Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Non vi sopporto più

(…) E poi ci siamo noi che andiamo a Torino. Delle sette partite, forse la più difficile (o meno facile) tocca a noi. Ci arriviamo avendone vinte 11 delle ultime 13 e senza grandi alternative: in fondo, quella di non poter/dover fare calcoli può essere una situazione a suo modo virtuosa, se hai la giusta gradazione di palle. Appuntamento domani alle 18, l’orario più di merda che ci sia. (Venerdì 17 marzo, ore 13)

Mi verrebbe da dire “ma guarda come è stato lungimirante questo imbecille”, se non fosse che l’ho scritto io. Era la chiosa finale a un pezzo in cui dicevo che il 5-1 al Cagliari e il 7-1 all’Atalanta, a parte divertirci un tot, non erano serviti a un cazzo perchè – eccetto l’Atalanta, ovvio – avevano vinto anche tutte le altre. Il titolo del pezzo era “Se non vinci sei fottuto”. Era l’invito di un tifosotto – con un quinto posto da difendere e con qualche ulteriore prospettiva faticosa ma non impossibile, con una serie comunque strepitosa alle spalle e 10 partite ancora da giocare – a farsi poche seghe dopo due domeniche da sballo e a non mollare.

Il commento, sette giornate dopo, potrebbe ora limitarsi a un “muahahahahahaha” e bòn, chiudiamola qui, arrivederci al primo giorno di ritiro, o magari all’ultimo giorno di mercato (ecco, sì, meglio)

Ma un paio di giorni fa ho appreso da un’intervista di D’Ambrosio che proprio in quella partita lì, proprio in quel Torino-Inter di un sabato alle 18, l’Inter ha mollato. Ha mollato dopo una partita bruttarella ma che a confronto di Genoa-Inter sembrava un’esibizione degli Harlem Globetrotter. Ha mollato non dopo uno 0-5 in casa, ma dopo un 2-2 in trasferta. Ha mollato il 18 marzo quando il campionato finisce il 28 maggio. Ha mollato “perchè la Champions si è allontanata troppo”, poverini, ma c’erano ancora 27 punti in palio.

Dopo Torino, l’Inter ha fatto un punto in sei partite. Senza voler pretendere 18 punti, se solo ne avesse fatti 10, 8, anche 6 (cioè pochissimi) adesso sarebbe ancora in corsa per l’Europa League senza doversi macerare dopo ogni partita. Ma l’Inter, ci dice D’Ambrosio, aveva mollato.

L’intervista di D’Ambrosio fotografa la stagione dell’Inter meglio di qualsiasi analisi. Mi tocca anche, da tifosotto, ridurmi a pensare che noi gente normale non possiamo permetterci di mollare mai, mentre questi mammalucchi – che il più sfigato prende un milione l’anno -mollano noi (milioni di tifosi) e i datori di lavoro (che onorano contratti imbarazzanti) a due mesi dalla fine del campionato così, senza un perché. Un perchè che abbia un senso.

Al 2-2 di Torino sono seguite una partita da prenderli a sberle (Samp), una vergogna totale (Crotone), un derby regalato, una vergogna ancora più totale (Firenze), una partita da inferiori (Napoli) e infine la sconfitta con la squadra messa peggio in campionato, una squadra talmente messa male che l’allenatore una settimana fa aveva pianto in conferenza stampa confessando di non sapere più cosa fare.

Il mio solo rimpianto, oggi, è di non essere andato alla Snai. Forse anch’io, coglione tra i coglioni, speravo in un segnale. Che c’è stato, certo, in negativo, ancora in negativo: due mesi dopo averci fatto urlare al miracolo, siamo sprofondati nel ridicolo.

L’intervista di D’Ambrosio mi ha svelato quello che siamo oggi, un’accozzaglia di mezzi uomini che non sa più vincere una partita. Anzi no, peggio: che le partite – avendo mollato – non è nemmeno più interessata a vincerle.

Non sopporto più le interviste post partita di Pioli, le trovo grottesche. Non sopporto più la sufficienza (o il panico, è uguale) di giocatori come Candreva – la ferocia con cui ha calciato il rigore! – o del suo collega Perisic, cui forse basta abbozzare la solita finta di culo e il solito gioco di gambe (cui non abbocca più nessuno) per pensare di aver sfangato la giornata.

Non sopporto più la vista di Medel scherzato in difesa da chiunque, la modestia fisiologica di Eder, Gabigol che si scalda e non entra. Non sopporto più di dovermi accontentare che Kondogbia riconquisti un pallone (sulla fase 2 – farne qualcosa – resta da lavorare).

Non sopporto più la faccenda cerbiatto ma anche le finte facce da macho (Banega) o le vere facce da zuzzurellone (Brozovic). Non sopporto Nagatomo, Ansaldi e i loro cross sbilenchi (anche se il recordman dei cross di merda è Candreva, percentuale di successo 1 ogni 12 tentativi, a stare larghi). Da alcune domeniche, roba da matti, non sopporto più nemmeno Gagliardini, il nostro futuro, che meno di due mesi fa era la reicarnazione di Gerrard e adesso è un ragazzo che vaga per il campo con una scopa nel culo.

Questa per me è una pessima situazione, non mi piace scrivere queste cose nè mettere nero su bianco i miei mugugni da tifosotto frustrato. Ma è così che mi hanno ridotto, e mi sembra più nobile vomitare disappunto che mollare a 9 giornate dalla fine di un campionato.

Forza Inter. Ma non questa. Mai più questa.

share on facebook share on twitter

257 commenti

  1. Beati i primi

  2. A me continua a risultare strano che 30 e passa giocatori, tutti insieme, senza distinzioni, appena varcata la soglia della Pinetina e/o di San Siro, comincino a far cagare.

    Tutti insieme.
    Tutte pippe.

    Tutti peggio dei giocatori di, boh, Crotone, Genoa…

    Qualcuno mi spieghi, con basi scientifiche, come abbiamo fatto a pescare dal mazzo i 30 giocatori più scarsi e svogliati della storia del calcio e i millemila allenatori più inetti della storia delle panchine del calcio

    e cambierò idea volentieri.

    Ma fino ad allora, sfodero il rasoio d’Occam, e vedo un solo problema:

    una dirigenza che va

    mandata

    a

    c
    a
    s
    a

  3. Minchia Este, “il rasoio d’Occam”… Sempre piu cazzuto. Bella li.

  4. Qualto, come l’Intel l’anno scolso, poi con gli acquisti è stata pelfezionata…
    Biuve melda anche a Shangai

  5. ripeto a beneficio di tutti cosi evitiamo di farci il sangue cattivo inutilmente.
    All’ Inter, inteso come club, di andare in EL non importa una beata fava, tanto meno di fare il preliminare che sarebbe il 27 Luglio (andata) e 8 Agosto (Ritorno)
    Infatti per quelle date l’ Inter sarà in Cina a giocare rispettivamente il derby (24 Luglio a Nanchino) e contro il Bayern (27 Luglio a Singapore).
    La turne’ cinese , in questo momento, è , per tanti motivi tutti intuibili, prioritaria rispetto all’ Europa League.
    L’ Inter tornerà a vincere una partita quanto avrà messo una distanza di sicurezza tra se e il sesto posto (occupato dal Milan) oppure dopo che sarà stata superata anche dalla Fiorentina.
    La cosa divertente piuttosto sarà capire come farà il Milan ad evitare il sesto posto (anche loro hannoa gia programmato la turne’ cinese) … Riprendendo l’Atalanta pare difficile . Giocare a “ciapa no” con noi ? oppure anche loro sperano nella Viola ?

  6. Vedi, non dormo più
    Ho il cuore in tasca e intanto tu
    Sbatti sbatti
    La bandiera al sole
    Si è asciutta tutta
    Come le mie parole

    Vedi, non ne posso più
    L’Italia è in festa
    E io sono giù!

    Non ti sopporto più davvero
    Perché mi hai rotto il blues a me
    Non ti sopporto più sicuro
    Perché mi hai preso il blu del cielo.

    Ma un’anima ce l’hai?
    Ehi, un’anima ce l’hai?

    E ci credevo
    Accidenti a me
    Non hai capito
    E allora sai che c’è
    NON TI SOPPORTO
    NON TI SOPPORTO PIU’, DAVVERO!

  7. Quoto Orabasta…

    Giocare a “ciapa no”, perché tutti vogliono evitare il 6° posto come la peste, è una prospettiva inedita e quasi interessante…

    Voglio dire, è come un torneo a se, un mini campionato nel campionato…

    Fallito il 3° posto Champions, fallito il 4° posto per l’EL diretta, come ha confermato D’Ambrosio nell’intervista, i nostri hanno iniziato a giocare al “ciapa no”…

    In un campionato modesto, in cui tutto è già deciso, siamo riusciti nell’impresa di creare un torneo alternativo, giusto per risvegliare l’interesse dei tifosi…

    I soldoni della tournée cinese sono importanti ma ora pure Sky e Mediaset dovrebbero ringraziarci per l’inedito “ciapa no”…

    Andrò alla SNAI a chiedere se posso puntare un centone sulla Viola

  8. siobelo
    un gran piacere rileggerti.

    Bentornato.

  9. Intanto solidarietà a Settore la cui fatica a tirare fuori ‘sto pezzo è comprensibile e condivisibile. Per il resto:
    più che mandare a casa la dirigenza che non c’è, io suggerirei di prenderne una.
    Presidente: manca.
    Amministratore Delegato: manca.
    Abbiamo un DS (appena rinnovato) cui, parole sue, la dirigenza ha chiesto lumi su come allargare l’area tecnica. Ne deduco che il suo parere è stato Lele Oriali come team manager. Ne deduco altresì che Oriali non sia entusiasta di affiancare o venire a fare il nr 2 di Ausilio.
    Ora i giornali riprendono a pompare illusioni alla grande sul Cholo, su Conte…15mln all’anno! Intanto che aspettiamo la fine dei rispettivi tornei, il buon Ausilio deve discutere rinnovi, preparare il prossimo mercato in uscita accontentando l’Uefa, quello in entrata accontentando mr X e la proprietà che vuole almeno un botto, difendersi dalle cuzzette sulla crapa di Mendes e Raiola, sistemare gli esuberi, cazziare i lavativi della Pinetina (Suning Center), rilasciare dichiarazioni cazzute alla TV, trombarsi la moglie almeno un paio di volte la settimana che altrimenti telefona a Mendes e Raiola.
    Aiutate quest’uomo.

    • Grande Gus.. troppo forte……la più bella è che se non tromba la moglie almeno due volte la settimana questa chiama Raiola…ahahahahaha

  10. quoto settore
    il manchester grazie a quello schifo – per gli altri non per me – di EL può vincere un trofeo e andare a sfidare i vincitori di champions.
    Io sono amante dei trofei e ci tengo alla coppa italia , figuriamoci ad un trofeo europeo.
    per cui straquoto settore ed esteban per quello che riguarda i dirigenti.

    giocare per non andare in EL per una cazzo di tournée in Cina è da sfigati perdenti.
    Uno diventa forte quando comincia a vincere e a giocare per vincere, non quando gioca per perdere

    sono una massa di decerebrati che meritano solo uno sputo su quelle facce da teste di cazzo

  11. Jamesscott purtroppo la turnee in Cina è stata programmata a Marzo. Si parla di 3 milioni solo per il gettone presenza, premi esclusi, ci sono poi dei progetti commerciali che vedranno la luce proprio in concomitanza con la turnee, inoltre il danno di immagine di un eventuale forfait sarebbe enorme.
    Dobbiamo entrare nell’ordine di idee che i proprietari dell’Inter hanno come priorità il business e non l’aspetto più propriamente sportivo.

  12. Lo dico da settimane. Non un tifoso che metta più piede a San Siro.

    Non si meritano un cazzo. Nemmeno la contestazione. Solo indifferenza

  13. Stanno facendo apposta, con l’avallo della società.
    Il modo in cui Candreva ha calciato il rigore e si è fatto passare la palla tra le gambe in area nel primo tempo ne è la prova lampante.
    E per me perdere le partite apposta, per qualsivoglia motivo, fosse anche la tourneé in Cina, equivale a vendersi le partite.
    E questo dall’Inter non lo potrò mai accettare.
    Io credo che oggi anche Facchetti si vergognerebbe di essere interista.

  14. Faccio solo presente una cosa a chi dice che si gioca ad evitare il sesto posto: se si arriva sesti con i preliminari si può anche rinunciare ed in automatico il preliminare può scegliere di farlo la squadra classificata al settimo posto…..Io non credo che non vogliono farli; sono scarsi e non ce la fanno più…altro che…..

  15. Per quanto mi riguarda avevo già chiuso con S.Siro dopo la partita ignobile di Firenze, saltando il Napoli (e io sono uno che va SEMPRE, anche agli ottavi di coppa Italia nel gelo di gennaio).

    Auspico che anche tutti gli altri tifosi/tifosotti/ultras se ne stiano a casa, invece di andare allo stadio a farsi prendere per il culo con Sassuolo e Udinese.
    Si meritano solo uno stadio VUOTO.

  16. Cioè voglio dire; non è obbligatorio fare figure di merda……si può arrivare sesti, riflettere un attimo sul da farsi ed eventualmente dire chiaramente ai tifosi che si preferisce non fare la coppa europea minore per motivi diversi…..sempre meglio che fare figure di merda continua…ed immagino che i tifosi non si incazzino poi più di tanto qualora alla rinuncia europea segua una seria programmazione. Ma ripeto non è che non vogliono; SONO MEDIOCRI E NON RIESCONO.

  17. Non so quale delle due è peggio.
    Se decidono di perdere le partite appositamente, è un illecito sportivo bello e buono (se non giuridicamente, almeno moralmente). E questo non è degno dell’Inter.
    Se, invece, sono semplicemente scarsi e sprovvisti di una benché minima razione di orgoglio e amor proprio (come credo) significa che c’è ben poco da salvare per il futuro. E, siccome i giocatori non li abbiamo scelti noi tifosi (e a quanto pare nemmeno i 2/3 allenatori che abbiamo avuto in questi mesi), qualche domanda sui dirigenti me la farei se fossi nel signor Zhang.

    Ma se il signor Zhang è quello che spinge per perdere le partite causa tournée in Cina, il ragionamento diventa circolare e vizioso. Che frustrazione

  18. Dispiace scriverlo, ma è meglio che il botto sia particolarmente fragoroso per spingere chi di dovere a intervenire in maniera drastica per porre rimedio a una situazione diventata veramente insopportabile, che getta discredito su una società giustamente orgogliosa della sua storia e rischia di allontanare i tifosi che ancora affollano lo stadio, così come i cinesi, che finiranno per andarsene, lasciandoci in brache di tela. Poi, se è vera questa specie di gara ad excludendum, ad eliminarsi dal raggiungimento del sesto posto per evitare i preliminari di coppa, alla vergogna si aggiunge anche il ridicolo per simili incredibili comportamenti che di sportivo non hanno proprio nulla. Dirò due cose forse sgradevoli a molti che frequentano il blog: gli unici che meritano rispetto in mezzo a questo sbracamemento generale sono, a mio parere, il portiere e il capitano, che continuano inutilmente a darsi da fare per salvare il salvabile. Sempre a mio parere, l’unico che può tentare di risollevare la baracca con buone possibilità di farcela in tempi brevi , è un allenatore di prestigio e di indubbie capacità, per di più animato dal desiderio di rivincita nei confronti della sua ex squadra e desideroso di gareggiare col nuovo idolo dei suoi ex tifosi, allenatore che risponde al nome di Conte. Si mettano l’anima in pace i suoi detrattori: i cinesi hanno già deciso da tempo, e con ragione, che , sarà quest’anno o l’anno prossimo, ma prima o poi sarà lui a guidare la nostra squadra.
    Per quanto mi riguarda, mi resta sempre più difficile, e anche doloroso, continuare a parlare o scrivere cose sgradevoli nei confronti della mia squadra, per di più in un momento in cui imperversa dappertutto la nostra tradizionale rivale, di cui è difficile non parlare, ma anche farlo in un blog interista senza ricorrere all’invettiva, col rischio altrimenti di passare per amici del giaguaro…Credo che deciderò per qualche tempo, almeno finché non si vedrà qualche spiraglio di sereno, di assestarmi in una condizione di silenzio vigile. Saluto perciò tutti e grazie per l’ospitalità.

  19. Premesso che il torneo del “ciapa no” non mi piace e che preferirei onorare una competizione Europea, piuttosto che una tournée cinese…

    Non posso non notare che dopo aver vinto 10 partite su 13, successivamente al pari con il Toro, abbiamo messo insieme 2 miseri punti in 6 partite!!

    Non vi viene qualche ragionevole dubbio?

  20. Inoltre io non credo che sia cosi semplice dire :”signori del preliminare di sticazzileague non ci frega una mazza, preferiamo rinunciare per andare in Cina a tirar su cariolate di milioni”
    Per lo meno qualcuno ricorda se in passato ci sono state rinuncie all’ Europa League per meri motivi economici ?
    Io non ricordo nulla del genere.

  21. Un grande nostro ex allenatore aveva già capito tutto su questo manicomio …

  22. Rinunciare esplicitamente al preliminare di EL sarebbe una figuraccia interplanetaria con la Uefa che non avrebbe pari.

    Manco i gobbi riuscirebbero a inscenare un atto di arroganza del genere.

    Però vado controcorrente: se il preliminare di EL, facendo iniziare troppo presto la stagione, deve farmi schiattare ad aprile, se non prima, anche il prossimo anno, allora meglio lasciar perdere.

    Anche perché dell’EL mi interessa fino ad un certo punto.
    L’ipotesi che stiamo “scansando” il posticino nel preliminare potrebbe addirittura essere un segnale positivo, del tipo “l’anno prossimo si fa sul serio, meglio non pregiudicare la stagione iniziano la preparazione il 5 luglio”.

    Purtroppo, però, io credo che semplicemente siamo prevedibilmente scoppiati dopo una stagione tragicomica, dove abbiamo salvato il salvabile col lavoro di scarico a gennaio in concomitanza col filotto di partite soft, poi sono venute a mancare le gambe e, in seguito ai risultati negativi, anche le energie nervose per mancanza di motivazioni.

  23. Ma realmente qualcuno pensa che Zhang abbia dato mandato ad Ausilio di comunicare allo spogliatoio che devono giocare a perdere per non fare i preliminari di EL? Suvvia, non sta nè in cielo nè in terra. E’ tutto molto più indecorosamente semplice: buona parte della squadra sa che l’anno prossimo giocherà altrove e non ha nessuna intenzione di sbattersi per il blasone della maglia che indossano provvisoriamente. Altri magari pensano di restare, ma di sudare per una competizione che non ha prestigio e che condiziona le loro preziose ferie non hanno nessuna voglia. Condiamo il piatto con un gruppo evidentemente spaccato; con un capitano maltollerato e non riconosciuto dai compagni, con l’ennesimo allenatore a scadenza ed abbiamo lo sbando vergognoso attuale. Lasciamo stare ipotesi da ufficio inchieste, che la situazione è già penosamente ridicola così.

    • Gus… sicuramente non sarà stato comunicato in modo così esplicito, semplicemente avranno sottolineato l’importanza della tournée estiva…

      Dopo ci sta anche tutto il resto che hai scritto

  24. ieri fisicamente i nostri stavano molto meglio del Genoa, ma ciononostante non azzeccavano un appoggio che sia uno: anche per tirare i rigori ci vuole la preparazione fisica? Perché non si parla mai di preparazione tecnica?
    Ad un certo punto c’era una punizione al limite dell’area, ideale per il destro di Eder_ La batteva invece Perisic, novello Fantozzi, di sinistro, moscia e alta: voleva tentare la sorpresa..

  25. No, però Corso, scusa…

    Escluso il derby che è una partita a se, peraltro pareggiata nei tempi supplementari… in tutte le altre partite l’approccio mentale e la tenuta durante il match, è stato altalenante, in generale quello di una squadra che non ha più stimoli che ha staccato la spina…

    Soprattutto se si fa il confronto con le prestazioni delle 10 vittorie su 13…

    C’è stato un periodo che si viaggiava a ritmo di Champions League, ora si viaggia a ritmo retrocessione…

    Scusate ma qualcosa non torna

  26. ma dico nell’ipotesi che andiamo in europa non si può mandare la primavera per l’andata del preliminare?

  27. A me sembra che le dinamiche del derby, delle partite di Firenze e Genova dimostrino senza ombra di dubbio che non si è voluto vincere a posta

  28. La teoria dello scansarsi dall’EL è assolutamente impossibile, oltre che per le valide considerazioni di Corso e altri , per una questioni di soldi, anzi di soldoni, e penso che la proprietà cinese per quanto inesperta non sia così sprovveduta da non capire che:
    – L’EL garantisce comunque incassi , visibilità e indotto pubblicitario, tanto più in Cina dove pare che Suning abbia interessi non da poco nei media.
    – Una squadra di giocatori arrivati ottavi o noni che perde contro Crotone Genoa Samp etc subisce una svalutazione nei suoi giocatori (specie quelli non di punta che si vogliono piazzare) che è un altro danno bello grosso.
    – Senza palcoscenico europeo per far venire un giocatore a giocare all’Inter le cifre si devono alzare molto, se il giocatore è davvero forte …moltissimo, idem per un forte allenatore, questo vuol dire complicarsi maledettamente il mercato.

    La verità è che questi non ce la fanno ne di gamba ne di testa e nel calcio di oggi se non hai ne gamba e ne testa i piedi sono assolutamente ininfluenti.

    E poi…. c’è Gabigol, un mistero che quello di Fatima a confronto viene relegato a cronaca cittadina. Ma che cazzo avrà mai fatto questo ragazzo per meritare un trattamento così di merda? Booohh

    • 3 ipotesi.
      1) ad un certo punto il ragazzo ha mollato e non si allena seriamente
      2) Pioli non ha il coraggio di scontentare i vari Palacio, Eder, Candreva…
      3) il trattamento di Barbosa è il messaggio che Ausilio manda a Zhang/Kia

  29. Lascio agli economisti le analisi finanziarie circa la visibilità e gli introiti economici derivanti dalla tournée cinese, rispetto alla Stikazzilig…

    Tornando al campo, non credo che l’abbiano fatto apposta ma penso che a livello mentale, aver fallito tutti gli obiettivi e l’importanza della tournée estiva cinese, può aver provocato un certo rilassamento…

    Peraltro confermato da D’Ambrosio nell’intervista…

    Voglio dire, fino al Torino hanno cercato di vincerle tutte, lottando fino all’ultimo minuto di recupero…

    Nelle 10 vittorie su 13 ricordo alcune partite vinte nel finale, belli concentrati e tirando fuori gli attributi…

    In queste ultime 6 partite, invece, perfino Gagliardini sembra un’ameba

  30. Sarà come dite voi, però i fatti sono li perchè tutti li vedano.
    Ci sono una serie di impegni presi proprio in concomitanza con un possibile preliminare di EL.
    Le prestazioni del club sono li a testimoniarlo, dopo una partita buona ma sfortunata con il Torino e una meno buona ma non certo imbarazzante contro la Samp la squadra ha semplicemente smesso di giocare.

  31. ora li aspettano 3 finali
    se le perdono son più contenti. o contanti, dipende dai punti di vista.

  32. Troppi soldi,e come spesso nella nostra storia,spesi male.E siamo anche “fortunati” a trovare ogni volta dei pazzi che scaraventano tonnellate di quattrini dalla finestra,così,”alla cazzo”…Strategia ( inesistente perché non hai un assetto societario e ruoli definiti ) , idee chiare,budget,non illimitato,orgoglio di appartenenza: insomma le 4 regolette base per il buon andamento di un’Azienda.Preferirei di gran lunga un progetto a medio termine ,con uno stadio di proprietà ,un allenatore giovane e una squadra di prospettiva piuttosto che la solita illusione ferragostana,il salvatore della patria e 4 mercenari strapagati che a gennaio hanno già tirato i remi in barca… O vogliamo ancora,per l’ennesima volta,illuderci che basti un Simeone ?

  33. Io credo che i progetti debbano avere un suo tempo definito e una società seria che li porta avanti mettendo da parte i sentimentalismi e le richieste pressanti della tifoseria impaziente. Questa premessa per dire che dal Triplete gli errori fatti da tutti sono stati una costante continua. Inizio Moratti che, per sentimentalismo, non vendette Milito e Maicon che gli avrebbero fruttato 150 milioni con cui avrebbe potuto prendere Kuit e Mascherano chiesti dal nuovo allenatore Benitez. Sappiamo tutti come è andata. Poi tra cambi di proprietà e di allenatore siamo a questo punto. Credo che Suning abbia sia denaro che volontà per fare una squadra vincente ma che gli si debba anche dare gli strumenti necessari, ovvero un ragionevole tempo per portare avanti un progetto. La dirigenza è la priorità perchè, come diceva Gus quello che ci mette la faccia è sempre e solo Ausilio, peraltro accusato da moltissimi tifosi di essere un’incompetente, dimenticando che sono anni che fa mercato senza soldi e con dei “pagherò” . A cosa serve Gardini, quali sono le sue competenze? E mi spiace dirlo ma a cosa serve Zanetti? Grande capitano sempre nei nostri cuori ma assolutamente mediocre dirigente. Chi se non lui dovrebbe andare dalla squadra e far capire loro cosa vuol dire giocare con la maglia dell’Inter. I calciatori non sono un gruppo, non sono nemmeno amici, quando entrano in campo sono come impiegati che timbrano il cartellino e non vedono l’ora che sia finito l’orario di lavoro. Con una banda di menefreghisti così non si andrà da nessuna parte. Io penso però che due o tre calciatori con le palle ed un’allenatore con i controcoglioni caratteriali ( non deve essere un genio della tattica, come non lo sono ne Conte e non lo era Mourinho) ma gente che si fa rispettare e che incute timore nei calciatori, possano cambiare radicalmente questa squadra e portarla a successi. Non lo amo ma spero veramente che si riesca a prendere Conte e con lui anche Ranocchia diventerà un ottimo calciatore. Amala sempre……………

  34. Che il sesto posto non interessi mi pare possibile.
    Che si giochi a perdere, mi pare molto meno plausibile.

    Per chi voglia una motivazione “romantica” rispondo che un club serio, nobile e blasonato non può permettersi di chiedere ai giocatori di perdere apposta.
    Roba da gobbi.

    Per chi invece si accontenti di una spiegazione prammatica, più semplicemente, penso non convenga far svalutare i giocatori inducendoli a fare quelle prestazioni penose.

  35. Alla fine credo proprio che sia addirittura una scusa quella dei vari D’Ambrosio e Medel che dicono di aver mollato mentalmente; una scusa tesa a nascondere i loro limiti tecnici e tattici. Del tipo ” noi siamo bravi ma abbiamo mollato perchè siccome siamo bravi dobbiamo per forza arrivare nelle prime tre”. E no cari miei voi siete scarsi e basta; per questo avete mollato….

  36. L’aspetto economico non è ovviamente relativo ai 3 milioni , che sembra rappresentino l’ingaggio della tournée, ma l’indotto pubblicitario che ne consegue; insomma un gruppo così forte mediaticamente (acquistati i diritti di premier e forse serie a) volete che non faccia il massimo perché la propria squadra giochi il torneo?
    Immagino gliene freghi pochissimo dell’aspetto sportivo dell’Europa league, per lo meno per ora;
    Non dimenticate mai che sono in sella ad una delle bestie più imbizzarrite del mondo, da soli 9-10 mesi…

  37. E poi vi segnalo queste riflessioni/dichiarazioni
    La prima di Facchetti jr. “Fare altro nel week-end è molto più appassionante di vedere questa squadra di morti in piedi. A me stupisce che manchi proprio l’etica del lavoro; non vinci lo scudetto ma ca… corri, sei strapagato per far quello. Tutti i tifosi continuano a domandarsi quando ormai, a questo punto, le parole dovrebbero dirle i diretti protagonisti: quelli che scendono in campo, quelli che scelgono, quelli che decidono. C’è bisogno di amor proprio, non solo nei confronti dei tifosi ma uno dice ‘ è il tuo lavoro, lo devi fare’. E’ un lavoro privilegiato, fallo bene. Italianità? Sicuramente! Un senso di appartenenza sicuramente manca. Manca chi è capace di farlo, sentire, trasmetterlo” e quelle di Leonardo “…E poi c’è grande confusione…Sono tante piccole cose. Ma perché Icardi deve avere una fascia col suo nome? La fascia è dell’Inter non di Icardi……”

  38. Mah, che la nostra squadra non sia composta in generale da fenomeni, specie nel reparto arretrato, è chiaro come il sole. Che però siano talmente scarsi da beccare schiaffi da Crotone, Fiorentina (5 pere) e Genoa mi pare assolutamente irrealistico , sopratutto dopo che hanno fatto 3 mesi a vincere tutte le partite che erano alla loro portata.

    C’e’ premeditazione, e a me sembra ormai evidente.

  39. C’è chi acquista giocatori (bolliti? non mi pare del tutto) da Bercellona Bayern Real e chi come noi al massimo dal Siviglia o dal Wolfsburg, se no Cesena, Torino e non parlo di giovani promesse, ma di calciatori già fatti.
    Alla fine non debba stupire il livello medio della squadra.
    Mettici che non riesci a creare l’amalgama e ottieni l’Inter attuale.

  40. Mah, io penso che a questi livelli se hai un calo di motivazione, perdi la concentrazione e l’etica dell’ impegno le puoi prendere davvero da tutti. Ed è qui che dissento da molte analisi “tecniche” che ho letto sul blog, che tra l’altro rispetto molto ( io per esempio non sarei in grado di “vedere” alcune cose che Corso, Este, o Giardinero hanno postato). Però dissento perchè se, come ha detto il nostro Dan, mancano gli stimoli allora le analisi tecniche perdono il loro valore, del tutto. Cioè è inutile chiedersi se alcuni giocatori siano o meno validi, o da Inter in questo o quel ruolo….piuttosto credo andremmo più vicini al cuore del problema se ci domandassimo quanti di sti ragazzi abbiamo il cuore da Inter e la testa da Inter non la tecnica! In fondo ne basterebbero 3 o 4 con la mentalità giusta per “contagiare” anche gli altri, e a questo proposito mi dispiace constatare che purtroppo oggi abbiamo un capitano che non è maturo da questo punto di vista. Insomma se sapranno trovare (a cominciare dai dirigenti) un modo per riportare l’Inter al centro forse non servirà una rivoluzione totale ma solo qualche inserimento azzeccato e qualche cessione “dimostrativa”.

  41. Ma perché, Zanetti non aveva la fascia personalizzata?
    Totti non ha la fascia personalizzata?
    Buffon non ha la fascia personalizzata?

    capisco la smania di sparare su Icardi, ma non è che possiamo stare a sentire pure i milanisti.

  42. se la nostra rosa avessre reso al massimo, forse sarebbe davanti ad Atalanta e Milan, non di più; la Lazio ha giocatori migliori, a mio giudizio

  43. ma questo Amalgama, dove gioca?

    (cit)

    • I miei assist per Tagnin sono meglio di quelli di Perisic.
      E lui è meglio di Icardi, Candreva..Eder..

  44. in pratica me la gioco con gabigol

  45. 35 anni fa moriva Gilles Villeneuve. Chi non L ha visto correre si è perso qualcosa di bello. Un grandissimo.

  46. Madonna Corso, ma tu i pensierini alle elementari, quando eri piccolo, li facevi di sette pagine?

  47. Ora, a me Spalletti non è che stia simpaticissimo, però oh, con sta storia di Totti hanno strarotto gli zebedei.

    Vincono 4-1 e stanno lì a menare il torrone con un giocatore che avrebbe dovuto ritirarsi, come minimo, un anno fa.
    Ma come fai a vincere qualcosa con sti tifosi, dai.

    Si sa che il Milan non vale a un piffero, ma spacca le balle fino all’ultimo minuto. E se poi la raddrizzano? Chi glielo spiega a quelli?

    Cosa doveva fare? Fargli fare gli ultimi 5 minuti?
    Fesserie allo stato brado, proprio.

    Questi non solo perdono sempre,

    ma ci si mettono d’impegno per farlo.

  48. Il 44esimo presidente degli Stati Uniti a Seeds and Chips!
    Chissà se vedremo Putin alla sagra del tortellino e della porchetta di Lavezzola.

  49. Corso
    quello che scrivi è molto sensato, compresa la parte sulla nostra fase offensiva e sulla sua prevedibilità

  50. Se siamo prevedibili in attacco non è solo per Icardi che talvolta non fa i movimenti giusti ma è anche per il modulo, ripetuto allo sfinimento da Pioli che ormai conosce a memoria anche il gatto del mio vicino…

    Dzeko l’anno scorso sembrava un paracarro, quest’anno un fenomeno, perfino i romanisti sono increduli… misteri della fede…

    Comunque, per le statistiche, negli ultimi 2 campionati: Dzeko 35 gol e Icardi 40

    Assist negli ultimi 2 campionati: Dzeko 14, Icardi 13

  51. La cosa che non capisco è perchè ci sono squadre che mettono tanta gente di qualità in campo mentre noi non riusciamo a supportarla perchè l’equilibrio ecc ecc ecc
    Mai Banega e Joao Mario insieme in campo, ad esempio, che seppur a livello intermittente sono i due giocatori che portano più qualità, addirittura domenica nessuno dei due in campo, che oltre a portare ad un’altra sconfitta mi ha fatto rischiare di perdere il fantacalcio (cosa non trascurabile). Senza contare la mancanza di idee di fraseggi, di automatismi…
    Poi vedo il Napoli, e mi sembra un altro sport, perchè al di là di Conte Simeone Spalletti Pioli il più bel calcio al momento lo fa Sarri, che non costa milioni di euro (tra l’altro).

    • +1 straquoto…

      Domenica ci siamo permessi di lasciare in panca Banega, J.Mario, Brozovic e Gabigol…

      Nello squallore generale, avrebbero dato in minimo di qualità in più

    • +1
      anche senza fantacalcio

  52. Per quanto mi riguarda non esiste un calcio bello o un calcio brutto. Il calcio ha una finalità fondamentale che è quella di superare l’avversario facendo un gol in più degli altri; per me il divertimento è quello. Il calcio può essere bello quanto vuoi ma se non vinci mai è bruttissimo; anzi se giochi bene, ti diverti e non vinci è ancora più avvilente. Io tutti questi incensi per Sarri non li capisco………anche perchè poi la sua squadra subisce caterve di gol……..l’allenatore ideale è quello che ti fa vincere anche uno a zero….e poi chi stabilisce che se io gioco coperto e poi colpisco in contropiede non sia artefice di un bel calcio? Oppure siamo tutti Sacchi……………l’estetica non abbinata ai trofei non serve a niente…..

  53. Uno in più degli avversari è una buona mentalità, per il resto il Napoli è terzo in classifica, ha il migliore attacco e la terza migliore difesa, non capisco dove siano le caterve di goal di cui parli, poi rispetto la tua opinione.

    • Quando parlo di caterve di gol mi riferisco al fatto che per essere una squadra che ambisce alla vittoria i gol incassati sono davvero troppi. Oramai mi sembra chiaro che, specie nel nostro campionato, la regola principale per vincere sia quella di avere una difesa che incassa poco……se guardi il Napoli ed i gol subiti ti accorgi che è vero che è la terza difesa ma i gol incassati sono troppi per poter vincere qualcosa….Io la penso in questo modo; sicuramente una bella squadra ma non equilbrata. Poi magari sbaglio eh!!!

  54. io mi riferivo alla rinuncia autolesionistica dei due elementi più dotati tecnicamente, Joao Mario e Banega_ Un modo per farli giocare entrambi ci sarebbe, ma né DeBoer né Pioli hanno proposto moduli diversi dal 433 o 4231_
    Mi sarebbe piaciuto vedere una volta questa squadra che ripropongo:
    4312
    Handa
    dambr miranda murillo Perisic
    brozo gagliard joaomario
    banega
    Gabi icardi

    • Perisic terzino mi pare un po’ eccessivo, mi sa che i nostri terzini sinistri non ti piacciono proprio 😀

  55. con tutti i danni che hanno fatto gli altri, perché no? non avendo piedi raffinati come esterno d’attacco e’ bravo ma non un top; come terzino potrebbe diventare il più forte al mondo!

  56. Acanfora
    manco Zeman schiererebbe una squadra così sbilanciata.

    Così ne becchi 4 o 5 anche dal Crotone.
    2 centrali e mezzo mediano. Fine della fase contenitiva.

    Che Pioli non sia un esempio di coraggio siamo d’accordo, ma questa è una formazione che non è consentita manco al fantacalcio.

  57. Perisic terzino, poi, stona come l’insalata al McDonald.

    Il vero equivoco del nostro attacco è che abbiamo esterni che tendono ad allargarsi e crossare o comunque mettere in mezzo, quando invece ci servirebbe una seconda punta d’appoggio ad Icardi o un’ala che tenda a convergere e tentare la percussione in area, anziché allargare e crossare.

    Ovvio che poi Icardi sembra avulso dal gioco, perché il gioco aereo, nonostante qualche bel gol di testa (più che altro tagliando sul primo palo, in spizzata), non è il suo forte.

    L’unico che potrebbe fare questo lavoro è Eder (lo fa ogni tanto Perisic, ma anche lui tende a mettere in mezzo), ma gli riesce pochissimo.

    Guardate invece gente come Salah, Callejon, Insigne, Deulofeu, Cuadrado, Keita Balde… mica tentano sempre il cross, ma tendono ad entrare in area per assistere la punta o attirarsi l’uomo per liberare la punta centrale (o, diversamente, puntare a rete).

  58. Su Perisic ho detto la mia, per il resto la squadra non mi pare sbilanciata, tutti i giocatori giocherebbero nel loro ruolo naturale_ Del resto con la squadrao corrente abbiamo fatto 2 punti in due mesi, provare un diversivo al massimo replicherebbe i medesimi scadenti risultati_

  59. Non avere in rosa un vice-Icardi e non studiare un modulo a 2 punte, fanno parte dei tanti limiti della nostra problematica stagione…

    Oggi si parla di Schick all’Inter, lasciandolo parcheggiato alla Samp per un anno…

    Secondo me ci serve subito

  60. cambia poco, l’insalata sta bene ovunque

  61. http://www.ilmalpensante.com/2017/05/09/nessuno-e-piu-grande-dellinter/

    C’è modo e modo di perdere e quelli scelti da questi scansafatiche che vestono di nerazzurro sono i peggiori: senza palle, senza orgoglio, senza dignità. Senza professionismo.

    Zero. La storia dell’Inter vi ricorderà come tanti zero che corrono per un campo di calcio con la maglia sbagliata, perché ne siete indegni.

    Niente da aggiungere

  62. Però
    togli brozo
    metti un terzino vero
    sposti Jo Mario a dx
    nel centrocampo a tre
    con Perisic a sx

    Non è poi così male…

    • cercare di mettere dentro tutti i più bravi, questo è quello che fanno le squadre forti; ma perché Marcelo del Real è un terzino classico? O lo stesso Dani Alves? Da giovani erano attaccanti, poi si sono adattati per trovare posto_ La storia del calcio è piena di attaccanti/centrocampistiti che, arretrando, proprio nel nuovo ruolo hanno dato il meglio_ Clamoroso l’esempio di Fabio Grosso: nato trequartista, da terzino ci ha fatto vincere i mondiali!

  63. Ritengo volesse un angolo dopo il contrasto successivo al rigore parato.

    Farsi cacciare…….per un angolo!!!

  64. 2 giornate a Kondo per un calcio d’angolo è pazzesco…

    In pratica è stato equiparato a Michajlovic che ha invaso il campo come un ossesso, insultando nell’ordine:

    – 4° uomo;
    – guardialinee;
    – arbitro;
    – Madzukic;
    – federali a bordo campo;
    – il vice Lombardo;
    – racattapalle;
    – magazzinieri;
    – giardinieri;
    – giornalisti goBBi come Vialli!

    • Per tutte queste cose io gli avrei dato un bel premio…

    • Beh, dipende … se per far capire che è angolo dici all’arbitro in quale orifizio della madre/sorella vorresti infilare la relativa bandierina! 🙂 🙂 🙂

  65. Visto che stiamo parlando di formazioni vi propongo la mia per queste ultime 3 partite:
    Radu, Valietti, Gravillon, Vanheusden, Cagnano, Emmers, Danso, Sourè, Pinamonti, Bakayoko, Barbosa….

  66. uhe uhe oggi Ausilio Gardini e Zanetti hanno inviato alla squadra un triplo richiamo..un po’ come il doppio controllo segreto al gruppo Delta a Faber

    faranno anche loro un Toga Party

  67. Ecco, esonerato Pioli. Si chiama coazione a ripetere. E non serve a niente.

  68. questo è forse il momento più triste della storia dell’inter

    la juve vince, stravince, va in finale di champions, si avvia ad un odioso triplete o un double, comunque antipatico

    e l’inter nel frattempo esonera pioli e arriva il terzo- quarto allenatore di una stagione in cui arriveremo settimi ottavi dopo aver speso una valanga di soldi per mezzi giocatori o giocatori ..boh

    loro vincono
    noi affondiamo nel ridicolo

  69. vado controcorrente: sono d’accordo_ Vecchi almeno ce la mettera’ tutta, non per noi ma per lui ovviamente, ma ci si dedicherà con tutti i sentimenti laddove Pioli aveva staccato la spina già da un po’_

  70. Cosi ´ impara a non far giocare Gabigol…

  71. Se questo vuol dire portarsi avanti col lavoro per la prossima stagione sarei anche d’accordo.

    In fondo Vecchi o il Pioli dell’ultimo mese e mezzo pari sono.
    Peggio di così va bene anche Vecchi, per le ultime tre partite.

    L’importante è appunto che si cominci già da subito a pensare alla prossima stagione, così come dice, mi pare, il comunicato della società.

    Era evidente e imbarazzante l’impotenza di Pioli, ormai.

  72. dispiace per Pioli, ma il suo destino era segnato e ultimamente c’ha messo anche del suo incaponendosi su un solo schema di gioco e gli stessi uomini ampiamente deludenti …
    nel contempo è una dimostrazione di forza e disperazione insieme di una proprietà (hanno deciso loro?) che tenta di salvare una stagione fallimentare.
    Mi auguro che questa esperienza faccia riflettere Zhang sulle ca…te fatte per tutta la stagione a cominciare dalla scelta dell’ allenatore affidata ad un presidente di minoranza (e totalmente inadatto a tale compito) che ha poi segnato, di fatto, tutto l’anno.
    E poiché Pioli lo ha scelto la dirigenza tecnica, sarebbe opportuno che gli stessi dirigenti ne traggano le dovute conseguenze … ma non accadrà.
    E senza riprendere discorsi ormai noiosi, va comunque detto che Mancini aveva capito tutto già in tempi non sospetti, rimettendo insieme alcune interviste recenti, e considerando che, per un allenatore ambizioso, non deve essere comunque facile lasciare l’ Inter.

  73. Sulla Gazzetta dicono che arriva Walter Sabatini. Sarei contento per te.

  74. Ancora una serata di merda, con l’aggiunta questa volta della pagliacciata di Pioli. Senza dire di quanto sta per abbattersi…

  75. Allenatore della Primavera, speriamo anche i calciatori. Basta con i vuoti a perdere

  76. Io su Mancini sarei pure d’accordo con voi, se però non si fosse, a mio parere, sputtanato con le sue 36 formazioni diverse su 38 partite dell’anno scorso.
    Lo stimo, ma non mi è sembrato serio come tecnico.

    Su Pioli credo invece che la società stia cercando di salvare il salvabile, e cioè un posto EL.

    Evidentemente la questione torneo in Cina di luglio era farlocca.
    Nel senso in cui ne abbiamo parlato qui, voglio dire.

    L’importante è che non rifacciano i casting!

    La notizia Sabatini, se vera, mi sembra interessante.

  77. caro Este, la stagione ce l’ha sfasciata Thoir che, non capendo una fava di calcio e facendo conto sui soldi cinesi e sulla loro impreparazione, ha di fatto mandato via l’ unico ruolo (tecnico e non) che capiva di calcio in Società.
    Il quarto posto del 2016 è oro colato rispetto a quest’anno …
    In fondo , quello che veramente è successo a luglio/agosto noi non lo sappiamo … sappiamo quello che sta succedendo e qualcosa comincia a definirsi …

  78. Chiamate Vecchi, Zeman , Mazzone, chi cazzo volete ma fatemi vedere Gabigol per 90 min. Che dovesse mai capitare che gioca bene e segna 3 4 gol rido tutta l’estate.

  79. Se e’ vero l’arrivo di Sabatini, si avvicina pure Spalletti…

  80. con Icardi unica punta non vincerebbe nulla nemmeno Mourinho

  81. Este, la mia maglia sarà sempre nerazzurra, però mi dispiacerebbe il Mancio dall’ altra parte della barricata, un po’ perché sono un romantico (e non scherzo) un po’ perché comunque i giocatori li sa scegliere … in fondo un Y. Touré, leader in una squadra di 1/2 seghe, sarebbe servito come il pane.

  82. Sull’esonero di Pioli peserebbe anche un presunto accordo con la Viola…

  83. Dalle ultime pure Ausilio sarebbe in bilico, nonostante il recente rinnovo…

    La notte dei lunghi coltelli…

    Zhang!!

  84. Quantomeno è un segnale di non rassegnarsi al mesto declino dell’ultimo periodo: preludio agli stravolgimenti in società e tra i giocatori_ Dei tre cambi di stagione, questo è il più sensato_ Pioli ha giocato male le sue fiches, e Vecchi sarà più motivato di lui per chiudere decorosamente il campionato_ Per l’anno prossimo io sono convinto che l’Inter abbia preso Simeone già da mesi, dall’aprile scorso per la precisione_ Che Mancio non era proprio il tipo disponibile a scaldargli la panca_

  85. Sabatini + Spalletti = non vincere nulla per prox 10 anni….come non hanno vinto a Roma con squadre ben piu’ forti di noi.
    Per me solo Conte o Simeone +Oriali; mi spiace ma via Zanetti e Gardini ed Ausilio torna alle giovanili.
    Forse cosi’…mah….se cambio radicale deve essere…

  86. In teoria, ma se poi non sai spendere mangi poco e male.
    Comunque lodevole la speranza.
    buona notte a tutti.

  87. Sabatini si occuperebbe anche del Suning,non solo di Inter_ Non esclude Oriali_ Vedo Piero con le valige in mano e Zanetti che porta quelle del Cholo_

  88. Ragazzi nulla cambia per le prospettive in campionato. Il 27 luglio l’Inter affrontera’ il Bayern a Singapore in amichevole non il Legia Varsavia (per dire) nel preliminare di EL.

  89. Ma se perdiamo con il Sassuolo domenica sera esonerano Vecchi?

  90. Beh, io sono manciniano ma prima di tutto interista. Vedere Mancini al bilan mi dispiacerebbe ma solo perché Mancini di solito si accasa dove ci sono bei soldini da spendere….senza considerare che i calciatori, a differenza di Ausilio, spesso li azzecca…

  91. sono ricominciate le formazioni piene di primavera,e sono tornati gli zombies mancinisti

    tutti segnali preoccupanti

  92. L’esonero di Pioli può essere visto secondo due chiavi di lettura:
    1) Mr. Zangh si è rotto le palle di farsi prendere per il culo dai dirigenti italiani attualmente in carico ed ha agito, sotto consiglio del nuovo arrivato (Sabatini?Oriali?) per dare immediatamente il segnale che “la ricreazione sta finendo”. E questo sarebbe positivo.
    2) La decisione, come sostiene qualcuno, sia stata invece prese in quanto il nostro ex mister è entrato in contrasto con qualche capetto della squadra (in primis quello con il leone tatuato….) che a sua volta si è rivolto ai paparini dirigenti dicendo ” Ohi Pierino, il mister mi tratta male…si è anche permesso di sostuirmi ed io non posso fare gol e portarmi a casa il pallone e poi Wandita non può postare le foto con me che mi porto a casa il pallone….” . Ecco in questo caso la crisi sarebbe irreversibile……
    Buona giornata da un vedovo manciniano…..

  93. Simone stavo per scrivere qualcosa di simile alla tua seconda ipotesi con aggiunte di di rigurgiti di bile e turpiloquio! Grazie di avermi anticipato….

  94. Comunque interessante questa cosa che abbiamo da discutere dell’esonero di Pioli, il ruolo di Sabatini, le strategie e le prospettive. All’indomani della conquista della finale di CL da parte dei gobbi. Non si trattasse di Inter, penserei ad una strategia mediatica. Ne suggerisco un’altra: comunicare l’arrivo di Conte nella tarda serata di sabato 3 giugno.

  95. Con Pioli naufragano anche Ausilio, Zanetti e Gardini che l’avevano scelto. Il prossimo mister sarà certamente espressione di Zhang, su consiglio di Sabatini…

    L’auspicio è che arrivi il Cholo Simeone o al limite Conte, anche se mi sa tanto di Lippi-bis…

    La cosa più ovvia e immediata porterebbe a Spalletti, in piena sintonia tecnica con Sabatini, entrambi non hanno rinnovato con la Roma…

    L’importante è che si cominci a progettare qualcosa di serio da subito

  96. Concordo con giardinero. A questo punto il Cholo mi sembra defilato (purtroppo); di Sabatini si conoscono i rapporti con Conte e soprattutto Spalletti. Me li faccio andare bene entrambi, il gobbo e il filosofo della domenica, se blindano la Pinetina e lo spogliatoio. Per quanto riguarda Spalletti, si portasse dietro Nainggolan lo manderei giù ancora meglio.

  97. Un esonero a 3 giornate dalla fine e senza praticamente nessun obbiettivo di rilievo non può essere dovuto ad altro che a motivi disciplinari e/o ambientali. IL fatto che la squadra sia stata affidata a Vecchi puo’ voler dire che o l’allenatore del prossimo anno non è ancora stato identificato oppure che al momento non è libero ed è impegnato con un altro club.

  98. Zhang come
    Settore: non li sopporta più_

  99. Mao,
    sono rattristito per la confusione che si è creata.
    Mi pareva che tra autunno e inizio primavera stessimo costruendo qualcosa.
    Non capisco come e perchè si è rotto tutto

    Come dice Bill Bruford: in ogni concerto c’è un tamburo che suona male, e ogni concerto è un tamburo diverso

    amen

  100. non ce la faranno mai, ci pensa il Real

  101. Mi piacerebbe tanto vedere una conferenza stampa, con Zhang, Ausilio e Pioli, a dire che sì l’allenatore è stato esonerato, ma solo per un riguardo nei suoi confronti visto che figli di androcchia stanno facendo così caccare che nessun allenatore merita di essere accostato a loro.
    Pioli non era un allenatore col quale puntare allo scudo, ma il suo l’ha fatto più che ampiamente, purtroppo quando hai a che fare coi bimbiminkia non puoi vincere.
    Il tema vero è: ennesima rivoluzione nei giocatori? per un altro anno di purga(torio)?
    Poi certo, mi piacerebbe anche vedere la dodicesima del Real

  102. piccola postilla da tifosotto da bar sport, ignorante e sgallettato: ma…Conte? cioè a dire Sua Juventinità? Spalletti? che se qualcuno non si inchina a Sua Maestà Fenomenica incomincia a scazzare con tutto e tutti?
    Boh…

  103. L’esonero di Pioli, per come è avvenuto ed è stato comunicato, è un evidente tentativo di rubare la scena alla Juventus, ed in parte è riuscito, visto lo scarso pathos che questa semifinale di ritorno portava con se.
    Ricorda un poco quando Mourinho, non sapendo più cosa fare, accennò un passo di danza ( non ricordo più con chi) o forse più amaramente rammenta il lancio della spugna del secondo sul ring per interrompere il martch.

    Ora si apre una nuova fase :

    a) Al netto delle ultime tre partite che potrebbero finire (come tante partite inutili di fine campionato) con dei 5-4 (o peggio dei 4-5), occorre tenere i nervi a posto, siccome ci accrediteranno il 99% degli operatori del settore (Direttori Tecnici, Allenatori, General Manager), leggere il meno possibile (o quantomeno solo roba che merita, classici della letteratura) e dedicarsi ,chi lo può fare, ad attività che riconciliano con la natura (giardinaggio, passeggiate).

    b) Aspettare serenamente il momento di gioire per la settima.

    c) Juve Merda.

  104. Corso, la tua conclamata antipatia per Icardi a mio parere ti porta ad esprimere giudizi senza serenità. Icardi, con i mille e più difetti che ha (dal caso Maxi Lopez, ai selfie, ai tatuaggi, alla biografia, etc. etc.) a me sembra l’unico che si sbatta, o comunque che si sbatta più di tanti altri.
    L’insopportabile atteggiamento di queste ultime partite mi sembra che abbia coinvolto più o meno tutti, ma non vedrei Icardi come l’emblema di questo fallimento

  105. leggo che Gabi aveva preso il pallone per calciare il rigore a Genova, Candreva glielo ha sradicato imponendosi come rigorista_ In tutto questo teatrino Pioli rimaneva silente_ Che sia stata questa la “goccia”..?

    • no, a precisa domanda Pioli rispondeva che il secondo rigorista era Candreva, è il ragazzino che ha cercato di fare il furbo, vabbè che comunque è colpa di Icardi, non fosse uscito non ci sarebbe stato il casino ma comunque l’avrebbe sbagliato o segnato per caso, a seconda delle circostanze

  106. tra poco potrai andare al Portello a gustarti mancini e lapadula

  107. Gus
    “Ne suggerisco un’altra: comunicare l’arrivo di Conte nella tarda serata di sabato 3 giugno”.
    Quoto……

  108. Nooo…..Corso non si può dire…….si incazza il leone….

  109. Intanto Sabatini e’ proprio ufficiale, gia’ ha parlato come uomo del gruppo Suning.
    Del gruppo Suning, non dell’ Inter= le attenzioni ce le dovremo dividere con lo Jiangsu Suning, con cui condivideremo tutto, anche il destino.
    Ed infatti anche lo Jiangsu sta andando malissimo

  110. io dubito fortemente che ragazzotti e con un ego smisurato come i calciatori di oggi si possano fare anche il più piccolo problema se la fascia di capitano della squadra ce l’ha Icardi , Handanovic oppure il Gabibbo.
    Semplicemente se ne strasbattono le palle a mille.

  111. Oriali + Sabatini portano principalmente a 2 strade : Conte o Spalletti.
    Credo che il Cholo sia fuori dai giochi.

    Molti lo danno per scontato, ma io non mi stupirei per nulla se tra le prime richieste di questi 2 (3) ci sia quella di mettere proprio Icardi sulla lista dei partenti.

    Sabatini non l’avranno certo contattato ieri sera visto che è stato presentato stamattina, mi viene da pensare che anche la questione nuovo allenatore potrebbe essere più avviata di quanto immaginiamo.
    Ancora una volta i media italiani non sapevano NULLA, le voci su Sabatini erano morte da mesi.

  112. Zanetti Javier, vicepresidente e bandiera, nonche’ tutor di Stephen Zhang.
    In questi mesi mai e’ uscito allo scoperto, se non per prendere le difese della curva Nord contro Icardi, facendo bruciare il buon Piero,
    Non una parola a sostegno di Mancini, De Boer e Pioli, se non quelle di circostanza.
    Se e’ vero che certe operazioni vanno fatte per tempo, uscira’ allo scoperto per Il Cholo, per il quale si e’ dato da fare personalmente.

  113. Secondo Sconcerti CR7 nella rube farebbe la riserva.
    Segnamola questa che è bella

    • forse perché andrebbe a sconvolgere un congegno che funziona?O perché sarebbe alternativo a Higuain E Dybala, entrambi ritenuti intoccabili e migliori di lui?

    • Il servilismo verso i Gobbi è fantastico

      nei momenti di debolezza vado su google e digito

      soccer+cheating+team

      il risultato, invariabilmente, produce Juve ai primissimi posti

      Loro pensano di andare a farsi belli, ma in realtà a Cardiff verrà ancora una volta ricordato per tutto il globo che la loro storia è fatta di cronaca nera

  114. Mancini-De Boer-Vecchi-Pioli-Vecchi.
    E litighiamo su Icardi.
    Troppo fighi

  115. Este, io ho premesso che il mio era un commento da bar sport: diciamo che avrei un pelino di difficoltà a vedere Conte in panca ed esaltarmi. Bravissimo senza dubbio, forse al momento il migliore o comunque tra i migliori (per dire, per me meglio anche del Cholo). Ma vedendolo mi viene troppo da pensare alla Juve.
    Poi quel che dici è vero, ad oggi gli allenatori migliori sono quelli che hai scritto tu (vabbè mettiamoci Guardiola e Jardim) e nessuno è particolarmente simpatico.
    Poi che l’allenatore debba essere per prima cosa bravo e la simpativa sia un accessorio son d’accordo.
    Solo che io continuo a ripensare a Lippi, Tardelli, Gasp…non so, vogliamo dire che gli juventini sono un pò sfigati da noi?

  116. Insomma, dopo qualche mese di esperienza, rilanciare con oriali-Sabatini-Spalletti (+ di conte, che poi diciamocelo, stiamo sempre a raccontarci che la prossima stagione si punta ad entrare in champions e questo Spalletti credo sia in grado di assicurarlo ), non sembra malaccio; non penso che il trio, per esperienza, storia personale, background, accetterebbe se non ci fossero garanzie tecniche anche sulla rosa.
    Per piacere lasciate in pace quei 3-4 che continuano ad avere almeno parvenze credibili di calciatori…basta con la storia dei tatuaggi (o almeno per coerenza non rompete i marroni chiedendo naingolan che ne e’ stracolmo), della richiesta di giocare in champions (che portieri normali , non buoni, in champions c’è ne saranno non più di 4), fate i semplici tifosi, che con questa squadra è già un’impresa !!

  117. @johnny La logica vorrebbe che Zhang abbia esonerato Pioli avendo già in mano la garanzia, via Sabatini, del prossimo allenatore (Spalletti?). A voler dar retta ai giornali (e non si vuol) il capoccia di Suning avrebbe avuto una crisi isterica che d’impulso ha generato l’esonero Pioli. Un po’ come la mia compagna quando decide di riarredare casa (…come sarebbe hai smontato il pensile, siamo stati da ikea il mese scorso.. Non importa! Sono stufa, sempre le stesse cose intorno!.. ).
    Credo sia vero che l’obiettivo grosso sia Conte, e lo si stia aspettando, ma dubito (voglio dubitare) che ricevuto l’eventuale no, non si abbia già l’alternativa pronta.

  118. Conte se vedesse il Monociglio X strada lo tirerebbe sotto con la macchina, a Cardiff avrà la maglia del Real sotto la giacca.
    Se X caso venisse davvero, sarebbe il benvenuto.
    Al momento son solo condizionali, poi vedremo

  119. @Gus : infatti per me è chiaro che l’obiettivo principale è Conte.

    Sia Oriali che lo stesso Sabatini (lo voleva al Chelsea) sono entrambe figure che fanno pensare che ci sia qualcosa che bolle in pentola in quella direzione.

    In caso non si concretizzi, il piano B dovrebbe essere proprio Spalletti

  120. E Marcelino non ci interessa piu’?

  121. In verità vi dico non sarà ne Conte, ne il Cholo e nemmeno Spalletti.
    Si chiamerà Jurgen, ma di cognome non farà Klinsmann…

  122. Effettivamente la cosa bella di tutto è che il signor Zhang non ci sta facendo capire niente a nessuno. Vedere la prostutuzione intellectuale che va fuori di testa e spara nomi peggio che se fossimo al Bar Sport ci fa ben capire quanto tutti questi fenomeni degli sguub….siano lontani dalla realtà; fanno previsioni e indicano nomi che nemmeno il povero Mosca con il suo pendolino; almeno lui si divertiva, questi invece ci credono….Io attendo fiducioso che i signori di Suning ci sorprendano ancora……..

  123. E comunque sarebbe divertente annunciare Conte la sera del 3 giugno; sarebbe un bel modo di rovinare ai gobbi la festa…..

  124. mah, dico la mia anche se non conta nulla. Abbiamo esonerato l’allenatore nello stesso giorno in cui quelli che rubano sono andati in finale. Non credo che sia stato per rubare loro la scena: io dico, e gli indicatori sono tanti, che questa società è ancora alla sbando. E che gestire le camicerie è un’altra cosa

  125. Sinceramente non vorrei né Conte né Simeone e né tantomeno Spalletti.

    Ognuno per motivi diversi.

    Tecnicamente prenderei Conte, se non fosse gobbo.
    Ma soprattutto se non avesse omesso di denunciare la vendita delle partite.
    Questo si, unico motivo serio.

    Perché a pensarci bene, la sua gobbaggine, è una motivazione solo sentimental/tifosotta che lascia il tempo che trova, e non capisco infatti perché si tiri in ballo la sua juventinità, e la si metta sempre sullo stesso piano di un Lippi e mai di un Trap, per esempio!

    Ah ma, mi si dice che Trap non è uno juventino puro perché da giocatore era milanista.
    Beh, per me, questa sarebbe addirittura un’aggravante!

    Eppure col Trap si vinse.
    E tutti gli abbiamo voluto bene.

    Su Simeone, invece e per inverso, e sulla sua supposta fede nerazzurra, francamente, nutro qualche dubbio: ma ne siamo sicuri?
    O avrà ancora dell’irrisolto che alla prima difficoltà riemergerà tutto?
    Conosciamo il carattere del Cholo!

    E poi la fede nerazzurra non mi sembra grande motivo di successo: erano forse di fede nerazzurra HH Mou o Trap?
    Cioè gli allenatori delle grandi Inter vincenti?!

    Spalletti infine, mi sembra uno che con il vincere non ci vada tanto d’accordo.
    Quindi non penso sia quello che ci serve, anche se sono convinto che alla fine, se uno dei tre arriverà, questo sarà proprio lui.
    E l’ingaggio di Sabatini me lo fa pensare, ma spero di sbagliarmi.

  126. A dire il vero da quello che si dice negli ambienti romani non sembra che Spalletti e Sabatini si siano lasciati proprio bene….ma son “chiacchiere”….

    A parte questo come primo rinforzo per la difesa suggerirei l’ex granata Glick…….mi sembra che sia abbastanza antigobbo……..lo farei capitano…….

  127. Internazionalista, da un punto di vista logico e razionale hai ragione. Però…
    però il Trap non rappresentava, a mio parere, la Juve come Conte (o Lippi). Era diverso, e non tanto per i risultati, quanto proprio per l’atteggiamento. Lo stile juve, se vogliamo
    Poi se venisse Conte e ci facesse vincere lo scudetto non è che non festeggerei, intendiamoci; però mi resterebbe quel retrogusto amarognolo nel vedere il parrucchino e ricordarmi le sue esultanze con la maglia dei carcerati.
    E poi stiamo sottovalutando una cosa: l’idiozia di certi “tifosi” (e ne abbiamo tanti) che renderebbero San Siro un inferno pronti a scatenare sempre e comunque proteste, fischi e casini contro l’allenatore.
    Siamo sicuri che Conte, anche immaginando le reazioni, accetti di venire all’Inter? io non credo. Come non ci verrebbero, così per fare dei nomi, Maldini, Baresi (Franco, quello meno forte), Del Piero, Buffon, etc. etc.

  128. Conte sarebbe un ennesima scelta sbagloaa per meri motivi ambientali: vuoi che noi interisti non lo impalliniamo? Lo faremo eccome, miope la società se non valutasse queste cose_ Non siamo mica una squadra normale_

  129. Simone, a proposito di quanto hai detto ecco una interpretazione dei fatti avvenuti ieri sera
    http://www.fcinternews.it/news/fascetti-pioli-esonerato-per-aver-sostituito-icardi-246253
    poi sarà sicuramente una sua interpretazione libera però il fatto che sta voce giri dimostra che ancora una volta il tempismo è stato quantomeno ambiguo…..

  130. A frastornati…, ma che mme state a combina’?!

    M’avete silurato l’ennesimo povero cristo capitatovi a tiro?!

    Mannaggia a vvoi mannaggia!!!

    Ahó, me so’ assentato ‘n mesetto appena dar blog de Settore (c’ho avuto ‘n po’ da fa’, perché, ahó, io so’ uno che nun perde tempo, che traffica, che mette continuamente carne ar foco, ‘nsomma me do da fa’…) che al ritorno v’aritrovo tutti sottosopra, tutti co li capelli scompijati, sempre a menavve pe li stessi motivi.
    Mannaggiavvoi mannaggia!!!

    Certo che è anche ‘n po’ colpa nostra che nun ce state più a capi’ ‘n cazzo.
    Infatti, è da quanno che avete incontrato ‘a Maggica che nun ve raccapezzate più.

    E qua vojo spezza’ ‘na lancia ‘n favore de li mercenari che vanno ‘n campo: Ahó, e quelli dopo che hanno assaggiato er fero – ma che dico er fero! – l’acciaio giallorosso subbito hanno fatto 2+2 e hanno penzato: “E si questi so’ l’avversari nostri, come cazzo ciannamo ‘n Cempions?!”
    “Ma ‘ndo’ se presentamo messi così…!?”

    E così hanno tirato i remi in barca e se so’ messi a organizza’ ‘e ferie.

  131. Corso qui non ho capito bene: la gobba ruba da sempre ma il trap è innocente. Conte e Lippi invece ladri. Platini festeggia la coppa di Bruxelles ed è una merda (questo non lo hai scritto tu, lo aggiungo io) ma chi c’era in panca? Trap simbolo della rube tra le più vincenti di sempre ma siccome gli scudi li ha scippati alla Roma allora non contano come rubati. la gobba ruba solo quando è l’Inter che arriva seconda?

  132. E che ffa’, tanto noi semo ‘abbituati a pèrde’.
    Anzi, de ppiù: ‘ce piace’.

    Mica come voi che sete accostumati a ascénne a li Cieli de la Vittoria fra canti di Osanna e odore de incenso purificatore…

    • per abituarsi a qualcosa bisognerebbe avere prima conosciuto una situazione differente

      non è questo il caso

      Ricreativo Roma
      ogni domenica ‘n paro d’ore ‘n compagnia, si proprio nun c’avete ‘n cazzo da fà

  133. Spero che Sabatini sia quello giusto che quando serve vada alla postazione SKY con la sigaretta in bocca e l’occhio socchiuso a mandare chiaramente a fare in culo chiunque si azzardi a romperci le palle come stanno sistematicamente facendo da 15 anni. Mancandoci costantemente di rispetto e seminando zizzania che poi viene ingenuamente coltivata anche dai tifosi creando ancora più casino. Rispetto cazzo. Prima di ogni altra cosa.

  134. che discorsi di lana caprina; Conte è un simbolo della gobba, giocatore, capitano e allenatore_ Gli altri sono giocatori di passaggio, che hanno vestito tante maglie, Ibra in primis_
    Resta il fatto che se arrivasse, la società dovrà proteggerlo davvero_ Ad ogni modo l’ultimo saltato a furor di popolo è stato WM, per gli altri ha deciso la società_ Anzi il pubblico non aveva chiesto nemmeno la testa di Frank_

  135. RESISTERE RESISTERE RESISTERE!
    Ma che per due partite andate male un allenatore farlocco e un presidente che sta studiando da Presidente si molla tutto? Eddai!
    forza manica de froci pensare positivo che presto si torna in alto”

    AVANTI INTER
    AVANTI MISTER
    AVANTI ZHANG!

    p.s. Un saluto a tutti i vecchi amici
    p.p.s. Vi siete fatti anche il coatto da salotto! Complimenti!

    • Così ce sta quarcuno che ogne tanto li fa’ diverti’ ‘n po’, invece de tira’ li soliti pippardoni rancidi similgladiatoredenoantri der cazzo.

  136. corso

    scusa, ma non sta in piedi quello che dici.
    Proprio no.

    Caro oldman

    un salutone!

    este

    sì, però nel mio intervento sopra ho fatto capire chi tra i tre alla fine sceglierei, tecnicamente parlando, voglio dire.
    Certo, è vero (e sottoscrivo) quello che dite su Conte, e cioè che al primo mezzo passo falso San Siro insorga contro il parruccato creando un putiferio.
    Infatti la ritengo una cosa ad altissimo rischio!
    Ecco, soprattutto, perché temo un suo arrivo.
    Ci ritroveremo col culo per terra di nuovo e in un amen.

    Ma se invece ingrana e vince, e diventa una sorta di nemesi della sua ex squadra con l’Inter?…
    Pensate che goduria.

  137. Giuro che da 2 anni seguo questo fantastico accrocchio di malati nerazzurri, come è più di me, ma…non c’ho mai capito così poco…

  138. quella degli allenatori è una compagnia di giro, si passano e passeranno le squadre a seconda dei periodi
    Conte magari ( magari, è il più bravo) verrà all’Inter e poi chissà dove andrà, magari al BBilan
    motivazioni principali, i soldi.
    credo solo ad Ancelotti che dopo il giro d’Europa ha detto che mai andrà all’Inter
    e spero di non vedere mai Mou in Italia con un’altra maglia

    in ogni caso il vecchio calcio dell’appartenenza e dell’Inter agli interisti etc è finito da un pezzo, rifiutare l’idea di un Conte in panchina è puerile. il paragone con Lippi non regge, quello era venuto con ancora la bandiera dei gobbi in mano, questo la bandiera potendo la brucerebbe in pubblico.
    e soprattutto non è uno che si fa impressionare dalla prima contestazione di quei debosciati dei curvaroli, ha il pelo sullo stomaco oltre a quello finto in testa.

  139. Atletico 2 Real 0

  140. Sei sicuro di quello che dici

  141. Sarebbe divertente vedere l’Atleti arrivare in finale giusto per far provare ai gobbi l’ebbrezza di giocare con una squadra che mena sul serio.

  142. Arbitro inadeguato comunque. Si è appena beccato un puta madre in faccia da Gabi dopo l’ammonizione e ha fatto finta di niente…Mah.

  143. Ma dai Corso! Posa il fiasco

  144. Con l’Atletico in finale la festa degli innominabili può già iniziare..

  145. corso

    non mi riferivo per niente a Icardi, ma al doppio peso che usi nel giudicare gli juventini in relazione alla juventus.
    E, ovviamente, al giudizio che TU dai della juve come ladra storica!

    Nauseato

    ne convengo.
    In effetti siamo un po’ puerili a volte.
    O degli instancabili idealisti.
    Cose che a volte combaciano.

  146. Comunque, meglio il Real per i gobbi.

    L’Atleti non la vincerà mai la coppona.

  147. Però io non capisco, perché si rinnova Ausilio e poi si prende Sabatini?

    E Oriali, se venisse come sembra, che fa?…

  148. Opinione del tutto personale priva di qualsiasi info a supporto:

    Sabatini era stato contrattualizzato da settimane se non mesi (addirittura potrebbe essere la causa della fretta con cui ha mollato la roma) e l’intento era di ufficializzarlo a fine stagione contestualmente al nuovo mister.

    Poi l’improvviso esonero di pioli, dopo 5 minuti voci certe sull’arrivo di Sabatini e tempo 8 ore l’annuncio e persino la conferenza stampa in Cina.

    Ah si, Ieri mattina c’era stato un colloquio fra dirigenza mister e squadra.

    In questo colloquio devono avere capito che la squadra non avrebbe piu seguito pioli, e a quel punto si sono presi le ore necessarie per organizzare lo spostamento di sabatini a nanchino per poi procedere all’esonero e all’annuncio dell’ex roma.

    Di certo non è casuale questa coincidenza di tempi -al minuto- delle due situazioni; quindi, dando per praticamente certo il fatto che volessero presentare sabatini a giugno, mi viene da pensare che l’annuncio congiunto programmato non fosse certo l’esonero di pioli ma piuttosto l’ingaggio del nuovo, e su questo io metterei a ‘sto punto un fiches su ‘palletti, che denota la stessa identica fretta di mollare roma che ebbe gia sabatini mesi fa, e che non poteva certo essere presentato oggi a stagione in corso.

    Secondo me le carte sono gia firmate, come lo erano quelle del saba.

    Un’altra nota, e poi la chiudo. Perché affrettare un esonero a 3 dallla fine nonché l’ufficializzazione di una nuova figura dirigenziale?

    Evidentemente i cinesi vogliono l’EL, e l’atteggiamento da ufficio inchieste dell’ultimo meso evidentemente era l’ennesimo problema di spogliatoio e non un ordine calato dall’alto.

    Ci sono buoni valori tecnici, ma quelli umani rasentano lo zero. Onestamente viene la voglia di mandarli via tutti, a costo di fare l’ennesimo annozero

  149. Può essere.

    Ma perché Sabatini Ausilio e forse anche Oriali?

    Non saranno in troppi?
    (C’è anche Zanetti e Gardini…)

  150. centurione, sei proprio sicuro di volerti andare a rivedere i rigori che vi han dato quest’anno?

    perché ribaltando il ragionamento, hai visto mai che non ruba solo la juve

    fosse così vi avrebbero aiutato eccome a raggiungere l’obiettivo stagionale del non-scudetto, non coppa italia, e figuriamoci i gironcini di CL

    noplete

  151. OK corso

    in effetti non avevo capito.
    Ma perché hai un troll che ti copia il nick?

    (Non avrei mai pensato di parlare così, un giorno)

    • Internazionalista
      maggio 10, 2017 a 11:19 pm

      Ma perché hai un troll che ti copia il nick?
      (Non avrei mai pensato di parlare così, un giorno)

      Mi hai fatto morire, ROTFL (lo stesso vale per me)

      Un salutissimo ar mejo dei Caraibi e ar più de noantri!

      Buona giornata a tutti!

  152. Ciao corso, ricambio i saluti con affetto. Non me ne sto andando, ho solo pochissimo tempo libero in questi mesi.

    @internaz

    Su oriali mi faccio la stessa domanda. Non darei così scontato il suo arrivo, a questo punto.

    C’è da dire che sti cinesi seguono logiche molto diverse da quelle cui siamo abituati, quindi ogni previsione diventa difficile.

    Secondo me Lele non torna, il tentativo fatto con lui era probabilmente una leva per il signor gonde, e oggi mi giocherei tutto su spalletti

  153. A proposito di investigazioni, segnalo che sugli smartphone, l’avatar non si vede, quindi è difficile accorgersi di eventuali attività di trollaggio…

    Sempre a livello investigativo, ieri Pioli è stato avvistato a Firenze per un incontro con Corvino…

    Non so se si sia già accordato o si accorderà con la Viola ma, guardando la classifica oggi e pensando all’Europa League, si potrebbe anche pensar male…

    A pensar male spesso si indovina

  154. Tanto tuonò che piovve. Era inevitabile tanto la situazione era diventata intollerabile che il Giove Pluvio dall’Olimpo di Nanchino intervenisse per dare almeno un’aggiustatina al giocattolo prima che si sfasciasse del tutto. Probabilmente lo ha fatto molto malvolentieri: secondo il mio modesto parere il puzzle di riassetto della società coi vari tasselli del gioco sono già stati fissati da tempo, almeno dal flop di de Boer. Pioli era solo un traghettatore, in attesa, a fine campionato , della rivelazione del piano completo. I cinesi sono ricchi, ma non sono scemi ( come si riteneva fossero i Moratti, che tuttavia non lo sono stati affatto, se hanno ingaggiato i due allenatori più famosi della storia del calcio e i campioni maggiori in circolazione nel loro tempo, da Suarez a Ronaldo a Vieri a Ibra) e si saranno cercate tutte le contromisure per evitare un secondo flop. Abbiamo per ora solo scoperto i primi due tasselli. Manca ancora di conoscere ( ma è probabilmente già da tempo fissato, con tanto di accordi ben definiti anche se non definitivi, come tutte le cose di questo mondo ) il tassello principale. Se i cinesi hanno intenzione di far le cose in grande, bene e in breve tempo, cercheranno il meglio tra quello che il mercato offre, l’allenatore che dia maggiori garanzie di vittoria, a cui affidare una squadra rinnovata secondo i suoi intendimenti e resa immediatamente competitiva in Italia e in Europa. Non dico chi sia tra i tanti il preferito. Lo lascio indovinare a chi mi legge, perché solo il suo nome fa venire l’orticaria a gran parte dei frequentatori del blog. Non a me, che ritengo sarebbe la scelta più logica e veramente vincente fin dalla prossima stagione, al di là dei pruriti moralistici e delle beghe da cortile presenti in molti post. Mi rassicura, per dirne una, il fatto che di sette allenatori che nel dopoguerra hanno portato la nostra squadra allo scudetto, ben due sono di provenienza bianconera ( solo uno dalle nostre file) e l’hanno traghettata in periodi difficili, facendola risorgere da lunghi periodi di carestia, come accade oggi. Credo che almeno su questo ci troveremmo tutti d’accordo.

  155. A Sabatini è stato affidato un incarico pesante ed ambizioso. Se capisco bene, la crescita del movimento calcistico cinese è considerata importantissima a livello politico e Suning dovrebbe rappresentarne il motore. Per cui non penso Sabatini possa dedicarvisi a tempo perso. Immagino gli sia stata data carta bianca sullo staff da predisporre per tenere insieme realtà così distanti sotto tutti i profili e per evitare di saltare su un aereo a settimane alterne o evitare di dormire per seguire in tempo reale gli sviluppi dei vari tornei (tra l’altro l’uomo fuma millemila sigarette, non è esattamente un fisicaccio salutista). Do per scontato che l’Inter sia la priorità, in quanto potenziale veicolo di prestigio internazionale per il marchio Suning. Non sono ancora chiari i contorni del mandato, ma sembra finalmente che il famoso referente della proprietà sia stato individuato. Ausilio sembrerebbe tornare ad essere il DS e non il tuttofare degli ultimi anni. Un DS che risponde alla diretta emanazione italiana della proprietà, cioè Sabatini. E’ quello che personalmente mi auguravo, ma voglio sperare che la filiera di potere ed incarichi sia chiara e condivisa, perchè quello di cui non abbiamo bisogno è il rinnovarsi di faide tra dirigenti (questa volta italiani).

  156. @Scettico,
    l’abbinamento del nome (Inter) al cognome (Conte) fa venire l’orticaria anche a noi dell’altra sponda.
    Questo, di per sé, dovrebbe aiutare a curare la Vostra, di orticaria…

  157. Un po’ di buonumore tra un’opinione e un’altra, tra un troll e un altro:

    in questo mondo di ladri…

    http://www.varesenews.it/2017/05/non-si-vede-la-partita-della-juventus-i-detenuti-protestano/619631/

  158. @Mao
    “digito
    soccer+cheating+team
    il risultato, invariabilmente, produce Juve ai primissimi posti”=

    ti sbagli,quella del “cheating” e’ la loro supremazia riconosciuta in tutti i paesi del mondo, dove i gobbi sono primi assoluti ed incontrastati. Anche perche’ i cicli d’oro sono numerosi, non solo calciopoli.

  159. Intanto il BBilan impegna (proprio nel senso del banco dei pegni) il conto corrente, il marchio, i crediti, i diritti tv, e le quote di proprietà.
    E si continua a non sapere chi/cosa sono i componenti del cda.

    Non mi sembra di sentire gli stessi commenti ironico-divertiti di qualche tempo fa sul bilancio della Nostra e su Thohir.

    Spero che Suning legga e si faccia spiegare (dal neo assunto Sabatini, che ne dovrebbe sapere…) quel che non è scritto.
    E si comporti di conseguenza.

  160. Corso, ai dirigenti cinesi e agli ottocentomila che , si dice, si sono innamorati della nostra squadra, cosa vuoi che importino le ragioni che con passione di tifoso esponi? A loro importa solo, per i motivi che tutti sappiamo, che il giocattolo funzioni. Del resto, delle riserve sulla Juve da te esposte trovi qualche traccia sui media che si preparano a celebrare il futuro trionfo di quella squadra? Nel mondo d’oggi finché vinci tutto ti verrà perdonato. Se perdi, nonostante le tue buone ragioni, sparirai dalla scena; che , nello sport come in qualsiasi altra attività , è quello che soprattutto conta.

  161. Io tiferò Inter a prescindere. E se l’allenatore sarà Conte tiferò e sosterrò il nostro allenatore fino all’ultimo giorno di contratto con l’ Inter, così come tifo e supporto chiunque vesta questa casacca (anche se a volte mi fa incaxxare come un beduino)

    Perchè cosi fa un sincero neroazzurro.

  162. Bandini

    e già, come ci siamo ridotti!

    Ma anche Siobelo s’è palesato?
    Un grande saluto Sio!

  163. Chi è Li Yonghong? Il mistero s’infittisce, ma nessuno a quanto pare, vuole approfondire l’argomento più di tanto, a parte Il Sole 24 Ore…

    L’uomo d’affari cinese è una figura piuttosto misteriosa e schiva. Un’indagine de Il Sole 24 Ore ha provato nelle scorse settimane a ricostruire il suo patrimonio e le sue partecipazioni, scontrandosi con vere e proprie scatole cinesi e società intestate a sconosciuti ed anche alla moglie Miss Huang…

    Il patrimonio di Mister Li in quote cinesi si aggira circa sui 500 milioni di Euro, usati tutti come garanzie, sempre secondo il quotidiano economico. Si compone di quote in attività legate al mondo dell’edilizia e del packaging. Una parte a nome di Yonghong Li e un’altra in capo alla moglie, la signora Huang…

    New China Building, Zhuhai Zhongfu Enterprise, Zhuhai Zhongfu Plastic Bottling Co Ltd… sono alcune delle società che vedono la presenza diretta o indiretta di Li tra i detentori delle quote. In Cina, sempre secondo Il Sole 24 Ore, il broker non sarebbe molto noto, se non per una presunta truffa perpetrata alla fine degli Anni 90 ai danni di 18mila risparmiatori…

    Per fare dei paragoni, Zhang Jindhong, numero 1 del colosso Suning, possiede un patrimonio di circa 8 miliardi di Euro, molto vicino in termini di ricchezza a Roman Abramovich, presidente del Chelsea che ha un patrimonio di circa 8,4 miliardi di Euro…

    Fonte: Il Sole 24 Ore

  164. girano preoccupanti voci su Spalletti

  165. Ma per la Coppa Italia è già tutto deciso? No perché un bel flop con la Lazio – magari riescono ad arrivare ai rigori, poi chissà – sarebbe davvero una gran cosa.

    A quel punto chissenestraciccia di Cardiff.

  166. conte non vuole venire
    pretattica o verità?
    secondo me sta là, che gliene frega a venire da noi?

    oggi leggo che ancelotti da piccolo era interista
    possibile che chi era interista da piccolo poi sia diventato per noi una iattura?

    ancelotti, che ci ha eliminato nei derby di champions del 2003
    zac , allenatore della lazio del 5 maggio e poi nostro pessimo allenatore
    campedelli, presidente del chievo che sempre nel 2002 ci ha fottuto i punti decisivi per non arrivare al 5 maggio solo con un punto di vantaggio sui ladri
    pioli super interista e ..vabbè
    inzaghi, diventato il giocatore più odio della juve e del milan e che con noi ha segnato caterve di gol?

    e si potrebbe andare avanti

    insomma è una sfiga cosmica avere allenatori o giocatori che erano interisti da piccoli

  167. ……………era meglio morire da piccoli, con i peli del…………………………

    Amala a prescindere, anche se gonde e spalletti….sigh sigh……

  168. Conte ha il precedente di avere allenato il Bari, in barba alle lamentele dei suoi compaesani leccesi_ Mettiamo che venga: ma davvero è un Re Mida che risolve tutto? In fin dei conti ha vinto con la juve ma solo in Italia e con pesanti aiutoni in perfetta sintonia con la storia dei gobbi, e con la corazzata Chelsea che aveva già vinto con Mou appena due anni fa_ Con la nazionale nulla di eclatante_ Io ribadisco che Zanetti ha già preso il Cholo dall’anno scorso_

  169. …tanto arriva Jurgen Klopp…

  170. Conte al Chelsea è all’inizio di un ciclo, l’anno prossimo disputerà la Champions, chi glielo fa fare di venire da noi? Le sue dichiarazioni di oggi confermano che si tratta più che altro di un’invenzione giornalistica…

    Diverso il discorso del Cholo che allena l’Atletico da ben 6 anni e dopo la delusione di ieri, potrebbe essere arrivato davvero alla fine di un ciclo…

    Secondo me è Simeone il vero obiettivo. Attenderanno i prossimi 15 giorni, poi con la fine dei campionati ci sarà qualche dichiarazione ufficiale…

    Spalletti lo tengono come ruota di scorta

  171. Ero convinto avremmo preso Simeone. Tutto lasciava presagire che, avessero fallito FDB e successivamente Pioli, saremmo ripartiti con lui. La sensazione oggi è che invece non andrà così. Vuoi perchè Zanetti non mi sembra al top della considerazione Suning; vuoi perchè è Conte il profilo italiano vincente che la proprietà sembra volere a tutti i costi. Qust’ultimo però a me sembra solo giocarsi con estrema scaltrezza le carte che ha in mano (vedi un giorno dichiarazioni vaghe che puzzano di apertura, e altre come le odierne di chiusura). Più si alimentano le voci sui tappeti rossi srotolati dai cinesi pur di portarselo a Milano, più può prendere per il colletto Abramovich e ottenere garanzie di controllo totale sul club e mercato faraonico. Ad oggi tutto farebbe pensare a Spalletti. Per rispondere a @este: potrebbe essere considerato “la prova inconfutabile che questi fanno sul serio”? No. La prova che fanno sul serio è l’attuale corteggiamento a Conte e vedremo successivamente i soldi che butteranno nuovamente sul mercato. Se Spalletti sarà, si tratterà di ripiego. E perchè Sabatini lo avrà indicato come tecnico da piazzamento sicuro. Ma Spalletti non mi sembra avere le caratteristiche necessarie a caricarsi sulle spalle l’universo nerazzurro e portarlo fin da subito a contendere ai gobbi il primato, che invece reputo avrebbero Conte e il Cholo (quest’ultimo con il surplus di un sentimento di appartenenza). Alternative superiori al toscano in ogni caso non ne vedo: eviterei come la peste altri salti nel vuoto del bel gioco alla Jardin. Ripeto, cominci a portarsi però in dote Nainggolan.

  172. secondo me arriva jurgen klopp

    in auto

    in ritardo perche’ c’e’ troppa luce…

  173. conta zero quel che si legge oggi ..che doveva dire Conte ” ok ragazzi stasera vinciamo la Premier ma domani vado a Milano ciao Roman grazie ma il cinese mi da 15 all’anno sai com’è mia moglie non ama Londra ” ?

    i giornalisti sanno tutto solo dopo che è successo, come noi. tipo l’arrivo di Sabatini.
    a giorni, forse dopo la finale di FA, sarà tutto più chiaro, forse

  174. Contentissimo per l’arrivo di Sabatini: mi ricorda i polizieschi anni ’70_ E di giocatori ne capisce_ Anche di allenatori_ Perciò ne arrivera’ uno giusto_

  175. Klopp non c’entra un tubo con il calcio, qui ha sempre dichiarato che non è il suo tipo di gioco (eufemismo), e comunque per quanto bravo è tanto monotematico quanto guardiola. Pochettino non dovesse venire gonde

  176. Adesso attendo che si completi l’opera e venga anche Oriali, che e’ duro e intransigente= voglio vedere se l’anno prossimo i nostri mercenari si permetteranno le licenze di questi anni. Con tutto che molti saranno epurati perche’ NON da Inter. Se poi ci mettiamo il carico di un allenatore di carattere, tombola= per i superstiti sara’ come passare dall’asilo alla galera senza tappe intermedie.

  177. Per quanto mi riguarda preferirei Simeone a Conte e non perché il Cholo si dice sia interista, me ne frego…..anzi non credo sia interista. Lo preferisco perché è il più bravo in assoluto a cavare il sangue dalle rape….e la nostra rosa di rape abbonda….

  178. hai detto niente..

  179. E che è mó?!
    Che v’ha preso?!
    L’ambizzione de perde all’infinito?!

    Oh, ma dico: Sabatini, Spalletti (e adesso pure Luis Enrique…), Manolas, Strootman, De Rossi e chissà chi artro, su su fino a la statua equestre der Marco Aurelio, un domani, forse, chissà pure er Papa (con cui Zanetti c’avrà sicuramente ‘na corsia preferenziale…).

    Ma, ‘nsomma, a interisti!, co’ tutta ‘st’infornata de romanisti perdenti, allora, nun ce volete proprio più torna’ a vvince?!

  180. Sabatini mi mette buon umore, talche^ mando pure affanculo la scaramanzia triste degli ultimi post e dico che il Real vince la coppa campioni, 3_1. Il risultato di famiglia.

  181. A corso fortysìcchese, più che la forma de Acanfora butta ‘na preghiera a chi de dovere che la sera der 3 giugno stia ‘n forma o senhor Cristiano Ronaldo, sinnò so’ cazzi amari…

  182. sei forte Peppe, comunque qualche bel giocatore c’è lo avete dato: Samuel (via Madrid) su tutti, temo che stavolta sarà solo Spalletti

  183. A Peppe

    e stavolta corso c’ha ragione!
    Il derby lo dovevate vincere a tutti i costi!
    Adesso saremmo in una situazione interessante e invece la Juve sempre a “bocca dolce”…

  184. strano eppure non si diceva che la Premier si vinceva easy “se ti comprano i giocatori?”

  185. A rega’, qua mó, bando alle ciance e alle divisioni fazziose, vedemo de fa’ fronte comune perché nun pò proprio èsse che questi vengono via da Cardiffe co’ ‘a Coppa.

    Qua abbisogna che ognuno faccia er suo, ‘n qursiasi modo, chessoio ‘na macumba maggica piuttosto che ‘na purga, de nascosto, ‘na minestra, prima da partita, così da falli anna’ scacazzanno p’er campo tutto, o fosse pure solo a stramaledilli a distanza via satellite, ‘nsomma che ognuno s’impegni a seconda de le proprie possibbilità o attitudini, abbasta che a questi qua j’attaccamo ‘na rogna micidiale che se la devono ricorda’ finché campano.

    E poi… São Cristiano de Funchal penzace te!

  186. Conte all’Inter è come un Waffen-SS che prega in sinagoga… non scherziamo

  187. Se è per questo, io nun trascurerebbe neppure a Serchio Ramos che, si je danno la palla giusta, ar punto giusto, ar momento giusto, sui carci piazzati, je l’ammolla senza tanti complimenti pure lui.

  188. Cheppoi si questi vincono cor Madrid va a fini’ che v’eguajano er Triplete, eh, belli de Peppe.

    Perché si m’ariponete sia pure ‘n millesimo de grammo de fiducia ‘n quella squadra de brutti che l’incontra na finale de coppitalia, ve lo dico chiaro chiaro, levatece ogne speranza ‘n quanto quelli ce vanno belli dritti sdraiati.

    ‘Ché quelli so’ bboni solo a rompe er cazzo a sproposito, come d’artronde pure voi interisti avete sperimentato giusto 15 anni fa.

    E poi ‘n questi giorni parlano pure de ‘n gemellaggio coi gobbi… lascio a voi immagginare quale sarebbe l’epilogo de ‘sta specie de pantomima finale.

    • Impossibile eguagliare il nostro triplete :siamo stati i primi a farlo in Italia. Loro l avranno fatto ma DOPO di noi.

  189. In compenso, all’undicesimo commento, quello più stronzo, c’hai penzato te.

  190. Quindi?

  191. Peppe er Pantera
    maggio 11, 2017 a 10:40 pm
    In compenso, all’undicesimo commento, quello più stronzo, c’hai penzato te.

    Grande Peppe!

  192. Chi è stato il primo uomo nello spazio ? Gagarin , lo sanno (quasi) tutti. E il secondo ? Non lo sa nessuno
    Chi è stato il primo europeo a mettere piede sul continente americano ? Facile, Colombo lo sanno anche i bambini. E il secondo ? Non lo sa nessuno
    Insomma le merde bianconere potranno anche fare il triplete , ma come per qualsiasi altra cosa la Storia ricorderà solo il primo e mai il secondo.
    E loro ci sono secondi.
    E questo non può essere cambiato.

  193. Scusate, mi sono perso qualcosa visto che c’è una nauseambonda infiltrazione gobba. Ma che venite a fare qui? Ma avete già vinto la C.L; no …..perchè voi siete famosi per festaggiare in anticipo le vostre vittorie in Europa e poi prendervela puntualmente nel sacco, a meno che non vinciate con una partita fasulla (ed il vostro capitano -uomo di merda francese- che festeggia) oppure vinciate dopo aver fatto ricorso a sostanze dopanti ( a chi non lo sa, visto che in Italia, la prostituzione intellettuale non lo dirà mai, ricordo che qualche anno fa in Francia fecero una lezione alla Sorbonne con argomento il doping nel calcio e come esempio negativo vennero proprio riportati i gobbi…..) Suvvia gobbo vaderetro…………..come ha scritto giustamente qualcuno voi siete di serie B (in questo prima di noi….) e la vostra reputazione pure….

  194. il bello è che a Conte di loro non frega un cazzo

    scegliersi sempre gli eroi sbagliati

  195. in quanti siam messi così?
    https://goo.gl/gYUWYk

  196. Sacrosanto, lo scudetto più bello.
    Fosse per me all’entrata di San Siro metterei uno scudetto gigante con l’anno 2006 .

  197. “Se resto? ​Il fatto che io sia qui a presentare questo torneo è un chiaro segnale sulla mia permanenza: ci vediamo a luglio all’Audi Cup”
    Non vedrei il motivo di illudere i tifosi dell’Atleti con una dichiarazione così chiara e netta.
    Fuori uno: Simeone

  198. Tutti a dire di Simeone e del suo interismo.

    Ma non sarà invece che il suo è atletismo, e dell’Inter non gliene frega un cazzo come in quel maledetto 5 maggio, dove sembrava si giocasse il campionato del mondo!?

  199. se davvero questi mister sono cosi riottosi a venire da noi, fossi Zhang li manderei tutti a cagare e mi terrei Vecchi che è preparato quanto loro_ Manca di esperienza? Due mesi di Inter ne valgono venti in qualsiasi altra parte_

  200. Per me sarà (purtroppo) Spalletti , che non capisco cosa possa avere più dell’appena silurato Pioli.

    E quanto al presunto interismo di Simeone, a me non pare di ricordare tutta questa sua faccia schifata il 5 maggio. Ciò non toglie che se venisse (cosa peraltro oggi smentita abbastanza seccamente da lui ) lo accoglierei a braccaia aperte.

    Riguardo al parrucchinato, la mia modestissima opinione, è di evitare la pur sacrosanta puzza sotto il naso da parte di tanti di noi. Volenti o nolenti sarebbe quello che serve a noi. Punto. E se vogliamo la nostra squadra al top, quello è un top, purtroppo.
    Però, tranquilli, non verrà mai, chi glielo fa fare

  201. Quoto chi fa presente che, il 5 maggio, il Cholo fece solo ed esclusivamente il suo dovere – così come la Lazio tutta. Il problema fu, piuttosto, che non lo fece l’Udinese (0-2 dopo pochi minuti contro la ***e). Ma non vedo proprio che colpe abbiano la Lazio e Simeone nel non essersi scansati. Noi non siamo i gobbi, e loro non sono l’AtalantaSassuoloUdineseSampdoria del caso.

    Quindi, a maggior ragione mi piacerebbe avere un professionista integerrimo in panchina. Sarà per un’altra volta.

    E, visto che ci siamo, speriamo la Lazio non si scansi nemmeno tra 5 giorni…

  202. Mah la risposta, non so se intelligente o meno , potrebbe essere che Conte (perchè è di lui che parliamo) se ha fatto qualche porcata l’ha pagata con la squalifica, cosi come Recoba e Oriali pagarono sia in sede sportiva che penale per la storiaccia dei passaporti.
    Ecco forse è quella la vera differenza tra noi e le merde bianconere. I nostri non sono dei Santi immacolati, ma se un interista sbaglia se ne assume la responsabilità e paga , senza che ne lui , ne tantomeno noi, si dia la colpa all’universo mondo e si urli al complotto se vengono beccati, tantomeno abbiamo la pretesa dell’ impunita.
    I gobbi invece sono di una parrocchia diversa.

  203. premetto, e l’ho anche già detto, che ho più fiducia se in squadra ci sono dei campioni piuttosto che un allenatore super bravo, per cui sarei più contento se ne arrivasse qualcuno e ne partissero altri che campioni non sono, senza preoccuparmi troppo di chi li allenerà.

    Corso imparano di più dei cattivi allievi con un buon maestro anzichè dei bravi allievi con un cattivo maestro

  204. per me diamo troppa importanza agli allenatori, vorrei proprio vederli in campo 11 bravi allievi SENZA allenatore contro 11 cattivi allievi con l’allenatore più bravo al mondo

  205. Vinceranno quelli scarsi ma con un buon tecnico.

    Mettete un altro allenatore all’Inter triplettata, beh siete sicuri che avremmo vinto tutto?
    Io no.

  206. Se Allegri avesse in mano questa Inter e fosse guidato da questa dirigenza oggi saremmo a competere……per la salvezza…..

  207. Mentre ci trastulliamo a discutere nel blog chi, tra Simeone e Conte, è più degno (?) o più adatto dell’onore di guidare la nostra squadra, i due se ne sbattono letteralmente dei nostri problemi: il primo, se abbandonerà la Spagna, approdando nell’accogliente Parigi, il secondo, attento a sfruttare al massimo i vantaggi che gli offrirà la meritata conquista delle due corone inglesi. A noi toccherà il contentino del bollito di turno, quello Spalletti che abbandona Roma perché non ha vinto niente, come se da quando fa questo mestiere avesse vinto qualcosa di veramente importante, e che naturalmente continuerà a non vincere niente anche da noi. La mia generazione ha dovuto sopportare anche vent’anni tra uno scudetto e l’altro. Quelle più recenti temo che , se continua l’attuale andazzo, dovranno aspettare molto di più. In un articolo su Repubblica di qualche giorno fa si facevano i conti in tasca della nostra tradizionale avversaria: solo in questa stagione guadagnerà 137 milioni, che si aggiungeranno a quelli degli anni passati, molti ottenuti anche grazie alla eliminazione dalla Champions delle squadre italiane , comportandosi così come certi uccelli da preda che ingrassano sulle carogne…Intanto però, di riffa o di raffa, il gap tra lei e le altre squadre del nostro campionato si allargherà sempre di più, rendendo , almeno in Italia , improponibile la lotta per lo scudetto e per la coppa. Tutti sono d’accordo che l’unica squadra in grado in futuro di opporsi con qualche possibilità di successo a questo andazzo insostenibile è la nostra e lo hanno capito per primi e a loro spese i cinesi che cominciano a preoccuparsi giustamente del futuro del loro giocattolo e, come tutti, si sono resi conto che solo un allenatore di grande prestigio che fino adesso ha inanellato un successo dietro l’altro nelle situazioni più difficili potrà , nel giro di poco tempo, riuscire nell’obbiettivo di combattere ad armi pari e con qualche possibilità di successo, almeno in Italia, la rivale. Hanno individuato in Conte questo allenatore e faranno di tutto, se non quest’anno , in uno dei prossimi anni , di metterlo al timone della squadra. Molti, qui nel blog, storgono il naso e si domandano quanto sangue bianconero scorra ancora nelle vene di Conte, senza rendersi conto che se tornerà in Italia, oltre che spinto dai soldini, lo farà soprattutto per vendicarsi della sua ex squadra e per dimostrare ai suoi ex tifosi la sua superiorità su chi ha preso il suo posto, fondando i suoi successi sulle basi da lui costruite. Dovrebbe bastare un briciolo di esperienza calcistica e di psicologia spicciola per capire i sentimenti e i comportamenti di certe persone, che vivono , come mi è apparso evidente ieri , dopo la partita del Chelsea, con una passione assoluta e quasi furiosa i successi della loro professione sportiva.

  208. Allegri è un mediocre che ha avuto la fortuna di capitare sempre nel club giusto al momento giusto per godere del lavoro altrui o di situazioni di privilegio. Forse il suo unico merito è proprio questo. Ma come allenatore è davvero poca roba.

  209. scusate se per questo mio primo intervento sono OT, ma sono ritornato sul quiz:
    – Ho vinto il campionato in due paesi differenti
    – Non sono inglese
    – Non ho giocato in Germania
    – Ho vinto la Coppa del Mondo e la Champions League
    – Ho giocato con Kakà e Robinho, ma non ho giocato con Sergio Ramos e Messi
    – Sono stato allenato da Mourinho, ma non da Guardiola o Ancelotti

    Coppa del Mondo è anche la definizione ufficiale del torneo per Club vinto dall’Inter nel 2010, quindi Maicon potrebbe essere la risposta

  210. Sto vedendo qualche immagine del signor gonde che celebra la vittoria della premier, e festeggia quanto se non più dei suoi giocatori, scena abbastanza atipica per un allenatore.

    Nessuno si illuda di un suo arrivo, i tempi non sono ancora maturi. E aggiungo giustamente, se li mollasse dopo un anno non ne guadagnarebbe in immagine professionale.

    Insisto, verrà ‘palletti ed è anche cosa gia fatta ma non ancora ufficializabile per ovvi motivi

  211. julian nagelsmann …….
    Bene bene, tutto torna

    Sabatini
    Zanetti
    Branca
    Ausilio
    Nagelsmann
    Samuel