Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

La Grande Mancezza

image

Spiaggia, sabbia, sole, odore di crema al cocco, troppo presto per fare il bagno, partita a bocce. Boccino con tante bocce intorno, vicine, alcune tue, altre altrui, generalmente più vicine delle tue al pallino bianco, affollamento, casino. Sguardi scettici mentre tu, invece di piazzarne un’altra into the box e cercare di limitate i danni, scegli la soluzione più fantasiosa, bocciata generale alla cazzo, e c’è giá intorno gente che ridacchia e si dá di gomito prima ancora che tu carichi il colpo, gli avversari mentalmente fanno giá la somma dei punti, rumore di vetri infranti, cose cosí. Tu te ne fotti e persegui il tuo folle piano, ci pensi ancora un attimo e woooosh, lasci andare la boccia con un elegante movimento avambraccio-polso. Potrebbe rompere il parietale alla massaia della prima fila, o bucare il pedalò sullo sfondo, o sfiorare i 12 bambini del miniclub mentre l’animatrice sviene per lo spavento come una damina tisica. E invece sbammm!, la boccia va a finire nel traffico e vedi altre bocce volare via, di colore diverso dalla tua, tra sboffi di sabbia e ohhhhh del folto pubblico. Giuoco, partita e incontro.

In linea teorica non c’era alcun dubbio che Mancini sapesse il fatto suo e noi non ci capissimo una beata fava. Ecco, ora anche in linea pratica. Lui aveva davanti una situazione complicata (la Roma e i suoi 25 gol in  10 partite) e woooosh, ha fatto le mosse giuste, rispolverando due esterni mazzarriani e tenendo fuori El Nino del Pube de Oro. Argh!, ho fatto leggendo le formazioni verso le or 20,20 circa. Mai come in quel preciso istante ho sperato di non capirci un cazzo.

Ecco: non ci capisco un cazzo.

Ed è un sollievo, credetemi. Sai che risparmio di tempo? Perchè star lí a elucubrare formazioni funzionali a determinati schemi, quando c’è un allenatore che lo fa meglio di te? Capperi, mi si apre un mondo. Avrò del tempo libero. È bellissimo.

Quanto a Icardi, voglio sperare che non sia stata solo una scelta tecnica, ma una punizione. Un capitano certe cose non le dice. Un giocatore sí, non è bello ma a un centravanti può scappare.  Un capitano no, le pensa ma non le dice, neanche sotto tortura. Ma voi ve lo vedete Zanetti, alla domanda “Scusi, ma lei non è stufo di sgroppare per gli altri a 40 anni?”, con una roba del tipo “Se non corro io qui non corre un cazzo di nessuno, non vede che branco di smidollati?”. Maurito imparerá a fare il capitano, di tempo ne ha.

Ma torniamo a noi e alla nostra classifica che adesso poggia le terga su un gruzzoletto di partite statisticamente significativo. Perchè ormai sono 11, le partite, e siamo (ancora) in testa. Ormai sono 11 e per 7 volte non abbiamo preso gol. Ormai sono 11 e per 6 volte abbiamo vinto 1-0, il risultato ansiogeno ma perfetto, il minimo sforzo con il massimo risultato. Ormai sono 11 e abbiamo 24 punti, ottenuti con soli 11 gol e – ribadisco – in questo non possiamo che migliorare.

E poi ci sono i segni. Medel che tira alla que viva el fratacchion e la infila dopo quei sedici-diciassette rimbalzi che intanto pensi che la prenderebbe anche un bambino dell’asilo e invece no. Handanovic che batte il record di parate/secondo e la Roma che batte il record di cagate/secondo nella stessa azione. Dai, sono segni.

Il problema è che tra l’1 e il 28 novembre giocheremo solo due partite (io la Nazionale la abolirei) e il 29 andremo a Napoli. Ecco, facciamo che ne riparliamo il 29 sera. Nel frattempo salutate la capolista, che noi vi facciamo ciaone e buonanotte.

 

share on facebook share on twitter

268 commenti

  1. 1′ come l’Inter!

  2. E che due palle, ancora 1-0.
    Basta, non se ne può davvero più.

  3. …che poi, col napoli giochiamo il 30, lunedì alle 21. Bleah. Forza noi, mancio sindaco di milano senza primarie.

  4. Che bello non capirci un cazzo.
    Io, in effetti, non ci capisco più molto in questa nostra squadra alquanto strana, ma se continua cosi, con questi numeri, sono contentissimo.
    Spero solo che comincino a fare più gol.

  5. Grande sector e grande mancio! Che inter stasera! Con questo carattere si possono ottenere dei risultati! Che sorprese i terzini che praticamente annullano le due ali fenomenali avversarie! Forza ragazzi!!

  6. Azz …non fosse stato per quei stupidi gol preso dalla viola…

  7. Giochiamo tutte le partite con questo atteggiamento e stiamo a vedere…

    Il godimento per il primo posto è amplificato dal fatto che sulla Gazza si leggono fegati spappolati a profusione.
    Buona domenica!

  8. J’avemo rotto era culo!

  9. per ora va bene così, ma icardi deve imparare a moderare le parole!

  10. Non ho visto la partita, ma qui a Roma il risultato lo percepisci dalle grida, dagli ooohhhh, dai mavaffanculo, insomma dai milioni di romanisti (o laziali, in certi quartieri) che in quei novanta minuti fanno da contraltare qall’andamento del gioco. Ebbene, ieri sera niente di tuto questo, non volava una mosca, sembrava che tutiti seguissero la finale di rugby. E questo, a Roma, significa che le cose non girano a dovere (e in effetti) o di pareggiotto senza goals. E i cuoricini di noi pochi interisti dispersi in and out the GRA, sanno che le cose, per noi, non stanno andando male. E’ la grande zittezza.

  11. Quindi ricapitolando…..
    Abbiamo vinto il derby
    Perso con la fiorentina in 30 minuti
    Pareggiato con la ladra
    Vinto con la Roma
    Che facciamo…esoneriamo????
    E ieri sera si e’ visto un discreto abbozzo di gioco…potevano pareggiare ma noi dobbiamo essere molto più bravi nei contropiedi…bisogna chiuderle
    .a ieri abbiamo fatto una partita tatticamente perfetta.
    .

  12. A me che facciano piu gol non me ne frega niente, voglio altri 18 1 a 0 e 14 0 a 0.

  13. …..pantera?….

  14. Ieri sera ero al Forum di Assago per il concerto dei Deep Purple, ma con la mente ero al Meazza di San Siro.
    Del gruppo eravamo in quattro (tre fottuti gobbi ed io…). Non faccio in tempo a trovare la fila con il numero di postazione che i tre fottuti gobbi cominciano a saltellare. Li guardo un po’ basito e chiedo loro cosa avessero da festeggiare? Mi dicono le MERDE hanno battuto il Torino al 93°!
    Caxxo, per il secondo anno consecutivo (‘ste merde) vincono il derby all’ultimo minuto!
    Ho pensato: qui si mette male!
    Da quel momento mi sono fatto violenza, con il proposito di non collegarmi ad internet durante il concerto per non rovinarmi del tutto la serata e ci sono riuscito.
    Usciamo dal Forum e vedo che cominciano ad arrivarmi messaggi a non finire!
    La mia squadra ha battuto la Roma dopo aver disputato un’ottima partita.
    Che dire?
    Viva i Deep Purple
    Viva Mancini
    Viva la mia squadra
    ‘Fanculo tutto il resto!

    Ah, dimenticavo… sono andato a letto con l’erezione (e che dura tuttora), devo preoccuparmi?
    Mia moglie non ne vuol sapere di aiutarmi per risolvere il “problema”. 🙂 🙂 🙂

  15. Chi l’avrebbe detto dopo quello che si è visto con Palermo e Bologna?? l’allenatore più pagato della serie A ha finalmente trovato la quadra?? Comunque oggi dall’alto del primo posto il mancio può permettersi di dare del buffone a chi vuole. Chapeau !!

  16. Una risposta a Mark della Nord: dammene trenta di 1-0 e il resto te lo lascio e noi siamo campioni.
    Una rettifica ad Angelone: Angelò, se dice javemo fatto er culo.

    A tutti: meglio star zitti, non capirci un cazzo e vincere in quel modo. Ieri sera Mancini le ha azzeccate tutte, Garcia nemmeno una.
    Qualcuno ha notato che quella difesa di draghi non ha lasciato una punizione dal limite che fosse una a quel castigamatti di Pianic? I nostri centrali non ce l’ha nessuno.

    • @ Vincenzo Iacoponi
      A Vincè, la mia era una battuta, naturalmente.
      Era rivolta alla puttane intellettuali, ai giornalisti (sarebbe meglio chiamarli “giornalai”) prezzolati e ai pennivendoli che sono tutti lì a mangiarsi il fegato (vedi, per esempio, quelli della Gazzetta di stamattina) e a scrivere che vinciamo sempre a culo per 1-0.
      E noi si gode come non succedeva da tanto.

  17. alla que viva el fratacchion! che risate! per il resto la penso 100% like you

  18. Rigore negato al Frosinone

  19. Diamo al Mancio quel che é del Mancio: partita preparata benissimo. Sia tatticamente che mentalmente. Cazzuti e concentrati. Il cambio dei terzini, secondo me, rientra negli effetti speciali che tanto piacciono al Mister…e sto giro gli é andar bene. Mi é invece piaciuto molto il tridente senza Icardi che ha il suo bel perché.

  20. Stavolta Mancini ha indovinato tutto.
    Certo, non ho compreso l’ingresso di Ranocchia, credo che volesse più centimetri nel gioco aereo, visto che la Roma aveva diversi calci d’angolo e cercava il gioco aereo.

    Fatto sta che stava combinando il solito pasticcio.

    Comunque, gran coraggio a lasciare fuori Icardi, ma scelta giustissima, al momento.
    Jovetic e Ljaijc si trovano a meraviglia e Perisic è giustamente inamovibile, visto che ci fa giocare praticamente in 12, come non succedeva dai tempi di Eto’o nel 2010

    Il croato l’ho visto praticamente ovunque: dietro, avanti, in mezzo, a destra, a sinistra, in marcatura, in impostazione, in fascia…
    Uno così è preziosissimo, se riuscisse a rimanere un filo più lucido in fase conclusiva, sarebbe perfetto.

    Ovviamente non sono tutte rose e fiori: l’abbiamo vinta ma la si poteva pareggiare o perdere, e questo perché continuiamo a non essere in grado di chiudere le partite

    e questa cosa potremmo pagarla in futuro (in alcuni casi l’abbiamo pagata anche in passato, Samp e Palermo, per dirne due).

    Comunque, per concludere: la difesa e, più in generale, la fase difensiva, è solida e precisa, e questo è un meraviglioso punto di partenza.
    Ieri abbiamo giocato da squadra, tutti a remare verso la stessa direzione, sacrificando gli individualismi al servizio del collettivo. Anche uno che tende a “specchiarsi” come Ljajic, ieri sera si è messo al servizio della squadra.

    Comunque vada, qualsiasi risultato finale si riesca a raggiungere, incrociando sempre le dita, si inizia a coltivare la sensazione che sia davvero arrivato l’anno zero che ci fornisca una base per costruire qualcosa di importante

    anche non necessariamente quest’anno.

    Con buona pace di quelli (ahimè, anche interisti) che non vedono l’ora che ci sia il prossimo passo falso.

  21. Ciao ragazzi. ……che dire. ……..avanti così. ………forza Inter e forza Mancio. ……che sta diventando sempre più pazzo geniale ……….se va bene e cervellotico. …se va male. …….Ps. ….su Handanovic io resto sempre del mio parere. …inaffidabile……stasera era nella sua versione positiva. ….speriamo continui. …..

  22. Come dicevi ieri a caldo, l’unica sensazione un po “strana” è ritrovarsi a Novembre con un buon punto di partenza su cui lavorare con Telles Melo e Kondo fuori (e Icardi!!!) La prestazione migliore dei terzini dall’inizio del campionato l’hanno fatta due che non siamo riusciti a vendere anzi a svendere.
    Insomma tutto bene, ma sarà obiettivamente un pò strano…

  23. @Mark della Nord. Anche la mia era una provocazione. Io, dove sto, per fortuna non leggo i giornali italiani. Dovrei andare alla Stazione ferroviaria dopo le 15 per comperare la Gazzetta e leggere le stronzate che i gufi e i cuginastri ci scrivono. Ma chi se ne frega. Non caghiamoceli e basta.

  24. La bellezza operaia di questa squadra: un vero monumento al realismo social-calcistico contro l’edonismo sfarfallone degli altri. E il gol di Medel ieri sera sembrava la sequenza di un film di Eisenstein. Attimi di commozione vera…

    • Ironia da incorniciare. Però, quando leggo “Eisenstein”, un fantozziano brivido ripercorre la mia spina dorsale, al ricordo di un corso di storia del cinema di qualche annetto fa…

  25. update ta-vecchio: froci e giudei fatti, mancano solo zingari e comunisti

    #unodivoi

  26. Ho detto di fare più gol sì, ma non perché non mi sta bene vincere 1 a 0, ma solo per la mia salute.
    Comincino ad avere un’età, ormai.

    Io, sulla difesa solida, c’avrei ancora qualche dubbio.
    È vero che prendiamo pochi gol ma è anche vero che ieri potevamo prenderne 2/3 dalla Roma e non avremmo potuto dire niente.
    Ci sono state azioni romaniste in cui entravano dentro con grande facilità.
    Poi, ok, è andato tutto bene, però si deve fare meglio.

    Ecco anche il motivo per cui bisogna farne di più!
    E cercare di chiudere le partite.

  27. (Errata corrige: “dicevi=dicevo” nell’ultimo intervento, così per puntualizzare, sembrava mi rivolgessi a qualcuno.)

    Secondo me l’enorme differenza ieri l’ha fatta l’atteggiamento dal 1 min. Avessimo aspettato un tempo o un gol della Roma al solito prima di cominciare a giocare sarebbe finita 3-4 a zero.
    Al Mancio il compito di capire il perché di questo cambio di approccio, se è stata una questione di interpreti o di tattica.
    Per quanto riguarda Icardi mi auguro che al rientro si decida a cambiare modo di stare in campo perché con una squadra come la ns se sta in area ad aspettare assist e cross combinera poco sia lui che noi.
    E non credo che Medel farà ancora molti gol quindi uno veramente capace a buttarla dentro serve.
    In ultimo il fattore C. si certo anche ieri ci sono state situazioni agghiaggiandi in area che avrebbero potuto trasformarsi in gol facili per l’avversario ma non bisogna dimenticare che avevamo il miglior attacco d’Italia contro, in più ieri abbiamo sbagliato più occasioni per raddoppiare di quante semplici azioni di attacco facciamo di solito.

    E prima o poi comincerà a giocare pure Kondo….

    • A ciò si aggiunga che il grosso delle loro occasioni arrivano nel secondo tempo, sull 1 a 0, con medel (preziosissimo in una partita come quella di ieri, il gol è stato solo la lode su una prestazione da 110)

      Insomma, il loro arrembaggio credo fosse fisiologico.

      Il merito è aver tenuto, poi il culo ha fatto il resto, ma come si suol dire, quello aiuta gli audaci. E infatti, ci fossimo sciolti come neve al sole, non ci sarebbe stato culo di sorta a salvarci.. le chiappe

      Il giorno che impareremo a fare un contropiede si inizierà a vincerle con maggior scioltezza

    • *Con medel KO

      mancava un pezzo

  28. Io non credo che l’approccio sia solo una faccenda dei giocatori.
    Credo, invece, che sia anche un fatto tattico oltre alla capacità dell’allenatore.
    Ieri, penso che Mancini abbia fatto tutto bene, soprattutto l’approccio tattico perché la Roma voleva fare la stessa partita di Firenze, aspettandoci, mentre l’Inter non ha abboccato.

    Forse Mancini ha capito che il giuoco per questa squadra è ancora un lusso, e che bisogna essere solo prammatici.

    Naturalmente, tutto questo al netto degli episodi, che se ti sono favorevoli, come ieri, va tutto bene e sei un genio, contrariamente perdi e sei una ciofeca.

    Questa è una squadra che sta ancora troppo sul filo, dove basta poco per cadere o di qua o di là.

    Ma capisco che, per la storia (corta) di questa squadra, tutto ciò sia abbastanza naturale.

  29. Mancio ha capito finalmente che D’Ambrosio non può starsene in panchina perché é un vero terzino e perché anche quando non é in gran forma va meglio di Santon.
    E Nagatomo é sempre Nagatomo, molto utile perché copre corre e spinge sulla fascia……come vuole il Mancio.
    Ieri sera tutto ha girato per il meglio, ma appena Maurito si riattiva ne vedremo delle belle

  30. Non sto seguendo la partita (sono fuori casa), ma vedendo il risultato mi verrebbe da dire: Lazie, che squadra di merda!

  31. Riguardatevi i miei post dell’estate e datemi atto che già da allora dicevo che Medel è l’idolo assoluto di questa squadra.

    Forza Inter!!!

    p.s. quoto in toto Settore : non ho capito una minchia di Mancini (solo su Medel abbiamo opinioni comuni a quanto pare)-

  32. l’unico che ha detto che avremmo battuto la Roma è stato un Ospite Grato, adesso ancora di più visto che battendo i giallorossi anche la squadra che tifa lui è in testa con noi, il che era quello che sperava.

    al contrario di molti di voi per me la vera sorpresa ed il vero rischio corso dal Mancio è stato l’inserimento dal primo minuto di D’Ambrosio perchè il giapa aveva fatto già vedere di essere in forma così come Brozovic e Lijaljc e quindi anche l’esclusione di Icardi non mi ha sorpreso più di tanto considerando che quest’anno è ritornato a giocare da fermo come è stato più volte criticato da me e da altri l’anno scorso all’inizio, pur considerando che era l’unico che la metteva quasi sempre.

    quest’anno no e quindi la sua esclusione ci sta, al di là di quello che ha detto che poteva essere un motivo, ma non si esclude per motivi disciplinari uno che può farti vincere la partita, non siamo mica scemi, si esclude uno fuori forma o che non fa quello che gli si chiede di fare in campo che non devono essere solo i gol dove basta spingere la palla in rete oppure quelli che ti regala un difensore che pasticcia quasi sulla linea di porta con la palla, ma tutto il resto che serve per giocare con gli altri dieci correndo, smarcandosi e sacrificandosi un pò di più.

    ieri sera abbiamo giocato in undici tutta la partita, chi più e chi meno bene, ma in undici senza regalare nessuno preventivamente e senza che a questo ci pensassero gli arbitri, il che ci ha consentito di battere una squadra più forte di noi sul piano del gioco e di tasso tecnico superiore, questo perchè le cosidette “palle” le hanno tirate fuori tutti, Handanovic anche dalla nostra porta…

  33. Quoto Corso, il tuo discorso non fa una grinza, in effetti è quello che abbiamo sempre chiesto, che si giocasse in 11, forse l’unico ancora un attimino avulso e confusionario è sembrato Guarin….ma d’altronde non sarebbe da lui se non si facesse la solita maratona palla al piede senza guardarsi attorno…..Cambiando discorso, sono rimasto sorpreso (sfavorevolmente è naturale) dal mutamento del Milan….Miha, sta facendo un buon lavoro, ci saranno pure loro, purtroppo, per il terzo posto……era solo questione di tempo, il tempo che molti di noi non vorrebbero dare al Mancio per la quadratura del cerchio che, piano piano, già si intravvede….Forza Inter…

    • certo che se 2 vittorie su 3 sono viziate da pesanti errori arbitrali guarda caso a favore, diventa molto più semplice far punti.
      Questi zitti zitti sono risaliti a -5, ma li vedo ancora molto indietro rispetto alle altre.

      Certamente di questo non ne parlerà nessuno, ma il rigore di Murillo col Carpi chi se lo scorda

  34. Johnny, beh posso solo darti ragione sul peso mediatico e politico che ha il BBilan nel calcio Italiano, è sotto gli occhi di tutti, il mio discorso verteva solo ed esclusivamente di come ieri ha giocato con la Lazie……c’è da chiedersi però dove sia finita la squadra capitolina dal momento che è sembrata impalpabile ed evanescente……Per quanto riguarda il trattamento che i media riservano all’Inter ormai ci ho fatto il callo, e pure il Mancio ha dato segni di insofferenza verso questa gentaglia……quelle lacrime a fine partita con la Roma la dicono lunga sulla tensione a cui è sottoposto il tecnico dell’Inter e non certo dalla dirigenza che nutre grande fiducia nei suoi confronti…..un po meno certi tifosi interisti prevenuti (bisognerebbe proporre quel gioco “trova le differenze” fra le critiche gratuite dei media e quelle dei certi “tifosi” dell’Inter……..credo sarebbero sovrapponibili).

  35. sarà, ma io il bicchiere lo vedo mezzo pieno… la partita con la Roma è stata preparata benissimo e giocata con la giusta intensità.

    Sono sempre più convinto che se la rigiocassimo altre 10 volte quella partita con la Fiorentina non finirebbe più in quel modo… magari la perdi lo stesso, ma magari no.
    Il passare delle giornate sembra aver dato ragione a chi sosteneva che quel risultato fosse 80% responabilità di Handanovic.
    Non si finiscono 7 partite su 11 a rete inviolata così per caso.

  36. Indovinate a chi appartiene il record di vittorie per 1 a 0?……dando la risposta poi capirete cosa ha vinto…

  37. le critiche ci stanno se son costruttive, Mancini è uscito distrutto proprio perche’ la partita non è stata chiusa.
    Sulle sue scelte nulla da dire, ha scelto i terzini più veloci che si sono rivelati più adatti sacrificandosi più in copertura che in spinta, anche se Nagatomo era spesso fuori posizione su Salah, e proprio per la sua velocità riusciva a recuperare in extremis. Il primo tempo mi è piaciuto molto per intensità e corsa, Brozovic è un tuttocampista eccezionale, Medel il solito lottatore che sacrifica tutto quello che ha e dopo averlo maledetto un po’ per i piedi non proprio raffnatissimi ti snocciola quella rasoiata assassina da 3 punti, Murillo sempre piu’ “Lucio style” Miranda a parte uno strafalcione su Dzeko sempre affidabile, Perisic e Ljajic nel secondo tempo terzini aggiunti, Guarin si commenta da solo, se riuscisse ad alternare le soluzioni ed essere meno confusionario, li in mezzo farebbe veramente la differenza.
    Note dolenti poche, Handanovic è vero ha fatto parate importanti soprattutto quella su Maicon ma in alcuni frangenti è stato aiutato dalla difesa visto che spesso ha respinto al centro anziche’ sugli esterni, Kondogbia appare ancora in ritardo, Jovetic sacfricandosi per la causa si è visto un po’ meno.
    Diciamo che il secondo tempo stile camp nou, dove pero’ avevamo di fronte il Barcelona ed eravamo in 10, non è stato il massimo, ci siamo schiacciati parecchio rischiando in più occasioni, d’altra parte la sofferenza è nel nostro DNA, e l’entrata di Ranocchia con Murillo terzino ha rischiato veramente di far saltare le coronarie, ma tutto è bene cio’ che finisce bene.
    E anche se gioca con i colori sbagliati, un cenno lo devo fare,passano gli anni, gli acciacchi aumentano, ma quando gioca e sta bene… “ma quanto è forte Maicon????”

  38. Io penso che non avrei mai pensato neanche di poter pensare di essere primi a questo punto (avanzato) del campionato. Se non giochiamo molli siamo veramente granitici. E in questo senso una nota negativa: kondo E’ molle per adesso. Capisco perchè il mancio insiste sul guaro, sarà anarchico, poco lucido ma santo cielo visto sabato rispetto a kondo sembrava che uno giocasse una finale di cl e l’altro una amichevole…..

  39. Il calcio è strano, e il fantacalcio ancora di più.
    Handanovic, non trattenendo un pallone si esibisce in 4 parate che gli valgono un 8.
    Avesse bloccato subito (come dovrebbe fare un portiere del suo calibro) si sarebbe preso al massimo un 7.

  40. Un piccolo OT.
    Che ne è oggi di tutti quelli che “l’Inter non può essere considerata una squadra italiana, con tutti gli stranieri che ha in squadra”, dopo la partita di sabato sera nella quale anche la Roma ha schierato 10/11 di giocatori “overseas”?

  41. P.S. x Pantera: Medel… udi troppo!
    😉

  42. Sì, questo ritorno del milan mi ha colpito.

    Ieri sera ha giocato molto bene, e già col Chievo si espresso dignitosamente. Nell’ultima settimana ha raggranellato 9 su 9, quando gliene avrei dati si è no 4.

    Però bisogna vedere dove arrivano i loro meriti e dove iniziano i demeriti altrui.

    La Lazio quest anno non è nuova a prestazioni come ieri sera, ha già incassato diverse sconfitte rotonde, anche contro avversari da bassa classifica.

    Io non so se riusciranno a trovare continuità (togli Bonaventura per un raffreddore e va a monte la baracca), ma di certo non ho dubbi sul fatto che noi abbiamo il dovere di chiudergli davanti, quindi facciano quel che vogliono che io spero di non vederli manco al retrovisore.

    Guardando in casa nostra, l’unica preoccupazione è che in un campionato di grandi attacchi, avere la miglior difesa possa non bastare, alla lunga.
    Si trovi in fretta la quadra là davanti perchè gli interpreti sono di qualità elevata, e mi rifiuto si credere che abbiamo fatto meno gol dell’inter di WM

  43. La Rube ante Conte era una squadra senza costrutto, all’attivo aveva una caterva di gol incassati, il suddetto iniziò a blindarsi la difesa che divenne, con lui in panchina, la meno perforata, pur non strabiliando nel gioco, inanellò una serie di vittorie per 1 a 0 (le bastava ora un guizzo di Vidal, oppure una punizione al 93mo di Pirlo, per vincere partite noiose con tanta grinta e mestiere, ma era la Rube ed aveva il codazzo della stampa Italiana che ne esaltava lo spirito combattivo che durava finanche negli spogliatoi…….Mentre l’Inter attuale, che vince lo stesso per 1 a 0, avendo incominciato la nuova fase, blindando la difesa, non effettua un gioco adatto per i palati fini e per i media italici, trovando ogni sorta di difetto e nessun pregio. Al seguito poi ci sono i tifosi della stessa, abituati da due anni di giocate sopraffine orchestrate dall’undici messo in piedi da Mazzarri, che storcono il naso…..non si può vincere in questo modo, solo uno a zero, ci vuole lo spettacolo pirotecnico di gol a grappoli……gli stessi che ci facevano le squadre avversarie al Meazza neanche due campionati fa…..io dico che chi si accontenta gode ed io mi accontento.

  44. ma se i media sono asserviti a cosa serve polemizzare?

    in teoria tutti se ne fregano, poi però partono le pisciate kilometriche sul titolo di tuttosport o il fondo della gazzetta o la rosicata del burino di turno su qualche sito internet romanesco

    e sì che basterebbe non leggerli

  45. Tagnin, scusa se mi permetto eh?
    Ma nun ce prova’!
    Micheluzzo non se la piglia mica solo con i media asserviti, ma anche – e soprattutto, per quel che mi riguarda – con gli interisti che abboccano (e ce ne sono a iosa, credimi).

    • a parità di inutilità (ognuno tifa come cazzo gli pare, anche senza buonismi o preconcetti) parlavo delle inutili polemicuzze coi media asserviti

      si può vivere bene senza guardare a quel che dicono gli stipendiati dalle avversarie, basta solo questo a togliere ogni valenza a qualunque cosa dicano

  46. Ribadisco che rispetto all’undicesima dello scorso anno (ultima di WM) abbiamo ben 8 punti in più, nessuno finora è riuscito a migliorarsi così tanto.
    Difesa che da 14 gol presi è passata a 7 mentre l’attacco ne ha segnati 6 in meno.
    Entrambi i dati da prendere con le molle poichè drogati rispettivamente dalla gara contro la Fiorentina di quest’anno e contro il Sassuolo l’anno passato.
    Rosa evidentemente migliorata grazie si ai molti acquisti, ma anche alle molte cessioni tenendo presente che era dai tempi di Coutinho che non si riusciva a vendere un giocatore in doppia cifra.
    L’ultimo dettaglio dice che oggi siam primi a differenza dei famosi “5 punti dalla zona Champions” di un anno fa,

    Questo dovrebbe essere il punto di partenza da prendere in considerazione prima di fare qualsiasi ragionamento sul bel gioco o supercazzole varie e chi non riesce nemmeno a vedere il bicchiere mezzo pieno o è in malafede o semplicemente non riesce a vedere oltre i paraocchi che le P.I. quotidianamente tentano di mettergli addosso (con ottimi risultati a quanto pare)

  47. tagnin fa tutto da solo…

  48. Jonny
    sembra che vuoi fare proselitismo e convincerci a tifare Inter.
    Guarda che non ci sono problemi, anzi tanti di noi forse la tifano da molti, molti più anni di te.
    Il problema è che hai un pò di fregola e dimentichi che mancano un mare di partite alla fine e che puoi vincere il campionato come puoi arrivare 8°.
    Rilassati e non pensare sempre alle prostitute intelletuali e ai tifosi che conoscendo la nostra amatissima Inter se ne stanno abbottonati e non si fanno troppe illusioni. Ma che attualmente sono molto contenti.TUTTI.

    • può essere, certamente alcuni di voi hanno molti più anni di me alle spalle e ne hanno viste di ogni, ma dal tenore medio dei commenti che leggo pare ci siano in proporzione più gatti neri che tifosi moderatamente soddisfatti.

  49. che poi che il gioco espresso sia un pianto mi pare incontrovertibile, giochiamo solo adattandoci agli avversari (anche quando non è necessario) e non riusciamo mai a imporci, anche se in questo senso che la formazione schierata con la Roma potrebbe essere un indice di un ritrovato coraggio

    poi finora la classifica ci conforta, ma i due aspetti, oltre a non avere la stessa importanza, non sono evidentemente nemmeno legati, il che di per sè non significa dover per forza glorificare una squadra che è stata messa sotto tatticamente da robaccia tipo Palermo, Carpi o Bologna, poi capisco che i tifosi ad personam tendano a prendere un po’ tutto sul personale, ma fortunatamente il vecchio adagio “tifo la maglia” per il sottoscritto è quanto mai valido

  50. Se il gioco non migliora sarà dura portare a casa il 3° posto…

    Ma nel frattempo il bicchiere è certamente mezzo pieno, senza se e senza ma… anzi, senza farsi troppe illusioni…

    Voglio dire, è un campionato talmente strano che con un minimo di continuità, persino i gonzi e la gobba ladra possono tornare in corsa…

  51. che si tifi sempre e comunque la maglia a prescindere dagli interpreti credo sia alla base del tifoso,senza la quale verrebbe meno le fede stessa….se non fosse cosi non sarei stato interista ai tempi di lippi,gasperini,mazzarri,fassone,viera,ibra, giusto per fare alcuni es. di gente ben lontana dalle mie simpatie …….e questo lo si da per scontato…non ho dubbi che qualsiasi interista sia oggi felice,magari preoccupati o non contenti per il gioco e ci puo’ ovviamente stare….quello che invece lascia perplessi e qui sto con johnny, e’ che pur trovandoci in un sito di interisti, pur essendo piu’ o meno primi in classifica da fine agosto ad oggi, la maggior parte dei presenti ha sottolineato sempre e solo aspetti negativi….. a mio avviso andrebbe riconosciuto alla societa,al mister e alla squadra il fatto di aver lavorato ad oggi con grande serieta’,impegno e concretezza riportandoci ad una credibilità persa negli ultimi anni …. poi ognuno puo anche diffidare e aspettare ci mancherebbe ma almeno un post con un piccolo riscontro positivo tipo …ho sto cazzo di murillo sembra buono…oppure, non male sto miranda o pirlate del genere….no perche’ altrimenti sembra di essere su tuttosport…

  52. hai centrato il senso del mio post.
    Sembra quasi che ci sia più pessimismo ora che PARE si sia imboccata una strada buona rispetto a quando i motivi per essere pesantemente preoccupati abbondavano e si predicava la calma.

  53. Il tifoso interista è per sua natura ipercritico e “tafazzista”…

    La vittoria di sabato sera deve aver spiazzato un pò tutti…

    Il Mancio è quello che ha sorpreso di più… le ha azzeccate tutte: Naga, D’Ambro, Brozo dentro e Kondo fuori, Jovetic falso nueve e Icardi in panca…

    Dopo qualche topica, sabato incredibilmente è venuta fuori la partita perfetta!

  54. Da esperto della “bocciata alla cazzo” (che per inciso riesce 1 volta su 10…..ma che soddisfazione quando riesce tra gli ohhh del pubblico anziano) non posso che esprimere apprezzamento per il pezzo del sect.
    Siamo una squadra cazzuta, giochiamo maluccio, ma si vince e direi che questo basta e avanza dopo gli ultimi disastrosi anni….d’ambrosio rispolverato dalla naftalina (mi sa che ha fatto panca pure contro la rappresentativa alto adige) è stato il colpo di teatro del mancio e a sorpresa ha pure giocato assai bene, come tutti gli altri 3 della linea difensiva. Handa bene, a me non piace per nulla, basta che faccia il suo dovere.
    In mezzo bene brozo che difficilamente perde palla, guarin al solito se può sbagliare una scelta di passaggio….la sbaglia. I 3 davanti bene nel primo tempo, nel secondo tempo di sofferenza hanno agito solo in copertura e sono un po spariti dal campo. Ora va recuperato icardi e deciso chi schierare in mezzo attorno all’ottimo brozovic di questo periodo.

  55. chi si lamenta dei tifosi ad personam si dimentica che questi esistono perchè ci sono i tifosi contro la persona che hanno sempre da dire contro tutti quelli che lavorano per l’Inter, magazzinieri compresi e quindi reagiscono di conseguenza.

    quindi hanno poco da lamentarsi affermando che loro tifano solo la maglia perchè se fosse vero non romperebbero tanto le balle ma se ne starebbero quieti e muti in attesa di tempi migliori, invece no, quindi la storia che loro tifano per la maglia è una gran balla, tifano per loro stessi e per quello che affermano sperando che le loro previsioni si avverino.

  56. i risultati stanno riportando entusiasmo, a san siro si respira un’altra aria ed i botteghini vendono biglietti cone non si vedeva da tempo.. la storia del “brutto” che non può vincere è una panzana, altrimenti la juve dovrebbe restituire una mezza dozzina di scudi e il milan almeno quello dell’orrendo zaccheroni 99 (scudo che puzza e pure forte di Moggite).. ad ogni modo l’inter difensiva nasce dal fatto che è andata quasi sempre prima in vantaggio, con conseguente gestoobe speculativai.. ma quando e’ stata richiesta di attaccare si è intravisto il volto migliore: 1) assedio nel finale contro l’atalanta, laddove mi sono esaltato.. mancava soli la voce di Ciotti “crr…crr … L”Internazionale attacca a pieno organico. .. crr .. crr senza soluzioni di continuità…: 2) idem a genova contro la samp prima e dopo il pareggio..
    l’importante è che sia bandita la difesa a 5, dovrebbero vietarla per atto costitutivo

  57. I media asserviti non danno fastidio perché parlano male dell’Inter (chi se ne frega)
    Danno fastidio perché contribuiscono a creare un clima favorevole ad arbitri e palazzo per le loro malefatte
    Tutto questo ci costa punti, tifosi, fiducia etc etc.

  58. Dopo calciopoli e 20 anni di berlusconismo siamo ancora al punto che “basta non leggerli”?

    Pensavo che almeno su questo punto fossimo tutti d’accordo.
    Invece, l’idiosincrasia per i ciuffi e le sciarpe ha mandato in malora anche questo.
    E vabbè…

    Ma che dovrebbe significare “basta non leggerli”? Forse non è chiara (io toglierei il forse) che essere sfavoriti mediaticamente porta conseguenze negative

    a
    prescindere
    p-r-e-s-c-i-n-d-e-r-e

    dal fatto che il tifoso interista legga o no

    (poi, qualcuno di buona volontà, mi spiegherà come faccia a seguire la propria squadra senza leggere i giornali. Non lo so, va a bussare in società ogni giorno, ha il numero di cellulare di ausilio, no, davvero mi sfugge…).

    Il vero danno è che nessun giocatore/allenatore ma soprattutto investitore andrà mai ad impelagarsi in una squadra dove ti dicono peste e corna un giorno sì e l’altro pure.

    Ma perché io investitore o sponsor dovrei andare a mettere denaro in una squadra che ha una perenne pubblicità negativa?

    Ma perché io allenatore dovrei andare a pregiudicarmi la carriera in una società dove, nella migliore delle ipotesi, diranno che vinco a culo e che sono solo un buon motivatore?
    (poche balle, era questo che dicevano di Mourinho)

    Ma perché io giocatore dovrei andare in una squadra in cui diranno che non valgo i soldi spesi?

    Questi sono discorsi concreti, non è che basta che l’interista non legga e siamo a posto, eh.

    Poi, vabbè… La storia del tifoso ad personam fa parecchio sorridere.
    Quelli che oggi si lamentano che la formazione è sempre diversa sono gli stessi che ieri si chiedevano cosa avessimo comprato a fare Tizio e Caio se non giocano mai.

    Così come gli stessi che oggi storcono il naso per il gioco contro il Carpi e il Bologna
    fino all’anno scorso si spellavano le mani quando non beccavamo palla (e punti, giova ricordarlo)

    contro Catania, Cagliari e Parma

    e ci facevamo fare due gol in mezz’ora, a San Siro, dal Trapani
    (Dio mio, il Trapani…).

    • vero in parte.. per dirne una la proprieta Agnelli non ha potuto impedire che per piu’ di un lustro Cannavò dirigesse la Gazzetta.. siamo l’Inter, un club che ha fatto la storia del calcio non solo italiano, che ha meritato la simpatia e affetto di svariati milioni di persone. certo non abbiamo dietro un impero editoriale, eppero’ anche noi abbiamo avuto e abbiamo influenze e potere.. direi che siamo la la squadra dell’antipotere tra le squadre di potere

  59. le abbaiate dei cani del padrone servono giusto per gli elettori di riferimento,se gli imprenditori che dovrebbero investire poi sono alla mrbee,vamo a capisse

    l’altra sera col Bologna ho fatto un esperimento:scai e mediaset in sequenza,poi ho pensato che c’erano interisti che pagavano per ‘sta roba e ho preferito il telecronista russo ma,ripeto,non solovsi vive benissimo senza,per essere informati sulla propria squadra si può fare anche a meno degli aggregatori di minchiate in salsa nerazzurra,conta solo l’Inter,conta solo quando scende in campo

    • un takle stile tagnin giocatore .. mi piacerebbe se un giorno ci raccontassi la tua versione sulla marcatura tagnin_di stefano quella famosa notte alla prater di vienna

  60. Tagnin, massimo rispetto.

  61. Concordo con Tagnin (partite con commento russo per evitare di sentire cazzate italiote) e con coloro che non leggono i vari quotidiani sportivi che, a quanto apprendo, non lesinano con giudizi fuorvianti sulla nostra squadra.

    Gli unici numeri della gazzetta li ho comperati all’indomani di quelle quattro fantastiche partite del lontano mondiale 1982 (e le custodisco ancora gelosamente) per il resto non ho mai comprato né comprerò mai un quotidiano sportivo.

    Per finire: certo il gioco fà alquanto cagare, certo là davanti non segna nessuno (chi avrebbe scommesso su un gol di Medel?), certo i cross non li sanno fare ma……..cazzarola, siamo primi in classifica, seppur in coabitazione ed allora?

    Quando (quando?) cominceranno anche a giocare cosa caspita ci racconteremo?

    Ancora dei punti non fatti da Mazzarri? O Gasperini? O Hodgson? O Cuper?

    Ecchecazzo, raga, gioiamo un pochettino, avremo tempo e modo per martellarci i coglioni!

    Forza Inter e forza Mancio.

  62. tutte stronzate, allora non ci sarebbe stato nemmeno bisogno del Mancio che apostrofasse ordine in diretta televisiva dandogli del giornalista venduto e nemmeno del Mou che li giudicasse delle prostitute intellettuali, cose che invece al momento hanno fatto godere tutto il popolo Interista, perchè hanno denunciato quell’andazzo in maniera chiara ed inequivocabile.

    le trasmissioni televisive sportive non le guarda nessuno, i quotidiani sportivi nessun Interista li compra, ma su qui non si parla niente altro che di quello che dicono e scrivono.

    bel mistero…

    con l’aggiunta di trovare quelli come tagnin che più che criticare non fanno altro.

    rispetto un paio di coglioni…

  63. mi sono dimenticato di questa:

    MILANO – F.C. Internazionale, prende atto dell’ennesimo tentativo del Presidente Agnelli di mistificare i fatti e di cambiare il corso della storia. Purtroppo per lui e per tutto il calcio italiano il 2006 é stato un anno disastroso, in cui lo scudetto é stato assegnato legittimamente all’Inter dalla FIGC, e la Juventus é stata retrocessa in serie B insieme alla sua reputazione. Questi sono i fatti. Che non permetteremo a nessuno di alterare né di dimenticare.

    così, tanto per gradire…

  64. Sì, tutto quello che vi pare, tutto giusto,
    perrrrò…

    vi sarà arrivato alle orecchie che la pubblicità si fa con i media e che il tempo del mecenatismo, in Italia, è finito da un pezzo anche per noi

    indi per cui, e mi pare che Thohir l’abbia detto chiaro e tondo: è importante dare prestigio al marchio Inter in modo da far aumentare le entrate.

    Ora, secondo voi, come si aumenta il prestigio della propria immagine?

    Volantinaggio? Suonare porta a porta? Attacchiamo i cartelloni per strada?
    Il megafono come l’arrotino?

    No, attraverso i media (di cui tra l’altro il nostro azionista di maggioranza mi pare di capire sia un magnate nella sua nazione, che è 3 volte l’Italia come popolazione)

    Vi piaccia o meno, ora funziona così, motivo per il quale che il tifoso interista si senta la telecronaca in afghano mi entra da un orecchio e mi esce dall’altro
    perché a me (come a voi) interessa che ci sia il grano per fare dell’Inter una squadra di vertice

    oppure non lamentiamoci se poi i giocatori in campo non sono “da Inter”.

    • stai a vedere che adesso è colpa della gazzetta se hai sostituito Maicon con jonathan e Sneijder con àlvarez, io prima di accusare gli altri (before you accuse me, take a look at yourself, diceva Bo Diddley) guardo ai problemi di casa mia, visto che al momento le cagate dei francoordine non paiono turbare soverchiamente la mia squadra me ne fotto allegramente, ma anche 10 anni fa erano del tutto secondarie rispetto a quel che accadeva, naturalmente, sul campo (e al telefono)

      le stronzate di tuttosport non hanno salvato i gobbi dall’ignominia, come non gli hanno regalato 4 scudetti, il giochino della prostituzione intellettuale va inteso nient’altro che come un espediente per compattare l’ambiente in un momento difficile, frignare perché non ci riconoscono una quantomai fantasiosa supremazia incontrastata è ridicolo, oggi a Rogoredo c’erano gli adesivi “AS Roma on tour” e altre amenità lasciate sabato notte dagli ospiti, io gli auguro di essersi goduti il viaggio di ritorno e morta lì, se poi (fateci caso) in ogni documentario vedi il tizio in un posto improbabile con la maglia dell’Inter non puoi star lì a preoccuparti di quello che scrive vocalelli, sempre che sia ancora vivo

  65. i milanisti sono piu’ consapevoli di noi della prostituzione intellettuale dei vari “franco agli ordini”.. gli interisti mi risultani i lettori “paganti” più numerosi della gazzetta, sui dati delle pay tv non so, diranno altri.. ad ogni modo se i media residuano un minimo rispetto per l’inter è per il grande numero di noi tifosi, valutati quali clienti/potenziali acquirenti dei prodotti commerciali: rappresentiamo un grande business. Dire che non leggiamo i giornali o non vediamo la tv è autolesionista, anche se fosse vero e ne dubito: non ci fa gioco insomma.

  66. sta a vedere che adesso la pressione mediatica l’ha inventata estecambiasso…

    • .. il sinistro di Corso.. non l’ho goduto in tempo reale, mi è rimasto quel fesso di Recoba, avesse fatto un minimo di vita da atleta..
      maglie Inter in giro per il mondo mi commovuono, suggestione della Beneamata e merito in parte anche degli intercampus Morattiani

    • il prestigio dell’inter si rinnova con le vittorie o con i fuoriclasse in squadra, meglio con tutt’e due ..
      Ospite Grato aveva accennato qualcosa l’altra volta, ad ogni modo a livello mediatico siamo partiti avvantaggiati su tutti per via di tale Gioanin Brera, riconosciuto quale il più grande giornalista sportivo italiano di tutti i tempi, di chiare simpatie neroazzurre e, soprattutto ,per via delle epopea della grande Inter anni 60, prima e ineguagliata rock squadra italiana di fana mondiale, nel tempo in cui cantavano i beatles e i rolling Stones. L’allenatore Helenio Herrera del tempo,più che un allenatore, era un fuoriclasse mediatico, sempre in prima pagina con spacconerie varie che il Mourinho di oggi è un collegiale. (consiglio la visione della parodia del “mago”, e del calcio in generale, all’interno del divertentissimo, indimenticabile e ancira attuale film di Alberto Sordi IL PRESIDENTE DEL BORGOROSSO FOOTBALL Club, 1970). Grazie alla bruciante ironia del nostro fuoriclasse della dialettica Avv. Peppino Prisco abbiamo speculato su quegli allori, eppoi rinverdito il palmares con nota di lode per l’Intetspecie al tempo di Matthaus e nonostante i cugini fossero simultanemente stratosferici, fino all’acquisto del Fenomeno quando il brand Inter è riesploso nel mondo. Poi c”è stata la ladrata 1998 che ha fuorviato la storia del calcio italiano. Il resto è storia recente che conosci. Thoir, che è del settore, sicuramente sta preparando una strategia a livello mediatico per la massima valorizaazione del brand. Se invece ti riferisci alle caciare radio televisive improvvusiamo: con le nuove tecnologie siamo noi tifosi più “malati” o intetologi che pisdiamo contribuire a salvaguardare la fama e il prestigio della Beneamata. Alla prossima.

    • Il prestigio dell’inter si rinnova con le vittorie o con i fuoriclasse in squadra, meglio con tutt’e due ..
      Ospite Grato aveva accennato qualcosa l’altra volta, ad ogni modo a livello mediatico siamo partiti avvantaggiati su tutti per via di tale Gioanin Brera, riconosciuto quale il più grande giornalista sportivo italiano di tutti i tempi, di chiare simpatie neroazzurre e, soprattutto ,per via delle epopea della grande Inter anni 60, prima e ineguagliata rock squadra italiana di fama mondiale, nel tempo in cui cantavano i beatles e i rolling Stones. L’allenatore Helenio Herrera del tempo,più che un allenatore, era un fuoriclasse mediatico, sempre in prima pagina con spacconerie varie che il Mourinho di oggi è un collegiale. (consiglio la visione della parodia del “mago”, e del calcio in generale, all’interno del divertentissimo, indimenticabile e ancora attuale film di Alberto Sordi IL PRESIDENTE DEL BORGOROSSO FOOTBALL Club, 1970). Grazie alla bruciante ironia del nostro fuoriclasse della dialettica Avv. Peppino Prisco abbiamo speculato su quegli allori, eppoi rinverdito il palmares, con nota di lode per l’Inter di Matthaus, fino all’acquisto del Fenomeno Ronaldo quando il brand Inter è riesploso nel mondo. Poi c”è stata la ladrata 1998 che ha fuorviato la storia del calcio italiano. Il resto è storia recente che conosci. Thoir, che è del settore, sicuramente sta preparando una strategia a livello mediatico per la massima valorizzazione del brand. Se invece ti riferisci alle caciare radio/televisive, l’inter ha effettivamente poca tutela, si affida alle improvvisazioni dei volontari interisti di turno, più o meno vip. Infine, con le nuove tecnologie-social siamo noi, meglio voi più giovani, tifosi più “malati” o interoligi che possiamo contribuire a salvaguardare la fama e il prestigio della Beneamata.

  67. Mah, semplificando in questo modo non so se si arrivi da qualche parte.

    Io, se ci hai fatto caso, non sto mai a fare la punta al piffero a questa o quella testata
    o a questo o quell’articolo
    proprio perché non mi interessa nella fattispecie.

    I giornalisti che hai citato non so manco chi sono.

    Dico un’altra cosa: dico che non possiamo fottercene della nostra immagine a livello mediatico.
    Il che non vuol dire che sia colpa del giornale o tv di turno, ma molto spesso anche da quello che viene detto da altri e che i giornali si limitano semplicemente e giustamente a riportare, ma che lede la nostra immagine e noi lasciamo passare.

    Non va bene. Non è così che rilanciamo il brand nell’era dei social e delle grandi mezzi di comunicazione
    L’ha capito Orwell un secolo fa, non possiamo non comprenderlo noi.

    Per dire, ti sei mai chiesto perché siamo passati da Maicon a Jonathan, senza liquidare il tutto con “sono tutti pirla tranne me”?

    Non sarà che nelfrattempo erano finiti i soldi?
    E si ritorna al discorso a monte.

  68. e invece è così semplice, 60 euro al mese per sentirsi confutare la classifica col coefficiente di fortuna,ma se fosse un problema serio gli abbonati interisti avrebbero già disdetto,no? Oppure devo pensare che tutti gli interisti siano per lo meno in concorso esterno?

    Sempre

  69. Questa discussione da l’esempio di come qua dentro ci si sia chiusi in lotte personali da condominio contro “quello antipatico che parcheggia male” o “quello che svuota la tovaglia e mi riempie di briciole il balcone”.

    Negare nel post era Moggi-Gea-JuveinB (sarà poi post?) Che esista un problema mediatico che sposta potere punti e SOLDI vuol dire che oltre a non leggere gli articoli sportivi alcuni Interisti non leggono neanche le sentenze dei tribunali.

    Estecambiasso, parcheggia bene sta cazzo di macchina altrimenti qua non campa più. Ah e pure le briciole…. suvvia!

    • vivere in una Calciopoli perenne non aiuta la lucidità dei giudizi ma in compenso è una miniera inesauribile di alibi

      non c’han dato un rigore
      questo è un calcio nel cuore

      però loro almeno non si prendevano sul serio

  70. L’atteggiamento passivo della società ha sempre lasciato terreno fertile a chi spara merda gratuitamente ed ha contribuito anch’essa a favorire tutto quello che abbiam subito nell’era pre (solo pre?) Calciopoli.
    E’ inutile continuare a negare l’esistenza del problema. Il calcio è buisness, non uno sport dedicato a soli appassionati di bel giuoco.
    Allo stadio ci vanno i tifosi sfegatati, tifosi occasionali, intenditori di calcio, tifosi di vecchia data, nuovi appassionati, gente che fischia e ulula, famiglie ecc… competenti o meno che siano, il buisness calcio li racchiude tutti indistintamente e chi non può andare allo stadio dove la segue la propria squadra?
    Non ci sono molte alternative, le tv che trasmettono sono quelle 2, altrimenti la segui con la vecchia radiolina riguardandoti gli highlights alla sera…quindi bene o male finisci a cibarti di calcio da fonti marce e mai moderate dalla tua società che fa passare ogni tipo di cazzata sul proprio conto, più o meno grave che sia…stesso discorso per i giornali
    Non saranno certo poche migliaia di eletti che scelgono di imparare il corano in streaming ad alzare il livello medio di milioni di tifosi che seguono l’Inter sui canali tradizionali.
    Oggi più che mai con social e cazzi vari, un simile atteggiamento passivo è puramente autolesionista, magari non sarà certo il “franco agli ordini” di turno (bellissima) a toglierti dei punti nell’immediato, ma decine di personaggi del genere che remano quotidianamente contro, alla lunga ti creano un danno d’immagine notevole, basti solo pensare al fatto che tutta la vicenda Calciopoli sia stata ridimensionata agli occhi del pubblico come una semplice diatriba Inter-J**e dove si lascia sempre intendere che le colpe sono quasi equivalenti…noi interisti sappiamo cos’è stato, ma il messaggio che è passato da quasi 10 anni a questa parte è quello, inutile negarlo.
    Se anche il sistema Moggi faceva sponda sui movioloni di Biscardi e opinionisti vari vorrà pur dire qualcosa?
    Questo discorso lo si potrebbe tranquillamente applicare anche ad altri contesti, non solo all’Inter.

  71. Che la società debba fare fronte anche sul piano mediatico, purtroppo, è vero. La storia, anche politica, del paese negli ultimi decenni (ventenni?) ce lo ha dimostrato oltre ogni dubbio: il popolo resta bue e facilmente manipolabile, nonostante l’utopia che alcuni di noi coltivano di riuscire a educarlo e a renderlo capace di comprendere autonomamente. Ciò premesso, io resto con Tagnin per ciò che riguarda la vita del singolo (cittadino e tifoso): cioè libertà di non invischiarsi con movioloni, biscardoni, bischeroni, merdaset e spazzatura simile, per di più a pagamento. L’aria è già abbastanza inquinata dal PM 10.

  72. Inutile star lì spiegargli di che colore era il cavallo bianco di Napoleone, ora come ora è più importante dimostrare che Mancini è un incapace, Moratti un pirla, e noi altri tifosi una banda di fessi.

    A costo di auto ridicolizzarsi come sta facendo

  73. Pur di ripristinare Mazzarri
    (perché l’obiettivo è questo, caldeggiando l’allontanamento di Mancini sarebbe impensabile pagare un terzo allenatore)

    qui siamo ad un passo dal restituire il quattordicesimo.

    E poi sarei il tifoso ad personam.

    Bah

  74. Con il vostro silenzio avete coperto calciopoli.
    Non speravo che questa sacrosanta verità sarebbe stata recepita dal mondo pallonaro, ma almeno dagli Interisti si!!!!!!!!

  75. Quoto Johnny. Il sistema moggi era ben radicato nei vari ruscelli di opinionisti televisivi e cartacei, comprese le piccole tv che fanno il “bar sport” in diretta.
    Aggiungo che questa procedura di “lavanderia” del passato ha portato al ritorno delle stesse persone agli stessi posti. Magari hanno cambiato canale televisivo o testata ma sono usciti dal portone e rientrati dalla finestra. Pochi, forse nessuno, osa alzare la voce contro questo processo di restaurazione e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Addirittura si è arrivati all’assurdo che sembra che i colpevoli siano solamente gli interisti mentre le me…ze di torino sono vittime di Rossi & C. Tutti rubano quindi tutti innocenti. Il problema è che c’è chi ruba una mela e chi ruba un milione. Purtroppo come società nel palazzo contiamo veramente poco e ancora meno a livello mediatico. Mi sono chiesto se tutto questo alla fine fa comodo anche alla società Inter visto il silenzio, quasi non si osasse disturbare.

    • Moratti, oggi Thoir ?, avrebbero potuto/potrebbero ingaggiare un simil Sgarbi crociato neroazzurro e sguinzagliarlo in giro per le arene radiotelevisive.. La strategia è statta invece un’altra, ed io la condivido: “less is more”,
      In questo contesto é stato ed è esiziale la presenza di un condottierio alla Mancio= in barba all’ aplomb inglese di facciata è fumantino come pochi. Ce ne sarebbe in giro un altro ancora piu’ SPECIALE per questo ruolo, ma pare che il suo passaggio sia stato vano per i piu’.
      La vendetta storica del vituperato biscione si è consumata FREDDA per il tramite del poderoso e miglior fuoriclasse della storia naroazzurra Dott. Avv. Gran Lup. Mann. Guido Rossi, fatto infiltrare diabolicalmente in federazione, che riusci’ in pochi mesi nella titanica ed IMPOSSIBILE impresa di spedire la Juventus in serie B, revocarle due scudetti (rubati non piu’ di tanti altri nella sua storia), assegnarne uno all’Inter e contestualmente laureandosi campione del mondo!
      Eventi giuridicamente INTANGIBILI, talchè il 14° andrà considerato come lo scudetto piu’ prezioso fino alla notte dei tempi.
      Peccato che non riusci’ ad evitare l’accesso alla champion’s 2007 ai cadetti, ma tant’è.
      Io non chiedo altro, se non piu’ interismo agli interisti.

  76. Le differenze e le diversita’ dovrebbero accrescere, non dividere.
    Ognuno non è libero di pensarla come vuole senza essere catalogato da una parte o dall’altra?
    Io penso Mancini ha avuto il grande merito di convincere il presidente a spendere, e buoni giocatori a venire da noi, alcuni finora hanno dato di piu’ altri di meno, ma è innegabile che la qualità della nostra rosa è più valida di altri anni.
    Se guardiamo alla partita contro la Roma penso che sia stata una buona partita e non una partita memorabile, mentre il risultato si è stato perfetto.
    Come perfetta è la classifica, non il gioco.
    Siamo in pieno stile “Ogni Maledetta Domenica” pronti non a vederci un bello spettacolo, ma a lottare su ogni centimetro, sperando che la somma di tutti i centimetri ci arrida, e per adesso è cosi.
    Per il resto non commento, a me piace parlare di calcio.

  77. A mici,
    pur se cor l’animo abbrunato pe’ la sconfitta (immeritata) de sàbbato, volentieri ve faccio li mejo complimenti e ll’auguri de lotta’ co’ nnoi d”a Maggica fino alla fine de la corsa.
    Però, de la passata battaglia che c’è stata ‘nfra dde noi, ‘na cosa m’è rimasta qui sur gozzo e ve la devo da di’.
    Ma ccome, dico io, a lègge li commenti de quasi tutti voi me sembrava de anna’ a combàtte contro ‘n’armata de brancaleoni e, invece, che tte vedo?: ‘na squadra tosta che lotta cor sangue all’occhi e puro ben organizzata a parasse da li nostri attacchi che, detto tra de noi e senza tracotanza, nun è ‘no scherzo.
    E financo er Direttore, da quasi tutti dipinto come ‘n incosciente (“Ha messo li ddu’ terzini più scarsi che c’avemo”, “E mmò quanti gol annàmo a prènne”, “Nun c’ho er coraggio de guardà” e via cantando), me sembra che la mano ce l’ha messa e pure la competenza, che morti nun je riconoscono. E v’ha spiazzato talmente a tutti, che ancora adesso ve màncheno le parole pe’ giustificavve dell’infedeltà verso dde lui.
    Per cui, tanto pe’ falla breve, avete vinto e su questo nun discuto: er campo ha parlato, voi avete segnato e noi no. Ma ‘n questa storia ce sta puro ‘n’artra verità e la vorei tira dar mazzo: noi avemo perzo, è vero, ma vvoi de Carcio nun ce capite ‘n cazzo.

  78. cioè appllausi

  79. Peppe er Pantera è un Interista, non ci piove e se non è quello che ho detto io l’altra volta, pur non dicendo il suo nome, è uno che gli somiglia molto.

    riguardo alla diatriba sui media è stata innescata apposta per non parlare della partita vinta con la Roma visto che a certi tifosi non va giù il fatto che il Mancio questa volta non lo si può criticare e che, volenti e nolenti, più nolenti, devono accettare che siamo primi in classifica nonostante lui.

  80. scusate ma qua siamo alla negazione dei fatti…un conto e’ la capacita individuale nell’aver prodotto gli anticorpi per i fastidiosi media…personalmente sono anni che vedo le partite senza audio…con l’effetto stadio sono fantastiche….ma negare che dei media possano recare danni oggettivi mi sembra troppo…che il potere sia nelle mani dei media e’ innegabile….poi si puo’ tranquillamente far finta di niente e mettere la testa sotto terra…ma occhio(come dice crozza) che il culo rimane comunque scoperto….

  81. Grande Peppe er Pantera………. o chi per lui.

  82. CERCASI “CAPITANO” DISPERATAMENTE!

    Desidero lanciare una provocazione (ma anche no!) riguardo la fascia di “capitano” nella mia squadra.
    Dopo il Grande Zanetti, la fascia è stata data con leggerezza a Ranocchia per poi passarla incautamente a Icardi.
    Tuttavia, devo ammettere che da sempre nutro poca simpatia per quest’ultimo e la decisione di Mancini di affidargli la fascia hanno permesso ai miei succhi gastrici di fare gli strordinari.

    Posto che per me un vero capitano debba avere le seguenti qualità:
    Deve dare il buon esempio e mostrare a tutti quali sono i comportamenti giusti da seguire, sul campo, durante l’allenamento e nella vita quotidiana.
    Deve interpretare il ruolo di secondo allenatore, dando consigli senza imporre la tua autorità.
    Deve allenarsi costantemente e non dare la sensazione di non scalzare l’allenatore
    Deve provare ad evitare che si creino gruppi nello spogliatoio (una squadra deve essere composta da giocatori e non tante piccole squadre).
    Detto questo, vedo un SOLO nome che corrisponde alle qualità su indicate:
    MEDEL

    Dite anche il vostro parere.

  83. Medel certamente, sabato l’aveva Guarin la fascia, e a prescindere dalla sua “anarchia in campo” per me è uno dei papabili ideali, poi vedo Felipe Melo e Miranda.

  84. Dopo Zanetti, la fascia andava data subito a Palacio, senza se e senza ma… correttezza, anzianità e presenze sono un requisito fondamentale

    Invece la si è “sputtanata” a destra e a manca…

    Con il trenza spesso in panca, direi Guarin più di Medel

  85. non so se è una mia impressione

    quando guarin gioca con la fascia la braccio, fa meno cazzate
    è come se fosse più responsabile

  86. Nei vari siti sportivi circola insistentemente la notizia che Mancini sarebbe sulle tracce di Pirlo, per un prestito semestrale a partire da Gennaio 2016, sarà vero..sarà falso?, in tutti i modi io non ritengo utile tale operazione, già alla Rube aveva dato prova che ormai era arrivato al capolinea, praticamente giocava da fermo, perdeva spesso la palla creando qualche grattacapo di troppo alla difesa e la sua autonomia si era notevolmente accorciata, inoltre il suo stipendio è spropositato rispetto al tetto attuale dell’Inter e secondo me potrebbe stravolgere gli equilibri che la squadra sta trovando……mah, resto perplesso di fronte a certe notizie……Sarebbe meglio non leggerle come suggerisce un nostro fratello, ma non possiamo manco fare come gli struzzi, restando poi all’oscuro di tutto…..

    • mi piacerebbe eccome un ritorno di Pirlo, se non altro per lenire l’amarezza della sua avventatissima e disgraziatissima cessione al Milan di tanti anni fa.. ma non credo si farà

  87. Scusa Enzo, ma “siamo tutti Maxi Lopez”?
    Perchè a volte sembra che Maurito non abbia ciulato la donna solo a lui.
    Vado con ordine:

    “Deve dare il buon esempio e mostrare a tutti quali sono i comportamenti giusti da seguire, sul campo, durante l’allenamento e nella vita quotidiana.”
    Non mi risulta che in campo od in allenamento Icardi abbia mai tenuto comportamenti particolarmente censurabili. O che si sia tirato indietro. Perchè io non l’ho mai visto pascolare svogliato per il campo (è in difficoltà, ma perchè le sue caratteristiche mal si adattano all’attuale gioco dell’Inter, non perchè cazzeggi).
    E del resto pure Medel quando lo mettono trequartista non combina un cazzo.
    Per quanto riguarda la vita privata: non mi risulta abbia incendiato casa, o si sia fatto pizzicare a guidare sbronzo. E’ vero, ha “scippato” la Wanda a Maxi Lopez. Però non è che se l’è ciulata, ha messo il video su yuo tube e poi l’ha scaricata.
    Se ne è innamorato.

    “Deve interpretare il ruolo di secondo allenatore, dando consigli senza imporre la tua autorità.”
    In questo penso effettivamente possa essere carente, anche per via dell’età.
    E’ altrettanto vero che non mi pare che Medel abbia dato segni di una intelligenza calcistica superiore.

    “Deve allenarsi costantemente e non dare la sensazione di non scalzare l’allenatore”
    Salta gli allenamenti? Sfancula il Mancio? Non mi pare. E quindi di cosa parliamo?

    “Deve provare ad evitare che si creino gruppi nello spogliatoio”
    Non avendo informazioni sull’argomento, dovrei tacere. Mi limito però far notare che, SE vogliamo crederci, pure con Zanetti abbiamo avuto la mafia dell’asado. Ripeto SE.

    La frase sui palloni giocabili effettivamente era da evitare. Ma anche Zanetti, da capitano, ha pestato i suoi bei merdoni. Quindi non crocefiggerei Icardi per questo.

    Piuttosto concordo con Giardinero: avrebbero dovuto darla subito a Palacio.
    Ormai però è un po’ tardi, sopratutto in virtù del fatto che il buon Rodrigo giocherà sempre meno.

  88. e perchè non Miranda,come l’anno scorso si pensava a Vidic,è in età,è il leader della difesa,probabilmente ha il difetto di non sapere l’italiano in maniera adeguata

    fatto sta che se all’Inter chi trova la fascia perde il posto,c’è speranza anche per ranocchia

  89. http://videointer.it/watch.php?vid=a0ad4dfc0

    questo è quello che ci rappresenta sulle altre tv.

    per dire come siamo messi a livello mediatico.

  90. Su Icardi sono perfettamente d’accordo con B&R.

    Stanno facendo di tutto per farlo passare per bad boy e più di qualcuno mi pare ci stia cascando.
    Voglio dire, ricordo qualcosa di simile anche su John Terry (che non mi pare un discolo).

    Sulle dichiarazioni dei pochi palloni giocabili, io l’ho sentita in diretta.
    A me è sembrato che stesse più che altro difendendo se stesso che accusando gli altri.
    Ha detto qualcosa tipo “mi sono arrivati pochi palloni giocabili, su 4 ne ho segnati tre, alla fine non è male”. Stop.
    Non stava criticando necessariamente qualcuno, al limite stava facendo una constatazione sul tipo di gioco.

    Quando allora qualche giocatore dice “subiamo troppi gol”, vuol dire che sta criticando i difensori o il portiere, a rigor di logica.

    Tutto ciò ovviamente ha scatenato un putiferio “frecciata! Freccccccciata!!!!
    Freccccccccccccccccccccciiaaaaaaata”.

    Questa è proprio la prova del nove di quello di cui si discuteva oggi.

    Se Buffon, capitano della Juve, dice che “hanno fatto una figura da pellegrini” giù applausi

    se Icardi, capitano dell’Inter, dice che i pochi palloni giocabili li ha trasformati quasi tutti si sta mettendo contro la squadra.

    Però, se non ho capito male, basta non leggere e va posto tutto da solo.

    • icardi non ha giocato x scelta tecnica, credo che con la roma nn giocherà nemmeno al ritorno.. è un buon centravanti ma non un mostro sacro, come tutti gli altri del resto, nel senso che in questa Inter nessuno è titolare fisso, nemmeno Handanovic, tranne Miranda e Murillo che faranno turnover naturale x infortuni e squalifiche.. non vedo nessuna persecuzione, anzi avrà un trattamento di favore (vedi fascia di capitano) anche perché resta il calciatore meglio “vendibile” alla bisogna.. cmq non mi pare lo stupidotto che qualcuno dipinge, è un bomber vero che deve migliorare ulteriormente

  91. este ho avuto la stessa impressione quando ho sentito in diretta “mi sono arrivati pochi palloni giocabili etc” non mi sembrava assolutamente un’ accusa, trasformata dalle p.i. che niente hanno di intellettuale e non offendiamo le prostitute

  92. Corso
    Non per stare a fare il capello, tanto fan cagare tutti, ma leggendo i dati di ascolto di Recalcati e Tramontana mi preoccupa di più il primo che “finge”di essere un tifoso Inter davanti a qualche milione di tifosi che un giullare comunque pro-Inter davanti a un centinaio di migliaio di spettatori.

    Este….
    Hai ragione da vendere, non infierire, altrimenti non se ne esce più.
    Poi per carità, padrone di dire quel che vuoi….

  93. “Quanto a Icardi, voglio sperare che non sia stata solo una scelta tecnica, ma una punizione. Un capitano certe cose non le dice. Un giocatore sí, non è bello ma a un centravanti può scappare. Un capitano no, le pensa ma non le dice, neanche sotto tortura. Ma voi ve lo vedete Zanetti, alla domanda “Scusi, ma lei non è stufo di sgroppare per gli altri a 40 anni?”, con una roba del tipo “Se non corro io qui non corre un cazzo di nessuno, non vede che branco di smidollati?”. Maurito imparerá a fare il capitano, di tempo ne ha.”

    dal post di Settore qui sopra…

    sarà mica anche lui uno di quei giornalisti che travisano le notizie?

    l’intervista l’ho sentita anch’io, se non voleva dire quello che hanno capito TUTTI era meglio che stava zitto, altrimenti non era altro che una critica al gioco chiara e netta che stiamo proponendo e di conseguenza al Mancio, che poi avesse ragione è tutto un altro discorso, ma la critica era forte e chiara.

    Javier+

    tramontana non l’ho tirato in ballo io ma altri, io ho solo fatto notare chi è e cosa fa, dal momento che poi mi hanno ribadito che è un buon giornalista e che tifa per noi io gli ho risposto che chi si comporta così in televisione mi fa vergognare per lui, ancora di più se è Interista.

    dato che oggi è saltata fuori questa sua performance l’ho postata per fare vedere che non avevo parlato a vanvera, fermo restando che questo è il mio modo di vedere e al contrario di Groucho Marx non ne ho altri che vi possono piacere di più…

    • su tramontana non posso certo biasimarti, io continuo a preferirlo a tanti altri, punti di vista.. su icardi ho provato a deviare il tiro, ma le sue parole avevano il senso inequivocabile che hai inteso anche tu. Dette dopo un suo (o di lijaic?) gol decisivo ai fini del risultato, x Mancio saranno state un aggravante. Come con quel 32 usurpatore del vero Bobo che, fatto il golletto, si estraniava dalla lotta: come dire, “ho fatto gol che volete di più?”

  94. Scusate, ma, a parte il fatto che per andare in tv e soprattutto nel circo delle private bisogna avere un QI da celenterato post-lobotomia perché altrimenti non ti fanno entrare, i simpatici muppets tipo Tramontana non rappresentano l’Inter, cioè non hanno una delega da parte della società. Ogni tanto facendo zapping vedo un boscimane con la maglia della bj..e e degli occhiali improponibili, incapace di parlare italiano, che farebbe fare figure di merda persino al Barcellona e sta lì a dire minchiate in folkloristica libertà. Roba che nemmeno il pollivendolo al mercato rionale. Ora, non penso che questo ce l’abbia mandato Andrea Agnelli. Tutto ciò premesso, e tanto per fugare i dubbi, se qualcuno ne avesse: NON rivoglio Mazzarri (che ho sempre detestato), mi tengo Mancini (pregi e difetti), la partita contro la Roma è stata una goduria (nel suo furore operaio) e spero che miglioreremo ancora. Forza Inter e forza Mancio!

  95. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

    Dal sito di settore qui a fianco.
    Ergo, quello che scrive non lo fa da giornalista.

    Visto che ci siamo dati al bricolage da blog, copincolliamo…

  96. Corso
    Su Tramontana ho capito. Ma in fondo di cosa stiamo parlando? Del fondo appunto…. non merita andare oltre.

    Per Icardi, così pour parler. Devo dare in questo caso ragione e a Este, qua non è in discussione cosa voleva dire, magari anzi sicuramente a caldo dopo una partita con l’adrenalina a mille voleva proprio dire : “ma che cazzo volete? Con un gioco di merda del genere per gli attaccanti ho ancora fatto tre gol di cosa vi lamentate?”
    E questo ha OVVIAMENTE creato polemica.
    Buffon che dice che sono del Pellegrini diventa magicamente il nostro “Al Pacino” degli esempi recenti.
    È un gioco estremamente semplice Corso, qua non si discute la capacità di comprenderlo, è chiaro che ci arriviamo tutti, è solo questione di pesarlo nello stesso modo , alla stessa azione una reazione uguale e contraria. Ecco con noi col cazzo che è così.

  97. un’aggravante

  98. Javier+

    avrei appena finito di dare ragione a estecambiasso sulla questione dei media per cui non vedo cosa ci sia di male dire che questa volta, magari per la prima volta, non hanno travisato le dichiarazioni a caldo, freddo o tiepido di Icardi, ma le hanno riportate per filo e per segno senza nessuna interpretazione dal momento che non ce n’era bisogno.

    ora se qualcuno la vuole vedere diversamente padronissimo, però è lui che la sta interpretando come vorrebbe che sia, io la penso come Settore e sono sicuro che ha fatto una cazzata perchè non solo avrà fatto incazzare l’allenatore ma anche i suoi compagni e se questo è un modo d’agire per andare d’accordo con loro lo ha cannato di brutto.

    Acanfora

    non volevo ribadire niente nei tuoi confronti, volevo solo fare vedere il perchè avevo detto quelle cose su di lui.

  99. il nostro infiltrato ci ha provato ma la gobba è riuscita lo stesso a salvarsi grazie al suo portiere che ha fatto un paio di miracoli, avendo scommesso i massimi sulla doppia chance vittoria/pareggio.

  100. Ad oggi (fatto salvo il deficit di bilancio, cit.Marotta) l’operazione Hernanes è stata un successone…nel futuro vedremo.

  101. Quella battuta di Icardi l’ho vista in diretta e credo ci sia ben poco da interpretare, non mi è piaciuta fin da subito a prescindere dalla chiave di lettura che ne hanno poi dato i media….che poi i media non aspettavano altro è un discorso a parte, ma questo si sa

  102. Icardi è giovane e come tutti i giovani nella vita quotidiana devono apprendere tante cose, quel che è successo gli servirà di lezione, è un ragazzo in gamba e credo abbia già capito più di quanto vogliono farci credere alcuni giornalai. Caso chiuso già sabato sera senza nessuno strascico. Ormai è chiaro il capitano all’Inter è Mancini e la fascia al braccio dei vari giocatori che l’hanno indossata è una sorta di delega temporanea….da restituire al legittimo titolare……Anche perchè a ben vedere non c’è nessuno attualmente in rosa in grado di portarne il peso, vuoi per la lingua, vuoi perchè arrivati solo ad Agosto scorso e vuoi per mancanza di quel carisma necessario per avere quella sorta di “riverenza” da parte dei compagni…ah, un’altra cosa, Pirlo sembra sempre più vicino a rivestire i colori nerazzurri…..ma ci serve davvero?

  103. Io l’unica utilità che ci vedrei sarebbe tornare a vincere lo scudo con lui in campo…con i gobbi e i gonzi fuori dalla CL da sperculare quantomeno per alleviare un po’ il dolore di quella famosa cessione, anche se secondo me stiamo parlando di puro fantacalcio e che probabilmente se ha deciso di andar via, è perchè si è reso conto lui stesso di essere in avanzata fase calante.

  104. Icardi in una intervista di alcuni mesi fa diceva che la wanda lo considerava una persona di 40 anni (come testa) in un corpo di uno di 20. Questo potrebbe spiegare la fascia di capitano e l’essersi messo sulle spalle una famiglia non sua al 100%. Io lo vedo più maturo dei suoi 21 anno o quello che sono.
    Capitolo Pirlo per me sarebbe servito alcuni anni fa, adesso lo vedrei come un panchinaro e visto l’ingaggio, di lusso. Non so bene giudicare quanto valore aggiunto porterebbe, certo l’età ha il suo peso. Mettendo sulla bilancia le due cose io non lo prenderei.

  105. Concordo con Corso al 100%. Icardi deve crescere a livello di maturità personale per poter fare il capitano. Non dico che sia un bad boy eh però ha detto una cazzata e ha dimostrato di non essere pronto per la fascia, anche solo pensando al fatto che il capitano rischia di essere il più esposto alle PI e deve essere in grado di tenere testa e non dare ulteriori appigli per attacchi contro di noi.

  106. Il capitano (salvo rare eccezioni) deve essere un centrocampista di costruzione (il vecchio mediano di spinta) è da li che si capisce la squadra è da lì’ che poi si diventa , finita la carriera, allenatori.

  107. io icardi francamente non lo vedo cosi maturo solo perche’ si è preso una zoccola bionda con 4 figli. Saro’ anacronistico, ma diffido di tutte le persone cosi “social”, che quando hanno bisogno di dire anche che sono andate al cesso lo “cinguettano” o lo devono per forza scrivere su faccialibro.
    Le qualità calcistiche di sicuro non gli mancano, e avrebbe tutto per essere devastante, ma certe volte non gli vedo quella cattiveria agonistica necessaria, quella voglia di andare a prendersi il pallone se non gli arriva, insomma la voglia di sbattersi, di prendere fallo, di far salire alla squadra, di incitare i compagni, di spronare la squadra. E’ anche questo un capitano.
    Sul fatto di Buffon c’e’ da dire che lui dopo aver detto cosi non è stato escluso dai titolari, continuando a parare piuttosto bene, mentre il nostro dopo le prestazioni controverse è stato escluso in una partita piuttosto importante.

    Sul fatto di Pirlo lo vedo poco inquadrato nella nostra squadra, ma se lo metti davanti alla difesa con due “bodyguards” di copertura … per me è ancora un gran giocatore con due piedi sopraffini, utili anche per i calci piazzati.

  108. Pirlo, vi prego, no. Resti dove stà.

    Per quanto riguarda Icardi, l’affronto di quella frase va lavato nel sangue.
    Dite che 15 frustate in piazzale Axum possono bastare?
    O gli facciamo fare anche il giro di chiglia sotto la metro lilla?

  109. Sui capitani fornì interessante spunto settore, qualche mese fa.

    In particolare, disse che qualche anno fa l’inter era un capitanificio, mentre oggi non ne trovi uno che soddisfi tutti quanti i requisiti.

    Concordo con mike sul fatto che il vero capitano oggi sia mancini.

    Al netto dei detrattori di professione, il mister è un grosso centro gravitazionale ora come ora.

    L’auspicio è, che insieme alla squadra, costruisca anche il nuovo capitanificio. In altre parole, voglio vedere un’ossatura stabile di squadra che viva l’inter al 100% e la faccia vivere allo stesso modo ai nuovi. Fu così coi jz, Cordoba, Matrix, deki etc, e spero possa accadere di nuovo con gente come Icardi, jovetic, medel, melo, Murillo etc.

    Anche perché se fra un anno si conferma sostanzialmente la rosa, e poi di nuovo fra due anni, tre, quattro, etc

    Significa che le cose girano bene.

  110. tolta a ranocchia il problema non esiste più

  111. Comunque quel Bonaventura è un piccolo rimpianto. Se è vero che era quasi nostro è stato un peccato non averlo preso.

    • buon giocatore, ma preferisco i nostri.. quel Perisic, ad esempio, ha un’accelerazione devastante

  112. Pirlo all’Inter? Suggestivo ma ora come ora, non farebbe altro che accrescere il rimpianto…

    Se si concretizzasse questa ipotesi, finirebbe con l’aver giocato con noi da ragazzino, quando non era ancora ne carne ne pesce, ed ora, praticamente a fine carriera da bollito…

    Sancito che il miglior Pirlo se lo sono già goduto gli altri, credo che qualche sprazzo, assist, o punizione nel sette possa ancora regalarli…

    Sono piuttosto combattuto…

    • il centrocampo dell’Inter non può permettersi di far la guardia a un cadavere, siamo anche uno in meno rispetto al modulo della juventus

  113. Bonaventura è ottimo ma sottovalutato.
    E soprattutto aveva un prezzo molto abbordabile.

  114. Pirlo un cadavere? Dai non esageriamo… è vero che nelle ultime partite con la RuBe era un pò lento e talvolta perdeva palla, ma nonostante ciò oggi i ladri ne sentono la mancanza…

    Potrebbe servire a partita in corso, nei secondi tempi… se sei in vantaggio e devi addormentare il gioco e gestire la palla…

    Potrebbe essere utile nell’immediato, certamente non per costruire il futuro…

    • non credo sia più arruolabile in un campionato professionistico, quanto a palloni persi l’anno scorso faceva una seria concorrenza a kovacic

  115. Per Bonaventura l’unico rammarico non è il non averlo preso per il suo valore assoluto, che in ogni caso nella passata stagione sarebbe anche stato utilie alla causa, ma che una nostra rinuncia a prenderlo abbia fatto in modo che finisse sull’altra sponda quasi per caso diventando poi il loro unico acquisto azzeccato.

    Fosse venuto da noi credo che dall’altra parte se la sarebbero passata ancora peggio

  116. Gli avvicendamenti continui della “rosa” francamente a me paiono dettati anche da esigenze di mercato, in modo da non svalutare troppo i giocatori in sovrannumero.. Credo che in società stiano apprezzando e molto la inopinata Valorizzazione di elementi tipo Nagatomo. Nella finestra di mercato di gennaio mi attendo ulteriori stravolgimenti.

  117. Premesso che secondo me è fantascienza,

    ragionando per assurdo, Pirlo all’Inter per sei mesi potrebbe anche non essere un’idea sbagliata.
    Con Perisic che corre per 2 ce lo potremmo perfino permettere.

    Posto che avremmo finalmente uno che butta dentro le punizioni

    (e vi assicuro che non è poco, alzi la mano chi sabato scorso, prima dell’espulsione, non aveva paura che Pjanic buttasse dentro la prima punizione disponibile)

    e, udite udite, qualcuno che lanci il gioco in verticale, anche da fermo chi se ne frega.

    Tanto l’alternativa è Guarin, quindi piuttosto per me possiamo perfino rispolverare Veron.

    C’è altro da aggiungere?

  118. riprenderci Pirlo?

    non ci è bastato fare la “pirlata” di venderlo, ne vogliamo fare un’altra?

  119. dov’è la logica di dare via Cambiasso perchè non faceva più le due fasi per riprenderci uno che ne ha sempre fatta a malapena una anche da giovane?

    per magari lasciare fuori quello che abbiamo pagato trenta e rotti milioni?

    Thohir gli sgagna le balle al Mancio se insiste per comprarlo, magari questi ha telefonato a Pirlo il 2 novembre per fargli gli auguri visto che era la giornata dei morti e i media hanno equivocato.

  120. corso46,
    “uno che ne ha sempre fatta a malapena una” mi sembra un tantino esagerato. Stiamo parlando di Pirlo, non di Guarin.

  121. Cambiasso meritava di finire la carriera con l’Inter come e più di Zanetti, altro cadeau di wm.. ma tornerà da allenatore un giormo, ne sono certo..
    la logica è che è tornato Mancio e si torna a cercare giocatori “alla Cambiasso” o “alla Pirlo”

  122. Aspettate, mi sono perso…
    Il cadavere che sa fare a malapena (sic!) una fase sarebbe lo stesso che 6 mesi fa ancora giocava una finale di Champions League?

    Quello che ha fatto sembrare dei palloni d’oro ambulanti giocatori come Boateng e Pobbà?

    Quello che ha vinto praticamente da solo un Mondiale di Calcio, mandando in rete contro la Germania un terzino del Perugia?

    • Cadavere sicuramente non ancora. Io però vorrei conoscere i dettagli economici per vedere se veramente il gioco vale la candela. Indubbio che ha due piedi d’oro e sale in zucca che illumina come pochi il gioco ma il rapporto età/ingaggio è favorevole?

    • Beh, chi ha visto la finale di CL di 6 mesi fa’, non credo si sia accorto che Pirlo fosse in campo. Per accertarsene occorreva leggere le formazioni.

  123. Non allarghiamoci troppo però, sarebbe un prestito semestrale, sullo stile di Bekham al Bilan, l’esborso parrebbe non essere eccessivo, non si tratta insomma di pagargli per intero la semestralità, sempre che la sua Società di appartenenza sia d’accordo. Poi morto o vivo che sia, qui si tratta di rispolverare quel detto che la palla non suda, per cui Pirlo, in un centrocampo a tre,sarebbe solo l’uomo d’ordine che smista i palloni, mentre agli altri due, di centrocampo, di fare il lavoro sporco. (Medel e Kondogbia o Melo, oppure Brozovic). Comunque io, ripeto quello che ho detto nel commento precedente, lo lascerei dove sta…piano piano il nostri ragazzi stanno lievitando, Brozovic sta migliorando ogni partita che fa e non lo cambierei……poi Mancini farà le sue valutazioni.

  124. Tutto parrebbe suggerire che al 99% sarebbe una cagata pazzesca.
    Il che vuol dire che se dovesse davvero venire da noi:
    Al 99% sarà una cagata pazzesca.
    Mah…..
    Per me proprio no.

  125. io parlavo di corsa non di tecnica e per la corsa chiedere a Gattuso e Ambrosini il culo che si sono fatti per lui.

    considerando che dal 2008 fino al 2011, anno in cui alla fine non gli è stato rinnovato il contratto lasciandolo libero di andare alla gobba gratis, nessuno tifoso gonzo ha detto un cazzo ben contento di liberarsi di un peso morto e nemmeno un tifoso gobbo è andato all’aeroporto al suo arrivo per accoglierlo, per non dire che qui le risate per il loro acquisto si sono sprecate.

    d’accordo che non capiamo un cazzo come ben sappiamo e come ci è stato detto, però i fatti erano questi, poi alla gobba ha fatto come Lazzaro ed è resuscitato grazie anche ad uno come Vidal e poi grazie anche ad uno come Tevez che hanno tenuto in piedi la squadra insieme e più di lui, ma resuscitare due volte qualcuno non ci ha provato a farlo nemmeno Gesù, ci vogliamo provare noi?

    considerando che in dieci anni al bbilan ha vinto 2 scudetti, uno nel 2004 e uno nel 2011 che gli abbiamo praticamente regalato noi e che invece in quattro anni alla gobba ne ha vinti 4 di fila, non mi si vorrà far credere che il merito sia stato solo suo eh?

    ha contribuito, quello sì, come gli altri giocatori e come Conte.

  126. Sì, peccato che Tevez sia arrivato quando la Juve aveva già vinto due scudetti.

    Poi, vabbè, ha vinto anche due champions
    (di cui una, quella del 2007, con un Milan veramente scarso, Kakà a parte)

    e un Mondiale coi Perrotta e i Grosso.

    Ma che ci vuole a dire che è stato un grandissimo fuoriclasse e che s’è fatto una boiata a darlo via?

  127. riguardo alla coppa del Mondo vinta in Germania ero rimasto che la vittoria fosse merito di un Interista prestato alla maggioranza gobba dei calciatori che in finale oltre a pareggiare di testa il gol della Francia provocò l’espulsione del loro miglior giocatore fino a quel momento e che ci permise di arrivare alla fine dei supplementari ancora in parità, perchè senza quella espulsione non so come sarebbe finita, finale che poi fu vinta ai rigori e l’ultimo a tirare quello decisivo fu ancora un giocatore che era da poco diventato Interista comprato dal Palermo, che aveva messo al tappeto la Germania nei supplementari, ma di un terzino del Perugia non c’è traccia.

  128. nessuna boiata, sarebbe come rimpiangere di non avere scopato una gran gnocca dopo essersene scopate per anni diverse altre gran gnocche che ci hanno dato altrettante, se non di più soddisfazioni.

    che poi anche lei fosse una gran gnocca è solo perchè sappiamo sceglierle bene…

  129. Sì, vabbè avevo dimenticato il Palermo di Di Stefano, dopo il Perugia.
    Ora sì che è tutto diverso.

    Ok, allora diciamo che è arrivato in finale e poi avrebbe perso.
    Che culo che abbiamo avuto a darlo via.

    • direi di sì, chi ti dice che con lui avremmo vinto per cinque anni di fila tutto quello che abbiamo vinto?

      avessimo vinto un cazzo potrei capire, ma menarla ancora con quanto è bravo Pirlo e la pirlata che abbiamo fatto a darlo via nonostante tutto quello che è successo senza di lui, ti rimando all’esempio che ho fatto prima, cosa c’è da rimpiangere?

  130. quel che è poi arrivato non lo avevo sognato nemmeno nei deliri nerazzurri più acuti.. epperò ricordo l’amarezza per quegli anni (1997_2004) in cui si respirava profumo di trionfo ma non arrivava, in buona parte per le ignominie subite, a cui seguirono scelte sciagurate conseguenti per l’ansia da risultato, contesto di cui la questione Pirlo è esemplare… la mia devozione x il Mancio nasce anche dal fatto che contrariamente ai suoi medocri predecessori, o sfortunati tipo Simoni o in mala fede tipo Lippi, capì che era fondamentale tornare a vincere, anche un trofeo minore , ma vincere. La coppa Italia del 2005 non fu una coppetta,ma l’inizio della nuova era vincente.. Mancio ne sa, perciò sono di nuovo fiducioso.

  131. aggiungo: Se domani Kovacic si riveasse un fuoriclasse non avrei alcun rimpianto , perché personalmente in lui non ho visto nulla di speciale. Del giovane Pirlo nerazzurro rimasi invece incantato per la sua facilità di calcio; stravedevo per lui tanto da intervenire un giorno con il grande Sandro Mazzola in radio rai, per avere da lui qualche assicurazione che fosse meglio impiegato, sfondando una porta aperta giacché l’aveva scelto proprio lui. Non passò molto tempo che lo allontanarono dalla stanza dei bottoni. Bah.. adesso mi occorre un ricordo dolce: scelgo Parma, stadio nubifragio Tardini, 18 05 2005.

  132. rectius, Parma, stadio nubifragio Tardini, 18 05 2008.

  133. Peppeeee, a’ maggica ha vinto 3a2 e me fa piacere, ma quanto te fa soffri’? Kramer

  134. Certo col senno di poi Pirlo è stato un rimpianto, ma come dice Acanfora è un po’come se oggi esplodesse Kovacic, un giocatore che ha fatto intravedere gran potenziale, ma a conti fatti ancora mai espresso…più che altro girano le palle perché è diventato fortissimo proprio da loro mentre se fosse finito al Barcellona o al Chelsea nessuno se lo sarebbe inculato più di tanto, tipo R.Carlos, ok il dispiacere, ma morta lì.
    Quella che invece credo sia stata la vera cazzata imperdonabile è la cessione di Seedorf perché lì sapevi bene chi stavi cedendo accettando anche il rischio di rinforzare una rivale e fare una figura di merda come poi è successo.

    • *pirlo almeno ce lo facemmo pagare una ventina di milioni e accollo del somaro gulty mi pare, per seedorf il sergente cuper ordinò uno scambio pressoché alla pari con Coco !! Per fortuna ci abbiamo messo giudizio e da quel di’ li abbiamo rifilato soli pacchi (da vieri ad amantino fino a poli)

  135. Francamente di aver dato Pirlo al Milan non mi frega molto.
    Era forte ? Si
    Sarebbe stato forte pure con noi? Nei primi 5 anni no, nei secondi 5 Sì .
    È stato un errore in sostanza? Ni.

    Però ripeto , adesso no, grazie. Non ha combinato un cazzo nella stidick american League mentre Giovinco sembra Mosè con le tavole.
    Ma per cortesia !

  136. Ma che significa che se fosse rimasto Pirlo magari non avremmo vinto 5 scudetti di fila?
    Dov’è il nesso?

    È successo 5 anni dopo, che diamine.

    E allora chi ci dice che con Pirlo non avremmo vinto la Champions già con Cuper, visto che arrivammo in semifinale?

    Secondo me è stata fatta una boiata bella e buona alla luce dei giocatori che sono andati a rimpiazzarlo nel ruolo dove poi ha fatto le sue fortune.
    Chi c’era a centrocampo negli anni a seguire? Emre, Pizarro, Cristiano Zanetti, Di Biagio… tutta gente che magari non era male, ma non mi pare possa aver tolto il rimpianto di aver dato via un fuoriclasse. Poi arrivò Veron che era un ottimo centrocampista,

    ma aveva comunque già una certa età.

    In realtà stiamo dibattendo di una notizia che a me pare molto campata per aria
    (noi poi siamo quelli che non leggono i giornali, eh)

    ma se dovesse essere lontanamente vera, non si parla di costruirci sopra un ciclo, ma di tenere uno che sappia far viaggiare palla per qualche mese, in una stagione in cui si gioca non più di una volta a settimana

    e che magari può toglierci le castagne dal fuoco con qualche punizione, qualche tiro dalla distanza, qualche assist o verticalizzazione.
    a giugno poi, in un mercato più lungo e più mobile, con le idee più chiare e magari con una base più solida, si penserà a prendere il regista del futuro.

  137. Pirlo, qual è il problema?

    Non corre? non importa, deve impostare l’azione, basta il suo calcio.
    Devono correre per lui? bene, non abbiamo forse giocatori fisici (anche giovani) e di corsa come Kondo Medel Melo etc.?!
    Tra l’altro giocherebbe solo una partita a settimana e, cosa molto importante è ancora un giocatore integro.

    Io per sei mesi lo prenderei subito.
    Poi si vedrà.

  138. Se Pirlo fosse coerente con le sue scelte, non dovrebbe venire all’Inter, tanto valeva stare alla gobba; se la mettessimo ai voti, fra di noi, vincerebbero di poco i si, con qualche ni e diversi no. La cosa non è di poco conto perchè lui intanto toglierebbe spazio di più a Brozovic (il più tecnico che abbiamo a centrocampo) e mi dispiacerebbe, alla luce di quello che il ragazzo ha fatto intravvedere in queste ultime partite; poi ci sarebbe l’incognita della sua prestanza fisica, se ha lasciato la Rube è perché agonisticamente nun gliela faceva chiù…….In che modo potrebbe ritrovare da noi lo smalto perduto?…Boh?….A meno che non si tratti di una mossa della nostra Società per depistare la concorrenza da qualche altro colpo, per evitare insomma costose aste….Chi vivrà vedrà….

  139. io dico si tutta la vita, anzi quando ando’ alla gobba mi incazzai proprio perche’ non fu trattato.
    parlare di simili giocatori con quei piedi che non corrono fa ridere, come se Maradona corresse o Baggio negli ultimi anni fosse un leprotto, eppure qualcosa combinavano in campo mi pare..
    in quel ruolo gli interpreti sono pochi, per quanto mi riguarda anche Xavi è stato accantonato troppo presto come giocatore, sono giocatori che ti fanno girare le squadra, Verratti oramai è quasi irraggiungibile e prima lo si prendeva ad una cifra alta ma cmq ragionevole dato il valore, e Sensi del Cesena è l’astro nascente (dicono che Mancini lo stia seguendo).
    Poi si dice che stiamo seguendo ill solito -ic (Grujic) che non conosco assolutamente, e Pjaca che pero’ è un trequartista-attaccante esterno.
    Senza contare le voci che dicono di Falcao o Pato, perche’ a gennaio ci saluterà sicuramente il Trenza.

  140. alexhubner, quando un giocatore della levatura di Pirlo decide di lasciare un campionato agonisticamente impegnativo, vuol dire che non ne ha più, sarebbe rimasto alla Rube, dove prendeva pure un ingaggio da circa 10 mln lordi. Che poi l’Inter attuale abbia bisogno di un prospetto come Pirlo è sotto gli occhi di tutti, ma non che abbia 36 anni e abbia già abdicato dal calcio che conta. Sono certo che non se ne farà nulla, era solo un’idea suggestiva e affascinante, ma a ben vedere, la sua realizzazione, improbabile……

  141. che Pirlo sia stato un fuoriclasse lo dicono tutti.

    che la scelta di venderlo alla luce di quello che ha dimostrato di essere dopo nel corso degli anni sia stata uno sbaglio è del tutto evidente.

    che la sua vendita non abbia influito un accidente su quello che poi, senza di lui, è diventata l’Inter è altrettanto vero, mentre non è accertabile se non vendendolo noi saremmo diventati la seconda Grande Inter della nostra storia calcistica.

    di conseguenza rimpiangere la sua vendita e rinfacciarla di continuo alla nostra ex dirigenza io lo trovo assurdo e ancora più assurdo trovo piangerci sopra.

    questi sono i fatti, le ipotesi fantasiose sono un’altra cosa.

    alla luce di quello che lui è adesso io penso che sperare che lui ci metta a posto il centrocampo giocando da fermo va oltre la speranza ma si entri nell’ordine dei miracoli.

  142. dopo aver preso giocatori muscolari a fottere ci si rende conto che serve uno col fosforo?

    sarebbe una follia, non fosse una bufala

  143. per me andrà in caso al City infatti visto che la proprietà è la stessa.
    Sul fatto che non sia rimasto alla Juve non sono d’accordo, visto che l’allenatore è Allegri (che lo fece di fatto andare via dal Milan) e potrebbe essere cmq la causa per la quale Pirlo ha capito di essere di troppo.
    Il fatto che in certe occasioni manchi del fosforo è evidente, come è evidente il fatto che muscolarmente siamo tosti e incazzati, ma non facciamo lo stesso sport degli All Blacks (anche se un’haka prima della partite con Guarin Kondogbia Melo Murillo Medel non sarebbe male), se ne sta accorgendo anche Mancini soprattutto nella gestione delle partite e del pallone, soprattutto quando sei in vantaggio.

  144. Beh non sempre quando costruisci una cosa ti viene subito bene, senza doverci fare qualche ritocco, in edilizia esistono le varianti in corso d’opera, proprio per portare quelle migliorie che sulla carta non si intravvedevano, così è quando costruisci una squadra di calcio, prima crei la base poi apporti delle migliorie. Il triplete fu vinto da Mou dopo aver innescato nella squadra di base gente come Lucio, Motta, Eto’o e Milito…….Perciò non vedo l’ironia sul fatto che ci sia resi conto che oggi ci manchi uno sai piedi buoni, tra l’altro questa eventualità era stata evidenziata, già in estate durante il calcio mercato, da qualche nostro fratello di cui non ricordo il nome…….

    • se qualcuno doveva capirlo prima questo era proprio l’allenatore, ripeto, per me è una panzana, ma la gente la paghiamo apposta per valutare gli scenari, che a mettere handanovic in porta e icardi di punta ci riesco anch’io

  145. Ecco, secondo me anche per un prestito a breve termine stiamo accantonando troppo in fretta la questione fisica.
    Ricordiamo che alla rube negli ultimi anni si è retto in piedi con abbondanti dosi di doping, come da tradizione carceraria.

    Alex, in realtà quando lasciò il bilan ci fu un abboccamento. Ma il giocatore disse che non se la sentiva di fare un tale sgarbo ai tifosi rossoneri.
    O almeno questa è la versione ufficiale.

  146. Scusa Mike, ma questa non sarebbe una miglioria in corso d’opera.
    Sarebbe uno stravolgimento del progetto.
    Praticamente tutti, anche se non capiamo un cazzo, dopo la cessione di Kova abbiamo detto che mancava nel centrocampo “uno con i piedi buoni”.
    Accorgersene ora sarebbe criminale. E correre ai ripari con un’operazione dal futuro nulla sarebbe folle.

    A me piace pensare che la cosa sia stata valutata ed accettata dalla società come fase 1 di un progetto che dovrà avere ulteriori sviluppi.
    Quindi se si crea lo spiraglio per portare a casa il profilo giusto dobbiamo essere pronti anche anticipando i tempi. Ma il profilo giusto deve essere uno che almeno sulla carta ti garantisca dai tre anni in su ad alti livelli.
    Altrimenti avandiamo avanti per la strada che è stata tracciata in estate.

  147. A questo punto richiamerei oltre a Pirlo Ventola e Martins così sai com’è contento il presidente?

  148. Bilanisti&Rubentini Superpiangina, no scusa, io rispondevo a Tagnin che ha scritto testualmente: “dopo aver preso giocatori muscolari a fottere ci si rende conto che serve uno col fosforo?
    sarebbe una follia, non fosse una bufala”……

    Perciò io nella mia risposta, non parlavo certamente di Pirlo (come già sopra esplicitato secondo me non serve.).

  149. ” A memoria si ricorda una sola presa di posizione degna di nota, dopo il 5 maggio 2002. Quando l’Inter di Ronaldo buttò via lo scudetto contro la Lazio, Andrea il bresciano dichiarò la sua soddisfazione.”

    Stai in america pezzo di merda!

    • stavo per scriverlo ieri…. quelle parole mi sono bastate per farmelo stare sulle palle per tutti questi anni

      Anche prima della partita a domanda precisa su chi avrebbe vinto lo scudetto rispose : “Non lo so, spero non l’Inter”

  150. Bè su Pirlo si possono dire tante cose, ma a quanto pare ha rifiutato anche altre squadre sembra per non fare sgarbo sia ai rossoneri, sia al presidente e a Galliani.
    Poi quando è andato a scadenza, con Allegri che non lo faceva mai giocare e visto che nessuno si era opposto proponendogli un rinnovo, se n’e’ andato.
    E io speravo che l’Inter ci provasse allora, cosa che poi non è stata.
    Come dice B & R la fase 1 sarebbe un prestito, poi prendere un giocatore come Sensi o Grujic o Verratti, comunque uno forte in quel ruolo con la carta d’identita’ in ordine che possa farti portare il progetto avanti.
    Sul fatto di Kovacic è semplicemente che non ci hanno creduto in quel che sarebbe potuto diventare. Come anche Hernanes, un altro che da regista secondo me avrebbe potuto rendere. Ma siccome sono stati discontinui dimostrando di fare fatica anche a cambiare modo di giocare, sono stati venduti.
    E’ come partire dalle barbabietole e dover produrre uno zucchero raffinato, e ad un certo punto che procedi per tentativi, arriva uno che vuole le barbabietole e te le paga come tanti chili di zucchero gia’ fatto e finito.
    Pirlo ovviamente è uno zucchero raffinatissimo e raro da riproporre, e quasi “esausto”, ma che ancora puo’ produrre utilita’ seppur nel breve periodo.
    E poi scusate la provocazione, ma quante volte siamo riusciti partendo da una barbabietola (settore giovanile o acquisto giovane) a produrre uno zucchero nel tempo??? Non cosi tante … preferendo (anche a ragione) giocatori anche giovani ma gia’ cazzuti e con determinate caratteristiche gia’ affermate.
    E poi sul fatto del futuro si è importante fare progetti, ma io penso che sia un Inter determinata e che viva alla giornata al momento, con l’obiettivo fisso di tornare in Champions a qualunque costo, e con il sogno sempre ancora nascosto di poter essere competitivi per vincere lo scudetto. E se per avere questo sara’ necessario un prestito di 6 mesi di Pirlo, ben venga.

  151. Milito è ancora incerto se chiudere la carriera o proseguire, se lo richiamiamo magari potrebbe insegnare al nostro Capitano certi movimenti in campo che servono a farsi servire dai compagni quando sei smarcato invece di pretendere palloni giocabili da fermo.

    così dopo che Pirlo ci risolverà il problema del centro campo, Milito ci sistemerà il problema dell’attacco asfittico che abbiamo quest’anno.

    tempo fa ho letto che il mitico Andreas Brehme non se la stesse passando bene, si potrebbe richiamare anche lui risolvendo i suoi problemi ed anche i nostri con i terzini che non spingono un cazzo…

    la sto mettendo sul ridere anche perchè non credo a questa bufala che serve per vendere i giornali, in ogni caso se mai dovesse davvero venire Pirlo il sacrificato non sarà Brozovic che non gioca davanti alla difesa, il sacrificato sarà il Kondo visto che il Mancio ha fatto l’impossibile per fare venire Melo e di lasciare fuori Medel non gli passa nemmeno nell’anticamera del cervello.

    quindi quaranta milioni di euro messi momentaneamente in naftalina con il rischio di ritrovarsi solo quella tra un paio d’anni.

  152. Sì, però cerchiamo di attenerci alla storicità dei fatti, invece che finalizzare ogni affermazione all’enunciato implicito e sottinteso “è tutto sbagliato” a costo di giungere a paradossi che onestamente lasciano il tempo che trovano.

    Noi venivamo da anni distruttivi (gli ultimi due fanno sembrare Hiroshima una miccetta sotto capodanno, ma vabbè) e quindi andavano fatti diversi acquisti.
    È ovvio che si doveva partire dalle fondamenta, e così si è fatto.

    Tra le necessità c’era anche un centrocampista di fosforo, ma quelli in genere costano un bel po’ (più di 30 milioni se lo vuoi davvero di qualità, già pronto, top e nel fiore degli anni, se è questo che turba)

    e poi all’epoca c’era anche Hernanes che non so se ricordate, andò via l’ultima ora dell’ultimo giorno, e lui aveva le qualità per poter giocare, eventualmente, anche da playmaker avanzato
    (alla fine è quello che ci manca, poi il ruolo diventa relativo)

    Kovacic andava venduto per necessità e perché l’offerta del Real, obiettivamente, non si poteva rifiutare.
    Infine si doveva salvare i giocatori che già c’erano, molti dei quali, pur non essendo da pallone d’oro, non erano le ciofeche che ci eravamo convinti che fossero.

    E infatti si stanno riabilitando le prestazioni di Medel, Juan Jesus, a sprazzi Guarin, e ultimamente Nagatomo e D’Ambrosio.

    Cosa c’è di assurdo nel dire che la squadra non poteva essere rivoluzionata e completata nel giro di 6 mesi?
    Ora che la struttura c’è, si potrà, in futuro, concentrare il budget, anziché su 10 giocatori, su 2 o 3, quindi potendo spendere di più per il singolo.

    Il resto è solo prevenzione.

  153. cambiando discorso ieri sera ho visto come i tifosi del Chelsea hanno accolto il Mou.

    precisi precisi a noi se fosse stato ancora all’Inter e dopo avere vinto il campionato l’anno prima si trovasse 15° a – 14 dalla prima…

    • su Mou= per me fu amore a prima vista già solo per il fatto che uno straniero come lui avesse risfoderato termini tipo “empatia”..
      E’ bello constatare che ogni tanto si manifesti un sentimento deseueto quale la gratidutine.. Ad ogni modo teniamolo sullo sfondo, non é adesso il momento del suo atteso ritorno.

  154. Sfogliando la Gazzetta di oggi deduco che leggono settoreInter

  155. La situazione inizia a diventare esilarante. Davvero.
    “Se qualche risultato arriva” vuol dire che la squadra è a posto così com’è.

    Poi, vabbè, andiamo dal PSG (squadra notoriamente a corto di soldi) a farci dare Verratti, magari col diritto di riscatto, forti del nostro strapotere economico.

    Ma vi rendete conto?

    P.S. Visto che a mettere Icardi punta e Handanovic in porta ne eravate già capaci voi, potevate farvi avanti due anni fa, che quello che c’era metteva Kovacic in marcatura su Lichtsteiner

  156. non starai mica confermando che non se n’era accorto?

    lo sospettavo

  157. PIRLATE metaforiche

    I, il rimpianto= era un gran bella figa, poteva essere un grande storia d’amore. Ogni volta che la reincontro mi viene un tuffo al cuore. Peccato-

    II, il rimpianto e il rimorso= da giovane era un gran bella figa, me la sono imbarcata proprio adesso che s’e’ sfatta, che schifo. Nemmeno il gusto di sognarmela ancora come era, giovane e bella. E tocca pagare pure i suoi conti, coi rivali che mi prendono per il culo sfottendomi= le prendi al tempo giusto, eh!-

    III, nessun rimpianto, nessun rimorso= da giovane era un gran bella figa, ma anche adesso fa la sua figura e ci sa fare, eccome. Valeva la pena, anche se mi tocca aspettarla ogni volta 2 ore. Eppoi che gusto vedere i rivali che ancora si girano tutti sbavando!

  158. Se n’era accorto chiunque, c’è mica bisogno di sospettarlo.
    Semplicemente, con tutti i soldi spesi in questa sessione non ce n’erano abbastanza per prendere un regista di peso, visto che in genere costano un bel po’.

    Se poi si aggiunge che Kovacic lo si è venduto al volo e che Hernanes è stato ceduto l’ultimo quarto d’ora di mercato, si capisce che non c’era il tempo per prendere un playmaker di valore.

    Oh, però le ho già scritte ste cose. Non sono io che meno il torrone, sei tu che fai finta di non leggere.

  159. io ad esempio davo per scontato che si riconosceva il problema ma si era scelta la strada della fisicità, se così non è io capisco, anzi approvo, anzi giubilo proprio per la cessione di kovacic,sossssoldi,ma che necessità c’era allora di dar via Hernanes,lasciando perdere quello che sta facendo,ci hai pure rimesso in una operazione fatta in fretta e furia per accontentare la Juventus?

    poi se mi si viene a dire,ovviamente in assenza di qualsiasi controprova,che ha prevalso la volontà del giocatore,qualcuno m riepiloghi tutta la faccenda del carisma magnetico attira giocatori, che qualcosa non mi torna

    • vabbè, ma c’è anche bisogno di spiegarlo?
      I ladri per un giocatore di 30 anni come Hernanes rappresentavano forse l’ultimo treno per provare a vincere qualcosa nell’immediato e per giocare in Champions fin da subito, mi pare ovvia la cosa, non ho dubbi che appena gli è stata prospettata l’idea di andarci, ci si è buttato al volo
      In contemporanea è stata anche l’ultima occasione buona per l’Inter di rientrare in gran parte di un investimento che non ha reso quanto si sperava.

  160. Scusa Este, ma la tua “ricostruzione” non mi convince.
    E’ vero che le risorse sono limitate, è vero che si è cambiato tanto ed i soldi per tutto non c’erano …ma allora ti devi fissare delle priorità.
    E nella squadra che dipingi tu (ovvero quella che vuole puntare su un regista) e che ha già Guarin, Medel, Brozovic ed in cui arriverà Melo …Kondogbià NON è una priorità.
    Allo stesso modo se cedi Kova, anche se non era tua intenzione in origine ma l’offerta è irrinunciabile, allora tieni Hernanes.
    Oppure hai fatto un po’ di casino ed a 4 mesi di distanza dal mercato stai già rivoluzionando le tue scelte.
    Per cui io preferisco pensare che si tratti di bufala e che in società ci stia ridendo sopra.

    Altra, per me, controindicazione all’affare: come giochiamo con Pirlo?
    Non certo col 433 o col 4231.
    Serve un centrocampo a 5.
    Che fa rima con difesa a 3.
    Che mi fa venire i sudori freddi ed i crampi allo stomaco!!
    Anche perchè la materializzazione di un MancZarri non sarei in grado di sopportarla! 😉

  161. Certo che rimpiangere Hernanes mi sembra un operazione tanto per……. contestare qualcuno…..Ma se Mancini non sapeva che farsene, io almeno avevo perso ogni speranza di poterci ricavare qualcosa da un involuto giocatore di 30 anni, che non si era ancora capito cosa fosse, se carne o pesce. Si ricordano pochissime sue giocate con le quali abbia illuminato la squadra ……Ho salutato con molta soddisfazione la sua cessione, io dico CHE NESSUNO CI AVREBBE MAI DATO la cifra e i bonus offerti dalla Rubentus,, solo un pesce lesso come Marotta poteva portarsi a casa un elemento di quella caratura….se penso che per far giocare lui avrei dovuto sacrificare uno come Brozovic mi vengono i brividi…

    • bè io ero un estimatore di Hernanes e devo cmq dire che il tuo ragionamento non fa proprio una grinza.

    • tra il presunto rimpianto per Hernanes (artato, naturalmente, c’è sempre bisogno del nemico: e se noi siamo i buoni, voi non potete che essere i cattivi) e la beatificazione di un mediocre come brozovic a me più che i brividi vengono le lacrime

      è bravo perché gioca nel milan, pardon, nell’Inter, applausi

  162. veramente l’ideale per Pirlo è proprio il 4-3-3 dove fa il vertice basso..
    in ogni caso son curioso delle mosse di gennaio della nostra squadra, le parole di Thoir fanno presagire ad un bel po’ di movimenti.
    Intanto sotto col Torino, sperando di approfittare della loro difesa spuntata e contata ai minimi termini, Ventura è un vecchio volpone ma dobbiamo fare i 3 punti potrebbe essere la partita adatta per Perisic.

  163. Secondo me Hernanes è stato ceduto per poter tentare di arrivare ad Eder, per il quale si erano chiesti, mi pare, intorno ai 13 milioni.

    Poi la cosa è sfumata e si è ripiegato su LJaijc.

    Comunque sì, anch’io non ero troppo contento di averlo dato alla Juve perché il centrocampo aveva comunque perso di qualità.

    Ma resto dell’idea che il mercato sia competenza della dirigenza, non dell’allenatore che si limita a chiedere cosa vuole e cosa non vuole.
    Quindi anche quella storia delle telefonate io non la metto né come un merito, né come un demerito.
    Anche se a me sembra ovvio che prima di concludere l’affare il giocatore si senta col nuovo tecnico per capire che intenzioni abbia.

    Quello che davvero non si comprende è l’atteggiamento che stiamo avendo nei confronti di una squadra che, nonostante sia ovvio che vada perfezionata e che probabilmente non riuscirà a vincere il campionato,

    è comunque in testa alla classifica e ragiona da squadra.

    Non sono sicuro che tutti gli interisti siano contenti di questo.

  164. non mi stuzzica affatto immaginarmi formazioni con un Pirlo…dentro, ora come ora a me sta bene la squadra che sta crescendo e quando alcuni elementi si saranno inseriti del tutto, pure qualcuno che ne caldeggia l’arrivo, si accorgerà dell’inutilità di una operazione del genere, seppur a costo zero….Ripeto io non sacrificherei nessun nostro giovane giocatore (Brozovic o Kondogbia, i più titolati alla panca), sull’altare di un imbolsito e spompo 36enne, perchè pure il cervello e i piedi non rispondo più quando ti viene a mancare l’energia e Pirlo ciò che doveva dare lo ha già dato…..amen.

  165. “Quello che davvero non si comprende è l’atteggiamento che stiamo avendo nei confronti di una squadra che, nonostante sia ovvio che vada perfezionata e che probabilmente non riuscirà a vincere il campionato,
    è comunque in testa alla classifica e ragiona da squadra.

    Non sono sicuro che tutti gli interisti siano contenti di questo”.

    Scusa Este, non ho capito di cosa non dovremmo essere contenti……non ho capito io o manca qualcosa?…

  166. Riguardo Hernanes quoto Mike… grazie a quel tordo di Marotta abbiamo realizzato un gruzzolo che nessun’altra squadra professionistica del globo sarebbe stata disposta a versarci per un giocatore 30enne, ormai in fase calante e da cui tutti ci aspettavamo di più…

    Riguardo a Pirlo giustamente deciderà il Mancio che è l’unico che ci capisce… visto che è assodato che noi’altri non ci capiamo un cazzo…

    Secondo me il centrocampo cazzuto e muscolare è stato voluto, così come la difesa tutta nuova e i risultati si vedono…

    Il vero rimpianto (anche se non si tratta di una bella figa) è Eder, l’attuale capocannoniere della serie A, anche lì il Mancio ci avrebbe preso…

  167. a dettare i tempi del gioco e favorire gli inserimenti degli interni, da gennaio schiereremo il nuovo acquisto Gruzzolo, arrivato dalla Minus Valenza FC

  168. Ognuno si crea i miti che vuole, caro Tagnin, io tifo Inter, ma non per questo sono un invasato, come vorresti far credere tu, però tra un 30enne bolso e un 23enne di belle speranze opto per il secondo, tu sei libero di ergerti a paladino di chi vuoi tu….non sarò certo io a dissuaderti….ho il massimo rispetto per le scelte degli altri…..però credo sia consentito almeno dissentire……forza Inter.

  169. Intanto oltre agli 11 Mln incassati per quello che un tempo era un profeta, ora non riesce manco a prevedere le sue espulsioni, incasseremo già un bonus di 600 mila euro, più un altro per il probabile passaggio agli ottavi della Rube…..Io plaudo all’operazione di Ausilio…..”libera zavorre con congruo incasso”…Forza Inter

  170. Oggi tagnin è in vena di battute, il che non è male per carità…

    Ma scherzi a parte, credo che 11 mil. più bonus per Hernanes, sia stata una delle minusvalenze meno sofferte per la nostra società…

  171. Giusto per fugare ogni dubbio, non sto’ rimpiangendo Hernanes.
    Seguivo il ragionamento di Este quando dice che la cessione del profeta all’ultimo ci ha lasciato senza il tempo di sostituirlo.
    Ed è qui che si aprono i due scenari:
    1°- Volevamo il regista. E quindi abbiamo fatto la pirlata, perchè se non hai il tempo per sostituirlo (ed il tempo non ci sarebbe stato) ti accontenti di quello che intanto c’è.
    2°- Non volevamo il regista. E quindi prendere pirlo per 6 mesi è un’operazione inutile, che l’Inter non ha intenzione di fare e che ci vine raccontata dai soliti giornalai per vendere qualche copia.

    • 3- il mercato, specie il nostro, va costruito oltre che con le idee anche con le opportunità e una squadra che ti dà 11 milioni + bonus per Hernanes di 30 anni è un’opportunità che una squadra con i nostri bilanci non può ignorare.

      Se non fossero arrivati i ladri, ora avremmo un Hernanes in più ed un Melo-Telles-Ljajic in meno, giusto per completezza.
      Fosse stato per Mancini magari avrebbe anche preso Melo tenendo Hernanes, ma se la società ti mette davanti ad una scelta, opti per chi credi possa essere più utile

    • Niente, si vede che non riesco a spiegarmi….
      Faccio l’ultimo tentativo partendo proprio dalla tua ultima frase:
      “se la società ti mette davanti ad una scelta, opti per chi credi possa essere più utile”.
      Esatto.
      Quindi:
      SE scegli Melo avendo in squadra Kondo, Medel, Brozovic e Guarin significa che non ti interessa il regista. Che vuoi un certo tipo di centrocampo. E quindi buttarsi su pirlo a gennaio mi pare un controsenso.

      SE invece il regista ti interessa (tralasciando il fatto che non investi una considerevole fetta del tuo budget su un profilo alla Kondo), scegli Hernanes perchè è il meno peggio (nonchè unico) che hai a disposizione. E a gennaio cerchi qualcosa di meglio, magari il pirlo d’occasione rimandando all’estate l’acquisto di un prospetto futuribile.

      Visto che ai tempi venne scelto Melo (e con lui Kondo) ritengo che la notizia sia infondata.

  172. Se domattina mancini risolvesse la crisi del medio oriente, tagnin replicherebbe seccato che la striscia di Gaza era un bel posticino per trascorrere le vacanze in famiglia.

    Ormai è nell’ordine di idee di schierarsi dalla parte opposta del suo nemico, costi quel che costi.

    Sembra salvini con renzi, solo che questo ci guadagna una sfilza di voti, tagnin proprio non capisco cosa ci guadagni.

    Oddio, a giudicare dall’odio che nutre per il predecessore e per il successore della salma, nonché l’amore indistinto verso la stessa, una mezza idea l’avrei anche.

    In ogni caso, in queste condizioni è inutile intavolarci discussioni sensate.

    Se prendi il centrocampista con fosforo, sei un coglione perché non l’hai preso prima.
    Se non lo prendi sei un coglione perché dove vuoi andare con soli fabbri.
    Insomma, in ogni caso sei nel torto sempre.

    Poi guardi la classifica e ti domandi, azz, pensa se ci avessi azzeccato qualcosa.
    Roba da essere aritmeticamente campioni a novembre.

    Detto ciò, su Pirlo si farà un gran vociare per settimane come con yaya, poi puff.
    Aridetto ciò, dicono che la notizia sia di mediaserv, quindi dubito assai della veridicità delle loro cccezionali esclusive

  173. Beh, io sono sereno rispetto alla cessione di Hernanes. Non lo ho mai apprezzato (ma può darsi sia un mio limite).
    Quanto a Pirlo mi sembra che oggi stiamo costruendo una squadra diversa, rocciosa e solida che cerca di fare della compattezza la sua arma vincente. Proseguiamo su questa strada perchè gli interpreti che abbiamo hanno quelle caratteristiche lì, Pirlo, che non è bollito per me, sarebbe tuttavia disfunzionale al progetto.

  174. ma si sul mercato siamo stati i soliti coglioni…cera romagnoli a 25 mln e noi abbiamo preso tale murillo ad 8…cera zaza a 18 mln e noi abbiamo speso 3 mln con diritto di riscatto a 15 tale jovetic…roba da matti !

  175. mareintempesta

    sarà la laguna

    sarà il mose

    saran le grandi navi

    ma ti sa che ti ga ragiòn?

    no ghe xe più religion…

  176. io avevo capito che il progetto iniziale fosse il 4231.. strada facendo si sta evidenziando che non sia il modulo più performante x le caratteristiche della rosa attuale.. in particolare manca un 10 alla Sneijder (piu’ centrocampista), mentre abbiamo Jovetic (piu’ attaccante, 10 alla .. Mancini): Roberto da Iesi è un luiminare della materia, sulla quale si è laureato a Coverciano con tanto di tesi “il numero dieci”.
    Pirlo o chi per lui, è vietato cambiare strategie in corso, attesi anche gli imprevisti ( tipo maturazione kondogbia) riscontrati durante i primi mesi?

  177. Comunque tranquilli, di Pirlo all’Inter non ne parla più nessuno…….. infatti i morti si commemorano il 2 Novembre……..

  178. credo che solo una botta di culo, o non so cosa altro, abbia permesso alla gobba di ritrovarsi tra le mani un Pirlo rinato, dato che per tutti era finito venendo da tre anni mediocri con i gonzi i quali non gli rinnovarono nemmeno il contratto per tempo lasciando andare via a gratis un giocatore così forte, come si era dimostrato anni prima, e come ha dimostrato di essere ancora con la giuventus.

    considerando che nemmeno l’anno scorso ha fatto sfracelli, anche se è riuscito ad andare a giocarsi una finale di Champion con la ladra, senza dimenticarsi però come ci sono arrivati che ancora mi viene il nervoso, per cui per me rimanga pure dov’è a svernare, che qui ne abbiamo ancora uno su di età venuto a passare le vacanze con noi.

    in ogni caso, che la notizia sia vera o una bufala, se il Mancio la vede così e lo ha chiamato veramente per farlo tornare da noi, sicuramente ne sa più di noi ed avrà i suoi buoni motivi, checchè ne dicano quelli che non riescono a digerirlo come allenatore, dandomi un altro motivo di godimento.

  179. Non capisco, dopo che l’abbiamo svenduto al milan per due broccoli e una rapa, cosa vi aspettavate che dicesse sull’Inter?
    Belle parole?
    Ma dai, per favore, non diciamo scemenze.

  180. Quando l’abbiamo dato al Milan valeva 2 broccoli e una rapa.
    Poi magicamente andando in una squadra che l’ha “saputo proteggere” ( parole di professionisti del pallone, poi cosa volessero dire è ancora da capire)
    la rapa si è trasformata in carrozza.
    Probabilmente all’Udinese sarebbe rimasto una rapa ma …di classe.
    Noi invece come.già detto non l’abbiamo saputo proteggere. Ah si… ma da cosa?
    No perché se un giocatore deve essere protetto quando gioca nell’Inter non è che sia proprio una bella pubblicità per il calcio. Siamo sempre li…. e mi nn’ài dui bale parej.

  181. con trentacinque miliardi di vecchie lire mi sarei fatto arrivare due tir al giorno carichi di broccoli e di rape per un anno.

    ma chi cazzo se li sarebbe mangiati???

  182. corsone

    considera che berlusca prima della badante

    pagava i fagiolini 80 euro al kilo…

  183. Internazionalista, non è che Pirlo ce lo abbiano pagato proprio poco.
    Soprattutto in relazione a quello che valeva allora.
    Di tutta l’operazione l’unico grande errore è che lo abbiamo venduto alle merde che ne hanno beneficiato.
    Quoto johnny: il vero rimpianto anche per me è Seedorf. Ma anche sulla sua cessione ci sarebbe da aprire diverse parentesi.

  184. tagnin, mi sembra che brozovic qualcosina sappia fare, a meno che tu preferivi kuzmanovic

  185. sul corriere dello sport di oggi c’è un imperdibile intervista a Mazzola, e, sopratutto, c’è una sua foto con il vero completo dell’Inter

  186. dopo quasi due anni del suo predecessore che mi avevano portato a non seguire più l’Inter, e non stato il solo, ammetto l, anzi rivendico il mio fideismo Manciniano talche’ mi sono sorbito la vaccata difesa a 5 contro la viola (sperando non si ripeta più).. continuo a preferire l’ottuso ottimismo al pessimismo illuminato

  187. Pirlo, Drogba, Beckam…hai finito il tuo campionato? Riposati, goditi i quattrini e non scassare gli zebedei.

    Io abolirei il mercato di riparazione di gennaio, gli anticipi, i posticipi, le partite all’ora di pranzo, all’ora dell’happy hour…insomma, tutti alle 15.00 della domenica e tutti i vari opinionisti del lunedì, del martedì, di tutti i giorni della settimana li manderei a svolgere lavori stagionali di raccolta di ortaggi vari.

    Comunque, forza Inter e forza Mancio, sempre.

  188. @ mike :

    “Perciò non vedo l’ironia sul fatto che ci sia resi conto che oggi ci manchi uno sai piedi buoni, tra l’altro questa eventualità era stata evidenziata, già in estate durante il calcio mercato, da qualche nostro fratello di cui non ricordo il nome…….”

    Ero io Mike… Le mie altre due “profezie” non supportate da altri fratelli in maniera evidente, erano :
    1) l’importanza imprescindibile di Medel
    2) Le soddisfazioni che ci avrebbe regalato Babyany

    Manca il punto 2) all’appello e direi che ci ho preso in toto.
    In verità aggiunsi anche tanto a favore di Salah, ma lì era un coro unanime e ci abbiamo preso tutti..

  189. E intanto uno degli eroi del triplete affossa il Chelsea di Mourinho:

    Stoke City – Chelsea 1-0

    Gol di Marko Arnautovic

  190. Certo che il culo di ‘sto BBilan non ha confini!

    De Sciglio doveva essere espulso e su Calabria c’era un rigore grosso come una casa non fischiato da quel cornuto dell’arbitro.

  191. Noi non capiamo un cazzo, e spero vivamente di restar sorpreso come settimana scorsa

    Ma partire con la difesa a 3 dietro e l’attacco più sterile possibile davanti è follia.
    Tanto più che poi ci si ferma due settimane, neanche serve il turn over.

    Senza considerare che ogni settimana mettiamo in campo una squadra diversa.

    Mi pare si stia sfidando un po’ troppo la sorte, oltre che la logica

  192. TORINO – INTER 2-0

  193. GRANDE KONDO!

    Torino-Inter: 0-1, Gol dell’Inter. Rete di Kondogbia

  194. Ma perchè a noi deve fregare qualcosa se vinciamo 1 a 0, solo perché le baldracche della tv e dei giornali si rodono il fegato. L’ anno passato ci infilavano come una lama rovente nel burro. Adesso abbiamo la miglior difesa . Ma dobbiamo piacere a Carezza o a Dotto o a Sconcerti? Certo, fare almeno un altro gol ci farebbe stare più tranquilli, ma con una squadra appena costruita c’è la stiamo cavando. Insomma, per essere contenti cosa vogliamo?

  195. L’arbitro Irrati concede sei minuti di recupero!!!!!

    SEI MINUTI???

    Arrendiamoci, siamo accerchiati!

  196. E’ Finita!

    I minuti di recupero sono stati ben 7!!!!

  197. Quoto Maura, io strafirmo per altri n 1 – 0 fino alla fine del campionato; e al diavolo le baldraccacce.
    Enzo: io 7 minuti di recupero non me li ricordo proprio. Hanno qualcosa di fantozziano.

  198. Io di minuti di recupero ne avrei dati altri due, anzi tre.
    E perchè non farci mancare anche un bel rosso?
    Merde.

    Comunque quando ho visto la formazione pensavo che lo speaker annunciasse mazzarri in panchina.
    Così è uno strazio.

    W Handa.
    W Kondo.
    W l’Inter.
    bilan merda.
    rube di più.

    • Ti do ragione sullo strazio, ma ricordiamoci come finiva lo strazio l’anno scorso. La strada è lunga e si può migliorare.

  199. John, su questo ti straquoto. Meglio lamentarsi del gioco e vincere che lamentarsi e perdere. Quindi ben venga il Mancio rispetto ai predecessori che oltre ad essere più bravo ha anche più culo. Ma quando dico di guardare le chiappe alla capolista…le ho ancora strette.

    • E figurati. Star sempre lì a soffrire fino all’ultimo; e adesso fare la gara sulla Viola… Mai niente di facile.

  200. Giochiamo di merda e mi viene sonno durante la partita (sarà la coda alla vaccinara di mezzogiorno, anche).
    Ogni tanto vedo qualcuno che fa delle cose che sarebbero carine se fossero continue ma non lo sono (continue, non carine).
    Poi mi aspetto che Iovetic faccia il suo, ma non c’è.
    Poi mi aspetto che Brozo faccia il suo, ma non c’è.
    Poi mi aspetto che Mauro faccia ail suo, ma anche se c’è non lo fa.
    Poi mi aspetto il gollonzo che ci metta sotto, ma non c’è.

    Poi vedo la classifica.
    Che c’è.

    E quindi?
    Non so. Ma la GRANDE MANCEZZA c’è.
    FORZA INTER

    “E a culo tutto il resto” (cit. – un giallo gratis a chi indovina).
    (PS. Bjuve merda, gonzi merda)

  201. Grigio
    è l’avvelenata di Guccini.

    Che ho vinto?

  202. No, aspetta, non ti seguo… mi sa che mi sono perso qualcosa 🙂

    Comunque, anch’io ero scettico, ma devo dire che il primo tempo mi è piaciuto. Eravamo messi bene in campo, abbiamo avuto superiorità territoriale e abbiamo rischiato poco.

    Nel secondo tempo siamo calati vistosamente.
    Questo problema e il fatto che continuiamo a non chiuderle (anzi, a non segnare mai più di un gol) sono i problemi più urgenti da risolvere.

    Non tanto perché me ne freghi qualcosa del fatto che si vinca di misura, ma perché non possiamo pretendere di non prendere mai un gol e, nel caso, dobbiamo essere in grado di ribaltare la partita.

    Detto questo, bene così, anche per la gran prova di Kondogbia, che potrebbe dargli la scioltezza che gli manca.

  203. Et voilà, Kondogbia!

    La grande consapevolezza.
    Appena segnato lo 0-1 mi sono detto, ok, è andata anche questa.

    Fiducia smisurata nei nostri dietro e nel nostro didietro.

  204. Uno a zero forever.
    Grandi ragazzi e grande ed infinito Vale.
    Fanculo a Biaggi forever………che poveraccio!!!!!

    • poveretto come i suoi pochi seguaci rimasti che esultano per com’è finita questa pagliacciata… ha perso l’ennesima occasione per nascondersi.

      PS : Ma Zukanovic cos’ha fatto?!?

  205. Biaggi ha scelto di emigrare in super bike per poter vincere ancora qualcosina, perché con Valentino (ed anche gli altri, tutto sommato) avrebbe solo preso dei gran pesci in faccia.
    E questo dà la dimensione (?) del personaggio.

    Zukanovic ha pensato di giocare una partita di pallavolo e da lì il rigore.

    Speriamo la Samp, almeno, pareggi……primi in classifica ad inizio novembre non è male, o no?

    Forza Inter, forza Mancio e arrivederci all’anno prossimo, grande VR46.

  206. Marquez è juventino.

  207. B&R

    ma io non dico economicamente (chissenefrega, soprattutto allora).
    E’ un dato di fatto che non siamo stati bravi in quell’occasione, tecnicamente e tatticamente dico: e’ bastato un Ancelotti qualsiasi per fare di Pirlo un campione.

    Ma questa, ormai, e’ una discussione del tutto pleonastica e inutile.
    Non la farei, però, se non fosse per la tanta cecità da parte di molti dei nostri tifosotti.
    Non parlo ovviamente della società, visto che sono passati un sacco di anni da allora.
    Non è questo il punto.

  208. Riguardo a Vale Rossi mi pare chiaro il biscottone iberico!

  209. A chi dice che l’Inter ha fortuna, uno sguardo alla Fiorentina:

    non è la prima volta che le danno un rigore nei primi minuti per delle cazzate fatte dagli avversari.

    Handanovic che incespica sul pallone
    Zukanovic che si mette a giocare a pallavolo
    rigore ed espulsione contro l’Atalanta, con Paletta che viene buttato fuori al posto di Gomez perché l’arbitro fa casino.

    Questo solo per dire che la fortuna (come la sfiga, quando viene tirata fuori all’occorrenza) non c’entra nulla.

  210. Un’Inter camaleontica che cambia faccia a seconda dell’avversario di turno…

    Stavolta il Mancio ha rispolverato un 3-5-2 di Mazzarriana memoria, rinunciando a tanta qualità in campo (Jovetic, Brozovic, Ljiajc, Perisic)…

    Siamo primi, pragmatici, dobbiamo essere felici, speriamo che duri ma il bel gioco è davvero un’altra cosa…

    Roma, Napoli e Fiorentina giocano meglio…

    7′ di recupero S-C-A-N-D-A-L-O-S-I

    33 sul campo li ha solo Kondogbia!

    Forza INTERRRR RuBe merda

    E un bel fanculo di cuore a Biaggi!

  211. tutte cose che credo ogni interista abbia notato, ma anche stavolta si parlerà solo della super-Fiorentina di Sousa in testa al campionato a pari punti con una fortunata squadra di calcio milanese a strisce neroblu.

    Il fallo di mano di Zukanovic è roba che manco Gervasoni… raro vedere un fallo di mano così palese e volontario in area.

    Nel frattempo il culo dell’Inter tiene banco e i furtarelli di quelle dietro passano sotto silenzio

  212. In effetti, la doppia e reiterata mano di Zukanovic in area è roba da ufficio inchieste…

    Rigore alla Roma dubbio…

    Rigore all’Atalanta negato

    Gol di Dybala con 4 goBBi in fuorigioco…

    Avanti così!

  213. Anche stasera hanno avuto un rigore regalato e una mancata espulsione, ogni domenica o finiscono in 11 contro 10 e/o con rigori regalati, da far rimpiangere la meglio Juventus di Moggi (e non sto scherzando), poi c’è ancora qualcuno come Tagnin forse appannato da una foschia tendenzialmente renziana “non vede il complotto ecc.”.
    Che qua dentro ne è pieno

  214. hanno vinto tutte tranne i gonzi, se no che gonzi sarebbero?

    dato che gli insulti non glieli ho fatti mancare mai è giusto che anche gli elogi quando se li merita facendo parate fuori ordinanza gli vadano fatti e quindi posso tranquillamente dire che oggi, ieri e l’altro ieri Handa ha fatto parate “eccezzziunali veramente” , tre partite vinte di fila “anche” grazie alle sue parate, dando una bella mano ai due nostri nuovi centrali.

    detto questo un bel “prrr” da parte del Mancio e mia ai “soliti noti” interisti che gli remano contro, non nascondendo la soddisfazione che ho di spernacchiarli.