Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

#fatequellochevoletediMateo

mateo-kovacic

Il mercato dell’Inter per me è quasi chiuso. C’era una questione – mi sbilancio: una sola – che mi stava a cuore e che, in caso negativo, avrebbe ammantato di marrone non solo il mercato ma anche la prossima stagione e il senso stesso di ogni strategia futura: la conferma di Icardi. Icardi resta e io sono contento. In un certo senso potrei dire: ok, per me finisce qui, mandatemi una bella mail il 31 agosto con il riassunto preciso di chi parte e di resta. Non è così, ovvio, perchè sono un tifosotto medio che legge la Gazza al bar e cerca la sezione “Chi prende l’Inter” e legge nomi esotici che ignora al novanta per cento. Ma per me era importante che restasse Maurito, era un segnale preciso, oltre che un mio intimo desiderio (uno giovane, forte e fisicato che mi segna 30 gol a stagione e noi lo diamo via: naaaaa). Sul resto sono pronto a discutere, argomentare, scompormi, ingoiare – as usual – bocconi amari. Anzi, facciamo subito. Discutiamo, argomentiamo, scomponiamoci, ingoiam- as usual – bocconi amari e mettiamoci una bella riga sopra.

Kovacic, relativi hashtag, mal di pancia generali, salviamo Mateo, non vendiamolo, incateniamoci, et cetera. Ecco: se vi incatenate e cercate altra gente che ci incatena, non chiamatemi. E’ inutile. No, intendo: non è inutile chiamarmi, è inutile incatenarsi.

Premessa. Kovacic è un ragazzo del 1994 di tecnica ampiamente superiore alla media. Il suo acquisto è stata una bella operazione, una di quelle che ti fa dire che l’Inter sa muoversi. La sua prima intervista l’ha rilasciata a Pavia, davanti a un lussureggiante sfondo del resto del policlinico (no, per dire che mi sta anche simpatico per ragioni territoriali). Tagliamo corto: Kovacic è fortissimo, stop.

Detto questo, siamo in democrazia e quindi – nei limiti di legge – siamo tutti liberi di fare ciò che vogliamo: anche di inventare hashtag e di incatenarci ai cancelli dello stadio o alla Volvo di Ausilio. A me però scoccia una cosa, e scoccia parecchio: scoccia se ci si incatena facendo finta che le cose vadano in un certo modo, quando invece sappiamo tutti benissimo che no, non vanno così, e non vanno così da un sacco di tempo, e che il nostro incatenarci è una roba di maniera.

In un mondo perfetto l’Inter si terrebbe i suoi giocatori migliori, venderebbe i peggiori, con il ricavato dei peggiori ne prenderebbe altri migliori rispetto a quelli di cui si è liberata. E sì, certo, se tutto funzionasse così l’Inter sarebbe migliore. E con un irresistibile effetto domino le nostre domeniche sarebbero migliori, il mondo stesso sarebbe fottutamente migliore così come sarebbe migliore anche il nostro umore generale, e il Mulino Bianco al confronto sarebbe la Cayenna.

Ma non è così. L’Inter oggi è una squadra che manco si è qualificata per il trilionesimo turno preliminare dell’Europa League da giocare in Lapponia. L’Inter oggi è una squadra con i conti sotto sorveglianza, che fa il mercato con il metodo Findomestic ed è – ci piaccia o no – formalmente ai margini di un sistema calcistico-solare che solo 5 anni fa ci vedeva al posto del Sole e ora ci vede girare al largo tipo Plutone. Oggi l’Inter è una squadra che si sta riformando, secondo un progetto che è tanto affascinante quanto pieno di incognite. Dal punto di vista solo sportivo – erba, pallone, calci, gol, vittorie, quelle robette lì – dobbiamo rimontare posizioni su posizioni. Per rimontare davvero, servono vittorie. E servono soldi. Che ti arrivano con le vittorie. E’ un circolo dannatamente vizioso, bisogna avere soldi e vincere, e non si sa bene da dove poter cominciare.

Kovacic non lo venderebbe nessuno, se non costretto. Ecco, io temo che ci siamo costretti, molto semplicemente. Per cui non vedo l’utilità di incatenarsi per una simile eventualità. Sono mesi che leggo di un’Inter costretta a fine stagione a vendere qualche gioiello per poter andare sul mercato con una liquidità degna di questo nome ecc. ecc., e quando viene il momento di vendere i gioielli noi ci incateniamo come se fosse un fulmine a ciel sereno? Come ci avessero avvertito 5 minuti prima, a tradimento?

A proposito: di quanti gioielli disponiamo? Se uno – Icardi – abbiamo deciso di tenerlo, quanti altri ne abbiamo degni di questo appellativo? Uno è Kovacic, non c’è alcun dubbio. E poi? Chi sono quei due o tre che hanno davvero un mercato a otto cifre? Se dobbiamo vendere – e non c’è dubbio che lo dobbiamo fare – su quali nomi possiamo davvero ragionare da pari a pari con i falchi del mercato, in tavoli a cui noi purtroppo ci sediamo senza l’autorevolezza che ti darebbe un’altra dimensione (che dipende dalle vittorie, da cui dipendono i soldi: il circolo merdoso di cui sopra)?

Piange il cuore vendere Kovacic. E io infatti spero che resti. Ma non mi incateno, nè perdero il sonno se Mateo sarà sacrificato e firmerà con il Liverpool o chicchessia. Kovavic è il Coutinho dei Balcani, almeno per ora. Giocatori eccelsi e giovani e che non ti risolvono granchè. Colpi magici e tante partite senza incidere, invenzioni favolose e una marea di 5 in pagella. Cresceranno, diventeranno grandi, io glielo auguro, o magari grandissimi. Non qui, temo. Il Liverpool arriva da uno scintillante ottavo posto, forse Coutinho non basta, così come non sarebbe bastato a noi. Io so già come finirà, che su Facebook vedrò postare i video dei tunnel di Kovacic, gli assist di Kovacic, delle trivele di Kovacic… pazienza, non si può avere tutto dalla vita.

Il nostro problema è che dobbiamo scegliere di vivere di rimpianti per Kovacic o di continuare a vivere con l’attesa di Kovacic, ma con le pezze al culo. Il problema sarebbe vendere Kovacic per riprendere un Thiago Motta, ecco, ma voglio sperare che non si arrivi a tanto. Io non mi incateno e non faccio lo stratega di mercato con l’Iban degli altri. Io tifo Inter e basta, voglio uscire dalla palude costi quel che costi, fosse anche il sacrificio di un giovane croato di cui ricordo 10 cose illuminanti, 3 gol allo Stjarnan e poco altro, purtroppo per lui e purtroppo per me.

share on facebook share on twitter

385 commenti

  1. Riposto di qua:

    boombastic
    giugno 15, 2015 a 5:25 pm

    Salve ragazzi.

    Mi sembra che, nonostante l’espulsione, Institor abbia fatto proseliti… il clima mi sembra tendente al depresso.
    Ad oggi di ufficiale non c’è nulla, quindi io resto in fiduciosa attesa.
    Poi si potranno fare le opportune valutazioni.
    Per quanto riguarda Kovacic, credo che, allo stato attuale sia un enorme enigma: io, finora, di partite memorabili, sia con l’Inter che con la sua nazionale, non gliene ho viste fare, a meno che si considerino tali le partite – neanche tante, in verità – nelle quali ha azzeccato due o tre bei passaggi, cosa che Iniesta fa nel giro di venti minuti in tutte le partite in cui gioca.
    Per cui, siamo certi che sia il caso di aspettarlo ancora? Per quanto?

    E, checché ne dicano le PI, non mi sembra che a Liverpool ci sia la coda per acquistare Coutinho, che quest’anno ha trascinato il Liverpool al sesto posto in Premier ed al quarto e ultimo posto nel girone di CL: un palmares invidiabile, non c’è che dire!
    Eeeh, ma come gioca Coutinho!!!

  2. KOvacic ha 21 anni, zidane era una merda alla sua età…Vendiamo Guarin Hernanes ranocchia obi d ambrosio nagatomo handanovic kuzmanovic ma non vendetemi Mateo cazzo é l unico che da del tu al pallone, é stragiovanissimo, ha giocato gia un mondiale………non facciamo minchiate

  3. Caro Settore,
    è vero che nessuno ha la sfera di cristallo e nessuno può sapere se Mateo diventerà il nuovo Iniesta o un altro Coutinho. E’ anche vero che la nostra rosa è stracolma di brocchi e che se li vendessimo tutti non andremmo lontani dal ricavare una cifra simile a quella di cui si vocifera.

    Oltre a quelli in scadenza si potrebbero citare Andreolli, JJ, Vidic, Dodò (so che qui il pagamento è Findomestic quindi potrebbe andare per adesso in prestito), Nagatomo, Kuzmanovic, Obi.
    A questi io aggiungerei anche Handanovic, Guarin e se possibile Hernanes.
    Se teniamo conto dei giocatori che gironzolano per l’Italia possiamo aggiungere Schelotto, Taider, Longo, Crisetig, Bardi, Alvaro Pereira, Biraghi, Kirin, Botta.

    Ecco nessuno garantirebbe 22-25 mln tutti e subito, nemmeno 10 (se togliamo Guarin, Hernanes e Handanovic), però insieme si, anche di più perché tutti hanno dimostrato di poter giocare tranquillamente in A.
    Ecco se danno via Kovacic non ci incateniamo (al massimo ci lamentiamo per esser capitati tra le mani di un barbone anziché di un ricco sceicco), ma se lo cedono prima di quest’agglomerato di pipponi immondi direi che ci si potrebbe incazzare parecchio.

  4. Non intervengo da anni. Ma:

    1. Chi l’ha detto che dobbiamo vendere? E perchè dobbiamo vendere? Dobbiamo vendere per abbassare i costi degli stipendi? Non è kovacic il problema, mi pare, abbiamo un portiere che prende il doppio e tratta per ancora di più. Guardate gli stipendi e ditemi: dove sta il problema di kovacic?
    2. Dobbiamo vendere per fare mercato? E per prendere chi? Thiago Motta che pesa sul bilancio dell’inter in tre anni uno stipendio che è pari ai soldi che ci da il Liverpool da Kovacic? E dove sta il vantaggio allora? Kovacic è nella curva per cui in una squadra di merda il suo valore cresce: che senso ha venderlo?
    3. Ci sono svariati modi di aggirare la norma del fpf. Basta, ad esempio, invntarsi una sponsorizzazione da una controllata del presidente. Non è difficile, dai. Il fpf è solo una scusa? Thohir non ha i soldi? Tifo per l’Inter, se lui non è in grado avanti prego quella è la porta.
    4. “Io tifo Inter e basta, voglio uscire dalla palude costi quel che costi”. Anche io, penso tutti, non vedo tifosi di kovacic in giro. Ma per uscire dalla palude non si può vendere i migliori (se vale per icardi, vale per kovacic: e al contrario noi tutti venderemmo icardi se fosse per uscire dalla palude, ma appunto sappiamo benissimo che vendere icardi equivale a sprofondare nella palude ancora di più). Per uscire dalla palude bisogna investire. Per uscire dalla palude bisogna spendere. Continuamo ad assoldare dirigenti, ma il calcio si gioca con i piedi su un prato verde, non dietro le scrivanie con le cravatte giuste: non ha senso avere il managment del MU se poi hai la rosa della reggina.

    Non mi incatenerei per nulla al mondo (non con questo caldo, almeno) e stiamo parlando solo in via ipotetica. Ma, proprio impoteticamente, Settore, il tuo ragionamento fa acqua da tutte le parti.

    • minchia, Vano

      solo una cosa: hai scelto di tenere Icardi, per farlo devi vendere e tutti lo sanno, ciò nonostante c’è un’offerta inaspettatamente alta (altro che balle) per uno dei pochi appetibili sul mercato, che fai? Quadra con tutto il resto che non sta andando per niente come dovrebbe

      un abbraccio

  5. Ci mancherebbe incatenarsi ma che desolazione però. Sempre e solo gli stessi identici errori. Thiago Motta ma non è lo stesso che se ne volle andare a tutti i costi? E ora con altri 3 anni sul groppone dovremmo riprendercelo? ?Venghino signori venghino il circo degli orrori è sempre aperto.

  6. siamo al 15 giugno e stiamo a fare dei ragionamenti ipotetici e su questi ragionamenti ipotetici mandiamo a fanculo tutti.

    corriamo a dietro notizie delle p.i. come cagnolini e le prendiamo come oro colato.

    sarà mai possibile credere che rivogliono prendersi Motta che è andato via per prendere di più di quel che prendeva da noi e che con noi avrà giocato metà partite perchè ne aveva sempre una o perchè era squalificato, per pagarlo al Psg di più di quello che ci hanno dato loro con due anni in più sulla groppa?

    se davvero facessero una operazione del genere non saremmo noi a doverci incatenare ma dovremmo andare a prenderli tutti e incatenarli in qualche manicomio come facevano una volta ai pazzi furiosi.

  7. Condivido tutto. Ma un Motta a fare da chioccia ai nostri centrocampisti più giovani (Brozovic su tutti) non mi dispiacerebbe affatto. Ok, è un cavallo di ritorno, ma visti Mancini e Santon, non ci sarebbe due senza tre. Senza contare che Toulalan e Touré non verranno mai. Un centrocampista di fosforo a dettare i tempi ci serve come il pane e lo sappiamo(?), perciò, per il momento, prendiamo il prendibile con la garanzia migliore possibile.

    • Thiago Motta non è capace di fare la chioccia nemmeno a se stesso. Non mi piaceva prima, era lento passava quasi sempre palla indietro o laterale. L’unica cosa buona era qualche gol ogni tanto. Secondo me se si riprende si fa un errore colossale e si buttano via soldi.

  8. Secondo me gioca anche la tempistica.
    Cioè, è ovvio che vendere Kovacic ora che non abbiamo ancora preso nessuno contribuisce in modo massiccio a vederla ancora più nera.
    Si sa che poi bastano due acquisti per riaccendere le fantasie, basti vedere l’aeroporto di Milano a Gennaio quando arrivarono Shaq e Poldi.
    Poi le cose possono andare bene o male, però tu intanto hai cambiato l’acqua nell’acquario ed è anche più facile incassare certe partenze.
    Quindi tu, prima pigli qualcuno che riaccenda l’entusiasmo e poi vendi chi devi vendere.
    Alla fine il bilancio è lo stesso, però intanto eviti che il tifoso la pigli troppo male.

    Uno dice: chi se ne frega delle isterie dei tifosi. Sì, nel complesso potrà anche essere vero, però intanto dai una scossa alla campagna abbonamenti, che so’soldi e comunque eviti hashtag, incatenamenti, sommosse come quelle per Guarin ecc.ecc.
    (giuste o sbagliate che fossero, intendiamoci).

    Personalmente io Kovacic lo terrei e darei via Guarin e Handanovic, perché almeno con Mateo coltivo un talento che, con l’alchimia giusta, può anche esplodere una volta per tutte, mentre Handa e il Guaro credo che oltre la soglia in cui sono non possano andare.

  9. Sector, il problema non è vendere Kovacic, che come dici giustamente te, ci puo’ stare, un scarificio è da farsi, il problema è che il ragazzo non puo’ valere 21 milioni di euro soprattutto leggendo di pogba a 120 milioni! Chiunque è in grado di capire quale futuro puo’ avere kovacic, che da noi non è mai stato decisivo ma che se fosse cresciuto nel Barca, tanto per dirne una, a quest’ora se lo mangerebbe pogba in quanto a valore economico. Se lo devi vendere a 20 milioni allora tienilo e non fai mercato, vendi gli esuberi, provi a piazzare chi ha un minimo di mercato e tiri avanti.
    Juan Jesus, Ranocchia, Nagatomo , Handanovic, Guarin, Hernanes, Kuzmanovic, Medel, Dodò, lo stesso Palacio, tutti sul mercato, il primo che ci fa fare pari senza minusvalenza via… ricostruiamo cosa? vendendo kovacic e prendendo due 30enni come melo e motta? ma che siamo diventati?

    • Questo è il problema: Kovacic non fa peggio di pogba, anzi
      Uno è titolare inamovibile nella croazia l’altro fa fatica a giocare nella francia
      solo che uno in squadra che non ha capo o coda.
      con tutte le conseguenze.
      L’altro in una squadra che – in questo campionato – può giocare anche in 10
      In europa no e infatti pogba è un fantasma

      Però dato che ha un procuratore “very smart” è il fenomeno mondiale
      se non avesse raiola lo chiamerbbero “grace Jones”

      Quindi la soluzione è
      1- chiamare Raiola
      2- dargli Kovacic
      3- venderlo per minimo 80 Milioni

  10. riposto di qua visto che siamo nel giusto argomento :
    La cosa non mi trova in accordo, ma se trattenerlo ad ogni costo vuol dire poi ritrovarsi ad Ottobre a fare gli stessi discorsi che si fanno da ormai 2 anni a questa parte, forse è meglio farlo partire.
    Per ora le cifre mi sembrano basse rapportate a quelle che circolano per i vari nomi accostati all’Inter in questi giorni, ma la cosa fondamentale è capire con chi si pensa di sostituirlo.
    Se fosse necessaria la cessione di Kovacic per portare a casa Melo ci sarebbe da spararsi, ma se si volesse sostituirlo con un giocatore più funzionale ed utile alla causa da subito tipo Allan, Kondogbia o chi volete voi, l’operazione ci può anche stare.
    Ok il progetto giovani, ma in fin dei conti è qui da quasi 3 anni e non è mai stato un titolare se non per alcuni spezzoni di stagione…a pochi è capitato di aver avuto tutto questo tempo a disposizione. Quasi sicuramente in una squadra più quadrata il suo rendimento non sarebbe questo, ma ha anche fallito svariate occasioni per dimostrare di poter iniziare una stagione puntando ciecamente su di lui.
    Ripeto, preferirei rimanesse, ma se il sacrificio sarà utile per acquistare una CERTEZZA per il centrocampo, per quanto mi riguarda può anche andare.

  11. Allan, Kondogbia
    Ma chi sono???
    Se proprio non ci sono soldi teniamo quelli che abbiamo, compreso Mateo, e vendiamo quella decina ci scampoli da 1-2 milioni l’ uno ( la lista è quella di oggi pomeriggio con tanto di tariffe ).
    E aspettiamo gennaio.
    Ma basta di comprare tanto per comprare come negli ultimi anni, tanto più se per spendere devi svendere il meglio del poco che hai.
    La chioccia serve nel pollaio, non all’Inter.

  12. a tutti piacerebbe piazzare quella marea di pipponi che vegetano in rosa, ma appunto come diceva qualcuno prima, tolto Icardi sul quale è stato giustissimo investire, Kovacic è l’unico che ti permette di monetizzare 25 milioni in un colpo solo, una cifra decente per sperare di portare a casa pedine che spostino gli equilibri.
    Per tirar su una cifra simile vendendo gli altri occorrerebbe in primis trovare l’amatore, dal momento che dopo una stagione del genere hanno valore e appetibilità sottoterra, in seconda battuta servirebbero anche un paio di mesi di tempo per far coincidere le offerte degli eventuali club interessati con le richieste dei giocatori (la maggior parte dei quali punterebbero i piedi per andar via poichè dubito che le offerte arrivino da club importanti) e vorrebbe dire ritrovarsi ad Agosto inoltrato prima di avere i soldi necessari per piazzare un colpo decente in entrata….davvero troppo tempo.
    Se poi ci mettiamo che il Sunderland si mette di traverso e continua a non pagare Alvarez nonostante gli accordi, devi ancora trovare una soluzione con il Chievo per Schelotto e per tutti gli altri cadaveri sparsi per la serie A e non solo,direi che non siamo nella posizione migliore per poter rifiutare a cuor leggero un’offerta da 25 milioni per un ragazzo senz’altro con grandi qualità, ma che ad oggi nessuno sa dire con certezza nemmeno se riuscirà a diventare un titolare fisso di questa Inter… non di quella del Triplete.

    • per un giovane forte è più facile giocare bene nell’ inter 2006/10 piuttosto che in questa (balotelli docet)

  13. No, gennaio lasciamolo perdere, per favore.
    Il mercato quando i buoi sono scappati dalla stalla non serve a nulla se non a bruciarne altri ancora.

    Quello che si deve fare lo si faccia ora.
    E a gennaio, al limite, qualche raddrizzatina se serve.

  14. Direi proprio….lasciamo stare il mercato di gennaio….che se si fa mercato a gennaio vuol dire che si è messi male….il mercato si fa adesso…con calma fino a fine agosto senza farsi prendere da smanie inutili…….quanto a Kovacic caro settore questa volta non ci siamo…….è l’ unico prospetto di giocatore vero che abbiamo insieme ad Icardi…..per cui si vende solo in caso di offerta indecente…..una volta che hai venti milioni poi chi compri? ….Allan. ..Imbula. …ma dai siamo seri…piuttosto è ora che i nostri dirigenti si sveglino e piazzino in uscita quei due o tre giocatori mediocri e che comunque magari hanno un pochino di mercato…..tipo Handanovic Ranocchia Guarin ed Hernanes…..Sveglia Ausilio sveglia…..

  15. Settore

    quoto tutto.
    In fondo il tuo discorso fila bene.
    No, nemmeno io mi incatenerò.
    Pure io penso che se resta potrebbe essere un bene, dargli un’altra chance insomma e poi tirare la riga.
    Ma se così non fosse non mi ci ammalerò il fegato.

    L’unica cosa che mi rende perplesso è cosa ci faremo con quei 20/25 mln.
    E, stando ai nomi che si leggono, la cosa mi preoccupa un po’.

    A tal punto che forse converrebbe tenerlo, Kovacic.

  16. Potresti tenerti kovacic e rinforzare il centrocampo con melo e motta spendendo dieci milioni in due o anche quindici pagabili con gli incassi dei vari mbaye, andreolli, crisetig, benassi, bardi ( tanto da noi non gioca) schelotto…..a quel punto investire sulla difesa magari cedendo ranocchia in Germania e in attacco magari cedendo guarin……aggiungendo del contante ricavabile dalla cessione di alvarez…….salah ad esempio sarebbe ottimo e verrebbe in prestito, per me vale dybala……l’anno prossimo coi soldi della probabile Champions prendere un centrocampistone alla toure che non sia toure…..

    • Ah dimenticavo, ci sono anche Obi, il giapponese che passa sempre dietro, kuz, pereira, botta, taider, anche a prenderci 2 min l’uno …..

  17. Ma poi, Guarin non lo vuole più nessuno?
    Ranocchia è italiano e nazionale, possibile non si riesce a venderlo?

    Magari con questi due, e qualche altro preso a caso nel mazzo, ci fai i 25 del croato.

  18. Io mi ricordo un giovane talentuoso, col carattere apparentemente chiuso, lontano da essere un leader. Piedi buonissimi, di difficile connotazione tattica dicevano quelli con la gazza sotto al braccio.
    Giocava in Nazionale U21 e aveva giocato nell’U15, in quella U17 e un posto nell’Italia che conta pareva scontato e io ne ero orgoglioso. Ca**o uno dell’inter in Nazionale con la dieci! Uno che faceva il passaggio giusto, magari poco interditore. Avrebbe imparato mi dicevo. O forse no, pensò qualcuno. Venduto: a 22 anni.
    Farà la storia del Milan, il sig. Andrea Pirlo. E poi quella della juve, ancora in corso.
    Dico: non saranno tutti pirlo e sarà difficile ripetere tale bestialità. E se così non fosse? Kovacic ha 21 anni, gioca in Nazionale, non rompe le ba**e come certi scemi a cui abbiamo fatto vestire la maglia nerazzurra e si impegna per migliorare.
    Io dico che il prox anno e l’altro ancora, kovacic varrà almeno i 25 milioni di oggi (a 23 anni!!!) e quindi, senza incatenarmi, vi consiglio di non venderlo. Se è tattica, ne sarei felice. PS: A quando un parametro zero tipo Cambiasso?

    • ai tempi nessun interista si è stracciato le vesti per Pirlo,oltretutto pagato bene…il mal di fegato me l’ha dato Seedorf, scambiato alla pari con Coco,porca di quella troia,che se ci penso ancora mi incazzo…

  19. Se Kovacic non ha lasciato ricordi di partite memorabili, figuriamoci il resto della squadra, Icardi escluso…Quindi, scusate, ma vendere Kovacic e tenersi a centrocampo Guarin, Hernanes, Medel, Kuzmanovic, Obi, beh, a me sa tanto di autolesionismo. Oltretutto i soldi che arriverebbero da Kovacic sarebbero utilizzati per prendere chi? Motta, Melo o Imbulia?..Ci piace continuare a far ridere il mondo del calcio? magari non incateniamoci pure, ma almeno non rinnoviamo l’abbonamento….

  20. Condivido anche le virgole Settore,indubbiamente in periodi migliori avrei preferito darlo in prestito con diritto di riscatto anche per dargli ulteriori possibilità,ma se bisogna cederlo pazienza al momento non ha dimostrato nulla o quasi, sia da noi che nella sua nazionale,spento come quando l’inquadrano frontalmente negli occhi,tranne quei pochi episodi che hai ricordato.Rimane il rammarico che la società ha buttato nel cesso quei 25 milioni per passare da un’asino ad una capra in panchina altrimenti probabilmente tu ti saresti risparmiato il post,tanti interisti l’incazzatura ed io il commento.

  21. Ecco esatto,
    ma non aiuterebbe avere a libro paga un solo allenatore?

    Il precedente? Nessuna panchina s’è fatta avanti ancora?

    • L’asino evidentemente è scaltro…e chi jà fa co tre mijoni e mezzo in saccoccia sicuri de roderse er fegato ?

  22. piccola nenia dedicata al nostro ds ausilio…….

    SENZA SE E SENZA MA
    VAI A COMPRARE KONDOGBIA
    CON L’AIUTO DELLA WANDA
    PORTA PURE IL MIRANDA
    SENZA ESSER TROPPO ARDITO
    VAI A PRENDER CHICARITO

  23. Ora, il problema non è tanto il vendere Kovacic. Perché la cosa ci può stare: ti fanno una bella offerta e la società lo vende.
    Il problema è che l’offerta non è bella. Quei 20-25 milioni sembrano tanti rapportati al mercato italiano, ma rispetto a quello inglese non sono nulla. Le big d’Inghilterra spendono 20 milioni per i giocatori così così, le mezze riserve.
    Lo United vuole Otamendi ed il Valencia chiede 40 milioni, il City ha comprato Fernando e Fernandinho (fondamentalmente due falegnami di centrocampo) a 40 milioni ciascuno, lo stesso Liverpool valuta Lovren (uno dei giocatori più inutili che abbia mai calcato un campo di calcio) per 20 milioni e potrei fare decine di esempi.
    In Inghilterra c’è una caccia sfrenata agli Under 23, le squadre di vertice stanno cercando solo giocatori di questo tipo e noi gliene stiamo dando uno che ha 3 anni di esperienza in Serie A, è titolare in una delle nazionali migliori del momento, ha appena rinnovato il contratto e potrebbe diventare un nuovo Iniesta.
    Qualsiasi altra squadra nel mondo, partirebbe da una richiesta di 50 milioni per un giocatore simile e magari si chiuderebbe a 40.
    Ma secondo me, alla metà di questa cifra, tanto vale tenercelo.

  24. ma si svendiamo mateo per 20 milioni

    e prendiamo…motta

    motta??

    la lumaca vivente

    colui che ha proprio voluto andare via da noi, provocando apposta -giusto per far capire meglio che di noi se ne fotteva alla grande- un rigore in una partita di coppa italia , la sua ultima partita con noi…

    l’ameba che agli scorsi mondiali faceva bestemmiare anche papa francesco

    va bene
    ve bene

    l’opera di scioglimento continua

  25. Neppure io mi incatenerò da nessuna parte …mi limiterò a listarmi a lutto.
    Per il resto non quoto nulla del pezzo di Settore.
    Ed i motivi sono già stati detti.
    20-25 milioni non sono l’offerta giusta per un calciatore del genere. Ma, sopratutto, abbiamo carrettate di giocatori da vendere a cifre inferiori ma che globalmente ti farebbero incassare uguale (anche tenendo conto dei loro attuali ingaggi non proprio esprimenti il loro reale valore).
    Sul discorso “forse Coutinho non basta” ripeto quanto detto ieri: no, da solo no. Come non basta il solo Kovacic. Come non basta il solo Icardi. (Come se invece Iniesta vincesse da solo).
    Il fatto è che un anno ne hai sacrificato uno, un altro sacrifichi il secondo e magari poi pure il terzo.
    Quando vendendo (o non comprando direttamente) i Pereira, i Gabbiani od i Kuzmanovic oggi potresti averli tutti e tre.

  26. qua ci si straccia le vesti e si elencano pipponi senza considerare che per vendere gente ci vogliono acquirenti

    quei 25 milioni (che non prenderemo mai, a meno che il liverpool assuma branca) sono una delle poche (se non l’unica) fonte di entrate dal settore cessioni: sono essenziali? a che pro? pagare il giardiniere o cercare gente pronta subito?

    per spiegazioni in merito rivolgersi all’area tecnica o alla proprietà senza pestare le gonadi altrui coi tacchi a spillo che se il ragazzo avesse dimostrato in proporzione a quanto se ne chiacchiera potremmo scambiarlo con Messi

  27. Sono d’accordo con le ultime opinioni, avrei preferito avere i Kovacic e i Coutinho se gli investimenti che portano a queste cessioni sono totalmente cervellotiche e fuori da ogni progetto o programma a lungo termine.
    Delle due meglio un progetto giovani che lanci giocatori già nostri condito da giocatori più esperti e pronti.
    Dico questo anche perchè essendo (siamo realisti) lo scudetto in queste condizioni un obiettivo francamente utopistico, la Champions ai limiti dell’irrealizzabile, meglio fare realmente un programma a lungo termine che valorizzi i nostri giovani come Bardi Donati Caldirola Bonazzoli Puscas Biraghi ecc. ecc. che poi come Destro o Bonucci vanno ad ingrassare altre squadre o come Santon ritornano (spesso a prezzi gonfiati…ricordate l’affare Ranocchia?) e tralascio Balotelli.
    Poi se qualcuno sostiene che i Jonathan Pereira Carrizo e compagnia sono meglio dei nostri giovani…senza contare quanto ci costano in più tra cartellini e ingaggi.
    A Settore che dice Coutinho vale un settimo/ottavo posto, dico che poteva benissimo stare da noi crescere e valorizzarsi, e lottare per gli stessi obiettivi.

  28. Non mi incatenai per Ronaldo
    Figuriamoci se lo faccio per kovacic

    Questo non significa che considererò tutti una massa di coglioni se lo vendono sui 25 milioni.

    A quell’età il valore si fa anche guardando un trend. Siamo passati da due anni fa in cui salvo qualche giocata isolata non decideva nulla, all’ultimo anno in cui ha segnato un po’ di gol e fatto molti assist.
    L’anno che arriva farà meglio, e in quello venturo farà meglio ancora.

    Ma comunque, i diretti interessati, (giocatore, allenatore, ds) hanno smentito trattative per venderlo e ribadito che resta a milano.

    I pochi giornalisti sportivi seri e credibili dicono che mateo rimane, salvo offerte indecenti (e 25 milioni è offerta per valore effettivo odierno, non certo indecente)

    Chi martella sulla cessione di kovacic, oltre alla stampa estera, sono Mediaset e tuttosport. Quelli che fino a ieri dicevano che la curva stava imbastendo una contestazione, salvo esser smentiti dalla stessa con un comunicato ufficiale parecchio stizzito.
    Quelli che ‘tutti rifiutano l’inter”
    Quelli che ‘imbula rifiuta perché considera fallimentare il progetto inter’ e il giorno dopo il padre dice ‘inter sarebbe un sogno’
    quelli che quando fanno un pezzo sul Milan si trasformano in dolce stilnovisti
    Quelli che un giorno si e l’altro pure fanno, a giugno 15, i calcoli su come la juve arriverà in finale Champions a Milano nel 2016.
    Quelli che ‘Ibra arriverà in cambio di rami con l’ingaggio alla radice quadrata’

    E andiamo su…

  29. Per altro, stamane su sportiva sentivo sandro Sabatini (persona seria) che diceva che se il milan vuol far mercato col grano doyen deve inventarsi uno stratagemma elegante, perché c’è circolare uefa che vieta queste specie di leasing fatte dai fondi.
    Circolare di dicembre 2014, vigente da maggio 2015, quindi roba fresca.

    Avete mai sentito scribacchini e venditori di cocco far menzione di ciò nei loro servizi confezionati per gonzi?

  30. Premesso che ricordo perfettamente quel post di Settore all’arrivo di Mateo da noi, davanti all’ospedale citato, e ricordo le parole di sector che vedeva nel look dimesso di mateo ( Kway azzurro se non ricordo male) un auspicio di un ragazzo d’altri tempi, senza grilli per la testa e talento, auspicabilmente, da vendere. Premetto altresì che in questi giorni di incazzature nere per il nostro mercato,sono stato dalla parte del salviamo mateo, nonostante qualche dubbio sulla costanza della resa l’ho sempre avuto , ma ok è giovane, giocava poco, ci stava.
    Ora leggendo il post di settore qualche e più di un dubbio sulla vendita me l’ha messo eccome. Le sue parole sono dure come macigni, ma non posso dargli torto tutto sommato. Se poi deve essere beffa con quel tordo di Motta o Melo, cazzo allora non mi sta bene più e allora svegliamo Ausilio e Thoir ! boicottiamo facciamo qualcosa ma risparmiateci queste minchiate che ci rendono celebri. e celebrolesi.

    • Anch’io – come molti altri, credo – ricordo il post e la foto.

      E condivido alla grande, anzi alla grandissima, l’inciso di Settore (“Il problema sarebbe vendere Kovacic per riprendere un Thiago Motta”) che il tuo ultimo paragrafo

      Soprattutto le ultime parole.
      Che nemmeno io faccio lo stratega con l’IBAN degli altri (bella questa traduzione del celebre motto), ma farmi prendere per scemo (o cerebroleso), no. Quello non mi va.

      FORZA INTER

  31. Come di ce Wolf la prostituzione intellettuale dilaga; ma non solo su merdaset e ruttosport. Leggevo per sbaglio il pezzo di Cerruti sulla Gazzetta ( mi sembra si chiami cosi’)….altro fenomeno…

  32. Dico la mia sul “caso” kovacic. Secondo me la questione non è vendere o no, la questione è intraprendere una strada. Possiamo vendere tutti, ma non senza un progetto chiaro, preciso e soprattutto duraturo (non ah si abbiamo un progetto italiani, ah si abbiamo un progetto giovani ecc…). Se avessimo un progetto giovani sarebbe meglio vendere handa e prendere perin, magari…oppure vendere hernanes e prendere un giovane under 21, oppure ancora meglio, potremmo sfruttare questa ennesima annata di mierda che verrà per far giocare giovani del vivaio e magari valorizzare qualcuno da vendere, o meglio ancora scoprire che sono buoni anche per la prima squadra. Perchè di mercati alla cazzo ne abbiamo fatti sempre tanti, sempre grandissimi nomi e quasi sempre grandissime pippe. Se mi dicono vendiamo kovacic perchè così compriamo un paio di centrocampisti utili alla causa (e magari di prospettiva) non mi incateno di certo. Se mi dicono vendiamo kovacic e prendiamo felipe melo e thiago motta incateno ausilio ad un cubo di cemento e lo uso per pasturare le trote nel Piave…Per dire…

  33. Ah dimenticavo….se poi i giocatori li facciamo giocare nei loro ruoli, vedi che rendono….

  34. Ho visto vendere Pirlo, Seedorf, Ronaldo e mi sono intristito, magari incazzato, ma incatenato proprio no.
    Quello che fa salire la rabbia (almeno la mia) è la quotazione risibile e le prospettive d’impiego della somma.
    Cioè, premesso che per noi, allo stato attuale, 25 milioni siano tanta ma tanta roba, non corrispondono al valore di un 21enne di prospettive altissime.
    I centrocampi sono pieni di cagnacci da corsa e che mordono i polpacci, ma di gente che dia del “tu” alla palla ce n’è sempre meno.

    Ma va bene anche questa, se si “deve” vendere, vendiamo.
    Ma per prendere chi, Melo e Motta?

    Allora mi metto sotto la sede, ed il primo che esce sono secchiate di piscio, e il giorno dopo si replica.

    Se tutti quei sacchi di merda che abbiamo in rosa non si riescono a vendere, risoluzione contrattuale e lista gratuita a tutti. Pedalare, che la mucca non da più latte.
    Almeno risparmiamo gli ingaggi, e dentro i primavera con i dieci, quindici buoni/discreti che abbiamo.
    Ma i due/tre campioni teniamoli.

    Arriviamo decimi? Capirai che tracollo, da arrivare ottavi…

  35. Scusate, ma dove avete letto che melo e motta sarebbero i sostituti di kovacic?

    Cioè, se la società, fra i vari, pensa anche a un giocatore esperto per puntellare un reparto, perchè dobbiamo necessariamente pensare che sia il sostituto del giovane e quindi si butta alle ortiche tutto etc etc?

    Simone
    su cerruti con me sfondi una porta spalancata.
    Per soggetti simili io sono per la “soluzione mineraria”, ossia a estrar carbone.

    Corso
    Ti ringrazio, ma mai potrei rivelarmi all’altezza di simile onore ed onere.

  36. Melo e motta sono un esempio per dire, vendiamo Mateo ok prendiamo gente giovane che ha fame, e che sia funzionale ad un progetto chiaro e che duri nel tempo. Non i soliti vecchietti da coma farmacologico, ma ve lo ricordate il buon thiago motta che velocità aveva in campo 4 anni fa? Vendere tanto per far cassa, salvo poi buttare i soldi per gente bollita che non vale una stringa di quello che abbiamo venduto è il solito errore da Inter….. Ve li ricordate gli scambi con i B-Retro-Cessi. Ecco mi sa tanto di affari così….Se poi vendiamo kovacic e prendiamo Messi allora mi sa che me ne sto zitto.

  37. eh, no caro settore

    guarin (leggo 11-13mln, ma anche) 8-10 mln
    hernanes 8-10 mln (non mi dite che hernie vale meno di 8-10 mln)
    medel 8 mln (l’abbiamo pagato 9 e se prendiamo un badula – come sembra – si farà tanta panca)
    nagatomi, d’ambrosii (shalke04), JJ, ranocchii, obii vari,
    ne hai tanti, che non farai mai giocare perchè siamo in troppi, che puoi vendere per racimolare quei 22-23 fottutissimi milioni che ti vengono dalla cessione di mateo

    altro dato
    leggevo da qualche parte che negli ultimi tre anni il bilancio acquisti-cessioni è 87-30
    cioè siamo sotto di 57 milioni per avere una squadra di merda

    il rischio dunque è vendere mateo (invece di venderne tre che non servono) per comprare altri cessi
    la domanda è invece: non è che siamo scarsi sul mercato?

  38. la risposta alla tua domanda è una cosa ovvia… SI
    siamo incapaci di vendere e sono diversi anni che azzecchiamo forse il 20% di tutti quelli che sono stati comprati, quindi la risposta è ovviamente SI

    tutto ciò che hai detto prima sarebbe bellissimo si avverasse, ma non è così semplice come sembra.

    Guarin : si potrebbe dar via a quella cifra, ma nonostante sia sul piede di partenza da un paio d’anni, non è ancora mai arrivato nessuno con l’offerta in mano
    Hernanes : a quella cifra non credo si possa dar via altrimenti faresti minusvalenza
    Naga e D’Ambro : i procuratori hanno già dichiarato di non volersi assolutamente muovere dall’Inter.
    Ti restano JJ, Ranocchia, Obi e Kuz dei quali forse solo gli ultimi 2 si riescono a far partire senza grandi difficoltà + Dodò che si può mandare in prestito.
    Non dico che sia impossibile, ma non è assolutamente facile far gradire la Samp a Nagatomo che gioca nell’Inter per grazia ricevuta o il Galatasaray a Jesus o lo Schalke a Ranocchia… se i giocatori non accettano le destinazioni, non c’è verso e l’abbiamo visto con Johnathan e Campagnaro che nonostante abbiano avuto proposte concrete in mano, le hanno rifiutate tutte pur di rimanere all’Inter al punto che per liberarcene si è dovuto aspettare la scadenza.
    La colpa è di chi ha accumulato questo esercito di cessi nel corso degli ultimi anni…se in più ci mettiamo che gli altri pescano Mertens, Basta, Pereyra, De VriJ, Callejon ecc a prezzi contenuti mentre noi prendiamo il Pereira sbagliato, Medel, Dodò e compagnia bella pagandoli anche cari, tirate voi le conclusioni.
    Si continuano ad ingaggiare dirigenti top, ma Fassone e Ausilio sono ancora lì…

  39. Dalle cessione di tre merde secche di giocatori come Handanovic , Juan Jesus e Ranocchia dovevi tirare fuori i soldi che farai vendendo Kovacic , prendendo 2 picioni con un fava ti liberavi di tre che anche il prossimo anno saremmo qui a bestemmiare perchè 3 merde secche e allo stesso tempo salvavi il soldato Kovacic…..

    AUSILIO VALE MENO DI BRANCA COME DS ed è tutto dire…..rinnova agli incapaci , non li vende manco regalandoli e vende invece chi rimpiangeremo amaramente di aver venduto.

    La prima testa che deve saltare nel management interista é Ausilio insieme all’inutile Gobbo Fassone…ed invece c’e li abbiamo ancora nei coglioni.

    Prepariamoci all’ennesima stagione di merda….forse anche peggiore di questa….Mancini i miracoli con capre di giocatori di siffatta specie e un ds cosi non ne puo fare e non li puo fare nessuno.

  40. Mah dex….non sono molto daccordo con il tuo ragionamento…..se vendi jj rano e handa, devi comunque prendere 3 giocatori decenti per sostituirli (o almeno 2). Vendendo il solo kovacic probabilmente ne prendi 2 o 3 di decenti. Ripeto, bisognerebbe avere le idee chiare e pianificare…non trovarsi a fine anno senza soldi selza idee e alla mercè di tutti. Gli altri club sanno che dobbiamo vendere e vogliono i saldi….giustamente….

  41. L’unico motivo per vendere Kovacic in questo momento sarebbe l’offertona modello Eto’o: 30 milioni più Lucas Leiva e Balotelli. Allora si potrebbe ragionare.
    Tanto penso che in qualche modo SuperMario alla fine Raiola trovi il modo di sbolognarlo di nuovo da noi.

    Intanto sembra che stiamo chiudendo per Miranda Pato e Melo.

  42. Piuttosto che riprendere Balotelli me ne vado in B.

  43. Qui si parla di vendere il batrace, JJ e Handa come se fosse una cosa possibile…

    Dei 3 il meno peggio è forse Ranocchia, ma rimane uno che commette 3-4 errori gravi a partita (quando anche uno solo sarebbe sufficiente a bollarti come scarso, dato che sei un difensore centrale). Non ha ancora capito che gli avversari si spostano e che se l’attaccante ti punta tu non devi andargli incontro, perchè ora che tu sei arrivato dove era lui, questo ti ha già saltato.

    Handa è il più forte del mondo sui rigori, ma: non esce neanche morto nè sulle palle in profondità, nè sui cross (anche se arrivano nell’area piccola), sulle punizioni è sempre fuori posizione, i tiri che riesce a prendere li respinge sempre sui piedi dell’avversario. Oltretutto si è messo a pestare i piedi per cambiare squadra facendo ancora più ca*are di prima.

    JJ, oltre ad avere dei ferri da stiro al posto dei piedi (e della testa) riuscendo sempre a sbagliare qualsiasi passaggio (anche di 2 metri) pensa di essere a Subbuteo: guarda l’avversario all’inizio dell’azione e poi pensa che quello resterà immobile fino all’azione successiva.

    Ma pensate che il resto del mondo non abbia la tv?!?

    PS: se poi mettete in conto che il mercato italiano viene gestito dalla GEA, capite che per noi diventa ancora più difficile muoverci…

  44. Mah….si sentono tante voci, il 99% son cacate inventate…però ammetto di essere un pochino preoccupato….non tanto per kovacic, mi dispiace se dovessimo venderlo, ma per come siamo messi sarebbe impossibile dire no a 20/25 mil di euro…..piuttosto son preoccupato dai possibili sostituti….cioè se vendi mateo e poi lo sostituisci con dei pensionati tipo tiago motta, dei mezzi giocatotori come felipe melo….ecco allora non va tanto bene. In più abbiamo rinnovato, con ritocco dell’ingaggio, handanovic che era il primo da salutare (il portiere onoestamente è l’ultimo dei problemi di questa squadra, in più lo sloveno non è certo un fenomeno) e si parla insistentemente di tale miranda (brasiliano di 31 anni) come futuro (??) perno della difesa. arghhhhhh

  45. Non per citare la rubentus del primo scudetto dopo la serieaB ma aveva un sacco di esuberi in rosa proprio perchè se vuoi ricostruire serve spendere e vendere solo quando va bene (vedi adesso con vidal, pogba, tevez etc.). In rosa avevano iaquinta, del piero, vucinic, toni, borriello, amauri, matri, krasic, estigarribia, elias. Unico modo per rinascere e investire, stop.

    • Il problema è che noi non possiamo spendere.
      Secondo il fpf prima vendere poi comprare.
      E quella Juve lì non era sotto regime fpf!
      E’ diverso.

  46. P.s. il progetto giovani mi sta sul cazzo. Lo voleva intraprendere il berlusca quando pensava di doversi tenere tutto il milan, per dire…
    I giovani lasciamoli nelle squadre di metà classifica bassa e COMPRIAMO giocatori forti. Magari parametro zero ma forti!

  47. I giocatori dell’Inter sono difficilmente piazzabili perché guadagnano troppo e sono scarsi……almeno guadagnassero poco allora gente come nagatomo, kuz, medel, Obi, jj,vidic, ranocchia, ecc….li venderesti alla Samp piuttosto che al Dortmund o all olimpyacos ma siccome guadagnano più del meritato allora li devi regalare o fargli scadere il contratto o inserirli in trattative a perdita…….quelli che invece hanno mercato o non sono richiesti dalle squadre top che potrebbero pagarne l’ingaggio o comunque guadagnano troppo per squadre meno blasonate …..il riferimento é ai vari hernanes, guarin, handanovic che in più é ormai sulla trentina……in pratica all’Inter non hanno capito che dovrebbero pagare tanto solo chi sposta davvero gli equilibri

  48. Con tutto il rispetto e l’affetto per voi penso che Conte ci capisca più di tutti noi messi insieme.
    E se Ranocchia lo voleva alla Juve e lo fa giocare in Nazionale avrà i suoi motivi.
    Una cosa è certa, quello non è uno che regala qualcosa a qualcuno.

  49. Guarin l’avevamo venduto tanto bene, che a ripensarci mi girano a palla.
    Alla Juve avrebbe fatto la riserva di vidal e pobbaaa’.
    Niente di più.
    E noi abbiamo fatto manifestazioni di piazza e barricate per tenere un pippone di cotanta razza.

  50. Miranda?
    Preferirei Rolando o meglio ancora Luisao

  51. gianni

    appunto, e allora che lo vendano.
    Qual è il problema?

  52. Allora Conte non è tutto sto genio.

  53. Miranda (30 anni) Dialogo Inter-Atletico: si può chiudere a 14 milioni, inclusi i bonus.

    14 milioni per un 30enne?

    Bah!

  54. Non avendo visto la partita…curioso del mio incubo ranocchia….ho digitato su google……pagelle Italia- Portogallo….i primi 7 siti consecutivi concordavano tutti, ripeto tutti, che …..nonostante un salvataggio sulla linea il peggiore in campo fosse ranocchia….arrivato al settimo sito che non ricordo il nome diceva…ranocchia ? Il primo attaccante dei portoghesi…….

    Che ancora qualcuno difenda sto brocco mi tira pazzo…….addirittura ho velocemente letto sopra…forse(spero) non ne ho colto il senso critico allora mi scuso….ho letto …..è il meno peggio(non so di chi?!) nonostante 3-4 errori a partita, nonostante 3-4 errori a partita ?!?!?!
    ci sono cose soggettive su cui si possono discutere per giorni,mesi,anni….ma ranocchia è scarso,molto scarso…e chi dice il contrario lo fa per partito preso …..punto.

  55. Dopo le prospettive di ritorno in Italia all’Inter di Motta e Melo ormai si è capito che il core business di Thoir è comprare giovani croati a poco prezzo, farli rivalutare in Italia in una squadra di vecchie glorie ma utile al marketing e poi venderli al migliore offerente.

    Questo è.

  56. Niente

    Il tifoso interista ha deciso che venderemo kovacic per comprare al suo posto melo o motta.
    Mentre il milan si prende mezza Europa.

    Avete deciso che tuttosport è il nuovo vangelo, e non se ne viene fuori.

    E di conseguenza giu insulti a tutti, società dirigenza allenatori giocatori.

    Giuro che non capisco, pensavo fossimo più furbi di un qualsiasi milanista che si sfoglia Il Giornale

  57. In effetti anche su Thoir mi si cominciano ad addensare nubi nerissime. Io sono stato uno di quelli che ha guardato al nuovo presidente come una sorta di salvatore della patria. La situazione era così drammatica che pensavo anche ad un fallimento della nostra società o ad un acquirente che non sarebbe mai arrivato, e pur incazzandomi su come MM ci lasciava in braghe di tela (tuttora non capisco come ci siamo arrivati a questo buco), ho dato il benvenuto a questo signore. Le premesse sui giovani , la volontà di rilanciare il nostro blasone, tutto mi stava bene ma ora ? Che succede? Si sarà stufato già? Vuole rivendere ? Dubbi pesanti….Una cosa solo gli dò atto, di finanza credo ci capisca. Anche il famoso prestito all’ 8% che a noi tutti sembra una pallonata sugli zebedei, da come ho letto sarebbe da trasformare al momento della restituzione, in aumento di capitale ,quindi soldi che restano in società. Probabilmente per il FPF non si poteva immettere direttamente i soldi come faceva MM . Tutti questi manager vanno in questa direzione aziendalistica, ma purtroppo l’Inter è (anche) altro. Perciò mi piacerebbe avere idee più chiare da lui stesso su cosa voglia di questo giocattolo. Certo sentire che Ventola sia stato uno dei nostri top player, beh un po ‘di effetto all’ epoca me lo fece. Mah sono demoralizzato come tanti di voi, e speriamo bene.

  58. Io la penso tale e quale a wolf!
    Aggiungo che mi va bene quasi tutto purché mantengano in rosa Icardi, kovacic e Gnokuri
    …e trovino il modo di dare via ranocchia e Kutz..con biglietto di sola andata il più lontano possibile!

  59. Cerco di tirarvi un po’ su di morale io.
    E’ vero che stiamo vivendo un brutto periodo, ma restiamo altra cosa rispetto alle merde ladrodopate di torino.
    Pare che la vecchia bagascia per la sua campagnia abbonamenti abbia rubato, giusto per restare fedele a se stessa, la pubblicità al Badajoz, squadra di quarta categoria spagnola.
    Ladri nel dnB.

    • la cosa più bagascia al di là dell’immagine della campagna abbonamenti credo sia il prezzo: se stadio di proprietà e compagnia vuol dire spendere 400/500 euro per un abbonamento in curva, viva il vecchio calcio.

  60. Miranda gioca titolare nel Brasile al posto di Thiago Silva, magari non è così male…
    Murillo invece non l’ho visto per niente bene l’altra sera.

    Sperem

  61. Per la polizia cilena è 1,2
    per i gobbi è 0,4

    E comunque Vidal si è preso la colpa senza manco verificare se i vigili fossero interisti e l’etilometro fosse prodotto da una società satellite della Telecom.

    E’ una multa di cartone.

    • No, a parte tutto, è encomiabile che Vidal si sia preso la responsabilità.
      Però non me la sento di giudicarlo o gettargli addosso la croce.

      Non è il primo e non sarà l’ultimo, purtroppo, a fare una cosa del genere.

      Magari la sua ammenda può servire come esempio per qualche 18enne il sabato sera.

    • 😀 letto st’unico commento posso andare a dormire,aspettando domani la replica dell’avvocato difensore Sonosempretrentatresulcampoguidorossitronchettoproveratimauricchiogombloddoooo 🙂

  62. scusate ma…citiamone uno a caso: Thiago Motta. mi volete dire quale memorabile partita ha mai giocato in maglia nerazzurra? io non me ne ricordo nessuna. Forse quella dell’espulsione a Barcellona, quella e nient’ altro.

  63. thiago motta?
    Lasciamolo al parco dei principi a dar da mangiare ai piccioni che è meglio…

  64. Quello che mi riesce difficile da capire è questo astio incondizionato per tutti quelli che hanno osato farci vincere qualcosa.

  65. Thiago Motta è stato un leader silenzioso nell’anno del Triplete, al netto di quell’ingiusta espulsione. Capace di falli tattici, innervosire gli avversari, ma anche pericoloso in zona goal, buon tiro, bravo di testa, efficace senza palla, di certo non un fulmine di guerra, ma capace di farsi sentire quando serviva (il derby del 4-0 lo aveva sbloccato lui). Un buon giocatore che ha fatto il suo ed è stato dato via prima dell’inevitabile declino.
    Riprenderlo avrebbe poco senso, come prendere Melo, a meno che non arrivino gratis e pretendino stipendi umani, cosa francamente poco probabile.

  66. Motta sembrava lento eppure arrivava sempre primo sul pallone e calamitava tutte le azioni semplicemente perché ha un senso della posizione molto accentuato che gli permette di essere sempre nella zona dove andrà la palla.

    E’ stato uno dei migliori registi che abbiamo avuto (e il fatto che la nostra Champions ha avuto una svolta quando Mou lo mise a costruire gioco davanti alla difesa, in tandem davanti alla difesa, con Cambiasso, la dice lunga, altro che partite memorabili)

    e il fatto che si cerchi di trovare il dolo in un semplice errore che commise contro il Napoli, fa parte di quel pacchetto di incomprensibilità di cui sopra.

    • Thiagone, padreterno del centrocampo, lo vado a prendere io all’aeroporto!
      80 kg di cattiveria, classe, personalità. Per 20 partite l’anno? ok, me lo faccio andar bene!

  67. Se devo riprendermi Motta preferisco riportare a casa Cambiasso che con tutto il rispetto per tutti quelli che ci hanno fatto vincere, aveva qualcosa di più degli altri, da ogni punto di vista.
    Ma siccome ogni frutto ha la sua stagione e con la nostalgia non si rifanno le squadre, sarei per guardare avanti, senza astio per nessuno.
    Sono altri i soggetti verso i quali qua si è riversato astio a stufo….

  68. La controprova è data da come si portino in palmo di mano quelli che all’Inter non hanno vinto niente.

    Per il resto è tutto un:

    Moratti ci ha lasciato nei guai (sic)
    Mourinho è salito sull’auto di Perez
    Branca ha comprato Forlan
    Julio Cesar voleva troppi soldi
    Milito ha detto che forse andava al Real
    Motta l’ha fatto apposta
    Materazzi è troppo falloso

    e giù fischi a Cambiasso e perfino Zanetti.

    Boh

  69. Oggi potremmo entrare in EL al posto della Samp, forse.
    E sarebbero anche due soldini che forse eviterebbero la cessione di Kovacic.
    Ma non lo so, l’Europa in questo modo non la voglio, questa si che sarebbe di cartone.

    • io rispetto le regole e (soprattutto, che è poi il bene primario che si tutela in questo Paese) pago regolarmente, le tasse e non

      se gli altri violano i regolamenti e mi finiscono davanti sulla base di cosa dovrei vergognarmi?

      per una volta che si fanno rispettare le regole vivaddio

  70. una volta che si gira pagina che la si giri senza tanti rimpianti e di sicuro Motta è uno di quelli da rimpiangere meno in quanto è stato lui a volerla girare per sua convenienza, senza dire che c’è dell’astio nei suoi confronti solo perchè si analizza freddamente il suo contributo nel tempo che è stato con noi.

    a bocce ferme nell’anno del triplete non c’è un solo giocatore criticabile, però “durante” le critiche sono piovute addosso anche al Mou e a diversi giocatori tra i quali Motta si è particolarmente distinto nel riceverne più di qualche altro, pur rimanendo nella media ben sopra la sufficienza come tutti.

    facendo una scala di valori partendo dall’alto io ci metterei Milito, Cambiasso, Sneijder, Eto’o, Julio, Samuel, Maicon, Zanetti e Lucio, più il resto della truppa che si è avvicendata quasi a pari merito e Motta è uno di questi.

    in parole povere, anche se non c’era per me vincevamo lo stesso…

  71. Qui si resta a parlare di Motta, ma a quant leggo la trattativa è definitivamente saltata da un pezzo, quindi stiamo parlando del sesso degli angeli ancora più del solito.

    In ogni caso, come non si può fare una squdra di soli vecchi, così non si può fare una squadra di soli giovani.
    Concorderemo tutti sul fatto che il nostro più grande limite è stato caratteriale; bene, gente esperta aiuta a superare questi limiti.

    Col giusto mix fra prospettiva e certezza puoi aprire cicli con soluzione di continuità. Quindi ben vengano profili di 30anni, se in coesistenza con quelli di 20.

    Il problema sarebbe dar via i 20 enni per prendere 30enni, ma questo è uno scenario paventato solo su settoreinter, dal momento che la società in realtà sta trattando imbula (93) e Kondogbia (mi pare 89)

    Possiamo parlare di questi nomi, di miranda, di Murillo (che ieri ha deciso la gara col Brasile), o di qualsiasi altra cosa che abbia una pertinenza?

    No, avvitati su motta che è fuori radar da giorni, ammesso che vi sia mai stato

    • speriamo sia tramontata, ad ogni modo non si parlava se veniva o no ma del suo valore passato che del presente non ne so molto, quello che so è che ha due anni in più di quanti ne aveva con noi e che non è mai stato un fulmine di guerra, per non dire lento come la fame, per cui…

  72. Io mi limito a constatare che il vero e proprio crollo verticale di gioco e risultati è avvenuto quando l’abbiamo ceduto.

    Miranda sarebbe un ottimo acquisto, perciò mi chiedo: a che punto è la trattativa?

    Sull’eventualità di Europa League mi accodo a tagnin.
    Se ci sono delle regole e qualcuno non le ha seguite, non vedo perché debba farsi problemi chi invece le ha osservate.

    Piuttosto sono combattuto se la voglio questa EL o no.
    Da un lato preferivo iniziare la preparazione atletica nei tempi giusti, visto il casino che ne è scaturito quest’anno per averla iniziata molto prima (a causa, appunto, del turno preliminare)

    dall’altro, essere in Europa potrebbe darci più appetibilità e qualche soldino in più, che male non ci fa.

    Se dovessero rimandare la sentenza a domani potrebbe essere un segnale che stanno per escludere la Samp.

    • crollo verticale tipo semifinale contro il Barca giocata in dieci dopo la sua espulsione o la finale giocata in undici senza di lui?

      le regole l’anno scorso con il Torino se le sono dimenticate, se se le fanno venire in mente quest’anno la Samp avrebbe qualche ragione di lamentarsi, noi no ovviamente, ma giusto fin che si vuole se le applicano sarebbe comunque partecipare immeritatamente ad una competizione, il che non ha nulla a che vedere con lo scudo del 2005 dove invece siamo stati giustamente premiati perchè le altre che ci hanno preceduto rubavano, mentre qui quelle che sono state escluse come il Genoa è solo per una questione burocratica e se verrà esclusa la Samp quasi idem in quanto il fatto non è successo quest’anno e quindi queste cose le dovrebbero dire subito dal momento che si sanno, senza fare dannare l’anima ai giocatori per un cazzo.

  73. Io dell EL preferirei farne a meno per un infinità di motivi, non ultimo il rischio di esagerare a comprare gente sulle ali del “siamo in europa” e il prossimo anno essere esclusi noi.. per i conti a ramengo.
    mi accontenterei ( magari…. ) volentieri di un 2/3 posto che ci faccia fare veramente un salto di qualità al portafoglio, e magari un anno di bel gioco abbozzato.

  74. Ciao a tutti.
    Tema Europa League: a me non dispiacerebbe farla; può essere vero che rischia di creare danni alla preparazione. La si potrebbe impostare facendo giocare i preliminari solo a pochi “titolari” coinvolgendo quelli che in prospettiva giocheranno di meno in campionato e che non riusciremo a sbaraccare; credo che per passare il preliminare siano sufficienti per quanto mediocri……..
    Tema calciomercato: mi sembra che qualcosa si stia muovendo…..Miranda è nazionale brasiliano e Murillo mi dicono che stanotte contro il Brasile si sia espresso bene…..per il centrocampo credo che l’ eventuale arrivo di Motta non precluda acquisti nello stesso settore di altri giocatori (sento parlare di Imbula che non conosco)…e comunque non mi sembra ci sia immobilismo…o per lo meno mi sembra che ci si stia muovendo come le altre squadre (Bilan a parte che ne ha già presi 15/20…….come no?)
    Tema prostituzione intellettuale; ma come mai quando i giornali scrivono che da noi Tourè non arriva dicono che “ci ha rifiutato” mentre se lo slavo-svedese rinnova con il Psg comunque in realtà starebbe pensando al trasferimento ai gonzi? Mah…….

  75. kovacic non va aspettato, va fatto giocare senza fargli fare la fase difensiva, perché non ci arriva.
    Mancio ci ha provato e Mazzarri pure, senza successo,
    per questo secondo me gli stanno cercando un marcantonio da mettere dietro,
    perché medel non sa fare le due fasi e non sa stare davanti alla difesa come dovrebbe fare.
    se non trovano il suddetto giocatore dinamico e grosso, kovacic resterà quello che è , perché correre indietro e avanti non lo può fare, sa solo gestire la manovra da meta campo in su.

  76. E’ vero. Mi ricordo di un certo Rivera che aveva al suo fianco uno come Anquilletti che sgobbava per lui.

    Motta è stato un buon giocatore, e a livello tattico e di regia mi piaceva molto.
    In questa Inter ci può stare ma di certo non mi fa sognare.
    Anche perché ora è più vecchio e se giocava poco prima figuriamoci adesso.

    Melo per me è inutile, e spero tanto che non venga.

    Sulla ipotetica EL ho molte perplessità, al di là delle regole e quant’altro.

    • ciao Internazionalista, è vero che c’era anche Anquilletti che poverino adesso non c’è più, ma non per colpa di Rivera, perchè il popolare Anguilla giocava terzino ma chi si faceva il culo per il golden boy era il nostro caro e vecchio Trap.

      per la precisione eh?

      chi invece se lo fa adesso e non solo per Kovacic è Medel, ma pare che qui sul blog non abbia grossi estimatori, ma sono quelli come lui che a volte tengono in piedi la baracca.

      certo gli altri devono essere un bel pò meglio di lui ed allora le cose si compensano, perchè un conto è farsi il culo per uno come Rivera che sfornava passaggi e lanci illuminanti ogni tre minuti, ed un conto è farsi il culo per Kovacic o Hernanes che ne sfornano tre al mese.

    • corso

      scusa, hai ragione.
      In effetti io pensavo a Lodetti, pur scrivendo Anquilletti (evidentemente i nomi si assomigliano un po’ e ho fatto confusione).
      Ma certo, il Trap era quello che alla fine correva un po’ per tutti quanti.

  77. Ecco fatto…niete Europa…..secondo me meglio così, sperando che sia un anno di ricostruzione…

  78. al posto di Lazio e Samp ci avrebbero fatto fuori sicuramente

  79. BELLINAZZO ALTRO FENOMENO NON DA POCO…..PSEUDO ESPERTO….

  80. miranda?

    l’ho visto una trentina di anni fa

    non un gran film

    serena grandi già non stava dentro lo schermo…

  81. Ma parliamo dei nuovi ipotetici……………. Giannelli Imbula???? Ma chi c…o è?????????

    Mi sa che ci portiamo a casa il solito bidone e spendiamo un pacco di soldi. Io mi terrei Gnokuri e lo farei giocare.

  82. Imbula magari è fortissimo, non lo so.
    ma l’abilità di una società dovrebbe essere quella di scoprirlo quando costa poco, non 20 milioni

    altre società tipo Udinese spesso ci riescono, sono organizzate, da noi non succede mai..quando provano a comprare i Botta e i Laxalt si scopre subito che son mezze figure

    l’Inter ha ancora il blasone ma non + la gran forza economica, si dovrebbe adeguare a un’altra politica ma non lo sa o non lo vuole fare

    e poi niente sepolcri come Motta, o Melo…dentro gli Gnoukouri, non ci vuole molto a capire che il tifoso vuole quello..costruiamo con i giovani non con le cariatidi in cerca dell’ultimo ingaggio

  83. Io Allan lo prenderei ad occhi chiusi e cederei medel anche se piccoli uguali di diversa caratura tecnico tattica….

  84. caro Nino, quando Lodetti fu promosso titolare nel 1964 Rivera aveva già tirato scemo il Trap da quattro anni, tanto che a fine partita lo dovevano accompagnare nello spogliatoio giusto talmente era rintronato dal gran correre.

    credimi perchè io allo stadio ci andavo anche a vedere il bbilan essendo allora un pò più giovane e avendo amici bbilanisti che facevano lo stesso venendo a vedere l’Inter con me.

    dopo fecero un pò per uno ma Lodetti, detto basletta, non giocò mai mediano in copertura ma a centro campo dove comunque l’ordine era sempre quello: passare la palla al Gianni…

  85. no, non sbagli, ma era solo per una questione di corsa in quanto correva il doppio di Rivera e dopo anche di Trapattoni, ma chi copriva il vuoto che lasciava Rivera che non rientrava nemmeno per sbaglio è sempre stato il Trap, che è quello che nell’Inter ha poi fatto Bedin che correva a tamponare sia i vuoti di Mazzola che di Corso arrivato agli sgoccioli della carriera.

    amarcord due…

  86. Quoto in pieno Corso riguardo Medel.
    Io sono un suo estimatore e uno con le sue caratteristiche di recupera palloni serve a qualsiasi squadra. Per me va benissimo farlo giocare, certo non deve impostare nessuna azione ma scaricare la palla. Non capisco perchè Gattuso era considerato un fenomeno e Medel no.

  87. su Medel bisogna dire due cose: la prima è che uno che retrocede col Cardiff l’Inter non deve prenderlo nemmeno in considerazione, in ispecie se lo prendi come mediano quando a livello alto gioca da stopper; la seconda è che se ti riduci a farimpostare a uno così (che gli avversari misteriosamente lasciano sempre libero, non riesco proprio a spiegarmelo) ne devi chiedr conto all’allenatore e a quei senzapalle dei suoi compagni, perché il pitbull farà il passaggetto di mezzo metro e finita lì, ma altra gente perderebbe palla lasciando ranocchia 1vs1 sulla corsa, dove gli vado via anch’io

    • Per mia modesta opinione, quello deve fare, nè più nemmeno ..passaggetto non a cazzo ovviamente, di mezzo metro e subito al posto tuo. Vietato superare la metà campo. Poi quando deve azzanare lo fa, altro se lo fa. Magari quei senzapalle dei suoi compagni avessero messo il minimo impegno come lui. Per me assolto a pieni voti.

  88. Vale davvero la pena lasciar perdere Kongdobia per andare a pescare tale Imbula a 20 milioni??
    Sentir parlare di cifre del genere per dei poco più che sconsciuti mi mette ansia, visti i precedenti.
    Miranda pare un buon acquisto, ma anche lì 12 milioni più bonus non saranno troppi per un 31enne? Ok, è presto per giudicare, ma la senzazione è che si stiano facendo di nuovo le cose a metá, andando a prendere altre incognite rischiose per di più investendo stavolta delle cifre che sono pesanti per l’Inter di oggi.
    Spero solo che Mancio ci veda lungo e che siano davvero dei giocatori voluti da lui…

  89. Sì ok, ragazzi, lo dico senza polemica davvero, ma qualunque cosa si faccia non va bene.

    Se non spende, la proprietà è tirchia
    Se spende, li paghiamo troppo.
    Se li prende già pronti sono vecchi
    Se li prende giovani echicazzoliconosce
    Se li prende giovani e conosciuti, eh, ma dovremmo scoprirli noi.

    Insomma, comunque la si faccia è sbagliata.

    Abbiamo preso un difensore titolare dell’atletico madrid e della nazionale brasiliana, secondo me elemento molto valido, ha la stessa età di Lucio quando arrivò e per quello che ci interessa IN QUESTO MOMENTO ha ancora almeno 3 o 4 anni a grandi livelli

    (no, dico, quanti anni ha Chiellini? E Barzagli? E Mascherano? Per dire).

    Piuttosto il vero dato da rilevare è che l’entourage dell’Inter, per la prima volta dopo millemila anni lavora sotto traccia, visto che di Miranda non se ne sapeva niente fino a qualche giorno fa.

    E questo secondo me è positivo, ma c’è bisogno che anche noi non confondiamo la mancanza di notizie con l’immobilismo sul mercato.

  90. non vorrei dire ma anche Lucio arrivò a 31 anni seppur con cifre diverse (ammesso che siano quelle che circolano nei giornali).
    Medel appunto essendo un Gattuso 2.0 deve solo recuperare palla e darla al compagno più vicino, e sono d’accordo con Tagnin che seppur tenace e simpatico non sia propriamente un giocatore da Inter, tuttavia se ad impostare ci fosse proprio il Kovacic, o un Hernanes, o al limite anche Guarin allora tutto potrebbe avere una quadra.
    Per quanto riguarda gli acquisti, Kondogbia è già affermato e quindi più giustificabile una spesa ingente, Imbula secondo me è un bell’azzardo.

  91. esatto, è proprio questo che intendevo, Imbula a 20 milioni secondo me è un azzardo perchè arriverebbe con il classico “ma chi cazz’è questo?!” e con l’aggravante di esser costato molto mentre Kongdobia pare un giocatore già pronto ed una spesa importante per lui sarebbe più giustificata.
    I soldi sono pochi se non pochissimi, e spenderne 20 per l’ennesima scommessa è un rischio grosso.
    Non è voglia di criticare a tutti i costi, ma è una riflessione che mi viene automatica se penso a com’è cambiato il mercato rispetto ad anni fa.
    Su Miranda non discuto il giocatore, infatti mi sembra un buon acquisto, ma Lucio per esempio arrivò a zero così come Vidic…giusto per fare 2 esempi.
    Siamo stati tutti a criticare Hernanes preso a 18-20, che era comunque un giocatore conosciuto da tutti e che un minimo di entusiasmo lo portò, figuriamoci che fine potrebbe fare un Imbulà pagato 20 alla terza partita che stecca…ci vuole gente in grado di reggere pressione e aspettative perchè ormai lo sappiamo come funziona

    Intanto è ufficiale il ritorno di Dejan…

  92. Nino,
    nessuno lo mette in dubbio che magari qualcuno possa essere pagato troppo.

    Ma il mio ragionamento vuole andare a parare altrove:

    in questo momento il punto più delicato è capire le intenzioni della proprietà, e ce lo siamo detti. Vedere che la proprietà attuale tira fuori 12-15 milioni per un difensore perché è il reparto da puntellare più urgentemente è, a prescindere, una buona notizia.

    Poi se questi acquisti si riveleranno pagati troppo (giocatore valido ma non per quanto è stato sborsato) o addirittura fallimentare (giocatore al di sotto delle attese)
    questo non sarà attribuibile alla proprietà ma a chi avrà fatto il mercato.

    Non a caso io ho detto che inizio a rimpiangere Branca, proprio per gli affari di cui sopra.

  93. Intanto è ufficiale il ritorno di Stankovic come “First Team Club Manager” (?)…
    In ogni caso, bentornato Deki!

  94. corso46
    giugno 18, 2015 a 6:41 pm
    e poscia

    ” il nostro caro e vecchio Trap”

    non capisco, me c’è una spiegazione, evidentemente. Spero

    Sei Milanista?
    Eri Milanista?
    forse sei gobbo o eri gobbo

    perchè, capisco il “Caro”, capisco il “vecchio” ma la somma caro+vecchio+trap
    potrebbero dirla in ordine
    Milanisti = 20 stagioni ? 4/5 scudetti 2 coppe campioni 2 intercontinentali ?
    Gobbi = 8/9 stagioni 5-6 scudetti 1-2 coppe “minori”
    Inter= 6 stagioni 1 scudetto

    E non venire a dire che conosci il vecchio giuan che te la ghà raccuntà che l’era nerazuur e che nel so cor l’è uno di noalter.

    • anonimo, a parte il resto, hai un dialetto a dir poco casuale….

      Sul resto mi aspetto tuoni e fulmini da corso, o una grassa risata (questa però mi pare poco probabile).

  95. il Trap è il Trap.

    poi ognuno su di lui la pensi come vuole, per me rimarrà sempre il buon caro e vecchio Trap specialmente adesso che lo è per davvero, e non solo per averci allenato e fatto vincere uno scudetto stracciando tutti ma perchè nessun Interista si è mai sognato di rinfacciargli la sua carriera quando è arrivato da noi e nemmeno dopo.

    tranne uno a quanto vedo, ma a chi cazzo frega?

    http://www.fcinternews.it/esclusive/trapattoni-a-fcin-io-all-inter-allenatore-al-101-potevo-tornare-date-tempo-a-mazzarri-153241

  96. Grande Sect, come sempre. Sottoscrivo tutto al 100%. Un salutone nerazzurro

  97. Trapattoni è un patrimonio di tutto il calcio nazionale. E non sono quello Italiano.

    Comunque, vedo con piacere che è scattata la svolta anche sul blog.
    ora non si parla piu di motta, ma di giocatori che stiamo realmente trattando o acquisendo.

    Ovviamente se ne parla male, ma almeno si parla di fatti concreti e non del sesso degli angeli.

    Per quel che mi riguarda, la vedo più o meno come este. La società sta lanciando segnali positivi, si sta muovendo molto, poi sarà solo il campo a dire se si sarà mossa anche bene.

    Ad ora mi pare che, se non altro, si stia lavorando proprio sui ruoli in cui siamo in grave deficit, diversamente da altri che per la propria metà del campo non sanno proprio che pesci prendere.

    Chiaro che fra imbula e Kondogbia preferisco il secondo, ma vi chiedo una cosa, e rispondete sinceramente

    Quante partite dell OM avete visto quest’anno per valutare imbula in maniera più puntuale di quanto stiano facendo i nostri?

    Se davvero lo prenderanno con 18 20 milioni, prima di dire che l’hanno strapagato vorrei almeno vedere come si muove in campo, come fa muovere i compagni, come tiene il reparto, come gioca palla, etc
    E magari ti salta fuori che hai pure fatto l’affare.

    Io non ne ho idea, onestamente non l’ho mai visto, perciò non mi permetto di sindacare a priori la valutazione fatta sul mercato.

    Miranda è un affare, l’unico rischio è legato all’ambientamento che coi brasiliani è sempre un incognita, tanto più in uno spogliatoio sfilacciato come il nostro.
    Forse abbiamo trovato finalmente un incarico per jj.

    Comunque, stiamo a vedere come evolve il tutto, senza condizionamenti delle troie mediatiche. Io intanto guardo con un po’ più di fiducia rispetto a due settimane fa

  98. Ah, ovviamente ben tornato al drago, forse il mio giocatore preferito di sempre.

    Fotte sega di cosa farà, foss’anche l’inserviente

    Uomini come lui tengono viva l’identità interista

  99. scusate ma Guarin sta giocando in Coppa America?

  100. Boh, non lo so.
    Io non ne conosco uno di questi, mai visti giocare, per cui mi affido alla società (sgrat sgrat), a voi, e alla fortuna.
    Ora come ora, più che altro a quest’ultima.
    Per me sono nomi sconosciuti.
    Quindi non so neanche valutarne i costi.
    Certo che 20 mln per uno che si chiama Imbula, e che non avevo mai sentito prima (e qualcosa vorrà pur dire) mi sembrano tanti.
    Mah, vedremo poi come gioca e quella sarà, come sempre, la prova del nove.

    Per il resto non mi aspetto certo nomi altisonanti e questi sì, conosciuti, visto che non abbiamo soldi e non facciamo le coppe.
    E chiamarsi Inter, per come siamo messi al momento, forse non basta più.

  101. Scusate, una domanda al volo.
    Ma come cazzo è che i goBBi di merda vanno a prendere Mandzukic (o come si scrive) con 18 milioni mentre per noi un Imbula (magari è il nuovo Messi, ma ne dubito) costa 20 milioni.
    Con 18 milioni la Roma prende Jago Falque e Bertolacci.

    Sembra che quando noi dobbiamo comprare, le pippe costano come i giocatori veri e i giocatori veri come i top-player.
    Ma non è che mandando a fare in culo la metà dei millemila esperti marketing ci possiamo permettere qualcuno che ne capisca davvero di calcio e di mercato?

    • è una sindrome chiamata “non fare le coppe e avere davanti un presente triste e un futuro che se va bene è grigio”, li devi coprire di soldi sennò col Carpi ci mandi Zè Turbo, e naturalmente perdi

  102. Bentornato, grandissimo Dejan. Però, come Internazionalista, mi chiedo, o meglio vi chiedo, questi altri che stiamo comprando, chi c…o sono? Sarà che ho poco tempo per seguire il calcio fuori dai confini (e anche dentro, ormai), ma io non ne so nulla.

  103. Cioè, la Juve Mandjukic, 29 anni, a 18 mln.
    Noi Miranda, 31 anni, a 20 mln?

    • Miranda dovrebbe essere 12+3 di eventuali bonus.
      Il fatto che siamo molto scarsi sul mercato è sotto gli occhi di tutti e credo che sia uno tra i principali mali dell’attuale Inter. Non dico che arrivo a rimpiangere Branca come Este, ma ci manca poco. Considera però che Branca ha beneficiato di ben altro portafoglio ed appeal. Negli ultimi anni con i rubinetti chiusi è andato totalmente nel pallone anche lui. È in queste situazioni che devi dimostrare di essere all’altezza, non quando sei sulla cresta dell’onda perchè in quei casi è tutto molto più semplice. La gobba per esempio Mandzukic e Khedira fino a 2 anni fa se li sarebbe sognati

    • C’era sulla gazza ma adesso non ricordo bene se i 20mln erano per Miranda o per Imbula.
      Cambia poco però.

      Non so se la gazzetta riporta una notizia vera oppure no.
      In ogni caso anche la cifra che riporti tu non sono bruscolini, per giocatori semisconosciuti.

    • no i 20 erano riferiti ad Imbula
      Però Miranda non è uno sconosciuto, dovrebbe essere (con tutti gli scongiuri del caso) una certezza.

  104. E il croato lo conosciamo bene, ma l’altro che è?

  105. Ah, non avevo letto ErnesTO’O.
    Né la risposta di tagnin.

    Che però non mi convince, perché è vero che l’Inter non fa le coppe ma è altrettanto vero che Imbula o Miranda chi cazzo sono?

    • Infatti, neanche io ho capito che c’entri il fatto di fare o meno le coppe.
      Al più, incide sugli ingaggi ai mercenari, ma come possa influenzare il prezzo di acquisto… insomma, non credo c’entri nulla.

      Comunque mi stupisco davvero di come non si siano ricoperti d’oro (quando si poteva) gli osservatori ed il DS del Palermo, o anche solo dell’Udinese, ad esempio.
      Gente che ti tira fuori plusvalenze che ci puoi campare anche in assenza di altre entrate.

      Prendete il Palermo.
      Ha scoperto gente come Cavani, Pastore, Dybala (per restare agli ultimi), pagati due spiccioli e venduti per il PIL del Lussemburgo.

      Boh…

  106. Imbula è tutto da scoprire ma Miranda direi di no, alla fine della fiera è il centrale dell’Atletico M. e titolare del Brasile, non è che ha giocato nel Carpi fino all’altro ieri e non costa nemmeno i soldi che hai scritto ma 12.5 milioni a rate.

    non ci vuole molto per informarsi, basta cliccare miranda e oltre a quella con le tettone di cui parlava Vittorio ieri esce anche questo qui con tutte le notizie del caso.

  107. Miranda ha 31 anni, c’è anche scritto.
    Per quando comincia e si ambienta ne ha già 33!
    Sempre che non cominci con qualche topica come Vidic.

    Non lo so, è tutta una nebulosa questa Inter.

  108. continuo a chiedermi perchè a minor costo

    non si sia andati su dragovic

  109. 20 milioni per Miranda? Ma dove le leggete certe cose?

    Macchè, dovrebbero essere 12 più 3 di bonus.

    No, vabbè, ma io non ci arrivo veramente:
    scusa, internaz, chi dovevamo prendere in difesa per farti contento?

  110. Franz Beckenbauer!

  111. Impala 20 milioni kokobongo 30 milioni. Ma siamo matti??? Non facciamoci pigliare per il culo. Spendiamo bene o mettiamo da parte.

  112. la butto li’ milik…………

  113. gianni

    questi so’ matti.
    Girano nomi strani a prezzi assurdi.
    Mah!

  114. forse prenderemo Kongodbia ma Falchetti e Mengoni temo partiranno

  115. Sì. E prendiamo anche un quarto di Giordèno.
    🙂

    Scherzi a parte, ma perché ci si fossilizza sul cartellino?
    Per dire, ci fosse stato uno che avesse detto che Miranda prenderà 2,5 milioni all’anno di ingaggio.

    No, il cartellinoilcartellinoilcartellino.
    Quando si sa che quello che fa tremare i polsi alle società sono gli stipendi, per motivi di bilancio vari, e penso anche per motivi di eventuale rilancio (se dai 3 milioni a lui, li dai anche a me e così via).

    Mi preme poi smitizzare un’altra leggenda.
    A leggere tanti commenti, sembra che noi dal 2006 al 2010 si sia speso a pioggia.
    Il-periodo-delle-vacche-grasse.

    Ecco, visto che si parla di cartellini, la cosa è vera molto parzialmente.
    Ossia, non ci si tirava indietro quando c’era da comprare, questo sì, ma, Quaresma a parte, vi ricordate cifre che andassero oltre i 20 milioni in quella forbice temporale?

    Il solo Ibrahimovic, nel fiore degli anni e della carriera, venne pagato 24 milioni.
    Poi, onestamente, tutti costi in linea con quelli attuali (anche più bassi, se vogliamo)

    Ricordo 8 milioni Lucio
    15 milioni Sneijder
    20 milioni il duo Motta-Milito, mi pare, vado a memoria
    6 milioni Maicon
    Crespo mi pare fosse addirittura in prestito.

    Tutte ste vacche grasse, mah…

    Semmai forse pagavamo stipendi troppo alti, quello sì, ma quella è un’altra storia.

  116. Ciao…..siccome non riesco a dormire vi angoscio un po……. Alcune condizioni sparse:
    A Miranda: non so se sia stato pagato troppo e non mi interessa. Sicuramente è un buon giocatore. Esperienza ed affidabilità non dovrebbero mancare..
    Titolare del Brasile e dell Atletico Madrid.
    …non mi sembra male e mi piace il fatto che, come osservava Este, ci si sia mossi sottotraccia….
    B Imbula/Kongodbia….mah. …..da quello che sento mi sembrano cifre esagerate per entrambi…E non mi piace per niente la situazione mediatica che ricorda il modo di fare di Galliani…..Le trattative vanno condotte in modo silenzioso e non di fronte alle telecamere….. di fatto una recita che non conduce a risultati ma un modo per far seguire le trasmissioni mediocri a noi tifosotti….E magari per mettere in cattiva luce il club nel caso l affare non vada in porto…. Io tra Imbula e Kongodbia preferisco che in silenzio arrivi magari Yaya.
    BUONA NOTTE…..

  117. Ps… Dimenticavo…. Ho un problema.
    ..ogni volta che vedo Fascine mi viene di smettere di tifare Inter e questa cosa non mi piace….. Mi fa lo stesso effetto che provo nel vedere Lippi…. E vi assicuro che non è una bella cosa…… Per favore E.t se proprio non puoi cacciarlo almeno impediscigli di mostrarsi in pubblico….Ben tornato Stankovic….
    Buona notte o buongiorno e comunque buon sei giugno….

  118. Fascine…Naturalmente è FASSONE…sti caratteri……

  119. Simone, su Fassone sfondi un portone spalancato!!! Gobbo di merda

  120. Oggi vedo che la discussione non si anima?! Siete al mare?! Ma piove….
    Allora ricomincio io:
    Capitolo Kongodbia o come si scrive: spero che quello che sento non sia vero: sicuramente un buon giocatore ma alle cifre che circolano NON si deve fare….anche a costo di perdere il Mancio per incazzatura….. e sapete quanto io apprezzi il Mancio….ma stavolta non lo seguo…Questo fa la panchina nella Francia. ……non scherziamo dai….se davvero ci sono questi soldi ( ma io ne dubito) andrei diretto a a Roma a prendere Pijanic e magari lascerti li Handanovic

  121. ….poi magari avanzerebbe qualcosa per cercare di convincere Yaya….Che seppur vecchio mi dà maggior sicurezza…….

  122. Non dico la Liga francese,

    Ma almeno una o due partite di champions potevate guardarle.

    Congocoso, panchinaro in nazionale, semisconosciuti…

    Riferiti a un 94 iradiddio (che purtroppo finirà al Milan, quindi tranquilli che non rischiamo di fare il salto di qualità, il vostro diritto a imprecare non sarà minato), e a un difensore che ha contribuito alle fortune del calcio operaio di Simeone.

    Chiaro che se vi limitate al solo orticello sotto casa sarete eternamente scontenti, a meno che non arrivi gente universale come messi (ma anche li si farebbero le pulci per le spese… ‘con quei soldi si prendeva tutta la nazionale tedesca, etc”)

    Oh, per una volta che pare si voglia far mercato, tutti qua a piagne

  123. spero che la dirigenza capisca che a questo punto deve prendere per forza kondogbia sia per una questione tecnica (secondo me possiamo non spendere piu’ per 5/6 anni sul centrocampista di riferimento) sia per una questione mediatica/ambientale (non vedo l’ora di leggere i titoli dei giornali che incensano i nostri uomini mercato………………………vabbè sogniamo un po’…)

    la mediana
    brozovic-kondogbia-guarin non mi sembra affatto male

  124. Oltre al 6 giugno (data da ricordare SEMPRE ai rubentini), questa ve la ricordate?

    Buon 25 maggio a tutti i bmilanisti.

    https://www.youtube.com/watch?v=5KvP9GVUc7Q

  125. Neanche kondogbia andrebbe bene?
    Ma, solo per curiosità personale, chi dovremmo prendere?

    Non so, Michael Jordan, Mike Tyson, Tiger Woods, Usain Bolt, Carmine Abbagnale
    chi vi aggrada?

    No, perché io non lo so più

  126. Io l’avrei pagato anche 50 milioni solo per vedere le facce di cazzo alla Suma pellegatti (ma anche di quelli ufficialmente non schierati) che raccontano da un mese che l’inter prende sberle da tutti mentre a Milanello i top fanno la fila per vestire il rossonero con ingaggi più che dimezzati.

    E fu così che l’inter è rifiutata da tutti, da yaya a dybala passando per Benatia e chissà chi altri

    Mentre il milan prende Ibra (che dicono non aspetti altro dalla vita), Jackson Martinez (che niente niente si sta accordano con l’atletico), e Kondogbia (perchd vuoi mettere il prestigio del Milan rispetto a quegli sfigati dell’inter).

    Morale, ad oggi:

    Inter: Murillo (granada), miranda(atletico), Kondogbia (monaco)

    milan: rodrigo Ely (avellino)

    Date retta a questo povero coglione che vi scrive: gli attacchi a thoir e l’enfasi pro milan sono la prova provata che stiamo tornando, che qualcosa bolle in pentola

    Scrollatevi di dosso questa patina di institor

    (ammesso che fosse il suo vero Nick, perché ho il solito sospetto sul professionista del trollaggio che ciclicamente si ripropone con Nick e ruoli diversi )

    e godetevi un mercato che potrebbe essere finalmente avvincente

  127. Kondogbia, devo essere onesto, non l’ho visto giocare tante volte.
    Solo contro la Juve, ma quella partita la vidi un po’ a sprazzi e francamente i monegaschi misero sotto i gobbi, ergo, il centrocampo funzionava di più.

    A parte questo, però, non posso dare chissà che giudizio.

    Ma in questo momento è un’altra cosa che dovrebbe solleticarci. La proprietà sta spendendo.
    Anche i detrattori più incalliti non possono negare che, aldilà del valore del giocatore, questa operazione ha i crismi di quelle che faceva il Moratti prima maniera.
    Niente telenovele e fronzoli vari, due giorni per Miranda, due giorni per Kondogbia.

    Fine delle trasmissioni.

    Il dato, ad oggi, da prendere in considerazione è questo.
    Il resto lo lasciamo a dopo.

  128. Finalmente sono piacevolmente sorpreso da qualcosa “da Inter”. Dopo gli ultimi giorni in cui tutte le p.i. ci hanno vomitato addosso che eravamo gli sfigati del mercato, finalmente le prime risposte. Onestamente non saprei dire se questi sono giocatori di livello adeguato, ma tutto mi fa pensare di sì, ivi incluso la tenacia con cui Mancini ha pressato per ottenerli. E se è vero che terremo anche Imbula (di cui ignoro il valore reale ma che penso sia stato preso in condizioni di standby cioè legato alla conclusione dell ‘affare Kongdobia) insieme dovrebbero rappresentare un bel rinforzo al centrocampo. Certo il valore degli acqusiti è tutto da dimostare, però riconosco per una volta alla mia società, di essere stata tenace ed efficace. E poi vuoi mettere la soddisfazione di incu**re in un botto Pellegatti, zio Fester e Merdasec ! Ora portiamo a casa Salah , dai l’ultimo sforzo.

  129. http://www.sportmediaset.mediaset.it/mercato/mercato/36-milioni-per-kondogbia-ma-pogba-e-di-un-altro-livello_1069029-201502a.shtml

    piccolo o.t.

    non pensate che questi metodi e modi siano applicati solo al calcio

    invito tutti a pensarci un attimo

    • L’avessero preso gli immondi, quel titolo sarebbe stato “ecco perché è meglio di pogba: il miracolo di galliani che lo paga la metà del connazionale”

      Fidesss… e invece gli tocca correre a ripari, i milanisti sono incarogniti come bestie in questo momento, quindi gli tocca far scorta di estintori fin da 10 minuti dopo la chiusura dell’affare.

      Son tutti un “Galliani vattene, Berlusconi prende per il culo”,

      mentre fino a due giorni fa il tenore era “Silvio è tornato, il condor farà piazza pulita, Ibra vuole solo giocare a gratis per il milan e Obama ipoteca il Texas per comprare il 20% del Milan”

  130. Io spero abbiate ragione voi.

    Anche se 36 mln mi sembrano davvero tanti.
    Spero li valga.

    Evidentemente i tifosi dell’Inter erano stanchi dell’immobilismo societario e alla fine l’hanno capito anche i capoccia.
    E a volte bisogna far sentire il proprio umore.

    E comunque il fatto di aver buggerato i gonzi mi riconcilia con Thor & CO.

  131. troppa euforia nei confronti con il BBilan…

    Rodrigo Ely è fortissimo

  132. Ragazzi io non dico di non essere contento……solo che penso sia costato un po’ troppo ma, come dice Lorenzo, non sono soldi miei….Speriamo bene….La soddisfazione più grande in questo momento è quella di vedere in TV rosicare tanta prostituzione intellettuale…..per questo direi che Kongodia non ha prezzo…..adesso un buon laterale ed una buona punta….fuori dalle palle le zavorre inutili e forza Inter……

  133. Ma se arriva anche Imbula, si potrebbe anche prendere in porta Mandanda del Marsiglia e far allenare la squadra ad Oronzo Cana’…..questa era brutta dai….

  134. qualcuno potrebbe sentire il bisogno di rifarsi la faccia, e se usa i metodi consueti…
    ho una sensazione,

    Thiago Motta al BBilan

  135. “Mancini inciprignito, conti che fanno male, bilancio in crisi, YayaTourè e Dybala che si perdono per strada. Il peana nerazzurro sembra dissolto, dimenticato. Sono bastati i tre giorni del Condor invisibile, da venerdì 12 a domenica 14 Giugno, per lasciarsi tutto alle spalle. Offerte, offertone, offertissime. I tre giorni di spavento mediatico, i tre giorni di reazione mediatica al rilancio del Milan, i tre giorni delle rosicate su JM, Ibra e Luiz Adriano…”.

    Mauro Suma

  136. Lo ammetto, non me lo sarei mai aspettato… il colpo è importante, di quelli che non se ne vedevano più da un pezzo.
    Ok, le cifre sono considerevoli, ma ha 22 anni ed era uno dei pezzi pregiati di questo mercato estivo. Mi vien solo da ridere a sentire ora le retromarce delle P.I. su quanto detto su Kondogbia fino a quando sembrava quasi milanista o le critiche all’Inter per la cifra spesa quando solo fino a 2-3 giorni fa le testate di regime erano qui ad incensare ipotetici 35 milioni spesi dal Bilan per un Jackson Martinez di 29 anni con ingaggio a 4 cucuzze…oppure a spacciare come prima pietra del rilancio un ritorno di Ibra 34enne a 8 milioni a stagione per 3 anni, per di più gli stessi che dicevano che un Tourè di 32 anni sarebbe stato una follia per l’Inter.
    Ovviamente ora faranno le pulci sulla cifra spesa come se fossero cifre fuori mercato quando la juve ne ha appena spesi 32 + 8 per Dybala che solo un anno fa giocava in B e non ha mai fatto una partita di champions…così giusto per ricordarlo.
    Stavolta la ferita brucia tantissimo, nonostante i viaggi del condor, Mr Bee(an), i fondi della Doyen, l’appeal internazionale del Bilan e così via… e se davvero l’Atletico gli soffiasse anche Martinez sarei proprio curioso di sentire come giustificheranno questo triplete di figure dimmerda
    Come al solito sarà il campo a dare le risposte, ma abbiamo avuto la più palese dimostrazione di come in questo periodo i giudizi si possano totalmente ribaltare in pochi giorni.

  137. spese folli ? fair play finanziario?

    la realtà è un’altra,

    siccome l’inter quest’anno non va in europa, può spendere tutto quel che vuole e ripianare il bilanci l’anno prossimo con cessioni o con i milioni della Champions.

    poi è ovvio che potevamo ben immaginare gli acquisti dei mancio, che ha sempre
    voluto squadre forti atleticamente e a centrocampo dotate di uomini di stazza per chiudere gli spazi.

    certo ora la Champions si può sognare, e una cosa possiamo dirla: questi qui che hanno preso mi pare abbiano più palle di quelli che hanno, ma io direi un’altra cosa ancora; dovremmo , per dare una svolta alla stagione prossima, cambiare il capitano, io metterei handanovic.

    ciao a tutti e buonanotte

  138. Buona sera Fratelli di fede.
    Dopo un sacco di tempo , lascio un commento anche io.
    Penso che , gli affari che sta concludendo la nostra beneamata, sono gia’ concordati da tempo. Tutto il resto e’ fumo negli occhi creato a doc dalle P.I.
    La riporva sono gli articoli che si leggono in queste ore. Sembra che abbiamo comprato un brocco strapagandolo ( sono due giorni che la gazza lo dava gia’ partente per la sponda gonza).
    Siate sereni , Torniamo , piano piano, ma torniamo 😉
    Buona notte
    Sempre e solo Forza Internazionale!!!

  139. il Mancio aveva detto che voleva otto o nove giocatori.

    non stava scherzando…

  140. Notare che la versione ufficiale ora è

    “Grazie ai mancati acquisti di Martinez e kondgonbia abbiamo accumulato un bonus di 75 mln”

    Quindi in pratica se canni sistematicamente tutti i tuoi primi obiettivi, puoi dirti felice perchè i soldi che volevi spendere per loro ti restano in tasca e puoi spenderli per seconde scelte.

    Ahmm… stavolta credo che neanche il più gonzo la manda giu.

    In 12h zio fesser è stato umiliato due volte a livello internazionale, per altro dopo una pregressa sfilza di rifiuti, in primis di loro ex idoli come Carletto allo spiedo e Zlatan il gitano.

    E possiamo dire che le figuracce del duo galliani Berlusconi iniziano a essere tantine, riguardando all’intero 30ennio ?(specie negli ultimi 6 anni, certo, ma anche agli albori non se ne sono fatte mancare, su tutte marsiglia).

    Ricordate la cena con tevez, quella del ‘pizzicàti’? La querelle Pato,
    le guerre civili di novembre 2013 con l’ascesa della principessa, le perculate in diretta nazionale sulla storia del geometra, caterve di pensionati, parametro 0, ex bidoni interisti, ex idoli buttati al cesso come seedorf e pippa, pirlo che regala scudetti alla juve, allegri che sfiora il tripletr mentre loro chiudono 10imi, etc

    Quella di Martinez poi, è roba da dilettanti, forse la più grossolana di tutte, (non gli hanno fatto le visite mediche!!!) che l’avesse fatto branca sarebbe stato massacrato letteralmente da tutti, noi in primis, al punto di dover espatriare per ricominciare a uscir di casa senza scorta e non dover leggere giornali nazionali che ti perculano da mattino a sera (per non parlare delle tv, merda set in testa, quella che ora gioca alla volpe con l’uva)

  141. Buon sei giugno a tutti. Giusto per ricordare sempre le belle emozioni. FORZA INTER.

  142. Divago, e scusate la mancanza di ignoranza: cosa intendete per P.I.?

    • Direi “prostitute intellettuali” (Mourinho).

    • Ah, pensavo Pubblica Informazione…
      Comunque una specie molto diffusa, il vate l’ha inquadrata in maniera impeccabile e io utilizzo la definizione in ambito aziendale da anni.

  143. Appunto……quelle che ancora oggi non si rassegnano e continuano a sminuire il valore del kondogbia…… E continuano a fare i conti nelle casse della nostra Inter. A sto punto sarebbe bello riuscire a tenere kovacic e vendere guarin ed hernanes…….sarebbe un ulteriore schiaffo alle P.I….

  144. Se riescono a tenere Kovacic e vendere Guarin e mazzumaglia varia sono dei geni.

  145. Spero ancora in un ultimo sforzo per portare a casa Salah, per il resto concentrerei quel che rimane del mercato principalmente nello smaltimento degli scarti, cercando di completare la rosa con qualche scambio o con qualche buona occasione

    intanto Murillo migliore in campo contro il Perù…

  146. Spero si avvicini l’occasione per poter cambiare il mio aka
    La prima cosa è che Mancini ora come ora non ha più scuse
    la spina dorsale è da lotta per il titolo
    io non pretendo lo scudo: ma almeno lottare fino all’ultima palla.

  147. Il campo magari dirà tutt’altro (spero di no), ma l’Inter che si sta formando MI PIACE!
    Gente di stazza, alla Mancio 2006, per intenderci.

    Manca poco, direi.
    Una punta esterna, e forse uno in mediana (ma dipende da “se” e “chi” parte).
    Poi vendere a qualunque prezzo una mezza dozzina di sacchi di letame che abbiamo ancora in rosa, per tirar su due soldi, ed altri 10-11 facendo causa agli inglesi di merda per il caro Ricky Maravilla.

    Poi potremmo anche essere se non felici, almeno sereni che l’Inter che sta nascendo sia degna della Maglia (bentornata!) Nerazzurra.

    .
    Forza e Onore
    .

  148. Agire sotto traccia ed al momento opportuno colpire. In silenzio, senza proclami che possono poi ritorcersi come un boomerang.
    Questo è il comportamento della società Inter dopo l’avvento di Tohir.
    Niente più chiacchierate con le p.i. sotto la SARAS, le trattative le curano le persone a ciò deputate, il presidente tace e dirige; e tacciono tutti coloro che sono a libro paga dell’Inter.
    Non solo: silenzio fino a che non si è saputo se si sarebbe giocato o meno in Europa (nel qual caso sarebbero scattate le norme del financial fair play) e, subito dopo l’ammissione dei doriani, portati alla Pinetina Miranda e Kondogbia.
    Ingaggi che non ci sarebbero probabilmente stati in caso di nostra ammissione all’Europa League: sarebbero state portate avanti comunque strategie di rinforzamento della squadra che avrebbero tenuto però in maggior conto i vincoli di bilancio.
    In una parola: sento odore di programmazione aziendale seria, la cui mancanza è stata l’unica vera pecca dell’era Moratti.
    Che poi i giocatori ingaggiati non abbiano riposto o non risponderanno alle aspettative, ci può stare; ma gioco lungo, lo dico per esperienza in altri settori, questa strategia si dimostrerà vincente.
    Con tanta rabbia delle p.i., come dimostrano le stronzate che abbiamo fin qui letto ed udito.

    • “A parte che ho ancora il vomito per quello che riescono a dire
      Non so se son peggio le balle oppure le facce che riescono a fare.”

      Grande Corso, sintesi perfetta.

  149. Anche io sono molto contento dei movimenti “sottotraccia” portati avanti dalla dirigenza. Se poi sarà corretta anche la valutazione economica lo diranno i posteri. Personalmente la mia impressione è che si sia sborsato troppo. Ma se questo è il prezzo per chiudere per il giocatore che si vuole ci può stare.
    Ma dal punto di vista “metodologia di acquisto” avevo già espresso la mia opinione positiva.
    Continuo a pensare che il vero banco di prova sia la questione cessioni. In questo caso anche la cura Thoir non ha ancora sortito effetti tangibili. Vedremo.

  150. Avevo criticato Ausilio chiedendogli di svegliarsi……..mi sembra lo stia facendo. Deve essere bravo a continuare in tale direzione (sotto la guida del Mancio…) in particolare riuscendo a liberarci delle numerose zavorre presenti in rosa; se riuscirà a farlo bene, faremo un vero salto di qualità sia come rosa che come società. Per ora bravo ad Ausilio: quando ce vo’ ce vo’…….

  151. lorenzo… lassa stà, che l’è mej …. abbiamo appena chiuso una diatriba da niente, non è il caso (anche se sono d’accordo con la pernacchia sottintesa)

  152. DRIIIN DRIIIN DRIIIN

    Kondogbia: Oui ?
    WM: …ehm, bonsgiur, je suì Walter Mazzarrì, l’entrenador de l’Inter futbal cleb… nu vulon savuar se vus et interessé a giuè pur nù l’anné proscen…
    Kondogbia: click!!!
    WM: allò… allò… mi sa che ha ‘ominciato a piové… è ‘aduta a linea… quasi quasi chiamo a Behrami!

  153. Insomma, nei giorni scorsi leggevo i Vs. commenti con i miei occhi juventini, e quindi con un sorrisetto misto di supponenza e compatimento su quelli che sembravano essere i vostri obiettivi (Thiago Motta, Felipe Melo, addirittura il Balo…).
    Ed invece… KONDOGBIA!
    Cioè, probabilmente uno dei migliori prospetti a centrocampo di tutta Europa.
    Evidentemente il sorriso è scomparso.
    Ora, è chiaro che mi auguro che si dimostri un flop, ma in realtà le recensioni sembrano indicare un livello di giocatore estremamente alto.
    Sta a vedere che il filippino proprio sprovveduto non è…

    • Certo che Rakitic è di un’altra levatura,
      Per non parlare di Pobbà e della Champions che recentemente ha vint… ah no!

  154. Devo pubblicamente fare il mea culpa per avere dubitato della nostra società in questa fase di mercato.
    Intendiamoci, motivi ce ne erano e ce ne sono a iosa, vista la gestione degli ultimi 4 anni!
    E l’immobilismo delle prime ore mi portava a pensare a foschi scenari.

    Invece un raggio di luce nerazzurra ha squarciato con forza quegli oscuri nembi che si erano di nuovo addensati sopra le nostre teste, un po’ bacate e un po’ geniali, da buon tifosotti interisti quali noi siamo.

    Sperando che kondo sia davvero un buon acquisto (anche in prospettiva), mi ha fatto molto piacere il duo di nuovi centrali che io non conosco per niente, ma che sicuramente saranno meglio di Ranocchia e JJ.
    E su questo non ci piove.
    Della serie, prima sistemiamo la difesa, poi vediamo come si può migliorare anche il resto.
    In questo, Mancini, è e sarà fondamentale.
    E sono anche ottimista sulla prossima stagione: abbiamo fatto bene a prenderlo in corsa per due motivi: uno, è che comunque sia ha dato già un volto di gioco alla squadra; due, è che ormai sa perfettamente su chi puntare e chi scaricare e, dunque, anche come indirizzare il mercato.
    Poi ci sono altre ragioni che sapete già (è storia interista) e le sue telefonate pesano e non poco, come si è visto.

    Se adesso vendessero Guarin, Kuz, Obi, Naga, Andreolli e compagnia errante sarebbe la quadratura del cerchio.

    Non vinceremo il campionato, ma magari gli andiamo vicino.
    Con quello che significa ritornare in Champions anche dal punto di vista economico.

  155. E’ con grande, grande soddisfazione che noto che Kondogbia ha scelto la maglia di Jair.

    Un abbraccio a tutti.

  156. Beh, fra la maglia tornata nerazzurra, la maggior significatività e presenza di Zanetti, io ritorno del drago, mancini in panchina, tifosi con entusiasmo riacceso.

    Mi pare che l’identità interista, che un anno fa di questi tempi era seriamente messa in discussione da noi tutti, si stia ricostruendo.

    Questo elemento, insieme all’ultima settimana di mercato, in cui ci siamo riproposti sul mercato internazionale come top club, potrebbe segnare una svolta.
    Insomma, anche in ottica di future operazioni, tanto di acquisto quanto di cessione, potremmo, e sottolineo il condizionale, beneficiare di un rinnovato rispetto e di altra considerazione rispetto a quella di nobile decaduto che si vende anche le mutande pur tirare a fine mese.

    In altri termini, arriviamo da un lungo periodo di ciclo vizioso, in cui i risultati penalizzano il mercato e il mercato poi penalizza i risultati, e così via. Serve un punto di rottura, che inauguri l’apertura di un ciclo nuovo e auspicabilmente virtuoso.

    Se sfruttiamo questo ritrovato vento in poppa in maniera adeguata, potremmo, e sottolineo ancora il condizionale, spezzare una volta per tutte questo maledettissimo ciclo vizioso, ed aprire ufficialmente una stagione di rinascita e crescita, prima sportiva e poi finanziaria.

    Stiamo a vedere, con prudenza, e senza sbilanciarsi verso nessun estremo al primo evento positivo o negativo.

  157. No, hai ragione.

    Però, come anche dici tu, era troppo tempo che non si diceva una cosa da interista!
    Oggi mi sembra di sì, finalmente.

  158. Mihajlovic: “Nessuno vuole allenare il Milan come me…

    …brutto stronzo!

  159. “Nessuno vuole allenare il Milan.”
    Punto.
    La frase corretta è questa.

  160. Mihajlovic, grandissimo merdone!
    Aveva anche detto che non avrebbe mai allenato il BBilan…

  161. Se gli dai 2 euro, Mihajlovic fa anche le televendite dei materassi su Merdaset, altro che storie…

  162. Premesso che a me, di Mihajlovic allenatore del Milan, frega meno di zero,
    continuo a ritenere superfluo quella dichiarazione di amore che fece qualche anno fa
    per cui si precluse la panchina del Milan.

    E’ uno che ha giocato nell’Inter, come tantissimi altri, ma era anni luce dal pianeta Inter, quindi davvero dichiarazioni inutili.

    Ora, se conosco il Milan, il cui mercato da millemila anni è incentrato quasi esclusivamente sui dispettucci all’Inter, tenterà di prendere Kovacic

    ma sicuro, proprio.

  163. Nino, sul primo c’è poco da spiegare:

    c’è una sua foto con una maglietta che parla da sola. Francamente ancora non mi spiego cosa ci faccia all’Inter.

    Su Ausilio milanista, invece, non saprei. Lo leggo da te per la prima volta.

  164. Per la serie “Mai contenti”.
    Ma i numeri sulle maglie in che alfabeto (…) sono scritti?
    Che Kondo abbia scelto il 7 si capisce dagli articoli, più che dalle foto… non vorrei che si ripetessero i problemini di lettura dell’anno passato.
    (anche se spero che non ci sia bisogno di grandi cambi in corsa)

    FORZA INTER

  165. Straquoto Nino: distinguiamo una buona volta tra tifosi e professionisti (o mercenari) del pallone. Non si può pretendere che le due categorie ragionino nello stesso modo. Poi ci sono le eccezioni (le “bandiere”), ma sono pochissime. Scandalizzarsi è inutile. Anche se resta un forte senso di nausea.

    • condivido, ma appunto per questo bisognerebbe far girare le rotelle del cervello prima di lasciarsi andare a dichiarazioni così nette(e gratuite) oppure prima di farsi fotografare con una maglietta del genere, specie nel mondo del calcio dove nel giro di un paio di stagioni gli eventi spesso possono portarti sulla sponda opposta e le memorie, a differenza della politica (purtroppo), restano indelebili negli anni.
      A questo punto tanto di cappello a Gonde che ha detto chiaramente le cose come stanno e stop.

  166. Fassone, leggendo Wiki, si è formato come esperto marketing in aziende come la Ferrero e la Galbani ed è stato assunto dai gobbi per promuovere il marchio gobbo e non ha mai avuto a che fare con l’area tecnica presidiata dal trio meraviliao, la foto che lo ritrae presumo sia stata messa in circolo proprio dai gobbi per sminuirlo e dato il momento di merda che stavamo vivendo è stata subito presa come pretesto da tutti noi per incolparlo insieme a tutti gli altri dirigenti.

    ma non si è mai sognato di predicare urbi et orbi che lui all’Inter non sarebbe mai venuto a lavorare, oltre al fatto che prima di venire da noi dopo i gobbi si è fatto un paio d’anni con le stesse mansioni al Napoli.

    mentre a Mihajlovic chi cazzo glielo ha chiesto di dire che lui dai gobbi e dai gonzi non ci sarebbe mai andato?

    nessuno.

    però quello che disse ci fece un gran piacere e tantissimi di voi lo avrebbero voluto seduta stante come allenatore dell’Inter.

    quindi lui è uno che si merita certi appellativi, al di là del suo valore come allenatore.

  167. Ausilio lavora all’inter dal 97.

    Contando che non ha 60 anni, mi domando quando ha avuto modo di fare l ultra del milan.

    La leggenda è nata da uno che si dice ultra interista ed è venuto qua a scrivere “la curva del milan dice che Pierino ausilio è un traditore perché prima era uno di loro”

    Su questo blog tanto basta per prendere tutto per vero e imprecare.

    Io segnalai già allora che ausilio era con noi da prima di Ronaldo, e che forse gli imbianchini di sansiro adoperano troppa vernice.

    Ma ovviamente, qui, la logica soccombe sempre dinnanzi al pretesto per insultare qualcuno dell’inter.

    Di fassone fregacazzi, certo che la maglietta fu assolutamente inopportuna e che alla luce di ciò, se proprio deve operare nell’inter, potrebbe farlo più nell’ombra. Con questo risalto mediatico rischia di alimentare altre tensioni. Vi immaginate se alla fine, dopo cotanta esposizione, Kondogbia fosse andato al Milan? Fassonequifassonela. Stan massacrando cravatta gialla, figuriamoci l’ex gobbo.

    Su sinisa (che continuo a chiamare per nome solo per praticità), ho già detto la mia.

    Per me all’inter puoi giocare anche solo una partita, e giocarlo pure male. Ma se hai sposato la causa inter al 100%, e hai mostrato attaccamento per la stessa, beh per me sei e rimani un uomo inter.

    Per intenderci, considero anche Alberto fontana un uomo inter. Fra gli interisti più incalliti di sempre ci vedo anche il materazzi 2010, per fare un altro esempio.

    Per questo la vicenda del serbo mi ha infastidito, e non poco.

    Ps per este.
    Kovacic al Milan? Ahaha
    se vogliono rovistare nei nostri secchi, ci sono prima pile di obi e kuzmanovic da cui attingere. Se proprio ci tengono glieli manderei anche a gratis

  168. Un momento. Va fatta una distinzione.

    Una cosa è essere tifoso/bandiera/dirigente, baciare anche stemmi e maglia, toh, di una squadra e poi andare a lavorare per una rivale

    su quello vi do ragione, chissenefrega.

    Un’altra è esporre una maglia che insulti l’Inter e gli interisti, in posizione da dirigente, tra l’altro, mica da drugo della prima ora.

    Se poi si considera che si riferiva ad un’argomento in cui la Juve ha trasceso dalla normale rivalità o sfottò di dimensione calcistica, arrivando a calpestare la memoria di una nostra icona deceduta

    (e lascio stare le altre implicazioni che derivano da calciopoli, in cui per anni io ho speso soldi e passione per qualcosa che era alterato).

    Mi sembrano due cose molto diverse.

    Perché Moratti lo abbia assunto mi rimane oscuro, probabilmente non lo sapeva o più semplicemente c’è passato sopra (in tal caso sbagliando, intendiamoci).

  169. argh
    l’apostrofo, intendevo.

  170. Fassone arrivato all’Inter non ha mai detto di essere stato interista da bambino etc…..e’ stato preso un professionista per svolgere una tale mansione….e’ in grado di farlo, bene…non è in grado di farlo, a casa…sul resto chi se ne frega….poi quoto este sul fatto che eticamente,professionalmente, un dirigente non dovrebbe mai mettersi magliette da ultras…ma il mondo del calcio e’ così…mediamente volgare,ignorante,becero…..torino poi, sponda gobba, rappresenta al meglio il peggio del peggio del calcio….

    Bene, benissimo il nuovo acquisto ma fino a quando ranocchia rimane capitano dell’ Inter non siamo cosa seria

    • Fascia di capitano a Don Rodrigo, se non giocherà lui, purtroppo ad Handanovic . Anche se, fosse stato per me, via a calci in culo subito altro che rinnovo. La cosa più che mi ha rotto è che ci ha tenuto a far sapare che lui intendeva disputare la Champions sì, ma con l’ Inter. Ah già vero faremo la Champions noi. Ma per favore, qualche rigore in meno e si tuffasse di più. Chiusa la polemica. Forza Inter.

  171. si diceva che la difesa era scoperta perchè Cambiasso non faceva più le due fasi, via Cambiasso e preso Medel, che fa solo quella difensiva, di gol da pirla ne abbiamo presi di più.

    credo sia assodato anche per i più benevoli di chi sia la colpa e quindi piuttosto che rinnovargli il contratto lo darei via aggratis e tanti saluti che ci guadagneremmo tutti lo stesso.

    riguardo all’altro quesito se sia un bene o male dare via il croato io direi che se ci dessero quei trenta milioni o anche venticinque che si vociferano il Liverpool sia pronto a darci io non ci penserei sopra tanto, a meno che lo si faccia per ottenere di più, perchè sono convinto che non ci sarà molto da rimpiangere in futuro ma sono convinto che gli daremmo una bella sola alla pari di quella che demmo al City quando vendemmo il Balo che sono anni che stanno aspettando che diventi un campione.

  172. Se vendere Kovacic vuol dire arrivare a Salah + un altro innesto di esperienza per il centrocampo, non ci penserei su nemmeno un secondo…goodbye
    Anzi a dire il vero, l’avrei salutato giá se mi avessero dato la certezza che arrivasse Kondogbia come detto la settimana scorsa.

  173. Io Medel lo terrei come riserva dei 2 centrali difensivi…visto che in nazionale fa quello….in casi di emergenza lo puoi utilizzare in mezzo….

  174. “Trionfo di Kovacic. Per Icardi premio della critica …Quasi a furor di popolo, è Mateo Kovacic che conquista la quarta edizione del Pallone d’Oro Nerazzurro di FcInterNews.it, …”

    E noi che vogliamo vendere un pallone d’oro! Se poi penso che ha battuto fuoriclasse del calibro di Guarin allora non so proprio quanto potrebbe valere, 150-200 ML, basteranno?

    A volte mi sembra che sulla scatola “gioco del calcio” dovrebbero scriverci
    Dai 3 ai 5 anni.

    Tra l’altro, Icardi premio della critica, come Cristicchi….

  175. Scusate eh? Tanto da domani sono quà anch’io con la bandiera e la tromba, ma a volte ho delle crisi di rigetto, mi sembra di essere trattato come all’asilo

  176. Il Milan, in attesa dell’ufficialità di Jackson Martinez ha incassato il no di Ibra come era facile prevedere. Galliani si è allora buttato sul centrocampo, il settore che ha più bisogno. Mihajlovic ha convinto De Jong a restare e questo è un bel colpo. Poi si sta lavorando su Kondogbia. Galliani è in Francia, ha l’accordo con il giocatore, ma il Monaco vuole 35 milioni. Tanta roba.

    Il discorso comunque è aperto in attesa dei sessanta giorni che mister Bee si è preso per chiudere l’acquisto del 48 per cento del Milan con iniezione di denaro fresco.

    Denaro che non ha l’Inter. Ausilio fatica, è senza liquidità, se non vende difficilmente arriverà a giocatori di primissima fascia. Dopo tanti tentativi, ora l’attenzione è su Imbula del Marsiglia, un playmaker davanti alla difesa che sicuramente serve. Ma val la pena per cedere Kovacic?

    Per la difesa preso Murillo, il sogno Miranda si allontana, l’Atletico non scende sotto i quindici milioni

    BUCCHIONI SCRIVEVA IL 19.06.15…..SI DEFINISCE ESPERTO DI CALCIOMERCATO….

  177. Ciao a tutti,
    ma ho letto che si sta perfezionando l’acquisto di Felipe Melo. Secondo voi ci serve? tra l’altro è anche molto falloso e senza la maglia dei gobbi temo che sarà spesso fuori…..
    comunque kovacic in questi anni ha fatto cose belle e anche cose entusiasmanti ma concordo con Corso per 25/30 si deve dare via anche in considerazione del fatto che non ha mai inciso veramente sui nostri risultati.

  178. Felipe Melo “sta bene dove sta”.

  179. Questa campagna di riabilitazione di Fassone mi fa un pò ridere.
    Era ,è e sarà sempre un gobbo di merda che con noi c’entra zero.
    L’acquisto di jo-Kondor non mi fa cambiare idea, primo perchè non l’ha pagato lui secondo perchè non ho mai visto spendere tanti soldi per uno che segna 2 gol a campionato. Speriamo che sia forte come dicono e ci dia quello che ci aspettiamo senza dimenticare che potrebbe essere un altro passetto verso il baratro economico.
    Io tutti quei soldi non li avrei buttati lì, ma spero nella mia incompetenza e di essere smentito dai fatti.
    Kovacic non lo venderei assolutamente, neanche per 30 testoni; darei via piuttosto Hernanes il portiere e Guarin ( quest’ultimo un pò a malincuore ).

  180. Se James Rodriguez vale 100 milioni
    Kondogbia ne vale 30 tranquillamente.

    Il primo s’è fatto stoppare da Sturaro,
    il secondo ha rincoglionito il centrocampo della Juve per un tempo e mezzo.

    Questo per dire che, non ricordo né dove né quando, lessi che i prezzi a tre cifre che paga il Real per alcuni giocatori sono una strategia di marketing.

    I soldi spesi si ammortizzano in tempo breve tra merchandising del giocatore, della squadra, ritorno d’immagine e impennata sugli abbonamenti.

    Insomma se il top player non ce l’hanno, se lo creano.

    Ed in effetti alla presentazione c’erano 500 tifosi.
    Secondo voi, l’avessimo pagato 5 milioni, sarebbero andati così in tanti?

    E mi ricordo che, a precisa domanda, se fosse valsa la pena spendere tutti quei soldi per Ronaldo, visto che aveva giocato un annetto e poi s’era infortunato, Moratti rispose secco che il rendimento in campo era molto marginale

    e che economicamente parlando lui l’affare su Ronaldo l’aveva fatto sfruttando l’immagine del giocatore, gli sponsor e tutto il merchandising con tanto di contratto con la Nike.

    Insomma forse è il caso di lasciar fare a chi ste cose le mastica quotidianamente.

  181. I gol non li deve fare lui (Kondo).
    Lui deve fare il suo lavoro a centrocampo: raccordare difesa e attacco, estirpare palloni e far ripartire l’azione.
    E mi pare che su queste cose ci sappia fare.
    E’ dotato di gran forza fisica e buona tecnica.
    In pratica quello che ci serviva lì in mezzo.

    Non li vale 30 mln uno così?!

  182. non so a chi sia riferita la campagna di riabilitazione di Fassone di cui mi importa meno di zero, come di lui mi hanno importato meno di zero quelli che lo hanno preceduto e come lui meno di zero mi hanno importato quelli che nell’Inter hanno lavorato come dirigenti, tipo Paolillo ed affini fino ad arrivare all’usciere.

    viceversa mi hanno importato e molto quelli che per l’Inter ci hanno giocato e rischiato ginocchia, gambe e caviglie e Mihajilovic fino all’altro ieri era uno di questi e mi ha deluso molto come persona in quanto nessuno a lui aveva chiesto quella presa di posizione che fece e che prontamente ha rimesso nel cassetto nel momento in cui i gonzi lo hanno chiamato per allenarli.

    se non si capisce la differenza amen, io la vedo eccome e quello che ho scritto oggi non era per difendere Fassone ma per accusare il Sinisa e per dirgli che non pensavo fosse una faccia di merda così.

  183. 30 milioni hanno la coda lunga specie per noi.
    Non discuto il marketing nè posso o voglio intralciare quelli che ci masticano.
    Semplicemente da povero vecchio tifosotto dico che un investimento simile su un mezzocampista di 22 anni non l’avevo mai visto. Cerco il conforto di quelli che hanno più certezze di me.
    Speriamo che ci dica bene ma mi sembra tutto molto rischioso per noi e anche per lui che dovrà sfidare, fra gli altri, i professori del 2° arancio.

  184. Ecco, se Deki fosse andato al Milan ci sarei veramente rimasto male, anzi mi sarei incazzato proprio.
    Di Mihalovic me ne frego, un buon interista di passaggio, niente di più.
    Le promesse di gente così le porta via il vento.

  185. il Sinisa è uno di passaggio rispetto al Deki e di quelli che all’Inter sono stati più di quattro anni, rispetto alla maggior parte degli altri non lo è di sicuro perchè è uno che insieme all’Inter ha fatto la storia in quanto non sono in molti a potersi vantare di avere vinto con Lei quattro scudetti e coppette varie sia da giocatore che da allenatore in seconda, per non dire quello che su qui è stato detto da molti anche recentemente quando si voleva criticare il Mancio e cioè che quest’ultimo può ringraziare anche il serbo se con l’Inter ha vinto tanto.

    oltre al fatto di essere stato invocato e desiderato a lungo da tanti Interisti che lo avrebbero preferito al Mancio…

    poi ognuno è libero di pensarla come vuole e dare importanza a chi vuole, ma io vorrei sapere se c’è uno che su due piedi sa dirmi chi era Giulio Abbiezzi senza andare su Wiki e chi invece non sa chi fosse Liam Brady, altro ex gobbo venuto a giocare con noi.

  186. Vabeh, allora Armando Picchi che stava per allenare la gobba?

    In confronto il Synisa fa ridere.

  187. Buonasera signori, ben trovati.

    Ricordo che qualche mese ci confrontammo sulla questione dell’osservanza delle regole del financial fairplay.

    Lieto di vedere come si stia smantellando senza pudore quel sistema che a me e qualche altro è sempre apparso iniquo ed inutile.

    Ribadisco stasera che quando le norme sono ingiuste vanno contrastate anche disattendendole e che il cosiddetto “rispetto delle regole” non può essere un dogma comportamentale senza se e senza ma solo perché la rilegatura del codice è particolarmente elegante.

    Questo castello di sciocchezze da ditino puntato è servito solo a cristallizzare in 5 anni la posizione dominante di qualche club che ora, non avendone più bisogno, contribuisce a demolirlo.

    Magari si troverà una formula che non tagli fuori la possibilità di approvvigionarsi di nuovo capitale senza chiedere l’autorizzazione a dei bolsi ed interessati burocrati di palazzo.

    Per ora mi accontento di vedere come sia stata resa evidente dalla prassi l’insostenibilità di una costruzione teorica così supponente ed irrealistica.

  188. Internazional.
    stava per allenarla? l’ha allenata ma lui era Picchi ed erano altri tempi…

  189. E’ stato sia alla Roma che alla Lazio.
    Premio fedeltà, proprio.

    Come giocatore ,all’Inter, ha vinto quanto un Mariano Gonzales, per dire.
    E un altro scudetto come viceallenatore, come Orsi.

    Sarebbe questa la bandiera dell’Inter?

    E su.

  190. gianni

    hai ragione (la allenava già), tutto vero, ma a me prese male lo stesso e assai più di un Mihailovic qualsiasi.
    Proprio perché era Picchi, capitano e bandiera dell’Inter.
    Della Grande Inter!
    Ma non gliene voglio eh, anche perché è stato sfortunatissimo.
    Era solo per dire quali sono le vere differenze.

  191. Picchi fu dato via da Herrera come uno straccio vecchio che lo riteneva responsabile della perdita di scudetto e Champion e fu venduto al Varese dove fece ancora due signori campionati prima di ritirarsi e diventare allenatore.

    fu assunto dalla gobba perchè lo volle Allodi, un altro tipo Fassone di cui agli Interisti non è mai fregato un cazzo che fosse finito lì, al contrario di quando ci andarono Picchi, Boninsegna ed Altobelli, tanto per citarne tre che si ricordano tutti.

    più che dire l’ha allenata si può dire che stava cominciando ad allenarla, perchè dopo pochi mesi dall’assunzione morì.

    Miaijlovic fino all’altro ieri è sempre stato il “Sinisa” per tutti gli Interisti che non si chiamano San Pietro e non si ricordano un tubo di quello che hanno detto e scritto su di lui prima che accettasse di diventare l’allenatore dei gonzi, arrivando a paragonarlo ad un Mariano Gonzales.

    il Sinisa con l’Inter ha vinto uno scudetto ed una coppa Italia da giocatore e un altro paio di scudetti da allenatore perchè se ne ando’ quando arrivò il Mou e se il Mancio ne ha vinti tre anche lui ha contribuito a vincerne tre, altro che paragonarlo ipocritamente alla meteorina Gonzales.

    per cui a me personalmente le ha fatte girare e ancora mi girano che abbia accettato la panchina dei gonzi, ancora di più mi girano per quello che aveva detto in quanto quando lo disse mi fece un gran piacere sapere che ci fosse ancora qualcuno che desse valore ai sentimenti.

    ricordo agli smemorati che durante le liti per Mazzarri/Mancini il suo nome fu invocato per diverso tempo come possibile alternativa anche al Mancio visto l’andamento della squadra.

    adesso nessuno sa chi sia e a nessuno frega sia andato al bbilan.

    ma per piacere…

    • corso

      e che ti devo dire?
      A me sta cosa di Sinisa ai gonzi non mi interessa più di tanto.
      Se dicessi il contrario direi una bugia.
      Naturalmente la considero non una cosa bella da parte sua, ma il calcio è pieno di brutture, e ormai di queste cose ne sono piene le cronache e la nostra memoria.

  192. io sono il primo che avrebbe desiderato Mihailovic sulla nostra panchina, lo ritenevo ideale per diversi motivi.
    Altresì però ritengo, in un calcio senza bandiere a parte pochi, e dove le dichiarazioni di calciatori e allenatori valgono tanto peso quanto quelle di politici e politicanti, non uno scandalo il fatto che sia andato al Milan.
    Tra l’altro, penso che per certi versi sia peraltro inadatto per quel tipo di panchina e che non durerà molto.
    Una volta Moratti per vincere avrebbe fatto di tutto per portarci Capello tanto per dire, allenatore capace si ma degno seguace se non lider maximo di queste stirpi, di dichiarazioni in pompa magna poi prontamente smentite.
    La carriera è carriera e le opportunità professionali di un certo tipo allettano, più delle simpatie, che era chiaro all’Inter scegliendo Mancini sicuramente non sarebbe mai andato per fare le scarpe al mister di cui era vice.
    Poi capisco anche la visione romantica del calcio di Corso, ma di galantuomini alla Gigi Simoni per dire, ce ne sono veramente pochi.

    • non ho mai ritenuto Sinisa Mihailovic una bandiera dell’Inter, nemmeno quando disse che non avrebbe mai allenato la gobba ed i gonzi per via dei suoi trascorsi con noi, senza nascondere però che quando disse quelle cose mi fece un gran piacere il sentirle, perchè chiudeva di fatto le porte a due grandi squadre, mica l’Atalanta o il Palermo.

      è normale che adesso ci sia rimasto male e molto di più di avere visto un ex gobbo o ancora gobbo (chi se ne frega) come Fassone mostrare quella maglietta.

      voglio dire, sarà stato più importante per gli Interisti avere avuto Mihaijlovic come giocatore e vice allenatore o avere Fassone come dirigente?

      riguardo Gigi Simoni il suo licenziamento è una delle due cose che non ho mai perdonato a Moratti.

      l’altra fu l’assunzione di Lippi…

  193. senza contare merda Lippi, che avrei preferito il suo omonimo Claudio piuttosto sulla panchina all’epoca…

  194. al di là delle vicende dell’età della pietra, per avere conforto della mia assoluta contrarietà all’arrivo di Mihajlovic sulla nostra panchina basterà aspettare il responso del campo

  195. La prima che ha detto da gonzo è una mezza cagata: “Non ci serve Imbula, in quel ruolo ho già De Jong”.
    Si è già allineato al gonzo-pensiero.

    Un camaleonte…

  196. Miha e il Bbilan per me sono incompatibili a medio termine.

    Non sono neanche deluso dalle parole di Sinisa, tanto ormai uno più, uno meno, è che penso che abbia fatto il classico errore di valutazione.

    A meno che non sia uno che apparentemente abbaia ma che sotto sotto fa lo yes man.

    Non mi sembra ma mai dire mai.

  197. anch’io approfitto per andare OT ricordando la “Malizia” e la “Gradisca” che per molti del blog non avranno significato niente come il Sinisa, ma per un preistorico come me hanno significato molto nei bei tempi andati.

    un addio ed un grazie riconoscente.

  198. spero anch’io che il Sinisa abbia fatto uno sbaglio, ma lo dicevamo anche della gobba quando ha preso Allegri…

  199. caro Nino,

    niente a che fare comunque con quella che hai citato tu prima…

  200. allegri ha mostrato tutta la differenza tra un allenatore “normale” e un invasato tuttonervi come il predecessore, poi sbaglia anche lui, ma conosce il suo lavoro e non si affida semplicemente alla testa dei suoi giocatori, anche Mihajlovic mi sembra quel tipo di mister sanguigno che in genere non fa troppa strada, specie quando ha a che fare con gente dagli stipendi milionari e quindi men che mai disposta a sacrificarsi

  201. L’ invasato tuttonervi ha preso una squadra di morti, arrivata 8° l’anno precedente, e l’ha portata a vincere una manciata di scudi.
    L’acciughina ha sfruttato la scia e ha vinto un campionato che qualsiasi altro allenatore di A e B avrebbe vinto con la squadra che si è ritrovato in mano.
    Un pò come accadde a Bari dove dopo Conte camparono di rendita per qualche anno i vari Ventura di passaggio, diventati professori grazie al lavoro altrui e poi prontamente tornati al vecchio caro catenaccio.

    • aggiungiamoci anche che il primo scudetto di Conte fu un gentile omaggio dei gonzi e quindi anche di Allegri che li allenava, al di là del gol di Muntari, perchè il bbilan era nettamente più forte con Ibra e Thiago Motta ancora alle sue dipendenze e l’ha perso solo perchè la gobba ha avuto più carattere e voglia dei gonzi a vincere.

      carattere che è mancato sul più bello e per nostra fortuna anche alla gobba nella finale di Champion, perchè l’ha persa nel momento migliore per poterla vincere.

      ci fosse stato Conte dopo lo scampato tracollo del primo tempo, nel secondo dopo il pareggio quelli del Barca li avrebbe azzannati personalmente uno per uno.

    • D’accordo con te, Gianni.
      La differenza di rendimento in Champions l’ha fatta sostanzialmente il culo nei sorteggi perchè di grandi partite, ai ladri, non ne ho viste fare nemmeno quest’anno.
      Comprese quelle col Real e la finale.
      Per quanto riguarda
      “L’acciughina ha sfruttato la scia e ha vinto un campionato che qualsiasi altro allenatore di A e B avrebbe vinto con la squadra che si è ritrovato in mano.”
      c’è solo un’eccezione: Ciccio Benitez che, nelle stessa situazione con noi, ha voluto fare il fenomeno e si è visto com’è finita…

    • il campionatoni oratoriale lo vinci comunque, e infatti, parlo di roba seria, tipo non sfaldarsi al primo Galatasaray che ti trovi di fronte

    • perchè il bbilan era nettamente più forte con Ibra e Thiago Motta ancora alle sue dipendenze
      Thiago Motta al milan??? mi sfugge… ehm…

      a mio parere Conte faceva giocare un calcio molto più bello e propositivo, che però al netto del campionato (e del suo infimo livello) non poteva portare molto in Europa, dove la Juve giocando cosi se la mangiavano. Allegri ha un calcio molto più sparagnigno ma efficace, che ha permesso di arrivare in fondo (seppur con fortuna) e giocarsi tutte le competizioni.

  202. Thiago Silva dai…

    a furia di parlare del nostro se viene o non viene, speriamo che non viene, mi è rimasto in testa.

    • si avevo immaginato 🙂

      speriamo che come è venuto in testa ne esca in fretta alla stregua di Kuzmanovic, che sembra andato al Watford…

  203. L’acciuga la voglio vedere la prossima stagione.
    Col BBilan nella seconda stagione perse nonostante Ibra, come ha ricordato Corso46 e, se non sbaglio, è stato l’unico a non vincere lo scudo con lo svedese in squadra. Riguardo alla Champions, il miglior gobbo della stagione è stato Sorteggio.
    Anche lì lo voglio vedere da settembre in poi, sperando che Sorteggio abbia nel frattempo cambiato casacca.
    L’acciuga o gonde, comunque, poco cambia: perdenti oltre confine senza se e senza ma. La differenza, appunto, dipende dalla casacca indossata da Sorteggio.

  204. P.s.

    So che quanto sto per dire non piacerà a tutti, ma ricordo ancora il derby decisivo per lo scudo 2010/11 con rizzoli che concede una rete in fuori gioco al toy boy di Arcore e ne annulla una regolare a Thiago Motta. Senza questi aiuti, non sono convinto che lo scudo sarebbe andato nella sponda sbagliata del Naviglio e l’acciuga avrebbe un titulo in meno nel suo palmarès.

  205. prima di tutto insistere su questa storia dei sorteggi dà solo l’impressione di star rosicando abbestia

    a parte aver trovato il Real che non aveva voglia nè idee, il resto degli avversari avrebbe spazzato via Conte ridendo, è indubbio che siano andati avanti in Europa molto più di quanto potessimo aspettarci (io pensavo uscissero col BVB, figuriamoci) e hanno comunque mostrato di poter stare degnamente a quei livelli, visto che la squadra è quella, non ci vedo nulla di scandaloso nell’attribuirne i meriti all’allenatore

    • Beh i sorteggi di questa stagione (e del gironcino della scorsa stagione in cui però sono riuciti a finire terzi) dei gobbi sono al limite del grottesco: possibile che a ogni turno siano riusciti a pescare SEMPRE la squadra più facile (girone pù facile di tutti, ottavi da secondi contro l’unica squadra imbarazzante e in piena crisi, quarti contro la più facile e semi contro l’unica abbordabile, col Barca al Nou Camp ci sarebbe voluto il pallottoliere)?

      Ora io voglio pensare che la dea bendata abbia voluto dare una mano ai ladri, ma con loro da una parte e il franco-gobbo ciccione dall’altra mi viene da pensare male.

      Vedremo se alla prossima stagione questo “culo” si ripeterà: se non si ripeterà allora questa sarà stata un’annata fortunosa e irripetibile, se invece si ripeterà allora ci sarà (come sempre con loro) qualcosa di losco

  206. parlavo di Conte e Allegri tanto per stare in argomento con quelli che ne stavano parlando, di loro due mi frega un tubo sapere chi sia il migliore anche se penso che Conte sia di un’altra categoria, ma è solo un’opinione.

    ritornando indietro volevo precisare a Internazionalista che nemmeno io mi strappo i capelli per la tormentata “scelta di Sophie Mihaljlovic” e la conseguente delusione che mi ha generato, portandomi ad insultarlo e a considerarlo un uomo di merda, al contrario di quello che ho sempre pensato di lui.

    per me una bandiera dell’Inter non è solo chi come Zanetti ci è stato per tutta la sua carriera Italiana e come Capitano è stato un esempio di correttezza e di dedizione alla causa ma anche chi, come Nicolino Berti, ha detto parole di un Interismo puro e con lui ci metto Zenga che non ha mai nascosto la sua fede ed anche il Matrix, uno di cui quasi da vergognarsi per tutte le pirlate che ha fatto come calciatore, ma che ha sempre detto e dimostrato di essere un Interista più di tanti altri giocatori molto meglio di lui portati sul palmo della mano dai tifosi.

    mai mi sarei sognato di metterci anche il Sinisa fino al giorno in cui disse che non avrebbe mai allenato le nostre due acerrime rivali per rispetto nostro e alla sua storia vissuta con noi.

    per quello mi sono incazzato con lui perchè nessuno gli aveva chiesto niente, è lui che si è offerto come bandiera ma più che una bandiera è una banderuola e quindi morta lì.

    ma nonostante quello che di lui penso adesso non posso fare finta di niente e dimenticarmi quello che ha fatto ed ha rappresentato per noi e quindi non potevo stare zitto nel vederlo equiparato ad uno che non sappiamo più nemmeno chi è e dove sia finito.

    non potevo proprio…

  207. Ronaldo per me non è mai stato una bandiera, ma un innamoramento folle.
    Non sono mai riuscito a volergli male.
    Avesse avuto un’integrità fisica decente avremmo parlato dell’indiscusso numero uno.

  208. Se c’è qualcosa di soggettivo

    Quello sono le bandiere.

    Ognuno può aver tale considerazione per un giocatore, che magari ad altri non dice un cazzo.

    Nel merito di sinisa mi son già espresso più volte, aggiungo solo che ne ho addirittura la maglietta nerazzurra, fino a poco tempo fa appesa insieme ad altre nell’ufficietto che ho allestito in mansarda. Quindi è inevitabile che la vedo più o meno come corso

    Comunque, bello il confronto sui propri parametri per le bandiere, ma ribadendone la soggettività più totale, credo sia inutile cercare un punto di raccordo per stabilire se tizio è uomo inter o meno.

    Sul paragone conte allegri, credo non regga. Nel senso che il mascalzone, al netto di tutto, le acciughe se le mangia a colazione.

    Il prestigioso percorso champions che dimostrerebbe il contrario è più un percorso da Europa league fino alle semifinali, quindi secondo queste logiche Montella e fallitez, avendo fatto altrettanto -con squadre più deboli e un turno di eliminatorie in più- sono leggende della panchina.

    Nelle precedenti avventure europee di alegher ricordo solo un travagliato passaggio del girone due anni fa, risultati tennistici agli ottavi col barca tre anni fa, e Dulcis in fundo fuori col tottenham agli ottavi quattro anni fa.

    L’unico exploit è stato questo, ma ripeto, in un percorso al 90% da Europa league.

    In Italia ha vinto due volte, una per problemi dell’avversario per ben sfruttati da una buona rosa, l’altro per assenza totale di avversari.

    Personalmente lo vedo come un buon allenatore, indubbiamente, ma niente più. In attesa di vedere come gestirà questa rifondazione rubentina attualmente in corso. Se riuscirà a mantenere questi livelli tecnici e psicologici, mi leverò il cappello senz’altro.

    • Concordo, senza rosicare. Che cosa ci sia poi di rosicata nel dire che i sorteggi abbiano favorito i gobbi ben oltre i loro meriti ed il loro valore, proprio non lo capisco; di sicuro è un mio limite.

  209. Secondo me allegri è proprio allenatore da rube.
    In europa ha sempre fatto cagare …ma questo vale anche per la squadra. Quindi poco conta.
    In compenso con la squadra tranquilla e l’appoggio societario ha fatto bene sia al bilan che con i ladrodopati.
    I suoi limiti sono venuti fuori quando si è ritrovato un avversario con il fiato sul collo e quando la società non gli ha dato più sostegno totale.
    E li è venuta fuori la nullità di uomo che è. Uno con il carisma di un calzascarpe.
    Oggi questi rischi a torino non li corre e quindi può limitarsi a fare bene il mediocre e navigare sereno.

  210. o.t di mercato
    ma si sogniamo…….

    handanovic
    montoya murillo miranda filipeluis
    kovacic imbula kondogbia
    shaquiri
    salah icardi

    carrizo
    d’ambrosio ranocchia rolando dodo
    crisetig medel brozovic
    hernanes
    palacio cerri

  211. formazione dei sogni fatta con le ultime info di mercato…

    p.s. a me il bambino piaceva…..

  212. in effetti il fatto che trattino le cessioni di Santon Shaqiri oltre ai soliti noti è un po’ cosi…boh.
    Sarà che a noi piace vendere e girare i nostri giovani virgulti per poi riprenderli e ridarli e riprenderli…

  213. chi arriva in finale arriva in finale, non ha senso star lì col bilancino a pesare meriti e demeriti, chi è lì merita di starci

    non sono usciti prima, non me l’aspettavo e ci son rimasto male, ma per fortuna (e sottolineo per fortuna, con ancora nelle orecchie l’eco del sospiro di sollievo interista al fischio finale del 6 giugno) sono stati sacrosantamente rullati al momento opportuno

    perché se di annata assoluta e irripetibile parliamo tanto vale ricordare il 2010, ma siccome è un discorso del cazzo lascio il passo ai torronatori professionisti

  214. ipotesi da tifosotto a 5oo km da milano
    ma la compagna inglese di santon si è ambientata in italia?

  215. Mah, ho sempre pensato che la Champions fosse un torneo un po’ troppo random, diciamo così, e il fatto che noi lo si sia vinto di recente non mi fa cambiare idea, ovviamente.

    Non è detto che vinca il migliore, un esempio su tutti è dato dal Milan del 2007.

    Nessuno nega che la Juve quest’anno fosse fondamentalmente valida, tant’è che abbiamo avuto paura che ci eguagliassero il triplete

    ma ciò non toglie che la prima squadra di spessore che hanno trovato è stato il Real più smorto degli ultimi anni.
    Che sia la seconda forza d’Europa, avanti a PSG e Chelsea, tanto per dirne due, se permettete ho i miei dubbi.

    Poi, ribadisco, il grosso del lavoro l’ha fatto Conte, mettendo su l’ossatura della squadra.

    Quest’anno vedremo se quanto fatto nella stagione scorsa era merito di Allegri o se ha solo colto i frutti di una semina altrui.

    • Ma infatti: come si può pensare che il Monaco – che di lì a poco sarebbe retrocesso in League II – fosse nel 2004 la seconda squadra d’Europa? Oppure il Dnipro finalista di Europa League, che le ha prese dalla derelitta Inter di questa stagione sia in Ucraina che al Meazza, crediamo davvero che fosse la seconda squadra più forte del torneo?
      A me le coppe europee interessano più dello stesso campionato, ma l’aleatorietà legata al sorteggio l’ho sempre ritenuta la vera pecca di queste competizioni ed è proprio per questo che guardo con attenzione al cammino delle singole compagini. Se questo significa per qualcuno essere un torronatore professionista, prendo atto della sua opinione, peraltro infischiandomene totalmente. Un’ultima considerazione: non c’è un interista fra quelli che conosco che abbia tirato un sospiro di sollievo al fischio finale di Çakır: eravamo tutti sicuri che il Barcellona le avrebbe suonate ai gobbi. Si può pensare che questa sia una fanfaronata a posteriori: vi assicuro che non lo è.

  216. Beh, Steve, che il Barcellona fosse molto più forte si sapeva, fin qui siamo tutti d’accordo
    ma proprio per l’aleatorietà di cui sopra, accentuata dalla partita secca, c’era il rischio che questi la sfangassero con un episodio o con una serata nera del Barcellona

    (hai presente quel 2-0 che presero dal Milan un paio d’anni fa? Una roba inaudita).

    Io resto dell’idea che la finale i catalani l’abbiano giocata maluccio, non tanto perché non fossero in palla, ma perché, dopo averla sbloccata, hanno cominciato a giocare con sufficienza.

    Ed è un peccato perché avrei preferito che li avessero piallati come meritavano, invece gli hanno dato la possibilità di inventarsi la balla della testa alta e del rigoredipogbà.

    Ma non si può avere tutto.

  217. Ma io onestamente non penso che la juve sia arrivata in finale solo per i sorteggi fortunati.
    Certo, avessero trovato il Barça agli ottavi è molto probabile che sarebbero usciti.
    Ma la certezza non c’è.
    Sono d’accordo che tornei di questo tipo sono imponderabili, ma fino a un certo punto.
    Avanti ci vanno sempre le più forti, poi c’è l’outsider.
    Io non so se i torinesi siamo realmente forti (seconda squadra europea) o se si è trattato della classica outsider, ma so che non è facile arrivare a giocare una finale di Champions.
    In ogni caso quest’anno vedremo realmente di che pasta è fatta in Europa.
    Non avranno sempre sorteggi facili, spero.

    Ma se saprà rinnovarsi, con giocatori più forti, dirà sicuramente ancora la sua.
    Prepariamoci.

    Naturalmente spero di sbagliarmi.

  218. Volendo tornare a parlare di casa nostra, questa storia di Santon sinceramente non la capisco.
    Come è stato scritto sopra, sembrava che fosse un inamovibile e ora lo vendiamo? chi ci mettiamo al suo posto? Piuttosto che andare a comprare un altro, teniamoci un ragazzo ritrovato e per me validissimo e del quale tanti di noi hanno apprezzato la crescita. Certe cose non le capisco proprio. Ora sembra che vogliamo vendere tutti i giocatori. Certo non è che facciamo un gran danno, ma nemmeno possiamo mettere 7-8 riserve o acquistarne altrettanti. Speriamo di essere oculati e non in****ti-

  219. Molto del cammino della juve in Europa ovviamente dipenderà dal campionato italiano, perché se è come la stagione appena passata è inutile sperare in qualche passo falso a buon mercato.

  220. Francamente sta cosa di Santon non la capisco neanch’io.

  221. Uè milanés

    ma avete visto Leggo (giornale gratuito della vostra città) con su scritto “pezzone sulla rubentus”?

    Non hanno corretto le bozze!
    Ancora rido…

  222. la CL è random come tutti i tornei con partite secche, ma non abbiamo di meglio

    (basta guardare la simpatica festa paesana a base di inni, commozione e calcioni denominata Copa America che si sta giocando or ora: sarà mica roba seria)

    per cui onore a chi ci arriva in fondo, che lì è veramente 50-50 e abbiamo pure passato 6-7 minuti a cacarci in mano dopo il pareggio, chi l’avrebbe mai detto

  223. In effetti, dopo il pareggio ho pensato che ce la potevano anche fare, visto tutto l’andamento della loro coppa.
    E il Barça non era ancora né abbastanza cinico d’avanti né ben messo dietro.
    E si è arrivati a un niente dal patatrac se poco poco l’arbitro abboccava a quel parapiglia di Pobbá!

  224. Mah, io credo che se va via Santon è per prendere Montoya dal Barcellona.

    Sulla Juve in finale: la sensazione è che in quei 7 minuti ci siamo spaventati più noi interisti dei tifosi spagnoli, che forse erano solo infastiditi dai tacchi e stop a seguire accademici quando ancora sei in vantaggio di misura.

    Ammetto di aver fatto brutti pensieri anch’io, sul pareggio, ma rivista a freddo la partita non ha avuto storia.

    Neymar-Messi-Suarez
    contro
    Bonucci, Barzagli e Lichtsteiner

    ok che la palla è rotonda ma c’è un limite ad ogni cosa.

    Un po’ più di concretezza di quelli là e avremmo passato l’intera partita a spanciarci dalle risate e darci di gomito

    (cosa che abbiamo fatto con comodo dopo, intendiamoci).

    • P.S. Sulla coppa america do ragione a tagnin

      Già il fatto che sia cominciata quattro giorni dopo la finale di CL, dall’altra parte del mondo, per giunta, la dice lunga.

      Però, oh, in fase di astinenza io mi ci sto divertendo pure
      (purché qualcuno mi spieghi perché l’attaccante boliviano gioca coi guanti)

  225. Vabbè ma parliamo di cose serie.
    A Milano (no, dico, a Milano) non sono riuscito a trovare in metro un cestello con la pila di Leggo dentro.

    E quindi addio alla copia da collezione.

    Indipercui
    se vedete qualcuno rovistare nei cestini della carta

    sono io che ne cerco una copia.

  226. DA BUON TIFOSOTTO

    dopo aver tanto invocato lo scioglimento del club
    e dopo aver visto gli acquisti fatti e futuribili
    dico solo

    SCUDETTO!!!

  227. certo che è andata come doveva andare, ma se i pigiama avessero pescato il jollone sull’1-1 con troppo poco tempo per metterci una pezza, pensa a che estate avremmo passato, le finali secche sono sempre un testa o croce

  228. la champions è la coppa dei particolari diceva il buon Josè, e ricordiamoci che nel 2010 avevamo il culo mezzo fuori già dalla coppa con la Dinamo Kyev.
    Senza dimenticare il nostro incredibile 3-2 in casa del Bayern l’anno di Leonardo, una partita che nel primo tempo poteva finire 5-0 per i bavaresi.
    Per non dire di Manchester Bayer, decisa nell’ultimo minuto-minuto e mezzo di gioco o l’ancor più eclatante Istanbul dove una partita dominata in lungo e in largo dal Milan si è trasformata in una delle pagine più drammatiche dei rossoneri. perchè perchè 3-1 3-2 3-3 ….
    quindi al di là che il Barcelona avrebbe dovuto piallarli, va bene cmq cosi che non l’hanno vinta (libidine) ha segnato Suarez (doppia libidine) e trovano pure da recriminare per un ipotetico rigore non dato (libidine…coi fiocchi!).

    per quanto riguarda il “tifosotto” son contentissimo dei grandi acquisti, ma per alcune altre operazioni rimango piuttosto perplesso, avrei desiderato di avere più italiani e giovani, magari formati anche da noi in squadra, vedremo alla fine cosa ne verrà fuori. Io Shaqiri Santon Benassi Bardi e tanti altri li avrei tenuti.

    Infine vi segnalo su Sky “Gli anni di Moratti” che racchiude il periodo di presidenza del buon Massimo.
    Io più volte l’ho criticato, pensando comunque che commettesse errori perchè malconsigliato e troppo tifoso, sempre in buonafede (Simoni a parte), spesso anche troppo buono con certi comportamenti, di sicuro anche dai racconti di Javier Dejan Alvaro e Luis Nazario ne viene fuori un ritratto di Presidente unico.

  229. Se non ho capito male la rosa è limitata a 21 giocatori.
    Quindi ogni posto in rosa pesa un macigno.

    Se cominciamo che vogliamo tenere tutti quelli che possono farci fare un minimo di cassa rischiamo di trovarci ingolfati con i posti in rosa, oltre che in affanno nel bilancio.

    Secondo me, per ora, stiamo facendo le cose per bene (almeno, sul metodo), più che cercare il colpo a effetto stiamo prendendo giocatori importanti nei ruoli che servono.

    Sugli italiani in squadra: chi se ne frega.
    Io ho vinto tutto con una squadra fatta interamente di stranieri, quindi ben venga.

    • La rosa a 21 credo fosse legata all’ingresso in EL, quest’anno non dovrebbero esserci vincoli anche se sono d’accordo sullo smaltire il più possibile anche perchè in una stagione con solo campionato e c.i. non c’è nemmeno molta possibilità di ruotare, giocheranno verosimilmente i soliti 15-16 giocatori a meno di infortuni modalità sterminio di massa

  230. Anch’io in finale mi sono cacato dopo l’1-1 e quando ho visto “Pobbà ‘ccezzionale” cadere in area, ho quasi visto concretizzarsi il film già visto di questa loro stagione in cui è andato tutto nella giusta direzione, per fortuna non ha fischiato altrimenti temo che saremmo qui a parlare di ben altro.
    Tornando a Gonde, ridurlo ad un invasato tuttonervi mi pare un tantino esagerato… il personaggio ha senz’altro caratteristiche da sclerato, ma ha anche una capacità nel tenere la corda tesa e nel tirar fuori il massimo dai suoi giocatori quasi unica. Non dimentichiamoci che l’anno del primo scudo aveva Matri e Pepe lì davanti, la squadra era praticamente la stessa dell’anno precedente più Vidal (che nessuno sapeva chi fosse) e Pirlo preso dalla spazzatura del bilan. Siamo così sicuri che Pirlo senza Gonde sarebbe tornato ugualmente a questi livelli? Ha comunque vinto contro il bilan di Ibra e gol di Muntari a parte, ha finito il campionato da imbattuto…un po’come se noi il prossimo anno al di là di ogni logico pronostico andassimo a vincere un campionato da imbattuti…non so se un Allegri qualsiasi sarebbe in grado di un’impresa simile.
    La qualità che invece riconosco ad Allegri è di avere un’intelligenza notevole, senza dubbio superiore a quella di Gonde, che gli ha permesso sia di ottimizzare le forze per concentrarsi sulla Champions, che di sfruttare la scia del suo predecessore, ben consapevole di essere entrato nello spogliatoio da ospite e non da padrone di casa (a differenza del ciccione sudato che venne da noi nel post-triplete).
    Il banco di prova per Allegri sarà quest’anno visto che la squadra sta cambiando in modo sostanziale, anche se finchè non avranno un avversario credibile che gli stia con il fiato sul collo, non vedo come possano andare in crisi o perdere colpi.

  231. Sinceramente a me il fatto degli italiani mi farebbe molto piacere, visto che a quanto dicono da anni siamo il vivaio migliore d’Italia o perlomeno uno dei migliori.
    come portiere avrei preferito l’investimento Perin ad Handanovic.
    come secondo avrei preferito Bardi piuttosto che vederlo fare il secondo da un altra parte, o Mirante che è svincolato a quel cesso di Carrizo che ha pure rotto in fase di rinnovo contrattuale. come terzo ok Berni.
    come difensori centrali credo ce ne vogliano 4 e quindi Miranda Murillo Ranocchia Juan Jesus Vidic Andreolli due sono di troppo.
    terzini destri avrei tenuto Santon e mi sarei tuffato a pesce su Bruno Peres a tutti i costi.
    terzini sinistri avrei tenuto Nagatomo o D’Ambrosio che può fare tutte e due le fasce, al limite Biraghi come terzino di riserva e sarei andato a pesce su Filipe Luis non su un terzino del Chievo.
    mediani: avrei dato via il simpatico Medel. con Imbula e Kondogbia ok. senza contare che per me li ci può giocare anche Kovacic e/o Hernanes senza dimenticare Gnokouri.
    centrocampisti centrali: Kovacic Guarin Hernanes Benassi e Brozovic (che non mi fa impazzire).
    esterni: Palacio Shaqiri (io stravedo per Salah) e Biabiany
    punte: Icardi Palacio

    quindi cmq serve almeno un’altra punta o due visto che Bonazzoli va alla Samp e un altro esterno (si parla dell’ottimo Perisic e di Pedro) a meno che non vogliano promuovere Camara. Puskas al momento mi pare più adatto ad un prestito per giocare. Palacio non è eterno e credo che in questa estate debba anche operarsi visto che ha giocato zoppo nell’ultima parte di stagione.
    Alla fine non mi sembra di averla riempita di italiani (visto che vi stanno indigesti..) anche se ce ne sarebbero altri che a me garberebbero però almeno qualcosa in più c’e.

    la squadra mi sembra ancora molto incompleta soprattutto davanti e sulle fasce, di tempo ce n’e’ ma neanche tanto se è vero che silver ciuff vuole più o meno tutti pronti per il ritiro.

  232. Non è che mi stanno indigesti gli italiani, semplicemente non me ne importa un tubo di dove sono nati.

    Sei fortissimo e sei nato in Italia? Sei fortissimo, punto.

    Mi basta quello, poi puoi essere nato a Palermo, a Napoli, a Firenze, a Milano o a Johannesburg

    freganulla, mi interessa come giochi.

    Sul fatto che la squadra debba essere pronta per il ritiro: anche lì vedrei la cosa con elasticità.
    Il messaggio penso che fosse: cerchiamo di non ridurci l’ultima settimana di agosto a fare l’ossatura della squadra, che poi tocca provare gli automatismi a una settimana dal campionato.

    Ma non è che si debba fare la squadra in 15 giorni.

  233. Nino
    non a caso stiamo comprando prima di vendere.

    Molti giocatori, convinti che si sarebbero potuti giocare un posto da titolare, in seguito ai recenti acquisti stanno iniziando a comprendere che quest’anno è molto probabile rimangano ai margini

    e quindi iniziano a guardarsi intorno.

  234. Nagatomo e Juan si sono già lasciati andare a dichiarazioni d’amore che lasciano poco spazio alle speranze. Da tempo dico che per liberarci di questi elementi bisognerà aspettare la scadenza poichè punteranno i piedi per ogni tipo di destinazione.
    Nagatomo mi pare che vada in scadenza l’anno prossimo e se si continua di questo passo bisognerà regalarlo. Jesus purtroppo ha un contratto più lungo.
    Questi non sanno nemmeno loro come han fatto ad arrivare all’INTER, sono pesi morti, hanno stipendi troppo alti per essere presi da squadre di fascia inferiore ed anche nel caso trovassero la squadra disposta a darglieli, difficilmente accetterebbero di fare un gradino verso il basso…vere e proprie zecche a cui non frega nulla di finire ai margini e giocare al massimo gli ottavi di coppa italia per fare turnover. Anche per Kuzmanovic attendete prima di stappare la bottiglia, già lo scorso anno è arrivato 2-3 volte a questo punto per poi puntare i piedi.
    Non comprendo molto l’eventuale cessione di Santon, forse perchè è l’unico che ha un po’di mercato. La scorsa settimana si parlava di offerte per D’Ambrosio dalla germania e subito l’agente ha detto che da Milano non si muoverà. Le cessioni da ora in poi saranno dettate più dalle opportunità che dalla pianificazione poichè credo che se arrivassero offerte reali, fosse per la società potrebbero partire tutti o quasi e lo stiamo già vedendo dalle voci sempre più insistenti su Shaquiri

  235. faccio semplicemente notare che senza gli ultimi mercati da dementi totali colposi ma tendenti al dolo non mi dovrei preoccupare di dove smaltire JJ, semplicemente perché JJ all’Inter non ci sarebbe mai dovuto venire, tanto per metter due paletti e non dimenticare come e perché ci siamo ridotti così

    a parte questo qualche considerazione sparsa dagli spunti che ho letto sopra

    sull’U21 metto nell’indifferenziata ogni lamentela per il biscottone, perché le regole valgono per tutti e ci si poteva pensare prima, compliemnti alla Svezia per aver comunque allestito una squadra competitiva, c’è luce oltre Ibrahimovic, spiace perché la nostra sembrava una buona squadra

    sulla nazionalità, a parte che se al camerata Tavecchio non piacessero i marziani, io mi pitterei di verde fluo, della nazionalità frega un cazzo, le giovanili dell’Inter comprendono una preponderante componente di italiani che farà la propria carriera tra la seconda e la quarta serie, qualcosa vorrà pur dire, più o meno la stessa cosa che i giocatori tenuti e mandati su, a torto o ragione, son tutti stranieri, e il resto a far cassa, e visto che se ti chiami Longo piuttosto che Zè Turbo la solfa non cambia, tanto vale far della beneficenza a chi ne ha bisogno

    da ultimo su conte, che sia un motivatore è indiscusso, che distrugga le squadre mentalmente e fisicamente alla lunga mi pare evidente, devastare giocatori come Mourinho per vincere un torneo aziendale mi sembra uno spreco di risorse, oltre al fatto che questo si vende le partite (poche balle, lo sappiamo tutti) e come premio produzione gli danno pure la Nazionale

  236. Stappate le bottiglie di spumante (lo champagne sarebbe troppo): schelotto non è più un giocatore dell’Inter. Non era facile liberarsi di un brocco simile, ma finalmente si vede la luce….ora prendiamo sto imbula (che non so chi sia) e via hernanes e guarin (il secondo è 2 anni che cerchiamo di venderlo senza riuscirci, ma sono fiducioso…..venduto schelotto chiunque ora può essere ceduto).

  237. Tagnin, solo per puntualizzare una cosa.
    Che conte sia un filoiustiere è cosa nota (e non occorreva la stira scommesse per scoprirlo,dato il background da capitano di ladri dopati).

    Sul mercato

    Non capisco perché si chieda quasi all’unisono la testa di Hernanes. Io credo che nel centrocampo che stiamo formando possa trovare ancora più licenza di offendere. Qualcuno dovrà pur occuparsi della fantasia, degli assist, dei gol… e mi pare abbia dimostrato di essere assolutamente capace. Credo che la continuità di fine stagione possa anche incrementarsi notevolmente grazie al centrocampo ignorantisssimo che lavorerà dietro di lui.

    Nb, per ignoranza si intende una cosa positiva, quella noncuranza verso le conseguenze che ti fa gettare sempre il cuore oltre ogni ostacolo.

    Non dico che pretendo tibie e malleoli degli avversari su un piatto di argento

    Ma quanto meno rivedere l’atteggiamento dei Cordoba, dei materazzi, degli Stankovic, etc

    • ma è ovvio

      una certa parte del tifo interista vuole masochisticamente che giochi kovacic
      non importa la posizione, non importa il ruolo (tanto farà cacare uguale, e quindi sarà sempre sbagliato), il boyscout DEVE giocare per la gioia dei cuori teneri

      e quindi dagli a chiunque possa ipoteticamente togliergli il posto, in questo senso mi spiego anche le critiche ad handanovic, non l’ha ancora provato lì ma hai visto mai che

    • beh, io son per la permanenza di kovacic.

      Non per questo pretendo che hernanes faccia la fine di giovan battista

    • anche perché s’è visto benissimo che, di sicuro, oltre al portiere non può nemmeno fare il trequartista

  238. Intanto andreolli rifiuta la destinazione.

    Condor batti un colpo, abbiamo una preda per te su questa sponda del naviglio.

    E già che ci sei arraffati altra rumenta. Ah no dannazione, ancora non sono parametri zero, il condor ormai si nutre solo di carcasse.

    Infatti dovrebbe degradare ad avvoltoio.

  239. Mah, dopo calciopoli, due giri di calcioscommesse e la roba dell’altro giorno, noi ci prendiamo anche il lusso di dare lezioni di sportività alla Svezia per un presunto biscotto

    (che gridavamo dal 10′ del primo tempo, perché ancora non si era sbloccato il risultato).

    Dispiace per Di Biagio e per l’U21, però anch’io credo ci sia poco da recriminare.

    A proposito di cessioni: ma non si riesce proprio a pagare un solo allenatore? Nessuno ha contattato Mazzarri? No, perché se si riuscisse a non pagare due interi staff tecnici per un’altra stagione secondo me sarebbe meglio, ai fini del bilancio.

  240. W Kovacic

  241. Concordo con tagnin su JJ e sul perché abbiamo lui e tanti altri brocchi in squadra.
    Non fa una piega.

    Su Kovacic, se non lo vendono adesso, un’altra stagione (anche sei mesi) e poi se continua a far cagate via!
    Al miglior offerente.

    • Intanto come volevasi dimostrare Andreolli ha fatto saltare la trattativa con la Samp rifiutando la destinazione e pare che anche Kuzmanovic non voglia accettare. Cioè se Andreolli rifiuta la Samp che non è proprio il Chievo, figuriamoci se gli si presentassero il Palermo o il Sassuolo…oppure illuderci di riuscire a spedire Guarin o JJ in Turchia.

  242. Non capisco però perché cedere Santon?

    • Nemmeno io, magari il Mancio si aspettava qualcosa in più da lui, ma direi che con la montagna di scarti che ci sono, mandar via Santon non dovrebbe essere una prioritá, anzi io terrei assolutamente! Purtroppo se arrivano offerte sono quasi tutti vendibili, Shaquiri incluso perchè con gli altri monetizzi poco-niente.

  243. Ho capito, ma su quattro terzini ne abbiamo tre scarsi o scarsissimi e l’unico buono lo vendi?
    Capisco anche che lui è l’unico di questi ad avere mercato, ma non vorrei che rifacciamo il centrocampo, i centrali nuovi ecc. e poi ci ritroviamo con le solite ciofeche sulle fasce!
    Anche perché se lo vendi poi devi ricomprarne uno nuovo e allora siamo daccapo.
    Insomma, non so come stanno le cose, ma mi sfugge comunque il senso di questa cosa.

  244. Internaz

    stiamo per prendere Montoya

    classe 1991
    viene dal Barcellona
    e gioca sulla fascia.

    Lo mettiamo tra gli scarsi o tra gli scarsissimi?

  245. capito che non vi frega una sega di crescere italiani o di nazionalità, al contrario mio, ma ricordo anche se non è questo l’anno giusto, che per le norme Uefa bisogna avere un certo numero (4 penso) di giocatori cresciuti in casa.
    Montoya sarà del Barcelona ma 45 partite in 5 stagioni non mi sembrano un grosso “bottino” in una squadra molto attenta (al contrario nostro) della cantera.
    Voglio dire che se era cosi buono non terrebbero Dani Alves che va per i 32 in più prendono Douglas come alternativa… magari poi spero che alla fine arriva mi smentirà.
    se volevo uno straniero e buono mi dispiace ma io sarei andato su Bruno Peres, allora si che avrebbe avuto un senso.

    • Montoya non è ancora nostro ma nel caso lo diventi ci costerà meno di un terzo di quello che il Torino ha in mente di prendere vendendo Peres che vale tutti quei soldi solo per avere segnato un super gol alla gobba, altrimenti non se lo sarebbe cagato nessuno.

      a questa stregua se noi facciamo vedere quei tre o quattro lanci in profondità che hanno messo l’uomo davanti al portiere e il gol al volo fatto contro la Lazio minimo minimo per Kovacic possiamo chiedere almeno 50 milioni che già sarebbero pochi.

      il punto è che, come Peres, che di partite in un anno ce ne sono da giocare almeno una quarantina e di queste bene più della metà e discretamente il resto, non basta fare l’uovo fuori dalla cavagna una o due volte per essere un campione.

      Montoya è del 1991, è vero che sono cinque anni che è al Barca ma nel 2010 aveva 19 anni, nel 2011 ne aveva 20 e così via per cui se si vuole essere obiettivi bisogna tenere conto anche di questo e non dire che in cinque anni ha fatto 45 partite perchè così si fa come le P.I di cui ho già messo stamattina un esempio di come si possano manipolare le notizie.

      Shaqiri l’abbiamo pagato quasi 20 milioni e non mi sembra che nel Bayern come riserva abbia giocato tante partite in quanto doveva solo sostituire uno come Ribery o un altro come Robben.

      è ovvio che se Dani Alves non si spaccava una gamba che Montoya stava in panca, e dal momento che non se la è mai spaccata…

  246. il Divino saluterà a breve perchè non è stato rinnovato, dimentichi Jesus.
    Se Santon rifiutasse il Watford non mi stupirei di vederlo accostato al Bilan nei giorni successivi.

  247. Forse Santon ha qualche problema….psicologico che ne riduce l’affidabilità

  248. a me spiace per santon e non capisco come mai sia sparito dai radar negli ultimi 3 mesi della stagione, potrebbe essere che sia la testa di cazzo di cui si raccontava ma non escluderei il capriccio dell’allenatore, sarebbe mica il primo

  249. Un mese fa li avremmo mandati tutti a casa al grido di sonotuttepippe.
    Adesso si puntano i piedi per ogni singola cessione.

    Kovacic no, Santon no, Shaqiri no, Hernanes no.

    I giocatori che hanno mercato sono questi, se dobbiamo fare cassa non la faremo certo con altri.

    Adesso salta fuori che Montoya non va bene perché gioca poco.
    Ovvio che gioca poco, hai visto l’organico del Barcellona? I titolari del Barcellona noi non possiamo permetterceli, sia economicamente e sia perché non esiste un motivo al mondo per cui un titolare del Barca dovrebbe rinunciare a soldi e Champions per venire da noi.

    Dice, ma il Barcellona è molto attento alla sua cantera, se ce lo stanno dando ci sarà un motivo.

    Certo, è attentissima, come no.

    Infatti regalarono Fabregas all’Arsenal senza mai farlo debuttare in prima squadra, salvo poi ricomprarlo a peso d’oro.

  250. Sì, mi limitavo a quelli della cantera che hanno sbolognato.

    Icardi, Reina, lo stesso Piquè fu dato allo United e poi ricomprato,
    Jordi Alba regalato al Valencia, mi pare, e poi ricomprato.

  251. L’ho scritto più di una volta, siamo pieni di sacchi di letame che prima li gettiamo in discarica, meglio sarà.
    Quello che mi riesce difficile da capire è come mai non buttiamo un sacco condominiale come D’Ambrosio (l’uomo che sussurrava ai cross, e loro ridevano) e i suoi simili (JJ, Mototopo, Divino, ecc) e sfanculiamo l’unico terzino che almeno ci ha messo l’anima.

    Tutto qua.

  252. A mio parere ci sono due problemi riguardanti le cessioni: il primo è che quasi nessuno dei papabili, al momento, se ne vuole andare; il secondo è che per vendere qualcuno ci vuole anche l’acquirente e, sinceramente, di uomini in esubero che attualmente hanno mercato ne vedo veramente pochi. Penso che sia da considerare anche in quest’ottica l’eventuale cessione di Santon: JJ, D’Ambrosio e compagnia non li vuole nessuno!!!

  253. tutto dipende anche dalle quotazioni che sono date ai giocatori e agli ingaggi che percepiscono.

  254. Ciao ragazzi; per le uscite dei fenomeni c’è tempo fino alla fine di agosto. Il tempo di iniziare il ritiro e accorgersi che il Mancio non li prenderà in considerazione….poi chiederanno loro di essere ceduti…..Fra l’ altro credo che alcuni dei fenomeni nemmeno saranno convocati al ritiro…….Per sbolognare Nagatomo, D’ Ambrosio e compagnia abbiamo tempo……..

  255. Scadenze :
    Nagatomo 2016 ingaggio 1,3 mln
    Vidic 2016 ingaggio 3,2 mln
    Kuzmanovic 2017 ingaggio 1,5 mln
    Obi 2017 ingaggio 0,9 mln
    Juan Jesus 2018 ingaggio 1,4 mln
    Guarin 2017 ingaggio 2,8 mln
    Andreolli 2017 ingaggio 1 mln

    Divino e Campagnaro out per scadenza, in pratica c’è il solo Nagatomo del quale potremmo liberarci in tempi relativamente brevi, ma se non va via in questa finestra, toccherà mantenerlo tutta la stagione e lasciarlo andar via a zero, idem per Vidic che pesa non poco a livello di ingaggio.
    Gli altri purtroppo hanno ancora almeno una stagione e mezza per fare ostruzionismo, 2 per JJ

  256. Allora volendo fare un mini-punto della situazione sembrerebbe che buona parte di noi qui guardino con entusiasmo la permanenza di Santon. Ben venga Montoya in accoppiata al bambino, D’ambrosio riserva ci può stare direi.
    Problema vendite: premesso che come è stato scritto, di tutti questi fenomeni che abbiamo, nessuno si vuole muovere, col rapporto resa/ bonifico mensile che si ritrovano queste pippe, e chi li smuove? Le poche richieste vengono gentilmente rispedite al mittente ,detto ciò, concordo pienamente con Simone. Credo che ci sarà presto una selezione naturale a partire dal ritiro. E’ quello che successe a Julione nostro no? E stavolta per fortuna toccherebbe a dei pesi morti, non certo di un portierone. Insomma io ci spero in questo scenario.

  257. Vabbè, ma allora chi vendiamo?

    Perché, e questo lo sapevamo già da tempo, una cessione che possa far cassa è necessaria.

    Posto che Icardi non si tocca, che Kovacic si vorrebbe tenerlo, che Handanovic ormai sembra sicuro che rimanga, che Hernanes ha finito bene la stagione, che Shaqiri è appena arrivato, che Guarin sembra la ragazza dalle belle ciglia, tutti lo vogliono ma nessuno se lo piglia…

    insomma, io credo che l’idea fosse di dare via Santon e prendere Montoya, che non mi sembrava un’idea malvagia.

  258. ci sono due misteri da risolvere in base a quello che si è visto nel finale di stagione: uno è Santon e l’altro è Shaqiri.

    com’è che da salvatori della patria nelle prime partite poi sono stati messi in panchina e mai più utilizzati?

    mi sa che ha ragione il tagnin, anche se di mani addosso non ha parlato nessuno…

    • comunque Shaquiri non lo vedo partente, mi sembra plausibile che sia semplicemente scoppiato a marzo e quindi, correttamente, sia finito in panca, non nemmeno se l’abbiamo riscattato per cui venderlo di già mi pare eccessivo, alla fine è un nazionale (europeo) in una rosa che non brilla di certo nel settore

      è sul Santon, che in un certo periodo le ha giocate tutte senza un calo eclatante di prestazioni per poi sparire, che rimango molto perplesso

  259. http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idtmw=696832

    Niente,

    Sacchi proprio non ce la fa a farsi i cazzi suoi.

    Il condor è diventato lo zimbello della rete e i servi si attivano immediatamente per ripristinare l’antica gloria.

    Dopo un’intera giornata che i vari giornalai hanno speso per presentare Bertolacci come il nuovo fenomeno mondiale

    Ecco puntuale sacchi a dir la sua sull’inter.

    Qualcuno gli ricordi la storia, la Sua storia, quello dell’allenatore di una squadra che è diventata grande grazie a un presidente che strapagava chiunque, riserve incluse, pur di non far approdare altrove giocatori interessanti.

    Il calcio era assestato su equilibri finanziari ben diversi, poi è arrivato Silvio con liquidi in eccesso provenienti da altri rami fininvest e ha fatto una vera e propria operazione di dumping.

    I livelli finanziari del calcio di oggi sono frutto di quell’operazione. Certo, gli son poi andati dietro tutti, Moratti in primis, ma l’apripista fu proprio il padrone del meschino di Fusignano.

    -Ps, oggi sentivo Ciccio Graziani su sportiva, il messaggio era: vergognosa l’inter che poteva puntare su Benassi e ha preferito kondogbia buttando via un sacco di soldi. E la solita reprimenda sugli italiani. Per poi concludere col pensiero più generale che il mercato si dovrebbe fare quasi esclusivamente entro i confini, che si dovrebbe chiudere il primo luglio, e che il calcio era di livello superiore ai suoi tempi.

    La tipica intelligenza di chi pensa sempre che le soluzioni siano da trovarsi nel più retrivo conservatorismo.
    Gente senza fantasia, se non ti ripropone paradigmi stranoti non sa che cazzo dire per il semplice fatto che paga un deficit di pensiero a monte.

    E francamente vorrei prenderli a calci in culo uno ad uno. Pontificassero per i cazzi loro sarebbe un conto, ma qui si parla di gente con risonanza nazionale.

    Non cresceremo mai

  260. Il petomane di fusignano ha rilasciato il solito miasma…

  261. Beh, che ciccio graziani sia diventato un opinion maker, di cui tenere conto, fa alquanto sorridere considerato poi quello che ha dato al calcio con quella merdata di “campioni”.

    Leggete invece un po’ qua, tanto per restare in tema di P.I.

    http://www.fcinternews.it/editoriale/murillo-e-scarso-miranda-e-vecchio-e-kondogbia-pagato-troppo-inter-beffata-188505

    Forza Inter, forza Mancio e fuori dalle balle i mangiasoldi nullafacenti.

    • pienamente d’accordo su “ciccio” come anche sul resto che ho già sottoposto all’attenzione su questo blog alle ore 08.43 ma non ha fregato un cazzo a nessuno.

      spero che tu abbia più fortuna, io l’ho già letta…

  262. In genere quando iniziano a criticarci è un buon segno.

    Chissà perché i (fantomatici) 35 milioni per gecsonmartinez

    (che lo sapevano tutti che fosse andato al Milan, eccetto Jackson Martinez, vabbè, dettagli)

    o i 20 milioni per Bertolacci, non rientrano in questo discorso.

    Per quanto riguarda invece il solito nazionalismo che dobbiamo sorbirci ogni volta, non mi preoccuperei più di tanto, anche volendo trascendere dal calcio e fare un discorso generale:

    basta vedere i crocchi di 15enni che ci sono oggi, compagnie di ragazzi multietnici che vanno alla stessa scuola ed escono insieme il sabato sera.

    Quelli lì sono discorsi del secolo scorso, che non hanno più motivo di esistere.
    Non mi ci preoccuperei più di tanto.

  263. Ma chi è sto Bertolacci che a leggere la gazza sembra il nuovo Baggio?
    Mah.

    corso
    io non mi faccio più problemi con questi della stampa, è storia antica ormai in Italia, anche in politica.
    E poi è tutta gente prezzolata, i cosiddetti “servi schiocchi” che servono al potere.
    Qualsiasi esso sia, e si sa che il calcio è palcoscenico che fa particolarmente gola a politici e potenti di ogni tipo.

    Berlusconi ha usato il calcio e il Milan

  264. L’avevo letto anch’io l’articolo sulla P.I.
    C’è poco da dire, la pura veritá, si cerca come al solito di sminuire tutto ciò che riguarda il mondo Inter, ma la sensazione stavolta è che gli ultimi acquisti siano arrivati come 3 schiaffoni uno in fila all’altro in faccia a chi per 20 giorni ha ironizzato narrando di fantomatici rifiuti di calciatori che non aspettavano altro che sposare il nuovo progetto di bilan stellare! Ora che la musica è inaspettatamente cambiata spiazzando tutti, non gli resta che il ridicolo tentativo di minimizzare il tutto e di giocare sulle cifre come più conviene. Intanto sull’altra sponda, dai campioni internazionali si è passati a Bertolacci, per di più a 20 milioni andando anche a finanziare una diretta concorrente…contenti loro

  265. alla grande: gli è servito per riciclare denaro sporco e usare fondi neri, e dunque drogare il mercato a proprio piacere e comprare un sacco di giocatori per Sacchi.
    Così il milan vinceva, i tifosi contesti lo votavano e Sacchi ha cominciato a pensare di essere un grande allenatore che si è inventato il calcio totale.
    Non ricordandosi che c’era già stata l’Olanda!

    Ma Sacchi lo saprà tutto questo?
    Secondo me non gliel’hanno ancora spiegato.
    E lui non è certo una volpe, però passa per essere un grande guru del calcio.

    Insomma, è un personaggio da operetta.

  266. contesti invece è contenti

  267. Nino, Internazionalista

    non sono arrabbiato, figuriamoci, era solo per farlo notare a nerazzurro-rosso, tutto lì.

    nemmeno io ci bado più di tanto, quello che si incazza di più per quello che scrivono è Wolf che se la prende proprio tanto, stamattina l’avrei voluta fare leggere un pò a tutti non tanto perchè l’articolo faceva notare la diversità di giudizi nei nostri confronti rispetto a quello che dicono sui gonzi o sulla gobba, ma proprio perchè anche noi facciamo così nel nostro piccolo, in quanto non ci va mai bene un cazzo.

    adesso abbiamo il pensiero di chi riusciremo a vendere, una settimana fa Thoir era un barbone perchè sembrava che le sue parole fossero aria fritta.

    avessi sentito uno, a parte Wolf che è carico e fiducioso e credo anche este, che avesse detto bà perchè abbiamo preso Kondo, Imbula, Miranda, Murillo forse Montoya e magari anche quello del Chievo in cambio di Schelotto.

    ma è normale menare il torrone su chi venderemo e se riusciremo a vendere invece di essere contenti perchè il Mancio, Ausilio e Thoir stanno cercando di mettere a posto una squadra con innesti che parrebbero un pò meglio di quelli che abbiamo?

    no, ditemi…

  268. Ma poi, quanti italiani ci sono oramai anche nel milan o alla juve?
    Dai.

    Pirlo se ne va, di Buffon non ce ne sono molti in giro nell’immediato futuro, tolta la difesa, centrocampo e attacco è tutto straniero o quasi.

    Parlo ovviamente dei titolari, perché allora anche l’Inter del triplete aveva italiani.

  269. corso

    a proposito di noi interisti io, l’altro giorno, ho fatto ammenda sulla nostra società e sul mercato.
    Quindi l’importante è rendersene conto e ammetterlo.
    Non c’è niente di male.

  270. Ma perché ci dovremmo preoccupare di quanti italiani ci sono nell’Inter?
    Machissenefotte

    Per cosa?
    Per far vincere i Mondiali all’Italia e poi sentirsi dire che è merito della Juve anche se la finale è stata vinta grazie ad un interista

    visto che, e penso che si sia nella sfera dell’oggettivo

    quelli le finali sanno solo perderle.

  271. Ma infatti non mi preoccupo, annoto soltanto i fatti.
    E sbugiardare i tanti soloni anti interisti.

  272. D’accordissimo con te.
    Complimenti per il blog, bello e molto seguito.

    Saluti

  273. Pare che Santon abbia rifiutato il trasferimento, quindi possiamo non porci più il problema.
    Pare che Montoya ed Imbula siano già nostri, che Pedro e Jovetic scalpitino per vestire il nerazzurro… e che nei giorni pari verremo allenati da Mourinho.
    E’ bastato un colpo per scatenare le fantasie più inconfessabili. 🙂

    Comunque se Imbula è veramente vicino, tanto vale venderlo sul serio Kovacic. Mi sa che al di la delle dichiarazioni di facciata il Mancio proprio non lo vede.

    La cosa positiva è che le variazioni (che sembra ormai andranno in porto) al FFP ci danno maggior spazio di manovra e benchè buona gestione vorrebbe che ci liberassimo di giocatori inutili al progetto, non c’è più la necessità mortale di vendere.

  274. Concordo con este…… Cazzo me ne frega di quanti italiani ci sono in squadra se poi magari i mondiali li vinciamo grazie a Materazzii che viene ricordato solo per la testata del gobbo e non per il reale impatto sulla squadra(….a parte il gol in finale anche il gol qualificazione….)….. Per il resto la realtà è che tutti stanno rosicando perché hanno capito che il prossimo anno ci saremo anche noi…..Sacchi e Graziani chi????…Io non li conosco….conosco il principato di Monaco…Monaco in Germania …..ma non questo Lo Monaco…….ve lo ricordate?!?!….

  275. Mah, secondo me da qui alla fine del mercato ne venderemo un bel po’.

    Appena inizierà il ritiro, credo che Mancini parlerà chiaro con chi non rientra nei suoi piani.

  276. Scusate l’OT ma volevo esprimere le mie felicitazioni per romeo sacchetti e la sua Sassari per la prima volta campione di Italia.

    Una mini punta di soddisfazione è anche per me che in passato, molto in passato, ho avuto il grande piacere ed onore di essere allenato da meo.

    Una grandissima persona, non solo nel fisico. Poi un grande campione del passato ed evidentemente, in altra veste, anche del presente.

  277. hanno ragione!
    l’ Inter si deve concentrare sugli italiani…..non dobbiamo distrarci dal fatto che i primi 2 prossimi obiettivi sono cedere i 2 più grandi bidoni che abbiamo in rosa….rispettivamente ranocchia,andreolli

    Possibile mai che non si riesca a piazzare un nostro mastino alla comunicazione….sempre in preda a queste gran troie…..qualcuno che ricordi che l’ ultimo campionato italiano con soli italiani e’ stato vinto dall’inter….e che in generale parlare di queste cose nel 2014 e’ da trogloditi…..

    Ci chiamiamo INTRNAZIONALE ! Che si fottano tutti sti provinciali,bigotti,ladri, ignoranti di questo piffero !

    E che cazzo !

  278. 2015….

  279. Corso, faccio anche io piccola ammenda, sui miei dubbi su Thoir che ho espresso in qualche post sopra una settimana dove in sintesi dicevo che non mi era per niente chiaro il suo discorso sui giovani, il rilancio e tutto ciò che sappiamo. Sono stato clamorosamente smentito su questi colpi a ripetizione che finalmente stanno arrivando quindi ammendo !
    Dove non ammendo è su questa raffica di rifuti dei fenomeni, (ora anche Vidic ci si mette). Su questo mi preoccupo perchè ok mi sta bene che in alternativa andranno a potare le piante , ma di questo passo ci precludono, secondo me, operazioni che altrimenti potevamo concludere. Sai, avere quei 30 40 milioni in più (escluso Mateo ovviamente) ci permetteva che so un rilancio su qualche obbiettivo, una proposta, oltre che, se proprio stavamo a posto, è un bella boccata d’ossigeno al nostro disastrato bilancio. Sono altresì convinto come ho detto ieri, che dal ritiro in poi, molti verranno messi fuori squadra automaticamente e qualcosa si muoverà.
    Il mio non vuole essere un piagnisteo, anzi sto apprezzando tantissimo il lavoro della società ci mancherebbe, è solo una constatazione che non vorrei complicasse il nostro cammino.

  280. Intanto dicono che Imbula non sia convinto…….secondo me è invece il Mancio che non è convinto….. Pazienza ne prenderemo un altro…..che ne dite di Bertolacci?!?!?………

  281. Massí, alla fine, verso il 28 di agosto, vedrai come accetteranno il West Ham o il Mainz!

    Non mi preoccupo.
    Vorrà dire che quei soldi li spenderemo a gennaio o fra un anno.
    Mi pare che il fpf si sia un po’ sgonfiato e che comunque l’Inter, non facendo le coppe, abbia più margine di operazione.

  282. 30 milioni per Bacca
    20 milioni per Bertolacci

    ma ovviamente il moralismo sui soldi spesi stavolta non attacca.

  283. Ma..il bacia maglie (Kakà), il quasi genero del Burlesconi (Pato), la foca ammaestrata (Ronaldinho), il gobbo agognato (Felipe Melo)….che fine han fatto? Sono ad ubriacarsi a casa di Adriano?
    Comunque…….occhio a Coutinho.

    P.S. Commenti sulla partita di Murillo (rigore a parte, ovviamente)?

  284. Grande Murillo contro l’Argentina: insuperabile per chiunque!

    Glielo dite voi a Ranocchia?

  285. Mirror – Salah ha scelto l’Inter: 7 milioni al Chelsea
    L’Inter sarebbe vicina a chiudere con il Chelsea un affare da 5 milioni di sterline (circa 7 milioni di euro) per l’acquisto di Mohamed Salah. Secondo il Mirror la proposta della Fiorentina non accontenterebbe l’egiziano, che ora spinge per la soluzione nerazzurra. Sulle tracce del giocatore anche l’Atletico Madrid, ma Salah ha scelto l’Inter per proseguire la propria carriera in Italia.

    Magari! Ma fino a che non lo vedo gironzolare alla Pinetina…

  286. Ranocchia rinnova fino al 2019
    Il contratto di Andrea Ranocchia è stato depositato in Lega: rinnovo fino al 2019. Il resto si vedrà, annuncio compreso.

    ah ah ah ah ah ah ah ah

    Non ci posso credere! O meglio: non ci voglio credere!

  287. kondonbia+ imbala: 55 milioni
    bacca+ bartolacci: 50 milioni

    Non so cosa fa piu ridere

  288. Nel bene o nel male i giudizi sul mercato conviene darli alla fine.

    Per ora non mi dispiace come stiamo agendo, abbiamo rifatto (bene, pare) la difesa (sempre che Miranda lo si sia preso)

    e a centrocampo inizio a vedere della sostanza.

    Il Milan continua a collezionare attaccanti, quando mi è parso evidente che il problema fosse la difesa anche per loro.

    La Juve si sta smontando pezzo per pezzo, ma bisognerà vedere chi prenderanno al posto dei partenti.

    Mancano ancora due mesi alla fine del mercato, conviene aspettare prima di sfottere e/o di disperarsi.

  289. Il guaio è proprio questo, che ci sono ancora due mesi di calcio mercato.

    In effetti è un calcio mercato abbastanza strano, bizzarro direi, soprattutto nei nomi dei calciatori.

    Vedremo poi in campionato chi, tra Inter e Milan, avrà comprato più brocchi.
    Adesso sembra tutto bello: a sentire opinionisti ex calciatori e addetti ai lavori, come al solito, sembrano tutti campioni.

    Sarà che dopo Ranocchia (il nuovo grande difensore italiano), Medel (il pitbull del centrocampo), Kovacic (il krak europeo) ne ho sentite e viste di tutti i colori!

    Speriamo bene.

  290. non dire gatto se non ce l’hai nel sacco. (Trapattoni docet..)

  291. il mio discorso era più articolato sul fatto di italiani e stranieri, in ogni caso Imbula mi pareva un pericoloso azzardo viste le cifre ma sembra vada al Porto.
    Io mi fionderei su Biglia Salah e Bruno Peres (mi sembra riduttivo parlare solo del goal alla juve considerando che razza di campionato ha fatto, mi sento di dire che sia la cosa più vicina a Maicon al momento), senza contare che serviranno anche alternative a Icardi davanti, cosa di cui nessuno sta parlando.
    Bertolacci è un buonissimo giocatore, ma in effetti 20 milioni mi pare un prezzo molto gonfiato anche dal fatto che la Roma ne ha dovuti pagare 10 per risolvere la comproprietà col Genoa.

    • Alex, se devo essere sincero prima del gol alla gobba non sapevo nemmeno chi fosse.

      a dire la verità nemmeno adesso, per cui mi sono documentato su Wiki ed è venuto fuori che e’ del 1990, che è stato pagato dal Toro 2,2 milioni al Santos dove era riserva di uno chiamato Cicinho…

      però non ho visto nemmeno una partita del Toro, tranne quando ha giocato con noi e in campo non ho visto fenomeni ne da una parte ne dall’altra (due partite di merda…), sarà perchè Bruno Peres non c’era?

  292. non mi strapperò i capelli per il mancato acquisto, anzi.
    Direi che l’importante è che il colpo vero sia stato fatto su quella che era la prima scelta mentre Imbula lo vedevo quasi come un doppione e soprattutto l’idea dei 20 milioni mi ha sempre lasciato un po’titubante sull’operazione.
    Magari mi sbaglierò, ma credo che il Porto ci abbia fatto un favore.

    PS : dai primi articoli sembra una rivincita rossonera questo mancato acquisto in quanto pare esserci la Doyen dietro a tutto…manco fosse andato al Bilan, ridiculi

  293. Il punto è che

    Indipendentemente da quale sia il tasso tecnico del giocatore

    Se uno si presta ai giochini politici di un fondo investimento e così facendo preferisce il porto all’inter, il Portogallo alla serie a
    Beh francamente non mi sento di rimpiangerlo.

    A me per l’inter interessano calciatori ambiziosi, non broker.

    Ma soprattutto, se la nuova strategia di mercato del milan consiste nel boicottare il mercato dell’inter, direi che stan messi peggio di quel pensavo.

  294. A me interessa molto più Miranda, a dir la verità.
    Che si chiuda in fretta, perché non vorrei mai che..

  295. chiudere per Miranda un dovere direi…

    a Corso rispondo… perchè prima che prendessero Maicon a 6 milioni dal Monaco tu sapevi che era un’iradiddio… ?
    poi posso anche sbagliarmi, ma per me questo è buono buono non un Jonathan qualunque.

  296. Nelio Lucas, la vendetta. Fosse un film, quello girato su Giannelli Imbula, potrebbe tranquillamente titolare così. Perché, come sussurra la Gazzetta dello Sport, confermando le indiscrezioni recenti, dietro al temporeggiare del centrocampista nei confronti della proposta nerazzurra ci sarebbe proprio l’uomo della Doyen, voglioso di fare lo sgambetto a chi gli aveva messo i bastoni tra le ruote per Kondogbia-Milan. Uno sgarbo, una ripicca: portarlo al Porto e soffiarlo all’Inter.

  297. andrò controcorrente, ma non mi strappo i capelli per Imbula. Per certi versi meglio Felipe Melo non fosse per altro che è una diretta richiesta di Mancini che lo conosce avendolo allenato, e ha già giocato a lungo in Italia quindi non necessita di ambientamento, l’unico neo è caratteriale.
    In più il cartellino costa 2,5 milioni di euro mentre sembra che (finalmente) stiamo vendendo Guarin al Fenerbahce per 10,5 milioni.
    E’ questo il mio concetto di italiani o stranieri allargato, ossia, a meno di veri e propri top player o di promesse che però costino poco o nulla, meglo puntare su giocatori già rodati nel campionato italiano.

    • d’accordo 100%…
      Melo a quella cifra può andare, sicuramente meglio dei ricambi che abbiamo in panchina ora, ma se si decidesse di investire ancora a centrocampo a causa dell’acquisto sfumato, punterei Allan per lo stesso motivo che hai appena detto.
      Per Guarin non dirlo troppo forte, finchè non lo vedo sparire all’orizzonte non ci credo

  298. SM – Montoya-Inter, è fatta: sarà prestito biennale

    Martín Montoya Torralbo è un calciatore spagnolo, difensore del Barcellona. Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón. Wikipedia
    Data di nascita: 14 aprile 1991 (età 24), Gavà, Spagna
    Altezza: 1,74 m
    Peso: 74 kg
    Inizio carriera: 2009

  299. Per Enzo e tutti quelli che seguono SM: diffidate quando scrivono che la Nostra Inter ha acquistato questo o quel giocatore (nello specifico Montoya). Lo fa solo per poter affermare, magari, che poi non si è riusciti a chiudere l’ operazione….Sono scottati (e non so se si riprenderanno) dalla vicenda Kongo……….tanto è che parlano di Bertolacci come il nuovo Messi……….Era solo per mettervi sull’ attenti…ma so che con voi non ce ne è bisogno….CIAO