Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Revenants

Dopo il primo rigore, e ancora più dopo il secondo, era chiaro che Carrizo non ne avrebbe mai parato uno. Quindi l’unico modo di vincere era andare ad oltranza, ed esauriti i giocatori avrebbe cominciato a tirare chiunque – Gabriel Garko, Don Livio  Falzaga, Mal dei Primitives, Uto Ughi, Pat Rafter,  Raffaele Sollecito, Gennaro Capuozzo, Bob Sinclair, Gianni Ciardo, Alessandro Cecchi Paone, Jimmy il Fenomeno, Nathan Falco Briatore, Benito Urgu, Francesco Ingravallo, Bugs Bunny, Michele Pecora, Psy, Ciccio Formaggio, Gaetano Quagliariello, Lou Castel, Tito Stagno, Engelbert Humperdinck – e Carrizo non avrebbe parato uguale, ma qualcuno poteva tirare fuori, ecco.

Che poi, ovvio, mica è colpa di Carrizo (il colpo di genio sarebbe stato mettere dentro Handa come terzo cambio, ma stavamo perdendo i pezzi), che tra l’altro aveva evitato un finale grottesco – la squadra che si distrae collettivamente al 121′ e la Juve che segna, santa madonna -. No, era solo per sottolineare uno dei tanti simbolismi di questa partita in cui hai fatto trenta ma non trentuno, che è un po’ il nostro marchio di fabbrica attuale. E la sera che ne fai tre alla Juve, la strapazzi come raramente è accaduto nella storia e provochi  milioni di riempimenti di Linidor all’unisono, ecco, niente, poi tutto sfuma così, con dei rigori tirati a porta vuota e tu che prendi la traversa non abbastanza di sguincio.

Così, sdraiato per terra davanti al televisore, dopo la più bella e tesa e sudata e passionale partita degli ultimi cinque anni e mezzo, più che altro mi sono incazzato. Perchè, rimanendo ai soli ultimi due mesi, se avessimo giocato ogni partita con la metà della voglia e del furore di questa sera chissà dove saremmo. E invece abbiamo visto cose che noi interisti umanisti ci gira il cazzo.

Perchè, amici, perchè? Bisognava giocare il ritorno di una partita partendo da tre gol sotto per tirar fuori – finalmente – i coglioni? Bisognava farsi scherzare da Juve (due volte) e Milan per trovare le motivazioni per ripartire? Bisognava far due punti in tre partite con Sassuolo, Carpi e Verona per arrivare una sera piovosa a pensare che sì, perchè non provare a inculare i gobbi?

Nel giro di tre giorni abbiamo dato il peggio e il meglio contro gli stessi avversari. Incredibile come l’Inter che quasi comicamente, domenica sera, gestiva lo svantaggio a Torino, il mercoledì abbia giocato una partita all’arrembaggio per 120 minuti. Come se la stessa compagnia di attori avesse girato “Alex l’ariete” la domenica e “Revenant” il mercoledì.

Ecco, sì: redivivi. Adesso rimanete così – vivi – per i prossimi due mesi e mezzo. Avete un po’ di nostre incazzature da purgare e un terzo posto  che, giocando così, non è impossibile. Basta volerlo davvero, tipo Inter-Juve addì 2 marzo 2016 in Milano.

image

share on facebook share on twitter

168 commenti

  1. 90 minuti un solo tiro in porta. no, non è l’Inter stavolta ma sono i mariuoli. Grande partita ma la domanda è? Eder? chi l’ha visto?

  2. Per la prima volta primo? 😮
    Comunque sottoscrivo Settore.
    Speriamo che questa non sia neve di primavera.

  3. A testa alta. Avremmo meritato di passare dopo aver massacrato i bianconeri per quasi tutta la partita. Ai rigori ci vuole anche un po’ di fortuna ma resta l’orgoglio. AMALA!

    @Neroblu: Eder ha fatto un assist… e non ha giocato male, anzi!

    • scusami quanti gol ha fatto Eder fino ad oggi dato che l’hanno preso per questo?
      Se poi vogliamo dire che chi fa un (solo) assist in una gara ha giocato bene…

  4. Icardi in panchina..o ceduto e abbiamo risolto una buona parte dei problemi …..

    Spaventosa la media punti dell’Inter senza Icardi in campo….

    SPAVENTOSA

  5. Tra le tante note positive della serata (purtroppo solo a titolo morale, perché – all’atto pratico – siamo rimasti col classico pugno di mosche in mano ), oltre alle prove maiuscole di Perisic e Brozo, la personalità di Manaj. Il ragazzo ha gli attributi (e non solo per la sicurezza con cui ha tirato il rigore) e anche se appena diciottenne, meriterebbe più minutaggio. Secondo me ha la stoffa per diventare un grande centravanti.

  6. Bell’e che visto che non dormirò un cazzo neanche stanotte….
    Ma perchè, perchè????? Un remake di Milan-Liverpool…..una Istanbul contro le luride merde bastarde…..
    Mai una gioia porca di quella puttana!!!

  7. Ma infatti il discorso è tutto là.

    Cosa rappresenta la partita di stasera?
    Il classico orologio rotto che segna l’ora esatta due volte al giorno, oppure una partita che segna l’inizio di una svolta, se non altro di testa?

    Perisic, Kondogbia ed Eder sono paradigmatici in questo senso.
    Il primo ha tirato scema mezza gobberia come non vedevo fare da almeno 5 anni.
    Il secondo ha tenuto il centrocampo sempre corto raddoppiando su tutti ed uscendo palla al piede in più di un’occasione.
    Il terzo ha finalmente dato profondità, velocità ed imprevedibilità al centro dell’attacco.

    A questo punto sediamoci e vediamo se è un caso, una serata sui generis, di quelle che ogni tanto capitano
    (può essere eh, perciò andiamoci cauti)

    oppure se è il segnale che, comunque vada, i prossimi due mesi ce le giocheremo tutte al meglio delle nostre possibilità.

    Vedremo.

    Intanto stasera abbiamo scassato la Juve
    (e forse abbiamo minato più di qualche sua sicurezza, chissà)

    e lo abbiamo fatto con intensità, ma soprattutto con intelligenza, dosando le forze ed equilibrando i reparti
    (finalmente)

    ed è sempre un bel vedere.

  8. Ovviamente i #mancinivattene non si godono neanche una vittoria per 3 a 0 con la Juve, ma guarda che è un bel caso che sono tutti a lavoro quando l’Inter gioca bene mentre dormono sulla tastiera quando fa cagare per cominciare prima di tutti la litania del #manciniincapace.
    Oggi guardavo l’espressione dell’ovino e di merdeved e immaginavo lo stesso sconforto nella cricca del velavevodetto.

    • una rondine non fa primavera …. purtroppo Mancini rimane un allenatore super-valutato !!

    • Io invece me la godo tutta…… e mi incazzo di più perche al 40 % dell’impegno di ieri.. non avremmo gettato nel cesso punti importanti…. la dura realtà è che per noi la partita di ieri sera è una eccezione

    • questo è quello che si suol dire “combattere su più fronti”…

      però si potrebbe pure gioire e basta…

    • Mao, io non sono ne’ pro ne’ contro, ma mi pare che se riuscire ad alimentare il sacro fuoco si debba prima prendere un sacco di botte non sia un grande modo di gestire il gruppo.
      una domanda, forse avete gia risposto ma oggi non ho ancora visto i commenti, ma siamosicuri che il rigore non fosse d entro?

  9. Bravi ragazzi, giusto Settore: basterebbe meta grinta di stasera x divertirci almeno un po nelle prossime partite!
    Mostruosi perisic eder kondo e una coppia quasi inedita: danilo e JJ! Anche epic brozo!
    non dimentichiamo gran parata carrizo al 121, probabilmente handa avrebbe guardato incredulo la palla entrare.
    perche il “destino” deve sempre premiare i delinquenti, ladri vigliacchi fottuti?!?
    Che si vinca o perda forza Inter e rube Merda

  10. Stasera hanno fatto un’intera partita sapendo, ed essendone coscienti da molti giorni, che non avevano nulla da perdere. Tipo sullo 0-2 all’andata a Napoli. Per cui c’è il rischio che calati nelle paure e nei dubbi del campionato ritornino i vari Kondo e soprattutto Perisic scompaiano di nuovo. Perisic continua ad essere un mistero fa cose spettacolari ma ne cicca altre che non dovrebbe fallire, se avesse messo un minimo di forza in quella deviazione all’88 o giù di lì adesso saremmo qui a smaltire la sbronza

    • Meglio di così, IMHO, non poteva tirare! Al volo e nell’angolo, in girata quasi da fermo.
      È stato un fenomeno Peto: 🙁

  11. deve essere la svolta! il punto di ripartenza!
    peccato per i rigori ma i nostri erano fisicamente distrutti e ci stava perdere.
    condivido appieno le considerazioni dell’Autore su Carrizo, magari un pizzico di grinta e convinzione in più non sarebbe guastata.
    rendiamogli merito sul doppio intervento al 121°… caxxo alla fine dobbiamo sempre prendere un goal o rischiare di brutto!
    su questo bisognerebbe lavorarci seriamente…

  12. Cioè, non ho capito se stavamo giocando contro la disastrata, derelitta, quasi fallita Inter di questi ultimi tempi, allenata da Mancinivattene, oppure eravamo contro il Bayern del Pep.
    No perchè la sensazione che ho avuto durante tutta la partita è stata la stessa di martedì scorso.
    Presi a pallate per tutta la partita, contrasti sempre persi, andavate al doppio della ns. velocità. Probabilmente, visto che dite che prendiamo pasticche per correre più degli altri, ieri sera abbiamo sbagliato scatola.
    Onore all’Inter, che nell’arco delle 2 partite avrebbe meritato di passare.
    Ma, dal mio punto di vista, tutto è bene quel che finisce bene, per la gioia nostra e di Sinisa cuorenerazzurro Mihailovic…

    • analisi onesta… ho visto le tue stesse cose, ma magari i miei occhi foderati di nerazzurro potevano aver preso un abbaglio… eppure poco prima del 90′ ho letto proprio possesso palla 70-30….come col Bayern

      Purtroppo di questa serata non rimarrà nulla se non una prestazione da incorniciare, che ci dà qualche speranza in più per il finale di campionato, ma fosse per me la baratterei volentieri per 5 minuti di attenzione in più distribuiti tra Sassuolo, Carpi e Fiorentina

  13. zero tituli

    • La differenza tra vincere e saper vincere è la cifra distintiva che distingue la Beneamata da voialtri gobbi.

    • zero cervello

    • Delpieroroking : Se dopo una partita del genere hai il tempo e la voglia di venire in un blog ( tra l’altro composta da gente normale e non da ultrà beceri ) per sbeffeggiare la squadra che ti ha preso a pallate per 90 minuti vuol dire che sei senza speranze. Che vita di rincorsa la tua, quanto fiatone!

  14. A mente fresca questa partita ne dice si di cose.
    Si può ripartire eccome, qua non si tratta della partita dove ti va tutto bene o dove azzecchi delle giocate grandiose che ti riescono una volta su 50 , Ieri come ben detto da rubens, juventino per sventura, abbiamo sovrastato la juve (che pur rimaneggiata o deconcentrata vale più del 80/90 % delle squadre della serie A) come nessun altro a parte il Bayern aveva fatto quest’anno.
    Un po troppo per una squadra di brocchi sopravvalutati , per un allenatore incapace di inculcare il minimo concetto di calcio, per un’associazione criminosa che ha come unico scopo l’esonero dell’allenatore o di Icardi o lo sa solo il cielo.
    Ovviamente problemi ce ne sono eccome, a partire da quelli caratteriali che sono comunque patrimonio delle squadre campione e non un optional che si può avere o anche no nel calcio, se non hai la testa forte, se non hai un orgoglio sportivo che ti fa affrontare le gare, TUTTE le gare, come ieri sera, non fai molta strada (ci avrà lasciato qualche insegnamento l’esperienza con Mou) .
    Quindi sarebbe ora di raddrizzare il tiro, la verità è sempre più costruttiva e facile da digerire che insulti gratuiti a caso e preconcetti irremovibili .

    Mancini non è Guardiola, non è Liedholm, predilige la tecnica, l’estro, le squadre a specchio contando sul vincere gli 1 contro 1. Non sarà quello che gradiscono gli amanti del gioco di squadra, ma qualche risultato in carriera l’ha avuto mi pare, certo che se i giocatori corricchiano per il campo, si fanno trovare sempre marcati, non pressano, sbagliano per deconcentrazione o per mancanza della giusta tensione agonistica, allora c’è poco da fare. Si potrebbe dire che anche questo è compito dell’allenatore, parzialmente vero, ma non solo.
    Torno a quello che ha detto ieri jojojic, all’Inter e sempre “tragedia”, da subito, da fine Agosto, nei momenti critici poi è apocalisse, una destabilizzazione continua, un martellamento che ti fa scendere in campo con mille dubbi, il morale sotto i tacchi . Ma davvero pensate che l’aspetto psicologico non conti nel calcio o nello sport in genere? Ma avete mai fatto sport?
    Tutto questo prima della partita, dopo la partita parte il carrozzone dei commenti che finisce alla partita successiva.
    Ho visto casualmente le ultime due partite del Milan e cosa strana per me mi sono fermato a sentire i commenti del dopopartita , parlo delle gare con Napoli e Toro.
    Ma è pazzesco, è negare l’evidenza, raccontare cose mai viste alla gente che ha seguito la partita 30 secondi prima. Grandi nomi del calcio che sviolinano su improbabili imprese in atto, l’allenatore quasi incredulo che sta al gioco e pompa acqua al suo mulino e giocatori con il morale a mille che si gasano.
    Dire che è tutto qua il problema dell’Inter è miopia, dire che tutto ciò non esiste o influisce in maniera minima è negazione della realtà.
    Dai ragazzi che si può!

  15. Bravi e complimenti a tutti! Un 3-0 ai ladri non capita tutti i giorni…

    Al di là del risultato, finalmente si sono rivisti gli attributi…

    Spero che almeno serva per ridare morale all’ambiente…

    Che magari, con Handa in porta, i rigori finivano diversamente…

    Ma non è giornata per polemizzare

  16. Finalmente una bella prova ragazzi però gli esami non finiscono ora!
    Ci avete fatto vedere che siete capaci di giocare quindi vi voglio vedere con la bava alla bocca nelle prossime 5. A chi dice Eder non pervenuto dico solo secondo goal creato da lui e partita di sacrificio per 115 minuti.
    PS unica nota amara… Samir…..il rigore di Zaza lo stoppava con i piedi

  17. quoto le parole di Settore, in ogni virgola. perchè le partite come queste sono quelle che ti fanno (al di là dell’amaro in bocca della mancata qualificazione, per giunta con rigore sbagliato dal tuo giocatore migliore di questi tempi) di più incazzare che dimostrano come la squadra ci sia, possa fare, il gioco per quanto non irresistibile possa essere migliore di quello di ogni domenica quando c’e’ la voglia di correre dietro ogni pallone, di sradicarlo dal piede dall’avversario, di punire ogni suo errore, anche di rischiare qualcosa in più pur di portare la posta in palio a casa.
    Basta con questa storia dei gufi del veloavevodetto e cazzate varie, se l’Inter del 2016 fosse stata questa fin dal 1 gennaio, nessuno avrebbe detto niente, perchè quando vedi una squadra che corre per 120 minuti, metà hanno dato tutto e giocano con i crampi, sputa sangue e sudore senza risparmiarsi in ogni contrasto, al di là del risultato (che in queste condizioni in ogni caso il 95 per cento delle volte ti premia) il suo dovere lo ha fatto.
    La cosa più bella è vedere giocare di squadra, pressare e difendere e attaccare tutti insieme, aiutare il compagno, questa partita mi ha fatto venire in mente certi match del Mou.
    In un campionato mediocre (diciamolo) come è ora la serie A basta e avanza questo, perchè la Juve non è di certo galattica e anche le altre squadre hanno parecchi limiti.

  18. Grande vittoria!
    Squadra ben messa in campo, corta, reattiva, gran pressing e ritmo elevato……partitone di Perisic, ottimi Brozo e Kondo, bene anche i 4 dietro con i terzini che hanno spinto moltissimo. Peccato per quella parata su tiro al volo di Perisic che ci ha negato il 4-0…..poi nei supplementari non ne avevamo piu e ai rigori con Carrizo in porta impossibile vincere (ma com’è che sembra un gatto quando para in partita e nei rigori è rimasto immobile, sempre spiazzato da tutti??).
    Ora pero avanti cosi, servono 2 vittorie e poi partita decisiva per la stagione a Roma.

  19. Sospeso a metà fra la gioia di aver preso a pallate i ladri e l’incazzatura per aver assistito a troppe partite diverse da questa, ho deciso di scavallare dalla parte del godimento.
    Di tempo per analizzare la gara ne avremo.
    Dico solo che ho passato l’ultimo minuto e mezzo ad insultare Mancini perchè non faceva il cambio Carrizo/Handa prima di ricordarmi che le tre sostituzioni erano già andate.
    Credo che debba mandargli un biglietto con una bottiglia di vino per scusarmi.

    • si poteva bellamente risparmiare manaj per fare entrare samir, eh…purtroppo certi errori poi si pagano.

  20. La domanda che vi pongo è la seguente: i nostri “professionisti” avranno le stesse motivazioni di ieri sera anche contro Palermo, Bologna, ecc…?

  21. c’è mancato poco…speriamo almeno che questa partita abbia un effetto positivo sull’ambiente che è decisamente floscio…

  22. sì, emozioni a parte, un insperato punto di svolta karmicamente mancato (evabbè), a questo punto o abbiamo ritrovato le energie nervose e ci proviamo per il terzo posto, o abbiamo dato tutto e allora sono cazzi

    sono soprattutto contento di aver appurato che abbiamo un allenatore che dà indicazioni e incita la squadra invece di starsene tutto triste col cappuccio sotto la pioggia o imboscato in panchina: dove cazzo eri finito negli ultimi due mesi?

  23. La squadra ha giocato con molta grinta e corsa (pazzesco Medel). La iuve era però piena di seconde linee : molti rompevano i tacchi a Allegri perchè non faceva giocare Rugani, e stasera s’è capito il perchè. Quindi, i limiti ci sono e restano: però se si riesce a giocare rapidi e svelti (efficace Eder) ed in verticale, puntando nel mezzo su Kondo Brozo e Medel, si può fare un salto di qualità, per un finale almeno un po’ dignitoso.

    • certo loro avranno anche messo le seconde linee, ma noi avevamo fuori Handa, Murillo, Miranda, Icardi, Kondo accoppato a fine primo tempo e difesa in emergenza totale con D’Ambrosio-JJ (frutto anche dell’arbitraggio chirurgico dell’andata)

      Nel secondo tempo poi hanno buttato nella mischia anche Barzagli e Pobbbà…quindi la cosa vale per entrambi

    • premesso che se quelli mettono in campo le riserve sono cazzi loro, su Rugani vale il discorso Santon, ti veniva da mandarlo a dar via il culo ma, in effetti, da quanto tempo era in naftalina?

      Perisic gli è andato via sul dritto e ridendo, ma era molto affaticato

      m’è piaciuto poco Pogba da loro, ma ormai è una costante, molto bene per noi Perisic, D’Ambrosio (una sola indecisione, non è un centrale, fosse solo per limiti di altezza) e Medel, Ljaijc bravo nel preoccuparli e anche Eder negli spazi

      vediamo dopo ‘sta faticata se col Palermo prendiamo 3 punti in teoria facilissimi

  24. Siamo d’accordo sulle seconde linee della Juve
    (oh Dio, che si chiamano Morata e Zaza, eh)

    ma anche noi giocavamo senza centrali, il portiere di riserva e senza Icardi.

    La differenza, semmai, è che a noi non si capisce quali siano le prime e le seconde linee, quello sì.

    Comunque, siamo tutti d’accordo che era una prestazione che ci voleva soprattutto a livello psicologico
    ma ora si tratta di vedere se rimane una tantum o se invece segna l’inizio di un approccio diverso alle partite (chiaro che non si potrà giocare sempre con quell’intensità, ma neanche molli come li si è visti negli ultimi mesi).

    No, ma aldilà delle energie nervose che ci sono state rispetto alle altre volte, ed è un punto che condivido, sia chiaro,

    ma quello che più mi lascia dei punti interrogativi, e mi piacerebbe sentire qualche parere in merito, è che non abbiamo solo giocato con grinta, ma mi sembra che ci abbiamo messo la testa e, soprattutto i piedi.

    Cioè, di punto in bianco, non sbagliamo più i passaggi, le verticalizzazioni, chiudiamo i triangoli, azzecchiamo i lanci.
    Oh, non so se vi ricordate, ho visto un lancio di Medel (che a me piace, ma che non posso definire certo il nuovo Pirlo) che pareva fatto da Veron.

    Anzi, quando facevamo errori sembrava che fossero determinati proprio dalla troppa foga.

    Ecco, questa è forse la cosa che più mi ha lasciato basito.

  25. The Rumble in the Jungle.

    Questa è la strategia del Mancio per la stagione dell’Inter.

    Non ancora….
    Non ancora…
    N o n …anc..ora…

    ORA!!!

    Buongiorno a tutti!

  26. è mancata la ciliegina sulla torta, ma chi se l’aspettava una torta così?

    partita da Pazza Inter che mancava da un pezzo, come da un pezzo non gridavo così davanti alla tele.

    Carrizo non lo avrei cambiato anche se avessi avuto a disposizione il cambio per farlo, non sarebbe stato giusto visto come ci ha salvato il culo al 122° con quel doppio intervento miracoloso, oltre ad una questione di rispetto nei suoi confronti, per cui o lo metti all’inizio o se no la finisci con lui.

    visto cosa non ha fatto ai rigori viene da pensare che la molla gli si sia esaurita con quel doppio intervento di cui sopra, perchè sembrava imbalsamato, ma incolparlo per la mancata qualificazione e l’amaro in bocca che ci ha lasciato non ha alcun senso, come non ha alcun senso recriminare sul possibile 4-0 tirato fuori dalla porta da Neto, oppure la parata sul colpo di testa sempre di Perisic, perchè quella merda di zaza se ne è mangiati un paio molto più facili, prima prendendo il palo a tre metri dalla porta e poi, sull’errore di D’Ambrosio che si è fatto anticipare come un pollo di testa pur essendo in vantaggio di un paio di metri, si è involato verso Carrizo e l’ha messa fuori a fil di palo, ma era una palla da mettere dentro senza se e senza ma.

    peccato davvero per la ciliegina mancata ma per l’amaro in bocca non ho da accusare nessuno.

    • Corso, si vede che abbiamo un’anagrafe in comune… ti giuro che stamane volevo scrivere
      “peccato per la ciliegina, ma la torta mi è comunque piaciuta, anche se alcuni ingredienti non li ho riconosciuti. Devono aver cambiato fornitore”

      Mi hai anticipato (del resto, anche anagraficamente sei venuto prima)
      😉

  27. Bandini,
    rischi di rovinarmi la giornata.

    È da quando ho letto il tuo commento che cerco di ricordare quale sia il film in cui il condottiero dice

    non ancora… non ancora… non ancora… ORA!

    Di getto mi viene 300, ma non è quello.
    Quale diavolo è?

    • Qualunque film in cui si mutui la tattica Alì.

      E ieri sera è risuonato anche nel nostro spogliatoio.
      Solo che qualcuno ormai, a furia di risparmiare energie, si sarà atrofizzato i muscoli.

      Speriamo bene…

    • Secondo me è William Wallace in braveheart alla battaglia di Stirling.

    • Esatto nicco!!!!
      Mi stavo mangiando la testa.

      C’avevo pure pensato ma l’avevo scartato, credendo fosse più recente.

    • In gonnella a mostrare le chiappe.

      Poi tutti a insultare Sarri…

    • Brave Heart

  28. Ciao ragazzi; bene io credo che la partita di ieri sera abbia mostrato chiaramente chi in questa squadra deve essere la base per il futuro: a parte Miranda e Murillo che mancavano gli altri due si chiamano precisamente KONDO E PERISIC. Questi sono imprescindibili; tutti gli altri e DICO TUTTI sono sostituibili ma questi 4 DEVONO ESSERE LA BASE SU CUI IMPOSTARE il futuro; sempre che vengano impiegati nel ruolo dove meglio esprimono le loro potenzialità (mi riferisco a Perisic naturalmente). Per il resto buona prestazione e vittoria per 3.0 contro i gobbi che si sono cagati sotto…Adesso speriamo che il gol che è mancato a noi ieri sera lo piazza Lewandoski……Ciao FORZA INTER….

  29. mi sono astenuto dal commentare le ultime partite, perchè non ci potevo credere….Non eravamo noi..
    Ok, nessuno dice che siamo fenomeni, ma mi pare che ieri sera con un minimo di corsa (ah il pressing non è un opzione è un dovere!!!) e un pò di palle son venuti fuori anche un discreto gioco. Giocatori che finalmente han fatto vedere quello che possono dare.
    Menzione speciale per D’Ambrosio, Kondo e Medel, molto bene Perisic e Eder. Brozo mi convince per tecnica, ma perde palloni pericolosissimi e a volte è indolente, ma vista l’età ci sta.
    Solo che mi viene da incazzarmi perchè se pensiamo ai punti persi e fai il conto, veramente potevamo aver ipotecato il terzo posto.

    Speriamo che già domenica scendano in campo con rinnovato spirito e condizione atletica…
    Dajeeeee

  30. tutti esaltati e incazzati – perchè giochiamo solo con l’acqua alla gola…-in parti più o meno uguali.
    io un filo depresso.
    mi ricorda tanto la partita col tottenham , usciti comunque dopo grande rimonta e poi campionato a rotoli…

    diciamola tutta, la juve ieri era rimasta a torino.
    e ci stava. l’hanno sfangata i bastardi, ma sono certo che a parti invertite anche noi a torino avremmo fatto pena.
    col napoli appena loro hanno mollato un momento, 2-0 e 11 contro 10, quasi quasi li prendevamo.
    ma queste non sono partite “vere”, sono psicodrammi collettivi che da un lato ti riconciliano con il calcio, ma non ti dicono nulla : noi non giochiamo in quel modo, nè la juve in quel modo.
    anzi temo che i bastardi trarranno un sacco di energie e avranno imparato la lezione, per cui la nostra impresa inutile sarà servita a loro a non distrarsi mai più da qui alla fine

    si, sono un filo depresso, l’ho detto 🙂

  31. Stavolta squadra garibaldina che ha profuso giocate rapide e tecnicamente di livello oltre all’ agonismo. Convengo sui 4 che Simone indica imprescindibili per la qualità della squadra. Aggiungo Eder. E’ stato una fionda. Grande velocità sulle ripartenze e negli inserimenti palla al piede. Ha saputo sacrificarsi facendo pressing continuo senza che ciò andasse a limitare le sue scorribande lì davanti.

  32. una roba che penso da sempre, che non rientra tra le priorità dei problemi da risolvere, ma che resta pur sempre un problema.

    http://www.controcalcio.com/icardino.html

    Credo che un finalizzatore puro come Icardi non sia il prototipo del centravanti adatto per questa Inter… lui si fa irretire dalle difese vivendo sui 2-3 errori dell’avversario o sull’occasione sotto porta che però non sempre arriva, rendendosi spesso sterile e facendo giocare la squadra in 10 per larghissimi tratti di gara.
    Oltre a questo continua a non riuscire a trattenere i rinvii lunghi dei difensori per far salire la squadra e perde quasi sempre i contrasti aerei… Palacio per esempio è molto più bravo in questo nonostante una decina di cm in meno in altezza.

    Insomma nè carne nè pesce, non è un Vieri che fa dello strapotere fisico la sua forza giocando da 9 puro, ma non è nemmeno un Inzaghi che è stato sì il re degli opportunisti, facendo però della velocità il suo punto di forza, giocando sempre sul filo del fuorigioco e cercandosi gli spazi ovunque.
    Quindi ripeto, Icardi per età e prospettive dovrebbe essere l’ultimo dei nostri problemi, ma in ottica futura inizierei a farmi delle domande in questo senso…

    L’intenzione del Mancio quando ha preso Eder era proprio questa, ma ha calcolato male sia le priorità della squadra (il centrocampista) che le priorità della società (non svalutare quello che è il nostro tesoretto) oltre ad aver sottovalutato una serie di variabili ambientali.

    • +1
      Se mancio fa il mancio e non il Cagni, quantomeno ci divertiamo: quello di ieri deve essere l’11 titolare sempre, un posto certo tra gli esclusi lo riserverei al solo miranda

  33. Pure a me ha ricordato la partita con il Tottenham, con lo stesso amaro epilogo…

    Certo è che con la garra vista ieri sera, il 3° posto non sarebbe utopia…

    Simili prestazioni andranno ripetute anche domenica sera con il Palermo e nelle gare a seguire…

    Considerato poi che si giocherà pure Roma-Fiorentina…

    Qualcuno terrà d’occhio pure Sassuolo-BBilan…

    A seconda del livello di depressione

  34. Bravi!!! Grande partita!!! So’ orgojoso de li ragazzi!!!

    Ieri sera avet…ehm…avemo dimostrato che li gobbi se possono bàtte, e ppure de brutto.

    Spero che armeno ner campionato nun je vada sempre così bbene e che perdano ‘sto scudetto.
    E dico de ppiù: sarei pure disposto a ppèrde a Roma contro a Maggica er 20 Marzo pur de non fàjelo vìnce.

    • ebbravo Peppe…levate sta maschera da lupetto

      comunque te devo sta a coregge…sarebbe er 19 de Marzo e quel giorno a rometta gioca contro de noi….mica cor Napoli.

    • no, me rimagno tutto… ho detto na cazzata perchè nun avevo capito ‘n cazzo de quello che ho letto… a Roma veniamo a pijavve a pallonate come ieri sera, tanto lo scudetto nun è cazzo pe vvoi

  35. Comunque nella serata epica dei nostri, un errore c’è stato: Perisic avrebbe dovuto strozzarlo davvero, quel verme viscido schifoso provocatore.

  36. Ecco le PI subito ad orologeria… Anche un Manenti qualsiasi si permette di vomitarci addosso.. Tanti nemici tanto onore.

  37. Palacio la parola che sta tra esaltazione e depressione.Speriamo che la partita di ieri sera preannunci un cambio , sia di stagione che di risultati.E noi ne abbiamo tantobisogno dopo ieri sera.PS.Quadrado è un provocatore.

  38. beh, depressi semmai domenica sera, oggi fan decisamente poco gli spiritosi, che gli sia venuto un sospettuccio

  39. Mah, mi vengono in mente le partite contro i gobbi nell’anno di Stramaccioni al Conad e il ritorno col Tottenham.
    Felice per ieri sera, quindi, ma nessuna illusione sull’immediato futuro.
    Certo è che i giocatori son sempre quelli, il mister è sempre quello… boooh???

  40. Unico appunto a Perisic, che avrebbe dovuto soffocarlo, il Quadrato, o almeno procurargli molto dolore fisico. A quel simulatore, perfetto per quella squadra di ladri fottuti, prescritti e condannati, retrocessi insieme a loro reputazione e quant’altro.

  41. Tagnin ma la finale la fanno loro noi possiamo sperare che la partita di ieri sia un inizio.E tanto x farci male ma la simulazione di Pogba l’ho vista solo io?
    .

  42. Comunque meno male che sono ateo, perché a questo punto è ufficiale che il tipo lassù è gobbo. Altrimenti mi avrebbe risparmiato i risolini dei colleghi “..che sfiga sadica, illusi per due ore..” Sono sempre quello di Torino, con la maestra d’asilo di bianconero sciarpata (con la quale, va detto, questa mattina ho concordato una versione della partita edulcorata dai rigori, a beneficio della crescita serena dei pupi…)

  43. Gus,
    che Dio sia juventino è certo, e senza discussione.
    Altrimenti non si spiegherebbe come mai Totti ha vinto uno solo scudetto e Padoin invece quattro…

  44. Anzi, quattro e mezzo

  45. E’ evidente che : Icardi (gran bel pezzo di centravanti) non fa al caso di mancini; Medel a suo modo e’ un trascinatore, e se non ci preoccupassimo troppo di cartellini gialli o rossi, mettendola proprio sulle mazzate, recupereremmo piu’ punti del pensabile (per gli arbitri siamo comunque sempre una societa’ da tenere “amica”, almeno quando giochiamo 35 delle 39 gare di campionato, agnelli e Berlusconi hanno piu’ “forza lavoro” da distribuire); la partita di ieri e’ forse la migliore degli ultimi 5 anni, palla terra, gioco con il portiere pur di tenere sempre il possesso, gioco sulle fasce, tagli centrali (impressionanti) di kondo, non piu’ di 10 metri di distanza tra un uomo e l’altro, buon sfruttamento di corner, punte che ritornano (ho contato almeno 5 recuperi palla di eder davanti alla nostra area :non puo’ essere frutto di improvvisazione , e’ mano del tecnico (irri meno catatonico del solito); E’ pazza inter come sempre, e’ un buon inizio. come dite? Siamo a marzo ? Si’, ma mancano 10 giornate e le merce non perdevano 3 a 0 da un po’ e soprattutto non facevano una figura di mera colossale da altrettanto, presi a pallonate 2 volte nelle ultime 2 settimane avranno qualcosa su cui ragionare. P.s. su Bonucci a fine gara : e’ tanto difficile ammettere che non l’avete vista per tutta la partita, invece che sottolineare le proprie inadeguatezza ?
    P.s. p.s. se avessimo perso 2-0 a Torino, non avremmo visto una fava di quello visto ieri, mia idea !

  46. Non ne sono affatto sicuro, il dio del calcio dà e toglie.. Sono sicuro invece dei faccendieri, che prendono e basta

  47. Bonucci finalmente è stato ammonito…

    Essendo diffidato salterà la finale con il BBilan…

    Il Dio del calcio dà e toglie…

    Amen

  48. Il Do del calcio dà alla juve e toglie all’Inter.

  49. E già… poi finalmente a Monaco arriverà “il giorno del giudizio”…

    E’ sorprendente notare come una inutile vittoria sui ladri scateni un tale vespaio…

    Marchisio Vs Rai

    Cerqueti e non vedenti Vs Marchisio

    Zarate Vs Perisic e Murillo

    Fiorentina Vs Lega Calcio

    Che puttanaio!!

  50. sono intoccabili !!!

  51. … i rigori della rubentus non c’erano … ehm…ehm…

  52. a fine secondo tempo Allenatore e bonucci a parlare con l’ arbitro, in campo, per un bel po….dopo i rigori l’arbitro che dice “bravo” al suddetto bonucci…mah? stile juve..

  53. Perdere contro la Juve ai rigori era abbastanza ovvio.

    Loro sono molto più allenati di noi a batterne 5 a partita.

  54. Se è svolta vera o solo una cosa estemporanea non lo so, ma lo vedremo già da domenica.
    Juve 2 – 3 a 0 – e testa al Bayern o noi all’ultima spiaggia non so, ma può darsi.

    Tutto può essere, ma io comunque ho visto finalmente una squadra che ha giocato a calcio: veloce, corta, compatta e con un ottimo pressing.
    Ho visto verticalizzazioni, azioni, uomini saltati e persino lanci, assist e cross decenti.
    Insomma, una squadra vera.

    Quello che mi chiedo, e che ci chiediamo tutti, è: ma perché finora tutto questo non si è visto mai?

    Ok, forse la Juve ci ha snobbato, in fondo partivano dal 3 a 0 e soltanto domenica ci aveva asfalto di nuovo, e poi hanno una bella gatta da pelare a Monaco, ma se soltanto avessimo giocato così (ma sarebbe bastato meno) da dopo Natale in poi beh, vi lascio immaginare dove potevamo essere in classifica oggi.

    Ultima considerazione, anch’io penso che con Icardi giochiamo peggio. Anche se segna (quest’anno poco).

    Ma giochiamo peggio solo perché è una squadra che non è fatta per un centravanti come lui.
    Niente di personale, solo una considerazione tecnica.

    • bene, dopo avergli leccato il culo per anni si prendono pure l’inchiappettata…

    • Non sono ferrato in finanza, ma resto convinto che le persone siano alla base di tutto e se hai a che fare con persone di merda non puoi che aspettarti merda.
      Quelli della gazza hanno la possibilità di scrivere la verità (cosa che dovrebbero usare costantemente e non solo quando riguarda se stessi), altre migliaia e migliaia di imprenditori piccoli e grandi hanno già assaggiato la pasta di cui son fatti i nuovi ovini e non possono dire un cazzo. Non parliamo poi degli operai… ma non spostiamo ci troppo dal calcio.
      Chi pensa che la Juve si odia perché vince gli scudetti ha capito ben poco.

  55. domenica l’inutile Palermo dovrà maledire il calendario dopo 90 minuti di terrore,altrimenti quella di mercoledì sarà stata la solita fuffa da perdenti

  56. scusate ot.
    ho visto che sul corriere da un certo tempo scrive di Inter tal Pasini (una volta era Monti, tra l’altro che fine avrà fatto?), mi domando se ho notato solo io una certa acredine nei confronti dei colori nerazzurri, oppure se qualcun altro si è accorto che tra un articolo di Pasini e niente….è meglio niente!!

    • Monti ha scritto (scrivera’ ancora ?) una vita sull’Inter, con critiche si’ ma mai con acredine_ Quest’altro mi è nuovo_

  57. Internazionalista, per vedere se si tratta di un fuoco di paglia, di una serata in cui semplicemente i giocatori si sono trovati “a naso” o se è l’inizio di qualcosa di più corposo, possiamo solo metterci alla finestra ed aspettare.
    Sinceramente non mi faccio troppe illusioni.
    Anche dopo la “splendida sconfitta” con il Napoli ero ottimista ed in effetti abbiamo piazzata anche un buon mini ciclo, prima di ripeigarci su noi stessi.
    Vedremo.

    Su Icardi, difficile darti torto.
    E’ un altro dei fallimenti che imputo al Mancio: non essere riuscito a sfruttare un bomber di quel tipo.
    Ma in questo 433 non ci stà.
    Ha bisogno di un compagno di attacco più vicino e di piedi migliori a lanciarlo.

  58. la partita di mercoledì ha certificato una volta di più che uno dei grossi problemi dell’inter è icardi. se hai una punta che non si muove, che non apre spazi per gli inserimenti, che non tiene una palla che sia una per far salire la squadra, che non ritorna a difendere (guardate mandzukic domenica) il risultato è che giochi lento, perdi palla, prendi i contropiedi e poi si dice che la colpa è del centrocampo e della difesa. adesso spero che giocheremo col palermo con la stessa formazione (con miranda e murillo ovvio) per vedere se è così o se invece la partita di mercoledì sia stata solo una bella e dolce illusione di quello che potrebbe essere.

  59. rifiuto di arrendermi all’evidenza che giochiamo meglio senza Icardi, è uno che segna troppo per farci su discorsi del genere, sta (ancora una volta) all’allenatore adattare il modulo alle caratteristiche o insegnare al giocatore i movimenti

    il fatto che mi preoccupa è un altro: l’unico che sa mettergliela è palacio, metti che Perisic è imprescindibile, ed ecco che tre quarti del mercato se ne vanno bellamente affanculo

    ma tanto non son soldi suoi, sai che gli frega

  60. considerando che era da tempo che nn si vedeva l’Inter giocare cosi’ bene, mi affiderei al classico “squadra che vince non si cambia”

  61. Mancini deve far vincere l’Inter, tutto il resto non conta.
    Se questo significa che Eder debba giocare al posto di Icardi, fa lo stesso.

    Perché sennò a questo punto Mourinho avrebbe dovuto far giocare Quaresma a tutti i costi, visto quanto era stato pagato

    (anche quelli non erano soldi suoi).

    Queste cose nel calcio ci stanno, da che mondo è mondo giocano i più in forma e se nel prosieguo della stagione dovessimo accorgerci che il sistema di gioco migliore è quello dell’altra sera, si giocherà in quel modo.

    Giocano quelli che danno più garanzie, da sempre, in tutte le squadre.

    Poi è ovvio che Icardi sia un patrimonio e che non vada sciupato.

    Intanto faccio un applauso proprio a Mauro Icardi, che, pur rimanendo in panchina ha espresso il suo entusiasmo per la bella partita dell’altra sera, incitando il gruppo

    anziché mettere il broncio in panchina per interessi personali e pestare i piedi per la panchina.

    Ecco, questo secondo me è un comportamento da capitano dell’Inter e non da capitano della Roma.

    Bravo Icardi.

    • Ho scritto panchina 50 volte.

      Un giorno rileggerò prima di inviare.
      Ma non è questo il giorno (cit.)

    • Probbabbirmente, er capitano de l’Inter, a differenza de quello da Roma, c’avra quarcosa da farse perdona’…

    • Eh anche su quello ci sarebbe da discutere…Perchè finchè si ferma all’elogio della squadra è tutto giusto e tutto bello…Poi però lancia delle frecciatine a chi ha detto che non abbiamo le palle, cioè Ausilio. Ecco, ogni tanto magari, facesse poco il bimbominkia.

  62. beh, che giocasse o meno Quaresma, i primi a riderci su eravamo noi

    bei tempi, quando ce lo potevamo permettere

  63. purtroppo icardi è immobilizzato li davanti è un centravanti troppo old style per un calcio moderno , e le poche volte che non ha giocato lui ha giocato quel brocco giocoliere di jovetic , ma se giocassero a 3 perisic eder e liajic non saremmo sicuramente li dove siamo , anzi ..

    e poi mancini per cortesia a marzo schiera un modulo e portalo avanti .

    mai più medel e melo insieme maiii

  64. Icardi deve giocare per la squadra o la squadra deve giocare per Icardi?

    L’anno scorso l’opzione era la seconda, quest’anno è variabile, i risultati non pendono nè da una parte nè dall’altra

  65. tagnin,

    su Kovacic non ti sei posto tante domande e di chi fosse la colpa.

    era sua e basta.

    Icardi ti è più simpatico?

    • ballano 20 gol all’anno di differenza, la simpatia è in diretta correlazione

      ah, sì, questo è anche dotato di un paio di palle da tirar fuori all’occorrenza

  66. Pep
    non lo ha detto solo Ausilio.

    E comunque, per quel che mi riguarda, Ausilio ha molte più responsabilità, nel bene e nel male, dei giocatori
    in quanto dirigente.

    Come sempre accade, chi sta più in alto è anche quello che s’assume la responsabilità di quello che accade

    (lo dissi per l’allenatore, vale a maggior ragione per i dirigenti, più in alto gerarchicamente).

    Tanto più che con Icardi, a cederlo, ci guadagno come minimo una quarantina di milioni,

    con lui non ci cavo un soldo.

    Cominciasse a ribattere colpo su colpo alle valanghe che ci arrivano addosso ogni giorno dall’esterno.

    Ché dei cazziatoni ai subalterni io tifosotto non so che farmene.

    Intanto apprezzo il fatto che Icardi abbia anteposto pubblicamente il bene della squadra a quello personale,
    anziché mandare tutto in vacca come ha fatto il ben più anziano e saggio Totti.

    Poi cosa pensa privatamente saranno affari suoi,
    per dire, sarebbe umano anche se gli girassero un po’.

  67. Ripeto, per dare a Cesare il suo, la gara dimercoledi’ e’ stata GIOCATA, cioe’ , schemi, tattica, tempi giusti, questo non e’ merito, almeno non esclusivo, dei giocatori, ma della panchina; i gol non sono arrivati casualmente ma da precise trame di gioco e non penso improvvisate; dopo tutto il letame , legittimo per carita’ buttato su mancini, almeno questo glielo dobbiamo tutti, io per primo

  68. Perdonami Alessandro, ma Mancini è l’artefice unico e solo di questa classifica , a gennaio con 7 attaccanti a disposizione ha preteso un’altro attaccante piuttosto che un centrocampista ( era convinto di giocare con il 4231 ) convinzione che è sparita dopo solo 10 giorni ,a torino hanno giocato Palacio e Icardi ( attacco dell’anno scorso) ,in più siamo a marzo e ancora non ha trovato un modulo alla squadra ( non parlo di 11 di titolare ) ma di modulo , siamo la squadra che esprime il peggior calcio di italia purtroppo eccetto mercoledi sera , tranne sassuolo chievo e frosinone , abbiamo la media tiri in porta più bassa d’italia, non facciamo 3 passaggi di fila .

    perdonami ma non vedo altri colpevoli oltre mancini .

    i giocatori che abbiamo non saranno fenomeni ma son tutti nazionali ,
    perisic ( era nella seconda squadra più forte della bundesliga ) kondogbia ( vicecampione di francia e giocava con ottime prestazioni la champions ) liajic ( terzo in campionato e miglior cannoniere della roma ) eder ( titolare nella nazionale , 12 gol prima di arrivare da noi )
    c’è qualcosa che non mi torna,
    non ho mai creduto mancini un grande mister dal punto di vista tattico , ma lo reputavo un buon manager , ormai neanche quello , ho perso la fiducia in lui , spero mi faccia ricredere.

  69. poteva e doveva schierare prima la formazione ideale,eppoi insistere sulla stessa- ha pasticciato con girandole incomprensibili,culminate con l’811 di Torino- la maledizione dei gol al 90^ ha fatto il resto, unico alibi il mantra champions o morte, come detto meglio da altri-vediamo di salvare il salvabile seguendo la strada tracciata mercoledì

  70. Echi delle grande partita. Dopo che l’adrenalina si è piano piano riabbassata, è l’ora di fare un pò d’ordine.
    1. La stagione è andata completamente. Anche se “il campionato è lungo” (come suol dirsi) non credo che ci sia ancora in giro chi pensa alla CL. A dicembre si parlava di scudetto, addirittura…
    2. Ora ci si contenta a dire: ma col Napoli nell’ultima mezz’ora abbiamo giocato…
    3. Forse (dico forse) faremo l’EL a giocarcela nella Transcaucasia, previo passaggio dei preliminari in qualche sagra del formaggio di Fossa.
    4. Comincerà la bella stagione e sarà un motivo in più per abbassare la guardia verso i nostri eroi, i quali ne saranno ben consapevoli e faranno delle prestazioni conseguenti (demotivati più del solito).
    5. Dovremo assistere al ritorno (prepotente?!?) dell’altra milanese, che chiuderà in progress e ci farà ingozzare di fica (altrui), elicotteri e sorrisi.
    6. Il Nostro farà qualche altra minestra omofoba.
    7. Ci daranno un arbitro merdina che butterà fuori anche Fumagalli se ce lo rendono.
    8. Il Napoli ha già dato (sigh).
    9. Devo sentire che Icardi è a carico.
    10. Spero nel Bayern.
    11. Spero anche di più nel Barça.
    12. Spero in Domizzi.
    13. Ho una gran paura di andare a gambe ritte.
    14. Se parte un azionariato popolare io sono pronto.

  71. Icardi è un gran centravanti, senonche’ abbiamo anche liajc e eder, per non dire di jojo ormai ai margini e addirittura dello stesso manaj che ha fatto intravedere belle cose_ non si gioca in 12, x farli giocare tutti e tre, cosa possibile, bisognerebbe rinunciare a questo Perisic, e non mi sembra il caso_
    Se dovessi scegliere, prenderei il ministro giannini, quella dell’istruzione.. Vino si’, ma tra poco

  72. Vorrei tranquillizzare i credenti: Dio è certamente interista. Basta pensare alle tribolazioni del popolo d’Israele (il suo prediletto) e alla morte sulla croce del Figlio incarnato. Va bene che poi è risorto, ma i cristiani sono stati lungamente perseguitati. Il diavolo è milanista: è qui credo che non ci sia bisogno di dimostrazioni. La bj**e è il peggio: non è né calda né fredda e nell’ultimo giorno sarà vomitata dalla bocca dell’Altissimo e sprofonderà nell’abisso, come sta scritto nell’Apocalisse (3, 15-19). A meno che non si ravveda: ma questo non accadrà.
    Qualcuno si chiederà forse il perché di tutto questo, ma la risposta è per ora irraggiungibile. Vediamo in modo non chiaro e come attraverso uno specchio nerazzurro (Paolo, I Cor., 13, 12); vedremo chiaramente solo “dopo” (e cioè, speriamo, il più tardi possibile). Dunque è inutile cercare il senso terreno delle tante sofferenze e delle poche (ma incomparabili) gioie dell’essere interista: serve la metafisica.
    Dopo queste sobrie annotazioni teologiche, vorrei dire giusto due cose sulla partita contro i ladro-dopati, che è stata bellissima anche se alla fine non siamo passati (pur meritandolo). Purtroppo condivido la parte più pessimistica del post di Sector, perché temo che la prestazione eccezionale dei nostri sia stata il frutto di circostanze eccezionali: tutti a pigliarli per il culo, sconfitte contro gobbi e gonzi, Mancio frocio, Thoir infuriato (nei limiti…) e così via. Non so se veramente se potrà cavare frutto tecnico-tattico o resipiscenza. Un fuoco di paglia? Non sarebbe il primo. Staremo a vedere. In ogni caso: forza Inter, fino alla fine. E oltre.

  73. Io in una stagione come questa aspetterei ad emettere l’ennesima sentenza, abbiamo dato per morti a rotazione Napoli, Ladri, Roma, Milan, Viola ed ora noi… c’è gente che davvero si era illusa che i gobbi fossero fuori dai giochi a 10 punti dalla vetta così come più volte abbiamo dato per morte e sepolte Roma e Milan.

    Non sarà semplice e l’inerzia sembra essere a favore degli altri, ma abbiamo il dovere di provarci fino all’ultimo perchè le distanze non sono proibitive.

    Un passo alla volta,
    tanto per cominciare speriamo in un pareggione stasera tra Roma e Fiorentina, dopodichè i nostri sono chiamati a fare S E I punti tassativi nelle prossime 2 per arrivare al meglio allo scontro diretto

    basterebbe questo per rientrare in corsa alla grande anche psicologicamente, bisogna solo vedere se avranno la forza di riprendere in mano la situazione

  74. Spero tanto, me lo auguro, che quella di mercoledì non sia stata una partita giocata alla “morte” solo per la paura di essere, ancora una volta, perculati da tutta itaglia.

    Sarei dell’opinione, come già ribadito da altri, che squadra che vince (anche se perde ai rigori) non si cambia per cui, il buon “due tombini” Icardi si segga ancora in panchina, grazie.

    A tal proposito qualcuno sa quantificare i punti fatti senza Icardi in campo?

    Forza Inter e forza Mancio, fino alla fine.

  75. El sha ancora in gol, Peppe godrà, chissà i gonzi

    • certo che quando deve girare male, c’è poco da fare

      nel giro di 10 minuti :
      1-0 in fuorigioco
      2-0 tre minuti dopo da una deviazione sfigatissima
      Borja Valero e Vecino sostituiti per infortunio
      partita finita

      La Fiorentina conferma comunque il suo storico ruolo : rompicoglioni che non combinerà mai un cazzo.

  76. Johnny, perché girare male? per noi meglio che vinca la roma, se siamo meglio li andiamo a battere a domicilio

    • ovvio tra le 2 meglio la Roma, ma magari se rimane aperta fino al 90′ ci scappa il pari…
      va beh meglio pensare prima alle nostre

  77. Uno dei post più emozionanti letti ultimamente…cque mi è bastato vedere agnelli marotta nedved et ovini di contorno cagarsi addosso per tutta la partita…e come hanno esultato alla fine!stile gobbo abominevole…noi altra classe…per non parlare dei loro orrendi tifosi in gita al Meazza…ma è troppo lungo il discorso che vorrei fare anche su questo punto…forse un giorno lo farò…che si vinca o si perda FORZA INTER…rube merda…sempre…e così sia…ciao a tutti i tifosi di fede.

  78. se si arriva quasi a metà campionato in testa alla classifica l’allenatore non ha nessun merito, invece, se poi non si mantengono le premesse, è un povero pirla perchè ci ha illusi per niente.

    come l’altra sera, cazzo fanno a fare tre gol se poi alla fine passano i gobbi?

    tanto valeva prenderne altri tre…

    tagnin dice: Icardi ci fa i gol e quindi mi sta simpatico.

    l’anno scorso ce ne ha fatti 22 e siamo arrivati ottavi.

    Angelillo un anno ne fece 33, record ancora imbattuto ma con lui nei quattro anni che rimase all’Inter si vinse solo la classifica cannonieri.

    quando arrivò Herrera lo mandò alla Roma facendomi incazzare non poco per farsi comprare da Moratti uno che si chiamava Suarez che di gol ne ha fatti ben pochi.

    sto pirla…

  79. Una domanda: secondo voi cosa scriverebbero le P.I. se il faraone lo avesse ceduto la nostra Inter invece dei gonzi?…..sai che campagna mediatica sulla incompetenza dei nostri dirigenti…….Per il resto in pieno accordo con Corso, quanti gol decisivi ha fatto in questa stagione Icardi? Due, forse tre……sinceramente sarà anche bravo ma per me è assolutamente rimpiazzabile…stesso discorso vale per il portiere nel senso che se fosse ceduto per sto cavolo di FPF non mi strapperei i capelli. Credo che gli unici insostituibili per ripartire siano Kondogbia, Perisic, Miranda e forse Brozovic. …buona giornata. ..

  80. Sarve, ggióveni! Come va? ‘N po’ mosci, eh…
    Stavat’ a spera’ ner pareggio, nun è vero. Eh, purtroppo ve dovete da rassegna’, ormai er treno è partito e li primi ddu posti so’ annati (essì, perché er Napoli se lo cucinamo pe’ bbene, nun c’è probblema…).

    E, co ‘n po’ dde culo, pure li galeotti matricolati potemo aggranfa’…
    Nun lo so perché, ma quarcosa me dice che stanno a paga’ ‘o sforzo der gran recupero: me li vedo cor fiato bello corto.

    Noi, invece, stamo da ddio. Belli e ‘mpossibbili, ahó, come a canzona da Nannina.
    Ieri sera j’avemo fatti li bbozzi a li scarpari… ah…ah…ah…
    Ahó, l’avemo arimannati a ccasa più vviola de quanno ce so’ vvenuti.

    Però p’er terzo posto, forse, state ancora a ttempo… Ma ve dovete da sveja’.
    Peccato che nun potete conta’ su li tre ppunti de quanno che venite a ggioca’ a Roma: quelli so’ già nostri… Ah…ah…ah…ah…ah…

  81. l’allenatore non ha nessun merito nell’alibi della prima posizione tenuta per quasi metà campionato per come si è comportato nelle giornate successive, e ha la responsabilità gravissima di essere salito sull’altalena dei risultati che poi non portano da nessuna parte, lieto comunque di averlo rivisto nell’area tecnica a guardare la partita anziché starsene imboscato in panchina a parlare con l’altro rubastipendio o litigare col pubblico

    fatta questa premessa mi chiedo dove si voglia andare a parare evidenziando delle contraddizioni che sono esclusiva della squadra, per me l’allenatore va bene finché si vince, non l’ho sposato e comunque non abbiamo progetti di adozioni dei rispettivi figli, ci sarà sempre un modo di dimostrare che è colpa della sfiga e degli arbitri: vi sta bene un allenatore (?) del genere, a me no, ma lo faccio anche per voi, mi chiedo che finalità abbia una difesa sdraiata del peggiore allenatore del campionato con Montella

    sui cannonieri non ho capito nulla quindi: sì

  82. E intanto io leggo del rinnovo di Nagatomo. …….come dite a Milano Ohh Signur. ………..mamma mia mala tempora currunt. ……..questo è masochismo……….

  83. Lo scudetto? Ma chi? La Roma?

    Peppe, mi sei simpatico, quindi cercherò di essere il meno brutale possibile:
    la Roma non vincerebbe lo scudetto manco se tutte le altre squadre si ritirassero.

    Niente, non è roba vostra.
    Era questo l’anno bbbbono, ‘a Peppe. È andato.
    Che te voi rimontà, con la Juve…

    Che poi io ci metterei anche la firma, tanto noi non lo vinciamo e l’alternativa è la Juve. Cioè, ma la Roma tutta la vita, ci mancherebbe.

    Ma la realtà è che una squadra che fischia l’allenatore che li ha presi mentre venivano pestati dallo Spezia e li ha portati al terzo posto

    perché Totti quel giorno s’è alzato storto

    lo scudetto non lo vincerà né oggi né mai.

  84. A Pe……pure a me piuttosto che li gobbi me pacerebbe o vincesse a magggica..ma credo Este abbia ragione………

  85. Risolti i dolori del Mancio: il figlio Andrea ha firmato x il Dc Utd di Thoir_ tuttapost

  86. Tagnin,
    grazie del pensiero ma “per noi” non fare niente, i tuoi sproloqui usali “per te”.
    Il peggior allenatore del campionato con Montella. Ma ti senti? Montella ha fatto giocare la Fiorentina con 1/4 dei ns investimenti 190 volte meglio. Ti stai lamentando che da un anno e tre mesi non si vede un azione e poi accomuni Mancini (e la sua rosa a disposizione) a Montella.
    Guarda che quando non sai cosa dire non è obbligatorio che tu scriva qualcosa.

  87. dire che montella ha fatto giuocare molto piaciuevolmente l’inutile compagine viola è come confrontare il mancini del 2008 con quello attuale

    comunque ok

    • Ma non eri te che avresti esonerato Mancini a per prendere Montella?

      e non mi sembra proprio di essermelo sognato…

  88. Io preferisco Mancini, quello vero e non la contrifigura degli ultimi mesi: la rosa che appare d’un tratto formidabile l’ha scelta lui, faccia solo capire qual’ è il suo modulo preferito

  89. Anche a me, onestamente, Montella mi pare un po’ sovrastimato.

    Detto questo, mi sbaglierò, ma il peggiore secondo me è Mihajlovic.

    • Se valeva il discorso di Guardiola che ha fatto giocare bene il Barca perché pieno di campioni e arrivato Enriquez ha fatto meglio di lui, ad avvalorare la tesi che è facile fare bella figura da allenatore con dei campioni, allora non capisco perché dovrebbe essere sovrastimato un allenatore che ha fatto bene con una rosa inferiore alla nostra, pure corta. Poi che debba dimostrare ancora un mondo, possibilmente con un organico un po meglio della Samp, siamo d’accordo, ma bollarlo come il peggiore del campionato (ex aequo con Mancini, of course) mi sembra davvero troppo

  90. Io, vista l’Inter dell’altra sera, non giocherei con Icardi.

    Poi, se serve, si può sempre inserire nel 2o tempo.

    In sostanza, personalmente preferirei un’Inter che gioca di squadra invece di una che gioca per uno solo.

    Non è una questione di gol, anche perché con i suoi non ci abbiamo vinto nulla.
    E se poi lo ingabbiano, come spesso accade, è come se giochi in dieci e sei senza attacco!
    Diventi prevedibile e giri la palla in orizzontale all’infinito senza cavare un ragno dal buco mentre intanto te ne mettono tre.

    Questa, in genere, è l’Inter che si è vista finora,

    Ultima gara a parte.

    Mancini sbaglia con lui?
    Sì, sbaglia a schierarlo, ma soprattutto a non metterlo sul mercato.
    Ma io mi chiedo, come si fa a mettere sul mercato il capocannoniere della passata stagione, in un’Inter come questa?

    Eppure ricordo di un certo zingaro venduto, quello sì davvero tosto.
    Ma
    quella era un’altra squadra, un’altra epoca, un’altra Inter.

  91. Non ho capito, Carlo, di chi stai parlando di Montella o di Mihajlovic?

    Perché se stai parlando di Montella, dire che la rosa della Fiorentina fosse peggiore della nostra è tutto da vedere.

    Era indubbiamente più completa. Noi lo scorso anno avevamo ottimi elementi e voragini in determinati reparti e in una squadra non è una cosa che va bene.
    Dopodiché, come minimo avevano Salah, che basta vederlo giocare nella Roma per capirne l’importanza

    (anche senza avvalersi della lectio magistralis di Spalletti con tanto di laser)

    poi un sacco di altri elementi che porterei volentieri anche all’Inter di quest’anno
    (un nome? Borja Valero).

    Con la Fiorentina che aveva Montella
    (dai, aveva pure Cuadrado, buttalo via)

    gli interisti, conoscendoli, avrebbero chiesto come minimo lo scudetto in due anni.

    Come minimo.
    Manco la Champions hanno beccato.

    Da noi Montella durerebbe un quarto d’ora.

  92. Se Mancini e’ sovrastimato Montella lo e` ancora di piu’……….e comunque la diffrenza la fanno i giocatori bravi……noi ne abbiamo pochi e ci troviamo in una posizione di classifica in linea con il valore della squadra…le tre avanti sono nettamente superiori e la possibilita di arrivare nelle tre era legata alle difficolta di gobbi napoli e roma…non parliamo dei nostri punti persi da polli visto che ne abbiamo presi altrettanti con fortuna…..in sintesi……ci voglno giocatori forti per vincere…..e noi ne abbiamo un paio……e non sono ne Icardi ne Handa….

  93. Io riproverei senza Icardi (hai visto mai?).
    Per inciso: che cosa accadrebbe se la sorella di un giocatore dell’Inter dicesse quello che ha detto la gemella di Nainggolan? Vi immaginate le p.i. e i beceroni da tastiera?

  94. Peppe, pure io preferirei la Roma. Ma mi pare difficile.

  95. Borja l’han pagato 7ML e salah era in prestito perché non giocava. A parte Cuadrado io di altri campioni non ne ricordo (specie in difesa) però il gioco me lo ricordo. A me così scarso Montella non pare.

  96. Stiamo parlando di valore tecnico, non economico.
    Non è che se non lo paghi 50 milioni non è un campione.

    Se è per questo Messi al Barcellona è costato due lire.

    Beh, loro comunque avevano Mario Gomez venuto dal Bayern, Joaquin dal Valencia, lo stesso Jovetic se non ricordo male è stato nella Fiorentina di Montella, Ljaijc,

    Ilicic non lo butterei via,
    non metto Rossi perché è stato sempre scassato

    più tanti altri ottimi elementi (Mati, Rodriguez, Neto, ecc.).

    Per carità, nessun pallone d’oro, ma ce n’era abbastanza per fare il terzo posto in una serie A ai minimi storici.

    • Jovetic e Ljajic li ha avuti solo il primo anno, Gomez era sempre rotto, come Rossi. Ma non è questo il punto, a me sembra che abbia valorizzato giocatori e prodotto un bel gioco.
      Perché pare che se i giocatori fanno schifo, come se il gioco latita è colpa degli allenatori mentre se tutto va bene e merito dei giocatori e l’allenatore è sopravvalutato.
      Tu l’hai detto pure di Guardiola….
      Bon vado in silenzio partita…

  97. Terzo posto l’aveva preso, sfilato vergognosamente dal Bilam degno emulatore dei ladroni magni

  98. Internazionalista, se parli del nasone (fatte le dovute proporzioni) oggi Icardi mi ricorda l’Ibra del Barcellona. Il valore dello svedese non si discute, ma nel complesso era un corpo estraneo. Ma allora come oggi l’errore fu dell’allenatore. Sul venderlo: io ci andrei cauto. Nel 4231 ha fatto bene. Prima di cedere un attaccante col suo potenziale vedrei di comprare dei centrocampisti più funzionali a questo modulo rispetto al duo motozzappa.

  99. una volta sentii parlare Scoglio di Schillaci, che lo aveva avuto prima che finisse alla gobba e prima che tutto il mondo lo conoscesse ai mondiali del 1990 in Italia, perchè fino ad allora era uno perfetto sconosciuto che ha fatto la maggior parte della sua carriera in serie C e B con il Messina.

    Scoglio disse che Schillaci faceva reparto da solo, il che significa che praticamente l’attacco era lui.

    moltiplicate per dieci Schillaci e il risultato sarà Ibra, uno che puoi servire come ti pare, con lanci lunghi dalle retrovie, con passaggi corti per uno scambio, con cross in area alti o bassi che tanto, se appena appena la palla gli arriva nelle vicinanze, questa la becca lui senza bisogno di fare i movimenti di Milito, perchè la sua prestanza fisica gli permette di controllarla anche se è marcato strettamente facendo in modo di fare salire la squadra nel caso arrivasse dalle retrovie e di permettere un inserimento a sorpresa di un centrocampista sul successivo suo passaggio, perchè Ibra è capace anche di fare passaggi filtranti ed intelligenti da trequartista.

    giocare in funzione di un fuoriclasse come Ibra ha un senso, giocare in funzione di Icardi è da TSO.

    il Mancio, quando gli chiedono chi giocherà e lo schema che applicherà risponde sempre che non sono i moduli o gli schemi che determinano il risultato di una partita, ma sono i giocatori con le loro giocate, con la loro voglia, determinazione e concentrazione, tutto il resto serve a fare parlare quelli che di calcio non capiscono un cazzo, perchè l’unica cosa che hanno chiara sono i risultati.

    la Grande Inter è sempre stata super criticata dagli addetti ai lavori dell’epoca che non capivano come si potessero vincere certe partite difendendosi per la maggior parte del tempo, lo stesso Mou non fa giocare bene le sue squadre ed è stato criticato per questo dal suo mentore Van Gaal, ma sai quanto gliene è fregato quando ha alzato con noi la sua seconda Champion?

    sono i giocatori in campo che fanno la differenza, il problema è di farli rendere il meglio che possono, a volte ci si riesce ed a volte no, anche a distanza di un solo anno e con gli stessi giocatori.

  100. B&R

    in linea di massima sono d’accordo con te ma, come dice corso (che era anche il mio pensiero), un conto è giocare per Ibra un altro è giocare per Icardi.
    Non c’è paragone.

    Ibra non è quasi mai fuori contesto.
    Solo a Barcellona, ma converrai con me che quella era una squadra sui generis.
    In tutte le altre Ibra è uno che fa la differenza.
    C’é voluto lui per vincere lo scudetto di Parma!
    Pur avendo una squadra forte come quella.

  101. Dobbiamo sfruttare il turno casalingo per consolidare il piazzamento in europa lega, il Sassuolo è pericoloso

  102. Sì, Sassuolo pericoloso, ma… cos’ha fatto Duncaaaaaaan!?!?!

    Un missile terra aria…

    Pazzesco

  103. ora non so quanto corta sia la vostra memoria ma io ricordo che nell’ultimo mese la roma ha giocato contro juve (mazzolata) e milan (buscio di culo, direbbero nella città eterna) e poi con il sassuolo senza missiroli e cannavaro (che significa la roma senza pijanic e manolas) e berardi ha mandato alle ortiche un rigore al 90′; con la sampdoria che ha mancato 2 gol alla fine (traversa piena al 90)’, conl’empoli privo di saponara e tonelli (idem come con il sassuolo, i 2 migliori) ed ha rischiato per quasi tutto il secondo tempo) con fiorentina senza borja e badelj ( che significa roma senza pianjc e naingolan) con 1° gol in fuorigioco abbastanza “largo” e 2° autogol : come diceva totò è la somma che fa il totale…
    insomma, una signora squadra che qualche aiutino dalla sorte l’ha avuto…vedremo , come disse il cecato !

  104. Stasera la vittoria col Palermo non è in discussione, un po’ più dura ma comunque fattibile la partita col Bologna (sempre in casa). Bisogna arrivare allo scontro diretto con la Roma a -3, mal che vada a -5. E poi vincere da loro.

  105. Il Sassuolo è una rogna… Comunque, una volta tanto: “è crisi Milan”.

    • Vedi, John, la differenza tra Inter e Milan è che mentre noi di solito al Sassuolo gliene ingrigliamo 7, i cugini pagano tutti gli anni il loro obolo al Mapei Stadium. E in genere poi salta anche l’allenatore.

  106. Magari… Comunque: è vero che il Mancio non fa giocare Brozovic stasera? Se sì, c’è un motivo plausibile?

    • Confermo, è fuori. Mancini schiera un 4-2-3-1, perciò mette due mediani come Kondogbia e Medel dietro a Ljaijc, Perisic e Palacio. Punta centrale Icardi. Ha voluto mettere più sostanza a centrocampo, in questo caso, almeno sulla carta, posso anche dargli ragione. Vediamo come si comportano prima di giudicare.

  107. Stiamo a vedere e speriamo bene.

  108. Come mai Carrizo in porta, sempre che siano vere le formazioni che girano in rete?

  109. Grazie Davide.

  110. Fine pt_ non tutto i mali vengono per nuocere, con questa formazione nn c’e’ un razzo da gestire, giocassero per fare altri gol e basta

  111. MA DAIIIII!!
    Mai una partita tranquilla… sempre i soliti palloni stupidi persi alla cazzo!!
    Avremmo dovuto essere 4-0 e siamo 2-1 con il rischio di cagarci nelle mutande!

  112. Certo che, la fine dei tempi (primo o secondo) quest’anno sono un incubo!
    Mavaffa…..

  113. Solo io ho visto nagatopo e D’Ambrosio in difficoltà? Con il Palermo, poi!

  114. Perisic! 3 – 1

  115. Icardi migliore in campo e gran gol_ Sapesse anche dribblare..

  116. Non avevo dubbi. Se poi anche Immobile mi facesse il favore di non calciare rigori alle stelle magari la situazione sarebbe meno imbarazzante (per il Toro, intendo).

  117. Bene così… ora 3 punti anche col Bologna senza fare scherzi!

    Quindi i gonzi sono ancora in piena corsa per il terzo posto?

  118. Ljaijc segna il primo gol, riparte diverse volte, ripiega altrettante, insomma, un’ottima prestazione, nel complesso.

    Mancini va in conferenza stampa e dice, sostanzialmente, che spesso non si allena come dovrebbe.

    Chissà come mai poi lo spogliatoio si frattura.

    Forse è meglio quando non ci va a parlare coi giornalisti.
    Anzi, togliete il forse.

    Sta fornendo più assist in questo periodo ai suoi detrattori in questo periodo che a Vialli ai bei tempi.

    • Ho pensato la stessa cosa.
      O dice la verità quando sostiene che lui non legge nulla e si estranea da tutto ( ed è comunque un torto a livello comunicativo) o è proprio una frana.

      Cmq. Va anche detto che le pi non hanno bisogno di nessun assist , ne inventano a prescindere 2 o 3 al giorno.

      Ciò nonostante….