Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il campionato avulso

In questo spezzatino da calcio moderno, càpita che si debba aspettare il lunedì sera per tracciare il bilancio di una giornata di campionato. Non per altro, ma non era una giornata qualunque e quindi l’attesa era giustificata: 1) conclusi tutti i recuperi, si tornava finalmente alla pari; 2) era la giornata-ponte dei due terzi di campionato; 3) per l’Inter, il risultato di Lazio-Milan non era per niente indifferente.

E infatti il pareggio è stata la ciliegina di una giornata che rischiava di essere neutra: avevano vinto tutte, ma proprio tutte, e per la parte sinistra della classifica si rischiava di fare un copincolla. E invece no: torniamo quarti e questa cosa fa bene al cuore e alla mente. Ci aspettano altre 14 giornate così, a cercare di vincere e poi a sbirciare sugli altri campi. Qual è la novità? Beh, quest’anno è un po’ diverso dal solito.

Questa è stata la giornata-prototipo di quello che temo sarà il campionato da qui alla fine. Se la lotta per non retrocedere resterà virtuale (con tre squadre inferiori, isolate, lontane e piuttosto depresse), già oggi – a metà febbraio, con 14 giornate ancora da giocare – ci sono 12 squadre su 20 a non avere obiettivi. Restano quelle in corsa per scudetto e/o coppe. Juve, Roma, Napoli, Inter, Atalanta e Fiorentina hanno vinto partite con poca storia, contro squadre che non sono andate molto al di là dell’ordinaria amministrazione. A muovere la classifica – per sottrazione, come meglio non ci si poteva augurare – è stato non a caso l’unico scontro diretto.

Sarà un campionato così, con gli scontri diretti che invece di valere doppio varranno il triplo e con le partite con “le altre” che saranno una specie di trappolone random: per la maggioranza morbide o comunque poco complicate finchè non ti arriva  l’imprevisto come è successo alla Roma,  che ti becca la Samp in giornata da fenomeni e ci lasci il culo e metà delle speranze scudetto.

Nel prossimo mese, prima della pausa per la Nazionale, ci aspetta un mini-ciclo di 5 partite piuttosto particolare: tre trasferte contro squadre senza obiettivi (Bologna, Cagliari e Torino, che oggi è a 10 punti dall’Europa League) e due scontri diretti in casa, Roma e Atalanta. Sono 5 partite in cui ci giocheremo moltissimo, perchè contro “le altre” non bisognerà perdere punti (ma sono pur sempre trasferte), e contro le dirette concorrenti ci presentiamo con il curriculum immacolato delle 8 vittorie consecutive a San Siro.  Arrivare quanto più vicini al bottino pieno ci porterebbe in zona Champions. Perdere punti (in generale, e con la Roma in particolare) sarebbe una discreta mazzata (eufemismo). Sabato 18 marzo, dopo Torino-Inter, la nostra classifica avrà una fisionomia ben definita. Speriamo anche che sia bella.

Nel campionato avulso delle prime otto, da qui al 19 marzo si giocheranno anche Milan-Fiorentina, Napoli-Atalanta, Atalanta-Fiorentina, Roma-Napoli, Juventus-Milan. Più i nostri due, fanno 7 scontri diretti in cinque giornate. La Juve ne ha solo uno, e in casa. L’Atalanta tre. Le altre due.

Forza Inter, qui si fa l’Italia o si è avulsi.

share on facebook share on twitter

362 commenti

  1. Primo

  2. Grazie ad Ester sono quarto come la beneamata…

  3. *Este…..

  4. Questo blog è un mortorio! Nessun commento per più di 5 ore! 🙂 🙂 🙂
    Tanto che mi piazzo in scioltezza al 6° posto (4° virtuale, senza i doppioni).
    In ogni caso, sopra i cugini gonzi! 🙂

    Del post del nostro anfitrione, QUOTO ANCHE LE VIRGOLE E GLI SPAZI.

    Potrei perfino essere a Torino, a vedere la fine del miniciclo!

    FORZA INTER
    A M A L A

  5. una cosa però, se Crotone e Pescara oggettivamente sono impresentabili in A
    (ma in B farebbero il cazzo che vogliono, comeperaltro Entella e la SPAL neopromossa, a dimostrazione del solco scavato dalla lungimirante gestione economica della Lega Vampiri)

    il Palermo non rientra in questa definizione ed è lì solo perché alla lunga il frullatore di allenatori sta avendo il suo effetto.

    Giocare contro squadre senza obiettivi in effetti è una roulette russa, se becchi la camera con dentro il proiettile è finita, ma il dubbio più grosso ce l’ho negli scontri diretti, per farla breve: che il milan sarebbe finito dietro si sapeva anche nei tempi più cupi, ma resta comunque difficilissima

  6. A parte il fatto che la formula a 20 squadre si sta dimostrando sempre più ridicola, la cosa che mi preoccupa è proprio l’atteggiamento delle squadre che in teoria non avrebbero obiettivi, x es. il Bologna pare che domenica si giochi la partita della vita (dopo averne presi 7 dal Napoli e aver perso col Milan in 9!) e in generale tutte queste squadre molte delle quali non si capisce che ci stanno a fare in serie a pare che x dare un senso devono rompere le palle proprio a noi, mentre quando giocano con chi sappiamo “non è in queste partite che dobbiamo fare punti” … Poi gasperini ironizza sul fatto che mettono l’Inter prima dell’atalanta (è la differenza reti, cocco, e cmq lo scontro diretto doveva finire pari se non avessero annullato il 2-2 di Icardi x oscuri motivi)

  7. 9

    come bonimba

  8. Campionato avulso? Oserei dire insulso, visto che ormai è già quasi tutto deciso…

    Credo sia chiaro a tutti che per arrivare in Champions serviranno irripetibili congiunzioni astrali…

    Visto anche il trattamento speciale che ci riservano le giacchette nere settimanalmente…

    Pubblicato oggi il saldo dei rigori a favore/contro degli ultimi 6 anni:

    – Napoli +32
    – Fiorentina +26
    – Milan +20
    – Rube +19

    E dopo molte altre squadre… arriva l’Inter a -9!!! (notare il meno davanti)

    Che piaccia o no, stiamo ancora pagando calciopoli… dopo averlo subito per anni, ora lo stiamo pure pagando. Qualcuno ha ancora qualche dubbio?

    • Un dato che lascia sgomenti, tendenzialmente non mi piace parlare di queste cose ma sono numeri che parlano da soli, per quanto scarsi possiamo essere stati c’è da impallidire.

  9. non penso che una squadra come il Bologna si scansi; contro di noi in coppa Italia ha ben figurato_ Credo che i 7 gol del Napoli abbiano lasciato il segno_ Verdi è bravo, Destro no_

  10. Il campionato a 20 squadre è assurdo e lascia praterie per accordi sottobanco. Oltretutto non capisco come pensino di vendere abbonamenti alle pay per un torneo di così scarso appeal. E siccome ci è già stato detto che pensarlo a 18 è utopistico, e l’idea di un presidente di Lega Calcio che metta autenticamente mano al sistema (a meno di voler considerare uno con la storia personale di Veltroni come l’ennesimo burattino gobbo) è abortita sul nascere, mi auguro che le paytv e i presidenti dei club più influenti europei sciolgano la riserva e si decidano ad andare per conto loro con un torneo continentale. A quel punto voglio vedere se resterebbe in piedi la farloccata di un campionato nazionale a 20 squadre giocato per gran parte con le riserve.

  11. Lo confesso, ieri sera ad un certo punto ho sperato che il Milan segnasse, e ho come l’impressione di aver contribuito a spingere in rete il pallone di Suso.
    Un pò mi vergogno, ma almeno l’obiettivo del quarto posto, ne varrà forse la pena?

    • dal punto di vista dell’ortodossia è molto, molto grave, si rischia la crocifissione in sala mensa

      però contestualizzando, come le bestemmie di berlusconi, alla fine ero lì che mi fregavo le mani con aria piuttosto soddisfatta

      una squadra come il milan è pericolosa, primo perché davvero non mollano mai, secondo perché, adattando un vecchio adagio: mai mettersi a giocare con quelli scarsi, prima ti trascinano al loro livello, poi ti battono con l’esperienza

  12. Repubblica e Gazzetta riportano rumors su malumori del Berlusca nei confronti di Montella. In attesa della chiusura del neverending closing, può essere che ci si diverta fino alla fine…

    • Qualche anno fa non vedevo l’ora che il berlusca sparisse dalla circolazione, sia dalla politica che dal calcio.

      Mai e poi mai avrei pensato che nel 2017 mi sarei ritrovato ad augurargli lunga vita nello sport e nel centro destra.

      Oggi mi piace tantissimo così: tiene in ostaggio salvini-meloni frenando la loro scalata all’elettorato di dx, e al contempo sta riducendo il milan ad una barzelletta.

      Avanti Silvio! (visto che oggi è il giorno dei paradossi ortodossi inaugurati dal duo mucci-tagnin)

    • da normodotato, dopo essermi già abbondantemente degradato a votare berlusconie i suoi lenoni, alle sola idea di passare alla meloni o all’altro pirla cercherei di sputarmi in un occhio da solo

      però devo ammettere di non avere molta dimestichezza coi meccanismi mentali dei primati

    • è la parte in cui li definisci normodotati che non mi torna

  13. Attenzione a dare per morti i gonzi! Anche ieri sera erano contati ed incerottati…

    Prima del pregevole gol di Suso, hanno subìto la Lazio per 80 minuti…

    La stessa cosa era avvenuta contro il Bologna, ancora più moribondi, ridotti in 9…

    Per la serie “barcollo ma non mollo”, come degli Zombie resistono, resistono e poi sferrano il colpo finale!

    “La notte dei morti viventi” – A. Romero

  14. @acanfora

    hai ragione tu…
    cmq facevo riferimento alla frase “Quello secondo me fu l’unico campionato veramente falsato a favore della Juventus, si ricorda il rigore su Ronaldo?”

    è quel “secondo me” che rovina il tutto

    cmq rubemmerda!!

  15. Provo ad andare controcorrente rispetto all’opinione comune (altrimenti che scettico sarei?). Sono da sempre convinto che i campionati e le prime posizioni in classifica si conquistano non tanto vincendo gli scontri diretti, ma quelli con le squadre medio-piccole e piccole. E per raggiungere un simile obiettivo piuttosto che un fortissimo attacco è necessario avere una buona difesa. La prova? Se non riusciremo a guadagnarci la Champions, non sarà colpa delle sconfitte col Napoli e con la Roma, ma del pessimo avvio del girone di andata, quando perdemmo e pareggiammo partite con squadre piccole e medio-piccole, lasciando per strada quella decina di punti , preziosi oggi per raggiungere il nostro obiettivo. Lo stesso discorso vale anche per il girone di ritorno dello scorso campionato. La controprova? La Juve ha perso tre partite con squadre di alta classifica, ma ha veleggiato tranquillamente in testa, vincendo però, magari col minimo scarto, tutte le partite in casa e quelle in trasferta con le piccole, grazie alla sua forte difesa. La vittoria sulla Juve del girone di andata ci ha riempito il petto d’orgoglio, ma ai fini del nostro maggiore obiettivo non ci è stata di grande utilità, come invece ci sarebbe stato un avvio di campionato appena decente. Del resto, anche la storia ce lo insegna. Nel 98 la famosa partita con la Juve fu preceduta da una sconfitta in casa col Bari, che condizionò negativamente la classifica, e così la sconfitta all’Olimpico del 2002 fu preceduta da una sconfitta in casa con l’Atalanta: vincendo quella partita, saremmo andati a Roma con ben altra classifica! Insomma, anche in passato ci siamo spesso giocati risultati apparentemente acquisiti , o da acquisire con buone probabilità di successo, e soprattutto meritati, rendendoci la vita difficile col perdere partite facili. Venendo all’oggi, in conclusione, ritengo che se delle quattordici partite che rimangono da giocare vincessimo tutte quelle alla nostra portata, almeno pareggiando le due con la Roma e col Napoli, avremmo ottime possibilità di centrare l’obiettivo grosso , tenendo conto degli impegni gravosi che le nostre avversarie avranno da qui alla fine del campionato.

  16. Direi che è inutile fare calcoli e tabelline.
    Facciamo il nostro ad ogni giornata, sapendo che avendo solo il campionato ogni partita può e deve essere preparata al meglio, e poi vediamo alla fine.
    Credo che sia necessario fare almeno 4 punti con Napoli e Roma xò.
    Cmq poi ci sono le variabili “esterne” e lì c’è poco da fare. La squadra non è quella che “avrebbe vinto anche in 7”.
    E ricordiamoci sempre che 3o posto NON significa CL.

  17. Io sinceramente al terzo posto non credo. Per come si era messa la stagione mi sembrerebbe già incredibile giocarci la chance fino alla fine. Il divario tra le rose di Roma, Napoli e le altre squadre, e soprattutto l’assenza di stimoli ed obiettivi di buona parte di queste mi fanno reputare altamente improbabile centrare un piazzamento CL. Per sperarci, non bisogna sbagliare niente con le piccole (@scettico) e fare almeno 4 punti tra Roma e Napoli (@matley). Un mezzo miracolo, insomma.

  18. Dobbiamo ringraziare Pioli e alcuni investimenti di Suning se si è un po’ ridotto lo sfacelo che è stato fatto nella prima parte della stagione.

    Mi auguro che a giugno si tirino le somme, tenendo conto che un altra stagione a fare i wannabe del terzo posto sarebbe inaccettabile

    (oltre a tarparci le ali in sede di mercato, perché, parliamoci chiaro, se vuoi comprare i campioni devi promettergli la Champions League sul serio, mica solo chiacchiere).

    Quello che però mi spiace di più è che in questa storia di Rizzoli, tanto per cambiare, non abbiamo mosso un muscolo.
    Al solito, ha dovuto vedersela l’allenatore da solo, protetto da nessuno, fatta eccezione per un comunicatino forte come una gazzosa calda.

    Del resto, il nostro modo di proteggere gli allenatori ormai lo conoscono fino in Olanda.

  19. sì Gus, ma io confido anche nel fatto che come da tradizione Roma e Napoli si suicidino nel modo a loro più gradito. Dobbiamo anche pensare che nel momento in cui la Vecchia Baldraccona diventerà quasi o totalmente irraggiungibile le motivazioni delle altre 2 caleranno x normale frustrazione.
    Noi dobbiamo fare il nostro ovviamente, approfittando di eventuali turni favorevoli, ma tenendo presente che chi è davanti NON le vincerà tutte.
    Atalanta (con Gasp che nemmeno conosce le regole con cui va compilata la classifica), Lazio e Gonzi vari nemmeno li calcolo.

    Il 1o marzo c’è l’assemblea degli azionisti del Bilan….. Ci sarà da ridere….

  20. Este la Società in quanto seria ha fatto benissimo.
    E se qualcosa ha fatto è MOLTO meglio che non si sappia a livello di popolino.
    Preferisco così a quando sapevamo in tempo reale anche se Moratti aveva fatto una scorreggina mentre era al cesso.

  21. Flavio, anche io ho sperato il bilan segnasse.
    Ma è nell’ordine naturale delle cose sperare in un pari negli altri scontri diretti………..tranne quando gioca la rube.
    In quel caso si può. ………..restare indifferenti! 🙂

  22. mi sembra tutto molto chiaro e non interpretabile se non si scrive x la cazzetta.

    Massimo Moratti, ai microfoni di Sky, ha commentato il momento positivo che sta vivendo l’Inter. “Un tifoso spera sempre nella propria squadra. Oggi giustifico la speranza, perché dietro c’è concretezza. L’Inter adesso entusiasma tutti, ci sono tante speranze, vien sempre voglia di andare a vederla. Oltre alla passione dei tifosi, adesso c’è anche la sensazione che ci sia un futuro positivo. Il gap con la Juve? Non è più così ampio, bastano pochi ritocchi. La squadra è a quel livello”.

    Sul futuro della panchina nerazzurra, poi, l’ex patron aggiunge: “Adesso non c’è da pensare all’estate, ci si goda Pioli. Conte e Simeone? Sono formidabili entrambi, per me l’italiano è qualcosa di fuori dal normale. E la cosa più sbagliata quando si ha un tecnico che sta andando bene è pensare al prossimo. Pioli ha delle doti che non conoscevo, è davvero bravissimo. Oltre ad avere buon senso è anche coraggioso. Spero continui anche nel futuro”.

    “Come nella boxe, in cui ci deve essere un grande boxeur per farti innamorare, io in Gabriel Jesus avevo visto questo grande giocatore pronto a esplodere – ricorda Moratti a proposito della corte all’attuale attaccante del City -. Quando vedi questi giocatori pensi subito al potenziale e a quanto bene potrebbero fare. Se l’Inter ha preso il Gabriel sbagliato (in riferimento a Barbosa, ndr)? No, no. Sono giocatori diversi. Chissà, magari per ora si è riuscito ad esprimere compiutamente l’altro… Messi? E’ un grandissimo, ma è difficile spostarlo dal Barcellona”.

  23. matley
    sono anni che ci raccontiamo la storia che la nostra società agisce “sotto traccia” oppure che oppone una signorile indifferenza o, com’era l’ultima? ah sì, il saggio silenzio di Zhang.

    E noi lì a fantasticare sulla potenza comunicativa di Thohir e i suoi media o sul partito cinese che si infuria con la Juve e così via.

    I risultati sono lì da vedere.
    Rizzoli che si prende la libertà di esprimere giudizi sui reclami dell’Inter, la Juve che continua a sparlare di noi indisturbata, per non parlare del rispetto che godiamo sul campo
    (i dati sui rigori degli ultimi 6 anni, pubblicati oggi parlano chiaro, mi pare).

    Come al solito aveva ragione il Vate di Setubal
    (altro allenatore che ci siamo dimenticati di proteggere, con la differenza che, per fortuna, lui non ne aveva bisogno)

    nel dire che abbassare i toni peggiora solo le cose.

  24. Este,
    bene. i tuoi pensieri li esprimi da secoli come un disco rotto ma

    PRATICAMENTE

    e parlo di cose fattibili, COSA dovrebbe fare Internazionale F.C. Milano??????
    Ti ricordo che a qualsiasi livello giuridico “non è vero ciò che è vero, bensì è vero ciò che viene provato”.
    Spero che sia chiaro il concetto.

  25. Beh, se hai letto i miei pensieri negli ultimi secoli, ti sarai accorto che ho scritto più volte cosa dovrebbe fare l’Internazionale FC Milano.

  26. Non ho un cazzo di memoria.

    • o almeno non ricordo nulla di concretamente fattibile

      io so, tu sai, l’Inter lo sa, che ad esempio Rizzoli è stato un pezzo di merda.
      peccato che non esista prova concreta della malafede.
      domenica c’era un rigore su eder che hanno visto anche con un pessimo streaming video da saturno???
      sì, ma cosa vuoi capita.

      ehi. io non sono l’avvocato del …… gobbo o del diavolo. dico solo che Inter FC può fare poco e preferisco che non si abbassi al livello delle merde.
      poi se chi di dovere sta indagando e dovesse trovare prove per Calciopoli 2.0 sarei felicissimo.

  27. Rispondo a Giardinero9cruz: non ho alcun dubbio.
    Sono persino ritornate in grande spolvero frasi come “il rigore ci poteva stare come no”… “fallo di confusione” …. “lo stesso giocatore non reclama il fallo” … tutto come e peggio di prima.
    Basta rivedere gli “errori” più clamorosi pro-j**e degli ultimi anni ed i protagonisti di tali “errori”: orsato, rocchi. tagliavento e rizzoli.
    Tutti con luminose carriere.
    Domenica altro rigore negato all’Inter.
    E guai a lamentarsi…

  28. è solo il 1o di 4 tempi ma……
    non c’è più ibra al PSG.
    non sarà che porta sfiga alla sua squadra di club quando supera i confini del Paesi in cui gioca il campionato?

  29. super PSG

  30. E allora vedi che faccio bene a ripetere le cose?

    Ribadisco:
    ma perché ogni cosa dev’essere o procedimento giuridico o passività totale?
    Ci sono molti modi di tutelarsi senza necessariamente finire nei tribunali (sportivi od ordinari che siano).

    La cosa importante è tenere il punto, non lasciarne passare una che sia una. Aumentare il tono dei comunicati, tenere sempre il punto, non lasciarne passare una.

    Avere una figura (dirigente, ufficio stampa, giardiniere, magazziniere, non me ne frega) che abbia il compito precipuo di sottolineare ogni ingiustizia.
    Perché non può farlo l’allenatore, col rischio di essere deferito, magari squalificato e non poter essere presente in panchina.

    Lamentarsi e protestare estemporaneamente solo perché hai perso coi gobbi, ma farsi andare giù tutto perché hai vinto con l’Empoli, trasforma tutto in una pianginata isterica.

    Perdi e ti lamenti, vinci e non ci pensi.
    Non è così che deve funzionare.

    Non ci sarà un’altra calciopoli, metteteci una croce sopra. Nè possiamo pretendere che ci sia sempre l’evento che piova dal cielo a risolverci il problema.
    È l’ennesima storia che ci raccontiamo per sfogare la rabbia.

    Bisogna allargare le spalle e alzare la testa. Punto.

    Non vogliamo farlo.
    Peggio per noi.

  31. Psg e già 3 a 0 sul barca, e a torino si sfregano le mani talmente forte che la 147 scofanata di Bettega ha preso fuoco

  32. Sul discorso dei toni bassi e del silenzio saggio concordo con Este. Purtroppo o per fortuna non siamo inglesi, se stiamo quieti otteniamo come unico risultato quello di farci prendere per il culo. Il dato relativo ai rigori lo conferma pienamente: è assolutamente necessario strutturarsi in maniera tale da tutelare i propri interessi e la soluzione concreta sarebbe quella di creare una propria tv ed un proprio giornale in cui giornalisti di livello (di interisti ce ne sono) si occupino di evidenziare tutte le porcherie che subiamo, tipo il rigore non fischiato ad Eder domenica….assurdo davvero. Intanto il Psg va 3 a 0…partita mostruosa di tutti………davvero via Ibrahimovic vincono la coppa……

  33. Ma una volta che strepitate sulla vostra TV, che un dirigente tutte le domeniche va in tv a sottolineare i torti subiti, che iniziate ad emettere comunicati stampa incendiari, pensate che così vi diano più rigori?

    Il vate di Setubal faceva casino ogni volta che apriva bocca, eppure gli arbitri vi facevano il culo lo stesso, no?

    • la tv ha mostrato immagini oscurate dai tuoi con la scusa che x il pubblico era più interessante vedere se dybala e allegri si baiavano in bocca a bordocampo. nessuno va in tv a sottolineare i torti subiti, quelli siete voi e altri vostri simili. pioli va in tv x contratto e se un cesari spara cazzate senza senso è giusto che gli si risponda a tono e garbatamente. i comunicati stampa sono corretti, si contano sulle dita di una mano e non sono affatto incendiari. e che siate retrocessi in B con la vostra reputazione è pura e sacrosanta verità. non cerchiamo più rigori ma vogliamo che ci diano quelli che ci sono, pro e contro. ma x voi gobbi tutti questi concetti non sono assimilabili.
      Per il resto il Vate di Setubal non devi nemmeno nominarlo e caro Gobbobuono io mi associo ad altri e ti inviterei a smetterla di fare il ruffiano e a levarti dai coglioni.

  34. Sto Emery è davvero il re di coppe………..
    ..

  35. megasuperpsg ma io su tutte tifo porto.
    este e simone. vi capisco ma quello che vorreste fare voi servirebbe solo a farci odiare ancora di più dall’ambiente calcio nel suo totale insieme.
    credetemi: l’unico modo è che Suning faccia capire che può far girare il denaro (anche un acquisto di un top player porta denaro a tutti in quanto aggiunge interesse al campionato) e soprattutto che se vuole qualcosa la porta a termine.
    Vedi che poi tutti quelli che sono servi delle merde magari ci pensano 2 volte.
    Mi auguro che Gabbiadini non sia una semplice botta di culo.

    Una cosa sia chiara: io sono Interista. non voglio favori. voglio giocare alla pari con gli altri senza dover fare la conta dei rigori non dati.
    c’è ancora una cosa poi smetto di rompere le palle: noi Italiani siamo molto provinciali. Tipo che oggi come oggi i gobbacci fanno quel cazzo che vogliono in casa loro. Ma una merda – Inter la hanno vista in tutto il mondo, e con il commento tv di gente che definirei assolutamente neutrale che era quantomeno imbarazzata….
    Io non penso che alla lunga all’UEFA sta cosa vada granché bene……

    • si, ieri grande PSG.
      Pessimo Barcellona, direi quasi allo sbando.
      A meno di colpi di coda direi che siamo alla fine di un ciclo.

      Il PSG deve temere l’eccesso di confidenza.

      A Gobbonia esultano ma non si rendono conto che il PSG vale due volte loro ( ma non per due, alla seconda potenza!)

      Devono già stare attenti a Porto: giocano contro una squadra giovane e un po’ sgangherata, che si sta ricostruendo; ma la realtà è che tolto Diballa sono solo un ammasso di scarti.

      Stasera in Napoli potrebbe anche essere un boccone difficile da digerire, anche per il Real.

  36. Per chi aveva dubbi su Verratti…

  37. 4 a 0!!!!!!!
    e adesso “la remuntada la la la lala”

    ou xò stiamo simpatizzando x dei francesi eh.

  38. Lo so Matley, nemmeno io voglio essere favorito. Voglio solo che ci sia rispetto nei nostri confronti. Una partita diretta da Rizzoli come quella contro le merde con la presa per il culo dei due espulsi ma soprattutto il fatto che siamo passati da piangina con lo stesso arbitro che è andato in TV a continuare a prenderci per il culo e darci degli scorretti dicendo che si volevano ridurre le squalifiche. Altri pseudogiornalisti che ci ribadiscono che dobbiamo tacere et etc, etc etc, gli arbitraggi assurdi che subiamo da anni, etc etc. Non mi sembra riguardoso nei confronti di una squadra che vanta milioni di tifosi. Una altra Calciopoli non uscirà anche se forse le cose vanno peggio di prima visto che adesso tocca solo stare zitti. Il potere si combatte con il contropotere che informa ed approfondisce……..Quanto costa Rabiot?…..

  39. Barca debosciato e decadente, 4-0 PSG meritato

    corso46
    febbraio 14, 2017 a 8:44 pm
    Psg- Barca
    e Ibra è andato via
    vuoi vedere che…

    Te la sei giocata?

    • Effettivamente il Barca mi sembra decadente. Comunque il Psg ha fatto una partita incredibile. A vederli stasera erano 11 fenomeni….

  40. xò col barca fuori…….. mumble…….
    giornata storta ma una ganza in meno x i gobbi (tanto passa il porto)

    @simone
    x me parleremo con i fatti e l’Inter non deve fare la buffona in TV.

    Vuoi un Marotta?
    Vuoi un Galliani?
    io no.

  41. Il Barça di stasera era veramente una squadra molle. Grande prestazione di Cavani e soci, ma il PSG ci ha già abituato a partite super e altrettanti black out. Non vedo squadre spiccare particolarmente in questa CL: Juve già in finale. Anzi, che dico, già campione d’Europa.

  42. Il fatto che giochiamo contro squadre che non hanno nulla da chiedere al campionato non vuol dire niente. Come al solito giocheranno tutte con la bava alla bocca dal 1′ al 95′ spinte da arbitri e dal pubblico avvelenato, e saranno tutte battaglie. Si va forse in Europa League.

  43. Rizzoli però i rigori li vede allora…….

  44. La C.L la vince Simeone, se la merita.
    Nemmeno io voglio un Marotta od un Galliani, per carità. Magari però un Mentana con Bertolino in una tv tematica che li sfancula con ironia non mi dispiacerebbero. Naturalmente in chiaro…..

  45. La buffona in tv… bah.

    La buffonata è pestare i piedi istericamente per 6 giorni, dire mezze cose e poi far passare tutto in cavalleria.

    Perché poi è ovvio che il sospetto che la lamentela un tanto al chilo sia solo il viatico per
    sfogare la frustrazione per la sconfitta.

    Il che, ovviamente, non fa altro che prestare il fianco ai gobbi.

  46. Este e Simone,
    sono 10 gg che ancora la menano (loro) e noi non li caghiamo o quasi di striscio.
    hanno paura altrimenti non ci perderebbero tanto tempo.
    è il rumore dei nemici e gli anni scorsi quasi non c’era.

    abbiate pazienza e fede nello Zio Zhang.

    cazzo, anche dio ci mise 7 gg a creare la Terra….

  47. Compito dell’interista per la giornata di oggi: continuare a far notare la mediocrità di Rizzoli che anche in CL ne ha combinate delle belle. Vediamo se oggi si va a giustificare alle ” iene” versione tedesca. Oltreché in malafede è anche mediocre: un fenomeno direi….

  48. SE è vero che Verratti vuole venire in Italia ed è vero che interessa a Inter e gobbi, vediamo se i ns cinesi ..
    troppi se, unica verità è che lo sceicco del PSG volendo potrebbe comprarsi Suning e la fiat in 5 minuti

    pare che la fidanzata dell’uomo d’onore Maradona si sia presa una caterva di botte ieri sera, ma non puo essere stato lui, dov’era Icardi ha un alibi?

  49. Non so se si è avuto modo di notare che il Dortmund, per un fallo, ha affondato il colpo su twitter quando ancora non era neanche finita la partita.

    Noi invece, muti nei secoli dei secoli.

    Trova le differenze.

    • Cioè,

      uno posta un cazzo di tweet che dice:

      “Foul. Foul? Foul! (Sgrunt)”

      e tutto si risolve? Che diavolo mi significa ‘sta roba? Che la società è cazzuta, che “tiene il punto” e “non ne lascia passare una”?

      A me sembra solo una minchiata persa in un inutle mare di tweet ancora più inutili.
      Sarò io che non capisco l’epoca dei social.

  50. Ma si, il campionato senza la Juve sarebbe come la saga di Star Wars senza la Forza Oscura…certo, va detto che però lì bene trionfa più spesso.

  51. Do ragione a @este sulla politica comunicativa (meglio, sull’assenza della) nerazzurra. I due comunicati dell’era post Moratti sono già un lieve miglioramento. Ma in epoca di comunicazione costante, continua e real time l’approccio snob del “silenzio intelligente” è ancora più controproducente che in passato. Serve rintuzzare colpo su colpo (magari con stile, ma colpo su colpo). Non esiste che un arbitro si permetta di esprimere in tv (non si sa se autorizzato) un parere sulla volontà di incidere mediaticamente sull’entità delle squalifiche di una squadra, senza che gliene venga chiesto conto. A lui ed ai suoi superiori. Il bailamme messo in piedi dopo il derby d’Italia qualcosa aveva prodotto. Rizzoli oggi è quello che ha sbagliato “anche” in CL. Peccato che il bailamme sia stato frutto soprattutto dell’utilizzo dei social da parte dei tifosi (la ns società è sembrata accodarsi con il gentil comunicato..). Se tutte le volte che ci pestano un piede gli si stesse mediaticamente sul collo un po’ di pressione la eserciteremmo.

    • @Corso Sarai d’accordo con me che, rigore non dato per rigore non dato, è meglio non farselo dare dopo aver sottolineato di fronte all’opinione pubblica (e soprattutto l’opinione dei tanti nerazzurri che hanno il diritto di essere “rappresentati” mediaticamente) le manchevolezze della classe arbitrale e magari essersi tolti qualche sassolino dalle scarpe. Perchè capirei (e continuerei a non condividere, anzi peggio ancora) che il silenzio produca arbitraggi benevoli o equi. Ma così non è.

  52. questo vantaggio spropositato di scudetti rubentini si è creato dagli anni 70 in poi;quel che è venuto a mancare non son tanto le vittorie delle milanesi, ma delle altre, che hanno vinto qualche scudetto ma in misura minore rispetto ai primi 70 anni circa del nistro campionato (genoa 9 scudetti,, Bologna 7 e via dicendo)

  53. Qui Bologna – Infermeria piena e tanti fuori condizione.

    E’ un film già visto…
    Domenica 19 febbrario alle 12,30 il Bologna contro di noi farà la partita della vita.

  54. Vi chiedo di uscire per un momento dalla dicotomia conseguenze giuridiche/nulla assoluto.

    L’ho detto ieri, ma che importa, diciamolo ancora: il focus è mediatico, non giuridico.
    Non sto mica dicendo di portare questa faccenda in tribunale, anche perché ne rimedieremmo solo un procedimento per calunnia.

    Ma non vi sembra strano che il Dortmund si lamenta di Rizzoli a stretto giro dalle nostre proteste per la partita coi gobbi?
    Il polverone alzato (lo si poteva fare più a lungo e con più decisione, ma almeno è qualcosa) da quella partita, da quei comportamenti e dal passo falso delle dichiarazioni rilasciate alle Iene.
    C’è bisogno di prove per far presente che l’arbitraggio di Rizzoli è stato inadeguato quella sera?
    Non stiamo mica parlando di querele per truffa o di denunce in procura, solo di proteste formali per arbitraggi che nuociono al nostro campionato.

    Come vedete è bastato poco per far drizzare le orecchie anche in Champions League, a squadre straniere.

    Magari la prossima volta gli arbitri sapranno che certi arbitraggi, anziché farli diventare delle superstar, li mettono sulla graticola e nuociono loro anche in campo internazionale.

    Com’è giusto che sia, del resto, perché le decisioni nell’arbitraggio di Juve-Inter sono sotto gli occhi di tutti.

  55. Psg grande ma tanto passa il Porto, sicuro

  56. il risultato mediatico che hai ottenuto è stato di cavarti dai coglioni Rizzoli almeno per un po’, visto che ne ha combinate più di Bertoldo e sarebbe anche ora che smettesse di arbitrare

    sulla qualità degli arbitri che mandiamo in Europa, lamentiamoci quanto vi pare, ma è prefettamente in linea con le squadre che presentiamo, due che quella roba con le orecchie che ti danno a maggio se vinci una partita, non sanno nemmeno bene come si chiama

    • Verrebbe da rispondere “hai detto niente”,
      ma a parte questo risultato, la domanda è:

      esiste la possibilità che la sovraesposizione degli erroracci di Rizzoli
      (con propagazione anche in campo internazionale, proprio a causa del battage post giuveinter)

      possa far pensare anche al resto della classe arbitrale nostrana che danneggiare l’Inter non sia (più) una passeggiata?

    • sulla sovresposzione internazionale non saprei, l’UEFA ha comunque un organo di valutazione autonomo, però questa sì è l’unica conseguenza che mi auguro arrivi da tutto questo strillare: sapere che se fai il furbo con l’Inter (perlomeno l’Inter, sono mica samaritano) rischi la carriera, ora, Rizzoli è sacrificabile, ma una speranzuccia non posso negarmela

  57. Champions League.
    Cominciamo a buttar giù dei sogni/pronostici?
    Va beh, l’uscita col Porto che metterebbe al sicuro le coronarie dei più deboli, è quasi ovvia, ma per i più temerari (tipo mio figlio) l’augurio è finale col Napoli con vittoria dei partenopei con un rigore palesemente fuori area fischiato da un arbitro inglese.
    Io, per quanto ardito, sono per la prima ipotesi, il tramonto delle squadre leader (Barcellona, …Real… che ha contro la statistica ) non mi tranquillizza.

  58. @Flavio, il tramonto degli squadroni preoccupa anche me. Resta il PSG, la più attrezzata come rosa, ma anche la meno attrezzata come abitudine a reggere pressioni di alto livello fino alla fine. Si realizzasse l’augurio di tuo figlio, scenderei in piazza con i millemila “napuli” turinesi pure io.

  59. Forse ci siamo tolti di mezzo Rizzoli x un po’. Il fatto è che che se non c’è lui ci sono sempre i compari Tagliavento, Rocchi, Orsato, Giacomelli…..
    Ecco sono curioso ma x me Bologna Inter la danno proprio a Giacomelli.

  60. @Flavio
    decisamente non posso condividere il pronostico di tuo figlio.
    potrei non sopravvivere.
    e x quanto mi riguarda spero esca anche il napoli, solo x il fatto che hanno De Laurentiis come presidente e che sono decenni che ci spappolano la minchia con quel lurido di Maradona.

  61. Una finale Juve-Napoli sarebbe il massimo.
    Potremmo sempre richiamare Zaza…

    senza considerare che a questo punto, tra due italiane, si potrebbe giustificare anche Rizzoli come arbitro…

    (tranquilli eh, sto scherzando…)

  62. Ora ditemo se questa non è dietrologia della più bieca.
    Nessuno mi toglie dalla testa che il calendario di calcio venga fatto a tavolino e spacciato per il risultato di un elaborazione, o meglio, può essere il risultato di una elaborazione ma opportunamente pilotata.
    Quest’anno direi che siamo di fronte alla famosa pistola fumante.
    La Juventus, nota in tutto il mondo per i suoi fallimenti europei (se rapportati allo strapotere nazionale, a guisa che so, di un Celtic o di una Dinamo Zagabria qualunque) venderebbe l’anima al diavolo ( ma il milan non c’entra) per una coppa con le orecchie.
    Orbene nelle prime quattro giornate essa incontra la 5°,l’ 8°, la 6° e la 4° del campionato precedente, delle prime mancano solo Milan (7°) Napoli e Roma (2° e 3°). Le prime 4 giornate di ritorno ( proprio perche sono le prime) vengono giocate entro i primi di febbraio, ben distanti dagli ottavi di coppa. Restano gli scontri con la 2° e la 3° che per cercare di dare una parvenza di legalità al campionato vengono giocate a metà-fine per cercare quel pathos che al giro di boa era già destinato a scemare. Per di più la 2° e la 3° potrebbero avere lo stesso problema di giocare ogni tre giorni se ancora in corsa nelle coppe.
    Se questo non è un tappetino rosso per i bianconeri, ditemi voi cos’è?
    Infatti prima del Porto la Juve giocherà una insidiosa partita casalinga col Palermo per poi andare dopo sul temibile campo dell’Empoli.
    Sono decisamente un complottista.

    • I calendari dei campionati sono prodotti grazie a modelli predittivi che sono facilmente manipolabili dai tecnici. E’ facilissimo impostare le giornate nelle quali una squadra può avere turni facili (diciamo in casa contro una provinciale, dove 4-5 titolari possono riposare senza compromettere il risultato). Quindi la tua teoria può avere un fondamento tecnico, poi le autorità dovrebbero vigilare ma non lo fa nessuno a parte qualche audit generico sulla qualità.

  63. A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca… (Cit.)

  64. con l’Empoli giocano in casa per giunta. Comunque non hanno la minima possibilità

  65. Vero, io mi basavo sulla solita alternanza casa/fuori-casa, ancor più tappetino.
    Nei quarti (che speriamo non faccia…) ci sarebbe probabilmente questa sequenza Napoli a Napoli (ebbene una partita gliela vogliamo far giocare?) poi Andata Champions- Chievo in casa-Ritorno Champions-Pescara fuori ( se esisterà ancora a quel tempo una squadra che risponda al nome di Pescara).

  66. Ibrahimović:

    nel 2006 lascia la rubentus
    nel 2007 la rubentus vince il campionato di Serie B

    nel 2009 lascia l’Inter
    nel 2010 l’Inter vince la CL

    nel 2010 lascia il Barcellona
    nel 2011 il Barcellona vince la CL

    nel 2016 lascia il PSG
    nel 2017 ci si potrebbe puntare qualcosina su cosa accadrà?

  67. il calendario potrà far poco. Se non si schiantano ora lo faranno dopo. Il livello del ns calcio è ormai troppo infimo e loro hanno il karma negativo.

  68. Nel frattempo più fonti danno per molto probabile l’arrivo di Rodriguez dal Wolfsburg. Niente male, si ricreerebbe la catena di sinistra con Perisic…

    • A destra io sogno Vrsaljko-Berardi a dire il vero un pò leggerina sopratutto difensivamente, ma noi faremmo sempre comunque , minimo, un gol in più degli avversari.

  69. @Corso
    la costante è che quelli là hanno sempre fregato, da un punto in poi della storia con più sfacciataggine_
    Io prendevo in considerazione anche gli scudetti ante guerra, anche quelli della Pro Vercelli, ma in sostanza ci siamo capiti_

  70. Quando, nella prima metà degli anni 70, ho iniziato la mia vita lavorativa come apprendista, non seguivo molto il calcio in quanto la tempesta ormonale di quell’età mi orientava verso altri traguardi ma, ricordo, i “vecchi” colleghi di lavoro, che più di me masticavano di calcio, erano soliti commentare così i post partita della juve:
    “Come al solito, l’arbitro è entrato negli spogliatoi ed ha trovato le chiavi di una 131 Mirafiori nuova di fabbrica.”
    Questo per dire che, al di là delle prove concrete sulle malefatte dei manigoldi pigiamati, è cosa risaputa, o almeno subodorata, da tempo che loro, per vincere, devono ricorrere ai mezzucci da lestofante…..senza togliere il merito del valore di alcuni assi del pallone che hanno avuto la fortuna di schierare….ma anche lì, il mercato l’hanno sempre pilotato loro, nel bene e nel male.
    E comunque…..iuve melda, semple.

  71. Il Real ci ha abituati a cocenti delusioni, ricordo recenti pareggini striminziti contro Milan improbabili ed eliminazioni per mano dei gobbi.

    Detto ciò, spero che stasera spazzi via l’anomalia di quest’armata bracaleone di cascatori seriali.

  72. Sì, ci ha abituati pure alla vittoria di ben 11 CC/CL.

  73. tra Real e Napoli ci sono 2 gol di differenza;
    già detto?

  74. Ecco, se dovessi pensare ad un giocatore che davvero farebbe fare un salto di qualità notevole al nostro centrocampo mi viene in mente il solo Modric: classe, visione di gioco, qualità e quantità oltre ad una gran dose di esperienza. E’ davvero il solo per il quale spenderei le cifre astronomiche sentite per altri giocatori. Per quanto mi riguarda nel mezzo del campo uno come lui farebbe crescere tantissimo Gagliardini, Brozovic e Joao. Ma tanto non lo prenderemo mai…..

  75. Napoli non pronto per sfide di questo livello al Bernabeu. Diversi elementi in difetto di personalità e partita regalata. Real niente di che: un Napoli più libero di testa avrebbe vinto con margine. Dalla parte di Marcelo praterie.

  76. Il bello è che il Real, rispetto alle proprie potenzialità, ha giocato veramente male.

    Un Real lievemente migliore l’avrebbe trasformata in una partita del Roland Garros.
    Ci fosse stato Bale sarebbe stata fermata per manifesta inferiorità.

  77. Che poi, questi giocano contro il Pescara e contro il Real Madrid alla stessa maniera.

    Cioè, boh, hai segnato al Bernabeu, non sai manco tu come, col portiere a farfalle, ma chiuditi no?

    Sai com’è, sono in casa, sono i campioni in carica, sono quelli che l’hanno vinta 11 volte, cosa vuoi, imporre il gioco?

  78. De Laurentis pensa bene di sparare sull’allenatore per lo scarso turn over in campionato e la mancanza di cazzimma stasera. Un idiota. E questi sarebbero quelli che dovrebbero tener testa ai gobbi…

  79. Qui mi sa che ( visto che il Real ha contro la statistica) dobbiamo di nuovo puntare sul Bayern che tra l’altro mi sta più simpatico per via di Rumenigge per il suo passato e le sue dichiarazioni sui metodi mafiosi della Juve. Un alleato sul piano sportivo e delle regole.

  80. Articolo strano ed un pochino perturbante su fc inter news,……

    http://www.fcinternews.it/editoriale/lavoro-incredibile-ma-l-offerta-c-e-strano-questo-silenzio-239150

    Questo signor Lapo ma che dice? Io sarò poco perspicace ma non capisco veramente perchè scrivere un editoriale così in un momento come quello di adesso!

    • Solo per la precisione…
      L’articolo da te postato non l’ha scritto Lapo De Carlo (persona tra l’altro che stimo),
      ma tale Francesco Fontana (già sfanculato in forma reiterata da tanti).

  81. Mourinho ci avrà anche fornito di uno splendido paradigma, ma come poniamo nell’ottica della prostitussione intellectuale il Lapo de noantri che scrive di un’offerta dell’Inter a Conte?

    starà mica facendo il suo lavoro?
    o si diventa prostitute a seconda di chi ti paga?

    l’isterismo non paga in campo, figuriamoci fuori

  82. Per motivi facilmente immaginabili , non ho potuto vedere la partita di Madrid, ma, grazie ad un canale tedesco, ho potuto assistere all’altra partita, quella vinta dal Bayern con un punteggio altisonante. Non vorrei deludere quelli che puntano molto sui meriti e sulla qualità di gioco della squadra tedesca, ma, indipendentemente dal risultato, maturato negli ultimi trenta minuti della partita, anche in seguito al l’infortunio del miglior difensore dei Ganners, il Bayern mi è sembrata una squadra di media qualità, lenta nella manovra e molto a disagio a centrocampo, dove l’Arsenal si muoveva con grande sicurezza di fraseggio, come è solito fare, anche se con modesti risultati in termini di tiri in porta. Ho immaginato quale sarebbe stato il risultato se al posto dell’Arsenal avesse giocato la Juve, e non mi sono sentito affatto rassicurato, nonostante il punteggio finale…In conclusione, ritengo che il Real Madrid , non tanto per come è messo in campo ( per me Zidane è un mediocre allenatore) ma per la qualità molto alta dei suoi giocatori, resti l’unico in grado di fermare la squadra che sappiamo e puntare con successo alla conquista della coppa dalle grandi orecchie.

  83. Scusa Tagnin ma non capisco.
    A quale isterismo ti riferisci?
    non è molto chiaro

    • Gli piace sparare nel mucchio, ma nel caso di specie è una frecciata a me che avevo considerati quella notizia di Conte come un colpo di basso di tuttosbor perpetrato proprio la mattina del derby di italia. E infatti dal giorno dopo nessuno ha più ripreso quel finto scoop, visto che era una cagata pazzesca.

      Crede di smerdare gli altri, ma dofendendo la juve e suoi metodi a spada tratta, non si accorge che smerda solo sé stesso.

      Perché devi capire che per lui è tutto legittimo; sono i piu forti, il resto sono chiacchiere da sfigati perdenti. Indovina un po’ chi la pensa uguale

    • mi riferisco a una gestione isterica delle vicende dentro e fuori dal campo che non porta nulla se non confusione

      ululare per i rigori come contro i giornalisti,la sindrome da accerchiamento che sarà anche consolatoria ma non serve mai a nulla

  84. L’ultima volta che i nostri hanno smentito qualcosa, precisamente l’esonero di De Boer, l’hanno esonerato dopo 3 giorni.

    Direi che con le figuracce siamo a posto così.

  85. Non capisco De Laurentis, nel complesso penso che il Napoli non abbia fatto così male… Cazzo si aspettava? Di schiantare il Real al Bernabeu?

    Non hanno fatto barricate, neanche dopo lo 0-1; sono sempre stati propositivi, con la mentalità giusta…

    Il gol in trasferta lascia aperto il discorso qualificazione e al ritorno i 90.000 del San Paolo si faranno sentire…

    Comunque andrà, è già un bel successo…

    A livello generale, penso che il Real avendone già vinte 11, non avrà la necessaria fame per arrivare in fondo a questa Champions…

    Se ci aggiungiamo la probabile l’eliminazione del Barca, credo che i goBBi avranno la strada spianata per Cardiff…

    Sono quotati a 9 e ci metterò su qualcosa… sarà consolatorio nel caso dovesse verificarsi il tragico evento

  86. Conosco molta gente che nel 2010 ha portato a casa qualcosa.

  87. Ancelotti col Real si fece sbattere fuori da loro, perciò Guardiola guadagna punti nelle mie preferenze_ Il Real,forte dei successi recenti,è ancor più pericoloso giacche’ non ha più l’assillo di vincere che sappiamo bene quanto sia dannoso_ Le quote dei bookies mettono in fila le favorite_

  88. Eddai con ste patenti su chi è piu interista.

    Io sto con cruz, e anzi lo ringrazio per la dritta, mi preparo il premio di consolazione pure io, che qua sento puzza di bruciato come quando la fidanzata di un amico gli bruciò la frizione dell’auto cannando a ripetizione una ripartenza in salita.

    Lui non aveva un’assicurazione sulle stronzate della tipa, noi abbiamo tutto il tempo di farcene una in caso di vittoria gobba.

    Poi sarò ben lieto di aver scialacquato un centone se i bastardi non dovessero far centro -di certo non diventerò loro supporter per soldi- ma almeno il culo me lo sono parato e in caso di vittoria gobba mi faccio una settimana di vacanza fuori porta in piu

    • Scommetterò in società con mio cognato goBBo e non sarà una scommessa a farmi perdere la patente da interista…

      Al momento, dopo il 5-1 di ieri, danno per favorito il Bayern a 3.5…

      Segue il Real a 5, il PSG a 7 e i goBBi come detto a 9 con l’Atletico…

      Barca precipitato a 40!!

  89. Sì, è vero, però i giocatori del Real sono più o meno gli stessi che hanno vinto 2 delle ultime 3 Champions disputate…

    E ad un certo punto, credo che la “fame di vittoria”, possa fare la differenza…

    Non mi riferisco alla sfida con il Napoli in sé, dico questo a livello generale…

    In questa edizione non mi stupirei se vincesse un’outsider, al di fuori del solito trittico Real, Barca, Bayern…

    Come fu nel 2010 con l’Inter o nel 2004 con il Porto

  90. sarà “l’interismo…”

  91. sarà “l’interismo…” era risposta a Nicco

  92. 25esima giornata, BOLOGNA – INTER – arbitro Mazzoleni

    Sarà Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo l’arbitro di Bologna-Inter, gara valida per la 25esima giornata del campionato di Serie A in programma domenica alle 12.30 allo stadio Renato Dall’Ara. Mazzoleni sarà assistito da Crispo e Valeriani, con Paganessi quarto uomo e Rocchi e Gavillucci assistenti addizionali.

    Prepariamoci…

  93. non era mia intenzione dare patenti; solo parteggiare per Guardiola, non simpaticissimo, ma che come allenatore mi piace molto

  94. No ma infatti nessuna patente ci mancherebbe. Diciamo che tra noi c’è qualcuno più sensibile ai successi della goBBa e qualcuno meno.
    Io appartengo al primo gruppo ma so che sarebbe molto meglio dimostrarsi superiori e prendersela meno per i destini delle m…e, come fanno quelli del secondo…..solo che non riesco, è più forte di me.

  95. Guardiola? Il suo Manchester City non entusiasma più di tanto…

    Riguardo alla patente, era in risposta a Wolf che a sua volta aveva risposto a Corso…

    Aggiungo che quando scommetto non vinco proprio mai, e se lo faccio è solo per augurare ai goBBi la massima sfiga…

    E se proprio la sfiga non dovesse bastare, mi sarò garantito un premio di consolazione…

    Rocchi assistente addizionale?!? Scusate l’ignoranza ma si tratta del guardialinee o dell’arbitro di porta?

    Per me lo fanno apposta

    • mi era sfuggito qualcosa.. comunque l’idea di esorcizzare il pericolo scommettendoci l’ho sperimentata anch’io e funziona: non ci prendo quasi mai, nemmeno con la scommessa a riserva mentale.. Più facile che qualche euro lo vinca con i gol di Zeman:ufficiale, è subentrato ad Oddo nel Pescara_

  96. Scommettere sulla vittoria gobba in CL è il modo migliore per uscirne sempre bene. Se perdo soldi saro’ felice. Se li vinco, potrò dire che il weekend fuori città nei giorni dei festeggiamenti gobbi, me lo avranno pagato loro.
    Quanto al link di @Nicco. Io Conte sulla panchina nerazzurra non lo vorrei mai e poi mai. Se proprio devono far fuori Pioli (ed io ho la sensazione che la proprietà voglia il “nome” sulla panca) piuttosto all in sul Cholo. A meno di tracolli, sarebbe però un errore esonerare un allenatore che sembra essere entrato così bene in sintonia con l’ambiente.

  97. Salvo crolli verticali (ed anche lì ci sono diversi se e ma) Pioli merita un’opportunità vera e completa,
    anziché dover fare il bostik dei cocci lasciati dall’ammiraglio milanista in pectore.

    Se vogliono i nomi preferisco vederli in campo e non in panchina.

  98. Pioli sta facendo bene, lasciamolo lavorare…

    Questa storia di Conte l’ha tirata fuori RuttoSpork per destabilizzare

  99. io Conte, se accettasse, lo prenderei al volo. Pioli è un mediocre.
    Anche se il meglio sarebbe ovviamente Simeone

    • Dissento. Questa attitudine a guardare sempre oltre e non concentrarsi su oggi ci ha già danneggiato troppo secondo me.

  100. E poi Pioli è tutt’altro che un mediocre…

  101. Pioli va bene per Lazio, Doria e compagnia
    non per l’Internazionale
    e Zhang credo ci metterà poco a capirlo

  102. Ottimo, se la RuBe passerà sappiamo già chi ringraziare…

    E poi quale papà! Al massimo nonno 😀

  103. Se Piolil si conferma fino a maggio a questi livelli merita la conferma

    • sono daccordo, finisse così avremmo una replica del celeberrimo “miglior risultato di stocazzo degli ultimi anni e bla bla” però con una squadra moralmente a pezzi, rpesa in corsa e con tanto di titolare inserito a gennaio

      più di così ci vorrebbe un suicidio di uno dei due teatrini lì davanti

  104. Premesso che ognuno può giustamente fare (e scommettere) quello che vuole, sono pienamente d’accordo con corso: anche per me scommettere sulla gobba vincente per pararsi il culo sembra una cagata, per due motivi:

    1) per una questione “etica” del mio modo essere interista (non sto assolutamente dando patenti o affermando che io sono più interista di qualcun altro, sia chiaro).

    2) perché sono straconvinto che la Champions non la vinceranno.

    Piccolo aneddoto: sono di Varese e frequento l’ippodromo. Alla fine degli anni novanta (1997 o 1998, non ricordo bene) nel Gran Premio Città di Varese, la corsa più importante in calendario all’ippodromo prealpino, c’era una cavallina che mi stuzzicava parecchio… ero intenzionato a giocarci un bel 100.000 lire, ma alla fine, è stato più forte di me, non ce l’ho fatta.
    Inutile dire che la cavallina vinse facile e che, se l’avessi giocata, avrei vinto 12 volte la giocata (1.200.000 lire)…
    Ah, dimenticavo, la cavallina si chiamava Carajuve…

  105. Se proprio dovete scommettere, fatelo sul triplete, dato a 25!!!!

  106. Oppure, direttamente sul Porto vincente la Champions League…

    E’ quotato a 100!!!

  107. Francesco, non capisco su quali basi ed evidenze tu dica che Pioli è scarso e che va bene per “samp, lazio o compagnia”.
    A me sembra un buon allenatore che ci ha rivitalizzati nello spirito e nel tenere il campo. Inoltre è interista (almeno da quello che si dice e che lui fa trapelare), difende la squadra in sedi scomode come le interviste tv e gestisce bene lo spogliatoio. Non so proprio che cosa ci guadagneremmo a dare la squadra a un simeone o un gonde!

  108. Riguardo a Conte…

    Sarà anche bravo, ma credo stia un pò troppo sui coglioni all’interista medio…

    E poi sa tanto di Lippi-bis

  109. Io sono convinto che Pioli verrà confermato solo qualora riuscisse nella impresa di conquistare il terzo posto. Ciò premesso, il tizio che ha scritto l’editoriale sul sito interista è un coglione.

  110. Non ci credo neanche io che si possa arrivare ad esonerare Pioli sulla base del piazzamento finale.
    Come se la falsa partenza fosse colpa sua.

    Lo sappiamo tutti che le responsabilità di ciò che è successo ricade su soggetti precisi, Mancini in primis e le decisioni tragicomiche prese dalla società prima, durante e dopo il cambio del tecnico.

    Se la squadra ora gioca gran parte dei due tempi di gioco, anziché metà di uno solo e al limite uno spezzone per inerzia e nervi è semplicemente frutto del lavoro atletico di dicembre e gennaio di Pioli, dal quale, lo ammetto, sono stato piacevolmente stupito,

    perché credevo fosse un allenatore bravino, nella media, ma non credevo riuscisse ad ottenere tutto ciò e così velocemente.

    E ci aggiungo anche l’ottimo lavoro su Kondogbia, l’inserimento rapido di Gagliardini, la rivitalizzazione di Perisic, il miglioramento generale in fase difensiva e la coesione del gruppo.

    Le basi su cui giudicare il tecnico sono queste, allontanarlo sulla base di un’eventuale mancato ingresso in Champions League sarebbe solo l’ennesimo passo falso di cui francamente non sentiamo il bisogno.

  111. Giovannino Forte, figlio di Ciro…
    Ogni tanto nei grossi handicap faceva il colpo a quote molto interessanti.
    Sergio Rossi era un ottimo gentleman, vinceva parecchie corse.
    Eh, bei tempi…

  112. l’inter la squadra ce l’ha, come giocatori non è inferiore di certo perlomeno a napoli e roma. non fosse stato per lo sfacelo combinato ad inizio anno la squadra sarebbe lì a ridosso delle prime, senza dubbi

  113. Che dire di Pioli? Ha commesso , a mio parere, di recente un grave errore di sottovalutazione della sua ex squadra, mettendo in campo una formazione inadeguata e privandoci di due belle partite con la Roma ed eventualmente di una finale con la Juve in Coppa, probabilmente l’ultimo obiettivo che questa mediocre stagione ancora ci consentiva di tentare di raggiungere, falliti tutti gli altri (non certo per colpa sua ) e estremamente difficile quello del terzo posto in vista della Champions. E tuttavia non si può non apprezzare il lavoro che ha compiuto in campo e in spogliatoio, soprattutto tenuto conto della situazione disastrosa che si è trovato ad affrontare al momento della nomina e del parco giocatori assai male assortito a sua disposizione. I suoi meriti sono ormai indiscutibili, dal recupero di giocatori, acquistati a caro prezzo e ormai accantonati, alla sistemazione razionale in campo dei giocatori a sua disposizione, finalmente impegnati e atleticamente ben preparati. I limiti della squadra ( la mediocre difesa, l’assenza di validi sostituti in alcuni ruoli decisivi ) non sono attribuibili a lui, ma alle scelte fatte in precedenti campagne acquisti . Perché allora licenziarlo a fine stagione? Per sostituirlo poi con chi? I migliori allenatori sono già impegnati in società che se li terranno ben stretti. Non credo che la nuova proprietà, che , a mio parere, ha dimostrato in occasione del recente caso Rizzoli di muoversi con intelligente decisione all’interno delle beghe del nostro calcio, e dalla quale ci aspettiamo un ottimo mercato estivo, abbia intenzione di privarsi di Pioli, che la squadra ben conosce e dalla quale è ben accetto, indipendentemente dai risultati che la squadra otterrà nell’ultimo scorcio di stagione.

  114. penultimo rigo: “dalla” per “alla”

  115. io continuo a non vederci nulla di imperdonabile nella formazione di coppa Italia

    con la juventus incombente (che l’isterìa collettiva ha trasformato nella madre di tutte le partite, poi gli ossessionati sono loro) se avessi passato il turno ma a Torino ne avessi prese 4, beh, sono contento di essermi evitato il relativo corteo funebre, sarebbe stato molto più lungo di quello perla sconfitta con la Lazio

    con 3 riserve su 11, ti hanno tradito 2 titolari, son cose che capitano

    boh

    • rinunciò a Gagliardini e Icardi, scusa se è poco; non c’è controprova, potevamo uscire anche con loro_ Resta il fatto che non ha schierato la miglior formazione possibile con la Lazio, ed è questo che gli rimprovero_ Io il turn over l’avrei fatto semmai con la Juve, se qualcuno era effettivamente stanco, ma dubito_ C’erano ben 5 giorni tra le due gare_ E non parlo col senno di poi, qualcuno lo ricorderà_

    • il fatto che comunque sia opinabile è sufficiente per evitare la condanna inappellabile dell’allenatore

      al massimo c’è colpa lieve

  116. quoto Scettico on toto, anche sulla coppa Italia perché era quella per noi la partita decisiva, e spero Pioli sia confermato

  117. Anche perché 2 di quelle 3 riserve sono state sostituite dai titolari a metà partita, mica gli ultimi 10 minuti.

    E l’altro era Gagliardini che abbiamo preso 1 mese fa.

  118. ho scritto che lo confermerei, nessuna condanna inappellabile; anche perché la Lazio fece un gran partita per meriti suoi

  119. Ci sono snodi determinanti nella carriera degli allenatori. E’ sempre stato così. E probabilmente per Pioli uno di questi passava per la settimana di Lazio e Juve. Settimana che poteva cambiare la stagione. Settimana fallita. Poi ognuno decida se per sfiga, per colpa sua, dei giocatori nostri o avversari, degli arbitraggi. Ma questo è un fatto. Io mi auguro che la stagione si concluda bene e che a Pioli venga concessa la chance di provarci con una grande dall’inizio della stagione, perchè secondo me l’uomo ed il tecnico lo meritano. Ma non mi stupirei se la proprietà stesse facendo altre considerazioni.

  120. Avessimo perso male coi gobbi causa logoramento da coppa Italia, sarebbe venuto giù il mondo con generatori automatici di commenti tipo

    se preferisci vincere con la Lazio in coppetta rispetto ai gobbi in campionato, dell’Inter non ci hai capito niente

    oppure

    la coppa Italia è roba da provinciali, se sei l’allenatore dell’Inter dai la priorità al terzo posto, Pioli non sarà mai un grande allenatore

    e via così

    • Si, l’osservazione è molto pertinente, mi trovi d’accordo.

      Tuttavia quello che rimane poi sono i risultati, e con la gobba si è perso comunque, dopo esser usciti dalla coppa italia.

      In un certo senso, le ruberie della gobba sembra, e ripeto SEMBRA, abbiano aiutato l’ambiente (curva in primis) a restare compatto e caloroso con la squadra, quindi, e rinnovo il sembra, l’urto parrebbe in tal senso assorbito.

  121. e allora, dico, perché non processiamo Pioli perché la squadra nel secondo tempo coi gobbi era palesemente sulle gambe e quelli han gestito il gol della domenica sul velluto? Ci avrà mica messo del suo la fatica da coppa? Ma non c’erano dentro le riserve?

    oh, sia chiaro che io me ne guardo bene, tifo l’Inter perché vinca, non perché vince

  122. D’accordo con Este.
    Ci frantumiamo le palle come se con la Lazio avessimo perso una finale che era
    cmq ben lontana e con la Roma di mezzo.
    E a vedere la classifica la Lazio non pare così malaccio direi.

    Se avessimo preso 4 sberle causa turnover a Torino, sarebbe venuto giù il mondo, tutti contro Pioli e rubbentini pronti a pisciarci in testa ad ogni angolo di strada.

    Pioli va sostenuto e va tenuto. Mi pare che si stia delineando un bel progetto tecnico, che i giocatori importanti siano con lui e che Suning abbia idee belle chiare x il futuro.

    Se poi Pioli ha un nome troppo poco esotico e volete chiamare il fratello di De Boer, Ronald, o riempire d’oro tutto tempestato di pietre preziose Antonio “Lippi 2.0” Conte, è la vera volta che non si vince più una mazza.

  123. Del resto, roba di pochi mesi fa: “eeeeeehhhhh ma che giuoco che ha De Boer! eeeeeeehhhhh ma De Boer è il futuro!”
    De Boer chiedeva tempo. Del resto quest’anno riuscire a portarci in serie B sarebbe stato veramente difficile anche x lui vista la presenza di Pescara, Palermo e Crotone.

  124. Io la penso come Gus; a Pioli vanno dati grandi meriti. Detto questo però le due partite determinanti di questo ultimo scorcio di stagione sono state fallite (Lazio e Juve). A ciò aggiungo che il derby con il Milan fu pareggiato nel recupero e che con il Napoli si è perso alla grande; colpa sua? No di certo all’inizio, in parte si nelle ultime due. Però emerge un dato abbastanza significativo; tolta la partita con la Lazio a Natale (3 a 0) le partite con squadre toste (Juve, Napoli) sono state perse ed una anche molto male. Nel derby è venuto un pareggio, mentre la semifinale di Coppa Italia (altro obiettivo stagionale) è venuta una sconfitta. Le conclusioni definitive non mi sento di determinarle ad oggi; voglio vedere cosa succederà nelle sfide con Roma e Napoli qualora avessero un senso. Una cosa voglio però evidenziarla: mi sembra oramai evidente che il campionato italiano stia andando ancora di più verso il basso con una serie di squadre che stanno peggiorando di molto tanto che si assiste sempre di più a punteggi spropositati o a partite davvero insulse con valori improponibili; chiaro che bisognerà vincere sempre contro queste squadre improbabili ma è pure vero che a questo punto avranno sempre più valore gli scontri diretti. Mi sembra ovvio che mentre fino a poco tempo fa bastava dire: “vinciamo con le più scarse che gli scontri diretti non contano”ora questo ragionamento non conta più. E negli scontri diretti per un motivo o un altro non siamo stati all’altezza.

  125. Il ragionamento di Simone è interessante, ma il fatto è che – ad oggi – Gonzi a parte, abbiamo perso con squadre più forti e rodate della nostra.
    Xché con la Lazio in partita secca ci può stare. Col Napoli pure, e Pioli era appena sceso dalla macchina che l’ha portato alla Pinetina.
    Coi Gonzi 2 tiri 2 gol non dico altro che x me li abbiamo asfaltati.

    Vero è che ci sono sempre più squadre materasso e risultati tipo “liga” (aaaaahhhhh che bel campionato la liga e i sui 6-0, 7-1, 8-2………..). Forse, ma forse, si renderanno conto che bisognerebbe tornare ALMENO a 18 squadre solo quando il prodotto Serie A sarà ufficialmente venduto per pochi spiccioli al primo mercatino rionale disponibile.

  126. C’è da vincere più possibile. Non sempre.
    Lasciamo perdere i gobbi anche se dovessero uscire col Porto (prego Sector & gufi) di dare il loro apporto) ma Roma e Napoli si suicideranno come da loro storia.
    La Roma è stata ok ieri, ma vederemo se sarà così anche col Torino (credo di sì).
    X a Napoli tira aria di merda xché hanno perso 3 – 1 con il Real Madrid (!!!!!!!!) e Sarri da genio è diventato un coglione, con l’insulso Maradona che pontifica…..

  127. Bene!

    +1

  128. Ahó, ma…dico: ma nun ve séte accorti der trionfo da Maggica de ieri sera?!

    Avemo spezzato le reni ar temibbile Vilareal, co’ tutta l’Europa che n’è rimasta ammirata e voi, ar solito, me state a ‘ntavola’ l’ennesima malinconica polemica de cortile sull’allenatore?!

    Vabbè che ar momento me potete solo anna’ ‘n parocchia a di’ er rosario ‘n quanto le vostre possibbilità a quello se so’ ridotte; però ce vorebbe ‘n po’ d’entusiasmo, ‘n po’ de partecipazzione pe’ chi se dà da fa’ pe’ riarza’ er rànkinghe Uefa.

    Perché, e dìmolo ‘na vorta pe’ tutte, qua c’è gente che se ‘mpegna pure pe’ voi.

    Ahó, qua semo gente attiva, che combattemo su li campi d’Europa e se damo da fa’ mentre che voi me state a ffa’ ‘a solita sterile accademia mista a l’immancabbile polemicuccia interna.

    E ‘nnamo su, a belli, sveja, ché la Storia nun aspetta!

    Perché poi va a fini’ che me rimanete ‘n artr’anno ‘n panchina a guarda’ le mirabbolanti gesta da Maggica.

  129. I mirabolanti terzi posti de’a Maggica.

  130. Dai che se vi va bene quest’anno la medaglia di legno ve la portate a casa anche in EL

  131. Al simpatico Peppe della roma non gliene può fregar di meno. Peppe è un interista (tiepido) romano che cerca di svegliare gli animi degli interisti maicuntent. Sicuramente a me è molto più simpatico dei finti gobbibuoni che infestano ogni tanto

  132. gg forse hai ragione

    ma nel dubbio adesso a roma si fanno i pompini a vicenda e poi al prossimo turno escono.

  133. Ogni squadra ha ricevuto torti e favori nella sua storia.
    Quelle con parecchi tifosi mediamente piu’ favori.
    Poi ci sono le partite pesanti, quelle che decidono= non rammento episodi favorevoli a nessuna squadra in particolare se non a quella nota.
    Se avessero avuto la maglia dei carcerati state certi che uno o piu’ gol alla Samp nel 2010 li avrebbero annullati, anzi avrebbero fischiato “fallo di confusione” talche’ i doriani non si sarebbero proprio avvicinati alla porta. Oppure avrebbero fischiato rigorini o altro ancora. Non rammento nulla di tutto cio’= la Roma e’ in credito con la sorte e prima o poi il dio del calcio la ricompensera’.

    • *a parte le regalie al Milan per farlo andare in Champion’s= scandaloso il 2002 quando sfilarono il posto al ChievoVerona e anche, piu’ recentemente, il 2013 con sfilo alla Fiorentina

  134. @Aca
    son perfettamente d’accordo sulla Roma in credito con la dea Eupalla, xò almeno che non ci sia il dubbio che ci sfottano qui eh!!!

    Il furto alla Fiorentina di rigore in rigore ogni volta che Balo si schiantava da solo è stata una cosa x i palati fini della rapina programmata nel tempo.

  135. Innanzitutto, invio un grazzie a corso per l’aiuto e ‘n saluto a gg pe’ l’attestato de simpatia.

    Questa fu ‘na vicenda molto controversa, come chiunque pò capi’ facile dalla lettura.
    Tant’è vvero che nun se capisce se fu ‘n tentativo de coruzzione o quello de ‘nfilasse pe’ ‘na strada complicata che portasse controcorente a quarche pesce grosso (alias ‘a Juèntus de Boniperti), contro cui Viola ha combattuto durante tutta la durata da sua gestione, e questo nisuno je lo pò disconosce.

    Per cui, all’insinuazzione der solito trucido manco risponno.
    Ortretutto ce fu pure l’assoluzzione, ar contrario de l’intermediari che furono condannati.

    E, soprattutto, ar contrario de quella famosa società che, pur sotterata de sentenze sportive, civili e penali, continua ad attribbuisse e ostenta’ titoli usurpati in spregio alla Giustizzia, e che continua (mistero!) a rappresenta’ ‘n modello da seguire pe’ le misere e traviate aspirazzioni de quarcuno che dovrebbe, invece, esserne moralmente agli antipodi.

  136. A matley t’offendi si te faccio timidamente osserva’ che nun ce stai a capi’ ‘n cazzo e stai a parla’ a vanvera senza conclude ‘na mazza?

  137. Già ce l’hai tutto scritto de sopra.

    Devi solo rilegge tutti l’interventi bene e co’ carma e vedi che capisci qual è er nocciolo da questione.

    Ok?

  138. Pioli non è sicuramente + scarso di Sarri che ha la sfortuna di avere fra le balle un presidente del genere e il pippatore argentino e di Allegri ,che ha avuto anche culo nelle tempistiche. Terzo purtroppo non arriverà ma cambiarlo x questo non avrebbe senso.

  139. ma guarda che io sfottevo il fatto che ringraziavi tutti i presenti tranne me in queste ore…..
    pax romana caro er mio banana 🙂

    • ma quanto scrivi? brutta cosa la disoccupazione giovanile… ma almeno potresti impiegare meglio il tuo tempo, no?

    • Tipo farti gli affari degli altri, quello sì è un ottimo modo di impiegare il tempo, vero Barinello?

  140. Già non me frega niente della Roma di oggi, figuriamoci di quella di ventordici anni fa.
    Indi per cui… swiiish swiiiish vado di trackpad (la rotellina di oggi).

    Ci risentiamo se mai i giallorossi dovessero insidiare lo scudetto dei gobbi
    (sì, certo, come no)

  141. finché i gobbi viaggiano alla media di 90 punti a campionato che vuoi insidiare; il mio interismo, comunque, non mi impedisce di apprezzare la classe di Dybala

  142. Nicchi: “Agguato a Rizzoli. Juve-Inter? Si è parlato del nulla.
    “…nessuno ha detto nulla sul fatto che gli arbitri in A siano spesso circondati dai giocatori: non si può fare. E aggiungo: tirare una pallonata verso il direttore di gara è gravissimo. Forse non lo fanno neppure in Terza categoria”.

    Come volevasi dimostrare, i cattivoni siamo noi e solo noi.
    Loro – collusi fino al buco del culo – invece, vogliono passare per verginelle.

  143. Questi vanno sfanculati in maniera continua, direi quasi ossessiva, altro che silenzio. Li dobbiamo sfinire, va evidenziato ogni errore commesso ai nostri danni.E mi aspetto a questo punto che Zangh operi in tal senso. Stare in silenzio equivale a passare da fessi e coglioni oppure da conviventi con il sistema marcio ( un po’ come Roma e Napoli che forse ad essere conviventi avranno il loro tornaconto…..)

  144. INTER – ARBITRI, è guerra fredda.

    L’Inter si sente penalizzata e a Bologna ritrova l’arbitro Mazzoleni, uno degli addizionali del match dello Stadium. Il rapporto tra direttori di gara e nerazzurri è ai minimi termini, Pioli augura a «Mazzoleni di fare bene». Un richiamo, sebbene garbato, alla massima attenzione. Resta però accesa la spia del malcontento dell’Inter verso gli arbitri. Dopo la gara con l’Empoli, Pioli ha sottolineato di non aver mai avuto un rigore in 12 partite, non tollera altri errori”.

  145. Intanto i gobbi si sfanculano tra di loro.

  146. Ho guardato poco fa le immagini, che non avevo ancora visto, di Allegri e Bonucci con il Palermo. Cioè un allenatore che urla ripetutamente “stai zitto testa di cazzo” ad un suo giocatore non lo ricordo… Lo scollamento tra Allegri e lo spogliatoio è un bel segnale…

    • Lo diceva a Bonucci, c’è da capirlo.
      Comunque è vero che c’è del nervosismo. E che probabilmente qualcuno di influente ne abbia abbastanza di Allegri.

  147. https://youtu.be/jJrsd3vXnUM

    Il Triplete è stato bello, vedere i rosicatori giallorossi cercare la rissa di frustrazione ancora di più

    il calcione di Totti a Balotelli…ahahahah
    e parlano ancora

  148. @povera (che poi, se cambiassi nick…)
    L’arbitraggio di quella partita fu surreale. Il fallo di Totti miserabile, come tanta roba uscita dalla testa del viziato pupone romano, mai all’altezza della propria classe innata. Che goduria quello squadrone, le avevano provate tutte per fermarlo. Piccola chicca: se non ricordo male l’inno della Roma suonato all’inizio (come fosse una qualsiasi partita in casa e non la finale di coppa nazionale) che fa il paio con gli idranti del Camp Nou. Vincere in faccia all’arroganza, non vedo l’ora di ricominciare.

    • Infatti il Mou si incazzò parecchio già prima della partita proprio x l’inno romanista … Poi ricordo l’ultima settimana di campionato dove tutti parlavano solo del siena che doveva impedirci di vincere, mentre chievo-roma ovviamente era scontata … Io sarei anche portato a simpatizzare con roma, napoli etc. (simpatizzerei con chiunque sia avversario di quelli là) ma il punto è che questi danno il fritto (tipico modo di dire romano) solo contro di noi, con quelli invece pare che gli vada bene il secondo posto, come dice il bellissimo articolo di Massaron sul malpensante … A me una cosa che fa veramente girare le scatole è sentir parlare delle cosiddette squadre del nord “Juventus Milan e Inter” detto così tutto insieme come se non ci fossero differenze, un po’ come quelli che dicono che i politici sono tutti ladri ma poi votano x quelli che sono più ladri di tutti

    • @denny Ho apprezzato il post di Massaron, ma considero una provocazione naif (lo scrittore è tutt’altro che naif…) quella di invitare Napoletani e Romanisti ad unirsi a noi nella contrapposizione alla Juve. Quelli il giorno dopo le sentenze di calciopoli erano già lì a strillarci che “come la juve, voi siete come la juve…” e a portare acqua volenti o nolenti al mulino bianconero.

    • Il nick cambierà presto in Grande Inter, come Settore ha cambiato posto
      diamo tempo, poco, al tempo
      intanto forza a Bologna
      e forza a Oporto

  149. E tanti auguri a Roby Baggio 50…

    Ho avuto la fortuna di vederlo dal vivo molte volte…

    Ma mai mi aveva commosso come oggi

  150. vi siete accorti che domani a pranzo oltre a mazzoleni arbitro, come giudice di porta c’è rocchi?
    forza Inter, buona domenica, gobbimerda e sukatemelo

  151. «Perché mandare una troupe sotto casa di un arbitro in mo­do da cercare lo scoop (il riferi­mento è alle Iene, ndr)? Rizzoli ha cercato di tenere un profilo basso, senza fuggire. Magari ha detto qualche frase di trop­po, ma è facile estrapolare quelle sbagliate in un discorso di un’ora. Ecco perché voglia­mo che gli arbitri spieghino,
    ma nelle sedi giuste. E con i professionisti del settore».

    Nicchi, Presidente AIA

    Profilo basso?
    Un’ora?
    Sedi giuste?
    Professionisti del settore???

    Direi Moggi giudice sportivo e Baldas alla moviola.

  152. «In Italia a ogni fallo si va dall’arbi­tro per prote­stare. Non si può fare, è giallo automatico. A chiedere spiegazioni è tenuto solo il capita­no: in modi garbati e deve mantenere una certa distanza. Il nostro modello di riferimen­to in situazioni simili è Orsato: li ferma a un metro da lui. Al­trimenti passano messaggi sbagliati e le conseguenze le pagano i giovani arbitri».

    Nicchi, Presidente AIA

    Ma allora i gobb che fanno l’assedio anche x una rimessa?????
    Ma…. Chiellini e la distanza??????
    Orsato come modello??????????

    Ragazzi, ce l’hanno spiegata in maniera semi ufficiale e chiara.

    Speriamo che Zhang mandi un paio dei suoi a fare pulizia.

  153. Dai, ragazzi!

    oggi si batte il Bologna e la settimana prossima distruggiamo la Roma e Napoli e Atalanta si affrontano e perderanno punti… E poi non si sa mai magari i gobbi lasciano qualche punto quà e là e perdono distanze verso di noi e magari accorciamo in poche settimane io dico che ce la facciamo e loro si pentiranno di tutti i torti arbitrali che li hanno dato a favore e magari… Dai! Dai! DAi!

  154. Madonna, che avvilimento i giocatori del Bologna sempre a terra.

  155. Io sono molto più avvilito dalla nostra prestazione…..,,primo tempo inguardabile….

  156. Perisic come tutti i giocatori croati da quando è nato il mondo approfitta di qualunque partita non giocata per andare con la testa in ferie, e dopo ci mette 1 o 2 giornate per rientrare in un forma decente.
    Poi Palacio… ma si può sbagliare un gol così?
    Ma sempre tutto così complicato?

  157. Che palle . Se dobbiamo sudare e farci dilajiare dalla tensione con qusste squadre e per queste partite …..meglio fare una squadra per una decorosa salvezza tutti gli anni e via , lasciamo perdere i sogni di gloria che non sono per noi, almeno non per questa squadra.

  158. Beh, che i sogni di gloria non siano per una squadra che schiera D’ Ambrosio, Palacio, Eder, Candreva mi sembra abbastanza ovvio. Oggi anche Perisic sembra del tutto assente dalla contesa……..mah speriamo in meglio nel secondo tempo…..

  159. Ottimo… Inter-Roma senza Miranda

  160. Sono emozionato come un bambino.

  161. 5 minuti CINQUE di recupero!

  162. #iocapiscogabigol

  163. La peggior inter di pioli, tanto sa sembrare quella di mancini.

    Salvati dai due neo entrati, con assist e gol a sbrogliare un esito che parevo scritto

    Eder e palacio nulli, del tutto inaffidabili quando chiamati a farsi carico del reparto avanzato.

    Chi pensa che possano sostituire icardi, semplicemente, di calcio non ci capisce un cazzo

  164. Bah, godiamoci il primo gabigol. Scordiamoci il resto.
    Forza Inter!

  165. Sulla parata di Handa, ho perso un anno di vita, ma è andata…

    3 punti pesanti contro un Bologna inedito…

    Hanno picchiato come fabbri, oppure erano sempre a terra a perder tempo. Cose mai viste da una squadra che non ha più nulla da chiedere alla stagione…

    Sono strafelice per Capitan Barbosa! Ma è stata decisiva l’imbucata di Banega…

    Con la Roma mancherà Miranda? Fa niente, ormai siamo abituati alle defezioni…

    Anche oggi Mazzoleni ha ammonito alla cazzo, in pratica solo i nostri

  166. abbiamo fatto pietà,ringraziamo barbosa che l’ha messa dentro. palacio deve andare in pensione.se giochiamo cosi con la roma ce ne fanno 7.non ci siamo.

  167. sono andato allo stadio e i bambini hanno fatto sbloccare Gabigoool; che soddisfazione !
    per le critiche alla prossima

  168. Partita difficile, di quelle che si trascinano appiccicose e se non le sblocchi (Palacio, really?) arrivano mediocremente a conclusione senza un nulla di fatto o peggio con la beffa (grande Handa sul finale). Invece 3 punti e sotto con la Roma. Rientreranno Kondo e/o Brozo a dare sostanza al centrocampo lasciando JM, oggi veramente deludente in un ruolo che speravo più “suo”, libero di giocare tra le linee. La difesa a tre, la velocità di manovra e l’assenza di gioco verticale sinceramente oggi più che all’Inter di Mancini facevano pensare a quella di Mazzarri. Miranda distratto e Murillo in versione “dovevadocosafaccio”: con la Roma credo vedremo dietro una linea + stabilmente a 4 con Medel ed il colombiano centrali (auguri). Contento per Gabi. Inizia finalmente la sua avventura all’Inter?

  169. che palle sti confronti con l’Inter di Mancini
    Sembra che Mancini all’Inter abbia fatto solo danni
    Ma quando ci ha riportato le coppette e qualche scudo in bacheca mica rompevate così i coglioni…

  170. Premesso che Palacio ed Eder non sono due giocatori da grande squadra, non mi sento di poter essere indicato come colui che non capisce un cazzo di calcio, considerato che è dalla partita di Empoli che Icardi lontano da San Siro proprio non la vede…….non a caso oggi ringraziamo Barbosa, a Palermo la mise Joao Mario, prima ancora Perisic, prima invece Candreva etc etc . Ma non voglio dilungarmi ulteriormente sui meriti/demeriti di Icardi, che tanto di calcio non capisco quanto piuttosto mi interessa farvi notare che Gagliardini quando gioca vicino a Kondogbia sembra molto di più a proprio agio ( e non mi sembra casuale) e che forse sarebbe il caso che , visto che si continua a giocare con un modulo assolutamente non adatto alle caratteristiche dei nostri avanti, forse sarebbe il caso di togliere dalle palle un giocatore inutile come Candreva mettendo al suo posto Joao Mario che già nel Portogallo molto spesso gioca in quel ruolo. Per oggi non mi dilungo ulteriormente….

  171. partita davvero orrenda sotto ogni aspetto, ma 3 punti in vista roma con una settimana x preparare il tutto.
    sono contento x barbosa, credo che se lo meriti e mi sembra decisamente attaccato allo spirito Inter e ai suoi colori (non quelli della maglia di oggi…).
    Ora sarò x un breve periodo tifoso del Porto.

    Ragazzi, GUFATE con Sector.

  172. Riflessione su Inter-Empoli e Bologna-Inter…

    Partite insidiose, all’indomani di RuBe-Inter e delle mazzate del giudice sportivo…

    Nonostante le gravi assenze, ne usciamo con 6 punti, 3 gol fatti e 0 subiti…

    Concesso 2 tiri all’Empoli e un’occasione al Bologna al 94’…

    La fase difensiva è stata buona, mentre quella offensiva deve assolutamente migliorare, con o senza Icardi…

    Credo che Pioli lo sappia, altre critiche non mi sento di farle

  173. Il problema è che quelli davanti non mollano un colpo…..
    E se il Pescara ne sta facendo 3 al Genoa allora è veramente tutto finto e passo al wrestling

  174. a me è sembrata una difesa a 4, con Murillo a dx che non avanzava mentre a sx D’Ambrosio si’: nel II tempo, con il Buon Ansaldi a sx e D’Ambrosio a dx, spingevano enteambi, tAlche’ D’anbrosio mi pare abbia fatto il cross decisivo per Gabigoool

    • Pioli non ha mai fatto la difesa a 3 pura. È una difesa che varia a 3 o 4 a seconda delle fasi di gioco. Dambro la modula a dx, oggi Murillo a sx. Quest’ultimo appare spesso spaesato. Quando avremo un terzino sx affidabile il problema non si porrà.

    • Invertendo i terzini, il senso non cambia. Dambro è in grado di stringere e allargare molto più di quanto riesca a fare il colombiano.

  175. Sono stato allo stadio e ho visto una brutta partita. Qui avevo visto il primo gol di Ronaldo speriamo sia di buon auspicio per GG. I tre punti mi bastano e avanzano, oggi niente punta al ca..

  176. Zeman alla prima regala al Pescara la vittoria in A più larga della sua storia_ Standing ovation del pubblico, tanto per gradire_

  177. Forse la partita più orripilante della stagione. L’importante è aver portato altri 3 punti a casa. Mi chiedo come sia possibile far giocare titolare Palacio… per carità, tutta la mia stima, ma ormai può giocare l’ultima mezz’ora al massimo se sei in emergenza. Speriamo che questo gol di Gabriel Barbosa sia l’inizio di una brillante carriera nerazzurra, meritava anche il 2-0. Adesso contro la Roma, senza Miranda e con Murillo da valutare, mi auguro che Pioli la studi e la prepari da Dio perché loro giocano veramente bene e Dzeko fa sempre paura.

  178. Ma se oggi uno scommetteva su goal decisivo di Barbosa + vittoria 5-0 del Pescara com’erano le quote? Immagino roba da sistemare a vita tutta la famiglia 🙂

  179. qua si rischia la coppia centrale Medel D’Ambrosio,sono cazzi

  180. Mazzoleni è un pezzo di merda ed ha fatto esattamente ciò che gli avevano commissionato.
    Adesso la Roma senza Miranda e forse Murillo che non so come si è infortunato ma in compenso so come si sono infortunati Medel (Milan) e Brozovic (Juve), ma poi le sanzioni sempre a noi.
    Donadoni, altro emblema del potere di cui non abbiamo mai fatto parte, un incapace messo addirittura ad allenare la nazionale, deve aver motivato i calciatori a far punti con noi tutta la settimana, hanno cominciato a buttarsi per terra e perdere tempo dopo 3 min di partita.
    Questa è un’altra delle tante domeniche che mi chiedo perché cazzo seguo ancora il calcio.

    • Mi sembri esagerato. Il giallo c’era. Doveva stare più attento Miranda.
      Se arbitro voleva sfavorirci dava rigore contro. Ne hanno dati per molto meno.

  181. Cioè dico, questi ne han presi 7 dal Napoli giocando allegramente, con noi sembrava si stessero giocando la permanenza in A. Boh…

  182. Gioca Andreolli

  183. Ad essere sinceri io oggi non l’ho vista così terribile.
    Per dire, ci sono state partite in cui ho letto sperticate lodi ai nostri, giocate molto peggio.

    Certo, bisogna partire dal presupposto che il Bologna di oggi non era quello che s’è fatto piallare dal Napoli o che si è suicidato tatticamente contro il Bilan, ma pressava su ogni pallone ed era molto stretta tra i reparti.

    Io ho visto un’Inter che ha controllato il match per intero senza soffrire praticamente mai.
    Pioli ha azzeccato praticamente tutti i cambi, quindi bene così.
    C’è pure il gol di Barbosa, facile quanto vi pare ma lì da solo ci devi stare, il quale ne stava quasi per fare un altro e mi pare che stia crescendo a vista d’occhio, adattandosi al campionato italiano

    (c’è stato un momento in cui poteva tentare la serpentina alla brasiliana e invece l’ha appoggiata intelligentemente verso un compagno piazzato meglio, ed a questo ci aggiungo 20 minuti di raddoppi, pressing e copertura della posizione. Tutte cose che, tanto per fare un esempio, al tanto osannato Coutinho in 2 anni da noi non ho mai visto fare)

    L’unico problema è che senza Icardi siamo un’arma spuntata che fatica a segnare, ma sai che novità.
    O meglio, è una novità per chi crede che Icardi sia il problema dell’Inter o che quando ci si chiedeva cosa sarebbe successo al primo raffreddore di Mauro, c’avevano da tirare per il culo,

    ma per tutti gli altri è un problema vecchio e a cui purtroppo non si è rimediato a gennaio, quando si poteva.

  184. Capisco la foga dovuta alla tensione tuttavia mi sembra che chi dice che quelli che non sono d”accordo con lui non capiscono un cazzo di calcio debba guardarsi la partita con calma ed essere meno supponente!

  185. Secondo me Mihajlovic non finisce manco questa stagione
    (oppure Cairo vince il Nobel per la pace, delle due l’una).

  186. arbitraggio decente: ha tollerato un po’ troppo le sceneggiate dei bolognesi che svenivano in campo dal primo minuto per perdere tempo, per il resto nulla di particolare da contestare_ Il giallo a Miranda ci sta_

    • Beh ad essere onesti il calcio gratuito di Eder a Dzemaili direi che era da punire…..anche se mi sembrava fuori area……

  187. oh, a sentir caragnare per un Bologna che affronta una partita con un atteggiamento professionale e nulla più,immagino gli psicodrammi quando troveremo un avversario veramente motivato

    • Ti abbiamo sentito caragnare
      tutti i giorni per un anno e mezzo per Mancini. Proprio tu sei in debito di tolleranza con tutto il blog per I prossimi 10 anni.

  188. Ma lo so anch’io che ci sta, ed è tutta la vita che vedo che i gialli che ci stanno lì prendiamo puntualmente, specie sui diffidati, specie prima di partite importanti, così come i gialli che ci potrebbero stare per altri vengono commutati in avvertimenti , specie sui diffidati, specie prima di partite importanti.
    Ma sono stufo di dire sempre le stesse cose, specie a degli Interisti. Ed è per questo che oramai mi lamento una volta ogni 6 mesi. Cercherò di diradare ad un anno.

    • Ci sono pure quelli che prendono a testate l’arbitro o lo mandano direttamente a fare in culo che non vengono nemmeno ammoniti…

      Mentre con noi hanno fatto visionare delle immagini dalla NASA per valutare un presunto sputo di Samuel e affibbiargli 3 giornate!

      Si chiama discrezionalità… sicuramente Cesari ve la può spiegare benissimo

    • se vuoi dire che puntualmente il fischio arriva, senza le distrazioni di cui beneficiano altre, concordo

  189. Ma di che rigore evidentissimo sta parlando Donadoni?

  190. Javier
    mi trovi perfettamente d’accordo.

    Se ci sono 6 auto parcheggiate in fila in divieto di sosta, se pigliano tutte la multa, compreso te, prendi e porti a casa.

    Se invece prendi la multa solo tu, un po’ ti girano e vorresti capire perché si facciano due pesi e due misure.

  191. Tutti a magnifucare la solidità difensiva con Medel. Qualcun altro ha notato che però da quando è tornato il cileno, forse si subisce meno (forse) ma in compenso si gioca peggio? E che Miranda se non sbaglio ha preso il giallo quando Murillo non c’era più e si è tornati alla vecchia impostazione? Un cane che si morde la coda. L’anno prossimo c’è da mettere mano pesantemente alla linea difensiva. Chi invece non mi sta dispiacendo è Dambro, e va dato atto a Pioli di averlo rivitalizzato.

  192. Tra l’altro, se dai il rigore per il fallo di Eder su Dzemaili, sempre ammesso che fosse in area,

    a noi ne mancano una cinquantina.

    A partita.

  193. Gus
    non ci vedo troppo il nesso tra Medel difensore e il fatto che si giochi peggio (e personalmente non credo si giochi peggio).

    A meno che non si voglia chiedere conto ad un centrale di difesa della qualità del palleggio, ma dire che sia pretestuoso è un eufemismo.
    Negli ultimi anni ritengo sia stato tra gli acquisti più preziosi, dove lo metti sta, la prestazione la porta sempre a casa, non regala palloni agli avversari in zone pericolose del campo e non si risparmia mai.

    Certo, se poi gli chiedi di fare il regista di centrocampo, come è capitato gli anni scorsi, e allora addio.

    Quello che invece va constatato è che senza di lui si pigliava qualcosa come un gol su quasi ogni sortita avversaria,

    con lui mi pare che dietro si soffra molto meno.

  194. @este No, non sono d’accordo. Medel è insostituibile per tutti gli allenatori passati sulla panca nerazzurra (da Mazzarri passando per Mancini transitando per FdB e arrivando a Pioli). Il che dovrebbe essere sufficiente a tacitare me e quelli che come me non apprezzano particolarmente il cileno. Ma tant’è. A me sembra che stia troppo basso, che rincorra sempre l’attaccante tenendolo in gioco invece che salire e lasciarlo in offside. Se poi inserire Medel significa mettere a dx Murillo e togliere a Candreva le sovrapposizioni di Dambro (e l’ex laziale ne beneficiava) e mettere quest’ultimo sulle piste di Perisic, che invece a me sembra la fascia la voglia in esclusiva, ecco perché dico che ne patisce il gioco. Opinioni. Se come dice @Simone abbiamo già preso Manolas e Rodriguez non credo e spero proprio che non sarà per giocare così con Medel.

  195. Tranquillo, non sono di quelli che ‘se l’ha fatto l’allenatore, che ne sa più di noi, è giusto per forza’, che poi è il modo per ammazzare qualsiasi discussione.

    Semplicemente vedo una difesa più solida, poi per il problema della catena di destra, credo dipenda dall’adattamento al ruolo di Murillo (che comunque a me, come terzino, non dispiace) e al periodo un po’ svagato di Candreva

    (che comunque domenica scorsa, pur con questo modulo che lo penalizzerebbe, ha segnato).

    P.S. Purtroppo non mi sembra male sto Deulofeu.
    Poi un giorno mi spiegheranno perché quelli buoni al Bilan li prestano gratis e a noi chiedono 30 milioni pure per quelli di Lega Pro.

  196. oggi brrr è andata, x la prox ci vorrà ben altro. Nessuna illusione di terzo posto ma un po’ di speranza si

  197. Adesso bisogna vincere con la Roma.
    Come non ha importanza, nel senso gioco o non gioco, defezioni in difesa, ecc.

    Con la Juve è andata come è andata, adesso però con la Roma bisogna vincere.
    Non si possono non vincere gli scontri diretti.
    Altrimenti è inutile qualsiasi speranza di poter lottare per il 3° posto.

    Certo, daremmo una mano decisiva ai mariuoli di Torino, ma tanto, quelli, hanno già vinto da un pezzo.

  198. Chiesa ma sembra molto bravo. O no ?

  199. E dal 2010 che non andiamo così forte:

    2009/2010
    1° posto, 55 punti; 25^ Inter-Sampdoria 0-0, Josè Mourinho

    2010/2011
    3° posto, 47 punti, 25^ Juventus-Inter 1-0, Leonardo

    2011/2012
    7° posto, 36 punti; 25^ Napoli-Inter 1-0, Claudio Ranieri

    2012/2013
    5° posto, 43 punti; 25^ Fiorentina-Inter 4-1, Andrea Stramaccioni

    2013/2014
    5° posto, 40 punti; 25^ Inter-Cagliari 1-1, Walter Mazzarri

    2014/2015
    9° posto, 35 punti; 25^ Inter-Fiorentina 0-1, Roberto Mancini

    2015/2016
    5° posto, 45 punti; 25^ Fiorentina-Inter 2-1, Roberto Mancini

    2016/2017
    4° posto, 48 punti; 25^ Bologna-Inter 0-1, Stefano Pioli

    A Pioli dobbiamo fare un monumento

    • Ed è la prima volta da JM (l’originale) che si vince a questa giornata, mi par di capire. Alla faccia della cabala

  200. Anche per me Chiesa è davvero bravo, sicuramente meglio di Bernadeschi.
    Sicuramente se dovessi buttarmi su italiani punterei Chiesa e Berardi anche se la necessità primaria permane quella di una ulteriore punta che garantisca almeno 15/20 gol.
    Per quanto mi riguarda è davvero indispensabile, per il prossimo anno, se davvero si vuole competere rinforzare dietro e davanti. Continuo a pensare che nel mezzo siamo fortissimi.

  201. Senza Miranda ci sarà da soffrire, quelli attaccano. Magari non sono ermetici in difesa ma la fase offensiva la sanno fare.

  202. La storia dei punti, però, mi convince poco.
    Cioè, seriamente, tra questa Inter e quella di Mourinho non ci sono 7 punti di differenza, siamo seri.

    (anche perché senza perdere tutti quelli del girone d’andata saremmo più o meno lì).

    Credo invece che il dato dica un’altra cosa: questo è veramente un campionato di basso profilo.
    Ci sono 4 o 5 squadre e poi c’è il nulla più assoluto. Con le piccole non ci sono più “incidenti di percorso” ai piani alti, quindi le grandi le vincono tutte.

    E la differenza la fanno gli scontri diretti.

    Chiaro che sta roba, ai gobbi, è praticamente impossibile spiegarla, ma tra noi mi sembra giusto prenderne atto.

    • Concordo pienamente.
      Non è un caso se l’Inter, facendo un filotto di vittorie che non ci ricordavamo neanche più come fosse, praticamente non ha guadagnato punti sul terzetto di testa.
      Quest’anno poi, con la lotta retrocessione praticamente già chiusa, oltre metà squadre di serie A giocano per onore di firma, senza obiettivi nè stimoli.
      La cosa buona è che, in un campionato di basso livello, finalmente l’inter sta tornando a vincere le partite “facili” (cosa tutt’altro che scontata).
      Non basta per andare in champions, ma è un passo avanti

  203. Infatti tanto più è basso il livello del campionato, tanto maggiori sono i punti delle squadre di testa. Per farla breve,in un campionato come questo l’ Inter del triplete avrebbe già 70 punti……

  204. ” Il mio merito sui gol? Quello su calcio d’angolo l’abbiamo provato una volta sola… Erano anni che lo provavo e non avevamo mai segnato”.
    ZZ, e chi se no.

    i fiumi di bile nemica che scorrono da oggi pomeriggio dal gol di Gabigol sono da libidine vera, come ci son rimasti male..

  205. E naturalmente anche con gli arbitri contro senza avversari che si scansano.

  206. Vuoi vedere che Zz ci ravviva un attimo la lotta salvezza??!

  207. Già..ed è proprio per questo che il suicidio di Roma e/o Napoli (e quindi l’ipotesi di acciuffare un posto CL) più volte evocato, lo considero eventualità più che improbabile, a differenza che in passato. Possono perdere uno scontro diretto, ma è veramente risibile il modo in cui vengono regolate squadre di caratura tecnica inferiore; caratura per nulla bilanciata da motivazioni importanti, in aggiunta.

  208. oltretutto se avessero ambiato allenatore dopo i 7 gol in casa avremmo detto che l’effetto novità e bla bla bla “È un complotto esonerare Donadoni adesso,così saranno motivati contro di noi” e altre amenità

    invece,a testimonianza degli importantissimi obiettivi ancora in ballo,l’allenatore è rimasto al suo posto,e contro l’Inter ha semplicemente cercato di non perdere,senza fare un tiro in porta nè menare più di tanto,gli è andata logicamente male

  209. Stamane tuttosbor titola:

    L’Inter vince grazie a mazzoleni

    Insomma, sta a vedere che alla fine della fiera i ladri siamo noi, come ai tempi di calciopoli.

    A me questa roba fa ribollire il sangue, invece x gente come gobbobuono e tagnin è tutto regolare.

    Passi il subdolo infiltrato, ma l’ostinazione del nostro non la comprendo proprio.

    Qua ci pisciano in testa e non si degnano manco di dire che piove

    • la risibilità di un dibattito che parte dalle seguenti premesse: tuttosport (tuttosport? ma davvero?) scrive che abbiamo rubato, qui sopra invece si parla di ammonizioni scientifiche e palese malefede e killeraggio

      io ne resto fuori, grazie

    • Wolf, per quanto la tirerai lunga ancora?
      Chi ha mai detto che Tuttosport è una cosa regolare?

      Ma poi…ma che cavolo lo leggi a fare Tuttosport?

  210. Il calcione di Eder è netto, sbaglia la palla e colpisce clamorosamente Dzemaili. Quello che francamente non si capisce è se sia dentro l’area, sulla riga o fuori…

    Eder ha un piede sulla riga, Dzemaili cade all’indietro fuori area. Se Mazzoleni avesse legittimamente fischiato una punizione dal limite, avremmo evitato tutto questo can-can mediatico…

    Abbiamo osato criticare Rizzoli dopo Rube-Inter? Ovvio che ora le P.I. si sentono autorizzate a massacrarci…

    Comunque è un film già visto: ti negano 3 rigori contro i goBBi? Stai sicuro che poi ti restituiranno qualcosa, compensando contro il Bologna di turno

  211. dal vivo non vedi i particolari della moviola, ma hai la sensazione globale della partita e dellarbitraggio= era un 0-0 che poteva essere risolto da una giocata, e la giocata banega-d’ambrosio-gabigol e’ arrivata. L’arbitraggio, ripeto, e’ stato decente. Non so se c’erano entrambe le pericolose punizioni dal limite concesse al Bologna, fortunatamente mal calciate. Medel che prende stinco e non palla su un rinvio non l’avevo notato perche’ il nostro voleva calciare la palla; alla moviola e’ fallo, ma nemmeno i bolognesi, che pure erano parecchi e tifavavano, l’hanno rilevato. Il Bologna ha giocato per non perdere visti i suoi ulrimi risultati e non era facile bucarli, anche per il ritmo troppo blando. Partita normale di Gagliardini, non insufficiente, ma ci aveva abituato a prestazioni super.

  212. Piaccia o no tuttosport ha tiratura nazionale, lo trovi in tutti i bar, e infatti stamane il dibattito è: interisti piangina la panolada la deve fare il bologna siete ridicoli.

    E io messaggio nazionalpopolare che passa indovina un po’ qual è?

    Noi godiamo di sudditanza arbitrale e mediatica, e le rare volte che veniam penalizzati piangiamo. La juve invece è più forte e basta, non riceve aiuti e anzi vince in barba ai mille ostacoli del palazzo interista.

    Tutto questo per un calcio di eder a un attaccante spalle alla porta che probabimnebte sta pure fuori area.

    Te credo poi che un fuorigioco di maicon in inter siena venga ricordato per anni, mentre uno uguale di camoranesi in inter juve (che pure dovrebbe aver ben altro risalto) viene dimenticato già l’indomani.

    Se ti attacchi al singolo caso è chiaro che ogni cosa pare un cagata da sminuire, se invece provassi a vedere le cose nel loro insieme magari ti accorgeresti che c e concorrenza sleale, e ti incazzeresti.

  213. La cosa che più fa spavento è che il revisionismo post calciopoli non ci ha insegnato niente.
    Ma niente di niente.

    Gutta cavat lapidem, la vulgata vuole ora che in calciopoli le vittime siano i gobbi e noi i carnefici. Il tutto supportato da voli pindarici e ragionamenti astrusi, e neanche un elemento oggettivo. Niente.
    È tutto mediatico, eh, perché all’atto pratico sono stati riconosciuti colpevoli.

    Noi passiamo per quelli che hanno usufruito della prescrizione. Basterebbero 5 minuti per spiegare urbi et orbi che la prescrizione è una causa di estinzione del reato, ma tra le cause di estinzione del reato la prima è la morte del presunto reo quindi checcacchio c’entra la prescrizione non è dato sapere.

    Cioè, prima ancora di qualsiasi accertamento, è tecnicamente una boiata.

    Mentre Moggi sì che ne ha usufruito. Più volte.

    Ora, tutto questo, dicevo, non ci ha insegnato niente. Ma non a noi tifosi, perché voglio dire, sai quanto me ne…
    dico proprio all’Inter, società.

    Niente, noi siamo lì, belli paciarotti, 3 righe all’acqua di rose ogni 14-15 mesi, quando proprio non se ne può fare a meno e a posto così.

    Il resto è tutto signorile silenzio.

    Come fa a starvi bene una roba del genere non lo voglio manco sapere.

  214. Lascerei da parte moviole e arbitri, quest’anno il vero problema è un altro…

    Abbiamo vinto 9 delle ultime 10 partite! Dovremmo essere strafelici, in altre stagioni il 3° posto sarebbe già stato raggiunto…

    Invece ci ritroviamo al 4°/5° posto con l’Atalanta e dobbiamo pure guardarci le spalle da Lazio e BBilan che dicono faccia cagare ma è sempre lì!

    C’è un tale livellamento verso il basso e un così alto numero di squadre senza obiettivi che alla fine le prime vincono sempre…

    80 pt potrebbero non bastare per andare nell’Europa che conta…

    E se non si batte la Roma è già addio Champions

  215. Ma domenica, con Miranda squalificato, chi si prende in spagoletta Medel per marcare di testa Dzeko?
    Già mi vedo Ansaldi e DD che, stile rimessa laterale Rugby lo sollevano per rinviare…

  216. Arriverà la VAR, strumento con il quale l’episodio dello scomposto intervento di Eder al limite dell’area ci sarebbe costato un rigore. E con il quale probabilmente ci avrebbero assegnato almeno la trattenuta a Dambro contro la Juve. Poi la polemica si sposterà sulle regie, su chi sceglie gli episodi su cui soffermarsi. Senza con tutto ciò incidere sulla reale possibilità che un arbitro ha di determinare l’esito irregolare di una gara, e cioè indirizzandola attraverso tanti microepisodi, non quelli eclatanti come un rigore. Per non parlare della politica in seno alla Lega Calcio ed i rapporti di potere in genere. In tutto ciò, assisitiamo allo spettacolo senza mordente, pura esibizione di talenti, di una manciata di squadre con potenzialità top da CL (Juve, Napoli, Roma, Inter, Milan) un paio da UL (Lazio, Viola) qualche sorpresina annuale, 2-3 squadre già in B ad inizio anno ed un marasma di partite inutili e senza motivazioni. Esibizioni dicevo. Un torneo che non credo sia poi tanto diverso dai più importanti in europa, non fosse per gli stadi inadeguati e l’anomalia Juve (specialità della casa come la mafia), appunto. Io continuo a pensare che vada ripensato tutto: un torneo continentale con le migliori a battagliare sul lungo periodo e uno nazionale completamente rivisto nella formula e nel numero.

  217. E vero che il livello è calato vistosamente.

    Ma lo scorso anno, con carpi e Frosinone, era poi tanto diverso? Cioè, si salvò il palermo cambiando 7 o 8 allenatori in una stagione.

    Anche allora a metà gennaio c’era mezza serie a senza nulla da chiedere. Eppure noi crollammo, dilapidammo punti con le peggiori squadre, e di certo non portammo a casa 27 punti in 10 gare.

    Quindi ok, serie a scarsa, ma se noi non facciamo il nostro al 100% rischiamo di prenderla al culo comunque. Senza andare lontani, ieri abbiamo rischiato seriamenre di lasciare per strada 2punti contro una che ne ha prese 7 da napoli e perso con il milan in 9, rilanciandolo proprio quando poteva dargli il colpo do grazia

  218. L’unico appunto che posso farti è che a me ogni tanto mi torna su un saporaccio … mi sa che non ho ancora digerito del tutto.
    Però spero che a breve possano darmi un digestivo cinese adeguato.
    A base di qualche erbaccia, o di qualche ammennicolo sessuale di gobba… mi farei andar bene tutto, per digerire come si deve.

  219. (per capirci, la mia era una risposta a Corso46, fosse mai necessaria la spiega)

  220. se si vuol fare qualcosa contro il livellamento verso il basso,visto che di ridurre a 18 squadre non se ne parla, dovrebbero ripartire i diritti tv molto più equamente stile premier_ Ma le big non vogliono, e noi siamo tra queste_

    • certo, il campionato a 20 squadre è solo la logica conseguenza di una serie di scelte sbagliate compiute da incapaci a tutti i livelli

  221. Questo continuo dalli all’arbitro! alimentato, più che dai tifosi ( a me, per es. , è sembrato ieri in diretta onesto e corretto l’arbitraggio di Mazzoleni) , da certi giornali ormai provinciali e arcitifosi, anche se pubblicati in grandi città ( che nostalgia per il Tuttosport di Carlin e di Giglio Panza, che facevano dell’obiettività il carattere distintivo delle loro eleganti cronache!) francamente non mi appassiona e finirà per danneggiarci, più di quanto sia successo fino ad oggi. Vorrei invece tornare alle prospettive della nostra squadra, che è quello che maggiormente ci sta a cuore. Certo, a tenere conto di quello che abbiamo visto nel fine settimana, le speranze di riagguantare le squadre che ci precedono si riducono a un lumicino, tanto sembrano meglio organizzate e superiori in uomini e gioco rispetto alla nostra. E tuttavia, noi siamo sempre lì, al quarto posto, distanti una manciata di punti , e se teniamo conto dei numeri, che non mentiscono mai, se avessimo vinto quelle tre o quattro partite incredibilmente perse o pareggiate in casa a inizio campionato ( ricordiamoci che abbiamo perso in casa col Cagliari e pareggiato, sempre in casa , col Bologna e col Palermo: risultati impensabili con la squadra di oggi) saremmo alla pari e forse procederemmo le nostre rivali subito dietro alla Juve. Segno che anche le nostre rivali non corrono e che, tenendo conto degli impegni gravosi che le attendono e che non avevano all’andata, non è affatto improbabile perdano punti anche con squadre medie e piccole, come del resto è successo spesso nel girone di andata. Importante sarà da parte nostra, che non abbiamo impegni al di fuori del campionato e un calendario non impossibile, non perdere punti come abbiamo rischiato di fare ieri e attendere le sorprese che prima o poi di sicuro ci saranno. Le partite sono ancora tante, la nostra squadra è in crescita, nonostante le assenze importanti che ne frenano il rendimento (ieri mancavano due giocatori base dei cinque fondamentali della squadra, domenica ne mancherà uno fondamentale in difesa) e le decisioni arbitrali che, con tutto il pandemonio che si sta di nuovo sollevando dopo il caso Rizzoli, non ci saranno, statene certi, molto più amiche di quanto sono state finora.

  222. la juve ha 63 punti, roma 56, Napoli 54, inter 48; come hanno ricordato su,l’Inter del triplete alla 25ma di punti ne aveva 55_ Dunque Roma e Napoli viaggiano a media scudetto, l’Inter a media da secondo/ terzo posto_ Sono i punti della gobba fuori media_

  223. I punti della goBBa e delle prime tre sono anomali… sono tanti e sono dovuti ad un livello generale mediamente basso. In pratica vincono sempre e non lasciano punti per strada come avveniva in passato…

    L’altra anomalia sono le ultime tre in classifica, praticamente già spacciate. Questo fa sì che ci sono una dozzina di squadre che da qui a maggio giocheranno per onor di firma…

    Ed è molto peggio rispetto al passato e all’anno scorso, dove Carpi e Frosinone lottarono praticamente fino all’ultimo…

    Ricordo un pareggio del Frosinone con la goBBa e il Carpi che ci purgò a S.Siro con un gol di Lasagna al ’92

  224. Mi facevo un giro su twitter…un profluvio di retweet scherzosi e non sulla compensazione ricevuta ieri (!!). In pratica, mediaticamente, per l’ennesima volta la rappresentazione del reale, che diventa realtà, è la seguente: Juve, Inter, le grandi, poca differenza. Ruba una un po’ di più, ruba l’altra un po’ di meno. Si lamenta una si lamenta l’altra. E chi ci rimette veramente? Le piccole come il Bologna. Poi vado a riguardarmi l’intervento di Eder, e sapete cos’è tra tutto che più mi frulla? Vedere il giocatore del Bologna, apparentemente (apparentemente) colpito da un calcione pieno collo tra piede e caviglia, a seguito del quale le leggi della fisica implicherebbero il ripiegamento frontale del corpo offeso, stramazzare al suolo in verticale all’indietro come fulminato al cervello da redivivo Lee Oswald annidato tra gli spalti del Dall’ara. E più di tutto il disgusto sale per la cultura (sportiva?) di questo paese. Dal calciatore al dirigente al federale.

  225. Sì, ok, le squadre minori ci sono sempre state, ma la peculiarità del campionato italiano era che vendevano tutte cara la pelle.
    Poteva capitare che il Brescia vincesse con la Juve o che il Perugia le scippasse lo scudetto, ed anche quando poi perdevano non era quasi mai una passeggiata.

    Adesso siamo diventati la parodia del campionato spagnolo, dove lì almeno ci sono squadre del calibro di Real e Barca

    e delle outsider di tutto rispetto come Atletico e Siviglia.

    Da noi la parte del leone la fanno i gobbi e ho detto tutto.

  226. non è che ci sia molto da studiare, le ultime 3 viaggiano decisamente sotto media rispetto al passato. Genoa e Bologna in una stagione normale starebbero lottando punto a punto con la terzultima.
    Tutti i punti in meno fatti dalla parte destra della classifica, sono poi quelli che troviamo ridistribuiti tra le prime 5-6.
    Ormai sono rimaste 3-4 squadre che spendono, 4-5 che puntellano a cifre molto inferiori e tutte le altre che tirano a campare di scambi vendendo i pochi buoni che sbocciano a metà stagione per paura di mandare all’aria una plusvalenza certa.

    A prescindere dai punti, la differenza con chi ci precede sta nel come si portano a casa certe partite, per un motivo o per l’altro facciamo ancora il doppio della fatica.

  227. Mah, eccetto nel 2006/2007, ricordo comunque campionati combattuti giornata dopo giornata,

    punti lasciati contro squadre come Siena, Sampdoria, Catania, Torino, Udinese.

    E comunque ricordo di rado partite risolte con 2 gol in 20 minuti, anzi spesso era una sudata anche con le cosiddette piccole
    (un esempio su tutti, il ribaltone di Siena).

    Ma, del resto, la considerazione nasce dai punti dell’Inter dopo 24 giornate, da cui viene fuori che le prime 3 hanno tutte i punti dell’Inter del Triplete.

    Allora i casi sono 2: o Juve, Roma e Napoli sono tutte al livello di QUELLA INTER (e ci sarebbe da ridere fino al 2050) o il campionato italiano è terribilmente in ribasso.

    Oh, sono numeri, eh.

  228. Facendo del sociologismo sportivo-economico d’accatto. Con la globalizzazione dei circuiti finanziari e l’esplosione delle cifre, la forbice tra chi può competere ad alto livello ed il resto del mondo si è fatta enorme. Scompare la classe media, nel calcio come nella società. In passato vinceva la Juve, il Milan, noi e le solite si davano battaglia, ma le partite erano competitive quasi ogni domenica. Non a caso il luogo comune de “in Italia puoi perdere con chiunque” nasce da lontano. Oggi è solo un luogo comune; si, una Roma, un Napoli possono inciampare in un Doria, Toro..se questi giocano allo spasimo. Eccezioni. È un trend, se usciamo dalla contingenza e dal particolare. Il FFP voleva evitare che una piccola/media gonfiasse bilanci e/o si indebitasse malamente per competere, lasciando macerie. Il risultato è contribuire di suo all’allargarsi di questa forbice. Rimedi? Per conto mio vedi sopra.

  229. ultimi 3 campionati vinti dall’Inter 85 84 85
    ultimi 3 campionati vinti dalla Juve 91 87 102

  230. Il problema fondamentale è che non vi possono essere tre squadre praticamente retrocesse già a dicembre e forse prima. Questa stagione davvero ci si salva con 25 punti….mai successo………è chiaro che poi le squadre di medio bassa classifica perdono in intensità, non hanno stimoli. È pure vero,però, che non possiamo dire che le squadre di minor valore (tipo il Bologna di ieri) giochino alla morte solo contro di noi…..siamo noi che purtroppo non siamo in grado di chiudere facilmente le partite come le tre che ci precedono. Basta vedere il numero dei gol fatti da gobbi, Roma e Napoli……la differenza è anche quella.

  231. Beh Corso ne hai sbagliate diverse però eh…..il Napoli con il Palermo ha fatto 4 punti in totale……la Roma col Cagliari 4 punti, con la Sampdoria 3, con il Torino 3 con l Empoli il ritorno lo deve ancora fare………….

  232. Classifica finale stagione 2016/17: Inter 87, Roma 86, Napoli 85, Atalanta 84, Lazio 83, Milan 82, Fiorentina 81… Juve 63.

    • Classifica finale CL: gobbi vincenti, a seguire tutte le altre. Vittoriosi in finale conto il Bayern Monaco per 4 a 2 dopo i tempi supplementari…

  233. Corso, quando hai voglia di polemizzare ti incarti in ragionamenti in cui poi, alla fine, stando a quello che scrivi, dubito anche che ti ci raccapezzi tu per primo.

    Qui non si sta dicendo che l’Inter perdeva con le piccole, e ci mancherebbe pure. Non lo vinci lo scudetto se perdi con le piccole.
    Si sta dicendo che prima era un campionato più difficile e che una partita con squadre come Siena, Udinese, Torino, Sampdoria, Parma, Atalanta, Cagliari, il Livorno, lo stesso Palermo che oggi è una squadra materasso, in quegli anni era abbastanza cazzuta

    erano partite ostiche, dove, se non ci lasciavi dei punti (l’anno dei 97 punti ricordo pareggi con Reggina, Cagliari, Sampdoria e Palermo)

    comunque dovevi farti un mazzo così per avere la meglio.

    Poi, che Mancini ci stesse facendo perdere uno scudetto già in tasca per via degli isterismi post Liverpool è una cosa che non va in contrasto con quanto sopra.

    Semplicemente se squadre come il Siena o la Reggina o il Livorno o la Samp fossero state meno ostiche, magari avremmo già avuto i punti necessari per rintuzzare la flessione dipesa dagli strepiti manciniani, senza ridurci al secondo tempo della pioggia di Parma.

  234. denuncio la restaurazione gobba, su cui ha scritto sapientemente Wolf tempo fa: loro fanno agevolmente punti fuori statistica, sui 90 punti per intenderci, sicuri che a quelle quote nessuno li disturbera’, e cosi e’_ Se è perché sono più bravi o più aiutati o entrambe le cose,cosa importa: l”unica cosa che conta è vincere_

  235. ma con la Roma giocherà Fosbury?

    • …il primo centrale difensivo ad esser riuscito a trovare l’anticipo di testa sulla punta avversaria staccando all’indietro…

  236. Aggiungo, dopo 1/4 di Soave ghiacciato, che se vinci con una piccola ficcandole 2-3 gol nel primo tempo finisci la partita senza ne ammoniti ne infortunati ne giocatori mezzi malandati che entrano dalla panchina alla disperata per acciuffare i 3 punti.
    Poi è chiaro che se sei tu bravo che fai i 3 gol perché sei forte evvabeh detto così non ci si può lamentare, ma se per caso (dico per caso eh?) la sfortuna (dico la sfortuna eh?) ti mette i bastoni fra le ruote ecco che tutto diventa più complicato e tu arranchi e consumi e arrivi in condizioni non ottimali alla prossima di CL, con tutti che ti sparano merda addosso e la sensazione che appena sbagli ti si scaglia contro pure il papa nell’Angelus la domenica successiva. Poi magari esci e il prossimo mercato lo fai coi soldi contati.
    Eh.. la sfortuna è una brutta bestia.
    Beati i puri di culo.

  237. Stiamo partendo dal presupposto che una delle colpe è di Materazzi che ha tirato il rigore al posto di Cruz?

    Dai, non si può dare seguito ad una roba del genere.

  238. Ma poi, se mi chiedi di aggiungere che le piccole non ci hanno regalato niente, quando ho speso un commento intero per dire che prima le piccole non regalavano niente a nessuno, e che la cosa non va in contrasto con tutto il resto,

    e allora mi rendo conto che la foga di scrivere ti ha portato a non leggere una fava.

    E lì mi rendo conto che non è il caso di sprecare tempo per rispondere a cose a cui ho già abbondantemente risposto.

  239. quello scudetto è stato più bello vincerlo sotto il diluvio, indimenticabile: la tripletta dell’anno dopo è nata là_ Non poteva andarci meglio_

  240. La tripletta c’è stata due anni dopo
    e credo che il diluvio c’entrasse proprio poco

    (anche perché la risolse Ibrahimovic che nel triplete non c’era)

    • Appunto… come si fa s non ricordarsi ….a me sembra fosse ieri. Da quel secondo tempo non è nato nulla, ci è andata di culo. Meglio così il calcio è anche questo.

  241. Settore, buongiorno!
    Se ci sei…….batti un colpo.
    Il primo gol ufficiale di Capitan Barbosa va celebrato a dovere! 🙂

    Soprattutto perché è un gol da 3 punti…non la ciliegina di un 4 a 0!!!

    Tra l’altro, mi pare che c’eri!

    E buongiorno a tutti i compagni di fede! 🙂

    FORZA INTER
    A M A L A

  242. non mi riferivo a continuità tecnica; senza il n. 16 saremmo caduti in una depressione atomica, con il n. 16 abbiamo guadagnato certezze e sicurezze, autostima e convinzione

  243. comunque mi interessa più la condizione di Saisbury adesso

  244. Oltre al canguro, c’è l’opzione Andreolli. Ma per tenere Dzeko, c’è da augurarsi che si rimetta Murillo…

    Poi toccherà rispolverare il Jap, l’unico che può tenere il passo di Salah…

    Insomma, la partita con la Roma non nasce nel migliore dei modi…

    Sono in una condizione strepitosa e potranno pure permettersi di fare turnover con il Villareal

  245. Diciamo che la probabilità di perdere punti con squadre di bassa classifica è sempre minore, le prime 6 hanno una continuità di risultati mai vista negli ultimi anni.

    La J**e sta viaggiando a ritmo della stagione dei 102 punti, la Roma non ne ha mai fatti così tanti a questo punto del campionato e idem il Napoli.
    Poi ci siamo noi che dal post FdB stiamo tenendo il passo delle prime 3 pur con qualche difficoltà in più, l’Atalanta che ancora non molla e idem la Lazio che viaggia alle stesse quote della stagione in cui è andata in Champions.

    A me non sembra così normale l’esplosione simultanea delle prime, andrebbe fatta la tara un po’a tutte.

  246. purtroppo io credo sia più la prima opzione, specie se guardo le passeggiate che invece fanno spesso quelle che ci precedono.

  247. Semplicemente siamo meno rodati di napoli e roma, che possono contare su tanti automatismi che noi iniziamo ad acquisire solo ora

    Da che c’è Pioli, siamo solo a +1 sulla roma e addirittura a -2 dal Napoli.

    Il ruolino è pressoché identico, quello che cambia è la tranquillità con cui si ottengono i risultati. E la differenza lì la fa anche la classifica: inseguire sfianca molto di piu, dal punto di vista nervoso.

    Che poi la rosa dell’ inter vada puntellata anche piu delle loro (almeno per la qualità delle alternative, piu che negli 11 titolari) è il segreto di pulcinella, ma non c’è dubbio che senza la partenza ad handicap oggi saremmo secondi o terzi, ai sedicesimi di EL, e oggi la stagione avrebbe tutto un altro sapore.

    Questo solo per dire che non si butti via il bambino con l’acqua sporca, perché diversamebte dagli anni scorsi, stavolta c’è davvero una base solida e competitiva su cui costruire un nuovo ciclo vincente.

  248. Il Corriere dello Sport di oggi riprende, in prima pagina, lo stesso concetto che tutti (o quasi) ormai hanno capito…

    “Vincere in A è più facile e le big alzano il ritmo”…

    “Negli ultimi tre turni 16 successi su 17”. Questo il titolo dell’inchiesta riportata sulla prima pagina del Corriere dello Sport in edicola oggi…

    Serie positive impressionanti e senza precedenti, per le Big della serie A

  249. E siamo a più di 48 ore in cui faccio esercizio di signorilità per non sbattere in faccia a “qualcuno” il fatto di di capire una gabifava di calcio……….

    Ancora 4 ore e avrei raggiunto il livello “krishna”, invece mi sono fermato poco più su del livello “Corso era a funghi”.

  250. …funghetti magici?

    xe sparii tuti…

  251. Come già avuto modo di dire noi siamo meno forti delle tre che ci precedono per il semplice motivo che i nostri avanti segnano poco rispetto a quelli delle tre in testa. Guardate come le reti subite siano simili mentre alla casella dei gol fatti si va dai meno 14 rispetto ai gobbi fino al – 20 rispetto al Napoli…il problema è quello è spero che chi prende le decisioni di mercato lo capisca.

  252. Oh, Presidente
    io, appena ha segnato, ho portato avanti l’hashtag #iocapiscogabigol

    quindi quel qualcuno non sono io…

  253. Cambiando il topic, che l’altro è andato per funghi: a Roma pare che il rivoluzionario governo pentastellato, ottenuta la benedizione del padre padrone genovese e previa consultazione online che sancisca l’approvazione popolare di almeno 37 cittadini romani, darà il via libera alla colata di cemento in mezzo alla quale, come un fungo (appunto…) spunterà il nuovo colosseo (sticazzi) da’a maggica. E a Milano? Si deve restare in balia dei cugini, della loro fantomatica cordata e delle relative decisioni in merito alla con/divisione dello stadio, dell’area del trotto etcetc? Ma perché Suning non rompe gli indugi e aggiunge qualche fantastilione per farne uno nostro? Sarebbe così tragico lasciare San Siro?

  254. Mi ricorda i bei tempi dello spot dell’uomo del monte…

  255. Ma noi uno di questi morettini indemoniati lo imbroccheremo mai???! Che partita ragazzi!!! Era rigore???

  256. Per la rubrica “L’umorismo involontario della Juventus”

    Allegri sul caso Bonucci: “mi scuso con tutti perché ho avuto una reazione che non è nelle mie abitudini”

    Un mese fa ha dato del testa di cazzo al quarto uomo
    e a Doha voleva prendere la squadra a calci in culo.

    No, non è nelle sue abitudini.

    Grazie a Dio sono interista.

  257. Sagra degli errori, colpi di classe, intensità,,,spettacolo veramente divertente nelle due partite di CL. Il Mancity non sembra una squadra di Guardiola comunque…

    • il primo e l’ultimo gol del City..?
      e, allenatore a parte, che giocatori! anche nel Monaco ce ne erano un paio_ oltre alla scucchiata del gol di Falcao, notevole anche quela di Silva che introduce il quinto gol City

  258. Ma che difese penose.
    Brutte notizie: i gobbi con ste squadre ci andrebbero a nozze.

  259. che spettacolo City_Monaco.
    R.Falcao è tornato ai suoi livelli, che bomber_
    Com’è e come non è, nelle partite più belle che ho visto negli ultimi anni c’è sempre di mezzo Guardiola_
    Forse preferite le difese bloccate, io no: e non penso proprio che la gobba andrebbe a nozze col City

  260. Col Barcellona dei Messi, Iniesta e Xavi, sono capace anch’io.

    Già al Bayern, in Champions, non ha quagliato
    (e non è che avesse l’ultima delle arrivate).

    Al City, vabbè… s’è fatto scherzare dal Chelsea.

    Personalmente lo ritengo uno degli allenatori più sopravvalutati della storia.

    Il giorno che non becca la squadra coi soldi infiniti la fa retrocedere.

    • si, ma li devi far giocare: scommetto che in Italia quei tre nanerottoli che hai citato avrebbero fatto panchina_ Ormai qui non si vede più la bravura ma solo il fisico, l’ha detto anche Zico domenica scorsa