Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il teorema di Castaignos

Nella seduta del 7 febbraio u.s., nell’ambito dell’attività sociale della stagione agonistica 2016/17, il Clan dell’Asado 2.0 (riunito nel tavolo migliore del galà di un noto Inter club) deliberava di recarsi in gita sociale a Bologna addì 20 febbraio 2017, nella felice coincidenza con la partita di calcio della squadra dell’Inter.

Il Blogghe partiva dunque di buon mattino da Nutria City alla volta di Clastidium, dove lasciata la macchina ai lati di una zona equivoca veniva raccattato da Er Pomata, direzione Piacenza Sud per l’appuntamento con l’altra metà del clan. Dalla città con più palme di Dubai arrivavano infatti puntuali Er Monnezza ed Er Pagnolada, leggermente febbricitante ma deciso a non perdersi l’appuntamento con i suoi beniamini anche a costo della vita.

Er Monnezza si incaricava di fare l’appello:

“Ok, Er Monnezza presente. Er Pomata?”

“Presente!”

“Er Blogghe?”

“Presente!”

“Er Pagnolada?”

“Presente!”

“Fighe?”

(silenzio)

“Ok, come al solito. Formazione tipo, andiamo!”.

Er Pomata carica tutti in macchina e punta verso Bologna, dove alle 12.30 scenderanno in campo la formazione locale contro l’armata nerazzurra. Si parla del più e del meno, finchè il discorso non va a finire su Gabigol:

“Se segna, io ve lo dico – fa Er Pagnolada, evidentemente in delirio da febbre – mi denudo sugli spalti”.

Vabbe’, certo, Gabigol. Quando l’Asado Car entra nella città felsinea, il sole squarcia la nebbia e rovescia un leggero tepore sulla stanche membra del clan.

“Buon segno”, sussurra Er Pomata, che il giorno dopo avrebbe festeggiato il compleanno e anche il quattordicesimo anniversario dell’ultima volta che si è spettinato. Trovato parcheggio dopo una ricerca di un paio d’ore, il Clan dell’Asado si dirige verso lo stadio “Renato Dall’Ara” a passi lunghi e ben distesi. Smartphone alla mano, le mappe danno ai quattro impavidi tifosi nerazzurri quattro itinerari diversi: “A destra”, “No, a sinistra”, “No, dritto”, “No, indietro”.

“Come, indietro?”

“No, scusate, avevo il telefonino al contrario”, si scusa il sofferente Er Pagnolada, che per difendersi dal freddo si è vestito con un rapper nero di Milwaukee.

Al che Er Blogghe chiede a una sciura dal climaterio almeno ventennale la strada verso la gloria:

“Un po’ dritto, un po’ a sinistra, un po’ avanti, non potete sbagliare, e comunque seguite quelli con la sciarpa del Buleeegna”.

“Mi scusi, madame – fa Er Monnezza – ma dove potremmo mangiare qualcosa?”

“Ragazzuoli, adesso per fare i turtlein ci metterei un po’, ma di tagliatelle ne ho quante ne volete”, risponde lei ospitale.

“Signora, adesso dobbiamo andare ad inculare il Bologna, ma se mi lascia il numero l’anno prossimo veniamo di sicuro, se non si gioca in questo orario del cazzo”, replica forbito Er Monnezza scatenando lo sguardo materno della sciura, che ci congeda con un saluto tipo Isadora Duncan.

Dopo alcune peripezie, sbagli di strada, controlli di polizia, falsificazione di documenti e il guasto a un tornello (“Pessimo segno”, dice affranto Er Pomata”), finalmente il Clan dell’Asado prende posto sugli spalti dieci minuti prima dell’inizio delle ostilità.

Oddio, ostilità. Il primo tempo fa ca-ca-re e corre vie veloce tra sbadigli e pensieri di morte. L’Inter è schierata con una bizzarra formazione – tre centrali di difesa contro una squadra senza punte – che sguarnisce il centrocampo proprio laddove il Bologna schiera un agile 3-7-0.

“Non ne usciremo mai”, esala Er Blogghe mentre Er Pagnolada non dà più segni di vita e sembra sempre di più Leonardo Di Caprio in “Revenant”. Er Monnezza tiene una media di insulti insolitamente bassa ed Er Pomata cambia ossessivamente look (col cappello, senza cappello, con gli occhiali da sole, senza occhiali da sole) per mascherare il nervosismo ormai montante.

Durante l’intervallo, Er Blogghe si sente tamburellare da dietro su una spalla. Si gira. “Ciao, tu non mi conosci ma io sì, tu sei Settore e volevamo salutarti”. Il tizio, di nome Marco, presidente dell’Inter club “Ishak Belfodil” di San Benedetto del Tronto, presenta a Er Blogghe uno a uno tutti i componenti del suo pullman, operazione che si protrare fino a circa un minuto della ripresa.

Finalmente Pioli decide di fare qualche cambio. Quando entra Gabigol, Er Pomata si sveglia dal torpore ed esclama:

“Ragazzi, io ho visto segnare Castaignos a Siena, quindi potrei anche vedere Gabigol segnare a Bologna”.

Diciassette-diciotto persone si girano, cogliendo l’enormità del paragone. Il tempo comincia a stringere quando a un certo punto Banega serve D’Ambrosio che serve un uomo vestito con i nostri colori a un metro della porta vuota.

“Gaaaaaaaaalllll”. Il Clan dell’Asado 2.0 è già avvinto in un abbraccio corale e salta da un gradone all’altro tipo acrobati bulgari.

“Chi ha segnato?” chiede Er Pagnolada.

“Gabigaaaaaaaaa”, gli urlano Er Pomata ed Er Monnezza.

Al che, Er Pagnolada comincia a spogliarsi.

“Fermati fratello – gli fa un pastore valdese seduto nella fila davanti – non è così che guadagnerai il Regno dei Cieli”.

Er Pagnolada desiste. Al che Er Blogghe fa al resto del clan:

“Ragazzi, c’è solo una cosa migliore di un gol di Gabigol”.

“Cosa?”

“Una doppietta di Gabigol”.

Quando Gabigol si vede respingere sulla linea il possibile gol della doppietta, il Clan si rende conto di aver fatto la Storia e di avere poteri esoterici. Quindi, lasciato lo stadio, celebra l’evento con una pizza.

“E adesso Porto per tutti!”, urla alla cameriera Er Monnezza, chiedendole contestualmente il numero di telefono. Il Clan si avvia poi alla macchina e da lì all’autostrada in direzione Piacenza Sud, dove nella piazzola compie l’ultimo rito della giornata.

“Juve merda!”.

E tornarono a casa consci di avere visto la Storia, e forse di averla determinata. Viva l’Inter, viva il calcio, viva la libertà.

share on facebook share on twitter

368 commenti

  1. Primo.

    In scioltezza

  2. Secondo.

    Terzo?

    Quarto no dai.

    Er Pomata col cappello?!

  3. Questo era soltanto l’antipasto… attendiamo domani sera. 😀

  4. Ma perché volersi talmente male da mangiare la pizza a Bologna?

  5. Non oso immaginare la torcida se avesse segnato la doppietta Gabigol! C’è da dire che meritereste un encomio per non aver ceduto tra le braccia di Morfeo nella partita più brutta dell’anno. E domani, per citare Er Monnezza, Porto per tutti!

  6. Fantastici

  7. Bellissimo!
    Ci voleva (autocit)!

    Cchiuu PORTO pi tuttti!
    Tanto……figaaa……….! 🙂

    FORZA INTER
    A M A L A

  8. Grande pezzo Sector!

    “il sole squarcia la nebbia e rovescia un leggero tepore sulla stanche membra del clan”…

    Roba per palati fini 😀

  9. Bello. Il tifo come dovrebbe essere

  10. Grande post. Complimenti e juvemerda.

  11. a proposito di juvemerda…
    qualcuno mi sa spiegare come mai alla juve si sfanculano allenatore e giocatori, ma va tutto bene, c’è il rispetto, vincono sempre uguale ecc. ecc.;
    al napuli si sfanculano il presidente e l’allenatore, ma va tutto bene, sono persone di carattere, non perdono un punto mai;
    alla roma l’allenatore fa l’occhiolino alla juve, glissa con la società, ma va tutto bene, a posto così.
    All’INTER se uno starnutisce e un altro gli dice “sciòpa” … FINE: società allo sbando, non ci sono le persone giuste nei ruoli chiave, proprietà assente, i giocatori non sentono la maglia e via dicendo di tutto e di più. ( e ovviamente perdiamo 3 o 4 partite di seguito ). ?
    grazie

    • I distinguo e il trattamento coi guanti e’ riservato alla sola juve. Sono sette giorni che blaterano su DeLaurentiis/Sarri, per dire. In piu’ “le partite di seguito” fanno la differenza.

  12. Per stasera vi consiglio:
    “Un posto al sole” su Rai3

    Una pietra miliare della televisione italiana.

    Anche se siete interisti non potevo non passarvi questa informazione importantissima

  13. su sky sport invece danno Perfetti sconosciuti

  14. Cmq sono seriamente preoccupato sull’evolversi di questa Champions…

    Manchester-Monaco: bella partita sì, divertente ok, ma…

    Dai su, non sono squadre serie queste qui!

    Sembrava calcetto o calcio a 5

  15. Si, la partita di Manchester sembrava un’esibizione con la regola che vieta il contatto fisico. Mi ha colpito anche l’Atletico, che mi è sembrato meno compatto dietro che in passato. Chissà, anche questo forse è il tipo di calcio che si prospetta in futuro. Solo che nel frattempo, nel presente, se i gobbi chiudono bene le linee dietro ci vanno a nozze con le vispe terese viste ieri.

  16. Quoto Cruz, la Juve quelli se li mangia.
    Da vomito la telecronaca : “partita memorabile” , “incredibili” come se piovesse, etc etc.
    A chi come me segue i dettami di Brera (lo 0-0 è la partita perfetta) è piaciuto il leggero ( non bisogna sputtanare troppo i detentori dei diritti televisivi in diretta) ridimensionamento di Sacchi, che non ha potuto tacere sulle latitanti difese viste in campo.
    Ci vuol altro, per cui : Forza Clan dell’Asado 2.0 !!!

  17. a me pare che nelle coppe europee viaggino a ritmi tripli rispetto al nostro campionato e cio’ aumenta la possibilita’ di sbagliare, percio’ ci sono piu’ gol; ne dovremmo sapere qualcosa, viste le figuracce in EuroLeague

  18. Pellegatti : in 3 anni il BBilan ai vertici del calcio mondiale.

    Allegri che spedisce il simpatico Bonucci in tribuna beh, è piaciuto bisogna ammetterlo ha avuto le palle.
    se poi lo prendessero in culo col Porto piacerebbe ancora di più ma poche speranze, questi son lanciati verso il Vero Triplete

  19. Meno tatticismo, più intensità, più velocità. Tutto vero. Ma si sono visti svarioni di portieri, marcature a un metro, praterie…che non dipendono dalla velocità. Fin qui l’unico ad avermi impressionato è stato il PSG per l’applicazione in entrambe le fasi. Ma il Barça sembrava proprio bollito. Il Real è sembrato perforabile, il Mancity peggio, tra quelle con le individualità migliori della Juve. C’è da far conto sul pragmatismo del solito Bayern; l’Atletico è sempre un osso duro ma meno compatto. Il Borussia non sboccia, il resto non è granché. Insomma, confido in Emery. E in André Silva…

  20. non temete, stasera, massimo al ritorno si schiantano

  21. chiedo scusa ma è urgente, non ho letto il post.

    ho bisogno di aiuto immediato.

    DEVO GUFARE E SARO’ SOLO DAVANTI ALLA TV.

    Detto ciò ho spiegato alla mia gatta nera cosa deve fare x quanto non ne sia assolutamente abile, tuttavia (sai mai) le ho spiegato di che si tratta e le ho fatto accarezzare più volte con la coda un GUFO di argilla (o di quel cazzo che eh, sarà roba cinese ma cmq è un gufo) di quelli che ci metti il lumino da morto sotto e poi l’acqua con l’essenza profumata sopra, e poi tutto ha un bell’odore anche se non ti lavi da 3 mesi.
    Il punto è: X GUFARE DEL TUTTO, quale essenza in mio possesso devo scegliere?
    1) mela e cannella (che buffon mi succhi la cappella)
    2) sandalo (oltre all’essenza ce ne ho uno, ma non so se puzza abbastanza)
    3) oppio (sì, vabbè xò è una di quelle inculate della serie tanto “chi cazzo sa che odore ha veramente l’oppio”)
    4) agrumi (roba da aperitivo, noi invece vogliamo digerire bene)
    5) legno di rosa (me lo hanno dato in omaggio, cmq lo escluderei a priori)
    6) fresia (non so che cazzo è ma mi piaceva il nome)

    AIUTATATEMI entro le 20.15 che accendo il gufo.

    j**e merda everytime

    (ps. posto lo stesso mex su un altro forum xché più si condivide e più si gufa)

    • Oppio mat, ma non l’essenza, proprio l’oppio da nebulizzare. È rischioso procurarselo, ma ti assicuro che poi a te e alla gatta l’espressione beata non te la leva nemmeno una doppietta di Dybala e Allegri che va in conferenza stampa dando della testa di cazzo a tutti i presenti, peraltro complimentato per l’alto livello motivazionale palesato.

  22. La vicenda di Gabigol, uno storytelling che mescola realtà e narrazione fantastica , cucito addosso a un ragazzo brasiliano, cresciuto nel culto di Ronaldo e che ha segnato domenica il suo primo gol nella stessa squadra e nello stesso campo dove anche il suo eroe segnò il suo primo gol appena giunto in Italia, mi sembra veramente una bella storia che non può non piacere a noi tifosi. Soprattutto a chi , come me, visse quella stagione 97-98 come una delle più straordinarie della sua vita di tifoso, allo spettacolo di quello strano dio indio, calato da alieno nel nostro campionato a mostrare cose mai viste in un campo sportivo. Piuttosto la stranezza è nel fatto che i tifosi interisti che oggi applaudono entusiasti il giovane brasiliano, proprio nel ricordo, a dare retta ai giornali, di Ronaldo, di cui Gabigol è una pallida e poco credibile controfigura, sono probabilmente gli stessi che appena un anno fa accolsero con una sonora fischiata e insulti il Ronaldo in carne ed ossa, ritornato come ospite per niente gradito sul palcoscenico delle sue prodezze.
    Stranezze del calcio, mistero non sempre, come disse Brera, “senza fine bello”.

  23. ….Porto per tutti !!!!!
    Club Asado…..spettacolare 🙂

  24. Torno sul tema del parcheggio per il Dall’Ara.
    In effetti gli ospiti debbono parcheggiare sotto casa di solerti massaie e dalle finestre, vista anche l’ora, provengono effluvi di lasagne e “turtlein”.
    Per i più arditi, nonchè amanti dell’arte decadente, propongo il parcheggio in zona Certosa (ci si sbatte contro venendo dall’uscita di Borgo Panigale + circonvallazione, per i motard,si passa anche davanti alla Ducati).
    Arditi, perchè?
    E’ zona a forte presenza rossoblu, meglio intascare le sciarpe.
    Amanti dell’arte decadente, perchè?
    Attraversare il monumentale passando su tombe del seicento non può che farci pensare al caducità delle meschine cose umane e predisporci alla partita con l’animo pronto.
    Il ritorno, non lo nego, sarà arduo, con la città in stato di guerra, spaccata in due, e aggirare i blocchi comporterà un notevole usura delle suole.
    Ma se la tua squadra avrà trionfato, avrai le ali ai piedi.

  25. Per quanto riguarda la gufata ai gobbi stasera passo……preferisco sviluppare il massimo della energia quando arriveranno avversari più duri per le merde. Perché ci saranno di sicuro. Secondo me avete troppa stima dei gobbi: ricordate che nel girone hanno sofferto moltissimo sia con il Lione che con il Siviglia ( con gli spagnoli in 11 avrebbero perso sicuramente e ricordate anche il rigore sbagliato dai francesi….) Siamo ancora agli ottavi la strada è lunghissima……Poi chiaro se i portoghesi ci fanno il regalo ben venga….ma ci credo poco……..Confido in Emery e Cicciobello Ancelotto……

  26. Sovrastimiamo la Juve perchè sappiamo quanto il calcio sia effimero.
    Chissà cosa sarebbe successo se Juan “falling” Cuadrado l’avesse messa anziche stampare sul palo il momentaneo 3-0 sul Bayern ?

    Prima si levano di torno prima stiamo tranquilli.

  27. io comincio ora. dopo il passaggio del turno potrebbe essere troppo tardi e troppo difficile.

    gran post sector!!!!

  28. ma girano solo a me le balle per il gobbo ipocrita vien qua a far el splendido?

    mi stasera no gufo

    ma co tiro l’acqua ghe penso sempre

  29. Telles nerazzurro dentro…che genio…

  30. Castaignos quanto gol segnò quell’anno?
    Io ne ricordo uno a Cesena, quando i ns. senatori si erano praticamente accordati per uno 0 – 0 e l’olandese se ne strafregò e la mise dentro.
    Dopodiché non vide più il campo.
    Sicuro che segnò anche a Empoli?

  31. Altro che gufate…

    Le merde la stanno portando a casa con nonchalance…

    ‘fanculo!

  32. @vittorio

    te parli de mi?

    se sì giuro che no capisso veramente come ‘pena uno parla de interista vero, par esser un omo de un altro pianeta!! in un blog de interisti!!!
    se te vol te mando la foto col gato, el ribreto de settor, un par de babe nude e anche un par de pistaci.

    ps. vittorio te leggio sempre qua e anche da altre parti.
    posso esser tu fio ma semo interisti veri.

    • ancora insisti a prendere per il culo? ormai l’hanno capito tutti che sei già in piazza san carlo a festeggiare

    • mj
      siccome sono sicuro che ci sei anche tu a festeggiare, passami almeno un paio delle vacche zebrate che ti porti appresso.

  33. “è supemerda da champions” dice la cazza online

    in 11 vs 10 x 70 minuti e prima dei gol come da telecronaca “x portare a casa
    lo 0 0 in vista del ritorno”

    mi tocca sacrificare la micia nera al dio odino o a chi x lui….
    vieni qui micionaaaaaaaaa………..

  34. erano favoriti e la partita ga preso una piega favorevole grazie allo scagurato Telles; ne hanno saputo approfittare_ Scaramanzie a parte, se la giocano a pieno titolo con le altre; io dico che potrebbero soffrire più con squadre che giocano per far un gol in più dell’avversario, che con quelle che giocano per prenderne uno in meno_

    • Io non credo che siano al livello delle altre.
      Preso per esempio il PSG visto contro il Barcellona l’unico gobbo che potrebbe essere titolare in quella formazione è Dybala

      Per il resto gli interventi di Telles sono equivalenti a quelli che Chiellini e Bonucci fanno regolarmente ogni partita con arbitraggi ignavi

  35. c’è il ritorno e al prox turno son fuori

  36. non c’è niente da fare: napuliiiii….portagli via la coppa italiaaaaa

  37. Telles un coglione totale…

    Al 99% sono già nei quarti

  38. Non sono i più forti, ma sono forse i più completi.
    E soprattutto curano, e bene, la fase difensiva.

    Il Porto mi ha deluso più di quanto mi aspettassi. E vi assicuro che mi aspettavo poco già di mio.
    Però per 70 minuti li hanno tenuti, pur con uomo in meno.

    Boh, vedremo con chi capiteranno ai quarti.

  39. Abbiamo capito perché Telles non è stato riscattato……..non sarebbe male ma ha limitata intelligenza calcistica……..non lo dimostra stasera per la prima volta. Per il resto gufiamo quando serve davvero a partire dai prossimi sorteggi, non sprechiamo energie inutili col Porto…………
    Nota per chi ha dubbi sulla tenuta difensiva dell’ Atletico Madrid: ieri sera erano fuori sia Oblack che Godin…ovvero la forza della difesa titolare. Vedrete, sarà proprio Simeone a far fuori le merde…….

  40. Telles un coglione monumentale. Loro i soliti vermi porta rogna, quando non combinano le solite malefatte ci pensa il culo a far succedere le cose più impensate per agevolare le partite. Non c’è niente da fare, sono una garanzia di schifo. Nella settimana in cui si sfanculano allenatore e giocatore e mettono in tribuna il giocatore mettendo a rischio la difesa (atteggiamento ammirevole, devo riconoscerlo) cosa sarebbe successo a noi contro il Montepulciano di sotto? Che avremmo preso tre gol con dei tiri al volo da centrocampo dall’attaccante nigeriano di 16 anni. Loro vanno a Porto per giocarsi i quarti di CL e quel decelebrato di Telles si fa espellere dopo meno di mezzora.
    Sembra di essere su scherzi a parte !

    • Resto abbastanza convinto che con Bonucci sia stata una pantomima orchestrata perché avevano sbagliato le dosi e avevano paura dell’antidoping

  41. Telles puzza

  42. Ho visto di sfuggita la prima pagina web della gazza e sembra di essere tornati ai tempi dell’Istituto Luce.
    Come allora tutti i lettori ignari penseranno che la Juve (come l’Italia di allora) sia in cima al mondo, non un cenno al fatto che ha giocato un ora in superiorità numerica contro un avversario che sulla carta già in 11 avrebbe faticato a competere.
    Beh, meglio così, che credano di essere imbattibili.

    p.s.in genere io sono indulgente verso l’uomo in quanto essere fallibile, ma un giorno vorrei sapere perchè da noi sono passati personaggi tipo Telles.
    Sbagliare può essere umano, ma perseverare è diabolico.

  43. e pensare che ieri leggevo articoli del tipo come ha fatto l’Inter a non prendere Telles bravo a spingere e che lascia anche pochi spazi in difesa, un terzino moderno e completo… ora anche nel giro della nazionale italiana…
    bè bel biglietto da visita, caro Alex Telles…

    • Beh, se davvero lo convocano nella nazionale italiana magari ecco spiegato il perchè della cazzata di ieri……….Come sono maligno…ma a pensar male…..Per il resto mi concentro sulla nostra Inter come dice Corso……a gufare inizio verso aprile……

  44. roma inter a tagliavento

  45. vediamo nei quarti ma un po di preoccupazione serpeggia, di sicuro superiore alla loro nel 2010- speriamo finisca diversamente
    col culo che hanno troveranno un bel Benfica / Dortmund, sparring ideali

  46. buongiorno a tutti

    le prime pagine dei 3 quotidiani “sportivi” sono una roba che non merita né rosicamenti né gufate da parte mia e del club del’asado…

    solo io ho visto un porto in 10 x colpa di quell’idiota di telles tenere botta fino a 20 min dalla fine quando i gobbacci hanno trovato 2 gol episodici??

    eppure ruttosporc titola SOLO J**E – 2 GOL UN PALO E TANTO POSSESSO PALLA

    ps x mario joao
    non leggo il quotidiano gobbo, ma ci sono dei siti che ti mostrano le prime pagine di tutti i quotidiani nazionali. e quella di ruttosporc la guardo sempre xché garantisce quasi sempre la risata quotidiana, tipo le vignette dei Peanuts.
    ah scusa, tu probabilmente hai incorniciato quella con scritto qualcosa tipo “A TESTA ALTA”

  47. @io non ho parole

    cutwind x Inter – Roma?

    beh almeno come assistenti non ci sono rocchi orsato giacomelli rizzoli…..

  48. Due paroline sui commenti di FdB usciti stamane.

    Dice cose vere e comprensibili (alla fine ogni professionista cerca di riabilitarsi in fretta dopo un fallimento), ma la sua analisi è incompleta.

    Il fatto che si fosse inimicato lo spogliatoio, o che comunque non riuscisse a farsi seguire, rappresenta una grossissima fetta dei risultati conseguiti, e quella è una responsabilità innanzitutto sua.

    E non dico per criticarlo. Se vuole fare il salto di qualità non può limitarsi agli alibi esterni, come un qualsiasi mazzarri, ma deve esser capace di fare autocritica.

    Credo abbia tutti i requisiti per diventare un allenatore di primo piano, quindi spero non entri nel loop del ‘è sempre e solo colpa di altri’ altrimenti rischia davvero di restare al palo e trovarsi un giorno a dire che ha perso per colpa della pioggia.

    Ad ogni buon conto sono certo che, nelle giuste condizioni, possa rilanciarsi ed esprimersi bene.

    Del resto ha gia vinto diversi titoli, fatto esperienze importanti, e vissuto realtà tecniche (da calciatore, ai tempi del barca) che hanno segnato profondamente il calcio moderno, fucine dei migliori allenatori odierni.

    Dopo due settimane in italia si sforzava di praticare la lingua, mentre il mazzarri qualsiasi va ancora in conferenza stampa con l’interprete, nonstante due anni di cazzeggio ben pagato che a suo dire stava impiegando per imparare l’inglese.

    Insomma, quando sei un mediocre sei destinato a restare tale; è quando sei sopra la media che non devi cadere nella tentazione di diventare un mediocre.

    • d’accordo sulla professionalità e la voglia di imparare di FdB, ma dubito che lo vedremo in futuro in squadre di livello anche se glielo auguro davvero.
      xò seguendo lo stesso ragionamento maradona dovrebbe essere un grande allenatore. ha provato ma gli è andata decisamente male…

  49. FdB mette molto l’accento sulla parola disciplina. Ma è come declini quel concetto nella pratica che fa la differenza. È il carisma personale, il dialogo, la fermezza, il buon senso: l’autorevolezza che non è “data” ma riconosciuta, che ti rendono un leader credibile. In questo senso, dalle parole dell’olandese si evince che se vuole allenare un top club ha ancora strada da fare.

  50. Ma quel brahimi quanto è forte? Sembra il fratello più tosto di Joao (a dire il vero il portoghese me lo aspettavo proprio così )

  51. Quoto Corso, concentriamoci sull’Inter che è meglio…

    FdB lo vedo più indicato nei Campionati del nord Europa…

    Olanda, Inghilterra, Scozia

  52. In realtà Maradona ha vissuto da individualista in club che puntavano tutto o quasi su di lui. Inoltre non è mai parso un’aquila.

    De Boer, anche solo per ruolo, ha imparato sicuramente di più, oltre a essere molto piu intelligente del pibe. A ciò aggiungiamo che arriva dalli stesso barca di guardiola, l.enrique, koeman -tanto per citarne alcuni-, allenati da cruijff, poi van gaal, e un giovane mourinho

    • scusa wolf ma mi pare che sia stato anche CT dell’Argentina, mica bau bau micio micio

    • ha allenato SOLO l’argentina, e con risultati che sono sotto gli occhi di tutti. 4 gol e a casa.

      per altro la panchina dell’argentina l’ha avuta solo per il nome altisonante, per creare un po’ di entusiasmo popolare, e non certo per meriti da tecnico.

    • wolf guarda che intendevo proprio dire che gran giocatore non significa grande allenatore e tanto meno grande uomo.

  53. A meno che non giochi contemporaneamente l’Inter, le partite di Milan e Juve le seguo praticamente tutte, compresi i Milan-Pescara o Juve-Crotone, figurarsi se non seguo i gobbi in CL. La modalità gufo è innata, si attiva di default, non devo concentrarmi nè niente. Rende gustose un sacco di partite: è il bello di essere, oltre che appassionati di questo sport, tifosi accaniti, no? Ricordo amici gobbi nei nostri anni d’oro… “Chi? Cosa? Ah c’era la Champions ieri?…” Patetici.
    La Juve di ieri sera è difficile da giudicare. Il Porto cercava lo 0-0 sperando in un contropiede o in un colpo di fortuna. Con l’espulsione di Telles gli è andata male ed era improbabile non beccasse un gol prima o dopo. La Juve va in difficoltà se aggredita senza respiro (Atletico?) e se a parità di organizzazione hai maggiore qualità (PSG?).

  54. ho letto FdB

    delirante.

  55. A me, se devo essere sincero, non pare che FDB stesse cercando scuse.
    Ha detto semplicemente com’è andata, cosa, insomma, lo abbia intralciato nel cammino di crescita dell’Inter e con l’Inter.

    Anche perché, diciamoci la verità, l’olandese non avrebbe bisogno di accampare scuse:

    gli hanno consegnato una squadra non allenata e non preparata atleticamente, costruita a tentoni, a una settimana dal campionato, senza conoscere minimamente il calcio italiano,

    gli hanno concesso 75 giorni di tempo, periodo nel quale è oggettivamente successo di tutto e dove, chi aveva il compito di aiutarlo, ossia la società,

    ha invece pensato bene di affastellare una serie pressoché infinita di boiate da primato.
    Non solo: dopodiché l’hanno mandato via nel modo più vergognoso che io ricordi da quando seguo l’Inter.

    Ci ha semplicemente detto la verità, che poi era stra-ipotizzabile per chiunque fosse presente nell’ultimo Inter-Cagliari.
    Quella partita non è stata persa né per colpa di De Boer, né per colpa del rigore di Icardi, né per colpa di qualsiasi giocatore.

    Intendiamoci, sono felicissimo di Pioli e dei suoi risultati; il cambio, a ragion veduta, ha portato benefici, anche perché l’esperienza De Boer era un suicidio preannunciato e ampiamente preventivabile

    (i suoi unici errori sono stati quelli di accettare l’incarico e non farsi seguire, quello sì)

    ma quando si dice che per l’Inter e gli interisti vincere NON è l’unica cosa che conta, non significa, come in tanti (troppi) amano interpretare, che vincere per noi sia importante

    ma che certi valori e comportamenti, anche e soprattutto per chi lavora per il bene dell’Inter, per noi nerazzurri, vengono prima di qualsiasi coppa.

  56. FdB ha tutte le giustificazioni del caso per il suo flop. Io ritengo che non solo non sia stato supportato a dovere da chi lo aveva voluto (ET, Bolin.) ma è palese come anche lui fosse diventato oggetto di scontro delle diverse anime di una società (una parte delle quali con sponde sui giornali, e che avrebbe voluto Pioli fin da subito) che aveva appena iniziato il definitivo processo di “cinesizzazione”. E quindi lasciato a sé stesso ed al rapporto con la squadra. È però questa la sua importante fetta di responsabilità. Un rapporto con la squadra mai nato, che provava a definirsi tra malumori e punizioni esemplari, senza che si costituisse una qualche alchimia di gruppo in grado di sopperire a dettami tattici maldigeriti.

  57. A proposito di minchiate da P.I. extra lusso alla vigilia di un incontro importante

    http://www.sportstadio.it/articoli/calciomercato/news/dopoallegri-la-juventus-si-fionda-su-simeone/1094076/?ref=virgilio

    Non ho parole, solo parolacce.

    iuve melda.

  58. Frank non ha legato con i giocatori, e loro hanno fatto in modo che se ne andasse; adesso il nostro allenatore è Pioli e si tifa per lui_ Guardiamo avanti al sole d’Oriente_

  59. Leicester, Ranieri esonerato: Re Claudio paga la crisi.

    Il club inglese ha sollevato dall’incarico il tecnico che nella scorsa stagione ha condotto le Foxes alla vittoria della Premier.

    Un po’ mi dispiace.
    L’ho sempre considerato un gran signore.

  60. @Enzo Se avessi dovuto puntare dei soldi ad inizio anno, avrei puntato sul suo esonero. Ranieri l’anno scorso ha vinto la lotteria. E quest’anno rischiava seriamente di inquinare il miracolo con un’immediata retrocessione. Invece ha rivinto la lotteria, intascandosi il contratto cui invece avrebbe dovuto rinunciare se si fosse dimesso (come era ormai chiaro avrebbe dovuto fare da un pò). Contento per lui. Ora il Leicester può retrocedere in pace.

  61. Mi spiace per nonno Nanni…

    Vero che il Leicester non vince una partita da mesi ed e’ piombato in zona retrocessione, ma ciò conferma che non c’è riconoscenza nel calcio…

    Neanche in Premier

  62. Spiace per ranieri, poi c’erano altre sconfitte più meritorie di un esonero rispetto al 2 a 1 a siviglia.

    @mattley

    Non ho mai detto che esser un grande giocatore si traduce in essere top allenatore.

    Ho solo citato il caso specifico della provenienza dal barca anni 90, fucina dei migliori allenatori attuali (e visti i maestri, era scontato); a cio ho aggiunto l’intelligenza del personaggio e l’esperienza gia cumulata da tecnico.

    Quindi continuo a non capire la tua obiezione, né il confronto con maradona che è invece l’antitesi di un de boer

    @estecambiasso
    Che le frasi di se boer siano vere è fuori dubbio. È che sono incomplete.

    Basta leggere una qualsiasi intervista di un qualsiasi giocatore chiamato a commentare il cambio panchina, per rendersene conto

    Personalmente lo stimo, e spero sia capace di fare autocritica. Ha completamente fallito l’approccio allo spogliatoio, e questo lo paghi anche nel club piu organizzato al mondo

    Puoi avere le idee migliori e più innovative, ma se non sai comunicarle (e in modo persuasivo), alle tue spalle puoi avere una organizzazione stile nasa, ma i giocatori sotto-performeranno comunque

    • @wolf

      intelligente FdB a inimicarsi tutto lo spogliatoio?
      I ragazzi saranno viziati, ma se uno sta sulle balle a tutti magari ci sarà un motivo….
      Esperienza???
      Ottimo giocatore, visto a Trieste in un Bilan – Ajax 0-2 giocato qui x una squalifica di San Siro. Ma esperienza da tecnico nel campionato olandese?
      ah ah ah

      wolf dai, senza di lui eravamo secondi.

      strano xché di solito condivido i tuoi pareri. xò magari sei uno di quelli che si eccitano xché zeman ha fatto 5 – 0 e oggi ha 2 pagg sulla cazzetta.
      poi alla prox magari ne prende 4

      meglio gigi simoni su il malpensante

      ciau

    • e.c.

      zeman sulla cazzetta ieri. sorry & goodnight

  63. Mi eccitano gli scudetti, le moto, l’alfa, e la gnocca, sicuro non zeman

    Con frank cerco di essere oggettivo, ho dato ampio spazio alle sue mancanze ma non credo che dipingerlo come un coglione sia veritiero né ci renda indietro qualche punto.

    • x quanto mi riguarda condivido l’idea scudetti, alfa (mio padre aveva una Giulietta 1600 rossa…. alfa vera eh) e gnocca, guido lo scooter 125 in città ma non ho la patente moto né la farò mai xché la moto mi fa paura.

      Su FdB direi che non c’è più nulla da dire. Almeno x me

  64. Sono d’accordo con chi dice che inimicarsi lo spogliatoio sia una precisa responsabilità dell’allenatore.
    E se vale per Benitez, vale anche per De Boer, va da sè.

    Anche se, in realtà, riuscivo a capire benissimo i motivi per cui la squadra avesse voltato le spalle a Rafa
    mentre capisco meno i motivi per cui lo abbia fatto con Frank

    (se non che la società non lo abbia supportato per niente, troppo indaffarata com’era a trovare scuse per gli errori in successione che combinava e a capire come distinguere un tifoso da un ultrà)

    Ma tant’è.

    Quello che invece mi sembra assurdo è dare colpe all’olandese, anziché a chi ha creato la situazione di agosto

    (le vedove se ne facciano una ragione, sbuca fuori sempre lo stesso nome).

    Anche perché a me sembra lapalissiano che dopo la preparazione invernale a Marbella, la squadra abbia, seppur a fatica e con un iter burrascoso, raggiunto progressivamente uno stato di forma accettabile (sperando di non doverlo pagare più in là), riuscendo a tenere il campo per quasi tutti i 90 minuti,

    mentre nel periodo di De Boer la squadra mi è sempre parso che non stesse in piedi, se non in sporadiche occasioni, spinta più che altro da energie nervose o da lavoro di scarico.

    Cioè, è come prendersela col medico anziché con la causa della malattia.

    E questo onestamente non me lo spiego.

  65. Suicidio Viola contro il Borussia Mounchenstokazzogladbach…

    Paulo Sousa a rischio esonero…

    Contende a Simeone la panchina goBBa

  66. Quindici giorni fa la proprietà del Leicester usciva con un comunicato in cui esprimeva “appoggio incondizionato” a Ranieri. Quindi l’esonero (tra l’altro dopo dopo la buona prova con il Siviglia). Ricorda qualcosa? Tutto il mondo è paese: se i giocatori decidono di rigettarti, non c’è società che tenga…

    • E voglio dire, ranieri ha rappresentato per loro qualcosa di ben piu significativo di un de boer per l’inter

  67. Ranieri cade in piedi e con lo stipendio_ Squadra lasciata in zona bassa ma oggi non sarebbe retrocessa, e con Champions aperta_ Di poi tra qualche anno sarà ricordato solo per l’incredibile scudetto_ Si farà una bella vacanza, spesato, alla faccia nostra_

  68. Letto l’articolo di Gigi Simoni sul malpensante fra le altre cose lascia capire chiaramente che l’estate scorsa l’Inter non ha fatto preparazione … Questa è anche una grossa attenuante x de Boer, sul quale condivido estecambiasso non capendo bene i motivi x cui i giocatori gli erano contro … Forse non piaceva la sua disciplina “nordica” ma dall’esterno non mi sembrava proprio una cattiva persona del resto io non ho ancora capito perché Ronaldo odiava tanto Cuper, tanto x dire …

  69. Mentre scontiamo ancora le conseguenze di quella pessima scelta, quei punti persi sciaguratamente che oggi ci consentirebbero di gareggiare con buone probabilità di successo per i posti in Champions, c’è nel blog chi cerca una giustificazione plausibile dell’allontanamento di de Boer, un alieno calato in un club in ebollizione, a pochi giorni dall’inizio del campionato. Di fronte alla irresponsabile scelta della società, all’incapacità dell’allenatore di trovare un minimo d’intesa, sia tecnica che umana, coi giocatori, quest’ultimi reagirono nella maniera più logica alla provocazione, favorendo prima possibile la cacciata di de Boer. Una specie di sciopero bianco, con le conseguenze che sappiamo. Io , scusatemi, ma non me la sento di dare loro torto.

  70. @scettico io darò torto tutta la vita a chi non stilla ogni singola goccia di sudore sul campo, benedicendo con impegno e volontà ogni momento della vita trascorso giovane, in salute, a giocare a palla, miliardario. Che poi le cose vadano in un altro modo, lo sappiamo tutti, ma da qui a giustificare le ragioni del giocatore viziato che non trova l’intesa con il mister e gli fa lo “sciopero bianco”, povero lui, ce ne corre. No Way.

    • @Gus, in astratto non hai torto (anche se, dovremmo domandarci di chi sia la responsabilità del perché e per colpa di chi quei giocatori siano così viziati!). Però chi ha vissuto per motivi professionali di lavoro o altro con gruppi di persone, soprattutto se giovani, da organizzare, sa benissimo che se non nasce un rapporto di fiducia tra le due parti, ogni possibilità di raggiungere un qualsiasi obiettivo viene meno ( e in genere ti posso dire che la responsabilità dell’insuccesso è dell’organizzatore: spetta a lui , e soprattutto a lui, trovare le ragioni che rendano possibile l’intesa). Nel nostro caso, la società, male consigliata, scelse male, l’allenatore male fece ad accettare a scatola chiusa un incarico del genere, i giocatori che patirono le conseguenze del doppio errore, reagirono al loro modo, giocando senza entusiasmo e con poca convinzione, coi risultati che conosciamo. Tutto qui!

  71. Leggendo l’intervista a Simoni non si capisce bene se quella storia della preparazione atletica dell’estate scorsa siano parole del nostro ex tecnico o una nota dell’autore.

    Nel primo caso si creerebbe un corto circuito di vedovanze mica da ridere…

  72. Capisco i rimpianti per le prima 10 giornate e per i punti ‘persi’. Ma non li condivido.
    Perchè se riflettiamo sulla serie positiva delle 10 vittorie bisognerebbe avere l’onestà intellettuale di valutare alcune di queste vittorie ( per es. gli 1 a 0 di Palermo e Bologna e qualche altra partita che adesso non ricordo bene ) che potevano essere tranquillamente dei pareggi.
    Questo per dire che alla fine, gira mista e imbroglia siamo 4° e quella è la posizione che adesso meritiamo perchè le tre davanti per una somma di ragioni sono ancora meglio di noi.
    Poi ci sta, e lo speriamo tutti, che una delle due che ci precedono buchi una gomma e ci consenta di arrivare terzi, ma questo secondo me non sposta quanto ho scritto sopra.
    Se Pioli fosse partito dall’inizio secondo me non saremmo sopra a dove siamo ora.
    Per questo non rimpiango il periodo di De Boer che secondo me è un personaggio di alto livello sia come persona che come tecnico, con un pedegree di tutto rispetto. E non rimpiango neanche l’estate sfaticata del mancio.

  73. Wolf
    Mancini al Milan, secondo me, è solo una questione di tempo.

    I gobbi, invece, non li vedo così sprovveduti, ma sarebbe ancora meglio.

  74. Una cosa che forse non è strettamente legata al calcio ma mi sembra interessante https://ilmanifesto.it/chi-usa-i-voucher-ecco-la-lista-segreta-dellinps/

  75. @Gianni, già a suo tempo avemmo uno scambio di idee vivace sul licenziamento di de Boer: sostenevo che le ragioni che lo giustificavano stavano nei numeri negativi, nello spogliatoio e nella tattica adottata. Mi sembra che i risultati e le scelte di Pioli abbiano dimostrato che non ero lontano dal vero: i numeri, lo spogliatoio pacificato, la tattica adottata più razionale hanno favorito la risalita rapida della squadra in posizioni di classifica più rispondenti alla qualità dei giocatori che io, diversamente da te , non ritengo inferiore a quella delle due squadre che immediatamente ci precedono. Ritengo la nostra squadra ancora in crescita, diversamente da quelle due che hanno da tempo raggiunto un assetto definitivo, e una conferma l’ho avuta nel primo tempo della partita con la Juventus, disputato alla pari pure in condizioni ambientali difficilissime e viziato dalle discutibili decisioni arbitrali che sappiamo. La controprova l’avremo negli scontri diretti, a cominciare da quello di domenica ( se la difesa, che è il reparto certamente inferiore a quello della Roma, e per di più privo del suo uomo migliore, saprà fornire una prova decente). Quanto a de Boer, il suo fallimento mi ricordò un episodio famoso del mondo del cinema, quando Fellini invitò Ingmar Bergman , il gelido regista svedese, a girare con lui in Italia un film: erano i registi più grandi del tempo( e probabilmente di tutti i tempi!) e il film non poteva essere che un successo. Bergman scese in Italia , si rese conto della situazione e velocemente se ne tornò in Svezia, riconoscendosi inadeguato al genere di cinema in uso a quel tempo in Italia. Lo stesso avrebbe dovuto fare de Boer. Avrebbe avuto tutta la mia simpatia, umana e professionale.

    • ok, però pretedendere che Frank rinunciasse all’Inter mi sembra troppo: c’ha provato, come giusto che fosse_ Poteva andare meglio_

  76. intanto Mancio dichiara di non poter essere lui il successore di Ranieri e lo elogia senza riserve: non è il mercenario senza scrupoli su cui qui qualcuno delira_
    W Roberta

  77. Estecambiasso, l’autore dell’articolo di Gigi Simoni è Gigi Simoni. Quindi: la preparazione atletica non fatta bene, è un opinione sua (che condivido, ma questo non importa).
    Lo so per certo. Sono io uno dei tre autori della biografia di Gigi Simoni.
    Questo concetto su FDB lo aveva già espresso (unito al fatto che si stava inimicando lo spogliatoio) già in una intervista a Sabine Bertagna fatta dopo poche partite di campionato.
    Gigi Simoni ha visto anche Inter Torino, accanto ai dirigenti dell’Inter. Sarà un attimino più informato di noi? Oltre al fatto di aver vissuto per 62 anni nel mondo del calcio.
    Quando mi disse il suo parere su FDB, (di cui ha stima da un punto di vista tecnico), non ero d’accordo, ma dentro di me pensai “se lo dice ha i suoi motivi”.
    Se avete domande da fargli, fatele sull’articolo del Malpensante, domani verso le 10 risponde.
    Penso sia un occasione speciale.
    Grazie
    Luca Carmignani

  78. Scetticonerazzurro, posso dire che condivido la tua opinione.
    Ma la nostra opinione coincide, guarda caso con quella di Simoni.
    Ora: se le nostre opinioni sono ovviamente tali e possono essere influenzate dal tifo, così non può essere detto di un opinione di un tecnico, il quale non si fa certo influenzare dal tifo (mi riferisco esplicitamente a lui: è di una trasparenza ed una lealtà uniche).
    Dopo la famosa (famigerata sarebbe più giusto) sconfitta con la Samp, ricordo le sue parole: “L’Inter è una squadra che ha qualità. Se trova un allenatore giusto, con questi ragazzi si fanno cose importanti”
    Quando arrivò Pioli disse che “E’ uno di noi” (inteso come un allenatore di scuola italiana, pratico, senza troppi fronzoli) “Farà bene”.
    Così è stato. Non voglio dire che Simoni sia una sorta di “vate” che non sbaglia mai, ci mancherebbe. Il primo che sa di poter sbagliare è lui stesso. Però, come ho detto, la sua opinione sicuramente conta. E spesso “ci prende”.
    Altro non dico.

    • MM voleva presentarsi a Madrid, in quel di settembre, con i gioelli più preziosi del tempo, Baggio e Ronaldo_ L’allenatore affronto’ invece la gara a modo suo per fare risultato, senza troppe concessioni da cerimonia, rimediando però una figuraccia_ L’esonero nacque la’, secondo me: io domani non potrò chiederglielo, ci pensi tu?

    • Ti rispondo io, faccio prima.
      Nella lunga intervista che abbiamo fatto al dott. Massimo Moratti, che poi è diventata un capitolo sul libro, la domanda forse più importante è stata: “chi decise l’esonero di Simoni e perché?”
      Ti stupirà saperlo, ma neppure il Mister, a distanza di così tanto tempo, lo sapeva.
      La risposta sul perché (che debbo dire è stata molto sincera e dettagliata e l’ha ripetuta a San Siro, durante la presentazione del libro) non è quella che hai dato tu. Però non sei lontanissimo.
      Alla presentazione (avvenuta prima di Inter Fiorentina nella sala stampa dell’Inter) erano presenti in molti, da Bergomi a Zanetti, da Pirlo (il debutto in serie A di Pirlo è in quell’Inter, non ci dimentichiamo che fu Simoni a volerlo e che disse “diventerà come Rivera”… fu preso in giro per quelle parole… ma non si sono rivelate poi così sbagliate eh?) a Corso, Suarez, Ganz, Frey, Nicola Berti facci un gol … Cauet.
      Pirlo è tifoso dell’Inter (penso lo sappiate…) ed è un personaggio speciale. Ma che quella squadra fosse unita lo si capisce immediatamente da come stavano insieme.
      Moratti fu molto bravo e l’amicizia e stima fra lui e Simoni è emersa chiaramente. Non sono parole di facciata. Bastava guardarli.
      Sento tanti commenti riguardo Moratti e quell’esonero. Peccato che molti non sappiano come andarono veramente le cose e quello che dice Moratti (ed i giocatori).
      Abbiamo fatto moltissime interviste ad ex compagni di squadra di Simoni ed ex calciatori. Fra questi Bergomi, Pagliuca, J. Zanetti, Simeone … mi è bastato sentire cosa hanno detto per togliermi qualsiasi dubbio.

  79. Luca
    Intanto mi complimento per la biografia, anche se non l’ho letta.

    Però un momento: se mi dici che sono parole di Simoni mi offri un assist al bacio.
    Sono mesi che ripeto la storia della preparazione atletica e che non avevo mai visto una squadra così sulle gambe.

    E mi hanno sempre preso come un povero pazzo.
    Beh, se l’ha detto Simoni, allenatore esperto, capace, onesto e di lungo corso… forse allora non me lo sono sognato.

    Quello che non mi torna è che la preparazione atletica non l’ha mica fatta De Boer.
    Eh no. Quella l’ha fatta Mancini.
    Quindi la frecciata è rivolta al tecnico italiano, non a quello olandese, non si sfugge.

    • Este, intanto grazie per i complimenti.
      La colpa “morì fanciulla”. Avere mezza squadra in America e mezza in Italia per la preparazione di chi è colpa?
      inoltre c’è un fatto, appurato (non da Simoni, ma da tutti gli addetti ai lavori e dimostrato dai fatti): FDB e la squadra non avevano legato affatto (per usare un eufemismo). Dopo la preparazione estiva (FDB è arrivato 10 giorni prima dell’inizio del campionato), ci sono gli allenamenti. Puoi recuperare, con tutti i preparatori atletici i macchinari ed i tecnici specializzati che ci sono a disposizione. Se non recuperi una condizione ottimale significa che gli allenamenti non sono fatti alla perfezione (non dico che non si allenassero: dico che evidentemente non lo facevano benissimo).
      Oggi, su questo credo non vi siano dubbi, basta uno scarto minimo per arrivare secondi sul pallone. Evidentemente il mancato legame fra tecnico e squadra ha portato tutti a non impegnarsi al 100% o a non capirsi.
      Avviene in qualsiasi azienda. Se chi guida non “lega” con gli impiegati che dovrebbe dirigere, difficilmente questi ultimi renderanno al meglio.
      Di chi è colpa?
      Non mi interessa: adesso c’è Pioli, io sto con lui.
      Un saluto.

  80. preso PER un povero pazzo

  81. lo so è notte, scusate ma stavo vedendo un porno 🙂

    ma poi clikko su tgcom (scusatemi) e ci sono tanti problemi nel mondo tipo che la cosa più importante è lo stadio di roma che x altro a cosa cazzo gli serve???

    A lato Ranieri e il suo sogno infranto.

    Poco sotto la morte del fratello di Stafelli, quello di Striscia.
    Condoglianze Valerio. Sincere.
    xo….
    ………….

  82. Luca ci sono andato vicino, ma non del tutto: la prendo come invito a leggere il tuo libro per togliermi ogni dubbio_ Ad ogni modo quella squadra aveva in rosa trequartisti/fantasisti di qualità mondiali: dal giovane Pirlo, non ancora arretrato in regia in quella fase, a Djorkaeff a Recoba (prima del parcheggio a Venezia) a Baggio: credo che l’idea era di accendere il Fenomeno_ E con il rammarico di aver dovuto rinunciare a Kanu, che non trovò mai spazio_ In diverse partite non giocò nessuno di loro_ Io da tifoso mi incavolai, presumo che il presidente tifoso si incassò_

  83. Sì, però le tournée in America le hanno fatte anche altre squadre, che non hanno certo avuto i nostri problemi.
    Tra l’altro il pezzo parla di “preparazione atletica”, non di allenamenti.

    E se mi usi il termine “recuperare” con gli allenamenti

    (ribadisco, a 10 giorni dal campionato, con una squadra che non conosci, in un campionato che non conosci e, in virtù del termine “recuperare”, parti pure con l’handicap)

    è ovvio che il problema è a monte e si torna al discorso che continuiamo a prendercela col medico anziché con la malattia.

  84. ahhahaha carinissima corso

  85. @Scettico può darsi che tu abbia ragione ma io continuo a pensare che le tre davanti siamo ancora più forti di noi e che cambiare allenatore continuamente sia una grande minchiata. I giocatori che vengono all Inter sanno in partenza che se l allenatore non è di loro gradimento tempo due mesi lo fanno saltare ( con l aiuto dei media e dei tifosi ovviamente ). E questa cosa non mi piace. Vediamo cosa succederà con Pioli; io penso che solo se arriverà in CL verrà confermato altrimenti punteranno Conte o Simeone. Se lo confermeranno, in caso di falsa partenza, rischiarà di fare la fine dei suoi 10 predecessori.

    • Al di là della reciproca stima, non vorrei esser giudicato, piuttosto che scettico, cinico. Vorrei anch’io che le cose nel calcio andassero come desideri tu, ma purtroppo vanno diversamente, e non solo in casa Inter. Leggo che sono stati proprio i giocatori del Leicester a spingere la società a licenziare il povero Ranieri. Ma povero “de che?”. Non se ne torna certo in Italia “povero e vetusto” come Romeo nella Commedia di Dante. Ad ogni contratto stracciato, milioni in sterline o euro scivolano nelle tasche dello sventurato allenatore. E la giostra continua nella felicità di tutti, dei giocatori, della società e dello stesso allenatore, che nel giro di qualche mese sarà di nuovo in sella. Tutti felici! Ma, chissà? Forse meglio sarebbe dire”tutti gabbati!” Soprattutto noi tifosi.
      Intanto, in bocca al lupo per domani sera e spero, almeno in questo caso, che si realizzi il mio e non il tuo pronostico, con la felicità di entrambi.

  86. “Semplicemente non c’erano le condizioni per andare avanti, c’erano situazioni che non andavano bene. L’allenator, una volta che inizia la stagione, deve metterci la faccia, e mancava ancora qualcosa perché le cose andassero bene. La nuova proprietà cinese mi aveva proposto un nuovo contratto triennale, era tutto pronto, ma l’ho rifiutato”

    E allora perché cazzo hai voluto la buonuscita? In questi casi ci si dimette, da che mondo è mondo.

    In ogni caso meglio cosi, altri tre anni di isteria e scazzi qua e là sarebbero stati peggio di qualsiasi de boer

  87. Mancini non lo considero un esonero ma un abbandono per getto della spugna, senza rinunciare al compenso ovviamente. Ma questo non fa più notizia più ne hanno e più ne vorrebbero. Nonostante tutto non riesco a volergli male perché da noi qualcosa ha fatto..

  88. grande corso ahahahah

    scusate ma che mi dite dell’intervista ad handa sulla cazz di oggi?

    io trovo molto interessante questa dichiarazione…….. soprattutto x quel che riguarda l’approccio all’allenamento…..

    «Il mister è arrivato subito molto carico. Si capiva che conosceva già bene ogni caratteristica dei giocatori che avrebbe allenato. Si è presentato pronto, forse se l’aspettava questa chiamata. E’ subito entrato in sintonia, ci ha fatto vedere dove secondo lui sbagliavamo e che cosa voleva da noi. D’incanto abbiamo iniziato a ragionare con una sola testa e lì è cambiato l’atteggiamento generale, soprattutto in settimana, anche nell’approccio all’allenamento: abbiamo lavorato
    meglio e di più. Ci ha trasferito una carica eccezionale, e più che il suo essere interista è stata secondo me decisiva la sua energia positiva, la consapevolezza di giocarsi pure lui una grande occasione. Il mister è convinto di avere in mano un’ottima squadra che finora ha fatto poco rispetto al reale valore».

  89. Il fatto che lo skipper mesciato abbia rinunciato ad un triennale (parole sue), prima di abbandonare la nave alla deriva, aggiunge un altro tassello sul suo incomprensibile stato mestruale estivo…

    • intervistato da radio deejay da carezza (la mia fava) e dal suo amico zazza (che ad ascoltarlo ci si scazza).

      roberto. giocavi ancora con la samp e 6 stato simpaticissimo quando mi hai stretto la mano e parlato con me qualche minuto.

      non mi costringere a lavarmi la mano (semicit.) e sciacquarmi la bocca con l’acido muriatico.

  90. Ahahahahahahah

  91. Acanfora, ti rispondo così: viviamo in un calcio malato.
    Le perle di Sector, di Sabine, del Malpensante, di Rudi, sono boccate di aria pura in un mondo davvero lontano da quelli che sono i miei principi, ma credo quelli di molti.
    Al di là delle singole opinioni e del tifo (sempre più becero ed offensivo) il calcio è gravemente malato. Soffocato da lobby di potere pressoché assoluto (mediatico, ma non solo). Spiace vedere gli interisti che si dividono in pro Mancini, pro FDB ecc. E’ quello che vogliono. Divide et impera (cit.)
    Armi di distrazione di massa.
    Ci accaniamo contro l’allenatore o il giocatore di turno, perdendo di vista quello che è l’unico vero tema: il calcio è malato, gravemente.
    L’arroganza, la prepotenza, la supponenza il senso di impunità, sono all’ordine del giorno. C’è una società che vive in contrapposizione a tutte le sentenze di tribunali sportivi e penali e nessun organo di stampa fa rilevare questo fatto.
    Questo è il calcio che dobbiamo commentare? Che dobbiamo vedere? Per cui dobbiamo gioire o soffrire?
    Aver scritto la biografia di Gigi Simoni, mi ha fato conoscere realtà che ignoravo o che avevo dimenticato. Parlare con giocatori come Bruno Conti, Angelo Benedicto Sormani (il Pelè Bianco), intervistarli, farsi raccontare aneddoti di come vivevano, cosa facevano, mi ha riportato a quando facevo le figurine, a quando il calcio era calcio.
    Non questa roba qua. Che non so definire.
    Non è calcio, è molto più vicino al wrestling.
    Il capitolo che riguarda la Carrarese (parlando del libro) è qualcosa di magico.
    Ti fa capire cosa realmente sia il gioco del calcio.
    Quindi si, ti invito a leggere il libro, ma soprattutto, se puoi, approfitta per venire a qualche presentazione. E’ stato invitato in tutta Italia.
    Ha allenato quasi ovunque ed in ogni posto ha lasciato un ricordo indelebile nelle persone. Questa la sua vittoria più bella.
    Ed alle presentazioni… ne sentirai delle belle… :-))

    1 Aprile: Recco (Inter Club e Genoa Club)
    8 Aprile: Piacenza (ci ha invitato Ivan Ramiro Cordoba, caffè Colombia)
    22 Aprile: Inter club Poggibonsi
    8 Maggio: Lucca (ci sarà anche Tania Cagnotto)
    9 Maggio: Firenze
    25 Maggio: Reggio Emilia
    …. a seguire … Cremona, Ancona, Torino (al museo del Torino credo), Genova, Roma.

  92. Sconcerti pronostica: “L’Inter batterà la Roma”

    Nagatomo carica con un tweet: “Domani con la Roma vinciamo!”

    C’è la Roma, l’Inter si scatena: i giallorossi i più battuti

    Handanovic sfida: “Attenta Roma”

    Bookies – Inter-Roma, nerazzurri leggermente favoriti. Equa fiducia in un gol di Icardi o Dzeko

    Eder: “Senza coppe ci si allena meglio”

    Non so voi ma, io a forza di grattarmi sono rimasto senza “gioielli di famiglia”…

  93. Eh che nostalgia quando il calcio era calcio, e negli spogliatoi giravano sostanze strane, e a distanza di anni qualche calciatore moriva di malattie rare, e la Juve degli Agnelli rubava, e la polizia entrava in campo per arrestare i giocatori corrotti. Mica come adesso. Animo, che il passato sembra sempre più bello perchè siamo “passato” pure noi. Quanto a Mancini: cioè, arrivano i cinesi con i fantastiliardi e l’ipotesi di rifare i mercati delle figurine, ti propongono 6 cocuzzoni all’anno per tre anni, ma non c’erano le giuste condizioni? Ti eri tirato i capelli con Bolingbroke? Te lo mandavano via in un amen, come sì è visto. Ma di quali condizioni parla Mancini, per carità…

  94. Vero, proporre un prolungamento di tre anni con aumento stipendio è uno smacco inaccettabile per un professionista.

    Se il contratto dice che mi dai 1200 al mese per un anno, non osare propormi un indeterminato a 1500 sai, che chiamo i sindacati.

    Molto meglio tenere in ostaggio una rosa intera per un’intera estate così da portarsi via il bottino senza nemmeno dover lavorare.

    La parte più esilarante è il ‘mancherebbe altro’

  95. Sei milioni all anno a un galoppino. Corso la barzelletta era carina ma questa è ancora più bella. In questa difesa strenua del Mancio non riesco proprio a capirti. È voluto andare via, non ci voleva più stare, perché insisti nel difendere lui e attaccare chi voleva tenerlo per altri tre anni???

  96. Quindi secondo te i cinesi che di calcio capiscono come io te capiamo l astrofisica davano 18 milioni a uno come Mancio per fargli fare il sopramobile ?? Tutto è possibile ma mi sembra francamente inverosimile.

  97. Espulso Kessie ma quanto e’ forte..
    Anche Caldara..peccato che vadano a Roma e Juve

    Se finisce così a Napoli scoppia tutto

  98. Corso basta con sto Mancini, ci ha fatto vincere anni fa , grazie di tutto, auguri a lui

  99. Direi che bisognerebbe dire di piantarla non solo a Corso ma anche ad altri.

    Ci ha fatto vincere ciò che ci ha fatto vincere, se ne è andato e nessuno qui, e ribadisco nessuno, sa o conosce il vero motivo per il quale se ne sia andato, per cui piantiamola di ammorbare il blog con seghe mentali su Mancini e pensiamo al campionato, alle tre che ci sono davanti e che stanno diventando quattro se a Napoli finisce così e noi non si vince domani.

    iuve melda.

  100. Il Napoli sta perdendo contro l’Atalanta e tra 7 giorni c’è Napoli Roma. Non vorrei esaltarmi prima del tempo ma se facciamo sei punti nelle prossime due partite siamo in piena corsa per un posto in CL.
    Pensiamo a questo invece che a Mancini.

  101. Anche se, a voler essere sincero fino in fondo, credo sulla parola Luca che lo ha intervistato, perché se avessi dovuto affidarmi al mio istinto, avrei pensato ad una nota dell’autore.

  102. Ci vorrebbero
    Inter Roma 1
    Roma Napoli 1 o X
    Poi più avanti
    Inter Atalanta 1
    Inter Napoli 1

    Tutto semplice

  103. La Juve è il male assoluto ma hanno una struttura societaria pazzesca

    Caldara è un fenomeno
    Ci hanno visto non lungo ma lunghissimo
    E non ha neanche 23 anni…

    • poca fatica invero: l’atalanta avvisa sempre la sua padrone sui gioielli del vivaio_ Se non interessata li vende ad altri: grave piuttosto che abbiamo snobbato Gagliardini, per una volta ne abbiamo approfittato

    • Ma se l’ultimo fenomeno che ci hanno dato mi pare sia Marino Magrin…

    • Invece sono più dell idea che Gasperini sappia veramenre far crescere bene i giocatori.vedi anche Genoa.
      Caldara e kessie l’anno scorso erano a Cesena e li ho visti qualche volta non mi sembrano mostri. Idem per gagliardiji se non sbaglio al Vicenza.
      A questa Atalanta oltre ai già citati segnalerei conti, kurtic e petagna anche lui l’anno scorso in b visto più volte e non mi aveva certo esaltato.purtroppo da noi gas è arrivato nel momento sbagliato, fosse arrivato al posto di mazzarr forse avremmo visto un altrA inter

  104. Ahó, ma qua me state a ffa’ ancora ‘sta polemica infinita su Mancini invece de preoccupavve che domani sera arrivamo noi da Maggica pe’ massaggiavve co’ ‘a mazza ferata.

  105. A bbelli, ma nisuno v’ha detto gnente?!
    E allora mó ve la do io ‘na bella chicca: stasera ‘a cinciallegra co’ le meches va ‘a potete ammira’ ‘n diretta mentre che balla su rai1 a Ballando co’ le stelle.
    ‘O sai te che divertimento…!

  106. prima che si sblocchi as usual, non potrebbe segnare Marilungo?

  107. Bravo Peppe…ci si dimenticava di commentare la scelta del Mancio di attendere il prossimo contratto top team chiavi in mano, deliziando le platee sculettando in TV. Ora smetto. Non so se essere più contento dello stop del Napoli in chiave CL o dell’allungo Atalanta in chiave 4° posto. La seconda che ho detto.

  108. Porca troia, ma ste merde scoraggiano e fanno goal… Che goal ridicolo hanno fatto?

  109. …tra l’altro pare che ci sia tensione con i dirigenti Rai. Insiste nel volere Yaya Fracci (“..in questa trasmissione fa ancora la differenza..”) e vuole carta bianca sulla composizione del cast. Intanto dietro le quinte escono i primi spifferi…alcuni ballerini lamentano la scarsa intensità delle prove e poca attenzione ai passi delle coreografie.
    Scusate è più forte di me…

  110. standing ovation a Roberta, live

  111. Le merda bianconere da un paio si settimane hanno variatore la strategia. Prima segnavano un paio di goal nei primi 15 minuti e poi si riposavano. Adesso si riposano nel primo tempo e poi chiudono la gara ad inizio ripresa x poi tornare a riposarsi. Il tutto con il benestare sia dell’avversario di turno che scende in campo con le braghe già belle calate, della procura federale che continua a non vederci niente di strano, e della stampa che si affanna a spiegare che è normale che una piccola si scansi quando affronta una grande. Anche se non capita mai con le altre grandi ma solo con una… Stranamente.

  112. Che brutta situazione la nostra…

    Se domani sera vinciamo i gobbi vanno a +10 sulla Roma e +12 sul Napoli e possiamo fare a meno di seguire le ultime dodici giornate.

    Se vince la Roma, ci passa pure la Lazio e addirittura i gonzi possono andare a -1 e avremo fatto tanta fatica per nulla.

    E se pareggiamo è la soluzione migliore. Per gli altri.

  113. Tanto non è che se lasciamo vincere la Riomma poi loro ce la fanno a rimontare le merde! Sono geneticamente incapaci. Almeno pensiamo alla nostra pellaccia!

  114. Ahó, intanto divertiteve cor vostro ex che domani ce penzamo noi a favve diverti’!

    • Giustamente celebrato come uno dei più grandi personaggi del calcio italiano di tutti i tempi: W Roberta

  115. C’è Mancini che balla, pare carente sulla preparazione atletica

  116. E questo scempio sarebbe balla’?!

    A corso fortisícchese e mó come te metti?!

    Come ma organizzi ‘a difesa der fringuello, dopo ‘st’esibbizzione ‘mbarazzante?!

  117. criticare Mancini, ok ci sta: di errori ne ha fatti pure lui ovviamente, eppoi chi non è criticabile? ma qui spesso si è trasceso nella denigrazione, denigrando più o meno volontariamente la stessa storia dell’Inter_

  118. tuti a parlar de mancini

    ma

    de enea masiero?

    tutto molto interessante…

  119. Per Corso46: scuse accettate. Ci mancherebbe. Ma non è quello il punto: mi è dispiaciuto il tuo giudizio su Simoni, E ribadisco che hai in qualche modo frainteso ciò che voleva scrivere, oltre a non conoscere la sua storia (ma su questo non c’è nulla di male). Per me, chiusa qui.

  120. Ragazzi non litigate … Piuttosto pensiamo a stasera dopo il risultato di ieri possiamo dire che ora dipende davvero da noi se vinciamo gli scontri diretti (Roma Napoli e anche Atalanta) la Champions è praticamente sicura … Ovviamente non è facile ma ce la possiamo fare, o almeno possiamo provarci. E x favore lasciamo perdere Mancini, x me qualcosa di buono ha fatto anche in questo secondo periodo interista ma poi è lui che ha voluto andarsene (x motivi che continuano a sembrarmi oscuri) perciò arrivederci e grazie

  121. giocatori, allenatori e screzi passano, l’Inter rimane_
    C’È SOLO L’INTER, per me

  122. Spero che stasera non faccia la difesa a 3, mi piacerebbe un bel 4-4-1-1. Squadra bloccata, zero contropiede alla Roma, tenere lo 0-0 fino 10 min dalla fine e poi metterla nel culo a quello psicopatico borioso di Spalletti che non capisce neanche la differenza fra 11 e 2. Buona domenica

    • A parte la gobba. Il podio dei personaggi che più mi stanno sul c in serie a:
      3 :Montella
      2: spalletti
      1: squinzi spero di rivederti in tribuna a Brescia presto così ti schifo di persona

  123. e, come sempre,anche stavolta mancini parla solo ed esclusivamente di soldi

    buona navigazione, Ammiraglio

  124. Permalosetti, appunto.

  125. Rispetto alla preparazione del Nelson da balera, io ricordo che abbiamo perso partite in UL contro squadre che non avrebbero dovuto impensierirci nemmeno se avessimo fatto la preparazione estiva da una sdraio a Sharm. Squadre che infatti oggi hanno salutato la competizione. Quanto al simpatico Spalletti, anche a me ricorda il Capello pre Juve. E già lo immagino pontificare con la sua dialettica un tanto al chilo dopo l’ennesimo arbitraggio a favore in maglia bianconera. Cominciassimo a fargli andare di traverso i toscanismi stasera.

  126. Credo che Wolf ed Este abbiano centrato l’argomento.
    I difetti “strutturali” sono una cosa, la preparazione fatta male un altra.
    Wolf ha descritto (utilizzando lo stesso mio esempio degli impiegati), i motivi per cui una preparazione può andare male.
    Noi, poveri tifosotti, non possiamo farci nulla, se non discutere (altrimenti un blog a cosa serve?).
    Ma sicuramente le lezione è stata imparata. Un esempio? Il ritiro invernale è stato fatto in Spagna e non in Arabia a raggranellare qualche soldo in partite che non contano nulla,
    L’anno prossimo vogliamo vedere dove faranno il ritiro estivo e come lo faranno?

    Purtroppo è così: se ai punti che perdiamo per nostre carenze (che ogni squadra ha) aggiungiamo quelli che ci rubano (vedi partita con la gobba) ed aggiungiamo quelli persi ad inizio campionato perché non eravamo pronti, si rischia di fallire un obiettivo importantissimo per una stupidaggine.

    Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma ci sono realtà che non sono opinabili. La rube che rivendica i due scudetti rubati (da lei) non è da prendere in considerazione. non possono essere oggetto di opinione i 34 provvedimenti avversi alla rube con condanne in cassazione espresse “in nome del popolo italiano”.

    A parte questo, ed a parte trascendere sul personale, che attiene all’educazione (mancante), il resto, vale a dire le opinioni, sono sempre accettabili.

  127. Intanto il Milan vince una partita nella quale non gli hanno fischiato contro due rigori solari e nella quale il suo l’ha battuto in modo irregolare. Per chi rimpiange Duncan: oggi mi è sembrato un giocatore di rara ignoranza. Per chi brama Berardi: buon giocatorino, non certo il crack che ci può far svoltare. Stasera potremmo trovarci a 3 punti dal Napoli. Ma potremmo anche finire al sesto posto, con il Milan ad 1 punto…

  128. Il solito inutile Sassuolo.

  129. Cmq al di là del fatto che quella merda di squinzi sia contento di aver regalato 3 punti alla sua squadra mi sembra che stavolta il sassuolo se l’è anche giocata ma l’arbitro ne ha fatte di ogni x favorire i gonzi, mentre pure la lazio ha avuto un rigore assurdo … Insomma non si fanno mancare niente, ma se stasera vinciamo potremmo anche fregarcene di quello che succede dietro (tagliavento permettendo)

  130. pare che non giochi ne joao né Banega: spero che Pioli mi smentisca

    • Secondo me ballottaggio tra JM e Brozo. Ci sta. E’ una partita in cui occorre dinamismo per la grande fisicità della Roma, ed il croato se sta bene potrebbe garantirne di più.

  131. Calvarese era anche l’arbitro di Cagliari juve dove anche lì non vide un rigore per il Cagliari.Farà carriera.

  132. Questa domenica calcistica puzza di inculata

  133. Mourinho si vedeva già con la coppa in mano ma…….non ha fatto i conti con la presenza in squadra di Ibra che in quanto a coppe…….

  134. siamo alle solite, i più bravi non giocano, come ai tempi di Baggio; tra Joao e Banega almeno uno lo pretendo_ Senza la giocata di Banega come si vinceva a Bologna?

  135. Ufficiale. Si gioca con una specie di 3421. Dentro sia JM che Brozo davanti a Gaglio Kondo. Perisic e Candreva devono correre per 4. Mi piace.

  136. Complimenti al mister per aver messo a fuori due giocatori inutili come Nagatomo e Ansaldi.

  137. ancora meglio se al posto di Brozovic avesse scelto uno più attaccante: Gabi o Eder, quelli abbiamo

  138. Ho alleggerito un attimo il thread:

    Qualcuno pensa che qualcosa non sia andato bene, a un certo livello, sulla preparazione atletica.

    Qualcun altro pensa che non è possibile.

    Altri, me compreso, pensano che questo discorso non si limiti a questa diatriba.
    Forse continuando a portare prove/articoli/retorica/richiami alla netiquette/quant’altro riuscirete un giorno a trovare il bandolo della matassa. Vi prego di continuare, ma non qui, grazie.

  139. pioli tecnico mediocre e inadeguato, e anche stasera lo stà dimostrando.
    Ogni volta che incontra una squadra un minimo organizzata e forte le prende.
    Ci sarà un motivo.

  140. Qualcuno che Sto arrivando! Mi spiega la cosa di Perisic. In tanti anni di calcio, mai visto

  141. Sto arrivando!,? Che scemo. Era Sa

  142. Ahò, oggi ve famo du gol su rrigore e ve mannammo a casa coi sorci de toir e giang. Mò me ero scordato: a casa ce siete già!

  143. Purtroppo non la sto seguendo in diretta ma, un amico mi scrive questo:
    “sin qui è un capolavoro tattico di Spalletti: l’Inter non trova spazi e ha poche idee, la Roma ha gioco facile”.

  144. Tagliavento è incredibile! Ammonire Perisic dopo 5 min così ha smontato mezza squadra.
    Non discuto la regola che non conosco come l80 % di chi segue il calcio da sempre. Ma l’ammonizione !!!
    Questa non me la bevo.
    Ammonire uno dei ns giocatori più importanti dopo 5 min così la dice non lunga ma lunghissima.

  145. Primo tempo dominato da Spalletti, Pioli dimostra che sei da Inter…

  146. Roma in forma_
    Tagliamento pure_
    Murillo ha fatta un paio di svirgolate che nemmeno in terza categoria, meno male che Medel ed il portiere c’hanno messo un toppa_
    Risultato che non fa una piega, ci è andata anche bene: magari cambiando Brozovic giocheremmo in undici..

  147. MA dai con tagliavento!
    Facciamo pena
    Pena e te la prendi con l’arbitro!!

    Ma vogliamo dire che Spalletti sta ridicolizzando pioli?
    Che a parte gagliardini medel e handa siamo una cosa impresentabile?

  148. Arbitro vergognoso ma visto quello che hanno combinato nel pomeriggio c´era da aspettarselo. Maledetti!

  149. Comunque si sapeva che erano più forti,
    Partita sa mettere sulla grinta e sule ripartenze ma con icardi…..continuiamo con il gioco sulle fasce con loro in difesa che hanno dazio e mano Las….si ko forse da Europa,League foese

  150. Va bhe dai ragazzi.
    Ci vediamo un altr’anno.

  151. Game Over x oggi e domani
    Ridicolizzati

  152. tagliavento vergogna

  153. Icardi.

    1 – 2

  154. Veramente una vergogna. Basta cosi

  155. Tagliavento figlio di puttana!!!
    Silenzio stampa se fossi l’Inter…

  156. una roba indecente, da scendere in piazza, Zhang ritiri la squadra

  157. e ci lamentavano di Rizzoli con la Juve……

  158. Loro più forti . Ma appena la partita di è riaperta ecco il capolavoro tavliavento. Dopo aver lasciato correre tutto comincia a fischiarci contro e a loro tutto liscio,,,,,come all andata…..se non è dolo questo.
    E poi rigore su Eder detto da Sky e rigore su gagliardiji.
    E 2 gol viziato da fallo di naingolan

  159. Vabbè continuiamo a prendercela con arbitro

    Continuiamo a non capire

    E pioli mi spiace
    Ma è uno mediocre
    Tatticamente un disastro

  160. Spalletti – pioli 3-1

  161. L’arbitro ne ha toppate almeno tre clamorose, ma non può essere un alibi. Con la Juve abbiamo giocato, oggi no. Oggi abbiamo meritato di perdere. IMHO

  162. generoso secondo tempo, puniti nel mentre cercavamo di pareggiarla_ Cambiando il nostro Scimmione kong con la scimmietta Naing, che ci ha fatto vedere cone si calcia in porta, il risultato sarebbe stato opposto_ Complimenti alla Roma, più di quarti non possiamo fare; e ora dobbiamo pure difendere la posizione_
    Tagliavento tecnicamente più che sufficiente; ma ti dà sempre l’impressione di arbitrarti contro_

  163. Manifesta inferiorità.
    Tattica: Spalletti ha stravinto il confronto con Pioli. Le novità tattiche (Perisic, Brozovic) non hanno dato frutti, e ha di nuovo dovuto sconfessare le scelte. Il gol è arrivato quando ormai schemi non ce n’erano.
    Individuale: tranne Dambro-Salah, i nostri hanno perso tutti i duelli. Loro hanno Nainggolan che riesce a fare contemporaneamente il mediano di rottura, il trequartista tra le linee e il bombarolo. Noi, lasciamo perdere, è bastato mettere un uomo a disturbare JM e il portoghese è scomparso.
    Politica: incontriamo una grande e veniamo trattati da piccola. L’arbitraggio di Tagliavento è stato in linea con quello di Rizzoli. Inspiegabili i falli da dietro non fischiati su Icardi, su Gagliardini (soprattutto sul secondo gol della Roma), su Eder (rigore). Lo dico ora, non credo che Pioli sarà il prossimo allenatore dell’Inter. A conti fatti, anche questa chance di svoltare la stagione è stata fallita. Mi preoccupa il contraccolpo psicologico in chiave quarto posto.

  164. Col Napoli 03
    Con Juve 01
    Con Lazio 12
    Con Roma 13

    E stiamo a parlare di arbitri?
    Alibi totale
    Squadra mediocre con allenatore medio
    E la cosa triste è che non sai su chi costruire …

  165. Quoto gus

  166. Nel calcio vince chi segna di più, posso giocare male e vincere come giocare bene e perdere. A volte il bel gioco va a braccetto con i risultati, altre no. Ma non si vince ai punti e gli episodi possono essere determinanti. Cominciamo a dare ad ogni squadra i rigori e le punizioni che spettano e poi vediamo…

  167. Bravo Pioli! Da quando é passato a 3 dietro abbiamo perso due partite, vinta una di culo e una vinta con i morti. Ha perso tutti gli scontri diretti…ok…

  168. Solo un rigore c’hanno dato stasera?

  169. Va be’ ora ci divideremo fra chi critica Pioli e la squadra e chi se la prende con l’arbitro e ovviamente sono vere entrambe la Roma è più forte e probabilmente vinceva lo stesso ma il 2-0 parte da un fallo netto su Gagliardini poi c’è un rigore netto su Eder e quando nonostante tutto Icardi l’aveva riaperta subito rigore contro (che c’era x carità ma non vedeva l’ora di fischiarlo) in queste condizioni x me qualunque discussione tecnica o tattica è inquinata prima di cominciare evidentemente hanno deciso che è meglio non farci andare in Champions tanto lo scudetto non è mai stato in discussione

  170. Ma chi ha deciso???
    Basta col. complottismo da due soldi
    Vi ricordo che tavecchio il capo del calcio italiano e infantino il capo del calcio mondiale sono interisti

    E tutte le TV e i media hanno solo interesse che l’Inter vada in champions

    Per cui smettiamo di pensare che fantomatici personaggi c’è l’abbiano con noi

    • Sarà ma continuiamo a essere penalizzati sistematicamente guarda come ha vinto oggi il milan e il rigore che hanno dato alla lazio … Ho iniziato dicendo che probabilmente perdevamo uguale però intanto ci dessero quello che ci spetta poi voglio vedere

    • Ma chi cazzo lo dice che sono interisti? E poi a quei livelli credi che sia importante? Quelli seguono a altre logiche molto più pressanti del tifo come il tuo o il mio

  171. Ah e spalletti ormai sembra proprio uno juventino manca solo che dica “gli arbitri possono sbagliare” e “alla fine tutto si compensa”

  172. Stesso complottismo da 2 soldi

  173. L’abbiamo persa in mezzo dove Pioli ha cercato la superiorità numerica. Gaglia e Kondo sono andati male e Naig ci ha fregati con due super gol. Medel ha sbagliato sul 2 e 3 gol, è ora di tornare a 4 dietro. Icardi non può stare davanti da solo. Abbiamo perso con una squadra che è al momento più forte di noi. Però mancano ancora 11 giornate e tutto può succedere, riprendiamo a vincer fino alla sfida col Napoli e poi vediamo.

  174. Giochiamo di nuovo a casaccio con sto modulo nuovo. Peró miangolan fa un fallo grosso come na casa sul 2 a 0. Ma possibile che sti arbitri siano così scarsi. Cmq loro sono più forti. Noi abbiamo perso l’identità di gioco, solo invenzioni dei singoli.

  175. La Roma è più forte e lo ha dimostrato ampiamente. Sapete che vi dico? Che questa sconfitta è un bene…….speriamo serva a far capire a chi di dovere che la squadra è infarcita di mezzi giocatori….che la difesa è da rifare quasi completamente, che l’attacco è davvero poca cosa…….visto mai che si arrivava davvero terzi e ci si convinceva che la squadra era a posto così. ? Sinceramente siamo indietro e tanto, e spero che Suning capisca che se si vuole tornare ad essere competivi ci vogliono campioni veri e tanti soldi…..altro che rinnovare i contratti di elementi inadeguati ( DAmbrosio, Candreva, Medel etc etc….)……..

  176. cercare alibi x stasera non è serio, Roma di livello superiore e basta.

  177. Mah, io non la vedo tutta sta differenza. Si conoscono meglio tra giocatori ed hanno un gioco. Noi siamo imprecisi perché improvvisiamo. Gli episodi fanno il resto. L’arbitro sbaglia per entrambi, ma gli errori contro di noi sn decisivi.

  178. ARBITRO: TAGLIAVENTO 4 – Al di là delle inevitabili scaramucce in campo, trova il modo per indirizzare una partita ancora in equilibrio consentendo il 3 vs 3 della Roma che porta al raddoppio non fischiando un legittimo fallo di Nainggolan su Gagliardini. A questo aggiunge un rigore solare negato a Eder. Resta comunque il limite di un atteggiamento quasi volutamente irritante verso il pubblico di casa, che lo apostrofa in malo modo.

    Di cosa stiamo parlando?
    Con questo atteggiamento arbitrale, anche il Bovisio Masciago diventa fortissimo.

  179. Non basterà rinforzare la squadra, che comunque ne ha oggettivamente bisogno perché diversi elementi sono palesemente inadeguati e/o discontinui. Mr Zhang dovrà anche sistemare il rapporto con la classe arbitrale, perché è evidente che li abbiamo tutti contro. Chi non se ne accorge o e’ cieco o non e’ interista

  180. Ma a me sembra tutto abbastanza mediocre e inadeguato.
    Giocatori ma anche allenatore.

    Che ci si può aspettare da uno come Pioli, siamo seri.
    Brava persona, discreto allenatore ma niente di più.
    Buono per una squadra media, non certo per l’Inter.
    O per quello che dovrebbe essere l’Inter.

    Ha vinto molte partite sì, è vero, ma ha perso tutti gli scontri diretti!
    Che poi chiamarli scontri diretti è espressione forte per una squadra mediocre come la nostra.

    Insomma, come l’asticella si alza sono guai seri: soprattutto con la Juve e stasera con la Roma ha dimostrato di avere paura, poca personalità, poco coraggio.

    Per non parlare della Lazio in coppa!

    Poi, la squadra che ha è quello che sappiamo.
    Juve Roma e Napoli sono avanti anni luce rispetto all’Inter, ed è tanto se riusciremo a tenere dietro Milan e Atalanta.

    Questi siamo.
    Ennesimo anno buttato (con questo sono ben sei!), ennesima squadra pippaiola.

    Poi va beh, ci sono anche gli arbitri…ma siamo sempre lì.

  181. Ho appena visto le immagini di Sassuolo bbilan. Mamma mia che furto. Che scarsi sti arbitri

  182. Spero che coi cinesi stavolta, a luglio, si parta col piede giusto, sia per quanto riguarda i giocatori e finalmente anche per quanto riguarda un allenatore serio e di livello.

    Spero, perché siamo sempre alla speranza (finora vana). E chi visse sperando…

  183. Come da copione, ce la stiamo prendendo con Pioli.
    Perché il protocollo normale è che un allenatore prende una panchina di terza mano (per non dire quarta), a novembre, dopo un bordello senza precedenti,

    con una società che dire assente è poco, anzi, sarebbe un vantaggio, invece ci sono e fanno casini pazzeschi, senza terzini, con una sola punta di ruolo, senza aver deciso nulla sul mercato, con un handicap di punti che avrebbe ammazzato un toro, (e ti fa pure 9 vittorie consecutive)

    ed è normale che arrivi al terzo posto, facendo il culo alla Roma, alla Juve e al Napoli, toh,

    altrimenti è un mediocre.

    Però guai a dire che forse le colpe sono forse, dico forse, degli altri.
    No, no.
    Lì passi per ripetitivo, monotono e disco rotto.

    Invece prendersela con l’allenatore è una roba nuova nuova.
    Mai sentita.

  184. veramente stiamo dicendo perlopiù che la nostra squadra è da quarto posto, come valore di squadra; anche se in panchina ci fosse Mou.

  185. Beh anche prendersela con la società e i giocatori non mi sembra una roba nuova nuova.

    Pensala come ti pare, ma un allenatore si vede subito.
    Non c’è tanto da dire.

    Poi su società ed errori marchiani fatti questa estate, o in questi anni, con me sfondi una porta aperta.
    Lo sai bene.

  186. Io poi non oso nemmeno chiedere il terzo posto, figuriamoci, ma almeno una squadra che gioca a calcio e che non si fa mettere sotto tanto facilmente.
    Quello sì.

    Ma non solo col Crotone o col Bologna (che anche lì ce n’è voluto).

    Siamo ancora all’abc, evidentemente.

  187. Mai preso con i giocatori.
    E con gli allenatori me la prendo solo se hanno una chance vera, partendo dall’inizio (dove per inizio intendo giugno, non agosto), decidendo il come, il dove, il quando, il chi e tutto il resto.

    Tra l’altro non ricordo un solo allenatore dell’Inter negli ultimi 20 anni, che abbia preso la squadra in corsa
    (in questo caso, da chi l’aveva presa in corsa, a sua volta da chi l’aveva presa in corsa)

    e abbia fatto chissà quale cavalcata trionfale.

    Non so, vogliamo vedere il ruolino di marcia dello stesso Mancini, quando subentrò a Mazzarri?
    E Pioli l’ha presa che era, non ricordo, decima? Dodicesima?

    Non so cosa hai visto tu, internaz, io ho visto questo.

    Ecco a che serve focalizzare di chi sono le precise responsabilità.
    Per evitare che, tanto per cambiare, si butti il bambino con l’acqua sporca.

  188. Noi possiamo focalizzare quanto vogliamo, ma la realtà purtroppo non cambia.

    Cambiano le proprietà, i giocatori, gli allenatori ma il risultato non cambia mai.

  189. Il problema è più semplice di come lo si vuole fare apparire: la nostra rosa è limitata nella testa ancor prima che nelle capacità fisiche o tecniche: per costruire una squadra vincente occorre necessariamente inserire in rosa due/tre eventi che abbiano vinto e che siano abituati a giocare partite importanti. Ditemi voi se nell’ Inter c’è qualche giocatore che abbia vinto qualcosa di rilevante a livello di Club? Forse Miranda un campionato………se si vyo le costruire una squadra davvero competitiva bisogna per forza inserire in squadra tre/quattro elementi che siano ancora veri giocatori e che abbiano vinto più trofei in carriera.

  190. Eventi-elementi.

  191. io trovo che siamo ad un livello inferiore a livello tecnico rispetto a chi c’e’ davanti

  192. Ovviamente, poi, non dimentichiamoci il solito arbitraggio a sfavore.
    Staremo zitti anche stavolta, figuriamoci.

    Ormai non fanno neanche finta di essere equi, tanto noi pigliamo e portiamo a casa
    (anzi, in sede, magari li mandassero a casa… macché).

    Col risultato che prima erano solo i gobbi,
    ora ci sono pure questi qua

    con la differenza che non vincono un cazzo lo stesso.

  193. Per chiudere. Bene i giocatori giovani e bravi, ma per vincere non bastano purtroppo. È necessario aver gente in gamba e che abbia vinto a certi livelli. Ricordate che quando abbiamo ripreso a vincere gli scudetti abbiamo messo in squadra Ibrahimovic che di scudetti se ne intendeva…..e che poi per andarci a prendere la CL abbiamo preso Eto o che di CL ne aveva vinte un paio…..

    • Veramente Ibra si intendeva solo di scudetti rubati e revocati… poi che fosse forte è un altro discorso.

  194. Il discorso arbitri merita un capitolo a parte. Diciamo che Suning dovrà essere abile a muoversi su due binari paralleli. Uno ne rinforzare a dovere la squadra, due a far capire che se si mettono i soldini in circolo nel sistema calcio, non si può esser presi per il culo. Vediamo e speriamo…

    • Cioè fammi capire per farsi trattare alla pari dobbiamo pagare? Credo che i cinesi quetsa “pratica”non sia molto bene accettata sopratutto se fossimo solo noi ad adottarla.se fosse così spero se ne vadano dove ce un trattamento uguale per tutti.

  195. Acanfora potresti smetterla di chiamarlo Kong?

    Pezzo di merda che non sei altro, te, chi non te lo dice e chi ti permette di scriverlo.

  196. ma il nick sono le consonanti di “ti faccio un culo così”?

  197. Vorrei precisare. Non sono d’accordo con acanfora ma con cui ti ha fatto notare fi non chiamarlo Kong.

  198. Vero che forse ci aspettiamo troppi risultati da Pioli e che essendo subentrato gli si puo perdonare questo ed altro. Ma é vero anche che se Sunning investirà quello che si dice allora é lecito analizzare le scelte di questo allenatore per capire se é la scelta giusta per guidare la squadra quando sarà molto piu costosa e farcita di oggi, se sia giusto ascoltarlo in fase di mercato. Se io fossi Zio Zhang ieir sera avrei tirato una bella riga sul nome di Pioli nel mio taccuino…al quarto/quinto scontro diretto ha dimostrato fare scelte discutibili che quasi sempre danno risultati magri (il mezzo turn over con la lazio, difesa a 3 con la Juve, brozo ieri al posto di un laterale). Non voglio nemmeno parlare degli arbitri solo perche ieri si é visto talmente bene che Spalletti ha messo meglio la squadra in campo che mi sembra risibile parlare di un rigore non concesso su quel cesso di Eder.
    Pioli ha ancora 12 partite per guadagnarsi la gloria (ad ogni proclamo sono meno queste partite pero…) e non é nemmeno inpossibile. Ma ripeto…se fossi nella dirigenza dell inter starei preparando una bella offerta direzione Madrid località Cholo.

  199. Ah…visto che ci siamo vorrei fare un ringraziamento sentito a Marco Branca…che con 30 milioni 3/4 anni fa poteva comprare Nainngolan e Verratti e invece ha preferito comprare Pereira e Alvarez e poi MAGIA…vendere Coutinho. Marco…immagino tu ti stia godendo la vita da qualche parte con i soldi dell Inter…vedi un po di andare afffffff….

  200. Semplicemente son stati più bravi più forti e più cazzuti di noi.
    Nel primo tempo non abbiamo semplicemente giocato, Gagliardini seppur sempre tra i migliori nei nostri in costruzione e proposizione, in contenimento ha fatto fatica perchè di fronte aveva un Nainggolan indemoniato, che ha un altro passo e un altro dinamismo.
    L’arbitro ha sorvolato su parecchie cose per noi e per loro, in ogni caso lamentarsi per un presunto fallo avvenuto appena fuori la nostra area per un goal incredibile concretizzatosi 60 metri piani dopo in campo aperto (e totale libertà) mi pare fuori luogo. L’unica cosa netta era il rigore non dato su Eder (che ha preso lo stesso calcione che per alcuni a Bologna non era rigore…).
    Peccato solo che dopo averla in qualche modo rimessa in carreggiata con Icardi (che ieri nonostante fosse solo a predicare nel vuoto a me e piaciuto, non ha mai mollato) siamo riusciti a mandarla subito a puttane, con Medel fino a quel momento migliore in difesa che mi interviene come un Taribo West qualsiasi su Dzeko. Ecco, li è dove poteva veramente cambiare la partita. E dove sono affossate definitivamente le nostre speranze.

  201. Io confidavo almeno nel napuli per scongiurare il triplete dei merdosi gobbi ladri.
    Invece si stanno allineando i pianeti ( anche quelli nuovi, catzo ).

  202. Roma oggettivamente meglio di noi ma non sempre una partita la vince la squadra più forte.Nell’episodio del presunto fallo del romanista su Gaglia,l’infame vestito da canarino si è voltato in ritardo e ha quindi visto solo il volo scomposto del nostro.Tra le due decisioni da prendere,la più salomonica sarebbe stata fischiare fallo al crestato,perchè era evidente che da lì poteva scaturire una potenziale occasione da gol.Rimane la amara certezza che nel dubbio decidono sempre a favore degli altri.

  203. Purtroppo usciamo dalla partita con la Roma fortemente ridimensionati. Per poter puntare al vertice della Serie A dobbiamo ancora crescere molto sotto tanti tanti profili. Non ci rimane che sperare nel suicidio del Napoli e che Atalanta e Lazio scoppino prima o poi.
    Faccio solo una considerazione: Possibile che l’unico nostro schema di attacco sia il cross dalle fasce ? Ormai lo hanno capito tutti, ci aspettano e triplicano sul nostro centravanti, infatti in proporzione alle migliaia di palle messe in mezzo non tiriamo praticamente mai verso la porta avversaria. Non sarà il caso, di tanto in tanto, di invertire gli esterni per variare lo schema e permettergli di avvicinarsi ad Icardi puntando verso la porta, invece che andare sempre e solo sugli esterni ?

  204. mafiabn

    Ecco perché serve una punta di supporto, magari forte di testa.
    Candreva sarà anche bravo a crossare, ma se non ne capitalizziamo uno che sia uno, non serve a nulla.

    Icardi qualcuna di testa la mette, ma non è un ariete e il gioco aereo non è la sua specialità.

  205. “….L’arbitro ha sorvolato su parecchie cose per noi e per loro, in ogni caso lamentarsi per un presunto fallo avvenuto appena fuori la nostra area per un goal incredibile concretizzatosi 60 metri piani dopo in campo aperto (e totale libertà) mi pare fuori luogo. L’unica cosa netta era il rigore non dato su Eder (che ha preso lo stesso calcione che per alcuni a Bologna non era rigore…)”

    Parto da questo concetto che mi trova in piena sintonia; voglio dire che per la partita di ieri non mi sento di accusare Tagliavento che rimane comunque un arbitro mediocre; è vero ci poteva stare il fallo su Naing ma è avvenuto appena fuori area della Roma ed il belga si è potuto fare indisturbato circa 70 metri di campo……………falli di quel tipo non fischiati se ne vedono tanti. Quanto al rigore su Eder ci stava; ma sinceramente mi sembra che la Roma, anche qualora avessimo accorciato prima, avrebbe subito ristabilito le distanze. Molto diverso l’arbitraggio di Rizzoli che è stato apertamente in malafede come confermato dalle espulsioni finali.
    Per quanto concerne invece la squadra, stamattina, a mente lucida penso che arrivare terzi sia difficile come lo era prima di ieri sera anche se paradossalmente se non si molla e con tutti gli scontri diretti in casa si può ancora fare. Ma non credo sia un bene e non scherzo; arrivare terzi non significa necessariamente passare in CL (negli ultimi anni le terze italiane sono sempre state umiliate e retrocesse in EL ) e potrebbe nascondere i veri problemi di una squadra che ad oggi ha davvero molte lacune sia dietro che davanti. Difesa da rivedere quasi completamente (servono due terzini veri ed un centrale forte sperando che il portiere non torni ad essere “random”…) ed attacco da rinforzare (…..se mi danno 60/70 milioni per Icardi non ci penso due volte e magari faccio un attacco con Morata/Griezman………aggiungendo un 100 milioni…..)…………..D’altronde se si vuole riportare l’Inter fra le prime al mondo di soldi da spendere ce ne voglioino davvero tanti; Berardi, Bernardeschi, Verratti, Chiesa, Shick e compagnia tutti bravissimi per carità; ma prima di questi vanno presi veri top player…almeno tre…poi ben vengano i giovani….Buona giornta.

  206. L’unica cosa che mi sento di imputare a Pioli è una certa tardività nei cambi.

  207. Se continuiamo a isolare i singoli episodi è normale che l’arbitraggio appare sempre ininfluente.
    Quello che va guardato è la visione d’insieme.

    Nei nostri scontri diretti c’è sempre un rigore che manca, un espulsione ingenerosa, un rigore fischiato contro d’ordinanza

    (quando c’è lo danno sempre e non si sbagliano mai, quando non c’è a volte lo danno lo stesso perché capita di sbagliare. Però capita sempre contro di noi, guarda te il caso).

    Io ieri ho visto due tocchi di mano plateali dei romanisti, diversi falli tattici ma nessuna ammonizione.
    De Rossi c’ha messo qualcosa come 2 minuti ad uscire dal campo, ma il recupero è stato il minimo sindacale.
    Fallo visibilissimo sul secondo gol, ma niente, lì “capita di sbagliare” “può essere che non abbia visto”.
    Con noi invece, non si distraggono mai.

    Poi vabbè, la ciliegina sulla torta è stata quando l’arbitro s’è messo a marcare Gabigol. Ora, può capitare eh (sempre a noi, certo) però magari l’arbitro, terzo, imparziale e indipendente, dovrebbe spostarsi, non continuare a ostruire l’azione.

    Poi possiamo stare a discutere sul fatto che certe rimonte si pagano in termini di dispendio di energie, che la nostra risalita era un po’ drogata da un filotto di partite agevoli e che i casini combinati all’inizio prima o poi presentano il conto

    (sì, quelli che in tanti avete riposto nello scantinato come “scurdammoce o’ passato”, ora pensiamo al presente, ebbene hanno ripercussioni anche adesso)

    però sarebbe il caso anche di iniziare ad alzare la voce sul serio, altrimenti si continuerà solo a buttare soldi in giocatori.

  208. però è strano sembra che la storia di pioli parta da quest’anno; si tratta di un buon allenatore, serio, preparato ed italiano (ottima tattica), ma non in grado di vincere, per intenderci non lontano dal livello di reja, guidolin, Donadoni ecc. e questo lo sapete tutti e forse anche lui.
    leggevo su repubblica (di solito la meglio informata su cose nerazzurre) di conte : magari, stramagari e me ne fotto dei suoi passati è quello che serve come e più di Simeone;
    lo stesso discorso fatto sull’allenatore si può fare per la dirigenza buona per gestire l’emergenza o la quotidianità, non certo l’eccellenza necessaria ad oggi per vincere; quella canaglia di platini ha ampliato (con le sue regole cervellotiche) la forbice tra i club ed oggi per contare devi essere super : nella pratica la super lega europea 20 club , tra i più ricchi d’europa; ma per esserci non puoi più tenere a libro paga ausilio e compagnia : servono leonardo, valdano, rummenigge sono loro a tirare le fila del mercato.
    insomma i giocatori sono l’ultimo pensiero; per potersi sedere a cena con i grandi serve altro , speriamo i cinesi lo sappiano, o almeno lo capiscano.

  209. Ognuno vede la partita con i propri occhi e dovrebbe giudicarla solo in base a quello che vede. Io per evitare qualsiasi condizionamento esterno vedo in TV la partita da solo e senza il commento, tranne il rumore degli spettatori, come allo stadio, e forse per questo , nonostante il punteggio, non riesco a giudicare negativamente la prova della nostra squadra come leggo in pressoché tutti i post del blog.
    La squadra: certamente manca ancora degli automatismi di manovra di cui può giovarsi la Roma, frutto del lavoro di un buon allenatore come Spalletti, che li sta perfezionando da almeno due anni; da quanto tempo Pioli sta lavorando con la nostra squadra? Di fronte però alla manovra molto compassata e quasi scolastica della Roma, ho apprezzato la capacità, che fino a qualche mese fa era completamente assente, di ribaltare la situazione con manovre veloci, verticali e tecnicamente accettabili seppure non conclusive, più per merito degli avversari che per demerito dei nostri. Lo sblocco della partita solo dopo 12 minuti per una fortunata giocata capolavoro di un fuoriclasse (non voglio dir nulla del secondo gol , per i motivi che sappiamo) ha molto condizionato il resto della partita , durante la quale tuttavia la squadra non si è mai persa d’animo, chiudendosi impaurita in difesa come succedeva fino a poco tempo fa , ma, pur con qualche sbandamento difensivo più che giustificato dall’assenza del suo regista ( io però ho apprezzato molto la prova di Medel, per il tempismo e l’abilità tecnica dei suoi interventi) ha ribattuto colpo su colpo alle manovre avversarie.
    I giocatori: a parte Naingoland, io non ho notato individualmente un gran divario , né di tecnica né tanto meno di impegno , da parte dei giocatori delle due squadre che abbia giustificato una superiorità decisiva di una squadra sull’altra. Poi si sa che una partita è fatta di episodi , a volte imprevedibili, che fanno pendere la bilancia dall’una o dall’altra parte: nei nostri confronti gli episodi casuali non sono stati affatto favorevoli, e non sempre per colpa nostra, come i rigori non concessi. Infine, ho apprezzato molto il lavoro svolto a centrocampo da Kondo e soprattutto da Gagliardini, che mi è sembrato un vero gigante nella doppia fase di tamponamento in ogni settore del campo e di smistamento di una quantità smisurata di palloni ( qui devo fare atto di contrizione per aver sottovalutato in passato i meriti tecnici , tattici e di impegno di questo giocatore, che sarà certamente un elemento fondamentale nella ricostruzione della nostra squadra, come lo furono in passato Bedin e Oriali).
    Pioli: la difesa a tre mi è sembrata ad alto rischio, soprattutto in mancanza del suo regista, ma forse giustificata dall’assenza di sostituti affidabili. Non ho condiviso invece l’utilizzazione di Eder, al cui posto avrei messo in campo molto prima Banega, per sollevare Icardi dall’impresa di doversi cercare palloni giocabili in ogni settore del campo, non da falso nueve , ma da vero centravanti di movimento per cui io , nonostante le condizioni avverse , l’ho anche ieri molto apprezzato.

  210. Gli episodi ci hanno detto male, ma la Roma è sembrata decisamente più forte sotto ogni profilo. Se individualmente sono migliori presi uno per uno e reparto per reparto, il carattere e l’organizzazione tattica poteva sorprenderli. Invece Perisic si è ritrovato a difendere costantemente su Peres (l’idea immagino fosse quella di costringere dietro il romanista) e Brozo aggiunto agli altri avrebbe dovuto creare superiorità numerica a centrocampo e metterli in difficoltà tra le linee (dove ci hanno schiantato, con Gaglio brutalizzato da Nainggolan e onefoot Kondo, l’unico centrocampista al mondo che non tira, non pervenuto insieme al portoghese leggerino). Medel migliora la nostra fase difensiva, ditemelo ancora che mi piace. Scelte tattiche tra l’altro sconfessate (nuovamente) con la sostituzione del croato. Forse non si poteva fare di più e sarebbe ingiusto buttare la croce addosso a Pioli. Ma intanto ogni scontro diretto lo perdiamo nettamente e meritatamente. Se vogliamo competere per il titolo e la CL non basta puntellare la squadra. Occorrono investimenti pesanti in ogni reparto. E forse occorre la guida tecnica di una persona abituata a vincere le sfide che contano.

  211. Soldi, tanti.
    E un pò di jacuza nei posti giusti.

  212. No, Leonardo dirigente dell’Inter no.
    È l’unico caso in cui mi terrei quelli che ho.

    Già così li paghiamo uno sproposito, i calciatori,
    con lui eguaglieremmo il record del PSG che pagò Cavani una cifra più alta della clausola risolutiva.

    • mah…veramente, pagò la clausola rescissoria…63 milioni…

      poi, magari, è pure condivisibile il veto a Leonardo ma non inventiamoci le cose…

    • De Laurentiis: “Abbiamo messo una clausola rescissoria che oscilla da 63-64 milioni di euro. Se qualcuno vorrà portarcelo via dovrà sborsare tutta questa cifra”

      31 agosto 2012

      Va beh, dai…Ci sbagliavamo entrambi (per disinformazione).

  213. La partenza (primi 30min) e il risultato sfalsano un po’ l’analisi generale, peggiorandola.

    Perchè dismettendo le vesti da tifoso e indossando quella di osservatore, viene fuori che dopo mezzora di ingiustificabile e grave shock, abbiamo tenuto bene il campo riuscendo anche a creare diverse occasioni e presupposti da rete.

    La vera differenza, ai punti, è stata fatta da due giocate individuali da gran fuoriclasse, su cui onestamente non mi sento di dar la croce a nessun difensore, portiere, o reparto.

    Idem con la gobba, quando la partita fu decisa da un gol fenomenale.

    Poi è vero, quelli in vantaggio possono tirare un po il freno e allora veniamo fuori noi, ma intanto devi aver le capacità di reagire e tornare in partita a viso aperto.

    Non fraintendete, non sono soddisfatto è ovvio, ma non si dipinga la partita per quello che non è stata.

    L’inter ha fatto 60 min a viso aperto giocando un calcio all’altezza della situazione, dopo 30 minuti di caos e paura, ma alla fine la differenza l’ha fatta un singolo e non una squadra.

    Sono d’accordo con Adani, la Roma non ha una netta superiorità tecnica (anche se di certo ha molte piu opzioni fuori dagli 11) ma in compenso è molto più matura. E poi ha naingolan, che ti riesce a colpire sia nel momento migliore loro che nel momento migliore nostro, ammazzando il confronto fra le due squadre.

    Per concludere, la rincorsa CL finisce qua, ma la squadra non è tutta da rifare di nuovo come stamattina pensano il 90% degli interisti.

    • Quoto tutto tranne “la corsa alla CL finisce qua” Mancano 36 punti siamo a 6 di distacco…secondo me ce la giochiamo assolutamente contro Napoli (favorito) Atalanta, Lazio e purtroppo Milan…

  214. La squadra è di livello medio/buono; non pensiamo che sia all’altezza di competere con questa rosa con gobbi e roma….non diciamo fesserie….se loro spaccano la partita con la giocata di un fuoriclasse/top è perchè lo hanno comperato e gioca con loro; perchè da noi non abbiamo chi fa la giocata che spacca la partita? Forse perchè poi di veri fuoriclasse/top non ne abbiamo…………Per me sta storia di giocare da squadra fa ridere………..tutte le squadre che vincono giocano da squadra. Poi però vincono perchè hanno in rosa quei due tre elementi che sanno davvero fare la differenza nelle partite decisive e che da noi, purtroppo, non ci sono.

    • Dire che non è tutta da rifare non vuol dire che si deve lasciare così come è adesso.

      Negli anni passati, tolto qualche picco proprio negli scontri diretti, perdevamo spesso con le piccole perché ci mancava una squadra.

      Adesso la squadra c e, il trend è stato invertito, e la sensazione è di non esser piu all’ennesimo annozero, ma finalmente all’anno 1.

      Inoltre ci sono i soldi per inserire i tanto agognati fuoriclasse, quindi, ripeto, non è tutto da rifare, ma al contrario siamo sulla strada giusta.

      Se accusi la gente di dire fesserie, abbi il buon gusto di leggere quello che c’è scritto, prima di partire con voli pindarici su presunte competitività coi gobbi che mai nessuno ha paventato

    • perfetto
      A Candreva, ad esempio l’ha ordinato Pioli di ritardare sempre il crossv o il tiro_ O di essere 9su 10 impreciso_ O di nn usare mai il sx?Uno della classe di Perotti, per dirne uno ora panchinaro a Roma, non non ce l’abbiamo_ Abbiamo giocatori da quarta posizione in giù: classifica veritiera_

  215. Eh, ok Pep, ma oscilla in base a cosa?
    Io ricordo abbastanza bene questa storia della cifra più alta della clausola, per non parlare delle cifre monstre per i vari Pastore e Marquinos.

    Cioè, dai.

    • Suvvia este, di prender le parti di leonardo non mi interessa, ma la dinamica è semplice.

      Psg era una squadra del cazzo in un campionato del cazzo. Per prendere i giocatori buoni dovevano strapagarli con l’ingaggio, e i presidenti venditori, data la cifra di ingaggio, tiravano sul prezzo del cartellino ‘se valuti il giocatore da tot al mese, allora come cartellino vale minimo x’.

      Che è poi il gioxhino che, da parte opposta, fanno i procuratori per i loro assistiti ‘se lo valuti cento, allora gli devi almeno 10 all’anno’

      Quello che conta davvero sono le relazioni, la capacità di arrivare al momento giusto dove stanno gli affari migliori.

    • Su un altro sito vidi che la clausola netta era di 60 milioni tondi tondi (cifra presa sempre dalle dichiarazioni di De Laurentiis in sede di rinnovo)…Quindi, mi sa che quei 3-4 milioni che oscillavano erano di commissioni e/o tassazioni variabili in base al paese in cui andava registrato il trasferimento…

      Sul fatto che venga riportato sui giornali che il PSG abbia pagato 1 milione in più rispetto alla clausola non fa altro che confermare un fatto che noi conosciamo abbastanza bene: chiunque può fare il giornalista. Sarebbe bastato fare una ricerca semplicissima su google per trovare quello che ho trovato io.

  216. inutile scrivere i papiri l’Inter al momento è una buona squadra, inferiore ad alcune..
    si spera che venga migliorata molto nel primo vero mercato Suning, e vedremo.
    attaccarsi all’arbitro x ieri sera è infantile, ci han piallato e stop

  217. Squadra del cazzo quanto vi pare, ma era pur sempre la squadra di Parigi.
    Tra l’altro se paghi 40 milioni per Pastore, non ci sono alibi che tengano: non ci credo che non riesci a prenderne uno migliore a quella cifra.

    Anche il Chelsea non è che avesse chissà quale blasone, prima di Abramovic, però non ricordo operazioni simili.

    Pescando, tra l’altro, solo nel mercato italiano, il che la dice lunga.

    • fammi capire, allora Joao Mario in quest’ottica come lo collochiamo?

      perchè ok che Leonardo ha strapagato Pastore, ma oltre a quello è andato a prendere anche i Thiago Motta, i Thiago Silva e Ibra, gente che ti fa svoltare per davvero ed almeno a livello nazionale li ha portati a vincere da subito e per diversi anni.
      Noi abbiamo speso capitali in futuri top o presunti tali (JM, Kondo, Barbosa), ma di top quelli veri ancora non ne abbiamo visti, eppure non mi pare che paghiamo stipendi in noccioline come qualche anno fa.

  218. Johnny, ma infatti stai parlando con uno che predica il “tutti a casa” da tempo immemore.
    Però se devo passare ad un dirigente che va a bussare al Milan inguaiato di questi tempi o al Palermo o al Napoli

    e poi ripiega sulla garanzia Ibra (pagandolo più di quanto avesse fatto il Bilan due anni prima, ci mancherebbe) per vincere un campionato ridicolo (e solo quello, tra l’altro)

    e allora, seppure a malincuore, resto con quelli che ho, che almeno non mi piantano in asso

    (perché se vale per Mancini, vale pure per Leonardo).

  219. io penso che ieri sera ci abbiano derubato, peggio che con i gobbi, ma molto peggio

  220. Confermo quanto scritto a caldo ieri sera.
    Al netto dell’arbitraggio (discorso sacrosanto ma non unico nè principale fattore della sconfitta di ieri), la squadra si è dissolta come neve al sole. A differenza della partita al Latta Stadium, abbiamo regalato il primo tempo alla Roma che, duole dirlo, al momento ci è superiore (anche se dubito riuscirà davvero a ostacolare la sestina gobba).
    I duelli individuali sono stati vinti tutti dai giallorossi. Tatticamente, Spalletti ha surclassato Pioli. Tecnicamente, abbiamo dimostrato di avere un undici di partenza meno affidabile del loro e una panchina ancor più corta. Mentalmente, abbiamo passato almeno metà partita a pascolare per il campo. E, vivaddio, Brozovic che ciondola la testa a ogni passaggio sbagliato, invece che pensare a non sbagliare quello dopo, è un po’ la fotografia di quello che siamo adesso.

  221. a questo punto farei delle prove, comicierei da questo 4312

    Handanovic
    D’Ambrosio Miranda Medel Perisic
    Brozovic Gagliardini JoaoMario
    Banega
    Gabi Icardi

  222. Pioli ovvero a fessa in mano ‘e creature

  223. Per il futuro serve un portiere meno depresso e deprimente di Handanovic (Donnaruma ?). Un centrale forte (Manolas?) , Un terzino di spinta (Marcelo ?) un regista che sappia anche tirare qualche calcione quando serve (Verratti ?) e un attaccante che sappia tirar fuori le castagne dal fuoco con una gran giocata anche quando la squadra non gira (Aguero ?)
    Insomma con un 300 milioni facciamo la squadra per competere in Italia e in Europa..

  224. No la squadra non è da rifare.

    Però la difesa è da rifare tutta.
    A centrocampo ci sono almeno due giocatori abbastanza inutili e assolutamente poco affidabili (Kondo e Bronzo), più altri due ancora abbastanza indecifrabili (JM e Banega).
    In attacco siamo pochi e anche male assortiti.

    Non è da rifare una squadra così, ma poco ci manca!

  225. Non ho il tempo materiale, vorrei averlo, davvero! invece di rompermi i coglioni con i clienti che ne hanno sempre una almeno mi dedicherei all’Inter. Ma che dicevo? Ah ecco, non ho il tempo materiale di raccogliere tutte le stronzate lette da ieri sera dopo la partita ad ora e chissà per quanto .
    Spalletti ha umiliato Pioli , Pioli è da squadretta, Ci siamo sciolti come neve al sole, Lamentarsi dell’arbitro è puerile, infantile, da perdenti, da piangina etc etc etc etc.

    Dico, ma è così difficile da capire ?
    Io voglio che la mia squadra sia rispettata e arbitrata in maniera onesta sempre, sono stufo di cominciare le partite, specie quelle importanti, ma non solo, convinto che tanto 1 o 2 torti di quelli belli grossi ce li fanno in maniera da complicarci la vita.
    Come? abbiamo giocato male?
    NON ME NE FOTTE UNA BEATA MINCHIA ! ! !
    Tu mi dai il rigore, e se ce n’è due me ne dai due, prima di dare quello a loro.
    NON mi ammonisci un giocatore dopo 5 min per una regola che l’ultima volta è stata applicata in Norvegia 12 anni fa, mi dai il fallo contro (se è così, ma penso di si, immagino…) ma non mi ammonisci , tanto più senza una situazione di pericolo imminente, non vieni a fare quello che ce l’ha duro dopo 5 min a casa mia perchè è chiaro e lampante come il sole che sono atteggiamenti preconcetti, ma non diciamo stronzate!
    Bruno Perez e Jesus su due falli di mano volontari non sono stati ammoniti , ma di che cazzo parliamo? Ma dove siamo al bullismo da 4 elementare? Non ammonisci il mano volontario e quella puttanata si? E poi bisogna collaborare con gli arbitri?

    Ah ma poi vincevano lo stesso! E chi se ne fotte, mi è pure simpatica la Roma, guarda un pò.
    Sono più forti di noi? Cazzo che perspicacia ! E’ da 5 campionati che lo sono.
    Ma noi non siamo il punching ball degli arbitri frustati che la domenica si sfogano di tutte le corna che gli han messo le mogli.

    E Pioli proprio uno stronzo non deve essere se dalla situazione di merda in cui versavamo è riuscito a tirar su una striscia di risultati positivi che non si vedeva da non so quanto. Adesso è diventato l’allievo surclassato dal maestro. Spalletti….

    Detto tutto ciò della partita per adesso mi limito solo a dire che Barbosa dovrebbe giocare già solo perchè è l’unico che sa tirare i calci d’angolo.

    • Beh però uno che
      nella partita che decide il passaggio dell’unico trofeo a disposizione mette in panchina Icardi, Joao Mario e medel salvo poi ripensarci quando la frittata è fatta
      che ripropone col Bologna Palacio titolare (sprecando quindi una sostituzione) e che mette 3 difensori per marcare….Petkovic
      che mette Perisic e Candreva a fare i terzini, un terzino a fare il centrale, ed un giocatore che rientra dopo un mese da un infortunio (Brozovic) nella partita decisiva della stagione
      beh proprio un genio non è

      poi parliamo degli errori arbitrali, che ci sono, ma con Tagliavento non li considero nemmeno errori, sono la norma…anzi che abbiamo finito in 11 la partita

    • Quoto totalmente.

  226. siamo da 4/8 posto.

    per il salto di qualità occorrono:

    1 un allenatore come Conte
    2 un investimento importante per almeno 3 giocatori
    3 un pao d’anni di buon rodaggio

  227. @Acanfora Anche a me solleticava l’idea di un Perisic a tutta fascia, ma ieri mi è sembrato completamente sfasato, ed in più abbiamo rinunciato ad avvicinare alla porta uno dei pochi che la vede con una certa continuità. A questo punto sapete che vi dico? Se proprio non si può fare a meno di Medel (non lo so, ormai quelli che come non si capacitano del suo utilizzo in giro per i blog sono una specie di setta…) tanto vale (dio ci scampi) rimetterlo in mezzo al campo a mulinare le gambotte appresso agli avversari; magari si libera il Gaglio per gli inserimenti centrali che ci mancano come il pane. Pioli vuole insistere con la difesa a tre perchè Ansaldi e Naga gli danno la stessa fiducia di un pacemaker scarico? Dambro ieri su Salah a sx non è andato male. Lo tenga lì e faccia fare il lavoro sporco sulla fascia dx a Candreva, mettendo a sx Eder (o Gabi) a dare una mano in copertura e a scambiarsi con Perisic il ruolo di spalla ad Icardi
    Ma ci vogliono idee chiare anche in prospettiva futura. Si subiva di più, forse, ma fino alla partita di Coppa Italia con la Lazio mi sembrava un’Inter più sciolta.

    • Perisic può farlo benissimo, credo che non voglia: si sente Robben, qualcosa ce l’ha ma non .. i piedi (o almeno uno)!
      Ognuno la sue antipatie: io ce l’ho con Kondogbia (x esteso), te con Medel_ Gary ieri era stato il migliore fino al fallo da rigore: con una altra squadra magari l’arbitro non fischiava..
      Com’è che non mi dici niente di Murillo? Sul primo gol bravo Naingolan a saltare
      Gaglia, o fesso Gaglia, come volete,ma lo stopper perché non gli è andato incontro??? Si erano incollati i tacchetti sul terreno?

  228. La discrezionalità.
    Falli di mano a volte si, a volte no.
    Trattenute su riapartenze , a volte si a volte no.
    Falli da dietro, a volte si a volte no.
    Nonostante siano tutti episodi facili da decifrare.
    Quando mai la classe arbitrale vorrà privarsi di questo strumento di potere?

    Dopo la partita di Reggio di ieri ho perso ogni speranza.
    Delle due l’una, o sono in malafede o sono incapaci.
    E non so per loro cosa sia meglio essere.

    E’ senz’altro vero che Berardi non doveva tirare quel rigore, perchè sentiva troppo la partita con biretrocessi.
    Per di più aveva appena subito da Calvarese* un ingiusta ammonizione per simulazione quando invece c’era il rigore.
    Chiaro che Berardi deve migliorare dal punto di vista del carattere, ma certo il gran rifiuto della Juve (oltre a una buona dose di sfortuna per l’infortunio) lo sta pagando tutto.

    *Calvarese, quello che non ha fischiato il rigore a favore del Cagliari contro la Juve e dai giornali si è preso un bel 6,5, mentre a Mazzoleni reo, di non ha dato il rigore al Bologna contro l’Inter (Unico errore rilevante della partita), un severo 4,5.

    Ma tranquilli, alla fine del campionato tutti gli errori si compensano.

  229. In effetti, anch’io sarei un pochino stufo di farmi prendere per il culo dalle giacchette già nere e ora variamente gialle (tipo cravatta del glande?).
    Peraltro, se il Capo (intendo proprio FozzaInda) non comincia lui a farsi sentire pesante (ma ben ben pesante) a livello di
    – quattrini investiti nel mercato calcio
    – quattrini investiti nel mercato giornali/tv
    (magari anche con una botta di jakuza)
    – quattrini investiti in qualcuno che tenga botta (dura) davanti alle telecamere
    mi sa che non se ne esce.

    Oh, sia chiaro: niente di irregolare e/o illegittimo, che noi
    NON SIAMO QUELLA ROBA LI’.

    FozzaInda

    • Cioè vorresti una botta di jakuza (che tra l’altro è giapponese), ma non irregolare o illegittima?
      Una jakuza a norma, insomma. 😀

      Scherzi a parte,
      era prevedibile che Pioli venisse messo sulla graticola.

      Io sarò ripetitivo ma non riesco a non infuriarmi nel leggere un dirigente che dice, prima della partita, nel commentare la formazione con cui giocherà l’Inter

      “Ha stupito anche noi, ma quando lavora in settimana un tecnico si convince di certe idee. E’ stata una settimana particolare, ma lui pensa che sia la formazione migliore e siamo con lui”

      Dire “siamo con lui” non serve a nulla, se ti dichiari stupito dalle sue scelte (definite “certe idee”)
      Praticamente stai prendendo le distanze.

      E non voglio indagare da cosa provenga questo stupore, visto che, a detta loro, sono sempre alla Pinetina a seguire gli allenamenti.

      Certe dichiarazioni non fanno altro che lasciare inopportunamente solo il tecnico alla vigilia di una partita delicata.

      A fine stagione mi sa che fa la fine di De Boer.

  230. ha ragione estecambiasso

    a mente fredda passata l’incazzatura per la (brutta) nostra partita e livello (pessimo) di arbitraggio

    mi è venuto in mente proprio questo

    ma da quando in qua un dirigente prima di una partita dice qualcosa sulle scelte del suo allenatore?
    non impariamo mai…

  231. Io la vedo come thickasabrick.

    Poi, sugli arbitri siamo d’accordo, e l’ho detto anche altre volte: gli episodi ci sono quasi sempre sfavorevoli.
    Evidentemente c’è qualcosa che non va.

    Ma noi non riusciamo ancora a giocare a pallone da Inter.

    • Mah, io un po di partite da Inter con Pioli le ho viste. Qualcuno potrebbe obiettare solo contro squadre minori, ed è vero, ma non dimentichiamo che fino a 3 mesi fa da Inter con noi ci giocavano pure le squadrette.

  232. Quoto Corso (anche perché con quel Nick, non posso che stimarlo…).
    Se a quanto detto da lui, si aggiunge anche che Juan Jesus si è piazzato davanti una punizione senza spostarsi, tanto che il nostro giocatore ha dovuto tirargliela addosso, cosa che in tutte le partite del mondo dà luogo ad ammonizion e del giocatore che ostacola la ripresa del gioco, ma che a J. J. non è costato assolutamente nulla (anzi, dobbiamo rintgraziare che non ha amminito il nostro ….), ci renderemo conto che al di là dei macroepisodi, rigore su Eder e spinta su Gagliardini, l’atteggiamento di Tagliavento è stato di una provocazione continua nei nostri confronti.
    Loro hanno vinto e sono sicuramente più forti di noi, però a me, a perdere così mi girtano i coglioni.
    Occhio che la cose assurde di Reggio, ci dicono che in Europa League ci deve andare il Milan ….

  233. Ma perché non abbiamo venduto Candreva al Chelsea a gennaio? 30 milioni !!! E chi raxzo ce li ridara’? Che magari saremmo finalmente tornati a giocare con due punte vere_

    • Ieri Candreva ha giocato proprio male, e per uno che è stato una bandiera della Lazio giocare così la dice lunga.
      Tra l’altro ha veramente negato un gol già fatto ad Eder solo sulla linea mentre lui ha tentato l’ennesimo tiro impossibile d posizione angolatissima.
      Insomma, male male, è ora di farlo rifiatare che del record italiano di cross verso l’area è di quello mondiale dei cross sulla schiena degli avversari ce n’è facciamo poco.
      Poi… dai è il momento dello sfogo:
      Joao Mario svegliaaaaa appena si alzano i ritmi sembri una lumaca.
      Kondo per cortesia mettiti davanti ad un muro come si faceva una volta e tira duemilionidivolte la palla che è già dura da digerire che non sai usare il destro, ma pure il sinistro… ma che tiri fai?
      Perisic ma ti alleni in settimana o ti ti fai timbrare il cartellino dal collega e vai a fare lo chef al lago?
      Basta.
      Forza Inter

  234. Pioli sarà cacciato e il prossimo allenatore che verrà confermato per più di un anno sarà quello che ci farà vincere lo scudo al primo tentativo ( aspetta pure!!! ). Perché da noi se parti alla 12 posizione e arrivi 4 non va bene, se parti 5 e arrivi secondo non va bene. Non va bene niente perché qualunque cosa uno faccia non è sufficiente per continuare a lavorare. Non è una difesa di Pioli che pure stimo e mi piace, è una costatazione dopo 6 anni di frullatore. Se avessimo preso Mazzone e L avessimo tenuto 6 anni avremmo fatto meno ridere di quanto abbiamo fatto dal 2011 in poi. Non avremmo sicuramente vinto un cazzo ma saremmo stati meno ridicoli. Che fra figure di merda della squadra, incapacità dei dirigenti, volubilità degli allenatori, prese per il culo degli arbitri e piagnistei dei tifosi siamo veramente diventati una barzelletta. Cazzo, dopo ogni partita persa fiumi di parole per descrivere e spiegare una tragedia. Come fare L autopsia a uno con L influenza. C è gente che su blog e Facebook scrive 5 articoli al giorno ( e non esagero)per spiegare una sconfitta e fare il culo a questo o quel giocatore e ovviamente al mister. Non si può…

  235. L’atteggiamento autolesionista del tifoso nerazzurro non è certo una novità. Certo, la cassa di risonanza e l’effetto moltiplicatore dei social non contribuisce a smorzarne la portata… Siamo una manica di isterici umorali che hanno bisogno di un vate (eh…) per essere messi in riga. That’s it.
    Una cosa sull’ammonizione di Perisic. Due o tre mesi fa quel furbetto di Verratti con il PSG pensò bene di passare la palla al proprio portiere di testa accovacciandosi a terra (stile gol sulla linea da sborone ai bei tempi del campetto…). L’arbitro fermo’ l’azione. Fallo contro, ammonizione. Seguì eco sui media con tanto di spiegazione sulla regola che viaggiò via web in lungo ed in largo. Perisic ha fatto una giocata ignorante (in ogni senso), perdipiù inutile. Direi che è l’unica scelta corretta dell’ottimo (…) Tagliavento.

    • @corso non c’ero ma non ho dubbi che nel 2009 sia andata come dici qui nel blog. Certo che ne avete di costanza: da quant’è che vi sfanculate in amicizia? Comunque preparati, perchè ad occhio dall’anno prossimo ne avrai un altro di allenatore da difendere…

  236. Anche io mi sento dalla parte di Pioli…Secondo do me non può che migliorare…Chi vai a prendere? Devi fare una scommessa che ti porta quasi sicuramente a cambiare mezza rosa…Un altra volta….Io lo terrei…Sperando che si Scazzi di questo modulo insulso ad una punta sola….Non si può vedere…

  237. Che il problema arbitri ci sia è innegabile: solo che mi resta difficile pensare come risolverlo da semplice tifoso. È un compito che spetta ai nostri dirigenti e va affrontato in maniera decisa. Altrimenti diventa inutile anche seguirle le partite. Ieri allo stadio erano presenti 60.000 persone: numeri importantissimi per un campionato come il nostro. La società deve farsi sentire per rispetto nei confronti di chi si reca allo stadio, è ovvio. Altrimenti è tutto inutile. Spero che Suning capisca questo aspetto e che si comporti di conseguenza.

  238. Io l’ho vista allo stadio, quindi mi mancano tutte le moviole del caso.
    All’inizio della partita c’è stata un’occasione per noi, sullo 0-0, con Perisic che ha messo in mezzo e Icardi è stato messo giù

    (ha zoppicato anche per un po’, non so se in tv s’è visto).

    Domanda: era rigore?

    Per sapere, eh.
    Poi siamo tutti d’accordo che il problema è Pioli che ci stupisce tutti, però, hai visto mai che con quel rigore la partita magari poteva prendere una piega diversa…

    • Tutti gli “espertoni” dicono di no.
      E, in effetti, anche vedendo i replay, Icardi era dietro e in ritardo e non sembrava rigore.

      FORZA INTER
      A M A L A

  239. Spiegatemi perché dovremmo avere SOLO NOI un problema arbitri? no perché se solo qualcuno di noi pensa che sia giusto perché dobbiamo pur gare calciopoli allora è meglio seguire le bocce

    • Sinceramente io sono convinto che esista un problema arbitri. L’ Inter è considerata come la squadra che ha destabilizzare un sistema costituito prima di Calciopoli. Tieni presente che molti di quelli che hanno fatto parte del sistema marcio sono ad oggi ancora al loro posto. Mettici anche che abbiamo osato fare il Triplete contro tutto e tutti e per primi in Italia. Purtroppo di gente che non ci può vedere ne gira molta. Come disse il Vate “….ve la faranno pagare…Ci aveva visto lungo, inutile negarlo.

  240. l’aspetto tecnico è quello piu’ importante, e noi siamo carenti:
    non ci sono più i Ronaldo, Ibra, Eto’o_

    Zenga
    Bergomi, Brehme
    Matteoli, ferri, mandorlini
    bianchi, berti
    diaz
    matthaeus, serena_
    Questi vinsero uno scudetto da record contro avversarie portentose_ Era un congegno perfetto, perché c’era forza e qualità_
    Dov’è oggi un Matteoli, un Lothar Mattaeus?Ma anche un Diaz, sottovalutato al tempo ma che dava quel tocco di classe determinante, e, sopratutto, dov’è un Andy Brehme, uno che calciava indifferentemente di destro e sinistro con la stessa qualità_ Uno che faceva il regista da terzino_ Il confronto con quelli di oggi è impietoso:il livello tecnico attuale è basso_

    • Ecco, quando vedo questa formazione e penso a coloro che oggi vanno in campo con la maglia dell’ Inter mi viene tanta tristezza.Nessuno di quelli che abbiamo in rosa oggi poteva trovare spazio in quella squadra, NESSUNO.

  241. Corso quanto sei prolisso….capisco la metà di quello che scrivi.

  242. Ranieri fatto fuori dai giocatori.

    Spero vivamente che il Leicester retroceda.

  243. A Triplettati…!!!

    Allora…?!

    V’è piaciuta ‘a tripletta che v’avemo ammollata domenica sera?!

    E per quest’anno so’ ddue…e zitti e a ddormi’.

    Vabbè va, ritentate l’anno prossimo!

    Ahó, v’avemo proprio surclassato!

    Tutta ‘n’artra forza, ‘n’artra potenza… ‘nsomma ‘n’artra classe proprio!

    Però nun è tutto perduto, dài!

    Me potete sempre continua’ a ammira’ le mirabolanti evoluzzioni da Maggica su’ campi d’Italia e d’Europa lì da bordocampo, da ‘a panchina.

    Ha’ detto gnente…

    • Di solito le partite che valgono poco le vincete voi. La partitella di campionato quando siamo a distanze siderali dal primo posto. La supercoppetta quando noi siamo gia campioni d’Italia e D’Europa. Cose cosi insomma….
      Poi quando arrivano quelle che valgono scudetti o i copponi ve lo mettiamo sempre nel diddietro.
      E’ storia …
      Gioisci oggi che il domani prima o poi arriva.

  244. peppe

    torna a cuccia va la’

    che se ti vinsessi el scudetto

    saria piu contento mi de ti…

    tuto ma no i gobbi

  245. Cheppoi, a ‘n certo punto, quann’è fenita ‘a partita, siccome nun c’è stata proprio competizzione, so’ volati pure ‘n par de ‘Namasté’, che sembravano quer saluto buddista de pace, che me continuano su ‘a scia da canzone de Sanremo.

    Solo che er suono era uguale, mentre che ‘n realtà erano ddu’ ” ‘Nnamo a Ste’!! “.

    Er 1° era er Pupone che se rivorgeva a Baldissoni pe’ di: ‘Nnamo a Ste’, ‘nnamo a ffa’ ‘o stadio!’.

    Mentre, er secondo, era er sor Luciano da Certaldo, illuminato condottiero da Maggica, che diceva ar buon Pioli: ‘Nnamo a Ste’, vie’ qua che mó te spiego li movimenti tattico-strateggici co’ quali t’ho fregato!’.

  246. Questi sono gli stessi che “aiudini aiudoni” i vincitori morali…

    Dell’arbitraggio stavolta? Non se ne parla, eh?

    Come i gobbi.
    Solo che non vincete un cazzo.

    • Notare l’ossessione triplete di stampo gobbosabaudo.

      Umorismo involontario, perché sti natural born losers non lo riescono a fare manco sommando i trofei precampionato.

  247. Ehhhhhh, che paroloni, a estecambia’!!!

    Ma poi, dico io, me stai llà a soffri’ come ‘n porcospino, così a cuore aperto, alla luce der sole, senza vergogna, senza ritegno…

    Me fai diverti’ pure a li iuentini e li milanisti che se troveno passa’ de qua per caso.

    E ‘nnamo su!

    ‘Nnamo a este’!!!

  248. Chiunque giochi contro l’Inter sa di avere nell’arbitro un alleato. E ne approfitta a piene mani, guardandosi bene dall’evidenziarlo, secondo migliore tradizione italica. Meglio secondi o terzi e servi degli agnelli piuttosto che provare a lottare seriamente per il primo posto ed essere liberi, anche a costo di rischiare difficoltà e brutte figure. Per quello c’è solo l’Inter!!!

  249. Fa bene il Pantera a godere come un riccio. Bella squadra, bella partita. Mi sa che però l’anno prossimo si ritrovano senza l’allenatore, diretto a Torino dove un titolo lo si vince facile. E a proposito di allenatori: avete notato? Eccoli tutti in volo gli avvoltoi sopra la testa del buon Pioli.

  250. E a proposito di arbitri. L’ho sentito solo io Pioli dire più o meno che “…io volevo dire che gli episodi a fine anno si bilanciano…”?
    Ecco com’è intervenuta la società. Zitti che è peggio, dev’essere la linea. Altro che battaglie campali, non ci aspettiamo che cambi l’andazzo.
    Spero che Zhang a Madrid, oltre che di diritti per la Liga e giocatori da trattare, con Perez parli anche del progetto SuperLega.

  251. Tra l’altro nel progetto Superlega sarebbero incluse le Squadre che hanno vinto la Champions seriamente (quindi j**e esclusa). Alla j**e resterebbe il campionato italiano da contendere agli amici che ogni fine anno la riforniscono dei migliori giocatori, allenatori etc.

  252. Sarebbe troppo chiedere ai tifosi che frequentano il blog un minimo di coerenza, quando se la prendono con la squadra e con Pioli perché sconfitti dalla Roma, come venimmo sconfitti dalle altre due che ci precedono in classifica? Se prima della partita si riconosce (come è avvenuto quasi all’unanimità) una chiara superiorità delle squadre suddette , tecnica, tattica, atletica etc… è nella logica delle cose che la partita si perda, e prendersela con l’allenatore e con la squadra che, notate bene!, hanno vinto tutte le altre partite con squadre alla nostra portata , mi sembra abbia poco senso . Caso mai dovrebbero prendersela con la società, che si è lasciata sfuggire fuoriclasse come Naingolan e Dybala, che avrebbero radicalmente cambiato i risultati della squadra, o con de Boer ( che molti tifosi ancora difendono!) per quei dieci- dodici punti perduti in partite che, secondo logica, avremmo dovuto vincere.
    Il cuoco prepara le vivande con gli ingredienti che ha a disposizione e se gli ingredienti sono di scarsa qualità è assurdo pretendere pranzi da re. Prima della partita tutti avremmo sottoscritto la squadra messa in campo da Pioli, perché quella che sembrava dare maggior affidamento. Caso mai sono stati discutibili i cambi in corso, ma la situazione non sarebbe cambiata di molto, dato il materiale umano a disposizione . Dico infine, in contraddizione con tutto quello in precedenza scritto, che io personalmente non sono affatto convinto che le due squadre che immediatamente ci precedono ci siano superiori per qualità dei singoli, tranne la presenza di qualche fuoriclasse che fa la differenza, come è successo domenica. Vi siete domandati come sarebbe finita la partita se Naingolan avesse fatto parte della nostra , anziché della squadra della Roma? In quanti gol si sarebbe risolta la presunta superiorità della Roma senza la presenza di quel fuoriclasse?

    • infatti
      io avevo riserve su Brozovic trequartista, che alla fine non ha dato una mano né al centrocampo né all’attacco: ma con l’alternativa Eder, che poi abbiamo visto in campo, non è cambiato molto_

  253. Peppe
    quello che non ti arriva è che per noi non siete manco degli avversari diretti.

    Ora siete più forti, nessuno lo nega, ma oltre il secondo/terzo posto non andate.
    E probabilmente vi sta bene così, alla luce di certe partite pietose che giocate contro i gobbi.

    Oggi è martedì grasso e ti sei mascherato da tifoso della juve, e va bene, ma parlare di ritegno non penso ti convenga.

  254. Si certo , siluriamo Pioli adesso, poi Conte o Simeone a dicembre prossimo e ricominciamo la giostra.
    Ma vogliamo fare , non dico tanto , due stagioni due con lo stesso allenatore e vediamo che succede ?
    Scusate ma i trofei che abbiamo vinto come li abbiamo vinti ? A parte lo scudetto con Invernizzi nel 1971 che arrivo’ campionato iniziato e vinse subito (ere geologiche fa) poi abbiamo sempre vinto quando abbiamo dato al nostro allenatore il tempo di costruire una squadra. Mai cambiando allenatori come calzini.

  255. Si, però, cari li mei paladini incoruttibbili, io sarebbe pure d’accordo con le vostre lagnanze; ma solo a carattere generale e unicamente riguardo ai ‘soliti noti’.
    Quelli là, insomma… Quelli che sapemo tutti come vincono.

    Invece, ogni vorta che quarcuno ve se ‘nfila, m’aricominciate co’ ‘ a solita tiritera: ‘E noi de qua’, ‘E noi de llà’, come si voi foste l’unichi a pijallo ‘n quer posto e noiartri ce provassimo gusto a perde.

    E ‘Solo noi ciavemo er coraggio de parla’ e ‘tutti l’atrtri se stanno zitti e contenti’ etcetera etcetera.

    Poi ve girate dall’artra parte e, come gnente, ve dimenticate completamente de tutte ‘ste dojanze e fate, per esempio, rivolti a li tifosi da ‘a Maggica: ‘Ahó, questi ancora se lamentano der gol annullato de Turone!’

    Allora, te lamenti e ciavete a che ddi’, nun te lamenti e ciavete lo stesso a che di’, ma allora, ‘nsomma, a bbelli de Peppe, cercate ‘n po’ de méttevve d’accordo co’ voi stessi.

    Poi, me state a butta’ litri de lacrime sur rigore (che c’era, ammetto!), però nun me risulta che ‘a domenica prima, cor Bologna, e era lo stesso identico rigore, quarcuno de voi s’è messo a piagne.

    E, allora, ‘sta manfrina che me state a ffa’ da du’ giorni me pare ‘n tantino esaggerata cari li mei cavaglieri der pelo nell’ovo.

    Anche perché er campo ha parlato chiaro: ‘a differenza s’è vista bene e senza sforza’ ‘a vista: a occhio nudo!

    • non generalizzare, che non tutti stiamo a fa’la manfrina: Tagliamento, ripeto, alla fine tecnicamente non è stato manci disastroso ma ha l’atteggiamento di chi non vede l’ora di fischiare contro l”Inter e questo l’avrai notato pure te_ Se non ce lo mansassero sarebbe meglio_
      Per il resto abbiamo riconosciuto che la Roma, oggi, ci è superiore_

  256. Spero e credo che la linea societaria per gestire il tema arbitri, che per noi non è l’unico problema (prima rinforzare la Squadra) ma è comunque un grande e grave problema, sia quella di parlarne nelle sedi appropriate, evitando di sbraitare troppo sui giornali perché la denuncia mediatica serve a poco se non è accompagnata da una gestione “politica”.
    Non penso che una proprietà come la nostra sia troppo disposta a farsi prendere per il c.

  257. A estecambia’, quella der triplete e da tripletta era ‘na semplice battuta.

    Li contorcimenti successivi so’ solo opera da tua immagginazzione.

    Legeresse, mon ami. Legeresse!

    Com’a maionese.
    (Che, detto tra noi è ‘na vera goduria.)

  258. Peppe facciamo così: l’anno scorso avete dato Pjanic a loro, quest’anno date Naingolann a noi. Così dimostrate di essere veramente imparziali nell’unica vera rivalità oggi esistente nel campionato italiano

  259. Vabbè Nainggolan

  260. vabbhe peppe è il solito signore, ha aspettato i 2 giorni dal lutto per venire qui su a sfottere, ma è sempre un piacere leggerlo (tra l’altro dice cose scomode ma sempre vere); pioli fa il brodo con quello che c’è in cucina, però cannare tutte le partite importanti (tranne con la juve secondo me) è grave ; napoli, lazio e roma sono pesanti sconfitte ed in ognuna di queste gare sono stati effettuati errori tecnici gravi, augurando al buon pioli che non ci sia una sorta di handicap mentale e di personalità, perché quello non lo recuperi, la personalità o ce l’hai o no; se napoli e roma hanno più tecnica (ma in una partita di calcio esiste anche l’agonismo furioso che riduce le distanze), la lazio non credo che sia superiore e perdere quella gara ha fatto male a tutti, credo che lì si sia incrinato qualcosa; insomma se non si fosse capito non credo pioli all’altezza dell’inter (per lo meno di quello che io credo sia l’inter); finiamola con le fesserie che bisogna ricominciare tutto da capo con un altro allenatore, ogni stagione si ricomincia da capo tutto; talvolta è sufficiente avere la necessità di integrare un solo giocatore per avere la necessità di ricominciare; piuttosto la scelta va fatta ora (e poi magari comunicata più avanti), ricordate moratti con mourinho ? a marzo carte firmate e mercato di conseguenza, questa è programmazione, se poi ci dobbiamo lasciare prendere dall’emotività (peccato, pioli è interista, de boer è un signore, mancini è un “chiavico”…), lasciamo stare i programmi.
    se è vero (come sembra) che florentino possa discutere per morata, vai su morata; se manolas non vede l’ora di guadagnare di più , fagli firmare ora il contratto, insomma non perdiamo tempo, che mi sarei rotto le scatole di cominciare a far brutte figure mondiali già a partire dalle amichevoli estive…

  261. tra l’altro temo che si sia ingenerata nella mente degli arbitri l’idea che un eventuale rigore fischiato a nostro favore sia un segno di debolezza , un circuito vizioso : chi è il primo a fischiargliene uno ? tu tagliavento ? ,no io no grazie , magari tu celi ? e perché io ? poi magari mi dicono che mi sono fatto condizionare…fidatevi sono uomini, fallibili, in buona e in cattiva fede (di meno , ma ce ne sono); insomma toccherà a quello con le palle di piombo (più facile se straniero…)

  262. Come si sono divertiti i Romanisti in quel derby vinto in rimonta sulla Lazio, nell’ A.D. 2010…alla fine prendevano x il culo i laziali, si sentivano già lo scudetto in tasca..poi sono arrivati Lazio /Inter oohhnoooo ( avremmo vinto lo stesso, ma cosi fu + bello ) e soprattutto Pazzini-Pazzini..poi la Coppa Italia, zaac 0-1, poi come ultimo disperato tentativo la valigetta x il Siena, zaac altro 0-1.
    la sera di Madrid chissa che han fatto, riti voodoo al Testaccio
    niente da fare

    Adesso viene qua il Trilussa da strapazzo a fare il piacione, pronto a vincere ovviamente niente, ma tanto contento una volta ci strapparono una coppa italia uhe vuoi mettere???

  263. A me la Roma è sembrata più forte, ma in maniera evidente. Che poi ce la siamo giocata è vero e magari con un po più di fortuna potevamo anche rimetterla in piedi, ma 1-3 rende bene la differenza che c’e’ stata in campo.
    Dobbiamo migliorare nella qualità generale e nella velocità di esecuzione prima di poter puntare a metterci dietro la Roma.

  264. Così l’ho vista anch’io (probabilmente non disturbato dal commento in Olandese al contrario dei commenti quasi sempre fuorvianti che ci servono sky e mediasetta).

  265. A corso, però si l’arbitro l’ha vista a modo suo, tu pure la vedi tutta a modo tuo.

    Te dico solo che, ad esempio, a mio avviso, er famiggerato fallo de Naingoolan è tutto da dimostrare.
    Anzi, nun esiste proprio!

    Io, ad esempio, vorei capi’ come fa ‘n braccio appena appoggiato sulla spalla, a sbilancia’ ‘n cristone de ‘n metro e novanta come Gajardini.

    Perartro, lo stesso se scatascia a tera non sbilanciato de spalla ma co’ tutta la schiena inarcata e la panza protesa in avanti, come si avesse ricevuto ‘na spinta in piena colonna vertebbrale ma più verso la parte inferiore, quando la mano è, ripeto, all’altezza della spalla.

    Per me ha accentuato.
    E pure assai.
    E, soprattutto, dar lato sbajato.
    Diciamo, ‘nsomma, che nun l’ha saputa fa bene ‘a simulazzione.

    • Gaglia è già in aria quando viene spinto. Per questo è fallo. Sarebbe stato fallo pure se avesse usato la spalla. Diciamo che è doppio fallo.

    • ci siamo domandati la stessa cosa quando certi manzi sono stati abbattuti con tanto di volo acrobatico con avvitamento e atterraggio in rotolata (o rotolamento?) dopo essere stati sfiorati sulla spalla da uno con la prestanza fisica di nagatomo.
      sarà esperto di arti marziali, dove il fisico non conta nulla e un maestro di 90 anni x 40 kg, può stendere un ibra qualsiasi senza che quest’ultimo nemmeno se ne accorga.

  266. tu vivi in una tua realtà parallela e vittimista, non ci sono altre spiegazioni

  267. Io sono daccordo. L’unica differenza evidente è stata che la Roma aveva un organizzazione di gioco, i nostri si affidavano all’improvvisazione. Questo aspetto è stato lampante nel primo tempo, mentre invece, a tratti, nel secondo tempo, io ho visto una buona Inter.
    Inoltre per me il fallo su Gagliardini era nettissimo, certo è che poi Miangolan si fa 60 m indisturbato. Dov’era l’altro cc (Kondo)?

  268. Peppino te L hai vista proprio così sbilanciata sta partita? A me è sembrato che avete fatto due tiri in porta e che nel 2 tempo non avete fatto proprio un cazzo. Se medel non fa la stronzata su Dzeko noi la pareggiamo di sicuro. Ciò non toglie che siete forti ma sempre fino a un certo punto che se vi capitasse di giocarvi lo scudo col Chievo arrivereste dietro. Ma a voi va bene cosi, piccole seghe mai una bella scopata!!!! Forza Roma siamo tutti con voi.

  269. chi era dei ns che era stato ammonito x simulazione a centrocampo? kondo? xché quest’anno ho visto anche questo.

  270. Non è fallo quello su Gagliardini

    muahahhahahahahahaah
    muahahahahahahahahaha
    muahahhahahahahahahah

    (cit. illustre)

  271. Dai, su, basta con ste fregnacce.
    Uno che vuole fare il signore non viene a fare il fenomeno su un blog di interisti.
    Quando gli vincevamo tutto in faccia non mi sono mai sognato di andare a fare il grosso sui siti dei romanisti a ribadirgli che, guarda caso, hanno perso pure stavolta.

    Anche perché, vabbè, noi all’epoca eravamo troppo indaffarati ad alzare ventordici trofei, mentre loro devono accontentarsi di queste vittorie di Pirro, perché il resto è off limits.

    i 13 rigori, lo scippo liscio liscio di Pjanic, certe sfide con la Juve molto soft, mi lasciano immaginare che si accontentano di stare lì, senza pestare i calli ai gobbi, anche perché, se non vincono i bianconeri, vince qualcun altro (come dal 2006 al 2010), ma sicuramente non loro,

    quindi cambia poco, almeno così fanno finta di essere l’antijuve, tengono dietro la Lazio e sti qua se li tengono buoni.

    Ora, che i romanisti se la siano bevuta, me lo aspettavo e francamente non me importa una fava,

    ma che ve la beviate pure voi, con l’imbuto.

    Fate pure, ma io ne sto fuori.

    • io non ho mai visitato un blog gobbo o quegli altri….. com’è? 🙂
      deve essere come avere la X (scegliete voi secondo i vostri gusti) nuda a letto e dirle “scusa, ora non posso, ho mangiato una cosa che mi ha provocato una diarrea devastante. potevo non farlo e anzi non dovevo nemmeno domani, ma l’ho fatto. mi perdoni?”
      “fuck you.”

  272. A matley, nun è questione de judo.
    E che er movimento de Gajardini è incoerente co’ quella che dovrebbe esse la spinta, ve piaccia o meno.

    Nun esiste che io te spingo o anche solo te sbilancio all’altezza della spalla e tu me te schianti a panza avanti.

    A corso, perché doveva simula’ ar limite dell’area?!

    1) Perché già lo sa che je deve core appresso per tutto er campo senza possibbilità d’acchiappallo.
    Nonché neutralizza’ ‘n contropiede pericoloso.
    E la risposta ce l’hai in video 10 secondi dopo!

    2) punizzione dar limite dell’area.
    Nun so si me spiego.

    • peppe 6 talmente “ganzo” che diabolik a risiko ti fa una pippa. io al posto tuo al posto della var chiederei sempre delle perizie cinematiche al pm di turno.

      ma vuoi sapere una cosa? mi stai simpatico xché piuttosto che i gobbi e i gonzi vorrei lo scudetto a voi o altri.
      ma non ne siete capaci.

      xò almeno a peppe. nun rumpe er cazzo.

      ps. il maestro sulla vs panca vedremo quanto sarà maestro quando l’anno prox sarà da altre parti (qualsiasi esse siano le parti, basta non in prov di MI, come quello con il cognome da Nobile……….)

  273. Anche io ho rivisto la partita a mente fredda e l’arbitraggio è stato mediocre; inutile girarci attorno. Ci sono tre possibilità:
    A- Zangh si adopera in maniera tale da costruire un contropotere che gli consenta di gestire il sistema un po ‘ sullo stile gobbi ma noi non siamo quella roba lì.
    B- Smettiamo di seguire le partite tanto è tutto deciso e noi non dobbiamo essere tra le squadre di vertice
    C- Suning mette pesantemente mano al portafoglio e costruisce uno squadrone che è più forte dei soprusi.

  274. Quanto alla Roma, per me è una gobba che non vince…..

  275. Tra l’altro ho rivisto anche l’azione del rigore di Medel su Dzeko

    (anche quello è un cristone sbilanciato da un mingherlino come Medel, questo per fare la tara alle panzane che ci stiamo sorbendo oggi)

    non sono manco sicuro che ci sia il fallo del cileno.

    Col fermo immagine mi pare che Medel prenda la palla con la punta del piede.

    • È vero, è vero!

      Nun è fallo, è Dzeko che se butta: punizzione e espulsione!

      Anzi, famo ‘na bella cosa: famo come ‘a Iue: ricorso ar Tribbunale Siderale!!!

  276. Quindi, tutte le vòrte che ve séte lamentati che prendevate contropiedi, abbasta solo che l’avversari ve guardaveno, senza che nisuno facesse firtro a centrocampo, ciavevate l’allucinazzioni?!

    O, forse, erano semplici stronzate, buttate là pe’ riempi’ er commento, a cui pure te hai partecipato!

  277. In effetti, sembra che Medel tocchi la palla con la punta del piede, prima di andare in scivolata su Dzeko…

    I moviolisti si sono affrettati a ribadire che in area non si deve mai entrare in scivolata, è troppo rischioso e al 99,99% è rigore…

    Per l’altro 0,01% devi chiamarti Mandzukic

  278. Che la Roma abbia giocato meglio e si sia dimostrata più organizzata, mi pare sia stato già scritto ed è assodato…

    Le partite di calcio però vivono anche di episodi e nel dubbio Tagliavento, cosa fa?

    1) Probabile spinta di Naingolan su Gagliardini, tutto regolare…

    2) Probabile rigore su Eder, tutto regolare…

    3) Probabile rigore di Medel, subito fischiato!

    Tre episodi dubbi, tutti fischiati contro l’Inter, esattamente come Rizzoli contro la goBBa…

    Di solito si dice che tre indizi fanno una prova…

    Anche se probabilmente hai meritato di perdere, ti girano le palle

  279. giardinero
    io di dubbio ci vedo molto poco.
    Solo sul rigore di Medel ci si può ragionare. E mi sembra più che altro che tocchi la palla.

    Gli altri non sono dubbi per niente.

  280. @simone l’opzione a) è impraticabile e non ci deve appartenere, la b) non saremmo in grado di portarla avanti perchè le maglie nerazzurre e la palla che rotola favoriscono in noi comportamenti di addiction incurabili; la c) è la nostra storia e dobbiamo sperare in questo. Esiste però la versione d) Suning e gli altri grandi gruppi danno vita ad un grande torneo continentale che in poco tempo darà ai campionati nazionali come il nostro lo stesso appeal della coppetta italia.

  281. E basta lamentarci degli arbitri!!!

    Prendiamo esempio da Spalletti: “La Roma ha vinto meritatamente. A me non interessano le situazioni arbitrali, anzi parlarne è una mancanza di rispetto nei confronti dei giocatori della Roma. Per tutta la settimana tutti gli ex interisti sono stati sguinzagliati in tutte le trasmissioni per parlare dei fatti arbitrali ma a me non interessa. Quest’anno sembra che la differenza tra noi e l’Inter si possa spiegare solo nella differenza tra i rigori avuti”.

    Coerenza ci vuole, e che diamine!!!
    A parte quelle duecento o trecento volte, Lucianino nostro quando mai ha parlato degli arbitri???

  282. Intanto………..pare slitti il Closing!!!!!
    Non so più come prenderli per il culo.

    FORZA INTER
    AMALA

  283. a me interessa piu’ prendere atto che non abbiamo gente capace di tirare in porta come il lupacchiotto e confidare che la lacuna sia colmata per il futuro_
    Icardi mi è piaciuto, mi convince sempre di più e non lo cambierei con Morata_

  284. http://www.fcinter1908.it/ultimora/adnkronos-closing-milan-e-un-mistero-i-cinesi-sono-spariti-nessuno-risponde-a-fassone/
    – Pronto…pronto! Sono Fassone…
    – …bzzzz..frrr..c’è un’intelfelenza non capile…ssscrrr –
    – ..ue’ non facciamo scherzi, sono Fassone l’amministratore delegato..allora ‘sti soldi… –
    -…frrr..non sentile…ploblema cellulale…crrr –

  285. al di là del fatto che a roma vincono così poco che nemmeno sanno più come si fa, e c’erano 3 punti in palio come con il pescara (con rispetto), ma sul closing del …. quello che è…… io se fossi giornalista mi farei domande semplici invece di scrivere perennemente lo stesso articolo facendo la conta dei giorni e aspettando il comunicato ufficiale.

    i soldi non ci sono (eeeeh, mediaset non li vede e cmq sarebbero loro e non del Bilan).
    ma lasciamo perdere, del resto io non ho mai fatto e credo mai non farò bonifici rateali via vari paradisi fiscali, fino a doverne fare uno da 450 mln a conclusione dell’affare.
    ma mi si parla di delegazioni di uomini d’affari (sconosciuti!), consigli di amministrazione, cazzi vari che direi che obbligano a una certa organizzazione, catering, sistemazioni albergiere, etc etc solo x le cose più semplici.
    ma nessuno sa niente, nessuno!!!!!! nemmeno il portiere d’albergo che guadagna 8 euro all’ora!!!!.
    in confronto se il papa piscia poco dopo 1 min te lo trovi su tgconn ….

    enjoy next days, nerazzurri friends

  286. una delle cose basilari era:
    FASSONE e il ns ex.
    se fininvest non ne vuole più sapere come più volte scritto, e “i cinesi” non hanno diritto alcuno sulla Società e nemmeno si sa chi sono, in questi mesi (lunghi) da CHI sono stati stipendiati???? avranno una cazzo di busta paga???? interstata a chi come solvente IVA????
    hanno lavorato gratis????? ma x favore.

    guarda caso dopo zhang sono usciti dall’Internazionale con le buone e non con le cattive.
    Ma nessuno scrive nulla.

    Poi lo scrivo io che sono uno X che nessuno caga.

  287. una delle cose basilari era:
    FASSONE e il ns ex.
    se fininvest non ne vuole più sapere come più volte scritto, e “i cinesi” non hanno diritto alcuno sulla Società e nemmeno si sa chi sono, in questi mesi (lunghi) da CHI sono stati stipendiati???? avranno una cazzo di busta paga???? interstata a chi come solvente IVA????
    hanno lavorato gratis????? ma x favore.

    guarda caso dopo zhang sono usciti dall’Internazionale con le buone e non con le cattive.
    Ma nessuno scrive nulla.

    Poi lo scrivo io che sono uno X che nessuno caga.

  288. quando riapre il Bagaglino che ci leviamo di torno pippofranco?