Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Povera Inter, e povero anche il Mancio

image

Ci fosse stato Mazzarri, me ne sarei fatto una ragione con una battuta: “Eravamo abituati ad andare in svantaggio, e quindi quando ci siamo trovati in vantaggio ci siamo persi”. Ma siccome c’è Mancini, temo che la battuta acquisti un fondo di veritá. Questa Inter, dodicesima in classifica a 9 punti dal terzo posto (quanta malinconia, quanto dolore nel rassegnarsi a calcolare i punti dal terzo posto), è una squadra che non sa badare a se stessa neanche quando le cose vanno bene, quando domini per un tempo e ne puoi mettere due o tre, quando le cose insomma vanno bene e non c’è molto margine perchè si complichino troppo, e solo tu puoi farle andare male, impegnandoti, e lo fai. Mancini tira le somme di tre partite e la somma fa uno, un punticino con il Milan che è una specie di Inter (una squadra irrisolta) e poi due tranvate pesanti. A me, che da buon tifosotto amo vincere e mettere qualcosa in cascina, la settimana scorsa la soddisfazione per avere visto una buona Inter avendone prese quattro (4) suonava un po’ sinistra, un po’ provinciale, quasi provincialotta. Nel giro di una settimana siamo passati a un altro livello: abbiamo perso in casa con l’Udinese, però hai visto che bel primo tempo? Uh, molto bello, sì.

E adesso sono qui che guardo il soffitto come Pepe Carvalho, però con il mood under the shoes. Il Mancio si incazza di brutto, che è un piccolo passo in avanti rispetto alla ricerca della milionesima scusa. Però il risultato fa sempre zero, o uno, che è comunque pochissimo. La situazione si complica, perchè adesso si gioca decentemente a pallone ma il tuo miglior attaccante fa un passaggio indietro di 50 metri e tu lo prendi in culo. Palacio non riusciva a incidere sulle partite e ora l’ha fatto: vogliamo vederla così, con un ottimismo malato  post-Roma? E cosa dire delle diecimila iniziative sbagliate nel corso del secondo tempo spalmate su undici giocatori che a un certo punto non hanno più capito una sega di dov’erano e dove volevano andare?

A me davvero spiace per Mancini, perchè lui può fare un tot di cose ma non i cross, i passaggi elementari, i tagli, le diagonali e lo sguainamento di coglioni al momento giusto. Lui può rimettere in piedi l’Inter ma non gestire venti minuti di bambola generale, di impotenza preoccupante perchè – in una scala Richter delle partite complicate – se ti smarrisci completamente in casa con l’Udinese mentre vinci 1-0, quante cazzo di partite rischiamo seriamente di non portare (più) a casa?

share on facebook share on twitter

113 commenti

  1. Sconforto massimo.
    Lacrimo sangue.

  2. credo che giocando anche solo ‘con i coglioni sguainati’ e senza fare magie si portava a casa il risultato……

  3. Caro Settore io mi guardo i punti dalla terzultima in classifica altro che la terza,che il problema fosse Mazzarri era una vostra pia illusione per scaricare su qualcuno le colpe che il piangina non era l’ultimo arrivato bastava semplicemente leggere il curricula non eccelso ma neanche dell’ultimo stronzo che ha calcato i campi di calcio.

  4. Anche a me spiace per Mancini.
    E non mi ero illuso più di tanto anche se ammettevo un certo ottimismo.
    Ora penso sia veramente dura, anche se bisogna lasciarlo lavorare per capire se può trarre il sangue da queste rape.

    Resto comunque sempre dell’idea che MM ha lasciato macerie e che questo nuovo abbia grosse difficoltà.

    E non venitemi a dire sempre che ci ha fatto vincere tutto e i soldi che ha messo e bla bla bla, perché sono tutte cose vere e che so benissimo, ma è altrettanto vero che ci ha lasciato in un mare di casini!

  5. Sinceramente fatico sempre di più a comprendere questo gridare alla luna contro Moratti.
    Per due-tre anni m’è toccato sentire gente che blaterava di mafia dell’asado, e che i problemi dell’Inter partivano da cambiasso che pretendeva di giocare mentre era da pensionare.
    Alla fine sono stati accontentati e ora a centrocampo giocano Obi e Kutzmanovic e M’sticazzi.
    Forse sarebbe ora di farsi un’estate di coscienza un po’ tutti invece che cercare sempre un colpevole altrove (bei tempi finchè c’era il solito branca da sfanculare, ve’?).
    P.S.: mai come adesso, occorre essere solidali con questa cazzo di squadra, perchè se ci si sfalda ora, c’è da tremare.

  6. Al 60° minuto si scoppia… come mai?
    Partita da vincere in carrozza inspiegabilmente trasformata in incubo…
    Palacio? Bell’assist !

  7. Teniamoci l’immagine di quel primo tempo e speriamo che continui pure nel secondo. Ma dopo essere passati in vantaggio , perche non tirarsi un po indietro , toccava all’Udinese cercare di pareggiare e a noi agire di contropiede …visto che giochiamo con Dodo e Nagatomo come terzini e tutto il resto…

  8. dispiacersi per mancini?
    ma siamo matti?!
    io mi dispiaccio solo per la nostra squadra.
    Mancini tra un anno se ne andrà al psg e noi saremo sempre qui a lamentarci.
    ero allo stadio, e se tieni in campo un nagatomo del genere, un palacio del genere, già prima del gol…, un kovacic sempre più senza palle e comunque mai decisivo, ripeto mai, vuol dire o che sei un pessimo allenatore o che la squadra è quella schifosa che abbiamo .
    e lì non c’è nente da fare.
    mazzarri o mancini.
    ma ripeto mancini non mi fa pena.
    sono, io tifosotto qualunque e qualunquista, ma ahime tristemente innamorato di una squadra senza futuro, a farmi pena….

  9. hapra mazzarri vattene

  10. Capisco la voglia di riabilitare la vecchia gestione tecnica
    e che non si sta nella pelle per dire che, sì, insomma, Mazzarri o Mancini pari sono

    (ma pure Mourinho, se vogliamo, dai, perché no).

    Ma perfino io, che non sono certo un manciniano, non posso certo prendermela con chi è qui da tre settimane (a campionato iniziato, tra l’altro).

    Quello che fa specie è la quantità di attenuanti trovate in 16 mesi per Mazzarri, mentre ora non se ne lascia passare una.
    L’Inter è scoppiata dopo un’ora giocata dignitosamente. Ecco, calo atletico, di chi è la colpa? Chi l’ha fatta la preparazione atletica?

    Queste sono le domande da farsi.
    Pippa di qua, pippa di là… Icardi si nasconde…
    Icardi, tanto per dire, ha fatto 8 gol.
    Tevez, capocannoniere, ne ha fatti 9.

    ‘mazza che pippa.

    Il problema, semmai, è in difesa, dove non ne becca una. Ma anche lì, dopo 16 mesi di difesa a 3 è ovvio che gli automatismi non arrivano dopo 3 settimane.

    Che poi la rosa sia carente è un po’ la scoperta dell’acqua calda, ma da qui a dire che siamo peggio di tutti o che alla fine tra Mazzarri e Mancini non cambia niente

    (e, ripeto, non sono certo un manciniano, io)

    ce ne passa.

    Chiunque segua il calcio da più di un quarto d’ora, riesce a capire dove sono i problemi.

    Non certo il (sacrosanto) cambio d’allenatore.

  11. spiace dirlo ma Palacio ormai mi sembra l’ultimissimo Milito, quando ormai era alla frutta. Degli altri taciamo ch’è meglio, non ci sono più parole.

  12. Verità indiscussa… questi non sanno giocare………. Ranocchia… non è un leader di difesa perchè è perennemente fuori posizione e non sa dettare i tempi ai compagni di squadra.. Orribile il cross fato in piena solitudione e sparato a Malpensa Nagatomo… è inutile che corri corri corri e ti addanni e poi su 4 cross ne sbagli 5 … Dodò…. nenache crossa prva afare il figo con Kuz con giocate ipossibili e becchiamo contropiede … Medel … così non serve. Kovacic … giocate più semplici e non più giocare con gente che ha 10 merce in meno di lui….si brucierà… Guarin …su 10 giocate ne sbaglia nove…. e aspetta troppo la palla da fermo …. e non si propone mai per tirare … Kuz ….. è l’unico che sa giocare al calcio senza palla… il problema viene quando gliela passano …. Icardi ….. segna ok ma deve imparare a giocare anche spalle alla porta… Diego costa e soci insegnano .. Palacio … è fuori ruolo e fuori fase… E’ dura ragazzi e se il Mancio non si mette ed insegnare calcio sono dolori … qui si deve ricominciare daccapo… non può fare il gestore come al City…..

  13. Barbara Broccoli (e chi è?) dice sempre che suo padre (e chi è?) gli ha insegnato che quando ci sono problemi di produzione bisogna ricorrere al vecchio Fleming.
    Noi non abbiamo vecchi da sfruttare, ma giovani si. Dentro subito Camarà a fare l’esterno destro, e magari Bonazzoli dal primo minuto.
    O la va o la spacca (la spacca).

  14. chiunque segua il calcio da più da un quarto d’ora non dovrebbe prendere lucciole per lanterne e osannare il Mancio gratuitamente e proditoriamente perchè è come prendersi per il culo da soli, quando fuori dalla porta sono già tutti in fila per farlo e non se ne sentiva il bisogno di farselo da soli.

  15. Come detto in settimana, ieri sera doveva iniziare il nostro campionato. Tanto più che i risultati delle avversarie ci erano favorevoli.
    Invece credo proprio sia finito. Con gasperini al genoa svaccato comodo comodo al terzo posto,l’udinese di strama a+4 , a mangiar persino la polvere del sassuolo, dietro a milan e napoli che continuano a perdere e pareggiare.

    La scusa del crollo fisico non regge, l’udinese ha fatto 120 min in coppa italia questa settimana.
    A me il crollo è parso più che altro psicologico.
    D’altro canto arriviamo dal malvezzo dell’alibi a tutti i costi, persino col meteo.
    Molti le palle non le hanno e mai le avranno, altri si sono scordati di averle. I pochi ad averle, come icardi e osvaldo, non vengono mai schierati insieme a trascinare una squadra con due riferimenti affidabili e soprattutto coi gol, che entrambi sistematicamente fanno quando giocano.

    Di Mancini apprezzo il fatto che finalmente ieri, sebbene per 60 minuti, ho visto una manovra, un’idea di gioco, di prima, con sovrapposizione, e attacco dello spazio anche senza palla.

    Non condivido assolutamente invece la gestione della formazione.
    A partire dall’insistenza su palacio.
    Non segna, non fa più segnare i compagni, ora fa segnare persino gli avversari.
    Dobbiamo arrivare all’auotgol diretto per panchinarlo e far giocare icardi e osvaldo o possiamo capirlo prima? Io tifosotto qualunque è da settimane che invoco questa accoppiata, potrà arrivarci un professionista vincente e scafato come mancini?
    Non condivido poi questa ostinazione nel tener fuori vidic.
    Qua tutti a dar contro a ranocchia, va di moda e va ben. Ma qualcuno si è accorto delle prestazioni che sta fornendo jj da inizio anno, specialmente quando al suo fianco sulla fascia trova dodo?
    Dodo/jj sono un colabrodo, ieri disastrosi, con la roma almeno 2 gol burini sono loro.
    Si riparta da vidic e d’ambrosio, sicuramente gente più solida. E poi vidic cazzo è venuto a fare se deve far tribuna anche in un momento come questo?

    Mancini riparta da questi uomini e dal lavoro sul gioco che sta già facendo. La serie a è andata ormai in vacca, ma resta euro league e un lavoro di valorizzazione e selezione dei giocatori che consenta di iniziare la prossima stagione con una squadra degna e che rispecchi le idee di un allenatore degno. Quale mancini è.

    ps, molto lieto per la banda del pianto (e del compianto) che avrà passato il primo tempo coi coglioni sulla grattugia del formaggio tanta era la differenza, ma che hanno poi avuto il loro meritato lieto fine, come in ogni fiaba, durante il secondo il tempo. Son davvero contento per voi, sentite felicitazioni.

    pps. finalmente ho motivo di apprezzare il fatto che non siamo più neroazzurri, ma blugessati. Questi qua non erano degni di indossare la maglia dell’inter.

  16. Il primo tempo si è giocato dignitosamente e si era andati pure in vantaggio.
    Poi la solita cazzata della palla persa o data male indietro, la difesa che annaspa come sempre, il gol che prendi e infine la conseguente forma fisica, che quest’anno non c’è stata mai, a fare la differenza.
    Onestamente penso che Mancini più di questo, ora come ora e con questa squadra, non possa fare.

    Inutile ripensare a Mazzarri: con lui abbiamo visto, abbondantemente, che era una squadra inguardabile e improponibile.

    Purtroppo questa squadra è stata allestita male negli anni e gestita peggio.
    Dalla società in primis (inutile che vi sorprendiate tanto per concetti fin troppo evidenti di questo tipo) e poi anche da Mazzarri che qua è stato per una stagione e mezza e ha concorso a questa rosa!

    Mancini è solo una speranza, se non l’avete ancora capito, e, al di là di ipotetiche critiche sulla sua formazione, lui non ha nessuna colpa in relazione allo status quo inverecondo di questa Inter.

    Almeno su questo dovremmo essere tutti d’accordo.
    Ma ho i miei dubbi.

  17. eh Settore, sarebbe bello essere come Pepe Carvalho, almeno lui tifa Barça …

  18. Sul tracollo fisico ormai ci si può mettere l’orologio. Mi spiace dirlo per le vedove ma questo è un deficit che ci portiamo dietro dal water. In compenso, adesso, quando non abbiamo la lingua penzoloni giochiamo (pur con tutti i nostri evidenti limiti) a calcio. Il giorno che riusciremo a farlo per 90 minuti (mi auguro dopo la sosta) non vinceremo il campionato ma almeno potremmo provare a portare a casa punti con Udinese, Parma, Cagliari e compagnia cantante.

    Ecco, se proprio devo fare un appunto a Smemorino (non sentendomela ancora di contestare formazione e posizioni) direi che con la squadra in apnea e sotto di un gol tenersi due cambi per l’88° non è proprio una genialata. Però, oh, l’errore può anche capitare.

  19. Beh, con la panchina che ci ritroviamo anch’io aspetterei a fare cambi!

    Comunque si, avrebbe dovuto mettere forze fresche ma stiamo parlando di quisquilie.

  20. corso
    precisamente quando avrei osannato Mancini?

    Semplicemente detto che dare tutte le attenuanti a 16 mesi di nulla e poi lamentarsi perché dopo 3 settimane non spacchiamo il mondo è pazzesco.

    La preparazione atletica e la struttura (attenzione: non la qualità, la struttura) della rosa è opera di Mazzarri.
    Se giochi un tempo solo e il secondo lasci il pallino agli avversari (più scarsi) il secondo tempo, il calo è fisico.
    E mancano gli automatismi in una difesa che non è abituata a non averne altri 7 in copertura.

    Ai tempi di Benitez, pur di giustificarlo, c’era chi diceva che era colpa di Mourinho che aveva prosciugato la squadra

    ora invece quel che c’è stato prima (e siamo a stagione in corso, con preparazione atletica di terzi) non c’entra più nulla.

    Boh, non so, ditemi voi.

    Ovvio che poi chi fa 2 più 2 passa per osannatore.

  21. este

    non è che Mourinho avesse prosciugato la squadra, semplicemente aver conquistato tre trofei su tre così difficili e impegnativi e con una squadra dalla eta’ media alta lascia degli strascichi notevoli.
    Tutto qua.

  22. water, smemorino…
    della serie: non c’è un palo che m’entri in culo!!!
    un anno di serie B farebbe molto bene a certi tifosotti che scrivono solo per dimostrare a se stessi quanto sono arguti e ad altri convinti di avere capito tutto senza capire una mazza.
    leggervi disamora.

  23. este

    non mi riferivo particolarmente a te anche se ho usato la tua frase finale che un pò assomiglia a quella che bastano cinque minuti per capire se uno è bravo e all’altra che dopo avere guardato centinaia di partite siamo tutti dei tecnici.

    tu dici che hai individuato i problemi, scrivi subito una lettera al Mancio che così gli risparmi la fatica che a quanto pare lui li sta ancora cercando…

  24. A me il primo tempo è piaciuto molto, adesso dobbiamo solo farne due.
    Che c’è vò ?

  25. Tranquilli, se si continua cosi la B e’ vicina, va là.
    Ma non per colpa nostra, statene certi.

  26. Ecco, con l’invocazione alla B, il fondo è stato (speriamo) toccato.
    Continuiamo così e finirà che persino io finirò con il provare simpatia per mazzarri.

  27. Era in risposta a cazziamari, in verità una battuta un po’ ironica.
    Così voleva essere ma evidentemente non ci sono riuscito.
    E lungi da me fare l’uccello del malaugurio.

  28. Simeone ricordati del 1998, che in campo a torino c’eri anche tu…

  29. Corso, per favore, lascia perdere, che sono le 8 del mattino e sono già teso come quando ho fatto la prima comunione…

  30. Vabbè
    nel dubbio
    io darei la colpa a Benitez

  31. spiacente Rubens, ma siamo tornati ai tempi in cui la sconfitta della gobba è l’unica soddisfazione che mi rimane…

  32. quello che posso dire è che quando arriva un allenatore in corsa ci si aspetta sempre una reazione di qualche genere, qualcosa che vada oltre il potenziale teorico della rosa, lo scatto d’orgoglio che dia il segnale di una svolta

    abbiamo invece avuto un derby così così in cui siamo comunque andati sotto contro una squadra invedibile, una partita di coppa orribile vinta grazie al portiere e alla riserva Osvaldo, una partita a roma giocata con la testa sul ceppo in ci siamo raccontati che siamo stati in partita ma in realtà siamo sempre stati ad assoluta disposizione di una squadra che ad ogni affondo ha segnato, e infine la prima di tre partite da vincere assolutamente persa per liquefazione con la più brutta Udinese del nuovo millennio

    al netto delle chiacchiere questo è quello che s’è visto e non è molto incoraggiante

    • concordo col Tagnin

      anche se secondo me una certa reazione c’è stata
      evidenziando tra le altre cose
      i limiti fisici e mentali più che quelli tecnici di una squadra che si sbraga do 60′

  33. Buongiorno, mi rendo conto che quelli che dicono “io l’avevo detto” stanno sul culo alla grande; tuttavia mi tocca ribadire un concetto già espresso su questo blog: al di là delle battute umoristiche molto divertenti e spassose che settore ci ha regalato ho continuato a leggere insulti ripetuti al piangina, che, se riletti oggi fanno veramente impressione. Vorrei sapere perchè i soloni che hanno tanto vituperato l’allenatore di prima senza vedere le cose come stavano veramente sono oggi a sparare sui giocatori che invece prima, con Mazzarri, erano “almeno da terzo posto” oppure “una rosa seconda solo a quella di Juve e Roma”.
    attendo fiducioso.
    Forza ragazzi e sempre juve merda!!

  34. Sconfitta davvero brutta per il modo in cui è arrivata….primo tempo discretamente giocato (almeno si cerca di giocare a calcio) da chiudere avanti di un paio di gol, poi, come sempre, dal 60′ la squadra ha letteralmente smesso di correre e non c’è nemmeno stata una reazione di carattere dopo il 2-1…..il mancio dice che i risultati arriveranno, e onestamente lo credo anch’io….ma è necessario tornare ad una condizione fisica e atletica accettabile, quindi se ne parla dopo la sosta natalizia. Continuo a pensare che questa squadra, pur con i suoi limiti tecnici e strutturali, non sia inferiore al genoa (il genoa di gasp!!!) attualmente terzo in classifica….ormai sto mediocrissimo campionato è andato (il 3 posto se lo possono giocare praticamente tutti dal genoa, alla samp, al sassuolo!) cerchiamo di fare il meglio possibile nelle 2 coppe e amen.

  35. Caro Nicco, prendiamo atto che il club della vidimazione patenti ha un nuovo membro.

    Ma ti invito a guardare chi attualmente occupa il terzo posto.
    Vogliamo far passare che i nostri, pur mediocri (molti) e scarsi (troppi), valgan meno di chi è oggi terzo? E di tutti gli altri che ci precedono, sassuolo incluso?

    Spiace ma non passa. Quindi non seo bene cosa ci `avevi detto` che poi si è avverato, ma so che le nostre rogne van ben oltre valutazioni squisitamente tecniche. Purtroppo, perché fosse solo quello sarebbe agevole cambiar tendenza con un buon mercato a gennaio.

    Ma temo non sia così.

    Per il resto, e qui non mi rivolgo a te in particolare ma in generale alla banda del compianto, trovo ridicolo sostenere che dei risultati negativi dimostrino l’inutilità di mancini, che ‘tanto valeva tenersi mazzarri’

    Tanto quanto i teoremi dei gobbi per cui ogni nostra sconfitta post 2006 era la prova del fatto che calciopoli era una farsa (secondo la perversa logica `perdi quindi sei scarso quindi noi non rubavamo ma vincevamo perché più forti).

    La logica di fondo è la stessa.

    Come pure l’attesa della disfatta.

    Non fosse che potevo capirla dai subominidi gobbi, ma mi fa salire i brividi quando è opera di interisti in quanto desiderosi di dimostrare le virtù (??) del caro estinto.

    • Beh, diciamo che i “revisionisti” filo-gobbi hanno una condotta ben più perversa.
      Mi spiego: han dovuto aspettare 4 anni e mezzo prima di poterla finalmente utilizzare a fini di proselitismo.
      Ricordiamo il peggiore di tutti, Capello, il quale all’indomani del matematico scudetto milanista dell’estate 2011, si affrettò a precisare che trattavasi del primo “vero” campionato non condizionato dagli strascici di calciopoli; ovviamente, se avessimo vinto anche quello (e ci andammo vicini), allora avrebbe significato che il “condizionamento” ancora durava e sarebbe stato necessario attendere l’esito della stagione successiva per capire se finalmente si era fuori dagli “strascichi” di (rectius: si era rientrati in) calciopoli.
      Questa è la (contro)-logica gobba: se i fatti non corrspondono alle opinioni, basta negare i fatti, attendere, e piegare gli eventi degli anni successivi alle proprie “opinioni”.

  36. Intanto si è sempre detto, qui, che il problema non era solo “il compianto”.
    E che per Mancini non sarebbe stato facile (e l’abbiamo fatto a cominciare dal derby).
    Abbiamo anche (da anni) sciorinato, fino allo sfinimento, quelli che sono stati i problemi e i frangenti negativi a livello societario, con tanto di trapasso da MM a ET.
    Non li ripeto per ovvi motivi, ma anche perché non si può venire qui a scrivere cose che non hanno fondamento e che, soprattutto, non sono supportate dalla conoscenza effettiva dei nostri discorsi.

    Quindi è inutile dire di soloni e quant’altro, così un tanto al chilo e tanto per fare polemica ad minchiam!

    Che WM se ne dovesse andare mi pare logico e inconfutabile visti gli effetti dei suoi trascorsi all’Inter.

    Adesso cerchiamo di andare avanti, se possibile, che sennò rimaniamo dentro alle sabbie mobili come l’Inter in classifica!

  37. Andrò controcorrente: io sono ancora ottimista. Sono ancora convinto che se recuperiamo la miglior condizione fisica e soprattutto psicologica, con Mancini possiamo diventare la terza forza del campionato (che non significa arrivare terzi, vista la partenza ad handicap, ma almeno fare un girone di ritorno dignitoso).
    Abbiamo sempre detto che la squadra è quella che è, con evidenti limiti tecnici e, dopo un anno e mezzo di semplice sussistenza, anche caratteriali. Abbiamo giocatori che già non sono fenomeni, in più sono totalmente fuori forma (Settore ha parlato del gemello di Vidic, ma quello di Palacio forse è ancora più scarso), in più sono condizionati da una storia recente da piccola squadra. Nessuno poteva pretendere che il Mancio con questa situazione ottenesse subito risultati, nè che il cambio di allenatore risolvesse i limiti tecnici e strutturali dell’organico, la cui colpa era ed è da attribuire prima di tutto alla società. Il lavoro da fare ora è a lungo termine: forse sarà solo la pia illusione di un tifosotto incompetente, ma alcuni segni di cambiamento, per quanto improduttivi, io li ho visti. Abbiamo fatto la miseria di 1 punto in 3 partite e non possiamo non esserne delusi, ma stiamo faticosamente gettando le basi per provare a uscire dalle sabbie mobili in cui ci troviamo. Con Mazzarri magari avremmo fatto gli stessi risultati, o forse avremmo fatto meglio, ma non avremmo gettato le basi per un bel niente. Se ci serve uno shock, a me va bene anche di perderne 5-6 di fila purchè poi si ricominci a ragionare da Inter e non da Catania! Sono convinto che se torniamo a ragionare da Inter, il livello della concorrenza sia talmente basso che anche con la nostra rosa mediocre possiamo fare una bella rimonta… fino a che posizione non lo so, ma credo che possiamo farlo. Sono convinto che Mancio sia l’uomo giusto. La società assumendolo ha deciso la strada da percorrere sapendo che era una strada difficile e densa di ostacoli, ora che queste difficoltà si palesano non possiamo tirarci indietro nè ripensarci: avanti tutta, per amore o per forza.

  38. Caro Wolf, onestamente non so a che ti riferisci con vidimazione patenti, spero non ad una voce fuori dal coro come la mia perchè cerco solo di dare un contributo e capire che cazzo sta succedendo. Comunque a scanso di equivoci, non attendo nessuna disfatta, ma sono anzi convinto che presto ci rialzeremo e che il mancio farà bene. Volevo solo sottolineare, come tu hai ben detto, che in questo momento (ma anche prima quando c’era mazzarri aggiungo) abbiamo rogne enormi ma che molti si sono focalizzati su mazzarri, permettimi, un pochino ingenuamente; come se via mazzarri fossimo già “a buon punto”. Io mi sono permesso di far notare come a mio avviso, dal punto di vista tecnico, fosse ben più grave la quasi totale assenza di centrocampisti di ruolo per esempio. Forse tutto sommato mazzarri suo malgrado (anzi a sua insaputa :-)) da un certo punto di vista andava bene: avendo una rosa mediocre era necessario giocare da provinciale. Oggi si cambia, ma temo che la strada sia lunga e che forse il cambio era da farsi a motori spenti e non in corsa.
    Tutto qui, poi hai ragione da vendere, mancini non è per nulla inutile….anzi. E speriamo.
    sempre juve merda

  39. Ho paura !!! Bisogna cominciare a guardarsi dietro, meno male che il parma e il cesena fanno cag… peraltro il parma ci ha battuto sigh.
    Forse non era colpa di mazzarri, non c’è moratti, branca è andato, gli argentini pure. Con chi ce la prendiamo? Sarà la cappa di maleficio che c’è sopra appiano

  40. Guarin è il classico giocatore che, in una squdra solida nella fase difensiva che gioca anche male ma che pratica con determinazione il credo “primo non prenderle”, ebbene Guarin è il giocatore che ti spacca la partita. Anche a me indispettisce vedergli sprecare tanti palloni, sparacchiare in tribuna e concedersi lunghe pause. Però è l’unico che accende la luce. Nella mia Inter attuale gioca sempre titolare. Veniamo alla difesa. Finalmente siamo passati a quattro. Capisco che il nuovo modulo vada assimilato ma qualche domanda sorge spontanea. Vidic? Per una vita ha giocato a quattro e noi lo abbiamo esposto a brutte figure in un modulo difensivo che gli è poco congeniale. Ora che abbiamo bisogno di interpreti degni per la difesa a quattro mi sembra che per classe, esperienza e attitudine al ruolo il posto da titolare dovrebbe essere suo senza discussione ( magari quando sarà in forma se ora ha ancora problemi fisici). Dopo di che si pone il problema di chi sia il miglior compagno possibile al centro: io per reattività, velocità ed età penso che sia JJ. Ai loro fianchi? sono d’accordo con Francesco: D’Ambrosio e Campagnaro. Siccome la difesa può essere ermetica solo se il centrocampo filtra a dovere nella mia Inter Medel gioca sempre. Di Guarin ho già detto. Gli altri due centrocampisti del rombo sarebbero Kovacic e Hernanes nelle partite casalinghe e uno più robusto al posto di uno dei due (no Kutz per carità!!!) nelle partite più equilibrate. Di punta Osvaldo e Icardi. Palacio giù e non certo per l’erroraccio di domenica ( capità) ma perchè non è più lui.
    Infine un’annotazione: questi hanno sessanta minuti nelle gambe. Non so come possa essere possibile ma è evidente che corrono solo per un’ora. Spero ardentemente che durante la sosta facciano una preparzione decente! A livello di strategia suggerirei di impiegare la miglior squadra possibile in campionato solo quando non ci sono turni infrasettimanali per le coppe. Guadagnare quanto prima i quaranta punti salvezza e poi quel che viene viene e concentrarsi invece con determinazione e pienezza di mezzi sulle due coppe.
    P.S. Il pubblico allo stadio deve capire che DEVE SOSTENERE LA SQUADRA SENZA SE E SENZA MA, si rischia un avvitamento su risultati negativi ai quali non siamo assolutamente preparati nè mentalmente ne fisicamente.

  41. Grazie Gianni, mi fa piacere la tua difesa.
    In fondo è più bello ed interessante un blog dove ci sia un certo scambio di idee e non una roba tipo parlamento bulgaro d’altri tempi!!!
    Credo che Wolf, come molti di noi in questi tempi, sia solo un pochino nervoso ….cavoli c’è di che esserlo! Comunque incazzarsi serve a poco.
    sempre juve merda

  42. oh, sì, ecco, se parliamo di sperare che l’Inter perda, che dire delle folte schiere di insultatori seriali di mazzarri che hanno stappato champagne al suo esonero?

    poi tutto il resto deve venire di conseguenza, comprese le accuse girate a mo’ di frittata, sennò come si fa a litigare

  43. Mi sa’ che è meglio una camomilla per tutti!

    Intervengo talmente poco che davvero mi risulta incomprensibile come mi si possa tacciare di aver ordito caccie alle streghe o simili.

    Ma se così fosse, mi taccio del tutto.

    Solo per chiarezza, nel mio commento da te citato, se vi era una punta di polemica era proprio verso Internazionalista; ciò sebbene anch’io, come lui, sia stato favorevole all’esonero del cotonato.
    La mia contrarietà era dovuta ad un atteggiamento che avverto come sempre più diffuso e continuato qua dentro e cioè: la ricerca sempre e comunque di un colpevole su cui caricare tutte (o “quasi tutte”, per buona misura) le colpe.
    Ed il bersaglio preferito in questi anni non è stato mazzarri ma massimo moratti.

    Internazionalista, lo aveva capito che la mia insofferenza era dovuta al suo post; tu hai capito il contrario evidentemente.

  44. Chiedo scusa, ho inteso male e rettifico:

    la risposta (polemica?) ad Internazionalista era nel commento precedente a quello da te citato.

    in quello a cui fai riferimento tu, invece, gli unici oggetto di strali sono solo e soltanto i gobbi e le loro campagne di menzogna ed odio, senza contorsionismi o bersagli indiretti (quelli li hai davvero visti solo tu).

    Casomai, quel mio intervento aveva il senso di un invito a non esagerare rivolto a coloro che hanno equiparato le vedove di mazzarri con le vedove di moggi (infatti, parlo di “condotta ben più perversa” da parte di questi ultimi).

    Ciò detto, liberi di tornare alle frecciatine e polemichette varie tipo 1) “l’avevo detto io”; 2) “no, guarda che la colpa è di mazzarri anche se non c’e’ più”; 3) “anzi no, è dei moratti”, … [continua].

    Ma per favore, almeno non mettetemi in bocca delle presunte invettive/intenzioni funzionali soltanto alle vostre guerre da tastiera.

  45. Gianni

    in effetti nexus6 ce l’aveva con me.
    Sulla mia frase poi della logica e inconfutabilità ok, e’ una mia opinione su cui si può essere d’accordo o meno, ma comunque confortata dai fatti, mi sembra.
    Tu come altri non sei d’accordo e va bene, ne avete tutta la libertà, ovviamente.

    A nexus vorrei dire che è vero che ce l’ho con MM per la sua conduzione degli ultimi anni.
    E anche qui penso che ci siano motivi non peregrini.

    Tra l’altro alcuni di noi, come me, fanno critiche simili da anni, solo che quello che non si capisce e’ come facciano, adesso, a salvare Mazzarri che non è altro che una delle tante scelte sbagliate fatte negli ultimi anni dalla ex gestione, appunto così tanto (giustamente, a mio avviso) criticata!

    Questo per dire della confusione che regna tra di noi oggi.

  46. Sì, gianni
    ma non va bene neanche stare sempre lì a giudicare come tifano gli altri
    e puntare i piedi se qualcuno risponde per le rime.

  47. Quoto Gianni.
    Qua c’è ne sono tanti da ritiro patente.
    A voler essere buoni almeno 9 punti.
    Magari li facessimo noi nove punti…..

  48. tasi tasi

    che mi no go gnanca la patente

    par l’auto…

  49. che barba che noia
    che noia che barba

    siete di una noiosità e pedanteria epocali

    che barba che noia
    che noia che barba

  50. Gentile moderatore, se elimini le mie repliche a Gianni come minimo devi eliminare anche i suoi insulti.

    Fammi capire, insulti e volgarità sì, difendersi dagli stessi no?

  51. Bannato come un temibile fuorilegge… il gentile moderatore lascia decelebrati come Gnappo insultare e bestemmiare per 300 volte e io al primo falletto a centrocampo (senza parolacce) vengo ammonito come un Materazzi qualunque?
    Ma Mancini nello staff non si era portato dietro anche i moderatori nuovi?
    https://www.youtube.com/watch?v=sjlENfQ-4PQ

  52. Un commento generico per tutti quelli che si sentono coinvolti nella cosa.

    Non sono graditi colonizzazioni dei commenti per diatribe che alla fine sono “personali”. Personali è fra virgolette, interpretatelo come più si addice alla vostra percezione della cosa.

    Il fatto che questo luogo sia “aperto” non significa che tutto è accettato.

    L’unico motivo per cui qualcosa che voi ritenete che non debba rimanere rimane è perchè non l’ho visto.

    • Se levi tutte le diatribe “personali” non hai più bisogno di un blog, in un “pizzino” ti stanno tutti i commenti che parlano di calcio

    • Forse, ma ti assicuro che molte più persone leggerebbero quel pizzino.

      Elimino il forse: commenti di calcio attirano comemti di calcio, da tutti, anche dai meno attivi nel commentare, commenti di diatribe personali coinvolgono 3/4 persone, magari generano 20 commenti a testa, ma poco interessanti per i restanti utenti.

  53. l’Inter sta morendo, e anche questo blog non si sente tanto bene..

    che tristezza

  54. Qualcuno mi spiega perchè sono stati rieditati, da ignota ed anonima mano, due miei interventi di ieri?

  55. Qualcuno mi spiega come mai sono stati rieditati, da anonima ed ignota mano, due miei interventi di ieri?

  56. Io vorrei capire una cosa:
    perchè lo chiamate “thedave” se il nick è “thadave”?

    Mi aggiungo al flame a gamba tesa: ad esempio, è la seconda volta che nicco se ne esce con la storia che con questa rosa mazzarri potesse andare bene. Io non posso che ripetere che mazzarri questa rosa l’ha avuta, l’ha fatta giocare da provinciale ed ha fatto cagare.
    Quindi va bene il rispettare le opinioni altrui, ma quando sono sostenute dalla logica. Altrimenti non sono più opinioni, sono idiozie se inconsapevoli o trollate se consapevoli. E come tali devono essere trattate.

    • Sono estremamente d’accordo e sottolineo l’oggetto del tuo pensiero: le opinioni, non le persone.

      Poi secondo me è da considerare anche il fatto che consapevolmente/inconsapevolmente alcune persone non riescono a uscire dal proprio castello di “ragione”, inscalfibile in quanto non è costruito SOLO sulla logica ma anche sulla “pancia” e spesso su ricordi non precisi al 100%. E’ utile sapere individuare queste persone ed è utile risucire a capire quando è inutile cercare di far cambiare loro ragione.

  57. Riommaaaaaa,riommaaaa,riommaaa coreeeeeee deee staaaa borgataaaaaaaaaaa a rivatteneeeeeeeee a casaaaaaaaaaa 😀

  58. Riomaaa,riomaaa,riommaaaaaaaaa coreeeeee deee staaa borgataaaaaa arivatteneeeee a casaaaaaaaaaa 😀

  59. La scusa della tenuta fisica a dicembre e conseguente preparazione atletica è simile alla pioggia di Mazzariana memoria.

    Che anche un bimbominchia con una squadretta da poco patentato nel secondo tempo ha alzato il baricentro e sostituendo Di Natale per dare più velocità in attacco per poi umiliarci è così difficile ammetterlo? Mica siamo gobbi o gonzi eh.

    Un Dudù un m’sticazzi ecc.. li puoi preparare al meglio, sempre scarponi rimanangono.

    p.s. l’udinese aveva giocato in settima in coppa italia.

  60. B&R grazie per avermi dato dell’idiota. non è particolarmente offensivo ma fa capire che tu non sai discutere se non in maniera cafona. argomenta con onestà intellettuale invece di insultare. ho detto e lo ripeto che la nostra rosa attuale non è da grande squadra. ho inoltre detto che forse con tale rosa mazzarri avrebbe potuto essere l’allenatore giusto (ha fatto cagare ma quinto è arrivato l’anno scorso !!). se il mancio adatterà il suo stile alla rosa che abbiamo allora andremo alla grande; purtroppo questo cambio in corsa può non essere salutare per la nostra già asfittica classifica. dove sta l’idiozia???
    sempre juve merda

    • Avevo cancellato questo commento, causa accusa personale di incapacità di discutere se non in modo cafone (questo è un insulto, meritato o non meritato non importa, sempre insulto è).

      Pero cavolo Entrambi argomentate, nei vostri ultimi due commenti non cancellati ci sono gli argomenti, confrontateli, se vi va, lasciateli perdere se non vi va.

  61. Infatti il punto è che dovreste consentirci anche certi off Topic, altrimenti si passano i mesi a scannarci solo su Mazzarri&co fino al punto che se qualcuno in pre mestruale scende dal letto col piede sbagliato poi si finisce in rissa per argomenti che nemmeno la meriterebbero.

    Ogni volta mi rispondi che arriveranno sorprese etc, ma nel frattempo un misero post in evidenza sulla home che sia terra franca (negli argomenti e ovviamente non negli atteggiamenti) sarebbe già un enorme passo avanti. E ci vogliono manco 30 secondi a metterlo online e poi in evidenza nella sidebar

    • Verrebbe rimepito di spam in poco tempo. Non sono ancora pronto per avere uno spazio sempre aperto in cui i commenti non vengono chiusi automaticamente dopo X giorni.

    • Ah ok, c’è proprio un problema tecnico dunque.

      Beh, almeno ho una risposta, ti ringrazio.

      Aspetterò pazientemente..

      Comunque, noi altri nel frattempo si può tornare a parlare di inter?

      Ad esempio, stasera si gioca. Vale niente ok, ma è sempre un match europeo ufficiale, in cui potremmo anche testare qualche primavera.

      Speravo di vedere Vidic ma dicono abbia l’influenza. Nel frattempo dicono anche che abbia definito il suo ritorno a Manchester.

      Siamo sicuri che non valeva nemmeno la pena provarlo, visti gli enormi caos che fanno dietro quegli altri?

      E per concludere, potremo finalmente vedere la coppia Icardi osvaldo con Palacio pronto a subentrare fresco dalla panchina?
      Sono ancora convinto che sia la miglior scelta praticabile dal momento che si cercano e si trovano (più di quanto riesca ad entrambi in coppia con rodrigo), e che un uso più centellinato del trenza possa restituirci un giocatore di livello (magari proprio alla Cruz )

  62. thadave
    dicembre 11, 2014 a 12:41 pm

    Sylvania!

  63. Ok thadave, hai ragione. ci sono buoni argomenti, come spesso accade, da una parte e dall’altra. non ha tanto senso continuare a discutere. Siamo tutti interisti e ultimamente ci sentiamo come se fossimo stati in una lavatrice. Allora per voltare pagina vi racconto che il mio bambino di sei anni, piccolo grande interista, l’altro giorno mi ha chiesto: papà perchè siamo dell’inter? beh se fosse stato più grande non avrei avuto difficoltà a spiegare due cosette ma data l’età ho rimediato con : perchè siamo fortunati! spero di non avere fatto un danno……
    sempre juve merda

  64. thad

    perchè la cronologia dei commenti è un po’

    come dire

    pazzerella?

    tipo ora ho come ultimi commenti polemici di due giorni fa che sono superati (spero)

    grassie

    • Credo sia un errore di questa istanza di WordPress. Non ho mai guardato sul come sistemarlo perchè l’intenzione è quella di cestinare WordPress in toto appena possibile.

  65. povera Roma, sfigata già alle urne avendo beccato il girone più difficile e sfigata anche alla conclusione in quanto aveva la qualificazione in tasca dopo il karakiri del City in casa con il Cska ma non ha saputo approfittarne.

    invece i gobbi pur avendo fatto il minimo indispensabile sono passati anche grazie al biscottino che Simeone ha accettato di spartirsi con loro.

    non ci sono più ex giocatori dell’Inter con il Dna nerazzurro…

    invece di ex gobbi merdosi ce ne sono ancora e per me lunedi la giuve si becca il Porto o il Monaco tanto per gradire ancora visto che nel loro girone di qualificazione era più difficile perderlo che vincerlo.

    stasera noi speriamo che ce la caviamo…(cit)

  66. Stasera senza l’ansia del dentro o fuori potrà fare tutti gli esperimenti possibili grazie al piangina che gli ha fatto passare il turno in carrozza,bene sarebbe inserire qualche giovane di buone speranze con la possibilità di inserimento in campionato e lasciare qualche pippone in tribuna e qualche altro quanto prima a svernare da altre parti.

  67. Intanto si parla di cedere Icardi per rientrare nei parametri del fair play finanziario.
    Non si sembra una cosa così campata in aria, dato che secondo me il thoihrismo altro non è che il moralismo con altri mezzi…

  68. ce la siamo cavata anche se per una volta non mi avrebbe dato un dispiacere perdere al 94° prendendo un gol poi annullato dall’arbitro non so se giustamente o meno visto che, secondo me, all’inizio dell’azione sul cross iniziale in fuorigioco dei loro ce n’erano un paio, poi l’azione è proseguita e nel batti e ribatti la palla è andata in porta e lì in fuorigioco non c’era più nessuno; bisogna vedere se la bandierina è stata alzata leggermente in ritardo per il fuorigioco iniziale che saranno passati una decina di secondi oppure se effettivamente il guardialinee l’ha alzata per un fuorigioco finale che non c’era.

    peccato per loro e la loro tifoseria visto che si sono illusi inutilmente e stavano già festeggiando il passaggio del turno.

    pensando a noi invece lasciamo perdere che di commentare questa partita non ha alcun senso e aspettiamo che il Mancio faccia qualche cosa di costruttivo per il futuro se gliene daranno il tempo e un pò di soldi perchè messi come siamo non c’è da farsi troppe illusioni.

  69. Insistor

    questo è quello che dicono i media, Ausilio e lui l’hanno negata e nemmeno io credo che ci sia, troppo facile mettere le mani avanti così senza assumersi ne rischi ne responsabilità e non credo che Thoir l’avrebbe avallata nel caso fosse stata una condizione per assumerlo, si sarebbe tenuto Mazzarri fino alla fine, perchè se le cose davvero fossero così cosa farebbe se il Mancio la usasse, richiamerebbe Mazzarri di nuovo?

  70. Stamattina ho verificato un comportamento comune a me e ai miei colleghi interisti.
    Tutti al 93 hanno chiuso lo streaming chi all’ingresso della palla in rete, chi al replay, maledicendo ( ma non troppo in quanto era poco più di un allenamento) il periodo, la cappa di pessimismo, saturno contro, le cavallettte.
    Tutti ci siamo poi stupiti quando per varie strade (web,televideo, giornali) abbia letto del pareggio.
    Diciamo che il sentimento comune è stato di contrarietà, in quanto il gol era valido a tutti gli effetti, e la cosa mi conforta : mica siamo Juventini.

  71. 24 ore senza commenti.
    Vedo che la prestazione contro il quaquabarg vi ha steso tutti!! 🙂
    Io me la sono persa ma sono contento che ci siamo concessi un po’ di riposo.
    Sperando che arrivi la sosta con il minor numero possibile di traumi che se c’è una cosa che serve a questa squadra è un po’ di calma per riflettere e rifiatare.

  72. Tre tesi sull’Inter e sul suo futuro.
    1° tesi: Thoihr ha acquistato l’Inter al solo scopo di realizzare una plusvalenza. L’obiettivo è sistemare i conti, proseguire lungo una linea di puro galleggiamento, in attesa del magnate russo o arabo.
    2° tesi: nonostante i rilevanti cambiamenti manageriali, è ancora l’Inter di Moratti. Ovvero assenza totale di qualsivoglia progetto tecnico, incapacità di comunicare con i media, nessun investimento sul futuro. Gli unici cambiamenti riguardano il marketing e la gestione finanziaria.
    3° tesi: la venuta di Mancini è solo l’ultimo evento che conferma le due tesi di cui sopra. Mancini è un allenatore che non ha dimostrato di possedere particolari qualità. Al contrario, se ha avuto voce in capitolo nelle campagne acquisti del City, il risultato è abbastanza negativo, anche se non raggiungerà mai i livelli abissali di un Lippi.

  73. beh dai, un po’ di qualità Mancini le ha dimostrate, anche facendo prendere giocatori come Julio Cesar, Maicon, Cambiasso a parametro zero o per pochi soldi. poi magari le prime due tesi possono anche essere vere (io spererei che Thohir riesca davvero a vendere a qualche sceicco o magnate russo … 😉

    • Se li ha scelti lui, tanto di cappello. Sono le scelte del City che mi hanno lasciato molto perplesso. Ma non so se in quel caso contano le richieste dell’allenatore.
      In ogni caso, il mercato deve farlo la società. L’allenatore è l’esecutore di un disegno che deve cominciare prima di lui e continuare anche dopo.

  74. Quesito del giorno ……. Non abbiamo preso Naingolan perchè costava troppo, ma poi acquistato Hernanes a 20 milioni di euro quando stava a sei mesi dalla scadenza……. Chi mi aiuta a capire ???

  75. Interessante.

    Le 5 in uefa, alcune pure teste di serie o nel caso della roma addirittura retrocessa dalla champions, hanno pescato praticamente tutte possibili finaliste della coppa. Ai sedicesimi.

    La rubentus, passata come seconda, ha pescato in champions la squadra classificata penultima in bundesliga, uno degli avversari più abbordabili considerate le altre teste di serie.

    Il solito culo delinquenziale.

    Mentre in uefa sarà una strage, in barba al ranking.

    Comunque sia, se fate due conti, dando per scontato che settimana prossima contro la lazio non vinciamo, anche vincendo stasera, trascorreremo il natale nella parte destra della classifica.

    Per riassumere il senso di questo intervento, il 2014, calcisticamente parlando, si chiude peggio di come era iniziato. E peggio ancora inizierà il 2015.

    • avevo detto che la lunga mano di Platini si sarebbe vista e difatti le hanno schivate tutte, da dire che almeno delle tre più deboli o abbordabili con il Porto e il Monaco almeno gli è toccata la più forte, giusto per non farsi scoprire del tutto.

      a Platini si vede gli stanno più sui coglioni gli arabi che a cuore le squadre francesi perchè il Psg ogni anno si becca degli avversari da paura, come il City che o lo mettono nei gironi infernali e se li passa gli trovano subito il Barca.

      a noi molto più modestamente è capitato il Celtic che se non sbaglio non lo abbiamo più incontrato da quando ci ciulò in finale di coppa Campioni a Lisbona nel 1967.

      se ripenso a quell’anno lì il 2002 mi fa il solletico…

    • per come la vedo io, ha pescato male male solo la fiorentina da testa di serie.
      se inter, roma e napoli non passano con celtic, feyenoord e trabzonspor, bè allora probabilmente non serve parlarne, non ci meritiamo manco la posizione attuale nel ranking uefa.

      sulla juve, aspetterei a parlare di sorteggio fortunato (certo pescare bayern, real, chelsea o barça era peggio). da qui a fine febbraio il dortmund ha la possibilità di recuperare troppi giocatori reduci da infortuni che stanno giocando incerottati. e se stanno bene al completo, sono tutt’altro che facili

  76. Auguri Settore.

  77. Corso la memoria comincia a perdere colpi,gli anni cominciano a farsi sentire… 🙂

    Inter e Celtic si sono poi incrociate nell’edizione della Coppa campioni 1971-72, in semifinale: doppio 0-0 all’andata e al ritorno, e l’Inter passò il turno ai rigori, 5-4. Poi in finale perse con l’Ajax di Cruyff 2-0.

    • non me la ricordavo proprio…

      mi ricordo la finale con l’Aiax, quella si, dove il Lele vide solo un freccia passargli vicino tutta la partita…

      poi la lattina, ma che fosse il Celtic quello prima dell’Aiax mi è passato proprio di mente ma là a Glasgow è stata dura portare a casa la finale e sarà dura anche stavolta perchè se corrono ancora come quelli là ai ritmi che stiamo giocando adesso faremo la fine di Oriali, vedremo solo frecce…

  78. inter celtic

    l’ho vista nel 1972. semifinale di coppa campioni
    popolari a 2300 lire, si compravano nelle tabaccherie.

    una partita in realtà scialba. 0 a 0 senza praticamente un tiro in porta, solo una volta boninsegna (sigh…) stava per partire da solo da metà campo. ma venne fermato da un fuorigioco inesistente.

    ero piccolo, felice per essere allo stadio e lo sarei stato ancora di più quando al ritorno alla radio ciotti ( ameri era a milano dove giocava il milan in casa in coppa delle fiere..e venne eliminato 🙂 ci fece impazzire di gioia raccontandoci la vittoria ai rigori, con l’ultimo rigore tirato da jair…

    un secolo fa, oramai

    mentre stasera si gioca con il chievo per risalire all’undicesimo posto e non essere risucchiati nel gorgo dannato…

  79. Corso
    avevo 10 anni quando in quei tre giorni perdemmo tutto.
    Mi ricordo di avere visto la finale di coppa a casa da solo e mi sembra che si sia giocato di pomeriggio e non di sera.
    Me lo confermi?’
    Pe me comunque il 2002 è stato peggio, nel 1967 ero sicuro di tifare la squadra più forte del mondo e che ci saremmo certamente rifatti l’anno successivo. Beata fanciullezza…

  80. gianni

    era pomeriggio

    c’era il sole

    e anch’io l’ho vista da solo in tv…

  81. Ho paura che anche stasera Handa dovrà temere più Palacio che gli attaccanti avversari…

    Che poi mi chiedo perchè il Mancio insiste nel far giocare in 10 la squadra! Bah…

  82. in attesa di Chievo-Inter guardavo Empoli-Torino e mi sono ritrovato a chiedermi quale risultato sarebbe meglio x noi, dato che in classifica siamo più o meno dalle loro parti … come siamo messi … 🙁

  83. Due Botta e via.

  84. Confermo: Inter-Celtic fu di pomeriggio!
    Su you tube, se andate a rivederla, infatti, si gioca di giorno.
    Fu una mazzata. Dopo il nostro gol già pregustavo la terza coppa di fila. Sigh!
    E tre giorni dopo perdemmo anche il campionato!
    Altra mazzata.
    Fu una settimana tremenda, e’ vero, ma comunque venivamo da anni fantastici.
    E poi ero giovane e ci saremmo rifatti presto.
    E si, e’ proprio il caso di dire beata fanciullezza.

  85. Settore dovresti fare gli anni tutte le settimane e anche i giovedì ogni 15 giorni 😀

  86. confermo le conferme, era un giovedi pomeriggio di un 25 maggio che ricordo perchè data importante per me anche extra calcio.

    allo 01.06.1967, una settimana dopo finì l’era della Grande Inter con la sconfitta di Mantova e la predizione o l’anatema di Herrera che sentenziò la retrocessione dei mantovani e la loro sparizione dal calcio che conta nel giro di pochi anni.

    aveva sbagliato bersaglio il Mago che era la gobba quella da maledire, ma non fa niente, se la sono cercata loro con quel premio partita ai giocatori per avere degli stimoli a giocare contro di noi una partita che per loro non contava più niente.

    ma stasera abbiamo vinto?

    no perchè qui si continua a parlare del passato mentre io guardavo il presente e mi veniva da piangere.

    mentre guardavo la partita pensavo: ma di questi qui chi potrebbe essere il mio idolo come lo sono stati alcuni giocatori del passato anche recente?

    poi ho lasciato perdere…

    • E hai fatto bene,far apparire il povero chievo come il real madrid non è da giocatori Inter,concedere almeno 4 occasioni da gol è da suicidi se succederà già si da domenica e la prossima contro le merde rischiamo le imbarcate come contro la roma.

  87. corso

    di questi nessuno.
    Per ora almeno.
    Ma nemmeno dell’ultima grande Inter, ça va sans dire.
    Per dire, fatte le dovute eccezioni, per me Milito e’ come Bonimba!
    Sta insomma in quel panteon li.
    Questi di oggi nemmeno le scarpette gli possono allacciare!
    E se ci si pensa bene sta tutta qui la nostra insofferenza di questi ultimi anni.
    Quando si afferma che gli attuali Tizio e Caio non sono da Inter, o quando si usano termini coloriti come ‘pippe’, si vuol dire proprio questo.