Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

L’Inter, Nathaniel Creswick e il rosicone medio

| 140 commenti

vecino

Allora, ricapitoliamo: come abbiamo rubato stavolta? Pali a favore (nuova statistica inaugurata con e per l’Inter: i pali a favore, mmmh) proprio no, culo a favore nella norma, gioco di merda meno del solito: panico tra opinionisti e rosiconi. Arriviamo dunque al “se non c’era Handanovic”, cugino di primo grado del “se non c’era Icardi” di una settimana prima: che sotto un certo punto di vista è vero, ovviamente, ma sotto un altro diventa una considerazione vagamente grottesca. Cioè, tutto sommato giocare con un portiere e un centravanti, regolarmente tesserati e pagati e coperti con i versamenti previdenziali, è un diritto che non si nega a nessuno. Certo, se poi uno ce li ha buoni e/o particolarmente in forma è un problema per gli altri. Ma funziona così da quando il 24 ottobre 1857 a Sheffield Nathaniel Creswick fondò la prima squadra di calcio della storia (l’ho letto su Wikipedia 30 secondi fa gugolando “Calcio (giuoco)”).

Dunque, resta la questione fresca di giornata: l’Inter ha fatto catenaccio e si è portata a casa il suo bel culo intatto, bella forza, siamo capaci anche noi.

Certo, opinionisti e rosiconi avrebbero preferito un bel 4-2-4 tipo quello di Ventura in Spagna, e beh, ovvio, sarebbe stata tutt’altra partita (per il Napoli e per i rosiconi, savasandìr). O si poteva fare un po’ di turn over in difesa e lasciar fuori, per dire, Skriniar e Handanovic per risparmiarli in vista della Samp. Anche perchè, diciamocelo, è dai tempi di Nathaniel Creswick che se la squadra 1 va a fare visita a una squadra 2 che è a punteggio pieno e segna in media 3 gol a partita, la squadra 1 se ne fotte e si affida al Fato per evitare di caricarsi di eccessive sovrastrutture tecniche, tattiche ed esistenziali. Eggià.

Ora, nello scenario dell’opinionista, del rosicone e dell’opinionista-rosicone si apre uno squarcio inquietante. Perchè è apparso evidente anche al più lisergico degli anti-interisti che lo 0-0 di Napoli ha portato con sè alcune valutazioni oggettivamente difficili da scalfire. A Roma l’avevamo sfangata con un culo soprannaturale, col Milan se non ci fosse stato Icardi avremmo perso 0-2 (calcolo matematico ottenuto sottraendo i gol segnati da Icardi al risultato omologato dalla Figc), ma col Napoli tutta Italia ha assistito allo spettacolo – invero preoccupante – di una squadra che senza sottrarsi al ritmo del Napoli ci ha giocato agonisticamente alla pari, che avrà anche alzato un muro ma ha tirato 11 volte in porta e battuto 7 corner. Un’Inter con poche amnesie e palle costantemente sguainate, ribaltando uno schema che a fasi alterne ci ammorba da anni. Un’Inter molto squadra, come non è mai stata in tempi recenti, al netto delle sue tante imperfezioni, per merito di un allenatore che ha avuto un impatto formidabile sulle abitudini e sulle predisposizioni delle nostre mammolette nere e blu.

E’ chiaro che nessun interista, spossato da sette anni post-Triplete che avrebbero sfiancato anche un facocero innamorato, metterebbe oggi – anche oggi – una mano sul fuoco per questa Inter così dichiaratamente fuzzy, ma forse per trascorrere qualche oretta senz’ansia possiamo limitarci a leggere le cifre di queste prime nove partite, cioè praticamente un quarto di campionato: siamo imbattuti, abbiamo la miglior difesa, abbiamo fatto 7 punti in 3 scontri diretti, abbiamo fatto 4 punti in due delle tre trasferte più difficili del campionato.

Questo cosa vuol dire? In linea generale, poco o nulla. Arrivare nelle prime quattro continua a rimanere un obiettivo ampiamente a rischio, perchè mancano giusto quelle 29 partite da giocare e perchè le altre non stanno lì a guardarsi allo specchio. La Roma ha vinto le ultime 11 trasferte consecutive, anche la Lazio in questo campionato è a 4 su 4… due esempi poco casuali per dire che sono cazzi, concetto un po’ rude ma che speriamo Spalletti faccia passare nel segreto degli spogliatoi e della sala mensa.

Per noi, invece, questo secondo posto vuol dire tanto. L’accoppiata culo-brutto gioco ci aveva servito su un piatto d’argento il paragone con l’Inter del Mancini-2, quella che andò in fuga prima di Natale e poi, a conferma di un andazzo superiore alle proprie possibilità, crollo a metà strada e terminò maluccio. Ma le ultime due partite (la tenacia di inseguire fino all’ultimo la vittoria col Milan, l’elevatissima densità complessiva dimostrata con il Napoli) ci proiettano in una nuova dimensione, dove i valori intrinseci possono contare anche di più di quelli tecnici tout court. Da qua alla Juve, il prossimo esamone epocale, ci sono partite che non possiamo sbagliare, a cominciare dalla Samp martedì, la Samp – touch your balls – con cui l’anno scorso iniziò la fine. Il rosicamento che si sente attorno è quasi meglio del rumore dei nemici.

share on facebook share on twitter

140 commenti

  1. Secondo (per ora), come l’INTER

  2. dovremo abituarci…non siamo simpatici. Non lo siamo mai stati e non abbiamo media che ci diano una minima protezione. Proprio per questo dobbiamo rinforzarci, per farli rosicare sino alla fine.Terzo?

  3. monumentali:
    Handanovič (per i pennaioli quando para buffon è il grande che non invecchia mai, nel caso si donnarumma trattasi di talento eccezionale predestinato, para Handanovič e l’inter è fortunata)
    Škriniar (a parte 2 errori io gli avrei dato 9 in pagella; per la carta straccia stampata si è meritato un 6)
    Candreva (da quando ha cominciato a sentire un rumore di cancelo alle spalle, è rinato).
    Comunque su questa partita ero fiducioso
    mentre condivido i timori in vista samp
    un po’ come il torino dell’anno scorso:
    dopo un bel filotto s’incontra una squadra che si, sta facendo bene, ma non è certo una squadra blasonata
    e dobbiamo vincere per forza e si scende in campo un po’ rilassati ed un po’ troppo gasati
    e patatrac
    e “touch your balls”

  4. Patetico Montella: ho fatto tanti gol così, facendo fallo netto senza che nessuno fischiasse. E Bonucci si rassegni: l’era della Rubentus in cui si poteva fare tutto, con gli arbitri amici girati dall’altra parte, è finito

  5. Espulziazione!

  6. Il mondo si sta rovesciando!
    L’Udinese che segna alla Juve e si porta in vantaggio!!!????!!!
    Credo non sia mai successo negli ultimi 20 anni, se non a campionato già deciso….

    • Tranquillo Ellevu, l’Udinese si è anche fatta un gol da sola per fare vincere la Juve……..

  7. Infatti, ecco che hanno rimediato all’errore e con una autorete che va oltre l’hanno fatto pareggiare…

  8. intanto Škriniar si gode il meritato riposo con una giornata dedicata allo shopping
    https://pbs.twimg.com/media/DMvRrSPX0AMHBFS.jpg:large

  9. La Samp?
    Quest’anno Milan (ho sritto Milan non Bilan..) gioca con noi, l’anno scorso a San Siro non fece vedere palla a Icardi…

  10. Quando e se perderemo altri punti sarà perché incontreremo una squadra in giornata, tipo il Bologna di un mese fa, non certo perché snobberemo l’impegno: abbiamo solo il campionato, Spalletti in panca e un mondiale alle porte, che significa tanto se i giocatori han voglia di farsi convocare dalle rispettive nazionali_ Non snobberemo proprio niente_

  11. Ottimo post. Samir è un nostro tesserato, evita che il pallone entri nella nostra porta. Fa parte del gioco. Evidentemente le p.i. faticano ad assimilare.

  12. Eh già … Abbiamo un centravanti che fa goal, un portiere che para, difensori che difendono, sembra una frase del vecchio Nereo Rocco su come dovrebbe essere fatta una squadra 🙂 ma alla fine non vale neanche più la pena di arrabbiarsi lo sappiamo benissimo come funzionano i media in questo paese lasciamoli dire le loro cazzate intanto siamo lì: secondi, imbattuti, miglior difesa (a pari merito, x carità) godiamoci questo momento ma attenzione a non cadere nel tranello, il nostro obiettivo rimane il quarto posto e non sarà facile, a cominciare da martedì sera, che contro di noi Giampaolo non fa turnover come coi gobbi, anzi …

  13. Porca vacca, anche Nagatomo con Spalletti è diventato bravo, Callejon ha visto pochi palloni ed è sempre stato marcato bene. Ieri sera ho visto una bella partita con due squadre che si sono affrontate a viso aperto ed hanno giocato correttamente. Ho sempre il timore di risvegliarmi come gli altri anni che da un giorno all’altro non ne azzeccano più una, ma confido nel nostro allenatore che mi pare parecchio “cazzuto”, finalmente uno con le palle dopo il grande Josè. Anche Handa non ha fatto ancora una minchiata. Boh, speriamo. Oggi ho letto che anche Sconcerti ha detto che l’Inter ha meritato il pareggio e che merita il secondo posto…………………sono parecchio preoccupato se anche lui ci fa i complimenti.

  14. Ho visto la fantasmagorica iperspaziale parata di handa su Martens. …sinceramente gli ha tirato addosso. Non ha compiuto chissà quale parata e Martens non lo puoi crocifiggere in quei momenti li è in quel nanosecondo e senza spazio cosa puoi fare calci dritto dritto…..mah

  15. Bravo all’ ultimo su Miranda_ La palla gol migliore ce l’ha avuta Insigne di testa, gliela ha passata dolce_

  16. Ma Cambiasso????
    Da allenatore predestinato a commentatore di Sky!
    Non mi abituerò mai al nuovo calcio.

  17. Cambiasso è uno pragmatico, adesso si prende la pausa in tv dove qualche euro lo intasca, poi comincierà in panchina, immagino dal basso xchè non pare il tipo che pretende subito essendo stato un gran calciatore

    cmq vederlo fa sempre spuntare la lacrimuccia, grande Cuchu

  18. Ed Estecambiasso? E Corso46?
    Mi sfugge quale delitto hanno compiuto per essere stati condannati senza condizionale.
    Bah…

    Qualcuno mi avvisi quando usciranno dal gabbio.
    Grazie.

  19. Sia io che, immagino, anche corso46 non siamo stati bannati, ma messi in moderazione.

    Purtroppo tra quando scrivo e quando thadave mi pubblica passano spesso ore, se non giorni e il mio commento diventa quello delle guerre puniche (oltre ad essere pubblicato al tempo in cui l’ho scritto)

    Risultato: così non ha senso e non ne vale la pena.
    Ci riaggiorniamo quando e se finisce la moderazione.

    Un caro saluto a tutti.

    • Ciao Este!
      Rispetto la decisione del padrone di casa anche se non la condivido.

      La rotellina del mouse, serve per bypassare alcuni commenti.
      Quindi…

  20. Mi associo alla petizione per i due vecchi (senza offesa, eh) polemisti del blog!

    A quando il ritorno su questi schermi?
    E adesso, per iniziare il pre-partita per la Doria, come la vedono i commentatori senior?

  21. Se non sbaglio corso46 ora usa il nick “c’è solo l’inter” lo ha scritto lui stesso qualche tempo fa, estecambiasso invece non si sa … Immagino che possa capitare di non aver tempo x commentare (a me spesso) cmq mi unisco all’appello: dai ragazzi, tornate! 🙂

  22. Cambiasso: “Skriniar mi ricorda un mio amico, Walter Samuel. Non fa fallo ma ti fa capire ‘ehi, qua ci sono io. Non è che passi facile’

  23. Gli esami per l’Inter non finiscono mai. Credevamo che le partite per definirne caratteristiche e prospettive fossero le ultime due ( io, a dir la verità, però più per scaramanzia che per convinzione, avevo indicato nella partita con la Samp la vera partita chiave di questo felice avvio stagionale ) e adesso ci accorgiamo, consultando la classifica e prendendo atto dei numeri estremamente positivi della squadra genovese ( se nella partita di recupero in casa batte la Roma, si sistema in classifica a soli tre punti da noi ) che la vera squadra da battere è proprio quella che dovremo affrontare domani sera. Il Napoli ci è superiore, il Milan inferiore, la Samp invece ha numeri molto simili a quelli della nostra squadra, possiede un buon gioco e può metterci veramente in imbarazzo se, giocando in casa e dovendo fare la partita, non saremo in grado di organizzare un decente gioco d’attacco, come purtroppo è capitato nelle partite in cui piuttosto che difenderci abbiamo dovuto prendere e mantenere l’iniziativa. Già in tutti i media si comincia a discutere di un’Inter catenacciara, cosa che a me, non lo nascondo, fa un gran piacere, perché sarebbe un riscoprire il meglio della nostra tradizione, quella ci ha garantito i maggiori successi della nostra storia, un’Inter fortissima in difesa e in grado di colpire in contropiede. E tuttavia se la partita col Napoli ha esaltato le qualità indiscutibili della nostra difesa, a parere di tutti la migliore del campionato, degna erede di quelle classiche da Foni a Herrera a Trapattoni a Mancini a Mourinho, l’attacco di formidabili solisti in grado di risolvere in ogni momento le partite è solo un pio desiderio, la tessera mancante dell’Inter di oggi. Eppure gli uomini, i punteros, li avremmo, Perisic, Icardi e Candreva, indubbiamente inferiori a quelli di una volta , ma certamente non disprezzabili, se fossero assistiti e sufficientemente imbeccati da un centrocampo e soprattutto da un trequartista di valore. La soluzione escogitata da Spalletti – Borja Valero trequartista – non può essere che temporanea, lo spagnolo è un uomo d’ordine, un eccellente centrocampista di contenimento che dà tranquillità e sicurezza alla difesa, e per di più di limitato utilizzo, ma non è un creativo, un inventore di gioco quale una grande squadra, che punta a grandi risultati, deve possedere. Si parla dell’arrivo di Vidal, a Natale. Sarebbe una bella strenna, a mio parere decisiva. E per adesso? Bisognerà affidarsi alla saggezza di Spalletti. Importante sarebbe mantenersi nelle prime posizioni in attesa del decisivo girone di ritorno, augurandosi che tutte le squadre nostre concorrenti mantengano il duplice impegno in Italia e in Europa. A primavera poi i nodi verranno al pettine, e speriamo questa volta a nostro favore.

    • Un 10 “classico” c’è_ Al psg c’è un Pastore senza pecore che ammuffisce in panca; io punterei su di lui, e mi pare che Sabatini lo conosca bene

  24. spalletti mi sta abituando troppo bene, a fine partita avevo un pò di amaro in bocca.

    loro venivano da 90′ minuti tirati con city, si vedeva che non ne avevano più. per me si poteva tentare il colpaccio.e si è visto con l’accellerazione di vecino che qualche crepa ce l’hanno anche loro.

    poi torno sul pianeta terra e penso che prima dell’inizio ero convinto che avremmo sofferto da matti e che le avremmo prese ed invece non abbiamo sfigurato e portato a casa un punto onesto. bene cosi

    ora testa alla doria che sarà più dura da affrontare perchè giocano bene e perchè dovremo fare noi la partita esponendoci alle loro ripartenze.

    avanti cosi

    #AMALA

  25. una considerazione sulle P.I.

    Martedi ero in macchina e stato sentendo su radio 105 (gruppo merdaset) tale ceccarini (parente dell’arbitro?) che commentava city vs napoli

    la meretrice si è lanciato in un discorso in cui faceva presente che gabigol e gabriel jesus sono arrivati in europa nella stessa sessione di mercato,ma i fessi (sotto inteso) dell’inter hanno preso gabigol anzichè gabriel jesus.
    la voce tecnica,galli ex portiere viola, ha cercato di rintuzzare la cagata detta dal telecronista,telecronista stesso che poi ha cercato anch’esso si smorzare i toni, ma intanto il sasso lo aveva lanciato.

    come poter colpire queste persone? se per caso vi chiama eurisco per sapere che radio ascoltate non dite che ascoltate radio 105, meno ascoltatori,meno pubblicità,meno pecunia per sti zozzoni

    ps: lamentarsi serve, anni fa mi ero lamentato con i sondaggisti di sky dopo un commento di mauro post chelsea vs inter del 2010 e,sarà un caso, da allora non è più stato al commento in diretta. 🙂

  26. …fin qui cammino esaltante,inaspettato nei numeri,che sono da lotta per il titolo altro che posto champ, che però ad oggi hanno prodotto poco

    l’aspetto bello, bellissimo, e’ del Milan al momento escluso dal giro, ma se la Roma dovesse vincere la partita da recuperare siamo appena 2 punti dal 5 posto, dopo 7 vittorie e 2 pareggi !

    con un cammino del genere avremmo dovuto già assestare un distacco importante dalla potenziale quinta, direi che Roma,Juve,Napoli tutto sommato stanno facendo il loro e’ la Lazio che sta diventando un “intruso” davvero molto ostico

    qua per andare in champions bisogna vincere lo scudetto 😉

  27. non ho mai pensato all’imbarcata, Spalletti è troppo furbo, ottimo punto per il morale di tifosi e soprattutto squadra, siamo andati a Napoli a cercarlo e gli abbiamo fatto vedere che siamo in grado di prenderlo

    come dice Scetticonerazzurro però, la scelta di segare il trequartista in favore di un altro CC posizionale ci limita fortemente nelle iniziative offensive, ormai delegate agli spunti individuali degli esterni

    giochiamo bene ma solo sulle debolezze altrui, per me ce la giochiamo con la Lazio

  28. condivido con voi che alla lunga per tenere il passo lo snodo sia trovare la soluzione a questo benedetto trequartista/centrocampista che possa unire i tre davanti con il resto della squadra

    tra i tanti nomi che circolano, Ozil(magari),Pastore(magari) quello che meno mi convince, ma che penso comunque inarrivabile per i costi sia Vidal, zero dubbi sulle ginocchia,tanti dubbi sui suoi gomiti

  29. che Vidal alzi i gomiti più di bonucci (che comunque “stava prendendo posizione”, secondo quello sfigato del suo allenatore) non è un mistero, ma al di là dei nomi quello che mi colpisce è che la quadra, perlomeno con quelle di livello medioalto, sembra essere questa, speriamo con le piccole di vedere JM in azione, che è più calciatore di mezza rosa dell’Inter messa insieme (cit. ad.)

  30. Vidal è un ubriacone patentato 24/7 e con la pancia piena.
    Özil è ormai dal 2014 (Tchermania campione) che “ozia” = pancia piena
    Pastore, boh? è fuori dal mio radar da tempo.

    Forse da prendere sarebbe Goretzka (fine contratto 6/2018) ma sembra promesso al Bayern, non è un vero trequartista ma segna (anche su punizione) e fa segnare.

    P.S. : – Non è che ci siamo tenuti un diritto di ricompra con Coutinho ? 🙂 🙂 🙂

  31. onestamente neanche io vedo giocare i 2 sopra nominati da tempo e non ne ho la più pallida idea della loro attuale forma, ma essendo questi i tre nomi che si sentono circolare almeno di 2 se ne parla ancora delle loro caratteristiche tecnico/fisiche mentre di uno, grandissimo fino a poco fa, ormai si parla di altro,ecco il mio magari ai primi 2

    aldila comunque dei nomi, il punto rimane quello di risolvere quel ruolo

  32. A Gennaio al massimo arriva in prestito Ramires (al netto del ginocchio infortunato). Non ricominciamo a farci menare per il naso dai titoli dei giornali dimenticandoci nuovamente il FFP. A meno di non riuscire a scaricare l’ingaggio di un JM ed operare i soliti magheggi su prestiti e riscatti. Cosa che se servisse ad arrivare a Vidal (ma non credo) io proverei a fare subito. Se è vero che Vidal è uno di quei giocatori in grado di presentarsi lordo agli allenamenti (stile Maicon…) è altrettanto vero che pure da ubriaco il cileno il portoghese se lo beve (per restare in tema) in un sorso. E sono convinto che l’Inter e una San Siro da trascinare gli farebbero trovare la voglia di un altro paio di stagioni al top. JM ha classe e sa giocare a pallone, ma sinceramente i giocatori che in piena bagarre entrano sculettando e sbattendo i ciglioni li lascio danzare in spagna.

  33. Poiché ormai sui giornali ci si sbizzarrisce nel ricercare quale tra le difese dell’Inter del passato si assomigli di più a quella di Spalletti, chiedo ad Acanfora, che è buon istoriografo delle vicende della nostra squadra e possiede una memoria molto più fresca e lucida della mia ,o a chi la ricorda bene , se il paragone da me e da molti tentato con la difesa di Trapattoni ha un qualche fondamento. Di quella sono imparagonabili i singoli ( i terzini Bergomi e Brehme, ad es. , non hanno niente a che vedere con D’Ambrosio e Nagatomo!) anche se la coppia Mandorlini Ferri e Skrjniar Miranda e soprattutto i due centrocampisti Berti e Matteoli e gli ex fiorentini Vecino Borja Valero più di una somiglianza sembrano, a mio parere, averla. Tuttavia, se ricordo bene , era la disposizione in campo della squadra, stretta e corta, in grado però di aprirsi alle veloci incursioni in campo avverso , la caratteristica tattica che può avvicinare queste due difese lontane nel tempo , ma sempre impostate secondo criteri difensivi tipici della miglior tradizione interista. Certo, poi Trapattoni poteva contare su un uomo squadra eccezionale come Matthaus, che a noi manca e che oggi, ad averlo, risolverebbe tutti i nostri problemi…Attendo risposta.

  34. Non ho idea…
    Mi spiego : sembra anche a me che ci sia da risolvere il rebus di metà campo, con l’obbligo che appare chiaro di trovare qualcuno che sappia dare un paio di palloni smarcanti.
    Da questo punto – però – in poi mi prendono un sacco di dubbi…
    E se non servisse ? Voglio dire : e se la squadra fosse bruttina a vedersi, si, ma potesse andare così per tutto il campionato, rimandando la soluzione al prossimo anno ( sperabilmente con soldi freschi e idee più chiare, per tacere dell’appetibilità di una squadra che si piazzasse in CL…) ?
    In fin dei conti ci son state fior di squadre che hanno fatto serenamente a meno del “regista”, affidandosi a garretti e buone individualità ( insomma : tot discreti assieme possono supplire ad uno buono ma che magari è poco supportato ), no ?
    E se – invece -servisse ma l’avessimo già ? Non vorremo ripetere errori del passato, vero ?
    E non mi riferisco ( solo ) a Coutinho, ma anche a Pirlo ed altri che sono passati come meteore da rispedire via ( spesso rimettendoci un pacco di soldi ) il prima possibile, Salvo poi pentirsene amaramente.
    Ricordo che Mancini si incapricciò di Shaqiri e Podolski, per poi farli giocare pochissimo, a volte in alternativa, e poi – stanco del giocattolo – li mise da parte. Certo : colpa anche di chi lo accontentava in tutto e per tutto, ma insomma…
    Mi fermo qui con i dubbi, ed esprimo invece una convinzione che mi pare MOLTO isolata : io non ho paura della Samp, anche se le riconosco partite discrete. L’avrei temuta di più lo scorso anno, e più per demeriti nostri che non per gli schemi del suo allenatore…
    Quest’anno ha pareggiato a VR e TO, e ne ha presi 4 dall’Udinese.
    Poco valore statistico in tutto questo, è vero, però son convinto che – se li attacchiamo non scriteriatamente – possiamo tranquillamente rimandarli a casa con 0 punti. Temevo di più il Bologna in casa propria della Samp in trasferta.
    E dopo questa bella “gufata” del lunedì mi ritiro in buon ordine…

  35. Ciao Scettico,
    l’analogia principale con l’Inter Trapattoniana è lo 0_0 a Napoli, come nel girone di andata 88_89.
    Era ancora il calcio della difesa a uomo ma quei giocatori erano più bravi degli attuali_ In particolare avevamo almeno due  fuoriclasse, uno in difesa, Brehme, che non era solo un terzino ma una specie di regista della difesa pur giocando laterale_ Due piedi due superbi, destro e sinistro_ Ed ovviamente Lothar, che sarebbe proprio il giocatore spaccapartite che desidererebbe Spalletti_ Lo stesso Berti era molto pericoloso e faceva gol pesanti, cosa che gli attuali non fanno_ In più c’erano due giocatori  sempre sottovalutati ma di grande tecnica e intelligenza calcistica: Matteoli e Diaz, che davano quelle intuizioni, fantasia, che ora manca_ Forse solo Skriniar troverebbe spazio nell”Inter dei record, perché al Serena in stato di grazia di quell’annata non si può rinunciare, nemmeno per  Icardi_
    Questa deve ancora dimostrare molto, chissà, ovviamente mi auguro che ripeta le gesta della precedente_

  36. Aggiungo però che quella attuale ha un vantaggio: gli avversari sono a loro volta più modesti_ Non c’è Maradona nel Napoli, né tantomeno i tre olandesi nel Milan..

    • Ti ringrazio per la risposta che fondamentalmente condivido.In effetti, la mia domanda trovava un fondamento sull’ultima partita e dovrà trovare una conferma nelle prossime . Quello però che soprattutto mi sfugge è la disposizione tattica in campo di quella squadra. Il capolavoro di Spalletti è stato , a mio avviso, di carattere tattico, naturalmente tenendo conto delle qualità dei singoli, ma facendo giocare la squadra corta e stretta, annullando così la possibilità di un gioco ad ampio raggio e aperto a molteplici soluzioni dei napoletani. Mi sembrava, ma forse la memoria m’inganna, che anche la difesa di Trapattoni, difendendo a uomo, giocasse di preferenza, soprattutto nelle grandi occasioni, molto raccolta nella propria area, corta e stretta come domenica quella di Spalletti. Buona serata.

  37. Apro una parentesi Mastelliana.
    Dopo la nona sconfitta su nove (record assoluto di tutti i tempi…di tutti i luoghi e di tutti i laghi…) si potrà dire che il Benevento fa un tantinello fatica in serie A?

    p.s. Qualcuno è poi andato a ritirare sta’ benedetta targa?

    p.s.2 Cosa non farebbero i “politici” per avere un briciolo di visibilità.

  38. Vi provoco. Ma Banega, a questo punto, non era un giocatore che poteva tornare utile? Che ne dite?

    • Il Banega che hai visto contro la juve l’anno scorso a Milano è formidabile; peccato che, su 38, per contare quelle giocate così bene basta una mano

  39. Banega – pur fortissimo – gioca su ritmi irrimediabilmente sudamericani. Direi che, se lui è l’alternativa, stiamo bene così…
    Andrò controcorrente ma io, se avessi la bacchetta magica, vorrei piuttosto un centrale di sostanza (già a gennaio). Avremmo otto mesi di mercoledì liberi, fino al prossimo agosto, per inserirlo negli schemi e preparare un dignitoso post-Miranda

  40. domani sarà dura.
    logica vorrebbe Miranda diffidato che si fa ammonire, forse Frog a Verona se la può cavare

  41. Banega poteva servire, specie con una coperta corta come quella attuale.

    Tenere banega però significava o uscire da parametri uefa o svendere perisic per rientrarvi.

    Quindi banega sta bene dove sta, le alternative non erano percorribili.

    La vera mancanza è stata arrivare al 31.08 con una squadra ai minimi termini da un punto di vista quantitativo.

    Sarà anche più agevole compattare un ambiente, ma si cammina davvero su un filo, con due terzi della rosa privi di sostituti.

    Accendiamo un cero alla Madonna che ci faccia tirare gennaio indenni senza infortuni e squalifiche

    • +1

      Siamo al punto di dover programmare la squalifica di Miranda in vista di Verona, per averlo disponibile nei match successivi, più probanti…

      A mio parere la vera urgenza di gennaio sarà il centrale difensivo, in grado di far rifiatare Skriniar o Miranda…

      Il centrocampista incursore è solo una “ciliegina” che potrebbe anche non arrivare, visto che in rosa ci sono Brozo, JM e Eder…

      Al limite Ramires o Alex Texeira in prestito dallo Jiangsu Suning, di più non mi aspetto

  42. Qualcuno sa offrire una spiegazione sufficientemente logica e tattica assieme sul perché domani – come pare – dovrebbe giocare Dalbert al posto di Nagatomo?
    Prontissimo a ricredermi, ma…non vorrei che Dalbert marcasse peggio di Yuto e peccassimo di presunzione…

  43. Molto giusto, ma…forse sarebbe stato più prudente farlo LONTANO da S. Siro e in una partita probabilmente meno impegnativa in difesa. L’esempio “Verona” NON è casuale…
    San Siro ha divorato più di un buon giocatore, non dimentichiamolo…

  44. Va considerato anche un minimo di turnover per gli impegni ravvicinati che, ahimè, quest’anno, non ci riguardano.
    Buongiorno
    A M A L A

  45. credo che nagatopo non stia al massimo della forma fisica.

    una notazione per oggi
    il mondo del calcio è pieno di allenatori che dicono di tifare inter e che mai si sono scansati quando hanno giocato contro di noi da avversari: ad esempio,fascetti, zaccheroni ( il 5 maggio…) pioli, novellino.
    l’unico – e credo l’unico sincero interista- era ed è zenga.
    Gianpaolo si professa interista, lo dice sempre.
    Io non ho mai sentito altri allenatori dire di essere juventino o milanista e al contempo dire di volere allenare il milan o la juve.
    Lo pensano ma non lo dicono.
    Se lo dici lo fai per metterti in mostra e di fatto crei solo malumori, perché anche spalletti ha dovuto rispondere , e lo ha fatto benissimo, ad una domanda provocazione.

    tutto questo pistolotto per dire che oggi vorrei battere la samp anche per far star zitto Gianpaolo.
    Se e quando verrà da noi , lo saluterò come il nostro allenatore.
    adesso è solo un avversario, falso amico e romipicoglioni

  46. Tra le altre, stasera mi preoccupano le tenute di Miranda e Borja che già hanno mostrato di non reggere le partite ravvicinate: fosse la volta che JM imbrocca una partita partendo dall’inizio. Anch’io Dalbert lo farei giocare la prossima fuori casa. Ad oggi quello indecifrabile è lui e dovesse mettersi male non vorrei cominciasse a sperimentare i mugugni di San Siro. Partita insidiosissima. Vero è che il Doria non ha niente da perdere e probabilmente viene a giocarsela a viso aperto, lasciandoci qualche spazio. Ma se si mettono dietro la palla e ci aspettano hanno i giocatori (occhio a Torreira, al solito Quagliarella, a Zapata) per ripartire e far male.

  47. Bonucci due giornate: il bilan fa ricorso perché gliene diano almeno tre

  48. tra l’altro cosi interista al punto che lo scorso anno fece riposare mezza squadra contro i gobbi per presentarli 3 giorni dopo contro noi per farci il mazzo

  49. Io, per un nuovo Matteoli, sarei disposto a fare un bonifico ai cinesi oggi stesso.

  50. qualche euro lo metto anche io

    ” l’Inter gioca secondo il vangelo Matteo “(Prisco)

  51. estecambiasso
    ottobre 23, 2017 a 12:15 am

    Ma davvero Estecambiasso e Corso46 sono ancora in moderazione???!!!
    Ma è semplicemente ridicolo!
    Thadave e Storti, si inizia a farsi ridere dietro e poi si cominciano a perdere gli utenti.
    Non devo fare il difensore di nessuno, confesso che nei periodi clou sono andato di rotella alla grande tra i due contendenti, ma ho dovuto subire di quella feccia qua dentro (gnappi vari) che sentire adesso che due arguti brontoloni vengono messi alla gogna per mesi è davvero inaccettabile.
    Io a volte sarei andato ad aspettare Tagnin sotto casa, o gli avrei messo lo stuzzicadenti nel pulsante del citofono di notte, ma quando non scrive da un pò lo cerchi.
    Fate voi, ognuno è libero di gestire i blog come gli pare, è noi di scegliere quale frequentare.
    E poi, proprio quest’anno che abbiamo fatto la preparazione atletica…..

  52. liberateli
    #freeCorso46 e #freeEstecambiasso

  53. Scusate ot, mi rendo conto che non c’entra un tubo.
    Ho letto su più giornali di quelle teste di chiodo di irriducibili che hanno fatto l’ennesima puttanata. Ora io porto tutto l’anno il mio bambino di otto anni al secondo blu ed effettivamente sarei più felice se sta gente fosse esclusa per sempre dagli stadi. Per sempre. Credo che i frequentatori di settore siano d’accordo, quello che non riesco a capire è la reazione di questo losco figuro: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/politica/adesivi_antisemiti_pirozzi_non_si_getti_fango_su_grande_cuore_ultras-3322132.html .
    Qualcuno può spiegare come sia possibile dire una roba del genere senza vergogna (e senza che qualcuno intervenga?).

    • penso che pubblicare quella foto e dare tutto questo risalto agli imbecilli che l’hanno concepita sia una grande cazzata.

  54. Secondo voi, se stasera dovessimo perdere, magari in malo modo, il colp come verrà assorbito dal blog.
    Si proseguirà in questo clima di pacato e sospettoso ottimismo o ricominceranno le lamentele di quelli che tantoiolavevodettochesiamoscarsi?

    x thadave: perchè corso e este sono in moderazione, se la domanda è lecita

    • Perchè sono stati incapaci di non “stuzzicarsi” tra di loro, per anni, colonizzando i commenti con spataffiate di “ma tu” “ma io”.

      Li ho messi in moderazione, cosi posso leggere cosa scrivono, approvo praticamente tutto, tranne quando cercano di stuzzicarsi ancora.

      La cosa non è stata di loro gradimento, anche perchè i loro commenti vengon approvati solo quando li vedo e hanno pian piano iniziato a scrivere di meno.

    • Vabbè Thadave,
      però a noi i loro commenti mancano!
      (pure a noi dell’altra sponda…)

    • Thadave
      la mancanza di misura è l’ultima cosa che mi sarei aspettato da parte di chi gestisce un blog interista.
      Da quant’è che sono in moderazione, 2 mesi? 3?
      suvvia !

    • Ma mica sono in punizione “a tempo”, devo finire delle modifiche al blog che renderanno la moderazione non necessaria, tutto qua.

    • Ti sei risposto da solo: “la moderazione non è necessaria” …in questo caso.
      Le modifiche fattele con comodo per i veri Troll.

      **************************
      Se mi quoti virgolettato… non cambiare quello che dico, io ho sritto questo, puoi verificare:
      “devo finire delle modifiche al blog che renderanno la moderazione non necessaria”.

      La moderazione non sarà più necessaria quando le modifiche saranno finite.
      Le modifiche faranno in modo che nessuno possa colonizzare i commenti con schermate di commenti che molti saltano con la rotellina.

      Come mai molti saltano questi commenti o li trovano noiosi/pesanti/fuori luogo? Io credo perchè sono battibecchi tra due persone che interessano , dopo qualche mese, solo quelle due persone. Scrivono anche altro per carità, ma le loro tiritere non sono bene accette qui.

  55. non tutto il male viene e solo per fare del male

    la mascalzonata vergognosa e criminale dei tifosi laziali

    ( che non sono miei gemelli neanche per un paio di palle, ma neanche molti dei miei tifosi lo sono, il milanista ebreo gridato nei derby è una cosa che ancora adesso mi fa imbestialire….)

    spinge ad un gesto riparatorio simbolico giusto e adeguato

    Il volto di Anna Frank è il volto della bellezza, della umanità, della gioia di vivere e della libertà contro ogni idiota e criminale tentativo di prevaricare sugli altri.
    Quel volto vale da solo più di tutti i Messi i CR7 di questo mondo
    ed è giusto che venga ricordato con onore ed è giusto che quei maledetti delinquenti sprofondino nella vergogna della loro pochezza

  56. Ok thadave grazie per la risposta però così ‘danneggi’ il blog che perde due protagonisti storici, grandi interisti, gente che scrive e tiene vivo il blog. Non può essere una condanna a vita quella della moderazione.

  57. Beh, signori…sembra che io abbia “gufato” Dalbert…
    La previsione di squadra pubblicata su Televideo RAI oggi è cambiata, e inserisce Nagatomo al suo posto.
    Meglio così, secondo il mio (personalissimo) punto di vista, in base a quanto scrivevo ieri.
    Adesso aspetto con ansia il pronostico scaramantico di “fortebraccio” e poi sono a posto…

  58. A me manca Este. Corso mica tanto…
    Sugli adesivi con Anna Frank avrei una gran voglia di asfaltare chi li ha attaccati fino a chi li ha stampati. L’orrore di un campo di concentramento è indescrivibile, altro che goliardia.

  59. #ilazialinonsonomieigemellati

  60. Mi unisco alla richiesta di amnistia per corso ed este.

    Va bene cercare un po’ di quiete ma questa è troppa.

    I brontolii dell’uno e dell’altro sono il pepe di tante discussioni altrimenti pallose.

    Senza considerare, in particolare, che al di fuori di polemiche e ripetizioni forniscono anche e soprattutto argomenti assolutamente a tema ed in grado di catalizzare dibattito.

    Invito gli uni a tornare e non fare i permalosetti, e l’altro a mollare un po’ le briglie dato che si tratta di due suoi utenti della prima ora, fra gli ultimi ancora qui.

    Lancio hashtag a supporto:
    #ridatecii(rompi)marò

  61. Mi associo alla marcia, figurata, per i (rompi)marò. Abbiamo quasi perdonato Ronaldo, quello vero, e a volte stimiamo Nagatomo. Questo per dire che la gente cambia, anche gli interisti…

    Thadave, labora pro nobis! Arridacce le vecchie comari del blog!

  62. Soprattutto il mio nume tutelare este, il quale, al mio esordio in scrittura qui dentro, indovinò al primo tentativo – nemmeno richiesto – il significato del mio nick… 🙂

    #ridatecii(rompi)marò

  63. Andrea Agnelli che parla bene di Suning.. Occhio che per vendere in Cina qualche macchina in più questi son capaci di agevolarci in campionato!

  64. La follia ignorante di chi sfoga le proprie frustrazioni allo stadio non potrà essere completamente debellata finché un presentatore tv (Tg4, ore 19,15 di oggi) introduce la notizia dicendo : “…vi ricordate…la bambina sopravvissuta all’olocausto…”.
    Che gli costa informarsi un attimo… Per fortuna li guardo quasi mai…

    • Non ci credo.
      Cioè, sì, ti credo ma non ci posso credere.
      Marò.
      (a proposito, ma i loro sostenitori a cosa stanno pensando? Se pensano, del che dubito)

  65. si capiva lontano un miglio che sarebbe stata una cazzata dare accesso alla curva del ” nemico ” a un manipolo di cretini..figurarsi se perdevano l’occasione.

    complimenti vivi al tg4

    forza ragazzi, serata piena di trappole da evitare

  66. Non sono per niente tranquillo….

    Fortebraccio??

  67. cavoli, non l’avevo mai scritto in maiuscolo:

    Milan!

  68. Avete visto come esultava Giampaolo!!??

  69. forza Milan (Škriniar)

  70. Giampaolo è in estasi!!!!
    Sta urlando GRANDE ICARDIIIII

  71. Chiuderla però no, eh? Sembra antisportivo.

  72. Ragazzi da stropicciarsi gli occhi! Potevamo essere tranquillamente 5-0 … Ma che si inventeranno ora i giornalai? Abbiamo preso pure 2 pali clamorosi, tanto x migliorare anche la nuova classifica che avevano tirato fuori apposta x noi, comincio a credere che siamo davvero da Champions (almeno …)

  73. Con questi due pali temo che abbiamo perso la testa della classifica della squadra più fortunata d’Europa ( o come dice Vittorio, della galassia). Forza comunque ragazzi. Amala.

  74. Erano aaaanni che non vedevo l’Inter giocare con tutta ‘sta garra!

    Speriamo non ci sia il tracollo fisico nel secondo tempo.

    Amala e juve merda.

  75. Giampà, mi sa che nel secondo tempo ti conviene fare un po’ di turnover … ;-P

  76. Palo di Perisic pazzesco…

    Avanti così, non molliamo!

  77. Son riuscito ad arrivare “100” ?
    Grande stacco di Maurito.
    Peccato…

  78. Ah. Allora non è che mi facevano vedere una partita farlocca giusto per il mio divertimento. È vera. O è vero. Tutto.
    I gol, i pali, le parate.
    Come siamo in classifica pali/parate adesso?
    Male, mi sa.

    (ora, scongiuri, ovviamente).

  79. E ora – scusate se sono ripetitivo – io butterei dentro Karamoh per far rifiatare Candreva…

  80. A questo punto meglio conservare le energie per il VERO ESAME …quello vero vero eh. Il prossimo esame ci dirá dove può arrivare quest Inter.
    …perchè sì, vinciamo…perooo…non convinciamo.
    Ci vuole un altro esame.

  81. ora sotto con l’Arma Segreta Karamoh

    grande libidine leggere i commenti su MilanNight , sono disperati

  82. Vabbeh, ma anche tu….milan night!

  83. Ragazzi, qualcosa sta cambiando. Questa volta i goal dell’ex li facciamo noi.

  84. 3° palo……come siamo messi in classifica?

  85. Ecco, lo sconosciuto impronunciabile che ci fa goal non mi mancava proprio per nulla…

  86. Conferma che siamo la squadra più fortunata d’europa.
    Tre gol che potevano essere tre pali.

  87. Abbiamo rovinato la.differenza reti nel finale, ma in compenso abbiamo migliorato la differenza pali.

    • Che pare sia quella che conta.
      Almeno fino a oggi.
      Domani faranno la classifica degli ultimi 25 minuti escluse le prime nove partite.

  88. Ho visto un’Inter a tratti sontuosa, in una atmosfera di entusiasmo contagioso; Nagatomo uscire vittorioso palla al piede contro i giganti, che spara siluri di sinistro da centrocampo!; gol,  pali, traverse, tocchi e arabeschi_ Ho anche smerdizzato sul finale ma sti cazzi, tutto bene quel che finisce bene_

  89. Non ci facciamo mancare niente. Una partita da fermare per manifesta superiorità …

  90. E comunque sampdoria e giampaolo merdacce hanno dato l’anima x riaprirla immagino se fossero stati al gobbo stadium sullo 0-3 “ho fatto dei cambi x far rifiatare i titolari ormai la partita era persa …” Poi certo soffrire così una partita che dovevamo vincere 7-0 fa capire che non c’è niente di scontato (x noi)

  91. Un’inter bellissima per 70′, poi calano attenzione ed energie e tac, inizia l’arrembaggio con rimonta sfiorata, in una partita che si poteva chiudere 5 a 0.

    Il test per altro era molto probante: finora eravamo stati incerti con le medie e le piccole, ovvero presso il bacino in cui si fanno i punti veri.

    La risposta è che manca davvero pochissimo, qualche ricambio per aggiustare momenti di gara avversi.

    Perché per il resto prende forma una squadra davvero interessante.

    Mamma santissima la società prenda adeguati ricambi a gennaio. Non servono campioni, bastano adeguate riserve per giocarsi seriamente ritorno in CL

  92. minuto su minuto mi voglio godere queste prossime 24 ore perché quassù è bellissimo

  93. nuovi scenari : da domattina e fino a sera, quasi tutti X gufare, diranno che l’Inter deve e può puntare allo scudetto, CL scontata non inseguita.

  94. Primi per una notte, ma domani dovrò farmi un’angioplastica coronarica…

    Potevamo farne 7/8 ed abbiamo vinto 3-2, soffrendo come bestie…

  95. Che dire. Per 70 minuti sensazione di aver ritrovato l’Inter. Da stropicciarsi gli occhi. Per 20 minuti sensazione di averla ripersa. Gambe tremanti, ansie, errori, distrazione e panico. Che poi gli ultimi 20 minuti siano coincisi con l’uscita di Vecino e l’ingresso di JM sarà un caso…

  96. Io ci credo.
    Fanculo il quarto posto.
    Diamoci dentro, che gli altri hanno le coppe.

    • Non diciamo eresie!
      E speriamo di tener botta per il 4′ posto, piuttosto.
      Perché gli uomini buoni sono contati.

  97. Sará mica o napule che deve fermare l abbuffata della juve.
    Dobbiamo essere noi a chiudergli sto cacchio di ciclo.

  98. voteggio

    Handa 5.5

    NagaAmbrosio8,Miranda5.5,Scrigno8

    GagliaVecioBorca7,

    Candreva6.5, Perisic7.5

    Icardi8

    JoaoM5.5, Santon6,Eder6.5

    • Santon 6 no!!! É un disastro

    • Con tutto il rispetto per le opinioni di ciascuno…lo stesso voto di Handanovic e Miranda dato anche a Joao Mario… Secondo me i primi due Ti querelano…
      Joao Mario corre come un brevilineo, ma proprio non riesce ad azzeccare una partita buona, po’raccio…

  99. Oggi sfatati tutti i santi
    San Palo = 3-0
    San Handanovic = 2 mancate uscite 2 gol presi.

    Unica conferma : Joao Mario fa cagare, e non si smuove da li. È evidente che non ha voglia, vergognoso.

  100. sono contento che siamo calati… così teniamo alta la tensione per la prossima…quasi non ci credevo nel primo tempo…ma la cosa che mi sorprende di più è il crescendo derby Napoli Samp… forse il mister poteva fare qualche cambio prima ma al momento dobbiamo fargli un monumento…Ha fatto diventare giocatori gente come nagatomo….speriamo ci riesca con Joao che quel 10 sulla schiena grida vendetta….

  101. L’indecifrabile Joao…

  102. Comunque, prima di queste tre partite, avrei messo la firma per portare a casa 5 punti.

  103. Si, ma comunque la vera partita, la più difficile, sarà quella di Verona.

    E se per caso ci andasse bene, allora quella vera vera vera sarà quella contro il Toro….

    È così via fino a quando qualcuno, inevitabilmente, ci inchiappettera’.

    Allora si che si vedrà la nostra vera faccia…..

    E comunque Ambrosini è inguardabile e inascoltabile e quel bilanetto di Cattaneo la segue a ruota. Su Caressa non mi pronuncio.

    Ch s n ndssr fncl !

  104. JM fa cagare abbastanza.
    Io non so come abbiamo fatto a prenderlo.
    Francamente.

    Ma va be’, è stato un periodo di grandi smaronate societarie, e speriamo di avere invertito la tendenza.

    Non mi piaceva nemmeno prima che venisse da noi.
    A dirla tutta.

    Andrebbe utilizzato come riserva e per fare rifiatare qualcuno.
    Niente di più.

    È uno che la “garra” non sa proprio cosa sia.

  105. Siamo primi, non mi sembra cosa di poco conto.
    Mi domando se terranno anche la classifica dei pali colpiti, ma ne dubito.
    Per Este e Corso, dico questo: c’è chi disse “non sono d’accordo con le tue idee, ma mi batterò fino alla morte affinché tu possa esprimerle”. Ecco, la penso così.
    Basta non vi siano offese, il resto va tutto bene.

    • Da questa sera la classifica dei pali favore/contro non verrà più aggiornata.
      Ci scommetto due birre.

  106. Invece che togliere Mauro per far giocare 5 minuti ad Eder, ne faccia fare 20 a quest’ultimo (che tra l’altro li merita per l’approccio alle gare) al posto dell’inutile JM quando leva un interno. Leggo in giro che Vecino avrebbe chiesto il cambio per un problema muscolare, io non me n’ero accorto: fosse così capirei un cambio altrimenti senza senso. L’uruguagio sta crescendo in modo impressionante. Borja magistrale finchè siamo durati e molto bene fin lì anche Gaglia. Perisic ha fatto un lavoro incredibile nelle 2 fasi. Veramente un peccato quegli ultimi 20 minuti che ci levano qualche sicurezza e ci fanno scendere il gradone appena salito. La squadra era in totale confidenza: l’ho vista in spagnolo ed i cronisti all’inizio tiepidi ad un certo punto si sperticavano in lodi. Alla fine, manco a dirlo, parlavano di Inter…loca.

  107. Spalletti si dimostra ancora una volta un grande. Felicità per la vittoria nessun accenno alla flessione se non per dare i meriti all’avversario. Così come era scontento ( apparentemente) a Napoli , per stimolare il gruppo, così finge di dimenticare il finale per non deprimere la ,tutto sommato ,bella prestazione. E poi cita polemicamente i pali. Perfetto .

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.