Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il pepe e le pappemolli

Soccer: Serie A; Inter-Fiorentina

La cosa che fa più impressione è guardare la classifica togliendo tre punti alla Fiorentina e aggiungendone tre all’Inter – il nostro unico desiderio fino alle ore 18,15 -, guardare cioè dove saremmo arrivati al netto della milionata di minchiate fin qui accumulate da agosto a oggi. Fa impressione perchè non è mica fantacalcio: abbiamo perso ma avremmo potuto benissimo vincere, abbiamo preso un gol per un errore del portiere, abbiamo creato un sacco là davanti – compreso un palo e un paio di errori da ingoiarsi i coglioni – nonostante un quasi incomprensibile turnover (va bene, bisogna farlo, ma anche a costo di tenere fuori il più buono per fare giocare un paio di cadaveri dai cognomi altisonanti?) e alla fine abbiamo perso, poteva andare diversamente e invece no, nemmeno un pareggino che sarebbe andato bene visto il tenore della serata, nemmeno un tiro che per sbaglio entra tipo flipper quando loro rimangono in dieci e poi in nove.

Peccato. In fondo, sforzandosi di considerare la parte piena del bicchiere (sforzo immane, ma vabbe’), questo pomeriggio di sfiga e di errori multipli ci dice che bene o male ci siamo, che se non proprio vivi siamo vitali, che qualche speranza di partecipare al banchetto finale resta, che c’è un’occasione per tutti, anche per noi. Crediamoci, nonostante tutto. Anche questo mordersi le mani e risalire fino ai gomiti è una sensazione sgradevole ma quasi antica, dopo tanti post-partita annegati nella rassegnazione, che è assai peggiore di questo rodimento di palle. Però tutto ciò – questo raggranellare l’orgoglio che ci resta – non fa punti e la sconfitta in uno scontro diretto per l’Europa rischia di pesare parecchio sul nostro precarissimo equilibrio. Per quanto firmerei, da qui alla fine, per andare avanti a colpi di tre vittoria e una sconfitta. Andrebbe benissimo, visto l’andazzo.

Cià dai, proviamo a non pensarci più, abbiamo ancora un tot di cose da fare, abbiamo anche lo sboronissimo Wolsfburg che ci aspetta: vietato deprimersi, però – cazzo! – vietato anche schierare i depressi. Serve gente col pepe al culo: no bronci, no gambette molli, perchè il tempo stringe.

share on facebook share on twitter

206 commenti

  1. E’ giusto Sector, ma è dura….

  2. Caro Sect il mestiere del tifoso è il più semplice del mondo, non si sbaglia mai parlando sempre dopo…..
    Come dicevo prima chi avrebbe mai immaginato un Guarin così 5 o 6 partite fa? Chi più di lui aveva broncio gambe molli e piedi di balza come direbbe Elio.
    concordo con Aloisi, tutto giusto ma non è facile …prima

  3. riposto di qua:

    Chissà cosa ha provato/pensato oggi il “mandrillo” quando Palacio/Osvaldo non gli ha passato il pallone ?

  4. Che Palacio era un coglione com’è normale che sia in partita, però il fatto che non ha detto nulla lo pone sopra di Osvaldo (che per inciso avrei voluto cmq all’Inter fino a giugno)
    Ci servirebbe si altro che cazzi

  5. Proprio nulla non direi… pare che un “vaffa” lo ha rivolto a Palacio.

  6. Non so non l’ho visto.
    ma in tutta sincerIta non mi interessa. Basta che non facciano sceneggiate che poi mandano a nozze le pi e in tilt i loro cervelloni.
    A me che si sfanculino con moderazione. …

  7. Basta però con questo pepe, che il Piagnarri ha fatto venire le emorroidi a tutti. E non correvano più al meglio.

  8. da un po’ di tempo quando guardo l’Inter mi sembra di assistere a uno spettacolo surreale. passiamo i tre quarti del tempo del possesso palla a passarci la palla dietro la linea di centrocampo. non si verticalizza quasi mai. esibizioni positive si alternano a quelle negative senza un (apparente) perchè. Campagnaro che appena ha la palla la ripassa immediatamente a chi gliel’ha passata quasi terrorizzato, passaggi di dieci metri al compagno libero sbagliati peggio che all’oratorio. Ad un certo punto ho visto cinque dicasi 5 nostri circondare sullo spigolo dell’area di rigore un avversario e non beccare la palla. Tiri in porta sempre più rari. gente che oggi ti fa una grande partita e dopo tre giorni fa pena. Sono preoccupato perchè si procede al ritmo di due passi avanti e tre indietro.

  9. “Anche questo mordersi le mani e risalire fino ai gomiti è una sensazione sgradevole ma quasi antica, dopo tanti post-partita annegati nella rassegnazione, che è assai peggiore di questo rodimento di palle” (Cit. Settore)

    Condivido tutto.

  10. Anch’io condivido.
    Allora, però, se è cambiato tutto perché in caso negativo si è pronti a rispolverare la vecchia gestione?
    Cioè: andiamo in finale di Europa League. Se la vinciamo è merito di Mancini (giusto, aggiungo io).
    La perdiamo: è colpa di Mazzarri.
    C’è qualcosa che non torna, a parer mio.

  11. Settore

    ma se sbagliamo occasioni, prendiamo pali invece di buttarla dentro, non la pareggiamo nemmeno in 11 vs 9, contro una con cui dobbiamo giocarci un posto in Europa per di più in casa nostra, insomma, come la devo giustificare io una squadra e una prestazione così?

    Da che parte lo devo vedere il bicchiere?

  12. Tutto giusto Settore,solo che bisogna dare nomi e cognomi a queste sconfitte pesanti da sei punti e questo è l’attuale mediocre che abbiamo in panchina che ha sbagliato la partita come gli capita spesso, che alcune squadre italiane pur non avendo un blasone non sono certo gli scarsoni scozzesi,suicidarsi inserendo dal primo minuto Kovacic che in queste partite si nasconde e Podolski che moviolava in campo mentre Shaqiri scaldava la panchina, ma nonostante l’errore iniziale(poi ammesso) li ha fatti giocare quasi tutta la partita,perchè non toglierli prima che alla fine del primo tempo l’avevamo capito tutti ovviamente tranne chi lo doveva e poteva fare.

    Mentre la sconfitta leggendo qua e là a chi è stata addossata in mancanza di Ranocchia?ad Handanovic,ma fa così brutto ammettere che in panchina abbiamo un mediocre strapagato?

  13. In ogni caso, Handanovic è parecchio che fa cagare. Poi, ogni quando, ti fa la prestazione super, con annesso rigore parato. Ma non è questo che fa di un portiere un uomo decisivo: ci vuole continuità nelle prestazioni.
    Ieri, ad esempio, non solo ha fatto la fesseria di respingere la palla giusto in mezzo all’area, dove chiunque poteva avventarsi (come poi è successo): non ha neanche tentato di allargare le braccia per chiudere lo specchio della porta sulla ribattuta; ché se solo allarga le orecchie la palla la prende facile, come si vede chiaramente dalla ripresa da dietro la porta.

  14. Secondo me ieri era una partita da dentro-fuori, andava giocata coi migliori in campo.

    Adesso però non venitemi a rompere i coglioni a chiedere chi sono i migliori.

  15. Che il problema dell’Inter adesso sia Handanovic mi sembra una bella forzatura e una dimostrazione di ben poca memoria, e parlo di questo campionato, dove qua ci stiamo a rammaricare di dove potevamo arrivare in alto ma con qualche “decina” di parate decisive in meno adesso saremmo qua a fare tabellini per non retrocedere.
    D’altronde lo vuole solo lo United..

    • Il problema dell’Inter non è Handanovic ma è ‘pure’ Handanovic, oltre a quell’altra buona decina e piú che puoi trovare nella lista di Internazionalista di ieri sera, nel penultimo post di Settore.
      E si ché almeno lui dovrebbe dare un po’ di sicurezza ad un reparto catastrofico, invece mi sa che contribuisce a togliere pure quel brandello che ne rimane.
      E, se proprio lo vuole il Manchester, diamoglielo, ché non mi sembra che Carrizo lo abbia fatto rimpiangere quelle volte che l’ha sostituito…
      Per me non è un grande portiere.
      E noi li conosciamo bene quelli forti davvero perché non ce li siamo fatti mai mancare…

  16. Bravo Flavio Mucci,
    quotato dalla prima all’ultima parola.

  17. mah, secondo me handanovic è stra sopravvalutato. eccezionale sui rigori, assolutamente normale tra i pali, disastroso nelle uscite
    quali sono le parate decisive in questi tre anni (rigori a parte)?

  18. bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno?

    tanto valeva bere dalla bottiglia…

  19. La partita di ieri sera è stata pessima…. Per fare due passaggi in avanti ce ne vogliono 80 indietro … Kovacic non sa cosa fare …… Abbiano trovato un giocatore che ha un minimo del senso della regia……..e il mister lo mette sulla fascia…e non becca una palla per tutta la partita ….. e chi imposta il gioco??? Guarin… che è una sciagura…… per una giocata…10 palloni gestiti ca cazz…. di cane .. Icardiiiiiii non fa una sponda centrale manco a pagarlo…. Ma cazzo….visto che non fai nulla…almeno quando ti capita buttala dentro…ma che cincischi a due metri dalla porta..tira e falla finita…

  20. la vera iattura è l’eliminazione dalla coppa italia in quel modo assurdo.
    quello era l’unico obiettivo realistico. e ce la potevamo giocare e vincere qualcosa
    adesso sarà sempre così: una partita buona, una pessima, un pareggio,,, eliminati dai tedeschi magari con onore, ma sempre eliminati , un sesto o settimo posto finale.
    fine delle trasmissioni.
    e avremo buttato altri dieci milioni per prendere un allenatore che non di fatto non ha cambiato nulla e che vive di un passato glorioso con noi,
    la storia non ci insegna mai.
    A parte il buon Invernizzi nel 1970, MAI nella storia dell’inter il cambio di allenatore è ha portato bene.
    e dire che l’inter di mancini gioca meglio dell’inter mazzarri è come dire che mia moglie è monica bellucci 🙂

  21. Ieri lavoravo per cui ho visto solo il secondo tempo. E non mi é parso questo disastro. Certo neppure calcio champagne ma non credo che “moriremo tutti”.
    Tanto per capire, la colpa è nell’ordine di ranocchia, kovacic, vidic, campagnaro, podolski, handanovic. Giusto?

  22. Handanovic è sempre stato così i suoi difetti sono l’incertezza nelle uscite e la mania di respingere i tiri in avanti invece di fermarli o buttarli a lato,il tutto compensato da parate miracolose e una indiscutibile bravura nei rigori (una eventuale sua cessione per fare cassa non mi farebbe strappare i capelli, meglio tenersi kovacic e quel simpaticone di icardi). Sono invece rimasto stupito da palacio, non è da lui essere egoista sotto porta, mi sa che non va d’accordo con icardi e mi pare che non sia l’unico.

  23. Abbiamo perso 1 a 0 con la Fiorentina sull’unico tiro serio in porta, avremmo potuto e diciamolo anche meritato di pareggiarla/vincerla in 4 o 5 occasioni.
    Ho ancora negli occhi il 3-0 dell’andata che poteva benissimo essere un 6-0.

    Io a volte proprio non lo capisco questo blog.

    • il primo tempo la fiorentina, con un sacco di giocatori fuori, non ci ha fatto vedere la palla, l’uniche due azioni decenti due numeri di guarin. nel secondo, anche alla fine in 11 contro 9, non siamo riusciti a fare un’azione decente palla a terra, cosa da fare vista la doppia superiorità numerica,ma solo palle buttate avanti a casaccio. anzi, siamo riusciti a perdere 2 o 3 palloni in 3 contro 1 che neanche all’oratorio

  24. Javier,
    quello non era un tiro, era un cross respinto a cazzo al centro dell’area dove, insegnano il primo giorno di allenamento ai bambini, non si deve mai respingere.
    Il tiro non sarebbe stato per niente serio se avesse solo avuto la prontezza di allargare le braccia…

  25. Nessuna novità sul fronte occidentale.
    Le ultime vittorie ( con Atalanta e Cagliari che rotolano in fondo alla classifica e perdono praticamente con tutti ) conseguite con non pochi patemi, fanno il paio con le sconfitte immeritate con Toro e Fiore che potevano essere benissimo due pareggii o un pari e una vittoria.
    Il tutto condito dai soliti ingredienti: squadra bislacca che si addormenta per almeno 20-30 minuti rischiando l’osso del collo, errori individuali distribuiti rigorosamente a turno come succede alle squadre mediocri.
    Allenatore in linea con il contesto , rinunciatario, triste e difensivista il primo, presuntuoso il secondo ( in una partita come quella di ieri non esiste tenere in panca il migliore della rosa , e ieri poteva andargli anche bene perchè di là ce n’era uno più presuntuoso di lui!!! ).

    Nessuna novità, inutile sbattersi, siamo questi e anche Mancio dovrebbe farlo intuire alla tifoseria invece di illuderla su possibili miracoli ( 3 posto, EL ).
    Lui sa che noi sappiamo che lui sa.

  26. alcuni passano da commenti positivi e sogni di gloria a catastrofismi immani nel giro di un paio di giorni come se fosse la cosa più naturale del mondo.

    basterebbe andare a rileggersi certi commenti addirittura sullo stesso post precedente a questo per verificare.

    secondo me l’unica cosa da dire è che il Mancio ci sta ancora lavorando su e deve capire su chi fare affidamento in futuro per costruire, con il poco che gli metteranno a disposizione, una squadra che possa ambire a vincere e non solo a partecipare.

    sarebbe bastato partire con Shaqiri al posto di quell’essere inutile in cui tutti vedono il nostro futuro per avere già mezza vittoria in tasca, sarebbe bastato fare giocare ancora Palacio di cui tutti ancora non capiscono l’importanza che ha quando gioca anche così così o non all’altezza del passato, per mettersi in tasca l’altra metà, invece di fare giocare uno in transito a cui presumo non frega un cazzo di noi visto che nemmeno si sbatte più di tanto, ma al contrario è sempre allegro e contento.

    se a questo ci aggiungiamo la presenza in campo di un ex giocatore che fa rimpiangere uno come Ranocchia e un portiere che deve ancora decidersi se rinnovare con noi o no e fa una cagata che ci costa la partita, ecco che il quadro si completa e non vedo cosa si possa imputare al Mancio dal momento che fa giocare quelli che i più hanno chiesto che giocassero, salvo poi ripensarci visto il risultato e quindi tirano indietro la manina.

    leggo che doveva mettere molto prima Shaqiri e Palacio.

    tanto valeva che li mettesse dall’inizio allora, li ha tolti nel momento giusto per farlo sembrare un cambio logico dovuto alla stanchezza, prima sarebbe stata una bocciatura davanti a tutti e un allenatore, un bravo allenatore, una cosa così non la dovrebbe mai fare, a meno di sapere che comunque non li farà giocare più nel prosieguo del campionato.

    senza contare che nonostante la presenza di quelli che ho nominato oggi e ieri sera la partita la si poteva vincere ugualmente se solo ci fosse girata come le ultime e se l’arbitro ci avesse dato il solito rigore sacrosanto che ci negano sempre.

    • Corso il tuo discorso non farebbe una piega se stessi parlando come un tifoso dell’udinese che attende per sperimentare per il futuro e in parte va bene,ma a noi i risultati servono subito per entrare in europa,lo capisci da te cosa implicherebbe in termini di immagine ed economici un’ulteriore uscita come ai tempi di Stramaccioni.Ieri era una partita da vincere o almeno non perdere assolutamente contro una concorrente diretta, quindi dentro dal primo minuto il meglio che abbiamo a disposizione che la prossima contro il napoli con il dente avvelenato non ci stenderà certo il tappeto rosso.

  27. Da un paio d’anni ho la Serie A sotto casa e quindi posso vedere facilmente tutte le squadre del campionato.
    Ieri ho visto la Lazio.
    Fatta la solita premessa che il calcio è sport relativo e se incontri squadre che “ti lasciano giocare” fai più bella figura, va detto che i bianco-azzurri si muovono in campo con precisione, non stanno fermi ad aspettare la palla, raramente indietreggiano.
    Se poi ci metti qualche giocatore sopra le media (a noi vendono a caro prezzo Hernanes per sostituirlo con Anderson, del quale più che il gol mi hanno impressionato le tre sgroppate del secondo tempo con relativo cross solo da mettere dentro dei quali solo uno tradotto in gol da Klose ) e centravanti che vanno ad aggredire lo spazio (scusate se parlo come un allenatore che momentaneamente è senza panchina e fa il commentatore) e non stanno sistematicamente dietro i difensori, il gioco è fatto.
    Oh, poi magari quando ci giocheremo contro vinciamo con un tido da fuori di Guarin…è il calcio, bellezza!

  28. leggo un sacco di PALLE, sulla falsariga di quelle propinate da radio e giornali oggi, e che del resto mi aspettavo.

    Se ieri sera c’era una squadra che meritava di vincere quella era l’inter.
    La fiorentina non ha fatto una che sia una azione da gol, ma in compenso ha segnato su un regalo del nostro portiere.

    Dall’altra parte noi, sebbene non brillantissimi, abbiamo avuto comando del campo e del gioco per 90 minuti, sprecando di tutto e di più in attacco.

    Fosse finita 2 a 0 per noi non ci sarebbe stato nulla da ridire, anzi…

    Quanto alla superiorità numerica per cui oggi i vari ruttosporc titolano “la viola in 9 stende l’inter”, chiunque abbia visto la partita sa bene che sono rimasti in 10 a 7 minuti dal termine e per colpa loro, perchè avevano ancora un cambio, dopodichè in 9 per gli ultimi 5 minuti.

    Il risultato era già bello e maturato, e la viola ha solo avuto il pretesto per passare gli ultimi minuti tutti dietro la palla e a spazzar via lungo appena la si recuperava.

    Chi ha giocato veramente in superiorità numerica è stata la viola, dal momento che a sto giro podolski non si è limitato a sciupare gol, ma addirittura non è sceso proprio in campo.

    Questa è l’inerzia della partita, e chi racconta di presunti domini viola racconta PALLE. O non ha visto la partita e si limita alla cronaca dei giornali. E anche in tal caso farebbe meglio a stare zitto.

    Poi possiamo discutere quanto vogliamo di alcuni nostri limiti, e in tal senso credo che nessuno stia scoprendo l’acqua calda.

    Sono incazzato? Sì.

    Ma non per la sconfitta, nè per le puttanelle scribacchine (leggi ad es. cerruti che prende parola solo quando l’inter perde, e infatti era sparito da un mese). Ho abbondantemente il callo ad entrambe.

    Mi fanno incazzare gli interisti isterici e nevrotici, con la loro perenne negatività e masochistica libido per la sconfitta.
    A

  29. Non posso che concordare con Wolf, questo atteggiamento catastrofista francamente sta rendendo questo blog come la nona bolgia dell’ottavo cerchio (I seminatori di discordia) dell’inferno di cui allego spiegazione di wikipedia per chi si addormentava in classe durante la lezione di Dante.
    “Nella nona bolgia sono puniti i seminatori di discordia, che possono essere seminatori di discordia religiosa, cioè responsabili di scismi, politica, cioè responsabili di guerre civili, o più in generale tra gli uomini e nelle famiglie. Essi sono mutilati da un demone che riapre le loro ferite non appena esse si chiudono, per sottolineare con la spaccatura dei loro corpi le perenni divisioni che provocarono nell’umanità.”

    Si, direi che calza.

  30. Immagino voi tutti sappiate chi è il demone che riapre le ferite…..
    tusaichi….

  31. e no Intervincit,

    perchè giovedi Shaqiri non è che abbia fatto chissà che e quindi Kovacic era giusto metterlo, che poi lui abbia fatto schifo è un altro conto, così come era giusto mettere l’ex Arsenal in gita di piacere per fare tirare il fiato a Palacio che aveva giocato giovedi.

    come del resto mettere anche Vidic sempre perchè giovedi ha giocato Ranocchia che era al rientro dopo il guaio al ginocchio e quindi presumo non l’abbia voluto rischiare visto l’impegno ravvicinato.

    per cui se vogliamo essere obiettivi cerchiamo di esserlo almeno noi, se invece vogliamo tornare ai soliti discorsi di chi è più bravo tra il Mancio e Mazzarri lascio perdere.

    così come mettere in porta Handanovic che è il titolare.

    se poi capita che i sostituiti facciano cagare questo è un altro discorso e difatti il Mancio li ha sostituiti ma non lo poteva fare subito all’inizio del secondo tempo perchè equivaleva ad una bocciatura in mondovisione e questo non va bene.

    del resto erano diverse partite che ci diceva bene per cui un pò di rogna ha riequilibrato le cose, se no non saremmo l’Inter ma il bbilan…

  32. Io sono sempre stato convinto che la prestazione di una squadra NON si giudichi dal possesso palla.

    Sono convinto che sia molto più bello arrivare in porta con 3 passaggi anziché tenere la palla mezz’ora.

    Perrrrrò
    come si fa a dire che “non ci hanno fatto vedere la palla” se il possesso palla dell’Inter, a 5 minuti dalla fine del primo tempo (primo tempo, eh) era del 58%?

    Cioè, o la controllavamo bendati, o qualcosa non torna.

    Sono d’accordo con Corso, stavolta.
    Eccetto per l’inutilità di Kovacic, che ha segnato una settimana fa.
    Però, sì, dà più garanzie Shaqiri e, in questo momento, a Kovacic, anche per temperamento ed età, non ha la personalità per prendere per mano una squadra nelle nostre condizioni.

    Per il momento conviene farlo subentrare a partita in corso, che quando il posto in squadra se lo deve guadagnare mi pare che renda anche di più.

    Poi, vabbè, sta storia che Icardi sia un piantagrane io non la condivido, ma ormai l’andazzo è quello e chi vi smuove più.
    Ora addirittura Palacio non gliel’ha passata perché è antipatico…

    Palacio era davanti alla porta, solo (alla faccia del non aver visto palla) e ha provato.
    Icardi si è lamentato sul momento, come fa qualunque giocatore professionista e qualunque amatoriale del giovedì sera se il compagno di squadra non gli fa l’assist e lui è solo.

    La cosa è durata un secondo e poi è morta là.
    Mi sembra un po’ diverso da Osvaldo che l’ha dovuto tirare via Guarin.

    Però niente, ormai la convinzione è quella e amen.

  33. Scambiare il realismo con il catastrofismo è esercizio di chi, fattosi un’idea, pur di difenderla è disposto a vedere le cose che non ci sono.
    Analizziamo le ultime 7 partite ( dal Sassuolo a ieri con in mezzo le due col Celtic ).
    Tutte partite i cui risultati avrebbero potuto essere diversi senza destare alcuna sorpresa. Abbiamo perso pertite in cui meritavamo di pareggiare, ne abbiamo vinte alcune in cui il pareggio ci stava, pareggiata una che meritavamo di perdere; forse solo a Sassuolo il risultato è stato specchio della partita ).
    Questo cosa significa?
    Semplicemente ceh ancora siamo una squadra mediocre, inferiore sicuramente alle prime tre, forse anche alla 4 e 5, e del livello della 6-8.
    Dobbiamo migliorare.
    Incazzarsi non serve a niente, è inutile, come leggere e ascoltare quello che i giornali e le TV scrivono e dicono di noi dopo una sconfitta. Cosa da evitare con cura.

    • Sentiamo, cosa avrei visto che in realtà non esiste?

      Una partita in cui l’avversario non è mai entrato nella nostra area di rigore, ma nonostante ciò ha vinto grazie ad un errore del portiere?
      O il fatto che noi abbiamo sciupato di tutto e di più, in un contesto in cui anche il gioco era sotto il nostro controllo?

      Ribadisco, non siamo brillanti nè niente di simili, i nostri limiti son lì, sotto gli occhi di tutti.
      Questo però non significa che se perdi 1 a 0 con la viola deve passare il messaggio “facciamo schifo ci hanno dominato in 9”.

      Perchè sono PALLE, PAL-LE, PI A ELLE ELLE E

      Se avessi letto i miei commenti senza il desiderio di polemizzare per forza, avresti notato, al contrario di quel che dici ora, che in questo periodo sono piuttosto sfiduciato relativamente alla conquista di qualche traguardo di rilievo. Ero convinto che saremmo usciti col celtic, ero convinto che non avremmo inanellato la terza di fila col cagliari, e sono convinto di uscire col wolfsburg.

      Sono più realista del re, caro Gianni, altrochè difendere con le unghie un sogno.

      Ciò non di meno mi sento in dovere di replicare quando leggo stronzate alla cerruti.

      E tra l’altro non parlavo nemmeno con te.
      Anzi, il tuo commento precedente poteva anche trovarmi d’accordo, ma mi rendo conto che il tuo piacere di polemizzare col sottoscritto è sempre lì, latente, in attesa di sfogarsi un po’.

    • Ah, concordo invece sull’evitare di cercarsela leggendo giornali, tv, radio etc.

      Ma se al lunedì mattina ti metti in macchina, o ti metti la tua musica (e il lunedì mattina non è cosa) o appizzi la radio, dove, volente o nolente, tiene banco il turno di campionato.

      Poi arrivi al Bar per fare colazione, per ammazzare il tempo leggi i quotidiani anzichè dallo smartphone, che altrimenti non ti arriva a sera con la batteria. E anche lì, il calcio occupa una bella fetta.

      Di riffa o di raffa il lunedì non si scappa dai processoni, a meno che non hai la possibilità di chiuderti in casa con un buon libro.

  34. Questo però non significa che se perdi 1 a 0 con la viola deve passare il messaggio “facciamo schifo ci hanno dominato in 9″.

    Ma sta cazzata chi l’ha detta??
    L’hai sentita in TV o letta sulla porchetta dello sport??
    Astieniti.

    Ti sbagli anche sulla voglia di polemizzare con te che è del tutto assente, te lo garantisco ( lo so che non rispondevi a me e anche io non è che rispondessi a te, pur prendendo spunto da un tuo post ) ; so perfettamente che sai essere critico quando serve, ma è che quando l’Inter perde diventi veramente nervoso. E non sei l’unico…

    • Dove le ho lette?

      Su questo blog, in questo post. Non copiincollo perché non mi piace fare dossier, ma ci sono si e no 40 commenti quindi non farai fatica a trovarli.

      Come immaginavo, mi replichi senza sapere nemmeno di cosa sto parlando.

      Quanto al nervosismo, sbagli. Sono proprio incazzato. Ma non per la sconfitta. Quella al massimo rode per come è arrivata, ma poco male, dopo 3 vittorie era più che annunciata una sconfitta.

      Le ragioni mi pare di averle ben spiegate, se non vuoi credermi e pensare che sia ‘interopatico’ problemi tuoi.

  35. Tra parentesi, sono sparite tutte quelle medie punti Mazzarri – Mancini, da un paio di settimane sono sparite.

    Ne sarei contento, visto che secondo me sono altri i parametri con cui giudicare, se davvero si vuole il bene dell’Inter.
    Cioè si dovrebbe avere un minimo di proiezione futura.

    Comunque, visto che qualcuno ci teneva e magari ora non ha tempo di farsi i conticini della serva, mi sono permesso di farlo io.

    Dunque, ho provato a metterci un minimo di raziocinio confrontando le prime 6 giornate del girone d’andata con le prime 6 del girone di ritorno,
    così le partite sono quelle e si evitano aberrazioni tipo fare la media tra chi ha giocato con Roma e Juve e chi ha giocato con Sassuolo e Cagliari.

    Quindi dopo 6 giornate il risultato che ho io è questo:

    1,33 punti all’andata
    1,50 punti al ritorno

    11 gol fatti e 8 subiti all’andata
    10 gol fatti e 7 subiti al ritorno

    (e faccio finta di non vedere il 7-0 al Sassuolo che altera un po’ la cosa)

    Insomma, mi pare che le cose effettivamente vadano lievemente meglio.
    Ma ribadirlo non fa comodo.

    Molto più facile dire che abbiamo perso in 11 contro 9, abbiamo fatto schifo, non abbiamo visto la palla, ci hanno fatto ballare e non siamo arrivati mai sotto porta.

    Molto più aderente alla realtà.

  36. 1,33 punti all’andata
    1,50 punti al ritorno

    11 gol fatti e 8 subiti all’andata
    10 gol fatti e 7 subiti al ritorno

    Questa è la realtà che dice che dal punto di vista sostanziale non è cambiato niente.
    Sono cambiate le prospettive e le speranze di migliorare, avendo anticipato il percorso verso tempi migliori.
    Detto questo ribadisco quanto ho sempre pensato e confesso quello che era il mio sogno.
    Tenere il toscano fino alla fine per terminare questa merda di campionato ( il pensiero ) e ricominciare tutto daccapo con Simeone ( il sogno ).
    Adesso sto col Mancio ma 0,27 punti in più rispetto all’andata ( sic !! ) e due vittorie risicate su campi pluriespugnati non distorcono la mia visione della realtà.

  37. la realtà è che adesso c’è il Mancio e non bisognerebbe fare come è stato fatto con Mazzarri, altrimenti l’è istess…

    per cui mettiamoci un punto fermo e ripartiamo da qui senza ripicche varie.

    quello che ha scritto Wolf è sacrosanto, nervosismo legittimo a parte, perchè se si vanno a rileggere i commenti dopo la terza vittoria di fila e poi dopo la quarta si fa fatica a capire come gli stessi che hanno commentato quelle due partite possano avere scritto certi commenti del moriremo tutti ieri sera.

    ora dire che Kovacic ha fatto cagare e con lui Podolski come ho scritto io non è come dire che siamo di nuovo punto e a capo, ma solo dire quello che si è visto e che se avessero giocato gli altri due secondo me l’avremmo vinta a paletti.

    ma non ne ho fatto una colpa al Mancio perchè giocare sempre con gli stessi ogni tre giorni è una stronzata oltre che impossibile, considerando tra l’altro che sono gli stessi che dicono che Palacio va centellinato e che Kovacic deve giocare più spesso a criticare di più.

  38. aldila delle mille considerazioni che si possono fare non riesco a mandare giu’ quel mancato passaggio…si nota chiaramente che palacio alza la testa, lo vede libero e non la passa….errore pesante…avremmo pareggiato a c.ca 10 minuti dal termine con loro in nove…..purtroppo non avremo mai la controprova ma poi avresti avuto l’inerzia dalla tuta parte e di solito finisce che quel tipo di partite le vai a vincere……stramaledetto….dopo quell’errore in brasile sembra sportivamente parlando morto

  39. “Prova di maturità” purtroppo non superata, ma non abbiamo fatto cacare come parrebbe leggendo alcuni commenti qui dentro….è evidente che non siamo una squadra solida, nè continua, ne in grado di restare corta e compatta per tutti i 90 minuti….però ieri non si meritava di perdere, le nostre belle occasioni le abbiamo create. Alcuni hanno giocato decisamente sottotono (kova, podolski, handanovic, campagnaro, vidic…)…vabbè diciamo mezza squadra. Purtroppo siamo messi malissimo davanti: podolski è un paracarro, palacio quest’anno sembra il 36enne rocchi. dietro i centrali mettono i brividi (chiunque essi siano) e la cazzata è sempre dietro l’angolo, carrizo sembra attualmente decisamente più in forma di handa e campagnaro terzino destro spero di non rivederlo mai più nella vita. mancio ti voglio bene, ma perchè non d’ambrosio dall’inizio? L’inter anti-wolsburg: carrizo
    santon ranocchia jj d’ambrosio
    guarin medel hernanes (sigh)
    shaq
    icardi palacio

  40. Aldilà delle medie punti, che ovviamente era una provocazione,
    io mi chiedo cosa ci si aspettasse dall’avvicendamento.

    State sicuri che se tra un anno saremo ancora a questo punto trarremo le somme anche col nuovo allenatore.

    E’ sempre la stessa storia.
    Lo fu anche con Mourinho.

    Perché ora sembra che Mourinho sia stato con noi solo un anno, abbia vinto tutto e se ne sia andato.
    In realtà è stato due anni e il primo anno uscì dalla Champions contro il Manchester United, a mio parere a testa alta.

    Beh, non so se qualcuno ricorda le reazioni di una (buona) parte dei tifosi.
    L’andazzo era più o meno:

    Eeeeh lo scudetto lo vincevamo pure col Mancio, c’era mica bisogno di dare 10 milioni a questo qui

    Vabbè, dai, è la solita storia. Diciamocelo, Mourinho era stato chiamato per vincere la Champions, ma ha fallito, non è cambiato niente.

  41. Corso scusa se non ho risposto alla tua replica di stamattina ma non ho avuto il tempo.

    Un allenatore con le palle bada poco alla forma ma punta alla sostanza,se giochi male punto vai fuori e ti accomodi in panchina,vedere Podolski in quelle condizioni è meglio per lui e per tutti mandarlo sotto la doccia lo stesso dicasi per Kovacic.Se poi durante il dopopartita lo ammette anche lui che ha fatto una cazzata schierandoli mi fa incazzare due volte.

    Adesso chiedo a quelli che sprizzano positività da tutti i pori, siete così contenti del nono posto attuale e cosa dovremmo eventualmente commentare se la sciarpetta è messa bene e i capelli del messia sono tutti a posto? Oppure di una partita andata in vacca con una diretta concorrente dal valore di sei punti tra le mura amiche con la prospettiva di giocare la prossima a Napoli che già un pareggio sarebbe grasso che cola e molto probabilmente ripassare nuovamente dalla parte sinistra della classifica.Invece bisogna riprendere l’orgoglio di essere tifosi dell’Inter e non di un’udinese qualsiasi,se poi è meglio evitare di criticare per non ledere l’onorabiltà del messia de sto cazzo io non ci sto.

    • si da il caso che Shaqiri non abbia fatto sfracelli contro il Celtic giovedi sera.

      si da anche il caso che Palacio abbia giocato anche lui giovedi e come sai, oltre alla sua bella età ha sempre quel problema alla caviglia per cui non si può, nemmeno volendo, farlo giocare a distanza di tre giorni.

      per cui certe scelte sono obbligate a meno di fare giocare dei giovani o di rivoluzionare la squadra.

      l’orgoglio di essere Interisti ti acceca perchè noi potremmo anche arrivare dopo l’Udinese o di rischiare la B, ma prima di essere alla pari di certe squadrette prima dovremmo cancellare 100 anni della nostra storia e poi se ne potrà riparlare, adesso sono solo boutade senza nessun senso.

      mi spiace dirtelo perchè sono sempre stato dalla tua parte riguardo al trattamento che è stato riservato a Mazzarri, ma con il Mancio tu ti stai comportando peggio considerando che a Mazzarri gli sono stati concessi diversi mesi prima di cominciare a criticarlo anche per delle cazzate, mentre tu con Mancini hai cominciato da subito, come se l’avere accettato l’incarico di allenare l’Inter fosse un delitto.

      non lo è, anzi è l’esperienza che tutti vorrebbero fare, ed il Mancio questo privilegio, nonostante fossimo mezzi disastrati, non se l’è fatto scappare nonostante l’abbia già avuto, perchè come dici tu, noi siamo l’Inter non l’Udinese e certi treni non passano o ripassano sempre.

    • Corso se vuoi che l’incenso a priori non hai che da proporlo che magari sviamo il discorso su Ranocchia che non c’era.
      La responsabilità della sconfitta è esclusivamente sua,la formazione la fa lui non noi, cannare queste partite implica che l’europa il prossimo anno la vedi si ma quella degli altri,dimmi tu se da tifoso devo essere incazzato o meno?la società per raggiungere certi obiettivi paga lui e l’altro che sommando gli stipendi potevamo avere il migliore al mondo(Lui),se poi dobbiamo accontentarci del nono posto come un’udinese qualsiasi c è a chi sta bene pur di non criticarlo a me no,che altrimenti è bene che mi insegni a giocare a qualcosa che vedere gli altri in europa mi fa solo rosicare tanto ed ho già dato con il pischello .prodigio romano.

  42. io direi che una volta superate le difese aprioristiche, per uno che cammina sulle acque, uno 0,17 punti in più, in discesa, a stomaco vuoto e con ogni probabilità ventoso non mi pare ‘sto gran risultato, ma al di là dei numeri, s’è perso ormai troppo tempo, e così in Europa non ci arrivi, e così mi girano i coglioni

    qui non c’è una fiorentina che domina in 9, c’è una squadra che ti mette nel sacco tatticamente, è decimata dagli infortuni (3 anche ieri sera, più il resto), viene da un turno di coppa decisamente più impegnativo del nostro (e nonostante il quale ci siamo addirittura esibiti in un turnover, come se questa partita non fosse fondamentale) e nonostante tutto viene qua, se la gioca e la porta a casa, poi come e perché non ha molta importanza, più o meno come lamentarsi della sfiga con quella formazione e quei cambi

    • Quoto.

    • Aspè, stiamo parlando del capolavoro tattico di lasciare la Fiorentina in 10 con un errore nelle sostituzioni?

      L’avesse fatto Mancini avreste chiesto la testa.

      O ci hanno messo nel sacco quando ha ipnotizzato Palacio solo davanti al portiere?
      Oppure dev’essere stato quando ha fatto in modo che Guarin ha preso il palo.

      No, no, magari è stato quando Icardi ha sparato alle stelle.

  43. Vedere le merde che nel primo tempo fanno le barricate e partono in contropiede come una provinciale qualsiasi nonostante tutti i punti che hanno di vantaggio sulla seconda mi fa riincazzare,ma solo noi dobbiamo fare gli sboroni cercando il calcio champagne a tutti i costi?

  44. Vabbè, la tara la dà il fatto che la media punti è fondamentale se favorisce Mazzarri e non conta niente se invece s’inverte.

    Era esattamente il risultato a cui volevo arrivare.
    Che, per il resto, potrebbe essere probabile che la media s’inverta di nuovo, con quest’Inter tutto è possibile.

    Quello che importa è l’anno prossimo, è lì che giudicheremo il tecnico, il mercato e il gioco
    e, ovviamente e soprattutto, i risultati.

    Quest’anno ce lo siamo giocati dopo 4 o 5 partite, aldilà dei conti e delle tabelle, non era pensabile raggiungere un qualsiasi risultato decente e allora tanto valeva impiegare il resto della stagione per costruire qualcosa, a cominciare dalla mentalità e per far capire al nuovo tecnico chi tenere e chi sbolognare

    poi si assumerà lui le responsabilità del caso.

    Ma non quelle di quest’anno, mi spiace ma non ce la faccio a dire una cosa del genere.
    Lì è fin troppo chiaro come sono andate le cose.

    Eravamo già noni prima e il fatto che il gap fosse minore è dato solo dal minor numero di partite disputate, non è che ci vuole un ingegnere della Nasa per dirlo.

    Vabbè, la storia che con gli stessi soldi si poteva prendere Mourinho… dai, su, intervincit:

    ma secondo te il Mou lascia il Chelsea per venire nel campionatoitagliano?

    • vabbè, le medie punti ognuno se le gira come gli pare, se poi sono più o meno equivalenti

      solo che in questo caso a quella, comunque scarsa, di mazzarri, avrebbe dovuto far seguito una cavalcata trionfale profumatamente pagata, o almeno così me l’avevano raccontata

      e invece

  45. Proprio perché non siamo un’udinese a muzzo,

    Esser passati da 1 tiro a partita con gioco esclusivamente volto alla (mala) difesa, con reparti lunghi, 0 manovra, e spunti offensivi (?) solo su traversoni e traversoni

    A un gioco gradevole, molto più offensivo, con imbucate centrali e laterali, reparti corti e pressing alto, seppur a sprazzi durante i 90 ed intermezzato da blackout inspiegabili

    E già un risultato.

    Come pure il potersi aspettare di vincere più di due gare di fila, cosa non riuscita manco per finta al predecessore nel triplo del tempo di cui ha potuto godere

    E non parlo delle opportunità di mercato e della crescita di guarin e Icardi solo ed esclusivamente per pietà

    Comunque sarà la storia a tirare le somme.

    Nel frattempo provate a mettere altrettanta enfasi nel supportare questo nuovo corso tecnico.

    Se vi riesce…

  46. Ma infatti è inutile stare a scervellarsi in analisi e contro analisi.
    Come dicevo ieri se hai una squadra e una rosa raffazzonate non vai da nessuna parte.
    Anche se prendevi Mourinho.

    Ma era evidente anche a un bambino che quello di prima aveva esaurito, ormai, tutti i numeri che aveva.
    Per altro molto pochi.

  47. ha preso = prendesse

    rileggessi mai una volta

  48. sono oramai quattro anni che ho sempre più l’impressione che più che tifare l’Inter si tifi contro qualcuno, che poi in definitiva è tifare contro l’Inter.

    sono convinto che molti si aspettino che i tedeschi sa il cazzo chi sono ci facciano fuori, così almeno saranno ancora più soddisfatti.

    tafazzi si nasce…

  49. abbiamo perso,ma potevamo vincere. Forse mi accontento di poco,però per quest’anno mi basta vedere una squadra che prova a giocare a calcio!
    e’ comunque indiscutibilmente colpa di Mazzarri.

  50. Vorrei ricordare che il blog è fatto principalmente per commentare,criticare quando è il caso ed esultare quando c’è da farlo,lo stadio è una cosa diversa dove si dovrebbe solo incoraggiare la squadra,chiarito questo che mi sembrava ovvio,chiedo quale analisi andrebbe fatta per la partita di ieri?Fatela anche voi la mia è stata semplice e credo anche corretta suffragata anche dalle parole del messia de noantri che l’ha detto chiaramente HO SBAGLIATO credevo che i due potessero dare di più, più chiaro di così…non capisco perchè intestardirsi a difendere l’indifendibile quando addirittura il reo è confesso.

    Facciamo anche un’altra analisi però parziale sulla sconfitta la mezza sfarfallata di Handanovic…la mia impressione è che da tempo sembra non saper leggere la partita come se fosse distratto da qualcosa di esterno o interno che non lo fa stare tranquillo, la classe come per Guarin non l’ho mai messa in dubbio e neanche la discuto rimane uno dei migliori portieri dellaserie A (IMHO) Indubbiamente quella palla va anticipata se tocca terra sei fottuto ti schizza come la pallina del flipper, ciò non toglie che la difesa deve sempre coprire l’eventuale respinta e non stare a guardare com’è successo ieri,però la responsabilità rimane sempre là,se Carrizo attualmente ha dato più garanzie perchè non riconfermarlo in campionato e non far riposare un altro turno Handa che veniva anche da un infortunio? Secondo me di questo bisognerebbe discutere più che fare gli avvocati difensori(a Este però è concesso per deformazione professionale) per giustificare posizioni consolidate che probabilmente non verranno smentite neanche in caso di mancata(speriamo di no e mi tocco i maroni) qualificazione in europa.

    Este
    Io ci spero sempre nel ritorno del figliol prodigo,che ci vuoi fare sono una vedova inconsolabile di Lui altro che del piangina…

    • il termine “vedove” lo lascerei a chi lo ha inventato per denigrare chi sul momento nutriva qualche perplessità sulla necessità di mandare via un allenatore come il Mancio (che non la smetterò mai dal ricordarlo è quello che ci ha tirato fuori dalla cacca e ha dato in mano una squadra e non un “quei cos” a chi gli è subentrato) per fare arrivare il Mou, che se anche si sapeva che era bravo non si sapeva fino a punto lo fosse, per cui ci stava all’inizio che non tutti fossero convinti della bontà della scelta.

      per cui tu puoi benissimo nutrire la nostalgia di chi ti pare ma questo non giustifica che per questo chiunque arrivi sulla nostra panca venga trattato come un usurpatore, considerando che senza il terreno preparatogli dal Mancio il Mou non ci avrebbe nemmeno preso in considerazione se gli fosse dovuto toccare a lui ripartire da zero, perchè se ti ricordi lo ha precisato subito che non era un pirla e solo un pirla poteva assumersi l’onere di farci ritornare a vincere considerando anche l’andazzo che c’era e che lui non ha trovato, mentre il Mancio per due anni lo ha avuto tra i coglioni, quasi rimettendoci la panchina.

      per cui solo un pirla poteva accettare, o uno come il Mancio che era agli inizi ed era una opportunità grandissima per un quasi esordiente.

      adesso gli è stata offerta un’altra opportunità e l’ha presa di nuovo al volo e praticamente si è trovato di nuovo punto e a capo, più a capo della prima volta secondo me, in quanto in quegli anni bui eravamo comunque sempre lì a giocarcela con tutti, mentre adesso sono quattro anni che vediamo gli altri giocarsela mentre noi siamo solo dei comprimari.

      per cui o si rema dalla stessa barca come tu esortavi gli altri a fare con Mazzarri o altrimenti ciccia un altro anno e dare la colpa al Mancio perchè non ha tramutato la zucca in carrozza all’istante fa solo tristezza e dà l’aria di una ripicca verso chi era ed è contento che sia arrivato.

      la storia dei cambi te l’ho già spiegata, se non li avesse fatti e Shaqiri e Palacio avessero di nuovo giocato male come hanno fatto contro il Celtic avresti detto la stessa cosa, solo che in quel caso avresti avuto ragione a lamentarti, in questo caso ti stai attaccando al senno di poi, come onestamente ha anche ammesso il Mancio, ma se ce lo dicessero prima come andranno le cose dopo la vita sarebbe molto più semplice per tutti.

      invece no.

  51. Ecco, tagnin
    mi piacerebbe sapere chi ve l’ha raccontata, sta storia della cavalcata trionfale.

    Qui al limite si parla di miglioramento sotto il profilo della mentalità e del gioco.

    Che poi non ci voleva manco chissà che, in effetti, visto che la mentalità che avevamo assunto prima era da serie B, altro che Udinese.
    Se siamo andati in Europa League lo dobbiamo solo al gran lavoro di Palacio dello scorso anno.

    Che qui si parla tanto di Parma e Cagliari, che sono diventati proverbiali, ma anche i risultati del campionato scorso mica scherzano… i pareggini contro Catania e Livorno dello scorso anno ce li siamo dimenticati.
    O il pareggio in rimonta contro il Bologna.

    (Tutte squadre che ora sono in B, tanto per dire la nostra mentalità…)

    O la sconfitta con l’Atalanta, il pareggio col Chievo, la sconfitta sempre col Chievo al ritorno…

    Con la ciliegina sulla torta, quando ci dimenticammo di scendere in campo contro il peggior Milan che io ricordi.

  52. Io penso, invece, che passare dal 2010 (quel 2010!) ad oggi, con quattro anni di nulla e di sbagli su sbagli, errori marchiani e figure di ogni tipo, ci abbia fiaccato nel corpo e nella mente, ma soprattutto non ci ha fatto capire più un cazzo di niente!

    A me è questo che mi fa incazzare!
    Non riuscire cioè a trovare un minimo di razionalità, di logica, e nessun punto di riferimento.

    Se oggi penso all’Inter nella sua interezza non ho nemmeno più un volto a cui associarla.
    Non un presidente non un d.t. nemmeno un d.s., un giocatore simbolo, nemmeno il magazziniere, niente.
    Nessun volto ‘amico’ (al solo pensiero di fassone mi viene il vomito) se non quello di…Mancini.

    Insomma, oggi l’Inter non si capisce cosa sia, sia dentro che soprattutto fuori dal campo.

    Questo, per me, è il grande problema.
    Altro che tafazzi!

  53. Ma l’avete vista l’espulsione di comecazzosichiama della Roma ? Ho discusso 1 ora a casa sul fatto che la tivi se n’è battuta le.palle come.fosse la cosa più solare del mondo. Poi han fatto la moviola e davanti a immagini inequivocabili (sulla non volontariato forse addirittura non tocco) hanno tranquillamente tirato diritto “e beh ci stava!”
    Poi è arrivato Garcia e ha detto che non c’era un cazzo e che se volevano andare avanti come al solito facendosi la ragione andassero avanti.
    E loro sono andati avanti , tranquilli, come fosse stato un fallo laterale.
    Io sinceramente in un calcio così patetico e di parte non mi trovo proprio più, e stiamo parlando della Roma che mi sta pure sul cazzo. Ma a sti livelli mi vien da pensare: ma cosa stiamo aspettando? Quali schemi? Quale gioco?
    E’ veramente tutto una buffonata, capiti quel che capiti ci sarà sempre solo una versione , quella ufficiale di tv e giornali, il resto è niente di più di qualche voce isolata dentro un Blog o un bar. E anche quello sai quanto condizionato!
    Bah che tristezza, che poi veramente , per la Roma! Ma chissenefrega .
    ma è per tutti gli altri che non sono quella roba là. Altro che cazzi!

  54. Intervincit, tu hai le tue ragioni.
    Ma vederti incazzato con un “mediocre strapagato ” seduto in panchina dopo che hai difeso in ogni modo il water lascia perplessi.

    Poi è vero che ieri Smemorino abbia commesso diversi errori e sono d’accordo che se ne possa, e debba, parlare senza concedere sconti:
    Campagnaro terzino non lo vorrei più vedere.
    Non vorrei più vedere Kovacic dietro le punte (ma magari questa è una fissa mia).
    Così come uno “sforzino” in più a Shaq lo avrei chiesto anzichè fargli fare turn over contro la Viola.
    Penso, ad esempio, che schierare Podolski non sia stato un errore perchè anche Palacio non sia proprio in palla (e lo ha dimostrato nell’occasione del mancato passaggio ad Icardi).
    Epperò, una volta visto che la scelta non era premiante, i cambi potevano essere tranquillamente anticipati di una decina di minuti (sia lui che Kova).

    Proprio sulla questione cambi, dove ero rimasto soddisfatto nelle primissime uscite, in questo momento il Mancio mi stà deludendo: lo vedo meno reaqttivo e meno sul pezzo.
    E non credo sia lesa maestà affermarlo.

  55. Avanti Mancio!
    Ora abbiamo una squadra non abbiamo ancora tutti i giocatori.
    Ma avere un’idea di squadra è già un grossissimo passo avanti.

  56. L’unico senso che ha ed ha sempre avuto, almeno per me, il cambio anticipato di allenatore è quello di guadagnare tempo per il prossimo anno, cercando di mettere a frutto questi sei mesi per tirare una riga bella grossa e profonda e scegliere chi fa per l’Inter, chi non lo fa e chi lo potrebbe fare a metà passando per la panchina. E preciso ‘panchina’ perché da buon senso, credo, nessuno si aspetti un mercato ‘monstre’ in estate, quindi qualche buona ed onesta ‘rapa’ fra quelle in dotazione, insieme a qualche ‘bambino’, puo’ tornarci utile (è obbligatorio fare in modo che torni utile!).
    Tutto il resto, tipo il 3° posto, la vittoria in EL, o peggio “giochiamo meglio”, “è cambiato il vento”, “adesso si che…” sono tutte chiacchiere.
    Vogliamo farle? Facciamole pure, ma quello restano. E nient’altro…
    Poi, se viene qualche lieta sorpresa, tanto di guadagnato. Ma, perlomeno io, da tifoso dell’Inter spero soprattuto in un taglio deciso da parte della società con il contributo di Mancini affinché questo sia per davvero l’ultimo anno balordo ed il prossimo il primo della nuova serie.
    E, tanto per cominciare, mi sento di dire che a gennaio non si è perso tempo inutilmente.
    Allo stesso modo, mi preme dire che non riesco a dare un senso alle continuate lamentazioni contro Mancini tornando sempre sul discorso Mazzarri, vero ‘intervincit’.
    Secondo me, difendere ‘l’allenatore’ di una squadra ha un senso nel momento in cui lo è ancora, dopo serve solo a denigrare il nuovo facendo gli stessi danni del processo precedente e niente di meglio.
    A meno che non si voglia evidenziare la ripetuta e brutta abitudine della tifoseria di andarsela a prendere sempre contro la parte più debole, non considerando la totalità dei componenti una squadra di calcio. Che è poi quello che abbiamo inteso fare molti di noi nella difesa del precedente allenatore, almeno credo di interpretarla cosi’, altro che vedove di qua e vedove di là…
    Oltretutto, fossi stato Mancini, non sarei affatto ritornato in una squadra che mi ha mandato via in malo modo, e con quel comunicato deplorevole, se proprio vogliamo dirla tutta. Altro che ‘smemorino’ e altre cose simili…
    Credo che avrebbe potuto ben scegliere altrimenti, invece di venirsi a prendere questa rogna che è l’Inter sia in questo momento, sia come tipo di squadra in assoluto estranea ai miasmi mefitici in cui è abituato a navigare il calcio italico.
    Ed ogni riferimento a chi sappiamo è espressamente voluto.
    Io come tifoso gliene sono grato.

  57. fare giocare Campagnaro terzino non è una scelta dell’allenatore ma un obbligo considerando che Santon non ha il dono dell’ubiquità e che Dodo’ è tutto meno che un terzino difensore e l’altro che abbiamo preso dal Torino, tale D’Ambrosio, giovedi ha fatto fatica a finire in piedi dopo che all’inizio ha regalato l’unica palla gol agli scozzesi, ed è stato sostituito proprio da Campagnaro perchè di terzini al momento altri non ne abbiamo, per cui o mangi sta minestra o salti dalla finestra.

    mettere Kovacic al posto di Shaquiri è l’unica opzione che al momento ha il croato di giocare dal momento che Brozovic e Medel danno più garanzie di lui negli altri ruoli ricordando che ne abbiamo finalmente vinte tre di fila e guarda caso il bambino era in panca.

    per cui avendo visto la partita giovedi dove Shaquiri non ha brillato per niente era giusto dargli un’altra chance in considerazione di quello, ovviamente a saperlo che avrebbe fatto così cagare sarebbe stato meglio insistere con lo svizzero.

    su Palacio inutile disquisire e quindi quali sarebbero gli errori del Mancio? cambiarli prima? ho già risposto anche a questo, cambiarli prima equivaleva ad una bocciatura davanti a tutti e quindi si poteva tranquillamente dire ciao a Kovacic e a Podolski fino alla fine del campionato, cambiandoli come ha fatto ha la scusa di averli cambiati per avere in campo forze più fresche per il rush finale.

    quindi rispetto e considerazione verso i due giocatori nonostante tutto.

  58. Corso,
    guarda caso il bambino non era in panca
    (Kovacic intendi, giusto?)

    Contro il Cagliari (vinta), è partito titolare, l’ha giocata praticamente tutta (sostituito nel recupero da Kuz) e,

    se non ti fa schifo,

    ha pure segnato.

    Se poi vogliamo dire che Shaq dia più garanzie, sia più formato a abbia più personalità sono anche d’accordo, ci mancherebbe.

    Ma il tentativo di far passare Kovacic per un giocatore gramo me lo eviterei.
    Anche solo per non fare l’ennesimo regalo al Milan.

    • si è vero, ha pure messo il dito sulla bocca per zittire quelli che lo avevano criticato.

      non me lo ero dimenticato, mi è venuta così, ma non sono io che non lo voleva far giocare contro la Fiore ne che ha criticato il Mancio perchè lo ha fatto giocare…

  59. Este, mi sento di rasserenarti sull’incubo milan.

    Tu hai ancora in mente galliani in formato condor

    Ma da quelle parti devono ormai vendersi il pullman della squadra per comprarsi Bocchetti.

    Vai tranquillo che kovacic, né altri, non finirà al Milan.
    Tanto più che thoir ha impostato il suo progetto sui giovani, con parametri chiari (media rosa 26 anni ), e di certo non lo metterà in discussione per svendere qualche ragazzo a beneficio delle rivali.

    Credo che ormai siamo al riparo da queste evenienze.

  60. Se proprio ci tengono sono liberi di prendersi gli obi e i dudù.

    E per quel che mi riguarda possono anche dargli la fascia, come stan facendo spesso e volentieri con muntari, nonostante questi gli spacchi mezza panchina ogni volta che viene sostituito.

    • per me…su Dodò ci si può lavorare

    • Certo, è giovane e in forza, può sempre fare il magazziniere.

      Scherzi a parte, un terzino deve avere almeno queste due caratteristiche per essere anche solo accettabile: saper crossare, saper completare la linea difensiva a 4

      Mi pare che il Nostro non disponga manco per finta di simili skills, ergo se può rivelarsi un mediocre esterno di centrocampo è già tanto. (Già esterno d’attacco ne limiteresti l’unica qualità, ossia la progressione negli spazi aperti, causa linea di fondo)

      Di sicuro non è, e mai sarà, un terzino.

      Considerando che l’esterno di centrocampo non è esattamente previsto, e nemmeno ormai quello d’attacco, non vedo in quale veste il Sig Dudu possa tornarci utile

  61. Mughini a Tiki taka: “L’Inter è a 24 punti? Non me ne meraviglio, da quando sono adulto è sempre stato così. Lo scudetto del 2006? Erano a 15 punti e se lo sono messi in tasca. Colui che aveva formato la giuria era un consigliere d’amministrazione dell’Inter. Per piacere, abbiate un po’ di pudore: sputateci sopra e restituitelo”.
    Ecco una ragione in più per ritornare presto ai livelli che ci competono.

    • nel momento in cui lui sputerà sopra e restituiranno a noi quelli del 1961, 1967, 1998, 2002 più tutti quelli vinti sotto la gestione moggi, non avremo nessun problema a esaudire il suo desiderio.

      non so da quanto sia adulto perchè da come parla e si esprime sembra un bambino scemo di otto, nove anni, ma pur considerando moggi e parlando solo di questi ultimi anni, quando la giuve ha rubato i suoi soliti scudetti non eravamo a 24 punti da loro.

    • Corso,
      ti trovo molto buono nella valutazione degli Scudetti di cui questa gente si è appropriata indebitamente, con destrezza e non, nel corso degli anni.
      Quando ho cominciato ad appassionarmi al calcio ne avranno avuti si e no dieci/undici e da allora non ne ricordo uno buono e libero da sospetti di velato o evidente imbroglio.
      Non mi viene un solo nome di una qualsiasi squadra in lotta per lo Scudetto a cui non abbiano riservato il loro tipico trattamento.

    • forse mughini intendeva dire

      “sputateMI sopra”

      ed effettivamente…

  62. sostenere l’allenatore ha senso (e andrebbe fatto con tutti) però mi preme rimarcare come Mancini non ci abbia certo fatto un favore a venire ad allenare l’Inter, primo perché non fa del volontariato, e secondo perché era a piedi

    ha fatto le sue valutazioni e accettato, ogni altro discorso ha la stessa valenza delle voci del Real su kovacic o della fila di compratori per guarìn

    • Non si può però negare che scegliere l’Inter in questo momento non sia agevole né che sia una scelta fruttifera di facili risultati a breve, e di ciò va dato atto a Mancini.
      Quanto ai soldi che prende, credo che ne potesse prendere altrettanti se non di piú standosene alla finestra in attesa di una buona occasione che non avrebbe certo tardato a presentarsi.
      E quando parlo di finestra mi riferisco a una di quelle al centro di belle città che comuni mortali come noi si sognano la notte.
      Perché stare a sottolineare continuamente i soldi che percepisce suggerisce l’abbia fatto solo per quello, quasi che corressimo il rischio di trovarcelo sotto casa a chiedere l’elemosina.

    • nessuno ha parlato di favori, si è solo rimarcato chi ha deciso di tornare nonostante i rischi, perchè se si parla di soldi a questa stregua si potrebbe parlare anche di chi invece sul più bello ha fatto la bella lasciandoci in braghe di tela.

      perchè il Mancio non è il solo professionista che lavora per soldi…

      per dire eh?

  63. Mi serve chiarimento: il fatto che l’Inter abbia emesso un brutto comunicato nei suoi confronti lo autorizza a cagarsi sotto durante una testimonianza o a fare i cambi alla cazzo?
    Io non penso.
    Ergo come ho stigmatizzato il comportamento dell’Inter quando fece il comunicato continuerò a chiamarlo “Smemorino” per la sua figura di merda a Napoli.
    E parimenti, analizzando una partita, mi premurerò di dire che ha sbagliato la formazione od i cambi alla pari di quando lo elogio perchè li ha fatti giusti.

  64. Nino,

    mi sono limitato ai nostri dal momento che Mughini ha tirato in ballo quello che secondo lui ci avrebbero regalato.

    ovvio che so che ne hanno fregati anche alle altre squadre ed è per questo che sentire parlare un gobbo come lui di pudore mi fa venire i brividi, dal momento che loro non sanno nemmeno cosa sia, perchè se lo sapessero non dovrebbero più aprire bocca.

    • Corso,
      ti dico solo che l’effetto che mi fa parlare con uno di questi esemplari è simile a quello di chi racconta di aver avuto a che fare con gli spiriti. Li considero come dei fantasmi, perché tali sono visto che dopo quello che si è potuto accertare che hanno commesso altro non c’era da fare che radiarli da tutti i libri. Invece, solo serie B con penalizzazione. Mentre altri che, ad esempio, hanno commesso cose molto piú lievi che non truccare interi Campionati hanno pagato ben piú duramente.
      In fondo l’atteggiamento di Mughini e di quasi tutti loro è comprensibile clinicamente poiché altrimenti non potrebbe esserci altro che un suicidio psicocalcistico, come è peraltro avvenuto ad alcuni di loro dotati di un minimo di onore e dignità

  65. KOVACIC da vendere , ICARDI da tenere, puntiamo da ora in poi su SHAQ.,
    ieri KOVACIC mi ha fatto venire il latte alle ginocchia, e per inciso non era colpa della difesa, ma il gol è accaduto perché medel è andato apressare i loro difensori e sul lancio lungo non c’era nessuno che copriva in mezzo al posto suo

  66. Fare il centrocampista è il mestiere più difficile.
    Se sei un attaccante hai un obiettivo : il gol, comunque tu lo faccia, con o senza stile.
    Se sei un difensore devi al contrario evitarlo, anche sparando in tribuna.
    Se sei un centrocampista devi fare un sacco di cose che raramente ti verranno riconosciute perchè non se ne vede il risultato finale, salvo l’assist.
    Per questo ci sono giovani attaccanti e giovani difensori promettenti ma giovani centrocampisti sono più rari.
    Per un centrocampista occorre avere fiuto ed eventualmente resistere.
    Il caso Pirlo ne è una prova.

  67. Si ma non è possibile cosa si legge su web e giornali !
    Ogni partita appena uno fa una cagata partono 4-5 giorni di ipotesi di vendita del malcapitato e affari in entrata come se piovesse per sostituirlo
    Se non ci fossero i soldi a lenire il tritamento di coglioni essere un giocatore dell’Inter sarebbe il peggior lavoro del mondo.

  68. Ammazza che depressione c’è da queste parti!

    Siamo come la nostra squadra.
    Da metà classifica.

  69. ‘Sti tempi supplementeri mi piacciono,adesso uno stiramentuccio di una settimana per Higuain sarebbe il massimo 🙂

  70. Vai intervincit

    scatena l’inferno!

  71. Qualcuno mi rassicuri sul fatto che è esistito un altro gamarra, perchè se l’idolo del nuovo arrivato è il gamarra che penso io, stiamo apposto

  72. Ma non è andata e ritorno a sto punto?

  73. Azz non ci stanno i supplementari è andata e ritorno…

  74. Assistendo alla partita della Fiorentina contro i pluricondannati mi viene un dubbio: non è che la prestazione che sta offrendo stasera sta rivalutando, se è lecito usare il termine, la nostra sconfitta di domenica scorsa?!

    E, visto che siamo in tema di dubbi, non è che pure J.Mourinho prende le sue belle sviste data la qualità e l’efficacia delle performances di Salah da quando è sbarcato in Italia?!

  75. Bravi Montella e la sua squadra.
    Sono maturati: hanno capito che, per essere una squadra vera, c’è un momento per cantare e un altro per portare la croce.
    Altrimenti, si resta nel campo di un’infantile e sterile ideologismo calcistico.

  76. Un pensiero per il nostro Vate, interista per sempre.
    A noi un giovane terzino inutile, alla viola Salah.

    • scusa gianni, cosa avevamo da offrire in contropartita?

      un beato cazzo?

      Vate sì, ma nemmeno Kalle ti regalerà Shaquiri, eh

  77. Forse non mi sono spiegato bene io, ma con ‘portare la croce’ intendevo solo dire che Montella ha capito che una squadra deve anche saper difendere oltre che attaccare (che sarebbe il ‘cantare’).

  78. Senza dubbi il miglior allenatore italiano ma non da adesso,l’ho scritto anche dopo la nostra partita e lo riconfermo,altro che qualche sopravvalutato…

    • intervincit, Montella lavora su questa squadra da tre anni, non da tre mesi.
      Dai, non esageriamo…

  79. Inoltrw, non mancherei di sottolineare gli allegri cinguettii dei giornalai a comando nell’esaltazione delle squadre del momento, Fiorentina e Napoli, sorvolando allegramente sul fatto che al massimo schierano un solo calciatore italiano, mentre non mancavano mai di rimproverare l’assenza di indigeni fra le nostre fila al tempo delle nostre vittorie.

  80. Nino

    se lo cacciano prima per scarso rendimento 3 anni consecutivi non li farà mai…

    • Però se tu fossi stato tifoso della Fiorentina non avresti avuto la pazienza di aspettare tre anni. Quindi, il Montella attuale, che sembra molto migliorato nell’organizzazione della sua squadra, non avresti avuto il piacere di vederlo. O no?!

  81. Non hanno aspettato poi tanto l’anno scorso ci sono arrivati pure sopra.

  82. Con quelli che abbiamo noi adesso in squadra, francamente, anch’io farei fatica ad allenare.

  83. Internazionalista,suvvia abbiamo tre quattro pippe non esageriamo il restante è ampiamente competitivo per il quarto posto,in più con i nuovi innesti non dovrebbe essere un problema.

  84. valà anche 5 pippe chi offre di più ? 😀

  85. Buonanotte, intervincit.
    E a tutti gli altri pure.

  86. Buonanotte Nino e a tutti,ad majora e Forza Inter e giuve merda che non guasta mai

  87. Personalmente la partita della Viola di ieri non cambia la mia percezione: ho sempre considerato la Fiorentina una buona squadra con cui “si può anche perdere” e non ho mai considerato un disastro la nostra partita di domenica.

    Mourinho non sbaglia, visto che è magnanimo non costruisce squadre perfette apposta per lasciare una speranza anche agli altri!! 🙂
    Scherzi a parte, che il buon Josè potesse prendere cantonate è palese.
    L’unico appunto che faccio io, in attesa di aumentare il campione statistico di partite giocate da Salah in viola, è che c’è una certa differenza fra l’essere decisivo alla Fiore fra campionato e coppa italia ed esserlo al Chelsea fra premier e champions.
    E questo lo dico senza nulla voler togliere al giocatore.

  88. Beh, è vero, il campione è ancora molto ristretto, magari ora è in forma smagliante e tra un mese è tutta un’altra storia.

    Però è il caso di chiedersi: caro Chelsea, valeva la pena spendere 30 milioni per Cuadrado se avevi questo qui?

    I fatti, presi oggi, sembrerebbero dire di no.

  89. Una squadra di calcio è un mix che a volte prescinde dai singoli, altrimenti il Real avrebbe vinto tutte le Champions dal 2000 ad oggi visti gli investimenti e i nomi che ha in formazione.
    Può essere. e non lo dico per adulare il vate, che Salah non fosse funzionale al gioco del Chelsea, così come temo Icardi non lo sia per quello dell’Inter di Mancini.
    Molti diranno, ma questi segnano!
    E’ vero, ma un allenatore non vuole solo vincere, ma lo vuole fare a modo suo.

  90. Mi rendo conto che creare casi e scandali è tentazione troppo forte per un interista scontento

    Ma le storie per cui mancini non veda Icardi le lascerei a tuttosporc

    Il fatto stesso che chieda di più a un ventenne che in una squadra sgangherata ne ha già piazzate 20, è la riprova che che ha grande stima e fiducia che possa diventare top assoluto.

    Non capisco perché rileggerla ‘a contrario’.

    Se non per spargere sempre e comunque merda con un ventilatore, anche nei pochissimi angoli puliti della baracca.

  91. GRAZIE VIOLA! un abbraccio a tutti.

  92. Con la fiore ci sta anche di perdere bella squadra e ottimamente allenata,motivo in più per giocarsela al massimo con i migliori al momento.
    Errore che ha commesso l’altro mediocre sponda merde tal acciughina che ha sottovalutato la partita credendo di farne un boccone anche con qualche seconda linea, che con i Padoinin col cazzo sarebbero dove sono in campionato.

  93. HIP HIP HURRA’!

  94. Per fortuna che il nostro cavallo di troia Muntari funziona 😀

  95. Animo amici del blog su con la vita che dopo i proclami di Mancini che avete sicuramente letto siamo a cavallo,tanto poi ritratterà tutto come al solito… 🙂

  96. ti sei messo male Intervincit,

    adesso ti toccherà tifare contro l’Inter, altrimenti farai una bella figura di merda.

    perchè se non la farai avrai soddisfatto il tuo ego ma l’Inter sarà ancora nella merda anche l’anno prossimo e al tuo posto non saprei cosa augurarmi, ammesso che l’Inter conti di più della tua soddisfazione personale…

  97. caro Intervincit,
    aggiungo anche questo per rinfrescarti la memoria e farti notare come un “mediocre”
    possa ugualmente vincere qualcosina…

    Palmarès di Roberto Mancini detto Mancio

    Giocatore:

    Competizioni giovanili
    Campionato Allievi Nazionali: 1
    Bologna: 1981-1982

    Competizioni nazionali:
    Coppa Italia: 6 (record)
    Sampdoria: 1984-1985, 1987-1988, 1988-1989, 1993-1994
    Lazio: 1997-1998, 1999-2000

    Scudetto Campionato italiano: 2
    Sampdoria: 1990-1991
    Lazio: 1999-2000

    Supercoppa italiana: 2
    Sampdoria: 1991
    Lazio: 1998

    Competizioni internazionali
    Coppacoppe.png Coppa delle Coppe: 2
    Sampdoria: 1989-1990
    Lazio: 1998-1999
    Supercoppaeuropea Supercoppa UEFA: 1
    Lazio: 1999

    Riconoscimenti individuali
    Guerin d’oro: 1987-88 e 1990-91
    Premio Nazionale Ciminiera d’Argento
    Oscar del calcio AIC: 2
    Miglior italiano: 1997
    Migliore assoluto: 1997

    Allenatore

    Coppa Italia: 4 (record a pari merito con Sven-Göran Eriksson)
    Fiorentina: 2000-2001
    Lazio: 2003-2004
    Inter: 2004-2005, 2005-2006

    Supercoppa italiana: 2
    Inter: 2005, 2006

    Scudetto Campionato italiano: 3
    Inter: 2005-2006[50], 2006-2007, 2007-2008

    FA Cup Coppa d’Inghilterra: 1
    Manchester City: 2010-2011

    Premier league Campionato inglese: 1
    Manchester City: 2011-2012

    Community Shield: 1
    Manchester City: 2012

    Coppa di Turchia: 1
    Galatasaray: 2013-2014

    Riconoscimenti individuali

    Allenatore dei sogni: 1
    2003

    Panchina d’oro: 1
    2007-2008

    FA Premier League Manager of the Month: 2
    dicembre 2010, ottobre 2011

    adesso vai a tirarti fuori quelli di Mazzarri e Montella e poi ne riparliamo…

  98. La trollata in stereo fra settore e bauscia ci mancava.

  99. Corso

    Conta sempre di più l’Inter che la mia possibile figura di merda,certo a sentire certi proclami mi viene un po’ da ridere mi sembra una presa per il culo nei nostri confronti,l’umiltà lui non sa neanche cosa sia,parla di scudetto per il prossimo anno ben sapendo che siamo con le pezze al culo che probabilmente dovremo cedere qualche pezzo importante per poter ripianare i debiti e che tra poco saremo multati dalla uefa(7 milioni) e che avremo la rosa ridotta nell’ipotetico caso che si vada in europa.Invece che fare proclami impari a tenere la bocca chiusa e cercare di vincere che con le chiacchiere farebbe pure decollare gli aerei ma nei fatti concreti la classifica canta chiaro,che qua non ci sono i gonzi del berlusca da illudere per farsi la campagna elettorale.

    • Intervincit

      non confondere il Mancio con Garcia o con Mazzarri che di proclami come quello di essere sicuri di vincere lo scudetto o di fare il quinto posto con i ragazzini lui non ne ha proprio fatti.

      dire che l’anno prossimo avremo come obiettivo lo scudetto non è come dire che lo vinceremo, ma solo porsi un traguardo da Inter come tu vorresti e non da Udinese, come hai detto ultimamente.

      non travisiamo le parole perchè l’intervista l’ho letta e sentita anch’io e ha detto che adesso dobbiamo pensare al presente, che non è un granché, ma con uno sguardo al futuro per costruire già da oggi la squadra che l’anno prossimo potrà lottare per vincere lo scudo.

      se no cazzo l’avremmo chiamato a fare un vincente come lui che da giocatore e sia da allenatore ha sempre vinto e quindi si pone questo come obiettivo?

      certo può anche cominciare a diventare un perdente, l’occasione ce l’ha, sopratutto se non sarà nemmeno aiutato e ci sarà chi gli rema contro solo per vederlo perdere e avere alla fine ragione…

  100. Basta leggere il dizionario per capire che Mancini è l’opposto della mediocrità, al di là del gusto personale sullo stesso, che può anche legittimamente non piacere.

    Stravolgere un’intervista, al confronto, è una fesseria. Cosa che per altro molti fanno ormai dai tempi della dipartita, mica è una hot news.

    Comunque stasera sono mazziate, anche se il pari quotato 3.5 non è affatto male.

    Un pensiero per mattiello, giocatore interessantissimo di 19 anni, visto scorsa sett contro bbilan, che oggi ha con ogni probabilità chiuso prematuramente la carriera, con un infortunio che ribalta lo stomaco solo a vederlo in replay.

    • guarda che t’ho capito Wolf…

      speriamo funzioni ancora.

      veramente peccato per Mattiello che mi ha richiamato alla mente quello di Bruno Mora di tanti ma tanti anni fa quando tu non eri ancora nato, solo che questo è stato del tutto fortuito mentre quello che ha subito Mora avrebbero dovuto prendere a pedate nel culo il portiere che lo ha provocato ogni volta che lo hanno fatto giocare ancora, invece di squalificarlo a vita.

  101. data la carenza mi sono dimenticato di farlo prima, ma se per caso ce n’è ancora qualche d’una che ci legge le faccio gli auguri di un Buona Festa delle Donne, augurandole che non sia l’unico giorno che chi le è vicino la sappia apprezzare come meriti.

    Auguri a tutte le donne!

  102. Corso

    A prescindere che remare senza nè mare nè barca solo con le chiacchiere da bar dello sport non si muove neanche una piuma,qua si tratta solamente di non nascondere la testa a mo di struzzi e vedere la realtà per quella che è, il prossimo campionato rischiamo addirittura il ridimensionamento della rosa attuale per cercare di rientrare nel fpf,considerando che avremo ancora a che fare con squadre già ben assestate e in buona salute economicamente l’impresa è ardua se non impossibile per poter competere,se poi sei convinto che te la puoi giocare in queste condizioni con le merde il napoli la fiorentina la roma(anche se incasinata come noi) allora va bene. Neanche il Vate potrebbe fare nulla con la situazione economica attuale figuriamoci sciarpetta che senza sceicchi dietro vale come un Mazzarri qualsiasi.Sul quinto posto che l’altro ha raggiunto nonostante le difficoltà che tutti conosciamo non mi pronuncio io ci metterei non una ma dieci firme per raggiungerlo ancora che con la media attuale al massimo riconfermerà la posizione di Stramaccioni di qualche anno fa.

    Sarebbe più onesto ammettere che i lavori in corso dureranno almeno due- tre anni prima di essere competitivi ma credo glielo impediscono almeno 5 milioni di motivi.

    In conclusione speriamo per stasera che la dea del pallone ci dia una mano, che oltre ad avere un organico superiore hanno molte motivazioni per giocarsela al massimo non ultima il raggiungimento del secondo posto che la rometta ormai si sta sciogliendo come neve al sole.

    • Intervincit

      con l’Inter ho passato una vita a crederci nonostante fossimo finiti in mano a chiunque, non vedo perchè non dovrei farlo adesso in considerazione che quello che è arrivato adesso non deve dimostrare quello che vale come il suo predecessore che voleva prendersi la laurea dopo avere fatto tutta la trafila partendo dall’asilo ma non ce l’ha fatta, anche se l’avrebbe meritata solo per l’impegno profuso.

      questo è nato laureato, è una sua dote come ce l’hanno in pochi, un predestinato.

      da giocatore ha vinto due scudi con due squadre diverse che non sono la giuve, l’Inter o il bbilan dove qualsiasi giocatore decente con loro ne ha vinti di più.

      no, lui li ha vinti con la Sampdoria e la Lazio che non ne hanno più vinti dopo di lui e prima di lui la Lazio uno solo.

      fai te se non è uno che sa come si vince e lo sa trasmettere anche agli altri.

      per cui se non avessi fiducia nemmeno in uno così, cosa tiferei a fare?

      e continuerò ad avere fiducia di raggiungere quelle che ci precedono tolte le prime tre fintanto che i numeri mi diranno di smetterla, comunque vada stasera.

      cosa ci perdo ad averla? niente.

      tu a non averla invece ci perdi parecchio, prima di tutto il gusto di tifarla serenamente, poi un pò anche la faccia.

      buona visione a tutti.

      ciao Wolf, allora è merito tuo e non del Vate?

      lo sapevo…:-)))

  103. Corso, e mi hai capito bene…

    Con ‘sto giochetto ci abbiamo fatto il triplete, anche se ognun per sè che non bazzicavo ancora settore

  104. intervincit
    penso che ormai sei entrato in un loop dal quale non uscirai più.
    Hai raccolto il testimone dei mangiallenatori, categoria che da noi non può mancare.
    E lo agiti come una clava, con la stessa ossessività degli antimazzarri.
    Pesare le parole di Mancini dando interpretazioni forzate e non corrette è molto triste.
    Cosa dovrebbe dire, che siamo in bolletta, con una rosa di merda e senza prospettive?
    A parte che non è proprio così,anche se fosse non dovrebbe nè potrebbe dirlo.
    Rispetto per il NOSTRO allenatore e goditi il prepartita…

  105. Potrebbe non dire nulla e continuare a lavorare come fanno tutti gli altri allenatori seri che nonostante potrebbero non fanno proclami e non fanno gli illusionisti.Dimostri sul campo quanto vale e non con le chiacchiere.

  106. Certo che i proclami realistici e negativi di Mazzarri non li sentirai mai dal Mancio.
    Questione di stile, di personalità e di carattere.
    Speriamo di non sprecare anche lui.
    E non dimentichiamo che in campo ci vanno sempre i giocatori, magari potesse giocare lui come sapeva fare…

  107. Questione di stile, di personalità e di carattere.

    Azz riferito a quello che ha ritrattato tutto su calciopoli sono proprio tre qualità azzeccatissime.

    Comunque dimostri le sue qualità in campo che al momento sta in media con il cascatore allenatore gonzo che attualmente è messo sulla griglia e rischia il licenziamento.Quando e se lo dimostrerà allora incenso a profusione.

  108. Infatti calciopoli è ruotata utta intorno alla deposizione di mancini.
    Che avrebbe dovuto dire che rubavano e che lui lo sapeva.
    Così le sentenze sarebbero state diverse.
    ma per piacere..

  109. Se l arbitraggio è questo, non c’è partita.

    Sfacciatamente casalingo

  110. cmq, pronti via ammonito JJ su una caduta di Higuain che secondo me si è sgambettato da solo, poi 2 fuorigioco di Higuain e Callejon non fischiati e x fortuna ce la siamo cavata in qualche modo … vediamo un po’ chi è l’arbitro? Rocchi un nome una garanzia! (oh poi stiamo soffrendo perché cmq il Napoli è forte e probabilmente la perderemo però insomma un arbitraggio normale sarebbe sempre gradito)

  111. Ci vorrebbe Tagliavento
    hahahhahahaahhahahahaah

    (ciao hal)

  112. Azzardo un commento: Ranocchia, almeno fino ad ora, il migliore dell’Inter?

  113. Da quanto tempo non segnava Hamsik? Aspettava solo l’Inter per farlo…

    Mentre sto scrivendo, hanno segnato il 2 a 0 con Higuain e con Handanovic che va a farfalle.

    Che tristezza…

  114. bandiera bianca

  115. La butto lì,

    e se fosse il momento di Podolski?

  116. Grande il “bambino”!!!!

  117. Pariiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!!!

  118. fermato in sala stampa l’editoriale di Intervincit…

  119. Vado a prendere la cenere per intervincit…

  120. bandiera neroazzurra

    altro che bianca…

  121. Ottimo risultato, anche meritato, mi sembra.
    Bella partita di Santon, secondo me il migliore nostro.

  122. Comunque, avete visto tutto quanto è limitato Shaqiri.
    Buon giocatore, ma senza il guizzo del trequartista di livello.

  123. Troppe cose inguardabili. E gioco ancora zero.
    Certo siamo meglio, ma meglio di cosa?

  124. Vogliamo un documento visivo per verificare se intervincoit ha esultato…

  125. Vero, con Mertens ha sofferto ed infatti il Mancio, che non è un pirla, ha invertito D’Ambrosio con Santon e la partita è cambiata.
    Io avrei tolto Shaqiri e buttato in mischia Podolsky oppure, qualche decina di minuti in più, il giovane Puscas.

  126. Medel e Santon hanno giocato una super partita.
    Mi sono piaciuti anche Ranocchia ed Hernanes che è entrato molto bene nella partita.
    Sottotono Guaro e anche Shquitieri che è andato meglio quando l’ha messo esterno alto sx. Bravo mancio a ridisegnare la squadra.
    Punto strameritato.
    Rocchi che ci da un rigore è un evento epocale.

  127. Spero solo di non sentire più l’ allenatore parlare di progressi evidenti ed innegabili perchè va bene tutto ma doversi far prendere per il culo anche dal proprio allenatore mi sembra veramente troppo.

    Ma dico, ma chi ti ha chiesto di raccontare balle, tutti conosciamo la situazione, siamo sottozero, ti hanno chiamato per ricostruire e allora fallo, fai il meglio che puoi ma a ‘sto punto fallo in silenzio che è meglio per tutti.

    Progressi?! io non capirò un cazzo di calcio ma non ne ho visti neanche l’ ombra, ragazzi qualche buona partita si era vista con tutti gli allenatori che hanno preceduto il mancio, si sta solo continuando su quella falsariga, tutto qui, qualche raggio di luce casuale in un mare di merda.

    L’ anno prossimo si lotta sicuramente per lo scudo??
    Spero veramente che sappia quello che dice perchè trasformare questa poltiglia informe in una squadra vera nel giro di un’ estate la vedo assai ardua, ma perchè uno deve sputtanarsi così veramente non lo capisco.

    • La squadra adesso gioca a calcio.
      Con Mazzarri era un altro sport.
      Tutto qua.
      Moltiplica Mazzarri per 20 e la gente smette di seguire il calcio.

  128. Mi dispiace per Intervincit ma è stata una bella rimonta, e non era facile.
    La potevamo anche vincere alla fine, con l’uomo in più.
    Da questo punto di vista l’Inter stasera mi è piaciuta!

    Peccato per il soliti due errori che oramai sono il leitmotiv negativo delle nostre partite: l’uomo lasciato solo in area piccola e il passaggetto sbagliato a centrocampo che fa ripartire e andare in porta gli avversari.

    Oggi, devo dire, un buon Ranocchia; nel 1° tempo ha salvato in più di una occasione e fatto ottime chiusure.
    Giustissimo anche il cambio del Mancio con Hernanes.

    Se evitassimo i soliti errori saremmo un’altra squadra e avremmo un’altra classifica.

  129. Ho esultato Nino eccome se ho esultato se vieni nella mia pagina di fb lo vedi 😉

    Comunque gioco quasi nullo,errori a bizzeffe,squadra molle che sembra demotivata,per fortuna c’è stato il calo del napoli ed è arrivato il pareggio che serve a poco ma con un punto almeno sciarpetta rimane nella sua media.

  130. Abbiamo incontrato le due squadre del momento e non mi sembra abbiamo sfigurato sul piano del gioco.
    Certo, due partite solo un punto, ma dobbiamo ringraziare sempre le nostre disattenzioni e leggerezze.
    O meglio, sono gli altri che dovrebbero ringraziare noi…

  131. mick
    pensavo di essere pessimista ma te mi dai tre piste.
    Esagerato

  132. mah alla fine mi sembra un buon risultato soprattutto x come è arrivato Mancini ci ha messo del suo scambiando i terzini x togliere Santon dalla marcatura di Mertens e passando al 4-2-3-1 alla fine con Medel difensore e Puscas x JJ ammonito, ma soprattutto la squadra ci prova cmq fino alla fine anche la Lazio l’avevamo rimontata da 0-2. e poi rocchi quel rigore non poteva non fischiarlo, a tutto c’è un limite … forse

  133. No, mi dispiace, ma non sono d’accordo con quasi nessuno dei post che leggo sopra.

    Shaquiri, soprattutto nel 2° tempo, è stato una spina nel loro fianco e se va dentro quel colpo di testa di Icardi su un cross suo staremmo adesso a parlare di vittoria forse.

    Nel 2° tempo, a parte gli errori che facciamo solitamente, e che fanno la gioia dei nostri avversari, ho visto un’Inter arrembante che non si è lasciata affliggere dal 2 a 0 ma anzi ha cominciato a macinare gioco.

    E difatti l’abbiamo pareggiata!
    Se non c’era gioco, come molti di voi dicono, col cavolo che la pareggiavamo sta partita.

    Negate anche l’evidenza, ma stasera proprio non mi sento di infierire, anzi.
    Certo, se poi volete calcio champagne allora non parlo più.

  134. Squadra demotivata, il pareggio non serve a niente, errori a bizzeffe, gioco nullo, squadra molle.
    Cosa c’è da festeggiare Intevincit??

    Io ho festeggiato perchè abbiamo tenuto bene il campo, giocato una grande ultima mezzora e pareggiato una bella partita.

  135. sotto di due gol col napoli a napoli e in 20 minuti pareggiamo.

    ma che vogliamo di più oggi?

    almeno stasera siamo contenti, perdinci!

  136. internazionalista ti quoto alla grande, essere scontenti dopo una partita come quella di stasera, in un campionato sofferto ( per noi ) come questo sembra inconcepibile anche a me che pure non ho una grande considerazione della nostra squadra.

  137. il cuore c’è, bene cosi

    sembrava che JJ potesse diventare un bel difensore..
    sembrava.

  138. Bella rimonta…
    Magari entrare in campo prima…

  139. gianni
    concordo.

    Non so se ho visto un’altra partita, confortami, ma dopo il 2 a 0 c’è stata solo l’Inter.
    A un certo punto gli arrivavamo da tutte le parti, penso al primo gol, e anche il secondo, il rigore, viene da una bella azione manovrata con palla in verticale per Palacio.

    Il Napoli ha avuto ottime occasioni sì, ma nel 1° tempo, perché, a parte i gol dai noi gentilmente regalati, nel 2° non è che abbia fatto chissà che.
    E non mi si venga a dire che a trenta minuti dalla fine il Napoli era stanco perché è una emerita stronzata!

  140. Siamo sempre là
    quest’anno si può fare poco, se non sul piano della mentalità

    Dove per mentalità s’intende proprio quello che si è visto stasera.
    C’è tanto da lavorare, inutile nascondersi, però almeno non ci facciamo passeggiare sopra dalle ultime in classifica, ecco.

    Poi, oh, al San Paolo ci lasciavamo punti già ai bei tempi, quindi…

    Semmai dobbiamo ringraziare l’allenatore… Benitez dico, che è riuscito a sbagliare tutto lo sbagliabile.

    Ultima cosa: non capisco la polemica su quello che ha detto Mancini.
    Cioè, ora, non ho sentito con precisione, ma mi pare abbia detto che l’anno prossimo lotteremo per lo scudetto.

    Beh? Quindi?
    Dov’è il reato?

    Era la conferenza stampa prima del match, quindi la doveva fare per forza, non è che s’è messo a strillarlo sul balcone.

    Probabilmente gli avranno fatto la domanda specifica, del tipo: come sarà l’Inter dell’anno prossimo.

    No, scusate, che doveva rispondere?
    “Eh, speriamo di salvarci”.

    Ecco, appunto:

    mentalità.

  141. Mick

    cosa vorresti che dicesse? le stesse cose che dici tu?

    oppure che se la prendesse di volta in volta con quelli che più fanno cagare durante le partite?

    non è mica su Settore, fa l’allenatore e a domanda risponde.

    non ha detto che l’anno prossimo vinceremo lo scudo, ha detto che già da adesso sta cercando di costruire una squadra che possa giocarselo con le più forti.

    è per quello che ha accettato l’incarico ed è anche per quello che lo hanno preso, se no si tenevano Mazzarri e puntavamo al quinto, al quarto, al terzo e poi di nuovo al quinto, al quarto e al terzo per sempre perchè con quello là di voli pindarici non ne facevi.

    basta pensare a quello che ha fatto con il Napoli, dopo averlo portato al secondo posto ha passato la mano.

    dopo un secondo posto uno vuole fare il primo, non va a cercare di rifondare una squadra in crisi d’identità, se lo fa è perchè di vincere non è proprio capace.

    invece il Mancio vule vincere e sta cercando di farlo pur in mezzo a mille difficoltà che anche lui vede e ci dice, per cui cosa vi inventate tu e Intervincit pur di dire male di lui?

  142. Partita di fegato, bene per Rana, peccato aver buttato via 90 minuti.

    Stasera il freno al gioco è stato brozovic, ingessatissimo, lento e macchinoso. Dietro jj disastroso, fortuna che il vituperato compagno di reparto c’ha messo una pezza.
    spero sia giunto il momento di rilanciare Hernanes, é da tre partte che me sembra rientrato in condizione, e con la voglia di riscatto che ha può tornare utile. E poi oh, parliamo di uno che ha un tasso tecnico altissimo, quindi abbiamo solo da guadagnarci a ritrovarlo profeta.

    comunque, come dicevo nel pre partita, il 3.5 per la X era molto invitante.

    E ora sotto coi lupi di Germania, che ovviamente han ben donde ad esultare di averci beccato perché saranno mazziate.

    Nel frattempo, io, mi informo su quanto danno la x con molti gol.

  143. Intervincit

    non è che il vecchio allenatore l’abbia lasciata al primo posto, eh.

    Non ti sta bene pigliare gol da Hamsik e Higuain
    ma da Ekdal, De Ceglie ed El Kaddouri ti andava bene.

  144. Este, vuoi saperla tutta?

    Ha detto che lotteremo per lo scudo in risposta alla domanda: è vero che senza Europa lei lascerà l’inter?

    C’è chi con tale risposta si inorgoglisce, chi si incazza e organizza pellegrinaggi al mausoleo di san vincenzo. Che se volemo fa’

  145. Corso
    nessuno glielo chiede è lui che nel discorso inserisce il discorso del sicuramente lotteremo per lo scudetto.Cerchi invece quest’anno di arrivare in europa che ancora di gioco non si vede nulla o quasi.Comunque sentilo ho trovato lo stralcio in cui ne parla.

    http://video.gazzetta.it/inter-mancini-l-anno-prossimo-lotteremo-lo-scudetto/39492ece-c4da-11e4-9fb1-3037db342ed8

  146. Ultima cosa:

    Shaqiri è inamovibile, altroché.

    Se ne porta sempre due e apre degli spazi importantissimi.

    Non stiamo sempre a vedere solo gol e cross.

  147. No, perdonami intervincit
    cosa dovrebbe dimostrare quel filmato?

    Uno stralcio di un minuto, in cui non si sente la domanda e in cui non vedo nessuna dichiarazione scandalosa.

    A meno che a te non piaccia lottare per la salvezza.
    Ma lì si entra nei gusti personali.

    • Quello ho trovato e quello ho mandato…

      se stesse zitto e invece di fare proclami cercando di dare un gioco alla squadra farebbe cosa buona e giusta,che sti discorsi non li fa neanche chi avrebbe tutte le possibilità di farli .

  148. Che poi il Napoli le azioni pericolose le ha tutte costruite di rimessa sul nostro gioco (e soprattutto sui nostri soliti errori).
    E il tutto sullo 0 a 0 e in casa propria. Non mi sembra cosí esaltante per loro e vergognoso per noi… Tutt’altro!

  149. Gianni e Corso, mi sa che avete un po’ ragione, il fatto è che questa squadra mi manda fuori dai gangheri per come approccia quasi tutte le partite, senza voglia e cattiveria, ma perchè aspettare di essere sotto di due per cominciare a muovere il culo, perchè essere così nulli per così larghi tratti di partita.

    Vi dirò la sincera verità, il secondo tempo l’ ho seguito un po’ distrattamente proprio per non farmi prendere troppo dal nervosismo che ormai è latente già dai primi istanti di ogni partita, ma da quanto sento pare abbiamo giocato gli ultimi venti minuti, beh mi sembra un po’ poco visto che ce ne sono 90 a disposizione.

    Pare che riescano a sciogliere le briglie solo quando non c’ è più nulla da perdere, perchè fino a che si è in bilico o addirittura in vantaggio pare che il pallone scotti e si gioca a nascondino, problema di personalità più ancora che tecnico e torniamo daccapo, cambiarne il più possibile e non ho problemi a dare fiducia al coach in questo, ma parlare di grossi miglioramenti mi sembra irrispettoso, ripeto, si son viste belle fiammate anche gli anni scorsi per cui, avanti mancio ma un po’ più a fari spenti, non è facile farlo all’ inter ma ci si può provare.

  150. Boh, intervincit
    non ho capito dov’è il problema nel dire che si sta lavorando per far tornare l’Inter vincente.

    No, deve stare zitto.
    Si siede in silenzio stampa e sta zitto tutto il tempo.

    Mah
    a me sembra un’assunzione di responsabilità.

    Se tra un anno staremo in queste condizioni, gli si potrà dire: “oh, ma non si era detto che si lottava per lo scudo?”

    E avrai tutte le ragioni del mondo a lamentarti.

    A me sembra molto peggio prendersela con la pioggia, con Kovacic…
    e mi taccio su quel paragone col Barcellona del vecchio allenatore

    (Bar-cel-lo-na)

    che lì però ti sei bevuto tutto con l’imbuto.

    • Se hai sentito bene lui dice a chiare lettere competeremo per lo scudetto che è cosa diversa da stiamo cercando di costruire una squadra competitiva,se poi ti sembra la stessa cosa…

      Neanche l’acciuga parla di scudetto con 11 possibili punti in più e il messia già vede prevede e stravede.

      Sul Barcellona mi sa che anche tu hai capito male il post ed il contesto consolati siete in due.

  151. Intervincit

    eddai.
    Mancio non ha vinto solo con gli sceicchi. (no perché gli altri allenatori con chi vincono campionati e Premier, con le squadrette?! E l’Inter non era forse la squadra di un petroliere?!)
    Forse non te lo ricordi ma qua, all’Inter voglio dire, non tanto tempo fa, ha vinto tre (3) scudetti!
    Più svariate coppette.
    E da giocatore due campionati; e, come ti è stato detto, non con Inter juve o milan!

    Dire quello che dici tu è solo malafede e astio.
    Che francamente nemmeno si capisce, manco avesse ammazzato qualcuno.
    E poi tu eri uno di quelli scandalizzati per come è stato trattato Mazzarri!
    Ammazza oh!

    Sì, ha fatto bene a dire quelle cose perché sta cercando di ricostruire dalle macerie, e sono convinto anch’io che il prossimo anno ce la giochiamo (a meno di cataclismi e apocalissi varie).

    Mettiti il cuore in pace.

  152. Certo, la voglia di recuperare è stata importante. E certo, anche il Napoli è poi calato

    Ma la mossa vincente son convinto sia stata l’ingresso di Hernanes per brozovic.

    È cambiato il passo della squadra,ed era facile prevederlo.

    Spero di vedere il profeta titolare giovedì, e di non dovermi sorbire kuzmanovic.

    La storia dell’intervista chiudiamola qua che non ha senso avvitarcisi sopra.
    gli chiedono se resta senza Europa, risponde che l Europa è fondamentale per tutta la squdra per tante ragioni, ma che comunque lui l’anno prossimo si vuole giocare lo scudetto con l’inter.

    è un chiaro segnale alla società “datemi la squdra che voglio e fottesega dell’Europa, inizio a giocarmi lo scudo”

    Bon, godiamoci sto punticino che io ho già le budella in subbuglio per giovedì

  153. Intervincit, Wolf e compagnia

    Andiamo a scornarci di là che c’è il nuovo post 🙂