Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Gessati

nuova-maglia-inter-1Ne scrivo, inutilmente. Lo so e procedo comunque. L’inutilità di scrivere qualcosa sulla presunta nuova maglia dell’Inter – ne sono consapevole – è clamorosa. 1) Le anteprime che circolano in queste ore potrebbero essere un fake, o potrebbero essere solo un test, o potrebbero essere una versione provvisoria; 2) Comunque, che cazzo gliene frega alla Nike se a me non piacciono? 3) Che cazzo gliene frega alla Nike se anche – per assurdo – non piacessero a nessuno? Per una affascinante e imprescrutabile legge del marketing e della psicologia criminale umana, più una maglia è – non diciamo brutta – anomala, più la vendono. L’orripilante (per me) maglia camouflage del Napoli è stata venduta a carrettate. Giusto per fare un esempio. E che dire delle seconde maglie creative del Barcellona, con colori che non esistono in natura? Due estati fa ero a Barcellona e continuavo a incontrare bambini e presunti adulti vestiti con il completo fluo del Lecce. Minchia ‘sti leccesi, dicevo tra me e me, sono dappertutto. Poi sono andato al Camp Nou e mi sono reso conto che il completo fluo del Lecce era la seconda maglia del Barcellona presentata tre giorni prima, e la gente  era in coda alle casse per prendersi quella. E che dire, per tornare a casa nostra, della terza maglia cinese rossa? “Sacrilegio”, tuonammo tutti. Solo 15 giorni dopo ero circordato da gente possibilista (“Sai che non è male?”), per poi scoprire nei mesi successivi che anche molti amici – gente che pensavo avesse anche le mutande nerazzurre – l’avevano presa (“Sai che in fondo è bella?”) e ci avevano fatto anche degli investimenti (“Sai che ne ho prese due ufficiali e 17 tarocche?”).

Quindi, perchè cazzo me la prendo se gira sui siti una presenta prima maglia dell’Inter che sembra un gessato di Al Capone, una tenuta tempo libero dei Godfellas, una maglietta Fila di Bjorn Borg in negativo? In sè è mica brutta. Anzi, forse è bella. Fosse vero, fosse davvero vero, ecco, il problema è che questa bella maglietta della Nike che ci spaccerranno a 80 euri a botta

non è una maglia dell’Inter.

Stop, punto. Non ha “strisce regolari nere e azzurre”. Peggio: non ha le strisce. Non ha le strisce! E sarebbe la seconda maglia opinabile dopo quella di quest’anno, che non aveva l’azzurro ma un blu beccamorto che con il sudore diventava un accrocchio scuro e cangiante che non si poteva vedere, dai, ammettiamolo. Passiamo dal macchione blu a un gessatino da fighetto che non ha senso, non ha storia, non ha Inter. A me non importa una sega se il Milan indosserà un codice a barre rossonero, che mi importa di fare un confronto con l’abbigliamento dei cacciaviti? A me piacciono le maglie normali. Voglio le strisce. Allargale, smilzale, fanne ciò che vuoi. Ma il gessato no, ti prego. E voglio l’azzurro, quel colore un po’ accesso, sapete, ricordate? Nero e azzurro. In strisce regolari.

Vabbe’, ma alla Nike (vedi punto 2) che cazzo gliene frega se a me non piacciono?

share on facebook share on twitter

49 commenti

  1. Finalmente!!!!!!

  2. Devo dire che mi è mancata molto la quotidiana lettura dell’interismo pensiero, che c’era sul vecchio “settore”, quindi bentornato. Detto questo, non scherziamo sui nostri colori, sulla nostra maglia. Quella potrebbe andare bene come terza maglia, come maglia da libera uscita ma per l’amor del cielo rivoglio i colori del cielo e della notte, a righe, sulla nostra maglia.

  3. Se la maglia gessata verrà confermata proporrei una contestazione ufficiale da parte di noi tifosi. Una cosa simile accadde un paio d’anni fa anche all’Atletico Madrid che si ritrovò a giocare con una maglia a quarti invece che a strisce. I tifosi dei colchoneros contestarono così aspramente da costringere la nike a ritirare le maglie e furono riutilizzate le maglie del precedente anno.

  4. A me piace. 🙂

  5. Non scherziamo: noi siamo quelli con l’azzurro del cielo e il nero della note. Tutto il resto a casinu (come si dice dalle mie parti)!

  6. Che bello! Settore, il blog, i post (a raffica o quasi), i commenti, i dondieghi, i bisax, le elise (tre a caso, per rappresentanza)!

    Mi sembra di essere ringiovanito di un annetto!

    Ho solo perso le ore a fare “salva preferiti” prima di capire qual’era la “home”!

    VIVA L’INTER
    VIVA L’INTERISMO
    VIVA GLI INTERISTI

  7. Cala definitivamente il sipario su un’era gloriosa.

    Ciao e grazie, Cuchu.

  8. Buon sabato fratelli di fede,
    La cosa che mi preoccupa di piu’ e’ che , sancrata cosi, mi veste malissimo!!!

  9. Innanzitutto bentornato!!!
    Poi direi che la maglietta, se è davvero questa, sarebbe anche carina, ma, come giustamente dici tu, non è la maglietta della beneamata!! somiglia molto alla seconda maglia del chelsea (del nostro, sigh!, beneamato!!), forse se ne venderanno a bizzeffe dalle parti dell’Erik (nome vichingo per un indonesiano, mah!!) ma NON E’ LA MAGLIA DELL’INTER, e questo è quanto!!
    Poi la Nike fa quello che vuole!! specialmente se contribuisce come si deve alla campagna acquisti!!!

  10. Onore il il Cholo Simeone! Sono davvero contento per lui, e lo sarei ancor di più se venisse ad allenare la mia squadra…

    • Contento per lui?
      Per esserlo dovrei aver dimenticato il gol che ci fece nell’ultima di campionato di qualche anno fa.
      Quello del 3-2, quando i giochi erano ancora aperti.
      E mi parve di notare anche un piccolo gesto di esultanza.
      No, non posso proprio essere contento.
      E spero non venga mai ad allenare L’Inter.
      Non lo sopporterei…

  11. Bentornato Robe’… mi sono mancati troppo i tuoi post. Che sia di buon auspicio per la stagione del riscatto.

  12. Pingback: Settore e l’Inter gessata | [...] SEGNALE ORARIO

  13. Ciao Sectuar, finalmente!

    La maglia è strepitosa, molto british e molto 80’s.

    Che poi non sia una maglia dell’ Inter lo capirebbe pure Bartimeo, anche se, come terza o in bianco con la “gessatura” nerazzurra sarebbe una scelta eccellente per la away.

    Saluti a tutti!

  14. La nuova maglia? Come diceva il Vate di Setubal quando la squadra in allenamento non si impegnava:

    “Fanculo, che è questa merda?”

  15. Mah, ti dirò, a me garba sia questa, sia la seconda.
    E io sono di bocca buona.

  16. La maglia è una ciofeca inguardabile e chiaramente non sarà quella. Cambiasso è un mito da trattenere almeno altri due anni…il tempo di provare a vincere con Mazzarri per poi diventare allenatore in panca e non più in campo. Settore è uno schiacciasassi tornato in forma smagliante e sto ancora godendo per il ritorno del blog, cazzo Robe’ ci hai lasciati in sospeso quasi per un anno…i post brevi su Facebook erano un piccolo palliativo, il blog è un’altra roba: ti rifocilla il cervello, ti accoglie come una sagrestia virtuale in cui fare penitenza dopo le migliaia di bestemmie irripetibili della stagione appena conclusa. Bentornato Settore!

  17. Ma sei tornato! Finalmente! 🙂
    Sì è vero, la maglia non ha “strisce regolari nere e azzurre” ma, in fondo in fondo, che m’importa? Ė comunque la maglia della Beneamata! Per me potrebbero indossare anche una maglia a pois nerazzurri, basta che si vinca! 🙂

  18. giusto in tempo per un caloroso va……lo

    a quella tazza di ceramica della errani

  19. “La tennista azzurra parla anche di calcio: “Mi piace molto, giocavo anche decisamente bene, e Juve e Milan mi sono sempre state simpatiche, ma non ho mai avuto una squadra del cuore. Detesto l’Inter, questo sì”

    a me gli occhi sanguinarono per questo …

  20. A me non dispiace affatto, il nero sfina…… poi parliamoci chiaro pur di ricominciare a vincere, sarei disposta a sborsare 80 euri anche per una maglia verde vomito.
    ah, mi aggiungo a interista e mando anch’io un sentito vaffa alla racchettatrice

  21. Ma si può ancora commentare col nick vecchio? Comunque a me quella del campionato 2013/2014 piaceva; forse è stata la cosa migliore vista in campo quest’anno.

  22. Ma su che fuso orario è tarato, il blog? Io sto scrivendo alle 21,32, per dire.

  23. Questa stagione di m..da non poteva che finire con una sconfitta.
    Col Chievo poi…

  24. Con questo in panca non andiamo da nessuna parte…Breve ma circonciso.

  25. Buongiorno fratelli di fede.
    Ultima figura di sterco(spero) per quest’anno. Va bene tutto, ma ieri sera il Chievo sembrava uno squadrone.

  26. La nuova maglia va benissimo per il golf o il polo.
    D’altra parte noi mica stiamo giocando più a calcio!

  27. Converrete che, per quanto brutta, è sempre meglio di quella dei galeotti; la quale, bisogna ammetterlo, rispecchia fedelmente la loro attitudine al furto (con destrezza e pure senza…).

  28. a me, scusate se lo dico, piace un po’, anche perché mi ricordo che quando vincemmo la uefa 97-98 avevamo una maglia a strisce ‘ORIZZONTALI’ grige e verdi , ve la ricordate? a me sembrava bellissima, e ce la ricordiamo tutti.
    tra l’altro ricordo che la JUVE vinse il primo dei suoi tre scudetti con la maglia rosa ( uguale al palermo ) , anche questo va ricordato.
    e poi ho capito una cosa: la dirigenza vuole cambiare tutto e partire da un nuovo corso, diamogli credito.
    nuove persone, nuova maglia, nuova strategia.
    anche per l’allenatore: non si cambia ma si rinforza la squadra e vediamo dove lui può arrivare, non è mica male come filosofia, vi ricordate quanti soldi ha buttato moratti prima di vincere tutto quello che ha vinto?
    io aspetterei a giudicare, in fondo, una volta 4 pazzi di Liverpool saltarono su di un palco a cantare e i più dissero che non avrebbero risolto nulla, mi pare che le cose poi siano andate in modo diverso…

  29. Ieri a tutto il calcio minuto per minuto. Il radiocronista ( scusate, non ricordo chi) palesemente in trance per la festa della vittoria del campionato dice : “trenta sono trenta, anche se adesso Conte sfoggia una maglia nella quale sono trentadue..ma ognuno può dire quello che vuole”
    Attenuante generica per lo sventurato: lo sforzo di fare sembrare epico un momento già archiviato da mesi, aggravanti: tutte le altre compreso quella di fare parte del servizio pubblico.
    E poi uno si chiede perchè l’Italia è messa così male.
    In fondo però una piccola soddisfazione me la potrei togliere, posso dargli del coglione, tanto ognuno può dire quello che vuole!

  30. Non ho capito se la maglia in questione sia la prima o la terza, ammesso sia vera.

    Come prima sarebbe improponibile, come terza sarebbe invece molto bella a mio modo di vedere.

    Quel che conta, comunque, è che sia indossata da elementi di valore.

    Abbiamo un potenziale campione per reparto, con jj kova e icardi. Abbiamo un‘ossatura, auspicabilmente includente i tre citati, fatta da gente come handanovic, ranocchia, hernanes e palacio, con vidic in arrivo.
    Ricambi come campagnaro, guarin e alvarez.
    Abbiamo un mercato alle porte, con nuova proprietà e dirigenza rivoluzionata.

    Le premesse per ripartire davvero su livelli dignitosi ci sono, certo è che la partita si dovrà giocare e vincere nei prossimi mesi sul mercato.

    Sul WM non mi esprimo. Ammetto di non avere un‘opinione chiara a riguardo. Da un lato ti garantisce continuità anziché nuovo annozero, oltre ad essere ben capace di costruire una squadra definibile tale, dall’altro difficilmente ti farà vincere qualcosa, e poi tende a scaricare sulla squadra e sui singoli i problemi anziché far da parafulmine come una piazza piena di pressioni richiede, specie se devi lanciare giovani possibili campioni.

    Concluso il primo mini papiro del nuovo blog, con un po’ di rimorsi per aver privato corso di cotanto onore.

  31. Bentornato Wolf ,questo spazio rimane sempre il migliore per parlare della nostra Inter. Su Mazzarri io invece un’opinione me la sono fatta ed è alquanto negativa.
    Non pretendo che giochino con la ferocia e l’applicazione dell’ Atletico di Simeone (quello sì un allenatore) ma che dopo mesi di allenamenti e di partite si vedano dei movimenti in campo che non siano il solito passaggio laterale con cross (sbagliato) per l’unica punta in mezzo a sei difensori. Possibilmente anche ad una velocità non moviolistica.
    Aggiungo un’ultima considerazione: attenzione a giudicare i giocatori in questo contesto, di Kovacic si sono visti lampi di classe che certificano che con compagni che si muovono e non stanno solo ad aspettare quello che succede può fare davvero la differanza. ma anche altri, che oggi schifiamo, li vorrei vedere in una squadra che sa cosa fare e non mi riferisco al “bel Giuoco” ma che sa quando deve attaccare o quando deve contenere. Per me un contropiede veloce di tre passaggi è molto più bello di qualsiasi tiki taka.

  32. Grazie alois, e ben trovato anche a te.

    In linea di massima concordo con la tua disamina su WM, d’altra parte iniziare ogni stagione con un allenatore nuovo comporterà gioco forza (salvo miracoli e miracolati) non è certo il metodo indicabile per costruire una scuola di calcio interista, ben definita, dove tutti sono importanti ma pur sempre parte di un tutto più ampio.

    A napoli ci è riuscito, quest’anno per quel che mi riguarda è da bocciatura quasi totale.

    Tuttavia durante la prossima stagione avrà in rosa uomini veramente suoi, tra quelli presi apposta e quelli da lui selezionati fra la rosa attuale, gente che per lui dovrebbe dar tutto (vedi jhonny di quest’anno) e non escludo che la musica possa, così, radicalmente cambiare (certo è che lui dovrà essere più elastico nell’impostazione tattica e dovrà cambiare alcuni atteggiamenti col microfono in mano).

    Diciamo che non saprei prendere una decisione convinta, e che non invidio affatto chi è deputato a farlo.

  33. …con un allenatore nuovo comporterà gioco forza (salvo miracoli e miracolati) DOVER RICOSTRUIRE TUTTO, ROSA INCLUSA, E non è certo il metodo indicabile per costruire una scuola di calcio…

    In maiscuolo il pezzo di frase scomparso per oscuri motivi dal commento..

  34. Ma che bello ritrovare Settore.
    Proprio l’altro giorno dicevo le stesse identiche cose ad un amico: la maglia è molto bella ma NON è la maglia dell’Inter.
    Quindi che si allarghino quelle righe.

  35. La maglia di quest’anno è stata la più elegante di sempre

    De gustibus…

  36. caro Wolf, non ti preoccupare per avermi tolto l’onore del primo pistolotto sul nuovo blog di Settore, vorrà dire che avrò l’onore di fare il secondo, il terzo ecc. ecc.
    sei stato avvantaggiato dal fatto che è dal post su Zanetti che io sono su settorewordpress fermo a 21 commenti, mentre qui su settore.it sono 37 nel momento che sto scrivendo, per cui arguisco che quello valido è questo (che ho trovato oggi) ma di là ci sono commenti che qui non ci sono.
    e viceversa.
    di là avevo scritto solamente che aspettavo il rientro di tutti i settoriani per salutarli tutti proprio perchè ne avevo visti pochi e avevo paura che del blog e di Settore ve ne foste dimenticati o rimasti in pochi a rivolerlo, nonostante i ripetuti inviti fatti su face affinchè ritornasse, tra cui diversi dei miei.
    per fortuna non è così e quindi vi abbraccio tutti contentissimo di avere ritrovato persone che non ho potuto nemmeno salutare adeguatamente e ringrazio Settore per avermi dato questa opportunità riaprendo il blog migliore sull’Inter che esista al mondo.
    per la disperazione sono riuscito, dopo vari tentennamenti, a commentare su Bauscià caffè con il nick “vedovo di settore”, riuscendo anche lì, nonostante ne abbia fatti veramente pochi, a litigare con due o tre commentatori di quel blog di cui un paio mi hanno anche riconosciuto. (chissà perche’???)
    questo tanto per non perdere le mie cattive abitudini e tenerle in allenamento per voi…
    rimango in attesa e con trepidazione di conoscere il quarto segreto di Fatima che ci svelerà Mazzarri domani, ma con l’animo più leggero sapendo che potrò dire la mia e commentarlo qui di nuovo.

    • Corso, mi stai dicendo che sei anche tu su feis?
      Ciabattone che non sei altro, e non dici nulla?

  37. Felicissimo di ritrovarti con la tua consueta verve..

    In attesa del ritorno di altre firme, mi piacerebbe sapere come stai vivendo questi mesi col nuovo presidente…

    Quello asiatico chiaramente, non quello fiorentino.

    Stai apprezzando o il lutto vedovile verso MM è ancora in corso?

    • spero solamente che quello asiatico non entri a far parte dei personaggi di Crozza come quello fiorentino, che i presupposti ci sono tutti…

      il lutto, se così si può chiamare, è iniziato con Angelillo, è proseguito con Corso via dall’Inter e dopo di lui con il Bonimba alla giuve e via via tutti quelli che hanno rappresentato per noi, o per me, qualche cosa di più che un semplice giocatore, dirigente o allenatore che se ne andava e che hanno avuto l’onore e l’onere di vestire la maglia e a lavorare per l’Inter, e la lista è lunga.

      e in questa c’è il Moratti Massimo più che l’Angelo, ma non chiedermi il perchè.

      e da poco anche quelli del triplete, o dell’asado secondo i punti di vista, per me quelli del triplete.

      per cui non è un gran bel momento per un nostalgico come me, il quale non crede che i giocatori e tutti gli altri passano e l’Inter resta.

      resta quella a divenire, ma quella che è appena finita chi se la scorderà?

  38. Beh, a dire il vero c’è ancora in rosa un reduce del triplete con cui puoi compensare la tua nostalgia.
    Assaggió persino il prato del nou camp durante la semifinale di ritorno contro il barca.

    Parlo ovviamente del leggendario mcdonald mariga.

    Scherzi del destino…

  39. Davvero bello ritrovare i vecchi amici sul blog.
    Un abbraccio a tutti, mi fa molto piacere ritrovarvi qui, mi siete mancati.

    E mi si conceda un welcome back al grandissimo Corsone!

  40. anche l’Elisa e il Jair!

    quasi ci siamo a completare la vecchia truppa.

    non so dirvi quanto mi siate mancati, tanto è vero che mi sono iscritto a feis come dice l’Elisa proprio con la speranza di trovarvi là, ma non lo so usare e quindi mi sono limitato a fare il mazzo a Settore sul suo per sapere quando avrebbe riaperto il blog.

    difatti la cosa che più mi è dispiaciuta è non avervi potuto nemmeno dire arrivederci o addio visto che dall’oggi al domani Settore ha chiuso i battenti, quasi in sincrono con l’addio di Moratti.

    meno male che lo ha riaperto e quindi non ci saranno cose in sospeso.

    non so come sia l’ordine cronologico dei commenti, ma alla mia ultima risposta a Wolf il commento di Elisa, che è prima di quello di Wolf, non c’era.

  41. quindi se clicco su rispondi il mio commento va dietro al tuo? bello…
    però adesso rispondi sotto il tuo commento non c’è.
    cazzo faccio?
    avrei anche qualche dubbio sugli orari…

  42. Bentornati a tutti ! Appoggio pienamente la battaglia della maglia (già quella di quest’anno era troppo nera) questa non si può guardare proprio. Quindi appoggio le proteste in tutte le sedi fino a Giacarta se necessario, con me che ho paura dell’aereo.
    E colgo l’occasione anche per riproporre la mia petizione per la raccolta fondi tesa a pagare al clan Celentano i diritti per il nostro vero inno. Da quando ce l’hanno tolto, siamo precipitati eccheca**o.

  43. “Ne scrivo, inutilmente. Lo so e procedo comunque. L’inutilità di scrivere qualcosa sulla presunta nuova maglia dell’Inter – ne sono consapevole – è clamorosa. ”
    4) Che cazzo gliene frega a una juventina se anche – per assurdo – non piacessero a nessuno? ma infatti!!!
    5) Che cazzo gliene frega agli interisti se anche – per assurdo – piacesse solo a me? ma infatti!!!

    però a me piace.
    ha stile, sfina e sotto una giacca fa la sua figura.
    sul serio, a me piace.