Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

La Gazza ha un problema con l’Inter

spartainter

(scritto per Il Nero e L’Azzurro)

Ora, ci sono premesse doverose da fare, e pensiamo siano condivise di default anche dai più irragionevoli tra gli interisti: ieri sera a Praga l’Inter ha fatto schifo e, tornando a 15 giorni prima con gli sconosciuti israeliani, in Europa League abbiamo fatto schifo due volte su due, che è oggettivamente una pessima media. Dopo due partite così risulta anche difficile prefigurarsi un cammino improvvisamente virtuoso che ci rimetta in bolla per la qualificazione al turno successivo. Questa è la triste realtà e nessuno la vuole negare.

Una triste realtà che mette di per sè parecchia carne al fuoco per la stampa sportiva, che di temi da approfondire ne avrebbe a bizzeffe senza scendere però sul piano della Gazza – l’organo sportivo principe, la madre di tutte le testate – e di quel godurioso sadismo che già da ieri sera permea il suo sito e che oggi rimbalza garrulo tra carta e web. Chiedere tronfi “agli oltre 1.600.000 follower di Twitter” di fare il titolo della partita (spacciandolo poi come “sondaggio”, ahahahah, ma come gli viene in mente?) equivale a scrivere “Ehi ragazzi, scarichiamo un po’ di merda sull’Inter, vi va?”.

follower

Del resto, qualche giorno fa, un articolone su Gazza.it era stato dedicato a Zaza e al pallido avvio di campionato suo e del West Ham. Il titolo era “Zaza fuori dopo 45 minuti, i tifosi del West Ham lo insultano”. Mi leggo il pezzo e scopro che il tutto era basato su due (2) tweet di tifosi del West Ham che deridevano Zaza (che, sostituto nell’intervallo, allo stadio non era stato insultato da nessuno). Proseguo nella lettura e scopro che non tutti sono d’accordo, per la Bbc (la Bbc) non è colpa sua, è troppo isolato. Quindi, riassumendo: 2 tweet, Zaza è una merda. Commento tecnico della Bbc: in fondo al pezzo così, en passant, perchè Zaza è una merda.

Alla Gazza deve piacere un casino Twitter e quindi ieri sera – c’è qualcosa di più comodo? – serve l’assist ai suoi 1.600.000 amici annoiati dalla contemporanee partite a senso unico di Roma e Fiorentina: dai, su, prendiamo l’Inter per il culo. E non così a caso, no: ripartendo dal titolo di 15 giorni prima “Inter, ma non ti vergogni?” dando per scontato che non si potesse far altro che rincarare la dose.

“Sondaggio”: ahahahahah, ma dove il prendono? Le parole sono importanti.

Vabbe’, torniamo ab ovo. L’Inter ha fatto schifo, tre pere e a casa. La triste, dura realtà. “Eurocrac Inter” è il titolo, e va bene (per me andava bene anche quello di 15 giorni fa, chi non si è un po’ vergognato, in effetti?). Le pagelle sono pessime, e va bene, la partita l’abbiamo vista tutti (purtroppo). In un angolino c’è addirittura “Fuorigioco sull’1-0”, abbiamo talmente fatto cagare che manco me n’ero accorto. E poi, però, c’è anche l’editoriale di Sebastiano Vernazza che parte dalla prima e gira dentro.

Il primo capoverso è dedicato agli “esegeti dei sociali”, ai “cari puristi di Facebook e Twitter” che avevano criticato l’uso del concetto di vergogna applicato 15 giorni prima alla figuraccia. E qui va fatto il primo contropelo alla Gazza: quindi, se abbiamo capito, va bene invitare 1.600.000 follower a perculare l’Inter, ma non va bene se qualcuno ti dice che stai esagerando con i titoli? Già i social sono difficili da maneggiare, già andrebbero fatte diecimila tare a quello che vomita ogni minuto il popolo dei social: se poi però usiamo il flusso nell’unica direzione che ci fa comodo, allora l’affare si complica.

Il secondo capoverso è sostanzialmente dedicato a distruggere Ranocchia (“insistere su di lui è accanimento terapeutico, si consiglia di far cambiare aria a lui e a diversa altra gente”) e De Boer (colpevole di non allenare situazioni come quella del secondo gol, come se al mondo si fossero allenatori che ogni settimana dedicano una seduta a “oh ragazzi, quando c’è una punizione in una zona minimamente pericolosa – ma minimamente, eh? -, vi dico una cosa sensazionale che facciamo noi in Olanda – ne approfitto per dirvelo ora, rimanga tra noi -: uno facendo finta di niente vada a rompere i coglioni sul pallone e gli altri – tutti, eh? – non si facciano i cazzi propri guardando altrove come belle fighe sul lungomare in attesa del ganzo! Davvero, funziona!”).

Per chiudere poi con un illuminante appunto tecnico: che l’Inter tutto sommato ha giocato con una formazione che per sei (6) undicesimi ricalcava quella contro la Juve e “Praga certifica la dipendenza da Miranda, Joao Mario (non in lista Uefa), Icardi e Perisic”.

Sei undicesimi, cioè aveva fuori mezza squadra. Per bizzarra coincidenza, tutti i migliori. Che voglia dire qualcosa? No, per dire: se alla Juve oggi togliessi Bonucci, Alex Sandro, Pjanic, Dybala e Higuain (cinque a caso, ma non troppo), qualche problemino non l’avrebbe anche lei?

Che poi si finisce sempre a parlare di Juve. Ma non c’è qualche piccola disparità di trattamento? D’accordo, noi in Europa abbiamo fatto schifo, ma dopo Juve-Siviglia (no, ne vogliamo parlare?) si era verificata – fatte le debite proporzioni, per carità – una tale mobilitazione, un tale coro di preoccupazione per l’onore del calcio italiano e per il coefficiente Uefa? E i social, cosa avranno mai detto quel giorno? Boh, non si sa. I social. Boh.

Ma non è una novità. Del resto, Allegri è stato lasciato libero per una settimana di far passare il concetto che Inter-Juve era stata la partita più brutta degli ultimi 30 anni. Per poi prendere la parola nelle interviste del dopo-match successivo (visto su Mediaset Premium) e dire: “No, volevo precisare che è stata una brutta partita nel suo complesso, per entrambe, non solo dell’Inter”. Ah, grazie della magnanima precisazione. Noi – noi interisti, ma magari anche qualcun altro, chissà, sui social si poteva controllare – abbiamo visto una squadra fare un culo così all’altra (può capitare, a noi capita ogni giovedì sera) epperò è stata una partita di merda. A Zagabria calcio champagne, giusto. C’è ancora un problema tecnico che impedisce a De Boer di reagire in tempo reale: in questi due mesi è stato l’unico momento in cui mi è mancato il Mancio, una bella rispostina sarcastica e bòn.

Intanto leggo e rileggo i pezzi di oggi, ma non vedo sottolineature sul fatto che in Europa League abbiamo giocato alla vigilia di Inter-Juve e di Roma-Inter, e che De Boer non ha in lista Joao Mario, Kondogbia e Gabigol, ha in cella di rigore Brozovic e i più buoni non li rischia. Questo ci costerà l’Europa? Probabile. Però diciamolo. O che almeno lo dica qualcosa sui social, così la Gazza lo riprende.

E invece apro Gazza.it e la notizia della partita è corredata da questo delicato fotomontaggio (un carretto cinese buttato giù dal secondo anello) sicuramente raccattato sui social – i social! -. Ma tu, Gazza, sei la Gazza. E se rilanci la merda hai le tue belle responsabilità.

IMG-20160930-WA0002.jpg

share on facebook share on twitter

176 commenti

  1. non c’è da meravigliarsi, gazzetta sky e quant’altri quando si parla di Inter vanno a piede libero ed oltre… con i ladri stanno un po’ più attenti.

  2. che poi la partita è stata rovinata, di nuovo, da un errore singolo (il caro Melo disperso da dicembre 2015)

  3. Tombale. Grande Sector, ecchevvelodicoaffa’.

  4. (mmmmh. Ti sei ripreso? Io non ancora….)

  5. Tombale! Grande Sector, ecchettelodicoaffa’! 😀

    PS Errata corrige. 😉

  6. Bravo Settore!
    A parte il merito, la pochezza tecnica , la brutta prestazione ecc.. sono titoli che fomentano violenza e degrado_ Eppoi dicono di “abbassare i toni”_
    Un titolo del genere andava fatto per le ruberie, le partite corrotte poiche’ vendute e comprate= non me lo ricordo.

  7. Io, anche per motivi familiari, sono cresciuto a pane e Gazzetta, ma quella vera; vederla ridotta così un po’ mi fa male e non tanto per come tratta i ns colori ma semmai nel vedere che dai Brera, Palumbo e c. si è arrivati a dei personaggi improbabili non solo come giornalisti ma spesso anche come persone dotate di dignità, che non siano prone al potente di turno (sempre lo stesso peraltro).
    Mi ha accompagnato per decenni, non solo con il calcio ma anche con i numerosi sport di cui sono appassionato.
    Da anni non la compro e non la leggo più neanche gratis. Fate così anche voi e soprattutto diffondete l’anatema….

    • rimane comunque un ottimo giornale con elementi vigliacchi come narducci che ha sentenziato su Schwazer (colpevole secondo lui) prima ancora che il quadro fosse chiaro.

  8. Melo, Ranocchia, Palacio (questo Palacio), D’Ambrosio, Eder tutti contemporaneamente in campo…come vuoi che finisca

  9. Nemmeno io mi sento di difendere l’Inter di coppa, ma la gazza, ragazzi, la gazza… Bel pezzo, Sector: ti vedo in netta ripresa. E questa voce di un Moratti possibile ri-presidente? Io francamente preferirei di no. Temo che ci creerebbero conflittualità nell’ambiente.

  10. quindi si scopre che anche Moratti aveva da far rientrare aualche centinaio di milioni e lo farà attraverso suning. bravo Massimo !

    una prece per la vedova sensi delusa dal totti uomo . uomo ??

    un bravo ! a de boer che ha capito dove c’erano soldi facili da intascare

    un like ad Alain (who) che dona un rene

    un pensiero per klopp che tra dieci anni non allenerà più

    e un grande “ciao” ancora a de boer che invece non allenerà più molto prima

  11. C’è chi (come quelli del Malpensante) sta lanciando campagne social di boicottaggio della gazza. Boh…scrollare le spalle snobisticamente o sostenere che basta non comprarla o non leggerla (poi però magari qualche click sul sito ci scappa) forse non basta. In questi casi mi piacerebbe essere mr robot e crashare quei server inutilmente rosa. Ma non lo sono.
    Quanto a Moratti, ribadisco che rivederlo presidente rilasciare dichiarazioni da marciapiede, questa volta con i soldi dei cinesi, non mi entusiasmerebbe.Tanto per restare all’uso dei media, oggi è riuscito a farsi strumentalizzare dichiarazioni contemporaneamente su ET, FDB ed il Cholo. Che dire…

  12. tornando alla disfatta di Praga, dico che snobbare la uefa è da pirla: è il secondo trofeo continentale, dà (e toglie, a seconda) prestigio, è più alla portata dello scudetto, consente accesso diretto in cempions più bonus finale supercoppa, che abbiamo sul gozzo di don Rafae’, ci riporta alle gesta del Fenomeno e di.. Bam Bam; anche non vincendola, ma facendo un po’ di strada, AUMENTA il nostro ranking in ribasso, fondamentale per futuri sorteggi_
    L’Inter snobba la Uefa? Non ci credo_ Sono stati fatti calcoli sbagliati nell’illusione che le prime riserve, che sono pur sempre nazionali, ex nazionali o quasi, ce la facessero lo stesso_ Pia illusione, in particolare non possiamo giocare senza Miranda, che anche con lui becchiamo tanti gol_ Dalla prossima son sicuro che DB non farà turnover: ha dato una, eppoi due possibilità e non è stato ripagato e ora passerà ai castighi/epurazioni_ Non per mancanza di impegno, ma perché si stanno rivelando molto più scarsi dei loro ingaggi_

  13. La Gazza deve vendere giornali come tutti e se non metti il titolone non riscuoti interesse. Il giornalismo sportivo ha sempre agito in questo modo. Ripeto: SEMPRE. In questi ultimi anni, con l’esplosione dei social, la cosa è andata ancora peggiorando e i click sono diventati più importanti delle copie vendute visto che il futuro dei giornali è on line ed è lì che si giocano gli introiti pubblicitari (che sono già ridotti all’osso). Se ci fate caso sono sempre di più le pagine dedicate al gossip, sempre meno quelle sportive e zero quelle di analisi tecnica. Perché il gossip sulla rosa? Perché la gente lo legge. E si arriverà al punto in cui la Gazza si trasformerà definitivamente in un giornale gossipparo fatto di titoloni ad effetto senza alcun contenuto.

    Piuttosto, la mia osservazione è un’altra: Settore, tu che sei giornalista queste cose le sai perfettamente, perché fai il loro gioco e ci propini la stessa solfa?

    • Davide, perché è difficile fingere indifferenza zen quando un giornale a larga diffusione nazionale, che viene propagandato come equidistante, piazza tra articoli privi di abbondanti stralci di oggettività, immagini photoshoppate del lancio del motorino/carretto cinese come un qualsiasi blog gobbo o gonzo.

  14. ok la prima parte

    ma Settore non mi risulta propinarci la stessa solfa, tanto che la sua è una voce isolata nel mutismo generale

    e non sono un suo adepto fideista, che quando dice vaccate sono tra quelli che lo evidenziano

  15. L’unica ragione di esistenza di alcuni siti di calcio, tipo calciomercato.com, o di alcune trasmissioni televisive, tipo Telelombardia e simili, è mettere i tifosi gli uni contro gli altri. Perché se così non facessero chiuderebbero bottega.

    Vi faccio un esempio: su CM.com mediamente escono al giorno 150 articoli. Oggi è uscito un bel pezzo su Amatrice e i bambini che tornano a giocare a calcio dopo il terremoto. Lettori 0, commenti 0. Qualche giorno fa ecco l’ennesimo thread trito e ritrito su Calciopoli: oltre 12,000 visualizzazioni e 1,029 commenti. Se io sono un inserzionista vado a mettere pubblicità dove faccio 12,000 visualizzazioni o dove ne faccio ZERO?

    Purtroppo anche i giornali a tiratura nazionale hanno intrapreso lo stesso tipo di andazzo: non click, no party. Non possono fare diversamente. E se sei un giornalista e tieni al tuo posto di lavoro, capisci che prima vengono le copie e poi la tua deontologia professionale, specie con i tempi che corrono.

    Il mio discorso è molto ampio e non voglio stare a tediarvi. Ma la conclusione a mente fredda è una sola: il problema non è il titolo della Gazza o Telelombardia o CM.com, il problema siamo noi lettori che alimentiamo questo scempio.

  16. Scusate, riprendo un discorso iniziato nel post precedente e rispondo a corso.

    Se quello che dici voleva difendere Mancini, mi pare un mezzo autogol.
    Partiamo dal presupposto che, il primo anno, sto benedetto Yayaturè hanno pure provato a prenderlo.
    Ma non ci è voluto venire lui, all’ultimo momento, se ricordi.
    Quindi si è virato su Kondogbia. Ora, lasciamo perdere che a me il ragazzo non dispiace, ma seguiamo la tua linea di ragionamento in cui dici. Ok, ma con Joao Mario, Candreva e Banega al posto di Brozovic e Kondo, bella forza che si gioca meglio.

    Ed ecco che si concretizza l’autogol:

    1) chi l’ha voluto Kondogbia? È possibile che sia uno voluto da Mancini, appena dopo, nella lista dopo Tourè? Credo proprio di sì. Chi l’ha voluto Brozovic?

    Ma soprattutto:

    2) Se i vari Joao Mario, Banega e Candreva gli avrebbero migliorato così tanto il gioco, come dici tu, come mai se n’è andato? Li avrebbe avuti lui, mica io.

    Perché intendiamoci, Mancini non è stato esonerato. È voluto andare via lui, percependo una buonuscita (cosa che aveva detto non avrebbe preteso)

    e soprattutto senza spiegare.

    Che poi DB sia un esordiente tipo Strama, dopo due campionati vinti con l’Ajax, vabbè…

    • 4 campionati vinti. Su 5, l’ultimo perso in stile 5 maggio

    • Questo non per farti la punta al cazzo, ma per rimarcare ‘lo stramaccioni olandese’

    • ..e come Strama poca esperienza da giocatore ad alti livelli:
      4 titoli nazionali, 1 Uefa, 1 CL, 1 Supercoppa, 1 Intercontinentale con l’Ajax
      1 titolo nazionale con il Barcellona
      ha partecipato a 3 europei e 2 mondiali con la maglia dell’Olanda

    • E soprattutto uscito da quel Barcellona fucina di grandi allenatori, quali mourinho guardiola l.Enrique pochettino FdB, oltre agli stessi van Gaal cruyff robson che ne furono i maestri

    • scusate Este e Wolf ed anche Gus,

      ma voi leggete quello che scrivo? so che non siete come quel deficiente di cacciatore di troll che vive in simbiosi con quello che io scrivo, per cui prestate più attenzione.

      il paragone non era offensivo e riguardava soltanto le modalità ed il modo in cui sono piombati all’Inter all’improvviso, entrambi con poca esperienza del campionato Italiano di serie A, uno perchè allenava le giovanili, l’altro perchè olandese mai uscito dal suo paese ad allenare, con il problema della lingua e con le difficoltà oggettive che uno può avere venendo da un campionato che non si fila nessuno dove la migliore squadra che è l’Aiax , con cui ha vinto tanto, sono anni che non vince un tubo a livello internazionale, non è più l’Aiax di una volta, ed è messo peggio di noi, per cui sai che fenomeno deve essere uno che riesce a vincere quel campionato senza competitori se poi non riesce nemmeno a passare i sedicesimi di Champion o di Europa League.

      per non dire che entrambi, all’inizio, sono stati accolti allo stesso modo, con curiosità, entusiasmo e speranza nel potere vedere qualche cosa di diverso da quello che si era visto prima di loro.

      questa la similitudine che non è offensiva in alcun modo, non ho messo in dubbio l’onesta professionale di nessuno, non ho insinuato di soldi percepiti senza meriti, non ho detto di uno che non ha fatto giocare Gnoukuri non capisce niente di calcio, no dico Gnoukuri, manco fosse chissà chi.

      riguardo all’autogol se si sapesse il motivo per cui Mancini è stato gentilmente messo alla porta, o ci si è fatto accompagnare di sua sponte, forse si potrebbero chiarire certe cose, così si entra nel campo delle congetture, ma quello che ho detto sul fatto che quest’anno, sulla carta, dovremmo essere molto più forti dell’anno scorso a livello di giocatori, mi pare incontrovertibile, perchè con quelli che usava il Mancio questo qui le ha perse tutte, e questo qualcosa vorrà pur dire, per cui ritengo che il famoso gioco di cui tutti siete entusiasti, dipenda principalmente da quei tre che sono appena arrivati e che riescono a fare girare meglio la squadra quando ci sono, perchè quando non ci sono la squadra fa cagare, quindi dove cazzo sarebbe l’impronta nuova di DB?

      o l’hanno capito solo in tre?

  17. Da anni seguo il blog dell’ interista doc, quindi pazzo, nel senso di non conforme, neppure alle vigenti normative che vietano il riciclaggio della carta di giornale per avvolgere le uova dal negozio sotto casa.

  18. La Gazza é da tanto tempo che é un giornale ributtante.

  19. @davide
    di questo passo vedremo i porno sulla gazzetta?

    Mi vuoi dire che andiamo irrimediabilmente verso la volgarità, per un clic in piu’?

  20. Si vince il girone.
    Non ho letto la gazza. Non la leggo da tempo. Neppure oggi, che sapevo dell’uscita del sito ufficiale di Gigi Simoni. Non la leggo e men che meno la compro. L’articolo l’ho visto “grazie” a Sector (del cui post condivido tutto, ma è sempre così … sarà grave?)
    No comment.

  21. Acanfora, ti ha risposto Gus in mia vece con l’ottimo articolo del Malpensante, sul quale non sono d’accordo soltanto su un punto: la tiratura della Gazza precipitò non tanto per l’allontanamento dei tifosi juventini dopo il 2006, quanto per la crisi editoriale (e non solo…) iniziata nel 2008. Infatti se vi andate a guardare la tiratura di tutte le principali testate vedrete che è quello lo spartiacque.

    Riguardo al porno,.. non mi stupirei più di tanto. Lo hanno legalizzato sul web, non vedo perché non possano farlo su quella che un tempo era una gloriosa testata sportiva ricca di auliche penne.

    • Dimenticavo (ah, l’Alzheimer…): il Malpensante scrive né più né meno quello che dice Settore, condiviso dalla maggior parte di voi. Io non lo metto in dubbio nella sostanza, ma nel metodo: citando quanti e quali articoli della Gazza che andrebbero bruciati col vetriolo non si fa altro che fare il loro gioco in un loop senza fine. E finiamo solo per regalare loro altri click, altre visualizzazioni e altri sponsor.

      L’unico modo efficace di lotta è quello di una censura staliniana: la rimozione di ogni riferimento alla Gazza (o altre trasmissioni/siti incriminati). Niente click, niente visualizzazioni, niente sponsor, il giornale chiude. La guerra è vinta.

      Pensate di poterlo fare? Vivere in un mondo nel quale stoicamente riuscite a non leggere più la Gazza (neanche il titolo in prima pagina il mattino quando comprate altri giornali?), pensate di non guardare più SportMediaset o Telelombardia o i mille siti che polemizzano sul nulla?

      No, non lo farete. Perché non sarebbe umano. Un occhio ce lo butterete sempre, la tentazione non morirà mai. Sarà troppo più forte di voi. Non riuscireste a vivere senza. E questo è il motivo per cui continuiamo a parlare del nulla. Tanto domani ci sarà un nuovo titolone incriminato costruito sul nulla, altre polemiche sul nulla, altri click sul nulla, altre visualizzazioni, il loop senza fine. E la guerra è persa.

  22. Chi compra e legge la Gazzetta è un gobbo di merda

    STOP

    • Io sono un gobbo di merda, ma la gazza non la leggo.
      STOP!
      Piano con le offese: gobbo di merda sì, lettore della gazza lo dici a tua sorella!!!

  23. della fu Gazzetta Nicolino Cecere, almeno lui, lo salvo: avrà avuto qualche antipatia personale, ma sono certo che è interista di cuore

  24. Io lo dico da anni che non bisogna comprarla.

    Com’è che quando pizzicarono la gobba di moggi con le mani nella marmellata non fecero nessun titolo tipo: “Ma non ti vergogni juve”?
    Allora no, eh?
    Pezzenti.

  25. Corso, se voleva evitare le congetture era sufficiente che lo dicesse chiaro e tondo.
    Non l’ha detto, passa dalla parte del torto.
    C’è poco da congetturare.

    Ripeto, quei tre, se avesse voluto, li avrebbe allenati lui, non è stato esonerato, è andato via lui. E avremmo visto gli schemi visti ultimamente anche da lui. O sbaglio?

    La sensazione è che, invece, li avrebbe schierati da cazzo. Come ha fatto per un anno e mezzo (ripeto, un anno e mezzo, visto che stai tirando le somme a De Boer dopo un mese) con tutti gli altri.

    Di certi allenatori che ci mollano a 10 giorni dal campionato ne faccio volentieri a meno.
    Tanto per vederlo sulla panchina del Milan, secondo me, è solo questione di tempo.

    e

    • cosa fai ancora alzato?

      sei mica un vecchio bacucco con l’insonnia…

      guarda, mi sono proprio stufato di queste menate, pensatela come volete che tanto non me ne frega un tubo, quello che conta adesso è la partita con la Roma e niente altro.

      vai a dormire tu che puoi…buona notte

  26. Personalmente non ho più comprato la gazzetta dal 5 luglio 2011.
    Riporto l’articolo a firma del direttore Monti:

    MILANO, 5 luglio 2011 – Uno scudetto da bruciare. Anzi, già bruciato. Poco importa, in fondo, se qualche organo federale alla fine lo scucirà dalla maglia dell’Inter o uno stuolo di legali riuscirà a tenerlo attaccato con la debole imbastitura della prescrizione. Dopo la durissima relazione del procuratore Palazzi, il titolo del 2006 è di fatto revocato dalla storia.

    Fine di quel quotidiano, per quanto mi riguarda. “debole imbastitura della prescrizione” Ce ne vogliamo rendere conto? Del fatto poi che Giacinto Facchetti non potesse più difendersi, nemmeno un accenno. Per fare un processo, occorrono (almeno) tre entità, lo sanno tutti: un giudice, una accusa ed una difesa. Come può difendersi chi non è di questo mondo? Scambiare poi le “durissime accuse” di un procuratore, per “condanne” la dice lunga. Quell’articolo è un marchio indelebile su chi lo ha scritto. La Storia, quella vera, con la “S” maiuscola, lo ricorderà come uno degli articoli più imparziali mai scritti.

  27. Andrea Monti,
    uno che non capisce nulla di calcio, uno che, qualsiasi giornale abbia diretto, è andato sempre peggio di prima del suo arrivo_
    Un lecchino con la L maiuscola, premiato da una carriera inversamente proporzionata ai suoi meriti_
    È la linea editoriale di questo idiota il problema, non la rosea;

  28. tutto giusto ma il problema è ampio, magari fosse circoscritto solo a quel giornale, il corriere dello sport dopo inter-palermo 1-1 usci con titolo principale ‘Frank di burro’ non ricordo,nonostante risultati spesso peggiori, di aver mai letto un “ciro a mozzarella”

  29. Questa volta la vedo esattamente come Este, se voleva restare e allenare dei buoni giocatori aveva solo da restare, il contratto ce l’aveva . D’altronde è quello che si dice nel calcio per ogni ruolo, il portiere deve intuiree il tiro, l’attaccante ha il fiuto del gol, il centrocampista pensa più veloce degli altri. E cazzo anche l’allenatore dovrebbe capire quando è il momento che la società ti può comprare solo Belfodil oppure Joao Mario (è solo un esempio lo so che non voleva JM e anche li…).
    S’era rotto i coglioni, non ci credeva lui per primo, in un anno e mezzo in campo non ha fatto vedere UN CAZZO . Di tutti gli altri discorsi e congetture non mi frega nulla, di cosa succeda dietro le quinte non sapremo mai niente, io guardo la partita e mi faccio le mie idee, e in un anno e mezzo di Mancini mi sono divertito quasi mai, ci ho creduto tifato e sperato che migliorare ma niente è successo.
    Se n’è andato ad una settimana dal campionato, e pure con una ricca buonuscita, l’unica parola educata che mi viene per rispetto al passato di soddisfazioni che mi ha dato è VERGOGNA, a lui e a quello stronzo di Mou che se n’è andato 3 minuti dopo aver vinto.
    L’unica cosa giusta lha detta un olandese che non sapeva ancora neanche dov’è il duomo a Milano.
    Nessuno è più importante dell’Inter. Lui compreso….

  30. Io la capisco così, guardando le partecipazioni:
    Gazzetta>RCS mediagroup>Mediobanca>FCA.

    • E allora non hai capito proprio nulla. Fca è uscita il 1 maggio e l’azzeramento delle sue azioni si è avuto il 9 giugno.

      Oggi l’azionariato si compone così:

      Urbano Roberto Cairo – 59,690 %
      Mediobanca S.p.A.[56] – 9,930 %
      Diego Della Valle – 7,325 %
      Finsoe S.p.A. – 4,601 %
      China National Chemical Corporation 4,433 %

      Perciò a comandare è il signor Urbano Cairo, quello del (mio) Toro, per intenderci. Come vedi non c’è nessuna partecipazione di Fca.

  31. Ma parliamo delle poche note positive di giovedi:
    Ansaldi, a me è parso pimpante e propositivo, mi verrebbe da dire che non erano granché gli avversari ma forse è meglio che evito…

  32. per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare

    ecc ecc

  33. Javier+,

    per chiarire:

    io non ce l’ho con DB perchè ha preso il posto di Mancini, io ce l’ho con quelli che l’hanno sempre insultato da che è tornato all’Inter.

    poi che ognuno possa dire la sua di come sia stato bravo o pessimo, di come avrebbe dovuto comportarsi questa estate sono solo dei bei discorsi che si fanno a seconda di come si vogliono intendere le cose, per cui ci sta che uno pensi che si debba vergognare e io, visto che sono l’unico, pensi che a vergognarsi dovrebbe essere Thoir che non ha mantenuto i patti che ha sottoscritto con lui quando lo ha chiamato per sostituire Mazzarri.

    l’anno scorso io non ho visto tutto quello che mi volete fare intendere, eppure le partite le ho viste anch’io, e tra quelle perse solo per errori macroscopici di un paio di quelli che adesso non volete più vedere, tra quelle perse o pareggiate negli ultimi minuti solo per cazzate di un singolo, tra quelle giocate in 10 per ben undici volte, tra quelle con rigori dati contro che non c’erano e non dati che c’erano, tra quelle giocate bene e vinte con la Roma all’andata e pareggiate di sfiga al ritorno, tra quelle giocate a Napoli dove abbiamo dato lezioni di gioco in 10 a dei presuntuosi che credevano di averla già vinta, tra quelle vinte per 3-0 contro i gobbi e persa la qualificazione alla finale di coppa Italia ai rigori, non ho visto tutte quelle schifezze dovute alla pochezza del gioco proposto dal Mancio, ma solo la carenza tecnica di alcuni giocatori, che per pura incapacità non sono stati in grado di giocare come lui si sarebbe aspettato quando li ha messi in campo.

    lo stesso Icardi non è che abbia fatto il fenomeno, tanto che quando è scoppiato il casino tutti lo volevano impacchettare e vendere al Dela, anche perchè nel campionato scorso sono state più le partite che ha fatto il palo della luce che quelle giocate discretamente bene, tanto che le migliori partite l’Inter le ha fatte senza di lui e si è visto come, muovendosi e correndo tutti, il gioco sia venuto fuori.

  34. senza entrare in queste torronate infinite di scrittura creativa su questioni del tutto irrilevanti, però ci deve essere un limite anche alle mistificazioni: l’anno scorso Icardi ha giocato 33 partite su 38 in campionato:

    mettiamo che fosse vero che senza giocavamo meglio e bla bla bla il gioco antani ecc ecc

    (anche rompere il cazzo a uno sulle prestazioni in campo a uno che ha fatto 6 gol in 6 partite, così, tanto per)

    mancini quindi ha autocertificato di essere un pirla

    la logica come le cifre, il peggior nemico dei tifosi di sè stessi

    • il cazzo non lo rompevo io, erano quelli che dicevano che giocavamo in dieci il più delle volte, se ti prendi la briga di farti venire in mente qualche commento non scritto da me ma dalla maggior parte di quelli che scrivono sul blog, se no fatti venire in mente quello che gli ha detto dietro questa estate il blog tutto intero che lo avrebbe portato in spalla a Napoli anche per molto meno di 60 milioni e questo non solo perchè sua moglie ha fatto dei gran casini ma perchè uno così da come ha giocato l’anno scorso non era troppo da rimpiangere, per cui non fare tu il pirla, anche se non so se fai finta.

  35. beh fra pochi giorni uscirà il film su Gobbi, che nessuno di noi ovviamente vedrà x carità

    durante il capitolo su calciopoli, che sarà sicuramente trattato secondo il celebrato stile Juve, appariranno anche le ” intercettazioni su Facchetti ”

    non c’è niente da fare con questi stronzi, non gli passerà mai

  36. Basta dar contro a chiunque solo per legittimare il peggior uomo che sia mai seduto sulla gloriosa panchina.

    Si devono vergognare tutti, tranne lui.

    Ora si insulta Icardi, prima de boer, poi thohir (che, tapino, si è sempre fstto in 4 per assecondare il mesciato bastardo).

    Basta per dio, basta. Affanculo quel merda di uomo, rispetto a lui mi tengo persino lippi

  37. Quali patti non avrebbe rispettato Thohir?
    Lui doveva fare l’allenatore e la società pagargli il corrispettivo, quello sì, pattuito.
    A meno che non ci fossero delle inadempienze negli emolumenti, e non mi pare, i patti Thohir e la società li hanno rispettati.

    Sull’ultimo periodo, invece, avrei dei dubbi sulla controprestazione di Mancini, semmai.

    Personalmente, l’unico “patto” virtuale che consideravo (e avevo perfino fatto i complimenti a Mancini in questo senso, a suo tempo) era quello del contratto stracciato senza nulla a pretendere.

    E infatti, carta canta, quello sì che non è stato rispettato.

    E qui, con la storia del rispetto per l’Inter e chi la rappresenta, ci colleghiamo alla storia dei media che ci tartassano. Non leggere, non vedere, non comprare… non serve a nulla.
    Il problema è a monte: farsi rispettare.
    Ma questo è una nota dolente che ci trasciniamo dalla notte dei tempi, ma che non risolviamo mai per davvero, a parte lamenticchiarci un po’ quando alzano troppa acqua per poi tornare di nuovo al punto di partenza quando passa tutto in cavalleria.

    Ma se non siamo capaci di farci rispettare dagli ex dipendenti
    (l’allenatore lo è, anche se Mancini faceva apparire come se ci stesse facendo un piacere all’amicizia)

    come possiamo farci rispettare da tutti gli altri, questo dovete dirmelo voi.

  38. Mancini 2.0 é una vergogna paragonata a Mancini 1.0 – PUNTO
    Peró sono d’accordo con Corso46 e non ho mai sbeffeggiato ma sempre sostenuto un allenatore della mia Inter (anche Mazzari) perlomeno finché ne era l’allenatore evitando inutili e deleterie male parole al suo riguardo.
    Epperó bisogna riconoscere che il Mancini di Firenze, Lazio, Inter e City ( a proposito ancora complimenti per la ricostruzione perch’e non basta avere i soldi ma bisogna saperli spendere, ad es. chiedere a MU, PSG, Arsenal, etc. etc,.) non c’é piú.
    il Mancini odierno non ha piú fame e si sente arrivato. E’ pronto per una Nazionale.

    P.S. – A Gennaio tutti i giocatori potranno giocare ogni tre giorni
    In Frank we trust !!!!!!

  39. Wolf, io di discussioni su smemorino non voglio più farne, perchè tanto sappiamo che finisce con i talebani pronti a tutto a dispetto di qualsiasi figura di merda in suo nome.

    Ma cazzo, lippi no.
    Che se il ciuffo è una merda di uomo, l’altro è una più grossa.

  40. Il punto è che va fatta una personalissima tara.

    Da lippa non mi sono mai aspettato niente se non l’infamia, mentre in mancini avevo enorme fiducia, stima, ed affetto fino a non più tardi di 3 mesi fa.

    Il suo atteggiamento, per me, è stato un tradimento di un amico (calcisticamente parlando) mentre lippa nasceva già nemico.

    Per questo il mancini 2.0 per me è stata una delusione peggiore, che la cosa piaccia o meno, che suoni come una bestemmia o che urti qualche sentimento.

  41. Sì, ma Ansaldi?
    Non mi dite com’è domani sera dopo la partita. Mi ha fatto una buona impressione, potrebbe essere molto importante per noi, fisicamente che voi sappiate e fragile? Sinceramente confesso che prima di venire all’Inter non sapevo neanche esistesse.
    Chi invece mi fa paura è Gabriel Barbosa, un clamore mediatico allucinante , presentazione hollywoodiana, social a palla ma… finora olimpiadi comprese non gli ho visto fare nulla di che.
    Si saranno mica tutti rincitrulliti? Deve avere qualcosa di buono spero.

  42. Javier, io di Ansaldi conoscevo il nome perchè quando giocavo a football manager lo puntavo spesso in quanto terzino ambidestro. 🙂
    Ammetto di non aver però seguito la sua carriera.
    Un amico di Genova mi dice che è un giocatore “normale”. Nel senso che non è Maicon ma sa fare tutto quello che deve saper fare un terzino.
    E per noi è manna.
    Personalmente sono fiducioso.

    Gabigol avrà sicuramente delle qualità. Ma stiamo pur sempre parlando di uno di 20 anni. Quindi il confine fra vederlo espoldere e vederlo bruciarsi è molto sottile.
    Ed ammetto che tutto il clamore con cui è arrivato non mi è piaciuto perchè sicuramente non lo aiuterà.
    Se dovesse trattarsi esclusivamente di colpo mediatico, speriamo che almeno ci porti parecchi quattrini.

  43. Anche a me Ansaldi è sembrato buono , ma potrei dire la stessa cosa di Telles, che all’esordio, mi era sembrato adatto e poi non ha reso per nulla.
    Per Gabigol, in effetti tutto questo polverone mediatico, spero non sia di cattivo auspicio come i 35 milioni di Kondobia.
    E poi sinceramente vedere un giocatore qualsiasi, non è mica Messi , che arriva addirittura con un suo entourage ( ben tre persone al seguito ) mah, mi fa riflettere molto sul calcio che stiamo vivendo oggigiorno. Da quel che si è visto sembra bravo a saltare l’uomo.

  44. Riesco a capire il punto di vista di Wolf.
    A me, onestamente, era rimasto nel gargarozzo la storia di Liverpool e, ovviamente, la testimonianza di Napoli, quindi non ho vissuto quel contraccolpo.

    Il ritorno di Mancini l’ho sempre concepito come una medicina amara da buttar giù per uscire da quel medioevo mazzarriano da cui venivamo, ché di peggio non ricordo nient’altro.
    L’unico che in quel disastro poteva ricostruire qualcosa era Mancini. Poi, che nella gestione tecnica si sarebbero viste le montagne russe, era ampiamente preventivabile, ma almeno potevamo finalmente accantonare l’amato modulo 3-7-0 (ma propositivo, of course, infatti vivevamo di retropassaggi) del predecessore.

    Quello che proprio non mi aspettavo è che riuscisse a doppiare il pessimo atteggiamento post Liverpool, con una condotta che, e qui sono d’accordo con Wolf, non ho visto neanche dal più detestato dei nostri ex allenatori.

    Diciamo che mi tengo quello che di buono è stato fatto da Mancini nella costruzione dell’anno scorso, ma prendo atto che è riuscito a distruggere tutto nel giro di un mese, lasciandoci un’eredità pesantissima e ancora tutta da pagare.

  45. ma voi siete fuori, vaneggio libero_
    ha preso una topica su kondo, ne ha scelti altri come Miranda e Perisic che hanno ridato speranza ad una squadra finita_
    ci si poteva lasciare in altro modo ok, ma Mancio non si discute_

  46. scommettiamo che anche de boer lo metterà a destra ogni tanto?

  47. Insomma non riuscite ad uscirmi dal cono d’ombra proiettato da Mancini. Ok, è stato ed è un grande personaggio della nostra storia, però non è che la contingenza nerazzurra sia sfornita di materiale su cui riflettere. Ad esempio sono già partite le domande al buon FDB sul possibile ritorno di MM, domande a cui l’olandese suppongo non trepidasse di rispondere. Ancor meno a quelle sul Cholo che arriveranno se domenica sera si perde. Ed indovinate cosa ha dato la stura ai rovelli dei gia’ ansiosi giornalai? Ma le solite dichiarazioni di Massimone nostro, è chiaro. Insomma, che ne dite se ci dividiamo su MM e sul suo possibile (probabile?) ritorno al futuro, piuttosto che sull’uomo che avrebbe dovuto usare Felipe Melo come mozzo e non come centrocampista della beneamata?

  48. sagge parole Gus, se non fosse che sei il primo a rilanciare con la battuta sul mezzo marinaio… Buona peraltro..!..
    non è che vogliamo circuitarci come un vero Biscione su vecchie beghe, per non pensare all”attualità che procura una malcelata apprensione?

  49. Quanto a Moratti che a 71 anni non ha ancora capito come funziona la stampa in Italia e crea scompiglio ogni volta che apre bocca, io consiglierei di lasciarci il ricordo di un triplete magnifico arrivato dopo alcuni campionati vinti.
    Goditi il giusto riposso MM e non ti fare venire strane idee.

  50. tanto per fare un refresch alla memoria di este e di qualcun altro che adesso, novelli san pietro, rinnegano tutto compresa la loro mamma, quando arrivò la notizia del licenziamento di Mazzarri e l’ingaggio di Mancini. lessi esclamazioni di giubilo del tipo:
    “finalmente un Allenatore” con la A maiuscola, senza nessuna remora, perplessità o dubbi sul suo valore, tanto è vero, ed è verificabile, che io, invece memore di tutte le schifezze dette contro di lui nella sua prima avventura, sia per la vicenda Liverpool, sia per il modo in cui era stato trattato dopo che gli era stato rinnovato il contratto per altri cinque anni e per la libera interpretazione della sua deposizione nel processo di Napoli, unico e solo, ebbi a dire che questo blog era pieno di IPOCRITI con la memoria di una gallina

    questo non per difendere Mazzarri trattato peggio che una pezza da piedi da persone che si pregiano di essere CIVILI ed EDUCATE e che vorrebbero insegnare agli altri come ci si comporta, ma per ricordare, appunto, tutte le menate che anche Mancini aveva dovuto subire nel suo primo incarico, nonostante avesse vinto un pò di più del povero Walter, diventato il cotonato, il water e quant’altro servisse per denigrarlo come se avesse ammazzato un bambino e non solo allenato l’Inter.

    per cui non è stato accettato come una medicina amara come l’ineffabile este scrive, ma come un elisir di lunga vita per l’Inter, tanto è vero che già dopo la prima partita, anche questa accolta con grida di giubilo ed entusiasmo, lo stesso este ed altri come Wolf, annunciarono, urbi et orbi, che già avevano visto nella squadra e nei giocatori ben altro piglio e nuova volontà vincente, roba che a ripensarci mi viene da ridere ancora adesso.

    e difatti, appena un pò dopo, visto che di miglioramenti nei sei mesi successivi non ce ne furono manco per niente, ricominciarono le menate contro di lui rispolverate per l’occasione, e di nuovo a tutti tornò la memoria, il che è tutto dire se si pensa che per soprannome dispregiativo “lo smemorino” sarebbe lui…

    su quello che è diventata la gazza lo avete scritto tutti, Luca ha ricordato la schifezza di un articolo scritto da uno pseudo giornalista dove l’Inter e la figura del Cipe sono state condannate senza la possibilità di potersi difendere solo sulla base di congetture e senza un processo, perchè le condanne si possono dare solo dopo i processi, non prima, se no non sono processi ma linciaggi.

    su qui se ne è appena concluso uno, senza lo straccio di una prova, ma solo per i sentito dire, gli atteggiamenti scoglionati ed irridenti nei confronti dei media che se li meriterebbero da tutti meno che da Mancini, ed altre malignità, supposizioni e sensazioni.

    complimenti vivissimi.

  51. Caro corso,
    te l’ho detto una volta e te lo ripeto:

    Io non avrei alcun problema a risponderti nel merito a tutti i punti, come per esempio che Mancini, a differenza del Cipe, potrebbe tranquillamente spiegare ai tifosi il perché e il percome di certe scelte (paragone calzante eh, clap-clap) ma non ho intenzione di intraprendere alcuna discussione con chi è capace solo di insultare.

    Qui sopra dovresti essere tu, con la tua esperienza e maggiore maturità, a insegnarci come si discute in modo civile e invece, toh, leggiti, insulti messi in maiuscolo.

    Com’era? Ah sì, complimenti vivissimi.

  52. spiacente ma è il mio modo di essere diretto, perlomeno non faccio passare per scemo nessuno…

    in ogni caso ti puoi offendere solo per quel che concerne l’ipocrisia, il resto non ti riguarda, te ne dò atto, ma non era solo un commento diretto a te anche se ho specificato il tuo nome.

  53. il paragone era solo per la modalità d’uso che avete usato, la stessa che usano i media, il Cipe e Mancini non c’entrano un tubo come non fa differenza che uno non ci sia più mentre l’altro è ancora vivo, perchè parlavo di processi sommari e linciaggi e questo è quello che è stato fatto, se non lo volevi fare dovevi scrivergli una lettera chiedendo a lui i perchè ed i percome, invece di condannarlo solo sui sentito dire e le tue sensazioni.

    perchè questo avete fatto.

  54. Accendo la TV e sky paragona Dybala al papa, perché ieri sera si è fermato a fsre selfie con dei ragazzini che aspettavano il pullman della rube. ‘Una scena che non può esser trascurata’.

    Come se non lo facesse qualunque altro calciatore.

    Poi faccio un salto sul blog, e leggo che chi hai sostenuto l’arrivo di mancini avrebbe dovuto sostenerlo fino alla fine, pena l’ipocrisia.

    E allora realizzo subito che la domenica calcistica parte malissimo, speriamo di assistere a qualcosa di sensato almeno stasera

  55. Wolf,

    come ti ho già esortato una volta, leggi con attenzione e non capire roma per toma solo perchè fa comodo.

    l’ipocrisia era riferita al ritorno, vale a dire quando è tornato per cercare di tirarci fuori dai guai la seconda volta, per cui l’ho fatta presente 18 mesi fa e ieri sera l’ho solo ricordata.

    se vogliamo dirla tutta questa volta l’ipocrisia l’ho riscontrata tra quelli che dopo avere letto le dichiarazioni della moglie di Icardi avrebbero voluto che la società lo vendesse al Napoli senza se e senza ma e che dopo averlo visto segnare i due gol alla gobba hanno fatto retromarcia, arrivando anche a giustificare la signora che in fondo aveva fatto il suo mestiere.

    per cui spera pure in qualcosa di sensato per stasera, ma non fare passare me per un insensato, perchè non credo tu sia sulla stessa falsariga di un imbecille che scrive solo per commentare quello che scrivo io, ma se vuoi ti ci metto, perchè c’è chi si offende se faccio presente che su qui ci sono comportamenti ipocriti e ci sono persone che insultano altre persone con epiteti e nomignoli dispregiativi come se questo fosse un modo civile ed educato per esprimere il proprio dissenso e la propria delusione, ovviamente chi si dovrebbe risentire e fare un esamino di coscienza non sono quelli che non lo fanno.

    personalmente me ne hanno indirizzati di peggio e anche cercato di farmi passare per uno stupido troll che va controcorrente, in realtà sono sempre andato nella stessa direzione, mentre ho visto ondivagare molti di voi.

    spero di essere stato chiaro, scusa l’italiano un pò stentato, i periodi lunghi e la punteggiatura…

  56. cioè uno viene a farci un favore, accetta di tirarci fuori dai guai per solo 4,5 e mezzo all’anno

    poi se va bene sono 4,5 all’anno, se va male invece prende sempre i 4,5 per lo scempio che ha mostrato + congrua buonuscita per smetterla di far danni

    ma grazie proprio, torna pure quando vuoi

  57. io partecipo al blog dalla stagione passata, ho buona memoria e l’archivio conserva tutto_ Mi riconosco maggiormente nella versione di Corso, che non è un visionario_ di poi se su Mancini ci sono giudizi diversi ci sta, evidentemente non vediamo il pallone alla stessa maniera: e ci sta anche cambiare opinione sui singoli, se le risultanze del gioco lo impongono_ Quello che non ci sta è innamorarsi a tal punto della propria tesi fino ad arrivate ad offendere non solo la tesi altrui, ma proprio le persone che la espongono_

  58. E io che, come Acanfora, non è da molto che vi annoio con i miei commenti, provo per la decimerrima volta a spostare il tiro dalle beghe dei 4 cazzoni del blog (cit…si scherza!) sul Mancio.
    Squinzi: “..i cinesi qui solo per business..”. Gli annali invece riportano le foto di Squinzi medesimo da bimbo con un pallone e la maglietta del Sassuolo. Eh quando si dice la passionaccia..

  59. Ci sono squadre tipo chievo atalanta udinese che stanno sulle palle perché giocano alla morte contro di noi e si scansano con i gobbi ma almeno i loro presidenti se ne stanno zitti il sassuolo ha anche questo squinzi che non perde occasione x farsi detestare gli auguro di retrocedere al più presto anzi di fare la fine del parma … Ah x la cronaca Berardi scomparso dalle convocazioni della nazionale dopo il rifiuto ai gobbi chissà come mai in un paese serio sarebbe roba da ufficio inchieste …

  60. In realtà ci sarebbe da rispondergli “…e quindi?”.

    É solo l’ennesima dimostrazione di quanto gli scappati di casa che governano il nostro calcio siano terrorizzati dall’arrivo di qualcosa di diverso.

  61. Veramente io, l’unico che leggo insultare è corso. Tra l’altro, apprendo dallo stesso che non ci si può fare niente, lui è così, è diretto (sic!).

    Insomma l’insulto come stato dell’anima.
    Bello, eh?! Poetico.
    Tra l’altro, quello che dico oggi di Mancini lo dicevo due anni fa al suo arrivo. Bravo ad assemblare, casinaro a gestire.
    Semplicemente, rispetto ad allora, mi era un po’ sfuggito la svogliatezza nell’allenare
    (come se ci stesse davvero facendo un favore)
    e soprattutto non mi sarei aspettato il numero d’alta scuola sul finale (non così, almeno).

    Comunque, ha ragione Gus, passiamo oltre.
    A me, lo ribadisco per l’ennesima volta, spiace parecchio per Flavio Mucci, che è veramente persona garbata, ma il Sassuolo prima ce lo leviamo di torno e meglio è.

    Purtroppo credo che non avverrà tanto presto.

  62. qui c’è uno che si firma cacciatore, ma in realtà è un insultatore professionista ad personam_ E si può insultare anche con panegirici_ Ad ogni modo tiriamo una riga e teniamoci le polemiche per i prossimi argomenti_ La trasferta di Roma ci dirà molto sulla nostra Inter; più che per il risultato che sara’ , per il modo con cui la affronteremo_

  63. Quello che non capisco è l’ acredine che alcuni di voi hanno vs Mancini, addirittura preferirgli Lippi, quello sì una me.da (senza offesa per il rifiuto biologico).
    Intanto non era tornato per farci un piacere, ma perché fa l’ allenatore e, per l’ appunto, per rilanciare una squadra che faceva pena, credendo in un progetto di rilancio nel quale abbiamo sperato tutti.
    Poi, quali siano i termini di questi accordi evidentemente lo sanno solo alcuni che scrivono qui.
    Mancini resterà nella storia dell’ Inter perché con lui abbiamo vinto parecchi trofei, soprattutto dopo anni e anni di fallimenti e derisioni, per la cupola mafiosa che sappiamo e per una serie di minchiate societarie (una per tutte l’ esonero di Simoni): fatevene una ragione e siatene orgogliosi anziché cercare rivalse tafazziane.
    Poi speriamo in Fin che, mi sembra, abbia un grosso bisogno di appoggio, vista la situazione …

  64. Fin sta per FdB …

  65. l’Atalanta ha fatto la puntuale partita col coltello tra i denti contro il Napoli ed è pronta a scansarsi all’arrivo della Juve; i campionati si vincono anche così, Gasp!

  66. Acanfora . Ho visto la partitA . L’Atalanta sembrava la nazionale nella finale del mondiale 2006. Mai visto giocatori così attenti, aggressivi, determinati, cattivi, scaltri..
    Masiello mi ricordava Cannavaro, Papa Gomez uscito stremato lo trovavi a correre per dettare sempre il passaggio e pressare in ogni parte del campo. Una squadra dovrebbe giocare così sempre. Poi scopri che l’Atalanta non vince in casa contro la juve da 16 anni e 26 anni a Torino……..

  67. si gioca d armi impari, e non solo per la bravura dei giocatori: sarà cosi anche con Udinese, Sassuolo, Chievo, ecc
    già sappiamo

  68. Venendo a stasera, mi preoccupa il silenzio di Peppe. E’ ancora ciucco per le libagioni con Totti? E’ fuggito con la drag queen? Sta infilando gli spilloni nella bambolina nerazzurra?

  69. Stai tranquillo che se vince la Roma si fa vivo.

  70. Voi mi assicurate che il Milan fa cagare?
    Perché io… mah

  71. Rigorino come defibrillatore e tutto cambia….alla faccia degli episodi che non sono decisivi e dei favori che tanto in un anno si compensano.

  72. Non sto guardando la partita. A vedere il punteggio, in difesa non stanno meglio di noi.

  73. Non saprei.
    Intanto continuano a macinare punti e hanno un attacco molto forte.

    Non prendono le topiche che pigliamo noi e stanno raggiungendo una certa costanza.

    Occhio perché potrebbero arrivarci davanti.

    • Intanto senza prendere topiche erano sotto 3-1 in casa al 68′ e se non fosse per il rigorello dubbio adesso avremmo parlato d’altro…

  74. Il milan ha segnato 3 gol su calcio piazzato e uno con tiro da fuori.
    Ha avuto un rigore inesistente che l’ha rimesso in carreggiata sul 3 a 1, e al sassuolo ne è stato negato uno sacrosanto.

    In compenso i tre gol presi sono stati con palla in movimento.

    Senza niang (avessi detto) varrebbero una decima piazza al massimo, se poi quello resiste e si conferma possono ambire anche al quinto.

    Se una tra inter e roma se la vedrà con loro, sarà perché avrà cannato la stagione. Cosa possibilissima, per altro. Ma figuriamoci se i gonzi possono ambire a un posto cl

    • L’attacco molto forte, poi, esattamente, quale sarebbe

    • Sì ok, ma ogni settimana “se quello” “se quell’altro”
      e intanto sono 3 punti a botta.

      Questi se devono fare 4 gol li fanno.

      Hai detto niente.

    • Boh, a me Bacca piace molto, Niang è in crescita ed è molto veloce, Suso mi pare buono, Bonaventura ha un bel tiro e comunque è bravo.
      Noi abbiamo. Perisic, Icardi, Icardi, Icardi e Icardi.

      Se anche uno solo di quei due non gira, non si segna più.

      Sperèm.

  75. Este gli sta girando tutto bene (vedasi gol di Locatelli) + rigorino regalato e giocano praticamente contro un Sassuolo B (commento ESPN de Cile). Se ci arrivano davanti smetto di seguire l’Inter

  76. Quando si fanno le inchieste sull’abbandono degli stadi da parte dei tifosi si dovrebbe tenere conto degli episodi come quello del rigore del Milan che ti fanno scendere il latte alle ginocchia; arbitro evidentemente inadeguato, ha riaperto una gara chiusa, rigore fischiato con leggerezza degna di una partita tra bambini, quando vuoi far rientrare in gara la squadra piu’ debole : quando leggo qui su di giustificazioni varie (arbitri, sudditanza varie), ritengo si tratti di letture vittimistiche, ma in questi casi mi rendo conto, che anche piccoli particolari cambiano un campionato; per intenderci la lettura che ha dato quel pavido di arbitro e’ sovrapponibile a quella presa dall’arbitro della nostra partita a Chievo : ranocchia andava espulso e concesso rigore al Chievo a 5 minuti dall’inizio, ma l’arbitro ha fatto a stessa cazzata (leggasi sudditanza) di quello di stasera, quindi non mi lamento per la classifica ma per la perdita di credibilita’ dovuta a questi ciucci in giacchetta nera.
    comunque che busco di culo il Milan che ha vinto senza accorgersene

  77. Uuuuhhhh… un bel Tororgasmico. 3-1 alla Roma e adesso 2-1 alla Fiorentina. Per stasera vi facciamo compagnia a 11 punti fino al fischio d’inizio. Era da un sacco che non si respirava aria pura qui a Torino. Speruma ‘n bin.

  78. Fino a dicembre si vinceva sempre, non si prendeva mai gol, addirittura la nostra difesa era la meno battuta di tutto il campionato.

    Ma quei punti messi in cascina domenica dopo domenica non riflettevano i reali valori e questo inizio campionato non riflette qurlli del milan.

    In entrambi i casi, il valore reale stava nelle prestazioni. Noi non meritavamo tutte quelle vittorie, come non le ha meritate il milan finora.

    Poi este, fuori di polemica, credo abbiamo idee diverse di rinforzo ed indebolimento. L’inter con JM Ansaldi Banega e candreva si è indebolita, il milan che è identico a un anno fa, si è rinforzata.
    I conti non mi tornano, e non mi torneranno nemmeno fra 3 ore quando il milan sarà verosimilmente davanti in classifica. Da qui a natale saranno già dietro di 10 punti, a meno che non si canni la stagione. In tal caso saremo li appaiati, ma lontani dalle prime tre.

    • Ecco, appunto.
      I conti non mi tornano.

      Ecco perché mi ostino a dire che i soldi li abbiamo spesi a cazzo.

      Fatta eccezione per Joao Mario.

  79. Poi, oh, a loro entra Locatelli semisconosciuto diciottenne e dopo 5 minuti la mette.

    Noi pompa magna per Gabigol, 19 anni, l’altra volta è entrato col Bologna (non con la Juve) e… nulla.

    Cioè, io qualche domanda me la faccio.

    • Locatelli ha già svariate presenze in A con il milan, anche da titolare.

      Gabigol ha 15 minuti.

      Ma veramente fai già confronti?

  80. Beh, suso niang bacca – perisic Icardi candreva (In attesa di gabigol). Io tutta sta invidia per i cugini non ce la vedo.

    E comunque non puoi misurare loro non noi, adesso.
    Noi altri siamo due mesi indietro, per motivi ormai noti, quindi un ritardo generale ci sta.

    Già in occasione del derby (novembre inoltrato) i confronti saranno più affidabili

  81. giornata del cavolo
    la juve
    il milan in rimonta

    speriamo in un pari

  82. Tranne JM? Che è meta della spesa totale.

    Poi ci sono candreva e ansaldi. In effetti terzino ed esterno dx erano completamente inutili, i ruoli erano già abbondantemente coperti da Santon e biabiany.

    Resta fuori solo gabigol, presumo quindi sia il suo acquisto a farti dire ‘soldi spesi a cazzo’.
    Prendo atto che hai già bocciato, perché tatticamente han coperto un ruolo che tu stesso reclamavi, ossia vice Icardi

    Va beh, ci stiamo incartando sulle solite cose, direi che è meglio passare al pre partita

  83. Intanto Dzeko, come da pronostico, ha scelto questa partita per svegliarsi..

  84. Dai, ma non ho bocciato nessuno, men che meno un 18enne.
    Dico solo che certi investimenti se li possono permettere le società che hanno già la squadra pronta e possono concedersi di lasciare 30 milioni per un prospetto.

    Noi, tra fpf, casini e buchi in alcuni ruoli, se abbiamo 30 milioni da spendere dobbiamo prendere giocatori già pronti

  85. Abbiamo costruito qualche palla gol, ma non si capisce come la Roma non ne abbia messi almeno 4. Non va.

  86. Murillo in caduta libera. E Santon e Ansaldi ammoniti. Speriamo che Salah abbia finito la benzina del motorino.

  87. 8 occasioni in un tempo per la roma.
    solo per caso non siamo sotto 4-1
    non ci siamo
    difesa inesistente
    mille cross per nessuno
    il tunnel è sempre più nero

  88. Squadre molto offensive con difese ridicole…

    Miranda stasera non c’è, si balla di brutto…

    Nonostante ciò siamo ancora in partita…

    Candreva soffre il clima da derby, proverei Gabigol su J.Jesus…

  89. Squadra lunga e sfilacciata. Pressing senza il giusto timing. Fase difensiva logicamente pessima e prestazioni individuali dei difensori peggio ancora. Murillo-Santon rasi al suolo da Salah. Miranda sovrastato da Dzeko. Coraggio compagni, il secondo tempo sarà lungo..

  90. Basta. Cambio sport.

  91. ma quello è un allenatore?

    dodici occasioni da gol per loro
    non un cross decente
    jovetic che passeggia che cazzo l’ha messo a fare?
    una difesa inesistente

    cento milioni spesi per essere dietro al milan

    fuori dall’el e a pezzi in campionato

    ma andate a fare in culo

  92. Può sembrare strano, ma il problema non è dietro.
    È avanti.

    Si fa una fatica boia a segnare.
    Candreva farà anche dei bei cross, ma non la butta dentro manco a un metro dalla riga.

    Insomma, se non segna Icardi (e, talvolta, Perisic) non segna nessuno.

    Non la vedo bene.

    • Serie b?

    • Problema dietro, problema davanti e problema in mezzo. Se la società tiene alle pressioni di stampa e ambiente, vediamo dove siamo a gennaio e cosa si può fare. Ma come era immaginabile siamo al “prejuve”, con FDB pronto a tornare sulla graticola. Stagione difficile.

    • No, quella spero di no, ma si potrebbe tranquillamente rimanere fuori dall’Europa.

      Comunque, se te la godi, almeno tu divertiti a fare il tifoso a cazzo duro.

  93. Ah, un’altra cosa:
    basta coi Santon, i Ranocchia, i Melo ed ex giocatori similari.

    Mettere Santon sulla fascia di Salah è un suicidio bello e buono.

  94. Icardi = UNA MERDA INDECENTE

    1000 palloni in area e lui sempre a guardare

    Se per sbaglio avesse segnato oggi = una merda indecente lo stesso. Quando i tifosotti smetteranno di osannarlo, saremo già una squadra più forte

  95. La roma ha meritato, ma senza l’idiozia di jovetic il risultato poteva esser ben altro.

    Le considerazioni sulla difesa stasera han poco senso perché se vai subito sotto con una diretta concorrente ci sta sbilanciarsi e rischiare per cercare di riprenderla.

    Quello che inizia a non andare più bene è la scarsa precisione sotto porte. I risultati si fanno anche col cinismo, e fra 10 occasioni e 1 gol preferisco avere 5 occasioni ma farne due.

    Se al milan oggi entrano palloni impossibili da gente impossibile, noi falliamo le occasioni più elementari con elementi come candreva che invece di solito la porta la vedono bene.

    Poi, figurati se ti entra la sberla da 30 metri di banega, quella ovviamente è destinata al palo.

    In ogni caso, la prestazione di per sé mi è comunque sembrata positiva nell’ottica della crescita e della gestione della palla. La roma ha vinto in difesa e in attacco, ma per la prima volta forse in tutta la mia vita li ho visti soffrire l’incerottato centrocampo interista.

    • Potrei essere d’accordo con te ma il problema è la testa, la cattiveria cazzo sono molli poi rispetto ad altri anni ce più gioco bisogna dirlo

  96. J Mario stava male e Jovetic è un fantasma. Morale abbiamo giocato sempre in 10. Sulla fase difensiva stendiamo un velo pietoso. Sull attacco mi sa che non segnare a una difesa che schiera Jkesus e Bruno Peres non è un buon segno. Comunque l impressione è quella di una squadra che può diventare forte. Ultima cosa: nella mediocrità dei terzini Nagatomo è nettamente il migliore.

  97. siamo scarsi dovunque
    50 palle perse
    è mancanza di tecnica
    è mancanza di testa

    siamo una mezza squadra
    la vittoria con la juve è la vittoria della provinciale che fa la partita della vita
    e noi siamo una provinciale di lusso

  98. prestazione positiva nell’ottica di che?
    come con il napoli l’anno scorso..
    tutti farsi le seghe per una sconfitta
    e infatti si è visto che grande prospetto siamo stati in seguito
    e adesso quattro sconfitte tra campionato e el
    una vittoria di culo col pescara
    e una vittoria bellissimamente casuale con la juve

    e siamo a vedere le prospettive?

    mah.. evviva l’ottimismo

    • james,la cosa più giusta l’hai detta nel pregara: quando vincono juve e milan il massimo che puoi sperare è un pari_ E pari doveva essere, che abbiamo preso gol di carambola_

  99. Basta, dopo questa sera chiudo per un po’; questi perditempo non meritano la mia passione; mi ha stancato questa approssimazione; iniziare ogni gara dall 1-0 per distrazione non e’ il mio moo di vivere la partita, io soffro prima, durante e dopo, e questi mercenari si permettono di giocare a tratti, ora basta, mi hanno schifato, sono contento di aver conosciuto voi e la considero l’unica cosa positiva di questi ultimi tempi, a dopo amici

  100. Niente, questo blog dopo un risultato negativo è illeggibile.

  101. Wolf forse ci abbiamo messo l anima ma non basta. Cobtinuo a pensare che dobbiamo puntare ai 40 punti. Siamo una provinciale di lusso e pure sfigata. Speriamo che FdB roesca a tenere unito il giocattolo se no è discesa libera.

  102. Sbagliato l’approccio, pronti via e subito sotto, non si può tutte le sante volte…

    Tra l’altro la Roma non vedeva l’ora di poter giocare di rimessa con Salah…

    Santon non l’ha mai visto, Nagatomo andava schierato dall’inizio…

    Banega e JM due fuoriclasse assoluti, Icardi e’ capocannoniere, secondo me i problemi sono dietro…

    Manca compattezza di squadra

  103. il boero

    “Nella ripresa c’era solo una squadra che giocava e per me era l’Inter”

    e vabbè
    ho capito
    gli chiederò dove si fornisce abitualmente ad Amsterdam

  104. Non ho voglia di arrabbiarmi con questi pagliacci ma una cosa voglio dirla non ci si improvvisa allenatore della serie A e Mancini le aveva azzeccate tutte nel dire che occorreva un centrocampo più fisico di gente che aveva già vinto. Due cose.

    • Nell attesa visto che sei un allenatore e prendi 4,5 pippi all’anno puoi cominciare ad allenare

  105. Ma di Gnoukouri o comecazzosichiama vogliamo parlarne? Come cazzo fa un professionista a mangiarsi un’occasione in area come la sua. Ma andate a zappare la terra. Schifato e stanco.

  106. Ma che deve dire il boero?!

    Eh su!
    Ma lo volete capire che se toppa anche lui è la fine?

    Abbiamo perso contro la Roma 2-1 a Roma. E allora?
    Dov’è lo scandalo stasera?

    Giochiamo così così, male in difesa, imprecisi in attacco ok, ma pensavate al calcio champagne appena dopo un mese?

    Io, a volte, gli interisti non li capisco proprio.

  107. Stiamo facendo passi avanti, ma ci va tempo, e perdiamo punti e un altro anno , capsico che è dura da digerire, crediamo di essere dei predestinati perché ci chiamiamo Inter, ma non è così, dobbiamo pedalare e costruire e mandare giù bocconi amari, almeno è dico ALMENO per un altro anno, sarà dura, ma forse tiriamo su qualcosa di buono.
    Coraggio interisti, pazienza!

  108. Ho letto di fretta le vostre impressioni. La mia é che siamosullastradagiusta. Per essere squadra, compatti, ci vuole tempo. Fa benissimo Debur ad insistere sulla formazione. gli errori diminuiranno e il gioco diventerà più fluido. Dopo tutto ci sono giocatori nuovi ed allenatore nuovo. Ho visto giocatori migliorati. Gente come Medel, Santon e Nagatopo migliorano perchè sanno cosa fare. Manca la testa, ma quella si costruisce. Come ho detto, sarà un crescendo, anche se questo è il momento più delicato. Ci vorrebbe anche un po’ di culo.

  109. Intanto la juve è già in fuga. Anche loro hanno giocatori nuovi, ma da loro il rodaggio non esiste, tutti entrano e fanno i fenomeni. Noi ce la meniamo con la pazienza, con il tempo, con la ricerca della squadra fino a maggio. Ma che palle, i venerdì e i lunedì mattina di ritorno al lavoro sono da sempre un incubo.

    • Ma quali giocatori nuovi? Pianic? Iguain? Inseriti in una squadra con difesa e centrocampo rodati. Poi che difficoltà vuoi avere ad inserire iguain. Dai…. Che dici?

  110. 64% di possesso palla non lo fanno tutte le squadre a Roma,purtroppo ci condannano gli errori dei singoli senza l’orrore di jovetic alla melo al limite dell’aria piccola probabilmente ce la saremmo giocata fino all’ultimo per i 3 punti la roma non ne aveva più.

  111. Io ho visto una partita buona con errori gravissimi dei singoli quando si ostinavano a giocare alla vecchia maniera (palla indietro e poco movimento) in compenso almeno ho visto qualcosa di buono in fase di pressing e di gioco di squadra quando attaccavamo. Dopodiché abbiamo perso ma non capisco tutta sto pessimismo depresso! Alessandro ma che dici!?!!?

  112. Di giocare, ce le giochiamo, ed effettivamente stasera in alcuni momenti eravamo padroni del campo.

    Il problema è che ci mancano giocatori chiave, sia come ruoli che come caratteristiche.
    Sono 3 anni e mezzo che abbiamo una sola punta di ruolo, ossia Icardi.
    Quando non gira lui, addio.
    Non abbiamo uno che segni sulle palle alte, o una punta veloce che salti l’uomo e vada in porta.

    Che Icardi faccia 30 gol importa fino ad un certo punto, ma non si può pretendere che segni ogni partita.
    Lo chiudono in due, che tanto gli altri non segnano e in difesa stanno a posto.

    Il palleggio c’è, gli schemi s’intravedono, ma ci incagliamo in queste banalità.

    Serve un’altra punta e un altro difensore centrale (anche perché devo riconoscere che su Murillo è un po’ che non si può fare affidamento).
    E, se possibile, un terzino sinistro che possa mettere la parola fine a Santon e soci.

  113. Per tutti i disfattisti, stasera potevamo anche vincere, magari con gol di Icardi. Sareste stati qui ad esaltarvi e magari a scrivere che siamo da scudetto ed a “osannare” Icardi. Ci vuole equilibrio!

  114. Ok
    Sono io cieco
    Che ho visto 50 palle perse stupidamente e errori tecnici imbarazzanti
    Ma il gioca migliora dite..
    Aspettiamo ancora allora, ma si
    Tanto sono sei anni che diciamo sempre le stesse cose

    Aspettiamo
    Aspettiamo…

  115. L’equilibrio……….
    quello a noi sconosciuto !
    O l’allenatore lavora sulla compattezza dei tre reparti o saranno guai seri.
    Inutile parlare di fase difensiva.

    Chiunque abbia giocato a calcio saprà che se tieni la squadra lunga 80 metri tutti i giocatori singolarmente ne risentono.

    Puoi avere anche tutti Nesta o Samuel dietro ma quella vista stasera non è una partita di calcio e vale per entrambe le squadre considerando che poteva finire tranquillamente 6-3 o 7-4 .
    Oltretutto stasera avevamo di fronte una squadra che negli spazi grandi può andare a nozze per cui avevamo mille motivi in più per tenere la squadra corta.

    Contro i gobbi vedemmo questo con tutta la squadra molto vicina, giocatori che si aiutavano e lottavano ma quando hai sempre un compagno vicino è più difficile sbagliare se invece non hai nessuno intorno ti tocca portare palla o passarla a casaccio e viene evidenziata maggiormente la carenza tecnica di qualcuno.

    Boh non so che dire.
    Penso sia giusto dare il tempo al mister ma credo anche che dovrebbero esserci dei piccoli miglioramenti ogni partita.

    Continuando così invece saremmo costretti a considerare come casuale la grande partita fatta coi gobbi.

    • Ma infatti hai ragione, eravamo lunghi per merito della Roma e demerito nostro. Debur avrebbe potuto schierare una formazione differente, che magari stasera sarebbe stata più efficace. Invece insiste, e per me fa bene. Raccoglieremo i frutti più avanti. Questo tra l’altro è mancato l’anno scorso: la continuità. Se poi pensi che i cinesi investiranno, io sono fiducioso. Sarà un crescendo.

  116. Io non mi sono esaltato dopo la gobba (ma certamente ho goduto) ne’ mi deprimo stasera.
    Ovvio, la sconfitta non mi rende felice, ma in fondo perdere una partita come quella di oggi per 2-1 ci sta.

    Piuttosto bisogna vincere quelle contro il Bologna. Palermo ecc.
    E anche qui non è facile in questo momento.
    Si, ci vuole pazienza, molta pazienza.
    E soprattutto una società che si stabilizzi al più presto.

    Perché pensate che vinca la juve?oltre a un sistema compiacente e amico che l’aiuta, questi, piaccia o no, hanno una società che funziona.
    E sempre quella: Agnelli/Fiat!

    • Massi noi dobbiamo pensare a noi. Loro sono più forti, vinceranno e vaffanculo. Noi dobbiamo costruire il futuro. Non ogni volta bruciarci e ricominciare da zero come quest’anno. Per me, su questo, i cinesi hanno le idee chiare e il grano da supporto.

  117. Abbiamo fatto il 64% di possesso perché la Roma ha segnato subito e si è messa dietro a sfruttare le ripartenze…

    La partita l’abbiamo fatta noi, sul piano del gioco abbiamo giocato alla pari, ma poi abbiamo concesso troppo dietro…

    La Rubentus gioca un campionato a se, noi siamo già a -7 e con un piede fuori dall’EL…

    Ad oggi il bicchiere e’ mezzo vuoto, pazienza pazienza pazienza…

  118. DeBoer per noi è una rivoluzione; è calcio offensivo, possesso palla, pressing e fuorigioco altissimo_ Molto più stile Guardiola che stile Cholo_E’ calcio olandese_ Vuole il dominio del gioco, con massima precisione tecnica nel possesso palla: succede che se sbagli, come nel primo tempo, rischi un imbarcata, se sbagli meno, come nel secondo, domini e fai un gran gol- xche’ il gol di Banega per me è arte, da scomodare Roby Baggio: ottimo assist di Icardi(una cosa buona l’ha fatta), finta al difensore che va in tangenziale e ulteriore finta al portiere che va per le terre; con tocco comodo sul primo palo_
    Il 2_1 Roma è gol casuale da marasma_
    Sconfitta da accettare senza drammi, abbiamo capito anche che più che la grandezza di Joao, peraltro visibilmente acciaccato, c’è la pochezza dei suoi sostituti, compreso Gnoukuri_ Ecco perché Mancio non lo faceva giocare: ma Frank fa anche scelte comportamentali, gli altri centrocampisti si sono autobruciati con le loro ultime prestazioni e comportamenti, e va bene così_

  119. Ah, perché voi ancora pensate che noi (ma non solo noi, ahimè, Napoli a parte forse) siamo li a contenderci il campionato con la juve?!
    Allo stato solo dei folli possono pensare una cosa del genere!

    Mi spiace ma non siamo ancora a quel livello.
    Ma ci arriveremo, come sempre d’altronde, perché questa è la storia dell’Inter.

  120. @este
    Dieci minuti a destra Perisic li ha fatti già stasera

  121. Eh sì… 10 minuti

  122. Sè è per questo Handanovic ha fatto 30 secondi da attaccante.
    Non vogliamo dirlo, questo?

    Madimmite…

    • il portiere avanti al 90° è mossa della disperazione, sostituire Candreva per Jovetic con spostamento di Perisic a dx, al 20 ° del secondo tempo, è mossa ragionata_ In ogni caso sufficiente a dimostrarti che metterlo a dx non è una bestialità: che dia il meglio a sx lo sanno tutti, addirittira anche Mancio!
      Se poi vuoi negare l’evidenza, dimmite

  123. l’altra sera Murillo ha giocato da cani, oggi ha confermato che quello visto nel girone d’andata l’anno scorso è sparito dai radar, speriamo non per sempre se no la vedo dura con il solo Miranda a tenere in piedi la baracca.

    Miranda che oggi ha patito la prestanza fisica di Dzeko oltre misura anche perchè questi arretrava molto e sia di testa che di piede ha favorito le ripartenze di Salah che ci ha fatto vedere i sorci verdi fino a che è rimasto in campo.

    per nostra fortuna l’egiziano è uno che la porta la vede poco perchè non è abbastanza freddo e lucido quando deve decidere dove tirarla, se no veniva fuori un risultato umiliante, pur che Banega ha fatto vedere come si gioca al pallone ma predicava nel deserto perchè Icardi giocava con noi ma a nascondino dietro Manolas e l’ha fatto talmente bene che non lo ha trovato nessuno.

    cioè no, una volta per sbaglio si è fatto trovare e difatti abbiamo pareggiato.

    nota per Acanfora:

    ti ringrazio per quello che hai scritto in mia difesa pur che sei uno che frequenta il blog da poco, per cui apprezzo ancora di più il tuo interessamento.

    è un pò che questo povero imbecille interviene solo per partito preso senza nessuna ragione se non quella che ha nella sua testolina malata, finora prima di te solo Javier+ gli ha fatto osservare quanto fosse stupido usare due nick, ma non è servito a niente.

    ci sarebbe da dire che quello preposto a certi controlli finora se ne è sbattuto le balle, nonostante in passato abbia cancellato interi commenti colo perchè non in linea con quello che scriveva Settore.

    evidentemente questo qui ha l’immunità.

  124. ci avevamo pareggiato.. il fallo di jovetic sulla punizione decisiva lo ha indotto a riportarlo a sx

  125. Ne ho i coglioni pieni…prima la Rana, poi Cacatomo, poi Santon, poi il Kondo, oggi Taccovic… perchè mi va bene vedere progressi nel gioco, ma se ogni volta poi la paghi oltre i tuoi demeriti per colpa delle solite sciagure, ci vuole anche poco a mandare tutto a puttane e ripiombare nella solita spirale negativa.
    Spero solo che la squadra tenga botta e continui a seguire l’allenatore almeno fino al primo smaltimento rifiuti di Gennaio…

  126. solo non colo…

  127. Inutile martellarci gli zebedei. Ad oggi possiamo ancora permetterci di giocare su Roma e Napoli. Dopo la sosta abbiamo il Cagliari in casa e loro lo scontro diretto. Se vinciamo o prendiamo il Napoli o prendiamo la Roma o la ripassiamo. Se qualcuno pensava di lottare per il titolo, va beh che il tifo acceca ma insomma. Dopo un’estate simile poi. Vediamo a gennaio se si comincia a mettere qualche pezza e tagliare qualche ramo secco, e poi speriamo di imbroccare un’annata di transizione non eccessivamente…transitoria. Dopodiché c’è tutto un futuro da scrivere, su questo non ci sono dubbi.

  128. Internazionalista
    Dai nessuno ha ha pensato di giocarsi lo scudo. La CL sarebbe oro che cola , ci spero ma non riterrei scandaloso mancarla. Vedremo dove saremo a Gennaio e che mercato farmi, e si saprà qualcosa di più. Una cosa è certa, la serie B non è roba per noi, stabilito questo, costruiamo e vedremo.

  129. Sì, ok Johnny, d’accordo su tutto, ma dopo 120 milioni spesi, star lì ad aspettare gennaio un po’ le fa girare.

    Ci siamo mossi tardi e abbiamo pagato troppo i giocatori, questo nessuno me lo toglie dalla testa, manco se vincessimo 4-0 contro il Barcellona.

    Almeno i 25 milioni di Candreva potevano essere limati un po’.
    I 30 per gabigol potevamo, quantomeno posticiparli a Gennaio

    e se pensi che con 35 il Napoli s’è portato a casa Milik…
    E rimanevano anche soldi per un difensore.

    • Io ci andrei cauto, magari i cinesi a Gennaio tirano fuori altri 100 milioni. Gabigol non sappiamo ancora chi è. Lo so, sono ottimista.

    • Vero, ma sia JM che Candreva sono giocatori utilissimi alla causa… anche se avessimo limato 5-6 milioni in totale su entrambi sarebbe cambiato ben poco.
      Il vero controsenso é Gabigol…

  130. @corso
    INTERessamento doveroso per te, ma anche per quel concetto di “onestà intellettuale” che tanto sembrava aver fatto breccia tra gli interisti..

  131. Javier

    ho letto sopra che siamo già a -7 dalla juve e che un sacco di interisti stanno pensando al suicidio piuttosto di andare, domani mattina, al lavoro.

    Insomma, dover ricominciare tutto daccapo per questo non c’ho voglia per niente.