Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Quasi molto amici

Ho aspettato il minuto 93 di Sassuolo-Atalanta (tu pensa a quali prove ti sottopone la vita), poi sono corso alla Minerva (a Pavia i caroselli si fanno lì, paralizzando festosamente la rotonda attorno alla statua simbolo della città, e avevo proprio voglia di vedere sventolare bandiere nerazzurre e sentire suonare clacson amici, una voglia repressa per 11 anni) e adesso, prima di rilassarmi, ho un Conte da regolare. Cioè un conto in sospeso con Antonio Conte.

Ho dovuto fare una ricerca su Twitter. Sì, ho usato l’hashtag #ConteOut una volta, la notte tra il 25 e il 26 novembre 2020, nel post partita di Inter-Real, in coda a un tweet in cui rinfacciavo al mister di avere demolito la pazza-Inter e di averci consegnato una depressa-Inter. Erano giorni un po’ così, quinti in campionato a cinque punti dal meraviglioso Milan dopo otto giornate appena e scherzati in Champions dai galattici nella partita in cui – una delle rare volte nella stagione, di sicuro la più eclatante – ci siamo sentiti fuori posto, fuori fuoco, fuori tutto. Inadeguati, tutto meno che grandi.

Quella sera, dopo sole quattro partite, finiva di fatto la nostra Champions (poteva andare peggio, potevamo finire quarti: fatto) e la squadra sembrava lontana dal suo allenatore, in quel triste periodo in cui – tra le varie cose – Eriksen veniva fatto entrare a tre minuti dalla fine e io non mi capacitavo di questo inutile sfoggio di bullismo. E allora scrissi #ConteOut perché mi sentivo in un cul de sac, prigioniero di un allenatore talebano nelle scelte tattiche e umane, precipitato in un loop di negatività che non sentivo di meritarmi – cioè, mi dicevo da settimane: se non lo vinciamo quest’anno lo scudetto, con questa squadra, con questa concorrenza, quando mai lo vinciamo più?

Quello fu in effetti il momento peggiore di tutta la stagione. Non riuscimmo a salvare la Champions, ma ci fu un immediato rimbalzo in campionato (sette vittorie di fila) che ci portò ad avvicinare il Milan e a tenerlo d’occhio fino al giro di boa. Poi vabbe’, sappiamo tutti com’è andata. Ma quei giorni di novembre erano tempestosi, c’era quel fermento un po’ malato da ammutinamento sentimentale, ci divertivamo a ridisegnare l’Inter nella ormai quasi certezza che arrivasse Allegri o qualcun altro (così non si può andare avanti, ci dicevamo), e poi a fantasticare sui colpi di gennaio, prendi questo e molla quell’altro, progettando un’Inter decontizzata, leggera, felice. Naturalmente era tutta un’illusione: non solo Conte era economicamente illicenziabile, ma da lì a poco avremmo scoperto che anche l’Inter era irritoccabile. Il famoso annuncio “si va avanti così” sembrava la pietra tombale sulle nostre speranze. Per non parlare di quando a un certo punto scopriamo che a poco a poco la società si ridimensiona, anzi cerca un socio, anzi è in vendita, anzi porta i libri in tribunale, anzi siamo già tutti morti e non ce ne siamo accorti, anzi le cavallette, le cavallette!

Da lì in poi – e parliamo di quattro-cinque mesi della nostra vita – l’Inter è stata soprattutto Antonio Conte e dunque io vorrei chiedergli scusa per quell’hashtag un po’ infelice, per quanto contestualizzato e quindi non gratuito. Ma un po’ infelice e un po’ ingeneroso sì. Io non gli ho mai rimproverato la gobbitudine: è stato il mio allenatore sin dal minuto 1, per quanto faccia sempre un po’ strano vedere vestito con la tua divisa sociale un tipo che sportivamente hai abbastanza odiato (ma se uno sta 16 anni in una società ha tutto il diritto, direi anche il dovere di provare sentimenti e conservare ricordi). Gli rimproveravo la rigidità, l’insistenza su scelte sbagliate, l’atteggiamento distante dalla società (del tipo: io faccio tutto quello che posso e anche di più, ma la situazione la vedete anche voi), le conferenze stampa un po’ grottesche, il percorso, il lavoro, quelle robe lì.

Ma poi ha vinto lo scudetto, e lo ha vinto con una percentuale mourinhana di meriti personali, avendo puntellato la baracca e motivato la truppa proprio quando tutto lasciava presagire il contrario. In questi due anni ha fragorosamente fallito in Champions, ha solo accarezzato il colpaccio nell’Europa League anomala (dove siamo mancati proprio a pochi passi dal traguardo) ma ci ha riportati stabilmente in vetta la campionato, vincendo – anzi, trionfando – al secondo colpo (lui che era noto per vincere al primo, ma tant’è) grazie a un cambio di passo clamoroso in corso d’opera. Trasformando cioè la squadra da quella che ne prende due a partita a quella che ne prende due a bimestre, e per il campionato italiano basta e avanza.

Questo scudetto ha molti volti e abbiamo tempo per elencarli e magnificarli uno a uno. Ma un hashtag mi era rimasto sul gozzo e oggi sono riuscito a mandarlo giù. Ne abbiamo avuti di più simpatici, più empatici, più interisti. Ma questo scudetto ha la tua firma, Antonio, e non solo per quel dito medio sguainato in una serata amara: il punto non era allontanarsi dalla Juve ma sprofondare un po’ di più nel nerazzurro. Lo hai fatto di partita in partita, tuffandoti in quegli abbracci generali che fanno tanto gruppo e piacciono tanto ai tifosi. Hai riempito il silenzio degli stadi. Hai interrotto un decennio di niente. E adesso sì, possiamo dirlo: è il trionfo del #ConteIn e oggi siamo quasi (molto) amici.

share on facebook share on twitter

831 commenti

  1. Primo come l’Inter!!

  2. vice PRIMO!!! 🙂

  3. Primo.
    Dopo un tot di anni sono comunque PRIMO.
    Evabbe’.
    Fino a non so quando, PRIMO.

  4. Con questo di oggi la nostra beneamata ha conquistato 40 titoli.
    19 scudetti, 7 coppe Italia, 5 supercoppe italiane, 3 Coppe Campioni/Champions, 3 coppe del mondo, 3 coppe Uefa.
    Ho controllato, di questi 40 titoli, da quando son nato ne ho visti addirittura 32!
    Cazzo, non me ne rendo conto, ma devo essere proprio vecchio vecchio…

  5. Bravo Settore: i veri uomini fanno così.
    Riconoscono dove hanno sbagliato e chiedono scusa. Trovo molto macho comportarsi così, soprattutto in un ambiente così livoroso come il tifo calcistico.
    Un abbraccio a tutti i fratelli del mondo.
    Non sono il primo: SIAMO I PRIMI

    • Bravo a Settore che scrive da Dio e un grande abbraccio a te Guido e a tutti voi nerazzurri fratelli del mondo ….dopo undici lunghi issimi anni è arrivato il 19 in alto i calici presto arriverà anche la seconda stella vera! non come quelle taroccate dei gobbi ….mai cosi brutti

  6. Viva Antonio Conte ma viva anche Luciano Spalletti da cui è partito tutto e che forse meritava fi essere trattato meglio dall’Inter e dai suoi tifosi

    • Bravo,
      Credo anch’io che ci si debba ricordare da dove si è passati.

      Per questo sono contento del trofeo ma la vittoria NON è l’unica cosa che conta: ogni volta che Conte parla ricordo la sua cantilena quando negava il fallo al Fenomeno, e non solo quello. Non ho ancora dimenticato e tanto meno perdonato!

  7. E cosi’ il buon Antonio ci ripaga personalmente per quello scudetto perso nel 2002.
    Facendocene vincere un’altro.
    Bravo.

  8. Scudetto festeggiato il 2 maggio, come nel 1971, l’anno in cui – da bambino – mi innamorai dell’Inter.

    Da allora, quanti dolori, ma anche QUANTE GIOIE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. Oggi, possiamo dire, utilizzando una frase assai spesso ripetuta in questi anni assai difficili da Scetticonerazzurro (che saluto caramente e con il quale ho spesso condiviso i punti di vista e, seppur raramente, sono stato in disaccordo), che:

    ABBIAMO COMPIUTO LA TRAVERSATA DEL DESERTO.

    In questo lungo viaggio, gli scritti di Scettico, con le sue acute analisi calcistiche, ma anche psicologiche, ci sono stati di aiuto e conforto, nei momenti più bui, quando la speranza anche dei più avvezzi (soprattutto per l’età) alle delusioni della vita, iniziava a vacillare.

    Grazie, nostro ideale patriarca !

  10. Evvai.
    questo è uno dei piu belli,o forse l’ultimo è sempre il più bello.
    ma tant’è.
    E senza Conte non raggiungibile.
    Ammettiamolo.

  11. Ringrazio Conte e chiedo scusa anch’io. Nei momenti più bui avrei rimesso Luciano Spalletti, ancora a libro paga…

    Va detto però che dopo l’eliminazione dalle coppe, Conte ha modificato alcune delle sue convinzioni da talebano, ed è riuscito a centrare l’obiettivo scudetto.

    Che poi, con una RuBe così e il BBilan asfaltato nell’ultimo derby, non vincerlo sarebbe stato un delitto.

    Ora avanti con la 2′ stella!

  12. Mi cospargo il capo di cenere e anch’io ammetto che senza Conte non si faceva.
    Ma poi mi dico, come posso incolparmi se quello esce da 16anni con la peggiore squadra non sportiva del mondo?
    Oggi avete visto cosa è successo a metà partita a Udine?
    Cito da articolo Gazza le parole di Marino:
    ‘Proteste Juve da calcio di altra epoca per condizionare Chiffi’
    A parte che chi caxxo è Chiffi, Lothar ..dovevi sbandierargli nella hall! 🙂

  13. Se mi è consentito, direi a Settore quel che scrisse Dante di Virgilio in occasione di un celebre episodio della Commedia : “ O dignitosa coscienza e netta, /come t’è picciol fallo amaro morso!”. In questi due anni di conduzione contiana chi di noi non ha avuto dubbi, e non li ha espressi a suo tempo, sui modi di comportarsi e sulla conduzione della squadra piuttosto originali , per non dire assai discutibili, di questo allenatore, già di per sé poco accetto a molti per i suoi trascorsi? Io stesso, che ho prima a lungo auspicato e poi accolto con entusiasmo la scelta dei cinesi, convinto da tempo della necessità, per risollevare le sorti della squadra, di un allenatore del genere, di fronte a certe esternazioni televisive e a certi risultati in sede nazionale e internazionale mi son chiesto, più di una volta, se mi fossi ingannato e se Conte non meritasse affatto quella fiducia che si era guadagnato nel corso di una carriera di successi indiscutibili. E tuttavia nei giudizi di Settore non ho mai letto l’astio rancoroso per non dire il disprezzo profondo e immotivato che ho rilevato in questi due anni da parte della maggioranza dei nostri tifosi in molti social, nei confronti di un professionista innamorato del suo lavoro e soprattutto amato come nessun altro dai giocatori a lui affidati (merce rara questa in uno spogliatoio polveriera come è da sempre il nerazzurro!). Il successo di oggi e i riconoscimenti tardivi e meritati non traggano però in inganno né facciano ritenere facile da oggi in avanti il futuro di Conte sulla panchina dell’Inter: sulla fiducia dei giocatori e dei proprietari cinesi non ho dubbi, molti di più ne ho sul consenso dei tifosi che torneranno ad affollare gli spalti di SanSiro, cessata la pandemia. Mi auguro di cuore di sbagliarmi. Ma non voglio rovinare la festa. Bando alle malinconie: “Nunc est bibendum! Nunc pede libero pulsanda tellus!” Ora è tempo di brindare e di ballare felici, nel rispetto però delle precauzioni antivirus che ci siamo dati.
    Buona festa a tutti.

  14. Io invece oggi mi pregio di essere stato , ancor prima che venisse, uno dei massimi sostenitori del nostro allenatore.
    L’avevo auspicato e quando l’abbiamo preso, ero qui a festeggiarlo. Nè avevo mai appoggiato il #conteout. Certo gli rimproveravo ad esempio, l’ostracismo verso Ericksen. Oggi i fatti mi danno ragione, per fortuna.
    Ma capisco benissimo quanti qui nel blogghe, lo vedevano in cagnesco..Conte stesso ha detto che per lui non era facile venire da noi.
    A suo ulteriore merito, sottolineo un qualcosa che forse è poco detto: la straordinaria preparazione atletica che col suo staff, ci ha evitato infortuni che sarebbero stati micidiali per noi.
    Ora godiamoci appieno il meritato scudetto, e auspichiamo la chiarezza che il nostro condottiero chiede.
    W l’Inter e w tutti noi qui , fratelli campioni.

  15. Condivido il bel messaggio di Intersempre, e mi associo ai ringraziamenti a (non ti arrabbiare) magister Scettico, che mi ha veramente sollevato (a volte “mantenuto in vita”) nei momenti più difficili, calcisticamente parlando.
    E che spero possa di nuovo allietarci con le sue sempre gradite analisi, ora che mi pare non ci possano essere dubbi sull’assoluta professionalità di Antonio Conte, e magari sperando di continuare questo percorso sempre più positivamente.

    Che venga presto anche il 24 maggio, data del ritorno sul pezzo del buon Giorgio, e dai, se vuoi puoi anche anticipare, non chiederò spiegazioni, promesso!

    Grazie a tutto il blog,
    a tutti voi fratelli di fede sparsi sulla penisola, stasera mi addormento scrivendo sul blog mentre fuori piove e il vento fa sventolare rumorosamente il bandierone, che rimarrà lì fino all’inizio del prossimo campionato, é deciso.

    Speriamo ora che la proprietà,
    qualsiasi essa sarà, sappia tesaurizzare
    questo stupendo traguardo raggiunto,
    e se non tesaurizzare almeno sappia amare questa squadra percui fin da piccolo ho tifato, che da sempre ho difeso, con tutto il cuore, fino alle lacrime.

    Grazie infine al magico Sector,
    anima nostra e del blog,
    certe volte mi rendo conto di provare goffamente a imitarlo,
    salvo rendermi conto that’s impossible!

    Grazie a tutta la squadra e all’allenatore, ‘ccezzionali veramente.
    Più forti anche di una società assente,
    Conte si é fatto carico di tutto.
    Vedo girare filmati di Zanetti che canta (mediocremente) inni alla gioia, tutto bello, ci mancherebbe, ma dov’erano tutti quando la squadra avrebbe avuto bisogno di un po’ di protezione?

    Ma stasera niente polemiche,
    un abbraccio all’Inter tutta ed ai suoi fantastici tifosi.

    E naturalmente un bel juvemerda finale!

  16. E, ora, I have a dream.

    Con Sampdoria e Roma turnover massiccio e, al Cessum, artiglieria pesante con i titolarissimi (cit.).

    Per una sonora asfaltata e conseguente quinto posto.

    A M A L A

  17. Non ho ancora scritto nulla.
    Avrei scritto sicuramente qualcosa che avete già scritto voi.
    Sono felice… anche se avevo organizzato il prossimo week end a milano,
    motivi di famiglia eh… ma ne avrei approfittato per un giro in Duomo con relativi festeggiamenti (sempre un po’ tamarri). E invece il Sassuolo mi ha fregato!

    Ho visto tutto quello che si poteva vedere, in tv, sui siti, su youtube….
    e bhe: mi hanno già rotto i coglioni con sta storia che Marotta e Conte “vogliono” andare via. I giornalisti riuscirebbero a rovinare i festeggiamenti a chiunque.
    Figuriamoci all’Inter.

    GRAZIE INTER DI ESISTERE.

  18. Io non sento il bisogno di chiedere scusa a nessuno. Purtroppo.
    Purtroppo, perché non ho più l’illusione che la mia squadra abbia ancora il significato che una parte di me le diede quando la scelsi tra tutte. Il tifo per l’Inter non è più da tempo una scelta ideale o, come si dice adesso, di pancia. Conte o un altro, non conta più. Il tifo per la mia squadra è diventato pragmatismo, routine. Una volta, vincere contro i gobbi o i mediasettari era motivo di orgoglio, di diversità. Oggi, è più una coerente scelta abitudinario legata al ricordo, come il lavoro, come il lockdown, come la politica, come le zone rosse, come la vita in presenza o in funzione smart. Un qualcosa che, ormai…
    Pensare alle plusvalenze, alla Superleague, allo Spread, al tasso di cambio, all’economia cinese, al valore di mercato che l’Inter ha acquisito con la vittoria di questo scudetto, non mi fa venir voglia di prendere la bandiera e di andare in strada, magari per farmi un selfie. Sono contento, certo, ma solo per rivalsa. Piuttosto che loro, meglio noi. Noi, che abbiamo una proprietà che si è fatta viva il giorno prima per farsi un post da Milano. Che ha un vicepresidente che da anni funge da segnaposto. Che ha un padrone che si era seduto di nascosto al tavolo con altri 11 padroni. Siamo contenti, come quei bambini che vedono i ricchi mangiare il gelato. Ho scritto per anni su questo blog, a rivendicare con forza la mia diversità da un sistema. Poi scopro che chi gestisce la mia squadra è diventata anch’essa sistema. Ah: io non ho votato Draghi, nessuno lo ha fatto, eppure ci governa. Cosa dice il Var? E la Ferragni? Zazzaroni, la prima giornata della Batmanleague la giochiamo in casa? Forza Inter!

  19. ☆ ☆ ☆ ☆☆☆☆ ☆☆☆☆ ☆☆☆
    ☆ ☆☆ ☆ ☆ ☆ ☆ ☆
    ☆ ☆ ☆ ☆ ☆ ☆☆☆ ☆☆☆
    ☆ ☆ ☆ ☆ ☆ ☆ ☆
    ☆ ☆ ☆ ☆ ☆☆☆☆ ☆ ☆

    CAMPIONE D”ITALIA 2020/21 🙂

  20. Nooooooooooooooookoo:-)….

    Ci avevo messo 20 minuti a scrivere per bene, con le stelline, INTER in lettere giganti, come omaggio a noi tutti, non so se ridere o piangere dal dispiacere…
    Vabbè dai, apprezzare l’intenzione, la scritta era veramente bellissima, le solite tastierino traditrici 😉

  21. Buongiorno.
    Gioisco come Archiloco, con grande moderazione.
    Un abbraccio a Settore e a tutti i compagni di fede.
    Un pensiero prima di tutto per Maria Luisa da Pisa, ovunque ella sia, e poi per tutti gli altri compagni di fede.

  22. Ci fidiamo Lothar e lo guardiamo come se fosse scritto INTER .

    Congratulazioni a tutti noi nerazzurri .

    W l’Inter .

    non sono daccordo con Marcobibe semplicemente perchè l’ Inter siamo noi , alcuni di noi hanno avuto anche la fortuna di scrivere la storia di questa gloriosa maglia ( Zanetti , Facchetti , Zenga , Moratti etc , non tutti sono nati interisti ma alcuni lo sono diventati nello spirito e nei valori ) sperando magari che qualche ragazzo fra quelli in campo oggi , possa imparare e tramandare i ns valori .

    • Grazie, daniele fc. Di non essere d’accordo con me. Dopo qualche ora non lo sono nemmeno io. Ho scritto una cosa di cui mi sono pentito quasi subito. Capita, quando vuoi essere sincero. Quando devi chiederti ogni volta se l’ipocrisia stia prendendo il sopravvento su ogni cosa. Anche sulla coerenza. A furia di chiederti se un influencer che studia marketing e captatio likes ogni giorno dica veramente quello che pensa, ti poni delle domande sulla valenza di ogni cosa. Era notte fonda. Forse la peperonata.

      Viva L’inter. I M. To be or not to be…

  23. Scusate ma… pur rischiando di ripetere ciò che è già stato scritto da altri, vorrei ricordare, in questi momenti di gioia, alcuni grandissimi Interisti (con la I maiuscola) scomparsi da poco:
    – Mauro Bellugi, che avrà sempre un posto speciale nel mio cuore;
    – Mariolino Corso, semplicemente un mito;
    – il grande Gigi Simoni, che avrebbe meritato uno scudetto meraviglioso.
    Ho sempre pensato, cercando di essere il più obiettivo possibile, che quello del 5 maggio 2002 l’abbiamo perso noi… ma quello del 1998 ce l’hanno portato via…

  24. Mi sente emotivamente svuotato.
    Un po’ come quando arrivi al traguardo in Maratona.
    Per un po’ non hai più voglia di correre guardando il cronometro, ma semplicemente di correre per il gusto di farlo. Basta allenamenti, lunghi, ripetute, medi ecc. Solo e soltanto correre perché ti piace, andando, come si dice, a sensazione.

    Le prossime 4 partite le vedrò, certo, ma senza patemi. Speriamo solo di non andar troppo incontro a fiosiologici cali di motivazione. Metterei dentro i panchinari, a cominciare da Pinamonti e Radu. E poi magari chissà, uno scatto d’orgoglio solo per affossare quelli là.
    Hai visto mai….

    Ma che bel lunedì!
    🙂

  25. Buongiorno a tutti campioni d’Italia!

    Sono felicissimo di questo scudetto e soprattutto perche’ vinto come al solito in maniera indiscutibile.

    La mia gioia e felicita’ e’ sempre tanta come nel passato, cambia ovviamente il modo di esternarla,con il passare degli anni l’Inter per me diventa sempre piu’ un emozione interiore, personale, che solo qua dentro riesco in buona parte a condividere.

    Ieri ero con la mia bimba in piazza a super distanza dai nostri che festeggiavano e li guardavo con gioia e simpatia,una volta sarei stato in mezzo a loro

    In non condivido in generale la frase su ogni argomento che “una volta era meglio”…..a parte che era meglio avere meno anni quello si, ogni generazione ha i suoi valori, che cambiano, i ragazzi che oggi hanno 20 anni,quando ne avranno 40 diranno che ” i giovani di oggi non hanno i nostri valori” e cosi poi per le generazioni future etc etc…si cambia, si va avanti, l’importante con onesta’

    Evviva l’Inter

  26. Ieri ho brindato a Lukaku, Lautaro, Eriksen, Barella, ai tre mostri della difesa, ma anche ad Handanovic, e perfino a Ranocchia: a tutti quelli che hanno, ognuno con le proprie forze, remato nella stessa direzione. Ho brindato a Conte, che a dicembre avrei silurato e invece ha dimostrato il suo valore, anche con la capacità di tornare sulle sue scelte. Ho brindato a Spalletti, a Mancini, a tutti quelli che hanno iniziato e portato avanti il lungo e difficilissimo lavoro che ci ha permesso di rialzare la testa. Ho brindato anche a Yuto Nagatomo e a quei giocatori che non erano da Inter, ma hanno dato tutto perché l’Inter tornasse ad essere l’Inter.
    Oggi invece brindo alla fine dei 9 anni più brutti della storia del calcio italiano. Finiscono qui i 9 anni che hanno voluto dipingere come leggenda: 9 anni in cui con il loro strapotere economico hanno potuto maramaldeggiare su avversarie in fin di vita, 9 anni in cui hanno potuto comprare i pezzi più pregiati dalle dirette concorrenti per essere sicuri di gareggiare in Ferrari contro delle Fiat Panda, 9 anni in cui alle rivali sono stati messi dei paletti (fair play finanziario, permessi stadio) che loro non hanno mai avuto, 9 anni in cui nonostante tutto sono andati in difficoltà anche loro, e hanno avuto bisogno dell’Orsato di turno che gli togliesse le castagne dal fuoco. 9 anni in cui le uniche competizioni vere le hanno affrontate in Europa, facendo la più clamorosa collezione di pernacchie della storia del calcio: pernacchie, quelle sì, davvero leggendarie. Se in questi 9 anni avessero avuto capacità di programmare il futuro, non sarebbero arrivati a giocarsi il decimo con Bernardeschi e Frabotta guidati da un allenatore alla prima esperienza. Potevano costruire un nuovo Bayern Monaco, e invece hanno preferito masturbarsi contando stelline e scudetti, o incensando fenomeni da baraccone. La nostra fortuna è che non hanno avuto la lucidità di analizzare la realtà, cadendo anch’essi vittime della loro stessa retorica.
    Per questo motivo io oggi brindo ai gobbi: a quelli capaci, e quindi epurati, che oggi fanno la nostra fortuna; e a quelli incapaci ed arroganti, che spero restino ben saldi al timone di quella squadra, per fare le nostre fortune ancora per molti anni.

  27. A proposito di gente che magari hanno subito critiche eccessive, ieri sera lo zio si e’ presentato negli studi di sky con una giacca nerazzurra e si e’ palesemente emozionato quando ha ringraziato Conte per lo scudetto

  28. @marcobibe
    Nel tuo post evidenzi una differenza generazionale tra chi come noi è cresciuto nel calcio dei campanili, di tuttoilcalcio alla radio etc e le nuove generazioni elettroniche. Vedremo l’evoluzione, ma sarei un po’ piu’ indulgente se non altro perché questi due anni di vita ammezzata da covid sono stati rubati principalmente proprio a loro

  29. Bravo Paolo, ottimo intervento e dediche molto pertinenti. Bravi tutti e soprattutto Settore per la sportività con cui ha fatto un passo indietro su Conte. Bravi noi, in fondo, ad aver ingoiato negli anni tutto quanto era possibile e anche di più. E per aver digerito anche l’indigeribile. Vorrei sottolineare, se possibile, che al di là di tutto, siamo e resteremo noi la più grande risorsa di questi colori. Per questo, vorrei che restassimo uniti in un grandissimo, virtuale abbraccio. Siamo e resteremo il cuore pulsante della Beneamata. Un abbraccio a tutti

  30. Ieri abbiamo festeggiato e da domani si pensa alla seconda stella. Auguri a tutti.

  31. Mi pare di capire che se si potesse scegliere tra la seconda stella e la champions si seguirebbe il cammino per la seconda stella. Strano ma vero

    • Realisticamente credo siano consapevoli che la champions sia molto distante dalla ns portata , mentre la seconda stella sarebbe più possibile

  32. Mah, se davvero si potesse scegliere non ho dubbi che tutti andrebbero sulla Champions.

    Il discorso e’ un altro, il campionato te lo puoi rigiocare alla grande riartendo, ad oggi,da favorita, poi bisognera’ vedere cosa fara’ la Juve, si dovesse rimettere a posto teoricamente e’ una competizione dove avresti comunque buonissime possibilita’ di vittoria, noi o loro….
    con l’Atalanta sempre da tenere in considerazione.
    Se nom smantelliamo e’ un obt concreto, puoi riprovarci sicuro.

    Sulla Champions l’obt sarebbe passare i gironi poi quello che viene viene, ma non puoi partire per vincerla, ad oggi non siamo ancora competitivi.

    A proposito di Champions, ma con la vittoria del campionato passiamo direttamente in prima fascia?
    Sarebbe importante,molto importante….

    • si partiamo dalla prima fascia finalmente dopo anni , ma soprattutto partiamo facendo una normale preparazione estiva ( e con conte sappiamo quanto conti ) … sperando ovviamente non ci siano sorprese

  33. @ Paolo: analisi ineccepibile, condivido al 100% ogni singola parola.
    @Mareintempesta: io ero uno di quelli che ha criticato lo Zio per il suo “scarso interismo”… ieri sera l’ho visto anch’io su Sky commuoversi e… che dire? Sono pentito, contrito e faccio meaculpa per averlo “contestato” … lo Zio si è ampiamente riabilitato !
    Da ultimo: una menzione particolare per Romelu Lukaku che ieri , con una umiltà veramente disarmante, si è messo a fare il “tifoso qualsiasi” scatenandosi nel carosello di auto in mezzo ai tifosi… a mio avviso questa forse è la “cartolina” più bella del 19esimo…
    Lukaku vero leader, in campo e fuori… ma ve lo immaginate Icardi a fare una cosa del genere ??
    Impossibile da immaginare, anche perchè con Icardi il 19esimo non sarebbe stato possibile…

  34. Grandiiiii.
    19 … e dimostrarli tutti 🙂

  35. Non sono bravo a scrivere certe cose, ma sono emozionato per questo nostro scudetto. Mi ricorda il primo di Mancini, dopo anni di sofferenza, anche se stavolta è passato meno tempo. Ora sogno la seconda stella. Forza Inter

  36. Un caro saluto a tutti i fratelli del mondo, finalmente siamo di nuovo al posto che ci compete. Segnalo soltanto a Gaetano che anche lo scudo del 5 maggio 2002, come quello del galantuomo Gigi Simoni, ce lo hanno portato via, non perché abbiamo perso quella partita (che pure con un po’ di attenzione e meno ansia si poteva vincere) ma per le porcate che ci fecero nelle 5-6 partite precedenti. Le ricordo ancora perfettamente, come credo le ricordino quelli che hanno qualche decennio di tifo nerazzurro alle spalle. Detto questo, ora, Suning permettendo, si viaggerà verso altri orizzonti.

    • Lukaku che festeggia in macchina per le vie di Milano è da far vedere alle scuole calcio.
      È veramente una bella persona.
      Grande Big Rom!

  37. “… seconda stella a destra … questo è il cammino… ” (cit)

    un abbraccio a tutti i fratelli

  38. Anch’io, data l’oggettiva difficoltà a proporsi in Champions tra le pretendenti, punterei dritto allo scudetto bis con seconda stella.
    Distanziando il milan…

  39. Comunque, dal Presidente fino all’ultimo di noi, ad esempio io, ma come festeggiamo le vittorie !?!
    Siamo troppo più onesti, festeggiamo con quella serenità che ad altri è preclusa per le troppe bastardate commesse.
    Ma quale altra squadra ha la dirigenza che va sul tetto a sventolare le bandiere come dei ragazzini?!!

    I giocatori che escono sul balcone a cantare i cori.!??

    I vip con gli occhi lucidi in televisione??!

  40. Ma,……nella finale di Supercoppa italiana, chi avrà il diritto di indossare la casacca nerazzurra, noi o l’Atalanta?
    Chiedo per un amico.

  41. Eeh see nee vaaaaa

    La capolista se nee vaaaaa

  42. Per onesta’ bisogna riconoscere che la societa’ Milan a differenza della nostra ha una visione lungimirante, in pandemia per evitare assembramenti basta avere in panchina Pioli.
    Pensare che era nostro

  43. Lothar..dove sei? ..sono qui da 36 ora a Verona Sud..
    Senti, vado al Bauli a prendere un caffè, ok?..
    Magari ti aspetto li..

    • Non mi hai risposto sul prezzo dell’abbonamento al Sona (dopo l’ultimo tesseramento…) 🙂

  44. Che dire?
    Sono in fase di depressione post prandiale … ho mangiato perfino troppo: diciannove portate…e l’ultima è – come spesso, se non sempre – quella migliore.

  45. Per chi avesse ancora da dire qualcosa sul Var (anche se sapientemente ritoccato dal sistema arbitri) e sulla molto presunta buonafede di un sistema “compensativo”, invito alla visione di un video di parecchi anni fa, riscoperto dai miei figli (ventenni) che non avevano mai visto ciò che come un visionario raccontavo loro. Il video in questione è “Ti amo campionato” di Elio e le Storie tese. Non me lo ricordavo. Ce ne sono parecchie versioni. L’originale, usata come sigla di “Mai dire gol” è la più ironicamente drammatica. E poi mettiamoci a contare le storie sul numero delle stelle, sul cartone, sul tampone e sul romanticismo dell’errore umano.

    • Grazie marcobibe per la segnalazione, non me lo ricordavo, l’ho rivisto poco fa. Elio semplicemente grandioso. Probabilmente elenca solo una piccola parte delle schifezze di quegli anni. E pensare che questo paese è ancora pieno di negazionisti di calciopoli…

  46. Oannes mitttiiicccooo 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  47. Marcobibe mannaggia a Te!

    Sono andato a rivedere quel video, ricordavo molto ma non cosi tanto, il campionato del 1998 resta il piu’ falsato della storia del calcio.

    Tanto che che propio ieri Youri Djorkaeff ha ribadito: ” per il Mondo abbiamo vinto lo scudetto anche nel 1998″….

  48. Caro Giorgio, scusami! Ma ero a verona Sud ad attendere Lothar. Poco fa dei tizi con l’idrante mi hanno cortesemente chiesto di evitare assembramenti da scudetto (indossavo solo una sciarpetta neroazzurra..) e così sono rientrato a casa or ora!
    @Lothar: sarà per la prossima.
    @Giorgio: dunque, dal Sona, in realtà, sto attendendo un invito stampa. Se non arriverà, mi informerò sugli abbonamenti 21/22 promesso!
    @marcobibe: si, mitico Elio! Devo dire che avendo giocato “al meraviglioso giuoco del beisbol” ho avuto la fortuna di conoscerlo in campo. Lui e il Faso avevano una squadra per la quale avevano creato decine di canzoncine “ad hoc” che cantavano dalla panchina (e da uno stereo) TUTTA la partita! Ricordo ad esempio “Oltre la prima base”.. sarebbe bello se un giorno si decidessero a rilasciarle pubblicamente!

  49. @Oannes: Si dai, brinderemo in autostrada alla seconda ☆☆ 🙂

  50. Bravo marcobibe, bisogna far conoscere la storia alle nuove generazioni. Io consiglio anche la moviola fatta da pistocchi a pressing (con il grande raimondo vianello) la sera di gobba-Inter nel 98, dove si vede che il famoso rigore di iuliano su ronaldo era quasi la cosa meno clamorosa. Ho notato che quando discuto con qualche gobbo particolarmente fanatico se gli faccio vedere quello si zittisce

    • Io farei vedere su You tube anche “Roma Inter- coppa Italia caccia all’uomo” , dove si possono ammirare, tra le altre, le gesta eroiche der capitano daaa Riomma.

    • Altra partita vergognosa, per l’arbitraggio, i commenti dei cronisti rai, e l’incredibile difesa del “pupone” da parte dei romanisti!

    • Infatti, per questo IO non perdono e NON dimentico

  51. The Special One Josè Mourinho alla ROMA / ufficiale
    Ed io lo perdono, sara’ un fiero avversario

  52. Nooo! “Incredibile amisci!” devo pensarci un po’ per decidere come prendere questa notizia, ma sicuramente è una bomba…

  53. Mi sarei sentito tradito se avesse scelto altre strisce verticali, cosi’ no: solo rispetto e gratitudine per quanto fece con noi.
    La Roma dunque fa sul serio, forse sara lei la nostra prima antagonista.
    Josè resta sempre THE SPECIAL ONE.

  54. Concordo in pieno con Acanfora.
    Al Milan o alla Juve mi avrebbe dato fastidio.

    Alla Roma ci sta alla grande e gli auguro grandi stagioni.

    Eterna gratitudine.

    • Una persona che fa il gesto delle manette…sarebbe mai potuta andare in certe squadre ?!?!

  55. mi faccio andare bene la cosa pensando che va in una squadra che al momento non è di primissima fascia.

    p.s ma quanto mi costi Josè?

  56. sempre grato mi fù questo….

    no ho sbagliato intro, sempre grato a mou per quello che ci ha dato in trofei ed in comunicazione. non dimentico però lo “sgarro” del dopo gara di madrid

    tornare a milano e ritornare a madrid il giorno dopo non gli sarebbe costato niente (a parte qualche decalitro di lacrime)

    detto questo: in bocca al lupo josè, che tu possa arrivare secondo dietro alla Beneamata.

    sei poi a roma volessero fare uno scambio pellegrini + veretout + mou per conte + kolarov io mi offro disponible come tassista

    AMALA

  57. Mou non avrebbe mai potuto tornare all’Inter… le minestre riscaldate non vanno bene, basti vedere con il Mancio come è andata …
    Sono contento che, se proprio voleva tornare al Campionato italiano , NON sia andato nè dai ladri , nè dai Bilanelli…

  58. Ma c’era un tacito accordo? Un patto d’onore?
    –” Non tornerai in Italia fin quando non avremo vinto con qualcun’altro ” —

    Forse l’aveva promesso a Moratti

  59. Comunque, quando Mourinho è in Italia, l’Inter ha sempre il tricolore sul petto

  60. Mou alla Roma???????

  61. cavolo, contento a metà strada. Mou non è uomo che fa sconti ad alcuno. Sto pensando che dall’anno prossimo la Rube avrà un avversario ostico in più. Ma anche noi…

  62. È una notizia a dir poco esplosiva, a caldo mi sorprende che abbia accettato una piazza del genere. Evidentemente gli hanno garantito un mercato adeguato, certamente vuole passare alla storia tentando di vincere una sfida “impossibile”. In un contesto non più di vacche grasse per nessuno, magari trova le carte giuste per riuscire nell’impresa.

  63. Ma no. Ma perchè? Ma daiiiii.

    Noooo.

    Ce l’avremo contro due volte l’anno più la coppa italia (forse). Noooo.

    Mou no.

    🙁

  64. Mourinho passa, l’Inter resta. Io, adesso, sto con Conte.

  65. Era tempo di affrancarsi reciprocamente.
    Dopo 10 anni… ci sta.

  66. Mourinho che a ogni pié sospinto dichiara (non a richiesta) il suo amore perenne per l’Inter – in terra straniera – mi ricorda tanto una donna (o un uomo) che dichiara amore eterno alla moglie (o al marito) mentre si tromba tutto il trombabile. Andrà alla Roma. Contento per lui. Dirà le stesse cose che ha detto quando allenava la nostra squadra. Dieci anni dopo. Preferisco uno come Conte. Tromba anche lui (adesso con noi) e ci fa godere, ma almeno non dice che ci ama. Professionisti/e…

  67. Non vedo l’ora di assistere alle sue esternazioni e considerazioni su arbitraggi vari e ricorsi/non ricorsi al VAR, a seconda della squadra coinvolta…sempre le solite, ahimè.

    In più, per i giornalai, ci sarà tanto da scrivere.

    Per inciso, anche io sto con Conte, ora che l’ho più che digerito!

    AMALA.

  68. Corsi e ricorsi: Mourinho alla roma come Helenio Herrera negli anni 60

  69. Confesso, sono una vedova di Mou. Ammiravo il suo modo di fare rendere le squadre oltre i propri limiti (pensate al Porto, se non volete vedere i limiti di quell’Inter per noi storica…), e mi dispiacerà averlo come avversario. Altra cosa se fosse finito ai ladri, dopo che per anni Josè li aveva identificati con l’Anticristo, lì davvero mi sarei sentito deluso; la Rometta mi è invece del tutto indifferente…

    Sono poi davvero curioso di vedere se i Friedkin tireranno fuori i soldi per dargli una squadra competitiva, anche considerando che Mou non ha certo rinunciato gratis ai 17 milioni/anno che gli passava il Tottenham e avrà voluto garanzie!

    In ogni caso lo scudetto ce l’abbiamo addosso noi, e – ragionevolmente – non sarà della Roma che dovremo preoccuparci!

    Forza Inter, bjuve merda

  70. Bentornato in Italia Mou,
    grazie di tutto ciò che ci hai dato,
    ma quando ci incontreremo non dimenticherò con chi sei rincasato quella mitica notte a Madrid.
    Sarà più bello affrontarti, in bocca al lupo a te, e sta attento che non te magni lui stesso 😉

  71. Sono anch’io una vedova di Mou e la notizia del suo approdo alla Roma è davvero sorprendente.

    Sarebbe stato insopportabile se si fosse accordato con goBBi o gonzi; mentre trovo che il suo arrivo nella capitale si possa al limite tollerare.

    Sono curioso di vedere l’ingaggio che gli assicurerà la Roma e il mercato che riusciranno a fare.

    Al momento hanno un gap di oltre 25 punti e José, dopo l’ultimo esonero al Tottenham, sembra aver perso un po di smalto. Vedremo

  72. Icardi sta facendo cagare in semifinale Manchester, totalmente nullo!!
    TuttalavitaRomelu!!!

  73. Zia Zazzarina! Raccontaci un’altra delle tue storie rotonde come le balle! Che stipendio ha nonno Mou? Com’erano i libri contabili magici dei gatti siamesi? Come danzava Cenerentola al gran ballo sotto le stelle? Zia Zazzarina, perché non sapevi che nonno Mou avrebbe allenato la squadra della città che racconti nel tuo giornale? Zia Zazzarina! Dove sei?

  74. Grande Marco Bibe… Zazzarina è una soubrette non certo un giornalista

  75. Faccio una premessa doverosa:
    Ho smesso di guardare “da dove è arrivato” e “dove è andato” dal trasferimento di Boninsegna alle merde,e poi Altobelli, Ronaldo ai gonzi, quello stronzo di Ibra da noi, il Trap osannato da tutti gli interisti dopo aver rubato metà degli scudetti (forse più) vinti con la juve. Volevo scrivere solo Boninsegna… ci sarebbero cento altri esempi, è per questo che non me ne è mai fregato nulla dei discorsi su Conte.
    Mou 7 ML netti dalla Roma il resto fino a 16 lo copre il Tothenam poi altri 2 anni a 7 netti + bonus. Ma di che stratacacchio stiamo parlando?!!!
    Le scelte sono al 90% dettate dai danè, poi messa la firma ognuno vive l’esperienza nelle squadre con la sua personalità, e Conte e Mourinho si equivalgono per capacità di creare empatia col gruppo. E se vogliamo dirla tutta, ad oggi una porcata come quella fatta da Mou ai tifosi Conte non ce l’ha fatta, non ci metterei la mano sul fuoco che non la farebbe mai, ma ad oggi non l’ha fatta.
    Spazzati via questi discorsi inutili Mou mi è simpatico e sono contento che è di nuovo in Serie A, contento anche per la Roma che in fondo mi è simpatica, si lo so che adesso starò sulle balle a qualcuno di voi ma ho visto delle grandi Rome farsi scippare degli scudetti sacrosanti dai merdosi con uno stillicidio di torti che solo noi interisti possiamo capire. Quindi forza Mou e forza Roma (sempre un punto dietro di noi)

  76. Io sto con Conte perchè è lui l’allenatore dell’Inter, ma non sarò mai contro Mourinho. Mou ha fatto con l’Inter quello che nessuno è mai riuscito a fare con nessun’altra squadra in Italia. E non parlo (solo) del triplete, parlo di come ha saputo prendere a ceffoni il sistema marcio e nauseabondo del calcio italiano. Il termine “prostituzione intellettuale” resta, a distanza di anni, la perfetta definizione per il giornalismo sportivo (e non solo, ahimé) del nostro paese. C’è un prima e un dopo: Mou ha saputo palesare le assurdità del sistema, è stato odiato come nessun altro mai e in tanti hanno tirato un sospiro di sollievo quando se n’è andato, ma per quanto si siano affrettati a nascondere la testa sotto la sabbia, le sue parole continuano a pesare come macigni. Ha lottato da solo contro il sistema, ha fatto da scudo a squadra e società, ha saputo reggere la pressione ed addirittura incanalarla per rafforzare la convinzione dei suoi giocatori. Non ha solo vinto tutto, ha vinto tutto contro tutti. C’è una bella differenza. E tutto questo non può essere scalfito dalla sua uscita di scena a Madrid.
    Da interista non posso che dargli il bentornato nel nostro paese, il nostro calcio ha ancora un disperato bisogno di gente come lui. Sarà nostro avversario e in campo faremo di tutto per batterlo, ma per quanto mi riguarda resterà sempre uno di noi, oltre che un pezzo (forse il pezzo più bello) della storia dell’Inter.

  77. Non è andato ai gonzi o ai ladri solo perchè non lo hanno cercato

  78. Sono un po’ perplesso su mou alla roma. Forse guardando dall’esterno si notano di più certe paraculate (oggi “daje” per iniziare ad arruffianarsi i nuovi tifosi, ieri “non sono pirla”…) cmq è sempre stato molto abile nella comunicazione e nel motivare il gruppo, credo che possa far bene, non fino al punto di vincere il campionato (almeno spero) ma sicuramente ci farà divertire

  79. Versione romantico-infantile:
    CONTE + MOURINHO supereroi contro il potere corrotto della juve.

    Versione disilluso-pragmatica:
    Ragà, da quarche parte me tocca pure de lavorà, me resta ‘a roma.

  80. Pero’ Mourinho è Mourinho. È il nostro Vate per l’eternità. Non possiamo dimenticare che ci ha lasciati dopo l’orgasmo multiplo più potente della nostra storia, mentre stavamo ancora fumando la sigaretta.
    Ma non possiamo nemmeno dimenticare tutto il resto che ci ha regalato.

    Adesso a Roma fanno quelle minchiate lì del busto da imperatore, daje ecc. ecc. ….ma ormai è una caricatura del personaggio.
    Quello genuino, in ascesa, nel pieno del suo fulgore, è il Mourinho interista.

  81. vorrei tanto che Inter vs roma stagione 2021/22 fosse alle ultime di campionato e con gli stadi pieni per poter andare a tributare un grandissimo applauso a Mou ad inizio partita e vederlo coi lucciconi agli occhi

    perchè al di là di tutto, l’essere scappato via a madrid, l’essere tornato in Italia in un’altra squadra, essere un paraculo mica da ridere, per gli anni che è stato da noi mi ha fatto godere come un riccio in campo e sala stampa

    lui è il mio figliuol prodigo, può fare un sacco di minchiate, ma poi gli si dà un buffetto e torna tutto come prima

    • Si, ma il figliol prodigo aveva le pezze al culo, Mou ce l’ha foderato con seta sopraffina 😉
      comunque certo, come si fa a dimenticare quello che ha fatto da Noi e a tutto il calcio italiano, semplicemente meraviglioso e incancellabile.
      rimane il fatto che dopo 11 anni quando penso alla festa a Milano senza di lui, parlando di persone che si muovono da Madrid a Milano col jet personale come io dalla cucina alla camera da pranzo, ancora mi girano le balle, non l’ho preso come uno sgarbo vs la società ma verso noi tifosi, noi poveracci che andiamo allo stadio con 50 euro guadagnandone 15000 in un anno e non 16ML netti.
      Lui quel giorno doveva essere la.
      Poi per me rimane un mito. Ovviamente.

  82. Quando Voltaire attraversava i confini degli Stati del tempo e gli chiedevano di quale patria fosse, rispondeva: “La mia patria è dove si sta bene e dove vengo bene accolto”. Se questo poteva rispondere un personaggio che è stato l’incarnazione vivente dell’esprit francese, alla faccia dei suoi compatrioti, figuriamoci cosa importi a uno zingaro vagabondo come l’allenatore portoghese accasarsi presso chi, ai tempi eroici del triplete, fu il suo più pericoloso avversario, quella Roma guidata dal povero Ranieri, più volte appellato come l’uomo dallo “zero tituli”. Anzi, nessuno mi toglie dalla testa che nella scelta della società romana un poco abbia giocato lo scudetto vinto da Conte, notoriamente da lui poco amato, ora alla guida della squadra a cui è legato il successo più prestigioso della sua carriera, in soli due anni di permanenza, senza macchia e senza vergogna di successivi licenziamenti. Gelosia o puntiglio di ex, amato e rimpianto come nessun altro, analogo a quello che ha animato Conte nella scelta proprio della nostra squadra per vendicarsi e rivendicare i suoi meriti trascorsi? Il futuro ci chiarirà i reconditi motivi di questa scelta. Sarebbe però importante se ci venissero risparmiate , in occasione dei futuri duelli , tutte quelle pantomime fatte di rinfacci e di battutacce che tanto piacciono ai media nostrani, ma che rischiano di sporcare quello che è stato il momento forse il più eroico della nostra storia, quei due mesi favolosi in cui conquistammo l’Europa e poi il mondo. Per parte mia, riconoscenza infinita per quelle vittorie favolose e certamente irripetibili, e buona fortuna per la sua nuova avventura a questo Napoleone della panchina. Il resto è silenzio.
    Buona settimana a tutti.

  83. Ci ho dormito su.

    Vabbè, non è la Juve. E la Roma sicuramente gli darà una squadra all’altezza.
    Speriamo di non farci, reciprocamente, male.

    Per me resta un grande, il Triplete è anche merito suo. Nessuno si dovrà azzardare a fischiarlo, se e quando ci sarà modo di ritornare allo stadio.
    Verrà a San Siro e spero gli tributeremo il nostro affetto.

    Poi lui sarà il solito istrione, ci sarà da divertirsi. Vorrei tanto sperare che una piccola parte di lui ancora parteggi per i colori nerazzurri. Magari non farà contro di noi certe boutade che riserverà agli altri…. non lo so, me lo auguro. Davvero, non lo sopporterei.

  84. Sempre grato a Mou , andare alla Roma , personalmente non inficia minimamente la mia stima e gratitudine verso chi ha incarnato lo spirito della beneamata in pieno e ci ha portato sul tetto del mondo . ( forse mi avrebbe un pò deluso andando dai gobbi o al bilan )

    spero di poterlo applaudire in un San Siro gremito

    anzi sono contento sia tornare per dare un pò di mediaticità al ns campionato .

    per quanto riguarda invece l aspetto tecnico tattico credo che mourinho sia un allenatore finito già da qualche anno ( non ha la fame e la follia di qualche anno fa )

  85. Io sto con Javier +: la penso esattamente come lui. Lo sgarbo ai tifosi non l’ho digerito, nè passerà tempo che possa farlo. Ma ha ragione Scettico, la cui chiave di lettura sulla sua decisione di tornare in Italia mi intriga assai. male che gli possa andare, potrà impacchettare i suoi milioni e continuare a scorreggiare fra lenzuola di seta (..Vi presento Joe Black). In fondo, a proposito di quest’ultimo film, Mou è come Drew, il mancato genero di William Parrish: un narciso affarista. Bravo, competente e intelligente ma, sempre, un narciso affarista.

    • quindi lo sgarbo di Mou che ci lascia dopo il triplete non si digerisce
      GLI sgarbi ventennali di Conte si cancellano con UNO dicesi UNO scudetto
      complimenti alla logica e all’amor proprio, io proprio non capisco

  86. Io non sto ne con Conte,Mourinho,Pioli,Mazzarri,Gasperini,Spalletti,Mancini etc..sto solo con l’Inter !

    che tanto prima o poi te li ritrovi contro….

    Detto ciò spero però di vedere sempre sulla nostra panchina i Mourinho i Conte i Mancini, mentre i Pioli e i Pirlo in quella degli altri.

  87. @Javier + : “…persone che si muovono da Madrid a Milano col jet personale come io dalla cucina alla camera da pranzo…”.
    Hai una casa esageratamente grande (o un jet personale ultra-ultra-ultra piccolo)… 🙂
    Un abbraccione

    • ahaha furbacchione, con la stessa disinvoltura… con me non devi leggere tra le righe, te le devi proprio inventare le righe 🙂
      Ciao Giacomo Matteotti, mi sono segnato il 24 maggio sul calendario con il pennarello per non perdermi il tuo discorso a reti unificate.
      Mia moglie mi ha detto: “perchè quella X sul 24 maggio?”
      “Per ricordarmi di comprarti il regalo per l’indomani che è il tuo compleanno amore”
      Ma posso fare questa vita io !

  88. Ma far entrare all’aperto il 10% di persone rispetto alla capienza no?

    Leggo di 3.000 persone che potranno accedere sabato per salutare l’arrivo dei campioni d’Italia.

    3.000 persone fuori dallo stadio all’arrivo dei nostri in qualche maniera si assembreranno…poi chi vieta che ne arrivino 4.000?

    Invece 8.000 persone dentro allo stadio, UNO ogni OTTO seggiolini, sparsi in tutti i settori,non sarebbe molto ma molto piu’ sicuro?

    8.000 biglietti che li sorteggi tra club,ultras, tifosi,abbonati anni precedenti,vip etc…che si registrano

    Questo anche per gli altri stadi ovviamente

    Tutti quelli fuori senza biglietro multa da 400 euro senza se senza ma, comunicato con chiarezza nei giorni precedenti

    Non sono certo un virologo. Ma tra le 2 cose ho pocho dubbi che sia meno pericoloso lo stadio

  89. Sono assolutamente d’accordo con chi ha detto che alla fine conta soltanto l’Inter. Ma assodato che gli allenatori e i calciatori bandiera non esistono più da tempo, io resto molto legato a quei due anni che Mou ha trascorso da noi, facendo da scudo totale alla società Inter e ai suoi giocatori quando venivamo attaccati dalle prostitute intellettuali. Le interviste calcistiche delle tv italiane sono di una noia e di una ovvietà mortale. Le uniche interviste cui ho mai assistito dopo le partite sono le sue perché aveva il coraggio di dire cose che, tantomeno Conte, nessuno in Italia si era mai sognato di dire. Probabilmente ora, anche se siederà su un’altra panchina, le guarderò di nuovo. Uno come lui, che ovunque sia andato ad allenare, in tre mesi impara a parlare in una lingua a lui sconosciuta, conoscendone anche le sfumature, è un genio, c’è poco da fare. Del resto, l’uomo dal punto di vista mediatico è forse anche più bravo dell’allenatore. Era meraviglioso sentire il gobbo stridore di denti ogni volta che li ridicolizzava pubblicamente per le loro schifezze. Per questo gli sarò sempre grato. Ciò non toglie che quando verrà a S. Siro, dopo avergli tributato l’applauso che merita, dovremo batterlo. Sarà una sorta di nostra nemesi verso di lui per averci drammaticamente lasciato nella gloriosa notte di Madrid…

    • + 1.000 grazie per aver espresso così bene un pensiero che mi girava in testa da 2 giorni!

  90. E intanto l’Equipe di oggi ha assegnato a Icardi un bel 2 ( due ! ) come voto per la superba prestazione di ieri sera…
    A volte penso che la decisione di mettere fuori squadra Icardi e, successivamente, di venderlo, sia stato il primo mattone che ha contributo alla conquista dello scudetto 2021.
    A Marotta il merito di questo.

  91. probabile, oltre che giocatore che non vede i compagni, fuori dal campo mediaticamente anche peggio, bene averlo ceduto

    detto questo però sappiamo le sue caratteristiche in aria e ieri sera lui nullo vero, ma i 2 fenomeni Neymar e Di Maria, talenti incredibili, che saltano l’uomo con facilità impressionante etc etc…sono stati odiosi e dannosi quanto lui, non si passano mai, ma proprio mai la palla, giocano ognuno per i fatti loro, talenti incredibili, ma ognuno e’ fine a se stesso

    Icardi egosita in una squadra di egoisti, presi nome nome sono nettamente la squadra più forte, ma non sono una squadra

    • +1

      Puoi spendere tutti i tuoi fottuti milioni di euro e comprare tutti i top-player del globo, ma se non sei squadra, non vai da nessuna parte…

      Sacrosanto

  92. D’accordo con mareintempesta. Bisogna essere oggettivi: ieri Icardi è stato nullo perchè nulla è stata la manovra d’attacco del Psg. Ha patito ben aldilà dei suoi demeriti. In ogni caso, resta un attaccante da 7: in area di rigore è forte, pure se non irresistibile. Piuttosto, quello che mi fa innervosire è e resta Neymar: un talento fine a se stesso. Credo, ma è una ipotesi, che non sia accompagnato dalla testa giusta. E’ a distanza siderale da uno come Messi, per fare un esempio, e da almeno altri 10 calciatori. Non ha il guizzo del genio se è pressato pur se è bravo quando ha gli spazi a disposizione. Ma il campione, quello vero, è quello che ti mette davanti al portiere se ha 10 centimetri di spazio per calciare e un nanosecondo per pensare.

  93. @Javier+

    All’epoca c’era il vincolo e Boninsegna mai avrebbe lasciato l’INTER di sua volontà, e infatti NON VOLEVA!

    • Lo so Bonimba che fu Fraizzoli a spedirlo a Torino e lui non voleva, il mio era un discorso generale su tutto il mondo del calcio, dove sicuramente i giocatori (ed i procuratori) dicono la sua ma anche gli allenatori, i presidenti, i dirigenti prendono decisioni usando tutto meno che il cuore di noi tifosi.
      A noi non resta che restare attaccati alla maglia e a chi la indossa fino a che la indossa.
      Poi chiaramente ci sono persone e persone, ognuno si fa le sue valutazioni, ma io non ci voglio neanche entrare in questi discorsi di soldi, finanza, e pure mafia quando capita.
      Seguo il calcio, tifo l’Inter, cerco di mantenerlo un’isola felice distante dai problemi del lavoro e della vita. Che già c’è da incazzarsi durante i 90min con sta pletora di arbitri che fa ognuno che cazzo vuole, se mi metto pure ad analizzare la carriera di ogni componente della società diventa un altro lavoro.
      Tra le tante minchiate dette dal troll sabaudo una era una grande verità (non si monti la testa, pura statistica) “da tifoso mi arrogo il diritto di essere incoerente” o qualcosa del genere, però la trovo azzeccata.
      W l’Inter, W Conte

    • Verissimo. Fu l’Inter a volerlo scambiare per Anastasi, purtroppo. Ma Bobo è rimasto interista lo stesso.

  94. Ma che tristezza… Ho acquistato la maglia celebrativa per me e per i miei nipoti I M Scudetto e una serie di mascherine. Tutti prodotti con il marchio ufficiale. Mi sono arrivate oggi: che tristezza. Qualità scarsissima, al di sotto della soglia di sopportazione. Ho lavato i prodotti in acqua freda: sono subito scoloriti. Capisco che sono tutti made in Cina ma, pure in Cina, non esistono scale di valori riferite alla qualità? Davvero deprimente che si commercializzino prodotti che non sono buoni neanche per pulire le scarpe. Vi racconto un aneddoto, per quel che vi importa. Anzi, so che non ve ne frega niente, considerato il valore, uguale a zero, che date ai miei interventi. Quasi 10 ani fa ero innamorato di una giacca di Armani. Facevo la posta al negozio che la vendeva. Mi piaceva assai ma costava 800 euro. Alla fine ho messo i soldi da parte per comprarmela: mi piaceva troppo. E l’ho comprata. Ero così contento che quando l’ho misurata in negozio avevo gli occhi bendati… Una volta a casa, guardandola e riguardandola con ammirazione mi sono accorto che era Made in Turkish. In turkish? Mi sono incazzato da morire. Sono tornato al negozio e l’ho lasciata perchè mi sono sentito offeso. Un prodotto che pensavo italiano, con stoffa italiana, di uno stilista italiano, fatto in Turchia con tessuti turchi? E a quel prezzo? Che tristezza… La stessa che ho provato oggi con i prodotti ufficiali dell’Inter: pezze da piedi. Che tristezza

  95. Acc..grazie dell’avviso. Volevo comprare x i bimbi 2 maglie gara..ma 100 euro.. sono made in Thailand..
    Moh ci penso bene!

  96. @aquilino : perdona la curiosità e la domanda diretta, ma…perché pensi che la gente non ti consideri ?
    Mi è capitato di leggere altri blog, dove senz’altro c’è un tasso di polemiche, di “botta e risposta”, maggiore, ma…anche a me è successo di non avere reazioni a quanto scrivevo, senza che per questo si debba pensare a scarsa considerazione, o – peggio – volontà di marginalizzare qualcuno.
    Uno tra i molti begli aspetti di “settoreinter.it” è proprio la pacatezza.
    Per quel che può valere, io seguo i tuoi interventi esattamente come gli altri.
    Al di là del mio volontario “esilio”, non esito a dire che mi sento tra amici, accolto con naturalezza da subito.
    Ah, a proposito : al chiosco all’interno di un centro commerciale a Livorno sono in vendita scarpe Inter a partire da 22 euro e scarpe gobbe a partire da 15. Mi domando dove fabbrichino queste ultime… 😉
    Buona serata.

  97. Da: Ma io non sono un pirla!

    A: Daje Roma!

    Immenso personaggio ma, nel contempo grande paraculo (faccina che ride).

  98. Anche sui vari canali youtube gestiti da interisti, si fa un gran parlare di siti dov’è possibile acquistare on line maglie, divise, tute, felpe ecc. ecc. di tutte le squadre del mondo. Ma a prezzi bassissimi, troppo bassi… talmente bassi da indurmi a pensare che siano delle cinesate. Non so… mi sembra strano…saranno prodotti originali ?
    Inoltre si possono trovare maglie storiche che probabilmente non sono nemmeno più prodotte. Fondi di magazzino? Ma di 30 anni fa?!
    Bho

  99. E se né andataaaaaa

    La capolista se né andataaaaaa

    E Pioli is on faieeeeerrrrrr 🙂 🙂

    La la, la la la la, la laaaaa

    E esse ne vaaaaaaaa

    E qua la festa continuaaaaaaaa

  100. “Antonio Conte, in questi giorni salta e canta felice di nerazzurro vestito. Immagine che, come si dice nel gergo giornalistico, è una vera e propria foto-notizia. Conte non dirà mai di essere diventato un tifoso interista, perchè il tifo per una squadra nasce in tenerà età, per i motivi più disparati, oltre a quello di essere nato nella città di riferimento. E sappiamo come le simpatie calcistiche del Mister fossero altre. Ma il professionista Conte, fin quando sarà di nerazzurro vestito, onorerà l’Inter con i fatti. Fatti che nel suo linguaggio si traducono in lavoro, impegno, dedizione alla causa di chi lo paga, valorizzazione del gruppo a disposizione con conseguente aumento del valore patrimoniale del club”.

    Mi sono permesso di fare un copia-incolla – parte di un articolo di Maurizio Pizzoferrato – poiché è lo stesso mio pensiero riguardo Andonio.
    Rispetto ad altri e, per coerenza, non mi cospargo il capo di cenere, poiché sono stato uno dei tanti che lo ha criticato anche aspramente.
    Detto questo, confesso che non ho MAI amato “l’uomo” Conte ma, fino a quando farà vincere la mia squadra, il dovere calcistico mi impone di rispettare civilmente il suo lavoro, mentre il mio sarà quello di amare alla follia sempre i colori di questa maglia.
    Adesso non vorrei sentire il solito “mantra”: solo gli imbecili non cambiano idea (et similia…).
    E vabbé, sarò anche imbecille, ma non salgo sul carro del vincitore, pur rispettando coloro che lo hanno fatto.
    E niente, ho un brutto caratteraccio…
    Abbiate pazienza.

  101. @Enzo

    Tranquillo Enzo, credo che qui nessuno si voglia ergere a nuovo Savonarola.

    A cominciare da me, che ho sempre auspicato l’arrivo di Conte e anche di Marotta, pensa te che eretico ero. Ma questo non mi da privilegi speciali o il diritto di godere più di altri per lo scudetto, o di bastonare i ribelli. E aggiungo, se dovesse andare via, auspico l’arrivo di Allegri. Poi non dite che non l’avevo detto !
    Forse è stata solo lungimiranza o fiducia, per fortuna ripagata , perchè , a parti inverse sarebbe stato facile fare di me e di altri come Scettico e altri qui, polpette con la storia dei gobbi infiltrati .
    Perchè diciamolo , a pensar male si fa presto e spesso ci si azzecca pure peraltro.

    Per cui va benissimo così , saremo sempre pazzi solo dei nostri colori , e il caso del Vate ce lo sta ricordando.

  102. Per correttezza, devo specificare che le maglie di scarsa qualità a cui mi riferisco sono quelle I M Scudetto di colore blu scuro. Ho infatti notato che quelle bianche hanno sul petto il marchio Nike che, stranamente, manca su quelle scure. E non so, di conseguenza, se siano dello stesso materiale o se quelle griffate Nike (che costano di più), siano migliori. Sempre sullo store ufficiale dell’Inter ho acquistato pure altre maglie che, ho scoperto, essere made in Pakistan.
    Caro Giorgio, ho manifestato solo una impressione: e può essere che mi sbagli. Anzi, sarà sicuramente così. da quando sono andato in pensione, questo blog continua ad essere per me motivo di svago e di interesse, alternato alla scorpacciata di film spalmato sul divano. E devo dire che non ho mai smesso di notare come qui il livello della discussione e del confronto sia fra i più alti che si possano incontrare sul web. Un abbraccio a tutti

  103. Ma domani alle 18…. e, più in generale, per le prossime 4 partite… ma quanto saranno carichi i nostri?

    Voglio dire, professionisti seri, ok.
    Ma mentalmente non c’è nulla da fare, è più che naturale staccare. Ci saranno col fisico e proveranno ad esserci con la testa, ma non penso ce la faranno.

    Basta che non arrivino delle imbarcate clamorose. Ecco, questo no.

    Ci salva il fatto che almeno tre delle prossime avversarie hanno poco da chiedere al campionato (Samp, Udinese, un po’ anche la Roma).
    Con la Juve la motivazione si troverà sempre.

    Staremo a vedere. Spero ci sia spazio per tutti, Pinamonti e Radu in primis.

  104. Le motivazioni le devono avere i giocatori che han giocato meno e vogliono esserci il prossimo anno. Credo che Conte non faccia 4 partite tanto per, vorrà sicuramente risposte ben chiare.

    Aquilino:
    Pure te in pensione, a fare i corsi di Limbo con Flavio Mucci e bere tequila. E poi dici che non ti rispondiamo? Ma è proprio qui la nostra signorilità, nel non rispondere a queste provocazioni mentre ho un nido di clienti/calabroni appeso agli zebedei 🙂 🙂 🙂

    • …E pensa se tu avessi un lavoro tipo “sorridere e servire tequila ai pensionati che vengono dalle tue parti a svernare”… 🙁

  105. Ahhhgahhga, mi fate crollare sul divano (ma già ci stavo) dalle risate… Stavo vedendo su rakuten TV Totò… Arduo fare una classifica di simpatia, anche se Totò forse vince per una incollatura…

  106. Io comunque abito a Maruggio, provincia di Taranto. Qualcuno è delle mie parti?

    • No, ma in Puglia ci passo ogni estate. Tre anni a M. di Pulsano (ho visto Inter-Atalanta con gol di Jovetic al …138.mo minuto, per gentile concessione del club “Cambiasso” di via Salina), una volta a Talsano, una più vicino a Gallipoli e una volta a Torricella (credo sia più esatto). L’anno scorso invece ho prenotato all’ultimo momento e ho trovato posto a Grottaglie… Magari ci siamo incontrati senza saperlo alla pizzeria “Fuori orario”. Ci sono andato spesso 🙂

  107. Sicuro Giorgio. Ci sono andato spesso pure io. Se decidi un’altra vacanza vicino al ns mare, ti consiglio masseria pepe, con appartamentini e piscina comune. E un bel posto, si mangia davvero bene ed è vicino al mare, fra Maruggio e Torricella. Io sono spesso lì a cena in agosto.

  108. E in ogni caso se tu avessi necessità di qualche dritta ( e vale pure per gli altri, obviously) su quale posto scegliere per una vacanza nel Tarantino, chiedi pure

    • Grazie mille, lo terrò presente.
      Il fatto è che dovrei decidere anche per una metà atalantina e metà gobba, che critica QUALSIASI COSA io dica o faccia (esempio…Se mi domandasse adesso che ora è e io rispondessi “le 18,26” …troverebbe da ridire… 🙁 ), per cui NON garantisco… 🙁 🙁 🙁

  109. Prova a domandarle: “chi ha vinto lo scudetto?”

  110. Aquilino
    Bella la Puglia ma un po troppo generosa, a me ha regalato una moglie…
    Dico ma si fa così con i turisti?
    Ma regalami un cesto di frutta come benvenuto!

  111. javier + è vero siamo molto generosi. Se in estate vieni da queste parti e riusciamo a vederci ti offro una cena, garantito. Giorgio, sei fortunato: io andavo spesso in Austria e in Germania, ai tempi della gioventù. E ho rischiato spesso di avere in regalo più di una moglie. Per fortuna le ho evitate: e ho sposato una tarantina, ahhahhahaha. Pure lei brontola sempre, che credi. Ma è la mia vita… E comunque io ho cari amici di Bergamo, Pistoia, Milano e altre zone: pur se gobbi, talvolta, è bella gente… siete bella gente. Sapete cosa mi piacerebbe: che in estate, chi perchè di queste parti o chi in vacanza, ci incontrassimo per stare insieme davanti a una buona pizza. O a un sarago… Mai dire mai. Come il nostro Scudo…chi lo avrebbe detto?

  112. @Javier + : ti credevo un amico… 🙁 Io NON SONO (ancora) in pensione. E ci terrei ad arrivarci.
    @aquilino : interpreterò in modo “buonista” quel “siete bella gente” che sembra accomunarmi ad altre “origini”…
    Io l’estate scorsa ho avuto il grande piacere di incontrare (ahimè, per una mezz’ora) un confratello del blog :). Persona simpatica, gradevole (gli sono in debito di una bevuta, mica me lo dimentico…).

  113. Giorgio, era proprio nel senso buono. Non volevo offendere… Sin da ragazzo sentivo parlare dei lombardi, dei toscani, dei liguri etc etc come di persone fredde, molto concrete, poco disponibili al dialogo soprattutto con noi terroni e poco propensi a lasciarsi andare ai sentimenti di amicizia. Dicerie, frasi fatte e lontane dalla realtà. Ho sperimentato di persona di quanto ciò non fosse vero. E non è vero. Uno dei miei amici più cari è toscano e i calciatori più disponibili che ho conosciuto per lavoro erano e sono settentrionali, quindi…. Come sempre sia al Nord che al Sud c’è di tutto: il meglio e il peggio, non riconducibile all’anagrafe. E poi, appunto per smentire le frasi fatte, si dice che i francesi siano molto ma molto str…. Una delle mie amiche più care è di Parigi. Ma, per favore, non ditelo a mia moglie, ahhahhahahah

  114. Aquilino, scusa, mica avevi scritto più sopra che in questo blogghe non ti cagava nessuno?

    Dai, scherzo!

  115. Si, è vero, Enzo. E voi per darmi torto…. mi state dando corda. Ma è solo una fase passeggera, ahhahhahah. Tornerò nel limbo. “L’affetto può resistere a forti tempeste di vigore, ma non a un lungo gelo polare di indifferenza”, scriveva Walter Scott. E non mi chiedete chi sia questo Scott

  116. Aquilino! Forte sta Masseria Pepe! Magari il prossimo anno mi ci ficco! Da Verona, ma natio di Brescia!
    Quest’anno purtroppo casini vari si resta vicini (ma non quanto vorrebbe Zsaia!).
    Anche a me piacerebbe una bella pizza/cena/bevuta tutti insieme quando si potrà. Si parlava, in era p.c (non personal computer..pre-covid) di provare a vedersi al Tempio in occasione di un Brescia -Inter/Spal/Genoa..quelle cose lì, che si fanno alle 15 della domenica!
    Questi pensieri mi ricordano che non vedo l’ora di portare i due pargoletti allo stadio, ma finché non si potrà essere in 80mila non ci penso nemmeno. Vorrei tanto potessero spalancare le bocche come feci io, prima al Rigamonti (direte “ma dai..”! beh il Bs era in serie C, ma lo stadio si riempiva ai primi anni 80, soprattutto per Lanerossi Vicenza o-in C2- Orceana!..) e poi, appunto, a San Siro, la prima domenica dopo lo scudetto dei record. Inter-Atalanta -con record di rigori in una sola partita.
    Vabbè dai..si farà! Puntiamo su Sector Tour Operator!

  117. Oannes, e una promessa ehhh? Un giorno magari riusciremo a farlo, riunendoci. Quanto a masseria pepe, beh e davvero un bel posto (dovrei essere pagato per la pubblicità che faccio). Un posto per famiglie, in una zona in cui il mare è un vero spettacolo. Se qualcuno di voi decide di venire da queste parti me lo faccia sapere. Darei contento di essere utile

  118. Grazie aquilino per la disponibilità,
    mi permetto di tenerne conto anch’io in caso 🙂

  119. Ma sapete che, appena appena ci si potrà muovere in sicurezza, un ritorno in Puglia ce lo rifarei volentieri? Ero un pischello, la la prima ed unica volta che ci son stato.

    E vuoi vedere che,magari, si riesce anche ad organizzare un secondo raduno dei settoriani (ricordo ancora quello in “casa” di Don ste)?

    AMALA.

  120. Buongiorno.
    Originari o residenti in Puglia (è il mio caso) siamo in tanti.
    Quindi…….se po ffa’!

    A M A L A

    PS: quello che avanza una birra….sono io.
    Andrò presto a Livorno a riscuotere.

  121. Muoio dalla curiosità di leggere il pronostico di Fortebraccio.
    Il nostro eroe sarà in versione relax o come al solito combatterà contro le forze del male?

  122. @Toto : per discrezione avevo taciuto il tuo nome, ma…se davvero vieni a Livorno…portaTi (so che mal tolleri la “t” maiuscola, ma qui si poteva leggere il plurale di “portato”..) la muta, perché ti ci faccio nuotare, nella birra.
    A meno che – ovviamente – tu non preferisca un “supertuscan”, dato che questa fortunata provincia è tra i leader mondiali nel vino. 🙂
    Già che ci siamo…vorrei tranquillizzare anche quei ragazzacci ai quali ho promesso un cacciucco : vi aspetto.

  123. In questo week-end si gioca rube-gonzi.
    In questo week-end un satellite cinese cade sulla terra.
    Non succede, sono sicuro che non succede…

  124. E intanto quel noto “giornalista” con la zazzera bianca e che nel cognome ha (appunto) una ventina di zeta, sta già spargendo ai quattro venti che Conte se ne andrà via perchè non sarà in grado di digerire le ricette lacrime e sangue del Ristorante cinese Zhang.
    Mi domando ( e vi domando…) ma se anche Conte volesse andarsene, chi è che è in grado di garantirgli uno stipendio che ammonta a 13 milioni netti ?
    In Italia? Nessuno. In Spagna ? Il Real e il Barcellona dovranno fare i conti tra l’altro con una battaglia legale contro l’Uefa per evitare sanzioni piuttosto salate ( nella migliore delle ipotesi ) e penso che avranno altre gatte da pelare .
    In Inghilterra ? Ecco forse …
    Dal mio punto di vista Conte “dovrebbe ” restare (toccatina nei Paesi Bassi…)
    Chi vivrà vedrà…

  125. Dal momento che, Fortebraccio con ampio anticipo si è guadagnato le agognate “ferie”, io la domanda di Gaetano la sottoporrei proprio al nostro grandioso pronosticatore.

    Dicci Forte, tu dove manderesti Andonio?

    Non voglio assolutamente anticipare la risposta ma, credo non molto distante dove lo manderei io.
    Ah ah ah

  126. Lasciate stare Fortebraccio, o temerari… State stuzzicando un terribile vulcano.
    Senza contare che “de minimis non curat praetor”… 🙂

  127. gianfba@
    Il derby del meteorite è sempre stato un sogno interista.

    Il derby del satellite cinese non era ancora stato contemplato in effetti.

    Di solito mi disinteresso di queste partite ma, per la prima volta nella mia vita, credo , stasera mi gustero’ dal divano, come fosse l’immaginaria riva di un fiume, il transito di sittanti cadaveri eccellenti , e con grande piacere!
    WIM
    JM & MM

  128. @gianfba

    E’ la classica “Partita del meteorite”…purtroppo anche il razzo cinese ha deciso di cadere, forse, altrove…peccato…

  129. Quanta leggerezza oggi nel blog 🙂
    Possibile che lavori soltanto io?…
    Buon week end a tutti quanti cari fratelli!!!!!

  130. Domani sera, ovviamente.

    Scusate la coglionaggine.

    È l’emozione della realtà del fatto ineluttabile per le 2M.

    Vabbè, mi ritiro, ok, scusate.

  131. E naturalmente sempre e solo:

    _ _ V _ _ _ _ D _!!

    Vi lascio questo complicato passatempo per il w end.
    Un mandi dal Friuli

    • Io leggo un chiaro: Juve merda

      🙂 🙂 🙂

    • Noooooo.. E io, invece, che sono inguaribilmente romantico, patriottico (e ormai ho una barba risorgimentale), che leggevo lo slogan “Viva Verdi”, ideato per “gabbare” gli austriaci… 😉
      (SAPEVO che aver fatto 4 volte la terza media mi sarebbe tornato utile, prima o poi…)

  132. Forte non deve sprecarsi oggi. Basta solo non si prenda una grande imbarcata, questo no. Ma tutto il resto lo accetterei.

  133. Credo che nei fumetti la parola sia yawn…non ci posso credere.
    Non solo siamo CAMPIONI.
    Siamo pure davanti di due, anche se non c’è troppa foga.
    Yawn…avanti così.
    Non me ne capacito.

  134. Arrivo dei pullman a San Siro e accoglienza della squadra da brividi.

    Sono felice come un bambino.

    Sempre s solo FORZA INTER

  135. La Samp rende onore all’Inter campione: “corridoio” all’ingresso in campo.

    È stata un’idea di Ranieri (importata dall’Inghilterra).

    Grazie Ranieri, sei un gran signore!

  136. Si, davvero, grazie. Gesto signorile. Chapeau.

  137. Partita incredibile. E ci stava scappando il gol in rovesciata di Ranocchia ! Cose da pazzi…

    • Pensavo…
      Ma se vendiamo Romelu e Lauti e mettiamo Ranocchia e Pina davanti aggiustiamo il bilancio.
      Oh Rana ha fatto una rovesciata colpendo la palla in un modo che se il portiere avesse realizzato cosa stava accadendo l’avrebbe fatta passare.
      La PiRa
      Come suona?

    • Ehm…lievemente irrispettoso verso il compianto sindaco di Firenze, ecco…

    • Ah…Ok

      The PiRa
      I M Milano

  138. Acc.. Dover aspettare le 23:30 per leggere le ultime sul blog,
    beh, mi sa che sono più i goal dell’Inter dei vostri commenti, aria di vacanza eh?;-)..
    Si dai, cosa vuoi commentare, di nuovo miglior attacco, miglior difesa, primi con un milione di punti in più, 14ª victoire consecutiva (record) in casa,
    si dai, può bastare per ora 🙂
    Da incontenibile mi dispiaccio che la strazio abbia buscato dai violet, ladri e gonzi possono così gustarsi un bel biscottone domani.
    Vabbè, mi chiedo chi vorrei a questo punto fuori dalla Champions fra due sopracitate, ma credo che il vero sogno di noi tutti inizi per J, può essere? 🙂
    Notte ragazzi, Pioli is on fire, tra tutti i video che girano, non riesco a smettere di guardarlo, bellissimoooooooooooooo 🙂 🙂 🙂 🙂

  139. p.s. grazie caro Giorgio di non esserti scordato del Cacciucco!

  140. Buongiorno,
    é mentre mangio i miei, di biscotti,
    che mi rendo conto di aver scritto una sciocchezza ieri notte al riguardo,
    scusate!
    Buona Domenica lungo il fiume ad aspettare il passaggio del cadavere
    🙂 🙂 🙂

  141. Buongiorno a tutti. Una domanda: ma a voi l’inno scritto da Povia piace? A me no, sarebbe più adatta all’inno della dolce euchessina. Ma perchè non lo fanno scrivere a Vecchioni l’inno, se proprio devono cambiarlo? Boh

  142. @aquilino, condivido, ha scritto una banale canzoncina, pollice verso.

  143. Povia e’ impresentabile.

    Carino quello di Merk e Kremont ma poco da stadio, banale quello di Pezzali ma molto da stadio.
    Sembrava scontato quello di Pezzali ma da quanto si legge in rimonta quello di Mark e Kremont

    Lothar credo che hanno davvero poco da biscottare, sull’Atalanta non ho nessun dubbio, il Napoli sembra tenere, stasera e’ un mezzo spareggio.

  144. Ho acceso sul derby del meteorite e ho pensato qualsiasi risultato mi va bene. Poi hanno inquadrato in sequenza buffone e bonucci e non ho avuto dubbi. forza bila e bjuve merda

  145. I ladri stanno beccando una mazzata storica …

  146. Dopo che hanno vinto Benevento e Bilan non possiamo esimerci.

    A M A L A

  147. Come Andrea, sono partito neutrale, dopo 10 miniti simpatizzavo Milan.

    Troppo bello vederli affondare.

    Si, ora toccherebbe anche a noi

    Vorrei che sto campionato non finisse mai

  148. Pirlone è riuscito nell’impresa di essere anche in svantaggio negli scontri diretti con i biretrocessi, più avendo vinto bene a Milano.

  149. Eh eh, il cadavere ha le strisce bianconere..
    Peccato solo per una cosa, io speravo in una riconferma del Pir-la, ma così sarà difficile mi sa.. 🙂

  150. Ho seguito Berrettini, poi ho messo sui ladri e vedo la faccia del Buffone. Poi, mi pare Cuadrado. E infine del Chiesaiolo. Non ci ho più visto. Gli auguravo il disastro. Cannato il rigore volevo spegnere, immaginando il biscotto, e invece…gaaaaa!!!!!!
    Ora dobbiamo spararli in Europina lig!

  151. Voglio vedere la faccia di Merdved

  152. Pur avendo (maledetten tastierinen)

  153. Peccato che gliela regaleremo noi. O gli arbitri, uffffgf

  154. Alla fin fine mi sa che il vero biscotto potrebbero farlo milan e atalanta all’ultima giornata, se poi anche il napoli fa il suo non ci sarebbe neanche bisogno che gli facciamo perdere noi altri punti… ma come dice TOTO, ormai non possiamo esimerci 🙂

  155. Una considerazione: ho sentito/letto interisti che dicevano meglio che la gobba non resti fuori dalla champions, se no licenziano pirlo e se ne va cr7, ma secondo me pirlo è già un dead man walking e cr7 vuole già andarsene, se solo trovasse chi gli dà 30 milioni/anno, a 36 anni e con la crisi post-covid… ricordo che quando si fantasticava di messi all’Inter molti di noi erano dubbiosi sulla reale convenienza (ovviamente non per il suo valore tecnico, ma per lo sforzo economico concentrato su un solo giocatore di quell’età) mi sa che l’operazione cr7 alla gobba ha dimostrato che sarebbe stato meglio usare quei soldi per prendere 3/4 giocatori più giovani e “funzionali”

  156. Bene così fratelli. Ladroni ko . Andiamo avanti e assestiamo il colpo finale alla penultima. OUT !!!

    Ah dimenticavo: fantastici ragazzi ieri. E Frog grande professionista come sempre.

  157. Dalla Super League
    all’Europa League é un attimo..

  158. A proposito della “mitica” domenica sportiva e di prostituzione senza vergogna, date un’occhiata a questa perla:
    https : / / mobile . twitter . com / RaiSport / status / 1391491167225790465
    Meno male che nei commenti li hanno sommersi di insulti, chissà se in diretta ne hanno mostrato qualcuno

  159. Prostituzione intellettuale in piena azione…
    Secondo i vari giornalai che scrivono oggi, all’Inter in pratica alla fine dovrebbero restare solo Pinamonti e Vidal ( perchè non li vuole nessuno…).
    Lukaku già dato come sicuro al City, Lautaro al Barcellona, Bastoni e Hakimi al Real e via discorrendo…Persino D’Ambrosio, secondo la Cazzetta si sarebbe stufato e andrebbe al Bilan…
    Ma è mai possibile che non ci sia consentito di goderci pienamente una vittoria ?
    11 anni fa teneva banco il destino di Mourinho e i rinnovi contrattuali ( mi ricordo ad esempio Milito, ma anche Snejder e Maicon ), adesso tutto questo….
    In ogni caso (al netto delle coglionate che stanno scrivendo le prostitute ) su una cosa francamente sono perplesso: ma era proprio necessario far sapere a tutti i venti che esiste questo piano di riduzione degli ingaggi ? Non era meglio tenerlo “sottocoperta” ?
    E’ chiaro che la situazione finanziaria dell’Inter è quella che è e tutti lo sanno (però in fondo NON tanto diversa da quella di Bilan, Rube e altre …) tuttavia, se è l’Inter stessa a far trapelare a destra e a manca le proprie mosse a mezzo delle dichiarazioni rilasciate dai propri dirigenti ( vedi intervista di Marotta di sabato sui tagli …) è altrettanto ovvio che si fa proprio il gioco delle suddette P.I. …

    • Nel 2020, gli Agnelli-Elkann, tramite la holding finanziaria olandese Exor, hanno acquistato dalla CIR di De Benedetti il Gruppo editoriale GEDI e ora controllano il maggior gruppo giornalistico italiano: la Repubblica, la Stampa, il Secolo XIX, l’Espresso, giornali locali, siti web, radio.
      Inoltre, sono i maggiori finanziatori di: Tuttosport e Gazzetta dello sport.

      Quindi, fatti una domanda e datti una risposta.
      È semplice.

    • Enzo, aggiungi anche il Corriere dello Sport. E non lo dico per complesso di persecuzione: la casa editrice che pubblica il Corriere è davvero la stessa che pubblica Tuttosport.

      Ohhhhh! Davvero?????

  160. È oggi pomeriggio che viene sciolto il sodalizio?

    Peccato, eravamo una bella squadra.

  161. Piuttosto ho visto alcune anticipazioni delle maglie 2021 – 2022 , premetto che sono abbastanza avanguardistico e non mi sono dispiaciuti ne il nuovo logo ne le maglie zig zag , ma queste sarebbero veramente troppo …
    ( non c’è il nero in pratica ) sono solo azzurre stile Jiangsu ed hanno un collo stile pigiama … spero non siano queste

  162. Non pensare all’elefante.
    La maniera migliore per farlo, è dire di non pensarci, all’elefante. Distogliere, distrarre, camuffare per indirizzare altrove. È l’abc della propaganda, che sia quella goebbelsiana di un regime sanguinario o quella servile di una repubblica delle banane. Godetevi lo scudetto, ma… Ci sono discorsi da fare. Va tutto bene, però… Ma… Però… Tuttavia… Indirizziamo l’attenzione altrove, senza farlo capire. C’è gente che si becca in casa non un pero, ma un frutteto intero, ma l’Inter ha il problema degli stipendi. C’è gente che ha messo un boy scout a guidare un jet (parafrasando Enzo Tortora) ma all’Inter c’è maretta. C’è gente che spalma gli stipendi come la gianduja (siamo a Torino) ma all’Inter posticipano. C’è gente – sempre la stessa – che ha una spada appesa sulla testa tenuta da un crine di cavallo calvo di nome Damocle, con Uefa e Ceferin che minacciano sanzioni e con la zona Champions a rischio, ma l’Inter non paga subito il premio scudetto. Quindi, zia Zazzarina: non pensare alla Juve. Ripeto: non pensare alla Juve. La monarchia delle banane.

  163. …… sono ovunque, stamattina a mia figlia a scuola hanno dato 6(sei!) pacchetti di mascherine.
    Mascherine che in classe non porta nessuno, scomode, fatte male.
    Gli stessi 6 pacchetti x 22 alunni x n. classi etc….
    Pensate che spreco.

    produttore tale:

    Fca Italy spa
    Corso Agnelli
    Torino

    • Ma noi abbiamo avuto Moratti e la Saras, il Milan ha avuto il Caimano, ‘a lazie ha avuto el Cragno e il Parma Tanzi. La differenza? Il tempo del verbo. Noi possiamo usare il passato. Questi ci ipotecheranno il futuro di ogni cosa.

    • Sicuro ? Ne siamo fuori ?
      Sicuro ?
      Intendo : non ho alcuna intenzione di essere “politica uncorrect” , ma…preferisco essere prudente e non metter la mano sul fuoco a garanzia di imprenditori che vengono dall’impero celeste, ecco…

    • Ecco perchè fanno letteralmente cagare!

  164. Fortebraccio, scusa, in punta di piedi..
    Un paio di domande:

    – Vero che ci toglieranno lo scudo perché abbiamo incautamente aderito alla galactic league?

    – Vero che non ci ammetteranno alla prossima CL?

    – Vero che, come ha detto Gaetano, solo Pinamonti e, al massimo, Ranocchia, saranno ancora con noi l’anno prossimo?

    -Vero che tutti i nostri non vedono l’ora di andare alla B a al BB a costo di decimarsi lo stipendio?

    -Vero che moriremo tutti giovani (si fa per dire) e sani?

    Ti prego, confortami

  165. Certo che se Gianluca Rossi ha ragione il futuro anzi il presente non è nero, ma nerissimo

    No dinero no party..

  166. Oh raga’ ebbasta dai! Certo che la società è in difficoltà, certo che sta chiedendo ai giocatori di rinviare/rinunciare a una parte dei loro ingaggi, certo che il mercato sarà al risparmio perché non possiamo permetterci di spendere, certo che conte vuole sapere che pensa di fare la proprietà… ma le altre secondo voi stanno in condizioni migliori delle nostre? L’unica differenza è che delle altre non si parla, a noi tirano merda in continuazione, poi magari uno si fa condizionare e finisce per crederci, o almeno farsi venire dubbi, ma ricordate che i vari zazzaroni & co. oltre ad essere palesemente in malafede non sanno un bel niente! Voo ricordate che dovevamo fallire il 31 marzo? È successo? E allora mandate tutti affanculo e godetevi lo scudetto, provate a pensare se in questo momento vi piacerebbe essere tifosi gobbi, milanisti o di qualche altra squadra… io personalmente sono arcicontento di essere interista, lo ero quando perdevamo e arrivavamo a 30 punti di distacco, figuriamoci ora!

  167. La festa è finita e viva… l’Inter. O meglio, quel che resterà dell’Inter. Praticamente nulla, ma moriremo con il sorriso sul viso. È già qualcosa.

    ‘notte

  168. Ma si. Moriremo tutti. Però col 19esimo in tasca!
    È una bella fine, no?

    Animo, vedrete che non sarà tutto così nero come lo dipingono.

  169. Questo storia del taglio/dilazione degli stipendi non so se sortirà effetti, ma forse si evidenziera’, almeno spero, qualche soggetto meno venale di altri e piu’ sinceramente attaccato all’Inter. Un metaforico vero bacio della maglia.

  170. Secondo me Zanghino vuole fare solo il taglio della cravatta per raccogliere qualche spicciolo e non tornare di nuovo a casa in bici che altrimenti non lo vediamo per altri 6 mesi.
    Io offro 50 euri per il nodo!

  171. Non ho capito bene: la pandemia è un fenomeno che riguarda solo l’Inter? Com’è possibile che dei debiti e delle difficoltà degli altri non parlano? E come mai parlano tutti gli agenti dei nostri calciatori per sparare stupidaggini? E come cavolo che nessuno in società dice basta? Ahh già, che abbiamo una società? Ma è possibile che non intervenga nessuno per stoppare questo stillicidio di notizie? Io non so se Conte resta, se restano i giocatori-top o no. So soltanto che questa socioetà, cinese, americana, albanese o di altra nazionalità, ha bisogno di qualcuno che la difenda. Zanettiiiiiiiiii: ma ti vuoi far sentire? Moratti, Mentana, Amadeus, Servegnini etc. invece di raccontarci di quanto sia simpatico Mourino incazzatevi e fatevi sentire. Io mi sto proprio rompendoooooooooooo. Ma qualcuno può recapitare a chi conta qualcosa nell’Inter queste proteste?

  172. Caro Aquilino il problema purtroppo è proprio quello che hai sollevato.
    La Società non solo non sa difendersi, ma ha agevolato gli attacchi della stampa nemica , rilasciando interviste avventate e dichiarazioni improvvide a reti unificate… (come ho scritto nel mio intervento di ieri ).
    Anche le altre squadre stanno attuando manovre per risparmiare sui costi del lavoro, però :
    A) ne parlano poco , anzi, non ne parlano proprio…; B) se anche ne parlano, ovviamente hanno la stampa amica che poi minimizza…
    Comunque, aldilà di ciò che scrivono i giornalai , a mio parere quello che conta è solo questo:
    quale è il piano futuro di Suning ? Dove intendono portare la Beneamata l’anno prossimo ?
    Se io fossi nei panni dell’allenatore o dei calciatori, a prescindere dai sacrifici che vengono richiesti, i piani futuri sono proprio ciò che vorrei conoscere da chi occupa il posto all’apice della società e quindi “dirige la baracca”.

  173. Caro Gaetano, forse non lo sanno neanche loro che pesci prendere. E questo è un altro dato sconfortante, molto sconfortante, sigh. Credo che l’idea dell’azionarato popoalre sia e resti la soluzione migliore in questo momento. E ci vorrebbe qualcuno che ne prendesse seriamente le redini in mano. Cottarelli pensaci tuuuuuuu

  174. Lautaro sii, o mio Signore.

    Questo e’ parlare.

  175. cmq avete tutti un bidone della spazzatura al posto del cuore

    il predicatore da strapazzo lascia, si spera per sempre, il calcio giocato e voi non spendete neanche una lacrima? una frase?

    che brutte persone che siete, meritate zazzaroni, ecco cosa vi meritate

    ps: fotte sega di Inter vs roma, ma li voglio con gli occhi da tigre al cessum stadio. senza pietà, come un reale qualsiasi alla ricerca di un trofeo da esporre. MASSACRIAMOLI!!!

  176. Certo che ad ascoltare GL Rossi e leggere internews , la situazione sembra davvero critica.
    Sapevamo, credo tutti, che fosse difficile, ma qui se è vero che Zhang chiede NON SOLO riduzione temporanea ma permanente degli stipendi, a tutti, pure al magazziniere, e allora non vedo nessuna via d’uscita. Chi se la sentirà di accettare?
    Ragazzi, scusate ma non ce la faccio ad essere positivo.
    Sapete cosa, fintanto che lo dice lazzaroni, merdaset ruttosport, ok lo sappiamo, ma dai nostri stessi fratelli, oh io ci credo a quello che scrivono.

    E, per tornare al calcio giocato, credo che questo clima influenzerà inevitabilmente le prossime partite, e sapete a quale mi riferisco.

  177. Non riesco a comprendere quanto ci sia di vero in ciò che viene riportato dai giornalai, soprattutto se questa “crisi economico-finanziaria” riguardi esclusivamente l’Inter e non anche le altre società di calcio.

    Non credo che Zang Jr chieda la riduzione dello stipendio a tutto il Club, magazzinieri, cuochi ed inservienti.

    Da quel che ho capito, leggendo gli articoli su FCInternews, pare che la richiesta sia rivolta solo ai giocatori ed alla dirigenza (Marotta, Ausilio etc).

    Ora, posto che se, quando ancora lavoravo, mi avessero chiesto di rinunciare a due mensilità mi sarei incazzato non poco ed avrei mandato a cagare colui che reggeva i cordoni della borsa, dobbiamo anche capire che qui si sta parlando, in molti casi, di stipendi milionari.

    Un piccolo esempio: con uno “stipendio” da sette milioni annui, si chiederebbe di rinunciare a poco più di un milione di euro.

    Tanti?

    Certo che sì, se rapportati ad una vita normale ma qui stiamo parlando di individui che hanno già intascato fior di milioni di euro e quindi, se proprio ci tieni a quella maglia con quei colori, forse, ti sarà consentito un sacrificio.

    Capisco che è molto facile fare i conti con i soldi degli altri però, per la miseria, non è che morirebbero di stenti!

    Sbaglio le considerazioni?

    Fatemi capire meglio.

    AMALA.

  178. Io mi sto stragodendo lo scudetto
    Sono felice per questo

    Ma non sono cieco e sordo e se leggo e ascolto certe cose, non da Zazzeroni, ma da GLR che tutto è fuor che una persona pessimista, allora sì che mi preoccupo

    poi che i calciatori rinuncino allo stipendio non ci credo neanche se lo vedo.
    Noi ragioniamo come persone “normali”,ma il mondo dei calciatori è tutto fuor che normale. Questa cosa dell’attaccamento ai colori mi fa ridere. Vedi Mou. Ricordate Kakà che al balcone baciava la maglia del Milan? due anni dopo baciò la maglia del Real. E il nostro Fenomeno se ne andò secondo voi per Cuper o perchè al Real gli avevano offerto molto o molto di più.. ?

    Ma se a voi vi dessero più soldi per cambiare lavoro, lo fareste o no?

    Detto questo, dovessimo finire con le pezze al culo e ricominciare.. ricominceremo! e fanculo tutto il resto.
    Io tiferò sempre Inter con la stessa passione

  179. Buonasera.
    Ora non vorrei impelagarmi in un discorso su cose che non conosco perfettamente.
    Però, solo una considerazione: è vero che parliamo di stipendi milionari e di una “piccola” rinuncia di due mensilità.
    È vero anche, però, che parliamo di “lavoratori” che, passati i 35 e rotti anni, a meno di riciclarsi come allenatori (pochi), commentatori opinionisti (pochi) o dirigenti (pochissimi), si ritrovano pressoché incapaci/inadatti a fare qualcos’altro di remunerativo.
    Quindi gli tocca campare con quello che hanno guadagnato, magari mantenendo il tenore di vita cui sono ahimé abituati.
    Per questo, senza voler difendere nessuno, un po’ lì capisco, se li colpisci nel portafogli.
    Poi, se si pensa che hanno appena vinto uno scudetto (eccheccazzo) e che sono sobillati dai procuratori (azz)…….

    Scusate il papiro e lo sconfinamento nei discorsi finanziari.

    A M A L A

  180. @TOTO

    Vero quel che dici però, santa miseria ladra, quanti cazzo di milioni…MILIONI…hanno messo da parte?

    Ognuno di noi, e credo di non sbagliare, quante vite deve spendere per accumulare, non dico mettere da parte, solo percepire un milione di euro?

    Poi, per carità, che decidano in tranquillità ma rischierebbero di essere paragonabili alle signorine lungo i viali e cerchino solo ed esclusivamente di monetizzare il loro momento.

    Posso anche capirlo…forse, ma forse no.

    Attendo di sentire le motivazioni dei calciatori ad un eventuale loro rifiuto di assecondare le richieste del Club.

    Ci sarà, credo, molto da ridere e da ridire.

    AMALA…comunque e nonostante tutto.

  181. A proposito della prostituzione intellettuale di mourinhana memoria, segnalo che il grande giornalista Sconcerti ha detto che l’Inter ha vinto lo scudetto perché non ha pagato gli stipendi e che andava penalizzata. Come sempre, quando non sanno più a che c…o attaccarsi, escono queste “boutade”. Società Inter, batti un colpo, se ci sei.

  182. Cari fratelli, inutile dire che le mensilità a cui dovrebbero rinunciare calciatori&altri basterebbero per rendere economicamente tranquille le vite di alcuni di noi. Intervengo, piuttosto, per segnalare la proposta di un presunto tifoso dell’inter: tale Labbate, che dicono sia un giornalista. Ha l’ardire di proporre l’ingaggio di Buffone, affinchè l’Inter possa finalmente coronare il suo sogno di vincere la Champions. Ma che è pazzo? Buffone nell’Inter non lo voglio neanche se paga lui lo stipendio per tutta la squadra. Cosa, questa, impossibile e persino incredibile pure come fantasia.
    Buffone olezza di falsità e di rubentinità. A parte che di cassonetto dei rifiuti. Mandatelo a stendere, anche da parte mia, questo Labbate… A proposito, forza Napoli

    • Ma quante champions ha vinto questo presunto forziere di esperienza da condividere? Contando anche quelle che vincerà nei prossimi cinque anni dovrebbero essere… Zero

  183. A proposito di… cozzari. Ma qualcuno mi può spiegare perchè ogni giorno escono le carnevalate di Sconcerti sui vari siti? E’ così potente questo incompetente? Fa pure rima il mio quesito, che son convinto che presto gli daranno il benservito

  184. Quoto il ragionamento di nerazzurro-rosso, riguardo al sacrificio richiesto a giocatori milionari, in un contesto di crisi globale che ha visto aumentare nel mondo le famiglie ridotte alla soglia di povertà.

    Purtroppo dietro ad ogni pedatore professionista c’è un procuratore; abituato a battere cassa per se e per il proprio assistito, agitando gli animi fregandosene della situazione economica.

    Questi loschi personaggi stanno facendo fallire il sistema calcio e non hanno capito che se il giocattolo si rompe, il business finirà anche per loro . Al contrario, dovrebbero lavorare insieme a dirigenti e presidenti di società, per rendere il sistema più sostenibile.

    Naturalmente queste gravi problematiche riguardano principalmente l’Fc Internazionale Milano, mentre la goBBa in Sticazzi lig, eventualmente costretta a “tagliare” il fenomeno portoghese è argomento di cui si può tranquillamente non parlare…

  185. Signori miei, qui il tema è ancora uno: perché l’Inter si trova sempre a dover fare quella che “rompe le barriere” nella percezione di tutti? Voglio dire – perché non mi è facile spiegarmi (mio limite delle ore 22) – perché siamo sempre noi quelli ai quali “scappa” la parola di troppo, la voce dallo spogliatoio, la parole fuori posto del dirigente? Qualcuno sopra lo ha detto (scusate se non ricordo chi e non ho la forza di fare scroll up), ma la prostituzione intellettuale esiste in quanto sono i signorotti Elkann e Agnelli e tutti loro ad avere in mano la voce del pueblo, avendo comprato tutti i giornali. E noi, pirla come sempre in comunicazione, abbiamo la bella Inter Media House, ma un minchia di direttore comunicazione con una squadra di buoni addetti stampa e media relation no? mai?
    ecco, quindi, che agli occhi del mondo lo scandalo è solo nostro e saremo solo noi quelli che “Non rinunciano a due mensilità” e che “perderanno la squadra intera” ecc ecc..
    Capiterà a tutti
    Ma in silenzio
    Tornerà Allegri ai gobbi e andrà via CR7, per lo stesso motivo, ma non lo sapremo mai.
    Saranno i Lukaku e i Barella (dico nomi a caso) che passeranno alla storia per aver rinunciato a 1 milioncino, e saranno loro poi a spargere merda sull’Inter tra-diciamo- 3 anni? Mentre CR7 sarà ricordato sempre come “il saltatore in alto” e altri inutili epiteti per un uomo abbastanza piccolo.
    E dai, basta!
    Grande diciannove! Queste weekend, nel rispetto delle regole, festeggio con un paio di fratelli!

  186. I think, that you are mistaken. Write to me in PM, we will discuss.

  187. Boh sarà anche vero che i giornali ci attaccano ma la verità è semplice : Suning non solo non ha pagato ancora tutti gli stipendi, ma chiede sacrifici a tutti e rinunce. Vi sembra normale che dopo uno scudetto del genere la prima azione del presidente sia questa?
    Poi possiamo lamentarci quanto vogliamo e parlare di prostituzione intellettuale, ma la verità è questa.
    Godiamoci questa vittoria e speriamo che il futuro sia più azzurro che nero

  188. Una sola, breve, riflessione : NON 700 anni fa, con persone diverse e in circostanze differenti…no. Pochi mesi fa, le STESSE persone, in circostanze del tutto analoghe, hanno deciso con un breve comunicato di “chiudere” la squadra che aveva appena vinto (oltretutto…la squadra “di casa” ).
    Solo per citare uno dei molti terribili casi : la Whirlpool decide di andarsene, per motivi economici, gettando nella disperazione migliaia di persone e ci aspettiamo che una squadra di calcio sia più importante solo perché ne siamo tifosi ?
    Certo : sono tempi grami per tutto il sistema calcio, ma…preferirei una società di passionali italiani (Moratti o anche…Agnelli, se mi sono spiegato), se davvero volessi sperare in uno sforzo convinto per tenere in piedi la baracca…

    • l’ unica cosa buona, si fa per dire, è che la situazione si chiarirà a fine mese.

      se Marotta se ne andasse allora saranno tempi cupi.

  189. Credo che il futuro nebuloso sia dettato dalla poca trasparenza della Cina, Suning visto anche quanto successo con il Jiangsu e soprattutto visti questi repentini cambi strategici del governo cinese , abbia perso credibilità sul mercato finanziario fuori dall’europa soprattutto in tema sport / calcio ( INTER )

    al netto di ciò , per quanto riguarda il taglio degli stipendi , suppongo sia una cosa comune per tutte le squadre , c’è chi lo farà con meno pubblicità o chi cederà i giocatori con gli ingaggi più pesanti , ma tutti dovranno tagliare i costi , e per questo credo che i giocatori sanno che ovunque andranno sarà cosi ( tranne uk ) ma non credo che i ns abbiano questo gran mercato uk e non credo che tutti abbiano voglia di vivere in uk .

    poi qualcuno potrà essere ceduto , per me i veramente incedibili sono Lukaku Barella Hakimi , per caratteristiche uniche ed indispensabili per il gioco di Conte .

    Vendere ad esempio Bastoni a 40 / 50 e prendere ad esempio un Milenkovic a 20 non credo sia un dramma .

    o anche vendere Lautaro a 70 e prendere vlahovic a 40 penso possa essere una cosa fattibile e ragionevole .

    ovviamente esempi molto fantasiosi …

  190. Guardate il discorso per noi è semplice : anche il terzo portiere guadagna che so, i suoi bei , 100.000 ? al mese, ok che gli farà mai a questo qui rinunciare a due mensilità? Ma questi ragionano con gli occhi di chi i soldi più ne ha più ne vuole, non sono come noi che ci facciamo il mazzo 360 gg l’anno.
    E aggiungo, riferendomi a big, ok tu non me li puoi dare, c’è già pronto dietro l’angolo chi mi vuole, io lascio.
    Ma il problema a questo punto è dei cinesi che se non possono tenere un giocattolo del genere , fatevi da parte !!!!!
    Questo è la chiarezza che chiede Conte i ragazzi, viziati sì, ma elementi di un ingranaggio ormai lurido.
    Scusate oggi è stata una giornat di m.

    • è semplice dire che i cinesi si devono fare da parte, ma la domanda altrettanto semplice è: Suning lascia e chi mai prende l’Inter con tutti i debiti annessi, in un periodo di crisi totale del calcio?

  191. Terrore improvviso.
    Ma è vero che se il governo cinese non pagasse gli stipendi, ci potrebbero dare 10 punti di penalità?..
    Nel caso bisogna mantenere i 12 che abbiamo di vantaggio sui berhamaschi!
    Aagh..

    • Se lo ha detto Sconcerti o Zuzzzzerelloni, ecco, io credo molto alle cazz…, alle minch…, alle stronz…, alle belinate che scrivono.

  192. Magari mi sbaglio io ma, parafrasando qualcuno: Minchia che caxxo di maglia!

  193. Le statistiche dicono che la Beneamata ha sparsi in tutto il globo terracqueo circa 59 mln di tifosi.

    Ebbene, volendo sposare la teoria dell’economista -e grande interista- Carlo Cottarelli, con l’azionariato popolare potremmo mandare a casa una volta per tutte questi speculatori musi gialli.

    Come direte voi?
    Poniano che ognuno di questi 59 mln di tifosi versi la somma di 20 €, il totale -se non erro- mi dà un totale di 1 mld e 180 mln.

    • Io e mio figlio mettiamo i 20 euro. Li metto anche per mia moglie genoana. Sono il 33,33 % in più del previsto.
      A compensare eventuali defezioni.

  194. Ma….vabbè il mordente, passi la formazione rimaneggiata, ma che cosa si sono messi addosso????
    Inguardabile.

  195. Lsutaro, brutta scena. Idillio finito? Capitano tutte a noi, uffff

  196. Sì vabbè ma l’avete visto il rigore sbagliato da berardi? Fra l’altro erano ancora 0-0, poi si offendono quando li chiamano scansuolo… a questo punto non possiamo davvero esimerci, cessum stadium expugnandum est! Ah, sui debiti, su conte che se ne va, sui giocatori che non rinunciano a niente, etc. etc. faccio una scommessa, io dico che finirà come quando dovevamo fallire il 31 marzo, cioè non succederà un emerito ca… perlomeno non succederà niente di diverso dalle altre squadre, gobba in testa (soprattutto se li buttiamo fuori dalla champions)

  197. Ovviamente si aspetta il vaticinio definitivo di Forte, ma temo che non solo non li butteremo fuori, ma sulla schiacciante vittoria costruiranno il trampolino per il piazzamento champions finale.

    E magari Conte punirà Lautaro e al suo posto metterà Pinamonti…giocheremo sabato con la Lupi, o la Pilu.

  198. Si, si, dai.

    Più PiLu per tutti!

    A M A L A

  199. Cmq lavorare con Conte deve essere proprio dura. Poi, per carità, penso che abbia le sue ragioni, ma a scudo vinto anche se proprio proprio Lauti non si muove come vorresti..
    Mah, peccato. Speriamo di non avere strascichi per la madre di tutte le battaglie!
    Io sono già teso..

  200. Un pareggio, intelligente, con le merde potrebbe bastare, a:

    condannarli alla sticazzi

    avere il miglior attacco

    conservarevla miglior difesa

    bjuve – Inter 6 : 6

    6 gol di Romelu capocannoniere

    • Effettivamente per loro anche un pareggio potrebbe essere un risultato che compromette la champions. Dovremmo andare lì e giocare per lo 0-0 come fosse un turno di coppa dove abbiamo vinto all’andata (poi magari un bel contropiede come ieri sera al 90 😉

  201. Pareggio un ca…

    Bisogna asfaltarli.

    Loro devono attaccare e in contropiede li impallliniamo.

    A M A L A

  202. Intanto, per portarci avanti, abbiamo pareggiato sulle feste sovrannumerarie per il Covid… 🙁

    • 23 persone a festeggiare sovrannumero? ma no dai, pensa che in ogni partita ci sono 23 uomini in campo e nessuno si lamenta.
      Comunque possiamo tranquillamente affermare che anche il buon Romelu (che Dio ce lo conservi) è un pirla, ma poi dico in un albergo! e magari tutti a fare i cori a squarciagola alle 3 di notte chissà chi ha chiamato i carabinieri…
      E la banda, puttane, militari (cit…). Neanche il Perozzi 🙂

  203. Buongiorno a tutti,
    sarebbe, a mio avviso, arrivato il momento di fare un passo indietro per rinascere su basi più solide.
    Via tutti, via Conte, via i vari lautaro, Lukaku, De Vrij e ricostruiamo partendo da:
    – vivaio
    – salary cap
    – azionariato popolare
    – acquisti di giovani di belle speranze

    Non si vincerà per dieci anni? E dove sarebbe la novità? Non staretr pensando che lo scudetto appena vinto sia il primo di una lunga serie, vero?

    • Si potrebbe cominciare col mettere incinta le mamme dei futuri giocatori della nuova inter, almeno partecipiamo anche noi tifosi.
      DNA 100% Inter

    • Scettico : presidente.
      Lothar : dirigente organizzativo.
      Bandini : dirigente alla comunicazione.
      Fortebraccio : “dirigente addetto” ad arbitro, ospiti, etc. etc. … 😉

    • Carissimo Fortebraccio, come avviene sovente, mi trovo d’accordo anche questa volta e, in particolar modo sul commento di cui sopra.
      Quindi, anch’io farei lo stesso repulisti, e non solo dei calciatori ma, soprattutto di questa pseudo e becera proprietà che (a mio avviso) è venuta a speculare sulla pelle della nostra gloriosa Società.
      Non ho mai guidato una ruspa ma, qualora ce ne fosse bisogno, eccomi qua!

    • Io non muovo un passo senza le mie segretarie personali, le 3 gemelle di Nur-Sultan.

      E senza Vittorio al Marketing, e al bar.

    • …Poi si dice : “perdersi in kazake” … 🙂

  204. E intanto anche a Verona cercano di porsi al centro dell’attenzione.
    Piccoli presidenti crescono…
    Quo usque tandem fidem servabamus (tanto…non credo che i miei professori di latino leggano il blog 🙂 ) ?

  205. È un giochino divertente, porta via pochi minuti ai vostri impegni, ne vale la pena.
    Funziona così:
    1) prima si leggono gli articoli che riguardano l’Inter su siti come gazzetta.com, calciomercato.com o quelli che preferite voi.
    2) poi si va su fc inter 1908 e si legge il controarticolo sullo stesso argomento.

    A me strappa sempre un sorriso.

  206. Del tipo:
    – naaa, non era la festa di compleanno di Lukaku. erano lì a cena dopo la partita…è mica colpa loro se la partita finisce alle 11 e il coprifuoco è alle 10.
    – naaa, non hanno litigato. anzi, Lautaro adesso offrirà una bella grigliata a tutti per farsi perdonare.

    Non vi sembra Libro Cuore?

    • La grigliata – a causa di impegni sportivi precedentemente assunti- inizierà alle ore 23,45. Non è gradito l’abito scuro.
      Per un increscioso disguido nel recapito…l’allenatore in prima non ha ricevuto l’invito.

    • Si’ _
      E chi se lo aspettava, magnifici

  207. scusate, ma qualcuno ieri sera ha avuto il disgusto di vedere Novantesimo minuto presentato da Belfagor? Io qil disgusto l’ho provato perchè, scusatemi. volevo vedere i nostri gol. A parte l’elegia di Buffone, a un certo punto Belfagor si è lasciata scappare un….. il nostro Buffon. Il nostro di chi? Ma è possibile che agnelli tenga tutti sul suo libro paga? Ma chi glieli da i soldi a questo individuo?

    • Per belfagor intendi varriale’ o la paola ferrari? Io intendo la seconda botulinata e sto ancora a ridere 🙂

    • Giusto quello che dici però prima di chiamare Paola Ferrari “Belfagor” sarebbe opportuno informarsi in rete sul tumore al volto da cui è stata colpita e sulle operazioni che ha dovuto subire. Un saluto.

  208. eccomi

    fioi

    bueae

    ciaveve un negroni

    tutto il resto è noia!

    la felicità è (anche) essere interista

  209. Sul discorso finanziario alzo le mani, vediamo che succede.

    Sul resto vi invito a guardare cosa hanno combinato oggi i ragazzi(geniali!!)…l’ironia vince, li hanno sputtanati tutti, ma tutti tutti che piu’ di cosi non si puo’…

    Per chi non avesse visto:

    Ce Lukaku al centro del “ring” che presenta da un lato il toro vs lo sfidante Mister Balboa Conte, entrambi con i guantoni da boxer

    E intorno tutti i compagni che ridono come matti

  210. Bella scena quella dei boxeur
    Divertente
    Azzeccata
    Finalmente un po’ di allegria!!

    Ps. Ma quanto è grosso Lukaku?! Lui si che potrebbe essere un pugile

  211. Ho appena visto il video dell’ ” incontro di boxe ” tra Lautaro e Conte.
    E’ bellissima, veramente, ed è sorprendente l’autoironia dimostrata da Conte… non è da tutti prenderla in questo modo, soprattutto se consideriamo che Conte è il ” Comandante”.
    All’Inter c’è un gruppo squadra incredibile…ed il merito ( bisogna ricordarlo, ancora una volta ) in gran parte è di Conte .
    Personalmente, ero uno di quelli che nutriva parecchie perplessità , non tanto sul piano tecnico ( qualità indiscutibili , le ha dimostrate, oltre che alla Rube, anche al Chelsea e in Nazionale ) quanto sull’ “Uomo Conte” , da me mai amato (eufemismo…).
    Tuttavia, (mea culpa) sto cambiando idea ..

    “Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione…” ( Citaz.)

  212. Quoto Gaetano.

    Anch’io, inizialmente, ho imprecato non poco all’indirizzo di Conte e del suo passato ma poi, gradualmente, mi sono ricreduto, alla luce dei risultati ottenuti.

    Oggi, ancora per quanto non è dato di sapere ma spero il più a lungo possibile, è l’allenatore della mia squadra del cuore quindi lo difendo a spada tratta, sorvolando sul suo passato di gobbo (scagli la prima pietra chi è senza peccato).

    Detto questo, ora più che mai, testa al big big match con la rubentus, madre di tutte le nefandezze del mondo.

    AMALA.

  213. A Torino a testa libera col gusto di provare a vincere perché quest’anno siamo decisamente migliori di loro. Se invece cii batteranno, questa volta faro’ loro complimenti sinceri.

  214. Acanfora, intendo proprio la Ferrari taroccata…A proposito di box, perché non hanno fatto vedere la seconda parte: conte che le suonaa a lautaro che, cade, e resta infortunato a terra. Lukako si inserisce per difenderlo e scoppia una rissa: tutti squalificati. Sabato sì gioca con la primavera, magari esce un altro Mazzola.

  215. Domanda stupida : quei calciatori di spalle con shorts e minigonne che si vedono negli “scatti rubati a quella che dovrebbe esser stata una specie di ” pizza dopo il calcetto”…qualcuno li ha riconosciuti ?
    Quella “mise” leopardata era di Perisic ?
    Grazie in anticipo

  216. Ferrari Paola,
    prostitutissima intellettuale televisiva,
    capace di cavalcare quei due tre fenomeni da baraccone quali totti buffone cannavaro con luci bianche sparate in faccia e mise più o meno minimalistiche, ma soprattutto abile ad introdurre ed alimentare polemiche con sciocchi sondaggi atti ad alimentare l’audience, si ritirasse in buon ordine che alla sua età avrà messo da parte abbastanza per una vecchiaia dignitosa.
    Massimo rispetto per la sua salute ma ci sono moltissime persone che affrontano problematiche quali le sue, non serve farne una vittima.
    Anche prima di ammalarsi ha sempre avuto quest’aria da belloccia che più o meno ci capisce qualcosa di pallone, salvo riproporsi negli anni più per la quantità di trucco e la scarsità di gonna che per effettivi talenti conduttivi.
    E sempre pronta a salire sul carro del vincitore di turno, due palld infinite,
    Sig.ra Ferrari grazie di tutto, ma davvero non se ne può più, e si tolga dai piedi che diamine!
    P.s. non ricordo chi ha inventato il paragone con Belfagor ma é semplicemente un genio, grande!!!
    Notte 🙂

  217. Trovo poi che sia semplicemente immorale, non trovo un termine più adatto, che il Paris Saint Germain non stravinca almeno la League con millemila milioni investiti dal suo petro-presidente, il Lilla semplicemente battendo il già salvo S.Etienne sarà infatti campione.
    Ridicoli.

  218. Ops.. Era il CCC (trecento)

  219. È già scritto, allora.
    PSG,non in prima fascia e nel nostro girone di CL.
    PSG – Inter 3 – 0. Tripletta di Icardi.
    Nel ritorno, altrettanto.

    A M A L A

  220. ..e uno del portiere, di testa, su calcio d’angolo..(cit)

  221. Minotti, intanto mi scuso, dal profondo del cuore. Non sapevo che Belfagor avesse avuto un tumore e ne sono dispiaciuto, come è giusto di fronte alla malattia di una qualsiasi persona. Detto questo, non credo che avesse il tumore quando qualche anno fa fece una guerra contro chi, disse lei, le aveva scippato la presentazione della Domenica sportiva. Mise in campo tutta l’artiglieria di cui è dotata per farla cacciare: e ci riuscì, tanto che quella presentatrice non l’ho più vista da nessuna parte. E non mi sembra che avesse un problema alla gola quando, per mascherare l’età, si presentava in piena estate con foulard improbabili per nascondere le rughe del collo. Il tumore, mi sono informato, risale al 2019. La fiera del ridicolo è, invece, di molto precedente. Ribadisco: sono costernato e faccio mea culpa per essere stato all’oscuro del suo problema. Detto questo, chiedo: di quale arte di Scienza è dotata per presentare uno dei più seguiti programmi sportivi di Calcio? E per dire una lunga serie di stupidaggini, inframmezzate da informazioni che denotano ignoranza e superficialità? Tanto per dirne un’altra, alcune settimane fa in trasmissione proposero una scheda legata alle più papabili candidate a un posto in Cl e alla retrocessione in B. E fecero vedere il calendario delle partite rimaste. Per Novantesimo minuto le giornate erano 36: si era alla 32esima e per loro rimanevano quattro gare da disputare e non sei. Noi paghiamo il canone per scoltare questa gente che ha stipendi da favola. E scusate lo sfogo.
    Per Lothar: con molta ma molta modestia, a paragonare Belfagor alla Ferrari sono stato io. Agli inizi del 2000 fui folgorato dalla bellezza di Sophie Marceau nel fim di Barma proprio su Belfagor, il fantasma del Louvre

    • La “nostra” Belfagor e’ una raccomandatissima, come tante altre/i in Rai e in TV in generale. Ricordo la naturalezza con cui ammise di esserlo la Lambertucci, che non ha ma mai suscitato il mio minimo interesse, ma da quella sua intervista captata per caso ne apprezzo almeno la sincerità

    • Aquilino la mia era solo una reazione alla indelicatezza del termine Belfagor che, per la mia età, mi ricordava la serie tv del 66 con Juliette Greco. Su tutto il resto dei “complimenti” alla Ferrari sono ampiamente del tuo stesso parere. Un saluto e forza Inter.

  222. Discorso annoso, quello delle trasmissioni tv, di chi le produce e di chi le conduce.
    Mi sono spesso chiesto come poter influire sulle scelte dei palinsesti e anche sulla struttura tecnica, ma…sono arrivato alla conclusione che sia DEL TUTTO IMPOSSIBILE.
    C’è questo “benedetto” gruppo (segretissimo) che forma il “campione Auditel” che è l’unica sorgente di ispirazione e verifica delle televisioni. A noi può anche sembrare assurda la trasmissione X o la serie Y, e magari non arriviamo a coimprendere come alcuni “divi dello schermo” possano camminare in giro senza essere oggetto di sonori pernacchioni per le gaffe che commettono, la scarsa cultura che dimostrano, la nulla professionalità che è stata loro richiesta per arrivare dove sono, ma…quel che conta è il campione Auditel.
    Comunque.. .Volete dire che io mi sono perso da un momento all’altro Monica Leofreddi o Simona Rolandi per “colpa” della Ferrari ?!?! E non scrivo della marca di auto…
    Noooooooooooo….!

    • Ero innamorato di Monica Leofreddi.
      Conduttrice bella, sobria e preparata su tutti i programmi che ha presentato (compresi quelli sportivi).
      Purtroppo per anni è stata perseguitata da un maledetto stalker, fino a quando lo hanno arrestato ma, la sua carriera oramai era segnata.
      Peccato…peccato davvero.

    • A chi ‘o dici… 🙁
      L’ho rivista due minuti non molti giorni fa. Era concorrente a scopo benedico a “I soliti ignoti” e – nonostante qualche kg. – …mi piace come allora (ma…ehm… davvero era sobria e preparata in tutti i programmi ? Confesso che non me ne accorgevo, rapito com’ero…).

    • Quando le tastierine tradiscono i ns. reconditi pensieri… A me “benefico” si è trasformato in un “benedico” che la dice lunga sulla mia passione per M. Leofreddi.
      Ad Aquilino è sfuggito un proditorio “mostra”, che più dell’amicizia pareva fatto per il ritratto descrittivo dell’altra presentatrice 😉

  223. @aquilino
    grazie per il soccorso e complimenti ancora per Belfagor.
    Pensa che a meta degli anni ’70 per me era una sfida aspettarne la comparsa, rarissima, che avveniva non sempre nelle puntate che credo trasmettessero nel tardo pomeriggio sulla RAI prima di cena.
    Terrore assoluto, faceva veramente paura, in bianco e nero!!
    Quanto a Sophie Marceau già me ne innamorai al tempo delle mele, concordo che poi é diventata una patatona crescendo, eh, bei tempi..
    Mi pare comunque di poter dire che la nostra Ferrarona, tra botulino, labbra canotti e luci bianche sparate a cancellare i segni dell’età si meriti l’appellativo di Belfagor quasi a prescindere dell’indubbio patologia che ha dovuto affrontare.
    Ciò detto, sarò impossibilitato a vedere La partita di domani per il lavoro, in bocca al lupo a voi e cacciateli all’inferno della League, ci conto!
    Buonanotte e sempre bjuve merda

  224. Juventus – Inter 3-0

    ‘notte

  225. Caro lothar, Belfagor degli anni settanta era una bomba..anche io ne ero affascinato. Ehhhh, bei tempi quelli. Oggi si naviga su corsi d’acqua inquinati e su imbarcazioni…rifatte. per questo, anche per questo, resta incontaminato l’amore per l’Inter. Purtroppo, però, i tempi cambiano e ci tocca dire grazie anche a una proprietà cinese che ci ha salvati da quella indonesiana. Tornare a una italiana? Magari, ma suppongo che noi non avremo tempo per poterla omaggiare. Spero che ne possano gioire i nostri nipoti o i loro nipoti. A noi resta l’onore di servire questi colori e di esserne fieri. Sempre e comunque. Per il resto, godiamo del presente. E diamoci appuntamento per un incontro agostano in Puglia. Un sorriso e una stretta di mano consolideranno la mostra amicizia virtuale

  226. Ciò che non riesco a capire, davvero, è il motivo per cui anche il circolo bocciofilo di Sbrusegon del Piave di sotto ha un ufficio stampa e comunicazione, e l’Inter da secoli ritiene di poterne fare a meno. E non parlo di un ufficio di tecnologici che postano tweet e social sulla quinta maglia fuxia: quello lo abbiamo e, obbiettivamente, è uno dei migliori in Europa (a livello marketing e sviluppo del brand). Ma l’Italia è indietro di una generazione rispetto al resto del mondo e, paradossalmente, il web fa da cassa di risonanza al cartaceo in e off line. Io auspico una persona fisica che con penna e calamaio, prenda nomi e cognomi dei fomentatori seriali e prenda a testate verbali le testate “giornalistiche” per cui questi signori scrivono o opinano (se è un neologismo, lo regalo all’umanità). È uscita la notizia che tutte le società di A hanno richiesto la rinuncia o lo slittamento di due mensilità. E adesso? Chi mi ricostruisce i testicoli frantumati da settimane di “Inter allo sbando”? Non dico, badate, che vada tutto bene, ma che un ufficio stampa avrebbe potuto quantomeno tamponare l’emorragia di (aiutatemi a dire) puttanate che in questi giorni in cui si doveva festeggiare uno scudetto (ve lo ricordate che lo abbiamo vinto?) ha inondato le pagine dei giornali. Anche Zanetti: se devi parlare una volta sola nella vita e lo fai così, taci.

  227. + 1001

  228. Per quanto mi riguarda, la cosa anomala di questo RuBe- Inter è che proprio non lo “sento” per niente…

    Con un X2 possiamo praticamente condannarli alla Sticazzi Lig… se anche dovessimo perdere i Campioni d’Italia saremo sempre noi.

    Insomma, comunque vada sarà un successo (cit.)

    Che si vinca o che si perda sempre RuBe merda!

  229. Se j.zanetti si battesse almeno per conservare i colori sociali nero ed azzurro sulla nostra maglia già avrebbe fatto il suo.
    E parlo di quella che dovrebbe essere la prima maglia della prossima stagione: blu e azzura, il nero l’hanno sostituito.
    E’ cosi avvilente questo sfregio che non ho altre parole ne’ mi frega tanto di stasera

  230. Confesso che, rispetto i precedenti “merde – Inter”, dove la l’ansia mi attanagliava, l’incontro di oggi pomeriggio lo sto vivendo come se dovessi assistere alla partita tra “scapoli e ammogliati”.
    Tuttavia, mi piacerebbe (non me ne voglia Stramaccioni) poter aggiornare “quella” casella.
    Chiedo troppo?

  231. Essere cosi molli contro le merde è imperdonabile

  232. Invece di affossarli gliela regaliamo, a parti invertite ci seppellivano.
    Parliamo parliamo ma ci crediamo solo noi tifosi.

  233. Concordo. Questa era l’ultimo gradino. E lo stiamo fallendo.

  234. Bene cosi’ belli a pecora contro i maiali che non fosse mai che per colpa nostra non andassero in champions ecco io sta’ partita col cazzo che continuo a guardarla AFFANCULo

  235. Credo fosse una clausola della Super league 😉

  236. Molli e discontinui nell’azione. È evidente che in questi giorni hanno festeggiato tanto e si sono allenati poco.

    Chiaro che è la RuBe che deve fare la partita…

  237. Mi state facendo vergognare di tifarvi, maledetti senzapalle.

  238. La motivazione è tutto, purtroppo.
    Non so cosa succederà ma se non si svegliano non ci sarà storia.
    Peccato, sarebbe stata una bella occasione.
    Però non me la sento di tirargli la croce addosso:credo che ci possa stare un calo mentale dopo una cavalcata trionfale.

  239. Io invece c’è l’ho con il mondo Inter. Torniamo sul tasto delka comunicazione. Ne ho già scritto. Nessuno ha mai raccontato la storia del club a sti 11 e ai padroni.

  240. Per fortuna che lo scudetto lo avevamo vinto prima. Calvarese ci tiene alla carriera…

  241. Superpolli

  242. Mah.
    Rigorino idiota.
    Brucia tantissimo.

  243. Di Calvarese vorrei poter leggere le peggiori ingiurie esistenti.
    Ma, a pensarci bene, basta solamente chiamarlo gobbo di merda.

  244. Solita partita “farlocca” contro i ladri.

    Calvarese tiene le merde in corsa Champions.

    Ogni altro commento e’ superfluo…

  245. brevi considerazioni post partita:
    1) primo tempo giocato “in infradito” dai nostri
    2) primo rigore Rube, mezzo regalo;
    3) secondo rigore Rube, regalo integrale con i controfiocchi
    4) Telecronaca del telecronista sky stile “Juventus Channel”
    5) Calvarese aveva anche annullato l’autogol di Chiellini
    6) temo che la Rube ce la farà proprio grazie a questa vittoria, il Napoli mi butta male…

  246. Precisazione punti 2) e 3) : ovviamente il regalo è da parte dell’arbitro .

  247. punto 7) Il gol di Lautaro (bellissimo ) era regolare

  248. Voglio le palle di quell’incapace che abbiamo in panchina.
    3 difensori contro nessuno per 30 minuti.

    E basta.

  249. Il discorso è sempre il solito, se calvarese avesse voluto favorire la juve non li faceva giocare in 10 mezz’ora e annullava il ns secondo gol (ovviamente non era da annullare ma nel marasma il meno sarebbe stato trovare un qualunque contatto di Lukaku).
    È che si cagano sotto ad andarle contro, quel rigore è ridicolo e non andarlo a vedere è malafede o meglio paura. Non espellere Chiellini è malafede o paura. Non avere un ragionevole dubbio quando vedi cadere quadrado dopo anni che gioca in Italia è malafede o paura.

    Cmq, confesso di non aver visto il primo tempo e per questo magari sono meno arrabbiato di voi (mi sembra di capire che l’abbiamo approcciato molto male), però vedere la juve stare rintanata per 45 min come l’Ascoli (non me ne vogliano gli amici Ascolani) fa godere.

    Ultima considerazione: da fastidio anche vedere giocatori interisti cascare nei tranelli di quadrado dopo anni che lo conoscono, vero Perisic? Eccheccazzo

    • Negli ultimi minuti ha chiaramente indirizzato la partita: ce ne hannullato uno, ha cercato di annullarne un altro validissimo poi ha regalato il rigore-
      Fatti di pallone irrilevanti

  250. Pagelle – Calvarese è Ceccarini reloaded.

    ARBITRO: CALVARESE voto 2

    – Non ci fosse il Var perderebbe per strada due rigori, ma la sua direzione è oscena.
    Evita il secondo giallo a Kulusevski, lo mostra a Bentacur dopo aver addirittura lasciato correre, premia Chiellini per le sue sceneggiate (il Var lo salva la seconda volta), inventa il rigore su Cuadrado con Irrati colpevolmente zitto.
    Una farsa che porta la sua firma. Ceccarini reloaded.
    ASSISTENTI: Longo 4 – Valeriani 4
    VAR: Irrati 5,5

  251. Fregasega: i campioni dell’Italia siamo NOI. Semper forza Inter.

    • +1 quoto thenuke

      Però mi vengono i brividi ad immaginare se fossimo arrivati a questa partita con un paio di punticini di vantaggio sui ladri…

  252. Quando ho visto il rosso a Betancur dentro di me ho pensato che era finita.
    Infatti da li robe allucinanti.
    Chiellini diventa l’arbitro!
    Stende Lautaro ma fa fischiare un mani inedistente di Lautaro.
    Fa annullare uno strepitoso gol di Lautaro per una sua simulazione.
    Riesce a farne annullare un altro per un suo fallo.
    Infine Perisic( vi prego basta con sta storia dell’ingenuo) prende un calcio da Cuadrado!rigore!!

    L’ Arbitro dopo quell’espulsione penso abbia iniziato a temere per la sua carriera, non ci sono altre spiegazioni.
    Era in panico, si vedeva in faccia.

    Ennesima ladrata vergognosa.

  253. Punto 1 Non si entra in campo così in questa partita ed ha pienamente ragione Oannes a dire che ai giocatori va sempre spiegato cosa è quel vomito di squadra e perché noi tifosi la odiamo. Punto 2 è stravero che gli arbitri non siano corrotti ma abbiano semplicemente PAURA

  254. Settoreh ha descritto benissimo: quasi molto amici. Incazzarsi per favori arbitrali alla J**e quando ne hanno bisogno? Nihil novi sub sole. Io mi godo lo scudoduro.

  255. Juva sicura quarta. Spero arrivi anche Forte a ribadirlo.
    Il Napoli si scioglierà , matematico.
    D’altronde non entrare in champions sarebbe stato mortale per loro.
    Peccato, che occasione che abbiamo avuto! Brucia parecchio.

  256. Quel gusto amaro che non provavamo da mesi…

    Ma la bandiera sventola in alto !!

    Un altro disgustoso capitolo della loro infame storia di sudici ladri.

  257. Non vi si può lasciare soli un attimo eh?

    Vabbè dai, ci napolitanezzeremo per una domenica, veder Flopaldo giocare contro qualche squadretta bulgara mi sfagiola troppo.
    Bjuve merdamerdamerdamerda!!!
    Conta poco la sconfitta, ma brucia moltissimo non averloi condannati all’inferno calcistico.

  258. Era un pareggio- Al 90mo l’arbitro fischia rigore farlocco, non ce la faccio a prendermela con i nostri

  259. Stavo pensando, in attesa di Forte, che il prossimo anno vinceranno la champions. Sicuro. E tutto grazie a questa vittoria.
    🙁

  260. Incazzati ma, in fondo, abbiamo già vinto lo scudetto. E qujndi…che ci frega?. Questo il senso generale degli interventi. Io non ci sto: io sono incazzatissimo. E non mi importa che abbiamo già vinto lo scudetto. Potrebbe essere un fatto casuale. Non e casuale, invece, che quando la rube e in difficoltà corrono ad aiutarla gli arbitri. In questo caso, a prenderla a quel posto siamo stati noi, ma senza conseguenze. Ma anche e soprattutto il Napoli, Gattuso e tutta la tifoseria, con possibili gravissime conseguenze. Se persino uno come varriale parla di ombra inquietante sulla serie A c’è da continuare a temere per una razza mafiosa che continua ad attecchire in questo Paese. Abbiamo fatto Beato il giudice Livatino e abbiamo fatto pace con le nostre coscienze. Un cavolo..qui la mafia continua ad imperare e nessun giudice Beato la può sconfiggere. Dovremmo ribellarci e fare sentire la nostra voce soprattutto ora che la fregatura subita, l’ennesima, non ci ha danneggiati. Ma la legalità non e una questione di convenienza: è e resta un fatto culturale, da difendere anche quando non ci fornisce vantaggi. Forse non cambieremo la situazione, ma almeno faremo capire che questa situazione non appartiene al DNA dei tifosi di calcio. O al DNA della parte sana di questo Paese. Kipling scriveva, più o meno: non condivido quello che dici ma mi batterò sino alla morte affinché tu possa dirlo. Io non mi arrenderò mai davanti alle nefandezze consumate in favore della Rube, anche se le stesse non colpiranno la mia amata squadra. Vorrei avvicinarmi alla fine della vita con la consapevolezza che, finalmente, le regole e la legalità non siano colluttori con cui sciacquarsi la bocca.

  261. Fratello Aquilino, sono con te!

    Segnalo questa chicca dell’intervista al Pirlone, ( a proposito della passerella d’onore” che la Samp ha fatto a noi nella scorsa partita):
    ” Noi in nove anni non l’abbiamo mai ricevuta. L’ha fatta la Samp dopo la conquista dello scudetto e credo sia stato abbastanza. Noi in nove anni non siamo stati mai omaggiati. ”
    Ecco Pirlone, poniti una domanda e datti una risposta. Se alla Rube in 9 anni nessuno ha mai fatto una cosa del genere è semplicemente perchè NON MERITATE ALCUN ONORE POICHE’ SIETE DEGLI SPORCHI LADRI.

  262. Ok. Credo di avere un problema. Ho 47 anni e da 40 sto male dopo Ladri Inter.
    E pare che non gliene freghi nulla a nessuno. A quelli che vestono nero e azzurro, intendo. E questo mi fa costantemente pensare. Da un lato gli dò troppa importanza, ovvio, ma non riuscire a dormire nasconde altro. Ce l’ho con qualcuno oltre me. Cambiano gli interpreti e io il sangue amaro contro i Ladri l’ho visto solo quando in panca era Mou. Né prima né dopo. E questa di oggi è e rimarrà una macchia indelebile su questa squadra guidata da cinesi. A meno che Napoli e Bilan non vincano le ultime, io passerò l’estate a rivangare sta partita.

  263. Non so voi, amici ma per lunghi istanti sono ripiombato negli anni 90 ai tempi del buon Lugiano e le famose sviste…

  264. HAi ragione Oannes, stasera mi si è avvelenato il sangue, a parte i nostri demriti, poco concentrati, troppo timorosi, troppo scossi dalla proposta di decurtazione di stipendi.
    Poi quell’ odioso Quadrato che ci incula ogni volta e quell ‘arbitro che fa tutto e il contario di tutto, mi hanno rovinato la giornata,
    E speriamo di non essere stati gli artefici della resurezione di questi ladri maledetti

  265. Caro Oannes per me è così da 58 anni sottoscrivo tutto ciò che dici compreso il fatto che non vorrei mai più vedere questo atteggiamento di merda quando si va in campo contro le carogne dio canee

  266. L’imprecazione blasfema è degna di Calvarese e Ceccarini messi insieme.

  267. A questo punto, se dovessero ignominiosamente raggiungere la qualificazione,
    ci sarà un unica consolazione, che mastro lindo braccia conserte pirlozzo venga confermato, lui e il suo liquid football dei miei coglioni.
    Bjuve e bjuventini merde!!!
    Notte

  268. In fondo vi dico , sembrerò pazzo ma a mente lucida perderla con il solito furto non mi é dispiaciuto , consolida ancora di più la loro immagine nel mondo…e loro sono veramente ossessionati da questo…quasi quanto dalla ns champions

  269. Alla fine, var o non var, Ceferin o Gravina, Champions o Superleague… Se servono i tre punti, loro se li prendono. Penso che uno schifo come quello a cui abbiamo assistito ci definisce per quel che siamo davanti al mondo: italiani. È andata come tutti inconsciamente sapevamo sarebbe andata. Carichi di dubbi e carichi di certezze, biascichiamo invettive. Le solite. Come da copione. Il sistema è malato, forse è morto da tempo. Sciocchi noi a ostinarci a credere, a fare da comparse, a fare da spalla al capocomico. A fare “o malamente” di questa sceneggiata cancrenosa. Il brutto, però, è che ci hanno da tempo tolto la voglia di credere. Il brutto è che, in fondo, sapevamo tutti che sarebbe finita così. Che i giocatori avrebbero giocato così, che l’allenatore avrebbe reagito così, che i dirigenti avrebbero parlato così.

    Che l’arbitro avrebbe deciso così.

    A me resta il dubbio: ma davvero volevano vincerla?

    P.S. Giochiamo da tempo senza un portiere adeguato, ma, davvero, non sarebbe cambiato niente: sarebbe solo stato più difficile rubare ai napoletani il diritto alla Champions. Bonucci, Chiellini, Quadrado… Una bestemmia definirvi sportivi.

    Che schifo.

  270. Nello stesso istante in cui il Sig. Marchegiani elogia lo spirito Juve i suoi colleghi inglesi ridono increduli al momento del fallo di Cuadrado.

    Calvarese dovrebbe sapere che Cuadrado e’ un simulatore?
    Si, infatti e’ lo stesso arbitro che gli aveva dato il rigore nell’andata di coppa Italia.

  271. Io ricorderò il 2021 (calcisticamente parlando) per la conquista dello Scudo dopo tempo immemore.
    Tuttavia, le mie due nipotine potrebbero chiedermi invece, quali sono stati gli episodi negativi… Ebbene, dovrò rispondere che la giuve (cit.) più brutta di quest’ultimo decennio ci ha sbattuto fuori dalla Coppa Italia, e abbiamo perso laddove anche il Benevento era riuscito a vincere.
    Ecco, queste due macchie andranno ad aggiungersi alle millemila macchie che costellano la vita calcistica di questi miserabili ladroni impenitenti.

  272. L’attuale Napoli, per stato si forma e soprattutto per motivazioni, farà un grande GNAM della viola che tra l’altro ha già berretto sudicio in uscita.
    L’ultima col Verona che ha già staccato la spina un mese fa é già scritta.
    Risultato merde quinte, con disonore perché han palesemente rubato i tre punti di ieri.
    Merde, mettetevi il cuore in pace, non sfuggire alla sticazzi.

  273. sfuggirete

  274. Lothar, speriamo.
    Ma io temo molto il Napoli che, come tante volte, a un passo dal traguardo, sviene.
    E questo sensa voler pensare ad arbitraggio pro-Viola, che tutto sommato ci potrebbe pure essere.
    Dovevamo mandarli noi in Salcazzistan.
    Sarebbe bastato un allenatore normodotato.

  275. E’ sempre cosi,….
    da una parte una squadra ed una dirigenza arrogante e potente ,,che ha il potere
    e lo esercita…dall’altra una squadra ed una dirigenza servile e poco sveglia, che nonostante anni e anni di malefatte, ancora non capisce che un simile sodalizio non portera’ mai a niente di buono.
    Grazie Zhang,grazie Inter,…per l’ennesima prova insulsa e senza orgoglio.
    Perdere per far felice il sistema, ma……avevamo lo scudetto…certo…chissenefrega….certo…intanto li potevamo far sparire anche per il prossimo anno….. ma noi si sa..abbiamo vinto…consoliamoci…
    L’anno prossimo ci pentiremo di non averli schiacciati…..e non avremo piu’ uno scudetto o altro da festeggiare..
    Ultima domanda a parti invertite ,come sarebbe finita?

  276. @TOTO, da quando hanno adottato il silenzio stampa a Napoli le cose son cambiate, la società é diventata impermeabile ad ogni polemica e Gattuso in primis può lavorare più tranquillo.
    E i risultati si vedono.
    Forza Napoli, ebbene sì, l’ho detto,
    ma contro le merde ogni arma é concessa.
    Cancellateli

  277. Vero che si arivava da grigliate,feste etc. pero’ trovo ingiuste le critiche ai ragazzi

    Intanto erano 7 anni, no dico 7 anni, che noi non facevamo gol in casa della Juve, soricamente sta partita la soffriamo, da sempre, con qualsiasi allenatore o squadra.

    Detto cio’ il secondo tempo come giustamente detto ieri da qualcuno, credo javier, loro sembravano l’Ascoli!

    Ricordo poche volte un dominio del genere.

    Abbiamo fatto 3 gol regolari, dominati…loro 1 rigorino che solo a loro + quello comico nel finale e tutte le azioni fermate ad arte da quell’ometto di Chiellini, che ieri patetico piu’ di sempre.

    Questa e’ la verita’, se poi pensate di andare a vincere la dovendo segnare 5 gol fate voi.

  278. Una sconfitta con le merde brucia sempre, e com’è normale che sia (non giusto, ma normale) noi tifosi esageriamo, anche con uno scudo in mano a 4 giornate dalla fine, la squadra, l’allenatore, Zhang, ne abbiamo per tutti. Tranquilli ci passerà e nessuno ci rimprovererà, e avremo davanti a noi un estate di sorrisi beffardi verso quei poveretti che tifano (alcuni addirittura in buona fede) una squadra che non smentisce mai la sua natura di pura essenza di antisportivita e che ciononostante si giocherà la sua EL.

    Forse ha ragione Berti, dovremmo sperare che vada in CL e mantenga allenatore e CR7, probabilmente avremmo la seconda stella in tasca, con EL partira metà della squadra che con gli agganci in calciomercato sostituiranno bene e si butteranno sul campionato.

    Mah, che vi devo dire? A me è già passata e non ce la faccio a non abbracciare tutti i nostri per questo scudetto regalato dopo oltre 2 lustri. Il resto lo cataloghiamo alla voce “la solita merda italiana”.

    Forza Inter. Campioni di Italia contro tutti e tutto.
    Juve merda.

  279. Non è stata la migliore Inter, eppero’ la partita l’aveva rimediata. Era un pareggio. Ancora una volta fischi incredbili hanno ribaltato il risultato. Non è giusto criticare i nostri oltre i loro demeriti, non è possibile pretendere serata di grazia contro quelli là che senno’ si perde. Il giochino ce l’avevan già fatto in coppa Italia, restando a quest’anno, ma l’abbiamo superato concentrandoci sullo scudo. Nulla di nuovo, gia’ nel 1961 mandammo i ragazzi perché su la’ le iniquità sono sistema. Ce li rimanderei ogni anno.

    • Io…no.
      Quello poteva andare quando ancora il corsaro nero nei libri era capace di impallidire se veniva accusato di infamia, ma oggi…lui patteggerebbe o inseguirebbe la prescrizione e noi…regaleremmo punti senza neppure provarci. Hai visto mai che ricapiti uno Stramaccioni o un De Boer, per caso ? 😉

  280. Vinceranno la champions il prossimo anno. Oggi il Napoli non vince.
    Che occasione buttata via…

  281. Scusate, ma Calvarese non è quello della mancata espulsione di Ronaldo per la gamba tesa contro il portiere del Cagliari? E non è sempre lui che nel 2018, giorno dell’Epifania, negò un rifgore sempre al cagliari per fallo di mano di Bernardeschi?
    Ahhh, il sistema Moggi continua. Quando la Rube ha bisogno mandano gli arbitri già catechizzati a dovere. E non mi raccontate la barzelletta dell’espulsione di Bentancour. Ne poteva espellere due o tre, tanto c’è l’area magica in agguato e il rigore è assicurato: che importa che non ci sia. Sono certo che ne avrebbe dato un altro, se fosse servito. Evviva

    • L’ha ammonito random perché uno lo doveva sanzionare visto cone picchiavano, e non poteva essere un difensore..non si era accorto che Betancur era gia’ ammonito.. Poi ce l’ha messa tutta per farli vincere comunque e ce l’ha fatta: man of the match!

  282. “Sabato sì gioca con la primavera, magari esce un altro Mazzola”, avevo scritto il 13 maggio scorso alle 19,33. Come me la sentivo, ma come me la sentivo la puzza di imbroglio, brrrrrrrrrrr

  283. Che dire: LE SOLITE MERDE !!!!!!!!!!!
    Non si smentiscono mai, neppure con il VAR si riesce ad avere regole uguali per tutti.
    Ho ripensato al compianto Gigi Simoni che quello scudetto lo HA vinto!!!!!!!!!!!
    Comunque sempre bjuve merda!!!!!

  284. E intanto arbitra Abisso …

  285. 0.0 che non si schioda a firenze, cosi proseguendio chi sarà fregato di più sarà ancora il Napoli/ dovrebbero fare un partitone ma con queste pressioni piu’ facile fare partitacce/ we kmow

  286. Rigore al Napoli generoso
    Mi sa tanto di compensazione
    Ma meglio così !

  287. Ed invece rigorello anche per il Napoli, ceferin si sara’ attivato?meglio così

  288. Il Napoli vince, per le merde pigiamate si fa dura.

    La cosa incredibile è che tutta la stampa sportiva mondiale, sta parlando dell’ennesimo furto perpetrato ieri a Torino, mentre in Italia si parla di “rigore furbo”…

    Prostituzione intellettuale sempre sul pezzo.

  289. Ho un dubbio.
    Per un “1” al meazza stasera che verbo si deve usare?
    Sperare?
    Augurare?
    Tifare?
    Un bel dubbio.

  290. Io mi immagino i figli di Quadrado e Chiellini cosa devono sopportare nella vita quotidiana, domande sporche per atteggiamenti sporchi, al limite dell’ illecito sportivo…ma quel che conta è vincere…merde che non sono altro!

    AMALA da Campioni d’Italia e forza m…non riesco neanche a scriverlo ma il bilan deve castigarli per benino.

  291. Sento parlare di compensazione, non scherziamo e stiamo ai fatti per cortesia.

    Il rigorello del Napoli fa pari con il rigorello alla Juve su Chiellini.
    Sono 2 rigori che per come vedo io il calcio non andrebbero mai fischiati ma a termini di regolamento se si vuole essere fiscali possono anche essere dati.
    Certo se lo prendi contro ti girano le scatole perche’ dovrebbero darne chissa quanti, ma se al var ti chiamano(questa e’ la discriminante) a quel punto dai rigore.
    Sono rigori decisi dal var questi.

    Ma cosa ben diversa e’ il fallo di Cuadrado a cui viene fischiato il rigore, ragazzi Cuadrado commette fallo e prende rigore, io non ho visto Insigne dare un calcio a Pezzella e prendersi un rigore.

    Milenkovic e’ ingenuo? Puo’ darsi, Darmian e’ stato ingenuo? Puo’ darsi, ma Perisic prende un calcio e Cuadrado e’ uno schifoso simulatore.

    Questi sono i fatti

  292. E la cosa piu’ schifosa dei nostri giornalisti e’ leggere Perisic ingenuo, Cuadrado di mestiere.

    Di mestiere parla il Corriere della Sera, il principale quotidiano di questo paese, mestiere?

    Si ma specifica che si tratta del mestiere del baro, del truffatore altrimenti stai incentivando sta gente anziche metterla a posto.

    Poi si meravigliano e fanno gli offesi quando arrivano da fuori i Commisso e i Mourinho che li fanno neri.

  293. Un cazzo di comunicato ufficiale dell’Inter in cui si chiede ragione di un altro furto conclamato romperebbe l’idillio in atto con la mantide religiosa* di Torino? O aspettiamo che Calvario-rese tra cinque o sei anni, come Orsato, ci confermi di averci preso per il culo un’altra volta? L’espulsione di Bentancourt (giusta a termini di regolamento, se paragonata al rigore dato ai gobbi) è stata la diabolica costruzione di un alibi per annullare poi due gol regolari e poi alla fine concedere quello schifo a un minuto dalla fine. Come a dire: ho cercato comunque di essere onesto, pur sbagliando per l’uno o per l’altro.

    *La mantide religiosa, dopo l’amplesso, si divora il maschio coglione che crede di essere il suo fidanzatino.

    Ogni cosa in Italia puzza di mafia, di politica o di merda. Ieri di tutte e tre. Io mi sforzo di citare Kant, o Platone, ma mi sarei rotto i coglioni di questo schifo.

  294. Sono talmente stomacato da scrivere anche male. Sono per strada. Non è da me non rileggere prima dell’invio, ma ho glii occhiali appannati dalla maschera. Meglio un’imperfezione o due nella scrittura, comunque, che il silenzio di questo schifo.

  295. Mi chiedo soltanto: se fossimo stati più o meno a pari punti e ci avessero scippato l’ennesimo scudetto con quel rigore farlocco, la nostra società avrebbe esalato qualche flebile lamento di protesta? Io avrei voluto vedere dichiarazioni di fuoco anche con lo scudetto vinto con 13 punti di vantaggio, invece praticamente il nulla… In questi frangenti mi manca tanto l’uomo di Setubal.

  296. Bacini, abbracci e scambi di maglie a fine partita, non avevate visto? Anche con CHIELLINI che ieri ha superato se stesso per antisportività.
    E non era facile.

  297. @Marcobibe
    “Io mi sforzo di citare Kant, o Platone, ma mi sarei rotto i coglioni di questo schifo”

    Mi hai fatto ribaltare 🙂
    È un po come la storia di “minchia che pezzo”
    Abbiamo una lingua ricca di parole ed espressioni, è giusto usarle tutte senza falsi pudori, al momento opportuno escono da sole 🙂

  298. Page not found (tanto per non smentirmi)

  299. qualcuno ha ascoltato Varriale che ha fatto un post non male dopo lo scandalo di ieri?

  300. a proposito, che altra vergogna la Gazzaladra: ieri incenso per la Rube, orgogliosa e tutta unita che si riprende la Champions. Oggi, dopo la vittorissima del Napoli, neanche una parola. Se la fanno parete parete. Scusate, ma l’editore non è Cairo che, in astratto, dovrebbe essere nemico dei ladri? Bohhhh

  301. Ma guarda tu se stasera mi tocca tifare bilan , non credevo potesse mai arrivare questo gg…

  302. Eh niente, i gonzi hanno il braccino corto…

    Urge il quarantasettimilamillesimo rigore per sbloccarla

  303. Ma questi impediti……7 gol al Toro e nessuno al Cagliari?
    Sperano di vincere ad Atalanta?

    • Sai quelle brutte sensazioni dopo partite finite come non dovevano finire? anche se non sono le tue. Il Napoli l’ha sfangata, Milan no: con le ladrate i gobbi salvano la stagione

  304. Mi sa che il Lille non ce la fa

  305. Non posso credere che saranno loro a sacrificarsi per i complici disonesti.. non posso crederci

  306. Ci tocca soffrire sino all’ultima giornata. E che cavolo. Neanche un rigore utile, dopo una trentina inutili

  307. Oggi in auto ascoltavo quasi per caso su Radio 1 il dopo partita, non so come si chiami la trasmissione, ebbene si riportava quanto segue :

    1) che anche il galantuomo di Florentino Perez, per portare acqua alla sua Supercazzola, affermava che essa è necessaria per evitare quelle figure di m. arbitrali come qualla di ieri sera
    2) che i telecronisti inglesi della partita si sono messi abbondantemente a ridere che non smettevano più, nel veder assegnato quel cazzo di rigore.

    Magre consolazioni, ma tanto per farvi sapere.

  308. Che senza quei 16 rigori dell’andata erano a meta’ classifica ok, che stasera dovevano giocarsela meglio ok, pero’ oggi all’improvviso abbiamo assistito al risveglio etico del calcio italiano, squadre che non hanno nulla da dire che ce la mettono tutta.

    Possiamo dire che in un modo o nell’altro tutte le componenti del calcio italiano, ma tutte tutte senza lasciare fuori nessuno, giocano per quelli la?

    Cazzo godiamoci sto scudetto che vincerlo nel torneo fca e’ un impresa mica da ridere.

  309. E niente…la juve sicura in champions .
    Mah.

  310. Tutte le componenti , compreso forse un po’ anche noi , e’ questo il motivo per cui non vale la pena di marcirsi il sangue per sta’ merda .

    • Gianfranco in parte si, non mi riferisco in campo dove i nostri a mio avviso hanno fatto il loro, la partita finisce 2-2 e per loro finita.

      Imbarazza invece il silenzio post partita, inaccettabile.

      Hanno potere su tutto e nessuno osa andargli contro……

  311. Recitiamo insieme, Domenica prossima:

    Che il milan vinca

    O che perda

    …….

  312. Buon lunedì e buona settimana da non-juventini. Ricordiamocelo e ricordiamolo ai nostri figli, il nostro primo orgoglio è di non essere come loro. Tutta Europa ha visto, ancora una volta, lo schifo del calcio italiano. La nostra rabbia durerà giorni, settimane o mesi, ma la loro vergogna dura da un secolo. Parliamo pure della partita, della mancanza di grinta, delle sostituzioni… a mio avviso non ha senso, è come discutere dell’espressione che aveva il volto del bancario un minuto prima che un rapinatore gli puntasse la pistola alla tempia e si facesse consegnare il malloppo.
    Dopotutto il calcio è metafora della vita, e noi ai nostri figli dobbiamo insegnare che esiste il bene ma anche il male. Abbiamo bisogno di modelli positivi, ma anche di modelli negativi da indicare, per far capire che differenza c’è fra essere uomini e essere dei chiellini o cuadrado qualsiasi.
    Unico dispiacere, non avere in panchina una persona onesta e schietta, capace in queste situazioni di farsi espellere e lasciare il campo urlando all’arbitro “si vergogni”… Gigi Simoni, uomo vero, quanto ci manchi.

    • Sottoscrivo le parole di @Paolo. Conte ha dei grossi meriti nella vittoria di quest’anno, ma, dal mio punto di vista, rimane una persona poco gradita sulla panchina dell’Inter.
      Per quanto riguarda la qualificazione Champions, l’unica mia preferenza è che si qualifiche il Napoli. Poi che rimanga fuori la juve o il Milan, non fa differenza. Il mio sogno era vederle fuori entrambe, ma la Lazio ci ha tradito.
      Buona giornata

    • Grandissimo Paolo.
      Applausi!

  313. Mareintempesta ; imbarazza quello che dici tu ed imbarazza la rabbia della fiorentina di ieri che sembrava perdesse lo scudetto , imbarazza l’atteggiamento del cagliari ( anche se certo non mi spiace per il Bilan ) e mi opprimono i ricordi del nostro triplete dove tutti ( meno il doria che si giocava la champions fu l’unica squadra a non scansarsi ) anche se allora ce la giocammo con la Roma . Quindi quando dico che non vale la pena marcirsi il sangue me lo ripeto anche a me stesso per prepararmi alle prossime inchiappettate che ci tocchera’ di subire vedendo oltretutto la mia squadra incazzarsi sempre a fine partita dopo aver fatto i salamelecchi di rito ai macacchi zebrati .

  314. Ennesimo furto ad hoc e strategico , dopo Iuliano , muntari , pjanic si aggiunge cuadrado agli episodi che resteranno indelebili , da un lato sono contento , perchè continuano nella loro storia fatta di ruberie, confermando nel mondo la loro fama , dall’ altro mi dispiace perchè poteva essere una partita strategica per il futuro mandarli fuori dall cl gli avrebbe tolto un bel pò di risorse per l’ anno prossimo .

    non mi sento di Giudicare la poca cattiveria di Conte, onestamente il mondo è pieno di invasati e lui li è stato 20 anni ed è già abbastanza odiato , andare a gridare per 90 minuti in una partita che onestamente per noi valeva poco , sarebbe stato fin troppo .

    • Se mai dovessi essere accusato di qualcosa…vorrei essere giudicato da Te. Senza ironia : apprezzo la lettura “buonista” che io non ero in grado di leggere.
      E sempre senza ironia…vorrei salutare Gobbobuono e Rubens, che confermano la propria (da me sempre apertamente apprezzata) diversità dai loro faziosi colleghi di tifo, regalandoci il loro “silenzio radio”.

    • Grazie Giorgio, per quello che hai scritto.
      In realtà (e parlo anche io senza ironia) non sono così capace di essere indipendente dal mio tifo, per cui mi capita spesso di vedere gli interventi di Chiellini come “normali interventi di gioco”, mentre i falli a danno della mia squadra sono sempre degni di espulsione, come minimo.
      Certo, non verrò mai a fare polemiche qui, né ho paraocchi così grandi da giudicare rigore l’ultimo dato alla Juve, ma sono pur sempre tifoso, e della Juve per giunta, e sai bene che chi nasce tondo, non muore… Cuadrado

    • Per fortuna 😉

      @Paolo :
      Vero.
      Però magari qualcuno sarebbe stato curioso di vedere “il volto del bancario” DOPO la rapina.
      Se cioè pallido e stressato avrebbe collaborato con gli investigatori, maledicendo i rapinatori, oppure avrebbe mostrato di infischiarsene, tanto…mica erano soldi suoi…
      Si, più ci penso e più mi convinco che il paragone col bancario abbia qualche sinistra traccia di giustezza…
      Simoni dimostrò che si può (a mio avviso SI DEVE) essere professionisti senza essere aridi, anzi.

  315. Non voglio difendere Conte ad ogni costo, ma probabilmente se la posta in gioco fosse stato lo scudetto in bilico, sarebbe entrato in campo come minimo.
    Diciamo che non si è voluto esporre, e far capire chiaramente che anche lui come noi avrebbe voluti vederli fuori.
    Così penso.

    • Può darsi e…vorrei anche te, come giudice, se mai fossi accusato di qualcosa. Ripeto sinceramente : SENZA ALCUNA IRONIA.
      Però…è troppo poco “buonista” pensare che nel caso che ipotizzi l’avrebbe fatto per difendere IL PROPRIO prestigio, la personale rivalsa, e NON la società o addirittura la giustizia del calcio in generale ?
      Io, da vecchio inacidito, intravedo tra le due possibilità un largo discrimine. L’esteriorità dell’azione mi interessa, ma le motivazioni mi intrigano.
      Ricordate la morale che H. Fonda cerca di far comprendere al suo allievo/antagonista T. Hollywood ne “Il mio nome è nessuno” ? Tanto per dar adito a Denny di tacciarmi da cinefilo…

    • Vedo solo adesso che il bizzarro correttore automatico ha cambiato “Hill” in “Hollywood” … Tsk, tsk… 🙁

  316. Oggi high level nel blog, mi congratulo con tutti per le vostre analisi.
    Buon pranzo!

    p.s. una menzione particolare per Enzo che ha prontamente svelato l’arcano dei miei puntini 😉

  317. Ragazzi non prendiamoci in giro almeno tra di noi, sono tutte scuse, a Conte si contesta qualunque atteggiamento da “non tifoso dell’Inter” (adesso pure che non si è lamentato abbastanza per il rigore) e si guarda con sufficienza a qualunque cosa faccia da tifoso dell’Inter (financo il dito medio a quel maiale di agnelli, che non sarà signorile come il “si vergogni” di Gigi ma a me personalmente è bastato eccome per catalogarlo dei nostri).
    Tanto non se ne esce fuori fino a quando non se ne va.

  318. Io da questo punto di vista mi sento di non criticare Conte, il mondo è pieno di esaltati ,Conte anno scorso ha ricevuto minacce pesanti a lui e alla famiglia da qualche gobbo esaltato , posso capirlo non abbia voluto esarcebare gli animi ancora di più , guardate che loro sono davvero ossessionati dall’Inter , li abbiamo mandati in B cancellandogli reputazione e 5 anni di calcio ( smascherandoli davanti il mondo intero ) e contestualmente gli abbiamo vinto la champions … il non plus ultra …

  319. Conte ha passato il 50% della sua vita con quella maglia. Ha litigato con il presidente di quella squadra, che è sulla graticola alimentata da San Lorenzo in persona (Superleague, Cappella Pirlina, Debiti, caso Suarez). Ha vinto uno scudetto con noi e ha addirittura fatto turnover per presentare la squadra titolare contro quelli là. Ci sta che non renda ancor più drammatico il distacco da quel mondo. Accetto anche che il professionista Marotta non morsichi nessuno. Ma Zanetti? Spera, come Mazzola, di andare lì un giorno? Teme una squalifica se PER UNA SOLA VOLTA NELLA VITA, invece di mandare messaggini ironici per mezzo della moglie, prende un microfono e dice che non si può continuare a spalare merda sul calcio italiano trasmettendo gli spruzzi a tutto il mondo?

  320. Condivido in pieno il pensiero degli ultimi interventi.
    Il silenzio di Conte e Marotta e’ ovvio.

    Non quello degli Interisti Antonello e Zanetti.

    Mentre il presiente tanto sappiamo che non parla mai

    Comunque il fatto che la moglie di Zanetti evidenzi sui social subito dopo la partita ” io non rubo il campionato” mi lascia pensare che evidentemente loro non vogliono,o non possono o che conviene cosi…

  321. Quello che non capisco è come abbia fatto il milan a rifilargliene 3.

    A loro un rigore dubbio contro no eh?

    A noi 2.

    Bho.

  322. Maldini e john elkann che si danno di gomito a bordo campo prima della partita
    … ciao bro…. bella lì… e bum: 3 a 0.

  323. Se il milan resterà fuori, Maldini dirà che la juve gli ha rubato il posto in CL ?

  324. Juve Inter sarà sempre una merda di partita.

    La vinceremo sempre solo una volta ogni 10 anni, quando non ci servirà a niente.

    Ma tutte le altre volte sarà sempre viziata.

    Roba da non prendere manco l’autostrada e dirgli che va bene la sconfitta a tavolino.
    Ci eviteremmo tutti il fegato spappolato.

  325. Bisogna mettere la classe arbitrale davanti alle proprie responsabilità. Si deve indire un’assemblea di stati generali per stabilire un protocollo di regole, stabili per anni. L’arbitro, quando LUI concede un rigore, ha il dovere di consultare COMUNQUE e SEMPRE il Var. Quando non concede il rigore, e accade un fatto palesemente sospetto, il Var DEVE chiamarlo alla consultazione. Due cose, importantissime: il tempo effettivo – 40 minuti – e il sorteggio totale, non attraverso palline appiccicose, ma telematico. Basta con i killer mandati ad hoc, o ai reietti dai soliti noti. Chi sbaglia gravemente, sta fermo per 5 turni senza stipendio. E basta con la balla della suscettibilità degli arbitri: non sono i protagonisti divini del calcio. Una loro scelta, giusta o sbagliata, oltre a ferire tanti tifosi, vale milioni di Euro. Sono dei finti dilettanti e devono accettare di essere aiutati e corretti eventualmente dalla tecnologia, anche 10 volte a partita e se ciò accade, che si pongano delle domande, senza dare la colpa alle macchine riparatrici. Se non vogliono accettare, grazie lo stesso e che vadano a fare i dittatori in qualche isoletta senza Var. Io non tengo famiglia: 50 di calcio in Italia mi hanno convinto che la buonafede non esiste. Zanetti, Antonello: vi regalo queste proposte.

    P. S. Ho due amici milanisti che hanno dato la colpa all’Inter della loro situazione in bilico. Giuro.

  326. Sono andato a controllare.
    Il Napoli (76 punti) domenica giocherà col Verona in casa, il Milan(76) a bergamo (Dea già sicura del piazzamento champions), Juve (75) a Bologna.

    Il Napoli ce la dovrebbe fare a vincere, probabilmente anche i bianconeri. Il Milan è quello che se la rischia di più.

    Chiaro che, tra le tre, preferirei uscisse la Juve, poi il Milan e buon ultimo il Napoli.

    Ma per come stanno le cose è probabile siano i cugini.

    Che occasione sprecata, sabato.
    🙁

    • In pratica…Come fu Roma-Samp 1-2 ?
      E però…a proposito di Bologna…mi domando come la stia preparando Sinisa … 😉

  327. Giorgio , purtroppo secondo me Sinisa non è quell’ antijuventino che pensiamo ( anzi è in ottimi rapporti con Paratici )

    prevedo il solito 0-2 per la Juve al 30 esimo

  328. Ho letto tutti i vostri interventi delle ultime 24 ore.
    Sono anch’io uno di quelli che ha provato una rabbia pazzesca subito dopo la partita.
    Rabbia contro quella squadra di ladri schifosa, contro gli arbitri e anche (un pò, lo devo dire) contro la mia squadra che nel primo tempo ha giocato in ciabatte…
    Tuttavia, però… ora la primitiva rabbia mi sta passando e sto iniziando a razionalizzare la cosa e vi dico che, per me, state tutti esagerando!
    L’Inter è campione d’Italia ! E’ meglio che ce lo ricordiamo tutti o l’abbiamo già dimenticato?
    A leggere i vostri commenti ( senza sapere nulla di ciò che è successo solo due settimane fa… ) sembrerebbe che il 2021 sia stato un anno calcisticamente triste come i 10 che lo hanno preceduto… ma non è così!
    E lo scudetto l’abbiamo vinto senza NESSUNA OMBRA, una vittoria limpida, meritata, non contestata da niente e da nessuno.
    Ma vi sembra un caso che la Sampdoria abbia riservato il “passillo” (o come cavolo si chiama) mentre ai Ladri in 9 anni NESSUNO l’abbia mai fatto ? (come loro stessi hanno ricordato, vedi interviste a Pirlo e Chiellini).
    Loro NON meritano alcun onore e tutte le altre squadre lo sanno molto bene.
    Saranno anche temuti ( nel senso mafioso del termine ) ma MAI rispettati e ammirati.
    Noi, invece, teniamo per una squadra che è rispettata , in Italia e nel mondo e non ha nulla di cui vergognarsi.
    Anzi , dopo ciò a cui si è assistito sabato , la nostra vittoria è ancora più meritata, perchè è un fiore cresciuto in mezzo a un mare d letame!
    Ma cosa ci importa se i Ladri andranno in Champions ? Che ci vadano ! In fondo loro o Bilan , non importa tanto, se ci ragioniamo bene sopra.
    Perchè conta anche il MODO in cui si vince, non solo la vittoria in sè.
    Ricordiamoci tutti che noi non siamo come quelli là, per cui ” vincere è l’unica cosa che conta” ( salvo puntualmente dimenticarsene, quando escono regolarmente ai quarti di Champions ! )
    Leggevo ieri sera alcuni blog dei Bilanisti ( poveretti …) erano tutti pieni di risentimento nei confronti di Pioli, di Donnarumma ( che loro battezzano “Dollarumma”, in quanto sta battendo cassa e, se non lo accontentano, andrà alla Rube, probabilmente ) , della loro Società , colpevole di aver preso “TonTonali” ( lo chiamano proprio così ) che, vi ricordo , stava per essere comprato da noi, 32 milioni hanno speso per un mezzo bidone !
    Ringraziamo invece la nostra Società che ha comprato un campione come Barella che i Bilanisti ( e non solo loro , altro che TonTonali ! ) ci invidiano ! Così come Lautaro, Lukaku e Hakimi. Questi sono i nostri eroi
    Per me, è importante vincere con merito.” Io non rubo il campionato” , questo è il nostro motto, non dimentichiamolo, certi furti li lasciamo (volentieri9 fare solo agli altri.
    Orsù, in alto i cuori neroazzurri e bando alle tristezze !
    Non si può continuare ad essere tristi e incavolati!
    Scusate la prolissità.

    • Concordo quasi in pieno , purtroppo togliergli la champions e relativi incassi sarebbe stato importante a livello strategico per le prossime stagioni

    • Ottimo Gaetano. Però nella testa ho sempre quella domanda. Ma se domenica alle 18 ci fosse stato in palio lo scudetto e avessimo avuto quel rigore contro all’87mo…?

  329. errata corrige: “(volentieri)” il 9 è di troppo !

  330. 🙂 Gaetano qua la mano 🙂

  331. Gaetano, mamma mia! Mi hai fatto quasi commuovere… un’orazione degna di demostene (senza ironia) applausi applausi applausi

  332. Gaetano sei un grande!

    Ma concordo in toto anche con marcobibe!

    Mi sarei leggermente rotto i maroni di leggere, nei giorni successivi alla Partita (con la P maiuscola) i commenti dei vari Cesarin, De Cesari, Sacchi, Sconcerti sulle malefatte dell’arbitro di turno (ai loro tempi, ne hanno mai combinate di cazzate in campo?).

    Perfino Del Piero, sabato sera, si è inorridito sul rigore su Quadrado, chiedendo che gli arbitri vadano a commentare le loro decisioni.

    Siamo, comunque, Campioni d’Italia e che sia il bbilan o la bjuve a restare fuori dalla Champions a noi non deve interessare più di tanto.

    P.S. Adesso che tutti, e dico tutti, i club di serie A hanno l’autorizzazione a dilazionare gli emolumenti, avete sentito o letto qualche P.I. rimarcare il fatto che, guarda un po’, non c’è solo l’Inter nella crisi economica?

    Giornalai della minchia!

    AMALA.

  333. Grazie Gaetano,
    sportivamente parlando ne avevo bisogno.

    Bravo.

    Evviva l’Inter !

  334. @Daniele fc, Militus, Lothar, Denny, neroazzurro-rosso, mareintempesta, grazie fratelli!
    @Militus , eh.. (come puoi immaginare ) quella domanda me la sono posta anch’io varie volte tra ieri e oggi. ..
    La risposta che mi sono dato (e la cui correttezza ovviamente non potremo mai verificare …) è solo una a mio avviso: sono convinto che, se sabato ci fosse stato in palio il campionato , la nostra squadra sarebbe entrata in campo con la scimitarra tra i denti ( altro che le ciabatte del primo tempo)! Quindi, per fermarci, non sarebbero bastati Ceccarini, Orsato , Abisso, Maresca e Calvarese (tutti insieme ) e avremmo stravinto, perchè in questa stagione, a parità di motivazioni, tra i Nostri e i Ladri ci sono non una, ma due categorie di differenza !

  335. Anche a me piace pensare che la tua risposta sia quella corretta. Purtroppo, ogni volta che i valori erano più o meno simili, ci hanno sempre scippato gli scudetti in quel modo. Ecco, mi piacerebbe poterne vincerne qualcuno senza stradominare e senza subire le solite porcate…

  336. Intento agnelli ha fatto incazzare con le sue meschinità anche i soci inglesi: lamentato danno di immagine ed invito a comportamenti più rispettosi della comunità calcistica

  337. @Marcobibe
    In formissima al 90esimo. Sei il nostro Barella con i piedi di Eriksen.

    @Gaetano
    Tutto molto bello e sinceramente condiviso dal mio lato chiaro, ripeto: sinceramente.
    Il lato scuro o meglio il diavoletto col forcone che sta nell’altro orecchio però continua a istigarmi contro le merde, e contro chi pensa che ci sia una giustizia divina che interviene a salvare i puri dalle malefatte dei delinquenti.
    Non c’è…. o quantomeno non si interessa al calcio.

  338. JkFf56ThyBJUVEMERDAcgkz7 anche a te

  339. Buongiorno,
    non ricordo bene quando questi jkf56T… hanno iniziato ad invaderci, li chiamerò consonantiani,
    possiamo però dire che ci han portato bene?
    Anzi benissimoooooo???

    • ahahah , i consonantiani ci hanno scelto , può essere il segnale che dal loro arrivo inizieremo a conquistare il mondo ( e diventerà tutto a tinte nerazzurre ) invaderemo il latta stadium riempiendolo di maxi consonanti nerazzurre …

      ok scusate sto fantasticando

  340. Procediamo!
    Lancio il primo segnale:

    “XrtyKLGHBJUVEGRRRMERDAHHGKLSEMPREMMNBGGHH”

    Attendiamo riscontro..

  341. Ma torniamo al calcio giocato, se pur di serie inferiore.
    vedo malissimo i cugini del Monza, dando per scontata la vittoria delle merde a Bologna (dovesse entrare direttamente in campo il monociglio e buttarla con le mani in porta), e altrettanto il napoli che vincerà 8-9 a 0 con il verona, ma secondo voi la Dea perde, finisce quarta e parte dai preliminari il 22 giugno ?
    Cioè, secondo me sia i giocatori che la società si guarderanno bene da mandare dal culo tutta la preparazione per fare un favore al milan, a meno di accordi sottobanco per qualche giocatore ma… boh, non è che ci credo poi tanto.
    Secondo me sono i messi peggio dei 3 (juve napoli milan)

    • Chi arriva quarto parte dai preliminari ?
      Non va diretto cmq ai gironi?

    • Javier la quarta va diretta ai gironi ma prende 5 mln di eur in meno e non mi sembra che siano noccioline di questi tempi , in più il secondo posto sarebbe il miglior piazzamento dell’atalanta nella sua storia, perciò per i cugini la vedo male male anche io

  342. Purtroppo Javier non fa una grinza,
    aggiungerei che arrivare secondi garantisce anche qualche milione (MILIONE) in più.
    É già tutto scritto

  343. “… che non mi faccia mai cambiare idea sulle cose, sulla gente … ”
    (come Inter=gloria)

    r.i.p. Franco

  344. Pur non essendo mai stato un grandissimo estimatore di Battiato, ci sono alcuni suoi poemi che fanno, e faranno sempre, parte della mia esistenza.

    Quando se ne va un artista del suo calibro il mondo resta un po’ più povero di idee ed illuminazioni.

    E non oso pensare ai giorni in cui, gioco forza, la pletora di artisti nati negli anni quaranta abbandoneranno questo mondo, sarà un’ecatombe di innovazione e rivoluzione musicale, e non solo.

    R.I.P. Franco.

  345. Fratello Javier, sei sicuro che la quarta classificata debba passare per le “forche caudine” dei preliminari ? A me risulta diverso, però potrei sbagliarmi, ormai qua è un tale bordello.. (citaz…)

  346. @Gaetano @Mareintempesta
    fino all’anno scorso era così, non so se ques’anno è cambiato, però come giustamente fatto notare da Lothar già solo la differenza tra il secondo e il 4 quarto posto fa 5ML, che per noi tifosi è il valore effettivo di Joao Mario, ma per chi se li mette in tasca tutto sommato non è che fanno poi così schifo.

  347. Dedico anche io un pensiero al mio conterraneo Franco Battiato, Artista con la A cubitale, Musicista e Poeta.
    Ne ha fatte tante di belle, ma La Cura è un capolavoro che sopravviverà a generazioni e generazioni.
    Ciao Maestro.

  348. Scusate la divagazione ma ho appena letto la dichiarazione di pirlo sul fatto che, anche in dieci, la bjuve avrebbe giocato meglio dell’Inter…ma si rende conto che la bjuve non gioca mai in dieci e che, al massimo, dopo una loro espulsione giocano, finalmente, undici contro undici?

    Che pirla, ‘sto pirlo!

    AMALA.

  349. “Era la più grassa puttana che mai avessi visto………”
    La dedicò alla giuve?!

    Da oggi un genio im meno

  350. Toro salvo, Lazio come ad una finale di CL, non potendo ambire ad altro rompono sempre il cazzo a chi si gioca qualcosa per dire io c’ero. Adesso i fratelli capriola non hanno più per chi rotolare.

    Adesso avanti il prossimo, forza Atalanta, hai l’allenatore più anti-interista al mondo ma una coppa la meriti, poi contro le merde è sacrosanto.

  351. Forse anche Simone Inzaghi voleva aiutare suo fratello.
    Ora forza forza talanta spazza via le merdacce, riempiti la pancia, così col Bilan giochi stanca.
    Chiedo troppe opzioni secondo voi?
    Buona giornata e
    BJUVE MERDAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    • Certo, e ci sta, quello che non ci sta è la foga fino agli atteggiamenti da rissa (non parlo del 90esimo ma dal primo quarto d’ora…), quello non è onorare la partita ma entrare in campo con un obiettivo che va oltre i 3 punti.
      E ti dirò di più, se io fossi stato del milan (che brutta cosa che ho detto…) il partitone del cagliari non mi sarebbe andato giù, vederlo moscio e arrendevole fino al rischio concreto della B per 3/4 del campionato e poi giochi una partita allo spasimo correndo pure a battere i falli laterali come ti giocassi chissà che senza nessun risultato da raggiungere?
      Mah… Davvero non riesco a vederci chiaro in certi atteggiamenti dei giocatori, almeno con la Lazio era palese l’obiettivo pro-inzaghi, ma il Cagliari? Dici che non è arrivata qualche telefonata di “mercato”?

  352. Gasp: “Coppa all’Atalanta come scambio con la Juve per battere il Milan? Stupidate”

    Un vecchio saggio recita: A pensar male si fa peccato ma, spesso si azzecca.

    Qualcosa mi dice finirà proprio così, e la mia maledizione per Calvarese sarà imperitura.

  353. Un pochino di maledizione lasciala anche per il parruccato.
    Ci ha messo del suo.
    E………tanto.

  354. Che Conte ci abbia messo tanto del suo è palese nel risultato finale del campionato.

    Non sono mai stato uno di quelli che se la prende solo e solamente con l’allenatore, perché i gol mangiati sotto porta, la svogliatezza in campo, il ciondolìo della testa, sono bagaglio esclusivo degli undici in campo.

    A dimostrazione di ciò, vedasi la sostituzione di Lautaro nell’ultima partita; non m’importa chi sei o cosa rappresenti, se non fai ciò che dico, te ne esci dal campo.

    Avesse avuto la rosa completa in altri frangenti della stagione, si sarebbe comportato allo stesso modo.

    Ora attendiamo fiduciosi (io, almeno, lo sono) i chiarimenti societari sul prossimo futuro dell’Inter, sulle strategie di mercato e sulla stabilità di tutto lo staff…ed apriamo ‘sto cazzo di ciclo, per la miseria!

    AMALA.

  355. Posso dire una cosa?
    A parte invertite sareste così certo che i bilanisti tiferebbero per noi e non contro la Juve? Non credo proprio
    Ergo se il Milan non va in Champions non mi strapperò le vesti

    • Mah, io ti dirò che seguo con un certo distacco tra l’annoiato e lo schifato la disputa del 4 posto, un pò come nei derby del meteorite.
      La squadra dell’ammore dei record di rigori
      o
      La squadra dei rigori, al cuadrado?

      Per una questione di tempo mi brucia ancora quella buffonata dell’altra sera al cessum stadium.
      Ma pensare a 18 rigori di cui credo una 15na nel girone di andata per portare in testa al campionato una squadra da settimo posto.
      E noi ne sappiamo qualcosa di squadre da settimo posto, solamente che quando eravamo noi quella squadra guarda caso arrivavamo appunto settimi…

      Comunque se proprio non è possibile buttarli fuori tutti e due mi accontenterò di una, non si può avere tutto dalla vita.

  356. Giorgio
    Il 24 si avvicina. Pensi di scendere con le tavole dalla Pinetina?
    -5 all’evento.
    Friggo 🙂

    • Sai che sono un “Hi-Fi Lancia” ? E persino orgoglioso di esserlo…
      “E questo cosa stracatacacchio c’entra ?” penseranno sconcertati i lettori…
      C’entra, c’entra…
      Ah, e non azzardarti a usarmi come alibi per dimenticare il regalo alla signora, eh ?!?! Lo scrivo subito, così ti metto in mora… “Scusa, cara, ma ho dovuto duellare a colpi di tastiera via web con un fesso di Livorno e non son potuto andare a ritirare il prezioso diadema che ho comunque già pagato…”.
      Nun ce prova’, a’ bello.. 🙂

  357. Scusate se parlo di robe finanziarie (delle quali ci capisco pochissimo) sembrerebbe che suning abbia trovato un socio, il fondo americano oaktree, che dovrebbe rilevare il 31% delle azioni ora di proprietà del fondo lionrock, e prestare anche un bel po’ di milioni per sistemare i nostri problemi. Qualcuno che ne sappia qualcosa può confermare/correggere? (ricordo il vecchio commentatore Gus che era ferrato su questi argomenti ma credo che non scriva più da un po’) chissà se poi la finiranno di sparare cazzate sull’inter che “non paga gli stipendi”…

  358. Denny , da quel che ho letto e capito Oaktree finanzierà la Finanziaria di Suning che è socia nell’ Inter e, quale garanzia del prestito, si farà dare quote dell’Inter in pegno.
    Non è chiaro però come, in un secondo momento, verrà liquidato l’attuale socio di minoranza Lionrock.
    Può darsi venga liquidato direttamente da Suning ( con una parte del finanziamento di Oaktree) ; quanto all’altra parte del finanziamento ricevuto (speriamo sia di ammontare cospicuo), Suning la impiegherà per finanziare direttamente l’Inter e quindi onorare i debiti per gli stipendi, i fornitori, le scadenze fiscali ecc. ecc..
    In un secondo momento, con un aumento di capitale “dedicato” , Oaktree potrebbe entrare nella compagine sociale (sempre che non sia entrato prima perchè ha escusso il pegno a garanzia del finanziamento…)
    In sostanza, questi di Oaktree prima finanziano Suning ( e l’Inter ) e poi diventeranno soci della nostra squadra…

  359. Denny : siamo tutti “desperately seeking Wolf tail” (semi cit.).
    Anche se …sono andato a casaccio a vedere nei vecchi post per non sbagliare l’ortografia del nome e…son capitato proprio su una sua “dritta” dell’8 maggio 2019 che poi si è rivelata “storta” 🙁

    • Vero, anche Wolf tail era esperto di finanza! Cmq dal… basso della mia incompetenza credo di poter dire che questa operazione dovrebbe essere positiva per la nostra società, almeno a breve/medio termine. Insomma, non falliremo neanche questo mese, anche se i vari zazzaroni, ravezzani, etc. continueranno a sproloquiare di “crisi inter”

  360. Ma che bello e’ il video di Padelli con il figlio con la musica di Merk e Kremont.

    Bello vedere l’emozione di quell’omone.

    Si vede che e’ Interista e una bella persona.

    Evviva l’Inter !

  361. Massacrate, calcisticamente,
    Le Merde!
    Forza Atalanta

  362. Primo intervento su Cuadrado subito tuffado, punizione contro, merda!!! 🙂

  363. Per me rigore,
    Valerio al Var nonchiama l’arbitro, ma che strano…

  364. Allora, abbiamo già un bonucci che andrebbe espulso e allontanato dalla panchina, un chiesa da ammonire per simulazione e un rigore su pessina.
    Non male

  365. De Light is looking the green mouses

  366. Direi che l’arbitraggio finora e’ del tutto “adeguato” … gol irregolare nato da un netto fallo del quadrato su Gossens…

  367. Al minuto 34, prima volta con il pubblico siamo al “ladri,ladri,ladri”

    Solito film

    Ma la cosa ancora piu’ triste e’ che poi tutti dimenticano al punto tale che…..l’Atalanta stessa poi Domenica premiera’ i gobbi…..

    In Italia e’ impossibile….o quasi….evvia il 19 scudtto, evviva l’Inter!

  368. Piegati Gigi

  369. Sarà per la somiglianza nelle maglie, Sarà per la somiglianza nei FURTI, non so.
    Mi starei incazxando.

  370. Al 27 del primo tempo, punizione dal limite per la talanta.

    Barriera con Quadrado che fa il coccodrillo ed il cronista dice: Barriera del juve e Quadrado si butta a terra…come al solito, avrebbe dovuto aggiungere!

    Io continuo a sperare in “Zero tituli”!

    AMALA.

  371. E io vi dirò, in verità,
    che penso che la talanta, sia che vinca o che perda stasera, domenica sarà fatalmente scarica, ci sta mettendo l’anima finora (bravi), e quindi i gonzoni un po’ di probabilità ce l’avranno.
    BJuve merda è buon secondo tempo

  372. “Non sono vegetariano perché amo gli animali, sono vegetariano perché odio le piante”, diceva Alan Withney Brown. Non spero che in Champions vada il Milan perché amo i rossoneri. Spero che vadano loro perché odio di più gli altri.

    Per i politically correct: il termine “odio” per i gobbi è stato usato unicamente per modificare minimamente il parallelismo proposto, usando gli stessi verbi dell’aforisma.

  373. Passare dal video con la faccia pulita,radiosa, di Padelli alle faccie di Bonucci e Chiellini Ti fa rendere conto quanto e’ bello essere Interisti

  374. Pazzesco che i cani di Torino siano ancora in parità con 1 (un) tiro in porta,
    anche quello decisamente casiale

  375. Sporchi,
    non c’è altra definizione.
    Sporchi maiali

  376. Giocare la supercoppa con la juve… porca puttana che palle.
    Io di partite con questi non ne voglio più vedere, davvero.

    • Urca non ci pensavo.

      E’ che con loro perdi la gioia del calcio, dello sport, diventa un altra roba.

  377. Sudici ladroni, dal primo seduto in tribuna fino all’ultimo della panchina.

    E se penso che il Zhang flirta con questi qua…

  378. E la cosa triste sara’ poi vedere l’Atalanta Domenica dare il massimo per la Juve.

    Che se il nostra ci flirta, Percassi ci si e’ sposato da anni con quelli la…..

  379. L’unica cosa bella che c’è nel sentire tutto l’anno coglioni come Gasperini sputare veleno contro l’Inter e soprassedere con eleganza alle inculate juve e vederli poi affondare in fin della tenzone con lo stesso trattamento riservato a tutti quanti.
    Rigore solare non dato, niente VAR niente di niente.
    Azione del primo gol juve cominciata con un fallo da ammonizione di cuadrado non fischiato
    Piu mille altre angherie di falli invertiti o simulazioni premiate con l’ammonizione degli atalantini.
    Hai ragione Gasp! Eh ma l’Inter, certo che l’Inter, epperò l’Inter.
    Ma va a caghè pirla e picio, adesso vedi di vincere 6 a 0 col milan così dopo aver dato il culo dai anche una mano ai tuoi amichetti.

    • Avevo un po timore che mi smentisse con qualche dichiarazione di fuoco, ho letto adesso cosa ha detto e mi chiedo cosa avrebbe detto se la finale fosse stata atalanta Inter.

      “…Il tecnico nerazzurro ha poi fatto il paragone con la finale del 2019, persa con la Lazio e con grosse recriminazioni riguardo un fallo di mano non ravvisato.

      “Mi brucia quella di due anni fa, era un episodio clamoroso, si sono chiusi veramente gli occhi, sarebbe cambiata la partita. Stasera è un po’ più nella normalità”…”

      Cioè un rigore clamoroso, neanche minimamente cagato arbitro e var. Tutto normale. Già che c’eri potevi andare a festeggiare e alzare la coppa.

    • Concordo , unica soddisfazione di vedere Gasperini essere derubato dai suoi amichetti

  380. Ho visto spesso giocare la juve quest’anno, e non ho mancato di segnalarne la pochezza. Stasera almeno nel II tempo mi è sembrata tutta un altra squadra tatticamente, con cr Ronaldo centrale che ha permesso agli esterni di essere molto più pericolosi di quando c’e’ lui a sinistra. Credo che per accontentare il divio abbiano perso un sacco di partite. L’ anno prossimo ce li troveremo di nuovo in mezzo ai torroni.

    • Nel primo tempo doveva finire 5 a 1 grazie al loro unico tiro in porta.
      Speriamo che restino così anche il prossimo anno.

  381. “Io mi riconfermerei”
    Parole e musica di mastro Pirla.
    Lo spero co tutto il cuore.

  382. E intanto la rivista inglese FFT ( Four Four Two ) , che mi pare “leggermente” più autorevole di Ruttosporc , della Cazzetta e del Corriere dello Sporc, ha votato il Mister Conte al secondo posto tra i migliori allenatori del 2021.
    Numero 1 Guardiola ( e numero 3 il Cholo Simeone) 4° Klopp…
    Penso che se gli Zhang si faranno scappare Conte , li rincorrerò sino in Cina con un forcone acuminato…

  383. “Il 22° trofeo in bianconero, considerando la Serie B vinta, i 6 successi in Supercoppa e appunto questi 5 in Coppa Italia e i 10 tricolori conquistati.”

    Questa frase della gazzetta, relativa al Buffone, mi riconcilia col mondo.

    Se, per far numero, contano anche la serie B, (citata per prima)……è BBellissimo.

  384. @Toto: perdonami… ma si scrive ( e si legge ) Cazzetta , non Gazzetta…la Gazzetta,, tanti anni fa, era un giornale glorioso. Negli ultimi 15-20 anni ( in particolare da Calciopoli in poi) è diventata la “Cazzetta”.

    “1000 tifosi domenica contro L’Udinese”.
    Dunque, vorrei capire la logica che si utilizza in Itaglia ( si scrive così, è un pò la stessa storia della Cazzetta).
    Ieri sera, in uno stadio, il Mapei, che contiene (sì e no) 30.000 spettatori, ce n’erano , tra una storia e l’altra, almeno 5.000… invece, a San Siro, che ne può contenere quasi il triplo, non più di mille…
    Bene, continuiamo così… facciamoci del male ( citaz….)
    Viva l’Itaglia!

  385. Ci sono cose che senza un motivo apparente mi pesano dieci, cento volte più di quello che sarebbe logico pensare. Sono fatto così e me ne sono fatto una ragione da tempo, quando mi capita mi incazzo come se fosse giusto doverlo fare e aspetto che mi passa. Forse è solo una questione di accumulo, di vaso (da notte) stracolmo.
    Partita decisa da due episodi clamorosi in cui è venuta fuori tutta l’inadeguatezza italiana a gestire una cosa come il VAR.
    Commentatori stranieri che ridono (ridono !!!! di noi ovviamente) durante le malefatte della juve.
    Giornali che nascondono l’elefante dietro un ago.
    Allenatori che si piegano a 90 gradi fingendo che gli è cascata la saponetta, altri che non si presentano neanche in sala stampa…
    Ma cosa siamo diventati noi italiani? Quando abbiamo cominciato a diventare così stupidi? A farci propinare qualunque stronzata come se fosse la verità, ma non parlo di fini giochi psicologici, ho di truffe ben mascherate, no, sto parlando di banalità talmente mastodontiche che un contadino analfabeta del medioevo ti avrebbe mandato affanculo dopo 3 secondi.
    Ma signori ci rendiamo conto? Qua non c’è nessun paragone con il passato, con un secolo di calcio, quello che sta accadendo in italia dall’avvento del var è clamoroso. 6 arbitri 2 moviole 30 telecamere e ci raccontano che gli asini volano e che va tutto bene, ma siamo noi gli asini cazzo! come si fa a negare la realtà con una tale sicumera nel silenzio assordante di milioni di individui senza più una propria idea o capacità critica?
    Il calcio in italia è sprofondato nel ridicolo, altro che atalanta juve.
    Nel ridicolo.

  386. Tecnicamente parlando…credo si chiami “divide et impera”.
    Trattasi di pratica ben nota da millenni : basta dare ogni tanto qualcosa a qualcuno perché si convinca di poter essere in qualche modo meno “fregato” di altri.
    Se durante una rapina una pistola a sei colpi basta a tenere immobili 15 persone, perché nessuno se la sente di far l’eroe (io per primo, per carità), contando sul fatto che il rapinatore verrà sopraffatto una volta finite le pallottole…questo si può traslare a buona ragione nel mondo del calcio. Anche qui ci sono tanti soldi, anche qui si assiste a prepotenze e anche qui…si bofonchia, ma… In fin dei conti (perché proprio di questo si tratta…: conti. Soldi) perché devo espormi ?
    Così facendo…le umane miserie portano ad alleanze impensabili, a silenzi incomprensibili e…in ultimo, alla placida continuità del “sistema”.

    • Quello che dici tu è diverso (per quanto parzialmente applicato anche nel calcio) nel divide et impera la divisione, discordia, la rivalità, dei popoli soggetti giova a chi vuol dominarli, qua siamo oltre, siamo passati da Filippo il Macedone a Enzo Jannacci
      La televisiun la g’ha na forsa de leun
      la televisiun la g’ha paura de nisun
      la televisiun la t’endormenta cume un cuiun.

  387. Per la juve, la partita è quella seccatura che ritarda di un paio d’ore il raggiungimento del loro
    risultato.
    Da sempre.

  388. Il fatto di doversi mettere in braghette corte e di dover provare a fare meglio degli altri onestamente… rompe le balle a quelli della juve.
    Tutti

  389. Veder esultare in maniera rabbiosa, più che felice, i tifosi delle merde, mi da la misura di quanto abbiano sofferto quest’anno.
    E non é finita.
    Poveracci.
    Mi fanno sorridere.

  390. Vorrei che qualcuno elencasse quante volte, grazie ad un loro intervento falloso non fischiato, mentre gli avversari sono con le mani nei capelli increduli, vanno avanti e fanno gol.

    Credo che gli episodi siano innumerevoli.

    Anzi, proprio perchè sono innumerevoli, non si tratta più di episodi ma di una vera e propria strategia che permette di indirizzare le partite a loro favore.
    Il caso principe è ovviamente il rigore non dato su Ronnie nel 98…. mentre tutti correvano dietro all’arbitro loro sono andati di là e si sono procurati il rigore a favore.
    Bisognerebbe essere più freddi e consapevoli: quando vedi che l’arbitro ti sta negando qualcosa di madornale è il momento di prestare massima attenzione.

  391. Direi un Dawide in gran forma.

    Finale di ieri sera e Domenica sera:
    vittoria dell’Atalanta e Milan Champions le mie scelte certo, MA se qualcuno mi chiedesse quali sono le tre squadre Italiane che piu’ mistanno sul c… risponderei:
    Juve per distacco a seguire Milan e Atalanta.

    quindi sapete che vi dico, pop corn per la rottura delle corna fra le tre e Franciacorta per i Campioni d’Italia.

    Evviva l’Inter!

  392. Finisco ripetendo ciò che ho già scritto tempo fa;
    il giorno in cui si ritireranno, oltre a buffon, anche chiellini e bonucci uscirò a fare il carosello suonando il clacson.
    Ne arriveranno di peggiori? Non lo.
    Questi 3 sono abbastanza imbattibili.
    Si salvava un po’ solamente barzagli.

    In passato, di quelli che mi ricordo, non mi viene in mente nessuno così stronzo, prepotente, arrogante come questi 3.

  393. AMALA.
    GRAZIE RAGAZZI.
    FORZA INTER.

  394. Ma che vi importa della juve anche se rube : siamo campioni d’Italiaaaaaaa !

  395. @Javier + : era ESATTAMEMTE quel che intendevo, ma forse non son riuscito a spiegarmi. Il “rimbambimento” è allo stesso tempo causa ed effetto, ma solo nei tifosi.
    La “nomenklatura” del sistema, invece, usa la tv E i tifosi (assieme, quindi), mettendo artatamente una squadra contro l’altra, agitando qualche carota e menando molti bastoni.
    Ecco perché il “divide et impera”.

    • p.s. : mi scuso per “artatamente”, ma lo uso così poco che…ogni tanto mi viene voglia di metterlo giù 🙂

    • Non scusarti Giorgio.
      Pensa che io questo avverbio lo utilizzo sovente.
      Specie al mattino durante la colazione e a volte anche la sera.
      Toh! 🙂 🙂 🙂 🙂

      Giorgio, va che si scherza!

    • Inutile… : il tocco dell’artista si vede… 🙂
      Chapeau.

  396. Pare che siano (ufficialmente ) arrivati gli sghei… (come dicono a Verona e a Vicenza )

  397. Ah ah ah.
    Sei in grande Giorgio!

  398. Ebbene sì, il grande Giorgione!

    Studiato in quella bellissima materia che è la Storia dell’Arte.

  399. Riprendo la perplessità di Gaetano.
    Ma perché 4500 spettatori a Bergamo e 1000 a San Siro in uno stadio 3 volte più grande?
    Un anno a dire quanto ci dispiace per i tifosi e alla fine loro fuori dallo stadio (perché li non ci si assembra) e dentro posti riservati a dipendenti dell’Inter, sponsor e famiglie dei calciatori.
    Tutto molto “cinese”.

  400. Mihajlovic : “Contro la Juve manderanno Valeri o Giacomelli”.

    e cosi fu , anzi tutti e due , uno al var ed uno in campo

  401. Vabbè, se non ci facevamo quel gollonzo a Milano con l’Atalanta potevamo forse giocarcela noi.

    Ora: sulla Juve in Champions non ho dubbi. Il Bologna non ha le armi per fermarla, anche volendo.
    Avremmo potuto essere noi arbitri del loro destino, ma abbiamo buttato via un’occasione.
    Per me non solo si qualificheranno…. ma il prossimo anno vinceranno la Champions. Naturalmente con lo stesso abile condottiero in panca che li ha guidati fin qui.

  402. @Francesco 70

    Non direi proprio che abbiamo buttato via un’occasione, direi che gliela hanno regalata Calvarese ed Irrati.

    Non ti sembra?

    AMALA.

    • Con la partecipazione straordinaria di chi sappiamo……

    • Ahahahahah… Toto, In cauda venenum. Quindi, mi sembra di capire…la parola “straordinaria” non è neppure casuale ? Oppure avresti preferito usare (come nei film) “amichevole” ? 🙂
      Parlando d’altro…Ti aspetto qui da me “al nord”, a breve ? O ci vediamo alla concattedrale nella seconda metà di Agosto ? O magari…both of cases ? 😉
      Stavolta PAGO IOOOOOOO !!!

  403. Allora: seconda metà di agosto sono quasi certamente in zona.
    Quindi……ti aspetto.

    Per il Nord, molto probabilissimo
    Ci aggiorniamo quando ci vediamo

  404. TOTO
    Maggio 21, 2021 a 3:03 pm
    Con la partecipazione straordinaria di chi sappiamo……

    Tu l’hai veduto l’uomo che l’uccise:
    esso t’è qui nelle pupille fise.

    55 Chi fu? Chi è? Ti voglio dire un nome.
    E tu fa cenno. Dio t’insegni, come”.

    Ora, i cavalli non frangean la biada:
    dormian sognando il bianco della strada.

    La paglia non battean con l’unghie vuote:
    60 dormian sognando il rullo delle ruote.

    Mia madre alzò nel gran silenzio un dito:
    disse un nome… Sonò alto un nitrito.

    Il nome TOTO, vogliamo sapere il nome!
    ah ah ah ah

    • Be’…magari…anche il nome di ciò che hai preso prima di scrivere, Enzo…
      Sono sinceramente interessato… 🙂

      p.s. : anche Pascoli ha insegnato anche nella scuola dove ho studiato io (liceo-ginnasio “Niccolini-Guerrazzi”) ? Per modestia…io sono meno ricordato…

    • Sì, in effetti ho omesso il nome del “paroliere”.

      Chiedo venia

      🙂 🙂 🙂

    • Poco male… Io ho un telefono dotato di volontà propria, che ha scritto da solo la prima riga del “p.s.” … 🙁

  405. Buon anniversario a tutti.

  406. Buon anniversario alla nostra Inter!

    Non me ne vogliate ma, oggi gli auguri vanno anche alla maggiore delle due mie figlie, la quale ha pensato bene di sposarsi qualche anno fa proprio in questo indimenticabile e meraviglioso giorno.

    • Enzo…….ma…….ci conosciamo?
      La figlia in questione si chiama come un pezzo di cielo?

      Se no, si tratta di una spettacolare coincidenza.
      Io conosco Enzo, la cui figlia maggiore ha sposato (un interista, è ovvio) proprio oggi.
      Auguri, comunque e in.ogni caso.

      A M A L A

    • TOTO, sì, in effetti mia figlia ha sposato un interista e, non poteva essere altrimenti!
      Diversamente, i documenti per diseredarla erano già pronti. 🙂 🙂
      A parte gli scherzi, credo si tratti di una spettacolare coincidenza (cit.)
      Inoltre, abito da sempre a circa 22 minuti (toh, ancora questo numero!) da Appiano Gentile.

    • Auguroni di buon anniversario anche a tua figlia, allora (e al marito, ovviamente) 🙂
      E a coloro i quali sono nati in questo giorno oppure…magari…hanno conosciuto la propria partner/il proprio partner andando a Madrid (cfr. “Il triplete è merito mio”, ed. Primula) e hanno scelto questo giorno per sposarsi 🙂 🙂 🙂

    • Grazie fratelli!

  407. Buongiorno e buon Anniversario a tutti!
    🙂

  408. @Enzo
    Allora, visto che non ci conosciamo e che abitiamo solo a circa 1000 km………ci conosceremo!

    • Mai dire mai.

      Ti informo tuttavia, che non bevo caffè ma, per un buon grappino, 1000 km si possono anche affrontare. 🙂 🙂

    • L’ospitale Livorno si offre – nel caso – come sede dello storico incontro. Caffè ? Grappino ? Bah… Do you know “ponce” (a vela, al sassolino, al mandarino…), da gustare nel “sancta sanctorum” dei gagliardetti del calcio ? Sapete com’è… a Livorno siamo…Civili 😉

  409. na fritturetta a s elena se el venexia va in A?

  410. co do ombre, ovviamente

    do, me racomando…

  411. Per capire una realtà con rispetto, e per comprendere se l’interlocutore sia sincero, si applicano alla realtà oggetto di discussione i parametri che l’altro usa (o dice di usare) come suoi per valutarla. Se un arbitro dà un rigore certo all’85% (fallo da dietro) al 90° minuto “ha un bidone di immondizia al posto del cuore” (Gianluigi Buffon, Dei delitti e dei peni, p. 24) . Se invece ne dà uno di certo allo 0,02% (0,02 perché se avessimo usato il raggio di Star Trek e si teletrastraportava in Croazia Perisic, l’altro Buffon(e) non trovava oggetti dove schiantarsi) al 92°,cosa può avere al posto del fegato, o dello stomaco? Se adesso i nostri non tanto interlocutori, ma juvelocutori, urlano a gran voce che due trofei sono migliori del nostro, perché, miei piccoli amici bianconeri, mandate Pirlo a casa a calci in culo? Ma che storie vi state raccontando? Ma state bene?

  412. No. Non ci parlo. Li ascolto perché urlano. In televisione, per strada, sui giornali. Se poi aggiungi che noi ci mettiamo del nostro con i Marotta, gli Oriali, i Conte…
    Se a me chiedessero “Conte resta?” io risponderei “E Pirlo? E Pioli?”

  413. @marcobibe

    Dev’essere un po’ quando, fuori da un seggio elettorale anni orsono, alla domanda per gli exit pool mi chiesero: “Lei per chi ha votato'” io risposi immediatamente: “Forza Italia!”…giusto per fargli saltare le previsioni sul voto perché mai e poi mai avrei votato in quel modo.

    AMALA.

    P.S. I ragazzi della Primavera stanno vincendo, a Roma, per 2 a 0 e sono, momentaneamente, in testa alla classifica.

  414. Buon 22 maggio a tutti! 🙂 questi sono i veri anniversari che ovviamente tutti fingono di dimenticare (se volete una dimostrazione date un’occhiata alla prima pagina della gds di oggi) marcobibe i feel u bro

  415. Questa è anche la triste ricorrenza della scomparsa di Gigi Simoni. Un gentiluomo.
    Conserverò il quotidiano locale che oggi gli dedica una pagina intera. Se il film “300” fosse uscito in tempo…il suo “si vergogni !” sarebbe potuto essere “Ti auguro di vivere in eterno”…
    Addio, mister. Grazie (e detto da un livornese ad un pisano…).

    • Un vero signore.
      Un uomo, che sarebbe meglio definire un Uomo.
      Grazie, Simoni, di quello che hai fatto e anche di quello che non ti hanno lasciato fare.

      (anche Moratti, un pochino…)

  416. Prima di tutto le cose belle, auguri a Enzo per sua figlia.
    Poi le cose tristi, Gigi sempre con noi.
    Poi un po di festa, Buon anniversario a noi.
    In ultimo la condivisione di un momento felice per me, il primo concerto live dopo un anno e mezzo, aahhhh che goduria. 🙂

    • Grazie Javier!
      Se prometti di non ritirare gli auguri, ti confesso una cosa.
      Mia figlia (purtroppo) non è interista ma, cosa fondamentale, ha sposato un interista.
      Per farsi perdonare, ha scelto lei il giorno delle nozze.
      Quindi, evviva il 22 maggio!

    • L’importante è che ci sia sempre almeno un interista in famiglia e nel suo caso adesso ce n’è 2 padre e marito 🙂
      Di nuovo auguri

  417. Domani Samir la alza.

    Sono contento per lui, per i Ranocchia, per i D’ambrosio… per i Brozovic.
    Per tutti quelli che hanno passato
    i tempi bui prima di arrivare finalmente alla gloria.

    E per quelli nuovi, che stanno imparando a conoscere la nostra storia.

    Avanti così, compatti.
    Non buttiamo un’altra volta tutto alle ortiche.

  418. @javier +

    A quale concerto live hai assistito?

    Io sto aspettando con trepidazione “La PFM canta De André” inizialmente previsto a Milano nel Febbraio 2019.

    Ma mi accontento del fatto che riaprono anche i locali in cui si mangia, si beve e si ascolta buona musica.

    • No io ho suonato, in uno di quei locali che fortunatamente hanno potuto riprendere a far suonare. La gente era entusiasta (non per la qualità ovviamente) ma per la situazione ritrovata. Quando siamo partiti con “La vita l’è bela” di Jannacci cantavano pure i tavolini 🙂

  419. Grande!

    Cosa suoni? E dove hai suonato?

    Hai visto mai che vengo a vederti…se non sei troppo lontano da Milano.

  420. Pare che la prossima prima maglia, per quanti modernista, sia comunque nero azzurra e non blu azzurra.
    La seconda bianca con biscione neroazzurro che la attraversa.
    Con lo scudetto quanto basta per farmele piacere.
    Domani passeggiata con bandierone fuori San Siro.

    • @Acanfora : mi hai fatto venire in mente le maglie degli anni ’60, bianche con la banda nerazzurra trasversale. Brividi…

  421. Tra le tante tamarrate si è salvata qualche bella maglia anche recentemente: quella che dici tu e’ stata risposta da ultimo nel 2011/12 ed io ce l’ho in versione Milito. Potrei mettermela domani, ma alla fine cedero’ alla Mazzola 1964, nero azzurro classic

    • Eh, beh, si…
      Quella va su tutto 😉
      Però anche la mia Djorkaeff “il gol più bello del mondo”… 🙂

  422. Javier +
    Maggio 22, 2021 a 7:04 pm
    No io ho suonato, in uno di quei locali che fortunatamente hanno potuto riprendere a far suonare. La gente era entusiasta (non per la qualità ovviamente) ma per la situazione ritrovata. Quando siamo partiti con “La vita l’è bela” di Jannacci cantavano pure i tavolini

    Javier, il padrone di casa spero mi perdoni… E’ quasi tutto il giorno che commento off topic!
    Tuttavia, desidero concludere in bellezza, facendoti i più sinceri complimenti per questa tua attività musicale.
    Infine, mi piacerebbe sapere il nome della tua band e quale strumento suoni.
    Dai, dìcci, dìcci!

  423. @Giorgio
    Concordo Giorgio, un goal così bello e impossibile non l’ho mai più visto,
    lo giuro su quanto ho di più caro!

  424. Ricordo che quando l’ho visto in diretta (ero a casa)…non ho realizzato subito la bellezza del gesto. Ero indebitato quasi come…il portiere avversario. Djorkaeff era un campione vero, altro che…
    Solo DOPO un sacco di tempo ho visto (in video) che anche l’arbitro gli ha fatto i complimenti.
    Ancora adesso – ogni tanto – me lo riguardo… Sniff…!

    • Possibile che il mio telefono sveli i miei problemi finanziari così ?!?!
      INEBETITO, porco mondo, non “indebitato” !
      Che figura… 🙁

    • Ah ecco!

      Mi stavo organizzando per farti avere prima possibile un mio “obolo” 🙂 🙂 🙂

    • Grazie per la discreta sensibilità. Già che ci sono…vi faccio avere il mio IBAN, così potete destinarmi il 5/1000…
      Un nido di crotali, ecco dove sono capitato… 🙂 🙂 🙂
      Va be’, bonne nuit tout le monde…

  425. 🙂 🙂 🙂 ,:-)
    Per una volta dai, Giorgio,
    ringraziamo il t9 che mi ha fatto sganasciare appena alzato, in prima lettura.
    Buongiorno della festa a tutti,
    Campioni!!!

  426. Si, il portiere della Roma era proprio inebetito, come una pennellata del Giorgione hai colto l’aggettivo perfettamente calzante, b r a v o !

    • Partita n.3000 in serie A per l’Inter.

      Unica, solo e soltanto in serie A…

      C’è solo l’Inter

  427. Ciao buongiorno a tutti. Talvolta il brutto di essere al Sud è di essere troppo lontani da Milano, uff. Qualche buona dritta su dove vedere la partita? Magari un sito che non sganci spesso..

    • Hai mai provato su rojatarjeta.eu ? A me il link 6 funziona sempre. Prima – naturalmente – devi avere l’accortezza di “chiudere” tutte le “X” e le sotto-finestre che apre un po’ ovunque.
      Un mio amico, invece, è “tifoso” di jokerlivestream…
      Bonne journee

    • Balaklava…

  428. Grazie Giorgio, proverò con Rojatarjeta. Spero che vada bene. E, in alternativa, joker. Buona giornata a tutti

  429. @aquilino

    Io, ultimamente, mi butto su questo (levando gli spazi):

    https : // wigilive . com /

    AMALA.

  430. Partita n.3000 in serie A.

    Unica, solo e soltanto in serie A…

    C’è solo l’Inter

  431. Che chicca giardinero! 🙂

  432. Quindi una bruttissima entrata che prende solo il pallone e’ meritevole di giallo e punizione

    Mentre una bruttissima entrata che prende prima il pallone poi il piede si puo’ giocare e poi fare gol

  433. Va be’, mi guardo la F1.
    Lautaro cinturato : niente ammonizione. Poi spinto contro i cartelloni. Poi appena tocca il difensore (intervento SUL pallone) viene ammonito. Poi se ne va aggirando il difensore e viene fermato per un fallo I-NE-SI-STEN-TE.
    A domani.

  434. neroazzurro-rosso, si vede bene ma al centro del’immagine ci sono due finestre che non riesco a togliere

  435. Scusate il cinismo in un giorno del genere, tra l’altro e’ anche un mio corregionale, ma l’unico posto per il 12 e’ nell’umido

  436. ok ora va benissimo, grazie

  437. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Eriksen

  438. Il danese cresce ogni partita, penso che il prossimo anno potrebbe esplodere definitivamente e ritrovarci in casa quel fuoriclasse del centrocampo che tanto cerchiamo, di fatto un rinforzo importante da 10 gol a stagione

  439. Come hanno fatto notare giustamente mareintempesta e Giorgio, anche all’ultima giornata in una partita ininfluente arbitraggio che cerca in tutti i modi di far incazzare (fra l’altro lautaro era diffidato quindi credo che dovrà saltare la prima del prossimo campionato, sperabilmente non un big match, ma…) niente, sono un po’ come conte, non riesco mai a rilassarmi

  440. Confermo: Lautaro salterà la prima partita del campionato 2021-22

  441. Spero che finisca 5 a 0 , Udinese squadra odiosa e dai colori vomitevoli…

  442. È qui la festa??

    Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    CAMPIONI

  443. neroazzurro-rosso grazie, vista benissimo anche se ogni tanto c’erano finestre di pubblicità hot, ahhahhahha

  444. Bravi tutti, bella la coppa…sintetizzo l’Inter in un nome: Oriali

  445. Oh…. sarà che sono entrato nell’età della sensibilità, sarà che tengo cuore di fanciullo, sarà che altre
    soddisfazioni in questo periodo non è che ce ne siano molte…. ma io piango a vedere che la alzano !!!!!

  446. Settore, ma non si puo’ fare che ognuno postava sul blog la foto della sua bandiera?
    Come si puo’ fare?

  447. @aquilino

    Vero, è il solo intoppo, basta chiuderle e continuare la visione della partita…a meno che…

    AMALA da CAMPIONE D’ITALIA!!!!!

  448. Lukaku che piange. Mi sono emozionato.

    Vi prego, carissimi proprietari cinesi, vi prego: non rompeteci il giocattolo.

  449. Insomma, alla fine, 91 punti (50 nel girone di ritorno!), miglior difesa, secondo miglior attacco (dietro alla solita atalanta, con il napoli che è a 4 goal da noi e potrebbe raggiungerci/superarci stasera, cosa che non mi dispiacerebbe poi tanto) fra l’altro in casa le abbiamo vinte tutte tranne il derby d’andata e il parma (vabbè, ce lo ricordiamo come sono andate quelle 2 partite) oh ma che altro deve fare una squadra per meritare un campionato? Sì lo so che la gobba in alcune stagioni ha avuto numeri anche migliori, ma i nostri sono veri, non “gonfiati” come i loro, semmai ci hanno tolto quello che potevano, sicché godiamoci questa vittoria, e si fottano gobbi, zazzaroni e prostitute varie

  450. Oggi ho guardato la partita per due motivi. Il primo é che questo sarà l’ultimo rito prima di fine agosto (astinenza..), il secondo é che speravo di emozionarmi. Ed è successo quando ho visto Lukaku in lacrime. Sarà che ne ho bisogno di credere ancora alla vita, ma mi è parso sincero. E sopratutto mi ricorsa che sono rafazzi poco più che ventenni che girano il mondo per soldi, vero, ma che rinunciano a molte cose. E un po’ mi ci rivedo con tutte le volte che ho lasciato l’Italia sperando di trovare la mia strada.
    Grazie ragazzi. E dico a voi di Settore, perché mi riconciliate spesso con la vita.

  451. Come da copione 30 esimo Juve 0-2

  452. Pare che tremino le gambe sulla carta più salde, quelle dei napoletani

  453. In Champions Milan e juve.
    Noi, invece, siamo morti.
    ‘notti

  454. No dico juve e Milan no eh?

  455. Un torto alla juve mai eh?

  456. La cosa che mi fa incazzare è che poi diranno “eh ma se il napoli non vince col verona…” nessuno ricorderà che senza il rigore vergognoso regalato a quella merdaccia di cuadrado al napoli (e al milan) sarebbe bastato un pareggio. A questo punto io chiamerei di marco e gli direi di fare autogoal…

  457. Mihajlovic ha vestito i colori nostri ma è una ciofeca: chiacchiere e pochi fatti. Forza napoliijjjjj

  458. Oannes, spero che tu abbia trovato la tua strada, te lo meriti. Oggi sono contento ma spero di esserlo ancora di più fra 45 minuti. Anche loro si meritano quello che hanno seminato…

  459. Denny, chiamalo a di marco. Chiamale 2 volte. E occhio a gasperini, un altro fango.

  460. Io la butto la,
    non succede, ma se succede

    E proprio mentre scrivo osimeeeeeeeeeeehhhhhh

  461. Che palle! Bologna subito a pecora…

    Hellas e Bergamasca che giocano alla morte…

    Sembra che giochino tutti per le merde

  462. Ma io mi chiedo: ma solo a noi sta sui coglioni la juve?

    Ma è mai possibile che tutti debbano spianarle la strada in ogni occasione?

    Ma cosa gli cambia al verona pareggiare con il napoli?

    Io non me lo spiego.

    Sono veramente tutti attaccati alla loro tetta eh

  463. E meno male che Conte ha dichiarato che lavorare e vincere all’Inter ti fa capire molte cose.

    Benvenuto Mister.

  464. La juve il prossimo anno vincerà la champions. E noi potevamo farli fuori.
    Che occasione buttata via.

  465. 13 Maggio
    Presidente Verona nei guai

    23 Maggio
    Presidente Verona fuori dai guai

  466. aquilino mi sa che dovevo chiamare faraoni (altro ex nostro) mi chiedo la stessa cosa di Dawide, ma mai una volta che qualcuno scombini i piani di quelli là? Arbitri, avversari, avversari degli avversari… eccheccazzo 🙁

  467. Cagliari,Verona e Fiorentina hanno dato l’anima, Bologna non pervenuto
    Calvarese,Orsato etc…
    I media
    Stragodiamoci sto scudetto che solo noi potevamo farlo, solo noi.

  468. Francesco70… sono d’accordo con te, putroppo. Dawide… è che tutti hanno a che fare con i ladroni, e per qualche motivo devono loro qualcosa. Come i dirigenti Rai che chiamano malvolentieri quel personaggetto a presentare l’Eurofestival: vallettopoli propone ancora strascichi evidenti, come Calciopoli. In ogni caso, al Napoli lo prenderei a calci nel sedere: hanno pareggiato in casa con Cagliari e Verona nei momenti-chiave, eccheccavbolo…

  469. Bha…. vado su youtube a fare indigestione di video della premiazione da ogni angolazione.

    AMALA.
    e quando hai capito…AMALA ANCORA DI PIÙ.

  470. @Forte, gli avengers si son scansati,
    Lilla campione de la France

  471. Vinto un campionato contro squadre che prendono 20 rigori e altre che ne prendono dando calci agli avversari !

  472. Io ho guardato un po’ la partita del napoli, il verona sembrava il siena all’ultima giornata del 2010, addirittura juric e gattuso a un certo punto stavano quasi per menarsi, poi certo il napoli ha giocato male, erano paralizzati dalla paura, ma siamo sempre lì, questa situazione è stata resa possibile dal furto di calvarese settimana scorsa. Abbiamo fatto qualcosa di incredibile, vincere contro quelli là, e anche contro il milan che con la doppietta di stasera non so a quanti rigori è arrivato… poi ci stupiamo che all’estero ridono

  473. Si, il Napoli non pervenuto. Per un attimo ho sperato…stavano 1 a 0 in casa.. ma nulla , non ci stavano con la testa..pareggio del Verona meritato. Insomma, dovevano giocarsela col coltello tra i denti, invece hanno avuto il “braccino” per tutta la partita.
    Un po’ come noi con l’Empoli, solo che alla fine loro hanno preso una traversa, noi abbiamo vinto.

  474. Io proporrei di portare un salame gigante nella sede della Figc e di mandarne uno al ministro dello Sport. E’ inquietante che nè l’una nè l’altro siano intervenuti dopo le vergognose aggressioni di Cairo a Immobile. Cioè, un associato accusa un calciatore di aver fatto il suo dovere di sportivo e nessuno dice niente? Festeggiamo l’Inter ma restiamo con i piedi per terra: la mafia non è morta con Riina

  475. Francesco non e’ in discussione il pareggio meritato, si discute sul Bologna non sceso in campo da una parte, sul Verona da un mese in vacanza che va a fare la partita della vita.
    Sul gol regolare del 2-0 del Napoli annullato contro il Cagliari , sul rigore di Calvarese.

    E stasera il Napoli poteva anche non giocarla, poi gli daremo tutte le colpe per stasera,che ne hanno ovvio, ma NON possiamo far finta di niente su tutto il resto.

    • Io ci aggiungerei un rigore inesistente dato a cuadrado che ha fruttato i 2 punti in più con cui le merde vanno in CL.
      Perché sta storiella dei 5 Maggio di tutte le povere squadre sfortunate che focalizza l’attenzione sull’ultima partita passando in carrozza tutte le porcate fatte prima avrebbe anche rotto le balle.

  476. Forse ho capito !!!
    Juric al posto di pirlo!

    È l’unica spiegazione di tanto fervore stasera.

  477. Pensa che viene dato al Torino!
    Il colmo!

  478. mareintempesta sei quotatissimo. Bisognerebbe fare qualcosa perchè questi fatti non solo non siano dimenticati ma siano il trampolino per un cambiamento. ma resta il grande dubbio: cambierà qualcosa se neppure Calciopoli ha cambiato le gerarchie dello strapotere? Ti faccio un semplice esempio. Il Taranto è stato radiato due volte negli anni scorsi per alcune partite truccate di alcuni sciagurati giocatori,. Società (inconsapevoli) radiate e retrocesse nei Dilettanti. Domandone: come mai la Rube è stata solo retrocessa in B nonostante le porcherie reiterate, e provate dalla giustizia sportiva, della Triade? La risposta al domandone è il chiavistello per spiegare il presente e il futuro di questo Calcio. D’altra parte c’è un’altra cartina al tornasole. E vero che la Rube, tornata in A, ha vinto 9 scudetti consecutivi, ma giova ricordare che i primi tre campionati sono stati caratteruizzati da scandalosi favori arbitrali, fra rigori inventati e gol irregolari convalidati. Roba che il Calvarese dell’altra sera sarebbe da assimilare a Padre Pio. Detto questo, io sono pessimista. Abbiamo vinto, ma sono pronti a ricordarci che è stato solo un episodio, anzi: un incidente di percorso.

  479. 20 rigori a favore del BBilan… il rigorello farlocco regalato da Calvarese alle merde hanno certamente spostato gli equilibri…

    Ma se non si lamenta nemmeno De Laurentis chi dovrebbe farlo??

    Bravissimi noi a portare a casa lo scudo, mettendo una dozzina di punti di sicurezza contro qualsiasi tipo di furbata…

    Amala

  480. E così, la prossima stagione, i bbilanisti potranno mettere sulla maglietta la seconda stella…

  481. Buongiorno.
    Certo che, la volta che siamo noi in prima fascia CL……..non ci sarà nessuna tra Real, Barca, PSG, Liverpool.
    Già mi immagino il nostro girone

    A M A L A

  482. Sono un Hi-Fi Lancia.
    Sono uno di quelli, cioè, che ha acquistato almeno 5 auto Lancia nuove e ha così acquisito il diritto di entrare nel Club omonimo. Sono sempre stato entusiasta di quelle macchine. A parità di prezzo…offrivano di più, in termini di accuratezza e prestazioni. Ricordo la mia prima Lancia, una Beta Coupé 1600, azzurro metallizzato con modanature nere (colori non casuali…), il buon vecchio bialbero con >100 cavalli (e senza iniezione, o quattro valvole o turbo…). E il servosterzo ? A noi “lancisti” piaceva chiamarlo “idroguida”. Un sogno. La seconda fu una Dedra. Non la usai granché : dopo 2000 km ebbi un frontale contro una Mercedes 230 CE. Però ci tirai fuori le gambe e questo mi convinse ad acquistarne subito un’altra e poi un’altra ancora…
    Va be’…che c’entra ? C’entra, perché poi non ho acquistato uno di quei modelli Chrysler rivisitati, anche se ad uno addirittura era stato dato il glorioso nome Thema. Naaaaahhhhh…
    Io compro una macchina con tutto quel che c’è dietro, ma NON solo per averne lo scudetto, dopo che ha perso pressoché tutto della propria anima. Mi sentirei di perdere la mia, di anima, ecco.
    E giacché ho parlato di scudetto…andiamo al punto. Forse non son stato chiaro abbastanza. Uno ha la presunzione di esprimersi correttamente, gli sembra che tutto fili e invece…
    Come quei comici dell’avanspettacolo che dicono allo spettatore irriverente : “Io nun ce l’ho co’ te, ce l’ho co’ quello accanto che ancora nun t’ha dato ‘na pizza”…io non ce l’ho con chi siede attualmente sulla panchina dell’Inter, ma con chi ce lo ha messo. Per capirci : una società di persone che non spiccicano italiano, che gestivano le cose da lontano ancor prima del Covid, che ingaggiano chiunque senza tener conto dei propri trascorsi, che fanno giocare con maglie improbabili, che cambiano il nome del centro sportivo e persino il logo, che non hanno alcun tipo di remora ad allearsi con società che ce ne han fatte di tutti i colori, e retrocesse NON per sfortune calcistiche… Quello è il primo problema. Di metodo.
    Poi, riguardo al merito, resto fermo nelle mie convinzioni : non apprezzavo Mancini e non apprezzavo Sacchi. Sono allenatori che hanno vinto con squadre con cui avrebbe vinto anche mia sorella e – ne sono convinto – meno di quanto avrebbero dovuto. Mancini ha vinto la Premier league all’ultimo momento, con una super squadra, ha vinto in Italia con unica avversaria una Roma discreta, ma non certo una corazzata, e in Europa ha preso delle belle sberle, ostinandosi a chiedere giocatori che poi utilizzava come certi bambini capricciosi fanno con i giocattoli. Uno allena in Inghilterra e si convince di essere un manager pleni-potenziario. O avete dimenticato la pubblica umiliazione di Figo ? E attenzione : anche fosse stato un ragazzotto qualsiasi…NON si deve fare il bullo solo perché si è convinti di essere “più in alto”.
    E l’attuale allenatore che fa la voce grossa con Lautaro ? Bah… Stiamo parlando della stessa persona che in tv – dopo il furto del ’98 – faceva lo gnorri, di un giocatore che – tipo Furino, o Benetti, o altri – suppliva con corsa e qualche legnata all’assenza di doti calcistiche notevoli. Un Gattuso meno modesto, insomma, a quel che quest’ultimo ha dato da vedere, sia dentro sia fuori dal campo. Se qualcuno vuol perdere dieci minuti a documentarsi…può leggere un articolo del gennaio 2018 di Padovan sulla realtà di quella condanna, su alcuni strani “distinguo”. L’articolo è in rete. Non è stato tolto e quindi non ci sono diffide per falso. “Eh, ma tu ce l’hai con lui…”.
    No, giuro. E’ che proprio non c’entra niente con l’Inter. O almeno con l’Inter come la intendo io. E dovrei continuare a tifare qualsiasi cosa accada ? Fatemi capire… Se domani la proprietà ingaggia Buffon, o di nuovo Lippi, o…che so… Bonucci o Chiellini ? Vi va bene ? No ? Allora ce l’avete con le singole persone ? La nostra fame di vittorie è tale da farci scendere a compromessi ?
    “Eh, ma erano dieci anni che non si vinceva…”. Vero. E allora ? Se non ci fosse stata Calciopoli…l’ultimo scudetto sarebbe stato ancora quello di Serena e Diaz. No, dico : 1989. Allora ci scipparono quello del ’98 e poi perdemmo quello del 2002. E CHI SE NE FREGA ?!?!
    E non ditemi (per favore !) che una società come l’Inter deve vincere perché ha un blasone da onorare.
    Prima cosa : l’Inter fu fondata per essere diversa. Per partecipare, competere, certo, ma NON come le altre.
    Seconda cosa : il blasone è stato costruito piano-piano dalle squadre che si sono avvicendate, con trionfi e rovinose delusioni. Ma è proprio quello che dev’essere conservato ancor più gelosamente ! La corona, insomma, è più importante del re. E mi pare strano scrivere di re, perché l’esempio migliore è costituito dalle squadre basche, feroci custodi della propria identità. Non si vince spesso ? Pazienza, ma noi non siamo come gli altri. Questo dicono orgogliosamente. E questo dovevamo dire noi. Con i fatti. Noi siamo come la Ferrari in F1. L’unica squadra sempre presente. Non si vince ? Ci riproviamo. Con i NOSTRI colori. I NOSTRI modi.
    Io amo il calcio, NON contare gli scudetti. Se fossi così…andrei a Torino. E invece non ci compro neppure più le auto… Non sto abiurando alcunché, eh ?. Ma questo NON è il mio scudetto, perché non è la mia società. Non posso pensare che la mia auto, dopo che gli hanno cambiato le ruote, il colore, il motore, gli interni…sia ancora la stessa solo perché ha la stessa targa. Aspetterò che Lancia tiri fuori una macchina degna del proprio nome. E resterò fedele ai miei ricordi delle Lancia che avevo…
    Mi sia consentito un saluto particolare a Scetticonerazzurro, che pazientemente ha sopportato in privato alcune di queste mie nostalgiche lagne.

    @Javier+ (e altri) : i regali, mi raccomando…!

    • Elamadonnaaaaaaaa!!!
      Oltre l’arte che fa parte della mia attività, io amo follemente anche la musica, con generi musicali oserei dire opposti tra essi e, desidero elencarli in ordine sparso: hard rock, lirica, new age.
      Questo cosa c’entra con il post di Giorgio direte voi?
      C’entra, c’entra…
      Quello che ha scritto Giorgio, è musica per le mie orecchie, e volendo andare nello specifico, mentre leggevo, sentivo in alternanza e in sottofondo i 3 generi musicali di cui sopra.
      Grandissimo fratello!
      Applausi a scena aperta!

  483. Niente di nuovo, Giorgio, il famoso editto del 24 maggio che ogni tanto evocavi come la rivelazione del terzo segreto di Fatima, non aggiunge nulla a quello che evidentemente era il tuo pensiero.
    Giustamente ognuno ha la sua opinione…
    Mi spiace per te che non ti sei goduto questa vittoria e forse non te ne godrai nessun’altra visti i tempi che corrono.
    Il calcio al quale sei legato non esiste più, bisogna farsene una ragione.
    Altrimenti cambia passione e dedicati per esempio al curling.

    • Non ho mai “evocato” alcunché.
      Più conosco “pezzi grossi” a Roma e più ne rifuggo, figuriamoci se posso “ammantare” d’importanza le riflessioni personali che affido ad un blog (sia pure un super blog come questo)…
      Nel caso…ho risposto ad alcuni amici del blog che carinamente mi domandavano ragione delle mie “pause”.
      Buffo l’accenno al curling, perché in effetti ricordo di averlo citato più di una volta.
      Sospetto – però – che “qualcuno” troverebbe il modo di fregare qualche cm. anche lì 🙁

      @Enzo : Grazie. Anche io “ho ruminato” un po’ di tutto (con l’aggravante di una sorella laureata al conservatorio…) 😉

  484. Ceferin sbattimi fuori dalla CL i pigiamati recidivi o taci per sempre e dimettiti.

  485. Lo sappiamo, è vero.
    È come innamorarsi di una che poi si fa la plastica, si rifà il seno, si sistema le chiappe e via dicendo… ma quella di cui ci eravamo innamorati? Dov’è finita?

    Pero’, a lungo andare, non si puo’ stare a guardare sempre gli stessi che fan festa.
    A mali estremi estremi rimedi.

    Ieri Conte ha detto che vincere all’Inter ti fa capire tante cose.
    Non so cosa cazzo abbia capito! Ma mi piace pensare che quando arrivano all’Inter vedano la luce… come la vide Trapattoni che prontamente dichiarò che uno scudetto qua ne valeva 5 di quelli là.

    Sul fatto che il nostro cinesino fraternizzi un po’ troppo con agnelli, sono perfettamente allineato: disgustoso.
    Che tanto prima o dopo te la pigli sempre in quel posto.
    Ma lì… dovrebbero essere gli altri ad avvertirlo: Steven, lascia perdere.

  486. Cerco di concentrarmi sui coriandoli appiccicati alle facce dei nostri mentre saltano con la coppa in alto.

    Ma DEVO ugualmente stringere le mascelle se penso al verona e al comportamento di quasi tutte le squadre quando sono al cospetto dei gobbi.
    Nessuno puo’ fare uno sgarbo agli agnelli. Nessuno.
    È una legge non scritta.

    Il benevento viaggiava tranquillamente in media salvezza. Pippo inzaghi sereno.
    Sono andati a vincere a torino fine!
    Non ne hanno più vinta una.
    Un rigore negato qua, un gol annullato là, e sono andati in B.

    Poi uno si chiede come mai tutti srotolano il tappeto rosso quando arrivano loro…

  487. @Dawide.
    Concordo.
    Ed è veramente incredibile come , in una situazione del genere , con tre quarti (almeno) di serie A asservita all’Impero del Male, l’Inter sia riuscita a fare quello che ha fatto… incredibile.
    Come ho già scritto, questo scudetto è stato un fiore in mezzo a un mare di letame…

    E a proposito di letame.
    E’ veramente penoso che oggi si parli solo della lite Juric/Sky, con i tifosi dell’Impero del Male che naturalmente inneggiano al loro paladino Juric , “a difesa dei valori sportivi” !
    Mentre non si trova nessuno che abbia alcunchè da dire sulla figura penosa del Bologna. (sempre a proposito di sportività ! )
    Sinisa ieri si è vergognato in diretta … e secondo me non recitava , era sincero, la sua Società si è asservita all’Impero del Male, lui lo sa e non può farci nulla.

  488. Ok il campionato è finito
    ma manca una cosa: mi dispiace che non l’abbiate ancora detto

    Caso Suarez: e se togliessero uno, dicasi uno punto alla gobba?

    Non succede, ma se succede

  489. L’Inter e’ l’unica squadra che ha provato a sbattere fuori i gobbi della Champions e ci era anche riuscita.

    A Torino nel secondo tempo gli abbiamo fatto 3 gol regolari senza mai, mai, farli calciare in porta.

    Questi sono i fatti sportivi.

    Sul resto evvia l’Inter, grazie per questo bellissimo e strameriatto scudetto che in un anno come questo sempre chiusi in casa mi ha tenuto compagnia come non mai.
    L’Inter e’ stata parte integrante di casa,delle mie giornate in un percorso che mi sono stragoduto.

    Sono cambiati i tempi certo,ma l’Inter continua ad essere una cosa decisamente diversa da tutto il resto della combriccola.

    I noatri giocatori ancora si emozionano perche’ sanno cosa significa vincere da noi e vedi quelle faccie felici, spontanee, a differenza di quelle forzate ed eaurite viste mercoledi scorso.

    Siamo ancora decisamente un altra roba.

    Evviva l’Inter

  490. Giorgio, hai messo su carta, come mai io avrei saputo fare, ciò che provo da tempo. Inoltre, ti posso dire che conservo nel mio box una lancia beta coupè 1300 del 1978.
    Un abbraccio forte.

    • Noooooooo…!
      Fratelli nel mondo 🙂
      La mia (dell’82, la presi ad Aprile e a Luglio ero a fare i caroselli per il mondiale con una splendida bionda diciannovenne con la quale ebbi una storia di qualche mese), purtroppo, la comprò nel’90 un amico che la portò in Burundi. Era la seconda più bella auto del Burundi (la prima, mi disse, era una Dino del presidente della repubblica).
      Grazie per i complimenti, ma sono DEL TUTTO infondati.
      Un abbraccio

  491. @Giorgio.
    Grazie per il reminder 🙂

    Rispetto la tua posizione che condivido in gran parte, i limiti “morali” entro i quali sentirsi a proprio agio sono assolutamente personali e per questo indiscutibili, hai tutto il diritto di essere Giorgio, e a noi (o di sicuro a me) piaci così.
    Poi se mi parli della proprietà… e mi viene in mente quel ragazzo di fronte al carrarmato, faccio fatica pure a pronunciare la parola “pallone”, e cosa dire allora della Ville Lumiere culla dell’emancipazione femminile? Quando le nostre nonne avevano a mala pena voce in capitolo per far la spesa al mercato le parigine discutevano nei bistrot di moda e politica, adesso il PSG è in mano ad un fondo di uno stato che adotta il “sistema di tutela maschile”.
    Se scoperchiamo questo vaso diventa veramente dura andare avanti con il calcio.
    Fortunatamente una voce resta forte e chiara dal 1908 e mai si affievolirà
    Juve Merda

  492. @mare, sul fatto che l’Inter abbia provato a far fuori i gobbi dalla CL ho GROSSISSIMI dubbi.
    E non vado oltre per non annoiare.
    Chi non sa come la penso ed è curioso basta che vada a leggere i miei commenti del post partita in questione.

  493. Non devo beatificare Antonio Conte, ma ha fatto un gran lavoro, non ha lesinato impegno e dedizione: per ora due ottime stagioni coronate dal 19mo.
    Effettivamente lo ricordo bene l’allenatore juventino venuto da noi a lucrare denaro ed a rovinate deliberatamente una squadra di campioni, facendoci perdere un triennio buono: Lippi Marcello.

  494. @Giorgio,

    ben venga la tua accorata riflessione. E’ meritevole di osservazione e rispetto, in quanto pone delle circostanze che sono al giorno d’oggi, innegabili.
    Anche io come tanti qui, mi sono posto il problema, o forse solo il dubbio, sull’eticità del calcio attuale e tutto ciò che ne consegue. E a questo punto il discorso si dovrebbe chiudere automaticamente già al solo pensiero, perchè è evidente che siamo di fronte ad uno squilibrio sistemico ormai insanabile. Oramai siamo arrivati al bivio se accettare questo sistema o rigettarlo in toto.
    Nella vita sono sempre stato e sono ancora adesso un idealista, un anarchico visionario, mi aiuta una forma mentis ben aperta alla splendida evanescenza delle forme artistiche , così come alla razionalità, lo so, sono un casino,e ancora oggi spesso ne pago le conseguenze perchè, ti dicono, ” faresti meglio a fingere e fregartene ” .
    Perciò capisco ogni minima parola di quanto hai scritto, te ne rendo merito, ma per ora mi faccio ancora piacere la mia squadra, per quella che è , figlia dei nostri tempi, figli di sua maestà il denaro… un po’ come adesso guardo con tenerezza mio padre , un vecchio leone di vitalità e saggezza nonostante la sua licenza elementare. E non mi importa se l’altro giorno mi ha rimproverato che non gli ho fatto gli auguri di compleanno…ovviamente non era così, e forse proprio per questo gli voglio bene ancora di più.
    Con stima, diavoletto

    • Questo SI che è scrivere, diavoletto !
      Chapeau.
      Mi hai commosso con l’accenno al papà (auguri in ritardo da parte mia !).
      Anch’io sono una specie di “Peter Pan” , probabilmente, e anch’io non mi arrendo.
      Pur non avendo figli, cerco con tutte le mie forze di fare DI TUTTO per migliorare le cose.
      Potrei fregarmene e godermi la mia oggettiva condizione di (relativo e temporaneo) privilegio, ma…figuriamoci.
      Mi han fatto fuori politicamente nel ’97 e me ne sono tornato in disparte senza fiatare. Poi nel 2006 si sono ricordati di me, ma…i patti sono chiari : io sono così. Cuius commoda…
      Per finire…una delle mie peggiori stupidate : siccome ad Agosto dovrei andare in Puglia…non mi sento di “rigettare il sistema in toto” , perché magari l’amico tarantino si incacchia 🙂

  495. @Javier ha pienamente ragione: “Perché sta storiella dei 5 Maggio di tutte le povere squadre sfortunate che focalizza l’attenzione sull’ultima partita passando in carrozza tutte le porcate fatte prima avrebbe anche rotto le balle”.

    Sono anni che la penso così, il nostro campionato non è altro che una serie di porcate che si susseguono per 38 giornate per portare al solito finale. Prendersela con le ultime gare fa perdere di vista il contesto. Bisogna alzare i polveroni giornata dopo giornata e fare in modo che le porcate si riducano al minimo altrimenti si arriva alle ultime e succede sempre quello che deve succedere. Quest’anno l’abbiamo sfangata perché eravamo troppo superiori e i punti accumulati ci hanno consentito di infischiarcene ma potete stare certi che in un altro contesto il rigore farlocco di Cuadrado ci sarebbe costato lo scudetto.

  496. Sempre ovviamente con il massimo rispetto di ogni posizione e opinione, ci mancherebbe pure, invece io proprio non vi capisco per niente.

    Cosa sarebbe cambiato di cosi tanto rispetto al passato?

    Oggi l’Inter vince grazie agli arbitri?
    Non mi pare

    Oggi l’Inter dopa i giocatori?
    Non mi pare

    Oggi cambiamo logo?
    Gia’ fatto prima altre 11 volte

    Oggi l’Inter prende allenatori gobbi?
    Pellegrini prese Trapattoni che caccio l’Interista degli Interisti Altobelli
    Moratti prese Lippi che caccio Pagliuca,Simeone,Bergomi in quanto troppo interisti.
    Stando ai fatti Conte e’ entrato con meno arroganza di loro.

    Zhang non lotta contro il potere gobbo….ad un certo punto il Sig. Sensi diede tutto, ma proprio
    tutto se stesso per combattere Agnelli fino ad arrivare alla resa dei conti in lega chiedendo supporto,votare il suo candidato vs. Agnelli contando soprattutto su Moratti che all’epoca era il piu’ vessato, ma Moratti alla fine voto il candidato di Agnelli.

    Quindi, con rispetto, ma faccio fatica a capirvi

  497. E poi stando sempre ai fatti basta con sta storia “eh ma Trapattoni gran signore” , lui era seduto nella panchina della Juve nel 1981(Turone), nel 1982(a Catanzaro rubarono lo scudetto ai viola), nel 1985 Juve-Verona a porte chiuse una delle partite piu’ vergognose della storia etc..infine lui era l’allenatore che aveva come Presidente Boniperti a cui doviamo il famoso “Vincere rimane l’unica cosa che conta”

    Lippi sappiqmo

    Eh ma Conte

  498. Minchia che pezzi oggi!!
    Con quello di Giorgio (guai a te se te la prendi 😉 ) su tutti, a cui se appena avrò un po’ di tempo libero proverò a rispondere.
    Intanto rimarco che questo blog é fantastico e riscappo al lavoro con un bel juve merda d’annata!

    • Ah, ecco…
      Mi pareva infatti uno Chateau Ladron del 2005.
      Introvabile (come lo scudetto di quell’anno 😉 )…

  499. 🙂 ” (risata con lacrime)..

  500. Mi tolgo il cappello davanti agli interventi, di altissimo livello. E non mi permetto di disquisire su quale sia, dal mio punto di vista, più giusto. Sono interventi che vengono dal cuore: tutti meritevoli di attenzione. Io ho la mia filosofia, che però ogni tanto è proclive alla trasgressione. Sono un manicheo, quindi o bene o male. Ma sono anche consapevole che, talvolta, sia un bene ricordarsi in che Epoca viviamo. Ed è un’Epoca in cui è necessario difendersi: nessuno farebbe del male a un animale. Ma se l’animale si avventasse e noi avessimo una pistola, che faremmo? la useremnnmo per difenderci o ci faremmo sbranare? Il quesito è semplice: la risposta, variegata, discende dalla nostra indole e dalla capacità di distinguere fra il nostro bene e quello degli altri.
    Questo lungo, tedioso preambolo è per dire che molte volte avere una visione buonista delle cose non è così encomiabile, perchè ci lascia fuori dal mondo e ci isola rispetto alle dinamiche di concretezza che dominano. E spesso ci predispone all’essere presi beatamente per il culo. Un esempio per tutti è Mihajlovic: anche ieri si è “vergognato” della sua squadra. Quest’anno, ma pure l’anno scorso, si è vergognato spesso. E sempre dopo ignobili partite contro le stesse squadre. Massimo rispetto per la sua malattia, ma molto poco per il resto. Mi ricorda Gasperini: non una parola per la partita persa contro la Rube con un rigore non dato e un gol irregolare. Lui, dopo un secolo, parla ancora e sempre dell’Inter, perchè nel suo Dna c’è e ci sarà sempre il seme contaminato dei ladroni. E che dire di DE Laurentis? Se l’è presa con Gattuso, che per me ha fatto un autentico miracolo: ma non ha detto una parola sull’arbitraggio di Calvarese che, in fondo, ha condannato la sua squadra, che pure – per onestà – ha toppato nelle ultime gare interne.
    Quanto a Juric, la sua reazione è tipica di chi ha la coda di paglia, lunga lunga lunga. A questo proposito, se Dimarco dovesse davvero tornare all’Inter lo prenderei a calci nel sedere. Al posto suo, un interista nato nella Cantera avrebbe fatto fallo da rigore al 90imo. Almeno avrei creato una chance per impedire che i ladroni – perchè tali sono – andassero in CL. Invece niente.
    Direte: ma è un vero uomo, che non scende a compromessi, come Juric, e che mai avrebbe alterato il risultato di una partita. Avete ragione, dimenticavo che proviene dalle giovanili dell’Inter. La squadra che ogni tanto vince. E che ha tifosi così onesti che non festeggiano neanche un allenatore che presenta, a distanza di anni, vaghi schizzi di ladroneria.
    Sbaglio io, sicuramente. Ma mi porto nel cuore lo slogan del mio antico nonno, quando avevo un pugno di anni: “ricorda, se vuoi sopravvivere a signore signore e mezzo. A bandito bandito e mezzo”.

  501. Gattuso – in PIÙ circostanze – ha detto in diretta tv che la squadra avversaria aveva giocato meglio della sua. Una persona corretta, per quel che si è visto.
    Il suo presidente, invece, lo ha di fatto delegittimato da molti mesi.
    Nessuno gliene chiederà conto, certo, ma il Napoli, negli ultimi anni (l’ho già scritto, scusate) ha venduto (bene) tutto quel che poteva (Lavezzi, Cavani, Higuain…) ricavandone un sacco di soldi e costringendo il malcapitato di turno a far le nozze coi fichi secchi.
    Quest’anno poi si è anche impuntato con Milik, l’unico che segnava con una certa continuità, costringendo la squadra a trovare i gol di Mertens e Insigne, che NON sono due punte pure…
    Giusto così. Per De Laurentiis, non per Gattuso ne’ per il Napoli.
    Poi – per carità – possiamo vederci una nemesi, possiamo essere manichei (io mi sento più calvinista o giansenista, addirittura), ma, ogni caso, Gattuso merita il mio personale – del tutto irrilevante – rispetto.

  502. Giornata ricca di interventi molto profondi… devo dire che capisco Giorgio e gli altri che non riescono ad accettare conte, neanch’io posso scordare il suo passato (quell’intervista accanto a Ronaldo dopo la vergogna del 98, quella frase “stiamo godendo” nel 2002, etc.) anche perché il passato gli impedisce di dire quello che andrebbe detto oggi, dopo la ladrata calvarese/cuadrado non ha neanche parlato, ha mandato stellini in sala stampa (e lì ho rimpianto il mou come non mai) però va detto che diversamente da quella merda di lippi almeno il suo lavoro lo ha fatto, e anche bene. Come dice mareintempesta, con cui mi trovo praticamente sempre d’accordo, abbiamo vinto un campionato con pieno merito, senza favori arbitrali, senza magheggi di nessun tipo (anche se siamo quelli che non pagano gli stipendi, come dicono i nostri avversari rosiconi 🙂 ) questo mi basta, anche perché l’alternativa è darmi al curling (cit. ironica), poi ovviamente massimo rispetto delle diverse sensibilità, cmq nonostante conte continuate a commentare e a tifare Inter, che è davvero l’unica cosa che conta
    p.s. l’avrò già detto altre volte, ma quella frase non è di boniperti ma di un vecchio coach di football americano “winning is not everything, it’s the only thing” rubano anche le frasi

  503. …sarà che no go la patente…

  504. Uei Giorgio, ricordati di avvisarmi se vieni in puglia, in agosto, e soprattutto nel Tarantino. Una mangiata e una bevuta non ce la toglie nessuno, davanti a testi del persiano Mani o del teologo calvino. In queste caso mia moglie ci manderà a stendere: non so la tua. Epperò sarebbe una mangiata con unico,doppio colore. Due sole grida: amala e rube merda

  505. In ogni caso, per inciso, quello che non digerisco e non ho mai digerito è e sarà sempre Lippi. Il danno maggiore che fece all’inter non fu quello di non aver vinto ma, dai bassifondi della sua spregevole arroganza, di aver fatto cedere baggio, inseguito lungamente da moratti. Non glielo perdonerò mai. Questo è il disgusto piu’ insopportabile che provo quando penso a un rubentino…

    • Uhhhmmm…faccio un po’ di fatica ad assegnare il primo posto in una classifica di antipatia…
      Citando a caso, senza cioè alcun ordine, Platini, Gentile, Trezeguet, Brio, Del Piero, Capello, Bettega…questi si giocano il podio.
      Ma sono certo che ciascuno ha una propria classifica col “detestometro” che impazzisce per qualche nome in particolare 😉
      Certo che ci vediamo. Lo spero proprio.

  506. Mia personale classifica:

    moggi
    nedved
    l’ovino attuale
    liechsteiner
    lippi
    Frank Zappa (per i piedi) Brio
    tardo tardelli
    monsieur le ladron platini.

    E per adesso mi fermo perché sto gustando un magnifico gelato alla nocciola e sento che tutti questi figuri me lo stanno guastando.

    A Giorgio voglio dire che il giorno dello scudetto matematico son partito a piedi, con mio figlio decenne, con bandierone e bottiglione di Prosecco, in un giro del quartiere dove abito da una decina d’anni e dove non ho stretto particolari amicizie, non paragonabili a quelle del mio paese natio dove su 8000 abitanti credo che tutti sappiano quale sia la mia fede calcistica.
    Ho visto il mio primo scudetto nel 79 col sergente di ferro, sofferto sai bene quanto per il milan, per la juve, ed ora anche per questa strana proprietà che ci tocca, diciamolo pure, sopportare, per questo nuovo mondo che é quasi riuscito a rompere il giocattolo.

    Però, amico mio, quando 11 maglie dell’Inter si abbracciano tutte insieme per una Vittoria dimentico tutto,
    e penso che non vedo l’ora di rivedere gli amici d’infanzia che tante “sofferenze calcistiche” mi han fatto provare, anche oggi, ad anni 53,
    come quel bambino che a sei o sette anni circa sentì uscire dalle labbra di suo padre la parola magica: Inter
    Questo ho provato,
    anche questa volta.

    P.s. complimenti ancora per il tuo pezzo, che ha poi prodotto bellissimi interventi durante tutta la giornata.
    Buonanotte e forza Inter, sempre!!!

  507. Giusto il tempo di rientrare per il coprifuoco (40annidellamiasignoracon10commensalidicui7 Interistie3milanisti,tuttieuforici,permotiviprimarii7,secondarii3) e mi ritrovo un sacco di messaggi.

    Condivido in pieno il pensiero di Aquilino, dietro quel fare da grande uomo di sinisa in realta’ ce un ometto, Juric ha fatto palesemente capire che qualcosa di strano(molto) ce stato.

    Denny non sapevo della frase, che dire, senza rubare non sanno stare.

  508. @Gaetano
    Ti domando scusa per non averti più risposto ma mi sono perso il tuo intervento.
    Suono da tanti anni chitarra e mandolino a livello amatoriale e via via che passa il tempo i generi musicali vanno “ingentilendosi” sintomo chiaro degli scudetti che aumentano
    Al 12esimo suonavo i Deep Purple
    Al 13 gli Stones
    Al 14 Vasco
    Fino al 18 Eagles
    Adesso Conte Jannacci
    Alla seconda stella mi sa che farò una cover band di Murolo 🙂

    • Mi pare di capire che la tua evoluzione musicale è in pieno fermento. 🙂 🙂
      Allora nessuno mi vieta di sperare che prima o poi ti sentiremo intonare un’aria del melodramma lirico italiano.
      Affinché succeda questo, dovrò aspettare la terza stella?
      Ok, mi metto comodo, neh!
      🙂 🙂 🙂

    • Stavo cercando di immaginare “Smoke on the water” col mandolino.
      Oh, non ci riesco.
      Ma…si sa… Let there be rock 😉

  509. Non mi ci metto neanche a fare la classifica dei peggio gobbi, troppo lunga, però lasciatemi dire che è dai tempi di Superpippa Inzaghi che non si vedeva nel mondo un cascatore come cuadrado, penso sia arrivato a 300 simulazioni.
    Nedved a confronto sembra Don Bosco che gioca il derby salesiani benedettini

  510. Buongiorno a tutti, aggiungo anche la mia modestissima opinione. @Giorgio ed altri, comprendo e in larga parte condivido la nostalgia per i tempi in cui la Lancia era la Lancia e l’Inter era l’Inter. Quando la nostra squadra era della dinastia Moratti e i nostri colori venivano difesi da Giacinto Facchetti e Peppino Prisco, due che sapevano davvero evidenziare la differenza fra l’Inter e il resto del mondo. Potremmo passare giorni a discutere del calcio che cambia e che fa girare sempre più soldi (discorso che vale ormai da tanto tempo, il calcio ai tempi di Mourinho non era più quello di Simoni, che a sua volta non era più quello di Beccalossi, che non era più quello di Facchetti e così via citando nomi a caso), ma possiamo farci ben poco. Parliamo invece della nostra identità. Neanche io ho fatto i salti di gioia per Marotta e Conte, però non credo che questo debba farci distaccare o disinnamorare della nostra squadra, e cerco di spiegare il perché. Sono due professionisti molto bravi nel loro lavoro, sono stati assunti per questo e hanno dimostrato, risultati alla mano, le loro capacità: se diamo un eccessivo peso al loro torbido passato, rischiamo di dare ragione a chi sostiene che assumendoli siamo diventati un po’ come quelli là, la banda bassotti targata fiat. Questo non è accettabile.
    NOI NON SIAMO COME LORO.
    Lo saremo quando Calvarese, nei minuti finali di una partita decisiva, un rigore come quello di cuadrado lo fischierà per noi. Lo saremo quando i nostri giocatori godranno dell’immunità parlamentare per qualsiasi nefandezza commettano, e dello jus primae noctis sull’area di rigore avversaria. Lo saremo quando tutte le medio-piccole costituiranno un’armata di vassalli pronti a dare l’anima per i nostri interessi, e il Benevento di turno che oserà farci uno sgambetto sarà rapidamente deportato in serie B. Lo saremo quando non avremo più bisogno di usare il Corriere dello Sport o la Gazzetta come carta igienica, perché le lingue di tutti i giornalisti d’Italia faranno a gara per aggiudicarsi l’ambito compito dell’igiene del nostro deretano.
    Se questo succederà, la vergogna e lo schifo saranno tali da farmi ripudiare la mia squadra e non guarderò mai più una partita di calcio. Ma pur nella rabbia dei torti subiti, dobbiamo quasi ringraziare Calvarese & company per aver dimostrato a chiunque nutrisse anche solo il minimo dubbio che quel momento non è ancora arrivato. Grazie per aver rimarcato quell’abisso che esiste fra noi e loro, un abisso che ci inorgoglisce e che abbiamo temuto potesse assottigliarsi.
    Anche se non siamo più belli come ai tempi di Gigi Simoni, siamo sempre l’Inter e il calcio ha bisogno di noi. Abbiamo una missione. In passato siamo stati noi a svergognarli davanti al mondo intero mandando in campo la primavera, siamo stati noi a esporre sul petto lo scudetto della giustizia nel 2006. Più recentemente siamo stati noi a sverginare lo stadium, ed oggi siamo noi ad interrompere la loro striscia di scudetti. Questo ci dice che siamo sempre l’Inter, al di là del restyling! In Italia solo noi abbiamo gli attributi per pronunciare “apriti sesamo” e profanare l’antro dove i 40 ladroni custodiscono impuniti la loro refurtiva. Senza di noi, il calcio italiano diventa il giardino di casa agnelli. Senza di noi, vincere sarebbe davvero l’unica cosa che conta. Per questo motivo l’orgoglio per la nostra squadra dovrà sempre rimanere alto, a prescindere dalle vittorie e dalle sconfitte, ma anche dalla lingua parlata dal presidente e dal numero di capelli naturali dell’allenatore.

  511. Buongiorno a te.
    Quasi inappuntabile.
    La mia (forse querula, a questo punto) obiezione viene proprio da una “valutazione del rischio” che la mia inclinazione (un po’ troppo ?) integralista suggerisce.
    Io mi fermo PRIMA che accadano le cose che ipotizzi. Quando ci daranno i rigori fasulli, quando i giornalisti ci omaggeranno, etc. etc. …sarà semplicemente troppo tardi.
    E comunque mi rendo conto che la disamina diventa stucchevole. Non voglio convincere nessuno.
    Per citare Brecht…mi siederò dalla parte del torto, visto che tutti gli altri posti sono occupati. E – in omaggio ai miei decadenti studi – dopo aver profetizzato che lo scudetto sia un grosso cavallo di Troia, aspetterò con compostezza i due serpenti marini che verranno a togliermi di mezzo.
    Nota per i miei creditori : la bevuta con Toto e il cacciucco con i “ragazzacci” saranno PRIMA del ferale evento 😉

  512. … caspita … questo non è un blogghe … è l’Accademia Nazionale dei Lincei (sez. Scienze Morali).

    un abbraccio a tutti i fratelli

  513. Concordo parzialmente con Lothar :

    aggiungerei solo Tacco Tacconi

    Mia personale classifica:

    nedved
    moggi
    Tacconi
    l’ovino attuale
    liechsteiner
    lippi
    Frank Zappa (per i piedi) Brio
    tardo tardelli
    monsieur le ladron platini.

    • ma come si fa a non mettere Chiellini e Bonucci
      e
      Prossimamente Chiesa!!

      non dico altro ma ….ma dico io: dimenticate in fretta

  514. E’ un piacere leggervi.

  515. A tutti i fratelli di fede,
    credo di poter affermare che l’arbitraggio ultimo di Bjuve-INTER ci possa rassicurare: “allo stato non si intravedono nemmeno i presupposti perché NOI si diventi come loro”.
    AMALA

  516. E vabbé, come capita sovente, mi tocca fare il bastian contrario…

    Sono concorde su quasi tutti i nomi che avete menzionato, ma non toccatemi il ferroviere per favore, su!

    Moggi santo subito!
    🙂 🙂 🙂

  517. Acc Paolo! Ma fai mica Bonolis di cognome?
    Ti straquoto.
    Continuo a preferire una proprietà meno torbida dei cinesi, ma per il resto condivido in pieno.

    Aahhh che bello essere interisti.

  518. Temo che conte lasci. E se arriva allegri stiamo freschi. Mai una gioia duratura. Ho notato che avete preso spunto dal mio disgusto per lippi per fare una classifica dei più odiosi. Chiarisco che la mia classifica riguardava solo i gobbi che hanno lavorato per l’inter. Quella che comprende tutti, in generale, è capeggiata da quel l’esponente di moggi. Via via gli altri, ma tutti doppiati…

  519. Lestofante è diventato esponente….

  520. Anch’io quoto Paolo, per me commento da incorniciare! La classifica dei gobbi peggiori non riesco a farla, sono troppi uno peggio dell’altro…

  521. Bellissimi interventi. Grazie, come sempre. Pensavo di intervenire con una citazioe di Geertz oppure parafrasare Sri Aurobindo e invece, leggendo le news 3 minuti fa, irrompo con un: Vediamo quanto è pirla il cinese. Crede che quello rinunci a 12 milioni l’anno? O preferisce perderne altrettanti per darli a un altro, magari ex gobbo pure lui?…maremma…

    • Orc…!
      Io di aurobindo prendo il bisoprololo…
      Maremma maiala (Guatemala, Guatemala 🙂 )…

  522. E poi scusate..anche se ovviamente non ne posso sapere nulla, mi pare che si respiri all’Inter un’aria mooolto cinese. Leggo di una cena Bonolis, Conte e Zanetti che mi sa di ‘stiamo tutti da questa parte’. Ma dall’altra? Er capo solo soletto che impone una linea senza che nessuno possa dire o fare nulla? Silenzi e silenzi seguiti da cose decise non molto democraticamente? Ok, direte che c’è poco di democratico in qualsiasi azienda, ma i modi e le vie per giungere a decisioni sono certamente differenti tra The Chinese way e la Italian way. Non so se vorrei lavorare all’inter o altrove sotto padroni cinesi.. mah!

  523. Non mi sono mai illuso che la conquista del diciannovesimo scudetto, quello che in futuro verrà ricordato come “lo scudetto di Conte”, così come ricordiamo quelli di Herrera o il Triplete di Mourinho, avrebbe pacificato gli animi di quei tifosi che continuano a ritenere i due ex gobbi, principali artefici del successo della squadra (perché solo grazie a loro è diventata una squadra vincente dopo il decennale digiuno) solo dei pericolosi intrusi, introdottisi nelle nostre file con la malvagia intenzione di rovinare la nostra reputazione di anime belle. Contro certi pregiudizi non c’è vittoria che tenga: son sicuro che se Conte, restando anche il prossimo anno alla guida della squadra (cosa che già ho forti dubbi che avvenga!) conquistasse il secondo Triplete, il pregiudizio rimarrebbe intatto. E tuttavia la bella festa di domenica dopo la partita, che, lo confesso, mi aveva commosso perché l’avevo interpretata come un abbraccio che accomunava idealmente tutta la famiglia nerazzurra, coi giocatori e i loro bimbi e mogli, i dirigenti e i mille tifosi entusiasti ma senza gli eccessi che caratterizzano questo genere di festa, mi aveva fatto sperare che il pregiudizio, dimostratosi definitivamente infondato, si fosse indebolito, se non definitivamente spento. Mi accorgo invece che , visitando i vari blog interisti, si tratta solo di una tregua armata, con le polemiche pronte a riardere più violente di prima alla prima sconfitta. Ora, non si tratta di giudicare i due reprobi (che alla festa ho visto particolarmente felici, e giustamente, sia per quello che considerano un loro personale successo, sia per essersi vendicati di chi li aveva a suo tempo cacciati) dei santi taumaturghi o dei re mida, capaci di trasformare in oro ciò che toccano, ma straordinari professionisti, in grado di cambiar le sorti di un club o di una squadra nel giro di qualche stagione. Cosa che è puntualmente avvenuta a riguardo del nostro club e di una squadra squinternata quante altre mai, capace di cambiare tre allenatori in un anno, senza tituli da un decennio e a rischio di fallimento per le note vicende societarie. E tuttavia, dando per scontato che i primi a ricavare i maggiori benefici dal successo dello scudetto sono proprio loro, i due reprobi ( in particolare, ho sempre ritenuto provvisorio, come accadde per Mourinho, l’approdo alla nostra squadra dei due, in vista, al primo successo, di spiccare il volo verso altri lidi, più rispondenti alle loro giuste ambizioni ) mi sembra che meritino un briciolo di riconoscenza per quello di positivo che hanno fatto, anche per noi, in queste due stagioni. Nel mio caso , in particolare, è mia realistica convinzione che questo sarà l’ultimo scudetto della mia carriera di tifoso ( come ha scritto Serra, per la nostra consuetudine di una vittoria ogni dieci anni, non ritengo possibile, né augurabile, assistere ad un nuovo successo e ad una nuova festa ) e per questo permettetemi di ringraziare toto corde i due reprobi, per me autentici benefattori, per l’anno di apprensioni ma anche di felici successi e infine di un meritato scudetto che il loro lavoro ci hanno assicurato.
    Buona fortuna a tutti.

  524. Tra Aurobindo e Bisoprololo oggi io mi chiamo fuori, ahó, già il tempo a disposizione é quello che é, ma se mi parlate in corinzio non vi seguoooooo

  525. Uei Scettico, non scherzare. Starai qui altri anni, tanti tanti. Non so se a festeggiare ancora, ma starai qui: non si discute. Io a Conte sono riconoscente: in fondo l’ho sempre difeso. E se va via, non lo fa perchè rinuncia ai soldi: rescinde a 10 milioni, con uno sconticino di circa 3. Questo è quello che credo. Per il resto, confidop nell’azionariato popolare. Certo, molto difficile: siamo in Italia, non in Germania. A qualcuno o a qualcosa, in ogni caso, voglio attaccarmi….

  526. Dato che ci stiamo divertendo con le classifiche, lancio il mio personalissimo elenco dei migliori allenatori che si sono seduti sulla panca nerazzurra dal 1976 in poi.

    1) Gigi Simoni
    2) Eugenio Bersellini
    3) Josè Mourinho
    4) Roberto Mancini
    4) Osvaldo Bagnoli
    5) Hector Cuper
    6) Claudio Ranieri
    7) Luciano Spalletti
    8) Antonio Conte
    9) Giovanni Trapattoni
    10) Ilario Castagner

    • 01 mou e mancio
      03 bersellini
      04 simoni
      05 trap e conte
      07 bagnoli
      08 ranieri
      09 leonardo
      10 chiappella e radice

  527. Scettico, non dire certe cose!

    Sarai qui con noi, ancora, a festeggiare la conquista della seconda stella, della Champions e, perché no, anche il secondo triplete.

    Mi accodo a quanto hai egregiamente scritto riguardo al nostro 19 scudetto ed ai meriti che vanno giustamente distribuiti ai due artefici del successo, strameritato, di quest’anno.

    Inizialmente anche io ho storto il naso alla notizia dell’arrivo dei due “gobbi” ma…siamo tifosi, cosa dobbiamo volere in più di una vittoria, senza per questo voler rinnegare il passato?

    Poi possiamo stare qui fino allo sfinimento a disquisire sul passato dell’uno o sulla male interpretazione di alcune partite dell’altro ma ci ricordiamo gli anni appena trascorsi dopo il Triplete!

    A quante derisioni siamo andati incontro, a quanti sperculamenti abbiamo inghiottito?

    Per cui, ragazzi neroblù, un po’ di sana allegria, diamine, siamo Campioni d’Italia, vediamo con ottimismo il futuro dei nostri colori.

    Se poi dovesse avvenire lo smantellamento della squadra, la vendita della società e tutto quanto ne conseguirà…mi dedicherò ad altri interessi, che non mi mancano di certo.

    AMALA.

    @javier+

    Non hai più detto in quale zona d’Italia ti esibisci, fallo sapere, ti prego, ho una tremenda voglia di tornare a vedere musica dal vivo.

  528. Il calcio deve darsi forzosamente una ridimensionata, i costi attuali sono davvero ingiustificati nonchè mortificanti verso gli altri.
    Questo forzato nuovo corso favorisce o almeno rende piu’ digeribile la politica societaria, che non investirà, ma che anche non svenderà: piu’ che per propria volonta’, per mancanza di offerte allettanti. e dunque di convenienza a vendere. Paradossalmente anche l’essere “ostaggio” di un finanziatore terzo torna utile, giacche’ il primo patrimonio e’ costituito dal valore dei giocatori.
    Si fara’ con quello che c’e’, e se mancherà qualcosa magari finalmente si andranno a riscoprire i tanti ragazzi dei settori giovanili da troppo tempo dimenticati. Inoltre squadre come l’Inter hanno gia’ in giro per il mondo tanti tesserati che ad oggi non sono stati ritenuti all’altezza di essere richiamati alla base.
    Insomma, piu’ per necessità che per scelta, sono convinto che l’anno prossimo rivedremo all’opera gli stessi protagonisti di quest’anno.
    Rassegnamoci ad un paio di mesi di polemiche strumentali, che giornali radio e tv devono vendere. Bisogna avere pazienza: ma chi ne ha piu’ dei.. cinesi ?!
    Da luglio si ripartira’, destinazione seconda stella: da festeggiare insieme al nostro immarcescibile Scettico.

  529. Carissimi tutti,
    purtroppo ho un forte presentimento: Conte se ne andrà.
    E penso che ( anche stavolta ! ) possa essere il Real Madrid a portarcelo via…l’unica squadra in grado di permettersi uno stipendio del genere.
    Lo rimpiangeremo… ( magari non tutti, leggendo i Vostri commenti, ma molti sicuramente sì…) .
    Ma il vero problema è un altro, che mi pare nessuno finora abbia sollevato, nè coloro che, (pur turandosi il naso ed io sono tra questi ) applaudono il “Parrucchino” , nè coloro che, invece, non lo sopportano:
    se Conte andrà via, ci sarà un effetto “domino” di proporzioni colossali…
    L’Inter in questo momento, sia tatticamente, (difesa a 3 ) sia atleticamente ed emotivamente è plasmata ad immagine e somiglianza del suo attuale allenatore.
    Se Conte staccherà la spina, occorrerà ricominciare tutto da capo .
    Senza contare che molti giocatori vorranno levare le tende poichè si sentiranno “orfani” del loro comandante ( Lukaku in primo luogo, ma non solo … )
    per cui, francamente , vi dico che sto facendo i debiti scongiuri per quello che succederà nei prossimi giorni, che a mio parere determineranno le sorti della nostra squadra per almeno i prossimi 5 anni…
    Intendiamoci e che resti scolpito nella roccia : Conte o non Conte … l’Inter è stata, è ( e sarà) sempre l’Inter !!
    Lo dissi quando andò via Mourinho 11 anni fa, tanto più lo ripeto ora, se andrà via Conte… verso il quale mi sento, seppur riconoscente, certo però molto meno rispetto a colui che ( Roma o non Roma …) resterà per sempre come il più grande allenatore dell’Inter degli ultimi 50 anni .
    Fortebraccio, ho letto la Tua classifica, non me ne volere , ma per me il Vate di Setubal è numero 1 con distacco !!!

    • Ma dove li vedi tutti questi compratori? Conte come Mou non e’ allenatore giusto per il Real, dove sono piu’ adatti tipi come Ancelotti

  530. Devo dire che Scettico mi ha messo un po’ di malinconia. Non so molto di te, quanti anni hai, nè se le tue previsioni per il tuo futuro sono realistiche o come dice il tuo nickname frutto di uno scetticismo per così dire esistenziale.
    Però è vero che il tempo passa e non guarda in faccia a nessuno.
    E proprio per questo che anche io mi godo questo scudetto, mi godo questo presente, me ne frego della Juve e della provenienza di Conte. Siamo contenti di essere arrivati primi, finalmente, e siamo semplicemente grati di questo successo!
    Evviva l’Inter, evviva Scettico ed evviva tutti noi!!

    • Ti rassicuro (sperando così di dissipare la tua malinconia): il mio non voleva essere il lamento di un ventenne o di un maturo cinquantenne ammalato di spleen. Sto pericolosamente scivolando verso i novant’anni e , sebbene ami l’Inter e desideri i suoi trionfi, non mi auguro proprio, per godermi il suo prossimo successo, di toccare i cent’anni. Quindicenne, mi son goduto i primi due scudetti del dopoguerra, a trent’anni i successi della migliore Inter del secolo, quella di Herrera, e infine, ultrasettantenne, quella di Mourinho: credo di essere stato molto fortunato e ritengo quest’ultimo scudetto il coronamento più desiderabile della mia carriera di tifoso. Auguro di cuore altrettanta fortuna a te.

  531. Oh…ma pure la partita del cuore hanno invaso??
    Ci sono in campo Elkan, Agnelli, Nedved, Buffon, Allegri, Pirlo e non so quali altri gobbi !!
    Esistono solo loro.

    Più il nostro Maicon … coi capelli!??
    Ma è lui?

  532. @Acanfora
    Come ho scritto, le mie sono sensazioni, presentimenti, quindi vanno prese con le molle e mi auguro che restino tali… sono d’accordo con te quando dici che Conte non è adatto al Real … tuttavia, come scrivi tu stesso, anche il Vate non era adatto… però a Madrid ci andò lo stesso ! Comunque, chi vivrà vedrà…

    • Mou aveva vinto il triplete eliminando il Barca di guardiola messi ibra iniesta, ecc forse il piu’ forte di sempre sulla carta. I Madrilisti tifarono Inter come pazzi, al tempo soffrivano il Barca che era fortissimo e difatti rivinse tutto poco dopo. Mou era la risposta.
      Mou fece grande l’Inter, ma ancor di piu’ l’INTER ha fatto grande Mou.
      Situazioni diverse, Conte non ha l’ allure di quel Mou: ci auguro che la conquisti anche lui e sempre grazie ai nostri prox successi.

      Chi vivra’ vedra’….

  533. Quello che veramente ho sofferto e continuo a soffrire nella discussione su Conte è la continua opera di persuasione in cui si sono lanciati i suoi sostenitori nei confronti di chi, come me, questo signore proprio non lo digerisce.
    Conte, io non l’accetto.
    Ho capito che forse con un altro non avremmo vinto. Ho capito che abbiamo il più bravo, il migliore, l’unico ed il solo capace di portarci al successo.
    Il peccatore che si è redento ed è diventato Santo Interista, oppure semplicemente il grande e coscienzioso professionista che mette tutto l’impegno nel suo lavoro.
    Comunque, io non lo voglio.
    E non lo vorrò neppure se dovesse farci vincere campionati e coppe varie per i prossimi dieci anni.
    Non lo voglio perché vedere Conte all’Inter è come vedere qualcuno che mi sputa nella pietanza che più mi piace. E quindi, non riesco a mangiare, pur avendo appetito.
    Si tratta di una mia sensibilità, di una passione rovinata, di un qualcosa di intimo e personale. Non ho motivi per dire che sia giusto e non ho voglia di fare proseliti. Non mi interessa se magnificate il suo modulo di gioco o esaltate le sue doti di leader, vorrei solo che si accettasse che io, Conte, lo schifo.
    In silenzio, con discrezione, senza voler far polemiche, senza rompervi le palle e con tanto affetto per tutti voi, ma proprio non sopporto quel culo seduto poggiato su quella panchina.

    • Ci sono ancora posti liberi (dalla parte del torto 🙂 )…

    • Ha trascorsi juventini ma li ha pure sfanculati: ora e’ un professionista che gioca per il ConteClub, come Mou per il Mouclub ecc
      Essere duri e pure non è facile, se non impossibile. Il compianto capitan Picchi fu scelto come allenatore della juve ai tempi, per dire: meglio giudicare su fatti concludenti. Il suo operato da noi è positivo. e tanto basta. Per me.
      La sensazione che descrivi su piuttosto la provai con Lippi, con Conte no: e lo scudetto vinto la esclude almeno finchè non torneraà di la’, perche prima o poi ci tornerà

  534. @gianfba

    Tutto questo silenzio e discrezioni, io non li vedo…siamo Campioni d’Italia!

  535. …dimenticavo…senza far polemiche , senza rompervi le palle…

  536. C’è solo una cosa che non mi è chiara:
    Ma Conte chi?!
    Paolo? Giuseppe? Mascetti?

  537. Gianfba vale anche al contrario, la persuasione di molti ad avere meno affetto verso l’Inter fino a quando ci sara’ Conte nei confronti di chi come me lo ritiene invece un ottimo professionista.

    Detto cio’ pur non condividendo, apprezzo tantissimo il Tuo post in quanto totalmente sincero,il problema vero per alcuni Interisti e’ il disprezzo verso Conte a prescindere.

    Finalmente uno sincero, perche’ tanti nella tua posizione fanno tanti di quei giri di parole quando in realta’ ce semplicemente “l’odio” verso Conte.

    Ripeto, non condivido , ma apprezzo la Tua sincerita’ e mi spiace per “voi”, detto Ti assicuro senza ironia o polemica ma da collega di tifo, se non vi siete goduti questo straordinario scudetto che ha vinto meritamente la nostra Inter

  538. Bon dai..la Gazza dei Padroni – Ladroni ha già titolato sul divorzio, minimizzando invece sulla -de facto- apertura di processo disciplinare dell’Uefa vs di ‘loro’.
    Come sempre le opinioni prima dei fatti.
    Avanti.

  539. Buongiorno ragazzi (cerco sempre di dare un certo tono a me stesso, prima di tutto..). Dunque, mettiamola così: siamo tifosi perché ci divertiamo ad esserlo, per alleggerire sto mondo ecc ecc. E il bello è anche sognare. Se poi ci tocca fare una scelta e dovessimo prendere una posizione manichea, mi accomoderei in panchina vicino a Giorgio.
    Ma, ricordando la mia propensione animista (c’entra una fava, lo so, ma il Sud America mi ha lasciato nelle vene diverse cose assurde), vedo nella panchina un essere vivente, che fa sedere comodamente o con le spine ogni allenatore.
    Questo stava sulle spine.
    Forse sarebbe più accomodante con un Cholo o, per risparmiare, con un Cambiasso. Temo il già citato Stankovic che adoravo, ma che non so quanto sia pronto. boh!
    Alla fin fine i nostri sono movimenti emotivi, altrimenti chi me lo farebbe fare – nella mia ricerca di consumatore attento e responsabile – a tifare per una squadra passata ai cinesi che cercano da sempre un incremento del pil annuo tra il 12 e il 20% a scapito del resto del mondo? in primis di quel terzo mondo che cercavo di avvicinare? E perciò viva l’Inter, viva gli allenatori interisti e speriamo che non si faldi tutto. E si sfalderà, viva chi rimane e speriamo in chi arriva. DI certo ci attende un altro anno di passione. Da Campioni in carica.

  540. Non sono certo un ammiratore del mondo bianconero anzi … E sono pure prevenuto, tanto che mi stanno sul caxxo persino le zebre, intese come equini. Una volta, al Parco safari delle Langhe mi sono quasi convinto di averne vista una avvicinarsi ad un quadrupede ruminante, uno Gnu, un Impala o qualcosa del genere, e mangiare il suo cibo.
    Ma in questo caso le cose stanno messe molto diversamente. E l’ultima partita coi Lupins, come ha giustamente fatto notare qualcuno, é li in bella vista a certificare che non ci siamo trasformati in quella roba là.
    E’ vero che vincere non é l’unica cosa che conta, ma solo partecipare sapendo già come andrà a finire, anche basta. Ogni tanto qualcosa bisogna portarla a casa e anche questa volta l’abbiamo fatto a modo nostro, non perché infarciti di ex gobbi.
    Conte e Marotta (ho fatto una fatica immane ad accettarli ma non posso non riconoscerne i meriti) dovrebbero essere fieri e orgogliosi. L’inter non ha vinto alla maniera bjube. Sono loro due che devono ringraziare per avuto il piacere e l’ebbrezza di vincere alla maniera Inter.

  541. Tranquilli ragazzi: da tutte le parti si parla di divorzio già deciso.

    Bene.
    Adesso possiamo tornare a cercare i Medel e i Campagnaro.

  542. Finalmente un bel titolo sulla Gazzetta. Oggi è un bel giorno, forse.
    Ah, dimenticavo, un nome solo: il loco Bielsa.

    L’Inter agli interisti! E se non proprio interisti almeno non gobbi.

  543. Bielsa! si, bellissimaidea!!!

  544. Si dai !
    Oppure Zeman!

    Anzi ho un idea migliore, l’interista Cassano!

    Sai che divertimento…per gli altri.

  545. Mi state facendo paura

  546. Bielsa è un grandissimo tecnico. Come sempre si giudica solo per i risultati ottenuti senza guardare al materiale umano di cui si dispone. Date il Leeds al vostro grande Conte e poi ne riparliamo. Dimenticavo, lui non si sporche le mani se non può vincere. Merda.

  547. Oggi a Livorno si ricorda il 50° della scomparsa del grande Armando Picchi (qui lo chiamano ancora “Armandino” e gli hanno intitolato lo stadio).
    Videoconferenza di presentazione della “due giorni” di iniziative per ricordarlo con collegamento anche di Massimo Moratti.
    Venerdì “gabbionata” ai bagni Fiume con Allegri, Protti e Lucarelli. E chi non ha giocato in un “gabbione” a Livorno non può immaginare i colpi che si prendono, anche tra amici.
    Fate conto di vedere una specie di calcio storico fiorentino in uno spazio tipo campo dalle dimensioni tipo campo da tennis, interamente recintato in metallo (sopra e ai lati) con il cemento come campo. Fatto ? Ecco…ora aggiungete la palla sempre in gioco (ovviamente, non potendo mai uscire dal campo), quindi la consacrazione del tempo effettivo, le porte di circa 1,20 mt. per 2, con il malcapitato di turno che deve tenere SEMPRE le mani dietro la schiena, se no è rigore in ogni caso e un gioco che – diversamente dal calcio a 5, di cui invidio spesso le tecniche sopraffine mostrate – pressochè esclusivamente fisico…
    E negli anni ’60, d’estate, Picchi ci portava Jair, Mazzola e Suarez… Che rabbia non esserci stato… !

  548. io sono un fortebraccista della prima ora e sposo in toto il suo ultimo post

    il loco Bielsa per la pazza Inter senza danè (senza soldi per i non lombardi)

    il quadro che dipinge la sempre premurosa gazzetta nei nostri confronti penso non sia molto distante dalla realtà. il prestito arrivato dagli americani va a coprire i buchi ed i prestiti precedenti ed è da rimborsare con gli interessi. se non si inverte la rotta a livello bilancistico con un po di anni in utile tra tre anni saranno qui a cercare un altro prestito ponte ancora più grosso.

    per cui godiamoci il momento, siamo CAMPIONI D’ITALIA ecchecazzo!!, ma prepariamoci ad una stagione tribolata. magari proprio con il loco capace di portare l’athletic bilbao in finale di europa league anni fa con una squadra di sconosciuti. il suo appeal sarebbe anche positivo per evitare la fuga dei migliori.

    che poi non è detto che vada tutto in vacca il prossimo anno. sono tutte pronte al cambio allenatore, noi, roma, napoli, lazio, banda bassotti. se rimaniamo bene o male gli stessi possiamo giocarcela in campionato.

    AMALA

    PS x Roberto: SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  549. dimenticavo

    un saluto al grande Tarcisio che oggi ci ha lasciato. un’altro pezzo del grande cuore neroazzurro che ci lascia

    RIP

    • Nooooooo… !
      Lo stesso giorno di Picchi (e di mio padre…).
      Burgnich è stato anche allenatore, a Livorno, e mancò la sospirata promozione per un soffio.
      Ricordo ancora il gol che fece alla Germania. Chi se lo aspettava, lì in area, un terzino puro come lui, a quei tempi ?
      R.I.P.

  550. @Giorgio, scusami. A volte perdo il senso della misura.

    • E meno male… ! 🙂
      Guarda che ero ironico, eh ? 😉
      E poi son convinto che – al di là di qualche polemica (si parla pur sempre di calcio…) – questo sia un blog migliore degli altri perché non c’è alcuna necessità di scuse reciproche.
      Fratelli nel mondo.

  551. Caro Scettico,
    mio padre ha 100 anni compiuti (è nato nel febbraio del 1921); l’ultima volta allo stadio insieme un’era fa (inter-milan 2-2 virdis rummenigge altobelli verza).

    Si è goduto come un riccio il triplete, un po meno questo scudo perché vede poco e sente meno, però gli avvicinavo la tv gli facevo vedere le highlights.

    Quindi ti dico che sei un giovanotto e che la seconda stella ce la appuntiamo sul petto molto presto e soprattutto insieme.

    Un abbraccio a te ed a tutti i fratelli

  552. Sogno Stankovic , ma il migliore a questo punto per noi sarebbe S.Inzaghi per tipo di gioco e modulo simile a Conte ,

    non mi sembra la società abbia le possibilità economiche di fare rivoluzione tecnico tattica

    cioè prendere un allenatore che gioca a 4 e a 3 davanti ( non hai neanche un ala )

  553. Ho appena sentito uno speaker radiofonico dare questa notizia (secondo lui, da fonte sicura):

    Conte al Real Madrid

    Zidane alla bjuve

    Allegri all’Inter

    Adesso scatenatevi pure sul passato di Allegri…o questo vi va bene?

    Mah, credo che mi dedicherò anima e corpo alla mia Takamine e affanculo tutto il resto.

    AMALA…forse

  554. Un doveroso e commosso ricordo di Burgnich, il prode guerriero di tante battaglie della grande Inter herreriana. Eravamo quasi coetanei e ne ricordo gli esordi nel ‘64, subito coronati dallo scudetto, vinto dopo una clamorosa rimonta sul Milan. È stato un grandissimo difensore, a mio parere il migliore che abbia mai avuto la nostra squadra, implacabile marcatore dell’uomo che gli veniva di volta in volta assegnato, sempre il migliore degli attaccanti avversari. Con qualche malizia si ricorda il suo duello con Pelé nella famosa finale del mondiale ‘70, col formidabile gol di testa del campione brasiliano che gli fu in parte imputato, ma si dimentica che nella precedente partita, quella altrettanto famosa contro i tedeschi, fu tra i migliori in campo e segnò uno dei gol decisivi. La coppia di difensori Burgnich-Facchetti è rimasta fino ad oggi , e forse sarà destinata a rimanere per sempre , la più famosa del calcio italiano.

  555. E va bè.

    Quello che mi dispiace maggiormente, non è tanto per Conte, che potrà far felice tanti qui, e dispiacerne altrettanti , ma il dover accettare un effetto domino che di fatto ci riporterà ai tempi di Mazzarri.

    Non so a chi attribuire colpe, a Zahng, a Mao tze tung, ai pipistrelli, ma mi rode non poco.

    Come si dice in questi casi, è stato bello ma è finita..ed è finita proprio sul più bello.

  556. A me dispiace davvero che il calcio confermi sempre di essere quella macchina da soldi fatta di avidità in tutte le sue componenti , in primis dal gruppo squadra che non ha accettato la riduzione del 20% , che magari avrebbe permesso alla tanto abusata parola famiglia Inter di restare tale , per finire con Conte
    parliamo di gente stramilionaria che per avere un immobile in più di lusso o una vettura , rinuncia ad un progetto di lavoro importante, una pochezza di spirito davvero disarmante .

    un livello tale che ti fa passare la voglia di seguire sti mercenari correre su un campo .

    unico uomo che stimo attualmente nel calcio è Gattuso , grandissimo uomo .

    spero davvero arrivi uno Stankovic o un Cambiasso o Zenga , abbiamo vinto si è stato bello ma se queste devono essere le conseguenze bah degli abbracci di gruppo o dei baci alla maglia me ne frega ben poco .

  557. Ma infatti.
    Io sono tifoso dell’allenatore dell’Inter, un secondo dopo che se ne va faccio il tifo per il nuovo allenatore dell’Inter, chiunque esso sia.

    Poi chiaro che ci sono quelli che stimo di piu’ o di meno a livello sportivo o umano ma questo non intacca minimamente il mio sostegno.

    Quello che dispiace se davvero se ne va e’ andare a toccare un gruppo strepitoso.

    Se davvero va via che si prenda uno che rispetti sto gruppo,che rispetti il lavoro fatto(enorme)che di ritrova, non facciano la cagata immane del Benitez che arriva e disconosce tutto quanto fatto da Mou con il risultato che ci ha distrutti.

  558. Seguivo il ragionamento di Gibson…

  559. tutto ciò tralaltro al netto di una Pandemia globale senza precedenti

    e che non vengano a raccontare la favoletta che ” suning poteva cedere e non l’ha fatto ” ora paghino

    perchè il fondo che sarebbe subentrato di certo non avrebbe continuato a perdere mln su mln

  560. Perdonami Mare , un gruppo strepitoso non lo definisco solo per la vittoria di uno scudetto con il secondo monte ingaggi , e per essere uscito al girone di champions , un gruppo strepitoso lo definisco cosi quando nel momento di fare un passo verso la società verso i colori lo fa , altrimenti stiamo parlando di menzogne , di un gruppo di calciatori perdenti fino ad oggi , messi insieme da una società che ha speso tanto per farli diventare vincenti .

    sono i primi a bussare alla porta in caso di stagioni positive con richieste di ingaggi al rialzo …

    quando c’è da togliere ( ripeto parliamo di gente stramilionaria ) …

    evidentemente parliamo sempre di gente povera anche se delle volte ci illudiamo non sia cosi

    • Mi spieghi perche’ Barella dovrebbe accettare la riduzione del 20% del suo stipendio di 2,5 milioni quando suoi colleghi come Ramsey,Vidal etc… ne prendono 7 ?

      Tra l’altro il giorno fopo aver vinto uno scudetto.
      Fossi in lui sarei incazzato a bestia!

      Se poi mi dice che Ronaldo e Messi dovrebbero guadagnare max 5 mio e in percentuale a scendere tutti gli altri condivido, ma questo e’ un altro discorso

  561. Scusate l’intervento che non c’entra (“off topic”, come si esprimerebbero quelli che ne sanno più di me, o addirittura “OT”), ma…stiamo tralasciando le cose davvero importanti.
    @Javier+ : com’è andata col regalo alla signora ? Auguri !
    E vigliacco se ricordassi l’altro che aveva lo stesso “problema” (sono un pigro da competizione e non ho voglia di andare a verificare, chiedo scusa…), ma insomma : volete tranquillizzare il blog, già scosso a sufficienza dall’esterno ?!?! 🙂

    • Era aquilino che ha la moglie che fa il compleanno il 27, solo che adesso per colpa di tutta sta storia di Conte sta cercando un abbonamento per il Linz e va a finire che si dimentica.
      Io ho rimediato dopo il 90esimo con una pianta che mi è costata il 20% del PIL di casa mia. Quindi Zhang non venga a rompermi i maroni che io non scucio più un cent.

    • Ah, be’, meno male, va’.
      Gia’ ci sono tutti ‘sti problemi “indotti”, poi ci mancava solo una clamorosa dimenticanza… 🙁
      Però…mi stai facendo riflettere maliziosamente… Se Aquilino ha detto (e non ho motivo di dubitarne) di essere residente in provincia di Taranto…mica avrà fatto l’abbonamento al Linz, per poter passare week-end MOLTO alternativi ?!?!
      Roba che ” Febbre da cavallo” e “Amici miei” diventano divertissement di puro stile 🙂 🙂 🙂

  562. Beh, consolatevi con Inzaghi, simpaticissimo perdente. Poi non piangete se dovete stare altri 10, o più, anni, a smoccolare per la pazza Inter. Io, lo dico con sincerità, mi sono rotto…E tornerò a tifare per Linz, mediocre squadra austriaca. Senza pretese, senza ambizioni e senza speranze. Un caro saluto

  563. Ma i contratti milionari valgono solo da una parte? Conte se vuole andare si deve dimettere, altroché buoneuscite di prassi nel calcio italiano. Dai cinesi mi attendo che tengano il punto almeno su questo ed hanno 12 milioni e più di buone ragioni per farlo_

  564. Certo Mare ,

    tu inanzittutto però mi porti l’ esempio estremo Barella che è quello che guadagna meno in base al suo rendimento ci sta nel suo caso ( di bastoni e lautaro ) che il taglio possa non esserci o essere mascherato da altri premi o rinnovi futuri …

    comunque su 2,5 mln sarebbero 0,5 mln , se non puoi accettare questo taglio in questo momento storico, vai altrove dove te ne danno di più ci sta ,
    vai altrove , sei all ‘Inter giochi al San siro, sei a Milano sei trattato come un re hai trovato un gruppo di lavoro ottimale , con cui hai vinto e potresti vincere ancora , lasciare un segno nei ricordi di qualcuno . e invece scegli di guadagnare mezzo milione di euro in più , ci sta , sono scelte personali però parlare di gruppo fantastico beh ..

    non ti porto altri esempi dei milionari de vrij vidal eriksen perisic brozovic lukaku etc

    ovviamente lautaro barella bastoni sarebbero penalizzati ma non credo potessero restare cosi le cose

    comunque vedrete che tutte le società andranno verso il ribasso assoluto del monte ingaggi .

  565. paratici ufficiale out, seguito a ruota da ronaldo

    allegri di nuovo in sella ai ladroni. mi raccomando zhang, l’incontro con il topo che vuole abbandonare la nave facciamolo tra un mese tanto c’è tempo….

    ps: sarei curioso di vedere come saremmo stati trattati dai media se dollarumma fosse all’inter anzichè a quegli altri. per loro di parla di uscita a testa alta, non so perchè ma per noi si parlerebbe di errore madornale, catastrofe, figura da polli. dite che sono tanto distante dalla realtà?

  566. libri

    bisogna leggere libri

    no giornali
    no siti weeb
    no news online

    solo libri

    e affrontare la realtà quando è reale

    tipo: gavemo vinto el scudetto .(punto)

    tutto il resto, vedaremo

    c’è solo l’Inter, per me

  567. Quando ieri sera ho scritto del mio “presentimento” sul fatto che Conte se ne andasse ( e sull’ipotesi Real Madrid che, pare, stia diventando sempre più concreta di minuto in minuto… ) francamente non mi aspettavo che gli eventi precipitassero così velocemente…
    La cosa che, onestamente, stento a capire leggendo molti commenti (anche qui sopra, mi duole dirlo ) è di come tanti non si rendano conto che il vero problema non è “Conte o non Conte “… fosse solo questo il problema, ce ne faremmo tutti in fretta una ragione. La questione cruciale è il MOTIVO delle ( probabili… ) dimissioni del nostro allenatore. Ossia il ridimensionamento drastico che emerge dalle scelte della proprietà cinese.
    Finchè si parla di 15% in meno di stipendi, okay, ci si libera di qualche soggetto troppo costoso … ( Sanchez, Vidal ) si “spalma” qualche stipendio su qualche mensilità in più e ci si può saltar fuori… ma questi qua , stanno progettando un mercato con SALDO NETTO positivo per almeno 70 milioni ! In tempi di Covid!
    Ciò significa (inevitabilmente ) che a parte i “rottami” ( Naingolan, Ciao Mario, Lazzaro “alzati e cammina” ) devi per forza vendere almeno due “big” se non addirittura 3, per realizzare almeno 100 milioni di ricavi dalle cessioni di giocatori, ( Bastoni, Hakimi , Lautaro ?? ) perchè comunque qualcuno dovrai pur comprarlo … a costo inferiore d’accordo, ma dovrai spendere almeno, metti… 30 milioni. ? Da qui ( 100-30 ) = 70 …ecco il saldo netto e quindi traete voi le conseguenze!
    Penso che chi ama l’Inter non può non essere preoccupato…e io amo l’Inter e NON il Mister Conte , sia ben chiaro !
    Se poi a qualcuno non importa di conquistare la seconda stella nell’anno di grazia 2035 …non c’è problema, sono scelte di vita, certamente rispettabili… ma, da me , non condivise.

    • ok Gaetano ma purtroppo le scelte non sono solo della società Cinese ma della situazione attuale del calcio globale , ( tranne le società statali spagnole e le 5 della premier ) ,

      nessuno mi sembra sia arrivato ad offrire a Suning soldi ed un progetto sportivo entusiasmante per l ‘ Inter , nessuno sceicco nessun mecenate ha deciso di perdere 600 mln cosi d’emblée destinandoli all’ Inter

      l ‘Inter guadagna annualmente 180 mln ne spende 230 ( cifre casuali ) , ed ha già un debito accumulato di non so quante centinaia di mln

    • Tra il vincere un altro scudetto, del tutto ipotetico, e gettare le basi per un futuro economico più solido, anche a costo di non vincere per un po’ di tempo, scelgo la seconda ipotesi.
      Questo è il momento di fare la rivoluzione.

  568. Cercate, se potete, di evitare le notizie di calcio in questo periodo.
    Spesso son fandonie.

    Ci ridimensioneremo? Probabile. Quanto però non è dato sapere. Leggo di nuovi Medel o Campagnaro. No, dai, non scherziamo.
    Sarebbe una pazzia distruggere completamente una squadra assemblata così bene. Non credo lo faranno.

    Conte per me potrebbe pure restare, già l’anno scorso fece il diavolo a quattro e alla fine, anche se non contentissimo, è rimasto in sella.

    Dei nomi alternativi, ancora liberi su piazza, non mi piace nessuno. Dovessi fare una cosa matta prenderei Sarri.

  569. Scusate ma… qualcuno ha un link con notizie (non illazioni, si dice, sembra che…) sulla partenza di conte? Girando in rete trovo commenti sul ridimensionamento, ipotesi sul nuovo allenatore, ma nessuna notizia UFFICIALE che dica “conte se ne va”. Di ufficiale c’è solo che i gobbi non rinnovano paratici (quindi prepariamoci che l’eventuale responsabilità del caso suarez sarà solo sua, e la società juventus ovviamente cadrà dal pero) prima di cominciare a dilaniarci (o magari festeggiare) possiamo almeno aspettare che ci sia una vera notizia con comunicato della società e quant’altro?

  570. Javier+ bravo ti ricordi bene. Domani e il compleanno di mia moglie ed ho già scucito vari euro per il regalo, che le darò a mezzanotte, tipo cenerentola. Giorgio, Linz era una provocazione, per quanto la città mi piaccia, come tutte l’Austria, e la squadra sia molto scarsa. È che non sopporto questa situazione di m…dopo tanta gioia durata pochissimo. Confermo di essere tarantino, non avrei problemi a dire di vivere altrove: magari in un’area meno inquinata. Non ho nulla contro Inzaghi, che mi piace come persona, ma non è allenatore vuncente. Non mi piace allegri come allenatore, non accetto Mihajlovic perché fa sempre il furbo. Sarri non ne parliamo proprio. Quanto a stankovich, Zenga, cambiasso etc non mi entusiasmano come allenatori: grandi come nerazzurri. Il problema è quello posto da francesco70, rinunciare a conte significa ridimensionare tutto. Ciò a dire che uno vale l’altro. Quanto a Bielsa, non so se vogliate ridere o fare ridere. Per me, non ci siamo proprio. Senza Lukaku, lautaro, barella e bastoni (sono tutti sul mercato), non andare in b sarà un’altra canzone da cantare. Ricordate ciò che ho scritto ieri: conte se ne va e rescinde. Mi pare di aver anticipato la gazzetta…quindi fidatevi

    • Ma si, certo. Stavo ovviamente scherzando. Riguardo al minore inquinamento…brrrrr…ogni anno – quando sono giù in vacanza – faccio un salto al cimitero (nonni paterni e altri parenti) e rabbrividisco a vedere quel che a Piombino chiamano allegramente “spolverino” depositato dappertutto non appena ti avvicini ai “Tamburi”. E poi rabbrividisco per modo di dire, perché il cimitero è uno dei posti più assolati che abbia mai visto… 🙁
      Riguardo alla “smobilitazione”…ricordo di aver scritto, non troppo tempo fa, che questi stessi signori hanno trionfalmente vinto lo scudetto (per di più quello nazionale, in casa insomma…) e poi hanno bellamente inviato uno scarno comunicato per dire che…chiudevano.
      Se fossi posto di fronte a due alternative…non avrei dubbi ad imitare convintamente Fortebraccio. Come ho scritto a volte citando un collega “preferisco arrossire prima, che sbiancare dopo”…

  571. @ denny

    al momento non ci sono link ufficiali. La situazione è in evoluzione (negativa) e i dirigenti hanno già detto alla curva che si procederà alla cessione di 1 big. Che non sarebbe nemmno male se fosse solo così. Però la conclusione diretta è che Conte non accetta il ridemnsionamento e si attende solo l’ufficliatà,

    @neroazzurro-rosso

    confermo il suggerimento di @ javier+ : la Takamine è un’ ottima chitarra, mooolto comoda da suonare . Io invece come acustica ho una Martin e una Yamaha.

  572. Da Twitter : Alfio Musmarra :

    “Antonio Conte non è più l’allenatore dell’ Inter. grazie di tutto mister. ”

    E siamo a posto.

  573. Però mi sarei anche rotto gli zebedei di leggere dichiarazioni tipo quella di Eder che afferma: “L’Inter come lo Jiangsu, Zhang se ne frega e pensa solo ai soldi!”…perché lui apparterrebbe alla truppa di calciatori che sono andati in Cina per un pugno di riso?

    Ma che se ne vadano tutti, ma proprio tutti, a cagare sulle ortiche!

    Mi sono rotto i coglioni soprattutto perché questi bamboccioni, ed i loro merdosi procuratori, parlano di milioni come fossero noccioline.

    Si rendono conto che se il giocattolino si rompe devono vedere al ribasso le loro pretese ed ambizioni?

    Affanculo tutti quanti…vado a suonare, va là, che l’è mei.

    AMALA.

    • Non so suonare, ma ti farei volentieri compagnia.
      Hai naturalmente ragione al 100%, e però – purtroppo – ciascuno di noi (poco o tanto) ha contribuito, con la nostra passione onesta che però pian piano ha visto nascere le curve colluse con la delinquenza, i presidenti-mecenati (alcuni ci si sono rovinati, altri hanno rovinato società e persone per bene, lasciando voragini), con le tv a pagamento che hanno alimentato sempre più un mostro insaziabile.
      Quando non si parla più di sport, ma si scende nel falso sinonimo di spettacolo…ecco che la frittata è fatta.
      Del resto…anche nel golf, nel ciclismo, nel tennis, nel basket, negli sport motoristici più seguiti…girano cifre che saranno da un momento all’altro insostenibili.
      Avete visto la finale dell’America’s Cup ? Fino a qualche anno fa somigliavano a barche, adesso…bah.
      Io – che mi fermavo anche a guardare i ragazzini nei campetti – mi sento già “escluso” da un pezzo.
      Poi…oh, speriamo che da una crisi così venga fuori almeno qualcosa di buono, inteso come un nuovo equilibrio. Però la natura umana porterà a studiare qualsiasi cosa pur di vincere, e la corsa ricomincerà.
      Inutile…son proprio un giansenista incorreggibile 🙁

  574. Ho appena letto che il nuovo terzino del Real Madrid guadagnera’ 12 mlm.

    Il nostro top player ne prende 7.5 e dobbiamo tagliare.

    Ok, posso pero’ chiedere a questo punto la grande cortesia di non rompere il cazzo quando si perde contro il Real Madrid ?

    Grazie

  575. Il divorzio è ufficiale. Staremo a vedere chi sarà il nuovo allenatore ma, pur non essendo un estimatore di Conte, sarà difficile fare meglio. Chissà, se l’uomo di Setubal avesse atteso un paio di settimane in più…

    • Mi viene in mente “ne bis in idem” , anche se non è esattamente attagliabile…
      Se anche (ma proprio SE ANCHE) ci avesse pensato…cosa mai avrebbe potuto fare all’Inter che non ha già fatto ? Non fu neppure lui a giocarsi la Supercoppa e l’Intercontinentale…
      Dovrebbe fare due triplete di seguito, almeno 🙂
      Alla Roma, invece, se farà bene avrà rappresentato uno step di miglioramento, e se non ce la farà… Non dovrà confrontarsi con precedenti scomodi.
      La suggestione per noi tifosi è comprensibile, ma per lui…

  576. Ma che caxx sta squadra, cambio allenatore dopo uno scudetto atteso 11 anni da commentare sotto un post che ne ha altrettanti.
    Ridatemi Walter Mazzari, ora ha un 352 gia’ pronto

    • Ciao ti ringrazio della risposta al mio commento…. pensa che io sono un’ottimista per natura, ma questa volta mi sento come se avessimo perso contemporaneamente 5 scudetti e 1 Champions League all’ultimo secondo di una partita….. in pratica quello che ero sicurissimo che avremmo vinto con Conte. Io ho seguito il suo lavoro dall’inizio della sua carriera e ho pensato subito che fosse uno dei pochi in grado di interrompere il dominio bianconero degli Agnelli che purtroppo continuerà in eterno….. Non siamo stati in grado di preservarlo per qualche anno ed è un errore che pagheremo a caro prezzo!

  577. Ok è ufficiale, non festeggio come gli anti-contiani duri e puri, ma neanche mi strappo i capelli, più che altro mi preoccupa la scelta del sostituto. Mi porto avanti, ma secondo voi allegri o inzaghi sono tanto più simpatici di conte? Per non parlare del mercato da fare con i fichi secchi (chissà cosa resterà della squadra…) Militus hai proprio ragione, se c’era un momento buono per un ritorno del mou era questo, il tempismo è tutto nella vita

  578. Poteva dirlo prima perche’ ovviamente ha gia’ l’accordo con qualche altra societa’.
    Magari ci riprendevamo il Mou e anche con un mercato al ribasso saremmo comunque stati competitivi. Una cosa sola vi chiedo, evitatemi quel frignone perdente di inzaghi perche’ sarebbe veramente troppo.

    • Se l’alternativa e’ Allegri dopo Conte anche no, e caxx
      meglio Simone, WM, SerseCosmi, GigiCagni

  579. Speriamo solo che non vendano Joao Mario.

    • Be’…se arriva un’offerta irrinunciabile…
      Tipo…che so…lo prendo io se mi ci metti su anche una cassa di Krug millesimato 🙂

  580. Mi viene da vomitare.
    Punto.
    É la seconda volta che la squadra che amo mi rovina una gioia così grande e da così tanto tempo attesa.
    If this is football,
    afanculo il football,
    e che ccc…!!!!!!!!!!!
    Ma vi pare possibile??
    Non lo so davvero, amici miei, se e quando il mio cuore sussulterá ancora per questo carrozzone.
    Passerà del tempo stavolta.
    Scusate, ma vado a vomitare

  581. Le mie preoccupazioni sono le stesse di Gaetano, vertono quindi sulle cause di questa situazione. Non vorrei che si riproponesse lo spettro dei vari Mazzarri e il valzer delle panche post triplete, tutte più o meno fallimentari. Peccato, proprio ora che avevamo costruito qualcosa di solido, rischiamo di buttare via tutto.

  582. Ciao a tutti!
    Vi leggo da un po’ di tempo e scrivo oggi per la prima volta…. non so, forse perché cerco un po’ di conforto o forse per sfogare la mia profonda incazzatura!!!
    Mi sembra che questi Zhang siano dei dilettanti allo sbaraglio!
    Capisco che il monte ingaggi sia alto, capisco che il Covid sia stato una mazzata sui conti, ma anche nei 4 anni precedenti della loro gestione ci sono stati quasi 200 milioni di perdite totali a cui bisogna aggiungere i probabili 130 mln di quest’anno…. ma loro dov’erano?? Tutto questo era ampiamente prevedibile, perché non è stato fatto nulla? Perché si è arrivati a Novembre senza un soldo in cassa per pagare stipendi e fornitori e non si è fatto nulla? Addirittura sembra che Conte, Oriali e Marotta non ci dormissero la notte per il reale pericolo di essere penalizzati in classifica e chiedessero a più non posso aiuto a Zhang il quale invece avrebbe fatto spallucce! E poi viene in Italia all’ultimo momento solo per festeggiare e……. distruggere tutto!
    Vincere è stato difficilissimo, quest’anno, ma è sempre stato così e sempre lo sarà per noi, ma ora che avevamo avuto la fortuna di costruire un gioiello che avrebbe potuto darci tantissime e meritate soddisfazioni (per quello che sempre siamo costretti a subire!) tutto viene azzerato! E’ un schifo incredibile!
    Sono veramente disgustato anche per il modo in cui tutto è avvenuto: dalla richiesta di tagliare gli stipendi fatta in modo freddo e distaccato, senza offrire alcuna promessa o prospettiva, all’imposizione di tagli, spalmature, plusvalenze fuori dal mondo (100€) magari pure entro il 30 giugno prossimo!!!
    Io non difendo i giocatori e i loro procuratori per tutti i soldi che già prendono ma la colpa non è loro se prima gli sono stati concessi e se la società non si è mai posta dei chiari limiti!
    Farlo adesso distruggendo un gioiello prezioso a me sembra da incapaci perché perdi immediatamente la possibilità di continuare a vincere e di raggiungere livelli elevatissimi anche in Champions League con conseguente incremento dei ricavi e del valore dei giocatori!
    Io non sono contrario nel vendere 1 giocatore importante, ma anche quello va fatto al momento gusto per massimizzare l’incasso e non quando la squadra ha iniziato una forte crescita… e poi non si dovrebbe certo vendere chi ha 22 anni….. ci deve essere una progettualità e non badare all’urgenza del momento!
    Ho poi un grande grande dispiacere per l’allontanamento di Conte per cui ho grande stima e pure simpatia! Credo che si sia fatto in quattro, realizzando un autentico miracolo sportivo, subendo in questi 2 anni pressioni elevatissime: non dimentico tutti gli sgambetti fatti dai nostri acerrimi rivali, il tentativo sul mercato di portarci via anche Lukaku, il trattamento vergognoso dalle “prostitute intellettuali”, poi ci si sono messi pure contro Ausilio e Marotta il primo anno, per non parlare dell’immobilità e incapacità degli Zhang….. e leggo che qualcuno lo tratta da mercenario…… allenare l’Inter equivale a perderci 10 anni di vita ma credete che ne valga la pena anche per 12 mln di euro!?!?! Io penso che umanamente avrebbe davvero voluto continuare, aprendo il ciclo più vincente della storia nerazzurra ma gli hanno fatto veramente passare la voglia!
    Ora perderemo sicuramente più di un giocatore e senza possibilità di sostituirlo adeguatamente, ma altri giocatori importanti li perderemo anche l’anno prossimo, Molto probabilmente non arriveremo nemmeno quarti perché fra il 2° e il 5° come si è visto quest’anno ci sono stati solo 2 punti e il fallimento sportivo e gestionale sarebbe totale e conclamato! Passeranno decenni prima di tornare a vincere, sempre che succeda, ma ho molti molti dubbi perché i nostri proprietari saranno sempre fondi/banche e i nostri odiati avversari non ce lo permetteranno, perché non credo facciano 2 volte lo stesso errore!
    Poche settimane fa, dopo lo scudetto, Zhang ha scritto: “Questo è solo l’inizio….”
    Sono veramente dei pagliacci!!!!
    Sinceramente dopo 30 anni per la prima volta mi è balenata nella testa una brutta sensazione: la voglia di smettere di essere tifoso!

    • Sono amareggiato ed impaurito per l’incerto futuro, ma non come te: le tue stesse sensazioni le provai solo quando ando’ via Ronaldo vero, il Fenomeno.
      Dopo un po’ di tempo le superai, se ti puo’ consolare..

  583. E se la notte non mi porta consiglio domani prima cosa ritiro il bandierone dal tetto, mi sento un, ebbene sì, un cretino a manifestare la mia gioia.
    This is not football,
    certo non il mio.
    Mi fermo altrimenti partono parolacce

  584. Quasi molto amici

  585. Potrai salvare le nostre anime,
    ancora una volta,
    Sector?…

  586. Non ho idea dell’attendibilita’.
    Ma amici da Milano fanno il nome di Giampaolo.

    A M A L A

    • No, Toto, per carità…
      Giampaolo è (come altri) uno che parte perdente. Brave persone che però – come si diceva all’università – non hanno mai “sbiennato” …
      Comunque…aspettiamo e vediamo. Non c’è molto altro da fare e – soprattutto – non sarebbe comunque molto utile lambiccarsi il cervello (e/o il fegato) adesso.

  587. Invito a leggere le parole di Zanetti su Conte

    Certo che come ci autodistruggiamo noi, sento comunquue eccitazione nell’aria di quella parte Interista dove primeggiano i Severgnini che sguazzano sulle nostre disgrazie sportive, bah.

    Guardiamo avanti, ma almeno Pintus e Oriali riusciamo a tenerli ?

  588. C’era un accordo conseguente a Villa Bellini : ho scritto un post un’anno fa che lo testimonia.

    La stessa fonte mi dice che in pole c’è’ Mihailovic, vediamo se e’ attendibile anche questa notizia

  589. Certo che se arriva Simone Inzaghi per davvero Severgnini puo’ iniziare a scrivere.

    6 campionati con la Lazio, 2 volte ottavo, 2 volte sesto, una volta quinto, solo una volta e’ riuscito ad entrare tra le ptime 4, l’anno in cui gli hanno dato 18 rigori.

    Brividi

  590. Penso però che sia doveroso adesso, da parte di chi ha fatto il tiro al piccione per due anni con Conte, tirare fuori dei nomi.
    E dai su! Troppo facile altrimenti.
    Prendete esempio dal nostro amuleto FB lui punta sul loco, si è esposto.
    Sentiamo questo nome che farà impallidire il ricordo di parrucchinogobboilrigoredironaldo.

  591. Cambiasso come alternativa a Bielsa.

  592. Esteban Matías Cambiasso Deleau

  593. Cambiasso ??? Ottimo… come la scelta di Pirlo alla Rube…

  594. Magari venisse il Cuchu che era già allenatore in campo. Temo che invece dovremo prepararci allo Stramaccioni di turno.

  595. Conte se ne va perché non accetta il ridimensionamento. Incassa 7,5 milioni di buonauscita e se ne va. Grazie di tutto e ciao.

    Penso sia chiaro a tutti che non possiamo permetterci un allenatore da 12 mil. netti l’anno… che lordi sono quasi 24! Non sono noccioline, cazzo.

    Il vate di Setubal l’anno prossimo incassera’ 14 milioni (7 dalla Roma e 7 dal Tottenham); una follia! Nessun rimpianto per José: ha vinto tutto, poi ha scelto il Real e se n’è andato. Non aveva una pistola puntata alla tempia. Grazie di tutto e ciao.

    Ora mi auguro solo che la squadra non venga smantellata, ma sono consapevole che attendere un decennio per vincere un titolo fa parte della nostra storia.

    Personaggi che vanno e vengono… ma l’Inter, anche ridimensionata, resta.

    C’è solo l’Inter

  596. A me rincresce veramente tanto per voi tifosi ma per quel che mi sento di dire col cuore in mano basta così io con la partecipazione per il calcio e con le spese per Sky la finisco qui.

  597. Ok noi ridimensionati.
    E chi ne approfittera?
    L’Atalanta, la Roma, il Napoli, la Lazio?
    Il bb?
    La bjb?
    Tutte società virtuose, senza debiti e senza necessità di vendere i migliori?

    • Nessuna in particolare, perché saremo anche noi come loro. Due forze uguali e contrarie si annullano, mentre ora eravamo noi la differenza.

  598. Scusate, ma…qualcuno sta guardando la finale di Europa League ?
    Non mi è sembrata granché, onestamente…squadre abbastanza “arruffone” …

  599. Non dimenticherò facilmente questo 26 maggio, buonanotte a tutti, il mio amore per il calcio oggi ha subito un grosso colpo.

  600. Uffi. No, dai.
    Ridimensionarsi, ok.
    Ma nuovi Medel e Campagnaro no.
    🙁

  601. Che poi è la tempistica di quel che mi succede come tifoso interista che mi avvelena il cuore. Ma come cazzo è mai possibile dico, passano dieci anni dal triplete festeggiato senza il ritorno a Milano del nostro allenatore e con Milito che alza la coppa e dice che se ne vuole andare e adesso festeggiamo lo scudetto e vaffanculo ma va in Mona tutto va

  602. @Giorgio

    Mi sono sintetizzato sulla finale di EL solo adesso.

    Lingua spagnola ed il commentatore tecnico chi é?

    Pupi Zanetti!!!

    Ma con tutto quello che ti succede in casa non avevi proprio altro a cui pensare?

    Rob de matt!!

    AMALA.

  603. Bielsa:
    Il 6 luglio 2016 viene ufficializzato il suo ingaggio da parte della Lazio. Due giorni dopo, la stessa società italiana annuncia le dimissioni del tecnico argentino,con il conseguente ritorno in panchina di Simone Inzaghi. Bielsa ha motivato la sua decisione dichiarando che il presidente Claudio Lotito non avrebbe rispettato le promesse di calciomercato nell’acquistare quattro giocatori prima dell’8 luglio
    Il Palmares la prossima volta (cit. Pellegatti)

    Cambiasso ha fatto il vice allenatore della Columbia e l’addetto alla carbonella nelle grigliate alla pinetina.

    Cioè scusate, ma voi avete presente ovviamente cosa succede dal 1908 a San Siro quando si perdono 3 partite vero?
    Poi chi si siederà sulla panchina dell’Inter avrà il mio appoggio, perche io sono fatto così, ma questi sono assolutamente inadatti ad un Inter in difficoltà di organico con una proprietà che chiede a Xi se e chi può comprare.

    Levatemi solo da davanti sti cinesi di merda e mi va bene pure Cassano in panchina.

  604. Ok scongiurato Inzaghi.

    -1 avanti un altro

  605. La pazzia è il nostro destino. Non riusciamo a godere neanche di uno scudetto stravinto con pieno merito. La pazza Inter puntualmente ritorna e ci ricorda che nel nostro dna, oltre a non essere stati nelle serie minori e a non rubare i campionati, c’è sempre quel tocco di follia, inevitabile, affascinante, a volte meraviglioso, a volte sportivamente tragico. Un saluto a tutti i fratelli del mondo che in questo momento si stanno facendo mille domande.