Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Fermate il precampionato, voglio scendere

No, non ho scritto niente di Inter-Bayern. E vi faccio una confidenza: non scriverò niente del resto della tournée in Cina, e poi del trofeo Tim eccetera eccetera. No, lo dico perchè c’è chi mi scrive affranto (stai bene? mi devo preoccupare? dove cazzo sei finito? mando una mail alla Sciarelli? ti sei bevuto il cervello? la vuoi piantare con questa minchia di corsa?) e c’è chi diffonde le ipotesi più fantasiose: che in realtà sia morto alcuni anni fa (al posto mio sta scrivendo un vero casellante della barriera di Agrate), che sia diventato juventino o, addirittura, che sia diventato donna e stia attualmente accompagnando come ghost writer l’ex Bruce Jenner in un ciclo di conferenze negli Stati Uniti dal titolo “Identità di gender, cambi di sesso e strategie di calciomercato”.

No, niente di tutto questo.

Il punto è uno solo: ma cosa si può scrivere di partite così? Seriamente, dico. Di cosa mai mi dovrei preoccupare (o per cosa mai mi dovrei esaltare) il 22 di luglio? Cioè, ti distrai un attimo e scopri che la squadra che stava facendo gli addominali a Riscone adesso è in campo con il Bayern, e poi il Milan , il Real e sailcazzo chi. No, dai. Io sono ancorato a vecchi schemi, quando il ritiro precampionato era il ritiro precampionato – ti allenavi tutto il giorno e la sera giocavi a scopa d’assi – e quando il precampionato era una serie di amichevoli progressivamente meno innocue, e non la farsa di adesso: si passa dalla rappresentativa del Sud Tirolo al Bayern nel giro di tre o quattro giorni cambiando continente, e bisognerebbe pure scriverne? Scriverne seriamente, ri-dico. E quelli sono più avanti e noi più indietro (o viceversa), e stiamo lavorando da poco, e la squadra è ancora in divenire, e (seguono altre duemila considerazioni-tipo). No, grazie.

(sospiro)

Non sopporto il calcio che non vale niente. Aspetto un calcio che valga i tre punti, o che valga una qualificazione, un passaggio del turno, una roba così. Il resto è una sega colossale che non mi attizza neanche un po’, una specie di calcio-wrestling in cui si fa finta di farsi del male, tanto l’ingaggio è giù incassato e della coppa in palio non gliene frega niente a nessuno. Non mi diverte, non mi interessa. Voglio un minimo di occhi di tigre, di ‘sta farsa non voglio vedere niente. Oppure, se la vedo (e le vedrò, per carità, perché la maglia nerazzurra su sfondo verde è un nutrimento per l’anima, la mia almeno), la guardo come un vecchio film di cui conosco il finale, o come una replica estiva di un qualcosa che non ho mai visto oppure non ricordo, ma il cui epilogo (bello o brutto che sia, si ammazzano o si sposano, qualcuno fugge o qualcuno torna) non mi sposta di un millimetro.

Non lo reggo più il fake. Tra calciomercato e precampionato, il periodo inizio giugno-fine agosto è per me la morte civile. Almeno si potesse tornare ai vecchi tempi, quando la preparazione avveniva al riparo da occhi indiscreti e da ingaggi favolosi per partite improbabili. Ecco, funzionava più o meno così.

Prima amichevole: Inter-Bar caffè Adler Riscone di Brunico 18-0. Simpatica sgambata dei nerazzurri, apparsi già piuttosto in palla, con la squadra amatoriale di Riscone. Sette gol di Icardi, osannato dai tifosi, di cui uno segnato con il pube. Da segnalare il palo colpito in mischia da Fritz Kostner detto Strudel, corpulento centravanti 42enne del Riscone, titolare dell’omonima pasticceria di via Ottone Huber (chiusa il lunedì): una distrazione dei centrali interisti gli ha consentito di deviare di coscia un cross proveniente dalla trequarti e che sembrava destinato a perdersi sul fondo. Kostner è poi uscito in barella, tra gli applausi dei 400 presenti, per la maggior parte provenienti da Bressanone.

Seconda amichevole: Inter-Spartak Brunico 12-1. Simpatica seconda sgambata dei nerazzurri, apparsi discretamente in palla, contro la formazione dello Spartak Brunico militante nel campionato di Seconda categoria dell’Alto Adige. Cinque gol di Palacio, di cui uno segnato con una rabona da metà campo. Funzionano gli automatismi a centrocampo tra Kondogbia e Kovacic, almeno nei 4 minuti in cui i due sono rimasti contemporaneamente in campo. Applausi scroscianti per il gol di Nico Knapp, veloce esterno dello Spartak, figlio del custode dello stadio: Knapp, sfuggito a Ranocchia, ha infilato Carrizo con un bel diagonale. I tifosi lo hanno festeggiato tirandogli mele.

Terza amichevole: Rovereto-Inter 0-4. Primo test probante per i nerazzurri contro la locale formazione militante in Promozione. Portatasi in vantaggio dopo 5 minuti con un gol di Kovacic (sombrero a metàcampo, poi quattro dribbling, un finta e palla nell’angolino), la squadra di Mancini ha poi faticato molto a trovare spazi nell’arcigna difesa bianconera, anche a causa del gran caldo. “Dobbiamo smaltire le tossine del ritiro, presto troveremo brillantezza”, ha commentato Mancini che in panchina ha avuto un lieve malore dopo un passaggio all’indietro di Andreolli svirgolato da Handanovic, il cui rinvio ha colpito un’anziana donna in tribuna laterale (nonna dello stopper del Rovereto, Ruffini), finita all’ospedale con lievi contusioni guaribili in cinque giorni.

Quarta amichevole: Verona-Inter 2-2. Aria di serie A in questa amichevole di lusso allestita dentro l’Arena di Verona per festeggiare i 20 anni del concerto di Renato Zero. L’Inter ha presentato una formazione mista titolari-riserve che ha faticato un po’ a ritrovarsi, tanto da andare in svantaggio nel finale di primo tempo per un gol di Toni, abile a tramortire a gomitate tre difensori nerazzurri e a infilare l’incolpevole Carrizo. Nella ripresa una doppietta di Puscas portava avanti l’Inter, con il Verona che impattava a un minuto dalla fine per un rigore molto dubbio fischiato a Pazzini, e trasformato dallo stesso. Mancini non si è detto preoccupato: “Dobbiamo smaltire le tossine del ritiro, presto ritroveremo brilantezza”.

Quinta amichevole: Mendrisio-Inter 2-5. A tre giorni dall’inizio del campionato, classico appuntamento nella vicina Svizzera per la squadra di Mancini, ancora alle prese con le fatiche del ritiro e gli automatismi da trovare. Il Mendrisio si portava addirittura in vantaggio dopo 10 minuti: il congolese Abu Dabu sferrava un tiro dai venti metri, Ranocchia e Nagatomo coprivano involontariamente la visuale ad Handanovic e la palla si infilava a mezz’altezza. Icardi, Palacio e Guarin riportavano avanti l’Inter prima del riposo. Nella ripresa Montoya e Gnoukouri segnavano le altre reti nerazzurre. Applausi nel finale per la rete del baby Filipponi, 14 anni, che dribblava Vidic e Juan Jesus, metteva a sedere con una finta Carrizo e infilava con un cucchiaio. Mancini ha risposto brevemente alle domande dei cronisti: “Dobbiamo smalt… no, niente, sono abbastanza contento ma c’è da lavorare”. Quando ritroverete brillantezza, mister? “Presto, credo”.

Ecco, funzionava più o meno così. Bei tempi.

inter

share on facebook share on twitter

299 commenti

  1. sectorjay van garderen… 🙂

  2. Hai dimenticato la leggendaria

    Inter A – Inter B
    data, di solito, in differita a mezzanotte da qualche parte.

    Estati dell’adolescenza, quando le serate si passavano a chiacchierare/cazzeggiare/limonare sui muretti a secco vicino al mare (o montagna, a seconda) e poi tutti a casa a vedere le partitelle precampionato dell’Inter o andava bene pure controllare sul televideo quanto era finita e soprattutto chi aveva segnato.

  3. ma prima davvero?
    bella lì!
    col mendrisio avrei creduto di trovare quanto meno rezzonico tra i pali e gervasoni trequartista.
    (questo per dire che ho letto)

  4. (dimenticavo, anche qui si tratta di campionato del commento estivo… non vale niente)

  5. Io sto male anche se perdiamo un’amichevole con le riserve.

  6. Condivido tutto, anche i nomi di squadre e giocatori avversari.
    Detto questo, aspetto con ansia il 2 settembre……come dite? Il campionato inizia il 22 agosto? Beh, pazienza, purtroppo ci sarà ancora una settimana di calciominchiato a triturare i maroni….

  7. Innanzitutto bene il post che interrompe il countdown del silenzio.
    Nel merito, sono grosso modo d’accordo sulla poca valenza tecnica di quanto si vede in queste riunioni.
    L’unica valenza è quella economica, e va bene così.

    Oltre ai soldi, serve per dare un pizzico di esperienza ai più giovani.
    Il resto è fuffa, o poco più.

  8. si era davvero così, a proposito…riuscire a vendere qualcuno dei difensori citati?

  9. direi che dobbiamo ritrovare la brillantezza persa 5 anni fa e smaltire le tossine di decine di acquisti a cazzo, per il resto gli occhi di tigre visti ieri pomeriggio sono gli stessi di quando ci sono in ballo i tre punti, ahimè

  10. Bello Sector

    ma, ahimè, quel mondo lì non c’è più.

  11. quoto Settore che ho anche votato.

    calcio d’agosto squadra mia non ti conosco…

  12. ahahahahhaah, che post, dal sapore fantozziano, il telecronista a quei tempi, riesumati da Settore e lo ricordo benissimo, era naturalmente l’indimenticabile Nicolò Carosio. Naturalmente, anche allora, si fremeva pure per quelle amichevoli….

  13. Bellissimo post!

    OT

    Inter, Vieri “spiato”, ma deve restituire un milione a Telecom e club

    “Dossier illegali”, la Corte d’Appello di Milano ha sì confermato le responsabilità del club nerazzurro e di Telecom ma ha stabilito un risarcimento di 80 mila euro, contro il Milione del primo grado.

    Ah ah ah Fanculo, scarpone di me..a!

  14. Io sono di una generazione che ha conosciuto la povertà, per questo in ogni mia espressione vitale sono conservativo. Tipo ad esempio, quando mangio la pizza tengo il centro per ultimo, per finire in bellezza (aluni sostengono che così si raffreddi il meglio e si perda il gusto, ma tant’è, il mondo è bello perchè è vario). Analogamente per me Inter-Bayern, Milan-Real, Juventus- Barcellona (e tutte le altre permutazioni e intrecci possibili) debbono essere, come in un melodramma, l’acme, il finale, necessariamente a Maggio-Giugno, come il succo di un annata, il residuo fisso calcinato di quell’acqua minerale che è un anno di calcio. Prima si dovrebbero incontrare (come dimostra l’escalation di Settore) la selezione del bar della città del ritiro, poi la squadra comunale, quella provinciale, quella regionale, poi il campionato nazionale, quindi dulcis in fundo, se ci si arriva, l’Europa, il Mondo.
    Ma il mondo è cambiato, oggi ci sono le fragole anche a Natale.

  15. Sono d’accordo con Flavio
    (non sulla pizza, eh, ma sulle amichevoli troppo prestigiose all’inizio 🙂 )

    Anche perché si rischiano imbarcate deprimenti che poi non corrispondono alla realtà
    e quindi il tifoso diventa malmostoso dal principio, e non è un bel cominciare.

    Viceversa, si rischiano vittorie che deviano da quello che è il reale valore della squadra (se magari si fosse vinto col Bayern, ci saremmo già sentiti da scudetto)

    e poi, al primo contatto con la dura verità, il tifoso sarebbe diventato ugualmente malmostoso.

    Insomma, in questo periodo, nel bene o nel male
    conviene sempre metterci un se, un ma o un però.

  16. Bravo Settore, senti, fino a fine agosto, non è che potresti parlarci di partite che l’Inter NON disputa? Così, per alleviare l’attesa del calcio vero.

  17. ricordiamoci che solo un anno fa è stata anche modificata la preparazione per non arrivare troppo appesantiti alla tournèè ed evitare imbarcate umilianti.
    Il risultato è stato sotto gli occhi di tutti…2-3 discrete amichevoli estive e squadra con le gambe tagliate in campionato….cosa che è poi stata confermata anche dallo stesso Vate di S.Vincenzo.

    Quindi van bene 4 sgambate nel primo tempo per i titolari e nel secondo dentro le riserve…e come va va

  18. Si, bei tempi.

  19. e la coppa italia?
    mi ricordo ad agosto la domenica sportiva la domenica sera verso le 23 che dava i risultati di tutte le squadre. e un servizio per le squadre maggiori di un minuto.
    questi erano i primi veri test

    non se erano bei tempi, forse lo erano perché si era ragazzini

  20. Mah, io sono un po’ una voce fuori dal coro.

    La premessa è che non si deve certo impostare la preparazione per queste tournée, a costo di arrivarci con le gambe imballate.

    Ma se può essere utile a far grana (direttamente, perché ti pagano per la partecipazione, indirettamente perché nel frattempo accresci il tuo pubblico a livello mondiale, e basta vedere come sono stato accolti i nostri a Shangai nonostante 3 o 4 di fila umilianti)

    Allora mi sta bene anche la tournée di prestigio.

    Poi, vedere i ragazzi, soprattutto i nuovi, misurarsi con gente come Alcantara e lahm è certamente più indicativo che vederli competere col Poggibonsi, quindi anche sportivamente parlando puoi cavarne benefici -purché, ripeto, non si faccia l’errore di prepararsi atleticamente in funzione delle amichevoli-).

    Concludo facendo sommessamente notare che a questi campionatini amichevoli in capo al mondo le inglesi vi stanno partecipando da 20 anni e più, e una bella fetta di fatturati incrementati in questo periodo è dato proprio dall’internalizzazione dei mercati serviti coi propri prodotti.

    Se poi pensate di tornare competitivi contro questi qua solo vendendo maglie e gadget in Italia, stiam freschi. Qua l’offerta si prodotti inter copre a malapena il 5% della domanda.

    Tuttavia, se questa unanime avversione ad amichevoli con squadre di serie superiore alla lega pro italiana non è altro che uno slancio di nostalgia, di si stava meglio quando si stava peggio, allora come non detto.

    In tal caso comanda il cuore,e quando è così non c’è ragione che si possa opporre.

    • Giusta analisi, io comunque sono perchè Inter-Bayern si giochi dagli ottavi di Champions in su ( già nel girone eliminatorio le partite non sono decisive al 100%, ricordate Inter-Barcellona?).
      Capisco che la globalizzazione comporti l’accettazione di nuove regole, che lo showbiz vada continuamente alimentato, però il rischio di questa sovraesposizione è la banalizzazione.

  21. Mah, certo Wolf non ha tutti i torti, i tempi sono cambiati (le fragole anche a natale e via dicendo) e dunque anche le squadre e le società di
    Infatti questi sono gli aspetti che non amo della globalizzazione.
    E ce ne sono di peggio ovviamente.

    Capisco tutto, insomma, ma non per questo mi deve piacere.

  22. calcio

  23. Siamo sempre lì, si globalizza il brand (e gli affari) ma mai le persone e i loro diritti ed esigenze.
    I profitti vengono sempre prima.

    Non si tratta di “era meglio quando era peggio”.

  24. in poche parole mi pare di capire che si stia rimpiangendo Moratti…

    • Macchè rimpiangere.
      Non è questo il punto.
      Il punto semmai è una società, sia intesa come Inter che in modo ampio ovviamente, che funziona solo se metti il gettone, ormai.

      E Moratti i gettoni li aveva finiti. O comunque non voleva più metterli.

  25. A me manca la coppa italia che iniziava ad agosto con il gironcino “tipico” con francavilla, spal e como…
    😀

  26. Salve, ebbene, coloro che di mestiere fanno le scarpe agli altri, in ogni senso, sono riusciti nel loro intento di dirottare Salah lontano dall’Inter e sinceramente a me rode non poco sta cosa, va beh, qualcuno sosterrà che poi questo giocatore non sia così determinante nello scacchiere di una squadra e che ci sarebbero soluzioni migliori, certo, ma non credo sia JoJo, quella migliore, intanto perché ha caratteristiche diverse, poi non ha la stessa velocità, quella che a noi spesso è mancata per ribaltare le azioni. A meno che, in società non abbiamo pensato che quell’elemento dotato di velocità ed imprevedibilità l’abbiamo già in casa…….Biabiany. Però non vorrei che la società si comportasse come Settore, quando affronta le sue gare, partenza bruttissima, arrivo pessimo…..

  27. Sono finito sul blog della terza età. Stagionati vecchietti che brandiscono dentiere e bastoni al grido di ” si stava meglio quando si stava peggio” ! Trovatevi un cantiere!!! 😉
    Comunque io non guardo queste partite come non guardavo quelle, non è vero calcio. E della pizza mi piace la crosta.

  28. Mike mi hai anticipato…
    La vicenda Salah è stata gestita malissimo, l’inter si è esposta ed è stato tirato su tutto sto casino per non riuscire nemmeno a prenderlo.
    Poi scopri che la Roma ha avviato i contatti con il giocatore già 2-3 mesi fa, la Juve gli soffia Neto a zero contattandolo già prima della finestra di Gennaio, ma niente, si insulta solo l’Inter e alla fine vanno anche a prendere Suarez…
    Secondo me ne usciamo male da tutta la vicenda concedendo anche il contentino ai ciabattini…a quel punto bisognava avere la forza di prenderlo e farli incazzare per un motivo valido!

    PS: Salah era palesemente la prima scelta del Mancio infatti per Jojo e Perisic si sta accelerando solo adesso.
    Secondo voi ad oggi che la prima scelta è sfumata, vale davvero la pena spendere quasi 40 milioni per prenderli entrambi mandando via Shaqiri a pedate ad ogni costo?
    Alla fine sia l’uno che l’altro sono chi più chi meno 2 incognite con una buona percentuale di rischio così come lo era Shaqiri a Gennaio.

  29. Johnny, senza parlare della fissa del Mancio per Melo, da mettere centrale davanti alla difesa………..con tanti saluti al progetto di Mateo “alla Pirlo”……Pare che da noi abbiano poche idee, ma ben confuse.

  30. Quindi ci siamo fatti prendere a pesci in faccia dagli scarpari nani per Salah che alla fine va a Roma.
    Come si spiega sto fatto?

  31. Sì spiega molto semplicemente caro gianni

    Gli Scarpari avevano dalla loro un quadro giuridico per niente chiaro dalla loro

    Che tradotto significa ‘o si fa a modo mio o si va tutti in tribunale’. E in tribunale nessuno sapeva come sarebbe andata a finire.

    I della valle però non erano più nelle condizioni di imporre la permanenza di Salah a Firenze, dunque ci han tenuto a mostrare di aver comunque il cazzo duro imponendo la condizione di non vederlo più all’inter.

    Già, L’inter di cui fino a 10 anni fa era consigliere di amministrazione, che oggi non perde occasione di attaccare sempre per il motivo di cui sopra

    Far vedere a tutto che l’han duro.

    Se lo fanno con la juve si ritrovano in lega pro in tempo 0, fra giudici sportivi e arbitri.

    Se lo fanno con il milan inizia la personalissima campagna del fango a reti unificate

    Napoli, Roma e compagnia cantante non hanno certo la stessa cassa di risonanza.

    Dunque, chi rimane?

  32. Certo che se gli scarpari immaginassero che l’Inter ha fatto da sponda a Mou, per togliere Salah alla Fiore (che lo ricordo, doveva pagare 18 Mln di Euro per il riscatto) per poi creare questa bagarre fino a far lievitare il prezzo a 23 mln…….ci odieranno di più…La Roma d’altronde è abituata a farsi fot…..ehm fregare, vedi Iturbe, Doumbia e Ibarbo…….Boh cosa cavole ne farà di questa catasta di giocatori, saranno almeno 8 punte….Se le avesse l’Inter avrebbero gridato allo scandalo, a rete e giornali unificati, e imposto d’imperio la vendita di almeno tre elementi pena la retrocessione immediata…

  33. Non credo che si sarebbe arrivati ai tribunali. Al massimo la Federazione avrebbe potuto decidere che il prossimo anno non doveva giocare in Italia.
    Ma al là di questo non sarebbe il momento di rispondere per le rime a sti pidocchi e di dirgli nel muso quello che hai scritto te?
    Che sono dei poveri servi col cazzo piccolissimo???
    Oltre che ladri e truffatori.

  34. Il punto non è Salah sì, Salah no.
    Il punto è che alle parole non stanno seguendo i fatti.

    Ognuno si sentirà in diritto di dire quello che vuole della società Inter e potrà fare ostruzionismo quando gli pare.

    Così non va.

  35. Aldilà delle questioni giuridiche che francamente non conosco, mi chiedo (e chiedo a voi) ma veramente questo Salah è “l’ira di Dio” di cui si dice e si scrive?

    Uno, cioè, scaricato dal Chelsea?!
    Oggi bastano due partite ben giocate per creare, come se niente fosse, dei novelli Pelè!

    Io, insomma, non mi fascerei la testa prima di rompermela.
    E poi va alla Roma che sappiamo quale polveriera sia: basta un’incomprensione, una partita storta, un’imbarcata in Champions e tutto finisce nel dimenticatoio.

    • potrà anche non rivelarsi per quello che è sembrato in questi mesi (anche se dubito sia un flop o un exploit isolato), ma la storia insegna (specialmente la nostra) che non è scontato il fatto che se una grande scarica un giocatore debba essere per forza un pacco perchè di esempi contrari illustri in giro è pieno…

  36. Il punto, come dice este, non è Salah ( che non è male ) ma il modo in cui certa gente si è permessa di comportarsi, insultandoci oltre che ostacolando una trattativa che non aveva niente di irregolare, come i fatti stanno dimostrando.

  37. Ma sulla trattativa pure c’è poco da dire: l’Inter è stata contattata dell’entourage del giocatore che non voleva restare a Firenze.
    E il quale aveva una scrittura privata col club toscano proprio per avere la possibilità di scegliere altri club a lui più graditi.
    Tutto il resto è montatura dei Della Valle (che sono i soliti piagnoni e moralizzatori del cazzo) e i giornali che ci sguazzano.
    Al solito, tutti contro l’Inter.
    Forse la Società dovrebbe fare qualcosa di più, su questo concordo.

    Ma i fatti sono questi.

  38. Anche la Roma era sul giocatore, non solo l’Inter.
    Ma si è voluto stigmatizzare solo l’Inter. Perché?
    Non sarà che a Diego ancora non gli è andata giù la vicenda del tavolo dei ladri e dei servi a cui giustamente Moratti non ha voluto sedere?!

  39. Insomma ragazzi, io non so se le scie chimiche siano vere, ma sicuramente quelle di calciopoli esistono e sono ancora velenosissime!

  40. Non entro nel merito del valore del giocatore.

    E’ tutto quello che è successo che non va bene.
    Non so che farmene di quel comunicato sul sito, diventano parole vuote se poi non mostri i muscoli

    che non vuol dire prendere Salah a tutti i costi, ma far vedere che l’Inter non si tocca.

    Sotto quell’aspetto non è cambiato niente rispetto al passato.

  41. Comunque incredibile…la Roma si tiene quel cancro di Totti e al posto che rinforzarsi dove serve continua a comprare esterni con il Bilan che gli fa da Bancomat…gli auguro di aver pescato un Iturbe bis anche se temo di no (rosicamento mode ON)

  42. Sarà che a me Melo non è mai piaciuto, sarà che nel calcio attuale una lumaca come lui non la vorrei manco gratis, ma da quel che si dice, prenderlo e pagarlo a 3,1 Mln a stagione per due stagioni, a me sembra una c*g*ta pazzesca, in altre circostanze avrei detto…mi fido di Mancini, ora dopo quello che è successo con l’autobocciatura di quasi tutto il mercato di gennaio, dico che sarebbe meglio non assecondarlo troppo…..in questo caso mi sembrano soldi buttati, 2 mln per questo giocatore ma per tutt’e due le stagioni, sono pure troppi. Già lo vedo il Tagliavento di turno buttarlo fuori al 15mo del primo tempo…………

  43. c’è uno che rientra in casa prima del solito e trova la moglie nuda nel letto e le chiede cosa stia succedendo:
    niente caro, ho caldo.
    no, no, dice lui insospettito e si mette a cercare un pò dappertutto, fin che apre l’armadio e ci trova dentro nudo il suo migliore amico.
    cazzo ci fai tu qui!!? (gridando)
    aspetto il tram, risponde l’amico.
    che cazzo di risposta da scemi è questa??!! (sempre gridando)
    e l’altro calmo: sarà intelligente la tua domanda…

    con certa gente, gobbi, bbilanisti ed affini, compresi adesso i viola dalla rabbia, è meglio non mischiarsi ne scendere al loro stesso livello, bisogna lasciarli sfogare sia che abbiano torto ma sopratutto se credono di avere ragione, perchè la goduria che ti danno quando ti abbaiano contro con la bava alla bocca ti ripaga di tutte le stronzate che dicono contro di te.

    leggere che l’agnello non ha ancora digerito calciopoli e quindi appena può lo tira in ballo è sempre un piacere perche quello che spero che ai gobbi rimanga sul gozzo in eterno, così come le crisi isteriche dei poveri cristi viola che non hanno prodotto niente per loro dal momento che Salah sembra sia stato preso dalla Roma e quindi cazzo hanno gridato a fare? per fare un dispetto a noi? visto che siamo in tema, sono come quei mariti che se lo tagliano per non fare godere le mogli.
    sai che soddisfazione…

  44. Qui non si parla di ripicche o dispetti.
    Qui si parla di danni economici ben precisi.

    Un acquisto mancato può comportare un danno economico, aldilà del suo reale valore sul campo.
    Probabilmente l’immobilismo provocato da questo casino potrebbe aver causato una flessione sugli abbonamenti, sul merchandising e chissà su quanti fattori economici a cui ora neanche noi stiamo pensando. Sono danni economici questi.

    Per non parlare delle insinuazioni che abbiamo dovuto subire e che potrebbero aver procurato un danno d’immagine con conseguente svalutazione del marchio, delle azioni e dell’azienda in generale.

    Soldi persi, anche in termini di mancato guadagno.

    Mance sul tavolo che, alla luce dei recenti bilanci, non possiamo più permetterci di lasciare.

    Io non voglio stringere la cinghia per poi sprecare soldi per colpa di terzi.

    Sono mance lasciate sul tavolo che

  45. Ma vedete io sono d’accordo col nostro stimatissimo “Presidente” Moratti, a cui la signorilità non ha mai fatto difetto, quando ha ricordato l’episodio legato al mancato arrivo di Luca Toni, sempre per “merito” degli scarpari, obbligandoci a virare verso Ibra, è stato, quindi, da parte dei della valle (il minuscolo gli è dovuto) un dispetto che a noi ha portato del bene e così mi auguro sia pure stavolta, d’altronde Jojo non è certamente una giovane promessa, ma un giocatore fatto con delle ottime qualità, l’unico neo pare sia rappresentato dalla sua fragilità fisica, ma il campionato Inglese è diverso dal nostro, che è più tattico ma meno duro dal punto di vista fisico.

  46. Qua l’unica cosa che genera l’attuale immobilismo sul mercato sono gli scarsi che non ne vogliono sapere di andarsene (perché stanno troppo bene all’Inter) + qualcuno che, avendo mercato, non vuole sbagliare a scegliere e ottenere il massimo da questa vicenda (Shaqiri).
    Il che significa mancata entrata di denaro fresco e mancato sfoltimento dell’organico.
    Per quanto riguarda l’affaire Salah, non è detto che il mancato acquisto di questi sia una sciagura. Ne è piena la storia, in qualsiasi campo, di eventi auspicati che, non verificandosi, hanno portato molti piú vantaggi che se fosse successo il contrario.
    E ripeto che, tanto per rimanere in tema Roma, la vicenda Iturbe insegna.
    Intanto, vediamo oggi di cominciare bene, dando una prima allisciata al pelo dei dirimpettai…

  47. Io penso che l’Inter avrebbe dovuto (debba se siamo ancora in tempo) rispondere alle “accuse” mosse dai vari panerai in maniera addirittura feroce. In questo senso concordo con Este, inutile fare un bel comunicato ma poi non andare avanti con i fatti. Anche perchè questa volta i viola si sono cagati sotto ed hanno smesso di sproloquiare ma è anche vero che l’hanno passata liscia.

    Su Salah, invece, non saprei cosa dire. Mi spiego: le informazioni sul mercato ci arrivano sempre da quei 4 stronzi di giornalai che girano le cose a seconda della convenienza. E, fra l’altro, ultimamente sembrano non sapere niente del nostro mercato.
    Quindi magari ha ragione Mike; ce la raccontano come se fosse la viola ad aver rotto le uova nel paniere all’Inter ma magari siamo noi che abbiamo fatto da sponda al Chelsea per alzare la valutazione del giocatore. O ancora abbiamo fatto un favore alla rometta ritardando l’approdo definitivo del giocatore alla fiorentina e permettendole di inserirsi. Se poi questa cosa ci porterà un “credito” futuro nei loro confornti od una favazza di neinte lo scopriremo.
    Però non darei così per scontato che ci siamo presi noi la fregatura.

  48. buon dì a tutti i cuori nerazzurri, quest’ultimo mese, per noi ha tenuto banco la vicenda Salah, che ci ha scassato non poco i cosiddetti, ma un’altra vicenda ce li ha proprio tritturati, è quella legata al: SEGNO EVIDENTE dei giornalai e imbratta carte varie, non di meno i parolai del piccolo schermo, mi riferisco alla vicenda Ibra, ora qualsiasi cosa faccia o dica lui Raiola è SEGNO EVIDENTE che voglia andare al Bilan, se gli chiedono del suo futuro lui rimanda la palla a Raiola, è lui che deve decidere….questo E’ SEGNO EVIDENTE che lui voglia il Milan…..Se Raiola risponde che è Ibra a dover fornire una spiegazione….E’ SEGNO EVIDENTE, che sia già del Bilan e così discorrendo, fino a ieri, quando Ibra gli ha dato un martellata sulle pa**e, sostenendo l’interesse per il campionato Americano, ma nonostante tutto qualcuno pure in quel caso ha trovato il SEGNO EVIDENTE…….che voglia il Milan oggi, e l’America domani…. Ma una domanda sorge spontanea, ma i cacciaviti gli piace esser presi per scemi o lo sono realmente???…Abbonatevi zozzoneri, che arriva Ibra….aahahahha..

  49. Mah, la storia della sponda mi pare un po’ tirata per i capelli.
    Se anche non fosse un reale obiettivo, rimangono le dichiarazioni di quel dirigente della Fiorentina.

    Questo tiro al bersaglio non è ammissibile se davvero si vuole rilanciare il brand.

    E coi comunicati fini a se stessi non si va da nessuna parte.

  50. Non è che perdendo tutte le partite in Cina faccia tanto bene al cosiddetto brand…
    E magari riuscire a tirare in porta qualche volta potrebbe aiutare.

  51. L’anno scorso di questi tempi con Mazzarri, ci brillavano gli occhi dalla soddisfazione per le partite nei tornei estivi (avevamo battuto pure la Roma), poi durante l’anno gli occhi hanno brillato per altri motivi….Diamo, per questo, ai tornei di preparazione, il giusto significato, certo per il bbilan era necessaria sta vittoria, dopo l’umiliazione nel calciomercato, ma poi quel che conta di più sono gli incontri con i tre punti in palio. Qualcuno sosterrà che non si è visto neppure il gioco, è vero, ma in un contesto così pasticciato, con gente che entrava ed usciva dal campo come se fossimo alle fermate della metropolitana, trovo difficile imbastire qualche trama di gioco decente, visto che il Bilan dopo il gol “della domenica” di Mexes, ha giocato solo alla “viva il parrocco”. Insomma ci rifaremo al torneo Tim…..

  52. kondom-bia mi ricorda paul ince e onestamente non capisco il suo prezzo di mercato… ottimo giocatore, ma sempre un po’ arruffone… i top players sono altri, comunque – spesa folle a parte – va bene così, sempre molto meglio di alcune capre che pascolavano il centrocampo lo scorso anno

  53. A me invece Kondogbia sembra davvero forte.

    Pur avendo un fisico pesante, dopo 10 giorni non perde un pallone e cerca sempre la giocata importante e ha un ottima visione di gioco.

    • che dire… speriamo che tu abbia ragione, per come difende la palla è fortissimo, è vero che allarga il gioco con disinvoltura ma mi sembra approssimativo quando avanza palla al piede.

      Spero di ricredermi con le partite che contano, ovviamente.

  54. Avevo detto già alla prima partita che per come calciava Shaquiri non era un top Player e…apriti cielo. Alla fine, purtroppo, mi ha dato ragione proprio l’ultimo che avrei voluto, Mancini.
    Adesso mi viene da dire la stessa cosa di Kondogbia, con 25 ML in più di spesa rispetto allo svizzero.
    O non capisco nulla di calcio o di finanza.
    Spero di tutte e due e che quest’anno faremo faville. Però….
    piccolo PS : Ma come rilancia Carrizo? Ma non vorrete dirmi che ha le braccia imballato?
    Mah.

  55. Beh, Shaqiri non è mai arrivato come top player, ma come ottimo giocatore di categoria elevata.

    Che non lo sia è ancora tutto da dimostrare. Il fatto che lo si stia per vendere non dimostra nulla. Men che meno che sia un brocco.
    A me Shaq non dispiace affatto, non so perché se ne stia andando per far posto a Perisic.

    Probabilmente un discorso di caratteristiche confacenti al tipo di gioco che si vuole adottare, ma la butto lì, non saprei.

    Su Kondogbia, credevo che in un periodo come questo si sarebbe visto molto meno di lui.
    E’ un fisico pesante, quindi ci mette di più ad entrare in condizione
    è un centrocampista, ruolo notoriamente molto delicato tatticamente, quindi deve ancora entrare nei meccanismi
    è giovane, quindi c’è ancora un processo di maturazione in atto.

    Nonostante questo gli ho visto fare cose molto pregevoli, che possono farci fare un salto di qualità vero.

    Che sia un top player o che farà davvero la differenza, questo non saprei, è troppo presto, però quello che ho visto finora non mi è dispiaciuto affatto.

    Poi, oh, se ci basiamo su queste partite per valutare i giocatori, Mexes sarebbe un fuoriclasse, visto il gol di oggi.

  56. E’ sicuramente calcio estivo, ma grandi differenze rispetto all’inter della passata stagione non ne sto vedendo.
    Il crossettino dalla trequarti o addosso al difensore, il giropalla da taglio delle vene, i tiri scoreggia verso la porta, l’inconcludente sgroppata del Santon o Guarin di turno, sono tutti schemi che abbiamo già visto l’anno scorso fino alla nausea.
    Speriamo Thoir abbia ancora qualche spicciolo dentro al portafogli e che sia tutta colpa dei soliti e famigerati carichi di lavoro.

    • In effetti se dopo tutto ‘sto casino sul calciomercato ci ritroviamo con d’ambrosio a destra che ciabatta addosso al primo difensore e nagatomo che va sul fondo rientra sul destro e perde tutto il dinamismo (gli attaccanti dove c***o devono andare in questi casi? finiscono loro in porta anziché il pallone, e intanto nagatomo continua a girare su se stesso e poi la passa indietro al primo jj che vede….) siamo messi MALE.

      Io vorrei vedere due esterni di livello che hanno i tempi, la gamba e la tecnica per mettere qualità sulle fasce (obbligatoria con il gioco del mancio), cosa che ad oggi non c’è ancora.

  57. Shaquiri è arrivato non come top Player ma come “ottimo giocatore di categoria elevata”.
    Ah ecco…..
    d’altronde per 15 ML vuoi mica prendere un TP. Ma magari per 40 SÌ !
    A me pare che il calcio si stia sempre più inabissando nel più profondo e sconfortante mondo della chiacchera.
    Noi per 40 ML non riusciremmo a vendere neanche la madunina . Ma come la passa Kondogbia….

  58. Grandi differenze nel nostro gioco non ci sono?
    Ma infatti io non penso che Kondo, da solo, possa cambiare il gioco dell’Inter.
    Per il resto, difesa a parte (che è stata tutta rifatta), finora abbiamo gli stessi dell’anno scorso.

    Il salto di qualità lo fai se compri un regista vero, un interno che costruisce gioco, ali che affondano, uno che salta l’uomo, un Kovacic che finalmente faccia la differenza.
    Ecco.
    Speriamo che arrivi qualcuno in questi ruoli, altrimenti il nostro gioco sarà sempre insufficiente.
    Magari prenderemo meno gol (forse), ma il gioco, quello sarà ancora merce sconosciuta.

  59. C’è poco da ironizzare.
    Con 40 milioni (men che meno con 15) un top player te lo sogni.

    No, dico: i costi di Dybala, Bertolacci, la valutazione di Romagnoli, David Luiz, Marquinhos,

    gente che io non metto tra i top player, costano nella peggiore delle ipotesi 20 milioni.
    65 milioni Cavani
    90 milioni la clausola rescissoria di Cavani
    80 milioni la valutazione di Pogba
    100 milioni James Rodriguez

    valutazioni di calciatori che io faccio fatica ad inserire nei top player.

    Non è che ci voglia una calcolatrice per capire la proporzione dei prezzi, eh.

    Certo, se ormai servono giusto 5 minuti per valutare un centrocampista di 23 anni in precampionato, allora mi faccio da parte…

    “Come la passa Kondogbia”
    a parte che la recupera anche e la difende (almeno per quello che ho visto io)
    ma poi è un centrocampista, cazzo deve fare? Parare?

    Boh,
    è crisi inter

    summer edition

  60. dai stiamo scendendo nel ridicolo…
    guardate anche le formazioni, ieri sono entrati un po’di titolari tra cui Kondogbia, ma c’era ancora in campo Cacatomo che crossava addosso ai difensori, Longo che non ne ha azzeccata una manco per sbaglio, Carrizo che faceva tiro al piccione e così via… come si fanno a dare delle valutazioni oggettive sui nuovi acquisti o sparare sentenze definitive dopo un paio di presenze da mezz’ora in amichevoli nelle quali la priorità è non farsi male?? Non esageriamo, capisco che i fantasmi delle ultime stagioni facciano paura un po’ a tutti, ma non ricominciamo con i disfattismi preventivi.
    Non ci fosse stato quel gol da Playstation di cosa parleremmo ora? Del Bilan che nel primo tempo con una squadra mista titolari/riserve (Bertolacci 20mln) si è fatta contenere dall’Inter primavera/scarti?

    • Carrizo
      Santon Andreolli Popa Nagatomo
      Gnoukouri Taider
      Baldini Delgado Dimarco
      Longo
      Effettivamente, se questa è l’Inter del campionato 15/16, c’è da preoccuparsi.

  61. Posso assicurare che in giro per il web ci sono molti tifosi interisti che vedono il nostro gioco già migliorato rispetto all’anno scorso (???)…
    Io non ci capisco un cazzo, ma io non mi sono ancora accorto che sulla nostra panchina non c’è più seduto mazzarri.

  62. Fermate il precampionato, ci sono parecchi interisti che devono scendere…….Ma per favore, se ci allarmiamo per queste partite che valgono quanto le promesse di Berlusconi fate al grido ” non si vende Kaka”…..allora devo aspettarmi qualche suicidio quando inizierà il calcio vero….Abbiamo regalato un sorriso ai zozzoneri, noi siamo pieni di umanità nei confronti dei disperati…ahahahah

  63. Io da mancini mi aspetto quello che sa fare meglio, ossia

    Difesa solida, centrocampo organizzato, attacco individualista.

    E mi pare che sul mercato si stia andando in questa direzione, con la variante sull attacco perché se davvero vuole giocare con due esterni e una punta chiaramente vuole impostare un attacco più corale.

    Ora, mi domando che miglioramenti di gioco si possano vedere se:

    In difesa hai i soliti due centrali
    A centrocampo l’unica novità viene centellinata nel minutaggio (e giustamente)
    In attacco hai il solo Icardi (e il solito ectoplasma col codino)
    in un contesto in cui mai schieri una formazione simil titolare (l’unico punto in comune fra l’attacco in Cina e quello in stagione è Icardi, che certo non fa reparto da solo), o addirittura parti con la i primavera peggiorati da Carrizo.

    Mi rendo conto che a leggere giornali ‘kungfu milan, inter altro ko, etc’
    Parta l’isteria di massa,

    ma santissima madonnissima

    Il dato reale di ieri è che il Milan A non è riuscito ad imporsi sull’Inter B; tutto resto è camuflage mediatico.

    Il mese di giugno non ha insegnato nulla?

    Tutti qua a dire ‘eh ma il milan prende Martinez kondgonbia ibra Daniel Alves Obama e Mosè mentre noi prendiamo melo e motta dopo aver venduto kovacic’
    Pochi pompieri a dirvi di non dar retta agli annunci in pompa magna, che nascondono sempre realtà di segno opposto.

    E infatti.

    E infatti sara così per ibra.

    E infatti sarà così in campionato.

    È estate, la stampa sportiva usatela solo per alimentare i bbq; date retta a un povero stronzo circondato da milanisti e rubentini

  64. Io ad esempio commento ogni singola partita per ciò che vedo… Se assisto ad un inter – milan amichevole in cui l’inter ha fatto cagare dico che l’inter mi ha fatto cagare. Se assisto alla prima giornata di campionato in cui l’inter ha giocato bene sono il primo a spellarmi le mani per gli applausi.

  65. dice: era meglio prima (quindi con Moratti) quando si giocava contro il Rovereto.

    si, ma così il brand lo promuovevi solo in val gardena e nessuno ti dava tre zucche per allenarti con i dilettanti.

    allora arriva quello che vuole promuovere il brand ma però deve stare attento a non imballarti per il campionato e nello stesso tempo non deve fare figure di merda in mondovisione, oltre al fatto che a parole “prima” non frega un cazzo a nessuno se si perde ma poi “dopo” si fanno analisi e si sparano giudizi sulla partita e sui singoli che quasi non sono nemmeno scesi in campo.

    mai cuntent…

  66. La prova che sia stato un derby da spiaggia sta nel fatto che Mexes ha timbrato un gol alla Van Basten…
    No,dico,Mexes….
    Se arrivano Perisic e Jovetic,come sembra, abbiamo una bella squadra.
    Lasciamo parlare le P.I.
    Devono vendere…

  67. Ufficiale Jovetic!

  68. Il Brand non si promuove con le sconfitte, è vero, si promuove con le vittorie, non certamente con quelle del precampionato però, che lasciano il tempo che trovano, ma con quelle che valgono tre punti, con la conquista di trofei e con la qualificazione per la coppa che conta veramente. Tutti gli addetti ai lavori lo sanno il significato di queste partite “Cinesi”, ma se si tratta dell’Inter è possibile che un derby perso, diventi subito un caso…e a poco vale se a giocarlo nel primo tempo fosse l’Inter primavera condita con qualche scarparo, che la stragrande maggioranza di noi non vorrebbe vedere più manco dipinto in fotografia. Mentre nella ripresa sono entrati, alla spicciolata, manco i sei undicesimi della formazione tipo, che da qui all’esordio del campionato dovremo vedere schierata in campo.

  69. Aldilà delle mie più rosee aspettative ottima e dispendiosa campagna acquisti,non so come ci sono riusciti ma chi se ne strafotte,la mia paura è solo quella del default, mi auguro che sappiano quello che fanno io di economia e bilanci non ci capisco una cippa.Per il resto spero che il sopravvalutato metta a frutto questo ben di Dio che la società gli ha messo a disposizione e non butti nel cesso come ha fatto a gennaio con i buonissimi innesti che non ha saputo nè sfruttare nè valorizzare.

  70. Jojo ok.
    Adesso Perisic.
    E se Kovacic finalmente ripagasse società e tifosi, dopo la buona campagna acquisti fatta finora e il fatto che lo si è tenuto (!), allora ce la possiamo giocare.
    Però di certo non pensate di avere gioco e risultato da subito.

    Ma certo che se si cominciano a rompere i cabbasisi dopo due amichevoli in Cina e un derby farlocco allora lasciamo perdere subito il discorso e diamoci al curling direttamente da ora, che così almeno il fegato è salvo!

  71. Intervincit

    che fai ricominci con il solito disco e adesso pure col default?
    Un gatto nero è meglio!
    🙂

    • Sono come già detto ignorante in materia finanziaria e la storia del Parma mi ha terrorizzato, i Moratti li conoscevamo benissimo,l’Indonesiano non ancora.

  72. anche a questa storia del sopravvalutato bisognerebbe metterci un punto… dal momento che qualche giorno fa in tv e radio sentivo fare improbabili paragoni tra Mancini e Allegri con molti che sostenevano di preferire il secondo…
    Ammesso e non concesso che Mancini sia un sopravvalutato, ma spiegatemi cos’è Allegri…uno che vince 2 scudetti di cui uno contro una squadra che è rimasta in ferie fino a Dicembre per far cacciare il proprio allenatore ed il secondo vinto senza lo straccio di un avversario credibile.
    Quindi il non avere avversari vale solo per il Mancio e per l’Inter? Guardando bene tra i non avversari c’era anche il Bilan che ha vinto la Champions…ma viene spesso dimenticato. Tra i temibili avversari di Allegri invece quest’anno chi c’era?
    Eh, ma il Mancio al City aveva la squadra più forte perchè hanno speso ecc…
    Ma chi li ha scelti quei giocatori?
    Eh, ma ha vinto di culo al 92’…
    Eh allora avete ragione voi non so che dirvi
    Sono luoghi comuni diventati pericolosamente banali perchè ce li sentiamo ripetere così spesso che ormai molti di noi ne sono assuefatti.
    PS : Il sopravvalutato ha portato a casa anche una coppetta con il Galatasaray nell’ultima gita in Turchia, ma sarà stato sicuramente un altro colpo di culo.

  73. Il discorso, giudico per quel che vedo, in precampionato non ha molto senso.
    Ricordo che un paio di estati fa vincemmo in una tournée simile contro la Giuve

    l’anno scorso mi pare che vincemmo contro il Manchester United.

    A questo si aggiunga che il Manchester stesso ha vinto contro il Barcellona ieri sera
    che una squadra cinese ha vinto contro il Bayern
    e che la Roma ha pareggiato con il Real Madrid e il Manchester City.

    Giudicando per quello visto:

    in Cina sono più forti di una delle migliori squadre d’Europa
    Real,City e Roma sono più o meno alla stessa altezza
    Lo United è più forte del Barcellona
    e noi un paio di anni fa eravamo, almeno, all’altezza della Juve.

    Vi pare una cosa seria?

    Sono partite per far soldi, né più né meno.

    La stagione si decide nella preparazione atletica e negli allenamenti.

  74. Quando ci sarà da spellarsi le mani per gli applausi io ci sarò, per ora (da cinque anni a sta parte estate o inverno che sia, a dire il vero) si mangia sempre la solita minestra.
    PS: l’anno scorso si vinceva con la roma e con il manch utd ma da un punto di vista del tecnico e del gioco mi ricordo che si faceva comunque cagare. Così a memoria.

  75. Sullo scorso anno con me sfondi una porta aperta: ritengo che sia stata l’era peggiore da quando seguo l’Inter.
    Non tanto sotto il profilo dei risultati, perché, dati alla mano, s’è visto di peggio, ma proprio sotto il profilo della mentalità, da salvezza all’ultima giornata quando basta il pareggio.

    Ero arrivato a seguire le partite dell’Inter mentre facevo altro, cosa che per me rappresenta praticamente un’aberrazione.

    Detto questo, però, mi sembra un po’ troppo semplice dire: io mi spello le mani se vinciamo e però mi spazientisco se perdiamo la tournee in Cina del 20 di luglio coi ragazzini in campo.
    Ok, fai il grosso a Shangai con la squadra tipo e poi? Poi conti stiramenti e contratture seppur con le dita spellate dalla grande prestazione.

    Sarebbe preoccupante se fossero tutti in forma adesso, che io del Trofeo Celta di Vigo non so proprio cosa farmene (20 kg di coppa, se non ricordo male),

    preferisco che le prestazioni arrivino dopo, e adesso si facciano tutti gli esperimenti del caso.

  76. La mia pazienza purtroppo non si relaziona solo alla tournée recente, ma a cinque anni di scempi tecnici, tattici, economici e chi più ne ha più ne metta… E’ evidente che ormai la disillusione, per quanto mi riguarda, la fa da padrona. Ormai non m’incantano neppure i nuovi acquisti (fino alla prova del campo), visto che l’ultima campagna acquisti (gennaio 2015) a detta dei più era stata ottima ed invece si è rivelata un’autentica Caporetto (SHaqiri in partenza, Santon pure, Podolski vaporizzato e l’unico a salvarsi pare Brozovic).
    Il mio atteggiamento ormai è improntato a commentare l’hic et nunc che siano amichevoli o partite ufficiali. Mi dispiace ma secondo me in questi anni i tifosi sono stati presi per i fondelli. Gli è stato propinato e detto di tutto (fregnacce, soprattutto). Dal fittizio grande acquisto sino alla competitività ritrovata pronunciando parole come terzo posto e rientro in CL in occasione della stagione con la finale a Milano… Mi dispiace, ma da tifoso serio ( e molto deluso) posso solo essere ipercritico nel male e benevolo nel bene. La fiducia del tifoso nerazzurro va conquistata con i fatti non con le gabole.

  77. New

    siamo tutti nella tua stessa condizione.
    Infatti dicevo sopra che il mercato deve essere completato (non basta Kondo o la difesa rifatta) altrimenti non saremo competitivi o al massimo lotteremo per un posto in EL.
    Sempre che i nuovi ingranino e in fretta, e non si rivelino come quelli presi a gennaio.
    Capisco anche il discorso dei 5 anni di figuracce, e l’ho sempre detto qui fino allo sfinimento (degli altri), ma ora non si può dire che la Società non si sia mossa in tempo e anche, a mio avviso, bene sul mercato.
    Né valutare queste partite estive sarebbe cosa seria.
    Poi, naturalmente sarà il campo, quello vero dei tre punti, come sempre, a dire la verità ultima.

  78. Ma perchè 5?
    Possibile che a noi interisti il 2011 faccia così schifo?
    Abbiamo vinto la coppa Italia e perso il campionato per una serie di circostanze anche sfortunate. Nonostante fossimo appesantiti dalla Coppa del Mondo che ci ha costretto ad un tour de force.
    Quindi gli anni negativi, per ora sono 4.

    • e quel campionato lo si poteva anche vincere, sarebbe bastato fare un minimo di mercato in estate al posto che correre ai ripari a Gennaio, ma gli errori fatti nella stagione 2010-11 ne hanno generati poi altri a catena
      L’inizio del degrado vero e proprio comincia con l’arrivo di Gasperini e la vendita di Eto’o.

  79. l’Inter come il Certosino della Galbani: la fiducia è una cosa seria?

    questa mi mancava…

  80. È stata smantellata una squadra che ha vinto qualunque cosa in Italia (più volte) e nel mondo, mettendo la ciliegina finale del triplete.
    Non ricordo, se sbaglio mi corigerete, un solo giocatore che ci abbia fruttato 40 ML nella vendita.
    Poi Pogba a 80 ML !!!!! sarebbe ancora più scandaloso dei 40 di Kondogbia (parlo di quello che ha dimostrato fino ad oggi Kondo, poi magari è un campione ) .
    E difatti Pogba è alla Juve e gli 80 ML sulle righe dei giornali…

    Poi che queste partite non valgano nulla per mille motivi mi sembra talmente scontato che non dovrebbe essere il caso di puntualizzarlo, invece…

    • Kondo è costato 30 se non ho letto male, Eto’o è stato venduto a 30 ma è come se ne avessimo presi più di cento in quanto ha sgravato la società di un ingaggio di oltre 10 milioni netti l’anno fino al 2014.

      anche volendo vendere tutti dopo il triplete, cosa inimmaginabile da qualunque tifoso dell’Inter convinto che avremmo vinto ancora per anni, nessuno ci avrebbe dato i milioni fantasticati su qui per Milito, Maicon o per chi volete, perchè non avevamo nessuno di primo pelo ma tutti più che maturi o a fine carriera, di conseguenza 40 milioni per qualcuno di quelli potevamo solo sognarceli, ammesso che ci fosse qualcuno che volesse davvero vendere Milito dopo appena un anno giocato con noi e dopo tutti quei gol segnati che ci hanno fatto vincere il triplete.

      perciò smettiamola di parlare con il senno di poi che così sono capaci tutti.

  81. Vado a memoria :

    Eto’o 30 mln
    Balotelli 25 mln
    Thiago Motta 11 mln
    Snejder 7,5 mln
    Maicon 5,5 mln
    Lucio 0

    dei quali il solo Balotelli ceduto nell’estate del Triplete, infatti è stata l’unica cessione ben monetizzata in rapporto ad età e valore.
    Eto’o ha fruttato 30 milioni a 30 anni che non sono proprio pochi.
    Gli altri sono stati praticamente regalati per risparmiare ingaggi mediamente vicini ai 5 milioni a stagione… 13 milioni per Maicon e Snejder sono uno scempio che ancora oggi mi fa rivoltare lo stomaco soprattutto se penso che è la stessa cifra spesa poi per Pereira.

  82. Purtroppo, la crisi cominciava a farsi sentire e Moratti, dopo aver vinto tutto, ha “dovuto” tirare i remi in barca. Non mi sento assolutamente di criticare le operazioni fatte, non ho le capacità e le giuste informazioni per farlo. Certo il ciclo dei giocatori della grande Inter Herreriana durò quasi 10 anni, ma non certo con continuità di risultati. Io guarderei più al futuro, piuttosto che al passato, anche se il Triplete mi riempie ancora notevolmente di gioia……è il toccasana per lenire le ferite di questi ultimi anni, pensando che la giuve si rode il fegato tutti i giorni…ahahahah, per loro che si ritengono i vincenti per antonomasia è insopportabile che l’Inter possa fregiarsi di titoli a lei INTERdetti…

  83. Se valuto l’operato del passato non posso che usare il senno di poi.
    La storia insegna che compriamo a tanto e vendiamo a poco.
    Questo è un fatto.

    • non è vero nemmeno questo.

      Ronaldo l’abbiamo pagato caro ma l’abbiamo rivenduto ancora più caro.

      Ibra non parliamone nemmeno.

      il Balo idem.

      Cuotinho anche.

      se poi si va a luoghi comuni tanto per criticare allora va bene tutto…

  84. Il real ne ha appena infilati 4 al city, e ora tocca a noi con ranocchia e Gesù

    Per non parlare dell’attacco, voglio proprio vedere cosa potrà combinare l’attuale Palacio, e Icardi pover anima da solo di certo non potrà fare granché.

    Insomma, ovviamente mi auguro di vedere l’opposto, ma temo l’imbarcata.

    Cambiando invece argomento, mi sento di rassicurare chi teme default se non si va in UCL.

    Non è così. Correremmo tale rischio se tutto il denaro investito fosse dirottato su calciatori alla Ibra, che non sei più in grado di rivendere.

    Noi in caso di disfatta, con la vendita di kovacic Icardi kondogbia sistemi il bilancio in un colpo solo.

    Certo, poi ti resta ben poco, e ripartire su livelli competitivi diventa ancora più arduo.

    Ma il fallimento è tale se non sei più in grado di pagare i tuoi passivi. E finché investì, anche fior di quattrini, su gente che puoi sempre rivendere, un simile rischio non si vede manco all’orizzonte.

    Ripeto per la n volta.

    Non date retta ai giornalai, che queste idee malate sono i bucchioni vari a farle circolare.
    Lasciate che vi si crogiuolino i gonzi come maiali nel fango, lasciateli da soli ad attendere qualcosa che non accadrà.

  85. Ah, su jovetic aspetterei a darlo per fatto.

    in questo caso le visite mediche non saranno una mera formalità.

    Se le passa senza asterischi sono ben contento,

    ma il timore che mi diventi uno sneijder (fuori per 5 gare ogni 2 giocate) me lo terrò comunque almeno per un annetto.

  86. Ok Corso, siamo una societa modello con il bilancio in attivo.

    • ne più ne meno come le altre grandi che devono perseguire determinati traguardi dove non ne esiste una che con la compra vendita dei giocatori ci guadagna.

      non vedo perchè noi dovremmo essere l’eccezione considerando che le grandi per rimanere tali non dovrebbero vendere i loro migliori ma i loro peggiori e di conseguenza cade anche la teoria del 2010 dove avremmo dovuto vendere i nostri pezzi pregiati per non si sa quale motivo recondito se non quello che si sono deprezzati da soli per infortuni vari ed imprevisti di cui nessuno poteva prevedere l’arrivo.

      che poi le altre grandi europee abbiano altri introiti reali o fittizi grazie a certe sponsorizzazioni oppure a vendite di magliette che andrebbero verificate in quanto anche il nostro capo della Figc ha venduto non so quanti suoi libri però comperati tutti dalla stessa Figc…

  87. Guardiamoci sto Inter – Real
    il ciccione ovviamente schiera la formazione tipo…non credo che li mandi in campo con lo spirito dell’amichevole

  88. 29′ – Gol del Real! Jesè Rodriguez! Bella azione dell’attaccante blanco che approfitta di una leggerezza della difesa nerazzurra e comodamente infila Handanovic. Male Murillo che si fa beffare due volte, perdendosi l’attaccante sul cross di Marcelo prima e facendosi dribblare dopo.

    Ossignur! Andiamo bene…

  89. telecronaca Pardo Cravero incentrata sul sottolineare ogni sbavatura dei nuovi acquisti e sullo snobbare ogni cosa buona…

  90. 1° tempo real – inter
    Discreta inter dalla cintola in su.
    Fase difensiva ancora imbarazzante in molte circostanze.
    Ancora tonnellate di errori tecnici individuali.
    Non mi sono piaciuti Palacio, Hernanes e Brozovic. Benissimo Kovacic. Bene Kondogbià.
    Speriamo nell’integrità fisica di jovetic perché la coppia icardi – jovetic mi garberebbe molto.

  91. …E non mi si liquidi il tutto con “sono solo amichevoli estive”, perché la pochezza difensiva ce la portiamo dietro da quattro anni sia in estate che in inverno (con l’unica eccezione del primo anno mazzariano in cui risultammo, se non sbaglio la terza o quarta difesa del campionato).

  92. la sto guardando anch’io.

    siamo perdendo per 1-0 ma stiamo giocando benino, siamo mancati negli ultimi metri nella loro area mentre loro nella nostra hanno fatto un pò quello che hanno voluto ma grazie ad alcuni recuperi e ad un paio di parate di Handanovic stiamo contenendo il risultato in termini accettabili.

    dato che la sto guardando sul computer non riesco a distinguere bene i giocatori ma ad occhio e croce posso dire che Kovacic sta giocando bene, così come Kondo, male Hernanes e Brozovic che non ne hanno indovinata una.

    Murillo h sbagliato solo un intervento e hanno segnato, Ranocchia all’inizio si è fatto volare via da Bale un paio di volte pur essendo in vantaggio su di lui di almeno tre metri, ma questo si sa…

    Icardi si è mangiato un gol al primo minuto saltando fuori tempo di testa su un cross da sinistra però non so chi l’ha fatto, Jj come terzino sinistro sta giocando bene, Montoya direi di no ma dalla sua parte agiscono Ronaldo e Bale per cui non è che se li troverà spesso due così.

  93. Corso riassunto perfetto!

  94. 2-0… Ranocchia patetico e Kovacic superficiale in quanto non si fanno colpi di tacco per liberare l’area…

    • 2 colpi di tacco, 1 ripartenza sanguinosa e 1 gol subito.
      Per il resto ha fatto una buonissima partita, ma bisogna smetterla con queste finezze stupide e fine a se stesse anche quando non serve

  95. conteranno niente …
    ma tre partite e tre sconfitte
    non sono una bella cosa

    c’è da lavorare e molto

    e ci vorrebbe un campione

    uno vero

  96. Smetto di guardare al 70esimo.
    Sarà anche calcio estivo ma io fossi mancini un campanellino d’allarme lo farei suonare…
    3 partite 0 gol fatti e 4 subiti… Evidentemente i 3 milioni incassati valgono la figura di perdenti di lusso.

  97. tanto valeva tenersi mazzarri se questi sono i risultati

  98. la cosa curiosa è che le cronache dicono che oggi abbiamo giocato meglio delle altre volte…

    siamo proprio messi bene

  99. Crisi Inter a luglio

  100. vista tutta, senza soffrire un cicinin…

    pensando al primo tempo, pensando che mancava Miranda che in teoria dovrebbe essere il migliore centrale che abbiamo, pensando che se Jovetic dovesse ritornare a giocare come ha giocato a Firenze e pensando che i Kovacic e i Kondo visti oggi diano continuità alla loro bella prestazione, anche se l’Inter non è la Galbani, io ho fiducia.

  101. Mi aspettavo il ritornello su Mazzarri.

    Ma me lo aspettavo al primo pareggio in campionato.

    Invece l’interista riesce sempre a stupirmi e rimpiange il vate(r) già nel precampionato.

    Parlando di roba seria, Murillo mi è piaciuto. Il primo gol è dell’uomo che teneva lui, ma daje che te ridaje se deve essere sempre lui a sventarla è umana che a una certa uno ti scappi. Senza Murillo eravamo 3 a 0 dopo 35 minuti, quindi lascerei da parte i sarcasmi, specie se si è seguito la partita via cronaca scritta.

    Il kondo a centrocampo è già un giocatore straordinario, ma manca clamorosamente negli ultimi 20 metri del campo, dove non azzecca mai la giocata. Le statistiche di attacco che si porta dietro da Montecarlo non mentono, e credo che il progetto del mancio sia quello di farlo crescere proprio sulla giocata finale, per trovare gol e assist. E farebbe bene, perché, ripeto, dalla trequarti in giù è già un giocatore eccezionale, per cui non c’è molto da lavorare.

    Bene mateo per 50 minuti, poi sparito.

    Palacio conferma l’inadeguatezza, e calcolando che Icardi ha bisogno di un attaccante affianco per rendere, mi spiego gli 0 gol in Cina.
    Se a questo aggiungiamo Hernanes ancora fuori condizione e guarin direttamente in forma da villaggio vacanze, chi cazzo doveva segnare?

    Ma non mi fascio la testa, perché gli attaccanti li stiamo prendendo, così lo stesso Icardi potrà ripetere la stagione da capocannoniere. Inoltre il profeta conto di ritrovarlo in forma, e confido anche sulla maturazione del kondo in fase realizzativa.

    La grande incognita, dalla cintola in su, è kovacic.

    Ancora non riesco a decifrare montoya.

    Disastroso ranocchia; peccato, col bayern si era comportato bene.

    Ma ricordiamoci che ad Appiano ci aspetta miranda, quindi anche qua non mi martellerei le gonadi

    • l’incognita e’ kovacic che e’ stato largamente il migliore in campo?
      ma che partite vedete?

  102. infatti,come si fa ‘a dare dell’incognita al nostro miglior giocatore
    oggi in certi momenti sembrava meglio dei centrocampisti del real,ha dei margini e delle potenzialita’ icredibili

  103. Guardate che qua dentro sono fra i pochi a sostenere e difendere il croato, quindi la domanda esatta è, che blog leggete?

    Il discorso incognita riguarda semplicemente ruolo e continuità, ché ancora non è chiaro se giocherà davanti alla difesa o da interno, se sarà riserva o titolare, e persino se sarà dell’inter ancora.

    Mi sembrano grosse incognite, in base alle quali potrebbero spostarsi diversi equilibri.

    Se a voi pare tutto chiaro, invece, illuminatemi, che voglio sapere anche io

  104. Kovacic oggi ha giocato bene ma le sue due o tre fantastiche progressioni non hanno prodotto niente mentre il suo tocco di tacco al limite della nostra area ho prodotto il loro secondo gol.

    teniamo conto anche di questo nel giudizio complessivo se no si scambiano lucciole per lanterne.

  105. Visto veramente niente di interessante.

    Se si stanno nascondendo lo stanno facendo benissimo.

    Aspetto con ansia Miranda (31 anni a inizio settembre)
    Kondo in versione “adesso ho capito a chi darla”
    Il bollettino medico di Jovetic.

  106. Ah dimenticavo,

    Hernanez mi fa cacare esattamente come il primo giorno in cui l’ho visto giocare con la maglia dell’Inter.
    Mai visto un giocatore così costante.

  107. Hernandez vabbeh

  108. Hernanes,
    ce la faccio

  109. Amichevoli della minchia!!!
    Quando il milan ,a Natale,ha asfaltato il Real tutti i rossoneri erano in brodo di giuggiole…
    Suvvia!!!

  110. Non ho mai pensato che i 30 anni fossero un’età avanzata. Sono nel momento migliore della mia carriera. Anche Gesù, che fa sempre parte della mia vita, ha iniziato il suo viaggio a 30 anni. In tre anni ha cambiato la storia del mondo e dell’umanità. Io, allo stesso modo, voglio cambiare la mia storia e il mio mondo nei prossimi tre anni
    “Hernanes”

    E poi ci lamentiamo dei tweet di Ranocchia

  111. Rimango nel mio piccolo orticello, sperando solo di non fare la fine del Parma, ma pronto a salire sul carro in caso di vittoria, da buon tifosotto che ammette le sue debolezze ( e la debolezza della sua squadra ).
    Per adesso non vedo niente di nuovo all’orizzonte.
    Tira aria da Balotelli….

  112. Ribadisco che sarà pure calcio estivo, ma fossi mancini mi chiederei perché in 3 partite zeru gol fatti e cinque subiti… Così, senza voler far polemica ed umilmente (oppure visto che siamo a luglio non si può più nemmeno parlare e dunque fare la fine dei gonzi rossoneri che si bevono tutto ciò dice la loro società).

  113. Prime cinque amichevoli stagionali e 10 gol presi… Diciamo pure che sarà anche calcio estivo ma qualcosa in difesa va registrato. O no???
    Perché se prendi palate di gol col cazzo che arrivi al terzo posto e vai in CL.

  114. Non frequento da molto tempo questo blog, però posso assicurare che su Bausciacafè ebbi a dire un anno or sono, proprio di questi tempi, che mi pareva moooooolto strano che una roma ambiziosa e desiderosa di vincere qualcosad’importante si privasse così facilmente di un terzino dalle apparenti grandi potenzialità… Ed infatti, taaaaaac, le grandi potenzialità sono rimaste tali (sono buono e non voglio dire che è un bidone)

  115. I risultati furono anche buoni, ma il gioco faceva ampiamente cagare…
    Quest’anno fanno cagare entrambi (a parte la prima mezz’ora di oggi).
    Lo so, sono un po’ troppo duro nei giudizi del calcio estivo, ma così imparano ad avermi preso in giro per anni… Ora voglio vedere i fatti (che per una squadra di calcio sono i risultati ed il gioco) e non le fandonie.

  116. Io non me la sento di processare la squadra per questo tipo di partitelle dalle quali si potrebbero trarre spunti solo dal primo tempo contro il Bayern e dal primo tempo di oggi.
    Oggi contrariamente al primo tempo contro il Bayern si è giocato anche in avanti.

    Come qualcuno ha già ricordato, quest’anno giocheremo al massimo contro la juve, già far bottino pieno contro le ultime 3 in classifica tra andata e ritorno sarebbe un deciso passo avanti viste le ultime stagioni.
    Io non ho visto tutto questo scempio nel gioco della squadra titolare, si sa che manca ancora qualcosa e sappiamo di avere pedine importanti ancora fuori. Il test con il Gala sarà un po’più indicativo di queste partite a distanza ravvicinata con turnover totali tra primo e secondo tempo.

    Su una cosa invece non ho riserve :
    Longo e Taider non vorrei mai più vederli con la maglia dell’Inter addosso nemmeno in un videogioco

  117. Premesso che non ho visto la partita di oggi,
    però…

    Se ne pigliamo 4 dal Cagliari a San Siro, in campionato, io devo avere pazienza
    Poi però se non facciamo il culo al Bayern e al Real, in precampionato, in Cina, viene giù il mondo.

    Io proprio non ci arrivo.

    • cooooooooooosa!!! 4 pere in casa contro il cagliari e si chiede pazienza??? fatemeli conoscere… per me c’erano le condizioni per la deportazione nelle miniere di sale di qualche remoto pianeta della galassia di alfa centauri… altroché!!!

  118. la soluzione si chiama Muntari
    gli si da un milione in + di quello che gli danno negli Emirati, e sistemiamo il centrocampo a basso costo

  119. Un concetto che sfugge ai più ma che oggi ha ribadito anche il nostro portiere è quello per cui al di là del gioco (che pure è importante) e dei risultati (che sono importantissimi, anche nelle amichevoli visto che ci si sciacqua la bocca con “la promozione del brand”, che non credo sia una grande etichetta quella dei perdenti) a questa squadra manca l’animus pugnandi, gli occhi della tigre, l’aggressività o come volete chiamarla e che abbiamo smarrito da ormai immemore tempo. I limiti tecnici e/o tattici si possono mascherare anche con il sacro fuoco dell’agonismo. Ma l’ultima volta che ho visto questo sentimento era forse il 3 novembre 2012 a torino contro i ladri (forse anche nel ritorno di EL contro il Tottenham), dopodiché addio, auf wiedershen, good bye, adios…

  120. qui non è questione di fare il culo a nessuno, quanto di offrire una prestazione che se l’avesse fatta la squadra col predecessore sarebbero cadute le mura di Gerico a forza di maledizioni

    e non si tratta nemmeno di fare gli splendidi con le sconfitte, cosa a cui ci stiamo pericolosamente abituando: dopo anni di scempio sistematico e prese per il culo a gente che l’Inter la tifa sul serio, la pazienza è finita al secondo giorno di ritiro

  121. mettendo da parte Bayern e Real, quel che conta sarà essere pronti per Atalanta e Carpi tra poco più di 20 giorni ed aggiungendo anche i nuovi acquisti non mi sembra una misisone impossibile. Domenica contro il Gala sarà già un test più indicativo e poco alla volta i giovani scenderanno in campo sempre meno.
    I presupposti per vedere una stagione decente ci sono, c’è ancora da lavorare, ma io vedo anche diverse cose positive.
    Già il fatto che Medel, Guarin, Ranocchia e Nagatomo si sono trasformati da titolari a panchinari è già un buon motivo per essere un po’ più ottimisti

  122. Ne ho vinti fin troppi di scudetti a luglio e ad agosto, di trofei Moretti e company, per poi fare schifo in campionato.
    Preferisco perderle queste partite, per avere una vera squadra quando serve…

  123. Noto in giro una certa attenzione dei “nemici” nei confronti dell’arrivo di Jovetic ,: ambulanze, pronto soccorso, letti d’ospedale. Anche noi abbiamo qualche perplessità sulla sua fragilità, ma tutta questa attenzione preventiva non sarà un pò strizza che invece si rimetta a giocare come sapeva?
    Già che son qua ribadisco una mia speranza per l’attacco ( che, diciamolo, ha poche idee) : Biabiany. Nel caso in cui fosse ancora un calciatore, questo potrebbe scardinare sulla fascia.

  124. ….allora riepilogando:

    – siamo una squadra di merda perchè a fine luglio perdiamo in cina contro bayern e real madrid ; partite di estrema importanza, le uniche che lo scorso anno avevamo vinto illudendoci di essere una grande squadra per poi svegliarci subito alla prima giornata dove fummo presi a pallonate dal Toro…….

    – siamo sull’ orlo del fallimento tipo il Parma perchè finalmente ci si è decisi a cacciare un po’ di grana per qualche giocatore (e poi a ben vedere nemmeno tantissima)…..perchè ricordiamoci che E.T è un pezzente che non ha un euro ed i fondi che mette provengono dalle Cayman…….

    – abbiamo preso un giocatore tutto rotto che sicuramente sarà sempre infortunato…………….

    come sempre la prostituzione intellettuale è dilagante………….suvvia ragazzi ma siamo seri e pensiamo che si sta costruendo una bella squadra che ci regalerà qualche soddisfazione…..Io sono ottimista…………..è chiaro c’è da fare ma ricordiamoci pure che in Italia non ci sono Bayern e R. Madrid e che sicuramente quest’ anno per il terzo posto ci saremo anche noi….FORZA INTER

  125. C’è stato un Inter-Real di precampionato anche un paio d’anni fa, con Mazzarri, abbiamo perso lo stesso 3-0 senza beccare palla.

    Solo che era il 10 di agosto.

    Per la cronaca, non fiatò nessuno, si cercarono delle attenuanti e qualcuno ci trovò perfino dei buoni spunti.
    Questo per dire, che il vero tifoso è meglio che aspetti l’inizio del campionato, almeno, per difendere la peggiore Inter mai vista

    (o sentita, che certe volte non si aveva manco il coraggio di guardarle, le partite)

  126. Proprio dopo quella tournée estiva dissi (su un altro blog) che eravamo da settimo posto… effettivamente mi sbagliai… Arrivammo quinti.
    Bisogna iniziare a prendere meno gol e a farne qualcuno altrimenti non si va da nessuna parte.
    Spero come tutti voi che magicamente (o grazie a Jovetic, o chi per lui) il 22 agosto la squadra trovi tutti gli automatismi per cui ha lavorato ed il cerchio si chiuda.

  127. poi magari capita che asfaltiamo Galatasaray e Bilbao e magicamente quelli che ora temono settimo posto e default, ambiranno a scudetto e record di punti….calma

  128. “Non vi sono elementi – scrive la Terza Sezione Penale della Cassazione – dai quali evincere l’insussistenza dei reati suddetti nè la loro non attribuibilità al Giraudo…”. Ora spero che gli Jubentini se ne facciano una ragione, GIRAUDO E’ COLPEVOLE…. senza se e senza ma, e con lui, naturalmente, la Rubentus, che delle nefandezze del suo dirigente ne ha beneficiato. Ahhhhhh, se avessero potuto indagare ben prima del 2005, gli scudetti “sul Gambo” potevano essere molti di meno….

  129. La cosa di questa tourne che mi da fastidio e non aver fatto neanche un gol

  130. Este non riesce a esonerare Mazzarri.
    Qualcuno lo avvisi che sono ormai 9 mesi che se ne è andato dall’Inter!!!

  131. gianni

    Se leggi bene, non sono io che l’ho tirato in mezzo.

    E comunque non è andato via dall’Inter, visto che mi risulta sia ancora sotto contratto.

  132. Oddio mi è sfuggito, non sarà mica tagnin?? ma lui scrive genericamente del predecessore, tu entri nel dettaglio ( dimenticando però il mitico Parma -Inter 2 a 0 ).
    Dai ammettilo, Mazzarri non ti va nè giù nè su, non riesci a farti abbandonare da lui.

  133. La verità è che quando taidè’ scende in campo, gli scheletri escono dall’armadio.

    Quindi liberarsi alla svelta del sopracitato e compagnia ruminante

  134. Io mi terrei Shaquiri prenderei un centravanti alla Quagliarella e un terzino forte.
    Vendiamone 4-5 a scelta ( tutti sul bancone tranne Icardi ) per incassare 25 milioni.
    E andiamo a giocarcela senza tante aspettative e senza drammi se l’inizio sarà complicato.

  135. Io cmq quella di Shaquiri non l’ho proprio capita.
    Mi devo essere distratto ad un certo punto del campionato e da essere uno dei pochi a masticare calcio e impegno a livello Inter (X me non è un campione m con la concorrenza che aveva poteva giocare pure con una gamba), è sparito dagli occhi dell’allenatore. Perché venderlo adesso per far cassa perché è uno dei pochi vendibili ci sta, non capisco la panchina a oltranza. Boh a meno che davvero non mi sono perso qualcosa, infortuni o che

  136. Parlo della panchina in campionato ovviamente, non adesso

  137. Tecnicamente Kovacic ha le possibilità per fare il regista, ma non ha ancora gli attributi.
    Ca li avrà mai?

    Se arriva anche Perisic il nostro problema, allo stato, è tutto in questo ruolo, a mio avviso: la regia.

    Il gioco e i risultati passano tutti da qui.

  138. La sparo grossa:
    proverei regista Gnoukouri (o come si scrive).

    Ok è giovane, ma è freddo, verticalizza, ed ha un lancio ottimo e preciso.

  139. ha poco più di vent’anni è passato da tre allenatori diversi che hanno intravvisto in lui potenzialità diverse ma inespresse, non hanno capito quale fosse realmente la sua giusta collocazione sul campo, ha dovuto giocare spesso con una squadra nevrotica, priva di qualità e cambiato spesso moduli di gioco. A me ricorda gli anni in cui Pirlo, in mano a dei veri incompetenti (Tardelli il capostipite) veniva regolarmente lasciato in panchina o fatto giocare quando spesso il risultato era ormai compromesso, sperando che lui, giovanissimo, tirasse tutti fuori dai guai. Quando ha trovato chi ha avuto il tempo, la voglia e la capacità di cucirgli addosso un ruolo adeguato alle sue caratteristiche, allora tutti a stracciarsi le vesti, nel vedere un giocatore nuovo con gli attributi e con una classe immensa, accusando la società di aver quasi regalato un grande talento. No, no le aveva trovate al Bilan quelle qualità, le aveva già, ma solo li qualcuno ha saputo valorizzarle. Kovacic ha delle potenzialità straordinarie…..speriamo non le debba palesare in qualche altra società, allora qui ci sarà pianto e stridor di denti, sopratutto da parte di quelli che oggi sostengono non valga un’emerita mi…kia…..

  140. ahah, il blog è infestato dal fantasma di Mazzarri!

  141. Kovacic (purtroppo) non sara’ mai il nuovo Pirlo : non ne ha il lancio.
    Pirlo ha sempre saputo fare lanci di 40 – 50 m. L’errore (all’Inter) era farlo giocare da 10 (per via dei possibili assist) pesando solo 60 kg e non avendo dribbling veniva massacrato fisicamente da tutti i defensori dell’allora serie A.
    Kovacic ha dribbling e passaggio filtrante ma non il lancio, quindi io non son sicuro che farlo giocare alla Pirlo sia la soluzione finale per estrarre il meglio dal
    suo potenziale.

  142. oltre ad uscire il fantasma di Mazzarri dal corpo di alcuni interisti da questi corpi dovrebbe uscire anche quello di Pirlo che francamente ‘sta storia ha rotto gli zebedei già da anni, considerando che senza di lui abbiamo vinto molto di più di lui con i gonzi, per cui non vedo la necessità di menarla ogni volta sul fatto di averlo venduto a peso d’oro, cosa che purtroppo non ci riuscirà con il croato purtroppo.

    bisogna uscire da certi dubbi per fare il salto di qualità necessario per competere con la gobba, perchè non si può andare avanti a chiedersi se è colpa di Ranocchia e di Jj o della fase difensiva sbagliata se si beccano tanti gol.

    non si può continuamente domandarsi se Kovacic riuscirà o no a diventare quel fenomeno che tutti si aspettano diventi.

    non si può sperare che un mezzo giocatore come Hernanes diventi intero.

    non si può credere che Santon sia diventato quello che sembrava potesse diventare cinque anni fa, dal momento che nemmeno in Inghilterra lo è diventato se no non ce lo rivendevano per due cocomeri ed un peperone.

    insomma bisognerebbe svegliarsi e non vivere nel mondo dei sogni sperando che questi si avverino.

  143. vivo benissimo senza Mazzarri (vivrei benissimo anche senza mancini, ma questo lo vedremo più avanti) ma se c’è qualcuno di cui non riesco a liberarmi è lo stramaledetto boyscout spacciato per campione che di volta in volta trova il ruolo ideale (il mio: largo dietro la linea laterale con licenza di allargarsi in tribuna) e un allenaote che finalmente lo capisce

    basta, veramente, che già vederlo in campo mi sembra un castigo più che sufficiente

    • MA COME SI FA’ A PARLARE MALE DEL NOSTRO MIGLIOR CALCIATORE? PER GIUNTA DI SOLO 21 ANNI.
      E’ GENTE IGNORANTE COME TE DOVREBBE EVITARE DI SCIVERE TALI CIALTRONERIE CALCISTICHE,SCUSAMI MA E’ ASSURDO PARLAR MALE DELL’UNICO PROBVABILE FUORICLASSE CHE ABBIAMO IN ROSA.
      MA LE PARTITE LE VEDI? A MATEO MANCA SOLO UN PO’ PERSONALITA’,TANTI CAMPIONI SBOCCIANO A 24/25 ANNI ,LUI A 21 E’ GIA’ UNA SPANNA AL DI SOPRA.
      RICORDO IN UN INTER CLUB DI QUASI VENT’ANNI FA’ CHI COME TE PARLAVA SCHIFATO DI PIRLO DICENDO CHE NON VALEVA NULLA E ANDAVA VENDUTO SUBITO..
      E’ VERO CHE TUTTI ABBIAMO DIRITTO DI DIRE LA NOSTRA,MA ANDARE CONTRO IL FUTUOR DELLA NOSTRA AMATA INTER LO TROVO FASTIDIOSO E MALATO.

  144. Kovacic o trequartista o niente.
    Hernanes, purtroppo, niente.

  145. UNA SOCIETA’ FORTE E LUNGIMIRANTE DEVE OBBLIGATORIAMENTE FAR CRESCERE I PROPRI TALENTI.
    NON REGALARLI IN GIRO PERCHE’ A VENT’ANNI NON RENDONO COME MESSI O SONO GIA’ MATURI COME L’ULTRA SOPRAVVALUTATO POBBA’.

    FATEMI SAPERE IN ITALIA A 21 ANNI CHI E’ MEGLIO DI MATEO.
    SON MEGLIO BROZOVIC,MEDEL,GUARIN FATEMI CAPIRE.
    QUESTI SONO MEZZI GIOCATORI E TALI RIMARRANNO,ALL’ETA’ DI MATEO MANCO ESISTEVANO.

  146. Abbiamo vinto anche senza Messi, CR7 e Maradona, ma non per questo non mi sarebbe piaciuto vederli in maglia nerazzurra e mi sarei dannato l’anima se, possedendoli, li avessimo venduti a due lire.

    Mah, rimpiangere Mazzarri e rimpiangere Pirlo mi sembrano due cose profondamente diverse.

    Opposte, direi.

    Purtroppo ha giocato sempre in squadre da noi detestate, ma chi ha un minimo di amore per la palla presa a calci che rotola, non può non convenire che sia stato il più grande regista degli ultimi tempi:

    il pallone d’oro a Cannavaro anziché a lui grida vendetta.

    Su Kovacic, sono sincero, a me piace molto e sono contento che sia rimasto (almeno così pare)

    perché voglio vederlo in una squadra che giri (incrociando le dita e sperando che la squadra giri)

    però la sua discontinuità rimane un’incognita anche per me.

  147. Vedi Pandorotodo, persino Cambiasso i primi tempi veniva massacrato, in quanto pure lui era reo di sembrare un pesce fuor d’acqua, senza una precisa collocazione in campo, poi quando, Mancini lo capì, è divenuto quello che noi abbiamo avuto modo di ammirare. Il mondo è bello perché è vario, io rispetto comunque l’opinione degli altri fratelli nerazzurri……nessuno ha la verità in tasca e può darsi che su Kovacic ci sbagliamo noi che stravediamo in lui.
    Ps: scrivi in minuscolo se ti è possibile, con il maiuscolo è come se ci urlassi nei timpani…bye

    • Cambiasso rispetto al boyscout è un gigante, se veniva criticato (io non lo ricordo,ma è arrivato prima che cominciassimo a vincere, sarà finito nel tritacarne anche lui)

      qui stiamo parlando di differenze desolanti tra aspettative e resa, deserti di distanza tra una realtà fatta di piroette, passaggini e palle perse, e un hype su un presunto, presuntissimo campione del quale finora non ci sono tracce

      la quantità di pazienza residua, con lui come con il resto della ciurma, allenatore in testa, non consente ulteriori proroghe

  148. non ho mai letto di qualcuno che rimpiangesse Pirlo negli anni 2006/2011.

    ho cominciato a leggere certe menate dopo il 2011 e francamente mi hanno sempre fatto cagare perchè lo avrei potuto capire se non avessimo vinto un cazzo, ma dal momento che SENZA DI LUI abbiamo avuto il periodo più aureo della nostra storia non vedo il motivo di rimpiangere uno anche bravo come lui dal momento che in squadra ne avevamo di altrettanto bravi.

  149. Ciao ragazzi…..volevo dire che concordo pienamente con Lorenzo per quanto riguarda Handanovic……è l’ ultimo che puo’ parlare di mancanza di attributi e se fosse per me lo venderei al primo acquirente anche se dubito che ce ne siano a meno che non si facciano iniziare le partite dai rigori…..
    Sostanzialmente condivido anche l’ opinione di chi considera Hernanes una pippa………ecco se riuscissimo a liberarci di questi due, di Nagatomo, e di uno a scelta tra JJ e Ranocchia direi che i nostri uomini mercato sarebbero da promuovere quasi a pieni voti……….Infine il possibile arrivo di Perisic per Shaq sarebbe ottimo……..Con questa storia di Pirlo, del quale nessuno credo metta in dubbio le qualità, è ora di finirla….sono passati quasi 20 anni…..si è sbagliato come si è sbagliato in altre occasioni (R.Carlos ad esempio) e come hanno sbagliato altre società con altri giocatori (Milan/Viera ad esempio…) ma fa parte del calcio; relativamente a Kovacic la faccia poco sveglia ricorda quella di Pirlo per cui diamogli ancora una possibilità ricordando che il singolo rende se intorno c’è una vera squadra….ciao a tutti

  150. La storia di Pirlo viene citata solo come esempio quando si vuole rottamare con troppa frettolosità qualche giovane calciatore ( e non perché ci si stia ancora struggendo per la sua cessione, sarebbe ridicolo) ancora acerbo, ma con delle ottime potenzialità. Gli interisti sono i rottamatori per antonomasia, se penso che questi giorni qualcuno sta mettendo in dubbio persino Mancini, reo di essere solo un grande assemblatore di giocatori ma uno scarsissimo allenatore, non un bravo motivatore, incapace di dare una gioco e una fisionomia ben precisa alla propria squadra……Poi guardo quello che ha vinto e mi dico se sono io a non capirci nulla oppure sono gli altri ad avere torto.

  151. gli interisti sono dei fenomeni che credono di scovare i talenti a basso costo perché noi c’abbiamo la retediosservatori e il settoregiovanile

    tutte cazzate da fanboys di cui però pago il prezzo anch’io

  152. no, la storia di Pirlo non viene presa come esempio ma solo per criticare una dirigenza poco lungimirante, talmente poco lungimirante che se non ci fossero stati moggi e C. avremmo cominciato a vincere nel ’98 e continuato nel 2002 anche senza Pirlo.

    raccontiamola giusta perchè su qui ho letto menate pro Balo all’infinito fintanto che tutti si sono accorti che razza di pirla fosse, uno che avremmo dovuto aspettare e farlo crescere con noi.

    idem Destro, un altro che adesso sta facendo il giro d’Italia, per non dire che ho letto menate anche pro Longo e non so quanti altri che non siamo riusciti a fare crescere, tipo quello che abbiamo dato all’Udinese in cambio di Handanovic, tale Faraoni che non so che fine abbia fatto.

    raccontiamola giusta…

  153. Beh, qualcuno li scopre a costo zero, vedi la Rube con Pogba….che tra l’altro Raiola lo offrì per prima all’Inter…..ma noi abbiamo un fiuto particolare per i grandi colpi, ma solo se li paghiamo fior di milioni…

    • dal Man U, e durante un ciclo vincente

      qua si crede che il ragazzino ventenne dal campionato di Salcazzo ti svolti la stagione, poi non succede e calcio nel culo, ma noi non possiamo più permetterci di scommettere

  154. Certamente ci sarà qualcuno che ha pure pianto per la cessione di Pirlo, di Roberto Carlos, di Denis Bergkamp, non mi sento sinceramente di criticarli. Mentre invece penso che nessuno abbia eccepito nulla per la vendita di Balo, ne ha combinato troppe, fra tutte la maglia buttata per terra, dopo la partita con il Barcellona. I tifosi dell’Inter, in fondo, sono dei teneroni, ma non certamente degli stupidi. Sono d’accordo sulla facilità con cui si addossino le colpe ad una società (Moratti in testa) che non si è mai tirata indietro pur di fare felici i propri tifosi ( da noi sono transitati i migliori giocatori del mondo)…..Errori ne se ne son fatti, e chi è che non sbaglia, lo ha riconosciuto persino il nostro amatissimo Presidente Moratti.

  155. Ma come, le motivazioni non dovevano certificare l’assoluta estraneità della juventus, nonchè il fatto che questa non abbia tratto alcun beneficio dalle azioni della triade?

    Qua si dice a chiare lettere che falsavano partite e campionati interni per far vincere i drogati.

    i 900 mila triliardi di risarcimento pretesi da angelli ora che fine fanno?

    gli scudetti revocati, che, a loro dire, certamente dopo le motivazioni sarebbero tornati a torino, che fine faranno?

    Ma soprattutto, quasi un decennio di castelli in aria dove vanno a finire? Ah sì, questa la so: è tutto un gombloddo, partito dalla figc, passato da tar e tnas vari, e definitivamente vidimato in sede penale.

    Evidentemente si sono sbagliati tutti, in ogni sede e grado, l’importante è non dubitare nemmeno per un minuto che loro hanno sicuramente ragione.

    Sono troppo stupidi per rendersi conto che la realtà non è (e mai è stata) quella che gusta a loro.

  156. A quanto pare stavolta la Cassazione ha messo nero su bianco nel modo più esplicito possibile, senza troppi giri di parole come successe con la sentenza sul doping.

    Quindi in quello che loro chiamano complotto ci entra a pieno titolo anche la Cassazione.

    Quindi colpevoli ma reati prescritti (che fino a poco tempo fa eravamo noi, ora è un po’ che quella parola non la usano più, strano, eh…)

    Insomma: hanno pagato solo i tifosi juventini.

    Non potevo chiedere di meglio.

  157. I discorsi sono molto semplici e certificati più volte in tutte le sedi giudiziarie al di là dell’istituto della prescrizione.

    I gobbi hanno rubato e falsato i campionati.

    Poi i gradi di giudizio non dicono che se non ci fosse stato quello che vogliono spacciare come il loro peggior nemico (Guido Rossi) che in realtà li ha salvati, avrebbero dovuto essere radiati e dunque non esistere più.

    Tutto questo discorso viene certificato con il “ringraziamento” che riceve il suddetto direttamente dagli Agnelli che lo nominano nel 2008 come importante consulente della FIAT per rilanciare l’azienda in grande crisi di vendite.

    E con questo ogni discorso si può chiudere.

  158. Se non ci fosse stato Guido Rossi “l’interista” che in tre mesi ha fatto parziale pulizia in FIGC, i gobbi avrebbero continuato a rubare per chissà quanto tempo e si sarebbero compromessi irrimediabilmente (forse sarebbe stato meglio così).
    I tifosi rubentini dovrebbero fare una statua al povero Guido Rossi perché se non avesse fermato in tempo i loro più alti dirigenti ora la seconda squadra di torino non sarebbe più quella con la maglia a strisce bianche e nere.

  159. Lo sbraitare degli Agnelli in merito alla questione calciopoli è solo di facciata in quanto sanno benissimo che in realtà dovrebbero accendere un cero a Guido Rossi “l’interista” che ha fatto uscire il nostro pallone dal più grande scandalo del calcio mondiale senza radere al suolo l’intero edificio fondato sulla corruzione ed il malaffare. Le pene inflitte ai responsabili si potrà anche contestarle sull’entità (in più od in meno) ma sono state sostanzialmente giuste ed orientate a poter far si che le profonde ferite si potessero curare senza interventi drastici e traumatici.
    E giustamente, come qualcuna ha già detto, gli unici presi per i fondelli sono stati i tifosi dei ladri.

  160. Sull’edizione on-line del Guerin Sportivo si commentano con toni abbastanza duri le motivazioni della sentenza della Corte di Cassazione su Calciopoli. Nell’articolo a firma di Stefano Olivari si legge: “In pratica la Cassazione ribadisce la presenza dell’associazione a delinquere ravvisata dalla Corte d’Appello per quanto riguarda la stagione 2004-2005, ma dal punto di vista penale la colloca in prescrizione pur ricordandone i passaggi chiave: dalle schede svizzere a tutto il resto che in quasi dieci anni abbiamo imparato a memoria. Invece di riciclare la storia pensiamo però al presente, che significa che il Bologna e Gazzoni Frascara chiederanno un cospicuo risarcimento ai gestori di un sistema che li ha buttati in in serie B con conseguenti danni finanziari e di immagine. 120 milioni? Quando si parla di risarcimenti ognuno spara la sua cifra (questa l’abbiamo ascoltata da persone con voce in capitolo, però), ma il punto è anche a chi chiederli: soltanto a Giraudo ed eventualmente in futuro a Moggi? O anche alla Juventus? Perché a questo punto potrebbe inserirsi la FIGC diTavecchio, con l’obbiettivo di liberarsi di un peso. Rimane sempre pendente infatti la richiesta di risarcimento di 444 milioni fatta dalla Juventus nei confronti della federazione, anche se Tavecchio non c’entra. Ed infatti è proprio questo il punto: i danni per queste vecchie vicende sono di ieri, ma i benefici potrebbero essere per l’oggi visto che una richiesta di questo tipo ha zero possibilità di essere accolta ma è un’arma politico-sportiva per le partite di oggi. Quella televisiva, per dirne una: Tavecchio, che con Agnelli ha peraltro un discreto rapporto, è espressione dell’asse Galliani-Lotito-Preziosi e peones pro Mediaset e pro Infront, con appoggio esterno di Inter e Napoli. La Juventus è invece con la Roma e pochi altri all’opposizione, sostenuta da Sky che grottescamente ha perso la Champions League, a favore di Mediaset, dove proprio la Juventus rimane fra le favorite. Ma anche quella organizzativa, per andare verso una serie A di elìte magari con i playoff, lasciando al proprio destino tutto ciò che è federale a prescindere da Tavecchio o dal suo successore. Tornando ai risarcimenti, non può sfuggire l’assordante silenzio delle televisioni, Sky in testa e Mediaset Premium (iniziò a trasmettere la serie A proprio nel 2005) a seguire. Che hanno trasmesso, senza colpa ma l’hanno trasmesso e fatto pagare, un campionato finto come il wrestling e dovrebbero risarcire gli abbonati con soldi a loro volta chiesti a chi questo campionato ha truccato. Mentre per quanto riguarda le società, qualche milione fuori tempo massimo potrebbe entrare nelle tasche di Brescia, Atalanta e Lecce, uscendo da quelle di Fiorentina e Lazio. La nostra modesta previsione è che tutto si risolverà con qualche briciola al Bologna e un ‘siamo tutti sulla stessa barca’ per il resto, con promesse e accordi sottobanco di cui non sapremo mai nulla.

  161. più che la ridicola richiesta di risarcimento di questi cialtroni poco istruiti fa specie la FIGC che finge di crederci per poter piegare la testa come ai vecchi tempi

    una roba da piangere

  162. A me, più che l’inutile gita in Cina e le partite fatte coi figli dei ragazzini che sono la prova inconfutabile che non è cambiato niente

    fa molto più incazzare l’immobilismo nei confronti di quel dirigente della Fiorentina che oggi si è accorto che, toh, le regole con Salah l’Inter le ha rispettate.

    E noi zitti, chiaro.

    Sotto questo aspetto non è cambiato niente, questo sì.

  163. Il Presidente Thohir, ha infarcito la società di colletti bianchi, pare abbia assunto qualcuno anche per la “comunicazione”, non so a quale si riferisca se è per quella Italiana o estera, comunque sia mi auguro che abbia capito che aria tira da noi, per quanto riguarda il rapporto: Inter – mezzi di comunicazione, dovrà riguardarsi magari la clip di MOU sulla “Prostituzione intellettuale”, in modo da organizzare al meglio il nuovo ufficio stampa……bisognerebbe rispondere per le rima ad ogni mink…ata contro l’Inter e se il caso attivare, come nel caso della dirigenza della Fiorentina, immediatamente l’ufficio legale con querele e controc…..azzi vari.

  164. Mah, alla fine non dico che si debba per forza passare alle vie legali, il modo di farsi rispettare più congeniale lo valutino in società

    purché l’Inter venga rispettata e non venga danneggiata.

    No, perché, non so se sono l’unico a pensarlo, ma s’è creato un pericoloso precedente, per cui qualunque squadra, anche e soprattutto non avendo legittimazione a farlo, può alterarci le trattative facendo ostruzionismo.

    E francamente dei comunicati sul sito inizio a non sapere proprio che farmene.

  165. Este, intanto l’Inter ha dimostrato ancora una volta, nella vicenda Salah, la sua signorilità e il rispetto delle regole, anche a costo di non poter acquisire un prospetto importante per l’economia del nostro gioco. Per quando riguarda il fatto di alterarci le trattative, non c’era mica bisogno di arrivare a questo episodio, la Rube e Moggi erano anni che si opponevano a che l’Inter potesse acquisire prospetti interessanti in Italia; ecco spiegata, almeno in parte, la nostra estrema esterofilia. Se poi penso che quello stupido di Galliani, pur sapendo che Condogbia voleva l’Inter, si è messo di traverso nella trattativa, racimolando per il Milan solamente un pugno di mosche, facendo però lievitare ingiustificatamente il prezzo del giocatore.

  166. Per i kondo la base d’asta era 30 mln, l’abbiamo preso a 32 più bonus quindi l’inserimento di galliani ha sortito l’unico effetto di fargli fare una (ennesima) figura da ciula.
    Specie se pensi che subito dopo ha riparato con 20 testoni su Bertolacci.

    Invece su Salah non si verifica nessun precedente.

    È un caso totalmente sui generis per quel che riguarda la situazione contrattuale, non avrà alcun seguito con le trattative future perché queste partiranno da un quadro giuridico ordinario, standard, dove le variabili saranno le solite di qualsiasi affare di calciomerdato.

    Non a caso, la fiorentina sta continuando a far valere le sue ragioni, in modo certo più blando, ma ancora non si è tirata indietro. Vuol ricavarci qualcosa dalla compravendita fra Roma e Chelsea, mentre in una trattativa tradizionale non avrebbe proprio alcun tipo di voce in capitolo, e il Chelsea non starebbe rincorrendo la fifa per avere un transfert provvisorio che non necessiti un nulla osta degli Scarpari.

    Detto questo, l’atteggiamento della fiorentina andrebbe comunque combattuto nelle sedi opportune, financo penali visto che si sono messi a far aggiotaggio sui nostri titoli azionari (non hanno soldi e spendono, saranno retrocessi, etc)

    La cosa grave è questa, qua ognuno può continuare a dire e fare il cazzo che gli pare.

  167. non condivido l’ossessione di Este per ribattere colpo su colpo alle minchiate degli altri.

    a me basta la figura da pirla che fanno, perchè un conto è mettersi di traverso per evitare che un giocatore vada in un’altra squadra se si pensa di poterlo trattenere legittimamente, un conto è mettersi di traverso e poi vedere che non è servito ad un beato cazzo e fare una figura da cioccolataio nonostante vendano scarpe.

  168. Se l’Inter si fosse permessa di denunciare la Fiorentina, per le parole spese da un suo rappresentante, saremo stati letteralmente attaccati da tutta la stampa Italiana e nondimeno dal piccolo schermo (Sky e Me*dasecca in testa), è dai tempi di “iostoconmancini” del mitico Simone Nicoletti, che ci si chiede perché l’Inter o chi per lei non abbiano mai investito per avere una testata giornalistica o perlomeno avere una quota azionaria in seno a qualche gruppo editoriale italiano, tanto da poter avere voce in capitolo e poter tirare, a sua volta, qualche bordata alle contro parti. Però da quell’orecchio non ci sentiva Moratti e pare che pure Thohir sia sordo a tale opportunità.

  169. Questa volta #iostoconestecambiasso
    Anche se in passato mi era parso molto più tiepido sulla posizione presa oggi, evidentemente esistono dei punti di rottura diversi da tifoso a tifoso ma prima o poi tutti ci si rompe le balle di essere attaccati e mai difesi e quando eccezionalmente ci si difende lo si fa con un pigolio a cui ci si guarda bene da far seguire un VERO ruggito.
    Si, è vero, non abbiamo giornali e TV, e questo è un enorme handicap, ma è pur vero che se non ci difendiamo adeguatamente nei momenti (es. interviste live non filtrate) e nelle sedi (pure giudiziarie perché no?) adeguate, tutti continueranno a fare oltremodo i cazzi che vogliono, ed è indicativo che persino poteri tutt’altro che forti come quelli di squadre come la viola si permettano di alzare la cresta con noi.
    Noi veniamo presi ad esempio come scorretti nel mercato, come errata applicazione delle regole arbitrali, di forme irrispettose nei confronti degli arbitri, di cattiva gestione economica, e siamo sempre i fortunati puniti per mostrare agli altri che “così non si fa”, rigori non dati, espulsioni esemplari, multe per l’ffp.
    In più, buon ultima la gogna mediatica mentre gli altri 7gg dopo chiudono nella totale indifferenza lo stesso contratto alle stesse condizioni.

    E’ vi dirò che questa con la Fiorentina è acqua di rose rispetto a tutti gli insulti e le ingiurie che abbiamo dovuto sopportare da quelle merde bianconere.

    E noi zitti…

    Se si è signori si è signori… persino se ti vengono gli occhi a mandorla

  170. se non mi sbaglio non tanto tempo fa Thoir e la dirigenza ci mandarono in brodo di giuggiole quando risposero agli agnelli facendo riferimento alla loro presunta reputazione finita in B con la loro squadra.

    certificata diciamo, perchè la loro reputazione non è mai stata in A e nemmeno in B se vogliamo dirla tutta.

    anche il comunicato diretto alla Fiorentina non lasciava spazio ad equivoci in quanto minacciava azioni legali SE detta società avesse proseguito sulla linea dei suo dirigente e difatti la società viola si affrettò a dissociarsi da lui e dopo non mi sembra che abbiano detto altro anche se sono mancate le scuse, ma per questa mancanza non si può trascinare la gente in tribunale e dal momento che altro non è stato detto la cosa per la società Inter finiva lì.

    ci sta incazzarsi al momento per l’arroganza di certi personaggi, come quel gobbo che anni fa apostrofò Moratti per strada ma se stiamo a sentire anche i pirla stiamo freschi, perchè ogni giorno ce ne sarà uno che vorrà la sua parte di notorietà.

  171. In realtà io sono stato sempre su questa linea, infatti è l’unica critica che ho mosso alla gestione Moratti.

    Pensavo, dopo l’affaire Guarin-Vucinic, che il registro fosse cambiato, data la reazione di Thohir, ma, salvo novità che non conosco, devo constatare che da questa storia di Salah ne usciamo malconci.

    Per “precedente”, intendevo in senso atecnico. Cioè, è vero che un caso come quello di Salah è peculiare e quindi è ovvio che sarà difficile beccare un caso di specie simile.

    Ma il punto che voglio sottolineare è un altro: se lo si vuole, un cavillo per fare ostruzione lo si trova sempre.
    Il precedente è dato dal fatto che noi non andiamo avanti, quindi il messaggio è che se vogliono metterci i bastoni tra le ruote noi faremo un’opposizione molto flebile.

    Me ne frego di Salah, forse per la nostra squadra è addirittura più congeniale Jovetic, di cui ricordo tra le caratteristiche un ottimo diro dalla distanza (che a noi serve come il pane) ed è più punta di Salah, quindi potrà anche sostituire Icardi all’occorrenza.

    Ma, ribadisco, voglio andare a parare altrove. La trattativa non l’abbiamo fatta saltare noi perché ci siamo accorti che Jovetic era più congeniale.
    E’ saltata per colpa di altri elementi, e se la società accetta passivamente questo modo di fare, a me non sta bene.

    Noi siamo stati danneggiati, il mercato ha avuto una flessione e probabilmente anche il marketing e gli abbonamenti.
    Quindi qui non è questione di signorilità.

    E’ una catena in cui noi siamo, come al solito, l’anello debole.
    E questa debolezza poi è ovvio che si riversi in campo.

    C’è mica bisogno che venga a dirmelo Handanovic.

  172. La gente si trascina in tribunale eccome per quello che ha detto Panerai (kaiman, retrocessione, richiesta a Platini di punizione esemplare per l’Inter)
    Sia che parli per la Fiorentina sia che parli a titolo personale come si è affrettato a comunicare il ciabattino

  173. Ma a noi nessuno della società lo ha detto che Jojo sia stato un ripiego per il fatto che non si potesse raggiungere Salah, nessuno ha detto che l’obiettivo primario fosse l’egiziano, anche perché i passi più concreti sono sempre stati fatti verso Jojo. Caso mai erano le solite prostitute munite di penna che scrivevano che Salah era l’elemento irrinunciabile per l’Inter, mentre Salah e il suo stesso entourage non hanno mai fatto capire che fosse l’Inter l’unica squadra a cui mirassero. Insomma tutto sommato i fatti mi fanno pensare che all’Inter non fossero così convinti di prendere l’egiziano, anche se ad alcuni di noi piaceva veramente l’idea di averlo fra le nostre fila.

  174. abbiamo vinto cinque scudi più un triplete e nessuno ha mai fatto vedere i muscoli.

    stai a vedere che adesso per vincere bisogna cominciare a fare gli arroganti ed i maleducati o mettersi a sproloquiare perchè a qualche interista non sta bene che una società SERIA si metta sullo stesso piano dei BARLAFUSS.

    quello che c’era da dire l’hanno detto sia per scritto tramite la società sia verbalmente tramite Moratti che li ha trattati come poveri deficienti in vena di parlare a vanvera, se poi questa linea non piace a qualcuno nessun problema, ma non venite a dirmi che sono delle pappemolli e che chiunque può sputarci in faccia, semplicemente si comportano in maniera civile come dovrebbero fare tutti e non si mettono a litigare con chi conta meno di zero in quanto gli farebbero solo un favore mettendo in risalto uno che fino all’altro ieri nessuno sapeva chi fosse e che se non ci fosse Este e qualche altro a menarla nessuno si ricorderebbe chi è tra una settimana.

    che poi fossimo davvero interessati a Salah è tutto da dimostrare come è tutto da dimostrare che abbiano rinunciato per paura della Fiore, sono solo congetture che lasciano il tempo che trovano.

  175. Mah, sarà tutto da dimostrare, fatto sta che appena ha preso la strada di Roma dopo meno una settimana c’è stata l’accelerata per Jovetic.

    Ora, anche volendo far finta di non saper fare 2+2, siamo sempre lì: ci hanno tirato in mezzo e noi abbiamo lasciato fare.

    Vi sta bene? Non dobbiamo metterci sullo stesso piano degli altri?
    Benissimo, poi però non venite a temperare il piffero se ci fischiano i rigori contro o i fuorigioco che non esistono. Perché se non alzi la voce i risultati sono questi.

    Che poi noi non si sia mai mostrato i muscoli è vero (a metà, perché Mou i muscoli li mostrava eccome)

    ma è anche vero che c’hanno fatto faticare per vincere uno scudetto che in situazioni normali avremmo vinto in carrozza con (almeno) 5 giornate d’anticipo.

    Quello che nessuno ricorderebbe se non ci fossi io, è solo il vicepresidente della viola.

    Capirai…

  176. mah! il Mou ha detto che per vincere il derby dovevano lasciarci in sette e dopo ci hanno mandato Tagliavento che ce ne ha buttati fuori due in casa contro la Samp.

    per dire cosa ci guadagni a fare vedere i muscoli…

  177. Ok, ma neanche mettersi a novanta!
    Concordo con Este.

  178. Milan, Mihajlovic si gode i progressi: “Siamo stati alla pari del Real Madrid”
    “A larghi tratti abbiamo anche dominato”, aggiunge il tecnico serbo dopo l’amichevole di Shangai. “Dobbiamo essere sempre una squadra organizzata e che gioca per vincere”, conclude.

    Non so voi, ma questa cosa mi fa incazzare di brutto! Noi abbiamo preso tre pere dal Real, mentre il BBilan si permette di maramaldeggiare con la stessa squadra.
    E’ bastato che Mihajlovic sistemasse il reparto difensivo ed ecco che il gioco è fatto.

  179. Enzo, l’anno scorso il BBilan ha pure battuto il Real, ma alla fine dei conti, in campionato, è finito dietro di noi, poi, ogni partita ha una storia differente e molti nostri protagonisti cambieranno, spero ad esempio di vedere poco in campo il nostro Capitan Sciagura Rano, Juan disgrazia Jesus,e per neinte Yuto Naga..tastrofe e così via….Se tutto va bene ad inizio campionato ci saremo liberati di molta spazzatura, accumulata in quest’ultimo quadriennio….amen

  180. Si sta diffondendo con insistenza una voce che vorrebbe la Fiorentina sulla tracce di Andreolli, sono proprio curioso di vedere, se fosse vera la notizia, come si comporterà la nostra Società, io non dico che non venga ceduto a questa squadra, ma almeno glielo faccia pagare con gli interessi e in contanti.

  181. cavoli, su qui leggo che il bbilan ha maramaldeggiato con il Real e allora vado a vedere quanti gliene ha dati e vedo che è finita 0-0 e poi hanno perso ai rigori 10-9 ma sono usciti a testa alta come sempre…

    boh!

    peccato per il Walterone che sulla Samp hanno sì maramaldeggiato i serbi rifilandogli 4 pappine a 0.

    peggio di così il suo ritorno in Italia non poteva cominciare.

  182. abbiate memoria storica. l’anno dell’ultimo scudetto con l’inter il Mancio si presento’ al trofeo GAMPER con tutte le riserve e prese un 5-0 memorabile, si era a inizio campionato ( per la cronaca da allora il Barca ha giocato il Gamper sempre con qualcun altro e non ci ha più chiamato).

    al Mancio delle amichevoli non gliene frega una cippa, e lo provano gli anni in cui ha allenato l’inter in precedenza, a lui interessa solo il gioco, ma credo che di una cosa si sia convinto: ci vuole qualcun altro che non sia Ranocchia o JJ in difesa, non hanno imparato ancora nulla.

    come dicevo tempo fa, poi, il marcantonio per il centrocampo è stato trovato, se si ferma o si sostituisce KONDO, dentro MELO, cosi’ il fisico la fa da padrona sulla tecnica, come in tutti i centrocampo del mancio.

    a sproposito, il piagnone di Livorno, che fine ha fatto? se era così bravo perché non ha ancora una squadra? e Strama? anche lui mi pare non abbia fatto sfracelli…

  183. Mike, Nino, Corso, Fra74, premetto che le mie sono incazzature effimere.
    Spero vivamente abbiate ragione voi…
    Ciò non toglie che una qualche “amichevole di lusso” mi piacerebbe anche vincerla…
    Sì, lo so che non serve ad una beata mazza, ma andare in giro per il mondo a prendere “legnate” da chicchessia non è cosa bella e giusta.

    • l’anno scorso pre campionato abbiamo fatto un figurone e sembrava che con Vidic, Medel e M.Villa avessimo risolto ogni problema difensivo e di centro campo.

      se non altro le mazzolate cinesi ci faranno stare con i piedi per terra.

    • forse l’anno scorso abbiamo fatto un figurone perché nel proseguio non abbiamo fatto altro che peggiorare fino all’apoteosi dell’ottavo posto finale

  184. E’ tutto relativo, l’Inter del primo Mancini in quegli anni abbiamo fatto incetta di trofei, Tim e Birra Moretti e però si vinceva pure i campionati, le coppe Italia e le supercoppe. Quando hai una squadra ben strutturata, pur con qualche innesto, vinci anche se hai le gambe molli…..un campione può risolverti la partita con una delle sue giocatore, il fatto è che in questi ultimi anni, i campioni li abbiamo venduti e sono arrivate delle vere e proprie sciagure, con qualche campioncino in erba, ancora acerbo….per avere avuto un po di brillantezza, in precampionato, nella trasferta americana, l’anno scorso, in campionato eravamo costantemente in apnea…e in balia degli avversari di turno.

  185. Sembra che la simpatica società Fiorentina calcio sia sulle tracce di D’ Ambrosio e Andreolli. Bene. a costo di tenerceli entrambi servirei loro una beata mazza ai lori dirigenti che si permettono anche di dire che se Salah non è venuto da noi è perchè non era interessato. Bella faccia di culo hanno. Comunque è andata ormai e personalmente mi rode non poco tutto ciò perchè onestamente, ma spero di sbagliarmi alla grande, Jojo di cui sono stato sempre estimatore, mi fa davvero paura per l’integrità fisica. Non fosse mai gli succeda qualcosa, siamo punto e a capo con l’attacco. Poi leggo che Puscas lo vogliamo dare via (spero in prestito), don Rodrigo non so se reggerà un altro anno, Perisic non lo conosco e non so se arriverà visto i nostri fenomeni inamovibili. Boh nel corso di questi anni sembra che solo noi siamo bravi a sbagliare acquisti che poi finiscono col valere doppio in termini negativi, visto che nessuno li vuole più, fanno i preziosi e ci rovinano tutte le pochissime richieste che abbiamo. Non mi stancherò mai di rimpiangere Oriali.

  186. Il poker (di sconfitte) è bello che servito!
    Per ora il derby d’Italia lo stiamo vincendo ampiamente noi…

  187. chica chica bum!

  188. Sarà anche calcio d’agosto ma RIPETO, io un campanellino d’allarme lo farei suonare…
    4 partite quattro sconfitte, ma quel che è peggio 0 gol fatti e 6 subiti.

  189. Qualcuno qui sopra invece, è come quell’ottimista che vede nella grandine una buona partenza per un Mojito…

  190. In effetti, Jovetic e Miranda non si sono ancora inseriti nella squadra,
    il tandem Miranda-Murillo non è ancora affiatato
    e Kondogbia non vince le partite da solo.

    E’ crisi Inter (cit.)

  191. Io comunque non sono preoccupato per le 4 sconfitte o per i 0 gol fatti o per i 6 subiti di questo ultimo mese, ma per la mancanza di cattiveria agonistica di questa squadra negli ultimi quattro anni

  192. Bah!
    C’è un proverbio che recita così: non voglio essere ottimista, voglio essere talmente pessimista da dovermi poi ricredere.

  193. Io più che altro sono pessimista fino a quando ci saranno motivi per esserlo. Quando non ce ne saranno più sarò ottimista.

  194. Tutte le squadre affrontate sono squadre già molto organizzate e rodate.
    Noi abbiamo cambiato per sei/undicesimi almeno.
    Praticamente una squadra nuova.
    Che vi aspettavate?

    Solo il milan è nella stessa nostra condizione, e infatti la partita è finita con un 1 a 0 a loro favore per un gol della domenica di mexes (il che è tutto dire).

    Mi pare tutto molto normale, finora.
    Poi, ovviamente, vedremo col campionato come si mette, ma per ora non mi fascerei la testa più di tanto.

  195. Il problema è che nell’amichevole di oggi si sono viste esattamente le stesse cose e gli stessi errori della passata stagione (ma forse anche di due, tre, quattro). Non c’è assolutamente NULLA di nuovo in questa inter se non delle magliette con qualche nome diverso…

  196. Miranda ha fatto come la Carmen quando cantava e ballava il chica chica bum, ha fatto fare un figurone a Podo e anche a Ranocchia, però era la sua prima partita per cui aspettiamo a giudicare anche se nemmeno lui mi sembra un fulmine di guerra.

    Icardi se ne è mangiati un paio e un altro paio se li sono mangiati Guarin e Palacio, segno che le azioni da gol le creiamo solo che non le concretizziamo, per non dire gli innumerevoli ultimi passaggi sbagliati da Hernanes e Guarin che se giusti avrebbero messo un loro compagno in porta.

    il Mancio è uno abbonato ai filotti, gli piacciono, prima quello dei pareggi consecutivi, poi quello delle vittorie consecutive, quello delle sconfitte gli mancava ed è un bene che ci abbia pensato a farlo nelle amichevoli.

  197. mah, per la fase difensiva non sono troppo preoccupato, con Miranda e Murillo un passo avanti si è fatto per forza.
    Kovacic mi sembra che abbia fatto dei passi avanti fisicamente , sia per cattiveria che per voglia di aiutare a coprire, lo trovo ancora enormemente lontano dalla manovra che conta per poterlo definire un regista, in qualunque parte del campo glielo si voglia far fare, quello che non capisco è se non lo cercano i compagni o si defili lui o sono proprio gli schemi di Mancini che non lo aiutano,
    A parte che io continuo a vedere pochissima manovra, e una serie di tentativi più tecnici che tattici di mandare un attaccante al tiro in tre passaggi, che una volta su cinquanta ci riesce (bastera?)
    Insomma, magari è un modo efficace di intendere il calcio ma non mi si venga a dire che l’Inter ha un gioco bello e cerca sempre di tenere in mano il pallino del gioco. Boh vedremo quando tutto funzionerà un po meglio e gli attaccanti saranno più in forma di adesso.
    Jojo non pervenuto ma vabbeh dai
    Kondo bene , molto bene, ma i piedi….. certo avercene la in mezzo al campo così, basta che non pretendiamo che faccia lui gioco
    Ma si dai c’è da ben sperare

  198. Ho omesso di parlare di Guarin ed Hernanes per non passare la notte in bianco.
    Corso non ti ci mettere pure tu…:-)

  199. Non ha ancora capito l’Inter che Guarin lo deve vendere!

    Ed è pure uno dei pochi che può avere mercato.
    Spero tanto che per la fine del mercato sia altrove.

    • anche oggi Guarin ha dimostrato di essere l’unico a fa ripartire il gioco, l’unico a inserirsi negli spazi e l’unico giocatore di caratura internazionale lì in mezzo (ora c’è anche knodgbia forte, ma dai piedi di marmo per essere un 30 milioni).

      poi è chiaro che quando a 8 metri dalla porta anziché appoggiare in rete spara un missile in tribuna il tifoso medio si incazza, ma il giocatore è da tenere, e MENO MALE che mancini non appartiene alla categoria del tifoso medio lettore della gazzetta, altrimenti saremmo già in B.

  200. Abbiamo sostituito delle pippe con altre pippe e giustamente il risultato non cambia, non la vedo per niente bene.

  201. Miranda è un pippa.
    Toh, segnato.

    Ora lo traduco in spagnolo per Simeone e ci si fa due risate insieme.

    Comunque queste partite sono proprio lo specchio sputato dei valori delle squadre.
    Infatti le pippe del Barcellona hanno perso contro i giganti della Fiorentina.

  202. L’Inter ha capito benissimo chi deve vendere, il problema è chi li compra?
    Guarin mi fa incazzare da morire, si intravede un buon giocatore dietro quel mucchio di minchiate che fa per sufficienza, ma temo non ci sia niente da fare, è proprio la testa il suo problema e non cambierà.
    Hernanes invece ti da più soddisfazione, è una garanzia, tu sai che da lui non ti puoi aspettare un cazzo di niente e lui non ti delude mai, non ti stupisce non ti esalta non ti fa rammaricare.
    E’ un giocatore Zen.

  203. Quando dissi più o meno queste cose di Hernanes (su un altro blog per dire la verità) all’atto dell’acquisto fui quasi lapidato. In particolare dissi che a me pareva un giocatore molto lento per il gioco moderno in quanto tendeva a tenere molto la palla ed inoltre lo consideravo già in parabola discendente.

  204. Fermate il precampionato, fateli scendere……Settore ha visto giusto, sarebbe meglio andarsene al mare e lasciar perde il calcio estivo. Vero è che la scorsa estate il BBilan fu disastroso in precampionato e si riconfermò in campionato, ma solo a loro spero riescano queste equazioni. Qualcuno ha criticato Miranda e Jovetic, colpevoli si essersi dimenticati di portare in campo, nella prima apparizione stagionale, la bacchetta magica, certo sarebbe servita, ad esempio quando in contropiede Icardi, affetto dalla solita miopia d’attacco, anziché passare la palla a Palacio smarcato in mezzo all’area, ha preferito “regalare” la palla a Muslera, poteva essere l’1 a 0 per noi. Mancini ha tentato pure, ad un certo punto della gara, di giocare il 433, ma Palacio, nonostante la sua buona volontà non è un esterno e non lo è certamente Hernanes. Magari con questi giocatori si potrebbero tentare, con più determinazione, diversi altri moduli, recuperando anche Shaquiri, ma se un tecnico s’impunta…c’è niente da fare…..Perisic or nothing.

  205. Van Gaal, alcuni giorni fa ha sibilato che prima della fine del mercato, al M.United, sarebbe arrivata una grande punta…..a sorpresa; ieri Hibrahimovic ha detto che la sua destinazione sarebbe stata……una sorpresa. Il Milan, con il suo entourage, gli scribacchini al seguito e parolai vari, danno per certo il passaggio di Hibra al BBilan…..mah, la domanda è d’obbligo: chi rimarrà deluso?….

  206. Internazionalista
    Guarin per Mancini è un giocatore molto importante, l’ha più volte detto e lo ha anche dimostrato impiagandolo sempre, fino a quando non si è infortunato.
    Il problema secondo me non è, oggi come ieri, riconducibile ai singoli, siano essi giocatori o allenatore, nè ai reparti o ai moduli, ma a quella che dovrebbe essere l’essenza di una squadra: il cuore, la grinta, la voglia di sacrificarsi e di lottare su ogni pallone.
    Se mancano queste cose manca tutto e anche la valutazione dei giocatori risulta falsata, perchè questi non esprimono il loro potenziale.
    Non mi fascio la testa per 4 amichevoli, ma se lo spirito della squadra rimane quello degli ultimi anni ( e di questo mese di precampionato ) continueremo a dissertare su quanto è scarso Ranocchia di quante cappelle fa Handanovic, di quanto sia inutile Guarin. E ad arrivare 6/8°.

    • ma lo spirito di squadra chi deve inculcarlo?

      l’allenatore ci metta del suo e alla svelta

    • Gianni

      certo, lo spirito di squadra, ma chi la fa la squadra?
      Per me una squadra è la somma della qualità dei suoi giocatori.
      Più sono di qualità e più avrai una buona squadra.
      E nella qualità (dubbia in Guarin) ci metto anche la testa e l’intelligenza calcistica di cui, il nostro eroe, mi sembra alquanto sprovvisto!

      Mancini farebbe bene a non contarci troppo.

  207. Matthaus attacca: “Perché prendere Perisic quando hai già Shaqiri in casa?
    Non ha senso buttare altri soldi”

    Come dargli torto?

    • come dargli torto?

      semplicemente perchè dovrebbe farsi i cazzi suoi, primo perchè come allenatore ha smesso visto che non è mai riuscito a combinare niente di buono, al contrario di quanto ha fatto come calciatore, secondo perchè non è lui l’allenatore dell’Inter ma è il Mancio di cui ci si dovrebbe fidare una buona volta e non aspettarlo sempre al varco per criticarlo per ogni stronzatina che si presume faccia ogni tre per tre.

      Shaqiri è stato preso come esterno ma da esterno non ha mai giocato perchè ha fatto quasi sempre il trequartista ciulando inizialmente il posto a Kovacic, poi è stato accantonato sia per un calo di condizione sia perchè di casinisti in squadra abbiamo già Guarin che evidentemente il Mancio preferisce all’elvetico un altro cui è difficile mettere il sale sulla coda e anarchico ai ruoli e agli schemi che ogni buon allenatore vorrebbe vedere applicati dai suoi giocatori, per cui se ha o hanno deciso di tenersi Kovacic è evidente che Shaqiri non serva più in quanto lui è un esterno quanto Kovacic è un regista come Pirlo.

  208. Ciao a tutti.

    Vedo che la p.i non perde tempo; già bollati come mediocri Miranda e Jovetic.
    Oramai ci dobbiamo abituare….Nel frattempo viene osannato il Bilan per un “preaccordo vincolante con Bee per avere 480 milioni” senza penali….scusate ma che è un preaccordo vincolante senza penali?….che differenza c’è rispetto a giugno quando è iniziato sto cinema?? questi giorni hanno solo fatto altro cinema per mettersi in luce con la P.I sempre più vergognosa ed insopportabile…..scusate ma è veramente fastidioso vedere ste cose………….mah…….

  209. Il Mancio non lo aspetto al varco, ma dal momento che tre su quattro giocatori chiesti da lui a gennaio li ha successivamente epurati (compreso Shaqiri), mi pone da pensare che una qualche cappella la fa anche lui…
    E se proprio vogliamo dirla tutta, sulle sue richieste, il pisello sul fuoco con ce lo metto. Se vuoi farlo tu…

  210. L’assenza di penali non è l’aspetto significativo della vicenda, perché i pre contratti sono comunque vincolanti fra le parti, per cui se una parte disattende i suoi obblighi sarà ugualmente tenuta a risarcire i danni. La comodità della penale è solo che viene predeterminato l’ammontare del danno, mentre in questo caso andrebbe valutato dal giudice sulla base di quanto la parte dimostrare di essere stata danneggiata.

    No, le vere incongruenze sono date da una valutazione assolutamente incompatibile con la realtà, nonché dal fatto che tutta questa mobilitazione di capitali avvenga per un 48% che NON DÀ il controllo.

    Ora vengono qua a raccontarci che sarà un socio di ‘para-maggioranza’, ma trattasi di stronzata perché se così fosse avrebbero diviso il cda 50-50 invece Silvio tiene la maggioranza anche lì, oltre che nell’assemblea dei soci.
    Certo, avran dato al cinciullà e ai suoi un qualche potere di veto, rafforzato a maggioranza di 2/3 alcune scelte etc

    Ma chi comanda è e rimane il berlusca.

    Dunque, chi mette davvero sti soldi?

    La mia idea? Che almeno la metà siano soldi italianissimi, che rientrano dalla frontiera freschi e puliti di tintoria.

    Come citava galliani ‘certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano’. In realtà parlava della grana del papi

    • casualmente un ammontare del tutto simile a quello che il nano debosciato ha dovuto pagare per la sentenza mondadori

      no, ma c’è di mezzo Doyen, come no

    • più va avanti la storiella e più sono convinto che sia proprio questa la reale motivazione di tutta la sceneggiata…e gli indizi sono molteplici per non sentir puzza di bruciato

      – Valutazione spropositata
      – Allocco cinese trovato in brevissimo tempo nonostante la valutazione palesemente fuori mercato
      – Tempi della trattativa troppo ristretti in rapporto all’entità delle cifre in ballo
      – Soldi spesi prima ancora della chiusura della trattativa, ma che in realtà sono di Berlusca (ma come, non vendeva il Bilan perchè non poteva più essere competitivo con le cifre del calcio odierno?!?)
      – Mr Bee del quale non si sa praticamente nulla

      Basta fare un parallelo con la trattativa Moratti-Thohir per rendersi conto che sono diverse le cose che non tornano sia nelle tempistiche che nei dettagli.
      Qui si sente parlare solo di 480 milioni e basta

    • aggiungi: mediatrice la maitresse dello squallido puttaniere pregiudicato

      quando si dice la valorizzazione del brand

  211. a gennaio abbiamo preso quello che si poteva prendere senza soldi e in chiara emergenza per cui non è che si potesse scegliere più di tanto, per cui ci sta che anche il Mancio si sia dovuto accontentare.

    poi un conto è valutare un giocatore in base al suo curriculum ed un conto valutarlo nella tua squadra e non è solo il Mancio a sbagliare sulla carta, basterebbe essere più obiettivi e guardarsi in giro per vedere quanti giocatori molto più cari di questi che abbiamo presi abbiano fallito in altre società senza per questo considerare dei cretini chi li ha acquistati e poi venduti, l’ultimo in ordine di tempo è Di Maria in cui il M.U, rivendendolo, ci ha rimesso i soldi che noi abbiamo speso per Shaqiri, oddio speso, dato la parola perchè finora non abbiamo tirato fuori un cazzo, il che spiega perchè sia arrivato lui che era la terza scelta del Bayer per cui questi sono stati ben felici di darlo a noi visto che Guardiola non lo vedeva nemmeno.

    ricordo che è stato il Mancio lui a volere Ibra che è diventato quello che è con lui perchè se lo fosse già stato col cazzo che la gobba ce lo avrebbe venduto, ma ovviamente questo non è un merito come non è un merito che lui creda di riuscire a tirarci fuori dal guano una seconda volta, meglio credere che sia un pirla così siete tutti contenti.

  212. A proposito della vendita del 48% del bilan (a 485 milioni, il che porta il valore dei pluriretrocessi a più di un MILIARDO di €!!!).
    Credo che la Boccassini stia già facendo la punta al cazzo.
    Questa è la volta che buttano via la chiave…

  213. Che la gobbaladra ci abbia venduto Ibra mi sembra azzardato affermarlo; diciamo che Ibra se ne è voluto andare e ha voluto scegliere dove andare e che la rube non era assolutamente in grado di opporsi a nessuna delle due richieste. Anzi, potevamo pagarglielo anche molto meno, e comunque nessuno toglie i meriti Mancini di averlo scelto, anche se non è da considerare un grande colpo di genio scegliere un giocatore così.
    Vediamo questi nuovi a cominciare dai difensori che a detta di tutti non dovrebbero fare fatica ad essere meglio di quelli vecchi.
    Mattheus che è un pessimo allenatore può ogni tanto azzeccare un parere e forse stavolta è così perchè al di la dei moduli non è molto chiara la rinuncia a Shaquiri per Perisic visto che abbiamo ripreso anche Biabiany. Lo capirei se prendessimo una seconda punta forte, alternativa o da abbinare a Icardi. Forse il fatto di doverlo pagare al Bayern gioca un ruolo nella faccenda perchè dandolo via oggi lo pagherebbe chi lo prende, noi col solito pagherò ne pigliamo un altro per un annetto e poi si vedrà.

    • Gianni, anni fa Secco disse che Ibra fu venduto all’Inter in quanto fu l’unica a volerlo.

      il che vuol dire che non c’era fuori la fila per lo svedese dal momento che pur vincendo lo scudo poi revocato quell’anno Ibra non fece un gran che per aiutare i suoi compagni a vincerlo e volerlo lo stesso nonostante un’annata mediocre penso sia un merito del Mancio e non un demerito considerando che la consacrazione l’ha avuta con noi perchè l’Aiax lo diede alla gobba per 16 milioni, noi lo pagammo 24 e quando lo demmo al Barca ne prendemmo 70.

      valutazione lievitata tre volte per merito di chi?

  214. “Quando il giusto indica il cielo lo stolto osserva il dito”…

    E con questo chiudo.
    Se poi ti piace giocare a chi ce l’ha più lungo, fai pure!
    Ho già sprecato del tempo prezioso (non lo faccio quasi mai) a risponderti.

    • nessuno obbliga nessuno a rispondere, si sta solo commentando quello che ognuno di noi scrive e si scrive la propria idea su quanto si è letto.

      inutile fare gli offesi dal momento che non si è offeso nessuno, ma scritto quello su cui non si è d’accordo.

      non mi fascerò la testa se non vorrai più perdere tempo a rispondere, io se leggerò ancora cose su cui non sono d’accorso non userò la stessa cortesia e il tuo metro ma scriverò ancora perchè si dà il caso che sul blog ci venga per questo e non per guardare cieli o dita di nessuno.

      dal momento che non perdi occasione per criticare e prevedi sciagure solo per delle partite amichevoli servite solo per fare affiatare i nuovi con i vecchi e a fare fiato e gambe mi permetto di dire che dovresti aspettare un momentino anche se il Mancio non è il tuo allenatore preferito anzichè dare ragione a uno come Lothar che ne ha per tutti forse incazzato per non essere riuscito a fare l’allenatore di successo e quindi frustrato anche per questo.

  215. ormai la frustrazione è ai massimi livelli, tralasciando le PI che non vanno mai in vacanza, vedo che come al solito il primo nemico dell’Inter è l’interista, capace di bollare come bidoni dei nuovi acquisti dopo 2-3 spezzoni di amichevoli giocate a temperature assurde, dopo 15 giorni di preparazione, un volo transoceanico e in una formazione con 5-6/11 nuovi
    oppure dare del sopravvalutato al proprio allenatore che curriculum alla mano è il più vincente della Serie A (ma ovviamente tutto ciò che ha vinto, lo ha vinto solo per culo o perchè si è fatto comprare i giocatori….in Italia così come in Inghilterra o in Turchia, proprio un pirla direi)

    “Con Burdisso e Cambiasso non si vince un casso” [cit.]

  216. Rael

    tifoso medio sarai tu.

  217. Ognuno tifi come gli pare
    ma io continuo a non comprendere.

    Dai, è precampionato. Miranda è arrivato una settimana fa, Jovetic l’altro giorno.
    Squadra totalmente nuova.

    Si predicava pazienza dopo sconfitte, quelle sì, intollerabili adesso invece tutto e subito.

    Boh, la Juve le sta perdendo tutte, il Barcellona ha perso contro Manchester e ieri addirittura la Fiorentina, il Bayern ha perso la supercoppa

    però noi se non vinciamo il Trofeo Tim siamo alla tragedia

    (ovviamente mi astengo dal ricordare i presagi di morte quando perdemmo – tra l’altro giocando alla grande – la supercoppa con la lazio nella stagione del triplete)

    (quell’anno la lazio che aveva battuto i futuri eroi di Madrid poi rischiò la retrocessione).

    Cerchiamo di non complicare le cose più di quanto non lo siano già.

  218. Io capisco l’ansia da prestazione ma criticare già per quattro partite estive giocate in culo al mondo, dopo quindici giorni di allenamento e con una squadra rifatta per due terzi mi sembra assolutamente senza logica alcuna.

    Io ricordo un’Inter buona dalla cintola in su col Mancio in quest’ultima stagione.
    Il problema semmai era la difesa e la fase difensiva.
    Ma la difesa è stata quasi rifatta del tutto e con i nuovi centrocampisti si spera in una copertura migliore.

    Personalmente credo che si dovrà migliorare in fase di regia e completare la rosa.
    Per il resto, allo stato, non mi sento di fare grosse critiche, né a Mancini né alla società.

    E forse qualcuno qui da benissimo quanto io sia stato critico in passato!

    Adesso è solo tempo di lavoro, finire al meglio il mercato e trovare l’amalgama giusta.

    Poi, quando sarà il momento criticheremo. Se ce ne sarà il motivo.
    Ma spero di no.

  219. avrei preferito concentrarmi sui risultati di queste amichevoli, sicuramente mi sarei preoccupato assai meno.

  220. Si, per poi scoppiare dopo le prime tre di campionato.
    Come fece il predecessore.

  221. Io ricordo che nel 2009-2010, alla prima giornata di campionato pareggiamo contro il Bari a San Siro, giocando maluccio e fummo anche graziati da Alvarez che sbagliò un gol fatto nel finale.

    Nel 2008-2009 pareggiammo 1-1 contro la Sampdoria

    Nel 2007-2008 pareggiammo 1-1 contro l’Udinese

    Nel 2006-2007 vincemmo 4-3 contro la Fiorentina facendoci rimontare.

    Questi sono stati gli inizi degli anni più gloriosi degli ultimi tempi.

    Ma ovviamente contro la prevenzione non si può nulla.

    Le avessimo vinte tutte i commenti sarebbero stati:

    “me ne frego di fare il fenomeno in queste partitelle da spiaggia, io voglio vincere quando ci saranno i 3 punti in palio”.

    Ormai s’è capito.

  222. Se è per questo nel 70-71 eravamo sotto di brutto e dopo una sconfitta a Napoli inizió la rimonta sul Milan e alla fine si vinse il campionato.

  223. E che c’entra con quello che ho scritto?

    Il punto è che spesso siamo partiti male anche quando poi abbiamo stravinto.

    Però adesso non si può perdere manco in precampionato.

  224. Intervistato da Tuttosport, il centrocampista della Juventus Claudio Marchisio parla delle possibili avversarie del club bianconero nella prossima stagione, spiegando come il Milan sia la squadra che fin qui si è avvicinata di più: “Non posso fare un nome, ci sono tante grandi squadre. Ma se proprio devo scegliere, posso dire il Milan: ma per la sua storia, più che per i risultati che sta facendo ora. Però la storia del Milan, come quella della Juve, dice che non passano mai tanti anni senza una vittoria”.

    prima di parlare della storia di certe squadre perlomeno bisognerebbe conoscerla perchè il milan è quello che tra le tre grandi del calcio Italiano ha aspettato più di quaranta anni prima di vincere uno scudetto.

    evidentemente il gobbo di nome e di fatto si riferisce agli ultimi anni in cui lui è nato e cresciuto e agli anni in cui la triade ha fatto il bello ed il brutto con la collaborazione di galliani, come si sa per certi farabutti sono stati anni del tutto regolari anche se controllati da loro.

    lo scrivo solo per sottolineare quanto si possa essere stronzi ed in malafede perchè non ci voleva molto per sapere che gli scudetti dei gonzi sono pari ai nostri, a quelli dell’Inter e che anche la gobba ha aspettato una volta vent’anni ed una volta quindici prima di vincere un campionato.

    non ci voleva molto, bastava cliccare su internet e documentarsi visto che quando è successo il pirlotto gobbo non era ancora nato, ma la storia o la si conosce o se no meglio stare zitti perchè qualcuno che legge e dice che qualcun altro dice delle stronzate c’è sempre…

  225. L’inter ci ha visto giusto anche stavolta, seppure a malincuore, ha scelto per la trasparenza, la linearità, il rispetto delle regole, ha aspettato ma ha pure capito che con Salah si portava a casa un sacco di polemiche e rogne a non finire, i DellaLagne, stanno a piagne pure co’a Roma, ma mentre quest’ultima trova nel corriere dello sport, un pompiere e uno scudo, l’Inter si sarebbe trovata in campo aperto, sotto il tiro incrociato di tutta la stampa e Tv al seguito, subissandola di accuse e offese di ogni tipo. Salah, riuscirà ad essere un giocatore della Roma, ma qualcuno dovrà scucire alcuni milioncini da girare alla Fiore, che a sto punto non vuole giocatori in cambio ma solo soldi. Quanto verrà a costare sto Salah alla fine della storia…?

  226. Per quanto riguarda Marchisio, niente di nuovo sotto il sole, pensate che la stampa nostrana si dimentica costantemente dei cinque scudetti vinti consecutivamente dall’Inter, citando quelli vinti ultimamente della Rube come record assieme a quelli vinti dal Toro, nei tempi che furono…….. più prostitussione intellectuale di così..

  227. ho visto la partita ancora 0 gol ma qualche buona occasione. Sono d’accordo con chi dice che la squadra manca di cattiveria; Melo potrebbe essere il giocatore ideale. Mancini lo crede e personalmente penso ci si debba fidare- Se proprio bisogna aspettarlo al varco facciamogli fare almeno il girone d’andata.

  228. Su Handanovic devo convenire, la mia sensazione è che sia rimasto controvoglia. Giudica, mugugna, ma i portieri top player sono un’altra storia.

    Per carità, alla fine non è lui il problema, ma spero che acquisisca concentrazione e motivazioni.

    Su Salah è inutile cercare scuse: ne usciamo sconfitti sotto ogni punto di vista.
    Ci siamo dimostrati deboli.

    E ho paura che lo siamo.

  229. Anche a me come a Nino preoccupa il portiere veramente sovrastimato. ……Ed il fatto che nessuno realmente lo voglia prendere la dice lunga sul suo valore effettivo…………

  230. Ma che il probema sia il mesciato in panchina non viene in mente a nessuno? Eppure a inanellare figure di merda non è nuovo basterebbe vedere dov’è arrivato lo scorso campionato con i rinforzi voluti da lui che sono caduti ai suoi piedi grazie al suo appeal mondiale e che ora vuole cacciare a calci nel culo.Poi fate voi per carità ci mancherebbe altro…

  231. La Juve può spendere, ha la champions, ha lo stadio di proprietà, ha incassato una montagna di soldi l’anno appena trascorso, quindi è in regola. La Roma, è in champions quindi può permettersi di avere tutti i giocatori che vuole, 7 punte sono pure poche, infatti è in arrivo Dzeko, tutto a posto. Il Milan?, può spendere e spandere, con la messa in scena che un signore ci mette 485 mln, per non comandare una beata m..chia, soldi che almeno in parte serviranno al BBilan per allestire una squadra da vertice, con la ciliegina Ibra (almeno da quello che si suonano e si cantano tutti quelli legati a questa società). L’INTER E’ IN CRISI, il debito fa paura, il fpf è un laccio al piede, siamo sotto la lente di ingrandimento dell’Europa. della Fifa, della Cia , la domanda che tutti si fanno è: dove c….*zo troverà i soldi Thohir per fare questo mercato?…..Bisogna che qualcuno dia un’immediata risposta a tuttosport e al corriere dello sport, altrimenti ci massacreranno……………………….

    • con tutti quelli che hai comprato si permettono di insinuare la qualunque, e nessuno che metta in piedi una bella inchiesta su dove possa prendere i soldi questo figurante chiamato con sottile ironia Mr. B, per cui l’unico posto dove rispondere è come sempreil campo, una volta ottenuto quello si potrà maramaldeggiare quanto si vuole su questo schifo di sistema dove comandano un satiro pregiudicato e un costruttore di utilitarie itaglianissimo di diritto inglese con sede legale in Olanda

  232. Non solo sono delinquenti (anche se prescritti), ma vogliono anche il posto di Presidente di Lega.
    Così magari riusciranno ad autoassolversi, autorisarcirsi e sancire una volta per tutte che la repubblica delle banane, al confronto, è da ritenersi come una illuminata democrazia.

    Su Mr. Bee (nomen omen) ho già scritto.
    La Boccassini sta mettendo il gessetto sulla punta e hanno aperto il tombino dove buttare la chiave.

    Il satiro ottuagenario, spero per lui, o ha fatto le cose per bene o stavolta sono cazzi di misura epocale.

  233. Già…..la p.i inizia veramente a rompere i coglioni…….stamattina ritornano alla carica con la storia del FPF e minchiate varie……insomma gli altri sono in regola pieni di soldi mentre noi stiamo fallendo……….e poi non mancano i soliti attacchi gratuiti al Mancio……….ma va bene cosi anche se credo che, fra tutti i nuovi inseriti nell’ organico E.T debba prevedere anche una specifica figura che si occupi di far tacere i vari giornalai che iniziano a diventare davvero pesanti.

  234. Il discorso cari fratelli nerazzurri è che ci sono pure molti di noi che credono alle baggianate dei media e di conseguenza guardano con sospetto la propria società e l’allenatore…….già Mancini, che memoria corta che abbiamo, con lui iniziarono le vittorie, e a farne le spese fu proprio la giuve, a cui Veron diede un brutto dispiacere, da lì furono solo trionfi, per finire poi con il botto finale a cui contribuirono in modo determinante alcuni giocatori, naturalmente massacrati appena messo piede al Meazza (Cambiasso e Maicon in primis) per poi essere osannati dagli stessi che ne criticavano le performance….Ecco i primi a difendere la Società, l’allenatore e i giocatori dovremmo essere noi, invece spesso leggo delle cose assurde.

  235. Verissimo…c’è una negativitá senza paragoni tra la nostra tifoseria, sproporzionata rispetto alle tifoserie avversarie e molta di questa negativitá è frutto del lavoro sporco delle p.i. che insorgono quotidianamente su ogni fronte. Molti di noi sanno distinguere e interpretare sia le notizie che le fonti, ma la gran parte del tifo moderato finisce inevitabilmente per esserne condizionato contribuendo a sua volta ad alimentare pressioni e malcontenti ed è proprio per questo che secondo me è ora di intervenire in questa direzione. Non è possibile ogni giorno sentire e leggere porcate sempre più pesanti e diffamanti senza che nessuno apra bocca

  236. Ragazzi, ora, a parte tutto.

    Le p.i. fanno certamente gli interessi di alcuni a scapito di quelli di altri

    Ma c’è un ma grande quanto una casa.

    Il loro primo scopo è vendere, ancor più che servire il potente di turno.

    I tifosi juventini comprano solo se gli scrivi che sono fortissimi e che ti comprano un top Player inventato al giorno? Diamogli quel che vogliono.

    I tifosi del milan comprano sono se li rincoglionisci con servizi strappalacrime per gonzi in cui si racconta che tutti amano il milan? Diamogli quel che vogliono.

    I tifosi dell’inter comprano solo se sei ipercritico verso la loro squadra? Diamogli quello che vogliono.

    In altri termini dai al gonzo roba per gonzi, al subumano roba per subumani, e al maicuntènt dai la bastonata come piace a lui.

    È marketing, e basterebbe leggere questo blog (o qualsiasi altro luogo di incontro per interisti) per capire che se la stampa parla costantemente male di noi la colpa è in primis nostra, perche noi facciamo altrettanto, e spesso pensiamo le stesse cose.
    Non è un caso che pseudo scrittori pseudo interisti abbiano fatto fortune coi tifosi dell’inter proprio sfottendoli abbestia.

    Noi paghiamo per essere bastonati: mi pare ovvio che chi ha il bastone se ne approfitti.

    Se poi nel contempo fa anche un favore al ‘satiro pregiudicato’ (bellissima tagnin) o compare, tanto meglio, due piccioni con un bastone

  237. Vero, Wolf, Severgnini pare abbia fatto una fortuna, con i libri in cui si raccontava della prima Inter Morattiana, spendacciona, disastrata e alla deriva…..dopo l’avvento di Mancini, pare abbia cambiato mestiere…

  238. I tifosi dell’inter comprano solo se sei ipercritico verso la loro squadra? Diamogli quello che vogliono.
    Wolff
    Sei sicuro di questo, perchè a me non risulta.
    Molto più semplicemente non siamo gente a cui si possono far bere minchiate come ai ladri e ai gonzi, per cui i giornali sportivi o non li leggiamo o se lo facciamo diamo loro il pedo che hanno. E’ quando montano le vere campagne di destabilizzazione ( solitamente verso ottobre-novembre ) che bisognerebbe saper mordere, non in questa fase di precampionato che non conta un cazzo.
    Il fatto che la squadra sia un rebus e la società con i suoi bilanci, il deficit e le modalità di spesa facciano riflettere, mi sembra scontato.

    Ignorare queste cose, questo si, è atteggiamento da bilanisti e rubentini.

    Dire che abbiamo fatto un pre campionato deludente non penso faccia danni o sia destabilizzante per l’ambiente e per la squadra.

  239. I giornali non c’entrano niente.
    Avessero detto la metà di quello che si è detto qui sopra e su altri siti di tifosi, avremmo gridato allo scandalo.

  240. Il vero antidoto alla prostitussione intellectuale è semplicemente discutere serenamente (anche con posizioni diverse s non antitetiche) della “nostra” inter magari partendo dalle singole partite e da quello che si vede in campo. Il resto è aria fritta. A me non frega niente del mercato che verrà, cerco di stare su pezzo e valutare quello che vedo, i giocatori che giocano e gli affari ufficialmente portati a termine.
    L’unica cosa certa che si può dire ad oggi è che veniamo da quattro stagioni fallimentari sotto tutti i punti di vista.
    Per quanto mi riguarda vedo da un punto di vista dirigenziale ed economico un cambiamento rispetto all’era morattiana che va nella direzione di un maggior rigore. Per quanto riguarda il punto di vista tecnico, finora (mi baso sulle prime 6 amichevoli) non vedo una grande discontinuità con le passate stagioni… Staremo a vedere… non c’è problema. Però non mi si tolga la libertà di criticare civilmente. Perché se c’è da criticare si critica, se c’è da applaudire si applaude… Giusto per differenziarsi dagli allocchi che solitamente tengono un atteggiamento monocorde.

  241. Continuo a non mettere becco sulle amichevoli perchè non ne ho vista manco mezza.
    Però in linea di principio sono d’accordo che si possano criticare anche quelle …certo, facendo la giusta tara.

    In compenso segnalo che pare che da gonzolandia si stiano chiamando fuori per lo stadio nella zona Portello perchè le bonifiche sono torppo onerose.
    Come se se ne fossero accorti solo ora.
    Credo che l’unica speranza è che il prossimo sindaco di Milano sia Oriali, altrimenti mi sa che le mie tari/tasi/imu/sailcazzocomelechiameranno se ne andranno per bonificare l’area dello stadio delle merde.

  242. …però non mi si tolga la libertà di criticare civilmente. Perché se c’è da criticare si critica, se c’è da applaudire si applaude…
    Giusto per differenziarsi dagli allocchi che solitamente tengono un atteggiamento monocorde (New Thoreau).

    clap clap clap

    Concordo pienamente!

  243. Mah, in tutta sincerità non vedo nessuno che abbia tolto la libertà di critica.
    Non ho letto insulti, né espressioni sgradevoli.

    Poi è ovvio che c’è altrettanta libertà di criticare questo pessimismo basato sul nulla e che nulla mi toglierà dalla testa sia uno degli ingredienti principali della spirale negativa

    (solo per evitare le cesoiate di thad mi astengo dal rivangare i tempi del #ciaraggionebenitezzz)

    Il che non significa che si sia ottimisti. Io per primo ho molti dubbi.
    Ma da qui a trarre conclusioni dopo aver visto 3 amichevoli in croce, per non parlare dei giudizi sugli spezzoni di Miranda e la mezz’ora di Jovetic

    ce ne passa.

  244. Per pura cronaca

    lottimomilan prende 3 pere a testa alta all’allianz

    in una partita che poteva finire tranquillamente 10-0 per il Bayern
    e solo il pressappochismo di alcune giocate dei tedeschi

    (è il modo più elegante che mi viene in mente per sostituire la parola “scazzo”)

    ha impedito che il punteggio assomigliasse ad un incontro di tennis
    Federer – estecambiasso

  245. sarà mica lo stesso milan che al contrario nostro ha maramaldeggiato con il real pareggiando o-o e perdendo ai rigori?

    o porca miseria!

  246. magari non sarà lo stesso milan che ha maramaldeggiato con il Real, ma di sicuro c’è qualcuno che gode (beato lui!) a fare la punta alla cappella…

  247. intanto Vidic dovrà operarsi e star fuori circa 5 mesi…
    quello che doveva essere il nostro top player della difesa e che in un anno non è riuscito a togliere il posto nemmeno a Ranocchia e Jesus con 2 diversi allenatori…
    Ora hai uno di 34 anni che guadagna 3,2 milioni e verosimilmente starà fermo minimo fino a gennaio/febbraio salvo altri piccoli infortuni che capitano spesso a chi rientra dopo esser stato fermo così a lungo, quindi direi che la sua stagione sia già quasi finita qui.

    Dargli una buonuscita e rescindere??

  248. potrà sembrare strano ma io dò più peso a quello che su qui scrivono gli Interisti che non quello che scrivono i media sui giornali e quello che dicono certi dirigenti di squadre nostre avversarie, sia per motivi atavici o stantii che non hanno ancora digerito e che mai digeriranno, sia per motivi futili come il tentativo di comprare un giocatore di un’altra squadra che qualsiasi addetto al mercato calciatori fa sia alla luce del sole o sottotraccia e che scandalizza solo dei poveri pirla come se un certo modo d’agire sia solo una nostra prerogativa, sempre ammesso e non concesso che questa storia sia vera e non solo un’invenzione giornalistica in quanto in questi due ultimi mesi abbiamo messo nel mirino almeno una trentina di giocatori a dire poco.

    quindi nessuno fa la punta al cazzo a nessuno ma semplicemente controbatte delle opinioni con le sue, oppure difende l’operato del nostro allenatore se secondo il suo modesto parere certi giudizi sono solo dei pregiudizi e niente altro.

    capisco che possa dare fastidio vedersi controbattere un’opinione ma è lo stesso fastidio che un Interista ha quando non legge altro che critiche più delle volte pretestuose nei confronti della sua squadra.

    tra parentesi sono capaci tutti a battere le mani e a sottolineare quanto siamo bravi e forti se si inanellano vittorie e trofei a ripetizione con relativo triplete, non tutti sono capaci di stare vicino alla squadra e a sostenerla nei momenti più difficili
    sia che alla sua guida ci sia un debuttante allo sbaraglio oppure uno che è venuto dalla gavetta ma senza appeal per guidare una grande oppure un predestinato di successo nato con la camicia come il Mancio a cui la maggior parte non riesce a perdonargli questo pensando che sia solo un culatone fortunato invece di uno che sa di calcio molto di più di chi lo critica.

  249. Gabbiadini sì che sarebbe un grande acquisto!!!
    Ma non ce lo faranno prendere mai.

  250. Gabbiadini per JJ…

  251. i puntini stanno al posto dei sogni

    • esatto… vi ricordo che solo un anno fa DeLa ha preferito spedire Berhami all’estero per meno soldi piuttosto che farlo andare all’Inter, non credo ci sia molto da sperare.

  252. Oltre a JJ ci metto Hernanes e un terzino a scelta.
    Gabbiadini Icardi sarebbe la coppia migliore della serie A, con 10 anni davanti.

  253. in cambio di Gabbiadini io darei Ranocchia, JJ e Dodò che non sono un pacco e nemmeno un contropacco, ma un contropaccotto bello finito.

  254. Ho capito corso ma non puoi svalutare così la roba tua. Sei stato un grande commerciante se non sbaglio….:))

  255. Gianni, la prima regola che mi hanno insegnato è stata: vendere e poi pentirsi.

    del tipo ogni lasciata è persa.

    per cui c’è poco da svalutare dal momento che si sono svalutati da soli con le loro prestazioni indecorose e su questi non credo che nessun Interista abbia la sindrome di Pirlo perchè difficilmente si faranno rimpiangere, anche se non si sa mai che il calcio riserva sorprese inaspettate.

  256. Dopo l’affare Behrami (e gli avevamo anche regalato Pandev, eh)
    col Napoli meno ci trattiamo e meglio è.

    Per quel che mi riguarda non vedo l’ora che tornino in serie B quanto prima.

  257. dopo il ’98 ma ancora di più dopo il 2002, l’Interista era sicuro solo di una cosa, che non avrebbe più vinto un cazzo nemmeno a cadenza decennale.

    invece no…

    dopo il 2010 era sicuro che avrebbe vinto fino a stufarsi e a dire basta.

    invece no…

    adesso è sicuro che anche quest’anno faremo cagare.

    invece…

  258. la sparata del procuratore di gabbiadini arriva il giorno dopo all’annuncio che higuain nn rinnova.

    ergo: presidente, rinnoviamo il contratto al ragazzo cosi io (procuratore) mi posso fare le vacanze tranquillo e tu nn rischi di perdere capra (higuain) e cavoli (gabbiadini)

    bisogna vedere come prende il discorso de laurentiis che è uno a cui non piace essere preso per le palle,ma mi sembra abbastanza con le spalle al muro e capitolerà

    certo che se però arrivasse con icardi/jovetic/palacio/gabbiadini davanti siamo a posto

  259. Io più che evitare di commentare le amichevoli, che comunque sono calcio giocato, evito di commentare il calciomercato ed in particolare giocatori che sono in forza ad altre squadre e che potrebbero…, ma forse…, se si libera il posto…, se parte questo…, bla bla bla…

  260. Ma come cazzo si fa a vendere dei giocatori se li metti alla gogna nel gruppo delle merde aka esuberi?

    Cioè anche se uno ci fa un pensierino su quei giocatori poi gli vengono le paranoie del pacco del napoletano (e a ragione…) e non se li pigliano.