Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Interisti per Praga

praga

Che poi, stringi stringi, la cosa bella del blog è che ti fa incontrare gente che mai avresti incontrato senza un blog (non so se è chiaro il concetto). Tipo che nell’inverno del 2012 mi arriva una mail da Praga di tre ragazzi italiani che abitano là – tre ragazzi italiani e interisti – e che stanno mettendo in piedi nel loro tempo libero un servizio di guida turistica, “e quindi se vieni a Praga scrivici, faccelo sapere, ti vogliamo conoscere, ti portiamo in giro noi” e io “certo, sì, forza Inter!, grazie, grazie!” e mentre scrivo la risposta  alla loro mail penso “che simpatici, ma quando cazzo ci vado mai a Praga?”.

Nell’estate 2013, decido di andare a Praga.

Quindi mi viene in mente la mail dei tre ragazzi italiani e interisti, la cerco, pigio sul tasto replay, “no, ecco, non so se vi ricordate di me, l’anziano blogger, cioè, in in effetti verrò a Praga” e niente, ci siamo visti, mi hanno portato in giro per la città e una volta anche a cena in un ristorante per praghesi, non per turisti, dove ho mangiato cose di cui non capivo l’origine e bevuto birra e parlato di Inter. Beh, un bell’incontro, davvero bello. Siamo rimasti in contatto, naturalmente, perchè siamo italiani e interisti,  perchè magari un giorno  a Praga ci torno per correre la maratona, o per farmi un’altra vacanzina, o (seguono altre ipotesi). O magari – ahahahah – l’Inter viene a giocare a Praga, ti immagini, ahahahah.

Nel settembre 2016, l’Inter va a giocare a Praga.

Cinque minuti dopo il sorteggio di Europa League uozzappo a raffica con Luca, uno dei tre interisti di Praga, ahahahah, roba da non credere, Inter-Sparta, ahahahah. Poi vabbe’, tra il dire il fare c’è sempre di mezzo qualcosa e io a Praga non ci vado, ma sono stracontento per i miei tre amici di Praga che l’Inter vada da loro. Come dire: se lo meritano.

fotopraga

Luca, Fabio, Davide, amiconi miei: ditemi come avete reagito alla notizia.

“Ci siamo messaggiati in tempo reale, eravamo tutti al lavoro.  Per un po’ non abbiamo capito più niente, poi è subentrata la preoccupazione di trovare i biglietti. Qui c’è la regola che gli abbonati dello Sparta hanno la prelazione per 4 biglietti a testa… E noi tre siamo abbonati allo Slavia”.

Allo Slavia? E perchè?

“No, allo Sparta non si può,  è un po’ come la Juve in Italia… Vabbe’, abbiamo cercato di contattare amici di amici di amici tifosi dello Sparta per trovare qualche biglietto, ma inutilmente. Quindi siamo stati in tensione fino alla vendita ufficiale aperta a tutti il 12 settembre. Leggende metropolitane dicevano che la prelazione sarebbe cominciata alla mezzanotte. Naturalmente alle 23.30 eravamo già collegati al sito perchè ci avevano detto che i tifosi dello Sparta sarebbero stati tutti in linea e sarebbe stata un’impresa acquistare i biglietti…”

E quindi?

“Ci siamo rimasti attaccati al pc fino a quasi le 2 di notte, poi abbiamo scoperto che la vendita sarebbe cominciata alle 9”.

Mai fidarsi degli juventini, cioè, degli spartesi, spartani, quelli lì insomma.

“Allora, in preda al panico, abbiamo deciso di andare la mattina direttamente alle biglietterie dello stadio. Siamo arrivati lì di corsa, pensando che ci sarebbe stata gente a dormire con le tende. Ma non abbiamo trovato nessuno”.

Come, nessuno?

“Nessuno. In un minuto abbiamo acquistato i biglietti… anzi, ci hanno detto che potevamo comprarne anche 100 se volevamo. Il fatto è che non abbiamo tenuto conto della flemma tipica dei cechi, che non sono invasati come noi, e del fatto che avessero messo prezzi quattro volte più cari del normale”.

spartapraga_sciarpe

Come sono i praghesi, sportivamente parlando?

“Il calcio, insieme all’hockey, è lo sport più seguito in Repubblica Ceca. I praghesi, e in generale i cechi, hanno un carattere un po’ più tranquillo del nostro e seguono il calcio con più distacco. Diciamo che non ne parlano tutti i giorni come noi”.

E le tifoserie?

“Ci sono anche qui, alcune sono un po’ più estreme di altre. Una è appunto quella dello Sparta Praga, motivo per cui, non essendo riusciti a comprare biglietti per il settore riservato alla tifoseria ospite, abbiamo optato per la tribuna centrale visto che vorremmo vivere la partita serenamente… In generale, però, le famiglie vanno ancora allo stadio e la partita di calcio, allo stadio come al bar, è una buona scusa per i cechi per bersi quei 2 o 3 litri di birra in compagnia…”

Ah, quanti ricordi. A proposito, ri-raccontatemi come vi siete conosciuti. Io la storia la so già, ma vorrei farla conoscere a quei quattro cazzoni che leggono il blog. Ecco, sentite cosa vuol dire essere interisti.

“Arriviamo da tre città italiane differenti, non ci conoscevamo prima di trasferirci qui. Ci siamo conosciuti in uno sportbar di Praga andando a vedere l’Inter”.

Sportbar: luogo pieno di birre, generi alimentari e di televisori accesi sulle più varie partite.

“Non essendoci molti tifosi dell’Inter a Praga (e tuttora non ce ne capacitiamo), ci ritrovavamo sempre in pochi. Anzi, spesso davanti al televisore del bar che trasmetteva l’Inter c’eravamo solo noi tre. Fino al 2011 abbiamo frequentato lo sportbar contemporaneamente migliore e peggiore di Praga, nel senso che c’era un’atmosfera da partita bellissima, ma la qualità in generale era davvero bassa e si trovava nella via più malfamata del centro. Nel 2011, quando l’hanno chiuso, siamo sprofondati in una specie di lutto. Anzi, abbiamo collegato la crisi dell’Inter alla chiusura del nostro Sportbar che ci portava così bene. Lui e le nostre mille scaramanzie”.

Raccontatele, una a una. Ho parecchio spazio.

“Ordinare sempre lo stesso cibo per anni (anche se non ci piaceva) e quando per puro caso uno di noi mancava alla partita, gli altri ordinavano anche per lui”.

Cioè, se eravate in due…

“…ordinavamo per tre”.

Ah. Tipo: eravate in due, ordinavate tre hamburger e tre birre. E vi portavano tre hamburger e tre birre.

“Sì”.

Ah.

“Sempre gli stessi posti, sempre la stessa strada per andare allo sportbar, sempre arrivando nel giusto ordine.Tipo che ci chiamavamo prima di arrivare al bar per vedere se gli altri erano già dentro… e nel caso il terzo fosse stato in anticipo, si sarebbe dovuto fermare, aspettare gli altri e farli passare avanti”.

Vi adoro.

“E bere due caffe allo sportbar durante tutte le partite. Ti assicuriamo che in Europa non c’è un caffè peggiore”.

Dai, si dice sempre così del proprio sportbar.

“No no, è vero. Al nostro sportbar, non è uno scherzo, avevano solo 3 tazzine piccole”.

E le usavate voi.

“Solo noi. Tanto che quando abbiamo vinto la Champions ce le hanno regalate e non ne avevano più. Per dirti quanto era buono, persino i camerieri non si capacitavano che lo ordinassimo ogni volta.  Alla fine siamo stati obbligati a raccontargli delle nostre scaramanzie perchè temevamo che ci vedessero come dei disadattati, e probabilmente ci avranno visto così anche dopo…”.

O cazzo, e ora che il vostro sportbar è chiuso?

“Praga non è più la stessa da quel giorno. Ora ogni settimana è una lotta per farci trasmettere l’Inter e credo che ristoranti italiani e sportbar di Praga non ci sopportino più,  ogni volta li chiamiamo per assicurarci che ci  facciano vedere la partita, poi il teatrino delle scaramanzie…”.

Com’è, siete tesi per giovedì?

“Fabio sarà più in tensione di tutti, perchè entro questa settimana è fissata la data di nascita del suo primo figlio… il biglietto ce l’ha, ma potrebbe non vedere la partita o scappare prima della fine. Sperava che l’Inter a Praga non fosse il 29, ma prima o dopo, e invece… e comunque non sappiamo per cosa sia più sotto stress”.

Come va “Turisti per Praga”? Io lo consiglio a chiunque vada a Praga, girare la città con voi è veramente una figata.

“Tutto bene, grazie. Anche la nostra agenzia è nata grazie all’Inter e con l’Inter. In pratica abbiamo deciso di iniziare questo progetto la sera della vittoria della Coppa intercontinentale contro il grande Mazembe”.

No, cioè, siete dei modelli di vita.

“Durante i festeggiamenti, ci è venuta questa idea e dal giorno dopo abbiamo cominciato a lavorarci su. E dopo un paio di anni di lavoro l’abbiamo inaugurata nel 2013. Diciamo che è nata per la nostra passione per Praga e dalla passione per l’inter che ci ha fatto incontrare e frequentare sempre più spesso. Di anno in anno stiamo crescendo e siamo molto contenti del progetto. Abbiamo avuto anche vip tra i nostri clienti”.

Tipo?

“Tipo te. E anche un premio Nobel”.

tweetpraga

Così mi fate arrossire, dai.

“Cerchiamo sempre di migliorarci e creare qualcosa che sia sempre fatto su misura per gli italiani, guardando sempre alle esigenze dei clienti che ci contattano. Per il futuro i progetti sono tanti: consolidarci qui a Praga, creando tour diversi dai classici (che comunque proponiamo) ed entrando nel mercato di altre lingue (abbiamo cominciato da poco tour in inglese)”.

Olandese no? Metti che arriva De Boer.

“Boh, ci pensiamo. Piuttosto, uno dei nostri sogni è quello di creare una piattaforma in altre città europee che segua sempre la nostra filosofia. Ci vorrà tempo e anche fortuna, ma ci vogliamo credere”.

spartapraga

Sentite, diteci due cose sullo Sparta. No, perchè abbiamo preso una tranvata da quattro israeliani e adesso abbiamo tanta paura.

“Il livello del campionato ceco non è elevatissimo, a parte 2 o 3 squadre – e una è proprio lo Sparta, purtroppo – le altre non potrebbero giocare in serie A. Lo Sparta oggi può essere paragonata a una squadra di metà classifica in Italia, ma se azzecca la partita non è affatto male”.

Ha appena perso il derby, però.

“Sì, non è nel momento migliore… ha perso il derby con lo Slavia per 2-0 (in casa) e l’allenatore è stato esonerato. Fra i giocatori, sicuramente il migliore è Rosicky, che è tornato quest’anno”.

Però ha 60-65 anni.

“È spesso infortunato, ma se è in serata buona è davvero bravo. Non male anche l’attaccante Lafata e il centrocampista Frydek”.

Minchia, sto tremando di brutto.

“Non dimentichiamoci che lo Sparta ha vinto tre Mitropa cup, addirittura più del Milan”.

Vi amo, di un amore virile.

“Quando vieni a Praga a farti dieci birre e la maratona?”

Le due cose non sono proprio compatibili ma potrei pensarci. Forza Inter, abbasso la crisi degli sportbar, Juve e Sparta merda.

share on facebook share on twitter

177 commenti

  1. Primo…E’ l’anno buono.

  2. Nella mia città d’origine andavamo in un pub, presto denominato “La gobbaia”.
    Ah, che ricordi, quante coppe campioni perse in quel posto meraviglioso…

  3. Ma come appartenente ai “4 cazzoni che leggono il blog”, dovrei offendermi?
    Mi rincuora che anche gli interisti praghesi si vessino di scaramanzie/penitenza.. in realtà non servono a niente, ma è difficile abolirle completamente..

  4. Aspetta, a Praga c’è anche qualcos’altro per cui vale la pena farci un viaggetto..cos’è già, ce l’ho sulla punta della lingua..

  5. Io ti amo sempre.
    Di un amore virile, ovviamente.

  6. Praga, nel passato meta imprescindibile di orde di maschi Italiani con le valigie cariche di collant e accendini bic…

    Sarebbe interessante sapere se oggi è ancora meta con alta concentrazione di compatrioti allupati in cerca di gnocca a buon mercato…

  7. Grande post Settore. Se vado a Praga li contatto sicuramente.

  8. giovedì sono a Praga, purtroppo non ho i biglietti per lo stadio ma se riesco a trovare un bar con la partita è sicuro che mi ci imbuco, e con me mia moglie e due amici. Per intanto ho messo la gloriosa camiseta (quella di Cordoba del 2004) nel trolley

  9. Praga, città magica (e bella…).
    Un’altra cosa che abbina lo Sparta alle feci a strisce è il fatto che due dei tre vertici magici europei sono proprio t’orino e Praga (il terzo è Stonehenge).

    Quanti ricordi…

  10. A Torino, di ‘sti tempi, l’unica magia è la proliferazione delle alghe nel Po. D’altro canto, sono andati a strapparle a mano, i nostri furbissimi amministratori…

  11. Wolf, domenica sera sarò a Torino per un concerto al Teatro Colosseo (Tommy Emmanuel & Andy McKee).

    Qualche consiglio per un posticino dove poter mangiare senza che ti facciano “la cravatta ar collo”?

    Graaaazie.

  12. Grazie Gus….ora entro in modalità “gufo”.

  13. Ma la maglia away per la CL di quest’anno gliel’ha disegnata Lapo?

  14. Ciao nerazzurro scusa il ritardo.

    Macelleria, in via bava.
    Ristorante ‘con calma’, se hai dai spendere.
    Se ti piacciono le polpette c’è la polpetteria norma.
    Se vuoi andare di grigliata c’è l’establo, fantastico ma un poco fuori. Li ho mangiato un cappone alla griglia che non ti dico

    • Macelleria già provata, gli altri mai…

      per non allontanarsi dal centro possono andar bene anche il Tabisca in piazza Vittorio o la Capannina

    • l’estabilo è a cambiano, faccelo un salto.

      Ho un mangiato un cappone grigliato là, che non ti dico. Servizio elegante, posto bello, carne pazzesca.

      E c’è anche un asino.

    • buono a sapersi 😉

  15. Buon segno che si parli di ristoranti. È come quando sui muri scrivono w la figa invece che improperi…..significa che le cose cominciano ad andare meglio.

  16. Non era Lione la terza città del famoso”triangolo magico”?

    Ma i 4 cazzoni del blog chi sarebbero, este tagnin corso e Wolf?
    🙂

  17. Peppee, ho visto il video_regalo? del tuo mister_ Ma è proprio un gran paraculo pure lui o mi sbaglio?

  18. Sarebbe un onore essere uno dei 4 cazzoni.

  19. Leggo da parecchio ma non ho mai scritto nulla, questo post mi ha dato l’ispirazione..Settore, Oslo ti aspetta!

  20. https://www.repstatic.it/content/nazionale/img/2016/09/27/120814355-a12586c6-7d43-4378-bcc5-07f00b294f6b.jpg

    A Fernando Totti mi sono ribaltato dalla sedia.

    Gioco-partita-incontro della Fifa.

  21. A’ Peppee dije quarcosa a quei bburini da’a Fifa!

  22. Perché come si chiama?

  23. Enricco

  24. Ma non avete capito nulla.
    In Francia vanno matti per le barzellette di Totti e l’hanno nominato “Le nouveau Fernandel”
    Appunto Fernando Totti

  25. Sotto con lo Sparta. Domani sembra proporremo una squadra ignorantissima..la sfangheremo stavolta?
    Per Corso & The Vedovas. Dai che il Mancio trova il posto della vita: coach della stilosissima Inghilterra!

    • Cazzo, e come farà senza Tourè?

    • @B&R Beh c’è Lampard che a New York fa ancora la differenza…

    • caro Gus,

      il futuro del Mancio è un suo piccolo problema, dato che non credo ne abbia per sopravvivere anche se dovesse smettere di lavorare come allenatore, per cui, sinceramente non me ne frega un tubo di quel che farà.

      quello che mi fregava non era difenderlo, quanto contestare le critiche, per me immeritate, che riceveva da parte di alcuni tifosi interisti.

      ritengo che se gli avessero permesso di lavorare come lui voleva, come erano d’accordo, con la disponibilità finanziaria che pare avere la Suning avremmo avuto tutto da guadagnarci perchè sa bene cosa possa servire ad una squadra che vuole tornare grande subito e non fra qualche anno, magari non avrebbe preso ne J.Mario e forse neppure Banega, ma stai sicuro che non sarebbero arrivati dei ripieghi che ha dovuto accettare l’anno scorso come Jovetici, Lijalic o Telles, ma giocatori su cui potevi scommetterci la balle e non solo sperare che possano essere o diventare forti.

      adesso siamo qui, tutti speranzosi che J.Mario confermi quanto di buono ci ha fatto vedere in due partite, che Banega sia l’erede di Sneijder e che giochi bene con continuità e non a sprazzi e che DB non sia un bluff ma uno che sa di calcio e che lo sappia far vedere anche in un campionato ed in una squadra dove si fanno fuori allenatori con estrema facilità, e quindi che sappia impostare un gioco redditizio in modo da sfruttare a fondo le doti di Icardi, oltre a cercare di fare segnare qualcun altro se non segna lui.

      pieni di speranze ma con poche certezze.

  26. dopo il centravanti che deve sudare e la redenzione della rana con questo post ti sei ripreso.. la scena alla grandissima, bella citta,bel racconto, bello leggere l’essere interista, grazie

  27. Che stronzi sti suning, ci prendono 23enni a 40 milioni anzichè bolliti sovrappeso a parametro zero.

    E noi qui a sperare conferme di rendimento, mentre con le cariatidi si vinceva scudo ed EL a man basse

    • Visto? E’ una cosa incredibile, scandalosa. Per fortuna che qualcuno ce lo fa notare, qui, altrimenti…

    • l’anno scorso con Tourè al posto di quello che è costato 35 milioni ma che però è giovane, si arrivava terzi senza accorgersi e forse si poteva aspirare a metterglielo in quel posto anche ai gobbi, visto come erano partiti.

      invece ha dovuto schierarlo perchè se no si buttavano nel cesso 35 milioni, ma ha solo rimandato di un anno.

      speriamo che con J.Mario vada meglio…

    • Corso46, per me quei puntini alla fine del tuo post mi danno l’idea che forse speri che jm faccia male così potrai fare migliaia di post della serie “te l’avevo detto ” è perorare la causa del tuo idolo ciuffo ribelle da jesi

  28. da quel che si legge oggi sui conti dell’Inter.. tanto di cappello a Thohir

  29. Sarà…
    ma mi pare abbia combinato più De Boer in un mese con una squadra non sua
    che Mancini in un anno e mezzo di esperimenti inutili.

  30. Su Facebook mi sono imbattuto in questo video postato da un fratello interista, è vergognoso ed assurdo

    https://www.youtube.com/watch?v=wO97UQ-Wr9M

    “Calciopoli:Danilo Nucini al processo Moggi – “Un giorno in pretura” Rai3 “

    • Gibson, di quanto riporti su qui si è parlato fino alla noia con commenti, sottocommenti, strcomnenti e supercazzole di commenti_.Se hai pazienza e voglia naviga nell”archivio_

  31. Parlando di sticazzilig: la Rana e Murillo coppia centrale da brividi.
    Forse vedremo la figura ormai mitologica che risponde al nome di Ansaldi.
    Brozo me lo sarei portato per rinserirlo fra i titolari prima della sfida con la rometta.

  32. Premessa, la prendo larga e metto le mani avanti sull’OT.

    Da tempo ho linkato tra i preferiti il sito delle prime pagine di Tuttosport ( sempre nell’ottica che dopo Zelig, Colorado non si può vedere) e quando sono triste ci faccio una capatina per tirarmi su il morale e sentirmi più intelligente.
    Ero curioso di vedere dopo l’impresa di ieri sera come avrebbe titolato e debbo dire che sono stati un po sottotraccia con l’incipit : l’Eurojuve vola , distrutta la Dinamo* per poi fare il botto con PADRONI ANCHE IN EUROPA.

    Tralascierei per le persone appunto intelligenti ed informate il fatto che la Dinamo di Zagabria (simpatica squadra che riempi di calciatori i top team europei e di conseguenza le sue casse) contende al Debrecen il ruolo di squadra super-materasso della Champions. Nelle sue due recenti apparizioni 1012-13 e 1015-2016 ha raccolto 11 sconfitte e un 1 pareggio (partita nella quale ha addirittura segnato un gol, l’unico).

    E’ evidente che nell’ottica del calo della carta stampata, l’attenzione al cliente (in questo caso al lettore) deve essere massima, e un titolo come questo dice una cosa sola : i tifosi della Juventus (la massa critica) così come Bonucci, vogliono solo vincere, frega una minchia come e frega una minchia contro chi.
    Ovvio che allore i refusi già letti su quelle pagine e già evidenziati (Juventus campione d’Europa e Chiellini campione del mondo) non sono nemmeno più errori ma fanno parte, assieme ai 34 scudetti, di un universo parallelo, dove esistono solo le loro vittorie.
    Trattandosi di un gioco potrei anche soprassedere, ma il problema è che la gran parte di costoro sono miei connazionali che dividono con me il diritto dovere di infilare in un urna una scheda elettorale.

    Io, comicità per comicità, avrei titolato “fulminata la Dinamo”, così tanto per aprire un squarcio sul mondo delle biciclette.

    • Che poi ,se avete visto la partita, è stata la sagra degli orrori del reparto difensivo della Dinamo. Una smanacciata imbarazzante come quello del portiere croato non si vedeva da tempo…ma tant’è. Sugli italiani e le urne..io sono per il conseguimento della patente di voto con regolare esame di ammissione, che il suffragio universale è un lusso per questo paese. Scherzo né…più o meno.

    • Con “fulminata la dinamo” secondo me ti sei guadagnato il diritto di aprire un Blog.

  33. Come è noto, la democrazia ha costi altissimi.

  34. PS Pur rimanendo il meno peggiore dei sistemi di governo a oggi conosciuti.

  35. @Corso, hai probabilmente ragione a dire che con l’esperienza e l’innegabile classe di Toure l’anno scorso sarebbe potuta andare diversamente, visto il clamoroso deficit di organizzazione, gioco e personalità che l’Inter ha mostrato. Probabilmente.Sull’utilizzo di Kondo da parte del Mancio ti invito a dare un’occhiata all’approfondimento di ADV sul Malpensante, Ma l’Inter che ha chiuso la partita con il Bologna ha credo l’età media più bassa della storia nerazzurra degli ultimi decenni, e il progetto che si intravede ha la freschezza di un allenatore che sembra non aver bisogno di un fuoriclasse a fine carriera per farlo funzionare. Coraggio, incoscienza, aggressività e rigore. E cash, tanti cash. Speranze e illusioni, ma con Suning e FDB l’ambiente si sta finalmente ringalluzzendo.

  36. ma perché Koulibali ha imparato a giocare e Juan Jesus no?

  37. Datemi del formalista, ma non ci si può presentare in Champions League col filtrino della sigaretta in bocca.

    E su.

  38. Flavio come non condividere in pieno il tuo post, anche per me è motivo di risate l’affacciarsi ogni tanto da quelle parti.
    un segnale di speranza arriva comunque dagli stessi gobbi in quanto nel calo generale della vendita delle copie come sottolinei il quotidiano gobbo è quello che ha perso di più in assoluto nel mese di giugno e tra i peggiori a luglio(le ultime 2 rilevazioni certificate), segnale quindi che quella linea editoriale per fortuna non paga.
    altra considerazione interessante è sulla dinamo squadra materasso che se dovessero batterla tutti come probabile, diventa pericoloso fare un passo falso perché poi non recuperi, ad esempio prossimo turno lione-juventus….

  39. Comunque dire che con Toure saremmo arrivati terzi o secondi, se non addirittura più avanti, mi sembra di un ottimismo folle che non sta né in cielo né in terra!
    E poi non c’è la famosa controprova.

    E se Toure si faceva male, o gli veniva lo scacaccio?
    Poteva anche succedere, no?
    Dai, siamo seri.

    • Internazionalista,

      dovresti seguire lo sviluppo dei vari commenti per capire perchè uno se ne esce con una affermazione simile, se no si parla a vanvera.

      dato che la si continua a menare su Mancini, anche se hanno invitato me a non parlarne più quando invece è il contrario, io ho semplicemente detto che avrei preferito finisse il suo mandato con gli incarichi che gli avevano dato il primo anno e cioè di ricostruire una squadra prossima allo sfacelo, perchè sono convinto che ce l’avrebbe fatta, alla faccia di chi invece l’ha menata per tutto l’anno scorso con le sue critiche ad minchiam anche quando eravamo primi con parecchi punti di vantaggio sulla gobba.

      per cui, ho aggiunto che se l’anno scorso gli avessero dato retta fino in fondo invece di prendere Kondogbia avessero preso Tourè, sono arciconvinto, che avremmo fatto meglio del quarto posto ottenuto, in quanto Tourè, con una gamba sola, è nettamente meglio di questo giovane prospetto che non si decide a diventare un giocatore del valore di quanto è stato pagato.

      questo al netto che avesse giocato, ovviamente, per cui che senso ha domandarsi se si fosse fatto male o gli fosse venuto lo scacaccio?

      a parità di condizioni tra il Kondogbia che si è visto finora e un Tourè al 60% di quello che è sempre stato, avremmo fatto molto meglio, su questo non ci piove.

      a chi la mena sul gioco chiedo di dirmi quale è l’Inter che ne ha mai avuto uno che ha soddisfatto i suoi esteti e che abbia vinto grazie a quello e non alla forza dei suoi giocatori.

      non ne ho mai vista una che abbia vinto grazie al “suo gioco” a partire dalla prima Grande Inter, per passare a quella di Bersellini, del Trap e in ultimo quelle di Mancini e del Mou.

      quindi ogni allenatore ha una sua filosofia per impostare una squadra, se quella del Mancio, che era identica a quella dei suoi predecessori che hanno vinto qualche cosa, non piace non è questo un motivo valido per insultarlo, dileggiarlo e considerarlo un povero parvenu piombato nel gotha del pallone per caso, perchè questo signore è nato con il pallone in braccio e ha cominciato a dire la sua ai suoi allenatori fin dai suoi primi passi in serie A senza per questo essere messo sotto accusa o preso per il culo dagli stessi o dai suoi compagni a cui faceva il cazziatone se non facevano come diceva lui, e questo dai 18 anni fino a che ha finito di giocare al calcio ed ha deciso di fare l’allenatore.

      adesso siamo nelle mani di uno Stramaccioni Olandese, uno che ci dovrebbe insegnare a giocare al calcio come dio comanda, tutti comprensivi e fiduciosi nelle sue doti taumaturgiche solo perchè ha sostituito all’ultimo momento uno che non voleva credere di essere stato messo alla porta in quel modo e senza alcun motivo se non fosse che intralciava i piani di Thoir a cui premevano cose a livello finanziario piuttosto che a migliorare la squadra, per cui c’è solo da sperare che questo avvenga, anche grazie ai nuovi innesti che l’anno scorso non c’erano e che permetteranno di giocare al calcio meglio di quel che si è sempre visto da tutte le Inter passate, speriamo che insieme al bel gioco vengano anche delle belle vittorie, se no cazzo ce ne potrà fregare di diventare come la Rometta di questi ultimi anni?

    • corso

      e tu dovresti seguire la pratica, non la teoria.
      Soprattutto non la storia fatta con i se, che infatti non esiste.
      Cioè stai vivendo, ormai, su una sorta di universo parallelo che però ti sta portando sempre più lontano dalla realtà delle cose.

      Oramai Mancini non c’è più, e non vorrei che mi diventi come Psyco che invece di impagliare la madre impaglia il Mancio!
      E così via.

  40. grande Napoli, ma perché fanno giocare il nonno di julione cesar?

  41. stephan8, se quanto anticipato si confermerà vero …altro che cappello.
    Ci sarà da fare i monumenti ad ET.
    Fra l’altro questo spiegherebbe anche perchè la Uefa si è ben guardata dal dire nulla sul nostro ultimo mercato.
    E per fortuna che il Filippino era solo uno che voleva speculare sull’Inter e poi gettarci nel cesso.

    Staremo a vedere.

    …Ed ora sotto con gli spartani.

    • Mah io mi sono fatto l’idea, riconosco non supportata da un adeguata conoscenza della materia, che Thohir abbia sfruttato il ritardo del calcio Italiano al concetto di apertura ai mercati emergenti, quello asiatico e cinese in particolare per noi era un enorme punto interrogativo, noi siamo abituati a pensare alla Cina come un opportunità per comprare li ad un cazzo e rivendere qui col 500% di ricarico, ci è sfuggito il fatto che un po di benessere e surplus di soldi comincia a girare anche da loro (e sono tanti !!!) e quindi si possono fare soldi anche vendendo là . (tv principalmente ma anche maglie gadget etc, qualunque cosa che moltiplicata per 1Miliardo 357milioni di abitanti faccia)
      Diciamocelo chiaro, a Thohir dell’Inter non frega un cazzo, fino ad ora i suoi interessi hanno coinciso con i nostri, penso che tempo un anno non ne sentiremo più parlare e da allora ci augureremo (ma anche da adesso in realtà) che gli interessi di Giàn continuino a coincidere con i nostri, perchè va da se che pure a lui non gliene frega nulla dell’Inter, ma quantomeno c’è da aspettarsi un progetto di almeno di 10-15 anni e poi…. si vedrà.

  42. “Noi siamo Sparta ! ”

    Speriamo che finiscano come quegli spartani…

  43. sì sì bene bravo adesso però levati dalle balle che sono arrivati quelli coi soldi

  44. Javier+, che ad ET poco importi dell’Inter in quanto tale è probabilmente vero.
    Non ne conosce la storia e non è certo la passione per i nostri colori a guidarlo.

    Solo che è stato fatto passare per quello che aveva trovato la mucca da mungere prestando i soldi con interessi da strozzino quando invece si è trattato di un imprenditore che seguiva la possibilità di fare un investimento.
    E fra investire e speculare c’è differenza.

    Poi non è che vada beatificato.
    Come hai detto bene, se a breve si sfilerà “arrivederci e grazie”.

  45. uno indifferente alla nostra storia non avrebbe fatto quella conferenza d’avvio in pompa magna_ e non rinuncio all’idea che la famiglia Moratti sia ancora impegnata in societa’_ anche Pirelli non ha dismesso ma pare rilanciare_ ci voglio vedere
    INTERessi si, ma anche un minimo d’affetto_
    W ZHANG

    • Io ci voglio vedere badilate di quattrini, top manager strapagati per raggiungere risultati (altrimenti at salut) e qualche nerazzurro nei punti giusti. Zanetti è uno di questi. Poi ci vorrebbe un AD (ma Bolingbroke resterà con ET) e un addetto alla comunicazione che si occupi di interismo (vedi il famoso, geniale comunicato sulla reputazione retrocessa..).

    • Per me gli ex giocatori nella dirigenza sono solo uno specchietto per i tifosi.
      Molti di loro non ci capiscono una mazza, ed è anche comprensibile, visto che avendo per tutta vita dato calci a un pallone e trombato fotomodelle poco sanno del mondo reale.
      Per dire, Nedved vicepresidente della Juve, per me più che scuotere la chioma quando la squadra segna non credo gli facciano fare. E meno male.

  46. nessuno che fa gli auguri al Berlusca per i suoi primi 80 anni?

    che maleducati…

  47. @Corso “Uno Stramaccioni olandese”…Corso sei un provocatore facinoroso…

  48. Il Sparta Praha incontrerà il Internazionale nel match odierno che si disputerà nello stadio del Generali Arena. Mi chiedo se la squadra di Frank de Boer ci ha preparato una sorpresa per oggi. Sulla base dei risultati precedenti delle due squadre, mi aspetto una partita piuttosto equilibrata che dovrebbe finire con un pareggio. Sarà interessante vedere se Mauro Emanuel Icardi Rivero segnerà durante questa partita, perché ha una buona media in termini di gol segnati e partite disputate. Maggiori informazioni su scommesse calcio con click2pay.

  49. Azz…per un attimo mi ero illuso fosse uno degli amici cechi di Settore.
    Spam! Spam! Abbattuto.

  50. Gus

    più provocatore di quelli che l’anno scorso la menavano perchè si vinceva solo 1-0 e avevamo 15 punti dopo 5 partite con 9 di vantaggio sulla gobba?

    non credo proprio…

  51. Gobbobuono

    mi sa che hai detto una pirlata, ma se ti riferisci al solo nedved sta bene.

    tu hai avuto come presidente un certo Boniperti, che pur essendo gobbo non era uno che andava dietro alle fotomodelle anche perchè forse preferiva i fotomedelli, ma a parte la malignità sulla Marisa, è uno che ci ha saputo fare, fin troppo direi, tanto che moggi è un suo emulo.

    noi, più modestamente, abbiamo avuto il Cipe, per cui non ci sarebbe da aggiungere altro, già il solo Zanetti accostato a nedved meriterebbe una querela per diffamazione.

    • Ottimi esempi, i tuoi.
      Però semplicemente non vedo perchè un ex grande giocatore di una certa squadra ne dovrebbe diventare anche valente dirigente.
      Non vedo l’ora che Totti illumini dalla scrivania le strategie di mercato della Roma o che il Milan richiami quei salami di Maldini e Costacurta a condurre l’agognato Risorgimento rossonero. Franco Baresi da dirigente in due mesi in Inghilterra ha rischiato la galera, se non sbaglio.
      Boh, si vedrà.

  52. Io, fossi milanista, mi vergognerei di avere avuto un presidente così.
    E pure delle 7 coppe!

    • ti rispondo qui sul commento che mi hai fatto precedentemente paragonandomi ad Anthony Perkins:

      io mi vergognerei di quello che hanno scritto su Mancini certi interisti, che l’hanno trattato come sarri ed anche peggio, perchè è stato fatto passare come un inetto, incapace ed isterico frocetto che alla guida della nostra squadra ha fatto solo danni, questo al netto della sua prima volta che l’ha allenata, che solo per quello avrebbe meritato ben altra considerazione, ma a parte la riconoscenza che oramai non è più di moda, cosa avrà mai fatto di tanto grave la seconda volta per venire messo alla gogna in questo modo?

      per cui fatti un esamino di coscienza e pensa a chi veramente dà fuori di matto perchè da sei anni non si vince un tubo e insulta da anni anche Moratti, e poi, dopo, vieni a farmi di nuovo la stessa domanda.

  53. tra poco a Praga vedranno

    Handanovic;
    D’Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Miangue;
    Gnoukouri, Felipe Melo, Banega;
    Candreva, Palacio, Eder;

    Senza Icardi/Perisic, i goleador di stagione, mi ridomando chi segna= Palacio/Eder?
    sperem

  54. Da Sky sport;

    29 settembre 2016
    Berlusconi, un rivoluzionario abituato a vincere

    ……ma andate a cagare sulle ortiche, per piacere!!!!!

    P.S. Nessuna cazzo di TV trasmette l’Inter?

    La vedrò in russo, così evito i commenti alla dick of dog.

  55. TRanquillo, solo dalla pagina di Virgilio……ops…..due a zero……..

  56. al momento è una roba oscena. 25 min: 2-0

  57. Imbarazzante fin qua…

  58. Difesa e centrocampo inguardabili.

  59. Si sapeva. Due squadre per competere non le abbiamo. I titolari li usiamo per il campionato, e allora bom leviamoci dalle palle in fretta sta EL.

  60. ce in campo un dramma sportivo-umano con il numero 13 che sta diventando ormai davvero una cosa triste.
    non capisco questa ostinazione nello sperare su questo personaggio, protagonista assoluto di nefandezze in serie da ormai 5 anni, con lui in campo non si e mai cosa seria, che qualcuno stacchi la spina questo inutile accanimento.

    chievo,beer, bologna e questi primi trenta minuti hanno in comune la partenza da titolare di questo caso umano, guarda un po.

  61. al momento de boer se non avesse vinto con la juve sarebbe carne per i porci

  62. facciamoci 2 risate con felipe melo va
    https://vine.co/v/5rj7TMrQ7Mg

  63. Adoro vedere le squadre italiane impegnate in EL. Raro esempio di abnegazione e professionalità.

  64. no
    non si può così
    mi aspetto subito i tre cambi e almeno una reazione d’orgoglio

  65. Ormai l’ hanno capito anche all’estero, se ci pressano andiamo in confusione. Abbiamo assolutamente bisogno di gente come Joao Mario, con Melo non andiamo da nessuna parte.

  66. Oltre che scarsi, non siamo squadra. Mi auguro 2 cose: che zhang capisca chi è da Inter, che i giovani si facciano le ossa. Certi giocatori non li voglio più vedere.

  67. Tre sostituzioni vanno bene purché i sostituiti si fermino a lavorare in una delle vecchie miniere di carbone in repubblica ceca.

  68. a parte i soliti noti su cui è inutile infierire, ma Murillo forse era meglio venderlo il gennaio scorso che almeno si faceva una plus valenza importante, adesso fa cazzate ogni volta.

    il secondo gol nemmeno all’asilo lo prendevano così…

  69. Mettiamola così :
    Se il prossimo anno andremo in champions non sarà grazie all’Europa Legue

  70. corso non condivido,
    so benissimo cosa pensi da sempre del ns 13 e probilmente anche tu stanco di ripetere le stesse cose, ma non si puo far finta di nulla e partire da murillo, probabilmente un giocatore modesto ma un giocatore di calcio, che con un contesto importante intorno ci puo stare, diversa cosa il 13 che distrugge un reparto da solo, sempre fuori posizione, saltato come un birillo da chiunque ,
    come giocare in 10 con l’aggravante che giochi senza il centrale di difesa, se venisse espulso,come spero, saremmo lo stesso in 10 ma almeno giocheremmo con 2 centrali

    • rosso a Ranocchia e immediato 3a1.. forse era meglio restare in 11

    • beninteso la colpa è di Ranocchia_ rimando ai commenti dopo gli israeliani, una squadra indecente

    • come avrai visto era inutile infierire…

      allargando il discorso non mi pare che Murillo abbia giocato bene, si è fatto fregare una palla velenosissima ai limiti della nostra area tentando un dribbling pericoloso e solo un buon intervento di D’Ambrosio ha salvato la nostra porta.

      se DB usa lo stesso metro usato con Kondogbia, a Roma non dovrebbe nemmeno giocare, per non dire di Banega che fa un passaggio giusto su tre, innescando ripartenze peggio di Kovacic.

      ma è troppo presto per giudicare sia nel bene che nel male, vedremo…

  71. accontentato

  72. Adesso siamo proprio in dieci….ossignùr!!!!

  73. bellissimo il secondo gol, da manuale del calcio, strano averlo preso con in campo due pilastri come Froggy & VialeMurillo.
    ci prenderanno x il culo in tutta europa

  74. Onestamente pensavo sarebbe stato difficile, praticamente impossibile poter fare una partita peggiore di quella col Beer Sheva.
    Invece siamo riusciti nella difficile impresa!

    Mah che dire, avremo pure sei sette riserve inguardabili ma almeno l’atteggiamento o le intensità giustezza avremmo il diritto di pretenderle?
    Con prestazioni così terrificanti l’allenatore deve per forza auto accusarsi e ritenersi responsabile.

    Ripeto, mi riferisco quanto meno all’approccio che fa vedere la propria squadra oltre all’intensità e una compattezza dei reparti che permetterebbero di colmare quanto meno la pochezza di alcuni singoli.

    E non abbiano giocato contro il Real in queste due partite di EL eh !!!!!

  75. Acanfora penso che il senso del mio post sia chiaro, quante volte i gobbi fanno 60 minuti di merda ma tengono la partita sullo 0-0 poi la svangano con il golletto, o sei barcellona,bayern e pochi altri casi al mondo che giocano e dominano quasi sempre, oppure devi avere una solida difesa su cui poter poi gettare le basi.
    noi non siamo ovviamente in nessuna delle 2 condizioni, non riusciamo a tenere lo 0-0 neanche con Miranda, signor giocatore capitano del Brasile , figurati cosa diventi con Ranocchia a mio avviso il peggior centrale della storia interista, non è il problema ma il primo problema da risolvere si.
    infine aggiungo che se non vi è bastato neanche oggi, allafgo le braccia

  76. Dai che adesso perdiamo anche a Roma (2-0 Dzeko e Totti su rigore causato da Murillo) e vai con FDB back to the graticola e Cholo il condor pronto a librarsi in volo. Note positive: Candreva e Perisic non si sono fatti male.

  77. Questa partita ha confermato che ne abbiamo 11 contati…

    O giocano sempre gli stessi (cosa impossibile), oppure tanto vale sfanculare alla svelta l’EL…

    Frog si giocato l’ultima chance, ora si punterà al recupero di Andreolli…

  78. si ne abbiamo contati è vero ma tutto il problema e li dietro, rifai questa partita con miranda e “un samuel” (solo nominarlo me tornato il buon umore) al posto di murillo-rana, tieni gli altri nove di questa sera con lo stesso rendimento di questa sera e questa bruttissima partita finisce forse 0-1 rete di palacio o nel peggiore dei casi1-1, parleremmo si di brutta partita ma vittoria o pareggio importante e qualificazione aperta.
    ha ragione este quando insiste sul fatto che quei soldi potevano essere spesi meglio in quanto siamo scoperti nel ruolo chiave.

  79. Beer Sheva : merde = Sparta Praga : burini!

    Chi ha studiato un po’ di proporzioni ha capito che domenica vinciamo facile! 🙂

    FORZA INTER

  80. io il turnover in coppa non lo voglio più vedere, che già la rosa di uefa è monca_ turnover in campionato che la’ abbiamo più uomini_ possiamo ancora qualificarci e dico sul serio!

  81. Sono in depressione profonda. Dopo una prestazione come questa mi vengono in mente i 40 punti in campionato. Abbiamo sempre la bella capacità di fare risorgere tutti gli avversari. Queste figure di m.. in coppa si pagano amaramente. Ol erano in campo le seconde linee ma qui si deve vedere la zampa di FdB che incece è mancata. Io continuo a vederla nera nera.

  82. Umori altalenanti….stagione sull’8 volante….risultati incostanti.
    E ci metterei pure un vaffanculo

  83. Vabbè, basta con la sticazziligue.

    Dice bene chi dice che non abbiamo una rosa sia per campionato che per EL.

    Usciamo da questo equivoco, in tutti i sensi, e mettiamoci sotto col campionato.

  84. acanfora comunque per onesta la mia intempestivita rimane tutta, cazzo non ha fatto tempo ad uscire, gol,non faro mai piu un post durante una partita 🙂 serataccia su tutta la linea

  85. facile parlare dopo; giusto prendersi il rischio di parlare prima o anche durante_ sticazzi la scaramanzia_ A Praga c’era l”atmosfera da impresa, per loro: il nome Inter evoca ancora la grande squadra_ I nostri non solo sono scarsi, ma non comprendono che in ogni gara devono dare il massimo, perché gli avversari danno più del massimo_

  86. Anche il Sassuolo ha perso 3 a 1, ma si sono sbattuti. Almeno noi abbiam riposato.

  87. un miracolo battere i gobbi dopo partita penosa ci sta
    Un secondo battere i romani dopo una partita altrettanto penosa non ci sta più

    Speriamo in un pari

  88. Niente da fare la lezione della prima in Europa non è servita,ancora in capo i pipponi che nessuno vorrebbe vedere più.
    Fino a che non ci libereremo dell’ eredità di mazzarri e mancini saremo costretti a soffrire altrimenti bisogna sfiancare i buoni e fare due competizioni mediocri. Solo gennaio ci può salvare.

  89. Ormai è chiaro che all’el ci puntiamo poco. Abbiamo un’ottima squadra da costruire in campionato. Non abbiamo nessuno che fa la differenza da solo. Dobbiamo costruire un gioco e Debur lo sta facendo mantenendo una formazione di titolari in campionato.
    Personalmente mi spiace che non ci sia Jojo in el. Lo avrei responsabilizzato come uomo di coppa. Forse è per il fpf che sta fuori lista. Cmq siamo un chiaro esempio di quanto il fpf sia una boiata pazzesca.
    Povero diavolo ranocchia, nella merda eccelle. Ma che dire di eder, dambro, palacio. Riserve ed ex giocatori. Melo, manco in Cina. Mevaffanculo, Zhang and co e pure Debur ci restituiranno un’Inter da ciempions! Forse… l’anno prossimo.
    …. merda

  90. Molto, molto male.

    Purtroppo, oltre ai giocatori abbiamo anche i moduli contati al momento.
    Questo ci riduce molto i margini per gestire gli imprevisti.

    De Boer sta sbagliando a sperimentare i giovani in queste situazioni. Se li fai giocare gl fai giocare con i migliori.

    Se non rimedi figuracce. E metti i dubbi a loro.

    Francamente comunque abbiamo giocatori imbarazzanti.

  91. Io cambierei il titolo del post in analisti a Praga… ne abbiamo bisogno

  92. azz pensa se avessimo beccato lo Slavia

  93. Vabbè, della sticazzilig non frega a nessuno in società, ne interessa ai giocatori fare bella figura e cercare di risalire le gerarchie.

    E questa cosa mi fa straincazzare.

    A questo punto, buttarla nel cesso per buttarla nel cesso, mandiamoci la primavera.
    Almeno teniamo la squadra a casa ad allenarsi.

  94. Abbiamo avuto conferma che Chievo e hapoel non erano casi isolati. Senza la squadra più o meno completa i risultati sono questi, dato che ai panchinari non frega un cazzo, forse perché disillusi dai fallimenti di questi anni, forse perché sanno di non aver possibilità di risalire le gerarchie, fatto sta che lo stipendio lo prendono comunque.

    Male male

    • Il problema è che, cosa puoi fare? Voglio dire, facessimo io e te una cosa del genere, verremmo licenziati (se avessi un contratto intendo, così invece mi direbbero “grazie e arrivederci”). E’ assurdo nel calcio non esista un licenziamento per giusta causa… visto che viene gestito in tutto e per tutto come un lavoro e non come uno sport.

  95. Vabbè della Europa League alla fine ce ne fottiamo abbastanza, ma la dignità ci vuole…..però alla fine io credo che la maggior parte di quelli che giocavano ieri o sono ex giocatori (Palacio) oppure se ne fottono proprio della maglia (Melo) oppure sono fondamentalmente mediocri (D’Ambrosio, Ranocchia, Eder e forse anche altri) e quindi anche i giovani (Miangue e Gnouk) ne risentono negativamente. Il problema però è che i mediocri o gli ex o gli indifferenti si credono dei fenomeni che si ritengono tali solo per la maglia che indossano e non hanno capito che se sono li è solo perchè hanno avuto la grazia di venire all’ Inter quando non c’era la grana necessaria per fare acquisti migliori…Ora mi auguro che questi fenomeni vengano abbandonati definitivamente (tribuna fino a fine contratto con possibilità di ridimensionare lo stipendio per scarsa applicazione) e in E.L se proprio non vogliamo far giocare i migliori mandiamo i giovani, tanti giovani per fare esperienza……,

  96. Esiste però lo stanzino buio senza finestre ad Appiano, ed anche il sedile scomodo in tribuna.
    Se hai cent’anni e sei sul viale del tramonto, te ne puoi anche fregare.
    Ma se hai ancora anni di carriera davanti, non credo possa esserti indifferente perdere un anno (pur prendendo lo stipendio) senza mai vedere il campo.
    Ti bruceresti irrimediabilmente.

    Esistono le multe, esistono altre forme di pressione, al limite, extrema ratio, la messa fuori rosa al minimo di stipendio,

  97. Non e’ solo un problema di riserve, tutto da dimostrare che i titolari avrebbero vinto.
    Del resto anche in campionato il percorso e’ accidentato=
    con Chievo, Palermo e Bologna non lo hanno fatto e non sono squadre molto superiori a quelle di Euroleague.
    L’unica cosa che spero cambi e’ che per la prossime in Uefa schieri i migliori possibili; in Italia abbiamo a disposizione TUTTA la rosa ed e’ piu’ logico fare eventuali turnazioni in campionato.

  98. Mi dispiace davvero per i tre ragazzi di Praga (Luca, Fabio e Davide).
    Già è dura vedere la tua squadra che fa pena davanti a una formazione non trascendentale, ma attendere per anni di vederla nella città straniera dove vivi e poi assistere a uno spettacolo così..

  99. una settimana a spalar carbone in qualche miniera cinese,
    poi vediamo se continuano le disattenzioni…

  100. Un calendario veramente sfigato ha voluto che la prima partita di EL venisse prima di affrontare la gobba e la seconda prima della Roma…

    Il doveroso turnover di FdB si è sommato a quello forzato dell’Uefa per il FPF…

    In passato il girone EL si poteva affrontare giocando con le riserve, a quanto pare oggi non è più possibile…

    A quanto pare le nostre seconde linee non sono all’altezza e il nostro girone EL sembra avere un coefficiente di difficoltà superiore alla media…

    Il 20 Ottobre si giocherà Inter-Southampton, si spera con qualche titolare in più…

    Sarà l’ultimo treno utile per restare in Europa

    • E se non sbaglio Inter-Southampton è incastrata tra il Cagliari in casa e l’Atalanta fuori, per cui in teoria si potrebbe far girare qualcuno in campionato.

  101. Solo una cosa : ma come si fa a criticare il turnover??

    Alla fine abbiamo schierato 4-5 seconde linee contro Hapoel Be’er Sheva e Sparta Praga… non contro in Man UTD.
    Se i nostri eroi riescono a farsi umiliare anche da queste squadracce ignobili, allora bisognerebbe rivalutarne l’attitudine non solo alla maglia dell’Inter, ma proprio al calcio di Serie A in generale.
    Se non posso contare sulle riserve nemmeno in questi casi e alla vigilia di uno scontro diretto, allora spiegatemi che cazzo serve scarrozzarseli a seguito in giro per l’Europa.
    E’ proprio perchè la coperta è corta che non ci si può permettere infortuni in partite così…perchè credo che ormai abbiano capito tutti che se si spaccasse Perisic, Candreva o Miranda su tutti, siamo nella merda no?

    Il problema è che in rosa è rimasta troppa gente palesemente fuori dal progetto, consapevole di aver già virtualmente chiuso con l’Inter e con la spina staccata già da un pezzo… le conseguenze sono queste.

  102. D’accordo, è stata una figuraccia. La seconda figuraccia nel cammino di coppa che rischia di compromettere il superamento del turno. Io, però, resto convinto che il valore della rosa migliore che possiamo schierare in coppa ( che è inferiore a quello della rosa titolare per le note vicende del FP) sia di molto superiore agli organici delle altre tre squadre del girone, e che pertanto sia assolutamente possibile, direi normale, che si possa vincere le prossime quattro partite e qualificarsi. Certo, occorreranno qualche calcolo in meno (niente tounover per le partite di campionato) e la voglia e la determinazione di volerle vincere. Da ciò consegue quello che più o meno sapevamo anche prima: le seconde linee sono veramente scarse, in alcuni elementi addirittura impresentabili, e anche quei due o tre buoni ( Candreva, Banega, Murillo)schierati nelle fila di una così desolante mediocrità finiscono per avvilirsi, perdersi e imbrocchirsi a loro volta. Ci sono giocatori, talvolta anche seri e volenterosi, che proprio non possono farcela, sono proprio troppo scarsi o spremuti( Ranocchia, D’Ambrosio, Eder, Palacio, Melo). Non c’è alternativa fino a Natale bisogna che giochino sempre gli stessi sia in campionato che, tutti quelli che sono schierabili, anche in Coppa, e poi a gennaio via le zavorre e dentro qualche utile ricambio. Di ieri sera saluterei con favore solo il rientrante Ansaldi che pur in un contesto del genere mi è sembrato già meglio di tutta la batteria di terzini di cui disponiamo!

  103. mah, secondo me vi siete esaltati un pò troppo per il nuovo che avanza

    avendo già promosso DB a pieni voti, come l’allenatore che ci farà sognare, solo dopo poche partite di cui solo un paio giocate bene, le altre meglio lasciar perdere

    considerando Banega un acquisto azzeccato ma io finora gli ho visto fare più passaggi sbagliati che giusti, solo che è più fortunato di Kondogbia perchè sui suoi sbagliati, anche nella nostra tre quarti, finora c’è stato sempre qualcuno che ci ha messo una pezza, se no erano cazzi amari

    a questo si aggiunga che pur avendo preso nuovi giocatori e speso parecchio, siamo sempre scoperti dove il dente duole, perchè non ci si può affidare a dei giovani inesperti sperando di trovare il fenomeno che ci risolva i problemi, a meno di aspettare che crescano senza bruciarli, ma chi ha tempo e chi sopratutto, glielo vuole dare?

    per cui non ci si può esaltare oltre misura se Miangue mi gioca bene contro Dybala, se Gnoukuri entra e fa meglio di Kondogbia, sai che ci vuole, ma bisognerebbe essere un pochino più equilibrati visto come hanno giocato ieri sera, perchè non hanno fatto cagare i soliti noti ma anche loro, se poi anche Banega ha fatto schifo, e con lui Murillo, due titolari inamovibili, la dice lunga sul perchè se ne siano presi tre facendo l’ennesima figura di cacca in Europa, aggiungiamoci anche, per par condicio, che DB non ci ha capito un cazzo del motivo di questa prestazione e morta lì.

    adesso bisogna solo sperare che J. Mario sia abile ed arruolabile per Roma, se no senza di lui non siamo nessuno, e questo dovrebbe essere motivo di profonda riflessione perchè se basta solo quello per mettere in crisi tutto l’ambaradan, non siamo messi molto bene.

  104. E i giornalai di oggi, peggio della settimana scorsa a sfancularci.

    Ma che vuoi che gliene freghi a Melo e compagnia, tanto il bonifico arriva lo stesso no?

    • Per Repubblica l’Inter è “una società in preda a giochi di potere…”.
      Non vedono l’ora di scrivere ‘ste cazzate.

  105. ieri sera ho scritto che trovo patetico questo accanimento terapeutico nei confronti della rana, oggi anche un sito che raccoglie notizie sui nostri titola accanimento terapeuitco con la rana, bene, ma dietro questa battuta più o meno azzeccata ci sono molte cose che andrebbero spiegate.
    scusate se insisto sulla rana, ma se prendo di mira lui prima di altri che lo meriterebbero alla stessa maniera(tipo melo etc..) lo faccio semplicemente perchè il suo ruolo e’ piu delicato, non ci sono dubbi.
    faccio un es, in lega pro,eccellenza etc, obbligano le squadre a mettere in campo un certo numero di under, nella stragrande maggioranza dei casi impiegano questi giovani inesperti sulle fasce(terzini,ali) perche sono le zone dove possono fare “meno danni”, qualcuno li mette in porta per avere un esperto in piu’ in mezzo al campo, centrale di difesa solo se sei un “fenomeno”.
    quindi dire ad es. che Ranocchia e Biabiany sono impresentabili e’ in assoluto giustissimo, ma nell’economia di una partita i danni che possono causare sono assai diversi.
    Voglio arrivare al punto, che mi preoccupa, possibile che gente come Ausilio,Zanetti,il mister diano ancora speranza o fiducia a questo personaggio senza rendersi conto di quanto sia deleterio ?
    non sono cosi presuntuoso da pensare che non ci arrivino ma mi chiedo il perchè, mi direte che e’ un patrimonio che non va azzerato? OK, ma per tentare di venderlo a qualche milioncino quanti ce ne sta facendo perdere da svariati anni.
    lo scorso anno Montella ha le sue grandi responsabilità nell’aver portato la Samp quasi in B ma il suo maggior complice non dimentichiamo che e’ stato il nostro, chiedete a qualsiasi tifoso Samp.
    non e’ il problema assoluto ovviamente, magari, sarebbe troppo bello e semplice, ma da una parte bisogna iniziare e bisogna iniziare da lui.

  106. Credo che comunque i campioni scesi in campo ieri sera, avranno vita breve : destinazione Cina.
    Non credo che FDB d’accordo con Suning, siano disposti a fare simili figuracce, poi in Europa che dovrebbe essere la vetrina per gli investimenti di Suning. Confido che ciò avverrà.

  107. Le montagne russe dell’Inter sono seconde solo a quelle dei suoi commentatori…
    dopo le prime due partite eravamo da serie b, dopo la juve potevamo ambire allo scudetto, ora siamo tornati ad essere quelli che senza JM (quello di centrocampo) sono da metà classifica…
    Eddai, cerchiamo di mantenere un pò dritta la barra del timone: giustamente FdB sta facendo turnover e altrettanto giustamente (non sono d’accordo con Acanfora) lo fa in EL, dove se perdiamo fa meno male…a meno che l’obiettivo dell’anno sia vincere la EL, cosa che non penso sia mai passata per l’anticamera del cervello di nessuno.
    L’obiettivo dell’inter è chiaramente la zona champions in campionato e basta (poi la coppetta Italia, dove tutto dipende da chi trovi e che squadra mette in campo) se arriva non dispiace), quindi la sconfitta con lo Sparta Praga è “quasi” indolore se seguita da una prestazione convincente contro la Roma.
    Io le vorrei vincere tutte, ma questa Inter non può farlo, quindi diamoci una regolata: spegnete gli ardenti spiriti, o voi che puntate allo scudetto; smettetela di menarcela, o voi menagrami che agitate lo spauracchio della seconda colonnina della classifica.
    Debur non mi sembra un brocco nè un fenomeno, ha del materiale umano limitato (tolti Handa, Miranda, JM, Perisic, forse Brozo, Banega, Candreva ed Icardi, che sono giocatori di alto livello, gli altri sono buoni comprimari o tragiche comparse).
    @ Corso: a volte son d’accordo con te ma quando hai scritto nella stessa riga Kondogbia e Banega il mio cuore ha mancato un paio di battiti…

  108. Corso dice”…considerando Banega un acquisto azzeccato ma io finora gli ho visto fare più passaggi sbagliati che giusti, solo che è più fortunato di Kondogbia perchè sui suoi sbagliati, anche nella nostra tre quarti, finora c’è stato sempre qualcuno che ci ha messo una pezza, se no erano cazzi amari”
    Concordo pienamente Corso; al momento non mi convince proprio questo Banega che di preciso non si sa che ruolo abbia….ed aggiungo- per la precisione Corso ma non volermene- anche che contro il Palermo il gol preso nasce da una palla pera proprio da lui….per me in mezzo al campo va recuperato assolutamente Brozovic…….da affiancare a Joao ed a Medel in questo momento…..

    • no Simone, non arrivo a tanto, Banega è un buon giocatore che sa mettere la palla dove vuole e fa dei gran passaggi, c’è da dire che ne sbaglia anche tanti, forse perchè cerca sempre la giocata e non il passaggino corto prediletto da altri suoi compagni.

      quello che ho scritto voleva solo sottolineare che ieri sera han fatto schifo un pò tutti, non solo Ranocchia e Melo, per cui non era giusto prendersela solo con quei due lì, poi mi sono allargato solo per sottolineare che si fa troppo presto ad esaltarsi mentre si dovrebbe volare bassi fin tanto che non si è sicuri che DB è uno che vale, che Banega è quello che riuscirà a farci dimenticare Sneijder e che J.Mario non è il doppione di nessuno e che è forte proprio tanto.

      adesso è troppo presto per formulare giudizi su chiunque, io non ho espresso giudizi, ho fatto solo una specie di cronaca di quel che finora ho visto in campo, sia ieri sera che nelle altre partite.

      per rispondere anche a Ivan Zamorano, a cui ho fatto venire un mezzo infarto:

      tranquillo, Banega ha solo quel tipo di affinità con il Kondo, che anche lui mi fa venire un mezzo infarto ogni tanto quando si fa fregare palloni o sbaglia passaggi che innescano ripartenza pericolose, ma è di un’altra pasta e classe, peccato questi passaggi a vuoto, in tutti i sensi, se no sarebbe un fuoriclasse.

  109. L’Inter da campionato è una buona squadra che può ambire ad un posto CL solo se Napoli e Roma, più collaudate e con una rosa più competitiva ed equilibrata, falliscono la stagione. Il quarto posto è il piazzamento probabile. L’Inter da girone EL, quella dei rincalzi, è una squadra inguardabile, distratta, sfilacciata, tecnicamente più che scarsa. FDB è un allenatore con le idee chiare con un’idea chiara di squadra in testa. Sono le certezze di ottobre. Cioè prima della sessione invernale di mercato che potrebbe modificarle considerevolmente.

  110. Ma di cosa ci si stupisce?
    Lo scotto da pagare al fpf è questo: che i grossi acquisti in Europa al momento non ci possono mettere piede.

    Ma in questo momento io sacrifico volentieri l’Europa League per poter avere una rosa competitiva in campionato.
    Il problema, e non ho cambiato idea, è che i soldi potevano essere spesi meglio, ma c’è la grande nota positiva di Joao Mario che, oltre a sembrare un gran giocatore, può anche svolgere quel ruolo di cui abbiamo bisogno come il pane (e si vede).

    In questo, De Boer, ad oggi (poi magari inanella una cazzata dopo l’altra, chi lo sa) sta facendo un lavoro monumentale, e trovo assurdo criticare chi in un mese, con una squadra non sua, con acquisti non scelti da lui, con tutte le limitazioni del caso, e con una preparazione atletica che… vabbè, vah, lasciamo stare che sennò mi sale di nuovo l’incavatura… è riuscito a dare un paio di schemi a questa squadra.

    Tra l’altro, non posso fare a meno di notare che le seconde linee sono quelle che corrono di meno, ed essendo anche quelle che sono arrivate per prime, poiché senza impegni con le nazionali, vuol dire che hanno fatto la famosa preparazione atletica.

    E quindi due domande me le pongo.

    P.S. Su Ranocchia, mi sa che la prestazione di domenica era il famoso orologio rotto che segna l’ora giusta due volte al giorno…

    • ma le tue “sensazioni” non ti suggeriscono mai l’idea che forse, dico forse, il gioco che si vede, sia merito dei tre nuovi che l’anno scorso non c’erano?

      chiedo eh?, perchè Banega, pur sbagliando tanti passaggi, è uno che la palla la sa far girare un pò più velocemente dei vari Brozovic, Medel, Guarin e Kondogbia ai quali, anche se glielo dici, non riescono a fare le stesse cose nemmeno stando lì una vita intera ad insegnargliele, che J.Mario sia altrettanto meglio dei sunnominati e che Candreva sia un pochino meglio di Biabiany?

      senza contare che, nonostante avessimo sempre giocato senza questi tre, siamo pur sempre arrivati quarti e siamo stati in testa fino a metà campionato.

      prova a far giocare DB senza questi tre e poi vedrai quante ne vinciamo, visto che se appena manca J.Mario non ne vinciamo mezza.

  111. Corso ha ragione, ma anche le cosiddette seconde linee, se ci mettono un po’ d’impegno e serietà, almeno le figuracce ce le fanno risparmiare.
    Poi ci sta perdere, ma non è ammissibile solo per il fatto che sono scarsoni.

  112. prometto che dopo questo post non nomino piu’ la rana fino a Gennaio(a mercato riaperto con la speranza di..) ma siccome faccio davvero fatica a capire il perchè sia ancora dei nostri il mistero aumenta se faccio un ‘altra considerazione che spero interessante, su fdb abbiamo detto in molti che ha coraggio nel buttare nella mischia giovanotti di belle speranze fregandosene di senatori o giocatori di un certo peso economico, bene.

    Sono andato a spulciarmi la rosa con la speranza di capire chi potesse giocare nel mezzo, anche perchè se ritengo la rana l’ultimo dei difensori italiani il penultimo a mio avviso e’ Andreolli e ho notato con stupore che mentre non ha esitato a sbattere fuori Nagatomo e Kondo rispettivamente per Miangue e Gnoukorui che non hanno nessun tipo di esperienza, scopro che in rosa ha un difensore centrale altrettanto giovane, tale yao, che lo scorso anno, se ho capito bene, ha fatto il titolare con 30 presenze, da difensore centrale, nel Crotone che ha vinto il campionato di b

    premesso che non ho la più pallida idea delle potenzialità di tale Yao ma sempre più faccio fatica a capire da dove arrivi questa protezione della rana

    • “premesso che non ho la più pallida idea delle potenzialità di tale Yao ma sempre più faccio fatica a capire da dove arrivi questa protezione della rana”

      Ci sarà mica di mezzo il WWF?

  113. E comunque l’unica buona notizia di giornata, è che, pare, si sia vinto il ricorso al TAS con il Sunderland: dovrebbero arrivare 10,5 milioni per Alvarez.

  114. Ahahah de boer definito lo strama olandese è la regina delle fregnacce

    Cosa non si fa pur di venerare uno che per altro se ne è andato di sua sponte, ben pagato in barba a dichiarazioni fatte poche settimane prima, e nella maniera più deleteria possibile per noi.

    Qua si soffre della sindrome di Stoccolma

    • caro Wolf,

      me lo ha già detto Internazionalista che sto impazzendo, ma gli ho risposto che mi sono accodato a quelli che da sei anni stando dando i numeri perchè non si è più vinto un cazzo, per cui avrebbe dovuto preoccuparsi più di loro che di me, visto che non ho ancora chiesto la testa di nessuno ne ho fatto passare per un povero pirla ne insultato uno che non c’entra un tubo se è stato chiamato a fare l’allenatore dell’Inter suo malgrado all’ultimo momento.

      non sono tagnin e non ho mai pensato di denigrare DB paragonandolo allo Strama, in quanto il paragone è del tutto calzante per i modi come sono avvenute le due assunzioni, cioè a sorpresa e per il fatto che entrambi sono e erano abbastanza inesperti e quindi la stessa scommessa fatta un pò ad occhi chiusi sperando sia vincente.

      di fregnacce ne ho lette tante e ne avrò anche scritte anch’io come tutti, però non mi sono mai esaltato per niente e per il momento c’è poco da esaltarsi, che ci sia da sperare sono d’accordo, ma questo è da che sono Interista che spero sia l’anno buono, per cui sai che novità.

  115. Este, su quale sia la competizione da sacrificare credo che la società la pensi come te. E probabilmente siamo tutti d’accordo (anche se ci sale la bestia a pensare di dover sacrificare una competizione).
    Però c’è modo e modo.
    Per quanto scarsi, io non ci posso credere che i nostri siano peggio di quelli del Beer Sheva o dello sparta praga.
    Questi proprio non ci si mettono.
    Ora, io sono sicuro che si sentano fuori dal progetto.
    Ma cazzo, un minimo di amor proprio.

    Allo stesso modo sono d’accordo sul fatto che alla società ed FdB non si possa chiedere di rimettere tutto in sesto nel giro di due mesi.
    Però non puoi neanche abbandonare una fetta di squadra a se stessa.

    Veramente, quando li vedo giocare e mi immagino gli allenamenti mi si sviluppa questa immagine: da una parte un gruppo di giocatori (quelli nel progetto) a cui il mister spiega le cose e le fa provare mille volte. Ed infatti poi in partita vediamo sviluppare un gioco (lacunoso, perfettibile …ma cazzo, un gioco).
    E poi un altro gruppo a cui dice: “ok, avete visto come si deve fare? Bene, passiamo al prossimo esercizio”.
    Ed infatti poi giocano come quando c’erano il water e smemorino.

    Ed io capito che venendo dal nulla tecnico degli ultimi anni ci sia da procedere a tappe forzate con chi reagisce …ma così è troppo.
    Anche perchè poi ti ritrovi a non poter chiedere ed ottenere neanche il minimo sindacale da questi giocatori.

  116. Suning ha chiesto a Moratti di fare il presidente, e non quello onorario.

    Dovesse accettare magari fanno felice corso quel tanto che basta per mettere mancini nel cassetto.

    Come lo vedete un ritorno di MM?

    Io dico che sarei favorevole ma ad una condizione. Che accetti di essere coadiuvato da un grande management. Per il resto aver MM presidente e JZ suo vice, sarebbe gran bella cosa, molto interista.

    • D’accordissimo.

      E poi un grande management formato da Mancini, Mazzarri e Benitez, così facciamo contenti tutti… 😉

    • certo che sarei contento, anche perchè ci sarebbe una presenza fisica costante e non a migliaia di km di distanza e questo non può far che bene ai giocatori che dovrebbero rendere di conto ogni giorno e non una volta al mese.

      questo a parte il mio personale valore affettivo per esserne contento di cui non vi potrebbe fregar di meno.

      vedrei bene anche un altro come direttore tecnico generale…

  117. con il WWF mi hai ribaltato, geniale.

  118. Non mi sorprende quello che è accaduto ieri,
    Certo, la figuraccia c’è, inutile nasconderlo, ma l’ho sempre pensato che da qui a sei mesi l’andamento è e sarà questo.

    L’Inter sarà fatta di alti e bassi, è normale.
    Ricordiamoci da quali presupposti, negativi, veniamo!

    E sappiamo anche che in difesa non c’è stato alcun upgrade rispetto allo scorso anno e che i giocatori sono questi.

    Quello che non mi spiego è che anche una seconda linea di scarsi non può essere più scarsa dello Sparta o addirittura degli israeliani!
    E questo punto necessita di migliori approfondimenti: che i giocatori non siano motivati (o che l’allenatore non sia bravo a motivarli) mi pare una fandonia, perché se non sei motivato a giocare con l’Inter, e per di più in Europa dove ti guarda mezzo mondo, significa che ti devi far vedere a da uno bravo (sicuramente è il caso della Rana che di problemi psicologici ne ha molti, come calciatore), anche perché con quello che guadagni non si può neanche parlare di cattiva professionalità, altrimenti la società dovrebbe cacciarti a calci in culo e non darti più un euro.

    E dunque, forse, la cosa si spiega col fatto che mancavano alcuni titolari importantissimi per questa squadra? Può darsi, ma la spiegazione non mi convince fino in fondo, perché magari non la vinci ok, ma neanche la perdi per 3 a 1 e in quel modo arrendevole lì (o come l’hai persa a S. Siro)!
    Magari, se sei intelligente, porti a casa anche un pareggio.

    Allora siamo al calcio che non è una scienza perfetta e dove due più due non fa sempre quattro.
    E al fatto, direi anche, che le squadre hanno bisogno di tempo per rendere al meglio, che bisogna fare preparazioni buone, avere l’ambiente coeso, non cambiare allenatore a dieci giorni dall’inizio della stagione, comprare giocatori buoni alla causa e dove servono, completare la rosa nel migliore dei modi.

    Serve anche non andare subito e sempre contro all’allenatore.
    Abbiamo dato un anno e mezzo a Mancini diamo tempo a FDB!

    E possibilmente, senza le solite dietrologie tecnico/tattiche.

  119. indegno, buffone, inadeguato : ranocchia, melo, d’ambrosio
    acerbi : gnouk, miangue
    troppo maturi : palacio
    non sa di un cazzo : eder
    sa tanto ma forse non ne può parlare : il mister

  120. Parlando di FDB. Chiaro che se hai giocatori migliori giochi meglio, ma l’accoppiata Medel Kondo (parlo del Mancio) fissa non l’ha consigliata il medico. FDB ci ha messo una settimana a capire che piuttosto dei due cagnacci lì in mezzo è meglio rispolverare lo Gnou accantonato brutalmente dopo il debutto in un derby. Il pressing alto organizzato che abbiamo visto con la Juve ed anche con il Bologna, e quando dico organizzato intendo organizzato e non l’Icardi che rincorre a vanvera un giocatore e Medel un altro visti l’anno scorso, non dipende dai giocatori ma dall’allenatore.

    • io non credo che Gnoukuri avrebbe potuto diventare il toccasana che ci avrebbe risolto i problemi del centro campo in quanto non è ne Banega ne J.Mario, ma solo un ragazzo con tante speranze di diventare un buon calciatore e non un comprimario che per il momento è.

      se il Mancio ha insistito su Kondogbia c’erano 35 milioni di motivi che la società gli imponeva di insistere, per cui ha provato a farlo giocare con chiunque, tenendo presente che non è stato preso per fare il cane da guardia ma per dare fisicità e freschezza al centro campo con accelerazioni che consentissero di creare superiorità numerica tagliando fuori parecchi giocatori avversari.

      cose viste raramente, ma per quel che è costato e le aspettative che aveva su di lui chi lo ha comprato, non poteva essere accantonato a favore di un Gnoukuri qualsiasi, a meno che questi facesse intravedere di essere un fenomeno, cosa che io non ho notato, e nemmeno Mancini, perchè uno come Balotelli lo ha visto, per cui avrebbe visto anche questo qui.

      Gnoukuri non ha mai giocato per scelta tecnica ma solo forzata per via di infortuni o squalifiche di qualche altro, e DB sta facendo uguale, ne più ne meno, gioca quando gli altri sono infortunati o non possono giocare perchè non sono stati iscritti per giocare l’Europa Legue, se no farebbe panchina come con Mancini.

  121. una cosa che comunque sottolineerei è che gli israeliani hanno pareggiato con gli inglesi.
    ora i nostri inglesi del girone non sono il machester ( che pure ha vinto di culo contro una squadretta pur avendo una rosa da da mille miliardi) o l’arsenal, ma sono sempre inglesi

    insomma.. non pensiamo che solo perché sono israeliani non sappiano giocare a calcio
    oggi anche il barca perde con l’ultima in classifica se non si impegna

    il problema nostro è che le seconde linee non si impegnano, non mettono l’anima
    e questo è più irritante della scarsezza tecnica

  122. Prima di rivedere Moratti presidente vorrei far passare qualche altro anno.
    Perchè penso che con il recentissimo passato dobbiamo tagliare nettamente.
    Se poi è per dargli il “contentino”, credo sia del tutto inutile.

    • Anch’io non avverto nessuna esigenza di rivedere Moratti presidente…i soldi li metterebbero gli altri, lui le dichiarazioni da marciapiede. No thanks, guardiamo avanti.