Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il club dell’asado 2.0

“Allora signori, pizza carne o pesce?”

“Carne!”

Per colpa del lavoro ho perso il derby, ma non è colpa del lavoro se non me ne fregava una cippa, nè prima (zero) nè durante (poco) nè dopo (molto poco). La tristezza di un derby per il nono posto è indicibile, e al confronto un film di Bergman è il grande Lebowsky. Sono riuscito a vedere gli ultimi dieci minuti, ho acceso la tv proprio mentre usciva Glu, Gru, Blu, Tru

(ecco, non mi era mai capitato che un nome di un giocatore dell’Inter non mi entrasse in testa per giorni e giorni)

Dru, Lu, Pru… Gourcuff

(ecco, non mi era mai capitato che mi venisse in mentre un nome contronatura invece di quello giusto)

vabbe’, ci siamo capiti, ho acceso la tv in quel momento e solo dopo, di highlights in highlights, ho ricostruito la storia di questo derby sfigato, perfettamente in linea con la stagione, una mancanza di culo piuttosto frustrante, ma se sei decimo hai poco da arrabbiarti, e anche da frustrarti. Se sei decimo hai poco, punto.

Quindi, vaffanculo, l’unica cosa da fare era andarsene a cena. Lunedì, appuntamento a Cremona. Si ritrovano Er Blogghe, Er Pomata, Er Monnezza ed Er Pagnolada. Quando scegliamo all’unisono la carne, battezzo immediatamente la serata:

“Siamo il nuovo Club dell’Asado”.

“Il Club dell’Asado 2.0”, precisa Er Monnezza.

“Ecco, proprio”.

Il maitre si lancia in una ordinazione che sembra uno di quegli indovinelli della Settimana Enigmistica.

“Dunque, signor Zanetti…”

(il tavolo era stato prenotato a nome Zanetti. Voglio dire, non è reato. Abbiamo prenotato, ci siamo presentati, abbiamo pagato: dov’è il reato?)

“…vi consiglierei una taglio del peso di circa 450 grammi che è ideale per tre”.

“Ma noi siamo in quattro, gringo”, faccio io con aria perplessa.

“Ah, giusto. Quindi potremmo fare così: potreste prenderne uno in quattro, ma mangiate poco. Oppure potreste prenderne uno a testa, ma forse è troppo. Oppure potreste prenderne due a testa, mangiandone uno qui e portandone uno a casa. Oppure potreste prenderne cinque e sorteggiarne uno. Oppure potreste prenderne tre e fare la classifica avulsa. Oppure potreste prendere un intero manzo che mando a macellare entro mezz’ora, e intanto qui fuori preparo un falò e un compound dove vi potrete accomodare in attesa che il macellaio ci consegni…”

“Senti, Zichichi, ci hai rotto il cazzo. Portane due e ce li dividiamo in quattro, ci voleva tanto?” fa Er Monnezza, mentre Er Pomata ed Er Pagnolada scelgono il vino dopo una consultazione di tre quarti d’ora. Il maitre ci porta la bottiglia e per aprirla sega il collo con un colpo di scimitarra.

“Ooooolllllè”

“Olè!”, facciamo tutti in coro, mentre una tardona ci guarda con ammirazione da un tavolo vicino, umiliando il commensale.

Mangiata la carne, ci avviamo così al rito centrale della serata. Er Pomata estrae da una tasca un gagliardetto del Monaco e lo stende sul tavolo. Er Pagnolada impone le mani. Io ed Er Monnezza ci guardiamo. E’ un momento di intenso raccoglimento, interrotto dal cameriere.

“Dolce?”

“Senti, Boy George, non vedi che siamo impegnati? Ma come ti permetti? Torna tra un quarto d’ora”, sibila Er Monnezza, mentre Er Pomata – nonostante l’estrema intensità del momento – fissa il gagliardetto senza che gli si scomponga un capello. Er Pagnolada ci riporta alla realtà: “Può funzionare solo se ci impegniamo moralmente. Dobbiamo fare un fioretto”. “Non diciamo parolacce per 24 ore”, propone Er Monnezza. Er Pomata dice “E sia!”, e nel dirlo appoggia la mano sulla piastra della carne, 370 gradi Fahrenheit, e si tappa la bocca dicendo “Escremento!”. Er Pagnolada è molto fiero di noi e impartisce una benedizione urbi et orbi a tutto il ristorante, compreso il cuoco che viene in sala a partecipare alla breve cerimonia. Ciononostante ci fanno pagare il conto, cosa che trovo di pessimo gusto.

Ci salutiamo nel parcheggio, baci, abbracci, strette di mano, pacche sulle spalle, “Juve escremento!”. Io, Er Pomata e il gagliardetto del Monaco puntiamo la macchina in direzione Pavia. E via, nelle brume della Padania, allenandosi a dire escremento, meretrice, vagina, deretano e pene per passare indenni le successive 24 ore. Cosa non si fa, cosa non si fa.

asado

 

share on facebook share on twitter

70 commenti

  1. Primooooooooooooo

  2. Fioretto?
    Benedizione urbi et orbi?

    ma Er Pagnolada sarà mica dste?

  3. Però quasi quasi non mi dispiacerebbe che i gobbi andassero avanti e trovassero il bayern o il barça visti ieri … ci sarebbe proprio da divertirsi

  4. No, meglio se escono subito. E male.

  5. da sinistra nella foto Zanetti (er Pomata), Samuel (er Monnezza) Milito (er Blogghe) Cambiasso (er Pagnolada).
    Rito del lunedì pre-Champions officiato, ora aspettiamo la partita.

  6. “Senti, Zichichi, ci hai rotto il cazzo.” rientra, suppongo, nel dovere di cronaca.

  7. niente da fare quest’anno

    nemmeno in modalità “gufo”
    ce la facciamo

  8. che cazzo di fioretto, si ingozzano di carne e poi promettono di non dire le parolacce per 24 ore.

    minchia che sacrificio!

  9. E i gobbi alla fine sono passati in semifinale, anche stasera con il solito favorino incluso nel prezzo. Viste le altre 3 contendenti possiamo già ritenerli spacciati, bene così… almeno un po’ di ranking l’hanno portato al mulino italiano. Che, vorrei ricordare, serve come il pane per avere di nuovo 4 squadre in Champions fra qualche anno. Magari il Napoli e la Fiorentina, chi lo sa, potrebbero fare il colpaccio Europa League e sarebbe veramente ottimo. Però mi piace pensare ai fatti nostri e guardo, anch’io un po’ assente devo dire, alle sfortunate vicende di questa magra stagione nerazzurra. E alla prossima senza Europa ma con la finale al Meazza… senza noi e senza i cugini. La nuova Milano da bere è finita con l’EXPO accompagnandosi con Big Mac e Coca-Cola. Saluti nerazzurri da Cosenza, dove oggi la nostra squadra rossoblu si è aggiudicata la Coppa Italia di Lega Pro! Di solito era l’Inter a darmi soddisfazioni… la ruota gira evidentemente. Ad maiora!

  10. può essere che sostanzialmente sia stato un bene a livello calcistico nazionale il loro passaggio del turno visto che nel prossimo futuro magari ne potremmo usufruire anche noi, poveri derelitti costretti a gufare o a fare fioretti per avere un minimo di soddisfazione in questa ennesima annata di merda, ma chiariamo bene una cosa:
    sono passati solo e perchè rubano, in un altro modo non ne sono capaci.

    all’andata non gli hanno fischiato un rigore contro e gliene hanno dato uno a favore inesistente, ieri sera non gliene hanno fischiato un altro contro e non hanno espulso Chiellini per somma di ammonizioni non sanzionandogli il secondo giallo che si sarebbe meritato.

    pensare che tutto questo sia casuale e non voluto da quella altra merdagobba che c’è a capo dell’Uefa fa solo ridere.

  11. Ristorante “Il melograno.” O sbaglio?

    Setto’, è un luogo schermato dai gufamenti… Non poteva funzionare.

  12. sect, suggerisco una tua cover di “asado mio” …

  13. Io, da giocatore d’azzardo quale in fondo sono, mi auguro invece che la Juve vada in finale e che chiuda il primo tempo in vantaggio per tre a zero…

    Tornando invede a noi faccio una riflessione basata su dati statistici.
    Come operano i direttori tecnici preposti agli acquisti?
    Secondo me ci deve essere una sorta di gioco con delle regole tipo il risiko.
    Ti danno un cartoncino e tu devi prendere l’europa l’australia e la kamciakta.
    Esempio, lo scorso anno il Sassuolo “doveva” prendere calciatori emiliano-romagnoli con più i trent’anni (Brighi,Biondini,Manfredini).
    Mica li avrebbe voluti , ma quella era la consegna!
    Ad Ausilio deve essere capitato il cartoncino coi ” I giocatori che finiscono in “ic”, e poichè il tempo di Ibra è già passato, dobbiamo accontentarci degli altri*.

    *pare che siamo su Zucanovic…il grande Zucanovic…?!?

  14. Vabbè, ormai non si scappa:

    o Real o Bayern o Barca.

    Voglio vedere se riusciranno ad essere favoriti anche contro queste squadre che sono forti dentro, ma anche fuori dal campo.

    Se vogliono vincere la coppa devono batterne due di queste tre.

    Hanno una difesa praticamente imperforabile, e questo è molto importante in questo tipo di competizione.

    Però sono curioso di vederli all’opera contro un top team.

  15. avrei preferito fare a meno di soddisfare la curiosità di vedere quanto valgono contro le cosi dette forti ma oramai ci tocca soddisfarla…

    ricordo che il Bayern ne ha presi tre dal Porto che se ci fossero stati i gobbi al ritorno col cazzo che sarebbero stati sotto di tre dopo venti minuti e ricordo anche che il Real è riuscito a passare il turno a tre minuti dalla fine, per cui non è che dormirò tra due guanciali nell’attesa di vedere come andrà a finire considerando che giocando male quasi tutte le partite che hanno disputato sono tra le prime quattro e non vorrei che quelle che gli rimangono le giochino bene.

    vada come vada perchè più la gufiamo e più la portiamo avanti.

    • Torno con nickkato come uno dei massimi giocatori di tutti i tempi.
      Purtroppo non venne da noi.

      Parliamo di cose serie:
      pensare a parrucchino fermo davanti al ristorante con 10 € in mano che non ha coraggio di entrare è meraviglioso

      Pensare a tutta quella gente che si sta ammassando a tavola dicendo(si) ” oggi se magna gratis” è anche meglio: poi arriverà da pagare il conto!

      Faranno la fine di T. Cruise con gli occhi spalancati: beccati come abusi e sbattuti volgarmente fuori

  16. ma sono l’unico

    non guarda

    non parla

    non gufa

    ma semplicemente

    li disprezza?

    e ovviamente spera che i perda…ignorandoli però!

    saluti dalla laguna tra expo, biennale ed elezioni…

  17. mancherebbe un “che” ma spero mi perdoniate

    ultimamente leggo tutti fiscalissssssssimi

  18. Anch’io avrei voluto vederli già fuori.
    Del ranking o di vedere come si comportano coi top club non mi interessa nulla.
    Metti che per qualche motivo, per una serata storta degli avversari o per culo o perché ladrano, questi vanno in finale, e poi, in finale, tutto può accadere.
    E loro hanno una difesa forte!
    Il che significa intanto non prenderli o prenderne pochi; poi a farli si vedrà e davanti ce li hanno quelli che segnano, attaccanti ma anche centrocampisti che si inseriscono, vedi Vidal che spesso gli toglie le castagne dal fuoco.

    Insomma, se poi ci mettiamo anche che il capo dell’UEFA è stato loro giocatore (quello che alzava la coppa tutto felice con 39 morti a bordo campo!) allora non mi fido per niente.
    Ma proprio per niente.

  19. non nominiamo nemmeno un triplete che questi gobbi col culo che si ritrovano imbroccano la giornata giusta e ce lo mettono a noi nel culo ! orroreeee

  20. La semifinale era l’obiettivo massimo al quale potevano aspirare: capolinea.
    E, secondo me, con una bella scoppola…

  21. Mi tocco!

  22. Dai siamo seri non possono farcela con questi avversari! come dicono dalle mie parti, è vero che è vero, ma …

  23. I delinquenti, dopo aver taroccato sorteggi dal girone ai quarti di finale

    Sono riusciti ad arrivare in semifinale di Europa league.

    Ehm, volevo dire champions. E che proprio il loro percorso non riesco a considerarlo da champions. Finora.

    Ad ogni modo, farloccare i sorteggi non è bastato.
    Hanno anche dovuto beneficiare di un rigore pro inventato, e due contro chiari come il sole negati.

    Non paghi, hanno pure dovuto scatenacciare come animali feriti contro il monacó, per proteggere un 1 a 0.

    Manco fossero in 10 al nou Camp in salvaguardia di un 3 a 1.

    Beh, fregacazzi di quel che verrà, io li schifio più di prima, perché non solo hanno rilanciato il loro made in italy truffaldino, ma han pure iniziato ad esportarlo, il che sta a dire che ormai è ben rodato, pressoché infallibile.

    Preparatevi a tutto, e fatelo presto che maggio è dietro l’angolo.

    • aggiungo che in dieci l’avrebbero dovuta giocare se un arbitro non avesse “dovuto” chiudere gli occhi sul secondo giallo che non ha “voluto” dare a chiellini, perchè sul primo non ha potuto proprio esimersi e ci sarebbe anche qui da sottolineare che il giallo era il minimo che gli potesse dare perchè se l’avesse considerato come avrebbe dovuto se fosse stato onesto, ci poteva stare anche il rosso perchè chiellini stava impedendo una chiara occasione da rete perchè se non la fermava con la mano quello del Monaco si involava verso la porta.

      questo per la precisione e per ricordare tutte le schifezze che fanno.

  24. Tutto vero.
    Però io non voglio fare quello che fecero loro nel 2010,

    emabequerencaèamicodimurignoilrigoredecelsimilitoerainfuoriggggioco
    machecculoilciessecappaamosca.

    I fatti stanno lì.
    Il Monaco ai quarti c’era arrivato e in 90 minuti di possesso palla non sono stati capaci di mettere un cross ai limiti della decenza.

    Roba da rivalutare i nostri, di esterni.
    Oh, questi dovrebbero essere tra le prime otto squadre e non sono stati capaci di impensierire la difesa della giuve minimamente.

    Vi dico la verità, con la morte nel cuore, ma con questa difesa ce la possono pure fare.
    Tanto più che il Real non mi ha convinto troppo nelle ultime uscite di champions
    Luis Enrique non mi ha mai convinto fino in fondo
    e del Bayern mi puzza l’andata col Porto.

    Però, oh, se riescono ad aver ragione di due tra le tre rimaste, oltre loro,
    che gli vuoi dire?

    Non mi sembrano 3 squadre che non contano niente nelle stanze dei bottoni, anche perché son le uniche che spendono, insieme a un altro paio

    quindi dubito che si faranno mettere i piedi in testa.

    Una cosa è certa, dopo averla vista vincere al Milan del 2007 tutto può essere,
    ma sicuramente dopo gli arbitraggi di questo turno

    dovranno tacere anche sul fuorigioco di Milito
    come ora tacciono sulla prescrizione e tante altre cose.

    Ergo, gli conviene almeno vincerla sta coppa, visto che si stanno sputtanando anche quelle due o tre boiate che ci riproponevano a ciclo continuo sul nostro 2010.

  25. Beh, poi magari imbroccano le partite giuste e grazie agli arbitri (perchè da soli con le loro forze non vinceranno mai un ca**o) vinceranno la CL, ma definire impenetrabile la loro difesa mi sembra un tantino esagerato dato che hanno lasciato al Monaco, squadra da ottavi di EL e non di più, una dozzina di occasioni in 180′.
    Se ne lasci una dozzina al Monaco, allora al Barca ne lasci almeno una trentina: vuoi che su 30 occasioni non mettano 7-8 gol?

  26. Non vedo più una partita della rube da quella che hanno giocato contro di noi. Ricordo il 2010 quando loro hanno cominciato a gufarci a novembre rovinandosi il fegato fino a maggio. La penso come Vittirio si fottano loro e la loro CL. Se la difesa è im perforabile la vinceranno ma sempre merde resteranno.

  27. abbiniamoli a Messi e gli altri 2 scarsi dell’attacco e non ci pensiamo +

    cmq la giornata è stata proficua
    si è scoperto che esiste un giuocatore che si chiama Zukanovic
    e con lui sarà un’altra storia

  28. io invece vorrei di nuovo sottolineare il potere che ha un arbitro nel decidere le partite segnalando il giallo, giusto o sbagliato non lo so, che ho visto dare stasera all’attaccante del Kiev che cadendo in area per un presunto contatto con un difensore delle Fiorentina è stato espulso per somma di ammonizioni, ma permane il dubbio, grosso come una casa, che fosse rigore.

    no dico, ma vi rendete conto?

    questo qui decide che la partita vada in un senso o nell’altro senza essere sicuro di un cazzo e nessuno può fare niente al riguardo se non una grassa risata come ha fatto l’allenatore del Kiev e come ha fatto il Mancio domenica sera, perchè ti rispondono che chiunque può sbagliare e l’arbitro è uno di questi.

    ok, ma se invece di sbagliare sa benissimo quello che fa?

  29. Intanto il Dnipro è in semifinale.

    Sì, proprio il Dnipro, quello che nel nostro girone ha ladrato il secondo posto.

    Quello che abbiamo battuto sia all’andata che al ritorno (in 10).

  30. Anche io non gufo.
    Perchè il rischio è quello di rosicare doppio.
    Tanto il valore delle loro vittorie sempre quello è.

    Sul Dnipro, che dire.
    Il fascino delle coppe è anche questo: un sorteggio fortunato, un picco di forma od una squalifica/infortunio possono fare la differenza.
    E’ per questo che preferisco sempre un campionato.

  31. este, ma stai difendendo le merde o sbaglio?

    cosa vuoi che ce ne freghi se loro sono più forti del Monaco se per passare il turno hanno potuto segnare solo grazie ad un rigore regalato e non ne hanno avuto contro nemmeno uno dei due che c’erano?

    oltre al fatto che al contrario nostro che abbiamo dovuto difenderci con le unghie e con i denti per una espulsione ingiusta, loro l’hanno finita in undici mentre l’avrebbero dovuta finire in dieci se l’arbitro avesse sanzionato con il secondo giallo sacrosanto il fallo di chiellini.

    per cui chi se ne frega se il Monaco ha fatto cagare perchè loro non hanno fatto niente di che per legittimare il passaggio del turno ma hanno approfittato dei regali ricevuti dagli arbitri sia all’andata che al ritorno per riuscirci ed è questo che si sta dicendo, niente altro, perchè anche se avessero preso pali e traverse la sostanza delle cose è quella che hanno rubato di nuovo e anche se non è una novità non è che per questo bisogna starsene zitti oppure dire le cose che dici tu che sinceramente non so dove tu voglia andare a parare, se non dire che è giusto così.

    giusto così un gran paio di balle…

    • Io sono d’accordo con estecambiasso, schifo la bgiuve fin da quando sono bambino, la schifo così tanto da disprezzare anche i comportamenti dei bgiuventini (e in questo caso di tutti i nostri detrattori), non fa parte del mio essere interista denigrare le vittorie altrui, tanto vittoria o non vittoria questi rimangono delle merde e hanno la fedina penale che parla per loro.

  32. Io riporterei tutto nell’alveo della statistica.
    La Juventus ha partecipato alla Champions 29 volte; 7 finali di cui 2 vinte ( sappiamo in che modo) e 5 perse.
    Erano 12 anni che non centrava i quarti.
    Con quel popo’ di partecipazioni (l’Inter ne ha solo 19) è fin troppo sotto la media e la sproporzione tra vittorie sul suolo natio e quelle in Europa è più che una prova a supporto della tesi “rubatoria” entro i patrii confini.
    Sembra che per fare una buona stagione in Champions la Juve debba affidarsi ad una sorta di allineamento dei pianeti (incroci con le più scarse, favori arbitrali) per cui io archivierei il tutto alla voce “stagione fuori norma” confidando ovviamente che, come vorrebbe la logica, il suo cammino si fermi a questo punto.

  33. mi permetto di fare osservare la “piccola differenza” che ci sarebbe tra lo denigrare per partito preso e il dire quello che si vede, perchè a me pare sostanziale.

    per cui io parlando della gobba non denigro un bel niente…

  34. Noooooooooooo!
    Ora temo davvero il mio incubo calcistico perggiore!!!!!!!!!!
    Sono troppo inculati quei gobbi bastardi…anche a sto giro hanno preso la più abbordabile (visti gli infortunati cronici eccellenti, modric su tutti!)
    Non ho parole…

  35. e siamo di nuovo passati agli insulti….consentiti!!!
    Che parlando di juventus l’immunità ci può anche stare.

    Oh ma l’estrazione non era alle 13? o l’avete fatta voi qui?

  36. no, ma non è mica un sorteggio pilotato, no no no….

  37. Flavio, scusa eh
    quella ‘rubatoria’ era una tesi.
    Adesso è una certezza.

  38. Real Madrid – J****tus 4 – 1

  39. Il real è di due spanne sopra la rube.

    Ma dietro ballano, e soprattutto un tiro da fuori di tevez o una punizione di Pirlo, considerando il portiere che hanno, potrebbe indirizzare la gara a favore rubentino.

    A quel punto, con la difesa rocciosa della juve, sarebbe dura per i madrileni.

    Staremo a vedere.

    Quel che so, è che per la prima volta in vita mia, farò il tifo per il “maiale che non può allenare”

  40. ci toccherà “denigrare” fino alla fine…

    a questo proposito dico che certe equiparazioni con i gobbi alla “cogito ergo sum” me li fanno girare parecchio per cui ognuno faccia quello che gli pare ma non venga a rompere il cazzo a chi dice le cose come stanno e come sono avvenute da sempre, mischiando con me il suo buonismo o essere Interista e quindi ritenendosi migliore dei gobbi, che io non mi ritengo migliore di nessuno e men che meno perchè sono Interista, ma se devo dire le cose fuori dai denti le dico sopratutto se so che sono vere e l’ultima estrazione, se mai ci fossero stati dei dubbi prima, ne è la prova perchè non è possibile che dal girone di qualificazione ridicolo che hanno avuto sino adesso gli sia sempre andata bene solo per caso.

  41. Non credo che il sorteggio fosse pilotato.

    E, se proprio, il favore l’hanno fatto al Real

    che sicuramente, avesse potuto scegliere, non si sarebbe certo andata ad incasinare con il Barcellona o il Bayern.

  42. direi favore reciproco e chi lo ha preso nel culo sono le due più forti che si elimineranno tra di loro…

  43. Girone CL 2013-14: il più scarso di tutti (poi loro sono stati talmente imbarazzanti da finire terzi).
    Girone CL 2014-15: il più scarso di tutti (riescono per il rotto della cuffia a finire secondi, un punto davanti all’Olympiakos!).
    Come secondi possono beccare una mare di corazzate e beccano il Bayer Leverkusen, la più scarsa di tutte (e in crisi).
    Anche ai quarti viene “sorteggiata” la più facile di tutte (e hanno dovuto anche rubacchiare come al loro solito).
    Ora il Real, molto difficile, ma molto meno proibitiva delle altre due (con gobbi-Bayern o gobbi-Barca mi sarei messo a guardare la partita con popcorn e pallottoliere).

    Quante possibilità c’erano di avere 5 volte di seguito il sorteggio più facile in assoluto? E “stranamente” a capo del carrozzone c’è il panzone franco-gobbo che ha esultato per un rigore farlocco davanti a una fila di cadaveri a bordo campo…

  44. Che il Real possa essere una passeggiata in confronto a Barcellona o Bayern lo trovo piuttosto discutibile.

    Ciò detto, se c’è una squadra “potente” è proprio il Real. Quindi se si rubano anche quella vuol proprio dire che è stato deciso tutto a tavolino in totale concordia.
    Quindi non resta molto da fare.

  45. Wolf

    L’ho detto ieri e lo ribadisco oggi: purtroppo ce la possono fare.

    Quando hai la difesa molto forte (e questi ce l’hanno) le cose possono andare come hai detto tu.
    Tutti dietro, poi punizione di Pirlo o sassata di Tevez o Pogba e buonanotte ai suonatori.

    Però, di qui a trattare il Real come fosse una squadra materasso ce ne passa.

    Cioè, dire che la Juve è stata fortunata a beccare il Real campione in carica e col pallone d’oro in squadra a me fa sorridere.

    Poi è chiaro che come hanno rischiato contro lo Schalke, rischiano contro la Juve.

    Ma se c’è una squadra che ha fatto i salti a tanto da terra per la gioia, credo sia stata proprio il Real.

    Intanto io parto dal presupposto che stavolta sarà difficile avere un arbitraggio favorevole, infatti due anni fa Chiellini contro i Blancos venne cacciato via nel giro di un quarto d’ora.

    Nel dubbio gli arbitri non fischiano contro il Madrid, secondo me.

    Poi, oh, se butteranno fuori il Real e in finale la vincente tra Barca e Bayern si vedrà,
    ma di sicuro io non farò quello che fecero loro nel 2010, appigliandomi a scuse ridicole.

    Però intanto battano il Real Madrid,
    e poi vediamo.

  46. Non si sta dicendo che il Real è facile: si sta dicendo che il Real è la “più facile” delle 3, come a ogni turno sono “riusciti” a pescare la più facile possibile.
    Ovvio che in semi di CL mica potevano incontrare l’Albinoleffe…

    Comunque sarà che io sono antigobbo in maniera totale, ma definire la difesa dei gobbi molto forte (quando in 180′ ha lasciato una dozzina di palle gol al Monaco), mi sembra quantomeno esagerato (e non prendiamo a esempio la serie A che sappiamo tutti come funziona, tra arbitraggi “amichevoli” e squadre avversarie in campo solo per onor di firma)

    • Diciamo che sono forti sulle palle alte che arrivano in area con i cross senza qualità che fanno tutte le italiane senza eccezioni. Avrei invece voluto vedere Bonucci e Chiellini contro Messi e Neymar.

      CR7, Benzema e Bale potrebbero anche avere qualche problema. Tutto dipenderà dal tipo di arbitraggi e dalla solita impunità: se c’è di nuovo il pagliaccio prezzolato di ieri sera che non ammonisce Pirlo nemmeno su falli di mano clamorosi o per la la spinta (mai vista una cosa del genere in 40 anni di calcio) all’avversario che sta effettuando la rimessa laterale, allora anche i ladri possono arrivare in finale.

  47. Ribadisco:

    Andata a Torino: 0 – 0
    Ritorno a Madrid: 4 – 1

    Me li gioco alla SNAI…

  48. Ancora statistica.
    A favore delle nostre (interiste) aspettative ci sta il fatto che l’utima volta passò la Juve a scapito del Real e si sa che a questi livelli c’è molta alternanza.
    Contro, c’è il fatto che Il Real farebbe la seconda finale consecutiva (quindi molto probabilmente perdendola) che è una cosa abbastanza rara.

    Poi magari Ronaldo ne fa tre e vaffanculo.

  49. Mah, nick, stiamo dando troppa importanza alla Juve, secondo me.

    Il Real al limite sarà la meno difficile (e non ci scommetterei)
    delle 3

    ma se la guardiamo da un’ottica “europea”,
    la Juve è considerata come una cenerentola che è lì per caso.

    Oltre Chiasso sono considerati come “quelli di calciopoli” e poco altro.

    A Barcellona staranno dicendo esattamente quello che stiamo dicendo noi qui sopra.
    Ossia che il Real ha beccato i più facili.

    • Postilla: staranno dicendo che quei ladri del Real hanno taroccato i sorteggi per beccare la rube.

  50. Il sorteggi sono ufficialmente pilotati.
    Credo che ci sia scritto anche nel regolamento.
    Non so se ricordate i sorteggi di Usa ’94.
    In che città finirono Italia e Irlanda?
    A New York, of course.
    Per semplificare le cose a chi doveva tirar fuori il nome giusto dall’urna, le palle avevano ciascuna un colore diverso.
    E’ probabile che ogni giocatore o personaggio del mondo del calcio che partecipò all’estrazione fu addestrato a lungo, con simulazioni dal vero e con tecniche di ipnosi “grandi quella rossa! prendi quella rossa!”
    Nonostante questo, uno di quei coglioni stava tirando fuori la palla sbagliata.
    Blatter, in mondovisione, gli bloccò il braccio e il pirla prese la palla giusta.
    Mi pare ne fossero rimaste solo due.
    Magari era daltonico, mettiamola così.

  51. mah, io sono neutrale quando le italiane giocano in Europa….. diciamo che al 10′ del primo tempo all’andata al conad stadium, un’entrata di pepe a spezzare tibia e perone di vidal la osserverei distaccato e imparziale !

  52. Mah, io ero più tranquillo se incontravano il Bayern, ma soprattutto il Barça.
    Il Real lo vedo un po’ spompato e poi ha vinto la coppa l’anno scorso.
    Ho paura che CR7 si vada inesorabilmente ad infrangere contro la difesa juventina, mentre dall’altra parte non vedo difensori e portiere fortissimi.

    Non saprei, magari il Real è in serata e finisce lì.
    Ma la cosa importante è che non perda a Torino, anche un pareggio con gol andrebbe benissimo.
    Perché se la juve vince poi là si chiude e diventa difficile per chiunque.

    Metteteci anche che, praticamente, non ha nessun problema sul fronte campionato e CI (non come noi nel 2010 che dovevamo ancora lottare fino alla fine su tutte le competizioni), e dunque metteranno tutto su queste partite qui!

    E’ questo aspetto psicologico che mi preoccupa di più.

    • Giusta osservazione.
      Però, dover mettere tutto, come dici tu, su una singola, o su un paio di partite, ha comunque delle controindicazioni sul piano psicologico.

  53. secondo me con la difesa dei catalani barca – bayern finisce 1-5 come qualche anno fa

    se i ladri dovessero veramente passare il turno rubando anche a madrid, allora mi sembra più affidabile il bayern in finale al posto dei giocolieri

  54. Comunque sia, buon 25 aprile a tutti gli interisti resistenti.

    • Grazie.
      Altrettanto, anche a tutti i resistenti
      (e anche agli altri, che se sono qui a cazzeggiare, magari un debitino ce l’hanno pure loro).

  55. Mi unisco a John e Grigio

    Buon 25 aprile!

  56. ora e sempre resistenza

    w san marco

    w il 25 aprile

    w l’INTER

  57. Primo tempo di Udinese – Milan è stato un soliloquio friulano.
    Milan imbarazzante, così come imbarazzante è stato l’attacco dell’Udinese.

    Oh, avranno avuto quattro o cinque azioni molto ghiotte, più sette dicansi 7 calci d’angolo

    avessero impensierito mai impensierito Diego Lopez.

    Contro di noi, ovviamente, saranno i soliti cecchini, inutile anche chiederselo.

  58. tutto il mercato di gennaio
    ancora in panchina

  59. Tre assist di Ranocchia agli attaccanti della Roma.
    Al terzo, hanno segnato.
    Come si fa a considerarlo non dico da Inter, ma un giocatore di calcio.

  60. 18′ GOL ROMA – Ranocchia sbaglia il passaggio in uscita, Pjanic recupera e serve Nainggolan di poco appostato all’interno dell’area di rigore. Il belga con un preciso e potente destro batte Handanovic che guarda la sfera depositarsi in rete. RISULTATO: 1-1

    Film già visto e rivisto!
    Rana, ma vaffanc…, và!

  61. Finalmente una bella partita!!
    E grande Mancio che con la squadra in difficoltà ha messo tre giocatori offensivi ed è andato a vincerla.
    Peccato per i punti persi ( e rubati ) con Samp e Gonzi che dovevano essere sei.

  62. buon match

    impressionante lo scatto al 94mo di Podolski, d’altronde stanco dopo match dispendioso

    o forse appesantito dalle bocce

  63. Mi sto ancora chiedendo come si fa a giocare così anche con la doppia superiorità numerica soffrendo fino alla fine e rishiare il pareggio,Mah…