Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il paradosso di Warwick

Nel 1976 Adriano Panatta trionfò agli Internazionali di Roma battendo Vilas in finale, ma al primo turno rischiò l’impossibile vincendo al tie break del terzo set con Warwick, dopo avergli annullato 11 match point (sei sul 5-2, tre sul 5-4 e gli ultimi due al tie break: stavano 6-4 per Warwick e Panatta fece gli ultimi quattro punti). Il mese dopo vinse il Roland Garros, battendo Borg ai quarti e Salomon in finale, ma superò il primo turno battendo 12-10 al quinto set tale Utka, cui annullò un match point con una veronica.

No, era per dire che le vicende del Liverpool e (soprattutto) del Tottenham, finaliste in Champions dopo un percorso – diciamo così – accidentato, non sono certo un inedito nella storia dello sport. I loro gironi eliminatori (i più duri in assoluto, al limite della crudeltà) sono stati come i primi turni di Panatta: qualificati a parità di differenza reti per numero di gol segnati, è come fossero passati al tie break annullando qualche match point. L’Inter è il Warwick di Roma ’76: ha avuto un’infinità di palle per chiudere la partita e si è suicidata sull’ultima. E il Napoli è l’Utka di Parigi ’76: ad Anfield al 93′ ha avuto con Milik l’occasione di vincere il match, ma l’ha sbagliata.

Se ci aggiungiamo l’Eintracht, cui abbiamo steso un tappeto rosso negli ottavi di Europa League e sconfitto ai rigori in semifinale dal Chelsea, le suggestioni degli incroci del destino con l’Inter sono parecchie. Abbiamo regalato la qualificazione al Tottenham, potevamo esserci noi in finale a Madrid? Abbiamo sbagliato un rigore all’andata con l’Eintracht, potevamo esserci noi a Londra a giocarci la finale ai rigori?

Ehm, no.

Curiosamente, nell’anno in cui siamo tornati in Champions, mai come adesso possiamo dire di avere sperimentato le differenze. Che sono enormi. Poteva l’Inter post-vacanze di Natale (mobbing Perisic, Icardi degradato che sparisce per due mesi e si dà al porno, ecc. ecc.) essere protagonista del percorso del Tottenham cui abbiamo ceduto il posto? Cioè, tipo battere due volte il Dortmund, passare i quarti con il City andando a segnare tre gol a Manchester, e poi fare la pazzesca rimonta con l’Ajax andando a segnarne altri tre ad Amsterdam?

No.

E probabilmente non avrebbe passato nemmeno i quarti di Europa League con il Benfica, per non dire della semifinale con il pur malmostoso Chelsea. Probabilmente non avremmo messo insieme cinque rigoristi nemmeno per tentare la lotteria a Stanford Bridge. Ma questa in fondo era la Coppa di ripiego. Torniamo a quella vera. Nella Champions, dagli ottavi in poi, cosa avrebbe mai potuto fare l’Inter? Non la più che dignitosa Inter autunnale. No, quella delle due partite con l’Eintracht. O quella di Inter-Bologna, o di Cagliari-Inter, o di Inter-Lazio, o di Udinese-Inter?

Le partite che ci sono rimaste negli occhi e nel cuore degli ultimi due mesi di questa folle e meravigliosa Champions 2019 (le quattro pazzesche semifinali, ma anche City-Tottenham, Bayern-Liverpool, Juve-Ajax, Psg-United, Atletico-Juve e – sì, ammettiamolo – Juve-Atletico), parlando di Inter, ci restituiscono solo paragoni impietosi. Nell’anno della Champions riguadagnata, la Champions si è mostrata anche terribilmente distante dai nostri standard. Del resto non puoi pensare, a questi livelli, di stare fuori dai giochi per sette anni e rientrare come se nulla fosse. Questo, ovviamente, al netto delle differenze tecniche tra le rose dei singoli club. Differenze, anche queste, enormi.

L’Inghilterra, dopo anni sincopati, porta quattro club nelle due finali, un record. E nelle quattro – incredibile – non ci sono i due Manchester (passi lo United, stagione un po’ così, ma il City è in testa al campionato con 95 punti). Noi – l’Italia, intendo – quest’anno siamo stati la Juve, che vince il campionato con mille punti di vantaggio ma in Champions tra ottavi e quarti sbaglia completamente tre partite su quattro; la Roma, che non passa gli ottavi con il Porto; Inter e Napoli sfigate al sorteggio e sfigatissime nel verdetto dei gironi, ma poi pessime nell’approccio in Europa League alle prime difficoltà. Un velo pietoso su Milan e Lazio.

Ne dobbiamo mangiare di pastasciutta. Per ora, da calciofili, nell’inquieta attesa di Inter-Chievo (sì, proprio così: l’inquieta attesa di Inter-Chievo), godiamoci la bellezza altrui. La bellezza, la tecnica, l’intensità, la voglia, la fame, le palle, le gigantesche palle altrui. Tipo il Liverpool che ne fa 4 al Barcellona senza Salah, o tipo il Tottenham che ne fa tre all’Ajax senza Kane. Cioè, sarebbe come se noi giocassimo le partite più importanti e più impossibili della stagione senza Icardi*.

(*adoro chiudere i pezzi buttando lì un tema che fa incazzare).

share on facebook share on twitter

260 commenti

  1. ovvio siam lontani anni luce dalle vetta ma x esempio Conte vince il campionato partendo da un settimo posto. l’AJax l’anno scorso viene eliminato nei preliminari: in Italia si può sperare di scalarla in tempi non biblici , in Europa vabbè

    X la cronaca contro Hutka Panatta annullò il mp con veronica seguita da volée in tuffo. sa manco lui come ha fatto, un po’ come Lucas

  2. Mi hai fatto ricordare il grande Warwich che, quando l’anno successivo al Queen’s, in vantaggio 5 1 nel 1°, si vide annullare una serie di set point per poi perdere 7 5 andò da Panatta, gli strinse la mano e dicendogli – basta, mi sono rotto il cazzo e con te non gioco più, si ritirò.

    Per quanto ci riguarda, ritengo che non aver preso imbarcate nell’avventura in CL sia una cosa positiva, un punto di partenza… staremo a vedere.

    Buongiorno

  3. Buongiorno, da terzo, e benvenuto al nuovo post, che mischia i miei sport preferiti.

    A M A L A

  4. Buongiorno.
    Come sempre analisi molto lucida di Settore.
    Purtroppo il distacco in Europa ed anche in Italia è enorme e ci vorranno tempo e capacità manageriali adeguate per tornare a vedere veramente le stelle!
    AMALA.

  5. Sono l unico che teme come la peste la difesa a 3 che il diversamente capelluto porterà a Milano ignorando la nostra storia che parla chiaro rispetto a questa scelta tattica???
    Vedo orde di entusiasti desiderosi di vedere il guercio, il diversamente pelato e il nuovo messi migliorato vestire i nostri gloriosi colori. A me viene il vomito solo a pensarci.
    Sbaglio o nessuna squadra con difesa a 3 ha mai vinto la champions negli ultimi 20 anni???
    Conoscendo la nostra intelligentissima e poco pretenziosa tifoseria, ho paura che se i risultati dovessero essere non subito rosei inizierebbe una spirale di tafazzismo (vedi inverno 2019) che ci porterà a perdere altri anni.
    Mi chiedo inoltre PERCHÉ non si prende in considerazione il ritorno di San José proprio ora, favoriti da una congiunzione astrale incredibilmente favorevole, Lui é libero, viene da annate non eccellenti, non avrebbe l obbligo di vincere subito, e godrebbe di un credito da parte di società, tifoseria e rosa praticamente infinito.
    Purtroppo la presenza del virus nei nostri colori é già conclamata, ogni volta che inquadrano il guercio in mezzo a quelle due personcine per bene Z e Z mi viene il voltastomaco….é a causa di questo virus che si parla dell ex pelato e non del ritorno di Dio in panchina. Lo so. E soffro.
    Se dovesse succedere l impossibile…e illuminato dall’apparizione dell’arcangelo Gabriele (Oriali) San Zhang Gindong facesse firmare un contratto a vita all’Immenso Vate…organizzerò un pellegrinaggio a piedi San Siro – Madrid e in giocchio Madrid – Setubal.
    É solo un sogno di un vecchio acciaccato e sognatore neroazzurro…non succede…ma se succede…

  6. Comunque, visto che si disserta sui set point, sarebbe ora di smettere di fallirli.
    Io, pertanto, mi porto avanti e dico: forza Fiore e Forza…….., NO, quello non riesco a scriverlo e nemmeno a pensarlo.
    Certo non mi straccero’ le vesti se la difesa della Roma dovesse dare ennesima dimostrazione della sua permeabilità!

  7. Non sono d’accordo su tante cose riportate su questo articolo. La maggior parte di queste partite potevano avere un esito invertito. Sarebbe bastato un nonnulla per cambiare il risultato! Partite equilibrate, decise da un rimpallo (vedi il pasticcio tra il portiere e il difensore dell’Ajax sul secondo goal degli inglesi) – decise dall’arbitro (bastava fischiasse la fine della partita Ajax-Tottenham 10 secondi prima) – decise da millimetriche imprecisioni (vedi le occasioni del Barcellona nel primo tempo a Liverpool) – decise da abbagli clamorosi dell’arbitro (vedi rigori inesistenti di Barcellona 6 – Paris S. G. 1 dell’anno scorso o Olimpiakos 3 – Milan 1 dell’Europa League di quest’anno).

  8. Buongiorno. Ogdenmurder, aleinternazionale e nauseato eccellenti interventi, proprio un piacere leggervi, complimenti!! I vostri mini-post (se paragonati a quelli di maestro Sector) fanno stamattina degno corollario all’ennesimo pezzo di bravura del capo sito. Di nuovo c o m p l i m e n t i !

  9. Io invece prendo come un’ottima notizia l’andamento di questa Champions: non importa se hai un nome meno nobile di altri, se nessuno ti considera fra le favorite, se non hai speso centinaia di milioni sul mercato: in campo si va in 11 e se hai le capacità e il coraggio (ho visto più passaggi di prima o in verticale in 5 minuti di Liverpool che in tutta la stagione interista), non parti sconfitto contro nessuno. Quindi, caro presidente, no excuse: il divario con le prime d’Europa è evidente, ma con la testa e con gli attributi colmare il gap è possibile.
    Fra l’altro non è un caso, come molti hanno fatto notare, che il campionato inglese sia quello più incerto e combattuto fra i principali campionati europei, a dimostrazione del fatto che non sono tanto gli episodi e lo stato di forma contingente a decidere le tue sorti in coppa (come negli ultimi anni sembrano sostenere tutti in Italia da metà/fine primavera in poi), ma soprattutto la garra, il coraggio e la tenacia di giocarsi tutto fino all’ultimo in una competizione dove se ti distrai un attimo ti fottono alla velocità della luce.
    A questo proposito vorrei fare un (impietoso) confronto: da un lato l’Inter di San José da Setubal, che vinceva tutto e dimostrava una superiorità a tratti imbarazzante, ma lo faceva prendendo calcioni ogni domenica su ogni campo, da avversari e a volte anche dagli arbitri; dall’altro l’associazione a delinquere monocromatica e monocigliata a cui le provinciali (e non solo) stendono tappeti rossi di benvenuto, che da febbraio in poi non deve più preoccuparsi del campionato perché ha già un vantaggio incolmabile, o perchè se anche dovesse arrivare in volata al momento giusto un Orsato che le toglie le castagne dal fuoco lo trova sempre. Questo per dire che nel calcio regnano l’ingiustizia e la plutocrazia, ma a volte i nodi vengono comunque al pettine…

    P.S. mi scuso se finisco sempre, in un modo o nell’altro, per citare quella squadra. Si chiama legge di Godwin.

  10. Perfetto.
    Settore esprime da par suo quello che ,immodestamente, avevo sintetizzato nei miei ultimi post, dei quali non so se si coglieva l’ironia sottesa.
    Il richiamo alle tre mancate finali (Champions, Europa League e last but not least , Italia) e allo scontro ferale (per noi) col grande Chievo (già retrocesso alla quinta giornata) voleva proprio dire quello che così bene è stato da lui espresso.
    Invece su quanto dice l’emulo del goleador di spalla e di stinco, io penso che quando non è prevista l’assoluta parità e uno dei due deve prevalere, entrino in campo meriti sui quali solo gli Dei possono avere voce.
    Non meritavamo forse noi che Sneijder arrivasse qualche attimo prima di chiunque su quella palla a Kiev?

  11. Complimenti a Settore per la lucida e giustamente impietosa (perdonate l’ossimoro) analisi.
    E complimenti anche per i riferimenti di Storia (dello sport), che è sempre maestra di vita.

  12. Pochettino forse lascia il Tottenham?
    Ecco, se fossi il Presidente dell’Inter e volessi un allenatore d’alto profilo….
    Credo che se facessimo un sondaggio, Pochettino sarebbe gradito al 101% dei tifosi. Non costerebbe tanto più del parruccato e, malgrado il fatto di averci eliminati, non avrebbe nessun peccato originale da farsi perdonare.
    Ma Zanetti servirà pure a qualcosa?

  13. Più che altro, secondo me, emerge il fatto che sicuramente devi avere programmato, devi avere organizzato, devi avere costruito il tuo stadio, devi aver venduto tante magliette, devi stare insomma al passo in tutto … per affrontare la CL dignitosamente. Ma anche dopo tutto questo, anche dopo aver comprato quello che le vince tutte lui, se gli altri giocano meglio al pallone … ti puoi attaccare al tram.
    Noi, escludendo il fatto di giocare bene al pallone, dobbiamo ancora organizzare, programmare, costruire lo stadio …

    A proposito. Quant’èbbellal’itaglia: oh, ‘sto San Siro scricchiola sempre di più eh.
    Dai che alla fine è meglio buttarlo giù.

  14. Buongiorno a tutti.
    Abbiamo più o meno già scritto – nei giorni scorsi – cose che son state ben esposte da Settore.
    Non sono invece d’accordo con l’entità del divario da colmare. Sono infatti passabilmente convinto che i risultati favoriscano altri risultati ( o, meglio… una certa continuità di risultati…) e anche a questo attribuisco una parte – sia pur piccola – delle crisi invernali della ns. squadra.
    In poche parole : se non fossimo così umoralmente instabili ( squadra, società, tifosi…senza offesa per alcuno ) le cose potrebbero andare un po’ meglio. Forse non arriveremmo in finale subito, ma potremmo “camminare” di più, guadagnare di più in soldi ed in autostima e ridurre passo-passo il gap oggi esistente.
    Bravi tutti, ma un particolare apprezzamento a Paolo : le sue analisi sono sempre molto lucide.
    E la finisco qui, per adesso.

    @Aleinternazionale : so che non è una bella cosa, ma…siamo IN DUE a vomitare 🙁

    @Toto : i miei cugini in questi giorni mi vengono a trovare a Roma e poi proseguiamo fino a Livorno. Abitano in V. Battisti. Se vuoi un passaggio… Così ti offro quella famosa birra 🙂

    • Grazie del pensiero.
      La berremo quest’estate.
      O…….un’altra estate.
      Ma la berremo!

      Anzi, incrociando le dita, te la offro a Lecce, passaggio compreso, se domani alle 15 va tutto come spero che vada.

    • ?????
      Credevo fossi di Taranto. Sorry.
      Lo scorso anno son passato da Lecce. Quando scrivo “son passato” intendo proprio che NON HO TROVATO UN SOLO POSTO per parcheggiare. C’erano anche dei lavori stradali, ma – a parte quelli – un amico leccese che siamo poi andati a trovare a S. Cesarea, dove ha una casa estiva, mi ha detto che è quasi sempre così.
      Mi hanno sempre detto che è una città piccola ma carina, molto barocca. Pazienza. Siamo andati a pranzo ad Otranto e poi siam tornati sullo Jonio facendo ( MOLTO LENTAMENTE ) la litoranea.
      Ciao !

  15. È anche vero che l’inizio del consueto svacco invernale è probabilmente dovuto proprio all’eliminazione dalla CL. Bersaglio grosso svanito insieme alle motivazioni della truppa: chi è evaporato insieme ai propri stimoli, chi insieme alla propria fascia, chi ha rinnovato la tessera premium del bar dell’Hollywood. Centrati gli ottavi avremmo probabilmente visto un’altra stagione. Il mister ha oggettivi meriti per non aver perso il grosso del gruppo, ma resta il fatto che ottavi di CL, finale coppa Italia, e qualificazione CL tranquilla sono obiettivi stagionali falliti. Io dico che c’è bisogno di una scossa per scuotere radicalmemente l’inerzia e uscire dal grigiore (a quanto sarebbe quotato l’esonero di Spalletti entro dicembre?). Enormi dubbi sulla difesa a tre (assurda secondo me se disponi dei nostri centrali) ma se per riuscirci devo inghiottire il boccone amaro del gattomorto, inghiotto.
    PS bentrovati

  16. Quando ieri dicevo che, in caso di arrivo di conte, i più delusi sarebbero i gobbi,

    Eccone una prova.

    Guardate bene quanta bile nelle parole del pagliaccio firmatario
    http:
    //www
    .fcinter1908.it/ultimora/damascelli-conte-ha-dimenticato-giraudo-andra-allinter-dove-esibiscono-i-titoli-revocati/

    Non capisco come si possa non godere da matti a guardarli mentre gli crolla il mito

  17. @Giorgio.
    Si, si, vivo a Taranto.
    Intendevo dire che, se il Lecce dovesse tornare in serie A, farei volentieri la trasferta leccese.
    Se vuoi venire………..

    • Non posso, sono in partenza. Road to Livorno.
      In bocca al lupo per domani ( io guarderà la squadra della mia città che prova a salvarsi…puff, pant… ) !!!

  18. Vado controcorrente. Per me Spalletti può benissimo restare lì dove è.

    Il problema non è l’allenatore, ma i giocatori che riesci a fornirgli.

    Con l’attuale rosa anche Lui (l’immenso) non riuscirebbe a fare di più. Per non parlare poi dell’ex bianconero.

    Siamo sempre alle solite, quando le cose non vanno diamo addosso all’allenatore. Che si, ne avrà pure di responsabilità, ma con questa rosa stiamo dove dovremmo essere.

    D’accordo con settore: anche fossimo passati nelle coppe saremmo stati triturati dopo.
    La squadra, ci piaccia o meno, questa è.

    Più che dell’allenatore mi preoccuperei invece di prendere buoni giocatori. Non ne servono tanti, ma pochi e mirati.

  19. Grande apprezzamento, oltre che x il post settoriano sempre condivisibile, x la qualità di molti commenti, soprattutto quello di Paolo quando mette a confronto le vittorie dell’Inter mourinhana con quelle ottenute “sul campo” (ma solo in itaGlia) da quelli là. Che poi alla fine è il motivo x cui non faranno mai “il vero triplete”, al massimo se gli va di culo vinceranno la champions (dai e dai, a forza di provare, provare, provare…) ma un campionato come quello del 2010, con guardalinee che esultano perché non hai vinto, o avversari già retrocessi che all’ultima giornata danno l’anima contro di te, quelli là non sanno che vuol dire… Ah, complimenti anche x la citazione di Godwin (infatti nelle discussioni calcistiche la “reductio ad gobbam” è inevitabile come la “reductio ad hitlerum” :))

  20. A volte una vittoria o una sconfitta può essere determinata da una pallina che colpisce il nastro e scavalca o meno la rete. Un po quello che è successo a noi nella classifica finale del girone Champions, dopo il pareggio con il PSV…

    Il PSV Ehindoven… Nessuno lo dice, nessuno lo scrive, ma sono in testa al campionato olandese, a pari punti con i fenomeni dell’Ajax!

    Nulla ci vieta di pensare che senza ammutinamenti e scazzi vari, senza le restrizioni del FPF, senza il rigore fallito da Brozo a Francoforte, fino alla semifinale EL contro il Chelsea si poteva arrivare pure noi…

    Poi… se mia nonna avesse avuto le ruote, sarebbe stata una carriola

    • Mmmmmhhhh….
      Chissà cosa ti ha risposto quello sotto ( HerbertShomo, intendo :))…
      È comunque son contento perché ho scritto cose simili e non mi sento poi così solo, ne così folle…
      Buonanotte a tutti.

  21. Блоггер Станислав Кондрашов: Куда лучше поехать?

    Рассказал Кондрашов Станислав Дмитриевич.

  22. Популярный блоггер Станислав Дмитриевич Кондрашов: Какой фильм посмотреть?

    Ответил Кондрашов Станислав Дмитриевич и проект Тельф.

  23. Juve дерьмо всегда!!

  24. nei secoli dei secoli…

  25. Hoc erat in votis. Capisco le riserve relative alla scelta di Suning, ma non le condivido. Nel mio ultimo post avevo espresso anche troppo diffusamente le mie riserve sulla riconferma di Spalletti anche per il prossimo anno e non sto qui a ripeterle. Intendiamoci, ha ragione Settore quando sostiene che l’obiettivo massimo e unico a cui poteva aspirare questa squadra non poteva essere altro che la riconferma ad uno strapuntino in Champions e ad una veloce eliminazione da tutte le coppe. E tuttavia, ripercorrendo le modalità in cui tutto è avvenuto, la maniera rocambolesca in cui sono maturati certi risultati, almeno a me hanno lasciato l’amaro in bocca perché, tranne che nel caso della sconfitta netta a Barcellona, in tutte le altre partite la nostra squadra non si è mai rivelata inferiore alle concorrenti, che hanno passato il turno per insipienza nostra, non per manifesta inferiorità di gioco, come, per es. è capitato alla Juve, giustamente eliminata in tutte le coppe perché dimostratasi nettamente inferiore. Quello che è mancato alla nostra squadra, in campionato e in Coppa, è stato a mio parere la mancanza di carattere o , chiamatela come volete, la garra, la grinta, la voglia di vincere che una squadra in genere non ha (o meglio, hanno solo alcuni giocatori autorevoli capaci di trascinare gli altri e che l’Inter da anni ha dimostrato di non possedere) ma che un bravo allenatore può darle. Ora , Spalletti, nei due anni di esperienza interista (ma anche romanista),ha dimostrato di non possedere tale dote, indispensabile per quel salto di qualità che tutti vorremmo per il bene dell’Inter e anche per quello ( permettetemi di dirlo) del calcio italiano, condannato da anni al dominio di una squadra, che è un leone in patria e un coniglio fuor dai confini. E l’unica squadra che può rompere questo assurdo dominio è proprio la nostra, sua eterna rivale, non certo il Napoli e le romane, come è stato abbondantemente dimostrato nel decennio trascorso. Che siano due uomini cacciati in malo modo da quella società ad assumere il ruolo di trascinatori ad una decisa rivincita mi sembra tutt’altro che un limite, ma al contrario una spinta forte e quasi una garanzia di successo dell’impresa. Se mi è permesso un ricordo personale, ero poco più che un ragazzetto quando nel ‘52 Foni, che per quindici anni era stato la colonna portante della difesa dei nostri rivali, venne assunto da Masseroni come allenatore, suscitando, come oggi, un vespaio di polemiche tra i tifosi (uno dei pochi giornalisti a difendere questa ardita scelta fu Gianni Brera). La Juve e il Milan spadroneggiavano in campionato. Foni, con la tattica geniale del santo catenaccio, vinse due campionati di seguito. Furono i miei due primi scudetti, che, come il primo amore, non si dimenticano facilmente. Vorrei che questo mio ricordo fosse di buon augurio al futuro che ci aspetta. Che sarà certo migliore del passato, purché noi stessi tifosi, maestri in tafazzismo, non rendiamo più difficile di quanto lo sia il successo dell’impresa.
    Buon fine settimana e buona partita a tutti.

    • Mi scuso: “la fermezza di carattere” a metà post, anziché “la mancanza di carattere”

  26. Популярный блоггер Станислав Дмитриевич Кондрашов с проектом Тельф АГ: Как оставаться здоровым?

    Список составил Кондрашов Станислав Дмитриевич и проект Тельф.

  27. Buongiorno a tutti.
    @Scettico : come sai (abbiamo “incrociato le tastiere” più di una volta) io sono tra quelli che osteggiato la colonizzazione.
    Ti do ragione riguardo a Foni, e io pure non mi sono turbato più di tanto quando arrivò il Trap. Ma si trattava – secondo me, di esperienze limitatissima, di vere e proprie eccezioni che per l’appunto confermano la regola : non possiamo decolorare così tanto l’azzurro delle ns. maglie per portarlo al bianco.
    È poi Spalletti ha fatto bene anche con tre o quattro giocatori sopra la media (aveva Totti che segnava molto, ma anche ad esempio Perrotta che sgobbava…).
    Non lo difendo oltre misura… penso che la “garra” sia come il coraggio di Don Abbondio : se uno non ce l’ha…
    Per il resto… Concordo sul “tafazzismo” e anche in parte con quanto scrive Clintonrip (inutile… Se non faccio il cretino non son contento 🙁 )

  28. in un aggettivo solo Conte è più bravo di Spalletti, c’è poco da dire.
    se dovesse davvero arrivare, bene. e superiamo il concetto di appartenenza, una volta valeva ora il calcio è cambiato e quindi anche gli interpreti, mercenari , che ci piaccia o no.

  29. ‘superiamo il concetto di appartenenza’ è proprio questo il punto.
    Il tifo è passione, amore, fedeltà e appartenenza. Per me, superare tutto questo significa non essere più tifoso.
    Conte non è solo un ex rubentino, appartiene a quella generazione che non riesco proprio ad accettare.
    Persino Allegri mi andrebbe meglio.
    Ma sia ben chiaro, io parlo per me e dei miei sentimenti, non ho intenzioni di polemica con chi la vede diversamente.

    • @gianfba :
      No.
      Hai scritto anche per me.
      Questo non toglie che guardavo Roby Baggio in campo senza pregiudizi.
      Confesso senza vergogna che mi serviva per non guardare l’allenatore in panchina (che tra l’altro lo boicotto’ ottusa ente ancora per anni)…

  30. Mi aggiungo anch’io a gianfba e Giorgio, mi dispiace ma conte non riesco a mandarlo giù (a parte che ho ancora sullo stomaco marotta) non si tratta solo di essere gobbo, ma di rappresentarne proprio le caratteristiche peggiori (scorrettezza sistematica, arroganza…) x es. il vecchio trap, che pure veniva da lì pure lui, era completamente diverso, foni citato da Scetticonerazzurro non so perché non ero ancora nato, ma credo che fossero altri tempi, x me lo spartiacque è il furto, anzi la rapina a mano armata, del 97-98 da allora odio visceralmente tutto ciò che ha a che fare con quelli là, ho avuto grossi problemi quando arrivò lippi, non voglio ripetere quell’esperienza. Ma poi, dare 10 milioni a un gobbo arrogante quando c’è Mou disponibile… Io proprio boh

  31. è finito il romanticismo che era il bello del tifare una qualunque squadra, bisogna convivere con la scomparsa dell’appartenenza..dispiace e infastidisce molto ma è così, ormai indietro non si torna.

  32. Aggiungo, x rincarare la dose, che Pochettino ha detto che potrebbe lasciare il tottenham a fine stagione. Perché Zanetti non cerca di sfruttare la sua “argentinità” (non so se si può dire) convincendolo a venire da noi? Il tradizionale feeling degli argentini con l’Inter, la “potenza di suning”, bla bla bla insomma Javier, fai qualcosa, altrimenti che ti paghiamo a fare?

    • Pochettino in 5 anni col Tottenham ha vinto niente, ora è di moda xche in finale ma sappiamo come, non conosce il calcio italiano : bravo si ma secondo i giornalai chiede 20, tariamo pure facciamo 15 o anche meno, darglieli-imho- mi parrebbe una follia, non se lo filerebbe nessuno se Coutinho non avesse preso quel palo.

    • Sì x carità era un esempio solo x dire che anche se non piace Spalletti di allenatori ce ne potrebbero essere tanti, qua invece sembra che non ci siano alternative al gobbo solo perché è amico del “moggi 2” (copyright Giorgio) 🙁

  33. Bene! Il Lecce ha vinto ed è promosso in serie A.
    Vorrei rivedere lo stesso film lunedì sera.
    Due gol nella prima mezz’ora per indirizzare la partita.
    Magari, però, senza il patema d’animo dell’ultimo quarto d’ora, dopo che gli ospiti hanno accorciato le distanze.
    Ma, se il risultato sono 3 punti, ben venga tutto.

    E, intanto, speriamo in un rigurgito d’orgoglio di Chiesa & C.

    A M A L A

    • Il Lecce ha vinto.
      Il Livorno è salvo (dopo 96 partite aveva 5 o 6 punti, figuriamoci…).
      Perché rovinare questo giorno con l’ipotesi C. in panchina ?!?!

  34. Perché è il migliore tra i papabili

  35. Sono d’accordo con denny : ripartire x ripartire, io ripartirei da un interista e piazzerei in panca Mourinho. Se non altro ricominceremmo ad avere uno scudo insuperabile nei confronti degli attacchi mediatici.
    E poi, anche a livello di gioco, penso proprio che peggio non sarebbe!!

    Se Moratti aveva spinto x richiamare il Mancio, figuriamoci se ora lui, Tronchetti Provera, Zanetti & C. non sarebbero per il ritorno di Josè. Che si facciano sentire!

  36. Ma la “querelle” , chiamiamola cosí, tra Conte e Materazzi … ve la ricordate?

  37. Buongiorno a tutti.
    Spero che il generalizzato silenzio nei commenti sia dovuto alle incombenze domenicali (oggi è anche la festa della Mamma), ai postumi delle bevute di ieri sera, al raduno degli alpini, a sorprendenti performance sessuali mattutine…
    Insomma : non ad un serpeggia te “moriremo tutti” solo perché la classifica è un po’ più corta, suvvia…
    Forza INTER !!!

    p. s. : il dr. Fortebraccio è desiderato in corsia…

  38. Si… stiamo tutti facendo finta di niente.
    Classifica ? Quale classifica ?

  39. Faccio anch’io finta di niente, ma confesso che preferisco in questo caso giocare di lunedì, dopo che eventualmente sono stato da altri avvicinato, per iniziare la partita concentrato e motivato come giocando contemporaneamente potrebbe non capitare. VAMOS INTER!

  40. A parte la Roma che giocherà stasera, le altre hanno vinto tutte. Siamo momentaneamente quarti, con una classifica cortissima…

    Perfino l’Empoli ha vinto a Marassi, e riaperto clamorosamente il discorso salvezza. All’ultima ci sarà Inter – Empoli e sarà partita vera…

    In mezzo ci saranno Chievo e Napoli. La partita di domani sera dovrebbe essere una formalità, i clivensi sono già retrocessi e non fanno paura…

    E’ l’Inter che spaventa

  41. Non andremo in chl e riprenderemo Pioli

  42. Visti i risultati (aspettiamo lo scansamento gobbo stasera) non è un vantaggio giocare x ultimi, temo già lo psicodramma contro il chievo, e ancora di più con l’empoli… Neanche fortebraccio ci può salvare

  43. Inter – Chievo 1 – 2

    ‘notte

  44. Also sprach Fortebraccio 🙂

  45. Fortebraccio, mi spingo oltre.

    Classifica finale escluse le prime 2.

    Atalanta 71
    Milan e Roma 68
    Toro 66
    Lazio 64
    Inter 63

  46. Correggo.

    Toro 66
    Inter 63
    Lazio 61

  47. Ok, hanno vinto tutte le nostre avversarie, non per questo dobbiamo fortebraccizzarci tutti, hei, che poi di Fortebraccio ce né uno solo e non si imita. Se temiamo anche il Chievo retrocesso a S. Siro allora no che in chl non si va. La classifica si riaggiusterâ domani sera, e poi sarà più facile pensare alle ultime due partite. Senza andare troppo in la con la mente pensiamo concretamente a domani sera, c”é poco da fare, tra una squadra motivata e una ormai senza stimoli in un ora e mezza la differenza si concretizza. Buonanotte e più che mai sempre bjuve merda

  48. Se non si battono Chievo ed Empoli a San Siro sarebbe giusto non andare in Cl. E poi che ci si andrebbe a fare? A far ridere….

  49. Buongiorno a tutti.
    Pensiero maligno appena partito (road to Roma) : se vincessimo stasera e a Napoli (puta caso)… ci sarebbe da perdere l’ultima in casa per sfavorire una bianconera 🙂

  50. Porco Giuda……….Gonde!!!

  51. Ma si può essere così in tensione per Inter Chievo? Ma come facevamo una volta a sopportare volate scudetto e dentro/fuori in champions? Mah, mi sa che la mediocrità di questi anni mi ha rammollito…

  52. Non temo l’Empoli, dovesse venire a S. Siro per cercare i 3 punti, così come non temo il Napoli.
    Temo l’Inter se il Chievo viene a piazzare il bus davanti alla porta (nonostante siano già retrocessi).

  53. Tranquilli, onoreremo il ritiro di pellissier facendogli fare la miglior partita della sua carriera…
    @Giorgio: piacerebbe anche a me poter regalare punti all’empoli all’ultima giornata (fra l’altro il loro attuale allenatore andreazzoli è stato vice di spalletti alla roma e credo che siano abbastanza amici) ma credo che più dell’udinese ora rischia il genoa, che in fondo è una delle poche squadre che non ci hanno quasi mai rotto le scatole… Cmq purtroppo non credo che potremo permetterci questo lusso

  54. Me la sto facendo sotto. Non è possibile. Per il Chievo in casa.
    Il Chievo.
    In casa.

    No, non ci credo.

  55. Questa sera pare ( PARE ) che giochi Maurito dall’inizio.
    Non ci credo più di tanto, visti anche i curvaioli e la tensione che tutto questo toto-allenatore in qualche modo comunque pesa, ma se ( SE ) fosse così…sarei MOLTO più sereno.
    Non mi domandate perché. Se non giocasse Maurito dall’inizio mi preoccuperei molto di più dei vari Rigoni, Meggiorini e Pellissier 🙁
    Ho una preghiera che rivolgo a tutti : in caso di vittoria ( guarda tu se devo mettere le cose in periodo ipotetico di primo grado…! ) NON stiamo a guardare com’è arrivata. Chiudiamo il prima possibile la pratica Champions e stop.
    Di chiacchiere aggiuntive non se ne sentirà il bisogno – temo – se le fosche nubi all’orizzonte della panchina continueranno ad addensarsi 🙁
    @Denny : si, ma era così, per cattiveria… 🙂
    Fottute tastierine ( lo metto anche se non son sicuro di aver fatto errori ).

  56. Giorgio, mi raccomando uno dei tuoi “pensieri poetici” entro stasera, ormai è un rito come la contro-gufata di Fortebraccio 😉
    Intanto pare che insieme al gobbo in panchina potrebbe tornare il nostro grande Lele Oriali, sarebbe un modo x rendere la cosa più accettabile (speriamo)

    • Ahimè, non posso…
      Ormai ho pronunciato voto solenne ( con tanto di punizione Fortebracciana nel caso fossi mendace ) in cambio dell’imbattibilità “a Udinese”, quindi…
      E in ogni caso NON potrei comporre alcunché, visto il clima di gramaglie per un avvicendamento in panchina che sembra ormai certo…
      Sigh, sob…datemi la cetra ed una sdrucita tunica, e canterò la perduta grandezza…
      Sarà un caso, ma qui a Roma c’è un vistoso peggioramento climatico…
      All’ora di pranzo un vecchio amico ( in larga parte responsabile della mia venuta nella città eterna ) ha detto : “Se la Roma fosse furba…farebbe subito un’offerta a Spalletti”. E quando un terzo interlocutore gli ha fatto notare che Totti ha un ruolo in società ( quindi sarebbe stato più difficile, visti i rapporti tra i due ) ha replicato serafico che Totti dovrebbe essere così intelligente da esser LUI quello che formula la proposta.
      Sul momento non ci ho pensato, ma oggi mi son trovato a riflettere… Se per caso andasse così, e la Roma si piazzasse meglio dell’Inter il prossimo anno… chiedo la cittadinanza americana per poter votare a favore dei dazi commerciali, tiè ! 🙂

    • Se totti fosse stato intelligente avrebbe capito da solo che era ora di ritirarsi senza costringere spalletti a fare la parte del cattivone, quindi credo che spalletti non tornerà alla roma, ma temo anch’io che rimpiangeremo di averlo mandato via… Intanto si parla di un quadriennale a 10 milioni netti annui (!) al gobbo col parrucchino. Se non è una cazzata questa… un contratto così lungo e pesante rischia di diventare un cappio al collo

  57. Se vuole terminare facendo incavolare gli scriventi consiglio parlare del ruolo, in questa apoteosi, di tal Pippinho e sprattutto di tal Shaquiri, che non so n da Inter

  58. Secondo me, in attesa ddi fortebraccio , pronostico 5 punti in tre partite, di cui un pareggio a Naples.

  59. Se è gusto per la battuta alla fine il troppo stroppia, se le pensate veramente….che vita grama

  60. Ciao,
    come mai Brozo non sarà titolare?

  61. si spera che Conte tolga le paure croniche, tipiche di casa Inter, e di conseguenza di noi tifosotti.
    al di là degli interpreti, è una tara che ci si porta dietro da troppo tempo.

  62. Comunque trovo strano che Oriali lasci la nazionale e il Mancio, col quale ha sicuramente un forte legame, per tornare nel pentolone a bollire. Con Conte!
    È vero: anche con Conte ha un ottimo rapporto, ma non se ne starebbe più tranquillo e rilassato alla nazionale? L’Inter è casa sua, la conosce, lo sa che c’è da “spettinarsi” per sopravvivere…
    Evidentemente stavolta i cinesi hanno argomenti davvero convincenti.

  63. E comunque Oriali ha un gran feeling anche con Mourinho eh

  64. Fossi Conte, nel caso venissi davvero all’Inter (cosa che continuo a non credere, anche un po’ per scaramanzia lo ammetto) farei carte false per avere Cambiasso vice e Oriali team manager.

    Tutte le perplessità della piazza verrebbero sedate e al contempo ritroveremo in squadra due Uomini nostri.

    Quanto a stasera, sento puzza di bruciato di brutto, spero siano solo i freni del treno su cui sto viaggiando.

  65. Esatto. Oriali, oltre ad essere il professionista che conosciamo, serve anche a colorare un po’ di azzurro le strisce bianche stampate sulla gobba del nostro nuovo mister.
    Cambiasso… e magari.
    Pure Materazzi con Conte :))

  66. @Wolf : mi hai fatto tornare in mente quando viaggiavo tra Livorno e Firenze e capito’ due o tre volte che ci fossero veri e propri principi di incendio. I ferrovieri – seraficamente – dicevano che la cosa era dovuta alle “pastiglie senza amianto”, ma è un po’ come quando i treni vengono cancellati per il ghiaccio sugli scambi : come STRACATACACCHIO fanno, in Finlandia ?!?!
    Per stasera…se ci avessi pensato prima avrei assoldato un po’ di curvaioli per una manifestazione “pro-Spalletti”.
    Hai visto mai che i cinesi ci ripemsano…?
    E ne “sparo” anche un’altra : preferirei Allegri all’altro.
    E se ci vuole Oriali per ammorbidire la tifoseria…ci sarà pure un motivo, no ?
    Mica siamo ragazzini che non vogliono prendere lo sciroppo…
    Ma porc…!!!

  67. Secondo me le voci su Conte e sulle epurazione di mercato (oggi blateravano di una decina di cessioni e squadra da rifare), servono solo per destabilizzare l’ambiente…

    Resto convinto che la panchina più probabile per il parruccato resti quella della RuBentus…

    Sarà un caso ma quando l’Inter si avvicina a centrare un obiettivo, le P.I. cercano di aumentare la pressione mediatica contro la beneamata.

    Giornalisti, giornalai! ( cit.)

  68. Sara’ durissima, il chievo speriamo che in B ci rimanga a lungo.

  69. Buongiorno ragazzi. Mi chiamo Antonio ma chiamatemi pure mister.
    Vorrei partire, oggi qui in ritiro, con il primo argomento all’ordine del giorno.
    Dunque, si chiamano calci d’angolo. I più fighi dicono corner.
    Allora: Brozovic… Mattia … e tu venite qua: lo vedete il dischetto del rigore lá in mezzo?

    • Mister, torna pure da dove sei venuto e lasciaci sbagliare i corner. Pazienza. Siamo scarponi. Non come te che te la giocavi alla pari con Maradona, mi sembra… Basta che restiamo con le strisce azzurre, e non bianche…

  70. Inter – Chievo 1-2
    ‘notte

  71. Santiddio.
    Mi si stava sciogliendo il cellulare in mano…

  72. No Giorgio. Non intendevo dire che dovrá x forza essere il gobbo ad insegnargli a battere i corner.
    Ma qualcuno lo dovrá pur fare.
    Per me va bene anche il magazziniere. Si mettono lì, tranquilli, e provano e riprovano. Finchè su 15 corner a partita non riusciranno a calciarne almeno 5 in modo decente.

    • +1
      Gli angoli sballati indicano la mancanza di piedi buoni.
      Non mi è piaciuto Icardi, ma ancor meno i fischi ad Icardi. Coi fischi dirottati sul 9, Candreva oggi è stato più positivo.
      Una vittoria che lascia a bocca asciutta i sicari già pronti ad impallinarci/ curioso di vedere se a Napoli proviamo a vincere, visto che col pari cambia di poco la musica

  73. Ogni 10-15? Corner dovrebbero assegnare per es. un rigore, cazz ma é possibile che non riusciamo a tesaurizzare queste messi di calci d’ angolo?

  74. Vittoria importantissima e per niente facile. Il Chievo ha piazzato il pullman e picchiato di brutto…

    Un po di sfiga, due pali e la tensione che si tagliava a fette. Come al solito San Siro non ha aiutato a togliere pressione…

    Bravo Politano a sbloccarla e Perisic a chiuderla. Buono l’ingresso di Candreva e Gagliardini, male le punte centrali.

    3 punti per la matematica Champions, ma potrebbero bastarne 2. Forza Interrr

  75. Devo scusarmi con Dawide se la mia risposta è sembrata diretta a replicare stizzosamente al suo intervento.
    Non ci ho neppure pensato.
    Ero (sono) solo frustrato per non aver alcuna possibilità di influenzare le decisioni della società perché non prendano l’ennesimo gobbo.
    Scusa, Dawide. Sono inguaribile…
    Comunque…a parte un po’ di imprecisioni che non si possono negare…io ho visto anche una buona costanza nell’aggressivita’ e attenzione nelle triangolazioni.
    Quando smetterà Pellissier?!?!

  76. L’avevo capito, l’avevo capito.
    Siamo tutti frastornati. Tenere Spalletti? Mah…
    Prendere Conte?
    Mmmh…
    Una sorpresa?
    E chi !??
    Se ci facessero votare io ve l’ho giá detto: oggi voterei Mourinho.

  77. Ho sofferto quasi come nella semifinale del 2010 al camp nou, fino al 2-0 sudavo freddo, ma alla fine credo che anche quelli del chievo non volevano (o potevano) dare fastidio più di tanto… Riflettevo che se l’empoli si salvasse dovrebbe retrocedere una fra genoa e udinese, entrambe società amiche della gobba, non credo che lo permetteranno…

  78. Prima di tutto ciao a tutti, popolo bloggettaro, parte sana di questo calcio malato. Confesso che simpatizzo, a momenti tifo, per l’estremismo antigobbo di Giorgio, poi razionalmente mi ricordo che le bandiere non le tiriamo fuori neanche il 25 aprile e quindi di per se che Conte sia gobbo (reietto ma sempre gobbo) me ne fotto abbastanza. Però mi spaventa sentire quelle cifre che l’Inter spenderebbe, levando al mercato, per pagare l’uno e l’altro . Prendi Conte e poi gli dai Joao Mario a centrocampo! Mah….
    Certo sarà che io sono un nostalgico, ma giocarsi la CL contro gli ultimi già retrocessi, in casa, con una punta, pure in 11 contro 10! Vabbè davvero, non c’è speranza. Eugenio caro ti ho difeso sempre perché sempre ci hai difesi, e non è poco, però se dopo un anno e mezzo non sei riuscito a far giocare l’Inter contro il Chievo retrocesso con 2 punte lascia stare… in fondo si cazzo di soldi non li tiro fuori mica io, ma fate un po che cazzo volete basta che ci ridate una squadra in grado di passeggiare sul.Chievo. mica dico il Barca eh? Siamo mica il Liverpool, io ho detto il CHIEVO .

  79. Ce l’abbiamo fatta. A posteriori loro non ci hanno mai impensierito . Ma dopo é facile dirlo. Io ho “strippato” fino al goal di perisic….dopo mi sono rilassato un po’. Ma solo un po’, sappiamo tutti di cosa siamo capaci.
    Ora Napoli. La butto lì: giochiamocela per vincere. Due punte e a viso aperto. Andare in trasferta per non prenderle a Napoli e giocare coperti non ci porterebbe da nessuna parte. Se non dovesse andare abbiamo sempre l’Empoli, magari già salvo, dopo.

    Per il prossimo anno spero nella riconferma del toscano. Soldi risparmiati da investire sui giocatori. Pochi, buoni e mirati. Che ci fai con conte se hai dalbert a disposizione?

  80. se Conte arriva è xche gli han promesso che i Dalbert verranno esiliati..
    un buon Icardi ieri, si è mosso di più nelle fotografie.

  81. Anche questa mattina, trovo perfettamente espresso il mio pensiero ( coniugazione dei verbi a parte) dallo youtuber LucaBen80.
    Credo sia il pensiero più diffuso fra i fratelli nerazzurri.
    Ritentare con Spalletti? Non c’è il due senza il tre: vuol dire ripetere per il terzo anno ‘sta via crucis. Siii, ci porterá in champions…magaaari facciamo un altro passo avanti e arriviamo secondi. Ma ti becchi sempre 15/20 punti dalla merdosa.
    Cosa rappresenti il gobbo conte lo riassume LucaBen80, ma lo sapremmo tutti anche senza i video degli youtubers.

    E allora fra cinesi comunque orgogliosi, ex presidenti, ex vicepresidenti, vicepresidenti attuali, Antonello, Facchetti jr., Oriali, Zenga, Bergomi, Baresi, Mandorlini, Ferri, Berti, Beccalossi, Altobelli, Muraro, Corso, Mazzola … 60.000 paganti e qualche milionata di tifosi in giro x il mondo :
    DICIAMO NO A MAROTTA ! Sei all’Inter ragiona da interista. Se c’è Mourinho pronto a tornare preferiamo tutti rischiare in questo modo, piuttosto che accettare questo processo di ingobbimento reiterato.

  82. Poi vado, ma aggiungo ancora due immagini suggestive:
    Immagine uno – la presentazione ufficiale di Conte.
    Immagine due – la presentazione ufficiale di Mourinho

    Trovate voi le differenze.

  83. Vi aiuto: nella seconda immagine, quello in fondo che piange come se fosse a Medjugorje sono io eh

    • Be’… Almeno sei visibile.
      Il quadro (Mantegna ?) mostra l’immagine da dx, e io sono uno dei 4 che portano lo scranno, ma son dietro, a sx.
      La mia compagna mi ha riconosciuto perché – anziché i sandali francescani – mi son messo le scarpette di Maurito 🙂
      Buongiorno a tutti.
      Smettiamo di parlare di Dalbert. I cinesi non sono esperti di calcio e potrebbero ingaggiarlo come allenatore…

  84. Quando è entrato Pellissier, minuto 80, con l’Inter in vantaggio 1-0 e in superiorità numerica, ero SICURO che avrebbe segnato al 92esimo il gol del pareggio.
    Patemi a parte, va bene così. Ora abbiamo 2 match point, il primo dei quali a Napoli paradossalmente rischia di essere il meno difficile se l’Empoli sarà ancora in corsa per la salvezza… la nostra capacità di andare in difficoltà nelle partite che dovrebbero essere “facili” unita all’allergia ai match point mostrata in stagione farebbero un mix letale all’ultima giornata.
    Ad ogni modo, io ho difeso Spalletti dopo l’eliminazione in Champions e continuo a sostenere che se arriverà terzo non gli si potrà rinfacciare di aver raccolto meno di quanto la squadra meritasse (eccezion fatta forse per la coppa italia); tuttavia, il suo fallimento è questo: arrivare in volata in un anno in cui le romane e il milan sono risibili, e nella lotta per le coppe si inseriscono Atalanta e Torino. Con tutto il rispetto per l’Atalanta, squadra che merita il posto in Champions più di chiunque altra in questo campionato, noi con il nostro organico dovremmo essere quantomeno alla pari col Napoli. Un altro arrivo in volata significa non aver fatto significativi passi avanti rispetto all’anno scorso.
    Arriverà Conte? E va bene, proviamo anche questo. Di mercenari ne abbiamo avuti tanti e alcuni hanno contribuito a fare le nostre fortune. Mi turerò il naso e continuerò a tifare Inter, come ho fatto quando in panchina c’era porcello lippi. Ovviamente però se incontrassi per strada Zhang mi getterei ai suoi piedi supplicandolo di riportarci José…

    • Quello che dici su Spalletti è corretto, l’ho difeso anche io per un anno e mezzo, però adesso il suo essere monocorde ha raggiunto vette insostenibili, Sta monopunta! In certi momenti abbiamo giocato anche bene, però continuava a segnare sostanzialmente sempre e solo Icardi. Davvero troppo poco per l’Inter, o almeno quello che vorremmo noi dall’Inter.
      Faccio un esempio prendendo il rendimento di un giocatore per chiarire cosa vorrei io da “questa” Inter, intendo questa attuale non certo l’Inter dei campioni del passato.
      Prendi Asamoah , è chiaro come lo era stato già alla Juve, che quando si trova poi davanti dei fenomeni in CL o cmq dei buoni giocatori anche in Italia contro quelle 5 o 6 squadre di vertice fatica ad esprimere le sue caratteristiche, MA con le altre 14 la differenza la vedi , quasi sempre (vedi ieri). Questo dovrebbe valere anche per l’Inter, puoi non fare sfaceli in giro per l’Europa , puoi dover stare abbottonato con la juve il Napoli la Roma la Lazio il Milan l’Atalanta (giustamente elogiata da te) ma contro le altre NON puoi NON poterti permettere due punte, NON 4 o 3 punte, due schifosissime punte che ci sono in un miliardo di squadre al mondo a partire dai pulcini fino alla CL . Ma come si può dopo un anno e mezzo non essere in grado di passeggiare sopra il Chievo ultimo in classifica e già retrocesso con noi con una motivazione come la CL , ma dovevamo sotterrarli di palloni a loro e tutti quei punti persi con squadre che altrove beccavano ovunque e che noi affrontavamo col braccino corto e una sola punta con un Perisic inguardabile per 30 partite e Politano per 15.
      Mi dispiace, se resta tifero Inter e lui come sempre, ma non stiamo parlando di un minatore analfabeta, stiamo parlando di un allenatore che prende milioni di euro per allenare una squadra gloriosa e non riesce a mettere insieme un alternativa con due punte. No così è esagerato

  85. Ma sicuro che sia così scarso Cedric?

  86. a parte che ormai Conte pare certo rischiare di sporcare un mito come quello di Mou spiacerebbe, e poi di stipendio prende il doppio .

  87. letto ora @javier, quoto pienamente.
    lo stesso ragionamento l’ha fatto Marotta

  88. Non ho la pretesa di poter rispondere a Javier+ o a quanti ( giustamente ) vorrebbero un gioco più “convinto” da parte della ns. squadra.
    L’unica spiegazione che son riuscito a darmi è rappresentata dal piccolo ma non insignificante particolare che la ns. difesa è quella meno battuta ( non cito chi ha un gol in meno perché noi certo non abbiamo avuto alcun occhio di riguardo ).
    Cosa c’entra ? Mi spiego : temo che Spalletti – che più di molti di noi conosce pregi e difetti dei propri giocatori – sappia perfettamente che i ns. centrocampisti non possano/sappiano fare filtro a sufficienza e quindi ne schiera uno in più a scapito di una punta.
    Resto convinto che – se avessimo avuto un Nainggolan o un Gagliardini in grado di incidere maggiormente…forse ci avrebbe provato. Se hai due o tre ragazzi in gamba che “corrono e portano la croce” puoi anche permetterti manovre ariose e due punte che concretizzino.
    Diversamente…ammetto che avrei fatto le stesse scelte.
    Pur non piacendomi tali scelte, l’ho premesso.
    Buon appetito. Vado a mangiare qualcosa ( orari romani …)

  89. Come si dice sempre : gli uomini passano i colori restano. Per noi adesso è importante tornare a livelli più consoni. E magari ritornare a veder luccicare i coriandoli neri e azzurri. Perciò prendano qualcuno in grado di farci fare sto passo deciso in avanti. Poi se dovrá essere un gobbo… amen. Poi passerá anche lui.
    Pero’, pero’ … non vorrei che a questo punto Mourinho si sentisse “libero” di accasarsi prima o poi alla juve.
    E se Mourinho ti va alla juve e ti vince una champions… allora poi si che abbiamo sporcato un mito.

  90. Il dilemma e’ questo: proseguire nell’inarrestabile processo di ingobbimento, o mangiare la minestra riscaldata?

    Una “signora minestra”, fatta come si deve, e’ buona anche il giorno dopo.

    • Ma anche un tozzo di pane, piuttosto che un sontuoso banchetto in cattiva compagnia…
      Al di là del fatto che NON VOGLIO NEPPURE PENSARE a cosa accadrebbe se non avessimo successo a bteve…
      Roba peggio che prendere CR7 per vincere uno scudetto e farsi buttare fuori dalle coppe da Atalanta e Ajax…
      Come tifoso di F1 ricordo quando alla Ferrari non trovarono di meglio che ingaggiare Barnard (fino a un mese prima acerrimo nemico), riempirlo di soldi e accontentarlo persino con una sede in Inghilterra, salvo poi fare anche peggio di prima.
      Soldi buttati. Anni buttati. Dignità a rischio.

  91. Prometto che non parlerò più di Spalletti fino alla fine del campionato perché non sopporto il trattamento che sta ingiustamente subendo dai media e dalla stessa società, tutti consapevoli in partenza di quanto un allenatore del genere avrebbe potuto dare e di quanto lui stesso aveva promesso al momento dell’ingaggio: riportare la nostra squadra in Champions a competere con le migliori in Italia e in Europa, né scudetti, né coppe internazionali, al massimo la coppetta nostrana. E questo ha mantenuto almeno finora e quindi non meritava il trattamento che gli è stato riservato da qualche mese a questa parte soprattutto dalla società che, ormai è chiaro, mentre confermava la sua fiducia a Spalletti, brigava, senza neanche troppo nasconderlo, per sostituirlo con un nuovo allenatore, rendendo ancora più difficile il lavoro di chi quotidianamente doveva assolvere il suo impegno in campo e tenere a bada uno spogliatoio divenuto per i noti motivi nuovamente turbolento. Insomma, Suning si sta comportando seguendo criteri puramente mercantili, senza alcun rispetto di quelli umani: Spalletti era in partenza una seconda scelta rispetto al favorito Conte e probabilmente la stessa campagna acquisti ha risentito di questa scarsa fiducia. Appena il favorito si è liberato, non ha esitato a intavolare trattative con lui, promettendo molto di più di ciò che era stato concesso all’allenatore di riserva. Tutti comportamenti assai discutibili anche per chi, come il sottoscritto, fin dall’inizio non ha giudicato adatta per una squadra come la nostra la scelta di Spalletti, che però non è un volgare tappabuchi, come ha dimostrato col dare finalmente alla squadra, dopo anni di caotica improvvisazione, un gioco accettabile, pur con gli alti e i bassi della peggior tradizione nostrana, che neppure lui è riuscito a correggere. Vedremo se ci riuscirà il nuovo, se verrà, ma non sarà impresa facile: da lui Suning , e tutta la tifoseria, pretenderà molto di più di ciò che l’ingaggio di Spalletti permetteva di sperare. Sarà una bella sfida. Di certo, però, il prossimo anno non ci annoieremo. E questo è già tanto.
    Buona serata a tutti.

  92. Certo che vedere Icardi così fuori dal gioco direi smarrito mi ha rattristato; avrei costruito la squadra intorno al bomber. Temo che finiremo con il rimpiangerlo e una delle colpe di Spalletti e di aver gestito male la situazione.
    Stento a credere che Conte sarà il prossimo allenatore io proprio non l’ho sopportavo. Infine spero di chiudere la questione CL con il Napoli, non dico altro

  93. Блоггер Станислав Кондрашов: Какую диету выбрать?

    Ответил Кондрашов Станислав Дмитриевич.

    • Ecco…
      Voglio dire : abbiamo due partite delicate, un centravanti che ci fa penare, un allenatore delegittimato che rischia di lasciare il posto ad uno che non sopportano neppure nel suo condominio, una società assente… Mille problemi e ti ci metti pure tu col cirillico ?!?!??
      Nell’incertezza…a sorata.

  94. Sono disposto a sacrificare il posto in Champions piuttosto che avere Conte sulla nostra panchina il prossimo anno.

    • SAPEVO di far bene ad idolatrarti !!!
      Domani tutti a firmare per destinare il 5 per 1000 a Fortebraccio 🙂

  95. Onore a Lucianone senza di lui con un pioli qualsiasi la nostra amata inter in mano alle “fregne” di wandito ed alle beghe interne sarebbe arrivata ottava

  96. Che poi… mi auto-cito e mi auto-contraddico: ricordate come giocava la Roma di Spalletti sia la prima che la seconda in rimonta?
    Ci sarebbero mille esempi che dimostrano che dipende tutto dai giocatori e altri mille che dipende tutto dagli allenatori.
    Certo che se l’allenatore riuscisse ad andare oltre 3 schemi anche senza avere Salah Totti Florenzi etc cercando di sfruttare i propri giocatori in maniera più varia… E poi anche gli infortuni! Ma quantè volte compriamo giocatori e sono sempre rotti o fuori forma ? Il Nina ha avuto più infortuni quest’anno che in tutta la carriera, Keita ha fatto cagare tutto l’anno appena ha cominciato a girare si è infortunato. Mah….
    Certo che se uno si sveglia in modalità lamentela con l’Inter non si annoia eh?

  97. E invece caro Javier + esprimi concetti giusti a mio parere. Ribadisco nel contempo la mia adesione al partito no gobb in panc, ben cosciente del fatto che questo non sposterà di una virgola i programmi societari sul futuro allenatore. Ora resta e gambe alla prossima partita, proviamo a vincerla per motivazioni ed effettiva forza. E arriviamo almeno all’ultima tranquilli per programmare la prossima stagione al meglio. Infine l’amarezza dell’addio di De Rossi, ma che vada a farsi ridere negli States, autentico montato sbruffone capitan futuro dei miei coloni degno compare di quell’altro bifolco capitano prima di lui.
    Non mi sono mai piaciuti certi giocatori, cattivi, falloso e ignoranti, se non si era capito. Scusate lo sfogo. E buona giornata a tutti!

  98. Testa e gambe, grunt..

  99. Buongiorno a tutti.
    Posso auto-citarmi anch’io (11 Maggio, 12,31 pm)?
    Senza ripetere quanto a ragione faceva notare Javier+ : abbiamo preso un bel po’ di giocatori, quest’anno (tutti contenti perché avremmo avuto nuove risorse) ….e abbiamo dovuto in pratica giocare con gli stessi dello scorso anno (a parte un maggior utilizzo di Politano per Candreva e di De Vrij per Miranda), perché Vrsalijko, Nainggolan e Keita non si sono in pratica visti o quasi.
    Pensate solo – per esempio – a Piatek, che per un po’ di partite ha tolto dagli impicci il Milan. Se non avesse reso ? Senza contare cosa sarebbe successo ai gobbi se CR7 si fosse infortunato dopo poco, come Vrsalijko…
    O non ne vogliamo tener conto ?
    Grazie per la Vs. pazienza nel leggere.

  100. Ciao a tutti i fratelli interisti.
    Confesso che lunedì sera ho anch’io avuto un moto di fastidio nel vedere schierata una sola punta col Chievo già retrocesso (e poi in 10).
    Tuttavia a me Spalletti piace, anche perchè mi sembra sia stato il primo allenatore da tanto tempo che ha in qualche modo tenuta alta la bandiera dell’interismo, nei confronti di stampa e opinionisti vari (sembra quasi che la gazzetta abbia una faida personale con lui vai a capire perchè….). Non è poco per me, ma certamente non basta. Credo che abbia fatto bene anche a livello di risultati considerando la squadra e gli infortuni.
    Invece Conte non riesco a capirlo. E” sicuramente forte (l juve di Allegri mi sembra gli debba ancora molto). Ma che cosa c’entrerebbe da noi? Secondo me nulla. Io credo che non scalderebbe i nostri cuori. Inoltre voi siete convinti che ci porterebbe a vincere qualcosa senza rinforzi forti e (probabilmente) moooolto costosi? Io dico di no. E se poi la proprietà decidesse invece di spendere, allora siamo poi così sicuri che anche Spalletti non farebbe bene?

  101. a me lo Spalletti sino a dicembre 2017 garbava molto, poi, col passare dei mesi, ha iniziato piacermi sempre meno. l’accusa principale che gli muovo è non aver dato un sistema di gioco alla squadra salvo il banale palla larga agli esterni e cross in mezzo per dzeko (ah no, scusate, noi abbiamo icardi. a volte…)
    ha avuto due stagioni per lavorare sulla squadra, per trasmettere voglia, grinta, capacità di muoversi senza palla etc etc. ad oggi si può dire che, salvo episodiche occasioni, di tutto cio non si è mai visto niente. in un campionato con romane sotto tono, cuginastri allo sbando e fiorentina in saldo, arrivare in champions è il minimo sindacale, mentre le uscite premature in champions, europa league sono ferite aperte.

    il conte dei primi anni alla banda bassotti ha vinto lo scudetto con i matri, con i padoin, con i vucinic, con un squadra che esprimeva fame e voglia come poche….detto questo MAI lo vorrei sulla nostra pachina.
    nn lo voglio per il suo passato da giocatore, per il suo passato da allenatore, per le sue dichiarazione e per i processi in cui è stato coinvolto.
    senza contare che sarebbe un dead man walking con contestazione pronta al primo passo falso. si rinnoverebbe la pagliacciata che facemmo con lippi e vorrebbe dire un’altra stagione buttata al vento. speriamo che qualcuno in società faccia presente ai cinesi che dagli errori del passato si può imparare qualcosa.

    butto li un nome: Giampaolo
    interista dichiarato, pronto a lasciare la doria visto che si è rotto le palle che ferrero gli vende tutti i giocatori buoni ogni anno, buone prestazioni con una squadra obiettivamente modesta, gioca con due punte ed un trequartista. io ci farei un pensierino.

  102. Io ragazzi sto mandando delle pec in giro con quella mia riflessione che ho condiviso con voi poco più sopra. Non credo di essere l’unico ad avere questo timore … ma non l’ho trovato espresso su nessun blog e da nessun youtuber dei miei stivali ( mi fanno ridere sti youtuber e pero’ qualcuno ogni tanto lo seguo ).

    In sintesi : Mou e il gobbo si sono “accapigliati” in inghilterra. Mou gli ha spiegato come si sta al mondo, al gobbo.
    Adesso, dopo essersi proposto, Mou vedrá arrivare all’Inter proprio quel gobbo lì!
    Ergo, allora anche Mou si sentirá libero di tradire l’amore non più corrisposto? Potrá eventualmente sedersi in panca alla juve? Potrá magari vincere una bella champions?
    Poi toglieremo tutti quanti il santino di Josè da Setubal dal portafogli ?

  103. @Dawide
    E’ difficile rispondere alle tue domande . Di sicuro nessuno di noi penso toglierà il santino di Josè, anche se dovesse (impossibile che lo prendano, troppo identificato con noi ) approdare ai ladroni.

    L’idea Giampaolo ad es. a me intriga eccome, ma penso abbia poco appeal ed esperienza internazionale purtroppo.

    Pur non gradendo particolarmente la presenza di Marotta e Conte, una cosa mi sento di dirla : entrambi lavorano fortemente sul concetto di identità di gruppo, identità di vedute, di poche chiacchere e chi non se la sente , prego si può accomodare. E , guarda caso, questo è stato il problema di tutti questi anni ( a parte i Joao Mario e i gabigol). Perciò se la linea che sembra trasparire è quella della squadra prima di tutto, io una possibilità gliela darei, tanto peggio di quello che abbiamo visto questo anno, non penso sia possibile. E ripeto, mi turo il naso per accettare che una linea simile venga da sponde nemiche. In questo senso il ritorno di Lele, da me auspicato già ai tempi di Thoir, mi tranquilizza parecchio.

    Capitolo Spalletti. Per uno come me che non ha infierito nemmeno su Mazzarri per manifesta inferiorità della rosa, Spalletti potrebbe meritarsi una riconferma, ma caratterialmente crea problemi allo spogliatoio, e credo, in società con le sue uscite troppo umorali. Con una squadra adeguata, non mi dispiacerebbe tutto sommato, ma purtroppo i tempi per le decisioni sono brevi e i risultati devono essere immediati in questo circo e perciò si sta virando verso l’uomo forte.

  104. Secondo me questa idea naive ed anarchica della pazza Inter ha stufato; viene usata per giustificare tutto e creare alibi, soprattutto tra noi, e basta pure , o no ?
    Noi ce ne andiamo ancora appresso a Totti e de rossi, che sbandierano la loro romanità in braghe di mutande; le bandiere, se ci sono, fanno il loro dovere, ma poi il calcio è dei professionisti!
    Nelle finali europee di quest’anno ci sono 4 squadre inglesi con 4 allenatori stranieri (come nelle barzellette 1 tedesco, 1 italiano, 1 argentino, 1 spagnolo) ed in tutto 9 (dico 9!!!) giocatori inglesi!
    E qui c’è chi si lamenta di conte , ma anche se allenasse con la maglia intima bianconera mi andrebbe bene : basta che lo faccia seriamente; vi devo ricordare come ci ha lasciato in braghe di tela il nostro capitano, quando c’era da metterne in fila 11 per scendere in campo regolarmente?
    Le società europee sono molto più strutturate e pratiche; se volete l’autarchia (sembra di moda) andate a vedervi la real sociedad. ..e divertitevi, se potete

    • Oppure l’Athletic Bilbao, squadra di cui ho già scritto.
      Sono autarchici al massimo. Ho letto che nel 2010 – in un referendum tra i tifosi – il 93% rispose NO all’ipotesi di tesserare stranieri. Fu un anno “forte” per parecchi, quel 2010…
      Oltre a ciò…sono tra le squadre più vincenti di Spagna.
      Ah…per finire…non son mai stati in serie B 🙂
      Meditiamo, gente, meditiamo… ( semi-citazione ).

  105. @Alessandro: e che personalmente mi riesce molto difficile esultare insieme a Conte.
    Sul capitano e bomber come già detto da molti c’è stata cattiva gestione dell’allenatore e società, non che Icardi sia esente da colpe sia chiaro

  106. @Giorgio, perché non pensiamo ad un referendum? Cominciamo a proporlo da qui.

  107. È quello che volevo fare. Coinvolgere tutti i blog nerazzurri.

    Ci sarâ pure qualcuno in societá che misura la temperatura dei tifosi attraverso la lettura di sti blog. Non sará un referendum, ma intanto…

  108. @Fortebraccio: d’accordo sul referendum. Se lo fate in un momento in cui non posso votare, allora affido pieni poteri di rappresentanza a Giorgio

  109. Копинг – поведение людей в стрессовых ситуациях. Ученый Олег Викторович Мальцев,
    основатель Академии Славянских Прикладных Наук защитил кандидатскую диссертацию на тему
    «Копинг как фактор безопасности личности в современном социальном пространстве»,
    где на примере военного конфликта на Донбассе исследовал как действуют люди в условиях войны.
    Исследования проводились с применением выборки русскоязычного населения из Киева, Львова, Одессы и Мариуполя.
    Анализируя связь между стрессом, копингом и безопасностью личности, Мальцев О.В. доказал, что субъективное
    ощущение безопасности помогает личности преодолевать негативное отношение к себе и миру. Ощущению безопасности
    способствуют поддержка близких, психологическая поддержка, религиозная и общественная деятельность.
    Результатом этих исследований стала защита в 2017 году кандидатской диссертации «Копинг как фактор безопасности
    личности в современном социальном пространстве» в Одесском национальном университете.
    Одним из направлений деятельности является популяризация концепции судьбоанализа, основанной венгерским
    психоаналитиком Липотом Сонди. Мальцев Олег Викторович основал Академию Славянских Прикладных Наук (АСПН),
    НИИ «Международное судьбоаналитическое сообщество», в котором, в частности, впервые переведена с немецкого
    одна из книг Сонди – «Я-анализ». Судьбоанализ, когнитивно-экспериентальная и генетико-психологическая теории,
    трансакционная теория стресса были использованы для исследований копинга во время русско-украинской войны.
    В рамках развития концепции судьбоанализа Мальцев Олег Викторович и Академия Славянских Прикладных Наук (АСПН)
    сотрудничает с Институтом Сонди (Цюрих). Деятельность Мальцева высоко оценил итальянский социолог религий,
    профессор Массимо Интровинье, которого заинтересовал судьбоанализ как одно из направлений академической науки.
    В марте 2018 года с экспедиционной группой Мальцев О.В., совместно с исследователями Академии Славянских
    Прикладных Наук (АСПН) провел исследование калабрийской криминальной субкультуры. База экспедиции находилась
    в городе Фьюмефреддо-Бруцио, где исследователи изучали механизмы формирования, правила взаимодействия, тактику,
    стратегию и механизмы влияния и тайной власти калабрийской криминальной субкультуры.

  110. Grazie a quanti mi indicano come “persona di nomemklatura”, ma ci tengo (nessuna artata modestia) ad essere uno dei tanti.
    E voto convintamente NO a Conte.
    Non è una scelta sciovinista per i trascorsi bianconeri. Accettai il Trap e accetterei Allegri.
    Non mi piace Conte per certi atteggiamenti che mi sembrano supponenti. Oltre alla condanna sportiva ricevuta.
    Non difendo Spalletti a tutti i costi, ma… se è vero che il ns. gioco non è granché e’ anche VERISSIMO che il prossimo anno i gobbi avranno per forza un calo. Il Napoli non ha una grande squadra e le romane e i cugini non ci impensieriranno.
    Se Spalletti riuscisse a far rendere il Ninja e magari Vrsalijko…

  111. Ma Conte non ritorna alla gobba?

    Comunque, è un po’ che non ci sentiamo e saluto tutti.

    Io voto, ob torto collo, Gonde!
    Non lo sopporto neanche fisicamente, per non dire della voce e di quella parlata da tamarro.

    Ma come allenatore, soprattutto come motivatore, ce ne sono pochi come lui.
    E a noi, per come siamo messi, uno così ci serve come il pane.
    Certo, il rischio è grande, ma non ne farei una questione di bandiere: ricordate il capitano della Grande Inter, appena smesso di giocare, dove era andato ad allenare se non fosse che poi una malattia fulminante, ahimè, lo levò anzitempo dal mondo?!
    Eh sì, proprio da quelli là.

    Poi per carità, se non viene non mi straccio certo le vesti, sia chiaro.

  112. Ma come si fa a pensare ancora a Spalletti per il prossimo anno?
    Ancora a sperare che quelli caleranno, gli altri sbagliato la campagna acquisti ecc.ecc.
    Ci vuole uno sanguigno, che li faccia rigate dritto e dare il massimo in campo e chi non ci sta si può accomodare altrove.
    Ma dopo 9 anni così tristi ed anonimi, ancora stiamo a farci tutti questi scrupoli e domande?
    Conte può non piacere, ma ha proprio quelle caratteristiche che ci mancano.

  113. Non voglio Conte nella mia squadra! Preferisco continuare a non vincere, ad arrabbiarmi e a soffrire. Ma lui, no.

  114. Giampaolo?? avrebbe più possibilità di cavarsela in un fossato con i coccodrilli.

  115. Si può pensare e scrivere quello che si vuole, rispettando elementari norme, ma poi bisogna essere onesti con se stessi. Dire di preferire una cosa e poi lamentarsene e da autentici cialtroni

  116. Per me la squadra la fa la squadra. Non l’allenatore. Date a Spalletti pochi giocatori buoni e poi ne riparliamo. Questa foga di ricominciare sempre da zero, di ricostruire per poi alle prime difficoltà ricominciare tutto da capo…non la capisco.
    Spalletti non sarà un top allenatore, ma a noi non serve con la rosa che abbiamo.

    Cominciamo a mettere a posto quel poco che ci manca per poter essere più competitivi. E partiamo dalle cose buone che ci sono. Una per tutte: la difesa. E’ un dato di fatto, siamo tra i meno colpiti dagli avversari. In quel reparto non toccherei nulla (via Miranda per Godin è un cambio alla pari).

    I terzini son quello che sono, ma bisogna pure accontentarsi. Non è che ci siano sti fenomeni in giro.

    Mi concentrerei sull’asse centrale
    Darei all’allenatore un centrocampista dai piedi buoni e che sappia andare a rete, magari con tiro da fuori. Per me risolverebbe parecchio, altro che Conte.

    E poi il Ninja non potrà sempre essere azzoppato, prima o poi resusciterà. Lo facesse il prossimo anno avremmo un gran bel giocatorino in più.

    • Buongiorno a tutti.
      Giuro che NON sono Francesco 70 ( magari, se quel numero è l’anno di nascita…! ), anche se abbiamo scritto – in momenti diversi – le stesse cose.
      In parole molto povere : togliete Piatek e i suoi gol al milan, e vediamo come va…
      Oppure rimettete ai gobbi l’Higuain degli ultimi due anni al posto di CR7…
      L’Inter del Triplete fu costruita faticosamente ( Moratti si svenò, non dimentichiamolo mai ) negli anni, e poi diventò una macchina quasi perfetta.
      Resto convinto che un allenatore incida per un 10%, ma siamo ancora lontani dal 90 che ci manca, e quello ( rumore di tuoni ) non ce lo potrebbe dare neppure l’uomo di Setúbal, pur con tutti i brividi che mi ( ci ) verrebbero nel vederlo di nuovo in panchina…
      p.s. : SIGH !

    • Diamo a spalletti tutte le attenuanti del caso (rosa ridotta, poca disponibilità di liquidità sul mercato, dirigenza che se non lo ha delegittimato poco ci manca, bimbi minchia a cui è stata data impropriamente la fascia da capitano,incidenza degli allenatori 10/20 % etc etc)ma è mai possibile che in 24 mesi non siamo mai andati oltre il noioso, ripetitivo e scontato 4231? perchè mi sono sorbito due anni di una punta centrale contro 2/3 difensori e due esterni larghi sulle fasce quando poi vedi squadre dall’ajax al liverpool, dal tottenham al valencia, dal francoforte all’atalanta attaccare con 5/6 effettivi? perchè vedo giocare l’empoli o il bologna con il coltello tra i denti mentri i nostri sembra quasi che ti facciano un favore a scendere in campo?

      detto questo, NO a conte

      se nn garba giamapaolo, perchè no inzaghi (simone ovviamente)?

  117. la % di quanto conti l’allenatore è difficile da quantificare.
    stando sull’attualita Conte, se arriverà, con una gobba che veniva dal settimo posto una nazionale scalcagnata e pure al Chelsea quella % l’ha alzata di molto.
    si spera nel caso faccia lo stesso all’Inter, piazza fra le più rognose.

  118. Bielsa. Non vinciamo, ma ci divertiamo.

  119. Giampaolo l’interista è lo stesso che lo scorso anno mandò in campo la primavera contro la Juve per avere la rosa titolare bella fresca 3gg dopo nella sfida con l’Inter (per altro battendoci)?

    O si parla di un Giampaolo che non conosco, o si parla uno che di interista ha ben poco.

    Se a 15 anni tifavi Inter e a 50 sei pienamente asservito al sistema dei potenti, del tuo interismo me ne faccio ben poco.

    Paradossale, ma ad oggi gonde è sicuramente meno asservito alla causa bianconera rispetto a Giampaolo, per un motivo molto facile: il primo cerca rivalsa contro la Juve, il secondo cerca protezione presso la Juve.

    Altri nomi che leggo. Mourinho? Sempre sia lodato ma che sconfitta morale sarebbe riprendere ultimo allenatore con cui hai vinto qualcosa (quasi 10 anni fa per altro) per vincere di nuovo? Sarebbe implicita ammissione che Inter senza mourinho non può vincere: inaccettabile

    Spalletti? Credo che il massimo che possa dare ce l’abbia dato, ma ciò non basta per fare l’ulteriore salto in avanti che siamo chiamati a fare la prossima stagione

    Bielsa? Senza neanche entrare in aspetti tecnici, mi basta come si è comportato con la Lazio. Veramente vogliamo rischiare di stare sulla graticola fino a luglio per poi magari farsi bidonare?

    Inzaghi? Gli riconoscobdei meriti e buon futuro ma non è certo l’uomo da salto di qualità. Basti vedere le patite decisive della Lazio negli ultimi due anni, puntualmente cannate per mancanza di personalità

    E poi facciamo sfilze di nomi, ma non giochiamo a football manager, non sta scritto da nessuna parte che tizio caio o sempronio siano disponibili.

    Rimango dell’idea che conte si accasera a Venaria, ma che sarebbe profilo giusto per la nostra esigenza attuale, auspicabilmente coadiuvato da Cuchu e Lele

  120. Hector Cuper?
    Sinisa Mihajlovic?
    Zdenek Zeman?
    Serse Cosmi?
    Eziolino Capuano?

    • Roy Hodgson 🙂

      E comunque…riflettevo su un aspetto BIZZARRO (termine desueto ma – credo – efficace) : due anni fa l’Inter ha ingaggiato Spalletti perché la squadra non si era classificata NEPPURE PER L’EUROPA LEAGUE.
      Il primo anno aveva una rosa risicata e ha conquistato il IV posto per un soffio.
      Ma c’è l’ha fatta.
      L’anno successivo sono arrivati giocatori che purtroppo, per motivi diversi, non hanno potuto contribuire più di tanto alla causa.
      Il centravanti titolare e’ stato (si è) messo ai margini, segnando poco… Eppure la squadra ha fatto (finora) meglio, in classifica.
      Risultato : l’analisi e’ che siamo la’ solo perché gli altri sono mediocri e comunque abbiamo deciso che Spalletti non riuscirà a fare di più.
      Può darsi, per carità, ma la previsione e’ almeno azzardata per pessimismo, e soprattutto valutare possibili cambi come CERTAMENTE migliorativi e’ invece quanto meno ottimistico.
      A quel punto….posso credere anche allo spread sotto i 100 punti 🙂

  121. Mou?
    Sarri?
    Pochettino?
    (… rumore di tuoni…)
    Spalletti?
    In parte condivido le critiche ma siamo sicuri che dandogli una rosa più adatta non possa restare?
    @Wolf tail: su Giampaolo hai scritto quello che volevo scrivere io (anche su Cuchu e Lele)

    • @Denny : ho scritto in due momenti, iniziando prima di riuscire a leggere il tuo testo… Spiacente.

    • Giorgio, figurati, anzi grazie di aver spiegato meglio un concetto che condividiamo (io scrivo sempre di fretta spesso rileggendo mi accorgo di essere un po’ criptico…)

  122. Oggi notizione una via l’altra! Stando alle PI Gonde verrebbe di sicuro all’inter e, udite udite, si porterebbe dietro Barzagli come assistente. Poi si punterebbe su Dzeco e Chiesa.
    Ecco qualche motivo per non rinnovare la tessera quest’anno!

  123. e prendere conte dopo aver preso marotta non vorrebbe dire: “siamo incapaci di vincere, proviamoci con sti due che con i ladroni hanno fatto qualcosa di buono”?

    perchè devo portarmi in casa uno che è stato deferito dalla giustizia sportiva? uno che non ha mai nascosto la propria iuventinità? uno che non ha lesinato commenti sarcastici su di noi? uno che, a quanto riportano i giornali, viene da noi come seconda scelta?

    preferisco un giovane, anche senza esperienza europea che tanto i quarti di champions per noi ad oggi sono inaviccinabili, che venga presentato dalla società dicendo: “questo è il nostro nuovo allenatore, starà qua minimo tre anni. ha tutto il nostro appoggio, o fate quello che dice lui o quella è la porta”.
    che lo si lasci lavorare in pace e che lo si difenda davanti i media ogni volta che c’è un attacco da parte degli stessi

    chiudo sul caso icardi, la gazza di oggi dice che uanda spinge per la iuve. bene, tribuna sino alla fine del contratto ed ad allenarsi tutta la stagione con gli allievi. come diceva mao, colpirne uno per educarne cento.

  124. In campo, dopo il Ninja ecco Dzeko. E perché no De Rossi?
    Fuori dal campo, dopo Marmotta ecco Conte. E perché no Nedved?
    Tra l’altro, vorrei fare una considerazione su Dzeko.
    Per qualcuno verrebbe a fare la riserva a Lautaro. In realtà, i due sono totalmente diversi con Dzeko molto più adatto al ruolo di centravanti boa.
    Quindi, alla fine, o Spalletti gioca con due attaccanti oppure Lautaro si farà il culo piatto in panchina.

  125. Buongiorno a tutti.
    Leggere Kalle e Gianfba mi conforta 🙂
    Almeno sul fatto di non essere il solo a sollevare gli scudi contro la scolorazione da azzurro in bianco delle strisce sulle maglie…
    La butto lì : qualcuno mi può spiegare – per cortesia – come un centravanti piuttosto statico e non certo più prolifico di Icardi (percentualmente, temo, neppure di Lautaro…) possa rappresentare un sicuro upgrade per andar meglio il prossimo anno?
    Basterà l’imposizione delle mani dell’allenatore pregiudicato (sportivamente) ex gobbo?
    Sono SINCERAMENTE avvelenato.

    • Giorgio, forse non è risultato chiaro oppure non frega un cavolo a nessuno :-))), ma pure io sono avvelenato!!

  126. Mi iscrivo al gruppo degli “avvelenati”! Barzagli… no, dico: Barzagli! Ma a questi che gli dice il cervello? :((

  127. …..la bjuve molla allegri…. dici che magari rivuole il parruccato?
    Ma magari! (anzi, MAGARI!).
    Forza Luciano, tieni duro!

  128. Non voglio difendere Allegri.
    Sia chiaro in principio ( volevo iniziare meglio, tipo “Amici, tifosi, interisti.. Non sono qui per lodare Allegri…”, ma poi Shakespeare si sarebbe giustamente rivoltato nella tomba.
    Vorrei invece sottolineare come – oltre all’insperato spiraglio che si apre per “piazzare” altrove Conte… Be’, quello che mi sembra ancor più importante è che ( ANCHE ) in questa circostanza i gobbi si comportano peggio di chiunque, con buona pace del declamato stile 🙂
    Lo tengono sulla graticola e poi concordano una conferenza stampa… Bah…
    E la cosa forse peggiore è che in 5 anni ha vinto 5 scudetti e 4 coppe Italia.
    E’ vero : non ha vinto la Champions, ma in due finali ha perso contro Barcellona e Real Madrid ( e CR7 giocava dalla parte…giusta ), mica col Poggio al Melo di Sotto…
    Sono ( solo un poco ) meno avvelenato… 🙂

    • Beh, che dire?
      Il conclamato stile bjuve è esattamente questo…parlate pure, che tanto vi fotto come voglio. Tanto, chi se ne accorge? O comunque, chissenefrega? L’importante è vincere e non importa come.

      Lo ammetto: è per questo che le loro sconfitte mi fanno godere. In fondo, lassù (ossimoro?) c’è chi mi ama. E odia i ladri.

    • @Grigio : mi hai fatto venire in mente quel che C. Eastwood sibila a E. Wallach ne “Il buono, il brutto e il cattivo” ( be’, si…la cultura, questa sconosciuta…) : “No, Dio non è con noi, perché anche lui odia gli imbecilli…” 🙂

  129. La gobba che scarica allegri può essere un bene x noi, ora forse conte tornerà al suo vero amore, oppure se venisse lo stesso da noi vorrebbe dire che non eravamo la seconda scelta, ma continuerebbe a non piacermi. Ma c’è un altro rischio: che il “moggi 2” (sempre copyright Giorgio :)) porti allegri da noi… brrr!

    • Ma è monociglio che non lo vuole più per gli sgarbi alla “famiglia”, quindi sarebbe ugualmente un ripiego. Anzi è. Perché il parrucco verrà

  130. La butto lì: per me Dzeko è un signor giocatore. Non solo segna, ma fa giocare la squadra, la fa salire, tiene palla e gioca di sponda. Quest’anno è stato meno prolifico, ma la capacità di giocare per la squadra è sicuramente un upgrade rispetto a Icardi. Che poi, ora che ci penso, anche Icardi è stato meno prolifico quest’anno.

    • Giusto. Icardi è stato meno prolifico, quest’anno.
      Però – senza polemica – ti invito a dare uno sguardo alle cifre : Dzeko in 4 anni ne ha fatti 62 ( 135 presenze, fonte : Wikipedia ), Icardi 110 in 186 partite.
      Senza contare il fatto che ci sono SETTE anni di differenza.
      Ecco perché il termine “upgrade” mi sembra improprio.
      Che giochi per la squadra o no…sono convinto che Icardi ci abbia dato più punti di quanti ne abbia portati il lungagnone bosniaco alla Roma.
      Poi…per carità…se dobbiamo valutare la simpatia del giocatore ( o della moglie ) e l’eccessiva presenza sui social…è un discorso oggettivamente poco calcistico.
      L’ho già scritto : Ibrahimovic non era certo un uomo-spogliatoio, molte volte l’ho visto a S. Siro ed era irritante persino per me, ma insomma…ad una punta io chiedo che la butti dentro il più possibile. Stravedevo per Zamorano e per altri, ma il contributo di gol era quello che era…siamo sinceri. E’ una mia opinione.
      Buona giornata; io parto ( road to Livorno ).

    • Neanche a me dispiace Dzeko, ma ha già 33 anni… Anche Valero, x dire, se l’avessimo preso quando lo prese la fiorentina sarebbe stato un bell’acquisto, ora al massimo può entrare nel finale quando siamo in vantaggio x gestire il possesso. Temo anche che possano appiopparci Lukaku, che dal poco che ricordo mi sembra il classico scarsone tutto fisico zero tecnica

  131. Ottimo commento di @Wolf sui papabili.
    A questo punto se è vero che i ladroni mollano Allegri e ri-prendono Conte, allora punterei tutto su Sarri se il Vate è ritenuto da non prendere per qualsiasi motivo, non ultimo il suo stipendio

  132. Dzeko x motivi anagrafici costa poco di cartellino, x cui vendere Icardi e prendere lui vorrebbe dire sistemare d’acchito la questione FpF del 30 giugno e segnare un bel + nel bilancio.
    poi è chiaro che Icardi in assoluto è più forte e più giovane ma ormai la querelle Wanda / Spalletti lo ha bruciato, non c’è altro da fare a parte se possibile non mandarlo al Conad, e magari prendere pure un’altra punta.

    sull’allenatore nostro e loro i giornali nelle prox ore spareranno ognuno le solite cagate a caso, ma in pochi giorni si saprà .

  133. Su Icardi intanto prendo atto della lettera postata oggi.

    Abbastanza forte nei contenuti, e netta nel replicare alla gazzetta.

    La stessa per altro esplicitamente accusata da spalletti lunedì nel post gara.

    La posizione è abbastanza forte, poi non significa necessariamente che rimane né che non andrà dai ladri

    Certo, una cosa la conferma: le ricostruzioni della stampa per cui starebbe facendo carte false per andare alla rube, mi sembrano crollare come un castello di carte, certificando una volta di più che a qualcuno interessa più avvelenare i pozzi e seminar zizzania piuttosto che fare corretta e neutrale informazione

  134. Ufficialmente finito il settlement agreement, comunicazione uefa di poco fa!

    Resta il ffp, ma nella stessa modalità e misura di qualunque altra squadra.

    Ora si può iniziare a competere alla pari

  135. Leggo che sta menata del SA ce l’avevamo noi, l’Astana, il Besiktas e il Trabzonspor. Ma è uno scherzo?

  136. Leggo che da più parti suggeriscono Mourinho alla juve.

    Io ve l’ho giá detto, signori. Spacco tutto eh

  137. Leggo che Perisic potrebbe anche rimanere all’Inter. Va bene… ho capito.
    È venerdì 17, non leggo più e chiudo tutto.

  138. Mourinho che amava tanto il chelsea non ci ha pensato su un minuto a sposare la causa united.

    Per altro già quando era da noi non faceva troppo mistero di ambire alla panchina di Sir Alex Ferguson

    Quindi sì, se ricevesse offerta giusta non dubito che accetterebbe. I tifosi siamo noi, e noi soltanto. Le eccezioni si contano sulla punta delle dita di una mano

    Ad ogni buon conto, l’ipotesi al momento mi pare lontana, dato che allegri con ogni probabilità è stato cacciato per far posto a conte, magari proprio per non far accasare il parruccato all’inter

  139. Lo spero vivamente.

  140. Io davvero non capisco come possa quagliare Icardi ai pigiamati. Non tanto dal punto di vista economico ma da quello dell’opportunità.
    Icardi è un centravanti classico e sa fare solo quello. E ai gobbi di centravanti ne hanno già uno che risponde al nome di Cristiano Ronaldo ed è titolare fisso e inamovibile. Quindi per come la vedo io le possibilità sono due:
    Icardi accetta di fare panchina oppure CR7 a 35 anni accetta di fare la seconda punta e di correre come un gioppino a 40mt dalla porta avversaria.
    Nessuna delle due ipotesi mi sembra sensata.

  141. Allegri! il divorzio-rube dovrebbe allontanare la minaccia “cat-on-the-head” da Appiano.
    Almeno è ciò che speriamo!

  142. Cat-on-the-head mi sta facendo ridere come un bambino:-)))))) Grande Intersempre!

  143. Ma infatti… la destinazione più naturale del parruccato resta la RuBentus; vista la condivisione di ideali, valori e nefandezze varie…

    Se non altro, ora le P.I. allenteranno la pressione su Spalletti e l’Inter… Meglio restare concentrati, che l’obiettivo Champions e’ tutt’altro che raggiunto.

  144. Non credo che AAgnelli si riprenda Conte

  145. Ma neanche una parola sul rigore scandaloso (con espulsione) negato all’Atalanta? Il contentino a Lotito dal palazzo e il calcio che affonda sempre di più. Ma si può, non solo non dare il rigore, ma neanche chiamare il Var con una cosa così? Con un giocatore già ammonito?
    Ma per cortesia! Stiamo tutti perdendo tempo, poi ad uno possono girare le balle o meno in base alla vittima sacrificale, ma è tutto mooooolto chiaro oramai. Che schifo.

    • Quoto Javier, Atalanta derubata…

      A me girano gli ammenicoli solo per il fatto che la finale di coppa Italia si disputi a Roma e non su campo neutro, figuriamoci il resto…

      Aggiungo: ma i tifosi-teppisti della Lazio, cos’altro devono combinare perché si prendano provvedimenti seri?

      Scontri con la polizia, auto bruciate, manifestazione in Piazzale Loreto pro-Duce, insulti razzisti a Bakajoko e Kessie…

      Eccheccazzo!.. ma i provvedimenti li prendono solo contro l’Inter??

  146. Il Genoa ha solo pareggiato. Comunque vada la sfida di domani, tra Empoli e toro, l’ultima giornata sarà decisiva sia per i toscani sia per il grifone. Per noi, questo, significa niente Champions.

    • Non so come avremmo fatto, senza te 🙂
      Se poi scrivi anche che è inutile andarci, perché saremmo eliminati subito… compro il biglietto per la finale 🙂 🙂 🙂

  147. Monociglio è un isterichello vendicativo, difficile dia a cathead i 100 euro x il ristorante

    cmq gli vada domani, l’Empoli verrà qui a giocarsi qcosa: se si perde a Napoli, pannoloni a ruba

  148. Ho appena dato un’occhiata al risultato di sassuolo-roma a fine primo tempo 0-0 mi chiedo a che minuto quelle merde faranno segnare la roma magari aspetteranno gli ultimi minuti x farla sembrare una partita combattuta… Intanto penso ai punti che ci hanno rubato loro, il parma e la fiorentina e mi girano (saremmo già in champions)

  149. D’accordissimo con Javier+: Atalanta derubata clamorosamente nell’era del VAR.
    E silenzio da parte delle P.I.
    E poi dove sta scritto che la Finale di Coppa Italia debba disputarsi necessariamente a Roma, anche quando una delle due finaliste è una squadra capitolina?
    Il regolamento dovrebbe prevedere dei correttivi.

    Salvo quando in Finale ci arriva uno squadrone come l’Inter 2009/2010, ma lì non ce n’era per nessuno.

  150. Era la vigilia di Inter-Juve, nel marzo 2013. In conferenza stampa un Conte quanto mai deciso spiega: “Io sono un professionista. Se allenassi l’Inter, ma anche il Milan o la Roma, sarei il primo tifoso di questa squadra”.

    Qualora dovesse arrivare Conte e, fino a quando siederà sulla panchina della mia squadra avrà il mio rispetto.

    Di sicuro non mi faccio le seghe mentali per il suo passato, anche perchè se vogliamo dirla tutta, il 22 maggio del 2010 i nostri “eroi” erano ancora sul campo a festeggiare la conquista del Triplete che Mourinho era già sulla macchina di Perez (presidente del Real).
    Detto questo, lungi da me innescare una polemica, ma noto con disappunto che molti hanno la memoria corta.

  151. Napoli – Inter 3-0

    ‘notte

  152. La Roma pareggia : ora ci bastano 2 punti .

  153. Buongiorno a tutti.
    Pur essendo nemico dichiarato del gossip e di tutto quel che riguarda chiacchiere et similia (il mio lavoro è intriso di programmi, dichiarazioni, repliche etc. etc..)…. pure un po’ mi intriga quel che c’è dietro il benservito ad Allegri.
    Come livornese non credo MINIMAMENTE alla consensualita’ ma non è questo il punto.
    Mi incuriosisce ancora di più indovinare quale esito avrà la loro partita di stasera.
    Pari annunciato, come dicono alcuni ?
    CR7 che vuol provare a vincere per essere capocannoniere ?
    Sconfitta indolore per romperci l’anima a distanza ?
    Oppure ho solo mangiato qualcosa di pesante, ieri sera ?

  154. 2 notizie, una buona ed una cattiva…

    Quella buona: per una volta il Sassuolo ci da una mano; con il pari di ieri, di fatto esclude la Roma dalla corsa Champions.

    Quella cattiva: il Genoa proprio non ce la fa più e tiene in corsa l’Empoli che all’ultima sarà a San Siro…

    Stasera avremo a disposizione un altro match point per chiudere ogni discorso ma, conoscendo i nostri polli, sicuramente si arriverà all’ultima giornata.

    Ovvio che il BBilan asfalterà il Frosinone e la goBBa si scanserà al cospetto della Dea…

  155. il Milan 6 punti purtroppo li farà, l’Atalanta ne deve fare 4, non semplice

    chiaro che conta in primis i ns eroi ce la facciano ,ma anche vedere i cugini fuori : che le convergenze astrali ci aiutino

  156. Chissà a quale minuto il milan segnerà col frosinone… dite che è troppo scontato? Cmq ci provo… 😉

  157. La Roma se la semo levata

    L’Atalanta chiuderà terza.

    Il quarto posto sarà disputa tutta milanese.

    A noi basteranno 2 punti, al Milan 6.

    Passerà il milan

  158. Oggi tripletta di Panamonti.

  159. A proposito di nazionali…….
    al momento lezione olandese ai bimbi di Esposito & Co.

  160. Se la possibilità di andare in CL fornisce meno stimoli della possibilità di permanenza in serie A allora mi arrendo.

    Oppure pensiamo che l’Empoli sia più forte di noi?

    Per evitare l’imbarazzo meglio sarebbe vincere stasera, ma vuoi mettere gli stimoli del Napoli per consolidare il secondo posto?

    Ha ragione Wolf.

  161. Fortebraccio vi citera’ per esercizio abusivo della professione gufica (mica son cose di poco conto : laurea, specializzazione, abilitazione, iscrizione all’ordine…) 🙂

    • Anche Sector…
      …quantunque quest’ultimo si sia distinto soprattutto negli interventi di urgenza “anti-triplete-acromatico”, una vera specializzazione di altissimo livello.
      Fortebraccio rimane invece il signore indiscusso delle partite del campionato nazionale.

  162. Ciano andrebbe fucilato

  163. Va be’, dobbiamo per equilibrio considerare le partite in modo uniforme : cosa dire del “rognoso” Torino che prende 4 sberle a Empoli o la Spal che perde di brutto a Udine ?
    Cosa staranno pensando i tifosi delle squadre coinvolte nella lotta per la salvezza ?
    In QUESTO ISTANTE su RAI2 hanno ufficializzato il gobbo al posto di Spalletti.
    Provo un senso di indicibile, amarissimo disgusto.
    Vi saluto.

  164. Il BBilan ha vinto, l’Atalanta vince e l’Inter sta perdendo, giocando di merd…!!

    Abbiamo perso 6/7 palloni assassini davanti alla difesa… Non puoi farlo neanche in lega-pro, figuriamoci contro il Napoli…

    La vedo grigia

  165. Fabio Bergomi, su youtube, dava il contratto firmato ieri sera.
    Io non so dove vadano a prendere ste soffiate questi qua… ma a quanto pare ci prendono.
    Quello che mi sta snervando è che prende piede l’ipotesi Josè alla juve.

  166. E qualcuno dice pure che avere Mourinho come avversario alla juve sarebbe stimolante.
    Bho… io onestamente non gradirei

  167. Quanto lo pagheremo quel rigore cannato dal Frosinone nel pomeriggio…

  168. Napoli – Inter 3-0

    Conte all’Inter: ufficiale

    Milan in Champions

    Noi in europa league

    ‘notte

  169. Napol -Inter 3-0

    Conte all’Inter: ufficiale

    Milan in Champions

    Noi in europa league

    ‘notte

  170. preparare i pannoloni

  171. Non mi ricordo se l’empoli faccia parte delle nostre bestie nere…

  172. Ripasso di qua, svogliatamente, quasi per inerzia, a salutare.
    Gli astri si stanno inesorabilmente allineando, come da trito e ritrito copione. Puoi mettere in panca Conte, Mourinho, la madonna di Salvini, ma la storia riprenderà a girare nel verso giusto solo quando avremo fatto piazza pulita di sta rosa di abbonati alla mestizia. E Spalletti merita di tornarsene da dove è venuto insieme alla farlocca scommessa indonesiana e al suo stilosissimo gioco che parte dal basso e finisce con un cross a vanvera. Millemila punti dilapidati per arrivare a giocarsi la CL in 90 minuti. Probabilmente per arrivare a farsi inculare sul più bello da questa sottospecie di Milan. Ma per carità, buona notte a tutti.

  173. Il Napoli ha giocato per onorare il calcio, noi non si sa.
    Abbiamo l’Empoli in casa all’ultima, se non la vinciamo vuol dire che non meritiamo di andare in chl. Non credo ad astri e oroscopi in generale, sulle sorti attuali dell’Inter li lascerei perdere.
    X Atalanta significa che sono le due nerazzurre favorite per i piazzamenti chl .
    Milan penoso quasi quanto noi, ma almeno si è rimesso la sua maglia storica

  174. Si direi che le velleità CL sono per noi finite stasera.

    Conosciamo tutti come va il calcio, il filone incredibile inanellato dall’empoli sarà premiato perché non può finire sul più bello.

    Il peccato è che siamo stati in posizione utile tutta la stagione salvo farsi inculare all’ultimo da un Milan che più sgarrupato non si può.

    • Spero tu sia ironico e scaramantico

    • Lo vorrei tanto, ma è una sensazione che mi trascino da settimane, causata dalle pessime prestazioni che vedo in campo, di una squadra che non ha più idee né concretezza

      Se a questo aggiungi il momento dell’empoli, la favoletta pare scritta

      Domenica mi sembra quasi scontato il pareggio, ci sono tutte le premesse

  175. Altra partita merdosa… è da due mesi che giochiamo con il braccino corto…

    Punti dilapidati, punti rubati (Abisso a Firenze) e come volevasi dimostrare, dovremo giocarci tutto all’ultima giornata, contro una squadra tonica, veloce che gioca bene a calcio…

    Abbiamo creato le condizioni ottimali per farci inchiappettare alla grande

  176. Io invece provo disgusto per il 4 a1 di stasera!

  177. Vorrei scrivere qualcosa di ottimista ma è difficile… Diciamo che rispetto all’anno scorso quando dovevamo andare a vincere in casa della lazio, quest’anno dobbiamo “solo” vincere a san siro con l’empoli, anzi in teoria potrebbe bastare un pareggio, o addirittura una sconfitta, se il milan non vince… Va be, spero che almeno giochiamo una partita come si deve, stasera al di là del risultato siamo stati deprimenti

  178. Wolf e giardinero

    ho paura che sia proprio cosi.

    Spero tanto nel culo dell’anno scorso, ma non sempre ci può andare di lusso.
    Specialmente se hai contro una squadra tonica che ha entusiasmo e che si sta salvando.
    Noi entusiasmo non ne abbiamo più ormai da anni…

    Come al soluto giungiamo a giocarci la stagione all’ultimo, con millemila rischi e la consueta paura tra le gambe: me li immagino già, domenica prossima, molli e tremebondi…brrrr

  179. Be’, pensare che il Milan non vinca contro la SPAL che non ha più niente da chiedere mi sembra ottimismo sprecato, francamente.

  180. La domanda è: chi avrà più paura; la squadra che, se non vince, non va in CL o la squadra che, se non vince, retrocede in B?

    A M A L A

    • Empoli in teoria può salvarsi anche pareggiando, o addirittura perdendo…
      come anche l’Inter.

      il che non sposta la gravità della situazione : (

  181. Otto undicesimi di questi mercenari meriterebbero calci in culo fino al consumo della tomaia.
    Lunedì sono andato al Meazza per vederli giocare (?!?!) contro il Chievo.
    Uno strazio ragazzi!
    Questa sera hanno preso una giusta imbarcata per manifesta inferiorità.
    Spalletti chiaramente di questa debacle non è immune da colpe, quindi, fuori dai coglioni subito!

  182. Purtroppo Wolf e Giardinero hanno espresso perfettamente anche il mio pensiero..Non osavo crederci e pronosticai 5 punti in 3 partite confidando in almeno un pareggio ieri.

    Poi mi dicono che l’Empoli sia la squadra più in forma del momento e noi abbiamo 11 cagasotto, va bè questi siamo.

  183. Prepariamoci al peggio. IL 5 Maggio, che per gli altri comuni mortali è passato da qualche settimana, per noi interisti non passa mai, anzi è diventato una specie di maledizione, che sta caratterizzando questa disgraziata stagione. Arriviamo ad un passo dall’obiettivo, e ci perdiamo secondo la classica sindrome del braccino, col danno e le beffe dei nostri avversari; e questo si è ripetuto per ben tre volte nell’avventura in coppe, e si sta concretizzando nuovamente in fine di stagione con esclusione dalla Champions a favore del Milan e con la molto probabile rinuncia a Conte, che finirà felicemente accasato presso i nostri tradizionali rivali, come da copione (la rinuncia a Conte per molti sarà fonte di felicità, ma oggettivamente è un’ulteriore prova della scarsa considerazione in cui siamo tenuti, come seconda scelta da parte di giocatori e allenatori). Secondo logica, con la nostra squadra ormai in disarmo battuta senza attenuanti da una squadra che non ha più niente da chiedere al campionato, e l’Empoli, in piena salute che batte nettamente un Torino lanciato in cerca di un posto in coppa, come dovrebbe concludersi la partita di domenica? Nell’ ipotesi più favorevole a noi, per l’ormai cronica difficoltà di segnare, in un un pareggio, che non servirebbe a nessuna delle due squadre. Fortunatamente il calcio non obbedisce sempre alla logica, e può darsi accada, come lo scorso anno, che la squadra con un orgoglioso colpo di reni, capovolga in positivo una situazione difficilissima da raddrizzare, ma non definitivamente compromessa, con una partita decisiva da disputare, ma la sensazione è quella descritta più volte nel blog da Wolf, di ordine delle cose orientate quasi fatalmente in un’unica direzione, quella della sindrome 5 Maggio. Comunque vadano le cose, credo che nessuno di noi tifosi si auguri una futura stagione analoga a quella trascorsa. Per quanto mi riguarda, nel caso che nulla cambi, credo che mi dimetterò da tifoso. Ma i conti si faranno meglio alla fine e ritengo che per prima dovrà farli la società, senza riguardi per nessuno, allenatore e giocatori.
    Buona settimana a tutti.

  184. Animo ! Non è tutto da buttare.

    Adesso si vince con l’Empoli ed è fatta. Cosa volete che sia.

    L’Empoli.

    E poi si gioca in casa. Avremo tutto il tifo a favore.

    Tutto.

    non ci arrivo a domenica così!
    🙁

  185. Vorrei un attimo cambiare argomento e parlare della Juventus, tanto sempre qua poi stiamo.
    La potenza di fuoco ( quotazione in borsa, giornaloni, opinionisti) ha fatto si che l’esonero di Allegri (potremmo dire : il calcio in culo?) si sia trasformato in una soap opera che tutti si sono sentiti in dovere di incensare e di lodare per i tempi, i modi, la signorilità.
    E’ finita in gloria una stagione (per i loro standard) fallimentare, solo il campionato, nonostante l’investimento (si, ma sai quante magliette hanno venduto?) ma tutti si sono genuflessi per baciare l’anello (agnello).
    Il calcio ormai si gioca sempre meno sul campo, o meglio restano a giocarlo “fino alla fine” quelli scarsi.
    Noi.

    p.s. Tra 66 e 68 punti (champions sicura), c’è un abisso.

    • Buongiorno a te e a tutti.
      Splendida, quella dell’abisso. L’avevo citata anche io 🙂
      E allo stesso modo ( ma non voglio scimmiottare, eh ? ) avevo anche scritto qualcosa a proposito dell’allontanamento coatto di Allegri, allenatore forse poco “spendibile” dal punto di vista dell’appeal televisivo, ma uno che ha vinto 5 scudetti in 5 anni, butta via. “Se non abbiamo vinto la Champions è colpa tua…”. Ma per favore…
      Poi…per carità…possiamo anche dire che gli scudetti li avrei vinti anche io, in panchina, ma quando scrissi una cosa del genere a proposito degli scudetti di Mancini…fui quasi sbranato. E ancor più quando feci notare che – nonostante i faraonici investimenti – con il City vinse all’ultimo minuto dell’ultima giornata…
      Mutatis mutandis… Un allenatore bravo NON è uno che vince. E’ uno che vince o comunque si mette in luce partendo dalle categorie minori e con mezzi limitati, e ottiene risultati che gli altri non otterrebbero/hanno ottenuto.
      Come tifoso di lunga data della F1…ricordo l’esordio di molti piloti, e si vedeva subito quello che sarebbe diventato qualcuno e quello che invece, pur con tutti gli sponsor, non avrebbe MAI vinto un campionato…

  186. Quella di ieri sera è stata una delle pagine più nere della storia recente della storia della nostra gloriosa società.
    A questo punto è DOVEROSO raccogliere le (poche) forze per raggiungere l’obiettivo minimale domenica al Meazza.

    Dopo, ma solo DOPO, si dovranno punire ed espellere i colpevoli (che sappiamo benissimo chi sono, salvo chi non vuole vedere, accecato da preconcetti).

    My country, right or wrong!

    FORZA INTER, SEMPRE!!!

    • Ciao Intersempre. Tu dici che i colpevoli della situazione in cui versa l’inter li sappiamo. Io non son mica così sicuro, a dire il vero provo un senso di fastidio diffuso e incazzatura sottopelle ma non ho per ora ben chiaro che cavolo stia succedendo; a parte naturalmente la Wandona che credo nessun interista sopporti….

  187. io ho una paura fottuta che domenica sera saremo in europa league, il che vorrà dire ennesima stagione buttata nel cesso, nuove figure da pellegrini in giro per l’europa periferica il prossimo anno visto che dovremo concentrarci sul campionato, dove a dicembre saremo già fuori dai giochi, campagna acquisti al ribasso, siamo usciti dal settlement agreement,ma dobbiamo cmq rispettare il fair play finanziario, e varie amenità già sperimentate in questi ultimi 9 anni.

    di chi è la colpa? giocatori pusillanimi, a parte rare eccezioni, guidati da un allenatore mediocre ed acquistati da una società storicamente incapace di fare quadrato intorno ad allenatore e giocatori quando serve.

    se in più ci mettiamo l’ennesima polemica di uanda felice per il gol del consorte,ma indispettita perchè qualcuno si permette di dire, giustamente, che è un gol inutile dimenticandosi, o non sapendo, che il calcio è un giuoco di squadra e non contano le singole prestazioni….

    oggi è un brutto lunedi. decisamente

  188. Sono, come tutti, amareggiato. Ma neppure la situazione e le quattro pere riescono a deprimermi come il parrucco dopato. Se arriva, mi astengo dal tifo dopo cinquant’anni. Non voglio questa marmaglia in casa, ancora fatico a digerire occhi storti..ma per quello non farò neppure lo sforzo.

  189. Sono talmente incazzato da non riuscire ad esprimere un pensiero senza contaminarlo con qualche parolaccia. Per cui scrivo per adesso solo grazie a voi che date in qualche modo forma e sostanza a questo schifo che é stato per l’ennesima volta prodotto da un gruppo di indegni. Se non batteremo l’Empoli saremo semplicemente degni dell’E. League. Ci voglio credere, fino in fondo non mollerò la squadra, e come un folle sento addirittura che ce la faremo, dopo aver dilapidato un patrimonio di vantaggio assurdo.. Cerco di non pensare troppo a chi eventualmente ci guiderà il prossimo anno, ma di pensare a questo c.. di Empoli.. Per gli ultimi 90′ TIRIAMOLI FUORI I COG….!!!!

  190. Sono interista e sono di Empoli.
    Mi piacerebbe noi in champions e la squadra della mia città salva. Se lo meriterebbe.
    Noi mica tanto (abbiamo battuto il chievo e basta ultimamente).
    In ogni caso é solo una partita di calcio, smettiamola di pensare a congiunture astrali particolari.
    Se non batti l’Empoli é giusto stare a casa.

    Buona settimana a tutti

  191. non ai livelli del 5 maggio, ma sarebbe una catastrofe.
    noi in EL e quei mentecatti in CL..
    no catastrofe è riduttivo

  192. Detto che abbiamo avuto un sacco di occasioni per chiudere la pratica e le abbiamo sistematicamente cannate causa braccino trovandoci all’ultima ancora in ballo

    Detto cio

    Senza un rigore al 96esimo per tocco di petto, rivisto pure al var, oggi saremmo in CL matematicamente e andremmo a fare l’ultima in infradito e costume.

    Lasciamo stare Parma, Sassuolo e altri episodi: disctubili, quando non gravissimi, ma rimediabili per il tempo e comunque spiegabili con logica di interpretazione diversa, ad esempio su volontarietà di un tocco di mano o su entità di un contatto falloso.

    Lasciamo stare dunque episodi dove può esserci anche solo 1% di altra interpretazione, cose che in 38 giornate van tenute in conto,

    e concentriamoci invece su un fatto 100% oggettivo, non interpretabile, alla stregua di un goal/nongoal vigilato dalla goal line technology.

    Ecco, noi abbiamo due punti in meno a causa di un fatto come questo, matematicamente chiaro e impossibile da sbagliare con l’intervento del var.

    Chi ce li ridarà quei punti? Nel caso si rivelassero determinanti in negativo, chi ci darà i 50 milioni Champions sfumati, per non parlare del danno di immagine, sportivo e sul mercato?

    No chiedo, perché qui parliamo di un rigore per tocco di petto, al 96esimo, rivisto al var, con 5 telecamere su 6 che indicavano tocco di petto senza margine di errore.

    Va beh, se proprio dobbiamo uscire dai giochi, meglio perdere che pareggiare e sperare al contempo che Genoa batta fiorentina, così almeno avrò la magra consolazione di veder retrocedere la viola, squadra per altro un tempo a me simpatica

    • Condivido tutto. Di abisso & co. purtroppo abbiamo già parlato, ma va sempre ricordato che quello non è stato un “errore” è stata proprio malafede, o cecità, o incapacità di ammettere di aver visto male, roba che cmq quello là non dovrebbe più arbitrare, dovrebbe proprio essere radiato dall’aia, invece ce lo ritroveremo che magari farà carriera. Condivido anche il giudizio sulla fiorentina, un tempo mi stavano simpatici i suoi tifosi perché erano anti-gobbi, da calciopoli in poi (quando venne fuori che erano andati a leccare il culo a moggi x non retrocedere) sono diventati una specie di sassuolo, appecoronati con quelli là, con la bava alla bocca contro di noi, se retrocedono loro sono contento anche più dell’udinese

  193. Vi giro un link che penso trovi d’accordo più di qualcuno qui (provo a lasciare un po’ di spazi così forse il commento non viene bloccato)
    https: //www.indiscreto.info /2019/05/come-marotta-ha-distrutto-linter.html

  194. L’episodio da te citato, ai fini della classifica attuale, determina una gravità inaudita.
    Sono altresì convinto (qualora lo stesso episodio fosse successo a qualunque altra squadra), il loro presidente avrebbe scatenato una guerra punica.
    Il nostro invece?
    Detto questo, domenica sera sarò presente ancora una volta allo stadio ma, come dice Spillo, sarebbe bello aspettarli al varco per prenderli tutti a calci nel culo (anche in caso di vittoria).
    Miserabili indegni!

  195. si ok va bene l’alibi di Abisso, ma nell’abisso si son cacciati da soli, da squadra priva di attributi

    • È la premessa su cui si articola poi tutto il mio commento.

      La cosa però rimane e la matematica non è opinabile

      Taciamo di altri episodi che, come detto, fanno parte del gioco e sono abituato a subirli

      Ma quello di abisso rimane una penalità di due punti non giustificabile, e caso vuole che oggi quei due punti pesano 50mln

  196. nel girone di ritorno il Bologna, la Spal e l’Empoli( si proprio l’Empoli…)hanno fatto piu’ gol di noi.

    credo ci sia poco da aggiungere

  197. Buongiorno a tutti.
    Grazie a Denny per il link.
    No further commenti…

  198. Dato che sono di umore abbastanza acido, mi viene da commentare anche la wanda che chiama reconcha la sorella di adani (credo fosse lui) x aver definito inutile il rigore dell’1-4. Sarà una cosa secondaria ma mi sembra l’ennesimo indizio di quanto sia stupida questa persona, non riesce neanche a capire che quello che conta x la squadra è il risultato, non il fatto che il suo maritino faccia goal. Definire inutile quel rigore era il minimo, e la critica era in generale x essere sullo 0-4 e aver fatto abbondantemente schifo, ma lei è convinta che sia un’offesa personale… rob de matt :((

  199. After I originally left a comment I seem to have clicked on the
    -Notify me when new comments are added- checkbox and from
    now on whenever a comment is added I recieve four emails with the same comment.
    Is there an easy method you can remove me from that service?
    Thanks!

  200. I’ve been surfing online more than 2 hours today, yet I never found
    any interesting article like yours. It’s pretty worth enough for me.

    In my view, if all web owners and bloggers made good content as you did, the net will be a lot more useful than ever before.

  201. Great article, totally what I wanted to find.

  202. Hi there it’s me, I am also visiting this site on a regular basis,
    this site is genuinely pleasant and the visitors are really sharing nice thoughts.

  203. If you wish for to obtain a great deal from this piece of writing then you have
    to apply these strategies to your won webpage.

  204. Hey just wanted to give you a quick heads up.
    The words in your content seem to be running off the screen in Chrome.

    I’m not sure if this is a format issue or something to do with web browser compatibility but I thought I’d post to let you know.
    The style and design look great though! Hope you get the problem solved
    soon. Thanks