le pensa da solo o gliele scrive qualcuno??
    Cmq l’avesse detto uno dei nostri, sarebbe già radiato come il simpatico ferroviere.

    • Gliele scrive il suo ghostwriter: Moggi.

    • “il buon nome della j**entus”……….
      poi c’è anche un altro passaggio dove dice che hanno sempre collaborato con lo Stato, che li ha indicati come una Società esemplare….
      E io che pensavo che essere in tribunale un giorno sì e un altro anche non fosse una bella cosa a meno che uno non ci lavori… Ingenuo.

  29. Cioè lo sterco si lamenta di essere stato infangato?

  30. No, lo sterco si lamenta perché, malgrado continui a lavarsi, l’odore di merda non se ne va e viene sgamato continuamente.

    iuve melda.

  31. Mihajlovic ha fatto veramente di tutto per farcela vincere.

    Ma oggi eravamo appannati, eccetto Ansaldi, che secondo me è stato il migliore.

  32. Stagione finita

  33. si poteva vincerla nel finale, ma oggi Perisic era versione piedi di legno_
    Considerando che eravamo sotto e che Hart ha fatto due gatte, non mi lamento_ Chiederei a Gua se il pareggio non serve: almeno la pellaccia è salva e l”umore pure..

  34. Loro sono stanchi di essere infangati. Facchetti. Ricordi chi è Facchetti maledetto figliodiagnelli?? Devi crepare male. Buon pareggio stasera peccato che Perisic si sia mangiato di tutto. D altronde pensare di vincerle tutte era ed è una follia.

  35. d’ora in avanti stop alle spiritosaggini coi gobbi, buoni o meno, questi sparano, pensate alle vostre famiglie

  36. Purtroppo non si può vincere sempre. Era normale, pazienza…….premetto che ho visto solo il primo tempo: a parte il gol non mi era dispiaciuto Kondogbia che pure aveva perso un paio di palloni incredibili. Da ora in avanti valutare bene chi può far parte della squadra il prossimo anno e chi no……

  37. Ps: sui gobbi non dico niente. Si commentano da sole le parole del loro ovino capo……mi sembra in evidente delirio di onnipotenza con tratti di alienazione dal mondo reale.

  38. Torino partita della vita, ovviamente, ma noi scesi in campo molli, tutti sotto tono, specie Gagliardini e Perisic. Kondo avesse azzeccato un passaggio che fosse uno… Naturalmente ci può stare di pareggiare ed anzi ringraziamo le papere di Hart, però inutile nascondere che è un duro colpo alle nostre aspettative ed ai nostri piccoli sogni di gloria. A questo punto forza Pescara, Cagliari, Empoli, Sassuolo e Samp, facessero anche loro la partita della vita.

  39. sector

    semo ciavai?

    pardon

    fottuti?

  40. Si, siamo fottuti, nel senso che anche per questa stagione la qualificazione Champions e’ andata…

    Alla fine ci e’ mancato un po di killer istint, peccato per i gol divorati da Perisic…

    A tratti ho visto un Kondogbia mostruoso, se solo avesse più continuità…

    Quelli del Toro hanno giocato la partita della vita e molti di loro hanno finito con i crampi…

    Non si sono di certo scansati…

    Ma questo deve essere un vanto per noi

  41. ognuno la vede in modo diverso, ma non x questo sbagliato.
    kondo gol casuale a parte continua a farmi cagare ma oramai sono prevenuto, credo.
    era una partita da portare a casa, ma è mancato perisic x me. e senza perisic rende poco anche mauro.
    ma andiamo avanti.
    e pioli nel dopogara mi è piaciuto assai.

  42. Perisic è un attaccante fargli fare tutta la fascia è peccato perché perde lucidità per fare quello che sa fare meglio, metterla in mezzo e segnare.

  43. Ripeto
    Pioli è un bravo allenatore
    Non un grande allenatore

  44. tutta la fascia? c’era ansaldi come nelle precedenti.

  45. Il bello è proprio che ognuno vede il calcio a proprio modo. Io ho le mie convinzioni ed una di queste è che se D’Ambrosio e Candreva vanno in nazionale allora l’ Italia del calcio è davvero messa male.

    • ok su d’ambrosio.
      meno su candreva.

      ma non molti anni fa NESSUNO di quelli che vengono convocati in Nazionale avrebbe avuto speranze di vederla. Ma x me una buona parte non avrebbe proprio mai visto la Serie A.
      Dove sta Pelle’?

  46. Credo che chi ci precede e anche chi ci è appena dietro contro Palermo, Bologna e Cagliari in casa NON hanno perso 7 punti.
    Purtroppo sono questi a FARS la differenza. L’Inter non è squadra che fa 15 vittorie di fila qualche punto lo,perde è normale , purtroppo ci mancano quei punti li.

  47. Mah…mi tengo solo l’entusiasmo dei miei bimbi in versione ultras nella fetta di curva adiacente al settore ospiti che ci hanno riservato. Si era in troppi cani sciolti torinesi dell’Inter e hanno preferito non sparpagliarci. Peccato che a dividerci dai neardenthal granata della curva primavera c’era il solito condorcino di steward. Tutto bene comunque, a parte l’attesa post partita, e per la gioia di mamma i pupi hanno imparato l’abc delle imprecazioni e provocazioni da curva in un amen, con costrutto e applicazione solerte. Altro che Montessori. Quanto all’Inter, troppe palle perse in uscita, troppa imprecisione, scelte di gioco sbagliate. Squadra apparsa appannata fisicamente in alcuni elementi. Non credevo alla CL prima, non mi fascio la testa adesso.

  48. grande gus

    ma “interista pezzo di m…” quante volte lo hanno detto dall’altra parte? in tv era un continuo….

    • Effettivamente…però si son fatti fregare dai nostri in contropiede diverse volte con dei “..voi siete come la juve..” che li ha oggettivamente spiazzati. Che poi che spreco, se ci sono due tifoserie visceralmente antigobbe che dovrebbero essere gemellate sono Inter e Toro, altro che i nazifasci laziali.

  49. Sui gobbi dico solo una cosa. Trovo quantomeno “STRANO” che una società di prima fascia come la rube, già pluricondannata da calciopoli si serva di pregiudicati per gestire i propri ultra.
    I casi sono 2 o sono decisamente e completamente fuori di melone oppure gli è toccato farlo magari per compensare qualche favore o qual che richiesta di qualcuno che è ancora molto potente

  50. Continuo ad essere dell’idea che queste gare le vince l’allenatore ed il nostro, appena l’asticella si alza, non aggiunge nulla al contesto

  51. Alessandro, non capisco.
    Gli undici in campo oggi non erano gli stessi osannati fino all’inizio della partita?
    Che colpe può avere il buon Pioli se davanti alla porta ti divori due/tre occasioni da gol per chiudere la partita ed intascarti i tre punti?

  52. ohibò che rivelazione sbalorditiva

    l’allenatore assunto previo (farlocco) casting a metà novembre è un buon allenatore ma non un grande allenatore

    sia come sia, ad oggi ne sono assolutamente soddisfatto e, in caso di qualificazione europea, sono per una scontata riconferma

  53. Pioli, per me, andrebbe riconfermato a prescindere.
    Intanto perché una chance la si da sul serio, non a mezzo servizio, nella situazione disastrata nella quale ha rilevato la squadra.

    E poi perché, ad oggi, ha fatto un mezzo miracolo, sia di risultati che di impianto di gioco, considerando il bordello iniziale

    (sul serio, mi dite una squadra che, cambiando 3 allenatori, di cui uno ad una settimana dal campionato, è arrivato tra le prime tre, partendo 12esima? È fantascienza, dai).

    Le zavorre sono altre, non l’allenatore.
    Prima lo capiamo e prima smettiamo di sprecare tempo e soldi.

  54. Dai, ormai è andata per quest’anno.

    Spero che ET se in vada, che Steven Zhang prenda la situazione in mano per il prossimo anno e che Suning faccia un buon mercato completando la squadra anche con qualche fuoriclasse (certo, se non fai la Champions è difficile attirare grandi giocatori) attraverso un progetto serio e di grande respiro.

    Poi per me Pioli può anche restare, anche se non mi fa sognare.

    Oggi era una partita da vincere, senza se e senza ma.
    Ma tant’è.

  55. Quello che non comprendo, però, di Pioli è la tardività dei cambi e soprattutto vorrei fargli una domanda:

    ma siamo proprio sicuri che Eder sia meglio di Barbosa,sì?

    Perché non è che ricordi chissà quante partite abbia risolto.

  56. Sinceramente non sono convinto da Pioli. Ha fatto un gran lavoro e questo è un merito grande ma:
    – mi sembra che non sia molto abile nel leggere le partite nel durante e questa è una cosa grave
    – mi sembra che sia come dire” troppo amico…” dei calciatori e questo a mio modo di vedere fa perdere autorevolezza.
    – gioca con un modulo che non mi pare adatto alle caratteristiche dei nostri specie in avanti
    Non dico che vada sostituito a tutti i costi anche perché non saprei davvero con chi. Conte credo resterà al Chelsea e comunque la sua provenienza mi dà molto fastidio. Mi piacerebbe Simeone altrimenti meglio resti Pioli purché riveda certi atteggiamenti.

  57. Detto questo è evidentie che la squadra abbia necessità assoluta, se si vuole davvero tornare in alto, di : due terzini veri…, un forte difensore centrale, un attaccante che faccia tanti gol e, se possibile, un centrocampista di esperienza che detti i ritmi di gioco ai nostri giovani di belle speranze. Altrimenti anche il prossimo anno, Pioli o meno, saremo a fare gli stessi discorsi di ora.

  58. E per concludere una considerazione ed una domanda agli amici interisti di Torino che scrivono sul blog.
    – se siamo a seguire il campionato della nostra Inter quasi alla fine di marzo con addirittura velleità di CL il merito è solo di Pioli
    – domanda: ma perché stiamo così sulle balle ai tifosi del Toro? Mi spiace, a me la squadra del Toro è simpatica.

    • Ciao Simone, in realtà i tifosi dell’Inter e quelli del Toro in città fraternizzano e solidarizzano. Sono gli ultras di ambedue le squadre che hanno storicamente deciso di essere “nemici”. Radici politiche un tempo, con i Boys e soci vicini al mondo dell’estrema destra, mentre i granata alla sinistra. Oggi che tendenzialmente nelle curve sono tutti fascisti, non provo neanche ad addentrarmi nei sofisticati meccanismi della psicosologia (psicopatologia sarebbe invero termine più appropriato) ultras.

  59. Concordo con la difesa di Pioli in generale, senza la stronzata dell’addio di Mancini e (a ragion veduta) la stronzata di FdB grazie a Thohir avremmo 10 punti in più e tanti problemi in meno e Pioli sarebbe oltremodo agevolato nel suo lavoro e la squadra con un morale ed una consapevolezza diverse. Adesso pretendere la CL è solo un gioco di speranza dell’impresa, a volte capita ma …a volte è non si può certo incolpare Pioli di non trasformare l’acqua in vino.
    L’unica cosa che mi piacerebbe sapere come tifoso è qual’è il problema di Barbosa. A me non sembra un Darko Pancev , tanto meno ammesso che abbia delle lacune tattiche uno non in grado di dare una mano a fare un gol a 15min dalla fine.
    Davvero non capisco.
    Come non capisco come fa uno con la faccia da cattivo come Banega a farsi soffiare la palla 5 volte senza veder arrivare l’avversario. Ma questo è un altro discorso e Pioli qua lo può aiutare a capire che non si trova più in Spagna.

  60. Immagino che la partita avrà deluso i ragazzi di Gus, e in effetti lo spettacolo, per una prima esperienza , non è stato entusiasmante, ma potranno presto rifarsi: hanno , beati loro!, dalla loro parte il beneficio del tempo per godere delle imprese di una grande Inter analoghe a quelle che noi abbiamo conosciuto.
    A me, a dir la verità, la partita , a parte il risultato, non è dispiaciuta e ne spiego il perché. Il campo del Torino è , insieme a quello Juventus, il più difficile della serie A e questa stagione è stato violato solo dalla Juve. Inoltre il Torino è una squadra particolarmente scorbutica, che fonda la sua forza ,piuttosto che sulla tecnica, sulla fisicità e sull’arma del contropiede. Ieri l’Inter ha fatto la partita e, tranne che per pochi minuti all’inizio del secondo tempo, lo ha fatto con manovre ben organizzate, puntando sulla profondità, piuttosto che sul fraseggio orizzontale come accadeva una volta. Anche la difesa , che è sempre stato il reparto più debole della squadra, si è ben comportata e nel centrocampo ho apprezzato l’impegno a tutto campo del Kondo. La prova del trequartista Banega , che un tempo vagava come un’anima persa per il campo, mi è sembrata adeguata a quella che si richiede da lui, anello di congiunzione e trampolino di lancio degli attaccanti. Deludente invece la prova degli esterni d’ala, soprattutto di Perisic che ha sprecato palloni su palloni solo da spingere in rete. Quanto all’allenatore, considerato il materiale a sua disposizione, il miracolo lo ha già fatto riorganizzando una squadra in sfacelo e individuando un undici su cui farebbe bene ad insistere anche nelle prossime gare, per rafforzare gli automatismi e l’intesa tra i reparti che ancora a volte appare assai approssimativa.
    Prima della partita ho seguito la gara della squadra di Conte, a cui l’allenatore ha saputo dare un’organizzazione perfetta, pur non disponendo di un materiale di prima grandezza, come le due spagnole, confermandosi, a mio parere, il miglior allenatore sulla piazza, una specie di re Mida, che trasforma in oro ciò che tocca. Se Suning è in cerca di eccellenti risultati nel più breve tempo possibile sa a chi rivolgersi: Conte ha trasformato in nemmeno un anno una squadra di media classifica in una scudettata, ha dato personalità ad una mediocre nazionale e in Inghilterra sta facendo miracoli con una squadra pochi mesi fa in sfacelo. Se sarà chiamato a condurre la nostra squadra, con qualche innesto azzeccato, di sicuro sarà in grado di renderla competitiva fin dalla prossima stagione in Italia e in Europa. Solo in questo caso sarei disposto ad accettare con convinzione , sebbene di malavoglia, l’allontanamento di Pioli. Nessun altro allenatore mi sembra in grado di poterlo adeguatamente sostituire per tutti i motivi che ben conosciamo e perché sarebbe solo un iterare all’infinito e senza sicure prospettive quella giostra degli allenatori che ci ha già coperti di ridicolo.

    • Scusami ma mi,permetto di dissentire. La squadra di metà classifica che Conte ha trasformato in oro è la stessa di 2 anni fa che ha vinto la premier con alcuni inserimenti :kante e David Luiz no anzi David Luiz forse c’era non ricordo. Poi sono gli stessi. L’anno la maggior dei giocatori del Chelsea hanno giocato a far cacciare mourinho in primis Hazard inventando infortuni inesistenti .
      Quindi prima di dire chd ha trasformato dei barocchi in super campioni aspetterei un po a dirlo in quanto il Chelsea l’anno scorso ha solo riposato.

  61. Io sono scettico sul fatto che tu sia nerazzurro. Io Conte, dopato, scorretto, scommettitore, non lo vorrei in nessun caso accostato ai gloriosi colori della Beneamata. Anche se fosse il miglior allenatore del pianeta.

    • Caro Natty, sono interista da oltre settant’anni e ti potrei raccontare che i primi scudetti conquistati dall’Inter furono frutto di una specie di rivoluzionamento della nostra squadra (l’invenzione geniale del libero all’italiana) opera di un allenatore (Foni) mitico terzino della Juventus e della nazionale. L’unica sconfitta della nostra avversaria con punteggio tennistico ( sei a zero!) maturò solo con lui . E ti dirò che per chi la visse come me fu un’immensa soddisfazione, che auguro anche a te, magari con Conte. Quanto poi ai precedenti penali di Conte, ancora nel calcio non conta la legge Severino. Se la vedrà lui con i tribunali, calcistici o civili. Per ora non mi sembra ci sia nulla di definitivo.

  62. In merito all occasione mancata di perisic al 92 . Ok ha sbagliato ma secondo me perché Eder gli ha dato una palla assassina fortissima non in avanti e sopratutto non rasoterra.

  63. Poi va bene…..se ci mettiamo a discutere anche Perisic ….allora mollo…..

  64. Quando ripeto spesso dove sono le colpe di questa stagione, senza guardare “avanti”, è proprio per cercare di evitare questa tiritera (sospiro).

    Se vinciamo

    “oh, ragazzi, siamo forti, mi sono piaciuti tutti, pure Carrizo, avete visto come stava seduto bene in panchina? Cioè, io non dico niente, ma se la Juve fa un paio di passi falsi…”

    Se anche solo pareggiamo fuori casa

    “Pioli è uno da Bologna e Parma, diciamocelo, Kondogbia, cioè, l’avete visto Kondogbia? Icardi non lavora per la squadra, Gagliardini sì ok, però da qualche partita… E Banega…. ora ho capito perché ce l’hanno regalato, cioè dai, uno così in Italia.

    È importante fare mente locale che la stagione ha una sua storia, fatta anche di avvenimenti pregressi che poi si ripercuotono per tutto l’arco della stagione.
    Quando si cambiano quattro tecnici in panchina nell’arco di tre stagioni e si parte dalla metà della classifica,

    parlare di posto Champions va comunque preso con le pinze.
    Poi, per carità, è giusto crederci, fa parte del tifo,
    ma giudicare un allenatore che ha preso in mano una barca rovesciata e che non ha costruito lui, sulla base del mancato raggiungimento dei primi tre posti

    è una follia.

    Anziché cercare capri espiatori sarebbe molto più utile capire dove sono stati i reali problemi e i reali responsabili.

    Il resto è tifo isterico.
    Legittimo, certo, ma utile come la trama in un film porno (cit.)

  65. Non siamo una squadra irresistibile, siamo una buona squadra; e le buone squadre hanno giornate no. Ieri era quella no. Pioli mi sembra uno bravo (forse molto bravo), ma con quello cha ha disposizione non può fare miracoli. Vorrei vederlo lavorare sereno l’anno prossimo con una difesa decente e un attacco rafforzato. Per piacere, non mettiamoci a discutere anche Perisic.

  66. Conte proprio no. Antropologicamente.

  67. si sapeva che la CL sarebbe rimasta un miraggio, x colpe pregresse
    bisogna guardare allannoprossimo, come sempre in questi anni ma con + speranze, ok con Pioli

    ieri, quel super movimento di Icardi.. siam sempre li un Iniesta e non solo ti mette in porta, Ansaldi te la mette sul fondo. differenzine.

  68. @scettico Grazie per il pensiero, ma tranquillo i miei bimbi erano felicissimi dell’esperienza in sé. Di rincorse champions e prestazioni tattiche sono ancora totalmente a digiuno, per cui a loro è andata bene così.
    Se Perisic ne buttava dentro una (ma Eder perché non è andato in porta?..ancora si domandano i gradoni della curva nerazzurra nella quale assistevamo increduli alla scelta di passarla al croato) oggi gli umori sarebbero diversi e i giornali non passerebbero (o un po’ meno…) il tempo e la sosta a raccontarci di Conte e del contratto da millemila milioni offertogli per abbandonare Londra, la Premier e la CL. Io mi domando come mai all’improvviso sia scomparso il Cholo dai papabili, per quanto mi riguarda è l’unico che mi farebbe accettare relativamente di buon grado l’idea di un benservito a Pioli. Occhio al finale di campionato. Lottare per l’EL potrebbe non essere stimolo sufficiente alla truppa. Se si sbraca come lo riconfermi il mister?

    • Bravo! quando ho visto He di fronte a Eder c’era un autostrada mi sono detto vola in ports da sola poncharello….e invece che fa la passa a perisic nel momento più sbagliato e soprattutto MALISSIMO forte e non rasoterra praticamente un missile che già perisic è stato ad arpionarla ma purtroppo in corsa ho la metti giù alla,perfezione altrimenti vola alle stelle…

  69. Esatto
    Temo lo sbracamento con Atalanta e Milan pronto ad azzannarci
    Prendiamoci il quarto posto e diamo senso ad una stagione comunque oggettivamente deludente

  70. E la tua demenza.

  71. Fighe: nein! Fighe: nein! Fighe: nein!
    Una vita in un nick. E il motivo per cui viene a farci visita.

  72. Ma solo a me Fegelein pare interista?

    • Se è interista è confuso. Mi pare che poco sopra, a proposito del Barça, abbia scritto “ecco qualcuno che ruba più di noi” (o qualcosa di simile).

    • esatto. è il solito gobbo che cambia nick alla cazzo.
      probabilmente quello che postava deliri e bestemmie in cinese con l’aiuto del traduttore di google.

  73. Beh, sottintendendo che rubano anche loro.
    Non mi sembra una frase molto juventina.

    Comunque magari mi sbaglio.

    No, comunque volevo fare un grande augurio, oltre a tutti i padri del blog, anche a Carletto Mazzone, che, da quel che leggo, compie 80 anni.
    Lo ritengo l’ultimo grande signore del calcio italiano.

    Uno che, col Perugia già salvo, all’ultima giornata, non s’è scansato di un millimetro e ha rovinato la festa alla Juve di Moggi.

    Come si fa a non rispettare uno così.

    Giù il cappello.

  74. dopo il sorteggio champions…..

    Fegelein! Fegelein! Fegelein!
    marzo 18, 2017 a 8:26 am

    Finalmente stavolta abbiamo beccato qualcuno che ruba più di noi!

    Grande Mazzone. Guarda caso gente come Baggio e Totti lo amano e lo stimano.
    E ovviamente non solo loro.

  75. Mi associo agli auguri a mister Mazzone che tante volte ho ammirato dagli spalti del Rigamonti, grande allenatore e grande uomo..

    Un brivido se ripenso al Brescia 2002/03 che annoverava in rosa gente come Roby Baggio, Pep Guardiola e Luca Toni…

    Indimenticabile anche il 14 maggio 2000: Perugia-RuBentus 1-0 (Calori)

    Grazie sor Carletto

  76. Mazzone sotto la curva degli avversari; una delle cose più spontanee e vere del calcio_ Credo che anche gli atalantini gliene abbiano dato atto_

  77. Oggi invece ci toccano le sceneggiate comiche di Spalletti, le spacconate di Allegri, il frasario da caserma di Sarri, tra un filtro spento e l’altro
    (c’è una differenza abissale tra la veracità di Mazzone e la sboccata compulsiva di Sarri)

    e per fortuna ci siamo sbarazzati degli isterismi di Mancini, in attesa della chiamata del Milan.

    Chevvelodicoafare

  78. Bene, buongiorno a tutti voi.
    Un grazie a Gus sulla spiegazione del perchè i tifosi del Toro attaccano l’Inter: immaginavo fosse una questione di ideologia politica delle rispettive curve ed il pensiero che nelle curve degli stadi abbia seguito l’ideologia politica mi nausea sinceramente. Però poi ci accorgiamo che nelle stesse curve a volte entra la Ndrangheta……ed allora ci che parliamo………..
    Torniamo a noi.
    Un’ altra stagione “di merda” sta giungendo alla fine; come sempre in questi ultimi anni ci tocca abbassare l’asticella e dai primi tre posti dichiarati come obiettivi iniziali si passa al terzo/quinto in maniera tale da restare nell’Europa minore che sta diventando la nostra dimensione fissa (sempre che alla fine poi arrivi, non è detto e non mi strapperei i capelli in tal caso….). A questo punto però va fatta una riflessione seria da tifoso. Al di là delle responsabilità iniziali che sono di Mancini (è inutile girarci attorno; lo dico da manciniano ma il primo peccato è il suo nel senso che se non era convinto avrebbe dovuto farsi da parte prima della fine di luglio) non si può negare che in questo ennesimo disgraziato anno ci siano anche altri responsabili:
    – Thaoir che si è affidato ad un allenatore che non conosceva il campionato italiano e che si è improvvisamente trovato in una realtà troppo diversa dalla sua senza fare un minimo di esperienza.
    – i calciatori dell’Internazionale (non tutti ma diversi) che hanno giocato contro lo stesso olandese; lo abbiamo capito tutti.
    – i dirigenti che hanno speso più di 100 milioni senza rafforzare davvero la squadra che è risultata largamente incompleta e che, mi dispiace ma bisogna ammetterlo, è composta da alcuni giocatori mediocri, altri appena sufficienti, pochi davvero bravi e nessun grande giocatore.
    Vedere San Siro con 60mila spettaori per un normale Inter- Atalanta, sapere che a Torino sabato vi erano oltre 10 mila interisti mi mette ancora più di cattivo umore. Ecco io penso che i tifosi della nostra squadra meritino molto ma molto di più di quello che stanno attualmente vivendo ridotti a gioire solo per le poche sconfitte dei rivali più odiati di sempre.

  79. comunque Mazzone se contiamo i giocatori lanciati e quelli resuscitati nelle squadrette che ha via via allenato in carriera, non ne esce come una macchietta, anzi, è uno che ne sa a pacchi e senza ostentarlo

    poi l’atteggiamento democratico, da allenatore milionario che litiga col pubblico come in terza categoria, ricorda una serie A popolare che non c’è più, adesso sono più scarsi di una volta ma se la tirano tutti da Real Madrid

  80. Ha ragione Simone. I tifosi dell’Inter meritano il massimo, questo è poco ma sicuro. E non capitalizzare questa passione è un delitto, anche commerciale, per cui mi auguro e sono fiducioso che l’anno prossimo si riparta con una squadra all’altezza. L’anno prossimo, per l’ennesima volta. Ma attenzione, avere i fantastilioni non significa necessariamente comprare bene. E’ un fatto che degli acquisti della scorsa estate l’unico elemento autenticamente funzionale al progetto si sia rivelato Candreva. Non può sfuggire che JM stazioni in panchina da qualche turno essendo finito in ballottaggio con Banega per un posto da trequartista. Ma non mi risulta fosse stato comprato per fare quel ruolo, e secondo me non ha lo spunto, il dribbling, la vena realizzativa e il cambio passo a spaccare il match del trequartista. Alla fine Banega (un altro che si sente più un organizzatore a tutto campo che uno che deve stare tra le linee) e JM rischiano di essersi rilevati ad oggi due talentuosissimi equivoci. Ce li trasciniamo l’anno prossimo? Lasciamo perdere il giovin Barbosa perchè trattasi di flop, nè più nè meno. Il periodo di ambientamento più lungo della storia per uno che non ha mica 15 anni. I casi sono due: o Pioli non può farlo giocare perchè altrimenti si ritrova contro gli Eder della situazione (e questo mi darebbe molto da pensare sulla leadership di Pioli) o il ragazzo in settimana si trascina svogliatamente in attesa di tornare a twittare qualche frasetta. Sono e resto fiducioso perchè la società è presente, si vede ed ha già dimostrato di voler investire massicciamente sulla nostra Inter, però…
    Comunque la cosa che mi ha preoccupato di più questo weekend è vedere la facilità con cui il Barcellona becca e rischia di beccare gol pure da un Valencia in 10…

  81. @denny
    La definizione di Conte “homo juventinus” è azzeccata, e valida almeno finché, ex juventino, ha allenato la sua ex squadra, ma oggi mi sembra del tutto inadeguata a caratterizzare il personaggio, prima allenatore della nostra nazionale, poi allenatore di successo in Inghilterra. La macchietta gli fu cucita addosso , se non sbaglio, da Crozza, che lo rappresentò ignorante e cafoncello, secondo il cliché dell’italiota in marcia verso il nord con la valigia di cartone in cerca di fortuna. Credo che a Suning quando sceglierà, se sceglierà , un allenatore diverso da Pioli, non interessi affatto quell’antico Conte, ma quello nuovo, a giudizio di molti il miglior allenatore oggi sulla piazza, autorevole in campo e fuori dal campo, che intrattiene i giornalisti inglesi nelle conferenze stampa, conversando disinvoltamente in inglese; come pure non saprà che farsene delle nostre polemiche sulla dubbia moralità del personaggio o sul suo lontano coinvolgimento nelle beghe antiinteriste che ce lo rendono tanto antipatico. Se ho capito qualcosa delle intenzioni di Suning, la nostra squadra è per loro un brand per una affermazione rapida e vistosa in terra italiana e più vastamente europea; e quindi sceglierà nel grande Barnum del calcio internazionale l’allenatore che offra più garanzie di successo: Conte, perfetto conoscitore del nostro calcio, affermatosi internazionalmente grazie al successo nel maggior palcoscenico del calcio mondiale, diventerà inevitabilmente, se disponibile, l’uomo più adatto a realizzare il loro obiettivo, piaccia o non piaccia a noi tifosi. Non vorrei essere frainteso: a me , a te, come scommetto alla maggior parte dei tifosi, la prospettiva non entusiasma, vorremmo mantenere in servizio Pioli, almeno per un’altra stagione, ma devo riconoscere, col pessimismo della ragione, che il calcolo di Suning è esatto. Rispetto all’onesto, saggio e preparato , ma sconosciuto Pioli, Conte , grande motivatore e preparatore e soprattutto grande innovatore in campo tecnico – tattico( che, a mio parere, è il settore meno apprezzabile della personalità di Pioli), è chiaro a chi andrà la preferenza dei cinesi. A chi protesta mi verrebbe da dire: queste sono le nuove leggi del calcio globale, bellezza! Se vogliamo una squadra forte, in grado di competere vittoriosamente in campo nazionale e internazionale , a quelle leggi bisognerà sottostare e le scelte dei nuovi padroni, volenti o nolenti, accettare. Pena il restare nella mediocrità di oggi, a gareggiare per un posticino in coppetta!

    • @Scetticonerazzurro capisco il tuo ragionamento e ne apprezzo la lucidità ma non posso fare a meno di pensare che se Conte venisse all’Inter ci sarebbero situazioni sgradevoli anche x lui tipo alla prima conferenza stampa la domanda inevitabile sugli scudetti gobbi, qualunque risposta sarebbe imbarazzante, oppure dopo una partita gobba-Inter dover commentare i soliti furti che subiamo contro quelli là, e poi alle prime difficoltà noi tifosi gli ci rivolteremmo subito contro l’unica sarebbe vincere sempre tutto, infine mi permetto dal basso della mia incompetenza di dubitare che sia un tecnico così straordinario in fondo finora ha vinto solo scudetti con la ndranghetus probabilmente vincerà la premier ma non ditemi che col Chelsea sia così difficile allora Ranieri dovrebbe essere considerato un guru, anzi pensandoci potremmo riprendere lui se proprio vogliamo mandar via Pioli …

  82. Va bene, la stagione l’abbiamo iniziata con un super handicap che ci siamo auto-inflitti (principalmente per colpa della società).
    La squadra è buona ma ha dei limiti abbastanza chiari. In ogni reparto si può (si deve) migliorare, ma il vero problema a mio avviso è la prevedibilità della manovra. nel 4231 con due ali pure (candreva e perisic) gli avversari sanno sempre cosa intendiamo fare. Gli unici due in grado di dare imprevedibilità alla manovra sono banega e brozovic ma vanno ad intermittenza, per ragioni di equilibrio non vengono quasi mai schierati insieme e comunque giocano spesso lontano dalla porta.
    Detto questo, prima di dedicarci alla prossima stagione, non buttiamo via questa.
    La Roma deve affrontare (in casa le maiuscole) : EMPOLI, Bologna, ATALANTA, Pescara, LAZIO, Milan, JUVENTUS, Chievo, GENOA. Vista la loro situazione interna che potrebbe esplodere, non è escluso che possano non vincere contro Bologna, Atalanta, Lazio, Milan, Juventus.

    Il Napoli, deve affrontare JUVENTUS, Lazio, UDINESE, Sassuolo, Inter, CAGLIARI, Torino, FIORENTINA, Sampdoria. Può perdere punti, almeno sulla carta, con Juventus, Lazio, Inter, Torino, Fiorentina.

    La Lazio, che forse vive la situazione di “equilibrio societario” migliore, deve giocare contro Sassuolo, NAPOLI, Genoa, PALERMO, Roma, SAMPDORIA, Fiorentina, INTER, Crotone e può perdere punti contro Sassuolo, Napoli, Genoa, Roma, Fiorentina, Inter.

    Noi giochiamo contro SAMPDORIA, Crotone, MILAN, Fiorentina, NAPOLI, Genoa, SASSUOLO, Lazio, UDINESE.
    Inutile dire contro chi possiamo perdere punti, dobbiamo vincerne il più possibile e, forse, potremmo ancora pareggiarne una e non essere fuori dai giochi.
    Ditemi che sono pazzo, ma non è il momento di dichiarare finito il campionato, nelle ultime giornate può capitare di tutto, sarebbe un grave errore di cui potremmo pentirci.
    Su questo punto Pioli si gioca la riconferma. Lottare fino all’ultimo. FORZA INTER!

  83. Gus, la storia di Barbosa però non mi torna.
    Se si allena male, perché tenerlo anziché prestarlo, a gennaio scorso?

    Per ora, sommando il minutaggio in campionato, non si arriva ad una partita intera
    (e comunque in 10 minuti non si riesce ad entrare in partita, siamo onesti)

    e volendo, ha fatto anche un gol abbastanza importante (facile quanto si vuole, ma da attaccante vero, tra l’altro).

    Poi, fosse anche un flop, perché non metterlo neanche sul 7-1? Cosa poteva mai fare di sbagliato con 6 gol di scarto?
    Per preferirgli chi, poi. Eder o il simulacro di Palacio.

    No, io credo che l’equivoco sia altrove. Io credo che lui riesca a giocare solo come attaccante esterno.
    E lì c’è Candreva.

    Candreva che, come dicevo, mi sembra invece il vero equivoco questa squadra.
    Sì, è vero che ogni tanto fa gol importanti o cross precisi, ma è anche vero che per i restanti minuti di gioco, specie ultimamente, risulta irritante.

    Ha tipo cinquanta tempi di gioco e rallenta la manovra da morire. Oltre ad essere monocorde e poco duttile.
    Però è anche vero che ha peculiarità che nessun altro ha in squadra, e quindi sostituirlo è sempre un rischio (vedi sabato, che doveva uscire e poi ha segnato).

    • Sarebbe dunque Candreva, e non Eder, quello che Pioli non vuole far incazzare togliendolo a risultato acquisito per il ragazzino? Allora torniamo alla gestione dello spogliatoio di Pioli. Non possiamo saperlo. L’unica certezza è che l’anno prossimo Barbosa sarà altrove, probabilmente in prestito e magari con parte dell’ingaggio pagato da noi visto che becca 4,5mln all’anno.

  84. Io avrei di sicuro preferito centomila volte Mazzone a Lippi per dirne uno…
    Nella miriade di subumani transitati in panchina nell’era Moratti, Mazzone non sarebbe di certo stato il peggiore…anzi… !
    Poi de gustibus.. io ad esempio ho sempre sognato Zeman sulla nostra panchina.
    E in ogni caso a me Pioli piace un bel pò, al netto che anche io nutro molte perplessità sulla gestione dei cambi e lettura partita in corsa.
    Nessuno discute Perisic ci mancherebbe, però sabato probabilmente non era la sua giornata, di solito il croato sbaglia tutte le cose semplici poi ti regala la gemma più difficile o la giocata quando non te lo aspetti, purtroppo sabato non è stato cosi.
    Per me Eder non ha giocato affatto male quando è entrato, anzi è andato lui più vicino al goal che altri ed è stato molto vivace, mentre Barbosa rimane un mistero irrisolto.

  85. Io ho sempre meno certezze (non che aver certezze sia mai stato il mio forte)…però direi che Pioli va riconfermato in ogni caso e soprattutto che Conte non lo vorrei così come Simeone. Ma non vi sembra chiaro che tutte ste storie sul cambio di allenatore sono montate ad arte per far vendere i giornali (tipo rutto che sembra molto interessato a tirare fuori storie sempre nuove al riguardo) e per destabilizzare l’ambiente?
    vi segnalo anche una perla su La Stampa: http://www.lastampa.it/2017/03/19/cultura/opinioni/editoriali/juve-la-storia-si-ripete-qualcuno-sta-cercando-un-capro-espiatorio-ItW0c41g0PkaMZsGAHW5CI/pagina.html
    Questa gente è senza vergogna!!!!

    • Più che altro devono portare a casa lo stipendio come tutti. E se lavori al giornale di proprietà degli Agnelli non puoi scrivere che il monociglio l’ha fatta fuori dal vaso come fecero Moggi e Giraudo. Ma devi inventarti ridicoli e improbabili complotti contro la rube.

  86. Guarda, io capisco che per servire un padrone si debba forzare talvolta la realtà ma forse ti è sfuggito questo illuminante passaggio:
    “Anni dopo si scoprì che quei rapporti erano generalizzati e riguardavano non solo la Juve. Anni dopo si riconobbe che assegnare uno scudetto all’Inter fu un atto di puro arbitrio. Anni dopo si scoprì che la Juve era incolpevole o al massimo colpevole come tutti gli altri. Ma si era scelto di colpire solo la Juve, la squadra più forte condannata in partenza solo per questo.”
    Queste son cose che puoi dire al bar ma mai nella vita scriverle su un giornale!! Ci sarebbe da querelare lo pseudogiornalista di turno ( il conosciutissimo Giovanni De Luna….sic).

    • Non mi è affatto sfuggito. Ma cosa ti aspettavi che scrivesse ? Quella è la tesi del monociglio e lui l’ha ripetuta pari pari. Piuttosto dovrebbe essere l’ Inter a rispondere per le rime e ,magari, a ritirare tutti gli accrediti riservati a quel giornale e buttarli fuori sia da Appiano che San Siro.

  87. Si questo è vero!

  88. Su Mazzone, quoto Corso. Al netto del rispetto per l’ottuagenario etc etc, in panca dell’Inter sono proprio contento di non averlo mai visto. Suvvia. Piuttosto ci metto Peppe er Pantera (si scherza)!

  89. Ci sono stati sinceri messaggi di auguri al sor Carletto, poi come al solito la discussione è deragliata…

    Credo che nessuno o quasi, lo volesse sulla panchina della beneamata e peraltro nemmeno mi risulta che fosse mai stato tra i papabili…

    Era solo per sottolineare l’autenticità e schiettezza del personaggio, difficile da riscontrare ai giorni nostri…

    La panchina dell’Inter non centra una mazza

    • Per quanto mi riguarda e anche per chiudere una futile discussione, fare gli auguri a Mazzone, non vuol dire schifare i nostri ex…

      E comunque sia, Bersellini, Bagnoli e Mazzone, sono stati tre grandi uomini di sport. Persone d’altri tempi, molto semplici, schiette e vere…

      Personaggi di un calcio che non esiste più

  90. “La N’drangheta fa sapere che non ha nulla a che fare con la Juventus e tutelerà la propria immagine nelle sedi opportune”
    ( N’drangheta Official Site)

  91. Sta girando sui telefoni da qualche giorno.

    È geniale.

  92. scusa Corso, ma la tua visione di Mazzone “allenatore da baraccone”, preso in giro dalla Gialappa’s o da Teocoli è completamente sbagliata.
    Chiunque abbia imitato Mazzone o ne abbia sottolineato l’umanità “scherzandolo” lo ha fatto con amore e stima, mi viene in mente lo stesso Teocoli col povero Cesare Maldini.
    Dire che ad averlo come allenatore ci sia da vergognarsi è incompetenza pura.
    Così come fare il nome di Conte nello stesso post.
    Chiedere x info a Totti, Baggio, Signori, Pirlo e tanti altri.

  93. io sono di parte ma sulla nostra panchina non ci vorrei mai vedere Zenga, per dirne uno, o Mandorlini o chi vi pare

    riesco ancora a far distinzione tra avversari e nemici, e Mazzone professionalmente merita rispetto, come lo merita Ancelotti o quello del Crotone che manco so come si chiama

  94. Vorrei aggiungere x essere chiaro che nemmeno io avrei voluto un Mazzone sulla panchina dell’Inter.
    Ma non è e non è mai stato una macchietta.
    Lui insegnava calcio, non un Benitez.

  95. @Javier L’ho elaborata con PP e messa sul mio stato WA, autorizzi? ; )

    • E come no? Non è neanche mia, come non è mia ma l’ho utilizzata dappertutto quella della finale di CL con il Barca.
      “6 Giugno 2015, Juventus Barcellona, noi non c’eravamo ma siamo venuti lo stesso”

  96. Fantastica…..

  97. Quanto a Mazzone non dico nulla; faccio gli auguri e basta. L’ultima volta che mi sono permesso di parlare di un allenatore del passato ho rischiato il linciaggio………….
    Quanto alla nostra Inter non me ne volete ma, per il prossimo anno, io farei anche senza Eder, Candreva e Barbosa…….E leggo che per Berardi il Sassuolo vorrebbe 40 pipponi; mi sembra esagerato…………..
    Mi auguro ci riflettano bene; ce ne servono 3 dietro, 1 nel mezzo ed 1 davanti. Ma debbono essere forti per davvero, non forti potenziali: quelli, 3 0 4 già ce ne sono….

  98. Eder via ok, Barbosa a farsi le ossa ok se qualcuno lo vuole (dovrebbe giocare in Italia, x capire il campionato italiano. E cmq nessun allenatore può garantire la titolarità), Candreva proprio no.
    L’ostracismo x Candreva da parte di tanti non mi è ben chiaro. Volete che il 100% dei cross vadano a buon fine? Esistono anche i difensori avversari.
    Almeno è uno che va sul fondo e non ha paura a metterla in mezzo.
    Segna bene x essere un’ala, fa assist.
    Con Mauro meno solo, me lo terrei stretto stretto. E cmq direi che ha poco mercato x l’età.
    Squinzi 40 mln x Berardi se li sogna, forse a noi li chiede xché non può rifiutarsi a priori di cedere un giocatore che se no va in scadenza a parametro zero. Xò a noi non lo vuole dare o guadagnarci il doppio.
    Dispiace x il ragazzo, ma non ci perderei tempo ulteriormente.

  99. Barbosa in prestito, ma temo che la B sia l’opzione più praticabile, solo che sarebbe umiliante per il ragazzo, forse è meglio l’estero

    in ogni caso è un casino mostruoso che deve scoppiare prima o poi, fin’ora ha girato bene e tutto ok, ma per quanto la metti sotto la neve, come diceva Thomas Milian

    • credo sia impraticabile contrattualmente……
      altrimenti lo avrebbero fatto sgrezzare almeno un po’ in primavera…..
      ci andava balotelli anche dopo essere entrato in 1a squadra e con lui altri

  100. Candreva corre avanti e indietro lungo la fascia senza sosta dall’inizio della stagione. Garantisce quantità e a questo punto della stagione, considerato che non è un ragazzino, pecca in qualità. Ma è da tenere secondo me. Il che non vuol dire che deve farsi tutte le partite da titolare. Anzi. È vero che va per la trentina, ma fossero vere le voci su Di Maria del PSG io i noccioloni li terrei per questo genere di giocatori, con buona pace di Squinzi e Berardi. Di Maria e Candreva in concorrenza, fascia destra blindata per tutta la stagione, EL compresa.

  101. Se arrivasse Di Maria
    (il che significherebbe che siamo oscenamente ricchi o che il PSG è oscenamente sconsiderato a cederlo)
    andrebbe esonerato qualsiasi allenatore che potesse anche solo pensare ad una concorrenza con Candreva. Non scherziamo.

    La prima volta che vedessi l’argentino in panchina a favore, non solo di Candreva, ma di qualunque altro nostro giocatore attuale,

    o mi producete il referto medico che attesti un infortunio impediente

    o mi lego ai cancelli di San Siro finché non mandano via l’allenatore di turno e tutti quelli che hanno permesso una roba del genere.

    Tornando alla realtà: ma precisamente dove l’avete capito che Barbosa, non solo è scarso, ma è proprio da serie B?
    Dagli ultimi scampoli di partita?

    E se anche fosse così pippa, torno a ripetere: perché ce lo siamo tenuto?
    L’Empoli, il Bologna, il Palermo, il Crotone, la Sampdoria, il Genoa… non serve a nessuno? Boh.

    Tra Eder (14), Barbosa (30), Candreva (30), abbiamo speso oltre 70 milioni per far tirare la corda a uno solo dei tre, il più anziano, e perderci in qualità?

    Per forza che poi, quando mi si viene a dire che questa dirigenza non si tocca

    io vado nel panico.

    • In realtà Eder sarebbe più la riserva di Perisic. Dalla parte di Candreva le riserve sarebbero Biabiany e appunto Barbosa.
      L’alternativa sarebbe Joao Mario, ma penso che Pioli lo veda più come centrocampista offensivo.

    • l’ho capito dal fatto che non l’ho visto, ora, è chiaro che le gerarchie di spogliatoio qualcosa c’entrano, e che finchè va tutto bene non c’è problema a rispettarle

      però se sei forte le gerarchie le ribalti, e nessun allenatore sarà tanto sconsiderato da non darti nemmeno la più piccola chance

    • + 1 qui non sotto

  102. Joao Mario e Barbosa fanno parte del pacco Kia/ prendere o lasciare.
    Già sui soli 45 ml di Joao, Mancio aveva altre idee= al macero Mancio, le sue idee,
    e i 45 milioni.
    A cui poi si sono aggiunti i 30 per Gabi.

    Non so se avete notato che anche Pioli ultimamente rinunci con costanza ai due.
    Sono bravi ma evidentemente hanno dei difetti oppure semplicemente, in quei ruoli, altri sono ritenuti migliori, ovvero Banega come trequartista e’ ritenuto migliore di Joao, e Candreva, come esterno di destra, e’ ritenuto migliore di Gabi.

    All’evidenza non sembrano valere i soldi spesi, almeno ad oggi.
    Quest’estate bisognera’ prendere delle decisioni; Joao potrebbe rimanere in rosa, anche se non da titolare. Gabi deve assolutamente giocare da qualche altra parte per verificare se ha qualita’ oppure è una topica vera e propria.

    Per i prossimi investimenti, sarebbe meglio che Suning sentisse l’opinione anche di altri, oltre a Kia.

  103. @este Per gli attacchi di panico posso consigliarti delle goccine efficaci ; ) Quanto a Di Maria e Candreva, concorrenza vorrebbe dire mica metterli sullo stesso livello. Avere per tre competizioni un top ed un ottimo interprete per ruolo sarebbe manna dal cielo. Magara, direbbe Mazzone.

  104. io non vedo grandi complotti “Barbosa”.
    X me gli allenatori lo sanno, il procuratore idem, la Società uguale e anche Pirelli, il “xché?” che ci facciamo noi del popolino nerazzurro.
    Al momento non è dato sapere.
    Da quel che ho visto il ragazzo è grezzissimo e siamo nella realtà non con Lino Banfi ne “L’allenatore nel pallone”.
    Non significa che non possa diventare un giocatore serio, xché i piedi li ha.
    Ma forse pensare che pensi molto al contorno del calcio e meno ad imparare non penso che sia una mia fantasia, soprattutto nel momento in cui gli fai capire che un Palacio alla fine è professionalmente avanti anni luce, e onestamente anche di testa in campo.
    Sull’ingaggio etc non sappiamo i dettagli a fondo ragazzi. X me è stato un modo di muovere denaro legalmente con un giro fra Inter, Pirelli, Suning, superiore a quello che sarebbe stato normale x un ragazzino senza esperienza europea.
    Xché nessuno si fa domande sull’australiano??? Solo xché non si è parlato di cifre e torna a casa fra 3 mesi???
    Sti cinesi la UEFA se la mangiano a colazione. Colazione a cui x altro partecipa anche la UEFA stessa come invitata.

  105. Ragazzi qui nessuno dice che Candreva sia una pippa: ma non mi pare da Inter nel caso in cui si consideri la nostra squadra come una squadra che ambisce ai massimi traguardi. Tutto qui. Bisogna alzare il livello.

  106. A me noooooooooooooo

  107. http://www.interlive.it/2017/03/20/nicchi-incredibile-arbitri-le-squadre-immature-cercano-scuse-fallimenti/
    Questa me l’ero persa. E niente, e l’Inter ha votato con questo figuro ed i suoi scherani la rielezione di Tavecchio.

  108. Conte “grande innovatore tecnico-tattico” mi mancava.

  109. Nicchi, figura viscida già da quando arbitrava_ E arbitrava male, irretendo i giocatori al di là delle beghe da tifo_ Come e perché abbia fatto una cosi sfolgorante carriera è un mistero_ Ma anche no_

    • Nel 2011 quando è stato eletto per noi le cose sono cambiate e non in meglio. Credo che finché nonnrisolveremo queste cose nelle sedi opportune non rivinceremo mai un cazzo.ci vorrebbe una bello a causa sul groppone alla Figc per far cambiare le cose d’altronde a qualcujo sta rendendo molto bene

  110. Diciamo la verità
    Jm e gabigol sono costati una follia e sono una delusione
    70 milioni spesi male
    Quando avremo un vero ds diventeremo forti sul serio

  111. Tutto il discorso “non gioca perché è scarso” mi cade nel momento in cui lo metti quando stai pareggiando a Bologna o stai perdendo contro la Roma

    e non lo metti quando stai vincendo 7-1 contro l’Atalanta.

    Se uno è scarso…
    …ah, premetto che quanto sia scarso lo vorrei stabilire da me, nell’unico modo che conosco: vederlo giocare ALMENO due o tre partite intere…perché per ora avrà giocato un’oretta, a colpi di 10 minuti alla volta, e ha anche fatto un gol. Manco malaccio, se vogliamo, giacché l’alternativa è Eder e Palacio che fanno un gol ogni 6 mesi, ma vabbè…

    dicevo, se uno è scarso non m’azzardo a metterlo contro il Bologna, in una partita in bilico in cui devi segnare assolutamente, se ritengo che non sia utile alla causa.

    Mentre sul 7-1, sciambola, chissenefotte, se segna, buon per lui, se non segna non ci farà caso nessuno e a me, allenatore, la smettono di assassinarmi le palle con sta storia che non gioca.

    Sulla storia delle gerarchie, preferisco non esprimermi.
    Non stiamo parlando di giocatori che erano lì da tanto tempo e che avevano vinto tutto e fatto la storia, come qualche anno fa.
    Oggi, quello che sta qui da più tempo, ci sta da 3 anni e non ha vinto una fava, se davvero ci fosse un problema di questo tipo, sarebbe l’ennesima prova del nove che bisogna accelerare i tempi del “tutti a casa” in dirigenza,

    perché ci hanno raccontato che loro sono lì tutti i giorni insieme alla squadra.

    A fare cosa, non è dato sapere.

    • certo, poi vedo come sta dirigenza ha difeso, legittimato e coperto le spalle a De Boer

      e due domande me le faccio…

    • e allora perché non gioca?

      Stefano Pioli Von Masoch

      o la dirigenza ce la sta mettendo tutta per non imporsi con l’allenatore e non valorizzare l’investimento?

      poco credibile

  112. Fischiò rigore inesistente contro Koulibaly, radiato arbitro ghanese Lamptey.

    Irrati, Banti, Tagliaventi, Damato, Guida, Celi, Valeri, Massa, Mazzoleni, Calvarese, Valeri, Di Bello.

    Questi brutti ceffi, altro che radiazione… Meriterebbero l’ergastolo!

  113. Mancini ancora parla dell’Inter?
    Dimenticaci.

    Perché noi interisti, col casino che ci ha combinato, siamo costretti a ricordarcelo almeno fino alla fine della stagione.

    Mai più sulla nostra panchina.

  114. Scusate ma stiamo discutendo Joao Mario? Capisco discutere Barbosa. Ma JM è un giocatore dalla classe cristallina, forse al momento è un po’ appannato ma giocatori di quel calibro, una squadra che vuole diventare grande, li tiene stretti stretti.

  115. joao ha classe, ma come trequartista non è il massimo: dove lo mettiamo? Non saprei: pero’, visto che c’è, me lo terrei e piano piano magari ce lo farà vedere lui dove rende di più_

  116. Mancini: Inter, ho buttato via un anno e mezzo.
    Tranquillo caro, anche noi ad averti richiamato.

  117. Joao Mario può ricoprire diversi ruoli, tra cui quello di mezz’ala, ma ora che c’e’ Gagliardini che alla quantità e al fisico ha anche qualità nei piedi e difende certamente di più, fa fatica. Ma anche Brozovic farà più fatica ora che Kondogbia sta ingranando.
    A mio parere Joao Mario sarà sempre un’alternativa a Banega, mentre Brozovic potrebbe essere un’alternativa (oltre che a centrocampo) a Candreva.

  118. Allora riepilogando:
    Handanovic non si può toccare perchè è un gran portiere….
    D’Ambrosio non si può toccare perchè è arrivato in nazionale….
    Gagliardini non si può toccare perchè è un giovane fortissimo…
    Medel non si può toccare perchè si impegna alla morte….
    Miranda non si può toccare perchè è elegante ed il capitano del Brasile…..
    Candreva non si può toccare perchè corre, crossa ed è anche lui nazionale…..
    Perisic non si può toccare perchè è il solo potenziale top……
    Banega non si può toccare perchè è il solo che ha qualità tecniche….
    Icardi non si può toccare altrimenti si rischia l’incolumità virtuale…..
    Vorrete mica venirmi a dire che siamo quinti/sesti solo perchè giocano Ansaldi e Kondogbia……………….!!!!!!!!!
    Amici io vi dico solo di fare molta attenzione perchè almeno 5 dei 9 che ho indicato come intoccabili vanno come minimo messi in panchina; io titolari di una squadra al top (dove per top intendo Real/Barca/Bayern e purtroppo gobbi) proprio non ce li vedo……altrimenti non saremmo a questo punto…….se non si interviene in maniera consistente il prossimo anno saremo ancora qua a discutere sulle colpe reali/presunte e sui motivi per cui non saremo qualificati in CL….Questa squadra ad oggi non è competititiva e bisogna farsene una ragione. La può allenare Mancini, la può allenare De Boer, la può allenare Pioli, la può allenare Gonde, la può allenare Simeone, la può allenare Estecambiasso oppure Tagnin oppure Corso oppure Gus oppure io oppure chiunque altro. Intervenire in maniera massiccia rinforzando a dovere la rosa con veri giocatori. Questo è da fare prima di tutto. Buona giornata.

    • concordo, non saranno Bernardeschi e Berardi a farci fare il salto di qualità, anzi, non saprei nemmeno chi togliere per fargli spazio tra gli 11 attuali.
      Servono 3 innesti veri, pronti, senza fissarci troppo sull’età, i giovani già li abbiamo, spendere altri 70 milioni per un altro JM e un altro Barbosa non sposterebbe gli equilibri di una virgola.

      La base è buona, ma ci manca un Higuain, un Nainggolan, un Mertens (tanto per rimanere al nostro campionato)… gente che spacca le partite, gente che oggi non abbiamo.

      Poi sul perchè siamo ancora qui a fare questi discorsi dopo aver investito 120 milioni per “migliorare” una squadra che era già arrivata quarta è tutto un altro discorso.

  119. Io Joao Mario lo metterei proprio al posto di Candreva.
    Del resto, se non ricordo male, agli europei giocava proprio da quelle parti

    Ad ogni modo, JM è uno buono, ma anche Banega lo è. Nel momento in cui giocano nello stesso ruolo, uno dei due va in panca, ma non vuol dire che sia pippa

    (fino a un paio di settimane fa il flop era Banega, ma proprio non riusciamo ad essere un filo meno umorali?)

    Comunque, il problema è sempre quello: ci permettiamo di tenere 45 e 30 milioni in panchina e poi si fa la conta per i terzini e si fa tirare la corda a Icardi per giocarle tutte.

    tagnin
    è proprio questo il punto. Non lo so.
    Sto ragazzo viene gestito in modo singolare, mi piacerebbe sapere perché.

    Io per ora ho intravisto un giocatore sicuramente acerbo, ma non così pippa da non vedere campo.
    Anche Banega o Joao Mario o lo stesso Icardi, se li si fa giocare 10 minuti ogni mese, non credo che ci mostrerebbero chissà che.

  120. Io la vedo come Simone: se vogliamo lottare per i primi 4 posti allora teniamoci questa rosa con i ritocchini. Se vogliamo lottare per lo scudo c’è da metterci mano pesantemente e retrocedere a ottimi rincalzi alcuni degli attuali titolari. Io JM come trequartista non ce lo vedo e nemmeno Banega a dirla tutta, che venderei. JM per me è un ottimo interno in un centrocampo a tre. Il 433 o il 442 sono opzioni praticabili o resteremo condannati al dogma del centrocampo a 2 (di cui uno è Kondo, che sarà pure migliorato ma io continuo a vedere recuperi imperiosi e sfrondoni in uscita)? Alla solitudine del buon Maurito non c’è rimedio?

  121. Se Gabigol non trova spazio, trovo giusto pensare ad un prestito per l’anno prossimo…

    Anche se Banega l’ha momentaneamente superato nelle gerarchie, anch’io ritengo Joao Mario uno tecnicamente molto valido…

    Il portoghese tra l’altro, sa ricoprire tutti ruoli del centrocampo. Nasce come esterno destro, dunque in alcune circostanze o spezzoni di partita potrebbe davvero alternarsi a Candreva…

    Sottolineo che abbiamo molti giovani in rosa, con ancora ampi margini di miglioramento, ma resta il fatto che se si vuole veramente fare il salto per tornare a lottare per scudo e Champions servono 4/5 top player…

    Morata, Di Maria, Verratti, Manolas e Rodriguez… gente di questo tipo.

    Mi sa che 200 milioni non bastano

  122. Ognuno la pensa come vuole.
    Per me al netto degli equivoci Mancini e De Boer questa squadra è competitiva e lo sta dimostrando.
    Pioli sta facendo quel che serve, facendo crescere e migliorare diversi giocatori rendendoli utili e funzionali che è quello che ci serve.
    Smettiamola di considerare tutti i giocatori di altre squadre dei TOP e i nostri giocatori o i nostri potenziali acquisti delle merdacce o degli scarsoni, che i nostri più grandi successi passati sono arrivati grazie a giocatori che TOP non erano, e quelli che lo erano magari sembravano sul viale del tramonto, ma lo sono diventati con noi.
    Io ho la mia idea come tutti noi di “miglioramento rosa” e non vedo tutti questi stravolgimenti, di sicuro giocatori emergenti come Berardi Belotti Petagna li vorrei eccome, di gente più affermata stravedo per Ricardo Rodriguez, Verratti, Vilhena, Papu Gomez e Vrsaljko, mentre Bernardeschi mi perplime di più. Anche Gonzalo Rodriguez mi sarebbe piaciuto ma penso che oramai sia in forte calo, sui giornali parlano molto di De Vrij che è un bel difensore, ma la sua integrità fisica non so quanto sia buona si fa male spesso, mi piace molto Van Dijk del Southampton se devo fare un nome. Manolas è bravo, ma mi pare un po’ “psicopatico”.
    Per lottare per lo scudetto in ogni caso penso che due-tre innesti possano bastare, non di piu’ al netto delle eventuali cessioni.

    Su Gabriel penso sia acerbo soprattutto mentalmente, si sente un fenomeno, fa giocate spesso gratuite, deve diventare umile e concreto, un lavoro simile a quello fatto da Pioli con Kondogbia, pochi ricami e molta sostanza, goal a parte sabato ha salvato un goal fatto su Boyè e sarebbe stato il 3-2!
    Poi sta a capitan Barbosa decidere se fare il “Cassano” o diventare un vero giocatore di calcio, penso che alla fine se non si “educa” potrebbe finire a giocare in Cina o MLS.

    • La differenza è che Kondo l’ha messo in campo per “curarlo”.
      Ma poi quali giocate gratuite? A me sembra sotto l’occhio della lente ogni cosa che fa, vedo continuamente colpi di tacco da parte di molti giocatori dell’Inter: Ansaldi Banega JM Perisic, e molti di questi sbagliati goffamente eppure in quella manciata di minuti giocati, secondo me anche bene, senz’altro non male, appena accenna ad un dribling o un passaggio di tacco “Apriti cielo” tutti i commentatori a simposiare : Eh no, così non va, è acerbo, è immaturo, e che cazzo è una susina?
      La cosa che mi fa ridere è che non mi è neanche così simpatico a pelle, e tanto meno lo vedo come un fenomeno, ma gestirlo così lo trovo intollerabile, specie alla luce delle menate sul FFP che si siamo sorbiti in questi mercati recenti.

  123. Per me uno dei problemi di questa Inter e della difficoltà di creare occasioni è Candreva, o quanto meno la sua indiscussa titolarità. Poi come se non bastasse ci si mette pure il fato a far si che quando gioca ancora peggio del solito segna così si fa altre 3 partite titolare.
    E’ spompo, non è più un giocatore in grado di fare 30 partite a buoni livelli, è in quel momento della carriera dove darebbe il meglio subentrando a partita in corso o quando ci sono problemi fisici o di forma di altri.
    JM sulla fascia lo proverei (che poi… non è certo un invenzione o un azzardo sulla fascia, mi sembra la storia di Medel, ci sono voluti 3 allenatori per capire che avrebbe fatto bene in difesa, eppure l’evidenza era sotto gli occhi di tutti con la sua nazionale) così come farei subentrare Barbosa in quella posizione molto più spesso, confesso che non vedo l’ora che venga fuori la verità su Barbosa, muoio di curiosità per capire perchè stanno gestendo in maniera così vergognosa un investimento di 25 ML presentato in pompa magna.
    Poi quando Estecambiasso li vuole mandare tutti a casa, non è che dice assurdità….

  124. Per me Handanovic se ne puo’ andare se arriva Donnarumma o un equivalente
    D’ambrosio lo terrei sia per stima mia personale sia perchè sarebbe un ottimo rincalzo
    Ansaldi pure , ma servono due terzini veramente bravi.
    Miranda e Medel vanno bene ma devono essere affiancati da due centrali con i controcoglioni
    Murillo se ne puo’ andare anche ora
    Stessa cosa per Brozovic, grande potenziale ma troppo pigro.
    Kondogbia, Gagliardini sono ottimi ma c’e’ bisogno di un regista , Verratti sarebbe per caratteristiche l’uomo ideale
    JM e Banega rappresentano la classe e la fantasia in questa rosa e io me li tengo, poi per farli giocare un modo lo si trova.
    Candreva per me puo’ essere un otttimo rincalzo se dovesse venire qualche cristone tipo Di Maria.
    Idem per Perisic
    Icardi Titolarissimo (a meno che non arrivi Bellotti , allora potrebbe anche partire senza troppi rimpianti)
    Barbosa , Pinamonti ed Eder me li tengo sulla fiducia…
    … Tutti gli altri fuori dalle palle….

  125. Non ho capito tutto questo astio verso Candreva, uno che si fa tutta la fascia per tutta la partita, infatti come media km percorsi non è inferiore ad altri, certo non è sempre preciso, o incisivo, ma neanche Perisic lo è, anzi ritengo che Candreva per certi versi abbia il piede molto più educato del croato, che è comunque più abile nella progressione e nel dribbling.
    Sui colpi di tacco gratuiti sono sempre sbagliati sia che si tratti di Gabipanca o di altri, io penso che Pioli non sia stupido e abbia le sue idee in testa, lui lo vede in allenamento, anche a me piacerebbe vederlo in campo per capire, delle due forse preferirei vederlo da punta centrale che sulla fascia, dove dovrebbe abbinare una fase difensiva a quella offensiva, di certo dopo Bologna anche io mi sarei aspettato un minutaggio in crescita, forse si era già montato troppo la testa e lo si è subito voluto far scendere sulla Terra, bisognerebbe esserci dentro per capire bene la situazione.
    Ricordiamoci che siamo in una fase cruciale, e grazie a Pioli ci stiamo giocando ancora qualcosa, non è che possiamo permetterci di regalare un giocatore o di sbagliare qualcosa in questa fase di stagione, giusto o sbagliato che sia se entrano Palacio ed Eder è perchè il mister li ritiene più funzionali ad entrare a partita in corso.
    E cmq non siamo i soli: nella Juve gioca col contagocce Pjaca, nel Napoli fa fatica Rog, nella Roma Gerson qualcuno lo ha visto? …ognuno ha le sue rogne.

    • Nono nessun astio (almeno per quel che mi riguarda), ma far giocare TUTTE le partite ad uno di 30 anni quando hai soluzioni giovani da 45 ML in panca magari non è il caso, alla luce poi delle prestazioni in netto calo, perchè non credo sia un dato contestabile che Candreva non supera un giocatore in velocità e crossa dal fondo da almeno 10 partite.

    • Vorrei anche aggiungere che farsi tutta la fascia correndo “dietro” agli avversari serve a poco, agli avversari ogni tanto gli devi stare davanti o recuperarli e torgliergli la palla, come fa spesso Perisic, Candreva ha esperienza e senso della posizione e grazie a questo spesso rallenta l’azione avversaria ma difficilmente recupera palloni, gli va bene che dalla sua parte c’è D’Ambrosio che in fase difensiva copre molto di più che se dovesse dividersi la fascia con Ansaldi (che è meglio in attacco in compenso) sarebbero problemi. In due parole non ce la fa.
      Adesso basta davvero perchè altrimenti sembra che voglio fare una crociata contro di lui e non è così, semplicemente non lo vedo come titolare inamovibile secondo me darebbe il meglio in 50/60 minuti max, tutto li.

  126. Oggi i pennivendoli scrivono che l’Inter è sempre più vicina a Berardi, con prezzo congruo fissato per non meno di 40 milioni…

    Mentre Perisic andrebbe probabilmente al Liverpool per 35 trattabili…

    Resto fermamente convinto che le sostanze psicotrope alla lunga creano seri problemi psichici

    • Scusa?
      Berardi 40 e Perisic 35 (trattabili)?

      Qualcuno fuma di brutto, e trattasi di roba assai cattiva.

      Oppure non sa più cosa scrivere per far contento il padrone.

      (basta che non sia Ausilio quello che fuma)

    • Ma infatti, bisogna stare attenti, l’igiene mentale è una cosa seria…

      Se Berardi costa 40 milioni, direi che per Perisic possiamo chiederne non meno di 60/70…

  127. ma Berardi ha mai giocato dietro la prima punta? Perché serva la’ il giocatore che potrebbe farci fare il salto di qualità_
    @Flavio, tu che l’hai visto dal vivo spesso, che ne dici?

  128. Da adesso al 3 aprile (un’eternità, che due palle ‘ste nazionali) prepariamoci a leggere la qualunque. Anche per questo quella con il Toro era una partita da vincere. Berardi per me è un buon giocatore, ma a noi serve gente che crei superiorità numerica, che si accentri, che punti l’uomo, che abbia in dote diversi gol. A destra come a sinistra. Altrimenti staremmo ancora lì ad aspettare le lune di Icardi. Idem a centrocampo. L’unico incursore con tiro e vena realizzativa (potenziale) resterà il Gaglio? Le verticalizzazioni di cui Icardi ha bisogno come il pane le lasciamo a Kondo? Io dico che se è vero che Suning vuole mettere nel mercato di quest’estate 200 mln, ne approfitterei risolvendo alcuni equivoci e provando a capitalizzare Banega, Brozovic (sicure plusvalenze) Kondo ed Eder. E a quel punto proverei a mettermi in casa campioni veri in ogni reparto. Ma so che molti (forse non a torto) preferiscono la politica dei piccoli passi e della “formazione base da ritoccare”.

  129. L’unica differenza tra l’Inter e Mancini

    è che l’Inter per buttare via un anno e mezzo ha dovuto anche pagare.

  130. meno male che mancini non ci ha finito come avrebbe voluto

    gli si dev’essere inceppata la pistola

  131. Le continue risposte di Mancini a domande (cui potrebbe sottrarsi) sull’Inter a me fanno pensare che l’uomo si è reso conto di aver fatto una cagata. E si è pentito di averla fatta. La vaghezza dei vari “non c’erano più le condizioni” sembra quella dei tentativi di autoconvincimento. Si è pentito non tanto (non solo, concediamoglielo) perché gli dispiaccia aver mollato l’Inter in quel modo. Ma perché l’ennesimo sussulto caratteriale gli ha probabilmente fatto perdere l’ultimo treno per un grande progetto in una big europea: il nostro.

    • Non sono convinto che non avrà più treni per le big. Proprio schifo in carriera non ha fatto….
      Sono invece convinto che non pensava ci fossero le disponibilità che invece paiono proprio esserci. E per questo che gli girano ancora le balle. Non per lo stipendio in se, che peraltro in pratica si prende lo stesso, ma appunto come dici per l’opportunità di partecipare ad un grande progetto.

  132. Gus, una squadra è un’opera d’ingegneria costituita da materiali non statici, come quelli di un palazzo o di una diga, ben stabili e fissi nello spazio, ma da materiali umani, e quindi dinamici, in continua proiezione nel tempo e che hanno bisogno appunto di tempo per trovare il necessario amalgama. L’undici individuato da Pioli e mantenuto nelle ultime tre gare è già il frutto laborioso di una selezione di alcuni mesi e ha bisogno di una conferma partita dopo partita, che duri, a mio parere, per tutte le partite che rimangono da giocare, fino a trovare un necessario affiatamento; solo a quel punto sarà possibile individuare le correzioni o le integrazioni opportune. A me sembra già evidente l’ossatura di base della squadra su cui lavorare: un’asse centrale, la verticale Handa – Medel – Miranda – Kondo – Banega – Icardi , da tenere costante come base; i due terzini , che nelle ultime partite non hanno affatto demeritato , e nell’ultima tra i migliori in campo, da non scartare a priori in proiezione futura. A centrocampo la coppia Kondo Gagliardini mi sembra dare fin da ora sufficiente affidamento ed è destinata , a mio parere, a diventare il perno insostituibile della squadra. I due esterni d’ala, che pure sono tra gli elementi tecnicamente più dotati, sono i più soggetti ad essere messi in discussione in rapporto alle idee tattiche dell’allenatore e alla disposizione che lui vorrà dare della squadra in campo, se con baricentro alto o basso, se in proiezione difensiva o offensiva etc.
    Naturalmente tutto verrà rimesso in discussione in caso di cambio dell’allenatore e solo in questo caso avrà un senso logico l’acquisto che molti tifosi chiedono di cinque o sei nuovi elementi che , senza tenere conto del faticoso e meritorio lavoro compiuto da Pioli, stravolga completamente l’assetto attuale della squadra , che invece, a mio parere, con l’innesto di uno o due elementi di prima scelta e di opportuni rincalzi, potrebbe già rivelarsi competitiva. Importante è , a questo punto, dare tempo al tempo e non aver troppa fretta di risultati sicuri e definitivi.

    • Niente da dire, condivido la tua riflessione. Il mio “problema” è che l’ossatura da te evidenziata non mi convince, se l’obiettivo è lo scudetto e non le prime 4 posizioni, in 3 dei 6 elementi citati. Segnatamente Medel, Kondo, Banega. Hai ragione, cambiare radicalmente vorrebbe dire aver deciso di rinunciare a Pioli. E credo succederebbe, se Conte o Simeone fossero disponibili subito.

  133. Acanfora
    marzo 21, 2017 a 2:56 pm

    “@Flavio, tu che l’hai visto dal vivo spesso, che ne dici?”

    Berardi, purtroppo , quest’anno dopo un esordio che prometteva sfracelli in coppa e campionato (6 partite – 7 gol) , si è fatto male ed è sparito per mesi.
    E’ tornato, ma risente sia dell ‘infortunio che del momento non esaltante del Sassuolo.
    Avendolo seguito fin dai tempi della B posso affermare che la sua qualità migliore è partire dalla fascia destra e rientrare col sinistro (il suo piede) in modo da mettersi tra il difensore e la palla e scompigliare la difesa, in genere tagliando per la punta più che per concludere alla Robben (in questo ha molto ancora da imparare).
    Nei contropiedi è veloce a ragionare e a mettere la palla anche a 40 metri (ideale nel Sassuolo attuale avere un centravanti veloce come Defrel) ma nel suo palmares ci sono anche degli assist per l’immobile Matri.
    Non ha l’istinto killer della punta, anche perchè frequenta poco l’area piccola, sta migliorando caratterialmente, purtroppo gli arbitri tendono a considerarlo ancora un cascatore e raramente gli concedono anche il rigore sacrosanto (nella Juve questo non sarebbe un problema)
    Io sarò un romantico, ma mi ripeto, quando aveva Vrsaljco dietro e Missiroli di fianco formava una delle fascie più forti del campionato italiano, non a caso in quell’anno il Sassuolo vinse contro tutte le grandi salvo la Roma, pareggio rubato dell’Olimpico in occasione del gol 300 di Totti ( 10 metri in fuorigioco).
    Purtroppo per Berardi sarà un fine stagione mesto , giocando in una di quella decina di squadre che non hanno più niente da chiedere alla stagione.
    Verosimilmente all’Inter lo vedrei al posto di Candreva, più che a supporto di Icardi.

    p.s. Io ho sperato che qualcuno gli togliesse il pallone dalle mani quando è andato sul dischetto contro il Milan. Sono cose che ti riescono bene quando sei psico-fisicamente al top ( come quando gliene fece 4 all’andata e 3 al ritorno).

    • Grazie delle precise informazioni.
      Ad ogni modo, anche solo come esterno destro alternativo a Candreva, sebbene con altre caraterristiche, lo prenderei lo stesso.

  134. Più che altro sta diventando una ossessione. Non ha detto un cazzo per mesi, proprio quando ci doveva delle spiegazioni, e adesso che avevamo voltato pagina, tutti focalizzati sul presente e futuro, questo se la esce con interviste ogni settimana in cui parla continuamente della fine con l’inter.

    Per altro continuando a non spiegare un cazzo. Prima era colpa dei cinesi, poi di kia,poi di thohir e bb, oggi del mercato fermo (con 4 giocatori gia presi, ndr).

    Insomma, colpa di chiunque non sia lui, facciamola breve e chiudiamola qua, con tanto di pacca di conforto agli zombies

  135. L’ultima riga è l’unica sensata

  136. barbosa

    con la b minuscola

  137. per me è anche un problema di modulo; in un 4312 giocherebbero sia Banega che Joao Mario_ E forse anche Brozovic_ Ma andrebbe sacrificato Candreva se non anche Perisic_
    Il 4231 di Pioli esige altre scelte_ Perciò è fondamentale sapere, per l’anno ventiuro, se si intende proseguire, se non con questo allenatore, almeno con questo modulo_ Così da fare scelte di mercato funzionali_

  138. Quello che da fastidio è la totale mancanza di rispetto per l’attuale allenatore.
    Si fosse fatto come dico io staremmo a paro con la Juve… sì, certo, come no, a parole sono tutti buoni.

    Che poi, vuol fare l’allenatore e parla sempre come se da noi avesse fatto il dirigente.
    Intanto Pioli sotto un profilo tecnico e tattico

    (e lascio stare quello atletico, per evitare che qui si intraprendano isterismi da menarcate, ma penso sia evidente che dal richiamo di gennaio la partita la giochiamo finalmente tutta)

    gli sta dando una lezione esemplare.

    I big team, secondo me, se li è giocati tutti. Nessuna squadra con vere grandi ambizioni prenderebbe un tecnico che ti combina un bordello del genere.

    Gli è rimasto il Milan, tra uno o due anni.
    Alla meglio.

  139. Io sono una vedova di Mancini, lo ammetto… “lo ammetto” ? cazzo ammetto!
    adesso sta a vedere che stimare il Mancio è un problema…
    Va bhè
    Volevo dire che purtroppo il ragazzo paga la sua istintività (che tra l’altro è la stessa istintività che lo porta ad individuare ottimi giocatori) : fece fuoco e fiamme dopo il Liverpool e gli costò il posto una prima volta. Quest’anno ha sentito di nuovo che qualcosa non lo convinceva e ci ha rimesso la panca una seconda volta.
    Ma sempre meglio, di gran lunga, il Mancio di tutti quelli che son venuti dopo Mourinho.
    Ma qui, a parte il sottoscritto e pochi altri, hanno tutti il dente avvelenato con Mancini. Io dico solamente che dove è arrivato ha vinto. Sempre. Persino in Turchia.

  140. Intanto la caparra non arriva e il closing BBilan sembra essere ulteriormente rinviato…

    https://www.youtube.com/watch?v=8odWrf8QJvQ

  141. Mancini nel suo secondo passaggio all’Inter ha commesso degli errori; il più grande quello di non avere salutato a fine campionato scorso determinando poi una serie di conseguenze negative che si sono viste.
    Premesso ciò vorrei sottolineare che se si è tornati a parlare dell’Inter come di una ipotesi di squadra di calcio attraente lo si deve a Mancini; con lui abbiamo visto arrivare (pur senza i soldi che dovrebbero pervenire da Suning, ma con le finanze di E.T) calciatori definibili come tali (alcuni di valore assoluto vedi Perisic, altri che stiamo discutendo ma che scommetto che se venissero messi in vendita non avrebbero dubbi a trovare una squadra di valore, penso al Kondo, altri ancora che potevano essere ritenuti di valore ma che poi hanno deluso: Shaquiri e Jovetic). Non mi pare che Mancini abbia fatto spendere tanti più soldi del suo predecessore toscano grazie al quale invece abbiamo visto arrivare fenomeni come Hernanes, Gargano, D’Ambrosio oppure Belfodil. etc……..(non certo regalati…..). Possiamo discutere Mancini su diverse cose (io sono convinto che se fossero arrivati Yaya Tourè e Zabaleta si sarebbe entrati nelle tre ad esempio ma è una mia convinzione e basta…..) ma sul fatto di aver ridato all’Inter una dimensione di squadra di calcio non ci possono essere dubbi. E se devo dirla tutta le sue uscite di questi giorni mi fanno pensare che un po’ si sia pentito….ma è una mia idea anche perchè a vederlo da vicino è molto rilassato…..Buona giornata a tutti…..

  142. E poi è anche iniziato a piovere…

  143. mancini è stato sleale, mercato o non mercato
    joao mario e banega sono due ottimi giocatori, tra l’altro il primo potrebbe ancora diventare tutto (ma anche niente)

    pioli, con tutti i suoi limiti, in due settimane ha scelto schema e 11 titolare (o quasi, diciamo 10/11) e ha dato un gioco alla squadra

    il mancio avrebbe dovuto rimboccarsi le maniche e fare la stessa cosa invece ha frignato per una estate intera e poi ci ha lasciati a due settimane dal campionato

  144. Simone, quello che dici è vero, mai negato che Mancini sia capace di individuare giocatori validi
    (per quanto, di tanto in tanto, si lasci prendere la mano, vedi Melo).

    Però, ti rendi conto che la tua è l’elegia di un dirigente e non di un allenatore, no?

    L’ho sempre detto che Mancini andava preso come una medicina amara, in quel momento avevamo bisogno di uno che ci costruisse la rosa, dopo il medioevo mazzarriano.
    Ma quanto ad allenare, sapevo a cosa andassimo incontro. E infatti Pioli ci ha messo una decina di partite a trovare un 11 base; Mancini, dopo un anno e mezzo, era ancora lì che provava.

    Quello che però non avevo previsto era l’immane casino che ha combinato l’estate scorsa.
    E lì sì che sono d’accordo con tagnin.
    Qualche presidente più fumantino gli avrebbe chiesto i danni.

  145. Per me Mancini può dire quel che vuole, anche che se non avesse sfuriato contro il Liverpool avrebbe vinto la Champions lui nel 2010.
    Le sue chiacchere equivalgono come peso a quelle di un amico sbronzo che ti confessa di essersi fatto Belen in una precedente vita.
    Preferisco gli allenatori nel vero senso del termine, anche molti di quelli che non hanno fatto bene con noi, ai venditori di fumo e collezionatori di figurine sempre vissuti nella bambagia per poi scappare al primo sentore di merda (lautamente pagati ovviamente).

  146. Gus (mi piace conversare con te, e spero che il piacere sia condiviso, perché ti sento disponibile al dialogo, non per rivangare l’eterno tedioso tema pro o contro Mancini e dintorni, ma in prospettiva futura, su quali saranno le sorti future della nostra squadra), al tuo ottimismo della volontà (un nuovo allenatore, cinque o sei giocatori di primissima scelta che garantiscano alla squadra un futuro di successi, negati dalla qualità modesta dei giocatori attualmente a disposizione di Pioli) oppongo il mio pessimismo della ragione. I cinesi non mi sembra siano ricchi facilmente disponibili a spendere ingenti capitali senza quelle garanzie di sicuro successo che il calcio, per sua natura, difficilmente può dare; se tali fossero, a Natale avrebbero messo a disposizione del buon Pioli qualche difensore in più e qualche attaccante di riserva, cosa che si sono guardati bene dal fare. A giugno faranno un bilancio secondo quella che è la mentalità sparagnina del buon mercante , non certo mosso dalla passione sportiva come Moratti( spendere il meno possibile in vista del maggior profitto) e si muoveranno nel mercato con i piedi di piombo ( uno o due giocatori al massimo per rimpolpare la rosa, conservando, a meno di tracolli non auspicabili , l’attuale allenatore). Del resto, a mio parere, la rosa attualmente a disposizione di Pioli non è così spregevole come tu ritieni ( ci avrebbe permesso, senza i disastri combinati dall’olandese, di essere , a questo punto della stagione, al secondo posto, a pochi passi dalla prima) e gli undici titolari, se l’allenatore avrà la costanza di insistere su di loro come formazione base della futura Inter, mi sembra siano in costante progresso di rendimento e di intesa, con gli alti e i bassi che una squadra da poco formata inevitabilmente presenta. Ricordo che quando Mancini vinse il suo secondo scudetto, il più brillante dei tre, la squadra nella stagione precedente , poco competitiva, era giunta terza , accumulando una quantità incredibile di pareggi. Diventò invincibile l’anno successivo grazie all’innesto di due fuoriclasse, Ibra e Vieira, che fecero fare il salto di qualità alla squadra tutta. A volte bastano uno o due giocatori di gran classe per mutare radicalmente il profitto di una squadra, purché quella in cui vengono inseriti abbia una struttura ben definita e ben organizzata, anche se di qualità non eccelsa. Il salto successivo venne fatto da Mourinho per tutto un gioco di circostanze tali che è utopistico sperare si ripetano oggi, quando la maggiore ambizione per la prossima stagione sarà gareggiare , se non per lo scudetto, almeno per un sicuro posto in Champions. Senza abbandonarsi a prospettive utopistiche di sensazionali cambiamenti, credo che tutto sarà deciso dalle prossime nove partite , che spero verificheranno la bontà delle scelte fatte ultimamente da Pioli, in vista di una sua probabilissima riconferma.

  147. Guardate che il fatto che si sia comportato male non lo metto in dubbio, anzi è stato proprio il mio esordio.
    Sul fatto poi che sia migliore come dirigente che come allenatore Este hai ragione. Infatti il vero allenatore in questa stagione avrebbe dovuto essere Gregucci….

  148. Bè se non sbaglio tra i fuoriclasse arrivarono anche Maicon e Crespo…

    • Sì d’accordo, ma furono i due ex juventini a caratterizzare quell’Inter e a condizionarne profondamente il gioco e i risultati e tali sono rimasti nella memoria storica, anche per motivi polemici con l’eterna rivale.

  149. Scetticonerazzurro evidentemente non hai letto i giornali di oggi: abbiamo preso nell’ordine De Vrij, Manolas, Marqunhos, e poi Yaya Tourè, Mertens, Naingollan, Berardi, Bernadeschi, Verratti ed a breve sarà fatta per Messi………..

  150. este, scusa il ritardo.
    io credo semplicemente che se non ha fatto giocare il barbosa nemmeno sul 7-1
    forse il barbosa non si era impegnato in settimana. tutto qui.

  151. corsone

    lucarelli, con una c

    tra l’altro e’ amico mio e totalmente estraneo al calcio

    ma cavime na curiosita’, mancini te ga da schei e icardi te li ga ciavai?

    e remembrati che xe un zogo

    zio billy!

  152. Scettico, reciproco. Io credo che se Suning non ha investito a Gennaio è perché ancora sottoposta a FFP e in società non si è riusciti a monetizzare le uscite (vedi alla voce Jovetic, ad esempio). Ipotizziamo che Pioli venga confermato e, come dici, si continui a lavorare su una base Handa-Medel-Miranda-Kondo-Gaglio-Banega-Icardi.
    Ipotizzando un upgrade almeno nel terzino sx e nell’esterno dx: colmeremmo il gap con Juve-Napoli-Roma?
    Io non credo, anche perché immagino le altre non restino ferme sul mercato. E quando dico le altre intendo tutte le altre. Non trascurerei di ricordare che è difficile capire il reale valore della nostra rosa in un campionato dal livello agonistico così basso, tanto che dopo una striscia di risultati più che positivi siamo sempre lì, a 8 punti dalla terza come all’inizio dell’avventura di Pioli.

  153. este, che in ritiro abbiano lavorato male non è più un’opinione ma un fatto, e l’ultimo a farne menzione è il candido Frog:
    https://www.google.it/amp/www.fcinter1908.it/ultimora/ranocchiasiluro-a-mancini-de-boer-in-difficolta-perche-in-ritiro-abbiamo-lavorato-male/amp/
    Dopodiché io insisto nel rifiutare di usare la scarsa condizione atletica per giustificare indecorose prestazioni come quelle dei nostri ad inizio stagione, culminate nell’eliminazione farsa dall’EL. E quelle prestazioni, quel modo di affrontare la gestione del tecnico olandese, per me restano una macchia indelebile nel CV dei nostri prodi.

    • Mah, li ha parlato di un generico lavorare (..e poi secondo me in ritiro non abbiamo lavorato bene…), non di preparazione atletica peraltro già cominciata da settimane quando è arrivato De Boer e credo continuata con i preparatori e le tabelle che magari non parlavano in olandese. Credo si riferisse nell’insieme al lavoro tattico ai concetti di calcio, schemi etc etc .
      La verità è che questi avevano meno di un ora nelle gambe e questo dovrebbe finire nei loro CV, fermo restando la gestione orribile di ex allenatore società .
      Io (come si evince dal nick) adoro quei giocatori che la preparazione se la fanno da soli in spiaggia durante le vacanze e che arrivano al ritiro praticamente pronti, tipo che sò.. Zanetti, ….Zanetti e forse anche, no.. ah già Zanetti.

  154. Mancini sì o Mancini no? E’ un perfetto esempio di delirio ossessivo compulsivo…

    Questo disturbo consiste nel ripetere ossessivamente azioni, parole o comportamenti. Non sono state riscontrate cause specifiche per tale disturbo, ma è più probabile che si presenti per via ereditaria, quando un altro membro della famiglia soffre o ha già sofferto di squilibri di serotonina nel cervello.

    Il disturbo ossessivo-compulsivo, è una malattia invalidante che intrappola le persone in un ciclo infinito di pensieri e comportamenti ripetitivi. Quest’ansia nervosa, porta a compiere rituali, detti compulsioni, nel tentativo di eliminare tali pensieri. Si possono allontanare momentaneamente, ma ritorneranno ancora e il paziente sentirà la necessità ancora una volta di compiere quei rituali, ossessivamente… (Mancini sì? Mancini no?)

    Questo circolo vizioso può progredire al punto da interferire con le normali attività quotidiane, il paziente sa razionalmente che questi comportamenti sono assurdi, al limite del ridicolo, ma purtroppo non riesce a farne a meno.

    La terapia più efficace risulta essere quella cognitivo-comportamentale coadiuvata da alcuni farmaci…

    • Secondo il DSM 4, il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, la sindrome ossessivo-compulsiva si attiva nei soggetti fragili in particolari circostanze, quali ad esempio la sosta per le nazionali.

    • +1

      Certamente, la sosta per le nazionali può aggravare il disturbo 😀

  155. Via, ho capito che la menata ce la terremo finchè non andrà al Bilan (alla Bjuve non credo che abbia prospettive).

    • È risibile che Agnelli o chi per lui caschi dalle nuvole nel realizzare quanto la ‘ndrangheta sia pesantemente dentro la gestione dei biglietti all’interno della tifoseria dello stadium (io per lavoro sono ahimè venuto in contatto con qualche gentiluomo inquisito e proveniente da quella cloaca organizzata, da mettersi le mani nei capelli…). O è completamente idiota e vive nell’iperuranio (tesi che definirei sostenibile) o è in malafede (sai che novità). Ma non mettiamo la testa sotto la sabbia: quante società sono nella medesima condizione? Certo, qui parliamo di esponenti di ndrine del torinese/canavese (nonostante qui al nord la criminalità organizzata non esista, naturalmente…).

  156. Corso, la simpatica presa per il culo del cruz era per tutti quelli che sul mancio continuano a dire in un senso o nell’altro le stesse robe da millemila mesi…me compreso i suppose… Ti rispondo per me: soddisfatto per la campagna acquisti? Resto convinto che si sia migliorata la rosa ma col senno di…oggi, ti direi di no.
    Pioli? Si, ma arrivasse Simeone magari con Griezmann sarei contento (tanto non arriva ne’ uno né tantomeno l’altro). Ausilio? Vediamo quest’estate senza l’alibi del FFP. Ma se è vero che l’unico acquisto da imputare a lui quest’anno è Gagliardini… Sulla preparazione atletica già sai come la penso. Le figure di merda con le squadracce israeliane non le abbiamo fatte per carenza di ripetute in salita…

  157. Ma state parlano di quell’allenatore che ha scelto autonomamente ed in piena libertà di andare via , o no?
    Perché altrimenti se non c’e’ un punto fisso di partenza non c’è n’e’ neanche uno di arrivo

  158. Chi può affermare con assoluta certezza “che ha scelto autonomamente ed in piena libertà di andare via”?

    Credo soltanto lui ed alcuni dirigenti dell’Inter, tutto il resto è, come si suol dire, aria fritta.

    Resta il fatto che ognuno ha le proprie opinioni in merito e che le ostenta fino allo sfinimento altrui.

    Dovremmo riuscire ad elaborare il fatto che non sia più l’allenatore dell’Inter ed occuparci esclusivamente delle sorti future della nostra squadra del cuore senza più ripetersi in discorsi triti e ritriti.

    Forza Inter e iuve melda.

  159. Corso io te non ti capisco ma ti leggo volentieri

  160. scusate ma a me la sosta x le nazionali fa piacere, xché almeno passo un weekend senza che ci sia la gobba che ruba. poi adesso coi nazionali siamo a pari anche se non lo scrive nessun giornalino.

    buonanotte che stasera sono proprio andato in bianco.
    x fortuna senza nero.

  161. Podolski Shaqiri Brozovic Miranda Montoya Murillo Santon Telles Kondogbia Ljajic Melo Perisic Biabiany Jovetic Erkin.
    Mi pare corretta la lista della spesa di Mancini in un anno e mezzo, in cui la maggior parte sono stati epurati (e molti dallo stesso che li aveva caldamente voluti), di altri molti di noi gradirebbero l’epurazione, quindi in sostanza in mezzo alla mucchia possiamo dire che qualcosa di buono c’e’ anche stato visto che alcuni sono ancora giocatori importanti, e tre di essi allo stato attuale sono titolari.
    E in ogni caso mi pare che nessuno abbia detto che Mancini non sia capace di valutare buoni giocatori, anche se poi allenarli farli crescere e rendere a quanto pare è altra cosa visto che è riuscito a litigare con tutti o quasi.
    Io auspico che Pioli rimanga la prossima stagione.
    E’ un tecnico umile capace lavora bene, inoltre Estecambiasso ha esposto in maniera precisa le condizioni in cui ha dovuto lavorare, merita perlomeno lo stesso trattamento “manciniano” con una stagione intera da cui ripartire, e provare a migliorare la rosa in funzione di provare a lottare per vincere lo scudo il prossimo anno.

  162. Dimenticavo, cosa importante a mio parere, Pioli è anche interista!!!

  163. È buffo, o almeno curioso , che mentre nel blog ci azzuffiamo per vicende che appartengono al passato e che ormai pochissimo contano nel presente e affatto condizioneranno il prossimo futuro, rimane nell’ombra o addirittura nel silenzio quello che accadrà fra poche settimane alla nostra squadra che più di ogni altra sembra destinata a straordinari cambiamenti. In passato scendeva Moratti dai suoi uffici al pomeriggio e dalle risposte ai giornalisti si riusciva a capire quali fossero i progetti societari sulla campagna acquisti e in generale sulle future sorti della squadra. Oggi l’unica immagine parlante è quella del volto impassibile e distante del rappresentante di Suning che dalla tribuna segue le partite, che a me fa correre qualche brivido sulla schiena, perché mi rendo conto che i destini della mia squadra sono ormai affidati ad un organo di cui mi sfuggono i contorni, sono misteriosi i progetti, indecifrabili le future decisioni, come fossero quelli che un tempo venivano definiti , per oggetti di gran lunga più importanti, gli arcana imperi. Per questo, da tifoso responsabile , mi auguro veramente che riesca il tentativo di Pioli di dare alla squadra un’organizzazione sicura e un volto ben definito prima della conclusione del campionato, che non richieda poi quei cambiamenti radicali nella conduzione e nella composizione che molti frequentatori del blog si augurano , ma che, secondo me, come in un infernale gioco dell’oca, rischierebbe di riportarci di nuovo alla casella di partenza , mandando in fumo tutto il lavoro messo in opera da Pioli negli ultimi mesi, coi risultati positivi che tutti gli riconoscono.

  164. arcana imperii (maledetto correttore!)

  165. secondo il corriere della sera di oggi il bossetto Rocco Dominelli, che l’ovino spergiura di non aver conosciuto, aveva confidenza con colui che qualcuno vede come il prossimo uomo forte della ns panchina, con cui scambiava sms diretti_ Non c’è bastato Lippi?

    • Che poi che questo sia un fenomeno è da dimostrare; paragonarlo a Mou o ad Ancelotti o a Simeone mi sembra quanto meno prematuro. Mou ed Ancellotti hanno vinto non poco in Europa (oltre che nelle competizioni nazionali). Simeone ha condotto una buona squadra (non formidabile) a due finali di CL perdendole con estrema sfortuna entrambe. Il nuovo fenomeno ha vinto con i gobbi e li in Italia di riffa o di raffa ci vincono tutti. In Europa con i gobbi ha fatto ridere……Con la nazionale ha fatto un discreto europero ma nulla di più nonostante le sviolinate dei giornalisti (nel 2012 Prandelli, no dico Prandelli, arrivò in finale……per dire….). Adesso sta vincendo con il Chelsea…..che ha una gran rosa; direi la stessa che appena due stagioni fa vinceva la premier con Mou e che lo scorso anno si è presa una stagione di pausa giusto per far fuori il Mou..(vedi Licester/Ranieri….).
      Se poi ci aggiungiamo quello che dice Acanfora e la derivazione gobba oltre al fatto che vorrebbe un pacco di soldi, direi di lasciarlo bene dove è….

  166. Il complottismo sciismo chimichismo è una filosofia che si applica anche nei confronti di altre società e in base a questo noi seguaci possiamo affermare che l’inchiesta Juve-N’Drangheta ha tutto l’aspetto del grimaldello per sfilare la presidenza al cugino.

    Complottismoxcomplottismox3,14.

  167. Figuriamoci se non sto con Pioli!! Gli farei firmare un triennale blindato. Ma la realtà non dipende da me e sono sicuro che se per caso si arrivasse settimi o comunque dietro al Bilan, il 90% degli interisti chiederà la testa del Mister. Arrivando quarti forse verrà confermato ma alla fine dell anno scaduti i fatidici 16 mesi se fosse oltre il 3 posto rischierebbe il solito esonero in corso d opera. In conclusione non penso che Pioli sarà il mister della rinascita non tanto per sue mancanze ma per la solita vorace volubilità di noi tifosi nerazzurri. Sulla preparazione atletica e il rivitalizzante richiamo di ben 5 giorni a cavallo di capodanno dico solo che a discorrere con gli ignoranti ( nel senso che ignorano perché non hanno studiato e non studiano) è una perdita di tempo.

  168. Scettico apprezzo la tua pazienza e il tuo buonsenso purtroppo non condivido la tua fiducia sull asse Handa Miranda Medel Kondo Icardi. Penso che per tornare a vincere serva altro anche se spero che abbia ragione tu. Conte all Internazionale è una BESTEMMIA!!!

  169. io escludo che si aspettera’ la fine della stagione per decidere l’allenatore, giacché le strategie vanno pianificate per tempo_ Se da qui ad un mese non si avrà notizia del rinnovo di Pioli, vorrà dire che sarà un altro_

  170. Acanfora, considera che noi l’ultimo allenatore l’abbiamo esonerato dopo 75 giorni, e quello prima l’abbiamo cambiato a fine agosto.

    Diciamo che, ad oggi, la programmazione non è il nostro forte.

  171. @Acanfora, Pioli ha un contratto in scadenza 30/06/18. La nuova proprietà ha già dimostrato di non essere particolarmente propensa a far firmare rinnovi sganciati dai risultati.
    @gianni, per quale motivo “se si arrivasse settimi o comunque dietro il Bilan” dovremmo continuare con Pioli? Ok Juve Milan e Roma. Ma l’alibi del subentro in corsa non regge se resti dietro anche alla Lazio, all’Atalanta (!) a questo Milan…

  172. Acanfora perché secondo me se questo accadesse non sarebbe colpa di Pioli come non è stata colpa di De boer se abbiamo perso punti stupidi con Palermo Bologna Cagliari. Noi invece da 7 lunghissimi anni continuiamo a concentrarci sulle colpe dei mister.

  173. Olalaliooooohhhhhhh. Richiamo di Marzo

  174. più che altro, arrivare settimi vorrebbe dire aver ceduto sul finale

    pur riconoscendogli tutte le attenuanti possibili, di allenatori col fiato corto ne abbiamo avuto uno di recente, e non è che sia andata benissimo, diciamolo

  175. La cosa importante è capire, in seguito al risultato finale, dove sia la reale responsabilità dell’allenatore.

    È inutile parlare di fiato corto o lungo e attribuirlo a Pioli, non ha senso.
    Così come non ha senso parlare di mandare via in seguito ad un settimo posto.

    L’hai fatto partire dal decimo posto, con una squadra non sua, a novembre e dopo altri 2 allenatori.
    Teoricamente avrebbe comunque fatto progredire la squadra.

    Sembra il ragionamento che facevano i berluscones, quando prima creavano loro il deficit e poi si lamentavano che Prodi non l’aveva risanato.

    Poi è ovvio che se perdiamo partite perché il tecnico inizia a fare i mischioni tattici e a mettere gente a casaccio in ruoli a casaccio, è il caso di pensarci un attimo alla riconferma

    ma purtroppo, pur augurandomi vivamente che non succeda, ho messo in conto che in una stagione logorante e male imbastita come questa, checché ne dica il Mago G e le altre vedove,

    ci possa essere un calo nel finale.

  176. Lo scenario peggiore sarebbe quello nel quale Pioli non riesca a tenere la squadra sulla corda e, sfumato il bersaglio grosso (ingresso in CL), si sbrachi mancando anche il bersaglio piccolo (4° posto). Ed in tal caso credo che il mister, non a torto secondo me, verrebbe messo di fronte alle sue responsabilità (vada per la mancata qualificazione in CL che sarebbe stata miracolosa, ma quella in EL proprio no). Peccato che a quel punto il rischio concreto è che non avresti disponibili le prime scelte: il Cholo (che sta facendo capire che farà l’ultimo anno a Madrid nel nuovo stadio) e Conte (che secondo me, anche grazie all’Inter, otterrà più soldi e maggiore autonomia a Londra). L’errore a quel punto, quello sì, sarebbe farsi venire la tentazione di un ulteriore profilo (nuovamente rosolabile l’anno seguente con i nomi dei vari Conte, Simeone etc etc ad infinitum).

  177. La strada maestra è la conferma di Pioli: l’anno prossimo si vedrà quel che fare per gli anni a venire, considerando anche che le due scelte alternativa più gettonate per ora si muovono solo con vagonate di denaro_ Aggiungo, personalmente, che non gradisco né l’uno e memmeno l’altro, poiché anche il Cholo, ultimamente, mi è cascato sui trilioni_

  178. devi tenere botta contro Lazio,milan e Atalanta,c’è di peggio nella vita

    (a meno di improbabili crolli là davanti)

    è il minimo che puoi fare per mettere le basi per qualcosa che non siano le solite grandi speranze

    sei partito svantaggiato ma hai saputo tirare fuori il meglio dalla squadra,che ti ha seguito:uscire vincitori dalla volata dei poveri è un risultato che comunque fa morale per l’anno dopo,e ti riporta in Europa con la voglia di riscatto

    il fatto è che il massimo risultato allo stesso tempo è il minimo,e quindi non si può mancare

  179. Pioli è bravo, ho il sospetto che però ci voglia di meglio, molto di meglio

  180. In giro c’è poco, e tra quelli davvero bravi

    (e stiamo attenti a dire chi è bravo e chi no, per anni ci siamo sorbiti la favola che Guardiola era un fenomeno)

    nessuno viene per fare l’Europa League, mettiamocelo in testa.

    Abbiamo la fortuna che questo qui ha ingranato e pare abbia in mano la squadra,
    se ci assicura entusiasmo, lavoro e razionalità, non vedo perché non concedergli una chance vera, in una stagione completa.

    I cambi di guardia vanno fatti ai piani alti, altroché

  181. Pioli va confermato anche perché effettivamente fenomeni non ce ne sono….e poi le fortune degli allenatori le fanno i giocatori. Solo il Mou è stato in grado di essere più determinante o determinante come i giocatori ( coppa campioni con il Porto). Per il resto senza giocatori validi non vince nessuno. Una sola cosa mi lascia perplesso su Pioli, anzi due:
    – la prima: l’insistenza sul 4.3.3 in assenza di giocatori davvero adatti a praticarlo…ma questo è il dato meno rilevante.
    – la seconda: qualche giorno fa in una intervista non ricordo su quale giornale avrebbe detto che all’ Inter non servono uno/ due top ma alcun8 bravi giocatori. Non mi è chiara questa cosa: noi di bravi giocatori ne abbiamo diversi mentre di top per fare il reale balzo in avanti al momento non ne vedo. Non vorrei che il mister abbia una sorta di timore di gestirli….non sarebbe cosa buona. Speriamo che non sia così….

  182. I posti in classifica ( il terzo, il quarto. o addirittura il settimo) non dicono tutto: dipende da dove ci si arriva, se scendendo dall’alto verso il basso o risalendo dal basso verso l’alto. Così, per es., il quarto posto dello scorso anno, quando per quasi tutto il girone di andata eravamo stati in testa alla classifica con distacchi straordinari sulle grandi, fu la dimostrazione lampante dello sfacelo della squadra, bisognosa di un veloce aggiustamento, se non si voleva, l’anno successivo, rischiare addirittura la retrocessione ( e in effetti il cammino finale della squadra, se vi ricordate, con la famosa partita con la Lazio, che fece scappare anche Sector , fu da squadra in pieno disarmo). E di quello sfacelo abbiamo pagato le conseguenze col disastroso inizio di torneo. Il quarto posto di oggi, che sono sicuro verrà raggiunto e mantenuto con pieno merito dal nuovo allenatore, non mi sembra paragonabile con quello dello scorso anno, con una squadra che ha finalmente trovato un suo assetto che la rendono in grado di competere con le maggiori. Il fatto stesso che , dopo tante vittorie, non abbiamo ridotto lo svantaggio accumulato all’inizio della stagione può essere visto positivamente, come dimostrazione che siamo in grado di correre veloci come gli altri e, nonostante l’handicap iniziale, siamo del tutto competitivi. Qualche ritocco , con giocatori però di assoluto valore, potrà far fare alla squadra quel salto di qualità che tutti ci auguriamo. Pioli non avrà il fiuto di Mourinho (ricordate come si mosse dopo la partenza di Ibra, che sembrò una grave perdita e che invece si rivelò determinante per il successo del triplete?) ma s’intende di calcio e saprà fare a tempo opportuno le scelte opportune. Io ho piena fiducia in lui, e non attribuitemi particolari simpatie per Conte, cordialmente antipatico, se non altro per quel suo gestire scomposto ai confini del campo come un burattino, ma che rispetto per come ha saputo e sa preparare, motivare e mettere in campo le sue squadre, da allenatore di grande spessore.
    L’asse che prospettavo, poi, da Handa ad Icardi era solo un punto di partenza, non certo di arrivo: andrebbe, a mio parere, verificata la sua sostenibilità proprio in questo scorcio di stagione, ma è importante, secondo me , avere una solida base e costante nel tempo su cui lavorare, ricordando che proprio la girandola di cambiamenti inventata da Mancini ad ogni partita fu la causa prima di quello sfacelo della squadra di cui paghiamo ancora oggi le conseguenze.

  183. @Corso
    Leggo tardi l’identificazione che mi attribuisci con Anonar. Non sono Anonar, o altro diverso dal mio nickname, come può testimoniare il proprietario del blog, che conosce il mio indirizzo elettronico. Tuttavia l’attribuzione non mi dispiace, perché leggevo con interesse i suoi post, che spesso però non condividevo, come la sua simpatia per Mancini, che io ho considerato fin dall’inizio una scelta sbagliata, perché non ho mai apprezzato le minestre riscaldate, nemmeno si chiamassero Mourinho.

  184. Potete pure la Champions ma fare schifo lo stesso

  185. Capitolo allenatore: spero con tutto il cuore che non arrivi Conte. I motivi sono lampanti (per me). Ripeteremmo l’errore commesso con lippi.
    Non ha nulla a che vedere con la nostra Storia.

    “comunque a parer mio ceccarini ha disputato un buon incontro” Antonio Conte su ceccarini, dopo rubentus Inter 28 aprile 1998. Sentite qui.

    https://www.youtube.com/watch?v=6D_IpK-DqDk

  186. Francamente Simeone e Conte, per motivi diversi, non mi esaltano per nulla.
    Idem Pioli.

    Per non sbagliare riconfermerei Pioli, anche sapendo che non è il massimo.

    Insomma, allo stato, non vedo cose esaltanti all’orizzonte.

    Certo, se non arriva neanche 4°…

    Il discorso “da dove si è partiti” lo ritengo relativo, perché peggio di come siamo partiti noi si muore.
    Pensateci, quale altra squadra di serie A ha cambiato il proprio allenatore a dieci giorni dall’inizio del campionato per prendere uno che non sapeva niente di alcol e donne?…

    • buona questa internaz

      però il buon Frank di donne ne capirà:.ha una famiglia di sole donne, anche belle

  187. Non vi intriga per niente che in assemblea di Lega l’Inter (e Roma, e Napoli e altre “grandi”) stia dalla stessa parte della Juve in difesa dei proventi dei diritti televisivi?
    Ma non sarebbe l’occasione per tirare fuori tutto il malcontento dei dopo partita e mettere al muro l’avversaria ladrona?
    Ah già, ma qui siete quelli a cui basterebbe un dirigente con i coglioni che sappia cosa dire in televisione…

    • non posso darti torto;
      stessa cosa della conferma di Tavecchio;
      vuol dire che le nostre squadre son meno nemiche di quel che sembra_
      Certo le lagnanze postume dopo che hai avallato e condiviso le scelte di fondo suonano stonate

    • shhhhhh, che sennò salta tutto il giochino

  188. Julio Cesar.

  189. Non ho capito che cosa c’entrino i diritti tv con le questioni arbitrali e i favoritismi alla Juve,

    ma dopo i salti mortali letti per giustificare calciopoli, questa potrebbe perfino spiccare per congruità.

    • (ovviamente i capitomboli calciopoliani non li attribuisco a gobbobuono visto che, almeno che io ricordi, non sono nelle sue corde

      però diciamo che dal popolo gobbonero è uscito di molto peggio)

  190. Niente, Este, non c’entrano niente.
    Ma se all’assemblea di Lega Napoli, Roma e Inter (dopo tutte le lamentele sugli arbitri) finiscono per stare dalla stessa parte della Juve, anche se su tutt’altro argomento, per me qualcosa che non va.

    È come se c’avessi un vicino di casa che mi ha aperto una voragine nella parete del salotto ma poi all’assemblea di condominio non tirassi nemmeno fuori l’argomento. Anzi stessi dalla sua parte, che ne so, perché è troppo alta la bolletta della luce delle scale.

    Ardita metafora. Abbiate pazienza, ho mangiato troppo ieri sera e non riesco a dormire…

    • Mi sembra tu veda la cosa da un punto di vista “bianconero-centrico”.
      Per me non è l’Inter che vota sui diritti tv come la rubentus. E’ la rubentus che vota come l’Inter. Ed anche in questo caso (parlo dei diritti tv) cosa dovrebbe fare una squadra (sia essa la Roma o il Napoli ecc.)? Votare contro i propri interessi solo perché una squadra “nemica” ha la stessa idea sui diritti TV?
      Mi convinci di più, invece, quando dici di Tavecchio. Ignoro come stiano le cose. So che, al solito, la rubentus non lo voleva (parlo della prima elezione) e l’Inter sì. A questa elezione, non mi so spiegare. Forse è la “logica del meno peggio”. Si vota fra i candidati che ci sono, se sono due…

    • Io non ho detto niente di Tavecchio. Comunque accetto la tua osservazione.
      Resta il fatto che avete un buco nella parete del salotto e all’assemblea di condominio non l’avete detto.

  191. Si certo rinunciamo anche ai soldi delle tv, cioè cornuti e mazziati……

  192. Quindi, se ho capito bene, dovremmo rinunciare a un sacco di soldi solo per fare i bastian contrario con la gobba.

    Per altro in un periodo di ricerca disperata dei ricavi.

    Va bene tutto, ma l’anello al naso ancora non ce l’han messo

  193. bondi

    so drio spetar che i gobbi chesatutto

    me spiega anca

    1 come vinsar al lotto
    2 come se dopera e posate a cena
    3 cossa se ga da dir al lavoro

    Parche noialtri interisti no savemo gnente
    e lori sa TUTTO

  194. L’idiota Buffone dichiara che magari chiuderà la carriera dando una testata qualcuno. Lo spero vivamente per lui: magari il trauma gli riattiva la materia grigia…..sempre che il suo cervello ne contenga….

  195. Le 6 grandi battono cassa, sottolineando il fatto di rappresentare l’80% di tutti tifosi…

    Vorrebbero una ripartizione dei diritti che vada di pari passo con questa rappresentanza…

    Tutto ciò porterebbe ancora meno introiti alle squadre medio piccole, con campionati sempre più farlocchi e squadre materasso a go-go…

    Ma il campionato in corso non insegna nulla?

  196. Scusate, ma la scarsa competitività, il campionato a 6 con le altre che fan da comparsa, la mancata riforma de lcampionato (“impossibile ridurlo a 18 squadre) ecc, DA DOVE DERIVA?
    Non dico di metterci l’anello al naso, ma su queste decisioni sono 30 anno che ci accordiamo a juve e sopratutto Milan!

  197. Diritti TV vs arbitri.
    Cavoli vs merende.
    Gobbo vs buono.

    Se ne sentono di cazzate…

  198. se non per motivi etici e/o di maggior competitività e dunque di divertimento per tutti, dare alle altre la manciata di milioni che chiedono potrebbe convenirci, specie ora che pare siamo tornati ricchi mentre per le dirette concorrenti, juve a parte ma ma milan in particolare, questi introiti paiono vitali_ Che poi che ce ne facciamo di 4/5 milioni in più se poi ne spendiamo 70 per fare un favore a Kia?

    • Si va beh, sta storia di kia non si può più sentire.

      Questi producono 50 miliardi all’anno (tre anni di manovre finanziarie dell’italia per intendersi sulla misura) e sarebbero tenuti in ostaggio da un agente.

      Tutto questo solo perche 3 anni fa Mancini ha litigato col suo assistito tevez. Oggi allora siam qua in piena vedovanza a giustificare la pochezza professionale dello jesino, e pertanto ci inventiamo complotti stile bildeberg

  199. Il campionato è farlocco perché le squadre sono 20 e le retrocessioni 3.
    Quando ce n’erano 18 e le retrocessioni erano 4, si evitava eccessivo relax delle squadre di medio bassa classifica.

    È normale che, a parte quelli della zona, nessuno si fa gli abbonamenti alle pay tv per seguire Chievo o Crotone.
    Quindi a me pare ovvio che le squadre che attirano più tifosi pretendano di più.

    C’è un tempo e un luogo per ogni cosa, quella lì non è una riunione di condominio, non sono lì per discutere di vari problemi, è una trattativa, non c’è spazio per altri argomenti.

    Sono altri i momenti in cui i nostri dovrebbero battere il pugno sul tavolo e non lo fanno.

  200. I diritti TV non c’entrano niente. Sulla rielezione di Tavecchio con il nostro contributo invece ci sarebbe da dire. Vorrei far notare l’irritualità del voto palese, e decisivo, di Nicchi e dei suoi nella rielezione di Mr Optì. Ecco dove entrano in campo gli arbitri. Che contestiamo noi tifosi, mica la società che a parte qualche lamentela post partita affidata al tecnico (subito lasciato a sè, tanto che la settimana successiva la versione era già “gli errori arbitrali si compensano a fine anno”) è perfettamente allineata e ben integrata nel sistema. Salvo accorgersi poi tra qualche anno, magari grazie a qualche magistrato, che ci pigliano per il culo. Allora rivendicheremo la nostra alterità dai buzzuri gobbomafiosi e ci abbracceremo fratelli nel mondo. E sempre a proposito di Tavecchio e delle sue riforme: è fresca la sua proposta di diminuire a due le retrocessioni in A e fare uno spareggio tra la terzultima di A e la terza di B, aumentando i contributi per chi retrocede. Tutto nell’ottica di un torneo sempre più avvincente, no?
    Pensiamo alle cose serie và. Tipo Conte che rifiuta Neymar perchè niente, allenare l’Inter è una tentazione troppo forte…

  201. Carina poi la storia tirata fuori da Berlusconi jr per giustificare la vicenda del closing, secondo la quale le caparre versate dalla cordata dei loro cinesi formano un importo maggiore di quello versato da Suning per acquistare l’Inter.

    Oh, io non mi stancherò mai di ripetere che di movimenti finanziari ne capisco poco, ma questi la menano da un anno, Suning, dopo la prima caparra, per arrivare al closing ci ha messo 5 giorni.

    Io per decidermi a comprare qualcosa su Amazon ci metto di più.

  202. Ha ancora senso un campionato a 20? Con squadre come Crotone, Pescara, Palermo ed Empoli di quest’anno? Con le grandi che battono cassa e addirittura vogliono togliere diritti alle piccole?

    Può sembrare ovvio che le squadre che attirano più tifosi pretendano di più…

    Va tutto bene, poi però non lamentiamoci se il livello del nostro campionato è sempre più basso e in Europa facciamo figure di sterco

  203. Qui in Bundesliga le squadre sono 18. Due retrocessioni e la terz’ultima si gioca la permaneza con la terza della serie B.
    L’obiettivo è di verificare che la terza di B sia sufficientemente forte da ambire a restarci decentemente in Bundesliga una volta raggiunta la promozione.
    Lo spareggio (o play-off) è spesso vinto dalla terz’ultima di A.
    La distribuzione dei soldi (oltre a Sky, qui paga parecchio anche la TV di stato/nazionale che può trasmettere in chiaro riassunti delle partite del sabato terminate da poco) mi risulta più equilibrata in modo da permettere alle piccole gli introiti necessari per (cercar) di competere.

    • in molti Paesi è così (alcune varianti ma il succo è quello), vero che quasi regolarmente la terz’ultima di A di solito i playout li vince facile, ma pensate alla fine che di solito fa la terza di B promossa automaticamente una volta in A: l’anno scorso era il Trapani ma con gli astrusi playoffs italiani alla fine è passato il Pescara, una delle squadre più ridicole viste nel campionato, e sono pure recidivi

  204. Il campionato a 18 squadre migliorerebbe da subito la competitività del torneo. Ma il Presidente della FGC nostrana appena rieletto, ha recentemente definito “utopistico” il passaggio a 18. Nel frattempo osserviamo gente come Lotito brigare e mettere le mani sulla B.
    Parafrasando i Pistols, no future.

  205. servono 15 voti, a detta dello stesso Galliani, per adottare decisioni in Lega

    se l’Inter si fosse messa a capo delle 14 “piccole”, concedergli qualcosa che poteva permettersi stante la ricchezza della sua proprietà, come l’avrebbero messa la juventus e i suoi sgherri?

    forse avremmo riparlato dell’aia e pure di tavecchio, chi lo sa

  206. Naturalmente ci vuole un giornalista di una agenzia di stampa straniera (reuters ) per, non dico indagare, ma anche solo interessarsi alle vicende del Milan; nessun organo di stampa italiota é veramente libero al punto da sguinzagliare un giornalista alla ricerca della verità, che al momento sembra piuttosto evidente : non esiste nessuna sinoeurope, non c’e’ nessun cinese così matto da tirare fuori tutti quei soldi, se non lo psico nano che in effetti si è fatto tirare talmente gli occhi da assumere sembianze orientali; e la nostra guardia di finanza sonnecchia …

    • Non credo che sonnecchi, penso che aspetti il momento adeguato (il nostro – si fa per dire, neh? – è un mago nei magheggi fiscal-contabili, come ben ricordiamo o dovremmo ricordare).
      Oltretutto, è meglio aspettare che finiscano di rientrare tutti, no? Perchè bloccare il giochino con altre tranche (tranches? non so…) in ipotetico arrivo?

  207. Beh é chiaro che il numero dei tifosi incida sulla spartizione delle quote, però a mio avviso sarebbe auspicabile un divario meno netto. Un pò come nelle aziende in cui il top management prende 100 e la massa lavoro 10; direi che un 70/30 sarebbe più equo………

  208. Effettivamente essere riusciti a tirare in ballo Mancini anche partendo dalla spartizione dei diritti Tv mi sembra davvero esagerato…..

  209. Mancio, Kia, Frank.. il concetto è un altro e lo ribadisco: possiamo permetterci di accontentare le richieste delle altre, anzi ci converrebbe perché quei soldi, pochi, che perdi nella redistribuzione li recuperi con un campionato piu’ appassionante, dunque più seguito e pagato_

  210. La cosa ridicola, piuttosto, è tirare in ballo kia quando non c’entra un cazzo.

    Una ossessione nata da un’intervista di Filippo Mancini, inutile nasconderlo.

    Avesse detto ‘kia è un grande, papà amava lavorare con lui’ tranquilli tranquilli che oggi il nemico pubblico era qualcun altro.

    Se lanciate il sasso abbiate il buon gusto di non nascondere la mano, o almeno di non frignare se vi si replica

  211. La torta grossa, relativamente ai diritti TV e tutto il business correlato alla competizione, è quella della CL e delle sue future evoluzioni. Una volta entratici stabilmente, per Suning così come credo per tutti i grossi gruppi, i campionati nazionali rappresenteranno solo il fastidioso torneo d’accesso alla manifestazione europea. Finché non riusciranno a fare in modo di accedervi direttamente senza doversi qualificare. E allora in serie A potranno pure giocarci 18-20-24 squadre..nevermind.

  212. Sì, però se poi noi i ricavi li sprechiamo per far arrivare Gabigol 6 mesi prima a 5 milioni in più e poi non gli facciamo vedere campo,

    allora tanto vale fare davvero lo sgarro e mettersi di traverso.

    Comunque la si giri, quelli che devono essere mandati via sono sempre quelli.

  213. Altro che diritti TV , bisognerebbe parlare di Diritto alla carriera di tutti questi tirapiedi.
    http://www.fcinter1908.it/ultimora/caso-juventus-antimafia-durissima-dg-federcalcio-imbarazzante-ndrangheta-e-banale/

    #FCInter1908

    • Scusa, Javier, se mi permetto.
      Credo che i commenti (addirittura ripresi da Tuttosport!) siano tali da meritare di essere riportati in toto. Spero che tu non ti offenda.

      “Se il dg della Federcalcio definisce una cosa banale un’inchiesta penale sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel circuito del tifo organizzato c’è da essere preoccupati – ha replicato Claudio Fava, vicepresidente della Commissione Antimafia -. Se poi si chiede alla Commissione Antimafia di occuparsi d’altro c’è da essere anche imbarazzati“.

      LA BINDI – “La Commissione parlamentare antimafia non fa processi, men che meno mediatici. Di questo si cerchino altrove le responsabilità. Preoccupa che il direttore generale della Federcalcio ritenga che ciò di cui ci stiamo occupando non sia una cosa seria. Ciò che fa male all’Italia sono le mafie, anche quando si infiltrano nello sport, e la sottovalutazione di questo fenomeno. L’inchiesta della Commissione proseguirà a tutto campo“. Questa invece la replica della presidente della commissione Antimafia, Rosi Bindi.

    • Grigio47
      Ma che offendermi ? Figurati.
      Quello che mi offende è sentire perle di saggezza da uno che non riesce a capire che squadra e società dimmerda che tifa. Che viene qua a fare lo sportivone ma non si sognerebbe mai di mettere ex davanti alla parola gobbo.
      L’ho già detto più volte, queste merde hanno rovinato in Italia lo sport più bello che esista e per questo non avranno mai il mio perdono. Merde sono e merde saranno per sempre, e con chi li tifa non perdo tempo neanche a cominciare i discorsi.

    • Argomentazioni di grande lucidità.

  214. Visto che la controlla al 100%, la j**e non fa prima a incorporare direttamente la fgci? E’ un risparmio di costi (assemblee, cda etc) di sicura convenienza. Tanto i malati di calcio come noi che reggiamo questo squallido teatrino esisteranno sempre

  215. Il DG della FGC che si permette di entrare nel merito del lavoro della commissione antimafia… Incredibile come siano in grado di risvegliare il mio incazzo proprio quando sono quasi consegnato alla rassegnazione. Dovrei quasi ringraziarli.

  216. este, leggo x divertirmi le faccende del BBilan.
    Posso dirti che meglio POTER spendere 5 mln in più x far arrivare Barbosa 6 mesi prima, piuttosto che avere le pezze al culo???
    Qualunque cosa (spero legale) ci sia dietro all’operazione.
    Xchè altrimenti al posto di Piero che avrà qualche soldino questa estate, chiamiamo Adriano G. che ci trova giocatori a gratis andando in giro col piattino di plastica.

  217. cmq rosy bindi è una di noi. non mi farà mai una pom*a ma è una di noi.

  218. Perisic via per 40 milioni, mentre per Verratti ce ne vorrebbero almeno il doppio……..come no !! noi saremmo sempre i più fessi: ma lo hanno capito i pennivendoli che ora comanda Suning?

  219. matley
    il concetto è che per me ne possono buttare quanti ne vogliono di soldi, mica sono i miei.

    Se non si incazza Suning, a posto così.

    Però se poi alla vigilia di ogni sessione di mercato devo sentirmi la solita tiritera “ci guarderemo intorno sempre con attenzione al fair play finanziario”, e allora, da interista, mi girano fortemente
    perché mi chiedo dov’era l’attenzione al fpf quando sprecavi quei 5 milioni e tanti altri che abbiamo ricordato più volte.

    Io, più che ammirare la pazienza la pazienza zen cinese, non posso fare. Perché se io avessi trattenuto tutti i pezzi pregiati e investito 120 milioni netti più gli ingaggi e non mi si assicurasse nemmeno il piazzamento dell’anno precedente

    avrei rovesciato i tavoli

    (e mandato a casa tutti, ca va sans dir)

  220. Per come la vedo io, questo è l’ultimo campionato avente interesse rasente allo zero (come gli ultimi 5 del resto). Non tanto (e lo dico con sincerità) perché vinca (vinca?) la rube. Ma perché non vi è una reale competizione. Ma dico: vi ricordate come abbiamo vinto i nostri ultimi scudetti? All’ultima giornata, con il fiato sospeso, sia per noi interisti, sia per i romanisti, sia per chi (inevitabilmente) faceva il tifo per noi (i laziali e pochi altri) o per i giallorossi.
    Perché sono propenso a credere sia l’ultimo?
    Semplice.
    Avete presente il derby prossimo venturo? Non so come andrà, chi sarà a vincerlo. Ma so che l’incasso sarà un incasso record. Con una novità, pressoché assoluta (per grandezza di numeri). All’incasso di San Siro (già tutto esaurito nonostante prezzi molto alti), si aggiungerà l’incasso che Suning avrà vendendo i diritti TV per l’evento che sarà trasmesso in Cina. (vi dice nulla il fatto che Suning abbia chiesto, ed ottenuto, di giocare alle 12 e 30?)
    Si parla di 400 milioni di Cinesi che si sintonizzeranno. I tifosi interisti in Cina sono raddoppiati. Il fatto che ci sia Suning, unito al nostro simbolo (un serpente) che piace molto ai cinesi, ha portato il numero di tifosi interisti, appunto a 400 milioni. Facile capire che si tratta di un numero stratosferico. Incasso per questo evento? Circa 100 milioni (queste le cifre che circolano). Più che partecipare alla CL.
    Non solo.
    Le previsioni del Gruppo Suning sulle vendite di prodotto a marchio Inter per l’anno prossimo nel mercato cinese sono iperboliche: 1 miliardo di dollari.
    Si tratta di un mercato praticamente vergine, a loro manca tutto, dalle magliette alle bandiere. Tutto.
    E sono 400 milioni. Fate i conti.
    Quindi: avere lo stadio di proprietà e partecipare alla coppe europee, è sempre importante, sia per gli incassi che per il prestigio, ma paradossalmente, gli introiti maggiori, per noi, verranno da un altra parte.
    E questo mercato, lo abbiamo solo noi.
    Non ho la sfera di cristallo, né la verità in tasca, ma queste previsioni sono plausibili.
    L’anno prossimo, torneremo competitivi per il vertice.
    Vincere non credo sia possibile, per molti fattori.
    Ma credo proprio che ci divertiremo di più.
    L’Inter sta tornando.

    • Ti leggo spesso volentieri,ma stavolta spiace dirlo sei anni luce non solo dalla realtà, ma anche dal verosimile.

    • Accetto volentieri la tua opinione.
      Anche io ti leggo spesso volentieri.
      Senza volerti convincere, pensa solo al numero di tifosi cinesi. Dicono siano 400 milioni. Io non li ho certo contati, ma questo numero circola con insistenza. Se fosse vero, una spesa di 3 euro a testa … basta moltiplicare 🙂
      I cinesi sono circa 1,5 miliardi di persone. il 30% fa appunto circa 400 milioni.
      Poi, se un colosso come Suning, punta sull’Inter, avrà fatto i suoi conti. O no?
      I cinesi sono “strani”. Vivono e lavorano in un modo completamente diverso da noi. I loro numeri per noi sono poco immaginabili. Pechino si estende come la regione Lazio (una città che è grande come una nostra regione) ed ha 21 milioni di abitanti. Quando si ragiona di Cina, occorre resettare la nostra unità di misura ed il nostro modo di pensare.

    • Non vorrei smorzare gli entusiasmi ma lo farò solo per dare una fotografia della situazione attuale, ovviamente basandomi solo sulla mia esperienza diretta.

      Conosco bene ed incontro circa 4 volte all’anno almeno una cinquantina di cinesi, in Cina, maschi, tra i 25 ed i 55, ovvero il profilo del papabile tifoso di calcio (non ti incazzare corsone, in Cina a 60 non conti più una mazza e la mattina fai tai chi o esercizio fisico a ritmo technomusic nelle piazze, che gran Paese).

      La fascia è quella borghese (fa ridere ma è così), di buono o ottimo livello culturale ed economico.

      Di questi 50, da me interrogati:
      – Tutti sanno cosa sia “il giuoco del futbal”
      – Quattro (sotto i 35 anni) mi sanno indicare almeno 2 nomi di italiche squadre di futbal
      – Due si dichiarano tifosi di italiche squadre di futbal
      – Uno si dichiara tifoso della gloriosa ed internazionale squadra FC Inter di Milano.
      – NESSUNO dei due suddetti vede più di due partite all’anno delle suddette squadre per cui dichiara la propria passione tifosa.
      – NESSUNO dei due suddetti mi sa menzionare il nome di almeno un giuocatore della squadra per cui dichiara la propria passione tifosa.
      – TUTTI e 50 conoscono Suning
      – NESSUNO dei 50 era, prima che glielo dicessi io, a conoscenza del fatto che Suning avesse acquistato FC Inter di Milano (tenendo conto che 46 di loro non sanno neanche che cazzo sia FC Inter di Milano).
      – TUTTI e 50 rimangono sbalorditi nell’apprendere che Suning abbia acquistato una squadra di calcio italiana.

      Ora:
      tutto è possibile, i cambi dell’orario delle partite, i mondiali in Cina, il rincoglionimento del popolo che pare sia tanto agognato dai nuovi leaders.
      E magari tra un po’ la situazione sopra descritta cambierà radicalmente e a cena invece di parlare di economia, politica, famiglia, mi toccherà rispondere sulla posizione in campo di Joao Mario (Dio non voglia, ti prego Signore no).

      Ma che il prossimo derby possa essere seguito da 400 milioni di cinesi, regà, fate un po’ voi.

      Buongiorno a tutti!

  221. Pronto il nuovo acronimo: FJGC, federazione juventina gioco calcio

  222. Si parla di bacino di utenza.
    E’ come se io fossi un produttore locale di dolcetto e, affacciandomi sul mercato cinese, facessi conto di vendere a tutti i cinesi in età adulta che non siano astemi ed abbiano accesso economico all’acquisto di una bottiglia.

    Comunque, lungi da me non attendermi l’inatteso.
    Ho voluto dare notizia di quanto vedo personalmente, se qualcuno avesse altre esperienze dirette sarei felicissimo di leggerle.

  223. i numeri sono in ogni caso enormi, anche volendo calmierare le attese; per un secolo ci è bastata l’Italia

  224. Tutto quello che volete, ma che si ragioni.
    600 milioni sono quasi 1 cinese su 2.
    E lo riporta l’ANSA.

    1 cinese su 2.
    Città semideserte, mezzi pubblici bloccati, metà paese a guardare il duello Ansaldi-Suso.
    E non si parla di share, si parla proprio della metà della popolazione.
    La nazionale di calcio in Italia, ai Mondiali, non la vedono 30 milioni di persone.

    Probabilmente il più grande successo di pubblico di sempre.
    Evviva il giornalismo, evviva la libertà (di sparare minchiate).

    Crediamoci.

  225. Azz’…
    Seicento milioni di interisti…

    Qua la vita si fa dura!

  226. Sì, in effetti è un numero, a dir poco, spropositato.
    Ferma la mia convinzione, confermata da i dati del Band, che in Cina, alla fine, del calcio non gliene frega niente a nessuno, o quasi.

    Però a questo punto faccio un passo in più: perché fissare il derby a quell’ora per permettere ai cinesi di vederlo in un orario accettabile?

    Verosimilmente, quanti spettatori ci si può attendere?

    • Ce ne possiamo attendere stigrancazzi.

      E’ comunque giusta l’idea, intanto gliela si propone, l’emittente avrà acquistato i diritti.
      E’ un primo passo, poi chissà.
      Ormai in Cina comprano pure il formaggio, a Pechino vanno di moda i pub che si fanno la birra personalizzata, 2 anni fa impazzivano per le churrascarie, hanno molta più fame di novità di quanto possiamo immaginarci.

      Però fatevi 2 conti ogni tanti, non smorzate il cervello e non linkatemi verità a minchia che mi incazzo.

  227. Me li immarino 600 milioni di cinesi a seguire lo spettacolare derby di Milano fra la quinta e la settima. Esaltarsi per i cross pennellati dei vari D’Ambrosio, Candreva oppure per le accelerazioni di Bacca e Kucka…..mah…..

  228. onore al presidente zorro

    che ne spiega la cina

    ai gobbi saccenti raccomando la favola de

    la mafia e l’uva

    buon uik en fradei

    • Victor, grazie ai chinas ci siamo visti la prima volta.

      E speriamo che la terza arrivi presto.

      Buona domenica a tutti !

  229. Cioè uno si sveglia,arriva qui e scrive una cazzata.

    Poi arrivi te e dai del babbeo a tutti.

    Me te ne vai affanculo gobbodelcazzo.

  230. “se fai schifo come la Giuve da 20 anni a questa parte”

    questo non è né gobbo, né interista, né milanista.

    È un troll.

    A cui mi piacerebbe chiedere, perché Suning ha comprato una squadra italiana se loro seguono solo la Liga e la Premier?

    Io credo che si stia facendo casino tra il tifoso di una squadra e il brand legato alla stessa.
    Esempio:

    Quante volte, anche qui in Italia, si vedono ragazzi con le polo degli All Blacks, o con le canotte dei Chicago Bulls o t-shirt di Alinghi o cappellini di Federer?

    Sono tutti tifosi e si alzano alle 4 del mattino per vedere le regate della Coppa America o vanno a dormire alle 3 di notte per seguire l’NBA o i mondiali di rugby?

    Non credo proprio.

    L’obiettivo, secondo me, è fare in modo che il marchio Inter venga esportato in Cina, magari facendo leva sul fatto che la proprietà di questa squadra è cinese.

    Che poi questi siano tifosi o meno non credo sia troppo rilevante.

  231. No, corso, secondo me la soluzione a quella boiata è Julio Cesar.
    Gli mancherebbe il Mondiale, ma intanto non specifica se per nazioni o per Club

    e se anche fosse per Nazioni, JC ha vinto il Mondiale Under 17

  232. Bandini fatti i cazzi tuoi. Se leggono la statistica dei tuoi cinesi interrogati, quelli del FFP ci rimandano indietro il piano quinquennali di centuplicazione dei ricavi grazie all’apertura dei mercati asiatici.

  233. Ma tu mi sottovaluti il tai chi del mattino. Ci si tiene in forma e si acchiappa di brutto.

  234. che poi comunque un Ansaldi-Suso ha sempre un suo perché

  235. Ai gobbi che offendono, non rispondo.
    uno solo (cioè il sottoscritto) ha scritto del potenziale mercato che l’Inter ha in Cina. Me ne assumo la paternità (su questo blog) e mi prendo volentieri gli sberleffi.
    Evidentemente chi afferma il contrario, conosce bene il mercato cinese.
    Mi limito a far osservare (non ce ne sarebbe bisogno, le proporzioni le sappiamo fin dalle elementari), che 400 milioni di cinesi, in proporzione è come dire 18 milioni di italiani. Per dire: il festival di San remo è stato seguito da 11 milioni di italiani..,
    Spero non sottovalutiate i cinesi. Sono tecnologicamente molto evoluti. Le partite oggi si vedono (anche qui) sugli i-pad sugli smatphone ecc.
    Il mercato cinese è un mercato “chiuso”.
    Non è facile, per ditte non cinesi “entrare” in quel mercato.
    Ma Suning, fino a prova contraria e cinese.
    Per loro Cina significa Patria. Possono vendere tutto ciò che vogliono dell’Inter: perché ne sono proprietari, sempre fino a prova contraria.
    Non solo: potrebbero aprire fabbriche e negozi per produrre articoli a marchio Inter in Cina. Con uno sforzo pressoché nullo.
    Cosa impensabile per (faccio un esempio) Moratti.
    Come ho scritto da subito, non ho la sfera di cristallo, né la verità in tasca.
    Ma che noi si sia di fronte ad una opportunità gigantesca per me è chiaro come il sole.
    Ho indicato la luna, per favore, non guardate il dito.
    Quanto all’indagine di mercato di Baldini (fatta su un campione di 50 persone), non passerebbe, non dico a scuola, ma nemmeno all’asilo Mariuccia.
    Può darsi, Baldini, che tu abbia ragione tu: i cinesi non tiferanno Inter e non si venderà nulla. Può essere, ripeto è un tuo parere lo rispetto, vale quanto il mio. Ma che tu lo dica dopo aver sentito 50 cinesi, perdonami, ma non ha alcun valore. In ogni caso, se anche in Cina ci fosse 1 interista su 50 (in base alla tua intervista), sai quanti sarebbero? 30 MILIONI. Sai quanti sono li juventini in Italia? 11 milioni.
    Fate voi.

    • se ti basi su sanremo (istituzione italica tanto cara al popolino) e fai le proporzioni con la Cina, allora facciamo i conti anche su quanti cinesi sarebbero potenzialmente spettatori della D’Urso o della De Filippi.
      Il concetto espresso da Baldini, che non so se sia giusto o no, è che in linea di massima al cinese medio del calcio non gliene frega un cazzo.

    • scusate. “bandini”. mannaggia.

    • Amico mio, vedila un po’ come ti pare. Sinceramente frega meno che al bidello del tuo asilo mariuccia.
      Quando qualcuno ha un’esperienza diretta su un argomento, di solito, con molta attenzione ed un briciolo di umiltà, lo ascolto. Sia mai che poi ne sappia più di prima.
      L’unico motivo per cui mi scaldo è questo uso, sempre più diffuso, di prendere per buona qualunque cagata si trovi scritta in giro, senza passarla al vaglio del proprio pigro metodo di analisi. Finché è la conquista del mondo da parte dei nerassurri ci rido su.
      Quando l’autoreferenzialità da Wikipedia invece viene applicata ad altro, tipo le campagne elettorali da unovaleuno, questa grande leggerezza mi preoccupa molto.
      Ma è un problema mio e tu non c’entri nulla che manco ti conosco, e per quanto ne so sei un illuminato ricercatore figlio del mondo. Ma ti prego, non prenderti la briga di raccontarmelo.

      E qui chiudo, che poi corso si sciocca

  236. e cmq siamo in un Paese dove il DG della FIGC di cui personalmente non conoscevo nemmeno l’esistenza ma immagino che abbia un casino di lavoro importantissimo da fare ogni giorno, si sente in diritto (riassumendo il discorso a favore di stampa e telecamere) di dire alla Commissione Antimafia dello Stato che si è permessa di associare la gobba merda schifosa alla mafia di “farsi i cazzi suoi”, che l’Agnello è immacolato come la Vergine Maria e anzi è in odore di santità.

    E ovviamente resterà al suo posto.

    • Non so scegliere tra Bandini (non BaLdini, Luca, mi raccomando… non apriamo un diBBatito sui cognomi, anche se il Band non mi pare il tipo) tra Bandini, dicevo, e Luca, se non a livello di speranza.

      Sono comunque CERTISSIMO circa la conclusione di matley76.

      Così come sono CERTISSIMO che:
      – Bjuve merda
      – Fozza Inda

    • scusate. “bandini”. mannaggia.

    • In un paese normale ui e tutta la sua famiglia per 3 generazioni verrebbero estromessi da cari he statali a vita. In Italia avendo ben servito il padrone dell Italia, degli italiani e dei loro,pensieri finirà col fare carriera

  237. intanto dal fronte BBilan, il fondo SES non esiste più……….
    onestamente se fossi gonzo mi starei cagando addosso, fanno la fine del Parma…

    • A Sky hanno detto che Fininvest ha intascato ancora 30 mil da sino. Non hanno assolutamente detto ciò che tu dici

    • io darei un’occhiata al sito online della cazzetta. poi vedi tu.
      al limite vedi l’ultimo post su interistiorg, che riporta il copia incolla della notizia.

    • interessante cmq che ti preoccupi della buona sorte del BBilan qui…

  238. ma è cosi stampalato pensare di entrare un pochino, dico un pochino per evitare eccessi ottimistici, nel mercato cinese? Io ho un numero dell’Inter Club storico: Sandro Mazzola schiacciato da una folla di cinesi entusiasti_ Ed era il 1977!

  239. pretendere che i cinesi siano interisti dal midollo è forse eccessivo, io non entro nel merito dei conteggi o dei sondaggi, però sono daccordo sul fatto che un derby alle 12.30 sia comunque più un’opportunità che una iattura, gli effetti li vedremo, per ora di cinesi mi bastano questi di Suning, ma non è detto che non ne seguano molti altri

    gli unici che ci perdono da tutta questa storia sono i capitalisti da barzelletta che vanno in televisione a fare i grossi e parlare di flessibilità (altrui, una roba tipo “ti pago quando voglio, e devi pure ringraziarmi”) ma senza uno Stato che li sostiene dimostrano quel che sono*

    *no, non è cioccolato

  240. mediaset fa i salti in alto per la felicità : rientrati 300 milioni ad capocchiam; da domani galliani ricominci a fare la spesa di parametri zero, perché l’antennista si è rincoglionito ed i figli lo hanno messo in condizioni di non nuocere.
    ai rossoneri gli va bene se non fanno la fine di quando c’era il grande giussy farina

    • non ci resta che pregare che accada

      offro altri 10 anni consecutivi di quarti posti in cambio del fallimento di acmilan

    • ma anche no, tagnin.
      io sono prima interista, piuttosto che antiBBilanista.

    • con tutti i danni che ci hanno causato non sono molto diversi dai gobbi, che perlomeno restano tifati dalla plebaglia

      ma ricordo quando a questi spingiarbitri girava bene la tribuna piena di leccaculo con pretese di autorevolezza, hanno fatto danni devastanti

      fosse anche solo per questo, ballerò sulla loro tomba

      your pain was my pleasure, your sorrows my joy

    • non lascio l’Inter senza successi x 10 anni barattandoli con la tomba del BBilan.
      Contento te…

  241. Beh facciamo cosi, 5 anni di quarti posti però almeno due CL vinte per la tomba di AC Milan. Altri 5 anni di quarti posti e anche zero tituli per qella di FJGC Juventus.

  242. Penso che a suning interessi più vendere i suoi prodotti in Europa piuttosto che le magliette dell Inter in Cina. Il campione del Presidente non è molto ampio ma sicuramente significativo. I 400 milioni di cinesi che tifano Inter mi fanno un po’ ridere. Bandini il prossimo sondaggio fallo con 50 fighe vedrai che sono più quelle che te la danno di quelle che sanno cos è L Inter!!!!

  243. Ok, sono d’accordo che i 400 milioni di cinesi che guardano il derby è una cifra che non sta in piedi.
    Secondo me vale la pena però fare una riflessione su due punti.

    1. Partiamo da un presupposto pacifico: i cinesi si sono lanciati nel mondo del calcio in maniera massiccia. Sia in Cina che fuori.
    Basti vedere le cifre da capogiro spese per prendere calciatori, sì di prima fascia, ma magari non da giustificare tutti quei soldi, o perché in fase calante o perché non proprio o non ancora dei Top Players (penso a Witsel, Tevez, Oscar).
    Fuori hanno preso l’Inter, e non credo ci sia nient’altro da aggiungere.

    Bene. La domanda (non retorica, non lo so davvero) è: perché lo hanno fatto, se del calcio non gliene cala nulla?
    La storia del presidente della repubblica cinese appassionato di calcio mi sembra un po’ debole, pensiero mio.

    2. Perché acquistare dei diritti per trasmettere un campionato che non si fila nessuno? E soprattutto perché far spostare una partita come il derby? Perché non una partita qualsiasi a questo punto? Tanto, se non conoscono Inter e Milan, figuriamoci se possono avvertire l’importanza della stracittadina e la conflittualità Bauscia/cacciaviti.

  244. Suning ha invrstito nel calcio; non dimentichiamoci che era già proprietaria di una squadra della serie A cinese_ Mi pare evidente che cercherà un ritorno sia in patria che fuori e che per, ottenerlo, non lesinera’ sinergie_ A proposito, Sainsbury titolare!

  245. Caro Wolf, per chiarire. Non è che perché tifiamo la stessa squadra di calcio tu debba pensare che io abbia in comune anche mezzo pensiero con questo tizio.

  246. Intanto cominciamo a mettere delle distanze serie tra noi e i non cugini, anche sul campo.
    Perché ridergli dietro e poi arrivargli anche dietro non sarebbe il massimo della vita.

    Questo solo perché non vorrei mai che perdessimo il focus della questione: noi tifiamo le squadre e non i bilanci e guardiamo le classifiche, non i fatturati o le situazioni patrimoniali.

    Poi ok, è innegabile che a questa pantomima del closing ci abbiamo preso gusto, se non altro per poter urlare ai bilanisti tronfi delle vittorie con Berlusconi: velavevodettoio, ora tanti auguri, eh, ché quando ce vo’, ce vo’.

    E non venitemi a dire che ci-sono-milanisti-che-non-volevano-questa-proprietà e altra roba trita e ritrita, perché secondo me non è vero un cazzo.
    Quando vincevano, mettevano in saccoccia, senza tanti se e ma.

    Un po’ come i gobbi che non vogliono i rigori, perché tanto vincerebbero lo stesso.
    Quando glielo assegnano, pigliano e portano a casa i 3 punti e chi s’è visto, s’è visto,

    lungi da me assecondare sia i primi che i secondi in questa squallida commedia dell’arte.

    Personalmente spero che questo closing, prima o poi, arrivi.
    Sai che divertimento.

    Anche perché non vorrei mai che, dai e ridai, arrivasse qualcuno coi soldi veri e si comprasse quelli là.

  247. Il paradosso del tifoso interista.
    Siamo oggetto di studio (e di invidia) da parte di tutti. Nessuno infatti si capacita di questo dato di fatto: i tifosi dell’Inter aumentano sempre (come l’entropia dell’ Universo), anche quando l’Inter non vince. E’ avvenuto nel periodo 1989-2015, durante il quale non abbiamo vinto nulla in Italia (poi calciopoli ha spiegato perché) e vinto 3 Coppe Uefa. E’ avvenuto anche in questi ultimi anni di sofferenza. L’anno scorso la squadra con più presenze allo stadio è stata la nostra. E siamo arrivati quarti. Incredibile vero?
    Non so il perché di questo fenomeno, posso solo dire il motivo per cui personalmente tifo Inter: da piccolissimo mi piaceva la maglia e mi piaceva Facchetti. Non tifo Inter perché vinceva.
    Visto che i tifosi della Beneamata aumentano anche in periodi “di magra”, suppongo che molti interisti si innamorino dell’Inter per motivi che vanno al di là del fatto che si vinca o che si perda.
    Poi è ovvio che siamo felici quando si vince. Ma non è una condizione necessaria.
    Se questo è il fenomeno, perché non pensare che ciò avvenga anche per i cinesi?
    Chi dice che il derby non sarà guardato perché l’Inter è quinta, secondo me, sbaglia di grosso. non conosce i tifosi nerazzurri.
    C’è un altro fatto: si chiama Inter Campus.
    Ditemi una società di calcio che ha una associazione no-profit come la nostra.
    Famosa nel mondo, in tutto il mondo. Anche in Cina abbiamo Inter Campus.
    Noi partiamo dai più umili, dai più poveri. Aiutiamo i più deboli.
    Suning ha mantenuto Inter Campus. Non solo: l’ha potenziata. Bellissimo segno.
    In ogni caso, la nostra proprietà mi sembra molto seria, soprattutto mi sembrano uomini d’affari molto preparati.
    Che abbiano preso l’Inter senza averne visto le potenzialità (uniche!) non ci credo.

    Suning ha fatto un indagine di mercato, che credo verrà pubblicata. L’ha fatta recentemente ed i tifosi nerazzurri in Cina, risultano doppi rispetto al sondaggio fatto nell’ottobre 2016.
    Questo risultato ve lo lascio qui sotto.
    Saluti

    http://www.inter-news.it/mondo-inter/inter-311-milioni-di-tifosi-nel-mondo-148-risiedono-in-cina/

  248. i motivi principali per cui si diventa tifosi sono:
    x “eredità”
    x calciatori prestigiosi
    x le vittorie
    x la maglia

    I primi tre motivi li lascio agli eventi, MA LA MAGLIA, LA MAGLIA DI FACCHETTI RIDATECELAAAAAAAA

  249. In queste giornate della grande parata delle nazionali, che Sky ci ammannisce puntualmente ventiquattrore su ventiquattro , mi accade di fare un’amara constatazione assai lontana dai toni trionfalistici su futuri successi che qualcuno immagina per la nostra squadra. Negli ultimi sei anni, avarissimi di successi , in una cosa siamo stati i primi in Europa e forse nel mondo: nel rottamare giocatori , che , acquistati come salvatori della patria, abbiamo poi rapidamente sbolognati come inadeguati al nostro gioco, ma che puntualmente ritroviamo vivi vegeti e brillanti nelle nazionali dei loro paesi, maggiori e minori, di tutti i continenti . Da Coutinho a Kovacic a Guarin a Shaquiri, per citare solo quelli che ricordo nel momento, tralasciando qualcuno del triplete a cui sono ancora nostalgicamente legato e che ieri sera ho visto zampettare nella nazionale olandese, credo che nessun’altra squadra, almeno del campionato italiano, abbia fatto un’incetta altrettanto abbondante di calciatori, presto diventati panchinari di lusso e infine rimessi sul mercato. Qualcuno dirà: ma anche la Juve ha perduto giocatori come Pogba, Vidal e Morata, ma perché costretta e presto compensando le partenze con giocatori di pari o altrettanto valore. Ma noi in questi anni quali vantaggi abbiamo tratto in termini di successi da questa girandola di acquisti e vendite? Intanto, almeno a dare retta ai media, ci prepariamo a una nuova infornata di presunti fuoriclasse e alla rottamazione di un discreto numero di quelli che non solo militano nella nostra squadra, ma che fanno attualmente parte delle loro nazionali, tra le più prestigiose a livello mondiale, come Banega, Medel, Perisic , Joao Mario, Murillo, Brozovic … A loro aggiungerei anche il buon Kondo, che attualmente non fa parte della nazionale francese, ma che lo sarà presto ( a mio parere, ha la stoffa per diventare un fuoriclasse superiore allo stesso Pogba) soprattutto se lo rottameremo, cedendolo a una grande squadra spagnola o inglese.
    Mi auguro che rimanga Pioli perché sono sicuro che , col suo buonsenso , saprà evitare, o almeno limitare , questa invereconda fiera delle vanità, alla ricerca di ipotetici fuoriclasse, (addirittura sei o sette!), mentre quelli reali ognuno se li tiene ben stretti , tranne noi che anche quelli che potranno esserlo, prima possibile li cediamo generosamente agli altri.

  250. “o superiore valore” al rigo14.

    • Scettico, sei abbastanza puntuto da avere la mia età, più o meno, e probabilmente anche i miei studi (sai, quell’abitudine di far la punta ai chiodi che ti viene inculcata durante le esercitazioni del pomeriggio…).
      Però, ti prego: la correzione colla precisazione della riga, no.
      Perchè da buon lettore compulsivo (ho anche questo difetto) sono costretto a contarle e verificare. Magari per scoprire che i conti non tornano.
      Come in questo caso….. 😉

  251. Nel frattempo sulla sponda del Naviglio che retrocede continuano ad accadere le magie.
    Ieri è sparita SES, casualmente, il giorno prima Reuters dopo aver mandato un suo incaricato negli uffici Cinesi del fondo trovandoli deserti, aveva espresso forti dubbi su questa vicenda.
    A pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca come diceva quel politico con la gobba che era solito baciare i mafiosi.
    Ma la magia più grossa è quella che ha permesso al fondo di investitori di SES di evaporare , ma a quanto pare non avrebbe fatto evaporare i soldi. Insomma gli investitori, chiunque fossero, si sarebbero ritirati ma i solo soldi sarebbero rimasti.
    Magia magia magia…
    E la Guardia di Finanza dorme….

    • Magheggi di ripulitura denaro……

    • Guarda io non mi intendo di finanza ma so cosa è una caparra. Vedere quasi 300 mil. Di “caparra” sfumare e cioè quasi metà del valore che si intendeva comprare NON ESISTE , CAZZO sopratutto se la “caparra” ha quel valore.
      Il tutto sta in piedi perché Silvio è ancora vivo e probabilmente ha ancora qualcuno che tiene a bada i lupi ma morto lui si scatenerà l’inferno , speriamo

  252. Della Ferrari me ne frego.

  253. Esatto, chissenefrega

  254. Ma ancora la Ferrari? Ma basta.
    Che poi Vettel non sarebbe un tetesco ariano? Chiedo, eh.

  255. un.ossimoro?
    comunque, storicamente, i successi della Ferrari chiamano quelli dell’Inter

  256. Bandini, non mi mettere in bocca parole che non dico.
    Ho parlato di 400 milioni di cinesi, sono meno del 30%, non 1 su 2. Almeno sui numeri cerchiamo di intenderci.
    Ho postato un link su un articolo ANSA che parla di 600 milioni di potenziali utenti (ma sono potenziali, come hai giustamente osservato tu). di un tifoso su due ne ha parlato un altro.
    Ho scritto per ben due volte che non ho la sfera di cristallo, né la verità in tasca.
    Vedremo dopo il derby se sarà possibile avere qualche dato.
    Comunque non sei il solo che ha contatti con i cinesi.
    La mia ditta esporta prodotti chimici in tutto il mondo, anche in Cina.
    I nostri tecnici sono spesso lì. Ed uno di loro, tifoso interista, mi racconta una realtà diversa dalla tua.
    Non l’ho portato ad esempio, perché non lo ritengo un “sondaggio”.
    Ma una opinione (rispettabilissima, come la tua) di una persona.
    Saluti

  257. Il coglione gobbo nazista non c entra nulla con la ferrari, a me fa piacere quando la rossa vince, idem con ducati (anche se piu raro).

    Le grandi icone italiane sono fonte di ricchezza, e van salvaguardate.

    A proposito, Gianni e acanfora, stamattina ho incrociato per la prima volta una 4c! Che meraviglia vederla in strada

  258. Ma la Ferrari cosa c’entra con la rube?

  259. proprieta’ ovina

  260. Ho tifato Ferrari finché il drake non ha venduto ai mafiosi di Torino. Adesso della juvesugomme(cit) me ne fotto anzi a dire il vero veder rosicare Marchionni e Arrivabene mi garba assai. Wolf la 4 C ha un motore che canta e si guida come un go-kart.

  261. che ne pensate se davvero il Mou (o chi x lui) caccia fuori 50 milioni x Brozovic?
    io glielo porto in spalla, con tanto di fiocco regalo in testa del colore che preferiscono.

  262. però dopo mi aspetto Neymar

  263. “È scattata l’ora legale. Panico tra i bianconeri.”
    (cit e parafrasi Cuore, bei tempi)

  264. Aca se vuoi costruire una gran squadra, x me Perisic è assolutamente incedibile.
    Ah scusa, x Neymar…. Vacillerei…

  265. Mah, i gobbi sulle ruote più perdono e più io sono contento.
    Peccato perché Vettel mi è pure simpatico.

  266. X altro se Brozo vale 50, Perisic x me ne vale almeno 100. Cmq sì, la clausola rescissoria di Brozo è 50. Ergo, non lo si paga di meno. E Perisic è un titolare. Brozo è a tutti gli effetti un panchinaro.

  267. Riflessione:cosa ha spinto monociglio ad affidarsi alla mafia per gestire i biglietti della curva. Io ci ho,pensato un po perché è molto singolare questa storia e sopratutto cosa va in tasca alla mafia? Non credo sia un business osi redditizio per loro. Probabilmente uno scambio di favori fra organizzazioni criminali

  268. Agnelli non si è affidato alla mafia. Si è affidato ad un capo ultrà così come da malcostume credo diffuso in tanti club. Gli si dà da farsi il loro piccolo (ma neanche troppo piccolo) business con la gestione dei biglietti (che vengono bagarinati alla grande, con punte tipo 1000 euro per la finale con il Barça) ed in cambio fanno in modo che non succedano casini allo stadio. Peccato che il capo ultrà in questione era il figlio di un esponente di una famiglia, una ndrina (ndrangheta, non mafia) ramificata, come tante, in una zona specifica del piemonte (il canavese segnatamente). Nella curva gobba la presenza di figuri legati a vario titolo alla ndrangheta è cosa nota a chi non giri la testa dall’altra parte. Poco tempo fa, come immagino sappiate, un altro soggetto di quella curva rimasto schiacciato tra malavita e giustizia, si è gettato dallo stesso ponte in cui si suicido’ un rampollo Agnelli. Simbolismi, coincidenze. Ma il calcio non ha bisogno di questi processi mediatici, giusto?

  269. Però per la Fjgc è tutto normale…..,

    • il direttore generale della FIGC si è lamentato che l’antimafia poteva passare il tempo a indagare su altro invece di metter su un processo mediatico coinvolgendo il povero Agnello.

  270. Ma la barzelletta dei giocatori juventini che stanno tornando prima dalle Nazionali alla chetichella?

    Proprio non ce la fanno.

    • Barzagli è stato beccato in una discoteca di Riccione……dopo avere lasciato il ritiro per motivi personali…..permesso della Fjgc….

  271. @grigio 47
    Se i tuoi studi sono stati analoghi ai miei, credo che abbiamo scelto il blog sbagliato: io a stento riesco a contare fino a quattordici, mentre nel blog scrivono persone in grado di contare il numero dei cinesi che fanno il tifo per la nostra squadra, che non è impresa da poco. Comunque, ti ringrazio per l’interesse che manifesti per i miei post.

  272. Barzagli mi è sempre piaciuto, esulto che sta invecchiando e non sarà affatto facile sostituirlo_ Per me di gran lunga il migliore di quella difesa, anche come persona; il gossip di queste ore è, appunto,gossip

  273. E’ gossip, ok. Resta il fatto che ottenere il permesso per rientrare a casa per motivi personali e poi non avere manco la decenza di evitare di farsi vedere in giro per locali, è quantomeno inappropriato.

  274. non so i ternini della questione; di certo la pricacy non esiste più, tutti hanno un telefonino pronto a fotografarti_ Presumo che non abbia fatto niente di grave_

  275. dicono che era fuori con la famiglia.
    altrimenti è proprio pirla e non me ne stupirei, vista l’educazione ricevuta al gobb’s camp.

    altrimenti…. zhang!!!! vedi di far tornare subito d’ambrosio a qualsiasi costo!!!!

  276. Ancora una volta, il vero problema è l’arroganza della Bjuve.
    Non esiste più niente, per loro, non esiste neanche più il GIOCO del calcio, non guardano in faccia a nessuno,

    qualificazioni mondiali, Nazionali, rispetto per i CT che si giocano una carriera, niente.

    Per quanto ci girino dei soldi e sia un’industria pazzesca, il calcio rimane comunque uno sport, ribadisco: un gioco.
    E come tutti i giochi, come tutti gli sport, per quante regole scritte si possano fissare, ne rimangono sempre una grossa fetta di quelle non scritte, e che non si possono scrivere.

    C’è un contegno, un atteggiamento, un fair play implicito, un rispetto reciproco che è alla base di tutto, e per quanto ci si possa sforzare, non si può normativizzarlo, non è possibile.

    Che poi è alla base della passione che ci portiamo dentro per il calcio. Quello per dire, che ci spinge a massacrarci le caviglie a vicenda al freddo/caldo, il giovedì sera, in un capannone che sa di plastica bruciata al prezzo di 5-10 euro
    e a farci la doccia con 10 uomini sudati, anziché stare abbracciati con le nostre fidanzate/mogli profumate.

    Perciò mi incazzo.
    Perché con queste cose, inevitabilmente, si avvelena la mia e la vostra passione.

    Gli unici a cui va bene sono gli juventini stessi, o meglio la maggior parte di loro, e non tanto perché ne beneficiano e magari vincono,

    ma perché sta roba è anche inutile spiegargliela.

    • Più che altro dovremmo trovare il modo per imitarli… (rumore di tuoni).
      Ultima sosta delle nazionali della stagione e loro riescono ad avere quasi tutta la rosa a disposizione il lunedi’ precedente alla ripresa del campionato (in un momento di fondamentale importanza) invece che il giovedì come tutti gli altri. Sembra una differenza da poco ma intanto anche in questa fase sono riusciti a costruirsi un vantaggio, per quanto piccolo, nei confronti dell’immediato avversario (Napoli prima e Barca poi).
      Come facciano non lo so (pressioni sulle nazionali, sui giocatori, mazzette, minacce di morte, boh!!! ) però intanto ecco che hanno messo un altro tassello per far girare la stagione nel migliore dei modi.
      Noi invece abbiamo tutti i nostri giocatori ancora in giro se si esclude Brozo che per altro è acciaccato…
      Ma gli scemi siamo noi , mica loro.

  277. Grazie, Thadave

  278. Tanto per parlare di mediocrità del livello del “giornalismo” italiano oggi un quotidiano mette in prima pagina un’intervista di Moggi che difende Agnelli; a parte che é assurdo che un quotidiano dia risalto al parere di un pluripregiudicato con condanne fino al 25° grado, direi che l’intervento del reo condannato non fa altro che fornire un valido indizio di colpevolezza nei confronti del reo “presunto”…..mah

    • questo sarebbe vero tra persone normodotate, ma se hai a che fare con un gregge beota hai tutto l’interesse a far casino e alzare il polverone per nascondere i fatti, innescare infinite polemiche sul “come” piuttosto che sul “cosa” (un po’ come discutere della liceità delle intercettazioni perché anche i killer di mafia hanno diritto alla privacy), far partire lancia in resta i cavalieri della prescrizione (altrui) al grido di gombloddo!

      è anche come strombazzare una proposta di legge per abolire dei vitalizi già aboliti nel 2012, d’altronde l’humus è lo stesso

  279. intanto pare che x “preservarlo” al pari dei suoi colleghi carcerati, con l’Olanda Buffone sarà in panca e giocherà Gigione la trottola (cit. mio avatar)

    ps. grazie Thadave, ma tanto ritornano………

  280. il mentore di joao mario, che lo conosce fin da bambino, dice che è un grande n. 8, meglio di Pogba: ottimo, ci credo pure_ Perché non gioca in quella posizione???

    • E’ stato giusto quindi spendere 45 milioni per il suo cartellino?
      “Il prezzo lo fa il mercato, non so se sia una valutazione corretta. Ma lo volevano in tanti: In Inghilterra, in Spagna e anche in Russia. E poi faccio un ragionamento: se Pogba è stato pagato 105 milioni dal Manchester United, dico che i 45 spesi dall’Inter per Joao Mario sono un grandissimo affare. Ha una caratteristica che noi allenatori amiamo: la continuità. Non sfornerà prestazioni eccezionali, ma ha un rendimento continuo di altissimo livello durante ogni partita e durante la stagione”.

      Attenzione ai titoli Cazzetta.
      Il Mister loda JM ma non paragona mai i due giocatori.
      Dice solo che se quegli altri hanno speso 105 x pobbà (intendendo quindi che le cifre che girano sono queste), allora spenderne 45 x JM è stato un affare. In pratica fa i complimenti ad Ausilio e al mercato Inter.
      Non parla di ruolo, ne confronta i due giocatori.
      Io la leggo così…

      Detto ciò a me JM piace un casino, ma spesso ha giocato un po’ troppo indietro.
      Assolutamente da risolvere x l’anno prox il pseudo conflitto con Banega.

  281. JM lo abbiamo preso subito dopo che è diventato campione d’Europa con il Portogallo giocando da protagonista assoluto.
    Per quello lo abbiamo pagato 45 milioni.
    Se lo avessimo preso prima dell’ Europeo probabilmente lo avremmo pagato la metà.

    Detto questo si tratta di un giocatore di grandissima classe, e in una squadra che vuole arrivare ( e presto) ai vertici del calcio nazionale e internazionale come la nostra ci sta più che bene.

    • guarda che proprio x la possibile crescita della valutazione dopo l’Europeo, NON lo avrebbero mai venduto prima.
      tra l’altro trattare coi portoghesi è come trattare con Lotito.

  282. Corso i tabloid inglesi sono spazzatura che in confronto giornali tipo Novella 3000 sembrano il New York Post.
    Il Sun è uno dei peggiori.
    Diciamo che il contenuto alterna cazzate varie a tette e tette a cazzate.

  283. Dei lettori del Sun si narra che a loro non importi proprio chi sia Primo Ministro… basta che abbia le tette grosse.
    Quindi che ci incazziamo a fare ? tre quarti dei lettori del Sun non saprebbe nemmeno trovare Milano sulla mappa.

  284. Scusate ma la mia è una fissazione : ma come cazzo è che una società spende 300 milioni di euro per avere in mano una minchia?
    Cioe una specie di roulette : punto sul rosso o sul nero, o sul rossonero, mah! !!

    • la società non esiste e non è mai esistita.
      sono soldi di Silvio che rientrano dall’estero e x altro vanno a Fininvest (che è nella cacca da paura) e non al BBilan.
      Se non vende il BBilan è messo malissimo xché Fininvest non ci vuole spendere un cent.
      Se vende lo fa al primo che passa che farà terra bruciata attorno a sé come Manenti al Parma.
      Io se fossi un gonzo sarei preoccupatissimo, invece niente, loro sono convinti che tutto finirà bene.
      Ad ogni modo lo scopo è riportare più denaro possibile prima che il vecchio schiatti, altrimenti i soldini spariscono.
      La Guardia di Finanza credo che aspetti il momento giusto.

    • Beh io direi che grossomodo i 300 milioni sono del nano che li ha fatti ritornare puliti…………….adesso invece stanno effettuando la vera vendita del Bilan tramite prestito dalle Banche……il Bilan ha come valore reale l’importo che verrà versato dopo le caparre…….quello a titolo di caparra con la vendita non c’entra niente…..mi sembra oramai evidente……

  285. corso,
    il rimpianto è che, per vincere quello che abbiamo vinto, abbiamo dovuto spendere molti più soldi di quelli che abbiamo guadagnato dalla loro cessione per coprire i loro ruoli.

    Il rimpianto è che il loro valore di mercato si è considerevolmente alzato dopo che li avevamo ceduti, quindi ci abbiamo perso soldi in termini mancato guadagno.

    Il rimpianto è che magari con loro avremmo vinto di più e prima.

    Non ha senso dire, ok, dopo quasi 10 anni dalla loro cessione abbiamo vinto tutto, quindi nessun rimpianto.

    A questo punto perché rimpiangere, per dire, Facchetti o Brehme o Roberto Carlos, tanto abbiamo vinto tutto lo stesso con Chivu o Zanetti, in quel ruolo.

    Perché rimpiangere Ronaldo (cioè, umanamente non lo rimpiango, ma calcisticamente era un fenomeno, non ci piove), tanto abbiamo vinto tutto lo stesso con Milito.

    Buon per te che non rimpiangi niente, ma secondo me il ragionamento è aporetico come pochi.

    A sto punto se il Manchester United tra 20 anni vincerà la Champions con un altro centrocampista, perché dovrebbe rimpiangere di aver strapagato Pogba.

  286. Secondo me il punto da approfondire è il momento in cui é avvenuta la vendita. Su alcuni dei giocatori citati non posso dare torto all’Inter (Sammer e Bergkamp sembravano proprio non adatti al nostro calcio ad esempio…). Fra tutti gli elencati rimpiango davvero molto il solo Roberto Carlos; quello fu un gravissimo errore.

  287. Vorrei riassumere la mia idea, dopo qui di parla di Inter xò tutto sommato ai cugini vogliamo un po’ di bene (altrimenti non esisterebbe il derby)…
    Allo stato attuale:
    250 (o 300, ho perso il conto) mln sono arrivati a Fininvest. Dalla Cina, attraverso Hong Kong. Questi soldini (2 lire) sarebbero dei soci di SES, sconosciuti a tutti, che l’altroieri a chiuso i battenti (mai aperti). Quindi ci sarebbero alcuni cinesi che dopo aver elargito 250/300 mln a Fininvest se ne fregano se li hanno persi, tanto chissenefrega.
    Il giorno dopo l’unico rappresentante dell’ex SES trova i soldi restanti ottenendo un prestito da un fondo speculativo USA, che gli darebbe i soldini a un tasso di interesse da strozzinaggio con cui Li otterebbe il closing, versando sempre a Fininvest la cifra restante tramite una Società ad hoc creata in Lussemburgo.
    Insomma tutti regalano soldi o li danno sulla fiducia alla famiglia Berl e voi, poveri fessi, se non pagate una rata del mutuo 20ennale vi portano via anche il cesso dove pisciare.
    Tutto normale……

    Alla prox puntata.

    p.s.
    ma la cosa bella è che rinfacciano a noi il fatto dei soldi prestati da Thohir che erano soldi SUOI, non chiesti in prestito a terzi estranei.
    Non è la stessa cosa….

  288. Potevi leggere un po’ meglio, ma va bene.
    Probabilmente mi sono espresso male io.

    Comunque l’intuizione è stata di Mazzone e non di Ancelotti, per ammissione dello stesso Pirlo

    https://www.youtube.com/watch?v=a12bQcoRov8

    Però magari se avesse giocato in porta avrebbe vinto 5 mondiali e 10 champions, chi lo sa…

  289. Pirlo e Seedorf erano due giocatori di gran classe, al di la’ delle vittorie procurate o procurabili; venderli, e per giunta al Milan, e’ stata la piu’ colossale fregnaccia di mercato fatta dall’Inter. Ma qualcuno rimpiange ancora Cuper, Di Biagio e C.Zanetti…

    Ancora una volta devo ringraziare il Mancio; solo con lui si rialzo’ il tasso tecnico. Gli scarsi andavano via e arrivavano quelli buoni tipo Veron.
    E tipo, sopratutto, Cuchu.
    Grazie Mancio.

  290. Aggiungo che anche Joao Mario, per me, fa parte dei piedi buoni. Non avrei speso quella cifra, ma adesso che ce l’ho mi incazzerei non poco se lo svendessero.

  291. io si e tanto, perche’ si vedeva la sua classe gia’ a 18anni; purtoppo gli allenatori che avemmo non ci capirono un tubo.

    Tardelli, che con l’under21 di..PIRLO, ha ottenuto i mligliori successi della sua grama carriera di allenatore, da noi NON lo facevo giocare_
    Su Cuper ho gia’ detto, vedeva in mezzo al campo solo la coppia di spaccagamba.
    Lippi, l’eccelso, gli faceva fare l’ala!

    L’unico che lo valorizzo’ fu proprio Gigi Simoni che lo ebbe giovanissimo.

    Ha sempre giocato in mezzo al campo: Carlo Mazzone lo arretro’ al Brescia perche’ piu’ avnti aveva Baggio. Idem al Milan che aveva Seedorf e Rui Costa: Ancelotti per non rinunciare ai piedi buoni confermo’ il suo arretramento. Ci sono allenatori che guardano ancora la tecnica prima delle altre cose, ed io li preferisco.

  292. Rimestare questi argomenti mi provoca dolore; che servano almeno da lezione per evitare la ripetizione di errori simili.
    Ci sono giocatori bravi, di classe e quelli no: ecco, quelli di classe li vedi subito, solo da colme toccano il pallone. Se proprio non li possiamo tenere per motivi svariati, diciamo ambientali, che giocare all’Inter non e’ facile, almeno NON VENDIAMOLI alle dirette concorrenti!
    Su Pirlo e Seedorf furono fatti gravissimi errori di valutazione tecnica, percio’ odio il responsabile, l’hombre vertical.

  293. grazie, al suo posto preferi’ Guglielminpietro!

  294. Ragionare ancora su Pirlo, Seedorf etc. col senno di POI è facile. guardiamo a presente e futuro x favore.

    • che erano forti si sapeva anche col senno di prima; sulla seconda che hai detto convengo, che quelle sono storie di 15 anni fa. Ci mancava pure il tabloid inglese a rivangarle.

  295. Il problema è che non c’è il minimo nesso di causalità tra la cessione di Pirlo e Seedorf e quello che abbiamo vinto dopo.

    È come dire che il Barcellona ha fatto bene a fare lo scambio Eto’o-Ibra, visto che poi qualche anno dopo ha vinto tutto.

    Boh.

  296. mi viene in mente l’avvocato prisco

    che sosteneva che se fosse stato x lui

    non avrebbe mai ne comprato ne ceduto

    giocatori a milan o juve

    mi saria dacordo co lu…

  297. ricordo malissimo o c’era anche lippi di mezzo….???
    ah no era x baggio

  298. Per me si possono rimpiangere quei giocatori che, una volta venduti, hanno mostrato comunque che erano bravi. Senza stare a guardare i numeri Pirlo e Seedorf, nel vostro caso, direi che rientrano nella definizione. Poi mi ricordo di Thierry Henry e mi vengono le lacrime.
    Ma succede a tutte, eh. Non so al Real quanto si siano tagliati i coglioni per Cambasso, per dire, dopo aver affidato le chiavi del centrocampo a gente come Gravesen o Drenthe

  299. Quello spezzagambe?

    • Globo del cazzo spiegami come mai nell under 21 giocano Titolari mandragora , sensi e Cerri che non trova posto nel pescara? dia gobbo buono spiegarmelo
      Mandragora 0 PARTITE QUSSTA STAGIONE

  300. Non sapremo cosa avrebbero fatto con noi, ma sappiamo cosa hanno fatto coi gonzi e poi con i gobbi nel caso di pirlo.

    Gia solo per questo è stato un errore enorne cedere pirlo e seedorf al bila.

    Cmq in questi anni non accade più, salvo il muntari di turno, la lezione pare assimilata, quindi non ci penserei e guarderei definitivamente oltre, senza cadere nei tranelli dei nazi gobbi

  301. Intanto Ventura, in conferenza stampa, non nasconde un certo imbarazzo in merito alla questione Barzagli…

    “Ufficialmente se n’è andato dal ritiro per problemi famigliari”…

    Hanno la faccia come il culo

  302. Ma in questo sito si comincia a sentire un po troppo puzza dimmerda

  303. Mourinho,
    in genere, quando si moltiplicano i troll, è un buon presagio.

    Per dire, nel 2010 c’era l’invasione.

    • All,epoca non frequentavo , spero tu abbia ragione. Comunque è singolare la,loro,presenza qui. Io nei loro blog proprio non m sognerei mai di entrarvi : io sto bene qui con i fratelli interisti punto e basta….se loro scappano dai,loro blogghe per venire qui un po mi fa pensare e ci dovrebbero pensare pur è loro

    • Fa parte del rumore dei nemici, baby….
      Cmq nemmeno io mi sognerei mai di entrare su un blog loro, ma neppure su un sito a loro dedicato.
      Il fatto è che loro sono ossessionati da noi, al contrario di noi che non lo siamo affatto.

  304. Ma cosa c’entra la cessione di Pirlo e Seedorf con il filotto dopo?
    Abbiamo fatto una stronzata, sia da un punto di vista economico
    (il valore di entrambi è salito)

    che calcistico.

    Poi puoi vincere anche 100 scudetti e 2000 coppe, sempre una stronzata rimane.
    Erano giocatori forti che abbiamo dato via inutilmente.

    Cosa c’entrano gli scudetti dopo? Non c’è nessun legame tra le due cose.
    Se perdo al gioco una casa da 100 mq, non è che se ne ricompro una da 200 mq vuol dire che aver perso la prima non è stata una stronzata.

    Devo ringraziare di aver potuto comprarmene un’altra, ma la cazzata rimane.

  305. confesso che qualche sortita nei siti biancorossoneri la faccio; più che altro è stimolante sentire l’opinione altrui, giacché non si può vivere sotto vetro_ Con i cugini è più facile anche trovare punti di incontro, i gobbi hanno per lo più un livore/rancore irriducibile_ E fanno pure le vittime con le loro post verità farlocche_

  306. Temerario.
    Delle opinioni dei gobbi e dei bilanisti non me faccio nulla.

    Quando passi anche solo 5 minuti a leggere

    “vinceremmo anche senza i rigori”
    “però anche voi telefonavavavavate”
    “però abbiamo vinto tuttetttre le coppe europee”
    “erano farmaci da banco”

    e quegli altri

    “siamo una grande famiglia”
    “quando sentiamo la musichetta della Champions”
    “la squadra più titolata del mondo”
    “L’anno prossimo torna Ibrahimovic”
    “è una cordata da millemigliardidimiglioni”

    ti rendi conto che il tuo tempo ha un valore.

    E lo stai sprecando.

  307. Riconoscere gli sbagli è un buon modo per non ripeterli_ La memoria è selettiva, per fortuna, e va più volentieri alle sterzate di Milito o alle finte di Ronaldo_

  308. Pirlo non è stata una stronzata, è il tipico esempio di vulgata ad usum gonziis, ce l’hanno pagato e pure salato, poi a me non è mai piaciuto anche se a Torino sono riusciti a tenere la salma in piedi (tipo Breznev alle parate del 1 maggio negli anni ’80) con un CC muscolare e dinamico

    Seedorf sì che è stata una cazzata, e di quelle grosse, ma ne sono successe talmente tante che è meglio soprassedere, anche se metterlo in relazione alle vicende della squadra del triplete è il tipico esempio di roba scritta tanto per riempire dello spazio, è anche evidente che quel milan aveva un appeal superiore a quell’Inter, per fortuna con la prossima estinzione dell’hardcore sono errori che riusciremo ad evitare

  309. L’aspetto più curioso della cessione di Pirlo al Milan, che nessuno ha ancora messo in evidenza, è che in seguito al successo di quella operazione di mercato, il Milan si è come ammalato di pirlite acuta, nel senso che , visto quel successo, ha cercato di dimostrare, in tante occasioni successive, quanto fossimo incapaci nel giudicare i calciatori , che noi scartavamo perché ritenuti sul viale del tramonto o per altri motivi e che loro resuscitavano alla faccia nostra. Da Ronaldo a Vieri a Ibra a tante operazioni di acquisto di giocatori e anche allenatori, tentate e non riuscite anche nei confronti degli eroi del triplete, c’è stata negli ultimi anni una continua ricerca maligna e spesso comica di passaggi, sempre rigorosamente unidirezionali , dalle file nerazzurre alle file rossonere, come a soddisfare una specie di complesso di inferiorità nei nostri confronti e da rivendicare poi all’interno della tifoseria cittadina, a volte francamente incomprensibili per chi, non milanese né lombardo, ha sempre giudicato la Juve la principale nostra avversaria.

  310. Spiace aver ceduto con leggerezza alcuni fuoriclasse come Pirlo, Seedorf e R.Carlos. Star qui a pronosticare che cosa avremmo potuto vincere tenendoli tutti, è un giochino che non sta in piedi…

    Anche perché in quegli anni, è stato dimostrato che i campionati erano piuttosto farlocchi e il mercato pure (vedi cessione di Cannavaro)…

    Le stronzate di mercato le hanno fatte un po tutti, solo che le nostre pesavano di più perché non vincevamo mai, e per questo venivamo puntualmente presi per culo…

    Per questo mi girano molto di più gli ammenicoli se ripenso a certi campionati, come nel 1998 o nel 2002, palesemente irregolari

  311. Disegnare Pirlo come un bluff mi pare quantomeno azzardato.
    Nei suoi periodi migliori era uno che faceva vincere le partite e anche i trofei

    (o qualcuno crede davvero che il Mondiale 2006 sia stato vinto da Grosso e Cannavaro?
    Non scherziamo. Il più grande inganno dei gobbi è credere che l’abbiano vinto grazie ai giocatori juventini).

    Poi è ovvio che uno così va supportato da un centrocampo che faccia legna al suo posto, va da sé.
    Ma nascondersi dietro il dito che qualsiasi giocatore passato da quelli là sia stato un fenomeno mediatico e basta credo non ci faccia bene.

  312. Bella ma senza fondamento.
    Imperfetto + articolo indeterminativo da un’idea di continuità che non condivido.

    Ci hanno ciulato un gran giocatore (facciamo due), fa meno scena ma è più vera.

  313. hanno fatto bingo con quei due; è vero anche che dopo li abbiamo rifilato solo bidoni, allegerendoci di ingaggi pesanti, tipo quello Amantino Mancini

  314. La verità è che di cazzate ne hanno fatte tutti (i gobbi non hanno forse ceduto Henry che poi si è rivelato uno dei più grandi calciatori francesi, oppure il Bilan non aveva ceduto un certo Vieira ? Giusto per fare degli esempi…..). Il problema è che poi quando si parla dell’Inter sembra sia brava solo a fare cazzate. Tanto per dire, ricorda nessuno quanto venne pagato Moriero nel 1997? Moriero che poi in quei due anni fu uno dei migliori giocatori italiani tanto da arrivare a giocare a Francia 98…Dite anche questo al Sun e dite anche chi ce lo ha venduto…..

  315. Si, ho voluto rimarcare che non arrivarono solo Ibra e Vieira, ma anche altri campioni altrettanto determinanti.
    E’ innegabile però anche dire che ognuno abbia il suo mattoncino nella conquista dei trofei, e quello di Ibra se devo sceglierne uno è quello più grande.
    Primo per avere segnato tanto, secondo per essersi alzato dalla panchina a Parma, terzo perchè si è levato dalle palle e magari non sarebbero arrivati Milito ed Eto’o.
    I gonzi vinsero perche’ oltre i casi eclatanti di Seedorf e Pirlo gli abbiamo regalato Nesta, che avevamo in mano noi, preferendogli Cannavaro.
    Poi tutti hanno fatto delle immani cavolate di mercato, chi più chi meno, un grazie a Simone per avermi ricordato Moriero uno dei giocatori che ho più amato di quegli anni, io ritengo che la cagata più grande sia stata l’esonero di Simoni, da li si è innescata una spirale negativa su di noi e le nostre operazioni di mercato, nonchè le valutazioni su alcuni giocatori.

  316. vabbe’ ci siamo capiti..
    leggo che la nuova maglia del Bayern è ispirata a quella gloriosa degli anni ’70 di Gerd Muller;
    che la nuova della juve pure, e, antipatia a parte, è la loro più bella degli ultimi 20 anni_
    E la nostra maglia?? Quella di Facchetti e Mazzola; quella della tripletta_ Quando torna?? Rispetto le opinioni di tutti,prendo atto che la valutazione dei vari giocatori non è monocorde_ Ma sulla maglia dobbiamo essere tutti uniti: RIDATECELAAAA

  317. @Corso
    Beh, mettere in sottordine il contributo decisivo di Ibra per la conquista di almeno tre scudetti sarebbe fare un grave torto alla verità e allo stesso Mancini, che ebbe l’intuizione geniale di assicurarlo alla nostra società e il cui acquisto, sono d’accordo, fu tutt’altro che un favore, ceduto a prezzi stracciati . Lo pagammo profumatamente, strappandolo , se ben ricordo , al Milan, che si era già gettato sulla fresca preda…

    Ad Acanfora, attento istoriografo della nostra squadra, ricordo, tra i riciclati, oltre a Mancini ( la sòla però l’aveva data prima a noi la Roma…), Favalli, di provenienza laziale.
    Quanto al supposto complesso d’inferiorità, da loro questa specie di riciclaggio, piuttosto simile a quella degli avvoltoi che si cibano delle carcasse lasciate dagli animali da preda, fu considerata come una prova di orgogliosa superiorità, da noi, o almeno da me, invece , di dispettosa e manifesta inferiorità.

    • il riciclo è sempre d’attualità; ora pure ai piani dirigenziali, con Fassone e quell’altro di cui mi sfugge il nome

  318. e anche messi torna subito a barcellona….. se semi vento raccogli tempesta….

  319. x me a parte la classica nerazzurra che dovrebbe essere meno blu e più azzurra, la maglia più bella è quella bianca del centenario, con la croce……
    pare che non si possa più fare xché gli ebrei hanno protestato.

  320. e cmq, letta poco fa…. rispetto Paolo Maldini e la sua coerenza.

    • A proposito di chi non ha accettato di arruffianarsi i ducetti della curva, ripagato con i cori e gli striscioni che gli hanno guastato l’addio al calcio davanti a moglie e figli. Respect.

  321. Questo fermo-campionato mi ha fatto riflettere sull’obsolescenza della formula :”LA NAZIONALE”

    A) oggi chiunque può giocare in qualsiasi nazionale, previo matrimonio, antenati fino alla settima generazione, jus soli etc.etc.
    B) la proliferazione degli stati, dopo la caduta del muro, ha liberato una quantità industriali di nazionali inutili ai fini delle qualificazioni, che spiccano soltanto per l’insensatezza dell’abbinamento maglia-pantaloncini-calzettoni.
    C) detta proliferazione spacciata per democratica internazionalizzazione viene regolarmente disattesa nel momento cruciale, quando una grande rischia di non approdare alla fase finale del mondiale, in quel caso interviene l’arbitro a ripristinare le gerarchie. (non sia mai che vengano a mancare milioni di spettatori-consumatori).
    D) I pezzi da 90 che normalmente giocano in grandi nazionali e grandi Club sono ovviamente invitati dai loro datori di lavoro (i Club) a tirare indietro la gamba, a fingere attacchi di diarrea, a chiedere permessi per motivi personali. Molto in voga ultimamente prendere un’ammonizione scientifica con relativa esclusione nel turno successivo, se non addirittura la squalifica diretta per diverse giornate (basta semplicemente insultare uno della terna o il quarto uomo).

    Effettivamente non si vede l’ora di affrancarsi dal dualismo azerbaigian-kazakistan, o slovenia- slovacchia per tornare al rassicurante tran tran del nostro campionato

  322. condivido, in particolare il punto B

  323. io avevo pensato a Rivaldo, ma è stato allenato da Ancelotti; grazie per il contributo così non mi scervello, anche se l’avrei fatto per piacere calcistico_

  324. con i gobbi la slealtà è la regola

  325. doveroso aggiungere la fine del post sopra a correzione:

    just one correction: ”
    Materazzi was champions in india as coach (2008) and inter as player – 2015!!!!

    Tutti pazzi x Materazzi!!!!

  326. aca io non vado a rompere il cazzo sui loro blog di merda, diceva este poco più sopra.
    Spero escano con un punteggio tennistico così vediamo cosa titola poi Ruttospork.
    Stasera poi sono particolarmente nervoso, ma il tipo o i tipi cambiano mail e nick appena bannati e continuano a rompere le palle.

  327. non ti curar di loro.. faccio un’altra domanda: ma perché Eder questi gol non li fa anche con noi?

  328. Io dico Lucio. Campione del mondo 2002, campione di Germania, e campione di tutto con l’Inter.

  329. Julio Cesar è stato Campione del Mondo per Nazioni Under 17.
    Non hai specificato che fosse della Nazionale maggiore, cazzi tuoi.

    Poi però non frignate se non ci sogniamo di mettervi al nostro livello sociale.

    Perché i risultati sono lì da vedere.

  330. E comunque si capisce dopo 5 minuti che è un quiz farlocco, senza soluzione.
    Mai una cosa che non sia una fregatura, eh.

    Una fazza una razza.

  331. Donnarumma dà una sicurezza impressionante, della serie “quando gli segni a uno così?”_ Oltre alla propaganda il talento c’è eccome_ Già oggi è superiore a Buffon e dovrebbe essere il titolare_

  332. Venendo a cose serie:

    io aspetterei prima di intonare il De Profundis al Milan.
    Alla fine, per noi, vale il campo.

    E il campo dice che sono solo due punti sotto e un derby ancora da giocare.
    Non sottovalutiamoli una volta di più.

  333. Este. Ancora meglio. Almeno J. C. non si e’ infangato vestendo quella vergognosa divisa.

  334. este, un grazie no eh…..
    se no ci passavi la notte 🙂

  335. Mah, in realtà ci avevo perso 5 minuti, poi ho visto che i parametri non collimavano e che l’unico possibile era JC.

  336. este, se fossi BBilanista sarei cacato fino al collo.
    Il derby è una partita. Il futuro è un’altra cosa…..
    Almeno ci lasciano San Siro tutto x noi!!

    Buonanotte e mi raccomando lasciate perdere il quiz gobbaccio!!!

  337. Io invece so la data della fine del mondo.
    Ma, sapete com’è, non vorrei che poi si scatenasse il panico.

    Però vi do in indizio: non è stato ieri.

    – Ma davvero: tutti qua. (stracit.) –

  338. A proposito di cavolate sul mercato: vogliamo parlare di Aubameyang? Venduto dal bilan per un tozzo di pane e ora uno dei 3-4 più forti al mondo…

    Qualcuno ha sentito un giornalista parlarne in questi anni?

  339. io se fossi un laureando in psicologia, proporrei una tesi sulla costante presenza di gobbi su Sector e in genere sui blog interisti, mentre gli interisti difficilmente si “insinuano” sui blog di altra competenza. Sarà x educazione?
    Tipo: non busso alla porta del vicino che odio e che mi odia?
    Credo che sia una deviazione mentale molto interessante.

    io resto convinto che tutti questi soggetti, impossibili da curare, dentro al loro animo siano Interisti. Ma la vita (tipo il padre che appena nato ti mette il succhiotto bianconero o i compagni di scuola più grandi che se non tifi j**e ti inculano a fuoco) li ha portati ad essere quello che sono. Frustrati gobbacci.

    Vincono, vincono, ma non raggiungono mai l’orgasmo.
    Tipo scopare con (chi volete voi, ma figa) e dopo 30 sec, grondanti sudore, scoprire che lei sta dormendo con Ruttospork fra le mani.

    Buona giornata a tutti gli INTERISTI.

    • Io sono esattamente così

    • Concordo nel ritenerlo un atteggiamento interessante , più interessante del quiz a dire il vero.
      Sui succhiotti o i compagni che ti inculano ( io vivo a Torino da Interista da quando sono nato e sono ancora “vergine” magari ho subito e dato qualche cazzotto in gioventù ma tutto li) , poi per non parlare della figa che dorme col Tuttosport (io avrei finito tranquillamente e me ne sarei andato senza svegliarla) .
      Insomma tutto questo è roba da “Porci con le ali” , roba già vista e sentita , ma se il presidente di lega dice oscenità appena apre bocca e Salvini fa i cori contro i napoletani, mi viene difficile prendermela con Matley76.
      Rimane il dubbio amletico del che cazzo ci vengono a fare qua, perché oltre a qualche frase di circostanza non l’hanno mai spiegato, ne quelli cattivi ne quelli buoni.

  340. Corso, sono perfettamente d’accordo.
    Per favore, mat, evita: certi modi ricordano troppo taluni troll.
    (poi fai come ti pare … cit.)

  341. A me personalmente i quiz piacciono, cmq l’unica risposta plausibile che ho al momento è Giuliano Belletti.

  342. anche Fabregas era una risposta sensata, se non fosse che ha giocato sicuramente con Sergio Ramos

  343. e non con Kaka e Robinho ovviamente.

  344. http://www.fcinter1908.it/copertina/percassi-vola-in-cina-con-steven-zhang-suning-per-linter-uno-sviluppo-senza-limiti/
    Però, in un amen l’Atalanta da sdraio dei gobbi, si accinge a diventare la nostra squadra b…

  345. Matley,
    porca miseria, mi hai sgamato!
    Ebbene sì, sono interista.
    Da anni cerco di assumere comportamenti juventini (che so, tipo rubare le saponette negli hotel, oppure, da quando ho vent’anni continuo a dire di averne due in più di quelli registrati all’anagrafe) ma tu sei perspicace, ed hai capito tutto.

    però, Mat… una curiosità:

    76 è il QI, vero?

  346. @Rubens
    visto che ci sei, levami una curiosità: come l”hai presa questa novità che al posto di un presidente c’hai un bigliettaio?

  347. A me invece la questione che pone Matley mi interessa, eccome!, magari posta in modi e toni diversi dai suoi: per quale motivo tifosi juventini frequentano il nostro blog, non in maniera casuale ed episodica come può capitare a chi , per pura curiosità, desidera conoscere le opinioni degli avversari, ma come se fossero di casa, partecipando al dibattito incuranti degli attributi ( gobbi, ladri, merde sono i più affettuosi) di cui si sentono fatti oggetto, nonostante i toni dimessi con cui intervengono, a parte qualcuno che oltre che juventino è anche cretino ( le due cose non sempre fortunatamente coincidono), dandoci ragione nelle nostre opinioni contro. Io non ho mai frequentato blog di altre squadre, né mi punge il desiderio di farlo. Mi basta , per conoscere le loro opinioni, scorrere in rete ogni mattina la prima pagina del loro giornale ( e a questo proposito ai più giovani vorrei dire che Tuttosport è stato negli anni della mia adolescenza uno dei giornali sportivi meglio confezionati e non di carattere provinciale come oggi, ma nazionale, con firme di assoluto prestigio, come Panza e Carlin, simpatizzanti per le squadre della loro città, ma molto professionali e autorevoli e tutt’altro che servi del giovin signore) che è oggi il peggiore, il più fanatico e provinciale tra tutti i quotidiani sportivi . E del resto ognuno di noi deve sopportare tra i vicini di casa, gli amici e a volte tra i famigliari stessi qualcuno della tribù avversa, che , diversamente dagli altri tifosi delle altre squadre, quando discutiamo con lui di calcio, assume l’atteggiamento di superiorità e di sopportazione di chi, anche nella discussione , ha sempre ragione, come sempre accade secondo loro nel campo da gioco. Io da decenni ho rinunciato a discutere con costoro di calcio, non rispondo alle loro battute tra ironiche e velenose ( e le occasioni sono purtroppo frequenti), e pertanto mi suona strano e mi imbarazza ritrovarli nel nostro blog, aperti alla discussione, capaci, non so quanto sinceri , a riconoscere le nequizie del loro club. E per questo sarei curioso di conoscere le motivazioni che li muovono. Lasciando da parte le più banali ( non saper trascorrere in modo più intelligente il proprio tempo), quelle psicanalitiche (masochismo?…sadismo?) , quelle religiose ( far penitenza per guadagnarsi il paradiso o riportare sulla retta via le pecorelle smarrite) quelle culturali ( vincere sul campo ma riconoscere una superiorità intellettuale agli interisti, come succedeva un tempo nei confronti dei comunisti da parte dei democristiani) , per citare le prime motivazioni che mi vengono in mente, mi piacerebbe veramente e seriamente conoscere, se se lo sono chiesto, il perché di questa loro assidua partecipazione al blog , che io non disprezzo né vorrei che cessasse, ma che veramente non capisco. Grazie.

  348. Non so cosa ne pensino gli altri nerazzurri, ma da quando c’è Ventura, la nazionale ricomincia un po ad appassionare…

    Non è tanto per la presenza di interisti, l’esordio di Gagliardini o il gol di Eder, moduli tattiche ecc., ma è proprio per il personaggio in se…

    Bravo a far esordire giovani, per niente appecorato ai gobbi (vedi episodio Barzagli), pronto a rispondere alle critiche (vedi Sacchi), senza perdere mai la dovuta umiltà…

    Ha allenato la prima squadra di Torino, ed ora la nazionale, proprio come un certo Enzo Bearzot…

    Gli auguro di ripercorrere la strada del grande maestro

  349. Sulla partecipazione qui di non interisti sarei meno caustico. Un vecchio detto dice “dove c’e’ gusto, non c’e’ perdenza”.
    Non puo’ essere che hanno piu’ gusto a dissertare con noi “nemici” che con i fideisti della loro squadra?

  350. Bene, Scettico,
    provo ad elencare alcuni motivi che mi vengono in mente al momento per passare ogni tanto da Voi:
    1) Perchè Settore scrive pezzi che mi fanno sganasciare dalle risate, anche quando sono contro la Juve
    2) perchè molti di Voi nelle Vs discussioni scrivono cose intelligenti, ed in modo intelligente (ok, ok, non tutti lo fanno, non offendetevi subito…)
    3) Perchè mi piace sempre sentire l’altra campana, nello sport, in politica, e nel resto delle cose
    4) Perchè per tutte le questioni che ci dividono (una su tutte, Calciopoli) abbiamo visioni completamente diverse, ma non ho mai voluto pensare di essere depositario delle verità, e quindi voglio tentare di ragionare anche come chi ha idee opposte
    5) Perchè alla fine vorrei poi capire se Mancini è un grande allenatore o un mediocre mestierante

    (ma forse a quest’ultimo desiderio dovrò rinunciare)

  351. Un’ultima cosa, che ho tralasciato di dire prima, e poi la smetto:
    i blog juventini sono pieni di interventi di interisti che vengono, in alcuni casi, a dire la loro in maniera ironica ma intelligente ed educata, ed in molto altri casi, come è inevitabile, sfanculando trucemente i ferquentatori di casa (come càpita d’altronde anche qui).
    Io stesso ho conosciuto il Vs. blog grazie ad un interista che, su un blog juventino, rispondeva alla richiesta di indicare siti nerazzurri di un “certo livello”

    • Ti ringrazio per la risposta, ma continuo a non capire. La curiosità può spingerti a frequentare il blog come lettore, senza però partecipare attivamente alle discussioni, dalle quali non potrai che ricavare mortificazioni. Ecco perché ho parlato di masochismo. Mi scrivi che esistono interisti che partecipano attivamente ai blog juventini. Trovo la cosa abbastanza curiosa, perché penso che i nostri avversari abbiano il dente più avvelenato di noi e, marciando col vento in poppa, lasceranno poco scampo alle ragioni dei loro nemici. Perché tali gli juventini ci hanno sempre considerato: mentre coi milanisti si sono comportati sempre come i ladri di Pisa, nemici di giorno, compagni di avventure di notte, con noi interisti non è mai stato possibile nessun rapporto, se non ostile. Dalla Juve non ci è mai venuto nulla di buono: da Anastasi a Tardelli, a Lippi , per ricordare solo i maggiori, ci avete affibbiato una sòla dietro l’altra. Si prospetta ora per molti interisti il pericolo Conte, ennesima sòla, che, a mio parere, potrebbe essere invece una straordinaria occasione per rovesciare il gioco, come è avvenuto agli inizi degli anni cinquanta con Foni e successivamente con Trapattoni. Uno scudetto vinto dall’Inter guidata da un ex juventino varrebbe , almeno per me, per tre.
      Un’osservazione per finire: perché ti rivolgi a noi usando la maiuscola? Non ti sembra una forma di eccessivo rispetto, non giustificato né richiesto? O forse è un modo ironico, come a dire: voi aristocratici, noi democratici, quando la storia del calcio italiano, sotto la monarchia degli Agnelli, dimostra il contrario? Ma forse maligno troppo. Forse è solo una forma di cortesia , usata da chi entra in casa altrui. Ti ringrazio , ma almeno nei miei confronti usa pure il democratico tu.

    • Parlo per le mie breve esperienze di incursore nei lidi altrui; le mortificazioni fanno un baffo, l’importante e’ riuscire ad esprimere la propria opinione distonante.
      Scettico osserva tutto, pure le minuscole, figuriamoci le Maiuscole; io la vedo come una “perculata” innocua.

    • Il problema è che tu il livello lo abbassi di parecchio

  352. Scettico,
    la V maiuscola la uso per abitudine, niente di ironico.
    Scrivo mail praticamente tutto il giorno, e adesso che ci penso uso sempre le maiuscole rivolgendomi ad altri.
    Continuerò anche qui
    Inoltre, non credere che sia masochista, semplicemente le offese alla Juve e agli juventini non mi fanno nessun effetto, e passo oltre con la massima facilità

  353. e io che pensavo volessi alzarci l’autostima

  354. Ben vengano le discussioni con juventini, milanisti o qualsiasi altra fede, purché con civiltà e fair play.

    Però quando leggo i motivi elencati da Rubens, non me ne voglia, io mi sento un attimo preso in giro.

    Per i primi due non serve che si scriva, quindi li mettiamo da parte.
    Il terzo è solo una specificazione del secondo, quindi out anche lui.

    Il quinto è una boutade (voglio sperare).

    Rimane il quarto.
    Cioè vieni qui per discutere di “questioni che ci dividono, una su tutte Calciopoli”.

    No, tanto per capire,

    se dopo 30 provvedimenti che vedono soccombere la Juve e suoi rappresentati a vario titolo, tra sentenze di condanna sportiva e ordinaria, ricorsi e domande d’impugnazione rigettati, prescrizioni maturate e sancite dalla Cassazione

    (poi quelli che godono delle prescrizioni saremmo noi)

    dovrei essere io o qualcun altro del blog a convincervi?
    Perché io dovrei riuscire a persuadervi, lì dove una sentenza motivata non è riuscita?

    Dovremmo essere noi a dirti (dirvi) che alla fine le intercettazioni di Facchetti erano solo un modo per allungare il brodo?

    E allora dai, permetti che io annusi il sospetto che o vuoi farci sprecare tempo (e sprecarlo a tua volta) o, cosa ancor peggiore, prenderci palesemente per i fondelli.

    E su.

  355. siamo definitivamente tornati visto il rumore dei nemici…..

    CHIEDO SCUSA a tutti gli amici Interisti se ho usato dei toni forti….
    E’ che i troll gobbi non li sopporto proprio…..

    cmq il mio post precedente (quello che finisce col furto dell’autoradio) è una sorta di citazione di Alex Drastico (Antonio Albanese) dei gloriosi tempi di Mai Dire Gol.

    @rubens
    sì 76 è il mio QI e ne vado fiero. è sufficiente x non essere un Rubens.

  356. Eh ma vengono qua perché gli han detto che è un blog di livello. Il problema è che loro lo abbassano di parecchio, il livello

  357. è che se poi scrivo che di basso ce l’hanno loro l’uccello, sono volgare e ho un QI di poco superiore a Rubens.

    Dopo il suo post credo di avere talmente tanta autostima di me stesso che da domani potrei diventare tifoso dell’Atalanta, ma solo finché c’è il mago Gasp.

  358. credo che Camoranesi abbia un QI minore del mio e addirittura circa circa quasi quasi si avvicini a quello di Rubens.

    Auguro una buona notte a tutti gli Interisti veri.

    e chiedo scusa ancora se sono stato scurrile.
    Ma quando ce vo’ ce vo’

  359. parche i gobbi vien qua?

    no lo so,

    come se un vegano andassr a magnar da la macelleria checchini

    no capisso

    ma anca lori no i ghe riva pero’

  360. e specifico in italiano

    se il blog fosse “settore calcio”

    sarebbe gradevole conversare con amici gobbi o diversamente tifosi

    ma questo e’ un luogo virtuale fazioso

    ovvero di una parte ben precisa di amanti del calcio

    gente come corsone che al solo nominare la juve girano le palle

    o come me che ritiene la disgrazia del millennio avere un nipotino bello, simpatico, intelligente e gobbo (ossimori a manetta)

    o come zorro (chi sa sa) che in cina non pensa agli involtini plimavela ma ai tifosi dell’Inter (dopo chissa’ quanti negroni)

    insomma

    non ci rompete il cazzo

    suvvia!

  361. notte fioi

    e forsa Inter

    sempre

  362. Per me chi nega Calciopoli ( e quindi direi 9,9 su 10 tifosi gobbi) non merita considerazione. Punto.

  363. Per Mat: fatti prestare un po’ di QI dai loro fenomeni gobbi in campo….magari chiedine a Buffon che non perde mai occasione di dimostrare che a lui di QI ne avanza……

  364. Non c’era bisogno che lo dicesse un parlamentare, quando e’ da parecchio tempo che vien fatto tutto alla luce del sole. Come minimo dal goal di Muntari , anche se prima il giochetto non gli era riuscito . La FIGC e’ diventata a tutti gli effetti una FJGC.

  365. @Este,
    leggo solo adesso quello che scrivi, e credo di essermi espresso male.
    io non ho mai fatto una sola discussione con Voi su calciopoli, torti arbitrali e/o ruberie varie, e non lo farò mai: in 200 Voi non riuscite a convincermi e a portarmi sulle Vs posizioni, non posso certo io convincere qualcuno di Voi sulle mie.
    Discutere credo sia inutile, provocherebbe solo grandi ed inutili malumori ed incazzature, e questo sì sarebbe una perdita di tempo.
    Vengo per conoscere la Vs. opinione, per cercare di capire i punti di vista diversi dai miei. Poi, se durante la lettura mi viene di fare un po’ di ironia su qualche cosa, senza che sia offensiva, la faccio.
    Forse l’unica volta che posso aver offeso è stato ieri, quando ho detto a Matley76 del QI: era chiaramente una battuta, ma mi scuso con Lui se ho esagerato

  366. http://www.gazzetta.it/Calcio/29-03-2017/onorevole-taglialatela-si-dimetta-si-accomodi-curva-190381152449.shtml
    Leggete come rosica sto grandissimo cornuto.

    In quella commissione non ci può stare un giorno di più. Chi siede in Parlamento rappresenta i valori della nazione.

    La Juventus che valori rappresenta, gobbo malefico???

    • certo che il Presidente dell’Antimafia con una sciarpa del genere per i iuvendini è un cazzo bello grosso

      forse Taglialatela si dimetterà, ma di sicuro nessuno caccerà il volgare lecchino andreamonti dal suo posto subito dietro le spalle del padrone

      “… se Powers si ferma all’improvviso, la tua lingua gli finisce un metro su per il culo.”

      e pazienza per la volgarità

  367. Taglialatela ricopre un ruolo delicato, non sta al bar sport; ma il servilismo di Andrea Monti è veramente vomitevole_ Fulgido esempio di come si fa carriera in Italia_

  368. Sì, va bene tutto, però anche loro, con la sciarpa Juve merda… rappresentano istituzione, per la miseria.

    Siamo onesti, se la sciarpa fosse stata contro l’Inter ci saremmo incazzati come bisce.

  369. Tagliatela è un cialtrone che ha offerto un’occasione d’oro alla Juventus per screditare la Commissione e fa bene la Bindi a riprenderlo.
    Detto questo, cerchiamo di essere intelligenti, il fenomeno della criminalità e dell’estremismo politico di destra legato alle curve è una abitudine che alberga in molte piazze, le due di Milano comprese, per tacere di Roma e Napoli dove i mafiosi e violenti sono addirittura in campo a dettare legge….

    • l’estremismo di destra e sinistra non c’entra niente con un presidente che per garantire l’ordine a casa sua e gestire l’accesso alla stessa utilizza le ndrine calabresi. C’ è un po’ di differenza con i decerebrati che popolano le curve e fanno casino

  370. intanto il messaggio qui sopra di Matley67 NON LO HO SCRITTO IO.
    quindi ora c’è anche un simpatico troll che risponde ad altri, utilizzando un nick simile.

    @Rubens
    accetto le scuse, ovviamente sei libero di fare ciò che vuoi e navigare sui siti che ti pare e piace, xò dovresti capire che qui non sei benvoluto né invitato, xché come ha scritto qualcuno sopra, non si tratta di un blog che parla di calcio, si tratta di un blog interista;

    @Simone
    guarda, piuttosto che chiedere una parte di QI a un gobbo (ammesso che ce l’abbia), mi faccio lobotomizzare.
    Al Buffone invidio solo una cosa: la D’Amico, anche se ha una voce insopportabile.

  371. A mio parere la vergogna Taglialatela non deve provarla per urlare Juve merda ma per il fatto che ad oggi ha presenziato a meno del 30% delle sedute del parlamento, per (non) fare quel lavoro per cui i cittadini lo pagano lautamente.
    Assenteista rubastipedio e figlio di puttana che non è altro.

  372. Corso, ok, ho anche chiesto scusa x il linguaggio utilizzato, xò adesso non mi fare il “santo” della situazione.
    è vero che la foto l’ho vista anche io alcuni anni fa, xò dai, se un uomo che fa parte delle istituzioni tira fuori certe risposte è ovvio che accada un putiferio.
    lui dice delle cose che tutti noi sospettiamo siano vere, ma guarda che l’unica verità è quella che viene provata, quindi noi qui, al bar, o dove vuoi tu, possiamo dare dei ladri ai gobbi, ma lui pubblicamente e senza prove no.

    è cmq inquietante che tu abbia il coraggio di visitare tuttoj**e.com
    🙂

  373. siamo alla radice cubica delle questioni

    dal problema di un presidente di una compagine professionistica già sanzionata per comportamenti illeciti che si rapporta (in modi e tempi che a nessuno degli indagati conviene approfondire troppo, e forse nemmeno alla giustizia sportiva, attendiamo al solito la Procura)

    in un Paese civile si indignerebbe anche solo per la ridicola alzata di scudi della porcilaia gobba in difesa del proprio sogno gembion, per il quale stimati professionisti non esitano a far passare la Commissione Antimafia come prevenuta verso la sopracitata società sportiva per chissà qualòi motivi

    mannò, non ci si ferma nemmeno a questo, ed ecco che il problema in questo Paese di democrazia diffusa (anche troppo) diventa una foto di 5 anni con La Russa (ok, è inopportuno farsi una foto con La Russa, ma per ora solo per questioni estetiche) ma soprattutto le presenze di Pino Taglialatela, che cmunque sono note a tutti:

    177 complessive in 7 stagioni col Napoli

  374. cosa c’è di peggio di un presidente bigliettaio delle ‘ndrine? un presidente bigliettatio delle n’drine ed un onorevole cazzaro che dovrebbe in qualche misura giudicarlo_
    Intanto il Corsport grida in prima pagina la conferma di Pioli

  375. Cruciani passa per bastian contrario a tutti i cost, però col sole24ore che sta andando a picco

    la rai ha il tetto agli stipendi
    berlusconi in disarmo
    cairo non conta nulla
    il gruppo discovery è ancora agli inizi

    metti che uno si guardi in giro, mica gli restano troppe alternative

  376. ti ringrazio x avermi letto. c’è chi scrive senza leggere. o forse non sa leggere né scrivere. del resto se esistono le mosche, gli acari, le zanzare, etc etc esistono anche i gobbi. non possiamo far nulla.
    un abbraccio, FORZA INTER!!

  377. Per le offese sono d’accordo.
    Posso prudentemente segnalare che i frasari da caserma mi facevano cagare (…) già in caserma?
    Poi ognuno tiri dritto come gli pare, ovvio e scontato.
    C’è sempre la rotellina.

  378. Leggo con piacere che in nome delle istituzioni è più giusto e saggio mettere in croce questo taglialatela, del quale si poteva immaginare lo scarso spessore, o il padre di cocis con il suo piccolo striscione che peraltro rispecchia il pensiero di tutti gli sportivi del mondo, piuttosto che sottolineare le solite schifezze che vengono da Torino. Capita raramente, ma ogni tanto anche due coglioni possono fare una cosa giusta. Juve merda sempre e comunque e bravo chi non perde occasione per ricordarlo a tutti.

  379. +1
    E non vedo l’ora si torni a giocare…

  380. gianni tutta la questione è costruita xché come sempre i ladri vogliono farsi passare x vittime.
    come giustamente ha scritto Corso quella è una foto di anni fa rispolverata x l’occasione.
    Xò le parole del Taglialatela sono di ieri.

    Secondo me se hai un ruolo istituzionale queste cose le devi evitare.
    Quindi se criticavo Uva della FJGC la scorsa settimana, che da DG si permetteva di giudicare l’indagine dell’Antimafia come una perdita di tempo, ora critico l’uscita del Taglialatela. Mio parere e pensiero: pirla entrambi.

    J**e merda. Buona serata a tutti gli Interisti ma anche al mio troll personale, che seppur bannato, mi ha dato gratificazione tramite alcuni momenti di autentico relax passati seduto sopra il wc.

    p.s. Corso più di così x non essere volgare ma poeticamente dichiararmi antigobbo non so fare.

  381. Taglialatela coglione, Andrea Monti ancora più coglione ma Cruciani li batte entrambi di gran lunga. Pessimo pseudo giornalista di un programma che, prima che lo conducesse lui, si poteva anche ascoltare…..

    • ma quale giornalista, Cruciani sguazza nel trash e ci fa pure i soldi: anzi è il top del trash

  382. Sarei io il troll di turno? Sempre bene a sapersi. Non me ne ero accorto.
    Comunque sia, come si diceva una volta, sempre meglio troll che cretino…

    • Il troll è un altro che è stato cancellato.
      Ho tolto anche qualche comento OT, ciao thadave.

  383. no è stato bannato uno che aveva messo la risposta con un nick “Matley67”.
    i messaggi sono stati cancellati.

  384. Scettico sei uno di quelli che leggo con più piacere.
    Ti ho risposto sopra, cmq ripeto che un tizio ha scritto una risposta a Rubens usando un nick “Matley67” che ovviamente richiama il mio.
    Ha avuto successo xché ha messo zizzania fra noi.

    Spero che tu mi legga.

    Xò scusa, io parlavo di un bannato!!!! Tu che c’entri?!?

  385. Scusate ragazzi, ma ho l’impressione che la febbre gobba ci stia contagiando.
    A parte i trollacci palesi e i gobbi dichiarati, qua si sospetta di tutto e di tutti.
    Scettico è l’ultimo che non ho capito xché si sia sentito chiamato in causa da me come troll e utente bannato.

    E’ una sorta di “terrorismo sportivo” e stiamo facendo il loro giUoco.

    Torniamo x favore ad essere un club Interista.
    Se mi volete io ci sono. Altrimenti amen, ma Sector lo leggerò sempre.

  386. è il mal da pausa nazionali; a questo giro è particolarmente dura che siamo stati i primi a giocare nell’ultimo turno, e saremo gli ultimi a giocare il prossimo!

  387. Per chi sta a Recco e dintorni (o ha voglia di farsi una bella gita).
    Sabato 1 Aprile (lo so sembra uno scherzo, ma non lo è), presso il ristorante O’ Vittorio, l’Inter club Recco, ha organizzato una cena con Gigi Simoni.
    Vi saranno anche molti ex calciatori (del Genoa) ed uno dell’Inter (tale Corso Mario, che batteva le punizioni a foglia morta), alcuni giornalisti e soprattutto, molti tifosi dell’Inter. La cena è alle ore 20.
    Al ristorante si mangia benissimo (io ci ho mangiato una volta e posso confermare ampiamente). Gli amici dell’Inter club Recco sono davvero bravissimi nell’organizzare eventi.
    Non capita tutti i giorni di avere la possibilità di partecipare a simili eventi, che vedranno partecipare anche tifosi genoani e di altre squadre.
    Credo ci siano ancora alcuni posti a disposizione.
    Certo di aver fatto cosa gradita.
    Saluti
    p.s. Corso è stato l’ultimo compagno di squadra di Simoni e Simoni è stato l’ultimo allenatore di Corso. Una bella storia di calcio fra due personaggi che del calcio hanno contribuito a fare la Storia.

  388. Curiosità: alla cena parteciperà anche un ex giocatore della rube e della Samp, che ha giocato con Simoni sia nella rube sia nel Brescia.
    Ora, mi domando, ad una cena organizzata dall’Inter club Recco, che vedrà partecipare due Genoa club, che ci farà mai un giocatore che ha militato nella Sampdoria e nella rubre? 🙂
    Vi lascio questo indovinello, che a differenza dell’altro, non è farlocco (ovvio, un indovinello di un rubentino, non può che essere farlocco no?): chi è questo ex giocatore?

  389. Carlo Volpi

  390. A parte il fatto che essere un deputato della Repubblica Italiana (e dunque, in qualche modo rappresentarla, e soprattutto parteciparne al potere legislativo)

    non mi pare proprio un motivo risibile per evitare certe minchiate, per di più facendosi pure la foto in posa.

    Ma poi, fai parte della Commissione antimafia, aldilà della foto che magari è antecedente, ma perché rilasciare alla Zanzara un’intervista di quel tenore?

    Praticamente ha dato ragione ai gobbi: siete prevenuti.
    Con quale serenità si potrà affrontare la questione biglietti juve/ndrangheta in commissione, se questi parlano come dei curvaioli?

    Poi ci chiediamo perché questi continuino a fare i comodi loro. Se si fanno degli autogol del genere…

  391. E la solita tecnica della propaganda gobba: Vengono pizzicati a fare qualcosa che non dovrebbero fare ? La prima cosa che fanno è cercare di delegittimare chi li dovrebbe giudicare o chi li indaga.
    Lo hanno fatto con Calciopoli, dove hanno delegittimato prima la federazione (“G.Rossi servo di Moratti/Tronchetti” ) poi i carabinieri e la magistratura (avrebbero coperto le intercettazioni che riguardano l’Inter) , poi i giudici penali (la Casoria, prima dipinta come santa ostaggio di una procura antigobba e poi come infima zoccola). L’hanno fatto persino per i guai a cui è andato incontro Conte (ricordate le guardie con la maglietta neroazzurra paventate dall’ avvocato del parrucchino ?).
    Era chiaro che cercassero un cretino in commissione che in passato aveva manifestato antipatie verso la rube per delegittimare la stessa.
    Hanno trovato Taglialatela.
    Il problema è che loro hanno i mezzi per poter fare queste cose e noi no,

  392. @Matley76
    Mi scuso del fraintendimento, che è durato lo spazio di una sera, perché causa, conseguenza e scuse varie della vicenda sono scomparse dal blog. E poiché in rete non c’è più traccia, è come se non ci fosse mai stata. Tutto come prima, come in una commedia di Pirandello. È questo uno dei miracoli della scrittura elettronica. Quindi, amici come prima e non ti dar pensiero.

    • tranquillo.
      purtroppo ieri c’era un troll che impestava particolarmente l’ambiente.
      ciao

  393. Ma qualcuno di voi pensa che la questione Juve-Biglietti possa sortire qualche effetto? Per quanto riguarda la parte sportiva La FJGC si è già schierata apertamente nella figura del suo DG. Per quella politico/penale, mi sembra che in questo paese si sia riusciti a screditare i “professionisti dell’antimafia” (e l’utile idiota alla Taglialatela lo si trova sempre) per questioni dove in ballo c’erano morti ammazzati e stragi. Figuriamoci la gestione dei biglietti di una curvetta calcistica di proprietà dei padroni d’Italia (con sede legale all’estero).

  394. Dopo un we senza campionato nel quale ha spadroneggiato la FJGC, ora tutti pronti: riprende la serie A e torna in campo l’AJA!

    AJA Associazione juventina arbitri, da sempre una garanzia (per gli ovini) e una dannazione (per noi)

  395. Nel paese dalle mille cupole, quella di spandere merda su tutti è una tecnica super collaudata…

  396. Intanto per la serie…..non c’è limite alla vergogna…. leggete:
    Maurizio Crosetti, giornalista di Repubblica, ironizza sulla partecipazione di Luciano Moggi al workshop per procuratori (in programma a Pescara) in qualità di primo relatore qualificato (sul manifesto viene identificato come dirigente sportivo). Un personaggio radiato dal calcio, al quale si concede ancora troppo spazio. Scrive Crosetti: “Lucianone salirà in cattedra insieme, tra gli altri, a Pierpaolo Marino e Pierfilippo Capello (è il figlio), senza dimenticare Patrick Bastianelli, Alessandro Casaglia e Donato Di Campli nonché “un ospite a sorpresa”. Personaggi illustri, ma Moggi di più. E per chi si iscrive entro il 18 aprile, 50 euro di sconto. No, non è un’omonimia. Si tratta dello stesso Moggi per il quale il Consiglio di Stato ha appena confermato, in ultima istanza, la radiazione a vita per i fatti di Calciopoli che mandarono in serie B la Juventus di cui Moggi era direttore generale. Lo stesso Moggi che scrive per Libero e che è possibile ascoltare come opinionista in alcune trasmissioni televisive. Ma che un radiato faccia pure lezione ai ragazzi, forse questo è un po’ troppo. O no?”…….Mah… e di che parliamo….

  397. aggiungiamo anche che agnelli ha autorizzato l’infame striscione su Superga. naturalmente Gazzetta e corriere muti.

    Assume contorni sempre più inquietanti la vicenda che gira intorno al deferimento della procura federale nei confronti di Andrea Agnelli. Oggi, infatti, il sito ilnapolista.it (seguito da “La Repubblica” e da “Il Fatto Quotidiano”) ha pubblicato in esclusiva alcuni stralci del documento della procura, e quel che si legge sull’attuale Presidente bianconero, riguardo la vicenda degli striscioni “contro Superga” durante il derby 2014, fa girare lo stomaco. Le carte della procura esaminate dal sito napoletano riportano come Andrea Agnelli fosse a conoscenza dell’introduzione all’interno dello Juventus Stadium del tristemente celebre striscione “Superga, solo uno schianto”, esposto da una parte di tifosi bianconeri durante il derby del febbraio 2014. Non solo, secondo quanto riportato dalle carte federali, gli striscioni “clandestinamente introdotti, pur nella consapevolezza che la loro esposizione avrebbe comportato una salata ammenda per la Società” furono introdotti, appunto, dal capo della sicurezza della Juventus Alessandro D’Angelo e dal capo ultras Raffaele Bucci, recentemente suicidatosi.
    I due introdussero lo striscione all’interno dello stadio per – si legge negli atti –“evitare lo sciopero del tifo ed eventuali ritorsioni nei confronti della propria Società di appartenenza”, con Andrea Agnelli che – come annota il procuratore federale Pecoraro – “era perfettamente a conoscenza dell’introduzione di materiale vietato all’interno dello stadio perché di ciò informato da D’Angelo con il quale risulta intrattenere un rapporto personale di amicizia oltre che rapporti di natura professionale”. Agnelli dunque sapeva, come dimostra per altro la telefonata dello stesso numero 1 bianconero a D’Angelo dopo aver appreso che le telecamere di sicurezza dello Stadium avevano beccato lui e Bucci in flagrante: “Ale (D’Angelo, ndr) sei un ciuccio, ti hanno beccato!”
    Ma non solo, Agnelli infatti – sentito dalla procura – incolpa di tutto D’Angelo, ma – come si evince dalle carte e dalle intercettazioni, Agnelli sapeva benissimo dei “compromessi” attuati dal suo amico/dipendente D’Angelo nei confronti della frangia più estrema del tifo bianconero, e non solo non fece nulla per fermarli ma addirittura non allontanò mai queste persone dalla società Juventus. Una storia, dunque, quella svelata dal sito partenopeo, che non lascia troppi spazi ai dubbi e alle perplessità: il Presidente della più ricca e forte squadra italiana sapeva dell’introduzione di striscioni beceri e altamente offensivi all’interno del proprio stadio, con il capo della sicurezza (a quanto pare) incaricato dallo stesso di eseguire l’operazione.
    “No a striscioni di tifosi canaglia”, tuonava lo stesso Agnelli davanti alla telecamere dopo quel famoso derby, e arisentire adesso quelle parole, la sensazione è che la figura della canaglia, qui, la stia facendo chi dovrebbe controllare ed assicurarsi che i tifosi presenti nel suo stadio non facessero, appunto, “le canaglie”. Ma quis custodiet ipsos custodes? Chi controlla chi dovrebbe farlo?
    La procura federale, per fortuna.

  398. Tra L’altro, come sapete, il figlio dell’arbitro pairetto lavora alla j**entus. Ah, questi intrecci tra j**e, aja e fjgc…

  399. come dirigente. il prezzo del silenzio del padre…

  400. Ma a noi, Monchi, non interessa proprio?

  401. Ora va bene che il caso ndrangheta non ha riflessi sportivi, né penali, ma loro sempre in mezzo ai casini stanno; di qualunque tipo : antidoping, calcio scommesse, imposizioni alla libera (sigh ) stampa , insomma sembra che basti indagare su qualche schifezza legata al calcio che esce il loro nome; dice : “lo fanno tutti” , e perché non esce niente a carico di Napoli, Roma, Sampdoria, insomma possibile che il complotto pluto-giudaico -massone sia organizzato sempre contro di loro, cioe contro il più importante gruppo industriale italiano ? Mah …

  402. Alessandro, sono con te.
    in qualsiasi cosa di poco pulito riguardante il mondo sportivo calcistico, in un modo o nell’altro i gobbi anche se marginalmente ci sono sempre. SEMPRE!!!!
    x un semplice calcolo delle probabilità (facciamo finta che non esistano le varie sentenze di tutti i tribunali possibili a cui hanno fatto ricorso) se li si accusa di diciamo 100 malefatte, dai, potranno essere innocenti su alcune, ma x il resto sono dei criminali punto e basta.
    E’ che magistratura, GdF, Autorità in generale, Antimafia etc etc. sono tutti interisti e li ha messi al giusto posto Massimo assieme a G.Rossi.
    E’ un gombloddo!!!!!!

    La cosa scandalosa è che la assurda propaganda di questo mio concetto viene pubblicata giornalmente su dei fogli cartacei venduti in ogni edicola Italiana, ogni giorno, con tanto di contributo statale, Tuttospork.
    Modificando la realtà storica a beneficio dei lettori, che badate a quello che dico, scelgono LIBERAMENTE di leggere e credere in quello che trovano scritto.

  403. a me porta sfiga ogni giorno del calendario.

    e hanno scoperto che il 14 è semifestivo x le banche.
    c’è una grossa e seria organizzazione dietro.

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/31-03-2017/milan-ora-closing-arriva-anticipo-si-lavora-13-aprile-190420672809.shtml

  404. Avversione diffusa per il n° 13 in Italia?…
    Semmai è il 17!

    Sarà per via dei tanti film horror americani tipo Venerdì 13 e stronzate simili che il 13 ha cominciato ad avere una fama sinistra anche da noi.
    Un po’ come la festa di Halloween che quando ero ragazzo io non esisteva!
    E non ho cent’anni, eh!

    Sarà la globalizzazione.
    O la cazzetta che le spara al solito…

  405. Vero. il 13 “porta sfortuna” nei paesi angloamericani.
    da noi è il 17 in teoria.
    xò negli alberghi in europa la stanza x13 non c’è da quello che ho visto, la x17 sì

    cmq resta il discorso di fondo.

    poveri cugini. xché dai in fin dei conti con loro si può scherzare.
    Sfottò e via, derby senza paura sugli spalti.

    i gobbi non sanno nemmeno cosa vuol dire. li prendi x il culo e si incazzano a morte, ne fanno un fatto veramente personale. Anche quelli intelligenti.
    Alla fine ti arrendi. E smetti di parlare di calcio, anzi proprio di sport, xché poi cascano sempre lì …. su Farsopoli, Facchetti che telefonava, Recoba e il passaporto, Moratti, Rossi e Verdone, il tema di maturità di Palazzi, il motorino dell’Atalanta, Pirlo, Seedorf, il petardo a Dida, eh ma Maicon era in fuorigioco e cmq Mou ha parlato male dell’Italia che gli dava da mangiare.

    Io rispondo “sì sì” e ricominciano con il tema d’asilo di Palazzi e i passaporti, etc etc.

    Sono partito da un articolo sul closing e sono passato di nuovo a parlare di gobbi.

    Ma vorrei chiedervi: ok, quando parlano con noi portatori di una minima sanità mentale è circa come l’ho descritta prima.

    Ma vorrei un po’ di vs opinioni di quando discutono fra di loro. Io lo so, xò magari voi avete delle perle nuove da comunicare a chi un domani dovesse entrare con curiosità in questo Sector.

    Buonanotte.

  406. È per gli americani che vengono in Europa!

  407. I passaporti sono un loro classico.
    Un evergreen.

    E poi il “prescritti”.

    Ma farsopoli è la parola d’ordine!

    Però se tu gli fai notare che i passaporti erano uno, che prescritti non esiste per il semplice fatto che l’Inter non era imputata a nessun processo e che farsopoli consta di qualcosa come circa 30 processi tra sportivi, penali, tar, corte europea, ecc., tutti persi!, allora vedi che gli viene la bava agli occhi e ricominciano daccapo a smoccolare.

    E io, a quel punto, me ne vado lasciandoli nel loro tristissimo rosario.

  408. siamo stati fermi sul 13mo negli anni della sofferenza; il 17mo ci ha portato come un missile alla tripletta; non ho dubbi sulla numerologia

  409. E chi poteva essere lo sponsor della j**e se non la famigerata veneto banca? Dopo il crac si sono tolti, ma ai bei tempi il nome campeggiava sui pigiami! Un binomio perfetto, non c’è che dire. E’ proprio vero che dove c’è torbido ci sono inevitabilmente gli ovini e i loro seguaci

  410. Nel 1935 il terzo portiere della primavera dell’Inter fu multato per divieto di sosta.

    E quindi Moggi è innocente.

  411. Hai visto Matley, ti eri dimenticato il caffè di Herrera!!!!
    Loro, poveri idioti, sono precisini e ovviamente puntualizzano.
    Non c’è niente che faccia più pena di questa mondezza.

  412. Quindi, secondo quanto riferito da Ferruccio Mazzola e riportato dal simpaticone qui sopra (presumibilmente gobbo), la cosa funzionava pressappoco in questo modo.
    In primo luogo tutti erano obbligati a prendere il caffè, anche quelli a cui magari non piaceva, altrimenti non avrebbero potuto assumere “le pasticche bianche” (che ancora non si è capito quale sostanza vietata contenessero).
    Dopo, se uno voleva bere un caffè (al mattino, dopo pranzo, prima di una partita) non poteva farlo liberamente.
    Doveva prima chiamare Herrera, passargli la tazza, aspettare che questi sciogliesse la pasticca e poi berlo.
    Zucchero a volontà.

  413. ma non esiste un

    salvagobbi beghelli?

    o un vapemat x gobbi?

    ma soprattutto

    no i ga na famegia,

    na vita,

    un lavoro…

    poareti

    ps ma il caffe’ di sindona l’aveva fatto herrera?

    nel dubbio 3 giornate a samuel!

  414. Fatemi capire, adesso passerete di nuovo la giornata a strascico del solito troll di turno?

  415. Beh quella del caffè di sindona però è buona.

    Comunque, leggo di un interessamento per Oblak. Dubito sia reale perché le priorita sono ovunque fuorché in porta. Tuttavia, qualora dovesse succedere una roba del genere, sarebbe fantastico. È impressionante quanto sia forte (meglio di lui solo neuer, e non per molto ancora) e ha 24 anni.

    Considerando che una fra milan e juve godrà delle prestazioni di un donnarumma in età adulta, tutelarsi con oblak sarebbe un colpo sensazionale.

    Ricordatevi che i portieri buoni fanno almeno 8-10 punti a stagione

  416. De Sisti?…

  417. Prendo atto che bisogna aggiornare lo smoccolamento gobbo:
    Ferruccio Mazzola e i caffè di HH!

    Siccome oggi non sanno più a cosa attaccarsi allora ritorniamo a 60 anni fa!
    Su cose tra l’altro nebulosissime e pelosissime.

  418. E poi mi pare che tagnin non è morto, anzi è più vivo che mai!
    😉

  419. X me è sempre lo stesso poveretto che cambia nick e e-mail ogni volta che viene bannato. Resta il fatto che è fastidioso come una zanzara surante la notte.

    gianni, hai ragione, mi ero scordato dei caffé di Herrera, ma è un discorso che i gobbi che conosco io affrontano raramente. Forse xché lontano nel tempo o xché completamente privo di prove a sostegno di quanto dichiarato.

    Ovviamente è inutile ricordare a loro del simpaticissimo Cannavaro che si divertiva a farsi le trasfusioni di sangue a favore di telecamera.
    Chi di noi non ha mai pensato di darsi un’aggiustatina al sangue nel tempo libero?

  420. Invece Tagnin è nato nel ’32 ed è morto nel 2000!
    Pasticche nel caffè ad effetto ritardato.

    Ritardato come certi juventini!

  421. Miniussi, 1940/2001.

  422. Il dramma è che purtroppo domani sera a noi conviene che vincano i gobbi.

  423. Internazionalista, non c’è niente da fare. Tutta gente che ha deciso di morore troppo giovane per dare un argomento di discussione ai gobbi e sputtanare HH dopo 40 anni. Logico.

  424. Bicicli 1935/01
    Longoni 1942/06
    Masiero 1933/09
    F. Mazzola 1945/13

    Non sembrano certo morti folgorati dai caffè di HH.
    Insomma, che dire, sono vissuti e morti come altri milioni e milioni di persone!

    Lo so, mi sento un po’ come un becchino, ma qualcuno lo deve pur fare per smerdare teoremi che non stanno in piedi.

    • xché quelli che dici tu o sputavano le pasticche o versavano il caffè nei vasi delle piante. 🙂
      Se no col cavolo che F. Mazzola arrivava a 68 anni!!!
      X altro anche il fratello Sandro mi sempre assolutamente in ottima forma tutt’oggi che di anni ne ha 74….

    • * sembra assolutamente in ottima forma”
      uff

    • Già, proprio così matley76.

  425. @wolf Concordo. Oblak è un “fattore”, come usa dire oggi. Dall’Atleti mi porterei via lui e Griezmann. Poi datemi sugli esterni chi volete. Via di 442 e vi saluto…

  426. Quanto andrà avanti sta storia……?

    “Secondo quanto riportato da Metro, uno fra i più importanti tabloid del Regno Unito, Suning sarebbe disposta a fare carte false per convincere l’ex CT della Nazionale italiana. Innanzitutto, verrebbe arruolato Lele Oriali nello staff: fedele braccio destro di Conte nella sua avventura in azzurro, ma anche tifosissimo dell’Inter e già membro dello staff nerazzurro ai tempi del Triplete. Dopodichè, verrebbero messi a disposizione di Conte 200 milioni di budget per fare mercato. Parte di questi, per far venire l’acquolina in bocca all’allenatore pugliese, verrebbero investiti per Alexis Sanchez.”

    Metro deve essere tipo quello che ti danno a gratis in metropolitana.
    Ritenendo che agli inglesi di destabilizzare l’ambiente Inter non gliene importi nulla, non posso che pensare che il simpaticissimo gobbo e il suo procuratore stiano usando Suning e l’Inter x scucire altri soldini ad Abramovich, dopo solo un anno dalla firma di un contratto sontuoso.

    A me dà un po’ fastidio. Zhang che ne dici?? Facciamo un comunicatino ufficiale punto e stop?

  427. Berardi porta avanti il Sassuolo…..

  428. E la Rana segna il gol decisivo x l’Hull City in Inghilterra.
    E’ in prestito secco, ma nulla vieta agli inglesi di chiederci quanto costa….

    • ..troppo per l’Hull. E poi con Conte l’anno prossimo stara’ benissimo centrale nel 352 agghiacciande. Rientra pure Guarin.

  429. tagnin è vivo e lotta insieme a noi.
    #RIP

  430. Almeno Guarin è ceduto a titolo definitivo mi sembra. 🙂

    Ovvio pari lazio.

  431. Concordo con Wolf e Gus, magari Oblack e Griezmann………
    A parte questo oggi Conte ha perso ai tempi supplementari…….ho visto che la partita è durata oltre 100 minuti…,,

  432. Internazionale

    Il gobbo parlava di morti premature ecc.
    Io ho riportato solo dati di fatto.

    Tu mi sa che tanto Internazionale non sei.

  433. E ovvio vantaggio Lazio. Non c’è niente da fare.
    Internazionalista l’ultimo tuo pensiero è anche il mio.
    Complimenti hai anche tu il tuo troll personale che modifica i nick reali!!
    ieri l’altro io avevo Matley67

  434. Io la butto lì; Berardi e Bernadeschi possono restare dove sono. Spero arrivino giocatori veri.

  435. berardi vale il boiler eder, bernardeschi un po´ meglio ma per aspirare a vincere qualcosa ci vuole ben altro…

  436. Se il 4o posto non fosse raggiungibile, io farei 2 calcolini e piuttosto che mandare tutto in vacca con la preparazione anticipata x i preliminari me ne starei a casa. Li farei fare ai cugini…. Che ammesso che non falliscano dovrebbero finalmente rispondere anche al FFP e non c’hanno 1 euro x farne 2.
    arrivare xò dietro a quelli sarebbe fastidioso assai. sai che fatica faranno domani a pescara dal Maestro. Ha vinto alla 1a con un Genoa da inchiesta e giù di prime pagine, interviste a due pagine etc etc. Poi solo batoste da chiunque.
    Il Maestro che oggi diceva che non può fare il Suo Calcio xché i giocatori non hanno le basi e conoscono un Altro Calcio….
    Bravo il mio motivatore che prima del Milan chiede la salvezza ma dà fondamentalmente delle merde ai suoi calciatori.
    Che poi visto che è subentrato in corso di stagione, credo che fosse proprio x cambiare il modo di giocare di quelli che ha, in meglio rispetto all’allenatore di prima. No?!?

  437. E no Mat, non sono d’accordo. A parte che i preliminari li fai se arrivi sesto….e poi sta storia che i preliminari rovinano la preparazione mi fa ridere….può essere vero per squadre che hanno una rosa strettissima, ma ai preliminari di E.l di solito trovi la squadra che potrebbe perdere anche con la nostra primavera…..(sempre che ci sia impegno, altrimenti si perde anche contro il Beer Sheva…..). Non fare nemmeno la EL legue sarebbe un danno di immagine notevole. Bisogna farla e farla bene. Al momento non possiamo permetterci di sputare su niente. Non ne abbiamo diritto.

  438. Simone, ho scritto che farei un paio di calcoli proprio in questo senso. Volevo capire che cosa ne pensate, ma vorrei capire cosa ne pensa Suning che cmq non può pensare di restare a giocare entro i confini nazionali, xò basta che l’EL non venga sottovalutata o ritenuta una rottura di scatole come quest’anno.

    Sul sesto posto guarda che ti sbagli.

    E’ successo solo in questa stagione xché i gobbi hanno vinto sia Scudetto che CI. Il Sassuolo ha fatto i preliminari come meglio classificata in Campionato. Il BBilan anche se ha perso la finale di CI è rimasta fuori dall’Europa.

    L’ho già scritto 1000 volte.

  439. In pratica, ad oggi quarto posto = EL senza preliminare.
    Quinto posto = EL con preliminare.

    E Simone mi ravvedo: non ti dò ragione nemmeno x la parte centrale del discorso.
    L’Inter può far tutto e il contrario di tutto. Se non sei troppo giovane lo sai…
    Lugano e simili…………..

  440. Helsinborg…… aaaaaahhh!
    Ma TI AMO sempre e cmq pazza squadra mia.

  441. Campionato più irritante della storia. Lazio e Roma che ci danno dentro per fare le coppe dove usciranno al primo turno. ..mamma mia che noia.
    Complice la bella stagione alle porte direi che conviene abbandonare il calcio soporifero della serie e darsi a qual cosa di più coinvolgente.

  442. Ma che intende Spalletti per “vincere”?
    Cos’è che dovrebbe vincere?

    (e sto soprassedendo sull’ossimoro intrinseco vincere/Roma, ma solo per chiarezza espositiva).

    Dalle coppe europee è fuori.

    La Coppa Italia… parte da un handicap di 2-0, e comunque tutto sto casino per una coppa italia, mah.

    Lo scudetto… no dai, ditemi che non si riferiva allo scudetto.
    Oh, che poi, se lo scippassero ai gobbi al fotofinish ne sarei strafelice.

    Però qui siamo alla fantascienza pura.
    Ma roba che Asimov, in confronto, pare un documentarista.

  443. @Matley76
    Ti sento particolarmente preoccupato, te e altri frequentatori del blog, per il posto che la squadra finirà per occupare in classifica perché ci permetterà di partecipare alla League ( quasi sfumata la possibile partecipazione alla Champions). A me sembra questa una preoccupazione minore, anzi, ritengo che nessuna partecipazione potrebbe favorire la ricostruzione della squadra. Se è vero che Suning vuol fare dell’Inter una formazione altamente competitiva, l’assenza dall’Europa e l’impegno tutto rivolto a strappare alla Juve il monopolio in Italia, potrebbe costituire un obiettivo più facilmente raggiungibile per la prossima stagione, come lo fu per la Juve all’inizio del ciclo e come lo sarà per il Chelsea quest’anno. Il problema maggiore mi sembra invece oggi la sorte di Pioli che noi tifosi tutti vorremmo rimanesse alla guida della squadra, ma che invece ritengo altamente in pericolo. Se è vero, come si sostiene unanimemente dai media, che Suning ha intenzione di investire una grossa cifra (200 milioni ! ) sul rinnovamento della squadra, difficilmente manterrà al suo posto il vecchio allenatore, indipendentemente dai risultati fino adesso conseguiti , e cercherà un allenatore di gran nome, se disponibile , proporzionato alle ambizioni della squadra. Credo pertanto sia giusto quello che Gus sostiene da tempo, che forse neppure un terzo posto potrebbe salvare la panchina di Pioli.
    Approfitto intanto per spiegare l’equivoco del fraintendimento di qualche giorno fa. Non sono molto pratico di elettronica e del gergo che voi esperti usate comunemente; perciò poco capisco di questi troll che si aggirano come presenze fantasmatiche nei blog e che poi vengono bannati etc… e ho attribuito a me una frase tua che invece era rivolta ad un troll che a sua volta era stato bannato etc…Tuttavia, anche per farmi perdonare, poiché dichiari che apprezzi la mia scrittura , vorrei farti conoscere un mio scritto che ha per argomento una passione comune ad entrambi oltre a quella per la nostra squadra, già presente in rete, ma attualmente scomparso. Se mi fai conoscere un tuo recapito elettronico ti invio subito lo scritto, che sarà per te una sorpresa e che mi auguro ti rallegrerà nell’attesa della partita di domani sera.

  444. A me invece piacerebbe che l’ Inter si qualificasse almeno per l ‘ europa league per due motivi:
    Primo: se l’ Inter costruisce una squadra forte poi dovrà trovare il modo di tenere sulla corda quelli che giocano meno e una coppa internazionale dove impiegarli insieme alle giovani promesse può fare al caso nostro.
    Secondo: a me il modo in cui siamo usciti dall’ Europa quest’anno non mi è proprio andato giu. Dobbiamo assolutamente riscattarci e provare a vincere quella benedetta coppa.

  445. Il problema è che senza Champions League si potrebbe fare più fatica a convincere i giocatori forti a venire da noi.

  446. Dipende. Alla fine sono dei professionisti che vanno a giocare per il club che offre loro le condizioni più vantaggiose. Siano esse economiche o tecniche. Se la proprietà riesce a far passare il messaggio che sono seri, che stanno costruendo una squadra che sarà competitiva in Europa ai massimi livelli e che possono permettersi di pagare ingaggi adeguati al mercato, non saranno molti quelli che diranno di no ad un eventuale offerta.

  447. Guardate il Man. City. Ha inziato a collezionare campioni prima ancora di finire sulla mappa del calcio che conta.
    Noi a differenza loro abbiamo gia un nome e un blasone internazionale.

    • Bravo. Se i campioni capiscono che suning fa sul serio e intende riportare l’Inter ai fasti del 2010 un anno senza cl lautamente compensato da milioni di euro li può convincere a venire da noi, vedi psg e City.
      Su questo ho grossi dubbi. Nessuno dice che il Chelsea che vincerà lo stesso e lo stesso creato da mourinho 2 anni fa con l’aggiunta di kante (straordinario) quindi aspetterei un altro anno prima di prenderlo . Io farei un altro anno con pioli, che i Costa provare con lui? Purtroppo non abbia,o nessun giornale che tira l’acqua al ns, mulino e ho ci vuole bene non finisce mai sui media a parlare mentre chi ci vuole male è sempre li.
      Al posto dell allenatore invece prenderei un buon ds perché ausilio non è adatto a questi livelli..

  448. come e come non è il milan non passa a Pescara, anzi poteva anche perdere: qualche punto Zeman lo fa, anche con tutti i pronostici contro_

  449. A proposito, vista la paperona del futuro “miglior portiere del mondo”? Ammetto che sono prevenuto ma questo ha appena iniziato a giocare e già mi sta pesantemente sulle scatole non è colpa sua ma quando uno viene montato così spudoratamente oltre i suoi meriti (che ci saranno, x carità) la reazione mi viene spontanea

    • Beh, anche con lo Scommettitore appena maggiorenne era tutto uno sciogliersi di lodi e peana celebrativi (non del tutto a vuoto, bisogna purtroppo ammettere, pur con il senno di poi).
      E ciò malgrado il suddetto si fosse, lui pure, già prodotto in svarioni e papere da diciottenne qualsiasi, appunto (ne ricordo una con la nazionale under21 da “oggi le comiche”; in confronto quella di ieri di Donnaruma verrebbe derubriacata, al più, tra gli “interventi imperfetti”).
      Solo che di Buffon, qualunque cosa faccia, è vietato parlar male, manco si trattasse di Garibaldi.

  450. Sarà anche un prossimo top di ruolo, ma a me sembra abbia la stessa confidenza con i piedoni di un portiere anni 80…

  451. Il discorso è proprio quello che fa denny……a forza di esaltarlo continuamente anche per parate che sono normali lo rendono antipatico per forza.

  452. Napoli juve…come odio quel clima da “volemose bene ” che tutti hanno alimentato. Spero che se le diano di Santa ragione anche se dubito.
    Per me stasera la juve lascia vincere il Napoli così si sgonfia per mercoledì

  453. Ma tu gobbo sei sicuro di essere juventino?

  454. La panchina d’oro…

    Ma per favore.

  455. E se il Vesuvio facesse il suo dovere con quelli come te?

  456. E’ entrato Quadrado e quindi…..rigore per la ‘ndraghentus……..

  457. “Mancini alla roma”… mah
    Mi spiacerebbe enormemente: poteva tranquillamente essere sulla panchina della squadra che un altr’anno vincerá lo scudetto, e invece va a finire nella squadra che arriverá 2a oppure 3a, 4a …
    Esiste però anche il rischio che alla fine ci dia fastidio…cari i miei detrattori del Mancio.

  458. Marchisio giocatore finito a 28 anni…bah

  459. Infatti sono 2 anni che è finito

  460. Partita più fasulla dei capelli di andonio gonde.
    Juve al risparmio totale e napoli al minimo sindacale.
    Mi ricordo ai tempi di mourinho che Napoli inter si giocava veramente con il coltello tra i denti. Adesso voglio vedere la copla italia

  461. per me il Napoli ha giocato a pallone ed ha dominato l’intera gara;
    juve giudiziosa che ha speculato sul gol_
    Giudicando da stasera sembrava il Napoli la prima della classe_

  462. La Rana segna e fa l’aeroplanino….
    Ma sarà lo smog di Milano? La nebbia? Il panetun?
    Noi dobbiamo venirne a capo di sta storia che via dall’Inter si rigenerano.
    Sarà il bromuro nel latte?

  463. Sono contento x Ranocchia in fondo umanamente si è sempre comportato bene mai polemiche mai critiche alla società, certo uno potrebbe dire: e te credo, con i disastri che combinava in campo … Xò dai se si ripiglia buon x noi magari riusciamo a ricavarne qualcosa … Cmq stasera non ci sono ca… voli dobbiamo vincere assolutamente possiamo rosicchiare 2 punti al Napoli, e anche dare una lezione a ferrero, giampaolo etc avete notato le dichiarazioni tipo “a Milano x i 3 punti” in contrasto con quelle prima di incontrare i gobbi “con questi cannibali non c’è niente da fare”? Ecco con questi qui io voglio altri 7 gol come con gasperini

  464. Stasera 3 punti fondamentali per avvicinare il Napoli e allontanare i gonzi…

    E a dire il vero, anche per riuscire a raggiungere in classifica una squadra che abbiamo appena battuto 7-1…

    Stranezze del campionato più farlocco del dopoguerra

  465. Le cose migliori di ieri sera sono stati i cenni di alzarsi di Orsato a Cuadrado.
    Ma si sa, tutte cose che avvengono quando i giochi sono già fatti.

  466. @Scettico

    ieri imperversava un simpatico tizio (troll appunto) che si spacciava x me in risposta al tuo post precedente.
    E’ stato tutto cancellato, quindi non posso che ribadire che non ci sono problemi e che ti leggo sempre volentieri.
    x ovvi motivi non posso lasciarti il mio indirizzo e-mail in un “luogo pubblico” come questo.

    • Confermo, c’è un troll che si spaccia per altri utenti, quando ci sono e posso faccio un po’ di pulizia.

  467. E intanto Suning si prende anche i diritti della Bundesliga 2018/2023 x 235 mln di Euro…

  468. ciclicamente questo fallito si ripresenta col solito vecchio scherzo

    un argomento in più a favore del suicidio assisitito

  469. Diritti Bundesliga? Ma non era meglio prendere Messi?? Scherzi a parte, questi del Suning sono veramente una potenza…

    Stasera vedremo i Giampaolo Boys incazzati, giocare la partita della vita, non hanno gradito le critiche per essersi scansati contro l ‘ndranghentus…

    E si vendicheranno con noi

  470. Effettivamente Orsato che faceva a Cuadrado il segno di alzarsi dopo ogni tuffo è stata la cosa migliore della noiosissima partita di ieri sera.
    Per il resto posso dire che, se non cambia qualcosa, guardare una qualsiasi partita del nostro massimo campionato è meno interessante che seguire una corsa di formula uno….ed ho detto tutto…..credo….

  471. Ma Settore la maratona meneghina l’ha fatta o no?
    Di calcio ci parla col contagocce, di maratone solo quelle alimentari.
    Settore su dai ! Che Totti è più vecchio di te…

  472. JM è così malridotto che al posto suo devono giocare questi Brozovic e Banega?
    Candreva ha ottenuto da Pioli di giocarle tutte anche se al ventesimo ormai ha il fiatone sennò ricomincia a sfancularlo in settimana come a Roma?

  473. Samp messa meglio in campo e da parte nostra davvero troppi errori…

    Se i terzini sono i migliori in campo significa che c’è parecchio che non funzia…

    Per ora ringraziamo i pali

  474. ..fuorigioco millimetrico. Circa duemila millimetri.

  475. secondo tempo un Epic horror: ma è tornato Frank?

  476. Che pena!

  477. Se in due partite con la Samp fai zero punti, in Champions non meriti di andarci. Punto.

  478. partita che ha evidenziato i limiti di tanti dei nostri: senza Gagliardini torna il buio e i compari tornano i mediocri di Frank

  479. Gentaglia scandalosa. Brozo, Kondo, Joao, Candreva… Difficile trovare il peggiore. Pioli è venuto allo scoperto, finalmente si è capito che è un bravo allenatore e nulla più, quindi a fine stagione gentilmente fuori dai maroni.

  480. A me non preoccupa la partita di questa sera, mi preoccupano le parole di Ausilio nel pre partita che afferma che serve poco per migliorare la squadra. Diciamo che saremmo tutti stufi (anche stasera 45mila) di essere presi per il culo da dirigenti incapaci e da giocatori che si credono fenomeni senza aver meriti particolari.

  481. Minchia che disfattisti!!
    Ma davvero si credeva di poterle vincere tutte fino alla fine del campionato?
    E che diamine!
    E Pioli vattene, e Joaa Mario vattene, e Banega vattene, e Brozo qui, e Candreba là……..che caspita di tifosotti del menga!
    Ci sta sbagliare una partita senza per questo buttare la croce su tutto e su tutti, un po’ di criterio, per favore!

    Amala semple e ‘nranghetus melda!

  482. Partita spartiacque che spegne l’impossibile sogno Champions e di fatto chiude la stagione…

    A sto punto, piuttosto che fare i preliminari EL a luglio è meglio essere fuori da tutto…

    Forse si chiude anche l’avventura di Pioli

  483. Ora qualcuno mi racconti di nuovo la teoria dei due-tre acquisti mirati e siamo competitivi. Il campionato più mediocre del dopoguerra e ce la giochiamo per i preliminari di EL. Vanno azzerati gli equivoci. Ed in squadra ne abbiamo diversi: Brozovic, Banega, JM per dirne qualcuno. Un altro campionato intero a vedere la storia d’amore di Candreva con le schiene dei difensori non lo reggo. Tantomeno a guardare Icardi abbandonato là davanti a sperare che sbuchi un pallone giocabile tra selve di gambe. Vediamo di non riportare a San Siro i fischi dilapidando l’entusiasmo che si è creato intorno alla squadra con un finale da sbraco.

  484. Devo dire, caro Settore, che il titolo del tuo ultimo post ha proprio portato bene…

  485. Ero allo stadio, ho visto una partita vergognosa

  486. Questi pagliacci senza palle mi hanno veramente stufato!

  487. Sbracare ad inizio aprile, incredibile, vergogna

  488. Non hanno nessun rispetto per i tifosi, che attualmente sono l’unico patrimonio di questa Società

  489. Oggi direi che si e´capito perche´cercano un allenatore per la prossima stagione.

  490. handa 6

    d’ambro 7
    medel 4
    Miranda 6
    Vettel 4.5 (media tra il 6 x la partita, e il 3 x i non cross di sinistro)

    gaglia 7 (kondogbia 3)
    brozovic 2

    Banega 5.5 (eder 6)

    candreva 5, da riciclare per il tiro al piattello
    Icardi 4, assente
    perisic 6.5 (perché l’ha tolto??)
    joao mario 5, comprategli un muro così si esercita nel tiro in porta

    pioli 4 ( dà fiducia a uno scemo e sbaglia i cambi)

  491. Bronzo JM Banega Kondo

    Tutti giocatori mediocri che se giocano vicino a dei campioni allora possono diventare buoni, ma se devono essere loro quelli di livello allora lasciamo stare proprio.

    Il problema dell’Inter di questi anni bui è tutto qui.
    Se non prendiamo grandi giocatori, e alla svelta prospettando anche un progetto serio per arrivare presto in CL, resteremo sempre a questi livelli.
    Altro che terzo posto!

    Naturalmente anche un allenatore di livello.
    Perchè non basta che sia bravo, ma deve avere personalità da vendere.
    Soprattutto con questi giocatori impalpabili e umorali che abbiamo qui.
    E che, francamente, hanno stancato con questa loro disarmante mediocrità!

  492. Probabilmente questa settimana gli hanno comunicato che a fine stagione li cambiano tutti (allenatore compreso). Altrimenti per un atteggiamento così sarebbero da mandare in ritiro punitivo fino a fine campionato

  493. Va bene tutto ma non capire che Medel non può marcare uno il doppio più alto e il triplo più svelto è grave. Come è grave tenere in campo più di 30 minuti uno che gioca come Brozovic stasera. Non ci siamo, mancano giocatori di carisma personalità e voglia. E un super allenatore perché uno bravino non basta.

  494. Il fatto che la squadra dipenda poi da un ragazzino di 22 anni che lo scorso anno era in B, credo la dica lunga sul valore complessivo della rosa. ….Altro che pochi innesti mirati. Un portiere vero, un centrale vero, due terzini veri, un centrocampista vero ed un attaccante vero. Sei giocatori veri, non piglianoci per il culo. Alla fine, a ben vedere, in questa squadra di giocatori veri vedo solo Perisic e Gagliardini…….

    • Pensa che torreira che oggi ha spernacchiato tutto il centrocampo giocava anch’esso in b….MANCANO MOTIVAZIONI E VOGLIA E SOLO,LA SOCIETA CON L’ALLENATORE PUO TENERE SUL PEZZO LA SQUADRA…OVVIAMENGE LATTUALE SOCIETA NON RIESCE E DA QUANDO NON CE PIU ORIALI CHE NON RIESCE

  495. Dopo l’Atalanta tutti fenomeni
    Adesso tutti brocchi

    Verità nel mezzo

    Certo che spendere 100 milioni per finire sesti ti fa capire come mai siamo una barzelletta per i nostri detrattori

    • Ti faccio notare che la Juve ha speso 100 ML per un giocatore che ieri non ha toccato UNA palla. E nessuno ne parla…

  496. Gesù Cristo! Non so da dove cominciare…
    Pioli se non hai capito che Candreva non ce la fa più, eh beh… lascia stare, stai allenando l’Inter, torna alla mezza classifica a cui sei abituato, lascia stare.

    Lo dico oggi per la prima volta: vendete Icardi, vendete Brozo ( questo l’ho già detto ) e comprate Bellotti.
    Icardi non è roba per noi, vendetelo al Real , vendetelo a chi cazzo volete, ma non è roba per noi, noi non ci possiamo permettere di giocare in 10, ancor più che ne abbiamo più d’uno che spesso ci fan giocare in 10 ( vero Brozo? vero Banega? vero Pioli?…. )
    Poi ma… MAI… M A I . . . . .
    aiutati o NON danneggiati fargli arbitri.
    Ma che DUECOGLIONI!!!!

    A questo punto concordo con chi dice :
    “Niente CL Niente EL”
    Se è vero che c’hanno i soldi facciano una squadra per lo scudetto.
    Capisco che con L’EL ci fanno business, ma sappiano che devo poi cacciare soldi per 2 squadre perché quà, come già detto in lungo e in largo, facciamo fatica a farne una.

    • Nooooo che dici Icardi non si tocca, è un super fenomeno……stasera ha anche salvato una palla sulla linea stile Palacio con il Bologna…..ed i cross di Candreva però dove li mettiamo? Lo sai che abbiamo il record mondiale dei cross no…? Nessuna squadra crossa più dell’ Inter in Europa…….

  497. Al netto dei clamorosi errori sottoporta di Candreva e Icardi, dopo il pareggio Samp, si sono persi tutti gli equilibri…

    Mi ha ricordato Inter-Lazio di coppa Italia. Se non si gioca da squadra non si va da nessuna parte…

    Chiudere dietro ad Atalanta e BBilan sarebbe grave e potrebbe davvero mettere in discussione la guida tecnica…

    Da considerare che Pioli con le grandi le ha perse tutte

  498. Ma infatti contro l’Atalanta, anche per il punteggio, è stata l’eccezione.
    La regola, ahimè, è un’altra.

    Ed è anche vero che quando Gaglia viene meno, per stanchezza o altro, ritornano i limiti endemici di questa squadra.

  499. scusate ma adesso tutti contro pioli e vendere icardi (!!!!) e fanno tutti schifo e candreva non deve giocare etc etc
    l’unica cosa certa è che brozo è un elemento malsano, tuttavia sono solo io ad avere il dubbio che oggi sia stato imposto a pioli da qualcuno in alto x un qualche motivo?
    certo che se era x metterlo in mostra x venderlo meglio l’operazione non ha avuto grande successo.
    cmq adesso facciamo gli interisti: cambiamo subito allenatore e diamo dell’infame a icardi xché x una volta ha sbagliato un gol fatto.
    e poi handa che non para più rigori: compriamo perin anche se è rotto.

    non abbiamo giocato bene, la samp ha fatto la sua partita, viviano migliore dei suoi come tutti i portieri contro di noi, se finiva 4-1 parlavamo di grande inter viste le occasioni avute.
    xché poi l’arbitraggio scandaloso non conta nulla??????
    parecchie perline tipo fallli non fischiati, rimesse invertite, almeno un fuorigioco fischiato a icardi che era in linea e lanciato in porta.
    ma il primo gol?????????

    nasce da un corner che non c’è xché medel subisce fallo. e poi c’è un fuorigioco di un metro di shick

    io resto sul carro di pioli e sul carro del capitano. mai stato su quello di brozo.

    buonanotte a tutti. forza Inter.

  500. Si, ma la juve se lo può permettere visto che sta lassù.

    E Pioli comincia a perdere anche con le piccole!

  501. Che dire. Ultimissima possibilità di agganciare il terzo svanita nel nulla e non solo. Si allontana pure l’unico piazzamento in EL con accesso senza preliminari.

    Abbiamo visto una squadra con poco mordente già dall’inizio, atteggiamento veramente inaccettabile da tutti come se avessero già vinto prima di giocare.

    Non ho capito nessuno dei cambi.
    O meglio, giusto Eder dentro ma se c’era uno che doveva uscire era il morto di Candreva (ormai lo è da due tre mesi), ma non Banega che pur non essendo in grande serata nei momenti in cui dobbiamo segnare per forza potrebbe sempre inventare una giocata.

    Il terzo cambio poi è veramente da allenatore mediocre. Mancano solo dieci minuti alla fine e togli un esterno Perisic per mettere un altro esterno o trequartista Joao perché? Sei l’Inter e stai pareggiando cazzo metti Gabigol e rischiatela tutta!!!!

    Poi so che mi becchero’ delle critiche ma il signor Wanda Nara rimarrà sempre l’equivoco più grande dell’ Internazionale.

    Per chi è amante delle statistiche si goda pure i suoi 20 gol l’anno però si vada anche a vedere come sono distribuiti questi gol, vale a dire doppiette triplette ecc., quante volte è decisivo, quanti gol in trasferta, quanti gol facili si mangia nelle volte in cui gli capita una sola occasione ma secondo me la cosa più importante di tutte è quante volte le sue partite sono (oltre che senza reti) completamente impercettibili e di non aiuto alla squadra.

    Ripeto, ha delle doti in area di rigore e non si discute ma se la nuova Società non si rende conto che lui non può essere l’unico insostituibile della Top Inter di cui parlano , ho paura che non vinceremo mai niente.

  502. ancora una cosa poi vi lascio.
    l’ho scritto varie volte ma il 6o posto ad oggi NON significa x forza preliminari EL.

    tutto è spiegato qui:

    http://www.calcioweb.eu/2017/03/serie-6-posto-vale-leuropa-league-meno-la-lazio-non-vinca-la-coppa-italia/10084071/

    ciao

  503. vendere icardi non riesco a leggerlo. ha 23 anni. oltre 20 gol all’anno (eeeeee ma mal distribuiti). sicuramente oltre a 10 assist.
    io non capisco. vi meritate belfodil o sukur.

    forza Inter sempre.

    • Applausi, applausi ed ancora applausi.
      Quoto, straquoto e riquoto.

      La lagna su Icardi, perchè non è capace di farci vincere le partite da solo, veramente ha strarotto i coglioni.

      Tra poco gli daranno pure la colpa del rincaro dei biglietti, vedrai.

  504. Premessa: stasera Pioli l’ha cannata di brutto, ne convengo.
    Non ho capito dove volesse arrivare con quei cambi incasinati alla Mancini e soprattutto non ho capito cosa abbia Eder che Gabigol non abbia

    così come non ho capito perché piuttosto che far uscire Candreva, ha tirato fuori Perisic
    (famoso per i gol al fotofinish, tanto per dirne una).

    Detto questo, però, come voi vi siete rotti di sentir parlare della preparazione, io mi sarei

    (i membri del neocostituito circolo araldico si tappino le orecchie per un momento)

    R O T T O L E P A L L E

    di vedere che si usano come capro espiatorio sempre i soliti tre Pioli – Icardi – Kondogbia,
    che poi sono i 3 che ci hanno salvato le terga da un tracollo ben più grave,

    per poi difendere a spada tratta quelli che davvero ci hanno messo in questa situazione:

    dirigenza e Mancini.

    Mi dite quante volte le squadre che cambiano in corsa 3 allenatori poi raggiungono gli obiettivi prefissati?

    Mi dite chi è stato a spendere 120 milioni per avere una squadra che non può permettersi di far rifiatare Icardi perché santIddio non abbiamo una punta di riserva?

    Mi dite chi è stato a spendere 35 milioni per un giocatore che fa la riserva di Palacio che fa la riserva di Eder che fa la riserva di uno qualsiasi dei tre a supporto della punta?

    Mi dite chi ha speso 45 milioni per prendere uno che è alternativo a Banega?

    Mi dite chi ha permesso che l’allenatore saltasse a una settimana dal campionato, dopo l’alpeggio di luglio?

    La stagione è finita lì, altro che Pioli, che non ha potuto scegliere ed organizzare una fava di niente.
    E le colpe sono scolpite nella pietra.

    Ma lasciamo pure che Monchi o chi per lui vada alla Roma.
    Tanto noi c’abbiamo i soldi.

    Che poi li si butti nel cesso è un dettaglio.
    Tanto, si sa,

    è colpa di Kondogbia.

    • Clap clan…sempre detto se vogliamo vincere ribaltare dirigenza , ausilio? ma quali meriti ha avuto per stare dove sta?

  505. Vista dal vivo (e vi giuro, è solo la seconda dell’anno, ma me ne volevo andare dopo il primo tempo perché ho troppo pelo sullo stomaco per non subodorare l’inculata ) è stata una gara inguardabile per voglia, scelte tecniche e tattiche…oddio tattiche è una parola grossa; l’unica idea di calcio è cercare di allargare il gioco per fare arrivare la palla sugli esterni, da lì parte il cross. ..e amen, vada come deve andare.
    Non si entra mai dal centro, non si riesce mai a dare profondità e qualunque accozzaglia di undici volenterosi atleti riesce a contrastare il (non) gioco di pioli; l’ho detto in tempi non sospetti, quando vincevamo con le irresistibili corazzate della serie A : Empoli, Palermo, Cagliari, Genoa, il buon pioli è un gradevolissimo tifoso nerazzurro, di ottime maniere e con una buona preparazione umana, ma con quella bestia assetata di sangue che è l’inter, non c’entra nulla; qui serve un animale abituato agli schizzi di merda; un bastardo senza gloria che si carichi tutto il veleno che l’ambiente produce; il centrocampo del Napoli ha tra i suoi interpreti : allan, jorginho, rog, Hamsik, gente che a Iniesta, krkos, Alcantara gli può al massimo portare i borsoni eppure il loro allenatore ha costruito una macchina quasi perfetta, il nostro si fa mettere in castigo da Giampaolo, ma anche da Inzaghi, Sarri, allegri, forse pure da mihailovic, mi sembra un po’ tanto; in chiusura capitolo atleti (calciatori è un po’ tanto) : Candreva io l’avrei dato di corsa al chelsea a gennaio, kondo ha bI sogno di un altro centrocampo per rendere, brozo è uno slavo (vuol dire tutto ), Joao e’ stato mandato in confusione , banega è questo, lo è sempre stato, se sei bravo a trovargli la sistemazione in mezzo al campo ti fa vincere 2 Europa league di fila se no te lo piangi, taglia bravo ragazzo : serve fare pulizia lì in mezzo

    • Prima di fare tutto ciò però mettere mani in società e portare professionisti veri…Non ausilio il delfino del grande branca

  506. Da quando ha tolto Perisic, non siamo più andati in area.
    Ci vuole poco a capire chi ce la può fare e chi no.
    Purtroppo a giugno si riparte.

  507. La prima cosa da fare è levare dai coglioni sto post con quel titolo che ha portato una sfiga indicibile. Sector se non hai tempo te lo scrivo io.
    Dopodichè. Io mi auguro di trovarmi in una situazione “zaccheroniana”. Cioè con prossimo allenatore già individuato all’insaputa di Ausilio e idee di mercato chiare. Perchè sentire Ausilio affermare che “questa squadra è difficilmente migliorabile” mi fa ribollire il sangue. E’ migliorabile in almeno 3 dei 4 dietro. In almeno 3 dei 4 che si contendono il posto in mezzo. E’ migliorabile negli esterni, nel trequartista e nella seconda punta.

  508. ripeto
    100 milioni per prendere giocatori che sono puntualmente in panchina o vengono sostituiti o sono spompi
    siamo una barzelletta di società
    strapaghiamo i giocatori che compriamo
    li strapaghiamo
    e non riusciamo a farli giocare
    o dobbiamo sperare che abbiano voglia di giocare
    io non sono di quelli che tutto fa schifo buttiamo via tutto
    ma sono sempre più depresso a vedere che ogni anno, ogni maledetto anno
    non ne azzecchiamo una che sia una

    se finiamo dietro al milan più penoso della storia avremo definitivamente il fondo

    javier
    higuain è costato 100 milioni
    ma hanno venduto poggia a 120
    higuin vince uno scudetto, è in gara per il triplete e se non tocca palla qualche volta nelle partite che contano c’è

  509. C’è nell’Inter una specie di coazione a ripetere sempre gli stessi errori, quando la squadra non gira, indipendentemente dagli allenatori che la guidano: un primo tempo decente, durante il quale però si raccoglie un quarto di quel che si semina, tanti sono gli errori ( e gli orrori! ) in fase di realizzazione, poi lo sbraco del secondo tempo, per stanchezza( come probabilmente ieri!), perché gli avversari, prima dominati, conquistano da padroni il centrocampo, per i cambi cervellotici, e qualche volta insensati dell’allenatore , e infine per l’errore definitivo, ma ormai facilmente prognosticabile , di un giocatore che perde la testa( Melo, Miranda, Brozovic… chi il prossimo?) e , con la testa , perdiamo la partita.
    I colpevoli sono facilmente individuabili, perché lo sono un po’ tutti: una squadra è un complesso delicato e quando alcuni sbracano, difficilmente gli altri resistono dal fare altrettanto, a meno che…e qui interviene il fattore di riserva che possiedono le grandi squadre, vale a dire quei due o tre capibastone dotati di classe e di autorevolezza che tengono in piedi la baracca e un allenatore di polso che con cambi funzionali , individuati i punti deboli, cerca e trova i rimedi opportuni. Purtroppo noi attualmente non abbiamo né in squadra capibastone né in panchina un allenatore del genere. Tuttavia, calma e gesso. Dichiarare fallimentare tutto il lavoro fatto fin qui da Pioli e, come in un infernale gioco dell’oca, riportare tutto alla casella di partenza, sognando un totale rinnovamento della squadra (l’ innesto in prima squadra di sei o sette nuovi elementi, nettamente migliori di quelli di cui attualmente disponiamo, mi sembra progetto fuori dalla realtà per motivi che sarebbe lungo elencare, ma di facile comprensione, per non dire quanto poco funzionale ad un reale rinnovamento della squadra, che ha indubbiamente bisogno di forze nuove e forse di una guida più di polso, ma non di un totale stravolgimento come tanti vorrebbero). La squadra c’è, esiste e , a mio parere, è anche ben messa in campo, tenuto conto delle forze a disposizione, come ha dimostrato ormai in numerose partite, anche impegnative, che ci hanno restituito orgoglio e dignità rispetto ad anni che abbiamo conosciuto senza gioco e senza prospettive. Oggi non siamo più all’anno zero. Due o tre elementi di valore e autorevoli di cui Pioli possa disporre e rendere più sicura la sua conduzione, possono bastare, a mio parere, per dare continuità di rendimento ad una squadra che è troppo soggetta a incredibili e immotivati crolli di rendimento nel corso della stessa gara, frutto probabilmente di mancanza di fiducia sulle proprie forze più ancora che di scelte sbagliate dell’allenatore.

    • Ok. Continuiamo così, contando nel prossimo allargamento della champions al quarto posto, perchè così di meglio, per qualche anno sarà difficile fare.

  510. Situazione veramente imbarazzante, secondo tempo horror, sostituzioni alla cazzo di cane, e Brozovic che decide che è arrivato il momento di perdere…non ho mai visto un giocatore così imbarazzante, così palesemente in cattiva fede…boh….

  511. Tutti troppo distratti dalle voci di mercato che ci spiegano quanto sarà grande l’Inter di Suning l’anno prossimo. Nessuno che pensa che il campionato è ORA, che le partite vanno vinte ADESSO, che va mantenuta la concentrazione.
    A volte mi chiedo cosa facciano ad Appiano Gentile per tutta la settimana.
    E lo schermo allo stadio che ci fa vedere quanto sono fighi i giocatori che vanno a vestirsi da Brooks Brothers. Meno fighette e più attributi da tirar fuori, se ne hanno.
    Scusate ma ieri lo spettacolo è stato indecente, mi servono 2-3 giorni di disintossicazione

  512. Ecco ero allo stadio come sempre e stavolta mi son convinto che Brozo è contagioso come il colera! E’ l’anti trascinatore, riesce a contagiare tutta (o quasi) la squadra con la sua indolenza e la sua ombrosità. Ed è un vero peccato perchè credo sia un talento naturale tecnicamente ed anche dotato di grandi intuizioni…poi basta niente, si spegne la luce e fa più danni della grandine. Non lo vorrei più vedere con la nostra maglia davvero.
    Icardi ha sbagliato un gol fatto e non ha visto la boccia tutta la partita, però rispetto a un pò di tempo fa si sbatte, corre e combatte…almeno quello lo si deve riconoscere.
    Ansaldi ha giocato bene soprattutto in fase di spinta.
    JM non c’entra nulla e non capisco dove potrebbe giocare.
    Comunque ieri, di lunedì sera contro la Doria cazzo!!!, c’erano più di 47000 spettatori roba che i gobbi si sognano! Il vero peccato sarebbe dilapidare questo patrimonio.
    Ciò detto bisogna sempre pensare da dove veniamo, ricordo che tolto Gaglia i giocatori son gli stessi…..quindi per me piano con le tragedie, avanti con impegno e rispetto dei tifosi e dei colori.

    • Uscito Gagliardini, con la coppia Brozo-Kondo sono riemersi tutti i fantasmi del passato, Kondo conferma di rendere al meglio solo se supportato da un compagno affidabile e Brozo si conferma un inutile indolente che azzecca 2 partite su 10 alla Guarin.
      Però è anche la dimostrazione sia di quanto può incidere in positivo UN innesto di livello, che di quanto può incidere in negativo UN mezzo giocatore… altro segnale che non servirà smantellare la rosa, per fare il salto servono pochi innesti, ma di livello, basta prospetti, basta presunti campioncini del futuro, servono 2-3 campioni del presente e un po’di contorno, stop!

  513. La prima cosa sbagliata di ieri è stato l’approccio alla gara, troppo molle e poco incisivo, per quella che doveva essere disputata come una finale…

    Discutibili alcune scelte di Pioli, a centrocampo in particolare, dove la Samp ci ha dominati in lungo e in largo, manco fosse il Real Madrid…

    Quelle che in altre circostanze, potevano essere piccole sbavature si sono poi amplificate con l’infortunio di Gagliardini e la serata tragica di epic-Sbronzo…

    Quello che si è visto non è accettabile, in quanto non va dimenticato che siamo fuori da tutto, non abbiamo coppa Italia o EL da disputare e possiamo preparare le partite con calma, una alla volta…

    L’unica comprensibile attenuante, potrebbe essere la sosta per le nazionali che ci ha spezzato il ritmo e restituito qualche giocatore acciaccato…

    Per il resto condivido il pensiero di quanti affermano che questa rosa è molto sopravvalutata e non basteranno certo un paio di ritocchi per essere competitivi a certi livelli…

    Pioli? Difficile la riconferma, ma in calendario ci sono il derby e le partite contro Fiorentina, Napoli e Lazio per convincere tutti

  514. Complimenti sinceri a tutti i cuori nerazzurri che anche ieri sera non hanno mancato di stare vicino alla squadra. Voglio dire; partita di scarsa valenza contro un avversario non proprio trascendentale eppure quasi 50 mila presenze allo stadio. Ecco quando vedo questo mi rendo conto del distacco esitente tra il valore dei tifosi (che saranno anche a volte eccessivamente critici ma con un squadra del gener vorrei vedere..) ed il valore della squadra. La grandezza dei tifosi che sono pari a quelli del Barca o del Real o del Bayer Monaco e la pochezza di 11 ( siamo buoni diciamo 8/9) elementi che vanno in campo indossando una maglia che non meritano e di cui ignorano il significato. Solo questo mi preme dire e spero che il duo Zhang di Suning lo capisca e ci liberi definitavamente dalle tante/troppe zavorre che abbiamo sia in dirigenza che in squadra. Ma poi leggo che Ausilio (quello secondo cui serve poco per essere ai livelli della gobba e allora dico che o ci piglia per il culo o è incompetente…..scegliete voi) ed i vari D’Ambrosio, Medel, Candreva etc sono vicini al rinnovo e mi chiedo/vi chiedo “ma davvero meritiamo questo?” davvero “loro meritano che voi- io non c’ero.._ in 50.000 un lunedi sera vi rechiate allo stadio per vedere spettacoli del genere?!” Fate voi….

  515. Metti 3 top di ruolo con personalità ed esperienza, tipo Marquinhos al posto di Medel, Nainggolan al posto di Kondo, Di Maria al posto di Candreva, allora forse, dico forse potrei accontentarmi di 3 ritocchi. Ma non sono i profili che arriveranno.
    Dal mio punto di vista:
    Medel va bene come rincalzo e jolly per le emergenze in difesa e centrocampo. Va trovato un centrale più forte.
    Ansaldi è una buona riserva. Va trovato un terzino sx più forte.
    Kondo impressiona quando sradica i palloni con il fisico. Ma è lento, falloso, fatica a trovare la verticalizzazione, non ha tiro e tantomeno gol nelle gambe. Va trovato un centrocampista più completo.
    Candreva fa bene le 2 fasi con continuità e ha qualche gol nelle gambe. Non regge il monopolio della fascia per tutto l’anno. Sforna una quantità enorme di cross, con una percentuale di errore altissima. Va trovato un esterno in grado di fare le 2 fasi, con i gol nelle gambe ma meno monocorde e con più spunto.
    Banega non è un trequartista da top team. JM nemmeno. Vanno risolti questi equivoci. Via Banega e via pure JM se il modulo prevede solo 2 centrocampisti.
    E a proposito di modulo. Si può ipotizzare di uscire dal dogma del tutto esterni e affiancare una seconda punta ad Icardi? In tal caso serve una seconda punta di spessore, Eder non lo è.
    Pioli se resta è per assenza di alternative, lo si è capito. Se credi in un allenatore a quest’ora sarebbe stato rinnovato anche per dare un segnale allo spogliatoio. Non sarebbe un modo incoraggiante di iniziare la prossima stagione

  516. Vorrei fare un paio di puntualizzazioni sull’intervento di ieri sera che è inutile che definisco “a caldo” perché tanto sono incazzato uguale pure adesso.
    Brozo: ecco, su lui non c’è proprio niente da dire. Incostante e senza carattere dal primo giorno che è arrivato. Pur se ha classe di uno così non c’è n’è facciamo niente, e speriamo che non se ne accorgano gli altri e riusciamo a venderlo bene, ma ho forti dubbi che prenderemo più di 20ML.
    Pioli: rischia poco, troppo poco, aspetta, predica calma, porta il concetto di giocatori titolari all’eccesso opposto a Mancini, gestione della fascia destra imbarazzante, con JM e Barbosa da provare, magari alla disperata tiene Candreva fino alla fine contro ogni logica. Eravamo in una tale confusione che quando è arrivato lui sembrava fosse arrivato il messia, ma l’impressione è che abbia raggiunto il suo limite.

    Icardi: il punto non è il gol che ha sbagliato ieri, quello è il punto dove è meno attaccabile, è palese che come centravanti d’area sia forte anzi molto forte, ma dovrebbe giocare in una squadra degli anni 70 o in una squadra che produca gioco e assist a mazzetti mentre lui sta lì in area ad aspettare. Ed è purtroppo ininfluente tutto quel correre a vuoto che fa (a parte l’impegno ammirabile) perché non combina nulla di utile il 99% delle volte. Non becca una palla di testa sui lanci lunghi da far salire la squadra, ma avete visto giocare Bellotti? Ma si mangia gli spazi fa girare tutto l’attacco. Nessuno (almeno io) dice che Icardi sia scarso, i gol son li da contare, ma veramente fa giocare peggio la squadra, meno inserimenti degli altri attaccanti, io tutti questi miglioramenti nei movimenti per la squadra non li vedo proprio.

  517. Io comincio a chiedermi se Wanda Nara era la donna di Maxi Lopex o di quasi la metà (purtroppo) dei tifosi dell’Inter

  518. prendo atto che siamo nuovamente tutti morti.
    vi nformo inoltre che i 4 posti in CL per le italiane ci saranno sì dal prox anno, il 2018, ma si intende dalla stagione 2018/2019.
    La prossima stagione è la 2017/2018 e resterà esattamente come questa.
    Quindi grande capo Zhang inizia la rivoluzione, che poi c’è ancora un po’ di tempo x completarla.

    • Sicuro? Io leggo che “..a partire dalla stagione 2018/19, quando verrà introdotta la riforma delle competizioni europee, la Serie A avrà quattro squadre a rappresentarla in Champions League..”
      Cioè in quella stagione ci sono già 4 italiane in CL.

    • hai ragione tu Gus. Avevo equivocato di brutto.
      Le prime 4 della 17/18, cioè la prox stagione, faranno la CL 18/19 senza preliminari.
      grazie, avevo capito proprio male…

  519. Riguardo alla discutibile sostituzione di Perisic, (ma a quel punto c’era mezza squadra da sostituire…) dalle ultime notizie, sembra dovuta a qualche problemino fisico. Il croato non era al meglio già dal rientro dalla nazionale…

    Riguardo ad Icardi, penso che avrebbe avuto bisogno di un vice o di un giocatore che gli giocasse più vicino. Eder entra sempre tardi e poi gioca comunque largo…

    Il modulo con Perisic-Candreva larghi a crossare continuamente ha un po’ stufato, diventa ripetitivo, l’hanno capito tutti prendendo le dovute contromisure…

    Anche ieri sera 756 cross improduttivi e corner 16-2 per noi!

  520. State dicendo la stessa cosa!

    Traduco in: “la quarta a maggio 2018 va in CL”

    Sottotitolo: la quarta a maggio 2017 si forte ma tanto…..non saremo noi! 🙁

  521. io ricordo partite miracolose con gol all’ 89mo, 90mo e perfino al 95mo_ Succedeva quando l”allenatore, perso x perso, metteva 2,3 anche 4 punte e i giocatori si impegnavano alla morte fino al fischio finale_ Ad di là dei valori tecnici_

  522. Prima considerazione, scaramantica: Da quando è stato pubblicato questo post (“se non vinci sei fottuto”) non abbiamo più vinto. Quindi urge nuovo post o rimozione del presente.
    Seconda considerazione: Quella di ieri è stata la peggior partita della gestione Pioli, più in generale mi pare che quando si alza l’asticella i nostri eroi sembrano non essere propriamente all’altezza della situazione.
    Terza considerazione: Brozovic deve andarsene, se ce lo pagano tanto meglio, per carità potrebbe essere un ottima riserva in un club con delle ambizioni ma deve impegnarsi e farsi il culo. Giocare con sufficienza non è accettabile nemmeno se sei Xavi figurarsi se sei solo un montato del caxxo.

  523. Non so se mi fa più male questa sconfitta dell’Inter o il fatto che Settore non trovi il tempo di scriverci sopra due righe. E pensare che un tempo, nemmeno troppo lontano, questo blog era uno dei motivi principali per cui mi sentivo orgoglioso di essere interista. Che peccato.

  524. Hai dimenticato di prendertela con Kondogbia.

    Sennò il trio non è completo.

  525. siamo sempre + fottuti

  526. Sinceramente lo dico, magari non capirò un cavolo di calcio ma sono convinto davvero che i nostri problemi non siano nel mezzo. Nel mezzo basterebbe un giocatore di esperienza e naturalemente molto bravo (io dico Modric………non arriverà? non arriverà ma magari i soldi iniziamo a spenderli bene……..) che faccia girare gli altri; il nostro centrocampo è forse il reparto migliore della intera serie A. Non sputerei sopra Kondo o Joao Mario; debbono essere solo messi in grado di avere qualcuno vicino che li faccia ragionare…..secondo me la coppia Kondo/Galgliardini è valida. E’ tutto il resto che no va. Dietro e davanti.

  527. E poi: ma come é possibile che Pioli non cambi mai nè Icardi, nè Candreva nemmeno quando non vedono la palla; anche questo aspetto mi fa riflettere sul fatto che il nostro mister sia bravo ma non abbia la forza di prendere decisioni che possano far storcere il naso ai capi- spogliatoio. E questo è davvero un brutto segnale.

  528. Suning ha comprato anche i diritti della Bunde, 250 milioncini
    questi non hanno /avranno problemi a spendere x cui Pioli, al di la dei bei soldi che prenderebbe cmq, lo vedrei male x la conferma.
    poi cosa sia meglio fare tenere prendere acquistare, da simplice tifosotto, non lo so

  529. Le rincorse sono logoranti.
    I cambi di allenatore sono logoranti.
    Il nostro iter atletico è stato totalmente sballato e, purtroppo, la sensazione è che potremmo iniziare a mostrare la corda, a causa di tutto ciò.

    Ecco: i messaggi sopra è esattamente quello che ho tentato (invano) di predicare a chi faceva lo spiritoso o l’isterico (o entrambe le cose) quando, dopo aver passeggiato sull’Atalanta, anziché guardare avanti, guardavo indietro.

    Tutti ora a prendersela con Pioli, di cui, manco a dirlo, se ne vuole la testa.
    Bene, è questo che significa guardare avanti?

    Vinco ed è tutto bello, perdo e fuori dalle scatole tutti?
    E tutto quello che è successo prima? E i responsabili di una stagione mandata alle ortiche?
    E il mercato casaccio? E le vendite a casaccio in cui abbiamo regalato l’unico in grado di poter affiancare o sostituire Icardi?

    Quello non conta più nulla, è chiaro bisogna guardare avanti ed esonerare Pioli, vendere Icardi

    (oddio, vendere, che parola grossa, scusate l’eccesso di ottimismo, regalare, ci mancherebbe)

    e far fuori mezza squadra.

    Sono tre quarti di squadra, che faccio? Lascio?
    Certo, non si preoccupi.

  530. Bè è bastato poco per far crollare anche Pioli …
    oltre che i soliti noti, vedo che ora anche Medel è tornato nella hit parade degli indesiderati, dopo che tutti ne caldeggiavano l’utilizzo in difesa ci si è accorti che di solito gli attaccanti sono alti e lui è piccolino è nato Paperino che cosa ci può far (a parte che a mio parere non è stato certo tra i peggiori).
    Brozovic è una mezz’ala, un trequartista atipico, o al limite può essere utilizzato come ala destra, per me non è un mediano ed è palese che in un centrocampo a due vada in difficoltà, poi se gioca con questo passo può ricordare il miglior (o il peggior) Kuzmanovic, riuscendo a tenere in gioco Schick che aveva fatto la pirlata di toccare il pallone di Silvestre indirizzato già dentro la porta, quasi riuscendo a farla pure uscire, e poi allargando il braccio causando rigore, oltre alle molteplici palle perse e la nullità come filtro a centrocampo. Se gli uscissero le palle sarebbe un gran giocatore, si potrebbe rischiare di vederlo grande ma altrove? Non so.
    I terzini a mio parere han giocato benino, meglio D’Ambrosio che al netto di qualche strafalcione è in continua crescita, oltre al goal, Ansaldi invece è un po’ “vorrei ma non posso”, arriva in fondo scambia si sovrappone, ma i cross ogni tanto bisognerebbe andassero in mezzo all’area e non ogni volta in fallo da fondo.
    Candreva e Perisic fanno tantissimo lavoro e corsa, Candreva paga qualche errore di troppo, in ogni caso il buon Antonio la palla giusta per Icardi l’aveva messa, se va al secondo anello non è colpa sua.
    Gagliardini mi sembrava avesse cominciato maluccio, peccato poi per l’infortunio, la sua assenza si fa sentire essendo l’unico ad avere posizione e intelligenza oltre che geometria nei piedi, alla faccia di chi reputa chiunque compriamo o vogliamo comprare, soprattutto se italiano e proveniente da un club medio o basso, mezzi giocatori, salvo poi magari vederli folleggiare nella Juve nel Napoli nella Roma e magari rimpiangerli.
    Ovvio che la gestione di Pioli ieri sera non mi sia piaciuta, soprattutto nella gestione cervellotica dei cambi, il suo gioco è molto offensivo e quindi si presta ogni tanto a subire l’iniziativa degli avversari, soprattutto perchè loro avevano un trequartista che si inseriva tra le linee più due punte mobili, e hanno avuto anche loro delle occasioni nitide sfruttate male.
    Ma da qui a mandare (di nuovo) tutto a meretrici, direi che ce ne passa.
    Si paga il fatto che come dice il post di Settore tutte vincono e quindi non guadagni mai terreno pur essendo perfetto, e quando non lo sei e hai la battuta d’arresto si sente eccome.

  531. ieri la samp ci ha irretito nel finale; loro sanno scambiarsi il pallone noi no _ È questione di tattica ma anche di tecnica_Sul piano del palleggio meglio i ciclisti_

  532. Si presenta come il potenziatore…

    Affigge dei bei cartelli del tipo:

    “15 partite, 13 vittorie. Per noi nulla è impossibile”

    E poi va a fare delle grandi figure di merda mettendo in campo delle formazioni veramente ridicole.

    Peccato. Sembrava aver trovato la quadra ma mi sa che ha avuto soltanto del grandissimo c*lo.

  533. Condivido la disamina onesta che Alexhuber fa del comportamento dei singoli. La botte dà il vino che ha, non c’è nulla da aggiungere. Piuttosto mi meraviglia la meraviglia che molti manifestano per i limiti tecnico-tattici palesati in questa circostanza da Pioli, ma che in altre circostanze si erano resi evidenti e che, per es., ci erano costati l’eliminazione in Coppa Italia. Tuttavia mi resta ancora difficile individuare sue oggettive responsabilità, tenendo conto della rosa esegua e in complesso modesta a sua disposizione, che lo costringe probabilmente a scelte che, in condizioni diverse , probabilmente non farebbe. Sento lodare da più parti le scelte che fa durante la partita l’allenatore della Juve, che, si dice, non sbaglia mai. Grazie! Col fior di giocatori che si trova a disposizione è facile mostrarsi infallibile! Il povero Pioli, con i giocatori che ha tra le mani , limitati nel numero e nella qualità, non scelti da lui, ma a sua disposizione da pochi mesi nelle condizioni di partenza che conosciamo , mi sembra abbia fatto miracoli col portare la squadra ai buoni livelli che indubbiamente ha raggiunto. Solo una rosa adeguata, da lui personalmente scelta e adeguatamente allenata potrà dirci quali sono i reali limiti delle sue capacità di allenatore. Circa la mancanza dì capibastone di cui parlavo nel precedente blog, non mi riferivo tanto ai fuoriclasse di cui è obiettivamente carente la squadra, ma alle personalità autorevoli che, in campo, si impongono, trascinando il resto della squadra. Un tempo li avevamo (Cambiasso, Samuel, Zanetti…), oggi non li abbiamo più ed è questo il limite maggiore, e attualmente incurabile , della nostra squadra e di cui Pioli non è certo responsabile.

  534. Pioli ufficialmente ha un contratto fino a giugno 2018, ma sappiamo che questo conta fino ad un certo punto…

    Se avessero deciso di puntare su di lui, teoricamente, avrebbero già dovuto parlare di prolungamento…

    A questo punto potrebbero davvero essere decisive le ultime 8 partite, dove avremo ben 4 scontri diretti e sbracare potrebbe essere letale…

    Un bel banco di prova per Pioli, visto che con le grandi non ne ha vinta una

  535. Effettivamente Pioli delle scelte le ha sbagliate, fuori di dubbio. Ma sono in piena sintonia con scetticonerazzurro quando afferma che la botte dà il vino che ha. Non ne faccio una questione di impegno: quello alla fine non manca. Ma se giochi per l’ Inter l’impegno non basta. Ci vuole molto di più. In questo momento non si fa il processo a Pioli che è di sicuro il meno colpevole, si prende atto o meglio si spera che la nostra dirigenza prenda atto del fatto che la rosa è assolutamente sopravvalutata e che servono almeno 5 innesti di livello se non si vuole, il prossimo anno, ritrovarsi allo stesso punto. Di gioratori che potrebbero alzare la qualità della squadra ce ne sono diversi. Bisogna acquistarli senza indugi e senza pensare che magari, ripartendo da Pioli con il precampionato a disposizione, si possa migliorare la figura di questo anno mediocre senza aver prima rafforzato sensibilmente la squadra.

  536. Attenzione però.
    La rosa dell’Inter non è affatto modesta. Come si può parlare di rosa modesta, quando puoi concederti il lusso di lasciare in panchina gente come Joao Mario o Banega, Kondogbia o Brozovic, 35 milioni di Barbosa senza fargli vedere campo e così via.

    Ieri in panchina c’erano, tra Kondogbia, JM e Gabigol, qualcosa come quasi 120 milioni.
    Certo, forse sono, almeno ad oggi, ipervalutati, ma… alla faccia della modestia.

    Anche perché, se fosse davvero quello, dovremmo ammettere di essere più modesti della Sampdoria. E questo mi pare eccessivo.

    No, il problema è che la squadra è gravemente incompleta. È impensabile che si possa fare una stagione intera con delle mancanze del genere.
    Poi, oh, io su Gabigol ci capisco sempre meno.
    Qualunque sia il motivo, il ragazzo non lo conosce. Altrimenti non si farebbe venire il sangue marcio quando si rende conto che non entrerà.

    Io, per dire, ancora mi chiedo perché non abbiamo deciso di prestarlo a Gennaio.

    Se non li mandiamo via, a casa, tutti, entro e non oltre la fine di questa stagione, continueremo su questa falsa riga fatta di capri espiatori, di giocatori ed allenatori usati come paravento (il caso De Boer insegna)

    e di intollerabili figuracce, di cui, almeno per me, la misura è colma da tempo

  537. Brozovic vale rakitic del Barcellona, e se anche lui avesse affianco busquets e Iniesta sarebbe un gran giocatore, ma esattamente così come risulterebbe indigesto rakitic (che sembra un campione ma è un onesto centrocampista ) a parti invertite.
    Un capo bastone a centrocampo ? Koke dell’atletico

  538. io spero che le scelte di Pioli siano esclusivamente per il bene della squadra, benché non si rivelino adeguate come ieri; perché l”ostracismo ai giocatori di Kia (JoaoMario & Gabi) mi pare sospetto_ Che sappia che il suddetto Kia abbia scelto già il suo sostituto?

    • non credo, probabilmente spera che Banega gli risolva le partite, tutto qua, a volte gli è girata bene, di solito no, non vedendo JM mediano non ci trovo nulla di particolare, uno non è masochista, se avessimo vinto 3-0 come dovuto saremmo tutti per la riconferma

      anche la questione Eder/barbosa sembrerebbe misteriosa, in realtà temo sia piana e semplice

  539. Bisogna mandarli via tutti entro questa stagione. Chi bisogna mandare via e chi dovrebbe venire ma sopratutto chi sceglie chi deve venire??? I cinesi??? Boh non mi sembra una questione semplicissima. Facile da scrivere e da chiedere ma come si può fare????

  540. Sabato sera, mi sono trovato a discutere di Inter con tre allenatori: Mario Corso, Attilio Perotti e Gigi Simoni. Hanno tentato (invano, per la verità) di spiegarmi un po’ di tattica (cosa ci volete fare, sono un tifosotto, non un tecnico), ma una cosa l’ho capita. Il segreto dell’Inter in questo momento si chiama Gagliardini. E’ lui che ha dato geometrie, è lui che detta i tempi, fa i recuperi ecc.
    Per chi come me ha un pò di anni, è come quando arrivò Manicone. (ma Gagliardini gli è superiore).
    Senza andare troppo indietro: è il Cambiasso della situazione (non che abbia le stesse caratteristiche, è per fare un esempio).
    Quei giocatori che, se non ci sono, li senti.
    Soprattutto una squadra incompleta come questa Inter.
    Soprattutto in una serata storta come ieri sera.
    Fateci caso: Gagliardini si è infortunato ed è nato il palo alla fine del secondo tempo.
    E’ uscito ed abbiamo preso goal.
    Va da sé che il gol del pareggio della Samp era in fuorigioco, che Icardi sul risultato di 1-0 è stato fermato solo davanti al portiere (dopo aver saltato netto l’avversario) per un fuorigioco inesistente e va da sé che, come sempre, al danno si aggiunge la beffa.
    Sotto vi lascio un link. Leggetelo è interessante.

    • paolo alla fine del primo tempo.

    • Interessante e beneaugurante_

      Permettimi di dire che l’importanza di Gagliardini l’hanno notata in molti fuori e dentro da qui_ Impietosa la differenza di rendimento, sopratutto di intelligenza calcistica, tra lui ed i suoi compagni di reparto_

  541. Intanto a Roma primi accenni di corrida. Vediamo se accontentano i puncicatori sugli spalti e ci regalano il consueto show di gazzarre capitoline.

  542. Ma della punizione tirata addosso a Celi… ne vogliamo parlare? Là si è raggiunto l’apice del pressappochismo con cui i nostri sono scesi in campo ieri. Inguardabili e indifendibili.

  543. Ecco, e anche la coppa Italia è andata per i romanisti.

    Quindi rinnovo la domanda: Spalletti rimane se vince… cosa???

  544. mentre i lupi spelacchiati travestiti di pantere come al solito spariscono dall’orizzonte degli eventi

  545. I lupacchiotti spelacchiati probabilmente non vinceranno una cippa neanche quest’anno…

    Se RuBe-Inter e RuBe-BBilan fossero state arbitrate decentemente, sarebbero a -2 invece che a -6…

    E la prospettiva sarebbe leggermente diversa

  546. alla fine Naingolan ha fatto il fenomeno solo contro di noi

  547. Leggendo l’Interessante articolo de “il senso del gol” mi viene in mente l’uso della propaganda televisiva e quanto può influire, come una lima sorda, nella formazione delle opinioni.
    Monitorando Studio Sport abbastanza regolarmente avevo captato una frase tempo fa riguardande il prossimo derby di Milano.
    Lo sfrontato giornalista che ha redatto il pezzo metteva in risalto il fatto che sarà il primo derby cinese con l’Inter societariamente “leggermente” un pò più avanti.
    Lo so che difficilmente questa affermazione potrebbe essere portata in un ipotetico tribunale per essere palesemente condannata, ma , nel privato della propria cameretta, un pò di vergogna no?
    Da una parte una nebulosa dall’altra quello che Suning sta facendo, non ultimi i contatti con imprenditori (Percassi, Della Valle) coi quali parlare di calcio e non solo.
    E come non godere allora se poi una azienda, in difficoltà per avere fatto il passo più lungo della gamba, è costretta per rientrare di qualche spicciolo a trasmettere in chiaro partite sbandierate come “in esclusiva” per gli abbonati.

    • Mi da molto fastidio come la stampa itagliota ogni volta che parla del Bilan trovi sempre la necessità di citare anche l’Inter.
      Mi da molto fastidio che per lo stadio si deva aspettare quelli là.
      Mi viene da ridere (amaramente) quando leggo sugli avvolgi cozze itagliani le presunte manovre del Bilan sul mercato sopratutto quando riportate in concorrenza all’Inter.
      Io ero di Milano (importato da Treviglio = Facchetti) prima di Düsseldorf e quindi quelli là non li sopporto (eufemismo), epperò da sportivo mi duole molto notare come la stampa non riporti correttamente la loro situazione.
      Per me sono in pericolo di estinzione, altro che parlare di prendere mancini, rifirmare Donnarumma, giocare in CL, etc. etc.

  548. Hai ragione Acanfora…..solo che se in tanti fanno i fenomeni solo contro di noi (faccio degli esempi: Melchiorri del Cagliari/Birsa del Chievo etc etc) qualche domanda sul reale nostro valore dovremmo farlo: un po’ come quando affermiamo che gli altri contro l’Inter fanno la partita della vita……..mi fa rilettere sul fatto che la fanno non perchè si impegnino particolarmente ma solo perchè noi siamo mediocri………..la Samp lunedi sera non mi sembra abbia fatto nulla di trascendentale…..non mi sembra abbia giocato col “coltello tra i denti” eppure abbiamo perso………….a Bologna ad esempio, dove siamo riusciti a vincere per caso direi, il Bologna sembrava si stesse impegnando al massimo ma in realtà eravamo noi davvero molli….quindi pure sta storia che tutti contro di noi facciano la partita della vita lasciamola perdere che facciamo più bella figura….

    • Preciso Acanfora che l’ultima parte non era per te….da te ho preso spunto solo dall’ affermazione su Naingg….per il resto è una mia considerazione…

  549. E’ abbastanza vero, bisogna riconoscerlo, quello che dice Simone.
    Ci fà gioco continuare a dire che con la Juventus tutti si scansano, ed in parte è vero, quando già la scelta della formazione avversaria che va in campo è sintomo di sottomissione.
    Ma posso dire , avendolo visto dal vivo, che col Sassuolo ad esempio ha avuto due occasioni due nei primi venti minuti, le ha messe dentro e poi, essendo anche discretamente superiore, ha bloccato la partita.
    Cosa sarebbe successo se al 10° Candreva avesse fatto, non i miracoli, ma quello che la stragrande maggioranza dei calciatori di serie A in quella situazione fanno, cioè gol?
    Magari veniva fuori un altro 7-1
    La differenza nel calcio la fa palla: o è dentro o è fuori, il resto sono parole.

  550. Non voglio provocare altri disturbi ossessivo-compulsivi ma lo skipper mesciato, giusto ieri, ha rilasciato nuove dichiarazioni in cui sostanzialmente afferma che se fosse rimasto sarebbe stata una stagione diversa e la situazione oggi sarebbe migliore…

    Tante grazie… ma ci fa o ci è?

  551. cruz

    la parte più bella è quando ammicca al Milan.

    Se ci andrà (e Dio voglia che ci vada), con tutta la vedovanza ci sarà da divertirsi.
    Altro che doc…

  552. Al di là di tutto, credo abbia realizzato di aver fatto una cazzata…

    Mi è parso pentito

  553. Il problema è che quella cazzata la stiamo (stra)pagando anche noi.

    Comunque, se è vero, tanto peggio per lui.
    Dopo Liverpool è la seconda volta che fa la sparata e poi se ne pente.

    Non sono cose che si confanno all’allenatore di una squadra blasonata come l’Inter, specie per i danni che ci ha provocato in quest’ultima occasione

    (è forse il motivo principe per cui manderei a casa la dirigenza: abbiamo pregiudicato una stagione importantissima e buttato alle ortiche tempo, lavoro e soprattutto soldi per gli isterismi di un singolo.

    Per una squadra che si chiama Inter è i-nac-cet-ta-bi-le).

  554. “qualcuno” dà spalletti sulla panchina dell’Inter….. se conte rinnova…

  555. Este ma quando dici e ribadisci che manderesti a casa la dirigenza io non ho ancora capito a chi tu ti riferisca. Suppongo il DS, cioè Ausilio. Perché altri dirigenti con delega sul mercato non mi risulta ci siano. Mi risultano invece intermediari o procuratori che operano a prescindere dall’organigramma societario (come ormai ovunque). Ausilio tra l’altro nel mercato dei vari JM e Barbosa non mi risulta abbia avuto voce in capitolo, Gagliardini pare invece sia roba sua. È il mercato in uscita che gli dice male, invece. Ma il punto non è, secondo me, “la dirigenza”. È capire se ci sarà un lavoro organico e condiviso verso un progetto tecnico coerente. L’anno scorso invece ognuno ha fatto un pezzo (Ausilio, Kia, Zanetti, Pirelli…) e i risultati sono questi. E considerato che siamo ad aprile e non si sa ancora chi allenera’ la prossima Inter la recidiva è dietro l’angolo.

  556. L’ho già scritto, ma vorrei vedere Ausilio fare il mercato coi “schei” veri, non con le cambiali. Chi crede che Barbosa sia una operazione calcistica e che sia stata voluta da Ausilio, è meglio che torni a mangiare le banane. E’ un’operazione commerciale che nasconde non so cosa, organizzata da Pirelli in accordo con Suning. Gagliardini è roba di Ausilio, d’accordo con Zhang con cui si era visto direttamente in Cina, insieme a Zanetti.
    X altro chi pensa che Zanetti sia molto di più di un uomo immagine, mi fa ridere. Xò se parla con Simeone, va tutto bene mentre dopo la mezzanotte si incontra in gran segreto, protetto dal buio, con MM…..
    Ultima cosa: Ausilio davanti alle telecamere dice che non servono top player ma solo ritocchini? Eh beh, xché se stesse lavorando a qualche colpo lo verrebbe a dire a Mediaset…. maddai.

  557. Gus
    io manderei a casa l’intera ala sportiva e dei rapporti di comunicazione esterna della dirigenza

    (salvo solo Zanetti, perché non lo ritengo un vero dirigente, ma semplicemente un “totem” dell’interista moderno)

    Chi sono i responsabili di giocatori strapagati oltre il loro valore e mai fatti giocare o panchinati?
    Chi è che ha permesso che la situazione di Mancini non fosse regolarizzata a tempo debito e che il bubbone scoppiasse ad una settimana dal campionato?
    Chi ha combinato un casino nel caso Icardi, facendo in modo che venisse multato per un libro regolarmente venduto nell’Inter Store

    (ragazzi, diciamocela chiara, questa è roba da riderci dietro)

    e soprattutto facendo in modo che buttassimo 3 punti in casa contro il Cagliari per via di una situazione che andava evitata, e che sotto sotto non è ancora stata risolta?

    Chi ha legittimato De Boer, nero su bianco all’assemblea soci, per poi esonerarlo dopo 3 giorni?

    Chi ha fatto in modo che a gennaio il nostro attacco fosse ulteriormente depauperato e, guarda caso, ora Icardi appare lievemente appannato, dopo che le ha giocate tutte per tutti e 90 minuti senza soluzione di continuità?

    (e meno male che non l’hanno convocato, sennò gli sarebbe venuto un esaurimento nervoso).

    Ecco, a tutte ste domande, che poi sono un (parziale) memorandum di tutti i casini più recenti, ci sono delle risposte che poi sono dei nomi. Che sono quelli che manderei a casa. Fateli voi.

    No, perché questa è roba che sarebbe sufficiente ad esautorare qualsiasi dirigente che le avesse compiute in 5 anni.

    Da noi ci sono riusciti in 8 mesi.

  558. Mah x me le colpe erano di BB e di Thohir (che è in uscita)

  559. domanda 1= Kia
    2= Thoir e BB
    3e4= ufficio stampa Inter con la collaborazione di JZanetti
    5= Ausilio e JZanetti
    6= Ausilio e Pioli

  560. aggiungo che per gli altri giocatori strapagati o meno, fino ad agosto 2016 , tipo Brozo, Jovetic, Kondo, Perisic, Eder, Candreva, la firma è di Roberta

  561. Acanfora
    io sono un detrattore del Mancini allenatore

    ma dire che Perisic è stato strapagato è veramente una boiata.

  562. infatti ho scritto strapagati o meno; la topica, in rapporto al prezzo, è senz’altro Kondogbia. E credo proprio che, allenandolo, Mancio se ne sia reso conto.

  563. la cazzata l’ha fatta non esssersi dimesso prima, nonostante certe affermazioni spavalde

    mancini all’Inter aveva finito da marzo 2008, ha fatto 18 mesi da zombie

  564. Mancini ad allenare i gonzi? Non vedo l´ora.

    • io no, alla fine le mancinine erano in buona fede, capendoci poco o punto, daccordo, ma anche in questo erano perfettamente allineate col loro idolo

  565. per tornare al “tutti via” di Este, quelli da mandare via al seguito di Roberta e BB, sarebbero:

    Thoir _e pare che ci andrà da solo a breve_
    Ausilio
    J.Zanetti
    Pioli

    Discorso a parte per
    Kia, uomo di fiducia di Zhang, a meno che non debba andare via
    anche lo stesso Zhang_

  566. Comunque vi informo che fc inter 1908 (una cagata di sito….diciamolo) afferma che oggi a Merdaset Premium avrebbero affermato che nell’incontro in Cina Zhang capo avrebbe detto ad Ausilio che lui metterebbe a disposizione per il prossimo mercato “solo 70 milioni” e che il resto dovrebbe arrivare dalle cessioni; vista la fonte e l’invidia….spero sia una cazzata….altrimenti altro che top inter………

  567. Simone
    non escludo niente, ma mi sembrerebbe strano.

    Ne hanno speso 120 in 6 mesi, in cui tra l’altro erano appena arrivati, tirarsi indietro nel primo vero mercato targato Suning sarebbe il segnale che possiamo dire addio a qualsiasi sogno di gloria.

    Prendiamola per quella che è, una roba basata sul nulla.
    Però, oh, lo dicevamo anche ai tempi dell’addio di Mancini e dell’esonero di De Boer, quindi ormai non mi sento di escludere più niente.

    Ma se anche fosse così, la ricetta è sempre quella: prendiamo dirigenti che quei 70 mln li faccia fruttare al meglio possibile,
    altrimenti stiamo solo sprecando altro tempo.

    • In sintesi il dirigente di cui parli è un nuovo ds al posto di Ausilio, magari arriverebbero giocatori migliori_ Non c’è controprova, può essere come no_ Però i 120 ml sperperati non vanno imputati tanto a lui, come abbiamo più volte detto_ Forse poteva pagare un po’ meno di 24 ml Candreva, ma con Lotito è dura e, al tempo dell’acquisto, eseguiva un ordine imperativo_

  568. E’ stato detto quasi tutto e bene. Abbiamo perso una partita che meritavamo di perdere, per qualità e impegno profusi. Punto. Altre volte ci siamo salvati, il buon Pioli ci ha messo del suo, e tant’è. Cosa costa mettere Gabigol non lo so ancora.
    Io ri- aggiungo la mia tesi su Brozovic che non mi piaceva, dopo averlo elogiato al suo arrivo (ho fatto mea culpa a suo tempo) e vederlo schierato dall’inizio mi ha provocato una sana incazzatura, ma sapendo che il mister mette in campo quelli che lui vede bene in allenamento, mi ero un po’ tranquillizato. Per cui auspico una sua cessione.
    Se devo essere sincero la cosa che mi preoccupa di più di come stanno andando le cose, è che Suning si rompa le balle e vada ad investire altrove.

  569. Sì, però, io non mi presto al giochino che è sempre tutta colpa di Kia e Thohir.
    Intanto Kia non fa parte della nostra società, fino a prova contraria.

    Ma poi, signori, vogliamo dire che tutti i casini che ho elencato milioni di volte, sono tutta farina del sacco di ET, Kia e BB?
    E taccio per carità di patria che ora c’è lo scaricabarilaggio su Boilingbroke che è più responsabile lui di Gavrilo Princip, ma quando era con noi, guai a dire “a” su di lui, che era quello che ci aveva fatto incrementare i profitti del sarcazzopercento e bla bla bla.

    Per me gli alibi sono finiti e non voglio più tollerare che questi dirigenti (ma tipo, Gardini, che ruolo ha, tanto per sapere?)

    continuino a lasciare le spalle scoperte ad allenatori che ormai saltano come birilli,
    mai difesi dai media
    (De Boer lasciato solo alla gogna dei media è causa sufficiente per dare il benservito alla dirigenza, anche solo per risparmiare sulle cravatte)

    mai legittimati di fronte alla squadra.
    Addirittura neanche difesi di fronte ai facinorosi della curva, ma anzi fomentati.

    E allora scusate, eh, ma precisamente nella causale del bonifico mensile, cosa ci scrivono?

  570. Per come Suning è entrato nel mercato europeo dubito che dismetta investimenti senza averli fatti fruttare per bene. E nel nostro caso significa CL fissa e competitiva. Sulla sparata di Mediaset e il budget di Ausilio non farei troppo affidamento. Anche se le dichiarazioni del DS al ritorno da Nanchino sulla “squadra difficilmente migliorabile” e sul “non abbiamo bisogno di top player” qualche pensierino lo fanno venire. Poi magari è solo per non far sbracare la truppa più del dovuto. Anyway, se vogliono smorzare la marea di entusiasmo dei 50000 del lunedì sera, riconfermino Pioli e facciano il mercato dei ritocchini con i Berardi e i Petagna.

  571. Berardi intanto me lo porterei a casa, poi bisognera’ capire come vogliamo giocare e chi ci allenera’= ad esempio in questo 4231 non vedo spazio per Joao Mario, in un 433 o 4312 si’.
    Poi e’ inutile giocare a nascondino= i responsabili della societa’ sono noti.
    Il capo e’ Zhang ed il suo uomo mercato finora e’ stato Kia.
    Poi ci sono Ausilio e J.Zanetti, gli altri hanno meno poteri.
    Infine allenatore e giocatori.
    Io non mi fiderei piu’ di Kia, e cambierei qualche giocatore: il resto mi va anche bene, sperando in meno errori.
    La cosa piu’ importante per me e’ LA MAGLIA: RIVOGLIO LA MAGLIA DELL’INTER !!! Anche con Pinamonti centravanti.

  572. Oltre a fare tante domande non sarebbe bello e utile dare qualche risposta??? Troppo difficile, più facile fare i fenomeni, elencare all infinito le solite litanie e puntare il dito a vanvera per sfogare la frustrazione da tifosotto. Chi dovrebbe sostituire chi?? È sopratutto chi decide?? Zhang jr o zhang sr?? Cosa vuoi che sappiano loro e chi ti dice che a consigliarli non sia qualche serpe.

  573. il dramma è che dobbiamo ancora affrontare milan,napoli,fiorentina e lazio.Se facciamo un punto tra queste quattro partite è un miracolo.

  574. Higuain. Era scritto. E comunque, che giocatore.

  575. Purtroppo, caro Mago G, io non ho le tue stesse doti divinatorie

    (indovinare invece le attitudini di uno di cui conosci solo il nick, invece, non è da fenomeni, nehvvvero?)

    quindi ho le domande, ma non ho le risposte.
    Se le avessi non andrei a vedere l’Inter pagando il biglietto, ma in tribuna vip in giacca e cravatta della società.
    Tra l’altro, sai leggere il futuro ma non i commenti, visto che ho detto più volte che mi sarei inserito per soffiare Monchi alla Roma.

    Stammi bene Mago G

  576. Ok a posto. Continua pure a fare la lista della spesa e a girare le frittate, non ti disturbo più. Volevo semplicemente farti capire che per dei cinesi o indocinesi non è facile arrivare in Italia e capire quale dirigente è capace e quale no. Se potessi pagherei questo Monchi di tasca mia per vedere se L inter riuscirebbe a vincere in casa contro Cagliari Bologna Samp e roba simile e nel caso non succedesse sapere da te le colpe di questo Monchi. Secondo me una squadra come la nostra, contro le squadrette di cui sopra dovrebbe vincere anche se fosse allenata da azzeccagarbugli. saluti dal Mago G

  577. Galbu
    Il fatto che non mi disturbi più l’avrai detto 400 volte.

    Stavolta #èunastoriavera?

    Dubito.

  578. Riuscisse cosa?

  579. Mentre voi vi arrampicavate su congiuntivi e condizionali Cuadrado con la palla a disposizione simulava un crampo dietro la coscia. Chissà perché lo fa, sarebbe anche bravo…

  580. Cuadrado è un simulatore seriale. Non giocasse con voi gobbi avrebbe espulsioni/ammonizioni in quantità industriale. Neanche Inzaghi raggiungeva tali livelli.

  581. Maurinho ti si è rotto il correttore????

  582. Cuadrado se ne dovrebbe andare a Hollywood…

    Il vero scandalo e’ Sturaro che ha potuto picchiare come un fabbro nonostante fosse ammonito…

    Con noi di solito scatta subito il 2′ giallo, poi il Cesari di turno ti spiega che e’ stato semplicemente applicato il regolamento

  583. In rete c’era, e forse c’è ancora, un blog che si chiamava ” Io sto con Mancini “.
    Ma perchè non vi create un vostro blog ” Io ce l’ho a morte con Mancini ” e non ci andate tutti quanti a scrivere le vostre puttanate ?
    Poi potreste tornare di qua quando ricomparirá qualche allenatore che ci faccia vincere qualcosa.

  584. Per la precisione…….vi faccio notare che quando Pioli arrivava da noi avevamo 17 punti……..a – 5 da Lazio ed Atalanta. Il Napoli era a 21 e la Roma a 26. Insomma alla fine poi su chi abbiamo recuperato? Due punti sui bergamaschi………..mi sembra pochino. ………..che vuol dire? Che magari qualche squadra di livello più che mediocre la abbiamo ripresa, ma che le squadre appena decenti hanno fatto come noi oppure meglio…….non vedo cosa aggiungere…..ma voi siete sicuri, ad esempio, che Immobile sia tanto peggio di Icardi, che Candreva sia molto meglio di Andersson, che D’Ambrosio ed Ansaldi siano nettamente migliori di Lulic e Radu oppure Basta? Mah,…….giusto per vedere cosa dicono coloro che affermano che la nostra rosa è inferiore solo a quella gobba…..

  585. Scusami Simone, ma la conta dei punti di distacco non regge.

    A sto punto, quando se n’è andato Mancini eravamo primi a pari punti con la Juve
    (zero, per l’esattezza, ma sono dettagli)

  586. Ma non vi siete rotti le palle di vedere la Juve che vince da sei anni!
    Non vi siete rotti le palle, ancora di più, di vedere l’Inter che fa schifo da sei anni!

    Domande retoriche ok, ma fino a un certo punto.

    Non c’è un dirigente e men che meno un giocatore a cui mi sono anche solo lontanamente affezionato in questi sei anni.
    Zanetti non lo conto, naturalmente.

    Mai successo prima.
    La cosa, direi, è già assai indicativa.

    Sono sei anni che cambiamo allenatori e giocatori come fossero soldatini di piombo, che stampa e tv ce ne fanno e dicono di ogni colore, che nel Palazzo contiamo come il due di bastoni quando la briscola è denari.
    Ma sempre allineati e coperti, ci mancherebbe.

    In pratica sono sei anni che non abbiamo una società e che si naviga a vista, ognuno per una direzione diversa, ovviamente.
    I risultati infatti si vedono tutti:
    6 anni, 0 tituli!
    E passando dal paradiso all’inferno in trenta secondi netti.

    Adesso c’è Suning.
    Bene, aspetto il mercato estivo per capire se finalmente avremo una società o se, invece, faremo senza anche per la prossima stagione, arrivando così a sette anni di pene e tristezze varie assortite.

    Di questo passo finiremo come una Roma o un Napoli qualsiasi.
    Anzi peggio, perché in questi sei anni siamo sempre arrivati dietro.

    Io mi sono rotto le palle, e non posso sperare nemmeno in una nuova calciopoli, tanto raffinati e potenti sono diventati oggi i ladri.

    Insomma, io mi sono rotto le palle e le chiacchiere stanno a zero.
    Come i nostri tituli.

  587. Al Napoli resta solo la soddisfazione di una vittoria effemira; passa la juve e, per che si è visto ieri, perché è più forte_ Mi pare abbiano più sicurezza e sappiano gestire le fasi di gioco accelerando o contenendo a loro piacimento; Allegri tanto fesso non è_ Il Rea vincente dell’anno scorso non era migliore di questi gobbi:tuttavia, alla stessa maniera che li succeda qualcosa di positivo in campionato, confido che NON succeda in coppa campioni_

  588. Repetita iuvant, anche se , a lungo andare, finiscono per stancare o per risultare inutili, superate dagli eventi. Fare il funerale alla squadra e al suo allenatore dopo la prova di domenica mi sembra fare i conti in anticipo, quando mancano ancora otto partite, in particolare il trittico prossimo venturo particolarmente impegnativo , che ci daranno la giusta dimensione dei limiti di questa squadra, di cosa salvare e di cosa cambiare. Tanto più che è difficile leggere nella mente di Giove ( Suning ) le intenzioni, le decisioni già eventualmente prese, i patti già stipulati. Ci resta difficile abituarci ad una situazione nuova in cui tutto viene deciso al di fuori e al di sopra non solo delle aspettative di noi tifosi , ma anche delle congetture dei media, obbedendo a criteri di calcio globale seguiti da menti lontane dall’Italia. Io mi auguro , come immagino tutti noi, che la nuova società segua almeno criteri di buonsenso , che non ci condanni ad un nuovo De Boer, che rinunzi ad una rivoluzione globale, che, azzerando tutto, ci riporti alle condizioni di inizio di stagione. La partita di ieri tra le due squadre che esprimono il miglior gioco del campionato mi ha confermato nella convinzione che la nostra non è inferiore per incapacità tecnica dei singoli , ma per organizzazione di squadra e lì dovrà a mio parere lavorare Pioli o il nuovo allenatore che lo sostituirà. Pertanto immaginare una squadra nuova in sei o sette componenti, senza tenere conto del lavoro compiuto in questi ultimi mesi , mi sembra poco ragionevole . Certo, il salto di qualità che tutti auspichiamo, potrà realizzarsi solo inserendo due o tre elementi di alto livello, ma senza stravolgere l’assetto e gli equilibri raggiunti dalla squadra, e soprattutto , nello sceglierli , seguendo logiche più razionali di come si è fatto fino ad oggi. Ma la sensazione è che tutto ciò che stiamo dicendo si muova su un piano virtuale , lontanissimo dalla realtà che ci aspetta e che conosceremo solo tra qualche mese.

  589. noi possiamo gufare quello che vogliamo
    ma la juve è forte
    ed ha la mentalità della squadra forte.

    speriamo solo che barca o altri siano più forti
    o che loro abbiano giornata storta

    ah javier
    che dicevi di higuain..?

  590. Devo confermare l’impressione di Acanfora. Mi sembra che i gobbi abbiano raggiunto un livello tale da gestire con estrema calma i ritmi della partita. Mi sembra (come ero convinto nel 2015 che non avrebbero mai vinto la C.L) che siano pronti per realizzare il secondo Triplete di una squadra italiana. Le mie speranze di evitare questa situazione si chiamano Simeone ed Ancellotti che vedo come gli unici che effettivamente possano dare problemi alla gobba.

    Per passare a noi che abbiamo altro a cui pensare purtroppo….. stamattina la Gazza scrive che Mou vorrebbe Perisic e che con i soldi si prenderebbero sia Berardi che Bernardeschi…..io spero assolutamente che sia una delle solite bufale.Perisic è proprio l’ultimo da cedere se si vuole realizzare una effettiva crescita. Diversamente sarebbe una ulteriore presa per il culo verso i tifosi oppure assoluta incompetenza calcistica; fate voi…..

  591. Se i goBBi fanno il miracolo con il Barca, direi che il triplete poi è tutto in discesa…

    Piuttosto, quanto scritto da Simone porta a fare alcune riflessioni: senza confrontare i singoli, anch’io ad oggi, non credo che la nostra rosa sia superiore a quella della Lazio…

    Quello che più sorprende, è vedere come i capitolini abbiano acquistato con pochi euro i due centrali della nazionale olandese De Vrij e Hoedt o il nazionale belga Lukaku. E sempre senza investire troppo si sono assicurati giovani di sicuro avvenire come Keità, Andersson e Milinkovic-Savic…

    Noi invece ne investiamo 35 per Gabi, 40 per Kondo, 45 per J.Mario, 25 per Candreva e Gagliardini…

    Possibile essere ancora a livello Lazio?

    Basteranno i due ritocchini?

  592. Tutto giusto giardinero

    Per non parlare del mercato in uscita che fa la Lazio.
    20 milioni per Hernanes
    25 per il trentenne Candreva

    Noi invece regaliamo Jovetic.

    Trova le differenze
    (e poi ci vengono a parlare ai microfoni, con tono grave, che bisogna stare attenti al fair play finanziario. Maperpiacere!)

  593. hai ragione este
    noi trattiamo candreva e perisic per mesi fino allo sfinimento
    e li prendiamo allo stesso prezzo fissato all’inizio
    trattiamo mesi per vendere qualcuno
    e lo diamo in prestito
    o a prezzi di saldo

  594. molto da scemi,purtroppo

  595. E tutto ciò l’ha realizzato a fine agosto, certo.

    Con congrua buonuscita che aveva annunciato urbi et orbi che non avrebbe mai voluto percepire (il-contratto-lo-stracciamo).

    Tra l’altro, è un’ottima scusa per trasformare il ritiro estivo in una gita in montagna.

    La chicca che Joao Mario sia simile a Brozovic però fa la staffetta con Banega credo che rimarrà imbattuta per molto tempo.

  596. Piuttosto, vendiamo Perisic e…?
    Prendiamo Berardi e Bernardeschi.

    Scudetto in carrozza, proprio.

  597. per me Berardi è meglio di Perisic

  598. Se mettiamo in discussione Perisic, allora possiamo chiudere bottega.
    Sbaglierà qualche occasione ( le facesse tutte sarebbe da pallone d’oro) ma è l’unica certezza offensiva di questa squadra.

  599. Dai Acanfora, non scherziamo.

  600. Berardi.
    Mettete in dubbio che non faccia il tifo per lui?
    Ho due perplessità però, che poi è sempre una sola : è efficace perchè è il faro di una piccola squadra o potrebbe fare molto di più se intorno avesse giocatori di livello superiore?

  601. Io penso che di vaccate sul mercato e sui soldi disponibili ne leggeremo una nuova ogni giorno.
    Se davvero Suning vendesse un Perisic alla prima offerta allora saremmo al punto di prima, si spende solo se si incassa, e si incassa solo cedendo i cedibili.
    Non credo proprio che sia questo il piano di Suning x (ri)fare una Grande Inter e di conseguenza metter piede nel mondo del commercio occidentale.
    E’ inutile che si considerino tutte delle PI quelli dei vari giornaletti e programmini pseudo sportivi e poi ci si preoccupi che quello che leggiamo o sentiamo (sempre cose negative) sia vero.
    Ricordatevi anche che sarà ancora peggio prima del derby e in attesa del closing che non ci sarà. Xciò l’unico modo x non parlare male del BBilan è scrivere cazzate su di noi.
    X altro Zhang non parla (né lui né il figlio) e Ausilio credo dica l’esatto opposto di quello che gli hanno detto di fare.
    Sta trattando Messi (sparo un nome x) e lo va a dire a Mediaset? Eddai

  602. A me Berardi non pare un gran campione. Perisic invece sí

  603. Prendiamo Verratti, Belotti o Aguero, Berardi, Tielemans Rodriguez e De Vrij.

    Mettiamo a disposizione tutta la rosa esclusi Perisic, Icardi e JMario.
    Una settantina di milioni dai vari Brozovic, Kondo, Rana, jovetic, Biabia e terzinaglia varia dovremmo tirarli su. Quello che manca lo mettono gli Zhang.
    E se Mou vuole Perisic può tornare da noi.
    Le uniche alternative serie a Mou sono Simeone e il parrucca.
    Solo con i Beradi, Bernardeschi, Patagna ecc. si rilotta per il 4-7° posto.
    Per i programmi a lungo termine bastano allenatori forti e giocatori bravi oltre a tanta pazienza ( cit. scetticoNA ) per vincere subito ci vuole un mister super e qualche fuoriclasse. E come ha scritto Internazionalista noi di aspettare ci saremmo anche un pò stancati.

  604. Gianni, leggendo te è facilissimo.
    Prova a mandare una e-mail a Piero, sai mai…

    Alcuni elementi cmq sono in rosa solo x la faccenda delle liste UEFA, e parlo ovviamente di Biabiany, Andreolli e credo anche Santon.

    • Lo so matley ma era per dire che secondo me due innesti non bastano. E mi sono dimenticato di mettere Gaglia tra gli incedibili.

  605. Perisic è bravo, ma non ha né fantasia né piedi particolarmente educati:non mi straccerei le vesti se partisse_ L’unico incedibile è Gagliardini, gli altri hanno porte girevoli_ Avrei preso al volo i 30 ml di gennaio per Candreva, sempre che l’offerta del Chelsea sia stata reale_ Del resto con questi qui che abbiamo sempre sesti siamo_

  606. ma il blog è vivo??
    noto con simpatia che a vedere le prime pagine di alcuni quotidiani pare che i gobbi abbiano già fatto il triplete. e all’interno che la Rometta non ha che da scegliere (no, scusate, fare il casting) fra Conte, Emery, Gasperini e Montella…..

  607. Sui quotidiani danno anche Berardi già all’Inter e D’Ambrosio fino al 2021.
    Sul primo dico che voglio uno dietro che lo coadiuvi (Versaljko il Top) e sul secondo che mi sta bene perchè è uno che sa di non essere un fenomeno e come “RISERVA” ci può stare.

  608. Qualche commento sulle parole di Caressa? Avete letto l’intervista?

  609. Caressa si è svegliato tardi, mi sembra…..

  610. Oppure è in anticipo sulla prossima calciopoli2 …

  611. Grande Pro
    A Vercelli c’è un campo dedicato al presidente Bozino.

  612. Anche l’ Inter tempo dopo schierò i ragazzi, con Sandrino Mazzola, in uno spareggio.

  613. ausilio rinnova fino al 2020.
    prepariamoci ad altri 3 anni di mediocrità,milioni buttati nel gabinetto e buffonate.

  614. Conte non lo voglio. Arrogante, ex gobbo e coinvolto in situazioni poco chiare.

  615. Fonte autorevole……….magari controlla le cinquecentomila sentenze contro la tua squadra emesse dalla magistratura.

  616. individuato il nome nuovo per la lega calcio: Galliani! Ma c’è chi dice no: l’Inter. La fiducia si recupera anche da certe scelte.

  617. Caro Simone, non mi costringere a far gli elogi di Conte, che a me è antipatico forse più che a te, anche per motivi estetici ( quel gesticolare senza senso ai bordi del campo, che non è certamente un bello spettacolo…) . Ma le ragioni che porti per motivare la tua repulsione non mi convincono proprio. Arrogante? Ma chi più arrogante di Mourinho? Eppure non credi che società e tifosi juventini gli farebbero ponti d’oro se decidesse di tornare in Italia ad allenare la loro squadra? Ex gobbo? Ma di allenatori ex gobbi ne abbiamo avuti a bizzeffe, dal mitico Foni ad Hacca Hacchino a Lippi a Tardelli: sfortunatamente tutti, tranne il primo ( e il discorso vale anche per i calciatori ex) autentiche sòle che però, al loro ingaggio, non sollevarono polemiche di sorta. Quanto alle situazioni poco chiare, credo sia compito della giustizia, sportiva e penale , e non certo di noi tifosi , giudicare sulla fondatezza di certe accuse e prendere i relativi provvedimenti. Io giudico un professionista, giocatore prima , poi dirigente della stessa società , solo per l’impegno, la serietà , i risultati conseguiti e non per la simpatia o antipatia che la sua militanza in quella società può avermi fatto sentire. Moratti, che io stimo molto, in una intervista di qualche giorno fa si è giustamente pronunciato per una riconferma di Pioli, senza però escludere l’eventuale ingaggio di Conte. Del resto, qualsiasi sportivo di buon senso non può non riconoscere che se Suning vuole ottenere risultati rapidi e vistosi, l’allenatore che in questo senso sulla piazza offre più garanzie è proprio Conte, per motivi evidenti a tutti legati al suo eccellente curriculum di allenatore, fino ad oggi da vincente. Io spero però che Pioli nelle otto partite che rimangono sappia convincere la società di avere ottime carte per una riconferma, che sarebbe il giusto e meritato premio per quello che fino ad oggi, in una situazione difficilissima, ha saputo fare.

  618. Conte resterà a Londra, dopo aver ottenuto dalle voci sull’Inter quello che cercava: soldi, giocatori, potere decisionale. Noi dovremo “accontentarci” di Pioli o, se non riesce ad evitare lo sbraco, farci andar bene le supercazzole di Spalletti.

  619. Mah,
    in panchina io terrei Pioli.

    I soldi concentriamoli sui calciatori e sui dirigenti che dovranno trattare e comprare i giocatori di cui sopra.

    Perché altri 120 milioni di promesse più o meno mantenute, anche basta.

    • Non potevi dirlo meglio.
      Sicuramente un buon allenatore è una base importante per costruire una squadra. Ma ai maghi non ho mai creduto. Spendere per lo stipendio dell’allenatore una cifra con cui si potrebbero pagare due buoni difensori è una gran stupidaggine.
      Credo che quello che conta sia un allenatore che ha la fiducia della società: ragazzi il mister è lui, fate quello che dice lui e zero alibi. Invece è più comodo prendere un bravo signore e poi dargli la colpa se le cose vanno male. Ma così arriveranno solo settimi posti.
      Finisco su Conte: sicuramente è bravo, ma tre scudetti con la Juve non è che li vince solo lui. Oltretutto al suo arrivo voleva giocare con quattro attaccanti e chiese i vari Estigarribia, Elia e svariati talenti indimenticati.
      Al Chelsea poi ha una squadra molto forte. Con la nazionale ha fatto un buon lavoro, ma niente di strabiliante. Nelle squadre piccole non mi ricordo grandi imprese (paragonabili a uno Zeman col Foggia o uno Scala col Parma, per dirne due a caso).
      Insomma, per me svenarsi per Conte è come costruire una casa iniziando dalle sedie.

  620. Premesso che, per evitare di mettere troppa carne al fuoco nella mia testa

    (si sa, gli uomini, rispetto alle donne, sanno pensare ad una cosa alla volta)
    (che poi in genere è sempre la stessa, ma questa è un’altra storia)

    ho deciso che rifletterò sull’opportunità di avere Conte sulla nostra panchina, quando e soprattutto SE sarà CONCRETAMENTE ingaggiato.
    Inutile arrovellarsi su voci di corridoio che, ad oggi, non hanno fondamento.

    Però una considerazione va fatta. E non è da poco. Fosse vero l’abboccamento con Conte, sarebbe la certificazione che a giugno si spende pesante.
    Perché non credo che lascerebbe il Chelsea per andare a fare le nozze coi fichi secchi da noi (proprio noi, poi), per raggiungere cosa? Il piazzamento Champions.

    Ecco, il bicchiere vediamolo mezzo pieno, così.

  621. No Gus per favore Spalletti proprio no……..considerato che i vari Mou, Simeone, Ancelotti e Conte non arriveranno terrei Pioli……..ma davvero qualcuno pensa che ci siano in Italia allenatori, compresi Allegri e Spalletti o Sarri, che possano far rendere questa rosa più di quanto abbia fatto Pioli? Io dubito fortemente…..

  622. Se Pioli riesce a tenere in linea di galleggiamento la barca per il finale di stagione, il quadro che si delinea è quello di un’Inter che migliorerà la rosa ma non al punto da competere per lo scudo. Si lotterà per entrare in CL e il mercato di quest’estate verrà fatto con l’obiettivo del pareggio di bilancio da raggiungere con le uscite di mercato per poi liberare gli investimenti. In questo scenario non ancora “top”, tanto vale tenersi Pioli. Ma se si sbraca, ipotesi non peregrina viste le partite che dobbiamo affrontare, Spalletti è l’indiziato numero uno, data l’indisponibilità dei Conte e dei Simeone. E il mio non è certo un auspicio. Ragionevole pensare che i veri fuochi d’artificio Suning li mostrerà dal 18/19, con la CL possibilmente finalmente in tasca e il FFP definitivamente fuori dalle palle.

  623. Sta sconfitta del Barca piace poco

  624. Per quale cazzo di motivo e qualcuno me lo deve spiegare siamo ritornati a fare gli stessi errori UGUAL I al periodo pre calciopoli.
    L’allenatore , sempre l’allenatore bisogna cambiare . I calciatori sono quelli che sono , qualcuno è buono , qualcuno meno ,NON abbiamo topo player ma VALIAMO come squadra la Lazio e su questo non ce dubbio.
    Allora perché la Lazio sta andando meglio di noi?
    Per un motivo semplice , semplicissimo, Lotito e tare sono MILLE VOLTE MEGLIO dei ns ausilio e jz +Gardini anche se non esattamentequale sia il suo ruolo.
    Ci vuole un upgrade in dirigenza, gente navigata , rispettata e con la giusta dose di cattiveria e bastardaggine.li bisogna cambiare non pioli
    Ausilio è cresciuto alla scuola di branca, suvvia mi sembra assurdo dargli in mano le chiavi del mercato nerazzurro anche perché finora non ha dimostrato di saperci fare.
    In poche parole Usa l’Inter per imparare…tanto siamomlimter .
    Per noi serve un sabatini, un marino uno bravo capace di riallacciare i contatti anche con Raiola perché è così che si fa.serve per il bene della squadra.
    Zanetti brava persona, troppo brava persona nel mondo del calcio non sposta nulla, è un buono e pertanto non preso sul serio.

  625. Top player di topo ne abbiamo fin troppi
    E se mi permetti prenderei qualcuno che ribalti il sistema giovanile perché se In 10 anni l’unico giocatore che è passato dalla,primavera alla squadea con successo è stato balotelli vuol dire che è da smantellare e mandare tutti a casa

  626. la juve fa paura; con dybala higuain sono migliorati tecnicamente, molto più forti dell’anno scorso

    • Siacuramente .anche perché sin riusciti a monetizzare vendendo il più grosso bluff della storia del calcio e questo perché si sono fatti amici Raiola.
      La ns. Dirigenza invece non fa affari con Raiola…porquea?

  627. Huguain 94
    Pogba 120

    Geni
    Malvagi
    Ma geni

  628. La valutazione che il gobbobiono fa di Conte è incredibile. Ha preso una squadra di morti appena arrivata settima e ha vinto il campionato con pepe vucinic e matri ( rubandolo al bilancio ma questo è un altro discorso). Poi ne ha vinti altri due. Con la nazionale tecnicamente più scarsa di sempre ha creato un gruppo tostissimo che se la è giocata con tutti e anche bene. L ingratitudine dei gobbi è pari alla loro prosopopea e alla loro scarsa propensione ad accettare regole e sentenze. Buoni o cattivi sempre gobbi sono.

    • Una squadra di morti? Buffon, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Vidal, Pirlo, Marchisio, Lichtsteiner…
      Ho detto che è bravo, il resto mi sembrano dati oggettivi.
      Come oggettivo è il fatto che prosopopea e scarsa propensione ad accettare regole e sentenze non c’entrano niente con quanto ho scritto nel mio post.

  629. Grazie di esistere
    ma chi te li scrive i testi?

  630. L aggettivo principale era L ingratitudine!! La prosopopea e la scarsa propensione ad accettare le sentenze erano semplici termini di paragone che poi con voi c’entrano sempre. Senza Conte i 5 scudetti te li sognavi e il Barca era ancora ad anni luce da voi. Ingrati e incompetenti.

    • Ingratitudine non è un aggettivo.
      Al di là della diversità di opinioni (senza Conte la Juve sta per vincere il terzo consecutivo) se mi trovi un post dove io non accetto le sentenze mi ritiro dandoti ragione.

  631. Gus, non sarei così sicuro della permanenza a Londra di Conte anche il prossimo anno, che tu dai per scontata. Naturalmente il nostro è un pour parler, chiacchiere in libertà in attesa della partita di questo pomeriggio. Non esistono infatti pezze d’appoggio sostanziali a favore dell’una o dell’altra ipotesi. Da Suning, non si conoscono i piani, né gli eventuali impegni contratti e quindi è difficile immaginare il futuro che ci aspetta. Di Conte invece , conoscendo l’individuo e mettendosi nei suoi panni, possiamo immaginare quali potranno essere le sue scelte. Certo, a causa della non partecipazione della nostra squadra alla Champions, per un uomo ambizioso come Conte e per di più in ascesa nelle valutazioni internazionali, sarebbe un grosso handicap chiudersi nel recinto asfittico del calcio italiano . Ma l’uomo è al tempo stesso avido di successi e di soldi e i soldi muovono le montagne, immaginiamoci un parvenu quale è ancora sostanzialmente Conte, non ancora carico di allori, come potrebbero esserlo un Mourinho o un Ancelotti. Poi ci sono le esigenze familiari ( Milano è sede giustamente preferita rispetto alla nebbiosa Londra) e infine c’è il desiderio di prendersi una rivincita nei confronti della sua ex squadra, da cui se ne è andato sbattendo la porta. I successi di Allegri non credo gli abbiano fatto piacere ( le opinioni di Gobbobuono, miranti a svalutare i suoi successi, sono quelle della società e della maggior parte dei tifosi juventini) e una rivincita dalla sponda opposta credo che non gli dispiacerebbe affatto. Fatto salvo il rincrescimento per un eventuale licenziamento di Pioli, che a mio parere non meriterebbe, una sfida Allegri Conte nella prossima stagione, con una squadra rinforzata secondo le esigenze del nuovo allenatore , sarebbe uno spettacolo imperdibile , da sognarselo la notte ( a mio parere, la superiorità di Conte sul rivale è netta: uno è il classico succhiatore di ruote, l’altro è un geniale inventore di gioco, ottimo preparatore e dotato di notevole carisma nei confronti dei giocatori: una specie di Mourinho giovane). Naturalmente mi sto muovendo su un piano tutto virtuale. Temo che la traversata del deserto sia tutt’altro che conclusa e che dovremo aspettare ancora molto prima di una vera rinascita della nostra squadra e a me , purtroppo, diversamente che a te, manca anche il beneficio del tempo. Insomma, le mie sono piuttosto le speranze di un disperato. Ma giova sperare.

  632. È vero non è un aggettivo, cos è un sostantivo??? Ma te svicoli. Senza il primo gli altri potevi sognarli.

  633. Una precisazione, ma sottile.
    Non dico che Conte non sia bravo. Dico che per me non è questo mago che tanti, soprattutto lui, pensano.

    • Detto da te….Conte è un bluff. In Italia con la juve vincerebbe anche de boer. Con il Chelsea aveva già la squadra fatta da mourinho 2 anni …..quindi
      Io sono più che d’accordo con te.
      Vorrei Conte solo se in conferenza stampa alla presentazione dicesse al mondo intero che gli scudetti della juve sono 22 e che calciopoli è esistita e adesso ne esiste una più potente e ramificata in tutta Italia ed europa

  634. Conte sarà bravo quanto vi pare, ma si vendeva le partite, a Torino saranno abituati alle sanzioni sportive e penali, io non voglio correre il rischio

  635. Io Conte non lo voglio e non solo perché si vendeva le partite. Le partite le vendono i giocatori, gli allenatori o nicchiano o smettono di allenare. Ma questo è un altro discorso.

  636. A dirla tutta Conte ha già dato della ladra alla rubentus ai tempi della serie b quando i delinquenti di Torino lasciarono i tre punti allo Spezia ai danni dell Arezzo di Conte. E i gobbi nella loro stupidità cere cose non le dimenticano e per questo molto di loro non lo volevano a Torino, molti altri sono stati contenti che se ne sia andato e altri ancora sminuiscono i suoi certificati meriti.

  637. Secondo me Conte va valutato nel suo reale valore il prossimo anno quando la sua squadra disputerà la CL: mi sembra che con il club gobbo in Europa abbia rimediato solo brutte figure ( Benfica e Galatassaray.,..) Quanto al fatto, poi, che abbia fatto bene agli europei mi fa abbastanza ridere: ricordate che nel 2012 anche Prandelli ( quindi un bluff di allenatore) fece miracoli con una squadra complessivamente mediocre. Anzi fece meglio di Conte arrivando alla finale. Quindi accostarsi a Mou, Ancelotti etc mi sembra quanto meno esagerato.Prima deve ottenere riconoscimenti anche in campo europeo…..

  638. Oggi ho rivisto il gol che ha sbagliato il nostro capitano…..contro la Sampdoria……mamma mia…….cinque milioni all’anno……..questo sarebbe il nostro top…..figuriamoci gli altri….,,e poi leggo che non segna fuori casa su azione da settembre scorso. Che campione….
    Bene….mi sono sfogato, quando penso o scrivo queste cose di solito segna…….intervento preventivo scaramantico…….poi le cose che ho scritto le penso davvero eh….,,

  639. @Scettico, mi sembri tutt’altro che “disperato”…
    Saggezza, età ed esperienza dovrebbero farti annusare il clima. L’aria è quella che si respira al termine dei periodi di vacche magre: in un paio d’anni si torna vincere. Prima di venire a tirarci i piedi mentre dormiamo hai tempo di vedere almeno ancora una grande Inter ; )
    Quanto a Conte: si va a sensazioni e pour parler come dici tu. La mia è che Suning lo abbia tentato eccome, ma dopo mesi di risposte evasive in questi ultimi giorni si è espresso in modo più chiaro in direzione di una sua permanenza a Londra. Qui a Torino mi dicono che la famiglia si sta preparando per trasferirsi a Londra, ergo…

  640. Ciao ciao pioli
    Un altro mediocre se ne va
    Incapace di tenere la squadra
    Di dare una scossa

    Una squadra mediocre
    Per un allenatore mediocre

  641. “La squadra è difficilmente migliorabile”

    La dirigenza, invece, è difficilmente peggiorabile.

    Go home.

  642. jamescott

    L’allenatore non c’entra niente.
    Stai giocando contro il Crotone, anche se fosse mediocre basterebbe per vincere.

    È evidente che stiamo pagando una stagione logorante e Pioli ha in mano una squadra di quarta mano che sta pagando l’andamento atletico ondivago.
    Speravo non succedesse, ma purtroppo sta succedendo: stiamo mostrando la corda.

    120 milioni e dobbiamo sperare che Icardi non si sia fatto niente.
    Società ribaltata da capo a piedi

    unica
    soluzione.

  643. E il cerchio si sta per chiudere. Stagione iniziata in modo indegno, che si appresta a chiudersi n modo indegno. Magari ci fossero alle porte i Conte o i Simeone; vorrebbe dire rivoluzione di mercato e tecnici in grado di imporre un progetto e perseguirlo. Ribadisco: temo ci ritroveremo invece con lo Spalletti di turno.

  644. Ma cosa deve fare Pioli!………queste rape potrebbero essere alle ate anche da H.H oppure da Nereo Rocco, oppure da Fergusson o Mou etc etc…..il risultato sarebbe lo stesso…..senza una società seria alle spalle non si va da nessuna parte…..fuori dalle palle Zanetti, Ausilio ed a seguire i loro protetti…..iniziamo ad essere seri…..

  645. Spalletti, Mourinho, Conte, Brian Clough, Herrera.
    Non cambia niente.

    In una stagione in cui cambi 3 allenatori e canni la preparazione, inanelli un casino dopo l’altro, e a gennaio, anziché rinforzare, indebolisci lasciandoci con una sola punta centrale, cambiando una decina di sistemi di gioco, da che mondo è mondo, non ha mai dato risultati positivi, a prescindere da chi sieda in panchina.

    L’ala tecnica della dirigenza rassegni le dimissioni oggi stesso, comunque finisca la partita.

    O venga cacciata in tronco.

  646. Fino a quando le erbacce morattiane non saranno estirpate dalla dirigenza sarà sempre così.
    Bisogna sperare che Suning lo capisca,altrimenti la vedo molto nera per il futuro.
    E la mia paura più grande è che Zhang si rompa le palle,si compri un altra squadra e
    ci mandi a quel paese,con conseguente nostro fallimento.

  647. menefreghismo e scarsa abilità, già visti in altre partite, altro che preparazione atletica;

  648. Pioli non ha le palle per farsi rispettare
    Poi tutto vero
    I giocatori di merda
    La società di merda
    Ma col Crotone non puoi fare una figura Del genere

  649. Nulla di nuovo: è il solito svaccamento primaverile. Né la dirigenza né la squadra hanno attenuanti, per carità; tuttavia il continuo logoramento ai danni di Pioli (il toto successore è cominciato appena si è seduto sulla panchina), le ladrate di Torino e il continuo massacro mediatico hanno dato i loro effetti. I limiti tecnici quelli erano e quelli sono rimasti, a riprova del fatto che i miracoli non li fa nessuno. Sul piano del carattere servono attributi che i nostri non hanno, e non credo che la colpa sia tutta di Pioli.

  650. Acanfora
    ma secondo te abbiamo più scarse abilità del Crotone.

    Su, forza.

  651. Solo una parola: vergognosi

  652. Ci sono solo due spiegazioni:
    1. calcioscommesse
    2. non vogliono fare l’Europa League

  653. Grande figura di merda.
    Gli avversari sono entrati dal primo minuto caricati a mille nell’unica occasione che avevano quest’anno per riaprire la lotta salvezza.

    Di contro una squadra come la nostra che sembrava fosse scesa in campo per fare una scampagnata.

    La conseguenza non poteva che essere una sconfitta tra l’altro con risultato meno pesante di quanto poteva esserlo almeno dopo il primo tempo.

    Quando in campo si vede un atteggiamento del genere credo sia inutile parlare delle prestazioni dei singoli.

    Però la Società almeno una spiegazione la deve dare, quella su Gabigol!!!!!!!
    Perché la solita spiegazione di Pioli e cioè ” il ragazzo si allena bene e verrà anche il suo momento” non regge più e non ci crede più nessuno.

    Se devi recuperare una partita e continui a mettere in campo un trentacinquenne morto ci devono una spiegazione credibile!

    Vergogna

  654. chiamiamo Hodgson, o Giaguaro Castellini x finire la stagione.
    poi Lippi/bis

  655. GAME OVER!

    Staccata la spina, squadra già in vacanza…

    Da qui a fine stagione sarà una lunga via crucis

    • Mao, a me sembra che la squadra si stia convincendo che l’allenatore cambierà. In questo tiro al piccione mi sembra che servirebbe – o sarebbe servita – una presa di posizione convinta. Amen.
      Non speriamo in soldoni, serve di più avere coglio…
      Zona gobba
      Ci tocca gufare
      Il barcellona mi sembra a fine ciclo. Ha passato il turno per una serie di coincidenze, tra cui un arbitraggio favorevole
      Quello della sfida di martedì è polacco in modo che il bonifico parta da qualche stabilimento polacco….
      Tolto diballa la gobba è un insieme di scarti: dal bayern- a.madrid al real Madrid chelsea o giocatori da interregionale come kiellini che hanno la clamorosa occasione della vita
      Per non dire dell’allenatore: un mister nessuno che al Milan ha fatto più disastri della peste.
      Per martedì per me è comunque favorita la ladra: sono orribili ma sono una squadra e sono convinti, anche se finora hanno giocato contro nessuno

  656. Non sono più disposto a vedere allenatori che fanno da capri espiatori a una dirigenza che deve consegnare giacca e cravatta (pulita e stirata, please, c’è il nostro stemma sopra, mica cotiche)

    e dimettersi oggi.

    Anzi, ieri.

    • Giusto Este, però oltre alla società per favore mettiamo anche i calciatori. L’atteggiamento di oggi non è da professionisti. Per quanto siano sopravvalutati non può essere che si sia così vergognosi contro il Crotone.

    • non mettere in bocca ad altri frasi non dette, sei scorretto e in mala fede: ho detto che siamo scarsi tecnicamente e confermo, specie la formazione di oggi_ Non è che perché lo paghi 40milioni Kondo sia più bravo tecnicamente non solo di un BorcaValero ma anche di un Crisetig_ Si gioca anche con i piedi, che Kondo non ha, e con la testa , che Murillo non ha: entrambi però atleticamente sono fortissimi!

  657. no ma teniamoci Pioli vi prego

  658. Se fai un punto in 3 partite sei sempre + fottuto

  659. L´unica consolazione é che a fine campionato i cinesi non avranno remore a fare un bel repulisti, col quarto posto rischiavamo di tenerci questa accozzaglia di cialtroni anche il prossimo anno.

  660. Acanfora, non sono né scorretto, né in mala fede, sei tu che stai facendo un casino
    (hai pure risposto al post sbagliato post, non lo so, fai un po’ tu)

    se mi vieni a parlare di “scarsa abilità”, quando hai appena perso contro il Crotone, mi viene solo da farmi una crassa risata.

    S’è capito che ti piacciono i frombolieri, ma con quelli e basta non vai da nessuna parte, a parte vincere i confronti di freestyle su YouTube.
    L’Inter è più forte del Crotone sotto qualsiasi punto di vista. Punto.

    Posso capire il discorso della svogliatezza, ma quella dell’abilità non c’entra una fava.
    Che poi Kondogbia abbia sbagliato il tiro non c’entra una fava.

    Come non c’entra una fava Pioli o chi per lui.

    Il repulisti lo si deve fare ai piani alti.

  661. Ricapitolando:
    Mancini gigioneggia nel precampionato, di fatto se ne fotte della squadra, non esegue una preparazione decente e ci condanna ad un campionato mediocre.
    Questa è la giusta premessa però ci sono dei però….
    – dopo che Mancini se ne va viene assunto un mister olandese che non ha confidenza con il calcio italiano ma capisce subito che nello spogliatoio ci sono alcune mele marce che andrebbero eliminate.
    – le mele marce non vengono sradicate, anzi si ribellano e con l’ “Ausilio” di dirigenti compiacenti riescono ad ottenere l’allontanamento del neo allenatore
    – viene ingaggiato un normalizzatore che ottiene una serie di vittorie ( che si rivelano inutili ) ma che non ha il coraggio di mettere da parte alcuni elementi nonostante i notevoli limiti che palesato ( perché?…sarà mica la volontà di alcune delle mele marce con la compiacenza dei pseudo dirigenti….)
    – tra le mele marce ce ne è una in particolare che indossa la fascia di capitano, che passa per essere un fenomeno pur non sapendo stoppare un pallone ma che, soprattutto, è responsabile quanto il Mancio e quanto gli pseudodirigenti della stagione di merda avendo passato l’ estate a chiedere soldi su soldi……..manco fosse Messi visto che nellè partite che contano davvero non vede palla….ma lui è un fenomeno e non si può discutere e non può essere mai sostituito…..
    A questo punto direi che se vogliamo essere credibili dobbiamo far pulizia dei pseudodirigenti ma anche delle mele marce però eh……….che quelle sono peggio dei tanti giocatori davvero scarsi che abbiamo……

  662. Simone
    sono d’accordo su tutto, tranne che su Icardi.

    Icardi non può essere sostituito semplicemente perché non c’è un sostituto nel suo ruolo.
    Quando a Gennaio, io e qualcun altro chiedevamo, tra una spiritosaggine e l’altra sul regalo di Jovetic al Siviglia,

    ok, ma ora la riserva di Icardi chi è?
    Non abbiamo ricevuto una risposta sensata che fosse una
    (all’epoca si straparlava di lanciare Pinamonti, tanto per dire).

    Poi leggo un virgolettato di Ausilio “Una società seria non cambia la programmazione o la strategia perché abbiamo perso una partita”

    e non so se ridere o incazzarmi, mi auguro che siano state riportate male, ripensando che, solo quest’anno, la programmazione l’abbiamo cambiata già 3 volte.

  663. @Este
    io ero già incazzato per la batosta col Crotone, ancora di più quando affermi che secondo me il Crotone è più forte dell’Inter_ Non l’ho mai detto, perché me lo attribuisci? Ho detto e confermo, invece, che siamo scarsi, scarsi tecnicamente in molto giocatori ed il primo della lista è Kondogbia_

  664. Ausilio/società seria è un ossimoro. Se non altro per il semplice fatto che è riuscito ad esonerare un allenatore tre giorni dopo averlo confermato.
    Spero davvero che Suning non si faccia incantare da questo affabulatore ed abbia la consapevolezza che con certi dirigenti non si arriva davvero da nessuna parte. Parla di giocatori presuntuosi….da chi avranno preso.
    Quanto ad Icardi non posso farci niente, è più forte di me. Non mi piace come giocatore ed, ancora di più, non mi convince diciamo umanamente………Se arrivasse un Sabatini che è in grado di vendere Marquinhos a 40 milioni e piazzasse Icardi a 70 ci metterei la firma….

  665. Acanfora, a parte che guardando giocatori come Banega, JM, Perisic, Barbosa, lo stesso Candreva, se vogliamo,

    non sono poi così sicuro che si sia scarsi tecnicamente.

    Ma poi, se il problema della sconfitta di oggi, secondo te, è la scarsa abilità tecnica,
    è sufficiente applicare la logica, dico, per arrivare a dedurre che dovremmo essere più scarsi del Crotone.

    La minchiata è tutta lì. Altro che malafede.

  666. Kondogbia sarà anche scarso ma è uno che lotta fino all’ultimo e certamente non affonda la squadra con puttanate in stile Brozovic o Murillo…

    Comunque, il normalizzatore, con una serie incredibile di vittorie, aveva raggiunto la Lazio al 4° posto, raddrizzando in parte la stagione…

    Quello che è accaduto dopo Inter-Atalanta 7-1 è sotto gli occhi di tutti, ed è inspiegabile, oltre che inaccettabile…

    Imploro Sector di scrivere un nuovo post perchè questo ci sta portando una sfiga cosmica…

    Siamo ufficialmente fottuti

  667. aridaie, quando avrei detto che siamo più scarsi del Crotone?
    Dei giocatori che citi JM e Barbosa non giocano, Banega è il più tecnico ma incostante_ Le due ali saranno anche brave, ma hanno uno scadimento di forma; le alternative ci sarebbero pure ma Pioli non ci vuole rinunciare_

  668. basta così, mi sono rotto le palle.

  669. HANDANOVIC 5,5

    D’AMBROSIO 5

    MURILLO 3,5 – Sbaglia tutto quello che si può sbagliare: tempi d’uscita, marcatura, appoggi, anticipi. Doveva essere la partita del riscatto, si trasforma in un incubo per lui e per l’Inter. Unica consolazione: dura solo 45 minuti.

    MIRANDA 4,5 – Mezzo voto in più per quel gol salvato sulla linea con Handanovic ormai fuori casa. Ma anche lui lascia testa e gambe a Milano: sistematicamente in difficoltà sulle avanzate degli avversari. Fallisce anche il gol del 2-2 in mischia.

    ANSALDI 4 – Tocca tanti palloni e ne sbaglia altrettanti. Sballottato sulla fascia sinistra, non sa mai se accorciare o temporeggiare, partire o restare. Una via di mezzo che diventa un guado melmoso. Esce nell’intervallo. (Dal 46′ PALACIO 6 – Ha fatto più lui in 45 minuti che tanti suoi compagni tra la partita con la Samp e quella di oggi. Movimenti azzeccati e cross pericolosi. Mette in campo pure una cattiveria che altri se la sognano).

    MEDEL 4,5 – Ok, il rigore è un’invenzione di Guida. Però lui va a terra con troppa facilità in area. Inizia tornando mediano, ma non è Gagliardini. Arretra quando Pioli passa alla difesa a tre con risultati ancora poco convincenti. Ripresa in gestione col Crotone ormai tutto schiacciato.

    KONDOGBIA 4 – Perde palloni in quantità industriale e si adegua all’andazzo della squadra: lento, compassato, pasticcione. Iniziative? Zero. Prova a risalire la corrente nella ripresa soprattutto con la sua fisicità in area avversaria sui calci piazzati. (Dall’81’ JOAO MARIO sv).

    CANDREVA 5 – Ci prova, e nei primi minuti è quello più volitivo. Corre tanto, anche rinculando in difesa, però per tutto il primo tempo il suo contributo di qualità è prossimo allo zero come per tutti i suoi compagni. Cresce nei secondi 45 minuti come tutta la squadra anche grazie all’atteggiamento rinunciatario degli avversari.

    BANEGA 4,5 – Quantomeno prova ad alzare la testa e a cercare compagni (che non ci sono mai). In un’Inter così involuta, per lui è ancora più complicato mettere in campo le sue qualità. Pioli lo abbassa in mediana e si trasforma nel cervello troppo monocorde di una squadra per larghi tratti allo sbando.

    PERISIC 4 – Non trova mai uno spunto, un’iniziativa, un dribbling. Peraltro, come a Torino, viene a mancare la mira al momento del dunque: almeno due le palle-gol clamorosamente fallite per bucare Cordaz.

    ICARDI 4 – In una parola: evanescente. Non viene a prendere palla, non dialoga, non si propone, non attacca il primo palo sui cross né il secondo. Resta così, muto, malinconico. Talmente invisibile che pure quando prende un calcione in area l’arbitro Guida non se ne avvede.

    ALL. PIOLI 4 – L’Inter che si presenta allo Scida propone una delle più brutte recite a tinte nerazzurre almeno degli ultimi 30 anni. Una squadra sconnessa, molle, a tratti imbarazzante. La ripresa all’arrembaggio non salva nulla. Tante scelte discutibili, prima fra tutte quella di mettere Medel in mezzo e Murillo dietro.

    Una sola parola: VERGOGNATEVI!

  670. Il primo tempo di oggi è al livello delle figuracce in EL con FdB. Con la sciccheria di un inguardabile Medel in mezzo al campo a far coppia con Kondogbia. Il colombiano non lo cito. Il secondo tempo è ingiudicabile tecnicamente, faccio però notare l’ottima prestazione di Banega finalmente libero di catalizzare tutti i palloni in fase di costruzione. Altro che trequartista. Pioli affonda con la truppa che già affondo’ l’olandese. Inutile evocare cambi in società. Senza Conte la Juve sarebbe ancora lì a capire da che parte ricominciare, Marotta o meno. E me lo vedo Tare (ho letto pure questa) scovare gioiellini low cost per l’Inter. Gli allenatori cosiddetti “top” sono tali perché riescono ad imporre staff tecnico e linea di mercato. E nello spogliatoio i giocatori lo sanno benissimo se conti come il due di picche.

  671. D”accordo con Gus in questo suo ultimo intervento.

    Aggiungo che un allenatore veramente forte è quello che riesce a tenere il gruppo sempre sul pezzo, e che cio’ è anche più importante del gioco e degli schemi!

    Per questo ci vuole personalità, tanta personalità.

    Ancora di più all’Inter, e con questi giocatori qui.

    Schifate Conte per una questione morale.
    Bene. Sarà mica moralismo?
    Invece siete per Simeone che il 5 maggio sembrava si giocasse una finale di Champions!

    Ma tanto tranquilli, non arriverà nessuno dei due.

    • Ma perché bisogna puntare sempre su un allenatore forte ne ne furia di fare tutto da solo appena vince qualcosa se ne fugge dal migliore offerente.
      Deve cambiare la società, deve cambiare il modo di gestire i giocatori, i loro procuratori conmle loro assurde richieste di rinnovo a metà campionato.
      Deve cambiare la gestione della stampa stabilirea chi dare notizie sull’Inter e a chi no.
      A chi dare accrediti stampi e a chi no.
      Tutti dal,primo all ultimo, dal presidente al,personale delle pulizie DEVONO lavorare solo,per il bene dell’Inter.
      Ribaltare il settore giovanile. Così no va. Non deve no avere come scopo quello di vincere l’ennesimo campionato primavera ma far crescere giocatori da lanciare in prima squadra,
      CAZZO suning leggi queste righe e mette LE in pratica , non ci vuole molto. Una volta messo apposto questo cominciamo a parlare di allenatori e giocatori

  672. Difatti è proprio con due allenatori “forti” caratterialmente che abbiamo zittito stampa e TV, gestito benissimo grandi giocatori e vinto tutto in sei anni.

  673. Intanto però t’hanno fatto vincere, e alla grande.

    La società?
    Ma è dal 22 maggio 2010 che l’Inter non ha più una società!
    Sono passati quasi sette anni ma ancora non ve ne siete accorti.

    Però aspetto i cinesi dopo il loro insediamento e dopo un anno di apprendistato.
    Insomma voglio sperare ancora.

  674. Io non mi presterò mai al giochino dei giocatori o dell’allenatore usati come capri espiatori per coprire la miriade di errori grossolani compiuti da una dirigenza che avrebbe dovuto rassegnare le dimissioni

    tra il primo e il secondo tempo della partita di oggi.

    Dire che i giocatori devono prendersi le loro responsabilità, quando ancora aspetto che loro se ne prendano una

    UNA

    per aver mandato alle ortiche un’intera stagione quando ancora doveva cominciare, affossata definitivamente nel giro di due mesi e sprecato 120 milioni e due sessioni di mercato

    lo trovo, da tifoso, inaccettabile.

    Vengano congedati il prima possibile.

    E ci dicano come stanno le cose con la storia di Gabigol.
    Perché essere trattato come un tifoso del Milan è doppiamente inaccettabile.

    A casa.

    A CA-SA