Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

La supremazia dei miei coglioni

torino1

Diciamo che poche cose fanno più incazzare di un gol preso al 94′ su calcio d’angolo. La partita è finita, è l’ultimo pallone che pioverà verso la tua area e la missione è andarci in undici e prenderlo, uno su undici, santa madonna, uno su undici ce la farà! E invece no, la prendono due (due!) del Toro e la palla va dentro. Ecco, a prescindere da tutto questo – calci in culo! -, non è che se fosse finita 0-0 sarei qui a cantare il peana. No, dico, che partita di merda abbiamo mai fatto? Il Mancio è soddisfatto dell’iniziativa, della supremazia territoriale eccetera eccetera. Quindi, ecco, aggiungetemi un bell’asterisco alla classifica: punti 26*

*(bravi nella supremazia territoriale)

Era stata una partita incubo. E’ un incubo che, parlando di sonno, ogni tanto mi capita: nel sogno, cerco di fare qualcosa (o entrare o uscire da un posto, o cercare qualcuno) e non ci riesco. Dopo un tot di tentativi, mi sveglio tutto sudato e con i coglioni girati. Ecco, Inter-Toro è stata la stessa cosa: abbiamo cercato insistentemente di – non dico fare gol – tirare in porta, e non ce l’abbiamo mai fatta. Finiva 0-0, bleah, però se tiri 15 volte e prendi un palo, sbagli il giusto e il portiere fa i miracoli, ecco, nessuno avrebbe da dire nulla. Ma se tutta ‘sta supremazia si traduce nel quasi nulla, allora io sudo sul divano e sento i coglioni girare a mille, prima che la frequenza salga a tremila quando vedo Moretti chinarsi e segnare di testa a un metro dalla porta al minuto 94.

Il Mancio è soddisfatto per la supremazia, ma l’abbiamo preso nel culo. Anche questo capita, per carità, è lo sport, è il calcio. Ma tutta questa leziosa supremazia, fatta di settemila passaggi laterali tipo rugby (facendo cioè attenzione a non farli in avanti), non è un po’ poco come obiettivo di qualità? Non c’era anche una scarsa brillantezza di comprendonio che ogni tanto sfociava in un po’ di indolenza? (questo è scocciante: qualcuno ha visto un forcing finale? Un accenno, almeno?) Non c’era un accanimento a cercare sempre la stessa soluzione anche se questa non produceva nulla?

Conta tanto anche il fisico, certo. Abbiamo l’infermeria piena, cazzo, e alcuni giocatori chiave in condizioni ancora farlocche. Però se alcune cose sono certe – siamo l’Inter, vogliamo arrivare terzi in campionato, vogliamo vincere l’Europa League, vogliamo vincere la Coppa Italia – serve comunque un cambio di passo. Nessuno stende tappeti. Arriveranno altri Torini a San Siro a difendersi con agili 7-2-1, e altri ne troveremo sparsi per lo Stivale man mano che la lotta per la salvezza renderà tignose le squadre presunte facili. Quindi, io spero che l’Inter si abitui a non vincere facile. Mentre noi, qui, dagli spalti o dai divani, non vorremmo abituarci a segnare molti asterischi della supremazia e pochi punti. Punti. Pochi. La tabella Champions post Inter-Genoa è cominciata con un punto in due partite. Empoli e Torino, mica Bayern e Real. A febbraio abbiamo un mucchio di cose da fare, e così – a sbalzi – non va bene.

torino2

 

share on facebook share on twitter

45 commenti

  1. Primo. Che coglioni.
    Perche’ mi da’ commento duplicato? O.o

  2. E terzi arriveremo, preocüpess no,

  3. per fortuna domenica si va a Sassuolo

    • Gianni, stiamoci attenti al Sassuolo, ché c’avrà sicuramente, non il dente, ma tutta la dentiera avvelenata per il trattamento che gli abbiamo riservato due volte.

  4. Mercoledì sera ero al Meazza per la partica di coppa Italia contro la Samp, ebbene, per tutti i 90 minuti hanno fatto mille mila passaggi laterali. Alla fine abbiamo vinto e va bene, ma vi assicuro è stato uno stazio!
    Nessuno, dico nessuno che si sogna di fare un tentativo di forcing…
    Davvero desolante!

  5. Ma in settimana cosa cavolo fanno?! Giocano a PES??! E poi sono diverse stagioni che fisicamente siamo a terra. Ci dissero che il preparatore di Mazzarri, Pondrelli, li avrebbe fatti filare, invece siamo sempre lenti e pieni di infortunati… che coglioni!

  6. “Camminavo lungo la strada quando il sole tramontò, il cielo si tinse all’improvviso di rosso sangue. Mi fermai, mi appoggiai stanco morto ad una palizzata. Sul fiordo nero-azzurro(sic) e sulla città c’erano sangue e lingue di fuoco. I miei amici continuavano a camminare e io tremavo ancora di paura… e sentivo che un grande urlo infinito pervadeva la natura”.

    Questo è ‘L’Urlo’ di Edvard Munch.

    Quando si dice la potenza dell’Arte.

    Adesso siamo in grado di comprenderne il senso profondo e spaventoso.

  7. prima o poi i nodi vengono al pettine…

    hai voglia di convincere la Mazzamauro che è una strafiga e cercare di convincere anche quelli che la vedono magari cercando di abbellirla con un bel maquillage, ma una così è tutta da rifare, anzi meglio lasciarla perdere e prenderne un’altra sennò ci fai anche la figura del pirla nel cercare di migliorarla.

    abbiamo una rosa migliore di tante altre squadre che ci sono davanti?

    a sto punto non ci credo mica tanto perchè un conto è il nome che porti e quanto sei costato e un conto è vedere quanto rendi e di quelli che giocano quasi sempre bene o nell’Inter, o meglio discretamente, ce ne saranno due o tre, gli altri sono lì a fare da contorno e ogni tanto altri due o tre ne fanno una discreta anche loro.

    ma se giochiamo discretamente bene in sei o sette è dura portarle a casa perchè una volta su tre ti fanno una cagata in difesa, una volta su tre davanti non la mettono nemmeno se piangi e una volta su tre a centrocampo non vedono nemmeno la palla.

    se ripenso a tutte le partite che abbiamo fatto da che è arrivato il Mancio non riesco nemmeno a spiegarmi come qualcuno abbia potuto vederci dentro dei miglioramenti se non perchè, essendo disperato come me per la situazione, voglia vedere qualche cosa che non c’è, spero tanto anch’io solo per adesso, ma dire che con lui si è cambiata marcia era solo un’illusione ottica, come i miraggi nel deserto.

    ad ogni modo nessun rimpianto per quello che non c’ più, però smettiamola di prenderci per il culo anche tra di noi che già ci sono i gobbi da sopportare, ed è già dura così.

    • “hai voglia di convincere la Mazzamauro che è una strafiga e cercare di convincere anche quelli che la vedono magari cercando di abbellirla con un bel maquillage”
      Guarda che la Mazzamauro è tornata in pista.
      E si autopromuove come se fosse una gran figa. Così, per la cronaca.

  8. scusate per il nick, l’avevo corretto ieri sera per un coglione che mi martella ai fianchi da un pò e mi sono dimenticato di correggerlo di nuovo.

    nessun cacciatore di pirla in azione, sono io il pirla.

  9. non vorrei spargere la voce che Thoir mena un pò rogna e obbligarlo a fare come il nostro primo Presidente che si chiamava Giovanni Paramithiotti, il quale avendo fama di menagramo gli altri soci non volevano che andasse allo stadio.

    per potere vedere l’Inter giocare fu obbligato a truccarsi con barba e baffi finti e combinazione la squadra vinse.

    allora si fece riconoscere per smentire la sua fama e da allora gli fu permesso di andare a vedere le partite dell’Inter.

    per cui sarebbe meglio che Thoir la prossima volta che vorrà vederci lo faccia in incognito, non ho tenuto il conto ma ad occhio e croce mi sa che allo stadio Thoir ci ha visto vincere un paio di volte.

    a stare larghi.

    oddio, nemmeno noi ad essere sinceri l’abbiamo vista vincere tante volte di più…

  10. Corso

    Il pirla fino all’altro giorno ero io quando con una certa insistenza lo ammetto cercavo di far notare quello che gli altri erano convinti di vedere. Contro la Samp non ho commentato nulla sul blog anche là non ho visto nulla di nuovo solo la vittoria che Sinisa e l’arbitraggio ci hanno servito su un piatto d’argento come conferma anche Enzo che era allo stadio, io dalla tv ho avuto la stessa identica impressione ma non l’ho scritto per non guastare la festa, quel tiki taka de noantri di Mazzariana memoria è ritornato prepotente anche con Mancini,quei passaggi di un paio di metri di lunghezza alla Kovacic snervanti che invece di sfondare e saltare l’uomo disegnano la solita ragnatela infruttuosa che l’unico aspetto positivo è di potersi alzare a pisciare tranquillamente nel corso della partita.Comunque qualcosa cambierà in meglio i nuovi tre innesti ancora non al massimo daranno un po’ di qualità alla squadra non tanto da farci arrivare al terzo posto ormai compromesso ma almeno un preliminare di EL che di sti tempi è grasso che cola.

  11. Beh ragazzi, non è la fine del mondo. Certo, chi era allo stadio come me ieri si è messo a piangere stretto alla copertina di Linus dal 50°, però al Mancio do ragione quando dice che la strada da seguire è questa: palla a terra e gioco sulle fasce. Sperando che poi sulle suddette non ci siano gli Obi di turno, che Guarin trovi un equilibrio (da fare 1000 tiri a partita, sta passando a non tirare più neanche quando deve), che Palacio rimanga in panca qualche partita per giocare con Poldi/Shaq/Icardi lì davanti, che Kovacic tiri fuori degli attributi. E che magari due cambi non ce li bruci per infortuni e gli ultimi 15′ non te li devi giocare in 10 perchè hai un centrocampista che zoppica e non hai più cambi (Guarin).

  12. Partite come quella di ieri, con l’avversario che rinuncia a giocare per chiudere ogni spazio, non le porteremo mai a casa finché non impareremo a fare un cross decente.

    Ma comunque il problema grosso di ieri è stata l’arrogante calma con cui sono scesi in campo. Qua o si va con occhio di tigre o il risultato sono 90 min come ieri.

    Comunque, il festival del ‘l’avevo detto’ vedo che non perde occasione (tranne quando si vince o si pareggia con merito, in tal caso il deserto) di auto organizzarsi, quindi vi lascio alle vostre celebrazioni

    A rivedersi

    • Wolf

      in questi tre anni dopo il 2010 io “a quelli che me l’avevano detto” ho risposto da solo tutto il tempo.

      tu dove eri?

  13. Non condivido il giudizio su Inter-Samp. Va bene il tiki-taka, ma se alla fine il migliore in campo è stato Romero qualcosa vorrà pur dire.

    Partite come quelle di ieri, con il bus davanti alla porta, le porti a casa solo se hai velocità ed intensità per attaccare l’area. Cose che a noi oggi mancano. Purtroppo continueremo a soffrirle.
    Io non posso che ripetere quanto ho già espresso: vorrei vedere Icardi meno isolato e Kovacic un po’ più indietro.
    Ad oggi continuo a pensare che il 442 sarebbe la strada migliore.

  14. mi chiedo due cose: 1) come si fa a perdere contro una squadra che fa il primo tiro in porta dopo 45+28= settantatrè minuti e l’ultimo, ossia il secondo, a 10 secondi dalla fine su palla inattiva lasciandogli inermi il pallone per ben due volte? 2) A cosa ci serve Icardi se non gli diamo una palla decente in 90 minuti? che si può anche dire: come ha fatto a segnare 10 gol con questa squadra? Stavo per chiedermi anche quando Guarin imparerà a tirare ma non credo ci sia risposta. Anche io da tempo ho l’impressione che l’Inter giochi a rugby: si avanza di 3 metri e si passa la palla DIETRO (!) di 10 metri.

  15. letta su Fc New Inter:

    Sconcerti dice che giocatori come Hernanes, Kovacic e Guarin messi in una squadra che funziona possono anche giocare bene, ma di sicuro non sono loro quelli che fanno funzionare le squadre.

    per una volta penso di essere d’accordo con lui…

  16. Diego Costa su Repubblica da 6.5 a Guarin …. Uno che riesce a sbagliare il 90% delle scelte di gioco e buttare al terzo anello minimo due palloni a gara viene gratificato dalla sufficienza piena…… Bohhhhh

  17. Intervengo raramente ma vorrei davvero capire se non ci sono giocatori di calcio un tantino, mica tanto neh, un tantino più decenti di gente come ranocchia e guarin (giusto per citarne due), anche solo nella squadra primavera o in giro per l’italia o il mondo…cazzo ma ce ne saranno a centinaia molto più affidabili!!!!!!!!!!!
    Basta dare ulteriori possibilità a guarin, che quasi manco balotelli ne ha avute così tante, nonostante ne se ne meriti e faccia sempre e dico sempre cagare al cazzo! (ah, se poi fa l’assist a icardi contro la juve allora è un fenomeno…sì proprio…).
    E ranocchia…ma io mi chiedo se qualcuno ha visto come ha marcato moretti ieri sul gol?!?!?!???
    Guardate bene appena battono il calcio d’angolo e poi guardate come e dove va quel rincoglionito di ranocchia…manco nelle serie minori!
    Basta! Non li voglio vedere più in campo, un conto è errare ma qui si sta perseverando all’ennesima potenza!

  18. Visto il livello della rosa credo proprio che Osvaldo ci sarebbe molto più utile di quel paracarro di Icardi e di Palacio in queste condizioni pietose.
    Non penseranno mica di arrivare a fine stagione con solo queste 2 punte?
    Gli attacanti costano e quelli decenti non te li danno in prestito ma chi pensano di trovare meglio di Osvaldo? Rocchi?…

  19. L’ho detto di là ieri sera a caldo e con una bella arrabbiatura in corpo.
    Lo ripeto oggi: forse (il forse nel calcio e d’uopo) non abbiamo la rosa migliore delle altre, a parte le prime due/tre, come invece ho sostenuto fino a ieri sera.

    Non solo non l’abbiamo superiore ma è anche una rosa incompleta, farraginosa e atleticamente scarsa (e qui evidentemente c’è qualcosa che non è andata nella preparazione, se no non si spiega).
    Ma quello che più mi fa arrabbiare è che non vedo l’occhio da bambi ferito nei nostri, mentre vedo quello della tigre negli altri, anche nelle squadre più piccole, ad esempio l’Empoli.
    L’Empoli, diobono!

    E comunque sapevo che sarebbe stata dura pure per Mancini in queste condizioni, anche se ovviamente avevo riacquistato un po’ di ottimismo.
    Avevo preso lucciole per lanterne.
    Magari era solo una gran voglia di rivedere l’Inter, perché è dal 2102 (almeno) che l’Inter non c’è più!

  20. c’è fa togliere un NON dalla faccenda del bambi ferito, excuse moi

  21. Niente, a distanza di quasi 24 ore girano ancora.

  22. Non so, per qualche misterioso motivo io quando i problemi diventani seri vado in una sorta di “auto-protezione” e non mi incazzo più.
    …quasi…
    E’ davvero complicato adesso, “l’avevamo detto” tutti, ognuno a suo modo, condendolo con un “e tu non capisci un cazzo” che tanto scarica le tossine del nervoso, ma il problema è serio, in senso sportivo ovviamente, e non si risolve in poco tempo, e questo mi sembra l’unica cosa sensata che si può fare in una situazione come questa, prendere atto che NON SI PUO FARE IN POCO TEMPO, e costruire un gioco, costruire un mercato, preparare atleticamente dei giocatori a fare delle cose che oggi non si possono proprio permettere (due stiramenti uno fine primo tempo e uno 10″ del secondo sono da ritiro patente ai preparatori, ma tanto ognuno darebbe colpa all’altro team, altra stronzata nel cambiare il mondo in corsa).
    Insomma piantiamola con sta storia del blasone e stiamocene serenamente a metà classifica aspettando di vedere un azione da gioco ed esultando come un goal ad uno schema riuscito, questi siamo ora e forse con una buona ossatura di gioco e qualche dinè tirato fuori a giugno si può tornare a parlare di blasone e di traguardi da big.
    Amiamoli (l’Inter e il nostro fegato).

    • se nulla si può fare in poco tempo ha poco senso integrare la squadra a gennaio con dei prestiti prestigiosi

      il problema è certificato dalla media punti: sta andando tutto ampiamente sotto le aspettative, migliorare è tanto doveroso quanto facile, perché peggio di così

  23. Inter di mazzarriana memoria

    uniche attenuanti per il mancio
    due sostituzioni forzate causa infortuni
    e un portiere piuttosto sopravvalutato

  24. Moratti ha detto che Thoir ha un bel carattere…

    sarà perchè è un “filippino”, sarà perchè ha un’altra cultura ma diciamolo:

    Thoir dell’Inter se ne sbatte le balle.

    noi eravamo davanti ad un casello ad aspettare un treno che non passava mai.

    abbiamo preso una scorciatoia e ci siamo ritrovati nel 2004.

    per adesso “non ci resta che piangere”

    ma abbiamo fiducia perche sappiamo che 9×9 farà 81 sicuramente.

  25. tagnin
    gennaio 26, 2015 a 4:29 pm

    I prestiti prestigiosi ci metteranno non meno di un mese per riprendere forma e gamba e almeno il doppio per cominciare vagamente a diventare parte di “qualcosa”, ma non è tempo sprecato (basta vedere il gol con la samp) . Il vero senso è che a settembre l’allenatore saprà cosa farsene per tutto l’anno calcistico che si trova davanti.
    Poi che migliorare questo scempio sia facile sono d’accordo con te, che sia doveroso (vedi: siamo l’Inter e DOBBIAMO puntare al 3 posto) con questi giocatori che di carattere e senso del “dovere” ne hanno dimostrato davvero poco non penso. Credo che a tanti in rosa già la parola “è doveroso” li faccia cagare un pò in mano. Detto senza astio o rabbia, io penso proprio che ci sono giocatori che certe cose ce le hanno e altri no e che da questo ne derivi che ci sono squadre di carattere e altre no.
    Noi, pare proprio di NO.

    • ho scritto appositamente la parola “prestiti” però

      io se mi vedo arrivare Podolski e Shaquiri so da dove vengono, so più o meno cosa prendono ma non so se potremo permetterceli a titolo definitivo, quindi interpreto due inserimeni ad alto livello come un segnale deciso che ci si prova anche quest’anno

      poi guardo la classifica e scopro che abbiamo fatto gli stessi punti di… stramaccioni, visto che del passato prossimo non è opportuno parlare

  26. Mah… Guarin ieri mi è sembrato uno dei meno peggio e Ranocchia non doveva giocare perchè infortunato e, a parte un passaggio sbagliato lateralmente, non mi pare se la sia cavata male con le punte del Toro.
    Ma si sa ormai sappiamo quali sono i capri espiatori di questa squadra.
    I suddetti Icardi e Kovacic.
    E avanti così.

    Credo in questo progetto che predilige la qualità.
    Al terzo posto non ho mai creduto quindi usiamo questi mesi per costruire uno scheletro di squadra.
    E’ questa la strada giusta sperando che con la qualità arrivino anche passaggi più veloci e magari uno o due cross decenti.

  27. alebianchi73

    mi riferivo a quanto ha detto Moratti e alle foto di un Thoir sorridente dopo la sconfitta.

    presumo che la maggior parte di noi tifosi avesse poco da sorridere, per quello ho scritto che se ne sbatte le balle, non ho scritto che sta operando male, anzi sta facendo fin troppo in questo mese interlocutorio, ma la sensazione permane.

    ha l’aria di stare trattando un affare come un altro e che cercando di operare in un certo modo le cose dovranno andare bene per forza.

    ma sentimenti zero e noi tifosi vecchio stampo a Presidenti dell’Inter così non ci siamo abituati.

  28. Non so più che cosa pensare. Non capisco se sia in problema di poco movimento senza palla di scarsezza tecnica e tattica di equilibrio a centrocampo o di “palle”…..comunque non so voi ma io sono veramente deluso e purtroppo non saprei a che cosa attaccarmi se non a quel “non so come, ma andremo in cl” che ieri ha detto mancini. E” da matti per voi?

  29. Ma ranocchia parla di sé al plurale? Ci siamo distratti……

  30. Institor

    la Mazzamauro l’ho tirata in ballo per via di Fantozzi e la corazzata Potemkin, niente di personale su di lei che trovo come donna molto ironica e simpatica al di là dei ruoli che interpreta nei film.

    la prendo come esempio perchè sicuramente la conoscono tutti e quindi non c’è bisogno che dia ulteriori spiegazioni e non c’è nessuna altro motivo se non questo.

  31. sicuramente dopo le ultime 2 partite la delusione è tanta, anche perché in molti – me compreso – pensavamo che potesse iniziare la grande rimonta, visto il calendario (teoricamente) abbordabile, ma in questo momento mi sembra che la squadra sia troppo giù fisicamente x motivi che più d’uno ha detto: nuovi arrivi che devono entrare in forma, reduci da vari infortuni, preparazione di inizio stagione forse condizionata da quella tournée estiva in America (ve la ricordate?) … sta di fatto che in queste condizioni con avversari che corrono molto di più (Empoli) o parcheggiano l’autobus davanti alla porta (Torino) non si riesce a creare gioco e alla fine puoi fare 0-0 se va bene oppure perdere se ti dice un po’ sfiga … adesso non voglio entrare nel solito discorso colpa di Mazzarri o di Mancini, dico solo che a questo punto mi metto l’anima in pace su questo campionato (chissà che non funzioni come scaramanzia) ma continuo a sperare che il lavoro di Mancini sia la base x ripartire magari in estate, visto che cmq sul mercato la società si sta muovendo bene, certo poi mancando la Champions qualche cessione “illustre” potrebbe essere necessaria …

  32. L’ inter che gioca a rugby è un’ immagine azzeccatissima, sono sicuro che se usassero anche la palla ovale si vedrebbe qualche passaggio preciso e qualche cross azzeccato in più, visti i piedi a banana che più di qualcuno si ritrova!!

    Ho paura che non ci sia altra strada che cambiare più giocatori possibile, molti di questi hanno dimostrato fino alla nausea di essere inadeguati per certi progetti, e per fare questo ci vogliono o molti soldi o molto tempo; nel nostro caso purtroppo direi la seconda…

    Quoto Sconcerti che ha fatto anche qualche nome, ma credo che se ne avesse fatti altri random avrebbe azzeccato comunque.

    Che pena fioi…

  33. Dai…negli anni ne abbiamo viste di peggio…

  34. Faccio fatica a commentare la schifezza di domenica, ultime 2 di campionato inguardabili…..la squadra ha fatto pesanti passi indietro rispetto alle precedenti del mancio: lentissimi, zero movimento senza palla, zero verticalizzazioni, solo passaggi laterali (lenti) che non spostavano di 1 cm la maginot granata. Poi va bene che il mancio non può andare a dire a fine partita che abbiamo fatto cacare, ma parlare di sconfitta immeritata e 3 posto mi pare francamente un po troppo. Bisogna tornare a fare quello che si è intravisto, recuperando prima di tutto una condizione fisica accettabile: tenere la squadra alta, verticalizzare appena possibile, giocare in velocità.
    Credo, che al di là dei commenti di facciata, il mancio abbia messo da un po una pietra tobale su questo campionato e stia sperimentando alla grande (sarebbe la spiegazione a certe formazioni e a certi cambi di ruolo) per capire chi mandare a casa e chi tenere….visto che si sperimenta continuo a pensare che icardi affiancato da una seconda punta sia di gran lunga più efficace che lasciato lì da solo a fare un ruolo che non è in grado di fare. Ho totale fiducia nel mancio, cerchiamo di chiudere sta stagione in modo accettabile pensando già alla prossima….