Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il centrattacco ha da puzza’

inter-juventus

(scritto per Il Nero e l’Azzurro)

Il 14 settembre 2013, giusto tre anni fa, in un’altra prematurissima Inter-Juve (sempre alle 18, ma di un sabato), al minuto 73 Ricky Alvarez si produsse in un numero straordinario, quasi soprannaturale: lui, non propriamente un lottatore, andò il tackle su Chiellini e lo vinse. In quel momento, allo stadio o sul divano, milioni di interisti pensarono all’unisono la stessa cosa:

“Cazzo!”

esclamazione di sorpresa dovuta al fatto che, nell’immaginario nerazzurro, il buon Ricky era un ragazzo talentuoso cui avremmo potuto chiedere gol e qualche discreto svolazzo, ma mai – con quelle gambette, dai – una qualsiasi manifestazione di forza bruta applicata al calcio. Per questo fu come alzarsi per un gol quando a tutti si stagliò lo spettacolo immane di Chiellini ribaltato da Alvarez (Davide contro Golia, uguale). E mentre il nasone rotolava via incredulo verso l’out, noi tutti restammo in piedi perchè Ricky si ritrovò con la palla tra i piedi e in un barlume di lucidità la passò precisa a Icardi, all’epoca sbarbatissimo 20enne, e quello sbammm!, una bomba, gaaaaaaaal, 1-0. La Juve pareggiò poco dopo e fini 1-1, ma noi eravamo soddisfatti di averla sfangata e gasatissimi per la convinzione di aver trovato un centravanti e un allenatore – Mazzarri – capace di trasformare Alvarez in un uomo rude. Quindi, praticamente un genio.

Tre anni dopo eccoci qui senza Mazzarri (nel frattempo, di cose ne son successe) e senza Alvarez (fu quello, duole dirlo, il vertice della sua carriera interista: l’aver divelto Chiellini e dato un assist nel giro di due secondi. Stop), ma ancora con Icardi e con la sua questione aperta e felicemente irrisolta con la Juve, perchè a lui piace perforare Buffon e niente, non c’è un cazzo da fare. Tre anni di una scommessa sostanzialmente vinta: un gran colpo di mercato, la suggestione di un ventenne a cui affidare la maglia numero 9 e che nel frattempo ne mette 20 a stagione, vince una classifica cannonieri e diventa capitano.

Mauro Icardi, nel rispetto della sua dolce ossessione, ha aspettato la Juve per fare la partita della vita. Ha segnato di testa, ma questa non è una novità. Ha preso un palo con un destro a giro, e anche questo gliel’avevamo già visto fare. Ha servito un assist strappamutande a Perisic, ma nessuno ha mai messo in dubbio che tecnicamente ci sappia fare. Il vero upgrade è stato un altro. Lui, specializzato a nascondersi, si è sbattuto 95 minuti. Lui, tendenzialmente orientato a ritrarre la gamba, ha preso e soprattutto dato botte in giro per il campo, sacrificandosi come si chiede a un centravanti vero. Erano anni che non vedevamo fare una partita da tarantolato a un nostro attaccante, non a questi livelli e con questi risultati.

E quindi, mazzuolata la Juve, possiamo concenderci il lusso di non mandare in archivio le cose scontate di un match da 10 e lode (il gol, il palo, soprattutto il meraviglioso assist), ma qualcos’altro. Icardi è passato di livello estirpando il pallone a un esterrefatto Chiellini nel primo tempo (Alvarez reloaded) e facendo una gara di spallate con Bonucci nel secondo. Ha superato finalmente l’esame da intimidatore ed è una gran cosa. Lo spirito del capitano si trasmette così, puzzando un po’. Perchè i fini dicitori ci piacciono un casino, per carità, ma fino a un certo punto.

Insomma, Icardi non può accontentarsi del record universale del rapporto palle giocate/gol fatti. La cosa migliore che può fare Maurito, sul divano con Wanda e il suo kinderheim, è accendere la tv e ogni tanto riguardare se stesso in Inter-Juve del 18/9/2016. Ecco Mauro, lo vedi il 9 in nerazzurro? Noi i centravanti li vogliamo così, paro paro.

share on facebook share on twitter

119 commenti

  1. secondo, e in crescita (come l’Inter).

  2. @ Este (previous post): sì, per poco, ma sì.

  3. Cosa dovrà fare Brozovic per essere reintegrato nel gruppo?

    FDB: “Deve solo dimostrare che l’Inter è la sua squadra e di poterne far parte. Quando tornerà con noi non sarà un problema. Ha commesso qualcosa che non ho potuto accettare, tornerà in gruppo quando dimostrerà la sua disciplina”.

    Che dire?
    Finalmente uno con le palle!

    • + 1
      E +1
      E ancora +1

    • uffa, mi spiace rompere sempre le vostre di palle, ma se sta cosa la diceva il Mancio minimo lo avreste accusato di non sapere gestire i giocatori e di litigare sempre con loro, la dice DB e tutti a dire che bravo, salvo che adesso Brozovic non c’è nemmeno domani ed era l’unico che poteva sostituire Banega senza cambiare sistema di gioco e senza snaturare il suo, mentre chi dovrà farlo si dovrà impegnare a giocare in una posizione non sua cercando di non farlo rimpiangere troppo.

      con questo non che non sia d’accordo con DB, figuriamoci, ero d’accordo anche con il Mancio quando ha messo in mano il foglio di via a Osvaldo, ero d’accordo anche quando criticava Lijalic che faceva sempre quel cazzo che voleva in campo, ero d’accordo anche quando insisteva nel chiedere a Icardi maggior impegno e movimento e di non stare ad aspettare la pappa pronta in bocca, ero d’accordo quando ha dato il permesso ad Ausilio di vendere Kovacic, il nostro miglior prospetto, quello che in futuro ci avrebbe guidato a vincere un nuovo triplete, figuriamoci se non sono d’accordo con uno che mette a posto una testina di minchia che si crede Epic ma che ha fatto poco o niente per diventarlo.

    • Corso, per quanto mi riguarda non rompi affatto le palle ma, esprimi semplicemente un parere (che rispetto).
      Per quanto riguarda FDB che ha messo dietro la lavagna il discolo Brozovic, a differenza di Mancini che era riuscito nella titanica impresa di litigare con tutta la squadra, l’olandese pare, abbia un piglio diverso.
      Poi per carità, magari sbaglio ma, finora credo si stia comportando in modo esemplare.

  4. Spero che oltre la puzza della juve non aiuti anche il profumo del contratto: dai, è solo cresciuto grazie anche all’allenatore

  5. …”Nessuno e piu’ grande dell’Inter”…(FDB)

    • Si anche a me è piaciuta un casino quella frase. Poi magari l’ha inventata Ausilio o Mancini o Mao, però un allenatore che la dice mi fa godere.

  6. Allegri ” quella di domenica è stata una delle più brutte partite degli ultimi 30 anni ”

    minchia come gli brucia……

  7. Grande Settore, non posso che compiacermi per questo post, in fondo io sono sempre stato un estimatore di Mauro, sin dai primi tempi quando, ancor più giovane, faceva a fette la difesa Rubentina indossando la casacca della Samp. Certamente ama l’Inter più d quanto possiamo immaginare, voglio pensare infatti che il miglioramento sia dovuto ad un atto d’amore verso i nostri colori, qualcuno malignerà che lo faccia esclusivamente per il vil denaro….anche per quello, ma nonostante tutto nessuno potrà mai accusarlo di aver avuto, anche ne momenti peggiori, reazioni scomposte o provocatorie nei confronti dei tifosi o della società. Forza Maurito facce sognà…

  8. Tornando al discorso di ieri relativamente a Kondo/Brozo che, unici, hanno saltato la cena della società: pare che Kondo avesse il permesso per questioni famigliari. Nessuna bizza dunque. Bene, e mi aspetto una bella prova domani (se, come pare, sarà in mediana insieme a Medel con JM a fare il..Banega). Quanto a Brozo, dopo le dichiarazioni della società, le multe e le esclusioni, pare che sia stato dato mandato alla Triade cinese di fargli visita…

  9. Oh, quando perdono contro di noi dicono sempre che è stata la loro peggiore partita.
    Quando vincemmo 3-0 in coppa Italia lo disse Bonucci.

    Ridicoli erano e ridicoli rimangono.
    Lo sanno ovunque, tranne in Italia.

  10. Intanto AS rilancia che l’Inter, qualora non fosse più contenta di FDB avrebbe già le mani sul Cholo per il ’18, al quale raddoppierebbe lo stipendio…
    Al di là delle notizie farlocche, anche questi sono segnali che la percezione nei confronti della nostra società nel giro di qualche mese è radicalmente cambiata: da “…non possono permettersi..politica dei prestiti..scure FPF..” a “..mal che vada si pigliano il Cholo raddoppiandogli lo stipendio..”

  11. Giornalai… Certo il fatto di non avere una coscienza aiuta…

    • I giornalai sono delle persone oneste che si guadagnano il pane lavorando dodici ore al giorno, che hanno solo la sfiga di vendere certa merda scritta da certi giornalisti/pennivendoli. Ehhh .. proprio così .. se vuoi insultare un giornalista che non fa bene il suo lavoro, perchè deve accontentare chi lo paga e non ha il coraggio di andarsene come ad esempio a fatto Montanelli con Berlusconi solo pennivendolo lo devi chiamare, i giornalai credimi sono ben altra cosa !!!

    • * HA .. scusatemi

  12. Barzagli e Lich…. litigano in campo, Higuain che richiama i compagni che non gliela passano giusta, Azamoha che la passa indietro a c.. di cane, sarà per le tre ammonizioni a zero (poi compensate con una espulsione a noi), cui non sono abituati, che questi perdono la testa?

  13. Insomma, morale della favola, domenica si è vista una squadra che può giocare a calcio anche a certi livelli.
    Sarà stato anche il confronto con la juve e le conseguenti motivazioni, ma, a maggior ragione, sta di fatto che se vogliono, questi giocatori, possono benissimo farcela.

    Questa è la cosa!

    Inutile dire “eh, ma la preparazione…”, o “l’allenatore…” o “la squadra non è completa…”, ecc. ecc.

    Da questa convinzione bisogna ora cercare la continuità.
    Senza alibi di sorta ma anche con leggerezza; e consapevolezza dei propri mezzi che, come abbiamo visto, non sono pochi.
    Anzi!

    Facendo molta attenzione alle medio piccole, che come sappiamo, in Italia, sono rognose e difficili da affrontare.

  14. Esatto.
    Io alla fine del primo tempo ho telefonato a mio figlio ipotizzando quando segue:
    “La Juve ormai certa di aver già vinto il campionato a febbraio, ha intimato alla classe arbitrale di smetterla di favorirla e di iniziare ad arbitrarla tale e quale le altre compagini, in modo tale che vada in archivio la diceria che loro sono favoriti dai direttori di gara”
    Non sapero come motivare diversamente le insolite amminizioni comminate dal sempre riverentissimo Tagliavento ad inizio partita e non come i consueto , tanto per dare il senso dell’imparzialità, al quarantesimo del secondo tempo sul tre a zero a favore.
    Ammonire un difensore nei primi 15 minuti significa dimezzarne l’efficacia.

  15. A me sta storia di pensare già al 2018 in cui dovrebbe arrivare El Cholo mi sa tanto di rottura di c….oni, una cosa fastidiosa e destabilizzante, non che a me non piaccia Simeone allenatore, ma pensare che ci sarà questo avvicendamento e come decretare già da adesso che FDB farà fiasco….. Per questo dico: spero che Fdb, resti con noi almeno 5 anni…

  16. mike

    ti straquoto!

  17. Domanda: ma si può sapere cosa ha fatto Brozo per farsi prendere a schiaffoni in pubblico da FdB? Che non mi sembra il Mancio che si incazzava alla prima ….

    (e comunque, uno così va benissimo, sia chiaro. Parlo di FdB, giusto per non fare confusione)

  18. Brozo? Pare che giovedì sera, subito dopo il cambio, fosse incazzato di brutto e volesse abbandonare S.Siro…

    Il sorteggio antidoping l’ha fatto desistere…

    Ma la frittata ormai era fatta

  19. “Jaxon, baby prodigio con il pallone a 3 anni e il Manchester City chiama sua mamma”

    Apparentemente OT, ma se ci pensiamo bene ci riguarda tutti noi amanti del calcio, di un certo calcio.

    Difendiamo lo sport , e con esso l’umanità, per quanto in nostro potere perchè si sta avverando la profezia di Gunter Anders : l’uomo è antiquato.

  20. Non credo che a quelli di AS gliene freghi una cippa di destabilizzare l’Inter. Piuttosto i “movimenti” contrattuali del Cholo inevitabilmente hanno dato la stura ad illazioni. E l’Inter, questa Inter, sta tornando ad essere al centro di ogni speculazione di mercato riguardante profili top. Non male, direi. Poi, che in casa nostra Simeone verrà utilizzato dai giornalai come avvoltoio pronto all’uso ad ogni temporale, è matematico.

  21. Posso ripetermi? l’ho già scritto qualche tempo fa:
    ma me lo ricordo solo io il simeone caricato a molla con gli occhi spiritati che spingeva tutta la lazio a romperci il c–o nel famoso 5 maggio?

    Io ne faccio anche a meno di vederlo sulla nostra panchina.

    • Io il 5 maggio caricati a molla e con gli occhi spiritati avrei voluto vedere gli undici della squadra opposta a quella del Cholo. Ma per carità, fermiamo qui il revival.

  22. Il fatto è che ancora non avete visto barbosa. Il ragazzo esploderà e si scriveranno fiumi di inchiostro su di lui. Bomba

  23. Onestamente non mi sembrava che Simeone fosse caricato a molla quel giorno ha fatto la sua partita segnando anche un goal ma non ha neanche esultato in modo polemico o altro … Poi magari mi ricordo male io

  24. Ok il clima più disteso, ok l’iniezione di fiducia, ma io ci andrei cauto.
    Mercoledì si rischia di essere punto e a capo, anche perché ho la sensazione che la Juve dell’altra sera sia figlia della solita partenza falsa di Allegri.

    È importante fare bene ad Empoli e domenica contro il Bologna o questo colpaccio non sarà servito a nulla.

    La buona notizia, secondo me, si chiama Frank De Boer: le sensazioni che ho avuto sono ottime, soprattutto sull’intelligenza, calcistica e non, del personaggio.

    Il resto va costruito molto piano, perché rimango convinto che molti pasticci combinati quest’estate potrebbero nuocerci.

    Ma sono stra-pronto ad essere smentito.

  25. Io temo l’hangover dopo la sbornia collettiva di domenica sera. Di tutto l’ambiente; d’altronde era un po’ che non ci si faceva una bella bevuta tutti assieme. Scusate la metafora etilica…

  26. Ciao Antonino!

  27. Per quanto mi riguarda il centtoattacco ha da segna’ ed il ns. L’ha sempre fatto.

  28. Ma voi siete sicuri che il Milan fa cagare?
    Perché a me non sembra male.

    • Più che non sembrare male il gioco del Milan dipende da niang. Stanno tutti rintanati nella propria area e appena conquistano lanciano niang o uno dei terzini. Non è propriamente il gioco champagne di Montella ma in Italia è un gioco più che redditizio

  29. Il milan gioca uguale a un anno fa di sti tempi, oltre i 60 non vanno. Tra l altro, anche lo scorso anno piallarono Lazio e Sampdoria, e la rosa è identica.

  30. temo anch’io l’empoli, sic!
    milan non ha pressioni societarie, non lo sottovaluto: però è giobalmente scarso_

  31. Parlavo del Milan, ma può andare bene anche per l’ Empoli…

  32. Beh fino all’1 a 0 di Bacca io l’ho vista e il Milan non meritava neanche lontanamente il pareggio, poi ho girato canale per protesta contro il culo di sti cinesi del sud.
    Non so cosa sarà il Milan fra tre mesi, ma adesso sta mettendo in cascina i soliti punti immeritata che poi lo fanno ritrovare li dove non merita di essere.
    Primo tempo con difesa e centrocampo saltati come birilli dai laziali che poi sbagliavo magicamente l’ultimo passaggio appena vedevano l’area.
    Mi raccomando cara Lazie quando poi vieni a Milano da noi fai la partita del millennio, tanto poi festeggiamo abbracciati tutti insieme. Ma va a caghė va.

  33. Aggiungi l’assist a Candreva che se entra il tiro a volo viene giù lo stadio

  34. “…Milan, documenti bancari falsificati dalla cordata cinese. Secondo quanto annunciato da Bloomberg Bank of Jiangsu avrebbe affermato di non avere mai rilasciato tali documenti…”

    E poi quelli esposti alla berlina su tutti i media per ogni puttanata siamo sempre noi….

  35. Trattandosi del satiro il dubbio che l’operazione fosse montata per fare rientrare un po’ di capitali è venuto a tutti.
    Ma, e sono pronto ad essere lapidato per questo, non credo che l’AC Milan 1899 (non il bilan 1986) meriti uno sputtanamento simile.
    Voglio quindi sperare che si tratti di voci incontrollate.

    Riguardo alla squadra, se montella riesce a tenere la barra dritta secondo me possono fare meglio della passata stagione. Però dai, se noi abbiamo il problema dei terzini e della panchina, quelli non arrivano nenache ai nostri nove undicesimi.

    Empoli: convocato Gabigol, ancora escluso Brozo. Vediamo di non fare cazzate.

  36. Il Bilan visto ieri mi è sembrata la solita provinciale che viene a S. Siro per sfidare l’Inter, 9 in difesa, chiusi a riccio, pronti a sfruttare le ripartenze…..La Lazie ha masticato calcio fino alle soglie dell’area di rigore del Bilan, poi si è persa alla vana ricerca dell’ultimo passaggio…tutto qui. Qualcuna, parimenti, è stata persa pure dall’Inter, nonostante le innumerevoli occasioni da gol create…..Si dirà, questo è il calcio ragazzi…..

  37. DB ha risposto ai pennivendoli invitandoli, sia pur tra le righe, di non sparare cazzate ogni volta che devono scrivere un pezzo, perchè prima della partita con la gobba scrivevano che aveva già in tasca il biglietto di ritorno in Olanda, dopo stanno scrivendo che l’Inter è l’avversaria dichiarata della giuve nella corsa per lo scudetto.

    ora che lo dica ai media di stare calmi e che il campionato è appena iniziato mi sta più che bene visto quello che hanno scritto prima di domenica pomeriggio, quello che non mi sta bene sono i se e i ma che ha enunciato, tipo se giocheremo come con la gobba, se avremo la stessa volontà di vincere, se saremo concentrati ed umili anche con le più deboli e via di questo passo.

    no cazzo, non può avere questi dubbi dopo avere ridimensionato gobba e pennivendoli, deve dire che è sicuro di un’altra prestazione all’altezza di quella di domenica pomeriggio e che è sicuro che i suoi giocatori gliela daranno.

    se cominciamo a cagarci addosso perchè siamo in trasferta e giochiamo con l’Empoli facciamo prima a stare a casa che è meglio.

    • Corso, questo non è Mourinho e non è neanche portoghese, quindi di guerre con l’alabarda in mano non ne fa, è un Olandese, corretto e misurato che invita tutti a stare con i piedi per terra ed a non precorrere tempi e articoli disastrosi, ed in linea con questo pensiero lui stesso dice che anche la squadra va verificata, perché non è questione di cagarsi sotto quando si va ad Empoli dopo la Juve, ma è questione di ricordarsi cosa siamo stati capaci di fare a concentrazione zero contro una squadra (l’Hapoel) che se incontra l’Empoli ne piglia 4.
      A me pare che abbia ragione lui.

  38. @ Alejandro: ho il massimo rispetto per quelli che vendono i giornali, alcuni dei quali –negli anni e nei vari luoghi in cui ho abitato — sono diventati miei amici, spesso nerazzurri cazzutissimi a rispondere colpo su colpo ogni mattina a clienti goBBi e gonzi che li provocavano. La distinzione trash fra “giornalai” (giornalisti indegni) e “giornalisti” (professionisti seri) risale — nell’immaginario popolare e nelle mie parole — a uno dei campioni del trash nazionale, il non dimenticato Gianfranco Funari, il quale in uno dei suoi scombinatissimi talk show di pseudo-informazione, era solito dire “Ahò, io non so’ un giornalista, so’ un giornalaio”.
    Se hai pazienza, rileggiti qualche mio post precedente in cui parlo di pennivendoli e culivendoli; altrimenti lascia perdere, che fa lo stesso.
    Così mi evito la querela del sindacato giornalai. Ma non è che il blog mi sta diventando un po’ troppo precisino?

  39. se inter juve è stata la più brutta partita (tecnicamente parlando) degli ultimi 30 anni, andatevi a vedere milan lazio di ieri : galleria tremebonda di nefandezze di ogni tipo, dagli stop a 3 metri dal piede ai lanci a capocchia , alla palla che stride in mezzo ai piedi di comprimari del calcio : da montolivo a parolo, ottima plebaglia del calcio italico (che però è titolare in nazionale , sigh!), fino a immobile e paletta (anche loro in nazionale chi in pianta stabile, chi precario); lo stesso bergomi, poveraccio, è costretto dal ruolo ad inventarsi miti momentanei : tal calabria (il cui unico merito è l’età) o de sciglio (si riavrà, si riavrà…quando ?) o niang-anderson (velocità allo stato puro, ma il calcio è altro); insomma un vecchietto come me rimpiange gori-selvaggi-caputi (ti dice qualcosa este ?), tecnica pura al servizio della tattica calcistica in una serie B di più di 30 anni fa

  40. Il Udinese incontrerà il Fiorentina nel match odierno che si disputerà nello stadio del Dacia Arena. Nell’ultimo incontro, il Udinese ha vinto per 2 a 1. Mi chiedo se la squadra di Paulo Sousa ci ha preparato una sorpresa per oggi. Sulla base dei risultati precedenti delle due squadre, mi aspetto una partita piuttosto equilibrata che dovrebbe finire con un pareggio. Sarà interessante vedere se Stipe Perica segnerà durante questa partita, perché ha una buona media in termini di gol segnati e partite disputate. Maggiori informazioni su siti scommesse sportive con kalixa pay.

  41. La cosa che mi ha fatto sempre più impressione negli anni di dominio Barcellona è l’atteggiamento dei giocatori in campo.
    Fisicamente sempre disposti a dare molto, perchè al di fuori del fatto che il tiki taka possa piacere o meno (a me piace poco) non crediate che non si debba correre per farsi trovare sempre smarcato e mai pressato,.
    Mentalmente sempre pronti a switchare in modalità “se mi fai incazzare ti sbrano” mostrando foga e cattiveria inusuali per gente di quella classe.

    Non è scontato trovare un gruppo di giocatori che si sprema tutte le partite, che non tiri dietro la gamba, che rincorra l’avversario che ha “osato” levargli la palla, che cominci a specchiarsi in campo solo dopo 3 gol di scarto.
    Questo è quello che fanno le grandi squadre e la sensazione è che alcuni tifosi ma peggio ancora tanti giocatori pensano che invece sinonimo di classe e bravura sia la compassatezza (si dice?) , trovare la nuova posa plastica e cagate varie affidandosi per tutto il resto alla immensa classe di cui dispongono (o quasi sempre pensano di disporre).
    Lunedì prossimo sapremo qualcosa di più su cosa ci possiamo aspettare da questo gruppo. Speriamo bene.

  42. Javier +

    non era una critica contro di lui perchè il fatto che abbia ricordato ai ” giornalai” ( in appoggio a John Graham Mellor, che ha ragione da vendere sulla inutile precisazione di un altro commentatore in quanto si sa benissimo cosa intende uno quando parlando dei giornalisti li appella giornalai) quello che hanno scritto prima e dopo mi ha fatto piacere, ma non può permettersi, ne lui, ne la squadra e più modestamente noi, di tornare indietro e di fare un passo falso con l’Empoli, se no torna tutto in discussione e siamo punto e a capo.

    di conseguenza deve essere il primo a crederci che c’è stata una svolta e questo credo lo deve trasmettere a tutti, noi compresi, perchè come hai scritto tu ed altri prima di te, siamo ancora pieni di dubbi, e se li ha anche lui è finita prima di cominciare.

    non è questione di fare i gradassi, è questione di trasmettere autostima a piene mani.

  43. Quindi, va bene continuare a dire, dopo ogni vittoria e mentre si è in prima posizione da svariate giornate, “ci sono 4 squadre piu attrezzate di noi, vedremo” (che poi vorrei tanto sapere chi era la quarta squadra più attrezzata, il milan?)

    mentre dire “se daremo continuità alla prestazione di domenica” significa demotivare.

    E poi mi si vorrebbe far credere che non si tifa ad personam

    • Basta, codadilupo, basta….
      E per FdB, mi sa che quello che dice in pubblico non coincida esattamente con quello che dice/fa altrove.
      Brozo compreso.

    • ma dai Wolf,

      non farmi ridere, intendevo dire che se non vinciamo con l’Empoli va tutto in vacca un’altra volta, niente altro o secondi fini che non ci sono, non ho mai criticato DB per nessun motivo e non faccio una colpa a lui se l’hanno chiamato a sostituire il Mancio, come hanno fatto tanti due anni fa pro Mazzarri.

      spiace che mi credi un meschinetto, polemico si ma contro i pregiudizi e le supposizioni quelle si ad personam, come quella che ho fatto presente ieri sulla questione Brozovic, che se questa bega fosse capitata al Mancio sai che menate, invece per DB scrivono che ha le palle.

      due pesi e due misure, ma solo per fare notare certe contraddizioni, non perchè ce l’ho con DB.

      sono convinto che stasera si vinca perchè la squadra adesso c’è e senza tante menate preconcette può solo migliorare.

    • sulla storia brozovic infatti non ti ho replicato nulla perchè avevi ragione, ma sulla storia delle “motivazioni” il doppiopesismo mi pare evidente.

      Con questo di certo non insinuo che tifi contro o che altro, ma penso semplicemente che il tuo occhio critico si è rifatto vivo, dopo un anno e mezzo di pensione.

      Che poi ci sta aver due pesi e due misure verso due persone per le quali si nutrono emozioni diverse, infatti la mia è semplice dialettica, mica ti credo un meschinetto, suvvia

  44. Wolf,

    a dire la verità non mi è venuto in mente quello che diceva il Mancio quando si era in testa, ma se anche fosse non vedo perchè non abbia potuto dire quello che ho scritto su quanto serva in questo momento “crederci”, visto che ancora nemmeno noi vogliamo crederci di avere battuto la gobba meritatamente.

    adesso fammi salutare un mio fans che era un pò che non si faceva vivo e cominciavo a preoccuparmi…

  45. Io penso che FDB sia una persona quadrata, diversa da Mou, tra virgolette direi “serio”, nel senso non avvezzo a chiacchiere e diatribe sterili. Men che meno con i giornalai italici. Della serie, faccio i fatti, cerco di far capire alla squadra cosa voglio e faccio il mio lavoro. Dite che non ncora entra nei meccanismi del tritacarne mediatico? mah può darsi, a me piace tantissimo come mentalità, spero in altrettanti risultati sul campo, ma abbiamo visto che questi non dipendono solo da lui.
    E anche il fatto che sia così prudente, non si esalti dopo l’asfaltamento della Rube, e mantenga questo profilo basso, io lo vedo come un fatto solo positivo. Mi piace, mi piace Frengo di Beri.

  46. Cominciamo col dire che DB ieri s’è sforzato di fare la conferenza stampa in italiano.
    S’è capito poco, ci buttava dentro delle frasi di spagnolo, ma per rispetto al nostro Paese sta cercando di parlare italiano da subito.

    E sì che avrebbe problemi più urgenti.

    Chiedergli anche di distinguere tra proposizioni desiderative e imperative mi pare eccessivo.

    Ad ogni modo, se anche fosse, perché avrebbe dovuto dire che stasera vinciamo sicuramente, questo sarebbe proprio da capire.
    Tre giorni prima della gara contro la Juve venivamo da un ciclo di partitacce, per ora l’unica nota positiva è proprio la partita con i gobbi

    e lì, invece, in quel caso, dette la scossa dicendo che si aspettava la reazione, quello sì che è stato coraggioso visto che te la stavi giocando con la Juve, quindi le possibilità di rimediare un’imbarcata erano alte

    (la proporzione era Hapoel sta a Juventus come -2 sta a X)

    perché avrebbe dovuto dire che stasera vinciamo sicuramente, ed esporsi a una figuraccia, vallo a capire.

    • io non ho sentito l’intervista, ho letto la traduzione che è stata fatta e mi è piaciuto come ha ricordato ai giornalai quello che hanno scritto prima della partita con la gobba e quello che gli stavano chiedendo in quel momento. facendogli notare che non potevano parlare di scudetto ad uno che praticamente per loro era già morto.

      quindi non mi pare di averlo criticato ma elogiato, quando ho riportato nell’altro commento quanto ha detto alla stampa.

      dal momento che ho riportato quello ho anche riportato quello che ha detto successivamente, sempre tramite traduzione, e secondo me, secondo me, ha detto troppi se e ma riguardo alla partita di stasera, tutto qui, ammesso che li abbia veramente detti come riportato dai giornali, e quindi avrei preferito che non li avesse detti, non che dovesse dire che stasera avremmo fatto un sol boccone dell’Empoli, ma che fosse sicuro che la bella prestazione di domenica avrebbe avuto un seguito.

      non si tratta di sbruffonaggine un tanto al kilo, solo sicurezza nei valore dei suoi giocatori, al di là che si vinca o si perda.

      sapendo che ho sempre difeso il Mancio posso capire come abbiate potuto intendere la cosa ma vi posso garantire che non lo volevo criticare, volevo solo che ci desse una iniezione di fiducia più consistente.

  47. Oh, giusto che si parla di rompere le palle, voglio permettermi un pippone che mi sta sul gozzo da un po’: Il caso Icardi.

    Allora, ormai tutti i giocatori battono cassa e fanno ricattini per avere più cash e/o andare in una squadra più competitiva. Higuain, Pogba, …. Morata, Maggio, Lichtsteiner, Brozovich.

    I capitani, come i non capitani. Non è più il calcio di una volta? No. Una volta a uno come Cambiasso non avrebbero dato un calcio in culo in una settimana? Anche no, vedi Buoninsegna. Non lo si sarebbe riempito di insulti reiterati da parte dei tifosi? Non so, ai tempi non c’era i blog e ognuno insultava nel suo bar.
    Non ci sono più bandiere, e non solo perché i calciatori son mercenari, ma perché le squadre, se gliele pagano, si vendono pure le madri dei presidenti.

    Allora qual è veramente la colpa di Icardi? Perché c’è un caso Icardi? Perchè il suo procuratore non è un professionista maschio, MA UNA DONNA!! ORRORE, ORRORE ORRORE, CIOE’ UNA TROIA!

    Perfino il raffinato sito Interinisti leninisti l’ha chiamata così tutte l’estate, dimenticando che per un sito de sinistra essere una prostituta non dovrebbe consistere in un insulto.

    E così il nostro perfido, inaffidabile, ignobile capitano è diventato per tutti il signor Nara, che si sa, nel nostro bel Paese del ca**o, in senso non metaforico, l’insulto più bruciante è portare un cognome DI UNA DONNA! Cioè essere il burattino di una donna e non, ad esempio, di Raiola, portatore insano di uevos.

    Per inciso, il tanto incensato Milito di domenica, ha fatto altrettanto dopo il triplete.

    Sempre sull’argomento, leggetevi il post di Selvaggia Lucarelli su Inter Juve.

    • Tremate tremate….
      si scherza nè.

    • Nel merito: ‘sta storia che siccome siamo nel 2016 e siamo tutti uomini (ops, persone) di mondo mica degli antiquati romantici allora chissenefrega se il capitano di una squadra mette in piedi un teatrino mediatico con la moglie/procuratore per un aumento contrattuale, lascia il tempo che trova. Non mi risulta che quel mafiosetto di Raiola accolga presidenti in elicottero in diretta social e lasci circolare voci su sue presunte partecipazioni a cinepanettoni come bonus da mettere sul piatto della contrattazione per l’assistito. La Nara sa il fatto suo, vecchina (ma devo chiamarti così?): rivolgerei il tuo femminismo a ben altre cause.

  48. Vecchina, concordo.

  49. Propongo, per scacciare le accuse di maschilismo, di traslocare tutti sul blog di selvaggia lucarelli.

    Voglio leggere i commenti di corso sul divorzio pitt-jolie, esprimendo sdegno per l’ingrato trattamento riservato all’epoca a jennifer aniston.

  50. Azz’… Vecchina,
    pure ti hai le uevas…

  51. La Vecchina, io ti straquoto su tutto….ma la Lucarelli no, ti prego.

  52. e no, il Principe non bisogna mischiarlo con certa roba.

    il Principe non ha chiesto danè in diretta, ha solo risposto ad una domanda inopportuna sul suo futuro dicendo che ci doveva pensare, questo mentre era ancora tutto sudato, fiero e contento di avere appena vinto una Champion, che si aggiungeva ad uno scudetto ed una coppa Italia nello stesso anno, per cui, se mai avesse voluto intendere davvero che voleva più grana, ne aveva tutto il diritto, mentre il sciur Nara e sua moglie Icarda, non ne avevano alcuno, in quanto l’anno scorso il giocatore aveva firmato un nuovo contratto e dopo non ha vinto un cazzo di niente, per cui le sue pretese erano finalizzate solo ad una presunta sua super valutazione fatta da un’altra squadra di cui a noi e alla società Inter non poteva fregar di meno.

    se non riesce a notare la differenza non è un problema di Milito ne di quelli che battono cassa in maniera legittima facendo i loro interessi come fanno tutti, il problema nasce non nel fatto che a chiedere soldi fosse la moglie procuratrice, ma il modo ed i sistemi usati per farlo, mettendo in piazza e su internet trattative private e valutazioni inventate del giocatore.

    per cui se qualcuno ha trasceso nei confronti della procuratrice-moglie non lo ha fatto solo perchè donna, ma perchè ha usato metodi da puttana reclamizzando la sua merce in ogni modo.

  53. Mah, una delle cose di cui, a mio parere, la maggioranza degli utenti di questo blog non può essere accusata è di essere maschilisti.
    Almeno per quel che leggo qui sopra, poi nella vita privata che ne so.

    Leggo il blog da abbastanza tempo per poter affermare che, ai tempi di Ibra e Balotelli, su Raiola se ne sono dette molte più che su Wanda Nara.

    Io, nei limiti del buon gusto, mi terrei lontano da questo perbenismo del dopocena, anche perché ormai tutto fa brodo per fare della demagogia.

  54. Este, è solo perché molti pensavano che “la raiola” fosse un gran troione di procuratrice.

  55. Ecco, caro Pres, ora come minimo ti ritrovi addosso mezzo movimento femminista del ’68

  56. E no, guardate che il maschilismo non è solo “donna schiava: lava, cuci e chiava”.
    Non è necessario arrivare a casa ed urlare “Wilma, passa la clava!”
    E’ anche quella (sotto)cultura strisciante per cui Wanda Nara non è una procuratrice avida e stronza ma, appunto, una “pompiNara”.
    Sicuramente è meno grave che picchiare la propria moglie perchè non ti ha portato le ciabatte, probabilmente è anche inconscio …ma è una delle cose che dovremmo cambiare nel nostro atteggiamento.

    Se no siamo come sarri che ritiene l’omosessualità un’offesa o tavecchio che per sottolineare lo scarso curriculum calcistico di un africano non dice “optì pobbà fino all’altro giorno faceva l’impiegato” no, dice che mangiava banane.

  57. Non sarò in formissima ma un gruppo di settantenni incazzate lo semino ancora in scioltezza.

    Cosa che non si può dire di Felipe Melo (così, tanto per esorcizzarne la presenza in campo stasera).

  58. off topic

    ma dove vedo la partita dell’inter stasera a siena?

    se no che honeymoon xe…

  59. Ecco, ora hai discriminato in combo donne e anziani.

    E comunque Vittorio che cerca una tv che dia l’Inter a Siena durante la luna di miele credo che abbia vinto tutto.

  60. Scusa Vecchina (sic) io ti quoto e ti seguo ma solo fino ad un certo punto. Calcisticamente Icardi è fortissimo, ma per ora (e dico per ora) non lo considero un campione e nemmeno un vero capitano (anche se da questo punto mi sembra in rapido miglioramento…forse hai ragione tu: potere dei soldi mah). Milito no, scusa Milito era un’altra cosa sia a livello calcio che altro (ricordami quanti tatuaggi aveva oppure se ha mai fatto le orecchie…sarà ma quel gesto lo trovo brutto e volgare, insomma da goBBi) . Quanto a Wanda secondo me non c’è bisogno di scomodare le pari opportunità o il maschilismo italiano (che comunque purtroppo è ancora radicato) perchè è stata lei a ritagliarsi la parte, e secondo me consapevolmente per ottenere più vantaggi possibili, insomma non proprio Mata Hari o Rosa Luxemburg!!!

  61. @ Corso: grazie (seppur tardivamente)
    @Vecchina: respect, però questo argomento l’avevamo già trattato (in parte) con la Elena con i punti qualche tempo fa. Il blog non è assolutamente maschilista, credo di poterlo dire sinceramente. Ma la Wandissima se le va a cercare. Dopo di che, se devo fare una lista di quelli che prenderei a calci, Raiola viene moooolto prima di lei. E non è questione di cavalleria.
    Viva Dolores Ibarruri!

  62. Vittorio è sempre in luna di miele, a Siena sta solo proseguendola…

    per ritornare sul tema maschilisti o meno, posso suggerire un metodo infallibile per andare d’accordo con le vostre moglie o compagne?

    basta ubbidire…

  63. Sempre W Dolores Ibarruri!
    Ma anche Rosa Luxemburg!

    E W anche la vecchina!
    Che straquoto.

    Io ce l’avevo col duo Icardi /Nara nel suo complesso, e per lo spettacolo offerto questa estate non per altri motivi. Men che meno per il ruolo di procuratore della moglie, ci mancherebbe.
    Ma per il modo sì: a un certo punto sembrava di stare al mercato delle vacche con tutti quei twitt che mandava a destra e a manca alle squadre d’Europa per piazzare, o meglio, far lievitare il costo di Icardi!
    E, di conseguenza, mettere con le spalle al muro l’Inter!

    Milito, quando gli fu fatta quella domanda sul rinnovo in conferenza stampa a caldo, almeno aveva vinto tutto.
    E, per quanto fosse sbagliato il momento, aveva però tutte le ragioni in confronto a Maurito (che non ha ancora vinto niente) e alla moglie.

    Poi quando vedo scritto da alcuni “PompiNara” è una cosa che mi da veramente fastidio!
    E su questo non c’è alcun dubbio.

  64. Vecchina, dico anch’io la mia, cercando di essere sintetico.
    Quello che ci fai notare è trito, ma ha un fondo di verità. Millenni di storia, cultura/e, religione etc. ci hanno forgiato e non è possibile spazzarli via, forse non sarebbe neanche “giusto”. Secondo me maschio e femmina sono diversi: hanno peculiarità, pregi, percezioni diverse, intrinseche. E non puoi non tenerne conto.
    “Troia” è un sinonimo di stronza, bastarda, non di meretrice. Troia etimologicamente significa qualcos’altro ancora, lo saprai.
    Il mondo gira intorno al sesso, ne sono convinto, e il sacro graal ce l’avete voi.
    Da qui lo scorno e il risentimento (che non giustifico) di chi non lo può toccare e denigra verbalmente la donna che preferisce concederlo ad altri.
    Il sogno del 99% dei maschi è avere in camera da letto una “troia”, chi può darmi torto?
    La Wanda viene definita così da chi vorrebbe ma non può scoparsela.
    Ultima cosa: chi rompe il cazzo a Icardi lo fa perché è un vecchio, dentro o davvero. Ed è troppo lontano per riconoscere dei meriti alla persona/calciatore Icardi che superano ampiamente i demeriti.

  65. avioncito

    eh sì, si vede che ti hanno forgiato così così!

    Non so quanto anni hai, ma sicuramente sarai giovane (da come parli) e credo che, se sei sposato, avrai sicuramente sposato una “troia”.
    O vorrai farlo.
    Libero, ovviamente, di fare quello che più ti aggrada.

    Ma quello che non capisco è cosa c’entra dare del vecchio (o lo devo mettere tra virgolette come per “troia”?!), in senso dispregiativo come fai tu, a uno che esprime le proprio idee.

    Fosse anche su Icardi.
    O è lesa maestà?

  66. No amico, sei tu che dai al termine “vecchio” un valore dispregiativo, io no, te lo assicuro. Io sono vecchio! Non ci siamo capiti.
    Ho scritto tante cose e ho cercato di sintetizzare, così il mio testo risulta aspro e magari troppo aggressivo, ma i giri di parole li lascio ad altri ambiti. Almeno qui sul blog, tra “amici” voglio essere diretto. Nessuno vorrebbe sposare una troia, ma continuo a pensare che il 99% per cento di noi la vorrebbe nel letto…tu sarai l’un per cento, evidentemente. Non ho intenti polemici. Buona partita!

  67. Ultima cosa: chi rompe il cazzo a Icardi lo fa perché è un vecchio, dentro o davvero.

    Questo è quello che hai scritto. Forse non intendevi, ma questo è quanto.
    Nemmeno io ho intenti polemici.
    Buona partita anche a te.

  68. Proprio così ho scritto, ma forse non si capisce fino in fondo cosa intendo. Dopo la partita, se ne avrò il tempo, proverò a spiegarmi meglio. Se ne avrai voglia mi dirai la tua. Vado a vedere l’Inter.

  69. 3 ammoniti al 25esimo. In alto in alto non ci faranno arrivare mai, ma per il momento mi accontento di ricominciare a vedere delle facce preoccupate quando vedono le maglie neroazzurri.
    Forza Inter !!!

    • Madonna Javier. Tu rasenti la mania di persecuzione.
      I giornalisti ce l’hanno con voi, gli arbitri ce l’hanno con voi, gli avversari ce la mettono tutta solo con voi. C’è da chiedersi come mai siete ancora una delle squadre più titolate del mondo nonostante questo complotto ininterrotto.
      Non mi rispondere che la Juve gode di ben altri favori, perché ti dico subito che hai ragione.
      Ma stasera l’Inter vince e gioca bene, e goditi una partita di calcio per una volta!

  70. Aggiungo solo che sono i due centrali…. mica il postino e il portinaio.
    Vi sarei grato se non arrivasse una protesta ufficiale dei postini e dei portinai.

  71. Bene. Si lotta dal primo all’ultimo minuto. Sensazione di squadra ritrovata, e quel pressing organizzato sembrerebbe la dinostrazione che non ci vogliono interi semestri per (non) dare un gioco ad una squadra di calcio.

  72. Mauro Nara continua a pensare alla Lamborghini anziché all’Inter e anche stasera ha offerto una prestazione indecente, via la fascia e fuori rosa e svenduto al primo che se lo piglia

    me l’ha detto un interista romantico

  73. Gobbobuono
    Io capisco (con molta fatica) che tu come passatempo venga a chiaccherare in veste di special guest in mezzo ad un Blog di interisti. Ma che DURANTE la partita ,in cui peraltro in contempranea, gioca anche la tua presunta squadra, tu mi venga a fare la punta al cazzo su come mi vivo io la MIA gara della MIA squadra!
    A Gobbobuono, ma vaffanculo Và!

  74. Siamo a pari punti con le nostre concorrenti, quindi l handicap iniziale ė già stato colmato.

    Per il resto, nel primo l’inter che volevamo vedere, nel secondo invece gioco solo di attesa, troppo rischioso contro avversari più dotati offensivamente rispetto all’Empoli.

    D’altronde siamo abituati a rincorrere le partite fino al 90, la gestione del match è qualcosa che manca all’attuale rosa, quindi costruire questa capacità sarà una essenziale condizione per trovare continuità di risultati -questa sconosciuta-, forse la vera sfida per tornare big e puntare alla cl

    Sui singoli, 7,5 a maurito 7 candreva e JM, gli altri tutti promossi senza eccellere a parte kondogbia – impresentabile- e murillo

    Il colombiano era nella sua serata farfallone, il francese arriva sempre in ritardo, passa la palla piano e mai nella giusta traiettoria; non riesce a dialogare manco con JM, e calcolando che non offre nemmeno mezza progressione (che dovrebbe essere la sua qualità migliore, se non unica) direi che è utile alla causa quanto un Ranocchia, ossia nulla quando n9n dannosa. Certo, la rana gioca in un reparto dove la cappella pesa di più, però il tipo di prestazione è lo stesso

    • Sì purtroppo Kondo è la nota dolente anche per me. Sarei meno severo nel complesso, ma il problema è che progressi non se ne vedono. Quasi sempre con i tempi sbagliati. Melo stasera ha fatto bene il suo spezzone. Gnou non pervenuto, restando ai ruoli di centrocampo, mentre JM è una certezza. Nel secondo tempo secondo me si è calati fisicamente, e tutto sommato si sono comunque visti meno sbandamenti che in passato.

  75. Buona e autorevole vittoria, nonostante un calo vistoso nella ripresa…

    Assurdi i gialli sventolati alla cazzo da Guida in una partita sostanzialmente corretta…

    Mi va bene tutto, ma vorrei vedere lo stesso metro con Killerini, Bonucci & co…

    E poi che dire dei 6′ di recupero??

    Detto questo, grandi Icardi e J.Mario, sempre continui Perisic e Candreva e pure i terzini stanno migliorando…

    Forza Interrr e avanti Frank!!

  76. Kondo come Ranocchia? No!
    Costruzione ancora molto poca, interdizione sempre superiore alla sufficienza, capisco che ci stiamo abituando bene, e questo è un buon segno, ma Ranocchia con mio sommo dispiacere è un ex giocatore, Kondo no. Poi che i 35 pali cambino le aspettative è un altro discorso.

    Allegri ad un osservazione di Tacchinardi che gli ha detto: “non è vero che la Juve ha giocato la partita peggiore degli ultimi 30 anni” ha risposto
    “Ma io non mi riferivo solo alla Juve ma a tutte e due le squadre”.
    Caro Gobbobuono fattene una ragione, non siamo noi paranoici ma voi che fate schifo ogni volta che respirate ed in mezzo a “quella roba la” ti ci sei messo tu, mica ti ci ho buttato io.

  77. Aggiungo una considerazione…

    In un solo mese FDB ha cambiato l’Inter, e si vede già la sua mano…

    Cosa che il Mancio purtroppo non è riuscito a fare in un anno e mezzo…

    Ora dipenderà soltanto dai giocatori continuare a seguirlo

  78. “Cosa è cambiato rispetto alla partita in EL?” Gli chiede il simpatico giornalista.
    “I giocatori?” Gli risponde FDB.

  79. Kondogbia dalla sua rispetto a Ranocchia ha solo l’età e un ruolo meno deleterio, ma regala le stesse insicurezze e gioca molle allo stesso modo.

    Poi non dico di buttarlo al cesso, ma se continua così lo si spedisca in cina ad assemblare condizionatori e si dia più spazio a gnoukuri, che sara inutile uguale ma almeno intanto cresce e poi si vede se ha un futuro o se, anche per lui, sarà il momento di mettersi a studiare il mandarino quel tanto che basta per consultare il manuale delle istruzioni degli elettrodomestici suning.

    Forse non è chiara una cosa. Al netto della serie B, qua il treno sta partendo e il tempo dell’attesa, durato fin troppo, è finito.

    Ora o sei da inter o vai a cagare alla prima finestra di mercato. Poi posso anche aspettare la tua crescita se mi dimostri qualcosa, altrimenti filare, non è più l’ora delle continue e sempre prorogate scommesse.

    Mi piace immaginare un metaforico gulag cinese dove spedire tutti i pipponi che si sono ingrasciati a spese dell’inter negli ultimi anni

  80. Ragazzi, che giocatore Joao Mario.
    È lui il migliore in campo, anche buttandoci dentro i due gol di Icardi
    (che avercene, eh…).

    Per ora FDB sta lavorando molto bene, niente da dire, tra le gestioni horror di Mancini e il medioevo mazzarriano, m’ero dimenticato cosa volesse dire mettere giù uno schema CDC (come Dio comanda).

    Però il buon fraseggio e la pochezza dell’avversario hanno celato 3 problemi su cui è il caso di fare attenzione:

    1) in difesa forse concediamo troppo. Una squadra un po’ più attrezzata l’avrebbe riaperta.

    2) se non segna Icardi, non segna nessuno. Quella volta che non rende come al solito si rischia di produrre e non finalizzare mai

    3) facciamo un gioco molto dispendioso. Speriamo di non calare alla distanza, anche considerando le nostre riserve…

    Su Kondogbia, riconosco che sia molto indietro, ma francamente io non l’ho visto così male. Non ricordo molti palloni persi e ad un certo punto ha fatto un’azione di forza che ha creato una limpida occasione da gol.

  81. Ma io penso sia normale, ancora, avere dei problemi visto da dove veniamo e come eravamo messi soltanto tre settimane fa.

    Risolvere la fase difensiva, fare gol in tanti e avere sempre intensità significa vincere il campionato.

    Ci arriveremo.
    Ma ragazzi, io non vedevo più certe cose dai tempi di Mourinho!

    Adesso giochiamo a calcio!
    E mi sembra, questo si, il vero upgrade.

    E in più comincio a vedere anche dell’entusiasmo, cosa fondamentale per raggiungere qualsiasi traguardo.

  82. E poi, se cominciano a giocare bene anche D’Ambrosio e Santon allora significa che siamo sulla strada buona.

    Naturalmente ancora dobbiamo fare molto, mi pare ovvio.
    Lasciamo lavorare tranquillo Frank, il resto verrà da sé.

  83. Sì, gobbobuono, siamo noi ad essere affetti da sindrome d’accerchiamento

    (voi che credete che l’Inter si sia messa d’accordo con circa una 50ina di magistrati per mandarvi in serie B, invece, state una bellezza).

    Però, 3 ammoniti, 6 minuti di recupero per lo più ingiustificati e 3 rigori negati al Napoli (cui prodest? Al Genoa, of course).

    In effetti Javier+ non ha tutti i torti.
    Pare che ti pignorano la casa se non tifi Juve.

  84. Forse la scuola calcio FDB farà bene a Kondo. Chissà.