Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Inter meno Sassuolo uguale merda

image

Avendo pareggiato il derby, perso a Roma e vinto una partita col Dnipro dopo essere andato a un passo da una storica tranvata (il rigore del possibile 0-2 con l’uomo in più era un match point), il Mancio non ha fatto molto più di quanto avrebbe potuto fare Mazzarri. Noi sognavamo il lieto inizio di una nuova favola, ma nessuno è attrezzato per i miracoli, i problemi sono seri e prima o poi dovevano venire al pettine. Tipo: dopo avere incontrato quasi tutte le squadre medie, medio-scarse e scarse del campionato, sono arrivate anche le partite in cui ci si può accontentare del pareggio e ci si può anche rendere conto che gli altri sono più forti. L’Inter di Mazzarri ha perso a Parma, giocato partite inguardabili tipo Firenze e Palermo, eccetera eccetera, e adesso al Mancio tocca il lavoro duro senza avere niente di scorta dopo tanti punti buttati  nel cesso.

E noi adesso siamo qua con un punto in due partite a sottolineare quanto siamo vivi e vitali, quanta più voglia esprimiamo, quanto margine abbiamo davanti. Abbiamo giocato meglio in queste due partite (un punto, però) che in tutte le partite precedenti. Tutto vero. Ma la luna di miele col Mancio – tutti con il cuoricino che batte nonostante l’undicesimo posto, in sè una roba da incubi dopo la peperonata – quanto ci manterrá l’umore e la soglia del dolore così in alto?

Le cifre ci dicono che se ci rimettiamo a fare punti il sotto-campionato (quello dal terzo posto in giù) è tutto da giocare. Ma dicono anche cose inquietanti. Tipo: avete mai provato a togliere i gol col Sassuolo (diciamo sei su sette, teniamone uno per un ipotetico 1-0 e confermare i tre punti)? Avremmo 14 gol fatti in 13 partite, una roba da provincialotta. Avremmo una differenza reti a meno 5, una roba tipo Cagliari o Empoli. Togli la sbornia col Sassuolo e resta la fotografia di un campionato inqualificabile. No, lo dico per frenare la tentazione opposta: metti tre punti in più (Parma, per dire) e vedi che saremmo messi dieci volte meglio. Sì, ok, ma qui siamo e questi siamo.

L’avvento del Mancio ha portato un’energia preziosa. Abbiamo rimontato quattro volte nel corso di queste partite, ed è un fatto. Ma, direbbe monsieur de Lapalisse, siamo anche andati sempre in svantaggio, e non è bello. Abbiamo un gioco, c’è un disegno. Ma guardo e riguardo i tre gol presi su azione a Roma e mi spavento a morte. Perchè ok, la Roma è la Roma, ma la nostra difesa dov’era e cosa faceva? Insomma, sará un processo lungo e faticoso. Bello e incoraggiante che se ne stia occupando uno come Mancini, tra i pochissimi di cui possiamo fidarci. Ma il tempo stringe. E siamo giá al primo ultimatum a uso interno. Perchè se non facciamo 7-9 punti (meglio 9, per quanto sia rischioso chiederlo a una squadra in queste condizioni e con questi precedenti) nelle prossime tre partite, quelle prima del panettone, che ci stiamo a fare?

 

share on facebook share on twitter

146 commenti

  1. Primo?

    Il problema grosso è proprio questo: perderci con la Roma ci sta, soprattutto dopo due temporanee rimonte. I problemi stanno anche nella capacità che aveva Mazzarri di rivitalizzare i morti (la tripletta di Ekdal, l’unica vittoria del Parma). E adesso che comincia a vedersi un barlume di organizzazione, si vede quanto è scarsa la squadra. Mi sembra però appunto, che col tempo una struttura più stabile potrebbe palesarsi e noi faremmo il nostro, cioè non perdere punti contro le squadrette e diventare (lo siamo già?) squadretta a nostra volta.

  2. Da Interista sassolese mi sento un pò come “chi vive all’incrocio dei venti”.
    Già ieri volevo fare un intervento in quanto il Sassuolo viene spesso usato in questo blog come termine di paragone, come unità di misura, e la cosa non può che farmi piacere. Per questioni economico-logistiche in questi anni vedo la serie A, parafrasando Davide Lajolo, “..Dalla parte delle radici” (Oh, se cito troppo ditelo eh) cioè dalla parte bassa della classifica, guardando in su, all’interno di una tifoseria nella quale tutti si conoscono (pensate alla stessa cosa proiettata nel mondo interista, possiamo dire di conoscere tutti i tifosi dell’Inter? Assurdo).
    Ebbene, mai avrei pensato di dover guardare più in basso per ritrovare la beneamata.

  3. certo, il Cagliari che becca in casa 4 pere dalla fiorentina che non è proprio il Chelsea… la Roma che è stata annientata dal Napoli che non è proprio il Real…il Parma che perderebbe anche contro i martinitt e invece con noi è sembrato il Barça…avanti un altro!

  4. con tutto il bene che posso volere a JJ e Ranocchia
    diciamo che contro gervinho & C. sembravano scemo e più scemo.
    Aspetto di vedere il miglior vidic con la difesa a 4
    anche perchè se continua a far panchina a quei due
    credo che sia messo proprio male
    e poi aspetto il ritorno del profeta
    che non voglio proprio credere che sia un bidone da 20mln

    Del resto mancio l’ha detto subito
    non ha mica la bacchetta magica lui
    esordire con derby roma non è una passeggiata credo

    Io comunque ho rivisto l’inter giocare a calcio
    e riaccendere la speranza in cuor mio che le cose possano migliorare
    certo un ritocchino a gennaio sarebbe manna dal cielo

  5. Abbiamo perso una partita ” da perdere ” … Mettiamo sul piatto delle cose positive ( poche ) un minimo di orgoglio e autostima nel recuperare due svantagi.. e Osvaldo che ha fatto capire a tutti cosa significa avere una punta che gioca con e per la squadra. Sul piatto delle cose negative.. Ranocchia inguardabile…. troppi giocatori copioni… e un Guarin pasticcione che nove volte su dieci fa la cosa sbagliata.. il mio miste lo avrebbe ucciso con tutti i contropiedi che ci ha fatto prendere … Non abbiamo ritmo …. Palacio fuori ruolo.. A mio avviso bisogna recuperare Vidic.. è l’unico che ha esperienza per poter insegnare agli altri come si gioca a 4 .. Dare fiducia a M’vilà….. solo per fisicità vale Guarin e Hernanes messi insieme … E poi correre correre correre ragazzi …… al calcio non si gioca più da fermi dal 1980

  6. Mi “accontento” di 7 punti nelle 3 partite prima di Natale, e di capire dove fare le incisioni dolorose a gennaio.
    Perché a gennaio non basta comprare, bisogna vendere. E non svendere.

    • – Guarin (+ dinero) all’Atletico nell’affare Cerci
      – Jonathan a chiunque con gli incentivi all’assunzione dei lavoratori svantaggiati
      – Fassone a Peter Jackson per il prossimo film Tolkeniano.

  7. A chi comincia a mettere in dubbio Mancini (perchè c’è qualcuno che pensava che avremmo vinto il derby e all’Olimpico?) consiglio di andarsi a rivedere Cesena-Inter, dopodiche accetterò le scuse per conto del Mister.

  8. siamo in buone mani, le migliori possibili.
    Avanti Inter.

  9. Io credo che la chiave per svoltare in questo momento sia rivedere l’attacco.

    Intendiamoci, non sono così cieco da non accorgermi che il reparto più lacunoso sia la difesa, nè.

    Ma, posto che con un po’ di lavoro, auspicabilmente con l’aiuto di vidic, la difesa a 4 verrà registrata a dovere.

    Posto che contro il gervinho di turno, che è devastante con tutti, mica solo coi nostri, rivedete il 7 a 1 col bayern e persino in quel contesto e con quell’avversario era un’iradiddio, figuriamoci con rana e jj mentre stai dominando,

    dicevo, posto che col gervinho di turno saranno sempre sberloni, ma posto anche che in serie a il gervinho di turno lo incroci giusto contro la roma e poi contro la rube (tevez)

    ecco, poste tutte queste premesse, va trovata una quadra in attacco, perchè confidare sul fatto che gli attaccanti se li servi la insaccano da sicurezza e spinta alla squadra, a partire dai centrocampisti e cascata anche più indietro.

    Se andiamo avanti a segnare solo su calcio piazzato o in occasioni fortunose andremo avanti con questa media punti.
    Se invece troviamo continuità di attacco e di realizzazione vedrete che anche le cappelle della difesa (che ripeto, con qualche settimana di allenamento a 4 dimiuiranno, salvo rarissime occasioni in cui affronti campionissimi alla gervinho) avranno un peso molto minore.

    Credo che la chiave possa essere il duo icardi osvaldo, a inizio anno, quando palacio era fuori, ingranavano benissimo, si cercavano e soprattutto si trovavano, e la cosa dava molta più mobilità (utile, perchè ultimamente si muove molto ma vuoto) a Icardi. Senza contare il fatto che entrambi la mettono dentro, rodrigo purtroppo No.
    E chissà che il Mancio non riscopra così anche un rodrigo alla jardinero cruz, che ti decide le partite partendo dalla panchina.

    Parentesina Icardi, un paio di mesetti fa scrissi qui preoccupato del fatto che icardi era troppo in forma per la sua stazza fisica, che richiederebbe più tempo per consentire prestazioni quali quelle che forniva; preoccupazione avallata dal fatto che ti faceva 70 minuti al top e poi 20 di crampi.

    Mi puzzava di lavoro innaturale, forzato, per averlo in condizione già al via, magari per sopperire all’infortunio di palacio.

    Ecco, direi che ne stiamo ampiamente notando le conseguenze oggi. A meno che mi si voglia raccontare che maurito si è imbrocchito così, fra un mese e l’altro (ma tanto non vi crederei mai).

    Forse forse la mia preoccupazione era legittima, e col senno di poi (ma qui siamo nel campo della speculazione spinta) anche la sua inutilizzabilità fino a marzo dello scorso anno può essere figlia della stessa scelta in fase di preparazione estiva.

  10. Ah, se quest’anno il pallone d’oro non va al Signor Manuel Neuer, ma al contrario viene intascato per la n volta dai calciastar ronaldo e messi, significa che è davvero tutto un magna magna.

    E con sneijder abbiamo già avuto un primo lampante indizio (manco fra i primi 3 lo piazzarono dopo triplete, e finale mondiale persa ma da capocannoniere del sudafrica)

    • Hai ragionissima, il mancato pallone d’oro a Sneijder nel 2010 è una cosa che ho ancora sullo stomaco e non mi va ne su ne giù….. quell’anno lo vinse Messi che con l’Argentina arrivò se non sbaglio ai quarti di finale, convocati per quel mondiale c’erano pure Diego Milito ed il mio mito assoluto Walter Adrian Samuel da Firmat, se proprio proprio non si voleva darlo a Sneijder……. si vabbè figuriamoci darlo a gente che giocava nell’Inter aveva appena vinto un triplete faceva bruttooooo

    • se posso permettermi, aggiungo che x me il vero scandalo del pallone d’oro 2010 è stato non includere Milito neanche nella lista preliminare che credo contava 30 o 40 candidati. in quella lista c’erano nomi che a leggerli pensavi “ma questo chi cavolo è” e mancava uno che aveva deciso con 2 gol la finale di Champions. del resto, ricordando che il pallone d’oro l’ha vinto pure cannavaro, forse meglio così

  11. …..Credo che in campionato si farà di tutto per risalire e conquistare una posizione dignitosa ma che il massimo dello sforzo, senza turnover, con la squadra migliore possibile in campo, sarà riservato alle coppe che, in fondo, valgono un titolo e, in caso di vittoria, un posto nelle coppe europee.
    Io per la difesa auspico il ritorno di Rolando. E poi l’impego, appena possibile, di Dambrosio e l’acquisto di Cerci…o di Diamanti.

  12. Oh, ma quando ci ritocca il Sassuolo?

    Grande Bandini!
    Guarin glielo porto io agli spagnoli, e non voglio nemmeno i soldi della benzina.
    E Fassone potrebbe fare la seconda generazione di Hobbit.
    Sarebbe perfetto.
    Anche Johnatan non sarebbe male e a Jackson gli darei pure Ausilio!
    Il tutto a gratis.

    Puntiamo sul Mancio, e’ l’unico appiglio che abbiamo!
    L’unica speranza in questa Inter completamente terremotata.

  13. Io un’Inter così male in arnese non me la ricordo in tanti decenni, nemmeno quella di Marini che si salvò per miracolo ma che vinse la Coppa Uefa!
    Forse il periodo di Tardelli e di tutta quella serie infinita di allenatori, uno più sfigato dell’altro.
    Anche se avevamo giocatori migliori.

  14. hanno dovuto richiamare il Mancio per avere la certificazione che abbiamo una squadra piena di brocchi.

    se volevano glielo dicevo io per molto meno…

  15. Rosa scarsa OK.
    Ma nella serie A attuale, tolte le prime due, dovrebbe esserci bagarre per il terzo posto dato il livellamento verso il basso di tutte.

    In altre parole, nessuna di queste è così superiore da farsi un terzo posto comodo comodo e già scritto in Aprile.

    Di fatti in una manciata di punti trovi un sacco di squadre che possono ambirvi. Fra queste le genovesi, per fare esempi.

    Noi no, non siamo lì.

    Ecco, siamo sicuri che una roba del genere sia giustificabile? Genoa e Samp sono più forti di noi? Napoli, fiorentina e MIlan, sono così tanto più forti di noi da giustificare un simile distacco. Addirittura il sassuolo ci è davanti, se qualcuno non se ne fosse accorto.

    Ah rigà, la serie A fa pena!

    Quindi per cortesia, piantiamola con la storia che la rosa è scarsa, perchè è un dato oggettivo che ci trova tutti d’accordo, non fosse che qualcuno pensa che altrove ci siano i van basten mentre altri si sono accorti che le pippe non stanno solo ad appiano.

    Se le altre squadre riescono a mantenere una media punti per stare in scia terzo posto con i bonera e duvan zapata, voglio e devo poterci riuscire anche io con gli hernanes o gli osvaldo.

    Se non ci riesco la colpa principale è dell’allenatore, che evidentemente rendo meno dei suoi colleghi avversari.

    E finiamola anche con il paragonare questi due risultati di mancini (in 10 giorni di lavoro, ndr) con con i 17 mesi di umiliazioni mazzarriane. Avessimo fatto 4/6 pti con Roma e Milan saremmo squadra da scudetto, per cui averne fatto 1 è accettabile.

    Inaccettabile era uscire a bocca asciutta con parma e cagliari, con tanto di pesanti passivi anche casalinghi. Ed è quello et similia a condannarci fuori da lotta 3 posto, a 17 punti dalla prima dopo manco metà campionato, a rivendicare con orgoglio un 5 posto “perchè migliora l’ultimo”, e altre amenità.

    Spiace, ma tutto il resto è pretestuoso, vedovanza verso un marito indegno di esser compianto.

  16. Grande corso!!
    E poi bisogna vedere come Mancio potrà far giocare bene una squadra con questo livello di broccaggine, sono curioso di veder fare bel calcio con Medel Kutz e Guarin. Lui è sempre stato abituato abbastanza bene, sa fare mercato ma se non gli prendono 4 pezzi buoni farà fatica, molta fatica.
    Rimango della mia idea, che spero tanto sia sbagliata: per una squadra scarsa come questa andava bene un allenatore scarso come quello e le vittorie come quelle di Cesena mi piacciono di più delle sconfitte non solo di Parma ma anche di Roma.
    Spero anchio di raggiungere presto i 40 punti e in buon percorso in EL.
    Mancio ha ridato sicuramente entusiasmo a tutti, ma è molto dura.

  17. Wolf, ero al tuo fianco nella lotta a favore del piccolo Q, sarò al tuo fianco nel sostenere Neuer pallone d’oro.
    Semplicemente mai visto un portiere così.

    E poi quoto l’ultimo messaggio. Ma credo che sarà un concetto che toccherà ripetere anche in futuro fino alla nausea, perchè ai dispensatori di patenti piace rimestare i concetti.

    Intervincit, ti riprendo dall’altro post: a me dispiace non vedere Icardi e Kovacic in campo (al netto di infortuni e condizione). Come mi dispiace vederli sacrificati fuori ruolo. Ma cosa dovrei fare cominciare a sfanculare Smemorino? Personalmente preferisco dare il tempo all’allenatore di farmi vedere la sua idea di squadra. Che essa contempli o meno Icardi e Kovacic. Quando lo avrà fatto valuterò. E, se sarà il caso, “sfanculerò”. Oggi ritengo sia presto.

    • soprattutto considerando che icardi era fuori per palese ritardo di forma fisica (sui probabili perchè mi sono espresso qualche commento sopra a questo)

      kovacic per una microfrattura al mignolo, roba che chiunque abbia praticato un qualsiasi sport implicante salto e corsa, sa che inabilita parecchio queste ultime due attività, al pari di dolori all’alluce, mentre è più facile far passare in cavalleria i problemini a tutti gli altri “diti”

      Dire che erano fuori per scelta tecnica, perchè son pippe conclamate ed è tutta colpa loro se piangina poveretto è stato silurato, indovina un po’ cos è?

      Pretestuoso, come qualsiasi altra argomentazione atta a spacciarci per simili le sconfitte con roma e parma, ignorando che se avessimo giocato a parma come a roma (senza la pioggia però) avremmo vinto 3 a 0 anche con camarà e bonazzoli in campo.

  18. non che gli altri anni non meritasse di parteciparvi ed anche di vincerlo ed anch’io spero che per una volta venga riconosciuto il valore di un portiere rispetto al solito attaccante perchè non prendere gol ha lo stesso valore di farli, ma se c’è un anno in cui Cristiano Ronaldo se lo meriterebbe più delle altre volte è proprio questo.

    non ha vinto il mondiale è vero, però ha vinto la decima con il Real che inseguivano da più di dieci anni oltre a fare gol a grappoli ogni partita.

    sarà una bella lotta anche se oramai gli sportivi hanno capito che il pallone d’oro ha solo un significato politico e noi lo abbiamo sperimentato nel 2010 quando Milito non fu nemmeno messo nella lista dei migliori dopo avere segnato ad ogni squadra che abbiamo incontrato nella partite ad eliminazione diretta della Champion e messo il sigillo di due reti nella finale contro il Bayern, oltre ad avere contribuito con una marea di gol a farci vincere il campionato e la Coppa Italia.

    lo diedero a Messi che giocava nel Barca, da noi eliminato grazie soprattutto a lui che all’andata diede la palla del pareggio a Sneijder mettendolo solo davanti al portiere, la mise sui piedi di Maicon che dovette solo spingerla in porta e alla fine siglò di testa la terza rete, quella che poi si rivelò fondamentale per il passaggio del turno perchè nel ritorno perdemmo per 1-0 e senza la terza rete del Principe venivamo a casa.

    ho ancora il nervoso addosso per lui.

    • In aggiunta, in quella rosa di nomination non figurò nemmeno Sneijder che, oltre al triplete con prestazioni-monstre (in tutte e tre le competizioni), si distinse anche al mondiale sudafricano, trascinando praticamente da solo l’Olanda in finale (dove l’altro pezzo da novanta, Robben, tradì sul più bello), finale che – se non fosse stato per l’assurda svista di Webb al 119′ -, magari avrebbe avuto un esito diverso.

      D’altra parte, la conferma di quanto valgano questi concorsi burla, si è avuta all’ultimo modiale con il premio di miglior giocatore assegnato, ca va sans dire, al nanerottolo argentino, quello che ogni due per tre viene accostato a Maradona, e che si e no avrebbe potuto portargli la borsa (ma che giocando nella squadra più bella, più brava e più buona di Spagna, d’Europa e del Mondo, deve campeggiare in eterno su ogni cartellone e su ogni fotogramma che abbia a che fare con il calcio).

  19. vado fuori tema

    telecronaca rai di lazio-varese

    telecronista “felipe anderson non vede la porta”

    subito dopo felipe anderson tira na secca da trenta metri e segna

    …e po parlemo…

  20. Se uno non è in grado di capire che questa Inter può perdere con tutte, bisogna accettare anche le mistificazioni e le cazzate sulla vedovanza e sulle patenti.
    Sono curioso di vedere su chi si concentrerà da oggi in poi l’isteria di tutti quelli che sono incapaci di accettare la realtà di una squadra come l’Inter di oggi.

    • Sarà che possiamo prenderle da tutti, come tu dici (del resto, il Parma ed il Cagliari che ci hanno strapazzato stavano all’ultimo posto), ma sono convinto che dalla quarta in giù si possa anche darle a tutti (magari con un rinforzino/aggiustatina alla rosa a gennaio).

      Se poi sono un illuso e non ho capito niente, vedremo.

  21. Ma come, quando dicevamo che la ex società aveva dismesso l’Inter e l’aveva rottamata, qui tutti a scandalizzarsi per lesa maestà!
    Quando si diceva che i cervelloni in alto compravano pipponi tutti di nuovo a scandalizzarsi.
    E a rompere le palle!
    Adesso si sono accorti che abbiamo una squadra di pipponi!
    Complimenti, meglio tardi che mai!

    Chi dobbiamo ringraziare per cotanto orrore?

    Ah, ma adesso è Mancini che non è alla bassezza della nostra squadra.
    Insomma, tutta colpa sua.

    • guarda che ti confondi Internazionalista, non esiste il TUTTI a scandalizzarsi per lesa maestà, esiste solo UNO che sarei io ad averlo fatto.

      e non come sarebbe stato logico dopo il 2012, visto che nel 2011 siamo arrivati secondi in campionato, vinto una coppa Italia e un campionato Mondiale per Club che era quello per il quale il sciur Moratti aveva fino ad allora tirato fuori i daneè perchè era il complemento del suo sogno, ma subito dopo l’inizio del campionato con il Rafa , rea la società di non avergli presi quelli che lui voleva, convinta come TUTTI, te compreso, che con quell’organico si poteva benissimo replicare ancora per un anno dal momento che la squadra nel 2010 era appena stata completata con l’innesto di Milito, Motta, Eto’o, Lucio e Sneijder, vale a dire cambiata metà squadra e ancora devo stare a sentire pirlate del genere che si doveva accontentare Benitez.

      si a pedate nel culo come è stato fatto perchè con un “non allenatore” partendo da -14 siamo arrivati a giocarci tutto di nuovo con quella squadra che andava smembrata, e solo la mancanza di forze e di energie ce lo ha impedito, non Leonardo, non i giocatori infortunati tipo Samuel, Cambiasso, Milito ed altri, e non sopratutto Moratti e la società.

      energie mancate per avere dovuto recuperare i punti in campionato e le partite saltate giocando tre partite alla settimana nel girone di ritorno sempre aggiungendoci, quando avrebbero potuto riposare, quelle della nazionale e noi ALLORA, avevamo tutti nazionali, anche se qualche d’uno avrebbe potuto declinare l’invito se solo avessero pensato di non essere indistruttibili, ma il Mou li aveva convinti di esserlo, per cui alla vigilia del derby e della partita di Champion risposero tutti presente perchè convinti di triturare i gonzi e la squadra peggiore tedesca rimasta in lizza, che la migliore l’avevamo già eliminata con una partita leggendaria.

      invece non fu così che andò…

      dopo il gran rifiuto di Leonardo alla fine del 2011 di proseguire a fare l’allenatore sono cominciati i casini, sia per la fretta di trovare un altro allenatore all’ultimo momento sia per il Fpf finanziario che incombeva.

      ma qui sul blog le menate sono cominciate con il Rafa tre mesi dopo, con la pancia ancora piena di trofei, roba da prendere tutti quelli che si lamentavano a pedate nel culo io stesso, se solo avessi potuto.

      adesso ritorna il refrain partendo da allora di nuovo?

      e no eh?!, ne abbiamo già parlato fin troppo mi sembra, ma non bisogna prendersi dei meriti DEL CAZZO dicendo io L’AVEVO DETTO O L’AVEVAMO DETTO, perchè non siamo al teatrino dell’assurdo di Ionesco, siamo su un blog dove ancora c’è uno che usa la memoria perchè se no ti rinfaccio ancora una volta la tua preghiera, del tutto logica e sincera, di chiedere a Moratti di non vendere nessuno.

      O VOLETE UNA MEDAGLIA?

  22. solo 28 +1 commenti. siamo leggermente disamorati chissa perchè…..

  23. Ecco…magari riparliamone dopo le prossime tre…

  24. Un conto è poterle perdere con chiunque, doversela sudare con chiunque.

    Altro conto è perderci effettivamento con chiunque.

    Altro conto è essere doppiati nei punti dalla prima dopo nemmeno metà campionato, fuori da una lotta terzo posto a novembre che vede in corsa genoa e samp oltre a napoli e fiorentina ridotte ai minimi termini e un milan che voglio proprio vedere chi ha il coraggio di definire superiore, dietro al tanto bistrattato stramaccioni e persino al sassuolo (ti prego, raccontami che siamo inferiori o comunque simili al sassuolo, te ne prego, voglio vedere se la vedovanza arriva a tanto).

    Ecco, mi sa che non sono io a confondere e mistificare, ma qualcun altro che fa finta che là fuori ci sia una realtà che non esiste più.

    Poi oh, se vuoi raccontarmi che zaza è in realtà trezeguet con una leggere passata di candeggina, ti dirò la verità, a sto punto non me ne stupirei nemmeno.

    Troppo cuori spezzati l’addio dell’ubriacone.

  25. Io, pure nella pippaggine, continuo a sostenere che la rosa se la può giocare in questa serie A.
    Anche se la nostra società ha fatto di tutto per portarci in questo buco nero.

    Il problema per Mancini e’ che la squadra e’ stata fatta per e da Mazzarri.
    E questo non è un problema da poco, anzi, e’ il problema!

    Se la società non gli compra qualcuno di suo gradimento a gennaio sarà difficile anche per lui gestire la situazione in termini positivi.

    Quindi bisognava lasciare Mazzarri? Manco per niente!
    Almeno con Mancini mentalità e livello superiore sono garantiti.
    Speriamo.

  26. Sector

    Una volta tanto non sono d’accordo con te, quando dici che con Mazzarri sarebbe stato uguale: io dico che con Milan e Dinipro avremmo perso.
    Certo non ho la controprova, ma ho ragionevoli dubbi, visti i trascorsi.
    Ma concordo sul fatto che nemmeno Mancini ha la bacchetta magica.

  27. Dici bene, i nodi sono venuti al pettine. E adesso sono cazzi amari!

  28. facciamo un piccolo refresh sul campionato:

    1 torino 0-0 con episodio rigore negato ma partita condizionata dall’arbitro

    2 sassuolo 7-0

    3 palermo 1-1 gol per fuorigioco negati e gol regalato da Vidic

    4 atalanta 2-0

    5 cagliari 1-4 espulsione di Naga sull’ 1-1 poi in bambola per 10 minuti

    6 firenze 3-0 due gol da antologia mai più replicati da nessuno dei due

    7 napoli 2-2 pareggio più che meritato e nel primo tempo avremmo meritato almeno un gol

    cesena 0-1 partita inguardabile ma vinta

    samp 1-0 giocata abbastanza bene e vittoria meritata

    parma 2-0 inspiegabile

    verona 2-2 giocata abbastanza bene fino all’espulsione di Medel

    se si vanno a guardare le partite una per una siamo stati messi sotto dal cagliari dopo essere rimasti in 10, a firenze per un 1-0 da cineteca nei primi minuti che quello che lo ha fatto se lo può incorniciare che un altro così nella sua vita non lo rifarà e a parma dove la squadra di Donadoni non si sa come ha rispolverato il gioco dell’anno scorso.

    le vinte le abbiamo vinte meritatamente e quelle pareggiate avremmo meritato più di vincerle che di perderle.

    tutto questo contestando Mazzarri pronti via, dopo avere elogiato per tutta l’estate Thoir e Ausilio per avere fatto le nozze coi fichi secchi per avere preso M.vila, Medel, Dodo e Osvaldo completando la squadra per il modulo preferito del suo allenatore, che lo sapevano anche i sassi che avrebbe giocato a tre in difesa nonostante fosse arrivato anche Vidic che ha sempre giocato a 4.

    per cui Mazzarri ha dovuto lottare da solo ogni partita perchè lo sapeva benissimo che quello che contava alla fine erano i risultati e non le rassicurazioni della società nei suoi riguardi, ed entrare a san siro sotto i fischi non è piacevole per nessuno e quindi si è arrivati a licenziarlo.

    l’anno scorso ha fatto il suo e niente di più anche se all’inizio un pò ci aveva illusi, quest’anno ci si aspettava qualche cosa di meglio ma chi tra Hernanes e Kovacic, ha sempre giocato da Inter? solo flash sporadici in un paio di partite e poi sparivano dal campo.

    e sono i due migliori che dovremmo avere.

    però la colpa era di Mazzarri che sbagliava la loro posizione in campo, scritto e certificato a più riprese sul blog.

    arriva il Mancio e li mette a fare gli esterni facendoli giocare ancora peggio e nessuno obietta un cazzo, solo io sottolineo quello che lui ha detto, che ogni giocatore deve saper giocare in ogni posizione dell’attacco ed è lui che deve mettersi al servizio della squadra e non viceversa, cosa di cui ho discusso a lungo quando dicevo e dico che Kovacic finora sono più le volte, ma molte, che ha fatto cagare rispetto a quelle in cui ha giocato bene.

    tutto questo lo dico non in difesa di Mazzarri ma come ho già detto l’altra sera, in difesa del Mancio al quale sono legato da che ci ha fatto ritornare una squadra e non più una barzelletta, e da lui IO non mi aspetto miracoli in dieci giorni ma la ripetizione di quegli anni se gli darete il tempo, perchè ho già letto che le prossime tre sono da vincere e quindi i bonus sono già finiti anche per lui.

    • Corsone
      premetto che non mi sono letto tutto il mappazzone
      ti segnalo che comunque contro la fiorentina
      vabbè i goal da cineteca
      ma non è che avessimo fatto chissà che per recuperare
      tanto che i tifosi viola ci hanno perculato per un buon secondo tempo
      con “il pallone è quello bianco”
      ricordandoci la differenza con quello giallo dell’anno scorso

  29. Scusa corso, cortesemente e in amicizia,
    posso farti una domanda secca
    che richiede una risposta secca?

    Non voglio motivazioni, non voglio se e ma, non mi interessano, voglio solo che scegli tra le due opzioni.

    Tu, fossi stato in Thohir, che avresti fatto?

    Avresti tenuto Mazzarri almeno fino a fine stagione

    oppure

    Avresti fatto quello che ha fatto Thohir, ossia esonerare Mazzarri e prendere Mancini?

    O l’una o l’altra.

  30. Non mi chiamo Corso, pardon.
    Mazzarri

    ribadisco quanto già detto in passato
    La tifoseria dell’Inter fa cagare
    La dirigenza dell’Inter fa cagare
    Settore è perfettamente allineato

  31. non avrei confermato Mazzarri.

    ha rivoluzionato tutto, cosa ci voleva fare la cosa più logica dopo il quinto posto risicato l’anno scorso e l’evidente malumore della tifoseria?

    ma questo cosa c’entra su quel che dico, io c’è l’ho con quelli che cambiano modo di pensare e di vedere le cose solo in base a chi le fa e non in base se siano giuste o sbagliate.

    Thoir licenzia Mazzarri come il peggior Moratti licenziò Simoni e nessuno lo critica e questo non dovrebbe avere a che fare con il fatto che Mazzarri nessuno lo voleva più, perchè fino all’altro ieri si era detto che una società seria fa quello che deve fare fregandosene della piazza, e poi invece si plaude uno che solo il giorno prima aveva detto che Mazzarri era in una botte di ferro.

    il Mancio arriva e fa tre partite di cui le prime due veramente penose e tutti a dire che finalmente si è vista la mano di un tecnico bravo che ha ridato vivacità e voglia alla squadra, quando ne avremmo potute prendere più che con il cagliari solo che ci è andata di lusso e come dice Settore se si andava sul 2-0, senza nemmeno più la sicurezza di almeno avere passato il turno in Europa Legue e questo anche perchè il Mancio ha schierato la squadra con un modulo assurdo per i tempi che ha avuto a disposizione, perchè il fatto che io sia un manciniano convinto non mi spinge a giustificarlo se fa cazzate peggio di chi l’ha preceduto, inventandosi esterni che non abbiamo e snaturando la squadra in maniera tale che quel poco di intesa che avevano l’hanno persa del tutto.

    che poi lui dica che ognuno deve giocare per la squadra e non viceversa è una vita che lo sostengo anch’io ma non mi deve fare gli esperimenti in una partita cruciale di Europa Legue e men che meno in un derby, me li faccia in allenamento o se no rimandi a farli quando avrà la consapevolezza vera di poterli fare e non vedere come butta tanto per fare qualche cosa di diverso.

    io avrei proseguito con il modulo di Mazzarri e mi sarei accontentato di avere ridato stima e voglia di giocare senza paura ai giocatori, poi più avanti, semmai gli forniranno i giocatori adatti al suo modulo, avrei cambiato.

    del resto mica era colpa sua se la squadra è stata impostata così, per cui chi cazzo glielo ha chiesto di rivoltarla come un calzino avendo di fronte tre partite importanti di cui una cruciale per il proseguimento nell’Europa Legue, unico traguardo possibile secondo me per arrivare in Champion, avendo li sì il tempo di cambiare un pò le carte in tavola, carte in tavola che stava mandando a remengo con il Dnipro e quella formazione assurda.

    l’abbiamo vinta? vero, non me lo sono dimenticato, ma come nemmeno…

    e poi, pretendere una risposta secca da me? ma dai…

  32. Condivido la sintesi di javier+

  33. Oramai settore vaneggia. A Madrid si lamentava che gli avevano dato del tifosotto ma con questi commenti non si discosta molto. Praticamente secondo la sua filosofia con otto nove allenamenti pensava che Mancini avrebbe spianato gli avversari che tra l’altro erano Milan e Roma. Allora dovrebbe dirottarsi sul curling, il calcio non è così. E’ chiaro che con una squadra cha da un anno e mezzo gioca in un certo modo dieci giorni non cambiano nulla. Ciò che si sperava era un cambiamento d’atteggiamento: non più una squadra terrorizzata, ma una squadra che se la gioca ed anche a Roma così è stato. Dov’era la difesa sui tre attacchi della Roma, beh si potrebbe dire altrettanto sui due gol dell’Inter e sul rigore su Dodò. Allora dov’era il centrocampo e la difesa della Juventus sulla cavalcata di Bruno Peres che ha lasciato sul posto il pluripalloned’oro Pogba?

  34. Scusa estecambiasso, provo a rispondere alla tua domanda che hai fatto a corso argomentando.
    Chiedi se sarebbe stato meglio tenere il piangi fino a fine anno oppure cambiare per il mancio adesso, come è successo.
    Io penso che, visti i giocatori e la squadra (per es ci mancano centrocampisti di ruolo), il gioco del piangi (per carità scarso) sarebbe potuto anche essere efficace, forse meglio di un tentativo di rivoluzionare tutto a motori accesi, col rischio di creare un casino che ci potrà danneggiare ancora di più.
    In fondo è vero che forse la mentalità sta cambiando col mancio ma non è detto che sia un bene (se sei scarso è GIUSTO essere prudenti e lottare come le provinciali). Il problema è che coi fischi e le polemiche di san siro il tutto era ancora più difficile (le piccole provinciali hanno quasi sempre un tifo assurdo senza se e senza ma….).
    comunque adesso forza ragazzi che non tutto è perso.
    …..e sempre juve merda!

  35. Internazionalista
    dicembre 2, 2014 a 3:35 pm

    Oh, ma quando ci ritocca il Sassuolo?

    Non vorrei metterti preoccupazione, ma se non cambia qualcosa, in questo momento, temo che l’Inter fatichi a battere il Sassuolo.
    Ovviamente non tutti possono seguire questa provinciale per cui ricordo che oltre al famoso “7-0” il Sassuolo a perso di misura col Napoli (1 tiro in porta di Calleon contro una traversa, ahime, di Peluso) e a Roma sempre di misura con la Lazio.
    Ricordo i pareggi senza eccessivi patemi con Juventus e Sampdoria e quelli con qualche rimpianto, essendo stati superiori sul campo, con Cagliari, Atalanta, Chievo.
    Fortunato invece nello strappare lo 0-0 a Firenze e a vincere a Torino nel finale.
    Ma poi vittorie nette con Empoli,Parma (a Parma e sottolineo Parma) e Verona.
    Ricordo inoltre che il Sassuolo ha una rosa di tutto rispetto (avessimo noi gli esterni che ha, specialmente Vrsalijko) e che nelle ultime sette partite ha subito solo 4 gol.

  36. Appena letta l’intervista a Moratti su corriere.it.
    Avete avuto un grande presidente, pieno di passione. Non sono stato d’accordo con lui su molte cose, ma bisogna riconoscere i pregi, quando ci sono. Suggerisco, a chiunque di Voi voglia criticarlo per gli ultimi anni, di contare fino a dieci (o almeno lasciate l’incombenza a noi juventini)

    • grazie Rubens per la segnalazione ma sopratutto per l’attestato di stima.

      io comunque non avevo dubbi.

  37. Occhio che mi commuovete il corso, che riporto però immediatamente in trincea con una polemca da cortile,

    Come fai a paragonare la cacciata di gigi simoni, che aveva appena vinto uefa e serie a (lo so gli annali dicono l abbia vinto la rube, ma io ricordo invece che lo vinse l’inter) e battuto 3 a 1 il real

    Con le pedate in culo a mazzarri dopo un 5 posto di cui andava persino beandosi e risultati come 4 pere domestiche dal cagliari

    Davvero, come si può fare un simile paragone????

    In sti giorni tocca davvero leggerle tutte.

    Per metter fine a questo strazio serve che noi altri si sottoscriva un docmento in cui attestiamo la magnificenza del miste?

    • vai al di là delle apparenze che ancora per Simoni sono incazzato mentre per Mazzarri non me ne frega un tubo.

      era solo per dire che nessuno se lo aspettava nemmeno i suoi più acerrimi nemici ed io volevo solo sottolineare il comportamento di Thoir che non ha fatto altro che emulare il suo predecessore forse anche superandolo in quanto così tanti attestati di stima verso un allenatore poi licenziato Moratti non li ha mai fatti.

      riguardo allo strazio non so da che parte vederlo perchè trovo più straziante vedere come si possa cambiare modi di ragionare piuttosto che a riconoscere a Mazzarri un trattamento di merda, sia da parte dei tifosi che adesso da parte della società.

      per non parlare degli sproloqui di cui ha anche parlato Settore per arrivare al paradosso di vedere gente contenta per avere fatto un punto in due partite, roba che a leggerle ste cose c’è da non crederle, sopratutto se penso a chi ha cominciato a rompere le balle subito dopo il triplete, mentre adesso l’arrivo del Mancio è salutato come l’arrivo del Messia anche da parte di chi lo continua a dileggiare per la scarsa memoria.

      sinceramente è questo il vero strazio, a parte i miei papiri per i quali chiedo scusa a Rob e a tutti quelli che sanno essere più concisi di me.

  38. comunque a proposito del titolo…
    non avevo ancora mai sentito un interista gridare inter merda…
    ecco, se andassimo in B sarebbe la giusta ricompensa

  39. nicco
    dicembre 3, 2014 a 11:13 am
    Ti quoto al 200%, comprese le ultime due righe.
    Ma lo sai che così entri di diritto nella schiera delle vedove ( che qui è assai meno rappresentata e influente di quella dei puttanieri ).

  40. Abbiamo una difesa che fa spavento, ma soprattutto avanziamo (?) fra le macerie, la morte e la distruzione lasciati dall’inutile innominato.
    Io non credo finiremo il campionato sguazzando nella melma, fermo restando che a gennaio si compri in un certo modo e che lo smemorato sappia il fatto suo, come io credo.

    Per il momento c’è poco da stare sereni, ma come succede in tutti i rapporti di coppia i momenti di crisi aiutano a rinsaldare il rapporto, ergo, AVANTI INTER.

    AMALA.

  41. Ai giocatori attuali dell’Inter basterebbe, la caparbietà, l’irruenza, la competenza, l’amor proprio e l’intelligenza di Corso46……un grande….., Mazzarri sarebbe ancora la..al proprio posto…Settore per favore, siamo interisti, i tuoi accostamenti ……sono blasfemi ahahha….

  42. Grazie Gianni,
    Comunque, anche se vedova non mi sento, non posso che rivendicare l’orgoglio di essere minoranza (d’altra parte sono un interista sfegatato cresciuto a Torino….)

  43. Il punto è che qui molto confondono due cose ben diverse.

    Nessuno è contento di 1 punto i 2 gare.
    Qualcuno, però, se lo aspettava dato il contesto, e si aspetta ora di vedere un’altra storia già a partire da domenica, con partite più alla portata e che meglio ti permettono di provare novita come linea difensiva e manovre offensive.

    Personalmente sognavo irrazionalmente uno sprint già in quelle, me era appunto un sogno, che rientra nel campo dell’irrazionale.

    sta pur tranquillo che se assisteremo a prestazioni come quelle ormai famose mazzarriane, contro avversarie con cui abbiamo il dovere cercare la vittoria fino all ultimo minuto riuscendoci almeno nel 80% dei casi, beh in tale evenienza non mancheremo di criticare anche il mancio, oltre ai singoli come al solito.

  44. Scusami nicco ma “Io penso che, visti i giocatori e la squadra (per es ci mancano centrocampisti di ruolo), il gioco del piangi (per carità scarso) sarebbe potuto anche essere efficace” è una cosa che non si può sentire.
    Perchè vorrei ricordare che water questi giocatori e questa squadra li ha allenati, il suo gioco lo ha fatto ed è stato tutto tranne che efficace. Quindi quello che dici non ha alcun senso.

    Per fare il punto.
    In questa fase i dispensatori mi dicono che per essere un vero interista bisogna:
    rimpiangere Moratti e stigmatizzare Thoir …sopratutto quando si comporta come Moratti.
    Mettere il lutto per il wa(l)ter, voluto da Massimo, confermato da Erik e liquidato da entrambi (fra l’altro non con un’intervista uscendo dall’ufficio per la pausa pranzo).
    Gioire per l’arrivo del Mancio ma moderatamente perchè, il fesso, vuole rivoluzionare quella splendida macchina da calcio che era l’inter mazzarriana.
    Sostenere la squadra ma ricordandosi che è formata da inguardabili pippe e dirigenti di merda.
    Sempre meglio.

    • Temo che per il rilascio del patentino dovrai tornare un’altra volta.

      Ci sei quasi, ma hai dimenticato che devi anche cospargerti il capo di ceneri perché nel 2008, praticamente in un’altra vita, salutammo con piacere l’arrivo di mourinho.

      E poi dovresti anche tornare indietro nel tempo ed evitare di pubblicare qualsiasi commento critico verso la testimonianza al processo. Alternativamente devi odiare mancini e rimpiangere ancor più mazzarri, altrimenti sei incoerente.

      Ritenta anche con questi passaggi che magari vieni ammesso negli anziani savi di settore.it

  45. O meglio, così passi la teoria.

    Per la pratica devi fare una scalata su un k2 di specchi tesa a dimostrare che le pesanti sconfitte con parma e Cagliari equivalgono a un pari nel derby e a una sconfitta in casa della Roma dove per altro tutti hanno perso e nessuno aveva ancora nemmeno segnato.

    Ecco, pianta una bandierina in cima raffigurante lo stemma di san vincenzo e il patentino è bello che vidimato

  46. “ma scemo più scemo” non ha più gli stessi interpreti di venti anni fa?

  47. a me non pare sia cambiata un’emerita fava, spero che i gol di Speranza, gli assist di Orgoglio e le chiusure di Positività ci facciano arrivare in zona coppe perché se aspetto gli incaricati attuali delle suddette mansioni sto fresco

  48. Tutto pensavo meno che ci fossero le vedove di Mazzarri!
    Gli interisti sono davvero sorprendenti.

    E si pretende pure che il nuovo, in dieci giorni, faccia calcio champagne!
    Con una squadra fatta e scelta (male) da altri.

    corso
    e’ inutile che ripeti la storia ogni volta, la conosciamo bene.
    Ma non è tutta come la spieghi tu.

  49. In più mi si vorrebbe far passare questa squadra mediocre, con un allenatore mediocre, come una squadra falcidiata dalle ingiustizie arbitrali.
    Insomma, come un’Inter di Ronaldo qualsiasi!

    Abbiate un po’ di amor proprio per il vostro tifo.

  50. Flavio Mucci

    si, certo, allo stato attuale possiamo anche perdere col Sassuolo.
    La mia era solo una battuta per dire di come siamo ridotti.

  51. Insomma, al di là di tutto e di tutti i discorsi, la realtà è quella per cui, in soli quattro anni, siamo passati dall’essere l’Internazionale FC a una squadretta di mezza classifica che ne prende 4 dal Cagliari, 2 dal Parma, 3 dalla Fiorentina e spezza le reni al Qarabak!
    Per non dire delle tante altre figuracce rimediate nelle ultime stagioni: Novara Palermo Bologna Udinese Atalanta…
    Questa è la realtà e la sostanza delle cose.
    E qui non c’entrano gli arbitri o cose esterne, semmai sono effetti collaterali.

  52. Questa cosa delle vedove di Mazzarri ricorda l ossessività dei gobbi con gli slogan di calciopoli, quando i miserabili ladri non perdono occasione di ripetere prescritti ,cartonati , facchetti come moggi, moratti complotti e tronchetti ecc ecc. Tutto aiuta a consolarsi e a smaltire le delusioni, basta trovare sempre un bersaglio. Morto Mazzarri se ne trovano altri. Società, giocatori, vedove di Mazzarri. Adesso siamo TUTTI x Mancini, fatevene una ragione, nessuno rimpiange Mazzarri. Ma fatevela passare che rischiate di diventare matti.

  53. corso
    facciamo che mi sono espresso male e riformulo la domanda:

    tu devi scegliere tra quello che ha fatto Thohir, DOPO AVERLO RICONFERMATO,
    (ossia esonerare Mazzarri e prendere Mancini, ai costi che già sai)

    o tenersi Mazzarri fino a fine stagione.

    Solo queste due opzioni, non te ne inventare una terza.

    Grazie.

    Per il resto, quello di paragonare il lavoro di 10 giorni con quello di 16 mesi è una cosa che proprio non capisco.
    Oltre alla mentalità, contro la Roma all’Olimpico, che vuoi cambiare? Cosa volevate 6 punti in due partite con una rosa che forte o meno che sia, non è comunque stata costruita da quell’allenatore ma da un altro?

    Tanto più che è stata definita, e cito, “gagliarda” la prestazione contro un Napoli che, in tutta onestà, non sta incantando, ecco… (eufemismo)
    mentre contro la Roma, all’Olimpico, che gol in casa non ne aveva mai presi, ce la siamo, se non altro, giocata fino alla fine me la paragonate alla vittoria col Cesena o il pareggino (in casa) contro il Verona nelle retrovie

    (chepoisemessopureapiovere)

    Per non parlare delle critiche sull’esonero dopo le rassicurazioni ricevute.
    A parte il fatto che, fra i denti, Thohir l’aveva detto che se non fossero arrivati 3 punti a Verona la cosa non gli sarebbe andata giù, ma poi, scusate, cosa doveva dire ai giornali? O vince questa o va a casa, anche perché Mancini è qui per caso?

    Chi vi dice che Mazzarri non avesse già abbastanza chiara la situazione IN SEPARATA SEDE E NON SUI GIORNALI, come (tra l’altro) è consigliabile fare?
    No, siccome Thohir non ha detto alla stampa le sue intenzioni e allora è un esonero a sorpresa. Mah…

    E poi, mi si perdoni, ma anche in passato da Zaccheroni a Stramaccioni, molti hanno avuto rassicurazioni per poi essere esonerati.

    Sarò demagogico io ma esonerare un allenatore che non ha portato un risultato uno, dopo 16 mesi (altri sono stati esonerati per molto meno), percependo 3,8 milioni all’anno

    non mi pare un “trattamento di merda”.

    E allora gli stagisti mandati a casa dopo 6 mesi di lavoro sottopagato che
    trattamento è?

    • Scusate, ho scritto da cani,
      pare un flusso di coscienza scritto a testa in giù:

      ma i concetti sono quelli.

    • io sono arcicontento che sia arrivato il Mancio, c’è bisogno di chiedermelo?

      quello che mi ha sorpreso è che lo siate tutti…

  54. Este

    Quoto.

    Gianni

    ho altro a cui pensare, figurati se penso alle vedove di WM?!

  55. c’è un bar a san francesco della vigna a castello, venezia,

    pieno di figa

    over 70

    vedove

    ecco, se penso qui dentro

    a parte l’elisa (un bacio) e maura

    ci sono solo vedove agè

    e di figa nemmeno il ricordo…

    ps

    ciccio vattene
    gaspergobbo vattene
    ranieri vattene
    strama vattene
    mazzarri vattene

    …beh almeno c’è coerenza…

  56. a parte che sono offesa di non avere diritto al bacio di vittorio, a me le partite con Milan e Roma non son parse così penose.

    E’ ovvio che se l’Inter non è una squadra fortissimo, i punti li dovevi fare con Cagliari e Parma. Poi vai a Roma, ti giochi la partita e perdi e dici, vebene!

  57. Vi debbo fare una confessione…l’altra sera ho messo sul PC il 4° dvd della raccolta “Leggenda Inter” che celebra il triplete.
    Alla fine ho dovuto asciugare la tastiera.
    Sono molto grave?

  58. Inter- Udinese arbitra Gervasoni

    siamo di nuovo nel mirino…

  59. chissà chi sceglierà per farsi perdonare: l’Inter o lo Strama?

  60. bollettino dei naviganti

    @Maura

    invio saluti affettuosi solitamente ad umani conosciuti (nel caso dell’elisa a san siro prima di perdere con i turcomanni…)
    e po no xe che ti perdi tutta sta roba…

    @Flavio Mucci

    deve essere un problema diffuso: anche quando guardo su youtube i video su quei momenti gli occhi hanno lo stesso problema
    mala tempora currunt…(latino non venexiano…na volta tanto feme far bea figura. me par che i me ga da dell’ignorante parchè scrivo in dialeto, par schersar…)

    @corso

    niente di nuovo sotto il sole (bibbia, ecclesiaste…probabilmente scritto qualche migliaio di anni fa da un tuo allievo…)

  61. Ah ma qui si fanno citazioni colte!

    Io direi anche ‘non c’è niente sotto il sole’.
    Comunque si, ai tempi di Salomone c’era anche corso46!
    🙂

  62. Sarà capitato anche a voi ,non di avere una musica in testa, ma di sentire un leggero disagio e non capire perchè.
    Io sto indagando quello che mi ha colto e ho capito che deriva dalle notizie (false e tendenzione?!?) che vorrebbero la Juve sui pezzi più pregiati del Sassuolo.
    Il motivo è presto detto, non obietto sul marcato juventino ovviamente loro si muovono come meglio credono, ma piuttosto sul nostro che al di la di sfornare mezzi campioni dalla primavera (l’ultima l’ha combinata Benassi) da tempo non riesce ad andare sui talenti veri, quelli che possono avere futuro.
    Berardi è un caso di questi, l’ho gia detto. Ora è in comproprieta con la Juve. Adesso si parla di Vrsaljco preso a 8 milioni dal Sassuolo, ma che se arriva una offerta congrua come fai a tenerlo in una provinciale?
    Questi bastava vederli giocare cinque minuti ( fa parte della mia campagna : Un giocatore se è buono lo vedi in 5 minuti).
    L’unica cosa che mi potrebbe rallegrare è che è sotto mira anche Zaza, (sopravvalutatissimo) ma quei maledetti gobbi un errore del genere non lo faranno mai.
    Mi ripeto fino alla noia : l’Allenatore ok, deve essere bravo, ma ancor di più il Direttore Tecnico. Oggi si parlava per il futuro di Mihajlovic sul campo e Mancini manager all’inglese . A me non sembra male.

  63. Che Pippa Zidane che ci ha messo 3 anni fra i professionisti per farsi notare.

  64. Per non parlare di julio cesar, che a 25 anni era il terzo portiere del chievo verona.

    Avesse incontrato il duo mucci/tagnin vi sarebbe rimasto.

    Ma per sua e nostra fortuna si è imbattutto in Mancini e Nuciari o chi cazzo altri preparava i portieri all’epoca.

    • Infatti o lo vedi nei 5 minuti o sei un Mancini. Mi vanno bene tutte e due le opzioni.

    • mi pare un filo azzardato come paragone

      JC era titolare nel Flamengo a 19 anni

      Zidane a 18 anni era titolare in ligue 1

      ma vulgate a parte, è evidente che i 5 minuti servono a capire se ci si può lavorare,
      come per Scuffet che adesso fa panca a Udine per scelte quantomeno discutibili, anzitutto sue va detto

      poi capisco la voglia matta di litigare ma non ho mai aderito alla logica ovino-leghista del noi vs. voi obbligatorio, anzi, essenziale, comunque come preferite

  65. l’importante che a decidere non sia tagnin poi vanno bene tutti…

  66. Caro tagnin, se c’é una cosa che mi fa salire i brividi è esser catalogato fra un “noi”.
    Ho le mie idee, che a volte condivido con alcuni, a volte.con altri, a volte con nessuno.

    Comunque, parli di paragone ma mi sono perso tale paragone. Chi ne sarebbe oggetto?

    Se parli delle nostre ‘pippe‘, pensaci un attimo (ti basteranno 2 secondi), e vedrai che ti accorgi che il criterio da te impiegato vale anche per loro.

    Se zidane era titolare ligue1 e jc al flamengo, i nostri lo sono all’inter e prima ancora in squadre come samp, genoa, dinamo zagabria, etc.

    A meno che la nuova frontiera del campione sia il pallone d’oro in mano appena usciti dala vagina materna, tutti sono stati titolari in qualche squadra a 20 anni.

    Pippe e non.

    I nostri giovani attuali e passati non hanno certo meno background del juliao cesar 25enne. Oh, con questo non ti dico che avranno la stessa gloria.

    Anche perché non ho tirato in ballo io paragoni.
    Mi ero solo limitato a confutare con un paio di esempi la teoria dei 5 minuti.

    Ti do però atto che il binomio ovinoleghista per descrivere tali beghe da cortile l’ho trovato geniale. Effettivamente fra agnellino e salvini ci sono un sacco di analogie, a cominciare dalla platea suina che allevano industrialmente

  67. Esempio calzante, poi la chiudo:

    Pirlo. Finché era da noi con tardelli, che pure gli aveva dato lustro (insieme a ventola) in under21, sembrava esser destinato ad esser quel giocatore con buona classe, che spiccava in certi livelli ma che falliva poi il salto di qualità, e dunque sostanzialmente inadatto a pretese di successi delle grandi piazze.

    Ancelotti gli ha poi trovato il ruolo e il resto è storia.

    Non è proprio il caso dei 5 minuti, ma spiega bene come una sliding door possa determinare una carriera da vincente o una da mediocre.

    Ecco, se c’è qualcosa che mi convince del fatto che il mancio sia il giusto investimento, è che rispetto a mazzarri sia proprio la sliding door che ci voleva per alcuni nostri talenti, ergo pro nobis

  68. Concordo.

    Certo, i cinque minuti stanno a significare che il talento di vede subito, ma il talento di per sé vale poco se non c’è fortuna (con fortuna intendo tante altre cose che non sto a specificare per non dilungarmi troppo).
    In buona sostanza l’esempio di Pirlo mi sembra quanto mai calzante e significativo!

    Poi bisogna pure vedere in che squadra giochi, in che periodo, con chi e da chi sei allenato. E ci metterei anche il mercato, chi gli sta intorno e tutta la sarabanda circense.
    Tutte cose fondamentali per riuscire o meno.
    Quanta ne abbiamo conosciuta di gente brava che non ce l’ha fatta?!

  69. poi ci sarebbero quelli che compri come campioni e li paghi pure tanto tanto e non combinano una sega.

    questi quanto tempo ci avranno messo per catalogarli?

    di recente ho letto un’intervista a Darko Pancev nella quale sosteneva che lui a noi non aveva niente di dimostrare che la sua storia parlava da sola.

    in parole povere non capiamo un cazzo…

  70. Rimane sempre il fatto però che quegli anni li sono di difficile interpretazione, visto che vigeva il wrestling (cit.).
    Non voglio dire del talento di Pirlo che e’ indiscutibile, ma chissà cosa avrebbe combinato all’Inter se i campionati fossero stati regolari!

  71. La teoria dei 5 minuti avrebbe un senso se non fosse che il calcio è un gioco di squadra.

    Resto dell’idea che un giocatore molto giovane, se inserito in un contesto sbagliato, non renderà mai come magari potrebbe.
    Se giochi in una squadra collaudata e non giri e allora sì che si capisce in 5 minuti se vali o no.

    E’ anche più facile trovare la tua dimensione e il tuo ruolo se tutti intorno a te girano bene e tu sai sempre a chi dare la palla e quale movimento fare.

    Potete provarci all’infinito a dire che l’Inter è questa e Mazzarri poteva fare poco
    (Mancini invece aveva il dovere di fare il culo alla Roma nel giro di una settimana, chissà perché)

    ma un impianto di gioco, un equilibrio che ci consentisse, chessò, di non beccarle da De Ceglie ed Ekdal…

    (sospiro)

    non lo so, chiedo troppo?

    • no, non chiedi troppo e a quanto pare siamo stati accontentati dal momento che su questo blog inizialmente Mazzarri non lo voleva nessuno, nemmeno in foto.

      però dopo i primi borbottii si è anche letto che sì, in fondo era l’unico allenatore in grado di ripartire dalle macerie, un pragmatico, un lavoratore e che quindi, tutto sommato, visto che il Mancio NESSUNO si è mai sognato di tirarlo in ballo e gli altri migliori esteri o erano irraggiungibili finanziariamente o erano già tutti sotto contratto di squadre che andavano bene, era l’unica opzione possibile.

      dopo le prime partite stupì tutti per il tempo che ci mise a sistemare la difesa colabrodo dell’anno precedente e tutti a dire che finalmente si vedeva la mano di un allenatore esperto rispetto al precedente.

      mi fermo qui perchè è del tutto inutile che faccia il riassunto di due anni senza nessun costrutto alla fine visto come ci ha lasciati, tenevo solo a sottolineare che essere sempre dalla parte di chi giudica non si fa nessuna fatica e non costa un cazzo, SOPRATUTTO se si inventano deduzioni fantasiose come quelle di dire che dal Mancio qualcuno si aspettasse subito che vincesse a Roma.

      ma con i gonzi e il Dnipro si sarebbe potuto?

  72. @coachanzai

    assolutamente distante: la tua è san polo, il bar delle vedove è a castello…anche se me par che qua dentro xe na strage de marìì…

    • no no, intendo proprio san giovanni e paolo vicino l’ospedale. la cicchetteria stava proprio prima del ponte entrando sul campo, adesso si è spostata lì vicino ma non ci sono mai andato (a venezia più di una volta all’anno non ci vado). da lì a san francesco delle vigne non penso sia più di 1 km…

  73. Ovviamente i 5 minuti sono un concetto, anche un po provocatorio, che viene dalla deformazione di chi si è occupato di categorie inferiori se non infime.
    A quel livello la differenza tra un calciatore ed uno che con la palla non ha niente a che fare è lampante. Più difficile diventa distinguere tra professionisti che per definizione sanno (dovrebbero sapere) palleggiare, correre, mandare il pallone nella direzione voluta.
    Inoltre in una squadra ci vuole un po di tutto, il corridore, il raffinato, il rapido, il figlio di …, per cui fondamentale è il lavoro di chi sa mettere ognuno al suo posto e sa trarre da ognuno il meglio.
    Detto questo mi permetto di dire : M’Vila per quale qualità di quelle sopradette è stato preso?

  74. poi ci sono anche quelli che nessuno ha mai visto prima che vengono scoperti dalle grandi squadre quando hanno fatto già anni e anni in quelle piccole o addirittura in categorie inferiori.

    cito Schillaci, Tony e ci metto anche Milito và e su questo mi domando dove cazzo stessero guardando tutti prima che Branca se ne accorgesse.

  75. venissero scoperti- mai che rilegga una volta prima di cliccare

  76. mi sento un pò come fantozzi quando declina i verbi…

  77. vengano scoperti?

    • Se vuoi fare fantozzi, la declinazione corretta è “venghino”.

      @mucci, per mvila, fra le opzioni da te citate, dopo la reazione al cambio di Roma inter, un’idea ce l’avrei anche…

  78. Ecco, mi son pure fatto trascinare negli svarioni veri..

    Quelle dei verbi sono coniugazioni, non declinazioni.

  79. giusto, coniugare è la parola giusta.

    declinare forse si diceva in latino, m non ci giurerei che l’ho fatto solo alle medie…

  80. comunque non volevo fare Fantozzi, ma ci sono riuscito…

  81. Sì, le declinazioni erano in latino e greco, ma per sostantivi e aggettivi non verbi. Ci sono ancora in tedesco tra l’altro.

    Comunque, la nostra dose di puntiglio giornaliero è stata assunta.

    Ora possiamo parlare dei nerazzurri. O meglio, dei blugessati.

    Domenica sera mi aspetto risultato e prestazione. Non parlo di un 5 a 0 col calcio spumante, mi accontento di una gara ben controllata, contro un’avversaria abbordabile.
    Lo dico ora, a scanso di equivoci, e prendo una posizione. Così non fosse non deve esistere alibi di sorta.

    La nostra stagione con domenica deve iniziare una volta per tutte, e siamo già in imbarazzante ritardo.

    Mettiamo una pietra sopra ai perché perchí e percome e guardiamo avanti.

  82. cochanzai

    ti ga ragion

    per tutto il resto vedo con piacere che non potendo affilare le armi per vincere lo scudo

    almeno

    stiamo affinando la grammatica…

  83. Flavio Mucci,
    M’vila è stato scelto valutando la moglie… ed in questo è un Top Player 😉

    • Vedo che gli interisti sono troppo tesi e sul pezzo.
      Ci voleva un gobbo per mettere in rete questo assist a porta vuota.

  84. o forse delle mogli dei calciatori

    non ne so mezza…

    thanks god

    no self made man…

  85. Rubens

    pensa un po’ a quando avevamo la Jolanda!
    Bella lei e bravo lui.
    Quelli sì che erano tempi!
    Altro che Ecclesiaste!
    Non vorrei essere blasfemo, ma sotto il sole c’era molto!
    Per lo meno per noi interisti, ça va sans dire.

  86. Internazionalista,
    non mi ricordare il marito della Jolanda, che mi viene in mente la nevicata di Istanbul…

  87. AH ah che pirla che siete stati!

  88. intanto qua alla bocciofila ieri sera s’ha sistemato anche il Venetia United

    quest’anno un po’ meno povàr, ma sempre gnùc

    ciao vittorio

    p.s. aspettando la corazzata Taranto, naturalmente

    • tagnin

      come forse ricordi io sono tifoso di quella squadra al 50% (quello neroverde)

      e non puoi sapere che non la vado più a vedere da quando è diventata “unione” nella ragione sociale

      ben altra storia quando vi marmellattizzavamo il deretano con le nostre divise neroverdi…

      insomma, no me ne va ben una…

  89. Che poi il Sassuolo ha il suo che

  90. Li mortacci. Noi ci sacrifichiamo a perdere per non far vincere lo scudo alla Rube e guarda sti fregnoni!

  91. È che la roma si impegna solo contro le squadre forti

  92. quel testa di czzo di de sanctis
    fa il miracolo su kuzma
    e poi oggi…

    ma non c’è niente da fare
    la roma non vincerà mai un’emerita cippa

    e anche quel simpatico di garcia
    sarà vittima della sua tracotanza

    la juve la odio
    meno del milan ma la odio

    ma al netto delle ruberie
    è sempre stata la squadra più tosta e concentrata di tutte

    o hai nel dna lo spirito vincente
    o non ce l’hai
    la roma non ce l’ha
    la giuvve si

    ripeto
    al netto delle ruberie

    perchè la roma pederebbe uno scudo
    anche se avesse a suo favore dieci rigori inesistenti

  93. anche con questo pareggio allìultimo
    non cambia nulla

    non ce la possono fare

  94. Ha ragione Jamesscot
    I giallorossi sono alquanto psicolabili

  95. mah, magari i romanisti erano distratti dalla prossima partita di Champions che x loro è decisiva … cmq visti i risultati che sta facendo il Sassuolo, se gli abbiamo fatto 7 gol tanto scarsi non dobbiamo essere

  96. Un sentito ringraziamento a Flavio Mucci ed al “suo” Sassuolo per la par condicio applicata tra Roma e Juve.
    Beh… mi aspetto la stessa cosa da parte dell’Inter…

  97. Un sentito ringraziamento a Flavio Mucci ed al “suo” Sassuolo per la par condicio applicata tra Roma e Juve.
    Beh… mi aspetto la stessa cosa da parte dell’Inter

  98. Doppio invio, preso dalla concitazione…

  99. il dna vincente verrebbe a chiunque sapendo sempre di giocare con gli arbitraggi a favore.

    guarda caso, nonostante sia quella che ha partecipato più volte alla champion avendo vinto più scudetti di tutte oppure essendo quasi sempre nelle prime tre o quatto posizioni, il dna vincente in Europa non funziona.

    chissà perchè…

  100. quattro…

  101. Ok, lasciamo perdere discorsi sul DNA dei carcerati, che la faremmo troppo lunga.
    Il fatto è che si conferma come la Roma, contro qualunque competitor di livello (milan, noi, gobbi), sbrocca sempre quando si tratta di vincere qualcosa di più di una coppa italia – ma se è contro la lazio, anche la ci diventa un traguardo fuori portata.
    Sono perdenti nella loro testa, prima ancora di giocare.
    E quel che è peggio è che ogni volta che gli capita non trovano altra giustificazione se non la tesi del complotto (ricorderete le polemiche ridicole della Sensi dopo il derby del 2008 perso 3-2 o l’1-2 in casa conto la Sampdoria nel 2010).
    Oggi, se non fosse arrivato il pareggio fuori tempo massimo, anche Irrati sarebbe stato oggetto di interrogazioni parlamentari per l’espulsione (sacrosanta) di pshyco-de rossi e nonostante il rigore (quantomeno dubbio) che a rimesso in corsa i psicolabili.
    E’ sempre stato così: nel momento in cui ai giallorossi viene il “braccino” e si rendono conto di stare per affogare schiacciati dalla loro inconscia sindrome “di non potercela fare”, subito invocano, anzi pretendono che sia qualcun altro (generalmente l’arbitro, a volte addirittura gli organi federali o il parlamento) a doverli salvare. E se non avviene, allora è “complotto”.

  102. visto su sky
    special su inter dei record
    le avevo viste tutte allo stadio

    ero un giovane adulto e
    alla fine quasi ero assuefatto delle vittorie…

    che nostalgia

  103. Gasperini non è da Inter…c ha la vocetta…

  104. Next, condivido la tua analisi

    Ma mi fido ancora di più della statistica applicata ai grandi numeri.

    Questi qua vincono più o meno uno scudetto ogni 15 anni.

    Ci siamo quasi. Le merde di Venaria dovranno capitolare prima o poi

  105. tifosotti – almeno il 50% di voi – che fischiavate guarin rassegnatevi. Per fortuna ora c’è in panca uno che di calcio ne capisce e guarin per fortuna le gioca tutte. Voi invece che avete il prosciutto sugli occhi e di calcio ne capite come io di arte indonesiana del sedicesimo secolo, potete rimpiangere mazzarri.

  106. ma se l’indonesiano

    si rompe il c..zo (e avrebbe qualche ragione)

    che fine facciamo?

  107. Una squadra indecente che non sa attaccare e tantomeno difendere appena l’udinese ha alzato il baricentro ci ha fatto vedere i sorci verdi,l’arrivo del messia al momento in 3 partite ha prodotto un punto, ma tanto la colpa era del piangina non di ste merde che scendono in campo facendo cagare.

    Este aggiungici anche questa alla serie di squadre che tiravi fuori prima oppure l’udinese è il real madrid ? (con simpatia ovviamente)

  108. no panic, adesso testa allo scontro diretto col Chievo, x la salvezza ce la possiamo fare … (Va be, ridiamo x non piangere)

  109. Corso

    neanche all’arbitraggio ci possiamo attaccare…

  110. ma perchè non ci sciogliamo?
    meglio vivere di ricordi
    che dover vivere i prossimi dieci anni
    nella mediocrità più assouta

  111. nell’acido oggi metterei
    naga e palacio
    🙂

  112. Speriamo almeno che l’infortunio di dudù sia una cosa seria e lo tenga lontano dal campo un po’ di tempo.

  113. lo dico e lo penso sottovoce….

    arridateci jonny, cuchu e ( che il Dio degli Interisti sia distratto) ..rikyalvarez

  114. Ma come, mentre io spillo 40 eurazzi a juventini e romanisti a poker la mia squadra perde persino con l’Udinese?!
    Ma porca zozza…

    Alzo le mani in segno di resa.
    Non so più nulla, di allenatore, di rosa e quant’altro.
    Non parliamo poi della società che e’ meglio.
    Sono molto perplesso, per usare un eufemismo.
    E, a questo punto, ho paura della classifica.

  115. Comunque non mi ero illuso più di tanto, sapevo che con questa squadra sarebbe stata dura.
    Anche per uno come Mancini.

    La cosa che mi dà da pensare di più è che non vedo una squadra che può recriminare per qualcosa al di là di se stessa.
    E quando e’ così significa che la situazione è abbastanza grave!