Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Sindrome cinese

SUNING_STUDY_SHOPFRONT_HERO_1920x1080px

Martedì 31 maggio mi sono addormentato in Italia e mercoledì 1 giugno mi sono svegliato in Cina. La cosa bella è che non avevo spostato minimamente il culo. E non ero neanche in un film tratto da un qualcosa di Stephen King. Semplicemente, la regione in cui risiedo – l’operosa Lombardia – e la lussureggiante località in cui vivo e opero – Pavia, capitale mondiale della zanzara da salasso e della nutria da riporto – si sono virtualmente popolate di pagode e di sputacchi, e soprattutto di soldi – euro, dollari e come cazzo si dice, gli yuan, unità base del Renmimbi, la moneta del popolo (musica austera in sottofondo).

E’ andata così. E’ suonata la sveglia del telefonino, ho allungato la mano verso il comodino, ho spento il plin plin plin, ho appicciato contestualmente internette, ho puntato gli occhietti ancora cisposi sul display

(ditemi voi in quale blogghe uno può permettersi di leggere aggettivi come “cisposo”)

e la Gazza a tradimento mi informava che l’Inter da lì a poco sarebbe diventata cinese.

Minchia, mi sono detto con la voce ancora cisposa.

Fast forward.

Tre ore dopo, a Casa Pavia, lo spazio multifunzionale aperto dal Pavia Calcio nel cuore di Pavia, in piazza della Vittoria sulla Zanzara, il direttore generale del Pavia (mi scuso per l’ossessivo ripetersi del toponimo Pavia)

(ditemi voi in qualche blogghe vedete utilizzata con disinvoltura la parola “toponimo”)

informava giornalisti e folto pubblico che la proprietà dimezzava seduta stante il budget a disposizione e, con esso, le ambizioni di gloria, sottolineando che ad agosto non si partirà per vincere il campionato di Lega Pro ma, se va bene, per rimanerci.

Dal 3 luglio 2014 la proprietà del Pavia è cinese, lo sanno anche i sassi.

E tutto ciò, tutto questo cinesismo assortito, piombato tra capo e collo nel giro di tre ore a un povero interista di Pavia, un uomo bucherellato dalle zanzare e morsicato delle nutrie e devastato dall’amore per la squadra del cuore sballottata nella procella globalizzata, lo trovo molto suggestivo. Anzi no, terribilmente suggestivo. Cinese per parte di squadra cittadina, e cinesizzando per parte di squadra del cuore, mi sono trovato nella giusta condizione per alzarmi di scatto tutto sudato e dire:

“La Cina è vicina e non ho un cazzo da mettermi”.

Ma addiveniamo a un più lucido esame della situazione. Nella mia situazione di cinese ad honorem, o di esperto di calcio cinese in proiezione lombarda, mi trovo nella situazione di poter offrire una personale ma responsabile risposta alla domanda:

“Ma tu ti fidi dei cinesi? E i cinesi dell’Inter saranno mica come i cinesi del Pavia?”

1) Io non mi fido di nessuno, cinesi compresi, questo lo premetto perchè poi non mi veniate a tirare la giacchetta. Anche perchè non indosso giacchette. Quindi che cazzo tirate?

2) Veniamo ai cinesi del Pavia. Ora, dopo due anni, qualche nodo è venuto al pettine. Cioè, qui a Pavia sembrava troppo bello, fin eccessivo. Molta grandeur, stipendioni, progettoni, sogni a lettere maiuscole. Solo un anno fa, in piazza, il presidente arringava la folla con promesse di Serie A e Champions League (giuro, è la verità). Però, debbo dire che i “nostri” cinesi non possono essere catalogati come degli avventurieri. Ci hanno messo i soldi, tanti (rapportati alla Lega Pro). Dal punto di vista sportivo, hanno rilevato una società arrivata ultima (in un campionato che, due anni fa, non prevedeva retrocessioni) e l’hanno portata il primo anno a sfiorare in effetti la B (eliminati al primo turno dei play off dopo un campionato sempre al vertice), il secondo anno a superare tre turni di Coppa Italia (eliminando anche il Bologna, sconfitti poi dal Verona al 90′) e a giocare un campionato tanto ambizioso quanto deludente, rifacendo la squadra a gennaio con innesti altisonanti e -purtroppo – fallimentari. Insomma, il secondo anno è andata a schifio.

Non si sono nascosti, anzi, hanno frequentato il salotto politico della città, accolti da sindaco con fascia tricolore, voglio dire, e l’Università come sponsor e partner per un progetto di formazione sportiva. Hanno portato la Cucinotta e Schwarzenegger (che poi si è defilato, appena in tempo) a girare un film cinese a Pavia, che è una cosa anche concettualmente strepitosa (il film si chiama Magic Card, guardate pure su YouTube). Hanno portato a Pavia allenatori cinesi a imparare il mestiere. Hanno proposto di costruire un nuovo stadio (l’edilizia è il core business del fondo cinese cui fa capo la società), trovando un certo interesse del tipo “noi non vi rompiamo i coglioni su terreni licenze ecc. ecc. però sono cazzi vostri”, e infatti per un po’ ne hanno parlato e poi più. Hanno aperto in piazza della Vittoria sulla Zanzara un negozio su due piani, una specie di Pavia Store che vende anche prodotti del territorio: una cosa visibile, vera, tangibile e probabilmente un po’ sproporzionata (cioè, io non è che un giorno sì e uno no vado all’Inter Store, voglio dire, figurati al Pavia Store).

Insomma, le cose le fanno. Magari un po’ così, ma le fanno, le hanno fatte, probabilmente ne faranno ancora. Sì, un po’ così, ecco: esonerano allenatori qualificati ai play off alla penultima di campionato, per esempio. O fanno piazza pulita di interi management nel giro di mezza estate. O esonerano altri due allenatori, quello del girone d’andata e quello con cui avevano rifatto la squadra per il girone di ritorno. Prendono nazionali maltesi, ex nazionali cechi, gente così. Prendono anche punti di penalizzazione perchè non versano i contributi in tempo. Riportano la gente allo stadio, molta. Ma quest’anno – siccome non vinci, siccome giochi di merda, siccome fai casini su casini – è finita con i cori contro e tanti saluti.

3) Veniamo ai cinesi dell’Inter. Tra Pavia e Inter e relativi cinesi va fatta la relativa tara e la relativa proporzione. A Milano sbarcano cinesi di un enormissimo gruppo commerciale e finanziario, presieduto da uno degli uomini più liquidi della Cina e quindi del mondo. A Pavia i cinesi sono venuti a sperimentare, a Milano – all’Inter – i cinesi vengono per fare subito business, che vuole anche dire vincere (sennò il business viene male).

Storcere il naso, per gente che da due anni è indonesiana, fa un po’ ridere. E fa un po’ ridere anche su scala internazionale, perchè siamo qui a invidiare quotidianamente squadre in mano a sceicchi e magnati vari e poi, all’arrivo dei cinesi, ci guardiamo smarriti. Questo purtroppo è il calcio, bellezza. E dico purtroppo perchè sono anziano, non sono nativo del calcio 2.0 che cambia mani e dimensioni e asset come io mi cambio le mutande. Nato e cresciuto con presidenti milanesi, adesso mi fa un’enorme impressione diventare cinese due anni dopo essere diventato indonesiano. Ma è un passaggio necessario, non vedo alternative. In Italia ce ne sono poche, e nessuna al livello che sogniamo noi.

Ah, non secondario: in tutto questo noi, noi tifosotti, cosa possiamo fare?

Il cambiamento vero c’è stato due anni fa (nel frattempo non è morto nessuno e l’Inter esiste ancora). Ora c’è un upgrade, certo, un upgrade bello pesante. Posso giusto sperare che il nuovo assetto all chinese sia perlomeno un po’ più duraturo. Non ho voglia di affrontare ogni due anni un cambio di proprietà e di etnia, non ce la posso fare. Voglio un bel progetto

(tutti dicono progetto)

e voglio volare alto, tornare a mordere il culo alla Juve, tornare a sentire la musichetta deciempiooooooooons, insomma, tornare a guardare dall’alto verso il basso la stragrande maggioranza dell’umanità pallonara. E lo dico adesso, ammantandomi di una superficialità che quasi mi fa paura, ma bauscizzandomi il giusto: che siano euro, dollari o Renminbi, l’importante è ci siano. E che il nerazzurro domini il mondo. Io, nel mio piccolo, sarò interista anche con un presidente della Cayman e con la retrocessione in Eccellenza per bancarotta supercazzola fraudolenta: è una debolezza che sento di potermi permettere. Perché l’Inter ci sarà sempre, e una cosa resterà chiara fino alla notte dei tempi: Juve melda.

 

share on facebook share on twitter

1.019 commenti

  1. E se c’è da imparare forza Inter e Juve merda in cinese faremo anche quello!!!!

    • E allora cominciamo la lezione: secondo il Translator, la parola merda in cinese si traduce in FECI DI CANE. Juve Merda si scrive 尤文狗屎 e si pronuncia Yóuwén gǒu shǐ.

  2. Io ho già le mutande di ghisa…

  3. Meglio Juve melda!!!!!!

  4. Meglio Juve melda!!!!!

  5. Però l’idea di Pellegrini era bella:
    azionariato popolare.
    (io lo dico da anni)
    Adesso, invece, c’è la Cina popolare!

    W l’Inter
    W la Cina
    juve merda!

  6. Avevo letto questa storia del Pavia preso dai cinesi e della Champions in 5 anni

    (ma ve l’immaginate il Bayern Monaco alla bocciofila? No, a proposito, ma stanno facendo davvero la bocciofila nuova?)

    e diciamo che l’epilogo mi aveva lasciato un po’ così.

    Comunque, stiamo a vedere.
    A me, lo ribadisco, mi sembra una cosa pianificata da tempo. Mi sa che Thohir più che i soldi ci metteva la competenza e che forse forse Moratti non ha venduto al primo che passava…

    • Io comunque, più che le zanzare, non capisco come facciate a girare in centro con quel pavé di sassi tondi che ti entrano nell’arco plantare…

  7. Se sono vere le notizie riportate dalla stampa, i cinesi stanno pagando parecchio per il pacchetto di maggioranza e non mi pare che siano investitori malaccorto. Sono quindi speranzoso sul fatto che nel calcio oggi bisogna investire per ottenere i risultati e si comportano subito conseguentemente. Amala e Juve melda!

  8. Ma… assoldare un killer cinese (anche non professionista) per far fuori il demente qui sopra, no eh?

    Per quanto riguarda il post di Settore, anche se a posteriori può sembrare fin troppo facile, gran parte di noi ha sempre scritto fin da subito che Thohir, in qualità di uomo d’affari, non sarebbe stato il presidente ideale per la nostra Beneamata.
    Tant’è che in meno di tre anni, i nostri dubbi si sono trasformati in realtà. Ora, con l’ingresso della Suning e, senza peraltro voler peccare di ottimismo, mi rende più ottimista il passaggio nelle mani di questi ultimi rispetto al “filippino”.
    Bah, staremo a vedere e, come recita un proverbio cinese: “se sono lose fiolilanno, ma se sono cachi…”

  9. però continuo a essere perplesso:se Thohir è stato bravo,anzi,bravissimo,come mai il 99.9% degli interisti non vede l’ora che se ne vada?

    per conto mio,al di là di conti economici e FFP,quello che si avvia a conclusione è stato uno dei periodi più tristi,dimessi e deprimenti da quando tifo l’Inter, e credo di non essere l’unico a pensarla così

    p.s. comunque ogni volta che leggo la parola Upgrade ormai mi spavento,il problema grosso è che se l’Upgrade in questione nasa la pila poi non si schioda più finché non lo esoneri

    • Mi ricordo che i tifosi della ŕoma, pure, non vedevano l’ora che si togliesse dai piedi Sensi, uno che ha speso tutto per il bene sportivo della societa’
      Non credo siano domande da porsi

  10. A parte MM, ricordo che il buon Ernesto si presento’ con Kalle Rummenigge=
    questo si è presentato dicendo che Ventola e’ il suo giocatore preferito della storia dell’Inter…
    L’unica perla della sua presidenza rimane il comunicato ai monoretrocessi con la loro reputazione.
    Chiaro che è stato uno dei periodi più dimessi per l’Inter= ma c’e’ un uomo che, NONOSTANTE L’ARIA DEPRESSA della gestione ET e’ riuscito a far tornare voglia di Inter, riempiendo lo stadio: Roberto Mancini. W Roberta.

  11. e se arriva Simeone?

    • me ne farei una ragione, io sono interista e tifo Inter-
      ad oggi c’e’ Mancio e spero che concluda il suo mandato, anzi spero che lo prolunghi: significherebbe avere nuovi trofei in bacheca..

  12. Io non me ne farei una ragione, ma salterei a 2 metri da terra, ad essere sinceri.
    Perché bisogna riconoscere che Mancini quest’anno ne ha combinate davvero una caterva.
    Ovvio che è stato favorito dall’impietoso confronto coi predecessori, al cui confronto sembrava Brian Clough.

    Comunque io mi attengo a fatti e dichiarazioni ufficiali. Pila o non pila, Mancini ha detto che rimane solo finché l’Inter lo tiene sulla panchina, bisogna sperare che in futuro tenga fede a quanto detto.

    Una cosa è certa: peggio di chi lo ha preceduto non può fare, anche in questo senso
    (oh, il peggiore sotto ogni punto di vista): senza squadra fino all’ultimo quarto d’ora di contratto

    poi si è accasato in un giorno con i primi che passavano
    (e meno male che non voleva scendere di livello)

  13. “Io comunque, più che le zanzare, non capisco come facciate a girare in centro con quel pavé di sassi tondi che ti entrano nell’arco plantare…”

    ricordo soprattutto alcune estati in cui mi ci sarei rotolato dalla gioia su quei sassi in cambio della libertà dalle zanzariere, autan e locali climatizzati. l’AVIS promosse una campagna pubblicitaria in cui invitava a “fregare” le zanzare donando il sangue…. arduo da spiegare e impossibile compatire in effetti. ora la situazione è un pò migliorata, sembra che l’homo sapiens stia recuperando un briciolo dello svantaggio

  14. Juve melda è il solito colpo di genio…voglio la maglietta per girarci a Torino.

  15. Buongiolno amici e juve melda e pule letlocessa. ………..
    Detto questo se questa cosa andrà in porto si passa dalla Indonesia alla Cina come dice settore e quindi un pochino di diffidenza ci sta ma il calcio sta andando in questa direzione. ……spero solo che arrivino investimenti veri e che si aggiri quella stronzata del FPF che di fatto è una situazione che è stata creata solo per far si che pochissime squadre diventino sempre più ricche e tantissime altre sempre più povere e fuori dal giro che conta. ………e del resto noi come i cugini siamo strutture private che necessitano di capitali privati. …..a differenza della gobba che è ente statale e come tale da esso mantenuta…..

  16. Non ricordo con precisione chi lo abbia scritto ma in occasione della partita primavera persa con la Roma in semifinale ho letto che tra i nostri giovani non c’è ne fossero di particolarmente interessanti. Bene io sono pronto a scommettere che il portiere Radu e Manai diventeranno due gran bei giocatori…..vediamo di non rovinarli o di non piazzali in comproprietà a qualche squadra per poi lasciarli andare……cinesi o non cinesi. ……

  17. Ahó, e mò che è ‘sta puzza d’ajo che se sente pe’ ll’aria tutta?!?!

    Ma nun abbastava l’indonesiano…???

    Mò ve sete messi ‘n mezzo pure co’ li Cinesi…?!?!

    Mannaggia a voi, mannaggia…!!!

    E m’ariccomanno, nun inizziate a sputacchia’ pe’ tera da tutte le parti, ché poi nun ve fanno entra’ ‘n Cempionz.

    Mannaggia a voi, mannaggia…!!!

  18. A Pè. ….me raccomanno. …..vedete de daie due tre pere ai gobbetti primavera. ….che pure si so pischelli sempre gobbi so’…….

  19. facendo parte del 99.9 % che secondo Tagnin è contento che Thoir se ne vada, rispondo per me :
    Thoir è stato l’ uomo d’affari che in quel preciso momento storico ci ha salvato da una situazione che facilmente poteva finire in un crack finanziario notevole !! e magari sbatterci in Lega Pro, do you understand? Si è mosso come uomo d’affari e con i mezzi tipici di persone come lui, voleva guadagnarci a lungo termine e ha capito che non era possibile. Alla fine pare ci abbia anche guadagnato al breve, avendo valorizzato le sue quote, quindi chapeau.
    Detto questo, il suo ruolo come presidente di una squadra di calcio alla Moratti per intenderci, cozzava col suo essere uomo di finanza ma senza sborsare i soldi, alla pizza e fichi per capirci.
    Ora i cinesi i soldi li mettono da subito e quindi è d’auspico per il futuro per rifare grande la squadra, e qui il tifoso esulta.
    Ecco perchè sono contento che Thoir vada via, lo ringrazio, ma non ci avrebbe garantito il salto di qualità dopo questi anni bui.

  20. per conto mio,al di là di conti economici e FFP,quello che si avvia a conclusione è stato uno dei periodi più tristi,dimessi e deprimenti da quando tifo l’Inter, e credo di non essere l’unico a pensarla così
    ——————————————————————————————————
    a questi interisti al latte vorrei segnalare una delle tante Inter per la quale si è tifato, correva la stagione 1974-75
    Bordon Scala Fedele Oriali Catellani Bini Mariani Cerilli Boninsegna Mazzola Nicoli.
    Arrivammo 9° in campionato, eliminati ai 16° di Coppa UEFA e al 2° turno in Coppa Italia.all’incirca 10°.

    Coraggio e basta piangersi addosso

  21. astorfo, ti chiami astorfo, coglione!!!

  22. Simpatico anche questo modo di giudicare Mancini facendolo passare da fesso con l’accusa di averne combinate tante ( chissà poi quali? ) salvo poi farlo passare da drago al confronto con i predecessori.

  23. Scusa gianni, ma dove sarebbe l’eresia?
    Se non sai quali abbia combinato significa che questa stagione l’hai seguita poco, visto che lo stesso Mancini, quando gli si è chiesto di darsi un giudizio, s’è dato un voto mediocre.

    Ma aldilà di questo, io credo che in questo blog, io, ma anche altri (non necessariamente prevenuti nei confronti di Mancini, se non addirittura sostenitori) abbiano ammesso che ha commesso diversi errori marchiani in fase di gestione

    Vogliamo parlare dei cambi all’85esimo? Vogliamo parlare di Perisic a destra? Vogliamo parlare della girandola di formazioni e le quadriglie di moduli? Vogliamo parlare di giocatori ammoniti, visibilmente nervosi e non cambiati in tempo per evitare di giocare in 10, cosa regolarmente successa

    (soprattutto per colpa degli arbitri, ne convengo, ma spesso gliele abbiamo servite su un piatto d’argento).

    Vogliamo parlare del derby perso 3-0 contro un Milan imbarazzante, della partita di ritorno contro la Lazio?

    Dai, su, non concordo con chi era prevenuto dal primo momento, ma neanche con chi la butta in caciara con “chissàpoiquali”, visto che i perché e i percome sono lì da vedere.

    E non vedo niente di eccezionale neanche a fare il paragone coi predecessori. Non lo so, con chi lo devo paragonare, con Handanovic? Con Zanetti?

    Vedi tu…

    Molto semplicemente il Mancini che mi crea plusvalenze e prende giocatori importanti senza ammazzare il bilancio, intessendo comunque un’intelaiatura alla rosa che ci permette di partire da una base che non preveda l’ennesima rivoluzione e consente di fare meno acquisti ma mirati e magari più importanti, va apprezzato, così come la garra, poi purtroppo svanita, del girone d’andata

    e non messo alla stregua del casino sparagnino e degli acquisti deprimenti (e in molti casi anche onerosi) della gestione precedente.

    Ma non si può dire che non ci sia stata una gestione delle partite a dir poco da brividi.

    E, perfavorepercortesiaperpiacere, non venitemi a dire che sono i giocatori che vanno in campo, perché, a parte che la gestione dei suddetti è pur sempre dell’allenatore

    (se valeva per Benitez, vale anche per Mancini)

    ma poi, se Perisic lo depotenzi facendolo giocare ai quattro cantoni a San Siro, la colpa mica è sua.

  24. Però caro Este è anche vero che se non ci fosse Mancini a destra o a sinistra saremmo ancora costretti a vedere non Perisic che sarà anche depotenziato ma Schelotto …con tutte le conseguenze del caso. Mancini di fatto ha la sua squadra da un anno, la ha condotta al quarto posto e non al settimo. …..e non venitemi a dire che ha fatto spendere tanto perché anche chi lo ha preceduto ha fatto spendere (ricordo su tutti il fenomeno Hernanes ) anzi ha fatto guadagnare (vedi Kovacic e Guarin per dire) ed è tornato in una squadra in grande difficoltà. …non so in quanti con il suo palmeres lo avrebbero fatto…..vogliamo dargli una ulteriore occasione? …….almeno una……

  25. La critica più grande che faccio al Mancio è quella di avere schierato 38 formazioni diverse su 38 partite.

    Tutto il resto c’è, ma lo considero abbastanza secondario.

    E io non sono un suo detrattore.

    Lo dissi all’epoca e lo ribadisco adesso: troppo lunatico e umorale per avere una squadra quadrata e coesa.

    Spero che abbia capito la lezione, altrimenti il prossimo anno saremo ancora lì!

  26. Per quanto ottimamente detto da este e simone, Mancio merita conferma, con fiducia che non ripeta alcuni degli errrori menzionati

  27. Simone ma mi pare di averlo detto a più riprese questo fatto, anche nell’ultimo commento.

    Tra l’altro fai il mio gioco, perché è proprio quello che voglio dire quando faccio il paragone con i predecessori.
    Comunque do atto di aver costruito una buona base senza assassinare il bilancio (dati alla mano), mentre chi è venuto prima non ha fatto altro che peggiorare la situazione

    Le mie perplessità sono tutte sulla fase di gestione del gruppo e della partita.

  28. Non scrivere in cinese che nessuno ci capisce niente. Piuttosto scrivi qualche bella bestemmia che ci facciamo due risate.

  29. quelli che adesso criticano il Mancio sono gli stessi che alla prima partita vinta due anni fa, dopo l’esonero di Mazzarri, videro la sua impronta per come la squadra aveva affrontato l’impegno, sostenendo di avere visto quello che successivamente dopo un anno e mezzo è sparito.

    pur di dare contro in quei momenti ai mazzariani si inventarono anche quella barzelletta, salvo adesso ritenerlo un imbecille nel gestire una qualsiasi partita solo perchè ha cambiato sempre la formazione, oppure perchè ogni tanto ha dato libertà di manovra all’unico che può giocare indifferentemente a destra e a sinistra o anche trequartista, il che dovrebbe essere un vantaggio e non uno svantaggio sfruttare la sua duttilità e non una cretinata o un capriccio dell’allenatore che sapendolo fortissimo a sinistra lo mette a destra o dietro alle punte per perdere le partite apposta.

    credere di saperne di più di uno che è una vita che fa calcio ad altissimi livelli, prima come giocatore e poi come allenatore, è solo arroganza, sul tipo Red Ronnie, che essendo un conoscitore di musica la sa lunga anche sulle vaccinazioni.

  30. No, scusate, chi è che saprebbe giocare a destra, a sinistra o trequartista?
    Perisic?

    Dai, non scherziamo. A destra rendeva meno della metà che a sinistra, trequartista credo che non abbia mai giocato (per fortuna perfino Mancini non è arrivato a tanto),

    se lo ha fatto la mia memoria, grazie a Dio, l’ha cancellato come forma di autodifesa.

    Poi, oh, io non riesco a condividere sta storia del “cosa vuoi saperne tu”, è una roba che non sta in piedi.
    Allora non si dovrebbe parlare di politica, perché non si è stati in politica, non si può criticare un ristorante perché non si è mai fatto il cuoco, non si può giudicare una casa perché non si è architetti, una canzone perché non si sa suonare

    e così via.

  31. Mancio non sa che Perisic rende meglio a sx? Siamo seri_ È capitato di averlo spostato per rendere la squadra più imprevedibile, cosa che fanno tutti gli allenatori_ Ed è anche capitato che mr. Perisic abbia sbagliato di suo: deve migliorare soprattutto il tiro, spesso impreciso_ Tanto che il suo bel gol alla Roma denota velocità, capacità di inserimento, dribbling, ma il tiro fu di media potenza e nemmeno troppo angolato_ Sbaglio’ il portiere della Roma, che si tuffo’ goffamente_

  32. Gianni la stagion 1974-75 la ricordo bene, ahimè.
    mi ricordo di essere andato ad un derby sotto il diluvio universale persoe per 3 0 con doppiato di Calloni (!!) e autorete di Facchetti. e un inter juve 01 con gol di capello, con noi che giocammo discretamente ma capello ci punì nella ripresa.

    i pischelli o i giovani del blog dovrebbero studiare storia e ricordare che certe stagioni negli anni Settanta erano molto ma molto più deprimenti di queste che stiamo vivendo

  33. chiunque può dire quello che pensa, siamo in democrazia, poi bisogna stabilire se dice cose giuste o cazzate un tanto al kilo.

    criticare l’allenatore è lo sport preferito di questo blog, ma se tanto mi dà tanto io credo che sia più credibile uno che guadagna circa quattro milioni all’anno piuttosto di uno che non riuscirà a metterli insieme in tutta una vita, però può darsi che ci siano tanti incompresi che sarebbero in grado di fare meglio, non solo l’allenatore ma anche il presidente o l’addetto alla compra vendita dei giocatori, cosa ci vuole? basta scrivere su una tastiera e chiunque è in grado di farlo.

    a Milano una volta si diceva “ofelè fa el to mestè” per sottolineare che è meglio che ciascuno si occupi delle cose di cui realmente è competente, ma evidentemente c’è chi si crede esperto in tutto, in fondo cosa serve andare a Coverciano a prendersi un diploma di allenatore, oppure giocare per quasi vent’anni a calcio ad alti livelli o fare l’allenatore per grandi squadre vincendo a ripetizione? basterebbe guardarsi le partite…

  34. Io non faccio il pasticcere, ma se una torta fa cagare me ne accorgo.
    Anche perché allora mi si dovrebbe spiegare perché ogni pasticcere ha il suo modo di fare la stessa torta, più crema, meno crema, più alta, più bassa, più compatta.

    Il dato sarebbe che siccome prende 4 milioni allora c’è da fidarsi
    (e sorvolo sulla misurazione della competenza coi soldi, che strappa una risata e nulla più).

    Ok, allora utilizziamo questo parametro, ma i risultati non cambiano.
    Dunque, la squadra costruita da Mancini non la posso giudicare, perché non ne ho le competenze.
    Non giudico moduli, formazioni, e via dicendo, né dell’Inter, né delle altre formazioni, ma solo dati oggettivi e inconfutabili:

    ok, Sarri è arrivato secondo, Mancini quarto. Che il Napoli sia più forte è una cosa che non spetta a noi decidere, perché non ne abbiamo le competenze, per quanto detto finora.

    Quindi, Sarri dovrebbe guadagnare proporzionalmente di più, poiché più competente. Giusto?
    Non è così?

    Beh, e allora Mancini ha fallito.

    È così che si deve fare? Mah, contento te…

  35. Sarei curioso di leggere un Blog cinese

  36. Este, in realtà ci siamo goduti anche Perisic dietro le punte quando ci veniva proposto il 4312. Ma la mia soluzione preferita resta il nostro a fare il terzino: poesia allo stato puro.

  37. quello che da fastidio non sono le opinioni, sono i giudizi tranchant senza via di scampo, giudizi perentori sul perchè abbia messo questo al posto di quello, sul perchè non abbia sostituito tizio al posto di caio, sul perchè non abbia capito che quello ammonito andava sostituito se no si rimaneva in dieci, come se quello in panchina fosse fuori dal mondo e le cose che vedete tutti lui non le vede mai, il che ci riporta ai quattro milioni che sono regalati, regalati da chi che a sua volta non capisce un cazzo di calcio, se no avrebbe ingaggiato un altro e non uno sprovveduto.

    però adesso c’è Simeone per cui l’oggetto del desiderio è lui, ci siamo finalmente dimenticati del Mou che è stato licenziato sia dal Real che dal Chelsea, forse avrà disimparato come si fa ad allenare…

  38. https://www.youtube.com/watch?v=0o0inF8M0xE

    Icardi messo davanti alla porta da Perisic che non era al suo posto a sinistra ma al centro dietro la nostra punta, a fare cosa non si sa…

    era il gol del pareggio dopo la prima cazzata della difesa che si è dimenticata di Candreva, ma è chiaro come il sole che la colpa è del Mancio che non gli ha spiegato che uno come lui non va dimenticato, come è chiaro come il sole che non ha spiegato a Melo che nella nostra area non bisogna saltare in testa senza motivo ai nostri avversari…

  39. Intanto i gobbi ladri rubano clamorosamente anche nella finale primavera. Gol della Roma all’89’ annullato per un fuorigioco inesistente. L’attaccante era in gioco di 2 metri !!!! Impossibile la buona fede del segnalinee, era facilissimo vedere. Questi mentecatti rubano anche nei tornei giovanili. Ma prima o poi arriverà quello che li rade al suolo per sempre.

  40. non ce l’hanno fatta a rubare anche stavolta… ooops
    cosa doveva essere? tripletino? o una cosa così

  41. Vabbeh, per fortuna (della Roma) e per la mia goduria, i gobbetti l’hanno preso nel culo!

  42. i lupetti hanno strameritato, i rigori non danno il senso
    della superiorità: come al solito per batterli non basta
    essere solo piu’ bravi a giocare a pallone, ci vuole sempre l’extra-

  43. Io non posso parlare di medicina perché non sono un medico, ma di sanità si.

    E se un medico ha fatto una cazzata, o se un ospedale non funziona, lo dico.

    E nessuno può dirmi che non posso farlo o che è sbagliato farlo!

    • nessuno può dire ad un altro di stare zitto, però può liberamente dire che quello che dici non sta in piedi, sempre per lo stesso motivo di cui ti fai forte, vale a dire la libertà di esprimere la propria opinione.

      di fatto ci siamo trasformati da un repubblica fondata sulle cambiali ad una repubblica fondata sugli opinionisti, li trovi dappertutto avendo internet dato spazio a chiunque sappia usarlo, per cui non ci tocca solo sopportare tutti quelli che vengono interpellati a proposito ed a sproposito sui canali televisivi, ma ci tocca sorbire le stronzate di chiunque sappia usare la tastiera oramai preda anche di persone con seri problemi esistenziali.

      tu puoi dire che un medico ha fatto una cazzata solo perchè qualcuno ti ha dimostrato che l’ha fatta, altrimenti ti tocca stare zitto perchè non essendo un medico non puoi dimostragli niente a livello scientifico.

      idem sulla sanità perchè non fai altro che avallare certe notizie dei media che ti hanno riportato, ma non saresti in grado di porvi rimedio ne di prendere quei provvedimenti necessari per risanarla.

      invece quando si parla di calcio chiunque sarebbe in grado di fare meglio di Moratti, di Branca o dei vari allenatori che si sono succeduti dopo il Mou.

      chiunque, basta leggere i commenti del dopo triplete.

      Moratti ci ha messo tanti bei soldini per fare grande l’Inter, su qui certi personaggi solo tante parole.

      trova la differenza.

      un imbecille come sinapsi non dovrebbe nemmeno permettersi di nominarlo, e come lui ce ne sono diversi che non sanno nemmeno dove stia di casa la riconoscenza, pronti ad osannarlo per il triplete e dopo nemmeno un anno a sfancularlo perchè non ha più cacciato il grano, dimenticandosi che da solo ne ha tirato fuori più lui che la somma di quello tirato fuori da tutti gli altri presidenti della serie A.

      certo ha rischiato anche la bancarotta, ma questo non per farci un dispetto ma per farci vincere per sei anni filati, e questo sarebbe il ringraziamento?

      giudicare un allenatore è ancora più facile, basta che non vinca e viene considerato solo un povero pirla, senza considerare altro.

      Simeone adesso è sulla cresta dell’onda e gli Interisti lo vorrebbero come allenatore anche se ha perso due finali in tre anni e sempre contro la stessa squadra che in campionato ha battuto diverse volte.

      la sua fortuna è che per il momento allena l’Atletico Madrid, fosse stata l’Inter ad essere allenata da lui e con lui avessimo perso due finali, piazzale Loreto avrebbe rivisto qualcuno a testa in giù.

  44. 您的团队是猪!

    Le offese falle ai tuoi. Che Google traduttore lo abbiamo tutti.
    Nemmeno il coraggio di scrivere in italiano hai.
    Feci di cane sarà la tua squadra.

  45. Ma si può passare un intero ponte di giugno a fare il troll in cinese su un blog con google translate?!

    Cioè davvero non avevi niente di meglio da fare?

  46. Non sono incazzato come Corso, ma io, come tanti interisti che conosco, la penso come lui_ E comunque il Presidente MM non molla: depotenziato si, ma ha e avrà sempre voce in capitolo sulla Beneamata_ Nonostante i dissenzienti _pochi e ignoranti_

  47. Anche io sto con Moratti. Alcune sere fa pseudo opinionisti sportivi giudicavano il suo operato e gli assegnavano un sei meno, reo, a loro parere, di aver vinto poco e solo dopo calciopoli. Questa cosa mi ha veramente fatto incazzare. …..ma come si fa?….un signore che ha dato tutto per l’ INTER. …..che ha portato a vestire la maglia nerazzurra a calciatori del calibro di Ronaldo ed Eto’ o etc, che ha realizzato UNICO IN ITALIA e con pochi altri nel mondo il Triplete….giudicato appena sufficiente solo perché ha vinto dopo Calciopoli……cazzo ma sai quanto avrebbe vinto la nostra Inter se il gioco fosse stato pulito da quando è entrato Moratti? Almeno il triplo….altro che ……Speriamo che i cinesi ci mettano il suo entusiasmo e speriamo anche che si facciano rispettare da coloro che hanno come unico fine quello di tirarci merda addosso a prescindere. …..Buona serata e Folza Intel……e juve melda. ……Amala

  48. A Moratti non si può rimproverare quasi nulla, ha tenuto l’Inter per 18 anni amministrandola da tifoso vero.
    Le critiche che ha ricevuto sono state a dir poco ingiuste

    (incommentabile lo striscione della curva nord, non fosse anche la mia squadra c’era davvero da augurargli di trovarsi nella situazione dei milanisti).

    Ma allora perché dico che non si può rimproverare “quasi” nulla?
    Perché si è difeso, ed ahimè di conseguenza ha difeso l’Inter, poco e male. Battutine e diplomazia ad un certo punto dovevano lasciare il passo a risposte dure e prese di posizione forti.

    Non a caso oggi gli dicono che ha vinto solo dopo calciopoli. Come se fosse colpa sua se gli altri combinavano casini

    (gli “altri” sono la soprattutto la Juve, lo dico a beneficio dei gobbi che dopo 10 anni, la serie B e l’onta che non andrà mai via M-A-I, ancora non l’hanno capito).

    Ecco, questa inversione di concezione, secondo me, è figlia di una pessima tutela del nome Inter da parte della società.
    Problema che è continuato, se non addirittura peggiorato, con la presidenza Thohir.

    E mi auguro che il gruppo cinese inverta questa brutta tendenza.

  49. A simo’, come hai potuto vede’ de perzona, j’avemo fatto assaggia’ ‘n po’ de amaro a li pischelli gobbi.
    E come piagnevano alla fine!!!
    E ddire che ce avevano pure provato a onora’ ‘a tradizzione loro, ma se so’ dovuti piega ar maggico fèro giallorosso.
    In Coppa l’avete messi a posto voi e ‘n Campionato avemo completato noi er lavoro.
    Per ora abbasta così. Er resto speriamo de servijjelo l’anno che viene.

  50. Io non sono un opinionista né un cittadino che si fa le proprie opinioni sui giornali o solo su di essi.

    Così è stato sempre per la politica, così è anche per il calcio.

    E non c’è bisogno di uno che mi spieghi cosa ha fatto di male un medico sulla mia pelle, così come non ho bisogno di un giornalista per capire quando c’è mala-sanità.

    Chi ragiona e pensa che noi siamo solo il risultato delle chiacchiere fatte in tv si sbaglia di grosso!

    È una puttanata, in poche parole.
    (parlo per me ovviamente)

    E basta con questo buonsenso da mercato della frutta.

  51. quello che mi pare evidente è che Thohir non abbia assolutamente assolto al suo compito,che era su base pluriennale e prevedeva la finale di CL 2016

    se partiamo da questo assunto e ci sommiamo le voci di scazzi con l’azionista di minoranza sui mercati invernali,si potrebbe pensare che l’indonesiano sia stato fatto fuori dal vecchio presidente appena sono spuntati questi cinesi

    quali saranno le conseguenze lo vedremo,fatto sta che se fosse andata così,beh,alla faccia del ricco scemo

    speriamo solo l’abbia fatto per l’Inter più che per se stesso

  52. NANCHINO – F.C. Internazionale e Suning Holdings Group annunciano con soddisfazione la firma di una storica partnership strategica. Suning Holdings Group acquisirà la maggioranza dell’Inter, Club riconosciuto in tutto il mondo tra i più prestigiosi per storia e tradizione.

    International Sports Capital sarà azionista di minoranza unico, con Erick Thohir che continuerà alla guida del Club come Presidente.

    Internazionale Holding cesserà di essere azionista, con Massimo Moratti che uscirà dal Club dopo averne scritto per anni la storia gloriosa conseguendo prestigiosi successi, tra cui il Triplete nel 2010, che resterà per sempre indimenticabile.

  53. Devo a Moratti una certa ammirazione per lo spirito con cui ha condotto la sua squadra per tanti anni. Un mecenate, un appassionato vero, un uomo innamorato dell’Inter e del calcio.
    Si è fatto fregare per tanti anni da gente che nel calcio era meglio se non fosse mai comparsa (parlo della combriccola di Moggi, ma anche di giocatori, procuratori, allenatori, consiglieri che hanno approfittato della sua generosità per propri interessi), ma non ho problemi a dire che se nel calcio fossero tutti come Moratti si potrebbe ancora parlare di uno sport sano.
    Altro discorso potrà fare chi lo ha visto da vicino sputtanare centinaia di milioni per il suo balocco preferito, ma non è una questione che credo competa a noi “tifosi”.
    Se ci pensate bene era uno che quando vinceva sorrideva. Non digrignava i denti o urlava. Mi pare un bel segnale. Complimenti.

  54. Le valutazioni economiche lette in questi giorni vengono riportate anche da bloomberg e reuters, entrambi nella loro versione originale americana. Considerando che sono due fra le mie principali fonti di informazione in ambito lavorativo, a questo punto ci metto mani e palle sul fuoco.

    Quindi il punto di partenza è quanto, e chi.

    Per il quanto, 700 milioni sono davvero tanti, rappresentano un’ipervalutazione, e indicano una necessità più dell’acquirente che del venditore. E arriviamo dunque al chi.

    Suning è un gruppo gigantesco, con numeri ormai prossimi a Wanda e alibaba, i due colossi cinesi di riferimento. Qualcuno la definisce l’Amazon cinese, la realtà è che suning -come tutti i big cinesi- è un unicum senza confronti nelle nostre economie, per contesto istituzionale e strapotere locale che consentono tassi di crescita rari in occidente. Attualmente fattura più di 20 miliardi di dollari all’anno, e ha un patrimonio netto di quasi 4 miliardi, di cui può più o meno liberamente disporre.
    A noi cosa ci viene in tasca?
    Detto e ribadito che che per le nostre spese il nostro riferimento è il fatturato di fc internazionale e non di suning comercial, io mi aspetto una significativa svolta negli investimenti. Oltre allo stadio, credo ci sarà un notevole boom delle vendite in Asia, e leggo anche di un progetto polisportivo più ampio, da sviluppare su scala mondiale, di cui l’inter rappresenta la pietra miliare.
    Le premesse non sono buone, ma eccellenti. Tuttavia non resta che star qui alla finestra e osservare, chè le sfere di cristallo non esistono.
    L’auspicio è che il club finalmente cresca economicamente in maniera stabile e continua, in modo che in futuro, chiunque sia il proprietario, noi si possa comunque sempre contare sulle nostre risorse e non su benevolenza o imprenditorialità di singoli individui.

    Qualche parola doverosa sui venditori.

    MM
    Ingeneroso dire che ha ottenuto poco se non niente. La conta di titoli è agli annali, e se oggi una delle aziende più grandi al mondo ci acquisisce è perché negli anni la maglia è stata indossata da gente come ronaldo, baggio e ibra senza finir mai insozzata da scandali e dalla toppa della serie B.
    Moratti ha vinto e ha dato prestigio all’inter. Se oggi parliamo di suning il merito è in primis suo.

    THOHIR
    Il prezzo a cui ha venduto certificache non è il cicciobello filippino che si voleva far credere, e certificaanche che non sta scappando da nessuna parte. Semplicemente ha ricevuto un’offerta irrinunciabile, che ha anticipato di qualche anno gli obiettivi che si era dato. Parlando del suo operato, ci son luci e ombre. Ha portato serietà e professionalità manageriale, ha dato un nuovo e necessario setting alla società segnando un punto di svolta, e ha trovato un partner straordinario; in compenso ha arrancato negli investimenti, i risultati sportivi ed economici crescono più lentamente delle attese, l’entusiasmo intorno al mondo inter è rimasto mediamente basso, la tutela mediatica è stata pessima, e la situazione Mazzarri è stata gestita molto male.

    Nella migliore delle attese, Thohir poteva riportarci ad antichi fasti, mentre suning può farci diventare più grandi di quanto non siamo mai stati. Ma ripeto, si parla della migliore delle ipotesi, tutta da verificare, e comunque ci vuole del tempo.

  55. Inutile girarci intorno: giochiamo a fare quelli del nuovo millennio, i cittadini del mondo,
    ma poi appena si esce dalla provincia e si incrocia chi non dico la tua lingua, ma anche solo il tuo dialetto, ecco che parte la commedia dell’arte.

    l’indonesiano diventa il filippino, perché assomiglia al collaboratore domestico e perciò è palesemente un povero fesso che s’è fatto fregare da Moratti, un wannabe della speculazione
    i cinesi sono quelli che ti vendono le infradito a 1 euro sotto casa
    e Moratti è, a giorni alterni, una vecchia volpe che si è arricchita ed uno che si è fatto fregare dal primo che passava

    a seconda di come si incastra meglio con le notizie all’interno di questa originalissima sceneggiatura.
    Ovviamente il bilancio dell’Inter è assimilabile, grembiule e matita sull’orecchio, al bloc notes del pizzicarolo all’angolo.

    La ciliegina è Moratti che ha vinto poco (!!!) e tutto di cartone, perché chiaramente quando ti sottraggono qualcosa in Italia, il problema non è chi t’ha truffato ma tu che ti sei fatto fregare come un coglione, e quella roba ormai è sua.

    La nostra idea di globalizzazione è mangiare sushi il venerdì sera.
    Chissà come mai poi siamo sempre il fanalino di coda di qualsiasi cosa.

    • Caro estecambiasso , mi sembri assai saggio.
      Io continuo a credere che, con altra stampa, in senso di comunicazione, forse saremmo altrimenti valutati. Basta verificare la differenza tra quanto occorso al Milan, trattativa con gruppo estero che ha rasentato il ridicolo, ed invece le nostre vicissitudini solide e concrete.
      Il buon,ottimo,MM ci ha messo del suo con “casalinghe” esternazioni sotto il suo ufficio che attengono ad altri tempi ed altra abitudine comunicativa.
      Speriamo chi i nuovi proprietari, in questo, impostino la max professionalita’ ,dovuta, nei comunicati stampa ,che, invero, un po’ è migliorata sotto Thoir.
      Amiamola a prescindere.

    • Bellissima este!!!!

    • Chapeau, caro Este… chapeau!

    • straquoto parola per parola. Analisi fantastica.

  56. Emergono ulteriori dettagli, sempre da reuters.

    300 milioni (di dollari) per il 68,5% le quote, più accollo di debito (e vedremo che ne faranno, sono molto curioso) per circa 200 milioni (di euro).

    Un investimento di partenza molto oneroso, che sottende un’intenzione di investire molto di più per generare ritorni il prima possibile.
    Anche perchè questa è gente abituata a flussi di cassa enormi, non credo gli interessi star qui a giocare coi bilanci per far valere qualche decina di milioni in più davanti all’uefa.

  57. qui la cosa si fa più interessante…

    MM : “il FPF penso sia un po’ superato con il cambio di pacchetto di maggioranza, la nuova società dovrà ridiscutere gli accordi con l’Uefa, Tourè o non Tourè non lo so, qualcosa faranno”

  58. Ecco, a proposito di MM e la dichiarazione sul FFP: Wolf, la Reuter cosa dice della possibilità di rinegoziare fin da subito i termini dello stesso alla luce del nuovo assetto? Perché fin qui io ho sempre letto che per quest’anno e il prossimo tutto rimarrebbe invariato (obbligo di plusvalenze e pareggio).

    • non esistendo precedenti in merito, dato che il ffp esiste da poco, non ti saprei dire.
      A reuters la cosa interessa poco perchè riguarda aspetti sportivi e non societari.

      Non credo che sia fra le priorità dei cinesi, e anche se lo fosse la disponibilità dell’Uefa è tutta da sondare.

      Considerando che già si trattava di un accordo atto ad alleggerire la vera sanzione, preso sulla base di impegni scritti col sangue, dubito che a Ginevra siano felici di concedere nuove dilazioni, che sarebbero ulteriori alleggerimenti.
      Ma chi può dirlo…

      Ci vuole un po’ di pazienza, ma credo non sia inverosimile una stima di crescita dei ricavi in tripla cifra entro un triennio. Tradotto, ricavi come minimo raddoppiati entro un massimo di tre anni.
      Ambizioso, ma alla portata della nuova proprietà.
      Certo è che la gestione sportiva non può più rimandare l’accesso alla CL, non tanto per i 30 milioni di bonus -che comunque fan comodo-, quanto per la visibilità internazionale necessaria ad attuare certe strategie. Cosa che è mancata a Thohir, che ha rallentato la sua opera di rilancio.

    • Rispetto a nuovi strappi al ffp, vedo più plausibili operazioni con club satellite in cina, sponsorizzazioni al limite del dubbio, e operazioni di questo tipo che van tanto di moda.

      L’importante, come dicevo per gli artifici contabili di thohir, è che ciò sia il mezzo e non il fine.
      Lo scopo deve essere renderci più ricchi, non sembrarlo.

      E poi, chiaramente, rispetto della legalità.

  59. Non credo che chi sta sborsando 1200 1300 miliardi delle vecchie lire ( in altri termini il valore di una banca italiana di medie dimensioni ) si faccia intimorire da un limite come il FPF.
    Male che vada si farà un sponsorizzazione straordinaria e si finanzierà con quella la nuova stagione.
    Poi non è che si debba fare nulla di eclatante: via i rami secchi, via i 2/3 giocatori, forse 4, che si credono fenomeni e già con il solo Banega per me si può fare la CL a occhi chiusi.
    Il livello del campionato è questo: basta veramente poco.
    se poi si fa bene, anche meglio, in EL sarei ancora più contento.

  60. grazie a Wolf , economista del blog !

    Con gente come Suning che butta tutta questa moneta liquida per quote e debito già dall’ inizio, bhe ragazzi, per quanto la mia natura mi porti ad essere equilibrato , questo mi sembra un ottimo, ma proprio ottimo inizio.

    Concordo con quanti, e spero che la nuova proprietà metta una macchina da guerra nella comunicazione, fanno notare che un’ operazione come questa sia stata trattata in maniera non clamorosa, mentre la figura di merda dell’anno scorso del Bilan con Mr B, è stata benevolmente ignorata.
    Urge un cambio di prospettiva, ma qui non ci vogliono i Bolenbrook o i nomi esotici, ci vuole gente che vive la situazione del calcio in Italia, e conosce i retro-pensieri, le allusioni, i sotterfugi, i prezzolati e lecchini della stampa nostrana.
    Ecco, in questo settore cruciale, spero che Moratti possa essere ancora utile ed essere IL referente, il primo tifoso, ed indicare persone giuste. Poi ok, i manager, i contabili, i maghi della finanza, ben vengano dall’ Oriente.

  61. Se davvero Moratti si è espresso in questi termini, direi che è stata gettata la maschera sul fatto che il fpf fosse effettivamente poco più di una foglia di fico.
    Però la sanzione è arrivata per davvero, a questo punto non so bene cosa pensare.

    Una cosa è certa: squadre come il PSG o il Manchester City ci hanno insegnato che questo benedetto fair play finanziario è tranquillamente aggirabile.
    Se poi si pensa che noi potremmo addirittura fare sponda di prestiti con lo Jiangsu…

    Insomma, magari possono concederci altre deroghe agli accordi presi per evitare il ricorso a questo o quello stratagemma.

    Non so, davvero.
    Come fu per Thohir, mi siedo e sto a guardare (anche perché non è che si possa fare molto altro).

    Come sarà questa nuova era non è prevedibile, specie da un insipiente in materia come me.
    Sicuramente, abbandonandomi ad un ragionamento che riconosco sia veramente d’accatto, ora l’acquisto lampo di Banega che a 28 anni lascia il Siviglia senza pensarci due volte acquista i contorni di un ottimo segnale in questo senso.

  62. Un sentito e doveroso grazie a Massimo Moratti, per quanto fatto e quanto investito nell’Inter in questi anni…

    Il suo essere primo tifoso, gli ha fatto fare cose oltre il limite consentito dal suo portafoglio personale e dopo il 2010, raggiunto il tetto del mondo, ha giustamente perso gli stimoli per continuare a rischiare, rimettendoci di tasca propria…

    Grazie anche a Thohir che ha salvato l’Inter da un probabile crack finanziario e, conti alla mano, ha saputo raddoppiarne il valore trovando ora degli interlocutori
    finanziariamente solidi e credibili…

    Thohir è stato bravo a fare da ponte, da tramite, intavolando una trattativa in terra d’oriente pressoché segreta, sfuggita a tutti media nostrani…

    Poche parole e tanti fatti, contrariamente a quanto avviene al di là del Naviglio

  63. Io penso che con l’Uefa, sopratutto se si parla di mettere soldoni, un accordo si possa trovare.
    Poi dipende da cosa vuole fare realmente la proprietà e con quanta fretta.

    C’è da dire che il fatto che ci mettano tutti questi soldi mi fa ben sperare che non si tratti di una speculazione del tipo spolpo tutto e poi lascio lo scheletro al curatore fallimentare.

  64. Gibson, perdonami, ma fra i pregi di Moratti non ci metterei quello di sapersi muovere nella vasca degli squali.
    Sinceramente le persone indicate da lui in questo frangente sono le ultime a cui mi rivolgerei.

    • +1…. ricordiamoci che abbiamo stipendiato gente come Paolillo

      Rimarrà per sempre un simbolo della storia nerazzurra, ma non verrà di certo ricordato per le sue grandi doti manageriali

  65. Ci voleva un po’ di entusiasmo, una botta di vita.
    E’ arrivata!
    Finalmente.
    Non se ne poteva più di quella mediocrità, di quella tristezza, di quelle partitacce.

    E io non credo proprio che chi è disposto a tirare fuori tutta quella pila pensi solo a fare speculazioni di bassa lega e per di più in un campionato mediocre come quello italiano.
    Sarebbe assurdo e anche insensato.

    E l’Inter ha la storia che ha!

    Per cui voglio essere fiducioso, finalmente, e con la speranza di rivedere nuovamente una grande Inter.

  66. Anche quando arrivò Thohir c’era lo stesso entusiasmo.
    E come allora mi sento di smorzarle un po’.

    Per carità, rispetto ad allora sento meno la sensazione di salto nel vuoto e ho percezioni positive, come ho detto più su, però non vorrei che si volesse il tutto e subito.

    Noi vogliamo i soldi dello PSG, la passione di Moratti, l’organizzazione del Bayern, i talenti del Barcellona e la mentalità dell’Inter del 2010.
    A certi risultati ci si arriva con razionalità e giudizio, ecco perché mi sento di dire che la parentesi Thohir non è stata da buttare.
    La società ha cambiato mentalità e, sebbene l’Inter passionale di Moratti mi piacesse, oggi dico che forse, col tempo, saremmo risultati anacronistici.

    Con tutte le conseguenze del caso (che avevano già iniziato ampiamente a mostrarsi).

    Andiamo con calma, tutto sommato il City e il PSG hanno vinto molto meno di quanto hanno speso (a mio giudizio, molto spesso hanno speso veramente male)

    potrebbe non essere quella la strada giusta.

  67. Este

    tra
    Noi vogliamo i soldi dello PSG, la passione di Moratti, l’organizzazione del Bayern, i talenti del Barcellona e la mentalità dell’Inter del 2010.

    e non vedere più certe partitacce forse una via di mezzo c’è.
    Oh no?!

    Insomma, non ho più 10 anni da circa mezzo secolo.
    Tranquillo.

  68. Sul lato sportivo sono certo di vedere presto un Inter vincente, come e più del passato glorioso_ Sono invece preoccupato sul lato geopolitico: i cinesi occuppano il territorio, piano piano, fino a che sono gli indigeni a scomparire_ Sono sicuro che acquisteranno anche il Milan_ Del resto sono più di un miliardo e hanno bisogno di espandersi_ Stanno arrivando e usano il calcio cone cavallo di Troia_

  69. Ho letto un (raro) commento sensato di un gobbo. Diceva di avere una moglie cinese perché ha lavorato in Cina 10 anni. La sua moglie conosceva un unico calciatore italiano: il Fenomeno. Diceva anche che Suning è onnipresente: in ogni città, nel grattacielo più alto, all’ultimo piano c’è un negozio Suning.
    Diceva che le poche maglie di calcio che vedeva erano quasi tutte nerazzurre. I nomi: Ronaldo, Zanetti, Milito.
    Sapete cosa mi manca di più dell’ Epoca Moratti? Il grande colpo di mercato. Quel giocatore che fa sognare ad occhi aperti.
    Quello che prima delle partite dici … va beh, dai … c’è Lui !
    A questa Inter, manca maledettamente uno così.
    Un Ibrahimovic (non voglio dire nomi impossibili), per capirci.
    Questo porterebbe, in un solo colpo entusiasmi sopiti da tempo. Ed avvicinerebbe i nostri nuovi tifosi in modo veloce all’Inter.
    Farebbero vivere Loro le emozioni che abbiamo vissuto noi.
    Ricordate? Vi ricordate di Rummenigge? Di Lothar? Del fenomeno?
    Spero, che si presentino con un colpo ad effetto.
    Non un giocatore forte. Uno “stratosferico”. O almeno fortissimo.
    Forza Inter

  70. Messi tutta la vita.
    (magari!)

  71. Domanda:
    Come siamo messi a sponsor? Ha firmato Pirelli se non ricordo male da poco vero?
    L’unico modo per aggirare il ffp da quel che ho capito sono le sponsorizzazioni folli .
    Mi sa tanto che per questo mercato staremo abbottonati.
    I cinesi corrono in maniera diversa da noi e per quest’anno si accontenteranno di vendere 50 milioni di magliette e contratti televisivi per riprendersi i danè, dal prossimo si comincerà davvero.

  72. mi aggiungo. Troll 100%

  73. internaz
    il mio era un discorso generale, non rivolto a te o a qualcun altro in particolare.
    In ogni caso, io credo che la pazienza di cui sopra, passi anche attraverso alcune “partitacce”.
    Speriamo di aver già dato quest’anno, ma concordo che serve prendere piedi buoni.

    Colpi di mercato “alla Ronaldo” non credo proprio che ci saranno, né ora né in futuro (a meno di un boom tale da giustificarli o se ce li ritroviamo in casa, ma adesso mi pare prematuro addirittura pensarlo)

    ma, a voler pensarla positivamente, giocatori di gran livello, tipo Sneijder o Milito, per capirci, spero di sì.

    Sulle sponsorizzazione, qualora si volesse “aggirare” l’ostacolo fpf, sarebbe sufficiente collocarla sotto lo stemma o sulla manica o sotto il numero, e il gioco sarebbe fatto.

  74. este

    scusami se sono stato un po’ troppo perentorio, diciamo così.
    Ma è che ho voglia di vederla in positivo questa svolta.
    Poi magari finisce male anche questa, e allora mi ritroverò qui a fare le solite critiche.
    Ma per ora c’è tempo.

  75. @Bilanisti e Johnny

    avete ragione, forse mi sono espresso male quando dicevo >> in questo settore cruciale, spero che Moratti possa essere ancora utile ed essere IL referente, il primo tifoso, ed indicare persone giuste.>>

    non volevo intendere le persone che abbiamo avuto , (Paolillo in primis ! ) dio ce ne scampi. Volevo solo dire che venga riconosciuto a Moratti un ruolo tipo la “voce del tifoso”, di una persona che conosce bene l’ambiente italiano e che possa consigliare da qui, sul posto. Insomma, a parte l’eterna riconoscenza che riserverei a MM, credo che un ruolo possa e debba averlo ancora,anche se dietro le quinte.
    Per intenderci, voi avete visto o sentito fare delle dichiarazioni, delle prese di posizione da Bolenboroke e tutti quei manager che stavano ai vertici, al di là delle cifre del bilancio?
    E come ho detto altre volte, per me l’unico a 360° è Oriali.

  76. Un piacere ricomprare oggi La Gazzetta dell’Inter

  77. …che poi del ruolo che auspico io, mi sembra che ne sia gia stato parlato .
    Si parla infatti del ruolo di advisory board, che non so esattamente che sia, ma qualcosa tipo quello che immagino io…

    • Se ti può far piacere il CdS oggi ipotizza che MM eserciti a Novembre il diritto di ricomprarsi le azioni di ET…

  78. io trovo interessante la voce di un possibile ritorno di Leonardo per quel tipo di ruolo.

    per quanto riguarda cifre dell’affare e FPF spuntano fuori “notizie” random che si contraddicono tra loro ogni mezz’ora :

    -bisognerà rispettare ugualmente i paletti dell’Uefa
    -con lo Jangsu si aggira il FPF
    -L’Uefa si incazzerebbe se lo Jiangsu prestasse i giocatori all’Inter
    -MM : “Si possono rinegoziare gli accordi con l’Uefa”
    -Jindong compra Tourè come portaborse di Mancini e CR7 al posto di Manaj

    idem per le cifre :
    -700 milioni
    -500 milioni
    -Debiti azzerati
    -Debiti rifinanziati
    -Thohir ha fallito
    -Thohir è un genio del male

    anche in questa occasione il mondo del “giornalismo” pallonaro non si smentisce…
    l’unica cosa certa è che l’Inter ha venduto la società in tempi record senza che nessuno capisse un cazzo fino a pochi giorni prima della conferenza….quindi se tanto mi dà tanto non ci resta che aspettare qualche settimana prima di farci prendere dall’entusiasmo o dover entrare nell’ottica di patire ancora un anno di FPF.

    • “io trovo interessante la voce di un possibile ritorno di Leonardo per quel tipo di ruolo.”
      Non sarebbe male, ma joia e beleza credo farebbe accomodare altrove il Mancio. Ho la sensazione che i due insieme non quaglino…

  79. E intanto ieri sera Banega dimostra che abbiamo fatto un gran colpo

  80. In effetti da quando c’è ET questa cosa del sottotraccia è divenuta uno standard.
    E mi piace.
    I giornalai non sanno mai un cazzo finchè le cose non sono concluse.
    E’ stato così per gli acquisti e per Smemorino.
    E’ stato così oggi per il passaggio di proprietà.

  81. Ieri sera ho fatto un giro su qualche blog milanista a leggere gli umori.

    E S I L A R A N T E

  82. Secondo me anche il bilan è già cinese.
    Semplicemente il nano aspetta dopo il ballottaggio di Milano per vedere di raschiare il barile gonzo un’ultima volta.

    • Ho i miei dubbi.

      Francamente non capisco tutta questa riservatezza sul possibile acquirente. Danno tutto alle firme, ma si sa solo che trattasi di un fondo con una decina di investitori.

      A me in tutta franchezza sembra il bis del teatrino Mr Bee: il berlusca cerca di rimpatriare capitali ripuliti, e ci prova tramite prestanomi e/o fondi di investimenti esotici. L’altra volta uscì l’inchiesta dell’espresso e, guarda un po’, andò tutto a monte.

      Ora infatti nessuno sa chi ci sia dentro a questo fondo, e non c’è nemmeno una faccia di riferimento come era quella di Mr. Bee. Se le fiamme gialle, o anche solo il giornalismo di inchiesta, volessero vederci più chiaro, attualmente ne sarebbero impossibilitati.

      D’altro canto i cinesi, a meno che non siano appunto prestanome al tuo servizio, non si fanno perculare con le battutine che ha elargito silvio nelle ultime settimane (mi vogliono far fuori, ma io voglio comandare, si mangiano i bambini, etc). Se la trattativa fosse seria alla prima di queste esternazioni avrebbero mandato all’aria il tavolo.

      Intanto berlusconi un’ora fa circa è stato ricoverato per scompenso cardiaco, e, giuro -potete anche verificare- appena è uscita la notizia il titolo di mediaset è volato di quasi 3 punti percentuali.
      Tradotto: non gli crede più nessuno

  83. Wolf, quanto mi piace leggerti…

  84. Leonardo, per carità, no.
    Con Cavani è riuscito a pagare una somma più alta della clausola di rescissione, per non parlare delle somme sborsate per Marquinhos o Pastore, tanto per fare due nomi che non fanno tremare le gambe, ecco.

    Così il dg lo so fare anche io. E noi non possiamo permetterci di buttar via soldi come il PSG.

    Banega invece m’ha fatto fregare le mani. Sempre sperando che non si afflosci appena messo piede ad Appiano e, soprattutto, pregando Iddio che Mancini non lo metta in porta o terzino sinistro, o ancora peggio, che non ci litighi.

    Anche perché, come caratteristiche, è e-sat-ta-men-te quello che ci serve.

    Sui cinesi del Milan, bah, la penso come Wolf. A parte che dopo la solita battutaccia dei cinesi che mangiavano i bambini, anche la proverbiale pazienza orientale sarebbe saltata, ma poi, effettivamente chi sono questi qui? Quanti sono? Cosa possiedono? Quanti soldi hanno?

    Niente, “i cinesi”. Manco fossero un negozio in Paolo Sarpi o in via Bramante.

    #cazziloro

    • I fatti dicono che Banega arriva con Mancini allenatorei; ricordati i giocatori che arrivavano prima e nota le differenze_
      Leggo che Kovacic afferma di averci liigato : un’altra medaglia x Mancio_ Ci siamo tolti una zavorra, per giunta con mega plusvalenza_ Che vada pure dai retrocessi, mono o bi_

    • Credo sia inutile fare cinema, come e’ successo per noi sapremo solo alla fine cosa c’e’ di vero
      se e’ vero come dicono alcuni che dietro c’e’ direttamente il governo cinese non mi sembra strano che berluska miri al rialzo massimo

  85. sinceramente spero,sogno, nuovi fenomenali colpi nel reparto avanzato, quella e’ la nostra storia,tosti dietro e fenomenali artisti del gol davanti…e se la solidità economica e la serietà dimostrata dai nostri in questa trattativa lascerebbero sognare, quello che farà la differenza sarà l’effetiva volontà del gruppo suning, siamo solo un mezzo(fare da cassa risonanza alla Cina come pianificato dal loro governo) e quindi investimenti si ma molto oculati, oppure siamo anche “un” fine della suning… allora in questo caso largo ai sogni….e’ in questa volontà che si gioca la nostra partita…

  86. “A me in tutta franchezza sembra il bis del teatrino Mr Bee: il berlusca cerca di rimpatriare capitali ripuliti, e ci prova tramite prestanomi e/o fondi di investimenti esotici. L’altra volta uscì l’inchiesta dell’espresso e, guarda un po’, andò tutto a monte”

    Perfetto…che sono le stesse cose che scrivemmo in tanti già poche settimane dopo l’inizio del teatrino con Bee.
    I suoi media tentano di reggergli il giochino, ma è una via rischiosa.

    Leonardo invece non mi sembra uno sprovveduto… al Milan lavorò bene ed al PSG assemblò la squadra pescando molto dal nostro campionato.
    Oggi il PSG sta solo perfezionando la base formata da lui…ovvio che ha beneficiato di un budget esagerato, ma le ipervalutazioni di cartellini e stipendi all’inizio furono fontamentali per convincere i giocatori ad andare nel campionato francese. Non stiamo parlando del Man Utd che può attirare giocatori di prima fascia anche senza Champions

  87. Due buone notizie se MM riprende le quote di Thoir e se prendono Leonardo nel ruolo che io auspico. Oriali è al primo posto, però pure lui mi sta bene sì sì. Vero è che come si diceva sopra, sarebbero due figure un po’ in competizione lui e Mancini

  88. Leonardo è quello che avrebbe fatto follie per comprare Gantzo, non dimentichiamocelo.
    Se non ricordo male scoprì Kakà, che ha giocato bene due o tre anni al massimo, poi è diventato un infinito specchietto per le allodole dei tifosi milanisti

    (quante risate, e chi se lo scorda…).

    Per il resto non ricordo niente di eclatante. Con quel budget riuscire a perdere il misero campionato francese avrebbe avuto del doloso,
    in Champions League vanno peggio dei gobbi.

    Secondo me non è quello giusto, poi oh, stiamo a vedere.

    Acanfora, nessuno nega che Mancini sia particolarmente abile nel prendere i giocatori giusti e a creare ottime basi

    (per dirti, io sarei per metterci lui come dg, staremmo a cavallo, altro che Leonardo. Avrebbe anche maggiori possibilità di dire quello che pensa, tanto delle squalifiche dei dirigenti uno non se ne accorge neanche)

    però, onestamente, se la gestione dev’essere come quella di quest’anno, io onestamente non vorrei iniziarlo a vedere spostato ovunque per il campo.

    Perché poi è un attimo a sentire i fischi a San Siro.
    Anche perché in tanti non aspettano altro.

  89. Non capirò mai il “caso Leonardo” (non parlo da calciatore), un incapace che si è ritrovato a ricoprire ruoli fuori dalla sua portata spuntando ingaggi faraonici.
    Stendo un velo pietoso sul salto della quaglia Milan – Inter e sull’esperienza da allenatore.
    Non ha mai comprato un solo giocatore se non strapagandolo, azzeccandoci una volta su 5 e comunque grazie a risorse finanziarie enormi.
    E adesso di nuovo all’Inter? Ma non scherziamo !

    • Credo che kaka sia stato merito di Braglia
      leonardo mi sembra bravo a “vendersi”
      Sentire criticare kaka mi imbarazza, e’ come se un gobbo o un bilanista criticassero il fenomeno
      c’e’ un limite al tifo

  90. Non so, io non ho pregiudizi verso Leonardo ma al contempo non mi pare una priorità.

    Considerando che lo paghi come un allenatore, e non un Ventura o un Gasperini, direi che abbiamo altre urgenze.

    Il nostro limite attualmente non è nell’individuare gli uomini giusti, ma nel disporre della liquidità necessaria per portarseli a casa.
    Mancini sa fare mercato, che la cosa piaccia o meno ai detrattori, e una figura come quella di leonardo sarebbe un doppione, utile solo se in panchina hai il gasperini di turno.
    Ausilio sa condurre una trattativa, e questa volta i pagherò acquisiscono tutto un altro valore. Le nostre controparti possono contare su garanzie fortissime, e noi abbiamo margini di crescita maggiori.
    Credo che siamo prossimi a un punto di svolta, ma che non sarà così drastico come ci si può attendere.
    E in questo passaggio in cui è ancora necessario posticipare i pagamenti, ma in cui si può impegnare più capitale, il duo mancini-ausilio mi sembra più che adatto. Mio opinabilissimo parere, intendiamoci.

  91. La nuova proprietà, oltre ad aver acquisito il 68,55%, ha dato garanzie per la copertura totale di tutte le passività…

    Inoltre, per far entrare liquidità immediata, basterebbe una scritta Suning sulla maglietta, calzoncini o dove caxxo volete pagata a peso d’oro…

    Altra ipotesi, lo Jangsu Suning potrebbe comprarsi Melo, Palacio e Carrizo per un botto di milioni…

    Insomma, volendo, il FPF ha i minuti contati

  92. Da quei matti di interistiorg.org:

    Ci sarebbe grande spazio per fare riflessioni filosofiche sulla perdita di identità, ma a noi basta solo spaccare il culo alla Juve.

    No comment… standing ovation.

  93. Questo cambio di proprietà e’ molto diverso dall’avvento di Thoir.
    Gia’ la conferenza di ieri in Cina aveva tutta un’altra “allure”, con quel meraviglioso AMALA cinoitaliano, i video, il nerazzurro avvolgente.
    Thoir non ci prese in giro, non fece proclami ribadendo sempre il suo profilo “low cost”.
    Qui abbiamo dietro non solo degli imprenditori cinese, ma lo STATO CINESE, giacche’ mi risulta ancora essere un regime comunista; con tutti i distingui del caso, certo, ma non si muove foglia, nel bene e nel male, senza l’autorizzazione del governo_
    Io avrei anche il giocatore ideale per vendere le magliette_ Chi meglio di lui?
    EL CHINO RECOBA
    Gli facessero una telefonata e lo rimettessero in rosa_
    Non si allena piu’ come un giocatore? E quando mai l’ha fatto…

  94. buffon dimentica la nostra Champions del 2010…c’è poco da discutere, non ce la fanno , è più forte di loro, sono ossessionati

  95. Sempre a proposito di FFP, mi sembra interessante l’intervista a Paolillo (almeno di questo se ne intende) relativa alla possibilità che l’uefa sterilizzi l’indebitamento in presenza (entro fine luglio) di un nuovo piano industriale credibile ed in discontinuità da parte di un nuovo investitore. In questo caso per 3-5 anni non si avrebbero i limiti imposti dal FFP.

  96. Sto. con Este ….Facciamo. Mancio. d.s, Simeone allenatore e Zanetti presidente .

  97. sempre meglio che un imprenditore italiano..ormai questo è il futuro,ovvero capitali esteri.Tra l’altro avete visto come potrà essere la nuova maglia per la prossima stagione? http://www.provehitoinshop.it/nuova-maglia-inter/

    • Un classico completo di Inter_ Preferisco le strisce un po”più larghe, ma va bene lo stesso specie se ripenso al pigiama..
      Simpatico lo scherzo dei calzettoni gialli da ciclista della domenica.

  98. Meglio i capitali esteri…ormai è questo il futuro. Tra l’altro avete visto come sarà la maglia per la prossima stagione? http://www.provehitoinshop.it/nuova-maglia-inter/

  99. Perdonami, mao, ma di cosa stai parlando? Quale imbarazzo? Quale tifo?

    Ho mai detto che, per esempio Pirlo o Maldini o Seedorf o Deschamps o Gullit o Van Basten o lo stesso Buffon non siano/siano stati dei grandi giocatori?

    Sono il primo a dire che non aver mai dato un pallone d’oro a Pirlo sia uno scandalo che grida vendetta.

    Quindi, come vedi, puoi tirare un sospiro di sollievo perché non hai nulla di cui imbarazzarti e il mio limite al tifo c’è
    (ammesso che esista un censore che possa stabilire questo limite, ma vabbè).

    Su Kakà, dimmi nell’intera carriera, quante stagioni davvero superlative abbia fatto.
    Cosa ha combinato nel Real quando ci è andato? Nulla.
    Cosa ha combinato quando è tornato al Milan? Sorvoliamo.
    Cosa ha combinato nella Selecao? Te li ricordi i Mondiali del 2006 o del 2010.

    Stringi, stringi, stiamo parlando di un fuoriclasse di due o tre stagioni, o mi sbaglio?

    A me pare che i corifei milanisti abbiano praticamente imposto questa scuola di pensiero secondo la quale Kakà è una specie di nuovo Pelè e io dovrei anche crederci.

    E questo sì che è veramente imbarazzante.

    • Condivido, più che un brasiliano era un quattrocentista.. bravo ma nettamente sopravalutato

    • Ah,
      capisco: se non ricordo male anche l’uva alla fine non interessava tanto alla volpe.
      Per me Kakà è stato un Fenomeno e l’ho sempre ammirato.

      Poi credi a quello che ti pare: i miei gusti sono miei; non valuto in contrapposizione agli altri

  100. Come si puó fare il tifo per la nazionale che sembra una succursale dei gobbi rappresentata da una merda come Buffon che per l’ennesima volta fa finta di non ricordare la Champions dell’Inter….boh uno ci prova pure a non tirargli sfiga, ma questi non perdono proprio occasione per starmi sul cazzo a 360°

  101. Buffon pezzo di melda!

  102. Il portiere biscazziere è capitano della nazionale, dovrebbe rappresentare tutti e unire.

    Arrivare a 38 anni e dire ancora ste stronzata da bar, alla vigilia di un’europeo da affrontare con la fascia al braccio, significa esser proprio una personcina da 4 soldi.

    Roba già abbastanza nota, per carità, quindi andrei serenamente oltre.

  103. Io ci sono stato e tutto ruota intorno alla Saras. Informarsi di persona no eh?

    • Bè anche a Taranto tutto gira intorno all’Ilva, ma non so quanto possano esserne contenti…

  104. Buffon è quello che alcuni giorni fa aveva definito idioti coloro che avessero osato non tifare la vicejuventus.

    Oggi “dimentica” le vittorie di una squadra italiana in Champions.

    Poi non si lamentassero se ci sentiamo socialmente superiori.

  105. poi le scelte definitive dei 23 sommate al tentativo di far rientrare Lippi dalla finestra hanno messo la ciliegina sulla torta…

  106. Non vedo l’ora di vedere Buffon fare da chioccia alla prima nazionale dal 58 a non qualificarsi ai mondiali. E con lui Lippi.

  107. stimo Ventura ma non capisco perché metterlo sotto la tutela di lippi

    anzi, faccio finta di non capirlo

  108. forse è Simona Ventura e abbiamo capito male?

  109. Saranno le molte primavere alle spalle ( o lune, come dicevano i nativi americani) ma quando mi capita di vedere gli spot sugli europei, con scene di esultanza esagerata ( funzionale alla vendita del prodotto) mi sembra tutto finto.
    E non è perchè storicamente noi con la nazionale (sponsor Fiat) abbiamo sempre avuto poco a che fare (nonostante il sigillo 2006 di Materazzi), ma perchè non c’è più passione, perchè c’è un allenatore che ha svuotato l’armadietto a Coverciano e non gliene può fregar di meno, perchè come sempre si naviga a vista, come sempre si predica bene (viva le squadra piene di italiani) e poi si razzola male (nessun convocato della squadra rivelazione*)
    Lo so , c’è il gruppo, c’è da premiare chi ha portato la Nazionale a questo importante traguardo (ci sono cani e porci e tra l’altro alla seconda fase passeranno 16 squadre su 24, della serie l’importante è partecipare)
    però senza uno scatto, senza un aggiornamento (Cabrini e Rossi nel 78, Schillaci nel 90) senza una scommessa (qui però Buffon non c’entra) non si può pretendere entusiasmo.

    *In fondo meglio così. Si possono preparare meglio i preliminari di Europa League.

  110. Rivendico a pieno titolo la mia posizione di assoluta noncuranza delle sorti della merda sabauda in azzurro.
    Non è questione di “quanti” siano gli azzurri che lo indossano dopo aver tolto la divisa da carcerati.
    E’ tutta la gestione azzurra, da almeno un ventennio, che “gira” intorno alla Stirpe del Male, alla latrina piemontese.
    Che facciano la stessa fine degli ultimi mondiali, umiliati da tutti.

    • Siamo in due. Non la guardo. Non mi interessa.
      A differenza di te, però non riesco a “tifare” contro. L’Italia è l’Italia.
      Non per nulla: penso a chi, in buona fede e con passione, ai colori azzurri tiene con sportività (non so quanti ve ne siano, ma ci dovranno pur essere).

      Semplicemente, questa nazionale la ignoro.
      Rispetto chi la tifa (se lo fa con sportività). Ma non mi rappresenta.

  111. Intanto la stampa di regime corre ai ripari, il 19 a Milano il capo si gioca lo scalpo bitumato e serve il sostegno di tutti, a partire da quei milanisti che domenica han crocettato forza Italia per poi invalidare la scheda scrivendo affianco ‘vendi il milan’.

    Detto che una città come Milano spero non rinunci alla possibilità di trovare ulteriore slancio mondiale con una figura come Beppe sala, solo per premiare le fandonie propinate dal duo glandiani-berlusconi

    L’aspetto esilarante sta negli annunci, nelle voci di corridoio, nei rumors che insider del calibro di suma e ordine giurano di aver captato.

    E così sappiamo che il Milan passerà ai cinesi per una cifra indefinita ma certamente maggiore di quella dell’inter. C’è chi dice 3 miliardi, chi dice 700 milioni più 4000 per lo stadio più 400 per il mercato, ma fortunatamente anche chi inizia a subodorare la presa per il culto.

    Sappiamo poi che neanche il tempo di gioire e in casa inter è già crisi, perché al massimo ma proprio al massimo arriva quel bollito di toure spacciato per top player da mettere sul biglietto da visita del cinciullà

    Nel frattempo dio ibra non firma con lo United perché sta aspettando la cessione del Milan sì da coronare il malcelato sogno di chiudere la carriera con brocchi a milanello, sai a lui che gli fotte dello United e di Mourinho.

    Poi che altro… ah sì, certo, da ‘ste parti c’è poco da festeggiare, perché berlusconi è comunque più ricco di Zhang.

    Per concludere, ciliegina sulla torta (su croccante letto di pelle, farcita di gatti), ci si prepara già la rivendicazione di superiorità anche nel caso in cui il Milan non venisse poi ceduto: la milanesità del calcio milanese sarebbe salva.

    Insomma, votate patsy parisi, chè facciamo prima

  112. Giusto per lasciarmi una possibile alternativa in caso di naufragi, registro con piacere l’assunzione di Inzaghi qui a Venezia, segnale di possibile ritorno dell’Unione nel calcio che conta.
    L’immagine di Recoba in arancioneroverde che vince le partite da solo è pari solo all’Inter di Mourinho, contiamo su Tacopina…

  113. Sparsamente.

    Lo scandalo non è non aver dato il pallone a Buffon, semmai averlo dato a Cannavaro. Ma il Pallone d’Oro è preso fin troppo sul serio. Un premio individuale per uno che pratica un gioco di squadra ha il valore che ha.

    Buffon è cretino. Grandissimo portiere, ma cretino. Non sento che conferme.

    Io per la nazionale tifo eccome, a prescindere da chi ci gioca. Un po’ come per la Juve, rivendico motivi di emotività superiori (o inferiori, dipende da che parte si giudica).

    Kakà, beh, Kakà…prima di dire che era un quattrocentista e basta ricorderei qualche stagione nel Milan, dove ha vinto da protagonista diverse cosette. Poi è vero che in nazionale non ha vinto niente (neanche Maldini, per dire, ha mai vinto niente in nazionale) e al Real ha fatto pietà. Però insomma, fossi milanista non sarei troppo scontento di averlo avuto.

    Infine: a me la scelta di Simona Ventura in nazionale piace. Uno vecchio, uno sfigato, uno che non ha mai vinto un cazzo, uno che non c’entra niente, uno che guadagnerà anche poco (vabbè…) riscuote per principio la mia solidarietà. E poi è anche una discreta fia, insomma.

    • Cannavaro, il calciatore piu’ fortunato della storia, risultava essere giocatore del Real Madrid nel dicembre 2006_ Giacche’ gli idioti avevano deciso che il pallone d’oro dovesse andare necessariamente alla squadra campione del mondo, lo preferirono ai calciatori italiani appartenenti ai club invischiati nel noto scandalo.
      Il pallone d’oro nasce per premiare il migliore giocatore dell’anno di riferimento, indipendetemente da cio’ che vince_
      Nel 2006 c’era stato un grande Thierry Henry ma optarono per un italiano a tutti i costi,
      criterio poi cestinato nel 2010 allorchè premiarono Messi anzichè Iniesta. E allora perche’ non Sneider, che quell’anno fu formidabile, vinse tutto con noi e fece un mondiale che Messi non ha mai fatto?

      Riguardo a Kaka’ confermo che era bravo, ma non bravissimo/ mescolava tecnica e velocità, ma quando la velocità e’ scaduta ha dimostrato che le sue qualità tecniche non erano eccelse_ MarioCorso o Rivelino con il piede la mettevano dove volevano; anche Platini o Pirlo, visto che sei juventino. Kaka’ no.

  114. Bella la battuta di Mancini sugli svincolati!!
    Un buon benvenuto a Banega, e chissà come saranno contenti gli altri svincolati.

  115. In effetti Kakà senza velocità non era nulla di chè.
    Ma cosa sarebbero stati Ronaldo senza esplosività, Corso senza piede sinistro o pirlo senza doping?
    Cosa facciamo?
    Valutiamo i calciatori a pezzi?
    Kakà, come ogni altro giocatore, era l’insieme delle sue qualità.
    E finchè le ha avute era forte-forte.
    Poi gli infortuni ne hanno decretato l’inesorabile declino.

    In ottica interista ci sarebbe da augurarsi la vittoria al ballottaggio di “colpodiculo” parisi. Così magari il nano si convince che il bilan gli sia ancora utile e non vende.

  116. Non capisco bene la storia della volpe e l’uva.
    Cioè non vale per Pirlo, Seedorf, Buffon, Zidane, Maldini, ecc.ecc., ossia tutti i giocatori di squadre odiate ma di cui riconosco il valore, ma vale solo per Kakà?

    Bah, io direi di riassumerla così: tu liberissimo di pensare che io sia stato accecato dal tifo e io, a questo punto, altrettanto libero di pensare che i media milanisti te l’abbiano fatta bere con l’imbuto

    (non solo a te, intendiamoci).

    Io so solo che ad un certo punto hanno perfino tentato di spacciarci per fenomeno perfino Pato.

    E ancora un po’ e ci riuscivano.
    Poi si sono dovuti arrendere perfino loro.

  117. Quando in nazionale non ci sarà più buffone e bonuccci allora, forse, ritornerò a tifarla.

    Ma vorrei se ne andasse anche ta-vecchio e tutta la banda.

    Ma lippolippi ancora va girando?

    Ma quando cambierà qualcosa in questo nostro disgraziato paese?

  118. saranno.
    Vabbè.

  119. una per Kakà, diciamo anche che s’è spaccato a ripetizione, e non parlo di unghie incarnite, quand’era qui ha fatto almeno un paio di stagioni che mi cacavo sotto tutte le volte che prendeva palla, ecco sì, una cosa che non sono riuscito a spiegarmi era come potesse essere così forte nonostante all’apparenza non eccellesse in nulla, però un giocatore lo vedi dal…

    …l’insieme

  120. Un gol che fece in Champions, mi pare contro i Celtic e che, di fatto, spianò la strada al Milan, con il quale dimostrò corsa, dribbling, tocco palla straordinario e pure gol!
    Altroché non eccellere in nulla!

    Il suo problema fu, oltre agli infortuni, che al Milan era la star assoluta mentre al Real, ovviamente, no.

  121. Io, francamente, quando in Milan decise di venderlo, tirai un sospiro di sollievo.

    Idem con Scevcenko, che non c’era derby che non ci segnava!
    Puttanazza eva!

    • Esattamente quello che intendevo!
      E per di più – come con quel russo del cavolo – non potevi neanche odiarlo.
      Baresi si, carogna, ma lui no.
      Seedorf, potevi dirgli quello che volevi, e non dico altro.

      Kakà, non potevo proprio dirgli nulla.
      poi basta sennò mi viene il magone a pensare come erano loro, ma anche come eravamo noi.

  122. La storia del calcio è piena di infortuni gravi, Maradona, Messi, Baggio, Van Basten, Totti, Ronaldo.

    Quelli davvero grandi, in genere lo rimangono anche dopo
    (che poi ci voglia del tempo non lo discuto).

    Io non discuto che sia stato un ottimo giocatore, obietto che sia stato un “fenomeno”.
    Due stagioni ad alto livello, altre passabili, guarda caso tutte con Pirlo al fianco.
    Poi il nulla.

    Secondo me il vero fuoriclasse era il bresciano (oh, vicino a lui perfino Perrotta, in Nazionale, faceva la sua figura).
    Però parla poco, ride ancora meno, non ringrazia il cielo quando segna, non parla come un reverendo alla funzione di Pasqua, magari non s’è sposato vergine

    (o comunque non c’ha tenuto ad annunciarlo urbi et orbi).

    Perciò han fatto passare Kakà per quello forte, visto che serviva un testimonial contro i Pacs, che in quel tempo iniziavano a prendere piede in Europa.

  123. Beh, su Pirlo chetelodicoaffa’!

    Comunque non si è parlato di fenomeno.
    Di quello ce n’è stato solo uno.

  124. Siamo all’alba di una nuova Grande Inter imperiale e voi pensate a caca’

  125. Sarò impopolare ma penso che anche Pato poteva diventare un fenomeno, ma MilanLab lo ha devastato, al netto della sua fragilità mentale.

  126. ecco, Pato, l’unico brasiliano coi piedi quadri, un Jonathan fortunato, m’è sempre sembrato più che altro una televendita fininvest

  127. peccato che l’unica mezza stagione buona di Pato ci sia costata uno scudo!
    Ok, favorito dalla presenza di Ibra (come Nocerino che ne fece 11 e Boateng che sembrava un fenomeno), ma l’unico anno buono nella sua mezza carriera è stato quello!

    I numeri li aveva, il gol contro il Barca è stato una roba impressionante, ma se poi penso che l’avevano già scambiato con Tevez + soldi mi vien da ridere… in 2 mosse con Tevez e Pirlo hanno cambiato la storia degli ultimi 5 anni!
    E si permettono ancora di star lì a menarcela con Pirlo&Seedorf

  128. Macché bilan lab. Il problema di Pato é stato che la degna figlia del satiro se lo é spolpato vivo.

  129. Di Pato e Kaka me ne fotto………………mi preme la nostra Inter e non nascondo alcune perplessità. Del tipo: sono giorni che leggiamo di investimenti grandiosi, di liquidità ritrovata etc….poi mi tocca sentire voci sul possibile arrivo di Candreva oppure sul fatto che si possa prendere Acerbi al posto di Murillo etc…..sia chiaro io non mi aspetto Messi o Suarez o Neymar……..ma piu’ di Candreva ed Acerbi di sicuro…………che ne so…un Aguero per dire….

  130. Ma no, simone, Acerbi non sarebbe al posto di Murillo, ma di Juan Jesus che lo vuole la Roma per sostituire Rudiger.

  131. A proposito di Pato, tra le altre cose, per fargli seguire il trend di Kakà, quando arrivò lo fecero sposare ad un’età che manco in Afghanistan.

    Per fortuna anche quel periodo di propaganda è finito.

  132. Scusate ma ho perso qualche pezzo……qualcuno avrebbe voglia di raccontarmi che cosa ha detto l’orrendo capitano dei biscazzieri? Me lo sono perso……

    • Il Milan berlusconiano è la squadra più penosa di tutta la sua storia.
      Con coppe annesse, sia chiaro (nessuna invidia di quella roba lì).

      Meglio cento volte Farina.
      Il che è tutto dire!

      L’unica squadra ad aver avuto una scissione.
      E per fortuna siamo nati noi!

  133. Il biscazziere, amico del tabaccaio scommettitore, ha detto che l’ultima Champions italiana è stata quella vinta dal BBilan nel 2007…

    Del resto lui che ne sa di Champions? Ovvio che sia molto impreparato sull’argomento…

    Sarebbe come se un interista volesse fare il fenomeno con l’albo d’oro della serie B

  134. Cambio argomento. I giornalai dicono che la giuve ha acquistato Pjanic. Secondo me gran bel acquisto. Non capisco la Roma perchè lo venda. Era uno dei migliori della rosa romanista. Io nell’Inter lo avrei visto mlto volentieri.
    cosa ne pensate?

    • perchè la rometta ha i nostri stessi problemi di FPF…. con Rudiger avrebbero messo una bella toppa, ma ora che si è infortunato gli resta solo Pjanic per fare plusvalenza.
      Poi ieri anche Nainggolan ha dichiarato che Conte lo vuole al Chelsea e non sa se resta….

      Dovessero perdere Pjanic e Nainggolan + Rudiger fuori fino a Gennaio/Febbraio, il gap con la Roma sarebbe già annullato…
      allo stesso tempo è chiaro che anche quest’anno si lotterà dal secondo posto in giù

    • Io penso che ormai hanno rovinato questo sport.
      Pianic, Vasquez del Palermo per me valgono il doppio del “polpo” Pogba, quello si un classico caso di “fumo”.
      Quello che mi stupisce è che questi che hanno rovinato il calcio Italiano dal 1900 sono andati in B ed erano sul punto di fallire.
      Sono tornati in A e hanno sperperato milardi, Krasic, Melo, Thiago, l’atra mezzala brasiliana… A loro i conti tornano sempre????
      Ma secondo voi a Torino ci sono vagonate di pirlotti che vanno in adorazione del “san Vittore” dei Gobbi???

  135. Ragazzi avete visto la possibile maglia home e third per la prossima stagione? http://www.provehitoinshop.it

    • Caro Claudio, complimenti per il tuo bel sito ma la lI e III maglia dell’Inter non le ho trovate_ Sulla prima confermo che mi piace, benché preferisca strisce un po” più larghe, ma non troooppo larghe, poiché tradizionale; e’ molto simile a quella del 2016_ Orrendi i calzettoni gialli, che dismeteranno presto giacché inguardabili_ Il piu bel completo dell’Inter e’quello della finale contro l’Aiax del 1972_ Seguito da quelli belli e vincenti delle altre tre finali di champions vinte_

  136. A me piacevano molto quelli della Juve delle finali perse.

  137. E’ vero, finale inter ajax 1972, completo meraviglioso (in linea con la meraviglia generale degli anni 70, musica, arte, cultura e politica)

  138. Ecco, mi avete fatto venire in mente…ma esiste una maglia bella come quella dell’Ajax? Si apre il dibattito. E’ la mia preferita.

  139. Quelle dell’Inter citate_ Se preferisci altri colori, fa pure: ma son belle solo le maglie classiche, per me_ Al di là del tifo, le ultime di juve e milan le trovo orrende perché non tradizionali. Opache_
    Io differenziavo cosi da bambino: Inter strisce grandi, Juve medie, Milan piccole_ E confesso che apprezzavi anche le maglie dei nemici, stilisticamente_ Le maglie a tinta unita, tipo Real o Liverpool, non mi hanno mai sedotto, ordinarie: nessuna fantasia_ Arsenal ha una maglia simil Ajax, ma meno suggestiva_ In sudamerica scelgo quelle del River Plate_

  140. A me piacevano quelle degli anni ’90.
    Più lucide, colori più accesi.
    Sì, il tessuto tratteneva il sudore e la maglia dopo un po’ pesava 2 kg, ma pizzicavano molto meno di quelle di ora.

    Ad ogni modo, bellissima quella dell’Olanda di qualche anno fa, con la bandiera su metà colletto. E ancora più bella quella di riserva, con l’accostamento blu/arancione.

    A me poi faceva impazzire quella dell’Arsenal degli anni 90, con lo sponsor in vellutino bianco e la scritta “Arsenal” a caratteri gotici sotto il numero.

    Affascinante quella della nazionale inglese del 1998, mi pare, con il numero rosso dietro.
    Non mi dispiaceva il Brasile del 2002 e del 1994.

    Belle anche le divise che si faceva Jorge Campos, il portiere del Messico, per attirare i tiri dei giocatori.

    Mi sfiziava quella del Camerun senza maniche e quella con la testa di leone in chiaroscuro sullo sfondo.
    Quella del Manchester United che vinse la Champions del 1999, anche.

    In Italia, oltre la nostra, vabbè, mi piaceva quella della Roma quando il giallo tendeva all’arancione, quella della Fiorentina quando mise quel viola acceso.

    Tra le nostre, per mera coincidenza mi piaceva un sacco quella del 2010, quasi tutte quelle Umbro (aveva molto rispetto per la nostra maglia classica) e quella dello scudetto di Parma.

    Mai piaciuta, invece, la nostra seconda maglia.

    • Beh la maglia della finale di Parigi è magia, però forse quella era la terza.

      La smanicata del Camerun era accattivante ma purtroppo la fifa non la approvò e non fu mai indossata in sfide ufficiali.

      Condivido la visione generale sulle maglie anni 90, orribilmente belle, con tessuti scorticanti, colori evidenziatori e taglie a casaccio. Ne conservo ancora diverse gelosamente, inclusa quella del parma ma ahimè da portiere. Ahimè non per lo stile che è magnifica, ma per il nome che reca dietro. Nella lista c’è anche la viola con sponsor Nintendo (bati) e una con Toyota (mihatovic)

  141. Ma dde che state a vaneggia’!

    ‘A Maja da Maggica… è quella ‘a più bella!!!

    Tutto er resto è: NOIAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!

  142. A’ Peppe

    Er Califfo era nerazurro!

  143. Io però spero che questo passaggio di consegne non blocchi di nuovo tutto il meccanismo.

    Mi spiego: sebbene a rilento, senza spese eclatanti e con un occhio perenne al bilancio, mi sembrava che si stesse lavorando in una direzione.
    Insomma, sul gioco e sui risultati se ne può parlare, ma la rosa, un’ossatura, adesso ce l’ha.

    Adesso, dopo l’ottimo affare Banega (a mio parere, e sperando che non s’abbiocchi proprio alla Pinetina, non sarebbe il primo caso)

    non si capisce bene quale sia la direzione da prendere.

    Sarà l’europeo e/o la coppa America, ma questo era (è) l’anno in cui piazzare quei due o tre colpi per fare il salto di qualità, anche con una cessione, leggi Handanovic, che porti i liquidi necessari.

    Non vorrei trovarmi invischiato nell’ennesimo anno di transizione, ecco.

  144. A me è sempre piaciuta quella della Germania. E più era bianca , semplice, essenziale e più mi piaceva. Confesso che era più un piacere referenziale che estetico, perché se è vero che tra le poche bestie nere per i tedeschi ci sono gli italiani, questo non mi fa scemare l’invidia del timore che incutono i tedeschi quando incontrano chiunque in una campionato mondiale. Squadre rivelazione, fisiche o tecniche che siano quando se li vedono davanti pensano tutti “oh cazzo!”.
    …a parte noi, quasi sempre… ma è in tutte le altre partite che i tifosi tedeschi godono , e sono tante.
    Eppure è solo bianca…

  145. La mia maglia preferita (escludendo quella del centenario che per me milanese doc é inarrivabile) é quella di yashin nera con scritta e laccetti bianchi.

    Sul mercato: con europeo e copa, immagino che partirà molto tardi.

  146. io non me ne ricordo nemmeno una e delle maglie non me ne è mai fregato un tubo, però mi ricordo chi c’era dentro…

  147. grigio47,

    prestino per i funghi, mancano una decina di giorni e un pò di sole dopo tanta acqua, ma perchè acidino? ho solo detto quello che per me era importante, sarà anche perchè quando ci andavo io a San Siro la moda di andarci con su la maglia del tuo preferito non aveva ancora preso piede e quelli che la mettevano erano solo i bambini/ragazzini.

    comunque non l’avrei mai messa nemmeno dopo.

    • Scusa, avevo frainteso il tono (anche per me non esisteva andare con la maglia… anche perchè sgattaiolando dentro poi ti riconoscevano…).

  148. Leggo su tuttomercatoweb che l’Inter oltre ad Acerbi sarebbe interessata a Duncan.
    Fatta la tara alle parole che si spendono senza vergogna in questo periodo di calcio non giocato, sarebbe buffo che un calciatore nato e cresciuto nell’Inter, tornasse a casa con relativo esborso di capitale.
    Miopia?
    Troppi cambi di linea tecnica?
    L’Atletico dimostra che anche senza fenomeni da 100 milioni si può fare bene…o è solo un sogno?

    • Più che miopia, direi coperta corta. ogni anno siam qua a batter cassa, operazioni di quel tipo sono fondamentali se non vuoi dar via i giocatori di maggior valore.

      La cosa da fare, IMHO, è il diritto di riacquisto con prezzo prestabilito, stile juve-real con morata. Se non sboccia lo molli li, se sboccia lo paghi comunque meno del prezzo pieno e volendo hai margine per rivederlo subito con plusvalenza, proprio come pare voler fare ora il real con lo spagnolo.

  149. io invece mi chiedo come farà il nostro nuovo proprietario a pagare per sponsorizzare la Suning mettendo il suo marchio sulla maglietta dell’Inter se lui stesso ne è il proprietario.

    aspetto Wolf…

  150. Mapei – Sassuolo, Jeep – gobbi, Paluani – Chievo… non sarebbe certo il primo.

    • si lo so, mi chiedo come fai a pagare per una cosa che è tua, la Pirelli paga per fare farsi fare pubblicità dall’Inter ma l’Inter non è sua, la Suning paga se stessa?

  151. Sulle magliette dello Jiangsu cosa credete ci sia scritto…

  152. Sulla maglia permarra’ “Pirelli”, che ha rinnovato la sponsorizzazione_ La scritta Suning potrebbe comparire sugli insulsi calzettoni gialli che pare indosserà l’Inter, che almeno avrebbero un senso pubblicitario, visto che fanno a pugni con il nostro completo:

    giallo = musi gialli;
    musi gialli= cinesi;
    cinesi= Suning !

  153. Al momento sulla maglia rimane pirelli perché il contratto e stato rinnovato di recente, quindi il problema non si pone.

    Ma, volendo parlare in generale e non del caso specifico, bisogna vedere cosa permette la uefa.

    Avevo letto che la cosa è possibile, purché l’importo della sponsorizzazione non ecceda il 30% dei ricavi.

    Quanto al fatto che suning = inter, sbagli equazione. Sono due società distinte, con persone giuridiche diverse (semplificando all’estremo, partita Iva diversa.. ma proprio semplificando all’estremo), con sede legale diversa (l’inter rimane una Spa italiana con sede a milano) e ognuna responsabile solo per sé.
    E infatti noi non possiamo spendere in funzione dei bilanci suning, ma in funzione dei bilanci fc internazionale (ahimè).

    Quindi non ci sono incongruenze nemmeno nella logica, nel concetto. Perché, per farla breve, un marchio si fa pubblicità attraverso un altro marchio. Un produttore di elettrodomestici (e molto altro) si fa pubblicità con una squadra di calcio, il fatto che ne sia anche proprietario non cambia assolutamente nulla

    • sarà senz’altro come dici tu, rimane il fatto che il Berlusca si è fatto sponsorizzare dagli Emirates e non da merdaset e a Moratti non è mai venuto in mente di farsi sponsorizzare dalla Saras.

      da qui la mia domanda.

    • Quei due soldi ne han cacciati già parecchi di loro immettendo capitale direttamente nella società, con aumenti e ripianando debiti. Che bisogno c’era di autosponsorizzarsi. Queste son logiche subentrate col ffp, per cui si cerca di tenere alte le entrate per permettersi più uscite. 10 anni fa potevi spendere il cazzo che volevi, e gli sponsor avevano il loro reale scopo, che non era aggirare il ffp ma cercare ulteriori risorse per non mettere tutto di tasca tua, quindi sarebbe stato un controsenso.

      E in realtà continua ad esserlo, solo che se vuoi spendere un Po di più devi inventarti stiamo giochi.

  154. Ahó, dato che ve séte buttati ner ramo de li casalinghi, pe’ inizzia’ a ffa’ subbito li sordi da ‘nvesti’ ner prossimo Carciomercato se potrebbe comincia’ a ffa’ concorenza spietata a quelli der ‘Folletto’.

    Oppure a organizza’ le dimostrazzioni co’ le pentole.
    Ce potrei métte pur’io ‘na bona parola co’ le casalinghe der quartiere ‘ndó àbbito.

    Solo che c’è da pedala’ senza sosta, eh.
    E… nun lo so proprio…
    Perché se li piedi v’hanno fatto ‘na cattiva riuscita, ‘sta storia potrebbe ave’ risvorti drammatici…

  155. “Quei due soldi ne han cacciati già parecchi di loro immettendo capitale direttamente nella società, con aumenti e ripianando debiti.”

    che è quello che si spera faccia anche Zhang Jindong…

    • Certo, però con modalità tipo queste degli sponsor visto che la vecchie non dono più ammesse dall uefa.

      Tieni però sempre in conto chè Moratti ci metteva passione, Berlusconi tornaconto elettorale, questi si aspetteranno invece dei ritorni economici, e che i nostri interessi saranno tutelati solo finché coincideranno coi loro. Questo, in tal senso, è il più elevato profilo di rischio che presentano operaizioni cosi

  156. Nei primi anni del Milan di Berlusconi (quelli dei tre olandesi, per capirci) mi pare di ricordare che lo sponsor fosse Mediolanum.

    La sponsorizzazione ha senso se sono prodotti per la gente.
    Tu cambi le gomme, prendi l’aereo,

    non raffini il petrolio

    quindi che senso avrebbe avuto fare la pubblicità della Saras?

    Su Mediaset l’inutilità segue il percorso contrario. Non hai bisogno di leggerlo sulle magliette, te lo ritrovi in casa. Oltre ad essere esso stesso, in quanto tv, un mezzo di diffusione.

    Viceversa la banca, Mediolanum, te la scegli, quindi ha senso sponsorizzarla.

    Come dice Wolf, alla fine queste sponsorizzazioni autoprodotte in molti casi non servono più a fare davvero pubblicità ma dare l’espediente per immettere capitali esterni alla società di calcio e farli passare come ricavi di quest’ultima.

  157. vedi che fare domande serve…

  158. Giusto, c’è anche tutto l’aspetto commerciale che este ha colto e spiegato in maniera ottimale.

    Interessante una cosa su mediaset, ma qui vado un pelo OT. Oggi lo sponsor mediaset avrebbe senso eccome, perché naviga in una concorrenza spietata con sky, mentre anni fa l’alternativa era solo la Rai che per contenuti non si sovrapponeva (a parte i tg) a mediaset, e per altro era un concorrente sui generis in quanto pubblico e con limiti a pubblicità etc etc.

    Quindi, perché il Berlusca non sfrutta sto espediente, dirottando capitali da merdaset, con una bella premium esclusiva ccezionale? Perché questa cade a pezzi, molto semplice.

    E il milan pure. Non fosse per Mondadori e mediolanum a quest ora la baracca complessiva era già bella che svenduta

  159. Minchia. Payet ha fatto un goal stupendo

  160. Ma non sarà che sto pobbà è un po’ sopravvalutato?!

    Io è un po’ che lo penso.
    Poi, certo, in Serie A sembra un marziano…ma anch’io lo sarei 🙂

  161. Pobbà non è un marziano neanche in serie A (e questo la dice lunga…) Perché sè lui è un marziano Higuain è Manitu Thor e il professor Silente messi insieme.
    120 milioni !
    È una cazzata superiore al miliardo di euro del Milan , del milione di posti di lavoro di Berlusconi, delle armi chimiche in Iraq .
    È un ragazzone che sa giocare bene a pallone. Ma 120 ML sono fuori da qualunque logica.

  162. Verrebbe da chiedersi come mai appena toglie la casacca gobba questo perde di potenziale.
    Sicuramente non vale 120 milioni (ma, onestamente, i giocatori che valgono così tanto saranno 2 o 3 al massimo).

    Però a me sembra un gran centrocampista.
    Certo, col passare degli anni è probabile che questo qui perda di agilità e lungagnone com’è ci metta mezz’ora a girarsi.

    Però basta vedere quella geometria che ha fatto nel primo tempo per capire che,

    se non altro per un discorso di plusvalenza, facendo finta di non vedere quanto sarebbe servito allo United sconclusionato degli ultimi anni,

    stavolta Ferguson l’abbaglio l’ha preso davvero.

  163. Aggiungerei che anche la metà sarebbe una valutazione sproporzionata.

  164. Pogba è molto forte, anche se ancora acerbo. Per 120 milioni,ma anche per 80, lo venderei sicuramente. È infatti la Juve lo venderà.

  165. sarà, ma da uno che vale il PIL del Burkina Faso questa tendenza a sparire dal campo quando le cose si fanno serie è un po’ bizzarra

    anche perché quando vai all’estero non ci saranno i giornalisti a far finta di niente mentre ci raccontano del Real pronto a prenderlo per un miliardo e mezzo

  166. Valutato il tritamento di balle AD OGNI AZIONE DI OGNI PARTITA che ha subito Kondo per 35ML mi chiedo cosa si dovrebbe dire della prestazione di ieri di un Pogba da 100 e pussa ML , che ha fatto un passaggio nel primo tempo e un cambio di gioco nel secondo?

  167. però anche i massimalismi, dai, dov’era mr 38 milioni ieri sera?

    • Non capisco… credo neanche convocato per gli europei se ricordo bene. E direi anche giustamente per quello fatto vedere quest’anno anche grazie al ns grande gioco…
      Quel che non comprendo facendo le dovute tare e sentir parlare di certe cifre per Pogba e presentarlo come il farò della Francia. Ma penso che sia cmq tutta una leccata di culo delle pi alla Juve perché non credo che in Francia o Dechamps la pensino allo stesso modo

    • stiamo parlando di due livelli diversi, che uno non valga 120 milioni è ovvio, ma lasciamo perdere la valutazione dell’altro perché le proporzioni sono francamente imbarazzanti

  168. È bravo, ha dei numeri e ogni tanto fa delle gran giocate, anche Mascara ogni tanto faceva cose che quando le fa Messi vanno sulle copertine di tutti i giornali.
    Provate a vedere quante volte le fa Messi e quante Mascara (vabbeh quando giocava) , ecco quello fa la differenza tra un campione e un buon giocatore, e per quanto oggi le cifre nel calcio siano ormai assurde, per 100 ML pretenderei un campione.
    Che già Bale è stata una ciulata… del calcio moderno

  169. Ma siamo ancora qui a discutere il valore di Kondogbia?
    E dai su, capisco la cantonata per il valore di Kovacic (quello che non lo voleva nessuno, per capirci)

    ma questa è recidiva bella e buona.

    Il fatto che Deschamps, che amo ricordare sia uno che è riuscito a prenderle dal Mantova e dall’Albinoleffe

    avendo in squadra Trezeguet, Buffon, Del Piero, Camoranesi, Chiellini, Marchisio, Nedved e Giovinco
    (come cazzo abbia fatto ancora non lo so)

    non l’abbia convocato, non mi sembra un parametro di giudizio attendibile.

    Poi, onestamente, paragonarlo a Pogba mi sembra assurdo, anche per diversità di caratteristiche tecniche.
    E infatti, non vorrei azzardare, ma il filtro a centrocampo della Francia, almeno ieri, è stato a dir poco imbarazzante.

    • siamo qui a discutere del giustificare l’esborso per kondogbia con le prestazioni di Pogba, francamente ridicolo, anche perché Pogba male che vada lo vendono e qualcosa ci guadagneranno, l’altro è tutto da vedere, anche se purtroppo abbiamo già visto a sufficienza

  170. Peppe, c’è posta per te. Ti ha scritto Pjanic.

  171. Giustificare che?
    Ma anche no, ma co l’ho detto proprio nell’ultimo commento che i due giocatori non sono paragonabili.

    Ma dare una lettura ai commenti a cui si risponde fa brutto?

    Ad ogni modo, senza tirare dentro Pogba, a me sembra che con Kondogbia il nostro centrocampo soffra meno e che lui sia andato in costante miglioramento
    (il resto lo ha fatto un infortunio nel momento sbagliato, ma vabbè).

    Poi è ovvio che se si voleva un regista non è quello giusto.

    Forse si poteva tirare un po’ sul prezzo, quello sì (ma poi chi li sentiva i cagacazzo del “siamo degli straccioni, ci siamo fatti fregare dal Milan”),

    ma rimane che un giocatore del genere e così giovane dall’investimento ti ci fa rientrare,
    con buona pace di chi vorrebbe svenderlo per due lire e poi dare la colpa a Marco Branca o chi per lui.

  172. Ah, piccola digressione:
    nessuno sciovinismo d’accatto, ma da stasera non si accettano lezioni dagli inglesi e dai loro governatori.

    Specie se dovesse essere vera la storia che si sono dimenticati di rinnovare la diffida a lasciare l’Inghilterra a questa gentaglia.

  173. Ma quale sciovinismo.
    In Italia siamo brutti ma non è che in Europa siano meglio.
    Ricordo i tifosi del Psv a Roma!

    E per fortuna che il problema degli hooligans è stato risolto!
    Eccome no!?

  174. Mr. Roy meritava la vittoria, ma è sempre… Mister ics_
    E’ una buona Inghilterra, ma la cronica mancanza di risultati, al solito, procura insicurezze, titubanze e sfortune. E puntuale arriva il gollonzo al 94°…

    • Gollonzo proprio no.
      Stacco notevolissimo del capitano russo.
      Che dovremmo dire, allora, del gol degli inglesi, con responsabilità totale del portiere?

  175. Il problema degli hooligans non è stato risolto. Ok. Ma temo che andare a vedere una partita in uno stadio inglese sia ancora un’esperienza meno avventurosa, che non sottoporsi, che ne so, ad un Fiorentina-Juventus nei patrii confini.
    Io allo stadio non ci vado mai, e non è che sapere che all’estero va anche peggio mi fa cambiare idea.

  176. Hart è bravo ma la tendenza alle puttanate ce l’ha sempre avuta, in generale il loro reparto arretrato dà sempre una sensazione di insicurezza, è probabile che anche stavolta si perderanno in un bicchier d’acqua

  177. E cmq grazie Mancio di non aver fatto giocare Perisic a sinistra. Continua così.

  178. Veramente alla fine ha giocato anche a destra, e stava per segnare. Piuttosto privarmi di questo Brozovic mi sembra una stronzata. tra l’altro oggi giocava esterno come spesso lo fa giocare Mancini (è vero che in mezzo c’era Modric…)

    • Ha giocato gli ultimi 5 minuti prima di uscire quando non ne aveva più.
      Non capisco questa esigenza di fare le cose difficili. Hai un ottima ala sx? Fagli fare l’ala sx , Bon. Che poi sappia fare (cmq meno bene) altre cose va beh tornerà utile per qualche manciata di minuti o per situazioni di sfiga totale con 6 infortunati, ma lui è un ala sx , come tutti quelli abituati a giocare sulla propria fascia sfrutta le sue caratteristiche , ha i suoi trucchetti che usa da quando aveva 6 anni per correre sulla linea del fuori, è abituato a fare quegli ultimi 5-6 passi di scatto per crossare di sx. Ti garantisce in un campionato una quantità di opportunità per far gol enormemente superiore a quei 2 o 3 gol che può fare rientrando da dx e tirando a giro in porta.
      Boh, ripeto, secondo me è troppo facile e oggi nel calcio gli allenatori si sentono obbligati a tirare fuori dal cilindro cose a cui possono pensare solo loro.
      E tra l’altro visto che siamo in argomento, lo stesso discorso vale per Kondo, non mi risulta che lui sia diventato famoso facendo il regista, abbiamo perso tre quarti di campionato per fare esperimenti su cose che non erano nelle sue corde, se l’hai preso pagandolo troppo per fargli fare filtro a centrocampo sono cazzi della società , la lui quello sa fare, almeno ancora per qualche anno visto l’età acerba.

  179. Gobbobuono

    dico solo che prima di fare pistolotti da parte di inglesi francesi o altri, ma anche dai nostri opinionisti e giornali virginali, che ci pensino bene.
    Anche sulle loro responsabilità, che non sono poche!
    Uefa in primis.

    Poi, ripeto, non che noi qua siamo meglio ma non sopporto più lezioncine da nessuno.

  180. Ma poi cosa significa “la prossima volta siete fuori dall’Europeo?”
    La prossima volta? Dobbiamo aspettare che ci sia una prossima volta?

    Non ricordo un punto più basso toccato dall’Uefa da quando seguo il calcio.
    Ecco cosa ha lasciato l’ottima amministrazione Platini.

    Sapevo che la Juve, la loro filosofia e i suoi protagonisti avrebbero distrutto il calcio.

    Ma credevo si sarebbero limitati a quello italiano.

  181. Il punto più basso fu certamente l’Heysel, ma certo che anche questa volta non si scherza.

    Si è già sfiorata la tragedia in un paio di occasioni!
    Oltre a mettere a ferro e fuoco Marsiglia (che già di per sé non è una città fortunata in quanto a violenze e casini vari).

  182. Infatti ho detto da quando seguo il calcio.
    Ai tempi dell’ Heysel avevo 4 anni.

    Ho ricordi vaghissimi.

  183. Scusa, non ricordavo che sei un pischello

  184. Avevo messo due faccette ma non ci sono.
    Vabbè…

  185. Cmq la colpa è sia della uefa sia dei governi. Quando finirà la tolleranza per questi decelebrati? Quando arriveranno punizioni esemplari per questi reati penali? Quando si smetterà di far finta che esiste un problema di sicurezza molto grave in questo periodo storico che tiene impegnate moltissime risorse della polizia e non ci si può permettere di spendere tempo e uomini per questi 4 (o 4000 che siano) stronzi.
    Penelope severe SEVERE S E V E R E
    Io la violenza degli hooligans la inserirei tra i delitti contro l’incolumità pubblica e partirei da non meno di 15 anni fino all’ergastolo.
    Se non ci sono leggi adatte le creino , io mi sono rotto le balle.
    I primi 3 coglioni che si rovinano la vita con 15 anni di galera per una puttanata come una partita serviranno da deterrente per il 90% di sti imbecilli

  186. Penelope = pene
    Vabbeh

  187. Quando si smetterà di far finta che NON esiste un problema…

    Tra la presbiopia e il correttore del cell siamo a posto!

  188. Concordo Javier+!
    Credo che una certa dose di severità sia necessaria con sti farabutti. Loro credono di essere i padroni degli stadi e che il calcio sia roba loro. Sono vigliacchi, spesso beceri fascistelli, talvolta criminali comuni, sempre violenti e con una strana morale che sembra un misto tra mafia, caserma, scuola elementare.
    E questo vale a casa nostra, in alcuni paesi no (per esempio GB). Però non mi torna il fatto che, ripulita casa loro, questi lascino che sti cretini scorrazzino per l’Europa come nulla fosse!

  189. Touré, ultimissime non positive per l’Inter: ora l’orientamento del City è quello di tenerlo.

    Non so voi, ma io mi sono rotto tre quarti di minkia con ‘sto bollito.
    E basta!

  190. Ma quel cazzone di Perisic che si taglia i capelli con la forma della cartina geografica della Croazia?

  191. Al “peluso” Ramon Diaz, Jurgen da Goppingen non porta buono_ Da giocatore gli frego’ il posto all’Inter, adesso gli fa perdere la panchina del Paraguay_ Strana la vita …
    Tuttavia, con tutto il rispetto per Klinsmann, gran centravanti, il gioco più tecnico di Diaz era più funzionale a quell’Inter, che già aveva il centravanti potente in Serena_

    • non me lo ricordare, abbiamo distrutto una macchina da guerra con pochi mirati innesti tutti sbagliati.

  192. L’Italia è così
    difesa e fiammate
    da sempre e sarà sempre così

    grandissima difesa

    discreto eder

    belgio presuntuoso

  193. partitona.

    i gobbi ci stanno sul cazzo ma giocano, con Bonucci con lo spirito di Pirlo nel corpo.

  194. Ha dato più identità Conte all Italia allenandola un giorno ogni due mesi che Mancini in 9 mesi allenando tutti i giorni.

  195. Conte mi starà anche sulle balle ma bisogna ammettere che, con quel poco che ha a disposizione sa mettere bene in campo la squadra.
    I movimenti si vede che sono studiati e c’ è una forte motivazione in tutti. Mi ricorda qualcuno. Ehm…

  196. I gobbi hanno il triplo dell’autostima di qualunque giocatore di altre squadre di A (a parte qualche veterano). È per questo che mi incazzo quando smerdano i nostri.
    A tal riguardo bravo Eder.
    Ma poi come.ho già detto più volte in passato io non ce l’ho coi giocatori ma con la societa biancomerda.
    Discorso lungo, per stasera godiamocela

  197. non mi ricordo più chi è che allenava l’Italia ai mondiali.

    forse lì avrà avuto più tempo…

  198. Mi spiace, pur non sopportando conte buffon e bonucci, non ce l’ho fatta a non tifare (che devo fa’?!).

    Mi è piaciuta questa Italia, bruttina ma cazzuta.
    Queste sono quelle classiche vittorie che costruiscono qualcosa.
    Poi restiamo sempre bruttini, d’altronde senza campioni è dura, però lo spirito mi è piaciuto molto.

  199. Mihajlovic: “Gli scudetti Juve? Si vince sul campo”
    C’è qualche discussione sul totale? Gli scudetti si vincono sul campo, quindi rimangono della Juve”.

    Non voglio metterla sul piano del razzismo come usa fare qualcuno, per me questo individuo è un pezzo di sterco.

  200. quando vedi che la gente corre e si impegna, sia pure quel fetentone di Chiellini, tifare ti viene naturale e ti dimentichi che razza di sporcaccione sia oltre che gobbo della peggior specie.

    a bocce ferme ritorni in te e lo sfanculi di nuovo.

  201. Ormai l’Italia la guardo con freddezza da anni, non si può dire che abbia tifato Italia
    ma ammetto che Conte stasera abbia cavato il sangue dalle rape.

    Per la cronaca, due anni fa c’era Prandelli, e la differenza si vede.

    Gobbo per gobbo, almeno questo è bravo.

  202. la partita di ieri sera mi ha restituito almeno un po’di fiducia nel giuoco del calcio e di conseguenza nel futuro dell’Inter…. le squadre non si costruiscono solo a botte di milioni.

    Se penso che De Bruyne è costato 80 (OTTANTA) milioni di euro e le 9-10 partite che gli ho visto giocare in stagione le ha giocate tutte come quella di ieri…….impalpabile al netto di qualche fiammata sporadica.
    Con quei soldi si potrebbe fare un’ottima campagna acquisti spendendo con oculatezza.
    Alla fine Perisic è costato 18, Brozovic 3+5 e Banega zero… aggiungiamoci poi tutta una serie di giocatori non presi a causa dell’obbligo del pareggio di bilancio tipo Bonaventura a 6 e così via…. già solo poter comprare senza dover prima vendere sarebbe un passo avanti non da poco.

  203. La partita non l’ho vista, apprendo però con dispiacere che non c’è stata figura di merda. Peccato.

    In compenso, facendo zapping prima dell’inizio ho visto che Zenga avrebbe fatto la telecronaca.
    Ma quand’è che è tornato in rai?
    Anche lui schiena dritta vedo.
    Se poi è vero quanto riporta Enzo su Miha, il croato ha intenzione di stabilire qualsiasi record di giravolta carpiata. Gli manca di allearsi con verdini.

  204. Ops, errore mio.
    Grazie.

    • Non preoccuparti B&R, hai solo dato del croato a un serbo, quelli non se la prendono mica per così poco

  205. Il problema non è tanto il voltafaccia.
    Se davvero ha detto quella roba, la parte comica è che lui sarebbe l’allenatore del Torino.

    Qualcuno gli ha spiegato che il Torino disprezza i gobbi almeno quanto noi?

    Ecco, nel caso, non fatelo. Così quest’anno ci divertiamo per davvero.

  206. Di Mihajlovic e delle sue dichiarazioni mi interessa ben poco non avendolo mai considerato interista “dentro”. Quindi passiamo avanti; l’ Italia è bruttina ma ben organizzata e quindi tanto di cappello a Conte (che non mi sta sulle palle poi chissà quanto visto il modo con cui ha mandato a fare in culo la Gobba…è un punto a suo favore…) che è riuscito a tirare il meglio da gente di qualità non eccelsa…al riguardo Eder ieri sera mi è parso il fratello bravo di quello che abbiamo ammirato nell’ Inter (e visti i rendimenti di Brozo e Perisic per quanto io sia filo manciniano inizio ad avere dubbi sul nostro manico visto che da noi questi giocatori sembrano privi di voglia..ma aspettiamo ancora 12 mesi….). Per il resto il Belgio mi sembra solo Curtois ed Hazard…per il resto quando sento la valutazione di gente come Witsel, Fellaini, De Bruyne o Lukaku ho i brividi…………giocatori che dire sopravvalutati è poco….

  207. Il Belgio per me è un mistero.
    Come faccia a stare in testa al ranking è un mistero come quelli di Fatima.

    Una sfilata di fighette, contrapposta ai soliti tignosi italiani, non poteva che finire inchiappettata, e tanto è stato.
    Basta criticare la nazionale, dire che fa cagare, dire che è scarsa, e questi si stragasano.
    Rischio davvero di veder scendere in piazza il 10 luglio un sacco di rubentini in piazza con i tricolori ed i cartelli con la conta dei finalisti gobbi…

  208. Il signor Sinisa sa che all’inter non sarà mai più il benvenuto, allora cerca di tenersi aperta una porta per la gobba. Senza considerare che vivrà a Torino, città con molto gobbi radicali, talebani.
    Mentre ai granata non gliene frega un cazzo del computo scudetti della gobba.
    Presentarsi con un “son dei ladri, giusto revocare” gli avrebbe bruciato la terra che calpesta quotidianamente, oltre a un lontano futuro in bianconero.

    Quanto alla nazionale, la vedo un po’ come internazionalista. Parto sempre dal presupposto che non me ne può fregar di meno per sta roba qua, ma alla fine appena parte l’inno la simpatia per i colori azzurri viene puntuale a bussare alla porta.
    Leggere giorni di sfottò dei belgi, per poi infilargliene due, non so, suscita in me un certo senso di ilarità.
    Quanto ai valori tecnici, inutile star lì a evidenziare che abbiamo di fronte forse l’italia più scarsa degli ultimi 30 anni. Tuttavia gli europei li han vinti armate brancaleone come la grecia -con la pippadivenutacarneade charisteas- e i danesi -manco qualificati, ripescati per scioglimento jugoslavia-, quindi l’Italia del signorgonde ha tutte le carte in regola per puntare all’oro, tanto più se vediamo la scarsa verve delle favorite

  209. Cari fratelli di tifo,
    il Vs. entusiasmo per Bonucci, Buffon e gli altri gladiatori banconerazzurri è commovente e mi riempie il cuore di felicità.
    Aspettiamo tutti insieme il prossimo ingresso di Zaza per esaltarci tutti insieme alle sue sportellate con i difensori avversari.
    Io non amo troppo tifare l’Italia, ma dopo la partita di ieri è da ore che cerco di salire sul carro.
    Ma la calca è tanta, non riesco nemmeno ad avvicinarmi…

    • con me sbagli bersaglio, sono anni che dico che la tifo a prescindere, compreso il 2006 nonostante lippi e calciopoli.

      tra le altre cose vorrei precisare a chi ci vede scarsi che tanto scarsi non siamo se considerassimo i giocatori al di fuori della casacca di appartenenza e le cose che fanno e dicono di conseguenza.

      Buffon è uno dei migliori portieri che l’Italia abbia mai avuto, senza arrivare al ridicolo di dire quello che ha scritto la gazza tempo fa, i tre della difesa sono tra i più forti sia in Italia che all’estero, sempre al netto di quanto ci possano stare sulle balle per quello che a loro è permesso fare e ad altri no, il De Rossi ritrovato è una sicurezza davanti alla difesa ed è sempre stato un nostro pio desiderio in anni passati, Candreva è invece uno dei nostri desideri attuali e in Italia ha pochi rivali nel suo ruolo, Pellè non lo conoscevo bene ma ieri sera ha fatto un partitone pur mangiandosi un paio di gol, di cui uno divorato e se mai dovessimo fare cassa come sostituto di Icardi lo prenderei al volo pur non sapendo nemmeno quanti anni abbia, Giaccherini onnipresente e pure goleador con uno stop da manuale non è sicuramente un top ma è uno che come Medel in campo lo senti, al contrario di tante mezze fighette con tanta classe fine a se stessa.

      Motta non lo scopriamo oggi ed è uno dei nostri rimpianti non avendo ancora trovato chi l’abbia sostituito degnamente, anche se è stato lui a volere andare via vista l’aria che tirava, De Sciglio si sta ritrovando dopo un periodo gne gne visto come era partito agli esordi, Darmian è stato un altro dei nostri desideri e Eder ha fatto vedere che i soldi spesi per lui, se gioca così, non sono del tutto buttati via.

      vedremo nelle prossime partite se è stato solo un fuoco di paglia dettato dalle circostanze in cui tutti vedevano l’Italia strapazzata e questo li ha motivati a dare tutto quello che avevano dentro e anche di più, oppure è un gruppo che fondato su quelli della gobba ha le palle per fare vedere i sorci verdi a tutte le altre.

  210. Rubens,

    il mio posto è vuoto, siediti pure li…

    #staisenzapensieri

  211. Sarà, ma io ho ancora freschi in mente altri nomi per la nazionale italiana.
    Nomi tipo Nesta, Maldini, Vieri, Totti, Baggio, etc.

    Gente come Montella e Delvecchio anni fa la nazionale la vedevano a spizzichi e bocconi, oggi sarebbero titolari inamovibili se consideriamo che si presentiamo con eder e pellè (che ho appena guardato su wikipedia, ha 31 anni, bella mossa sostituire un 22enne come icardi con pellè, davvero una gran mossa).
    Sì, il buffone è forte, ma il buffone è dal 2002 che è fisso fra i pali azzurri; il tris difensivo non ha gran futuro se pensi che il signor barzagli ha 35 anni, e senza lui bonucci e chiellini renderanno la metà. Se aspettiamo ogbonna e romagnoli stiam freschi.
    Candreva… il fatto che lo voglia l’inter non mi pare una garazia; con quei soldi andrei a prendere dal milan bonaventura.
    Il motta di oggi mi sa che lo rimpiangi solo tu.
    Giaccherini è un giocatore che al bologna ha trovato la sua dimensione ideale; discreto e grintoso, ma niente più, gli preferisco florenzi. I due terzini, parolo e chiunque altro manchi, non mi paiono un granchè, e solo 10 anni fa la nazionale l’avrebbero vista solo in TV col commento di Pizzul

    Insomma, qua c’è un top che è il signorgonde, il resto onesti mestieranti salvo rare eccezioni che son comunque di lungo corso.

  212. Rubens, sei gobbo, il mio posto non te lo cedo comunque.

  213. io dico che in una squadra così mediocre da centrocampo in su, mi sembra incredibile non trovare un posto per Insigne e Florenzi… per non parlare poi di aver portato Sturaro al posto di Jorginho.

    ma ovvio, la vittoria di ieri dice che per ora ha ragione Gonde e devo ammettere che ho visto una squadra motivata e ben organizzata.

  214. i valori di mercato sono inattendibili, schizzano quotazioni altissime per giocatoro ordinari_ Conte li ha veramente messi a lucido, Eder ha perso 5 chili buoni_ Una Italia così può anche vincere_ Nelle altre non vedo fenomeni, a parte Iniesta e Cr7_ Fra e Ger sono le favorite, vediamo_ Confesso che la forte Croazia mi sta sulle balle, nonostante abbia due interisti e tante belle figliuole_

  215. Io guardo l’Italia e sul momento tifo, magari con moderazione, ma tifo.
    Poi però vedo la faccia di Buffon che ormai è entrato nella parte del saggio nume tutelare della squadra e penso che lo schifoso solo pochi giorni fa se ne è uscito con la solita spocchia bianconera in una affermazione direi quasi moggiana, la faccia di quell’esaltato di Bonucci che se c’è da sparare su di noi si butta a pesce e quella di Chiellini che in Italia, vi ricordo, è sempre il solito macellaio impunito e mi passa qualunque afflato patriottico.
    No ragazzi mi spiace ma io sul carro non salgo, sono fiero di camminare a lato, guardare le partite con relativa freddezza, sempre in attesa che i nostri colori nazionali siano rappresentati da persone più pulite.

  216. Che si voglia salire sul carro o no, bisogna comunque ammettere che ieri sera l’Italia ha giocato una gran partita…

    Conte ci ha messo del suo e con una squadra tecnicamente inferiore ha messo sotto un Belgio infarcito di top-player, o presunti tali…

    Grandissima la difesa e ottimo De Rossi, a conferma che nelle grandi competizioni l’esperienza conta ancora tantissimo…

    Un Bonucci così, mi fa girare gli ammenicoli, specie se penso che era un ragazzo della primavera Inter…

    Cmq, se i vecchietti reggono, possiamo arrivare fino in fondo

  217. beh ma lasciateglielo, tanto ci salirebbe comunque e direbbe che è roba, ma non il posto, proprio tutto il carro

  218. Mah.. al netto dell’antipatia innata per i nazionali juventini nonchè per il mister, se questi riescono ad andare in campo come degli invasati, se il mister è riuscito, finora s’intende, a far girare la peggior nazaionale degli ultimi tempi, mah che vi devo dire, se guardiamo nel nostro orticello nerazzurro, qualche dubbio sull’ effettivo carisma di mancini, me lo pongo, non lo nego. E’ sorprendente che quell’odioso Bonucci a fine partita parlava ancora col sangue agli occhi, e parlava apertamente di “palle quadrate ” intendendo non i palloni. E insomma, sinceramente veder tutto ciò un po’ m iturba, in ottica Inter. Ovvero : ma noi non possiamo proprio farlo tutto questo? Ai posteri l’ardua sentenza. Forza inter

  219. Sinceramente il posto sul carro lo cedo volentieri anche io…..poi se l’Italia vincerà sicuramente per quanto mi riguarda non sarà stato merito delle merde gobbe ma di tutti gli alti; come nel 2006 fu di Grosso e Materazzi e nel 1982 di Conti ed Oriali.

  220. Lo dico a beneficio degli juventini.
    Non si cerca (almeno nel mio caso) di salire su alcun carro.

    Semplicemente, a differenza dei vostri co-tifosi, l’interista generalmente, non sempre, ma riesce a giudicare senza dover necessariamente mistificare la realtà nel nome di una mai provata mentalità vincente, ottenuta in Italia nei modi consultabili nelle cancellerie dei Tribunali di Stato

    (e che si prova ancora oggi a rigirare in modo pazzesco, con comportamenti ai confini della lite temeraria)

    e fuori da territorio della Repubblica, vabbè, che ve lo dico a fare (che poi quella è la prova del nove, ma non divaghiamo).

    Ecco, senza voler salire su alcun carro, ci stiamo limitando a constatare che, gobbi o no, l’Italia ieri ha giocato una signora partita contro un avversario più forte nelle individualità e che Conte ha gestito la partita molto bene, non sbagliando pressoché nulla.

    Fine della storia. Senza carri, senza dover necessariamente negare l’innegabile e altre amenità bianconere simili.

    Il fatto che questa via non sia contemplata nella vostra “filosofia”,
    non significa che non esista.

  221. Ha giocato la Nazionale Italiana ma dai commenti di cui sopra sembra abbia giocato la Juventus. La partita è stata decisa da Giaccherini che milita nel Bologna e Pellé che gioca nel Southampton. Proprio non ce la fate a tenere le due cose separate, vero?

  222. La butto li, per amor di discussione.
    Wolf parla di “scarsa verve delle favorite” e da più parti mi dite di un’Italia pimpante.
    Non è che, niente niente, onde evitare le ultime spregevoli figure, il merda parruccato ha anticipato un po’ la preparazione rispetto agli squadroni ed è per questo che sono già in palla mentre gli altri no?

    Giusto per avere un’impressione da chi l’ha vista.

    • Non ne ho idea di questo. Mi limito a vedere la germania, la spagna, l’inghilterra, la francia e il belgio di ieri sera. Nessuna ha messo dentro più grinta dell’Italia, han tutte rischiato di più con avversari più scarsi (l’inghilterra pari, la francia gol della domenica al 90esimo, la germania molto lacunosa dietro, spagna annaspa, belgio l’abbiamo visto tutti).
      L’unica altra nazionale che mi ha colpito in positivo come l’Italia è stata la Croazia. Non è un caso che le uniche due vittorie con più di una rete di scarto siano proprio quelle di Italia e Croazia.
      Con questo non dico che una delle due abbia già il titolo in tasca: la probabilità più alta rimane comunque la vittoria spagnola o tedesca, tuttavia la partita potrebbe essere più aperta di quel sembrerebbe a leggere le formazioni.
      Già questo è un merito del signorgonde, poi vediamo come va a finire.

      Come detto, sono molto tiepido, tifare è una parola grossa, di certo non farò alcun carosello, ma se l’Italia va avanti mi farà comunque piacere. Carro o non carro.

    • In realtà la Croazia ha vinto solo 1-0 (gollone di Modric)
      l’altra ad aver vinto con due gol di scarto è la Germania.

    • hai ragione, i croati han preso una sflza di traverse, mentre la germania ha trovato il 2 a 0 con neo entrato schweinsteiger negli ultimi istanti di gioco.
      Mi son confuso fra i risultati, ma la percezione resta quella

  223. Mah, vorrei solo ricordare, a fronte di un indubbia buona prestazione, che abbiamo preso non meno di 3-4 imbarcate perdendo palla a centrocampo che se invece di esserci il Belgio dei miracoli ci fosse stata la Spagna o qualche killer di professione tipo CR7 staremmo discutendo di altro.

    No, perché era da non meno di 3 anni che non vedevo una trasmissione sportiva dopo la partita, ma ieri su Rai 1 hanno praticamente celebrato la vittoria dell’europeo.
    Perché è così vero? non è che ho capito male e invece abbiamo vinto solo la prima partita?

  224. Infatti, come al solito le P.I. non hanno mezze misure…

    Siamo passati da squadra tra le tecnicamente più scarse, all’avere già in tasca l’Europeo, in un amen…

    La strada per Parigi è ancora molto lunga e impervia

  225. Bravo bravo Este !!
    qui si dice soltanto questo, senza incensare alcuno. E’ solo una riflessione, perchè sempre retropensieri in Italia?

    <<<Ecco, senza voler salire su alcun carro, ci stiamo limitando a constatare che, gobbi o no, l’Italia ieri ha giocato una signora partita contro un avversario più forte nelle individualità e che Conte ha gestito la partita molto bene, non sbagliando pressoché nulla.

    Fine della storia. Senza carri, senza dover necessariamente negare l’innegabile e altre amenità bianconere simili.

    Il fatto che questa via non sia contemplata nella vostra “filosofia”,
    non significa che non esista.

  226. Rubens
    Non posso fare a meno , contravvenendo al mio proposito di congedarmi definitivamente dal blog, di intervenire ancora una volta, per rispondere al tuo post, intelligente e di feroce ironia ma, a mio parere, non giusto. Non esiste carro di vincitori e i vinti sono soltanto i belgi, non noi italiani felicemente non juventini. Nessun italiano, appassionato di calcio, considera la nostra squadra nazionale proprietà di una sola squadra, fosse pure, come qualche volta è successo, formata per sette o otto decimi da giocatori della stessa squadra, ma di tutti noi italiani. I giocatori juventini, quando indossano la maglia della nazionale , rappresentano simbolicamente l’Italia e soltanto l’Italia. Del resto, se la nazionale in questi nostri tristi tempi ha ancora una sua funzione, è proprio quella di farci sentire uniti, al di sopra e al di là delle fazioni, sportive, politiche o di qualsiasi altro genere. Intendiamoci, io non metto bandiere alla finestra, ma mi piace la mia città imbandierata a festa, né scendo per le strade a cantare vittoria , ma mi piace veder chi lo fa in occasione di una vittoria sportiva della nazionale, sentendomi partecipe della festa di tutti.
    Suggerisco infine sottovoce all’amico Corso, di cui ho apprezzato anche in questa circostanza la coerenza e l’onestà intellettuale, di non esaltare troppo i meriti di questa squadra: a mio parere, è una delle peggiori nazionali che l’Italia abbia mai messo in campo (il merito del miracolo è (quasi) tutto del suo allenatore, a mio parere il più antipatico degli allenatori italiani, ma indubitabilmente il più bravo di tutti). Infine gli consiglio di leggersi il fulminante post, quello sì centratissimo, di Gianni, che mette a nudo come meglio non si potrebbe il problema fondamentale dell’altra squadra che ci sta particolarmente a cuore, non certo della nazionale e del suo straordinario allenatore.
    Buona fortuna all’Italia, che ne avrà in futuro molto bisogno.

  227. Mah, non saprei se si tratti di preparazione atletica anticipata.
    Considerando che il tutto si risolve in un mese, mi parrebbe un po’ strano.

    Ieri, più che una questione di corsa, mi sembravano ben messi in campo.

  228. Secondo il Translator, la parola merda in cinese si traduce in FECI DI CANE. Juve Merda si scrive 尤文狗屎 e si pronuncia Yóuwén gǒu shǐ.

  229. Personalmente sono sbigottito dai toni dei commenti.
    Torno da un pomeriggio autostradale e su radio 24 a tempo di sport hanno incensato Conte come Deus ex Machina e novello Pico della Mirandola Calcistica.
    A mio non modesto parere – odiando Conte, i bianconeri e con quindi poco pregiudizio – è evidente che questa nazionale e la partita di ieri testimoniano oltre ogni ragionevole dubbio SOLO la sua totate mediocrità.
    In una fase di scarsa qualità generale ha selezionato il quasi peggio; di quel quasi peggio, il peggio in assoluto l’ha portato ieri in campo.
    Ha dimostrato di sapersi confrontare solo con giocatori mediocri: i soli in cui è evidentemente in grado di stimolare le scarse capacità; sapendo non essere certo in grado di confrontarsi con giocatori di talento e impogli le sue concezioni di calcio ( ne avesse oltre correre e picchiare).
    D’altro canto quando si è passata la carriera a portare le borse di giocatori come Zidane si finisce per odiarli, quando nella carriera si è imparato a confrontarsi con i farmaci e gli arbitri è difficile trasmettere qualcosa di positivo.
    Detto questo i belgi non solo hanno dimostrato l’opinione che di loro hanno tutti i loro vicini ma anche che il modo del calcio è in mano a ladri e disonesti: witsel, fellaini, de brujne = mezzi scarsi pagati come purosangue.
    Non parliamo del gioco: se la beneamata gioca pallalunga e pedalare è una vergogna lo fanno con la maglia della nazionale è un tocco di intelligenza tattica.
    hanno veramente scassato lo scassabile!!!!
    Mi dispiace con Ventura che a settembre si troverà una squadra incapace di fare 3 passaggi rasoterra

  230. A Infedeli…!!!

    Allora…?!

    Come butta da queste parti???

    State sempre a lamentavve…, tutti rintorcinati ner dubbio: ‘Tifo o nun tifo, questo è ‘r probblema’?!?!

    Ma cche vve frega!!!

    E ppoi…, nun me sembra che ‘st’Italia sia tutta ‘st’esclusiva proprietà da Iùe…

    Apparte la difesa, chi artro ce sta de riconducibbile a lloro?!

    Ma famo ddù conti: tòrti er Buffone e quer macellaro de Kiellini (che nun se pònno proprio sopporta’…):

    Barzagli nun me sembra ‘n cattivo soggetto;

    Zazzà da quelle parti ce sta solo de passaggio;

    L’allenatore, Conte, apparte che è ‘n ex e nonostante quo scoiattolo che se porta ‘n giro na capoccia (Ma nun è mejo ‘n bel cocommero onesto, portato con dignità, dico io…?!), l’ha pure mannati affanculo pubblicamente…
    E ppoi, a sentillo parlà ‘n conferenza, nun lo so a vvoi, ma a mme nun solo me fa ride ma me manna a mille l’autostima, ergo: perché voleje male?!?!

    Bonucci, ‘nvece, sarà pure ‘no stronzo, però séte stati voi a mannallo affanculo e mmò che cazzo volete?!

    E ppoi, ieri me so’ piaciuti proprio.
    Belli e spietati.
    Come er Conte de Montecristo…

  231. Beh, adesso vedremo al Chelsea cosa farà con i giocatori importanti.
    Io non penso che Conte vada bene solo con quelli scarsi, e non penso nemmeno che non abbia una concezione di calcio.
    Comunque staremo a vedere a breve, e con la Premier avremo una risposta a tutto ciò.

    Detto questo sono molto d’accordo con chi dice che quando un giocatore indossa la maglia della nazionale rappresenta tutti e non ci sono più i club.
    Sarebbe così, dovrebbe essere così, ma certo che certe parole come quelle di buffon dell’altro giorno lasciano di stucco e non possono passare inosservate.

    Ci sono milioni di italiani, interisti, che faticano a tifare la propria nazionale per colpa di un cretino chiaramente in malafede, perché non posso pensare a un vuoto di memoria né a un lapsus froidiano da parte di un calciatore così importante, per giunta capitano della nazionale!

    Una fatica boia con questa gente qui, da anni ormai!

    Questo è il vero problema, non la stupidaggine del carro dei vincitori.

  232. Peppe

    hai ragione, Bonucci era nostro, cresciuto e calzato ad Appiano Gentile, e l’abbiamo dato alla gobba.
    In compenso ci siamo tenuti quello scarso, cioè Santon, che solo grazie a Mourinho ha avuto, diciamo così, un tre mesi da calciatore vero a fronte di una carriera (sino ad ora) da panchinaro!
    Per non dire che siamo pure andati a spendere soldi per quell’altro fenomeno della Rana!
    E dunque a volte ce le andiamo proprio a cercare, non c’è che dire.
    Altro che criticare, poi…

    • Credo che abbiamo sacrificato Bonucci per prendere Ranocchia= col senno di poi e’ facile perculare, ma ai tempi del Bari sembrava proprio Ranocchia quello buono_

  233. Internazionalista,
    quando Bonucci e Ranocchia erano giovani quello forte sembrava essere il secondo.
    Ricordo che quando la Juve comprò Bonucci dal Genoa (però giocavano tutti e due nel Bari) noi tifosi pensammo e scrivemmo che dovevamo prendere l’altro. L’evoluzione dei due è stata diversa, e Bonucci è diventato un buon giocatore (non certo il Beckenbauer che noi juventini ogni tanto diciamo) mentre Ranocchia danneggia le squadre che lo fanno giocare.
    Valutare un giocatore all’inizio della carriera è sempre un terno al lotto. La Juve ha un giocatore nelle giovanili (Kean) che fa sfracelli con i suoi pari età: piedi alla Messi, testa come Balotelli. Cosa diventerà? Messi o Balotelli?

  234. Anonar,
    nel mio post non volevo accusare gli interisti di salire sul carro dell’Italia, ma proprio noi italiani.
    Confesso che anche io sono molto tiepido a tifare l’Italia, nonostante gli juventini presenti (non poi così tanti come dite Voi, in realtà), però poi basta una sola vittoria per sentire commenti entusiastici e fuori luogo, da parte di noi tutti.
    Ricordo che anche agli mondiali siamo partiti con una bella vittoria, contro l’Inghilterra, e poi sappiamo come è finita. Ed anche allora ci sentivamo perlomeno già in finale

  235. Vedo le partite della nazionale insieme a bimbi di 9/11 anni, appesantirle di risentimenti da tifo rovinerebbe il gusto della convivialità_ Che poi Conte non e’ Lippi, quello si che proprio non lo sopportavo, ne’ sopporto. La partita e’ stata ben giocata e meritata, perchè mi dovrei privare di una piccola soddisfazione da cittadino italiano?
    Eppoi mi sono piaciute le maglie bianche, con i richiami azzurri sulla maniche, che fanno molto Inter di Prohaska anni ’80, in classico stile Puma.

  236. Al Belgio come al Portogallo e a tante belle squadrette bisognerebbe insegnare che la palla si passa. Ieri la modesta Ungheria ha fatto un goal bellissimo (il primo).
    I giocatori del Belgio sono bravissimi ma la partita non è una gara di palleggi, e Wilmots che ha a sua disposizione la migliore nidiata di talenti forse di tutti i tempi, sta dissipando tutto, forse credendo che venga tutto in automatico, senza correre soffrire o senza tattica. Solo la federazione sa perche’ siede ancora li.

  237. Buongiorno: alcune considerazioni sparse.
    a) Bonucci è un buon difensore ma la difesa non la fa un giocatore ma il blocco; nel senso che anche Ranocchia probabilmente inserito nel meccanismo Italia a questo punto farebbe bene. Non dimentichiamoci che la grande difesa si è sgretolata contro il Bayer Monaco beccando 4 gol e Bonucci non era esente da colpe…..
    b) sono i giornalai che rendono antipatica l’Italia. Come dice Acanfora a me Conte non sta particolarmente sulle palle ( ha mandato a fare in culo la Gobba e non è male… ed a suo tempo ha anche dichiarato che lui fa il suo lavoro e che se dovesse allenare l’Inter lo farebbe perchè è il suo lavoro…alla faccia di quelli che dicono io mai da quelli, mai da questi etc……)…anche per me il vero odioso è Lippi……..dicevo sono i pseudo giornalisti che rendono antipatica l’Italia…basta guardare la gazzetta di oggi; il titolo fa sembrare che il Belgio lo abbia battuto la difesa dei gobbi (…ricordo che il Belgio ha creato una sola occasione degna di nome e che il fenomeno Lukaku ha concluso nella maniera degna del miglior Calloni dei bei tempi, o Blisset o….- per par condicio-… Jan Rush o Darko Pancev….) e che il centrocampo e l’ attacco ( con i vari Candreva, Eder, Pellè, Giaccherini, De Rossi) siano stati delle comparse….questo rende odiosa l’ Italia….la stampa….un po’ come quando in Brasile il gobbo Prandelli fece cagare ma poi la colpa della debacle fu assegnata di diritto a Balotelli (non solo da Prandelli ma anche da Buffone e compagni)………..che tanto è sempre colpa sua….
    c) per concludere i mancava la gufata della coppia Criscitiello/Pedulla ( a proposito di giornalai….) che parla di intoppi (non specificando poi quali) tra Suning ed Inter (leggo da un sito interista non che io segua la trasmissione dei due sopra…me ne guardo bene…)……..gufare l’Inter a quei due non basta mai……..toccatevi….Buona giornata…

  238. su certi carri sembra che non ci voglia salire nessuno ma ci vuole un attimo per trovarli pieni, così come ci mettono un attimo a svuotarsi…

  239. A corso, eddài, nun me sta sempre llà a ffa’ er risentito…

    Ché poi, carro o nun carro, a nisuno de noi ce vie’ nulla ‘n saccoccia. E manco nulla ce toje…

    Fa’ ‘na cosa, lassa pèrde e vvie’ co’ mme: se n’annamo a attacca’ lo striscione davanti ar bar sottocasa.

  240. Si lo so che la Rana sembrava meglio, ma Bonucci era del nostro vivaio.
    Forse ci vorrebbe un po’ più di attenzione nella valutazione di un calciatore, anche se giovane.
    Faccio un nome su tutti: Pirlo!
    E’ chiaro il concetto, o no?
    Comunque ormai è fatta, ed è inutile recriminare ancora, ma mi piacerebbe che i nostri abbiano imparato la lezione per fare meno cazzate in avvenire.

    Detto questo, certo che Bonucci non era esente da colpe nei quattro gol presi dal Bayern, ma stiamo parlando del Bayern appunto e non del Bologna o del Cagliari(con tutto il rispetto), e io ho ancora negli occhi le nefandezze fatte da Ranocchia in quelle partite (ma non solo in quelle)!
    E mi pare che all’epoca ci fossero ancora i Lucio gli Zanetti ecc.
    Quindi il contesto, per la Rana, non era certo dei peggiori, anzi!

    • più la cazzata contro il Genoa, con la Lazio, quella in coppa Italia al 90′ contro il Napoli…. più tutte quelle combinate con la maglia della Samp compresa quella del 3-0 di Icardi… una lista infinita

      Direi che ormai il valore del giocatore è quello, non c’è più nulla da scoprire… Un’involuzione costante dal 2011 ad oggi al contrario dell’evoluzione di Bonucci, che al netto delle spintarelle arbitrali pro-gobbi, non gli ho praticamente mai visto fare delle cazzate così clamorose.

      Oggi Ranocchia ha un valore di cartellino pari a zero…altro che i 12-13 milioni che venne pagato se non ricordo male.
      Al 90% andrà via di nuovo in prestito.

  241. Ma qualcuno seriamente pensa che bonucci da noi riuscirebbe a finire una partita?!?
    Coi ladri fa 2-3 falli da ammonizione a partita (se non di più) e protesta sempre oltre il lecito facendola sempre franca.

    E non pensate che questo influenzi non solo il giudizio che si ha di lui, ma la sua sicurezza e aggressività in campo?

  242. Io ho detto altro, mi sembra.
    E cioè ho cercato di riflettere sulla gestione dei calciatori da parte nostra.
    Bonucci è stato solo lo spunto di un discorso più generale.

    Poi quello che succede in campo è un altro paio di maniche.

  243. Perché allora, considerando come ci trattano gli arbitri, o se vogliamo come trattano la gobba, il discorso varrebbe non solo per Bonucci da noi, ma per tutti gli altri.
    E quindi, poi, in quest’ottica, è difficile, e anche aleatorio, valutare qualsiasi calciatore da noi.
    Non so se mi spiego?!

    • quoto_
      Per restare su Bonucci, antipatico e falloso, devo ammettere che ha piedi buoni: merce rara in generale, rarissima tra i difensori_

  244. Penso che se i destini di Ranocchia e Bonucci si fossero invertiti, Ranocchia sarebbe diventato più forte del Bonucci attuale e Bonucci a quest’ora giocherebbe in serie C.
    Giocare nell’Inter in questi ultimi 5 anni non è stato come farlo dai ladri e non solo per l’importatissima figura di Conte ( che per Ranocchia stravedeva, il che deve far già riflettere ) ma per tutte le tante altre ragioni che conosciamo da un secolo.

  245. Bonucci un paio di anni fa ha dichiarato di essere uscito dal suo periodo nero grazie a un mental coach (non so se ricordate il 2011, settimo posto della gobba e bonucci perculato da tutti e bollato come superpippa clamorosa dai suoi stessi tifosi).

    Considerando che le più grandi cagate ranocchia le ha sempre fatte non sotto il profilo tecnico ma per disattenzioni, spesso dettate da paura e insicurezza, forse che forse, male non gli avrebbe fatto seguire le orme del suo vecchio compagno di reparto.

  246. però cazzarola, prima Buffon e adesso Bonucci, sicuri sicuri che sono i gobbi quelli ossessionati da noi?

  247. A che ora gioca venerdì la Juve contro la Svezia?

  248. gianni

    a parti invertite può darsi sia vero quello che dici.
    Lo posso comprendere, ma di fatto non abbiamo controprove.
    Comunque sì, lasciamo perdere il discorso (che non era e non voleva essere per forza di cose solo su Bonucci) e andiamo avanti.

  249. di solito è vero il contrario, dove uno che ha fatto sfracelli nelle piccole messo in nuova nuova realtà di una grande ha fatto schifo.

    di gente così all’Inter ne è arrivata a vagoni e uno di questi è Ranocchia.

  250. Ad integrazione di quanto scritto da Wolf nei giorni scorsi

    http://www.ultimouomo.com/come-funzionano-le-sponsorizzazioni-gonfiate/

  251. La cosa più divertente di questo periodo?

    E’ vedere le P.I., i soliti Pedulla, Criscietiello, Ordine e Bargiggie varie affannarsi in spiegazioni capziosissime, roba da strizzacervelli, per dimostrare che l’Inter non potrà spendere un centesimo…

    La possibilità che il Suning possa rafforzare l’Inter deve rodergli il culo da matti

  252. Mi auguro, come è spesso capitato ultimamente, che l’Inter stia lavorando sotto traccia per acquisti più interessanti e di prospettiva di Touré e Candreva , vecchio appesantito e reduce da un annata con diversi prob fisici il primo (ad almeno 6ml anno di ingaggio, netti ci mancherebbe!!), non certo di primo pelo l’altro a 29 anni reduce da una brutta stagione a più di quanto è costato Hernanes (buono quello).
    Per carità se giocano alla grande glielo guido il carro, però…
    È cmq andrebbe anche capita questa singolarità ch i giocatori costano un botto. 25ML Candreva a 29 anni, ma dai! Per non parlare dei giovani con ancora tutto da dimostrare in palcoscenici più importanti.
    Boh

  253. @Rubens :
    cose che molti di noi già immaginavano, ma è altrettanto evidente che Man City e Psg hanno avuto ugualmente delle agevolazioni dall’Uefa.
    I 100 milioni di sponsorizzazione considerati “equi” per il PSG rimangono un’assurdità se si pensa a cos’era il PSG prima dell’avvento dello sceicco…. considerando anche che il Man Utd, squadra di punta a livello mondiale nel campionato più importante d’europa, all’epoca ne incassava “solo” 70 e non in modo diretto.
    Quindi questi dati confermano che chi vuole investire, in un modo o nell’altro lo fa.

    Oggi PSG e City non hanno più bisogno di stratagemmi particolari dato che negli ultimi anni sono riusciti a stabilizzare gli introiti ad altissimi livelli, ma ci sono riusciti solo grazie ai primi anni di spese fuori controllo.

    Per assurdo secondo questa norma idiota, se i gonzi venissero davvero acquistati dai fantomatici “cinesi”, non avrebbero alcun problema visto che da 3 anni non fanno le coppe e non hanno ancora subito sanzioni… nonostante 90 milioni di buco ogni anno
    In più le regole del fpf sono cambiate subito dopo l’inculata a Inter e Roma per concedere più spazi di manovra agli investitori, quindi sfrutterebbero anche le agevolazioni del cambio di proprietà che l’Inter non potrebbe sfruttare essendo già stata sanzionata.

    Probabile che la verità stia nel mezzo… se è vero che ripianando il debito si andrebbero a risparmiare circa 18 milioni di interessi, è anche possibile che, a fonte dei precedenti, una sponsorizzazione tra i 40 ed i 50 milioni venga considerata “equa”… stiamo parlando sempre dell’Inter, società tra le 10 più importanti al mondo, non del Sassuolo.
    Con quei soldi non ci andrai a comprare Messi, ma partire con un fondo cassa di una cinquantina di milioni per fare mercato sarebbe già ben altra cosa rispetto al “prima vendere poi comprare” al quale siamo ormai abituati.

    Per intenderci in condizioni simili avremmo più o meno gli stessi margini di manovra dei gobbi sul mercato…il che vuol dire che non saremo un crack sul mercato europeo, ma a livello italiano senza dubbio gli equilibri si sposterebbero.

  254. Rubens, non è detto che si debbano fare follie con megasponsorizzazioni, primavera acquistati per 100 milioni o Messi preso e girato in prestito con ingaggio pagato.
    Per quanto riguarda gli acquisti, fra sei mesi racconti che il Teixiera di turno si è rotto il cazzo della cina ma che non trovando un acquirente disposto a darti quanto vuoi lo hai parcheggiato all’Inter per riportarlo in europa aspettando di ammortizzare il suo ingaggio per poterlo cedere. L’Inter gli paga lo stipendio ma ha risparmiato i soldi del cartellino. E voglio vedere come fa l’uefa a dimostrare il contrario.
    Ancora più semplici le cessioni. Faccio tre nomi: Ranocchia, Vidic e Melo. Dei chiodi invendibili. Almeno dalle nostre parti. Ma per la Cina sono ex nazionali che hanno militato in campionati top. Da tutti e tre ti porti a casa 15 milioni (e, di nuovo, voglio ri-vedere come fà l’uefa a dimostrare che non sia “equo”) e ne risparmi altrettanti di ingaggi.
    Ci aggiungi 18 milioni di interessi ed una dozzina di “equissima” sponsorizzazione e senza colpo ferire hai in pratica iniettato in società 60 milioni.
    E tutto questo senza forzare la mano sul concetto di “equo” della uefa di sto cazzo.

    • Vidic non è più nostro, è un giocatore ritirato. Ma il senso generale del discorso è corretto, al posto del serbo buttaci dentro un nagatomo a scelta e il senso non cambia.

      Però fai i conti senza l’oste: sicuro che i giocatori accettino la cina?

      Quanto agli sponsor, vi ricordo che il nostro main sponsor è pirelli, come da contratto appena siglato. Suning può certamente inserirsi come ulteriore sponsor, ma dubito che in tale veste possano cacciare chissà quanto denaro.
      Altro discorso si aprirebbe se potessimo inserirlo come main sponsor al posto di pirelli, ma questo non è possibile.

      Mi spiace fare il pompiere, ma non mi aspetto grandi novità in tempi rapidissimi. Mi aspetto una crescita graduale e costante, quella sì. Mi aspetto anche una maggior forza contrattuale sul mercato: i pagherò, oggi, assumono tutto un altro significato, come pure le esigenze di vendita (detto che negli ultimi due anni si è già venduto bene, gli scialacqui han coinvolto più che altro lo smaltimento della rosa del 2010)

    • in altri termini, le finanze stavolta ci sono, ma continuano a mancare le possibilità tecniche di sfruttarle appieno. Qualcosa verosimilmente inventeranno, ma niente di clamoroso.
      In compenso mi aspetto grandi investimenti, societari, commerciali e auspicabilmente anche lo stadio (tutte spese non computate dal ffp), mi aspetto che intorno al nostro brand inizi finalmente a svilupparsi un grande business.
      Lo sfruttamento delle finanze, a quel punto, sarà l’ultimo dei nostri problemi.

      E qui arrivo a dirne una grossissima. Ci riuscissimo, saremo più che grati all’uefa, che con le sue regole ci ha imposto di trasformarci da buco nero a società virtuosa e potente. Dovessimo fallire questo obiettivo invece, nel classico stile italiano, l’uefa sarà il nostro peggior nemico, additato come unico responsabile del nostro ridimensionamento definitivo.

  255. Ah, pero’…!!!
    Qua nun s’è manco inizziato co’ li Cinesi che già sse comincia a fantastica’ co’ li ggiochi de prestiggio: ‘Quello lo passo de qua, questo lo passo de llà… Nasconni quello de sopra, occùrta quest’artro de sotto… Tanto nessuno te po’ ddi’ gnente…
    Se lo fanno quelli, perché nun lo potemo fa’ pure noi… e via cantanno.

    Aho’, embè…?!?!
    Guardate che nun è che cce vo’ mica tanto a pèrde l’Etica che te distingue dall’Infami e a diventa’ come quelli che ‘mbrojano.

    De questo passo se finisce diritti diritti cor gioco delle tre carte: ‘Questa vince e questa perde e…’ E se semo capiti, no?

    • Peppe, saranno cinesi, non dico di no.
      E noi saremo tifosi, anche qui non dico di no.

      Ma noi siamo l’Inter.

      Solo cose legittime (e già dico “legittime”, che è un downgrade rispetto all’Inter).

    • Per quel che vale, la vedo come te.

      Ma qui pare che cacciare il grano non è importante, ma è l’unica cosa che conta

    • un po’ come farsi salvare da Unicredit per non si sa quali motivi, visto il bacino ridotto, il pubblico scarso e l’appeal inesistente

  256. Sto con Javier; anche io spero che si stia lavorando sotto traccia su qualche nome che ancora non è stato scritto sui giornali; come dicevo non mi apetto che arrivino Messi o Neymar o Suarez ma qualcosina in più di Candreva lo spero………….Candreva a 25 milioni è davvero una esagerazione……..anche Tourè non mi entusiasma. E’ pure vero che in giro io non vedo grandi giocatori in vendita…….per iniziare bisogna confermare i buoni che già abbiamo….e rinforzare la fascia difensiva (non vorremo mica ricominciare con Nagatomo dai……) per il resto da tenere stretti Brozovic, Perisic, Miranda, Kondo e Icardi….ci aggiungiamo Banega e due nomi a sorpresa….e siamo a posto…

  257. Ho capito, Peppe, e ti dirò: non hai manco tutti i torti.
    Ma qui qualcuno dovrà pure cercare di dare un minimo di fastidio alla Juventus.

    Chi la dovrà interrompere la striscia di scudetti della Juve?
    La Roma?

    A parte la tendenza a perdere che in confronto i Red Sox sembrano il Real Madrid di Di Stefano, che lì, secondo me, non ci si può far nulla.

    Ma poi, oh, ora avete cominciato pure a regalargli i pezzi migliori (come se ne aveste chissà quanti, poi).

    Massì, tanto alla peggio Totti un’altra decina d’anni li tira.

  258. Aspetterei la fine del mercato prima di menarla con tutto questo sarcasmo sulla Roma_ A gennaio con due colpi sotto traccia si sono rimessi in pista, fregandoci di fatto il posto in champions_

  259. Acanfora,
    considera che a settembre parlavano di scudetto.

    È finita con un posto Champions risicato.

    Se vuoi vincere lo scudetto non è questa la via, poi puoi prendere pure, boh, Modric
    (e non credo proprio che il sostituto sarà di questa caratura)

    ma intanto non rinforzi una tua diretta avversaria, che già parte più forte.

    La sensazione è che da ora potranno solo fare peggio.

  260. una cosa si può dire per gli juventini in nazionale:col Belgio l’hai vinta con la difesa quadratissima e il portiere,che il centrocampo ne ha combinata una più di Bertoldo,filtro scarso e palle perse a fottere rimediate (e qui c’è la mano del tecnico) con falli tattici sistematici,un disastro che una squadra più competitiva concreta e con un minimo di culo non ci avrebbe perdonato

    poi Giaccherini riceve dalle potenze celesti un bonus per un controllo modello Medjugorie e sembra che hai già vinto l’Europeo, ma io ci andrei piano

    • sono d’accordo, ma siamo sicuri che esista la “squadra più competitiva concreta e con un minimo di culo”?

      Perchè squadre competitive ci sono, ma non mi sembrano concrete (vedi croazia). L’italia invece è una squadra concreta, anche se poco competitiva.
      Poi ci sono squadre con un po’ di culo, vedi i francesi, ma privi sia di concretezza che di competitività.

      Certo, spagna inghilterra e germania possono tranquillamente fare a pezzi gli azzurri sulla carta, ma in 90′ non è così immediata la cosa

    • io ho l’impressione che col Belgio si sia dato tutto quello che c’era, una cosa che trovo pericolosa nelle gestioni di Conte è questo andare sempre all’esaurimento delle forze, altre squadre (i crucchi ma anche i francesi) mi sembra abbiano più margine, in ogni caso lo vedremo già oggi pomeriggio

      di certo, e l’Inter insegna, col centrocampo inadeguato non vai lontano, e non troverai sempre Lukaku o quell’altro scemo che è la versione belga di Niang

  261. ben che gli vada fanno 7 partite, e durante la stagione gli italiani sono quelli che han giocato di meno. Gli spagnoli sono andati avanti nelle coppe europee, gli inglesi fanno 3 coppe nazionali, i croati sono sparsi nei vari campionati quindi c’è meno uniformità, etc.
    Dal punto di vista fisico al massimo si possono temere i francesi e i tedeschi, che effettivamente sono proprio quelli che hai citato con maggior margine.

    Per il resto sì, senza verratti e marchisio la qualità in mezzo al campo scende a 0 o giù di lì. Ma anche lì, la brevità del torneo lascia aperte tante possibilità. Prendi proprio l’inter, che nelle prime 7 giornate ha fatto praticamente bottino pieno.

    Il niang belga è riuscito a non segnare trovandosi a 1metro dalla porta, chiaro che ibra ‘ste robe non te le perdona, ma converrai che in queste competizioni il culo gioca una parte fondamentale, quindi ‘sto fatto non lo considererei come una cosa negativa

  262. Boh Tagnin…..io sinceramente tutta questa grande prestazione difensiva non la ho vista….o perlomeno ho visto una mediocrità spaventosa negli avversari……come dici tu del resto la nostra difesa quadratissima ha lasciato due forse tre palle gol colossali…..che solo il fenomeno Lukaku ed il fratello scemo di Niang potevano sbagliare….

  263. con uno scarso/nullo filtro a CC, ma soprattutto con due terzini, specialmente Darmian, saltati come birilli, l’ultimo ostacolo è l’1vs1 col centrale difensivo, e lì sono stati perfetti, giudico le prestazioni dei 3 sia come singoli e, agiungendo Buffon, come reparto, assolutamente di livello

    (nota a margine: l’Albania e la Polonia sono due squadre che sui difendono benissimo, la prima ha un modo di schierarsi talmente italiano da essere commovente)

    per citare un movimento essenziale, se ripensi allo schieramento sui cross dal fondo ti accorgi che non ne è passato uno che sia uno

    poi ci sta che su un’imbucata in contropiede l’avversario vada via, ma per il semplice fatto che in campo aperto chi si difende deve giocare rinculando, ed è la situazione in cui una difesa non si dovrebbe mai trovare, però le responsabilità nel caso sono esclusive del centrocampo

  264. Albin Ekdal, centrocampista della Svezia: “Chiellini è una persona eccezionale – le parole dello svedese -, ma in campo si trasforma, diventa un altro. Si comporta come un ‘maiale’, gli piace fare scena e influenzare gli arbitri. Classica roba italiana, è un cascatore”.

    Aggiungerei: e non è l’unico…

  265. A SETTO’, quando ci mandi un nuovo post?

  266. se si pensa che per fare una partita perfetta non si debba concedere nemmeno una occasione da gol agli avversari mi sa che questa partita non la vedrete mai, anche se certe partite dovessero finire con punteggi tennistici una o due occasioni da gol le creano tutte le squadre, anche le più scarse.

    e il Belgio non è di sicuro una di quelle squadre scarse che si vuol far credere solo perchè ha perso contro di noi.

    sinceramente non so che partita abbiate visto, perchè se il Belgio ha fatto tre o quattro ripartenze è già tanto, a fronte della decina o più delle nostre che li ha messi in crisi e solo perchè sia Pellè, per lo più, ma anche qualche altro che ha sbagliato l’ultimo passaggio, ha permesso ai belgi di stare in partita e di sbagliare un paio di volte il possibile pareggio.

    immeritato.

  267. Sono d’accordo, dire che calciatori come Hazard o De Bruyne siano mediocri mi sembra campato in aria,
    li avessimo presi all’Inter staremmo sbavando dalla goduria.

    A me è parso che la difesa sia stata pressoché perfetta, l’unico che ha giocato maluccio è stato in effetti Darmian, ma solo perché Conte lì ha fatto una mancinata e l’ha dirottato a sinistra, che non è la sua fascia.

    Ora sono curioso di vedere se è stato solo un episodio e sono un bluff o se la squadra c’è e può arrivare lontano.

    Anche perché per ora non ho visto granché negli altri gironi, anzi, diciamocela tutta:
    è forse l’Europeo più brutto che io ricordi, per ora.

  268. Io non lo conoscevo finora ma spero che il buon Marco Barzaghi si sbagli..se fosse così, perchè non ci si pensa prima a certe cose?

    http://www.fcinternews.it/editoriale/uno-slot-riempito-troppo-in-fretta-218580

  269. Perdonami gibson3, ma facevamo proprio ieri il discorso che probabilmente dalla Cina non potrebbe plausibilmente arrivare nessuno.
    Quindi se potremo prendere solo uno fra i nuovi Maradona e Pelè perchè abbiamo bruciato lo slot per Erkin la denunica di tal barzaghi ha un perchè.
    Ma altrimenti l’unica cosa che conta è che il turco sia o non sia meglio degli attuali terzini.

  270. tanto per gradire 30 minuti di nulla cosmico…

  271. Comunque edeh’ è una pippa Mazzarrana

    Nel frattempo caressa è sempre più fuori dalla realtà, dannato venditore di aspirapolvere

  272. Nella Samp Eder giocava alla grande (rispetto alle sue poche qualità), all’Inter ha fatto pena e in Nazionale fa gol come questi. Io fossi in Mancini qualche domanda me la farei.

  273. Non è per dire, ma l’interista di turno è sempre decisivo.
    Della serie pochi ma buoni.

    E poi come si fa, in questa squadra, a giocare senza uno come Motta?!
    L’unico che abbiamo con un po’ di fosforo in mezzo al campo.

  274. Allora qualcosa sa fare Eder:ha fatto un gol da campione, poche storie_ Oggi soddisfazione anche da interista_

  275. Partita di noia rara. Sono contento per Eder, giocatore molto criticato, spesso a torto e oltre le sue responsabilità.

  276. mi dicono sia il classico gol suo, da sx a tagliare, però sono dicerie

  277. se vinciamo gli europei i gobbi faranno una petizione per inserire nella conta dei trofei vinti dalla giuve anche questi, così’ potranno dire di avere conquistato anche loro il triplete.

    riguardo ad Eder è venuto nella peggior piazza calcistica Italiana per quel che concerne la dose di pazienza che i tifosi dovrebbero avere, sarà perchè a furia di aspettare anche due o tre lustri prima di vincere qualche cosa, ci siamo un pò rotti i coglioni?

  278. Ha fatto un gol Eder pareva Roberto Baggio.

  279. Esatto Gobbobuono, Roby Baggio a USA 94 fece un gol identico a quello di Eder.

  280. L’Inter degli stranieri salva l’Italia .

    Folza Italia . Juve melda.

  281. https://www.youtube.com/watch?v=27p0hV3yQQk

    non proprio identici ma quasi…

    a parte ovviamente i due interpreti

  282. Lo abbiamo gia detto a marzo: Eder e’ una seconda punta_ Ideale con un centravanti alla Icardi, in astratto_ Solo che poi giochiamo con tre punte, di cui due larghe, e non è la stessa cosa_ Per sfruttarlo bisognerebbe cambiare schema: Banega trequartista, Eder e Icardi avanti_ Perisic? Dolorosa quanto ben pagata cessione: ci aggiustiamo il fair play finanziario_

  283. USA 94 Bulgaria vs Italia 1 – 2 (per la precisione).

  284. magari è una seconda punta e bla bla bla, però ditelo all’allenatore che l’ha preso per un’ala, per me è rimasto scarso uguale, solo che nell’Inter riusciamo pure ad impiegarlo peggio

    chissà come mai

  285. Ora non è che un gol cambi del tutto la valutazione di Eder, eh.
    Magari è uno scarsone che ha avuto il culo che nella sua vita gli è riuscito una volta un gol come quello di Roberto Baggio (pensavo proprio a quello contro la Bulgaria).

    Oppure è bravo. Chi lo sa. Wait and see.

    • no, non c’è tempo, abbiamo visto a sufficienza, fuori dalle balle asap

    • Come fa a essere scarso uno che fa gol del genere? A Napoli, con la Samp, ne fece un altro ancor più bello: doppio dribbling e palla da biliardo in buca all’angolino

  286. e allora si vede che è forte ma l’allenatore non sa impiegarlo, chi lo sa

  287. Mmmh, sì, però…
    Eder è scarso
    Kondogbia è scarso
    Perisic è un’ala “normale” (qualsiasi cosa questo voglia dire, ad ogni modo ha appena fatto un altro gol normale con la Croazia)
    Brozovic è discontinuo
    Murillo bah
    Medel boh

    gli altri beh

    si salvano giusto Miranda e Icardi.

    Però, oh, con questa squadra era doveroso arrivare almeno terzi.

    Aver sempre ragione è facile, è il senso compiuto quello che frega.

  288. Venendo all’Italia,
    simpatica sta cosa che da quando è andato via, Ibrahimovic continui a prenderla in saccoccia ad intervalli regolari dall’Inter e dagli interisti in generale.

    Gli abbiamo scippato, nell’ordine:

    una Champions col Barcellona (e quella ancora gli fa male, ne sono sicuro)
    uno scudetto che abbiamo regalato ai gobbi vincendogli il derby in faccia
    e ora lo abbiamo quasi mandato a casa per mano dell’interista Eder.

    Non ho voglia di fare conti e conteggi (e non sono manco sicuro che li farei correttamente)

    ma non sarebbe male per l’Italia restituire il biscotto del 2004 calandosi le braghe contro l’Irlanda.

    Tanto più che all’Italia converrebbe arrivare seconda.

  289. Partitone di Perisic vanificato da un finale da suicidio….2-2

  290. Kovacic al solito ha fatto la differenza…

  291. E minchia, di qua dell’oceano perisic, brozovic (forse tra i 5 migliori centrocampisti del torneo), eder (praticamente gol inventato dal nulla, anche se sento parlare di assist di Zaza e mi scompiscio dalle risate : banalissimo colpo di testa, all’indietro tra l’altro); dall’altra parte dell’ oceano banega, Medel (coltellino svizzero, interdizione, difesa centrale ecc.) e chissa’ dove in vacanza Icardi, kondo (manca uno cosi’ ai franzosi) ed handa; siamo sicuri che mancini capisca di pallone ? Dico di calcio, non di calciatori !

    • Quasi tutti i giocatori voluti da Mancio oggo valgono di più_ Una certezza che gli altri anni non avevamo_

  292. Ma io non comprendo tutta questa sorpresa:
    Mancini è esattamente questo.

    Voglio dire, è già stato da noi, lo sapevamo. Almeno, io lo sapevo.

    Molto capace a costruire squadre, prendendo giocatori utili a fare un’ossatura su cui poi costruire,
    ma del tutto pasticcione nella gestione della stessa.

    Secondo me non ha senso, oltre ad essere dannoso, negare l’una o l’altra cosa.
    Difendere le gestioni dei match da parte del Mancio, quest’anno, significa prendersela con i giocatori e magari lasciar partire qualcuno di cui, poi, puntualmente ci pentiremmo aver lasciato andare

    (dopo aver detto peste e corna quando metteva piede in campo con noi, of course).

    Altrettanto dannoso e non attribuire al tecnico il merito di aver preso tanti (non tutti) giocatori validi e far passare per inadeguati giocatori che invece, secondo me, dovremmo tenerci stretti

    (a meno di non prendere un supertop nel medesimo ruolo, ma non credo che nel breve ci sia pericolo).

    Insomma, secondo me, considerando lo stato in cui versava la squadra un anno e mezzo fa
    (eravamo la Reggina con un pigiama nerazzurro, per fortuna quella maglia non era dell’Inter, il blasone è salvo, possiamo negare tutto)

    la base ora è buona, manca qualcosa, purtroppo in zone importanti, ma ahimè sono giocatori che in genere costano molto e veniva difficile prenderli in un contesto di 10-11 acquisti nuovi.

  293. Posso dire che Ibra è stato il peggiore in campo? Ha fatto la differenza, al contrario_ E non è la prima volta_ Forse la Svezia non merita il suo impegno?

  294. visto che i cinesi devono rinnovare la dirigenza, perché non iniziare mandando a casa tutta la catena che ha avallato l’operazione ERKIN ? Un giocatore che vale meno di Telles. Più fisico ma meno tecnico, approssimativo in avanti ed incerto indietro, ccomunque del tutto inadatto in una squadra che vuole “ritornare tra i top club europei”. E da una riserva del Fenerbahce non era lecito aspettarsi di più.

    Ausilio e Casiraghi a casa, tanto per iniziare, non sarebbe male. E anche Mancini dovrebbe dare spiegazioni.

  295. Anch’io sono dubbioso su Erkin, però, dai, siamo seri:

    Mancini, Ausilio e Casiraghi dovrebbero essere responsabili se un giocatore dell’Inter fa cagare in Nazionale?

    Cos’è, responsabilità oggettiva?
    E daje su.

    • Si, sono molto responsabili.

      Abbiamo due slot da extracomuniatri e uno lo occupiamo con un giocatore che, sia pure a parametro zero, non darà assolutamente nessun valore aggiunto. Ma che programmazione è questa? Chi ha deciso di prendere Erkin? Chi ne ha osservato con attenzione le prestazioni degli ultimi 12 mesi?

      Caner Erkin io non lo conoscevo, in 180 minuti ho capito che da noi sarà del tutto inutile. Cosa ci stanno a fare Ausilio e Casiraghi? Per me, devono andare a casa. E (so che molti non saranno d’accordo, ma lasciatemi esprimere la mia opinione) anche Samaden dovrebbe togliere il disturbo, e non per Erkin ovviamente.

      In società serve gente competente, Oriali o Sabatini tanto per fare due nomi a caso.

  296. Non ho ancora visto Erkin avevo già il dubbio che non fosse un gran che i vostri commenti me lo confermano personalmente Telles non mi dispiaceva credo che il motivo x sostituirlo sia solo economico (effettivamente il riscatto dal Galatasaray era un po’ altino) ma spero che con i nuovi proprietari non dovremo più arrabattarci con questo tipo di operazioni cmq Ausilio x me è stato bravo a fare di necessità virtù io me lo terrei stretto come ds

  297. Lo ammetto, ieri vinto dalla curiosità ho registrato la partita per capire di cosa stessimo parlando.
    Ammetto anche che non sono riuscito a vederla tutta, se per l’Inter lo sforzo di vedermi 90 minuti di merda lo posso fare per questi proprio no.
    In ogni caso mancavano le righe nere e sembrava l’Inter di inizio campionato:
    gioco di merda.
    Zero qualità a centrocampo.
    Fase offensiva improvvisata.
    Solidi dietro.

    L’unico vantaggio che ha questa nazionale è che la competizione è breve e quindi si può pensare di farsi bastare nervi e culo (e la diversa empatia che il venditore di partite con il topo muschiato in testa pare avere creato con i giocatori).
    Si giocasse su 9 mesi farebbero la stessa disgraziata fine nostra.

    Ripeto, giudizio che nasce dalla visione a spizzichi e bocconi (fra un conato e l’altro) della sola partita di ieri. Quindi assolutamente superficiale ed ampiamente contestabile; in effetti credo di essere anche prevenuto …si, forse non è neanche un giudizio, era solo una scusa per insultare un po’ una nazionale che non mi rappresenta.

  298. Real, se CaneErkin è extracomunitario, effettivamente è uno spreco utilizzare uno dei due posti per lui_

  299. Magari Erin va a sostituire alla pari (senza sostanziali miglioramenti) Telles e con i soldi risparmiati dal riscatto si fa qualche operazione in un settore più nevralgico.
    Ad Ausilio va per lo meno riconosciuto che gli hanno affidato il compito di fare miracoli al mercato col borsellino vuoto.
    Checchè ne dicano le pi questo dicono i bilanci e la rosa.
    Speriamo negli yen dal prox anno.

  300. Allora, io questo Erkin non lo conosco
    e nelle due partite che ho visto non mi ha strabiliato.

    Insomma, la possibilità che sia una pippa è concreta, non lo nego.

    Detto questo, ci stiamo basando sugli Europei per giudicare i calciatori (che, peraltro, non hanno ancora messo piede alla Pinetina)?

    Per dire, il valore di Ibrahimovic lo si può determinare dalla partita di ieri, tanto per dirne uno?
    Non credo che qualcuno ci crederebbe che quel palo della luce giallo che vagava per il campo prenda oltre 10 milioni l’anno di ingaggio.

    E Arda Turan? Lo avete visto?
    E De Bruyne e Hazard della partita contro l’Italia?

    E Cristiano Ronaldo (oh, ho detto CR7, eh) dell’altra volta? Che liscia la palla davanti alla porta?

    Se qualcuno avesse vissuto gli ultimi 12, 13 anni in una grotta e avesse visto quel Ronaldo lì, si sarebbe ribaltato a sentire che ha vinto 3 palloni d’oro.

    Tutto questo per dire cosa? Che non si possono utilizzare queste competizioni come metro di giudizio.

    Sennò Grosso e Schillaci sarebbero costati 80 milioni l’uno

  301. Este, io ci metto il carico:
    più che non potersi usare queste competizioni, non si possono proprio usare due partite.

  302. Infatti.
    Però mi contraddico e uso la sola partita di oggi per giudicare un giocatore che non avevo mai visto e che in tanti ci si fanno le seghe (dieci in grammatica e eleganza).
    Witsel.
    Elegante, intelligente, tecnico. Ha anche fatto gol. Ma non mi piace. Non corre.
    Più in generale mi pare che la golden generation belga abbondi in due cose: talento e necessità che qualcuno li prenda a calci in culo tanto sono presuntuosi.

  303. Gobbobuono

    non a caso Roy Keane qualche giorno fa ha detto questo:

    “Hazard? Se avessi avuto un compagno di squadra così, che ogni volta si mette a parlare di un suo addio, l’avrei preso a calci in allenamento”

  304. Mi chiedo che competenza di calcio abbiano molte persone. Qui molti giudicano i calciatori dalle pagelle della gazzetta.

    Se Ibra ieri segna allora è un fenomeno, se non segna è una pippa. Ma i giocatori si valutano da altre cose. E – a mio modesto parere – uno che ci capisce potrebbe dire che Ibra è un grande giocatore anche a fronte della prestazione di ieri. Non fosse altro per la fisicità in area di rigore e per come da solo riesce a impegnare una intera difesa. Ma queste sono considerazioni accessibili a non più del 5% dei tifosi di calcio, quindi evidentemente “incomprensibili” alla massa.

    Per quanto riguarda Erkin non è la prestazione di ieri ad essere sconfortante, è evidentemente scarsa la sua cifra tecnica e tattica indipendentemente dal contesto.

    Non è che per risolvere il problema del riscatto di Telles se ne debba prendere uno ancora più scarso. Queste sono le brillanti logiche alla Moratti post-2010 esclusivamente finanziarie che ci hanno portato al disastro tecnico attuale che, almeno quello, è comprensibile a tutti. Per questo spero in una rinnovata dirigenza operativa.

  305. il guaio è che Erkin fosse scarso lo si sapeva prima ancora di avergli visto giocare un solo minuto

    la tendenza alle udinesate è una costante, personalmente se un osservatore mi segnalasse uno così andrei personalmente in Turchia a prenderlo a calci nel culo, ma gli elogi allo youth system e alla rete di osservatori sono parte portante di tutte le balle cacciate a noi poveracci dal 2010 in qua

  306. Premesso che a me quello che preoccupa è proprio quel 5% di tifosi che si sentono illuminati e a cui mi pregio di non appartenere.
    Ma quello che io non capisco proprio, Rael, è se serve davvero una gazzetta per capire che ieri Ibrahimovic ha fatto cagare.

    Cioè, ora, togliendo il fatto che era fuorigioco, ha mandato alle stelle un pallone a mezzo metro dalla linea di porta.
    Credo di parlare a nome e per conto del 95% dei pecoroni residui nel dirti che non ci serve un editoriale per capire che ieri non era in giornata.

    È chiaro che noi sappiamo il vero valore del giocatore, perché lo vediamo giocare da oltre 10 anni (tralasciando il fatto che abbia giocato anche con i nostri) e sappiamo che trattasi di partita storta

    ma se l’avessimo visto comprato oggi e l’avessimo visto per la prima volta l’altro giorno, sicuramente i magnifici del cinquepercento sarebbero stati i primi a gridare al bollito e alla pippa.

    Io aspetto almeno che sbagli qualche partita da noi, prima di crocifiggerlo perché con la Turchia non ha giocato bene.

    Così, tanto per almeno cercare di farli lavorare in pace.

  307. ma che il turco sia un ripiego è cosa nota; se a 25-26 anni (quanti ne ha ? bho !) non ha messo insieme almeno 10 prestazioni di livello internazionale, è uno che non cambia gli equilibri, ed in italia, o in europa ne trovi decine; cazzata fatta amen ! il problema è che è stata fatta quando ancora non si aveva idea dei cinesi; circa 4-5 giorni prima c’era un editoriale sul corriere dello sport in cui tohir parlava come se dovesse essere il presidente per i prossimi 10 anni, pontificando su acquisti e cessioni, se la stessa pugnetta l’ha tirata anche al resto della società si giustifica un acquisto o (quello del turco) o meglio un ingaggio (anche piuttosto alto a quel che sembra) SUL QUALE IN POCHI DI NOI AVREBBERO POTUTO fiatare; certo oggi sembra che ci si possa permettere tutto, ma 2 settimane fa l’aria era diversa

  308. Ma non era passato il referendum sullo sbarramento al 5% per frequentare i blog dell’Inter?

    E comunque… il 95% è pur sempre un plebiscito che merita rispetto.

  309. Sorvolando sul modo di comunicare a dir poco presuntuoso ( scusa Rael ma hai usato un tono strano rispetto a quello di altri tuoi interventi) concordo che Ibra non ha giocato così male è mancato il colpo ma ogni volta che era sul pallone c”eral’impressione che fosse un giocatore di grande livello.

  310. Nicco,
    ma su questo si può anche essere d’accordo,

    ma la sostanza è:

    basandoti solo ed esclusivamente su quanto visto in questi Europei
    (perché per Erkin il metodo di valutazione seguito è stato questo)

    daresti ad Ibra uno stipendio di 10 milioni all’anno
    o pagheresti 200 milioni per Cristiano Ronaldo?

    Ora, è ovvio che non si stanno paragonando CR7 o Ibra ad Erkin, ma mi preme sottolineare il concetto che isolando la valutazione di un giocatore alle prestazioni dell’Europeo,

    i risultati sono del tutto inattendibili

  311. Este: no non darei quei soldino Ibra ( e neanche prima degli europei). Erkin non lo so valutare in generale perché non lo conosco, ma anche se dovessi dire la mia solo sull a base della partita della Turchia mi sembra che le critiche siano ingiuste: primo perché dalla sua parte aggredivano come matti secondo perché i compagni da reparto secondo me non lo hanno aiutato.

  312. bene, ero sicuro che sarebbero bastate DUE partite ad Erkin per essere già aspettato al varco… se questo alla prima presenza non sfodera una prestazione degna di Roberto Carlos è già segnato.

    Quindi ok,
    per Kondo è vietato dire alla luce di un anno di prestazioni al di sotto delle aspettative, che abbiamo speso 30+bonus per un medianaccio (con margini di miglioramento eh)

    Erkin possiamo già definirlo il nuovo Montoya senza avergli ancora fatto fare un allenamento, sulla base di 2 partite scarse, giocate in un contesto di squadra scarsa dove anche Turan pareva Alvarez.

    sullo “spreco” dello slot da extracomunitario sono d’accordo, ma sono minimo 3 mesi che si parla di Erkin già preso….quando ancora non sapeva dei cinesi e le prospettive di chiudere la stagione in Champions erano già a zero, con tutte le conseguenze del caso (tipo dover forzatamente ripiegare sulle “udinesate”)

    • il discorso è che il trend è sempre quello, come per kondogbia adesso per questo tizio, con in mezzo tanti altri: ma li guardate i giocatori prima di comprarli?

    • a me scazza un po’ vedere l’Inter farsi prendere per il collo per gicatori come Candreva o Berardi con valutazioni da 20-25 milioni e perculate di Squinzi a corredo….rispettivamente per un 30enne e per un buon prospetto che sarà pure interista, ma che finora ha dimostrato poco per giustificare quel tipo di esborso

      Un anno fa a 16+2 abbiam preso Perisic, per dire…
      giocatori buoni in giro ce ne sarebbero, basta saperli scegliere…. tanto ormai si è capito che nel mercato italiano siamo tornati al feudalesimo pre-calciopoli…inutile incaponirsi in quella direzione.

      poi chiediamoci perchè l’Inter non va sugli italiani.

  313. E poi non dimentichiamo che se ci si limitava all’Europeo del 96 Zidane era una mezza schiappa, come sospettava quel fenomenale cazzaro dell’Avvocato (dopo questa mi aspetta a casa il Sismi).

  314. L’Avvocato era Peppino Prisco, reale Principe del Foro milanese.
    L’avvocato sabaudo era laureato in Giurisprudenza (cosa diversa…) con una tesi del tipo “Aspetti Penali dell’esportazione illecita di capitali all’estero – Metodi per la sottrazione del Reo alle Patrie Galere”, immagino…
    Come disse qualcuno più Grande ed Illustre di me: “Se sbaglio, mi corriggErete”.

    🙂

  315. Erkin è un normalissimo terzino, che non può cambiare e migliorare nulla rispetto a quelli, piuttosto scarsi, attualemente in rosa. Dico di più: è un simil Pereira, quindi teoricamente uno da non prendere mai nella vita.

  316. A prescindere che agli Europei non sta facendo scintille per me non è per niente un brutto giocatore, certo vuol dire che è stato bocciato Telles (che a me cmq non dispiaceva), che cmq sarebbe costato riscattare (ed è cmq piu’ giovane).
    Per me sarà un buon acquisto, la fascia sinistra con l’asse Erkin Perisic sarà un bell’andare, sperando di mettere all’ala dall’altra parte Berardi.

  317. Ovviamente volevo dire che Telles è piu’ giovane ma ci sarebbe cmq costato riscattarlo.

  318. aldilà che arriverà o meno ennesimo es. di come la p.i. può condizionare un giocatore e i suoi tifosi dando notizie fuorvianti…..50 mln per BERARDI…BOOM…questo arriverebbe con l’etichetta del fenomeno ed al primo stop sbagliato il caos….su quella cifra hanno messo dentro anche il lordo dello stipendio di 5 anni..pazzesco !

    se chiedi in giro quanto e’ costato pianic la gente ti risponde circa 30 mln in quanto si e’ parlato sempre e solo della clausola pagata dalla juve…con lo stesso criterio di Berardi avrebbero dovuto titolare pjanic alla juve per 75 mln (30 mln+ 9 al lordo di stipendio x 5 anni)

    in questa maniera meno pressioni per il giocatore etc….

    solite cose, ma giusto per non abbassare mai la guardia

  319. mareintempesta
    la guardia è bassa da anni.

    Lo stesso gioco è andato bene con Kondogbia, ci stanno riprovando con Berardi.
    Tanto, alla peggio, diranno che ha rifiutato la nostra faraonica offerta per andare a giocare nel Milan/Juve/squadra a casaccio.

    E comunque, come puoi serenamente leggere, i primi a cascarci siamo noi.

  320. Ma scusate, che ve ne frega delle pi? Basta non comprare i giornali, poi andare allo stadio e fischiare o applaudire chi vi pare, senza stare dietro a quanto le pi dicono che un giocatore guadagna o non guadagna.

    Altrimenti vi date degli scemi da soli.

    • Perdona Gobbo ma ci si sarebbe anche un pochino rotti le scatole di certa disinformazione che comunque, visto che la gran parte dei tifosi non approfondisce i temi trattati (senza voler dare nessun giudizio negativo lo dico solo come dato di fatto), ha spesso l’effetto di creare polemiche e rendere poco sereno l’ambiente…poi, per carità, praticare l’arte del “fottersene” è una gran bella attitudine ma non è da tutti, ecco. In ogni caso il tuo commento mi ricorda in un certo senso la storia di Maria Antonietta e le brioches…..

  321. a parte che nel recente passato sono stati molti di più i battezzati scarsi poi confermatisi tali dei carneadi rivelatisi buoni giocatori, non credo che raccontarsi quanto è forte questo quanto è bravo chi l’ha preso e applaudire la lungimiranza (ovviamente) dell’allenatore che l’ha fermamente voluto

    perché col pretesto di difendere l’Inter poi si fanno dei confortevoli ragionamenti da milanisti, tanto poi male che vada la colpa è degli arbitri

  322. Quindi, per metterci al sicuro da
    “ragionamenti da milanisti” (qualunque cosa questo voglia dire)

    li bolliamo pippe dall’inizio, così non ci si sbaglia.

    Boh, a me pare che, al netto di giudizi, si siano realizzate diverse plusvalenze concrete.

    Certo, se per noi Perisic non è niente di che, Kondogbia abbiamo visto a sufficienza (anche in questo caso, qualunque cosa questo voglia dire)

    Brozovic mi pare che l’anno scorso si prese anche lui la sua bella bocciatura (c’aveva il peccato originale di essere stato acquistato da Mancini), oggi è titolare nella Croazia con due carenai qualsiasi come Modric e Rakitic
    Kovacic non ne parliamo, quello non se lo caga nessuno, tranne il Real Madrid che ci ha sganciato 40 milioni.
    Murillo, ah sì, Murillo. Pure quello, bolliamolo sega e passiamo oltre. Almeno finché l’ultimo arrivato, ossia, Mourinho o il Chelsea ce lo scipperanno.

    Per fortuna c’è un rassicurante 5% di interisti che aveva capito due anni fa che la strada giusta passava da Taider, Campagnaro e Belfodil.

  323. E’ l’anno del 5
    c’è poco da fare.

  324. A me l’operazione Berardi 50 mln, sembra tanto un’operazione alla Berlusconi, di sensazionalismo, seppur fatto in totale buona fede da parte dei nostri nuovi proprietari cinesi.
    Mi spiego: al di là del valore del ragazzo, che non mi sembra però quotare 50 mln, un’esagerazione bella e buona, mi sembra tanto il voler sancire da parte Suning, ripeto con tutta la buona volontà del caso, il glorioso ingresso nella storia dell’Inter. Ora mi chiedo: viste le dichiarazioni quantomeno ostiche del fenomenale e odiosissimo presidente milanista Squinzi, il potere intimidatorio dei ladri di Torino che vantano accordi e non so cosa altro, vale la pena imbarcarsi in un tunnel senza apparente uscita e con un bagno di sangue finanziario?? E qui mi ricollego a quanto scritto sopra su Erkin, che non ho mai visto giocare ma in un altro mio post precedente avallavo il ragionamento che se è il nuovo Telles o mi si dice, il Pereyra della situazione, boh, forse gli osservatori dovrebbero prestare maggiore attenzione a far spendere soldi o impegnare la società con scelte che potrebbero rivelarsi suicide ( vedi alla voce slot occupato ).
    Per me Oriali sarebbe da riprendere al volo, e Ausilio da un anno a questa parte fa i miracoli, quindi nessuna critica a lui, però sveglia a chi fa certe scelte !

  325. Non abboccate a tutto quello che scrive la Gazzetta, perfavore. 50 mln per berardi in realtà è all-inclusive: 25 per il cartellino (la stessa cifra che dovrebbe versare la Juve) + 2.5 netti all’anno per 5 anni al giocatore (cioè 25 lordi). Altra idiozia che sento: Berardi va all’Inter perchè tifa per i nerazzurri. Eh? Berardi non vuole fare panchina come Zaza e se ne sta in quel di Sassuolo in un progetto tattico che va bene alle sue caratteristiche (4-3-3). Ma soprattutto: c’è un contratto tra Juve e Sassuolo per cui o nell’estate 2016 o nel 2017 va a Torino e tanti saluti, esattamente come Morata se ne torna a Madrid. Se il Sassuolo dovesse girare Berardi a un’altra squadra senza l’assenso di Marotta, Squinzi si gioca tutte le trattative con la Juventus presenti e future. Alcuni esempi: lo stesso Zaza, Marrone, Trotta, Lapadula, Sensi, Peluso, Ziegler, Caprari e altri, cioè mezza squadra. Ne vale la pena? Il Sassuolo è in Europa anche grazie a questi giocatori, la maggior parte dei quali sono già in orbita della Juve o addirittura di proprietà bianconera.
    Due parole sul ragazzo. A me sembra una testa di cazzo, senza tanti giri di parole. Oltre ad essere irascibile e nervoso penso sia anche mal consigliato. Non ha carattere. Dybala è passato dal Palermo alla Juve e non ha fatto una grinza, Pogba è arrivato a Torino a 19 anni ed è diventato quasi subito titolare, Zaza batte i pugni sul tavolo e vuole ritagliarsi un posto da protagonista nella Juve e in Nazionale. Berardi che fa? Sta a Sassuolo perchè ha paura di non essere all’altezza. Questo signorotto deve ancora crescere mentalmente, altro che Juve o Inter. Se ne stia in Emilia-Romagna a mangiarsi la piadina.

  326. Con Squinzi, Lotito e compagnia non si tratta, aldilà del valore del giocatore.
    Basta, fine, ne abbiamo viste troppe.

    C’è tutto un mondo per comprare giocatori, dobbiamo star lì a strapagare giocatori mediocri e poi quando sono nei guai vengono lì a chiederci giocatori in prestito.
    Io non ho dimenticato l’ipervalutazione di Lavezzi, dopo che avevamo praticamente regalato Pandev al Napoli
    o i 20 milioni per Hernanes (poi Lichtsteiner ai gobbi l’ha praticamente regalato)
    o certe dichiarazioni di Squinzi.

    Trattino e facciano pure affari con la Juve, meglio così.
    Tanto il tempo è galantuomo, lo sappiamo.

    Spiace per il buon Flavio Mucci e per Di Francesco, che mi pare uno in gamba, ma se quest’anno il Sassuolo tornasse in B

    (difficile, lo riconosco, ma mai sottovalutare lo sbalzo di preparazione che danno i preliminari di Champions, non so se ricordate il caso Bordeaux)

    io ci godo come un riccio.

    • quoto al 101 %.
      Magari succedesse. Ma con il fondo schiena che si ritrovano ….

      Questi quando sentono che l’Inter è interessata ad un loro giocatore, questo vale il doppio. Basta essere presi per il c..lo da Lotirchio e soci.

  327. Perfetto.
    Abolirei dall’ agenda Inter i nomi di Lotito, questo Squinzi del c****o e De Laurentis. Poi anche col demonio possiamo trattare, ma questi mi fanno girare vorticosamente. Ah dimenticavo il signor Fiorentina, che l’anno scorso ci ha solato Salah.

  328. ma alla fine son buoni o scarsi? perché questi fior di campioni o non si sono impegnati a sufficienza oppure sono stati guidati male

    che poi se Plusvalenza mi salta l’uomo in fascia io son tutto contento,intendiamoci

  329. Berardi sarebbe un ottimo investimento per il futuro. Con lui e Icardi hai una possibile coppia d’attacco di lunga durata.

    Tuttavia bisogna colmare un gap con roma e napoli, e ci vuole qualcuno di più pronto. Candreva non mi sembra, in tutta onestà, la giusta risposta. Nomi come garay e zabaleta mi paiono più intriganti ma parliamo di difesae anche di carte di identità che pongono interrogativi. Se si riuscisse ad acquistarli a poco o nulla, comunque, sarebbero certamente ottimi innesti.

    Già preso banega, prenderei anche un altro centrocampista, e poi sistemerei l’attacco una volta per tutte.

    Per le esigenze di bilancio, cederei murillo e handanovic, oltre ad auspicabili manovre in uscita sul mercato cinese.

    Per farla breve, cambiamo portiere, più un centrale, due terzini, un altro centrocampista, e un esterno offensivo da doppia cifra. Oltre a qualche panchinaro decente qua e là, valutando anche le occasioni che offre il mercato

    Sirigu
    Zabaleta Garay Miranda X
    banega kondogbia
    perisic brozovic x
    icardi

    in panchina, jj, x, nagatomo, d’ambrosio, medel, gnoukuri, x, eder, jovetic, più ragazzini vari del vivaio per rispettare le norme uefa in proposito

  330. Wolf
    Erkin o lo metti al posto della prima x
    o in panchina.
    Sennò che l’abbiamo preso a fare.

    Comunque, in genere quando la plusvalenza si verifica quando un giocatore ti gioca bene oppure è molto giovane e sceglie di puntarci qualcun altro al posto tuo.
    Qui in Italia abbiamo la sinistra caratteristica di considerare tutti coloro che non sono italiani degli emeriti fessi

    pronti a pagare suon di milioni per giocatori che sono state già sancite come delle pippe dal magnifico cinquepercento di tifosi illuminati

    poi però viene fuori che, per dire, Thohir non era il cicciobello che si era prospettato, ma uno che i soldi li sapeva maneggiare, capita quando magari certe cose addirittura le studi, ma questo è un altro discorso.

    Ad ogni modo, sono convinto che Perisic e Kondogbia, fossero stati comprati dal Milan o dalla Juve sarebbero stati trattati come fossero due palloni d’oro
    da noi hanno cominciato a remare contro già dal prezzo

    (andatevi a vedere quanto è costato Bertolacci che poi si ride sul serio)

    E c’è anche più di un interista che c’è cascato, e questo già fa ridere meno.

  331. A proposito di Berardi… Ecco cosa scrive un fratello di fede:

    ‪#‎BERARDI‬ SENZA GLORIA
    Lui che potrebbe essere l’uomo derby che la Milano Interista attende.
    Stiamo idealizzando la sua figura un po’ troppo. È vero.
    Ma un giocatore che dice di no, in questo contesto, alla Juve ed è di fede interista è un assist alla genesi di un mito moderno.
    Una piccola bombetta che, molto semplicemente, mette in crisi il sistemino italiano della servitù ovina. In tutto e per tutto, da parte di tutta la serie A.
    Si sforzano tutti per fare passare il tutto come normale, io di normale non ci vedo proprio nulla, Marotta fa il mercato per tutta la serie A, ma è un campionato a squadra unica?
    La juve che mette il veto alle operazioni altrui.
    Folli quelli che pensano di internazionalizzare il prodotto calcio, con
    ingresso di grandi gruppi internazionali, management, strutture aziendali ecc.
    Qui i metodi sono da mafietta del borgo, minacce, infamia, ‘sei un
    codardo’….e non è una fiction.
    Fiumi di parole sulle squadre B e affini, che metterebbero in discussione l’agonismo gli obbiettivi ecc. Meglio fare tutto sotto la coperta.
    LETTERA APERTA ALL’INTERISTA BERARDI.
    Caro Domenico,
    non ti faremo la ipocrita morale se tu ti presentassi tra un anno all J merdical doping center a fare le viste, strizzando l’occhio a Marotta. Non ti faremo pesare più di quanto già ti peserà tenere in mano quel pigiama penitenziario.
    Non ti biasimeremo se ti attenessi alle istruzioni del sistema, per la carriera, per la serenità, capita a tutti, sarebbe ingiusto pretendere qualcosa di diverso senza essere dei WW nella vita di tutti i giorni.
    Non ti raccontiamo palle, l’Inter è sconveniente, è un problema, potrebbe essere la tua rovina….o la tua etrema gloria.
    L’inter non è il paradiso dei raccomandati, non è il covo delle nullità trasformate in divinità da stadium con valori di mercato in lievitazione minuto per minuto. L’inter è sacrificio, palle quadrate, schiena dritta per tenersi sulle spalle San Siro…anche quando è cattivo e pretenzioso.
    Ecco il panorama il minuto dopo che sarai un giocatore dell’Inter…
    i CONTRO:
    Sarai un lavativo, codardo, nuovo Balotelli, un perdente.
    Ogni giorno sulle gazzette servili ci saranno almeno 10
    righe per dire come sei scarso, inadeguato e flop.
    Il tuo profilo Instagram diventerà il notiziario delle 19.00, probabilmente avrà un rubrica scandalo su tutti giornali, modello Icardi.
    Dovunque andrai, qualsiasi cosa farai diventerà una notizia
    screditante, dentro e fuori il campo. Quando porterai fuori il cane, tieni il sacchetto ben in vista altrimenti il giorni dopo ‘Berardi porta fuori il cane, ma avrà il sacchetto? il giocatore dell’Inter non ha senso civico’.
    Ovunque ti girerai avrai lo Staffelli di turno con il tapiro di turno.
    Ogni arbitro avrà la direttiva di darti almeno un giallo a partita, in questo già sei a rischio di tuo, immagina con il neroazzurro sulla maglia. Prenderai un sacco di botte dai Bonucci e i Chiellini di turno, con l’immunità e con l’obbiettivo di colpire il dissidente. Metti in conto almeno 5 o 6 espulsioni a stagione.
    Il tuo valore di mercato scenderà di minuto in minuto secondo le quotazioni Gea e l’indice Gobbitel, fino a quando ti diranno che vali zero, perchè sei interista.
    La nazionale? Be tieniti la tua attuale maglia della nazionale in un cassetto, faranno di tutto per non farti andare.
    Ogni partita in cui sbaglierai un passaggio sarai un flop, ogni partita in cui non segnerai sarà digiuno di goal, ogni sconfitta dell’Inter sarà colpa tua per tutti gli opinionisti.
    Ti staranno dicendo che all’Inter è un salto nel buio, che fallirai e finirai in Grecia, che non vincerai niente, che avrai il palmares vuoto, che dovrai imparare il cinese, che sarai ghettizzato perché sei l’unico italiano.
    I PRO:
    Esiste un pro più grande di essere un interista che gioca nell’Inter? Io non credo.
    Esiste, per il giustiziere del BBilan, un pro più stimolante come avere l’occasione di diventare l’Uomo Derby di Milano? Io non credo.
    Esiste qualcosa di più ambito di indossare la maglia che sognavi da bambino? Non al calcetto con gli amici, come tutti noi, ma a S.Siro…ma davvero, cazzo.
    Senza aver fatto ancora nulla in campo saresti già nella storia, il giovane ‪#‎interistadentro‬ opzionato alla gobba che rifiuta il carcere d’oro degli scudetti facili perché proprio quella maglia non la può indossare.
    Sai perché tutto questo casino sta prendendo le dimensioni tipo Rocco S.?
    Perché solo l’idea (in questa epoca di mercenari) di avere lì, sotto alla curva, ‪#‎unodinoi‬, un interista, che il ‪#‎derby‬ lo sente per davvero, uno che quando segna la gioia e doppia e non una rivalsa con il club per il riscatto, uno in cui ci possiamo identificare, uno che potrà guidare l’Internazionale di Milano per anni a anni…ci fa uscire di testa.
    L’Inter ad un interista, responsabilità doppia, gioia massima.
    In passato non era così strano, anzi, capitava spesso…ora è una utopia e spesso una farsa.
    Esiste una prospettiva migliore di un club che quando vince fa inevitabilmente la storia e che se gioca una finale di CL è solo per vincerla? Credo di no.
    Esiste una prospettiva migliore a quella di fare l’ombra di Mangiucic e Zaza o diventare il nuovo Giovinco?
    Si, quella di diventare da subito un simbolo, un simbolo nerazzurro.
    Come giocatore puoi essere solo uno dei tanti, ma come simbolo sarai unico nel cuore dei tifosi e potrai consacrarti ad un ideale, quello nerazzurro, fatto di sofferenza, schiena dritta e vittorie epiche.
    Ad andare male, sarai ricordato come colui che ha scelto l’inter, contro ogni logica della mafietta gobba, ma seguendo la fede calcistica…ed è già tantissimo.
    Se mai vestirai la maglia nerazzurra, ti porteremo in palmo di mano.

  332. E intanto Perisic un gol e un assist contro la Spagna.

  333. Este, ekrin per il momento non lo inserisco perché vorrei capire meglio chi è e cosa può dare prima di collocarlo in campo, in panca, o affanculo

    Intanto mancini dovrebbe farsi due domande anche alla luce della produttività di perisic, che quando gioca con la nazionale, segna e incide praticamente sempre

  334. Ma in realtà c’è poco da interrogarsi: se lo metti a sinistra gioca così,
    se lo metti a destra perde buona parte del potenziale.

    Poi è ovvio che stasera aveva più spazio, mentre in Italia le squadre sono più chiuse e non sempre si riesce a fare quelle cavalcate.
    Se cominciasse a metterlo stabilmente a sinistra, magari…

  335. Spero che la Spagna ce ne faccia 4 di nuovo agli ottavi, con espulsione di Chiellini e Bonucci. La nazionale italiana-juventina mi fa schifo, è espressione di un calcio corrotto e malato che ci vede ancora qui (come se la gea e tutto il resto del vomitevole controllo ovino fossero miracolosamente scomparsi) a chiederci come mai è così difficile per FC Internazionale fare normali affari con i Lotito e gli Squinzi.

    Sono italiano, e come ogni 4 anni alle prossime Olimpiadi tiferò e soffrirò per chiunque indossi la casacca azzurra, dallo sconosciuto tiratore al piattello, alla schermitrice che non ho mai sentito prima fino all’ultimo lottatore.

    Ma per questo schifo di nazionale di calcio targata FIAT, buffon e tuttosport ho solo odio, e anche disprezzo per chi la tifa.

  336. Grande Perisic!

    Un assist/gol e un gol strepitoso.
    E giocava a sinistra, cioè nel suo ruolo.
    Spero Mancini l’abbia visto stasera.

  337. Aggiungo che Lichsteiner visto in nazionale è un modesto esterno destro che spinge poco e non mostra nemmeno un decimo della allucinata aggressività che mette in campo quando gioca nella sua “squadra” di club.

    Non è che (per caso) c’è qualche differenza nell’alimentazione pre partita? Oppure ha consapevolezza che senza la protezione arbitrale di cui gode in Italia, con i suoi tipici atteggiamenti prenderebbe regolarmente il rosso al 25′ del primo tempo?

  338. i riferimenti al Mancio oramai stanno diventando paranoici quasi quanto quelli di sinapsi che per fortuna è stato segato, spero per sempre, ma ne dubito.

    di gol così Perisic con noi ne ha sbagliati un casino e non perchè il Mancio lo impiegasse male a destra o in mezzo le rare volte che lo ha fatto, peccato non abbia mai trovato portieri in vena di regali ed in versione Handa con la Fiore come quello della Spagna di stasera.

    cerchiamo di essere obiettivi perchè per il momento manca solo che venga accusato di essere la causa dello scioglimento dei ghiacci al Polo Nord e poi le avete dette tutte.

    bella la lettera aperta a Berardi di un fratello di fede riportata da Enzo.

    se fosse possibile contattarlo lo pregherei di farne un’altra agli Interisti, che forse ne hanno più bisogno…

  339. Sta a vedere che Perisic a destra ce l’ho messo io…

    Comunque io aspetterei a fare questa prosopopea di Berardi interista e, soprattutto, a dire che gli interisti lo porterebbero in palmo di mano.

  340. Il nostro mister ,ce capisco solo io , metteva Perisic a fare il trequartista…ogni tanto per mostrarci quanto è bravo….

  341. Adesso sembra che Perisic abbia giocato tutta la stagione a destra, ma lo sappiamo bene che non è così….
    fino massimo all’ottava/decima giornata lo ha spesso impiegato da trequartista (questo si assurdo) spostandolo raramente sulle fasce a partita in corso, ma se non ricordo male nonostante ciò eravamo primi ed anche con un discreto margine.

    Dalla decima in poi lo ha sempre messo a sinistra ad eccezione di qualche fase di gara dove ha provato ad invertire gli esterni (cosa che fanno quasi tutti gli allenatori al mondo quando si fatica a trovare spazi)
    Perchè va bene tutto, ma non esageriamo…nel periodo del tracollo Perisic era titolare e fisso e giocava sempre a sinistra già da un bel po’eh…

  342. se è vero che tutto dipende dalla volontà del giocatore,qualora non venisse rispetterei comunque la scelta di Berardi,è fuorviante e anche un po’ patetica la mozione degli affetti per uno che col pallone ci lavora e come tutti ha ambizioni di carriera

    lui sa benissimo che qua sarebbe ben accolto (e questa cosa agita parecchio il tifosame gobbo,che comunque conta meno di zero) ma decidesse diversamente non avrei nulla da rimproverargli

  343. Leggo che Berardi è già diventato un idolo nerazzurro… mentre si prospetta un’indagine federale contro Marotta e compagni di merende…

    A proposito dell’esplosione di Perisic… mi chiedevo, se giocasse al Cessum Stadium quanto varrebbe ora?

    Vado controcorrente: bravissimo il Mancio a portarlo da noi

    • più che altro se si parla di Candreva a 20-25 allora quanto dovrebbe valere Perisic? Vero che ci hanno messo 2 mesi per prenderlo, ma a 16 milioni + 2 di bonus direi che ne è valsa la pena

    • Bravo giardinero, concordo totalmente con te !!!!
      Qui dentro nessuno sapeva chi fosse Perisic, bravo Mancio a volerlo TASSATIVAMENTE e Ausilio a prenderlo a 16 + 2.
      Con una squadra finalmente al completo vedrete che giocherá sempre a sinistra 🙂

  344. sono d’accordo con Tagnin su Berardi, noi magari viviamo ancora di bandiere e di tifo, ma il professionismo è altra cosa (come anche il fantacalcio se vogliamo…)
    Berardi per me è il giocatore più talentuoso italiano al momento, anche se di carattere non proprio facile.
    Sul fatto della Juve e le differenze di mercato con l’Inter c’e’ poco da dire: Dybala era nostro se ricordate anni fa, poi l’abbiamo opzionato, poi l’abbiamo fatto andare a Palermo (che l’ha pagato cmq un bel po’), poi l’abbiamo trattato quando aveva gia’ praticamente firmato con la Juve ovviamente a cifre esponenzialmente più alte. Quanti di questi affari abbiamo fatto e continueremo a fare???
    La juve ci starà anche sul cazzo, ma porta a casa i Rugani, i Mandragora, ora i Ganz, gli Sturaro, li fa crescere e poi o li mette sul campo o li vende se non rendono. Ma ciò gli consente di fare qualche acquisto mirato, qualche cessione eccellente e valorizzare poi i giovani, che non sempre riesce, pero’ almeno lo si prova.
    Il fatto di potergli scippare un giovane talentuoso come Berardi ad una cifra alla fine quasi ragionevole (Martial è stato pagato 90 Morata quotato 85 e con 25 ci prendi Candreva buono quanto vuoi ma ha 29 anni) secondo me è un’occasione ghiotta per lasciarcela sfuggire, o almeno provare a rompergli il cazzo.
    E se non avessimo Perisic a sinistra farei un pensierino anche a Sansone, giocatore per me sottovalutato.

  345. Come ogni anno seguo le paritite con il commento della Gialappas. Ieri dopo pochi minuti uno del trio ha visto Perisic a destra ed il suo commento è stato: “ma la Croazia ha Mancini in panchina?”.
    Siamo tutti vittima di un’allucinazione collettiva.

    • il discorso è ancora più complicato

      non si può criticare l’allenatore perché sbagliano i giocatori,i quali a loro volta non si possono criticare perché sennò si è vittime di prostitussione ecc ecc

      praticamente un mondo meraviglioso dove gente strapagata non si deve nemmeno assumere una responsabilità per salvaguardare un fantomatico bene dell’Inter

  346. mentre sono un filo preoccupato per le tracce dei temi della maturità di mia figlia per distrarmi penso al nostro mercato e penso che ci siamo messi contro Lotito e contro la juve.

    ora cosa succederà lo sapremo solo vivendo

    ma lotito ce l’ha con noi a prescindere, dai tempi di pandev
    e la juve, beh la juve….

    boh speriamo

  347. Sì, ma la juve i giovani talenti li opziona senza metter soldi, solo sfruttando il suo potere politico.

    Ormai ha ricostruito il suo network di squadre satellite che si impegnano a riservargli i pezzi migliori a buon prezzo -sarebbe bello capire in cambio di cosa- mentre lasciano gli scarti agli altri, e in questo caso ovviamente i prezzi diventano alti perchè bisogna compensare gli sconti riservati alla gobba.

    A me sta terribilmente sul cazzo l’arroganza con cui marotta dice: berardi non andrà all’inter.
    Non avendone alcun titolo, potrebbe quanto meno far finta di non esser parte in causa e tramare solo all’ombra come facevano una volta. Il fatto che agiscano così liberamente alla luce del giorno, significa che han proprio in mano tutto.

    Il bello è che poi ci rompono il cazzo se ci rivolgiamo all’estero per trovare giocatori decenti.

    D’altro canto se mi fanno pagare candreva 10 milioni più di perisic, o se preferite 5 meno di pjanic, pur essendo più vecchio e meno forte di entrambi…

    Io non credo all’ipotesi causa federale, paventata stamane sui giornali.
    Suning non si è ancora insediata, ha tanto lavoro da fare, tante situazioni da prendere in mano, che sarebbe quanto meno bizzarro avviare una battaglia legale nuova.

    Penso invece che questa mossa su Berardi sia stata fatta per mettere certi personaggi con le spalle al muro e costringerli a scoprire le carte in tavola. Ora infatti sanno con chi hanno a che fare, e si regoleranno di conseguenza.

    Certo, riuscissero a prendere berardi, sarebbe una prova di forza enorme, sarebbe un braccio di ferro vinto in diretta nazionale contro un avversario considerato imbattibile. E infatti non penso proprio che accadrà.

    PS, sgomberiamo il tavolo dagli equivoci: a meno che non vengano fuori mezzi illeciti, queste mosse della juve sono perfettamente legali. Nei mercati succede spesso che un leader alzi delle barriere agli avversari per rimanere imprendibile; talvolta queste barriere vengono fatte proprio bloccando i canali di fornitura di risorse essenziali, ad esempio integrandoli nella propria struttura aziendale o firmando contratti di esclusiva. La juventus non fa che riprodurre nel calcio queste dinamiche; al massimo possiamo discutere del fatto che nel mondo dello sport dovrebbe esistere il fair play, e che certe modalità di concorrenza dovrebbero starne fuori.
    Sarei anche d’accordo con questa visione, ma quelli difficilmente fanno qualcosa di legale, figuriamoci se ci si può attendere che facciano qualcosa di leale.
    Non ci resta che crescere e acquisire forza, soprattutto politica; iniziare a coltivare relazioni con squadre non ancora contaminate in italia, cercare partner prestigiosi anche all’estero, e ovviamente alzare notevolmente i ricavi. Solo così potremo competere stabilmente con la gobba.

  348. Anche io dubito che si ricorrerà a vie legali.
    Sopratutto perchè presupposti non c’è ne sono.
    In linea del tutto teorica se noi avessimo un gentlemen agreement per un giocatore e poi questo finisse altrove ci incazzeremmo.
    Certo, trattandosi della rube di gentlemen ci sarà molto poco.
    Ma la sostanza non cambia, possiamo discuterne i motivi ma il “patto” fra sassuolo e ladri è perfettamente lecito.
    Anzi.
    Magari le regole sono cambiate, ma io ricordo che il giocatore non può essere contattato dall’acquirente finchè non ha il via libera della squadra di appartenenza. E quindi proporre un contratto sarebbe illegale. Posto che sarebbe impensabile portare avanti una trattativa a compartimenti stagni e che nessuno al mondo lo fà, davanti ad un giudice rischieremmo pure di finire cornuti e mazziati.

    • No, un momento:
      una cosa è trattare prima col giocatore e poi fare in modo che questo pressi per essere ceduto

      (per capirci: “chiama il brindellone e digli che tu vuoi giocare con noi”).

      Un’altra è fare un’offerta alla società e un’altra al giocatore. Ora, non so come funzioni formalmente, ma se non altro mi pare fatto tutto alla luce del sole.
      Tutte le parti sono informate e consapevoli dell’offerta.

      Poi, se non è consentito, finché non ci sia un formale assenso da parte della società che detiene il cartellino del giocatore, trattare con lo stesso, questo non lo so,
      ma non mi sembra che siano emersi problemi in questo senso.

      In ogni caso, vederci chiaro in questa storia male non fa.

  349. Io però non vorrei che si facesse l’errore dei gobbi.
    Se una cosa è legale per la legge italiana non è detto che lo sia secondo il diritto sportivo.

    Fa bene l’Inter, qualora sia vero quanto ho letto, ad allertare i propri legali di riferimento per capire se le parole di Marotta sono solo fuori luogo o se è stata violata in qualche modo qualche norma dei regolamenti sportivi.

    Il fatto che Suning abbia altro a cui pensare vuol dire poco, ogni ramo ha le sue competenze e queste pensano solo a quel che gli spetta.
    In parole povere: dai mandato ai tuoi legali di riferimento e se la vedano loro e puoi tornare a pensare a quello che più ti preme finanziariamente

    (posto che qui si parla di milioni che ballano, quindi non sono sicuro che la cosa non avrebbe anche un risvolto economico importante).

    No, comunque volevo sottolineare un’altra cosa: stamattina leggevo sperticate lodi su varie testate, riguardo Perisic, come se l’avessero scoperto ieri sera.
    Alle volte addirittura esagerate: cioè, giuro, ho letto paragoni con Cristiano Ronaldo.

    È da un anno che gioca in Italia, aldilà delle opinabili posizioni in campo si vede subito che è uno forte, se ne accorgono ieri sera?
    Ora, capisco che se giochi nell’Inter non ti si può dire che sei bravo, se volevi essere lodato dai media potevi pensarci prima e andare a giocare nel Milan o nella Juve

    però aspettare un anno e la casacca della Nazionale Croata per riconoscere le skills di un giocatore

    forse, dico forse, dovrebbe far riflettere qualcuno dei nostri.

    Magari anche su Kondogbia (sì, lo so, chiedo troppo).

  350. Este, secondo il diritto sportivo, nessuno mi può vietare di promettere e cedere un giocatore a chi voglio io. L’eventuale accordo non sarà vincolante ma se “la mia parola è solida come una quercia” il semplice fatto di guadagnarci di meno sono solo affari miei.
    Ripeto, a parti invertite se il giocatore finisse altrove daremmo a squinzi dell’uomo di merda che non rispetta la parola data.

    Finchè non salta fuori che la rube ha procurato arbitraggi compiacenti al Sassuolo o rapito i nipotini di squinzi (entrambe cose possibili, fra l’altro)…non possiamo farci niente.

  351. A me invece risulta che il cartellino di Berardi sia interamente del Sassuolo…

    La RuBe avrebbe mantenuto un fantomatico diritto di prelazione…

    Attenzione perché in Italia certe clausole, tipo diritto di “recompra”, sono considerate illegali…

    Da qui la possibilità di un’indagine federale contro Merdotta & co…

    Solitamente, in questi casi, più di tutto conta la volontà del giocatore…

    Ma mettersi contro gli ovini torinesi non è mai cosa facile

  352. Ripeto, hanno un peso politico enorme nei patrii confini, e lo fanno valere -anche perchè da chiasso in poi non contano più in cazzo per nessuno-

    Le loro azioni su berardi sono quanto di più lontano dal fair play e dalla competizione sportiva, ma sono lecite, a meno che non venga fuori qualche manovra particolare.

    Il diritto di riacquisto in italia non è illegale, ma semplicemente non ha valore legale verso terzi. Ciò non di meno può esser fatto valere fra le parti che lo hanno sottoscritto. Comunque non è questo il caso; fra la gobba e il sassuolo non esiste alcun accordo scritto, ma solo una stretta di mano, e una reciproca convenienza a non venir meno agli accordi presi; la gobba vuole il giocatore, il sassuolo vuole godersi il fresco all’ombra della mole. Certi discorsi potremo riaprirli solo quando anche noi saremo abbastanza grandi da fare ombra a una serie di club minori.
    Ipotizzo: tu juve vuoi un giocatore del cagliari, che senza il benestare non si siede manco al tavolo con te? Bene, da’ prima il via libera al sassuolo per darmi il giocatore che interessa a me.
    Ragionamento da quinta elementare, ma la concorrenza è fatta di dispetti e ripicche, e se i tuoi avversai agiscono così non ti resta che adeguarti.

  353. Ma guarda ‘n po’ tte che mme tocca lègge qua sopra: ‘No nun se po’ contatta’ a questo’, ‘Devi parla’ prima co’ quello’ e ‘Devi chiède er permesso a quell’artro’ ‘…er certficato a quell’artro ancora’…

    Ma nun l’avete ancora capito che quanno entra ‘n ballo, a quarsiasi titolo e ‘n quarsiasi contesto, ‘na società cinesa è lo Stato cinese che c’entra’ pure lui?!?!

    E, de conseguenza, a chi je vie’ ‘n mente de rompe er cazzo se deve da fa’ bene li conti. Ma bene bene bene…

    Perché si se move ‘a Cina so’ cazzi amari pe’r Monno intero, figurati te pe’ ‘n Marotta quarsiasi.

    E figurate te pe’ ‘na società come ‘a Fiat, che ha da vénne le machine a tutti qui cinesi, come ce deve da penza’ no dieci o cento ma ‘n mijone de vorte prime de rompe er cazzo a costoro.

    E questi stanno qua a parla’ do zio de Marotta che ‘ha detto questo’ e dell’artro che ‘ha detto quello’.

    A questo nun ce avete penzato?!

    Ma va séte mai fatti ‘na partita a Scacchi giù ar Bar co’ ll’amici?!?!
    Co’ Arvaro… Co’ Otello…

    O ar bar dove annate voi sanno gioca’ solo a Dama?!

    Ma che bar frequentate?!

  354. la Cina che s’incazza con la fiat via Suning per Berardi

    e che è

    • insomma, un caso diplomatico

      Sta a vedere che ora il pcc richiama gli ambasciatori in patria perchè marotta non ci vuole dare berardi

    • leggere di queste puttanate è comunque un ottimo segnale

      si stanno cagando sotto un po’ tutti, figuriamoci questi che non vincono mai nemmeno quando non partecipiamo

  355. Mah….a me sta storia di Berardi ha già rotto le palle; non si discute sul fatto che si tratti di un giocatore bravo ci mancherebbe……..ma mi sembra si stia esagerando. Marotta esprime l’arroganza gobba che pretende di gestire (e di fatto gestisce) il calcio italiano; di fatto un nuovo Moggi….forse anche peggiore perchè si sente legittimato a farlo…..per cui se si cerca di capire comme stanno effettivamente le cose è sicuramente un bene a prescindere da Berardi. Aggiungo inoltre che, se realmente Berardi non vuole i gobbi, non deve far altro che dirlo pubblicamente…..del tipo ” la bjuve mi sta sulle palle, io voglio l’ Inter….”….allora sarà davvero il nostro idolo………in questo momento ripeto: mi sembra tutto esagerato con i giornali che come sempre fanno a gara per sparare la cazzata più grossa………..Capitolo Perisic: è un gran bel giocatore…lo si sapeva e non lo si è scoperto ieri sera (….anche se i commentatori Rai hanno cercato di sminuirlo…..) per cui va dato merito a Mancini di averlo portato all’ Inter per un prezzo tutto sommato accettabile……poi è chiaro che è in un gran momento di forma e che forse all’ Inter non ha dato il meglio di se stesso anche perchè inserito in un meccanismo che non glielo consentiva…per dire….ieri sera vicino a lui spesso agiva Rakitic con Vrsaliko alle spalle….nell’Inter spesso vicino a lui agisce Medel con Nagatomo/D’Ambrosio alle spalle….per cui……..è sempre il complesso di squadra che fa rendere al meglio il giocatore………

  356. L’unica vera cazzata l’ha fatta Marotta (e questa e’ la sorpresa maggiore), rispondendo come fosse il gestore del mercato, il resto e’ scritto e visto da sempre; insomma Marotta ha fatto a Squinzi l’occhiolino…sigh !

  357. Solo un gobbo arrogante sarebbe potuto uscire con un’affermazione sul futuro di un giocatore di un’altra squadra

  358. Che alla Fiat, dunque alla Juve, convenga avere buoni rapporti col governo Cinese è di tutta evidenza- Io dico che avremo meno difficoltà ad operare nel mercato italiano, soldi alla mano_

    • Spiégajelo te, Aca’, ai due geni vanagloriosi de sopra come funziona er gioco da vita, ché nun me va d’aricomincià li corsi da scola materna…

      Mamma mia, manco a dama giocano questi!!!
      Ahó, e si vve presentate ar bar ‘ndo vado io ve se màgneno vivi.

      Ammazza che sprovveduti che vanno ancora in giro!
      E so’ sicuro che questi credono ancora all’asino che vola, ce scommetto ‘n centone…

  359. Ansaldi

    ma è buono?

    chiedo lumi

  360. Che la Fiat abbia interessi a mantenere buone relazioni con il governo Cinese non lo mette in dubbio nessuno.

    Quel che mi sfugge è il collegamento con Domenico Berardi, punta calabrese in forza al Sassuolo Calcio.

    Oh, sarò uno sprovveduto io, che ce posso fa’

    • ps, sempre per il simpatico peppe

      certe discussioni di solito le faccio in posti un po’ più seri dei bar

      senza nulla togliere alla caciare nei bar di ostia

  361. bah, nell’atletico non ce la poteva fare ma questo potrebbe non essere indicativo, ha 30 anni, rimbalzato in prestito dalla qualunque, Vrsaljko o come si scrive mi avrebbe acceso più la fantasia

    e infatti.

  362. Ansaldi è polivalente però. A prescindere dall’età il prezzo non è elevatissimo e può fare indifferentemente tutti i ruoli della difesa. Obiettivamente non è un brutto acquisto, Vrsaliko è un gran buon terzino destro ma ci sono altre cifre .. e poi è sempre del Sassuolo!

    • il prezzo non è elevatissimo per via dell’età e degli infortuni, ma alla fine dipende da cosa vai cercando, se un ariserva tuttofare o un titolare che ti faccia fare il salto di qualità

      quanto alla provenienza, adesso va di moda l’astio verso il Sassuolo, però non è una buona scusa per continuare testardamente a cercare gente al Genoa

  363. Insomma……non va mai bene niente………non mi sembra che in giro ci siano sti fenomeni di terzini…….poi è argentino e va bene cosi’………..e che cavolo………….fabbricatelo voi un giocatore valido….magari vi sta bene…………..in giro di nuovi Maicon non se ne vedono……..

  364. “è argentino va bene così”

    ok

  365. Il concetto, secondo me, non è né la Cina, né la Fiat, né Berardi.

    Il punto è: l’accordo verbale tra Juve e Sassuolo sono affacci loro che hanno il valore del due di bastoni quando la briscola è a coppe.
    Quindi io chiedo (sul serio, perché non lo so): visto che le norme di diritto sportivo sono molto più stringenti rispetto alla legge italiana, può esistere, solo a fini sportivi, un motivo di deferimento per un dirigente che intralcia una trattativa tra due club con dichiarazioni che non gli competono?

    Vale la pena di controllare o no? Se è tutto a posto, amen, vorrà dire che faremo noi allo stesso modo in un’altra situazione.
    In caso contrario, il motto è che da oggi (ma sarebbe stato meglio da ieri) a questi non gliene lascio più passare una.
    E quindi si fa tutto quello che è nei nostri mezzi per fare in modo che vengano tutelati i nostri interessi

    (anche e soprattutto economici, visto che trattasi di soldi, lo dico a beneficio dei pizzicagnoli pragmatici con la matita sull’orecchio che non amano le questioni di principio).

    Su Ansaldi, invece, dico: bah. Vedremo. Magari è bravo, vale lo stesso discorso di Erkin.
    Però non posso fare a meno di convenire che sarebbe ora di fare un salto di qualità vero.
    Avevamo iniziato bene con Banega, ora ci stiamo decisamente sedendo.

  366. Per acquistare Berardi, così come qualsiasi altro goocatore sotto contratto, ci vuole la volontà della squadra proprietaria e del goocatore_ La novità è che,a parità di offerte, Berardi sceglie l’Inter, cosa che fino a poche settimane fa non accadeva_ Allo stato non vedo come si possa far deferire la juve:se è per dichiarazioni arroganti, non dovrebbe mai parlare

  367. A Pinocchio se potrebbe pure giustificallo perché ce aveva er naso ‘n po’ sviluppatoe je riusciva difficile. Ma a chi ce l’ha normale, come presuppongo tutti noi, nun dovrebbe èsse difficile de anna’ ortre.

    Vojo di’: nun è questione de ‘n giocatore specifico: Berardi o Messi o chiunque artro.
    È er concetto che conta: è ‘n’affermazzione de potere: “Ahó, mó so’ arivato io e s’arimìschiano le carte daccapo”.
    Firmato Zang Zing Zong (alias ‘a Cina, arialias ‘Sta attento che, ssi rompi er cazzo, da noi nun vendi manco più ‘na machina’).

    E, per quanto riguarda la serietà dei luoghi, è mejo aricordarse che è pure in luoghi come ‘n bar che è stata fatta la Storia.
    Pe’ nun parla’ dei letti delle zoccole, quindi…

  368. a me più che la Cina preoccupa come potrebbe prenderla la Corea del Nord

    • Perché, secondo er tuo illuminato parere, qual è er motivo per cui nessuno ancora s’è azzardato a arza’ ‘ n dito contro questi che spàreno bombe manco si Capodanno venisse 3 o 4 vòrte l’anno.

      O sei de quelli aguzzi ch’ancora stanno a cerca’ le armi de distruzzione de massa?!

    • per fortuna con l’acquisto di ansaldi quelli barbuti con le bandiere nere sembrano essersi calmati

  369. Per quanto, pure al califfato gli potrebbero girare

    • Ar Califfato è già da ‘n po’ che je gìreno. E li risultati so’ stati tristi, caro mio.

      E, sinceramente, la trovo ‘n ironia ‘n po’ macabra e fuori luogo.
      Se nun artro pe’ rispetto de que’ poveri cristi che ce hanno rimesso la pelle.

  370. Leggo un intervista del pizzaiolo in cui dice che non escluderebbe l’ Inter da una trattativa per Pogba!!!! Spiegategli per favore che è l’INTER AD ESCLUDERE lui….Grazie
    Per Tagnin…”meglio argentino che nipponico dai….”…..!!!!!!!!

  371. meglio Nagatomo o àlvarez, dici?

    uhm

  372. E poi, tornando ar discorso der bar, sbajo o è proprio la vostra squadra che è stata fondata in un bar?!
    E allora?!

    Ma vedi ‘n po’ te: mó pure la Storia da famija loro me tocca de insegna’ a sti pischelli!!!

    Mannaggia a vvoi, mannaggia…

  373. mo’ sto in anzia però

    me devi da dì si l’inglesi vonno da uscissene prima che se pijamo Tourè

    • Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

      Pe’ chi s’esprime per sigle artificiali precostituite questa je dovrebbe abbasta’ e avanza’ pure…

  374. a scie chimiche come stai messo?

  375. Tagnin mannaggia…..ci avrei scommesso che mi citsvi Alvarez……….perche’ allora non Botta o Schelotto..o Rambert……
    Pero’ possiamo anche ricordare Milito Lucio Cambiasso Zanetti o Simeone ……….magari Ansaldi e’ la media. le pippe ed i mostri sacri……cosi’ fosse sarebbe comunque meglio del Nagatomo…….

  376. Lassa perde, a Pantera, damme retta.
    Che con me er moralismo d’accatto nun attacca.

    Pe’ ddì, se volèmo aricordà le battutacce quanno dissero che sarebbero arrivati a Roma e avrebbero preso le donne?

    Nun fate a tangenziale, ve do mi moije, ve spedisco mì sòcera.
    Che poi io so’ pure d’accordo, la presa pe’ culo è sempre l’arma mijore.

    Ma e lezzioncine d’a scòla… e nnnamo su

  377. non ci sono più i troll di una volta

  378. Va beh dai, ultimamente non mi pare che il pantera stia trollando. Scrive da cafone ma i contenuti sono sempre in linea con la discussione in corso.
    Poi non gli ho mai visto scrivere stupidaggini su calciopoli, nè rivendicazioni da milanista/juventino, tutte robe che ti marchiano per l’eternità

    Tanto mi basta per non considerarlo un provocatore, diversamente ad esempio da sinapsi che è chiaramente un gobbo imbucato

    • Bravo, dijelo te a ‘sti due che Peppe batte sempre a colore.

      D’artronde, coll’autorità curturale che t’aritrovi, de ‘n’istruzzione strappata (immaggino) cor sangue e cor sudore a la scola paritaria, je pòi ben fa da Maestro a tutt’e ddue.

  379. Il problema non è tanto l’esperienza in Europa

    (diciamocela tutta, prima del 2010 che razza di esperienza aveva Milito in Europa? Eppure ne ha piantate 2 al Bayern in finale),

    il punto è che mi aspettavo giocatori un po’ più blasonati, questo sì.
    Pochi ma buoni, per intenderci.

    Beh, per ora siamo un po’ fermi. Il salto di qualità vero e proprio, a parte Banega se non tradisce le attese, non lo vedo.

  380. beh, è presto, quello che preoccupa è che questa roba è un’operazione degna del dinamico duo capozucca-branca di trista memoria

  381. Scusate ma mi fate un nome di un terzino che vorreste all’Inter? Naturalmente plausibile…….

    • Vrsalijko

      visto che leggo vaneggiamenti sull’arrivo dell’allenatore dell’Atletico, non vedo perché non potremmo puntare ai suoi giocatori

      a palusibilità siamo lì

  382. Un anno di panchina al Psg ha arrugginito parecchio il portiere sardo, specie sulle uscite

  383. Beh, Simone
    oggi parlavano di Zabaleta.

    Un po’ datato, ma mica mi dispiacerebbe

    • Zabaleta potrebbe arrivare comunque da quello che si legge…..e comunque, anche per rispondere a Tagnin, non mi sembra che sia Vrsaliko che Zabaleta siano molto meglio di Ansaldi, anzi……….sinceramente il livello è quello direi…….vi invito a studiare bene Ansaldi……guardate che crossa bene……pensate che riesce anche ad alzare la palla….cosa che per i terzini attuali dell’ Inter è impossibile……………..comunque sia Vrsaliko che Zabaleta sono plausibili…

  384. Ma Florenzi è cosi scarso conevda partita di Oggi? Eppoi, in generale, non vedo più calciatori che sappiamo fare la cosa fondamentale…calciare! Lo stesso Perisic, in stato di grazia con il suo doppio passo, ha segnato per culo con tiri sempre male indirizzati_ E dire che valgono milioni..

    • Questa cosa del saper calciare la condivido in pieno………..di giocatori che calcino bene la palla ce ne sono davvero pochi…..è la conseguenza del fondare tutto sull’aspetto fisico e non dar peso alla tecnica……poi ci troviamo gente che nella maggior parte dei casi corre corre ma non sa mettere un cross che sia uno……….mi è capitato di vedere in allenamento Kondogbia che, a scanso di equivoci, stimo molto….ma calciare la palla è un’altra cosa…………

  385. Però, bravo questo bonucci: prima cerca di farsi ammonire (e viene graziato dall’arbitro), poi perde palla e lancia l’avversario solo davanti al portiere, non contento perde l’attaccante che segna indistrurbato

  386. Ragazzi……….ieri sera ho visto Siriugu….lo accostano alla nostra Inter….mamma mia per favore……………..non sono un ammiratore di Handa ma Sirigu per carità………….guardate meglio Radu….

  387. Quindi sconfitta con annessa minchiata di bonucci?
    Sono contento.
    Non è che la merda parruccata ha avuto un attatto di dissenteria?
    Sarebbe la ciliegina sulla torta.

  388. il tiro non è tutto ma è una delle poche cose che apprezzo di Immobile, prende palla e tira secco senza perdere tempo, le qualità sono quelle che sono ma la mentalità è quella giusta

  389. Simone, sirigu è sempre stato un portiere eccezionale, dopo buffon il migliore italiano dai tempi di toldone.

    Ieri sera sembrava un portiere di lega pro, è vero, e la cosa mi ha stupito tantissimo.

    Considera però che arriva da un anno di panchina col psg, ci sta che sia un po’ arrugginito sulle uscite.

    Però concordo sul fatto che in questo momento non possiamo prendere il rischio di inserire un portiere distratto e fuori forma, e quindi bisogna guardare altrove.

    Peccato, perchè era una gran bel portiere.
    Seguire i fantamilioni degli sceicchi, evidentemente, non sempre è buona cosa per un calciatore

    • Concordo….ed infatti sono rimasto sorpreso anche io…me lo ricordavo bravo ma ieri sera è stato disastroso nelle uscite…..che poi a ben vedere da questo punto di vista noi non possiamo giudicare il nostro Handanovic…. visto che lui preferisce stare inchiodato in porta….. anche quando la palla alta arriva nella sua piccola area….

    • La forma si riacquisisce… basta allenarsi

  390. Siamo sempre lì
    non si può giudicare un giocatore da una singola partita.

    Degli Europei, poi.

  391. Avete ragione, ma il portiere è un ruolo troppo delicato per far scommesse e aspettare. Se la cosa non va non è che poi posso permettermi di fare una stagione con escobar carrizo

  392. Handa è una certezza, lo considero un top-player, uno dei pochi rimasti in rosa…

    Con l’arrivo del Suning non è detto che si debba fare cassa con lui…

  393. in effetti questo Sirigu lascia poco tranquilli,diciamo che ci sono modi migliori per farsi notare,poi ok che in A di cross tagliati e veloci come quello ne vedi uno ogni 10 partite

  394. Nonostante il cambio al vertice, il mercato sta procedendo spedito…

    Inseriti i due nuovi esterni di difesa: Erkin e Ansaldi… inserito un trequartista di qualità: Banega…

    Ancora 2 ritocchi e il mercato in entrata potrà considerarsi chiuso…

    Le idee sono chiare, serve un centrocampista arretrato e un attaccante esterno…

    Mi piacerebbero Witsel e Candreva, ma forse chiedo troppo…

    In uscita, sacrificherei Murillo… faccio notare che ancora una volta Medel sta disputando un’ottima Coppa America da centrale difensivo…

  395. è ovvio che tra Vrsaliko e Ansaldi tutta la vita il primo, anche se dubitavo di giocatori del Sassuolo non perche’ tristi …anzi… dopo gli ultimi “non affari” con loro, non contenti di continuare a dire picche per Berardi volevano Ranocchia gratis e Ausilio ovviamente gli ha fatto una pernacchia.
    Ansaldi l’ultimo anno ha fatto molto bene, speriamo che continui cosi visto che dovevamo prenderlo dai tempi del Rubin.
    E cmq gli affari col Genoa di solito non vanno cosi male… 😀

    • peccato che il Genoa aveva deciso di non riscattarlo perchè non voleva sganciare i 4 milioni prefissati, ma non appena ha annusato l’interesse dell’Inter l’ha riscattato per rivenderlo a 6 o giù di lì…. in pratica in pochi giorni hanno tirato su i soldi che avrebbero dovuto pagare per Laxalt

  396. Ansaldi 29 anni 6 milioni mentre per Candreva 29 anni la Lazio vuole 25 milioni
    ecco questo intendevo l’altro giorno quando dicevo di quanto costano gli italiani,pure a dispetto dell’età (ci metterei a riguardo anche i quasi 30 di Eder per 15ML)

  397. Ahahah non ci posso credere!

    Sta settimana l’ho chiusa ieri fra il ponte di san giovanni di domani (festa patronale torino) e brexit di oggi, e per curiosità ho dato un’occhiata a sport mediaset

    Il riassunto è:
    -milan, offerta di 11 milioni a ibra che probabilmente accetterà (addirittura non sta firmando con lo united perchè aspetta l’arrivo dei cinesi),
    -arrivo di de boer che si porta una sfilza di giocatori
    -rinasce il milan degli olandesi

    A latere, ruttosporc che da un lato sta riprendendo paro paro le bufale di un anno fa sulla cessione societaria (nuovi slittamenti, ma è tutto pronto, closing a giugno, ah no a luglio, ah no a stagione iniziata) e dall’altro dice che i cinesi “avrebbero” (perchè il milan è una fabbrica di condizionali) già stanziato 100 milioni per il mercato.

    La cosa più divertente è che poi si presentano con brocchi e montolivo, e a fine anno si prendono pure gli applausi sotto la curva (vedi dopo finale coppa italia, ultima partita di questa stagione, terminata con standing ovation)

  398. E la ciliegina sulla torta la mette il ” famoso esperto di calcio-mercato” in arte Bargiggia che afferma che “nonostante l’arrivo dei cinesi l’ Inter dovrà cedere non uno, non due ma tre signori dicasi tre giocatori di livello……….” Che fenomeni……

  399. Intanto sarebbe bello sapere chi sono “i cinesi”, cos’hanno, cosa rappresentano, addirittura che nomi hanno…se non è chiedere troppo, eh

    Invece no: “I cinesi”, come nelle barzellette e nei film di arti marziali di serie B.

    No, comunque, leggevo oggi di Squinzi che diceva, grosso modo, che non c’è nessuna offerta dell’Inter.
    Considerando che ieri il suo agente ha detto esattamente il contrario, è evidente che uno dei due sta dicendo una balla.
    Ed è già un bel cominciare.

    Ma non finisce qui: Squinzi dice che Berardi rimarrà un altro anno a Sassuolo e poi andrà alla Juve, per via del famoso accordo verbale.
    Ora io mi chiedo: ma in questo accordo verbale c’è anche l’assenso del giocatore? Perché se c’è, allora non vedo perché l’agente abbia alzato tutto sto casino e soprattutto perché non formalizzare il tutto per poi depositarlo nei modi e nei tempi previsti dalla Lega.

    Altrimenti tutta sta storia ha più o meno il valore di quando io compro Berardi al fantacalcio, né più né meno.

    Ora, ci tengo a sottolineare che a me di Berardi non cala nulla, anzi 25 milioni sono troppi, fosse per me con certuni non si tratterebbe a prescindere,
    però queste tarantelle mi urtano da impazzire

    (non so se ricordate com’è finito il caso Salah dell’anno scorso, la Fiorentina aveva torto marcio per la Fifa, e noi al solito non abbiamo mosso un dito, anche dopo certe dichiarazioni della società viola).

    Ora, mi raccomando, regaliamo Juan Jesus alla Roma e poi ci facciamo sparare 40 milioni per la comproprietà dell’ultimo dei panchinari giallorossi.

    Autolesionismo puro.

    • beh quella mi pare prerogativa del condom

      Gli ha girato elsharaui per 13 milioni, rateizzati, e si è preso romagnoli+bertolacci a 50.
      Noi con gli 8 per dudu credo che abbiamo dato abbastanza nell’asse con sabatini.

      Anche perchè se regala pjanic alla juve, su qualcuno dovrà pur rivalersi per recuperare

    • gli hai regalato 8 pali per Dudù, ma almeno ti hanno poi dato Ljiajc per un anno aggratis con opzione per l’acquisto… ok, non ha spostato gli equilibri, ma una sorta di dare/avere con la Roma c’è stato.

      Lancio la mia previsione…..vuoi vedere che alla fine saranno proprio i gonzi a toglierci dalle palle Jovetic?
      Perchè al momento è uno di quei pochi giocatori con un po’di nome che possono spostarsi ad una cifra relativamente contenuta e già prefissata…

  400. A proposito di fenomeni…

    Un paio d’ore fa si è chiuso l’incontro tra Ausilio e il Sassuolo…

    L’Inter ha ufficialmente pareggiato l’offerta RuBe di 25 milioni per Berardi…

    Squinzi & co. hanno risposto no, in quanto il giocatore è già stato “promesso” ai ladri…

    Hanno però mostrato interesse per Ranocchia, che vorrebbero in prestito con stipendio parzialmente pagato dall’Inter…

    Cioè: rifiuti 25 milioni o poi mi chiedi Ranocchia gratis e di pagargli lo stipendio??

    Squinziiiii:”Ma va a ciapà i ratt!”

  401. no, vaffanculo proprio.

  402. A Taranto anni 80, il famoso giocatore di goriziana “pinocchio”, nel celebre malfamatissimo club da “uccio”, a chi gli chiedeva di giocare con la stecca nella mano sinistra con le mani dietro la schiena, per pareggiare le sue grandi qualita’ tecniche, rispondeva con sottile ironia :”e mamt come s’a da mettere ?”, cioe’ ” si vabbhe’ e tua madre che posione deve assumere?”; mi sembra la risposta adeguata da fornire ai pregiatissimi dirigenti sassuolesi nella vicenda pretito di ranocchia…ma vedi come ci siamo ridotti, a trattare con il Sassuolo, ma dove finiremo di questo passo? Il mondo alla smersa! !!

  403. Caro concittadino, qui ci sono in prevalenza nordici, ti tocca specificare che “smersa” significa “alla rovescia” 🙂

    Ad ogni modo, conoscendo i nostri, glielo presteranno pure, Ranocchia.

  404. A quanto pare di Francesco non è così sicuro di avere Berardi al Sassuolo anche l’anno prossimo e dice che Berardi ha tutto il diritto di scegliere. Squinzi non ne sarà molto felice 🙂

  405. Este misrmbra che le cose stiano cambiando e quindi non ctedo che daremo il Ranocchio in regalo. I gonzi nrl frsttempo hanno preso Lapaimovic….ops volevo dire Ibradula……..

  406. non sarà Ibra, ma io l’ho visto qui a Pescara ed è un signor giocatore e che sia finito ai gonzi, mi fa girare un po’ le palle eh

  407. Per carita………..tutto e’ possibile ma anxhe Immobile e Cacia in b hanno fatto i fenomeni.

  408. Continuano a prendere attaccanti e non sanno manco qual è il loro allenatore.
    Mah…

  409. Tra una fascia destra dambrosio-biabiany e una ansaldi-candreva ci sono almeno 2 categorie di differenza, quindi va abbastanza bene. Per la fascia sinistra siamo ancora al palo, perché tra Erkin, Nagatomo, Telles e Dudù non ce n’è uno che abbia i tempi giusti e la spinta necessaria per giocare con Perisic. Comunque il mercato manco è aperto e spero che si lavori seriamente nelle prossime settimane.

    • Considerando che Ansaldi può giocare sia a destra che a sinistra non sarebbe male ruiscire a prendere Zabaleta da mettere dietro a Perisic….

  410. brexit

    e saranno cazzi amari per tutti

    meglio tornare a panem et circenses e pensare a chi prenderemo al fantamercato
    oggi il calcio più che mai anestetico… 🙁

  411. simone

    Se è per questo, Immobile (sempre col Pescara) ha fatto il fenomeno in B, ma anche l’anno dopo, col Toro, è stato capocannoniere in A…

    • No salmone …..Immobile dopo il Pescara è andato al Genoa ed ha fatto 5 gol……..poi l’anno ancora a seguire è stato capocannoniere al Torino……..ma l’80% del merito dei suoi gol fu dell’altra meteora Cerci……….

  412. Ok simone, ma non è che uno che diventa capocannoniere può essere definito una mezza pippa, quello intendo.
    E poi tutti, nell’anno che va di lusso, devono qualcosa a qualcun’altro.
    L’anno di Pescara, il 90% dei gol di Immobile derivavano da assist di Verratti ed Insigne, mica cotiche…

  413. Per carità Salmone…….non credo che Lapadula o Immobile siano mezze pippe anzi……io mi riferivo solo al fatto che da Ibra (ieri Sport mediaset dava lo svedese vicino al Milan….) a Lapadula (o Immobile) di differenza ne passi…poi magari li prendono entrambi………….

  414. Il vero test sarà fra due anni.
    Adesso forte volatilità sui mercati finanziari e valute europee temporaneamente in calo sul dollaro, specie la sterlina.
    Non ci sono i presupposti di una catastrofe finanziaria come quella del 2008 perché questa era largamente annunciata, le banche centrali hanno potuto attuare contromisure, e sotto l economia finanziaria non c’è una bolla pronta a esplodere e a deteriorare il settore creditizio. Però ci sono ancora le vecchie scorie, e l’Europa deve decidersi a realizzare il piano di rilancio del comparto bancario, ora più che mai.

    Quindi, non mi aspetto immediatamente ripercussioni su industria e lavoro, ma fra due anni quando usciranno ufficialmente dalla UE lì sarà tutta vedere. Molto dipenderà dalle modalità di uscita. Se rimangono nel mercato unico -stile norvegia- gli effetti saranno pressochè nulli. Diversamente sarà un disastro.

    Curiosa la fascia di età dei votanti. 80% dei giovani per il Remain, mentre i più vecchi per il Leave. Spiriti nazionalisti di gente che crede di vivere ai tempi dell’impero britannico, rischiano di portare un futuro nero ai figli di questa gente. E per altro con arroganza, perché i loro figli, figli della Europa e avvezzi al contatto con gli europei, volevano restare

    • Detto questo, iniziare la giornata con Germania a -10, Italia a -14, banche a -20, valute, materieri prime e indici usa a -5, fa un certo effetto e richiama certi fantasmi recenti…

  415. Boh, sarà la mia ignoranza che parla, ma secondo me la stanno facendo più grossa di quello che è.
    Al limite le conseguenze peggiori saranno le loro.

    Leggevo oggi che Suning è diventato primo brand della Cina, da tredicesimo che era.
    Mi auguro che tutti sti soldi che gli avremmo fatto guadagnare li investano per migliorare la squadra.

    Attendo pazientemente (ma non troppo)

    • I numeri riportati sono dati reali però, lo scossone c’è stato ed è già nei registri.
      In ogni caso certo che quelli che l’avran nel culo più di tutti sono loro, noi ciò che abbiamo più da temere ora come ora è l’effetto domino.
      Per il resto, finanza a parte, si vedrà fra due anni.

      Quanto a Suning ho letto anche io, e sono rimasto piacevolmente colpito. Non certo perchè mi ero bevuto la lettura “sono i cinesi pezzenti, quelli buoni vogliono il milan”, ma perchè primo brand all’interno della prima economia mondiale conferisce non solo un grande senso di ricchezza, ma soprattutto un grandissimo senso di potere.

      Vediamo se riusciranno a trasferirne anche solo una piccola frazione all’inter

  416. Brexit. Speriamo di gestirla.
    Comunque salvini, che è salvini, dopo essersi sperticato per la Scozia indipendente (senza capire una cippa delle ragioni vere per le quali metà Scozia vuole essere indipendente) oggi dice “giorno stupendo”….peccato che in Scozia abbiano votato al 62% per restare…..dice di essere milanista ma secondo me è gobbo!!

  417. Secondo me è solo pirla.

  418. Io spero solo che lo scossone aiuti a ripensare questa europa che consegnandosi mani e piedi alla finanza (ovvero al nulla) ora come ora ..è una cagata pazzesca (cit).
    E che responsabilizzi un po’ di politici che giustificando ogni scelleratezza con il mantra “è l’Europa che lo chiede” non hanno fatto altro che aumentare la diffidenza nei confronti di un’istituzione che avrebbe già i suoi bei problemi.

    Per il resto, quando i mercati avranno finito di lanciare il loro messaggio intimidatorio, gli inglesi firmeranno una serie di begli accordi in stile Efta (del resto furono fra i fondatori) e non cambierà molto.

    • penso anche io che andrà così, e spero anche io che si colga l’occasione per implementare nuovi modelli economici.

      Ma sulla finanza c’è poco da fare, ormai la nostrana è pesantemente mossa anche da agenti esterni, tanto a new york quanto a hong kong.

      E questo vale per i listini (correlatissimi) ma anche per la politica economica (se rivedi la politica dei tassi mentre gli altri la mantengono, in un momento per altro di euro troppo alto, mandi tutto a puttane)

  419. Intanto pare che il Real Madrid ( ma anche altre squadre ), grazie ai fantastici nazionalisti inglesi, si preoccupi che tale Gareth Bale è a tutti gli effetti un extra comunitario.
    E ce ne sono già tre in rosa.

    • Per almeno due anni saranno ancora comunitari, quindi direi che il problema il real potrà porselo più avanti, e non escludo che non lo saranno mai grazie a sistemi di permessi lavorativi creati ad hoc. Ma per questo staremo a vedere, ad ora si parla del sesso degli angeli, anzi, degli agnelli, che un paio belli ambigui ce ne sono…

  420. ah ah, grazie Wolf.

  421. Sì, però io non vorrei mai che si diventasse la stampella di sto Jiangsu.
    Lì pigliano Texeira, Ramires e ora pare che stiano trattando Negredo
    (che credo rifiuterà visto l’appeal ridicolo del campionato cinese).

    Tutti giocatori che io da noi porterei di gusto.

    A noi, ad oggi, Ansaldi e? Nulla.
    Una mezza trattativa per Candreva e una mezza fuffa per Berardi.

    Sarà troppo presto, sarà il fpf, sarà tutto ciò che vi pare.
    Ma io inizio a drizzare le orecchie.

    • Este, scusa, non ho capito quando comincia il mercato. Ne’ quando finisce. Non sui giornali, sul serio. Formale. Legale. Giochiamo al fantacalcio, qua.

  422. Scozzesi e Nord Irlandesi ampiamente a favore del remain e immagino ora che le spinte secessioniste e indipendentiste ora saranno ancora più forti. Se fossi uno scozzese sarei incazzato nero. Ha vinto l’Inghilterra popolare del centro-nord, ma la Gran Bretagna è finita ieri.

  423. Grigio,
    il mercato può aprirsi e chiudersi quando ti pare, ma, per dire, i gobbi hanno già in saccoccia Pjanic.
    Noi Banega, Erkin e Ansaldi li abbiamo già presi.

    Poi a mercato aperto si deposita il tutto.

    Ma non è questo il punto. Ci mancherebbe che volessi tutto e subito.
    Quello che non mi torna è vedere trattative che fatte all’Inter mi farebbero ringalluzzire, portate avanti per il campionato cinese dalla stessa proprietà che detiene l’Inter.

    Cioè, cazzo, questi qui trattano Negredo e l’Inter deve adattare Palacio?

    Per dirti: ancora non mi girano, ma siamo lì lì… diciamo così.

  424. Milan, Lapadula ufficiale, firma per 5 anni: “Ho voluto fortemente i rossoneri e ringrazio il dottor Galliani “.

    Dottor Galliani?
    Da quanto dottore?

    Me lo ricordavo “geometra”… Bah, avrà frequentato le scuole serali?

  425. Il problema è politico, ovviamente.
    Non è solo una faccenda di dazi o di frontiere.
    Oltre all’egemonia finanziaria dei mercati che fanno il bello e il cattivo tempo, in Europa abbiamo la peggiore classe politica dal dopoguerra ad oggi, chiaramente non in grado di governare un passaggio così delicato oltre ad essere totalmente appiattita, da anni, sui diktat delle lobby economiche.
    Quello che fa spavento è un effetto domino che può mettere ko l’idea di Europa per molto tempo a venire.
    Insomma, io non sono cosi tranquillo dopo Brexit.
    Né la politica, parola grossa!, attuata dall’Europa in questi ultimi decenni ha aiutato a disinnescare questa bomba, ma anzi ha fatto proprio il contrario (non dimentichiamo la Grecia, per esempio).

    Spero di sbagliarmi, naturalmente, ma quando crei una unione di stati in cui tutti stanno male, chi più o chi meno, poi, inevitabilmente, i risultati sono questi.
    E non sono per niente rassicuranti.

  426. Ma l’Ue è sempre stata mossa quasi esclusivamente dal progresso economico e finanziario.
    L’Europa unita, nel senso più globale del termine, è una roba che non sta in piedi.
    Ogni Nazione ha una storia troppo antica, troppo diversa dalle altre del Continente per poter ipotizzare un’affinità di intenti.

    L’idea è sempre stata di abbattere ogni ostacolo al dinamismo economico. Il resto era più o meno fuffa.
    Questi si sono chiamati fuori, il tempo dirà se hanno fatto bene, su questo sono d’accordo con Wolf.
    Il rischio se lo sono assunti loro, mica l’UE.
    Se poi il contraccolpo di quest’ultima sarà troppo traumatico, significa che è un gigante dai piedi d’argilla, che non è in grado di sopperire ad un’uscita, sia pure di uno Stato importante.

    E allora tanto vale saperla in tempi brevi sta cosa.

    Per il resto mi pare che la si stia amplificando un po’ troppo sta cosa.

  427. Sul “dottor” Galliani mi sono sempre sganasciato dalle risate anche io. Una volta con un mio amico (interista) sognavamo il giorno in cui un giornalista lo avrebbe avvicinato per fargli finalmente domande degne della sua competenza:

    “Signor Galliani, cosa dice dei lavori al terzo anello di San Siro? L’avete fatto il DUVRI?”
    “Signor Galliani, allora Ibra ha di nuovo preso casa a Milano. Di che classe catastale è stavolta?”

    Cose così…

  428. Sky, e anche altri, sostengono che snajder voglia rientrare, e che l’avrebbe comunicato direttamente al mancio.

    Diciamo subito che finanziariamente è fattibilissima senza grandi sforzi : il gala ha gravi problemi con la Uefa ed è costretta a vendere, e Wes nel loro bilancio costa tanto di ingaggio e vale quasi 0 di ammortamento, quindi cedendo fanno plusvalenza con qualunque cifra e si liberano di un ingaggio pesante. In un contesto in cui abbiamo anche buoni rapporti con dirigenza turca. A ciò si aggiunga che è il giocatore stesso a offrisi, quindi non dovrebbero esserci grandi ostacoli neanche nella trattativa col suo agente.

    Quindi, come spesa non sarebbe troppo onerosa e non comporterebbe sacrifici di altri, quindi, limitando il discorso a un aspetto tattico e tecnico, come la vedreste la cosa?

    Io dico subito che, pur con molti dubbi, non mi spiacerebbe provare a chiudere in miglior modo la storia col 10 olandese: ricorderete l’ignominia di quella conferenza stampa di branca

    In più il condom avrà già drizzato le orecchie del glande, e se non ce lo prendiamo noi facile che provi lui. Se il giocatore si è davvero offerto, facile che sotto ci sia la voglia di tornare a milano o in Italia, e ha prima chiesto a noi per evidenti e molteplici ragioni, ma arrivasse proposta del condom dubito si incatenerebbe agli armadietti di appiano come fece con quelli del real

    Un tripletato in squadra avrebbe il suo perché.

    Infine una parola sola, forse la più importante: yolante

  429. “Infine una parola sola, forse la più importante: yolante”

    Quoto, mi manca la Yolanta.

    Epperò: 32 anni ed ingaggio monster non è che lo rendano il profilo ideale.
    E poi ha i piedi buoni, quindi Mancio non saprebbe cosa farsene. Anche se una coppia di terzini Perisic/Sneijder potrebbero essere il suo lascito alle future generazioni e consegnarlo all’immortalità.

  430. Chiunque sappia tirare le punizioni è il benvenuto, visto che quest’anno non ne abbiamo messa una.

    Intanto pare che il Milan sia alla stretta finale per il cambio di proprietà, siano stati già stanziati 100 milioni per il mercato, 400 milioni fino al 2020

    ma chi siano sti cinesi non è dato sapere.

    A meno che non sia un gruppo orientale appartenente alla Apple:

    dopo l’iPod
    iPhone
    iPad
    iMac

    iCinesi

    iCinesi

    • Articolo targato Gds. …..attendibilissimo…..e comunque si precisa salvo intoppi…..quel salvo intoppi che dura da circa 15 mesi….
      Nel frattempo Lapadula sembra il nuovo Messi, Ibra aspetta solo i gonzi Pogba vale 120 Milioni e Perisic noi dovremmo venderlo a 30……..come diceva il Vate di SetUbal!?!??

  431. a proposito della notizia di Wolf Tail a me un ritorno di Snejder piacerebbe tantissimo se poi riusciamo a ridare Melo al Galatasaray come contropartita sarebbe un’operazione quasi degna dello scambio Ibra-Eto’o 🙂

  432. Che gol. Shaquiri . Al momento il piu bello del torneo

  433. Io questa cosa dell’Europa non la sottovaluterei.
    Siamo stati 70 anni senza guerre, cosa mai successa prima!
    E non mi pare una cosa da poco,francamente.

    W la Yolante!

  434. Io mi auguro che non sia vero:
    ci vendiamo un difensore promettente di 23 anni e ce ne pigliamo uno di 30?

    Voglio pensare con tutto me stesso che non sia vero.
    Se lo è mi inizio a preoccupare sul serio.

  435. Lippi fora di Bal.
    Incompatibilità di ruoli tra lui e il figlio.
    La norma in questione era stata creata per un precedente illustre, la coppia ….Lippi e figlio !
    No dico, ma Tavecchio è proprio deficiente irrecuperabile ?
    Ma che cos’è il calcio italiano? Una esposizione di tuttI ma proprio tutti i difetti della nostra nazione?
    Ma neanche alle riunioni di condominio dei palazzoni popolari si vedono e sentono tante nefandezze.

  436. Sneijder sarebbe una bella suggestione, ma lascerei perdere.
    Nell’Inter di un anno fa sarebbe stato utilissimo, ma ora che è stato preso Banega no….contando anche carta d’identità, ingaggio e l’ingombranza che creerebbe la sua presenza.

    certo che Yolanthe però,….

  437. Il mio gatto Wesley (nato nel giugno 2010) avrebbe nuovamente il suo perchè nel guardare le partite dell’amata sulle mie gambe…

  438. Per la gioia di Tagnin sembra che stia per arrivare il rinnovo di Mancini fino al 2018

  439. Magari nel secondo tempo cambia tutto, ma fin qui Italia pazzesca. Spagnoli sono birilli e sono sotto costante assedio.
    La cosa più sbalorditiva è la qualità delle giocate, dal fraseggio a quelle individuali.
    Complimenti al signorgonde, già solo questo è stato un capolavoro, comunque vada a finire

  440. Due cose brevissime: grande Italia da una parte, Spagna a fine ciclo dall’altra. Vamos a ganar, azzurri!

  441. Che dire al signorgonde e a tutti i ragazzi… giabò

  442. Hemos hecho un culo como ese!!!

  443. Altra prestazione ottima di Eder, forse non è fondamentale svenarci per un attaccante almeno per quest’anno. Di Berardi il prox anno con gli Yuan ne compriamo quanti ne vogliamo, adesso guardiamo altre parti del campo.

  444. non vorrei insistere su Pellè che per me è una scoperta, ma se tutto gira a meraviglia buona parte del merito è di questo signore qui, altro che gonde, perchè lotta come un leone, mette giù palle pazzesche e manda in porta i suoi compagni oltre che a segnare lui.

    non so se abbia sempre giocato così, se sì c’è qualche cosa che non quadra perchè non può essere solo Conte ad essersi accorto di come gioca bene questo qui.

    comunque partitona che doveva essere chiusa nel primo tempo e anche nel secondo quando Eder, lanciato in porta da Pellè, si è mangiato un gol solo davanti al portiere e c’è voluto un miracolo di Buffon prima del definitivo 2-0 per non fare pareggiare la Spagna che ha giocato bene solo gli ultimi 15 minuti.

    peccato che sia gobbo ed anche un pò stronzo, sul fatto che giochi d’azzardo non posso certo essere io a dirgli qualche cosa, ma para bene ma sopratutto mette tranquilli i suoi compagni, e non è un merito da poco.

    adesso la solita “promenade” con i tedeschi anche se, prima o poi, una la vinceranno anche loro.

    • Mao
      semplice, come dimostrano questi europei calciatori forti senza agente “in” nessuno ne parla, bidoni come il polpo di mmm sono sempre i piu’ bravi
      grande islanda
      io tifo islanda
      e wales

  445. Conte è un personaggio e un allenantore clamoroso.
    Ha vinto un campionato con Matri Quagliarella Vucinic e Pepe.
    Solo lui poteva rianimare le carogne gobbe che già puzzavano e solo lui poteva dare un’identità così marcata a una nazionale senza neanche non dico un fuoriclasse ma un campione ( a parte lo scommettitore cn i guanti, forse ).
    Impossibile non tifare questa Italia

  446. quoto javier su eder x me se vogliamo fare un 4-2-3-1 i 3 potrebbero essere benissimo eder banega e perisic non dimentichiamo che eder nello scorso girone d’andata con la sampdoria aveva fatto 12 gol quando ha segnato con la svezia un amico gobbo mi ha detto solo nell’inter poteva diventare scarso 🙁

  447. Tiki-Taka

    a casa.

  448. gianni

    ti quoto.
    Non si può non tifare una squadra così.
    Sarebbe stupido e anche antisportivo.

  449. Corso,
    “Eder, lanciato in porta da Pellè, si è mangiato un gol solo davanti al portiere”
    Mi sembra un po severo, ha bruciato in 30 mt Pique , non Vampeta, poi vabbeh arrivato davanti al portiere l’ha preso.
    Per dire, il fenomeno Insigne, appena entrato fresco in un occasione analoga di ripartenza ha tirato da troppo lontano e troppo in fretta.
    Io Eder me lo terrei stretto e ci punterei

  450. proprio nel giorno in cui inizia ufficialmente l’era Suning all’Inter apprendiamo che anche il BBilan ha quasi chiuso per la cessione dell’80% “ai cinesi”… dei quali ancora non sappiamo nulla, ma sappiamo con certezza che saranno più ricchi dei “nostri” e che investiranno 400 milioni nei prossimi 4 anni…..

    intanto prendono il top-player Lapadula e mettono in vendita Bacca.

    ok

  451. commenti aperti.

  452. Non fate prima ad aprire un nuovo post? Anche solo con scritto juve merda?

    Nel frattempo l’italia è arrivata ai quarti di finale di un europeo mazziando anche la spagna, l’inter non è più ufficialmente di moratti e a milano stanno regalando spettacoli degni di moira orfei, fra allenatori che si dimettono alla scadenza di contratto, presidenti che li richiamano, amministratori che intanto ne trattano un altro e ne ingaggiano un altro ancora, giocatori che dichiarano un giorno sì e l’altro pure di volersene andare, giornalai che promettono i soliti ibra e poi arrivano vangioni e lapadula, e la sempreverde chicca societaria secondo cui triliardi di trilioni stanno per piovere sul milan

    il silenzio su tutto ciò stupisce, spero sia tutto ok

  453. A proposito de iCinesi (think different) del Milan

    400 milioni in 4 anni non sono tutta sta svolta, nonostante il sound
    quatttttrocentomilioni possa suonare figo.

    Sarebbero 100 milioni all’anno, in cui devi farci stare dentro ingaggi, tasse, cartellini ecc.
    Per dire, l’anno scorso il Milan non è che ne abbia spesi molto di meno e guarda tu che risultati.
    Per dire, Suning ieri dovrebbe averne messi, tra aumento di capitale e prestito, circa 242, di milioni.

    • no perchè il nano ha ben specificato che pretende che il nuovo investitore metta 100 milioni solo sul mercato ogni anno ahahah

      che se poi li spendono come lo scorso anno mi va benissimo eh…

      intanto pare si siano bruciati l’amico storico Preziosi dopo lo sgarbo per Lapadula

    • hai capito male, i loro sono fantastiliardi, valgono molto di più.
      Ibra accetta solo quelli, mica i ticket restaurant che gli offre lo united

  454. Bravo thadave.
    Anche perchè io l’altra sera volevo essere il primo a commentare l’eliminazione degli inglesi con un sagace “BREXIT” ed invece ormai è divenuta una battuta stantia ed abusata.
    W i cinesi del bilan!!

  455. capitolo Gabriel Jesus :
    sono sempre stato tra i più scettici quando si parla dei vari talenti sudamericani, ma sono andato a guardarmi un po’di video e sono rimasto impressionato dalla sua velocità di pensiero e di esecuzione…imprendibile nell’1vs1 ed ha solo 19 anni.
    Non credo si possa arrivare davvero a prenderlo, specie se è già finito nel mirino di Barca e Real, ma se ci fosse la possibilità ben venga… sembra un potenziale crack e la sua valutazione non può che aumentare.

    PS: si dice che il Bayern vorrebbe liberarsi di Benatia e che siano disposti a lasciarlo andare per 18-20 milioni… lo lo prenderei al volo anche a costo di accantonare momentaneamente l’operazione per l’esterno dx.
    Rischia di finire ai gobbi a prezzo di saldo e sarebbe un altro colpo pesante.

  456. No, ma infatti intendevo solo sul mercato.

    Cioè, se tu un giocatore lo paghi, chessò, 20 milioni (che non è poi sta gran cifra, ormai) e ne dai 2 netti a lui (stipendio tra i più bassi), dei 100 milioni ne hai fatti fuori qualcosa come quasi 50, visto che devi raddoppiare il tutto per metterci dentro le tasse, poi i bonus, i benefit vari ed eventuali

    insomma, a meno che non hai fatto l’affare del secolo hai fatto fuori mezzo budget per prendere un giocatore, uno, che non ti cambierà sicuramente la vita.

  457. A Gianni di cui ho molto apprezzato il giudizio definitivo sui meriti di Conte e i demeriti di Mancini (cito a memoria: “Ha dato più identità Conte allenandola un giorno ogni due mesi che Mancini all’Inter in nove mesi allenandola tutti i giorni”), un giudizio che ricordo bene perché lo cito spesso ai miei amici interisti che difendono a spada tratta il nostro allenatore, chiedo, in relazione al suo ultimo giudizio sulla squadra azzurra in cui esprime meraviglia per il miracolo che ha operato Conte con una squadra di presunti brocchi, se conosce il paradosso del calabrone. Eminenti scienziati stabilirono che non poteva volare perché il corpo massiccio non poteva essere sostenuto da un’apertura di ali così modesta. Eppure il calabrone volava! Noi tifosi insieme ai giornalisti sportivi più autorevoli ( ricordo, per es. Sconcerti, che io ritengo il maggior studioso delle idee calcistiche, e che ripete come un mantra il giudizio negativo sui singoli, in partenza , e l’eccellenza del complesso attuale, favoleggiando di un nuovo modo all’italiana di giocare al calcio, quando invece si tratta del più tradizionale gioco all’italiana, che privilegia rispetto al titic e titoc dominante nell’ultimo decennio la veloce verticalizzazione del gioco col supporto di una solida organizzazione difensiva) continuiamo a domandarci come sia stato possibile tutto questo. A mio parere, il miracolo non è nel gioco messo in mostra dalla squadra, che io trovo molto simile a quello che nell’82 ci permise di battere il Brasile, ma nei modi e nei tempi in cui Conte ha saputo dare forma a una squadra del genere. Sempre a mio parere, i giocatori che la formano sono e restano dei mediocri, compresa la triade difensiva tanto lodata che si giova soprattutto di un straordinario affiatamento , ma che, confrontata con altri complessi difensivi ( per es., quelli dell’Inter di Foni degli anni Cinquanta o quelli della squadra “perfetta” di Herrera per arrivare all’ultima del Triplete) manca assolutamente di classe e qualcuno è anche un emerito scarpone…Lo straordinario è come nel giro di qualche settimana il brutto anatroccolo ( che tale a me era sembrato nelle partite di preparazione, tanto brutto da spingermi più di una volta a cambiar canale…) sia diventato cigno. Le nostre Nazionali più celebrate hanno fatto molta fatica all’avvio, rischiando di non raggiungere neppure gli ottavi. Questa si è presentata subito, contro il Belgio favorito, con l’atteggiamento della squadra di rango, che sa il fatto suo e non ha nessun timore riverenziale. Il secondo miracolo, invece, è come un gruppo di mediocri (diversamente dalle Nazionali tradizionali, magari zeppe di fuoriclasse ma debolissime come collettivo) si sia mostrato perfettamente affiatato, al punto da nascondere i difetti individuali nella calma sicurezza e nella perfetta sincronia di movimenti di squadra che mi ha lasciato sbalordito. Da ciò il merito attribuito soprattutto all’allenatore, che non aveva a a sua disposizione giocatori sbolliti, ma, peggio, di modeste capacità . Condivido, per questo, il tuo totale apprezzamento del lavoro fatto da Conte .Quello che invece non riesco a comprendere è come molti nostri tifosi non sappiano godere del bel gioco che la Nazionale sa offrirci ( e anche da parte tua mi sembra di intravvedere una adesione “obtorto collo”…) per pregiudizi che non hanno senso quando gioca una squadra formata da giocatori italiani, prima ancora che appartenenti alle varie squadre. Che avrebbero dovuto dire i tifosi delle altre squadre quando ai tempi di Herrera la Nazionale venne formata da ben otto giocatori dell’Inter? Ma l’Inter era campione d’Italia e negli ultimi quattro anni aveva vinto tre scudetti, due coppe dei campioni e due coppe intercontinentali… e nessuno protestò( tra l’altro la scelta non fu affatto felice, perché la grande Inter senza Jair e Suarez era assai piccola…). La Nazionale presenta solo quattro giocatori della nostra rivale, che è campione d’Italia e Conte sta per lasciare l’Italia. Il resto è formato da giocatori delle più svariate squadre ( capita, tra l’altro , che Giaccherini, l’eroe acclamato di questa squadra, è nato nel paese vicino qualche chilometro a quello dove sono nato anch’io molti anni fa: come potrei far tifo contro, magari per il motivo che ha giocato in passato nella Juventus?)
    Ma lasciamo queste miserie e godiamoci il bel gioco che questa nostra Nazionale, speriamo, saprà offrirci anche sabato prossimo. Buona fortuna a te (e complimenti per i giudizi sempre centratissimi)e a tutti noi.

  458. Anonar, vediamo di mettere i puntini sule I.
    Il problema della nazionale (almeno per me) NON è la presenza più o meno massiccia di giocatori rubentini.
    Il problema è che io non mi faccio rappresentare da un capitano scommettitore, un allenatore che si vende le partite, un presidente razzista e, più in generale, da un movimento marcio fino al midollo.
    E questo indipendentemente dal gioco che la squadra esprime e dai risultati che raggiunge.
    Non mi è mancata la coppa del mondo quando è stata alzata da un capitano dopato, non mi mancherà questo europeo se il giro di campo lo dovesse fare la merda col parrucchino.

  459. singolarmente nessuno rappresenta nessuno, le Nazionali hanno, o dovrebbero avere, come scopo proprio quello di unire i vari tifosi sotto un’unica bandiera ed è questa quella che ci rappresenta, ammesso che ancora ci si senta Italiani e che la Nazionale abbia un senso, anche se un senso (oramai, ma non per tutti) non ce l’ha. (cit. Vasco Rossi)

  460. ANONAR ti ringrazio di cuore e ricambio la stima e l’apprezzamento per gli interventi sul blog che spero continuerai a frequentare.
    Il calcio è passione, e la passione può scattare anche in situazioni imprevedibili.
    Nonostante la stima per Conte non avrei mai pensato di tifare questa nazionale, ma vedere quei ragazzi con la maglia azzurra correre dal 1 all’ultimo minuto, andare oltre i loro limiti e fare il mazzo ai ppipparoli di Spagna, vedere la copia sputata di Corrado Pani urlare sotto la pioggia, sbracciarsi per 90 minuti, saltare come un grillo matto sopra la panchina mi ha fatto scattare la molla.
    Al resto ho pensato anche troppo e c’è chi ci pensa anche adesso, io mi prendo una pausa.
    Sotto i crucchi!!!!

  461. Dimenticavo il calabrone…( non la sapevo )
    Mai detto che i nostri sono brocchi, è tutta gente che se la vedi in allenamento palleggia mezz’ora senza fare cadere la palla e che tecnicamente è superiore al migliore degli islandesi.
    Ma per riuscire a giocare come hanno fatto per un’ora contro la Spagna gli ingredienti che servono sono molti, tanti di più e ci vuole un cuoco che li sappia scegliere e amalgamare ( semicit ).

  462. Aldilà di tutti i discorsi metacalcistici, molti dei quali condivisibili peraltro, ho la freddezza necessaria per potermi fare un’idea precisa di questa Nazionale
    (non la odio, non la amo).

    I fatti, algidamente, dicono che Conte è bravo e che è molto migliorato dai tempi della Juve, tecnicamente e tatticamente.
    Non ho problemi a dire che contro il Belgio e contro la Spagna (non proprio le ultime due arrivate) ha fatto due autentici capolavori e che i campioni di questoequello l’altra sera la biglia non l’hanno praticamente vista
    (dimostrazione, una volta di più, che si può giocare a calcio senza passarsi la palla in orizzontale 72 volte ogni mezzo metro).

    Questo è quello che dice il campo, non io.
    Poi su tutto quello che c’è “aldilà” si può discutere, perché ciò che dice Bierre ha un senso
    anche se do atto a Conte di essere stato tra i pochi a scontare una pena sportiva (se poi fosse congrua o meno non è colpa sua) per la storia delle scommesse (e questo lo dico non da oggi),

    visto che tutti gli altri hanno tranquillamente continuato a stare nel calcio senza un solo giorno di squalifica.

    Per concludere: non mi fa impazzire tutto ciò che c’è intorno all’Italia, perciò la guardo con distacco,
    ma apprezzo l’idea di calcio che stanno portando avanti e non me la sento di accusare di juventinismo uno che preferisce Eder a Zaza.

  463. a parte le retrovie, centrocampo e attacco sono gobba free, tolto Zaza che comunque parte in panchina.
    A dirla tutta è la nazionale meno gobba degli ultimi tornei.
    Con questo non nascondo tutte le cose discutibili dietro a federazione e nazionale; Lotito, tavecchio, sistema Juventus che viviamo tutti i giorni, etc

    Ma per una volta abbiamo davanti una nazionale seria (se parametrata ad es. al codice etico di prandelli o al ritorno di lippi) e inclusiva (le attuali sette sorelle -Napoli al posto di parma- sono tutte rappresentate) quindi fino dall’inizio non mi son precluso di sostenerla, pur tiepidamente, e non mollo certo ora che il gioco si fa serio

    Notte

  464. Esatto Wolf, è esattamente quello che intendevo:

    se non altro non abbiamo dovuto assistere a barzellette come il codice etico applicato con alcuni e interpretato con altri

    o al Thiago Motta che non era italiano, pur avendo il nonno italiano, mentre invece Amauri era italianissimo perché aveva sposato un’italiana

    di lippiana memoria.

  465. Zio Fester è palesemente alla canna del gas… ora il trend è andare direttamente su obiettivi già quasi acquisiti dalle medio-piccole.
    Lapadula soffiato al Genoa, Montella strappato alla Samp e ora sembra che stiano anche soffiando Ljajic al Toro.
    E Giampaolo? Ad oggi è senza squadra dopo aver salutato l’Empoli per andare al Mi**n…

    Sta dando fondo agli ultimi jolly a costo di andare in rotta con chi gli ha più volte “salvato” il mercato… ovvio che se ti infili su un obiettivo di una piccola (che magari sta tribulando da settimane per convincere il giocatore), a pari condizioni glielo porti via in 2 minuti, ma così stai proprio raschiando il barile….altro che Ibra!

    però tranquilli…ora arrivano i Cinesi®

  466. Purtroppo negli anni hanno abbassato talmente tanto le aspettative che oggi avere “solo” l’allenatore che si vende le partite sembra una boccata di aria fresca ….
    Comunque non dico che non dobbiate tifarla, ci mancherebbe.
    Volevo solo chiarire ad Anonar che il problema per me non è assolutamente la quantità di gobbi. Ma tutto l’insieme.

    Riguardo la qualità del gioco, l’unica che ho visto è stata quella con la Svezia. E certo non mi ha impressionato (tanto che l’ho paragonata all’Inter).
    Quando ci sono capitati gli spagnoli ho pensato che non fossero male come avversari perchè potevano sterilizzare il loro tiki taka con centrocampo folto e poi tenatare di colpire con un guizzo del singolo, un contropiede o un calcio piazzato. Invece da più parti mi viene detto che gli azzurri hanno giocato una signora partita. E non ho motivo di dubitarne. Oltretutto questo dimostra quello che vado dicendo da un pezzo e che costituisce il nocciolo della delusione provata nei confronti di Smemorino: se l’allenatore ci mette il suo senza cercare di inventarsi effetti speciali, non ha bisogno di due o tre stagioni per dare un’identità alla squadra. Può darle un gioco che nasconda i difetti dei singoli e ne esalti i pregi. Poi certo, magari non basterà per sconfiggere i più forti (e comunque gli spagnoli non è che siano proprio gli ultimi arrivati) e battere ogni record (specialmente in un campionato fatto da 38 partite). Ma è sufficente per fare tutto il resto e non dover passare dall’accettare il “ci sono almeno tre squadre più attrezzate di noi” a considerare normale prendere dai 13 ai 24 punti di distacco giocando come degli scappati di casa.

  467. Tifare Italia, nel mio caso, mi sembra una parola grossa.
    Non tifo contro e non tifo a favore. Guardo la partita con interesse ma con un certo distacco emotivo, per gli stessi motivi enumerati da Bierre.

    Però su Conte preferisco non fare gli errori dei gobbi che saltano a conclusioni, fregandosene altamente di qualsiasi sentenza.
    Quindi, visto che mi preme fissare quei due essenziali paletti etici tra me, noi e qualsiasi gobbo, è giusto precisare.
    Da quel che leggo Conte non vendeva le partite, ma ometteva di denunciare chi lo faceva.
    E questo, in ambito sportivo, è illecito.
    È stato condannato, ha scontato la squalifica.

    Che poi il personaggio non mi piaccia e non mi sia simpatico non ci piove, ma se dovessero condannare sulla base delle mie antipatie, si dovrebbero costruire carceri pure su Marte.

  468. Ahó, è da ‘n po’ de giorni che me guardo attorno e m’accorgo che c’è gente che va avanti e indietro senza ‘n motivo valido.

    Nun sarà che traccheggiano aspettanno er passaggio der Carro Italia per saltarce su al volo???

    Attenti a zompa’ cor tempo giusto, però: ché sabbato ‘ncrociamo li Crucchi e pò pure èsse ch’er Carro s’aribbalta e ce fenite sotto a gratis…

  469. Peppe,
    sul carro ci siamo saliti in tanti, però ce ne stiamo seduti sul bordo, così al primo cenno di ondeggiamento saltiamo giù, prima che si ribalti…

  470. A Rubbens, si er Carro s’aribbalta pe’ davero, tu vvedi de tene’ le mani ben a pposto ché, si tte becco sur fatto, te le tàjo.

    Intendo!?

  471. E questo vale puro pe’ Gobbobono, l’infirtrato Sinapsi e Davide…, quello che dice d’èsse der Toro ma che dde sotto porta ‘n bel par de mutande bianchennere.

  472. I carri qui non c’entrano niente, di base l’Italia la tiferemmo tutti, solo che abbiamo diverse soglie di accettazione della sporcizia.

    Chiaro poi che i gobbi questo problema non se lo pongano nemmeno, ma questo non fa di noi degli ospiti.

    Che segni Zaza o Eder, che la palla vada sul palo o sia salvata da un miracolo del biscazziere, a me francamente non interessa.

    Quel che mi interessa è vedere in campo 23 giocatori che pensano solo a fare il loro dovere, ed un allenatore che ci mette l’anima per far vincere la squadra, senza guardare a interessi di parte come han fatto i suoi ultimi due predecessori. Poi non dico che sono insensibile a certi aspetti, ad esempio buffon non sarà mai il capitano, come prima non lo era cannavaro.

    Ma che diavolo, fottere gli spagnoli con le loro armi è una soddisfazione che nessuno scommettitore amico di tabaccai col rolex potrà levarmi; men che meno un lotito con la tuta d’allenamento, un tavecchio che ci rappresenta nel calcio internazionale, o un ovino che spadroneggia nel gregge.

    Mettiamola così; l’inter è passione, la nazionale è l’unico momento di patriottismo che mi concedo nella vita

    …va beh, a parte quando mi siedo a tavola o vado a farmi un week end in qualche bel posto, in questi casi amo vivere in italia più di ogni altra cosa

  473. Non vorrei crear polemiche, né tanto meno offendere qualcuno, ma continuo a non capire la freddezza di tifosi italiani nei confronti di una squadra che gioca un buon calcio, soprattutto se quella squadra è la Nazionale, per definizione la squadra di tutti. Io mi sono da ragazzino innamorato del calcio non per potermi azzuffare con i miei amici che tifavano per un’altra squadra, ma perché il calcio è un bel gioco, bello per chi lo pratica e per chi lo vede, il più bel gioco del mondo, e ho continuato a godere di questo piacere anche da adulto, quando mi son reso conto dei tanti interessi più o meno loschi che si muovevano intorno a quel gioco. E ancora oggi, da vecchio, il calcio sa darmi emozioni uniche, entusiasmarmi alla rovesciata di un attaccante svizzero o commuovermi alla dedizione alla causa di atleti e pubblico islandese. Qualcuno dirà: ma se è tutta una truffa, una sorta di gigantesco Truman show volto ad ingannare noi ingenui spettatori! Io però, se voglio conservarmi quelle emozioni, devo credere nella buona fede dei giocatori e dell’arbitro che la partita dirige, a costo di apparire sprovveduto e ingenuo, come i bambini di Acanfora, che col loro entusiasmo, fuori da sciocchi nazionalismi, da problemi tattici e da sospetti di combine, lo hanno trascinato ad entusiasmarsi per la Nazionale. Ho il sospetto che ormai solo i bambini sappiano apprezzare come merita il gioco del calcio. Qualche mese fa io, non credente, ho scritto alcuni versi :”Immagino che esista un Paradiso/dove angeli e bambini/giochino con la palla una partita/senza inganni o contese/…lontani dalle offese della vita.” Li ho scritti in memoria delle migliaia di ragazzini che , come noi alla loro età e come i nostri figli e nipoti innamorati del pallone, oggi riposano al fondo del Mediterraneo.
    Invidio Acanfora che potrà godersi la partita in mezzo al l’entusiasmo dei suoi ragazzi . Io la vedrò da solo (i miei nipoti vivono all’estero), ma mi auguro con la stessa fiducia e lo stesso entusiasmo dei bambini di Acanfora. Mi scuso se sono entrato (forse troppo!) nel privato e buona partita a tutti, tiepidi e appassionati.

  474. Anonar (& C.)
    io sono sicuramente uno di quelli che è salito sul carro.
    Mi spiego:
    durante il campionato vivo (sempre) con fastidio e noia le interruzioni pro Nazionale. Rompono il ritmo del mio tifo, distolgono giocatori e forze dalla Juve (nel mio caso), nè mi entusiasma vedere Italia-Azerbaijan che si contendono la qualificazione all’Europeo.
    Poi, ai mondiali, o agli europei, dove in un mese e 6-7 partite ci si gioca un trofeo importante, mi si risveglia l’interesse, complice forse anche il fatto che la mia squadra del cuore è in vacanza. E allora, specialmente se l’Italia prende l’abbrivio giusto, salgo sul carro e mi metto a tifare (è successo così anche questa volta).
    Comportamento censurabile? Sicuramente. Un po’ paraculeggiante? Anche, ma la situazione è questa. Non riesco ad appassionarmi all’Italia quando gioca male partite poco importanti (mentre, ad esempio, la Juve la tifo intensamente anche in serie B o quando arriva settima).
    Detto questo, ora che sono sul carro, quando si rovescerà e sarò costretto a cadere, come dice Peppe, mi farò sicuramente male

  475. Ragazzi, ma questo non era un blog nerazzurro?

    Parliamo un pò di noi dai.. tipo una cosa a caso : il mercato, una parola grossa in questo momento eh, che ne pensate?

  476. Beh Gibson3, intanto ci sarebbe da capire come Mancini intende giocare …ammesso che lui stesso lo sappia.
    L’acquisto di Banega mi è piaciuto.
    Erkin non so chi sia.
    Io cercherei altra qualità per la mediana ed almeno un terzino affidabile.
    Però sono convinto che non ci servano mille innesti.
    Ma tanto ormai l’ho ripetuto alla nausea chi è che deve fare il salto di qualità.

  477. http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idtmw=847995

    Beh, dopo questa, Berardi va presa.

    In un paese civile questo marcirebbe al gabbio da un pezzo. Qua pontifica in TV in qualità di opinion leader

  478. Come fa a sapere che “Berardi sa bene che c’è un accordo con la Juventus” poi ce lo dirà, magari.
    Siamo in clima di piena restaurazione, con la differenza che stavolta sono d’accordo anche gli interisti.

    Ad ogni modo, io non ho buone sensazioni.
    Capisco che è presto eccetera, ma i nomi che girano non mi solleticano neanche un po’.
    Quelli prendono Dani Alves, quegli altri forse Zabaleta,
    noi Ansaldi ed Erkin.

    Così il gap non lo colmerai mai.
    Per ora molto meglio l’anno scorso.

  479. Ti stai fasciando la testa prima del necessario. Più che altro focalizzarsi su quel che hai già preso, al 30 giugno, è troppo prematuro.

    Al massimo discutiamo del fatto che non ti piacciono i nomi che circolano, avrebbe più senso. Posto che a sto punto berardi dopo l’uscita di moggi è questione di principio, va preso domattina.

  480. Mah, mi auguro che tu abbia ragione, Wolf.
    Alla fine è quello che ho detto, i nomi che girano mi solleticano pochissimo.

    Quelli che sono venuti, molto soddisfatto per Banega (che però, oltre ad essere un parametro zero, è stato preso in piena gestione Thohir), per il resto davvero poca roba

    (almeno sulla carta eh, poi magari becchiamo il crack).

    La sensazione è che a questi, oltre a non fregargliene una cippa dell’Inter (e fin qui era prevedibile)

    credo gli freghi poco anche di farci vincere.

  481. intanto e’ stato tagliato un ramo secco, Stankovic, che non ho capito a che titolo veniva retribuito

  482. A proposito, ma Banega è sicuro, sì?

    • in questi giorni dovrebbero annunciarlo, l’inizio ufficiale del mercato sarebbe oggi 1 Luglio.
      Anche Ibra, sono mesi che si sapeva del Man Utd, ma è stato detto solo ieri e non in modo ufficiale perchè i contratti scadono al 30 Giugno.

      Comunque mi sembra prematuro tirare le somme sulla nuova dirigenza a 3 giorni dall’ufficialità del passaggio di mano dai!
      Quando sono stati presi Banega ed Erkin (si parla di Marzo forse) credo che nessuno in società si aspettasse un cambio di scenario così rapido, staremo a vedere.
      Nel giro di 10 giorni al massimo un colpo buono arriverà.

  483. Ma come Este, “gli freghi poco dell’Inter e di vincere”.
    Non hai visto il video del patron che urla “Forza Inter”? (più o meno).
    Per la seire: l’urlo di Zhang terrorizza la brianza!!

  484. Aho, qua fra ‘n “Berardi va preso” e ‘n “Siamo in clima di piena restaurazione, con la differenza che stavolta sono d’accordo anche gli interisti”; cioè sarebbe a ddi’: fra ‘n comico ringalluzzimento d’orgojo dell’urtim’ora e ‘na tardiva presa de autocoscienza de tifo (se fa pe’ ddi’…), sembra che ce sia ‘na ricomparsa de eroiche sibbene abbastanza vaghe istanze rivendicative.

    Eh, ma nun è mica tanto facile, cari Cuordeleone!
    Bisognerà lottare duro e vede’ quali saranno la forze ‘n campo.

    Perché metti che dall’artra parte te viè fori ‘na squadra composta da quelli colle Barbe Nere coll’appoggio esterno der PCC, la lotta pe’ prénne Berardi se fa cruenta assai.

    E nun avemo ancora considerato l’intervento decisivo da Corea der Nord, ch’a quanto vedo so’ ‘n par de ggiorni che se n’è annata ‘n ferie…
    Ma quanno ch’aritorna… vojo vede’ come ce sarà da piagne.

    O da ride (è più probbabbile…)

  485. Peppe, mi sembri troppo sveglio per non aver capito la situazione.
    Così come stiamo, lo scudetto se lo porta a casa di nuovo la Juve, senza troppi problemi, peraltro.

    Il Napoli è andato ormai, se Higuain non rinnova ci sarà un motivo,
    il Milan non s’è capito manco chi se la compra (iCinesi, dice),
    noi siamo un’incognita, visto che non sappiamo ancora se abbiamo svoltato o no.

    Sulla Roma, Peppe, vabbè dai, lo sai anche tu, non vincete manco se vi si compra Bill Gates e Warren Buffett unendo i patrimoni, non è proprio roba vostra.
    Tra l’altro, siete riusciti a regalare il vostro calciatore più talentuoso ad una diretta avversaria, così passivamente che non ci si crede.

    Così vuoi vincerlo lo scudetto?
    Magari tra i primi tre ci arrivi pure, eh, per mancanza di avversari. Ma fare secondo o terzo, davvero, che ti cambia?
    Semmai mi dirai che sto regalo di Natale anticipato (o tardivo) ai gobbi mi sa di armistizio. Io non rompo le uova a voi e voi non le rompete a me.

    Ma questo tu già lo sai.

    • Cambiasso,
      del domani non c’è certezza.
      Il Napoli… se io fossi AD del Napoli venderei Higuain subito.
      Monetizzare e comprare un altro di prospettiva.
      La juve: se i vecchi pensionati li compriamo noi o i parenti serpenti siamo alla frutta; invece li comprano loro: complimenti e leccate reciproche.
      Poi si ritrovano Pogba: il giocatore più forte dell’universo che però nessuno vuole, sembra. O se lo voglioni non sono disposti a spendere più di 20-30 milioni?
      E sono già troppi per un giocatore di cui non ricordo 2 ( in realtà 1 ma sono generoso) partite “importanti” con gobba o nazionale in cui si sia detto ” ha trainato la squadra”. Infatti gioca dove fa meno danni, dove una volta si mettevano gli zoppi.
      Poi certo ha dei numeri ma come dimostra un certo Balottelli “dei” numeri non bastano: ne servono tutti.
      Quindi vedremo lo spogliatoio, vedremo la CL: se dovessero uscire già a novembre?

      Noi non dobbiamo sforare con la testa: calmi, concentati. E’ il mister che mi sembra sempre che non abbia capito che tipo di giocatori gli piacciono, o gli piaccono troppo?

  486. Buongiorno amici, vi informo che Montella ha dichiarato che sognava il Milan già da piccolo…….

  487. Io non credo che mr ZJ si accontenti di fare da comparsa, giacche’ una squadra che navighi nell’anonimato non porta niente, ne’ pubblicità, nè immagine tantomeno denari; ad oggi, peraltro, non e’ stato venduto nessuno dei presunti nostri big.
    Piuttosto a me spiace che ancora sia stata data fiducia espressa a Mancio, molti altri ne saranno felici.

  488. Io sinceramente sono pro Mancio; il fatto comunque che sembra sia stato bocciato Tourè lascia presumere che i nuovi proprietari non siano cosi’ convinti. Auguro al Mancio di restare con noi anche se credo che debba ritrovare quella grinta e quella voglia che forse l’esperienza inglese ha attenuato. Se ritrova quello spirito non ci saranno problemi.

  489. per me i nuovi proprietari non son convinti proprio di Mancini, che prima poteva avere l’appeal x i nuovi giocatori con le sue “telefonate”, ma credo che non ce ne sia piu’ bisogno con l’insediamento della nuova dirigenza.
    Sulle sue qualità da tecnico glisserei, in ogni caso penso proprio che rimanga non credo in un annuncio di un cambio di mister all’alba di luglio a pochi giorni dal ritiro e con il mercato praticamente aperto.

  490. anch’io sono pro Mancio, ma è innegabile che la sua posizione non è più blindata come un anno fa.

    Prima il progetto (anche se a molti fa ridere il termine) era unicamente poggiato su di lui, che tramite esperienza/nomea/paraculismo riusciva ad attrarre giocatori che non sarebbero mai arrivati con gli allenatori precedenti ed il risicato budget a disposizione … e ci sta dato che non avevamo molte alternative

    Oggi la musica cambia… se si supera il problema di mettere il grano, il suo ruolo sul mercato non è più così indispensabile e di conseguenza il suo operato sarà valutato esclusivamente sul piano tecnico, che sarebbe poi quello in cui mostra i suoi punti deboli.

    L’atteggiamento da vip sfuggente nel giorno del cambio di proprietà, fa intuire che forse non abbia ancora compreso bene la situazione… non è più nelle condizioni per atteggiarsi a prima donna.

    Il discorso Tourè perde ogni significato con il Mancio in bilico o comunque non più al comando della baracca a 360°

  491. Oggi, ad esempio, leggevo che dovremmo prendere Garay e un conguaglio di 15 milioni e dare via Murillo.

    Alla faccia della linea giovane.
    Diamo via un difensore giovane e di prospetto per prenderne uno di 30 anni.

    Restano i 15 milioni che, dando uno sguardo ai prezzi che girano (uno Squinzi qualsiasi chiede 25 milioni per Berardi, per non parlare di Lotito)

    servono a pochi.

    Per forza che poi le sensazioni sono negative.

  492. Sappiamo che dobbiamo chiudere il mercato con saldo positivo, c’è poco da girarci attorno. Suning o non suning ci sono accordi scritti che vanno rispettati. Lo vado dicendo da settimane.
    Inoltre le furbate con lo jiangsu non sono così scontate, mentre quelle con gli sponsor sono molto più probabili ma ci sono tempi tecnici da considerare. Ti ricordo che la nuova proprietà si è insediata martedì, non puoi aspettarti che al venerdì abbia già inserito delle nuove partnership commerciali.
    Abbiamo aspettato tre anni ET, mentre a Suning non possiamo nemmeno dare il tempo di sistemare le loro robe nei cassetti di corso vittorio?

    • Oh con questo non voglio dire che sicuramente andrà tutto alla grande.
      Dico che giudizi, positivi o negativi che siano, attualmente sono prematuri.

      La speranza è che i nostri pagherò quest’anno acquisiscano un altro significato quest’anno, e che dal prossimo si possa operare da grande squadra. Mi fido di Ausilio, fin qui ha cavato sangue dalle rape, e credo che con le giuste risorse possa allestire una bella squadra.

  493. Se la Usfa non si mette di traverso questa potrebbe essere la svolta
    http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcm5ld3MuaXQtMjE5ODUz

  494. Johnny
    non sarebbe male, almeno per quel che ho visto all’Europeo, perché prima non lo conoscevo affatto.

    Solo che me lo portano come esterno sinistro e lì c’è già Perisic (almeno me lo auguro), quindi sarebbe un riadattato.
    Se poi riescono a convivere come nella Croazia, ben venga, ma Mancini in questo senso mi dà scarsissime garanzie.

    • intanto è un destro…sarebbe più “adattato” a sinistra.

      all’europeo si è messo in mostra alla grande a dx….a sx c’è sempre stato Perisic.

  495. L’Inter sembrerebbe vicina a PJACA. Se così fosse grandissimo colpo di Ausilio. Nel 4-2-3-1 ci sarebbero Perisic-Banega-Pjaca dietro a Icardi e a mio modesto parere ne vedremmo delle belle. Senza riscrivere quello che ho detto su Berardi: per me non è maturo e non ha la testa a posto per giocare in una grande. 25 mln per l’italiano sono soldi buttati via; 15-20 per PJACA è oro che cola. Date retta a me.

  496. la cosa carina è che Mr Zhang si sta muovendo, non solo insediando.
    e che , come sempre, gli espertoni di mercato non sanno mai niente prima, fino a stamattina Pjaca era di chiunque, meno che dell’Inter
    ( se è vero)

  497. alle 13 Sky dava ancora il Mi**n su Pjaca… segno che ancora una volta nessuno ha capito un cazzo dei movimenti dell’Inter fino all’ultimo.

  498. Credo che pjaca sia già dell’inter come kondogbia era già del milan.
    Leggo che la fonte è il solo bargiggia, ergo mi ci pulisco le chiappe.

    Thohir in sede ufficiale ha detto che perl’attacco trattano gabriel jesus, candreva, berardi. E l’ha detto non più tardi di tre giorni fa.

    Thohir… Bargiggia… Thohir… Bargiggia… Mmmm, fammi pensare…

    Sì, direi che credo di più a Thohir

  499. Piaca è un dribblone slavo, me lo prendo volentieri ma non rinuncerei a Berardi, anche a costo di rinunciare a Perisic

  500. In realtà, e mi baso su quello che leggo, il ruolo naturale di Pjaca è a sinistra, perché è di quelli che rientrano e tirano.
    In ogni caso pare sia tutta una balla.

    Se danno via Perisic per sostituirlo con Berardi, o mi prendono un top player dall’altra parte o vendesi abbonamento all’Inter 2016/2017 telefonare ore pasti

  501. non sapevo che la fonte fosse Bargiggia, nel caso non puo essere vero trattasi di cretino cosmico.

  502. uno che calcia solo di destro di solito gioca a destra, uno che calcia solo di sinistro di solito gioca a sinistra, se no i cross dal fondo li fa con le mani.

    poi può capitare che Perisic giochi a destra per rientrare sul sinistro e Pjaca giochi a sinistra per rientrare e tirare di destro, ma se queste cose le fa fare il Mancio la maggior parte gli dà del deficiente…

    rimane il fatto che commentare il calciominchiata di interistiorg memoria lascia il tempo che trova.

  503. Per me Pjaca è davvero molto forte.

  504. Ok, Bargiggia non è affidabile. Infatti ha smentito prima il giocatore e poi a stretto giro anche Sky. Ma resta il fatto che chi prende Pjaca fa un affare se il prezzo è quello che dicono (sui 15 mln).

    • +1
      Resta il fatto che sia premium che gazzetta hanno pestato una merda bella grossa dandolo addirittura in arrivo per lunedí.
      Qulcuno gliel’avrá data in pasto ed hanno abboccato perché Bargiggia é proprio l’ultimo che darebbe notizie a vuoto per esaltare il tifo inferista.

  505. Sarà vero o si tratta solo di distrazione degli eventuali avversari nella trattativa?

    Boh, lo sapremo solo vivendo (cit).

    http://www.fcinternews.it/in-primo-piano/pjaca-io-all-inter-nulla-di-vero-e-l-agente-a-fcin-non-e-bloccato-219863

  506. Per ora mi sembra il mercato della Longobarda.
    Prendiamo tutti, ma non si quaglia mai con nessuno

  507. E intanto i gobbi hanno preso Benatia, tanto per dire.

    • I gobbi negli ultimi tre anni hanno beccato dalla CL penso quasi gli stessi soldi che ha messo Suning.
      Sarà anche una cosa senza valore accumulare scudetti ma a noi sta mancanza di Champions ci sta ammazzando economicamente.

    • Questo é un colpo pesante! Purtroppo lo temevo giá quando andó via da Roma che sarebbe uscito dalla porta per rientrare dalla finestra….e proprio in quella finestra!

  508. Gran partita, il Galles.
    Bale è un campione vero, un fuoriclasse a tutto tondo.

    Uno che si sbatte fino all’ultimo minuto per la squadra, senza fare la stellina solo perché giuoca nel realmadridd.

    Messi e CR7 coi loro piedi fatati avrebbero solo da imparare.

  509. Mancini non mi esalta e non mi ha mai esaltato, ma penso che sia fra i migliori dei mister normali. Attualmente non vedo alternative serie a meno che non vogliamo considerare tali i vari Giampaolo, Prandelli,Guidolin e co., tutta gente che dopo tre mesi di INTER sarebbe da rinchiudere in manicomio. Per cui mi tengo Mancini finchè non riesco a far venire il Cholo.
    Il mercato non mi preoccupa, l’unica cosa che eviterei e di spendere soldi per gente over 30 ( Tourè ); ci servono 2/3 elementi e abbiamo tutto il tempo per sceglierli e prenderli.
    Gli europei e l’Italia confermano quanto già si sapeva cioè che non è con i nomi che si fanno le grandi squadre o almeno non solo con quelli.
    Sul telaio dello scorso anno inseriamo un terzino un mezzocampista e un attaccante, oltre a Banega già fatto, e saremo certamente meglio dello scorso anno.

  510. Ieri sera ho visto solo il primo tempo: gran bella partita.
    Concordo con Este, un Bale da leccarsi le dita.
    Ramsey non ha segnato, ma se vogliamo credere alla trista leggenda che lo segue, magari due assist varranno un infarto a qualcuno …magari a qualcuno che ha appena avuto di recente qualche problema al cuore …hai visto mai.

    Su Pjanca: da quando c’è ET i giornalisti non ne beccano più una.
    Ci stà che si tratti anche solo di una voce messa in giro per abbassare il prezzo (ed i riflettori) su altre trattative.
    Anche in questo caso concordo con Este: se devo avere due ali sinistra (o sinistre?) e riadattarne a turno una sulla destra sarebbe meglio puntarne subito una destra.
    Certo, se poi Pjanca fosse il nuovo Robben me ne farei una ragione.

  511. Cos’è sta storia che la Juve ha preso Benatia? Anche lui? A furia di prendere degli ‘scarti’ della Roma questi stanno mettendo su una squadra di riserve che è più forte dei titolari. Ci manca solo che prendano Nainggolan e Higuain e poi diventa perfettamente inutile giocare il prossimo campionato. E tanto per cambiare quest’anno il derby mi rifiuto di andarlo a vedere. Sto a casa a fare esercizi di yoga per reprimere la rabbia.

  512. …magari a qualcuno che ha appena avuto di recente qualche problema al cuore …hai visto mai.

    Ho sperato fino all’ultimo in un affare di malasanità ma si sa, coi soldi, ciò è dura che succeda….lasciamo fare il suo corso alla natura, che tanto prima o poi……

  513. Piaca è tutto destro, Perisic ambidestro che gioca meglio a sinistra_ Nessuna incompatibilità, anzi: sarebbero due ottimi esterni_ Tuttavia io preferisco Berardi_

  514. Non sono incompatibili perchè giocheremo con due ali a sinistra?
    Questo mi sembra troppo anche per la creatività del Mancio.

  515. Dopo aver salutato con le lacrime agli occhi l’amico del tabaccaio, immemore della nostra Champions (con annessa Manita di trofei) ed il cane rabbioso che urla come un ossesso contro i nemici che lo volevano a casa, posso quasi uscire dal semi-torpore dell’Europeo delle sorprese (sbadiglio…) e rituffarmi nel minchiamercato della Beneamata, tra rigurgiti di FPF e ventilati depositi di libri in tribunale (ancora!).

    Intanto l’Inter si raduna, o almeno quei pezzi di essa non coinvolti nelle fatiche continentali o extra-continentali.

    Forza ragazzi, e che le lacrime dei drogati di Vinovo siano il prologo di questa stagione, e non solo l’epilogo della scorsa.

  516. Unica nota negativa della serata è stato l’errore di Schweinsteiger che ha tolto dalla schiena di bonucci il cartello “povero stronzo che ha sbagliato il rigore decisivo” per depositarlo sulle spalle di Darmian.
    Dopo zaza che entra apposta e sbaglia e Pellè che fa la figura da pirla in mondovisione sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

  517. Zazà (ah, Gabriella Ferri…) che balla il Tipitipitipitiiiii, cosa faaaai?
    Pellè (no, dico, Pellè, uno che non ha mai vinto neanche un torneo di Tresette) che sfotte Neuer, promettendo (e non facendo…) lo scavino…

    E il mitico bonucci, che segna il rigore nei 90 minuti e mima una pompa?
    E poi, tanto per completare l’orgia, se lo mette nel culo da solo?

    Non ha prezzo.
    Per i soliti campionati con aiutino, invece, c’è MasterCard.

  518. Scusate, visto che ad oggi è l’unico “acquisto” (vabbè, parametro zero) degno di nota,

    qualcuno ha notizie di Banega? Gli abbiamo fatto firmare un tovagliolo con sopra un paio di cifre?

    No perché, per dire, per Ansaldi pare ci siano casini, Pijaca mi sa che le visite per oggi le aveva prenotate la Juve, Gabriel Jesus per il quale ci aveva fatto da testimonial il caro “amicodellinter” Ronaldo (ahahahah) ci si sono fiondate Barca e Real, quindi secondo me lo possiamo salutare,

    quindi sai com’è, almeno Banega vorrei blindarlo prima che cambi idea anche lui.

    Però ora c’abbiamo i soldi, dice.

  519. E speriamo che la storia di Icardi al Tottenham sia una balla, perché l’alternativa sarebbe Dzeko.

    Tanto, voglio dire, quest’anno i gol non ci sono mancati.

  520. Ogni estate è la stessa storia.
    L’inter svende i giovani migliori per rimpiazzarli con vecchie pippe, mentre il Milan acquista fior fior di campioni ed allenatori grazie ai cinesi.

    Poi però quando è ora di tirar le somme la realtà è ben diversa.

    Ti consiglio quindi di chiudere i giornali e stare a vedere cosa combinano. Certo, i rinforzi della juve sono reali, ma al momento li seguo con distacco, dato che la nostra corsa sarà ovviamente al secondo posto. In bundes appena un giocatore del borussia o di chi vuoi si fa notare, puntuale arriva il bayer ad accaparrarselo. In italia sta succedendo la stessa cosa, e quindi gli esiti non possono che esser gli stessi. (addirittura qua si bloccano persino giocatori di altre squadre, leggi berardi)

    Su Banega non saprei assolutamente dire, ma da quanto ha detto il ragazzo ci sono già a i contratti, manca ufficialità che è subordinata a visite mediche. Presumo quindi attendano il rientro dalle vacanze per visitarlo e tesserarlo, ma questa è solo una supposizione e non un’informazione.

    • “dato che la nostra corsa sarà ovviamente al secondo posto”
      infatti più che gli acquisti dei gobbi, dovrebbero interessarci gli scleri del parentame di Higuain.
      Anche restasse dubito che la cosa possa essere messa in soffitta come niente fosse.

      Con la Roma che ha già perso Pjanic ed il Napoli che rischia di perdere il giocatore top della serie A, a noi basterebbe poco per annientare il gap.

      Gli acquisti dei gobbi non sono preoccupanti in chiave scudetto perchè a meno di miracoli sarà nuovamente loro, ma in ottica Champions iniziano a far paura (con o senza Optì Pobà)

  521. Ripeto, me lo auguro Wolf.
    Però posso chiudere tutti i giornali che voglio, ma dal sito ufficiale risulta che oggi parte il raduno e noi non abbiamo mosso un dito sul mercato.

    L’anno scorso, di questi tempi, avevamo già in saccoccia buona parte della campagna acquisti, tra cui Miranda, Murillo e l’investimento Kondogbia, ed eravamo con le pezze al culo…
    Ed è inutile che si tira fuori la storia dell’europeo e coppa America, perché quest’ultima c’era pure l’anno scorso e agli europei sono rimaste 4 squadre.

    Che poi è proprio questo che mi fa girare:
    avevamo intrapreso quella che secondo me era la strada giusta, ossia prendere un’ossatura di squadra il primo anno e due o tre innesti di piedi buoni, mirati ma più costosi il secondo anno (poi se c’era da fare la cessione importante, ok).

    Sul più bello mi sembra che stiamo andando a gambe all’aria.

  522. Il fatto che le nazionali non interessano più il Grande Calcio è definitivamente ratificato da questo europeo.
    I risultati di Islanda e Galles , un tempo squadre materasso dei gironi eliminatori preliminari , stanno a testimoniare che la globalizzazione (i dane’) ha di fatto superato la nazionalità.
    La mediocrità di questo europeo sta nel fatto una nazionale come quella italiana composta per metà da calciatori che retrocessero in B col Cesena e che non giocherebbero titolari nel Sassuolo, ha rischiato di battere la Germania e quindi con buona probabilità, di vincere il torneo*.
    I media pompano sull’appartenza, sul mettiamoci tutti la maglia, sul coloriamoci la faccia coi nostri colori; un grande happening dove il calcio è solo un pretesto per riempire l’estate un anno si e uno no in attesa del campionato.
    Non si è visto molto, nessuno che salti l’uomo, i big imbolsiti e stanchi della stagione, spremuti come sono dai loro club, vera sorgente di remunerazione.
    In queste condizioni basta mettere in campo undici ragazzotti motivati e puoi fare la tua figura.

    *In realtà il torneo lo vincerà il Portogallo che è riuscito ad arrivare in semifinale con cinque pareggi. Meglio di cosi?

  523. Non mi piace il sarcasmo con cui commentate l’uscita dell’Italia_ È l’Italia, non la Juve_ E nemmeno lo scettiscismo sulla nostra nuova proprietà_ E nemmeno le nuove maglie dell’Inter_ Non mi piace un razzo.

  524. Se anche un rinnegato senza-patria come me, alla fine “tifucchiava” per i Conte-boys contro i crucchi (per i quali, solitamente, non nutro particolari antipatie, anzi), forse vorrà dire che qualcosa di buono questa nazionale figlia di un dio minore l’ha fatto vedere.

  525. Per me invece è stato un bell’europeo.
    Qualche nuovo elemento interessante s’è visto (Pjaca, Renato Sanches, Hector, Kimmich), Payet, Ramsey, Boateng, Bonucci sono giocatori che hanno avuto una definitiva consacrazione, Bale, Kroos, Morata, Griezmann e Giroud avranno avuto un’annata estenuante ma si sono confermati ad ottimi livelli.
    In più Galles e Islanda hanno costituito motivi di sorpresa e interesse, come pure il fatto che Chiellini non sia mai stato espulso.
    Dispiace lo sbilanciamento del tabellone, che ha consentito di arrivare in semifinale ad una tra Galles, Polonia e Svizzera e eliminato prima delle semifinali due tra Spagna, Italia e Germania. Ma per me abbiamo visto mediamente belle partite, e altre ne vedremo.
    Io non mi sono annoiato per niente.
    Ed è un miracolo, perchè la preponderanza scandalosa degli interessi dei club rispetto alle esigenze delle nazionali è ormai un dato di fatto.

  526. Io ho retto solo perchè seguivo la Gialappa’s…ma forse è perchè sono troppo vecchio e fatico sempre di piu ad entusiasmarmi.

  527. Tornando sul blog ho visto che si parla molto di Berardi.

    Io penso faccia bene a restare ancora a Sassuolo perchè qui ha visibilità e comprensione, sappiamo bene cosa parte a San Siro dal secondo arancio al terzo passaggio sbagliato.

    Voglio solo mettere in evidenza tre cose ( una, solo ipotizzabile) per le quali già dovrebbe essere un icona nerazzurra :

    Quella ipotetica : Ha rifiutato la Juventus (sui giornali ,si sa, si scrive di tutto…)

    poi : 7 Gol al Milan in due partite (4-3 e 3-2) … va beh, un altro su punizione…

    …e per finire , last but not least (e qui mi ripeto per l’ennesima volta vista l’eccezionalità dell’evento) : l’espulsione di Chiellini.

  528. @gobbobuono: “preponderanza scandalosa” dei club sulle nazionali? ma mi faccia il piacere (direbbe Totò) i club sono quelli che pagano gli stipendi quindi le nazionali dovrebbero solo evitare di rompere con pretese assurde tipo le olimpiadi ad agosto e altre amenità x me potrebbero anche sparire non ne sentirei la minima mancanza

  529. si facciamo senza le Nazionali che sono una perdita di tempo per tutti, tranne per chi non tifa le maggiori tre del calcio italiano e di conseguenza non gliene può fregar di meno se la gobba vince 5 scudetti di fila, che l’Inter faccia il triplete o i gonzi siano stati i migliori in Europa per un bel pò d’anni.

    per cui se a questa gente togliamo anche le Nazionali, chi se ne frega, che si guardino le loro squadrette che non vinceranno mai un tubo…

  530. Sono d’accordo con corso.

    Non mi sembra nemmeno un atteggiamento democratico quello di dare contro le nazionali e il tifo della gente.
    Credo sia una stupidaggine, insomma: io sono per la cultura nazional-popolare, ma attenzione, lo sono nel senso gramsciano del termine, e dunque non si può rinunciare ai valori che rappresentano il sentire di un popolo intero e della sua identità culturale!
    Anche al netto delle merde bianconere.

    E sull’europeo aggiungo:
    ad un certo punto, eravamo arrivati persino a tenere per le palle la Germania campione del mondo.
    Poi è arrivato Neuer, il vero fuoriclasse della Germania!, che ha preso lui per le palle zaza e pellè e, a quel punto, hanno vinto loro.

    Vabbè.

    Però una cosa c’è da dire: neanche stavolta hanno vinto nei tempi regolamentari.
    E se la sono fatta sotto di brutto (le avete viste le loro facce dopo l’errore di Swwainnsstaigher?).
    Ecco.

    Insomma, tutto quello che vi pare, ma in un percorso ad ostacoli come il nostro e con una squadra dai valori tecnici scarsi, in generale, abbiamo ridimensionato il Belgio, 2° nel ranking, dato una lezione di calcio alla Spagna e tenuto per le palle i campioni del mondo, che hanno vinto solo ai rigori ad oltranza!

    Ora, siamo d’accordo che buffon è un cretino, che bonucci è antipatico, chiellini, la juve ecc. ecc., ma devo ammettere uno: che Conte è un bravissimo allenatore, due: che questa squadra, così male in arnese tecnicamente, ha fatto veramente un miracolo.

    Certo, di più non si poteva chiedere, ma se solo Pellè, invece di fare il pirla, avesse tirato una cannonata dritto per dritto (visto che Neuer si è sempre buttato o a destra o a sinistra), adesso staremmo parlando di grandissima impresa sportiva.

  531. alla fine si trattava di evitare una figura dimmmerda (unica preoccupazione dei tifosi di una certa squadra che domina in campo nazionale salvo giocare una media di 8 partite europee all’anno) e così è stato, tra il sollievo generale

    mentre il compiacimento da rosiconi è semplicemente ridicolo (con la compiacente povertà dell’Inter Bonucci ci ha vinto in faccia uguale, e pure Chiellini non sembra avere intenzione di smettere tanto presto) ce dovemo da stacce, o magari prendere provvedimenti seri, che sarebbe anche ora

    ma ha poco senso anche l’astio verso una selezione che comunque ha dato tutto che aveva, anche se questo non è necessariamente da intendere come un complimento

  532. Se Pellè avesse segnato sarebbe diventato il nuovo idolo nazionale, invece gli è andata male e giù cariolate di merda… collegare quel gesto all’errore secondo me è una cazzata.
    Lo stesso Neuer nei rigori precedenti è stato inquadrato mentre faceva segno all’attaccante “mi butto di qua”.
    In questi casi si sfruttano tutti i mezzucci a disposizione per innervosire l’avversario… ricordate Dudek o Maspero? Gente diventata memorabile per episodi del genere

    Prendersela con Pellè e incolparlo per l’eliminazione è ridicolo… ha sbagliato un rigore, succede…. anche i migliori al mondo hanno sbagliato rigori decisivi

  533. Sì, sono d’accordo con tagnin, è comprensibile il distacco dalla Nazionale

    io, per dire, tutto sto trasporto e sta sofferenza non li ho sentiti. L’ho vista col trasporto con cui seguirò Inter-Selez. del Sudtirol, per capirci,
    Ma tifare contro non aveva poi tutto questo senso.

    Però, non posso fare a meno di notare alcune cose che magari possono far riflettere sul nostro campionato:

    1) la quantità di industriale di cartellini gialli rimediati dall’Italia. I gobbi in questa Nazionale ne hanno rimediato una vagonata. Perfino Buffon è stato ammonito. In Italia sono correttissimi. Strano, eh.

    2) Evra e Lichtsteiner hanno provocato i primi due falli da rigore di questo Europeo.
    In Italia invece sono correttissimi. Strano, eh.

    3) Due rigori su quattro sono stati sbagliati da gobbi. Poi ci si chiede come mai oltre il confine non vincono mai una fava. Vengono disegnati come dei vincenti assoluti. Questi sul più bello si sgonfiano come un supertele a luglio, ma ovviamente i giornali… #atestaalta

    Poi, oh, molto bravo Conte a cavare il sangue dalle rape, ma piano a dire che abbiamo tenuto testa ai campioni del mondo.
    La biglia l’Italia non l’ha letteralmente mai vista, se sono arrivati ai rigori è solo perché Boateng ha regalato un rigore assurdo ed inutile e perché effettivamente si sono fatti in quattro.

    Poi vabbè, tra scavini promessi e rincorse ridicole gli azzurri hanno fatto la fine che meritavano.

  534. gli indifesi sono sempre alla berlina dell’italico pecorame in bianconero

    bonucci che cicca il rigore tirando dalla parte opposta a dove aveva segnato?
    buffon che annoiatissimo si fa gol da solo sul rigore decisivo?

    mannò, tutti addosso a Pellè, tanto gioca nel sotpf.. somfs… insomma làssù, tutti a prendere per il culo il balletto di zaza (come se il personaggio non fosse abbastanza ridicolo di suo) e arriviamo belli carichi per la prossima eliminazione agli ottavi, stavolta di CL, che sarà comunque a testa alta, già ve lo anticipo

  535. Beh Zaza è della Juve.

    No, più che altro si potevano risparmiare quelle arroganze nel battere i rigori.
    Cioè, ci sta che uno sbagli, non sono mica i primi, ma come sempre si sono fatti riconoscere.

    Col Belgio e con la Spagna sono andati umili e hanno tirato fuori la prestazione,
    con la Germania sono venuti fuori il gobbo che era in loro.
    Uno si sciacqua la bocca, l’altro saltella senza motivo.
    In tutto ciò Pellè s’è fatto tirare dentro ed è ovvio che fai il grosso con Neuer

    (non propriamente l’ultimo dei fessi, e, sebbene non lo sbandieri ogni due per tre, campione del mondo anche lui, ché sennò sembra che lo sono stati solo Buffon e Cannavaro, agli italici (para)occhi.

    Però quelli sceglievano l’angolo e tiravano (manco tanto bene, se vogliamo)
    gli azzurri invece dovevano per forza fare il cinema.

    Buffon se l’è buttata dentro perché di rigori non ne becca uno da sempre.
    Nel 2006 c’è voluta la traversa, sennò erano ancora lì che tiravano.

  536. Non me la prendo con Pellè.
    Bastava un po’ più di sangue freddo, tutto qui.
    Sei inferiore, e allora tira una cannonata e butta giù la porta, e non quella mozzarella che ti è uscita dal tombino che ha ai piedi.
    Poi i rigori si sbagliano, è chiaro.
    Ovviamente mi sembra superfluo dire che Neuer è un gran giocatore e che, per contro, Pellè e Zaza non lo sono.
    E infatti si sono cacati addosso letteralmente.
    Ma non dico niente di strano, sono cose oggettivamente riscontrabili e sotto gli occhi di tutti.

    Altrettanto ovvio e inutile è dire che il pallino in mano non potevamo averlo noi.
    E i motivi sono talmente chiari che li capirebbe anche un bambino.

  537. Invece a me è parso che quel gesto e quel rigore fossero la stessa cosa, avessero cioè la stessa matrice.
    E’ una questione di pensiero: se pensi male fai anche male.
    Così come la rincorsa ridicola di Zaza è stata prodroma all’errore dal dischetto.
    Rallentando la corsa con quei passettini ha cercato di far partire il portiere, ma quando ha visto che quello era bello grosso e paciarotto in porta si è trovato troppo sotto alla palla e l’ha calciata alta.
    Mi pare chiara la dinamica dalle immagini.

  538. Grande Este.
    Hai messo il dito sulla piaga dell’italico mondo calcistico.
    In 5 partite , la banda gobba ha rimediato piu’ cartellini che nell’intero campionato italiano. E’ questa e’ una domanda che qualcuno dovrebbe rivolgere ai vertici dell’italico baraccone. C’e’ un universo di differenza che non si puo spiegare.
    E’ credo fermamente che puo’ solo peggiorare.

  539. P. S.
    Questo, considerato che gli arbitri,in questo torneo, sono stati molto clementi nei loro confronti, che di cartellini ne meritavano minimo il doppio.
    Al che mi chiedo. Ma quanto tempo ci metteranno gli italiani a rendersi conto che continuando su questa strada l’italico calcio non puo’ far altro che peggiorare????

  540. nella lotteria dei rigori c’è sempre il Charlie Brown della situazione, stavolta due e peggio degli altri, ma prendersela con loro è ridicolo, piuttosto se c’è uno da criticare è Conte che ha scelto per tirare i rigori uno che non aveva nemmeno toccato la palla, e non per modo di dire…

    se la stessa cazzata l’avesse fatta qualcun altro, un nome a caso: il Mancio, sui qui lo avreste scorticato vivo.

    un’altra cosa, l’ossessione nei confronti della gobba di alcuni ha superato i vertici di quella che loro avevano nei nostri confronti dopo il 2006.

  541. Io vi ho quasi sempre dato ragione quando parlare male della Juve.
    Ma dopo un Europeo giocato piuttosto bene da Buffon, Bonucci, Chiellini e Barzagli venire a tirare fuori la storia delle ammonizioni per dire che all’estero sono dei brocchi è quantomeno surreale.
    Sono stati ammoniti più di quanto vengano ammoniti in Italia, ok. E’ vero e dipende sicuramente dalla sudditanza degli arbitro italiani nei confronti della Juve. Su questo sono d’accordo.
    Ma che questo europeo abbia dimostrato che sono scarsi è ossessione pura…

    • Concordo.
      Mi rivolgo ai “miei”.
      Credo che nessuno detesti la gobba-ladra più di me.
      Ma, con onestà, devo dire che mai mi sarei aspettato dalla banda-azzurra (con molte trasparenze bianconere, è vero) un europeo come questo.
      Conte sarà odioso e antipatico, ma si è dimostrato un signor professionista.
      Come direbbe Crozza: chapeau!

  542. eh si Corso l’errore è stato di Conte.
    Mettere uno a 30 secondi dalla fine perche’ “rigorista” ..uno che ha tirato 2 rigori in 61 partite, che deve decidere un quarto di finale mondiale..
    Che poi aveva pure spiazzato il portiere, quindi secondo me ha tirato poi con sufficienza.
    Allora meglio i rigori di Giaccherini e Barzagli…testa bassa nessuno sguardo al portiere dritto per dritto e che vada come vada.
    Ma per me la cagata grossa l’ha fatta più Pelle’ con quella sceneggiata ridicola.
    Conte ha cavato il sangue dalle rape è vero… ma le convocazioni di questi veri o presunti scarsumi le ha fatte lui, e la responsabilità se non aveva ricambi a centrocampo è solo sua che ha tenuto a casa i vari Jorginho per avere una squadra con 10 attaccanti, senza contare i vari imprevisti.
    Perche’ le prestazioni poi spesso fanno dimenticare gli errori iniziali, alla base di questa nazionale.

  543. Johnny, personalmente non me la prendo con i due malcapitati.
    In realtà, anzi, dal mio punto di vista sono eroi indiscussi.
    E’ tutta la situazione che oscilla fra il ridicolo ed il paradossale.

    Zaza: è entrato apposta per il rigore. Secondo me un errore della merda parruccata. Una di quelle invenzioni degli allenatori con il complesso del taumaturgo. Come Van Gaal che cambia il portiere. Se ti va bene sei leone, se ti va male sei coglione …sappiamo tutti come è andata.

    Pellè:ok, i trucchetti psicologici e tutto quello che vuoi. Ok, lo ha fatto anche Neuer. Però ci sono due MA.

    Primo MA; lui è il portiere più forte del mondo che in carriera ha vinto tutto. Tu sei Pellè. Visto che la tensione che gli avrai messo sarà pari a zero, tenere un profilo basso sarebbe stato più saggio.

    Secondo MA; se lo minacci di cucchiaio poi, buon dio, fallo questo cucchiaio. Se deve trattarsi di dimostrazione di forza che lo sia. Dimostra che hai le palle che fumano.
    Se durante una festa vai con il microfono nel bel mezzo della sala da ballo, fai spegnere la musica e mentre tutti ti guardano inviti la ragazza più bella a seguirti dicendole che le farai passare una notte indimenticabile se anche ti dice di no puoi tornare al bancone ed il barista ti offrirà da bere. Ma se ti dice di si e poi come ti da la mano vieni preso da eiaculazione precoce, lei ci sarà anche stata ma tui sei ridicolo.
    Ecco, Pellè ha sofferto di eiaculazione precoce anche sei lei ha detto no.

    Ps: Flavio, tu che lo hai seguito di più, zaza ha dichiarato che tira sempre in quel modo. E’ vero?

    • Si è vero, tira sempre in tribuna.
      Se guardate i gol di Zaza (Napoli quast’anno, Milan , Juventus gli anni scorsi) sono tutti gol incredibili che rasentano la casualità, perchè poi non ti mette dentro una palla sulla riga (es. il palo contro di noi in coppa Italia a porta vuota).
      Ai tempi del Sassuolo aveva spaccato i tifosi, chi lo detestava e chi pensava di trovarsi di fronte a un fenomeno.
      Purtroppo non partendo più titolare non lo si può vedere nel pre-partita nei tiri di riscaldamento: ne metteva in porta uno su dieci, attendanto nel contempo alla vita di chi stava in curva dietro la porta.
      Zaza è così, ignoranza allo stato cristallino.

  544. Sempre per restare nel nostro orizzonte calcistico nerazzurro.

    Ieri sera sentivo a Top calcio, di una iniziativa di quasi tutte le squadre d’Europa, e che in Italia quasi tutti ignorano, me compreso, e cioè questo : i tifosi costituiscono con delle loro quote , un TRUST ovvero una specie di fondo destinato a devolvere direttamente alla squadra. Non è un azionariato popolare in quanto i tifosi non acquisiscono quote di partecipazione, ma è un vero e proprio finanziamento alla società.
    E quello che mi ha stupito di più e che squadre come il Bayern, il Barcellona, ne attingono annualmente per qualcosa come 150-180 milioni.
    E , udite udite, una simile iniziativa è già partita ed è in piena corsa a Napoli, già da un anno stanno arrivando adesioni da tutto il mondo, perchè i tifosi hanno capito che De Laurentis non è un pozzo senza fondo.
    Ora mi chiedo ,se lo fa il Bayern o il Barcellona , perchè non farlo noi? A me sembra una GRANDE idea . Probabilmente si riuscirebbe pure ad aggirare i lacciuoli del FPF Uefa con un simile apporto.
    Per la cronaca dicevano che ad es a Barcellona la quota fosse 166 euro a tifoso.

    Io incarico ufficialmente il nostro Wolf alla redazione dell’atto costitutivo del “Sector Inter trust “.

  545. Gobbobuono
    nessuno sta dicendo che sono scarsi.
    Forse Bonucci crede di essere un tantino più forte di quello che sia in realtà

    (quando contro l’Eire è mancato Chiellini, quello forte dei due, sebbene un po’ troppo spigoloso, si è visto cos’abbia combinato il vostro fenomeno. Eh, non basta la barba e gli occhi a fessura per essere forti in difesa)

    ma nessuno mette in dubbio che Barzagli e compagnia non siano ottimi elementi.
    Così come nessuno mette in dubbio che Conte abbia fatto un ottimo lavoro con una rosa che era quello che era, senza farsi sopraffare da juventinismi (e c’era poco da scegliere, dai, i “migliori”, se così si può dire, erano quelli là).

    Quello che si cerca di sottolineare, ma evidentemente proprio non lo notate, perfino tu che hai un occhio più critico della maggioranza dei tuoi co-tifosi

    è che questi qui sono abituati a fare un po’ quel che vogliono senza rimediare una sanzione che sia una.
    Poi, magicamente, passano Chiasso e piovono cartellini.

    Siccome, sai, io tifo una squadra che quest’anno ha preso la bellezza di 11 cartellini rossi
    mi sono stupido che dopo due partite (no, dico, due partite) ci fosse un’ecatombe di diffidati (di cui tutta la compagine gobba) e, di colpo, alcuni juventini, abbiano provocato, nel giro di due o tre partite, gli stessi rigori che hanno provocato nelle precedenti 38/trentotto##.

    Tutto qui.
    Magari è un caso, eh. Probabilmente erano nervosi, sì ecco, erano nervosi. Capita.

    Però i numeri sono quelli.
    E, come li giri li giri, rimangono quelli.

    Perché l’adagio dice che la matematica non è un’opinione.

    Eccetto nell’albo d’oro della juve, si capisce.

    • L’ho detto, che gli arbitri in Italia trattano la Juve come non la trattano all’estero.
      E’ una cosa che si vede.

  546. Conte non ha osato con la Germania, accontendaosi di andare ai rigori_ Perciò ha fatto entrare solo Insigne, e tardi_ Zaza a freddo, ma poteva essere anche Zico, solo per i rigori una scelta rivelatasi sciagurata

  547. Io dico solo che se invece di pellè quel gesto l’avesse fatto un tedesco a buffon, qua si sarebbe scatenato il finimondo con inchieste parlamentari e la pretesa di pubbliche scuse da parte della merkel.

    Le tamarrate di zaza e pellè mi sono rimaste sullo stomaco, lo dico in tutta sincerità.
    Uno emula roberto carlos quando prendeva le rincorse per calciare da 35 metri. E infatti se il il dischetto fosse a 35 anzichè 11 probabilmente la porta l’avrebbe anche centrata. L’altro pensa di terrorizzare il signor neuer che non solo è il portiere numero uno al mondo, ma che probabilmente ha anche piedi migliori dei suoi.

    Il signorgonde ha fatto un ottimo percorso, ma la gestione dei cambi contro la crucca è stata terrificante, non si può fare il terzo cambio al 120esimo, il secondo durante i tempi supplementari, e il primo a fine regolamentari, in una gara in cui senza il suicidio di boateng non avremmo nemmeno mai tirato in porta. Poi zaza non è totti, non è uno che mandi dentro solo per battere un rigore, quindi non l’ho davvero capita quella mossa, con quel tempismo.

    Ah, a proposito del rigore di Boateng; a me sembra talmente evidente il perchè di quella follia. Ha fatto il classico gesto di alzare le mani per renderle ben visibili all’arbitro, dato che marcava chiellini. Chiellini è un notorio cascatore, più giocatori in questo europeo l’hanno accusato di ciò, e i tedeschi lo sapevano bene. Boateng voleva solo far vedere all’arbitro che non stava toccando killerini e che sue eventuali cadute sarebbero state simulazioni. Peccato per lui che esiste anche un’altra regola, che distingue il calcio dalla pallamano.

    Quanto al finanziamento dei tifosi per le società di calcio, in ordine al quale son stato chiamato in causa, in tutta onestà non ho idea di come funzioni.
    Si tratta di sottoscrivere obbligazioni, aderire a un fondo di investimento, o è una spesa a fondo perduto?

  548. estecambiasso:

    …la matematica non è un’opinione.
    Eccetto nell’albo d’oro della juve, si capisce.

    Hall of Fame!

  549. Estecambiasso,
    siccome tu giustamente dici che la matematica non è un opinione, volevo farmi anche io un opinione dei cartellini che si basasse su dati certi.
    Vado a vedere gli ammoniti agli europei: 6 juventini in 5 partite
    Guardo invece l’ultimo campionato: 90 ammoniti (+ 6 espulsioni) in 38 partite
    Le medie le lascio a te, che a me tutti ‘sti numeri han fatto venire il ma di testa…

  550. Sì, tra queste 5 partite ci sarebbe anche quella con l’Irlanda, in cui, eccetto Bonucci col freno a mano tirato

    (e infatti l’ha praticamente detto, non è colpa mia senza fare falli da ammonizione io non so giocare).

    Forse sarebbe stato più realistico guardare le presenze più che le partite disputate dalla Nazionale all’Europeo.

    E lascio perdere quelle 6 espulsioni, perché se vai a vedere a che minuto sono state comminate o su quali risultati, potrebbe venir da ridere anche a te.

    Per forza che poi vengono fuori scudetti in più (a voi) e coppe Campioni in meno (a noi).

    • ho saltato un pezzo

      “in cui eccetto Bonucci non ha giocato nessuno juventino”

    • Ormezzano (peraltro noto tifoso granata) bollava come “coincidenze astrali” i cartellini a ripetizione a Rugani a fine campionato e scudetto acquisito.

    • visto che dobbiam parlare di numeri…

      J**e, falli commessi 572, 90 gialli, 6 rossi – rigori a favore 9, contro 4 (+5)

      Inter, falli commessi 502, 87 gialli, 12 rossi – rigori a favore 3, contro 6 (-3)

      si sfocia nel ridicolo poi se confrontiamo i rossi J**e con i rossi Inter.
      Decisivo ai fini del risultato credo ci sia stato solo quello di Chiellini all’andata contro il Sassuolo mentre i rossi dell’Inter sono stati quasi tutti pesantissimi

  551. Intanto il berlusca annuncia la cessione del milan a cinesi ancora senza un volto, e che i suddetti metteranno 400 milioni nei prossimi due anni, se tutti sul mercato o che altro non è dato sapere.

    Beh, per i commenti attendiamo di capire i termini di questa cessione, perchè al momento siamo ancora nella vaghezza e fumosità tipica delle operazioni con risonanza mediatica condotte dal nano

    La rottura di cazzo è che questi sono fuori dall’europa, e se vogliono hanno la possibilità di spendere a spandere a piacere, pur avendo un disavanzo annuale che è ormai il doppio del nostro.
    La presenza di Suning, che ha un vantaggio di tempo, e soprattutto non ha un galliani fra le palle, deve fin da subito mostrarsi decisiva, chè col possibile ritorno del milan i tempi si stringono notevolmente.

  552. Infatti, Johnny,
    il dato che stupisce, secondo me, non sono i “presunti”” pochi gialli o Rossi dati alla Juve, che invece mi sembrano nella media, quanto i tanti cartellini presi da Voi lo scorso anno.
    Dato che non posso certamente giudicare, avendo visto 4 partite in tutto dell’Inter

  553. Senza contare il fatto che i bilanci del milan ben si prestano a doping di vario di genere, mentre i nostri ormai sono sotto costante lente di ingrandimento, dall’uefa in giù (e probabilmente anche in su)

  554. Sì, vabbè, puoi spendere e spandere quanto ti pare, ma chi ci viene a giocare, tra i giocatori che contano davvero, in una squadra senza coppe?

    Che poi, passo indietro, non sappiamo chi sono, ergo non sappiamo manco che disponibilità economiche abbiano.
    Non penso basti essere cinese per essere ricco.

    • Infatti per i commenti aspettiamo di capire quali sono parti, termini e condizioni dell’acquisizione. Bisogna verificare l’acquisizione stessa, che con Mr. Bee ci furono anche inchini e strette di mano a beneficio di telecamere. Ci fu persino un contratto preliminare.

      Fatto sta che se arrivano davvero, e se hanno i soldi, hanno molta più libertà di azione di noi, pur avendo il milan un conto economico peggiore (e la uefa sul mercato guarda quello, non lo stato patrimoniale)

  555. Pero’ io dico che dovemo riconosce che èsse ‘n grado de tira’ ‘n rigore nun è facile affatto.

    In quer momento decisivo, quello che vie’ fori de ‘n omo è, innanzitutto, l’istantanea da sua personalità de fondo; cioè si è ‘n coraggioso ch’è capace de anna’ là sur dischetto senza porsi tanti dubbi.
    In pratica, dev’èsse uno deciso e dde animo dritto.

    E poi ce da considera’ er momento psicologgico che’r prescelto vive ar momento dell’azione.
    Tipo si ha litigato ca moje o è stato mannato affanculo dall’amante, oppure si ha perzo ‘na somma ‘mportante ar gioco.
    Perché so’ tutte variabbili che te condizzioneno l’animo e te lèveno la forza e la sicurezza de sé occorenti alla bona riuscita da performance.

    Infatti, si ce fate caso, li rigoristi più spietati so’ li difensori ottusi.
    E questo perché essendo ‘n possesso de ‘n numero de neuroni inferiore, minore sarà er vortice ch’essi je creano ‘na capoccia ar momento de tira’.
    ‘N meccanismo inverso a quello dell’atomi da bomba atomica i quali, girànno vorticosamente, te ‘mpediscono ‘a concentrazzione necessaria alla bona riuscita dell’evento.

    Tranne, poi, quei casi eccezzionali ‘n cui sur dischetto (per esempio aji Europei der Dumila) se presenta Quarcuno, tarmente dotato da Madre Natura, che t’è capace nun solo de fa’ er cucchiaio, ma de annunciàllo ufficialmente a li compagni prima de méttello ‘n pratica.

    E, siccome so’ de core bbono, nun ve vojo toje er piacere e ‘a soddisfazzione de cita’ er nome der semiddio ‘n questione.

  556. Sì, concordo con chi dice che far entrare Zaza così, a freddo, è stata una cazzata.
    Certo, un errore di Conte (che per altro lo aveva chiesto a De Rossi se se la sentiva, ma evidentemente no).
    Voglio dire, ci sta anche per Conte di fare sbagli, è chiaro.

    Sulla formazione, invece, che si è portato in Francia che dire?, sì ok, Giorginho, ma chi altri avrebbe dovuto portare?
    I giocatori, più o meno, in Italia son questi qua, c’è poco da fare.

    E’ stato anche sfortunato con le defezioni di Verratti e Marchisio in partenza, e poi gli infortuni di Candreva e De Rossi in corso d’opera. Ci metto anche l’espulsione di Motta, evitabilissima da parte del giocatore.

    Ecco, io penso che con questi qua in formazione avremmo fatto ancora meglio, soprattutto in fase propositiva.

    Come vedete parlo poco di Inter in questa fase, e non solo per via degli europei, ma perché mi sembra ci sia poco da dire in una situazione ancora molto fluida e senza grandi accadimenti soprattutto a livello di mercato.
    Accadimenti certi, perché il solito calciominchiato estivo e le solite voci giornalistiche su Mancini sull’Inter sui cinesi ecc. mi appassionano quanto fare quattro passi di notte in un campo di ortica.

  557. @ Wolf

    hai visto la mia nomination che ti ho fatto nel mio post della 10.09 ?
    che ne pensi della questione , da esperto del ramo, visto che nessuno mi si è filato di striscio?

    • Si ho visto, infatti ti ho dato una risposta più su, alle h 10.59. Purtroppo non so dirti molto, anzi, ho rilanciato con una domanda

  558. Buona la storia dei “Presunti” pochi cartellini presi dai giocatori gobbi.
    Presunti pochi?????? Come diceva Toto”, ” Ma mi faccia il piacere!!!!!!!!!!!
    Per prendere un cartellino, i giocatori gobbi, devono spezzare 3 gambe all’avversario
    Ed anche in quel caso, molto spesso la fanno franca. Entratacce da crimine penale che non vengono nemmeno sanzionate col fallo. Almeno fino al 2006 era bipolio Juve-Milan, adesso e’ monopolio totale , e su tutto.

    • se poi andassimo ad analizzare la distribuzione dei cartellini nell’arco della partita ci sarebbe da ridere… all’Inter soprattutto nella prima parte di stagione sono arrivati gialli a pioggia nei minuti iniziali… cosa che raramente accade a loro, di conseguenza il rischio doppio giallo si riduce in modo esponenziale.

      Il rosso a Chiellini contro il Sassuolo ha fatto emergere l’imbarazzante statistica che lo vedeva immune dal rosso dal 2007!! ….Chiellini!! ….2007!!
      Così come Bonucci che l’ha sfangata per 8-9 volte di fila giocando da diffidato nonostante alcune entrate da macellaio tipo contro il Bologna

  559. Non vorrei sbagliarmi ma Chiellini ruppe una gamba a Bergessio

    e non prese manco un presunto cartellino giallo.

    Poi ti chiedi come mai in effetti sono pochi.

  560. Non ti sbagli affatto.
    Questi, non appena si mettono addosso quella divisa , ottengono la totale immunita’ disciplinare.
    Ma se la cricca arbitrale e sotto pagamento “Fiat”, cosa ti puoi aspettare???????
    Solo in Italia!!!!!!!!!!!!!!!

  561. Ed, in un’amichevole della nazionale ,che non contava una cippa, fece fuori Van Persie per un annetto con una delle sue classiche entratacce sulle caviglie. Anche in quel caso la fece franca.

  562. E niente, ci siamo arenati dietro sto Gabriel Jesus che non arriverebbe neanche ora, ma a gennaio

    (ma quando lo capiranno che a gennaio i buoi sono già scappati dalla stalla?).

    Fermo restando che secondo me, se davvero c’è dietro anche il Barcellona o il Real, le speranze rasenterebbero lo zero.
    Ci stanno raccontando che vogliono la linea giovane e la linea italiana.

    Come si dice in cinese che non ce frega niente né dell’una né dell’altra?
    Che si prendano gli innesti di qualità che davvero ci servono, vengano anche da Marte e basta con ste storie.

    E’ ora.

  563. Fc.Inter news:

    più che riportare notizie sull’Inter è una raccolta di minchiate smentite nel giro di mezza giornata.

  564. Ci fu un asse Milan_Juve, con tutto il malaffare, regalie, combine e complotti_ per lo piu’ ai nostri danni_ prima sospettato e infine scoperchiato da calciopoli_
    Se anche il bilan passerà ai cinesi, prefiguro una alleanza sinergica con i cugini, con tanti saluti a 118 anni di orgogliosa indipendenza bauscia_

  565. In effetti per adesso una marea di chiacchiere ma fatti pochissimi e la rosa arrivata ieri ad Appiano Gentile fa piangere per quanto è da sfoltire. Sembra che ogni anno i nostri operatori di mercato debbano spendere il 90% del loro tempo per cercare di piazzare tutta la spazzatura da loro stessi fatta arrivare pochi anni prima con squlli di trombe. Operazioni tutte complicatissime visti gli stipendi fuori mercato e le ritrosie dei diretti interessati che si sentono tutti fenomeni.

    Ho la netta impressione che ad Aprile 2017 si lotterà per un posto in Europa League e che il vero mercato del rilancio sarà tra un anno, dopo le rinegoziazioni dei debiti con le banche e dei parametri FFP con la UEFA, consentite da cambio di proprietà e presidenza.

    E sono felice che quel mercato non sarà affidato ad Ausilio e Casiraghi.

  566. Tutta questa retorica-eroica post Germania francamente mi ha nauseato, bravi? Si, anzi bravissimi tutti,ma eroi di che cosa?
    Conte e’ probabilmente un ottimo allenatore ma ancor più uno straordinario comunicatore, vuol far sempre credere di non avere il nulla e che ogni risultato sia il massimo di quello che poteva ottenere…….l’ha fatto con la Juve con la storia che non si potevano sedere sul ristorante da 100 euro(champions) e l’anno seguente allegri e’ arrivato in finale……l’ha ripetuto in questo europeo dove aveva una squadra oggettivamente scarsa ma ricordo che siamo usciti ai quarti come l’islanda( quelli si eroi) ed almeno un turno prima del Galles…..no perché questo la racconta talmente bene che prandelli che arriva in finale e’ un pirla e lui che arriva ai quarti e’ un fenomeno…

  567. Insomma, la retorica degli eroi dà fastidio anche a me.
    Ma dire che hanno fatto un bell’Europeo credo si possa.

    Piuttosto, com’è sta storia della scritta Pirelli col cerotto???

  568. un post da TMW

    – SU PJACA E L’ULTIMA FRONTIERA DEL CALCIOMERCATO –

    Penso che ieri, con questo fatto di Marko Pjaca spedito in ogni angolo d’Europa, sia morta definitivamente la credibilità di tutti gli addetti al calciomercato. E la dinamica è fisiologica. Senza colpe specifiche, ma va analizzata.
    Se segui una trattativa troppo da vicino e ne racconti ogni segmento, perdi lo sguardo d’insieme. E incappi in cagate.
    Sarebbe come decretare il vincitore della maratona dell’Olimpiade ogni 100 metri: sei continuamente in contraddizione con quanto avevi detto tre minuti prima. Che non era falso – badate bene- ma del tutto parziale.
    Anni fa, il giornalismo sul calciomercato era meno ossessivo, quindi meno gossipparo e più concreto.
    E la questio-Pjaca ne è l’esempio lampante.
    Voci, rumors che diventano ufficialità. Una telefonata diventa accordo. Un sussurro diventa “visite programmate”.
    The end. Bisogna rendersene conto.

    PS : e per non smentirsi oggi Pjaca lo danno…… al Dortmund.
    Di questo passo quella giusta la beccano.

  569. Per non perdere l’abitudine, all’alba del terzo giorno di ritiro è già #crisiinter.

    Mancini in rotta con la nuova proprietà stizzito dai no per Tourè e Zabaleta…

    mentre : “Mi**n, 400 milioni!!”
    oppure : “45 milioni per Bonucci, ma la J**e dice NO!”

    evvabbè

  570. Bonucci rinuncia a 7 milioni annui di guardiola per amore della Juventus, che a sua volta rinuncia a 50 milioni.

    Il milan compra a destra e a manca, da benatia a pjaca, e fior fior di campioni sono in volo direzioni malpensa da settimane (si, gironzolano nel cielo milanese da un mesetto circa, in attesa di atterrare finalmente)

    L’inter? Un anno fa scrivevano mancini fosse nervoso e preoccupato. Quest’anno invece è direttamente furioso

    Azz, neanche il tempo di fare insediare i cinesi che è già crisi inter.

    Chissà se un giorno avrò il piacere di entrare in un bar, bere un caffè, e non leggere nel frattempo decine di puttanate sulla prima pagina dei vari giornali espsosti

  571. Johnny,
    i quotidiani sportivi fanno più tiratura in questo periodo che durante il campionato.
    Quindi, siamo noi italiani a volere questo, a cibarci di queste notizie smentite il giorno dopo

  572. Quando ho visto i cerotti sulle maglie mi ero illuso che si fosse risolto il contratto di sponsorizzazione per poter ricorrere all’espediente della sponsorizzazione ai fini del fpf.

    Poi ho visto che in realtà la maglia da gara ha il vecchio sponsor.

    Secondo me è roba di tempistiche contrattuali, del tipo che il nuovo contratto parte tra tot giorni e quello vecchio è scaduto,

    roba del genere.

    • Il rinnovo del main sponsor è stato gestito da dilettanti allo sbaraglio.

      Prima hanno snobbato Pirelli nella speranza di Etihad, poi hanno annusato appena in tempo che Etihad era in realtà una truffa assurda che manco i venditori di videoregistratori sulla SA-RC, dopodichè con le orecchie basse sono tornati da Pirelli che ha rivisto ulteriormente al ribasso l’offerta… la accettano e dopo appena 2 o 3 mesi cambia la proprietà e l’accordo appena firmato diventa un limite enorme.

      Il rinnovo con Pirelli + l’ingaggio di Erkin che ha occupato frettolosamente il famoso slot da exrtacomunitario, sono 2 indizi che confermano che fino a pochi mesi fa nessuno in società sapeva dell’esistenza di tale Zhang Jindong e del gruppo Suning…
      forse forse le voci su Thohir alla ricerca di qualcuno a cui smollare la patata bollente si basavano su qualcosa di concreto…

  573. Il cerotto è anche un messaggio chiaro: con Zhang non si scherza_ Leggasi: Pirelli incrementi la sua quota di sponsorizzorizzazioone, che vale solo per la gare ufficiali, altrimenti nelle altre occasioni non vedremo più il suo logo ma maglie senza sponsor, come una volta_ Una sorta di “sure bet”: o ne ricaviamo più soldi, oppure la salutare visione di maglie immacolate, non infestate dai nomi degli sponsor_

  574. @ Wolf

    scusami non avevo letto tutto il post, visto che qui si continua a parlare dei ballerini della nazionale che non mi interessa più, ormai è andata.

    giuridcamente ti riporto la definzione “Il Trust è un istituto giuridico con cui una o più persone – disponenti – trasferiscono beni e diritti sotto la disponibilità del trustee, il quale assume l’obbligo di amministrarli nell’interesse di uno o più beneficiari o per un fine determinato.”

    E infatti è esattamente quello che dicevano in trasmissione, in questo caso i beni trasferiti ( nostre quote, versamenti direi infruttiferi ci mancherebbe) sarebbero per statuto dirottati al beneficiario, ovvero la nostra Beneamata.

    Io la vedo rozzamente , come una raccolta fondi con un fine ben preciso.
    Quello che mi ha colpito tanto è sapere che è un istituto ben avviato con società ben più potenti di noi, e ora anche qui in Italia col Napoli che si è mosso con i club azzurri nazionali e poi di quelli monidali. Figuriamoci noi quanti ne avremmo di club nerazzurri da mettere in mezzo nel mondo !

    Ripeto, a me sembra una cosa di una portata rivoluzionaria e molto efficace .

  575. Se ne sente una al giorno, e per ora non me ne piace manco una.
    L’anno scorso, pur con tutti i limiti del caso, ci si era mossi tutto sommato bene.

    Quest’anno, se continua così, butteremo tutto all’aria.

  576. Il trust è una cosa abbastanza delicata, viene dal diritto anglosassone e le norme italiane non lo regolano affatto.

    In molti casi i giudici lo hanno considerato nullo, specie quando dietro si nascondono patti successori (che sono vietati), oppure sono finalizzati a fare il modo che il disponente lo utilizzi per spogliarsi da beni che altrimenti sarebbero aggrediti dai creditori o, peggio, dal fisco.

  577. Minchia Este se sei pessimista.
    Da quando c’è stato il cambio di proprietà i giornali non ne imbroccano una su di noi.
    Chi compreremo e chi venderemo lo scopriranno quando ci sarà l’ufficialità.
    Il resto è fuffa buona per rimepire pagine e, a quanto pare, metterti l’ansia.
    Con gli europei è normale che il mercato parta più lento perchè i procuratori stanno abbottonati. Tieni presente che ci sono anche le olimpiadi e quindi anche il mercato dei giovinotti procederà a rilento.
    L’anno scorso il nuovo Mister ha voluto/dovuto fare una scorpacciata di giocatori.
    Quest’anno, in teoria, dovremmo poter puntare su un numero limitato di innesti e quindi si può procedere con maggior cautela.
    Keep Calm & Fozza Inda!!!

  578. A proposito di fuffa:

    “Tempo fa ho cenato con Rijkaard che mi ha detto: ‘Sa, parlavo con Van Basten l’altro giorno e ragionavamo sul Milan. Eravamo avanti di dieci anni’. E io ho risposto: ‘Ti sbagli, erano venti’.

    “Berlusconi e Galliani hanno portato avanti il calcio italiano. C’è chi non vuole ammetterlo, ma certe cose non si possono dimenticare. Anche quelli che hanno minimizzato la portata delle novità se ne renderanno conto”.

    Pensavo: ma l’Arrigo, che pure tante volte dice cose condivisibili, ma non è un po’ che è completamente rimbambito? Perchè vedersi a cena per dirsi che “si era avanti di vent’anni” e agitare il frustino esclamando “Abbiamo cambiato il calcio, ve ne renderete conto!!!” mi pare il passo immediatamente precedente al ricovero in un istituto di cura.

    • Non avrei saputo dirlo meglio.
      Mr. Sacchi potrebbe risparmiarci, ma soprattutto risparmiarSI, di prolungare oltremodo la patetica passerella che ad intervalli regolari mette in scena tra comparsate televisive e copia-incolla pubblicati come articoli di fondo della gs a settimane alterne.
      Sicuramente è stato un grande allenatore, … qualcuno dovrebbe avvertire che così facendo sarà ricordato come l’anziano ospite fisso i cui interventi fanno venire in un mente agli ascoltatori più giovani i discorsi sempre uguali del vecchio nonno.

  579. @Este,

    non credo che una simile risoluzione dei giudici si possa applicare ad un trust di cui si parla in questo ambito.
    Innanzitutto perchè il disponente ( in questo caso il tifosotto) non lo utilizza per spogliarsi da beni che altrimenti sarebbero aggrediti dai creditori o, peggio, dal fisco, ma invece più che volontariamente, direi amorevolmente, versa il suo obolo. Parliamo di 100 euro cadauno. Insomma non siamo nell’ambito delle speculazioni finanziarie o fiscali, ma quasi alla raccolta fondi della sagra paesana seppur di valore elevato. Una sorta di azionarito popoalre senza diritto di proprietà.
    E comunque in tv si parlava del trust napoletano già partito da un anno con tanto di raccolta già avviata. Credo che se ci fosse qualcosa di vietato, il notaio stesso non l’avrebbe costituito proprio.

  580. Non è vietato.
    Solo che non è regolato, quindi c’è il rischio che venga dichiarato nullo se qualcuno dovesse strumentalizzarlo in quel senso.

    Vabbè, sono piccolezze, se si scongiurano quei rischi e servisse a portare soldi ben venga.

  581. non so
    saranno i soliti giornali
    ma io mi sarei aspettato qualcosa di più
    fin dall’inizio
    e invece abbiamo i soliti mille pseudo-giocatori
    e intanto siamo diventati quelli di
    fozza inda
    non un grande upgrade…

  582. Dai però, adesso riprendiamoci! Ho capito che essere ipercritici fa parte del nostro dna però io ci darei un taglio…..Fozza Inda! e allora????? No dico e allora??? Caro James, non so quanti anni tu abbia ma cribbio tra fozza Inda (simpatico e internazionale sul serio) e uno a caso tra l’ovino, il citrullo di Firenze, il berlusca, (no dico il berlusca!!!), il gran signore blucerchiato, i due romani e via discorrendo non mi sembra proprioche noi caschiamo così male!!!
    oh siamo l’Inter eh!

  583. Il nastro sullo sponsor a me non sembra un segnale negativo, manda in soffitta quella nomea che avevamo di società pressapochista e permissiva (si sa sono ragazzi) che faceva tanto simpatia ma che prestava facilmente il fianco alle critiche.
    Avremo una mutazione tale che anche il nostro inno “Pazza Inter” non ci rappresenterà più ?

    Amala.

  584. Per la tranquillitá di Este,
    Ever Banega é ufficialmente un giocatore dell’Inter

  585. i contratti valgono anche in Cina immagino,per cui questa faccenda sarà stata senz’altro negoziata con Pirelli,anche se la manica di pirla aka parassiti incapaci che ha distrutto l’Inter potrebbe averlo dato per un dettaglio scontato e questi ne hanno approfittato per entrare a cazzo duro

    personalmente spero che l’equivoco si risolva cacciando via tutti,contratti a tempo indeterminato e direttori artistici compresi,ma anche non dovesse succedere da qui alla versione pacioccona (il segnale alla Pirelli,ma de che) ce ne corre

  586. Pare che da contratto l’inter non abbia l’obbligo di piazzare pirelli nei kit allenamento (eccetto quelli del riscaldamento pre partita dentro lo stadio).

    La cosa può rodere a lorsignori, ma se la motivazione è la contemporanea negoziazione con nuovi possibili partner per uno (o piu) sponsor specifico per gli allenamenti, allora non ci vedo niente di male.

    Siam qui a dire che devono uscire il grano in qualunque modo. Beh, questo è uno.

    Qualcuno sa se oggi c’era ancora il nastro sulla scritta?

    Quanto al mercato, sono sincero, le comprendo le perplessità. Vorremo tutti avere un’idea chiara di quel che sarà, e l’arrivo di una nuova proprietà, che nella logica farebbe pensare “ci vorrà qualche settimana in più per operare”, ci mette invece la fretta di vederla all’opera.
    Capisco il tutto e avverto la stessa sensazione di premura, definiamola così, nel fare certe operazioni.

    Tuttavia, non capisco catastrofismi come “va tutto all’aria” nè recriminazioni contro la nuova proprietà solo per un forza inter storpiato. Sono due esempi di esasperazioni che a una settimana dall’insediamento non comprendo.

    A settembre ci faremo un’idea, detto che comunque avranno nel frattempo agito con le mani legate e privi di esperienza. I veri giudizi su queste cose non si possono dare prima di cinque anni quando si è formata e verificata una certa “curva di apprendimento” (esperienza), ma non potendo certo attendere così tanto almeno andiamo per gradi, e valutiamo step by step anzichè anticipare critiche e allarmismi.

  587. Non ho francamente capito cosa vi aspettate dal calciomercato.
    Lo scorso anno ne abbiamo presi un tot, non tutti buoni, ma alcuni si.
    Attualmente Handa, Miranda Murillo, Perisic, Kondo, Icardi, Banega sembrerebbero titolari inammovibili; fra i vari Medel, Jovetic, Palacio, Elkrin, Naga ecc., almeno un altro titolare scappa fuori. Ne mancherebbero tre!!!!
    O dobbiamo cambiarne otto??? allora sì che la fregola avrebbe un perchè.
    Da quelli che friggono per i mancati acquisti mi piacerebbe sapere il motivo dell’ansia e sopratutto CHI, potendo scegliere fra tutti i giocatori del mondo ( tranne Messi, Ronaldo, Suarez, Nymar ), prenderebbero e quale undici vorrebbero vedere in campo.
    Cerchiamo di passare dai lamenti alle idee buttando giù qualche formazione.

  588. Intanto cominciamo col dire che di quei titolari inamovibili c’è da vedere se resteranno tutti, sperando che non sia vera quella storia di Murillo-Garay (la linea giovane, un 23enne per un 30enne, bah)

    a questo si aggiunga che se già con una sola competizione Mancini ne faceva giocare 33 nel giro di 3 partite, figuriamoci quest’anno con l’EL.
    Quindi forse ne servirà qualcuno in più di tre innesti.

    Ma comunque: qui non c’è tanto da buttare giù formazioni inventate. Basta stare sui fatti.
    L’unico valore aggiunto di Mancini è che, sino ad oggi, si è dimostrato bravo ad assemblare le squadre.
    Aveva chiesto 2 giocatori: Tourè e Zabaleta.
    Giusti o sbagliati che siano sono le sue richieste, se si fossero rivelate sbagliate sarebbero state una sua responsabilità.

    Ora, con tutti i se ed i ma, l’anno scorso Thohir, proprio data la sua insipienza calcistica, si è attenuto, nei limiti del possibile ai desiderata dell’allenatore al quale, a torto o a ragione si era affidato.

    Quest’anno vedo molta confusione, ma soprattutto molta fuffa.
    Ridursi all’ultimo momento ti fa rimanere coi Melo in mano.

    E Perisic poi ci ha messo 4 mesi per entrare negli schemi.

    Ma se lo scorso anno c’erano dei motivi come la ricostruzione della squadra, il fpf, i debiti e i fondi limitati di Thohir
    quest’anno, se è vero che i soldi ci sono, questi motivi non li vedo più

    (tanto più che l’amministrazione è rimasta la stessa, è cambiato solo il giro dei soldi, quindi questo “ambientamento” non me lo spiego).

    Fermo restando che di questi tempi, sempre un anno fa, avevamo già dato 35 pali per Kondogbia ed erano già in saccoccia Miranda, Murillo più Jovetic che era roba di giorni.

  589. Beh era anche per dire che rinforzare una squadra non è solo questione di soldi. Bisogna individuare gente utile e forte, convincerla a venire, pagare cartellino e ingaggio . Se poi pensi che un Pjanic sul mercato se lo pappano i ladri e che non puoi neanche prendere Berardi che vuole venire e strapagandolo capirai che non è facile. Ci vuole pazienza…

  590. il discorso è che entrerà in vigore il vincolo delle rose da 25 con il 4+4 (4 formati in Italia tra i 17 ed i 21 anni + 4 formati nel club tra i 17 ed i 21 anni)…..per l’Inter c’è anche il limite di 21 giocatori per l’EL.

    Oltre queste limitazioni abbiamo anche una discreta quantità di giocatori con la valigia in mano, tenendo presente che però alcuni di loro hanno le caratteristiche necessarie per rientrare nei famosi 4+4 come Jovetic, Santon, Andreolli e credo anche Ranocchia e Dodò. quindi prima di svenderli o spedirli in prestito dovranno essere sicuri di non rimanere scoperti.

    Bisognerà concentrarsi su 17 “titolari” + 8 che rientrino in tali vincoli, i giovani dal ’95 in poi saranno esclusi dalle liste e potranno essere aggiunti liberamente….ma se Gnoukouri è già promesso al Bologna e Manaj-Puscas al Pescara, non vedo altri giovani che possano dare una mano concreta in EL o in campionato

    Ancora di più rispetto agli ultimi anni, le resistenze in uscita freneranno i colpi in entrata ed ora come ora abbiamo difesa e attacco sovraffollati e centrocampo carente.

  591. Gabriel Jesus non si era mai sbottonato su un club o sull’altro, finora aveva sempre detto le solite frasi di rito tipo “sto bene qua, vedremo” “un giorno andrò in europa sicuramente” etc

    Ora per la prima volta si è esposto citando un club in particolare, asserendo che gradirebbe giocarci.

    Questo club non è nè il real, nè il barca, nè il bayer, nè tanto meno i sudici bianconeri.
    Questo club è invece l’inter. Ora, siccome non sono un gonzo che pensa che in ogni angolo del pianeta i giovani talenti sognino l’inter perchè è la squadra che tifano sin da bambini, sono ben consapevole del fatto che una dichiarazione del genere sottende due cose:
    -la concreta esistenza di una nostra proposta, che è effettivamente presa in considerazione perchè evidentemente ha dei pregi
    -un messaggio ad altri offerenti.

    Siccome le parole sono del ragazzo e non dell’agente, è l’ipotesi più plausibile è la prima (posto che può coesistere anche con la seconda).
    Premetto che non l’ho mai visto giocare, e che l’affare può ancora concludersi in qualsiasi modo, persino con un suo approdo alla rube.

    Ma detto ciò, il fatto che l’inter si presenti di prepotenza in trattative in cui fino a ieri ci avrebbero riso dietro, mi pare un grandissimo segnale di forza, un rilancio di ambizioni che ci eravamo dimenticati di avere. Non appena questi avranno le mani slegate dai lacciuoli del fair play finanziario potrebbe esserci parecchio di cui divertirsi.

    Spero che il milan non si sfrutti il vantaggio di tempi che potrebbe avere, ma anche in tal caso deve prima colmare un divario di rosa che ad oggi è abbastanza netto.

    Insomma, io sto alla finestra e osservo con qualche preoccupazione ma anche con una discreta fiducia.

  592. Ma anche sta storia del fair play finanziario…
    Gli altri spendono e spandono, ma l’unica multa l’abbiamo presa noi.

    E non venitemi a parlare di stadi di proprietà e marketing vari, perché quella cosa regge fino ad un certo punto.
    Ma poi scusate, l’anno scorso non avevamo coppe europee ed era un problema perché non arrivavano i soldi dalle qualificazioni e i giocatori non sarebbero mai venuti a giocare in una squadra che non fosse in Europa.

    Ora viene fuori che il Milan è avvantaggiato dal fatto che non ha le coppe

    (per inciso, fosse vero e servisse a permettere un mercato così stitico, per quel che mi riguarda possiamo cancellare qualsiasi iscrizione a quel tour di gnocca travel -cit. interistiorg, mi pare – che chiamano Europaligg).

    Insomma, come vada vada, va sempre storta a noi.
    È evidente che qualcosa non torna.

  593. A proposito, ma ricordo male io o la multa per il fpf la prendemmo proprio nell’anno che eravamo fuori dalle coppe?
    Potrei sbagliarmi, però…

  594. per assurdo ce la siamo girati nel deretano da soli andando in EL nello storico indimenticabile anno del 5° posto del Mistè….

    il BBilan sono 3 anni filati che non si qualifica per le coppe e se non partecipi alle competizioni Uefa non hai nemmeno il fucile puntato contro.
    L’Inter è già stata sanzionata ufficialmente mentre loro non verranno sanzionati finchè non si qualificheranno, ma nel frattempo potrebbero sfruttare ancora qualche finestra di mercato

  595. Andiamo per punti.

    “E non venitemi a parlare di stadi di proprietà e marketing vari, perché quella cosa regge fino ad un certo punto.”
    Qua prendi un bel granchio este. Se ricavi 200 puoi spendere 200, se ricavi 500 puoi spendere 500. La differenza è abissale. Leggevo stamane che noi da nike e pirelli guadagniamo circa il 20% di quello che ottengono i top club europei. Aggiungi poi introiti da stadio (che mediamente danno un +30% ai ricavi), diritti tv, e tutte le varie attività commerciali sparse per il mondo, e vedi che noi attualmente siamo meno top club di un tottenham qualunque, figuriamoci bayer, real, psg, e compagnia cantante,
    La stessa juve fattura già più di 300 milioni, noi invece siamo ancora al palo poco sotto i 200 (come il milan).

    Questi purtroppo sono numeri che significano le stesse cose in tutte le lingue, e non sono nè opinioni nè interpretazioni.

    Quanto al vantaggio del milan che non ha le coppe. In realtà il milan ha il vantaggio di non essere ancora stata sanzionata dall’uefa, e non partecipando alle coppe non ne sarà sanzionata quest’anno.
    Quindi tecnicamente, loro possono agire così: comprano a debito quest’anno, poi si fanno trovare pronti il prossimo con un aumento dei ricavi grazie a giochetti vari (quello che spero riesca a fare suning) e la fanno franca con l’uefa. In pratica possono portarsi avanti con la costruzione, mentre noi siamo soggetti all’accordo firmato con l’uefa per evitare la sanzione che avremmo altrimenti buscato (fuori dalle coppe).

    In altri termini, l’idea “non partecipiamo all EL e spendiamo sul mercato” non funzionerebbe, perchè essendo già stati pizzicati dall’uefa con una sanzione mordiba subordinata a certi risultati contabili, la mancanza di questi risultati contabili comporterebbe in automatico l’estromissione da tutte le coppe europee, CL inclusa. Posso anche aggiustare il bilancio dell’anno prossimo, ma nel frattempo sono venuto meno agli accordi presi per quest’anno (mentre il milan non ha alcun accordo in piedi) e dunque verremmo puniti.

    • unico appunto, credo che il Mi**n verrà punito in modo praticamente automatico non appena metteranno piede in Europa, perchè l’Uefa andrebbe ad osservare i 3 anni precedenti.

      Quando l’Inter rientrò in EL nel 2014, i 3 anni precedenti coincidevano con i più neri in ottica FPF
      Come dici però giustamente, il grosso del problema è che la sanzione l’Inter l’ha già presa e di conseguenza stando al regolamento non potrebbe nemmeno beneficiare dei bonus concessi a chi cambia proprietà, ma sono abbastanza fiducioso che ci siano buoni margini di trattativa con l’Uefa visto che di fatto subito dopo la nostra sanzione, i regolamenti del FPF sono stati modificati per essere un po’meno restrittivi introducendo agevolazioni per i nuovi investitori….e se questi investitori hanno intenzione di investire tanto grano, credo sia nell’interesse di tutti che vengano concessi dei margini di manovra oltre a tutti i possibili espedienti di cui abbiamo discusso in questi giorni.

  596. In effetti pure io continuo a non capire perchè solo noi siamo bloccati col FPF. E a quanto ho capito la Suning vorrebbe ma non può sborsare i denari.

    Per il mercato:
    comunque mi sembra che a fine campionato eravamo più o meno tutti d’accordo che ci volevano i 3-4 innesti. Banega dovrebbe essere uno di quelli. Mi spiace per Mancini che gli hanno bocciato Tourè, ma personalmnete visti i famosi vincoli finanzairi, erano molto più gli svantaggi che i benefici. Ora tocca solo sperare che Mancini non si incazzi e se ne vada. E certamente, un po’ sono preoccupato perche non ci si muove tanto, al netto di quanto detto sopra, che
    bisogna trovare le persone, convincerle, pagare ecc.

    Per la società:
    mi piace, mi piace. Va bene fozza inda, ma questi fanno capire chi comanda ora. E ci mancherebbe ! Io la vedo molto bene . Anche il fatto di non avallare fino in fondo, visti i ricatti su Candreva e Berardi, mi fa pensare che questi hanno le idee chiare. Penso sia solo questione di tempo.

  597. non so se i cinesi sanno già cosa fare e come comportarsi qui da noi, non li voglio giudicare per le pirlate che i media scrivono tutti i giorni smentite dopo mezz’ora, quello che so di sicuro è che ad oggi i nostri operatori di mercato hanno trattato più giocatori loro che tutta la serie A e che finora le uniche notizie sicure sono che Banega ha firmato, Ansaldi pure e così Erkin.

    tutto il resto è solo fuffa e rottura di balle, tipo quella che al Mancio non hanno voluto prendere ne Tourè ne Zabaleta.

    figuriamoci, se fosse vero la prima mossa dei cinesi sarebbe quella di mandarlo via e prendere un allenatore che fa quello che vogliono loro, perchè se togli al Mancio la possibilità di creare la squadra come dice lui è come tarpargli le ali oltre a dargli un alibi di ferro nel caso fallisse l’obiettivo minimo della Champion.

    utilizzare il Mancio così è come mettere Perisic a destra tutte le partite…

  598. Mah, il Napoli non ha lo stadio di proprietà eppure un De Laurentis qualunque si concede lo stipendio di Higuain e i millemila acquisti targati Benitez.
    E mi piacerebbe vedere la differenza di introiti, vista la quantità di pubblico dell’Inter.

    Ma aldilà di questo: ridiscutiamo d’urgenza quest’accordo, se accettano di farci allargare i cordoni della borsa bene,

    sennò per quel che mi riguarda possiamo anche fare a meno di fare le coppe quest’anno e il prossimo, però giocarcela in campionato con acquisti monstre.

    Tanto signori, credo che siamo tutti d’accordo che dell’europa league riesco a farne a meno in agilità

    e la Champions League avanti di questo passo ce la sogniamo per i prossimi non due ma 10 anni

  599. Io per la Champions non sarei pessimista visto l’indebolimento di Roma (Pianic) e Napoli (Higuain)*.

    *Perchè Higuain se anche resta col c…o che si sbatte come l’anno scorso.

  600. A me era parso di capire leggendo da più parti e trovando conferme qua nel blog che per quest’anno l’arrivo dei cinesi poco o niente spostava dai limiti imposti dall’FFP.
    Non capisco ora quest’aria da disfattismo perché non abbiamo comprato campioni a mazzetti.
    E comunque io la EL me la guardo eccome e si dà il caso che se la vinci hai pure un posto in CL.

  601. Corso

    sappiamo benissimo che se a Mancio togli il giocattolino dalle mani si incazza e fa l’isterica e magari se ne va pure . Ora, da sostenitore dell’allenatore quale sono sempre stato pur con le doverose critiche che gli ho rivolto, mi sta bene l’atteggiamento di Suning.
    A me sembra che i cinesi non lo vedono come il manager all’inglese che lui voleva continuare a fare. Ok i giocatori in primis li deve scegliere lui, ma un minimo di analisi costi benefici bisogna pur farlo e qui i cinesi hanno capito che non è il caso di buttarsi in avventure già viste se non ne vale proprio la pena. ..tutti i fenomeni che abbiamo preso e che ci rimangono puntualmente sul groppone. Da questo punto di vista il deciso impegno che stanno mettendo, a quanto pare per il nuovo Neymar, fa capire che loro vanno per scelte oculate e non “para-culo” all’allenatore del tipo il 35.nne già pronto ma buono per un’ultima stagione. O il fatto di incaponirsi su trattative che si sa che non andranno a buon fine per svariati motivi . O il rinnovo del contratto che non arriva. E ci credo! Con il lauto stipendio che prendi, mostrami quest’anno che mi fai tornare in Champion e dopo nessuno ti toglierà il lautissimo rinnovo che pretenderai.
    Una lungimiranza che è mancata con Thoir che ha lasciato tutto o quasi in mano a Mancini e i suoi pupilli, salvo poi smadonnare con i vari Shakiri, Melo ecc.
    Ripeto, sostengo Mancini da sempre, ma questo ridimensionamento mi sta bene, sempre per il bene dell’ Inter.
    Poi se volesse accomodarsi, ce ne faremo una ragione, anche se sarebbe una prospettiva deleteria in questa fase.

    • per il momento non ci vedo nessun ridimensionamento, semplicemente uno stallo su certe trattative dovuto alla domanda e alla offerta come capita in ogni affare.

      la lista della spesa il Mancio l’ha data prima che arrivassero i cinesi, tutti sanno quali sono i giocatori che servono all’Inter per fare il salto di qualità, ovviamente bisogna vedere se i vari Lotito e C. sono disposti ad accettarla così come viene proposta oppure no, rimane il fatto che al mondo non ci sono solo Candreva, Tourè, Zabaleta o il promesso sposo della gobba, tale Berardi, per cui anche il Mancio avrà messo nella lista diverse opzioni per coprire quei ruoli in cui siamo carenti e non mi risulta che tra questi ci sia uno con le caratteristiche del brasiliano nuovo Neymar oggetto dei sogni di chissà chi ma non di certo dei miei che non so nemmeno chi sia sto Gabriel Jesus, specchietto per le allodole per cui i cinesi sarebbero disposti a svenarsi per averlo a gennaio.

      idem la corsa al rialzo per Pjaca, uno che prima degli Europei nessuno si cagava e solo per avere giocato mezz’ora totale in due partite e essere uscito con la Croazia ai quarti come noi è diventato un fenomeno da strapagare.

      per cui lascio a voi trarre le conclusioni su tutte le stronzate che scrivono i media, io aspetto.

  602. del resto, basterebbe pensare che dopo gli Europei Bonucci vale 50 milioni ed ha rinunciato a prenderne sette all’anno per stare alla gobba per fare la tara di tutto quello che viene scritto…

    • beh, di gabriel jesus ha parlato thohir. E il fatto che interessi anche al barca l’ha detto braida.

      Personalmente mi baso solo sulle parole dei diretti interessati, agli annunci di bargiggia&co non do alcun peso

  603. Quoto Corso in pieno.
    Se ci agitiamo così a Luglio sarà di nuovo un anno difficile per il tifoso interista

  604. Se non ho capito male abbiamo pagato Santon 3,8 milioni e lo stiamo rivendendo a 6 milioni dopo un anno e mezzo di nulla?

  605. Pare anche a me che sia un po’ troppo presto per agitarsi, nel bene e nel male. Il calendario nell’angolo basso destro del mio monitor segna ancora il 7 luglio: la strada è lunga. Se poi diamo anche retta ai giornalari siamo rovinati (e pensare che si potrebbero anche occupare degli europei…).

  606. Vorrei solo fare un piccolo commento sulla questione “Santon”.
    Ho appena letto un editoriale su “Inter news” al riguardo.
    La mia domanda e’, ma la dirigenza interista e’ davvero cosi stupida da sedersi e trattare con una dirigenza che li ha presi per il naso per due anni con Alvarez?????
    Incredibile!!!!!!!!!!!!!!!! Se vero, questo dimostra una stupidida stratosferica.
    Siamo messi veramente male.

  607. presumo che Peppe er Pantera sia in ferie oppure che non si sia ancora ripreso dalle risate che si è fatto in questi ultimi due giorni, perchè un suo commento sulle aquile sue concittadine mi pareva scontato.

    leggo ancora che il City e Guardiola vogliono a tutti i costi prendere Bonucci e che siano disposti a svenarsi per lui.

    mi svenerò anch’io se davvero lo dovessero pagare più di 50 milioni e a lui 7 all’anno…

  608. L’anno scorso Otamendi (chi è costui?) passò dal Valencia al Man City per 45 mln. Parliamo di un difensore classe ’88, discreto ma nulla più. Bonucci è uno dei pochi difensori in Europa che sa impostare e difendere, e lo puoi schierare sia con la difesa a 3 che a 4. E a 29 anni un difensore è ancora giovane, vedere Barzagli (35enne) per credere. Sarebbe perfetto per il gioco di Guardiola, perciò la valutazione di 50 mln non la trovo così spropositata.

  609. allora a noi Miranda ce lo hanno regalato…

  610. Bielsa idolo.

  611. L’affair Benitez è probabilmente il motivo per cui bielsa declinò invito di Moratti nell’estate 2011. E fu così che trovammo aggasperini

  612. Che io sappia, nel nostro caso rifiutò perché era già in accordo con l’Athletic Bilbao.
    E nel complesso mi sembra un caso molto diverso

    (oltre a non azzardare neanche un confronto Lotito-Moratti).

    • ” non azzardare neanche un confronto Lotito-Moratti”
      In tutte maiuscole-grassetto-sottolineato.
      Non so ccome si faccia, ma sapendolo lo farei.

  613. Probabilmente

    se il signor benitez non ci avesse sputtanati in diretta mondiale con la storia del presidente che non mantiene le promesse

    l’epilogo con bielsa sarebbe stato altro.

    La parola data al bilbao fu verosimilmente un gentile schermo dietro cui nascondere i veri motivi del declino, perchè il mercato è fatto di accordi e preaccordi, e a quanto pare con il personaggio non vale un contratto depositato figuriamoci una stretta di mano.

    Leggetevi la sfuriata di fine mercato all’OM, e il comunicato che ha fatto ieri sera contro lotito. Con l’inter benitez disse esattamente le stesse identiche cose.

    Per il resto non mi pare che nessuno stia paragonando lotito a moratti

  614. Non credo che quello del Bilbao fosse uno schermo.
    La differenza tra Moratti e Lotito penso sia evidente e sono tutt’ora convinto che alle parole di Benitez ci siano cascati solo (una buona fetta de) gli interisti.

    Ammesso che invece i motivi fossero quelli avanzati da te, Wolf, avrebbe chiesto le stesse garanzie che, a quanto pare, aveva chiesto alla Lazio.

    Per il resto, io mi limito a constatare che a Bielsa hanno dedicato uno stadio a Rosario
    su Lotito basta interrogare un laziale qualsiasi e iniziano a sanguinare le orecchie.

    Ci sarà un motivo, dico io.

    A forza di comportarsi come i Lotito e gli Zamparini certi epiloghi si devono mettere in conto: ovvio che gli allenatori/giocatori o ti evitano o si tutelano con condizioni contrattuali di questo tipo.

  615. Ma alla fine c’era la clausola nel contratto?

    Ad ogni modo dimostra di essere uno psicopatico.
    Perchè fare mettere una clausola che dice “se ad una settimana dall’apertura della finestra di mercato ancora non sono arrivati giocatori me ne vado” vuol dire essere partiti con la voglia di fare caciara.
    Il fatto che poi abbia montato il teatrino a danno di lotito (coglione ad accettare un contratto del genere) può essere anche gradevole. Ma non toglie che sia Bielsa ad uscirne male.

    Se poi la clausola manco c’è …

  616. Io non ci vedo niente di psicopatico.
    Il fatto che la clausola ci fosse o fosse solo un accordo verbale, conta solo ai fini di un eventuale contenzioso.
    Mi sembra lineare: hai detto che vendi 18 giocatori, ne voglio 7 di cui almeno 4 entro l’inizio del raduno.

    Beh? Cosa c’è di scandaloso? Qualsiasi allenatore serio a cui stanno stravolgendo la squadra avanzerebbe una pretesa di questo tipo.
    Il messaggio è: se le basi sono buone vengo, altrimenti non sto lì a fare il tiro al bersaglio.
    È solo stato più chiaro di altri che invece le lamentele le hanno tirate fuori dopo

    (anche immotivatamente, perché se, ad esempio, Rafarraggione Benitez poteva comunque contare su un organico che due mesi prima, non due anni due mesi, aveva vinto la qualsiasi, Bielsa avrebbe racimolato una squadra praticamente smantellata).

    Del resto, è il motivo delle mie lamentele per il nostro mercato a rilento. Perché credete che, per dire, Perisic abbia cominciato a fare sul serio dopo più di 4 mesi? Perché la preparazione col resto della squadra praticamente non l’ha fatta.
    Ai nastri di partenza lo zoccolo duro della squadra dev’essere già praticamente pronto, poi si può lavorare su qualche trattativa, certo,

    ma pensare di costruire una squadra ad agosto è un suicidio.

    Che poi è quello che stiamo apparecchiando noi.

  617. minchia che schifo ^ va bene che siamo a 4 giorni dall’inizio del ritiro, va bene che fa caldo e che giocano un sacco di ragazzi ma la faccia (inespressiva di mancini che non si alza a dare indicazioni in campionato ma non lo fa neanche in ritiro) di alcuni personaggi non lascia presagire nulla di buono o meglio nulla di nuovo : icardi , palacio. nagatomo e d’ambrosio a farsi un mazzo a cipolla ed altri 18 a cazzeggiare : jovetic sembra strappato alla spiaggia, kondo perde ancora piu’ palloni in uscita di quanto fatto l’altro anno, gnoukuri scomparso, jj aspetta di andar via e nel secondo tempo ranocchia anemico e spaurito, dodo’ più molle di un gelato squagliato, mamma mia che incubo, un altro anno come quello scorso e passo ad altro…

  618. Immaginavo queste reazioni….anche su fb ho giá letto di tutto.
    Peró aspettiamo almeno la seconda amichevole per le fucilazioni in piazza…

    Tanto per dirne una, i gobbi le presero 2-0 dal Lucento alla prima uscita un anno fa…. se cominciamo cosí dopo 4 giorni di doppie sedute e preparazione a 35°, non oso immaginare se dovesse scappare un pari alla prima di campionato.

  619. Infatti non ha molto senso giudicare una squadra dopo 3 giorni e mezzo di ritiro.
    Quello che invece deve dare da pensare è: quanti potenziali titolari ci sono in questo ritiro?

    Tre? Forse quattro?
    E quanti che davvero rimarranno o daranno un contributo tangibile? Altri due o tre massimo.

    È vero che è una cosa comune a molti, per via di europei e coppa America, però siamo sempre lì: fare gli acquisti ad agosto, magari dopo aver già venduto, è una pessima cosa

    e credevo che l’esperienza dello scorso anno ci avesse fatto riflettere.

    Macché.

  620. E di quanti anni hanno bisogno i nostrio esperti per giudicare kondogbia? Uno che perde sempre il tempo di gioco perché il destro non lo usa, uno che per controllare la palla ci mette 4 secondi, uno che siccome gli hanno detto che è forte tenta la serpentina con le sue goffe movenze, regolarmente perdendo palla e lanciando il contropiede avversario, anche perché le coperture sul centrocampista che avanza sulla tre quarti sono un concetto sconosciuto a Mancini.

    Ma ovviamente no, siccome è costato 35 milioni kondogbia è un fenomeno che deve solo esplodere. Certo.

  621. Sì, poi vai a guardare e tutte le volte che l’Inter ha avuto spessore a centrocampo
    c’era Kondogbia (ed era tra i migliori)

    e che, sempre guarda caso, il tracollo è coinciso con l’infortunio di Kondogbia.

    Però il destro non lo usa e gli hanno detto che è forte (chi e perché non è dato sapere).

    Boh, secondo me è fortissimo, ma non facendo parte del 5% illuminato che farebbe il triplete con un budget di 30 buoni pasto

    mi taccio.

    • …ah già è vero. Oggi ha giocato male.

      #vendiamoloalsunderland

    • Le tue considerazioni sul rendimento Inter con e senza kondogbia sono semplicemente false, te le inventi così dal nulla per cercare di dare un supporto tecnico ad una tua (peraltro legittima) stima da tifoso per il giocatore.

    • Perché false? Qual è la parte falsa e inventata?

  622. E alla fine, il colpo a sorpresa è arrivato.

    Ci vendiamo Icardi.

    Quest’anno sono guai seri, mi sa.

  623. Mi chiedo e vi chiedo: perchè succedono solo da noi certe cose?
    Un vecchio proverbio recita che, dietro il grande successo di un uomo di solito c’è la mano di una grande donna.
    Nel caso di Icardi?
    E’ notorio che non ho mai palesato simpatie calcistiche per questo calciatore, tuttavia, finora non mi sono mai permesso di fischiarlo allo stadio.
    Ora, affidare le sorti del suo futuro contrattuale lasciando carta bianca nelle mani di Wandanara lo trovo alquanto azzardato.
    Forse il “pischello” non ha fatto i conti con i nuovi padroni… Non credo proprio si faranno prendere per il culo così facilmente.

  624. Quanta fuffa. Wandita vuole più denari e ha una tecnica di persuasione tutta sua, o tette sue

  625. fozza inda prima
    wanda poi

    non ci facciamo mai mancare nulla per allietarci queste giornate di caldo

    per chi me lo chiedeva
    ho un pò di anni, giusto per ricordare già l’inter degli anni Sessanta.
    mi ricordo bene l’inter di suarez del 74 che al confronto mazzarri era il profeta del calcio totale
    per cui non mi spaventa in realtà nulla
    se non la improvvisazione di tante troppe persone intorno a noi

  626. La società ha toppato clamorosamente gli ultimi 2 capitani: come fai ad affibbiare la fascia a Ranocchia che ha paura della sua stessa ombra e a un ragazzino ventitreenne che ragiona come se ne avesse dodici e fa tutto quello che gli dice di fare la consorte? Ma chi è, sua madre? Icardi non è pronto per essere neppure il capitano del Lanciano, figurarsi se si mette sulle spalle l’Inter. Ci sono due signori che rispondono al nome di Miranda e Handanovic e la società dà più importanza a un viziatello argentino… aspetta aspetta… ho detto argentino o sbaglio? Non è che magari la decisione l’ha indirizzata qualcuno che ha smesso di giocare da poco?

  627. Della partita fottesega,

    se proprio proprio spero vinca il Portogallo.

  628. Mi ri-ri-ripeto :
    Premesso che come per i milllemila acquisti aspetto le firme anche per le millemila vendite, all’FFP dei Cinesi quest’anno interessa poco e niente.
    Va venduto un big, ma uno che veramente sia monetizzabile come un big.
    A parte Icardi Chi ?????
    Brozovic ? Ahahahah

  629. Rui Patricio è un portierone con i controcazzi, e Joao Mario è uno forte.
    LI VOGLIO ENTRAMBI!

  630. Francia, tieh! Fanculoooooooo!!!

  631. Pobbà decisivo come sempre: quanto vale ora? 400 fantastiliardi?

  632. lo comprerà qualcun altro, nessuna illusione , ma sto Joao Mario gioca da paura.

  633. Il pallone rotola inverso, ma il dio del calcio quel che toglie prima o poi rida’..
    CR7 mi ha emozionato più oggi senza giocare che nel resto della carriera_
    Mr. 120 milioni non pervenuto, migliore della France, invece, il Sissoko retrocesso in premier league_ Joao Mario del Portogallo, buon giocatore che l’Inter sta seguendo, mi ricorda Antonio Sabato_ Lo immaginate voi il vecchio Ivanoe Fraizzoli che spende 60 milioni di euro, ovvero 120 miliardi di vecchie lire !, per Antonio Sabato??

    Comunque viva viva viva Portugal, si meritavano una vittora da 100 anni!!

  634. Non vi preoccupate, il paracarro Icardi rimane, purtroppo.

    Non si vedono in giro idioti disposti a spendere più del suo reale valore, sui 30 milioni. Altro che “lo vendiamo solo per 80 milioni” dei bar sport.

  635. Cioè, Berardi vale 25 milioni
    Kovacic 40

    e Icardi 30?

    • SI, è la sua quotazione reale di mercato, mica quella del tifoso interista che legge la Gazzetta e che pensa Icardi valga 80 o “come Pogba”. Ma per favore.

  636. Sulla finale:

    tra Deschamps, Pogba, Evra e Coman
    con tutti i gobbi ed ex gobbi che c’erano in campo

    era ovvio che perdessero in finale.

  637. A onor del vero va specificata una cosa: Pogba ha fatto un Europeo imbarazzante, ma buona parte della colpa è di quell’idiota che hanno in panchina. A cosa ti serve metterlo come mediano bloccato davanti alla difesa? Non è Medel e neppure Pirlo. Pogba è una mezzala tuttocampista che si inserisce in attacco, se gli metti le catene nella tua metà campo diventa perfettamente inutile. La bravura di un allenatore consiste nel far rendere al massimo i tuoi giocatori, se parti invece dall’idea di giocare con un solo modulo tutta la vita sei un mediocre.

    • qua siamo tutti a dare degli imbecillì a destra e a manca, ma chi dovrebbe sostituire più avanti?

      Sissoko o Payet o Griezmannn?

      stia lì,cerchi di dare una mano come può a Matuidi,non si azzardi a passare la metacampo e appena gli capita un pallone lo passi subito a uno buono sul serio,altrimenti ne troveranno qualcun altro che magari sarà anche meglio,non che ci voglia molto del resto

    • Davide, io non capisco come si faccia a provare a difendere Pogba.
      Stiamo parlando di trattative da codice penale.
      Un paio d’anni fa Raiola diceva che Pogba era come un Van Gogh. Ecco nelle opere d’arte cercare di vendere un falso è un reato penale. O se è un Van Gogh non è un Vincent.
      Stiamo parlando di un giocatore che senza le spinte del procuratore e degli sponsor sarebbe in serie C.
      Un giorcatore privo, privo di ogni intelligenza calcistica. Lo fanno giocare in tutti i ruoli possibili perchè non riescono a trovare dove sappia giocare.
      Io vorrei che si ricordasse che quando è arrivato alla gobba dicevano che era l’erede di Pirlo…. ma questo non ha le qualità nemmeno per essere l’erede di Vincenzino Scifo.
      Poi parliamo un po’ di prese per i fondelli:
      premesso che se Pogba vale – non dico 120, ma solo 80 milioni – Icardi ne vale almeno altrettanti; se la juve vende pogba è sicuramente per rafforzarsi, se vendiamo noi Maurcio è per indebolirsi. Ma se non è mala fede questa!!!

      Bisognerebbe fare una “Internazionale” dei tifosi per mettere delle norme che limitino il potere di questa gentaglia che sono procuratori… e annessi.
      Salary cap, divieto di clausole rescissorie ad minkiam,

      Per quanto riguarda noi io sono tranquillo: da quando è arrivato Thoir, se non altro, abbiamo smesso di essere una specie di spa per calciatori a cerca di ingaggio.
      Si sono fatti errori ma non si è mai, mi pare, data l’impressione di calarsi le braghe.

      Quindi Icardi faccia il suo lavoro, idem come il mister, e poi poi poi se ne parla

    • Non sto minimamente difendendo Pogba, ma adesso non passiamo da un estremo all’altro. Pogba non è un fenomeno ma ha un atletismo eccellente e una buona tecnica di base. E’ una mezzala che se sfruttata adeguatamente favorisce 10 gol e 10 assist all’anno. Quello che ho detto è che Deschamps non ha minimamente sfruttato le sue qualità. Magari non sarebbe servito a nulla, però non dipingiamolo come un brocco, qualcosa di buono l’ha fatta vedere almeno in Italia.

  638. Cognac aveva risolto al 90° ed i commenti sarebbero stati altri_ Ma stavolta il Portogallo ha avuto la fortuna che gli è stata negata in tutte le altre partecipazioni,e da terza ripescata ha vinto_

  639. Su Icardi la questione è semplice… si vendono a cifre da TOP solo i giocatori rappresentati da procuratori/agenzie TOP.

    Quello che vuole fare Wanda, è un colpo in banca con un curriculum da rubagalline.
    Durante le trattative per il rinnovo convinse Maurito a disfarsi del suo procuratore per trattare personalmente ed intascarsi anche le commissioni che altrimenti sarebbero andate in tasca al procuratore.
    “Meglio l’uovo oggi che la gallina domani” avrà pensato…. il problema è che la gallina in questione è già stato capocannoniere in Serie A a 22 anni ed ha numeri che lo collocano ai primi posti rapportato ai migliori di sempre alla sua stessa età.
    Una gallina del genere se fosse nelle mani di un Raiola qualunque sarebbe da almeno un anno su tutti i giornali affiancato a top club a cifre folli.

    Wanda col suo tweet conferma tutta la sua inadeguatezza….sostenendo che l’Inter non dovrebbe nemmeno chiedere cifre fuori mercato (il che fa intendere di non aver nemmeno inserito una percentuale al giocatore o al procuratore sulla cifra di un eventuale trasferimento)

    Ora prendete uno ad uno tutti i nomi che circolano sulle prime pagine accostati a top club a cifre inspiegabilmente folli, poi andate a guardare da chi sono rappresentati ed avrete la risposta…..si, anche Kovacic e Kondogbia rientrano in questo lotto.
    Sono convinto che se Pogba fosse in mano a Wanda Nara anzichè a Raiola non farebbe così notizia

    Ora ha lanciato il sasso, un sasso che dubito sia stato lanciato a totale insaputa di Maurito… vedremo come reagirà l’Inter, ma qualunque piega prenderà la vicenda, dubito che i tifosi se lo dimenticheranno….soprattutto dopo 2-3 partite senza gol.

  640. l’importante non è mai chi parte ma chi arriva

    se sai già con chi sostituirlo ciao e grazie,il problema non sono tanto i procuratori ma i club di provenienza,vedo difficile prendere per Icardi più di quello che il Real ci ha gentilmente regalato per kovacic

    ma le questioni importanti sono altre,ad esempio:hai davvero necessità di venderlo?

    fosse così non sarebbe un buon viatico

    • se l’alternativa è prendere Dzeko in prestito con diritto di riscatto e mettere i soldi in tasca, non sarebbe certo un bel segnale.

  641. Io prenderei Greizmann, credo gli faccia bene cambiare club

  642. Il bello è che dietro la questione Icardi potrebbe esserci la Juve.
    Cmq quando hai delle situazioni cosi in casa, che si chiami Wanda o che si chiami Raiola, sono sempre difficili da dirimere e scegliere cosa sia meglio, che tutti gli hanni hai le stesse rotture di cocones, tra presunte offerte, chi batte cassa ecc. ecc.
    Lo stesso Kaka’ a suo tempo grazie al padre procuratore ebbe 6 rinnovi di contratto in 5 anni …per dire.

  643. Icardi è il capitano dell’inter, ed è qua da tre stagione. Dovrebbe sapere come vanno le cose, e che simili teatrini mediatici non ci fanno bene.

    Credo che la situazione sia destinata a rientrare (ammesso che già non lo sia) ma il ragazzo deve rivedere questi atteggiamenti.

    Perchè credo che tutti, o quasi, gli abbiamo dato atto del fatto che si stia comportando bene sia in campo che fuori; personalmente apprezzo tanto il suo rendimento quanto il suo coinvolgimento nel mondo inter. Apprezzo la serietà con cui porta la fascia, il rispetto che ha sempre dimostrato per i nostri grandi del passato, e persino tamarrate come lamborghini nerazzurre e acquisti di interi skybox a sansiro danno l’impressione di uno pienamente calato nella realtà inter. Poi esulta sempre con i tifosi, e alle polemiche generalmente replica con uno o due gol nella prima partita disponibili.

    Tuttavia non si può ogni anno arrivare a fine stagione con situazioni di quasi rottura contrattuale, tra l’altro sempre con grande esposizione mediatica.

    Intendiamoci, non sono del partito “hai avuto il rinnovo lo scorso anno, ora zitto e pedala” perchè queste cose non sono mai o bianche o nere come possono sembrare, ma bisognerebbe sapere come erano rimaste le parti lo scorso anno. Per esempio, se la società gli ha detto “ti adeguo solo una parte delle tue richieste, tu confermati anche l’anno prossimo e poi lo adeguiamo completamente” lui ora ha tutti i diritti di chiedere il resto che gli era stato promesso.

    Quel che non va è il clamore che si getta intorno a trattative che dovrebbero rimanere il più possibile riservate.

    Ora come ora dobbiamo dare l’impressione di una società forte che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, men che meno un suo giocatore, e questo piccolo caso Icardi ci nuoce senz’altro.

    Comunque stiamo a vedere, ma dubito lo venderanno, e certamente non andrà da Marotta. Non sarebbe mai successo nemmeno con le sole finanze di thohir, figuriamoci con un suning dietro

  644. dai però… Icardi-J**e arriva da Ruttosport, bisogna anche commentarla?

  645. è un classico caso di circonvenzione di incapace, di plagio o di annusa questa e poi farai tutto quello che ti dico.

    per prima cosa lo ha circuito per fare fuori il marito, avendo capito che più che giocare nella sampdoria Lopez altro non avrebbe potuto fare e quindi ciao prime pagine sui giornali e stipendi stratosferici ma tran- tran anonimo, mentre con Icardi, comprato dall’Inter, gli si spalancavano le porte della notarietà perchè nessuno sapeva chi fosse sta cazzo di Wanda Nara prima che lei decidesse di sfanculare il marito su due piedi.

    dopo abbiamo già visto che casini ha creato prima di quest’ultimo ed era già evidente da allora quanto ci tenesse a mettersi in mostra su internet tanto che la società Inter è arrivata a proibirgli di farlo.

    adesso questa ultima buffonata e Icardi lascia fare.

    se questo è comportarsi da uomini…

  646. Beh, che marotta si sia interessato è plausibile; in questo periodo è talmente bulimico che si fionda su giocatori e obiettivi di qualunque squadra italiana.

    Prende pjanic dalla rube, blocca berardi all’Inter, fotte i gobbi con pjaca, si inserisce per gabriel jesus, e se provi a trattare un qualunque under21 in forza a squadre di A e B sta pur certo che cozzi contro un qualche suo veto.

    Piazzassero davvero bobbà a quelle cifre, non mi stupirei se si fiondassero subito dopo su higuain

    Nel caso Icardi però è diverso, è di nostra proprietà, non di un qualunque sassuolo, e diversamente ad esempio da pjanic non esistono clausole. Son pronto a giocarmi i coglioni che Icardi non andrà mai alla rube via Inter. Magari un futuro ci andrà anche, ma dopo parentesi all’estero.

  647. Ahah rileggendo ora vedo “prende pjanic dalla rube, fotte i gobbi con pjaca” ovviamente nel primo caso mi riferivo alla roma, nel secondo ai gonzi
    Sono talmente dappertutto ‘sti stronzi dopati che hanno invaso anche i miei commenti

  648. Wolf

    “…Sono talmente dappertutto ‘sti stronzi dopati …”

    MITO 🙂

  649. http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07/11/euro-2016-il-piccolo-portoghese-consola-il-tifoso-francese-in-lacrime/2896288/

    considerando come gli Europei sono iniziati con gli scontri tra gli inglesi ed i russi direi che sono finiti molto meglio…

  650. Quoto Davide. Pogba disinnescato in primis dal suo allenatore.
    Che poi potesse essere la scelta migliore per gli equilibri della Francia (cosa discutibile) non toglie che intanto ti sei fumato lui.
    E per come hanno giocato i compagni (che, fra l’altro, hanno anche obbligato Griezman ad andarsi a cercare spazi fino a metà campo) qualcosa di meglio avrebbe potuto inventarselo.
    Dall’altra parte (gol della vita a parte) Santos mettendo dentro lo sconosciuto Eder ha dimostrato di aver capito cosa serviva al Portogallo. Un carneade lungagnone ha alzato il baricentro della squadra di 20 metri, ha fatto una carrettata di sponde e si è preso anche qualche fallo.
    Un cenno lo merita anche la pettinatura di Quaresma: avrebbero dovuto vietargli l’ingresso in campo.

    Affaire Icardi: la Wandona si stà comportando come qualsiasi altro procuratore. Magari un po’ più “sgraziata”.
    Il giocatore è giovane, è forte e le richieste di adeguamento sono normali. Adesso stà alla nuova proprietà far capire che non si può passare a battere cassa ogni anno.
    Il resto del clamore è figlio del solito mantra “lui è un bad boy, lei una vacca”; robetta insomma.

  651. A corso46, si te riferisci ar teatrino de Bielsa, me sa che te sbaji: Quella è ‘na botta de culo spazziale de Lotito e gnent’artro.
    Mo’ lui fa l’offeso pe’ cerca’ de guadagna’ quarcosa dalla situazzione, ma niente de più…

    Per quanto riguarda li commenti: no, nun sto ‘n ferie; anzi, ce so’ pure venuto ad affacciarme sur sito venerdi sera, ma er blogghe stava chiuso.
    Allora, ho pensato che Settore se n’era annato ar mare ca famija ner fine settimana e ho deciso d’aritorna’ oggi.

    Pe’r resto, me fa piacere che’r Portogallo ha vinto l’Europei.
    Era ‘na brutta cosa che ‘n Paese de cosi’ grandi tradizzioni carcistiche nun fosse mai riuscito a vvince nulla co’ ‘a Nazzionale.
    Anche si, pe’r momento pesante che sta vivendo la Francia, m’avrebbe fatto piacere lo stesso che l’avesse vinto Lei.

    So’ quelle situazzioni antipatiche che taji de qua e t’esce er sangue, taji de llà e te n’esce ancordeppiù.

  652. A proposito de taja’… Io tajerei ‘a capoccia ar reggista dell’Europei de Atletica.

    Oggi, saranno state l’una/l’una e ‘n quarto, mentre che ma stavo a magna’ ddu filetti de baccalà co’ le olive (che come le fa’ mi moje nun ve dico…), trasmettevano li Europei de Atletica a raisporte.
    A ‘n certo punto, ner sarto in lungo me se presenta ‘n pedana ‘na regazza de colore, ‘na svedesa, che era ‘n zucchero.
    Ce aveva ‘n fisico da antologgia, co’ ddietro ‘na sella da paura.

    Oh, quello nun me l’ha ‘nquadrata solo pe’ ‘na manciata de secondi, p’anna’ a stacca’ immediatamente sulle cosce nerborute de ‘n decatleta?!?!

    Ma dico io, ma ccome!!!, ce sta ‘sta meravija da Natura ch’aspetta solo che je valorizzi la persona, e ttu che me fai?!, me cori a ‘nquadra ‘n energumeno, dar basso in arto perdipiù, co’ ‘n primo piano er fischio e l’argenteria d’accompagno?!?!

    E io, che ‘n’artro po’ me n’annavo de testa cor baccalà, le olive e tutta la tavola apparecchiata appresso, pe’ cerca d’ariva’ a ‘nquadra’ er culo da svedesa da dietro co’ la telecammera personale…

    E pe’ ffortuna che mi moje nun s’è accorta de gnente, sinno’ volevo vede’…

  653. Leggo intervista ad Ausilio sul mercato e penso

    o è smagato e non ci dice nulla
    o dice la verità e allora non prendiamo nulla

    spero la prima…

  654. Mancavano solo un paio di ritocchi per definire la rosa 2016/17 e poteva essere un’estate tranquilla, ai limiti della noia per il tifoso nerazzurro…

    Invece negli ultimi 30 giorni ci siamo beccati:

    – cambio di maggioranza in società con nuova proprietà cinese;

    – presunti mal di pancia di Mancini, non più al centro delle decisioni di mercato;

    – l’acquisto dell’interista Berardi stoppato da Marotta e compagni di merende;

    – nonostante la nuova proprietà il mercato non decolla a causa del solito FPF;

    – attriti con lo storico sponsor Pirelli con tanto di nastro adesivo sulle magliette di allenamento;

    – i cinguettii di Wanda pompiNara che preannunciano l’addio di Icardi;

    Il pareggio con i fenomeni dopolavoristi del Wattens mi sembra il male minore…

    Non voglio passare per essere il solito tifoso interista disfattista ma sembra evidente che c’è qualcosina che non va…

    Soprattutto sul piano della comunicazione

  655. Ripeto che è ancora presto. E poi sarà un caso, ma nella paginona on line del Corriere le notizie sulla Wanda sono esattamente di fianco a quelle sul porcaio che sta venendo fuori a Torino, casa b**ve, tra “suicidi”, sparizioni e security manager dalla moralità pericolante. Sarà mica che qualcuno vuole distrarre qualcun altro? Com’era quella cosa della pagliuzza e della trave?

  656. caro Peppe er Pantera (alter ego di Oldman?)

    certo che mi riferivo al Loco che ha fatto fare la figura del loco al presidente della Lazio.

    pensavo che fosse un motivo, ulteriore, per un romanista, di prendere per il culo i bianco celesti.

    agli Interisti (anche in incognito) non frega molto…

    riguardo agli Europei quando la Francia ha battuto 2-0 la Germania, vera favorita alla quale noi abbiamo regalato la semifinale, nessuno l’ha menata sulla posizione del più pompato giocatore che sia mai esistito sulla terra.

    fosse per me Icardi lo avrei impacchettato anche l’anno scorso, non credo sia un caso che nelle poche partite in cui abbiamo giocato bene lui non c’era…

    • Nun ce sta corelazzione cor nome che citi, corso46: Erore.

      So’ solo e semplicemente Peppe er Pantera… e abbasta.

      Nun ce sta nisun mistero sotto.

  657. Il calcio è bello perchè è vario.
    Di ritorno dal ritiro di Malles del Sassuolo, memore di quello che succede di solito a Riscone per l’inter, viene proprio da dire che siamo agli antipodi.
    E non solo, temo, per il rapporto tifosi-calciatori, in val venosta estrememente friendly, in pusteria blindato, ma per l’approccio tout court alla preparazione.
    E’ vero che il Sassuolo (che parteciperà alle stesse competizioni dell’Inter nel 2016-17) inizia a fare sul serio il 28 Luglio ragion per cui deve essere in palla prima, ma, nelle pur inconsistenti partitelle contro simpatiche formazioni locali, ha palesato nell’approccio una cattiveria (agonistica) e una forma fisica indiscutibilmente diversa dall’imballamento nerazzurro. (Il Defrel (francese) visto in campo non avrebbe sfigurato nella contemporanea competizione continentale…ma non gli Europei di calcio bensi quelli di Atletica Leggera)
    Grande atttesa , of course, per vedere Berardi utilizzato in un insolito 4-2-3-1 al centro dei tre. Che sia la premessa ad un passaggio nella maturità a trequartista?
    In ogni caso tocca il pallone come pochi, ma in quest’estate fatale per i colori azzurri, dopo essersi procurato un rigore anche lui ha toppato tirandolo sul palo.

    Morale.
    Non si può fare un parallelo, perchè l’Inter non potrà mai mettere in campo un Mazzitelli a centrocampo o un Pellegrini che ormai sembra un veterano, ma è condannata a inseguire calciatori dai 30 milioni in su; in pratica il Sassuolo ha un allenatore che insegna a giocare a calcio mentre l’inter ha un selezionatore di campioni … o presunti tali.

  658. siccome non credo che non ci saranno ritocchi alla rosa o meglio all’undici titolare, mi illudo che stiano per chiudere per joao mario (vera sorpresa europea) e candreva (il napoli sta forte su altri e lotito fra un pò impazzisce con la storia allenatore); è quello che serve

  659. Passata forse un’ora dalla presa di posizione di Pierino Ausilio, ecco di nuovo Wanda pompiNara a rincarare la dose….

    Sono sincero, Icardi non mi ha mai rubato il cuore…ho apprezzato il suo presunto attaccamento alla maglia, ma realisticamente parlando, é uno che calato nella mediocritá e nell’inadeguatezza degli ultimi anni, é riuscito a spiccare dal mucchio…credo sia chiaro a tutti che non sará mai il giocatore in grado di vincere le partite da solo.
    Se vorrá restare e dare il 100% saró contento…se invece si é messo in testa di rompere le palle, che porti un’offerta di almeno 45-50 pali e via.
    Ho visto scappare Ronaldo e vendere Ibra, vuoi che non me ne faccia una ragione se dovesse partire Icardi??

  660. Stiamo vivendo momenti generalisti.
    C’è stato il tempo delle vacche grasse, sono sei anni che viviamo il tempo delle vacche magre.

    Adesso siamo rimasti al tempo delle vacche.

  661. Come già dissi per l’allenatore, il problema non è chi parte ma con chi lo sostituiamo.
    Vendere il giocatore che ha più mercato e prendere solo in un secondo momento il sostituto, oltre ad essere fondamentalmente un azzardo, denota che il fpf è per l’ennesima volta una foglia di fico:

    i soldi non ci sono o non li si vuole spendere, ma si vende solo per mera necessità.

    E speriamo di dover utilizzare la parola vendere e non svendere, perché, per inciso, aldilà della crassa risata che meriterebbe la storia di Icardi che vale non più di 30 milioni

    (Dio benedica il 5% degli illuminati perché ci regala queste perle)

    quando ci toccherà trovare la punta sostitutiva vedrete le cifre che ci spareranno per dei mezzi giocatori più anziani di Icardi.

    Così non va. Proprio non va.
    Ed è un peccato perché stavamo, tutto sommato, lavorando bene.

    • Una squadra cinese paga 40 milioni di euro l’ingaggio di Pelle’_ Pelle’ , non Pelé_ Fuori di testa, non c’è più ancoraggio alla benché minima ragione tecnica, non è più calcio_

  662. Secondo quanto riferito da AS, l’Atletico Madrid è vicinissimo a Mauro Icardi. L’attaccante, in rotta con l’Inter, starebbe trattando tramite la moglie/agente Wanda Nara il passaggio ai Colchoneros, con i quali è fissato un incontro a Ibiza entro l’inizio della prossima settimana per chiudere l’operazione. L’Inter accetterebbe la proposta dell’Atletico, di circa 50 milioni di euro.

    Ah, che nessuno si offenda… A Madrid lo accompagno io.

  663. Peppe er Pantera

    se davvero non sai chi è Oldman non ti immagini nemmeno che bel complimento che ti ho fatto…

  664. La cosa più sconcertante è che solo l’anno scorso Icardi ha avuto l’adeguamento del contratto a 3,5 mil netti annui. Dopodiché, gli è stata pure consegnata la fascia di capitano, tolta a Ranocchia…

    La fascia di capitano è una cosa seria, da quando non gioca più Zanetti, noi la stiamo sfanculando…

    Pensionato il Pupi, andava subito consegnata a Rodrigo Palacio, con Handanovic prima alternativa…

    Le modalità di impostare una trattativa di Wanda bocchiNara, in genere trovano riscontro al mercato del pesce…

    A sto punto, devono presentare delle scuse ufficiali, altrimenti se ne possono pure andare a fare in culo…

    Con 50 mil cash lo accompagno io all’Atletico, ma anche 30 mil più il baby fenomeno argentino Vietto potrebbero bastare…

    Intanto Maxi Lopez incomincia a starmi simpatico

  665. In prima superiore (Istituto tecnico industriale) ricordo una nostra compagna di classe che si chiamava Nara (Zoboli). Noi spesso ipotizzavamo appartenesse in realtà alla stirpe dei Bocchi.
    Qui si comincia a parlare di mezzo secolo fa, ma vedo che il tema ritorna di attualità.

  666. leggendo quanto i cinesi hanno dato a Pellè per convincerlo a giocare in Cina mi è venuto un piccolo dubbio: siamo sicuri che per quelli del Suning siamo noi la prima squadra?

  667. A me invece viene il dubbio che ci sia un problema di conversione tra la loro moneta e l’Euro. Sicuramente c’è una virgola spostata di un posto se non di due.

  668. Scusa Este ma tu davvero credi si venda Icardi senza aver prima individuato un sostituto?!?….non ci credo…..in giro fenomeni in vendita non ce ne sono di sicuro ma di sicuro nemmeno Icardi lo e’……se davvero si vende a 50 milioni (ma non credo) un sostituto del suo livello lo si trova….e ci avanza pure qualcosa….magari prendiamo milik e gabbiadini….visto mai?!??

  669. dall’Atletico, nel caso, prendiamoci Greizmann

  670. Ma avete visto il calendario estivo delle amichevoli? E’ un delirio, come si fa a fare una preparazione seria? Siamo onesti: già abbiamo i nostri problemi, se arriviamo all’inizio del campionato in questo modo c’è da piangere.

    • amichevoli dove devi anche fare risultato… perchè poi chi se li sente i gatti neri che spuntano come funghi #moriremotutti #mancinivattene #stagionecompromessa oppure leggere CrisInter sulla cazzetta o ruttosport del giorno dopo.

      La sovraesposizione mediatica del calcio sta seriamente stufando!

  671. Roma sempre piu giu’, dopo la cessione di Pianic, l’acquisto di Juan Jesus.

  672. JJ alla Roma.

    Figuriamoci se mi straccio le vesti, però non nascondo che avrei preferito rifilargli ranocchia.
    Alla fine il brasiliano, se lo metti in una linea difensiva con miranda, ci mette la grinta necessaria a fare il suo, eventualmente anche spostato sulla sinistra come terzino con funzioni di copertura.

    Come riserva aveva il suo perchè, diversamente da ranocchia che pare un giocatore completamente perso.

    Di certo ora ci va un sostituto, possibilmente altrettanto (o più) duttile. E’ anche vero che parliamo di un panchinaro, quindi non vi è particolare fretta.

  673. Intanto le notizie che arrivano da rubelandia sui legami società-curva-malavita si fanno sempre più interessanti.
    Certo, loro sono sempre in prima linea ma non illudiamoci che siano un caso isolato.
    Purtroppo credo che un po’ tutte le società (o quasi) debbano gestire certe cose.
    Il giorno che aboliranno le curve sarà sempre troppo tardi.

  674. Wolf, lo so anch’io che sarebbe bene sbolognare Ranocchia, il simbolo vivente dello sprofondo dal triplete ad oggi, ma accontentiamoci, anche perchè ce ne sono anche tanti altri da smaltire.

    • eh, questo nel frattempo dice “sono pronto per ricominciare con questi colori”

      L’unica cosa che dico è che su di lui, ahimè perchè umanamente non ho nulla contro, non si può contare, e non potendo più impiegare neanche jj la coperta là dietro si fa corta. Non è prioritario, ma vi è un buco cui mettere una pezza, spero se ne ricordino entro fine estate.

      A meno che non si pensi di arretrare una volta per tutte il pitbull, che anche in questa coppa america si è confermato valido centrale. Anche in tal caso, però, ne avremmo solo 3, e almeno un altro ci vorrebbe (forse pensano di tenere andreolli per esigenze di lista uefa, in tal caso segno della croce che non si spacchi mai nessuno dei titolari)

  675. Senti senti…
    (parte dell’editoriale di Cavasin)

    …Diciamocelo chiaro: Icardi, fin qui, non ha compiuto quel salto di qualità che in molti si aspettavano e auspicavano. Ai tempi della Sampdoria, Maurito era una bestia totale: duellava con i difensori, faceva a sportellate, teneva palla, faceva salire la squadra, si sacrificava e – dote naturale – faceva gol. Soprattutto quelli “brutti”. All’Inter si è come imborghesito: aspetta la palla nei sedici metri avversari, raramente vince un duello fisico contro il diretto marcatore, scansa i corpo a corpo, sbaglia svariati appoggi, non tiene su palla, offre pochissime soluzioni di gioco, dialoga col contagocce. E, nell’ultimo anno, ha perso anche un po’ di smalto sotto porta. Che poi non sia amato calcisticamente da Mancini è altrettanto evidente. Al di là dei numeri, il tecnico nerazzurro continua a chiedere a Icardi movimenti e giocate che – evidentemente – non sono nelle corde dell’argentino. E le panchine dello scorso anno spiegano tanto.
    Non si sa se Icardi diventerà mai un centravanti di livello mondiale. Al momento, non lo è. E dopo i ricatti mediatici e di pessimo gusto della Nara (“ingaggio inferiore a quello di tanti compagni” o “per i nuovi acquisti spunta sempre una risorsa economica, per Icardi no”), due sono le strade: o il ragazzo prende le distanze da sua moglie scusandosi indirettamente oppure viene ceduto quanto prima. E se addio sarà, i tifosi nerazzurri sapranno farsene una ragione: hanno sopportato di molto peggio. Questo è il momento di chiarire che l’Inter è l’Inter. Qualcuno ricorda il nome del procuratore di Javier Zanetti?

  676. Memento: questa era la “verticale” su cui ricostruire l’Inter post tripletta, eredità Stamaccioni: handanovic_jjesus_kocacic_ icardi.. Ne mancano due, perche una casa costruita male è meglio abbatterla e ricostruirla daccapo_ Quanto a Wanda sta pensando ai 25 milioni !!! di ingaggio rifiutati da Icardi verso una squadra cinese: cifra plausibile, a questo punto, visto l’ingaggio di Pelle’. Le girano le tette, e c’ha anche ragione.

    • C’ha ragione un cavolo! Le trattative non si fanno su twitter o sui social…

      Intanto a Brunico Icardi si è rifiutato di fare autografi ed è stato insultato dai tifosi…

      A me girano i cocomeri

    • C’ha ragione? Ma per favore!

      Per quanto riguarda il “paracarro”, anche il mononeurone balotelli quando giocava nella nostra squadra, si rifiutava di fare autografi.

      Ma non sono gli autografi il problema, ci mancherebbe!

      Con questa boutade si è messo nei casini (con la squadra e soprattutto con noi tifosi) ed ora per lui saranno cazzi.

  677. Lo dicevo nel senso del suo tornaconto: non mi pare abbia a cuore le vicende dell’Inter, e nemmeno del calcio in generale, ma dei soldi si’ che le importa.. Del resto Lavezzi l’anno scorso poteva sceglere Arsenal o altri top club, ma ha preferito la montmontagna di soldi cinesi_ Ed Eto’o quelli russi, al tempo_ Di fronte a certe cifre non riesco a biasimarli, sarà che io peno con le decine di euro.. qui si parla di milioni davvero come bruscolini

  678. Intanto Pianic dichiara: “Roma, pochi giorni di Juve ed ho già capito come si vince”. Si sarà già sottoposto al trattamento dopante?

  679. Eccerto, Pianic ha capito subito come si vince con i LADRI:

    Lo stile Juventus tra ultras, ’ndrangheta e carcerati (il figlio di Pairetto è dirigente bianconero).
    Una rassegna stampa illuminante sulla vicenda Juventus-bagarini-’ndrangheta. Manca la Gazzetta dello Sport che della vicenda non scrive un rigo.

    Uno «scenario preoccupante» è quello che emerge dalle carte dell’indagine. «Alti esponenti di una importantissima società calcistica (la Juventus, ndr) consentono, di fatto, un bagarinaggio abituale e diffuso come forma di compromesso con alcuni esponenti del tifo ultras»: scriveva il gip Stefano Vitelli nell’ordinanza di custodia cautelare che la scorsa settimana ha portato all’arresto di 18 persone indagate in prevalenza per associazione mafiosa. Nessuno di questi è un dipendente bianconero. (Repubblica)

    C’è una terra di mezzo, anche nel calcio. È quella che unisce il mondo degli ultras, fatto di trasferte in pullman, riunioni nei bar di periferia e cori allo stadio e l’ambiente dorato delle squadre di Serie A, con le serate nelle discoteche di lusso e i selfie con i campioni. E Raffaello Bucci, il tifoso e consulente della società morto suicida la scorsa settimana dopo essere stato interrogato in procura di Torino, lavorava in questa terra. Arrivava dal tifo, ma voleva spiccare il volo verso la squadra. Un desiderio che gli aveva attirato qualche nemico e potrebbe essere all’origine della scelta di farla finita dopo che il suo nome era comparso nelle carte dell’inchiesta sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nella curva sud dello Juventus Stadium. (Repubblica – Torino)

    Così era Bucci a gestire i biglietti per gli ultras, compresi quelli da rivendere a prezzi maggiorati per finanziare il gruppo, e il merchandising con i simboli dei Drughi. Un compito in cui si è distinto per capacità e anche stile e che ha convinto la Juve ad affidargli il ruolo di raccordo tra tifoserie, società e forze dell’ordine. (Repubblica Torino).
    Prima di diventare il braccio destro dell’Event manager della Juve, Alberto Pairetto figlio dell’ex designatore arbitrale Pierluigi, però c’è un evento traumatico nella storia del Bucci tifoso. Nella primavera 2014 sparisce dalla curva e smette di essere il referente dei Drughi. (Repubblica Torino)

    «La Juve pratica il prezzo normale, poi sta a loro fare il sovrapprezzo. Il pagamento alla Juve avviene dopo la partita. Andrea riceve le somme provento della vendita dei biglietti, paga la Juve, ottiene il suo margine, una parte del quale va versato ai carcerati». Loro sono i «Bravi ragazzi», gruppo ultrà bianconero. Andrea, è Andrea Puntorno, il loro leader, arrestato nel 2014 dai carabinieri di Torino per una storia di armi e droga. A svelare i retroscena del business della compravendite di biglietti è la moglie, Patrizia Fiorillo vittima di minacce da parte degli ex so- ci del marito, due soggetti «prossimi all’area ’ndranghetista facente capo alla famiglia Belfiore». (La Stampa)

    In gioco, come osserva il gip Stefano Vitelli, non è la passione calcistica, ma il «lucrosissimo mercato dei biglietti». Parlando al magistrato, la donna ammette che, dopo l’arresto del marito,

    «a me portano una parte di questi guadagni, anche se in questo periodo le somme sono davvero esigue: circa 200 euro alla volta, invece di regola potevano arrivare a casa nostra 4, 5 mila euro a partita». E, come già svelato da altre inchieste sulla ’ndrangheta, ai carcerati va dato aiuto con la raccolta fondi. (La Stampa)

    Il gruppo della curva Scirea finito al centro dell’inchiesta dei pm Paolo Toso e Monica Abbatecola è quello dei “Gobbi”, nato nel 2013 quando Rocco e Saverio Dominello, referenti piemontesi del clan Pesce Belloccodi Rosarno, decidono di entrare nel business del bagarinaggio. «Io voglio che voi state tranquilli e noi siamo tranquilli» dice Alessandro d’Angelo, il security manager della Juventus a Dominello il 21 febbraio 2014. Riassumendo in poche parole il «compromesso» accettato di buon grado dalla società per tenere a bada gli ultras. (Repubblica).

    • Ah, dimenticavo… I due quotidiani sportivi della Fiat (Tuttosporc e cazzetta) naturalmente nessun accenno alla sporca vicenda…

  680. va bhe che la wandona sta pisciando fuori dal vaso ed il suo moroso non tira fuori un bha, ma dire che è facilmente sostituibile, che non è migliorato in questi anni o altre amenità simili mi dà della volpe e l’uva; icardi è un campione ed avanza il resto; può non piacere perché ognuno ha la sua idea di calcio, ma questo segna i rigori al 90°, segna gol impossibili contro squadre grosse medie e piccole; segnerebbe anche in nazionale se il sistema mafioso che asseconda le follie di maradona non lo avesse escluso perché “non si ruba la moglie ad un collega”…ma per piacere, questi depravati senza patria che si vendono per mille euro che fanno la morale; questi non hanno religione né regole, così come i loro procuratori; semplicemente la wandona, non ha lo stile mafioso di moggi o (da numero uno di alan ford, per chi ne era appassionato) di raiola , non ha stile punto e basta…
    p.s. vorrei ricordarvi le dichiarazioni del principe milito (tra i tre bomber della mia vita da nerazzurro : in ordine Boninsegna, ronaldo, milito) a distanza di circa 10 minuti dalla vittoria di champions…

  681. Dopo le cazzate che ho appena sentito uscire direttamente dalla bocca della Signora bocchiNara appena adesso, per quanto mi riguarda Icardi puó posare la fascia e andare a fare in culo anche stasera stessa. Poi ognuno pensi ció che vuole, ma secondo me qui si é andati ben oltre una (legittima?) richiesta di adeguamento.

  682. visto che siamo in vena di ricordi, distorti per altro, perchè a Milito non è venuto in mente di fare una conferenza stampa, ha semplicemente risposto non so cosa farò ad uno scemo di cronista che inopportunamente gli ha posto una domanda sul suo futuro alla fine della partita vinta con il Bayern, per cui nessuna analogia con la stronzata della Wanda studiata a tavolino, semplicemente una risposta onesta e non ipocrita di uno che a trenta anni è riuscito a coronare una carriera in maniera inaspettata e che cercherà di trarne profitto in una posizione migliore di quella che ha sempre avuto subendo le leggi di mercato dalla parte del più debole, anche se era forte ma nessuno se ne era mai accorto.

    per cui Icardi non ha niente da spartire con Milito, proprio niente, sia come uomo sia come calciatore, uno che quando segnava, e lo faceva molto spesso, non ha mai messo le mani dietro le orecchie…

  683. Sei proprio di un altro …corso.
    Che bei tempi quando si alzavano solo i pugni al cielo.

  684. Eh si mai quotato Corso piu’ di questo dis….Corso 😀

    Icardi è un ottimo attaccante per carità che può diventare top, peccato sia della generazione dei bimbominkia lobotomizzato ancor di più dalla sua moglie pseudo procuratrice e sfornafigli, sempre intenti a mostrare culi tette auto attici con vista stadio, magari volendo farci credere tra le righe pero’ di essere anche bravi genitori, diciamo che per questi maragli (o zauddi o truzzi a seconda del luogo ove si trovano) essere al centro dell’attenzione è d’obbligo, peccato che se si perde l’umiltà la voglia di lottare di correre e la vera sana passione per questo gioco si finisce male vedi Balotelli e anche Cassano, per citarne due tra i tanti (Recoba, Adriano € C.) che avrebbero potuto avere ben altre carriere.
    Certo nessuno magari pensa al giocatore che debbano essere tutti tipo famiglia del Mulino Bianco, ma guardati dentro la coscienza, dopo una stagione del genere, di chiedere qualsiasi cosa, che diciamolo, se Maurito non gioca in Nazionale è solamente perche’ Higuain Aguero e compagnia sono semplicemente migliori di lui, dentro e fuori dal campo.
    E porta pure la fascia… quella che è stata al braccio di Javier Zanetti! In una squadra che come argentini ha avuto Cambiasso Cruz Crespo Samuel Burdisso, e lo stesso Milito. Gente e professionisti di un certo tipo.
    Almeno Milito seppure non condividevo all’epoca le modalità, lo capisco, perchè ci aveva portato sul tetto d’Italia d’Europa e poi del Mondo, questo al momento ci ha fatto solo ammirare il suo attico in qualche selfie.

  685. …Cazzo, pensa se avesse fatto qualcosa di grave ….

  686. Fino a ieri c’era gente che ancora la difendeva sostenendo che le sue fossero richieste legittime come quelle che tutti i procuratori fanno… se a voi pare normale rilasciare mezz’ora buona d’intervista a QSVS (qsvs cazzo!!) allora alzo le mani…
    Questa é andata a lamentarsi da Ordine, Ruiu, Chirico ed il resto della compagnia teatrale…le cazzate che ha sparato (tirando in ballo pure i gobbi) non sono state prese sul serio nemmeno dalle P.I. di professione tipo merdaset!

  687. Sì, ma secondo me stiamo solo girando intorno al problema.
    Quello che mi preoccupa di tutta questa storia non è né Icardi, né Wanda Nara, né twitter né l’eventuale adeguamento di contratto.

    Quello che a me preoccupa davvero è che se la nostra pagata e selezionata dirigenza non riesce a sedare un mezzo twit sollevato da un ragazzo di 23 anni e dalla moglie che la procuratrice che non lo è neanche di professione

    cioè, dai, quella volta che ci troviamo a fronteggiare dei veri procuratori cosa succederà?

    Anche stavolta, gente pagata per far fronte (anche) a queste situazioni ci lascia col fianco scoperto e rischiamo di dover svendere anche stavolta.
    Fossi stato nella proprietà io ne avrei messi diversi alla porta, tra i miei dirigenti.

    Perché a star zitto ed abbozzare sono capace anch’io.

    O iniziamo a risolvere questo problema che ci portiamo da anni o qualunque cosa sarà inutile.

  688. prima di lanciarsi in giudizi così trancianti attenderei l’esito di questa faccenda Icardi

  689. 900

    Oggi Vacca Nara non ha rilasciato perle di saggezza?

  690. Ma cosa vuoi che cambi l’esito?
    Nella migliore delle ipotesi è stata l’ (ennesima) figura di merda.

    Questo è l’effetto, non la causa.

    È stata gestita male, punto. Anche ammesso che rientri tutto cambia poco, non stiamo parlando di stagisti in tirocinio, ma di dirigenti pagati perché questo non avvenga

    (attenzione, non che avvenga e poi si rimedi, non deve avvenire affatto, quindi, per quel che mi riguarda, è già tardi).

    E stiamo parlando di una moglie che non è un procuratore di mestiere, figuriamoci quando ne incrociamo uno di quelli tosti cosa potrebbe succedere.

    Che si dimettano quanto prima.

  691. E in ogni caso, cambiando discorso ma non troppo, a me sembra palese che siamo noi il serbatoio dello Jiangsu e non viceversa.

    Anche la balla malraccontata dei cinesi oculati è finita a gambe all’aria con lo stipendio che passano a un Pellè qualsiasi (pensa se l’avesse segnato il rigore, mi chiedo).

    Cioè, o quelli “oculati” l’abbiam beccati giustappunto noi
    oppure, e purtroppo credo che sia l’ipotesi più concreta

    siamo cascati dalla padella nella brace.

    E ora sono belli amari.

  692. 1- Scopro che Venerdi chiude il mercato in Cina….quindi possiamo toglierci definitivamente dalla testa tutti i possibili circoli viziosi via Jangsu per plusvalenze, prestiti o acquisti di top player a meno che non succedano rivoluzioni inaspettate nella giornata di domani.

    2 – La conferenza del Mancio non mi lascia tranquillo…
    le cose sono 2 : o lo cacciavi da subito oppure anche senza rinnovargli il contratto lo rendi partecipe nella costruzione della squadra, perchè alla fine è lui che li metterà in campo.
    Frasi come “Joao Mario è un giocatore tipo Brozovic” o “Metto in campo quelli che ho, se ne ho due-tre muscolari ovviamente metto loro, se ho quelli di qualità metto loro” sono chiari segnali che non solo non vogliano accontentarlo su alcuni nomi (vedi Tourè), che ci può anche stare, ma che non lo stiano minimamente interpellando….

    non mi sembrano le premesse migliori per iniziare la stagione.

  693. Forse tra i bomber della vita bisognerebbe mettere anche Spillo, ma qui si entra nei ricordi personali e liberi tutti. La storia della Wandissima (rispolvero la Osiris, per evitare la solita allusione pesante) ha già strarotto. Sono anch’io basito dalla mancanza di polso della società. Quella di tirare in ballo la b**ve poi… nemmeno i peggiori guappi da rione.
    Prima di dare inizio all’apocalisse nucleare cinese, tuttavia, aspetterei. Quest’anno, tra FPF e assestamenti, sarà l’ennesima transizione (e che ppalle, lo so, lo so). Dal prossimo potremo preparare le molotov con maggiore convinzione; e se sarà il caso mandiamoli pure tutti ad acchiappare i ratti negli interstizi della grande muraglia. Di pazienza ne abbiamo portata tanta.
    Per ora vediamo come si inseriscono i nuovi (Banega su tutti) e se arriva qualche sorpresa (mah…). Se poi il Wando ci lascia, ce ne faremo una ragione; spero con tanti zeri.

    • Quoto…

      Spillo Altobelli rientra a pieno titolo tra i grandi bomber della vita nerazzurra…

      Boninsegna, Altobelli, Vieri, Ronaldo, Milito…

  694. Beh, non è che si può staccare internet a icardi. Men che meno a wanda nara. Prevenire un tweet della moglie/procuratore di un calciatore? E come?

    Col metodo de laurentis, che ti porta in tribunale alla prima uscita sgradita? Lo vedo come paga, con trattative per quelli buoni che gli vanno a monte ogni giorno, e quelli presenti che fanno le bizze (vedi padre di hamsik e fratello di higuain)

    Di grazia, come evitare che la moglie di tizio non twitti il cazzo le pare?

    Quella per cui i cinesi avrebbero acquisito l’inter solo per fare da serbatoio al jiangsu, poi, non la commento nemmeno. Tanto più che come prova si adduce l’acquisto da parte di un’altra società di un giocatore che con noi non ha mai avuto nulla a che fare (come se per altro le dinamiche per portare i giocatori in cina fossero le stesse che in europa)

    Va beh este, ne riparliamo quando avremo qualcosa di concreto perchè qui è del tutto inutile, sei nel panico calcisticamente parlando e non c’è un cazzo da fare

  695. JJ ha postato un video di estesi ringraziamenti a tutto il mondo Inter
    sarà poco, sarà tanto, ma sono sinceri, non tutti lo fanno..

  696. Concor con chi sostiene che siamo messi caverò male…….Mancini sembra messo li in attesa di cosa non si sa…..il Sumsing che non compra nessuno e ci tratta come squadra satellite della cinese…..spero di essere smentito dai fatti ma siamo alla frutta.

  697. Wolf
    qua non si tratta di essere nel panico, si tratta di vedere quello che è evidente.

    Non si tratta di staccare internet o altro, si tratta che se i procuratori (più o meno di professione) non si fanno problemi a lanciare twit e interviste qua e là significa che si può fare.

    Qual è stata la reazione dell’Inter? Nessuna. A parte una dichiarazione di Ausilio su cui soprassiedo non c’è stato seguito.
    Ora sono proprio di vedere l’effetto domino che ne seguirà.

    Ti rispondo con un’altra domanda: come mai ste robe succedono solo, dico solo, a noi?
    Semplice: fallo in un’altra squadra questo numero e vedi che succede
    (scegli una squadra a tuo piacimento dal Real Madrid fino all’ultima ripescata in Lega Pro, fa lo stesso).

    Sulla questione serbatoio, mi sa che hai letto/voluto leggere male.
    Ho detto altro.
    Ho detto che la storia dei cinesi più oculati rispetto a sceicchi o magnati russi per una questione di cultura nazionale è indubbiamente una boiata

    e la prova (di tale affermazione) è che altre squadre cinesi hanno preso giocatori non particolarmente top, pagandoli uno stipendio monstre che solo Messi al Barca prende.

    Quella dello Jiangsu (che peraltro anche lei quando c’è stato da spendere diciamo che non s’è tirata indietro) è un’altra storia.
    Lì mi limito a dire che ributtare dentro la storia del fair play finanziario che in Cina non c’è inizia a diventare un’offesa alla nostra intelligenza da tifosi.

    L’anno scorso, in condizioni peggiori, abbiamo preso i Kondogbia, i Perisic e i Miranda senza tutte ste menate.
    Quest’anno oltre i parametri zero (e ci dice culo che Zanetti ha convinto Banega) e Ansaldi non si va.

    C’è mica bisogno del panico per vedere ste cose.
    Anzi, non c’è manco bisogno di vederle, t’arrivano addosso.

  698. Si, si Este, sei nel panico. E come te altri.

    Intanto, in generale, mi piacerebbe sapere in cosa siamo stati noi serbatoio o squadra satellite per lo Jiangsu.

    Capitolo mercato: mi piace ricordare che la squadra già c’è. E’ quella voluta (ed allenata malissimo) dal tecnico la scorsa stagione. E’ una squadra che già l’anno scorso poteva entrare in CL e che necessitava (sempre oltre al rinsavimento del Mister) di alcuni innesti per diventare ancora più competitiva. Banega è uno di questi. E forse anche i terzini sono migliorati. Per fare arrivare un paio di giocatori da innestare su una struttura già esistente ancora c’è tutto il tempo. Certo, se l’idea è quella di sostituire dieci giocatori in effetti siamo un po’ in ritardo. Ma non si capisce perchè dovremmo farlo.

    Capitolo allenatore: il Mancini che mette il broncio perchè non gli prendono Tourè od altri dieci giocatori nuovi non è commentabile e non ci voglio credere. Mi auguro che sia una vostra impressione sbagliata.

    Capitolo “cinesi”: il FFP in Cina non c’è …ma in Italia si. Che ci siano dei paletti anche alle operazioni “grigie” è argomento che abbiamo già trattato. Quindi che i conti ed il mercato non potessero essere sistemati in un colpo solo era cosa nota. O meglio, era nota e pacifica 20 giorni fa. Ora pare non sia più così.
    Piccolo inciso numero uno, non si capisce perchè dovrebbero danneggiare una delle due squadre per aiutare l’altra. Al contrario staremmo dicendo “guarda sti cinesi, usano noi come serbatoio per lo Jian..” ….ok, come non detto.
    Piccolo inciso numero due, che anche quello che poteva essere fatto non sia stato fatto, per noi che ci vantiamo di essere diversi, dovrebbe essere un motivo di orgoglio. Potrebbe voler dire che intanto hanno già capito cosa sia lo stile Inter. Auguriamoci sia così.

    Capitolo Icardi: anche qui mi sfugge come si dovrebbe concretizzare la risposta e la presa di posizione della società. Il giocatore ha un procuratore (probabilmente inadeguato). Questo procuratore (a torto od a ragione) ritiene che la società non stia rispettando i patti ed ha montato un casino (e sembra che il problema sia che lo ha fatto anche attraverso QSVS …come se facendolo attraverso la gazza la cosa fosse diversa). AD OGGI mi risulta che la risposta della società sia stata: alzare le antenne per eventuali offerte, NON adeguare il contratto al giocatore, guardare la Wanda che si è già premurata di dire “Icardi vuole l’Inter a vita”.
    Tutto il resto sono pippe che ci stiamo facendo noi sobillati da quelle P.I. che a parole dispreziamo sempre ma che nei fatti, a quanto pare, ci ciucciamo con gusto.

    Uff. Ora riprendo fiato.

  699. in questo periodo seguire le notizie più disparate, ma anche disperate, sul mercato calciatori è l’unica cosa che si può fare se si vuole rimanere agganciati all’Inter e commentare sul blog.

    bisognerebbe non lasciarsi far prendere la mano o andare fuori di testa se oggi ci dicono che abbiamo preso Messi come cadeau da parte dei cinesi e domani ci diranno che Messi è milanista e verrà solo se saranno i gonzi a comprarselo.

  700. Icardi per Messi e 50 milioni… ma si ci può stare.

  701. Eppure l’avevo detto: il caso Icardi è l’effetto, non la causa.
    È una cartina tornasole non la causa.

    Ossia, se Icardi fosse stato un giocatore del -squadra a casaccio-, sarebbe venuto fuori questo casino?
    Se è successo, è evidente che qualcosa è stato sbagliato A MONTE

    (e sono anni che lo diciamo, cambiano le amministrazioni, cambiano le proprietà, cambiano i continenti e i Paesi che ci comprano, ma su quel punto siamo sempre carissimo amico).

    Per quanto riguarda la storia del serbatoio basterebbe leggere quello che dice l’agente di Roger Martinez, per esempio.

    Infine c’è la storia dei due o tre acquisti. Sono d’accordo, l’ho detto anch’io che non c’è bisogno di stravolgere alcunché.
    Però intanto sono ruoli delicati in cui c’è bisogno che…no, scusate, C’ERA bisogno che venissero innestati per tempo e non il 31 agosto, perché poi è ovvio che tra quattro mesi ve ne venite su con la storia che Tizio è una pippa e Caio non vale quanto è costato

    (leggi Perisic o similari, che arrivati all’ultimo momento hanno avuto bisogno di un periodo di ambientamento, ma intanto la rotturadiballe era arrivata a livelli pazzeschi).

    Inoltre, se continuiamo a venderci/scazzare con i giocatori è ovvio che i 3 acquisti diventano 4-5-6 e così via.
    Esempio?
    Hai venduto Juan Jesus? Benissimo, ora ti serve un altro difensore di rincalzo, a meno che al primo raffreddore di Miranda o Murillo (ammesso che questo rimanga, sennò i difensori da trovare diventano due) non ci si voglia affidare a Ranocchia.

    Ovvio che vendere prima di comprare è sempre un azzardo (e qui converrete che il fpf non c’entra una fava) perché ora le squadre sanno che abbiamo bisogno di un difensore e che abbiamo incassato 10 milioni.
    Tirate voi le vostre conclusioni.

    Non so, c’è da aggiungere altro?
    Bene, vado a respirare in un sacchetto di carta.

  702. la casella scoperta è l’esterno destro….e volendo un altro terzino decente se si riuscissero ad impacchettarne ancora un paio di quelli che abbiamo.

    A centrocampo mi auguro di non dover più vedere Medel titolare (che come primo rincalzo rimane ottimo) per rimediare alle lacune difensive degli altri….quindi o Kondogbia ingrana definitivamente oppure sarebbe da valutare un innesto pesante (chi non saprei dire) in caso di partenza di Brozovic

    Handanovic
    Ansaldi Miranda Murillo/Garay Erkin
    Brozovic/Witsel/?? Kondogbia
    Keita/Candreva/Cuadrado? Banega Perisic
    Icardi

    La formazione sarà più o meno questa… sarebbero già 4-5 innesti sulla vecchia formazione, 3 dei quali già presi…a scanso di equivoci ad oggi è già una squadra da (almeno) terzo posto, senza scuse, con o senza Tourè, con o senza Candreva…..alla luce di una Roma senza Pjanic, Digne ed altri problemi interni + il Napoli con Higuain scontento che in ogni caso non credo riuscirà a ripetere quei numeri

    Se i catastrofismi derivano dal gap aumentato con i gobbi, possiamo solo farcene una ragione, nemmeno spendendo 200 milioni potremmo colmarlo nel giro di una finestra di mercato.

    PS: come rincalzo difensivo togli Ranocchia che verrà smollato in prestito/scambiato e metti Andreolli che secondo me rimarrà per le liste.
    Di JJ sono stati incassati 2 milioni di prestito oneroso…poi c’è solo un diritto di riscatto che diventerà obbligo a 8 milioni dopo un tot di presenze… quindi sono soldi che non arriverebbero prima di un anno.

  703. Al netto delle PI et similia, credo che Este non abbia tutti i torti.
    Quest’ultimo scorcio di calcio mercato recita che i LADRI, oltre a Pjanic e Dani Alves hanno preso anche Benatia. Il prossimo acquisto sarà Pjaca.
    Di cosa stiamo parlando?
    Il gap tra tutte le squadre italiane ed i Ladri si è allungato a dismisura e a questo punto il campionato se lo possono giocare da soli (senza contare anche i favoritismi degli arbitri…).
    Boh, io sono davvero scoraggiato e sconcertato da questo immobilismo e, se penso che Thohir in sede di cambio della guardia aveva parlato inopinatamente dell’acquisto di Gabriel Jesus, ciò mi fa girare in modo esponenziale le balle.

  704. L’estate si sta rivelando lunga e se non si comincia a giocare si rischia di entrare in un loop di parole.
    Aspettando i fatti, io sposterei l’attenzione su un mutamento socio-culturale che ai più potrà apparire insignificante, ma che in quanto fruitori del prodotto interessa tutti noi.
    I calciatori abbandonano la velina tout court, per abbracciare il nuovo proto-tipo : la fashion blogger.

  705. L’agente di Martinez ha detto esattamente il contrario: andrà all’inter ma prima passa dalla cina.

    L’inter ha un posto solo per gli extracomunitari, era impensabile bruciarlo con un’altra scommessa al suo primo anno in europa. Se fra uno, due, tre o quattro anni sarà un prospetto interessante, lo porteranno qua, diversamente se la sbroglieranno in cina.

    Tradotto: è lo jiangsu il serbatoio dell’inter, come fisiologico che sia

    Quanto a Icardi, non è affatto vero che capita solo da noi. Qualche commento fra ti ho fatto 3 -tre- esempi riguardanti l’estate del napoli: agente koulibaly, fratello higuain, padre di hamsik.
    Al milan bacca ha appena detto: vedremo i nuovi progretti del milan, ma vorrei la CL
    La roma ha appena venduto pjanic e dato il benvenuto a jj con l’allenaotre che lo definisce “il top rispetto a quello che possiamo permetterci”

    L’unica squadra che in questo momento sta facendo meglio di noi e di tutti gli altri è la solita zozzona: sai che novità

    Da prendere ci mancano solo due titolari -quindi gente di livello, per cui vuole tempo a negoziare, tanto più che ci sono stati coppa america ed europei- e un paio di panchinari

    Quindi veramente, guardando alle nostre esigenze e anche alle azioni delle avversarie, proprio non la vedo questa criticità. Se fra due/tre settimane noi siamo ancora a questo punto, con Milan che fa superacquisti (ahahahah) la Roma che si rinforza il napoli che tiene higuain e rilancia con altri giocatori etc, allora sì, inizierò ad agitarmi.

    Al momento la vera preoccupazione è la conferenza stampa di mancini di ieri:
    -banega è un anarchico
    -joao mario è come brozo
    -g jesus sono solo chiacchiere
    -le parole progetto non significano un cazzo
    -il mercato non è roba che mi riguarda, a me chiedono solo di allenare
    -il fatto icardi non mi riguarda, a me chiedono solo di allenare
    -non sento la proprietà dal giorno della presentazione

    A sto punto che ci sia una frattura mi pare chiaro.

    Non conosco la nuova governance e le relazioni aziendali, ma in linea di massima posso presumere che mancio la nuova proprietà non la sentirà praticamente mai (come ai tempi del city) perchè la gestione sportiva e ordinaria sarà completamente delegata alla dirigenza.
    La classica distinzione fra imprenditore/manager tipica del mondo anglosassone (ma anche delle grandi aziende del continente, fra cui le italiane).
    Moratti sovrapponeva totalmente imprenditore/manager (classico modello di PMI italiana), Thoihr ha rappresentato una via di mezzo, con la strutturazione di un management ma anche la sua presenza operativa, seppur intermittente, mentre Suning probabilmente transiterà alla netta distinzione.

    Forse questo è il primissimo equivoco da chiarire col mister, per evitare di iniziare la stagione con un allenatore demotivato e schermato dietro all’alibi “non è la squadra fatta per me”.

    Per questo sì che val la pena agitarsi

  706. Este, per prima cosa è un po’ diverso arrivare all’ultimo in una squadra in cui sono cambiati otto undicesimi rispetto ad una in cui ne cambiano tre.
    Secondo, con me sfondi una porta aperta: non ho mai detto che Perisic fosse una pippa ed ho sempre ritenuto quella dei titolari arrivati all’ultimo una scusa dei fedeli del secondo avvento manciniano per coprire le lacune del tecnico (sopratutto perchè sono andati avanti ad usarla fino a maggio).

    Sul vendere prima di comprare, invece, c’entra proprio il FFP. Perchè puoi comprare solo se sei sicuro di averli quei soldi. Perchè se compri e poi, per caso, non riesci a vendere sono dolori. Fra l’altro, visto che tutti sanno che siamo sotto la lente della Uefa, ti ritrovi con il problema opposto: se compri poi gli altri sanno che devi vendere e quindi per JJ anzichè 10 ti danno 5. Purtroppoda qualsiasi parte lo giri è un dilemma senza soluzione.
    A questo punto in difesa ci metti Medel ed in mediana punti su Brozo e Kondo, scampoli per Melo e magari lanci Gnouk …se poi la storia con Joao Mario (senza stare ad entrare nel merito delle qualità del giocatore) è vera nei hai un’altro.
    SE a ferragosto commenteremo la cessione di Icardi, Perisic e Murillo senza relativa sostituzione mi troverai d’accordo. Oggi mi sembra prematuro.

    Ps: ho cercato cosa possa aver detto l’agente di Martinez. “Giocherà nell’Inter, ma non adesso”. In pratica arriverà dai noi per la via orientale …non era quello che volevi?

  707. Purtroppo il gap con i ladri, giorno dopo giorno, aumenta sempre più…

    Ricordo però che il nostro campionato sarà una corsa a quattro su Fiorentina, Napoli e Roma per i due posti Champions che resteranno utili…

    Ringrazio JJ per i saluti.. non è un fuoriclasse ma l’impegno e le palle le ha sempre messe…

    In difesa non servono altri acquisti, non dimentichiamo l’opzione Medel, con la nazionale cilena ha sempre fatto molto bene da centrale…

    Servono solo due ritocchi, un centrocampista con piedi buoni e un attaccante esterno destro…

    Inoltre serve fissare delle regole, magari con multe pesanti per chi sgarra sul piano della comunicazione…

    Ma oggi il problema maggiore, come dice bene Wolf, è l’apatia del Mancio

  708. Guarda caso questa storia del giocatore che calciatore dello Jiangsu che giocherà all’Inter… ma non è questo il giorno (cit.) è capitato con uno che non possiamo tesserare per via del numero di extracomunitari.

    La storia delle dichiarazioni di Mancini tirata fuori da Wolf è verissima, è solo l’ennesima grana che si affastella nei casini di una stagione che peggio non poteva partire.

    Eravamo partiti alla stragrande con Banega a prezzo zero,
    poi dal cambio di proprietà, dopo un iniziale alzata di scudi, ci sono stati solo disastri.

    Dallo scollo con Mancini (o lo tieni e lo segui, o lo mandi via e ne prendi un altro)
    al casino di Icardi
    agli acquisti mancati
    al totale immobilismo
    alla fantomatica ridiscussione degli accordi con l’Uefa per poter finalmente dare sfogo alla nostra potenza economica

    (altra storia persa in non si sa quale oblio, tanto mica c’è urgenza, potremmo fissare un incontro, non so, per maggio 2017, facciamo 2018 va’, tanto non c’è fretta)

    più qualche simpatico intermezzo, come il giorno singolo con le toppe sullo sponsor.

    Però mi dicono dalla regia che bisogna aspettare.
    E aspettiamo.

  709. Al suo rientro Mancini e’ stato osannato come salvatore della patria, godendo della fiducia dell’ambiente_ Pian piano la situazione si e’ rovesciata, il gioco, i risultati, la sua gestione in generale è per lo piu’ considerata insufficiente, come testimoniano gli interventi in questo blog, salvo qualche isolata voce contraria.
    Oggi e’ un uomo solo al comando, con una panchina traballante ed i cecchini che fanno la bocca buona al suo prossimo esonero.
    Mi auguro che, invece, proprio tale situazione di uno contro tutti lo esalti e sappia dare il meglio di se’.
    W Roberta

  710. Vabbè Este, sei in loop lamentela.

    – Casino Icardi, già detto: lo stiamo trasformando in un casino noi.
    – Acquisti mancati: quali? Sempre quelli raccontati dalle PI? Andiamo bene.
    – Immobilismo: serviva qualche innesto, ne sono arrivati tre ne mancano forse un paio (l’obiettivo è sempre la qualificazione CL). Se poi non vanno bene è un altro problema ma ad oggi, almeno sulla carta, siamo più forti di ieri.
    – Accordi Uefa: film che ci siamo fatti noi (come i prestiti dall’oriente e le megasponsorizzazioni) che era già stato smentito il giorno dopo.

    Avendo io scarsissima stima dell’uomo, di plausibile c’è solo il problema Mancini. Ma possiamo coltivare l’illusione che sia un professionista e non un bimbominkia.
    E quindi che si darà da fare anche se non è riuscito a scartare un nuovo regalo.

  711. Volendo rispondere punto per punto

    – casino Icardi: comunque la si voglia vedere l’agente di Icardi che scrive su Twitter e Ausilio che parla di parole fuori luogo non credo che significhi che il casino lo stiamo facendo noi

    – La trattativa per Gabriel Jesus l’ha accennata Erick Thohir che non è un giornalista ma, leggo su inter.it che risulta addirittura Presidente dell’Internazionale FC e detentore di un terzo delle quote della stessa.

    – i 3 innesti sono un terzino a parametro zero, un terzino del Genoa e Banega (parametro zero) che è un interno/trequartista. Manca un costruttore di gioco di peso, una punta da affiancare a Icardi, un difensore di rincalzo per sostituire JJ, un’ala destra visto che non c’è più nessuno in quel ruolo
    e, rispetto all’anno scorso non ci sono più né Ljaijc, né Telles
    (si spera che Erkin sia più forte, lo spero, ma diciamo che non lo si può catalogare come top player).
    I due o tre acquisti auspicati dovevano essere gente di peso, magari non top player ma gente che giocasse regolarmente in Champions League da titolare in squadre che arrivano almeno tra le prime 8.
    Alla luce di ciò non vedo come tu faccia a dire che siamo più forti dell’anno scorso.

    -Accordi Uefa: quella della ridiscussione degli accordi non l’ho inventato né io, né qualsivoglia testata giornalistica
    lo ha detto Massimo Moratti

    Che non fa né il giornalista né il regista, quindi non è un film fatto da noi o da lui,
    però mi pare che abbia avuto qualcosa a che fare coi piani alti dell’Inter di recente.

    Quindi non mi pare proprio una balla.

  712. Non credo che Joao Mario sia tanto superiore a Brozovic_ L’unica vera ala dx è Biabiany, per cui Il modulo base più confacente all’attuale rosa e ‘ un 4312 o 442_ Ad oggi non ci sono state cessioni dolorose_

    • in Portogallo hanno interpretato il paragone con Brozovic come un elogio a Joao Mario….. qui è suonato diversamente l’accostamento.

      Non so come la pensiate voi, ma 35-40 milioni per Joao Mario mi sembrano un vero azzardo… non mi interessano colpi ad effetto per riempire le prime pagine, mi interessa che vengano presi giocatori funzionali e già pronti.

      Joao Mario nonostante l’exploit europeo mi lascia ancora parecchi dubbi….a quelle cifre (anche meno) vai davvero a prendere Cuadrado che almeno ha già giocato in Italia….e non sarebbe adattato a fare l’esterno!

      Se gli scazzi di Mancini derivano da possibili operazioni di questo genere ha pienamente ragione.

  713. Sinceramente a Joao Mario non h visto fae niente di più che ad un onesto islandese e comunque non sarebbe questo il momento di acquistarlo visto che il prezzo è rimbalzato in su in maniera assurda.

  714. Bando alle ciance… C’è Conte in diretta su Gazza.it

    Aggggghiacciande!

  715. Este: noi (ed i giornali) ci stiamo ricamando su da giorni. Anche in questo caso il problema non è il procuratore che ha tirato troppo la corda o la società che non risponde. Sono le paturnie conseguenti. Ad oggi i fatti dicono che wanda ci ha provato (male) come è nel suo ruolo. La società ha risposto picche. Il giorcatore è regolarmente in ritiro.
    Il dramma è tutto nostro.

    Quindi gli acqustI mancatI sono …uno. Accidenti. In effetti non si è mai visto che una società non riuscisse a chiudere per un obiettivo (fra l’altro fissato per gennaio). Siamo veramente prossimi alla distruzione.

    La punta da affiancare ad Icardi è Eder. Anche io avrei preferito altro ma la scelta è stata fatta già la scorsa stagione. Il sostituto di JJ lo può fare Medel. In effetti mancano l’ala destra ed il centrocampista (che fra l’altro potrebbe non essere un costruttore di gioco vista la volontà del Mancio e nel caso di un arretramento di Medel). Quindi alla fin fine restano appunto da fare due acquisti …per i quali c’è il tempo. Poi se Mancini ti ha attaccato la bulimia e ne vuoi 10 nuovi ogni anno anche tu è un discorso diverso.
    Come siano arrivati i tre innesti ha poca importanza.
    Ciò che conta sono le qualità dei giocatori. Banega mi pare che sia buono ed arrivi a giocare in un ruolo dove eravamo scoperti.
    Erkin ed Ansaldi sono meglio di Dodò e Telles?
    Dico che siamo più forti perchè sono usciti tre giocatori non utili alla causa (per diverse ragioni, anche non sempre condivisibili) e ne sono entrati tre che (ripeto, sulla carta) rappresentano un miglioramento. Anche a me piacerebbe avere la rosa del 2010, ma mi chiedo come faccia tu a negare che siamo più forti della passsata stagione.

    Sul “lo ha detto Moratti” …scusami ma su questo versante non mi pare proprio la persona più preparata ed attendibile del mondo. Io preferisco dare credito a chi ha mostrato i regolamenti facendo notare che le squadre “collegate” sono regolamentate dalla Uefa e che le sanzioni già comminate non rientrano nel riesame in caso di cambi proprietari.

  716. https://www.youtube.com/watch?v=6d_2HzW6rMY

    Vigile: ma da dove venite??? dalla Val Brembana???

    Totò: non ha capito niente, rivolgendosi a Peppino…

    su qui è uguale, c’è chi crede di avere capito tutto e c’è chi gli dice che invece non ha capito niente.

    Quando nei prossimi giorni, settimane o mesi si saprà chi è il Vigile e chi Totò sarà tutto più chiaro.

  717. a Joao Mario non ho visto fare niente di più che ad un onesto islandese ????
    a mio parere è stato il vero, unico crack dell’europeo; corsa, tecnica, posizione da esterno e da interno, rallentando o accelerando a seconda delle necessità… a 23 anni.
    ora, se lo abbia fatto solo agli europei non lo so, perché francamente non lo conoscevo, ma mi ha ricordato un giovane xavi alonso, colonna portante delle migliori squadre europee degli utlimi 10 anni; il paragone con brozovic è molto tirato per i capelli, e comunque averne 2 in squadra perchè no ? avere a centrocampo tutti insieme joao, brozo, banega credo alzi molto il tasso tecnico

  718. io sono Peppino e ho detto tutto…

  719. ma il calciomercato dall’1 al 31 luglio no?

  720. Joao Mario per me è un centrocampista duttile, con ottima tecnica e buona corsa. Tatticamente molto valido. A me all’Europeo è piaciuto molto.
    Certo, prenderlo a quelle cifre è un po’ una scommessa.
    Però è giovane. Vedo analogie con Kondogbia.
    Potreste avere la mediana assicurata per i prossimi sette anni oppure ritrovarvi fra due stagioni a pregare lo Shaktar Donestk di prenderseli tutti e due.

    • Gobbobuono, se li mette in campo un selezionatore e non un allenatore, allora la seconda che hai detto.
      Ammetto che le partite del Portogallo sono state tra le più soporifere di questo modestissimo europeo, e posso essermi appisolato qua e là, ma se tutto è relativo e questa e la minestra, allora ok per i 40 Milioni.
      La nazionale più forte era la Croazia, ma essendo mercenaria per vocazione non ci poteva mettere quel tanto in più che sarebbe bastato.
      Buona notizia per noi che di Croati ne abbiamo già in casa.

    • Centro!

  721. io non mi arrischio nelle valutazioni tecniche di giocatori visti per poco tempo dove anche Shaqiri è riuscito a fare il fenomeno e Quaresma ha fatto vincere un Europeo ad una squadra che nei 90 minuti non ha mai battuto nessuno e che dopo le partite di qualificazione la maggior parte di chi ha visto giocare Ronaldo si domandava se fosse lui o la sua controfigura.

    dato che anche oggi ho sentito dire dal Mancio che chi ha giudicato Tourè bollito, vedendolo giocare solo la partita di Champion, è uno che non capisce un cazzo di calcio, mi accodo al mio allenatore e dico che se la gente vuole vincere bisogna che si fidi di quelli che di calcio ci vivono e lucrano e si limitino a criticare dopo, come hanno sempre fatto, che lì siamo tutti bravi.

    • Per il livello atletico del calcio italiano YT se sta bene fisicamente è una bomba …. e farà fare al nostro incompetente mister un figurone ..sempre che giochi a fare l’alchimista tattico

  722. Su Yaya Tourè si sono spesi giudizi in grande maggioranza negativi considerandolo ormai bollito. Mi chiedo quanti abbiano seguito la Premier in questi anni. E’ vero che quest’anno è apparso meno mobile e più in difficoltà, ma fino all’anno scorso era un giocatore determinante per il City. Non so se sia imbrocchito all’improvviso, dico solo che se riacquista anche solo una parte della forma degli anni scorsi è uno dei migliori centrocampisti al mondo.

  723. Alois, e l’anno prossimo?
    Perchè la delicatezza della questione è tutta nella tua stessa disamina: due stagioni fa era determinate, nella scorsa era più in difficolta …e in questa? E quella dopo?
    Vale la pena di investire tutti quei soldi sul giocatore?
    E se arriva lui cosa succede a Kondo e Brozo (che in teoria dovrebbero essere il nostro futuro)?

  724. Quanto valgono, secondo i nostri espertoni, kondogbia e icardi dop la prestazione di oggi che ci vede presi a pallate dalle riserve della serie B bulgara?

    I fan di Bargiggia che amano scrivere qui dicono che ormai per i nostri due fenomeni siamo a 200 milioni, ma forse non bastano più.

  725. Beh certo. La partita di oggi serviva proprio a determinare quelli scarsi da quelli forti.
    Da sempre le partite in pieno ritiro danno questo tipo di risposte

    (toglietemi tutto ma non il mio 5%)

    • non ti preoccupare sei in buona maggioranza con il tuo 95% a cui non bastano decine di partite (rigorosamente alla tv, mi raccomando, tanto è lo stesso) per capire se uno vale 10 o 100 milioni

  726. Este, hai anche ragione, ma se devi fare fiato e prepararti gioca col Brunico, se non altro le centinaia di tifosi presenti hanno un piccolo ritorno dai soldi e dalla passione spesa. Comunque quello che mi ha deluso è l’impressione che i nostri non avessero grande convinzione e l’espressione di Mancini durante tutta la partita non è che invitasse all’allegria. Vedremo quando ci saranno tutti, non mettermi nella lista di quelli che si disperano dopo le prime amichevoli, ma si respira un clima rilassato che non mi piace. Speriamo….

  727. Bobbà: lo United è la mia famiglia, se chiama Mourinho chi sa che succede
    Bacca: voglio la cl
    Higuain non si presentera al ritiro del Napoli per la juve che pare disposta a pagare clausola se delamentis non accetta contropartite

    E questo è solo il diario di bordo del 14 luglio

    #succedesoloanoi

  728. Vabbè pazienza…..sta andando così……sembra che Mancini sia sul punto di salutare…..in compenso arriverebbero Leonardo o Prandelli…….contenti voi….io per niente….toccato il fondo si inizia a scavare…..Leonardo quello della proposta di gioco…..quello di inter shalke……..Prandelli quello che se perdi è colpa di Balotelli….povera Inter come ce la stanno riducendo….

  729. Bah, non sono manco paragonabili al casino che abbiamo permesso che succedesse da noi.

    Intanto Icardi a noi è pur sempre il capitano, tanto per buttarla lì, eh.

    Ma poi, davvero stiamo paragonando le sparate senza seguito di Wanda Nara,
    (no, io sarei proprio curioso di vedere alla Juve una roba del genere)
    con due mezze parole di Bacca (in una società che naviga a vista peraltro, mentre noi siamo ricchi sfondati e potentissimi a quanto raccontano)
    o di Pobbbà?

    Tutta roba che, oltre ad essere stata soffocata praticamente sul nascere
    (da noi cosa scommettiamo che andrà avanti?)

    sono già state tolte da tutti giornali. O succederà a breve.

    Noi, come sempre, ora anche peggio, difesa mediatica e non, zero.

    Oh, ma pare che sti problemi siano nati l’anno scorso.
    Lo diceva anche Mourinho qualcosa come 6 anni fa.

    #seiannifa

    • Mah vedi Este,tu avresti ragione nel momento in cui i dirigenti dell’ Inter fossero anche proprietari dei media italiani.
      Purtroppo non è così……i media sono equamente divisi tra gobbi e gonzi ergo i giornalai non sputano sul piatto dove mangiano rischiando di essere licenziati….molto più facile sparare contro l’ Inter……hanno la certezza di essere seguiti perché i tifosi sono tantissimi e di restare impuniti…..come sosteneva il vate