Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Sì però (stop)

| 82 commenti

Sì, però la Samp è discontinua. Sì, però la Fiorentina in trasferta vabbe’. Sì, però il Cagliari, dai, madonna. Sì, però la Spal meritava. Sì, però il Milan fa cagare. Sì, però la Lazio… Eh, dimmi, la Lazio? (silenzio)

A furia di sì però, aggiungendo le due vinte di Champions ma anche quella persa (anzi, forse soprattutto quella, a Barcellona, trasmessa in chiaro nelle case di tutti gli italiani,  perchè è servita a far capire che eravamo davvero tornati  in Champions dopo sette anni di strane destinazioni o settimane libere da qualsivoglia impegno),  l’Inter ha ottenuto un attimo di attenzione corale. Come se si fosse spento un brusio.

Solo un mese e mezzo fa si usciva cornuti e mazziati da Inter-Parma, nessuno parlava del furto epocale che avevamo subito (un fallo di mano sulla linea manco cagato dal Var) ma solo del fatto che avevamo 4 punti in 4 partite, facevamo cagare, Spalletti vattene, Icardi inutile, Brozovic ruspa, cinesi trogloditi, moriremo tutti ma prima del previsto. Passano 45 giorni e plin!, improvvisamente l’Italia si risveglia con l’Inter seconda in classifica alla pari del Napoli champagne, miglior difesa del campionato (la Juve squadra migliore dell’universo ne ha preso uno in più) e sei vittorie consecutive senza un sì però che regga anche per un 3-0 a Roma, in casa della Lazio, la squadra che doveva vendicarsi dello spareggio-Champions e che nonostante tutto è quarta in classifica. Sì, però… Non ti viene, eh?

Continuiamo a non essere molto trendy. Per dire, la Gazza di martedì dedicava tre pagine e mezzo a Lazio-Inter e due pagine a “Cristiano Ronaldo primo dei grandi attaccanti della Juventus a segnare 7  gol nelle prime 10 partite dai tempi di John Charles: insaziabile!”. Non è uno scherzo. Pur di scrivere di CR7, la Gazza ha trasformato il suo score di 7 gol in 10 partite (due in più di Pavoletti, per dire. Piatek del Genoa ne ha segnati 9, l’anno scorso Dybala era quota 11) in un’impresa strappamutande per mezzo di una statistica lisergica in cui ha considerato dieci grandi attaccanti della Juve (Dybala non c’è, quindi è una mezzasega) che nelle prime dieci giornate hanno segnato qualche gol, ok, ma non tanti quanti Cristiano a parte Charles. I prossimi capitoli: Cristiano Ronaldo miglior grande attaccante che inizia con la C, Cristiano Ronaldo miglior grande attaccante con quattro figli, Cristiano Ronaldo miglior grande attaccante con le basette scolpite.

Noi no, diamo poco materiale. Niente casini interni, niente spalti vuoti, niente partite rubate, niente allenatori troppo simpatici, niente attaccanti che non segnano, niente difensori scarsi. In poche parole: noiosi. Segniamo poco, di solito. Vinciamo di misura, di solito. Prendiamo pochi gol (due nelle ultime sei partite, di cui uno su tiro deviato). Skriniar è il difensore su cui si sono infranti più attaccanti, Brozo è il centrocampista che ha giocato più milionate di palloni, Icardi ha il miglior rapporto palloni giocati-gol realizzati da Neanderthal a oggi. Ma queste cose non le calcola nessuno, finchè c’è da stendere il red carpet anche ai peti di CR7, i più profumati dai tempi di John Charles.

Hanno provato anche a estorcere qualcosa a Joao Mario, chessò, un po’ di livore alla Mertens, una mezza frasetta, un inclinarsi di labbro. Macchè. L’Italia ha assistito stupefetta alla sua partita e poi alla sua intervista, in un italiano sorprendentemente ricco – l’avevamo lasciato a biasciacare frasi in portoghese un annetto fa – e ancora più sorprendentemente sereno. Capolavoro di Spalletti, se ancora non gliene avessimo ascritti.

Sempre più difficile, ora. C’è da mantenere questo mood, che è mica facile. Ma è così bello, porca puttana. Dai ragazzi, il dorato mondo delle statistiche ci ha appena accolto nel suo club: non deludiamolo. Un giorno magari ci ricorderanno come la squadra migliore del girone d’andata tranne le prime quattro giornate: se avete un amico alla Gazza mettetegli la pulce nell’orecchio, please.

share on facebook share on twitter

82 commenti

  1. I peti più profumati dai tempi di Charles

  2. Secondo, per la seconda consecutiva.
    Sarò l’antib###e?

  3. Io non ho amici alla gazzetta e non voglio averne.

  4. Quarto.
    Ma oggi pietismo attenzione da primo, perché ricorre il mio Fausto genetliaco… 🙂
    E Settore non ha citato una presidenza non spocchiosa, non appariscente, quasi invisibile… Brrrrrrr…

  5. Perfetto.
    Me lo salvo.
    E aspetto la gazza (minuscolo) al varco.

  6. Sarebbe bello vincere “un campionato senza le prime quattro giornate.”

    Temo però che ci sarebbe qualcuno che lo farebbe non contando le partite giocate nei giorni pari o togliendo quelle quando pioveva (cit.Mazzarri).

  7. Sentenza I grado processo Aemilia/ n’drangheta

    2 anni di reclusione a Iaquinta Vincenzo, ex giocatore di juve e nazionale

    19 anni al padre Iaquinta Giuseppe

    • Maddai?
      Ma veramente?
      Ma non ci posso credere.
      Non c’è più religione.

      Ah, ma è solo il primo grado, poi l’appello, poi la Cassazione, poi la prescrizione…. scordavo.

      Ma se dovesse farli quei due anni si rimette la maglietta a strisce acromatiche?

  8. Se non ha altre condanne la divisa non gliela ridanno_
    L’accusa per lui era possesso ingiustificato d’armi, mi pare; 19 al padre, piuttosto, significano che è un capo n’dranghetista !

  9. Settore in grande spolvero. Ecco il motivo per cui uno juventino frequenta questo sito.

    P.S. Auguri bianconeri a Giorgio

  10. Auguri a Giorgio e
    92 minuti di applausi a Settoreh.

    A M A L A

    PS: @Giorgio: non è che zitto zitto lemme lemme vieni a San Siro martedì per il Barca???
    Magari ci conosciamo lì, dopo esserci mancati qui! 🙂

    • Eh, mi piacerebbe. DAVVERO.
      Son quasi portato a pensare che in realtà ci siamo visti, dato che in parecchi bramavano il mio posto, per parcheggiare in v. Salina. Se l’ho lasciato a te… meglio.
      Ma mi son “bruciato” un bonus per un buon lavoro appena finito con questi due giorni a casa…
      Poi lunedì sarò dalle parti di Pupi 72 per una riunione, e quindi il 6 devo essere a Roma e… restarci 🙂
      Mi hai però fatto venire in mente che lunedì ho “scroccato” la partita vedendola al ristorante sotto casa (il titolare è un fratello interista), e la mia compagna ha creduto di vedere che un vicino di tavolo leggeva il blog sul cellulare.
      Se leggesse queste righe… è buffo, ma eravamo accanto senza saperlo. Si manifesti.
      Il locale è in v. Sumero…
      @Toto : ti eleggo ufficialmente mio ministro plenipotenziario, con l’invito a fare il tifo anche per me 🙂
      Deledda Barça !!!

  11. Ma Deledda non era Grazia?
    Ahahahahahahah

    Il correttore ti ha segato il latinismo delenda.

    Auguri, carissimo.

  12. ot

    https://youtu.be/Xu49VYThIAQ

    si son proprio accorti di…

  13. Prima di tutto auguroni a Giorgio 🙂 poi Settore grande come al solito riesce a descrivere perfettamente le sensazioni di noi interisti, nonché la penosa leccaculaggine dei media prostituiti… Aggiungerei anche un altro record di presenze allo stadio x Inter-Genoa di sabato prossimo… Pensate se al nostro posto ci fosse il bilan le sbrodolate di mediaset, gazzetta etc (ma x noi va benissimo così)

  14. Fanculo a Radu.
    Prima fa il fenomeno e poi rovina tutto con un’uscita a caxxo!

  15. peccato Radu ( nostro ) dopo aver parato tutto fa a far la cazzata al 90mo

  16. Va bene, il Genoa ha segnato su autogol.
    Va bene, Radu ha sbagliato la respinta.
    Però un gol così é una botta di culo mai vista.

  17. Dichiarazione a caldo del portiere del Genoa dopo la partita persa al 90′ contro il Milan: “Io paro di Radu…”

    • 🙂
      E voglio proprio vedere contro di noi…farà i miracoli come li faceva Perin 🙁
      p.s. : chi marca Piatek ? Si, perché…contro il milan non ha segnato, contro i gobbi…nemmeno.
      Sta’ a vedere, eh ?
      Ci vorrà il miglior Fortebraccio.
      Meno male abbiamo lui…

  18. Inter, dai punti alla difesa e Icardi va meglio di Milito…

    La squadra di Spalletti colleziona numeri “da triplete”. Meno gol subiti rispetto alla squadra del 2010 e più vittorie. Maurito vola più del connazionale dei nerazzurri vincitutto di 8 anni fa

    gazzetta.
    ma che giornale è ? articoli scritti a caso solo x accumulare clic

    disgustorama

  19. Beh, però, mettiamoci d’accordo.

    Se incensano i peti di CR7 (cit.) non va bene.
    Se incensano Icardi accostandolo al Principe, neanche va bene.

    Boh, io certe posizioni, talebane a prescindere, proprio non le capisco!

    A M A L A (sempre e comunque)

  20. Tanto sappiamo come funziona.

    Se Geco segna due triplette di seguito, saranno lì a inventare articoli per osannare De Francesco & Co.

  21. gli articoli sul progresso degli addominali di Ronaldo fan ridere, ma anche quello di oggi e quelll che seguiranno, tipo BBilan che vince a Udine ? ” scudetto? si puo ”

    ormai conta solo far contatti sul sito, e far litigare le Opposte Fazioni piene di decerebrati..non è giornalismo, sono stronzate inutili figlie dell’era Internet

    cmq cominciamo a battere il Genoa, e che quelli non vincano a Udin.
    poi vediamo

    • Sono anch’io nauseato. In senso proprio e lato, come si dice quando ci si riconosce in quel che sostiene una persona.
      E pur essendo stato il mio giornale sportivo preferito…sin dall’immediato periodo del “dopo-Cannavo'” ho iniziato a comprarlo meno, e da molti anni la frequenza massima non arriva annualmente alle dita di una mano.
      Però non attribuisco la colpa a “La Gazzetta” o ad Internet. Si, insomma…non curiamoci troppo di quel che leggiamo, nel 2018…
      Siamo vicini ai 40 anni di Banale 5, e non possiamo più farci alcunché.
      I ragazzi si rimbambiscono sulle chat e molti adulti potrebbero batterli. Tutto e’ un gigantesco talk show in cui pensiamo di essere spettatori che possono giudicare, anziché renderci conto di essere ancor più necessari di quanto lo siano i pochi figuranti stipendiati che fingono di litigare…
      In politica e’ la stessa cosa…
      Potremmo chiosare la famosa frase di A. Einstein :”Non so con quali armi sarà combattuta la III guerra mondiale. So come sarà combattuta la IV: con le clave e le pietre”… Il futuro NON è roseo, insomma, e non è una battuta sul giornale.
      E speriamo di non morire tutti…prima che la gobba sia radiata senza possibilità di riabilitazione 🙂

  22. Primo!

    de che?

    Novembre.

  23. a nessuno di voi il primo gol di Roma lunedì ha ricordato, per numero di passaggi di prima e per velocità di esecuzione la rete di Thiago Motta contro il Milan nel derby del 4-0?

    • Di quel gol quel che mi rimane più impresso è l’assist di Vecino. Altruista di istinto, bravo.

  24. @gubella e javier,
    mi spiace raffreddare il vostro entusiasmo ma non c’è confronto, secondo me.
    In quel caso erano tutte trame palla a terra, veloci e precise.
    Stavolta c’è stato un che di casualità, soprattutto nel tocco di Vecino, con deviazione del difensore; forse non era nemmeno un assist, ma un tentativo di tiro; dico forse!
    Che ne pensa il resto del blog?

  25. Mi ripeto, dai: Vecino, per la testolina dorata con la quale ha fatto dei gol già entrati nella storia e con la quale fa dei passaggi meglio che con i piedi, è entrato nella categoria “special”. Non è un centravanti ma mi ricorda Cruz: alto, elegante in campo, cazzuto come solo argentini e uruguagi lo sono, eppure low profile … ma pesantissimo quando leggi il tabellino della partita.

  26. Bhe … quando riguardo certi gol dell’epoca MancioMourinhana, sotto vorrei ci fosse la 5a sinfonia di Beethoven!

  27. @Toto : concordo sulla sensazione di casualità. Però abbiamo un modo di giocare – a volte – che ricorda la Roma di metà anni 80. Spingeva, giocava palla, e quasi inevitabilmente arrivava il gol.
    @Dawide : a me andrebbe benissimo anche “5 bridges” dei Nice, pensa cosa mi torna in mente… 🙂

  28. Al di là della casualità dell’assist di Vecino, quello che ha stupito l’altra sera è stata l’autorevolezza della vittoria; ottenuta in trasferta, su un campo difficile, contro un avversario di livello. Un modo di vincere che ha ricordato l’epoca mancio-mourinhana…

    Ora però, meglio stare con i piedi per terra, il Genoa è tradizionalmente ostico.

  29. @giardinero9cruz

    ti ho tirato in ballo eh?… 🙂

  30. Non vorrei essere frainteso.
    Concordo sull’impressione di totale controllo sulla partita, che mi ha ricordato l’ineluttabilità della vittoria dei nostri migliori periodi.

    Ho detto solo che il primo gol non è nemmeno paragonabile a quello di Motta del derby.

  31. mmmm….L’Inter seconda in campiobato e nel girone di CL, il bel giuoco, l’antijuve, Sector che si rimette a scrivere sul blog come non ci fosse un domani, il buonumore che stilla da ogni post, il record di pubblico, i 65k col Genoa.
    Sento puzza di interbells…

  32. Speriamo la metta Lautaro, sabato.

    Perché il turnover è un’arma a doppio taglio.

    Le puoi vincere entrambe, Genoa e Barca, o perderle entrambe!
    E, ovviamente, le tante situazioni intermedie.

    A M A L A

  33. Buongiorno a tutti.
    Giornata MOLTO uggiosa, a Livorno : piove e fa freddino.
    Un classico 2 Novembre, in pratica.
    Poiché aprendo la pagina non ho trovato interventi…cerco di vivacizzare la giornata ipotizzando due bei risultati dell’Empoli e del Cagloari (che non sarebbero poi scandalosi…).
    Come dite ? Non riesco a sentirvi, con tutti questi “sgraaaat” di sottofondo…

  34. No, no.
    Cronologicamente, non ci stanno.
    Napoli deve vincere, per mettere pressione alle merde.

    E, poi, FORZA CASTEDDU, quello si, sempre!

    A M A L A

    • Scusa, Toto, ma…siamo a PARI PUNTI col Napoli ed entrambi (noi di poco) giochiamo prima dei diversamente corretti…
      Non potremmo (rumble, rumble…) esser NOI a metter pressione a quelli là ?
      Così, tanto per render loro necessario l’ennesimo epatoprotettore 🙂

    • Se mettiamo pressione entrambi……meglio!

  35. La speranza di evitare marotta io ce l’ho ancora: https://m.fcinternews.it/news/beppe-marotta-all-inter-la-perplessita-di-luciano-spalletti-291820 come fa notare Spalletti, sono più gli altri a volercelo affibbiare, in particolare tuttosport…

  36. “Marotta via dalla Juve lo sapevano solo alla Juve, mentre il fatto che potrebbe venire all’Inter lo sanno tutti meno che all’Inter. C’è qualcosa che non torna…”
    Quello che lascia perplesso il mister non è tanto Marotta in sé, quanto il trattamento mediatico completamente differente che riguarda le due società. Ce l’ha (al solito, ed era dai tempi di Mou che non avevamo un tecnico che non gliele manda a dire) con i giornalisti. Solo che sono così servi ed idioti che manco se ne accorgono.

  37. Bravo Lucianone!

  38. …secondo l’Espresso “il 22 ottobre scorso una lettera della società di consulenza Key Capital Partners al presidente del Real Madrid, Florentino Perez, descrive la creazione di una società che avrebbe come azionisti 11 grandi squadre. Juventus e Milan, insieme a Psg, Bayern, Real Madrid e Barcellona, Arsenal, Chelsea, Liverpool e le due di Manchester, City e United”.

    Come si può notare, i monoretroCessi e i biretroCessi viaggiano a braccetto.
    Che schifo!

  39. Italo Cucci: sono cresciuto con il suo Guerino e ne ho sempre avuto stima, incrinata dopo i fatti di calciopoli per la sua vicinanza a Moggi_
    Questo articolo me lo restituisce come lo ricordavo, grande Cucci_

    L’anti-Juve? Sempre l’Inter – Corriere dello Sport
    https://m.corrieredellosport.it/amp/news/calcio/serie-a/2018/11/02-49459479/lanti-juve_sempre_linter/

  40. Sono 11. Se noi dobbiamo essere il Giuda della situazione….a me va benissimo.
    (Per chiarire: la’ uno bravo con cui 11 condividono, più o meno, e 1 che rompe il gioco. Qua il contrario).

  41. Due considerazioni divertenti:
    1) Ci sono società tipo PSG, City e Arsenal che non hanno mai contato e vinto un caxxo che pensano di essere i padroni.
    2) Per quanto si possano organizzare e cospirare, a noi sono obbligati a chiamarci.
    Fondamentalmente sono dei pagliacci.

  42. Signor. Cucci… copro al 50% la sua scommessa.
    Non ho grandi speranze, ma mi piace pensare di essere Rhett Butler, che si arruola mentre Atlanta sta cadendo.
    E con questo indirettamente rispondo a @gianfba : preferisco andare in una fantomatica seconda lega con…che so… Porto, Celtic, OM, Athletico Madrid e Stella Rossa Belgrado, piuttosto che chiudermi nel castello del principe che cerca stoltamente di ignorare a Morte rossa. Ma come cacchio mi tornano in mente ‘ste cose ?!?! Meglio che chiuda qui. Buonanotte a tutti.
    p.s. : Toto’, speriamo che la pressione faccia effetto… 🙂

  43. Skrjiniar Asamoah Vecino Perisic Icardi oltre Nainggolan tutti in panca

    Spallettone sa lui cosa fare ,ma sembrano un po troppi

    • @nauseato : ho scritto mentre lo facevi anche tu, ma avevo scelto di collegarmi al mio pezzo di ieri…
      Scusa l’involontaria copia.

  44. Forza Inter, fammi un bel regalo . Oggi, oltre che il mio compleanno, è l’anniversario della deflorazione del Cessum Stadium, sei anni fa per l’esatezza, quindi mi aspetto un regalo a livello . Forza Inter

  45. Auguri Gibson.
    Formazione “sperimentale” eh?

  46. Comunque tirare cartoni a Lautaro non è regolare. Bisognerebbe dirlo al cornuto che arbitra.

  47. Il goal che non ti aspetti.

  48. Lautaro isolato e troppo nervoso.

  49. Inter – Genoa 0-1

    ‘notte

  50. Se nessuno si arrabbia, mi sembra di guardare una partita tipo gobba-sassuolo, il genoa ha un atteggiamento molto “non è in queste partite che”, nonostante il turnover stiamo vincendo sul velluto, il primo goal forse in fuorigioco ma considerato decisivo il tocco del difensore che ha fatto arrivare la palla a Gagliardini, addirittura su sky ho sentito un commento tipo “si ma l’Inter avrebbe segnato lo stesso”! Boh…

  51. AUGURONI, gibson3.
    Una domanda sciocca : Fender poteva essere un nome alternativo?
    Voglio dire : sei un nerazzurro musicofilo anche tu?
    Scusa la curiosità.
    E Forza INTER !!!

  52. 5-0 da dominatori, con San Siro che si spella le mani per applaus,i meritati, a JoaoMario e Dalbert_ Molto,molto soddisfatto della Beneamata_

  53. Ellamadonna….tenerne uno per la prossima no?

  54. ” Nel buio della sala correvano voci incontrollate e pazzesche. Si diceva che l’Inter stava vincendo sul Genoa per 20 a 0 e che aveva segnato anche Handanovic di testa, su calcio d’angolo “

  55. Siamo in crescendo. Anche nella versione sperimentale si sono viste molte cose buone. Spalletti riesce a fare giocare bene Dalbert e Joao: applausi.
    Ora calma e restiamo sul pezzo.
    AMALA!

  56. Straordinaria Inter!!

    Ero preoccupato per il massiccio turn-over…

    Ma se anche i Gagliardini, Joao Mario e Dalbert (!) fanno i giocatori di calcio, direi che siamo sulla buona strada…

    L’anno scorso avevamo 12/13 giocatori utili, quest’anno la rosa allestita può regalare delle soddisfazioni…

    Ora sotto con il Barca. Amala!

  57. Grazie a tutti per gli auguri, d’altronde questo è un giorno che quando i campionati erano meno aggiustati ai fini televisivi, era un giorno in cui normalmente incontravamo i ladroni o i cugini.. Grandi partitone e sofferenze con la mia radiolina all’orecchio !. Per non dire di epiche partite europee con Ajax e compagnia bella. Quindi un giorno speciale il mio compleanno, da sempre,

    E grazie del rotondo regalo dei nostri ragazzi ! che figata !!!!

    @Giorgio : hai intuito perfettamente. Non è proprio una domanda sciocca : hai intuito bene l’altra mia malattia che è la MUSICA, oltre ovviamente alla nostra INTER (ce ne sarebbe una terza, la sinistra !!!! non mi faccio mancare nulla ),
    ” Fender poteva essere un nome alternativo? ” Lo poteva essere ma appunto sono un gibsoniano per vocazione, come tipo di sonorità, come atteggiamento diciamo così. Al momento suono una Fender Telecaster, l’unica concessione che faccio alla casa di Leo Fender. Suono in due gruppi distinti al momento, genere rock e folk rock rispettivamente.
    Per concludere questa digressione molto personale, per completeza d’informazione come si diceva una volta, il numero 3 è il mio numero, come oggi.

    E Forza INTER !!!

  58. salve a tutti scusate se non scrivo molto ma con quello che è successo da queste parti (bellunese)…siamo veramente in ginocchio…almeno la mia Inter mi da qualche momento di svago…AMALA..

    • In bocca al lupo a tutti voi
      Come livornese…ho visto la mia città rovinata, lo scorso anno.
      E speriamo che col Barcellona vada allo stesso modo di oggi (Fortebraccio dovrà fare gli straordinari…)

  59. Grande solidarietà per tutti coloro che hanno subito danni o disagi con le ultime perturbazioni.

    Auguri Gibson, una domanda: per caso suoni anche dalle parti di Milano?

    Frequento spesso locali in cui si suona “live” per cui, se possibile, verrei anche a sentirti.

    Forza Inter, sempre!

  60. Si, però. ……….il Genoa aveva speso tanto solo 3 giorni fa!

    AHAHAHAHAH 🙂

    A M A L A

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.