Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Generatore di titoli sul Var per la Gazza (e Tuttosport)

| 266 commenti

rigorejuve

Le sconvolgenti novità della prima giornata di campionato (rigore contro la Juve, rigore a favore dell’Inter dopo 3 minuti e mezzo di gioco invece che dopo 3 mesi se va bene) portano a pensare che, dopo appena 90 minuti di calcio giocato, l’unica cosa su cui valga davvero la pena soffermarsi sia il Var. E sull’argomento si soffermeranno per settimane (e più probabilmente per mesi o anni) i quotidiani sportivi, in un climax giornalistico che necessiterà di uno speciale apporto creativo e umanistico sui contenuti. Ecco, dunque, una serie di titoli che consiglio a titolo gratuito a due quotidiani sportivi che certamente ne avranno bisogno – di titoli, dico – e per i quali provo tecnicamente e professionalmente compassione (in senso letterale).

E NAUFRAGAR M’E’ DOLCE IN QUESTO VAR. Titolo che sottintende una generale soddisfazione degli addetti ai lavori e dell’opinione pubblica per il nuovo dispositivo tecnologico: è molto bello ed esprime una sua rasserenante positività, ma è da usare prudentemente dopo un numero congruo di giornate e nella certezza di un saldo positivo tra decisioni corrette ed errate.

VAR WEST. Titolo da usarsi in una situazione opposto rispetto al precedente, allorquando l’applicazione del nuovo dispositivo si riveli spesso fallace o foriera di polemiche, e quando di conseguenza nell’opinione pubblica inizi a montare il dubbio che il Var sia una sòla epocale e prevalga un diffuso sentimento di confusione.

VAR BASTEN. Ideale per l’mmancabile l’intervista al campione del passato perchè esprima un parere importante sul nuovo dispositivo. Di particolare effetto anche i possibili giuochi di parole con Van der Sar , Van der Vaart e Van Gaal. Interessante anche l’applicazione nel ciclismo e nella pittura. E anche nella musica, per quanto si presenti piuttosto arduo chiedere un parere sulla moviola in campo a Van Morrison, ai Van Halen o a Ornella Vanoni. Ma la Gazza non si ferma davanti a nulla.

VAR CONDICIO. Titolo ideale quando le statistiche inizieranno a farsi attendibili e ogni squadra potrà fare i conti tra decisioni favorevoli e sfavorevoli. Ottimo anche per un’intervista a un giurista sportivo o a un ex magistrato appassionato di pallone.

VARCAMENARSI. Titolo che esprime un ampio scetticismo sull’applicazione pratica del Var. Non è una bocciatura, ma una critica profonda, uno schierarsi pronunciato verso un possibile futuro no.

VAR MORTO. Questa invece è una bocciatura immediata e senza sconti. Ottimo titolo per commenti e opinioni di direttori, editorialisti ed espertoni, oppure per una prima pagina di impatto dedicata a una qualsiasi partita (meglio se di una squadra importante) il cui risultato è stato erroneamente determinato dal Var e per cui si ritiene che bòn, l’Italia ne ha avuto abbastanza.

RICORSO AL VAR. Vedasi “Var condicio”, titolo sottilmente legato a una visione pedante e leguleia della questione, ideale a corredo di un’articolessa di una grande firma o anche per una prima pagina sulla decisione di particolare impatto su un tal partita. Oppure, ottimo per un paginone storico e analitico sui primi dieci interventi del Var.

VAR DI NECESSITA’ VIRTU’. Titolo adatto a colonnino in prima pagina con commento del direttore o di una prima firma. Esprime fiducia e sconforto allo stesso tempo, un titolo democristiano dove ognuno legge ciò che vuole e niente, si arriva alla giornata successiva con normalità.

VARDALAND. Titolone di grande effetto da usarsi quando il Var sia stato usato con risvolti e conseguenze spettacolari: chessò, 10 ricorsi al Var in una stessa partita con conseguenti 25 minuti di recupero, oppure 5 ricorsi al Var tutti a favore di una stessa squadra che vince 8-0 in 11 contro 7, ecco, cose così.

SPECIALE TUTTOSPORT

Ci sono poi titoli che la pur caciarona Gazza non può permettersi di usare, ma un Tuttosport sì. Siccome sono generoso, tre consigli anche al nemico:

VARGOGNA! Titolo da usare in concomitanza con la prima sconfitta della Juve causata dall’applicazione del Var (cioè, presto).

VARFANCULO! Titolo da usare in concomitanza con la prima serie di sconfitte della Juve causate dalle applicazioni del Var (cioè, presto).

SCUDETTO DI VARTONE! Titolo da usare in concomitanza con il primo campionato perso dalla Juve dopo tot consecutivi, in circostanze direttamente ricollegabili a una lettura faziosa del Var nelle precedent 38 giornate (cioè, presto).

share on facebook share on twitter

266 commenti

  1. Primo. Grande Sector!

  2. Finché la barca Var, per i lettori fatalisti.

  3. Var sport, alla Benni.

  4. i simulatori dell’area rigore rischiano troppo grosso con la var, quindi, sicuro che non smetteranno, arretreranno le sceneggiate: ma basta solo questo a giustificare la var, avremo partite più sportive

  5. VAR ed eventuali: la VAR può avvicinare all’arbitraggio perfetto, ma non garantirlo a prescindere…

    • Dall’ arbitraggio perfetto agli arbitraggi scandalosi a cui siamo abituati c’è tutta una via di mezzo che è comunque “meglio di prima”.

  6. Capo VAR, posso andare? (Richiesta via auricolare di arbitri fantozziani durante fasi di gioco concitate).

  7. Ma chiamarlo TMO come nel rugby pareva difficile? In fondo è praticamente la stessa cosa.

  8. Enrico VARriale personaggio della P.I. pronto a supportare la tecnologia a favore della squadra della tv di stato….

  9. La cosa migliore che si è vista in Inter Fiorentina è stata l’assenza di proteste a fronte delle decisioni prese e durante tutta la partita.
    Chiaro che per avere conferma del nuovo corso, il vero test sono le partite della Juventus.

    p.s.Ogni tanto , lo ammetto, seguo quelle trasmissioni dove personaggi come Crudeli & C. applicano l’arte dell’avanspettacolo al pallone.
    Sabato ho sentito Pompilio (inquietante tifoso Juventino) stigmatizzare l’operato dell’arbitro Maresca, reo di aver ammonito Liechtsteiner non tanto per il fallo che commette , quanto per le proteste (as usual) del terzino.
    Egli asseriva che Lichtsteiner (testuali parole) aveva solamente ( e a questo punto giustamente) reagito alla “provocazione” dell’arbitro che gli aveva fischiato il fallo.
    Ok, di avanspettacolo si tratta, ma c’è gente inerme che non ha gli strumenti critici per classificare i fenomeni nel loro giusto contesto, e magari a queste cose ci crede.

  10. Sì è sentita la mancanza quando lo scommettitore buffone fa ultimo uomo non è stato espulso per fallo su ultimo uomo. Vedi supercoppa contro la Lazio. Altro che giocatore del Crotone sbattuto fuori dopo 4 minuti contro il Bbilan

    • In realtà la regola dell’ultimo uomo non c’è più da un paio d’anni, si parla solo di “chiara occasione da rete” (il chè introduce una dose di soggettività nella decisione). Per l’espulsione, non so se da quest’anno o dallo scorso, in area di rigore è solo ammonizione se il difensore/portiere commette il fallo nel tentativo di prendere il pallone. Questo aumenta ulteriormente la discrezionalità legata a queste decisioni (infatti è l’arbitro che deve decidere secondo il suo personale metro di giudizio) e pare ovvio in che direzione si cercherà di andare, anche se col Var utilizzato anche per le espulsioni dirette non potranno fare i furbi più di tanto, spero.

  11. a Mediaset premium l’ex arbitro che commentava il Milan ha detto che il rigore non c’era, di conseguenza nemmeno il rosso per il Crotonese: effetti di Suning?
    Rammento che Suning non avrà sperperato per i giocatori dell’Inter ma ha comprato i diritti della serie A per la Cina, diventando uno dei principali pagatori del nostro calcio_

  12. Cosa aveva detto Spalletti qualche giorno fa? In difesa siamo contati.
    Oh, 24 agosto, domenica c’è la Roma, mica gliel’hanno preso un centrale.

    Niente, si continua a cazzeggiare da un mese con Shick,
    uno che avevamo praticamente preso a maggio (no, dico, a maggio), poi un bel giorno è andato alla Juventus, l’hanno scartato alle visite, come ai tempi del militare,

    e ora non vuole altro che l’Inter. Ma magari alla fine va alla Roma.

    Non fa una grinza, lo stile è quello della nostra dirigenza, lo riconoscerei tra mille.
    Il difensore l’hanno preso, ma arriva tra 3 anni.

    Pare la scena di Borlotti che compra Maradona:

    Spalletti, indovini chi le ho preso… Bastoni dall’Atalanta, ma arriva tra tre anni
    quindi Murillo noi lo vendiamo tra 3 anni
    eh no, quello è già andato al Valencia.

  13. La tesi di Acanfora è suggestiva, ma mi pare piuttosto un effetto al massimo indiretto e in quantità estremamente diluita: prima di scalfire lo strapotere esercitato (anche per mezzo dei media – perdonate il bisticcio di parole italiano-latino – ) dagli acromatici (e dai cugini, loro tradizionali compagni di merende), ci vuole ben altro!

  14. In ogni caso anche domenica col Var abbiamo assistito a situazioni lungi dall’essere risolte, anzi proprio delle classiche topiche e parlo del milan ma anche del Torino.

    Quello del Toro è stato proprio un furto!
    Come ne sono accaduti in passato.
    E la partita di Crotone è abbastanza inquietante: pensate a una partita importante o addirittura a una finale in cui, per via del Var, una delle due squadre si trova a dover giocare un incontro decisivo con l’uomo in meno già dai primissimi minuti per un episodio!

    Mi pare che finora la tecnologia sia più un anestetizzante, una specie di lobotomizzazione del calcio, che un invece qualcosa che risolve davvero.

    Insomma mi sembra un po’ Varzotto.

    Stiamo a vedere quale piega prenderà.

  15. Però c’è stato anche del buono, devo ammettere: il rigore contro la juve che altrimenti non sarebbe mai stato dato (come in effetti non l’aveva assegnato di primo acchito) e il rigore dato a noi addirittura alla prima giornata!
    Noi che abbiamo avuto pochissimi rigori a favore, in questi anni, e a frequenze bassissime.

  16. L’utilizzo del VAR , tra le altre cose discutibii, sarà in futuro una manna dal cielo per gli juventini ( società, media e tifosi) in occasione di eventuali e prevedibili successi della loro squadra, per dimostrare come fossero ingiusti i sospetti di ogni genere che hanno accompagnato e caratterizzato per settant’anni la loro storia. Altro che gli ironici titoli di Sector per Tuttosport! In quel giornale già nel commento di domenica era presente con forza questa tesi: la superiorità juventina, mai riconosciuta dai suoi nemici , finalmente viene scientificamente validata dalla tecnologia, su basi quindi indiscutibili…Alla faccia di chi non gli vuol bene!

    • Bravo
      Perché alla fine
      1 le immagini le fornisce la juventus
      2 le interpretano gli arbitri

      Nessuno anche di voi ha approfondito il secondo gol dei Ladri, ma boniek sulla gazza – nelle righe in piccolo – diceva che anche per lui era controllo di braccio

      Adesso gli zuccherini, non casuale anche a noi e Milan, poi le bastonate

  17. Ah questo è poco ma sicuro.
    Se vincono anche quest’anno sarà la morte di ogni critica al loro sistema e operato.
    E ne sentiremo delle belle.

  18. Io seguo molto il rugby e l’unico pericolo che vedo può essere che qualcuno usi la tecnologia per non prendersi la responsabilità di una decisione.
    Nel rugby a volte si vedono arbitri che se prima non hanno chiesto al TMO non vanno nemmeno a pisciare.

  19. io credo sia una cosa complessivamente positiva il cui utilizzo dovrà essere affinato nel tempo, speriamo che come molte cose in questo Paese non le modalità di impiego non diventino una questione politica

    capisco che i gobbi siano spiazzati, non hanno ancora trovato il modo di usarlo a loro vantaggio, ma in queste cose sono bravi

  20. Scettico e Internazionalista fatemi capire.
    La VAR ci farà dimenticare il campionato del 1998 o quello del 2002 e tutti le altre migliaia di episodi che li hanno sfacciatamente favoriti per decenni tanto da meritarsi il titolo di ladri per sempre??
    Mi sembra una lettura non corretta e molto sbilanciata verso di loro, come se quanto abbiamo visto e subito per anni, non essendo suffragato dalla VAR, perdesse valore.
    Diciamo che da adesso forse, e ribadisco forse, potranno rubare di meno.
    Di sicuro se questo sistema li penalizzerà, nel giro di qualche anno verrà abolito.

    • Vedi, Gianni, il loro ragionamento è più sottile: vi avrebbero dato, grazie al VAR, tutti i rigori immaginabili e possibili, ma avremmo vinto ugualmente noi perché siamo i più forti, così come è capitato domenica che , puniti con un rigore, abbiamo ugualmente, e meritatamente, vinto.

  21. La Var non è scientifica.
    La Var da sola non decide e sancisce niente.
    La Var è solo uno strumento in più per aiutare l’arbitro, o metterlo in difficoltà se volesse indirizzare il risultato.
    Infine, il rigore su Ronaldo non ve l’avrebbero mai dato, nemmeno con dieci Var.

    • …però con la var il mitico Ceccarini avrebbe interrotto il gioco per verificare e avrebbe ammonito Ronaldo per simulazione….ahahahhaaha! Comunque solo uno juventino può scrivere una roba del genere!

    • con la var la partita non finiva, erano da espellere tutti i gobbi

    • Una roba quale?

  22. Preso Bastoni.
    Mancano denari coppe e spade e poi siamo pronti per la briscola.

  23. Sì, ma se anche quest’anno in serie A si gioca a rubamazzetto, VAR o non VAR, sara dura vincere….

  24. Nella solita, rituale intervista a Cancelo, un paio di cose mi hanno colpito: “…preferisco giocare terzino…” “…non ho parlato con Spalletti prima di venire qui…”.
    Ecco, speriamo le due cose non collidano.
    Invece sul fronte Schick, assistiamo ad un’autentica telenovela a base di continue cene tra agenti e dirigenti, con le testate del centro-sud che lo danno ormai prossimo alla Roma, quelle del Nord all’Inter. L’unica cosa certa è che a mio parere sulla questione ci si gioca molto di più di un interessantissimo prospetto: non credo che Sabatini prenderebbe benissimo il dato di fatto di essere venuto all’Inter per non riuscire a vincere i duelli di mercato con Monchi, il suo sostituto. E intanto il sindaco di Milano conferma che Suning è bloccata dal governo cinese. Non bastava il FFP: di VAR in peggio (tanto per rientrare nel topic).

    • Quindi 240 milioni per i diritti OK! ma 35/40 per Schick no!
      Quindi partendo dal basso prima di valutare l’acquisto di un calciatore si parte da Ausilio, poi Sabatini, poi la presidenza (?), poi la proprietà (Suning) poi il governo cinese ( che notoriamente non capisce una cippa di calcio).
      A questo punto viene spontaneo un “Siamo a posto così”.

  25. #gobbobuono: ‘infine, il rigore su Ronaldo non lo avrebbero mai dato, nemmeno con dieci var’. Secondo me, comunque, avevi capito.

  26. il ruolo del Schick sarebbe poi comunque quello di vice-Icardi?
    35/40 per una riserva.
    folle

  27. @ Gus
    Le preferenze di Cancelo mi sembrano purtroppo rivelare scarsa consapevolezza dei propri mezzi e delle proprie reali possibilità. Può darsi che in tanti siamo rimasti vittime di un abbaglio vedendogli giocare la sua ultima partita col Valencia, nella quale si muoveva per il campo con la grazia leggera di una libellula, incurante del giocatore che aveva in cura, che lo saltava tranquillamente. Per me , che ho sempre negli occhi come modelli di terzini nelle due accezioni Burgnich e Facchetti, un simile giocatore è apparso come la negazione di terzino. Forse ci sarà di qualche utilità nel ruolo di ala tornante alla vecchia maniera, magari come sostituto di Candreva. L’unica cosa che ho apprezzato della sua prova è il pianto dirotto che ha accompagnato la sua uscita dal campo, prova rara di grande sensibilità verso la squadra e i suoi tifosi , ammirevole in un mondo di mercenari .
    Quanto ai motivi che spingono i cinesi a chiudere i cordoni della borsa, ho la sensazione, da persona digiuna di conoscenze aziendali e finanziarie, che ci stiamo avvitando a vuoto intorno a questioni che, dopo l’avvenuta dislocazione della società nelle mani di gente per mentalità, regole di vita e di governo lontanissime dalle nostre, ci siamo preclusi ogni possibilità non solo di controllare, ma almeno di conoscere intenzioni , progetti, strategie future della nostra amata squadra. Che saranno straordinarie, ma che i cinesi si guarderanno bene dal farci conoscere in anticipo. Vivremo la vita della nostra squadra secondo il motto del chi vivrà vedrà. Che francamente sarà un brutto vivere.

    • Piena consonanza di vedute rispetto alla consistenza difensiva di Cancelo…mah…forti perplessità. Magari quando si tratta di sbloccare in fretta le gare contro squadre arroccate e poi lo si toglie per riequilibrare l’assetto (o viceversa). Mi sembra un lusso in una squadra come la nostra che ha soprattutto bisogno di certezze dietro.

  28. Gobbo buono l’immagine del contatto Ronaldo Iuliano è solamente l’icona di quel campionato dove successero cose assai più gravi di quel rigore.
    La domenica prima ad Empoli vedi Muntari….già sotto(1-2) in casa con l’Udinese tirate fuori dalla porta un pallone che aveva superato la linea di oltre un metro, si andava sull 1-3 la partita fini 3-2….a Roma con la lazio(terminata 0-1) Iuliano colpi la palla con un pugno a braccio teso con la famosa frase di collina(se ricordo bene) che fu la palla ad andare verso il pugno e non viceversa….

    Lascia stare il 98….lo scudetto più taroccato della storia del calcio di qualsiasi campionato

  29. mi scuso: nel terz’ultimo rigo è saltato un “nelle”:..conoscere nelle intenzioni…

  30. Ormai Schick è diventato una specie di feticcio non conta neanche più l’utilità reale del suo acquisto (secondo me potrebbe giocare alle spalle di Icardi nel modulo attuale, insieme in un 4-4-2 o 3-5-2, oppure anche unica punta se Icardi non ci fosse) ma il fatto che se non riusciamo a prenderlo facciamo una figuraccia … ma vi ricordate quando vincemmo il duello col milan x prendere Kondogbia?

  31. Ok, il governo cinese chiude agli investimenti all’estero…

    Scusate, ma non potremmo farceli prestare da un Fondo Elliott qualsiasi?

  32. A mio avviso Schick nel 4231 gioca titolare dietro icardi oltre a sostituirlo nel caso fosse indisponibile l’argentino. Può giocare anche laterale al posto di perisic o candreva. Ovviamente se il modulo fosse a due punte avrebbe ancor meno problemi a trovare spazio. Ma il punto è: io non so se sia veramente questo gran giocatore in divenire che si dice.

  33. Gianni

    ecco, l’ha scritto già Scettico.
    Non vorrei ripetere il concetto che è molto chiaro.

    Certo non cancella nulla per noi, è ovvio, ma per i gobbi di tutta Italia (soprattutto le p.i.) sarà una bella giustificazione e un bel argomento da tirare fuori nelle loro tv e nei loro giornalini sportivi.
    Sappiamo bene come sono bravi a cambiare la storia, no?
    E c’è sempre qualcuno che ci casca.

  34. Pensare che per un mese abbiamo dovuto sorbirci le prese per il culo da parte di tutti i media per 60 milioni per Pellegri e Salcedo … inutilmente.

  35. Raga la rube ci avrebbe soffiato Howedes.
    Un bel cetriolo di quasi trent’anni che nelle ultime cinque stagioni ha passato mediamente da 80 a100 giorni all’ anno in infermeria .
    Insomma una sola.
    Meno male.

  36. Bah…a questo punto una certezza:
    #interhasn’tcome
    E visto che arrivano conferme sul fallimento della trattativa per Schick (eh già, ma noi non partecpiamo ad aste…è solo un anno che si lavora sul ragazzo, Ausilio dixit), ora se ho capito com’è fatto l’uomo, mi aspetto succeda qualcosa sul fronte Sabatini.

  37. Quello che potrebbero dire i gobbi mi interessa relativamente purché si ribatta colpo su colpo,

    voglio dire, le carceri sono piene di gente che si professa innocente, capirai che novità.

    Tanto più che nessuno in questi anni ha mai negato che la Juve sia la più forte in Italia.

    Però, intanto, per adesso mi pare che i fatti diano ragione a noi: da quanto non succedeva che la Juve non prendesse un rigore a sfavore alla prima giornata,
    col risultato in bilico, in casa e contro un Cagliari qualsiasi?

    Solitamente intorno alla 33esima giornata, sul 4-0, davano un rigorillo alla malcapitata di turno.
    E parimenti da quanto tempo non ci davano un rigore pronti via sullo 0-0 dopo pochi minuti?

    Sono i più forti? Certamente
    Vinceranno ancora? Molto probabile.

    Però, oh, magari se la devono sudare di più la camicetta da galeotti, quest’anno.
    Magari a ridosso delle partite di Champions, che ne sai…

    Oppure possono continuare a favorirli nonostante la Var.
    Ma a quel punto cadrebbe qualsiasi alibi, anche agli occhi della Uefa.

    Non so se intendo.

  38. Gus
    sono imbarazzanti, c’è poco da aggiungere.

    Mi infastidisce anche solo vederli con la cravatta dei miei colori.
    Prima almeno ci fregiavamo, rispetto al Milan, di non essere presi per il culo.

    Ora anche quello.

    Almeno si dimettessero, macché. Fanno saltare l’allenatore e avanti così.

    Tanto gli scienziati della curva nord se la prendono con l’unico che ci tiene a galla.

  39. Ma scusate…
    Che ci siano anche “altri” modi per favorire i soliti noti siamo d’accordo, ma non riesco a capire come potrebbe andare peggio di prima, nel 20 30 50 non so % dei casi dubbi si ferma tutto e si inchioda l’arbitro a decidere di fronte all’evidenza + 50.000 persone.
    Personalmente di cosa dicono i juventini mi frega meno che zero, è tutta la vita che li sento difendere l’indifendibile sai cosa cambia. No perché se non vogliamo la VAR altrimenti poi loro dicono che…
    Beh allora siamo messi male pure noi.

    Quanto alla ns società, non impareranno mai che stare zitti non è la soluzione. Se hanno qualcosa da spiegarci che noi non sappiamo, che i giornalisti ci hanno mal raccontato, che il FFP funziona così è così sarà fino a… (alzi la mano chi ha capito quando) , bene allora parlino e spieghino a noi tifosi cosa si può e non si può fare, altrimenti è inutile girarci attorno, la verità è che la nostra dirigenza/comunicazione/uomini mercato fanno cagare, perché i tempi sono allucinanti! Siamo a meno di 24 ore dalla seconda di campionato e Spalletti non ha ancora la squadra completa. Altro che balle.

    • Pardon 48 ore, è l’ansia…

    • perché dovrebbero farlo, di fronte a 55k persone che vanno a san siro il 20 di agosto hanno ragione loro, le han sparate grosse solo per quello, visto che la parola chive del nuovo (ennesimo) dirigente è Autofinanziamento

  40. Le nostre trattative vengono sempre dipinte come delle farse ridicole.
    Sparano presunto interesse per ogni giocatore…poi, appena questo si accasa altrove, veniamo sbeffeggiati.
    Quando effettivamente acquistiamo qualcuno, le immagini dei servizi televisivi sono sempre di svarioni, tiri in tribuna, scivoloni ecc. ecc.

  41. tagnin,
    il problema non sono i 55mila che vanno a vedere l’Inter il 20 agosto.

    Quella è la passione, il tifo e tutto il resto, che poi è inutile che ci prendiamo per il culo, la partita l’abbiamo vista tutti.
    Siamo tifosi, a tifare solo quando si vince si diventa gobbi.

    Basti vedere squadre come Liverpool o Arsenal, anni a non vincere nulla eppure sono sempre tutti là.

    No, dicevo, il problema è un altro: non sono quelli che vedono la partita, ma quelli che prestano il fianco a questo giochino.
    Tifare non significa trangugiare tutto con l’imbuto, ma conservare lo spirito critico di provare a capire che non è sempre colpa dell’allenatore o del Kondogbia o del Brozovic di turno

    ma di chi, appunto, non riesce a concludere un mercato assennato da 7 anni a questa parte.

    Cosa butti sul piatto 35 milioni per Gagliardini se poi non hai i soldi per prendere un centrale di difesa o non compri una prima punta
    (non una prima punta forte, una riserva, cazzo)

    per quattro anni di fila.

    Noi non ne sappiamo niente di fpf, e sia, facciamo sta sceneggiata di passare per minchioni,
    ma loro avrebbero dovuto saperlo che avevano il fiato corto, no?
    Chi li ha stipulati sti benedetti accordi? Io?

    Era necessario buttare tutti quei soldi per Gabigol, se poi sapevi che avresti dovuto fare le nozze coi fichi secchi?

    È questo il punto: venirci a dire che i tifosi devono stare tranquilli dopo un annata in cui hanno fatto solo dei casini.

  42. Scusate se sono un po monotematico sul discorso della comunicazione ma……

    Già nessuno della Società si è degnato di spiegare ai tifosi l’inversione di rotta repentina sul mercato ma dopo l’intervento di ieri del Sig. Fassone che ci fa i conti in tasca ed accuse ben precise sul nostro indebitamento possibile che nessuno reagisca??

  43. Si Pupi, sono d’accordo con te. Per non parlare dell’agente di Emre Mor che ha sostanzialmente detto che era tutto fatto il venerdì con Ausilio e Sabatini, ma poi i cinesi hanno cambiato le carte in tavola nel weekend ripresentandosi il lunedì con condizioni assurde. Se sono illazioni come mai il giovine Zhang non si fa sentire e lascia che si parli dell’Inter come di una società di peracottai? Per stare nel solco della tradizione, i suppose…

  44. Il mercato non decolla, i media ci trattano da peracottai, Fassone ci fa i conti in tasca… eppure gli abbonamenti aumentano!

    + 10% rispetto all’anno scorso

  45. Affare Schick: per Sabatini “al 99% andrà alla Roma”.

    Se così fosse, complimenti vivissimi a Sabatini.
    Non c’è che dire…
    Lasciarci sfuggire giocatori come Schick (era già successo con Verratti), siamo dei campionissimi inarrivabili.

    • Questa cosa delle aste, poi…Eh già, da noi i campioni ce li devono mandare per una questione morale. Mi dai 5 milioni in piu’? No guarda, mi spiace, lo vendo all’Inter sai com’è, il blasone. Comunque è un’indiscrezione del Messaggero, non un virgolettato.

  46. Immaginiamo cosa sarebbe uno stadio di proprietà da 60.000 posti con la nostra tifoseria. O un San Siro ristrutturato e tutto nostro. Pienone garantito praticamente ad ogni partita, sul livello delle arene europee. Ricavi che crescono esponenzialmente, anche considerando tutto l’indotto da attività commerciali. Ecco, su questo punto non c’è alibi da FFP che tenga, visto che anzi il FFP scorpora ed incentiva operazioni del genere, nè indicazioni del governo cinese, visto che staremmo parlando di investimenti strutturali e produttivi. Su questo, a mio avviso, si misurerà la volontà o meno di Suning di dar seguito alle chiacchiere sull’Inter che tornerà tra i top team europei. Viceversa, trattasi di autofinanziamento alla Thohir con meno banche di mezzo.

  47. Ma almeno un attaccante svincolato, che so, boh, la sparo, un nome che torna spesso… un Julio Baptista, tiè

    (ché Dahlin e Rocchi hanno smesso, accidenti)

    riusciamo a prenderlo? O c’è il rischio che arriva una potenza economica tipo il Chievo e ce lo soffia?
    No, perché dice che il Crotone ha messo gli occhi su Pinamonti e sarà difficile far restare il giocatore, anche perché noi abbiamo esigenze di far cassa,

    il fair play finanziario, sapete.

  48. Visto che facciamo la Youth League ( teoricamente potremmo incrociare anche la Juventus, se si accedesse entrambe alla fase finale) Pinamonti me lo terrei ben stretto. Poi è vero che abbiamo comprato tutti i baby-fenomeni d’Europa e non solo, ma almeno lui è una certezza in quella categoria.

  49. Comunque, che l’ INTER, dico l’ INTER, non abbia 5/6 milioni per comprare Schick, considerato da tutti un potenziale crack, per farselo soffiare da una società di morti di fame come la Roma, la dice lunga sul come siamo messi e su come siamo stati presi per i fondelli.
    Non ci sono bastati gli errori del passato in fatto di giovani, rimpiazzati con pedatori inguardabili ed invendibili, dico … almeno 5/6 milioni, visto che la Roma lo pagherebbe in 5 anni …

  50. 40 mln di euro:
    6 di prestito
    14 l’anno prossimo
    il resto in 5 anni

  51. @Estecambiasso “Ma almeno un attaccante svincolato, che so, boh, la sparo, un nome che torna spesso… un Julio Baptista, tiè?”.

    Se si è rimesso in forma riproviamo per Carew…..

  52. Boh, tutte queste prese per i fondelli non le vedo.
    Hanno fatto una campagna oculata evitando, al contrario degli altri anni, di buttare soldi dalla finestra ( Kondo e Gabigol ).
    Ci mancano un centrale difensivo e una punta di riserva poi non vedo cosa altro ci sia da fare. L’alternativa era cambiarli tutti, il che non era oggettivamente possibile e neanche giusto, forse.
    Veniamo da anni sfigatissimi, adesso che si comincia a rivedere la luce eviterei critiche disfattiste. I cinesi sono implacabili e arrivano sempre dove vogliono.
    Hanno impiegato un annetto abbondante a capire che fidarsi degli italiani è pericolosissimo, specie quando ci sono di mezzo i quattrini grossi.

    • Ma sai…. con i soldi degli altri….
      Certo schick riserva è perfetto
      Pinamonti è già un khissenefrega

  53. gianni

    ok, ma se nel frattempo ti vendi dei pezzi, torni in stato di necessità.
    Ti mancava un centrale, hai preso Skriniar, perfetto, la prima impressione è ottima, ma hai venduto Murillo, ergo alla prima squalifica ti tocca piazzare Ranocchia.

  54. Può darsi che Schick sia davvero un fenomeno e valga la pena partecipare ad aste milionarie. Vorrei tuttavia ricordarvi che l’Inter, che pare utilizzerà il modulo ad una punta, ha (al momento) come attaccanti di riserva Jovetic, Barbosa, Pinamonti e pare abbia investito qualche milione su Odgaard e Colidio.
    Lo stesso Schick ha finora alle spalle una sola stagione di serie A, spesso partendo dalla panchina.
    Onestamente non capisco la vostra delusione: che senso ha avere in panca due punte dai contratti milionari, un giovane di cui si parla un gran bene ed altre due nuove promesse se poi si cerca un altro pari ruolo ad oltre 40 milioni?
    Qualcuno scrive persino di parametri zero e spero sia solo ironia…
    Se poi tutte queste riserve dovessero partire, di belle speranze in giro per il mondo credo ce ne siano ancora e a costi più sensati.

  55. Il presidente Thohir:
    “Io sono interista da quando l’Inter comprò il trio degli olandesi…”
    “Abbiamo fatto tanti cambiamenti da quando sono subentrato a Moratti, come portare alcuni giocatori italiani, cosa che non era mai stata fatta prima…”
    Adoro quest’uomo.

  56. @Bok

    Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del giocatore Schick potresti avere pure ragione, infatti personalmente preferirei prendessero Keita che sarebbe forse più utile al modulo che utilizziamo, può fare l’esterno offensivo al posto di Candreva o all’occorrenza anche la punta.

    La delusione a cui tu fai riferimento è dovuta, nel caso di rinuncia, al principio per il quale tale giocatore (parola di Ausilio di qualche giorno fa) sia stato trattato per quasi un anno intero ed ora per pochissimi milioni la Società si defili.

    Poi oh magari riusciremo lo stesso a prenderlo considerato che ormai oggi chi decide nel calcio sono giocatori e procuratori e forse la volontà dello stesso è quella di venire da noi.

  57. @gianni
    Per prese per i fondelli, mi riferisco in particolare alle dichiarazioni dei nostri dirigenti negli ultimi mesi, al #interiscoming, alla potenza di fuoco di Suning …
    Per quanto riguarda le punte, vorrei ricordare che sia jovetic che gabigol non rientrano nei piani societari e resterebbero un mezzo bollito, spesso criticato su qui, ed un ragazzo tutto da scoprire e da non bruciare.

  58. che non si prenda Schick per 5/6 milioni non va bene
    ma non va bene nemmeno che la riserva di Icardi sia Jovetic/Pinamonti

    ma al netto di questo sull’affare in sè non mi strapperò certo i capelli

    che venga o meno importa sega, i problemi vanno oltre il caso singolo

  59. Butto lì un’idea provocatoria: se venisse lanciata una pubblica sottoscrizione dal titolo “1 euro per Shick”, non pensate che risponderebbero presente non meno di 5.000.000 di interisti? (al costo di un caffè…)
    Sarebbe un bello schiaffo morale, ma alla fine ha ragione Tagnin quando dice che i problemi vanno oltre il caso singolo…

  60. Ma Eder è partito?

  61. Che non si prenda Schick quando lo si dava per fatto da mesi è veramente una presa in giro, così come il numero abnorme di difensori trattati ed andati ad altri.
    Quanto a Pinamonti, mi piacerebbe capir perché abbiamo la primavera fortissima da anni e l’unico giocatore che abbiamo lanciato in prima squadra risponde al nome di Santon (!!!).
    Bonazzoli, Puskas, Longo, Manaj appartengono alla categoria dei fenomeni nelle giovanili, ma giocatori inesistenti in futuro?
    Poi va a finire che regali gente come Duncan e lo vai pure a cercare.
    E gli altri schierano in prima squadra Donnarumma, Locatelli, Cutrone.
    Evidentemente abbiamo una società di idioti.

  62. FcIN – Affare Schick, riecco la Juve.
    Bianconeri in contatto con Paska, Inter con Satin.
    Roma ora superata.

    Ah ah ah ah ah ah ah ah ah (leggasi, risata isterica)

    Sono convinto che su questa telenovela c’è lo zampino delle merde.
    Stan facendo di tutto per non farlo arrivare all’Inter.

    Perdono tutte le finali ma, su questi intrallazzi sono imbattibili!
    Facciamocene una ragione.

    • Gobbo stupido ma non sei stufo che la tua squadra sia così Intercentrica? Perennemente tristi mi fate scompisciare dalle risate,…in un paese normale la stampa direbbe “juve ma schick non era già tuo? Marotta dilettante allo sbaraglio. .. va a scua al mar che l’e mei”
      Ma invece in Italia tutti zitti

  63. Quindi riepilogando.

    Qualcuno ha capito i concetti di oggi del mister sul mercato?

    Spalletti nella conferenza pre Viola aveva lanciato la frecciata a Sabatini sui grandi nomi non arrivati. Ovviamente silenzio da parte del chiamato in causa.

    Nella conferenza di oggi se non ho capito male, prima dice di esser contento dei giocatori che ha ma poi parla di mercato non ordinato, mal programmato, ovvero la Società ha provato a buttarsi su determinati obiettivi senza però portarli a casa, in sostanza tempo gettato al vento e così hanno dovuto ripiegare su altri obiettivi in minor tempo.

    Ha fatto capire di essere il richiedente di Borja e Vecino, mentre Dalbert e Skrinjar erano già stati presi. Poi ha fatto capire che Cancelo non era obiettivo ma si è creata opportunità grazie alle bizze di Kondo.

    Infine però , i due direttori, come li chiama sempre lui, non avrebbero colpa in quanto si pensa di arrivare ad alta quota e poi non possiamo farlo perché bisogna rispettare delle regole!

    Ma sto sognando? Cioè ma non si parlano?
    Non sapevano di non poter arrivare ad alta quota?
    Chi gli dava le direttive per fiondarsi sui grandi colpi e poi tornare indietro perché no non si può più?

    Boh secondo me gran confusione!

    Una cosa è certa: lui non ha sbroccato come qualcuno poteva pensare ma ha trovato il modo di mettere le mani avanti e crearsi alibi.

    Ormai è stato etichettato per tutta l’estate da tutti i media e dai tifosi interisti come unico acquisto TOP dell’Inter e si è già preso i meriti sulla pre season e sulla prima giornata.

    Quindi se verranno i risultati, come tutti ci auguriamo, lui sarà il fenomeno che è riuscito a resuscitare i cadaveri del settimo posto, se invece i risultati non verranno sarà colpa di qualcuno ma non si è ancora capito se di Suning o dei due direttori o del fpf o del governo cinese ecc ecc.

    Boh

  64. Non ha sbroccato perché è sotto contratto da due mesi, tre al massimo. Se non fosse stato così aveva già dato di testa! Vedrai la prossima estate. Cmq, come dissi alla fine di Giugno, non abbiamo due lire e in questa sessione di mercato abbiamo fatto la figura dei peracottari soprattutto in questa situazione Schick che spero vivamente vada da qualche altra parte.

  65. Mai vista una conferenza cosi ben fatta; è quanto ha detto un giornalista a Spalletti alla fine. La parte principale dei discorsi è questa: non discute la bravura dei “direttori” Ausilio/Sabatini, se non si spende dipende unicamente da Suning.

  66. Stasera ve skiantamo!!!

  67. Ve sartamo ar collo e ve tenemo stretti na morza fino ar 90°.

  68. ‘Na cosa forte, proprio…

    ‘Na robba cruda…

    ‘Na cosa, ‘nsomma, che nun se pò guarda’…

    Robba pe stomachi de fero, via!

  69. Perciò ciò messo a ‘kappa’…

  70. Skiantiamo

    na roba tipo skiantos

    peppe no te passa la matina

    dura la vita co la raggi

    e qua co brugnaro acqua…

    Forsa Inter fioi

    #mighecredo

  71. Alla vigilia di una partita importante come quella di stasera, decisiva per definire la reale consistenza della nostra squadra rispetto alle sue ambizioni stagionali, leggo nel blog molti rimpianti per una campagna acquisti insoddisfacente e di conseguenza le critiche si sprecano nei confronti di dirigenti incapaci se non addirittura in malafede, che hanno molto promesso consapevoli che pochissimo avrebbero dato di nuovo alla squadra, che ne aveva tanto bisogno. Ora, io non posso aggregarmi a questi critici severi perché ho sempre sostenuto che il materiale umano a disposizione del nuovo allenatore era di buona qualità e che la squadra per divenir competitiva, oltre che di un allenatore che le desse una solida organizzazione, aveva bisogno di due o al massimo tre innesti importanti, concernenti i due settori, difesa e centrocampo, che nella passata stagione si erano dimostrati più carenti. I tre giocatori che mi auguravo arrivassero sono arrivati. Non sono fuoriclasse, ma, a mio parere, di buona qualità e in grado di dare maggior consistenza alla squadra e maggiori certezze su una continuità di rendimento che era indubbiamente il limite più grave della squadra. Le famose docce scozzesi, dieci partite vinte di seguito seguite da dieci partite perse, speriamo siano un ricordo irripetibile. L’allenatore in grado di organizzare al meglio la squadra sul campo e di tener a bada le insofferenze dello spogliatoio lo abbiamo, e quindi non capisco tutto questo rimbrottare la dirigenza ( che, non dimentichiamolo mai, non è tanto quella con cui hanno a che fare i media, ma quella misteriosa e lontana che apre e chiude a suo piacimento i cordoni della borsa, condizionando l’esito di ogni iniziativa, anche ben avviata , dei dirigenti locali) attribuendole colpe di cui sono solo marginalmente responsabili. Il promettere, anche se le speranze di ottenere ciò che si promette sono poche, fa parte del gioco, è un modo per rimanere quotidianamente sulla pubblica scena e non apparire deboli e isolati. Importante è stato portare a compimento l’acquisto di quei tre di cui si sentiva particolarmente il bisogno e bisogna riconoscere che la scelta, nei limiti di ciò che il mercato offriva , è stata la migliore. Quindi, piuttosto che bollare la dirigenza di incompetenza, bisognerebbe accusarla ( se l’accusa avesse un senso) di impotenza. Bisognerà una volta tanto rendersi conto che nel mare magnum del calcio globale siamo piccoli, condannati, anche a causa dei debiti che ci portiamo addosso, a un’esistenza di pura sopravvivenza, in attesa di tempi migliori. Le glorie di morattiana memoria sono tramontate da un pezzo, quando potevamo permetterci i giocatori migliori al mondo mentre oggi ci accapigliamo per ingaggiare una riserva della Sampdoria, che forse sarebbe riserva anche da noi. Insomma, presa coscienza dei nostri limiti, non sottovalutiamoci troppo. La squadra un gioco ce l’ha, che affinerà partita dopo partita, ha un parco giocatori che richiede qualche integrazione ma che, a mio parere, è competitivo rispetto a quello delle squadre che ci hanno in passato preceduto. Diamo tempo al tempo e se son rose, fioriranno.

  72. Dura la vita con la Raggi?
    Questa è bella!
    Mentre i vari Rutelli, Veltroni, Alemanno e Marino hanno fatto faville!

    Parliamo di Inter che l’è mei…
    Al netto del pronostico del buon Peppe er Pantera e al suo insano ottimismo (si scherza eh!), io sono convinto invece, che stasera andremo a fare bottino pieno.
    In virtù di questi 3 punti, i nostri due ds (il gatto ed il gatto), ci faranno credere che siamo a posto così.

  73. Il Schkihk io l’avevo giá mandato affanculo un 1000-1200 commenti fa.
    Lui e il suo famigerato connazionale gniedvied…quello che invia le casse di champagne agli altri connazionali che battono l’INTER. C’è qualche altro connazionale? gresko da dove veniva?

  74. Mi chiedo, e chiedo ad alcuni di voi, che cosa faremmo e cosa diremmo se fossimo tifosi del Liverpool o dell’Arsenale o dell’Atletico e via dicendo?!

    No perché questi non vincono più un cazzo, un po’ come noi.
    Eppure non vedo gente che chiede ogni giorno la testa dei dirigenti né di cambiare la cravatta che indossano!
    Nemmeno stadi vuoti vedo, e anzi son sempre pieni.

    E vorrei ricordare che, al netto delle cazzate che un Ausilio qualunque può fare, il problema vero, allo stato, sono i cordoni della borsa di Suning che sono stati chiusi dal governo cinese, per i motivi noti e riportati da tutti i media.

    Ma come, avevano detto che dopo il 30 giugno ci compravano Messi, Neymar e Maradona?!
    No, niente di tutto questo, anche volendo, non l’hanno potuto fare, ammesso poi che esistano campioni di tal fatta sul mercato e che soprattutto vogliano venire all’Inter.

    Io, francamente, non riesco a capire le critiche di oggi. Semmai è a monte che bisognerebbe farle, e per “a monte” intendo le scelte fatte qualche anno fa.
    Ma ormai è tardi ed è anche inutile parlarne (l’abbiamo già fatto abbondantemente negli anni scorsi) se è vero che l’Inter era messa malissimo e sul l’orlo del baratro.

    Io dico che in questa fase storica bisogna avere un profilo basso e lavorare tanto.
    E tutti insieme, perché se andiamo avanti con le critiche, le cravatte nerazzurre che non vorremmo vedere appese al collo di chi non ci piace e i fischi a San Siro be’, statene certi, una squadra non l’avremo mai!
    Col rischio di cadere sempre più in basso.

    La mia non vuole essere una sospensione della critica tout court, ci mancherebbe, non abbiamo l’anello al naso, ma una sostanziale tregua.
    E soprattutto un rendersi conto che, fortunatamente, parliamo di calcio e non delle sorti del mondo.

    Insomma non si può venire qui e leggere sempre le stesse cose!

    VARiamole.

    • Mantengo le mie idee sulla dirigenza nell’insieme ma ti straquoto perché altrimenti davvero è un massacro per l’Inter e per i ns maroni.
      Forza Inter, che secondo me non siamo neanche messi così male.

  75. Per la cronaca e la storia Gresko è slovacco, ma il famigerato retropassaggio di testa a Toldo lo fece veramente “alla ceca”.

  76. Il mondo è bello perché è VAR: già detta?

  77. visto che la Raggi non esiste, la vita sarà più o meno come prima della calata dei barbari a 5 stelle

    io sto sempre aspettando che completi la squadra e inizi a governare

  78. @ Enzo: il problema è che la Raggi non sta facendo meglio di Rutelli, Alemanno ecc. e non sta nemmeno dando “segni di discontinuità”. Cioè sempre i soliti nani, fasci e ballerine (pochissime le ballerine, almeno a prima vista).

    @ Peppe: se alle 5 di mattina scrivi minkiate (kappa politico) qui su, la situazione è peggiore del previsto. Fossi in te ne parlerei con un medico.

  79. secondo me invece il rischio di finire male lo corriamo se non arriva una sterzata decisa a livello dirigenziale

    cambi di uomini, metodi e soprattutto mentalità

  80. @intersempre
    Grande

  81. Atletico, Arsenal, Liverpul…
    ma perchè? A lazio, a roma e o’ napule cos’ hanno mai vinto?
    Se si guarda bene, ogni nazione ha un paio di squadre cannibali e tutte le altre si devono accontentare delle briciole, qualche supercoppetta, un trofeuccio strappato qua e lá.
    Noi in Italia non abbiamo la squadra cannibale: abbiamo i ladri proprio!

  82. Un’ accoppiata finale Keita/Mustafi però non sarebbe male.

    Quanto meno avremmo preso giocatori nei ruoli mancanti.

    Rimarrebbe solo il famoso centrocampista universale, fondamentale per un mister come Spalletti, che sarebbe finito nel ruolo di trequartista dietro al centravanti.

    Speriamo bene

  83. Sterzata a livello dirigenziale?

    Be’, hanno preso Sabatini da tutti ritenuto una specie di guru del mercato e non solo.
    Hanno preso Spalletti, uno dei migliori allenatori italiani.
    ET in pratica non c’è più a far danni tecnici.
    Che altro volete?

    Ah già Ausilio, Gardini e Zanetti, il triunvirato foriero di tutti i mali.
    Mah?!

    Poi c’è Steven Zangh, cioè i cinesi di Suning proprietari dell’Inter.
    Volete cambiare anche questi?
    Mi sa un po’ difficile, mi sa.

  84. Keitá e Mustafi all’Inter.
    Siic alla roma, strotman rimane.
    juve merda.

  85. Internaz
    in questo momento non capisco come si possa paragonare l’Atletico all’Inter.
    Oltre alla differenza di blasone, che ovviamente comporta una differenza di aspettative

    (non è che i tifosi del Crotone pretendano di andare in Champions League, per dire)

    ma poi, oh, qualche anno fa questi hanno vinto la liga contro Real e Barca qualche anno fa, due finali di Champions, arrivano quasi sempre tra le prime 4 sia in Spagna che in Europa

    noi sono anni che non facciamo la CL e un anno sì e uno no non facciamo proprio le coppe.

    Non regge.
    E regge anche di meno se si pensa che qui nessuno sta chiedendo lo scudetto subito, ma solo di avere un organico completo, una dirigenza da serie A

    (non da scudetto, da serie A, il disastro dell’anno scorso non era degno di un club della massima serie. Se fossero stati nell’Atalanta l’avrebbero fatta retrocedere, altro che budget da 150 milioni e 1 mese di trattativa per pagare il prezzo iniziale o, peggio, la clausola risolutiva per intero)

    e cominciare quantomeno a giocarcela.

    Poi, oh, vogliamo mettere da parte le critiche? Ok, ma valga per tutti. Anche per i giocatori.

    Non è che al secondo pareggio o alla prima sconfitta si inizia con la tiritera dei giocatori indolenti, di Icardi che non gioca per la squadra, di Tizio che è vecchio, Caio che è scarso e Sempronio che che non ha voglia.

    E soprattutto di Spalletti che non è da Inter perché è troppo provinciale e altre menate del genere.

    Perché io a prestare il fianco al rimpiattino delle cravatte nerazzurre non ci sto più.
    Il problema sono loro, nessuno me lo toglie dalla testa.

  86. l’acquisto di Gagliardini era una dichiarazione di guerra soprattutto ai gobbi ” compriamo quel che ci pare”
    il non acquisto di Schick segna il seppellimento dell’ascia

  87. Ma chi è stó Shick? Sembra che parliamo di un fenomeno. 40 milioni per uno che ha giocato 15 partite in A è che se poi sbaglia due passaggi viene sepolto dai fischi di San siro. Quei soldi si devono spendere X gente sicura, basta scommesse da 40 milioni che non ci vengono bene. Vidal o Naingolan a 50 milioni hanno un senso perché vai sul sicuro,Shick a 40 assolutamente no. Sembra di essere in un negozio di giocattoli con i bambini che vogliono a tutti i costi il robot con cui giocheranno 5 volte X seppellirlo poi in cantina.

  88. Piuttosto che a Schick, penserei alla difesa. Ormai è un mantra.

  89. Povere merde… mi fanno quasi tenerezza.

    Fino al campionato scorso hanno disputato millemila partite senza mai un rigore contro.
    Quest’anno con il/la VAR, due partite e due rigori contro.

    Da scompisciarsi!

  90. Fatta la legge, trova l’inganno: siamo già al Var compensativo. Vabbe’, abbiamo sognato per 42 minuti: tutto sommato, meglio degli ultimi anni (cit. Settore)

  91. il non comprare Schick esula dal valore di Schick, vuol dire non avere la forza di comprare uno piaciuto e seguito da tempo, e senza un PSG come avversario.

    ma dal 30/6/2018 saran c***i x tutti

  92. Il punto non è vincere o perdere, tanto vincono uguale perché sono più forti, ma sudarsi o non sudarsi le partite fino al 90esimo, e adesso andate in finale di CL. Un anno si è uno no.

  93. adesso secondo i fini espertoni di mercato c’è in ballo Keita, una testa calda ma forte vero.
    se davvero Lotito alla fine dovesse incassare prima o poi 30 milioni con un giocatore in scadenza bisognerebbe ammettere che è un fenomeno, ogni anno ne piazza uno simile

  94. Ecco, oggi perdiamo con una rometta qualsiasi e addio sogni di gloria…

  95. A 5 giorni dalla fine del mercato almeno si renderanno conto che era il caso di fare qualche acquisto serio. Ancora un anno con nagatomo, d´ambrosio e candreva non ce la faccio a sopportarlo, basta!

  96. Gagliardini imbarazzante…

  97. Manca un mediano.
    E penso che si veda.

  98. Roma – Inter 3-0
    ‘notte

  99. Siamo in surplace
    È un’amichevole?

  100. ci stanno demolendo a centrocampo…peresic è in versione biabiany e candreva il solito…gagliardini in versione condo,,,,,boh … aiutooooo

  101. eder joa mario e cancelo per

    candreva valero e dambrosio

  102. qualcuno spieghi che è ricominciata…

  103. Fare risultato contro quelle più forti ora come ora possiamo solo sognarcelo.
    Sarebbe sufficiente fare punteggio pieno almeno con quelle più deboli, che non sono poi così poche.
    Non mi sento di chiedere di piu.
    O si doveva vincere a Roma?
    Che poi non è ancora finita e potremmo ancora sfangarla, anche se a vedere la partita non si direbbe.

  104. Eehhh…ma non partecipa al gioco…

  105. Eehh…ma ci ha la.moglie che si fa i selfie..

  106. Eehh…ma ha il vizio di segnare troppo..

  107. Eehhh…
    (Ci riprovo, non si sa mai)

  108. Notizie di Beppe er Pantera?

  109. Ezio…..dicevi????
    Comunque ragazzi ,i sento di dire male male….fino al primo gol di icardi ci hanno preso a pallonate….

    • Quando ho scritto il messaggio, il “nostro” si era mangiato un goal a porta vuota.
      Poi, con i due bellissimi goal, ha meritato il mio applauso.
      Un po’ di onestà intellettuale non guasta…

  110. Ma qualcuno si rilegge?

  111. “Il cinismo della grande squadra” (o forse un’altra cosa che inizia con la c …)
    E ora pronti alle polemiche x il var non chiamato … Vuoi vedere che da quando Suning ha comprato i diritti TV … ?

  112. la Roma ha preso 3 pali ciclonici , è andata bene
    con un centravanti forte al posto del dannoso Icardi avremmo potuto anche vincere

  113. Grande Icardi
    Grande culo (3 pali)
    Piccolo Joao Mario

    E sono 6 dopo le prime 2. Chi ci avrebbe giurato?
    Forza Inter contro tutto e tutti, sono tempi complicati di presidenti che parlano di olandesi e di proprietà che aspettano l’ok del governo per spendere.
    Per fortuna che c’è il neroazzurro che aggiusta tutto

  114. Il bello del calcio, ci prendono a pallate e vinciamo.

  115. Oh cazzo, piagnoni anche DURANTE la partita. Ma cosa è una malattia?? Siamo l Inter, non dimenticatelo mai.

  116. Non sono d’accordo. Secondo me l’inter ha tenuto molto bene il campo per tutto l’incontro. I pali della Roma sono arrivati da conclusioni da lontano non certo per una superiorità evidente.

  117. Ciao, lurko Settore dal 2006. In questi anni, ho visto vittorie, sconfitte, trionfi, umiliazioni, campioni, brocchi. Ma una cosa è rimasta costante: le lagne e il disfattismo di certi commentatori di questo blog. Rifili 3 gol alla Roma, apri Settore e trovi le solite insopportabili lamentele. Mi sono stancato di gente che parla solo male di quella che dovrebbe essere la propria squadra. Avete rotto il caxxo. Sentitamente.

  118. Chi ci ha preso a pallate? Handanovic NG

  119. Se fossi Icardi avrei già mandato a cagare tutti. Manda avanti la baracca, praticamente da solo, da tre anni. Certo, a volte sbaglia goal facili. Chi non li sbaglia? Certo, fuori dal campo può avere atteggiamenti criticabili o da tamarro, ma ricordiamo sempre che è un ragazzo di neanche 25 anni.Siamo sicuri che tanti soloni al posto suo non farebbero esattamente come lui se non peggio? E poi, non ho mai sentito di allenamenti a cui non si è presentato, non ha mai tirato indietro la gamba, non si è mai risparmiato. Sicuramente non è lui quello da criticare.

  120. Non si vinceva all’Olimpico dai tempi di José…

    Abbiamo avuto una buona dose di culo…

    Ma la fortuna aiuta gli audaci…

  121. Ok, entrano un paio dei loro legni e parliamo d’altro. Avere gente che tira da fuori così aiuta eh. Però: constato che JM è due volte che subentra e la squadra sembra un’altra roba. Sta cominciando a mantenere le promesse? Dalbert lascia qualcosa dietro, ma ha spostato peso in avanti a sx, e Perisic mi è parso beneficiarne. Ausilio oggi l’ha detto chiaramente: a certe cifre “avanti un altro…c’è il FFP…le direttive sono queste…”. Siamo questi. E vediamo “questi” dove arrivano. Intanto Viola e Roma, 6 punti. Notte.

  122. Su Premium non riescono a capacitarsi della vittoria Inter e la stanno minando con un dubbio rigore su Perotti…

    Il rumore dei nemici che torna

  123. Cazzo ma parlano di rigore come se gli avesse segato una gamba.
    Per me era enormemente dubbio.

  124. E’presto per dirlo, ma potrebbe ripetersi lo stesso andazzo del filotto manciniano.
    Oggi tanta fortuna anche con l’arbitraggio. Ho visto una discreta applicazione e la difesa spesso troppo bassa. Non bene Valero e così così jm.

    Ma in fondo chissene!!!!
    6 punti…me l’avessero pronosticato subito dopo il rigore non dato gli avrei dato del pazzo.
    🙂

  125. Comunque il nuovo acquisto Luis José PALO è veramente forte, salvati tre gol (più altri due Dalbert!)

  126. sul terzo gol JM sradica un pallone dei piedi di Nainggolan, come fece Alvarez con Chiellini
    1 volta l’anno càpita

    su Milannight le parole più usate sono culo e var, ci son rimasti male

  127. caro nauseato, mi pari pratico di siti retrocessi…

  128. Un applauso a Fortebraccio no, eh? 🙂

    clap clap clap

  129. Come diceva un nostro grande avversario (Nereo Rocco): “quando la fortuna si ripete, si chiama classe”.
    Intanto prendiamoci questi 6 punti contro Fiorentina e Roma all’Olimpico ( un campo a noi proibitivo negli ultimi anni) e non piangiamoci troppo addosso.
    Piuttosto rilevo che le p.i. stanno facendo, ovviamente in modo fazioso e aizzati dai “soliti noti” (oggi ha esternato il portiere-scommettitore) la moviola al VAR o la VAR del VAR.

    Si potrebbe dire: la VAR al cuadrado…

  130. Perisic prima o poi qualcosa di buono lo fa, anche in partite dove per un ora non ne azzecca una.
    E’ lui l’acquisto di quest’anno.

    Bravi tutti a non mollare e se debbo criticare vedo un Joao Mario bravo nel costruire, evanescente al limite del ridicolo nelle conclusioni.

    p.s. Dalbert salva sulla riga in acrobazia…a calcio non c’è la controprova ma…se c’era quello che ha sostituito?

  131. Al di la di tutto, 6 punti pesantissimi che non si aspettava nessuno…

    Un paio di innesti mirati e ci si può divertire davvero…

    Forza Interrrr

  132. Impossibile guardare la televisione. Non c’è scampo. E il rigore e i pali e gli episodi e sto ca…o
    In più buffon dice che la var dev essere usata con “parsimonia”. Hai capito!?
    Va mica bene che ad ogni partita gli fiocchi un rigore addosso…soprattutto se non riesce a pararlo

  133. Spalletti all’ennesima domanda delle p.i. su quanto sia deluso dal mercato: “ho una squadra forte e vi faremo vedere”. Non è che in una botta sola abbiamo risolto il problema dell’allenatore e della comunicazione?

  134. Che culo il palo argentino, da vendere subito che tanto uno che segna si trova (cit.). Anche Eder (2a cit.). Ma andate a ca….sa e scusate se ve lo dico in tettesko

  135. Spalletti bravissimo con le p.i. di Rai 2!

    Icardi grandissimo stasera!
    E sono felice di dirlo.

    Formazione non azzecatissima all’inizio, poi molto meglio.
    Ci è andata bene coi pali, altrimenti era una sconfitta che Spalletti avrebbe avuto sul groppone.

    Difesa e centrocampo un po’ in difficoltà ma sappiamo cosa ci manca, e che in fondo siamo alle prime partite.
    Ci sta un po’ di sbandamento.

    Direi, infine, fortunati e bravi.
    Meglio di così non si poteva fare, nè sperare, alle prime due partite e contro avverari di un certo livello.
    Soprattutto contro la Roma a Roma!

    Sono contento, avanti così.

  136. Beppe, Beppe…. Beppe?

  137. Chissà perché tutta questa diffidenza da parte del buffone verso la var…

  138. Si è reso conto che Rugani giocherà più spesso e non solo le ultime partite a campionato in cassaforte.

    p.s.Lo spot di Sky fotografa il declino , Rugani che falcia uno che non gioca da quasi un anno : Il giovane calcio italiano. Ovviamente prendono i “giuovani” delle squadre che hanno più abbonati anche se non sono i più bravi. E’ il mercato, bellezza.

  139. Già, chissà perché?!

    Ben due rigori contro in due partite!
    Robe da fantascienza gli anni passati.

  140. Il faziosissimo e scorretto corriere dello sport, covo di putride p.i., ha subito pensato bene di ispirarsi al generatore di titoli. Come ai bei tempi del 2010

  141. Vorrei fare una puntualizzazione, perché a sentire la quantità di stronzate che dicono della partita sembra che la partita sia stata rigore non dato 3 pali e l’Inter abbia incidentalmente fatto 3 gol.
    Abbiamo fatto (almeno io ne ho contate cosi) 12 azioni da gol di cui almeno 8 clamorose (gol compresi).
    No perché a restare indenni con tre pali ci va culo, ma ho visto l’Inter negli ultimi anni avere 8 occasioni da gol in 8 partite.
    PS ho notato questo fatto guardando gli hilights di una TV inglese, in quelli di Sky c’erano 4 azioni compresi i 3 gol.
    Per la precisione….

    • Anche highlights della Rai era così come Sky Italia. Ce poco da fare. Finché non si risolverà questa cosa per noi vincere uno scudetto sarà un vero e proprio miracolo.
      E poi vi chiedete perché sujing non mette i soldi veri comprando i campioni? Qui ce la risposta. Ieri si incontravano la 2 e la 7 dello scorso campionato su un campo dove non vincevamo dal 2009. Io non ho visto tutta questa differenza , anzi. I famosi 3 pali tutti da tiri da lontano su 2 dei quali handanovic mi pareva ci fosse.
      Poi il rigore ormai grazie al lavoro delle p.i. diventato non solo lampante o sacrosanto , no diventato la chiave della partita. Dato quello partita vinta : 1) il rigore lo devi segnare 2) se la matematica non è un opinione finiva 3 a 2 per noi. 3) per è quanto meno dubbio.
      Ora ci vorrebbe che qualcuno in società che so tale Zanetti (che ti pagano a fare) cominciasse a tirare l’acqua al ns, mulino e rilasciasse una bella intervista sputtanando in primis di Francesco e tutti quei giornalisti da sempre contro di noi cioè tutti

  142. La boutade di Di Francesco ne vogliamo parlare?

    Il tecnico della Roma: “Il rigore su Perotti? Non alleno più a Sassuolo…”

    Se fossi un dirigente del Sassuolo, lo chiamerei solo per mandarlo a fare in cu..
    Non allena più il Sassuolo? E certo, sta allenando il Real Madrid!

    Domenica scorsa ha rubato letteralmente tre punti con l’Atalanta, ed ora viene qui a fare il fenomeno.

    Ma va a cagher, va!

  143. Ho sentito l’intervento dello scommettitore nelle tabaccherie.

    Temo che alcuni giornalai asserviti alle merde bianconere, prenderanno per oro colato le parole di questo emerito buffone.

    Quindi, prepariamoci ad una battaglia senza precedenti, poichè avremo contro tutti: televisioni, giornali e quant’altro.

    Sapete perchè? Non è bastata la trappola (premeditata) delle prime due partite di cartello (Fiorentina e Roma), cosa mai successa prima ma, dal momento che le abbiamo vinte entrambe, ora inizierà la battaglia mediatica contro di noi.

    Nei piani alti hanno già deciso che, se questo campionato non lo vince la juve, di sicuro dovrà vincerlo il milan.
    Segnatevelo.

  144. Ragazzi non facciamoci il sangue amaro per quattro stronzi e godiamoci la nostra bella Inter.
    Perché al di là di un po’ di culo sui pali è stata davvero una bella Inter quella che abbiamo visto ieri sera.

    • Purtroppo i 4 stronzi sono 104 e sono seduti davanti ad un microfono o ad una scrivania. Non è così semplice. Poi che il volume zero e spegnere al 90esimo aiuti è una tecnica adottata da anni, ma basta dare un occhiata su internet per capire il casino che stanno mettendo su.
      Poi sulla frasi di De Francesco ci sarebbe da aprire un inchiesta, che poi ha anche ragione in realtà (sul Sassuolo), ma oggi controllerà gli zeri sul contratto firmato e tornerà a cuccia come tutti.

    • Premetto che faccio parte della stragrande maggioranza di interisti che è rimasta alquanto delusa del calciomercato nerazzurro (almeno fino ad oggi 28 agosto ).
      Circa un mese fa avevo scritto su questo blog che un giudizio avrei potuto darlo (ovviamente) solo il 31 agosto; ma avevo anche predetto che a prescindere dai mezzi finanziari disponibili per Suning (e tale affermazione avevo fatto ben prima che trapelasse la “stretta” del governo cinese sugli investimenti all’estero nel settore calcio), assai difficilmente giocatori di ” prima fascia” avrebbero accettato di giocare nell’Inter 2017/2018, che non disputa Champions; oltretutto, questa è la stagione che precede i Mondiali.
      E’ vero che siamo scoperti o lo siamo parzialmente in alcuni ruoli e , per altri, nei rincalzi/soluzioni alternative, che darebbero al tecnico chiavi per affrontare al meglio certi tipi di avversari o situazioni a partita in corso o, ancora, la possibilità di ovviare al meglio scongiurabili infortuni/ squalifiche: le carenze sono state sottolineate a più riprese dagli utenti del blog (manca un vice-Icardi o comunque una vera punta di ruolo da affiancargli eventualmente con cambio di modulo; manca almeno un valido rincalzo dei centrali difensivi).
      Però in me prevale l’ottimismo e non posso non sottolineare il bicchiere mezzo pieno. Schematizzo :

      1) Ottimo lavoro di Spalletti, sia atletico ( si vede che quest’anno la squadra ha fatto una preparazione con i controfiocchi), sia tecnico-tattico (dopo anni l’Inter ha un gioco! Squadra corta, movimenti senza palla, alternative di passaggio per il portatore di palla, squadra in cui tutti (salvo casi isolati) sanno cisa devono fare), sia mentale (la squadra sta assumendo gradualmente fiducia nei propri mezzi e ieri è stata la prima prova reale: pur soverchiata nella parte centrale dell’incontro, ha saputo soffrire senza mai rinunciare a giocare);

      2) Buono/Ottimo rapporto qualità/prezzo degli innesti finora effettuati (Skriniar, Borja Valero, Vecino), funzionali al compimento del disegno tattico e tecnico di Spalletti (soprattutto i due centrocampisti, che ha richiesto espressamente lui): nell’attuale situazione di austerity è moltissimo;

      3) Rivalutazione di Joao Mario (altro merito in pectore per Spalletti): ritengo di dover dedicare al portighese una menzione particolare: questo se impara a tirare in porta potrebbe essere il nostro vero top player.

      Per ora può bastare.

      Ad maiora!

  145. Vediamo dove porterà questo campionato. Ho visto la partita e i tre pali sono dati inconfutabili. (handa battuto in 2 casi su 3). Lì basta poco perche cambi la partita ma é un po’ come parlare del sesso degli angeli. La prima occasione ‘clamorosa’ per stessa definizione del canale tematico romano è sui piedi di candreva e icardi nell’arco di pochi secondi e nel complesso l’inter gioca la sua partita anche quando é in difficoltà. Quèst ultimo aspetto per me una grossa qualità che spero non si perda. Da parte roma lo schianto in 30 secondi é netto. Palo di perotti ribaltamento e gol di icardi. Non é proprio il caso di fare proclami perché ne dobbiamo giocare altre 36 ma, non so, rispetto al filotto 1/0 manciniano c e un spartito che l’inter cerca di applicare sempre. Ci saranno giornate buie ma se credi in quello che fai i risultati – inteso come raggiungere un obiettivo finale per i valori espressi – li raggiungi e la fortuna ti aiuta. Sul resto vedere la tv a volume 0 oppure su canali internazionali e poi lasciare ai poveri buffoni lo sproloquio televisivo. Al massimo ascoltarlo solo quando si vince. É meglio. Ad maiora

  146. Buongiorno, ma che differenza c’è tra un palo è un tiro che esce di un niente???
    Forza inda!!!

  147. Diciamocela tutta. I pali hanno salvato la Roma dal tiro fuori.
    A parte gli scherzi: io me ne fotterei dei pali, della Var, di Buffon e delle puttane intellettuali.
    Siete a punteggio pieno, dopo due partite difficili, con una squadra che mi pare possa solo migliorare ma che ha già un impianto di gioco. Gli episodi non vi sono certo stati a sfavore. È un cantiere ma il palazzo cresce.
    Io sarei solo che contento.
    Poi se andate a comprare giornali e aprire siti internet solo per poter pensare che in realtà siete vittime di un complotto planetario fate pure. Lamentarsi è uno sport diffuso.
    Poi magari si scoprirà che è vero, il complotto, ma per adesso…

  148. Rivisto un’altra volta il match, l’Inter ha giocato eccome. A dispetto dei pali e dei rigori reclamati mandati in loop dalle TV. Alziamo le barricate

  149. E no! È veramente insopportabile questa storia dei tre pali e delle fortuna che avrebbe aiutato in maniera sfacciata la nostra squadra. Leggo nella Gazzetta ( un giornale pubblicato a Milano che dovrebbe idealmente far da contraltare a quello juventino torinese): “dopo un’ora di gioco “(durante la quale il nostro portiere era rimasto del tutto inoperoso) “la Roma meritava di essere in vantaggio di quattro gol…”. Come se i legni della porta facessero parte della rete, per di più colpiti da lontano, coi famosi tiri della domenica che 99 volte su cento finiscono in tribuna. Fortunato ( più che bravo) è colui che li tira, sfortunato colui che li subisce, come accadde a noi lo scorso anno quando per un tiro del genere perdemmo la partita di Torino. Mettere poi a confronto i famosi tre pali con i tre straordinari tiri in porta operati da Icardi con precisione chirurgica, uno parato miracolosamente dal portiere, ma indirizzato all’incrocio dei pali, gli altri due, tra i più belli che si possono ammirare in un campo di calcio ad opera di un centravanti , magari vecchia maniera, ma di classe purissima (la preparazione col lieve arretramento, l’aggancio, la torsione del corpo e la sassata imprendibile e spiazzante: tutto in un attimo: un gesto atletico e tecnico, a mio parere , di straordinaria bellezza e per di più ripetuto due volte, a dimostrazione che non era casuale ma abituale); sostenere che i tre pali e l’unico tiro in porta, quello del gol, meritavano una vittoria per quattro a zero da parte della Roma, e magari almeno un pareggio a fine partita, è prova manifesta di perfetta malafede, tanto più insopportabile in quanto il giornale è pubblicato a Milano, sede dell’Inter. Bisogna dire che certi giornalisti, oltre che incompetenti e faziosi, non sanno neppure fare gli interessi del giornale per cui lavorano.
    Purtroppo commenti analoghi sono apparsi ieri sera anche nel nostro blog, da parte di tifosi che si dicono interisti. Scusate, ma mi astengo da qualsiasi commento, tanto mi sembra aberrante un atteggiamento del genere.

  150. Lo scrivo con le mani sui coglioni perché non vorrei portare sfiga.
    Ma questo è un deja vu.

    Tutte le volte che abbiamo dominato la stagione siamo partiti con le puttane giornalistiche che ci dicevano che vincevamo senza meritare. Salvo poi inchinarsi a Maggio.
    Chissà….

  151. A Gobbobuono e a tutti coloro che nel blog giudicano solo sfortunato un tiro sui legni vorrei ricordare che si tratta di un tiro sbagliato, frutto di un errore, probabile da commettere perché ogni giocatore mira agli angoli e non al centro della porta, ma che i veri fuoriclasse raramente commettono. I tre tiri di Icardi di ieri, quelli di Dybala nella partita del pomeriggio stanno lì a dimostrarlo: i loro tiri accarezzano il palo, ma dall’interno, con precisione chirurgica.

    • Io non giudico sfortunato il tiro sul palo. È il più sfortunato dei tiri sbagliati, ma sempre un tiro sbagliato è…

  152. Mi associo a Scettico e ribadisco il mio commento, di poco fa, che però è finito “prima” nella sequenza dei post perché inavvertitamente ho risposto a un post precedente.
    Come diceva Boskov: “Tiro sul palo è tiro sbagliato, tiro che finisce in rete è gol”.

  153. curioso xò, se il Var non esistesse il fallo non fallo di Skrinjar passerebbe come un episodio quasi marginale, siccome esiste diventa un caso nazionale. tempo un paio di giorni sarà dimenticato, lasciateli a macerare nella loro rabbia non vinciamo-purtroppo- da anni ma l’Inter è sempre e solo nei loro pensieri..

    il Buffone non credo che sia contro il var stesso xche lo vede come una minaccia x loro, son talmente convinti e superiori, ha detto quelle cazzate xchè lui ormai ha assunto la figura del grande saggio, che vede oltre i comuni mortali, e ha l’obbligo morale di diffondere la sua visione delle cose . in realtà è un pedatore come gli altri.

  154. Segnalo a Sector la prima pagina di oggi del CdS:
    “Così non VAr”

  155. far passare quella di ieri sera per una gran partita solo perchè i giornalisti di scai brutti e cattivi ce l’han su con l’Inter è ridicolo

    presi a schiaffi per 70 minuti, senza gamba perché questa squadra viaggia alla velocità massima di un Valero che non è certo quella di uno Strootman o manco di un De rossi, 3 pali che lungi dall’essere “tiri da lontano”, se solo ne fosse entrato uno sarebbe finita

    per fortuna abbiamo Icardi e gli avversari si sfiancano, ma c’è ancora molto lavorare, il dato nuovo che ieri sera è andata di culo (non succede mai) e speriamo che con la sosta di mezzo se ne avvantaggi anche il morale

  156. In totale disaccordo con Tagnin. Secondo me l’Inter ha giocato bene contro un avversario forte e su un campo difficile.
    Con un po di freddezza maggiore nella trequarti romanista si sarebbe persino potuto segnare prima.
    Dal canto loro, non ci hanno mai preso a schiaffi, è vero che hanno preso tre pali, ma sempre con tiri da fuori a nostra difesa schierata. Li conta la qualità balistica del tiratore non certo una superiorità di squadra.
    Che poi ci sia da migliorare è pacifico, ma la basi per far bene ci sono tutte e si vedono.

    • la sostituzione di gagliardini al 45′ parla da sola, poi ognuno se la veda come vuole, per conto mio se Icardi non ce l’aggiusta con due prodezze finisce così, le occasioni nostre in confronto alle loro non so dove le abbiate viste

    • Le prodezze di Icardi. Perché i loro pali, fosse entrati, non sarebbero state prodezze? Il pareggio di Zielinski ieri non è stato una prodezza? I campioni sevono a quello, meno male che qualcuno lo abbiamo anche noi, visto che di comprarli non c’è pericolo

  157. Basta guardare intorno al dodicesimo, risultato 0/0. La Roma ha giocato bene e l’Inter – che non è il real – ha fatto quanto più poteva. Tiri da fuori a parte handanovic poco impegnato e anche poco reattivo sul gol. Nell altra area icardi sull 1/0 chiama Allison alla parata. Che sfortuna quel tiro, fosse stato più in alto si infilava sotto la traversa, invece…guarda un po’, come la sfortuna dei pali per la Roma. Di punto in bianco non si diventa uno squadrone che detta legge ovunque. A maggio, o fine aprile, la Juve ha preso tre sberle in quello stadio. Se vinci senza soffrire evidentemente c e qualcosa di particolare che è accaduto, invece così è verosimile, hai dei limiti su cui lavorare ma nessuno è imbattibile se ci credi, se hai un progetto con idee chiare; cmq fra un paio di mesi vedremo come va…

    • se guardo ai tre pali più che il proggggetto mi viene in mente il culo aka casualità, comunque ripeto, speriamo serva per il morale, però il nostro CC fatto a pezzi dalla controparte devo averlo visto solo io, oltre a Spalletti (per fortuna)

  158. Guardale e contare e aggiungine 2 che mancano dopo il 3 gol
    https://youtu.be/iHb3E_K7OIE

    • È inutile
      Per alcuni la lamentela è una ragione di vita
      Non crederai mica che abbia visto la partita?!

  159. Credo ci voglia un po di equilibrio sui pensieri dopo una partita come quella di ieri sera.

    Troppo disfattismo non avrebbe senso perché una vittoria per 3-1 in casa di una diretta concorrente non può non aver cose positive. Da solo non viene niente, e neanche con la sola fortuna .

    Se si pensa ai tre pali che potevano andar dentro allora si può anche pensare che noi abbiamo avuto un approccio migliore alla gara e meritavamo il vantaggio.

    Il gol mangiato a porta vuota è molto più significativo di un palo colpito da 30 metri ma con i “se” e con i “ma” non se ne uscirebbe mai.

    Quindi dovremmo riflettere più che sul tiro in se e per sé che finisce sul palo, sul perché in tante fasi della partita noi permettiamo di far arrivare gli avversari al tiro e di scavalcare facilmente il centrocampo con tre quattro verticalizzazioni degli avversari.

    La squadra non riesce a stare corta, spesso si vede andare tre dei nostri a fare pressing come dei forsennati senza però che il resto della squadra avanzi, la difesa rimane bassa e la frittata è fatta.

    Purtroppo dal gol sbagliato di Icardi fino al 60′ c’era una sola squadra in campo e chi lo nega non è onesto, anche l’approccio del secondo non è stato buono e loro stavano legittimando il vantaggio e potevano chiudere la partita se danno il rigore che onestamente, pur rimanendo dubbio, non sarebbe stato neanche scandaloso se l’avessero dato.

    L’ennesimo esperimento sul trequartista è fallito. Dopo Brozo e Borja V. credo che in caso di mancati acquisti, rimanga Joao M. il meno peggio.

    D’altronde Borja è stato preso apposta per dare qualità alla squadra nell’impostazione per cui se lo mettiamo a spolmonarsi là davanti è inutile.

    Bisogna comunque trarre cose positive dalla vittoria di ieri sperando che il lavoro dello staff tecnico diminuisca tutte le lacune che si vedono.

    Spero nell’acquisto di Keita per movimentare un po’ l’attacco.

    Un tridente Perisic Icardi Keita potrebbe garantire tanti gol e un po più di imprevedibilità nelle azioni.

    Candreva si è salvato con quell’ assist altrimenti sarebbe stato scandaloso.

    In difesa a sentire Ausilio sembra ne arrivi uno solo e questo significa che Rana rimarrà. Ahimè

  160. Abbiamo giocato a Roma non a Sassuolo! Attenzione ad essere equilibrati anche in questo….e noi forse ma forse abbiamo appena iniziato a crederci una squadra seria

  161. Pupi 72
    Condivido la tua analisi, è evidente che la partita poteva girare in ben altra maniera. Da parte mia ho solo voluto sottolineare che mentre noi ci siamo fatti prendere a pallate la Roma ci ha concesso (o noi ci siamo prese) diverse occasioni che la maggior parte dei media non ha neanche inserito negli hilights . Poi che ci sia da migliorare è evidente, ma non saranno tutte la Roma a Roma, e noi al nastro di partenza siamo quelli dei 30 punti dietro, quindi fossi nei Romani mi chiederei come ho fatto a concedere 8 palle gol ad una squadra in costruzione a casa mia.

    Concludo dicendo che proprio qui dentro discorsi tipo “ci hanno condannato gli episodi” sono sempre stati mal digeriti quando riguardavano noi.

  162. Vista sul Philco a casa dell’amico Gondrano.
    From sconforto to euforia.

    Miglior terzino dell’Inter: Juan Jesus
    Miglior terzino della Roma: Dambrosio

    Culo? Si, anche. Con il culo dei 3 pali avremmo pur perso 1 a 0,
    invece di capitolare siamo andati a fare 3 bei gol e di questo son contento.
    Non dimentico, comunque, che nell’intervallo ho dovuto alterare chimicamente l’umore e il morale della truppa perchè me l’ero vista proprio brutta.

    Bello andare alla solita cazzo di sosta dopo un inizio così.

    Adesso, se qualcuno si leva di torno, magari arrivano facce nuove (mi piacerebbe vedere Keita sulla dx insieme a Cancelo + un bel centrale per panchinare gradualmente Miranda) e finalmente, dopo qualche anno, potremo solo migliorare. (sgrat sgrat)

    Ultimamente, le sere in cui me lo ricordo, recito questa preghierina:
    juan jesus giuseppe baresi e maria
    fatemi avere un nuovo portiere, chiunque egli sia.
    Uno diverso, uno qualsiasi, anche victor baia.

  163. Ma vi rendete conto che per 2 o 3 anni la ns, coppia di centrali titolare era formata da jj e frog???
    No dico pensate ci bene

  164. Non mi piace far polemiche e tuttavia non posso trattenermi dal considerare esagerate le riserve sulla partita di ieri, come se chi le fa avesse assistito per la prima volta ad una partita della nostra squadra, e la paragonasse, che so, al Barcellona o alla stessa Juve che aveva giocato qualche ora prima. La nostra squadra, che, ricordiamolo, giocava sul campo della seconda classificata (vincitrice sul campo dell’Atalanta, impegnata contro il suo ex allenatore e quindi vogliosa di dimostrare che poteva vincere anche senza di lui, dotata di autentici fuoriclasse, come quel Nainggolan da noi inseguito tutta l’estate perché avrebbe risolto tutti i nostri problemi) , dico, la nostra squadra , arrivata settima e poco cambiata ( tranne a centro campo ) rispetto a quella dell’anno scorso, durante il quale era uscita sconfitta all’andata e al ritorno, avrebbe dovuto all’Olimpico dare spettacolo di bel gioco e fare un sol boccone dei rivali, trasformata improvvisamente da anatroccolo in cigno nelle mani del mago Spalletti ( il quale, con tutto il rispetto, ha anche sbagliato formazione!). A costoro che criticano il gioco offerto dalla nostra squadra per lunghi tratti della partita (non nei primi quindici minuti, né tanto meno nell’ultima mezz’ora, in cui abbiamo veramente preso a pallate la Roma) vorrei suggerire sommessamente di scendere con i piedi per terra. Forse la sbornia delle ultime sei partite vinte ha loro dato alla testa. La nostra è una squadra che non ha ancora raggiunto un equilibrio tra i vari reparti, alla ricerca di un gioco che per certi tratti mostra di possedere ma che , anche per circostanze occasionali come il gol mancato e poco dopo il gol subito, perde il controllo della partita fino a quel momento egregiamente tenuto e per un lungo periodo lascia ai rivali il controllo del centrocampo, senza però che i rivali sappiano approfittarne, come testimonia l’inoperoso Handa; finché nell’ultima mezz’ora, con veloci contropiedi da squadra di razza che non si arrende ma gioca bene le ultime carte, aggredisce la rivale e vince meritatamente la partita. Leggo nei commenti: la nostra squadra presa a pallate, avversari che giungono facilmente al tiro ( per tutta la partita non hanno effettuato che un tiro verso la nostra porta da distanza ravvicinata) rigori negati alla Roma ( si trattava di un puro contrasto spalla a spalla a fondo campo, frequentissimo nel corso della partita per evitare o cagionare un corner). E mi domando: ma è proprio una malattia incurabile quella di noi interisti di veder sempre , e con compiacimento , il bicchiere mezzo vuoto, piuttosto che quello mezzo pieno? E c’erano tanti motivi ieri sera per entusiasmarsi, dalla vittoria alla prova di Icardi al giusto premio per Spalletti per il buon lavoro svolto, per la prova d’orgoglio della squadra. Di tutto questo neanche una parola. Poi magari alla fine del post scrivete: Amala!

  165. la maggior parte dei commenti non sono ponderate analisi ma festeggiamenti spropositati manco avessimo saccheggiato Roma tipo Alarico

    la nostra non è una squadra che… premettono tutti

    la nostra non è (ancora) nemmeno una squadra, probabilmente, quindi lavorare duro senza inutili trionfalismi da romanisti, che poi si sa come finisce, senza lasciarsi ingannare dal culo, dalle magìe di Icardi e da un contropiede azzeccato

  166. Non capisco che male c’è ad essere felici se vinciamo !

  167. io non voglio fare quello che è contento xché l’Inter ha vinto a Roma.
    xò insomma non è che mi dia fastidio, ecco.

    poi insomma mi piacerebbe sapere un’argomentazione da chi è scontento, ché era il 26 agosto, il mercato non è completo e la mia gatta è pure stitica.

    Forza Inter Sempre.

    • ciao matley, spero che almeno la tua gatta, nonostante la stitichezza, abbia apprezzato la partita della nostra squadra. Mi toccherà alle prossime elezioni dare il voto al partito animalista della Brambilla!

  168. El sara’ nato

    a Malcontenta…

  169. I tre legni, secondo me, sono figli della mancanza di un mediano che vada a tamponare il tiratore dalla lunga distanza: ci è andata bene stavolta,

    ma con un po’ più di precisione si rischiava l’imbarcata.

    Detto ciò, però, mi sembra un po’ eccessiva l’analisi di tagnin.
    Che la Roma sia avanti rispetto a noi si sapeva già, sei andato a vincere a casa loro 3-1, insomma, non mi sembra male.

    Poi mettici che la squadra non ha mollato, che s’è visto qualche abbozzo di buon fraseggio…
    piuttosto, mi direte, che se giochiamo così con la seconda/terza forza del campionato in trasferta, DA INCOMPLETI,

    pensate cosa combineremmo se avessimo un’altra dirigenza.

    Per ora Spalletti sta facendo un lavoro pazzesco, sta mettendo pezze ovunque e producendo un calcio anche molto accettabile.

    Un peccato che il mercato sia rimasto a meno di metà.
    Il Luciano da Certaldo di quest’anno meritava una società al suo livello.

    Incommentabile la storia del rigore su Perotti. Capisco che i romanisti di calcio ne sappiano pochino, ma dire che quello è rigore è ridicolo.
    Skriniar si mette tra il giocatore e la palla, dove sia il fallo lo sanno solo loro.

    Da scompisciarsi le proteste del capogobbo perché non possono più rubare
    (il sunto del discorso di buffon è: se la Juve non ruba, gode solo a metà).

    Noi eravamo i piangina… loro si lamentano dopo 2 GIORNATE perché il Var li smaschera e l’arbitro non ci può fare niente.

    Mi si faccia capire: il fuorigioco chilometrico di Asamoah contro di noi, qualche anno fa, si compensa

    il fuorigioco di mezzo millimetro di ieri del Genoa non è calcio.

    I fatti ci stanno dando ragione, non c’è gobbo che tenga.

  170. Stavo ripensando a due affermazioni di Ausilio ieri sera:

    “Schick costa troppo e c’è il fpf!!”

    ” La squadra è completa”

    Certo che ha proprio una bella faccia tosta!

    Sulla prima affermazione ci sarebbe da dirgli: “ma Barbosa Joao M. e Gagliardini invece quanto sono costati?”

    100 milioni messi sul piatto per uno che non ha mai messo piede in campo, uno finora molto discontinuo e il terzo che ha iniziato bene e si sta rivelando un bluff.

    Sulla seconda affermazione invece ci vuole coraggio considerando che i difensori centrali sono due, gli esterni Perisic e Candreva non hanno ricambio tra l’altro in un modulo che dipende totalmente da questi ruoli, e il trequartista dietro alla punta non c’è proprio!!

    Ma pensa che siamo idioti?

    • Io penso che Ranocchia titolare inamovibile e capitano dell’Inter e Ranocchia riserva all’occorrenza di un centrale siano due cose distinte e separate e la seconda soluzione penso la possa coprire egregiamente.
      Per le ali suppongo facciano qualcosa, però sempre di panchina si parla di una squadra senza coppe, per cui Eder, lo stesso Joao Mario che gioca esterno in nazionale, Barbosa che ha giocato molto a dx, Jovetic come seconda punta esterna.
      Certo qualcuno partirà e se entrano soldi entra un esterno (Keita?) , altrimenti senza coppe non sarebbe un dramma.

  171. Gol bellissimo di belotti

  172. io ho due considerazioni da fare….la prima è che abbiamo giocato contro Fiorentina e Roma…ed abbiamo 6 punti, 6 gol fatti 1 subito…
    quindi bene….la seconda è che non vorrei più vedere un tempo come il nostro primo tempo…. inguardabili…al di la della roma, imprecisi a centrocampo…frettolosi davanti e dietro in balia Delle loro folate…in pratica un remake della scorsa stagione…con però un centrale come si deve e un buon D’Ambrosio… speriamo Spalletti abbia capito che borja è imprescindibile davanti alla difesa…. trequartista io alternerei brozo e Joao…magari anche Jo-Jo se rimane..

  173. secondo me la var andava usata è il rigore per la Roma netto…io non sono juventino

    • Beh, non sarai juventino e ci sta, ma un paio di occhiali all’occorrenza ti servirebbero.
      (SempreInter, va che sto scherzando!)

      Parlando seriamente, il rigore non era netto, anche perchè l’hanno fatto vedere su millemila televisioni e al di là di una lieve spinta di Skriniar su Perotti, il rigore non c’era.

      Poi vedi tu, se per te era rigore netto, vorrà dire che…passo.

    • Ma ti sembra possibile, tenuto conto della simpatia e del rispetto che gli arbitri hanno da sempre nei nostri confronti, che la partita si disputava in un ambiente ostile come l’Olimpico, che i filmati sono stati visionati da due arbitri dopo il controllo diretto visivo sul campo del più interessato, che se ci fosse stato il minimo sospetto di un rigore contro di noi non l’avrebbero fischiato? Benedetta ingenuità…Invidio la sicurezza dei due telecronisti di SKY Caressa e Bergomi (!) che dichiarano sicuri: è rigore! Secondo me, si trattava di una semplice spinta di spalle come si usa di solito a fondo campo per chiudere l’azione di un giocatore rientrante, perfettamente regolare.

  174. Sono d accordo con Tagnin che non siamo ancora una squadra e che non bisogna abbandonarsi ai trionfalismi. Ma porcaputtana se anche dopo una vittoria a Roma non ci si rllassa per 48 ore e ci si massacra le palle con quello che manca e con quello che non va bene, allora tifare diventa veramente un lavoro pesante. Che poi per sostenere questo pessimismo lamentoso e stucchevole si scrivano anche un mare di cazzate è un altro discorso…

  175. Centrale arriva vidic
    Laterale se parte qualcuno chiudiamo per sculli

  176. Suso sempre piu’ forte, il resto è monnezza. Quel Kessie poi è proprio anticalcio.

  177. secondo il Messaggero, noto quotidiano dell’Alto Adige, non solo c’era il rigore ma anche l’espulsione di Borja Valero x una gomitata a Nainggolan.

    non hanno xò parlato di un’ allargamento delle porte, palesemente irregolari
    BBilan stellare, si gioca x il secondo.

  178. E il condobiá ha segnato al real madrid.
    Mah.

    • Meglio, così lo riscattano, noi restituiamo cancelo e con i soldi ci facciamo una porta scorrevole..

  179. beh la mie è un opinione e posso anche sbagliare…comunque nel frattempo siamo primi…speriamo contro la Spal di fare bene e continuare sulla via del gioco…adesso mi guardo la sintesi della terza di Milano..

  180. Scherzi a parte il kondo manca uno stop in uscita davanti la sua area e asensio fa 1/0 e poi commette il fallo dà cui nasce il 2/2. Fate vobis

  181. signore, fa che arrivi la mezzanotte del 31…che non se ne può più.

    • Bastano le 23, poi chiudono.
      A Dio piacendo.
      Che effettivamente non se ne può più (io almeno).

  182. L’Ad del Milan dice che se non centrano la Champions devono vendere un top player.
    La notizia è che al Milan pensano di avere in squadra dei top player

    • Tradotto. Donnaumma promesso sposo rube fra 1 o 2 anni così le garanzie ifis tornano da dove sono venute

  183. Ma dove vogliamo andare con un attaccante paracarro che non sa stoppare un pallone, non partecipa alla manovra, se segna è solo per fortuna, ha bisogno di 10 giocatori che pensino solo a lui e blablablablabablabla…
    Scherzi a parte, avete notato che finalmente l’inter ha giocato (quando ha giocato, cioè esclusi i 50 minuti di mezzo) palla a terra? non saranno top player, ma vecino e BV ci consentono un fraseggio che non si vedeva da anni, se escludiamo le prime sporadiche apparizioni di banega e JM.
    La squadra non è male assemblata, certo un centrale difensivo serve comunque (anche a voler contare Ranocchia sono in 3 e Miranda e Skriniar di cartellini ne vedranno), rimane il problema del centravanti di riserva e sui terzini ci sono ancora punti di domanda: ma insomma, le prime due sono andate e un pò di ottimismo male non fa

    • Sul centravanti di riserva avrei qualche dubbio. Eder non può essere il cesso dell’ anno scorso ed è tenuto in grossa considerazione (Vedi amichevoli).
      E Pinamonti di scorta non può far male.
      Ricordate che anche Oba Oba e Mario furono lanciati in emergenza e poi si tennero il posto.
      Se no………quando gioca Pinamonti?

    • Mi spiego meglio.
      Se deve essere bomber nuovo di scorta deve essere veramente forte e non rompere i coglioni. Alla Cruz, per capirsi.
      Altrimenti meglio chi abbiamo già.

      A tale proposito, ma il centrale biondo giovane, lo teniamo? Non oso scrivere il nome 🙂

  184. non lo si scopre certo oggi ma Asensio è un fenomeno vero
    e il Real lo pagò 3 anni fa 3.5 milioni…soldi spesi meglio degli 80 x Jaime R..
    un galactico al discount

    Murillo si poteva anche tenerlo, come riserva è ottimo
    ma i 13 milioni si vede che servivano proprio

  185. anche se fosse un caso, quanto voglio bene ad Asensio?

    per me campionissimo a prescindere

  186. Asenzio è un fenomeno.

  187. Secondo me chiuderemo il mercato firmando Falchetti e Mengoni della longobarda!

  188. Scusate qualcuno sa dirmi che fine hanno fatto i famosi Pellegri e Salcedo?
    No perchè leggo che li prende la Juve. Ma non erano nostri con tutto quel bailamme sui soldi spesi. Non ho capito una mazza ?

    Sulla partita, festeggiamo intanto. Poi non sono d’accordo su quanti dicono che ci hanno sovrastato, non mi pare proprio.
    L’unico dubbio è che non abbiamo un interditore che faccia legna, ce l’avevamo e a me piaceva pure tanto per il suo ruolo, ovvero Medel. So che qui non era ben visto, ma speriamo non doverlo rimpiangere.

  189. Faccio le mie sincere condoglianze a Tagnin per il fatto che abbiamo vinto a Roma.

  190. Mi pare che si faccia un po di confusione tra i concetti “abbiamo avuto culo perchè hanno preso tre pali” e “ci hanno preso a pallate”.
    Il primo concetto è inconfutabile.
    Il secondo è semplicemente non vero.
    Se per assurdo poniamo che i tre tiratori della roma , invece di colpire la palla bene come hanno fatto, l’avessero colpita male e mandata in curva, cosa possibile , visto che si tratta di tiri da 20/30 metri, cosa resterebbe della partita della roma ?
    due occasione, forse tre. La metà di quelle che abbiamo prodotto noi.
    Abbiamo avuto culo, sicuramente, ma altrettanto sicuramente non ci hanno preso ne a pallate ne a schiaffi.

    • Guarda che avrebbero avuto culo per primi i tre giocatori della Roma se dalla lunga distanza fossero riusciti a centrare lo specchio della porta: tiri del genere vanno a finire in tribuna nove volte su dieci. E potevano entrare in porta, quei tiri, evitando la parata di Handa, solo se rasente ai pali. Altra condizione difficilissima. Si tratta di tiri fortunati, che hanno poco a che fare con la reale bravura del giocatore. Mettiamoci in testa la giusta opinione che un tiro sui legni è un tiro sempre sbagliato, analogo a quello che va a finire in tribuna con zero risultati.

  191. Bellissimo il gol di Belotti, non c’è dubbio. E c’è chi ha fatto subito il confronto con gli ultimi segnati da Icardi, teorizzando malignamente , prendendo appunto a pretesto i rispettivi gol, sulla superiorità del primo sul secondo. Ora, anche attenendosi esclusivamente ai gol, bisognerebbe domandarsi nel valutarli, quanti il torinista ne farà di quel tipo nella sua carriera che gli auguro lunghissima. Come quello del nostro Mourillo di qualche tempo fa, sono realizzazioni uniche e irripetibili, che non dicono nulla sullo stile di gioco e sul genere di gol di cui è capace e che costituiranno l’imprinting delle sue qualità di puntero. Diversamente, i due gol , a mio parere altrettanto belli , di Icardi, rivelano al meglio le caratteristiche del genere di gol di cui questo centravanti è capace, connotati da prontezza di riflessi, velocità di esecuzione, tiro forte e spiazzante, il secondo in particolare un’autentica rasoiata fuori dalla portata di qualsiasi difensore, capace di ripetere poco dopo il gesto atletico con l’identica torsione del corpo e con identici risultati. In conclusione, il paragone è improponibile; se mai molte analogie io trovo tra i gol di Icardi, almeno quei due, e i gol segnati nella stessa serata dall’altro argentino Dybala, se non fosse a differenziarli non la forza e la precisione ma la morbidezza di tocco di Dybala e la rapidità secca ed essenziale dei tiri di Icardi. Due fuoriclasse che mi piacerebbe vedere tra qualche giorno giocare insieme nella loro nazionale.

  192. Ciao Tagnin, ciao a tutti.
    Posto un commento sul “sacro” blog dopo aaaanni ed anni ed è per te Tagnin: ti ricordi di Pippigno? Se non erro fosti tu a crearlo. Ti ricordi il sarcasmo che riservavi a chi, ribattendo alle tue critiche feroci, diceva che era presto, era giovane, i numeri li aveva, dovevamo pazientare… Ebbene il Liverpool ringrazia tanto te e tutti i competentissimi tifosi, fischiatori e denigratori di professione, che lo costrinsero a scappare da Milano.
    Comunque vi ho riletto con piacere. Un abbraccione anche ad Este e Internaz.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.