Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Irrilevanti un cazzo

Se mi trovate un periodo più strano nell’intera storia dell’Inter, beh, mandatemi una mail e documentatemelo, carte alla mano. Astenersi perditempo. Le cose si susseguono e si accavallano di brutto mentre noi stiamo seduti sui nostri divani tipo ottovolante di Gardaland, attaccati ai braccioli mentre ne vediamo di cotte e di crude, urliamo di sconcerto e poi di gioia, discese ardite e risalite, stomaci in gola e rutti liberi, Sole 24 Ore e Gazza, gnaooooooooooom, e via verso la prossima emozione. Che alla fine ti verrebbe da dire “vabbe’, esco a fare quattro passi nudo sul cornicione”, cose così, ma poi ti viene in mente che c’è la pandemia e il coprifuoco e allora ti rimetti sul divano e ti addormenti di botto, stravolto.

Due giorni fa il nostro maggiore azionista, che sta ad alcuni fusi orari di distanza, ci ha fatto sapere così, con quelle frasi delicatamente indirette, che
noi dobbiamo concentrarci sul campo di battaglia principale, lavorare in sottrazione. Ci concentreremo sul commercio al dettaglio, e quindi chiuderemo e taglieremo le nostre attività irrilevanti in favore del commercio al dettaglio senza esitazioni“. Il noi è riferito a Suning, cioè loro. Le attività irrilevanti invece siamo noi, noi dell’Inter, la società, i giuocatori, i tifosotti tutti, qualche milionata di persone sull’ottovolante, gnaoooooooooooom, siamo in vendita, siamo primi in classifica, gnaoooooooooooom, ho voglia di vomitare, no aspetta un attimo che mi macchi il giubbotto, gnaooooooooom.

L’attività irrilevante, nel giro degli ultimi 34 giorni, ha vinto tre scontri diretti di fila in campionato, Juve-Lazio-Milan, una cosa che non capitava da anni, così, a naso, direi dieci o undici almeno. Gli scontri diretti che erano il nostro tormento infinito, la cartina di tornasole della nostra inadeguatezza, la tranvata ogni volta che ti illudevi un pochino. E invece toh, guarda che filotto. E ora che non siamo più sempre inadeguati, che beffa, siamo diventati irrilevanti.

Ma c’è un’altra dichiarazione, al pari di quella di Zhang senior, che mi piace ricordare mentre siamo qui a dominare princìpi di erezione dopo il derby. E’ il 23 dicembre, antivigilia di Natale. Già si era tutti con le palle girate per la zona rossa incombente e per la Champions appena andata a puttane, una depressione pandemico-nerazzurra che ci faceva quasi dimenticare che, battendo il Verona, avevamo appena vinto la settima di fila in campionato. Per la serie “mai una gioia” Marotta, nel prepartita, cantava il de profundis a Christian Eriksen, un giocatorino mica da ridere (no, per dire, 450 presenze e 100 gol tra Ajax e Tottenhem, più 103 in nazionale, insomma, ne abbiamo visti di peggio) (alcune centinaia, a spanne) che Conte mandava in campo fisso al 92esimo, manco fosse il cugino di Pinamonti. “Ci sono i giocatori nella lista dei trasferibili, vogliono giocare di più e cercheremo di accontentarli, li lasceremo partire per poi sostituirli. Eriksen è fra questi, ha avuto difficoltà di inserimento, non è funzionale, è un dato oggettivo. È giusto dargli la possibilità di avere più spazio altrove”.

Non funzionale. Irrilevanti. Quel delicato gergo da riunione su Zoom tra proprietario, amministratore delegato e capo del personale. Frasi che rimbalzano incontrollate fra le tre dimensioni dell’Inter – l’aziendal-cinese, la sportivo-milanese e la reality-fattuale – e a seconda dei casi svaporano, perdono consistenza o la prendono di brutto, davanti ai nostri occhi impanicati, gnaooooooooom, che non sai se sognare il diciannovesimo o immaginarti con le pezze al culo in coda alla Caritas del calcio.

Rimanendo ai dati più oggettivi: siamo contemporaneamente in vendita, irrilevanti di fronte all’attività di commercio al dettaglio, e primi in classifica in serie A con quattro punti sulla seconda, a 15 giornate dalla fine di un campionato che se me ne trovate uno più strano – l’ho già detto? Gnaaaaaaaaaaaom! – contattatemi in pvt. Quanto reggerà questa situazione? Io non lo so, non lo sa nessuno. Ma quando vedo i miei giocatori – cioè, sono di Zhang, ma per me sono rilevanti, tanto rilevanti, mica come per lui – che dopo un gol si abbracciano tutti a crocchi piramidali, quelli in campo e quelli in panchina, Conte e Oriali, il masseur e Padelli, Lukaku che esulta in italiano, ecco, queste cose qui, a me si apre il cuore, mi viene da abbracciare e leccare il televisore e mi spingo a pensare che questa accolita di giovani milionari sappia ancora distinguere il gusto dell’impresa dall’incertezza di qualche stipendio. Sappia ancora distinguere tra la possibilità di scrivere un capitolo nel libro della storia dell’Inter e l’eventualità remota ma non scartabile che quel libro magari lo portino presto in tribunale.

I tre scontri diretti vinti in un mese sono state tre partite di grande consapevolezza e di fredda determinazione, due cosette che ci mancavano da un decennio virgola qualcosa. Ora che arriveranno partite meno fascinose bisognerà tenere la barra dritta e pedalare: già il fatto di poter dire che “il campionato si vince con le piccole” è la spia di un enorme upgrade che tra i saliscendi stagionali – gnaooooooooooom! – abbiamo costruito e messo in saccoccia.

Sarebbe facile parlare oggi di Lukaku, Lautaro e Barella. Ma forse, per un senso di giustizia divina o laica che sia, bisogna prima compensare qualche insulto e qualche sospiro di sfinimento. Handa in 52 secondi ha fatto più parate decisive che nelle 52 settimane precedenti. I due più fuori dai progetti – Eriksen e Perisic, alzi la mano chi non lo ha insultato a sangue negli ultimi due mesi (alzo la mano) – sono rientrati dalla porta principale. E ricordando le tante sòle viste a San Siro ma anche l’Eto’o terzino del Triplete, mi piace pensare che Conte, Eriksen e Perisic si siano finalmente venuti incontro. Ci hanno messo un po’ ma ce l’hanno fatta. Conte rassegnato a pensare che uno come Eriksen (già descritto sopra) e uno come Perisic (che ha giocato da titolare l’ultima finale mondiale e l’ultima finale di Champions) forse è meglio farli giocare e tenere in panca qualcun altro. Eriksen e Perisic rassegnati a non giocare magari esattamente nel posto preferito, ma disposti a riprendersi una dimensione importante, a sorridere e sudare con gli altri invece che a riscaldarsi con la pettorina o a isolarsi sulla fascia.

Siamo sull’ottovolante a mille all’ora, anche noi tifosotti dobbiamo rassegnarci a non dare nulla per scontato e ad aspettarci ancora tutto – gnaooooooom! – e il contrario di tutto. Da Inter-Juve a oggi, in campionato, 14 gol fatti e uno subito. Lukaku che esulta in italiano. Eriksen che ride. Handanovic che ricorda Spalletti. Perisic che gioca per noi. Lautaro che pare Bonimba. Caro Zhang, ségnatelo: irrilevanti un cazzo.

share on facebook share on twitter

674 commenti

  1. Non durerà. Ci stiamo solo illudendo.
    ‘notte

  2. Speriamo vi paghino gli stipendi.
    Sennò come faccio a vincere.

    Vincete per farmi vincere.

  3. Bene così!!!
    Forza ragazzi.

  4. Terzo come le tre per ai cugini 🙂 🙂 🙂

  5. Quarto visto l’irrilevanza del secondo ma primo in quanto al settimo cielo

  6. Premessa diversa: da Tifosotto sostengo che il giovane Steven all’Inter ci tenga davvero-
    Medesima conclusione: irrilevanti un cazzo

  7. Sesto, fuori dalle coppe come qualcuno.
    Ricordiamoci di dare a Conte quel che è di Conte.
    Prepariamoci però a sostenere Radu (viste le dichiarazioni di Handanovic post partita)

  8. Grande pezzo Sector, anche se in questo momento non ho voglia di pensare a Zhang.

    Per me oggi l’irrilevante è stato Ibra. E tanto mi basta.

    Che del doman non v’e’ certezza (cit.)

  9. Non vorrei togliere il merito della rete inviolata ad un insolito Handa ( sbaglio o è uscito per prenderla di pugno al limite dell’area grande? E si è anche tuffato.) ma in vista di questo scontro ferale ho messo in campo il talismano che nel 2010 ci ha permesso di vincere il Trilete (Lo so che Settore pensa che sia merito tuo, lo ha anche scritto).
    Quindi se all’inizio del secondo tempo se la palla non è entrata sapete chi ringraziare.
    Ovviamente non svelerò lo stratagemma nemmeno sotto tortura, ma solo se vinceremo lo scudetto.

    p.s. Mi rifaccio vivo dopo una specie di jat-lag, dovuto al passaggio dal mondo lavorativo attivo al mondo lavorativo passivo (quelli che lo guardano). Sto scoprendo molte cose che non sempre comprendevo ed ora mi sono chiarissime.
    Una ad esempio : perchè i pensionati a mezzogiorno hanno già pranzato.

  10. Gubella
    Febbraio 21, 2021 a 8:22 pm
    Sesto, fuori dalle coppe come qualcuno.
    Ricordiamoci di dare a Conte quel che è di Conte.
    Prepariamoci però a sostenere Radu (viste le dichiarazioni di Handanovic post partita)

    Ciao Gubella, di che intervista parli?

  11. Dai dai dai e dai mo!!!

  12. Ho cercato anch’io l’intervista, o meglio, le dichiarazioni suggerite da Gubella ma non le ho trovate.

    Per conto, ho trovato una notizia riportante il fatto che ibra è uscito prima dal campo perché deve allenarsi a scendere le scale di san remo che, vista la sua partecipazione, si è trasformato subito in Festival di San Scemo.

    AMALA.

    P.S. @Flavio Mucci

    Benvenuto nel grande club dei dipendenti INPS.

  13. Bene, anche qui Fortebraccio ha detto la sua. Mi tranquillizzo.
    Vinciamole tutte, poi vedremo la classifica.

  14. Bentornatissimo a Flavio Mucci,
    non un titolare, per me un insostituibile del blog!

  15. Handanovic a DAZN ha dichiarato che la crescita dell’Inter è iniziata con Spalletti.

  16. Io ho sentito quella a Dazn e l’unica cosa rilevante detta è che lupgrade Inter è cominciato con Spalletti ed ha proseguito con Conte. Peraltro condivido.

  17. E quanto mi girano i maroni per la finale di Coppa Italia mancata, ampiamente alla portata…

  18. Eriksen che ride!

  19. E scusate, ho perso di vista il dito medio di Calabria?

    AMPUTATO !

    Amputato Calabria, ha qualcosa da dire?

  20. @Flavio Mucci : un po’ di giorni fa ti avevo domandato come fosse andata la tua prima quindicina da pensionato.
    Adesso…non solo non mi rispondi, ma brutalizzi la mia insana curiosità… 🙁
    Perché – stracatacacchio ! – a mezzogiorno i pensionati hanno già pranzato ?!?!
    Grazie

    p.s. : sigh !

    • Azzardo una risposta a questo inquietante interrogativo… forse perché devono essere pronti alla ripresa dei lavori nei cantieri, dopo la sosta per l’intervallo meridiano!

    • Forse poi comincia “Un giorno in pretura”?

  21. 🙂 🙂 🙂 si può essere…

  22. Ho rivisto la partita (fino al 3a0), con la telecronaca di Scarpini.
    A parte la nostalgia che mi fa tutte le volte vedere una partita e sentire la telecronaca “tizio passa a Caio, tiro, respinto, riparte sempronio” mentre oggi ci dobbiamo sorbire i doppi commentatori spesso in malafede, che parlano di qualunque cosa meno seguire in diretta l’azione.
    Cmq a parte questo…
    Un paio di cose.
    Ad Ibra dovrebbero fischiare un fallo ogni 2 colpi di testa, è già tanto se gliene fischiano 1 su 10.
    Alla fine delle chiacchere il milan è stato pericoloso per 52 sec.
    Bel colpo di testa di Ibra buono,
    Colpo di testa di Ibra con fallo su hakimi
    Tiro di “non mi ricordo chi” con 2 giocatori dell’Inter che perdono il pallone nel senso che proprio non sanno dov’è dopo un rimpallo tipo pallina magica.
    Per il resto diciamo 6-7 occasioni noi e 1 forse 2 loro?
    Risultato giusto, siamo dove meritiamo e ben fa Conte dopo pochi minuti dalla fine ad ammonire tutti:
    “le prossime due partite ci diranno dove vogliamo arrivare, poi c’è l’Atalanta e sappiamo bene che difficoltà può dare, ma se prendiamo sottogamba queste due partite vuol dire che non abbiamo capito come si vincono i campionati”
    E comunque ditemi quello che volete ma Eriksen continua a toccare la palla in maniera divina come sempre, ma quello che fa oggi in fase di non possesso prima se lo sognava, e quando ha la palla non se la fa più rubare com’è capitato più volte in più partite.
    Eccerto che con lui la in mezzo diamo sempre l’impressione che può succedere qualcosa da un momento all’altro.
    Bella Inter.

  23. Visto che non ci facciamo mancare nulla, volevo fare una considerazione.
    Per motivi nemmeno tanto oscuri (la voglia di creare notizie dal nulla) si è ventilata la possibilità, sgonfiata in poche ore, che l’Inter potesse perdere la partita a tavolino per aver fatto una sostituzione usando un cosiddetto slot in più rispetto ai consentiti.
    Tirando la cosa per i capelli, si è paragonata la cosa a ciò che ha fatto la Roma qualche partita fa, in Coppa Italia mi pare, quando sostituì addirittura un uomo in più rispetto ai teorici consentiti, cosa che effettivamente portò allo 0 – 3 a tavolino. Me lo chiesi l’altra volta e me lo chiedo adesso: ma l’arbitro, il quarto uomo, i due assistenti, i tre addetti al Var, non potrebbero stroncare sul nascere questi equivoci impedendo queste possibilità? Loro lo conoscono il regolamento? Prendono nota sul taccuino di ciò che accade? Se una squadra, per x motivi, sta facendo qualcosa di non corretto, non potrebbero impedirlo per evitare queste situazioni? Alcuni diranno: è giusto che tutti si assumano le loro responsabilità, allenatori compresi, ma è proprio per questo che io dico che i cosiddetti “giudici di campo” hanno la responsabilità e il dovere di fare rispettare il regolamento, impedendo in diretta lo svolgersi e il nascere anche teorico di situazioni irregolari. Non si deve fare educazione morale, civica o sportiva. Bisogna far giocare regolarmente il campionato, compiendo tutti il proprio dovere nell’ambito dei ruoli ricoperti. Punto.

  24. Ma voi a milano vi assembrate sempre così?
    Fenomeni.

    • M’illumino d’immenso.
      Nel senso: sei più ermetico di Ungaretti. Non capisco come le tue sinapsi, faticosamente, creino immagini, ragionamenti, assiomi. E non capisco come ragionamenti complessi apparentemente bene esposti da me possano generare o essere per te ispirazione di concetti così elementari in superficie, e, nell’esteriorità da me percepita, criptici, ermetici.
      Quindi, penso, non può essere così: uno che dice di aver vinto 1500 euro (giocata? scommessa?) puntati su una squadra “avversaria” in realtà può volere manifestare un rapporto drammatico e profondo, un costrasto di sentimenti, una sorta di nemesi Eros Tanatos, un dramma sensitivo che nemmeno De Sade sarebbe stato in grado di concepire. Insomma, un caso che Freud, Jung e Pavel Nedved trasformerebbero in fertile spunto per i loro trattati.
      Magari è un caso che tu abbia scritto dopo che io ho postato una considerazione abbastanza neutrale.
      Magari è questo che genera in te una sorta di piccolo scopo. Bernardo di Chartres diceva: “siamo nani sulle spalle dei giganti”. Ma, a giudicare dal numero di parole e di pensieri che il mio scrivere fa scaturire dalla tua mente, tu non sei sulle spalle di nessuno. Stai sulle palle pressoché a tutti, anche ai tifosi della tua stessa squadra. Persone che, tra l’altro, ho sempre difeso in questo blog, l’unico in cui scrivo. Per mia fortuna. Perché mi fai pensare, anche se mi diverti. Mi diverte vedere che in un club di soci che, simbolicamente, si professano vegetariani, entra uno con in mano una bistecca al sangue che prende per il culo chi mangia verdura. È una similitudine, non preoccuparti. Mi diverte, per adesso, constatare che stiamo assistendo a un giochino infantile, dove l’adulto fa una cosa e il bambino ride, dice la parolaccia di risposta, fa il ruttino, una scoreggina e poi dice “ancoa! ancoa!” (ancora! ancora!). Bottoni… Chi era costui? Un tale che, forse influenzato dall’oggetto generatore del suo patronimico, cercava disperatamente asole per svolgere il suo compito precipuo: esistere. Puoi elaborare pensieri, proposte, concetti di tua sponte, o sei una sorta di raffineria delle speculazioni altrui? E ciò che mostri è il risultato del tuo ragionare o gli scarti della tua opera? Il fatto che ti abbia posto questa domanda non ti pone alcun dubbio? Aiutami a capirti, Bottoni. Io tifo Internazionale, nata per aprire le frontiere a tutti, anche a persone come te. Tu tifi Juventus, Gioventù. Significa che intendi rimanere un adolescente petulante per sempre? Infarcisco le mie parole di citazioni perché mi servono ad inquadrarti: alcune le capisci, dunque non sei proprio un ragazzino. Se, come dici, disponi di una posta che ti fa vincere 1500 euro, significa che disponi anche di una certa liquidità.
      Si dice che Michelangelo abbia chiesto al suo Mosè: “Perché non parli?” io ti chiedo: “Perché non pensi?”
      Ecco: questo è argomentare, in una prosa figurata, chiara, in certi punti didascalica. Mi aspetto come patetica replica uno dei tuoi versi sintetici, elementari, ungarettiani, quelli che finiscono con il mantrico “coglioncello” (il ruttino e la scoreggina).

      Grazie, Bottoni. Mi diverti tanto, per adesso, ti dicevo. E stiamo facendo divertire tutti, tranne i pietosi, i superiori, gli “erbal fiumi silenti”. Quelli che, senza volerlo, hanno permesso a quelli come te di creare una realtà parallela, dove la classe dirigente della tua squadra è padrona di tutto, anche della libertà di stampa. Dove chi ruba e ha il malloppo tra le mani vuole che tutti siano colpevoli, anche quelli a cui cantavano: “non vincete mai!”. Solo mostrando la differenza si può sperare di essere diversi, almeno fino a quando avrò voglia di perdere tempo con gente come te. Poi andrai a cercarti un’altra asola. Altre spalle. Altre palle. E i superiori, i “politically correct”, quelli del “sì, Ibra ha sbagliato, ma anche Lukaku…” si terranno solo gli scarti del nulla.

      I tuoi ruttini.

      “ancoa! ancoa!”

  25. Bottoni, dai smettila. Di ammorbare una delle mie letture preferite.
    Il problema è che non fai mai ridere. Tutti qua dentro, almeno una volta, anche chi mi insultava, mi hanno fatto scompisciare dal ridere. Tu non ci vai nemmeno vicino.
    Porta la tua tristezza da un’altra parte. Dai, per piacere.

  26. Marcobibe… ne avevamo già parlato, la regola è chiara: si possono fare fino a 5 sostituzioni, in un massimo di 3 slot.

    Si può fare un 4 slot in caso di tempi supplementari; ma solo se si erano fatti meno di 5 cambi nei ’90 minuti.

    La responsabilità di quanto sopra è dello staff tecnico presente in panchina, di ciascuna squadra.

    Non è così difficile.

    Ieri l’Inter ha fatto 5 cambi in 3 slot, nel pieno rispetto delle regole. In RAI si sono presi un clamoroso abbaglio.

  27. Senza pretendere di far l’esegesi del testo di qualcuno che scrive benissimo…credo che il punto focale sollevato da Marcobibe non fosse il regolamento, ma proprio l’opportunità di un controllo di regolarità da parte di chi ai controlli regolamentari è preposto.
    Va da se’ che nella concitazione della gara – su millemila partite che si disputano – l’errore può capitare.
    Ricordo di esser rimasto anch’io perplesso su questo aspetto…
    Mutatis mutandis…è un po’ come l’autovelox nascosto : è molto sottile il confine tra l’educazione e la trappola… 🙁
    Bonne journee tout le monde.

    • Esatto Giorgio. È esattamente ciò che intendevo. Tutti conoscono i regolamenti, anche io, ma esistono anche coloro che, in caso di violazione degli stessi, devono farli rispettare. Punire una squadra per un “difetto”, anche di interpretazione, non mi pare utile al gioco. Gli arbitri e i giudici esistono anche per creare un’oggettività nella soggettività della vita e, in questo frangente, del gioco.
      E devono bloccare le situazioni errate, anche dubbie. Il caso è stato sollevato da un ex arbitro, che poi si è scusato. Secondo me, il caso non si pone nemmeno in teoria se dici: “no, non potete, non fatelo”.

      Adesso aspettiamo la dotta dissertazione e la controdeduzione del mio biografo e critico bianconero non richiesto.

  28. Grande vittoria quella di ieri, però bisogna onestamente riconoscere che il Bbilan non ha potuto schierare i suoi due migliori elementi, quelli che fino ad ora avevano fatto la differenza.
    Se Pioli avesse potuto averli ieri, il risultato avrebbe potuto essere ben diverso.

  29. Mi riferivo a Kulovic e a Rigorevic, ieri entrambi indisponibili

  30. ho avuto delle difficoltà nella lettura ad interpretare / immaginare l’onomatopea spesso ripetuta da Mr Roberto ( GNAAOOOOOM ) , ma sono molto contento lo stesso per averli rimessi al loro posto

    se proprio devo trovare il pelo in the egg mi spiace solo aver interrotto la scia positiva con quello sfortunatissimo derby d’andata

  31. Gobbo salta i miei commenti. Non è difficile.

    Puoi riuscirci.

    Io i tuoi li leggo.
    Sei un comico nato.
    Ti hanno accettato perché sei buono?

    Strano…sono così selettivi

    • L’abbiamo accettato perché è intelligente, arguto, con un piacevole senso dello humor.
      Tu leggeresti un libro scialbo, puerile, noioso?
      Il problema non è ne la luna ne il dito ne la complicata filosofia, la semplice verità è che sei poca cosa (1500 piotte, signur! Neanche nei film di Verdone… ) e mi dispiace che non si comprenda la regola madre da utilizzare con quelli come te nei blog.
      Ignoriamo sto imbecille.

  32. “Hoc erat in votis!” Questo era nelle speranze di noi tifosi, o almeno nelle mie. Che una squadra tremebonda e inconcludente, nel suo campo e nelle partite decisive , acquistasse finalmente consapevolezza delle proprie reali possibilità e che i giocatori, finalmente al posto giusto, esprimessero al meglio le loro qualità era la condizione indispensabile perché da eterni perdenti diventassimo finalmente vincenti. Di chi sia il merito di tutto questo lo lascio giudicare dall’onestà di chi mi legge: i fatti e i numeri parlano da soli, al di là e al di sopra delle polemiche. Io, a dir la verità, speravo che il miracolo avvenisse già lo scorso anno e questo probabilmente ci avrebbe consentito oggi una partecipazione importante nelle coppe europee e probabilmente un comportamento diverso da parte di Suning, che oggi ci considera irrilevanti, con tutti i problemi che la precaria situazione societaria finirà per crearci. Intendiamoci, che il bubbone sia scoppiato oggi, con la squadra che si sta rivelando finalmente grande e in vista di uno scudetto finalmente a portata di mano, potrebbe rivelarsi un bene: una squadra vincente e con grandi prospettive in campo europeo e mondiale potrà far gola a tanti paperoni in giro per il mondo e in cerca di investimenti prestigiosi e, se ben amministrati, anche redditizi. Sarebbe un vero peccato se questa squadra, che sta rivelando, a mio parere, enormi capacità potenziali, in grado di mostrarsi vincente anche in campo internazionale, finisse smontata, privata dei suoi pezzi migliori, come è capitato due anni fa all’ Ajax, la sfortunata squadra olandese, forse la più bella squadra degli ultimi dieci anni. Sembra questa un’ipotesi da fantascienza, ma in realtà è tutt’altro che improbabile. Siamo in mano ad una società che si dice sia carica di debiti e che ci ha considerato fino ad oggi solo un gadget, utile in vista della sua attività mercantile e quindi in caso di difficoltà qualcosa di estraneo di cui liberarsi alle migliori condizioni di mercato, senza troppi scrupoli.
    Una breve considerazione sui perdenti di ieri sera. A inizio campionato, quando li vidi all’opera per la prima volta mi sembrò la loro una squadra di giovani volenterosi, alcuni promettenti, altri mediocri, tanti Gagliardini ambiziosi e pieni di speranze, veloci ed aggressivi ma dalle modeste capacità tecniche, non migliori di un Sassuolo e di un Verona dello scorso anno. Le vicende del campionato attuale mi dettero torto, addirittura tutti i media li celebrarono come futuri campioni d’Italia. Rivisti ieri sera, mi son sembrati altrettanto modesti come li vidi all’inizio, guidati da un grande capitano di ventura in fin di carriera, non in grado, a mio modesto parere, neppure di classificarsi tra le prime quattro. Vedremo se i fatti mi daranno ragione o torto.
    Buona settimana a tutti.

  33. Io poco tempo fa imprecavo al destino di dover cedere un grande giocatore (Eriksen) a gennaio, sacrificato sull’altare di un tecnico demotivato e inadatto all’Inter. Ma per fortuna il destino ha voluto dimostrare una volta di più che io di calcio non ne capisco niente, e quindi…
    – Eriksen titolare nelle partite importanti
    – battuta l’associazione a delinquere di Torino
    – clamorosamente NON sprecata l’opportunità del primo posto contro la Lazio
    – tre pere ai secondi in classifica
    il tutto condito da un dito medio mostrato all’ovino (roba da 92 MINUTI DI APPLAUSI a prescindere dal triste risultato finale)…
    Conte, ti stai guadagnando il mio rispetto. Ora non facciamo scherzi!!!

    • Sono d’accordo Paolo.
      L’allenatore dell’Inter che fa il dito medio al presidente della juve si può ben paragonare a Nikita Kruscev che sbatte la scarpa al palazzo di vetro contro l’america.
      Per me Conte dopo il dovuto purgatorio entra a tutto diritto a far parte di uno di noi.
      E che deve fare ancora, pisciare sulla bandiera bianconera?

  34. “Hoc erat in votis!” ricordo di averlo esclamato quella volta che, riaccompagnando a casa Luana la sciampista, la suddetta ammiccò sussurrando con malcelata licenziosità: “che, sali su a bere ‘na cosa?”.

    • Bandini, comprendo e apprezzo l’elegante assenza dei particolari successivi, ma sei sempre omissivo… Aspetto ancora i titoli dei due volumi mancanti di qualche post scorso… 🙂

    • “che, sali su a bere ‘na cosa”
      Perdona la curiosita:
      Era mica la Sig.ra Bottoni?

    • Credo che tale figura sia pura leggenda.
      Come le sirene, o le banshee.

      A meno che ti riferisca ad un tipo di gonfiabile che viene consegnato in confezione discreta ed anonima…ma anche in quel caso, no.

  35. javier…. 🙂 🙂 🙂

  36. Javier sei un vero signore. Tipico interista insultatore. Feccia insomma. Ti piace fare il figo il tigrotto da tastiera. Vuoi lo scontro? Beh non sono sposato, coglione.
    Magari era il tuo fidanzatino. Su fai coming out dillo che ti piace il piffero.
    Coglione.

    Ecco questo non sono io. Questo saresti tu dopo un mio commento.
    Anzi sei tu.
    È facile scrivere insulti. Meno trattenersi.

    Peace and love.

    • Hey John Lennon dei poveri, mi hai fatto vincere 1500 piotte che saresti scattato come una molla.
      Cambierei la tua massima con
      “È facile scrivere insulti. Meno riceverli”
      Ci sentiamo fra un mesetto per un’altra lezione.

  37. Sicuro che mr bottoni non siano i vari sshhhzterre, wqwqwyyypoo, sdsfrttw, che tempo fa comparivano sul blog?
    Ragazzi ma questo attaccabottoni, non si può ignorare ? ma lo dico per rispetto suo eh.
    E’ talmente sciocco quello che dice che non mi fermo più nemmeno a leggerlo. Sempre perchè lo rispetto.

    p.s gli altri gobbi che intevengno qui, sono degni di essere considerati, perchè dicono cose sensate, seppur contro di noi, è questa la differenza.

    • Azzardo una chiosa.
      Non “contro di noi”, bensì “avverso il nostro tifo”, che è cosa ancor più diversa.
      E se mi dai una “chitarrata” per i miei odiosi distinguo…l’accettero’ 🙂

    • Proviamoci.

  38. Giorgio e marcobibe… tornando al discorso regole e sostituzioni.

    Oggi tutto ciò che attiene al rispetto delle norme e dei regolamenti di partecipazione di una squadra di calcio ad un evento sportivo è posto a carico dello staff tecnico/dirigenziale di ciascuna società.

    L’arbitro, il 4′ uomo e i guardalinee, sono i “giudici di gara” e a quella si devono attenere.

    Il rispetto di aspetti normativi e “burocratici”, come il controllo delle sostituzioni, la lista giocatori convocati, la verifica degli squalificati per ogni competizione, la lista under 22 ( che costò lo 0-3 a tavolino alla Roma) ecc ecc… competono ai dirigenti di ogni società, altrimenti cosa sono lì a fare?

    Sono tutti aspetti che non possiamo “addossare” ai giudici di gara.

    Magari in futuro le cose cambieranno ma ad oggi è così. Che piaccia o no.

    • Grazie. Capito.

    • Si Giardinero ma non si possono considerare “giudici di gara” tutti, per me i giudici di gara sono arbitro e guardalinee, il resto della truppa, a cominciare dal 4 uomo potrebbe fare qualcosa di più oltre a controllare che gli allenatori non escano dall’area tecnica o tirino qualche moccolo dietro all’arbitro e mentre controllano i tacchetti e gli orecchini del subentrante possono annotarsi le sostituzioni e verificare irregolarità.
      Poi certo, anche i millemila dirigenti delle squadre… ma io trovo abbastanza ridicolo per il sistema che in mezzo a tutti questi professionisti si debba poi ricorrere agli organi giudicanti 3 giorni dopo per dire “Ops avete sbagliato 0-3”.

    • Poi chiaro che finché le regole sono queste son da rispettare cosi

  39. Javier…non hai capito nulla.
    D’altronde sei un leghista. Sicuro. Vai sotto i post del PD a inveire. Magari credi che nei vaccini ci siano i quantum dots.

    Tifavi Trump e Sallusti?

    Povera Lombardia.

    Peace and love.

    Ps. Gibson3 ti piacciono gli juventini allineati? Avete incominciato voi. Io mi sono solo adeguato

    Orsu manca il cogl..pardon marcobibe e facciamo bingo.

    Pps io vincerò 1500 piotte. Grazie all’inter. Fattene una ragione.

    Ppps a Torino durereste il tempo di un caffè, leghisti de sto par de ciuffoli

  40. Grazie. Capito.

  41. Dai, ve l’ha detto lui stesso quello che bisogna fare. Saltare i suoi commenti. Ignorarlo. Parliamo della nostra Inter, ora che possiamo farlo godendo di un primo posto, di una serie di vittorie e soprattutto di una squadra che gioca alla grande. Ecco, guardatevi questo e ditemi se non vi procura una goduria anche “estetica”: https: // mobile . twitter . com / baharteta / status / 1363515128315064323 (togliere gli spazi as usual)

    • Ah, e pensate che qualche milanista ha avuto il coraggio di dire che non era una azione regolare perché handanovic batte la rimessa con palla in movimento… (faccina sarcastica)

  42. @giardinero9cruz @Javier + @marcobibe (e altri) :
    ne avevamo già discusso, ricordate ? Per (falsa) modestia cito solo me stesso il 20 Gennaio alle 2,32 pm…
    Le regole sono regole, niente da dire. Ed evidentemente gli errori sono sporadici (per fortuna) e non provocano sconquassi in classifica, se no sarebbe proprio il caso di pensare a cambiarle.
    In una patria piena zeppa di “non mi compete”…si potrebbe senza grossi scandali pretendere che la pletora di ufficiali di gara, poiché COMUNQUE NE PRENDE NOTA, segnalasse alla squadra “distratta” l’impossibilità di effettuare sostituzioni ulteriori o comunque che ha terminato gli “slot” a disposizione.
    E questo lo scrivo pensando comunque che PRIMA, per arbitrare una partita, bastavano un arbitro e due “guardalinee”. Adesso ci sono un sacco di persone che NON stanno lì gratis, nel caso qualcuno di noi lo pensasse…
    Scusate lo sfogo, forse un po’ qualunquista, ma pensare alla possibilità che qualcuno si impicchi senza che chi vede tenti di impedirlo…mi ripugna.

  43. In questo giorno davvero vivace sul blog, per qualità e quantità degli interventi, vorrei esprimere un apprezzamento particolare al post di gobbobuono, personaggio da cui nei primi tempi ho mantenuto le distanze, per ovvi motivi, ma che non ho mai né osteggiato né tantomeno insultato.
    Lo ringrazio in particolar modo per quel “Porta via la tua tristezza” rivolto a chi, purtroppo, ci troviamo tra i cabbasisi.
    Che ha la sfrontatezza di venire a parlarci di come ci assembriamo a Milano (?!?) quando… Lascio parlare i puntini, certamente capirà da solo a cosa si riferiscono.
    Che parla di cazzeggio quando gli si chiede rispetto per un lutto (non me ne importa se voi non vi turbate quando manca in maniera drammatica una vs bandiera, sempre che ne abbiate).
    Perché non se ne va, in pace?

    Amen

  44. Si, è corretto il discorso di javier. Le regole son queste: gli arbitri non fanno il controllo.
    Potrete non esser d’accordo, ma al momento è così.

  45. Amen

  46. Vabbè, tanta gioia per una grande partita. E tanta tristezza per i guastatori che non mancano mai. Ma ce ne faremo una ragione. Piuttosto, vorrei segnalare una cosa, anzi. Vorrei dare un consiglio, un suggerimento, a Scarpini, se è concesso. Magari un suggerimento da riportare a lui, se qualcuno lo conosce di persona. Siamo nel 2021 e il mondo, pur in grave difficoltà, si è evoluto. E’ mai possibile che dobbiamo sorbirci il suo eterno..è gol, è gol, è gol è gol. Una formula diversa no? E’ diventata stucchevole e noiosa. Non potrebbe studiare un’altra formula accattivante? Ovviamente, è solo la mia opinione

  47. @aquilino

    Sarebbe un po’ come dire ai commentatori di lingua spagnola di non urlare gol con ducentoventi “o”.

    Impossibile, credo, e mi va bene così, purché si continui a vincere ed esaltarsi ad ogni gol.

    AMALA.

  48. Tutti troppo buonisti, qui. Bottoni va a Bagg a sonà l’òrghen.

  49. Un saluto a tutti. felice per il grande risultato ma già con il pensiero alla prossima con il Genoa. Abbiamo dimostrato che quando non ci mettono il pullman davanti alla porta (vedi lazio, juve e milan) surclassiamo tutti con i nostri grandi attaccanti
    Preoccupano le squadre che si rintanano nella loro metà campo e fanno ripartenze.
    Altra cosa che non mi è piaciuta sono stati quel paio di minuti di completa assenza a inizio ripresa, troppi 4 tiri pericolosi nel giro di 2 minuti scarsi.
    Infine speriamo che vengano risolte le problematiche societarie.
    WINTER

    • Ehi !
      Grande ritorno, anche il tuo 🙂
      Se ricordi…ti ho invocato, qualche volta.
      Con Acanfora e Gubella…mi fate sentire più giovane, perché vi leggevo con piacere prima di farmi coraggio (come ho scritto a Lothar) e… salire anch’io sulla giostra 🙂

  50. @thenuke

    Erano aaanni che non la sentivo!

    Soleva ripeterla, spesso,mio padre!

    Chissà se l’ha capita.

    AMALA.

  51. Farete la fine del Crotone.

  52. Gli Ixodida sono un sottordine di acari che comprende tre famiglie di zecche. Le due principali sono: Ixodidae o “zecche dure” e Argasidae o “zecche molli”. La terza famiglia comprende una sola specie, Nuttalliella namaqua.

    Sono parassiti ematofagi di molti animali e anche dell’uomo, e possono essere pericolosi agenti di trasmissione di malattie infettive.

    recentemente è stata scoperta una quarta famiglia: la zecca gobbensis internettiana

    quest’ultime risultano molto invasive e fastidiose, ma non portano gravi malattie infettive come le consimili. si limitano a dare fastidio in luoghi frequentati da persone oneste approffitando del buon cuore di quest’ultimi. nutrendosi del nervosismo che procurano a chi li ospita, cercano in tutti i modi di essere indisponenti ed irritanti col solo fine di generare nell’ospitante una reazione per poter dire: “mi rispondono, ergo sum!”

    le basse temperature (tipo -8), contrariamente a quanto accade per il resto delle altre specie, sovraeccitano l’acaro che tende a diventare ancora più fastidioso

    Eliminarle è abbastanza semplice: basta ignorarle totalmente facendo in modo che, non ottenendo nessun ritorno al suo cercare di essere irritante, si stufi e se ne vada per conto proprio.
    certo resistere è dura, la puntura è fastidiosa come quella di una zanzara nel cuore di una madida serata di agosto, ma si può fare. studi recenti evidenziano che guardare la classifica della seria A italiana può aiutare a placare il fastidio.

    Dott. Karl Heinz Rummenigge
    Entomologo presso l’università ” INTER UBER ALLES” di Monaco di Baviera

    • Un gran bel commento. Costruttivo. Da seguire. Si vede proprio che sei mio cuggggino. Io sono della scuola del prof. Lothar Kurz Mattheus, ma ammiro molto anche l’opera del dottor Rummenigge, il suo libro “Dell’inconsistenza dell’essere di taluni esseri” è tra i miei preferiti. Certe inconstintenze devono effettivamente scivolare sui declivi inclinati della nostra indifferenza. E se qualcuno, berciando, si sente preso in causa senza essere nominato, dovrebbe porsi una domanda, prima di proferire verbo.
      Proferire…
      Verbo…
      Tradotto prima di significa sparar cazzate.

    • Nota bene.
      L’ultima frase è volutamente scritta così: per non esser troppo prosaici.

  53. Kalle73 ma quanti anni hai…15?

    Sta roba qui non fa più ridere dal 5 maggio dell’annus horribilis (vostro).

    Riprova entomologo de noantri

  54. Marcobibe anche tu…ma cosa è diventato sto blog. Il paradiso dei comici incompresi?
    Siete senza dignità.
    Circensi senza tendone.
    Clown.
    Interisti.

  55. Grandissimo Kalle73!!

  56. Eh, rien à faire, a lavar la testa all’asino si spreca acqua, tempo e sapone!

    AMALA.

  57. Si vede che non siete appassionati di enigmistica
    “Marco” Bottoni
    “Peace and Love”
    ma davvero non ci arrivate?
    https: //www .youtube. com/ watch?v=el8CwwruYOs

    • Principiante.

      Eccone alcune:

      Combina torto – gobbo.
      Imbarco tonto – un Caronte all’inferno dei rincoglioniti
      Combatto Rino – affronta Gattuso (riportando lesioni multiple)
      Ambi contorto – pessimo sia col destro che col sinistro
      Bramino Cotto – induista alquanto spossato
      Boma Contorti – quanto è complicato andare a vela
      Bromato nicto – quando non ricordi cosa dire prima di brandire il necronomicon
      Rambo incotto – vorresti ma..va là
      Contati morbo – quando appari alla conferenza stampa delle 18 della prot. civile
      Trombano Cito – coloro i quali governano ora la città di Taranto
      Antico trombo – se ti devi accontentare
      Tonica trombo- un’inaspettata botta di fortuna
      Trombai conto – ah ecco, toccava pagare.

    • Mi inchino torto.

      Però Marco Pisellonio mi fa scompisciare.

  58. “E se qualcuno, berciando, si sente preso in causa senza essere nominato, dovrebbe porsi una domanda, prima di proferire verbo…”

    Sì, lo so: lo avevate capito tutti tranne uno.

  59. Un saluto a tutti i “fratelli del mondo”. E’ la prima volta che scrivo, consentitemi di partire da lontano. Dall’origine della specie. Dalle radici di essere interista. Di come esista l’amore a prima vista. 27 maggio 1964. Ho 3 anni e mezzo circa. Mio padre, grande tifoso laziale, mi dice: “Siediti vicino me, ti faccio vedere la squadra più forte del mondo… (e secondo lui non era il Real)”. Fui folgorato “sulla via di Damasco”. La tv era in bianco e nero ma quei colori, visti poi sulle figurine Panini, entrarono a far parte della mia vita per sempre. Esattamente un anno dopo ero di nuovo seduto vicino a lui e quella volta fui io a dire a mio padre: “Vediamo la squadra più forte del mondo?”. Lo vidi perplesso e il suo sorriso malinconico mi fece capire che, se non ero diventato laziale, un po’ era anche colpa sua. E che forse, nel profondo del suo cuore, avrebbe voluto essere interista anche lui. Bene, spero di non essere stato troppo retorico ma certi ricordi non si possono cancellare. Il nick che ho scelto è ispirato da un nostro attaccante che ho ammirato profondamente e che aveva un’intelligenza tattica straordinaria. Pur non avendo segnato moltissimo rispetto ad altri attaccanti più prolifici, i suoi gol avevano una caratteristica: erano quasi sempre decisivi. Basta riguardarsi le tre partile finali del Triplete per capire che gli dobbiamo riconoscenza. Sono passati più di dieci anni da allora e se è vero che spesso soffriamo digiuni decennali, sono certo che “il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle” sono sempre presenti in tutti noi. E forse, dico forse e ancora forse (Fortebraccio mi aiuti…)….

  60. Marcobibe i tuoi latrati sono sempre più ridicoli. Pensi di essere intelligente invece sei interista.
    Il mondo è crudele. Con te è stato spietato.

    P&L

    Inter Milano.

    Non so se ridere o piangere….dal ridere

    • “E se qualcuno, berciando, si sente preso in causa senza essere nominato, dovrebbe porsi una domanda, prima di proferire verbo…”

  61. Michia che blog!
    L’entomogia applicata all’enigmistica! Con tanto di zecca inclusa come un gadget inutile da buttar via appena fuori dall’edicola per godersi appieno l’ultima uscita della rivista!

  62. Noooo ma io non avevo capito nulla!
    Ibra va a Sanremo Martedì Giovedì Venerdì e Sabato
    Ma io credevo facesse una comparsata di 5min una sera.
    E che fa palleggia per 4 sere? Che 2 balle.
    Credevo che i cugini avessero toccato il fondo con la storia del fratello di Gigio ma mandare Ibra 4gg a Sanremo è da ricovero. Ho sempre malsopportato i brasiliani che volevano rientrare in Brasile per il carnevale, ma Sanremo…
    Fra un po sposteranno le gare serali perché c’è Amici o Montalbano.

  63. Sei tuttinoi. Cioè se fossi interista potrei sentirmi rappresentato.
    Ma appartengo alla nobiltà del calcio. Quindi no. Alzo il piede e scanso l’eiezione di marcobibe il quale continua imperterrito a non capire.

    Ripetitivo. Inutile. Fanciullesco. Un pirla come dite voi istruiti.

    Ciao inter milano per oggi ho finito.

    Mi aspetta una cioccolata calda che qui a Torino sono buonissime.

    A domani tesorini.

    • “E se qualcuno, berciando, si sente preso in causa senza essere nominato, dovrebbe porsi una domanda, prima di proferire verbo…”

  64. @Bandini

    Quanto spreco!
    Quanta genialità dissipata a piene mani!
    Quali onori conferiti al nulla!
    Quanto tempo sarà necessario al Convitato di pietra, al Conte del Sagrato, all’Innominato per capire che sono anagrammi?

    Nominare senza farlo…

    “E se qualcuno, berciando, si sente preso in causa senza essere nominato, dovrebbe porsi una domanda, prima di proferire verbo…”

  65. Eccallà, sono arrivati i genitori e gli hanno tolto l’accesso a internet.

    Meno male, però potevano rientrare prima dalla spesa, avrebbe ammorbato di meno.

    AMALA.

  66. Sono solo 8 perché il presidente non si supera 🙂 :

    – capelli morso noi – confessione bianconera sull’origine del problema del ns mister
    – criminale lo poso (in campo)- Scelta della formazione da parte di Pirlo
    – mi no poro scialle – idioma del nord-est del XXI sec (non posso andar via)
    – esclamino pi loro – capoultras da tribuna rossa
    – mollo perniciosa – smottamento di Frabotta vedendo arrivare Lukaku a 60km/h
    – compilare in solo – forma di autoerotismo alla posta
    – moro, pino scialle – il ns presidente avverte Romelu che Dal Pino si è ritirato
    – pollo sinceriamo – assicurazione da parte del comitato scentifico del blog sulla natura dell’intruso.

  67. non avevo mai visto così tanti goal per passaggi imprudenti verso il proprio portiere.

  68. era Bergomi, il passaggio verso Zenga che ci costò una delle 2 sconfitte nel campionato del record?

    • Credo di sì.
      Ricordo peraltro – di quell’anno fatato – un suo intervento su cui INCREDIBILMENTE non fu fischiato rigore e…tutto il resto (incluso un gol di Diaz al volo che fecero studiare a Van Basten un po’ di volte…) 🙂

  69. Scusate mi è venuta una ideona.

    Il coglioncellometro.

    Misuratore di fessi insomma.

    C’è già una classifica, provvisoria.

    1 posto il gobbo buono.

    Uno che si è venduto per un piatto di lenticchie. Probabilmente buttato fuori dai blog juventini per insipienza.

    2 posto javier

    Un galletto di quartiere. Quello che tutti lo schifavano e che ora si sente unto del signore perché riesce a formulare un pensiero che un paio di voi apprezzano.

    3 posto il milanista

    che non ho il coraggio di nominare. Forse il peggiore di tutti. Ma ancora acerbo. Forse si farà più avanti. Vediamo.

    A bientot

    (mi hanno riconnesso.
    Lazio 0 Bayern 2…i vostri gemelli quelli un pochino di destra stanno facendo la vostra fine)

  70. Il bambino ha cagato ancora dappertutto.

    Chi lo pulisce? Lo lasciamo coperto di merda? Lasciamo che si caghi addosso ancora?

    Va bene. Non posso fare tutto io.

    Vedete voi.

  71. Marcobibe ma come sei volgave. Bavbone.

    Inelegante.

    I vostri gemelli stanno prendendo 3 pere.
    Quelli di destra.

  72. Lascia perdere Marco, lasciate perdere tutti… questo è un infelice senza una vita, o non sarebbe qui dentro h24.

    Come pensate che possa liberamente andarsene se, per la prima volta da quando è nato, qualcuno lo caga e lo fa sentire vivo ?

    (Chiedo scusa per il francesismo)

  73. Abbiamo una new entry nel coglioncellometro…

    Bravo hjc sei quarto ma con forti aspirazioni a scalare la classifica. Impegnati. Sarai premiato.

  74. si, sono andato a ripescarla su youtube:
    altalena di gol con la fiorentina, stabilizzatasi poi sul 3 a 3, ma il retropassaggio dello Zio ci costò la prima sconfitta.
    che annata anche quella…
    noi di scudetti ne abbiamo vinti solo una ventina, ma tutti splendidi

  75. Daiiii, tra le 21:54 e le 21:57 sei riuscito a:

    – scoprire un nuovo messaggio
    – leggerlo
    – rispondere
    – pubblicare

    Decisamente non hai una vita e, sotto sotto, pur rimanendo un minus habens, mi fai anche un po’ tenerezza…

    A mai più, marchino

  76. Hjc sei sulla buona strada.
    Ma non basta scrivere cazzate. Devono essere cazzate cazzate.

    Capito?
    Oddio scusa…

  77. Bel messaggio Militus. Grazie di aver condiviso i tuoi ricordi.

    Immagino che all’epoca tuo papà ci restò un po’ male.

    Apprezzo anche il subitaneo intervento di Forte. Sempre sul pezzo.

    Coraggio ragazzi, domenica ci aspetta un’altra finale!

  78. Buonasera a tutti.
    Vado clamorosamente fuori da qualsiasi discussione precedente perché da giorni mi ossessionava la pubblicità della Cupra, ogni volta che la sentivo per radio (sono gli unici momenti in cui mi distraggo…non dalla guida, ovviamente…).
    In particolare, dopo la sparata di frasi fatte in italiano, si sente in parte l’equivalente in inglese.
    Vengo al dunque : c’è qualche musicofilo che mi può dar ragione ? La voce che si sente (SO che è quella di Loyle Carner) è per me quasi identica a quella di Bob Geldof che interviene verso la fine di “Do they know it’s Christmas time”. @Denny…eri già in età di musica, a quei tempi ?
    C’è qualcuno che conosce le stupidate di cui sto scrivendo ?
    E dove stracatacacchio è John Graham Mellor ?
    Buonanotte 🙁 🙁 🙁

  79. Ciao Militus,
    anch’io ti ho letto molto volentieri,
    complimenti per l’esordio, a presto!

  80. p.s. @Giorgio, mi spiace fratello ma non tu posso aiutare :-//
    Notte

  81. Ciao Giorgio, del tuo commento l’unica cosa che ho capito è “do they know it’s christmas” con bob geldof (all’epoca ero adolescente) loyle carner l’ho dovuto cercare su google… è un rapper? Non seguo molto quel genere -.-‘ (cmq oltre che cinefilo ti confermi musicofilo!)

  82. Buongiorno.
    Ritiro alcune delle cose (cit.) che pensavo su questo blog.
    Altro che confratelli… un nido di crotali, tra chi non mi può aiutare e chi non perde occasione per pugnalarmi, accusandomi di musicofilia (con l’aggravante della cinefilia già contestata) e sottolineando con perfida leggerezza la propria giovine età… ! Sigh !
    Anyway…alla fine di “Do they know…” c’è la voce di B. Geldof che spiega come ci siano volute circa 24 ore per realizzare il video etc. etc., e la voce somiglia molto a quella della pubblicità, nonostante il primo sia irlandese e l’altro inglese.
    That’s all (folks).
    Grazie lo stesso.

    p.s. : tanto… questo è un blog di traboccante cultura, no ? 🙂
    p.p.s. : non riesco a credere di esser così vecchio da non avere risposta 🙁

    • Io ero andato stanotte ad ascoltare lo spot della Cupra 2020 e 2021, per capire a cosa ti riferissi, ma non ho sentito il brano. Poi sono andato ad ascoltare alcuni altri pezzi di questo interessante rapper. Mi dispiace, ma non avevo capito cosa rispondere. Io sono, anche, un musicista. Dirigo cori che eseguono musica cosiddetta classica e definita leggera.
      Monteverdi e Coldplay sono I miei preferiti.
      Ciao, Giorgio.

    • Perdonaci Giorgio ma noi gli unici Madrigalisti che conosciamo sono quelli di Amici miei 🙂

  83. MANIFESTO

    Caro juventino. Ho preso una decisione importante (per me), causata da una constatazione all’inizio sofferta: hai vinto tu.

    Nel senso che sei riuscito nell’intento di farmi considerare e realizzare l’impossibile.

    È impossibile che tu apprenda qualcosa.

    Ci ho provato, e con me molti altri, a renderti presentabile, a pulire con ciò che io pensavo essere ironia e sarcasmo le tue cagatine all’interno di uno spazio che io considero debba essere aperto, anche a persone come te.

    Ma davanti all’oceano di merda che riesci a generare, io mi devo arrendere.

    Penso che tu abbia generato più parole, da parte di alcuni fruitori del blog, di Beatrice, di Silvia, di tutte le mandrie di cavalline storne e di buoi pii.

    Inutilmente.

    Se tu fossi un capo di stato, al terzo incontro diplomatico di pace invaderei con le mie truppe la tua nazione.

    Se tu fossi un conoscente, cambierei identità e andrei a vivere in un altro posto.

    Se tu scrivessi in un blog di interisti…

    Purtroppo lo fai, anche se il termine “scrivere” è sovradimensionato.

    Quindi, bandiamo le ciance.

    Qui si fa il blog o si muore, passo perciò a esporre i punti che formano questo MANIFESTO:

    1) Io desidero non transigere ai miei principi, nonostante te. Tu hai il diritto di scrivere (sì fa per dire) qui o in qualunque altro posto tu voglia. Nota: ho messo “o”, non “e”. Per questo ti invito caldamente a prendere in considerazione l’alternativa generata dalla vocale rotonda (o) e non da quella che può generare possibilità aggiuntive (e).
    Ti spiego il senso: scrivi (auspico l’uso di un termine equipollente, che meglio rappresenti il tuo espellere parole in forma grafica) pure qui, meglio se altrove, tra la tua gente, dove il tuo essere minoranza non numerica o identitaria, ma a mio parere intellettuale, non possa generare lo stridore che qui si avverte. Non per colpa tua, tranquillo, ma per i parametri associativi che questo contesto usa quali regolatori del nostro stare insieme. Leggiti Cantor, o Goedel (non c’è la dieresi in questa tastiera), tra una espulsione e l’altra del tuo, presumo, pensiero.
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    2) Preso atto del primo articolo (che è come sempre uno spreco di princìpi, di lessico, di diritti) .
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    3) Invito caldamente gli altri fruitori del blog (per te adopererò la parola “membro”) ad aderire a questa proposta, con convinzione ed entusiasmo. Non fate nulla, non pulite. All’inizio si sente puzza, poi, purtroppo, ci si abitua.
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    4) Se qualcuno, eroicamente, decide di continuare l’impresa disperata di tentativo di interazione e dialogo tra concetti e liquame, ho 5 tubetti di pasta di fissan e sei scatole di pannoloni. Se nessuno si fa avanti, sabato li butterò via.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.

    5) Grazie, juventino. Mi facevi divertire all’inizio, davvero. Abbiamo il nome in comune, probabilmente. Spero solo quello. Ho anche notato l’enorme sforzo che hai compiuto per arricchire il tuo Bignami di italiano (hai usato i termini “deiezioni” , “latranti”) per un puerile quanto inutile tentativo di apparire all’altezza di un forbito scambio epistolare con me. Bravo, continua.

    Magari in un altro posto.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.
    (ho messo tutto in maiuscolo così spero tu capisca meglio, dato che non posso mettere le figure).

    Invito tutti i fruitori di questi blog, ad aderire a questo Manifesto. Nel caso un bizantino azzardi l’ipotesi che, teoricamente, anche l’oggetto del Manifesto potrebbe aderire a tale iniziativa, io gli rispondo che non rispondere a se stessi genera dei casi che nemmeno l’universo del mondo bianconero può contemplare. Io, comunque, mi ero premunito definendo l’oggetto non “fruitore”, ma “membro”.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    Fruitori del Blog, aderite all’iniziativa, ovunque e chiunque questo membro lordi.

    Seriamente: ho scritto questa cazzata per ridere a modo mio. Se tu cambierai il tuo modo di stare qui, il tuo modo di interagire con gli altri, sarò il primo a parlare con te.

    Se vorrai.

    Ma intanto…

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.

  84. Buongiorno truppa.
    Sono tornato.
    E non ditemi che non vi sono mancato.

    Grazie Giorgio. Sul serio. Pensavo a un tuo post stracolmo di insulti nei miei confronti invece mi hai aperto un mondo. Sono un musicofilo classico. Quindi questo Carner mi era sconosciuto. Ora non più. Interessante musicista.

  85. Marcobibe ne bastava uno solo di non ti risponderò più.
    Che logorroico.
    Ti piace farti notare. Monello.
    Va bene.

    Ti perdono. Ma parliamo di Inter Milano…
    ragazzi non ho buone notizie. I rumors sono sempre meno rumors.
    Siete sul mercato. Prezzo di acquisto 650 cocuzze e visto il vostro bilancio sono anche trattabili.
    Salvo ripensamenti della proprietà (leggi governo cinese) che sta liquidano gli asset non produttivi e vista la poca familiarità verso questo sport temo sconquassi.

    Ora sono cattivello.
    Chi vi ha messo in questa situazione è stato Moratti.
    C’è qualche azionista saras tra voi? Se ci fosse capirebbe.

  86. Marcobibe
    Quello che hai fatto oltre che inutile è oltremodo offensivo verso i tuoi cotifosi.

    Li inviti ad azioni di rappresaglia verso di me senza tener conto che i tuoi cotifosi sono (spero) esseri pensanti, quindi perfettamente in grado di decidere in autonomia come comportarsi.

    Le maestrine dalla penna rossa sono presenti in tutti i blog che parlano di calcio e sinceramente a me han rotto gli zebedei.

    Pensa ne esistono anche nel blog bianconero che frequento.
    Sorpreso ? Non sei l unico ad aver aperto un paio di libri.

    Sei noioso.
    Se vorrai parlare di calcio con me o di qualsiasi altro argomento ne sarei felice. Tuttavia temo che la tua indole da bulletto insultatore avrà il sopravvento.

    Ci sono non leghisti in questo blog o devo sempre interagire
    con i Carlo Ciccioli ?

    Ps sto diventando noioso anch’io. Logorroico. Mah

    • Non capisco perché tu venga qui,ci sono mille altri blog interisti,milanisti e gobbi con molti più utenti dove puoi andare a rompere le scatole…

  87. @Javier + : tra una telefonata e l’altra, stamani, il tuo richiamo ai madrigalisti di “Amici miei” mi costringe a simulare colpi di tosse per nascondere le risate, chettepossino… 🙂

    @marcobibe : no, no.. non era “il pezzo” della Cupra, ma solo la voce che parla in inglese, e che – ad avviso di questo anziano ex ragazzo – somiglia in modo sorprendente a quella di Bob Geldof.

    (e la cosa più triste è che mi sento sempre più mesozoico, ogni volta che lo scrivo… firmato : Giurassic Giorgio 🙁 )

  88. @Giorgio visto che i complimenti ti fanno arrabbiare (faccina con linguaccia) ti dico che nonostante dici sempre di essere vecchio dimostri una curiosità e vivacità intellettuale da fare invidia a un ragazzino…
    @marcobibe ora però non gli rispondere più davvero!

    • Giorgio occhio che quando cominciano a farti questo genere di complimenti è ora che ti cedono il sedile sul tram 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    • Ahahahah! Il peggio è quando ti dicono che sei “giovanile”

    • Canaglie…! E io che invece vi portavo in palmo di mano… Ehm…ora che ci penso…mi viene forte la tentazione…ehm…di applaudire, dato che vi ho in palmo di mano… 🙂

      @denny : sono BEN ALTRE le cose dove vorrei esser “vivace come un ragazzino” 🙁

      @Javier+ : SE RIUSCISSI A SALIRCI, sul tram… 🙁

      Comunque non cadrò più nella trappola di scrivere per primo qualcosa di XY anni fa. Da ora in avanti aspetterò con silenziosa prudenza che si “dichiari” qualcun altro 😉

  89. Breaking news.

    Conte si è fatto fottere 24 milioni di euro da un broker.

    Spiccioli:)

  90. Dobbiamo essere concentrati sul nostro campo di battaglia principale, iniziare a ridurre, ridisegnare la linea di battaglia. ​Ci concentreremo risolutamente sul settore della vendita al dettaglio, dovremo chiudere e ridurre le nostre attività irrilevanti per l’industria della vendita al dettaglio senza esitazione”. Nei giorni scorsi Zhang Jindong, proprietario dell’Inter, non si era certo nascosto. Lo stop imposto dal governo di Pechino ha costretto Suning a tagliare i rubinetti, riducendo in maniera netta gli investimenti per l’Inter.

    Preoccupante

  91. Pensa che ci sono broker che fottono cervelli…

  92. Marco Pisellonio
    Breaking news? Ma dove li compri i giornali nei cestini dei giardinetti?

  93. Non ho mai considerato il Milan prima,figuriamoci ora.
    Faranno fatica a mantenersi tra i primi quattro posti.
    Sempre detto di temere solo 2 squadre, i gobbi e l’Atalanta.
    Quest’ultima dista 10 punti, direi un margine ampio,molto ampio, dovremmo crollare.

    Arrivo al punto, a che distanza sono i gobbi?

    Juve-Napoli e purtroppo pare pure Lazio-Juve(tamponi) potrebbero portare il vantaggio dal max di 8 punti al minino di 3(!)

    Ha ragione Francesco, dobbiamo vincerne tante che il passafo insengna, o finiamo 10 punti avanti oppure punto punto sara’ durissima spuntarla, per i tanti motivi che sapete

  94. Javier stai puntando al primo posto.

    Ce la farai.

    E tranquillo. I gonzi come voi glieli faranno recuperare.

  95. Bottoni Marco confessa, il fascino della Beneamata ti ha sedotto ed è inutile che cerchi di giustificarti a te stesso facendo il guastafeste su qua.
    Ti immagino prono ogni sera in collegamento con radio Pechino per conoscere in anteprima qualche novità dei prodi nostri proprietari lontani, nel mentre colpisci con l’ennesima freccetta i nasi degli ex regnanti, indeciso se insistere tra quel dello stolto giovin signore o quell’altra del villan direttore suo sodale ritratto all’ennesima prova di lingua superata con tanto di lode universitaria.
    Ad ogni modo noi fratelli del mondo i ti perdoniamo, che l’azzurro colori anche le tue acromatiche giornate. Presto festeggeremo insieme nell’amata curva Nord. Un abbraccio.

  96. @mareintempesta purtroppo hai ragione, io credo che in un campionato “normale” a questo punto avremmo ottime possibilità di vittoria, invece ci sarà da lottare con unghie e denti :((
    @Giorgio BEN ALTRE cose? Could you clarify, please?

  97. Acanfora ma no. Non è così.
    Sono in smart working e ho 2 pc accesi. Uno per lavoro uno per cazzeggio.
    Mi arrivano notifiche e le leggo. Tutto qui.
    Poi ve le riporto perché so che ci tenete.
    Sulla qualità delle notizie non ho responsabilità.

    Però di solito sono buone notizie. Magari non proprio di oggi ma valide comunque.

    Vi tengo aggiornati.

    Peace and love

  98. Dimenticavo. Acanfora dovresti sapere che marcobibe ha emanato un editto per il quale dovresti ignorarmi.

    Non ringraziarmi. Faccio volentieri questi favori.

    Anche javier ha ignorato, l editto. Siete indisciplinati.

  99. Riguardo alla rimonta goBBa, (recupero Napoli, tamponi Lazio), per completezza,
    va anche ricordato che la giustizia sportiva ha deciso di interessarsi alla vicenza Suarez, come da comma 7 articolo 32 del Codice di Giustizia Sportiva.

    Potrebbero esserci sanzioni per società e dirigenti coinvolti, ma anche punti di penalizzazione, fino alla retrocessione, come extrema ratio.

    Le polemiche non mancheranno. As usual

  100. Caro Zhang, ségnatelo: irrilevanti un cazzo.
    gnaoooooooooooom.

    Me l’ero dimenticato.

    GNAOOOOOOOOOOM.

  101. Da fcinternews.it – Mer 24 febbraio 2021 alle 18:33

    Sensi, borsino in rialzo: ha forzato di più nell’allenamento personalizzato di oggi.

    Paura, eh?
    (magari….)

  102. Certo che il Real è proprio la juve d’Europa. Che merde

    • Trovi ? Non so, perché avevo da scrivere e alle fine ho potuto vedere solo gli ultimi 20 minuti.
      Vedendo solo quelli (ripeto : VEDENDO SOLO QUELLI)…devo dire che pur in 10 uomini…mi sarei aspettato qualcosa in più dall’Atalanta.
      Alla lunga…non puoi reggere qualsiasi cosa.

    • Io intendevo per il rigore. L’Atalanta ha fatto quello che si può fare in 10 contro il real. Noi se ho buona memoria abbiamo fatto meno.

    • Ma che rigore… Straparlo, volevo dire espulsione.

  103. Merdal madrid juve europea e azzeccatissimo commento all’espulsione dell’atalantino da parte di Gasperini , Capello e studio di sky , chi non ha mai giocato a calcio non puo ‘ saper arbitrare be.ne perche’ non capisce le dinamiche dei contrasti

  104. @Javier + : vero, ma ormai, nel nostro immaginario collettivo, l’Atalanta è quella che fa il pressing asfissiante, corre 95 minuti, gioca divertendosi…
    La parte di gara che ho visto io mi ha restituito un incubo sinistramente familiare.
    Sarà stato per i colori… 🙁

  105. Giardinero,
    Ill caso Suarez non l’ho citato ai fini della classifica in quanto sono sicuro che al max prendono una multa, una squalifica a tempo dei dirigenti.

    Ne fanno talmente tante che e’ passato in cavalleria il comunicato uffciale della Figc dello scorso Novembre che diceva che la Juve ha violato le norme covid dal 6 giugno al 3 luglio e che per responsabilita’ diretta e oggettiva li ha “puniti” con ben 4.000 euro di multa

  106. Today is a new day.

    Aggiornamento situazione Inter Milano.

    Filtrano voci, ripeto sono voci mica la bibbia, di un possibile riavvicinamento della famiglia Moratti supportata da altri imprenditori alla società.

    Pare che tutti dipenda dalla quotazione che per ora è troppo alta. Ballano circa 200 milioni tra offerta e domanda.

    Se son rose…

  107. non ho visto l’atalanta ieri sera, ma leggo di un ilicic subentrato e poi sostituito per essere entrato senza grinta.

    nessun titolone a riguardo, ve lo immaginate se fosse successo da noi che l’allenatore fa una roba del genere

    sarebbe l’immancabile CRISI INTER

  108. Rumors…quindi sussurri. Non prendeteli per oro colato.

    Il progetto nuovo stadio che vedeva impegnate le società milanesi e il comune è definitivamente tramontato.
    La società inter milano pare voglia defilarsi per ovvi motivi.
    Questo mette Elliot in una posizione complicata
    Credo che vista l’impossibilità di investire 1 miliardo in compartecipazione Elliot voglia ballare da solo. Resta da vedere quale sito potrebbe ospitare il nuovo stadio.
    Vengono quindi ridimensionati i sogni di grandeur delle milanesi spingendo il Milan a scelte meno dispendiose.

    Aggiornamenti nei prossimi commenti, sempre che ci siano novità.

  109. Positivi Antonello, Marotta, Ausilio, Capellini e un membro dello staff di Conte.
    Andava tutto troppo bene?

  110. Si, ma Forte si è espresso sulla questione? Si estenderà il virus anche ai giocatori?

  111. I primi tre erano presenti al funerale del compianto Bellugi. Se tanto mi dà tanto… potrebbero essere oggetti o soggetti di contagio.
    Gli Zhang, comunque, non dovrebbero correr rischi, vista la scarsa frequentazione (e qui si sprecano i paradossi con i cinesi che non si ammalano e gli italiani invece si…) 🙁

  112. Infatti Giorgio,
    ho pensato la stessa cosa.
    Isoliamoli per bene i nostri dirigenti (che tanto adesso non ga schei da spendere:-) ), e che la squadra & Mr ci restino bello sani va..

  113. Tanti Auguri a Giampiero Marini: oggi compie settant’anni
    Brera gli affibbio’ due soprannomi : il Pirata e Malik, Io ricordo un giocatore che combinava tecnica , corsa e temperamento. Preciso nei passaggi e dal tiro secco e potente. Un centrocampista moderno e dal comportamento esemplare
    E’ stato per anni una colonna e poi capitano della mia tanto amata e mai dimenticata Inter: quella di Eugenio Bersellini
    Ha giocato molte partite nella Nazionale che vinse i mondiali con Bearzot nel 82
    Barella e’ il giocatore di oggi che ricorda moltissimo il nostro grande Pirata
    Auguri Marini!

  114. suning delistata dalla borsa di pechino

    domani mattina dovrebbero esserci delle novità in merito, il corriere scrive di un ingresso o di una società vicino al partito comunista o di quelli di alibaba

    quando sembra che le cose vadano bene ecco che arriva puntuale il nuvolone grigio

    sperom….

    AMALA sempre, comunque, ovunque ed anche senza spicci

  115. Quindi non prendiamo più Messi?
    Aggiustiamo Sensi con il nastro grigio da carrozziere?

  116. @Odisseo
    Mi unisco agli auguri per Malik e rìvendico il fatto di essere stato l’unico tra tutti i miei amici (pure gli interisti) a stravedere per questo giocatore quando nessuno se lo filava ed io avevo 13/14 anni. Più d’uno negli anni a venire mi ha detto: “ma sai che ci avevi visto giusto con sto Marini?”

  117. Scenario da caduta libera

  118. Quindi siete andati a piangere da settore?

  119. Vabbe tanto scrivo lo stesso. Ho mille mila ip. Forse. O forse no.
    Non avrete piu notizie sul vostro futuro.

  120. intanto Pinna d’Oro Marini ha pure sollevato un Coppa Uefa eh,
    da subentrato… ma intanto… l’ha sollevata.

  121. Ricordo con affetto anch’io cosce di alabastro Marini, che con Lele Oriali sosteneva il centrocampo dell’Intero Campione d’Italia con Bersellini.
    Lo ricordo piuttosto veloce, a volte quasi precipitoso, e si, con una buona castagna. Falloso il giusto, da buon centrocampista di sostanza.
    Auguri Giampiero

  122. Marini…
    Davvero un gran mastino.
    Ho ancora negli occhi, ben chiara, una sua smorfia mentre si aggiusta le scarpe dopo aver subito un fallo.
    Una grinta mica da poco…
    Roba da sperare di non incontrarlo incacchiato, anche se son convinto che come molti uomini con la scorza dura…dev’essere una brava persona.
    Auguri, sig. Marini. E grazie di tutto.

  123. milan 3 gol
    2 rigori e un autogol
    stanno dominando questa EL

  124. Ad un certo punto ho sperato che tale Falco potesse mandare a casa i gonzi, tra l’altro in 11 contro 10, sarebbe stato un nome che si prestava a dei bei titoli domani.
    Ma in fondo meglio così, qualche partita ancora sul groppone ai bilanisti non faranno male 🙂 …

  125. Non farà, ops

  126. Avete certamente ragione, però devo ammettere che solo un tifo cieco mi ha fatto sperare in un’altra gioia per Deki col milan, perché nonostante i cugini non siano granché…i serbi stasera erano poco più di onesti pedatori, a parte un paio di eccezioni (Ivanic e Kanga) che sembravano chissa’ che solo se paragonati al resto della squadra…
    Ma…a proposito di “tifo contro”… questo dannato virus impedisce la riunione del “Clan dei gufi” !
    Spero di interpretare anche il pensiero di molti di voi, e chiederò che sia inserita una deroga agli spostamenti e al coprifuoco per i baldi componenti (er Blogghe, er Pomata…) per nobili e superiori motivi 🙂

  127. Lodevolissima iniziativa 🙂 🙂 🙂

  128. Caro Giorgio,
    credo che il clan dei gufi abbia percepito l’inutilità nel prestare la propria opera quest’anno.
    Faremo tutto noi, senza l’aiuto delle vs gufate (anzi, ci siamo già portati avanti)

  129. Non una bella giornata

    Nel caso in cui non si dovesse trovare un acquirente, per lo Jiangsu FC potrebbe profilarsi uno scenario peggiore di quello auspicato: lo scioglimento. La deadline sarebbe ormai stata fissata a prima dell’inizio della stagione 2021. Se non si dovesse trovare un acquirente, lo scenario sarebbe questo dato che il club è sommerso dai debiti. I media cinesi parlano anche di un interesse per la società mostrato dal governo municipale di Wuaxi ma le parti ancora non riescono a raggiungere un accordo che possa salvare i campioni in carica.

    Una situazione che di conseguenza spaventa anche l’Inter nonostante le rassicurazioni della proprietà circa il pagamento di tutte le spettanze a calciatori e dipendenti del club nerazzurro fino a fine stagione. Solo a partire da quel momento poi, si capirà al meglio anche quella sarà il futuro della proprietà nerazzurra con Suning

  130. Non male anche il -113.000.000,00 nel primo semestre registrato dai potenti gobbi

  131. Buongiorno, Rubens.
    Hai probabilmente ragione (tanto…i gesti apotropaici non si vedono, mentre uno scrive…), ma credo ci vorranno GENERAZIONI prima che queste antiche usanze ci abbandonino (un po’ come il pizzico di sale dietro la schiena, o non calpestare le intersezioni tra le righe…) : sono abitudini inveterate.
    Che però…qualche ragione l’avevano, eh ? 🙂
    Bonne journee tout le monde.

  132. avanti tutta con Moratti & Co.

    basta con i nomi sulle maglie con gli ideogrammi, lo stemma con le corna, gente che non sa un cazzo dell’Inter ecc. ecc.

  133. Leggendo i risultati della c. UEFA ho notato come ci siano state diverse squadre, più forti delle loro rivali, eliminate a sorpresa : Leicester (saranno contenti i nostri. confratelli Interisti per Praga 🙂 ), Bayer Leverkusen, Hoffenheim, Olympiacos, Stella Rossa… 😉

    @Dawide : Moratti ? Tutta la vita, ma…con un amministratore di sostegno (if U know what I mean), se no lui è capace di comprare Neymar e Mbappè e tra pochi anni dobbiamo cercare un altro Thohir… 🙁

    • con Marotta.
      Moratti e Moratta.
      no…. Marotti e Mirotti
      no…. Moritti e Maratta
      no…. Maretti a Maritta
      no…. Mar

  134. Ammetto, sono datato e quindi scrivo poco e leggo molto.
    Marini un grande “mediano” non come Oriali piu’ “mediano ” di lui e mai come l’immenso Lothar secondo solo a tale Shuster allora al Barcellona, mediano incredibile che da solo teneva su tutta la squadra.
    Parlo di MEDIANI -nella mia accezione uomini squadra , asse e fulcro del gioco tra difesa ed attacco – come l’incommensurabile Luisito da cui mio nick, per me il Migliore di tutti, unico ineguagliabile senza cui la Grande Inter non ci sarebbe stata, ed infatti perdemmo finale contro Celtic ,alla fine ns ciclo, solo perche Lui era infortunato ed HH schierò Bicicli-!!.Ahinoi.
    Comunque, mi chiedo e faccio eco ad altri, che gusto c’è nell’essere gobbo o bblanista o rosicone e partecipare blog interista? Mah.

  135. Scusate…posso scrivere una stupidata (un’altra ? Va be’… 🙁 ) tipo “diavoli rossi contro diavoli rossoneri”, prima che lo faccia qualche sofisticato ed originalissimo giornalista ?
    A Livorno si direbbe dissacrantemente : “De’…hai trovato ir bu’o alla ‘onca…!” (forbita locuzione locale. Sta per “l’uovo di Colombo”…) 🙂

  136. @luisito
    Mi pare riduttivo indicare il TUO/nostro Luisito quale mediano: è stato uno dei migliori registi del calcio mondiale di sempre, tecnica sopraffina, intelligenza ed anche generosità.
    Il buon Giampiero un onesto pedatore, lode per ll’attaccamento ai colori sociali; ma non confondiamolo con i pallone d’oro

  137. Ragionevole e prudente cercare altri partner”

    “Nell’ambito della struttura del capitale e della gestione della liquidità – si legge nella nota ufficiale -, la nostra proprietà è in trattativa per fornire una serie di soluzioni al riguardo. Sebbene Suning abbia confermato il proprio impegno per il supporto finanziario del club con o senza ulteriore aiuto esterno, è anche ragionevole e prudente guardare verso l’esterno. Per questo ha nominato consulenti e advisor in Asia per trovare dei partner adatti, attraverso un’iniezione di capitale o altro. I colloqui con i principali potenziali partner a tal riguardo rimangono costanti”.

    Tradotto:

    Prima ci liberiamo di sto peso morto meglio stiamo.
    Chissa Li Yonghong dovrebbe essere ancora in giro

  138. La frequentazione di questo blog sembra sempre più avvicinarsi all’idea di camminare sui marciapiedi delle nostre belle città schivando, guardando a terra, gli escrementi lasciati dai cani (mannaggia all’incuria dei loro padroni!).

    Fortunatamente, qui basta agire di rotella, senza dover per forza guardare a terra.

    AMALA.

    P.S. E’ ancora troppo presto per il pronostico di strong arm?

  139. Paolillo sul nuovo stadio di Milano
    Intervenuto a TMW Radio, Ernesto Paolillo si è espresso sulla costruzione del nuovo stadio di Milano. “Il Milan ha bisogno di sapere se l’Inter è disposta a fare certe spese, vedendo oggi che fa fatica a pagare gli stipendi arretrati. Non oso pensare a che programmi si possano fare sulla costruzione del nuovo stadio

  140. Caro bottoni Marco, non so se la mia Inter fallira’ o meno ,credo comunque che una bella ripensata a tutto il circo del calcio ci vorrebbe specialmente in Italia non fosse altro per non dover assistere al mononeuronale buffon che al millesimo scudetto vinto ( noi dopo cinque fummo costretti a distruggere la squadra ) urla ancora COMPATTIIII nella partita col Crotone come se giocasse una finale mondiale , ed il vostro presidente abbraccia tutti in tribuna al fischio fionale , mamma mia che elefantiasi scrotale.

  141. Gianfranco non fallirete
    Moratti ritornera per salvare baracca e burattini.

    Di buffon ho una pessima opinione. Quel famoso 88 mi ha disturbato parecchio.

    Comunque sia ecco cosa dice Forchielli

    Calciomercato Inter, caso Suning: parla Forchielli

    A ‘Radio Punto Nuovo’, l’economista ha parlato della situazione legata a Suning: “Suning svende l’Inter? Forse non pensavano fosse così dispendioso. So solo quello che leggo dai giornali. C’è una quota in vendita e c’è chi dice che Zhang possa perdere il controllo dell’azienda. La mia impressione è che Zhang sia in una situazione delicata. Certo è che l’Inter per lui in questo momento è un peso morto. Secondo me hanno capito che il calcio è diseducativo. Nelle larghe linee la Cina aveva un bel campionato, ma quando hanno capito gli eccessi che comporta, hanno deciso di abbandonare il calcio”.

  142. Buongiorno e buon week end calcistico, di cuore, a tutti i fratelli nerazzurri.
    Ecco, dopo un saluto agli amici di sempre si va al lavoro più sereni,
    mandi mandi dal Friuli!

  143. What a great George:-) !

  144. Inter – Genoa 1-2

    ‘notte

    PS

    Mark Asoletta ex Marc Bottoni, non vincerai perché l’Inter arriverà quarta, forse.
    In compenso potrai goderti il decimo scudetto della Gobba.

  145. 🙂 🙂 🙂 fortissimo Fortebraccio 🙂 🙂 🙂

  146. Il monza arrivera in sere A

    Finalmente il vero derby della brianza

    Inter milano monza

    Monza is the new milan

    • Marco Pisellonio.
      Sono veramente ammirato da come riesci ad eludere i controlli e riesci così a rimanere in un posto dove non ti vogliono.
      Sei veramente un genio complimenti.
      Inoltre ti voglio ringraziare per i contenuti davvero interessanti che posti, da quando ci sei tu questo spazio ha fatto un salto di qualità notevole.
      Immagino tu abbia dovuto levare tutti gli specchi in casa per non darti del coglione ogni volta che ci passi davanti ma lo sforzo è stato premiato.
      Bravó!

  147. Una volta c’era Pedro, un vero imbecille, poi è stato il turno di una femmina milanista di cui non ricordo più neanche il nome, oggi è il momento di Marco Bottoni. E dire che di avversari simpatici ne ho conosciuto in questo blog, penso ad Alex bianconero o a quel milanista ne stava in Ucraina di cui mi sfugge il nome. Ma con tanti posti che ci sono perché vengono qui?

  148. Sono commosso. Davvero.

    Bei tempi correva l’anno 2002 e seguenti
    Epoca Splinder.
    Emereziano mi ricordo di te.
    Il tuo apporto al blog….zero assoluto.
    Un carneade virtuale.

    L’ucraino era misultin. Cuoco a odessa.

    E poi c’ero io. The best.

    Javier di te nessun ricordo.
    Eri gia nessuno allora. O stavi per diventarlo.

    Forse stavi sperimentando giochi di
    Luce con gli specchi.

    P&L

  149. Grazie Forte.
    Sto un po’ più tranquillo per domani. Poco, non ci posso far nulla, ma è meglio di niente.

  150. Arriva un assist all’Inter dalla UEFA in relazione al pagamento degli stipendi arretrati. Come riporta Tuttosport, derogata la scadenza FIGC del 16 febbraio grazie ad accordi individuali con i calciatori per il pagamento delle mensilità di novembre e dicembre, ora l’attenzione del club si sposta sulle scadenze UEFA.

    Il 31 marzo è infatti il termine per le licenze delle coppe europee 2021/22, ma il controllo è meno pressante del previsto. La UEFA ha emanato infatti una circolare per ammortizzare le conseguenze negative dell’emergenza Coronavirus, introducendo un’eccezione al saldo degli stipendi dell’anno precedente entro il 31 dicembre.

    Insomna da ricchi a pezzenti e’ un attimo.

    Chissa i milanisti come stanno ridendo.
    Li avete insultati a morte ed ora la ruota girata e’.

    Antonino Verdi. Suca.

    Marco Bottoni
    Juventino.

  151. The best…

    Signur.

  152. Bravi amici scaligeri 🙂

  153. È iniziata la rimonta della Gobba.

  154. Importante,moooolto importante, troppo importante sto pareggio

  155. Simpatizzo Hellas Verona dal 1973.

  156. La gazza di qualche giorno fa diceva che le merde avrebbero potuto sfruttare il calendario favorevole.
    Prima partita……..trasferta a Verona.

    Fumano roba buona, in redazione.

  157. io da stasera

  158. Quasi quasi mi stappo una boccia di Amarone!

  159. Accuso il colpo.
    Doveva essere un nuovo inizio invece e’ la vecchia fine. Non e’ anno.

    Mi ritiro a meditare.

    #pirloout

  160. Bene. Ora testa al Genoa. Sarà durissima. Non buttiamo via quest’occasione.

  161. non andiamo a fare cazzate domani eh…

  162. Ma Simone Inzaghi e’ normale?

    Dalle sue parole sul nostro rigore che non andava fischiato subito(?!), all’altra sera che ” tutti dicevano che non ci sarebbe stata partita invece siamo stati dentro al match” (1-4 ?!) per poi arrivare a stasera ” Martedi vogliamo giocare ma Il Toro oggi ha riposato quindi avvantaggiato” (10 positivi al covid)

    Fermatelo!

    • Simone Inzaghi da ricoverare alla neuro.

      L’importante è che ritorni in sé per la partita contro i pluripregiudicati del 6 marzo…

  163. Datemi una lista di blog dei gobbi che trovo qualcuno che, a pagamento (l’importanza che attribuisco al mio tempo e alla dignità che esso può esprimere mi impedirebbe di farlo in prima persona ), rovini i loro ritrovi, tolga la voglia a tutti di leggere e scrivere, soprattutto gli tolga la spinta ad esprimersi liberamente come accade in un ritrovo intimo, tra amici.
    Penso che comunque dopo 5 giorni mi sarei a) rotto le palle; b) vergognato; c) scordato di proseguire perché ho altro da fare.
    Spiace.
    Un bel posto da anni, rovinato da un hater coglione, probabilmente adolescente e fancazzista.
    Spiace perché serviva un posto come questo, soprattutto in un mondo ormai misero, privo di bar dello sport e di tempo per frequentarli. In pandemia e lockdown, per di più.

    • Dai su non te la prendere così, mi sento in parte responsabile per aver dato corda a questo fesso ma non è niente di nuovo o di drammatico, è semplicemente la nostra società, è fatta anche di queste cose, i blog ne sono pieni da sempre. Certo pure un cretino si sarebbe già accorto che questo non è un terreno adatto alle risse da strada che cercano i trolls trattandosi di utenti attempati ed insolitamente educati (a parte me per cui è vera solo la prima).
      Ma insomma prendiamola con filosofia Marco Pisellonio non è così dannoso e non può certo annullare il piacere di leggere le opinioni di tante persone intelligenti che frequentano questo spazio.

  164. Tuttinoi..patetico.

    Googla e li trovi i nostri blog. Tutti.

    Avete iniziato voi a rompermi il cazzo non io. Per la cronaca.

    Adolescente. Indovinato

    Anyway

    Buona domenica a tutti i miei estimatori.

    Oggi non oarlo di Inter Milano ma di Milan.

    Perdera consegnandovi il 19esimo su in piatto d argento.

    Fortebracciamente prevedo un 4 a 0 oer il Milan..

    Grazie di esistere.

    Ah fate zapping se non vi interessano le mie esternazioni

    P&L

  165. Ma quanto giocano male questi nostri avversari, Campioni d’Italia e (udite udite) aspiranti futuri Campioni d’Europa! Presi nella morsa delle girandole dei veronesi (che non sono i campioni tedeschi né gli spagnoli) hanno a stento salvato la pelle e rimandato (speriamo a presto) la resa definitiva. Certo che se non strappiamo quest’anno dalle loro maglie lo scudetto, è giusto che almeno per un altro decennio siamo condannati a non vincer nulla. La cosa imbarazzante, e di un masochismo abissale, è piuttosto che, a leggere i post nei blog interisti, tutta una frangia di tifosi , che io chiamo i NO SCUD, sarebbe disposta a rinunciare allo scudetto pur di non vedere più sulla nostra nobile panchina il maledetto gobbo, causa di tutti i nostri malanni (anche di quello di regalarci lo scudetto!). Tranquilli, come già fece Mourinho, appena raggiunto l’obiettivo , il gobbo se ne andrà verso altri lidi, fuori dai problemi che la nostra società si troverà ad affrontare nei prossimi mesi. Oggi però bando alle polemiche e lasciate che godiamo in pace, con una franca vittoria, il cammino verso uno scudetto fino ad oggi più che meritato.
    Buona partita a tutti.

  166. Scusate, torno ora, ma fortebraccio ha gufato per oggi? Mi raccomando, tutti concentrati, ho l’impressione che il genoa darà filo da torcere… ottimo Scetticonerazzurro, soprattutto sui NO SCUD 😉 guarda se dobbiamo condividere il tifo con questi “tristi” personaggi

  167. Buongiorno, Scettico.
    Parole dure, le tue.
    Epperò…parole sante.
    Non avevo mai (davvero !) pensato a me come a un “no scud”, lontano come sono – per formazione e convinzione – da qualsiasi forma di rifiuto aprioristico.
    Non ne scrivevo da molto tempo, ma ci tengo a specificare (SE RIESCO) che non l’uomo (per quanto poco simpatico a pelle e pregiudicato sportivo) io mi sento/sentivo di giudicare, quanto piuttosto l’assioma “sta con me, quindi va tutto bene”, oppure il “purché io vinca, mi turo il naso”.
    Altrimenti, di passo in passo, potrei arrivare ad arruolare chiunque, a far qualsiasi cosa, pur di vincere.
    Ed è proprio questo, invece, che ho l’infantile convinzione mi distingua e CI distingua.
    Se invece siamo diventati in altro modo…ne prenderò silenziosamente atto e me ne andrò in punta di piedi, senza anatemi o altro.
    Invidiero’ bonariamente i tifosi del futuro, che potranno “sentire proprio” uno scudetto vinto con una proprietà cinese disinteressata, un dirigente NON CERTO interista, un allenatore a lui simile e maglie sgraziate.
    Per quei tifosi uno scudetto di X anni prima varrà esattamente come gli altri.
    Per me che l’avrò vissuto, ovviamente…no.
    Buona giornata a te e a tutti.

  168. Buongiorno a tutti. Ritengo che la situazione del cosa accadrà al gruppo che detiene la proprietà dell’Inter sia difficilmente raccontabile, prevedibile o definibile secondo i parametri consueti dell’analisi occidentale, europea nella fattispecie, italiana in particolare. L’Inter, in origine, doveva essere nelle intenzioni una sorta di testa di ponte prestigiosa per la Cina per entrare nel salotto buono della patria del “Made in Italy”: la sua capitale. Un primo livello per un mercato alternativo, di cultura, di stile. Un obbiettivo oggettivamente condivisibile nel suo valore anche da noi, in una prima analisi. Loro entrano in un contesto “alieno” e cominciano a prendere contatto con usi e costumi a loro inusuali. Siamo, come dicevo, la prima squadra di calcio prestigiosa al mondo ad essere posseduta ufficialmente da uno dei gruppi industriali più importanti della Cina. Tutto bene, all’inizio. Sistemazione del debito, stabilizzazione del metodo, strategie di marketing al massimo livello. Percorso oggettivamente condivisibile anche da noi, secondo i parametri inumani della contabilità. Tutto però adattato agli strani metodi di un’economia selvaggiamente capitalistica gestita da un regime, e subita senza scrupoli dalle nostre “democrazie”, che accettano questa situazione apparentemente e sostanzialmente a noi antitetica in ogni aspetto del suo esistere. Abitiamo nel piano nobile, noi. Paghiamo regimi di ogni tipo purché si tengano i problemi sociali ed economici a casa loro e non ce li portino nel salotto buono. La nostra forza lavoro e quella dei diritti sono diventate puramente concettuali, nella sostanza. La differenza tra la nostra economia e quella degli stati sudisti pre guerra civile americana è che noi fingiamo di pagare gli schiavi. Ma torniamo, purtroppo, in questo contesto. Questa era la situazione un anno fa. Una sorta di metamorfosi reciproca. Il centro Moratti che cambia nome diventando “base luna Suning”, il simbolo che diventa a livello esteriore una sorta di ideogramma (osservate le inclinazioni delle aste delle lettere), i festeggiamenti per il capodanno cinese… Intendiamoci: non siamo gli unici. Il Milan, ad esempio, fino a due anni fa, aveva tre loghi. Per tutti i mercati. Su, uno, stranamente (?) anonimo e neutrale, era scomparsa la croce di San Giorgio, simbolo della città di Milano. Se osservate lo stemma del Real Madrid, osserverete che la croce della corona che sovrasta il pittogramma simile al nostro classico (ma sproporzionato nelle forme, al suo paragone) è diventata microscopica. Il simbolo della squadra bianconera di Torino, fatalità, è diventato una J quando la nostra ufficiale industria di stato ha acquisito il marchio Jeep. Poi, improvvisa, la mazzata del Covid. Per tutti, per noi e per loro. Solo che noi non abbiamo alternative. Questo è il nostro mondo, nel bene e nel male. Noi non ragioniamo nel breve periodo dell’anno solare / commerciale, e non perché non vogliamo. Perché non possiamo. Ma gli “altri” hanno le loro astronavi per tornare nel loro pianeta. Cosa faranno? Nel “loro” mondo, volenti o nolenti, hanno raso al suolo il loro mondo calcio. Lì non c’è mercato. Non hanno immagine da tutelare. Lì ci sono solo loro. Ma nel “nostro” mondo? Totalmente vuoto di sostanza ma puramente iconico? Se non avessero ambizioni future, anche in questa dimensione farebbero come a casa loro. Lascerebbero macerie. Ma qui c’è da lasciare un buon ricordo per il ritorno. Sperato, previsto, auspicabile. Anche e solo da loro. Per nostra fortuna. Non per il ritorno, certo, ma perché lascino le cose abbastanza in ordine per non essere malgiudicati da un mondo ancora da colonizzare in futuro. È questa l’unica speranza che egoisticamente abbiamo. Che ragionino come noi per poter tentare di conquistarci un’altra volta. Ma io spero che la conquista sia reciproca. E che a furia di vivere con noi, i nostri princìpi, oltre ai nostri soldi, possano essere condivisi. Davvero. Una squadra di calcio vale tanto. Ritengo che debba essere il teorico completamento di un modus vivendi. Ma non è al di sopra di tutto. Non di un modo di pensare.
    Per la cronaca: io non sono un credente, ma rispetto un simbolo e una fede qualunque essa sia.

  169. Buongiorno e buona Domenica, a tutti i fratelli nerazzurri.
    Che pezzi, anche stamattina!
    Nonostante continui a ragliare un ciuchino, bastano pochi post a ripulire l’aria che, lo ammetto, da qualche tempo é meno pura a causa di questo poveraccio.
    Apprezzo molto ciò che ha scritto Tuttinoi in questo senso.

    Per quanto riguarda la partita odierna son contento che riparta Eriksen dal primo minuto, ora che pare aver assorbito la sapienza tattica, chiamiamola così, che il mister richiede agli 11 che mette in campo.
    Pensa calcio velocemente ed ha i piedi per tradurlo efficacemente, in questo momento é preferibile ad un Vidal che gioca con il cartellino giallo “di serie” e in ogni caso non ha più il passo per velocizzare il gioco come gli accadeva quand’era più giovane.
    Genoa da rispettare, ci mancherebbe,
    ma da battere, salvo stranezze andrà così.
    Buona partita a tutti

  170. Ho 3 amici intetisti. Eh si. Anche a Torino figliano.

    Mi hanno sempre detto che piuttosto di Conte e Marotta (cazzo Marotta!!!!) Avrebbero preferito Oronzo Canà e pulcinella.

    Conte sta sui coglioni anche a noi juventini figuriamoci agli altri.

    Ma i cinesi son di bocca buona. Prendono chiunque.

    E sempre parlando di cinesi bisogna stare attenti. E molto. Quelli se c’e’ da tagliare tagliano. Per loro siete una squadra kleenex.
    Vedere che fine ha fatto il Milan.

    Vi auguro il meglio davvero. Che campionato sarebbe senza la terza squadra di milano. Dopo Milan e Monza.

  171. Ma io spero che la conquista sia reciproca. E che a furia di vivere con noi, i nostri princìpi, oltre ai nostri soldi, possano essere condivisi. Davvero

    E qui c e’ tutta la pochezza di chi non capisce un cazzo. Una civilta ultra millenaria (5000 anni a occhio e croce)
    Vuole esattamente il contrario.

    Parleremo tutti cinese.

    Amen

  172. Molto interessante l’analisi di marcobibe. Ovviamente c’è sempre da chiedersi se tutto ciò sia socialmente accettabile ma, allo stato attuale, l’uomo comune e il tifoso comune non ha praticamente alcuna possibilità di opposizione. Tutto ciò ovviamente accade quando due universi completamente differenti per principi e valori vengono a compenetrarsi, essenzialmente dal punto di vista economico. In questi casi uno dei due diventa inevitabilmente subalterno anche se culturalmente avrebbe molto da insegnare. L’Europa è ormai stretta in una morsa economica da Est e da Ovest che inevitabilmente la sgretoleranno. Del resto, in un mondo dove una sola persona, comprando bitcoin, è in grado di farne schizzare il valore di cambio a 60.000 euro, è evidente che come diceva uno che se ne intendeva, purtroppo è l’economia a guidare la politica, non viceversa. Ma, alla fine, si torna all’amore di sempre e ci si concentra per le ore 15.

  173. ma i ga serà i blog 5stelle?

    • Ahahahahahah…!
      No, Vittorio, tranquillo…
      Se lo fosse…me ne andrei anche se fossi Di Maio. Proprio perché anche io sono convinto della libertà di espressione individuale.
      E poiché mi occupo per lavoro di…diciamo legislazione sociale, ecco che apprezzo moltissimo l’analisi di Marcobibe e faccio mia (sperando che mi perdoni, irretito dalla promessa del cacciucco) l’espressione di Lothar : “Che pezzo !”. 🙂

  174. @Giorgio non credo proprio che tu possa essere considerato un NO SCUD ovviamente non posso parlare a nome di Scetticonerazzurro ma credo che neanche lui pensasse a te probabilmente si riferiva a commenti letti su altri siti. Poi “famo a capisse” Conte e Marotta non stanno simpatici neanche a me, ma preferisco vincere anche con loro, purché sia una vittoria regolare e senza aiutini… purtroppo una vittoria come quelle dei vecchi tempi, con squadra presidente e società tutti interisti non credo che sia più possibile, ma allora che si fa? Smettiamo di tifare? Io in questo momento sono cmq contento che siamo primi in classifica, e credo che anche tu lo sia… quindi volente o nolente sei anche tu un PRO SCUD!

    • Nolente, Denny. Nolente.
      Non ad ogni costo.
      Senza citare esempi (troppo facili 🙂 ) di squadre italiane, salterò idealmente al 1966, dove arbitraggi compiacenti ed una clamorosa svista (svista ?!?!) consegnarono all’Inghilterra il suo unico titolo mondiale.
      Ho un amico fraterno – Dennis – nato, cresciuto e tuttora residente a Londra. Era appena nato, nel ’66, e ancora non si rassegna a non poter vantare un titolo non guadagnato così.
      Be’, per scimmiottare lui dovrei dire “not in my name”.
      E Scettico, persona che conserva intatta tutta la mia stima e simpatia, sa bene che – a sua differenza – io non sono un seguace del fine che giustifica i mezzi.
      E siccome non perdi occasione per tacciarmi come cinefilo…be’, allora vedimi un po’ come l’ultimo buscadero. O l’ultimo boy scout, se preferisci 😉

    • Ma io ho specificato “vittoria regolare”, non vittoria rubata come la maggior parte degli scudetti di quelli là. Se vincessimo questo campionato lo considererei regolare (almeno per quello che è successo finora) non avrei nessuno scrupolo a gioire di un (eventuale, per carità) 19° scudetto… a proposito, l’ultimo buscadero è quello con steve mcqueen? Gran bel film 🙂

    • Si, è quello.
      Ma anche in “L’ultimo boy scout” B. Willis non si fa pregare per dare legnate (non in senso lato) a quelli che “non giocano pulito” 🙂

  175. Inter – Genoa 1-2

    ‘notte

  176. Non mi rassegno per quella sconfitta con la samp

  177. Calciomercato news

    A fine anno sia Lauraro che Lukaku verranno ceduti. Conte non sara piu allenatore dell inter.
    Inizia da qui il piano di risanamento della societa inter milano.
    Seguiranno altre cessioni eccellenti.

    La proprieta vuole dimezzare il monte ingaggi.

    Tre problemi enormi rimangono sul tavolo Vidal Eriksen e Sanchez.
    Pare che nessuno li voglia poiche hanno un costo eccessivo.

    Conclusioni.

    Siete all’ ammazzacaffe

    Ps

    Vorrei consigliare alla proprieta l ingaggio di Adani come allenatore. Sta facendo la solita telecronaca da bar sport.

  178. Buon primo tempo
    Dobbiamo segnare però il secondo
    Il Genoa è sempre tosto e ben organizzato

  179. mentre scegliamo come fare questo secondo gol… vorrei farvi notare che la trasfusione a Conte è ormai più che completata. quello adesso ha il sangue più nerazzurro di tanti interisti.
    si vince lo scudo.
    si conferma mister e squadra.
    si apportano alcune necessarie migliorie.
    si apre un ciclo.
    2 anni ?
    3 anni ?
    non lo so, fotte un cazzo.
    un ciclo di vittorie è sempre un ciclo di vittorie.
    trap mancio mou conte
    van tutti bene quando ci permettono di mettere la bandiera sul balcone.

  180. Ottimo primo tempo,
    compatti, ordinati, attaccando sempre con pericolosità e senza subire reali pericoli.
    Continuiamo così.
    Aggiungo che Perisic, che ho molte volte criticato, ha trovato un ottima dimensione nel nuovo ruolo di tornante.
    Bravi sia lui che il mister a collocarlo

  181. Inter – Genoa 1-2
    ‘notte

    Ps.
    Altro che ciclo. Juve campione s’ Italia e d’Europa 2020/21.

  182. Ballardini aveva lustrato l’autobus, da piazzare davanti a Perin… poi Big Rom ha scombussolato i suoi piani.

    Per evitare fregature, urge piazzare il 2-0 al più presto.

  183. Non va, non va. Se non mettiamo dentro il secondo son dolori. Forte ha capito tutto, come al solito

  184. juve campione d’europa
    milan campione d’italia
    inter 5a
    e poi scioglimento del sodalizio.

  185. Botto’

    Forse sono uno di quei buonisti di cui parla Marcobibe ma, indipendentemente da tutto, ogni tanto ti viene in mente di quanto tempo (che non ti verrà mai restituito da nessuno, tanto meno dal padreterno) stai sprecando inutilmente?

    Oh, che poi per me puoi imperversare finché ti pare, chissenefotte.

    È il tuo di tempo che butti nel cesso, mica il mio.

    E in fondo, se non hai di meglio da fare, forse fai anche bene.

    Mi auguro tu non abbia problemi seri.

    Nel caso sarei sinceramente dispiaciuto.

    Auguri.

  186. GAAAAAAAAAAAA

  187. Ma che potenza, Lukaku!

    AMALA.

  188. la ciliegina adesso sarebbe un gol di Ericksen

  189. 3 – 0 ci starebbe benissimo io go o di eriksen

  190. “Inter prima più per demeriti della juve che per meriti propri” .

    segue emoticon con dito medio

    • Per demeriti della bjube , dei bb, della lazio, della roma, dell’atalanta, del napoli, ma anche del verona, benevento e sassuolo.
      Meriti de che…??

  191. Ma tiro ha fatto Danilone nostro??

    • È l’unica nota negativa di oggi, un gol così danilone nostro se lo meritava.
      Arriverà, decisivo come sempre.

  192. E andiamo ragazzi.
    Altri tre gol fatti e zero subiti.
    Vittorie indiscutibili, qui si vince senza rubare.

    Evviva l’Inter!

  193. E cmq un grande applauso a Darmian.

    Sempre pragmatico e affidabile. Un grande acquisto.

  194. Un quarto d’ora di peana su Sky per la difesa del Genoa migliore del 2021.
    Palla al centro, 30 secondi e gol.
    Mi ride anche il culo.

    A M A L A

  195. Peeeeeeeeeerfetto!! 🙂
    Lukakone veramente bravo,
    NON contenibile, bravissimo, un ciaone all’Icardi, ma anche un bel va cagher, pirla!
    Ottima partita, vinto in scioltezza e monetizzato il pari delle merde.
    Un altra volta porta inviolata, e zero ammonizioni.
    Bravi tutti oggi.

  196. GRANDE TOTO 🙂 🙂 🙂

  197. C’è voluta molta pazienza e attenzione, temevo l’inchiappettata finale, ma il 3-0 ha cancellato ogni preoccupazione.

    Solito grande Romelu e molto bene anche gregari come Darmian e Sanchez.

    Al momento BBilan -7 e RuBe -10… ottime sensazioni! Amala

  198. vero. se fosse entrata la palla di Danilo…sarebbe stato inutile giocare le altre 14 partite.

  199. dai, sentiamo cosa dicono… sentiamo se sottolineano che la juve non è più la juve o se ammettono che è l’Inter che sta facendo la differenza.

    come se, quando è la juve a vincere gli scudetti, non fosse perchè è l’Inter a far cagare…

  200. Bravi tutti i nostri in campo oggi.

    Speriamo la rometta ci faccia un bel favore (ne dubito, però) così da ridimensionare anche il circo barnum dei poveri.

    Il commentatore spagnolo, dopo aver elogiato la prestazione di Barella, all’ennesimo pallone recuperato dallo stesso ha esclamato: “Certo che avere tre Barella in campo, per l’Inter diventa tutto facile”.

    AMALA.

  201. Continuiamo con la strategia del vincerle tutte. Il posto in champions a quel punto potrebbe diventare realtà.

    Giovedì Parma. Tosta. Non buttiamo via punti come si è, sempre, fatto.
    Forte, mi raccomando.

  202. Due smadonnate anche nel secondo tempo, ma nel primo il buon Perin ha sganciato un bestemmione da record per potenza e contenuti 🙂 🙂

  203. Oggi ancora un 3 a 0?
    La cosa comincia a diventare noiosa. 🙂

    A parte gli scherzi…
    Le merde – purtroppo – non le vedo ancora spacciate, poiché dovranno recuperare la partita con il Napoli e, Fortebraccio permettendo, vedo i galeotti con i 3 punti già in tasca.
    Come se non bastasse, da qualche giorno sento dire che ai gobbi assegneranno 3 punti a tavolino per partita giocata con la lazio.
    Ricordo che era finita 1 a 1.

  204. Ciao Giorgio, solo ora leggo il post a me indirizzato e mi affretto subito a smentire il tuo sospetto che l’accusa di NO SCUD sia rivolta a te. Tu conosci le mie opinioni circa l’allenatore, io conosco le tue da sempre e da sempre ce le siamo scambiate in pubblico e soprattutto in privato conservando intatta la nostra amicizia. Pertanto non c’era alcun motivo che solo oggi te ne facessi rimprovero, come di chissà quale colpa commessa, dal momento che mai nel blog, dove, ricordiamocelo, siamo ospiti di un interista e frequentato da interisti, hai fatto sfoggio irridente di queste tue opinioni. E di questo te ne ho sempre dato onestamente atto. Anzi, nel lungo periodo di tua assenza dal blog, più di una volta ho sollecitato un tuo ritorno perché in maniera garbata e onesta tu esprimessi queste tue personali opinioni, che nascono da profonde e radicate convinzioni e quindi non destinate ad offendere alcuno. Il mio rimprovero era rivolto a certi presunti tifosi di altri blog interisti che in mattinata per curiosità avevo scorso, dove il povero Conte era fatto bersaglio, tra sghignazzi e improperi, di ogni genere di ingiurie, peggio che in un blog di gobbi, augurandosi l’allontanamento prima che la conquista dello scudetto costringa la società a mantenerlo in panchina. Un simile linguaggio e simili argomentazioni ti chiedo in tutta onestà se siano accettabili in un blog interista. Libertà di opinioni, d’accordo. Ma non libertà di augurarsi il naufragio di una squadra, per di più in un momento particolarmente difficile della sua storia, e tuttavia esaltante perché finalmente è a portata di mano il tanto sospirato scudetto. È un farsi sberleffo di questa nostra passione che, soffocata per dieci anni, può finalmente esplodere in vista di una vittoria tanto desiderata. Tutto qui. Comunque, in privato, ti chiarirò meglio la mia opinione.

    • Ciao, Scettico.
      Non hai ALCUNA necessità di chiarire.
      Ho la presunzione di riporre sempre la mia stima in persone che la meritano appieno.
      Devo ammettere, però, che da molto tempo non sbircio gli altri blog dell’Inter, perché non ne ho il tempo, ma mi hai incuriosito… 🙂
      Seguirò con ovvia partigianeria ma sincera curiosità la partita di questa sera.
      Ho idea che il giovane Pellegrini e l’armeno potrebbero fare la differenza, contro i cugini.
      E ora scusami…devo offrire sacrifici a Fortebraccio perché non si adiri, pensando che abbia voluto imitarlo… 🙁
      Un caro saluto

  205. Verissimo.
    Amche io per curiosita’ guardavo spesso un blog interista piuttosto noto che ultimamente e’ diventato illeggibile dove il disprezzo verso Conte e’ nauseante e le vittorue li vanno in secondo piano, assurdo.
    Devo dire che questa situazione li e’ degenerata quando e’ arrivato un troll presunto interista che li ha destabilizzati.

    Occhio ai troll…..

    • Guarda, ti assicuro che il problema era degenerato già prima del troll ed io ho smesso di scrivere per questo (ovviamente nessuno lo ha notato, su questo ha ragione Pisellonio), continuo a leggere i post perché hanno delle penne spettacolari, Oldman su tutti, però la “discussione” è diventata impossibile, ci sono oramai fazioni e faide consolidate.
      I veri casini li creano gli utenti normali non i piselloni di turno, per quanto se si levassero dai marroni sarebbe meglio. Io non conosco i blog delle altre squadre (e non me ne rammarico) ma ci sono tanti Interisti che vivono solo di polemica.
      Però vale sempre la regola della rotellina, anche se in taluni casi ti viene il tunnel carpale.

    • C`era um Oldman che per tanto tempo scriveva qua dentro, immagino sia lo stesso, si fortissimo.

  206. @mareintempesta

    Di quale blog parli?

  207. Caffe`

  208. Il classico “don’t feed the trolls” sta funzionando. Dái che ce la facciamo.

  209. mareintempesta
    Febbraio 28, 2021 a 8:38 pm
    C’era un Oldman che per tanto tempo scriveva qua dentro, immagino sia lo stesso, si fortissimo.

    Sì, è lo stesso Oldman.

  210. Sector,

    “ricompraci” Oldman 😉

  211. Conosco Oldman Maestro. Abbiamo avuto scambi epistolari.

    Bel tipo.

    Il Milan sta giocando bene. Perderà.

    Domani notizia bomba sull Inter Milano.
    Stay tuned

  212. Ammetto senza vergogna di essere andato a sbirciare quel blog, ma non ho trovato – almeno nei commenti del pomeriggio e di stasera – commenti di particolare livore e/o artatamente negativi.
    Poi, sinceramente, il diverso layout del blog me ne rende faticosa la lettura e ho smesso dopo pochi minuti.
    Ho ritrovato qualche firma (tipo Gus) che frequentava Settore fino all’ultimo lungo blackout, e ho riletto con piacere Interella, che ho apprezzato ogni volta che mi è capitato di leggerla.
    Scritto questo…’a Roma me sta a manna’ ai matti, per adesso… 🙁

  213. Ecco servito il rigore di rigore.

    Pazzesco!

    AMALA.

  214. sono senza vergogna….

  215. La Roma stasera gioca di merda, però il BBilan la sblocca grazie al solito rigore farlocco.

    Quanti sono? Ormai ho perso il conto…

    • Il giorno che fischieranno un rigore del genere a favore dell’Inter, stappo un Sassicaia Bolgheri del 2013

  216. Beh, onestamente, ne ho visti di più farlocchi.
    Fosse successo a noi, lo avrei voluto.

  217. Tutti rigorelli determinanti, sempre sullo 0-0.

    Si inizia a fare fatica a pensare alla sola fortuna.

  218. La sto vedendo in inglese. Potete dirmi il motivo per cui non ha dato il rigore al Roma, così lo spiego al commentatore che non se ne capacita ?
    Grazie.

    • Non importa più, grazie.
      Mi ha risposto implicitamente l’arbitro, non dando al milan il rigore (che c’era) su Leao, due minuti dopo.

  219. Quando mi capita, come stasera, di guardare le partite della “Banda di San Vittore” (bianconeri o rossoneri che siano) le guardo con, in cuffia, solitamente CS&N, Eagles, Pink Floyd o James Taylor.

    Tutto ciò per non cogliere nemmeno il più piccolo dei beceri commenti.

    Comunque, sempre a +4.

    AMALA.

  220. Guardiamo a noi, e pensiamo al Parma. Degli altri non ci curiamo.
    Non me vale la pena.

  221. Ben detto Francesco 70!

  222. Fatto sta che alla Roma manca il rigore su Mikhitarian del possibile 2-2

    Nel complesso una brutta partita, zeppa di errori, con il solito rigorello generoso pro BBilan che ha sbloccato il risultato.

    15/16 rigori in 24 partite credo sia un record senza precedenti.

    • Sono andato a verificare.
      Il record è di 18, e lo hanno conseguito 2 squadre. Una è stata la Lazio lo scorso anno. L’altra – manco a dirlo – fu il milan nel 1950/51.
      Per coloro i quali se lo domandassrro…era anch’esso a 20 squadre, e fu vinto dai cugini con un punto di vantaggio su di noi 🙁
      Iniziavo a preoccuparmi, poi ho realizzato che a quel tempo non avevamo Fortebraccio 😉

    • Scusa Giorgio… intendi 18 rigori assegnati in tutto il campionato, o su 24 partite?

    • Sfortunatamente…in tutto il campionato 🙁

    • Si ma abbiamo appena passato il giro di boa… alla fine sarà record mondiale

    • Di questo passo i gonzi batteranno agevolmente il record…

  223. Secondo me il loro slavo inizierà a rompere perché poi pio Pioli inizierà a farlo giocare meno minuti, é in evidente crisi di forma e non penso potrà migliorarla di molto a 40anni.

  224. Il vero nemico, lo sappiamo fin troppo bene tutti, é un altro.

  225. Torniamo un attimo in topic.

    Ecco l articolo incriminato.

    Il gruppo Suning è in crisi e l’Inter trema. Dalla Cina il patron Zhang Jindong ha annunciato in un videomessaggio il nuovo piano per salvare l’impero: “Dobbiamo essere concentrati sul nostro campo di battaglia principale, iniziare a ridurre, ridisegnare la linea di battaglia. Ci concentreremo risolutamente sul settore della vendita al dettaglio, dovremo chiudere e ridurre le nostre attività irrilevanti per l’industria della vendita al dettaglio senza esitazione”

    L’Inter, già in vendità da mesi, sarebbe proprio una di quella attività irrilevanti e Zhang è stato chiaro: stop agli investimenti. Diktat che i nerazzurri hanno già avuto nell’ultima sessione di mercato e ora, con queste parole, la situazione inizia ad essere ancora più preoccupante. Suning, ora, è davanti a un bivio e la cessione sembra l’unica via percorribile anche se il fondo Bc Partner offre meno di un miliardo di euro. Altrimenti richiedere un nuovo prestito da 150-200 milioni per pagare i debiti scaduti del 2020 entro il 31 marzo, tempo limite, e ottenere il via libera dall’Uefa per la partecipazione alle prossime coppe europee.

    La dead line quindi sarebbe fine marzo.
    Scenari possibili:

    Il vero proprietario di inter milano, il giverno cinese, potrebbe luquidare tutto svendendo.

    Oppure, ma meno probabile, rifinanziare inter milano per circa 300 milioni, concludere il campionato e liquidare a fine stagione vendendo gli ori di famiglia.

    Il miracolo sarebbe il ritorno dei Moratti ma come vi ho gia scritto ci sono 200 milioni tra domanda e offerta

    Ultimo ma non ultimo lo scenario peggiore. Il fallimento.
    Se la proprieta non onorasse i debiti e si defilasse ecco la liquidazione coatta.

    Buona giornata.
    Cerea.

    A Turin si va a lavorare presto

  226. E dove sarebbe la grande notizia?
    Hai riportato delle notizie, anzi delle voci, che circolano da tempo.
    Va be’, pensa all’organizzazione dei festeggiamenti per il Triplete che noi pensiamo ai nostri problemi.

  227. Buongiorno a tutti i tifosi della capolista! 😀 ieri prestazione davvero convincente, sarà stato il goal al primo minuto, ma abbiamo controllato senza problemi, 3-0 e grandi parate di perin, in particolare negli ultimi minuti su un tiro a giro sul secondo palo di d’ambrosio, roba che se la facesse un cr7 o un dybala ne parlerebbero 2 ore alla domenica sportiva… poi ho letto un’intervista di conte che a domanda sulla situazione societaria ha risposto molto saggiamente che a lui e alla squadra non deve fregare niente, intanto pensano a vincere in campo, poi si vedrà. A proposito, fortebraccio, non è che potresti fare una gufatina tipo “Inter fallisce e riparte dai dilettanti. ‘notte”?

  228. Ragazzi, voi non ve ne rendete conto… fa tutto parte di un piano perfetto.
    Ricordate lo scudetto 2006? Riassumo:

    Tronchetti Provera = Tim
    Tim = telefonini
    telefonini = intercettazioni pilotate
    intercettazioni pilotate = onde cerebrali anomale che fanno pronunciare a Moggi frasi come se fosse lui a tenere gli arbitri per le palle, mentre invece era Facchetti!
    Aggiungi un Guido Rossi interista e voilà, lo scudetto di cartone è servito.

    Situazione attuale:
    Zhang = Cina
    Cina = Covid19 (un numero a caso? O un nome in codice per il piano di conquista dello scudetto #19???)
    Covid19 = stadi vuoti
    Tagliaventus Stadium vuoto = difficoltà a pagare gli stipendi più alti
    Stipendio più alto in Italia = CR7
    Devi pagare 31mln a CR7 = pezze al culo
    pezze al culo = ti ritrovi a giocare con Frabotta e Bernardeschi titolari
    Aggiungi un allenatore ex interista (Pirlo) e voilà… diabolici questi cinesi!!!

    • Come non averci pensato ?!?!
      Geniale !!!
      Grazie 🙂

      (mancava solo l’accenno al cinese di Flavia, ingaggiato da qualcuno per fingere di prendere il milan…)

    • Avevo scritto “foravia” per non esser politicamente scorretto… 🙁

    • Una ricostruzione che farebbe invidia a giacobbo (che non a caso fa rima con gobbo) ora però vogliamo sapere chi è questa Flavia! 😀

  229. Mai detto che il vostro scudetto fu cartonato.

    Anzi.

    Mai sostenuto la teoria del complotto per affondare la juve.

    Fui addirittura bannato a vita da un blog bianconero per aver sistenuto che il ferroviere fu la nostra rovina.

    Ci meritammo tutto. Anzi fummo graziati

    Dovevamo ripartire dalla serie C.

    Suvvia esistono coscienze critiche anche nel tifo gobbesco.

    Tuttavia l affaire Vieri porto ad alcune errate convinzioni.

    Cerea neh

    • Devi farne di strada ancora per rientrare nella categoria “gobbi intelligenti”
      al contrario di quello che sostieni sei venuto (o tornato chissenefotte) qui con l’intento di provocare e infastidire, i post scritti a partire da inizio Febbraio sono li a testimoniarlo, dal primo….
      Quindi, sempre citandoti, sei tu che sei venuto a rompere il cazzo, il che ti fa a pieno merito entrare nella categoria
      “minchia che stronzo”
      Chiedi scusa a tutti quelli che hai infastidito e ricomincia come una persona civile, oppure visto che in 20 anni di blog l’unica cosa che hai imparato è cambiare il nick inventatene uno nuovo e ritenta come con i gratta e vinci.

  230. Javier su su ripigliati.

    Vi ho portato un po di sana competizione tra tifosi.

    L hai presa male.

    Non sopportate le critiche.

    (Se vuoi risalire la classifica devi fare di meglio)

    I miei commenti sono li a testimoniare la vostra e tua in particolate pochezza

    Ps.
    l editto di marcopippa andato in fanteria

    • 🙂 ok mi ripiglio.
      Mi sfugge solo chi sia tu per venire qua a criticare, ma più ancora mi sfugge perché tu ti sbatta a cambiare mille nick per continuare a scrivere qua dentro e non per continuare a scrivere nel blog gobbo da cui ti hanno “bannato a vita”.
      Hahaha un gobbo bannato da un blog gobbo.
      Ma gliel’hai detto P&L a loro?
      Cosa ti hanno risposto “Hasta la victoria siempre?”
      Finito a fare il troll in un blog di interisti, crollo verticale del compagno Pisellonio.
      Sei una comica

    • Alessandro Magno?

  231. Sentito orsato (quello che non ci arbitra più da due anni e mezzo) ieri a 90°.
    Era molto meglio se rimaneva zitto: la buona fede si presume, ma tra audio spariti (per cui si dimise il procuratore capo figc) e cartellini prima tirati fuori, poi rimessi nel taschino, poi infine esibito a d’ambrosio (sic!!) si fa tanto fatica a presumere bene.
    Poi dopo aver falsato il campionato, premiato con la finale di champions

  232. Niente di peggio che sentire rispondere sempre un coglione talmente coglione da non capire che non si sta parlando di lui.

  233. Ripropongo l editto di marcolino.
    Un pippone illeggibile.
    Tra l altro stuprando la parola manifesto a me tanto cara.

    IO NON TI RISPONDERO PIU all’ infinito

    esticazzi

    Pajass

    Cerea neh

    MANIFESTO

    Caro juventino. Ho preso una decisione importante (per me), causata da una constatazione all’inizio sofferta: hai vinto tu.

    Nel senso che sei riuscito nell’intento di farmi considerare e realizzare l’impossibile.

    È impossibile che tu apprenda qualcosa.

    Ci ho provato, e con me molti altri, a renderti presentabile, a pulire con ciò che io pensavo essere ironia e sarcasmo le tue cagatine all’interno di uno spazio che io considero debba essere aperto, anche a persone come te.

    Ma davanti all’oceano di merda che riesci a generare, io mi devo arrendere.

    Penso che tu abbia generato più parole, da parte di alcuni fruitori del blog, di Beatrice, di Silvia, di tutte le mandrie di cavalline storne e di buoi pii.

    Inutilmente.

    Se tu fossi un capo di stato, al terzo incontro diplomatico di pace invaderei con le mie truppe la tua nazione.

    Se tu fossi un conoscente, cambierei identità e andrei a vivere in un altro posto.

    Se tu scrivessi in un blog di interisti…

    Purtroppo lo fai, anche se il termine “scrivere” è sovradimensionato.

    Quindi, bandiamo le ciance.

    Qui si fa il blog o si muore, passo perciò a esporre i punti che formano questo MANIFESTO:

    1) Io desidero non transigere ai miei principi, nonostante te. Tu hai il diritto di scrivere (sì fa per dire) qui o in qualunque altro posto tu voglia. Nota: ho messo “o”, non “e”. Per questo ti invito caldamente a prendere in considerazione l’alternativa generata dalla vocale rotonda (o) e non da quella che può generare possibilità aggiuntive (e).
    Ti spiego il senso: scrivi (auspico l’uso di un termine equipollente, che meglio rappresenti il tuo espellere parole in forma grafica) pure qui, meglio se altrove, tra la tua gente, dove il tuo essere minoranza non numerica o identitaria, ma a mio parere intellettuale, non possa generare lo stridore che qui si avverte. Non per colpa tua, tranquillo, ma per i parametri associativi che questo contesto usa quali regolatori del nostro stare insieme. Leggiti Cantor, o Goedel (non c’è la dieresi in questa tastiera), tra una espulsione e l’altra del tuo, presumo, pensiero.
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    2) Preso atto del primo articolo (che è come sempre uno spreco di princìpi, di lessico, di diritti) .
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    3) Invito caldamente gli altri fruitori del blog (per te adopererò la parola “membro”) ad aderire a questa proposta, con convinzione ed entusiasmo. Non fate nulla, non pulite. All’inizio si sente puzza, poi, purtroppo, ci si abitua.
    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    4) Se qualcuno, eroicamente, decide di continuare l’impresa disperata di tentativo di interazione e dialogo tra concetti e liquame, ho 5 tubetti di pasta di fissan e sei scatole di pannoloni. Se nessuno si fa avanti, sabato li butterò via.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.

    5) Grazie, juventino. Mi facevi divertire all’inizio, davvero. Abbiamo il nome in comune, probabilmente. Spero solo quello. Ho anche notato l’enorme sforzo che hai compiuto per arricchire il tuo Bignami di italiano (hai usato i termini “deiezioni” , “latranti”) per un puerile quanto inutile tentativo di apparire all’altezza di un forbito scambio epistolare con me. Bravo, continua.

    Magari in un altro posto.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.
    (ho messo tutto in maiuscolo così spero tu capisca meglio, dato che non posso mettere le figure).

    Invito tutti i fruitori di questi blog, ad aderire a questo Manifesto. Nel caso un bizantino azzardi l’ipotesi che, teoricamente, anche l’oggetto del Manifesto potrebbe aderire a tale iniziativa, io gli rispondo che non rispondere a se stessi genera dei casi che nemmeno l’universo del mondo bianconero può contemplare. Io, comunque, mi ero premunito definendo l’oggetto non “fruitore”, ma “membro”.

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÙ.

    Fruitori del Blog, aderite all’iniziativa, ovunque e chiunque questo membro lordi.

    Seriamente: ho scritto questa cazzata per ridere a modo mio. Se tu cambierai il tuo modo di stare qui, il tuo modo di interagire con gli altri, sarò il primo a parlare con te.

    Se vorrai.

    Ma intanto…

    IO NON TI RISPONDERÒ PIÚ.

  234. Estiqatsee? Chiedo per un amico.

  235. Vabbeh, passata l’ora di ricreazione andiamo oltre.

    A me quello che sta stupendo di più è la convinzione e lo spirito di gruppo dei giocatori.
    Non prendiamoci in giro, la situazione non è tranquilla, e anche se non drammatica come viene dipinta da alcuni non si può negare che più di qualche perplessità la dovrebbe lasciare nel gruppo, eppure…
    Le cose son due:
    O i calciatori sanno qualcosa che noi non sappiamo, oppure qualcuno (l’allenatore suppongo) è riuscito a creare una bolla che li tiene insieme lontani da tutto ciò che circola fuori di voci.
    Vederli sorridere, correre, recuperare a 5min dalla fi e sul 3 a 0, dai non è scontato.

  236. La situazione al momento e’ decisamente preoccupante e questa unione di intenti cosi ammirevole penso sia figlia di un mix tra il grande lavoro del mister e la volonta’ della stragrande maggioranza dei nostri che non hanno mai vinto nulla di entrare nella storia.

    Al momento hanno messo davanti la gloria.

    Poi a Giugno o ci saremo sistemati come societa’ e con qualche innesto questa squadra(giovani lo siamo anche noi…)potrebbe aprile un ciclo oppure saranno dolori pesanti che non ci vogluo neanche pensare.

    • Si, è vero, il rischio smobilitazione a Giugno c’è.
      Eppure io sono convinto, senza nulla togliere alla professionalità di tutti (allenatore e calciatori), che i giochi dietro le quinte siano già fatti, probabilmente con BC e che gli interni lo sappiano.

  237. Vero Javier +, é veramente bellissimo vedere questa unione d’intenti nella squadra nonostante l’attuale situazione societaria.
    Non so per quale motivo, ma credo ancora nei valori dello sport, ovvero il piacere di essere primi e la voglia di raggiungere, tutti insieme, il traguardo finale del XIX, in una società che per molti versi sappiamo essere unica.
    Mi piace pensare che lo sappiamo anche i calciatori di quest’ Inter.
    Non importa chi chi glielo abbia detto.

    Forza Inter, e sempre rube merda

  238. Io spero solo di mantenere la stessa squadra senza ovviamente ambizioni di mercato se non magari un giovane mancino in fascia sinistra , dal bassissimo costo , da una parte sono fiducioso perchè non credo in giro ci siano soldi per fare acquisti , certo lo spauracchio rimane la premier , ma qui però voglio pensare che la situazione attuale di instabilità pandemia etc possa influire sulla scelta dei giocatori di rimanere a Milano.

    per ora bravi tutti e bravo Conte

  239. Io non credo che la prospettiva, anzi, che le prospettive siano così gravi.
    Ogni economia, specialmente quella cinese, in spasmodica ricerca di nuovi ambiti di sviluppo, non può scappare da questo primo avamposto di rappresentanza avvelenando i pozzi. Suning = Cina. Prima di lasciare un disastro che possa divenire una damnatio memoriae, credo che si premureranno di lasciare quantomeno un buon ricordo, per poter eventualmente un giorno ritornare. È auspicabile, è plausibile. Vedremo.

    Per l’altra cosa, quella dei tamponi, ritengo che sia una “guerra tra simili”. Il “capo”della Lazio è più forte di quello che pensiamo. Togliere punti Champions preziosi proprio a questa squadra potrebbe essere cosa difficile da fare a un amico degli amici, anche per i fratelli degli amici.

    È una squadra della capitale, vicina ai gangli pensanti e pulsanti dell’organizzazione calcio.
    Vedremo.

    Io credo che troppe teorie del complotto siano dannose, quando basta e avanza la realtà. Noi la conosciamo, la realtà, e per questo tifiamo Inter.

    Ma proprio e anche perché tifo Inter ritengo che la partita Juventus – Napoli non debba essere rigiocata. Era giusto il 3 a 0 a tavolino, per come sembra si siano svolte le cose. Se, e ripeto se, l’intervento della ASL è stato richiesto e non subìto, come pare sia successo, si è voluto forzare un protocollo di regole sportive – teoricamente subordinato alle leggi dello Stato – sapendo che tale procedura avrebbe messo in difetto un accordo accettato da tutti per poter continuare a giocare il campionato.

    Ripeto: tifare per una squadra, per questa squadra, non mi fa dire che una cosa è comunque giusta perché danneggia il mio avversario.

    • +1 anch’io credo che il napoli non abbia voluto giocare in quel momento, chissà poi perché, secondo me anche se gli mancavano un po’ di giocatori potevano fare benissimo risultato (anche la gobba non era in un gran momento), in ogni caso un po’ tutti soprattutto nelle prime giornate hanno dovuto fare a meno di giocatori positivi (vedi noi nel derby di andata) farsi fermare dalla asl mi è sembrata una furbata, poi va be’ la gobba con la sua arroganza ti fa tifare sempre per i suoi avversari, ma onestamente questa volta forse il 3-0 a tavolino ci stava. Diverso il discorso della lazio, se davvero hanno taroccato i tamponi credo che sarebbe più giusto dargli un (bel) po’ di punti di penalizzazione senza alterare ulteriormente la classifica, ma anche qui immagino che lotito farà le sue mosse… purtroppo siamo in itaGlia 🙁

    • Confesso che gangli me lo sono andato a cercare su wikipedia 🙂

  240. A proposito di vero Interismo e di Presidenti appassionati ai nostri colori,suggerisco di vedere il link relativo al passaggio di consegne tra Fraizzoli, che piange, e Pellegrini

  241. OT (ma neppure molto) : Flavio Mucci, che fine hai fatto ? Non vorrei offendere qualcuno, ma la tua penna è una di quelle che mancano…

    p.s. : e poi i cantieri a quest’ora son chiusi… 😉

    • Ma non i cantieri a Trinidad, ora sono le 16 e fra un po cominciano le lezioni di limbo 😉

    • Quel poco di rispettabilità che spero di essermi faticosamente costruito ha seriamente rischiato di precipitare sotto la potente spinta di un “vaff…” invidiosissimo 🙁

      p.s. : ti noto però ben informato, sulle abitudini locali…

  242. Altro che prospettive non così gravi…

    Leggere l’intervista di Eder, sullo scioglimento improvviso dello Jangsu Suning (Campione di Cina), di fatto toglierebbe ogni prospettiva.

    Se qui non hanno sciolto la società è unicamente perché intravedono la possibilità di cedere delle quote e recuperare qualche yen

    • Loro, a casa propria, non hanno un’immagine da difendere per un eventuale mercato di (teorica) libera e motivata scelta. Lì c’è qualcosa di terribilmente simile a un regime. Qui devono essere politically ed economically correct. Almeno, così auspico. Ma sperare non costa niente… Magari non gliene frega niente neanche di noi, come hanno fatto con lo Jangsu.

    • Be’… Se consideri che lo han fatto dopo aver vinto… 🙁

  243. Ieri leggevo un interessante commento , almeno sulla carta, su inter1908, nel quale si evidenziava che la decisione di smantellare lo Jangsu ,seppur campione, ha una valenza totalmente diversa “nel portafoglio ” Suning.
    L’ Inter, era ed è, il biglietto da visita per l’ Europa , il salotto buono, il ponte per gli affari Cina-Europa. Questi erano gli intenti da quando ci hanno comprato, e non credo che siano cambiate le prospettive, cioè, il brand Inter ( di Milano ) ha una visibilità mondiale ben diversa dallo Jangsu che non credo aggiunga alcun appeal al nome Suning nel mercato interno, e tantomeno, mondiale.
    Quindi, credo e spero, che preservare il brand Inter sia innanzitutto un focus ancora valido per Suning.

    • ovviamente in chiave di vendita, ahimè.

    • Non credo Suning , e la Cina vogliano puntare più di tanto sul mercato Europeo , credo abbiano ( e abbiamo noi Italia ) fatto altre scelte strategiche anche a livello geopolitico , ma non sono un esperto dunque mi fermo qui .

      detto ciò ho la sensazione che la società verrà venduta a campionato finito

      perchè onestamente va riconosciuto anche a loro il merito di aver riportato l’Inter lassu dove siamo

  244. Giorgio, quando si parla di previsioni lo si fa applicando parametri il più possibile oggettivi, tanto da risultare minimi. L’unico parametro minimo, comune e oggettivo in questa situazione è la mera convenienza. Non i valori astratti della passione, dell’appartenenza, della nobiltà d’animo, del Beau Geste. La convenienza. Brutta, sporca e cattiva. A loro non conviene trattarci come lo Jangsu. Non potrebbero ripresentarsi tra 4 o 5 anni a ricomprare una squadra di calcio europea, quando le cose, auspicabilmente, si saranno stabilizzate e dopo l’emergenza si dovrà pensare al superfluo. Ci sarebbero i tifosi in strada appena ci fosse un’inizio di trattativa. A loro conviene dire: siamo stati e siamo gente seria. Avevamo cominciato un lavoro, è successo l’imponderabile, ce ne andiamo nostro malgrado lasciando il più possibile le cose in ordine. Ma ritorneremo. Questo è l’unico punto fermo, magari sbagliato, che prendo in esame. Il paragone con ciò che accade a casa loro non è pienamente calzante. Lì vivono con il loro metodo, totalmente. Lì, e non solo lì, non hanno teoriche alternative allo stato. O si fa come dicono loro o si fa come dicono loro. Qui devono fingere di accettare il nostro sistema. Che è apparentemente corretto, più nella forma che nella sostanza. Adesso vediamo se il Gotha industriale italiano e milanese è in grado di farsi avanti, per impedire che una squadra prestigiosa della città da bere evapori come un aperitivo lasciato in un bottiglia stappata. Vediamo se gli uomini sono davvero uomini o se, come diceva Sciascia, sono più dei quaraquaquà.

  245. Aggiungi a questo che lo jangsu mi sembra lo volessero cedere gratis a chi si accollava i 60-70 ML di debito (con l’Inter non ti paghi neanche Lukaku), da noi si parla di 800

  246. News

    Sentito i miei contatti milanesi sponda Milan e Inter milano.

    Il vero e unico problema rimane lo stadio.
    Irritazione in comune per gli accordi disattesi da parte della proprieta inter milano.

    Pare che sia pronta una cordata di imprenditori lombardi disposti a investire sul brand piu che sulla squadra.

    Lo scudetto darebbe davvero un grande aiuto a tutto l ambiente.

    Al netto di una ristrutturazione di organico oramai inevitabile si pensa di ripartire seguendo logiche di squadre come il milan ovvero gocatori giovani e un paio di chiocce a guidare la squadra.

    Sono voci. Roba da bar. Fidatevi il giusto.
    Tuttavia i miei amici sono ben introdotti.

  247. Buongiorno a tutti.
    @Marcobibe : si, tutto vero.
    Le tue premesse sono inscalfibili e leggo SEMPRE i tuoi interventi con convinta attenzione.
    Come avrebbe fatto dire Camilleri al suo Montalbano, però…non mi faccio persuaso della tua conclusione.
    Premetto ; sono probabilmente molto condizionato dalle persone che devo frequentare per lavoro, ma…la convenienza è convenienza. Non ne esiste una migliore dell’altra.
    Se l’unico modo per andare avanti in questo tritacarne sono i soldi…allora NESSUNO si scomporra’ minimamente se l’attuale proprietà dovesse cercare di comprare un’altra società dopo aver (forse) ceduto l’Inter.
    È la storia del mondo, non solo del calcio, ma nel calcio abbiamo alcuni nostri esempi che sono stati contestati in una città e poi salutati come salvatori in un’altra. Siamo tutti ragazzini che vedono solo i possibili trionfi, e non le probabili fregature.
    Mutatis mutandis…è un po’ come quando ci spingiamo a 200 all’ora : nessuno pensa che potrebbe esser letto sul giornale dell’indomani.
    Se no a Monza cosa dovrebbero pensare ? 😉

  248. L’oscurantismo in cui vi sollazzate mi perplime e spaventa.
    I più addentro, quelli che si sono spinti talmente tanto dentro da essere usciti dall’altra parte, sanno benissimo quello che succederà:
    il miracolo di un azionariato popolare che traccerà una nuova via nel mondo dell’economia sportiva.

    Il Presidente eletto dal popolo, un industriale illuminato, profondamente interista e filantropo, si farà subito da parte per lasciare lo scranno al Vate di Setubal, che chiamerà Cambiasso in panca e Dejan a fare il DS.

    Dopo aver debellato il virus e ridotto le emissioni mondiali di CO2 dell’80%, e questo solo nel precampionato, vinceremo per 15 anni di seguito tutto ciò che è in palio e conquistabile, compresa l’onestà intellettuale della stampa italiana, addirittura senza doverla pagare. L’intera Cina sarà clamorosamente acquistata e poi di colpo giudicata niente di che. Mille volte meglio la Basilicata, per dire. Investiamo lì.

    Mettetevi dunque comodi e preparatevi ad una lunga stagione di rivalsa, giustizia, ed anche gnocca (o la controparte per chi la preferisce, qui siamo open-minded e close-assed).
    Questo è ciò che si dice, questo è quello che si sa.
    Però poi sai com’è…magari boh.

    Mah.

    • @Bandini, vaff…
      Io cerco di mantenermi serio, ti leggo con infantile entusiasmo cercando nei tuoi dotti paragrafi la “chicca”…leggo, leggo, leggo…mi convinco che sia un pezzo diverso dagli altri e…all’improvviso, alla fine, cado in preda alle convulsioni per colpa di quelle due descrizioni in lingua d’albione…
      Shame on U… 😉

    • Sei proprio shame (con l’accento barese) 🙂

    • Tu è meglio che non fai il santarellino, se no devi spiegare le lezioni di limbo… 🙂

    • ma io non ce l’avevo con te ma con Bandini che mi ha fatto ribaltare 🙂

      Oh è colpa mia se stavano trasmettendo in TV un servizio in diretta da Trinidad e c’era il buon Flavio con l’asticella piazzata a 50cm e la collana di fiori sul petto? Speriamo che non abbia detto in famiglia che andava a rilassarsi una settimana dai monaci trappisti di Frattocchie.

  249. Certo, Giorgio. Anche secondo me questi cinesi venderanno l’Inter.
    Come ha fatto Moratti, come ha fatto Berlusconi (perché lo ha fatto, vero?).

    Io disquisisco non del se, ma del come.

    Questi cinesi non hanno una sede che in realtà è un ufficio vuoto con due fotocopiatrici, non girano con delle giacche di pelle che neanche l’autista o lo stalliere di casa Berlusconi indosserebbe (perché il primo cinese che ha “acquistato” il Milan non era l’autista o lo stalliere di Berlusconi, vero?) prima del mitico fondo Thomas Eliot (perché e un fondo sta gestendo il Milan, vero?)

    Questi dovranno rispettare quantomeno una forma, almeno qui.

    Dispiace però constatare che, tra sedicenti amanti dell’Inter, non ci sia una cordata di volenterosi e danarosi interisti, Moratti e Tronchetti in primis, che si faccia avanti a acquistare un “brand” famoso in tutto il mondo. Dispiace vedere che squadre comunque dignitose come il Napoli, la Lazio o la Sampdoria abbiano una persona al vertice (Ferrero è un modello per il “tutto è possibile”) e che noi siamo destinati a essere gestiti da un fondo senza fine.

    Anche se il piano B di Bandini è meglio.

    Una cosa importante, per finire. Chi dice a Mediaset, a Mediaset 2 (Sky coN Piccinini) e a Mediaset 3 (DAZN con Pardo) che Berlusconi ha venduto il Milan?

    Perché l’ha venduto, vero????

    • Gli incalzanti (e giusti) interrogativi che poni….meritano risposte migliori e più ampie di quelle che potrei dare io. 🙁
      Inquietante (tra gli altri) il richiamo allo stalliere…Non certo per il lavoro in se’, rispettabile come qualsiasi altro, ma per gli inevitabili accostamenti di cronache non molto antiche che fa venire in mente.
      Riguardo al “non se ma come” , penso DAVVERO che tu sia troppo ottimista. Se troveranno da vendere – anche al primo delinquente malfamato che si fa avanti – lo faranno senza pensarci un attimo.
      Hai ragione con le società che vivono dignitosamente, ma l’Inter è condannata a fare qualcosa in più del “livello dignitoso” e oggi come oggi servono più soldi di quanti si creda. Moratti e Tronchetti Provera (che ha venduto ai cinesi) potrebbero prendere la società ma non spendere i pacchi di soldi che costa mantenerla competitiva. Passione e affari non possono coesistere, ad alto livello almeno.

  250. keep calm and support Inter

    nessuno di noi sa al 100% come stanno le cose, almeno che javier o bandini o giorgio, siano zhang jr in incognito che sono qui a tastare il polso della tifoseria settore anzianotti

    di certo c’è che l’altro giorno il governo cinese ha rilevato il 23% di Suning.com (lasciano comunque alla famiglia zhang la maggioranza relativa) tramite due società veicolo a partecipazione statale per 1,9 miliardi di euro e di questi 280/milioni sono finiti nella suning holding group società che, tramite altre società, controlla il capitale sociale della Beneamata.

    quando sopra è un dato oggettivo riportato da tutti i quotidiani di informazione economica e non e testimonia la bontà delle entrature della famiglia zhang nel governo cinese (fosse un semeraro qualunque lo avrebbero fatto andare a gambe all’aria tranquillamente)

    poi entriamo nel campo delle ipotesi e delle congetture e dai fatti riportati, mi vien da pensare che non sia loro intenzione “liberarsi” di noi vista la costante ricerca di partners finanziari per superare l’impasse (momentaneo?) attuale. se proprio volessero cedere avrebbero accettato l’offerta di BT che comunque si dice essere di 800/mio. se sei alla canna del gas o ritieni l’investimento irrilevante non penso che dici di no a cuor leggero a 800/mio anche se esci in perdita dall’investimento. dalle mie parti si dice “mei piuttost, che nient”

    in sostanza, cari colleghi di tifo: godiamoci il momento e la classifica attuale, non facciamo quelli che vedono sempre il bicchiere mezzo vuoto e guardiamo al futuro consapevoli che non scompariremo, non porteremo i libri in tribunale e che qualcuno disposto a spendere qualche eurino su di noi ci sarà sempre. è un futuro incerto, lo so, ma non deve essere per forza negativo

    keep calm and support Inter

  251. Non ho seguito tanti ma se ho capito bene da poco e’ terminato il consiglio di Lega che ha deciso che Lazio-Torino si deve giocare??!!!

    Lazio-Torino e’ in programma fra 3 ore!!!!
    Quindi il Toro convinto fino a pochi minuti fa di non giocare deve organizzarsi per la trasferta a Roma fra tre ore !?!?

    Non potevano farla prima, poi ce gia’ un chiaro precedente,a che serve sta buffonata.

    Tutto cio non mi fa stare tranquillo proprio per niente, con sti matti da qui a fine campionato puo succedere di tutto, sbrighiamoci a mettere la seconda ad almeno 10 punti, che il Milan del rigore a partita….si minimizza su sta cosa ma non ci si rende conto che e’ na roba mai vista, assurda…..dicevo che a soli 4 punti, pur rimanendo una squadra nettamente inferiore in un contesto cosi paurosamente imprevedibile sono ancora decisamente preoccupanti

  252. @Javier + : neppure io ce l’avevo con te, ci mancherebbe. Anzi : in effetti – invece – ci avresti preso, perché “fare lo sceim” è una delle (poche) cose che mi riescono benone 🙂
    Com’è finita poi la gara di Flavio ? È vero che un arbitro gli ha visto calpestare la linea e gli ha annullato il punto ? Tsk, tsk…
    Più seriamente, invece, quel che scrive Kalle73 è plausibile, ma è purtroppo anche plausibile che gran parte della possente economia privata cinese sia in realtà un’economia di stato lasciata in gestione a “funzionari vestiti da tycoon”, ai quali lasciare 280 mln. su 1,9 mld. di acquisizione, come generoso premio di buona gestione.
    In parole povere : siamo sicuri che sia un’impresa privata ? Siamo sicuri che ESISTA un’impresa privata, in Cina ?
    Wolf Tail, dove stracatacacchio sei ? Non potresti “passar di qua” una volta al mese e farci una lectio magistralis ? 🙁

  253. Non è l’1% che conosco, ma il 99% che non conosco che mi preoccupa !

  254. Aggiornamento

    Questa è bella.

    Nella cordata di imprenditori lombardi pare, secondo i miei contatti milanesi, ci sia zio Silvio.
    Si proprio l ex proprietario del Milan.
    I soldi ricavati quando ha ceduto il pacchetto di maggioranza dell altra squadra milanese potrebbero coprire il 60% di quanto richiesto dal governo cinese.
    Governo che non vede l ora di liberarsi di un pozzo nero come l Inter Milano.

    Voci, sussurri, millanterie, vai a sapere dove sta la verità.
    Zio Silvio dopo le ultime esternazioni è sotto osservazione

    Certio che sarebbe il colmo.

    P&L

  255. a me, comunque, fa più paura il Parma.

  256. è una delle nostre bestie nere?
    non mi ricordo più…
    le ultime partite han fatto sembrare tutti agnellini

  257. Il parma sono 3 anni che viene a milano a rubare spudoratamente, cioè non credo che sia il parma in sé che ruba, ma guarda caso gli ultimi 3 inter-parma ci sono stati sempre arbitraggi con “sviste” clamorose contro di noi (ricordate il rigore enorme su perisic all’andata?) c’è da dire che a parma le ultime 2 le abbiamo vinte, se tanto mi dà tanto…

  258. a livello di ex? come siamo messi?
    caramò e basta?

  259. no perchè…. i dettagli fanno la differenza eh

  260. Il Parma ha giocatori come Kucka, Karamoh e Gervinho… 🙁
    C’è da dire, oggettivamente, che quest’anno non ne azzeccano una.
    Però…
    Va be’, basterà tener presente di non mettere “passisti” contro i velocisti, ecco…
    Però…
    Desperately seeking Fortebraccio…

  261. Se non ricordo male, Gervinho è ai box.
    Meglio, un problema in meno.

    A M A L A

  262. Ricordavo bene.
    E anche Cornelius e Pelle’.

    Per questo Caramella ha giocato e giocherà titolare.

    Vabbè, parto rassegnato al gol dell’ex.

    Ma, con quelle assenze, se ci preoccupiamo, siamo da ricovero.

    A M A L A

  263. con la talanta 3 giorni dopo la tentazione turnover è veramente tanta.
    Tutto può capitare nel calcio, ma hanno 41 punti meno di noi.
    Non dico di giocare in 9 però…

  264. Turnover una minchia.

    Fai 3 gol nel primo tempo e poi ne fai riposare 5.

    A M A L A

    Non facciamo la fine di Calabria e del Bbilan

    • Ci aprirei la Gazza con un titolo a 9 colonne.
      TURNOVER UNA MINCHIA!
      Parma Inter 0-5

      🙂 🙂 🙂

  265. E cmq a parte gli scherzi questa era la filosofia di Mou, se c’erano infortunati nel ruolo non aveva problemi ad inserire i Santon o i Mariga (!) meno quotati ma di ruolo senza snaturare altri più esperti con cose cervellotiche, ma se appena si reggevano in piedi giocavano i migliori 11 anche contro l’ultima prima di un match clou.
    Diceva sempre questa partita vale tre punti come la prossima, cominciamo a prenderci questi.

    • Sniff… 🙁

      Cambiando discorso…pensate che a Ibrahimovic daranno un rigore, stasera ? 🙂 🙂 🙂

  266. Niente rigore , stasera, non c’è Kessie per batterli.

    P.S. Ma quanti, del blog, guarderanno san remo?

  267. Pensa un po’ che l’ultimo san remo che ho seguito è in cui ha partecipato Vasco con Vita spericolata, credo primi anni del 1980.

    Per stasera, sono indeciso se guardare il City o lo Spezia, devo pensarci.

    • Guarda il City, va’.
      La difesa dello Spezia sembra da serie MOLTO inferiore… 🙁
      Difendono a maglie larghe, sbagliano gli anticipi…
      Speriamo in bene…

  268. va bhe…. due minchiate di Fiorello le ascolto sempre volentieri.
    Anche perchè, se non si guarda almeno Fiorello… la televisione la si puo’ veramente portare alla piattaforma ecologica di smaltimento.

  269. Dai Spezia un altro pareggiino coi ladroni e tutti a nanna felici & contenti 🙂

  270. Sanremo no, grazie, sono al livello di nerazzurro-rosso come ultima visita a Sanremo

  271. Gol di Morata che anticipa portiere e difensore.
    No…dico…Morata. Una volta ho visto un bradipo che lo anticipava…

  272. Io sono su Sanremo… Che tristezza vedere Ibra recitare battute da avanspettacolo degli anni ‘80 o, se preferite, fare la parodia di sè stesso…

    Ma gli servivano davvero quei soldi che gli danno per la partecipazione?

  273. Ops

  274. per ste cose c’è già Celentano

  275. comunque sempre interista

  276. Sono su Sanremo, piuttosto che la juve pure la corazzata potemkin.
    Vedere Ibra far la parte della vecchia star patetica e la Berté a 70 anni cantare con la cazzimma di una trentenne lascia un po sconcertati.
    Che picio. Autogol clamoroso.

    • Per un momento…ho creduto tu avessi fatto confusione con i commenti 🙂
      Buonanotteeeeeee

  277. l’ultimo sanremo che penso di aver visto era quello Elio e la terra dei cachi e lo guardai proprio perchè c’erano loro

    di solito il programma in questione mi interessa poco e niente, poi quest’anno con lo zingaro che farà la consueta parte del bullo interessa ancora meno

    io cmq un minimo di turnover lo farei stasera, alla prossima c’è simpatia gasp e sappiamo già che i suoi daranno il 101%
    non facciamo come in europa league dove ha fatto giocare sempre gli stessi ed alla fine eravamo spompi

  278. Chi ha preferito l’esibizione di Ibra alla partita di Torino si è perso uno spettacolo stupefacente, a cui io in tanti anni ,confesso, avevo raramente assistito: una squadretta di sconosciuti sulla carta destinati ad essere facile preda di celebrati professionisti che mette alle corde per oltre sessanta minuti i loro avversari nel loro stesso campo, chiudendoli nella loro area e permettendo a loro di uscire solo in rari contropiede. Gli spezzini si muovevano con l’agilità di ballerini quasi irridendo gli avversari, anticipandoli con fraseggi stretti, superandoli in dribbling veloci, resistendo nei contrasti come i più smaliziati professionisti. Peccato che sia mancato nelle loro file un finalizzatore deciso perché in questo caso già alla fine del primo tempo i torinesi si sarebbero trovati due o tre gol sul groppone, che avrebbero deciso in anticipo il destino della partita. Nell’ultima mezz’ora la musica non è cambiata, ma tre veloci ripartenze hanno permesso ai padroni di casa di garantirsi una vittoria poco meritata, che però li mantiene ancora in corsa in vista dello scudetto. Piuttosto, di fronte a un simile spettacolo deludente offerto dagli attuali campioni d’Italia, resta forte il rammarico per essere stati eliminati da una squadra del genere dalla Coppa Italia. Bastava poco, un briciolo di attenzione in più da parte della nostra difesa all’andata, per conquistare il diritto alla finale. Insomma, nonostante tutto, buone nuove da Torino…
    Buona partita a tutti noi.

  279. News

    Non è  credibile.
    Tuttavia….

    Non succede ma se succede.

    I miei agenti all’ Avana riferiscono di clamorosi sviluppi in casa Inter Milano.

    Sono ovviamente LORO estrnazioni che valgono 2 centesimi.

    La cordata lombarda è molto interessata al progetto nuovo stadio.

    L’affare miliardario ripagherebbe l’ investimento per comprarsi l’Inter Milano.

    La spinta a farsi avanti arriva soprattutto da zio Silvio il quale ha annusato l’enorme potenziale di questo mega progetto.

    Quindi a cosa stanno pensando i nostri eroi?

    Stanno pensando a una mega fusione tra le due società. AC Milan e Inter Milano.

    FUSIONE. Vomito.

    Ma avrebbe senso. Un risparmio enorne e la possibilita di tenersi i gioielli di familia.

    Si e’ fantacalcio.
    Per fare un paragone e’ come se un presidente del consiglip telefonasse in questura per far rilasciare la nipote di Mubarak appena arrestata.

    Stay tuned.

  280. Comunque per la cronaca giochiamo domani sera.

  281. Dimenticavo..l’abbandono di Pirelli come main sponsor apre le porte alla Polleria Osvaldo per gentile intercessione di Valentino Rossi.

  282. Parma – Inter 1-0

    ‘notte

  283. Giorgio, le regole si confermano anche con le eccezioni 😉

    • Si, si, per carità…
      E poi… a me lo dici? Fortebraccio non si discute. Si venera. 🙂

  284. E intanto hai fatto anche 4cento!

  285. Ho paura: Draghi ha detto in un discorso “Per salvare l’Italia ci vuole rigore! Rigore!” e stasera gioca il Milan…

  286. Beh dai, essendo un tifoso giallorosso, forse auspicava un rigore per la rometta!

    AMALA.

  287. Sto guardando i vostri futuri sposi.
    Non vedo niente di bello.

    Questa fusione non si ha da fare.

  288. Beh. In effetti il rigore al 96esimo mancava.

  289. rigore per il bila 😀

  290. Vabbè. Però.
    Insomma. Ecco.
    Comunque hanno pareggiato.
    Ma ancora un rigore???
    Boh.

  291. io un coglione come questo qua dell’udinese non l’ho mai visto.

    al 96′ .

    bha

  292. Ahahahahahah

    Cazzo il milionesimo rigore per i vostri sposi.

    Be almeno loro portano in dote questo. Voi solo debiti.

  293. Marcobibe, sarai mica un Fortebraccio al contrario? Avevi ventilato un rigorino per il Bilan, e al 95’ è arrivato…

  294. e pure l’arbitro che a tempo scaduto li lascia ancora crossare…. già che c’era poteva pure esultare con le braccia al cielo per benedire il tocco di mano che gli consentiva di fischiare il rigore.

  295. 5 di recupero e rigore fischiato al 95 e 10 secondi. Fossimo stati noi sotto di un gol, per sicurezza l’arbitro avrebbe chiuso la partita al 94 e 50…

  296. Vabbè, han pareggiato, direi a questo punto miracolosamente, perdendo comunque 2 punti se si ritengono ancora una squadra da scudetto.
    Mah, non so quanto contenti siano in realtà, ma che scarsoni!!

  297. Parma – Inter 1-0
    ‘notte

  298. I 5′ di recupero erano eccessivi e il rigorello è stato fischiato oltre il 95′!

    Al di là delle comiche, avrei firmato per il pari del BBilan.

    Urge approfittare

  299. In effetti, ad essere onesti, il gol dell’Udinese è stato una paperona di Bollarumma…
    Due squadre da centro-classifica, a quel che si è visto.

  300. Ad un certo punto dovrebbe arrivare anche un minimo di pudore,imbarazzo.

    E’ capitato fin troppe volte di vedere i gobbi arrivare primi quando in realta’ meritavano di arrivare secondi ma qua si inizia ad andare oltre, il Milan dovrebbe stare al sesto/settimo posto e sono ancora a 3 punti dalla scudetto.

    Una squadra capace di sbloccare il risultato solo ed esclusivamente su calcio di rigore,veramente imbarazzante/i.

  301. Sembra di essere tornato all’epoca di Mourinho quando diceva che bisogna comunque vincere perché gli altri verranno comunque aiutati.

    A quanti rigori sono arrivati?

    Testa al Parma, che è ostico.

    AMALA.

  302. 16, come avere Cristiano Ronaldo gratis

  303. Solo io vedo Leao che spinge il giocatore dell’Udinese da dietro e lo fa muovere in maniera scordinata? Cmq a prescindere la spinta precede il fallo di mano.
    Ma al di là di tutto, UNO che lo dica, così tanto per cambiare.
    Non dico far notare Dio Ibra che si tuffa in area e Skriniar che lo cazzia, ma almeno ai suoi discepoli si potrebbe risparmiare l’immunità diplomatica?

  304. Hanno sostituito i sabaudi

  305. Il rigore procurato dal difensore udinese mi pare una roba troppo assurda per essere vera… mi è tornato in mente quel giocatore che anni fa fu squalificato per scommesse, mi pare si chiamasse masiello, che faceva “errori” simili per far segnare gli avversari… e non parliamo del colpo di arte marziale di frabotta contro la spezia, altra roba assurda (cioè assurdo che non sia stato cacciato) comincio a preoccuparmi, questi faranno di tutto pur di evitare una nostra vittoria -.-‘

  306. Mah. Alcuni possono praticare arti marziali senza essere espulsi. Altri stanno costruendo il bestiario del calcio di rigore, passando da quelli omeopatici ad altri così spudorati da destare sospetti.
    Voglio dire, io capisco un difensore che al 96′ ferma di mano un pallone che sta entrando in rete a portiere battuto… ti becchi il rosso ma hai almeno la possibilità che il tuo portiere lo pari e salvi il risultato. Ma un intervento così evidente e intenzionale, su un normalissimo cross? Sapendo che il Var ti guarda? A pochi secondi da una vittoria clamorosa? Mah.
    Non sto dicendo che i cugini rigoristi abbiano comprato il pareggio, non avrebbe senso. Ma questo rigore al minuto 96 è da psicanalisi… forse neanche Freud potrebbe spiegare cos’è passato per la testa di Stryger Larsen.
    In ogni caso, tirando le somme, questa giornata ci conferma cosa ci aspetta. In un campionato normale, se guardiamo come giocano le squadre, l’unica avversaria da temere per lo scudetto sarebbe l’Atalanta. Ma noi non giochiamo un campionato normale… se abbassiamo la guardia anche solo una frazione di secondo da qui a fine campionato, il modo di fregarci lo trovano.

  307. Mi piace tutto questo parlare di complotto.
    Siamo alle solite
    Todo mundo contro inter milano.
    Ma voi quest’ anno siete 2 spanne sopra a tutti.

    Ora le cose semi serie

    È stato costituito un team di esperti che sta lavorando o sulla possibilità della fusione tra Milan e Inter Milano.
    Ci sarebbe già il nome. Top secret.  Voci parlano del ritorno al passato per Inter Milano ovvero Ambrosiana.
    Ipotizzabile Milan Ambrosiana?
    Tutto questo trapela, secondo i miei agganci, da casa Milan.

    Stay tuned

    Ps polleria Osvaldo vi ha contattati?

  308. Buongiorno,

    senza se e senza ma questa sera dobbiamo passare all’incasso di questo potenzialmente felice turno infrasettimanale.
    Spezia forte un ora Milan no Udinese forse condizionata potrei forti
    No
    Deve dipendere solo da noi,
    si va a Parma con la testa giusta e i 40 e passa punti di differenza in classifica si sentiranno, dai, possiamo molto concretamente credere che stasera avremo 6 punti sulla seconda, per pensare alla talanta con serenità (non allegria, guai a noi).
    E allora, col vostro permesso, dato che oggi, per un esame, dovrò stare a digiuno fino alle 10:30, indovinate che prosciutto metterò nel panino che divorerò subito dopo.

    Buona giornata

  309. @Lothar

    Anche la coppa non è male, da quelle parti!

  310. Buongiorno a tutti.
    @Lothar : sono in tempo per un “in bocca al lupo” per l’esame ?
    Stai già affettando quei tre hg. abbondanti di prosciutto ? 🙂

  311. Grazie ragazzi 😉 !

  312. Javier + Il culatello lo hanno finito i bilanisti!!

    • Se l’avessero finito sarebbe già una buona notizia, tanto noi non l’abbiamo neanche assaggiato non ci cambia nulla, ma vorrei vedere loro a pane e mortadella.

  313. Preso dal sito dell’Ansa:
    Sanremo, Ospiti gli Spandau Ballet, il dj produttore The Avener, i Saint Motel, il ct della Nazionale Antonio Conte. 🙂 🙂 🙂

  314. News

    ATTENZIONE ATTENZIONE

    Ora tocca agli arabi…Renzi cazzo hai combinato

    Polleria Osvaldo fuori dai giochi

  315. News

    ATTENZIONE ATTENZIONE

    Sdegno corale nella top tifoseria interista (non voi ovviamente)

    Assolutamente non   gradita la presenza di questo particolare investitore arabo. Solo La Russa pare possibilista (vabbè  La Russa).

    Quindi la cosa sta cosi, voci solo voci eh,  Gino Strada, Otelma e il mago Silvan sembra  abbiano già vaticinato una diaspora del tifo nerazzurro verso  il Baranzate calcio.

    Stay tuned

    Polleria Osvaldo torna a sperare

  316. Un rapido sondaggio da amante della statistica :

    quanti di noi qua dentro N O N leggono attaccabottoni, saltandolo di pari passo?

    Mi raccomando , non infrangete il trend attuale che nessuno lo caga più, l’indice di correlazione deve rimanere -1.
    L’unico titolato è marcobibe, ma proprio proprio in extremis.

  317. In primis, un augurio a Lothar per l’esito dell’esame ed in secundis, la rotella del mouse funziona a meraviglia.

    Non ho né il tempo né tantomeno la voglia di leggere sproloqui a dick of dog.

    AMALA.

  318. So che leggete.. pescivendoli.
    E a volte quando commento qualcuno si sente in dovere di insultarmi.
    Ricordo a tutti che questo è un blog pubblico, ovvero non serve iscrizione come nei migliori blog juventini.
    Se non  vi piace quello che scrivo fate zapping come dice coso…
    E non andate a piangucolare da Settore per farmi bloccare. Piccoli miserabili. So cosa gli avete scritto.

    Bloccalo bannalo uccidilo altrimenti sarò costretto a non frequentare più.

    E via di piagnistei e insofferenza diffusa.

    Vermiciattoli.

    Thadave non c’è più.  Quindi fermarmi è difficile.
    Comunque fino a che il sig. Roberto Torti in arte Settore non mi dirà esplicitamente di levarmi dal cazzo io starò qui.

    Detto questo siete inimitabili.
    Fonte di divertimento continuo
    Leggo cose che nemmeno Montanelli.
    Analisi socio economiche. Analisi politico socio economiche.
    Considerazioni puerili e puttanate sparse. E tutte scritte  da una  mente…mente oddio…superiore.
    A cosa non si sa.
    Sapete tutti  chi è.  Il logorroico. Il rutto virtuale. Lo sciocco del villaggio.

  319. @neroazzurro-rosso : non riesco a comprendere il tuo commento. Da molto tempo non leggo sproloqui del tipo cui ti riferisci… 🙂

  320. Chiederei solo una cosa alla nuova proprietà:
    Che i nomi sulle maglie siano scritti con l’alfabeto latino.
    Non vorrei passare dal cinese all’arabo e finire al fenicio.

  321. @Giorgio

    Era, ovviamente, riferito al gobbo adolescente ed alle sue pippe mentali.

  322. Sono arrivato alla conclusione che l’anencefalo acromatico non lo caga più nessuno.
    Siamo proprio dei cattivoni 🙂

  323. La Gazza dice che Kessié è uno dei mediani che segna più in Europa,
    8 gol (7 rig).
    Cosa vuoi commentare?

  324. Non siamo interessati a sponsorizzare Inter Milano.

    Tuttavia La casa della piada artigianale potrebbe acqiistare uno slot pubblicitario.

    Osvaldo

  325. Parma – Inter 1-0

    ‘notte

    Vi abbraccio tutti, tranne uno.

  326. Un grazie di cuore anche a nerazzurri rosso per i suoi auguri, tutto bene grazie!
    E buona partita a tutti

  327. …gli interisti 🙂

  328. neroazzurro-rosso (prima scritto non bene)

  329. Ok forte è arrivato.

    Sto (un pochino pochino….son fatto cosi) più tranquillo!

  330. a voi funziona 365 live???

  331. @gibson3

    Si, la sto guardando in spagnolo.

  332. Niente da fare. Un film già visto. Noioso, ma sempre doloroso.

  333. Inter svogliata e sotto ritmo. Parma determinato e scorbutico come da tradizione.

    Così non la sblocchiamo neanche se giochiamo 3 giorni… Spero in una sfuriata di Conte per cambiare passo.

  334. Gli strizzerà un pochino gli zebedei e spero cambi la partita.

  335. Mamma mia. Non va. Non va. Non va.
    Non ci ricaschiamo. No, dai. No.

  336. È finita. Pensiamo a difendere il quarto posto.

  337. Fuori Sanchez subito.

  338. @gibson3

    Io la vedo su it.sportplus.live football
    Prova
    Atout partita trovo normale che non si facciano faville giocando ogni 3 gg.
    Continuiamo così, dentro tra un po’ e li apriamo.

  339. Atout é about

  340. Se porta bene, lo scriverò ancora.. 🙂
    Sanchez fuori subito!

  341. Mi allineo al pensiero….fuori Lukaku…

  342. Eof..che dite?..lo riscrivo o ci tranquillizziamo?..:-)

  343. Scri, scrivi

  344. Sanchez fuori subito!

  345. S I !!!!!

  346. Non si capisce perché ci sono squadre che ti devono sempre far penare, pure quando sono 40pt sotto, però se avete buona memoria queste partite non le portavamo a casa.
    Direi che c’è solo da essere contenti.
    +6

  347. Altro che fuori subito… stasera tocca ringraziare el Nino maraviglia!

    Vittoria sofferta, scorbutica, quasi bruttina ma di importanza veramente fondamentale.

    BBilan -6 e RuBe -10

  348. Ne manxano 13 giusto?..
    Dai dai dai!

  349. Grandi ragazzi!

    Non e’ che si puo’ sempre vincere, non e’ che si puo’ sempre vincere di goleada, ma abbiamo vinto anche stasera,bene, bravi!

    Tutti noi….non l’ho scritto ma l’ho pensato ogni minuto,dal primo minuto, toglilo,toglilo,toglilo

    😉

  350. @Mark the best juventus supporter
    Ho appena mangiato uova e fagioli e poco dopo un interessante odore di juve si e’ sparso per il condominio…

  351. Conte sta facendo un grandissimo lavoro, tempo fa queste partite le avremmo pareggiate, minimo.

  352. Ah, dimenticavo… continuiamo con questa strategia del vincerle tutte. Potrebbe portare a dei risvolti interessanti. Non ne sono sicuro, ma credo convenga insistere così. Vinciamole tutte, poi vediamo dove saremo.

  353. giardinero9cruz
    Marzo 4, 2021 a 10:49 pm

    …BBilan -6 e RuBe -10

    Giardinero, il -10 delle merde purtroppo non rimarrà tale.
    Questo perchè dovranno ancora recuperare la partita con il Napoli, e i partenopei quest’anno sono poca cosa.

    Inoltre, la vicenda Lazio/tamponi, con la partita terminata 1 a 1 , temo daranno il 3 a 0 a tavolino a favore dei galeotti.

  354. Milan -7, siamo in vantaggio negli scontri diretti, naturalmente in caso di arrivo a pari punti…
    Certe sere le vittorie devono essere un po’ sporche, sofferte, e si, scorbutiche.
    Et voilà, eccola servita.
    Certo levare un palleggiatore per bagnosc.. Scusate, mi scappa sempre, dicevo Vidal, ci ha fatto correre un piccolo rischio nel finale,
    Ma si é vinto, il prosciutto di Parma era proprio buono!! 🙂 🙂

  355. Aggiungo che arriviamo alla partita con la talanta senza squalifiche, bravi ragazzi!

  356. 3 punti doverosi, bravi a prenderceli: juve sempre temibile con la partita da recuperare, ma la vedo imbolsita_
    e su lazio juve coi tamponi dico che finirà con una ammenda alla lazio_
    Ad ogni modo c’e’ ancora da pedalare, giocando cone oggi ‘Atalanta non si batte

  357. Siparietto canoro di Sinisa e Ibra.
    Decisamente più a suo agio Sinisa,
    Quest’anno vinciamo tutto, pure Sanremo.

  358. News

    ATTENZIONE

    cercasi dietologo nutrizionista per jhonny. Prima o poi se la fa nelle mutande.

    Ora parliamo di inter milano.

    Si cerca main sponsor per sostituire pirelli.
    Tramontata opzione polleria Osvaldo si pensa a Wish.

    Suning non gradisce poiche wish come venditore di pentole online e’ un diretto concorrente.

    Intanto…

    Nell’ombra la cordata lombarda affila le spade, gia le destre han stretto le destre
    Gia le sacre parole son porte
    O fratelli sul letto di san Siro oppure andranno a fare un giro.

    Stay tuned

  359. Buon risveglio a tutti,

    Per non calare la concentrazione, io adesso mi concentrerei sul raggiungimento dei 10 punti di distacco sulla seconda in classifica, solo dopo mi rilasserei un po’.
    Così, giusto un idea, dato che non abbiamo impegni infrasettimanali,
    proviamo a matar le torneo.
    Forza Interrrrr

  360. P.s. ma che bellezza questa classifica!!
    🙂

  361. Più si va avanti più sarà importante la tenuta mentale , ed i ragazzi ieri hanno dato un ottima dimostrazione di andare verso la strada giusta in tal senso…

    bravi tutti

    brozo migliore in campo fino al 93 esimo quando con il suo classico svarione passagino molle ( seguito dal suo solito port de bras ) aveva spalancato un contropiede

  362. Sono arrivato in ufficio, mi sono preso un cappuccino alla macchinetta del caffè aziendale e ho appoggiato il bicchiere sulla scrivania mentre guardo le email. I colleghi gobbi (o di altre squadre) rispettano coscienziosamente il distanziamento, evitano anche di parlare per non emettere droplets… l’Inter prima in classifica è quasi come un vaccino ti rende immune al virus degli sfottò e delle rotture 😉

  363. La partita di ieri sera è probabilmente sintetizzata dall’abbraccio di Conte ad Hakimi al 93mo minuto. Non amo Conte ma il gesto, nella sua ferocia sportiva, mi ha ricordato gli “occhi della tigre” con cui Jose’ Mourinho riusciva a caricare i giocatori del Triplete. Lo so, il paragone è blasfemo, perdonatemi.

    • Direi molto di più della partita di ieri, quell’immagine è l’emblema dell’Inter di Conte, Hakimi che interrompe con furia un’azione che può diventare pericolosa a 50mt dalla sua posizione, al 93esimo, e Conte che gli urla in faccia tutta la sua approvazione dimostra tutto quello che ancora non si vuole accettare e dichiarare a voce alta:
      Conte ha creato per la prima volta dopo 10 anni una squadra.
      Ed è un ottima squadra che merita di vincere lo scudetto.

  364. Anch’io sono dell’avviso che Conte sia riuscito a creare “Il Gruppo” entro il quale, come sovente ripete, il “noi” è più importante dell’ Io.

    Nutro buoni auspici anche se, come sottolinea Fortebraccio: “E’ finita. pensiamo a difendere il quarto posto”.

    AMALA.

  365. più che altro… gli ha mollato uno scapellotto da fargli saltare la capsula del molare quello in fondo.

  366. oggi
    inter
    juve -10

    dopo inter atalanta
    inter
    juve -8

    dopo juve napoli
    inter
    juve -5

    dopo juve inter, come al solito taroccata
    inter
    juve -2

    NON DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE SCHERZARE.

    • Non tenerci in sospeso…
      Scrivi anche la classifica al termine della giornata successiva, così ci mettiamo l’anima in pace… 🙁

  367. non me la sento….

  368. in una squadra in cui manca chi salta l’uomo tecnicamente, l’aver inserito nell’undici di partenza un giocatore delle qualità di Eriksen che gioca sempre a uno o due tocchi è fondamentale per creare quel qualcosa che scardina lo schema tattico dell’avversario (ieri il parma ha iniziato con 4 centrali, mancando in fase di spinta, ma bloccando di fatto le linee di passaggio per lukaku) e dare quel tocco di imprevibilità al nostra manovra di solito monocorde

    inoltre ti dà la possibilità di avere un’ulteriore possibilità di sviluppare il gioco dal basso in caso sia bastoni che brozovic siano pressati

    tutto questo per dire che, permanendo la mia antipatia personale verso l’uomo e l’ex giocatore, mi sento di dire bravo al nostro allenatore. è evidente che stare nella bambagia a quest’uomo non gli fa bene, se naviga nell’oro si lamenta sempre chiedendo giocatori a profusione e non considerando di adattare quelli che ha. adesso che siamo senza spicci, in un momento di oggettiva difficoltà dal punto di vista societario, si è rimboccato le maniche ed ha fatto buon visto a cattivo gioco riuscendo ad inserire con profitto in squadra chi aveva bollato inadeguati.
    insomma….deve essere in difficoltà per tirare fuori il meglio di se

    sono e sarò uno dei suoi più forti critici, ma questo giro gli rendo atto di non essersi fossilizzato sui suoi dogmi e di aver cambiato idea per il bene della squadra. lo ha fatto perchè obbligato, ma comunque lo ha fatto e di questo gli do merito

    ed ora testa all’atalanta, che battere gasp è sempre un piacere e ci serve per difendere il quarto posto (cit.)

  369. Tutti concentrati ad analizzare la partita, ma nessuno ha notato che anche ieri sera c’era un rigore per il Milan.

  370. Attenzione…

    Stralcio dal sole 24 ore

    Essendoci un solo Ciampolillo posso tralasciare la spiegazione di quanto evidenziato sotto.

    Però secondo me siete nella merda…quella di jhonny per intenderci

    5 marzo

    A proposito del rifinanziamento del bond da 375 milioni, il quotidiano spiega: “Se Suning si decidesse a cedere anche solo una parte dell’Inter (più del 35%) a un compratore, a quel punto verrebbe attivata la clausola “chage of control”. I bondholders avrebbero diritto a vendere il bond al valore nominale al nuovo proprietario. Oppure, come accade spesso in queste situazioni, si cercherà in assemblea di ottenere una rinuncia da parte degli obbligazionisti all’attivazione della clausola”.

  371. Non avremo mai la controprova ma sono super convinto che in questa situazione societaria nessuno degli altri 19 allenatori della serie A sarebbe stato capace di fare quello che sta facendo Conte fino ad oggi.

    Con tutti i suoi difetti e’ una spanna sopra gli altri 19

    E sono altrettanto convinto che date Conte alle nostre inseguitrici e sarebbero piu’ vicine o probabilmente davanti a noi

    Con una precisazione:
    Senza i 16 rigori nessun allenatore al mondo avrebbe fatto i punti di Pioli, viceversa, con i 16 rigori a favore e il tuo avversario senza societa’ decine di allenatori sarebbero con il Milan tranquillamente primi in classifica con parecchi punti di vantaggio.

    Teniamoci il gobbo Conte e che si tengano l’Interista Pioli

  372. @ nerazzurro-rosso e @lothar

    grazie per gli input sullo streaming di ieri sera, poi ho provato a far l’hot-spot con il mio telefono e ha funzionato bene 365live, non so se sia dipeso da connessione via modem router versus tramite hot spot.
    Qualche tecnico mi sa spiegare? Ah ovviamente io guardo col pc e poi vado su tv.

    Tornando ai nostri eroi, concordo che non sempre si possa fare il partitone, però ho notato che appena uscito Ericksen, con l’ingresso di Vidal, si è sgonfiato qualcosa e abbiamo rischiato di più.

    e cmq, in partite come quelle di ieri sera temo il 70′ della partita come il lattosio.

    • Da informatico per quanto riguarda la connessione di casa tramite modem ti posso consigliare quello che ti avrebbe consigliato qualunque altro non informatico “prova a spegnere e riaccendere il modem dopo una trentina di secondi”. Poi se vuoi ti posso annoiare mezzora sul perché poteva essere opportuno farlo, ma il finale sarebbe lo stesso.
      Nel caso l’avessi fatto e non risolto, tranne appunto collegarti col cell, vuol dire che ieri la linea adsl (immagino tu non abbia la fibra) era peggio della linea dati del cellulare, magari in troppi connessi alla tua cabina di derivazione .
      La verità è che qua parlano di 6g e intelligenza artificiale, ma ci dessero una decina di Mb in down/up saremmo già contenti.

    • Da “sedicente informatico” (come dice un’amica che ogni tanto mi sottopone problemi col suo computer che non riesco mai a risolvere) confermo che il comando “stut appicc” (come lo chiama un collega napoletano) risolve la maggior parte dei problemi 🙂 da interista a cui sta(va) sulle scatole conte sono d’accordo che ci sta mettendo molto di suo, se dimentico per un attimo il suo passato sarei tentato di applaudirlo…

    • Come anziano informatico devo scrivere delle difficoltà di alcuni provider (overkill) e/o (ad esempio mi dicono di Fastweb) dei blocchi imposti nel risolvere alcuni dns.
      Oppure…Ti sarà capitato certamente di dover usare browser diversi per alcuni siti (io sono uno dei pochi orgogliosi di non aver MAI utilizzato Chrome), e magari di aver provato ad aggirare con Opera alcuni blocchi che non superavi con Firefox, per dire…
      È solo questione di esperienza. Ogni poco studiano qualcosa per “indirizzarci” e allora bisogna cercare con pazienza il modo per evitare di essere omologati.
      Si vede che sono un vecchio pirata ?!?! Ma non esercito più ormai da 30 anni (fa effetto anche a me che lo scrivo…).

      p.s. : con certi modem/router, poi…è del tutto inutile dialogare… 😉

  373. @Mark Buttons
    Carissimo, le offro, completamente gratis, uno shampoo di peti, al cui odore, visto la squadra per la quale fa il tifo, dovrebbe essere abituato.
    Ne approfitti.

  374. A me normalmente le amiche sottoponevano, prima che contraessi il morbo della monogamia, problemi di vario genere, idraulici, elettrici, esistenziali, algebrici e via dicendo.

    Non se ne veniva mai a capo e ci si riduceva solitamente al districarsi nella soluzione di particolari problematiche legate alle figure geometriche.

    Però mi inchino dinanzi al fascino tremendo dell’informatica.

    • Ma le tue amiche frequentavano l'”Arti e Mestieri”?

    • Ovviamente no, altrimenti non avrebbero avuto bisogno del mio tecnico intervento.

      Forse una aveva avuto trascorsi di scuola radio elettra.

      Un’altra doveva aver studiato ingegneria navale ed era rimasta nell’ambito didattico, tanto da essere nota come………?

    • Nave scuola? Rif. Ore 4:47 pm

  375. Denny, Conte si e’ calato perfettamente nel mondo Inter.
    In caso di vittoria, sara’ stupendo vederlo saltare sotto la Nord.

  376. grazie grazie fratelli informatici per i preziosi consigli.

    Sì poi avevo provato il classico ” stut – appicc” ma a fine partita, per evitare che mosse improvvide mi privassero della visione della partita tramite hot-spot.
    E in effetti, poi rifunzionava 365live. E’ da dire che da qualche giorno in casa si lamentano della connessione per le varie Dad, e quindi domani mattina cazziatone al 187.

    Anche quanto detto da Giorgio, senior-informatico, è vero , e anche io adopero Chrome esclusivamente quando c’è qualche problema con Firefox. Ovviamente non uso nemmeno Gmail

  377. Bandini sei stato quasi spallettiano, ma abbiamo capito lo stesso 😉
    Jhonny non dirlo, mancano ancora 13 gufate di fortebraccio

  378. @Bandini, perdona la domanda, ma…trattavasi di geometria piana ? Se no… 🙁
    Te lo domando perché alcune figure mi hanno sempre inquietato fin da piccolo. Il dodecaedro, ad esempio, Come facevi ?!?! 🙂

    • Dodecaedro?
      Figurati, lui è stato contattato direttamente da Conte per info su l’ennadecagono.

    • Però quello…è una figura piana.
      Io non conosco Bandini, ma mi pare sia uno che vada più sul…solido 🙂

    • Andava…
      Quando prendi il morbo che ha preso lui per forza vai più piano

    • ??????
      Ti prego… un po’ di privacy, suvvia… 🙁
      Buonanotteeeeeeeeeeee

  379. Posso dire che alla lunga Cassano ha stufato con la sua crociata contro Lukaku?
    È veramente patetico.
    Antó abbiamo capito che tu avevi classe, quello che non hai capito ne allora ne oggi (e questo è grave) è che c’è anche dell’altro nel calcio, tu avevi la classe e basta, e purtroppo quel basta era tombale, non c’era veramente niente oltre alla classe, né fisico né testa.
    La tua carriera parla da sola, pochi fessi al mondo con quei piedi avrebbero raccolto così poco, e adesso non puoi sfrantecare i marroni ogni santo giorno su quanto è scarso Lukaku, mediocre, non adatto ai top club, senza classe, senza tecnica.
    Come direbbe Cetto Laqualunque:
    “Non si può avere tutto ma non si possono neanche avere dui cugghiuni così!”

    • + 1
      Aggiungerei che non mi sembra molto elegante quello che ha detto a proposito eriksen e soprattutto gaglia.

    • Si, lui e Di Canio sono ridicoli con sta storia.

      Ma cosa vuoi, 2 mezzi calciatori, 2 personaggi mediocri, le parole contano certo, ma dipendono molto dalle bocche da cui escono, hanno un peso diverso e le loro valgono poco piu’ di niente.

      Poi questo tipo di personaggi umilta’ zero, neanche difronte all’evidenza arretrano di un millimetro.

      Ridicoli pagliacci

  380. News

    Confusione totale.
    Gli assetti societari di Inter Milano che dovranno essere definiti entro e non oltre il 31 marzo sembrano in alto mare.
    I miei contatti milanesi origliando qua e la capitano solo mezze notizie.
    L unica cosa certa sono i soldi che a fine mese dovranno essere versati nelle esangui casse dei nero blu. Casse che sono esangui da parecchio secondo fonti non ben precisate.
    La pista araba è fredda.
    Bc latita.
    Suning prega.
    Il governo cinese ha già la mannaia in mano.
    Diaspora a fine anno?

    Ps
    tutto questo agli occhi di un tifoso avversario medio, chesso’ milanista, sarebbero grandi gioie e le notizzie considerate eccellenti.
    Magari i milanisti sperano nel vostro annientamento. In una rerocessione in eccellenza.
    Io no.n sono cosi. A me piace battervi sul campo.

    Il derby d’italia non puo morire. Soprattutto per colpa di un cinese.

  381. Buongiorno.
    Devo ammettere che ho notato – in queste settimane – qualcosa che invece non ho letto sul blog : la totale assenza di designazioni per l’arbitro Fourneau.
    Delle due una : o è scarso, ha commesso errori marchiani e lo hanno messo un po’ a “studiare”, oppure…ha ragione chi pensa a quel “delitto di lesa maestà ” di parecchi turni or sono.
    Ricomincia da Spezia-Benevento. È molto giovane e aveva bruciato le tappe ? Vedremo…
    Bonne journee tout le monde

  382. Javier +
    Marzo 6, 2021 a 12:01 am
    Posso dire che alla lunga Cassano ha stufato con la sua crociata contro Lukaku?
    È veramente patetico

    mareintempesta
    Marzo 6, 2021 a 1:17 pm
    Si, lui e Di Canio sono ridicoli con sta storia.

    Desidero aggiungere che, Cassano e Balotelli, condividono entrambi lo stesso mono neurone.
    Ergo…

  383. cassano un ignorante miracolato dal calcio, dove ha comunque fallito a livello di carriera.
    Inutile dare peso alle sue flautolenze vocali al pari di quelle di Mark buttons

  384. Sembra uno spettacolo da strada.
    Tipo Commedia dell’arte, dove i personaggi sono sclerotizzati in parti sempre uguali, a recitar se stessi, cristallizzati in costumi, lazzi e maschere.
    Ecco lì Capitan Sticazzi, un ex mercenario fascistoide e riciclato dalla parabola del bel gesto, troppo espostosi nelle sue presunte conoscenze del calcio albionico per poter cambiare idea, neanche di fronte all’evidenza.
    Arriva adesso il dottor Sparaballenzone, scribacchino multitasking.
    Quello che fa il minculpop trasversale come direttore di quotidiano e di mensile.
    Quello che per fortuna che “Ballando sotto le Stelle” è finito, altrimenti quelli che ballavano male si sarebbero sentiti dire da, lui: “Balli come Lukaku”.
    Quello che, sbugiardato anche dalla squadra di Don Chisciotte, millanta una quarantennale professionalità, confondendo una marchetta con il lavoro.
    Quello che invece di raccontare i fatti, li crea di proposito, come i tormentoni estivi.
    Quello che racconta solo una storia tratta dal suo canovaccio fatto di furberie malandrine.
    Chi paga il dottor Sparaballenzone?
    I lettori che non ha?
    E poi c’è il più male in arnese, Arlecchin Batocio orbo de una recia e sordo de un ocio. Quello che, avendo trovato una maniera di attrarre spettatori, ripete sempre lo stesso canovaccio, accompagnato dalla sua corte dei miracoli, formata da ex giocatori, ex tifosi, ex commentatori, ex ex.
    Questo è il teatrino che ci offre un mondo fatto di figure retoriche di merda, artificiali come le maschere sempre uguali indossate da questi loffi teatranti.

  385. @Marcobibe :
    E va be’…io NON sono aggiornato, non sono informato insomma…
    E poi non sono neppure evidentemente troppo perspicace… 🙁
    Comunque, come dice un collega/avversario che stimo molto, quando siamo in plenaria : “…preferisco arrossire prima che sbiancare dopo…”, quindi domando.
    Il primo è Di Canio ?
    Il secondo è Zazzaroni ?
    E soprattutto…chi stracatacacchio è il terzo ? A quello proprio non arrivo. Ripeto, però : sono IO a non essere in gamba (scritto senza ironia).
    E un’ultima notazione a metà tra l’ironico ed il puntiglioso letterale : “ex ex” è qualcuno che quindi è tornato in attività ? 🙂 🙂 🙂
    Io non frequento i social e seguo pochissimo il calcio, se non attraverso questo splendido blog, quindi Ti/Vi prego di perdonarmi.
    Con sincera simpatia, Marcobibe. Davvero. Sei uno di quelli che VALE SEMPRE LA PENA leggere… 😉

    • Ex-ex mi ricorda il mitico commissario Basettoni che spiegava a Topolino che Pietro Gambadilegno si era infiltrato nel contro-contro-contro-spionaggio della polizia. Ci perdevo i pomeriggi a contare con le dita di chi era la spia 🙂

  386. Ahahaha, siete fantastici. Leggervi è uno spasso, oltre che un esercizio interessante per apprendere tante cose nuove. Sono contento che qualcuno torni a Canossa su Conte. Dissi a suo tempo che non era importante quale fosse il suo passato, perchè mi sembra che nel presente ci metta passione, impegno e cazzimma. Poi, ognuno è liberop di esprimersi e di amare/odiare chi vuole. Un’ultima annotazione/consulenza. Qualcuno degli esperti informatici dice di non amare nè usare Chrome. Io ci ho provato, ma quelle poche volte che ho bisogno di partecipare a una call-conference non ci riesco perchè, mi dicono, che devo scaricare Chrome. Quindi, questo affare sarà necessario, no?

    • NO. Ci sono numerose alternative.
      E comunque tra Firefox e Opera… dovrebbe funzionare più o meno TUTTO.
      Chrome è una delle mille “tentazioni” comode per i pigri, incentivati a diventarlo ancora di più.
      Ma per carità…io faccio poco testo perché sono un nemico giurato delle imposizioni informatiche (buffo, no ?).

    • Scusa, io non torno a Canossa.
      Trovo questo Conte molto differente da quello di 3 mesi fa.
      Non posso dimenticare che per 12 mese. dicasi 12 mesi, non è stato capace di far giocare un Signor giocatore come Eriksen. Non solo ha anche trovato il modo di umiliarlo facendogli giocare scampoli inutili di partita.
      Ha trovato il modo di arrivare ultimo nei gironi di CL
      Forse è Conte che ha fatto un bagno di umiltà e si è guardato allo specchio: forse ha sentito la sua intervista dopo la partita contro lo Shakhtar e si è fatto qualche domanda e ( meno male ) ha trovato qualche risposta, lamentandosi di meno che non siamo come quelli là e trovando l’orgoglio di questi qua.

  387. @gibson3

    Oggi non funziona a me 365 live, devo virare su altri siti.

    A te, invece, funziona?

    AMALA.

  388. Onorato di tante attenzioni, amici, vi dico che Arlechino (con una c) era, nella commedia dell’Arte, definito “Servidor”.
    Faceva cioè parte di una “classe” ben precisa, che si contrapponeva a quella del “Magnifico” (Il Dottore, il Notaio, il Mercante Piantaleone tra tutti), dell’Innamorato (Ottavio, Ortensio,,,), del Capitano (Fracassa, Spezzafer, Spaventa…) e a quella di altri servidori.
    Ma il Servidor era personaggio scaltro ed infido, che spesso si fingeva leale per poi tradire.
    La commedia recitata poteva prevedere diversi “servidori” (proprio come la tv).
    Le “varianti” di Arlechino, allora, indossavano costumi simili e avevano nomi anch’essi evocativi: Trivelino, Fritelino, Tabarino, Scapino…
    Ripeto: lo stesso, identico personaggio frazionato in più parti.
    Non riconoscete del tutto il terzo guitto, quindi, perché ce ne sono più di uno.
    Ossia Arlechini che si dicono “servidori” o ex “servidori” leali (leggi tifosi o giocatori) di un Magnifico (leggi Inter) che però oggi, per compiacere i nuovi padroni sputtanano solo e unicamente il loro antico e amato padrone (Inter).
    Di “Trivelini servidori di due padroni” ce ne sono molti. Alcuni su Sky, altri in Mediaset, in Rai uno o due e altri che, scacciati in malo lodo dal salotto buono della Tv, vagano in Youtube, mendicando con i nuovi padroni un rientro, anche in uno sgabuzzino. E in che modo? Parlando male della loro (ex) squadra.
    Se osservate con oggettività, non c’è un ex giocatore di qualunque altra squadra che dica qualcosa di male o di parzialmete critico nei confronti della propria ex società. Nessuno. Solo i nostri ex o sedicenti tifosi fanno a gara per lodare gli altri e sputtanare noi.

    P.S. Ho scritto Trivelino servidor di due padroni e non Arlechino perchè il titolo originale dell’opera è questo.
    P.P.S. Ho scritto Piantaleone e non Pantalone perché anche questo nome era così in origine. I Veneziani, nelle Città facenti parte del loro territorio, “piantavano” Leoni di San Marco in ogni angolo.
    P.P.P.S Essere “ex ex” significa non avere nemmeno la dignità di essere un passato.
    La tv è l’antinferno, dove questi ignavi dell’etere vagano senza sosta, a inseguire un’insegna anonima, non avendo nemmeno il coraggio di credere in una causa sbagliata.

    • Eccheccavolo…chi ti fa domande, un’altra volta ?!?!

      O, per citare Lothar : “Minchia, che pezzo !”. 🙂

  389. Scusate ma non potremmo mettere Marcobibe a l’emergenza Covid e riciclare Figliuolo per bannare i troll nei blog?
    Non dobbiamo essere egoisti e tenere queste menti solo per noi.
    Inizia ad essere quasi fastidioso leggere cose intelligenti solo qua.

  390. Jhonny ma cazzarola sempre di rumori molesti parli?

    Fatti vedere, sicuro di stare bene? La colite si cura.

    Vedo che i ciampolilli crescono.
    La guerra dei mondi.
    Immaginaria

    Vado che su dazn danno la mia partita.

    Non gufate troppo

  391. Juve due italiani, Lazio idem.

    E loro non sono “fratelli nel mondo”.

    Tutto bene, tuttapposto, nessuna crociata stampa e tv a difesa dell’identità nazionale?

  392. E vabbe..al milan ne avrebbero dati 2 di rigori….

    Maledetti.

    State gufando abbestia.

  393. Madre di Dios marcobibe,
    qua c’è solo da inchinarsi a te,
    scusa ma devi accettarlo, complimenti sperticati per come sai usare la nostra lingua, oltreché per i contenuti dei tuoi interventi.
    Grazie.

  394. È finita.

    ‘notte

  395. Nulla da dire. Chapeau. Quando con le riserve stravinci significa che anche quest’ anno rivincerai l’ennesimo scudetto. E lo farai nel modo per te più sfizioso: facendo credere all’odiata rivale che forse avrebbe potuto appropriarsene lei.
    E invece nisba! Lo scudetto anche quest’anno è già, virtualmente, cucito sulle loro maglie.
    🙁

  396. Forte, meno male che ci sei te. Un barlume, flebile, di speranza.

  397. Tranquillo ciampolillo
    Fuoco di quaglia.
    Male non fare paura non avere.
    Tanto va la gatta al lago che se lo beve tutto.

    3 a 1 Todos a su casa

    Spring is coming

  398. Chiesa è veloce,ma il padre era più forte
    La juve è scarsa

  399. Io penso, Acanfora, che la Lazio sia scarsa.
    Dopo che han perso con noi non han più combinato niente.
    Compresa la sconfitta coi gobbi ieri sera.

    Buona Domenica a tutti!

  400. Buongiorno a tutti, lasciate perdere le squadre a -7 e pensiamo a noi. Oggi c’è la buona notizia che non si giocheranno le partite delle nazionali sudamericane che erano previste durante la prossima sosta, quindi i vari lautaro, sanchez, vidal resteranno ad allenarsi alla pinetina. Certo sarebbe auspicabile che le nazionali europee facessero lo stesso, anzi per me che non sopporto le nazionali in genere l’ideale sarebbe che sparissero del tutto e ci lasciassero seguire le nostre squadre senza scassare la minchia, ma mi accontento. Sul fronte societario ora pare che suning voglia mantenere il controllo cedendo solo quote di minoranza, ma visto che i gobbi e non solo continuano a rosicare perché secondo loro l’Inter non paga gli stipendi (solo l’Inter eh, le altre invece tuttapposto) mi ha fatto sorridere questa “notizia”
    https : // www . inter-news . it / primo-piano / serie-a-come-sarebbe-la-classifica-se-gli-stipendi-venissero-pagati-puntualmente /
    (togliere sempre gli spazi e notare che mancano i risultati di ieri)

    • Acc… Ci ho dovuto “studiare” sopra un po’, prima di capirla 🙁
      Sarò troppo vecchio o troppo informatico ?
      Bonne (seeeee…magari “Bonneville”, uno dei miei sogni da ragazzino…) journee tout le monde

    • E solo adesso comprendo il significato recondito (mi andava di usarlo…) di un termine composito (è elegante e fa rima con “recondito”…) : me lo son detto da solo… Ca’, pirla !
      Sigh !

    • Eeeh gli effetti degli stipendi non pagati sono subdoli 😉 e noi informatici a volte non capiamo il sarcasmo, come in big bang theory…

    • Miiiiiiiiihhhh…, che giornata…!

  401. Newssssss

    Il Real è in difficoltà economiche.
    Hakimi se non viene pagato torna.

    Inter milano in difficoltà estrema con i fornitori.

    Le nuove norme europee su scoperti di conto potrebbero portare l inter milano in acque pericolose.

    In un mare infestato da pirati i cinesi non sanno navigare…

  402. Da qualche settimana si discutere sui media una questione dl lana caprina, se il vantaggio consistente che divide la nostra squadra dalle immediate inseguitrici sia dovuta a merito nostro, vale a dire ai progressi mostrati dalla nostra squadra rispetto a quella delle passate stagioni, o piuttosto a solo demerito delle altre che inseguono. Si spolverano le classifiche degli anni passati e si mette in evidenza come i punti nostri , a questo momento della stagione, non sono affatto diversi da quelli raccolti negli anni passati e che quindi il duello tra noi e i torinesi (parlo di duello perché, a mio parere, il Milan è già fuori dai giochi, e avrà grossi problemi anche a classificarsi tra le prime quattro) è tutt’altro che concluso a nostro vantaggio, e che il vantaggio è solo provvisorio, conseguenza di un momentaneo sbandamento dei più forti. A dir la verità, nessuno di noi tifosi si crede già in possesso di uno scudetto tutto da guadagnare nelle prossime partite, e da decidere prima dello scontro diretto alla penultima giornata (per ovvi motivi, guai se il duello dovesse decidersi in questo scontro diretto!). Anche la classifica se bene letta non sembra dire la verità: i dieci punti di vantaggio si assottiglieranno probabilmente a sette dopo la partita coi napoletani e in caso di un nostro passo falso nella partita di domani il distacco si ridurrà a quattro punticini, un margine di sicurezza minimo con tante partite ancora da disputare. E allora? Hanno veramente ragione quelli che parlano di una specie di illusione ottica, di un falso vantaggio, di una situazione provvisoria e in via di assestamento? In realtà, a mio parere, qualcosa è profondamente cambiato rispetto agli scorsi anni: c’è quest’anno una consapevolezza da parte della squadra e soprattutto dell’allenatore, che mancava negli anni passati, di non essere affatto inferiori ai concorrenti, soprattutto ai maggiori. I rischi si correranno nelle prossime gare soprattutto contro le squadre di bassa classifica, per la difficoltà di scardinare a suon di gol i bunker difensivi per i troppi errori di mira dei nostri attaccanti, che spesso nel corso della stagione non hanno saputo concretizzare in gol l’enorme mole di gioco creata dalla squadra: un nostro limite che ci ha eliminato dalle coppe e ha condizionato anche il cammino in campionato (le sciagurate partite recenti di Marassi e di Udine ci hanno privato di punti preziosi che ci avrebbero garantito un vantaggio incolmabile sulle inseguitrici). E soprattutto sarà necessario da parte di noi tifosi prendere piena consapevolezza che siamo in testa con pieno merito, e che probabilmente ci resteremo a lungo, almeno fino alla fine del torneo, senza stare a sottilizzare a chi attribuire i meriti di vittorie che sono merito di tutti, allenatore compreso. Insomma, si tratta di abbandonare il tradizionale atteggiamento disfattista del peggiore interismo, e godere della felicità di vittorie attese per dieci anni. Ho letto di recente una poetica definizione dell’Inter: “una meravigliosa capriola sul trapezio della vita”, uno sberleffo non tanto ai nostri tradizionali avversari, media e tifosi ostili, quanto ai mali che in questi tempi terribili avvelenano la nostra vita quotidiana. Un’occasione di felicità da godere insieme e da non lasciarsi sfuggire.
    Buona domenica e buona partita a tutti.

  403. Buongiorno, Scettico.
    Splendido pezzo, more solito. Confesso che è diventata una piacevole abitudine attendere il tuo “elzeviro” della domenica (sia inteso senza alcuna ironia).
    Mi accompagna piacevolmente alla trasmissione di “Quelli che il calcio”, altro spunto di (spero non ti dispiaccia esservi in qualche modo accomunato) sereno e piacevole relax.
    Mi hai fatto tornare in mente quando mi accanivo a spiegare che l’Inter aveva molti punti di svantaggio per le partite mancanti (qualcuno aveva vinto il Triplete e doveva giocare dall’altra parte del mondo per la ex coppa Intercontinentale), giusto una decina di anni fa…
    Epperò – rispetto a quell’esempio – le condizioni oggi sono a mio avviso saldamente a vantaggio di chi guida, e non di chi – peraltro visibilmente col fiato grosso – arranca all’inseguimento.
    Poi, ovviamente, mi rimetto al sommo oracolo L. Armstrong (che intuibilmente NON è il noto Satchmo…).
    Buona domenica a te e a tutti i confratelli.

  404. Ieri Lazio inguardabile, oggi Helles impalpabile…

    È un complotto. È finita.

    Hellas – BBilan 0-2

    ‘notte

    • Ah, però…. ! Complimenti.
      Adesso dacci anche il finale 🙂

    • Ahahahahaaa… ci ho preso in pieno!

      Ci ho provato, ma ste cose è meglio lasciarle a Fortebraccio…

      Domani sera servirà un partitone

  405. Taroccatori di passaporti
    Maghi delle sparizioni delle intercettazioni (vostre)
    Pedinatori di calciatori
    Illecitisti sportivi.

    Notiziona

    Il Milan sta vincendo
    Verona inesistente

    Non siete ancora al sicuro.
    Soprattutto se la dea vi maltratterà

    Purtroppo.
    Per me.

  406. Riprendo le citazioni letterarie di marcobibe, estraendone due passi significativi:

    “Le “varianti” di Arlechino, allora, indossavano costumi simili e avevano nomi anch’essi evocativi: Trivelino, Fritelino, Tabarino, Scapino…
    Ripeto: lo stesso, identico personaggio frazionato in più parti.”

    “La tv è l’antinferno, dove questi ignavi dell’etere vagano senza sosta, a inseguire un’insegna anonima, non avendo nemmeno il coraggio di credere in una causa sbagliata.”

    Aggiungo: anche internet e i blog, che noi attraversiamo nel nostro viaggio terreno, sono in parte l’antinferno.

    In questo luogo si possono incontrare, oltre a persone corrette, anche “trasformisti”, fraudolenti, ingannatori e dissimulatori.

    Un posto all’inferno (quello vero) è per loro assicurato .

    • Sai…penso che in realtà sia solo un punteggio aggiuntivo, ma che di per se’ non garantisca del tutto l’accesso.
      Si, son convinto che alla fine…non ce li vogliano 😉

  407. Inter – Atalanta 0-3

    ‘notte

  408. Volevo dire una cosa prima di dormire,
    e cioè che pare abbastanza evidente che sia gobbi che gonzi giochino meglio senza i loro due strapagati fenomeni.
    Ma é possibile che non se ne accorgano?
    Per l’amor del cielo, meglio così per quanto mi riguarda, contenti loro.
    Grazie intanto a Forte per la puntuale timbratura, buonanotte e juvemerda,
    che da un po’ di troppo tempo non si legge

  409. @nerazzurro rosso

    Scusa ho letto solo ora la tua richiesta circa 365 live, ma non ho avuto modo di usarlo poiché lo uso solo quando giochiamo noi. Cmq per stasera, vedrò e ti farò sapere prima della partita.

    @Giorgio

    Mi spiace citarti, ma la tua citazione della citazione ” Minchia che pezzo” citava il buon Lothar, ma la rivendico come mia. Perciò ti citerò in giudizio.

    • Insonne per il terrore…
      Gawrschhhhhhhh….
      È verooooooo !
      Faccio pubblica ammenda, e – se vuoi – mi dichiaro colpevole, con le sole circostanze attenuanti della fedina penale incensurata e della vecchiaia ormai – più che incipiente – conclamata.
      Ehm…una composizione stragiudiziale…no ?!?!
      Cercherò di rabbonirti con un “Minchia, che topica !” 🙁

  410. Sbarequack!!!
    Giorgio che scrive in orari a lui insoliti!!
    Credo comunque che anch’io dovrei prendermi una percentuale di colpa per non aver subito “smentito” l’accusato,
    riconoscendo il copyright del minchia che.
    Ricordo di aver re interpretato il tutto un po’ a modo mio ma certo il genio, la radice di tutto, é di gibson3 🙂
    Per questo se vuoi Giorgio ti accompagno a processo

  411. Piccola chicca musicale per i tanti appassionati che frequentano questo blog molto variegato. Io sono un musicista, tra le altre cose. Dirigo cori di persone, non di voci, e ho cantato in diverse band. Oggi è un giorno speciale che, per certi aspetti, non dovrebbe nemmeno esistere in quanto giorno e in quanto celebrazione. Non si celebrano le cose normali. Non si celebra il giorno del respiro o quello del cuore che batte. Li si vive, quotidianamente, coerentemente, e non si festeggiano, perché necessari. Ma fino a quando dovrà esistere un giorno di celebrazione per ricordare una verità non ancora realizzata, anch’io mi adeguo. Oggi è la giornata internazionale della donna. “And did those feet in ancient time”, conosciuta anche come (aka) “Jerusalem”, oltre a essere uno splendido inno alternativo di Inghilterra (God save the Queen/King non è stato ufficializzato, lo si canta per antica consuetudine, ma lo stesso Giorgio V, re di Inghilterra fino al 1936 preferiva Jerusalem) fu il canto delle suffragiste (sufraggette) inglesi del primo novecento. Il NUWSS (National Union of Women’s Suffrage Societies) lo adottò come proprio canto. Le parole sono state scritte da un genio assoluto: William Blake e furono musicate da Parry e successivamente orchestrate da Elgar. Ne esiste una versione meravigliosa di Emerson, Lake e Palmer eseguita con il moog Apollo (Giorgio, tu sai a cosa mi riferisco) che fin da ragazzo mi aveva affascinato, tanto da spingermi a effettuare ricerche per meglio capire quella meraviglia. Da quella organizzazione di donne che chiedevano di poter esercitare un sacrosanto diritto (quello di poter votare), si crearono molte costellazioni. Da una di esse scaturì Emily Davison che, per dare visibilità alla sua protesta, attraversò il tragitto del Derby di Epsom nel 1913 mentre era in atto la corsa e venne travolta da uno dei cavalli, trovando la morte. Io ricordo la lotta delle Donne per i pari diritti in questo modo. Parlando di musica, di ricordi, di sacrifici. Penso possa essere un terreno comune, un alveo profondo in cui far scorrere le nostre passioni, anche se diverse. Ognuno celebrerà questo giorno a modo suo.

    P. S. Il cavallo che travolse la povera Emily apparteneva a Giorgio V.

    • Ebbbasta….!
      Prima l’informazione di garanzia di Gibson3, poi questi velati riferimenti al mio predecessore omonimo, sovrano dell’impero britannico…
      Mi state facendo passare come un mostro… 🙁
      Comunque…si non solo conosco bene il pezzo (avete idea di cosa possa aver significato vedere il mio amico Bowie che “toppa” nel cantarlo, in “The man who fell to earth”, visto in un cinema di Londra, mille anni fa ?), ma il sottoscritto, noto deficiente, portò seco un registratore a cassette, il giorno dell’orale della maturità, e dopo la prova condivise la propria soddisfazione con bidelli e amici divertiti (oltre ai professori rassegnati) diffondendo a tutto volume proprio Elgar (“Pomp and circumstance”).
      Avrebbero dovuto rinchiudermi subito…

    • p.s. : walk upon England’s mountains green…

  412. Lo sapevo. Non ti conosco personalmente, ma lo sapevo. Pomp and Circumstance…
    Tolta l’introduzione, che a me sembra una sorta di corridoio stretto che precede l’entrata in uno splendido, enorme salone vittoriano, è uno dei brani che mi ha sempre affascinato per il suo spirito evocativo. Se dovessi pensare a una colonna sonora che rappresenti l’antica Albion, questo pezzo avrebbe tale ruolo.

  413. Tra marcobibe e Giorgio oggi il blog é talmente ricco di aneddoti e argomenti scritti strafottutamente bene (il vantaggio di un plebeo é che posso dire le parolacce :-)) che mi ritiro in buon ordine per non rovinarne la bellezza. Nell’attesa della nostra beneamata che stasera ci terrà compagnia, decido che oggi leggerò soltanto, buona giornata.

    • …E il vantaggio di un’attempato musicofilo è che si possono citare centinaia di pezzi, di cantanti, di aneddoti…
      Anche se temo di stare trasformandomi (cacofonico ma esatto…) in una sorta di Mazzarò, più portato ad invidiare i giovani, anche se sprovveduti e nullatenenti (a proposito…quel che mi distingue da Mazzarò è che io NON possiedo quasi alcunché).
      Chiusa questa breve digressione sulle mie finanze… Stavo scrivendo dei vantaggi : io, che per lunghi anni sono stato uno dei maggiori “Bowiofili” esistenti, in grado di cantarne DECINE e DECINE di pezzi a memoria…mi rendo conto di esser stato in qualche modo fortunato, perché ho attraversato, senza rendermene conto, uno dei periodi più fecondi della musica moderna, e un ventennio buono di pezzi che ancora oggi fanno/farebbero bella figura, se inediti.
      Il tutto senza citare la sorella professoressa di musica (che ha sposato un professore di musica), che mi ha fatto attraversare – dalle gavottine ai pezzi più impegnativi – TUTTI i suoi anni di studio, rendendo ancor più arduo tradurre Livio, e Seneca, per tacere della metrica di Ipponatte (“m’avessi mai regalato due focacce o un paio di babbucce calde…”), che infiniti addusse 4 in pagella… 🙁
      Poi si capisce perché uno suona Elgar per i solenni scaloni marmorei del liceo…
      E comunque…mi son sentito più “a casa” in Scozia e in Irlanda (io con le bagpipes e la musica celtica vado a nozze), che non a Londra. Credo di essermi innamorato perdutamente di TUTTE le Celtic Woman che cantano “Amazing grace” 🙂 🙂 🙂

  414. Ahhhhhhhhchepalle……

    Sonoteso.
    Torniamo a bomba.
    Rimettiamoci in bolla.

    I cugini non mollano.
    Basta un piccolo focolaio ad Appiano che mi crollate.

    Buon lunedì a tutti.

    Ps fossi una donna ve le metterei su per il naso le mimose.

  415. Movimentiamo un po la vigilia:
    Pare (pare…) che parta Vidal titolare al posto di Eriksen.
    Io sono fortemente combattuto, da una parte ho visto Eriksen patire la fisicità del Parma e sono consapevole che l’atalanta ne ha ben di più, dall’altra parte l’atalanta non riesce a non concedere spazi e il piedino di Eriksen sarebbe micidiale sulle ripartenze.
    bel dilemma

  416. Direi che possiamo fidarci di un Conte più illuminato di recente,
    almeno io la penso così.
    L’allenatore che li vede tutti i giorni può decidere al meglio.
    Con 5 sostituzioni poi, c’è tempo per riparare in caso (speriamo di no) di malaparata

  417. Vidal in buone condizione fisiche potrebbe essere il centrocampista ideale per il tipo di avversario che incontriamo stasera.

    Mentre del Vidal visto sino ad oggi sono meglio quasi tutti, figuriamoci Eriksen.

  418. Ecco che la giusta conclusione al mio post e’ quella di Lothar, vedendoli tutti i giorni etc…

  419. Nella giornata dedicata alla festa della donna, eviterei di celebrare “la perfida Albione”, malvagia colonizzatrice del mondo.
    La democrazia perfetta, altezzosa dominatrice del globo, si chiama fuori dall’Europa in quanto superiore, dimenticando la politica devastante perpetrata per secoli in Asia ed Africa, nel nome della propria inesistente superiorità.
    Un paese culturalmente arroccato e chiuso, fondato su superate teorie conservatrici e aristocratiche.

    “Land of hope and fucking glory!”

    • Può piacere Wagner, o Beethoven (e altri) e certo NON piacere il Kaiser o (peggio) il Fuhrer… Io ho dovuto studiare Keats, a scuola, e ho letto con piacere da ragazzo molti libri di autori inglesi, ma mica per questo adoro i giudici parroccati o – men che mai ! – la “common law” e mille altre cose(per me sbagliate) che hanno e fanno…
      Ho un amico fraterno che è nato e cresciuto là, ha sposato una bellissima ragazza delle Barbados e ha due figli color caffèlatte MOOOOOLTO in gamba nella vita e negli studi. Anche lui è molto perplesso circa le scelte politiche britanniche (e non solo della Brexit) ma non dipinge l’Italia come paese sempre “spaghetti, baffi neri, mandolino…” o peggio “Mafia, corruzione, bunga-bunga”…
      Un conto sono le persone, un altro le istituzioni. E riguardo le guerre e le colonie… dovrei pensare che la Francia, il Belgio, l’Olanda, la Spagna, il Portogallo (e altre nazioni) ci hanno preceduto semplicemente perché erano già stati sovrani mentre noi ci chiamavamo ancora in mille modi diversi, staterelli di quattro gatti alla mercé di chi passava prima. Quando abbiamo potuto “menar le mani” anche noi, non ci siamo fatti mancare alcunché. purtroppo,
      Ma non sono appassionato a far classifiche di errori ed orrori.

  420. Pensavo di averne viste parecchie se non tutte, mi mancava Bravetroll.

  421. Non che dissenta completamente.
    Però trovo scorretto non citare la più grande e vera atrocità a cui da decenni sottopongono il resto del mondo, il quale supino, prono e perpendicolare vi si dona di buon grado.

    Uno stillicidio terribile a cui non possiamo più soprassedere:
    i cazzi della famiglia reale.
    Stop the royal family’s cocks! We don’t give a damn, give us back Samantha Fox.

  422. Bandini + 1000 🙂 🙂 🙂

  423. @ Giorgio e Lothar

    avevo già chiamato l’avvocato, ma poi ho desistito, potete concentrarvi sul match di stasera.

    @marcobibe

    grazie per la segnalazione di ELP, tra l’altro non sapevo, o almeno non mi sembra di ricordare, che il Moog Apollo fosse il primo sintetizzatore di Bob Moog ad essere polifonico. Io ricordavo esserlo il Polymoog , ma, a quanto ho visto, il progenitore sembra sia proprio l’ Apollo.
    Poi il Taurus Moog, che quando premevi un pedale , era un movimento tellurico, tanta era la botta.

    Tornando a bomba , proprio giorni fa ragionavo col collega fratello interista, che abbiamo svoltato da quando giocano Erickesen e Perisic, al posto di Vidal e Young.
    E ho detto tutto…

  424. Il bello di dire qualcosa, anche se è una narrazione oggettiva di cose accadute o reali, è che spesso si innesta un meccanismo secondo cui si scambia il narratore per le cose che racconta, e allora ci si assurge al ruolo di bacchettatori del detto e spesso di chi dice. Accade anche ai figli di troll, quando capita. Poco importa se, per criticare, si usa la lingua di chi si critica.

    Lo faccio anch’io.
    Noi siamo italiani di merda perché abbiamo conquistato il mondo in era antica e abbiamo usato il gas contro le popolazioni inermi in Africa. Gli spagnoli sono stronzi perché hanno distrutto una civiltà che faceva splendidi templi in cui si apriva la gente a metà per offrirne il cuore al serpente piumato. Non parliamo dei portoghesi, dei belgi e degli olandesi, così piccoli ma tanto cazzuti, specialmente con gli abitanti di altri continenti. In Africa, una gran parte della popolazione parla francese e anche molte delle loro monete hanno radici galliche. Sicuramente perché gli abitanti un tempo erano solito trascorrere le vacanze estive a Parigi. Non parliamo poi dei giapponesi e di ciò che fecero in Cina e nei possedimenti imperiali non più di settant’anni fa. Salviamo solo i tedeschi e gli austriaci perché hanno espresso Kant, Strauss, Beethoven… No. Neanche loro. Gli svizzeri, forse, dato che le loro banche neutrali non hanno accettato i soldi dei nazis… No. Nemmeno gli artigiani del cioccolato e degli orologi a cucù possiamo tirar fuori. Non parliamo dei Watussi e dei Maori, che abitavano in Svezia…

    La verità è che non esistono nazioni, popoli, lingue del tutto buoni o del tutto cattivi. Esistono uomini.
    E ricordiamoci solamente che, stando alle storie, Abele non ebbe figli.
    Qualche figlio di puttana, anche adesso, pulisce le fogne del paradiso.
    Io non so se chi mi ha risposto sia un troll, il solito, o qualche ammiratore della Scozia, so solo che ha reagito parlando la lingua dei conquistatori, non il gaelico, dimostrando uno strano senso di coerenza. Per farsi capire ha parlato la lingua del nemico.

    Poi, si sta a ridere e questo è un blog di calcio. Io anche provo a dire qualcosa, ma qui si deve cazzeggiare.

    A Venezia si va sempre a piedi e le strade sono piene di merde di cane. La cosa che mi ha insegnato l’esperienza è quella di porre molta attenzione e di indossare raramente scarpe con il carrarmato.

    Anche qui, in questo blog, spreco molto tempo a schivarle, tanto da non capire quante siano e se sia sempre lo stesso cane a farle.

    D’altra parte… Merda: nomen, squadra, omen.

    Il brutto di dire qualcosa, anche se è una narrazione oggettiva di cose accadute o reali, è che spesso…

    • Buffo.
      Volevo rispondere a quell’intervento.
      Mi son messo a scrivere, poi mi hanno chiamato al telefono.
      Quando ho “inviato”…ho potuto constatare che avevi scritto cose consimili…
      Va be’…comunque anche “Pictures at an exhibition”… mica male, eh ? 😉

  425. Livello altissimo oggi! Giorgio e marcobibe sfoggiano una cultura musicale (e non solo) che si può solo applaudire, ma io essendo una persona grezza e materiale apprezzo particolarmente la citazione di Bandini 😉 ero nell’età dei primi turbamenti quando oltre alla rivalità duran duran/spandau ballet noi ragazzini eravamo presi da quella Samantha Fox/Sabrina Salerno… tanto per dire che non abbiamo niente da invidiare alla perfida Albione

    • Fa piacere essere considerato l’alfiere del grezzo.
      Mi hai svoltato la giornata.

    • Oh, eccoti qui !
      “Ma che politica, che cultura…”(parlo per me, è ovvio) ?!?!
      Si può sapere perché non “accusi” anche Javier + di cinefilia, dopo la sua arguta chiosa delle 2,49 pm di oggi ?!?!
      “Perché egli era il prediletto…” 🙂 🙂 🙂

  426. Bandini anche tu, hai nominato la Fox non la Montalcini, che poi se non sbaglio sono coscritte

  427. Agnelli: “Ci sono molte partite che sono non competitive nei campionati e questo non cattura l’interesse dei tifosi…”

    Perché ogni volta che apre bocca mi monta la carogna?

  428. zorro

    gran bombe

  429. Sale la tensione.
    Cordata lombarda in attesa.
    Forse domani si decide qualcosa.
    Sim Sala Bin d’Arabia sta parlando con Matteo. Il sensale.
    Ricca provvigione.
    Nubi all’orizzonte.
    Sopravvivere senza, questa è la vera virtù.
    Poter fare a meno di….povera Milano mai più derby.

  430. Eccolo là. Sale la tensione, parli di Albione e spunta il cogl…

    Grandissimi “pezzi” oggi su Sector…

    Io sto con Bandini, Denny e la maggioranza… scusate ma il “pezzo” che preferisco è Samantha Fox!

  431. Sia, ridateci Samantha, l’importante è non chiamare suo fratello Paolo

    • Prima “il traffico”, adesso P. Fox…
      Applausi.
      Oggi sei un altro Bandini (absit iniuria verbis…) 🙂

    • Non mischiare il grezzo con il profano!
      Bandini era già un mito quando la Fox non aveva la cellulite. 🙂

  432. @gibson3

    365 live non funziona ma…basta cambiare qualche lettera…et voilà, les jeux sont faites!

    http : // www . sport365 . sx / it / home

    Ovviamente togliendo gli spazi superflui.

    AMALA.

  433. Ancora qualche ora e sarà tutto finito. Meglio così, più ci si illude, più è doloroso.
    ‘notte

  434. @Bandini ovviamente parlando di grezzaggine mi riferivo a me stesso! In ogni caso aver ricordato Samantha Fox può essere solo un merito 😀

  435. @Giorgio sono andato a rileggere il commento di Javier delle 2:49 ma non ho capito niente. Potrebbe essere un riferimento ai traffic di steve winwood? (faccina pensosa)

  436. Ma quante diottrie perse, con Samantha Fox?

  437. Inter – Atalanta 0-3

    ‘notte

    Samantha Fox, Johnny Stecchino, tra dieci minuti arriverà la fine del mondo e voi cazzeggiate. Il Sommo Poeta troverebbe il girone giusto per le vostre anime. Non certo in Champions.

  438. Inter – Atalanta 0-3
    ‘notte

    Samantha Fox, Johnny Stecchino, tra dieci minuti arriverà la fine del mondo e voi cazzeggiate. Il Sommo Poeta troverebbe il girone giusto per le vostre anime. Non certo in Champions.

  439. @nerazzurro-rosso

    365 live operativo ( Amburgo- Leil )

  440. Togli Vidal!

  441. Non voglio romper l’anima a qualcuno, ma…avete l’antivirus aggiornato e ” ben tarato” ?
    Lo scrivo perché su quel sito (sort365) c’è nascosto un bel trojan scrinjectB…
    Buona serata

  442. Per favore voi che di calcio sapete, perché no Eriksen?

  443. Vidal fuori prima di subito!

  444. Cambia Vidal! Subito! Prima che sia troppo tardi!

  445. @Tuttinoi : perché facciamo ‘i stess di Orazi e Curiazi (cit.) 🙂

  446. Che gioco di merda del parruccato di merda.

    Calcio di punizione per noi sulla trequarti e magicamente la palla finisce al portiere…il nostro.

    Che depressione.

    A M A L A (ma come si fa)

  447. Partita difficile e sofferta, l’Atalanta non concede nulla…

    La vedo grigia

  448. @Giorgio..famo come vogliamo, basta che tolga Vidal 🙂

  449. È la partita di Ericksen. Ma non all 80’mo

  450. E cmq gli Orazi vinsero perché i Curiazi erano feriti..qui non mi pare proprio..

  451. Tanto non c’è speranza. Vi state affannano inutilmente. Fate come, andate a letto a dormire. Domani è un altro giorno.
    ‘notte

  452. Quello mette Ilicic.
    Il parruccato non cambierà un cazzo.
    Ditemi voi come può andare a finire.

    A M A L A

  453. Ora entrano Muriel e Ilicic.
    0-3
    ‘notte

  454. Per adesso, l’importante è che sia uscito Vidal.
    Speriamo in Eriksen.
    AMALA.

  455. E Bergomi e Caressa muti! Non ci vuole credere Caressa! Va fc

  456. E comunque un giorno ci dovranno spiegare dove coltivano quei portentosi spinaci che danno da mangiare ai giocatori bergamaschi

  457. Si nutrono di malta bastata, altroché spinaci!

  458. Malta bastarda, tastierino della minchia!

  459. I nero blu fanno i blu e nero. E i blu e nero fanno i nero blu. Pulmino davanti e contropiede. Così si vince tutto. Nereo lo aveva capito 60 anni fa.
    Bergomi che tifa atalanta uno spettacolo.
    Il campionato è conquistato.

    In alto i cuori. Abbasso i culi.

    Cerea a tutti neh

  460. Grazie Miiiiiiiiiiiillaaaaaaaaaaaaannnnnnnñnnnnnnnnnnnnnnnnn

  461. Dopo le ultime due partite ho seri dubbi che arriverò vivo a fine campionato.

    A M A L A

  462. Grandiiii. Grande Ericksen

  463. gavemo vinto

    el resto xe monae

  464. Vittoria f-o-n-d-a-m-e-n-t-a-l-e !!

    Vedere Gasperdini che rosica non ha prezzo…

    Fanculo a troll e gufi. Amala!

  465. Siiiiiiiiiiiiiii

    Questa e’ pesantissima.

    Come lottano i ragazzi, grandi,bravi,grazie!

    Siiiiiiiiiiiiii

    Evviva l’Inter

  466. Eriksen sempre di più dentro il “credo” di Conte e, mi auguro, Vidal fuori dai maroni al più presto.

    Ancora +6 e +10

    Bene così, avanti un passo alla volta.

    AMALA.

  467. Fiuuu… che sofferenza! Risultato importantissimo, anche se onestamente l’atalanta ha giocato meglio, ma prendiamo e portiamo a casa (immagino già le rosicate…)

  468. Partita sporca, vittoria con le unghie e con i denti.
    Non a caso gol di Scrigno, come marchio.

  469. Seriamente: su quei due calci d’angolo ( paratona di handa e salvataggio di brozo) ho perso un paio d’anni di vita, però…avete presente la sensazione, nascosta nei meandri dell’inconscio, di “tanto oggi non entra”? Beh..non so come spiegarlo, ma ce l’avevo!!!!

    Comunque continuiamo così: se le vinciamo tutte potremmo alla fine essere tra le prime. Magari un posto champions, chissà…potremmo anche riuscirci!!!

    Grande Atalanta, ci ha fatto giocare rimessa e contropiede, sacrificio di tutti, grandioso.

    Il pelo nell’uovo? Vidal. E il vaffa di barella a Lautaro sil passaggio sbagliato.

    Non ci posso ancora credere.
    Forse, dopo 11 anni, finalmente …chissà.
    🙂

    • Ahahahahaaaa… vincendole tutte, anch’io sarei moderatamente ottimista…

      Se non altro per le coronarie

  470. Oggi sono emerse alcune certezze:

    Il posto da titolare è di Eriksen.
    Lukaku sta pagando non avere un ricambio.
    Bergomi è uno stronzo.

    W la Fox

  471. Ah sì. Anche Lukaku un filo sottotono. Ma adesso, finalmente, si gioca tra sei lunghissimi giorni. Ha tempo di rifiatare.

  472. Cmq visto che ha portato bene, direi che possiamo nominare Samantha Fox madrina interista 😀

  473. denny+++++++++++++++++++++++++

  474. Onan il barbaro… 😉

  475. No, io voto Sabrina Salerno.

  476. Irrilevanti un cazzooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooòoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooòoooooo

  477. @denny

    Mi pare che sia deceduta un annetto fa ma la sa si può nominare madrina interista lo stesso, se poi porta buono…

  478. Sera ragazziiiiiiii yeaaaaaaa
    Credo conte abbia volutamente invertito il cambio erik-vidal per contenere prima e sfruttare i piedi del danese nel secondo tempo
    In ogni caso complimenti a tutti e buonissima notte

  479. Ma solo io visto 4 slot di cambi dell’Atlanta

  480. Ho letto solo adesso il commento di gibson3 delle 11:16 pm…non credo si parli della stessa Samantha Fox.

  481. @gibson3 anche Sabrina è ovviamente nei nostri cuori, diciamo che come scegli, scegli bene…
    @neroazzurro-rosso ma no, sei sicuro? Dovrebbe essere ancora relativamente giovane, tipo fra i 50 e i 60
    Parlando della partita, ho ascoltato conte che giustamente faceva notare che abbiamo avuto 2 occasioni clamorose con lukaku lanciato a rete e recuperi all’ultimo momento dei difensori, sono cose che non entrano nelle statistiche sui tiri in porta ma sarebbero da considerare

  482. @Javier+
    Si, Ilicic è entrato all’inizio del secondo tempo per cui niente 3 a 0 a tavolino, non siamo quella roba là.

  483. Non fate finta di non aver visto il rigore netto non concesso stasera al Milan durante il momento migliore dell’Atalanta…

    • Tu ci scherzi ma ci sono anche geni come questo:
      https : // mobile . twitter . com / michelelapenna5 / status / 1369037024498511874

  484. @denny

    Questa, Samantha Fox

    New York, 3 dicembre 1951 – New York, 22 aprile 2020), è stata un’attrice pornografica statunitense, attiva durante gli anni settanta ed ottanta.

    Io ho l’età per ricordarla…forse anche Giorgio…ma farà finta di niente.

    • Chiedo venia.
      Erroneamente avevo inteso l’altra Samantha Fox (oggi 54enne).

    • Il massimo della pornografia a cui avevo accesso in quegli anni si limitava a “Il Lando” “Jacula” “Biancaneve” “Il Montatore” e “Tromba”.
      Mi fermo qui ma potrei andare avanti 😉
      Di Samantha Fox ricordo solo la cantante inglese e le sue bocce.
      Forse in ordine inverso.

  485. @neroazzurro-rosso quella che ricordo io era una cantante, abbastanza simile a Sabrina Salerno anche musicalmente, non credo che abbia fatto porno veri e propri, anche se ricordo che era apparsa sulla famosa page 3 del sun (Giorgio che conosce bene l’Inghilterra se la ricorderà senz’altro)

  486. Beata gioventù….

  487. Devo purtroppo inarcare il mio nobile sopracciglio per significare il mio più desolato disappunto verso la piega davvero sguaiata che ha preso questo blog in pochissime ore…
    E oltretutto quel poco di “zio nobile” (padre nobile è eccessivo) che mi ero faticosamente costruito è miseramente crollato sotto i lazzi da caserma che la gara di stasera ha inopinatamente liberato…
    “Il montatore “, “Lando”, “Il tromba”, “Giorgio è più vecchio di tizia”, “Giorgio giocava a bocce con Cavour”…
    Ma si può…?!?! Shame on U. All of U, I mean… 🙁

  488. Prego Mediaset o una qualunque altra televisione equipollente di riprendere Cassano. Penso abbia capito la lezione. Sta sputtanando l’Inter da quando è stato allontanato da Tiki Taka. Riprendete lui e Vieri. Tranquilli, hanno capito la lezione: non la difenderanno più.

    • Direi che da questo punto di vista anche lo zio Bergomi non scherza…
      Che peccato, dopo aver vestito per decenni la gloriosa maglia, allinearsi al pensiero dominante delle tv a pagamento e non…