Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Questi siamo noi

Tutto in una notte. Nel senso che non ci poteva essere una partita più rappresentativa di cosa è l’Inter oggi, alla fine di ottobre di questa merda di periodo. Più che una partita di Champions sembrava un trailer, o uno di quei filmati corporate, quei video che proiettano all’inizio e poi ti danno il dvd con la cartella stampa quando esci. “Oppure lo puoi scaricare a questo link”. “Grazie!”.

Andiamo per ordine. Intanto, il primo tempo è stato molto buono. Due traverse, tante occasioni, tanto possesso, tanto gioco, tanto tutto. Non a livelli stratosferici, ma quanto sarebbe bastato per andarsi a bere un tè sul 2-0 e nessuno avrebbe avuto niente da dire, anzi. E saremmo primi nel girone, per dire.

Ok, proseguiamo con le cose belle. Non abbiamo preso gol. Vabbe’, per gran parte della partita quelli non li abbiamo visti avvicinarsi nemmeno alla tre quarti. Diciamo che fa testo, ok, è pur sempre una trasferta di Champions, ma fino a un certo punto. Ok, altra cosa bella… Ecco… allora…

Niente.

Passiamo alle cose brutte. Intanto, non abbiamo segnato. Ora, senza tirare un ballo Romelu, che Iddio ce lo conservi, la capacità offensiva del resto della truppa è un pianto: nel secondo tempo siamo stati irritanti, scelte sempre sbagliate, decine di palloni buttati nel cesso. E’ una squadra tanto potenzialmente forte quanto attualmente frenata dall’incertezza, qualche volta divorata dall’ansia. Come sia uscito un secondo tempo così orribile – al netto di un rigore negato, che sarebbe stato comunque un episodio – dopo un primo tempo tanto promettente, boh, è un mistero. Oppure, paradossalmente, è molto chiaro: non siamo tranquilli, non abbiamo confidence, ma neanche un po’. I giocatori si trasmettono l’un l’altro una dose di panico più ci si avvicina all’area avversaria. Sembra di vedere i ragazzini che giocano a “suora tua senza ritorno”.

A questo punto, penso a Conte. Ma non era il re dei motivatori? Lo spremitore di sangue dalle rape? Il creatore di progetti vincenti anche contro le evidenze? Le sue conferenze stampa stanno diventando sempre più inverosimili. L’uomo che digrignava i denti e replicava scocciato a qualunque critica non necessariamente fuori luogo adesso è sempre sereno, sempre contento, sempre soddisfatto, la squadra lavora, la squadra cresce, non posso dire niente ai ragazzi, ho visto tante cose buone. Che ti verrebbe voglia di alzarti dal fondo della sala e dire “Scusi, mi fa l’elenco dettagliato delle cose buone del secondo tempo?”, ma lo sai che sei sul divano e tieni la domanda per te

Siamo stati sfortunati, il primo tempo poteva finire diversamente e adesso saremmo forse qui a dire che siamo andati là per vincere e lo abbiamo fatto, come succede alle grandi squadre. Ma non è successo, e peccato per il concetto di “grande squadra” che ci sfugge sempre appena ci avviciniamo, zac!, come il codino delle giostre. Siamo stati sfortunati e prima o poi ‘sta cazzo di ruota magari girerà, la legge dei grandi numeri è dalla nostra parte. Però non possiamo limitarci ad aspettare il momento in cui tireremo due centimetri più sotto, o qualche stinco ci rimetterà in gioco, o troveremo arbitri migliori.

Vorrei discutere davanti a una birra con Conte delle sue mosse, ma purtroppo i bar chiudono alle 18. Quando c’è da cambiare la partita, quando c’è da dare una mossa alla truppa, una rimescolata alle carte, Conte sceglie spesso l’opzione più farlocca. Come si possa pensare di essere più pericolosi togliendo Lautaro e mettendo Perisic, boh, è troppo difficile per me. E se vuoi minimamente provare a vincere una partita, hai Eriksen in panchina e lo metti all’80’, beh, stai solo restringendo il campo di una possibile chance, oltre a perdere un giocatore già un po’ perso di suo. Ma chi non sarebbe un po’ confuso e demotivato in questa Inter condotta da un allenatore dai princìpi incorruttibili e dal sorriso sospetto? Sa qualcosa che noi non sappiamo?

share on facebook share on twitter

145 commenti

  1. Primo! Non come la beneamata

  2. Secondo come sempre l’Inter di Conte..

  3. Buongiorno a tutti

    FORZA INTER !

  4. Sector ci ha preso in pieno: evidente ansia da prestazione.
    E la domanda finale inquieta. O solleva.
    Accordo vicino per un ciao ciao a Gennaio?..
    Basta gobbi, però!

  5. Siamo alla settima partita stagionale, abbiamo un sacco di gente ancora lontana dalla condizione migliore . Un po’ di calma e pazienza non guasterebbero.

  6. Esatto , Settore, Sa qualcosa che noi non sappiamo.

    E quando tutto si sarà risolto (?) ci guarderà con un sorrisetto di compatimento di chi ha lo sguardo in una dimensione superiore.

    p.s.sinceramento sono tentato a preferire una sonora sconfitta, liberatoria, piuttosto degli estenuanti secondi tempi inconcludenti.

  7. Io non riesco a non sperare che il parruccato di rube se ne vada prima possibile.
    Adesso ha ricominciato con le sostituzioni tardive.
    Non abbiamo un Altafini, nella nostra panchina.
    Ma di piedi da mandare dentro al 60esimo invece che al 80esimo, quelli li abbiamo.

  8. Abbiamo un disperato bisogno di un giocatore abile a saltare l uomo, da inserire su una delle due fasce in queste partite ( perchè saranno tante le partite simili a questa e quella con il Genoa )

  9. Almeno i Dodgers non mi hanno tradito!
    Ma la sofferenza è troppo simile a quella che provo durante le partire dell’Inter..

    Dunque sappiatelo: non si vinceva (“Noi” dei Dodgers) dal 1988!
    E avevamo perso le ultime due World Series (cioè infinale tre anni di fila e quasi si buca anche la terza!)

    Non dico come l’anno del Triplete (a quello somiglia lo scudo dei Cubs di qualche anno fa), ma ci siamo vicini..

    So che non ve ne frega nulla, ma almeno sappiate che ci sono soddisfazioni da qualcheparte..ogni tanto…altrove, insomma! Giusto per stemperare le tensioni di queste prime giornate di calcio-covid 2020/2021!

    • NON a caso avevo citato “la maledizione”… Non era il bambino, era il Triplete, ma insomma…
      p.s. : congratulazioni alla “tua” squadra, anche se sono di LA e io nel basket ho sempre tifato i Celtics 🙂

  10. Siamo alle solite. Siamo imbattibili nel complicarci la vita. Oggi come ieri e probabilmente le cose non cambieranno neppure domani. Con o senza Conte: forse che le cose andavano meglio ai tempi di Mancini e di Spalletti? Certo, quello che manca ancora a questa squadra, oltre o piuttosto che di attaccanti risolutori di partite, è la mentalità di grande squadra. Nel girone che ci è capitato in sorte tutti ritenevamo solo il Real destinato a superare facilmente il turno per qualità di gioco, nel rispetto di una tradizione che da tempo immemorabile lo annovera tra le contendenti al titolo ( e ritengo che, nonostante la sua disastrosa condizione, questo puntualmente avverrà anche quest’anno, magari a spese nostre, incapaci di approfittare di questa sua momentanea crisi). Perché la nostra corsa doveva essere misurata sulle altre due, nettamente inferiori a noi, da superare in casa e in trasferta, senza se e senza ma. Invece il nostro destino è oggi appeso a quello del Real, una squadra in crisi ma che possiede tutti i mezzi per un colpo d’ala che la riporti nelle prime posizioni, con la prospettiva che una delle due, che non siamo riusciti a battere come potevamo e dovevamo, prenda a sua volta il volo e ci renda impossibile il recupero nelle ultime gare, quando di nuovo dovremo misurarci con loro. Insomma, questa è la conclusione di un’altra serata di sofferenza che doveva essere di festa per il bel gioco sciorinato dalla squadra per tutto il primo tempo, prima che i nostri avversari, certamente inferiori ma non così sprovveduti come lo erano stati due mesi fa, prendessero le misure e ci ingabbiassero mettendoci in confusione. Dirò di più: ci siamo egregiamente difesi, impedendo loro di fare un solo tiro in porta, perché nel confuso finale, con la squadra tutta sbilanciata in avanti alla ricerca di un successo ormai improbabile, tutti, scommetto, abbiamo temuto la solita beffa di un golletto in contropiede che ci avrebbe condannati alla sconfitta. Ora ci aspettano due gare decisive contro una squadra e in una sfida in vista di un successo fino a qualche anno fa improponibile, tanto era scontata nel risultato. Io, diversamente da molti tifosi di oggi, che l’assomigliano ai nostri tradizionali rivali, ne ho avuto e ne ho tutt’ora molto rispetto: l’ho ammirata fin dai tempi di Di Stefano, Puskas e Gento, la ricordo battuta da noi in una famosa finale al Prater, che ci incoronò per la prima volta signori d’Europa, infine l’ho apprezzata negli ultimi anni giustiziera dei nostri tradizionali rivali , ma non so immaginarla eliminata al primo turno. Se questo succedesse, magari per merito nostro, lo considererai uno straordinario successo. Come ai tempi gloriosi del Prater…
    Buona settimana a tutti.

  11. Quello che non sappiamo è che Conte sta andando in analisi e si sta curando, questo spiega il suo cambiato comportamento. Sono medico ed è una ipotesi che faccio guardandolo in tv ma mi pare molto verosimile. Non più scene isteriche incomprensibili ma espressione quasi beata…poi non so se per la squadra sia meglio o peggio..

    • Credo possa forse dipendere da una clausola contrattuale misconosciuta, tipo ” 第61条 (articolo 61, per quei pochi che non sapessero tradurre…) : la società si impegna – nel caso i risultati alla guida di Inter fc non fossero di reciproca soddisfazione – a garantire al sig. XY analogo incarico tecnico presso la società Wuhan Zall. L’allenatore sarà però libero di non esercitare tale opzione. In tal caso sarà esplicitamente dimissionario e quindi la società sarà libara da qualsiasi vincolo economico nei confronti del sig. XY.”
      L’art. 62 era l’ultimo, ma si può considerare meno importante…la solita quisquilia che diceva che “…le parti convengono che in caso di inadempienza il foro competente sarà il Tribunale delle Guardie della Rivoluzione di…”. 🙂

  12. Ma insomma: il Real ha pareggiato, siamo ancora in corsa per tutto, ne abbiamo giocate solo 7 e con evidenti problemi legati al Covid.
    Perchè stiamo sempre a flagellarci per qualsiasi cosa?
    D’accordo sul cambio Perisic Lautaro (scritto anche ieri notte), d’accordo sul tardivo inserimento di Ericksen, d’accordo sull’ambiguo comportamento, fin troppo flemmatico, del nostro mister.
    Ma non ho visto alcuna demotivazione. I ragazzi c’erano con la testa, eccome. Ne abbiamo pareggiata una fuoricasa, potevamo vincerla. Stop.

    Diamo tempo al tempo.

  13. “Siamo stati sfortunati e prima o poi ‘sta cazzo di ruota magari girerà.
    Diamo tempo al tempo.”

  14. Voto il medico…

  15. Infatti, io spero in un pari a Madrid e poi giù 2/3 vittorie per il passaggio del turno.
    D’atra parte la champions si è vinta spesso (e non solo noi) dopo aver rischiato il baratro.
    E’ un poco la metafora di Orfeo che deve scendere all’inferno, l’importante e non voltarsi indietro.

  16. Io tra quello che vedo in campo (che indendiamoci non è che parliamo dell’Olanda di Cruijiff) e quello che leggo nei commenti trovo una distanza siderale.
    Sembrerebbe che noi arriviamo da 10 anni di vittorie e gioco convincente e non tolleriamo questo mancato dominio della scena calcistica nazionale ed internazionale.
    A me sembra di ricordare invece che abbiamo fatto cagare l’ultima decina di anni, sia come risultati che come gioco. Forse a dirla tutta con Spalletti abbiamo cominciato una risalita che è decisamente continuata con Conte. Grazie a lui? Grazie a Lukaku e Lautaro? E che ne so, ma questo vale per tutti, se i giocatori fanno schifo è colpa di chi li ha presi, se giocano bene è tutto merito loro.
    Io so solo che oggi la sensazione nella quasi totalità delle partite è che la squadra avversaria nutre un profondo rispetto per l’Inter e non viene a marameldeggiare sui nostri resti come fatto spesso fino ad un recente passato, io vedo l’Inter in campo e dopo un quarto d’ora si è gia capito chi può vincere la partita (o magari perderla per circostanze più causali che meritate).
    Io sono contento dell’Inter di oggi, sono consapevole che non siamo ancora una big europea (Italiana si) ma siamo l’Inter e chi ci incontra entra in campo in punta di piedi.
    Che vi devo dire? Sarò un tifoso con le fette di salame davanti agli occhi, ma sentir parlare di “ansia di prestazione” (2 traverse che ancora ballano, 3 col palo di Lautaro, 2 rigori solari non dati, Lautaro che sbaglia un gol che sbagliera una volta su 10000), io ci vedo casualità.
    Conte lo abbiamo messo in croce un anno intero perché sbroccava in TV e perché trasmetteva nervosismo ai calciatori, adesso si è calmato (io non lho visto così tranquillo ieri in campo) e ci lamentiamo che non sbocca?
    Arriviamo a indovinare che è in terapia…
    Io mi godo il calcio in maniera più semplice, quando entra in campo la mia Inter tifo a bestia per tutti, allenatore compreso, e se va male pazienza, si cercherà di migliorare, basta che lo facciano anche quelle giacchette nere di merda che ha volte buttarla dentro con un rigore (che c’è!) aiuta a sbloccare certe partite, e tutti sono magicamente contenti e convinti di come si è giocato.
    Oh, senza rancore eh?

  17. Javier + 1

  18. javier +

    Non potevi esprimere meglio di quanto hai fatto il sentimento di molti interisti.

    Che poi ci siano anche gli “intertristi2 è un dato assodato ormai da tempo.

    AMALA.

  19. javier +

    Non avresti potuto far meglio ad interpretare il sentimento di molti interisti.

    Poi, lo sappiamo benissimo, il Tafazzi che alberga in tanti tifosotti non lo scopriamo solo oggi.

    AMALA.

  20. javier + 1 again

    questa sfiga mortale dovrà passare, ci va male tutto l’andabile , c***o .

    Una cosa che non capisco però, è perchè rinunciare a priori a Naingolan. (non so nemmeno se ci fosse, sinceramente, ma nel caso..). E’ pur sempre un ‘incursore con i piedi buoni, magari un tiro da fuori contro il loro autobus parcheggiato. Niente.

  21. Mah! Che posso dire, se qualcuno ha interpretato il mio post come una critica al gioco espresso dall’Inter per l’intera gara, non ha letto bene ciò che ho scritto. Che la nostra squadra giochi bene, e a volte benissimo, diciamo i primi sessanta minuti, come in passato non succedeva (merito indubbiamente di giocatori, allenatore, di scelte azzeccate fatte a suo tempo etc…), l’ho più volte scritto in questo blog e ne sono tuttora convinto. Nel post però intendevo rilevare (come , meglio di me , ha scritto Settore) come da tutta quella montagna di bel gioco nascano raramente quei gol risolutivi , che poi sono l’essenza del calcio che, altrimenti, è come una minestra senza sale, che, peggio, ti lascia con l’amaro in bocca per l’occasione a portata di mano, ma perduta per la sprovvedutezza degli interpreti, che finiscono così per pregiudicare il futuro della squadra nella competizione. Poi, naturalmente, chi si accontenta gode: chi a fine di gara va a dormire felice per aver goduto dei sessanta minuti di bel gioco senza aver tratto, da tutto quel bel gioco, un ragno da un buco, un golletto che ci garantisca il passaggio al turno successivo, faccia pure, però dimentica che il calcio è un gioco che ha per primo obiettivo buttare quel maledetto pallone nella maledetta rete degli avversari. Tutto il resto è accademia, una specie di godimento masturbatorio che ha poco a spartire col rapporto sessuale vero e proprio. Ma, ripeto, chi si accontenta… beato lui!
    Scusate il tono, ma non intendevo offendere nessuno. Buona fortuna e …alla prossima!

    • Scettico, Io non mi riferivo assolutamente a te.
      In realtà era un discorso generale su tanti commenti letti, qualcuno qua, molti altrove, tantissimi sui media. È la tendenza che non capisco, non la trovo proporzionata a ciò che si vede in campo, tutto qui.

  22. Come capita spesso, concordo totalmente con Javier + e non riesco francamente a capire tutti i commenti catastrofici che leggo in giro (qualcuno anche qui) fra l’altro una persona intelligente come cambiasso si è espresso positivamente sulla prestazione di ieri facendo notare che non abbiamo subito neanche un tiro in porta, e poi siamo sempre lì, saremo dei piangina ma il rigore su lukaku è clamoroso anche senza var, con arbitraggi normali io dico che a quest’ora saremmo a punteggio pieno sia in campionato sia in champions

  23. Condivido il pensiero di Scettico sul Real Madrid ,ci aspettano due partite complicatissime, oltre al blasone non dimentiachiamoci che hanno in rosa Cortois,Marcelo,Ramos,Modric,kroos,Benzema,Hazard etc….
    Io firmerei x 3 punti nelle 2 partite ma non sara facile farli, mentre ci giocheremo tutto nelle ultime 2.

    Sulla nostra situazione generale non trovo parole,pensieri, migliori di quelli di javier, da standing ovation, e’ che queste parole piacerebbe anche sentirle pubblicamente da qualche nostro dirigente in risposta al solito massacro mediatico.

  24. Ero all’Olimpico il 20.05.18.
    Volevo riprendermi qualcosa che avevo lasciato là un 5 maggio dai un anno che non voglio ricordare.
    Quando entrò Karamello mi sembrò che una magia rinascesse.
    Andò come andò, ma non cambió nulla.
    La sensazione è che non ci sia anima, senso di appartenenza, cuore.
    Rimpiango Maurito all’84’.
    Venite a insultarmi.
    Lì il nostro orgoglio c’era, e come.
    Ora stiamo cagando.
    Sembriamo la Juve di Sacchi.
    Fabrizio non venire a dirmi ‘ste cose dopo che abbiamo preso giocatori vicini alla pensione senza un futuro , né un progetto.

  25. Era la Juve diSarri ovviamente.

    • Bellissimo che tu abbia messo accanto due nomi che non sopporto 🙂
      Scrivendo d’altro…tremendo, quel Dembele’…

  26. Mi accorgo ora che per prenderli in giro i catalani indossano la loro terza maglia.
    Troppo bello!

  27. Sui quotidiani spagnoli impazza la definizione “VAR Madrid” coniata dopo il clasico.

    Ciò aumenta ulteriormente, se mai ce ne fosse bisogno, il timore di una gara arbitrata, chiaramente, contro i nostri ragazzi.

    Speriamo che venga designato un arbitro di buona caratura, io auspicherei il ricco olandese Kuiper.

    AMALA.

  28. Il Barcellona gioca con due giovanissimi: Ansu Fati e Pedri
    Impressionante Pedri che e’ diciassettenne Non lo conoscevo. Il telecronista dice che non avendo ancora la patente il club gli ha messo a disposizione l’autista.
    Grandissima tecnica e corsa
    Spero che in questa stagione facciano debuttare Oristanio. Erano anni che il nostro settore giovanile non aveva nelle sue file un giovane calciatore con la sua tecnica

  29. Tuffo in area avversaria di Cuadrado: l’ arbitro correttamente lo punisce con un cartellino giallo. In serie A non sarebbe mai successo

  30. Credo che 3 gol annullati per fuorigioco allo stesso giocatore sia un record. 🙂 🙂 🙂

  31. Gol annullati. Espulsione. Rigore contro.

    FINO AL CONFINE

  32. Bah… L’han dato contro i gobbi, quindi e’ giusto a prescindere, pero ‘…se l’avessero fischiato contro un’altra squadra avrei detto che era iniziato fuori area…
    Una notazione polemica : CR7 era positivo e non ha giocato, mentre Dybala ha giocato. Negativo. 🙂

  33. In ogni caso, serata positiva, un piccolo barça basta a battere una pirla bjuve.
    Gracjas niños, ah ah 🙂
    p.s. fortissimo quel Pedri
    p.s. 2 @Giorgio, anch’io sono (stato) tifoso dei Celtics del miticissimo Larry Bird!!! Notte

    • ??? Scusa, Lothar, ma…se hai circa 96 anni meno di me…come stracatacacchio facevi ?!?!
      Io STRAVEDEVO per i Celtics (una collega mi ha anche portato la maglia-gara dal Boston Dome) e mi faceva impazzire il terribile Danny Ainge, veneravo – oltre al mitico Larry – “The Chief” Parish, e tolleravo persino l’impacciato McHale (il Gagliardini de’noantri), ma io…c’ho un’età 🙂
      Comunque non sono del tutto d’accordo sul “piccolo” Barcellona. Sarei MOOOOLTO preoccupato a giocarci contro : pensavo fossero messi peggio.
      Io avrei messo Bernardeschi in avvio, al posto di Chiesa, per dare un pizzico di imprevedibilità in più allo scontato duo con Morata, ma…va bene così 🙂
      Bonne journee

  34. Senza ” la Var ” la Juve avrebbe vinto a Crotone , col Verona e (forse) col Barcellona.

    Qualcuno ha ancora delle remore nei confronti dello strumento?

  35. Le mie remore sono per la persona(arbitro) seduta al var in quanto il fuorigioco da quello che ho capito e’ una di quelle poche cose oggettive che vengono automatiche che non possono essere interpretate….infatti e’ l’unica cosa che la macchina gli fa rispettare non l’uomo dietro al minitor e in mezzo al campo

    Tutto il resto, rigori etc. Come sempre, metti un arbitro straniero al var anche in Italia e questi oltre alle tre partite citate non avrebbero vinto lo scudetto lo scorso anno, quello contro il Napoli e mi fermo qui che se andiamo nel passato facciamo mezzogiorno

  36. Una var indipendente senza bisogno degli irrati di turno per intenderci e ritorno ad abbonarni e godermi il calcio come una volta

    🙂

  37. Non ho visto la gobba ieri (“non mi occupo di calcio minore” 😉 ) ma leggo che il barça gli ha dato una bella ripassata, con un arbitro che ha addirittura applicato il regolamento, goal annullati x fuorigioco, demiral rosso, cuadrado giallo x simulazione! La cosa non può che farmi piacere, ma la notizia preoccupante è che bartomeu si è dimesso, il nuovo presidente sarà sicuramente più gradito a messi, e riprenderanno a scassare i cabbasisi su lautaro… mai na gioia 🙁

  38. Letti i commenti sulla nba, volevo chiedere se vi ricordate del mitico julius erving (“doctor j”) da ragazzino mi faceva restare a bocca aperta, un po’ come nel calcio ronaldo (quello vero)

    • Beh, anche il Ronald in panchina ieri si è dato (e ha dato a che) una bella soddisfazione 🙂
      Ma certo ! Dottor J, come dimenticarlo ?
      E perché… Isiah Thomas e quel “bestione” di Moses Malone…dove li mettiamo ?
      Non mi ci fate pensare, che quei maledetti dei “miei” Celtics quest’anno hanno trovato il modo di farsi buttar fuori da Miami, se no erano in finale con gli odiati Lakers 🙁
      E poi questo è un blog di calcio, signori, basta divagare 🙂

    • “(e ha dato a che)” ???
      Fottutissime tastierine…
      Doveva essere “e ha dato anche a noi).

    • Giorgio, permettimi: le divagazioni sono il sale del blog! Io qui vengo ad acculturarmi non solo sul calcio, ma su altri sport, cinema, letteratura… cmq mi hai incuriosito: che ha fatto il ronaldo farlocco? Non è ancora positivo?

  39. George, ero poco più di un bambino ma mi ricordo benissimo le telecronache di Dan Peterson “Oh mamma, butta la pasta… Larry Bird, il nero bianco, lui non sbaglia mai”… E in effetti da dovunque tirasse era ciuffffff 🙂
    Tornando al Barça, così debolucci dietro non li ho forse mai visti, e una pulce fare certi errori, così tanti, non l’ho mai vista prima, e perdere palle.
    Sono troppo attento a come gioca, credimi se ti dico che questo é un piccolo Barça, una barchetta (che per pochi mm non ha pareggiato con gli odiatissimi, convieni?).
    Buon pomeriggio e Forza Inter

  40. @denny, non alludeva forse al ronald koeman;-)…?
    Scusa Giorgio se ti ho spoilerato la risposta 🙂

    • Ma certo, dimenticavo che ora è lui che allena il barça! Come dicevo, non ho visto la partita, pensavo che il riferimento fosse al ronaldo gobbo

    • Va be’, pazienza 🙁
      Ultima citazione divagante che riguarda il piccolo grande Dan (due anni fa eravamo in ferie in contemporanea a Folgaria) : “…io dico Boston, in Italia si dice Boston, ma sapete come dicono a Boston ? Baaaaaaast’n…” 🙂
      Tornando al Barcellona : credo (senza voler dileggiare i gobbi) che ieri davvero non volessero premere piu’ di tanto, perché – come giustamente osservato più volte dai cronisti – sembrava proprio che volessero “entrare in porta col pallone” .
      Molta tecnica e poco agonismo, insomma.
      Ribadisco i miei timori a doverci giocar contro…

  41. Lothar anch’io sono cresciuto con le telecronache di dan peterson (su moses malone mi ricordo che diceva “se avesse mani grandi ci dovrebbe essere una legge contro di lui”) mi ricordo anche quando i giocatori chiedevano all’arbitro di fischiare passi di un avversario mimando il gesto di portare le valigie, e il vecchio dan commentava “arbitro, dai una valigia!” anni dopo ho imparato l’inglese e ho scoperto che “passi” si dice “travel”…

  42. E i Lakers, con Magic Johnson, e “Gancio cielo” Kareem Abdul Jabbar?

    Quanti anni fa, ragazzi! Sigh sigh!

    Ho visto la gobba, con un commento russo che scassava i cabassisi con Ronaldo e la sua positività, e devo dire che il Barcellona ha veramente passeggiato, altra roba rispetto ai gobbi.

    Una notazione: anche a voi la maglia della rubentus ricorda molto la federa dei materassi anni ’60? Io ho quel ricordo, forse perché avevo un Permaflex simile.

    AMALA.

    • Complimenti per capire i commenti in russo!
      E niente gli interisti hanno una marcia in più.

    • Affascinante l’idea di vedere la partita col commento in russo, non scherzo.
      Io l’ho vista su Banale 5 con l’audio della seconda lingua, cioè solo ambiente…
      p.s. ; se ti sentono quelli dell’Atletico Madrid stai fresco…

  43. Ecco senza Lukaku
    Vabbè certo che se la fortuna non gira, non gira

    • La fortuna no ma la sfiga gira e rigira ce l’abbiamo attaccata alle costole.
      Mannaggia, speriamo che almeno Sanchez regga.

  44. porcozzio

  45. E allora rituffiamoci negli anni 80! La domenica mattina bigiavo messa per vedere su Italia 1 il Dan che, a rotazione, commentava i 4 sport Usa! Li mi innamorai del ‘beisbol’, dei Dodgers e del gancio_cielo..insomma presi una cotta californiana, a parte i Redskins che avevo scelto per il logo pellerossa (peccato lo abbiano rimosso nei mesi scorsi). Mi guardavo anche il wrestling con Greg the hammer Valentine.. che boiata:-)
    Ps. Si capisce che divago per non pensare all’assenza di Lukaku?..

  46. Eretici da sconunicare, ecco cosa siete…!
    O Fortebraccio, perdonali, essi dubitano perché sono smarriti, ma non volevano mancarti di rispetto…
    Ignorate forse che egli potrebbe persino far marcare una doppietta a Gagliardini ?
    Orsù, ripetete con me : “In Fortebraccio we trust”…
    E se lo avrete fatto indignare tanto da indurlo a non vaticinare…be’, che vi si ribellino contro le tastierine per sei mesi.
    E dopo l’orrendo sortilegio auguro’ come se niente fosse la buonanotte a tutti e se ne andò a dormire…

  47. Ci mancava proprio, il Codice Fiscale.
    Buongiorno a tutti.
    Buona vigilia della prima partita senza Big Rom.
    Tanto, la mette Pina, due volte. 🙂

    • La signora Pina ?
      La moglie di Fantozzi rag. Ugo, matr. etc. etc. ?
      Naaaaaaahhhh…
      Lautaro si’, o mio torello…(Cantico di Martinez)

  48. Il deficientone attaccante svedese del bilan conferma la sua nomea da buzzurro nel filmato per la regione Lombardia in cui invita all’uso della mascherina.
    Ma siamo socialmente così decaduti che abbiamo bisogno di simili motivati per comportarci civilmente?
    Certo Ibra, io non sono Zlatan, e se permetti me ne vanto, razza di sbruffone! Il tempo ti relegherá alla giusta dimensione, PIRLA!

  49. motivati sarebbe motivatori, ma ormai son rassegnato, tastierine avete vinto…

  50. Il sortilegio di Giorgio comincia a produrre i suoi effetti (secondo me anche quello delle 4:34 era un commento orrendamente sfigurato dalle tastierine…)

    • Le 4:34…di quando ?!?!
      Comunque… Complimenti per la forza descrittiva (“…orrendamente sfigurato… “) 🙂

    • Le 4:34 di stamattina, quello che TOTO ha definito “Codice Fiscale” 🙂 grazie dei complimenti, da un maestro come te ne vado fiero (quasi come se fortebraccio ti dicesse “bella gufata”!)

    • Ah, quello.. . Era un acronimo. Lo metto “in chiaro” : “Se ricordate, fortebraccio Creò Romelo Lukaku; nessuna Unità (di) Kryptonite zittisce (i suoi) x (valore non definibile) XWAT
      A voler essere pignoli…mancherebbe una “T” finale (gli Xyper Watt, abbreviati in XWATT, sono l’unita’ di misura appositamente creata per descrivere la devastante potenza di Fortebraccio), ma da parte di uno straniero è errore tollerabile (avranno anche loro le fottute tastierine, no ?).
      Quale “maestro” ?!?! Io ho orgogliosamente ripetuto 6 volte la quinta elementare (avevo terrore delle scuole medie…) !

    • Ahahah! Ma come fai? Adesso però devi fare anche l’acronimo del nick 😀

    • Eh, no.
      Uno che butta lì con nonchalance “orrendamente sfigurato” deve prendersi le proprie responsabilita’.
      E mi permetto di raccomandare di farlo in fretta, perché gli interisti sono TUTTI creativi, quindi potresti esser battuto sul tempo 🙂

  51. Esiste qualcosa di piu’ inutile di Sensi?

  52. Se non vinciamo domani Romelu o non Romelu allora lasciamo stare ogni sogno
    Domani si deve vincere
    Punto

  53. Ci mancavano gli ultras a fare le manifestazioni contro il dpcm, questo 2020 non finisce mai la sua corsa verso il basso.

    • Per fortuna ogni tanto c’è un “colpo d’ala”… Oggi, infatti, ricorre il mio fausto genetliaco.
      È anche quello di Carlos (Dunga) e Marco (Van Basten). Ieri era quello di Diego. Be’, si, tra noi vecchie glorie ci si chiama per nome… 🙂
      Un brasiliano, un olandese, un argentino e un italiano (paradossalmente quello più dotato ma meno noto nel calcio).
      Solo un pizzico di delusione perché Settore non ha cambiato il post, un po’ come il doodle di Google, ecco… 🙂
      Bonne nuit tout le monde

  54. Auguroni campione!
    Da leggere in stile Valderrama che fa gli auguri a Maradona in un video circolato online ieri..

  55. Auguri al “sedicente vecchio” Giorgio.

    Anche una mia amica è nata oggi…..ma non credo abbia mai giocato a calcio! 🙂

  56. Auguri Giorgio!

    • Grazie mille, Mare.
      Stavo fantasticando… E se – non potendo incontrarci (per mille ragioni) – facessimo garbata pressione su Settore per metter su alla buona una videocall per farci “de visu” gli auguri di Natale ?
      Il tempo c’e’, i mezzi non mancano…

  57. Solenni auguri carissimo Giorgio 🙂

    • Solenni… Perche’ riferiti al termine “genetliaco” o perche’ rivolti ad un vegliardo ?
      Sigh !
      Grazie, comunque.

  58. Auguroni Giorgio!
    Da cinefilo non puoi dimenticare che oggi ricorre la nascita del grande Bud Spencer.

    • Certo.
      Ma anche quella di Ennio Mastalli (un signor giocatore) e del mio amico d’infanzia Carlo, che ho ritrovato per puro caso in un locale di pisa, anni fa, e mi disse che faceva il chimico in un ‘industria a Jena…
      Gracie !

  59. Grande Giorgio, auguri! Il regalo spero che lo faccia la nostra Inter, a te e a tutti noi… ma sull’acronimo passo, nun je la posso fa 🙂

  60. Buongiorno a tutti e GRAZIE.
    Degli auguri e – cosa almeno altrettanto gradita – dell’empatia che ne traspare 🙂
    E adesso…
    @Oannes : strike out. Hai battuto tutti, ma mi son tagliato i capelli proprio giovedi, per rientrare a casa “in ordine “. Nel caso, visto il nome e la minor fama calcistica… Hagi.
    @Toto : amico mio (l’unico che custodisce il segreto del mio vero Volta, e di tutto il pietoso resto…)… Tu sai benissimo che sono davvero vecchio 🙁 Piuttosto… Come mai hai sempre “amiche” ?!?! Ah… Il fascino del tuo volto patrizio… 🙂
    @denny : Te lo chiedo come regalo di compleanno (e ora TUTTO il blog inizia a rumoreggiare, non lo senti ? Den-ny, Den-ny… Su… ) 🙂
    Thanx very much indeed everybody. Must be going.

  61. Auguri Giorgio, WINTER
    Oggi categorico vincere; Brozo ed Eriksen non possono giocare insieme.
    Un affettuoso saluto a tutti

    • Ehilà, ciao WINTER. Grazie mille !
      Preziosi e graditi, gli auguri (vedi risposta a Lothar più sotto). Ciao !

  62. Ma dai Giorgio, certo, solenni perché riferito alla tua ennesima chicca nell’uso della nostra magnifica lingua, e poi non so, so che sei un ultracentenario perché 92 anni più vecchio di me (così scrivesti),
    ma l’età giusta non la so, ne voglio saperla.
    Piuttosto il bel regalo che stai ricevendo son tutti messaggi veramente speciali che ti giungono, si avverte leggendoli che sono scritti da persone che ti stimano e ti vogliono veramente bene.
    Auguri ancora e forza Inter!

    • 96.
      Sono 96 gli anni di differenza, credo, ma…grazie per lo sconto 🙂
      Hai centrato ESATTAMENTE il punto : ho squallidamente pietito gli auguri, si, ma non mi aspettavo una tale risposta di simpatia. Davvero.
      È un bene che restiamo sconosciuti, allora, perché in genere chi mi conosce prova – dopo un po’ – l’irrefrenabile impulso ad impugnare un noioso randello per menarmi (a parte Toto, che è un signore, al quale sono debitore di un invito al bar, che ha resistito magnanimemente a percuotermi dopo 10 secondi che sproloquiavo… 🙁

  63. @Giorgio: un randello non è mai NOIOSO, neanche se si chiama Bastoni e si gioca col 3-5-2…

  64. Auguri Giorgio!

    “ho squallidamente pietito gli auguri….” in quale altro blog si leggono siffatte parole?

    AMALA. e amali tuti i tifosi black and blue!

  65. Ora provo a sintonizzarmi su Inter Parma in spagnolo o, male che vada, in russo.

  66. Arbitro..il quarto uomo..
    Quante volte é successo?..

  67. Come dice Settore

    Questi siamo noi ..

    • Un po’ di coraggio e si fa’ giocare qualche giovane. Pinamonti e’ forse peggio di Perisic o Eriksen ?
      Come detto in altri post io lancerei Oristanio. L’unico in maglia nerazzurra tra prima squadra e primavera che riesce a saltare l’avversario
      Oggi l’unico dribbling visto in campo e’ stato fatto da Ranocchia…

  68. Ventiquattro milioni lordi all’anno all’allenatore per vedere questo schifo di calcio
    Eriksen scandaloso

  69. Sono spocchiosi, indolenti e svogliati. Io non riesco a capire se giocano così di m…. perche’ sono scarsi o perche’ lo fanno apposta.
    Non so voi ma io non li sopporto piu’.

  70. Pullman davanti alla porta. Ormai ci affrontano tutti così…

    Noi sempre troppo lenti, a parte Hakimi. Non è possibile battere 10 angoli senza cavare un ragno dal buco!

  71. Cioè quelli da cui ti aspetti assist e gol.
    A posto stiamo

  72. Conte chi porta in panchina della primavera? Satriano. I giocatori per Conte devono avere fisico anche se sono degli scarponi

    Intanto Gervinho segna

  73. E pure quest’anno il suo gol stagionale lo ha fatto. A noi.

  74. Credo di avere avuto la stessa sensazione di impotenza solo ai tempi di mazzarri, che tristezza…

  75. Con questo gruppo addio champions

  76. Si anche a quella del prossimo anno, perche’ così non arriviamo tra le prime quattro.

  77. Sto c… di Perisic quando lo cambia

  78. Si ok va bene tutto, difetti tanti ma ditemi voi come caspita fanno a stare avanti che hanno superato centrocampo una volta e gol del secolo

    Gira anche di merda dai

  79. No non gira di m… siamo noi la m….

  80. 2 volte….

    Aiuto

  81. Non ci credeva meanche il cronista di sky, rigore clamoroso

  82. Cronista russo:
    “VAR, VAR (attimo di pausa)….NIET…

  83. Finché ogni anno perdiamo in casa col Parma..

  84. Noi facciamo una fatica bestiale… se però ci negano rigori come quello su Perisic ogni commento è superfluo…

    Bravi comunque a pareggiarla in extremis

  85. 2018 Inter Parma 0-1
    2019 Inter Parma 2-2
    2020 Inter Parma 2-2
    cosa è cambiato?..
    continuiamo ad essere una squadra che si accende solo se è sotto di un gol e fa fatica a farlo per primo, mantenerlo, raddoppiare, ..al massimo talvolta pareggiamo al 90
    Dove andiamo?

  86. non sto vedendo le partite perchè mi hanno chiuso la piattaforma (pirata eh… ovviamente) da dove mi collegavo in streaming.
    non sto seguendo trasmissioni mediaset, rai, niente.
    mi affido ormai esclusivamente a youtube ( sintesi, gianluca rossi, fabio bergomi ecc. ).
    e seguo chiaramente Settore.
    bene, è arrivato il momento di fare outing :
    se penso che finalmente c’è una juve tentennante e ad approfittarne non c’è l’Inter ma il milan … bhe… mi strangolerei.
    e li strangolerei.
    tutti: da zhang fino all’ultimo.

  87. Adesso Real e Atalanta
    Che hanno già perso in casa le ultime partite…
    Conte rimane perché in questo periodo nessuno può pensare di spendere Altri milioni con questa pandemia
    Ma è evidente che lui non c’è la squadra non c’è e siamo involuti in modo totale

  88. E nessuno nota che “mancava” Fortebraccio…
    Direi : “ragionateci sopra”, se non fosse un’imitazione leghista…

  89. Inter Borussia inter Genoa Inter shaktar Inter Parma , sempre lo stesso problema

  90. cioè, dite che Conte punta a farsi esonerare?

    • Mi sembra evidente. E questo la dice lunga sullo spessore morale dell’uomo.

      Scusatemi per l’assenza. Ero al lavoro.

    • Eccheccavolo, Luca…
      Bastava una riga, anche ieri. O stamani… 🙂
      In Fortebraccio we trust 🙂

  91. bene. abbiamo preso e ceduto tutti quelli che voleva e adesso vuole andarsene !?
    non si vogliono trarre conclusioni affrettate, ma la faccia di marotta mentre chiudeva il cancello di quella cazzo di villa st’estate… bha.

  92. Ok van bene tutti i commenti, i rimbrotti, le scojonate però…..ecchecazzo, il VAR vale solo per gli altri?
    Non mi piace vincere su rigore però…..santa polenta, andate a visionare le immagini? Volete farvi un’idea di cosa sia successo in area?
    Andate e sfruttate ‘sta cazzo di tecnologia! E porca la miseria!
    La squadra produce (!?) molto e realizza poco però…….alle merde ed al circo medrano zozzonero queste rigori glieli concedono ad occhi chiusi!
    Zanetti, porca miseria, dì qualcosa di interista!

    AMALA.

  93. Conte è in una botte di ferro
    Non si dimetterà mai
    Se lo esonerano si prende una vagonata di soldi e sa che nessuno gli darà altrettanto per cui se ne sta buonino senza la sua caratteristica che fa(ceva ) la differenza , la tensione e la voglia di Vincere

  94. Chi di gobbi ferisce…

  95. Fatichiamo brutalmente contro le squadre chiuse e senza Lukaku diventiamo una squadra “normale”…

    Quest’anno, la difesa non regge e Conte anche in emergenza non si schioda mai dal solito modulo a tre.

    Con Real e Atalanta sarà durissima ma se non altro, non sono squadre che piazzano il pullman davanti alla porta.

  96. Questi non siamo noi.

  97. Non ho parole.
    Però ,sono sincero, ero sicurissimo anche al 90° , di non perdere, non l’ho voluto scrivere perchè di Fortebraccio ce n’è only one.

  98. Quante palle. è vero che non abbiamo brillato, ma senza Lukaku e altri titolari, alla vigilia di una partita fondamentale per la CL, ci sta.
    Abbiamo mangiato le 2/3 occasioni che abbiamo avuto contro una squadra che ha giocato col pullman e che non ha sbagliato le sue.
    Ci hanno negato l’ennesimo rigore solare!
    @Oannes Eriksen non è stato assolutamente tra i peggiori. Per dire Barella e Martinez hanno giocato peggio. Idem De Vrji. Cerchiamo di essere obiettivi per cortesia.

  99. Poi per me Conte che punta a farsi esonerare è una boiata pazzesca.
    Bom, ho detto la mia.

  100. Ciao amici
    Ma secondo voi sto veleno finirà presto? Perché così non si arriva col fegato sano nemmeno a Natale!!!!
    A me è parso che Ranocchia sia stato il migliore dietro e se penso che si è anche creato la migliore ’(o una delle migliori) occasione davanti , mi vien da dire che manchi concentrazione soprattutto. Quindi anche senza tirare in ballo schemi o sostituzioni Conte adesso qualche responsabilità sembra averla. No?

  101. ripeto che ascolto solo i commenti su youtube:
    gianluca rossi
    andrea barzaghi
    fabio bergomi
    luca mastrangelo
    lucaben80
    ermes messaggero nerazzurro
    diego ligorio
    e chi più ne ha più ne metta.

    è parere comune :
    -che ericsen faccia cagare
    -che lautaro faccia cagare
    -che perisic faccia cagare
    -che i giocatori siano quasi tutti fuori ruolo, fuori posizione ideale, fuori condizione
    -che conte sia andato
    -che gli arbitri dell’inter siano cornuti.

    oh, io sono il primo degli ottimisti eh… dopo il derby avevo scritto che era presto per fare delle valutazioni.
    adesso pero’ qualche partita l’abbiamo giocata
    dire che non abbiamo vinto in casa col parma perchè ci mancava questo o quello… dai … non si puo’ più.
    non è che le altre, finora, le abbiamo vinte tutte. non abbiamo ancora incrociato nessuno di veramente forte.
    siamo pure riusciti a perdere il derby dopo anni.
    il covid? ok
    sensi out? e allora? è un anno ormai
    lautaro non segna? va bene
    ericsen non si integra? amen
    gli arbitri ? non è una novità x noi

    come al solito non si riesce ad essere più forti delle avversità e poco per volta sprofondiamo.