Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Comete e sostanze psicotrope

Serie A - 5a Giornata

Non è successo niente. Ripetetelo venti volte, intervallando con un sospiro. Non è successo niente. N-I-E-N-T-E (sospiro). Non può essere vero quello che abbiamo visto. E se anche fosse vero – (rumore di deglutizione) – non è possibile che uno scempio del genere si possa ripetere in natura a stretto giro. Intendo: nei prossimi 15-20 anni come minimo. Quindi tranquilli, dormite sereni. Avete avuto paura? Passerà. E’ una classica partita-cometa, come quando rifili 4 pere ai gobbi. Càpita, sì, ma ogni tanto. E quindi – (rumore di deglutizione) càpita anche il contrario, di prenderne 4 in un tempo dal Cagliari, più un rigore sbagliato (quindi potevano essere 5) (in un tempo) (dal Cagliari). L’unica cosa vera è che dopo 5 giornate abbiamo sette punti di distacco dalla Juve (e dalla Roma). Ecco, questo è vero, ed è brutto. Io mi fido solo dei numeri, e se i numeri sono impietosi io mi preoccupo. Sulle faccende esoteriche, quasi paranormali, invece sono pronto a discutere. Non può ripetersi. Uff, no. Certo che no. Come può ripetersi che 11 giocatori facciano contemporaneamente cagare? Oh, undici: ahahahahah, spassoso. No dai, nemmeno nel peggiore dei sogni. E che l’allenatore abbia preso almeno 5-6 decisioni sbagliate contemporaneamente nel mettere giù la formazione? O che i tuoi tre difensori centrali giochino in preda a una specie di torpore quando la palla passa dalle loro parti, specie in area, o il tuo terzino giapponese nel giro di 20 minuti regali un assist agli avversari e, compensando la reattività di un bradipo, si faccia espellere per due falli ingenui da far spavento? Ma dai, è evidente! O non è successo o, se è successo – (rumore di deglutizione) – non si ripeterà. E quando mai si ripeterà un calendario così facile a inizio stagione (Torino, Sassuolo, Palermo, Atalanta, Cagliari) (intervallate da partite con islandesi e ucraini)? Ecco, è tutto una cometa. Anche il calendario-cometa. Calendario da 13-15 punti, e invece ne fai 8. Bleah, che scorrettezza. Questo calendario ci ha evidentemente deconcentrati. E’ evidente. Ahò, quando ce ne mannate una forte? Sai, come quei pugili che sanno di trovarsi davanti uno scarso, salgono sul ring un po’ controvoglia, ahò!, poi scherzano con il rivale, saltellano, lo irridono, tengono la guardia bassa, i guantoni all’altezza delle ginocchia, ahò!, e poi sbamm, perchè anche ai pugili scarsi due o tre cose le hanno insegnate, i montanti li sanno portare e se ti prendono alla mandibola (i pugni-cometa) tu vai giù come un sacco di patate. Tipo, non so se rendo l’idea, se giochi in casa con – mettiamo – l’ultima in classifica e ne prendi 4 in un tempo, quasi 5, ecco, una roba così. E’ EVIDENTE che non sono cose che si possono ripetere, tranquilli, è evidente.

Ora vado a dormire. Magari mi risveglio e siamo ancora alla quarta giornata. Sì, voglio dormire fino a dopodomani: datemi quello che hanno preso Vidic, Nagatomo e Andreolli e non se ne parli più.

share on facebook share on twitter

494 commenti

  1. Io non c’ero e se c’ero non ho visto e sentito nulla,buonanotte continuo a dormire.

  2. Non vorrei fosse come la cometa di Montezuma!

    Sembra che all’Inter, a volte, non ci sia mai fondo.
    Sono indignato (ok, ci sono problemi molto più importanti, e anche per quelli sono indignatissimo).

    No Settore, ti sbagli, il problema all’Inter è l’Art. 18!
    Altro che comete.
    Ah ragione Renzi: va tolto, cosicché i giocatori dell’Inter, partendo dall’allenatore, puoi mandarli tutti a casa, senza giusta causa e con una bella pedata nel didietro!

    Ecco, io toglierei l’Art. 18 solo per questi qui.

  3. Ah, hanno già giocato? Com’è andata? Non è sabato sera ora? Mi sa che mi sono perso qualcosa… Buonanotte Mazzarri! Un consiglio: domani fai il turnover…

  4. Sono completamente d’accordo, perché vedere come ci hanno fatto gol, con i nostri che sembravano degli extraterrestri che non avevano mai visto una partita di calcio, con gli avversari che gli giravano attorno, tornavano indietro e li rilasciavano di nuovo sul posto per fare i loro comodi ha solo a che vedere con questioni prettamente mentali (mancanza di concentrazione, sottovalutazione dell’avversario e simili).
    Invece, l’allenatore non mi convince quando parla di stanchezza e di turn over mancato; innanzitutto, perché non riesco a capire stanchezza di qualsiasi tipo dopo un mese di gioco; e il turn over, che egli lamenta non aver attuato, non ricordo gli abbia dato apprezzabili risultati a Napoli quando perse alcune partite con avversari di rango inferiore proprio perché l’esagerata applicazione dello stesso finiva per snaturare ed indebolire la propria squadra.
    Per chi, poi, continua ad insistere sulla non rilevanza degli errori arbitrali, faccio notare che, probabilmente, potremmo avere qualche punto in più per la lotta per il 3° posto, visto che ci sono squadre che in quanto a continuità di rendimento non sembrano essere migliori di noi. Di gobbi e Roma (che a mio parere, azzardo, vincerà il Campionato) neanche arrivo a parlare visto la distanza che ci separa da essi.

  5. nino

    con tutta la simpatia, ma francamente a tutt’ora non c’è altra squadra in Serie A che si gioca il terzo posto ad aver preso una imbarcata simile alla nostra, con l’ultima in classifica e in casa propria!
    Nemmeno il Napoli ha saputo fare di peggio!
    Non capisco come fai ancora ad aggrapparti agli errori arbitrali.
    Gli errori arbitrali ci sono, sono evidenti e nessuno li ha mai negati, ma qui stiamo di fronte a qualcosa di diverso.
    Di molto diverso.
    Come si fa a non vederlo?
    Forse non lo si vuol vedere, ed ecco, appunto, perché me la prendo con chi tira in ballo gli errori arbitrali!

  6. notte fonda

    buonanotte

  7. Mi sembra di aver parlato di errori arbitrali solo per un terzo del mio commento, e collocandoli in ultimo. E, comunque, per quanto la nostra squadra possa offrire una prestazione sconcertante come quella di oggi, se l’amministrazione della giustizia si rivelasse equa, alla fine della corsa la nostra cagata (perché, ahimé, solo in tal modo va etichettata la prestazione dei nostri), pareggerà quella che altre squadre, non migliori, sicuramente imiteranno. E a dire il vero già qualcuno ci ha preceduto in questo. Quella che non sarà pareggiata, invece, sarà la fregatura che, come al solito, ci verrà data, con conseguente mancanza di punti decisivi per raggiungere gli obbiettivi che ci competono.

  8. Non siamo mai stati sulla carta da terzo posto ben altri sono attrezzati per arrivarci, bisognava fare un mercato ottimo per competere non quattro acquisti decenti e buoni solo per avere una panchina migliore,con questa squadra il massimo sarà raggiungere l’EL che non è da snobbare per quanto possa stridere con la nostra tradizione.Per tenere bene su tutte e tre le competizioni occorre ben altro oggi l’imbarcata è stato un fatto episodico ma il trend se l’indonesiano non mette la mano al portafoglio a gennaio anche la flebile speranza di arrivare almeno nelle semifinali di sticazziliga sarà un sogno… ritorno a dormire.

  9. Sono talmente incazzato che ho scritto Ah invece di Ha.

    Pensa un po’ te.

    ‘notte vittorio!

  10. premetto che non mi importa degli errori arbitrali, ripeto: non mi importa e non c’entrano gli errori arbitrali però oggi la Samp ha vinto con un gol uguale a uno di quelli annullati a noi recentemente. perfettamente identico. morale: ha due punti in più. Credo che Nino si riferisse a questo. Ciò detto, facciamo pena ultimamente, sapremo qualcosa in più dopo la Fiorentina. Nel frattempo consoliamoci con la pena che fanno anche molte delle altre squadre.

    • Perfetto. Certamente neanche mi sogno di pensare che, considerando quello che si intuisce circa il nostro attuale valore, almeno in prospettiva, gli errori arbitrali ai nostri danni possano impedirci di competere per lo Scudetto. Ma potranno tranquillamente pregiudicare il confronto con squadre della nostra stessa levatura.

  11. Ci vogliono giocatori buoni, Mazzarri ci starà mettendo del suo ma la rosa è scarsa, se Thohir non alza l’asticella delle risorse a disposizione rimarremo a sguazzare in questo limbo di prestazioni altalenanti e a raffrontarci con squadre da quinto-sesto posto per molto molto tempo..

  12. Mia madre prima si incazzava con me perché non facevo i compiti e poi con i professori che non riuscivano a farmi andare giù la matematica e altre cosette, visto che quello era il loro lavoro.
    Ma prima se la prendeva con me, come giusto che fosse.

    Ecco, io parto da lì.
    E’ semplice.

  13. Internazionalista

    Se vuoi fare un buon pranzo non compri gli avanzi del mercatino ma compri la roba di qualità,indubbiamente mangerai ma la il pranzo buono non lo fai neanche se la fai cucinare al miglior chef.

  14. Due gialli in 5 minuti
    a Nagatomo.

    No, dico, Nagatomo.

    Se dai due gialli in 5 minuti a Nagatomo, ho una lista di almeno 50 calciatori a cui dare, nella migliore delle ipotesi, la custodia cautelare.

    Scherzi a parte, come al solito nei nostri confronti c’è massima intransigenza. La partita è finita lì, c’è poco da fare.
    Detto questo, aldilà di tutto stavamo giocando da schifo fino a quel momento e abbiamo fatto peggio dopo.

    Ma questa non è una novità.
    Almeno per me.

  15. Poi se qualcuno riesce a convincermi che Allegri considerato una merda di allenatore va ad allenare le altre merde quelle più puzzolenti e non cambia nulla anzi al momento migliora la situazione mi convincerò che le colpe stanno da una parte e non dall’altra.

  16. Per quel che riguarda l’organico: sì, effettivamente ci manca qualcosa, soprattutto avanti, ce lo dicemmo già in sede di chiusura del mercato.

    Però provate a dare una lettura alla rosa della Roma.
    Voglio dire, non è che abbiano dei giocatori chissà quanto più forti dei nostri.

    L’Udinese, la Sampdoria… tutti organici più forti del nostro?

    Non credo.

  17. Estecambiasso

    gli scappavano da tutte le parti,nessuno pressava erano imbambolati l’unico modo per tentare di fermarli era fare fallo ne ha fatti due stupidi ed ecco l’espulsione Vuoi mettere Dodò dudù e dadà lo scarto della roma che si è fatto saltare come un pivello sul secondo gol almeno avesse fatto un fallo come quello di Nagatomo avrebbe preso l’ammonizione ma evitato una brutta figura oltre che il gol.

  18. Infatti dici bene come rosa non siamo inferiori ad udinese e sampdoria infatti con loro ce la giocheremo oggi è un fatto episodico e la classifica non fa testo al momento, alla roma sicuramente inferiori anche se gli abbiamo soffiato dodò 🙂

  19. p.s. Ho scritto di getto non correggendo scusate gli errori le virgole ed i punti spero si capisca qualcosa,adesso vado veramente la giornata è stata lunga e dura come credo anche per voi.Buonanotte.

  20. Come un pivello?
    E’ nato nel ’92, che pretendevi? Una prestazione di mestiere?

    A me sembra promettente, ma ovviamente piuttosto che dire che la squadra è messa male preferiamo sfidare la legge dei grandi numeri e dire che sono tutti scarsi.

    No, dico, ma tu li hai letti i nomi dei difensori della Roma?
    Si sono venduti Benatia e sono rimasti con Castan, Astori e un altro di cui non so pronunciare il nome.
    E sono granitici.

    Hanno una batteria di ultratrentenni come De Sanctis, Maicon, Cole, Totti e De Rossi.
    Un nostro “scarto” come Destro e un ventritreenne che arriva dal Crotone.

    E corrono come forsennati, giocano in verticale e si trovano a meraviglia.

  21. Non ho detto che sono tutti scarsi ma che abbiamo una squadra di metà classifica per qualificarci in EL.

    Sei un po’ contraddittorio quando parli di anziani e giovani,critichi la roma che hanno molti anziani(dimenticando che noi il triplete l’abbiamo fatto con una media di ventinove anni di età) e poi mi dici Che Dodò è troppo giovane per azzannare alle gambe uno come Iturbe.Io l’ho vista bene la formazione della roma te la mando così te la rivedi pure tu guarda anche e sopprattutto centrocampo e attacco e poi paragonala con i nostri.Mo stacco veramente.

    http://www.youtube.com/watch?v=q3t0AHCFubA

  22. p.s. metà classifica in su intendevo …

  23. Ho sbagliato il link è questo: ho veramente sonno…

    http://www.romaforever.it/squadra/

    l’altro vedetevelo pure è sempre un bel ricordare 🙂

  24. Ci sarebbe da aprire una inchiesta per la prestazione indecorosa…un uomo in memo non può giustificare un simile tracollo…detto questo e’ chiaro quale sia stata la svolta della partita.
    Giusta o non giusta non so, ma pare chiaro che con noi l applicazione del regolento e’ e sara’ intransigente…e con questo metro non si va da nessuna parte…non credo infatti che saremo comunque sempre capaci di essere più forti della intransigenza…al momento sembriamo un po pippe…

    • in me si sta facendo largo un’idea: i giocatori,al di la delle dichiarazioni di facciata, non lo sopportano. Una cosa lui trasmette alla squadra: supponenza e finta modestia, che è peggio dell’arroganza

  25. Di fare il confronto con i giocatori della rometta non me ne preoccupo. Lo faccio con quelli del Cagliari o del Torino. Ed è li che mi girano ad elica.
    Perchè per quanto scarsi possano essere i nostri non lo sono più di quelli.
    Però gli altri giocano a calcio. Avolte bene a volte male. Ma almeno giocano.
    Ma ormai ce lo siamo detti tante volte.
    Fra l’altro pare che Mazzarri stia sbagliando anche nell’unico compito che secondo alcuni spetta all’allenatore: motivare e tenere concentrati i giocatori.

    Ps: Non è che abbia visto mille replay ma il doppio giallo non mi pare uno scandalo. Se mi dite che avendolo ammonito due minuti prima l’arbitro poteva chiudere un occhio posso anche essere d’accordo. Ma si sarebbe appunto trattato di chiudere un occhio.

  26. comunque mi consola il fatto che “non sarà facile per nessuno prendere solo 4 gol in casa dal Cagliari” (libera interpretazione da cit. di post Torino-Inter)

  27. Stavamo giocando da cani. E cmq stavamo pareggiando. Poi l’espulsione ha chiuso la partita. Il giorno che un giocatore della juve o del milan sarà espulso in due minuti (giocando in casa) tornerò a credere nel campionato di calcio italiano. Questo non toglie che abbiamo giocato da schifo, ma la rassegnazione con cui giochiamo in campo è la stessa rassegnazione con cui accettiamo qualsiasi torto arbitrale. E questo non è da Inter. Occorre che chi è strapagato – ad ogni livello – dalla Società trovi le adeguate contromisure a questa insopportabile situazione

  28. Ma di che vi preoccupate, il miste ha già trovato il problema: si tratta solamente di fare un po di turn over e sostituire quei 3/4 giocatori che, poverini, non reggono 3 partite in 8 giorni………alla 5° di campionato??? Mi sa che anche il mago di san vincenzo ha assunto un po si sostanze pscicotrope insieme al japan e a tanti altri (hernanes ad esempio non pervenuto). Stavamo facendo cacare anche prima dell’esplulsione del nippo (lenti, molli, zero aggressività, zero pericolosità davanti) e per me sta partita al 99% la avremmo persa anche 11vs11…sottolineo che abbiamo preso l’1-2 1 minuto dopo l’espulsione e l’1-4 1 minuto dopo il rigore parato, sintomo davvero di squadra senza palle, ma il mantra del miste dall’inizio del campionato non era “sempre con il coltello tra i denti”?? boh l’avranno ingoiato sto coltello…..partita strana e mi auguro non ripetibile, nella quale molti giocatori ci hanno messo del loro. una domanda però sorge spontanea: ma com’è che quasi tutti quelli che giocano contro di noi fanno figuroni? che resuscitiamo cadaveri e facciamo sembrare giocatori mediocri dei novelli pelè (ekdal, ibarbo…)? Non sarà perchè gli altri giocano a pallone e hanno almeno un organizzazione di squadra e noi, dopo 1 anno di mazzarri, siamo ancora conciati in questo modo osceno??

  29. Pur di difendere l’indifendibile ora ci si racconta che siamo da mezza classifica, con una rosa che vale quanto udinese e sampdoria.

    Non se mi fa più ridere o incazzare, so solo che ormai non c’è più un limite alle cazzate, e che se difendeste la squadra con la stessa tenacia con cui difendete mazzarri e nagatomo da ogni puttanata che fanno (e la lista inizia ad esser lunga per entrambi, spero che almeno il nippo veda la fascia da capitano solo nei suoi incubi, che già mi rode vederlo in campo, dargli i gradi è delittuoso) l’inter farebbe il pieno esaurito ogni domenica.

    Non pretendo ciò, ma i catastrofismi biblici mi sembrano esagerati.

    Nella serie a del 2014 (mica parliamo del 98) l’inter ha la rosa per arrivare terza.
    Se non vi riuscirà sarà un fallimento del suo allentore. Punto.

    Il resto è aria fritta.

    Ah, prima di insultare il vostro capitano, guardate che succede quando sta fuori, e soprattutto chi e come potrebbe rimpiazzarlo.

  30. manca la continuità che ti dà una rosa forte, per il resto zero preoccupazioni se non per gli arbitraggi, come sempre facciamo da cavia

  31. sembra il blog delle rivincite.

    settimana scorsa i pro Mazzarri gongolavano, questa settimana i MazzarriVattene non stanno più nella pelle.

    e in mezzo c’è l’Inter di cui, pare, non freghi un cazzo a nessuno, prima c’è da sistemare il proprio ego.

    per farla breve e non dilungarmi come mio solito quoto gg, nell’attesa, presumo vana, di riuscire a vedere finalmente una partita dell’Inter senza che un arbitro mi faccia girare i coglioni.

    questo al di là di ogni considerazione tecnico/tattica e di prestazione della squadra che ieri non se ne è salvato uno.

    l’unica cosa positiva è che abbiamo salvato Zeman, quello che ha condiviso il nostro destino ai tempi di quella merda di moggi e unico in Italia ad avere avuto il coraggio a denunciare le merde, sapendo che con quello metteva a rischio la sua carriera, come poi è successo.

    • E ieri sera alla DS glielo ha ridetto in faccia pari pari a quella che sembra essere l’inviata speciale (da Vinovo) alla TV di Stato, tale Cristillin, se non sbaglio. Parole e Musica che è privilegio assoluto, per noi interisti, ascoltare da quella colonia. Come veder passare una stella cometa che chissà tra quanto tempo si ripresenterà.

  32. In ottica quinto posto ,ci sta.
    Qui si rischiava di arrivare terzi, vista la concorrenza.

    Il sarcasmo mi viene dalla presa di coscienza che non si può giocare con un terzino nano, che Juan Jesus alla sua età non ha ancora imparato a giocare a calcio, che Andreolli faceva della panca al Chievo, che Hernanes e Kovacic non possono giocare insieme, che D’Ambrosio non è Roberto Carlos, etc.etc.

    Fra qualche giorno compirò 60 anni e so cosa vuol dire cominciare a tirare i remi in barca; amici, colleghi di fede, ammainiamo le vele delle speranza e lasciamoci cullare dalle onde del mare, che qualche giorno è calmo e a volte (come ieri) tempestoso.

    p.s.La nostra pochezza è sintetizzata nell’espulsione di Nagatomo, manco fossimo l’Empoli, ad una grande la mediocre classe arbitrale che ci ritroviamo certe cose non le fa.

  33. concordo con bandini

    l’evidente irrisione a sfondo razzista con due gialli al giapponese è stata offuscata dalla grande prestazione dei nostri per il rilancio dell’economia della regione sardegna cui va tutto il nostro plauso

    sottolineerei inoltre il coraggioso atto di coraggio (2 volt is mei che 1) del miste che col suo “colpa mia” sfida i dardi e le frecce di un sorte oltraggiosa (cit. shakespeare, scusate ma co cce vo cce vo) come faceva quel bambino che ammettendo la colpa sperava nell’impunità o quantomeno nella benevolenza degli adulti…

    e che dire della versatilità dei nostri 11 leoni capaci di interpretare senza contraddizioni la parte della pecora (col cagliari) o del coccodrillo (col palermo) con uguale nonchalance…

    insomma, me par mal

    me par

    • Tutto giusto Victor.
      Tranne che se fai la pecora col Cagliari col Palermo devi aver fatto il tonno.
      O la sarda (e tutto torna) nella pasta.

      In ogni caso la colpa della sconfitta va, spiace dirlo, all’Este, il quale con la sua totale incomprensione delle più semplici leggi della cabala ha causato (come da me previsto), la piuma di Sau(ron).

      Ah, la falena peraltro è sarda.
      Poi venite a dirmi che non credete a certe cose.

    • Quella dei due gialli in faccia a nagatomo è geniale.

      qualcuno l’ha già detto mazzarrivattene?

  34. forse sarà stat una cometa, ma 4 li potevamo prendere anche dal Palermo
    e come col Palermo siamo partiti molli e senza idee trovando anche in quel caso un gol casuale (anche quello del Palermo lo era a dire il vero ma l’atteggiamento lo giustificava). E come col Palermo abbiamo subito la migliore organizzazione tattica, tirando fuori la testa in quei 20 minuti inziali del secondo tempo…poi il buio, e però….senza il miracolo di Sorrentino l’avremmo vinta e magari ieri senza l’espulsione del demente nipponico (l’arbitro fiscale, ma lui cmq un demente) magari l’avremmo che ne so, pareggiata….
    ed alora ci dobbiamo mettere d’accordo: ci basta il risultato?
    A me, purtroppo, sì.
    Sì perchè ormai mi sono messo il cuore in pace: questo allenatore non mi piace, mi dà sui nervi, non è stato capace di dare un gioco e neanche un’anima a questa squadra…ma è l’allenatore dell’Inter e lo rimarrà perchè Thoir non butterà mai 3 milioni, anzi 6, di di euro così dalla finestra (senza contare che in giro c’è il nulla perchè Mancini e Spalletti per dirne 2 sono fuori dal nostro Budget e di parecchio).
    Quindi speriamo che di culo o di rinterzo, magari per generale pochezza, almeno i valori tecnici (perchè lInter quest’anno non è una squadra scarsa ed è stata costruita bene da Ausilio) ci portino i punti per arrivare 4.rti o magari con un miracolo (ma grosso) terzi.

    P.S.: Lo dico fin d’ora tutto questo “cosare di cervello” fatto sopra non tiene conto degli errori arbitrali che ci sono stati e purtroppo continueranno ad esserci

  35. certo che la proprietà della lingua di costui

    è veramente sopraffina

    veramente

    altroche calcio

    ps mazzarri deve convincermi a non odiarlo, gli do un mese…qualcuno lo avvisi per cortesia

  36. In realtà Moratti è il proprietario occulto del Cagliari. Da sempre, per altro.
    Abbiamo perso per suo ordine per salvare Zeman e la serie A all’Inter B.

    • Quoto in pieno

      Stessa cosa che ho pensato ieri e che Varriale ha fatto notare a Zeman nell’intervista del dopopartita, sottolineando il rapporto tra Giulini e Moratti, quest’ultimo in qualità di “consigliere” dell’acquisto della società sarda.

      Marpioni!!

  37. Sono d’accordo con este (e con questo rispondo anche a intervincit):
    la rosa dell’Inter, per quanto non completa e con giocatori mediocri soprattutto sulle fasce, non è inferiore a quella delle squadre fin qui incontrate.

    E quello che appunto non si capisce, e dunque non si accetta, è che il Cagliari, ultimo in classifica, ci abbia dato una tal lezione di calcio da rimanere imperitura!
    Ma ce ne sono state diverse, ahimè, negli ultimi tempi di lezioni anch’esse ormai imperiture e madornali, come con il Bologna di qualche anno fa, e soprattutto con il Novara (andata e ritorno all’inferno)!

    Poi voglio dire ai soliti impietosi esaminatori di patenti interiste che no, non sono loro gli unici ad amare l’Inter.
    Ma è anche vero che l’amore deve essere reciproco, altrimenti il rapporto può venire meno, o comunque essere instabile e complicato.
    E io, onestamente, non mi sento molto amato da questa Inter!

  38. Il Cagliari fuori casa darà filo da torcere a tutti (quasicit.).

  39. Corso46, ti stimo e ti invidio per il tuo àplomb.
    Ma oggi difendere Mazzarri è difficile. Difficilissimo. Se non impossibile.

  40. Ribadisco il concetto della “metà classifica”anche se avevo poi chiarito nel post precedente “alta”,si tratta di giocarsela come lo scorso campionato per il quinto-sesto posto in classifica a meno che a Gennaio succeda qualcosa di inaspettato e si faccia un mercato di un certo livello,per me la squadra rispetto al campionato precedente non ha avuto quello spostamento in alto tale da permetterci di sopravvanzare in classifica(ripeto al momento) Medel Vidic Osvaldo ecc…non ci fanno fare quel salto di qualità tale da poter competere.La sconfitta di ieri pur se brucia non fa testo non siamo assolutamente inferiori al Cagliari come non siamo superiori di quanto ha detto la partita con il Sassuolo.Tengo più speranza di giocarcela in EL per arrivare ad avere un posto in CL che arrivare nei primi tre in campionato,tanto più che i primi due posti sono prenotati e la terza per il preliminare difficilmente saremo noi purtroppo (IMHO)

  41. Un altro grosso problema è che manca un leader, allenatore in primis, ossia quel personaggio carismatico che nei momenti complicati delle partite si carica sulle spalle la squadra e trascina gli altri. Per me leaders, negli anni vincenti, sono stati Mancini (in parte), Ibra, il Samuel dei tempi d’oro, Mou. Oggi non se ne vede l’ombra.

  42. In Mazzarri riponevo la blanda speranza che ridesse grinta alla squadra, nothing more nothing less, non avendolo mai amato né per credo tattico né per personalità, stretta com’è tra vanagloria e vittimismo.

    Invece niente, ieri il suo intervento mi ha ricordato la rassegnazione post scoppola della parentesi Ranieri.

    Le qualificazioni Champions e la Coppa Italia col Napoli sono state più sue o più di Cavani, Lavezzi o di un Hamsik in stato di grazia?
    Difficile dirlo, come sempre i meriti, come le colpe, vanno ripartiti.

    Possiamo però concordare sul fatto che a governare la transizione dall’Italia all’Indonesia ci abbiamo messo un uomo che ha operato da outsider a lungo e per cui l’Inter, quantomeno in termini di blasone, rappresenta un conseguimento importante per la sua carriera partita da Acireale.

    Ecco dov’è il punto.

    Questa Inter ha blasone ma è ai blocchi, in attesa che qualcuno la faccia ripartire, uno che sappia strillare nelle orecchie le parole giuste oppure che riesca a sussurrarle in modo cospiratorio, convincente, che non ammette obiezioni.
    Uno dotato di ambizione, non è mica peccato averne.

    Invece guardatelo in conferenza stampa, seguitene i movimenti in panca quando si sente osservato dalla telecamera.
    Tutto sembra meno uno che è dentro alla partita, ammicca, fa le faccine, si pavoneggia della sua apparente incazzatura se qualcuno sbaglia una palla e fa intendere all’universo intero che “lui quella sega di metodista non la voleva di certo, aveva fatto ben altri nomi lui…”, allarga le braccia con la rassegnazione furba di chi se ne tira fuori.
    Persino quando si assume una responsabilità lascia intendere che sì, lui se la prende, ma che si tratta solo di generosità verso quei quattro improvvisatori del pallone che gli hanno rifilato mentre non guardava.

    No Corso, a me pare che se Mou era Tutto costui è il suo contrario, il generalotto che salta sul monomotore lasciando a terra a svernare i compagni nella Tenda Rossa (so che coglierai la citazione) e che si incazza se un impertinente declina il sospetto che possa non farlo per il bene collettivo.

    Non mi sembra quello che parla davvero ai suoi ragazzi, lo vedo satollo del suo status, non avvinghiato alla rabbia di dimostrare al mondo che la sua squadra è la migliore (cosa peraltro difficilina sul momento) ma che LUI sarebbe il Migliore se se se.
    La scialuppa, qualora necessaria, sarà calata in acqua solo per il suo culone, temo, e per il suo grassoccio entourage.
    Di sicuro qualcuno resterà a bordo, stupefatto dalla fuga.

    Sono convinto che questo gruppo tecnicamente non sia male, e che un paio di innesti a gennaio potrebbero portarci a quel terzo posto che siamo obbligati ad inseguire per bilancio e dignità.

    Ma dubito molto che ci riusciremo con lui.

    Ieri Miha ERA la sua squadra, non parlava a suo nome e quelli si sbattevano come pazzi in campo.

    A me basterebbe una cosa così, la sensazione di tifare per un monolito che ha l’obiettivo di mangiarsi il mondo a colazione, non voglio sentire che il Carabag – o il Quaqquaraquà comeczsichiama – è una signora squadra.
    Non lo prescrive il medico il compito di commentare la difficoltà dei tuoi impegni vista la mole di denaro che ti scaricano addosso periodicamente per il tuo “sudato privilegio”.

    E qui si torna daccapo.

    L’unica cosa che si chiedeva a Mazzarri era un’iniezione di disciplina e di voglia di vincere alla squadra perché non è che il suddetto fosse famoso per il suo bel calcio.
    Il problema è che non solo i nostri giocano male ma che sembrano rammollirsi alla prima difficoltà.
    E questa cosa mi fa pensare che non sia lui l’allenatore giusto per rimontare la baracca.

    • sì, ma come dicevo sopra, ora ce l’hai e te lo devi tenere, perchè non ci sono soldi da buttare, perchè la Uefa è lì che ci monitora per il FFP e quindi non accetterebbe che una società con 85 mln di euro di debiti metta a libro paga a sei milioni in due anni una risorsa non utilizzata, perchè non ci sono poi tutte queste alternative che non siano fuori budget o salti nel buio.
      Tutto ciò rende ancora più triste il tutto.
      Non ci rimane che sperare nella sorte, nel colpo del kovacic, dell’Osvaldo o del Palacio (ritornerà prima o poi) di turno e nella scarsezza (o scarsità, boh) del resto del mondo

  43. Quoto jair, tra l’altro uno dei pochi meriti (anzi forse l’unico) che ho riconosciuto a bellicapelli l’anno scorso è che non si era mai “sbracato” contro nessuno, nemmeno in emergenza e in periodi no….ecco col cagliari abbiamo “sbracato”.
    Il problema è che il santone di san vincenzo è non-esonerabile……col bilancio che ci troviamo come fai a pagarlo fino al 2017??? L’errore madornale è stato rinnovargli il contratto prima di giudicare il suo lavoro fino a dicembre-gennaio? Giochiamo di cacca ma almeno siamo acnora in lotta per il 3 posto? rinnnovo. Giochiamo di cacca e siamo a distanza siderale dal 3 posto? Termina sto campionato e poi tanti saluti.

  44. Totocutugno, solo un appunto: giochiamo di cacca e siamo in corsa per il terzo posto? Raggiungilo e ti concederò di levarti dai coglioni con dignità.
    Perché giocando così magari centri il terzo posto una volta ma poi ogni anno ti ritrovi ad incrociare le dita. E, soprattutto, andare in Champions giocando così vuol dire finire peggio dei gobbi che raccattano figure da stronzi con il Copenaghen!
    Secondo me questo da solo il bandolo non lo trova.
    Comprendo le problematiche di un suo esonero, quindi va messo sotto tutela. Magari con un po’ di aiuto riesce a riaversi quel tanto che basta.

  45. Ma Mazzarri non è altro che la risposta sbagliata a Strama, il quale era la risposta sbagliata a Ranieri, che era la risposta sbagliata a Gasperino er carbonaro.

    Quando cominci a mettere un piede nella cacca poi è facile che ci metti anche l’altro.
    Nel frattempo passano gli allenatori, passa il tempo e noi qui a dire sempre le stesse cose.
    Ma non per colpa nostra: vorremmo commentare altro, per esempio una squadra che gioca a pallone, tosta e che se la lotta.
    E invece…

    • Esatto, a me basterebbe una squadra che lotta per davvero, ieri ho visto una Samp da combattimento mica da ridere, ad esempio.

      E condivido pure che abbiamo assunto allenatori basandoci più su gli errori che andavano evitati di volta in volta con il successivo che su una programmazione calcistica all’altezza dell’Inter.

  46. @ j.petrucci

    Con un po’ di buona volontà forse si potrebbe evitare un esonero e raggiungere una rescissione consensuale visto che si dice da più parti che il rinnovo sia stato condizionato al conseguimento di obiettivi specifici, come la qualificazione in Champions.

    L’esercizio dell’anno in corso è stimato in perdita a – 50 mentre gli 85 si riferivano al bilancio chiuso quest’anno, credo.

    Immaginiamo che il costo dell’operazione sia di 5 milioni in totale… non scambieresti uno dei tuoi calciatori meno rilevanti con la speranza concreta di fare meglio con una guida più funzionale al progetto?

    Si fa per dire ovviamente perché sappiamo entrambi che Thohir non se ne libererà, perlomeno non prima di giugno.

    Per cui forza Mazzarri (beh, insomma…) e che La Grande Luce ce la mandi buona.

  47. ma è così difficile capire che mazzarri è un modesto pedalatore della panchina ? è un mediocre sempre pronto alla giustificazione anche non richiesta, capace di allontanare qualunque responsabilità (e i giocatori leggono, si informano, ne parlano tra loro); ricordare l’acireale o la reggina o la sampdoria dà esattamente la cifra del livello : mediocre, il primo tra gli ultimi; e l’inter è troppo per lui, così come lo era per ranieri, Gasperini, strama; così come non lo è stato per mourinho, ma anche per mancini (superbo , sfrontato ma adeguato); non essere stato in grado di farsi comprare dalla società 2 esterni forti (un riconoscimento mondiale andrebbe dato a sabatini che è riuscito a sbarazzarsi di dodò facendoselo pagare…) è sintomo di deficit di personalità e non piuttosto di solidale comprensione…e finora non l’ho messa sulla tattica…non riuscire mai a cambiare registro di una partita, non riuscire a far convivere kovacic e hernanes (in fondo un quasi titolare del brasile), non riuscire mai a farci capire, a noi poveri tifosi, se la nostra squadra sta giocando contro avversari, forti, fortissimi o scarsissimi; è inutile cambiare ora, perché gli eventuali sostituti sarebbero solo traghettatori, perché dovresti continuare a pagare 2 staff e perché voglio che si faccia carico della schifezza che ci fa vedere; per ultimo : se un allenatore costa molto, si compra 1-2 giocatori in meno, non se ne comprano proprio, e i soldi risparmiati si investono, l’allenatore è un investimento, il primo che una società deve effettuare…alla prossima

  48. Cazzo,Jair
    Hai detto tutto ciò che penso ma che la mia pochezza dialettica non mi permette di esprimere!
    Bravo.
    Hai centrato il problema!
    Ergo,siamo nellammerda!!!
    Scusate il francesismo…

  49. Quello che è successo ieri a San Siro è assolutamente normale. Una squadra che ha un gioco ed un’identità precisa domina facilmente contro un’altra squadra che un gioco non ce l’ha…stupisce lo stupore, mi viene da dire.
    Avete presente come (non) gioca l’Inter? l’azione parte da dietro con un giro palla dei difensori che al primo accenno di pressing avversario lanciano la palla lunga sulle punte che quasi mai riescono a gestirla. E la fase difensiva? contro le squadre che (come il cagliari) hanno tre punte di cui due larghe, i nostri esterni si abbassano sulla linea dei difensori lasciando il centrocampo agli avversari e costringendo kovacic ed hernanes a inseguire i terzini avversari che salgono…ieri Medel non era in difficoltà fisica, semplicemente era sempre da solo contro due avversari e nagatomo quando ha preso la prima ammonizione era da solo contro tre…per non parlare di Dodo, abbandonato al suo destino contro Ibarbo

  50. Tra l’altro siamo anche sotto ‘scoppola’ da parte dell’UEFA!

    http://www.fcinternews.it/esclusive/bellinazzo-a-fcin-ffp-per-l-inter-sanzione-con-attenuante-ssiro-in-concessione-pirelli-164415

    Difficile adesso andare a cercare un altro allenatore pagandone due.
    Difficile non solo tecnicamente ma anche e soprattutto economicamente.
    E quindi dobbiamo pure farcelo andare bene e stare muti!

    Grazie Inter!
    Amala.

    Che scemo che sono, dopo il triplete pensavo, ingenuamente, che sarebbero stati, se non di grandi vittorie, anni comunque interessanti e importanti.
    E invece non solo siamo con le pezze al culo, più di prima, ma ci tocca l’umiliazione di vedere partite come quelle di ieri e soprattutto non abbiamo la minima chance di ritornare, a breve, a quel circolo virtuoso di stare in alto, vincere, e/o provarci, che porta soldi e quindi campagne acquisti di livello per continuare a cercare di vincere, ad essere a posto col fpf e a fare incassi e così via di seguito.

    L’unica speranza è che questa squadra si rinforzi negli anni e che molti suoi giovani riescano a mantenere le promesse.
    Ma siamo, appunto, nell’ambito della pura e semplice speranza!

  51. Corso46
    settembre 29, 2014 a 10:53 am

    ….e in mezzo c’è l’Inter di cui, pare, non freghi un cazzo a nessuno, prima c’è da sistemare il proprio ego…..

    chapeau!

  52. Che DIO ti fulmini!

  53. Jair e condensatore alfa:

    non è mai stata mia intenzione difendere Mazzarri dalle critiche in quanto non ci sono mai stati i presupposti da parte sua di meritare una simile attenzione da parte mia.

    la stessa attenzione, ad esempio, che ho dedicato per breve tempo al Mancio quando da ” vedova” non volevo accettare il trattamento che ha ricevuto dalla nostra società e quella ben più lunga e che dura ancora, nel difendere Moratti dalle accuse assurde ed ingiuste che ha ricevute dopo il 2010, dagli stessi che grazie a lui hanno potuto nuovamente gloriarsi di essere tifosi dell’Inter, dopo anni e anni di anonimato.

    Mazzarri non ha ancora acquisito alcun merito, per cui ho fatto solo delle obiezioni come han fatto tutti sulle attese che in lui abbiamo o non abbiamo riposto, e che una domenica sì e una domenica no, vengono attese o disattese.

    per cui non mi ha illuso domenica scorsa come non mi ha disilluso ieri ( A DIRE LA VERITA’,SI’, PERO’ NON SOLO LUI) in quanto sono sempre più convinto che costruire una squadra dandole una sua identità con continuità di risultati concorrono una serie di fattori e da solo un allenatore più di quello non potrà mai fare.

    mancando Moratti e considerando Thoir ancora in apprendistato come Presidente,
    avendo promosso a pieni voti uno come Ausilio che ha fatto le nozze con i fichi secchi, l’unico con il quale prendersela è rimasto Mazzarri, che già sul suo biglietto da visita aveva che è sempre stato sul cazzo a tutti e per quello non lo voleva nessuno, in più è stato scelto dalla vecchia Presidenza che oramai aveva perso la stima e la fiducia di quelli che non hanno saputo mai accettare che come si arriva in alto così si può scendere, sopratutto nel mondo calcistico dove certe cose sono all’ordine del giorno come si può verificare anche quest’anno negli altri campionati esteri e come è sempre successo anche in passato.

    ieri disastro totale dove quasi tutti hanno concorso affinché si concretizzasse e questo, facendo una classifica, grazie (secondo me) a:

    1 Nagatomo che ha fatto cagate in serie

    2 all’arbitro che come gli altri suoi colleghi non ce ne perdonano una che una, facendolo sempre intendere a noi che al max ci incazziamo, mentre ai nostri giocatori crea quello stato di insicurezza che porta anche uno come

    3 Vidic a giocare come un principiante

    4 all’allenatore che non è riuscito a capire in settimana quanto i suoi stessero sottovalutando il Cagliari facendo mancare loro la motivazione necessaria e di avere sbagliato le scelte dei giocatori

    4 alla coppia Kovacic- Hernanes che insieme non fanno nemmeno un coglione di quelli che ha

    5 Medel, che però deve avere già capito l’antifona e se li deve essere già rotti mettendo sempre a disposizione solo i suoi e ieri non è nemmeno sceso in campo

    6 Dodo troppo presto osannato e considerato un fenomeno solo per un paio di discese e di cross, ma che in fase difensiva è nettamente peggio del

    7 JJ che è fortissimo solo sull’uomo se però ce l’ha vicino, altrimenti se lo perde, come capita spesso, non lo trova più

    8 Andreolli che ha fatto capire, a chi ne avesse ancora bisogno, perchè ha quasi sempre fatto la riserva lontano da noi

    scritto tutto questo commento (se lo leggerete) solo per allargare il campo a chi vuole sfogarsi contro qualcuno, in modo tale di non essere ripetitivi come gli altri anni dove l’unico responsabile era stato identificato in Moratti e ogni fine partita mi toccava sempre leggere le stesse cose.

    quest’anno va di moda Mazzarri che ha sì le sue colpe, ma come diceva Jair, sia le colpe che i meriti andrebbero divisi, pur considerando che di meriti finora non se ne sono visti, o se visti già dimenticati, come quelli attribuitogli fino a domenica per la difesa migliore del campionato e il miglior attacco e che, grazie a questi avremmo potuto ambire a quel terzo posto che, vista anche la latitanza di quasi tutte le nostre concorrenti per quel posto, eravamo considerati favoriti.

  54. Ma è ovvio, quando le cose vanno male la colpa è di tutti, a vario modo e livello.
    Anch’io faccio la mia piccola lista, e come si vedrà, così per magia, non me la prenderò solo con WM:

    1 MM non c’è più, ma è stato come Attila.
    2 Thor è ancora un apprendista presidente e si capisce.
    3 Ausilio, forse l’unico ad aver fatto bene: i fondi a disposizione erano quelli che erano.
    4 Giocatori spesso non a livello del loro compito e della loro maglia.
    5 Quattro anni dopo il triplete e ricostruzione lentissima, farraginosa, senza una visione.
    6 Fpf, sitiuazione difficile da cui ancora non si esce!
    7 Non andare in Champions significa ritardare crescita sportiva e bilanci decenti.
    8 Non azzecchiamo mai l’allenatore: per averne uno buono ce ne vogliono 9 scarsi.
    9 In questi casi è chiaro che chi paga per primo è l’allenatore (non è una moda, solo la normalità del calcio), ma per me è tutta la società ad essere sotto scacco.
    10 Inutile volere lo scalpo di WM perché non si può per i motivi che sappiamo.
    11 Gli arbitri (e cioè il sistema), in questa nostra debolezza, ci massacrano e ci vanno a nozze.
    12 Nessuno all’Inter, in questo momento, sembra avere la capacità di mettere una pezza.

    Ergo, la vedo dura per il futuro.

  55. Su Mazzarri siamo tutti d’accordo che non sia una cima e mi sono stancato di difenderlo anche solo come figura ( alenatore della mia squadra ).
    Continuo a ritenerlo uno dei problemi ma non il più grave.
    Molti qui parlano di rosa da terzo posto ed è su questo che dissento.
    Questa squadra fatta con i pagherò dell’indocinese non mi convince, come non mi convince avere un presidente che per venire a vedere una partita dal vivo deve partire da casa sua il giorno prima.
    Io ho paura che se prendiamo una brutta china perdendo altre partite e ritrovandoci in basso rischiamo cose peggiori, altro che terzo posto.
    Spero che nel più breve tempo possibile un interista italiano prenda la squadra e la riporti dove merita e forse meritiamo.
    Mazzarri per me è un foruncolo in un corpo malato.
    Ho paura che ci vogliano trombare ben bene.

  56. “Ho paura che ci vogliono trombare per bene”…
    Si lo penso anche io…

  57. non mi risulta che Attila abbia contribuito a costruire l’Impero Romano ma non sono uno colto abbastanza da esserne così sicuro, può anche darsi che lo abbia fatto in maniera occulta, giusto per completare il quadro sulle malignità che ho letto oggi, perchè dire che il nostro ex Presidente abbia distrutto Inter non è altro che quella, a meno di essere come quegli juventini ciechi che negano calciopoli e si arrivi a dire che tutto quello che abbiamo vinto GRAZIE A LUI ce lo siamo sognato.

    tralascio quella sul vero Presidente del Cagliari, che se davvero fosse dimostrabile con una ricerca accurata, finiremmo in B sparati sia noi che loro.

  58. Vista Udinese Parma. Semplicemente una partita di calcio, con due squadre che si muovono con una certa logica, che corrono bene e con qualche giocatore che riconcilia con lo spettacolo (Cassano e Di Natale su tutti). Poi, per carità, non vinceranno niente, ma mi sono divertito e non abbioccato (con cirrosi latente) come nelle ns partite. Noterella: uno come Stankovic in panca da assistente lo vorrei tutta la vita, altro che il pesce lesso che recita a favore di telecamera la sua frustrazione perchè quei pirlotti in campo non fanno come dice lui. Vederlo abbracciarsi con Strama mi ha fatto venire un po’ di magone.

  59. Peccato pero che Stramaccioni quando era da noi era trattato ne più ne meno come e’ trattato oggi Mazzarri…ignorando i trattamenti di riguardo riservatici dalle terne…o cinquine…dopo la vittoria famosa al Conad….ignorando gli infortuni vari etc etc…ma non sara che al di la’ dei nostri limiti e al di la’ dei torti delle cinquine alla Inter godiamo di un ambiente deprimenti come pochi???

  60. …ettecredo che ci si diverte a vedere Udinese Parma…

  61. Nel giro di una settimana l’allegra combriccola ha raddoppiato i suoi associati, mi pare di capire.
    Vabbè, tranquilli, ci stringiamo, ci mancherebbe.

    Ora rimane da capire cosa farci del discorso delle competenze e del “lo fa da una vita” alla luce del poco convincente mancato turn over di settembre.
    Insomma, trattasi di diritto di critica a corrente alternata.

    Ora invece vien fuori che sì, insomma, cosa volete, la squadra è quel che è, qui si rischia di ritrovarci giù, ma è colpa della squadra, mica del tecnico.
    Cioè, tu hai Handanovic, Vidic, Kovacic, Hernanes, Icardi, Osvaldo, Medel

    e Palacio (vicecampione del mondo)

    e se fai peggio del quarto posto è colpa della rosa inadeguata?

  62. Internazionalista,

    a te Tafazzi ti fa na sega (cit “io Chiara e lo Scuro”) la risposta divertente italiana a “Lo spaccone” dove Minnesota Fats e lo Scuro perderanno giusto quella volta per finire in gloria e bene il film sulle altre mille che incontreranno Nuti e Paul Newman, perchè non hanno da dimostrare niente a nessuno di quanto siano forti, perche lo sono e lo sanno.

    per adesso l’Inter è nelle medesime condizioni dei due protagonisti, deve dimostrare di essere forte e ogni tanto gli capita, ma ancora non lo è, da qui l’insicurezza quando le partite prendono una brutta piega.

    ci vuole ancora tempo, sia con Mazzarri che con un altro, basti vedere un’icona come Van Gaal che figura di merda sta facendo con il M.U adesso, nonostante abbiano speso quasi mille milioni per ricostruire la loro squadra.

    non è così nera (ciao Band…) come la vedi tu, solo che, a differenza di altre squadre che vengono aiutate quando ne hanno bisogno nei loro momenti di difficoltà dagli arbitri, la nostra dovrà sempre cavarsela da sola e dovrà, tra l’altro, superare anche i bastoni che detti arbitri le mettono (come ieri) e le metteranno di traverso, come han sempre fatto anche nei nostri momenti migliori di cui tu, come al solito, non ti ricordi.

    nel 1963/64 (anno della nostra prima coppa campioni) ci costrinsero allo spareggio con il Bologna (che perdemmo) a cui ridarono i tre punti che gli avevano tolto per doping, come ci fecero perdere uno scudo già vinto nel 1965/66 nell’ultima partita con il Mantova non concedendoci due rigori netti e per finire nel 2010, l’anno del triplete, ci furono episodi eclatanti in serie che ci hanno rallentato arrivando a farci raggiungere e superare dalla Roma che però si è fatta fregare dalla Samp in casa, altrimenti era un altro degli scudi da annoverare tra quelli fregati e non quello del triplete.

    per cui non è perchè siamo deboli che ci maltrattano, è perchè siamo ancora gli unici onesti e non abbiamo ancora VOLUTO capire come si fa per ottenere giustizia, e di questo abbiamo appena parlato io e te, ma evidentemente te lo sei già dimenticato.

    per finire due parole sullo Strama tanto bistrattato da tutti e alla fine anche da me quando mi sono reso conto che oramai aveva perso il controllo della squadra:

    l’Udinese gioca bene ma lui non l’ha presa nelle condizioni che ha preso noi e non sta facendo altro che proseguire quanto ha fatto Guidolin, oltre al fatto che la pressione mediatica che ha addosso adesso è un centesimo di quella che aveva con noi.

    questo non per sminuire quello che sta facendo e questo vale anche per il Sinisa, una roba è allenare la Samp o l’Udinese e un’altra è allenare l’Inter.

    teniamolo presente nelle valutazioni.

  63. Una differenza c’è…Tafazzi faceva ridere…
    Internazionalista istiga al taglio delle vene in una vasca da bagno con acqua tiepida…

  64. Este
    Per me e’ colpa del tecnico…o forse no…si anche…pero il trattamento di riguardo…l ambiente deprimente…in effetti san siro mi ha sempre dato un po’ l impressione di un gotico noir…tipo nel nome …della rosa… o qualcosa di simile…che alla fine sta rosa la snatura e la rende innocua…

  65. Per quanto mi riguarda io commento le prestazioni della squadra, quindi nessuna rivalsa ne ego da mettere in mostra, visto che nei miei commenti odierni non ho citato nessuno a differenza di quanto fatto da altri nei commenti post atalanta….son disposto a tenermi sto tecnico e questo (non) gioco se per miracolo arrivassero anche i risultati che ci consentissero di centrare sto bendetto terzo posto. Per me la squadra non è scarsa (in proporzione al livello medio del campionato italiano di serie a 2014/2015, non in assoluto), perlomeno è la rosa più logica ed equilibrata da 4 anni in qua (vabbè manca una punta e gli esterni son quello che sono): credo onestamente sia possibile competere per il 3 posto o perlomeno provarci, ma non con il dio della panchina di san vincenzo……questo è qui da giugno 2013 non da 3 mesi e non è ancora stato in grado di dare un impianto di gioco decente alla squadra, non sto parlando di calcio spettacolo, parlo di cose semplici: uno-due, triangolazioni anche elementari, gioco in velocità, un po di pressing alto…boh perchè lo fanno il cagliari o il torino o l’udinese e non può farlo l’inter??? la stagione è ancora lunghissima, il bilan fa pena, il napoli ha ciccio e la viola sfiga……eddai capellone!!!!!!

  66. Estesmargiasso,

    quando la finirai di giocare con (i) l’Ego ?

  67. bella giornata di settembre, ma si andiamo a vedere l’amata Inter, dai contro l’ultima in classifica..si sarà un bel pomeriggio. Arrivo a San Siro e una terribile musica spacca timpani (e non solo) mi accoglie, poi il “miglior posto” prenotato dal sito ufficiale scopro che è il più laterale possibile…in sostanza il peggiore!
    Va be mi dico c’è la partita…undici fantasmi presuntuosi, un allenatore che non so se più incompetente o antipatico. Conclusione esco smadonnando al 44′ del primo tempo.. pensierino della sera: ma l’indonesiano ci vuol far credere di fare le nozze con i fichi secchi? caccia la grana!! e anche Mazzarri!

  68. La grana e’ finita…ci cerca pure l UEFA !

  69. A posto,
    Mi accontento del tuo cambio di rotta.
    Molto divertente.

    Se poi penso a cosa dicevi l’anno scorso a Corso46 (mi perdoni Corso, non sono qua a fare il paladino di nessuno, è solo cronaca) allora è cambio di sitema solare non solo di rotta.

  70. Se l’ Allegra Comitiva è, come tu affermi, raddoppiata, in compenso sul divano attrezzato con microscopio elettronico, a guardare il fuorigioco del sosia di D’ambrosio, ci sei rimasto solo tu.
    Per quel che concerne le competenze, quel che guasta non è affatto dire la propria con misura, come ho avuto modo di affermare più volte, anche se l’abbiamo capito che sei abituato a’saltare’ e, quindi, manco ti sei accorto di quel che uno scrive o, forse, questo è solo dovuto alle note tue difficoltà di lettura. Anche se io penso che valga più quel proverbio che dice: “A lavar la testa all’asino, si perde l’acqua e pure il sapone”.
    E’ solo un banale proverbio, ma adatto ad una situazione altrettanto ovvia.
    Quello che mi piace è il riferimento allo stesso simbolico animale usato a suo tempo dall’entourage di Mourinho riferendosi a Mazzarri. Sia chiaro che l’ho ricordato (l’asino a Mazzarri) per farti piacere… anche se, impiegando meglio il microscopio di prima, potresti accorgerti di essere della stessa natura che imputi a lui.

  71. Grande Stefano!
    4 pere a quel coglione di zamparini!
    Un allenatore con i controcazzi!
    Sono contento anche per lo Strama e il Drago!
    Noi siamo la fotografia del ns mister…TRISTI.

  72. Nino

    Mi trovi un solo commento,
    uno

    1

    in cui do dell’asino a qualcuno, men che meno a Mazzarri?

    Faccio bene io che salto i commenti,
    perché, tra l’altro, il proverbio l’hai scritto pure male

    “A lavar la testa all’asino si perde TEMPO, acqua e sapone”,

    Hai saltato la perdita più importante.
    Quella del tempo.

    Bòn, stammi bene.
    La porta della combriccola è sempre aperta.

    Baibai

  73. Il ‘TEMPO’ da te sottolineato fa il paio col ‘salto’ cui sei abituato quando la storia non ti conviene.
    Non ho nessuna porta da attraversare in quanto sono sprovvisto di ‘Lavagne Tattiche’ e di profonde conoscenze calcistiche, soprattutto di quelle richieste alla Playstation con divano annesso.

    • Sul divano c’è posto,
      lavagne tattiche ti presto la mia

      mi manca solo la Playstation,
      ora vediamo se qualcuno in combriccola ce la presta

      tanto siamo tanti, qualcuno ce l’avrà.

    • Vedi che, dai vari Pep della Comitiva, non sarà difficile reperirne una in buono stato, ché le tengono sempre ben efficienti, hai visto mai Thohir dovesse chiamarne uno al posto di Mazzarri. Speriamo bene. Allora si che, da fortunati interisti, potremo assistere a spettacoli di bel calcio invidiati da tutto il mondo.

  74. Bonimba65
    Ma tu non eri uno di quelli che maledivano Strama?
    …no scherzo, dai…e’ una scherzosa provocazione
    Comunque anche io sono contento per strana stanno e zampacoso…
    Che detto tra di noi TRE glili avevamo fatti pure noi…

  75. …questo cazzo di smart scrive quello che gli pare…contento per Strama Stanko e zampacoso…

  76. Ricapitolando dai vari siti, blog,fb, Fino a mercoledì non di 20 anni fa ma questo dopo la partita contro i bergamaschi su Mazzarri quasi tutti si erano ricreduti fino a farlo diventare Mazzarinho son bastati 3 giorni ed una brutta sconfitta per farlo ridiventare la capra piangente di sempre,mettetevi d’accordo eh,saremo dei tifosi particolari ma cambiare idea sulle qualità ogni cambio di tempo ce ne vuole.

    Ecco il video che ha convinto gli incerti, mentre nel web ci si faceva le seghe via etere a vicenda.

    http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/inter/2014/video/62470/mazzarri-soddifatto.shtml

  77. Benitez è stato riportato in Italia da quel volpone di DL dopo avere vinto una EL a Londra, Gasperini allena da 20 anni e le sue squadre hanno sempre giocato ( tranne una), Ranieri si è giocato lo scudo in Francia, Strama a Udine sta facendo il suo.
    Da noi tutti coglioni.
    Sia ben chiaro, Mou è un ‘altra cosa, anche Ancelotti e Mancio e Simeone o il biondo di Dortmund.
    Meglio una combriccola di tifosi che ‘sostiene’ il proprio mediocre allenatore in una fase di passaggio, che nonostante icardipalaciokovacichernanesvidichandanovic, è difficilissima se non drammatica, che una accolita di velleitari saputi che hanno sempre la solita sgualcita e pelosa ricetta, in qualche caso senza neanche il coraggio di firmarla: avanti un altro.

  78. gianni

    Sotto questo aspetto ti do ragione.
    Ma allargo il discorso anche ai giocatori: possibile che da noi sono tutti (o quasi) brocchi?

    La ricetta non ce l’ha nessuno, men che meno io
    e ti dirò di più: non sono affatto per l’esonero.
    Servirebbe solo a bruciarne un altro.

    Semplicemente dico quello che vedo.
    E vedo che s’è fatto un casino pazzesco per un fuorigioco che, a vostra detta, non c’era, ma non avete specificato se D’Ambrosio era in gioco o era in fuorigioco ininfluente

    mentre s’è detto molto di striscio che 2 gialli in 5 minuti ad un giocatore fondamentalmente corretto, sono quanto meno singolari.

    La differenza alla fine qual è? Che lì col gol di Icardi si vinceva, e allora giù proteste.
    Ieri, invece, la prestazione era indifendibile
    e allora chi se ne frega delle proteste.

    Questo dimostra, una volta di più, che il piano della protesta arbitrale e quella del gioco sono distinti:

    se ne facciamo una questione di giustizia, ci si lamenta anche quando si vince 10 – 0 o si perde 4-1

    altrimenti diventa solo un modo come un altro per sfogare la rabbia della sconfitta.
    E la protesta mi perde di mordente.

    Sul gioco c’è poco da dire: senza ricetta e senza proposte, dico quello che vedo, gioco inesistente o confusionario 3 volte su 4. Squadra che non sa reagire. Giocatori fuori posizione.

    E’ semplicemente diritto di critica, giusto o sbagliato che sia. Non ho mai detto che Tizio non sa fare il suo mestiere o Caio non ha esperienza.
    Semplicemente i risultati non sono quelli che avrebbero dovuto essere, al netto della rosa a disposizione che pure ha le sue carenze.

    Però se vedo la Roma che con Castan e Astori non fa passare uno spillo, che i trentenni lì corrono come forsennati, che Strootman è fuori da 6 mesi eppure Nainggolan lo sostituisce benissimo

    dico che poi l’organico della Roma non mi pare quello del Barcellona
    eppure Garcia in poco più di un anno

    qualche risultato l’ha portato.

  79. Allora ricapitolando dal dopo Mou…

    -Benitez non andava ben era troppo grasso sudava come un porco aveva dei calzini orribili e rompeva i calciatori,fuori uno.

    -Leonardo*

    -Gasperini era troppo gobbo e pur turandoci il naso non aveva esperienza con le grandi squadre,fuori 2

    -Ranieri un perdente nato un povero sfigato (come lo definiva l’ex direttore di tutto sport) e poi con quel gioco arcaico… fuori 3

    -Stramaccioni troppo giovane per guidare una corazzata multi blasonata(su questa affermazione ho sempre concordato e sono stato tra i primi a criticarlo)

    -Mazzarri un piangina difensivista che sa applicare solo i 3 5 2 non ha mai vinto nulla buono sa solo ad allenare la Reggina e poi è antipatico e non piace al’universo femminile Interista.

    – X Avanti il prossimo…

    Forse e dico forse non avremo qualche altro problemino che non sia l’allenatore?

    *manca alla lista soprannominato Leoperdo in quanto ha lasciato a fine campionato,altrimenti gli avremmo ricordato fino alla nausea nel caso non avesse vinto almeno la coppa del nonno il suo passato da bbilanista.

  80. l’Inter è una squadra modesta

    questi tifosi da tastiera impegnati a far vedere quanto ce l’hanno + duro lo sono ancora di +

    avete massacrato questo blog

    ( spazi necessari, x amplificare l’ego )

  81. Ora si va giù duro di Scienze Arbitrali.
    E il fuorigioco dell’ologramma di D’Ambrosio non ne vuole sapere di essere digerito… E, nuova regola, non si possono ammonire i calciatori ‘fondamentalmente corretti’.
    Ma chiedo scusa, sono io che ho confuso i piani: qui, più che delle Scienze Arbitrali, siamo nel dominio delle ‘Scienze Arbitrarie’.

  82. Este

    non sono stupito dal tuo modo di ragionare perchè oramai ti conosco riguardo alle ingiustizie che periodicamente ci vengono somministrate, oltre al fatto che è la seconda volta che ti becco saltare un mio commento dove per primo e secondo ho messo il Naga e l’arbitro quali cause della nostra sconfitta e quindi ho rilevato eccome il fatto che i due gialli sbattuti in faccia al giapa, oltre che “razzisti”, sono stati una delle più importanti cause che ci hanno portato alla sconfitta.

    ma se i miei commenti li salti è un affare tuo, ma se parli in generale non lo dovresti fare e non è vero che quando le ingiustizie sono ininfluenti (e non è questo il caso che anche alla luce dell’1-4 ha contato e parecchio) stiamo zitti perchè due anni fa al conad stadium Moratti e tutti noi eravamo imbufaliti per la mancata espulsione dello svizzero della giuve, pur essendo contenti dopo averli castigati per primi nello stadio di proprietà.

    per cui fai osservazioni false e pretendere di vederci incazzati contro gli arbitri anche quando le cose sono finite bene è una pretesa assurda considerando che anche quando vanno male le nostre incazzature non servono ad un beato cazzo, per cui cosa servirebbe incazzarci anche per quelle finite bene?

    il diritto di critica è sacrosanto e non è nascondendosi dietro ad un dito negando l’evidenza del tuo pensiero su Mazzarri che lo perdi, semplicemente dovresti essere meno ipocrita di altri ed avere il coraggio di dirlo apertamente quanto lo ritieni un asino, che non serve scriverlo a lettere cubitali, basta farlo capire come stai facendo tu da che ha preso in mano la squadra.

    nemmeno io lo ritengo un fenomeno e ho preso tempo per giudicarlo il più serenamente possibile, ma insieme a lui ci metto altri motivi che ci frenano e fregano nel raggiungimento di questi benedetti risultati affinchè non siano altalenanti, mentre tu vedi solo lui come causa, come se il gioco e gli schemi applicati fossero determinanti al fine di vincere sempre.

    a questa stregua mettiamoci la primavera allora a fare la serie A e vediamo se bastano il gioco e gli schemi per vincere che sarà per quello che vincono nel loro campionato e non perchè i giovani che abbiamo sono tra i migliori in Italia, mentre i giocatori dell’Inter, vera e attuali, non mi danno questa impressione.

  83. Secondo me, se avessimo tenuto Strama e rinnovato un po’ la rosa (bastava fornirgli quella odierna) sarebbe stato molto meglio.

    • forse si, forse no, come sempre in questi casi. Secondo me Strama era preparato e bravo dal punto di vista tecnico. Mancava però di maturità emotiva per reggere una piazza come quella interista. Poi ha avuto anche un po’ di sfiga… Ad Udine ora, e per ora, sta facendo bene. Magari più avanti farà meno bene ma una cosa è certa: ha passato il tempo dopo l’Inter ad aggiornarsi in giro per il mondo ed oggi il suo bagaglio tecnico è ulteriormente aumentato e mi pare molto più equilibrato. La sua capacità di modificare i moduli di gioco, anche nel corso della stessa partita, sono un arricchimento per la sua squadra. E ci ha messo 3 mesi a farsi seguire mentre il miste’ nostro in 15 ancora no e con un solo modulo di gioco….E poi Strama mi è anche più simpatico !

  84. Sinapsi81
    Strama fu assai vilipeso deriso e spernacchiato dagli stessi tifosi da tastiera che imperversano qui oggi e che allora sostenevano che noi siamo l Inter e dobbiamo sempre essere superiori a tagliavento rocchi doveri gervasoni vari gialli a nagatomo fuorigioco inesistenti rigori fantasia infortuni….ecc ecc ecc…gli stessi tifosi capaci di tifare sui miliardi spesi di Moratti e conseguenti scudetti e tripleti…e totalmente incapaci di accettare momenti di magra in cui la squadra invece avrebbe bisogno di maggior sostegno…ma checcazzo parlo a fa…in nome della rosa…

    • Strama aveva a disposizione a fine corsa e un po’ di inesperienza professionale.
      Oggettivamente aveva problemi di equilibrio in difesa che non riusciva a gestire con quella rosa, ripeto a fine corsa.

      Ma visto quello che e’ venuto dopo forse era meglio puntare ancora un chip su qualcuno di realmente nuovo.

  85. Però, scusate, se dopo la partita dell’altro giorno ci attacchiamo agli arbitri tanto vale metterci un cartello al collo con su scirtto “raccontate barzellette su di me”.
    A me non piace fare lo zimbello ne fare a pugni con il buon senso.
    Il discorso generale sul trattamento riservatoci solitamente dalle giacchette nere è assoltuamente condivisibile (anche se il nuovo presidente razzista avrebbe dovuto sistemare tutto…).
    Ma questo giro non ci azzecca nulla. Il ninja ha fatto la cazzata e basta.

    Riguardo l’elenco di allenatori bruciati: a me Benny e Strama piacevano. Ma il primo si è messo contro la quadra con un’idiozia senza precedenti. Il secondo mancava effettivamente di esperienza a certi livelli (però concordo con sinapsi).
    Ma per gli altri i difetti elencati da intervincit sono veri. E non è che se ci fossimo passati sopra le cose sarebbero andate meglio.
    Cioè, non credo che se mi tenessi per me che mazzarri non va bene per l’Inter contro il Cagliari avremmo assistito ad una prestazione gagliarda fatta di trame di gioco interessanti.

  86. ho visto il derby di Genova e Sinisa lo ha vinto perchè un arbitro ha convalidato un gol alla Samp mentre a noi un arbitro della stessa federazione ne ha annullati due più validi di quello convalidato a loro.

    le ammonizione doppie al Naga nel giro di pochi minuti sono frutto dello stesso trattamento che ci hanno riservato a Palermo, precise precise, perchè sfido chiunque a trovare un arbitro che ha fatto la stessa cosa nei confronti di una grande del calcio Italiano sia nel presente che nel passato.

    non prenderne atto per accusare solo Mazzarri è solo malafede perchè le partite di calcio sono decise il più delle volte da episodi, che possono essere fortuiti come il passaggio dello stesso Nagatomo al loro attaccante in fuorigioco, o volontari come quelli di assegnare o no un gol ad una squadra sulla base di una valutazione soggettiva di un arbitro, sia come quella di dare due ammonizioni allo stesso giocatore nel giro di pochi minuti per falli che altri arbitri a altre squadre manco si sognerebbero di fischiare, o se li fischiassero si limiterebbero a sanzionare il fallo e niente altro, senza ammonire nessuno.

    per cui, Sinisa è bravo ed è pronto per l’Inter e Mazzarri al max potrà di nuovo allenare la Reggina e tornare al suo habitat naturale…

  87. scusate ma il miste dopo palermo ha per caso detto “il palermo è una signora squadra”?
    a parte gli scherzi (boh poi forse lo ha detto davvero…), qui non si tratta di essere pro o contro mazzarri (che per inciso mi pare non piaccia a nessuno), perchè si tifa inter e non l’allenatore di turno. Si tratta di giudicare quel che si sta vedendo da 15 mesi a questa parte, cioè (a parte la partenza dello scorso campionato e qualche rara partita qua e là) il nulla assoluto, innanzi tutto in termini di gioco, ma anche di risultati: insomma diciamolo chiaro che il 5 posto dello scorso anno è figlio anche e soprattutto di una qualità media del campionato che diminuisce drammaticamente di anno in annno perchè, lo riscrivo per la 3/4 volta, con i punti dello scorso anno nel campionato “di strama” saremmo arrivati ottavi. Se possibile, quest’anno l’asticella della qualità si è ulteriormente abbassata e mi fa rabbia pensare che con questa rosa, in questo campionato, non sia possibile giocarcela per il 3 posto….ecco per me purtroppo con mazzarri non si può, il suo napoli giocava nello stesso identico orrido modo (squadra sparagnina e difensivista con un centrocampo muscolare e di incontristi, 2 schemi: 1) lancio lungo da dietro 2) appoggio su maggio o zuniga), ma davanti aveva 3 fenomeni che prima o poi ti risolvevavano la partita. Noi non li abbiamo e non possiamo giocarcela senza un gioco e un’organizzazione di squadra ben definita, ma walterone gioca così da 30 anni. Amen. Ora sotto con il quarabag, altra signora squadra (cit).

    • Che poi, mi sia concesso, giusto per non perderci in “rosa da terzo posto, rosa da quinto posto, ecc” io focalizzerei l’attenzione su altro. Questa è una rosa che con Torino, Sassuolo, Palermo, Atalanta e Cagliari non è in grado di sviluppare un gioco migliore?
      Dove, sempre, per migliore non intendo lazzi e spumante. Intendo più definito ed incisivo.

  88. giovedì

    contro il dream team di paperopoli

    inizierà il nuovo corso!

    no, no ti vecio brontolon, corso come epoca…

    e se non sarà così

    peste lo* colga! (cit. amedeo nazzari)

    *lo=allenatore attualmente all’Inter non esattamente amato dai tifosi…

  89. Benitez se l’è cercata sia con i giocatori (e sappiamo tutti il perchè) sia con il presidente (un grande presidente tengo a precisare). Su quest’ultimo ricordo l’episodio con cui si è definitivamente scavato la fossa con le sue mani. Una settimana prima di Brema Moratti “anche se già quaificati cerchiamo di non fare figuracce a Brema, siamo i Campioni d’Europa” e lui di tutta battuta mette Orlandoni in porta, Natalino, Biraghi ecc. risultato 3-0.
    Un capoccione vero. E gli stessi difetti li sta palesando a Napoli

    Ranieri, di che vogliamo parlare? 7 sconfitte consecutive, e lui che andava alle interviste ridendo spensierato (questa c’entra poco ma dava fastidio a me)

    Strama a me non dispiaceva, ma tra infortuni (praticamente l’ultimo mese e mezzo avevamo tra i 12 ed i 14 giocatori infortunati con Rocchi-Schelotto coppia d’attacco…) e poca capacità di gestione del gruppo (per inesperienza) ha messo nelle condizioni Moratti di cambiarlo per non bruciarlo definitivamente.

    Leonardo non è un allenatore per sua stessa ammissione e non lo conto

    Mazzarri è solo l’ultima triste pagina di questo macabro libro post Mancio e post Mou, ma nonostante gli spettacoli penosi che mette in scena, spero sempre nella nostra “forza”, chè dopo Roma e Juve due spanne sopra, c’è ben poco in giro.

    (ed intanto l’Udinese potrebbe acchiappare Juve e Roma visto lo scontro diretto e la partita che i friulani avranno con il Cesena…)

  90. Mi era sfuggita la regola per cui se sei una grande allora l’arbitro deve usare il cartellino in maniera più accorta.

    Un pirla che regala l’1 a 0 e poi si fa buttar fuori (tutto nei primi 25 di gioco) con interventi da sospetti di malafede resta pur sempre un pirla. Soprattutto se gli hai messo al braccio la fascia e lui ti ripaga così in meno di mezzora.

    Soprattutto se i tuoi tifosi ti portano ingiusitificatamente in palmo di mano e per compensare vomitano veleno quotidiano su chi quella fascia l’ha meritata ma soprattutto dimostra di saperla portare.

    Comunque, continuiamo pure a rinfacciare disimpegni del 2011, mentre per il giapponese derubrichiamo tutto a torto arbitrale.

    • ciao Wolf

      se hai letto uno dei miei papiri di ieri in quello della lista della spesa che ho fatto per indicare il più pirla che ha contribuito a farcene prendere 4 dal cagliari per primo ci ho messo il Nagatomo e per secondo l’arbitro.

      per cui ho tenuto conto di tutto, al contrario tuo che sappiamo bene come la pensi sul giapponese, ma non puoi negare che abbia avuto un trattamento di riguardo da parte dell’arbitro ed è solo quello che volevo sottolineare e non che non se lo sia meritato e cercato con quei due interventi sconclusionati ma di cui solo uno era passibile del giallo, sul secondo un altro arbitro non solo non avrebbe dato il giallo al “giallo” ma forse non lo avrebbe nemmeno fischiato considerando che questo avrebbe comportato l’espulsione del giocatore per due falli del tutto veniali e non cattivi e che non stavano interrompendo nessuna azione pericolosa.

      ti rammento il fallo subito da D’Ambrosio nel pronti via con il Palermo alla prima azione dove il nostro esterno veniva messo giù con uno sgambetto quasi sulla linea del limite della loro area, che se non veniva sgambettato andava diritto in porta visto che il dribbling era riuscito e la palla era già oltre il loro difensore che ha dovuto ricorre al fallo per fermarlo.

      solo fallo, poi un minuto dopo Vidic ha fatto la cazzata che ci è costata il gol.

  91. A Strama gli han fatto i dispetti per tutta la stagione. Branca e Moratti gli han messo fuori rosa snejder, Pazzini non fu trattenuto e una volta rotto Milito eravamo senza centravanti, poi si ruppero pure Palacio e Cassano. Con la formazione che schieravamo sinceramente non credo si potesse fare meglio… ohhh non so se ricordate ma gli acquisti di centrocampo erano gargano e mudingay. Con l’attuale rosa ma soprattutto con l’attuale società secondo me avrebbe spaccato.

  92. E’ evidente che finora la gestione mazzarri non può essere giudicata soddisfacente (eufemismo), ci mancherebbe.
    Però è altrettanto evidente che calciopoli non ha insegnato nulla. Capisco a juventini e milanisti, che hanno tutto l’interesse a negare l’evidenza e i tribunali. Ma a molti interisti (almeno alcuni di quelli che scrivono qui) ricordo cosa ha significato il periodo partito dai primi anni ’90 fino al 2006. Periodo ora pienamente restaurato.
    Lo diceva Mou ai giornalisti: con il vostro silenzio avete coperto calciopoli. Anche Zeman, ogni volta che viene intervistato, non perde occasione per ricordare agli juventini chi sono veramente.
    Noi interisti siamo invece ormai assuefatti alla discriminazione, siamo pronti a criticare (anche giustamente) ogni nostro componente della rosa, e ad accettare come ormai ineluttabile qualsiasi ingiustizia subita. E’ una rassegnazione che a me personalmente dispiace, e mette anche un po’ paura…

  93. wolf

    nessuno dice che ci sia una regola per non ammonire due volte in 5 minuti.
    Il discorso è totalmente diverso.

    L’ammonizione è forse il caso in cui il regolamento maggiormente concede discrezionalità all’arbitro. Certo, ci sono casi tassativi, ma in tanti altri casi è l’arbitro che decide l’intensità del fallo, l’antisportività, se è fallo da dietro, se si disinteressa del pallone ecc.

    Ora, quelli di Nagatomo mi sembravano due falli di gioco, che c’erano, ma che non mi sembravano così eclatanti da giustificare due gialli così ravvicinati.
    Stiamo parlando di discrezionalità concessa all’arbitro.

    E allora è ovvio che, guardando i precedenti di tutte le altre squadre (anche piccole), in genere, l’arbitro tende a dare un “avvertimento” al secondo fallo ravvicinato, a meno che, ribadisco, non sia un comportamento che tassativamente il regolamento sanziona col giallo.

    Il punto qual è, wolf? Che mentre il fuorigioco di Palermo è qualcosa di sottile, visto che la posizione di offside c’era ma era ininfluente

    (al netto degli ologrammi, si discute dell’influenza del giocatore nell’azione e non della posizione che era aldilà della linea)

    in questo caso, che invece c’è mancanza di uniformità, visto che è affidato alla discrezionalità dell’arbitro
    ci si lamenta molto meno (così corso è contento).

    E allora, se la discriminante è il risultato finale o la probabilità di vittoria, è chiaro che più che una protesta assomiglia ad una rosicata.

    E questo non fa altro che indebolire le nostre ragioni, anziché rafforzarle quando ce n’è bisogno sul serio.

    Parere mio

  94. Il giapponese è una testa di cazzo.
    Non si fanno due falli consecutivi di cui il secondo è una spazzata da dietro vistosissima con palla lontana.
    E dagli con l’arbitro, ma se fanno ridere i polli in mezzo al campo diamo la colpa agli arbitri, la lazio ha fatto quattro gol ieri al palermo senza subirne, l’udinese ogni anno è una signora squadra, e noi qui a tirarci sui coglioni con gli arbitri, ma prendetevela con giocatori e dirigenti che sono tra i più pagati della serie A..

  95. Forse non tutti riescono a capire…provo a dare il mio contributo…ok il giapponese ha fatto due cazzate e l arbitro ha ritenuto giusto a sua discrezione ammonirlo due volte ed espellerlo…
    In Parma Milan, per esempio, l arbitro ha ritenuto giusto non sventolare il secondo giallo per un fallo peggiore di quello del giap a muntari già ammonito…
    Ecco…non si contesta la cazzata del giap …si apprezza piuttosto la discrezionalità…
    Non so se sono stato chiaro

  96. E invito tutti a tenere nota dei doppiammoniti nel giro di due minuti ed espulsi…

  97. @este

    il secondo è un fallo da dietro, con palla ormai lontana, in netto ritardo, duro, e secondo me voleva rendergli qualche provocazione verbale ricevuta.

    C’è poco di arbitrario, è fallo e giallo al giallo.

    Poi possiam contarci su che un arbitro un attimo meno fiscale e con più buon senso non ti caccia l’uomo al 25esimo per un fallo che non mette certo a rischio la permanenza in campo dell’avversario, che al bbilan non l’avrebbe fischiato, etc, ma sarebbero discorsi da pettegole in attesa della permanente.

    So solo che quando ‘ste cose le faceva gattuso e l’arbitro perdonava noi si imprecava come pastori maremmani.

    @corso

    la risposta ad este vale anche per te, ma aggiungo a quanto di specifico hai detto tu, che nemmeno io esprimo valutazione su giudizi personali. E non so più come dirtela ‘sta cosa.

    Nella fattispecie, fra settembre e marzo dello scorso anno ho celebrato in primis la crescita di nagatomo, che si mostrava incisivo e costante, frutto forse del lavoro sugli esterni che aveva portato il miste. Non ho avuto problemi a mandar giù rospi perchè non c’eran rospi da digerire, dal momento che mi rallegra sempre un giocatore dell’inter che funziona.
    Da un punto di vista personale, poi, ho sempre sostenuto di non aver nulla contro e che anzi molto probabilmente è uomo di buono spirito, che fa gruppo e spogliatoio.

    La mia contestazione storica, se così vogliam dirla, è che non si tratta di giocatore degno di esser titolare fisso all’inter. Dopo di lui hai comprato una sfilza di terzini, alcuni pagati salatissimi, eppure siam ancora lì con nagatomo.

    Certo la colpa non è sua se detti terzini sono una manica di pipponi e pippeire.

    Ma sicuramente è colpa sua se in 25 minuti ti compromette una partita e la digestione del pranzo della domenica.

  98. Se la squadra giocasse a pallone, macinando calcio, schiacciando gli avversari, non avremmo bisogno di giustificare la discrezionalità degli arbitri, il nipponico che tra l’altro si sta rilevando uno scarsone sopravvalutato, ha sbagliato alla grande e l’arbitro non poteva fare altro.

  99. Nino44 sei ancora lì a dossierare quello che danno a quello tolgono all’altro e ridanno a quell’altro ancora?

    Noi faremo un campionato contro noi stessi, con una rosa costantemente in sfida col suo peggior rivale, ovvero sè stessa.

    Il dato vero della partita di ieri è che non siamo più forti delle nostre cazzate. Anzichè reagir di rabbia e attributi, ci si sgretola e si prendono umiliazioni. WM dovrà lavorare anche su questo.

    Disquisizioni tattiche e arbitrali lasciano il tempo che trovano, e anche su nagatomo abbiamo già speso fin troppe parole.

    Ha fatto 3 merdate in 20 minuti, detto ciò ne avevamo altri 70, si era sull’1a1, con una squadra infinitamente più debole di noi davanti.

    Si poteva ancora sia vincere che pareggiare, invece si è perso e pure male. Portiamoci a casa questa informazione, questa nostra incapacità ad affrontare i nostri stessi limiti, nell’auspicio che se ne possa far tesoro e imparare la lezione.

    Se sarà servita a tornare grandi, ben venga anche questa lezione.

    Se ci si arrabatta su presunti torti non impareremo mai alcuna lezione, per il semplice fatto che non sapremo coglierla.

    • Wolf

      in un altro dei miei papiri (che essendo a casa in questo periodo perchè la crescita dei funghi si è fermata e non si sa il perchè, ho tutto il tempo che voglio per rompervi i coglioni) ho fatto il paragone tra quelli veramente forti nei film che ho ricordato e chi invece ancora non lo è e lo deve dimostrare.

      ebbene noi non siamo abbastanza forti per dimostrare che anche in dieci quella partita lì si poteva ancora raddrizzare, ma questa non è una cosa che non si sapesse già nonostante avessimo battuto l’Atalanta, per cui ogni avversità che ci capita tra capo e collo, tipo la cazzata di Vidic e i gol/non gol a Palermo e le cazzate in serie del Naga e la sua espulsione, non vengono assorbite da grande squadra sicura dei suoi mezzi ma da squadra ancora in divenire con i risultati che vedi.

      per cui hai voglia a criticare Mazzarri e il suo non gioco o le sue scelte, se una partita si ed una no ti tocca cominciarla in salita.

  100. Max e Wolf
    Ho capito…fate fatica a prendere atto degli attuali limiti della squadra…purtroppo sono oggettivi…e vorreste che l Inter fosse superiore a qualsiasi intemperie e che con il suo gioco superasse tutte le avversità…ok ok piacerebbe anche a me ma mi tocca state con i piedi per terra…ma in tutto questo posso o non posso incazzarmi se mi danno contro un rigore inesistente se mi annullano gol validi o se ci trattano con il loro ormai classico occhio di riguardo???
    Cioè…perche chiedere ad una squadra con limiti oggettivi anche la forza e lo sforzo di superare annullare decisioni a noi avverse e ad altri favoteroli…ah certo, se poi volete negare l evidenza e pensare che ci trattano con i guanti bianchi…mi arrendo

  101. Sarà un caso se nel post dove si parla di sostanze psicotrope Gnappo abbia dato il peggio di sé?

  102. il tempo dei derby vinti 9 vs. 11 e delle manette di Mou è finito.
    Ma poi è giusto che una Società di calcio (con i suoi tifosi) debba dare per scontato di dover essere più forte dei torti arbitrali? A me sembra follia

  103. moriremo tutti (cit.)

  104. D’accordo con gg. Mi ricordo quelle partite di calciomoggi in cui espellevano Cordova per un fallo di coscia e ti davano due reti con mano e altro contro e poi ti dicevano che sì, il gol era irregolare, ma se eri forte ribaltavi il risultato.
    Una squadra può essere pessima con un pessimo organico, un orrendo allenatore, due orrendi presidenti, ecc. ecc, ma un rigore farlocco è un rigore farlocco, un fallo di mano in area è un fallo di mano in area, ec a prescindere. Che poi io credo invece che su nagatomo la colpa sia di mazzarri, uno si fa fare un gol da piciu, si fa ammonire e tu non lo togli?

  105. Nino44 ma quindi il problema era che dovevano graziare Nagatomo o che dovevano espellere Muntari?

    Il vero problema è che davanti all’espulsione (tralasciamo che fosse giusta o sbagliata che mi pare di capire che abbiamo idee differenti) Mazzarri ha dichiarato “una squadra esperta si mette dietro e non ne prende 4”.
    ????
    E lui, di grazia, cosa stava facendo? Guardava che la squadra si sitemasse da sola?
    In allenamento avranno provato qualcosa per le situazioni di inferiorità numerica o no?
    E questo è il massimo che ha messo insieme in un anno e passa?
    Tu mostrami una squadra con un minimo di logica e poi SE l’espulsione è ingiusta quando perdo mi incazzerò con l’arbitro, quando vinco mi esalterò.
    Tu mostrami questo scempio ed io, per quanto possa incazzarmi con l’arbitro, continuerò a criticarti.

  106. sul naga la vedo così: giocatore discreto che nell’inter sarebbe una buona riserva e invece è titolare quasi fisso. domenica non è proprio sceso in campo e ne ha combinata una peggio dell’altra, ma l’anno scorso qualche buona partita l’ha giocata. Sull’espulsione: il problema è che il secondo fallo non si poteva non ammonire, troppo plateale, inutile, da dietro, nella metà campo del cagliari. Ad ammonizioni invertite (avesse fatto prima il fallo per cui è stato espulso e dopo il fallo della prima ammoniziome) per me non sarebbe mai stato espulso….poi possiamo certamente discutere se lo stesso trattamento sarebbe stato riservato a chi ben sappiamo, ma ripeto, il secondo fallo è sempre da ammonizione.
    Poi d’accordo con B&R: rimani in 10 sull’1-1 e ne prendi 3 in 15 minuti!?!?!??

  107. Ok, corso

    tu la vedi a tuo modo, io ed altri diversamente.
    Penso sia una questione di opinioni o di scuole di pensiero.
    Inutile starci a dire cose che abbiamo già abbondantemente detto, anche se penso che alcune cose di ciò che dici mi trova, in linea teorica, abbastanza d’accordo.
    Il problema è l’impostazione. Ma ripeto, questione di vedute.
    Io sarei un Tafazzi?
    Mah, penso che, semmai, lo è l’Inter prima di me.
    Fosse per me starei bello tranquillo e paciarotto a guardare una squadra tosta che se la gioca e non fa figuracce come domenica.
    La mia è solo una reazione a quello che vedo, corso.
    Cioè l’effetto.
    Non fare l’errore di scambiarlo con la causa!

    • figurati Internazionalista se posso dare la colpa a te di quello che è successo se non l’ho data nemmeno a Moratti.

      è che sei troppo catastrofico e in più ti ricordo nuovamente che noi non siamo quella roba là e certe figure come quelle di domenica non sono NIENTE rispetto a quelle che hanno fatto sia le merde che i gonzi, e non mi riferisco ai risultati, che pure anche sotto quel piano ne hanno fatte, o non ti ricordi più i vari mister lo vuole il recupero?

      cerca di vedere le nostre partite convinto che le possiamo vincere e non per avere la conferma di quanto hai detto e scritto sul futuro dell’Inter per cominciare…

  108. Tralascio i falli stupidi di Nagatomo frutto più di frustrazione che di altro nel veder scorazzare gli avversari senza poter fare nulla e che gli arbitri non ci perdonano nulla è un fatto ben risaputo da qualche secolo a questa parte.

    Ritorno sul capitolo allenatore per capire quanto possa contare il suo apporto percentualmente in una squadra per me non più del 10 e per i fuoriclasse alla Mou o Ferguson tanto per fare due nomi non più del 15.

    Avevo fatto all’inizio del post di Settore una piccola provocazione che nessuno ha tentato di dare una risposta e cioè il valore come allenatore di Allegri visto da noi come un cane di allenatore mentre nei fatti concreti a livello di risultati e di gioco si sta dimostrando migliore del predecessore dalla facile truffa.Se da quelle parti puzzolenti ci fosse passato il nostro “caro allenatore” da noi tanto bistrattato i risultati sarebbero stati uguali numericamente e come gioco?

    • diciamo che a furor di esperti e controesperti, ex calciatori e veline incide un 20%,
      Il problema è che ci sono allenatori che danno un valore aggiunto del 20% ed allenatori che riescono ad incidere in negativo del 20%.
      Ecco che algebricamente siamo al 40%. Una bella cifra.

      P.S.: Ma il caso -20% non è il caso di Mazzarri (forse…) 🙂

  109. corso

    ma basta con ‘sta faccenda dell’ego, non c’entra nulla!
    Capisco sia comodo pensare che la colpa di certi discorsi e/o atteggiamenti sia l’ego di qualcuno qui, ma ripeto non c’entra una minchia.
    Ma veramente.
    Io posso anche essere catastrofico, che vuol dire…diciamo come la pensiamo mica stiamo a parlare del tempo?! Dai.
    Ma che c’entra l’ego o il tafazismo?
    Ho detto mai, per caso, che gli arbitri non c’entrano?
    No, mai, solo che prima guardo in casa mia.
    Perché è vero quanto dici sull’influenza che certi arbitraggi hanno sui risultati e quindi sui giocatori, ma purtroppo io non penso che 3/4 punti in più faccia giocare meglio i nostri.
    Non ci credo, perché, diversamente da te e altri, penso che il problema del non giocare bene sia abbastanza strutturale e dipende dagli acquisti fatti, dai ruoli, da come vengono messi in campo e da chi li mette in campo!

    E questo è un piano di lettura.

    L’altro è quello degli arbitri che ci bastonano spesso, i quali applicano un regolamento per noi e un altro per juve e milan, da sempre, e su questo siamo d’accordo.
    Ma restano due piani diversi che a volte si possono anche incontrare, ma che comunque non entrano nella qualità di calcio espressa da una squadra.
    Questo è il punto, per me.

    • immagino tu sappia cosa è l’ansia da prestazione senza per questo volere insinuare niente.

      ebbene il fatto di avere già dopo tre partite 5 punti al posto di 9 e questo solo perchè un paio di arbitri hanno deciso così, tralasciando se tu li abbia meritati o no, va ad incidere sulle prossime partite nella stessa misura che un uomo ha nei confronti della prossima volta sapendo che parte da un fallimento, per cui la prossima partita sarà ancora più drammatica di quello che potrebbe essere perchè non la puoi più sbagliare, al contrario di quella che invece avresti potuto sbagliare se di punti ne avessi avuti 9 e non 5.

      è un po’ contorto come ragionamento ma è per farti capire che non sono i 3/4 punti di distacco ad incidere sul tuo gioco, ma i 7 o più che potrebbero diventare a farti paura, come sono diventati adesso del resto e come hanno portato te a dire che non c’è già più un cazzo da fare, portano anche i giocatori a deprimersi e a perdere quel poco di sicurezza ancora di più.

  110. Intervincit, ti do la mia risposta. Ma con calma.
    Prima di tutto mi piacerebbe sapere il restante 85/90 % come lo distribuisci. Perché comunque già così ti ritrovi che l’allenatore mediamente conta più del singolo giocatore. Personalmente sono poi convinto che in negativo il suo apporto possa essere ancora maggiore in quanto lui è il centro nevralgico da cui passano tutte le decisioni. Faccio un esempio: l’allenatore può decidere di far battere un rigore al miglior rigorista; se questo sbaglia è colpa del giocatore. Ma potrebbe decidere di mandare sul dischetto il peggiore. A quel punto in caso di fallimento di chi è l’errore? L’impatto degli errori dell’allenatore, come vedi, è quindi moltiplicato.

    Ed ora veniamo ad Allegri. E posso solo girarti una risposta un po’ paracula perchè ti dico che non mi interessa molto se acciuga è più bravo di quanto tutti pensassimo, se è solo furbo a proseguire nel lavoro fatto dal predecessore ed ha inserito il pilota automatico, se il lavoro vero lo fanno altri e lui è solo quello con il tesserino per sedersi in panchina, se è fortunato o se ha trovato l’ambiente ideale per valorizzarsi. Anche perché non ho visto manco mezza partita della rube per poter esprimere un parere.
    Ne mi interessa sapere cosa farebbe il Nostro dai mariuoli.
    A me interessa cosa sta facendo all’Inter, come sta interpretando il suo ruolo qui.
    E fino ad oggi non mi ha convinto (eufemismo).

    • Chiaramente il resto è degli uomini che si ha a disposizione quelli che scendono in campo in base alla loro bravura ed efficacia.

      Intendevo un allenatore sano di mente nessuno in possesso delle facoltà mentali farebbe battere un rigore da uno con i piedi di legno.

      Purtroppo i mariuoli giocano bene pure troppo per i miei gusti,io le vedo perchè il nemico bisogna osservarlo bene,se ammettiamo che si può inserire il pilota automatico allora decadono tutte le critiche e i meriti sulla figura dell’allenatore e optiamo che un qualsiasi tifoso con un po’ di competenza anche con la playstation potrebbe allenare.

    • Ok, dovevo essere più preciso: il pilota automatico funziona sul breve. Mi pareva scontato. Come cominciano a subentrare variabili la cosa non funziona più.

    • E sempre per la precisione l’esempio del rigore era solo per chiarire quanto l’errore dell’allenatore sia importante perchè viene moltiplicato dall’eventuale inadeguatezza del giocatore.

  111. Diciamoci un verità se non fosse per il forte guadagno(3.5 ml) il nostro caro piangina con quello che gli ha messo a disposizione ET rispetto alle aspettative sarebbe scappato a gambe levate, con tre attaccanti per 3 competizioni caro Internazionalista non si ha molto da scegliere ,speriamo che nessuno con la cattiva stagione prenda l’influenza e il raffreddore altrimenti saranno cazzi 🙂 urge vaccinazione che è il periodo.

  112. BR
    ho letto la tua prima riga e mi pare di poter dire che non hai capito una mazza…può darsi pero che mi sbaglio…

  113. BR
    Mi riferivo al tuo commento su nagatomo e muntari…

    • Capisco.
      Ma la mia era curiosità vera.
      Visto che è tre giorni che lacrimate su un torto che torto non è (magistralmente spiegato da totocutugno) per giustificare l’ingiustificabile volevo sapere qual’è il metro.
      La prossima sarà una rimessa invertita?
      E a quando il campo controsole?

  114. certo che siamo stanchi alla quarta giornata ….se li facessimo giocare un po’ anziche correre alla cazzo…… …rimani in dieci non ti puoi appellare al gioco …. hai poca benzina(il tipo non e’ abituato ogni 3 giorni) ecco che sembravamo in 8 a madrid anziche 10 vs 11 in casa con il cagliari…. sull 1-1…

    il problema e’ arcinoto…eravamo una societa’ romanatica…ora siamo una societa’ lontana…in entrambi i casi tutto sulle spalle del mister…ho ne prendi uno con i controcazzi(mou)…o ne prendi uno sveglio che si circonda dei suoi scagnozzi con le palle che si fanno la societa’ in proprio (mancio,sinisa etc..)…. oppure affoghi…tantopiu se sei un modestissimo mestiarante …che oltre tutto diciamoci la verita… ci sta sui coglioni..ha tutte le caratteristiche del gobbo

    sugli arbitri ormai ho perso speranze…credo che aldila dei moggi(sappiamo tutti del sistema come girava) …sono convinto che quello sia un mestierre tipico da gobbo
    prendete gli artisti…. son quasi tutti dei nostri….
    noi cantiamo canzoni…loro fischiano rigori…

    evviva l’inter

  115. Il Mancio è libero…
    Uffa, vabbè ho capito…

  116. A livello soggettivo dopo partita di domenica resterà sempre un alone di sospetto. Il Cagliari è diventata praticamente una succursale della vecchia dirigenza cui presto si assocerà anche Ivan Ramiro Cordoba.
    Solamente nelle prossime giornate contro Verona, Sampdoria, Empoli, Milan, Lazio e Genoa.. tale alone potrà dissolversi mostrandoci il vero volto della squadra di Zeman, un’accozzaglia di giocatori di medio-bassa levatura o la macchina da guerra vista a S.Siro.

  117. corso

    ho capito e, come ti dicevo sopra, sono anche d’accordo seppur continuo a pensare che il gioco si sviluppa e nasce in tutt’altra maniera, ma sono pur dei professionisti e ben pagati anche, e giocano a calcio.
    Insomma, sono giovani e io mi aspetto dai giovani un po’ di forza e di coraggio (che diamine!), e una mente in grado di sopportare la pressione.
    Se sono all’Inter un motivo ci sarà!

    Ma è proprio di questo che dubito, ahimè, hai capito in sostanza cosa voglio dire?!
    (allenatore e tutto compreso)

  118. @intervincit

    Son curioso anche io di cosa avrebbe fatto lo scorso giugno thoir se non ci fossero stati di mezzo i 3,5 milioncini.

    Sicuri che WM sarebbe lì?

    • Ti dovrebbe rispondere lui… comunque il fatto che gli ha rinnovato il contratto anche per il prossimo già un’idea ce la da sul fatto che creda profondamente nelle qualità del nostro piangina.(Sarà perchè di calcio non ci capisce una cippa? :D)

  119. Che cazzata di Maicon 🙂

  120. Este

    guarda che ti combina il trentottenne 😉

  121. Il Vangelo sulla questione, per me, sono i due commenti di ‘gg’, e precisamente alle 11,52 e alle 14,58 (che tristezza, amico mio: verità sacrosanta); e poi l’articolo, perfetto, al bacio, che ha linkato Corso, che spiega ancor meglio, se era necessario, quello che egli stesso ha opportunamente sostenuto nei suoi commenti più recenti. Non è necessario aggiungere altro.

  122. http://www.bausciacafe.com/2014/09/30/isterismi-e-interismi/

    io invece condivido molto molto di più questo pezzo rispetto a quello postato da corso

  123. Davvero…spero che ogni partita ci assegnino contro rigori fasulli che ci annullino gol regolari che applichino sempre il regolamento alla lettera con noi e con discrezionalità per gli altri…davvero…
    Che per noi ogni partita sia in salita ecc ecc ecc
    noi siamo l Inter si o no?
    No…e’ per capire fino in fondo un certo masochismo…che bello…

  124. Sti burini della romulea se la giocano. se poi gli segna pure il vecchio coattone borgataro rischiano di passare pure il turno.

  125. cari toto e Internazionalista,

    l’avevo letto anch’io su Bauscia quel commento e ne avevo letto un altro il giorno prima più o meno sullo stesso tono.

    per cui nessuna sorpresa che vi piaccia di più di quello che ho postato io preso da Fc Inter news

    se ci andate a visitarli capirete il perchè della loro linea editoriale, considerando che in basso dove si possono rileggere i post passati, uno su Inter-Atalanta non lo troverete, troppo poco interessante per loro parlare di una vittoria, preferiscono le sconfitte, dove lì danno il meglio di se stessi.

    solo che non lo ammetteranno mai dicendo che quello che scrivono è il frutto della loro passione disattesa da una squadra che li tradisce, mentre in realtà è quello che cercano, come quei mariti che si eccitano solo se la moglie fa loro le corna, nel frattempo le danno della puttana in attesa delle prossime.

    • c’è una spiegazione psicologica dietro questo tipo di comportamento,la sofferenza richiede una condivisione che serve ad attenuarla,di qui il gran numero di commenti quando si perde. La gioia dopo una vittoria più che una condivisione “incidentale” non abbisogna. Io,quando le cose vanno bene,non sento il bisogno di commentarle.Dire delle ovvietà non mi gratifica più di tanto.

  126. Mah, io non frequento altri blog interisti all’infuori di questo, per cui non conosco le varie linee editoriali e quant’altro.
    Vado solo su Fcinternews per aggiornarmi sulle notizie.
    Mi sono limitato solo a leggere ciò che hai postato tu e ciò che ha postato totocutugno.

    Evidentemente il tifo nerazzurro si divide in due modi diversi di pensare.
    Ed io che sono sempre contro ogni tipo di pensiero unico ne prendo atto positivamente.
    D’altronde non siamo dei gonzi.
    Almeno su questo sarai d’accordo anche tu, spero.

    • certo che sono d’accordo, e come diceva quel tale, se io e te ci scambiamo una mela abbiamo ancora una mela per uno, se ci scambiamo un’idea o pensiero, ne abbiamo entrambi due.

      evitando di aggiungere che in ogni caso quella buona era la sua…-:)))

  127. corso

    smettila di pensare che ci sono interisti bravi e interisti cattivi.
    Aldilà dei partiti che si formano su questo o quell’altro aspetto, io credo che ogni interista voglia il meglio per la sua squadra.
    Poi i cretini sono trasversali, e sono ogni dove, e certamente anche tra noi.
    Ma stiamo parlando di tifo, non delle sorti del mondo.

  128. Corso

    scusa se su questo argomento mi intrometto anch’io,perchè tu nel mondo del web conosci ed hai frequentato solo quello ti posso garantire che gruppi,blog e pagine di fb come quelli che hai citato ne esistono a bizzeffe,aspettano solo la sconfitta per attaccare quel povero(per modo di dire) diavolo che abbiamo in panchina a volte anch’io ho dei dubbi che amino più la sconfitta che la vittoria.Come bisogna stare anche attenti ai troll alla sgnappo che si incuneano nei gruppi fingendosi Intersti per provocare e infiammare gli animi, almeno sto demente che frequenta da noi si capisce e lo dichiara che è un anti ma molti fanno solo finta,in una chat di streaming delle partite c’era uno che si vantava di andare nel gruppo di bauscia per prenderli per il culo senza che loro se ne accorgessero.

    • certo che puoi intrometterti ci mancherebbe, anche perchè si ritorna a parlare di notte da buoni nottambuli come eravamo una volta.

  129. Si ma senza esagerare con le ore piccole, gli anni passano e si invecchia (io) e tu ormai ultracentenario e il fisico comincia a cedere sulla sedia e richiede il letto,poi quest’Inter ogni partita non aiuta tanto al rinvigorimento domenica ho perso almeno 5 anni di vita 🙂

  130. allora andemm a durmi’, come ci ho mandato il Naga, anche se a lui non gli ho propriamente detto così, a lui ce l’ho mannato e basta, come dite voi de’ Roma…

    • solo lui? io l’ho mannato insieme agli altri allenatore compreso senza escludere quella merda gobba vischiosa di dirigente tal fassone o cazzone che dir si voglia…

  131. Domani notte parliamo di un argomento a te caro i funghi tra un mio dormiveglia e l’altro.Buonanotte a te e a tutti,tranquilli che giovedì si parlerà di una bella vittoria 😉

  132. Buon giorno
    Noto che la ” patente di tifoso” li manda letteralmente in bestia (sia di la’ che di qua) eppure devono essere figli o nipoti di quelli che consideravano Berkamp una poppa immane…BAH
    Inoltre nel frattempo hanno sviluppato un notevole senso del pudore…non bisogna parlare dei torti subiti per non diventare lo zimbello delle altre tifoserie…
    Praticamente sono arrivati alla frutta…manca solo il nome della prossima vittima…quello del sostituto di Mazzarri

  133. Riguardo all’articolo di internews che dirà anche un sacco di cose giuste, trovo assolutamente insensato pubblicarlo qui.
    Nessuno, specialmente fra i “critici”, infatti dopo l’atalanta si era esaltato per la nostra presunta ritrovata forza. Anzi, ai doverosi complimenti per una partita ben interpretata, erano seguiti gli interrogativi sulla possibilità di proseguire in una certa direzione o ritrovarci a fare i conti con gli stessi identici limiti nel giro di poco.

    Sull’ennesimo richiamo a come si deve poi tifare Inter soprassiedo per carità.

  134. BR
    dicci la verità…anche tu eri tra coloro che consideravano Berkamp una pippa immane…
    O non eri ancora nato…beato te?

  135. corso46
    settembre 30, 2014 a 1:50 pm
    […] che essendo a casa in questo periodo perchè la crescita dei funghi si è fermata e non si sa il perchè […]

    anche da voi??? in garfagnana poco o nulla, ore di bosco per contarli sulle dita di una mano, spesso pure già toccati. solo qualche galletto, e intanto settembre se n’è andato….

    • ciao boletus

      qui (valle brembana di più e valle seriana un po’ meno) ne sono usciti un casino alla fine di luglio fino a metà agosto poi hanno proseguito ad uscire, ma molto meno, fino al 25/26 ma a settembre si sono fermati quasi del tutto dove portarne a casa 6/8 etti c’era da fare i salti mortali girando nel bosco anche sette/otto ore.

      però non mi dovrei lamentare perchè in agosto si è fatto il pieno, ma essendo un appassionato vorrei proseguire a cercarli ancora solo per il piacere di trovarli, che ogni volta che ne trovo uno mi emoziono.

      e non so spiegarmi nemmeno il perchè, ma è troppo bello…

  136. La competenza dei tifosi da tastiera…certo che bisogna spiegati proprio tutto…

    • Oddio, mi dispiace di non essere alla tua altezza.
      Però facciamo così, la prossima volta dammi subito del coglione così ci togliamo il peso senza che io debba perdere tempo.

  137. Boletus
    Conoscevo uno SNIS della Garfagnana…
    Hai per caso cambiato nik?

  138. Due cose mi hanno mandato in vacca le vacanze settembr-ottobrine al paesello natio immerso nei colori in riva allo Ionio…l azzurro del mare il bianco della spiaggia ghiaiosa lo smeraldo dei pini il cielo celeste terso…l aria fresca il giusto…peccato…INTER-CAGLIARI…e le zanzare tigri…dure a crepare.
    Ora da decidere la data del rientro…venerdì allietato da una gran.nella vittoria del giovedì sera…o rischiare un viaggio di inferno (o paradiso) lunedì del post Firenze?…mo ci penso …

  139. BR
    Azz come siamo permaloso…sorry…
    Comunque a me qua hanno dato con molta nonchalance del testa di cazzo e non ho battuto ciglio…comunque scusa

  140. nino44 è la prima volta che scrivo, mai sentito SNIS.

    corso46…. abbiamo avuto una “buttatina” (mitica e lasciava ben presagire) a fine giugno, poi il nulla fino all’ultima di agosto e da lì in avanti sempre robetta. Alcuni dicono che è mancata la pioggia, altri il sole…. poi c’è la teoria dei castagni malati. Io ho notato che al di là di sua maestà porcino ci sono pochi funghi in generale, anche quelli non commestibili. Ho trovato in quantità solo macchie di “dentini” (che non mi piacciono, anche se dicono che sott’olio…).
    Io nei boschi ci vado per soddisfare la panza principalmente, poi però bisogna dirlo: cammini, trovi un mucchietto di foglie vicino ad un castagno, le sposti e non c’è niente, giri intorno al tronco, ritorni al mucchietto che hai spostato ed eccolo lì che ti guarda…. godimento totale. E aggiungo che tra i “malati di…” (e ci metto la topa, il calcio, la politica etc.) i più fanatici furono, sono e saranno sempre i fungaioli.

  141. Sarà anche un ignorante cafone debborgata

    Ma totti è un giocatore ai confini del leggendario.
    Mi tocca levarmi il cappello per l’ennesima volta.

  142. Nino44 se vuoi fare lo spaccone sull’età servendoti di giocatori di 20 anni fa, almeno scrivili correttamente.

    Se vuoi riaprire l’annosa questione sul talento semiespresso di bergkamp per dimostrare la tua competenza, almeno non scrivere per due volte di fila il nome senza g altrimenti la tua credibilità se ne fugge in impennata.

  143. Io competente? Mai detto…anzi mi hanno sempre rinfacciato l incapacità di non saper fare alcuna considerazione tecnica…vero…ammetto…non saprei disti guere un 4231 da un 4312 o un 352 da un 532…a me basta…basterebbe che la buttiamo dentro…
    Per quanto riguarda l ortografia…irrilevante…

  144. Ma io continuo a non capire sta cosa della competenza (come quella di chi ce l’ha più lungo a tifare).

    Insomma, il calcio è lo sport più frequentato e quello più seguito (non so se sia il più bello ma per me sì, lo è), magari oggi meno, non so, ma comunque quello storicamente più importante.
    Appena abbiamo 5 anni cominciamo a correre dietro a una palla, poi giochiamo a pallone per anni e anni – dapprima sotto casa, poi nel campetto di periferia e dopo magari anche in qualche squadra che fa tornei e campionati – vediamo partite da 50 anni (!) e più, e mi si viene a dire che non abbiamo nessuna competenza?!

    Io credo invece di dire, e senza falsa immodestia, che il calcio è, tra le cose che mi appassionano (e ce ne sono tante), forse una di quelle che conosco meglio.

    Certo, mi possono sfuggire a volte certe dinamiche, non sto nell’ambiente specifico, non conosco tutti i calciatori del mondo e ho anche altro da fare nella vita.
    In sostanza, posso anche avere idee sbagliate su questo o su quell’altro argomento, per carità, ma come si fa a dire che non si ha alcuna competenza quando, appena venuti al mondo, subito dopo il latte materno mangiamo pane e calcio tutto il giorno per anni e anni?
    Non so, ditemi un po’ voi.

    • Non fa una piega

    • si Internazionalista, non hai nessuna competenza, come me del resto che come te e forse più di te, e non perchè ho più anni, ho fatto le cose che hai elencato, compreso quello di giocare fino a quasi trent’anni in squadre che facevano il campionato dilettanti di terza e seconda categoria.

      ma non mi sento in grado di dire per filo e per segno a livello tecnico cosa stia sbagliando Mazzarri o gli sbagli che hanno fatto quelli che lo hanno preceduto, ne posso credere di essere meglio di Branca o di chiunque altro abbia fatto campagne acquisti fallimentari o sbagliate negli anni passati prima di lui.

      criticarli su un blog si, dire la mia su certe scelte di giocatori sì, ma che io lo passa fare perchè mi sento competente in materia no, lo faccio e lo facciamo come tanti lo fanno nei bar, come tanti nei bar sono convinti di essere meglio dell’allenatore della loro squadra o del CT della nostra Nazionale, ma che lo credano non significa che sia vero.

      dichiararsi competenti in materia solo per diritto d’anzianità e di visione di mille partite senza per questo avere studiato la materia e avere acquisito esperienza facendo veramente quel lavoro è come se Casanova dicesse di potere fare il ginecologo e quindi di avere la competenza per poterlo criticare.

    • Non avevo visto (con questi rispondi non si capisce a che punto è la discussione).

      Comunque, corso

      non mi dirai che non sai cos’è una diagonale, eh?
      O una sovrapposizione e minchiate simili.
      E di come vanno le cose in questo mondo pallonaro, dai, abbiamo qualche annetto ormai e ne abbiamo viste.
      E avendo pure giocato fino a 30 anni non hai un minimo (minimo) di competenza?
      Suvvia corso.
      La competenza si acquista sul campo è proprio il caso di dire, a vario livello s’intende.
      Non dico mica di essere Mourinho, no quello proprio no, ma un minimo per capire o meno certe cose direi proprio di sì.
      E tu ti sottovaluti perché hai l’ego da soddisfare, sì sì proprio così, in quanto sai benissimo che di calcio te ne intendi.
      Non tantissimo…però te ne intendi.

  145. Scusate il disturbo,

    solo una breve apparizione per farvi notare cosa ha detto, poco fà, il nostro allenatore in conferenza stampa.

    In pratica ha detto che non ha mai avuto il tempo per provare la difesa a 4 (contro il cagliari e soprattutto contro il palermo, mentre stavamo “dominando”, ha pensato bene di proporla, rischiando di farci perdere anche quella)

    “Bisogna lavorarci, altrimenti la squadra va in difficoltà.”

    Ma la cosa più grave secondo me è questa…

    “Ai ragazzi ho detto che voglio vedere qualcuno che viene da me a parlare e poi dica agli altri le indicazioni. Nessuno ci ha pensato contro il Cagliari. Ovviamente il primo più vicino, un attaccante, uno qualsiasi. In modo che io gli dia indicazioni.”

    Ma lui dove cazzo era ?

    Non credo ci sia da aggiungere altro e se non ci credete questo è il link

    http://www.fcinter1908.it/copertina/mazzarri-fischi-mi-aspettavo-peggio-tifosi-ottimi-kovacic-spero-domenica-125615

    Tolgo di nuovo il disturbo.

    Buon Proseguimento.

  146. Ho letto ora il resoconto della conferenza del miste su fcinternews (non lo sento parlare da una vita perchè proprio non ce la faccio…). Che dire, a me pare abbia detto un bel po di stronzate tutte insieme, sembra un oronzo canà dei poveri…no bè, ma per fortuna che ha “una certa esperienza nel gestire la comunicazione”….sigh….

    • Ma soprattutto queste dovrebbero essere situazioni previste e discusse ad Appiano.
      Possibile che l’Inter, questa Inter, non sappia cosa fare nella circostanza di rimanere in 10?
      Ma che cazzo fanno ad Appiano tutta la settimana?!
      Lo dicevo qualche giorno fa che qua non abbiamo uno straccio di piano B né C né D…e il piano A non è che sia un gran che!

      Dice che giocando ogni tre giorni non può allenare la squadra, ma almeno fate la teoria!
      E allora Mourinho che doveva fare, che aveva la Champions?!

      No, io penso che anche questo qua sia in confusione totale.
      E’ andato.

  147. Internazionalista
    Per la precisione…io parlavo per me

    Piuttosto mi interessa una cosa: per una squadra conta – e se si, quanto – l ambiente?

    Per dire: nella situazione attuale e considerando ” l ambiente “, fossi in Kovacic o Icardi o Medel o Vidic o JJ o Banda…o chiunque altro avesse qualche prospettiva…vorrei fuggirmene a gambe levate…sempre che i suddetti respurino ” l’ambiente”…

    • Certo che l’ambiente conta.
      Ma qua non siamo in 3a categoria.

      In fondo stanno all’Inter, vengono pagati bene e calcano i migliori palcoscenici calcistici. Cosa vogliono di più.
      E poi sono giovani (intendo i calciatori nella loro generalità) e se non reagiscono i giovani allora siamo messi male.

      Io più che per l’ambiente fuggirei da questo allenatore.
      In fondo perché l’abbiamo preso se non per le sue caratteristiche di solidità e di gestione del gruppo?!
      Ma se lui stesso dice che nessuno è andato a chiedere cosa si doveva fare in 10, mi dite cosa gestisce questo?

    • E no nino.
      Non ci prendere pure per stupidi!
      Tu non parlavi solo per te.
      Ma la tua era una accusa precisa a tutti i cosiddetti criticoni nonché disfattisti!
      I quali non dovrebbero saperne un cazzo di calcio.

      Non tirare indietro la mano, dopo aver lanciato il sasso.

  148. Siete i soliti disfattisti che non capiscono un cazzo.
    Mazzarri si aspetta che siano i giocatori ad avvicinarsi a lui perchè se si mette ad urlare poi magari lo ammoniscono o lo sbattono fuori.
    Allo stesso modo i giocatori non si fidano ad avvicinarsi alla panca perchè se per caso oltrepassassero la linea poi il 4° uomo potrebbe non farli rientrare.
    Sono gli arbitri, cazzo, gli arbitri!!!

    Ps: “Il Qarabag ha giocatori importanti” è bellissima.

  149. Internazionalista
    Te lo giuro parlavo per me
    Non ho mai impedito a nessuno di saperne più di me
    Quello che critico non e’ la presunta o reale competenza…io critico il fatto che non si accetta il momento particolare, che si pensi che siamo ancora ai tempi di Mou quando tagliawind rocchi e compagnia ce ne facevano di ogni senza riuscire a distruggerli…sono cambiati i tempi e ci vuole pazienza…chi non ne ha non giova alla causa…

    • nino44

      son quattro anni che c’è un momento particolare!
      E non se ne vede l’uscita.
      Questo è ciò che mi preoccupa (si fa per dire, eh, stiamo parlando di calcio. I problemi sono altri).

  150. Sbollita un po’ la rabbia dal minuto 2.10 dopo 17 anni è successo,ridiamoci su…

    http://www.youtube.com/watch?v=8jx0VoB4N8E

    • Capperi, è vero, è successo!

      Bellissimo sto spezzone, con Giacomo che porta la maglia di Scifo a mo’ di pigiama.
      Non c’è niente da fare, ci possono massacrare ma gli interisti sono tutta un’altra cosa.

  151. Non è di Scifo, è di Sforza 🙂

  152. Ecco…se il Qarabag ha giocatori importanti al punto tale da far scendere in campo i nostri col pannolone…ecco a quel punto pretenderei le dimissioni…una questione di dignità per il buon nome suo e dell’Inter…

  153. Internaz

    Capelli un po’ a scodella, faccia da bravo ragazzo.

    Mi ricordo che segnò all’esordio con l’Udinese
    e mi viene in mente anche un prodigioso recupero sulla linea in coppa Uefa.

  154. Vai Choloooooo

  155. Vabeh, dai.

    Un bel juve merda ci sta bene!

    Stasera poi avevano la maglia color vomito dell’esorcista.

  156. Finalmente la Juve sfoggia la prima divisa.

    Quella da arbitro.

  157. Internazionalista

    in Italia siamo tutti CT, non ce n’è uno che dica che di calcio non ci capisce niente.

    vedere una partita e capire se una squadra sta giocando bene o meglio di un’altra lo capisce anche mia moglie che del calcio non gliene ha mai fregato un tubo e guarda le partite con me giusto perchè sa che a me piace guardarle.

    valutare un fallo, un fuorigioco o un rigore lo sa fare anche un bambino che già a sei/sette anni sa il regolamento meglio di noi.

    non c’è niente di complicato nel calcio e nelle sue regole.

    quello che c’è di complicato è mettere insieme una squadra e fare sì che diventi la migliore o una delle migliori e non basta un po’ di competenza acquisita guardando per anni e anni con passione le partite e dire io farei così, io farei cosà per credere che con un paio dei nostri suggerimenti che il povero pirla dell’allenatore non riesce a vedere, le cose si mettano a posto d’incanto.

    senza considerare che quello che suggeriresti tu io non lo suggerirei e un altro avrebbe un’altra idea secondo lui migliore delle nostre.

    quindi verrebbe fuori un gran casino come è quello che viene fuori nei bar quando si fanno discussioni di questo tipo.

    ma ti rendi conto? sono quattro anni che ci stanno provando a rientrare tra le grandi e mi venite fuori a dire che ogni tifoso ha le competenze necessarie per farlo meglio di questi qui.

    per non dire dei sedici che abbiamo aspettato per riassaporare la gioia di uno scudo.

    noi giochiamo con le figurine senza avere la controprova di niente, gli allenatori fanno sul serio e non credo si divertano molto quando, pur lavorando sodo mettendoci impegno e passione, non riescono a tirare fuori dai giocatori quello che loro hanno in mente.

    se nelle prossime partite mi accorgerò che come il Rafa e lo Strama anche Mazzarri non ha più la squadra sotto controllo ne chiederò l’allontanamento come ho fatto con quei due lì, per ora mi auguro e spero che la squadra lo segua ancora come continuano a dire a parole i nostri giocatori.

    mai chiederò l’allontanamento di uno perchè mi sta sulle balle o perchè fa giocare tizio al posto di caio o perchè non fa il 442 al posto del 352.

    mi dirai, come farai a capire se ha perso il controllo della squadra?

    allora ti dirò che sono più di sessant’anni che vedo giocare al calcio e ho la competenza per capirlo…-:))

    • Il Vate diceva che chi sa solo di calcio non sa nulla di calcio. L’aspetto tecnico è importante,per carità,ma ridurre tutto a quello è quanto di più sbagliato ci sia. Non si spiegherebbe perchè in contesti differenti un giocatore possa finire in panchina o diventare imprescindibile per la squadra. E non è solo posizione in campo.

    • Aggiungo che quando leggo di gente come noi che da patenti di broccaggine o meno dopo aver visto qualche partita rimango un attimo perplesso. Con la mia competenza tecnica,pari a zero! e non molto diversa da quella di altri utenti,non sono in grado ne “autorizzato” a farlo. Laggente pensa che passione e competenza siano la stessa cosa…….

  158. E poi c’è da dire che magari uno e’ competente o pensa di esserlo…poi messo li’ sulla panchina dell’INTER si trova bastoni tra le ruote di ogni genere che magari finiscono per farlo sbroccare e non capirci più nulla…tipo rassegnazione del pirla Ranieri o di quell’ illuso di Stramaccioni…
    Per bastoni tra le ruote intendo arbitri rigorosi e/o in malafede – pali/traverse – infortuni vari – avversari più forti – pippe fatte in casa – dirigenti top competenti ecc ecc…
    Ma sono solo le 4.34…dopo una bevuta torno a dormire…

  159. Corso, secondo me quello che molti sbagliano quando parlano di competenza , ma soprattutto quando giudicano, è che c’è competenza e competenza.
    Sgarbi è competente a valutare la bellezza di un quadro diciamo di Caravaggio, di dirti quando l’ha dipinto, le luci, il tratto, ecc.
    ma Sgarbi non saprebbe mai dipingere un quadro come Caravaggio, non copiarlo, eh!
    Noi possiamo capire se la squadra gioca bene, se un giocatore è bravo, ecc, ma comprare un giocatore, allenare una squadra, gestire una società, fare comunicazione, ecc, davvero, è un’altra cosa!
    Intanto ci sono mille cose che noi non sappiamo, poi tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare!

  160. Quindi: Mi dichiaro non competente, ma poi pretendo di avere le competenze per dire se qualcuno e’ competente!
    Fantastico.
    Ps: Internazionalista, scambiare Scifo per Sforza …sei un incompetente!

  161. l’oracolo di s.vincenzo massacrato anche da pellizzari sul corriere (e da praticamente quasi tutti quelli che commentano l’articolo):
    http://www.corriere.it/sport/14_ottobre_01/perche-mazzarri-inadatto-ad-allenare-l-inter-ma-non-colpa-sua-10c609f8-4975-11e4-bbc4-e6c42aa8b855.shtml

    inizia quasi a farmi tenerezza…..anzi no! Io credo che mazzarri stesso si sia reso conto che non può allenare l’inter come aveva allenato samp, reggina, napoli, ecc. cercando di adattare il suo unico schema e modo di giocare al blasone e alla storia dell’inter, introducendo ad esempio lo stucchevole possesso palla a ritmo da 70enni, nel tentativo “di fare” la partita…..ma se per una vita hai allenato in un modo penso sia parecchio difficile cambiare così facilmente. Infatti giocando in quel modo spesso non siamo pericolosi, spesso non si tira nemmeno in porta…

    • L’articolo l’ho letto stamattina e mi trova d’accordo direi su tutto o quasi.
      Quello che non mi convince di Pellizzari però è la tempistica.
      Tirare fuori un articolo del genere dopo un 1-4 con il Cagliari ha un pò il sapore “populista”,, sarebbe stato molto più “onesto” (dal punto di vista professionale intendo) farlo magari dopo Inter-Atalanta quando la maggior parte dei giornalisti pronosticavano l’Inter terza.

  162. estecambiasso
    ottobre 2, 2014 a 12:00 am
    Finalmente la Juve sfoggia la prima divisa.
    Quella da arbitro.

    Ahaha questa è veramente bella.
    gliela passo subito a miei amici juventini.
    Ti devo citare? 🙂

  163. Scusate, io personalmente uno come Mazzarri non l’avrei mai preso.
    Bastava guardare come gioca(va) con le sue squadre per capire che non sarebbe andato bene per l’Inter e per le caratteristiche dei suoi giocatori.
    Non è che ci voleva chissà quale competenza!

    Questo è solo un esempio per dire che non siamo competenti nel senso che non facciamo questo mestiere, ma anche per ribadire che non ci vuole mica essere geni per capire certe cose.

    Come non avrei mai messo l’Inter nelle mani di un pischello come Strama.

    Come non avrei mai preso Gasperino er carbonaro, gobbo e inadeguato.

    Come pure Ranieri.

    Per non dire di Leo, che allenatore non è, infatti lo dice anche lui.
    Però quel geniaccio di MM l’ha voluto in panca, e vabbe’.

    Poi, oh, è vero, non facciamo questo mestiere e dunque non abbiamo competenze specifiche e quotidiane.
    Ma le cose le vediamo, o no?.

    E’ come dire: se non ti droghi non puoi parlare delle droghe!
    E che farebbero allora medici, ricercatori, assistenti sociali, ecc.?

  164. Vabbe’ ci hai detto chi NON avresti preso…adesso per favore dicci chi prende resti

    • nino

      sai che io ero un sostenitore di Benitez, non tanto per amore (quando partì Mourinho ero abbastanza choccato anch’io), quanto per il fatto che in fondo era un allenatore di livello internazionale, anche vincente, e uno così dopo il Vate non era male.

      Poi sappiamo tutti come è andata e non voglio riaprire il caso, per carità santissima.

      Ecco lì, secondo me ci avevano preso, dopo di che un errore dietro l’altro.
      Gli allenatori papabili c’erano in giro per l’Europa, ma il basso profilo inaugurato da MM all’indomani del triplete e contingenze economiche hanno fatto sì che si virasse sui Leo e Gasperini nostrani.
      Con gli esiti che sappiamo.

      I nomi non li faccio, già all’epoca ne circolavano diversi, e chi non avrebbe voluto allenare i campioni d’Europa dell’Inter e prossimi campioni del mondo?!

  165. jpetrucci
    ottobre 2, 2014 a 12:51 pm
    L’articolo l’ho letto stamattina e mi trova d’accordo direi su tutto o quasi.
    Quello che non mi convince di Pellizzari però è la tempistica.
    Tirare fuori un articolo del genere dopo un 1-4 con il Cagliari ha un pò il sapore “populista”,, sarebbe stato molto più “onesto” (dal punto di vista professionale intendo) farlo magari dopo Inter-Atalanta quando la maggior parte dei giornalisti pronosticavano l’Inter terza.

    jpetrucci

    dal punto di vista professionale lo avrebbe dovuto dire l’anno scorso quando Mazzarri è stato assunto…

  166. Stasera me la gusto tutta..
    Voglio proprio toccare con mano…voglio vedere in faccia chi corre chi lotta o chi si caga sotto…voglio proprio vede’…

  167. è evidente che la tempistica di pellizzari è sospetta, però sono concetti che sui vari blog dell’inter si leggono fin da quando, nel 2013, è stato chiaro che mazzarri sarebbe stato il nuovo allenatore dell’inter….voglio dire c’è sempre stato ampio scetticismo in quasi tutta la tifoseria e non solo perchè bellicapelli sia antipatico. Per questo mi suona ancora più strano che si sia deciso di confermarlo rinnovandogli il contratto, tantopiù da parte dell’indonesiano che mi pare sia uno che da un certo peso agli umori generali della tifoseria, perlomeno quando sono così evidenti come in questo caso.

  168. caro Internazionalista

    passi dalla competenza alla supponenza alla velocità della luce.

    presumo che il Rafa ti sia andato bene dal momento che è l’unico che non nomini negli sbagli, ma invece, seguendo il tuo ragionamento e quello che ha poi dichiarato lui ai nostri giocatori, sarebbe stato l’ultimo da prendere in quanto aveva idee di gioco totalmente diverse dal Mou che ci avevano appena fatto vincere un triplete.

    difatti si esautorò praticamente da solo visti i risultati scadenti che ottenne nel suo breve periodo con noi, anche se nel suo palmares può vantare una supercoppa Italiana e un Mondiale per CLub vinti grazie all’Inter che lo ingaggiò e non certo per meriti suoi.

    Leonardo non era un allenatore ma quando prese il suo posto riaccese speranze ed entusiasmi identici all’anno prima, fino a che, per mancanza di forze che avevano profuse per tenere i piedi in tutte e tre le competizioni, sia per recuperare i punti di distacco e le due partite saltate per fare il Mondiale per Club , perdemmo le due più importanti e ci dovemmo consolare solo con la Coppa Italia, arrivando però secondi nel campionato Italiano e non ottantesimi e uscendo miseramente ai quarti in Champion contro la tedesca più debole che c’era in lizza, avendo eliminato la più forte che era il Bayern agli ottavi, risultato che illuse la maggior parte di noi, ed anche i nostri giocatori, che il triplete era ancora lì a portata di mano.

    e invece no e la tifoseria delusa si rivoltò contro Leonardo accusandolo di tutto e questi, che non era e non è un pirla, alla prima occasione ci salutò lasciandoci in braghe di tela poco prima dell’inizio del nuovo campionato.

    questa è cronaca, eh? ne competenza ne supponenza, solo cronaca.

    • Ma supponenza de che?

      Sul Rafa mi taccio e per il resto lo so che è cronaca.
      Ormai stantia.

  169. Corso46
    E’ come dico io…chi ha fiuto e fiuta…se la batte a gambe levate appena può…non regge la pressione dei competenti…

  170. per Firenze hanno scelto Tagliavento…

    chissà chi ci butteranno fuori stavolta?

    non so se c’è nelle scommesse sportive la quota relativa alle espulsioni, se c’è quella che all’Inter sarà espulso un giocatore nel corso della partita sarà a mezzo, vale a dire se giochi 10 riprendi i tuoi 10 + 5

    viceversa la quota che ne sarà espulso uno della giuve la trovi a 100

  171. In quella settimana maledetta del 2011 (3 dal bbilan e 5 dallo schalcke che ci son costati la stagione) io ho maledetto più chivu che leonardo.

    In entrambi i casi il risultato era aperto pur avendo una squadra che correva sulle ginocchia causa il numero infinito di gare disputate dai nostri fra sett09 e mar11, un anno e mezzo senza pause fra triplete, mondiale fifa, supercoppe, mondiale club, recuperi vari e una preparazione atletica estiva firmata benitez che segnò l’inizio della fine con una sequela di infortuni che sembra in parte cessata solo adesso con wm.

    Dicevo risultato aperto, nonostante tutto, e lo stronzo col casco si fa buttar fuori a metà gara in entrambe le occasioni. La squadra in 10 non ha retto, in primis per le ragioni appena evidenziate, ma in parte certamente anche per un crollo psicologico, specie con lo 04.

    Ce l’ho ancora lì sullo stomaco, anche se la purgata con lo 04 che più mi urta a rievocare, è la finale uefa persa ai rigori nel 96/97.
    Ero giovanissimo e passai una notte di inferno, paragonabile solo al 5 5 02

    • wolf
      ero a san siro a vederla quella finale persa ai rigori con lo shalke, non ti dico il clima da funerale mentre si usciva dallo stadio….

    • il vantaggio di essere giovani era che per te era la prima.

      crescendo ti sei beccato la seconda a distanza di cinque anni.

      io e altri nati prima di te, nel 66/67 ce ne siamo beccate due nel giro di una settimana.

      ma siamo rimasti Interisti lo stesso…

    • Posso immginare toto. Ricordo quello che aleggiava in casa mia, in particolar modo nella mia stanza!

      Però poi l’anno dopo ho iniziato a frequentare lo stadio, e il clima dopo 90 minuti di ronaldo era tutto fuorché funesto.

      Anche nelle ultime, post rapina di torino, il clima era goioso finiti i 90. Tipo tripletta di nazario da lima in un 5 a 2 all’empoli. Non si poteva uscire dallo stadio incazzati perché le merde avevano appena vinto a bergamo spegnendo le ultime briciole di speranze.

    • Perché io ho forse cambiato squadra?

      Io l’anno dopo ero ancora lì a disperarmi che si dava il mio idolo di quel periodo al bbilan, per non parlare poi dei ladri che fra gol non gol di peruzzi e ferrara, rigori a manetta ad uso e consumo vedi la fatidica juve inter e tante altre, si son comprati uno scudetto NOSTRO manco fossero al banco dei freschi.

      E così via fin quando finalmente ho potuto celebrare uno scudetto. Con volante e clacson in mano, per darti un’idea di quanto l’ho dovuto aspettare (ho vissuto anche quello del 89 ma troppo gagno perche me ne fottesse qualcosa).

      Posso assicurarti che l’interista della mia generazione è temprato sia alle nostre follie che al marciume delinquenziale che attanaglia il nostro calcio. Le ha vissute tutte all’ennesima potenza durante gli anni scolastici, con compagni a maggioranza gobba che vivevano per incontrarti al Lunedi.

      Altroché filippo e gli striscioni di sto cazzo, avessi vinto io in quegli anni quel che ha vinto lui…

  172. E va be’, ogni volta, prima della partita, sta tiritera sull’arbitro di turno!

    Si comincia a piangere già dal giovedì.
    Parandosi il culo per la domenica.

  173. Internazionalista

    ognuno ha le sue fisse.

    l’ultima di Tagliavento coincide con l’espulsione di Alvarez perchè a metà campo ha preso la palla che gli è rimbalzata sul braccio e l’ha ammonito per la seconda volta, dopo che anche la prima ammonizione era stata esagerata a detta di tutti.

    questo in Napoli-Inter 4-2 dell’anno scorso quando la partita era ancora tutta da giocare nel secondo tempo e si stava sul 3-2

    riguardo al tuo commento di prima ho detto supponenza in quanto l’unico che hai supposto che fosse stato scelto bene dall’Inter è esattamente quello che invece l’Inter non avrebbe dovuto scegliere assolutamente, in quanto non c’era proprio niente da ricostruire avendo Moratti confermato gli eroi del Triplete e quindi c’era da prendere uno che mantenesse lo status quo e proseguisse a vincere senza inventarsi niente di che.

    invece hanno preso uno che voleva rivoltare la squadra come un calzino e insegnare a quelli che appena avevano vinto tutto e di più a giocare al calcio.

    con i risultati che si sono visti…

    Mazzarri invece è stato preso per ricostruirla e non partiva da un triplete ma da un nono posto e per me c’è una bella differenza.

    sempre per la cronaca.

  174. corso

    e no, anche qui non sono d’accordo.

    C’era da ricostruire invece, o comunque da gestire un passaggio delicato.
    MM sbagliò, per troppa riconoscenza, a confermare tutti, mentre si doveva riprogrammare, vendere qualcuno, fare cassa (come era successo l’anno prima con Ibra), immettere linfa nuova e andare avanti con l’allenatore che si era preso, cercando di avere buonsenso da ambo le parti, e calmando i bollenti spiriti triplettati dello spogliatoio.

    La squadra era in su con gli annetti e troppe battaglie aveva fatto, per cui bisognava capirlo anzitempo invece di ritrovarci con l’infermeria piena per quasi un anno e con giocatori spremuti nel fisico e nella mente.
    E con i risultati che sappiamo da quattro anni a questa parte!

    I vari allenatori succedutisi, WM compreso, sono figli di questo nodo cruciale disatteso e male interpretato da società e dirigenti.
    Devo dire, ahimè, con poca competenza o forse semplicemente con la pancia piena e con un presidente in dismissione.

    E’ inutile, l’abbiamo fatto tante volte sto discorso, per la cronaca.

    E poco conta che, lì per lì, a caldo e sulle ali della vittoria, anche il tifoso Internazionalista non avrebbe voluto vendere nessuno di quella magnifica squadra.
    Ma Internazionalista è solo un tifosotto come tanti…e non un dirigente dell’Internazionale FC.

  175. wolf tail
    ottobre 2, 2014 a 7:13 pm
    Perché io ho forse cambiato squadra?

    wolf

    non volevo mica rivendicare niente, solo sottolineare che per te era la prima mentre per me non era ancora l’ultima.

  176. Ma un’altra punta no?

  177. “E va be’, ogni volta, prima della partita, ‘sta tiritera sull’arbitro di turno!
    Si comincia a piangere già dal giovedì.
    Parandosi il culo per la domenica.”
    Questa è una frase che ho sentito pronunciare molte volte, riferita a noi interisti. Solo che a pronunciarla erano gli juventini. Questo per avere l’idea dei tempi che corrono…

  178. Ok.
    E in Europa League che scusa abbiamo?

  179. Che te devo dì, mi suona come se entrassimo in campo già con lo sconforto.
    Quasi come vittime sacrificali.

    Ecco solo questo era l’appunto.
    Non è che si può vivere col cadavere di moggi sempre lì, eh!

  180. Abbiamo paura di fare qualunque cosa .

    Chissà perché?

    chissà perché…..

    ecco qua spesso si parla di competenze, l’allenatore, gli schemi, l’esperienza internazionale. si forse è vero, su questo ne sapete abbastanza potreste dire la vostra.

    Di comunicazione no.

    state facendo solo il gioco di quelle merde.

  181. Ho le lacrime agli occhi..

  182. Maledetta adsl, maledetta Alice, baldracca infame, il buffering mi sembra come la nuvola di Fantozzi..

  183. No, era solo per confermare la ‘follia’ a cui si riferiva ‘gg’ nei suoi due commenti di tre giorni fa, e che io ho quotato, riguardanti l’assuefazione di molti interisti all’idea di dover giocare ad handicap.
    Se a voi va bene, pur di avere riscontri positivi alle vostre critiche, a me (e non solo a me, credo) non va bene affatto.
    Per quel che concerne il ‘cadavere di Moggi’, sarà che me le sono sognate io le trenta e più giornate del Campionato scorso senza un rigore? E ce n’erano, come se ce n’erano…
    Altro che pararsi il culo, qui conviene girare con mutande d’acciaio…

  184. Ricordo un articolo che diceva che l’inter non aveva rigori da – 31 giornate. come noi solo squadre che occupavano posizioni in classifica tipo 18-20 noi eravamo quindi.
    Eh ma è vittimismo questo.

  185. Tò guarda l’ho trovato, no perché qua si ricorda con dovizia di particolari ogni puttanata che facciamo e poi viene liquidato con un “ma si, quello si sa che è così”
    no, si sa un cazzo , si sa è troppo generico, questo è si sa:
    http://sport.sky.it/sport/calcio_italiano/2014/04/02/non_solo_inter_squadre_senza_rigori_premier_liga_ligue_1.html

  186. Abbiamo spezzato le reni al Qarabag!

  187. Non siamo certo per palati fini ma nel calcio contano le vittorie, per lo spettacolo domani ho programmato di andare al cinema. Evaiiiiiiiii

  188. notte

    due punte fa brutto?

    ma hernanes non era il brasiliano forte che noi avevamo quello scarso?

    icardi xe proprio forte!

    notte (lo go già dito ma no se sa mai)

  189. A qualcuno dispiace? A me no…
    La battuta di Internazionalista non fa ridere nessuno…. C’è rimasto male…aveva già pronto un trattato…
    Si sono impegnati, approccio senza cacarella, ma il gioco e’ alquanto approssimativo…Osvaldo seconda punta imprescindibile…WM ti prego non insistere con Guarin in quel modo…e’ totalmente inutile…non giova…

  190. Ma guarda nino44, vedere l’Inter stasera è stato alquanto imbarazzante.
    Ecco, la differenza sta tutta qui, tra chi non è dispiaciuto e chi invece è imbarazzato come me.

    E ti assicuro che non avevo nessun trattato.
    Sarebbe come sparare sulla croce rossa.

    Detto questo vorrei vedere sempre Icardi e Osvaldo insieme.
    Con Kovacic, naturalmente.
    Il problema purtroppo è dietro.
    E in panchina.
    Ma di questo già ne abbiamo abbondantemente discusso.

  191. Soprassiedo sulla partita.
    Mi piglio i 3 punti perché vedo solo quelli.

    Giocare col 3-6-1 contro il Qarabag.
    Non lo so, ditemi voi.

    Dall’altra parte non c’era manco la squadra, e infatti appena abbiamo messo uno che avesse i piedi per duettare con Icardi l’abbiamo messa dentro.

    Poi, un paio di piccole considerazioni:
    più si va avanti e più questa storia della competenza per esprimere una critica lascia il tempo che trova.
    Qui nessuno dice che al posto di Mazzarri si sarebbe fatto meglio. Nè che il tecnico non sappia fare il suo mestiere.
    Se prendi 3,5 milioni all’anno e alleni in serie A, il tuo mestiere lo sai fare.

    Il punto è che stiamo parlando dell’allenatore dell’Inter. Quindi il paragone è con gli allenatori di pari grado che allenano squadre di pari grado o inferiori.
    Se io vedo che Garcia in 14 mesi porta la Roma al secondo posto, le dà un gioco, manda a rete un 38enne e mette sotto il Manchester City a casa sua, con un organico in cui non vedo top player, non ho bisogno di “competenze”.

    Mi basta fare il paragone.

    Per ora stiamo stentando contro squadre che hanno organici inferiori al nostro.
    Se poi vogliamo continuare a parlare dell’arbitro, facciamolo pure, ma io in questo momento vedo problemi più immediati.
    A forza di gridare al lupo, solo per nascondere il fatto che non giochiamo a calcio, svilisce quando davvero il torto lo riceviamo.

    Seconda osservazione: ma quando finiscono ste lezioni d’interismo?
    No, perché ormai non si osservano più manco le feste comandate, c’è scuola tutti giorni.
    Per insegnarci cosa, poi?

    Come si tifa Inter facendo finta che sia l’Udinese.

    Mah

  192. Ecco se proprio ve la devo dire tutta mi sento un po’ come in quest’articolo qui

    http://www.fcinternews.it/editoriale/la-rabbia-dell-amante-tradito-164847

    aldilà del personaggio, mi pare renda bene lo stato d’animo di molti di noi.
    Tiramme innanzi.

  193. Ma ndocazzo l avrà visto este sto 361???
    Se mi dici che non ti piace guarin seconda punta ti seguo…ma 361…era il solito 352…con un pistone fuori uso finché non e’ entrato Osvaldo…niente di più niente di meno…ma chevvvefumate?

  194. Ma ndocazzo l avrà visto este sto 361???
    Se mi dici che non ti piace guarin seconda punta ti seguo…ma 361…era il solito 352…con un pistone fuori uso finché non e’ entrato Osvaldo…niente di più niente di meno…ma chevvvefumate?
    Comunque…con l ingresso di Obi e Osvaldo…meglio…

  195. Ah, Guarin sarebbe la seconda punta?

    A sto punto Carrizo cos’era? Il fluidificante?

    • A meno che… No dai
      Sarebbe Hernanes per te, la seconda punta?

      Dì la verità, Nino: non hai visto la partita.

  196. L’unico schema al momento praticabile è questo 3 5 1 1 le due punte al momento sono un lusso che non ci possiamo permettere e il motivo l’abbiamo visto e capito,prima ce ne facciamo una ragione e meglio sarà.

  197. Comunque alcuni dati mi sembrano assodati: Kuzmanovic fa letteralmente cagare e questo lo sapevamo già,Guarin non ha idea di come gestire gambe e cervello disincronizzati ,Nagatomo non è mai stato un fuoriclasse ma adesso fa cagare anche da modesto operaio.

  198. L ho vista l ho vista..
    E mi pare di poter concludere che Medel Kovacic Osvaldo e Icardi devono giocare sempre…se poi si riuscisse a spiegare ad altri sei cosa debbano fare e come si debbano muovere saremmo a cavallo..
    Comunque sia…due gol straordinari…

  199. Non possiamo permetterci due punte contro il Qarabag?

    E a Firenze che facciamo?
    Mattoni e cazzuola?

  200. Non ce le possiamo permettere in primis perchè ne abbiamo solo tre contate in rosa di cui una non ancora recuperata completamente,l’altra bisognerà capire se la botta recuperata stasera potrà essere abile e arruollata non so se hai notato che non riusciva più a recuperare negli ultimi 10 minuti.In queste condizioni fisiche meglio accontentarsi di schierarne una buona con qualcuno dietro di supporto,altrimenti si rischia un’altra imbarcata,la fiorentina non scherza nonostante gli infortuni.
    Quindi come dici tu mattoni e cazzuola e che la dea eupalla ci assista.

  201. p.s stasera le ha messe non subito ma le ha messe a metà secondo tempo,ma tu l’hai vista la partita ? 😀

  202. E non fate tanto i gradassi…il Qarabag e’
    molto di più degli sconosciuti sprovveduti che vengono chissà da dove…
    Vero ci hanno creato solo un pericolo…quel tiro diagonale…
    E poi niente…

    …ma avete visto poi quel passaggio indietro da brividi che Carrizo momenti combinava la frittata…madooooooo’….

  203. Este,
    Il più scarso, tecnicamente parlando, della Roma è pari probabilmente al più forte dei nostri. È un iperbole, però poco ci manca.

    Hanno velocità, cosa che all’Inter manca dalla partenza di Eto’o. Velocità che da sola, in serie A, ti permette di fare un campionato di vertice.

    Per me, come valori c’è un abisso. ripeto IMHO

  204. Si potrebbe fare il giochino: che giocatore dell’Inter giocherebbe titolare nella Roma?
    Il portiere? Forse.
    Ranocchia? Ma per piacere.
    Kovacic? Con De Rossi Strootman e Pjanic, per me mai.
    Icardi? Probabilmente al posto di Destro sì, spesso in panchina per lasciare spazio a Totti.

    Quindi su 11, forse 1/2

    • Mah,
      in tutta onestà

      Vidic è peggio di Castan, Astori e Manolas?
      Icardi è peggio di Destro?
      Handanovic è peggio di De Sanctis?
      Kovacic è peggio di Nainggolan?
      Palacio è peggio di Florenzi?

      Gli invidio la velocità di Gervinho e le giocate di Pjanic.
      Strootman magari.

      Ma la differenza è meno abissale di quel che sembri.
      E soprattutto molti si sono valorizzati nell’ultimo periodo

  205. Medel e Osvaldo cambiano la partita, fuori di dubbio.
    Ranocchia a volte ha tenuto la difesa da solo, JJ ha la pancetta, mototopo ha le bronzine fuse.
    Icardi è un crack, ha l’istinto killer.
    Mazzarri mi sconcerta, o sa delle cose che noi ignoriamo, o 3,5 milioni l’anno li ruba come il peggior politico.

    L’Inter vola (oddio…), diciamo va in testa al girone (e ci mancherebbe), e quindi mi accontento del dato algebrico, ma se non cambia qualcosa, non ci salva nemmeno Pico della Mirandola.

    Amala, sempre e comunque.
    .

  206. E’ una squadra che non diverte e su questo credo non ci siano dubbi, con un giro palla lento e prevedibile.
    Detta la costante passo alla variabile e cioà che giocare in uno stadio quasi vuoto, dopo un 1-4 casalingo, con il 70% del pubblico pronto a fischiarti anche solo per aver sbagliato ad appoggiare il piede beh non è una condizione simpatica.

    Dette le due cose sopra
    Naga se laddove possibile mi sembra anche peggiorato soprattutto nella condizione e nella reattività
    Kuz un elefante in una cristalleria, un mistero la sua presenza nella rosa
    Andreolli…beh è Andreolli, e che t’aspetti
    Icardi mi ricorda un pò Bonimba (sempre sia lodato)
    Hernanes in leggera quasi impercettibile crescita
    D’Ambrosio nella sua confusione mi sembra che dal punto di vista fisico è uno di quelli più brillanti

    migliore in campo : La curva nord
    perchè Mazzarri lo vorrei fuori dai coglioni anch’io ma allo stadio direi che si va per tifare Inter poi al bar e sui blog si può anche….”fischiare” e chiedere la sedia elettrica.

  207. L’unica nota lieta della serata, al di la del mero risultato, è l’infortunio di ernianes (sembra in effetti un reduce da intervento chirurgico), che costringerà WM rinunciare al capriolettatore per un più solido centrocampo M’Vila, Medel e Kovacic.

  208. Mi son risparmiato il quarabag, dagli highligths e dalle relazioni lette mi pare il concetto sia “l’inter vince, ma non convince”…leggo anche di abbondanti fischi, in particolare a walterone nostro.
    Credo, nonostante siano ridotte al lumicino, che le 2 punte siano imprescindibili, altrimenti non siamo pericolosi nemmeno con il quarabag…..forse già da firenze (se no senz’altro da quella successiva) il miste giocherà con medel e m’vila e solo uno tra kova e hernanes (suppongo il primo dato che il brasileiro è ingurdabile in questo momento) + le 2 punte…credo cmq che se non ci sarà una sterzata rapida che porti risultati e un gioco perlomeno accettabile, mazdar da natale in poi avrà del tempo libero per scrivere il suo secondo libro…

  209. parlando di “competenze” :

    era poi così sbagliata l’operazione scambio alla pari Guarin/Vucinic alla luce di quello che stiamo vedendo fare da Guarin e la quarta punta che ci manca?

    • nessun business con “il male”

    • si era sbagliata…..cioè liberarsi di guarin era e resta una priorità, giocatore con tanto potenziale, ma con l’intelligenza tattica di una gallina. Può funzionare bene in un contesto dove tutto funziona bene, quindi non in questa inter. Vucinic è un ex ormai da un paio di stagioni tanto che è andato a svernare in dubai, sarebbe stato un regalone enorme alla giuve.

    • Ma te la quoto corso!
      Alla grande!
      Ci avremmo guadagnato di sicuro noi, e lo dico dall’epoca.

  210. Intanto abbiamo trovato il bomber di coppa: D’ambrosio.
    Perché non provare lui seconda punta?
    Contro il Quaquarabag va bene Kuzmanovic, almeno lui si tiene in forma e gli altri non si affaticano visto che siamo già dipendenti dal turnover.

    Ad ogni modo se dobbiamo fare le valutazioni, facciamole bene perché qualsiasi considerazione non può prescindere da alcuni fatti sotto gli occhi di tutti: al minuto 12 e 47 uno dei nostri è stato costretto al fallo da uno degli importanti giocatori azeri. L’arbitro lo ha richiamato con eccessiva durezza e questo ha condizionato tutta la partita sua e dei compagni che temevano una pioggia di espulsioni.
    Fra l’altro Kulbakov è l’arbitro che ha fatto accedere il Dnipro alla fase a gironi. Che ora venga mandato ad arbitrare una squadra che è nello stesso girone con gli ucraini è quantomeno sospetto.
    In queste condizioni sarebbe stato difficile pure per il Real.
    Quando le cose vanno dette, diciamole!!

  211. Corso46
    Col senno di poi son capaci tutti
    Alla epoca vucinic era in rottame inutilizzabile

  212. i tifosi non vanno in campo, è vero, ma quando un allenatore è fischiato ogni volta vuol dire che è delegittimato dal popolo ma finisce anche x esserlo, inconsciamente o meno, dai giocatori : ieri si è visto dopo i gol non l’hanno praticamente cagato sembrava il remake del film visto con Benitez

    in un clima cosi è impossibile vincere, in + Mazzarri ha un contratto ricco che Thohir già rimpiangerà di avergli fatto, ma che lo costringerà a tenerlo anche in caso di tracollo.. figurarsi se tira fuori altri milioni x pagarne un altro..

  213. Ecco giusto…nauseato parla di clima…esattamente quello che sostengo io quando parlavo di ambiente…quanto conta? Clima, ambiente…vaglielo a spiegare ai duri e puri che fischiano e che amano l handicap…

  214. Partita di ieri sera non bella, ma almeno l’ho vista senza dovermi incazzare con l’arbitro come nel nostro bel campionato domestico.
    La sera prima non ho potuto fare a meno di notare la vendemmia di cartellini gialli collezionata dalla juve a madrid: 6 ammonizioni in una sola partita nel nostro bel campionato domestico non le prendono neanche se sparano agli avversari. Ma gli arbitri non condizionano le partite, noooo
    Ultima notazione sul pubblico di ieri sera: circa 30.000, qualsiasi altra squadra italiana se li sogna per una partita del genere (il Conad stadium con 30.000 fa quasi il tutto esaurito). A testimonianza del fatto che l’Inter, ancora adesso e ormai da diversi anni, è la squadra italiana più seguita allo stadio (anche perché seguirla attraverso i media e le p.i. non è molto appagante…)

  215. nino44

    ma quale senno di poi: io glielo avrei portato subito a quelli di Vinovo!
    Infatti non ho capito proprio la reazione dei tifosi interisti, manco fosse Kaka!

    In generale, una annotazione sulle punte e sul nostro attacco: Osvaldo va fatto giocare sempre.
    Ha bisogno di continuità e se gli dai fiducia vien fuori quel giocatorino che non è per niente male.
    Ovvio, insieme a Icardi.
    E se non possiamo permetterci le due punte significa proprio che siamo messi male, e se una squadra non può giocare con due punte che squadra è?

    • Prima di degradare palacio a riserva mi accerterei della sua irrecuperabile condizione al 100%, perché è pur sempre uno da 20 gol, cosa che osvaldo non ha ancora dimostrato. Ed è altrettanto se non più mobile del compagno, insomma, è l’attaccante più completo che abbiamo in rosa.

      Bisogna vedere se si sblocca psicologicamente (la combo gol cannato in finale fifa e infortunio in pre season che ha comportato le buone e fruttuose prestazioni del duo icardi osvaldo secondo me lo stanno condizionando). Dico solo che a maggio era impensabile un’inter senza di lui, da agosto la soluzione più logica sembra invece proprio panchinarlo, e non è che il giocatore non se ne accorga.

      Fossi in wm gli darei 5/6 partite (salvo esigenze fisiche e squalifiche) di fila per reinserirlo al 100%, chémi preme ricordareche là davanti siamo in 3.

      Su vucinic guarin, non l’avrei fatto per 4 ragioni:
      1 Il guaro nella rube di conte avrebbe spaccato, a metter muscoli e polmoni nelle ultime mezzore.
      2 vucinic si è rotto 10gg dopo, ora è a dubai
      3 mai trattare con quella gente, almeno non ora che delinquono più di prima. Per principio
      4 i valori di mercato non coincidevano, senza cospicuo conguaglio branca non doveva nemmeno rispondere al cellulare, figuriamoci intavolare una trattativa e addirittura trovare accordo di massima. E mi stupisce che uno critico come te sulla gestione delle risorse non evidenzi questo quarto e fondamentale punto.

      Credo bastino.

    • A me basta il punto 3.
      Ci offrissero 100 milioni di euro per Jonathan io gli direi comunque no!!!

    • No no intendiamoci, Palacio non lo butto mica.
      Ovvio che nessuno può fare tutte le partite, quindi era in quel senso che dicevo di Osvaldo.

      Per il resto, il Guaro a me non piace.
      Poi non so se è un problema suo o se è l’allenatore o se è l’attuale situazione dell’Inter.
      Ma anche con Strama non rendeva, a parte qualche sporadica partita (leggi juve).
      L’ho sempre detto: per me va messo nell’ultima mezz’ora, non di più.
      Allora può spaccarti la partita, forse.

      Con la juve non si tratta, ma se a guadagnarci siamo noi allora sì.

      Avrebbe fatto sfracelli nella juve? non lo so, forse sì forse no.
      Non hai la controprova.

  216. Continuo a chiedermi se Obi sia peggio di Kuzmanovic.. Fallo giocare cacchio !!!

  217. Mah, non credo che Palacio sia preoccupato più di tanto per il panchinamento.
    Intanto, come ricordava giustamente wolf, a saperla buttare dentro sono in 3.

    Poi, quest’anno si gioca ogni tre giorni.
    Ergo, il turn over è obbligatorio.

    Certo, a vedere l’anno scorso giocavano sempre gli stessi, ma non avevamo gli impegni di quest’anno.
    Infatti ha senso che ci sia rotazione.

    Certo, poi fa specie che, tre giorni dopo l’ammissione di colpa del mancato turn over, il tecnico cambi tutti eccetto Icardi
    che era proprio quello che già giovedì non doveva giocare e poi ha giocato lo stesso.

    E infatti ad un certo punto gli è venuto un crampo (a ottobre, faccio notare).

    Ma sicuramente ci sarà una risposta anche per questo.
    Figuriamoci.

  218. Icardi è un miracolo se non si è ancora rotto.

    Premetto che non sono un fisioterapista, quanto dico si basa esclusivamente sull’esperienza di tanti anni di sport.

    Icardi ha una struttura muscolare massiccia, basata sulla reattività dei muscoli, e muscolature di questo tipo danno potenza, forza, e appunto reattività, a scapito della resistenza.

    La preparazione atletica più naturale va fatta blandamente, in modo graduale. È più lunga ma ti manda il giocatore al 100%. Se no si può fare una preparazione diversa più intensa, che potenzia la resistenza e accorcia i tempi di condizione ottimale, ma fa lavorare i muscoli in costante sovraccarico.

    Perciò abituati ai crampi.

    Poi come ho detto non ho davvero competenze vere e tangibili in materia, riporto solo quanto ho visto, e in più qui si parla di ben altri livelli, con equipe mediche ed atletiche dedicate, strumenti e sostanze speialistiche, etc, che molto probabilmente sfalsano i parametri di noi comuni mortali.

    Fatto sta che neanche a metà ottobre e icardi aveva crampi. Mentre dovrebbe andare a regime adesso secondo logica.

  219. Certo, se non si rompe magari arriva a maggio con la stessa vena realizzativa di settembre.

    In questo caso voglio affidarmici sì, a gente più preparata e competente.

    Spero nessuno replichi paragonando le critiche al 3 6 1 con guarin “seconda punta e carrizo fluidificante” cit.

  220. si potrebbe per favore togliere i commenti con le bestemmie?
    non li sopporto e li trovo una offesa anche al blog
    grazie

  221. Mi unisco all’ appello di jamesscott

    Singolare che the dave non provveda motu proprio…
    A meno che non lasci l evidence per consentire ai segugi della polpost di identificare l idiota e andarlo a prelevare nel cesso in cui si trova…

  222. wolf

    probabilmente hai ragione.
    Però non mi pare che sia l’unico giocatore con un fisico pesante.

    No, io sottolineavo un’altra cosa:

    contro il Cagliari Icardi non doveva giocare, perché aveva preso una botta nella partita precedente.
    Poi, vabbè, quella partita s’è messa male (eufemismo) e quindi è entrato per dare peso avanti.

    Ok, ha stretto i denti, ma è ovvio che avrà fatto degli allenamenti differenziati per via dell’infortunio.

    Ora, ieri si fa turn-over, giustissimo.
    Fuori Medel, fuori Vidic, fuori Palacio, fuori Handanovic, fuori Dodò,

    …fuori Osvaldo.

    No, scusa: come, fuori Osvaldo?!
    Se proprio vuoi giocare ad una punta, tieni fuori Icardi che era pericolante già l’altra volta.
    Oppure mi dici che vuoi giocare con 2 punte, tra i 3 Palacio è quello che dà meno garanzie e quindi li metti entrambi.

    No, fuori Icardi.

    Boh.

  223. wolf

    probabilmente hai ragione.
    Però non mi pare che sia l’unico giocatore con un fisico pesante.

    No, io sottolineavo un’altra cosa:

    contro il Cagliari Icardi non doveva giocare, perché aveva preso una botta nella partita precedente.
    Poi, vabbè, quella partita s’è messa male (eufemismo) e quindi è entrato per dare peso avanti.

    Ok, ha stretto i denti, ma è ovvio che avrà fatto degli allenamenti differenziati per via dell’infortunio.

    Ora, ieri si fa turn-over, giustissimo.
    Fuori Medel, fuori Vidic, fuori Palacio, fuori Handanovic, fuori Dodò,

    …fuori Osvaldo.

    No, scusa: come, fuori Osvaldo?!
    Se proprio vuoi giocare ad una punta, tieni fuori Icardi che era pericolante già l’altra volta.
    Oppure mi dici che vuoi giocare con 2 punte, tra i 3 Palacio è quello che dà meno garanzie e quindi li metti entrambi.

    No, fuori Osvaldo.

    Boh.

  224. Nino e james

    Non credo che thadave e Settore abbiano piacere ad avere quei commenti.
    Evidentemente non vengono sul blog da un po’ e quindi non se ne sono accorti.

  225. bondì

    pensavo che questi quattro anni di Inter post triplete

    fosse da caso clinico

    poi passi di qua

    e vedi che il caso clinico è ben altro

    meno male

  226. Zeman: “Un pronostico su Juve – Roma? Chiedete a Buffon,io in tabaccheria compro solo le sigarette”

    spettacolo!!!

  227. Ce l’ha con le compagnie telefoniche
    e con la Chiesa.

    Avrà telefonato in Vaticano e sarà caduta la linea.
    E’ l’unica.

  228. OT. Non so se crederci o meno, ma secondo Repubblica (sì, lo so, servi del padrone and so on) il buon Ernesto Pellegrini ha aperto un ristorante per poveri
    http://video.repubblica.it/edizione/milano/milano-inaugurato-ruben-il-ristorante-solidale/179150/177924
    Ecco. Chi mantiene le olgettine (rigorosamente minuscolo) e chi apre Ruben.
    Ci sarà anche mazzarri, non dico di no, ma io sto con l’Inter.

  229. Este, me l’ha raccontata mia figlia che ha sua volta l’ha sentita da un suo amico oggi, però non mi ha precisato niente e io l’ho postata perchè è troppo forte.

    però può essere, che merde- Roma le fanno ogni anno e la storia di Buffon e le scommesse è vecchiotta, ma ho pensato che la battuta fosse nuova in quanto ultimamente, dopo che ci ha battuto a San Siro, Zeman è sulla cresta dell’onda e lo hanno intervistato tutti e invitato a diverse trasmissioni televisive per cui ci stava che avesse detto anche questo dopo di avere ribadito il suo pensiero sugli giuventini e calciopoli.

    ad ogni modo, nel caso che fosse sfuggita ad altri oltre che a me due anni fa, proporla o riproporla, è sempre meglio ed è una bella stoccata.

  230. quoto alois e segnalo alle sensibilità apostoliche offese dal pirlotto che la manifestazione della stessa offesa è ragione di vita del pirlotto.

    Più gli rispondete cazzati ed offesi, più quello vi butterà sul tavolo il carico da 11.

    Il consiglio è ignorarlo, quando non vi riesce di riderci sopra. Altrimenti lo alimentate, perchè crederà di aver colto nel segno.

    Stiam pur sempre parlando un utente che ha passato su questo blog anni della sua vita, cercando apprezzamento da una comunità di utenti che si conoscevano anche nella vita reale, complici in un mondo in cui non riusciva ad entrare.

    Quando poi nelle ultime settimane, quelle del “vado ah no mi sbagliavo son tornato” a cadenza quasi quotidiana, non solo è definitivamente tramontata la sua aspirazione di inserirsi in un “gruppo”, ma addirittura si è preso parole ed insulti da tutti, si è sentito ferito in maniera definitiva, tanto da ripresentarsi con un altro nick, quello attuale, più aggressivo e volgare, con atteggiamenti da troll della peggior specie, a tutti gli effetti.

    A riprova di ciò all’inizio gnappo si presentò come interista, e trollava solo sulla querelle pd/5stelle. Poi ha iniziato a trollare sulle vite personali, ed infine anche sull’inter.

    E sempre a riprova, quando ci ha riscritto con la vecchia firma, tirava in ballo offerte del supermercato di cui si è parlato in giugno, quando tale firma mai è apparsa. Questo perchè non se ne è mai andato, era qui, con il nick del re dei troll.

    Se volete altri argomenti, pensate a tutti i troll della vecchia guardia. Su questa piattaforma, dopo mesi di silenzio settoriano, non ne è tornato nemmeno uno.

    Si sono accomodati ed ambientati in altri lidi, ove son rimasti.

    Lui no, è ancora qui. Perchè ha il suo conto personale aperto, maniacale, ossessivo, vendicativo e rabbioso.

    Insomma, fatevi due calcoli, giungete alle conclusioni sul soggetto, e capirete come trattarlo di conseguenza.

    Sarebbe un quadro psichiatrico gravissimo per uno respinto da una comunità di gente in carne ed ossa, figuriamoci per uno cacciato a calci in culo da un gruppo di user virtuali, di cui non conosce niente di niente, a partire da nome ed età.

    Dovete capire che è impossibile sentirsi offesi od insultati da soggetti malati a tal punto e dai loro comportamenti, perchè questa è la parola più puntuale. E’ come sentirsi offesi dall’insulto di un bambino, di un vecchietto schizofrenico, o di una persona che vuol gettarsi da un ponte.

    State sereni e godete della vostra integrità psichica, chè soggetti come questo son lì a dimostrarci che non è poi così scontata.

  231. e figurati se il bbilan non trovava il gol della domenica per sbloccare una partita che non avrebbe mai sbloccato altrimenti.

    Oddio, fra simulazioni e offside le vie del signorotto sono infinite…

  232. domenica è sempre domenica…

  233. Wolf Tail
    ottobre 4, 2014 a 9:35 pm
    quoto alois e segnalo alle sensibilità apostoliche offese dal pirlotto che la manifestazione della stessa offesa è ragione di vita del pirlotto.

    Io non sono offeso dal pirlotto, io sono indignato dal fatto che un blog che si fregia di aver raggiunto una certa notorietà, tale da essere (il titolare) chiamato da più parti come ospite in eventi a tema Inter. non riesca a porre rimedio ad una situazione così banale.

    la ragione di vita di questo essere monocellulare non è in sè l’offesa degli altri ma la visibilità , senza la quale dopo una settimana abbandonerebbe il blog e andrebbe ai giardini ad aprire il trench stile Bogart.

  234. che invidia

    più rigori in un tempo

    che a noi in due stagioni

  235. ma siamo ancora alle schermaglie con questo rifiuto umano?

    basta, dai

    • Oh, tagnin
      tu che sei un po’ la memoria storica del blog,

      ma quel troll di cui facevo menzione qualche commento più su, te lo ricordi?
      Che nick aveva?

      Te ne ricordi di più esilaranti?

    • Pxxxo, mi pare si chiamasse

      da spaccarsi perché ci credeva davvero

  236. mortacci loro…stigrancornuti a noi ce ne hanno annullati due a Palermo…

  237. Garcia che suona il violino…secondo solo alle manette del Vate…

  238. Ti amo campionato, perché non sei falsato.

    No no non sei falsato, ti amo campionato.

    Cit. 1998

  239. Tagnin dai, ma quale schermaglie !
    io non sto parlando di quel poveretto. Sto solo dicendo
    ……sto cazzo che gol !

  240. è sempre un piacere notare che siamo ispiratori di gran giocate. quasi quasi mi propongo come centravanti del prossimo avversario, così, tanto per fare un gol, del secolo ovviamente. ma chi ha segnato che non ho l’audio?

  241. babacar…..
    pensavo Batistuta

  242. mmmmhhhhh questa va a finire che la perdiamo….

  243. Still Mazzarri anyone…? Pfff

  244. Guarda che io non faccio parte dell’accademia della crusca pezzo di merda.
    Hai mai visto Zelig coglione?
    vai a cercare su Google escremento di scimmia

  245. Ma che facciamo cagare a spruzzo si puó dire, o si offende corso e tutta la claque? No, tanto per sapere.

    Mazzarri: muori. Ma muori di stenti.

  246. Mazzarri, un gesto nobile, fallo. Uno solo: vattene.

  247. Non si può certo dire che quando gioca l’Inter non ci sia spettacolo.

  248. Certo che per essere uno che dice di andare con le fidanzate degli altri
    sei sempre qui.

    Mi sa che devi lavorare sulla “precocità”

  249. Scusate, ma Zenga è arruolabile?

  250. Quando dopo il toro si diceva che a giocare in un certo modo col toro diventano 90 Min di sbadigli, e appena alzi l asticella 90 di agonia, beh, magari non si dicevano cazzate.

    3 a 0 contro una viola senza attaccanti, aspetta di giocare contro rube e roma e vedi che robe.

    Ma la colpa è certamente tutta di ranocchia ed Hernanes.

    E di noi allegri professoroni millantatori di competenze ovviamente. Che secondo lorsignori saremmo ora qui a brindare al fallimento di wm.

  251. Con il mercatino degli stracciaroli a porta portese il massimo dello spettacolo questo è,grazie Ausilio.

  252. Siamo drammaticamente pietosi….7 gol in 2 partite….Zero gioco, Cotonato ti prego basta!

  253. Sì, ok, intervincit
    con tutta la simpatia del mondo

    però

    Udinese, Verona e Sampdoria sono sopra di noi.

    Quali sono i fuoriclasse che li hanno portati lì e che a noi, ahimè, mancano?
    Sarà che noi non abbiamo Gabbiadini, ecco, sarà quello.

    Dai, su, basta già il tecnico ad accampar scuse.

  254. me par mal

  255. Vedere l’inter di Mazzarri e’ come assistere ad un film porno senza scene hard.

  256. Este

    con i Dodò i D’ambrosio gli Obi I M’villa e compagnia cantante non sei superiore a quelle squadre che hai citato, prima ce lo mettiamo in testa è meglio è,lo scritto e lo ripeto qualche giorno fa siamo da metà classifica in su e ce la giocheremo con loro,a proposito ma quanto si è imbrocchito Handanovic almeno due gol sono sua responsabilità.

  257. Mou parlava sempre di empatia
    ecco fra i giocatori e Mazzarri non ce n’è proprio, si vede, non lo cagano neanche è come se non ci fosse

    si fa presto a parlare di esoneri, ma il contrattone che ha gli fa da scudo spaziale Thohir non sembra uno che ha voglia di tirare fuori altri $$$$$$$
    sbagliando, xche x salvare la stagione ci vorrebbe un altro in panchina

    ci aspettano 2 settimane mica leggere…
    econ i proclami oltretutto di quei bastardi bbilanisti che arriveranno terzi, è scritto

  258. scusate c’è un e verbo che non ci azzecca nulla,quando sono incazzato va così…

  259. Vabbè, allora siamo più scarsi della Samp e del Verona?

    Mah. Permettetemi qualche dubbio.

  260. Non siamo più scarsi siamo là…Converrai almeno che non siamo come la roma le merde la fiorentina il napoli e ti do la notizia neanche come la terza squadra di milano(sapessi quanto mi duole scriverlo)

  261. Se poi vuoi la versione tipo gobbo o gonzo posso anche cambiare tutto il ragionamento che ce vo…

  262. Questo accanimento terapeutico della permanenza in panchina del toscano resta un mistero, per me.
    Sembra evidente a tutti che WM non ha alcuna idea del perchè siamo in questa situazione, non ha alcuna idea di come uscirne, e non ha in pugno la squadra.

    Evidente a tutti, tranne che a Thohir.
    O almeno senza che ET faccia nulla.
    E se non fa nulla adesso, dopo queste prestazioni vergognose, ho idea che ci pupperemo WM fino alla fine.

    Mah.
    Sempre forza Eterna Squadra Nostra, a prescindere.
    .

  263. Ah ovviamente e adesso, a risultato acquisito, come sempre, aspettiamo le previsioni del tempo che ha fatto da parte del nostro grande padrone di casa.
    Oh , e ci azzecca sempre eh?
    Che grande !

  264. Gnappuccio, coglione dove sei? stai facendo il copia e incolla di “Porci con le ali”?
    ci vuoi stupire con qualche nuova bestemmia tirata fuori dal tuo CTRL+C ?
    che cazzo aspettano sti rimbambiti a cancellarti dalla faccia del blog?

  265. intervincit

    Voglio seguirti nel ragionamento

    Siamo peggio della Juve
    Siamo peggio della Roma
    Siamo peggio del Napoli
    Siamo peggio della Fiorentina (che loro c’hanno Babacar e Brillante e noi no)
    Siamo peggio del Milan

    1…2…3…4…5
    siamo peggio di cinque squadre, giusto?
    Ok, quindi l’obiettivo è il sesto posto.

    Siamo decimi a pari punti col Genoa.

    M’avanzano 4 posti
    e quattro gol col Cagliari in casa.

    O siamo più scarsi anche del Cagliari?

  266. la classifica di adesso non fa testo,l’episodio di una partita storta può capitare questo non significa essere più o meno scarsi,per capirci non è che se la roma perde una partita contro una squadra di media classifica sia più scarsa.Per me la squadra ha dei limiti notevoli per poter ambire ad alte vette,Mazzarri indubbiamente ha le sue responsabilità non vorrei ripetermi ma quando Ausilio gli ha messo davanti quegli acquisti sapendo dove si trova e le aspettative doveva alzare il culo e andarsene,certo rinunciare a 3 milioni di euro non è facile per nessuno.

  267. Aridaje co’sta partita storta.

    Col Torino è una partita storta
    Col Palermo è una partita storta
    Col Cagliari è una partita storta
    Col Dnipro e il Qarabas meno male com’è andata, perché la serata era storta.

    Quando, con squadre evidentemente inferiori, è sempre serata storta
    forse è il caso di farsela qualche domanda, no?

    Io penso che, in questa serie A, l’organico sarebbe da terzo-quarto posto.
    E comunque, dimmi quello che vuoi, ci sono modi e modi di perdere.

    Mi sta anche bene di uscire con 0 punti.
    Ma di non giocarmela per niente, no, quello no.
    Non c’è più neanche il mordente. Quelli giocano e tu pensi ad altro, al terzo minuto la nostra partita era già finita.

    Al netto di quelli che speravano in un fuorigioco farlocco, per potersi attaccare all’arbitro.

  268. In giro si parla di un Mancini in arrivo….
    Vabbè, a parte le notizie inventate ad hoc, bisognerebbe agire adesso, abbiamo 2 settimane per fare quello che non si è fatto in tutta l’estate: cambiare allenatore e tirare fuori un po’ di gioco… non dico tanto eh, basterebbe riuscire ad azzeccare 5 passaggi di fila!

    P.S: E’ possibile che ad ogni commento sulla partita ci sia sto sfasciapalle gobbo/bbilanista a commentare? Ma nella vita che fa? Vabbeh….

  269. Thenuke

    qui si può dire quello che si vuole tanto che anche uno come gnappo ci sta dentro più che bene, perciò non è chi si deve chiedere il permesso a me o al resto della claque che non ha mai difeso Mazzarri ma l’Inter.

    l’anno scorso, dopo solo un paio di mesi di cure mazzarriane eravate tutti stupiti di come per incanto la difesa non prendesse più gol a raffica e che avessimo vinto quattro partite su sei pareggiando con la giuve in casa e fuori casa col Cagliari, partite che avremmo anche meritato di vincere, di sicuro quella con il Cagliari, totalizzando 14 punti su 18.

    poi si sa come è finita e la colpa se la sono divisa, insieme a Mazzarri, quelli che oramai erano anni che si dovevano vendere come Cambiasso, Milito oramai logoro, Zanetti che finalmente appendeva le scarpe al chiodo e Samuel.

    nel mazzo ci hanno messo anche Alvarez e con lui tutti i pipponi come Jonathan, Taider e tanti altri.

    quest’anno si ripartiva e sulla base degli acquisti mirati e condotti con sagacia dal prode e bravo Ausilo si pensava che, essendo stato esaudito Mazzarri, la squadra potesse fare quello che il tecnico aveva in mente di fare.

    l’acquisto di Vidic, osannato dalla stampa e dai tifosi, avrebbe messo a posto la difesa orfana di Samuel, però a quanto pare qui deve essere arrivato il suo sosia, a meno che la colpa è di Mazzarri che lo mette in mezzo invece di chissà sa il cazzo dove, che invece di tamponare le cagate degli altri, è lui che le fa in serie.

    quello di Medel avrebbe messo a posto quel buco che c’era sempre davanti alla difesa per colpa di Cambiasso, anche se a me pare solo una controfigura di Gargano o viceversa e più di un cane ringhioso non sembra, che recupera sì qualche pallone ma poi non sa che cazzo farsene, ma non è colpa sua se è uno limitato, la colpa è di Mazzarri che non gli dice a chi darla.

    quello di M’Villa non so cosa dovesse mettere a posto se non le sue tasche, però abbiamo preso a gratis uno che da due anni quasi non si sapeva più nemmeno chi fosse e solo grazie a noi è ritornato sui giornali e in campo non fa altro che quello che ha fatto per due anni, cioè poco o niente.

    abbiamo preso Dodo che la Roma non sapeva cosa farsene e difatti ci stiamo accorgendo anche noi del perchè.

    abbiamo preso Osvaldo al posto di Milito o come alternativa a Palacio, ad ogni modo uno che ha solo e sempre fatto casini intervallati da due o tre gol favolosi, e difatti è quello che farà anche da noi, però ci ha fatto vincere con l’Atalanta.

    tolti questi fenomeni che meravigliosamente hanno sostituito i loro vecchi e obsoleti predecessori, il mister ha promosso a titolari fissi ed inamovibili Kovacic e Hernanes, e difatti quest’anno, dopo 6 partite di cui solo questa sera una impegnativa come poteva essere l’unica impegnativa quella con la giuve l’anno scorso, abbiamo la bellezza di 8 punti su 18.

    l’anno scorso Kovacic nelle prime 6 è entrato nei ritagli di tempo in un paio di partite e Hernanes era ancora, per fortuna, alla Lazio.

    però Kovacic è capitan futuro e Hernanes è, boh! cos’è Hernanes?

    quest’ultimo preso grazie alla genialata di Thoir che voleva raccogliere consensi in ribasso dopo la trattativa fatta fallire con la giuve, che mai si doveva trattare con qui brutti sporcaccioni lì, e questo ci sta, quello che non ci sta è che quella trattativa fallita ci avrebbe dato uno come Vucinic che ci serviva come il pane anche se anzianotto, ci avrebbe tolto il pensiero di indovinare dove cazzo mettere Guarin in campo e sopratutto avrebbe lasciato Hernanes alla Lazio.

    questo sta a dimostrare che i competenti delle figurine sarebbe meglio che si limitassero a giocare con quelle e basta.

    per concludere mandiamo pure a fanculo Mazzarri, cazzo me ne frega poi di questo qui, che via lui tutti torneranno a fare i fenomeni.

    ammesso che ce ne sia almeno uno…

  270. Se non è l’arbitro è la sfiga se non è la sfiga è Kovacic se non è Kovacic è Hernanes, se non è Hernanes è Medel se non è Medel è M’Vila se non è M’Vila è Vidic

    e così via.

    Tutti scarsi, guarda un po’.
    Tutti.

    Pare la barzelletta di quello che va dal medico e dice che gli fa male ovunque si tocchi piuttosto di ammettere che s’è fratturato un dito.

    Vidic con la difesa a 3 non ha mai giocato
    M’Vila e Medel hanno lo stesso ruolo
    ma, giustamente giocano insieme, entrambi davanti alla difesa e si pestano i piedi

    Kovacic ed Hernanes sono messi a casaccio, il secondo posso anche ammettere che non stia incantando
    ma Kovacic quando ha giocato nel suo ruolo, senza dover marcare il Lichtsteiner o il Tomovic di turno, è sembrato più di un buon giocatore

    oggi stava lì, a mezzo chilometro da chiunque, attorniato da quattro viola

    Osvaldo e Icardi sono buttati lì a casaccio sperduti nel deserto.
    Dodò non è fatto per tenere tutta la fascia, sembra più adatto ad un 4-4-2

    Stai perdendo 2-0, ma siccome da contratto il primo cambio lo devi fare al sessantesimo, non un minuto prima non un minuto dopo,
    allora stiamo lì a vegetare

    e poi, giustamente, metti dentro Palacio
    (tengo a ricordare che stiamo perdendo, per-den-do dueazero)

    e chi tiri fuori?
    Osvaldo.

    Queste cose a me sembrano palesi,
    poi se fa comodo non vederle perché sennò non si difende l’Inter
    (da cosa, poi, al limite stai difendendo Mazzarri prendendotela con tutti i giocatori, come se loro invece fossero nel Milan, bah)

    allora è un altro discorso.

  271. corso

    ti quoto!
    Questo per dire che il problema non è solo WM, così come sostengo da qualche anno.
    Mi fa piacere che in qualche modo ci sei arrivato.

    Ora però, con lui, abbiamo un problema in più, e anche grosso.
    Anche perché è vero che non abbiamo fenomeni, ma non penso che la nostra rosa sia inferiore alle altre squadre, tolte juve Roma e Napoli.

  272. I vari Dodo,M’sticazzi ecc… non sarebbero buoni neanche se li allenasse sir Alex Ferguson o Mourinho altro che storie,l’asino che non diventerà mai un cavallo(cit Vate) non vale solo per Mazzarri ma soprattutto per alcuni pipponi che purtroppo ci ritroviamo in squadra.

  273. Purtroppo Thohir ha pagato la poca conoscenza del calcio italiano, confermando un allenatore che sicuramente non è giusto per una squadra giovane che vuole fare un calcio moderno come sicuramente lui voleva, sicuramente si divertirà di più col D.c.united.
    La coperta è corta da entrambi i lati: allenatore inadeguato, rosa scarsa, aggiungo che mi sta sul cazzo pure Ausilio, da quando ho letto che era un ultrà milanista..

  274. formazione base di inizio campionato dell’anno scorso:

    Handa- Campagnaro- Ranocchia- JJ- Jonathan- Nagatomo- Guarin- Cambiasso- Palacio- Alvarez- Kuzmanovic (Taider)

    messe sotto, senza se e senza ma: genoa- catania- giuve (X ma giocata alla grande)
    sassuolo- fiorentina- cagliari (X ma regalati 2 punti)

    con Guarin al posto di Hernanes e Alvarez al posto di Kovacic e Cambiasso al posto di Medel, abbiamo giocato bene anche contro la Roma pur perdendo, abbiamo fatto 3-3 con il Toro in dieci tutta la partita raggiunti per una cazzata congiunta di Wallace e Carrizo al 93° e poi altre partite dove si giocava al pallone e non a nascondino come quest’anno.

    considerando che Campagnaro sulla carta è nettamente inferiore a Vidic, ma quello vero che il Vidic di quest’anno ha giocato bene solo quelle precampionato, per il resto è meglio lasciare stare.

    è colpa solo di Mazzarri o quelli che dovrebbero creare gioco e legare i due reparti difesa e attacco non sono capaci di farlo?

  275. corso

    quando le cose vanno così male è colpa di tutti, a partire dalla società, evidentemente.
    E’ la società che deve avere un – chiamatelo come volete – progetto, visione, idea di calcio, e sulla base di questo comprare i calciatori giusti e anche l’allenatore giusto.
    Ora a me sembra che sull’allenatore non ci siamo da un bel po’ di tempo.
    E con i calciatori nuovi pure: tante pippe, mezzi giocatori, talentini difficili da svezzare in questa situazione.
    Soprattutto se non azzecchi l’allenatore adatto a gestire un nuovo inizio!
    E WM a me non sembra né quello più indicato né quello più bravo per l’Inter.

  276. #mazzaridimettiti,perfavore

  277. Le prefiche mazzarriane sono “diversamente competenti”. Se si tratta di dirigenza, giocatori, arbitri ed altri allenatori (quelli che “ma dai, sarà mica uno da Inter”) ne sanno abbastanza. Quando si parla del Water di San Vincenzo, no; nessun ne può sapere abbastanza per criticare. Che poi se si dice che il miste non ci sta capendo niente, si fa per ego. Ma se si dice che la rosa è composta da pippe, lo si fa per l’Inter.
    Io insisto, mi pare che anche la squadra lo stia abbandonando quindi serve che la società prenda provvedimenti: o lo caccia o mette fuori rosa chiunque non dia il 100%.

  278. corso46
    ottobre 6, 2014 a 1:45 am

    Caro Corso, considerando i numeri, il campionato grigio dello scorso anno (nonostante l’inizio a cui fai riferimento, il tutto si è sciolto come neve al sole dopo poche giornate) e quello grigissimo di quest’anno (e non mi riferisco solo ai risultati) ci sarebbero tutti i presupposti per un licenziamento.
    Parli di una campagna acquisti sbagliata, io non sono d’accordo, ma siamo nel campo delle opinioni ed ogni opinione va rispettata.
    Ma le partite col Catania, con lì’Atalanta, la partita a Roma con la Lazio, il derby di ritorno (da solo sarebbe bastato già…) e tante tante altre, perfino quelle che abbiamo vinto, sono state giocate lo scorso anno, ed avevano lo stesso identico “profilo”, lo stesso triste marchio di fabbrica: Squadra disorganizzata, abulica, triste.
    Molti allenatori nel passato, ed in altre squadre anche nel recente passato sono stati licenziai per molto meno.

    A Mazzarri non succederà perchè non c’è una lira ed avrà così la possibilità di poter mettere a posto le cose, ma, e qui stanno soprattutto le perplessità, a me dà la sensazione che non sappia dove mettersi le mani, perso nella sua infinita autostima.
    Io gli auguro di uscirne, perchè ha in mano le sorti della MIA Inter.

  279. Basta con la storia che son tutte pippe e l’allenatore, poverino, non ci può far nulla!!!
    Lo dicono e scrivono in pochi, qui il problema è che l’inter NON gioca a calcio, ma non dall’inizio di quest’anno, da novembre 2013, dalla partita vinta in casa 2-0 contro il livorno tirando 1 volta in porta (il primo gol era stata un’autorete del portiere su corner o cros)…..di che stiamo parlando??? alvarez, medel, kovacici, blabla, blabla….possibile che tutte le squadre abbiano un minimo di identità e di organizzazione di gioco e noi no? possibile che tutti quelli che giocano contro di n oi fanno figuroni? il palermo è più forte dell’inter? anche il cagliari che ci ha asfaltato??
    eddaiiiii….bellicapelli non ci sta capendo più nulla e le sue dichiarazioni pre e post partita sono romai allucinanti….la squadra non gioca e non reagisce nemmeno caratterialmente…persino il quarabag è apparso più ordinato di noi…..se resta mazzarri prepariamoci a una stagione tipo girone di ritorno con strama con classifica finale tra l’8° e il 12° posto. Resto convinto che con un altro si possa senz’altro fare meglio, anche perchè peggio di così davvero mi pare impossibile….

  280. ciao a tutti. interista. interista dalla nascita. da interista ho visto o ‘vissuto’ le sconfitte. ora – dico io – ci sono tanti modi per uscire battuti. ecco. questo è quello che oggi mi avvilisce di più . vedere l animo con cui accettiamo di essere battuti. ed io sono convinto che la squadra vale più di quello che ho visto in campo in queste prime 6 giornate. non ho detto che dovrebbe avere più punti ma che vale più del gioco prodotto. mazzarri se ne deve andare. non è capace di dare un gioco non è capace di motivare non è capace caratterialmente non è adatto all Internazionale. ha fatto lui il mercato con i (non) mezzi a disposizione…ha scelto lui la rosa (credo che alla fine saranno 2/3 le scelte in sede di mercato non andate a buon fine)…..mazzarri vattene

  281. ragazzi ieri la roma aveva in campo nella linea difensiva, maicon a dx escluso, manolas – yanga mbiwa – holabes….mancavano de rossi, strootman, castan, astori…insomma pseudotitolari…eppure cosa dovevano fare li giocatori in campo lo sapevano….erano organizzati….siamo imbarazzanti nella pochezza d animo….nella grinta…e, torno a dire, non credot che tutte le squadre puntualmente hanno giocatori più forti dei nostri….io sono convinto che mazzarri non è adatto.

  282. Siamo in una botte di ferro, Mazzarri è un tecnico espertissimo nelle salvezze.

    D’altra parte : IO NON RUBO IL CAMPIONATO ED IN SERIE B NON SON MAI STATO.

  283. la cosa che mi preoccupa di più è che siamo sempre sottoritmo, un calcio agostano senza cambi di passo

    io non so se sia colpa dell’allenatore o sono i giocatori che, come qualcuno diceva, gli giocano contro

    so che camminiamo, e la cosa è davvero inquietante, e che non ci sono alternative a questo modulo, comunque la si voglia girare

    i disastrosi mercati post 2010 hanno lasciato segni che ci vorrà del tempo per cancellare, la via è sempre quella dei gran calci nel culo, ma pierino autismo non è buono nemmeno a regalarli: kovacic, ranocchia, jj non possono giocare nell’Inter perché non hanno i coglioni necessari, scappano, si nascondono dalla meleè, con un portiere che sta a guardare e un centravanti mezzo giocatore che si fa i cazzi suoi senza beccare palla per delle mezz’ore intere, ma a forza di strapagare cartellini e stipendi per gente del genere non puoi nemmeno permetterti qualciosa di meglio, e lasciamo perdere i nuovi per il semplice motivo che con tutti gli alibi garantiti a gente che vegeta da 3 anni con addosso la mia maglia sarebbe ingeneroso prendersela con loro

  284. mazzarri un organizzazione a questi broccoloni gliela vogliamo dare? secondo voi il chievo, o il torino ha giocatori più forti di quelli che presentiamo noi? no perchè, a me sembrano piuttosto organizzate ste squadre…con movimenti precisi nel momento in cui la palla arriva a qualcuno piuttosto che ad un altro. che ne dite?

    • dico che se non puoi fare a meno di giocare con mezza squadra di scarponi qualcuno deve prendersi la responsabilità di inventare, non si è ancora capito chi si sente di farlo, la gente scappa da tutte le parti

    • Assolutamente si!! ma persino il sassuolo ha una sua precisa identità (poi i risultati son quelli che sono) e almeno ci prova……mazzarri non sa più nemmeno cosa dire, quando lo intervistano a fine partita si arrampica sui vetri (ebbene si, ieri l’ho sentito dopo una vita perchè ero curioso di sentire cosa avrebbe mai detto e infatti ha sparato una vaccata dietro l’altra come d’abitudine)….anche la condizione fisica pietosa….lo staff è quello di mazzarri, nessuna colpa del genio nemmeno qui???
      Le partite dell’inter sono un’agonia, una noia devastante, ho visto degli spezzoni di verona-cagliari di sabato: in confronto a noi praticano un calcio stellare!! leggetevi le formazioni e ditemi che sono tutti più forti dei nostri….

  285. di cosa vi meravigliate, di grazia?
    è esattamente l’Inter che VI meritate…l ultima controprova? i fischi profusi a iosa durante Inter – Qarabag…che c’entra? come che c’entra? fischiare una squadra che sta cercando di reagire di lottare pur con tutti i suoi limiti di portare a casa il risultato…insomma, bell’ambientino…
    potrei dilungarmi e approfondire, ma evito…sarebbe ionutile
    oh, ognuno continui pure a tifare come cazzo gli pare, naturalmente, ma se poi ci ritroviamo in B non vi meravigliate tropppo…
    (perdere 10 puinti in sei partite…)

    p.s.
    sempre in attesa di conoscere il taumaturgico possibile sostituto di WM se ne potete ipotizzare uno
    mi dispiace per Tohir…non aveva ben capito che cazzo stava facendo e dove cazzo si stava infilando…

  286. Preoccupa la mancanza di animo, in squadra e in società. Non c’è un leader in campo. L’allenatore è nel pallone (cit.). In Società siamo passati dal caos (pieno di amore e interismo) di moratti ad un organigramma che potrebbe andar bene per qualsiasi società (calcio, alimentare, meccanica) ma senza lo straccio di un interista vero a dare quell’impronta e quel cuore necessari per comunicare il senso di appartenenza.
    A questo punto la responsabilità è tutta di Thoir (delle decisioni sue e del suo staff), perché la situazione comincia ad essere davvero preoccupante

  287. Beh, caro jonhatan3/4th,
    se l’allegra cobriccola dove ti trovi infilato ti fa tanto schifo, accomodati pure all’uscita (non credo che nessuno si precipiterà a sbarrare la porta).

  288. E concordo con Nino44, i fischi in questa situazione non servono a un fico secco… che per dirne una sabato al milan le castagne dal fuoco le ha tolte la pippissima fischiatissima muntari

  289. buongiorno a todos
    stanco di stare a guardare gente che passivamente non ha voglia di fare football.
    la strada è tracciata dopo un calendario favorevole toro atalanta saxsuolo palermo e cagliari praticamente quasi tutti i candidati alla B alla prima partita impegnativa con avversari in formazione rimaneggiata si ha la conferma dell’indecenza del ns. allenatore, che procedendo con questo atteggiamento porterà a casa 2 palloni con il napoli . Non si è mai integrato all’Inter ed i giocatori ne hanno in maniera evidente le palle piene di lui e del suo staff camminando in campo.
    Ora è il momento di riparare il danno finchè è riparabile aspettare invece gennaio è un suicidio. per una volta che abbiamo un ottimo allenatore in casa non dobbiamo preoccuparci di portare personaggi simil Gasperino il carbonaro: Stefano Vecchi basta guardare come gioca la primavera .
    Alla prossima.

    • ancora con l’allenatore fenomeno che viene dalla Primavera?

      ancora a sperare che puscas sia più partecipe alle partite di icardi?
      (oddio questo potrebbe anche essere, l’altro è una mummia)

      mancano solo le formazioni titolari imbottite di ragazzini?

      siamo tornati al 2012

  290. L’Inter che VI meritate …
    Al solito finiti gli argomenti partono le patenti.
    Mi spiace di essere la causa del non gioco dell’Inter.
    Anche se pensavo fossero gli arbitri.
    Ma se dico che è colpa di quelle merde di giocatori, sono più interista?

  291. chi dice che gli arbitri con contano nel giudizio globale di una partita farebbe bene a riguardarsi la partita juve- roma per rivedere la sua opinione, ammesso che riesca a farlo.

    cinque gol fatti di cui tre rigori inventati di sana pianta ed un gol da annullare tutta la vita perchè due giocatori sono in fuorigioco di un paio di metri posizionati davanti al portiere a cui tolgono al visuale, per cui attivo senza ombra di dubbio.

    per chi ha poca memoria ricordo che a noi ne hanno annullati due nella stessa partita dove non solo si fa fatica a vedere se un giocatore è effettivamente in fuorigioco, ma si fa fatica anche a capire quanto sia attiva la sua posizione, tanto che dopo innumerevoli moviole ci sono ancora dei dubbi al riguardo.

    nel caso della giuve nessuno ha dei dubbi, l’unica cosa che adesso viene messa in discussione è la discrezionalità dell’arbitro, che è una grossa cazzata in quanto ieri non c’era da discernere niente che ad occhio nudo si vedeva benissimo che Vidal era davanti al portiere al quale toglieva visibilità.

    per cui su cinque gol l’unico regolare l’avrebbe fatto la roma che forse gli sarebbe bastato per vincere o perlomeno pareggiare la partita che invece ha perso e le sue lamentele vengono derubricate a pianti dei perdenti perchè la giuve, tutto sommato, ha meritato.

    questa l’ultima analisi dei soliti giornalisti di merda che è come quella che ho letto qui dopo la partita contro il Palermo, dove, tutto sommato, non avremmo meritato di vincere.

    questo per dire come le partite offrano diverse visuali di giudizio e non solo quella per giudicare l’operato di un allenatore che è una delle più difficili da interpretare, a meno di sostituirsi a lui e dire quello che si farebbe al suo posto, senza sapere un cazzo di niente del suo lavoro, ma solo sulla base di esperienza acquisita nel corso degli anni vedendo le partite.

    vedere e giudicare un fuorigioco, un rigore, un fallo, la prestazione in campo di un singolo giocatore o più di uno è una cosa che anche un bambino vede e non c’è bisogno di anni e anni per impararlo, giudicare i meriti o i demeriti di un allenatore è più difficile e questi si basano solamente sui risultati che ottiene la squadra, che se vince giocando bene è bravo, se vince giocando male è cinico ma pratico, se pareggia o perde le stesse partite, sia giocando bene o male, è un pirla.

    torno a ripetere, a me personalmente Mazzarri non è mai piaciuto e mi sta ancora sulle balle e non ha fatto niente per meritarsi, come Moratti, parole in sua difesa, per cui che resti o che lo mandino via non mi frega un tubo di niente.

    però cerchiamo di essere onesti almeno tra di noi e vedere tutto e non solo quello che ci fa comodo per poterlo criticare, sennò è troppo facile dargli la croce addosso quando i motivi dei nostri insuccessi non dipendono solo da lui.

    faccio un’ultima considerazione:

    quanti gol faranno ancora così sia Babacar che Cuadrado nel prosieguo della loro carriera?

    Dodo ha tirato una lecca quasi uguale da fuori area parata a stento dal loro portiere, Icardi ha fatto un tiro da appena fuori dall’area che ha mancato l’incrocio dei pali per dieci centimetri, Palacio ha sbagliato un gol appena entrato a due o tre metri dalla porta tirando sull’esterno della rete.

    questo per dovere di cronaca, il senso di tutto ciò ve lo lascio interpretare…

  292. -quanti gol faranno ancora così sia Babacar che Cuadrado nel prosieguo della loro carriera?-

    Dimmi quando il cialtrone se ne va e poi ti rispondo.

    • thenuke

      io ho fatto la campagna contro Benitez dopo che questi ci aveva disintegrato la squadra in meno di tre mesi e solo dopo averlo constatato e non prima con prevenzione, come ho visto fare qui contro quelli che sono venuti dopo di lui.

      non è possibile pensare che solo noi abbiamo bisogno di cambiare ottanta allenatori per trovarne uno che ci vada a genio, è evidente che non è solo quello il motivo per cui non si riesce a raddrizzare la baracca.

      se ti dà fastidio che io allarghi un po’ di più l’orizzonte limitato al solo allenatore che avete voi non so che farci, ma ammetterai che la percentuale di gradimento che avete per accettare un allenatore è bassa, molto bassa, per essere condivisibile.

      il Mancio che è adesso uno dei papabili e richiesti visto che il Mou è accasato e sta benissimo dove è, quando Moratti lo scelse più della metà di voi storse il naso.

      dopo l’infinita serie di pareggi al primo anno volevate la sua testa e Moratti aveva già contattato Capello, solo calciopoli l’anno dopo lo ha salvato, sennò era un altro della serie da mandare fuori dai coglioni, con il vostro avallo.

      per cui mettiamoci pure Mazzarri in aggiunta alla serie, ma se credete sia solo quello il motivo perchè giochiamo male, avete sbagliato a capire.

  293. che peraltro se n’è andata quando lo hanno licenziato

  294. Immaginavo, puntuale come la morte è arrivata.

    ‘É tutta colpa di Ranocchia e kovacic’

    Guarda ne ero talmente certo che l’avevo anticipata, con la variante hernanes sul croato.

    E mi son scordato pure icardi, nuovo bersaglio. Cioè due note buone abbiamo, che son kova icardi, e già hanno il dito del giudizio puntato contro.

    Toglietemi tutto, ma non il mio miste’.

  295. Quanto a corso..

    Criticava chiunque pur di difendere moratti, ora critica chiunque pur di attaccare thoir, ad eccezione di mazzarri, guarda a caso ultimo lascito morattiano.

    Speravo fosse una fase conclusa, invece s’ha da continuare seguendo i vecchi schemi.

  296. Oggi son contento, mi son svegliato con 15-16 anni in meno. Son tornato a quelle meravigliose stagioni di fine anni 90 ed inizio 2000 dove ad Ottobre si era già dire ” son tutte finali”. All’epoca, almeno, si spendeva qualche quattrino in più ( sempre in modo confusionario), oggi si è con le pezze al C..o. A me spaventa questa continuità di approssimazione che c’è tra allora ed adesso. Eppure esempi di come si organizza una società di calcio, anche a voler stare nella medio-uefa league zona, ci sono. Udinese e Chievo su tutte. Siamo a quei livelli? Benissimo, organizziamoci a cercare “giuovanotti” a basso costo da far crescere per poi rivenderli e specularci sopra, se siamo a quei livelli….
    Se invece vogliamo alzare l’asticella, senza guardare dall’altra parte del naviglio, di esempi nel mondo c’è ne sono. Certo se poi si mira a diventare campioni di vendita della maglia ( orribile che poco c’entra con l’Inter) o della tazza di caffè allora è giusto mettere sotto contratto il manager marketing della Apple e sbattersene altamente dei risultati. Inculiamo i clienti-tifosi, sarà il nuovo urlo di guerra dal Indonesia.
    Acquisti alla cazzo, alla sesta partita giocatori affannati e stanchi ( i crampi in campi al mese di Ottobre nel 2014?!?!?!?!?!? Ma chi è il preparatore Paolino Paperino?), non c’è un identità di gioco o uno sprazzo di schema. Un po’ la storia degli ultimi 4 anni ma anche quella del pre-orgasmo 2006-2010. Bisogna impiegare altri 15 anni per capire come fare una squadra o forse vale la pena di “copiare” a destra ed a manca?
    Bisogna spaccare mezza squadra per capire di organizzare una propria unità di preparatori atletici preparati e non lasciare in mano tutto al primo sprovveduto che passa ( vedi Ciccio Benitez)?
    Mi verrebbero anche pensieri sul perché siamo ridotti così ma sono solo brutti pensieri……

  297. wolf

    limitati a psicanalizzare quelli che ti insultano che è meglio…

    io giudico quello che vedo e per adesso Kovacic, per le aspettative che ho anch’io su di lui, non mi ha ancora soddisfatto e non del tutto, ma per niente.

    Hernanes lasciamo perdere che tolto la punizione recente non mi ha fatto ancora vedere il perchè lo abbiano pagato + di venti milioni ma rimango in attesa fiducioso che tanto lì è e lì rimane.

    su Icardi non ho detto niente, ma quoto quello che ne ha parlato male, che se la palla non gliela danno con i dovuti riguardi sui piedi o sulla testa non si sbatte più di tanto per farsela dare, questo al di fuori delle sue capacità realizzative che sono notevoli ma che sono inversamente proporzionali all’impegno profuso.

    degli altri ho già parlato ieri sera e se ho tirato in ballo Thoir non era per criticarlo in quanto ha parecchie scusanti rispetto ad altri, ma solo per sottolineare chi è che lo ha indotto all’errore bloccandogli la trattativa con i gobbi, che era sì svantaggiosa per quel che concerne l’aspetto economico, ma a livello di squadra no e i fatti sono lì a dimostrarlo.

    e chi l’ha bloccata sono gli stessi che adesso vorrebbero fuori dalle palle Guarin e che si lamentano perchè ci manca la quarta punta.

    questo sempre per la cronaca e non contro qualcuno, se non quelli scarsi di memoria.

  298. Corso
    ma dunque secondo te i motivi sei nostri insuccessi, da chi/cosa dipendono visto che da quel che scrivi mazzarri sembra, a tuo giudizio, il meno colpevole di tutti???
    giocatori scarsi? arbitri? sfortuna perchè gli altri tirano e fanno gol e noi no??
    La squadra è quella che è e di fenomeni non ne abbiamo, ma davvero questa squadra vale il decimo posto attuale??? Faccio notare che 5 delle 6 squadre affrontate fino ad ora e che ci hanno pemesso di raccimolare i nostri miseri 8 punti si trovano dietro di noi in classifica e probabilmente lotteranno per salvarsi fino alla fine….quindi siamo a quel livello? i giocatori in rosa van bene giusto per non retrocedere??? l’incapace è qui da luglio 2013, tutto il tuo discorso ci può stare se fosse qui da luglio 2014…..oh questo in 16 mesi non ha ancora dato un’identità alla squadra e sa dire solo “eh ma giochiamo ogni 3 giorni, eh ma la condizione fisica, eh ma la sfortuna, eh ma è un progetto nuovo”. Levatemelo di torno perfavore.

  299. E comunque, a me più che nel 2012, sembra di esser tornato in piena pre calciopoli.

    Perché noi siam qui con la coda fra le gambe per le prestazioni di nostri, ma ieri si è consumato l’ennesimo scandalo del calcio italiano.

    Stiam parlando di un campionato visibilmente falsato se nom ve ne siete accorti.

    Certo, non è una novità, ma abbiamo avuto la certezza che quest’anno saran costretti a spingersi molto più in là del solito. I fuorigioco invertiti di catania erano solo l’anticamera, oggi che il dominio non è più così palese dovran tirar fuori tutto il loro vomitevole repertorio. Tanto che al 6 di ottobre è già partita la prima interrogazione parlamentare.

    Anche perché è evidente che ieri l’arbitro avesse la precisa direttiva di non far perdere la rubentus. Il rischio era di incanalare nella direzione sbagliata il campionato, di far perdere certezze a giocatori che vanno al 150% da tre anni per chissàquale lavoro psicologico (e chissà di quale altra natura farmaceutica).

    La speranza è che come accaduto nel 2004 qualcosa, dietro le quinte, inizi a muoversi.

    Ps, tavecchio cuore neroblu, al netto di razzismi maschilismi e incapacità nel combinare soggetto e predicato, non doveva venir qui a riportare legalità.

    A me pare che ci siam sobbarcati uno meschino quanto il predecessore con l’aggiunta di un’ignoranza grammaticale e culturale tali da umiliarci nel mondo.

    • Andassero a quel paese.
      I romanisti, intendo.
      E tutti gli altri di tutte le squadre oggetto di torti arbitrali quando incontrano la juve.
      Perché quando succede(va) a noi ci percula(va)no, affibiandoci l’epiteto di piagnoni (abito a Roma e le radio e i tifosi li ho ascoltati anche io, soprattutto nell’era post-relazione di Palazzi).
      Quando andammo a violare lo stadio-supermercato, pur avendo subito un gol in fuorigioco di due metri dopo diciotto-secondi-diciotto, dissero: avete visto? se si è più forti si vince anche contro le decisioni arbitrali sfavorevoli.
      Ora succede a loro? Se la vedessero loro. Non me ne frega nulla.
      Anzi, sotto sotto, godo anche un po’!

  300. Il discorso mangia-alenatori non è un discorso che riguarda solo l’Inter.
    Specialmente nelle grandi squadre o comunque in quelle squadre iln cui la pressione mediatica e del pubblico è altissima non è mai facle trovare il punto “G” (inteso come l’allenatore perfetto per piazza, giornalisti e varie componenti societarie).
    La Roma americana prima di trovare Garcia lo scorso anno (e per mero culo visto che era la terza scelta dopo Allegri e Mazzarri che rifiutarono) passò attraverrso due stagioni fallimentari di Luis Enrique (ora allenatore del Barcellona…) e di Zeman (amatissimo dai romanisti e che, così per la cronaca, ci ha dato negli ultimi anni lezioni di calcio).
    I gobbi prima di trovare Conte, nel loro nuovo corso hanno bricuiato Deshamps, Ranieri, Del Neri
    Il Milan, beh, del Milan negli ultimi anni è inutile parlarne….a cominciare dal mal sopportato Allegri, fino a Seedorf ed ora, non so per quanto, Inzaghi
    Nell’Inter hanno fallito Benitez (per suicidio), Gasperini (per incapacità), Stramaccioni (per inesperienza).
    A questi possiamo tranquillamente ormai aggiungere Mazzarri, l’unico però a cui è stato dato il tempo e il modo di fare di meglio, quindi per come la vedo. ancora più colpevole.
    La speranza è che il prossimo sia quello giusto, per personalità e capacità.
    Ma il prossimo purtroppo sarà a Luglio 2015 quindi abbiamo ancora tutto il tempo di andare allo stadio (chi può) a fare il nostro e tifare Inter per cercare di uscire questa situazione

  301. Per chi crede che criticare l’allenatore significhi non difendere l’Inter
    mentre criticare i giocatori è possibilissimo ed, anzi, per un non ben precisato motivo, è strumento validissimo di difesa dell’Inter,

    è sufficiente prendere a riferimento la storia recente.

    Per quanto ne ricordi io, degli “ottanta” allenatori che abbiamo avuto, nessuno di quelli esonerati ha fatto meglio dopo, con altre squadre.
    Quando invece abbiamo preso allenatori con la mentalità vincente, abbiamo sempre vinto.

    Non sono mai stato un fan di Mancini, ma gli riconosco una mentalità vincente, che ci ha portato a vincere partite anche quando, sul piano del gioco e dell’equilibrio in campo, non lo avremmo meritato.

    Mourinho aveva vinto prima e ha vinto con noi, regolare.

    Tutti gli altri, in seguito ad esonero, hanno più o meno avuto gli stessi esiti avuti con noi.

    Al contrario, spesso abbiamo mandato via giocatori che poi altrove sono diventati delle stelle o titolari in squadre che hanno vinto tutto e li abbiamo rimpianti.

    Mi sembra ingiusto prendersela con Kovacic o con Icardi. Il secondo, quando ha la palla, la butta dentro, c’è mica tanto da girarci intorno, è un attaccante puro, fa quello. Punto.

    Kovacic, quando ha giocato nel suo ruolo, lo ripeto per l’ennesima volta, ha fatto bene e finora le cose migliori sono venute da lui.
    Se poi Corso non è soddisfatto, poco male, di solito, quando lo dice, il ragazzo mi segna la domenica dopo oppure fa un partitone, quindi magari porta anche bene.

    Ci penserei prima di voler sbolognare anche lui.
    Se non altro perché non sarebbe la prima volta.

  302. Ora, non vorrei rivangare il passato ma adesso che ci sta rimettendo la Roma che ha una buona squadra e che veramente può vincere qualcosa d’importante, ad ogni ruberia dei gobbi partono i politici con le interrogazioni parlamentari, mi domando perchè non le hanno fatte sul fallo di Juliano su Ronaldo, sulle punizioni, fuorigiochi, calci d’angolo, ammonizioni, espulsioni date sistematicamente ai gobbi nel decennio in cui regnava la triade contro di noi che eravamo i principali antagonisti..
    politicamente la Roma conta molto più dell’Inter

    • Ripeto ciò che ho scritto nel rispondere al wolf tail:
      Andassero a quel paese.
      I romanisti, intendo.
      E tutti gli altri di tutte le squadre oggetto di torti arbitrali quando incontrano la juve.
      Perché quando succede(va) a noi ci percula(va)no, affibiandoci l’epiteto di piagnoni (abito a Roma e le radio e i tifosi li ho ascoltati anche io, soprattutto nell’era post-relazione di Palazzi).
      Quando andammo a violare lo stadio-supermercato, pur avendo subito un gol in fuorigioco di due metri dopo diciotto-secondi-diciotto, dissero: avete visto? se si è più forti si vince anche contro le decisioni arbitrali sfavorevoli.
      Ora succede a loro? Se la vedessero loro. Non me ne frega nulla.
      Anzi, sotto sotto, godo anche un po’!

  303. “politicamente la Roma conta molto più dell’Inter”

    Questo è sempre stato.

    Le interrogazioni parlamentari del lunedì sono automatiche quando di mezzo ci sono i lupacchiotti.

    Le fecero – o ci andarono vicino, non ricordo – anche dopo un Inter-Roma 3-3 per un rigore dubbio (“al massimo si può dire sia dubbio”, disse il Vate) assegnato a Balotelli sull’ 1-3 per loro.

    Se con tutto quel che è successo ieri fossero stati fermi, allora davvero si poteva già considerare questo campionato in archivio.

  304. la chiudo rispondendo solo a totocutugno che mi fa una precisa domanda.

    i motivi sono molteplici e io li elenco tutti tranne quelli dal lato societario, dove l’allenatore è uno di questi e non la causa principale.

    guardando le partite dico quello che vedo e se è un arbitro che ci penalizza lo dico, se è la sfiga che ci penalizza lo dico, se è uno o più giocatori lo dico,

    per quel che concerne il gioco che si vede non sono bravo abbastanza per capire se questo non viene prodotto per colpa dell’allenatore o per colpa dei giocatori, sia esso il singolo o la squadra, perchè non riesco a capire quanto uno possa imbrocchirsi per colpa di un allenatore ne che diventi un campione per suo merito.

    troppo difficile per me e quindi giudico solo quello che vedo in campo e se Kovacic fa cagare per me è solo colpa sua anche se dovesse giocare terzino in quanto se è stato messo lì è perchè l’allenatore avrà provato con lui quel ruolo prima di mettercelo e non che ce lo abbia messo per punizione e quindi se il giocatore lo ha accettato in quel ruolo deve dare il massimo, perchè stiamo parlando di professionisti e non degli sprovveduti improvvisatori e quindi sia l’allenatore che il giocatore sanno quello che stanno facendo.

    su Thoir e le nuove strategie societarie di incremento del brand e dei ricavi non entro in merito come non sarei mai entrato in merito su quelle messe in atto da Moratti se non fosse che ho dovuto elencare i suoi successi per parare il fango che gli hanno gettato addosso gli Interisti dopo il 2010, altrimenti non mi sarei mai occupato di quello come non me ne sono mai occupato prima, se non per criticarlo su certe scelte opinabili per me e quindi soggettive, quando licenziò Simoni e quando licenziò Mancini.

    ma più che altro erano critiche sul modo e non sul perchè.

  305. Sulla questione mazzarri, mi sembra sia inutile lambiccarsi il cervello.

    Di suo è indifendibile e chi ancora si ostina a farlo, o a bisogno di un medico, o sta prendendo in giro il suo interlocutore, o ama rendersi ridicolo.

    Se poi, per ragioni di bilancio o per mancanza di sostituti credibili, cambiare non si può, allora andiamo pure avanti con belli-capelli e speriamo di non scendere nell’abisso fino al punto di dover cacciarlo a pedate per non rischiare davvero la B (e guardate che chi su questo trova da ridere, evidentemente non ha presente le dinamiche ambientali e psicologiche che si innescano quando giocatori partiti con obiettivi di eccellenza si ritrovano d’improvviso a decine di metri sotto il pelo dell’acqua a dover fare a botte per non annegare).

    L’atteggiamento mentale ed il gioco costantemente sotto ritmo, che si osserva dall’inizio del campionato (ma già per lunghi tratti di quello precedente) sono le caratteristiche “giuste” per annegare in simili contesti.

    Comunque sia, dall’anno prossimo in panca deve esserci un allenatore vero per i livelli a cui l’Inter ambisce ed a cui deve comunque ambire (perchè io mi sono stufato di attendere l’incontro con il Sassuolo per vedere una prestazione convincente, … per poi la domenica successiva capire che tanto convincente neanche era).

  306. Sei una sorta di cassazione che valuta la forma e non il merito.

    • E perchè, di grazia?

      Ad ogni modo, a leggere le requisitorie dei difensori ad oltranza del mazzarri-pensiero, l’unico commento che mi sento di fare è se costoro facessero i presidenti di club, sarebbero il sogno di qualunque mestierante di belle speranze – magari dalla lingua sciolta e dalla grammatica zoppicante -, che volesse tentar fortuna spacciandosi da allenatore di esperienza.

    • era una battuta a corso, che sosteneva che non ha mai sindacato sulle scelte di moratti, e al massimo ne ha criticato le modalità. Era solo una battuta, ed era per corso.

      Non mi ero accorto che c’era il tuo commento in mezzo perchè avevo aperto la pagina qualche minuto prima, e ancora non l’avevi pubblicato.

      Comunque per la cronaca, io non sono un difensore di WM.

      Sostengo solo Thoir ha le mani legate, intanto dall’ingaggio, ma anche dal fatto che gli ha fatto il mercato su misura. La soluzione più realizzabile è che trovino una soluzione tecnico tattica di compromesso e dopodichè appoggio totale di società ad allenatore davanti a squadra e telecamere.

      Poi è chiaro che se vi fosse il margine economico e tecnico sarei il primo a mandarlo via a pedate in culo e lo rimpiazzerei con un allenatore da 8 milioni l’anno.

      Ma non c’è. Questo comunque non leva che rimane il bersaglio principale delle mie critiche.

  307. su Vecchi giusto per la cronaca ha allenato già in B con il carpi ma questo nome solo perché il buon indonesiano NON vuole un altro allenatore a libro paga, in quanto ancora intento a ripianare i debiti generati dal nostro caro Branca. se invece vogliamo continuare a farci del male credo che con la permanenza di Mazzarinho andiamo dititti verso il decimo posto.

  308. Due notizie interessanti.
    L’intervista di Stramaccioni che dichiara che Moratti lo avrebbe riconfermato, ma che il suo licenziamento è stato voluto dalla nuova proprietà. Quindi Mazzarri è una scelta di Tohir dall’inizio.

    L’altra è che se non andiamo in Champion, ci vendono Icardi

  309. il pericolo che adombra nexus6 è reale ed è gia successo ai gonzi che ci andarono veramente, mentre a noi capitò nello stesso anno che vincemmo l’Uefa ma rischiammo la B contemporaneamente, segno che la squadra c’era che non si vince un’Uefa per caso ma che gli allenatori quell’anno lì furono due che a Bagnoli subentrò Marini, ma ci salvammo alla penultima giornata. arrivando tredicesimi.

    anno 1993/94 , a questo aggiungo uno scudo vinto in rimonta nel girone di ritorno sui casciavit quando la vittoria valeva 2 punti e quelli di distacco erano 7, vale a dire loro potevano anche non scendere in campo 3 partite su 15, con allenatore uno come Invernizzi che nella sua vita da allenatore ha fatto solo quello per dire che senza i giocatori un allenatore non può fare un cazzo e la chiudo così, perchè mi sarei anche rotto i coglioni di ripetere le cose.

  310. 4 pere in casa dal Cagliari ultimo in classifica, 3 dalla viola senza attaccanti che ne ha fatti 5 in tutto.

    Un anno e mezzo di vuoto pneumatico: non uno schema, lenti, molli, prevedibili. Un anno e mezzo di niente, per niente.

    Qualcuno mi giustifichi quasi 4 milioni di ingaggio l’anno.

    • non chiederlo a me chiedilo a Thoir che l’ha confermato.

      io ti chiedo invece di giustificarmi il grano che prende Vidic che finora in campo è sceso il suo nome e quello che è stato speso per Hernanes, tanto per stare sul tuo stesso metro di giudizio che non vede altro che un solo colpevole, avendo già dimenticato che oltre a metterci del nostro ci hanno già penalizzato con decisioni che definire controverse è un eufemismo, quando abbiamo visto che alle altre hanno convalidato gol molto più in fuorigioco attivi dei due nostri annullati.

      uno alla giuve ieri anche se non fa più casistica in quanto la vera notizia sarebbe che glielo avessero annullato, e uno alla Samp che col cazzo che avrebbe vinto il derby.

      se vuoi mandare in vacca i miei commenti che sono stati fatti prima della sconfitte con il cagliari e con la fiore ieri perchè queste hanno avvalorato le tue tesi colpevoliste, io non ci sto perchè avrei potuto fare lo stesso dopo avere vinto con l’Atalanta o contro gli azeri, ma c’era poco da vantarsi e difatti non ho rivendicato niente di che sulla conferma o meno dell’allenatore, ma ho criticato la squadra come ho fatto ieri e oggi dicendo che Kovacic nel secondo tempo era sparito e che Hernanes finalmente ci aveva fatto vedere il motivo perchè era stato comprato togliendomi il pensiero di quei minuti finali solo sull’1-0 che stavano diventando infernali.

  311. Quindi non ci sono alternative, allenatore intoccabile causa contratto troppo elevato e comunque con a disposizione una rosa di scarsoni: quest’anno si faranno dai 45 ai 50 punti in campionato, fuori agli ottavi di EL e ai quarti di coppa Italia. Al termine di partite noiose e sottoritmo.
    Una bella prospettiva, non c’è che dire!

  312. Quindi la soluzione qual’è??? come si esce da questa situazione? aspettiamo gennaio, vendiamo mezza squadra e compriamo “quelli forti” (possiamo pescare a mani basse da cagliari, verona, samp, ecc. che hanno tutti giocatori migliori dei nostri)?? o mandiamo via il raccontaminchiate che siede in panca per provare a dare una scossa all’ambiente e magari non trovarci a -20 dal 3 posto a dicembre?? Io voto la 2.
    Non sempre funziona, ma per dio proviamo a fare qualcosa…..piuttosto che mazzarri va bene pure mazzone! quanti anni ha 85? senz’altro è più lucido di capello cotonato…

    • Abbiamo postato alla stessa ora lo stesso pensiero, pur se diversamente espresso. Anch’io, in una situazione apparentemente senza vie d’uscita, sono per una soluzione drastica: va benissimo Mazzone, a questo punto andrebbe bene anche Orrico…

  313. Comunque la si pensi, sembra già di essere entrati in quella fase in cui tutti (me compreso) più o meno convengono su una sola cosa: che inervenire sulla panchina è comunque impossibile, che per intervenire sui giocatori bisogna attendere almeno gennaio 2015 (ma, più ragionevolamente, agosto 2015, per correggere l’organico in modo significativo), e quindi …

    … quindi questa stagione è andata; perchè nessuno nel mondo Inter è ora più in grado di incidere sugli eventi; al contrario è questa Inter che è lasciata e completamente condizionata al libero agire degli eventi.

    Che qualcuno Lassù ce la mandi buona, allora, e speriamo di non dover soffrire troppo.

  314. Quoto nexus6
    sul discorso di andarci coi piedi di piombo, perché poi è difficile ritrovarsi nelle sabbie mobili del fondo classifica con una squadra che ambiva ad altri risultati e giocatori non adatti a fare a sportellate per non affondare.
    Bisognerà stare molto attenti e il raggiungimento dei 40 punti mai come quest’anno lo vedo difficile e problematico.

    Ma ribadisco che pur con le pippe e i mezzi giocatori questa Inter non è inferiore quantomeno alle squadre che ha incontrato.
    No, io penso che Kovacic Icardi Palacio (e ci metto anche Osvaldo) vadano bene, e possano rappresentare, alcuni di loro, il futuro dell’Inter.
    Quello che mi preoccupa è tutto il resto, e non è poco.
    Manico compreso, ovviamente.

    Ma mi arrovello nel dubbio se sia meglio mandare a casa subito WM o se invece questo sia non solo improduttivo ma ancora più deleterio.
    Sappiamo bene ormai come funzionano queste cose, e cambiare in corsa non è mai positivo, anche perché chi vai a prendere ora?

    Thor deve capire in fretta cosa deve fare e bene, possibilmente.
    Ma ce la farà, vista la sua completa inesperienza nel calcio e soprattutto vista l’aria che tira in A (juve roma di ieri ne è un simbolo chiaro, se ce ne fosse ancora il bisogno)?

  315. Corso io non voglio mandare in vacca proprio niente: mi domando semplicemente cos’é cambiato rispetto all’anno scorso, fatta la celeberrima (ridicola imho) raccolta dati.

    Secondo me non é cambiato nulla, semplicemente perché Mazzarri é un tarato.

    Limitato nelle idee, nel coraggio, l’Inter é una dimensione troppo grande per uno che non vede un cm piú in lá del suo naso e del suo ego. Uno che si vanta del record di calci d’angolo…ma ci rendiamo conto?

    Scommetto le biglie del Tagnin che quando ce lo saremo finalmente liberati non allenerá mai piú una grande o aspirante tale: non ha le capacitá.

  316. thenuke,

    ci sono riusciti Conte ed Allegri e quindi un tentativo lo meritava.

    speriamo che ti sbagli, ma non per lui e nemmeno per le biglie del Tagnin…

  317. Io mi gioco le biglie del tagnin che Mazzarrone non verrà cacciato.

    Ce lo sorbiremo fino alla fine, sempre che non si vada in caduta libera verso il baratro e alla velocità della luce.
    Allora si.

    Comunque mancano 36 punti alla salvezza!
    E francamente io, di vedere quest’Inter tristissima qui, mi sarei anche rotto.
    Da un po’.

  318. Internazionalista

    a me passa la voglia quando vedo cose come quelle che ho visti ieri in juve-roma, ma ancora di più mi passa la voglia quando sento uno come marotta dire che la juve è in credito di due scudetti e quella danneggiata è lei, e nessuno gli spacca la faccia.

    • corso

      Sì, indubbiamente.
      Non fa una grinza e siamo d’accordo (ma una non esclude l’altra).

      Però, se penso al giuoco del calcio, devo registrare purtroppo che la mia squadra fa un altro sport.
      Che francamente non saprei come chiamare.

      Comunque, l’altro giorno leggevo che i Colchoneros (o come si scrive), sul loro sito o twitter, adesso non ricordo, scrivevano che la juve ha 30 scudetti e NON 32!
      E dunque sono sempre più europeista anche in questo:-)

      Insomma dove c’è la civiltà sanno perfettamente chi sono i mariuoli dell’altra sponda del Po!

  319. “quando sento uno come marotta dire che la juve è in credito di due scudetti e quella danneggiata è lei”

    Ed ovviamente, gazzetta e compagnia cantante, registrano e non fanno una piega; mentre in calce alle dichiarazioni di Totti non mancano le note redazionali del tipo “probabile deferimento”.

    • nexus6

      sì, ma questo è un giochetto che va bene in Italia.
      Ma come la juve si accosta all’Europa sappiamo tutti come viene trattata sul campo, cioè onestamente e senza regalarle nulla, e come viene considerata da media e pubblico, cioè per quello che è: una fogna di Società!

      Io ricordo, in ordine sparso, uno striscione del Celtic di qualche tempo fa, l’allenatore del Derby County, le frasi di Rummenigge, la stampa europea all’indomani di Calciopoli, ecc. ecc.
      Loro, come noi, sanno chi sono.

      Certo, purtroppo noi siamo in Italia.

  320. Avevo detto : quinti, quarti di Europa League e semifinali di coppa italia…Oggi il borsino vedo che dice : decimi/undicesimi, ottavi di Europa League e quarti di Coppa Italia.
    Titolo in caduta libera, consiglio di non vendere comunque le azioni, più giu di così non dovremmo andare.

  321. Ieri la Juve meritava non solo di perdere, ma di prenderle di brutto.
    Tre gol, uno più invalido dell’altro.

    Dal 2006 al 2010 han sparato contro di noi, credendo che fosse l’Inter il problema.
    Revisionismo da tutte le parti, anche quelle non juventine.

    Ora noi abbiamo altri problemi, la nostra scorpacciata l’abbiam fatta.
    Al momento sono affaracci loro.

    Con la differenza che, stavolta, se la sono cercata.

    due rigori in un anno e mezzo, ci hanno dato:

    sì sì, il problema era l’Inter.

  322. Son d’accordo con este, quando dice che, purtroppo, i “maledetti bastardi truffatori” (cit.) sono un problema che adesso non riguarda più noi.

    Anche perchè se per battere la banda Mazzarri i Marotta-boys hanno bisogno del Rocchi di turno, allora vorrebbe dire che anche loro così forti poi non sono.

  323. nexus6
    io mi infilo dove mi pare e quando cazzo mi pare…
    non sarà certo un testa di minchia sconosciuto a dirmi quello che posso e non posso fare…
    tra l altro di allegra questa combriccola ha ben poco
    come vedi, quando serve so essere cafone anche io

  324. jonathan3/4

    se sfottete e date patenti di tifo
    poi non lamentatevi se qualcuno vi ripaga con la stessa moneta.

    Sono settimane che assistiamo lezione su come tifare Inter nel 2014,
    (o meglio, come far finta che l’Inter sia una specie di Verona o Udinese, perché alla fine quello è)

    e se qualcuno prova a criticare,
    si deve pure beccare la storia, che non sta in piedi, delle competenze

    (che vale solo per gli allenatori, mentre c’è un lodo particolare per giocatori, dirigenti, presidenti, azionisti, portieri, arbitri e magazzinieri).

    Lungi da me dire a qualcuno come deve tifare, ma non mi sembra un’eresia se all’ennesima lectio magistralis sul modus tifandi

    non me la sento di condannare nexus perché ha rimandato tutto al mittente.

  325. Da sconosciuto a sconosciuto, le cafonerie te le lascio tutte cara la mia testa da 3/4.
    Io casomai t’ho detto quello che “puoi” fare, senza che qui nessuno si stracci le vesti, mica quello che “devi” fare.
    Ma il tenore e lo spessore della tua risposta, mi fa capire che in realtà non ambisci ad altro che saltellare da un blog all’altro dando da intendere che tu “ce l’hai più duro”.
    Quindi continua pure con le tue smargiassate da guappo di quart’ordine, io le crisi della pubertà le ho superate da un pezzo.
    In fondo non sarai più fastidioso di una mosca sul finir dell’autunno.

  326. comunque molto interessante notare come in tutte le opinioni e in tutte le argomentazioni che si leggono non esce nemmeno mezza ipotesi mezza, realistica e costruttiva sul come uscirne…ah già… non siete pagati per trovare voi una soluzione…ok…giusto…
    io mi sono permesso di parlare di Inter che VI meritate perche intendevo dire . e l unico che l ha capito e gg – che l unica cosa di concreto che potreste fare – sostenere la squadra senza se e senza ma – NON LA FATE..e anzi…”FISCHIATE” MENTRE SI VINCE COL QARABAG…pensando che continuando a “fischiare e ululare sia il sistema migliore per sollecitare nella squadra una reazione positiva…
    l unica reazione secondo me è che quelli che scendono in campo ALLA FINE vi manderanno intimamente e bellamente affanculo pensando che quando finirà sto strazio avranno la possibilità di scapparsene altrove con gran sollievo…lasciandovi alle vostre paturnie e ai vostri rodimenti e fregandosene altamente delle sorti dell Inter…c’è gente capace di tifare solo sui miliardi altrui spesi per gli scudi e i triplete…questa è la verità…ed è l unica cosa che mi sento di evidenziare da tifoso…l unica cosa concreta da tifoso…poi, come già detto ognuno tifi come cazzo gli pare

  327. estecambiasso
    puoi tranquillamente continuare a tifare fischiando o a fischiare tifando…
    come ti pare…l ho detto e ribadito…l’ importante e che veniate al dunque…
    ma non mi pare…

  328. Per quel che vale: mai fischiato una volta contro l’Inter in vita mia, nemmeno quando in panca mi son trovato Tardelli (che resta il peggior allenatore mai avuto).

    E con questo chiudo perché la cosa non merita ulteriore seguito, né mi appassiona.

  329. Vorrei capire perché, sebbene in presenza di una prova tutt’altro che negativa da parte dei gobbi, sotto il profilo del gioco, ci si scaglia contro l’arbitro, affermando che ha condizionato il risultato. Non era quando la prova della squadra non soddisfaceva il palato che non bisognava ‘attaccarsi all’arbitro’, come è stato varie volte sostenuto dagli amanti del calcio-champagne a proposito dell’Inter di Torino e Palermo? E’ il nesso che mi sfugge, perché credo che, prima di ogni altra valutazione, bisognerebbe innanzitutto essere d’accordo con se stessi. Ma, si sa, la memoria è spesso fugace… Per quel che riguarda i romanisti, sono pienamente d’accordo con ‘condensatore alfa’, perché ricordo che le interrogazioni parlamentari partirono anche contro di noi all’epoca.
    Riguardo all’Inter, credo che Mazzarri stia per esaurire il bonus davanti a Thohir, a meno di una netta inversione di tendenza alla ripresa del Campionato. E non sottovaluterei i timori che qualcuno di noi ha paventato, e che neanche voglio prendere in considerazione. Concludo rifacendo notare come i 4 probabili punti in più che ci mancano abbiano il loro effetto sia nel morale, sia nel concreto della classifica. Perché a 12 punti, mantenendo, cioè, le ultime due sconfitte (il che non è poco), i toni dentro e fuori la squadra sarebbero abbastanza diversi. Questo per dar ad intendere quanto conti il rispetto delle famose ‘Regole’ oltre qualsiasi opinione giusta o errata che sia.

  330. ecco, bravo nexus…chiudila qua…
    veditela con gnappo

  331. @Nino,
    scusa se te lo dico, ma mi sembra il tuo ragionamento che fa acqua: è la prova della squadra che è stata penalizzata dall’arbitro che dev’essere valutata, più che quella della squadra che dall’arbitro è stata favorita.
    Quindi ti domando: sul piano del gioco ieri la Roma è stata inferiore ai ladroni? A mio parere no. Direi che all’incirca si sono equivalse (con alterne fasi di prevalenza ora del l’uno, ora dell’altro), anzi se c’è stata una delle due che ai punti meritava era la seconda squadra della capitale (s’è capito che simpatizzo per la lazio, sì?).
    Solo in una cosa i carcerati si sono dimostrati superiori ai giallorossi: a gestire nervi e concentrazione nell’ultimo quarto d’ora di una gara che, in maniera lecita e meno lecita, erano riusciti a mantenere fin lì in equilibrio.

    Quindi direi che i “rosiconi” hanno ragione da vendere (anche se, sotto l’aspetto del killer instinct, debbono recitare il mea colpa, come peraltro ha detto lo stesso Garcia)

    • Io ho visto una sostanziale parità nel gioco, anche se la Juve ha giocato più ‘di squadra’, concludendo maggiormente, mentre la Roma si è affidata, come in molte occasioni, alla vena individuale di Gervinho. Quindi, se parliamo di ‘gioco’, non si puo’ certo dire che la Roma sia stata superiore, anzi. Poi, se abbiamo visto due partite differenti…

  332. a parte il fatto che a tirare fuori le competenze è stato Internazionalista arrogandosene il diritto di averle solo in base ai suoi cinquanta anni di militanza nerazzurra e per avere visto tante partite, al quale io ho ribattuto che a quella stregua ogni tifoso lo è, ma che secondo me non è vero per niente, che sennò ognuno di noi può essere qualsiasi cosa che non è basandosi solo sull’esperienza maturata in un certo campo, dove anche un’infermiera generica può tranquillamente criticare un medico o un chirurgo senza per questo avere la minima conoscenza delle difficoltà che loro potrebbero incontrare a fare il loro lavoro.

    a questo aggiungo a chi continua a menarla su un fatto marginale che lui non ha fatto altro per anni, ribadendo a dei poveri giuventini delusi ( in realtà uno, tale axel rose) che il fatto di avere letto fino alla nausea le sentenze tutte sfavorevoli alla sua squadra, questo non faceva di lui un avvocato per cui certi passaggi gli erano ostici per quello.

    che è esattamente la stessa cosa che affermo io nei confronti di chiunque si senta in grado di fare meglio di Mazzarri e parla del lavoro di un allenatore come se farlo fosse la cosa più semplice del mondo.

    viceversa capire che una squadra sta giocando male, che un giocatore non rende come dovrebbe, che un arbitro è un gran cornuto e che quella palla invece di prendere il palo poteva anche andare in rete non è un grande sforzo per chiunque segua il calcio da un po’ e legittimamente può recriminare su quanto vede in campo, senza per questo considerarsi competente ma solo un tifoso o un appassionato di calcio che guarda le partite conoscendone le regole, o almeno credeva, perchè le ultime fatte sul fuorigioco attivo non sono del tutto chiare.

    • Totalmente d’accordo, Corso: è questa la differenza che rappresenta il nocciolo della disputa e che non si vuole intendere in nessun modo; continuando a deridere le persone che fanno, bene o male, il proprio lavoro come se si avesse in tasca la facile soluzione di tutti i problemi.

  333. @Nino
    guarda che, a meno di sfumatura a dritta o a manca, abbiam visto la stessa partita.
    Squadre che si sono all’incirca equivalse, appunto.
    E proprio per questo, dunque, Totti&co. possono. Lamentar si a buon diritto di aver perso a causa di una direzione di gara che li ha sistematicamente penalizzati.

    • Per me si potrebbero lamentare anche se non avessero fatto neanche un tiro in porta, se è per questo. Ho solo portato all’esagerazione la teoria per la quale se giochi bene ti ‘meriti’ l’errore arbitrale a favore. Invece, non essendo il Calcio uno sport in cui si assegna la vittoria ai punti, l’unico discrimine è rappresentato dal rispetto delle Regole. Ognuno ‘gioca’ secondo le sue abilità, attraenti o no che siano, e vince chi fa un gol in più dell’avversario. E a Palermo noi l’avevamo fatto. E col Toro il nostro rigore era doppio rispetto al loro. E, probabilmente, avremmo avuto 4 punti in più e animo relativamente tranquillo.

  334. Mi spiace per la punteggiatura “ad minchiam”, ma sto scrivendo da un i-pad che ha una specie di T9 de merda che è impossibile da gestire.

  335. A me sembra che ci sia molta confusione nella commissione d’esame per l’abilitazione interista.

    Intanto io non ho mai parlato di fischiare. Tanto più che chi fischia lo fa allo stadio e fischia i giocatori. Quindi al limite quelli che fischiano sono quelli che se la prendono coi giocatori.

    In secondo luogo, io criticavo chi parlava di sentenze, semplicemente perché lo faceva senza cognizione di causa.
    Come se io giudicassi una partita di rugby. Non è che non ci ho mai giocato, non l’ho mai manco seguito.

    E allora mica posso stare lì a dire “eeeeeh, ma se continuate a passare la palla all’indietro”, visto che lo devi fare per forza.
    Ecco, più o meno, quelli che vengono qui a disquisire di sentenze, fanno quello.
    Non sanno le regole.

  336. @Nino
    Non so chi siano i sostenitori della bislacca teoria a cui ti riferisci.
    Io mi limito a dire che trovo normale essere ancor più arrabbiati per una direzione di gara a senso unico (contro), quando sul piano della prestazione avevi meritato quanto meno il pareggio.
    Comunque sia, tanto per tornare a Palermo, il fatto che adesso ci diano ad intendere che la regola del fuorigioco va interpretata “a cazzo” (cioè per annullare i gol all’Inter e convalidare quelli dei carcerati), non toglie che il secondo tempo è stato un compendio di ciò che un allenatore non deve fare.
    Poi ognuno la pensi come crede; ma mi sto accorgendo che pur di trovare alibi a favore del cotonato, qui c’è chi addirittura è disposto a fare l’avvocato del diavolo, prendendo le parti dei gobbi.

    • Gli alibi a favore di Mazzarri non sono certo io ad andarli a trovare perché, se fosse stato per me, neanche l’avrei preso, e l’ho scritto varie volte che non sono affatto un suo estimatore. Per quanto riguarda i gobbi, poi, per me andavano cancellati, altro che serie B…
      Purtroppo, la cosa antipatica che capita quando uno viene e si mette là a dare giudizi su questo e su quello, senza sapere né il perché e neppure il percome, e questo per sua stessa ammissione, è esser accusato a vanvera, quando sarebbe molto meglio che costui, prima di ‘entrare’ in un discorso che ha occupato gli ultimi tre o quattro post di Settore, si documentasse sforzandosi di leggere i commenti per farsi almeno un’idea dei fatti.

  337. nexus6

    non è necessario prendere in esame la squadra favorita o quella sfavorita per dire che un arbitro ha cannato tutto condizionando ovviamente la partita di chi ha perso, che se, pur cannando tutto, non ha condizionato niente, la cosa non fregherebbe a nessuno, come è successo con l’Atalanta che ci ha dato un rigore che non c’era negandocene uno che c’era ma di cui nessuno alla fine si è lamentato per quello, tranne un sofista cui piace tirare in piedi casini anche dove non ce ne sono e si giustifica dei suoi rimbrotti ad un povero incompetente in materia legale perchè glieli faceva sulle sentenze…

    ieri la giuve ha compiuto l’ennesimo furto della sua schifosa storia e sempre a svantaggio di chi le potrebbe mettere il bastone tra le ruote,

    ti ricordo che la roma l’anno scorso era partita a mille vincendone 10 di fila tanto che si pensava potesse battere il nostro record di 17, mentre la juve stava stentando parecchio e oltre ad avere pareggiato con noi alla terza aveva perso di brutto con la fiore 4-2, ma già prima doveva perdere perchè al Chievo è stato annullato un gol per fuorigioco del tutto regolare che l’avrebbe portato sul 2-1, invece è rimasto sull’1-1 fino a che si è suicidato da solo con un autorete.

    non contenti la partita dopo hanno vinto il derby per 1-0 con un gol di Pogba pronto a ribattere in rete un tiro di Tevez respinto dalla traversa, solo che questi l’aveva effettuato nettamente in fuorigioco del tutto visibile senza moviole serali e quindi da annullare.

    totale 6 punti regalati che al max avrebbero dovuti essere 1 o 2.

    fai tu il conto, dopo 10 partite la roma aveva 30 punti e lei 25, se gli arbitri o i guardialinee avessero fatto il loro dovere lei ne avrebbe avuti 20 o al max 21.

    devo aggiungere altro per capire perchè Totti è incazzato e ha detto quelle cose che l’anno scorso c’era anche lui in quel campionato e le ha viste, o vuoi sapere chi delle squadre avrebbe meritato di vincere tra la juve, il Chievo e il Torino?

    • Oh, ma non ho capito!
      Perché questo caieux de doleance lo vieni a fare a me?
      Non sono io, mi pare, quello che sostiene l’ininfluenza dei furti gobbi.

  338. Nexus
    nessuno ha fatto quella teoria.

    Semplicemente io dissi che il fuorigioco sul gol di Icardi, seppur di poco, mi pare che ci fosse, e che al limite era ininfluente

    ma che, tutto sommato, non avevamo pareggiato per colpa dell’arbitro, ma perché abbiamo un gioco da schifo.
    E infatti…

    Poi ognuno interpreta come vuole.

    Quello di Juve-Roma è tutta un’altra storia. La Roma meritava di vincere, il primo rigore della Juve è inventato, il secondo pure

    e il terzo c’è un fuorigioco visibilissimo.

    Solo che pur di tirare acqua al proprio mulino si tiferebbe pure per i gobbi.

  339. No, nino.
    Questo è quello che hai voluto capire tu.

    Mai detta una roba del genere.

    • Comunque dovresti essere contento, vedo che fai proseliti. Peccato che l’epigono presenti lo stesso tipico difetto di capacità di lettura. Ma non ho dubbi che sotto la tua guida, con un po’di sforzo, potrà migliorare. Coraggio!

  340. il problema dei forum è che alla fine nessuno ha detto quello che l’altro crede di avere capito sia stato detto.

    ci vorrebbe la moviola…

  341. estecambiasso
    ottobre 6, 2014 a 11:05 pm

    Este ma che fai , la butti sulle competenze ?
    dove ho già sentito questo discorso?
    Tu ovviamente conosci tutte le “regole” quando parli di Mazzarri

  342. @Nino,
    Vabbe’, ho capito che qui, secondo te, se uno sta una decina di giorni fuori dal blog, prima di intervenire “deve” passare in rassegna il susseguirsi delle varie schermaglie tra i forumisti prima di rispondere ad un commento che, apparentemente a questo punto, poneva un interrogativo aperto a tutti, ma che invece era un sottinteso “guanto di sfida” rivolto solo a qualcuno.
    Se invece, si limita a rispondere a senso, come ho fatto io, mal gliene incoglie.

    Avevo dimenticato che qua ci sono gli “ottimati” e gli intrusi.

    Nessun problema; d’ora in poi mi limiterò ad ignorarti, così non ti dò fastidio ed evito di distoglierti dai tuoi duelli da tastiera che ti occupano da mesi.

    • Prima di ignorarmi, e senza la presupponenza di altri su cose che neanche conoscono, mi permetto umilmente di corregerti: si dice ‘cahiers de doleance’ e non ‘cayeux de doleance’. Questo sempre per il rispetto delle Regole che, noto, applichi senza conoscere.

    • ‘correggerti’, naturalmente. Ognuno c’ha le sue tastiere…

  343. non per insistere ma che differenza ci trovate tra le partite che ho ricordato tra la juve, il Chievo e il Toro e le nostre due con il Toro e il Palermo?

    così per capire chi è che sta facendo il gioco dei gobbi.

    loro giocando male hanno fatto 6 punti grazie agli arbitri che non hanno fatto il loro dovere e non si sono staccati dalla roma che altrimenti avrebbero dovuto remare come dannati per raggiungerli.

    noi, pur giocando male ne abbiamo fatti 2 grazie agli arbitri che non hanno fatto il loro dovere invece di 6.

    scoprite le differenze o chiamo moggi per spiegarvele?

  344. Tanto per la cronaca: io non sono l’epigono di nessuno.
    Frequento il blog di Settore da prima di estecambiasso (senza che ciò significhi nulla di più del fatto in sè; che qua, sennò, c’é già pronto qualcuno che ne fa’ una questione di “anzianità”).

    • Se à per questo, io ci scrivo solo da quest’anno, anche se sono anni che lo leggo. Quindi l’anzianità non è proprio il mio argomento forte.

  345. Chiedo venia per il mio francese maccheronico (lingua che, confesso, conosco poco; ho scritto di getto, senza prima fare il test su wikipedia come fanno i furbacchioni).
    Quanto a queste “regole” che applicherei senza conoscere, attendo lumi da Voscenza, ammesso che abbia la bontà di volersi spiegare senza ermetismi e sottintesi.

    Anzi, ripensandoci: io ho risposto al tuo iniziale interrogativo senza alcun intento polemico, ma per puro amor di discussione. Poi ho capito che a te, invece, della discussione proprio non ti frega una ceppa, e l’unica cosa a cui sei interessato è proseguire la disfida con i tuoi nemici “storici” del blog.

    Quindi, a questo punto, sai che te dico?
    Esticazzi! nun me spiegà niente e continua a giocare alla guerra dialettica, che ti piace tanto.

    • Io non gioco a nessuna guerra che dir si voglia. Solo che, se permetti, mi rompe essere accusato di essere il difensore di Mazzarri o, molto peggio, di essere fiancheggiatore dei gobbi da uno che capita qui una sera e, solo perché gli deve essere andato qualche cazzo di traverso, lo sa lui questo, comincia a sparare sentenze senza neanche sapere di che si sta parlando.
      Oh, e come gli saltano subito i nervi a questi… Sono tutti delicati di nervi.

  346. Ma si può dire che l’arbitro ti penalizza in certi episodi e che, al contempo, tu fai schifo come giochi?!
    O non si può fare questa analisi?
    E se no, perché?
    Dove sta scritto?!

    Mazzarri a Palermo nel 2° tempo ha fatto i numeri sbagliando tutto.
    E a momenti perdiamo anche quella partita.
    Così come molto probabilmente il gol di Icardi era valido.

    Insomma io non credo che con questo gioco, anzi non gioco, anche fossimo a 12 punti, cambieremmo di una virgola l’analisi impietosa su questa nostra Inter!
    E non penso neanche che i 12 punti, e quindi qualche vittoria in più, possa trasformare una squadra spenta, assemblata male con un allenatore non all’altezza in una squadra migliore.
    Non ci credo.

    Ma ve lo ricordate il primo anno di Strama (due anni fa, non millemila (cit.) anni fa) con 10 vittorie consecutive finite con la ciliegiona del Conad Stadium?!
    Ecco, lì sembrava fossimo ritornati quasi agli antichi fasti, salvo poi la settimana dopo, perdere rovinosamente a Bergamo e iniziammo a inanellare prestazioni horror fino alla fine del campionato.

    E anche lo scorso anno, con WM che sembrava aver ridato le giuste basi alla squadra, dopo poco ci siamo di nuovo sciolti come neve al sole!

    In sostanza non credo che i punti persi per colpa degli arbitri ci abbiano penalizzato dal punto di vista della crescita della squadra.
    Ci hanno penalizzato per la classifica, quello sì, ed è giusto stigmatizzarlo.
    Ma solo per la classifica; e l’anno scorso siamo arrivati a 20 punti dal Napoli terzo!
    Difficile pensare che senza quelle penalizzazioni noi si arrivasse davanti ai partenopei!
    Sarebbe fantascienza.

    Poi, sul fatto che ce l’hanno con noi, beh, avete scoperto l’acqua calda!

  347. @Nino,
    Come al solito il bue dà del cornuto all’asino.
    Eh sì è a me che son saltati i nervi, che voi fa’.
    Ma non preoccuparti: vuoi l’ultima parola? Dai, prenditela; che ci togliamo il pensiero.

    • Non si tratta di avere l’ultima parola. Si tratta che lanci un’accusa ben precisa che, per un interista, non è proprio il massimo. E io vorrei avere la possibilità di difendermi. O dovrei tenermela e zitto…?! Vedi un po’ tu.

  348. Caro Internazionalista, che Mazzarri non abbia risolto, almeno fino ad ora, i problemi dell’Inter credo sia sotto gli occhi di tutti. Cio’ non toglie che potremmo stare più tranquilli e avere qualche punto in più. Per non parlare del fatto che ‘vincere aiuta a vincere’, che una squadra ha più probabilità di crescere meglio se qualche sicario non viene scientificamente mandato a metterti i bastoni fra le ruote.
    E chissà che i 18 punti di differenza dal Napoli dell’anno scorso non avrebbero potuto essere molti di meno, se ci avessero dato quel che ci spettava (non esagero se dico una decina di rigori)?! E il suddetto Napoli, non essendo tanto lontano da noi, a un certo punto avrebbe anche potuto sentire la tensione dell’avversario col fiato sul collo e commettere fesserie più di quante non ne abbia commesse. E noi avremmo certamente avuto più morale e più tenacia nell’inseguirlo. La differenza va misurata nel divenire, in quello che in quel momento poteva essere e non è stato lasciato che fosse. Non si riduce a una pura sommatoria a freddo.

  349. nino

    erano 20 punti.
    Ma a parte questo, io non ci credo che avremmo raggiunto il Napoli.
    (Inoltre tra noi e il Napoli c’era pure la Fiorentina).
    E nessuno di noi due ha la controprova, quindi stiamo facendo della pura filosofia.

    E non credo nemmeno che avremmo avuto una squadra più forte.
    Mi dispiace, ma rimango della mia idea.
    Poi, è ovvio, quello che ci spetta ce lo devono dare.
    Non ci piove, e nessuno sta dicendo che questo non sia vero né che non sia giusto.
    Ci mancherebbe.

    Inutile azzuffarsi su questo, ognuno ha le sue idee e il suo modo di pensare.
    Ma che credi che io non m’incazzo quando vedo che non ci danno un rigore o che ci tolgono un gol regolare o scempi come quello di ieri sera a Torino?!
    Dai.

  350. Quoto Internazionalista.
    Mi spiace che i veri interisti proprio non vogliano afferrare il concetto che la critica è per il non gioco prima ancora che per i punti.
    Come diceva Wolf, se con il Toro ti spari 90 minuti soporiferi ed alla fine riusciresti anche a portare a casa i tre punti (arbitro permettendo) con la viola prendi tre pere e dell’arbitro non puoi dire niente.
    Ora tirate in ballo la partita del Conad.
    Indubbiamente l’arbitro ha favorito la rube facendo pendere il risultato dalla sua parte. Ma la Rometta ha fatto la sua partita. Ha mostrato il suo gioco (che ha pregi e difetti).
    Io da interista di seconda categoria, questo chiedo.
    Perchè “vincere aiuta a vincere” una squadra con una sua identita.
    Altrimenti è solo un brodino.
    Mazzarri ha avuto un anno; i torti arbitrali e la classifica non hanno pesato sulla sua riconferma fatto sta che è ancora al suo posto. E’ stato fatto un mercato low cost, certo, ma incentrato sui suoi desideri. Ed oggi ci troviamo ancora al punto di non avere in mano uno straccio di manovra.
    E allora prendiamocela con Medel che non sa cosa fare del pallone invece che con quello che dovrebbe cosruire una squadra con gli automatismi necessari affinchè, recuperato il pallone, non sia il cileno a dover far ripartire l’azione.
    Che manco Zaccheroni chiedeva a gattuso di impostare.

    • Il problema di molti sono le contraddizioni che, non appena mettono mano sulla tastiera, prendono vita e gli sfuggono irrimediabilmente di mano, mostrando una vita propria sorprendente. Mentre noi si parlava di una squadra ‘in formazione’, con le relative difficoltà che potrebbero essere, non dico annullate, ma sicuramente ridotte o amministrate meglio con l’aiuto di risultati positivi, ecco il salto della quaglia in cui si parla di ‘squadra con una sua identità’. Se una squadra ha raggiunto ‘una sua identità’ è chiaro che il discorso da fare è un altro ma, purtroppo, è proprio questo che non si vuole capire. E cioè che l’Inter, per i più disparati motivi, non ha mai trovato ‘una sua identità’ e mentre, con sforzo, cerca di trovarla ti arriva il gaglioffo a toglierti, oltreché il tuo, la convinzione nei tuoi mezzi, la serenità dell’ambiente ecc. E sia ben chiaro che, quando parlo di ricerca della propria identità, non mi riferisco a oggi, 7 Ottobre 2014, ma al Campionato scorso, perché la decina di rigori non concessa non riguarda certo quest’anno e la relativa Messa cantata tipica delle nostre latitudini è partita che erano appena scaduti sei mesi dall’inizio dell’era Mazzarri.

    • Non aprirei il capitolo contraddizioni.
      Anche perchè l’unica contraddizione la vedo nei “diversamenti competenti”.
      Io mi sento le competenze per giudicare il lavoro di Mazzarri. E come me altri. Chi non se le sente dovrebbe tacere invece di tirarmi nel suo calderone di “ignoranza” (specifica sull’argomento) pur di avere ragione.

      Riguardo la ricerca della propria identità, torno a ripetere che altre Inter ancor più massacrate erano riuscite a trovarla. Quella mazzarriana no. Ed ho l’impressione che ormai quella fase sia superata e siamo già allo sbarco.
      Ho la convinzione che se anzichè 8 punti ne avessimo avuti 10 o 12 avremmo perso comunque con la Fiorentina.
      Perchè il problema non è la classifica, il problema è che sotto di due gol e con all’attivo uno forse due tiri pericolosi nel corso del primo tempo non puoi ripartire con lo stesso schieramento e gli stessi interpreti.
      Aggiungo che fra l’altro, secondo me, 6 mesi sono un lasso di tempo bastante a poter valutare l’operato di un allenatore.
      Cioè non pretendo di raccogliere già i frutti, ma almeno vedere se ci sono i germogli dopo metà stagione non mi pare così scandaloso.

  351. sui torti arbitrali ovviamente ognuno la vede prodomo sua
    a me colpisce invece la risonanza mediatica data a Juve Roma
    in confronto a quella (non) data in altri casi derubricati a piagnistei

  352. bondì

    considerando che non possiedo nessuna patente (nè di guida nè altro) temo essere escluso dal rilascio di patenti di interismo vero (pat. A), integerrimo (pat. AA) o militante (pat. AAA)*
    negli anni mi sono di volta in volta ritrovato tra i tifosotti, i tifosi da salotto, i nostalgici, gli irresponsabili e (a volte) i mona
    ciononostante

    cari fratelli di fede

    anche io non apprezzo la qualità del giuoco dei nostri e, ultimamente, nemmeno i risultati
    e questo indipendentemente da ciò che succede quando i pigiamati riscuotono quanto richiesto alla classe arbitrale (ma cosa sto scrivendo?…)
    insomma
    che i ladri rubino non è una novità
    la mia novità è che la mia/nostra squadra passi in una settimana da imbattibile in difesa (in 5 partite 1 rete subita, per gentile regalo di mr. vidic…) a colabrodo in grado di resuscitare i morti (cagliari) e i moribondi (fiorenina)

    le sconfitte ci stanno nello sport e sono più dei trofei conquistati (vale per tutti, la vita anche sportiva xe na roda)

    ma è il (non) giocarsela che rendono il mio apparato urogenitale una specie di turbina rotante

    insomma

    me par mal

    vie d’uscita?

    no savarìa, intanto godiamoci sta sosta…

    godiamoci, vabbè, si fa per dire

    certo che se corsone è diventato spiritosone e ci ritroviamo a giocarci le biglie del tagnin…mala tempora currunt.
    ma forse ce ne eravao già accorti…

    basi & struchi

    *le patenti di interismo sono solo di categoria A, l’unica che conosciamo peraltro…

  353. Bravo Vittorio!
    è una situazione assai complessa, per me l’unico modo per scuotere la squadra e l’ambiente è mandare a casa sua l’innominabile…..la squadra ha sbagliato 4 partite su 6, la cosa preoccupante è che oltre al non gioco assoluto appare scarica fisicamente e mentalmente…..il miste poi sembra ancora meno lucido della squadra con scelte tecniche discutibili e dichiarazioni da zelig (“se non facevano il 3-0 forse potevamo riprenderla”……ahahahahahahha). Cambiare è un rischio (economico e senza certezze sul piano sportivo), però mi pare sia ancora più rischioso continuare così. Ora non serve un grande allenatore, serve qualcuno che abbia grande carisma e carattere, in tal senso mi va benissimo zenga.

  354. uè setùr, ci hai abbandonato?

    nessun commento all’ultima domenica? nn è che dopo esserti venduto per un autografo preferisci non sparare sulla crocerossa?? :o)

    come al solito quoto vittorio per la sobrietà del commento

    per quanto riguarda zenga da una parte lo prenderei al volo per il certo attaccamento ai colori, dall’altra mi fa un po’ paura. non vorrei che il troppo amore e la voglia di fare bene lo condizioni malamente (nemo profeta in patria)

    • Certo zenga è un rischio, come lo sarebbe chiunque altro in questo momento…..ma è un rischio che io correrei. Ho detto zenga perchè dotato di grande carisma, è uno con le palle ed è un grande comunicatore (altro che miste…) sia con i media che con i propri giocatori…..
      segnalo questo ottimo pezzo di nicolino nostro
      http://www.bausciacafe.com/2014/10/07/il-nostra-culpa/

  355. è successo qualcosa che non riusciamo a spiegarci, è inutile star lì
    non c’entrano i moduli, la condizione fisica, il culo o gli arbitri

    l’unica ipotesi che mi viene in mente è che stiano giocando contro l’allenatore

    l’unico dato appare certo è che c’è un sacco di gente che non vedeva l’ora

  356. la storia delle patenti è patetica quanto chi l’ha inventata per non accettare la minima critica da chi non ha mai gradito la presa di posizione oltranzista di alcuni nei confronti di Moratti dopo il 2010.

    dato che quella battaglia prosegue ancora su piani diversi dove al posto di Moratti è stato messo un altro da insultare e da mandare via senza però dare nessuna soluzione alternativa in merito, si continua a dire che chi difende in qualche modo in primis l’Inter e poi l’allenatore è sempre quello che rilascia patenti di Interismo agli altri per evitare di rispondere in merito alle sue considerazioni buttandola sempre sul personale.

    qui dicono che dire che la juve ruba è come scoprire l’acqua calda e quindi c’è poco da sorprendersi, però nel contempo quelli che fanno casino e si scandalizzano per la partita juve -Roma sono gli stessi che hanno minimizzato i nostri episodi sfavorevoli nelle partite contro il Toro e il Palermo, dove pronti via ci danno un rigore contro dieci volte più incredibile e inesistente dei due dati alla juve, ce ne negano un altro dieci volte più evidente sempre dei due dati alla juve e a Palermo ci annullano due gol per fuorigioco attivi cento volte meno evidenti e quasi impossibili da decifrare di quello convalidato alla juve, tanto che sia il cronista in diretta che le moviole serali hanno dovuto prendere la lente di ingrandimento per vedere prima se effettivamente uno dei nostri era in fuorigioco e poi con un’altra lente di ingrandimento stabilire se questo in fuorigioco dava effettivamente fastidio al loro portiere e/o stava in qualche modo partecipando all’azione, mentre domenica sera alla juve lo hanno convalidato nonostante che in fuorigioco di due metri ce ne fossero due dei suoi ed uno era proprio davanti al portiere togliendogli la visuale, che se non è partecipare attivamente all’azione non so come la si possa interpretare diversamente, a meno di considerare attivo un fuorigioco solo se uno ponga le mani sugli occhi del portiere e poi gli faccia bau cetti!

    e quando fai presente sta cosa chiaramente in contrasto sul loro modo di ragionare, che se ti scandalizzi e ti incazzi per la Roma di cui ti dovrebbe fregare meno dell’Inter, a maggior ragione avresti dovuto scandalizzarti ed incazzarti per i torti subiti dall’Inter dal momento che dici che ne sei tifoso, ti rispondono:

    a ma lì non vale perchè ti chiedono: prima cosa ha giocato bene l’Inter?

    no.

    chiuso argomento.

    ma andate a cagare sulle ortiche, và!

  357. totocutugno

    quel nicolinoberti non è nicolino nostro.

    meglio chiarirla subito sta cosa.

    semmai sarà tuo e di quelli di bauscia cafè.

    • si si lo so, ma se ti è capitao di sentire o leggere qualche intervista a berti (quello vero) dice sostanzialmente le stesso cose…..cmq è un articolo che condivido in toto, anche se la soluzione (seppur rischiosa) per me è una sola: via minchiarri e vediamo come reagisce la squadra!

  358. ciccio corso

    no state a invelenàr

    go capìo che no ti pari zo i rospi arbitrali

    ma, visto che i arbitri xe cussì,

    almanco zogar no digo ben, ma zogàr però!

    pensavo che i lanci dalle retrovie di cannavaro fossero finiti nelle flebo con lui e lippi

    pensavo

    questo per dire cosa? ci provo (in italiano)

    1. siamo tutti interisti e tutti diversi, per fortuna
    2. siamo tutti delusi dall’esito di questo inizio campionato e scoraggiati dagli ultimi tre anni
    3. se la squadra va bene ci va bene l’allenatore a prescindere, se la squadra va male ovviamente desideriamo la scomparsa (sportiva) del relativo allenatore
    4. nessuno di noi conosce le dinamiche societarie e di spogliatoio, quindi qualsiasi analisi è opinabile e parimenti autorevole
    5. passare da questo blog era un bicchiere d’acqua fresca con una pacca sulla spalla, un momento di passione condivisa, in definitiva un piacere
    6. teniamocelo stretto

    e forsa Inter!

  359. Vittorio

    ma quale invelenirmi?

    ti giuro che li ho mandati a cagare con il sorriso sulle labbra…

  360. corsone

    sei più credibile come porcini killer…

    a quando un funghinale?

  361. Sono troppo orgoglioso dell’Inter, l’unica squadra al mondo che applica veramente lo spirito olimpico dello sport, che l’importante è partecipare, non vincere.

    E non solo non si vince, ma si concedono molto nobilmente momenti di gioia e soddisfazione ad amici sportivi, fiorentini e cagliaritani, che non ne hanno avute molte nella vita.

    tolleriamo anche benevolmente un troll deficiente, addirittura lo pasturiamo, invece di gambizzarlo come meriterebbe.

    è la nobiltà d’animo che ci frega…

    assolutamente e doverosamente iuve supermerda, abbasso milan e viva la mamma di gnappo, la gnappa

  362. Ma dai nino (e altri)!

    Chiedilo a MM e adesso a Thor che cazzo hanno fatto e stanno facendo di questa squadra e di questa società!

    Parlo del dopo triplete, eh! Non tiratemi per la giacchetta su calciopoli e sul fatto che il nostro presidente ci ha tenuto lontano dagli scandali che quello è un altro discorso e non c’entra nulla con la GESTIONE TECNICA DELLA SQUADRA!
    Qui si sta parlando di questo.

    Levatevi i prosciutti dagli occhi, per favore.

    Non c’è più un euro e stanno facendo dell’Inter una qualsiasi Udinese.
    Altro che arbitri e squadra in costruzione!
    Questa squadra così com’è non andrà da nessuna parte, arbitri o non arbitri, ma lo volete capire?!

    Son 3 anni 4 che stiamo col culo per terra a tutti i livelli e dopo essere stati sulla cima del mondo.

    Ma si gestisce così una transizione?!

    Ora io sarò puro un incompetente e un tifosotto e un interista da quattro soldi, ok, e non conosco nemmeno le dinamiche che hanno portato a questo scempio (ma le posso immaginare), ma sant’iddio come si fa da campioni di tutto arrivare ad essere una Udinese qualsiasi.
    E manco quello, da come sta andando.

    Ma che altro c’è da capire?

    Questo, in poche parole, si chiede il tifoso.
    Questi sono i fatti, poi i discorsi fateli voi, da incompetenti quali siete (l’avete detto voi).

  363. @Internazionalista
    Sinceramente, ancora non riesco a capire dove vuoi andare a parare. Tu una volta dici che giochiamo di merda, poi aggiungi che sipperò gli arbitri ci vengono contro, questo è un pippone e quell’altro peggio, Mazzarri non è da Inter, Moratti ci ha lasciato senza braghe, però pure Thohir ci sta mettendo del suo, Ausilio non capisce un cazzo e il preparatore è un incompetente. Ci manca solo il proverbio del giorno e siamo a posto. Dovresti un po’ deciderti perchè altrimenti si corre il rischio di dire tutto e pure il suo contrario.

    • nino

      no, io non mischio i piani, ma purtroppo ci ritroviamo in quella classica situazione che un simpatico toscano in bicicletta diceva sempre:

      “Qui jè tutto da rifare!”

      E non è colpa mia se all’Inter non c’è nulla che va bene.
      Poi gli arbitri e p.i. fanno il loro sporco lavoro, si sa.

  364. internazionalista
    mi meraviglio della tua meraviglia.
    Ma Fraizzoli e Pellegrini te li ricordi?
    Due scudetti in 30 anni, il primo dei quali con la coda della grande Inter.
    Ti ricordi il progetto giovani con Suarez allenatore? E i primi anni di Moratti M.?
    Poco meglio dell’Udinese, quindi tutto questo dramma non lo vedo.

    Questa squadra così com’è non andrà da nessuna parte, arbitri o non arbitri, ma lo volete capire?! ( cit ), l’hai scritto tu
    Io lo capisco benissimo, molti altri non ci riescono e si sbattono cercando soluzioni che attualmente non esistono.

    Rinnovo l’unico timore che ho, quello di retrocedere, che qui qualcuno preso dai ricordi dei successi passati, dai progetti tecnici e dal bel gioco non pensa che se ci ritroviamo indietro con la squadra a pezzi, l’allenatore scoppiato e la tifoseria isterica rischiamo l’ultimo e ineguagliato record. Le prostitute mediatiche ci stanno lavorando.

    Allora si che mi tirerebbe il culo, per il resto quoto alla grande Jurghen 72.

    • Gianni

      nessuna meraviglia, perché avresti ragione se io avessi detto che voglio vincere sempre.
      Ma io non ho mai detto una cosa del genere!
      Mai.

      Però mi ricordo che quelle Inter lì stavano sempre lì in cima a giocarsela.
      O quasi sempre.
      Per dire, l’anno che rischiammo la B, vincemmo la Uefa!

      Per il resto sono d’accordo con te: anch’io ho pura di una brutta china.

  365. Internaz.
    sul fatto che siamo sempre stati lì a giocarcela forse la memoria non mi aiuta, ma ricordo molti anni a 15/20 punti dalla prima ( con i 2 punti a vittoria ) e con squadre anche peggio di questa.

    Stare lì a giocarsela cosa vuol dire per una squadra come questa?
    secondo me arrivare fra il 4-8 posto.
    Magari cambiando allenatore arrivi 4.
    Ci si può sbattere come uno vuole ma da quel range non si scappa a meno che non prendano 2-3 giocatori con i controcazzi, No Hernanes o Guarin.

    • Ma non lo so, adesso bisognerebbe andare a prende l’almanacco del calcio e non c’ho voglia. Non lo possiedo nemmeno.
      Magari qualche solerte tifosotto lo farà al posto nostro.

      Per il resto son di nuovo d’accordo con te.

  366. Ma Fraizzoli e Pellegrini te li ricordi?
    Due scudetti in 30 anni, il primo dei quali con la coda della grande Inter.
    Ti ricordi il progetto giovani con Suarez allenatore? E i primi anni di Moratti M.?
    Poco meglio dell’Udinese, quindi tutto questo dramma non lo vedo.

    Beh, insomma. Quasi.

    Intanto se tu trovi Platini e Falcao ti ordinano di lasciarli alla Juve e alla Roma, vinci meno

    Quanto allo scudetto 90/91 è uno dei tantissimi scudetti rubati all’Inter. 90-91 Sampdoria 51,Inter 46 (a 3 giornate dal termine con la Samp avanti di 3 punti negato nello scontro diretto di S.Siro gol regolarissimo di Klinsmann sullo 0-0 e rigore strasacrosanto su Stringara,sempre sullo 0-0.Terminerà 0-2.)
    Classifica senza furti Sampdoria 49, Inter 48, ma non credo che se il big match fosse finito come doveva la Domenica dopo (a giochi ormai fatti) Genoa-Inter sarebbe finita 3-0, anche perchè i rossoblù avrebbero fatto a gara per far perdere lo scudetto alla Samp.

    Quanto ai primi anni di Moratti, ma stai a scherzà? Tranne una coppa UEFA? ma lo scudetto 97/98 non ti dice niente?

    • me lo ricordo bene il 90/91(soprattutto per la coppa uefa tutta in curva nord),per onestà devi però ammettere anche che all’andata la samp ci spaccò 3-1,che in trasferta col trap si andava sempre per il pareggio(sigh!) e lothar sbagliò il rigore dell’1-1 ..la samp meritò quello scudetto,da quanto ricordo.
      il 97/98,è un furto talmente grosso e doloroso che solo la B dei gobbi ha pareggiato (per il 5 maggio il triplete ci ha lasciato anche una lauta mancia)

    • scusami,ma in realtà Platinì ce l’avevamo in mano prima di Prohaska,ma era rotto e poi dopo abbiamo preso Muller( rotto!!!) prima che i ladri comprassero Platinì. Fu un errore clamoroso credo di Beltrami…e poi chissenefrega nel suo ruolo c’era già Evaristo, “che non lo ferma neanche Cristo!!”.

  367. Gianni, però converrai che c’è modo e modo di arrivare fra il 4° e l’8° posto.

    Intanto hanno squalificato per sei mesi “razza eletta” tavecchio.
    Giusto per non farci mancare nessuna figura di merda.

  368. condanniamo fermamente i sei mesi di squalifica (sès mès, per farsi capire dai suoi elettori) all’interista presidente della FIGC, uno scandalo che manco le tre giornate a Samuel

    un ignorante burattino imbecille ammantato dei sacri colori, un subumano razzista interista, colpevole solo di essere sé stesso

    #freetavecchioNOW

  369. Mazzarri è impazzito. Più o meno come quello che ha scritto questo Pagellone di Fiorentina-Inter. Da non perdere.

  370. Cazzo, almeno firmarsi bene…Klaus Bachlechner 🙁

    • è ovviamente ironico,ero un bambino e quel nome era impossibile da scrivere e leggere per me….

  371. comunque se vogliamo essere seri,la situazione attuale è questa(a parer mio):
    -società inesistente
    -allenatore nel pallone
    -squadra molle
    -arbitri contro(come sempre)
    -zero giocatori simbolo/trascinatori
    -stadio contro
    domanda:quando arriviamo a 40 punti ?

  372. troppo negativo? forse,in fondo 2 settimane fa’ molti bausciavano un 3°posto…

  373. klaus
    perfetto
    l unica variable potrebbe essere…lo stadio
    ma trasmette negatività su tutte le ruote
    pensa, è piena di gente che in estate non sapendo di cosa parlar male
    sputava veleno pure sulle nuove maglie che non erano di loro gradimento…poi ti chiedi come si arriva a 40 punti…
    col cazzo…
    io mi sto autoanalizzando per prepararmi agli itenerari turistici offerti dalla B

    • le nuove maglie in effetti sono perfette nella loro banale bruttezza

      più mimetiche di quella del Napoli dell’anno scorso
      così un giorno potremo negare che questa sia stata l’Inter

  374. “Summit a Londra per il piano B”

    Cose che all’Inter non si erano mai viste, sia come location che come letttera dell’alfabeto.

  375. tranquilli, adesso basta che ne perdiamo ancora due o tre a fila e poi Mazzarri si ritroverà d’incanto nel suo habitat naturale con una squadra da salvare come la Reggina o di mantenere nelle zone tranquille come la Samp e non ci saranno più problemi.

    col Napoli è stato un incidente di percorso ma non si ripeterà anche perchè uno disubbidiente come Cavani non lo troverà più che invece di fare solo la punta e segnare un pacco di gol come ha fatto tornava sia a metà campo che in difesa correndo come un matto nonostante lui gli dicesse di stare fisso in area avversaria, come non troverà più un altro come Hamsik che anche lui andava dappertutto al posto di rimanere nel suo bel mezzo quadrato ad aspettare la palla che gli avrebbero portato a domicilio i mediani.

    la reputazione gli hanno rovinato questi due pirla…