Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Con quella faccia un po’ così

samir

(questo pezzo l’ho scritto per Il Nero e L’Azzurro)

Presi come siamo stati, tra luglio e inizio agosto, a seguire i tiramolla di Wando & Wanda e i risvolti grotteschi (e per noi disastrosi) del rapporto Mancini-società, non ci ricordiamo nemmeno più di quello che, in ordine di tempo, era stato il primo di mal di pancia ad ammorbarci l’estate.

Era ancora maggio quando Samir Handanovic esprimeva il suo legittimo desiderio di lasciare l’Inter per andare non si sa dove a provare il brivido della Champions. Come non comprenderlo? Chi, potendo, non si tromberebbe Scarlett Johannson? Sembrava addirittura un’operazione già fatta, e tutta organizzata dal basso: lo diamo al Psg, prendiamo Sirigu (e conguaglio) e tanti saluti. Conosco gente che pensava che l’affare si fosse davvero concluso e si arrabbiava perchè la Gazza non lo scriveva nell’apposita tabellina.

E invece? Iniziano gli Europei, finiscono gli Europei, iniziano i ritiri, finiscono i ritiri, iniziano le amichevoli, finiscono le amichevoli, iniziano le Olimpiadi, finiscono le Olimpiadi, inizia il campionato e Handanovic è lì dove l’abbiamo lasciato. Davanti alla nostra porta.

Qui dobbiamo aprire una breve ma necessaria parentesi. Su Handanovic gli interisti sono divisi. Per alcuni è il nuovo Yashin, per altri un sopravvalutato. In mezzo, diciassette sfumature tra il positivo (pararigori!) e il negativo (esceallacazzo!). Giudizi tanto disomogenei che il fatto che se ne andasse al Psg (chissà se Inter e Psg hanno mai trattato anche solo trenta secondi questo affare…) non ha fatto perdere il sonno a nessuno. Con il segreto desiderio che al suo posto potesse arrivare uno indiscutibilmente o anche indiscutibilmente scarso, così da riaffratellarci tutti e bòn.

Domenica sera a Verona, in quel mini-festival di giocatori bolsi e di occhi di cerbiatto, Handa non è certo stato il più impresentabile. Però mi ha colpito. La prima volta che lo hanno inquadrato bene, lui nel suo bel pigiamone grigio, stava sistemando la barriera per una punizione dal limite. La disponeva con una certa stanchezza, come fosse la trentesima barriera disposta in quello scampolo di primo tempo. E aveva la faccia triste e annoiata di uno che dispone la barriera ma intanto pensa: “Che cazzo ci faccio qui a disporre barriere? Cioè, io volevo la Champions e sono qui a sistemare uomini in fila per una punizione che batte il Chievo. Voglio morire“.

Il messaggio “Non ho più voglia di giocare qui, abbiate pazienza, io volevo la Champions, la musichetta, de ceeee-mpiooooooons” passa forte e chiaro quando Meggiorini tira e lui, in piedi, segue il pallone con lo sguardo. Il pallone esce, non di molto. Anzi, di poco. E lui lì, dritto come un fuso, poi appena un po’ piegato, ma poco, a guardare il pallone che sfiora il palo. Farà la stessa identica precisa precisa cosa in occasione del secondo gol del Chievo: lui lì in piedi e il pallone che entra.

Ora, a posteriori (ma solo a posteriori) possiamo dire che non sarebbe cambiata una sega. Il tiro di Meggiorini era fuori, quello di Birsa era probabilissimamente imprendibile. Quindi l’immobilismo di Handanovic non ha inciso sulla nostra partita demmerda, e forse ha fatto risparmiare a Suning le spese per la tintoria (sai, quelle macchie d’erba sui gomiti che non vengono via neanche a 60 gradi).

Ma il punto non è questo. Il punto è il gesto, che devi fare, anche se inutile. Ci devi comunicare, planando sul tappeto erboso, con il braccio proteso e una smorfia sofferente sulla faccia, che ci credi, ci provi. Se va fuori, meglio. Se è imprendibile, pace. Ma il nostro portiere – sì, quello spilungone con il pigiama grigio – c’era, si è tuffato, l’ho visto, giuro.

Cioè scusa, Handa, è come se la Cagnotto salendo sul trampolino prima delle cinesi avesse detto: “Chissenefrega, mi tuffo a bomba tanto vincono sempre loro”. E no, ci devi provare. E la nostra Taniona ci ha provato fino all’ultimo. Il metodo Cagnotto vale due medaglie, il metodo Handa non so: due pappine dal Chievo, intanto.

La cosa più grintosa dell’intera domenica la fa in sala stampa, dicendo che se la squadra è inguardabile è colpa dell’organizzazione (un concetto nuovo, ha un che di sovietico) che li ha mandati a fare una tournée inutile e massacrante.

Cioè, hai nove giorni per provare ad andare via e ti giochi il jolly della critica all’organizzazione?

Mah, non mi convince. Forse è anche colpa di quel pigiamone grigio, che non contribuisce a un look mai troppo scoppiettante, figuriamoci col pigiamone. Ogni volta che lo inquadravano, mi sembrava di vedere un preadolescente che – già in pigiama alle otto di sera – compare in salotto e dice ai genitori: “Posso vedere l’Inter?”

Ecco: lui, oltre ai tiri di Meggiorini e Birsa, ha visto l’Inter. E poi tirando un sospirone è andato a letto, sognando de ceeee-mpioooons e un mondo fatato dove le barriere si dispongono da sole.

share on facebook share on twitter

350 commenti

  1. E’ un po’ che ha messo il pigiama, ma non è una questione di colore.

  2. grande Sector!

  3. lode a settore, porta a Radu

  4. allora non sono stato l’unico a pensarlo….

    Highlights di gol presi con Handa immobile a fissare la palla che entra ne abbiamo visti parecchi negli ultimi anni e sono convinto che almeno il 30% di quei palloni fosse prendibile…. però poi ti para un rigore o esce alla disperata contro l’Atalanta e ci si dimentica tutto, comprese le respinte sui piedi degli avversari al 90′, il rigore contro la Fiorentina o le cappelle sui tiri scorreggiati di Morata e Dybala.

    Discreto portiere, ma sostituibile senza troppe paranoie….certamente non il fenomeno che si vuol far credere (quando vinciamo).

  5. “Chissenefrega, mi tuffo a bomba tanto vincono sempre loro”
    Ma come gli vengono?

  6. Portarlo a fare un corso di piscina, no eh?

    Così gli insegnano almeno a tuffarsi…

    Samir, ma vaff…….!

    • … o meglio:

      la nostra formazione comprende un portiere di notte e 10 bradipi.

      Siamo messi proprio bene…

  7. Comunque una bella notizia è finalmente arrivata con le info sulla nuova CL (anche se non è ancora la super league ad ingresso garantito). Ora non resta che costruire una squadra che riesca a tenersi dietro una tra Juve Roma Napoli e Milan nei prossimi due anni.

    • speriamo, ma avanti di sto passo ci sarà da fare occhio al Sassuolo più che a FiorentinaLazioMilan… Sassuolo is the new Udinese

  8. Grande Settore, sono d’accordo per quanto detto, e lo stesso discorso lo estenderei per tutti gli altri scesi in campo……oserei dire quasi vergognosi.

  9. lasciando stare le qualità che sono poco divertenti,quello che fa incazzare è appunto che non ci prova nemmeno,però dal punto di vista tecnico difficilmente gli si può dar torto

    nel complesso,lasciando stare improbabili ragazzini da promuovere titolari,una figura sostituibile senza troppi rimpianti

  10. E finalmente anche Settore si è accorto del palo che abbiamo in porta……e della sua faccia triste….meglio tardi che mai…….

  11. Prendersela con il portiere che lo scorso anno ci ha salvato fior di partite, permettendoci di mantenere il primo posto in classifica per metà campionato, mi sembra almeno ingeneroso. Per di più , dopo una partita giocata in maniera dissennata, senza una traccia evidente di gioco, perduta per due gol giudicati imparabili, il problema del portiere mi sembra il minore dei problemi. Quanto alle dichiarazioni inopportune, trovatemi un giocatore della nostra squadra che non ne abbia fatte. Sembra una caratteristica della nostra squadra quest’anno: chiacchiere molte e poi, in campo, gioco nullo.

  12. Certo che Julio poteva giocare ancora diversi anni prima di pensionarlo. Un uomo e uno spessore notevolmente diverso da samir

  13. Un uomo e un portiere

  14. Beh, neanche questa è una novità. È un buon portiere, ottimo quando è in giornata,
    non un fuoriclasse. Ora sta calando, anche perché è svogliato.

    Però abbiamo problemi più urgenti (anche se, dovesse arrivare un’offerta, io monetizzerei).

    Piuttosto: pare che Borja Valero sia sul mercato. Ecco, se avessero 5 minuti da dedicare all’Inter, non sarebbe male mandare un fax/posta certificata alla Fiorentina con un’offerta.

    Però mi rendo conto che è troppo uno sbattimento.
    O, per dirla elegante:

    bisogna tener conto del fair play finanziario.

  15. tornando a Mancini, dopo gli ultimi commenti di Tagnin e Estecambiasso, vorrei solo evidenziare che Mancini non è uno che ha vinto ovunque sia stato (che in ogni caso è un fatto enorme), ma è uno che ha cambiato la storia delle squadre dov’è stato, sia da giocatore sia da allenatore.
    Ha cambiato modo di pensare e di affrontare le competizioni; ha vinto facendo spendere migliaia di euro in Svitol per aprire bacheche con le ragnatele; ha sempre messo la sua faccia e la sua reputazione davanti a tutti (vedi Calciopoli) (unico, unico a prendere posizione netta moooolto prima del badabum pubblico); era l’unico (con Zanetti) che capiva di calcio in questa sottospecie di Società Indo-Cinese.
    E, last but not least, era anche l’unico presentabile nelle foto aziendali dove i massimi dirigenti/proprietari sembrano gli impiegati dell’amministrazione e lui il Padrùn.
    Dopotutto aveva chiesto Yaya Tourè, Zabaleta o Clichy, e Candreva (Dybala l’anno prima), non certo Messi o CR7, insomma, gente “prendibile” e con la fiducia e il sostegno della Società (come sottolineò Moratti) sarebbe arrivato nei primi 3, senza troppa fatica.
    Poi poteva succedere qualsiasi cosa, poi.

    • no ma andiamo avanti ancora, che danni non ne ha fatti abbastanza

      io so che non gli hanno dato una sola cosa: un altro anno di contratto, a quel punto ciao e grazie, anche a tutti quelli che han continuato a difenderlo

      il resto sono chiacchiere

    • Mi sembra una sintesi molto corretta. Ognuno di noi ha dei difetti, ma sono i pregi quelli devono essere valorizzati se si vogliono ottenere dei risultati. Il pregio di Mancini sta probabilmente nel suo carattere “difficile” e quindi nel fatto che ha sempre deciso con la sua testa. L’Inter aveva bisogno come il pane di qualcuno che si accollasse delle responsabilità, cosa che ora si fa fatica ad individuare chi lo possa fare. Anche il pigiama ne è un segno. Temo che se Franco di Burro, almeno lui, non decida di tirare fuori le palle, dovremo rassegnarci a tifare l’Inda, piuttosto che l’Inter cazzuta che vince contro tutto e tutti come quella del recente passato.

  16. In effetti siamo un po’ lontani dalle divise all’ultimo grido. Non è che se le disegna lui come qualche altro portiere-stilista??

  17. Quoto, e con massima, stima giubertoni.

  18. E per restare in doppio tema: quando il grandissimo Toldo ha incominciato a perdere qualche colpo, chi è che ha avuto il coraggio di toglierlo per fare spazio a Julio Cesar?

  19. Come darti torto Giubertoni, quantunque alcune cosette fossero quanto meno indigeste, tipo le squinternate amichevoli, con una caterva di gol incassati, il giuoco questo sconosciuto, raramente ho visto una grande intensità di gioco in cui tutti i 10 giocatori in campo suonassero un unico pezzo. Non sono iscritto a nessun partito “preso” pro o contro Mancini, ma quel che va detto….va detto.

  20. Calmiamoci,
    Abbiamo solo perso-male,malissimo-la partita di esordio.
    C’è ancora una marea di punti.
    Razionalmente ,potremmo, aggiustata la squadra ecc., prenderne tanti.
    Ricordiamoci l’esordio di partenope e rubentus anno scorso, ed il rendimento dei rosiconi prima di Spalletti.
    Continuo ad essere convinto che, purtroppo servono 30-60 gg, ahinoi.
    Poi si dovrebbe volare.
    A condizione di liberarci di tutti-o quasi- gli slavi,che ci mettono lo stesso entusiasmo ,e faccia, di quando vanno i pizzeria con mogli , figli ,e suoceri.
    Io terrei il solo Perisic, ma SEMPRE IN CAMPO, e sicuro cambio handa ,ma temo che nessuno lo voglia, altrimenti lo avremmo dato via. Buon portiere, per carita’,ma con mal di pancia da troppi anni.
    amiamola.

  21. Handanara….

  22. a proposito di ritiro, vorrei ricordare questo dettaglio

    http://www.fcinternews.it/rassegna-stampa/cds-ritiro-le-date-da-pagare-una-penale-perche-216468

    che poi il ritiro è stato dimezzato ad una sola settimana, ma i tradizionali 2 test amichevoli sono stati giocati entrambi (uno pareggiato e l’altro perso)

  23. Anonar36
    però non c’ha torto su Handa.

    Il problema, se restiamo alla mera fisiognomica, è che mi sembrano tutti ugualmente scazzati all’Inter, oggi come oggi (cit.).

    Darei la stessa ragione a Giubertoni se non fosse che il Mancio aveva la faccia più scazzata e impotente di tutti gli altri.
    E questo, per un allenatore, non è certo il massimo.

    Direi che anche la faccia di ZJ, sempre fisiognomicamente parlando, non trasmette quel calore che ci si aspetterebbe (va be’ ma lui è cinese).

    Il problema, caro Sector, è che siamo pieni di “quelle facce un po’ cosi”.

    Anche la mia è un po’ cosi.

  24. Io penso che una buona preparazione non la puoi fare se non hai la squadra al completo o quasi.
    Soprattutto se una metà è a Milano e l’altra a 10.000 km di distanza (oh, i km li ho buttati li a caso eh!), e un’altra parte ancora in vacanza per via dei vari tornei disputati.

    Questo mi pare, più dei km fatti o delle partite giocate.
    Che poi, in America, volendo, ci si può allenare benissimo come qua; e il fuso orario e i km ci sono stati per tutte le altre squadre.
    Mi pare evidente.

    I problemi erano e sono altri, a mio avviso.

  25. Ah Peppe, tranquillo, nun succede…
    (Ma se succede? )

  26. quoto anch’io, con stima, giubertoni: quando ci vuole, ci vuole!

  27. De Rosso non si smentisce mai…. e gli altri perdono la testa a ruota

  28. Io davvero non capisco. Ma di che preparazione parliamo? Se parliamo di preparazione e tattica allora ha un senso essere tutti insieme invece che separati ai 4 angoli del globo, ma se parliamo di preparazione fisica, atletica, ma che cazzo cambia se faccio fiato e gambe ad un parallelo invece che a 15 più in là?
    La verità è che questi non corrono più dal 20 esimo del primo tempo, e qua la preparazione non c’entra nulla.

    Oh, ma la Roma….

  29. Infatti io, nella preparazione, ci metto tutto, fiato gambe tattica e schemi.
    Altrimenti faremmo un altro sport, magari l’atletica.
    Allora si che la preparazione la puoi fare dove, quando e con chi ti pare.

    • A certi livelli questo non è vero. Anche i professionisti dell’atletica fanno differenza sul come allenarsi e perfino dove in funzione della programmazione della loro stagione e degli obiettivi pianificati prima dell’inizio della stagione.
      Comunque se quello della forma fosse il problema vero, com’è possibile ritenere Candreva schierabile in formazione dopo che non solo ha fatto gli europei, ma si è anche infortunato e prima di arrivare all’Inter non si è nemmeno allenato alla Lazie?

  30. Sì ma fino ad ora si è parlato (allenatore compreso) di gente sulle gambe per mancanza di condizione, che non mi sembra un discorso di tattica.

  31. A Peppe! ‘ndo stai! Ammazzate che sbornia di porto!

  32. Ahiahiahi…. la Rometta 0-3

  33. e il suicidio è servito siori…

    Ah Peppe… a Settembre esce Fifa 17, a Gembions t’a poi giocà llà

  34. Domanda:

    se si viene eliminati ai preliminari di Champions passi all’Europa League o ti devi organizzare le serate infrasettimanali al circolino per il torneo di scala quaranta?

  35. La Rom Fuori dalla CL è un problema in più per noi, però ci sono squadre che hanno nel DNA il fallimento. Non si spiega diversamente, 2 espulsi. Che coglioni !

  36. A Peppe
    nun ce pensà

  37. ‘ndo sta coso, come se chiama, quello che viè qqqqua a ffffà lo spiritoso

    ‘a Bombolo, stasera nun ce fai ridè?

    aho la magggicca daje tsz tsz limortacci

    p.s. quando vi s’incricca l’autostima, pensate ai romanisti

  38. Certo, solo che io ho sempre detto che la preparazione che l’Inter non ha fatto dipende da altro.
    E cioè da una programmazione sbagliata, da una società confusa, da un allenatore in crisi, dalla telenovela di Wanda Icardi, da mal di pancia vari e assortiti.
    In tutto questo la squadra smembrata tra Appiano e l’America non mi è sembrata proprio una cosa razionale e utile.
    Difatti si è visto domenica.

    Perché l’Inter, oltre a non correre, ha anche un grande bisogno di gioco.
    E non da ora.

  39. Solidarietà (vera) a Peppe. Le due pappine veronesi hanno le dimensioni di un raffreddore paragonate alla polmonite di ‘sta scoppola portoghese. E Handa rispetto a Scesnycoso mi torna portiere di livello.

  40. Bravo Internazionalista, l’Inter ha bisogno di gioco da 4 o 5 preparazioni, il punto mi sembra proprio quello. Quindi se la smettessimo di scandalizzaci per 3 o 4 mesi preventivati dal nuovo allenatore e ci mettessimo tranquilli e sereni consapevoli che quest’anno non vinceremo ne lo scudetto, ne l’Europa league e molto probabilmente neanche la qualificazione alla CL , forse si potrebbero mettere ste benedette basi per un progetto, per un gioco etc. Altrimenti per carità , potremmo sempre sperare nella prossima preparazione.

  41. l’immagine di Cagnotto/ Dallapè in tuffo a bomba-sincro non è male

    arrivare terzi in campionato sarebbe inutile, tanto le italiane il playoff non lo passano mai..e cmq non credo sarà un ns problema, ahinoi

  42. questi a fine 2016 stanno ancora incastrati tra Capitan Futuro e Capitan Trapassato…. che tra l’altro non si può guardare lì in panca a scaldarsi per elemosinare l’ultimo quarto d’ora…basta, fallo per te stesso.
    De Rossi poi nei momenti chiave fa spesso questa fine

    In ogni caso, se cambiare allenatore ad Agosto non è il massimo, anche uscire così dal preliminare non scherza….

  43. javier+

    sarei d’accordo con te se non fosse che sono anni che si parla di anno zero, di ricominciare con pazienza e cose di questo tipo.
    L’anno scorso poi c’erano tutte le condizioni per ripartire bene: Mancini aveva il polso della situazione, fatto già mezzo campionato per rendersi conto della squadra, poi comprato quelli che voleva e non avevamo l’onere delle coppe.
    Quale miglior situazione per rifondare una squadra?
    Invece non si è rifondato nulla, o molto poco.
    Niente gioco, lui via e uno nuovo a dieci giorni dall’inizio del campionato che deve ricominciare daccapo per l’ennesima volta!

    Io sarei d’accordo con te, ripeto, ma qua sembra sempre la stessa solfa.
    Evidentemente il problema è a monte, e noi qua invece a discutere ancora di Mancini e della preparazione.

    Comunque voglio essere positivo e ti do retta.

    • A guardar bene, i giocatori arrivati l’anno scorso erano nella maggior parte quelli possibili e non quelli che sarebbero dovuti arrivare se la società avesse potuto comprare chi voleva.
      Erano praticamente tutti in prestito e quelli che non lo erano sono stati venduti (shaqiri, Kovacic) per fare cassa.
      Quest’anno con i cinesi a bordo ( e i soldi, forse…) si doveva fare diversamente e organizzare una rosa di prospetti giovani e insieme di esperti per dare sicurezza a quelgli elementi più fragili.

  44. Sono d’accordo con Internazionalista, perciò diamo tempo al tempo, De Boer potrà darci quello che aspettiamo da diversi anni, e pazienza per qualche risultato negativo……

  45. voleva far fuori portiere e centravanti è completare la rivoluzione_ fonte sicura, Ivan Zazzaroni_ adesso se ne è andato con Lauta buonuscita, gufandoci cordialmente_ amen
    fdb non può essere quello di Chievo, aspetto prima di sentenziare_
    ci sono piu’ stronzi che tifosi, e ci sono anche i tifosi stronzi

  46. prima e
    senza accento

    Verona per Chievo Verona

  47. bhe peppe puoi sempre pensare di essere arrivato secondo ai preliminari…(visto con quanta attenzione ti seguo ?)

  48. @mike
    @internazionalista
    concordo con voi.
    Il punto è che quando Mancini ha capito che: (i) non gli avrebbero preso nessuno; (ii) gli hanno detto di allenare e farsi i cazzi suoi, si è mestamente messo da parte.
    A questo punto in Società, furbi, l’hanno capito e in pieno ritiro e mercato, e in soli 40 giorni, hanno risolto il contratto.
    Vuoi Mancini? lo sostieni fermamente e accetti le sue scelte.
    Non lo vuoi? legittimo, chiudila lì e trova una soluzione. A giugno però. Idiota di un fan di Ventola.

    @lucky
    grazie 🙂

    p.s. in oltre 20 anni di abbonamento ho visto le magliette con i nomi più disparati, ho perfino visto (giuro) uno con la maglia di Bia. Bia!
    Ma di Ventola mai.
    Nessuno.
    Mai.

  49. e in tema di allenatori, segnalo che uno dei 3 nostri peggio allenatori di sempre, dopo aver fatto un anno in casa famiglia da ragazzo alla pari per tulorninglisc, è stato eliminato dalla Coppa di Lega, in casa, da una squadra di League One.
    Evidentemente non gli sono bastati 3 difensori centrali, 2 terzini, 2 mediani, 2 centrocampisti e un attaccante 60 metri più avanti per l’impresa.

  50. Ma tu pensa le risate avessimo venduto lo sloveno alla roma tipo l’altro ieri.

  51. Il fruttarolo è servito: tre pere a domicilio e tanti saluti alla Maggica.
    Ma è primo in classifica: si consolerà, come al solito, con lo scudetto.

  52. Ma la cosa grottesca è che a Capitan Passato vogliono anche rinnovare il contratto. Pallotta non ha ancora capito che cosa significhi la parola ‘calcio’ in Italia, in compenso ha capito benissimo come farsi inchiappettare da ex giocatori che battono i pugni sul tavolo per poter far danni ancora qualche anno.

  53. Non che mi esalti restare sulla questione mancini, ma certa roba non si può leggere.
    Ho capito qual’è il problema, alcuni sono stati criogenizzati nel 2007 e scongelati oggi.
    Peccato, vi siete persi il triplete.
    Però vi faccio notare che merdini non è reduce dallo scudetto con record di punti, nel qual caso potreste avere ragione.

    “Vuoi Mancini? lo sostieni fermamente e accetti le sue scelte”
    E’ stato fatto. Per 18 lunghi mesi. E tale fiducia è stata ripagata col gran cazzo di niente.
    E quando gli è stato chiesto conto della sua gestione ha fatto pure l’offeso, guarda un po’.
    Il discorso da fare, in vero, sarebbe l’inverso: Vuoi l’Inter? Datti da fare!”
    Che poi andasse esonerato a fine della scorsa stagione è palese. E si tratta di un errore della società. Che se anche lo ha tenuto nella convinzione di ricucire lo strappo non ha tenuto conto della merda di uomo con cui aveva a che fare.

    E lasciamo perdere il “sarebbe arrivato nei primi 3, senza troppa fatica”.
    Che la squadra da terzo posto l’aveva comunque visto come si erano messe le cose. Ma anche così non fosse, tralasciamo la classifica e guardiamo alla sostanza: il fatto che non gli abbiano preso le prime scelte giustifica il merdosissimo non gioco che avevamo?
    Che devi per forza avere Dybala, Tourè e Zabaleta per imbastire uno straccio di qualcosa?

    Ps: lasciamo perdere Calciopoli, che quando il gioco si è fatto duro abbiamo visto come si è comportato l’omino.

    • Sottoscrivo in pieno, mi hai tolto le parole dalla tastiera. COME CAZZO SI FA A DIFENDERE MANCINI.? L’Inter l’ha fatto diventare grande non il contrario . La società glia ha preso un sacco di giocatori (fra cui telles) che ieri non l’ho visto poi tanto male contro il super Bruno Peres eppure ha giocato si è no 10 partite e fra i terzini che avevamo non era proprio tanto peggio dei vari kakatomo, santon e dambro eppure dopo la partita on la Fiorentina è stato scartato da Mancini. Con lui bastava un niente e scattava i giocatori provocando un danno enorme all società. Vedremo dopo l’Inter quante e sopratutto quali società ingaggieranno Mancini. Forse qualcosa anonima squadra della premier ma nulla più. Era già finito prima di venire da noi, l’Inter gli ha dato una chance e guardate come l’ha ripagata lasciando g round zero ad Appiano gentile.

    • Attenzione Maurinho, io mica voglio togliere meriti per quanto fatto in passato.
      Dipingere mancini come uno che ha solo approfittato è ingiusto. Ci ha messo del suo nelle nostre vittorie e questo deve essergli riconosciuto.
      Ma io non sto commentando il suo operato nella prima avventura nerazzurra.
      Sto commentando il suo secondo “mandato”.
      Che è una schifezza.

    • ah davvero?
      (i) non è obbligatorio fare il record di punti per essere bravi, basta vincere anche solo di uno.
      (ii) é stato fatto. Ma va? e come? prendendo jovetic lijaic montoya? telles e melo? certo se vai al mercato con 20 euro prendi quello che ti danno.
      (iii) prime scelte Tourè e Zabaleta (due giocatori quasi ai margini) e non riesci a prenderle, wow! che grande sostegno!

      p.s. non lasciamo perdere un cazzo. Quando il gioco s’è fatto duro, lo dici tu perché ormai eravamo nei Tribunali a bubbone esploso, ti ricordo che era stato cacciato via con la squallida vicenda del sarto (boh, non ricordo bene…) comunque un’infamia poi ritrattata dalla società.
      Cosa ti aspettavi, che ti corresse dietro?

  54. Un abbraccio a quelli tra noi che hanno amici o parenti nelle zone devastate dal terremoto…

  55. Internazionalista è marchigiano

    speriamo bene…

  56. Che dispiacere, amici miei de tristi tribbolazzioni carcistiche, che solo voi (che state messsi peggio) me potete capi’.

    Ieri ho vissuto un ‘Dar Tramonto all’Alba’ da brivido.

    Prima ‘a sconfitta inattesa da Maggica contro ‘sto cazzo de Porto, che pe’ pura combinazzione nun ho ammazzato a ‘no stronzo portajella che, inaspettatamente, s’è presentato ar bar dove c’eravamo organizzati pe’ guarda’ l’atteso trionfo, che poi s’è tramutato in disfatta.

    Io appena l’ho visto l’ho subbito pensato “Stasera finisce male”, tant’è vero che avemo cercato pure de sviallo co’ quarche scusa ma nun c’è stato verso.
    Niente! S’è piantato davanti ar televisore, in prima fila, e ogni vorta che li portoghesi appena appena entravano ‘na nostra metà campo cominciava come ‘n ossesso “Ecchi llà, mo’ ce segnano-Mo’ ce fanno gol”, ma detto cosi’ a ripetizzione come ‘na macchinetta che me metteva addosso ‘na tale aggitazzione che quanno che ce hanno messo er terzo gol, quello definitivo, m’è salito er sangue all’occhi e solo pell’intervento furmineo dell’amici nun so’ riuscito nell’intento de sfracassarje er 50 pollici su ‘a capoccia.

    Poi, sarà stata la sconfitta o ‘sto fijo de ‘na mignotta che m’ha fatto tanto innervosi’, che, de botto, m’è preso ‘n freddo addosso cosi’ a bruciapelo che m’hanno dovuto accompagna’ a casa l’amici mia sinno’ nun ce arivavo da solo.
    Infine, ‘na vorta arivato a casa, affranto più chemai, mi moje (ch’è ‘na santa donna e che me vole ‘n bene dell’anima) m’ha spojato tutto e m’ha messo a letto, nun prima pero’ de me somministra’ ‘na supposta de tachipirina p’abbassa’ la febbre.
    E cosi’, 3 a la Maggica e 1 a me, avemo fatto conto pari e, direte voi, morta li’.

    Morta li?!?!
    E’ ‘na parola…!!!
    Alle 3 e mezza, mentre ch’avevo appena preso sonno er letto ha cominciato a balla’ da paura (e noi co’ lui), tant’è che co’ ‘no zompo so’ subbito sartato all’impiedi e me so’ ritrovato ner coridoio vestito e pronto a scappa fori de casa che ancora me do’ conto da rapidità con cui l’ho fatto.

    Dopo ‘na mezzora, quanno che se so’ carmate le acque, ho notato che m’era pure passata la febbre (chissà se più pell’effetto da supposta o quello da paura) e allora ho pensato bene de manna’ tutto affanculo e de annàmmene prima a compra’ er giornale e poi ar bar a rielabbora’ er lutto (e la paura).

    Pero’ devo di’ che questo è gnente davanti ar dolore che m’è sopravvenuto quanno ho saputo quello ch’è successo stanotte alla gente d’Amatrice e dintorni.
    E ancordeppiù m’addolora er fatto che in quelle Terre belle, che so’ punto d’incontro de 4 reggioni (Lazzio, Abbruzzo, Marche e Umbria), me ce avventuro spesso perchè me piàceno assai.
    Che peccato, amici!

  57. A Lucio.

    Solo adesso leggo il tuo commento al mio post. Ho sbagliato nel ricordare la partita, alludendo erroneamente a quella in casa con la Lazio, ma era chiaro che mi riferivo alla partita in trasferta , sempre con la Lazio, di qualche mese fa, quella che aveva costretto me, e anche Sector, a cambiare canale, e aveva provocato tutta una serie di commenti scandalizzati e irrisori tanto era stata brutta e assurda. Assurda perché la Lazio era già in vacanze di fine campionato e noi stavamo lottando per un posto in League, ma l’unica che si impegnò per vincere fu la Lazio. Intendiamoci, non che la partita a cui ti riferisci tu sia stata un modello di conduzione da parte dell’allenatore. Io personalmente attribuisco a quella partita, con l’ingresso e la follia di Melo, l’inizio dei difficili rapporti tra la squadra e Mancini, che aveva voluto a tutti i costi un simile soggetto. Ma su questo ho già scritto in più post, come sulla querelle manciniana, che, credimi, comincia a stufarmi, tanto mi sembra futile e grottesca col protagonista che se la gode in Costa Azzurra a spese della società, avendo ottenuto tutto quello che desiderava.
    Permettimi però una postilla. Se Mancini avesse saputo condurre la squadra a lui affidata con la perizia con cui ha condotto i suoi personali interessi in occasione di entrambi gli esoneri, oggi saremmo in Champions e forse avremmo fatto miglior figura della Rometta. Peggiore era veramente difficile farla.
    Buona giornata e domenica fai tifo anche per me. Gli uomini passano e la squadra resta pur con tutti i suoi problemi , da cui certo uscirà fuori vittoriosa finché tifosi come te affolleranno lo stadio per sostenerla.

  58. http://www.fcinter1908.it/copertina/travaglio-abissale-differenza-tra-moggi-e-facchetti-prescrizione-rinunci-la-juve/

    solo per dire come un giornalista serio riesca ad essere neutrale pur essendo tifoso juventino e faccia capire la differenza che c’era tra le telefonate consentite e quelle no.

    eppure tanti giornali quella differenza non l’hanno voluta rilevare.

    la stessa cosa accade su questo blog dove si insiste ad accusare la prima persona che ha denunciato “pubblicamente” gli intrallazzi dei gobbi con gli arbitri ma che, dopo 4 anni passati dai media e dalle televisioni a pompare che forse moggi non avesse fatto niente di che, tanto che il personaggio televisivo più visto nel periodo era lui, per cui si arrivò a quel processo dove tutti e dico tutti i tifosi gobbi erano convinti in una assoluzione.

    insistere ad accusare la gobba e moggi, senza prove da esibire se non i sentito dire, era per uno che in quel mondo ci doveva lavorare, un salto nel buio ed un sacrificio troppo grande da fare per una società che dopo avergli prolungato il contratto per sei anni glielo ha stracciato in faccia nonostante avesse vinto il terzo scudetto di fila, cercando di non pagarlo facendolo passare anche per un mafioso.

    va bene essere onesti fino in fondo, ma anche pirla no.

    questo finale l’ho già scritto anche per motivare la scelta del Mancio di quest’anno di volere una buona uscita, pur avendo detto che se non lo volevano più avrebbe stracciato il contratto.

    di sicuro non gli è andata bene come la prima volta, ma dire che in questi due anni non ha fatto un cazzo di niente è come dire che anche Facchetti faceva come moggi.

    ha cambiato fisionomia alla squadra e da un ottavo posto è passato ad un quarto che avrebbe potuto essere anche un terzo se solo certi risultati maturati in maniera rocambolesca negli ultimi minuti non fossero cambiati per colpe di un singolo o per decisioni arbitrali cervellotiche, perchè si fa prima a dire che abbiamo fatto schifo sempre anche se non è vero, invece di farsi tornare in mente le varie incazzature prese partita per partita.

    come si fa prima a dire che tutte hanno fatto le tournè estive senza andare a guardare come…

  59. una volta scoperto che moggi non è Facchetti, (il che detto da travaglio perde un po’ di credibilità come informazione in sè ma è comunque pleonastica come affermazione) continuo a non capire cosa c’entri mancini che leva le tende e si fa pure pagare il disturbo con la tourné estiva, a parte la voglia matta di scrivere qualcosa

    la verità è che mancini non è diverso da icardi, da brozovic, da fassone, da branca, gente che prima si leva meno danni fa, tutti sciacalli che pasteggiano sui resti dell’Inter senza amore, attaccamento ma nemmeno un briciolo di professionalità

    ha cambiato la squadr, dici, sì, certo, con quella che c’era l’ha presa al nono e portata all’ottavo posto, anzi, a dar retta alle chiacchiere dei suoi tifosi l’obiettivo l’avrebbe mancato già al primo anno

    • se ci si limita ad esprimere le proprie opinioni senza sminuire quelle degli altri con battutine del cazzo su chi le ha espresse si potrebbe discuterne tranquillamente, per cui faccio finta che tu sia disponibile a questo e ti spiego:

      non c’è nessuna voglia matta di scrivere qualche cosa a meno che qualche commento che leggo me la faccia venire.

      in questo caso c’era la solita interpretazione negativa sul processo su cui abbiamo già discusso mille volte, per cui ho portato l’esempio di come un tifoso della gobba abbia saputo scindere la sua squadra del cuore dalla società che l’ha gestita ed abbia saputo criticarla per quello che ha fatto, al contrario di chi non riesce a scindere la sua antipatia personale nei confronti del Mancio dai fatti che sono accaduti, come hai sempre fatto tu anche in passato, dove ha sempre prevalso questo piuttosto che ammettere che quando è arrivato da noi nel 2004 sia stato un bene e non un male.

      non sto qui a rivangare tutto quanto anche perchè con te di questo ho discusso parecchio, rimane il fatto che tu consideri negativamente tutti quelli che hanno lavorato per l’Inter sia pre calciopoli, sia durante e sia dopo, e questo, a parte la tua opinione legittima che puoi avere, va in contrasto alla mia, altrettanto legittima, che pensa che persone come Branca siano solo dei professionisti che a volte riescono a fare bene ed altre no, senza per questo considerarli degli imbroglioni trafficoni interessati solo alla grana ma nemmeno persone che fanno tutto per amore dell’Inter, amore che solo noi tifosi abbiamo e nessun altro.

      il Mancio a me ha sempre dato l’impressione di tenere all’Inter più di altri allenatori che abbiamo avuto, non si è mai limitato a fare il suo lavoro come un impiegato che alla fine dell’orario stacca e va a casa, se no se ne sarebbe sbattuto allegramente i coglioni di quello che dicevano alla tele i media e se ne sarebbe sbattuto allegramente i coglioni vedendo il trattamento di riguardo che ci riservavano gli arbitri, perchè nemmeno Moratti si espose così nel 1998 con la gobba e Ceccarini ne tanto meno lo fecero lui e Cuper nel 2002, ma zitti zitti presero la seconda inculata e se la portarono a casa.

      Moratti si sa che prima dell’amore per l’Inter ha la priorità di essere un signore oltre che esserne il Presidente che non si può abbassare ad accusare nessuno come un tifoso qualsiasi senza una prova concreta, pur avendo anche lui quei dubbi che ha risolto nel 2006.

      il Mancio, come noi, non ha questa priorità e ha detto quello che pensava di certi giornalisti in diretta televisiva e ha detto quello che pensava di un arbitro direttamente sulla sua faccia finendo squalificato.

      se quattro anni dopo, senza ritrattare niente, ha risposto giustificandole come cose dette sotto la trance agonistica e che non aveva nessuna prova per confermarle, non mi pare che si sia tirato indietro e abbia fatto retromarcia, ha solo dato una spiegazione per salvare capra e cavoli, dove la capra è lui ed i cavoli sarebbero stati i nostri perchè, almeno per me, è del tutto evidente che lui sapesse qualche cosa su quello che sarebbe poi accaduto a breve, perchè sai bene che in Italia le uniche cose che non si sanno sono quelle che nessuno vuole fare sapere, tipo le stragi, ma si sa benissimo chi le ha fatte ed orchestrate, per ciò figurati un pò se nessuno sapeva cosa stesse bollendo in pentola sulle indagini che stava facendo Auricchio.

      questo è quello che io penso sul passato tirato in ballo non da me.

      sul presente:

      il Mancio i contratti li ha sempre rispettati ed onorati, compreso questo perchè con un quarto posto si è tornati in Europa ed era il minimo che gli hanno chiesto.

      se invece si vuole prendere come motivo dell’esonero la tournè negli Usa allora siete alla canna del gas.

      viceversa Icardi e Brozovic, che hanno contratti che scadono tra due o più anni, hanno battuto cassa nel momento in cui i loro agenti (si fa per dire…) hanno capito che da un’altra parte avrebbero potuto guadagnare di più e intendono non rispettare gli accordi già presi.

      se per te è uguale significa che è anche uguale dire che la Roma ha fatto una tournè negli Usa come l’Inter, precisa precisa…

  60. Coraggio Peppe la vita è na guera bisogna combattere!!!!

  61. Qua è un casino, alcuni paesi tra Marche e Lazio non ci sono più.
    Stanotte si è ballato un bel po’!
    Finora 38 morti, ma purtroppo ce ne saranno di più, ahimè.

    Io sto bene e grazie a corso per il suo pensiero.
    Un abbraccio a tutti!
    E speriamo bene.

  62. Caspita!
    Coraggio a tutti i connazionali dele zone colpite, vi siamo vicini.

  63. un saluto ed un in bocca al lupo alle poolazioni colpite dal sisma, sperando che al dramma non se ne aggiunga un altro……tipo l’inerzia del governo italiano…..Spero in un pronto e concreto intervento.

  64. Vorrei incoraggiare pure Er pantera, che oggi m’è sembrato più che altro un miccione. Potenzialmente la Roma non è male, ha delle buone individualità, un buon allenatore e se la finisse di piangersi addosso potrebbe dare anche qualche brutto dispiacere alla Rube…….basta crederci di più e lasciare da parte certi isterismi che giocatori di una grande squadra non dovrebbero permettersi, almeno per rispetto verso i propri tifosi.

  65. E comunque ci arrivano sempre dopo, molti , TROPPI interisti a capire che certi giocatori sono delle disgrazie , quando basta meno di una stagione a capirlo…il bello è che molti dicono che Milano sia una piazza difficile per i giocatori…..

    Io penso invece che sia un posto meraviglioso per certi sopravalutati e scarpari.
    Una volta sarebbero volati i seggiolini e altro che fischi….

    Ormai siamo una tifoseria che merita quello che ha.

    Un portiere che fa schifo tra i pali e respinge sempre centralmente , scarso nelle uscite e con uno scazzo addosso da fare schifo che vuole pure la Champions…

    Un terzino giapponese che l’unica cosa che li permette di rimanere all’Inter sono gli inchini che faceva da al vicepresidente quando questo ” giocava” ancora a 40 e passa anni.

    Un “capitano” che voleva andarsene al Napoli e che riesce a dire che i compagni non li passano il pallone per mascherare la sua pochezza tecnica.

    Un centrale di difesa ex capitano a cui hanno rinnovato il contratto dopo 3 anni di schifo e incapacità cronica e personalita zero…per altri 3 sino al 2018.

    La salma del grande giocatore e attaccante Rodrigo Palacio che fu , a cui continuano a prolungare il contratto fino a che morte non ci separi.

    MERITIAMO QUELLO CHE ABBIAMO.

    IMPARIAMO AD AMARE I COLORI E NON I PARASSITI CHE LI VESTONO.

    PS: Ausilio facci un favore togliti dai coglioni tu e tutto il circo di rinnovi, mancate cessioni e scarpari di cui hai riempito l’Inter negli ultimi anni.

    • Dex,
      ma le responsabilità sono precise e sono tutte della società. Non c’entrano giocatori scarsi, disinteressati, allenatori, direttori sportivi o altro.

      Il punto è che se non hai il grano ti devi arrangiare.

      A Manchester, in entrambe le sponde, hanno dato le chiavi del garage a due signori che hanno potuto fare scelte immediate e decise.
      Hai giocatori in esubero? glielo dici: trovati un’altra squadra. Qui hai chiuso, se resti passi l’anno in tribuna. Stop.
      Vuoi qualcuno? vai e lo prendi. Stop.

      Certo è diverso se per prendere un giocatore arrivi alla quarta scelta, lo chiedi in prestito gratuito con diritto di riscatto da pagare a rate inserendo come contropartita qualche scarsone che non sai più cosa fartene, ma prima facendo almeno due cessioni.

      Quando Mancini disse il famoso “giocatori? 8, 9” si riferiva proprio a questo.
      La rosa è scarsa, molto scarsa, vuoi fare un progetto con me? questo è quello che chiedo. Non vuoi/non vuoi più? ciao.

      L’ho già detto, la risoluzione è legittima, non voglio difendere Mancini in quanto Mancini ma l’ennesima NON presa di posizione della Società. Punto.

  66. @corso46
    concordo su tutta la linea.

  67. Giubertoni, mi sbaglierò ma l’anno scorso non mi pare si sia vinto …manco di un punto.

    Sul mercato, vedo che come molti prima di te svicoli: servono le prime scelte e giocatori da 10 milioni all’anno per dare un organizzazione di gioco?

    Ed ancora, uno dei suoi meriti era quello di aver portato buoni giocatori in nerazzurro. Se per difenderlo dite che ha fatto tutto la società non gli fate un favore perché a quel punto non resta veramente più nulla per difenderlo se non una fede talebana.

    Non é che lo dico io che si è squagliato come un gelato ad Agosto. Lo dicono le cronache. Fra l’altro mica doveva confermare la sua testimonianza per fare un favore all’Inter. Non c’è nesso fra quel processo ed il trattamento (brutto, non ho mai detto il contrario) ricevuto dall’Inter. Si è trattato di un mix di opportunismo e uomodimerdismo.

    • Ma che c’entra l’anno scorso? Tu hai parlato di triplete e di record di punti per essere riconosciuti bravi.
      Bravo lo è stato anche lui quando ha vinto, e secondo me anche l’anno scorso.

      Perché svicolo sul mercato scusa? Ripeto, ha chiesto Tourè (oggi in tribuna) e Zabaleta (non proprio titolarissimo), è così difficile prenderli? Si? Bene. Allora caro fan di Ventola, fai una bella cosa: prendi l’Atalanta o il Bilan (che tanto si bevono qualsiasi cosa).

      E io non ho detto che è stato merito della società aver preso certi giocatori, tutt’altro. Ho detto che NON gli hanno preso chi voleva lui.

      Comunque la chiudo qua. Anche su Calciopoli perché alcune cose potrei ricordarle male.
      Non voglio per forza difendere Mancini. Per me è stato un grandissimo da noi la prima volta e molto ma molto bravo la seconda.
      Viva Mancini, viva Frank De Boer!

  68. nessuno in Italia, a parte Travaglio, ha mai detto in faccia a moggi che era un mafioso disonesto e che per quello che aveva fatto avrebbe meritato la galera in quanto le prove che hanno portato la gobba in B erano ancora tutte da dimostrare a quel processo in sede civile dove si sa i tempi che si hanno, per cui il tutto era basato sul convincimento di quei giudici calcistici che non hanno voce in capitolo sul penale e di conseguenza, dopo tutto l’ambaradan mediatico messo in atto in quei quattro anni in attesa del processo penale, solo Garibaldi avrebbe potuto andare sul banco dei testimoni ad asserire con convinzione che quello che si stava processando era un malfattore matricolato, perchè c’era il rischio, ben fondato, che fosse assolto e di beccarsi una querela da chi doveva accusare, oltre al fatto che difficilmente avrebbe potuto fare ancora l’allenatore perchè se ci si ricorda quello che ha detto Zeman nei confronti di moggi quando disse che la sua carriera aveva avuto un arresto nel momento in cui disse che quelli della gobba si drogavano, di posti nelle prime squadre se li sarebbe potuti scordare, ed anche se una di queste avesse avuto il coraggio di assumerlo, avrebbe avuto un occhio di riguardo dalla classe arbitrale, già incazzata con lui per motivi che sappiamo e che non vedeva l’ora di dargli il colpo di grazia senza bisogno che glielo suggerisse moggi.

    non era dietro una tastiera dove da ANONIMO, si può insultare ed accusare tutti senza che nessuno ti possa fare un culo a mandolino…

  69. Quasi OT (quasi…).
    ET a suo tempo sbavava per FbB (non credo lo abbia mai nascosto).
    FbB gioca con il 433 (forse poco importante) e lavora molto (pare) sui giovani e sulla “primavera” (non so come si chiami in Olanda, ma ci si capisce. Spero)
    Suning pare volere una squadra basata ANCHE (se non soprattutto) su giovani talenti.
    C’è della circolarità nelle cose?
    Se ci aggiungiamo le voci sulle quattro squadre in Superlega (o come si chiamerà), mi pare che ci sia.

    PS da giovane, la locuzione (!) “FDB” stava per “Foeura Di Ball” …. a me sembra comunque un po’ presto.

  70. grigio47

    ah ah ah, m’hai strappato una risata, e oggi non era facile.

  71. Giubertoni, intendevo che la strenua difesa di merdini sarebbe motivata se avesse vinto. Non dopo lo schifo dell’anno passato. Sul mercato svicoli perché la mia domanda è chiara: servono le prime scelte da 10k all’anno per dare un gioco alla squadra?
    Poi quando dici che mancini é stato “molto ma molto bravo la seconda” volta capisco che mi stai trollando. E quindi é vero, inutile proseguire qualsiasi discussione.

    Ps: E si, su calciopoli ricordi molto male

    • Allora, non capisco di chi parli.
      Merdini cosa sarebbe una storpiatura di Mancini? Ma quanti anni hai scusa, 13?

      Lo schifo dell’anno passato è opinione tua. Arrivare quarti con quella squadra, ad agosto non l’aveva pronosticato nessuno. Nessuno. Vatti a vedere tabelle varie di giornali e siti.

      Ma cosa svicolo, ti ho detto che uno sta in tribuna e l’altro gioca una volta sì e una no e le chiami prime scelte? Per noi lo erano, ma per il proprietario del City no, quindi potevi tranquillamente prenderle. E dei 10k l’anno non me ne può fregare di meno (cfr Ibra al ManUtd), non li tiro fuori io né mi fanno lo sconto sull’abbonamento se li risparmiano.

      E se ti dico che, per me e per tutta l’opinione pubblica, nessuno aveva previsto l’Inter quarta significa che il tecnico (e altri) hanno fatto un buon lavoro. Quindi lo reputo “molto ma molto bravo” senza trollarti. Mi sembra una logica conseguenza.

      E, infine, su Calciopoli ho appoggiato in pieno Corso46 che ha ricordi più nitidi dei miei. E anche dei tuoi.

  72. giusto Internazionalista,

    la classe (in tutti e due i sensi) dei vecchi non è acqua…

    oramai il Mancio non c’è più quindi diamo fiducia a questo Olandese sperando sia Volante ma in carne ed ossa…

  73. Per corso46 e giubertoni:
    http://www.robertomancini.com/carriera/allenatore.html
    La frase di presentazione del sito suona un Po come presa per il culo non trovate

  74. direi di no.

    avrebbe potuto dire che un tecnico perfetto è quello con più titoli e nessuno gli avrebbe potuto dire bà in quanto di coppe e scudetti ne ha anche da prestare ad altri tecnici che gliene avanzerebbero lo stesso per fare bella figura ugualmente.

    lo ha detto per non fare il presuntuoso anche se lo potrebbe fare visto che il Mou non si fa riguardo per specificare chi è il numero uno.

    questo non significa che uno come lui ci riesca sempre, perchè non era nei preventivi di nessuno, tifosi, dirigenti e Presidenti, che lui l’anno scorso ne dovesse vincere qualcuno, pur essendoci andato vicino più di quanto diciate in quanto il 3-0 rifilato alla gobba avrebbe meritato miglior fortuna ai rigori ed il quarto posto vi è rimasto sul gozzo perchè inizialmente vi aveva fatto sperare di riuscire anche a vincere lo scudetto e questo non ve lo avete digerito ma non lo dovreste dimenticare nonostante le delusioni nel girone di ritorno.

    ma che cazzo sto qui a parlare a fare?

    • Mi hai risparmiato 5 minuti di lavoro alla tastiera. Avrei scritto le stesse cose, probabilmente peggio.

  75. Jojo alla Fiore in prestito secco pur di non fargli fare quella presenza che farebbe scattare i 14 milioni di riscatto obbligatorio…. Erkin preso a zero, ma subito bocciato e probabile partente in prestito con metá stipendio pagato dall’Inter…. mega-acquisti sbandierati che a meno di 7 giorni dal gong ancora non si concretizzano…. Ansaldi out un mese e NagatomoDambrosioSantonRanocchiaMelo che ad oggi giocherebbero ancora tutti, chi titolare, chi come primo ricambio.

    Siamo sicuri di averlo fatto sul serio sto upgrade?

    • Ehi, ma il Re è nudo!
      E quindi Mancini doveva prendersi la responsabilità di non arrivare “imperativamente in CL” con ‘sta gente?

      Ahahah…

      E prima che qualcuno lo evidenzi, Erkin e Melo non sono state scelte di Mancini. Sono state, nella migliore delle ipotesi, le 5/6° scelte acquistate con i quattro, anzi tre, euri messi a disposizione dal fan di Ventola.

  76. Giubertoni,

    riguardo alla prima querelle che hai in atto con quello che ti ha dato del troll, non prendertela, non è con te che ce l’ha.

    per quel che concerne il tempo che ti ho risparmiato solo un dovere, senza pensare di scrivere meglio di chiunque, anzi su qui ce ne sono tantissimi che mi danno tre piste senza sforzarsi, compresi certi di parere opposto al nostro.

    nessuno è perfetto…

  77. “…ma piuttosto è un tecnico capace di dare un’impostazione a un gruppo e di ottenere risultati pur non avendo a disposizione undici campioni”.

    Ok, gli 11 campioni non li aveva e fin qui ci siamo, però scusate – e lo dice uno che era contentissimo al ritorno del Mancio e dunque al di sopra di ogni sospetto – ma quale impostazione ha dato in un anno e mezzo alla sua seconda Inter?
    E quali risultati ha ottenuto?
    Il 4′ posto mi sembra un po’ poco, visto il gioco inesistente per tutto il campionato, a fronte di proclami iniziali che parlavano prima di scudetto poi di Cl e infine di 3′ posto, cioè l’ultimo risultato utile.

    Nemmeno una coppetta Italia a cui, si sa, è molto affezionato.
    Niente.

    Insomma, questa frase manifesto mi va bene in generale, ma non se è riferita alla sua seconda Inter!

    • Pensa stavo proprio per scrivere le stesse cose visto che della frase messa sul sito non era la prima parte quella che mi dava fastidio ma come hai riportato tu la seconda e invece qualcuno qua dentro guarda caso si è soffermato solo sulla prima. A novembre 2014 quando torno’ il Mancio ero stracontento e anche fino a gennaio di quest’anno poi sul più bello come alla prima esperienza ha sbroccato.
      Riguardo al 4 posto , si è vero siamo 4 ma per Suicidio della Fiorentina la quale in 2 partite ci ha menato di brutto. E se l’Empoli all’ultima a San Siro non veniva da noi in vacanza col cazzo che si vinceva e addio 4 posto. Questo non dovete dimenticarlo.

  78. Siamo onesti.
    Diamo a Cesare quel che è di Cesare, ma non quello che non è suo.

  79. @internazionalista.
    ok, ok, siamo onesti ma…
    non c’erano proclami iniziali di scudetto. Scusa dove li hai visti?
    Ci piazzavano TUTTI dietro a giuve, roma, napoli, bilan (Bilan!), fiore, lazio, a giocarcela col toro e l’outsider di turno (sassuolo) per l’EL.

    Sono transitati 25/30 giocatori tra entrate e uscite, con saldo positivo per la società come fossimo l’udinese.
    Gli hanno piazzato in rosa almeno 4/5 giocatori in prestito, come fossimo l’udinese.
    C’era (e purtroppo c’è ancora) un Presidente a 9 ore di fuso.
    Sono stati azzerati i quadri storici aziendali sostituendoli con dei venditori, nemmeno seduti ai primi banchi visto l’incremento (?) del fatturato.
    Hanno messo ai margini Moratti.
    Abbiamo subito il record mondiale di espulsioni che andrà sul Guinness al pari di quello dei rigori a favore per il Bilan, senza che NESSUNO, a parte il Mancio, abbia proferito verbo.

    Non era proprio un bell’ambiente idilliaco per lavorare, non trovi?

  80. giubertoni

    parliamo di cose diverse, evidentemente.
    Io ricordo bene perché ne parlammo anche qui sul blog, e mi riferisco ai proclami fatti da Mancini stesso appena arrivato e anche dopo quando, cominciando a vedere la mala parata, iniziò ad abbassare l’asticella, e NON dei giornali o degli opinionisti o degli addetti ai lavori, p.i. e quant’altro.

    Su Moratti, poi, messo ai margini beh, direi che ha fatto di tutto per mettercisi da solo.
    Selling Inter by de pound (semicit.) ad un affarista/strozzino indonesiano che come mito interista ha il grande e indimenticabile Ventola!
    E ho detto tutto (cit.)

  81. Oh ragazzi vado a dormire ma non so se chiuderò occhio.
    Speriamo in una notte serena.
    A tutti voi, però, auguro sogni nerazzurri!

  82. Giubertoni, é un po’ che non leggo i post di corso ma conosco la sua teoria sul processo di Napoli. Il problema è che non sta in piedi ne logicamente ne legalmente perché è ancora convinto che mancini dovesse rendere conto delle frasi dette in tv e non delle dichiarazioni fatte ai carabinieri. E che dovesse portare delle prove. Gli é stato abbondantemente spiegato, non capisce.

    La mia domanda sul mercato é: va bene, non gli sono state prese le sue prime scelte. Si è dovuto accontentare delle 4/5/20esime. Era così impossibile dare un gioco alla squadra con quelli che aveva? Era impossibile, pur arrivando quarti stare più attaccati ai primi tre?
    É questo il punto su cui insisti a svicolare.

    Ps: di grazia, questi fantomatici commentatori che non ci davano neppure quarti chi ci mettevano davanti?

  83. Tutto giusto Interista vero, ma dobbiamo anche riconoscere che se l’Inter ha avuto quell’appeal necessario per attirare investitori stranieri lo si deve al grande sforzo economico fatto dalla Famiglia Moratti. E’ certo che dopo essersi svenato, avendo a libro paga due degli allenatori più costosi (Mancini e Mourinho), per raggiungere quello che oggi rimane solo un sogno della vecchia bald…ehm signora, ha ceduto di schianto non avendo più stimoli e neanche più liquidi per poter continuare a sostenere una macchina così costosa. Io ho solo ringraziamenti da fare a Massimo Moratti….e magari non sono un interista …vero. Saluti

    • Non so se ti riferisci a me (Interista vero (?)).

      Pellegrini gli propose una cordata italiana e azionariato popolare.
      Si è persa una occasione storica!

      Certo MM doveva rientrare coi capitali, ma sapeva benissimo cosa significa essere presidenti dell’Inter, altrimenti tutti i discorsi sull’onestà, diversità la storia, ecc. sono pura retorica sportiva e non solo.

    • Internazionalista, si riferiva a un troll cancellato.

      Ciao thadave

    • Ah ok thadave, grazie!
      Non l’avevo visto, il troll.

  84. Ho criticato anche io la mancanza di giuoco della squadra assemblata questi due anni, ma la domanda è sempre la solita: all’Inter qual è la cosa più importante?…è vincere naturalmente, come?…spesso non ha importanza, purchè si vinca, anche perchè, i primi siamo noi ad essere isterici, spasmodici e insofferenti e non diamo il tempo necessario, per costruire una squadra di calcio. Il primo Mancini ha avuto certamente più fiducia e tempo per mettere su una base di squadra che con i successivi aggiustamentei ha vinto tutto quello che c’era da vincere……e il tutto non è stato fatto in soli due anni. De Boer è avvisato, più di uno ha storto il naso per la debacle di Verona, eppure lui è da noi solo 15 gg. Siamo sicuri di avere quella pazienza necessaria per veder realizzato il suo credo?….ho molti dubbi se i risultati non saranno di pari passo alle nostre aspettative.

  85. Quindi dovevamo tenere Mancini e ogni anno aspettare che ci consegnasse la lista della spesa, salvo poi sfanculare gli stessi giocatori magari 6 mesi dopo averli presi, vedi i vari Shaqiri Podolski Telles …
    Considerando che sulla lista c’erano Yaya Toure’ e Zabaleta tra qualche anno saremo potuti essere imbattibili, in un over 35.
    E dire che Felipe Melo non l’ha voluto Mancini è un’altra eresia dopo che hanno flirtato x settimane per farlo andare via dal Galatasaray.
    Come dire che non sono arrivate prime scelte, Miranda era capitano dell’Atletico Madrid, Kondogbia considerato uno dei centrocampisti piu’ promettenti 35 cucchi, trattato Dybala che poi ha preferito la Juve, Perisic che ci ha messo mesi per capire dove giocava, Jovetic che infortuni a parte è un gran giocatore, Eder che era uno dei capocannonieri prima di arrivare da noi, roba che Mazzarri (anche per sua natura e difetto) se li sognava.
    Mancini è l’emblema dell’allenatore presuntuoso, come lo era da giocatore, ha conservato la stessa spocchia.
    La pazienza è vero non fa parte del nostro Dna, pero’ per coerenza chi difende Mancini con queste argomentazioni non capisco perche’ non ha difeso a suo tempo Gasperini che voleva costruire con molto meno, parlando male di Palacio per un anno finche’ poi (a Gasperini ampiamente passato) lo abbiamo comprato… criticando il suo modulo quando lo si sapeva da prima dell’ingaggio (come prendere Zeman e chiedergli di giocare con 5 difensori).
    Ultimamente pero’ penso che sia con Mazzarri che con Mancini la pazienza c’e’ stata e pure troppa, e in entrambi i casi sono stati sbagliati completamente i tempi di esonero.
    Ho fiducia in De Boer e le dichiarazioni di Zanetti ad Handanovic e Icardi di pensare al campo piuttosto che al resto mi fanno ben sperare.

  86. Internazionalista ,quella citazione è bastata x farmi cambiare umore troppi ricordi piacevoli ,che ad ogni ascolto ancora adesso mi mettono in pace con il mondo (e con l’inter) una medicina buona.

    • Eh, a chi lo dici!
      Già, ancora una buona medicina.

    • E rileggendola ora mi sono accorto che ho scritto de a posto di the!
      Va beh, sarà il terremoto che ieri mi ha scosso parecchio…

  87. giubertoni con me ti sbagli di grosso…
    io ho sempre difeso Mancini fin quando è stato difendibile.
    Non considero totalmente fallimentare la sua seconda gestione come fanno altri (anche perchè a quel punto non saprei come definire le gestioni precedenti), ma questo presunto deterioramento dei rapporti va al di là delle divergenze sul mercato…

    Ora non mi va che esca di scena anche da uomo tutto di un pezzo…perchè se avesse voluto farlo, al termine della famosa conferenza “O sono tutti contenti o stracciamo il contratto” chiedeva un faccia a faccia alla società e si risolveva la situazione in un verso o nell’altro…. senza spingerla di fatto ad esonerarlo ad Agosto con forzature a mezzo stampa e non.

    Quindi ok, posso anche riconoscergli dei meriti, ma giustificare quello che abbiamo visto negli ultimi mesi proprio no, è una roba che non sta in piedi a 360°.
    Solo pochi giorni prima hanno preso Candreva e assunto Gregucci….dire che la società o chi per lei l’abbia abbandonato arriva fino a un certo punto…

    Non ha voluto iniziare senza rinovo (promessogli giustamente a risultato raggiunto) e pur di ottenerlo ha tirato la corda finchè si è spezzata. Punto.
    Tutto il resto sono cose che già si sapevano a Maggio…..mercato difficile, tournee in Usa ecc…

  88. Io non mi stupisco di nulla.
    Mancini è sempre stato quello là. Bravo ad assemblare, pessimo a gestire.
    Come dirigente sarebbe apprezzatissimo.

    Io non so cosa voi precisamente ricordiate, ma anche ai tempi degli scudetti faceva di quei casini…non so se ricordate come stava buttando a mare il secondo scudetto post calciopoli
    (il primo era francamente impossibile).

    L’unica differenza è che aveva un organico più forte delle altre squadre e Ibrahimovic metteva una pezza a tante magagne con qualche giocata da campione.
    E poi all’epoca aveva tanto entusiasmo in più, mentre il Mancini di oggi (e questo dava fastidio, specie quando non supporti coi risultati) sembrava ci stesse facendo un favore ad allenare l’Inter.

    Tutto il resto sono scuse di circostanza per giustificare un comportamento che lascia molto a desiderare.
    Quinte, seste scelte… ma dai.

    Mourinho, e stiamo parlando di Mourinho, chiese Lampard e gli presero Muntari.
    Eppure certe sceneggiate non le ricordo.

    • Mourinho, e stiamo parlando di Mourinho, chiese Lampard e gli presero Muntari.
      Eppure certe sceneggiate non le ricordo.

      perfetto! questo mette una pietra tombale sull’alibi “non mi hanno comprato Tourè”

  89. Sia Johnny che Este mi pare abbiano fatto due discorsi molto condivisibili.

  90. Qui non si tratta di essere pro o contro qualcuno, Alex,ma semplicemente fare la cronistoria dei fatti, Mancini nel bene e nel male fa parte della storia dell’Inter, io tifo Inter con tutto quello che c’è stato dentro, se mi trovi i miei disappunti su Gasperini e Mazzarri, allora potri accusarmi di essere “solamente” manciniano.

  91. 25 agosto
    tra 6 giorni si chiude il mercato

    e noi fermi al palo.

    E qui si critica Moratti.

    Non so se ridere o piangere.

  92. Un gioco, porca miseria, un gioco! Non lo scudo, il secondo, quarto, ottavo posto o la Champions.
    Da Mancini mi aspettavo che desse un gioco (anche non bello, ma una vaga idea) durante il suo ritorno sulla nostra panchina. Questo l’obiettivo minimo.
    Nel campionato italiano ci riesce e ci è riuscita gente meno titolata di lui e con dei (semi)sconosciuti in campo.
    Mah, c’è sicuramente qualcosa che mi sfugge. Veramente, non ci capisco più niente.

  93. Condensatore alfa

    Concordo, a volte per passione ci andiamo a impelagare in discorsi infiniti in cui si perde il bandolo della matassa,
    Un gioco. Tutto lì, hai ragione, mai visto in un anno e mezzo, neanche nelle rarissime partite giocate teoricamente bene, in quanto si trattava solo di scambi di alta classe tra campioni in serata di grazia che sviluppavano l’azione in 2 saltando gli avversari con tocchi difficilissimi di prima sullo stretto (e difatti imbroccavano una partita su 10)
    Va detto che in Italia e nell’Inter in particolare anche se dai un gioco ma perdi vieni esonerato lo stesso, ma vivaddio se non dai neanche quello….
    Un altra cosa che non capisco, per curiosità, è come alcuni di voi mettono le faccine negli avatar, ma quello non porta punti quindi è meno importante, comunque se qualcuno me lo dice, grazie

  94. Non parlavo di te Mike, ma di chi criticava a prescindere.
    Ovvio che Mancini nel bene e nel male fa parte della storia, come Moratti, anche se penso che l’appeal della nostra società sia ben chiaro dal 1908.
    Poi per tornare al presente e al futuro, vediamo che succede da qui al 31. A me la rosa non dispiace, la ritengo migliore di quella dell’anno scorso, anche se non mi sembra particolarmente adatta ad un 4-3-3.

  95. Non volevamo lo scudo, certo siamo l’Inter e l’Inter lo scudo ce lo deve avere come obbiettivo sempre, ma non lo chiedevamo.
    Chiedevamo una squadra tosta con un gioco!
    Uno stramaledetto gioco che avrebbe dato una prospettiva.
    Gli avremmo, così, perdonato anche il 4° posto!
    Ne sono sicuro.
    Questo è il punto che ancora non si vuole intendere.

    Era questo che mi aspettavo da Mancini quando ritornò sulla nostra panchina, così come aveva fatto la prima volta, perché lì un gioco c’era!

    Certo, all’epoca aveva tutt’altro tipo di giocatori, ma allora perché scrivere certe frasi?

    Ma anche con quelli che ha avuto a disposizione, che proprio non erano scarsissimi a vederli bene, soprattutto nell’ultimo periodo. Molti dei quali voluti e cercati da lui.
    Com’è che un Di Francesco qualsiasi fa giocare il Sassuolo da Dio, mentre Mancini con materiale umano molto migliore non riusciva a fargli fare due passaggi di fila?

    E’ questa la domanda che bisogna porsi e a cui bisognerebbe dare una risposta!
    Tutto il resto è fuffa.

  96. l’obiettivo non era tornare in Europa (per quello bastava mazzarri) ma tornare in CL,per questo a essere esigenti coi tifosi ad personam andava esonerato dopo i primi 7 mesi,poi gli si è voluto far credito e vabbè,però ad aprile era già chiaro che l’obiettivo era stato mancato,ci si doveva muovere prima anche tenendo conto dell’avidità del personaggio

  97. Eh sì, ci si doveva muovere prima.
    Sono d’accordo.
    In effetti già ad aprile era chiaro dove si andasse a parare.

    A questo punto FDB avrebbe iniziato il campionato in tutt’altro modo.
    E forse non avremo preso già due pappine dal Chievo, sigh, sob!

    Peccato: quante occasioni perse dall’Inter di questi anni!
    Ma ovviamente non è per caso.
    (qui il caso non c’entra nulla, ahimè)

  98. Ed io, personalmente, devo fare il mea culpa, perché speravo ancora, ad aprile, che Mancio potesse rimettere le cose a posto e arrivare al quel fatidico 3° posto.
    Evidentemente mi sono sbagliato.

  99. Scusate tutti.
    Giusto per risparmiare tempo: aspettiamo il 31 agosto. i conti si fanno alla fine. Facciamo finire il mercato, poi se ne parla. Altrimenti è aria fritta.
    Ci sono alcuni punti fermi, indiscutibili.
    Proprietà:
    La nuova proprietà è arrivata “in media res” (in corso d’opera), quando molte cose erano già state stabilite dalla “vecchia” proprietà. Vedi ad esempio la tornee americana, il rinnovo a Mancini ecc. Vogliamo aspettare a giudicarla? Vengono da un altro mondo (calcisticamente parlando). C’è un unico dato certo: a differenza di Thohir, questi i soldi li hanno davvero e vogliono investire: vi sembra poco? No dico: vi sembra poco? Perché eravamo sull’orlo del disastro finanziario eH’ tanto per capirci.
    Allenatore:
    E’ appena arrivato, col Chievo ha commesso errori palesi. Anche per lui dobbiamo aspettare però. Lo so, è dura, visto che sono 6 anni che soffriamo, ma che volete che vi dica? Si parla di 7 anni di vacche magre… esultiamo allora: ci manca l’ultimo anno! Poi il deserto è attraversato! Che l’allenatore sia una pippa assoluta, non credo. Aspettiamo a giudicare. Calma.
    Giocatori:
    Sono quello che sono. Mi sembra che molte pippe siamo riusciti a mandarle via. Ne mancano ancora alcune, pazienza. Sono arrivati due giocatori di qualità (Banega e Candreva). Aspettiamo il 31 agosto, poi vedremo.
    Calciopoli:
    Ci ho scritto un libro: In Inter veritas. Andrebbe letto (non per i pochi centesimi che guadagno a copia, ne ho già vendute moltissime, di copie, non è per quello, rimango la stessa persona), ma perché ho studiato le “motivazioni” delle sentenze, anche quelle della CASSAZIONE (non le sentenze, le MOTIVAZIONI, che è ben diverso) e vi farete una idea precisa delle menzogne che vengono raccontate sull’Inter.
    Ho pure “sfidato”, smentendolo, Olivero Beha, che aveva affermato che non esistevano “partite taroccate”, riportando un passo delle motivazioni, in cui si affermava l’esatto contrario. (sono 13 partite, non una: 13 !!!)
    Nel bellissimo libro “Il rumore non fa gol” diverse mie affermazioni, riguardo a Facchetti, sono riprese in pieno. E questo mi riempie di orgoglio.
    Forza Inter

    • Ma da dove lo deducete che abbiano voglia di investire? A me pare l’esatto contrario.
      L’Inter è diventato un mezzo, non un fine.

      Grazie al marchio Inter, la sconosciuta Suning è balzata in testa alle aziende cinesi.

    • Per uno che intitola il suo libro “In Inter veritas” , mostrando simpatia, se non conoscenza, del latino, scrivere “In media res” con tanto di spiegazione…Quando si introduce una citazione, in altra lingua e soprattutto in latino, non è lecito sbagliare. Lo si può fare in italiano, passa per un refuso, ma in latino proprio no!, si rischia di passare per ignoranti. Te lo consiglia uno che di libri ne ha scritti una quindicina e che alle citazioni è stato sempre molto attento.

    • Anonar36, evidentemente sei un professore di latino che ha scritto tanti libri. Mi compiaccio. Il titolo del mio libro, non è merito (o demerito) mio. Lo ha suggerito uno scrittore, per cui tu fai sicuramente il tifo.
      Il mio titolo era in italiano, ma molto più difficile da interpretare. “Le verità negate”.
      Seguo i consigli di chi ne sa molto più di me.
      Io non sono uno scrittore, né pretendo di esserlo, a differenza di te.
      Ho solo messo per scritto, quello che ritenevo giusto. Con coraggio e senza anonimato.
      Perché Anonar36 non mi dice una benemerita cippa di lippa. Inizia con “Ano”… è tutto dire.
      Quindi puoi anche dire che hai scritto 20.000 libri. Ed offendere.
      Sei anonimo.
      Ad ogni buon conto, se traduci dal latino e sei così colto, saprai che molte citazioni, servono per rendere l’esempio,
      Partendo dal fatto che il latino l’ho studiato al liceo e quindi non sono certo un cultore della lingua, dovresti sapere che si usa dire (ad esempio) che un racconto comincia “in media res” (letteralmente “nel mezzo delle cose” intese come “argomento”). Nel mio caso, quindi, invece che “nel mezzo dell’argomento” scrivo “in corso d’opera” per far capire meglio.
      Se non ti torna, pazienza.
      Ripeto: c’è chi ha il coraggio di scrivere le proprie idee.
      In difesa di chi non può più farlo. Contro i poteri forti. Ed è ciò che ho fatto (nel mio infinitamente piccolo)
      Chi non ce l’ha (il coraggio) e l’unica cosa che fa è criticare gli altri.
      Con qualsiasi pretesto. Anche il latino.
      La prossima volta, prima di offendere, fallo in modo inoppugnabile.
      Perché dare ad una persona dell’ignorante (è una parola che deriva dal latino che, come saprai certamente meglio di me, significa “colui che ignora” cioè che “non conosce”) è qualcosa di spiacevole.
      E se proprio devi offendere, fallo con NOME E COGNOME, non dietro l’anonimato di un avatar.
      Informati, prima di offendere le persone.
      grazie
      Luca Carmignani

    • semplicemente, senza scaldarsi, “ano” (come lo chiami tu firmandoti fieramente!!) intendeva dire che si scrive “in medias res”: medias con la S. la pappardella sull’anonimato etc. è buona ma conservala per altre occasioni.
      keep calm and… (semicit.)

  100. Ma se non si muovono ora, figuriamoci se dovevano muoversi prima e con anticipo.

    Io alla CL non ci penso neanche più, facciamo 40 punti il prima possibile e speriamo (stavolta davvero) di non fare la fine del Parma o giù di lì.

  101. Non capisco perche’ a prescindere da tutto una squadra che è arrivata quarta (e poteva arrivare terza) con Candreva Banega Ansaldi in più dovrebbe rischiare di retrocedere.
    In piu’ la voglia di investire si deduce (mi sembra) dallo sganciare 20 cucchi e passa per Candreva e trattare Joao Mario e Gabigol.
    Come se le altre poi (Juve a parte) si fossero cosi tanto rinforzate.
    Boh.
    Che poi se tra l’altro il marchio Inter ha fatto volare Suning se veramente andasse a schifiu credo che la prima a rimetterci sarebbe proprio Suning…o no???

  102. Grazie thedave

  103. Faccio gli auguri a Mariolino Corso per i suoi 75 anni, a lui e agli altri mitici della grande Inter mi legano fantastici ed indelebili ricordi della mia gioventù. grazie.

  104. alexhubner

    quoto.
    Lo dicevo qualche giorno fa; se l’Inter va male mi pare ovvio che anche Suning vada nella stessa direzione negativa. Insomma, non penso sia conveniente per loro.
    No, io per ora non credo che i cinesi non vogliano sganciare soldi per l’Inter.
    Sarebbe un suicidio anche commerciale ed economico.
    Stiamo a vedere come dice Luca, ma non solo al 31 agosto ma anche nelle prossime finestre di mercato.
    Allora sì, vedremo le reali intenzioni dei nuovi proprietari.

    este è un bravo ragazzo, ma si fa prendere troppo dall’ansia 🙂

    Su FDB, lasciamolo stare, facciamolo lavorare anche se dovesse perdere le prossime partite (faccio gli scongiuri).
    E non diamo troppo retta alle p.i. e ai giornali che hanno quasi come unica missione quella di destabilizzare l’Inter.
    E sappiamo tutti il perché!

  105. Io non capisco questa storia del “abbiamo tenuto tutti, in più abbiamo Banega e Candreva… comeppossibbile che siamo peggiorati?”.

    Come se io cucinassi il ragù, l’assaggiassi e pensassi “non è male, ma è un po’ insipida e poco saporita” e invece di metterci sale e olio, ci butto dentro tartufo bianco e caviale.

    Strano, è la stessa di prima, ci ho messo pure due ottimi ingredienti, eppure ora fa cagare.
    Che poi, nessuno dice, per esempio, che abbiamo dato via Telles (per inciso, non mi sembrava male e manco al Porto l’altra sera m’è sembrato male) per prendere Erkin e ora stiamo dando via anche lui

    risultato: non abbiamo praticamente più nessuno in quel ruolo.

    Abbiamo dato via Juan Jesus e non l’abbiamo sostituito con uncazzodinessuno.
    Il regista, vabbè… ahahahahah
    E chissà che non daremo via Brozovic e Jovetic.

    Rispetto all’anno scorso abbiamo forse il triplo delle partite in più (abbiamo l’Europa League, perché nessuno lo prende in considerazione?)
    e ci sono ruoli scoperti dallo scorso anno e ruoli in cui ci siamo depauperati.

    Se si aggiunge poi il ritardo di condizione, il casino sull’avvicendamento in panchina e tutto quel che ne consegue, dando anche un’occhiata al nostro recente girone di ritorno… ce n’è abbastanza per essere poco fiduciosi.

    Poi, oh, prego Iddio di essere smentito, probabile, sto parlando da tifoso, me ne rendo conto, però…

    • Quindi tu dici che Candreva al posto di Biabiany e Banega al posto di Felipe Melo non sono un upgrade? Come dicevi, sono il tartufo bianco e il caviale nel ragù?
      Te mi sa tanto che in cucina ci entri solo per prendere la birra dal frigo.

  106. anch’io volevo fare una citazione:

    “ma gavte la nàta”

    oh, è di Umberto Eco, mica paglia

  107. Umberto Eco?
    Tagnin, hai servito un assist a Bandini che, come minimo, la mette dentro di tacco.

  108. Banega al posto di Felipe Melo???
    Stesso ruolo, proprio.

    e perché non di Handanovic già che ci siamo

  109. a me l’idea di avere un nome tanto per non interessa_ ora si parla di witsel.. sia dato a de boer il tempo di creare il famoso gioco, senza aspettative di risultati.. i nuovi innesti li posticiperei, funzionali alle necessità e senza dissanguarsi

  110. Ragazzi se volete farvi due risate vi riporto il mio sogno di stanotte: tutto vero eh.
    Ho sognato che parlavo con Thoir dentro la mia cucina, in inglese, dicendogli di non comprare Joao Mario, che non abbiamo bisogno di lui ma di un difensore e un regista, per favore ripensaci divevo ! Pensate un po’ ‘come mi preoccupa il dilapidare 45 – 50 milioni . Dite che sto male eh?

  111. No Gibson, tranquillo, tu l’hai sognato e molti altri invece lo pensiamo ad occhi aperti che ci serve quello che hai detto tu, direi che ci servirebbe pure un centrale di difesa, visto che Murillo ha spesso la testa fra le nuvole.

  112. peccato dovere smentire un terremotato che ha altri problemi da risolvere, ma Mancini non ha mai detto che l’Inter avrebbe vinto lo scudetto, ha detto che per quello che è e che ha sempre rappresentato, è un suo dovere metterlo negli obiettivi ogni anno, anche se erano cinque anni che non gli andava nemmeno vicino.

    del resto anche in passato ha sempre avuto lo stesso dovere di provare a vincerlo ma ci riusciva ogni dieci anni.

    quando è successo che nemmeno dopo dieci anni ci è riuscita c’è voluto Mancini per far si che non si arrivasse a venti.

    quando è subentrato a Mazzarri è stato accolto come Gesù di Nazareth sperando che miracolasse tutti gli scarsoni che avevamo in squadra e li trasformasse in giocatori di serie A.

    non essendolo li ha cambiati quasi tutti, mancava solo che quest’anno gli facessero completare l’opera ma gli hanno tolto l’incarico, il perchè non si sa.

    se qualcuno ripensa a quello che ha detto thoir pochi giorni prima della rottura può immaginarsi il motivo e può anche immaginarsi che Mancini le cose non le ha mandate a dire facendo i capricci, perchè thoir ha detto che con Mancini ha avuto diverse discussioni e disparità di vedute, ma Mancini era e sarebbe rimasto l’allenatore dell’Inter.

    come si è visto…

  113. Va bene ma adesso anche basta.Corso mettiamola cosi se tenevano Mancini avremmo vinto il campionato con 38 vittorie, purtroppo è stato licenziato e quest’anno arriveremo 7/8.Vorrà dire che c’è ne faremo una ragione.

    • ma stato più contento di aver perso uno scudetto, già che c’era poteva imbarcare sulla barca dei vincitori in potenza anche il tifosame negazionista del quale frankly non si avverte il bisogno

      d’altra parte mi immagino le esultanze ai gol del Chievo, finalmente potevano riesumare la salma, non vedevano l’ora

  114. Vorrei proprio vedere ad arrivare 7/8vi che commenti vi sarebbero qua sopra.
    Ma non è proprio possibile parlare di un allenatore, che ci ha fatto vincere diversi trofei dopo anni di fallimenti, delusioni e derisioni, con rispetto o distacco?
    Un po’ di obiettività forse non ci farebbe male, anche per valutare meglio le vicende attuali e non farci sembrare come i tifosi di squadre di m…. che conosciamo bene , purtroppo.

    • bravo Lucky

      non è una questione di riconoscenza che pure ci starebbe, quello che manca è il rispetto ma questo lo ha già sperimentato anche Moratti, per cui figurati se questi qui ne hanno mai avuto.

      ma non è il caso di preoccuparsi, come tagnin ce ne sono pochi per non dire che è unico, per cui lasciamolo pure inveire contro chi gli pare, una volta tocca a quelli che hanno i Suv, adesso tocca a quelli che hanno la barca…

      finalmente è riuscito a tirare fuori quel rospo che gli era rimasto in gola dopo avere visto Ibra segnare due gol al Parma, altro che riesumare la salma col Chievo,
      lui sperava che morisse quel giorno lì.

  115. cacciatore di troll

    bella la battuta, ma la domanda era retorica e solo uno stronzo poteva rispondere.

  116. rispetto e distacco dell’allenatore della mia squadra? questo non è bridge e qui non siamo al circolo,la sanguisuga nautica ci molla a metà agosto dopo averci spremuto tutto il possibile e dovrei pure far finta di nulla perché nel 2008 vinceva?

  117. personalmente nutro molto più rispetto per Gigi Simoni, che ha vinto molto meno anche se per cause e colpe evidentemente non tutte sue.
    E ce ne sono anche tanti altri che meritano rispetto o distacco, ma non Mancini.
    Poi capisco che dia l’impressione di cadere sempre in piedi e di avere sempre pronto qualche alibi, e di sicuro si sa vendere benissimo, molto meglio di tanti altri e ha avuto la fortuna di sfruttare tante situazioni a suo vantaggio.
    Poi se abbiamo voglia di amarcord richiamiamo il Trap magari ci rifà lo scudetto dei record.

    • Per non dire cuper. Dimenticato ma secondo me uno dei meno peggio. Lo scudetto del 2002 per fare lo “juventino “si che è stato vinto davvero sul campo . Tutti sanno che il sistema Moggi era in atto da mooolto prima degli anni in cui sono partite le intercettazioni.

    • soprattutto anziché vergognarsi di aver trattato in maniera ignobile il predecessore ed aver difeso mancini ben oltre il buon senso e contro il bene dell’Inter solo per mere questioni di principio,me li trovo che alla prima sconfitta hanno pure il coraggio di chiedere rispetto. Con tutti i problemi che abbiamo cominciate ad averne per voi stessi,di rispetto,che già dopo esservi bevuti la balla strame avreste dovuto vergognarvi a sufficienza,la tipologia di tifoso è esattamente la stessa,ma in sè sareste innocui se non pretendeste di poter insultare e ritirare patenti a piacimento

  118. tagnin, veramente la frase di Eco è una frase comunemente usata in Piemonte da sempre. E’ il verbo del Piemontese medio che tende ad essere un po’ terra terra, nel bene e nel male. E’ la mia preferita e, tra gli altri, tocca ogni tanto dirla anche a me stessa. In casa mia è sempre andata di moda. Si usava molto anche ” a bocce ferme”, e questo mi dico prima di deprimermi…. mancano ancora 5 giorni!

    • immagino ma siccome era rivolta a due che facevano la ruota a suon di citazioni classiche per stare a livello m’è toccato dargli una veste autorevole

    • A me il book fight è piaciuto assai, ed attendo con ansia l’ippon vincente con un’epistola di Orazio.

      O un’intervista a palazzi, dipende.

  119. stanno per arrivare!
    Preparate le sciarpe e le trombette!

  120. Gentile Luca Carmignani,
    Mi dispiace che ti sia sentito offeso, ma non intendevo affatto offenderti, solo rilevare una regola aurea per chi scrive libri: quando si cita un autore o una massima, la si cita corretta, soprattutto se poi la si traduce a fianco. Senza essere professore di latino , ogni persona mediamente colta sa che “in media res ” non ha senso, perché la citazione giusta è “in medias res”. Ma poi, scusami, che senso ha far seguire alla citazione la traduzione? In questo blog non siamo degli analfabeti, ti assicuro che vi collaborano persone assai colte, che scrivono in un italiano più elegante e corretto di me e di te e soprattutto non si servono del blog per far pubblicità ad un loro libro. Cosa che non farò neppure io per i miei, nessuno dei quali tratta di sport, e quindi probabilmente di nessun interesse per te. Inoltre in questo blog usa da parte di tutti servirsi di un nickname, di modo che ciascuno conserva il suo anonimato e può più liberamente e democraticamente esprimersi. E a questa ottima regola anch’io mi attengo.
    Infine, tu ti offendi per una mia osservazione pertinente , quando ti sei permesso di prendermi per il culo per preoccupazioni che manifestavo sul futuro della nostra squadra e in un post successivo mi hai accusato di malafede per aver erroneamente ricordato una partita giocata in casa, anziché fuori casa, quando era chiaro a tutti a quale squadra mi riferivo. Al che ho educatamente risposto, senza aver nessun riscontro da parte tua. A volte un briciolo di umiltà non guasterebbe, soprattutto da parte di chi, come te, immagino, si avvia alla carriera giornalistica. Auguri.
    Comunque, buona domenica e buona partita.

    • Gentile, rispondo, poi la chiudo qui.
      1) traduco per comodità altrui. Non certo perché ritengo chi legge “poco colto”. Questo che fai si chiama processo alle intenzioni. Spesso, se leggo una frase in una lingua diversa dalla mia, ho piacere di leggere accanto cosa significhi. Quindi se mi capita, traduco.
      2) Mi parli di umiltà, ma chi si pone sopra gli altri sei tu. Tu che “quando scrivi i libri sei precisissimo nelle citazioni” (sottinteso “a differenza di me”). Qui non siamo a scrivere libri, siamo in un blog. Si scrive al volo, senza avere il pensiero che professori come te, facciano le correzioni. La tua non è un osservazione è un offesa: sono due cose diverse.
      3) Prenderti in giro per le tue preoccupazioni? Ti paragonai al mio babbo. Più “amichevole” di così, non so cosa possa esserci.
      4) Chiaro a tutti cosa? Se dici Inter Lazio ti riferisci a Inter Lazio, non a Lazio Inter. Cioè, sali in cattedra perché in una frase manca una “s” e poi pretendi che ti si capisca se inverti partite in casa con partite in trasferta?
      5) Non mi risulta vi sia nulla di male fare pubblicità, fra interisti, di un libro scritto per l’Inter, in difesa anche di tutti i tifosi, quindi anche di te. Perché, lo ribadisco, c’è chi per difendere la propria squadra e le persone che ne hanno fatto parte, ci mette la faccia e un anno di fatiche nelle ricerche (io non sono un giornalista, né lo sarò mai, sono un comunissimo tifoso che, stanco di vedere la propria squadra infamata, ha messo per scritto le bugie che vengono dette sull’Inter, a cominciare dalla inchiesta di Palazzi del 2011). Mentre c’è chi fa il tifoso dell’Inter, limitandosi a scrivere post drammatici, in cui “tutto è perduto”.
      C’è chi, di fronte agli attacchi ed alle offese, per lo più false, si rimbocca le maniche e fa la propria parte. Chi si nasconde sotto il letto a piangere ed a disperarsi che “noi retrocediamo e la j**e vince il triplete”.
      Sono scelte.
      Rispetto la tua scelta (un poco di ironia, lasciamela però…) tu rispetta la mia.
      Buona domenica e buona partita anche a te, io sarò allo stadio.
      p.s. Non sono uno scrittore, lo ripeto, ma sono un ottimo lettore. Leggo almeno un libro a settimana, di tutti i generi. Ho letto anche “Il pugno invisibile”. Sai chi lo ha scritto? Sector. Ed è un libro bellissimo, scritto magistralmente. Lo consiglio a tutti.

  121. Correggo, per non incorrere in nuovi equivoci: squadra, al quinto rigo, sta per partita.

  122. lasciamo perdere cuper che lo scudetto del 2002 l’ abbiamo buttato via noi, bastava fare il proprio dovere con la lazio …
    per quanto riguarda gli insulti, mi pare che ad insultare siano sempre gli stessi, quelli che pretendono il rispetto verso di sé, ma non verso le opinioni altrui.

    • Con Cuper sfiorammo l’impresa 2 volte, ma si trascinava anche un alone di sfiga senza pari…

      In testa al 5 Maggio e l’anno successivo una semifinale Champions che sappiamo tutti come finì….e col senno di poi forse fu meglio così considerando il suo curriculum nelle finali…
      perdere una Champions ai rigori contro i gobbi l’anno dopo il 5 Maggio come minimo avrebbe fatto infartare Moratti in diretta tv.

      Però non dimentichiamoci che prima di lui eravamo le macerie lasciate da Lippi-Tardelli

  123. Lo scudetto l’abbiamo buttato via noi un par de cippe. Senza De Santis e amici avremmo vinto almeno con l’Atalanta e il Chievo e a Roma saremmo andati già campioni. Abbiamo combattuto tutto l’anno contro una squadra di drogati aiutati dagli arbitri e poi abbiamo perso NOI una partita. Per cui è colpa nostra?

  124. Ma poi le cose bisogna dirle tutte

    e capire che c’è qualcosa di più che va aldilà degli acquisti, delle cessioni, del fair play finanziario, della partita col Chievo e di quella col Palermo…

    mentre altri spendono 100 milioni per un attaccante e ne intascano altrettanti per un centrocampista con i capelli ossigenati

    il nostro Zhang appena scende dalla scaletta dell’aereo atterrato a Milano e dona duecentomila euro per la causa dei terremotati.

    E questo credo sia più interista di mille bauscismi assortiti.

    Come fai a non levarti il cappello? Chapeau

  125. L’epilogo è opinabile, di certo Cuper non aveva un sistema di gioco eccelso (mi ricordo alcune partite che in confronto quelle di Mancini l’anno scorso nel girone di andata erano piu’ emozionanti) ma era capace di tirare fuori il sangue dalle rape.
    Se uno va a guardare la sua rosa quella di ora sembra grasso che cola.
    In un certo senso l’anno scorso per quanto riguarda il girone di andata sembrava di vedere più o meno lo stesso copione, peccato non aver avuto la stessa costanza fino in fondo.

  126. Apprendo ora che il gruppo Suning ha devoluto 200.000€ alle vittime del terremoto.
    Questo è essere interisti, e io ne sono fiero.

  127. Caro corso

    il Mancio, quando arrivò, non disprezzò affatto di discutere la possibile vittoria in campionato.
    Certo, lo fece citando il fatto che l’Inter deve sempre mettersi a questo livello perché è l’Inter, ma era evidentemente strumentale la cosa, e sapevamo benissimo, e lui più di noi, che era impossibile, come poi di fatto è stato.
    Ecco, era solo questo il senso di quello che avevo scritto attribuendolo ai discorsi di Mancini al suo arrivo e che abbiamo sentito tutti.
    Poi, ognuno li può interpretare come vuole, ovviamente.
    Ma la sostanza dei fatti è che, dopo una stagione e mezza, Mancini ha fallito.
    Anche se ritengo che in questo suo fallimento non tutte le cause siano dovute a lui.
    E cosa più grave è che sia lui che ET l’hanno tirata così alla lunga da farci trovare, adesso, nella situazione più scomoda possibile e a campionato iniziato!

    Per il resto io non ho mai offeso il Mancio, anzi, sai bene che ero un suo estimatore pur riconoscendo tic e idiosincrasie varie, connaturate col suo personaggio così umorale e a volte anche un po’ isterico, diciamolo.
    Cose, in fondo, che già sapevamo e avevamo visto alla sua prima esperienza all’Inter.

    Ora basta con Mancini, veramente.
    Altrimenti rischiamo di fare come col fantasma di Mazzarri che ancora aleggia qua dentro.
    Insomma, più che un blog, questo sta diventando una fantasmagoriana!
    (e scusate la citazione: non vorrei che tagnin poi mi risponda con cose incomprensibili, anche se colte)

  128. Spero che Fdb riesca in un tempo ragionevolmente ristretto a dare delle certezze alla nostra squadra, e magari una parvenza di gioco, così almeno potremmo parlare di calcio e della squadra, piuttosto che continuare a parlare di un solo personaggio. Era da un anno, che per ragioni personali, non facevo visita a Settore, e come lo lasciai, lo ritrovo, arroventato su Mancini. E lasciatelo in pace, ormai non potrà più incidere sulla nostra amata ne’ nel bene e neppure nel male…..amen….E se le notizie sono vere tra un po potremmo sbizzarrirci su i grandi acquisti dell’Inter…….Forza ragazzi..Speriamo bene..

  129. Mentre qui dentro vi arrovellate come i politici petulanti nei talk (sempre la solita corte di giro, sempre le stesse beghe), a qualcuno interesserà commentare il gironcino niente male in cui siamo capitati (Sparta e Southampton clienti ostici..)

    • e la squadra “materasso” prevede anche una comoda trasfertina… – Hapoel Be’er Sheva, Israele (2.700 km)

  130. @Johnny
    “e la squadra “materasso” prevede anche una comoda trasfertina… – Hapoel Be’er Sheva, Israele (2.700 km)”
    Già, tra l’altro. Comunque quest’anno spero di non dover risentire la lamentatio sulla UL che toglie energie per il campionato. Anzi, spero che FDB provi a giocarsela fino in fondo.. Giocarsi la finale per la coppa e l’ingresso in CL tipo con lo United non sarebbe male, no?

  131. Dipende da noi, dalla voglia, dalla determinazione e dalla capacità del nostro mister di allestire una squadra con i controca22i, non saremmo i migliori del girone K, ma neanche i più co6lioni, io ho fiducia spero in un pronto riscatto di tutto l’ambiente interista, se è vero che sono in arrivo Gabigol e joao Mario, dico che la Nuova Dirigenza il suo lo stia già facendo…..Sveglia Inter…

  132. Non so. Io continuo a pensare che a noi servano difensori tosti, più che JM e Cessogol (lo so è un gioco di parole facile, ma oggi sono preda dello scazzo cosmico).

  133. La prima fase dell EL può servire per mettere in vetrina alcune delle pippe incancrenite della nostra rosa…
    Sperando che almeno contro il Be’er Sheva Melo, Ranocchia, Nagatomo e Biabiany possano bastare

  134. Gabigol a Gennaio.
    Fino ad allora c’è tutto il tempo per trovare un motivo e far saltare tutto.

  135. Joao Mario, invece, è un grande classico.

    Penso che sia la 22esima volta che lo prendiamo in questa sessione.

    #tuttofatto

  136. Razionalmente so che ci è capitato un brutto girone.
    Ma non voglio cedere al fatto di dovermi preoccupare di Sparta, Southampton e Beer-Sheva.
    Quindi dico che gli rompiamo il culo e passiamo come primi a mani basse (grat)!!!

    Se concludiamo le teleonvele Gabigol e Joao Mario, direi che a questo punto possono anche dare retta ad Este e comprargli almeno un centrale.

    E poi sono cuiroso di capire chi venderemo. Io punto due euro bucati su Icardi.

    Fozza Inda!!!

    • Sì, come no.
      Mancano 5 giorni scarsi alla fine del mercato.

      Conoscendo i tempi dei nostri, in 5 giorni non riescono neanche a trovare il numero di telefono della società d’appartenenza del centrale in questione.

      Dai su, non scherziamo che poi qualcuno ci crede per davvero e s’illude.

      P.S. Se vendiamo Icardi non riesco veramente ad immaginare chi faccia i gol per noi.

  137. Neanche Nixon ce l’aveva così a morte con i cinesi.

  138. tutti gli squillar di trombe per gabigol a gennaio ( e se siamo, come possibile ad almeno a 10 punti dalla juve che ce ne faremo?) e joao mario per 45 milioni ( una follia) e continuiamo a giocare con d’ambosio nagatopo e il ranocchio

    boh.

    non capisco, non mi adeguo , ma che ci posso fare?

    • Il problema non è essere a 10 punti dalla Juve (sarebbe un gran risultato, per inciso)
      ma esserlo da Roma e Napoli.

  139. Questo mercato sembra quelle partite di briscola in cui i carichi arrivano tutti alla fine.

    Thohir e Zanetti (quindi presidente e suo vice) hanno detto che acquisteremo sicuramente almeno ancora due giocatori, che paiono j mario e gabigol.

    Sono altri due colpi di prestigio, dopo banega ansaldi e candreva.

    Un piccolo sforzo per un altro centrale e la squadra inizia a essere di quelle importante, sebbene imperfetta e incompleta

    E comunque, specifiche esigenze che possano emergere nel tempo, nonché puntellamento di qualche punto debole, è tutta roba che si può fare anche a gennaio, o persino l’estate prossima, che tanto non dobbiamo per forza andare a vincere subito, ma basterebbe un buon campionato da CL e un buon cammino in EL per iniziare a mettere fieno in cascina relativamente al ranking del club (per evitare di giocarsi una CL partendo da terza o quarta fascia).

    La priorità è allestire una squadra che se la giochi con Roma e Napoli, pretendere subito di più è irrealistico e soprattutto ingeneroso verso i nuovi azionisti, dopo quel che abbiamo pazientato coi vecchi

  140. Javier
    in realtà poco più su ho lodato proprio Zhang e, come ho ripetuto più volte, razza, nazionalità, religione e orientamento sessuale non mi interessano;

    così come me ne sono sempre fregato di sciovinismi d’accatto tipo “l’Inter non è più italiana” e balle varie:

    porta i soldi per la mia Inter e sei il benvenuto.

    A ciò aggiungi che in realtà in questo caso è più responsabilità della dirigenza che strettamente della proprietà.

    • Era una battuta… se pensassi che su questo blog trovasse terreno fertile un sentimento troglodita come il razzismo avrei mollato da mò.

      Detto questo, a te sta proprietà non va giù, ce ne faremo una ragione, e se dovesse far bene te ne farai una ragione tu.

  141. Ahio ragazzi, non scherziamo, siate più positivi. E’ vero che gli ultimi anni sono stati moralmente davvero deprimenti, ma pensate agli Juventini, che nonostante vincano quello che stanno vincendo, sono ossessionati ancora dal nostro triplete…….Sarà che io sto vivendo di rendita grazie ai successi ottenuti sino al 2010.

  142. Ottimo este, l’ultima frase c’entra la situazione.

    Siamo in fase di passaggio, suning ha lasciato le cose come erano in attesa di insediarsi completamente (plausibile attendersi che stiano imparando come muoversi).

    Al massimo si può dire alla dirigenza che, avendo già un piede fuori dalla porta, stia mettendo meno interesse e passione.

    Ma sarebbe una sensazione comunque, perché i fatti comunque dicono che questo è il mercato quanto meno più prestigioso e ricco degli ultimi anni.

    Ah, nel frattempo fc internazionale annuncia lo sbarco di gabigol e Joao mario.

    Direi che il tutto fatto sto giro arriva da fonti attendibili, trattandosi del club stesso. O dobbiamo polemizzare anhe qua?

  143. 70 milioni per 2 punti interrogativi grossi come una casa….
    per adesso non mi viene proprio da stappare la bottiglia, così come non la stappai un anno fa per Kondo.
    Spero di potermi ricredere in fretta.

    • Andrea penso che nessuno sia incazzato per gli acquisti, anzi è un segnale forte dalla proprietà, ma da qui a dire che sia una grande operazione ne passa…

      70 milioni sono tanti specialmente se penso che i gobbi con quei soldi hanno preso Pjanic, Benatia e Pjaca… mentre noi per far posto all’incognita totale Gabigol stiamo mandando Jovetic gratis alla viola.
      In questo momento di tutto avremmo bisogno tranne che di giocatori da attendere ad oltranza per non bruciarne il capitale (vedi appunto Kondo)

  144. Este i gol li farà Eder!! 😉
    E comunque qualcuno lo dovremo pur vendere.
    Non credo che da Brozo ci possiamo prendere abbastanza.

  145. http://www.fcinter1908.it/copertina/annuncio-ufficiale-dellinter-atterrato-gabigol-sta-arrivando-anche-joao-mario/
    Giusto per cominciare ad avere qualche certezza.
    Capisco che ciascuno si ritagli sui social o nei blog un profilo che lo renda riconoscibile e seguito (il brontolone, il pessimista, l’ottimista a dispetto dei santi, il più realista del re, il millantatore di bestseller su calciopoli…) però saper tornare sui propri passi qualche volta non è peccato mortale. Non saranno il mitico regista davanti alla difesa (sembra che improvvisamente giocare senza oltraggi la nostra secolare storia) od il nuovo Samuel ma nemmeno fuffa. JM a centrocampo serve eccome. Dice, ma avevamo già Brozovic. Chi? Lo slavo indolente promesso sposo Agnelli causatore di storiche ripartenze? E poi Gabigol. E’ un pacco si sa, anzi serve solo a vendere due magliettine in più ai bambini cui certamente piacerà il nome. Mancano ancora un pò di giorni alla chiusura, oltretutto. Esageruma nen, visto che piacciono i piemontesismi.

    • Io, che non mi sono ritagliato nulla, sono d’accordo con te: con Mario al posto di Brontolic facciamo un bel passo avanti. Manca solo un centrale di difesa e poi siamo a posto.

  146. basta con i musi lunghi. Siamo da champions!!!

  147. Da quello che ho capito, dovremmo cedere Brozovic e Jovetic e prendere Joao Mario ora e Gabigol a Gennaio.

    Non mi sembra sto grande upgrade.
    Poi magari sono due craque, magari, volesse il cielo.

    Fatto sta che con 70 milioni ti pigliavi un centrale e un regista coi controcazzi
    (forse anche un terzino)

    • Borja Valero, Witsel, Nainggolan, Gundogan, Biglia, Schweinsteiger,Fabregas,
      oppure, fai l’all-in e te la tenti per Verratti.

      Uno di questi con 55 milioni l’avremmo portato a casa, che dici?

      E te ne rimangono una quindicina per prendere un rincalzo per Miranda e Murillo.

      Ma fino ad oggi di cosa abbiamo parlato, scusate?!

  148. Terrei Jovetic, tra i due.

  149. Non per fare il bastian contrario e fermo restando il concetto per cui i cinesi stanno capendo come muoversi in attesa di prendersi tutta l’Inter (su questo sono d’accordo con Wolf Tail), non capisco, però, il doppio colpo di cui si parla tanto.
    Non lo capisco tatticamente visto che in realtà, a detta di molti, avremmo bisogno di altro (regista, centrale, terzino sx) e non mi pare che questi due acquisti, ammesso che di acquisti si tratterà, vadano nella direzione che ci si aspetterebbe.

    Poi, per carità, magari si riveleranno importanti, ma allo stato siamo più alla carta delle caramelle che alle caramelle!

    Non vorrei che il solito rumore dei tifosi e la volontà di mostrare i muscoli da parte della società porti la stessa più a soluzioni spettacolari invece che a movimenti utili e organici alla squadra.

    Ps: bello il gesto di ZJ per le popolazioni terremotate.
    C’è bisogno di questi gesti perché qua la situazione è davvero tragica!
    Io mi affido anche a questo blog per cercare di non pensarci, e trovare un po’ di sollievo.

    • Banega col Siviglia giocava in un centrocampo a 3 con a lato due medianacci. Suvvia piantiamola con sto mantra del regista basso… la squadra ha solo bisogno di essere allenata, cosa che negli ultimi due anni non è mai accaduto

    • Ma io spero tu abbia ragione.
      Spero che Banega faccia girare bene la squadra e che in difesa sia tutto ok.
      E che JM e Gabigol siano quegli upgrade che andiamo cercando.

      Io ne sarei felicissimo.

  150. Ringrazio Marco per la sua precisazione che, se letta prima, mi avrebbe consentito di non rispondere ad un individuo che non lo meritava affatto. Mi era sfuggita la volgarità dell’ “ano”, collegata al mio nickname, che qualifica ancora meglio l’individuo. Si rivolterà nella tomba il povero Facchetti, se è vero che la sua difesa è oggi affidata alle sapienti iniziative dell’avvocato Carmignani.

    • Lei (perché adesso passo al Lei, non Le do confidenza), continua ad offendere.
      “individuo” sarà Lei. Ripeto: non mi conosce affatto e continua ad offendere. Continua a darmi “titoli” (adesso avvocato) che non ho.
      Inoltre, Lei nomina persone, senza sapere cosa realmente provino i loro parenti e cosa realmente hanno detto a me.
      La bassezza del Suo commento su un campione come Giacinto Facchetti, non è tollerabile.
      Posso starLe ampiamente sulle scatole, ma non Le consento di coinvolgere altre persone, per colpire me.
      Quanto al Suo nick, non è colpa mia, se Lei non capisce: il mio cognome finisce per “ani”, non c’era alcuna volgarità, nel dire che il Suo nick cominciava per “Ano”.
      Ho firmato anche per questo, era un modo farLe capire (senza riuscirci) la “coincidenza”.
      Se avessi voluto offenderLa, lo avrei fatto esplicitamente.
      Dovrebbe solo chiedere scusa.
      Quanto al mio mestiere, così la finisce di continuare a fare supposizioni errate, sono un informatico, laureato in Scienze dell’Informazione a Pisa.
      Addio sig. ANONAR36 che non so neppure come si chiama.
      Non Le dedicherò neppure un altro un secondo del mio tempo.
      Chiedo scusa ai frequentatori del blog, per questa digressione che mi ha portato a scrivere alcuni commenti di risposta al sig. Anonar36, che non ha nulla di meglio da fare nella vita, che prendersela con me.
      Fine.

    • Vuoi che tiri fuori gli artigli? Ti accontento subito. Sei un volgare pennivendolo, che si crede giornalista e si picca di scriver libri non conoscendo neppure la sintassi italiana, figuriamoci quella latina. Che intitola il suo libro in maniera orrenda: maccheronica e cacofonica. Un titolo offensivo , tanto è brutto , per la mia squadra e per il povero Facchetti fotografato dietro.
      Persino un ragazzino di prima liceo sa che “res” appartiene alla quinta declinazione e non alla prima. Non bisogna essere professori per saperlo, ma tu non lo sapevi, insistendo più volte nell’errore. Quindi, per quanto riguarda il latino, sei un ignorante. A scuola avrebbero detto “un somaro”. A te l’epiteto l’ho risparmiato.
      Se il tuo papà è un rimbambito, come lo hai descritto, usa certi rimedi per lui e non per il sottoscritto.
      A proposito della partita avevo scritto “qualche mese fa” ed era chiarissimo che mi riferivo alla terzultima di campionato; solo che ti faceva comodo equivocare per farmi passare da tifoso in malafede.
      Tutti nel blog usiamo il nickname, persino quello di Sector è un nickname : informati.
      Dare un consiglio ad una persona che dimostra di averne bisogno, e lo fa con il garbo e l’educazione che tutti nel blog mi riconoscono, non significa offendere quella persona, che se avesse un briciolo di umiltà dovrebbe invece ringraziare.
      Da più di un anno frequento il blog : non ti ho mai visto presente. È chiaro che sei entrato in questi giorni per poter fare pubblicità al tuo libro. Questo già ti qualifica come tifoso e come persona. Spero soltanto che, ottenuto quello che desideravi, tu ti tolga definitivamente dai coglioni.
      A non risentici(almeno da parte mia!).

  151. “….Banega, calciatore che ha vinto due Europa League giocando con N’Zonzi e Krychowiak alle spalle, giocatori mediani che non hanno nulla di creativo: era Banega il “casello” attraverso cui passava il gioco del Siviglia, e questo deve succedere anche all’Inter”.

    Parole di Condò

  152. ————icardi————-
    peresic———–candreva
    ………….banega………………
    …mario…………..kondo…..

    • naga——-miranda—–murillo——d’ambrosio

      Fate uno sforzo: pigliate Acerbi e siete a posto.

  153. Willkommen Gian Mario. Di questo si che avevamo bisogno (me lo aspetto piú continuo di Brozo, ma sopratutto molto meno deleterio quando non in giornato).
    Riguardo a Gabriel Barbosa (gabigol non piace neanche a me) anch’io non sono molto convinto del suo reale valore, epperó ha SOLO 19 anni (io stravedo per Berardi, che peró va per i 24 e a 19 non era sicuramente meglio). Ë caro peró qui sta il rischio come anche qui abbiamo sempre detto meglio rischiare sui giovani.
    Se ci abbiamo visto giusto questo a 22 anni puo valerne 50, se va male per un attaccante decente a 22 anni 15/20 dovresti sempre trovarli.

  154. Mario serviva ancora perché mancava un tuttocampista incursore.

    C’era brozovic, ma dopo il thiagomotta-bis visto a Verona l’altra sera, mi sembra evidente che il croato non abbia più alcuna intenzione di giocare per l’inter.

    In mediana sono sempre più convinto che ci finirà banega, e a seconda di chi gli affiancherà FDB probabilmente non si tratterà nemmeno di riadattamento, come ha giustamente evidenziato sopra chi ricordava la sua collocazione nel Sevilla.

    Gabigol è scommessa, come lo furono kovacic e coutinho (finita in plusvalenza con entrambi), lo paghi una decina di milioni in più solo perché i prezzi generali del calcio sono nel frattempo triplicati. Posto ch difficilmente verrà venduto a meno, considerando età e attuale livello dei prezzi nel calcio, io son ben lieto che la società faccia scommesse di questo tipo.

    La vera novità è che in passato prendevi scommessa e gli davi le chiavi del reparto, attendendoti un trascinatore fatto e finito. Adesso invece prendi la scommessa e le dai tutta la serenità di crescere con calma imparando anche da giocatori importanti, nella fattispecie perisic e candreva che ci assicurano copertura in quei ruoli e che possono aiutarlo nella sua crescita.

    Trova le differenze

    PS, interessante l’approccio di lamentarsi un’estate intera -non più tardi di stamattina- perché non chiudono Joao mario, salvo poi lamentarsi quando chiudono perché ‘si poteva prendere qualcun altro’

    Fra l’altro i nomi fatti fan sbellicare.
    Verratti è incedibile per gli sceicchi, la roma ha già sacrificato uno dei cc che doveva sacrificare sull’altare del ffp, quindi figurati se da il belga, poi a proposito di belgi, witsel è una pippa conclamata in scadenza di contratto per cui lo zenit chiede 30 milioni, e così via.

    Morale della favola, banega ansaldi candreva Joao mario gabigol, trattenuti i big anche davanti a offerte da 60 milioni, inseriti già due nuovi sponsor che porteranno i ricavi già a 200 milioni, ma:

    #nonfregauncazzoanessuno
    #40puntipiuinfrettapossibile
    #siamoondeboliti
    #abbiamodatoviajuanjesus

  155. Wolf, ‘sta tiritera me l’hai già tirata fuori prima di Chievo-Inter.

    Come minimo porta male.
    O forse, dico forse, un regista serve davvero e anche un centrale di difesa.

    Ah, non so se ve l’han detto, ma Joao Mario mi sa che non può giocare l’EL.
    A me frega ‘n cazzo della sticaleague, ma leggevo che voi ci tenete, e quindi lo faccio presente.

    Comunque nelfrattempo oltre a Brozovic mi sa che diamo via anche Jovetic, altro che scommesse.

    Least but not least, io non ho visto chissà quante partite del Siviglia, ma la finale l’ha giocata da interno,
    credo
    poddarsi
    po’esse
    m’era parso

    • Bello che noi diamo Jovetic alla Fiorentina, quelli che hanno fatto ostruzione a noi per Salah che poi è andato alla Roma.

      #scurdammoceopassat

  156. Oh, finalmente, qualcuno che comincia a non dileggiare i nostri nuovi acquisti e a pensare positivo, straquoto Wolf.

  157. Ah, scusate, perché i nomi fanno sbellicare?
    Biglia, Borja Valero, Gundogan, Fabregas non si possono prendere?
    (se mi dici che fanno cagare mi sbellico io, però)

    Con 50 milioni questi non ce la fai a prenderli?

    (posto che, con l’offerta giusta, anche Nainggolan ci viene, per me, figuriamoci)

    • 50 milioni per Borja Valerio? Anni?

    • No, un momento, non 50 milioni per Borja Valero,
      non ci incasiniamo, che c’è chi vuol solo la scusa per polemizzare.

      Io dico: hai 50 milioni di budget (il famoso fpf) e l’emergenza del playmaker, usali per prendere un regista, no?
      Alle brutte lo inserisci nell’affare Jovetic.

      Poi per la “fascia” di prezzo è chiaro che non tutti valgono 50 milioni. Però puoi prenderli.
      Ora invece non possiamo più fare un investimento del genere (il famoso fpf).

      Per le scommesse ci sarebbe stato tempo e modo. Sicuramente non è un’emergenza (e infatti mi sa che arriva a gennaio)

  158. Sbellicare per quelli che ti ho contro citato, cui si aggiungono schweinsteiger -figurina buona giusto per galliani- e fabregas, che lo vengono a dare a te.
    Valero non mi entusiasma, mi pare il cambiasso dei poveri, resta fuori gundogan e biglia, di cui verosimile solo il secondo, per il quale devi comunque sedere al tavolo con Lotito.

    Prendere il migliore dello sporting è un conto, prendere i top di atletico, united, etc è tutta un’altra storia, che noi non possiamo nemmeno valutare ad oggi, per possibilità di spesa, per appeal, e per palcoscenico offerto (sono un top Player, devo decidere fra serie A + El o premier/Liga + cl… Mmm fammi un po’ pensare cosa scelgo, tanto più se i secondi possono triplicare ogni offerta dei primi)

    Siamo realisti per una volta tanto, tanto piu che abbiamo speso il triplo di quello che avremmo potuto fare senza i cinesi, se poi abbiamo speso bene o male lo vedremo solo nelle prossime settimane/mesi.

    ‘Eh ma io voglio cr7 Godin fabregas e neuer, possibilmente entro inizio ritiro’.

    La chiosa finale, poi, per cui le mie affermazioni perdono valore perché portano sfiga, rende bene l’idea del vicolo cieco in cui siamo infilati. Dovessimo fare triplete con la EL (va da sé che parlo per assurdo) avresti comunque da ridire, perché, dio santissimo, ormai questioni su ogni singola stramaledettissima cosa.

    • Wolf,
      non credevo di doverlo specificare ma, sì
      quella del portare male era una battuta.

      Stava a significare che sta roba del rafforzamento (?) la state menando tanto per da un bel po’

      ma il campo dice altro.

  159. E perchè Joao non potrebbe giocare la sticazzi lig?
    Non mi pare sia sceso in campo col Porto.

    Este, la verità è che se avessimo acquistato il regista ed il centrale il tuo commento sarebbe stato: “e come la mettiamo con Brozo e Jojo che sono indolenti? Non era meglio sostituire loro visto che in difesa ci può giocare Medel ed in regia ci possiamo adattare Banega?”

    Ad oggi non siamo nè perfetti nè completi. Ma siamo un po’ meglio di prima.
    Adesso bisogna vedere l’incognita fisico e che il Mister metta i giocatori (bravi e meno bravi) nelle condizioni di rendere al meglio.

    • Boh, da quello che ho capito ha sempre a che fare col fpf, però dico la verità non ne sono sicuro,

      però dicevano che potrebbe essere escluso dalla lista.

  160. Düsseldorf, non è che hai un paio di difensori da spedirci giù dalla Germania?

  161. Comunque, tanto per capirci e metterci un punto,
    io sono perfettamente d’accordo con questo pezzo dell’altro blog in cui scrive settore

    https://ilneroelazzurro.com/2016/08/26/che-faccio-lascio-il-mercato-ai-tempi-di-suning/

  162. La lista è da 22, bisogna fare delle scelte e se escludere joao Mario da qui a gennaio significa non aver rogne con fffp significa che questi sono proprio scaltri e hanno sempre la contromossa pronta.

    A gennaio le liste si rifanno da capo, allora si potra inserire jm e nel frattempo, voglio dire, il girone lo dovremmo passare ugualmente senza patemi, anzi dando piu spazio ad altri elementi.

    Per il resto il campo che ‘ha parlato’ si traduce con una singola -pessima- partita, la prima ufficiale di molti su tutti il mister.

    Stagione compromessa?

    Ah, solo io vedo che, indipendentemente da tutto, anno dopo anno stiamo considerevolmente incrementando il patrimonio della rosa? Tre anni fa eravamo pieni di Pippe invendibili -tolti prestiti gratuiti e scadenza contratto- adesso valgono quasi tutti doppia cifra.

    Così diventa anche più facile operare nel tempo, potendo cedere bene per poi riassestare l’organico dove serve.

    Insomma, il progetto di crescita economica e societaria -conditio sine qua non per tornare grandi- mi pare che non solo continui, ma che addirittura abbia fatto un’accelerazione notevole.

    Solo un piccolo esempio, che strizza l’occhio al marketing, guardate i like alla pagina ufficiale di gabigol, dopodichè confrontate con i like alle pagine di gente come perisic o candreva, che pure ha già dimostrato ben più del ragazzino carioca.

    È brutto da dire, ma per togliere le ragnatele al nostro brand (e dunque appeal, e dunque potenzialità di essere competitivi) bisogna fare anche queste operazioni

    • É tutto vero quello che dici, ma se un capitale del genere lo vai ad investire su ruoli coperti per poi presentarti ancora con Naga, D’Ambro e la Rana come unico cambio in difesa, capisci che serve a poco…. i giocatori bravi son sempre benvenuti, ma a Giugno avevamo dei punti deboli che a fronte di 100 milioni spesi sul mercato persistono, fatta eccezione per Candreva e sperando in Ansaldi.
      Qualche anomalia c’é…

  163. Ma quanto c’è di vero su Witsel?

  164. Este sei depresso per vedere tutto così nero. Stai su e invece di preoccuparti della proprietà cinese e della multietnica e caotica dirigenza rifletti sul vero problema di questa stagione. Non è il centrale difensivo nè il terzino o il regista….

  165. Jonny, insisto su alcuni punti:

    Terzini non siamo del tutto scoperti: ne abbiamo presi due, di cui uno già bocciato -ma cmq arrivato a p0- e l’altro a mio giudizio molto valido.
    In difesa può giocare model.
    Jm è comunque un’aggiunta perché il nostro incursore -per sua scelta- ha la valigia in mano.
    Banega porta verticalità a una squadra che abbiamo passato un anno a descrivere come incapace di portare avanti la palla in modo organizzato.
    Il mercato finisce il 31, le somme su dove siamo incompleti tiriamole a giochi fatti, che manca pochissimo.

    Ma soprattutto, è irrealistico pretendere che questi, pronti e via, nei primi 40 giorni e con l’uefa sul collo, completino e perfezionino la rosa intera, ruolo per ruolo, riserve incluse.

  166. Ottimi i due ultimi acquisti.
    Si comincia a fare sul serio, finalmente

  167. gli ultimi acquisti alzano il tasso tecnico, è oggettivo; gli inamovibili di centrocampo erano Medel_Kong, ora sono Joao mario_Banega, salvo stravaganze olandesi_

    permango dubbioso sulla capacità di fare gol, specie se Icardi è il palo di Verona

    #40puntipiuinfrettapossibileeppoisivede

  168. Eccomi.
    Allora,se vere,buone notizie.
    Joao e’ ottimo : seguito all’europeo, altro che Brozo!!!
    Gabigol, non so, speriamo bene.
    Ma, finalmente, questi spendono, ed era ora!!!
    Se veramente ci liberiamo di ben due slavi contemporaneamente-inutile jojo e Brozo espressionezero-evviva.
    Il progetto di squadra esiste.
    Certo, se avessimo altro terzino e centrale all’altezza+ eventualmente un secondo portiere da serie A-per me Mirante finito a Bologna grida vendetta- il divertimento sarebbe assicurato.
    Ma anche cosi’, viste difese di partenope e rosiconi,siamo loro pari e possiamo giocarcela.
    Tutto nelle mani di Franco di Burro,ed un po’mi preoccupa.
    Diamogli ,pero’, un po’ di tempo.
    Difficile possa fare peggio degli immediati predecessori.
    Amiamola.

  169. Quello che proprio non capisco al netto delle puttanata giornalistiche è la facilità con cui si alzano le cifre di quelli che compriamo e come si abbassano quelli ch vendiamo.
    Cioè Candreva 29 mai vinto un cazzo 25 ML. Medel 29 anni 2 coppe America ci offrono 8 ML ma l’Inter ne vuole.12 ( capirai..)

    • Bravo Javier, io ne esco pazzo, devo per motivi di lavoro vivere più in Cile che in Germania e qui Medel viene solo dopo Sanchez e Vidal. Sanpaoli che lo conosce bene lo vuole, io non sono un suo estimatore eppero se Zaza (Zaza chi? A 28) Medel a 20 è il suo prezzo.

  170. comunque questo mette la pietra tombale sulle fregnacce raccontate da quelli che mitizzano un mancini levatosi per via di una campagna di rafforzamento assente

    intendiamoci, non che non fossero grossolane cazzate anche prima, ma così diventano posizioni francamente imbarazzanti

    • A me , invece, la serie di grossolane cazzate sembra la tua perché hai ribaltato i fatti.

      Gli arrivi di JM e Barbosa non erano per nulla condivisi da Mancini che disse che il primo era una specie di doppione di Brozovic e l’altro un talento ma che doveva crescere.
      Lui voleva altri giocatori, non si tratta di un rafforzamento assente o presente ma di punti di vista nettamente diversi.

      La storia ci dirà chi aveva ragione e a questo punto, spero tanto che l’abbia la Società.

  171. Mancini ha sfanculato tutti e Thoir gli ha risposto “fanculo te”_ Per me resta un grande del calcio italiano, ma non è più all’Inter_ W Frengo

  172. i “capricci” di Mancini:
    http://www.fcinternews.it/news/canovi-joorabchian-scontato-che-con-mancini-224561

    le perle di oggi:

    “siamo arrivati quarti perchè la fiorentina si è suicidata”.
    noi invece che eravamo primi a metà campionato, cosa abbiamo fatto?

    “Cuper aveva in mano una squadra nettamente inferiore di quella attuale”.
    qui siamo al delirio, basterebbe dire solo un nome di un giocatore che già basta e avanza, ma ne dico altri oltre a Ronaldo: Vieri, Zanetti, Cordoba, Toldo e Materazzi.
    con questi sei e altri cinque come Recoba, Kallon, Conceicao, Farinos e Georgatos o altri a piacere come Seedorf, quella attuale la farebbero a fettine senza fatica.

    per non dire di Este ed altri che hanno mille dubbi sulla reale consistenza di questa squadra nonostante gli acquisti di Banega, Candreva, Ansaldi, Erkin, e adesso di J. Mario e di Gabigol, già preso per il culo da Settore.

    cioè loro possono avere mille dubbi e il Mancio no?

    mi pare giusto, difatti spetta a loro arrivare nei primi tre e vincere l’Europa League.

    da tutto questo De Boer non centra un tubo e avrà il mio appoggio incondizionato, prima che si equivochi o si voglia equivocare che voglia fare la vedova una seconda volta, anche se facendolo la prima non ha portato male.

  173. L’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è un regista. Si è visto a Verona che Banega tocca mille palloni, li smista inutilmente a destra e sinistra ma se a centrocampo o sugli esterni abbiamo pezzi di legno dai piedi di marmo come Kondombia, Medel, Dambrosio e Nagatopo, e in avanti c’è un paracarro incapace di creare spazi l’unico gioco possibile è palla lunga e attaccare la respinta (come con Ottavio Bianchi).

    Ora con Joao mario, e quando vanno in condizione Ansaldi e Candreva, qualcosa potrebbe sicuramente migliorare, a patto di ingoiare il boccone amaro e panchinare Kondombia. E penso che presto l’olandese sceglierà questa soluzione.

    Gabigol non è pronto secondo me, ma mal che vada lo rivendiamo qualche big inglese almeno per la stessa cifra quindi non è un’operazione che mi sento di criticare.

  174. Rael, se non sbaglio Kondogbia è stato fra i meno peggio contro il Chievo, e mi è sembrato l’unico che cercasse di far gioco e creare superiorità, dribblando gli avversari, io non sarei così certo che venga parcheggiato, perché se si giocasse con il 433 a centrocampo i tre potrebbero essere proprio Kondogbia – Medel . J.Mario.

    • Mike, io penso che kondogbia a 35 milioni sia la più grande bufala della storia recente dell’Inter. Legnoso, rallenta l’azione, perde palloni a ripetizione in zone critiche lanciando le ripartenze degli avversari, un solo piede (il sinistro) e nemmeno così speciale. peraltro scrivevo le stesse cose un anno fa, e purtroppo in un anno non ho avuto nessun elemento per ricredermi.

      Un po’ di impegno e di esuberanza fisica nel difendere la palla quando lui stesso se ne attira 3 addosso causa lentezza, ci mancherebbe altro, ma questo è un giocatore che presto dovrà accomodarsi in squadre di rango inferiore. Spero che almeno non entri nella lista EL.

      Poi sarò il primo a ricredermi quando vedro’ che recupera palla sulla tre quarti, ne salta due di slancio e dal limite di sinistro scaglia una bomba all’incrocio, come dovrebbe fare un giocatore di quel valore. Ma temo che questa rimarrà una chimera perché tecnicamente (per come la vedo io) siamo 3 livelli sotto le attese.

  175. Lei sig Anonar36 (perché adesso passo al Lei, non Le do confidenza), continua ad offendere.
    “individuo” sarà Lei. Ripeto: non mi conosce affatto e continua ad offendere. Continua anche a darmi “titoli” (adesso avvocato) che non ho.
    Inoltre, Lei nomina persone, senza sapere cosa realmente provino i loro parenti e cosa realmente hanno detto a me.
    La bassezza del Suo commento su un campione come Giacinto Facchetti, non è tollerabile.
    Posso starLe ampiamente sulle scatole, ma non Le consento di coinvolgere altre persone, per colpire me.
    Quanto al Suo nick, non è colpa mia, se Lei non capisce: il mio cognome finisce per “ani”, non c’era alcuna volgarità, nel dire che il Suo nick cominciava per “Ano”.
    Ho firmato anche per questo, era un modo farLe capire (senza riuscirci) la “coincidenza”.
    Se avessi voluto offenderLa, lo avrei fatto esplicitamente.
    Dovrebbe solo chiedere scusa.
    Quanto al mio mestiere, così la finisce di continuare a fare supposizioni errate, sono un informatico, laureato in Scienze dell’Informazione a Pisa.
    Addio sig. ANONAR36 che non so neppure come si chiama.
    Non Le dedicherò neppure un altro secondo del mio tempo.
    Chiedo scusa ai frequentatori del blog, per questa digressione che mi ha portato a scrivere alcuni commenti di risposta al sig. Anonar36, che non ha nulla di meglio da fare nella vita, che prendersela con me.

  176. Miiiii, come siamo permalosi /incazzosi/e così via.
    Se posso, direi che vi siete presi male più per sbaglio che per altro, e mi spiace, perché leggevo volentieri tutti e due condividendo a volte, e a volte no, come deve essere).
    metteteci una pietra sopra…. scurdateve ‘o passato…. simm’ell’Inter, paisa’!

  177. Quoto Grigio 47, vorrei si trattasse solo di un malinteso, e poi qui tra interisti è assurdo serbare rancore, per me chi condivide con noi gioie , passioni, delusioni per la nostra amata è più che un fratello degno del massimo rispetto. Rispetto che non ho certamente per quella stampa farlocca che continua ad inistere sul Fpf, ca22o gli frega, sembrano diventati tutti esperti contabili e legali; manco di fronte alle dichiarazioni di esponenti dell’Uefa si fermano, quando questi dichiarano che possiamo comprare chi vogliamo, dato che la nuova società ha dato le sue garanzie di rientro. Basta finitela, tanto più che se ci fossero da pagare eventuali multe non le verremo senz’altro a chiedere a voi.

  178. Dai un altro sforzo!
    Criscito al posto di Naga a sinistra e Garay al posto di Rana come centrale .
    Certo mancherebbe ancora un centrocampista costruttore di gioco considerando quello visto lo scorso anno e più che altro aggiungendo il fatto che in Italia 12 squadre su 19 ti affronteranno tutti chiusi dietro e noi non abbiamo un difensore né un centrocampista in grado di iniziare un’azione.
    Speriamo bene, la potenza economica e la voglia di investire l’hanno già dimostrata, ora dovranno dimostrare anche l’intelligenza perché per vincere occorre anche una certa mentalità e carattere che in primis dovranno essere trasmessi da una dirigenza forte che attualmente è latitante!
    Forza Inter

  179. la lite tra Anonar36 e Luca mi ha incuriosito per cui ho fatto una ricerca ed è venuto fuori questo:

    https://rudighedini.wordpress.com/2015/12/23/in-inter-veritas-luca-carmignani-2015/

    di sicuro questo Luca è uno che si sbattuto parecchio ed ha fatto quello che molti del blog avrebbero voluto facesse l’Inter come Società lesa nei suoi diritti ma che non ha mai fatto per cui, anche se ha approfittato di questo blog per farsi pubblicità, non mi pare che abbia fatto del male considerando che l’argomento ha sempre interessato tutti noi.

    ricordo che anche Settore inizialmente si è spacciato come un casellante dell’autostrada che a tempo perso scriveva sul blog da lui creato, per arrivare a dichiararsi per quello che veramente era nel momento in cui ha scritto il suo primo libro che ho subito comperato.

    tra l’altro ha collaborato con questo Luca e gli ha anche fatto la prefazione.

    stare a menarla per una “s” non messa ha tutta l’aria di una scusa, non so se per invidia o se per fare risaltare ancora di più l’argomento, tanto da fare pensare che i due siano padre e figlio.

    • Grazie Corso46.
      Non siamo padre e figlio, ci mancherebbe. Il mio babbo si chiama Mauro ed il PC non sa neppure accenderlo (ma non se ne fa un cruccio, continua ad utilizzare la “lettera36” per scrivere ed utilizza le Poste Italiane con le raccomandate, al posto della @mail certificate, una sola volta mi ha chiesto “aiuto” sul sito dell’Inps).
      Ti lascio questo link.
      Magari ti interessa.
      Quanto a Mariolino Corso (se Lui è un tuo “idolo”, tu non sei Mario, perché Corso è del ’41), ti dirò che avrai, presto, una piacevole sorpresa. (sperando che qualcuno non pensi che io e te si sia cugini 🙂

      http://www.fcinter1908.it/copertina/in-inter-veritas-simoni-rigore-su-ronaldo-il-padre-di-iuliano-mi-ha-confidato/

    • Pienamente d’accordo. Fare pubblicità di un libro che tratta quell argomento in un blog di tifosi dell’Inter non mi pare affatto una bestialità o un opportunismo. E poi mica lo dobbiamo comprare per forza.

  180. sul tema voglio rivendicare anche un mio piccolo contributo- al tempo, quando si ventilava che l’Inter avrebbe dovuto rinunciare alla prescrizione affrontando il processo al povero Facchetti deceduto, intervenni sul sito Interfans argomentando come un tal processo fosse una assurdità giuridica, un MOSTRO GIURIDICO_ definizione rimbalzata di lì a poco su tutti i media:tv, giornali e siti internet_

  181. Rael, su Kong continuò a sperare che ti sbagli, ma temo di no_ Disamina perfetta, in particolare mi chiedo se ci farà vedere mai un tiro di collo dalla media distanza, che dovrebbe essere il colpo principale di uno che fa quel ruolo_ Allo stato mi vien da pensare che non ne sia capace_

  182. Dai su, in fondo si tratta di una S.

    E poi qua abbiamo già corso e tagnin che se le danno di santa ragione (e a volte mi ci metto pure io).

    Va bene la polemica però questa mi sembra un po’ debole, onestamente, con rispetto parlando.

  183. qualcun altro ha scritto qualche cosa?

  184. Luca,

    no non sono Mariolino Corso che ho visto solo a San Siro senza mai conoscerlo di persona.

    però conoscevo abbastanza bene quello che con lui aprì un negozio di abbigliamento a Milano diventandone socio in affari che me ne parlava ogni volta che lo incontravo nel quartiere dove abitavamo, si chiama Mario come Corso e fu lui a consigliarmi e a vendermi il vestito da sposo.

    nel suo negozio ci andavo anche perchè speravo di incontrare Corso ed altri giocatori dell’Inter suoi clienti, ma non ne ho mai beccato uno.

    tra l’altro lui tifava Milan, adesso non so, è una Vida (Mario) che non lo vedo, spero sia ancora vivo.

  185. Tra il tentare di lucrare difendendo a spada tratta l’inter ,come purtroppo pubblicamente in pochissimi hanno fatto e lucrare invece giocando sulle nostre “sfighe”, come purtroppo in molti hanno fatto, tutta la vita i primi senza se e senza ma.

  186. Ben vengano i due neo acquisti. Felice per il loro arrivo, spero che la società sia stata lungimirante e che Frengo di Beri ne cavi l’anima in funzione della squadra, ma questo vale per tutti ovviamente.
    Brozo era diventato indifendibile, già dall’anno scorso. Avevo visto male su di lui, credendolo indisepnsabile e magari in un’ altra squadra uscirà, per noi non serviva più.
    Capitolo Kondo, sono d’accordo con Rael : spero di sbagliare ma incomincio a pensare che oltre che difendere il pallone e fare quelle giravolte sulla gamba sinistra, non riuscirà. Peccato che abbia l’aggravante dei 35 milioni, che spero riesca a farsi perdonare.
    Amala.

  187. ” in vino veritas ”

    finitela con sta storia, avrete anche scritto libri o che altro ma siete pesanti come la Potemkin

    e che cazz

  188. Ho visto il primo tempo di lazio juventus e segnalo le seguenti novità:

    1. la lazio non si scansa, a differenza degli ultimi 5 lazio juve
    2. l’arbitro non spinge la juve con le solite continue “piccole” decisioni a favore, anzi ammonisce alex sandro per foga eccessiva, cosa mai vista da anni
    3. higuain e pjanic in panca, sicuramente entreranno nel 2′ tempo, comunque senza pogba non riescono mai a innescare le punte
    4. dani alves un disastro, lulic e felipe anderson hanno le praterie dal suo lato peccato che quando mettono la palla in mezzo non c’è nessuno che segue l’azione (Immobile, di nome e di fatto). Lichsteiner il drogato tornerà presto a occupare la sua posizione in campo.

    Ho l’impressione che se solo ci fosse una seria antagonista in italia, lo scudetto sarebbe tutt’altro che scontato come tutti fanno apparire. Ma purtroppo non c’è nessuno perché Roma e Napoli si sono indebolite e noi siamo quello che siamo, un cantiere a fortissimo rischio.

  189. Io scrivevo i buoni e i cattivi alla lavagna quando la maestra usciva e mettevo sempre nei cattivi tale “Araldi” figlio di papà, che finiva l’album di figurine prima di tutti perché gliene compravano un botto, e poi era Juventino, e questo bastava.
    Vale come pubblicazione?

  190. Io una volta ho pubblicato sul giornalino della scuola una filastrocca contro la juve. Abito a Torino e i tamarri mi hanno aspettato fuori per menarmi. Intellettuale e pure eroico.

  191. Io ho scritto il “De Bello Interista”, la mia opera giovanile,

    poi mi sono cimentato in alcuni romanzi dai toni leggeri:

    “I promessi terzi posti”
    “La Sindrome di De Boer”
    “Alla ricerca del centrocampista perduto”

    Ora è in uscita una mia monografia in lingua greca sul difensore più forte della storia dell’Inter:

    “La Batracomiomachia”.

    (si scherza ovviamente, ma mi sembra il caso di alleggerire i toni…)

  192. La rana ok, ma il topo chi sarebbe?

  193. d’accordo con i punti elencati da Rael, ma io ne ho tratto ben altre conclusioni :

    1- Pjanic, Bonucci e Higuain fuori, condizione fisica della Rube non al 100%
    2- La Lazio ha dato l’impressione di giocare da squadra, ci ha messo il massimo dell’impegno e della concentrazione (quello che non abbiamo fatto noi), ma non è bastato
    3- Considerando il punto 2 e che la Lazio finirà presumibilmente tra le prime 6 o 7, non vedo come possano squadre imbarazzanti di medio-bassa classifica impensierire una J**e a cui è bastato sfruttare l’unica sbavatura concessa per far fuori una squadra di testa che ha dato il massimo.

    6 punti in 2 gare avendo già affrontato Fiorentina e Lazio (noi 0 punti in 4 partite lo scorso anno)….

    da Novembre-Dicembre in avanti i commentatori potranno darsi agli sport invernali…

  194. Ringrazio tutti, anche coloro che ironizzano (chi in modo molto simpatico, chi in modo banale). E’ giusto, me lo merito.
    Due precisazioni: una per “mareintempesta”: il verbo “lucrare” è sbagliato. Ho infatti inizialmente investito per riuscire a pubblicare (non essendo un avvocato, mi sono dovuto avvalere di uno studio legale), poi il libro “ha vissuto sulle proprie gambe” e le vendite sono state così tante (un grazie di cuore a tutto coloro che con il passaparola hanno contribuito) che, inaspettatamente, sono andato in attivo (ma non potevo certo saperlo, anzi, ero quasi certo di non farcela, ma questo non era lo scopo). L’attivo, per me ha significato una sola cosa: fare una donazione ai Caregivers, una associazione di ragazzi diversamente abili, di cui faccio (orgogliosamente) parte.
    La seconda precisazione è per cloro che dicono che sono stufi. Capisco. Perfettamente. Sapeste quanto sono stufo io di leggere le minchiate che scrivono in tanti sull’Inter.
    Continuate pure con l’ironia, alcune frasi le leggo davvero volentieri, ripeto: me la merito. Mai fare qualcosa e poi dirlo, in questa Italia, vincono i pavidi, coloro che non si dichiarano, coloro che chinano la testa. Chi tiene la schiena dritta, giustamente, viene deriso. Scusate l’interruzione.
    Grazie.

  195. Personalmente non deridevo né te, né il libro.
    Sdrammatizzavo un po’ la piega che aveva preso la querelle in oggetto.

    Se poi il ricavato è servito ad aiutare persone in difficoltà ti faccio anch’io i complimenti.

    Però, se posso permettermi, non prendere tutto sul personale, alla fine fa parte del gioco, abbiamo già tutti i nostri problemi, soprattutto chi, come Internazionalista, ha visto la propria regione martoriata dal terremoto

    take it easy, insomma.

    • Ho capito ed apprezzato il tuo post.
      Parliamo di Inter: avevi detto che non ti sembrava che Suning avesse intenzioni serie ed avesse investito.
      Ti faccio notare che Suning ci ha rilevato da una situazione debitoria a dir poco imbarazzante. Già questo li diversifica da Thohir, il quale, aveva “ripianato” i debiti… facendo altri debiti. (credo tecnicamente si dica “ristrutturare il debito”).
      Già questo basterebbe.
      Adesso, hanno investito, fra Candreva, Joao Mario e Gabigol, qualcosa come 95 milioni di euro (più di 180 miliardi di vecchie lire).
      Ti ricordi qualcosa di simile?
      Rispondi sinceramente: te lo ricordi?
      Quanto al contestare chi abbiamo preso, te lo dico da interista ad interista: non farlo, per favore!
      Era una vita che non potevamo sognare su due acquisti.
      Una vita!!!
      Non ti unire agli juventini, perché questo fai, se critichi così.
      Tagnin, che fa tante battute sarcastiche, questo fa: si unisce ai cori dei tifosi della giuve.
      A criticare, sono buoni tutti. Così come sono buoni tutti a prendere in giro, o peggio ad offendere, nascondendosi dietro nick, ovvio (e non mi riferisco alle offese a me, che non conto nulla, mi riferisco agli allenatori dell’Inter o alla dirigenza o alla proprietà)
      Quello che mi piacerebbe leggere, sono le critiche costruttive, non autolesionistiche, con le stesse parole che si leggono sui post dei gobbi.
      per questo, concordo con Corso46 e con chi la pensi come lui.
      Da interista, posso anche vedere i difetti della mia squadra, ma non mi ci accanisco.
      E di certo, non presto il fianco agli iuventini.
      Este, hai un ottima mente, ho apprezzato molti tuoi commenti, lo dico con sincerità, ma “sfrutta” le tue capacità “pro” Inter. Mi permetto di dirti questo, in risposta al tuo consiglio, che, ripeto, ho apprezzato.
      p.s. Spero di non averti scambiato… mi sembra che hai scritto tu il commento che non ritenevi Suning una società che avesse investito nell’Inter, se ti avessi “scambiato”, perdonami… è l’ora tarda… 🙂

  196. Facciamo così: diamo allo scrittore permalosetti lo strega nerazzurro, eleggiamolo interista dell’anno e cuore d’oro 2016/17 e poi però aridateme Corso, Tagnin, este e Wolf che si scannano sul Mancio e sui cinesi impugnando post del 2013 e articoli del Sole…Scherzo, siamo o non siamo su sector?

  197. ma quindi aver da ridire sull’operato della società e della squadra significa implicitamente appoggiare le tesi farsopoliste?

    criticare Thohir significa apprezzare moggi?

    è questo il nesso che riesco a capire, probabilmente per fortuna, visto che, eccessi per eccessi, preferisco di gran lunga le critiche a prescindere ai quadretti buonisti per tifosi anestetizzati

  198. Ma romagnoli che in tuffo leva la palla dalla linea di porta con la mano perché solo giallo?

    È cambiata la regola della chiara occasione o hanno clamorosamente rubato una squalifica?

    • va beh, erano già in nove e Valeri ha avuto umana compassione

      guarda cosa hanno scritto su wikipedia alla voce “Paolo Valeri”:

      Arbitro Anti Milan , aiuta il Napoli a vincere una bella sfida lasciando il Milan in 9

    • Credo che lo abbia ammonito perchè la palla era entrata …. Nel caso contrario rigore ed espulsione ..

  199. Credo che semplicemente abbia convalidato il gol.
    Altrimenti sarebbe stato rigore ed espulsione.
    Rosso e gol mi sembra troppo.

  200. Auctor opus laudat

    Lo faceva anhe Mazzarri , lo può fare pure Luca.

    Basta che al prossimo intervento non ci dici che hai salvato 3 o 4 specie in via di estinzione o hai evitato una catastrofe nucleare.

    Nun te ncazzà.

  201. tagnin

    sei uno juventino!

    Penitenziagite!

  202. Tagnin gobbo e neanche buono!
    Hahaha..

  203. Malvolentieri riassumo per chiarirla e chiuderla , la polemica che mi ha avuto protagonista ( in negativo) , ridicola perché nata , come ha osservato qualcuno , dalla caduta di una esse e immediatamente utilizzata dal mio avversario, che vi ha costruito intorno tutta una serie di illazioni (la difesa del povero Facchetti, i professori di latino, offese ai suoi parenti, considerazioni sui nickname in generale e in particolare sul mio che, a suo parere, ha origini escrementizie, il titolo barbaro del suo libro ed altre amenità )che con la polemica iniziale non avevano alcun rapporto , ma ottimamente servivano ad alimentare la polemica, utilissima per pubblicizzare il suo famoso libro. Io sono caduto nella trappola, cercando di rispondere colpo su colpo alle accuse, assurde, sgrammaticate , volgari e a volte offensive del mio rivale e ho fatto malissimo, perché da vecchio e abbastanza saggio quale avrei dovuto dimostrare di essere, avrei dovuto abbozzarla subito, interrompendo il gioco astuto del mio rivale. Solo ora mi rendo perfettamente conto, anche dalla reazione di coloro che hanno seguito per intero la polemica nei suoi sviluppi (perché ha avuto una genesi lontana e pretestuosa in screzi precedenti, che io avevo cercato di chiarire con lunghi post ad personam, senza ricevere alcuna risposta) che questo blog, come probabilmente qualsiasi blog, non è un posto per vecchi: logorroici, che pretendono di gareggiare coi giovani senza averne più le capacità e le furbizie. Pertanto per la terza (e questa volta veramente definiva) volta mi licenzio dal blog (per non cadere più in tentazioni, spedito questo post, cancellerò il blog dal mio iPad). Mi sembrava scortese andarmene senza ringraziare chi mi ha ospitato, chi ha letto con pazienza i miei lunghi post, trovandoli interessanti, noiosi, ma mai , spero , offensivi e sprezzanti (tranne l’ultimo caso, di cui nuovamente mi scuso) nei confronti dei nostri tifosi e della nostra squadra, alla quale auguro i migliori successi.
    Saluti e buona fortuna a tutti.

  204. per favore, basta!
    basta
    basta

    pensiamo ai colori che ci uniscono
    e non a ciò che ci divide

    tifiamo inter
    ognuno come sa
    e come riesce
    e basta

    amiamola
    nella sua pazzia
    ci fa incazzare
    ma non ci faccia litigare

    non ne vale la pena

  205. No, dài, ragazzi: Anonar, Luca, veramente: smettiamola! I problemi seri sono altri, e l’Inter ci procura anche quelli non-seri, dunque non facciamo i gobbi-qualunque. Stiamo tutti dalla stessa parte.
    Ricordiamoci che Vittorio, uno dei partecipanti più simpatici al blog, ci ha mollato (salvo sporadici e graditi ritorni) con un monito importante: “xè un zuogo”. Non vorrei che avesse avuto ragione proprio lui.

  206. Le nostre belle risse pesanti, buttate sul personale e protratte per settimane, le abbiamo condotte tutti, fan parte del gioco, l’importante è saper andare oltre senza lasciare fantasmi aleggianti. Auto-licenziamenti, dunque, mi paiono eccessivi, ma ognuno è padrone di agire come crede.

    Piuttosto, oggi i musei nazionali devolvono gli incassi all’emergenza terremoto: approfittatene per far del bene a voi stessi e agli altri in un colpo solo.

  207. Domanda: hanno inserito il time-out anche nel calcio?
    Ho visto un’interruzione di gioco, non giustificata da infortuni bisognosi di cure mediche, con i giocatori attorno al proprio allenatore che illustra loro gli schemi di gioco.
    Fatemi capire e scusate l’ignoranza.

  208. Sì, time-out per il caldo. I giocatori possono bere.

  209. Grazie, appena inviato il post mi è tornata in mente questa possibilità.
    Complimenti per la velocità.

  210. Quasi come Icardi…

  211. Applausi.
    Mi hai fatto sorridere.

  212. Direi che si è assistito ad un primo tempo sufficientemente dignitoso, si poteva anche essere in vantaggio senza gridare allo scandalo.

    Ho visto, contrariamente alle ultime partite, pochi retro passaggi e molti meno passaggi in linea con qualche apprezzabile verticalismo.

    Certo, la strada è ancora lunga, lunghissima…ora speriamo che il caldo, la minaccia di pioggia e/o la poca preparazione non influiscano negativamente sul risultato finale.

  213. Squadra scesa in campo dopo mezz’ora, in seguito al time out del caldo.

    Beh, polemiche a parte, giocare alle 18 nel caldo di Milano ha ben poco senso, posso capire la partenza compassata.

    E anzi temo un finale di gara in debito di zuccheri e ossigeno.

    Per il resto appena abbiamo alzato i ritmi si è visto il divario tecnico con un’avversario da cadetteria, speriamo di raddrizzare la mira prima del 70 esimo che poi, con l’acido lattico fino al cervello e i sali minerali tutti nelle pezze ascellari, diventa una lotteria

    Ps, 3 staff medici hanno negato l’ok a Santon. Oggi è in campo titolare.
    Quale passaggio mi sono perso?

  214. Mi fa piacere.
    Comunque: i raga giochicchiano. Peccato per quella puntina di sterilità in fase di realizzazione…

  215. Sapete se c’è un torneo di volano su sky?

  216. Badminton?

  217. Ma il prozac potrebbe diventare il futuro sponsor?

  218. Finalmente un cross degno di questo nome e “due tombini” la insacca……di testa, perché coi piedi sta ancora litigando.

  219. gran punto in ottica salvezza
    lanciato un primavera
    siamo una squadra fortissimi

  220. un punto contro una diretta concorrente non è male

  221. Per fortuna non avevano ancora balotelli

  222. kong è bravo nella difesa della palla_ niente altro_
    con il giovane al posto di Santilon avremmo vinto, invece il piccolo Palermo ci ha strappato il punticino_
    Santa sosta_

    • Ne ha sbagliate e ne ha fatte giuste. Di sicuro è quello che ha corso di più. Se poi deve triangolare con Medel, anche le cose buone si dissolvono.

  223. Se col Chievo c’era ben poco da dire, ‘sta partita la giochi in questo stesso modo 100 volte, e per 99 finisce 3 a 0.

    Oggi solo la mala sorte ha fstto si che statisticamente si finisse in quell’uno su cento.

    Al netto dei primi 30’ non giocati, dei mille passaggi cannati (di cui 900 da kondogbia) e di giocatori come perisic e Icardi con le gambe -e forse anche la testa- evidentemente imballate.

    Peccato, son già 5 i punti lasciati per strada, se bruciamo tutti i jolly adesso si farà dura.

    Detto questo, oggi si è visto qualcosa di interessante in campo, vediamo che ne verrà fuori nelle prossime settimane

  224. L’unica scusante è Thoir in tribuna. Contrastare la sua sfiga è cone giocare con un espulso e mezzo.
    Che poi se l’uomo più pericoloso in area è Medel, dobbiamo capire da che parte intende rimettere a posto la squadra Franco di Burro.

    Per il resto, aridatece Mancini che se volevamo il gioco spumeggiante, ce n’è di pagnotte da mangiare….

  225. Mancini lasciatelo in vacanza che di danni in 2 anni ne ha gia’ fatti abbastanza e li pagheremo ancora per mesi.

    • Quali sarebbero questi danni?
      Ha preso la squadra del cotonato il cui valore si vede in Premier ed è stato in testa per metà campionato e poi è arrivato al quarto posto.
      I giocatori di adesso sono sempre gli stessi e anzi qualcuno in più di quelli che aveva. Ausilio l’anno scorso ha fatto la squadra con i rifiuti di quell’altre: a parte Kondo e Perisic, ma vendendo Kovacic, non ha certo preso quelli che voleva Mancini.

    • Giusto…. Ultimo averci lasciato senza preparazione atletica..

  226. noi avevamo un problema di terzino sinistro e di regista basso e chi gioca?
    santon e banega -che non è un regista basso.

    un mercato intelligente
    veramente intelligente

    in più
    mancano le palle, la voglia di vincere.
    trenta minuti a passeggiare e venti minuti di forza
    con il palermo
    una squadra che non ha un giocatore di valore
    una squadra che tutta intera costa come icardi

    ma dove cazzo vogliamo andare?
    prendiamo i punti salvezza please

  227. Dai che è come l’anno scorso: inter 6 punti juve 0.
    Poi si è ribaltato tutto…
    Quest’anno è il nostro anno!!
    Aspettiamo il ribaltone in classifica.

  228. Squadra spenta fuori condizione senza idee e senza uomini in grado di trascinare gli altri. È un buon punto ma urge riorganizzare tutto in primis lo staff dirigenziale che lavora a contatto con la squadra, dare tempo e forza all allenatore e sperare che i giocatori raggiungano presto l condizione sufficiente per giocare un calcio decente, cosa al momento impossibile. Wolf Santon l abbiamo rovinato noi ( intervento al menisco non riuscito ginocchio pessimo ) e abbiamo fatto anche la cazzata di riprendercelo dopo averlo ceduto. Adesso ce lo dobbiamo tenere, è difficile anche regalarlo.

  229. è evidente che DeBoer non impazzisce per Perisic_ comunque ho più fiducia in lui che nei giocatori, scarsi, svogliati e mercenari

  230. Hai 2 terzini che non spingono gioca con un 4-4-2 con perisic candreva larghi, icardi eder davanti e medel in panca troppo semplice?

  231. Non riconoscere che oggi si son viste delle cose buone e che abbiamo pareggiato puramente per sfiga vuol dire guardare solo il risultato è giudicare su quel dato.
    36 gradi , condizione atletica dei più ancora scarsa e abbiamo avuto almeno 10 occasioni da gol, loro solo su autorete . E poi vogliamo che gli allenatori lavorino sereni e costruiscano qualcosa.

    • Più o meno sono d’accordo con te. Ho visto cose buone e cose meno buone. Certo il Palermo non è il Chievo ed eravamo pure in casa….Non so . Ci vuole tempo , pazienza. È è vero che la squadra è per 9/11 quella dell’anno scorso ma l’anno scorso non c’era una benché minima parvenza di gioco e disciplina tattica. AspettiAmo 4 mesi come dice fdb e poi giudichiamo.

  232. Icardi 60 milioni di calci nel culo. …..per favore. ……….Medel e kondogbia insieme………per favore…….D’Ambrosio. ….per favore. ……….mamma mia che spettacolo. …..un punto contro una squadra che fa ridere più di noi. ………dinamismo assente. ….velocità zero. ……Eder….per favore. ……ma veramente come si può pensare che questa sia una squadra competitiva. … ?. Fa niente tanto abbiamo Gabigol. ….per favore. …..Inter mia ma come ti hanno ridotta? …. I cinesi ed indonesiani….per favore…..

  233. Simone!

    Tutti quei puntini di sospensione? Mi va insieme la vista…

    Va che si scherza!

  234. …visto che nessuno lo scrive
    ( ops…)

    Quest’anno scudo duro, europalig, coppa italia

    E io che vinco al rischiatutto!

    Basi & struchi

  235. Bhe, arriva il momento in cui uno vuole guardare solo il risultato…
    e vedere che abbiamo vinto. Senza se e senza ma.

  236. Ciao Vitto.

  237. A mio avviso fdb è uno di quei mister che se li fai lavorare per un paio di anni indipendentemente dai risultati ti lascia qualcosa di importante, ossia disciplina tattica che a moi manca da troppo tempo.lo trovo estremamrnte coerente nei cambi, fuori un terzino dentro un terzino etc….uno che arriva dopo di lui troverebbe qualcosa di importante mentre lui oggettivamente ha trovato il deserto….detto questo mentre ho accettato con serenita la sconfitta di verona perche quelli correvano il triplo oggi non ci sto, fai pure il talebano nel tuo modulo per gran parte della partita ma a 15 dalla fine se hai difronte una delle peggiori squadre del campionato lascia dentro quelli buoni e togli i pedalatori perché poi se il 50 % delle palle gol le ha medel non e’ sfiga se non segni.

    • Appunto…Medel!,,!! Io stasera salvo solo Miangue. .Per il resto se pareggi in casa contro il Palermo non c’è niente da salvare. Ecco se Fdb mi avesse schierato anche Gnoukkuri o come si chiama poi Yao e magari Manay al posto del paracarro allora lo salverà ma così non va proprio….altro che chiacchiere.

  238. Salverà = salverei

  239. Manay ci sarà fra 2 settimane, contro, segnerà di sicuro…
    la prima vittoria arriverà alla quarta giornata, contro i + scarsi del campionato

  240. se il terzo cambio doveva essere Brozovic o Palacio visti con il Chievo, meglio che no_ del resto cancrena ha avuto la palla del match e nemmeno ha preso la porta_

  241. Ancora con Medel!! È L unico che corre e lotta e qui e altrove tocca leggere che è scarso che non è da Inter. Questa presunzione di essere quello che adesso non siamo è ridicola e fa perdere capacità critica. Con tre Medel oggi avremmo almeno 4 punti considerate le squadre con cui abbiamo giocato. Qui c è gente che paventa la serie B e chi sputa sul capitano del Cile campione sudamericano. Manicomio

  242. Dai su Medel nel Cile gioca in difesa. Sinceramente io non ce l’ho con Medel,solo che vederlo nelle azioni di attacco come centrocampista che si inserisce mi mette i brividi.L’impegno da solo non basta. L ‘ impegno lo mette anche Nagatomo e lo mette anche D’Ambrosio. Ma questi giocatori non sono proponibili per una squadra che dice di avere ambizioni. Faccio presente che Medel è stato preso da una squadra inglese retrocessa. Se per voi va bene io mi adeguo. Ma se parliamo di essere competitivi per la c.l con gente del genere allora ci pigliamo per il culo tra noi..

    • Faccio sommessamente notare che il numero di occasioni di oggi le abbiamo avute in tutto lo scorso girone di andata, altro è che abbiamo vinto una dozzina di volte per 1 a 0 , dove tutti peraltro facevano notare che vincevamo solo per culo.
      Riguardo poi al fatto che avevamo di fronte il Palermo l’anno scorso ho visto CHIUNQUE metterci sotto come gioco.
      Secondo me un passo avanti si è fatto.

  243. intanto manay ha già segnato al Sassuolo, appena entrato in campo

  244. Lenti, sottoritmo e in ritardo di condizione…

    Aver giocato alle 18, con 36 gradi non ha aiutato…

    Detto questo, siamo anche stati sfigati, sull’autogol di Santon…

    Ai punti avremmo meritato la vittoria…

    Non condivido le critiche a Medel, sempre tra i migliori, anche quando gioca fuori ruolo come oggi…

    Banega non può essere contemporaneamente davanti alla difesa e dietro le punte…

    Purtroppo ne abbiamo solo 1 ed io lo preferisco vicino alle punte…

    Quest’estate avevamo 6 terzini, oggi abbiamo dovuto schierare Santon rotto e poi far esordire un primavera…

    Con gente che camminava stremata in campo abbiamo rinunciato al 3. cambio…

    Cose da pazzi cose da Interrrr

  245. Beh Simone però vedere Medel colpire di testa e sfiorare il gol come un centravanti serio non ha prezzo.Ma io un cambio alla pari con il Siviglia Medel per un loro terzino a piacere lo farei subito.

  246. Bè insomma qualcosa di buono si è intravisto in fondo abbiamo preso goal x una deviazione sfigata e abbiamo avuto un bel po’ di occasioni credo che con la squadra al completo e una condizione fisica decente qualche speranza è lecito coltivarla … Cmq spero che prima della fine del mercato arrivi almeno un difensore che possa dare il cambio a Miranda/Murillo non tutti gli avversari saranno scarsi come quelli di oggi

  247. Banega non è né una regista classico né una mezzapunta_
    è un centrocampista/farfallina che ama ricevere il pallone tra i piedi_
    ci sa fare alla grande ed un posto in squadra non glielo deve togliere nessuno_ da scegliere gli altri compari_

  248. infine non mi spiego il mistero Eder, giocatore che ho sempre apprezzato per i suoi colpi di classe, ricordo di un passato altro_
    all’Inter gioca da scarpone, nemmeno i calci da fermo batte decentemente_

  249. Dall’altra parte dell’oceano è un ottimo difensore, di qua un modesto centrocampista che le 2 volte che gli abbiamo fatto fare il centrale di difesa è stato ottimo anche di qua….giovanni mario al suo posto, squagliamo nell’acido quella stramaledetta rana che da quando è arrivata sono iniziate le ns. sciagure e utilizziamo il ragazzo la dove lo utilizzano i campioni del sudamerica