Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Icardi feat. Vecino

| 119 commenti

Dopo quelle mille-duemila visioni del gol del derby su ogni possibile device, sono addivenuto alla seguente considerazione tecnico-tattica: è chiaro che Vecino ha una specie di X Factor. Non passerà alla storia del calcio – nè di quello italiano nè di quello uruguagio – ma noi ne conserveremo sempre un ricordo nitido e affettuoso, quasi barzotto. Non lo troveremo mai ai vertici delle statistiche – se non di qualche categoria esoterica – ma per noi sarà sempre quello che la mette e la rimette, portatore sano della garra charrua, qualunque cosa essa sia. L’Inter,  quella attuale, non ha fatto (ancora) niente per essere un po’ Beatles, ma Vecino – che poteva essere un Pete Best qualsiasi – è una reincarnazione calcistica di Ringo Starr, l’uomo sbagliato al posto giusto, almeno a spot. Però siccome gli spot aumentano di numero, è chiaro che questo Vecino – torno alla seconda riga – ha l’X Factor.

Vecino al minuto 92′ di Inter-Milan non voleva fare il best cross ever dell’era post tiplete, ma l’ha fatto. A passargli il pallone, male, era stato Candreva. Trovo tutto questo straordinariamente simbolico. Candreva passa un pallone molle e rimbalzante – quasi inutile, mancando un minuto alla fine di un derby sfigato che dovevamo vincere e stavamo pareggiando 0-0 – a Vecino, stretto tra un milanista e la linea di fondo, e Vecino con quel pallone fa quello che a Candreva non è riuscito in tre stagioni e diciassettemila tentativi:

il best cross ever.

E’ chiaro che l’X Factor qui si mescola sapientemente con l’audacia, lo sperindìo e una determinante dose di culo. Ma ci sta, porco cane. Agli home visit del traversone, Candreva si sarebbe presentato con la forza dell’esperienza e degli studi balistici, ma la giuria avrebbe sbadigliato al quarto calcione e avrebbe scelto Vecino perchè un cross così non si era mai visto. E non lo vedremo mai più, sia chiaro. Però è bastato, ha avuto la sua funzione, il suo successo, il suo deflagrante effetto. Perchè è planato dritto sulla testa di Mauro Icardi, un altro con l’X Factor, categoria goleador solista uomo over (the top).

Ora, qui dobbiamo soffermarci su un particolare fondamentale. Il best cross ever poteva finire in fallo laterale (in tal caso, qualche decina di migliaia di persone allo stadio e qualche milione sul divano avrebbero gratuitamente mandato affanculo Vecino: pensate a quanto è labile il confine tra la garra charrua e la merda totale) se Maurito non fosse stato là al centro dell’area a incornarlo. Anzi, di più: se il finto indolente Maurito (per alcuni interisti, nonostante tutto, il peggior centravanti del campionato italiano) non avesse seguito il pallone molle di Candreva a Vecino e poi il pallone eretto e parabolico di Vecino verso il centro dell’area – verso di lui, più o meno – eseguendo un cambio di direzione che al 92′ avresti anche la facoltà di non fare – per stanchezza, sfiducia, scoglionamento, distrazione, frustrazione dopo aver toccato 15 palloni in 90 minuti -, eppure lo fai.

E così altrochè Ringo e Maurito: Vecino e Icardi diventano i Lennon-McCartney dell’inculata torrida ai poveri cugini, un gol della madonna al 92′ di un derby ingiustamente destinato allo 0-0, che libidine. E come per Lennon e McCartney, non sai bene dove inizino i meriti dell’uno e finiscano quelli dell’altro in un gol che è a doppia firma, anche se a metterla è solo uno. Tra John e Paul era finita male (How do you sleep?), ma qui si parla di pallone, roba più easy. Questo gol al Milan è un tale accrocchio di X Factor singoli e di fortunati eventi assortiti che probabilmente non ne vedremo più uno così. Vabbe’, però è stato bello. E Mauro e Matias riposano tranquilli: a non dormire, questo è chiaro, sono i milanisti.

share on facebook share on twitter

119 commenti

  1. terzo come l’inter adesso

  2. Vale coma terzo, visto che Nicco ha preso due posti ?

  3. Vedo che il mio commento aalle recenti notizie sugli acromatici è stato posto in moderazione.

    @Thadave saprebbe spiegarmi il motivo?

    • …anche thadave sotto minaccia delle ‘ndrine…

    • Comunque, il commento è pubblicato e leggibile sul blog fratello di fede, ilMalpensante.

    • Anche il mio_ La chiamavano e chiamano Rubentus per i suoi misfatti, sarà stucchevole ripetere cose già dette, ma dimenticare la storia è molto peggio e lascia spazio a nuovi delitti_

  4. eh si the History Man, Thomas, mediano di fatica, segnò il celebre gol scudetto al 90mo x l’Arsenal sul campo del Liverpool ( Febbre a 90, godono da 30 anni )

    https://www.youtube.com/watch?v=cFo1eyWbTtc

    Vecino, nel suo piccolo, un pezzetto di storia l’ha fatta

  5. Ma siamo così sicuri che non si ripeterà? Qui parte lo sgraaaaaaaaat.

  6. @intersempre Letto dall’altra parte. Comunque è incredibile constatare il peso che gli Agnelli hanno sul paese. Cioè è accertato, oggettivato, sancito, che la criminalità organizzata è dentro gli stadi (certamente uno) e che ricatta le società (certamente una) per fare business illecito. In un’intercettazione addirittura il capo della sicurezza della Juve se la ride con l’ultras collaboratore morituro perché beccato a far entrare (come da accordi con il “tifoso”) i vergognosi striscioni su Superga (e Sandro Mazzola piangeva, e Agnelli vomitava l’ipocrita comunicato sulle tragedie). E niente. Tutto tace…qualche articolino,qualche così fan tutti, i tifosi gobbi (mica i mafiosi dico) che perdono l’ennesima occasione di indignarsi e al solito fanno le vittime. Che paese di merda.
    Sullo United ed il sito che parla di rubentus (sic): qualcosa mi dice che c’è lo zampino di quel geniaccio portoghese…

  7. Un Agnelli colluso con la Ndrangheta. Che notizia!
    Io lo so che tifo per una associazione a delinquere travestita da società di calcio. Forse prima o poi smetterò. Boh.
    Comunque non ho visto la trasmissione. Sono stato ad Amsterdam per il fine settimana.

  8. e Paul ha risposto con “Let me roll it”. Due brani quasi inutili, per me, che poi non sono mica Scaruffi ehh…, ma le carriere soliste dei due sommate insieme non valgono il peggior disco dei fab four, che sinceramente non saprei dire qual’é.

  9. Comunque basta pensare alle brutte cose, a Report, al marcio…
    Stasera non vedo l’ora di godermi lo spettacolo dell’Old Trafford, con la sua magica atmosfera…I tifosi dei red devils in maglia rossa, quelli della Juve in maglia bianca e coppola nera…

  10. Bhe dai…insomma. Diciamo che qualche pezzo si ascolta volentieri eh (nel caso di McCartney qualche decina anche….).
    Tornando a Vecino : io l’ho giá salvato nella cartella contenente i files di Oriali, di Berti, di Zamorano, di Stanckovic, di Cambiasso. Si lo so che Cambiasso era un’altra cosa, ma qui si soppesa la goduria provata per certi goals segnati da questa gente… al di lá delle caratteristiche individuali ( cioè, il gol di Berti al volo sempre in un derby dove lo vuoi salvare?!)

  11. Ho visto che i due croati sono ugualmente convocati, ma non credo verranno impiegati per non rischiarli considerata anche Lazio Inter di lunedì.

    Tra l’altro bisogna dire che Perisic è anche tra quelli meno in forma di tutti per cui se riposa non credo sia un male grave.

    Detto ciò, che dici Mister, sarà veramente la volta buona di cambiare qualcosa?

    Voglio dire, assente il Ninja, assente forse Brozo,
    che dici, sarà il caso di evitare il 4231 se non siamo al completo?

    Come già ipotizzato da qualcuno, forse un bel 442 compatto o un 4411 con la presenza di Lautaro?

    No perché, non ti verrà mica l’idea di mettere nonno Valero a fare il trequartista che si spompa a giro per il Camp Nou, contro i migliori palleggiatori d’Europa e in un campo che è più largo e più lungo dei nostri campi!

    Credo che la presenza di Lautaro sia fondamentale, perché con una sola punta e con le caratteristiche che ben conosciamo si rischia di non passare la metà campo avversaria, Icardi non è certo uno bravo a tirar su la squadra atttaverso protezione palla o sponde, quindi direi,

    difesa a quattro con gli stessi del derby,

    duo di centrocampo Borja Vecino

    esterni di centrocampo Candreva e Politano con Keita pronto a subentrare.

    Oppure rischiare subito con Keita titolare per riuscire ad infilarli in velocità e Candreva a subentrare.

    Davanti le due punte che conosciamo.

    • Concordo che insistere sul 4231 senza l’interprete chiave (il ninja) sia poco utile. Contro il Barca si potrebbe testare un 442/433 mettendo Dambro basso a sx, alzando Asa e avvicinando Perisic (Lautaro) ad Icardi.

  12. mah anche senza Messi il Barcellona sembra ostacolo lo stesso troppo alto, viste anche le sicure o probabili assenze dei nostri.
    si spera che il fatto di essere già a 6 punti e il clasico alle porte tolga loro un po di cattiveria, aggiunta alla garra anche charrua che i nostri di sicuro metteranno.

  13. In garra charrua we trust, ma al camp sarà durissima.
    AMALA!

  14. bella lettura.
    comunque mi pare che vicino sia molto migliorato rispetto alla stagione scorsa.
    ora speriamo salti fuori anche George Harrison!

  15. Dopo due giorni sono ancora qui a cercare nella memoria (che con l’età comincia a latitare) le immagini reali, quelle che credo di avere visto.
    L’azione vista dal terzo verde era tutta lì davanti, lontana ma chiara, ben definita, anche se come ho già detto da lassù non si riesce a valutare l’altezza da terra alla quale viaggia la palla, che, per un errore di parallasse, fino a che non raggiunge l’altezza uomo potrebbe essere diretta sia verso la porta avversaria che verso il centrocampo e forse per questo ho cassato momentaneamente la traiettoria che poteva essere ingannevole e mi sono concentrato sulla porta vuota mentre Icardi la colpisce di testa, nel tempo strettamente utile per non avere nemmeno il dubbio che potesse sbagliare.
    Solo poi, rivedendo l’azione ho potuto apprezzare il gesto di Vecino, un no-look di chi sa che l’area dovrebbe essere più o meno a quella distanza e in quella direzione, ma la meraviglia è il tipo di parabola che (telecomdata dal nostro desiderio inconscio, ne sono certo) taglia fuori tutto ciò che è rossonero e va dove c’è il nerazzurro. (in realta il nerazzurro gli da una mano e va a sua volta dove va la palla).

    Una su mille (anche qualcosa di più)

    Purtroppo ora le squadre avversarie sanno cosa fare : disinteressarsi di Vecino fino all’80’ (vedi la grande occasione di piatto sprecata del primo tempo) , dopo di che tripla marcatura.
    Speriamo che gli altri nerazzurri sappiano approfittare della insolità libertà che si ritroveranno ad avere.

  16. Orc… !
    E se Vecino :
    1) Si fa male ( sgraaaaaat ! )
    2) Viene squalificato.
    3) Perde l’autobus per S. Siro e arriva in ritardo.
    4) Se la tira.
    5) Varie ed eventuali…

    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    Era solo un modo per attrarre l’attenzione di Fortebraccio e chiedergli uno sforzo supplementare a circa 24 ore dalla partita di domani ( la puntualità ha un suo perché…)

  17. Raga, sono fiducioso.
    Domani facciamo come il Parma o il Cagliari che vanno a giocare s San Siro e non hanno nulla da perdere.
    Magari……un pareggino ci può scappare.

  18. “il labile confine fra la garra charrua e la merda totale” è pura poesia… Settore ci mancavi 🙂

  19. Barcellona – Inter 5-0

    ‘notte

  20. scusate se faccio un passo indietro,ma quello che ho letto ieri sera mi ha letteralmente sconvolto.

    nn ho visto report, ma ieri ho letto l’articolo del corriere della sera. al di là del discorso bagarinaggio e commistione società/capi ultras per tenerseli buoni che purtroppo penso sia un male di molte società quello che mi ha lasciato sbalordito è la storia degli striscioni contro il toro inneggianti a superga.

    praticamente li hanno fatti entrare volontariamente, a stretto giro di posta arrivano le scuse del “signor” agnelli e poi c’è l’intercettazione dello stesso che ride e dice al responsabile della sicurezza che si è fatto beccare.

    come fa un personaggio di tale risma ad essere accettato nell’ambiente sportivo? come fà ad auto inalzarsi a censore della realtà calcistica italiana?
    come fà un cairo a stringerli la mano quando vanno alle riunioni di lega?
    sto pezzente ironizza sulla morte di poveri cristi indipendentemente che siano di questa o quella squadra.

    nel mio mondo un tale pezzo di merda dovrebbe essere messo alla gogna altro che fare lo splendido in giro.

    vaffanculo iuve e vaffanculo famiglia agnelli.

    scusate lo sfogo

  21. + 1 (al quadrato)

  22. tutto inutile, le nefandezze verranno presto insabbiate e dimenticate sono troppo potenti

    l’unica speranza x quest’anno è che in qualche maniera lo prendano x la n.ma volta in culo in CL, ma sarà dura purtroppo

  23. Mi voglio fermare al calcio giocato; ieri hanno dimostrato di essere più forti dello United, vincere là è sempre dura per quanto come noto questo è uno United ridimensionato, con pochi giocatori di caratura internazionale_ Spero nel rientro di Mandzukic, così panchineranno Dybala_

  24. scusate ma leggo anche tra di noi in questi giorni una generalizzazione non corretta
    che la commistione ultras-bilglietti-società sia di molti probabile,molto probabile, che ci siano una quota percentuale di teppisti in ogni curva sicuro, ma qui si parla di altro, qua il “livello si alza”…non stiamo parlando di teppe….cosi per tutti ?
    intanto la condanna l’hanno presa solo loro, quindi o mi dite che dopo che andava di modo giudici tutti comunisti adesso i giudici sono tutti Interisti che ce l’hanno su con loro, oppure stiamo ai fatti,alle condanne(le loro,le nostre o di altri non ce ne sono “purtroppo”) ed al fatto ormai conclamato che quelli la hanno da sempre seri problemi con la legalità in generale

    detto questo per quanto mi riguarda non voglio più nominarli per un tot di tempo,non per sempre non ce la farei,ma oggi e’ una giornata di sole stupenda, abbiamo appena vinto il derby al minuto 92, andiamo al Nou Camp da primi in classifica in Champions, evviva l’Inter

  25. Anche io mi voglio fermare al calcio giocato, anche perché il mio fegato non ha capacità infinite di digerire le malefatte di quelle merde.

    Quindi rimanendo all’aspetto puramente calcistico mi chiedo (paradossalmente proprio pensando a loro) come mai questi si possono permettere di giocare con Ronaldo e Mandzukic o Dybala e noi non riusciamo in nessun modo a inserire Lautaro senza che rimaniamo scoperti dappertutto ?
    ah ecco, ho letto la formazione di ieri : 4-4-2
    Che poi ripeto per l’ennesima volta, non è una levata di scudi contro l’attuale modulo, ma se tu hai da una parte Perisic fuori forma, Candreva che non segna, Politano in buona sostanza neanche, Keita tutt’altro che devastante, dall’altra uno che pare spiritato quando entra in campo, corre tampona fa assist e (vivaddio) segna.
    Niente… non si può.

  26. E’ la stessa identica cosa che mi sto chiedendo da Domenica dal momento in cui e’ uscito Nainggolan

  27. Voglio morire in questo momento!
    Voglio morire adesso, senza pietà!
    Uscita a vuoto di Donnarumma, gol di Icardi!
    Voglio morire adesso!
    Una roba pazzesca!
    Una roba che ci perseguiterà per tutta la stagione.
    Dio mio!
    Dal nulla, questi cavano fuori gol dal nulla!
    Danno una pesciada al pallone e noi, poi, svolazziamo per niente!
    Incredibile!
    Incredibile!
    Sono incazzato come una bestia rara!
    Guarda che cosa facciamo!
    Palla nostra, guarda cosa gli regaliamo!
    E’ tutto il campionato che regaliamo, e questo è il più crudele!
    Il gol più brutto, il più beffardo!
    Vincere di regalo al 93°!
    Pazzesco!
    Pazzesco!
    Pazzesco!
    Una roba più brutta che più brutta non si può!
    Però dobbiamo smettere di andare in giro a regalare gol per niente, ragazzi!
    La dobbiamo smettere di regalare gol per niente!
    E’ una roba di un brutto…
    Questi saltano, c’hanno un culo che è più grande di una casa.
    E noi siamo fessi!
    Siamo polli!
    Siamo i polli più grandi del mondo!

    • Probabilmente silureranno Gattuso…
      Non mi sta ( né mi è stato mai ) particolarmente simpatico, ma l’anno scorso e domenica sera ha onestamente ammesso che l’Inter meritava e loro no.
      Forse lo faranno fuori proprio per questo, dato che non possono certo addossargli le colpe di un mercato farlocco ( spendendo soldi che non avevano nemmeno lontanamente, tipo manovra economica italiana ) o di uno scarso attaccamento alla società.
      LUNGI DA ME tesserne l’elogio ( va be’, mi veniva : “Amici, romani, concittadini… tanto per citare il “Giulio Cesare”…), ma è onesto, da parte di tifosi onesti ( e noi lo siamo…) riconoscerne l’impegno davvero improbo. Ecco…mi piacerebbe che lui allenasse in serie A anche DOPO la loro retrocessione 🙂
      Parliamo d’altro. Non ho la pretesa, né la veste, per rispondere a Javier *, ma sono convinto che un modulo più spiccatamente offensivo si regga solo grazie ad una difesa cui è concesso, in termini regolamentari, qualcosa in più rispetto alle altre squadre. Ieri hanno vinto, è indiscutibile, ma il ManUtd di oggi vale poco più di un PSV volenteroso 🙂
      Senza contare che nel secondo tempo hanno avuto tanta paura e allora si che si sono ben coperti…
      Aspettiamo per vedere come si mettono di fronte ad ALTRE squadre in Europa. In Italia potrebbero anche mettere 9 attaccanti e un difensore solo. Con licenza 007.
      E forza Mou. Sarà per il ritorno 🙂 🙂 🙂

    • Quando parlo di “difesa” intendo più in generale un centrocampo fornito e muscolare che la supporta adeguatamente, non un B. Valero che si deve dannare perché ( per ora ) non ci possiamo fidare troppo di Gagliardini…

    • Suma è il comico involontario migliore che c’è
      Ahahahahaahhhh

    • Ma questo commenta delle partite in televisione? Partite che altre persone guardano?

  28. fra l’altro Gagliardini non è in lista uefa.
    un pullman magari no, ma un furgone davanti alla porta stasera ci può stare

    il ” discorso ” di quel maiale di Suma ha raggiunto vette di rosicamento che rimarranno a lungo irraggiungibili.

  29. Formazione col freno a mano un po’ tirato??

    Quelli un po’ più veloci e che possono saltare l uomo sono tutti in panca, Keita, Politano, Lautaro……….

    Mah

    In panca anche Vrsljko per Dambro.

    Una cosa è certa, le soluzioni per il secondo tempo ce ne sono a valanga.

    Speriamo però che non sia troppo tardi.

  30. +1
    Lucio cagone, era l’occasione giusta per vedere un Inter piu coraggiosa ;spero di essere smentito dalla partita

  31. Caro Giorgio,
    Con me puoi liberissimamente esprimere il tuo parere che leggerò sempre con sincero interesse, come faccio con quasi tutti i frequentatori del Blog, quanto alla veste, sei ben accetto anche in canottiera ☺ . Detto questo non mi convince la tua versione, il 4-4-2 è da sempre ritenuto un modulo piuttosto guardingo , partendo dal presupposto che uno dei due attaccanti sia palesemente la “seconda punta” con compiti anche di supporto a centrocampo. Cazzo l’ha fatto pure Del Piero ! Solo noi non vi possiamo concedere, non dico sempre, un gioiello come Lautaro perché spariglia tutto?
    La differenza sostanziale sta nel fatto di scegliere una seconda punta che ha confidenza con il gol e un minimo spirito di sacrificio, come Del Piero Mandzukic Dybala Palacio Milito mille altri e… Lautaro.
    Sempre e assolutamente secondo me.

  32. Dimenticavo.
    FORZA RAGAZZI

  33. il pareggino al Philips non spiace affatto

  34. Cutigno e Rafigna
    mmmmh

  35. Comunque vedere Miranda con le scarpette rosa ….

  36. Ma quanto è gigante questo cazzo di campo??

  37. Corre più B. Valero di D’Ambrosio…

  38. Perchè esporre Borja Valero a questa figura?

  39. @Dawide
    X vedere Lautaro dovremo aspettare anche il gol di Cou?

  40. La scelta di Borja specie nella posizione di trequartista per vederlo correre così a vuoto, ciondolare dopo solo 10 minuti è veramente qualcosa di dilettantistico, caro Luciano.

    Hai deciso di giocare in 10.

    Fai giocare anche Vrsljko e avanza Asamoah per rinforzare il centrocampo.

    O in alternativa subito Lautaro titolare dietro a Icardi, sicuramente avrebbe lottato di più

  41. quando al posto di un Borja ci sarà un Rakitic o equivalenti se la giocheranno, adesso no.
    vabbè a sto punto non hanno più niente da perdere, Lautaro entrerà, speriamo..

  42. Per Valero provo un misto tra imbarazzo e tenerezza

  43. Anche Miranda ogni tanto perde contatto con la realtà : parte palla al piede deciso …e poi fa una cagata tutte le volte

  44. Barcellona – Inter 5-0
    ‘notte

  45. Abbiamo la testa alla partita con la Lazio…

  46. Io volo molto basso, spero solo di evitare una goleada, una sconfitta non troppo pesante sarebbe accettabile, visto che tottenham e psv hanno pareggiato…

  47. Napolitano al posto di Candreva. Che coniglio cazzo.
    Di là tanto hanno pareggiato, in ogni caso siamo secondi con un buon margine…butta dentro sto cazzo di Martinez e presenta lo a tutta Europa

  48. Borja fa quello che può…

    Gagliardini non è in lista e il Ninja e’ infortunato…

    Il vero problema è la rosa ridotta all’osso.

  49. Lautaro per B. Valero!!!

  50. Ce l’ha fatta

  51. Non mi ricordavo piu’ esistessero le punizioni dal limite.
    Da quanto è che non ce ne procuriamo più una?

  52. si sapeva dai, no regrets

  53. Il divario è eccessivo. Gli manca pure messi.

  54. differenza tecnica imbarazzante…un uomo regalato nel primo tempo…mi preoccupa la nostra assoluta incapacità di ripartire in contropiede….

  55. Volevo vedere Martinez. Niente. Facciamo un’altra volta.
    Il Keita che rompeva i cojoni a tutti i difensori, quand’era alla Lazio? Dov’è finito?
    Perisic?

  56. io invece dico che è stato un battesimo del fuoco tutto sommato positivo. Loro sono evidentemente più forti ma noi ce la possiamo giocare. Facciamo tesoro di quanto emerso stasera e a San Siro vinciamo noi.

  57. Va bhe dai….abbiamo fatto il milan
    E il barcellona ha fatto l’Inter
    (magari!)

  58. Si sono piu forti poco da aggiungere se non che su quel campo non la vede mai quasi nessuno,quindi non disperiamo, a san siro spero sara diverso, noi nell’anno magico venimmo chiusi in area su ben due partite.

    E se penso a dove eravamo solo qualche mese fa e al pareggio del Psv resto comunque sereno se non addirittura felice

  59. Volendo fare gli scaramantici, perdere 2-0 a Barcelona nel girone potrebbe portare bene 😉 cmq niente panico siamo secondi con un buon margine, e questa era la partita più difficile

  60. Genio Brozo con quella sdraiata sulla punizione; perdere a Barcellona ci porta bene,l”importante è che sia stato annullato il gol di Bojan..

  61. So riconoscere una squadra superiore, ci mancherebbe.

    Magari la sfanghiamo nel girone ma a questi livelli per ora siamo improponibili.

    Quel che mi lascia perplesso è la tecnica davvero scarsa dei nostri nel controllo di palla, sia nel ricevere che nella distribuzione, anche di quelli ritenuti più tecnici.

    Il Barca della palla ne fa quello che vuole, con qualsiasi giocatore, sembra quasi che usino le mani….

  62. Giocato bene solo i primi 10 min della ripresa, troppo poco. Sconfitta meritata senza se e senza ma, divario troppo alto; Lautaro non poteva incidere…

    Si salvano solo Skriniar, Brozo e Vecino. Rafinha era da riscattare, machevvelodicoaffa’…

    Unica notizia positiva della serata, il pareggio del Tottenham che ci tiene pienamente in corsa.

  63. Considerato che sono oggettivamente superiori mah, tutto sommato non siamo andati malissimo.
    A un certo punto potevamo anche pareggiare.

    Però Spalletti continua a non piacermi.
    A centrocampo ci poteva mettere Asa, a fare densità, dove loro sono migliori e dialogano come nessun altri, e Lautaro molto prima a dare una mano a Icardi che, come al solito, è un romito!

    Speriamo abbiano capito la lezione per San Siro.

  64. Cmq se vuoi andare li a difenderti e cambi mezza difesa non è che sei tanto lucido.
    Che la rosa sia corta non lo scopriamo stasera, ffp da 5 anni rosa Champion limitata etc. Che però adesso non si possano più fare 2 partite in 3 gg altrimenti muori mi sembra un esagerazione massima.
    Cmq come dicono tutti al latta Stadium “non è qui che dovevamo fare punti”.
    Dai che il prox anno ce la giochiamo.

  65. Non ho capito perchè in una partita in cui devi riuscire a restare alto, mi vai a togliere il difensore più adatto per mettere quello da trincea, Miranda. Catena di destra troppo conservativa nel primo tempo. Dambrosio e Asamoah non sono terzini da sfide di questo livello e nonno Borja come prevedibile non regge 2 partite così intense ravvicinate. Pessimo l’impatto di Lautaro con la gara. Meno male che il risultato del pomeriggio ci aiuta, ma mi rimane la sensazione di non esserci giocato tutte le carte al meglio.

  66. E comunque siamo quelli della quarta fascia che hanno giocato in casa delle teste di serie.

    Ma alla rai si aspettavano per caso che vincessimo facile?

    E intanto continua la fanfara incensante sui ladroni….

    Bravi, si si, forti…
    Ma che s n ndssr fncl!

  67. Credo – a quel che si è visto – che l’Inter sia squadra poco incline ai brillanti contropiede, stante la sua poca velocità.
    Sono altresi’ convinto (da quanto non leggevo “altresi’ “…) che se Perisic avesse miracolosamente centrato la porta dopo 3 minuti, oppure Maurito fosse stato più fortunato in quel tocco d’anticipo, la partita sarebbe cambiata.
    Abbiamo poca velocità e discreta forza.
    Se affrontiamo il Barcellona…o hai 7/8 Politano, oppure quelli ti girano attorno.
    Andare in vantaggio o trovare il pareggio avrebbe potuto costituire un’iniezione di coraggio e autoconvinzione notevole.
    Pazienza. In fin dei conti…perdere nel girone per 1-0 o per 12-0 cambia davvero di poco, visto che non penso sarà necessaria la differenza reti.
    Vincere a Lazio sarà ben più importante (necessario), per rialzarsi subito.

  68. Paola Ferrari na vera stronza. Sempre.

  69. Se , anche statisticamente, una partita la si doveva perdere , questa era perfetta. Si poteva fare meglio ma io penso che Spalletti si sia tenuto per Milano. ( e sopratutto la Lazio di domenica.) il risultato lo avevamo già fatto nella partita delle sette.

    Ricordo a tutti la lezione del 2009-10 quando perdemmo 2-0 e non superammo la metà campo…poi chi vinse in semifinale? Non siamo certo quella squadra, ma il calcio può riservare sorprese.

  70. La cosa che mi fa più impressione del barca è la cattiveria del loro pressing e la quantità di corsa e sacrificio di giocatori con un piede tale che di solito in Italia quelli così dotati li vediamo passeggiare e dispensare tocchetti di classe alla platea con supponenza. Questi hanno i piedi di Totti e la gara di Gattuso, e questo è un merito enorme, ci aveva dato un idea Rafinha l’anno scorso di tutte e due queste caratteristiche, pur con le difficoltà dovute al lungo stop, purtroppo sappiamo com’è finita, e dire che al barca è solo uno dei tanti che fatica a trovare posto, questo dà l’idea della distanza tra noi e loro oggi, ma questo è un dato obiettivo che non mi sorprende né mi deprime, fortunatamente in Italia siamo più o meno messi tutti così, noi siamo ancora tra i migliori.
    Certo quando la palla gira a questa velocità e aumenta il tasso di difficoltà nei controlli si rischiano figure sui fondamentali come ieri, ma non c’è da preoccuparsi , appena si torna sul nostro pianeta andrà meglio.
    Ultimo dato: il milan domenica ha giocato con la stessa foga col risultato di dispensare calcioni e ammonizioni, questi a parte lo psicopatico dentone erano pure corretti. Fanculo ai cugini che ci hanno azzoppato il ninja, brutti stronzi.

  71. Buongiorno a tutti.
    Aggiungo soltanto che anche con la squadra del Triplete soffrimmo mica male (anche a S. Siro NON fu una passeggiata), nonostante Ibra fosse un fantasma.
    Sono abbastanza sereno, nonostante tutto.
    E ripeto che una vittoria con la Lazio darebbe un bel tonico a noi e un forte messaggio agli altri.
    Per il ritorno a Milano…ci stiamo attrezzando.

  72. Quoto integralmente intervals di ieri 11.01 pm e javier+ di stamattina 6.55 am e quindi evito di ripetere con altre parole le considerazioni da loro fatte.
    Dal punto di vista del risultato non è andata malissimo, considerato il pareggio tra pcs e tottenham (quest’ ultimo sfortunato

  73. Politano sempre in campo ! Più passa il tempo più mi piace, l’unico cha sembrava non avesse paura ad affondare, per quel che si poteva, ovviamente.

    Rafinha non ce la ridarà più nessuno, evvabè

  74. Se devo avere qualche remora o nostalgia questa è più per Rafinha che per Coutinho.

    Detto questo ieri tutto come previsto.
    E siamo stati pure in partita fino al ’70esimo.
    Che al Camp Nou non è così usuale e facile.

    Dobbiamo ancora fare tanta strada per arrivare a quei livelli, ma intanto in Champions ci siamo.

    Un favore: vedo riferimenti al 2010, e a similitudini alquanto improbabili.
    Capisco la voglia e la scaramanzia, ma la nostra squadra di oggi non è in grado nemmeno di lucidare gli scarpini a quelli del ’10!
    Per non parlare del “manico”!

  75. hai perfettamente ragione sul fatto che questa squadra non e’ paragonabile a quella e per onesta neanche quel Barcellona a questo, avevano Xavi,Iniesta…

    ma il riferimento che viene evocato era solo per dire,perlomeno per quanto mi riguarda, che a prescindere dalla formazione con cui scendi in campo, a Barcellona non la vede mai(o quasi) nessuno

  76. Io in realtà ho visto un’Inter troppo timida. Con una formazione più coraggiosa (per dire, solo uno tra Candreva e Dambro e De Vrij in panca non l’ho proprio capito) ed un approccio più sfrontato (come ad esempio i primi 10 minuti del secondo tempo) questo Barca lo metti in difficoltà. Loro restano grandi palleggiatori e maestri nel recupero palla, ma noi non ne tenevamo una ben oltre il livello tecnico di alcuni nerazzurri. Sono fiducioso per il ritorno a San Siro. Decisamente meno fiducioso che la Juve non vinca in carrozza una CL con le grandi in declino o in regressione.

  77. anche a me rimane il dubbio che potevamo affrontarla diversamente certo, ma poi ce una storia che parla, l’ultima sconfitta in casa in Champions del Barcellona e’ del 2013 !
    non e’ per darci alibi o giustificazioni ma hanno vinto in casa 26 delle ultime 28 partite !
    la perdono, e spesso in malo modo,praticamente tutti

  78. Candreva inquadrabile, Politano forse sufficiente, ma i gol li segnava solo a noi quando giocava nello Scansuolo?

    • Anche questo è verissimo.
      Non ho voluto ancora calcare su questo argomento perché vedo che Politano è ben visto da molti, ma come doti realizzative e freddezza in area è vicino allo zero, il che ripropone il problema che più che di moduli qui abbiamo bisogno di gente avvezza a fare anche gol (come il ninja che ripeto quegli stronzi ci hanno azzoppato e ovviamente un Lauraro).
      A me dei numerini 442 4231 433 non me ne frega nulla , io vorrei qualcuno che sappia buttare la palla dentro perché quella che ha sbagliato Politano ieri e domenica del derby fa capire che sotto questo aspetto (mentre per altri è utilissimo) non puoi contare su di lui ma sempre e solo su Icardi con relative contromisure degli avversari.

  79. Ci vuole “gente avvezza”!

    Sono d’accordo, questo ci serve.

    Sul Barca: ma vedete, se io ho un modo di giocare che da una vita è quello ed è ormai assodato, prenderò sempre giocatori che rispondano a quelle caratteristiche. I migliori che ci sono in circolazione.
    E anche gli allenatori, of course.
    Su questo si fonda l’Impero del Barca.
    Molto semplice, lineare, logico, no?

    Se tu invece ti barcameni da sempre tra un modo di giocare e un altro, se cambi spesso allenatori e dunque anche filosofie di gioco, se hai turbolenze societarie anche gravi come quelle degli ultimi anni post-triplete, se poi hai anche la sfiga di stare nel campionato italiano, e non nella Liga o in Premier (e stare sotto il giogo di delinquenti come moggi e compagnia, buttando un mare di soldi sui giocatori pensando che sia un problema di gioco quando invece per 15 anni in Italia non vinci nemmeno la coppa del nonno avendo in squadra il più forte giocatore al mondo del momento e tanti altri grandi calciatori solo perché c’è la cupola mafiosa), allora è chiaro che, dopo, se vai al Camp Nou puoi perdere.
    Altrettanto logico, lineare, semplice.

    Questo per dire che non è solo una questione di calcio giocato.
    Quello è la risultante finale di tutto ciò.

  80. Voglio dire, in soldoni e non per giustificare la sconfitta di ieri (sarebbe sciocco) che se in quei 15 anni non ci fosse stato il più grande scandalo calcistico del mondo forse l’Inter avrebbe vinto di più e prima; Moratti non si sarebbe dissanguato e forse starebbe ancora all’Inter, o lui o chi per lui.
    Senza turbolenze societarie, senza fpf e con una continuità calcistica, e anche tecnica, migliore.
    Forse anche lui avrebbe fatto meno errori (Simoni e Lippi su tutti) e non ci sarebbe stato quel valzer di allenatori che è continuato fino a poco tempo fa anche dopo di lui.

    Ieri si è vista una squadra, l’Inter, che è il risultato di tutto questo, perché essere arrivati sul tetto del mondo per poi precipitare in modo così veloce nell’oblio che ci ha caratterizzati fin qui è una cosa che a Barcellona o in altre grandi realtà non esiste proprio.

    A meno che non sei la gobba ladra che va in B per latrocinio e infamia.
    O il bbilan per bancarotta e calcio scommesse.

  81. Al ritorno dobbiamo fare punti , la qualificazione è aperta_ Ieri una tantum ha sbagliato Skriniar, che sia dipeso dall’avergli affiancato il solito insicuro e falloso Miranda?
    La scialba prova di Lautaro mi ha annacquato la rabbia, ma io l’avrei messo comunque dall’inizio_

  82. In altri tempi ( e non troppo lontani ) staremmo qui a pensare che “…dobbiamo vincerle tutte e FORSE passiamo per secondi…”.
    Ci siamo permessi il lusso di giocare a Barcellona senza subire poi troppo ( in questo son d’accordo con Tramontana : su quel campo si son viste squadre prese letteralmente a pallonate ) e anzi avendo qualche chance. Non molte, certo, ma ripeto : se andiamo in vantaggio e loro si devono scoprire, se cioè non possono fare troppi palleggi accademici…li voglio vedere in faccia.
    Poi Icardi è scivolato e prima l’aveva alzata troppo, Poi Vecino non ha azzeccato il gran tiro da fuori, poi Politano ha fatto quel tiro-cross che il portiere ha tolto di porta…
    Sono forti. Molto. Ma fatemi andare in vantaggio per primo… E magari datemi un Keita che si renda conto che NON ha finito la carriera solo perché è arrivato all’Inter, ma è stato preso proprio per dare qualcosa in più. Se no ha pienamente ragione chi scriveva – giorni fa – che potevamo risparmiare soldi e tenerci Karamoh.
    Comunque… Abbiamo 6 punti e altre due squadre ne hanno 1. Basta non cullarsi sugli allori e vincerne un’altra per passare alla grande. Scusate se è poco, dopo tutte le paure di quest’estate. O le ricordo solo io ?

    p.s. : Scettico…dove sei ? Abbiamo giocato a Barcellona ( e se Vecino non segnava quel gol con la Lazio…avremmo giocato a Dudelange 🙂 )…

  83. Vado abbastanza contro corrente rispetto alla maggior parte degli interisti che ho avuto modo di leggere tra qui e il resto del Web.

    Il luogo comune post partita da parte dei ns giocatori era:

    “e potevamo fare meglio nel primo tempo, e potevamo rischiare di più, e potevamo avere più coraggio ecc ecc “.

    Il Mister rincara la dose dicendo che dovevamo fare noi la partita, che l’approccio non gli è piaciuto e che la stessa era stata preparata sul maggior possesso e gestione della palla in modo da farla avere meno possibile agli avversari perché sennò sarebbe stato un casino.

    No dico, caro Lucianone, ma ci sei o ci fai?

    Di tutti i modi o tattiche che ci possono essere vai a pensare di prepararla sul possesso palla?

    Contro il Barca? Al Camp Nou?
    Contro i migliori palleggiatori d’Europa?

    Contro la rosa di una squadra dove anche i portieri, i terzini, i difensori e anche i magazzinieri hanno una tecnica pari a centrocampisti e attaccanti?

    E con quali interpreti vuoi fare una cosa del genere?

    Partiamo prima dal modulo 4411.

    Da che mondo e mondo modulo di per sé difensivo perché prevede una sola punta e solitamente dietro di essa quanto meno viene messa una seconda punta o un trequartista in grado anch’esso di ripartire o attaccare.

    No tu chi ci metti? Un regista di centrocampo !
    Sappiamo benissimo che quello è il suo passo. Primo grave errore.

    Passiamo alla corsia di destra:

    decidi di passare da una coppia super propositiva del derby quale Vrsljko e Politano, un terzino che spinge e crossa e un esterno veloce che punta l’uomo, ad una coppia col freno a mano tirato quale Dambro e Candreva.

    Bene, questa coppia messa insieme ti garantisce già in partenza trenta metri indietro di baricentro.

    Andiamo avanti considerando che hai messo in campo altri due giocatori palesemente fuori forma quali Miranda e Perisic.

    Ma insomma, davvero questa era la formazione titolare che secondo te doveva andare a primeggiare al Camp Nou? Era davvero una formazione che trasmetteva coraggio e sfrontatezza?

    Caro Luciano, per l’ennesima volta hai preso le tue cantonate, ma a volte va bene e a volte male.

    Nel derby, un’invenzione geniale di Vecino e Icardi ti ha evitato un sacco di critiche perché è si vero che il derby era stato dominato ma è anche vero che stavamo ancora zero a zero e siamo arrivati al 90′ senza che tu abbia avuto il coraggio di mettere una seconda punta.

    Io la penso così, mi girano parecchio, non erano irresistibili ieri sera. Forti sì ma non imbattibili.

    Potevamo fare molto meglio ma il primo nell’ordine sei tu.

  84. Sposo la tesi del viaggio premio per chi aveva conquistato la Champion : ve la siete guadagnata, ve la faccio giocare (tranne Asamoha, ma d’altra parte con Dalbert c’era da prendere l’im”barca”ta).
    Vedremo a Milano con tutti i migliori in campo.

    p.s.L’anno scorso la Juve ne prese tre…(diranno che c’era Messi…)

  85. Copio&incollo:

    Juventus, Agnelli: “Scudetti? Nel nostro stadio esponiamo quello che ci piace”

    Esemplare di come si rapporta col mondo la razza padrona.

    • Va be’… A questo punto…propongo di esporre a S. Siro un numero maggiore del loro 🙂
      Tanto…gli stranieri di passaggio che ne sanno ? E ci crederebbero.
      E gli italiani, che invece sanno, non credono ai loro 🙂 🙂 🙂

  86. Spalletti lo sapeva già prima fosse una partita quasi chiusa, ha pure lasciato fuori il miglior difensore.
    sperava, come tutti, in quel quasi ma vediamo di essere realisti ed evitare i processi e le disamine inutili doveva mettere quello togliere quell’altro, è gente fuori portata, x ora.
    x il futuro, speriamo in quel x ora

  87. Dopo aver visto il Milan in coppa, tiro un sospiro di sollievo per aver vinto il derby, abbiamo rischiato per l’ennesima volta volta di perdere punti contro squadre di media-bassa classifica.

    • Poveri gonzi…nemmeno 24h per provare ad imbastire dopo il derby qualche presa per il culo sulla sconfitta dei dirimpettai a Barcellona (avessi detto a Pozzo di Gotto) che già si trovano nuovamente sul groppone il Betis…

  88. Signori, leggo dei rinnovi conclusi dalla Beneamata : quello che ha avuto il contratto più lungo…e’ Dalbert (2023).
    No more words…
    E spero DAVVERO di pentirmi in fretta di questo mio scetticismo.
    Però, dato che non si vede mai neppure il sottoscritto, un contrattino potrebbero farlo anche a me…

  89. Piaccia o meno domani sarà rivoluzione

    Zhang junior presidente
    Marotta AD

  90. alcune volte i rinnovi sono propedeutici alla vendita

  91. riporto testuale un whatsapp giratomi da un collega di fede calcistica diversamente onesta

    “la jxxxxxxxxs ha rispettato la sentenza del 2006 giocando in B, rispettiamo le sentenze ma è chiaro che nel mio stadio, nel salotto di casa mia, espongo le foto che preferisco” – a.agnelli

    1) rispettiamo le sentenze? ma non avevano fatto causa alla FIGC????
    2) rispettato la sentenza del 2006 giocando in B…è che cacchio altro volevi fare brutta faccia da culo??? mettere il broncio, incrociare le braccia e portarti via il pallone dicendo che non giocavi più?
    3)visto che il salotto di casa nostra è il Meazza, perchè a questo punto non mettiamo una bella foto che ritragga agnelli che si bacia con riina o uno striscione con sopra scritto iuve merda a caratteri cubitali? tanto è casa mia e faccio quello che voglio

    spero tanto che sia una giustizia divina superiore e che Dante avesse ragione e che esista veramente il contrappasso negli inferi dove certamente andranno tutti loro.

  92. Steven Zhang 22mo Presodente di Fc Internazionale_
    Se porterà i trofei di quell’altro 22 icona del nostro blog già mi basterebbe_
    Di Marotta non c’è traccia per ora, e spero non ce ne sarà_

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.