Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il format preferito

icardi

Ancora scottato dalla minchiata immane con la Lazio, ero pronto a chiedere al Vaticano di scomunicare l’Inter, o all’Inter di aderire a un’altra religione: a noi il Natale ogni tanto fa male, diciamocelo, dovremmo evitarlo, e poi ero atterrito dopo la visione delle partite del pomeriggio, con una teoria di squadre tornare in campo senza avere smaltito il cotechino, il panettone o entrambe le cose.

Io non compro Orociok da tempo immemore, ma mi hanno regalato una boccia di Lindt Lindor, una delle cose più buone in natura, e questo periodo senza Inter è trascorso così, tipo Poldo Sbaffini, un Lindor dopo l’altro. Il campionato è fermo e giù Lindor. Poi ricomincia il campionato e giù Lindor. Poi le altre fanno schifo, facciamoci un Lindor. Poi entra in campo l’Inter, ci vuole un Lindor. Poi ero nervoso, ecco, perché l’accoppiata Lindor (prima) e caffè (amaro, dopo) è una roba da sballo, e passi per il Lindor, che si deposita nel girovita e vabbè, ma il caffè rende nervosi. Voi non avete idea di quanti Lindor ci sono in una boccia di Lindor. E’ bellissimo.

Detto questo, rieccoci con il nostro format: 1-0 e a casa. Abbiamo incontrato una delle squadre attualmente più pericolose e toste del campionato: a casa lo stesso, 1-0, raus. Tra l’altro erano già a casa, quindi la cosa è a stretto giro. Il format prevede vittoria per 1-0 e partita così così: perfetto. A me questa replica minuziosa del format provoca una certa eccitazione, anche più forte di trovare una boccia di Lindor sotto l’albero. Infatti vedo già in giro le solite cosucce di contorno: giudizi severi sulla partita, allenatore avversario che dice che non è giusto, brusio nemico, Mancio sarcastico.

Ogni tanto, qualcuno ricorda che (incredibilmente) la capolista è ancora l’Inter.

Abbiamo fatto più punti in trasferta che in casa. Non abbiamo preso gol per l’ennesima volta. Ci manteniamo in debito di culo. Io non me ne vergogno. Anzi, sapete cosa vi dico? Che spero nel condono e zac!, tutti inculati.

share on facebook share on twitter

179 commenti

  1. Primo…come l’Inter

  2. primo? wow che emozione! mo leggo …

  3. mannaggia Johnny mi hai bruciato allo sprint 😀

  4. Ah! I Lindor. Nulla di più buono. Se poi ci aggiungiamo i ricciarelli (rigorosamente alle mandorle e rigorosamente artigianali), il binomio è perfetto. A nulla è valso correre quasi tutti i giorni.
    Mi scordo nulla? Ah si! Che sciocco. E’ ricominciato il campionato. Che dire: anno nuovo format vecchio 🙂
    Saremo comunque tutti d’accordo, nel dire che: è crisi Inter. Non ne usciamo suvvia.
    Di una cosa sono certo; il bilan che perde in casa col Bologna e noi che vinciamo in questo modo, rappresentano una coincidenza per la quale Peppino Prisco sarebbe andato in brodo di giuggole (per rimanere in tema Lindor)
    Grande Sector!

  5. Forse la più brutta partita da inizio stagione (viola a parte), ma oggi l’importanza di questi 3 punti andava al di là del solito torrone menato sul bel gioco e di tutti gli altri dolci trovati nella calza (anche la mia piena di Lindor tra l’altro) … ora testa al Sassuolo che al pari dell’Empoli sarà molto ostico

    PS : il rinnovo con conseguente adeguamento di ingaggio ad Handanovic pare gli abbia attivato anche la modalità “uscite”…bene così

  6. sará che quest’anno niente panettoni pandori calze e lindor ma… a me quest’inter fa cacare e ci andrei piano a fare il ganassa

  7. In genere preferisco il cioccolato fondente! Ma al Lindor tradizionale anche io non resisto!!

  8. ma si dai adesso facciamo un’altra sfilza di 1-0 giocando male e facciamoli rosicare alla grande purché restiamo in testa … xo seriamente questo campionato mi sembra simile al 97-98 o al 2001-02 dove potevamo vincere ma non stravincere e in questi casi quando basta qualche episodio a fare la differenza purtroppo lo sappiamo come va a finire … io temo che anche stavolta il potere gobbo avrà il suo peso, anche se a dire il vero l’arbitraggio oggi è stato quasi benevolo c’erano un paio di episodi nella nostra area che potevano essere giudicati più severamente, ma c’è tempo x farcela pagare

  9. Comunque, lasciando stare il tema ciocolattoso, lancio una profezia….. primi a fine giostra, con un solo punto di vantaggio su gobbi e ciucci!!!!!!

    P.s. Nell’ordine…… e magari vincendo quasi sempre per 1 – 0!!!!!!

  10. Mah, ricordo bei punti persi non solo prima di natale ma anche dopo la befana quindi comprendo le scelte tranquille di Mancini.
    Quello che comprendo meno proprio perché ho visto una particolare attenzione all’aspetto “forma scarsa” e perché tardare così i cambi, l’Empoli ha cambiato marcia col doppio cambio e noi abbiamo remato per 20 min con gente che trascinava le gambe prima di iniziare i cambi.
    Boh….

  11. non scherziamo.nel 98 e 02 avevamo una signora squadra , la prima col miglior ronaldo e la seconda anche bobone . questi non tengono una palla manco morti. non si puo stare sempre col culo stretto fino al 90 via su…

  12. Anche nel 1964 avevamo una grande squadra.
    Adesso abbiamo questa e tifiamo per questa; il pressimismo da primi in classifica è semplice tafazzismo, fermi restandoo il limiti della squadra che oggettivamente ci sono.
    Ma non si vedono in giro squadre perfette e noi possiamo solo migliorare.
    Per cui abbasso i gufi, al bando i pessimismi e sempre forza Inter.
    AMALA

  13. A coloro che (interisti?) parlano di favori arbitrali, faccio umilmente notare, che siamo primi (sì, primi), con un solo rigore a favore e due contro. Numerose espulsioni subite (alcune sacrosante, ma almeno due assolutamente ingiuste, quella di Nagatomo a Napoli e quella di Murillo a Palermo). Quando mi trovate una squadra prima in classifica (sì, prima) alla 18-esima giornata, con un solo rigore a favore e 6 (o7?) espulsioni subite, allora riparliamo di favori arbitrali.
    Magari parliamo del rigore che non ci hanno dato nella partita con la Lazio? O a Genova con la Samp?
    E’ crisi Inter.

  14. cazzo c’ entra il tifo e il gufismo? siamo al giro di boa e ancora non si capisce come facciamo a stare lassu.le uniche certezze sono i centrali e qualche sprazzo degli ic.speriamo basti

    • Lei è in buonissima compagnia. A non averlo capito, ci sono anche tutti i gobbi, i bilanisti, i tifosi del Napoli ecc.
      Chi va allo stadio (San Siro, sponda nerazzurra) e capisce di calcio, lo sa perfettamente perché l’Inter è in testa alla classifica.
      Difesa solidissima, portiere all’altezza. Discesa sulla fascia di Perisic, cross, Icardi anticipa il difensore e la mette nel sacco.
      Il calcio è molto semplice.
      Non crede?
      Saluti.

  15. x carità mai pensato che gli arbitri ci facciano favori (anzi …) notavo solo che stasera ci fosse stato il rocchi della situazione un paio di casi dove poteva darci rigore contro ci son stati … forse proprio x come siamo trattati di solito mi stupisco non dico di ricevere favori ma di non essere penalizzati

  16. ultimi 20 minuti troppo speculativi e rinunciatari
    azione del gol da manuale
    sofferenze assortite, ma avere il portiere forte e’ un valore
    nota di lode per D’Ambrosio, Kondo ok
    la Juve non ha recuperato un cazzo di punto ne’ a noi, ne’ agli altri
    ce n’ è abbastanza per ringraziare la Befana

  17. Caspita ragazzi ma quanto dobbiamo tirarla avanti sta manfrina che non si vede il gioco, che soffriamo, che non siamo all’altezza.
    Ma de che???
    L’Inter è questa adesso, chiaramente incompleta, ovviamente da migliorare, e quasi certamente non in grado di vincere lo scudetto. OK.
    L’abbiamo capito tutti, ma proprio tutti tutti.
    A me pare che qui chi non ha capito la situazione siete voi criticoni (teniamoci sul politicamente corretto), quest’anno di più non si poteva fare, gli uomini mercato han dovuto fare miracoli per prendere quell’accozzaglia di calciatori sconclusionati e tirare fuori una rosa su cui cominciare a costruire spendendo niente e firmando dei pagherò.
    Senza la champions in questo calcio del cazzo di oggi non si va da nessuna parte, e Mancini ci sta portando li per fare delle campagne acquisti di livello, lo sta facendo 3 punti alla volta come cazzo capita in qualunque maniera, basta che arrivino i 3 punti, che i giocatori crescano come gruppo e che si capisca su chi poter contare.
    Lo abbiamo capito tutti…
    meno che voi.

  18. hai proprio ragione (rivolta a tutti)

  19. Sì, però a forza di dire che facciamo cacare è quasi finito il girone di andata.

    A sto punto ditemelo voi quando dovrebbe venir fuori il bluff perché ho paura che finisca come quando mi raccontano una barzelletta e me la tirano per le lunghe

    che poi mi distraggo e mi perdo la battuta.

    Ricordo, giusto per, che l’obiettivo non è lo scudetto ma il terzo posto.
    La sfiga vuole che ci siano altre 3 squadre che fanno punti come noi, non di più ma qualcuno in meno.
    Quindi può succedere sia che facciamo primi, che secondi, che terzi, che quarti con lo stesso organico e lo stesso potenziale.
    Con questa squadra, negli anni scorsi, dove c’era la Juve e basta (e la Roma a sprazzi, dai), lo scudetto a quest’ora sarebbe stato un miraggio

    ma il terzo posto sarebbe stato praticamente in tasca.

    E invece ci dice male, perché Fiorentina e Napoli continuano a viaggiare forte e la Juve pare che alla fine la spunterà di nuovo.

    Perciò, sia benedetto ogni 1-0 con conseguenti tre punti, altro che cazziemazzi del giuoco.

    Tanto più che basti vedere come cascavano quelli dell’Empoli

    (a cui veniva sistematicamente accordato il fallo, compreso uno comico ad un empolese che è scivolato e intorno non aveva nessuno, questo sarebbe l’arbitro a favore ahahahahah)

    per comprendere subito che ormai sanno tutti che se ti lasci andare giù ogni tre per due, accumuli punizioni e ammonizioni all’Inter – che poi diventano espulsioni –

    e in più perdi pure tempo.

    Peccato per l’Empoli che nel secondo tempo hanno dovuto abbandonare il giochino perché sono andati sotto e non potevano più cazzeggiare.

    Dai su, siamo seri.

  20. este non abbiamo fatto sempre cacare .nelle ultime due partite si e parecchio. specie oggi …sei avanti di un gol è possibile farsi schiacciare per venti minuti abbondanti ? non vorrai paragonare l’ empoli a noi?

  21. L’Empoli è una squadra super organizzata che predilige il possesso palla. In più quel campo appena a norma non permette il lancio sull’attaccante in profondità e c’è bisogno del fraseggio basso, soluzione in cui i Toscani sono diventati esperti. Anche la Juve ha sofferto molto e se non fosse stato per il gol con record di fuorigioco di lichsteiner non so se avrebbero portato a casa 3 punti oppure soltanto 1. Purtroppo Icardi è un attaccante da area di rigore ma non ha (ancora) la capacità di tener palla su e far salire la squadra, e quindi ogni lancio dalla difesa era palla per loro. Alla fine sono 3 punti preziosi, unica nota amara è aver ritardato così tanto i cambi quando anche leggendo i commenti precedenti tutti ci eravamo accorti che bisognava farli prima.
    Cmq sempre forza inter!

  22. Ho visto la squadra particolarmente appesantita, nel finale non stavamo in piedi….spero sia dovuto a questo fantomatico richiamo di preparazione svolto a Doha,
    anche per questo motivo perche’ i primi cambi al 80′ ???
    Nagatomo anche ieri da censura, i pochi pericoli corsi sono arrivati tutti dalla sua parte, e sento incredibilmente parlare di rinnovo ???!!!!!!!!

    Ad ogni modo quoto este, campionato stranissimo con 4 squadre in lotta per il titolo d’inverno.

    Mi ricorda molto il campionato 90-91, al giro di boa 5 squadre in 2 punti

    Inter 24
    Milan 23
    Juve 22
    Samp 22
    Parma 22

    Alla fine il campionato lo vinse la Samp….

    Amala

  23. I cambi tardivi credo siano stati la causa principale della sofferenza eccessiva nel secondo tempo.
    Roma, Fiorentina, Napoli e Ladri hanno avuto le nostre stesse difficoltà in quel campo, è una squadra che ti porta a giocare male come poche altre e questi 3 punti sono oro colato sia per come sono arrivati che per l’incognita del ritorno dalla pausa.
    Nagatomo è capace di riesumare i fantasmi del passato con la sua sola presenza mentre Guarin è entrato in campo per perdere/buttare via i soliti 3-4 palloni percolosi a centrocampo…per fortuna le vecchie scorie si contano ormai su una mano.

    Intanto nessuno sottolinea che per la prima volta da tempo immemore ci affacciamo ad una finestra di mercato con il solo scopo di perfezionare una buona base anzichè dover distruggere e ricostruire per l’ennesima volta inseguendo gente a random…. per me è senza dubbio questo il passo avanti più importante della prima metà di stagione.

    • è incredibile quanta gente non capisce un cazzo di calcio, e per giunta ti costringono a sorbire i loro “io l’avevo detto”.

      Ma andate a tifare nel vostro habitat naturale, il juventus stadium, invece di professare una fede interista che non fa per voi

  24. Sono tutti punti guadagnati….. ma giochiamo da fare schifo… mai un cambio di ritmo… movimenti senza palla sconosciuti…e tanta improvvisazione ….. L’empoli costa quanto un nostro giocatore, il loro mister prende un centesimo del nostro ma è deprimente vedere loro che giocano ( almeno ci provano ) a calcio e noi no ….. Ieri ho visto il milan la lazio e l’inter…… e mi sono domandato .. perchè uno straniero dovrebbe pagare per vedere queste partite ??????

  25. Quando vedo la faccia di Galliani dopo una sconfitta io sto bene per una settimana.
    Mi accontento di poco…

    • 🙂
      Zio Fester “attapirato” non ha prezzo … Per tutto il resto c’è l’Inter capolista!

  26. Il calcio, nonostante tutto, è molto semplice.
    Se giochiamo male ma, nonostante tutto, facciamo (almeno) un gol in più dell’avversario, non può essere semplicemente perché quest’ultimo non riesce a buttarla dentro e noi sì?
    “I miracoli di Handanovic” si dice… Ma Handanovic è un nostro giocatore sì o no?
    I difensori che non fanno passare palloni sono o no nostri giocatori?

  27. Nooooo…quella pippa si Icardi l’ha messa ancora…mai visto uno così scarso dai tempi di centofanti….Vendiamolo subito a Gennaio per 15-20 mln…. prima che si svaluti….
    (sono sarcastico eh!!!!)

  28. Ciao a tutti quoto este ed aggiungo che oggi sui giornali le pi sono scatenate!!!!! Dal corriere alla gazza senza parlare di rutto!! Fantastico ma anche un pochino stucchevole direi!!!!

  29. Aggiungo che la Gazzetta sta iniziando veramente ad esagerare… cosa vuole dimostrare con il suo “All’Empoli mancano 2 rigori”, neanche Tuttosporc arriva a questi livelli

  30. su Premium hanno provato in tutti i modi a far rilasciare dichiarazioni polemiche a quelli dell’Empoli, ma prima Giampaolo e dopo lo stesso Pucciarelli non gli hanno dato la soddisfazione di attaccarsi all’episodio del rigore… inoltre per 2 volte hanno cercato di far scivolare di nuovo Icardi nella polemica sui palloni che non gli arrivano con domande mirate.

    Come al solito non un elogio alla squadra capolista o al mister, solo un processo al non gioco e agli episodi favorevoli…. alla fine dei conti sembra pure che siamo noi i ladri nonostante la pioggia di cartellini gialli e rossi ricevuti in scioltezza fino ad ora ed episodi che nel dubbio sono stati interpretati al 90% a sfavore.

    Ma come dice qualcuno, le P.I non contano…basta non ascoltarle giusto?

    • Ma cosa pretendi dalla TV dei rossomerda…..che ci elogino. Piuttosto rinuncia all’abbonamento a Premium.

  31. Quoto Este e Johnny… ad oggi il bicchiere è certamente mezzo pieno…

    Le partite dopo la sosta sono sempre molto insidiose (vedere Roma e BBilan)…

    A noi poi è capitato l’Empoli, la formazione più in forma del campionato, che corre da matti, pressa e gioca bene a calcio…

    Quindi prendiamoci questi 3 punti che sono oro colato!

    E senza troppa puzza sotto il naso, please…

  32. Forse la più brutta Inter vista fin qui ma, ancora con un 1 a 0, sempre capolista di questo strano campionato.
    Seguo spesso la Premiere League e devo dire che tutti i “tuffi” dei toscani, ieri, qualsiasi arbitro british non avrebbe sanzionato ma, forse, punito con la “simulazione reiterata”.
    Mi godo il momento (effimero? lo scopriremo solo vivendo) del primo posto, convinto che questa squadra possa solo migliorare sia nel gioco e sia nel comportamento in campo.
    Per quanto riguarda le P.I……..lasciamole parlare, ignoriamole, del resto devono pur vendere i giornali, qualcosa devono pur scrivere, che sia una cazzata oppure no.
    Forza Inter (capolista) e forza Mancio.

  33. Calcolato che dobbiamo arrivare terzi penso possa andare bene per ora. Stiamo tenendo il passo di collettivi che giocano insieme da più anni e seppur giocando peggio siamo li. Non è un caso aver la migliore difesa. Con la Lazio abbiamo preso due goal su nostri regali. Siamo brutti ma solidi e l’astio degli altri lo conferma.
    Stiamo gettando le basi per buoni anni futuri a mio parere.
    La società lavora bene. Prendere Kovacic Brozo Icardi Murillo ed altri e farli crescere anche economicamente.
    Non vinceremo lo scudo però credo che dovremmo essere più fiduciosi

    • Proprio a proposito di Murillo e Brozovic a Giugno dissi che probabilmente ci saremmo trovati 2 giocatori dal valore triplicato a fine stagione quando si parlava di difficoltà economiche e fallimenti imminenti….fino adesso la cosa si sta avverando così come si è avverata la cessione di Kovacic per l’acquisto di uno tra Allan e Kondogbia… (questa era una rivendicazione per la rubrica #velavevodetto)

      Non sappiamo come andrà a finire questa stagione che purtroppo vede l’improvviso incremento di competitività nelle zone alte proprio quando anche noi abbiamo ingranato la marcia giusta, ma c’è finalmente una base per il futuro…
      io continuo a sperare in primis ad una qualificazione Champions perchè come già detto ci sono 4 squadre per 3 posti, dove tra le 4 sta entrando sempre più prepotentemente la viola a scapito della Roma

  34. Le P.I. sono li che aspettano la caduta dell’Inter per poi potere dire le solite cacchiate, il gioco non c’è quindi non poteva durare ,ecc. ecc.
    Se la vittoria di ieri l’avesse fatta la giuve oggi le P.I. scriverebbero “squadra cinica” per noi invece un velato (neanche tanto) riferimento a un furto sportivo.
    Una vergogna, giornali e tv contro tutte le partite.
    Mancio rispondi a muso duro!

  35. Una nota lieta è che Mihajlovic quando diceva che non avrebbe mai allenato il bbilan diceva sul serio

  36. tosco
    se vai a leggerti tutti i post partita dalla prima giornata ad oggi troverai sempre qualcuno che si lamenta di qualcosa.

    E l’1-0,
    e il cattivo gioco
    eh ma era il Frosinone
    eh ma alla fine conta il risultato (se si gioca bene perdendo)
    eh ma senza il gioco non può durare (se si gioca male vincendo)

    insomma, c’è sempre un ma.

    Iniziano a non tornarmi i conti: siamo pieni di problemi ma siamo primi.
    Ed in questo campionato siamo quelli che lo siamo da più giornate.

    Il mirabolante Napoli è stato capolista per quanto, 5 giorni?
    La Fiorentina mi pare una o due settimane

    poi sempre noi.

    Il campionato lo vincerà la Juve, purtroppo la sensazione è questa, ma la domanda è un altra

    possibile che se dopo un girone siamo ancora in testa abbiamo fatto così cacare?

    Noi ci portiamo dietro la sindrome da triplete, questo penso io.
    Ormai se una squadra non è forte come quella là, e allora non va bene.

    Così non si va da nessuna parte, con una perenne spada di Damocle sulla testa.
    Perché se per le vittorie si fa tutto sto casino
    e per una sconfitta si fa tutto quel casino post Lazio

    a me sembra che si sia presa la piega dei tifosi della Roma, ditemi quello che volete.

    Non per fare paragoni blasfemi, lungi da me, ma anche l’Inter del 2010 le sue brave vittorie tirate per i capelli le faceva. E pure i passi falsi.
    La rimonta col Siena, bella quanto volete, ma ci stavamo rimettendo le penne contro il Siena in casa.
    La sconfitta col Catania, il pareggio in casa con il Bari, le partitacce contro Rubin Kazan e, se vogliamo, anche Dinamo Kiev.

    Voglio dire: molto spesso si piglia e si porta a casa, eh

  37. Cari interisti fate uno sforzo complimentatevi con il Mancio una volta tanto invece di cercare sempre il pelo nell’uovo e criticare a priori. E’ vero questo è un campionato anomalo, ma l’anomalia stà nel fatto che la squadra con il terzo o quarto organico potenziale stà attualmente in testa alla classifica, se poi avesse giocato anche meglio delle altre, allora avremmo avuto Gesù in panchina non un allenatore.
    Il Mancio ha pochi rivali in quanto a conoscenza del calcio, non si fanno 10 gol in seria A a soli 16 anni per caso (Bologna) , media mantenuta per 15 anni.
    Sono famose le sue proteste con arbitri e guardialinee o tanti suggerimenti al suo allenatore di turno per rivedere una marcatura o suggerire una sostituzione (parlo di Boskov ed Erickson non proprio due schiappe).
    Gli interisti si sono mai chiesto perché, la Società, dopo quel divorzio non proprio consensuale, con tanti allenatori liberi in giro che costavano anche meno, sono andati a riprendersi proprio il Mancio?. Evidentemente dopo hanno capito che avevano a che fare con un signore (mai una parola di ritorsione contro la Società)
    un grande competente di calcio e che il giocattolo con cui si era divertito il Mou
    lo aveva costruito lui.
    Pertanto, sosteniamolo perchè un altro giocattolo è in costruzione.
    un saluto a tutti gli interisti e un grazie al Mancio

  38. este ti ripeto…ieri mi ha mandato in bestia essere andati in barca gli ultimi 20 piu recupero …un atteggiamento cosi a firenze e ne pigli altri 4.e non c’ entra nulla il triplete e altre cazzate degli ottimisti a oltranza.infine non mi pare di aver scritto tante volte quanto facciamo cacare …

  39. ps e mi guardo bene dal criticare mancini. anche per me è un ottimo allenatore

  40. Mah tosconerazzurro………Este ha pienamente ragione………sinceramente ieri ho visto anche un po’ delle altre partite e non ho visto squadre spumeggianti…..neanche tra quelle che sono insieme a noi in classifica……..per esempio a mio avviso se ieri sera il Toro avesse pareggiato a Napoli non ci sarebbe stato proprio niente da dire………Per il resto poi andare a fare una passeggiata ad Empoli al ritorno dalla pausa mi sembra improponibile per chiunque (i gobbi hanno vinto con gol in fuorigioco, il Napoli ha pareggiato in rimonta, la Viola in casa perdeva 2 a 0 quindi….). E’ chiaro che bisogna far meglio ma questo lo riconosciamo tutti; per adesso teniamoci tutti sti punti ricordando sempre che dobbiamo cercare di arrivare nei primi tre e che il campionato entrerà nel vivo solo fra un paio di mesi. Infine una nota sul calciomercato: come ho già detto se dobbiamo prendere giocatori prendiamoli solo se veramente forti ed in grado di darci un cambio di marcia definitivo; altrimenti è meglio stare cosi’……per dire se si deve vendere Nagatomo per prendere Caceres non vedo proprio il guadagno…..FORZA INTER…

  41. Ripetute domande al mister e presidente dell’ Empoli sul presunto rigore, con la stessa insistenza e’ stato chiesto al mister e presidente del Verona perché hanno volutamente lasciato a casaun giocatore sano, per giunta il migliore?

  42. tornando alla gazzetta…. Kondogbia e D’Ambrosio voto 5….stesso voto di Nagatomo.

    Ma le partite almeno le guardano?

  43. Nagatomo così e così, ma Kondo e D’Ambro certamente sopra la sufficienza…

    Secondo me Kondo ha giocato un gran primo tempo, con tanta quantità ma anche qualità al servizio della squadra… peccato sia calato alla distanza…

    Ormai le P.I. lo bocciano di fisso… acquisto sbagliato, soldi sprecati, bla bla…

  44. Sono d’accordo col giardinero.

    Secondo me ieri Kondo ha giocato bene.
    Però ormai l’andazzo è che (tutti in coro) “forse ci sta mettendo un po’ troppo mister trecentocinquanta milioni di miliardi ad ambientarsi al nostro calcio”

    mentre invece si aspetta l’imminente pallone d’oro per Bacca
    e il premio Beckenbauer (istituito per l’occasione) a Romagnoli.

  45. Fare primi o quarti in questa stagione dipende da molte variabili, per cui il nostro obiettivo è fare….punti_
    Prima della regola dei tre punti per vittoria, per vincere lo scudetto in serie A di solito bastava rispettare la media inglese; l’ultima volta che l’Inter (di Mancini) ha rispettato esattamente la media inglese (0, zero in media inglese, ovvero vincere metà delle partite e pareggiarne l’altra metà) è stata nel 2006 con 76 punti= era una buona Inter che fece un buon campionato.. divenuto poi strepitoso, indimenticabile, con la consegna estiva del magnifico 14° a seguito dei noti misfatti.
    A conferma che, quando l’Inter rispetta la media inglese, vince sempre, o quasi sempre, lo scudetto.
    Ergo, l’obiettivo minimo e’ fare 76 punti.
    Meglio abbondare e farne di piu’, ovvio.
    Poi verifichiamo la posizione in classifica.

  46. “estecambiasso
    gennaio 7, 2016 a 12:11 pm
    Noi ci portiamo dietro la sindrome da triplete, questo penso io.
    Ormai se una squadra non è forte come quella là, e allora non va bene.”

    Centro perfetto.
    A volte bastano poche parole. Che poi con tutto il rispetto per la Beneamata manco arrivassimo da 30 anni di dominio planetario.

  47. vabbuo va metto in tasca un po del vostro ottimismo .ossequi

  48. tosconerazzurro
    gennaio 6, 2016 a 11:11 pm

    cazzo c’ entra il tifo e il gufismo? siamo al giro di boa e ancora non si capisce come facciamo a stare lassu.le uniche certezze so

    Ragazzi, vi saluto e vi lascio un veloce pensiero.
    Sono tornato in Italia per Natale e settimana prossima torno a Sidney.
    E’ il quarto anno.

    Se permettete rispondo io a questa giovanile domanda: siete in testa in quanto, poco per volta, state diventando una società – non in asqudra – una società stabile.
    Senza le quotidiane esternazioni di qualcuno o senza essere il pungiball di ogni giornalista in ansia da notizia.
    E quindi con calma si passa anche per vittorie un po’ misere. Ma tre punti sono e serviranno.

    Il tutto rasserena gli animi. Credo che con il Povero Mazzarri sareste nelle stesse condizioni se non fosse che scrivere che mazzarri è in bilico è credibile, che lo sia Mancini un po’ meno.

    Mi dispiace di dovere prendere atto chi è oggi esposto al vostro posto alle sberle e ai pugni del dio Eupalla, ma chi è causa del suo mal pianga sè stesso.

    Quindi Tosco, ringrazia Toir e tira avanti.

    Sicuramente non accettereste i miei auguri. Spero che accettiate la mia speranza che i Gobbi facciano la fine di Platini e nel futuro vengano marchiati in modo indelebile della loro infamia.

    Vi dirò che a maggio alla finale di il commentatore australiano ha ricordato almeno 3 volte che i Campioni Italiani erano stati retrocessi con infamia per avere rubato i loro scudetti

    Il fatto che la loro infamia fosse gridata anche laddove il modo è atesta ingiù mi dava soddisfazione

    alla prossima

  49. È tutto talmente in bilico che possiamo ancora chiudere il girone da primi o da fuori zona CL.
    Ieri sera direi male, risultato a parte (che sul campo dell’Empoli è comunque ottima cosa. Fra le piccole è sicuramente la più rognosa grazie al suo giropalla e al pressing castratore).
    Se davano il rigore sul Muro -che c’era- ci trovavamo pure in 10 (da rosso diretto, ma anche volendo dare solo il giallo, era già ammonito e quindi andava ugualmente sotto la doccia).

    Spero si faccia qualcosina a centrocampo perché siam corti. Anche se il sogno rimane vedere, prima o poi, degli esterni di difesa degni di questo nome.

    E a proposito di lindor, ieri devo averne abusato, a giudicare da come stamane ho appestato il cesso dell’ufficio.

    Deliziosi ma infingardi

  50. Settore, se come immagino per Lindor intendi quelli rotondi con carta rossa, mi sento in dovere di consigliarti di correre in uno spaccio Lindt con carriola e badile e provare tutti gli altri gusti… mi piacerebbe leggere un tuo articolo dopouna partita guardata mangiando quelli al cappuccino o alla stracciatella, perché quelli sono da orgasmo multiplo!!!!

    • stracciatella assaggiati ieri, idem quelli champagne a forma di tappo di bottiglia, gianduja, cappuccino….ne ho ancora una bella scorta. Dopo cena torno all’attacco del barattolone 🙂

  51. Mah, io questo rigore non è che l’abbia visto tanto.

    O meglio: come sempre bisogna vedere quale “tara” usare.

    Se è quella che si utilizza per l’Inter, vabbè, manco a dirlo. In genere non c’è manco il contatto quando ci danno i rigori contro, quindi questo, in cui c’è forse un lievissimo tocco scarpa/scarpa, andrebbe etichettato come sacrosanto e nettissimo.

    Se invece utilizziamo la tara Juve, questa è simulazione dell’attaccante, ossia ammonizione e conseguente espulsione per proteste.

    Poi c’è la tara normale, in cui lo devi rivedere 700 volte e decidere se darlo o no.
    Se lo dai è fiscale ma tutto sommato il contatto c’è.
    Se non lo dai non è uno scandalo, visto che di questi contatti in area a noi, ma anche ad altri, a parte i soliti noti, non ne sanzionano uno.

    E allora, se me lo fischi mi sta bene, ma poi a me ne dai praticamente uno ogni due partite a favore.

    Il rosso non esiste, non era l’ultimo uomo, quindi a termine di regolamento si potrebbe dare solo il giallo.
    Fermo restando che per me il contatto è veramente minimo.
    Roba che devi fischiare 7 od 8 rigori a partita.

    • a mio modesto parere era più netto il primo della trattenuta di Miranda…però a velocità reale è talmente rapido e “di mestiere” che era quasi impossibile da notare nella mischia.
      Nel secondo invece l’attaccante viene preso in mezzo a 2 ed era già in ritardo…c’è un contatto, ma non così clamoroso da gridare allo scandalo… non avrebbe mai più raggiunto quella palla.

    • Non condivido, se da dietro aggancio l’avversario è fallo.

      Poi, secondo me era anche rosso diretto, ma possiamo discuterne.
      Minimo giallo, e come avevo già detto Murillo era già ammonito, quindi dovevamo prenderci rigore ed espulsione.

      Per cui “il rosso non esiste” è incompatibile con quanto tu stesso dici quando sostieni che se dai il fallo devi dare anche il giallo.

      Detto ciò, siamo ancora in abbondante credito da questo punto di vista, quindi va bene così.

  52. Intendevo rosso diretto (che in genere significano più giornate e rimane l’ammonizione).

    Il rosso diretto non c’è, hai voglia a discuterne.
    Devi essere l’ultimo uomo prima del portiere, e non lo era.

  53. Vorrei aggiungere qualcosa di mio alla discussione che si fa sempre più accesa.

    I Gianduiotti al cioccolato bianco. Sembra una bestemmia fino a che non li metti in bocca, poi domandi scusa per aver dubitato e ti senti più pronto a cambiare idea, vado oltre: farebbero cambiare idea pure a Tagnin su Mancini. 🙂

  54. Beh questa è fantastica ( “Da HH ad oggi Inter mai bella ma prima”
    http://www.calciomercato.com/news/inter-non-sei-bella-ma-sei-prima-343680 ) .
    Capisco che Fernando Pernanbuco è qualche milione di gradini sotto Gianni Brera e quindi il suo peso specifico si avvicina a quello di un peto, però è sempre fantastico come tutti si prodighino a parlare bene di noi .

  55. Inter – Sassuolo sarà arbitrata dal signor Doveri.
    Nelle sette partite in cui ha arbitrato l’inter ha estratto 4 volte il rosso, l’ultimo in ordine di tempo a Jeison Murillo nel pareggio contro il Palermo.

    Ah, ha arbitrato il derby della Mole di Coppa Italia.

    Che dio ce la mandi buona.

  56. javier…cosi per cazzeggio …tolta l’inter di hh ( ero troppo piccolo e a rivedere le immagini mi pare un calcio ridicolo rispetto a quello odierno da quanto è lento)quante inter belle ricordi negli ultimi trenta anni? quella dei record ( all’ombra delle merde campioni della galassia) quella di simoni , quella di mancini del 2 scudo e del triplete.in generale mi ricordo di tante buone squadre che vivevano sull’estro delle una- due stelle che ci giocavano.personalmente la piu bella inter che ricordo fu quella disastrata di radice che rimontó il groningen a bari in una bolgia che manco le corride col real al bernabeu…non l’ ho mai voluta rivedere per non guastarmi il ricordo…ecco è quella garra che manca

    • Tosco, pensa che io scrissi anche una lettera a Radice, quando sembrava ad un passo dall’esonero, ringraziandolo per le emozioni regalatemi nella sfida al Groeningen (o come diavolo si scrive). Anch’io penso che non abbiamo mai più toccato simili vertici di intensità’, grinta e anche (tanta) qualità.

  57. Con la ripresa del campionato ricominciano gli uno a zero e ricominciano le solite lamentele e polemiche pretestuose tra tifosi, mentre i media ormai danno per scontato chi vincerà il campionato (naturalmente la Juve) e chi occuperà le prime posizioni (le squadre che giocano meglio !) e pertanto hanno preso a snobbarci, dandoci già per morti e sepolti. Nel Club di Sky all’Inter (come alla Fiorentina) hanno dedicato qualche minuto, riservando il resto della trasmissione alle imprese della Juve, del Napoli e del Milan (?). La juventus batte in casa l’ultima della classe e diventa protagonista del programma, l’Inter vince in casa di una squadra vincente nelle ultime quattro gare e incoronata come la migliore provinciale del girone d’andata e appena se ne parla. Ora, una squadra che ha vinto nove partite su diciotto col punteggio di uno a zero, subendo pochissime reti , e che ha perso tre partite, di cui due per pura pazzia e una per pura sfortuna, costituirebbe da sola per giornalisti sportivi di vaglia un ghiotto argomento di discussione, di confronti con vicende analoghe del passato etc… Un caso, insomma, da studiare tanto è strano e credo unico nella storia del nostro campionato, e io stesso ne avevo sottolineato le analogie con il lontano campionato del ’52-53. Ma a chi interessa tra i nostri giornalisti sportivi?
    Anche in questo blog le lamentele si sprecano: sul cattivo gioco, sull’incompetenza dell’allenatore, sull’abulia della squadra che nel secondo tempo avrebbe dovuto seppellire sotto una valanga di gol gli avversari. Mi sia permesso di fare due considerazioni, sforzandomi di essere obbiettivo e forse un po’ sgradevole. La prima: il bilancio della nostra squadra ad oggi (una squadra “operaia” che ha come livello medio di gioco quello rappresentato dal gioco di Medel e quello alto dal gioco di Kondogbia – visto che Jovetic è ormai destinato alla panchina -) è estremamente positivo. Sfido qualsiasi tifoso a sostenere che all’inizio non si augurasse un tale bilancio. La squadra gioca male, ma vince! L’allenatore sbaglia talvolta la formazione, ma è un vincente e i numeri gli danno sempre ragione.
    Seconda osservazione. L’Inter non ha nel suo DNA (ed è , a mio parere non un difetto, ma un pregio, che ne garantisce l’originalità e che in fondo ce la fa più amare) il “bel gioco”, inteso nel senso più tradizionale. Il suo imprinting (che è poi anche quello del calcio cosiddetto “all’italiana” che ha reso grande la nostra Nazionale) glielo dette Foni, quando importò dalla Svizzera Il verrou (solidissima difesa e poi come armi vincenti il contropiede, la velocità, l’imprevedibilità che esaltavano le doti tecniche dei suoi solisti) che Herrera portò alla perfezione e che, per venire ai nostri giorni, il primo Mancini trasmise a Mourigno. Il “bel gioco” io l’ho visto praticare dall’Inter solo raramente, soprattutto alla fine di un ciclo glorioso, quando gli automatismi della squadra avevano raggiunto la perfezione e soprattutto in due anni famosi: il 1967, quando rimase in testa per tutto il torneo ma finì come finì, e nelle straordinarie finali di Roma e di Madrid del 2010. Erano il vertice di un ciclo ma anche l’inizio della fine. Morale della favola: chi ama il “bel gioco” si rivolga altrove, perché l’Inter, sia da grande squadra come è stata spesso in passato, sia da squadra “operaia” come è oggi, difficilmente potrà darglielo. Con tutti i suoi limiti, Mancini è l’allenatore che, a mio parere, interpreta al meglio il DNA della nostra squadra e con risultati ad oggi straordinari.
    Scusate la lunghezza dello sfogo e buon anno a tutti, amici e avversari

  58. probabilmente il dna lo determina una piazza che non permette programmazione.

  59. Anonar 36, grazie

  60. Quindi, tanto per pescare nel passato recente, l’Inter del ciclo Mancini Mourinho non è stata mai bella. Non sto a elencare la sfilza di giocatori che da soli valevano il costo del biglietto, senza parlare dello spirito di gruppo che ha portato Mou.
    L’Inter dei record di Trap ha fatto una media di 2 gol a partita , tipico di chi non produce nulla dalla metà campo in su. Matheus Brehme Diaz Serena Berti.
    Cazzo, non pensavo di essere così invasato da travisare la realtà in questo modo. E in casa dicono che sono io l’ipercritico .
    Azz si scopre sempre qualcosa di nuovo

  61. meazza, mazzola, ronaldo: questi i tre giocatori scelti per celebrare il centenario dell’Inter in un libro di qualche anno fa.. se ne potrebbero aggiungere altri tipo skoglund, corso..
    a proposito, il “nostro” corso dov’è? in qualche isola caraibica in bella compagnia?

  62. A proposito del bellissimo commento di Anonar 36. Su Sky pendono dalle labbra dei commmenti di Sconcerti. Ragazzi, Sconcerti quello che ha portato in tribunale i libri contabili della Fiore, se ricordo bene e che minimizzava le colpe giuve su calciopoli. Questi emettono “sentenze” in tv e sui giornali. Su repubblica il Bocca classifica il Kondo come il bidone del campionato. Gli acquisti di Milan, Roma ecc invece sono perfetti, naturalmente. L’attacco non finirà mai, oramai ho l’impressione che siamo la stampella del giornalismo sportivo per riempire pagine che non si vuole riempire con notizie che potrebbero urtare i poteri forti. La P I è un complimento perchè si potrebbero offendere le signore che frequentano le strade di notte (che forse hanno più dignità).

  63. Ammesso e non concesso che nel passato noi non si sia mai stati belli, cominciare ad esserlo non sarebbe una cosa negativa.
    Io, invece, penso che in passato noi si sia stati anche belli.
    Ciò detto, io me ne risalto fuori con l’invito a non fare l’equazione bel calcio=buon calcio.
    Equazione di cui spesso si abusa per zittire le critiche.

    In questo momento le lamentele non arrivano perchè siamo brutti ma perchè giochiamo male.
    Ed il fatto grave è che non è che costringiamo il nostro avversario a giocare peggio. Troppe volte gli altri riescono comunque a fare la loro partita.
    Poi fase difensiva e portiere (ultimamente, purtroppo, più il secondo della prima) fanno la differenza.
    Io ero convinto che avremmo potuto lottare per il piazzamento champions, lo stiamo facendo e quindi va bene.
    Ma non nascondo che mi aspettavo qualcosa di meglio ed una minore sensazione di precarietà.

  64. altro che scuse Anonar leggere i tuoi commenti è un piacere, anzi scrivi più spesso (se puoi)

  65. Intanto, per ora, in attesa della tragedia (?!), mi accontento della mia squadra che fa cagare e che è prima.
    Quando il Bayern, il Barça, il Psg e le altre inseguitrici ci avranno superato, me ne farò una ragione, ed accetterò di finire ancora ottavo.

    Per ora, prendetevelo tutti nel culo.

    P.S. Come dite? Le inseguitrici meravigliose non sono quelle? Fa nulla, il valore è lo stesso, no?

  66. In effetti abbiamo costruito il nostro primato più sulla solidità difensiva che sulla coralità e fluidità di gioco…

    Spesso è più redditizio starsene coperti e giocare sulle ripartenze che fare la partita… nel calcio è più facile distruggere che costruire…

    Le più grandi Inter della storia hanno sempre avuto una connotazione difensivista, con centrocampo operaio, ma grande imprevedibilità in avanti…

    Quest’anno il Mancio, sta cambiando formazione ogni domenica… ma l’impianto difensivo resta quasi sempre inalterato, le modifiche sostanziali sono sempre dal centrocampo in sù…

    Effettivamente, l’attuale Inter, come impostazione si avvicina alle grandi del passato, soprattutto quando giochiamo coperti a centrocampo…

    Quando giochiamo con centrocampo a 2 e cerchiamo di fare la partita rischiamo sempre troppo…

    Meglio restare ancorati alle tradizioni 🙂

  67. beh, ipotizzando una diretta correlazione tra mancini e i gianduiottti, il cioccolato non mi piace

    sul concetto di “bello”, un interista d’antan dirà sicuramente che il contropiede è iscritto da eoni nel DNA della squadra, io posso anche essere daccordo e fintanto che si vince figuriamoci che mi frega

    fatto sta che non ha uno schema d’attacco che non sia l’eccezionale mobilità di icardi nella zona calda (questo è un killer, rendiamocene conto, 1 palla 1 gol, pilotasse i droni sulla Siria risolverebbe il problema in mezz’ora scarsa), ma la squadra si difende benissimo, ormai sono preparato a subire da chiunque giochi a pallone in Italia ma la percentuale tutto sommato lascia spazio all’ottimismo

  68. Stavo riconsiderando il fatto di quanto è bello essere brutti e di non avere giocatori fondamentali, essere in testa dopo18 partite e 18 formazioni diverse, vuole dire non dipendere da nessuno ( tranne che dei tre dietro, la necessità dei quali più che per il proprio merito, dipende dal terrore all’idea di vedere in campo i sostituti) e questa può essere l’arma in più rispetto a squadre come il Napoli Higuaindipendente o Fiorentina ( quando non ha giocato Borja Valero si è vista buttar fuori dalla coppa Italia dal Carpi)*

    *Ah come gioca la Fiorentina!, meriterebbe lo scudetto…intanto ,assieme alla Roma, è la prima che ha toppato un obiettivo.

  69. ragazzi io la fiorentina l’ ho vista giocare spesso quest’anno e l’ unica pecca che hanno è la mancanza di alternative all’ undici titolare.anche con l’ empoli ( preso ad esempio piu sopra) appena sousa ha messo dentro kalinic e valero se non ricordo male ha raddrizzato la partita in un quarto d’ ora e a momenti la vince .con la giuve è andata sotto fisicamente nel finale e con napule e roma ha perso ma senza dare alcuna sensazione di essere inferiore.se proprio non ce la facciamo ad arrivare in fondo davanti sarei felice ci riuscissero loro

  70. Ragazzi, occhio che la Calzetta dello Sporc sgancia un’altra bomba: il valore di Nagatomo sarebbe stato gonfiato dal Cesena (che rischierebbe così l’accusa di falso in bilancio), ma il titolone è tutto per noi. Sì, credo che moriremo tutti. Intanto vado a vedere se c’è coda dal barbiere.

  71. Ma quando le partite si vedevano…alla radio e a parte un tempo ogni tanto alle 7 di sera e un paio di flash fra domenica sprint e domenica sportiva, non si sapeva un cazzo di come si giocava, come facevano a sopravvivere tutti i rompicoglioni che non si accontentano del risultato.
    Ai tempi bastava uno: scusa Ameri ha segnato l’Inter con Jair per saltare dalla sedia e godere come le bestie.
    Adesso c’è chi soffre anche da primo in classifica.
    Mi si dirà che il tempo passa e si cambia, si progredisce. Purtroppo, per tante cose, si.

    • Gianni, rompevo i coglioni per altro.

      Se non si hanno la voglia o gli strumenti per partecipare ad una discussione che prevede punti di vista differenti, si può passare oltre.

      Ormai i nick li conosciamo, quindi è abbastanza semplice saltare i commenti senza neppure doverli leggere.

  72. Così è se vi pare. Bravo! ottima analisi

  73. oh se riguarda me andate pure affanculo

  74. Gazzetta dello sport:

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/08-01-2016/cesena-cessione-nagatomo-mirino-guardia-finanza-140196721319.shtml

    Vi rode che siamo lassù eh….
    Speriamo di rimaerci il più possibile….

    Stronzi

  75. BRS
    non riguardava nessuno in particolare, tantomeno te che non mi sembri fra i più critici, poi ognuno è libero di scrivere quello che vuole.
    Il termine rompicoglioni significa semplicemente e letteralmente che mi sono rotto i coglioni di sentire dire da un sacco di gente che si va bè siamo primi ma giochiamo male.
    Ho espresso uno stato d’animo ( che parte dal basso ).

  76. Ehm, veramente che Icardi fosse un killer lo si era capito già dai tempi in cui Mazzarri lo lasciava in panchina per mettere una sola punta arretrata in copertura e rigorosamente spalle alla porta con mandato di pressare, ripiegare, difendere ed all’uopo parare (Palacio, al secolo)

    Entrava contro la Juve e segnava
    entrava contro il Cagliari e segnava

    tempo un paio d’anni e l’avrebbe promosso titolare al trofeo Tim di luglio.

    Fatto sta che fino a qualche mese fa era uno che non aveva voglia di sbattersi, uno che non giocava per la squadra ed altre varie ed eventuali.

    Il marchio dell’infamia di essere stato comprato dalla vecchia gestione, ergo, per definizione

    un bidone.

  77. este ma perche devi estremizzare cosi? per quello che ho letto di icardi qui ,al massimo è stato detto che si è un cecchino ma aiuta poco la manovra aprendo spazi (alla milito per capirsi). forse era cosi x mazzarri che manco aveva un liajc, uno jojo o perisic ai tempi…. non si puo discutere tranquillamente senza darsi velatamente ( neanche tanto ) di coglioni?

  78. tosco
    magari ti sei perso qualcosa, ultimamente

    ma a dire la verità, degli incompetenti e dei fanboy di Mancini (proprio io, poi, uno dei più critici del Mancio…) ce lo siamo presi noialtri che dicevamo che Icardi fosse un talento

    mentre invece i sapienti continuavano a dire che con uno così si giocava in 10.

  79. uno solo te l’ ha detto dai anche se conta x 10 🙂

  80. E qua devo dare ragione al tosco…

  81. Da un’intervista del Mancio, tanto per far rosicare ancora un po’ i rosiconi.

    “Contro l’Empoli si è vista un’Inter cinica, tuttavia Mancini adesso non pensa all’estetica: “L’ideale sarebbe giocare sempre bene, ma non sempre è possibile. A me l’1-0 piace e poi fa parlare tanta gente. Se dovessimo vincere tutte le prossime partite 1-0, sai quante chiacchiere…”.

  82. “aaaaaah come gioca la fiorentina… “

  83. si vabbè …vorrei segnarmi gli ultimi 2 commenti ma vorrebbe dire autogufarsi quindi …silenzio

  84. Tosco
    il punto non è di gufarsi o meno.

    Quella che va rilevata è un’altra questione:

    comunque vada a noi domani, la sconfitta della Fiorentina dimostra che le altre squadre non è che siano poi tanto più forti di noi.
    Le partite di merda le fanno anche gli altri.

    Con la differenza che noi siamo più impermeabili, e quindi un gol brutto e maledetto può anche bastarci,
    mentre gli altri ne pigliano 2 o 3 e perdono.

    Ed è inutile anche obiettare, come talvolta è capitato
    (non è il tuo caso, intendiamoci, parlo in generale)

    “me ne frego delle altre squadre, io guardo in casa mia e noi giochiamo male”.

    Non ha senso.
    Noi la nostra corsa la facciamo sugli altri.

    Se arriviamo primi/secondi/terzi perché siamo più forti deglialtri

    o perché facciamo meno cacare degli altri

    il risultato è sempre quello.

    • giusto… la partita di stasera della Fiorentina è stata una di quelle che qui avrebbe già scatenato le polemiche sul gioco di merda, sul mister, ecc…
      era proprio per far notare che le partite di merda le fanno anche gli altri, non abbiamo l’esclusiva…

  85. este ci mancherebbe…alla fine il motivo del disappunto è che basterebbero quelle due tre occasioni da gol per rendere meno precario il primato che tra l’ altro non è che l’ abbiamo rubato sia chiaro

  86. Mihajlovic fuori per un calcio ad una bottiglietta per un gol mancato ( l’arbitro non c’entrava nell’azione ).
    Allegri che butta la giacca come un invasato niente.
    Ora premesso che nessuno dei due casi giustifica neanche lontanamente il lasciare una squadra senza allenatore in panchina, cmq. Se devo dare l’esempio per la nuova regola non lo faccio con la Juve.
    Non che mi freghi un cazzo del Milan o di Mihailovic ma protetti come quelle merde al mondo nessuno, neanche il …milan !
    Che poi, vedere Miha che si scusava con i figli che erano in tribuna per il calcio alla bottiglia quando abbiamo Tavecchio che si fa una mina ogni volta che apre bocca e Andrea Agnelli che vomita antisportivita ad ogni intervista.
    Ma le bottigliette, guai neh!!!!
    Che tristezza

  87. Dopo 18 gare in cui ha sempre cambiato, oggi per la prima volta conferma l’ultima formazione messa in campo, proprio quella che ha fatto una delle peggiori gare dell’anno.

    La cosa lì per li mi ha lasciato perplesso, ma Costacurta ha appena detto una cosa molto intelligente: La conferma è proprio per l’insoddisfazione dell’ultima partita, il mister infatti vuole che la stessa formazione gli dimostri di far di più.

    A questo punto, se l’azzecca, diventa ‘il grande allenatore psicologo che sa come motivare tutti’, se la canna diventa ‘il pirla che non ha saputo cogliere i chiari segnali di empoli’.

    Questo solo per dire come in realtà, in questo momento, ogni opinione può essere giusta e sbagliata allo stesso tempo, e alla fine sono i solo i risultati l’unica cosa certa.

    Quindi vediamo come si chiude questo girone di andata e tiriamo un primo bilancio, premesso che comunque essere qua, e non laggiù col Milan, è già un primo ammirevole traguardo .

    • ciò che è chiaro è che il Mancio se ne sbatte altamente della critica e ragiona con la propria testa…prendendosi dei rischi che pochi altri sarebbero in grado di prendersi.
      Anch’io sono rimasto parecchio perplesso a rivedere la stessa formazione che ha giocato una delle peggiori fino adesso…. solo il risultato sarà in grado di giudicare se si tratta di genialata o di cazzata masochistica.
      Se si vincerà giocando di merda sentiremo le solite critiche, ma intanto si festeggerà il giro di boa in testa…se si perdesse 1-0 facendo calcio Champagne alla fine non fregherà un cazzo a nessuno perchè sarebbe solo colpa di Mancini che ha cannato la formazione.

  88. INTER – SASSUOLO 1-2

  89. Giochiamo da fare schifo…

  90. Il Sassuolo fa l’Inter ..attacca e mostra un minimo di idee

  91. Giochiamo troppo male e quando ci distendiamo in contropiede non siamo fluidi ma con una corsa affannata….

  92. kondogbia fuori dalle palle subito dentro guarin che almeno fa gol, 40 milioni spesi ridicolamente per knodogbia, ciondola a centro campo, mai una giocata di prima, non imposta non difende e si fa sempre saltare FUORI DALLE PALLE kondogbia

  93. intanto 3 palle gol pazzesche sprecate e 1 miracolo del loro portiere… occhio che questa è una di quelle dove la beffa è dietro l’angolo.
    Si sapeva che il Sassuolo sarebbe stato ostico, ma a parte l’occasione di Missiroli venuta fuori un po’così, il resto dei pericoli sono arrivati da calci piazzati concessi stupidamente dai nostri.
    Centrocampo con Kondo e Brozo molto insufficienti, non c’è legame tra difesa e attacco.

  94. socrate71

    su che canale la stai guardando?

    Icardi si è mangiato un gol 10 volte più facile di quello fatto all’Empoli , Lialjc ne poteva fare tre, uno solo davanti al portiere dopo avere scartato il suo avversario ma l’ha tirata fuori a fil di palo con tutta la porta a disposizione, un altro di testa sopra la traversa e il terzo solo un miracolo di Consigli, che ci e’ arrivato solo perchè non si è tagliato le unghie, gli ha negato il gol mandandola in corner.

    più altre azioni sfumate al limite dell’area come ad esempio quella nata da un colpo di tacco a meta’ campo di Icardi che ha lanciato in porta Perisic.

    abbiamo giocato male e ne potevamo fare quattro…

    • Vista la gara dal 22-simo in poi … Se tu pensi che la squadra gioca bene affari tuoi .. io vedo che per fare due passaggi ci vuole San Gennaro …. e il Sassuolo domina a centrocampo … Dopo un girone un pizzico di qualità di manovra dovremmo anche averlo ..

  95. Edaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii … mettiamo un’po’ di pressione………. porca pupazza…… ritmo ritmo

  96. è stregata cazzo!!!

  97. lo sapevo…

  98. abbiamo sbagliato più gol oggi che in tutto il campionato e mi tocca stare a rispondere…

    poi è ovvio che finisca così, certi interisti questi risultati se li meritano, peccato che ci vadano di mezzo tutti.

    • Anche se portavi a casa i tre punti…. le lacune viste rimangono…e se vuoi stare lassù in cima alla classifica non puoi avere una organizzazione di squadra così lacunosa …

    • ma parli seriamente o vuoi solo prenderti insulti a cariolate?

  99. Migliori in campo, in ordine di voto:

    1 Consigli

    2 Handanovich

    Ci sta che, prima o poi, un gol salti fuori ma su rigore………

    Campione d’inverno il Napoli e la rube si farà sotto ad un punto……occhio, raga!

  100. Rettifico, la rube ci appaia a 39 punti, porca pupazza!!!!!!

  101. Sì, però la stitichezza sui cambi sta diventando da psicanalisi.
    Mi va bene tutto, 600 formazioni, me le faccio andare bene pure quando perdiamo ci mancherebbe, posso pure accettarlo come dogma del calcio moderno, ma che il primo cambio si fa a 20 min dalla fine è il secondo a 2 proprio non lo capisco.

  102. Una cagata pazzesca!

    Poi si dirà che è una beffa ecc., ma non si può (mai) perdere col Sassuolo in casa e con un rigore al 94^.
    Dire che siamo dei polli è un eufemismo. Soprattutto dopo la partita con la Lazio, anch’essa persa da sciagurati quali siamo!

    Giocare male ok, ci sta per una squadra come la nostra, ma perdere così è inqualificabile e senza alibi alcuno.

    Il Natale, prima e dopo, ci ha massacrati.
    Sintomo che questi calciatori sono inaffidabili e montati.

  103. Va bene sinapsi hai ragione vai a fare un corteo e a strombazzare la tua intelligenza.
    In un blog interista non si rompe il cazzo dopo una sconfitta come quella di oggi.
    Vattene affanculo.

  104. Sì ma bisogna metterla dentro nel calcio.
    Inutile dire che abbiamo avuto mille azioni da gol e poi perderla agli ultimi secondi!
    Non esiste.
    È una giustificazione inaccettabile.

  105. Nel calcio ci sono volte in cui si vince senza meritare e delle volte in cui si perde quando si meriterebbe di vincere.
    E’ tutto normale.
    Peccato che quaando noi vinciamo senza meritare se ne parla per una settimana, quando succede il contrario si parla di squadra scarsa e di crisi inter come accadrà fino a domenica prossima
    Ma siamo abituati.
    Detto questo quello che hanno combinato Murillo e Miranda è una follia simile a quella di Melo con la Lazio, nè più nè meno.
    Forse è ora di capire che un punto è meglio di zero.

  106. Proviamo a fare una media. Oggi non si meritava di perdere e con l’empoli non si meritava di vincere.
    Poi io aggiungo che non siamo da scudo e lo dico con il cuore che sanguina.

  107. Ma non lo so se è così normale perdere agli ultimi secondi, prendendo un rigore, anche se in altre partite non meritavamo.
    Non c’entra, ogni partita è storia a sé.

    È vero, maturità significa anche accontentarsi di un punto senza dover fare i garibaldini a tutti i costi negli ultimi secondi.

    È altrettanto vero che non siamo da scudetto, ma questo mi sembra, e mi sembrava, ovvio.
    Oltre al gioco e al culo ci vuole maturità, cosa che non si può chiedere alla nostra squadra.

  108. “Perisic completamente inutile”?

    no vabbè lasciam perdere….

  109. Avete ragione tutti….oggi si è sbagliata una quantità di gol….si poteva farne tre ma anche prenderne un paio…purtroppo però la squadta quando gioca in casa evidenzia limiti notevoli in impostazione……è vero.che oggi si potevano fare tre gol ma il tutto è nato da episodi….io credo che al massimo si potrà lottare per il terzo posto con la viola..Napoli e.gobbi sono piu forti ed a breve se ne andranno in fuga..

  110. Salve a tutti vi leggo sempre ma ho scritto pochissime volte, oggi però ci tenevo a condividere con voi la mia idea.
    Inutile criticare Mancini visto che fino ad ora ha cavato il sangue dalle rape mantenendo con costanza la squadra al primo posto dopo averla rivoluzionata per 9/11, poi ovviamente le lacune ci sono a partire dai terzini fino alle punte passando per il centrocampo dove un costruttore di gioco che faccia da collante tra difesa e centrocampa manca come il pane.
    Queste cose le sappiamo noi credo sia difficile non le sappia un uomo di calcio come il Mancio per cui la sua idea è stata di costruire una squadra solida, una base da migliorare nel tempo visto che un regista buono non lo paghi meno di 20 milioni.
    Il primo posto non era l obbiettivo ed è venuto fuori sia per la solidità della difesa che per le difficoltà iniziali di juve e Napoli che sono le vere candidate alla vittoria finale, certo riuscire a tenerle dietro fino a febbraio sarebbe diventato interessante ma purtroppo eupalla a volte da a volte toglie…..oggi ha tolto…..
    La vera perplessità la nutro su kondogbia ma potrebbe essere la forma fisica…….
    Il gioco passa per il centrocampo senza un regista è veramente difficile avere un gioco piacevole e sopratutto non ti permette più di tanto un cambio di ritmo obbligandoti ai lanci lunghi.
    Buon proseguo a tutti

    • Non puoi giocare come Barcellona e Bayer , ma un minimo di idea la devi trasmettere ai giocatori … e lui non ne ha.. Il Sassuolo, con i suoi limiti aveva le idee molto più chiare di noi sul da farsi ,stesso dicasi dell’Empoli …. Noi fatichiamo troppo ad arrivare in zona goal…. Anzi non dico in zona goal ma sulla trequarti … per quando arriviamo gli avversari sono già tutti bellip piazzati .

  111. Perisic è un signor giocatore … Se lo usi come un somaro da riporto è normale che non esprima a pieno le sue potenzialità …

  112. Kondo è utile se accanto agisce un “REGISTA” che detti i ritmi alla squadra nelle varie
    fasi della partita.L’errore di Mancini è aver creduto a Melo come “un razionale direttore di orchestra”.Bisogna comprare uno come Frustalupi giocatore di media classe che,con Invernizzi allenatore,contribuì alla conquista dello scudetto nel 1971!!
    Per quest’anno,il nostro traguardo è la qualificazione in Europa.
    P.S.Spero solo che lo scudetto non lo vinca la iubentus,altrimenti vado ad allevare i canguri in Australia!!!

  113. Prendo spunto dalla tua ultima affermazione e vi pongo un quesito..Miranda e Murillo sono stati arruffoni ma il vero errore lo fa Nagatomo sul rinvio….ecco il punto..Nagatomo…davvero imbarazzante….non mi spiego il suo utilizzo….tutti i pericoli dalla sua parte…e non solo oggi….non vorrei fosse una tassa imposta da et in ottica di sviluppo di immagine in oriente…..in tal.caso meglio comperare un attaccante indonesiano…farebbe meno danni….

  114. socrate, abbiamo difficoltà ad arrivare in zona gol?

    lo dici proprio oggi che abbiamo avuto almeno 7-8 occasioni nettissime (icardi, almeno 5 di ljajic, poi jovetic, palacio)

  115. Mah, stavolta la partita è sulla coscienza di Mancini.
    Secondo me Perisic stava giocando alla stragrande, era in tutte le zone del campo, uno così deve giocare sempre.

    E poi cambi ritardati e poco efficaci, Kondo andava tolto molto prima, oggi non c’era sul piano fisico e Jovetic andava messo molto prima.

    Poi, vabbè, abbiamo sprecato veramente troppo. Andiamo avanti e giochiamocela giornata dopo giornata.

  116. Infatti, proprio oggi non parlerei di difficoltà ad arrivare in zona gol, semmai di un pochino di sfiga a non riuscire a buttarla dentro e, per contro, di un po’ di fortuna a non doverla raccogliere dalla nostra rete.
    Ovvio, a San Siro oggi non giocava né il Barcellona né, tanto meno, il Bayern Monaco ma di questo ci si deve accontentare, per il momento.
    Guardiamo fiduciosi al futuro e continuiamo a sostenere la squadra.

  117. a 5 minuti dalla fine mi sarei quasi accontentato del pari perchè avevo una paura fottuta che accedesse quel che è poi successo!
    Intanto il solito Cacatomo prima riconsegna palla a Ljajic in fuorigioco sul corner dove avevamo tutti in area tranne Handa ad aspettare il cross…e nell’azione successiva a questa cagata, sbaglia il rilancio che porta poi al rigore.
    Non vorrei che la sua presenza in campo nelle ultime 2 sia una sorta di tassa imposta dalla società nella speranza che arrivi un’offerta che ce lo tolga dalle palle risparmiandosi il rinnovo!!

    A Mancini rimprovero il solito cronico ritardo nelle sostituzioni…il cambio Jovetic-Kondo avrebbe dovuto farlo prima al posto di fare Palacio-Perisic che l’ho trovato davvero incomprensibile!

  118. Acanfora

    sì, ero anch’io allo stadio.

    • spero che per kondo si sia trattata solo di una giornata storta, il pubblico comincia a beccarlo e non gli farà certo bene.. credo che a maglie invertite con il “nostro” Duncan avremmo vinto.. ora bisogna sfruttare la finestra di mercato per apporre correttivi e soprattutto decidere finalmente quale sia il modulo base x sciogliere i troppi dubbi di scelta

  119. Non vedo un giocatore che vada nello spazio a prendere una palla lanciata in profondità, vogliono tutti la palla sui piedi e vogliono andare in porta con la palla. Poi ok un regista oggi non lo trovi ma kondogbia é davvero scandaloso per quanto é lento e perde la palla nel pressing avversario.. forse in Francia può andar bene ma in Italia é straordinariamente più utile un Duncan di lui… Nagatomo non ha colpe che vanno invece a chi insiste a farlo giocare… Icardi, deve farne di strada per diventare un giocatore di calcio sl momento é solo uno spietato goleador ma gente come Borriello mandzukic o gilardino a calcio gioca meglio di lui… basta con l’autocompiacimento inizierei con qualche turno di riposo per i predetti e visto che soldi in cassa non ve ne sono proporrei qualche scambio per i vari Cigarini, Sensi o lo stesso Suarez visto che alla Viola interessa Ranocchio. .. e comunque mi hanno rovinato la domenica perché giocare così male é troppo difficile, ecco..

  120. Quoto chi ha scritto che la Dea Eupalla a volte da e a volte toglie… questa partita si compensa con quella di Empoli, dove si è vinto con un tiro in porta…

    Oggi siamo tutti un pò tristi perché abbiamo avuto la conferma di non essere da Scudo, però non dimentichiamo che l’obiettivo stagionale è il ritorno in CL…

    Sarà durissima, arrivare secondi o quinti sarà questione di dettagli…

    Ragion per cui, l’unica cosa che mi fa veramente incazzare è che in certe partite, una volta capito che non è giornata, bisogna sapersi accontentare…

    Un pareggino con la Lazio ed uno oggi, ed eravamo lassù a 41 con il Napoli…

    L’unico appunto che faccio al Mancio è che dopo la sofferenza di Empoli, mi aspettavo forze fresche già dall’inizio (tipo Telles, Guarin, Jovetic)…

    E’ vero, Nagatomo ha fatto qualche errore, però è anche riuscito a limitare Sansone, la nostra bestia-nera…

    Non mollare mai… sempre forza INTERRRR!!

  121. A volte il Mancio gode a fare lo sborone, ed oggi è stata una di quelle volte: formazione sbagliata, cambi sbagliati, testardaggine a profusione su certi pseudo-giocatori che farebbero più figura in panchina… al parco. Ma come si fa a preferire il giapponese ai vari Telles, Santon, Biabiany…? La sconfitta è tutta sua, ma purtroppo brucia a tutti noi. Va sempre ricordato comunque che con noi tutti sputano il sangue sul campo, della serie “o la vittoria o la vita” salvo poi cagarsi nei calzoni con le squadracce degli ovini et similia. Intanto il Napoli asfalta i ciociari e si laurea per quest’inverno. Che dire… incrociamo tutto l’incrociabile davanti agli schermi di questa sera. #giuvemmerda #comunqueamala

    • stavolta non sono d’accordo, il Sassuolo ha battuto sia il Napoli che i Ladri nonostante questi ultimi stiano diventando poco a poco un altro dei loro feudi… è una cosa che con altre squadre accade, ma quest’anno non credo si possa dire molto sul Sassuolo in questo senso

    • intendevo che il Sassuolo sta diventando un feudo J++e ovviamente…. ho scritto male

  122. E vogliamo parlare dell’arbitruccio…?

  123. io non mi aspettavo certo di finire così, non c’era quella sensazione di inculata latente, avevi finalmente messo alle corde il Sassuolo dopo un bel secondo tempo battagliato e divertente, non posso prendermela più di tanto per una sconfitta assolutamente casuale, anche perché le considerazioni su una squadra acefala, priva tanto di un regista in campo che di un direttore in panchina, restano tali, e ciononostante siamo ben in alto, per cui, anche considerando il fatto che al momento 1 punto o 0 cambia poco, sfoggio una serenità zen e vivo alla giornata: per il nostro formidabile schema “1-0” se trovi una squadra che gioca a calcio e corre vai in sofferenza, se la butti dentro per primo bene, sennò siamo nelle mani del Fato o un’altra superstizione a scelta

  124. Avete tutti ragione

  125. Per rinfrancarmi un po’ con il gioco del calcio, ho appena finito di guardare Tottenham-Leicester, per la FA Cup.
    E’ stata la dimostrazione che, anche se fai l’80 % di possesso palla, se corri come un indemoniato, se fai tremiladuecento tiri in porta………se non deve entrare, non ci sono cazzi, non entra e ti serve un rigore al 89 esimo per pareggiare una partita stra dominata sul piano del gioco, dell’impegno e della velocità.
    Oggi, forse, con un pizzico di “sfiga” in meno i tre punti li si portava a casa ma non sempre è così che gira il fumo, alle volte se ne va per i fatti suoi.
    Comunque, sempre, forza Inter e forza Mancio (anche con sedicimila formazioni diverse).

  126. Una squadra che doveva arrivare terza ed invece alla fine del girone di andata sarà seconda con i vice campioni d Europa. Ci sono problemi? Si ovviamente ma io qualcosa di migliore rispetto ad anni passati l ho vista. Come sempre e’ crisi Inter. Squadra nuova che si permette di essere a due punti dalla prima e non a più dieci sulla 2

  127. più che nelle mani del fato siamo nei piedi dei nostri giocatori e se questi sbagliano gol già fatti non c’è nessun direttore in panchina che vi possa mettere rimedio.

    dare le colpe al Naga, a Miranda e Murillo per la cazzata finale è ridicolo perchè se quelli davanti avessero concretizzato almeno il 30% delle azioni da gol create la partita era bella che finita da tempo.

    idem menare il torrone sui cambi o sulla formazione iniziale all’allenatore che se ci fosse stato lui in campo i gol che si sono mangiati in serie Lialjc e Palacio soli davanti al portiere lui li faceva anche adesso che ha cinquant’anni.

    senza contare le parate di Consigli visto che anche il nostro ne ha fatte e quindi lascio stare.

    • E no Corso. …….. qui non ti seguo. ……nel senso che Miranda e Murillo non si toccano sicuramente. …..tante volte fanno interventi miracolosi ed un errore ci può stare. …….ma il giapponese per favore non me lo difendere. ……non è qualifica bile nella categoria dei giocatori di calcio. ….errori in appoggio, di posizione. …..e non è la prima volta. ….già mercoledì la sola vera occasione avuta dall ‘Empoli nasce da un suo grave errore. …..non mi spiego come mai il Mancio si ostini a schierarlo. ….per il resto va bene così. ….la lotta continua. ……Forza Inter. ….Forza Mancio. …..

  128. Anche se può sembrare una assurdità temo si sia sentita la assenza di quell’instabile di melo; premetto che non lo avrei voluto e che continua a sembrarmi inutile, ma la sua assenza a centrocampo, il suo filtro confusionario ed animalesco in una squadra che ha fatto della mancanza di gioco la propria caratteristica assoluta, sono evidenti; hai deciso di giocare tutto un campionato sull’errore avversario, impedendo che gli avversari si avvicinino alla tua area e va bene (cioè per me no, ma è così ) ma a quel punto puoi giocare solo così; il pallido brozovic ed un pigro kondo, non ti consentono di buttarla in caciara, ma di vincere si’ come è successo finora; se si vuol cambiare la storia di questo campionato (cioè arrivare in zona champions giocando a calcio) mi sa che c’è da rivoluzionare il centrocampo; via Guarin, ranocchia, Nagatomo, jj, ( non a caso l’ultima rumenta ereditata dal vecchio ciclo), ma anche brozovic (che non mi ha mai convinto) e dentro 2 centrocampisti pensanti (inler? Mario suarez ?)

  129. aggiungiamoci anche che si è fatto sbattere fuori da pollo contro il Napoli al netto del “metro di giudizio”… ormai il suo valore lo conosciamo, grande impegno,tatticamente più diligente di altri, ma alta probabilità che combini la cazzata letale…
    Credo che queste ultime apparizioni siano state dettate più da esigenze di mercato che per scelte tecniche. Ormai il copione era abbastanza chiaro con Telles per le partite in cui serviva aggredire e JJ quando serviva difendere.

  130. Rettifico che se no non si capisce il senso : un centrocampo con Medea, kondo e brozovic non filtra e non costruisce

  131. dare la colpa a Nagatomo per certe sconfitte è come dire che la seconda guerra mondiale è nata per colpa degli ebrei.

    se davanti crei dieci occasioni da gol ma non ne fai nemmeno uno per prima cosa me la prendo con chi li ha sbagliati perchè se li avessero fatti di Nagatomo non avrebbe parlato nessuno.

    comunque esiste solo un modo per farmi passare metà incazzatura e lo sto per vedere, altrimenti sarà doppia…

  132. Beh Medea, mica male!

  133. Comunque ragazzi, speriamo di raggiungere il terzo posto.
    Tutto qui.
    Ormai l’abbiamo capito, non c’è trippa per gatti, mi pare chiaro, no?

    E se vinciamo con molti 1 a 0 e difficilmente ne facciamo di più o non ne segnano manco uno con molte occasioni come oggi, significa che non vincerai niente e che per il terzo posto pure diventa dura.

  134. La partita contro il Napoli al San Paolo a questo punto è diventata importantissima per la fiducia in noi stessi: se dovessimo (grattatio pallorum) perderla, temo che si diffonda nello spogliatoio l’idea che siamo comunque un gradino sotto napoli e galeotti, e che quindi un terzo posto è il massimo dei traguardi oggettivamente raggiungibili.
    Un successo, comunque arrivi, necesse est.
    Ah, se avessimo preso Bonaventura…

  135. Samp – Ladri 0 a 1 goal di Pogba

    Quando è arrivato Kondogbia, lo avevano presentato come il “fratello” di latte di Pobbà…
    Mi rendo conto che ad oggi, il primo non è in grado nemmeno di allacciare le scarpe al secondo. E lo dico con il cuore che sanguina…

  136. ma se pogba finora ha fatto cagare…

    con una partita sfortunata si manda tutto all’aria

    contenti voi

  137. Ha fatto cagare? Tua opinione personale che rispetto.
    Tuttavia, solo in questo girone di andata ha già realizzato 5 goal e, facendo anch’egli cagare, sarei stato ben felice se li avesse realizzati anche il nostro. Ma tant’è…

  138. Intanto, che piaccia o no, i pigiamati sono secondi in classifica grazie ad una differenza reti migliore…perché è bello sapere di aver la miglior (?) difesa ma è altrettanto frustrante constatare di aver un attacco che sbaglia anche l’impossibile…..sempre per colpa del Mancio, vero?

  139. I gobbi ormai giocano in un campionato parallelo in cui, tolte 8-10 partite vere (che potrebbero anche perdere tutte), giocano le altre 30 contro avversari (e arbitri) ossequiosi che si guardano bene dall’infastidire la marcia trionfale dell’Associazione a Delinquere. Tutte partite fotocopia: primo gol nei primi 15′, secondo gol a fine primo / inzio secondo tempo e terzo gol a fine partita (senza subire un tiro in porta).

    La gente non è stufa di questa farsa?

    • Smentito appena ho cliccato “invia” 🙂
      Ma gol dell’1-2 totalmente casuale dopo aver rischiato diverse volte il “solito” 0-3

  140. Posto che i Ladri in 14 partite (di riffa o di raffa) ci hanno recuperato 12 punti, hai voglia a prendertela con gli arbitri, guardalinee e/o magazzinieri…
    La colpa è anche nostra che abbiamo perso almeno 3 partite su 4 che non dovevamo assolutamente perdere. Dai, sù!

  141. La ladra ed il Napoli sono.piu forti di noi. Poco da dire.