Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Il calendario deboeriano

Inter's coach coach Frank De Boer (C) during the Italian Serie A soccer match AC Chievo vs Inter FC at Bentegodi stadium in Verona, Italy, 21 August 2016. ANSA/FILIPPO VENEZIA

Quando, sul 2-0, il Chievo ha messo dentro un ragazzo per farlo esordire in Serie A, ecco, è come se avesse segnato il 3-0. E un 3-0 morale è il giusto risultato della partita, perchè il 2-0 non va stretto al Chievo: va stretto a noi. Niente, non ci siamo, non ci siamo proprio, non ci siamo stati. Questa del resto è la conseguenza matematica del nostro grottesco precampionato, trascorso da società ed ex allenatore a farsi i dispetti tipo due fidanzatini rancorosi. De Boer c’entra poco, probabilmente zero. Lui non ha ancora capito dov’è finito e i giocatori – come è clamorosamente, manifestamente emerso – non hanno capito lui, ma proprio per niente. Un mese buttato nel cesso. E’ come se fossimo al 21 luglio, in un ipotetico calendario deboeriano. E abbiamo giocato come si solito si gioca il 21 luglio. Serve tempo. Pensavamo – speravamo – di non averne perso. Non era così.

share on facebook share on twitter

137 commenti

  1. Primo, ma ahimé solo qui …

  2. Tutti a saint tropez

  3. Correggo, neanche qui primo …

  4. Alla fine del primo tempo grande soddisfazione nello spogliatoio dell’Inter: stavamo risparmiando sul lavaggio delle magliette e sulle docce dei “giocatori”.

  5. Immaginavo di faticare, logico, speravo non così. La sensazione di generale spaesamento è stata inquietante. L’ho vista in montagna, con la connessione traballante..non riuscivo a capire se stavo vedendo una difesa a tre, non trovavo Perisic in campo, non vedevo un tiro in porta (come l’hanno scorso del resto). Ero già serenamente rassegnato all’ennesima stagione di transiziione. Me ne vado a dormire un po’ meno sereno, con l’aggiunta di voci che danno Sissoko vicino (cioè il sosia retrocesso di Kondo?). Notte, a domani, magari un po’ più lucido.

  6. Mi e’ sembrata il Reggina-Inter con Lippi…da prenderli a calci nel culo.

  7. Ecco, l’unico dubbio che mi portavo era se fosse stata almeno fatta la preparazione atletica come si deve.

    Sono amari, gente.

  8. Mi piacerebbe leggere i commenti dei tanti che hanno sostenuto fino alla nausea che la colpa era di mancini e che senza di lui tutto sarebbe andato splendidamente …

    • Mancini ha allenatomquesta squadre a fino a 10 gg fa per quasi due anni. Ovvio che sia anche colpa sua

    • Non ha fatto la preparazione atletica quel somaro.. solo figure di cacca… lo scorso anno lo stesso… a marzo senza impegni di coppa dovevamo volare invece andavamo a due all’ora…

  9. Gus, non era la tua connessione a essere traballante…era proprio tutto traballante.

  10. Bho, forse Mancini avrebbe fatto entrare Jovetic che l’anno scorso alla prima ci ha parato il culo.

  11. Non scherziamo.
    De Boer può evitarsi uscite come quella di lasciare in panchina Perisic o togliere Banega

    o difese a 3 con Ranocchia

    (davvero Frank, nessuna colpa, però fai le cose facili, che di fenomeni della panchina ne abbiamo avuti fin troppi)

    ma è evidente che le responsabilità di Mancini sul piano atletico sono enormi.

    • Mancini era già stato esonerato prima di cominciare il ritiro. Pensare che il tutto sia maturato 20 giorni fa, lo potrebbe caso mai credere solo un tifoso del Bilan.
      La verità è che oggi più che mai abbiamo una società ridicola che ancora ci sta raccontando delle novelle sul fair play finanziario.

    • Bilaccio, su questo, con me, sfondi una porta aperta

  12. Avremmo perso anche con Messi al posto di Eder… il fatto è che gli altri correvano il doppio

  13. Se in 90 minuti non facciamo un cazzo di tiro in porta, dove vogliamo andare?

    Per quanto riguarda De Boer e, contrariamente di quello che ha scritto Settore, una piccola colpa gliela do a De Boer, ossia: stasera doveva schierare la squadra con il più collaudato e meno rischioso 4-2-3-1 piuttosto che il 4-3-3

    Poi, magari alla fine avremmo perso uguale ma, senza fare la figura da polli…

  14. uno spera sempre che partendo il campionato la squadra cambi faccia, come x magia..
    poi parte davvero, e la magia se ne va subito

  15. Criticare il gioco di un allenatore che è arrivato da 15 gg trovando pure un ambiente col morale sotto terra sarebbe sicuramente da ottusi ma criticarne le scelte sì cazzo.
    La sua prima partita col Celtic non era andata così male per cui è incomprensibile la scelta di un 3-5-2 che non sarà mai adatto a questa rosa e che l’unica volta che è stato presentato fu nell’1-4 con la Viola.
    L’unica cosa che purtroppo posso dedurre è che abbia avuto paura e poco coraggio e volesse coprirsi.
    Tre difensori e due mediani e un Banega che ha sempre giocato in un 4-2-3-1 che si è trovato imbrigliato in un centrocampo a 5. E che dire dei tre cambi?
    Pur perdendo non ha mai pensato di inserire un attaccante in più cambiando modulo ne togliendo un difensore ne togliendo un mediano bensì ha solo cambiato gli interpreti in stile mazzarriano. Boh ripeto criticare già l’allenatore può essere fuori luogo ma sentirsi delusi per il poco coraggio dimostrato nella formazione e la poca versatilità dimostrata durante la partita ne abbiamo tutto il diritto.

  16. ci sono due giocatori che non vorrei mai più vedere con la maglia dell’Inter: Ranocchia e Icardi

    • Toglietemi dai coglioni Ranocchia e Icardi e aggiungeteci anche nagatomo e handanovic e l’anticalcio medel è torniamo una squadra di calcio in meno di un mese.

  17. Urgono acquisti in difesa (2 terzini, 1 centrale e 1 portiere vero), un attaccante presentabile e rifare la preparazione da zero, tutto il resto è fuffa…

  18. Qui cari amici nerazzurri parliamo di schemi, di formazioni, di moduli etc etc ma il problema mi sembra assai più serio. Purtroppo è ormai palese che nella nostra squadra vi siano troppe anime esterne e nessuna anima in campo. Stasera vedendo il non gioco mi sono chiesto se si stesse giocando una amichevole. ..la situazione è imbarazzante davvero…I giocatori hanno dei limiti sicuramente ( D’AMBROSIO, Naga tomo, Ranocchia etc etc non credo siano peggiori di Dainelli, Cesar etc etc ). Il nostro capitano vaga per il campo ancora più spaesato del solito…il suo obiettivo tanto lui e signora lo hanno raggiunto. ….Franco di Bari che decide di lasciate in panchina il giocatore migliore. …in generale una depressione che la faccia di Handanovc al confronto è allegria pura…non ci siamo proprio, ma prima di non esserci in campo non ci siamo come società. …io spero di sbagliarmi ma o si cambia in fretta creando una struttura con ruoli chiari in cui ognuno si assuma delle precise responsabilità oppure meglio lasciar perdere e forse rassegnarsi al fatto che si stava meglio quando si stava peggio. …

  19. Non l’ho vista ma è bastato leggere i commenti per avere un’idea alquanto deprimente della prima partita e della situazione difficile che si prospetta.

    Il rischio che i cinesi pensino solo al loro business c’è ma sarebbe assurdo prima di tutti per loro: se l’Inter va male andrebbe male anche per Suning.
    E questo è un dato.
    Quello che penso, piuttosto, è di una loro inesperienza nel calcio, soprattutto quello italiano, così smaliziato e paludato.

    L’ho sempre detto, se Mancio doveva essere esonerato lo si doveva fare subito, a fine campionato, per poi fare le cose per bene (leggasi preparazione e mercato).

    A FDB, che ormai è qua, lasciamolo lavorare e soprattutto lasciamogli il tempo di capire in che buco nero si è messo.

    Ha detto che vedremo la sua Inter a gennaio.
    Bene, io aspetto gennaio.

    Nel frattempo spero vivamente che non si verifichi quello che alcuni di voi scrivono e che mi guardo bene dallo scrivere.

  20. Mi ripeto e non voglio fare il gufo. Ma puntiamo ai 40 punti perchè onestamente in questo momento non vedo altre aspettative. Se il Cjievo con tutto il rispetto ci asfalta quando incontriamo la giuve, roma, napoli e compagnia che facciamo? Una preparazione atletica fatta andando in giro per il mondo per prendere due soldi e un normale chievo ti ammazza. Speriamo bene ma la vedo molto nera e niente azzurra

  21. Bisognava inserire buoni giocatori e soprattutto di esperienza. Avete per caso dimenticato come era fatta la squadra che fino al 2010 vinse tutto quello che c’era da vincere? Vierà, Figo, Vieri, Cambiasso, Samuel non erano giocatori di prospettiva, ma bravi giocatori che avevano un trascorso in squadre di grandissimo livello internazionale.
    Finché compravamo i Farinos, i Brocchi, perfino i Pirlo giovani, la squadra non è mai venuta fuori.

  22. E poi vogliamo dire che c’è anche una responsabilità soggettiva di chi va in campo!

    Non può essere sempre e solo colpa di allenatori e società.

    D’accordo la preparazione incasinata tra America, telenovele varie e il subentro societario, ma porca miseria, questi si allenano o pensano solo ai tatuaggi?

    • Questi sono dei coglioni viziati. ….La grossa responsabilità della società (se esiste) è proprio il fatto che questi non si allenano o comunque si allenano poco e male ma la dirigenza non interviene. …preferisce lasciar correre. ….e sinceramente non capisco perché è a chi convenga?…

  23. Ma come lo si deve dire?
    Fatto salvo Zanetti,

    non gliene frega un cazzo a nessuno.

  24. Insomma, giornata pessima sportivamente parlando con la pallavolo prima e l’Inter poi.
    Fortuna la crew americana del basket!
    Che spettacolo ragazzi!

  25. Speriamo che sia stato l’ultimo “regalo” che ci ha lasciato il mesciato dopo i due campionati orribili e di non vederlo MAI PIU’ con i nostri colori.

    Adesso bisogna affrettare i tempi e recuperare subito quello perduto tra querelle personali e amichevoli intercontinentali astruse.

    Sono fiducioso, mi sbaglierò ma il nuovo mister saprà ricostruire dalle macerie che ha avuto in eredità occorrerà del tempo ma sono convinto che già dalla prossima vedremo un’Inter migliore.

  26. Vi chiedo un aiuto di memoria. Quale è stato l’ultimo campionato che si è partiti con una sconfitta?

  27. “Bisognava inserire buoni giocatori e soprattutto di esperienza. Avete per caso dimenticato come era fatta la squadra che fino al 2010 vinse tutto quello che c’era da vincere? Vierà, Figo, Vieri, Cambiasso, Samuel non erano giocatori di prospettiva, ma bravi giocatori che avevano un trascorso in squadre di grandissimo livello internazionale.
    Finché compravamo i Farinos, i Brocchi, perfino i Pirlo giovani, la squadra non è mai venuta fuori.”
    Ma dai!? Peccato che quello che cercava di fare di nuovo una squadra del genere l’hanno mandato via. E tutti a sfancularlo anche!

    • L’ultima frase che hai scritto mi pareva sottintesa.
      Mancini avrà tutti i difetti del mondo, ma come costruire una squadra per stare ai massimi livelli di un campionato in cui gioca, non credo possa essere confutabile.
      Dopo l’Inter ci è riuscito in Premier e pure in Turchia.
      Quali sono i giocatori che devono dare il carattere, se non quelli che per esperienza sanno di “cosa si tratta”? La Juventus la stagione passata si è ripresa dopo un inizio disastroso perché i vecchi hanno dato sicurezza ai nuovi, ben gestiti da un allenatore che i Bilanisti avevano cacciato come se fosse un incompetente.
      Quest’anno è andata a prendere Dani Alves, mica Ansaldi e prima Pirlo, Evrà, Tevez, che hanno fatto da chioccia a gente come Morata. Giocatore giovane che vicino a loro è tornato al Real dalla porta principale quando invece era uscito dal retro.
      L’Inter del triplete acquistò Lucio, Milito, Motta e Etò, non giocatori con poca esperienza e di grande prospettiva; giocatori che provenivano da squadre che non li volevano più e che invece avevano molto da dare una volta ritrovati i giusti stimoli e le motivazioni che solo un cambiamento può dare a chi magari ha già vinto abbastanza nella sua carriera.
      Noi di giocatori di esperienza di un certo livello, possiamo dire di avere solo Miranda. Un po’ pochino e si vede.
      Purtroppo in società, tolto Mancini, non c’è più nessuno che capisce di calcio: tutti molto bravi in marketing (forse) e in pubbliche relazioni, ma per vincere le partite senza che passino anni, serve conoscere il calcio e utilizzi bene le risorse a disposizione.

  28. Mi spiace continuare a fare la vedova… ma “la checca isterica” “il frocio” “il viziato capriccioso” “quello che guardava i porno” ecc. ecc. era l’unico con le balle dure che avrebbe potuto affrontare un campionato da solo contro tutti e senza societá. Bhe no…con Zanetti esposto in tribuna come una reliquia.

  29. Quando una nuova proprietà (senza competenza specifica nel settore) appena insediatasi smantella il settore tecnico della prima squadra, cioè l’ unica certezza che c’era in una fase di totale cambiamento, cosa volevamo aspettarci?
    Ha deciso il presidente uscente (con un bel pacco di soldi in tasca) puntando su un allenatore non certo abituato a pressioni e realtà “complicate” come il calcio italiano, uno che probabilmente non ha grossa voce in capitolo nelle scelte tecniche … uno che lavorerà, sicuramente bene, con i giovani, ma per vincere ci vogliono leader, carisma ed attributi.
    Mi dite chi dei nostri incarna almeno qualcosa di tutto ciò?

  30. C’è una società lontana anni luce dal mondo Inter, non vi è un solo dirigente che provenga dal calcio e/o conosca il calcio italiano (soprattutto la politica del calcio italiano), non si capisce chi fa cosa, manca un team manager che fa da tramite tra squadra e dirigenza e mandano via l’ allenatore, l’ unico che conosce il materiale che ha a disposizione, ma che forse rompe troppo i marroni perché interviene e pretende di essere ascoltato nelle scelte tecniche …

  31. Dopo tutto quello che è successo nelle ultime settimane sarebbe stato oltremodo presuntuoso aspettarsi una situazione migliore di questa.
    Tra tutte le squadre siamo quella che ha fatto più schifo: anche le altre che hanno perso hanno fatto vedere qualcosa !
    Abbiamo cambiato 128 esterni ma non è cambiato nulla, a parte che sono tutti incazzati.
    Direi fuori il ragazzone tonto nero a centrocampo (siamo sinceri: E’ un chiodo, siamo almeno onesti da riconoscere che abbiamo preso un’inculata da 35M ma non perseveriamo) e dentro qualcuno che faccia girare quel pallone, possibilmente in avanti e non sempre indietro !
    Mi fa specie pensare che, nel frattempo, i cosiddetti nostri “scarti” hanno fatto la loro porca figura non propriamente nel Barcellona (Laxalt gol e prestazione da urlo, il vecchio Alvarez ha sfiorato più volte il gol, Biraghi sembrava Messi ma era il Pescara).
    Convinto che quelli che abbiamo e compriamo non sono proprio dei brocchi (a parte qualcuno), mi chiedo (da una vita) “ma che ca**o che con quella maglia dimenticano come si gioca al calcio ??!!”.
    C’è qualcosa a livello di DNA ??

  32. Per Paolo: Palermo- Inter 4.3 con Gasperino in panca e Forlan in campo………Beh sappiamo poi come è finita….dopo pochi mesi venne esonerato per far spazio a Ranieri che poi venne esonerato per far spazio a Strama; alla fine si concluse con la qualificazione in E.L…..siamo a cavallo…..
    Comunque tanto per infierire sulle competenze calcistiche della nostra pseudo dirigenza oggi sulla Gazza (giornale di merda naturalmente …) scrivono che per il fenomeno Gabigol (!!!!!) resta in corsa solo l’ Inter ( chissà come mai dopo le super meravigliose prestazioni olimpiche…….) e che lo tratta il direttamente il nostro super competente presidente E.T ……(ditegli che magari è meglio che riesca a far ritornare Ventola…..) Povera Inter come ti hanno ridotto, poveri noi interisti………..

  33. E’ colpa di Moggi e poi al secondo minuto c’è stato un fallo laterale per l’Inter dato invece al Chievo. Ecco perchè abbiamo perso…

  34. Giovanni, per favore! non mi sembra il caso!!!! GOBBI sui blog dei GOBBI please!

    • Che poi non capisco una cosa; ma sti cazzo di cinesi se ne fottono della squadra ed è un dato di fatto (come dice giustamente Este la sola figura interessata è Zanetti) e cercano solo il business; bene mi chiedo ma come cazzo pensano di venire a vendere elettrodomestici in Italia od in Europa se poi tali prodotti vengono associati al prodotto sportivo che fa cagare!!!!! Per dire non credo che ci sia la fila per comprare una lavastoviglie associata all’Inter………pero’ io di ste cose non ci capisco una sega….magari qualcuno mi potrbbe illuminare (Wolf ci sei???) spiegandomi in che modo si associano le due cose? Cioè io non credo ci sia un reale profitto, anzi credo ci sia il rischio di sputtanare per bene anche il prodotto principale……

  35. Sono arrivato al secondo gol del Chievo e subito dopo mi sono riguardato l’ultima puntata della Sesta stagione di the Walking Dead, ho visto zombie più veloci dei nerazzurri,
    Sempre forza Inter ma spiegatemi:
    a) perché Peresic era in panca
    b) perché Palacio era in panca
    c) perché non far giocare questa squadra con la terza maglia e ridare quella a strisce solo quando rivedremo un attaccamento alla suddetta.

  36. tutto sommato a vederli giocare così sono abituato, non è che mi faccia molto effetto, la cosa agghiacciante sono le affermazioni dell’allenatore circa la forma fisica e i tempi di entrata a regime

    altro che buonuscita, ci sarebbe da chiedergli i danni

    • Sai che ieri sera pensavo la stessa identica cosa? Roba da citazione per danni.

      Poi mi sono ricordato che la nostra autotutela è pressoché inesistente.

    • Perché, quale altra baggianata avrebbe potuto dire Franco di Burro? I giocatori del Chievo avevano i crampi quando noi avevamo ancora in panca Perisic.
      Poteva forse dire che aveva sbagliato a mettere in campo i giocatori? Non lo ha detto, ma mantenendo lo stesso scriteriato modulo fino in fondo, non equivale forse ad un’ammissione?
      Non saprei dire se alla fine riuscirà a fare meglio, ma se uno dovesse giudicare la partita di ieri, ad un certo punto si vedevano i giocatori che tenevano la palla fino a 10 metri oltre la linea del centrocampo e poi tornavano indietro perché davanti non c’era nulla di buono da fare. Davvero il calcio totale proverbialmente noto delle squadre olandesi modello Ajax.
      Ha messo in campo i giocatori che sono tornati ad allenarsi per ultimi in ritiro, o quelli che non si sono allenati per il mal di pancia, mentre contro il meraviglioso Chievo, forse avrebbe potuto far giocare quelli che potevano trovare il risultato nella prima mezz’ora e non schierandoli a venti minuti dalla fine.
      A proposito di Mancini, non dimenticherei che era già stato esonerato già prima della partenza per la irrinunciabile tournè ammmericana (solo un gonzo Bretrocesso può credere alla scusa del passaporto da rinnovare un giorno prima…) e che la società, del resto come in tutte le altre faccende, era andata lunga rispetto al cambio allenatore. Cosa avrebbe dovuto fare il Mancio in quelle condizioni e potendo allenare solo Bessa, Nagatomo, Yao, Palacio e Jovetic, visto che i nazionali e i nuovi acquisti erano altrove?

  37. Ma veramente abbiamo giocato con la difesa a tre?
    Cazzo, quella è la mia criptonite.
    Frank, ti prego, mai più!!

    Per il resto c’è poco da dire secondo me.
    Abbiamo lavorato male in estate e siamo in ritardo netto. Purtroppo ci sarà da soffrire ancora. Speriamo di trovare una quadra in tempi rapidi.

  38. Quello che preoccupa di quanto visto ieri, aldilà dei mancati schemi che era prevedibile, è che di solito in qualsiasi squadra del mondo coinvolta in un cambio tecnico, nelle prime uscite si intravedono almeno grinta e attenzione dovuta alla svolta tecnica. Quello invece visto in campo ieri è stato il peggio del peggio che può far vedere una squadra di calcio.
    Tornando a Fdb si è presentato con dichiarazioni coraggiose provocando perfino tutta la dirigenza gobba e poi “dobbiamo comandare noi di qui e comandare di là ecc ecc” e poi quello che fa nella sua prima partita è mettere i giocatori a caso in campo con un modulo che neanche lui conosce e questo perché? Perché secondo lui poteva essere il modo migliore per fermare il modulo a rombo con le due punte degli avversari?????
    Stiamo scherzando? Ah già dimenticavo il quarto del rombo era Messi e le due punte Neymar e Suarez ………
    E poi………. quanti minuti gli ci volevano per capire che la sua scelta non era azzeccata e tornare sui suoi passi mettendo un modulo più offensivo? Niente gli ci sono voluti 94 minuti.
    Ecco questo mi rende perplesso sul suo operato di ieri.
    Spero sia solo ieri perché i migliori tecnici al mondo sono proprio quelli che riescono a leggere le partite anche in corso.

  39. Premetto che non c’è l ho con de Boer al quale ovviamente auguro i migliori successi ma penso che il peggior allenatore italiano valga il miglior mister olandese. Noi a forza di schifare gli allenatori prima o poi troveremo quello giusto per accompagnarci in serie B. Adesso continuiamo a sparlare della nuova società.

    • Scusami Gianni, io non vorrei essere uno di quelli che sparlano della società, ma dimmi: chi l’ha preso FDB, tu, io, o chi altri se non ET/Suning?
      Cioè la società Inter!
      O sbaglio?

      Io, sd esempio, avrei dato piena fiducia a Mancini oppure lo avrei tolto subito, prima della preparazione estiva e magari avrei dato la squadra a un Prandelli o simile.
      Non ad uno che viene da marte come l’olandese.

  40. cambiano gli allenatori ma la mentalità di certi giocatori non cambia mai. Per quanto palesemente scarsi, personaggi che in questi anni partita dopo partita ci han dato la prova della loro nullità, pensavo che con il cambio di allenatore trovassero almeno un minimo di entusiasmo, un sussulto d’orgoglio!! Anche la società ci sta mettendo del suo, sono anni che non abbiamo terzini, manca un uomo d’ordine a centrocampo e intanto si va alla ricerca di doppioni in ruoli già ampiamente coperti più o meno bene. Non vedo un progetto, manca la programmazione. Ultimi e dietro ai cugini, peggio di così non poteva iniziare!!

    • Nonostante tutto qualcuno ad est, molto ad est, potrebbe farci notare il bicchiere mezzo pieno: siamo terzi e in perfetto target Champions…

  41. C’è poco da fare. Il cantiere De Boer è appena cominciato e la condizione atletica, per esplicita dichiarazione del tecnico, è deficitaria. Non resta che vedere quanti punti avremo già lasciato per strada da qui a due-tre mesi, sperando che nel frattempo il clima depresso e scandalosamente demotivato (le dichiarazioni del buon D’Ambrosio smascherano quello che già sappiamo: non c’è fame, non c’è squadra) non abbiano già travolto l’olandese. Dopodiché c’è la giocheremo per il quarto posto, augurandomi l’uscita di scena di ET e la costruzione di una società seria e presente (oltre il santino Zanetti). -37 al Cholo (lo so lo so, perché mai dovrebbe venire etc etc, ma io l’illusione di un Simeone che attacca all’armadietto gente che approccia le partite come Brozovic non me la voglio togliere).

  42. con le riserve del Celtic qualcuno ha scritto che finalmente si sono visti più di tre passaggi di fila e che finalmente l’Inter aveva un allenatore.

    il che rafforza sempre più la mia idea che quello che ha detto il Mancio agli addetti ai lavori tempo fa che di calcio non capivano un cazzo era vero.

    e non solo loro…

    sarà colpa della preparazione se uno si inventa uno schema mai usato e poi dice che lo ha utilizzato perchè Eder e Candreva lo conoscevano?

    e per fortuna non ha piovuto, perchè questa è peggio del poi si è messo a piovere…

    • Mancini è stato una sciagura e ce ne vorrà per tornare almeno normali

    • Come non darti ragione corso46?
      La sciagura è che tolto Mancini (magari potrebbe esserci anche di meglio in giro) ora è sicuro che all’Inter non c’è più nessuno che sappia di calcio.

  43. Condizione atletica…… da mmerde…. puoi avere schemi tattica e tutto il resto ms se non corri gli avversari ti fanno il culo..

  44. simone
    agosto 22, 2016 a 11:18 am

    Tu prova ad immaginare se l’Inter fosse stata una squadra con la certezza praticamente matematica (tipo PSG) di partecipare tutti gli anni alla Champions Legue con relativi introiti, pensa quanto sarebbe costata di più ai cinesi.
    Secondo me hanno comprato l’Inter a prezzo di saldo sicuri della creazione entro 1 max 2 anni della Super League o come cazzo si chiamerà, convinti che (pare) le grandi blasonate tra cui l’Inter entreranno di diritto nel campionato europeo.
    Risultato: accedono al grande calcio, alla grande visibilità e relativi guadagni fregandosene dei risultati sportivi. Magari fra un paio di anni cacceranno il grano per fare uno squadrone con i soldi del governo cinese e delle televisioni (sia europee che cinesi) , per intanto hanno risparmiato 3-400 ML di euro.
    Secondo me….

    • Ma infatti javier…la ragionevole certezza di partecipare al next big show, si chiami superleague, superchampions, supercazzola o quel che sarà, mi rende meno nefasto il pensare alla contingenza. Certo, se nel frattempo non retrocediamo..

  45. E’ un po come quando ti compri il baruccio che sta andando dal culo dove ci giocano a scopa solo 4 pensionati perchè hai avuto la soffiata dal comune che a 20 mt ti aprono 400 uffici.

  46. Parlando della partita….

    Note negative:
    Candreva che allargava continuamente le braccia perchè non sapeva a chi passare, l’ho trovato un atteggiamento poco elegante verso i suoi compagni, sei alla prima e stai facendo cagare come tutti gli altri, keep calm and carry on, .
    Kondo fantastico nel recuperare palloni disastroso per la lentezza con cui rallenta tutte le azioni per mettersi la palla sul sx girare intorno all’avversario e passarla dopo 10 secondi, ma glielo han detto che siamo nel 2016? questo gioca come 30-40 anni fa. Mah
    FDB Frengo fai quello che vuoi e mettici il tempo necessario, ma per cortesia usa Perisic, che uno ne abbiamo buono…
    Condizione atletica E’ da 3 o 4 anni che sento parlare di condizione atletica, adducendo i più strani e svariati motivi, è il vecchio allenatore, è il nuovo, han cambiato preparatore, come se si stesse parlando di fantini o giocatori di scacchi prestati in emergenza al calcio. Ho fatto l’atleta per un pò di anni, ma per cortesia ! Quando non corri al 30esimo del primo tempo è perchè non hai testa e corri male, altrimenti saresti veramente da richiesta danni da parte della società.
    Note positive:
    ….ahahahh…..

  47. che dire, inizio da incubo… e da inculo. Il mister a quanto pare ha sbagliato la tattica, ma che non c’era la forza di dare un passo in mezzo al campo, era palese.
    Sinceramente mi aspettavo un inizio campionato più motivato da parte di tutti sull’onda dei cambiamenti epocali della società, ma mi sto sempre più convincendo che queste rivoluzioni, piuttosto minano l’attaccamento alla maglia, l’autostima, la voglia. (vedasi Miranda che sconsiglia di venire da noi a giocare ) . Boh sembrano tanto i bambini quando i genitori si separano, mentre sono professionisti super pagati per divertirsi e fare la bella vita.
    Forza Inter

  48. Intanto, per le vedove, consiglio la lettura della gazzella.
    http://www.fcinter1908.it/ultimora/mancini-e-distacco-totale-dallinter-mentre-i-nerazzurri-perdono-lui/
    Strano, l’avrei immaginato al telefono con Zanetti per dirgli di riferire allo zuccone olandese che il 3-5-2 è da sfigati…

    • ci sta che se ne freghi…ormai.
      più che altro è la compagna che mi impensierisce: spero che sia la foto a non renderle giustizia.

  49. Per chi vuole ragionare, lasciando da parte i soliti convincimenti, qualunque essi siano.
    L’Inter ha giocato molto male (non vedevo giocare così male da mazzarri, con il Mancio una partita così brutta, così insulsa, così senza nessun guizzo, non la ricordo) ed ha perso per molti motivi.
    Il principale: eravamo fuori forma.
    Se non corri, perdi. Lapalissiano.
    Poi l’allenatore ci ha messo del suo.
    Difesa a 3 (che anche io che non capisco un cazzo so che non va bene) Perisic in panchina,
    Banega sostituito da Brozovic, quando (qui lo dice anche Bergomi che ci capisce) avrebbe dovuto togliere Medel e proporre (perso per perso…) un 4-2-3-1 con Banega basso a velocizzare o un 4-3-3
    La colpa della mancata condizione fisica?
    Per i detrattori del Mancio è semplice: Mancini.
    Per me, invece, è della scellerata scelta di fare la tournee in America, con mezza squadra da una parte e mezza dall’altra.
    Chiudo con i Mancio. Sono felice del Suo esonero. Almeno la finite con i commenti che era sempre colpa sua, anche se un giocatore scatarrava male. E ricordo, ai detrattori senza tregua, che con le terze e quarte scelte del Mancio (perché la società non riusciva a comprare i primi o secondi giocatori richiesti), siamo arrivati quarti ed i giocatori hanno tutti generato plusvalenza (o ci siamo andati pari). Con le terze o quarte scelte di mazzarri settimi e minusvalenze a profusione.
    Ora potete continuare a parlare male del Mancio, della Società e dei giocatori, io domenica sono allo stadio, ho altro da fare che stare a criticare. Grazie.

    • ok, quando sei lì guarda verso la panchina e saluta mancini

    • hanno tutti generato plusvalenza ??? mi sembra che tutti quelli che non sono stati rinnegati solo dopo sei mesi dall’acquisto siano ancora all’I NTER e che tutte queste offerte, tali da generare una plusvalenza, non siano poi state così numerose e soprattutto irrinunciabili !!

  50. Alcune piccole considerazioni.
    Sono sei anni (ci metto pure questo) che facciamo cacare.

    Mettiamo in campo un progetto coi giovani e non funziona perché non abbiamo la mentalità e la pazienza di aspettare (eh, ma noi siamo l’Inter!), allora via a pensare ai big e giocatori pronti di grande qualità (eh, oh, siamo l’Inter mica il Chievo) ma non abbiamo i soldi e poi c’è il fpf!, e dunque anche quando prendiamo giocatori buoni questi si perdono inevitabilmente nell’indeterminatezza che siamo diventati, facendo figure da pippe!
    Ergo, non siamo nè carne nè pesce.

    MM ha venduto a uno strozzino (che in due anni ci ha ricavato quello che gli è stato bene) il quale poi a rivenduto il tutto a gente che con il calcio c’entra come i cavoli a merenda!

    Poi, in questo bailamme, di pippe mezzi giocatori e sedicenti campioni (vedi Condo o Kovacic e ci metto anche Icardi), e pletore di allenatori presi spesso ad minchiam, e ritorni che il 90% delle volte non funzionano, ci sorprendiamo se il Chievo o il Sassuolo (non il Barcellona o il Bayern) ci bastonano sistematicamente!

    Tutte squadre, cioè, che nella loro pochezza strutturale e soprattutto di tradizione, giocano però da anni con organici strutturati, affidabili e amalgamati.
    E soprattutto fanno preparazioni estive sensate, senza tante scene ed effetti speciali, dietro i quali, abbiamo visto, c’è il nulla cosmico.

    Ecco, noi purtroppo allo stato, non siamo niente, nè l’Inter che ricordiamo storicamente nè una squadra come il Chievo, piccola ma organizzata e cazzuta.

    Adesso dobbiamo, per l’ennesima volta in sei anni di nulla, ricominciare tutto daccapo, a campionato iniziato, con un allenatore nuovo, con una società nuova e idiota (nel senso medievale del termine) ma sempre con la solita disorganizzazione e il solito caos, che ormai sono diventati il nostro marchio di fabbrica.

    Poi non ci lamentiamo se la Juve, al netto delle ruberie e dell’arroganza, continua a vincere senza problemi.

  51. Inutile pigliarsela con De Boer per la prestazione.
    Poteva mettere Perisic, è vero,
    poteva mettere la difesa a 4, è vero.

    Ma lo sapevano anche i sassi che la chiave di volta era l’intensità della preparazione atletica.
    Ora è evidente che non è stata fatta come si sarebbe dovuto, e lì non c’è De Boer che tenga.

    Le colpe sono tutte, dicasi tutte, di una proprietà e una dirigenza che non ha fatto mercato per rinforzare la squadra e che invece l’ha indebolita coi casini che ha combinato e con l’indifferenza che ci ha messo, dietro il paravento della balla del fpf.

    E, passando dalla scrivania al campo, le colpe sono tutte di un allenatore che evidentemente non ha fatto una preparazione atletica consona alla stagione che andiamo ad affrontare.
    Incrociamo le dita, perché la vedo buia.

    • Sarà. Ma Handanovich non para per colpa della società, della preparazione atletica? E Ranocchia gioca così per colpa della dirigenza?

    • Fai un passo indietro.
      Abbiamo perso perché Handanovic “non ha parato”?

      O perché hanno fatto cagare tutti?
      Perché non avrebbe mai segnato senza qualcuno per impostare l’azione.

      Ranocchia ha giocato perché non è stato rimpiazzato Juan Jesus, che era il primo rincalzo di Murillo, ed era sicuramente meglio di Ranocchia.

      E chi doveva provvedere a tutto ciò?
      Io?

      O la società?

    • L’allenatore che doveva fare la preparazione atletica era già esonerato al momento in cui avrebbe dovuto cominciarla.
      Nonostante questo ci ha messo la faccia (non una dichiarazione ostile alla società) e si è fatto pagare “solo” una buonuscita (Moratti aveva parlato della stessa buonuscita molto tempo prima che gli scadesse il… passaporto per la vacanza in USA) rinunciando a quanto gli sarebbe spettato da contratto.
      Si può dire un signore, mica un Mazzarri qualsiasi che a libro paga è rimasto fino alla fine dei sui corsi di inglese!

  52. Avessero espulso Ranocchia, come avrebbe meritato, magari in dieci, avremmo almeno pareggiato. La colpa a mio avviso, se di colpa volgiamo parlare, è tutta dei calciatori, 9 su 11, già si conoscevano e avrebbero potuto fare qualcosa di più…….con il pilota automatico.

  53. Toglietemi dai coglioni Ranocchia e Icardi e aggiungeteci anche nagatomo e handanovic e l’anticalcio medel è torniamo una squadra di calcio in meno di un mese.

  54. Luca, io fino a pochi giorni fa,non ho mai parlato male del Mancio e condivido gran parte di quello che hai scritto, ma il suo comportamento negli ultimi due mesi è stato scandaloso. Se non gli andava bene quello che gli proponeva la società doveva dimettersi e spiegarlo non cazzeggiare in America fra lamenti e piantini. Il confronto con Mazzarri è assurdo anche solo pensando a quanti e quali giocatori ha avuto l uno rispetto all altro. Ma il problema ormai non è più Mancini tantomeno Mazzarri i problemi sono altri e li ha elencati secondo me perfettamente Internazionslista.

  55. Purtroppo è una battaglia persa Luca, non l’hanno capito e continuano a bersagliare Mancini.
    Ripeto: l’unico con le balle dure!

  56. este

    ok, la preparazione di Mancini, ma se la società decide di fare partite inutili dall’altra parte dell’emisfero solo per soldi e con mezza squadra (perché l’altra mezza era alla Pinetina o ancora in vacanza) che cazzo di colpa ne ha Mancini?

    E magari Mancini gliel’ha pure detto alla società, e forse parte dei dissapori potevano proprio essere legati a questo aspetto.
    Che ne possiamo sapere noi, eh?!

  57. Credo che la situazione attuale sia conseguenza di svariate situazioni, peraltro ben argomentate da diversi utenti qui sul sito; trovo, però, un po’ ingenua la discussione su una preparazione atletica “leggera” fatta da Mancini sia perché non credo che pensasse di andare via, sia perché aveva tutto l’interesse a preparare una squadra (rinforzata) tanto più quando sembrava che la situazione si rasserenasse.
    Piuttosto, ricordiamoci le parole di thoir che, pochi giorni prima lo aveva definito il ns. fuoriclasse, e poi è stato proprio lui a defenestrarlo approfittando della credibilità datagli dai cinesi.
    Trovo, oltretutto, pretestuoso questo argomento perché stiamo comunque parlando di un allenatore serio professionista che, per quanto ci riguarda, ci ha sempre messo la faccia; la stessa che non ho mai visto, quando magari serviva, di bolingbroke e co.

  58. Tanta confusione sotto il sole: nella testa dei giocatori, in quella dell’allenatore, in quella di noi tifosi, che ci aspettavamo un esordio ben diverso, tenuto conto delle ambizioni della squadra. E tuttavia, coi precedenti che Sector ha messo bene in evidenza, poteva anche andarci di peggio ( a chi non ricorda una partita peggio giocata e più insulsa di quella di ieri vorrei richiamare alla memoria la partita con la Lazio di qualche mese fa, in casa!). Il fatto è che, se la condizione atletica non ti sostiene ( e di questo il responsabile primo è il precedente allenatore, non vedo a chi altrimenti attribuire la colpa, e non certo all’ultimo arrivato) ancheuna squadra tecnicamente modesta, ma che corre e possiede una buona intesa può metterti in grave imbarazzo, magari dopo un primo tempo di studio che rivela le tue magagne. Le responsabilità dell’allenatore nuovo sono altre. Nel poco tempo che ha avuto a disposizione, oltre al rapporto diretto con la squadra, avrà visionato le partite del precedente campionato; si sarà reso conto dell’importanza di Peresic, l’unico capace di saltare l’uomo e di far cross decenti per la testa di Icardi, dell’assurdità di una difesa a tre con Ranocchia e infine dell’utilizzazione del povero Banega, a cantare e portar la croce, con accanto giocatori come Kongo, più legnoso e lento del solito. Insomma , le scelte che ha fatto prima e durante la partita mi hanno lasciato molto perplesso e mi hanno fatto venire un sospetto, che nelle sue scelte non sia estranea una sottile astuzia : di mostrare alla società , che l’ha voluto , le condizioni disastrose della squadra e la necessità di rimediare al più presto con nuovi, sostanziosi acquisti. A pensar male si fa peccato… con quel che segue.

    • Inter Lazio c’ero. Non ha NULLA a che vedere con la partita di domenica. NULLA.
      Gol del pareggio di Icardi (molto bello) dopo un vantaggio casuale della Lazio (Candreva…). Quasi nessun pericolo creato dalla Lazio. Azione sciagurata di Melo che impazzisce e che provoca il rigore.
      NULLA a che vedere con Chievo Inter, dove la sensazione di impotenza è stata raggelante.
      Il centrocampo a 5 ha ingessato la squadra, i raddoppi del Chievo non ci hanno permesso di fare un azione decente.
      Cerchiamo almeno di essere obiettivi sulle partite. Almeno su quello. Non c’è bisogno di essere esperti di calcio per capire la differenza fra una partita persa per colpe “occasionali”, ma comunque giocata (Inter Lazio) ed una partita persa per “inconsistenza totale” (Chievo Inter).
      Ripeto: anni che non si vedeva l’Inter disputare (si fa per dire) una partita così brutta. Vado a memoria: Inter Parma, forse, gli si avvicina.

  59. Ma infatti.

  60. Il “Ma infatti” era per Lucky.

  61. Dawide forse anche tu non l hai capito:: MANCINI SE NE È VOLUTO ANDARE. Dobbiamo piangere????

  62. Insomma, senza tanti giri de parole, si a Maggica nun je rifila 4 nespole all’ Udinese, me finite, tecnicamente, all’Ùrtimo posto da serie A.

  63. Mah, a me sembriamo tutti mia madre. Che pensava che se mi ammalavo era perché non portavo la maglia di lana. A prescindere, anche per un cancro, per dire facendo le corna, .. era colpa della maglia di lana. Così noi, qui ognuno ha la sua maglia di lana. Mancini, Mazzarri, la società, Moratti, i calciatori, i cinesi, Ausilio, Branca ……. financo Scarpini. E’ che però cambiando i fattori non cambia niente. Tre società, dieci allenatori, 100 giocatori…. per dire, prendiamo Handanovich, che ieri ha giocato di m. Colpa dei cinesi se non sa parare? O del cambio di allenatore? O che era messo male in campo? Non sarebbe neppure scarso, teoricamente. Ma sul secondo gol nun se po’ vedè un portiere così. Che il portiere del Chievo sui due tiri buoni sembrava Jashin (non ricordo come si scriveva).

  64. Sono d’accordo con la vecchina e lo dicevo proprio ieri che c’è, in tutto quello che andiamo dicendo, anche una responsabilità soggettiva e personale dei nostri calciatori!

    Al netto di preparazione società e allenatore.
    Non esiste, se sei un atleta avere quelle prestazioni lì, sia fisiche che tecniche.
    Magari fai schifo e perdi, ma una giocata un’azione un assist un tiro una parata decisiva la devi far vedere.
    Soprattutto se indossi la maglia dell’Inter!
    Dai, non ci sono giustificazioni.

  65. Non fasciamoci la testa…(cit.) le attenuanti ci stanno e sono pure tante e sono state sviscerate da tutti noi,sperare che tutti i problemi come per incanto sparissero alla prima partita era un’utopia.Forse e ribadisco il forse la sconfitta e mi auguro può essere un toccasana per il futuro,farà capire a FDB che non è nel campionato olandese e alla società a scendere sul mercato e a noi tifosi che primeggiare non sarà facile come bere un bicchier d’acqua(cit.). Animo il campionato è lungo.

  66. Mi sono guardato la partita.
    Resto convinto che il Mister non è che potesse fare chissà che cosa nel tempo avuto a disposizione ma mi permetto di dire che, comunque la si voglia girare, FdB non ci ha capito un cazzo.
    Mi sembrava di avere ancora in panchina la merda umana.
    Finchè non ci si mette in testa di fare le cose semplici, specialmente vista la contingenza, rischieremo sempre di esporci a queste figure.

  67. Vabbè, mettémola giù così, dài: rivoltamo la frittata è diciamo che state appena a tre punti dar 1° posto…

  68. Ok la condizione fisica deficitaria, ma ripeto quanto detto al day one di De Boer…. prendi un allenatore che non conosce una parola di italiano e lo butti nella mischia a 15 giorni dall’inizio del campionato….che pretendi?
    Prima gonfia il petto poi si presenta con una formazione ed un atteggiamento di mazzarriana memoria, forse solo Gasperini è riuscito a metterne fuori ruolo di più in un colpo solo… non commento nemmeno le giustificazioni a fine gara

    Mi sta bene la pazienza e la comprensione per uno arrivato da 15 giorni, ma ancora un paio di colpi come quelli di ieri e sarà lui stesso a darsi fuoco a tempo di record.
    Poi vabbè, Perisic fuori….

    Ma tanto come spesso ho letto, non bastava metterne uno qualsiasi in panca al posto dell’incapace® per azionare il pilota automatico??
    Speriamo che serva almeno per dare una sveglia a tutti e far capire al novello Cracco che non abbiamo bisogno di impiattamenti creativi…di sicuro non ora!

  69. invito tutti quelli che ancora la menano contro il Mancio dandogli anche la colpa di essersene fregato della preparazione atletica, a fare una piccola riflessione:

    a ripensare a quel cazzo di giro intorno al mondo dove i giocatori non avevano nemmeno il tempo di pisciare tra una partita e l’altra e i viaggi estenuanti per arrivare al prossimo stadio.

    di ricordare il primo tempo della partita, poi finita in maniera umiliante, 1-6 con quelli del tottenham, dove sia quelli che facevano la cronaca, sia i giornali il giorno dopo e sia su qui, dicevano ed hanno scritto di avere visto segnali incoraggianti sia per l’intesa tra Banega e Perisic che fece un bel gol, sia per avere visto la squadra giocare bene con un buon giro palla e belle trame di gioco.

    per cui, se fosse vera la storiella della mancata preparazione atletica tu squadra, se lo sei, invece di essere una accozzaglia di giocatori messa giù alla cazzo di cane e con la voglia di ogni singolo di fare ancora meno, avresti dovuto nel primo tempo mettere sotto il tuo avversario, come si proponeva di fare il tuo allenatore prima della partita, almeno finchè le forze ti avrebbero sorretto, invece di fare cagare come non si è mai visto fare subito, perchè anche una preparazione atletica di merda, ti avrebbe dovuto dare una autonomia di forze almeno di 45 minuti o anche 30 se proprio volete insistere, ma fino a quel momento, se hai palle e grinta oltre alla tecnica superiore, fai vedere la differenza che c’è tra l’Inter e il Chievo.

    invece non si è visto un cazzo nemmeno per un minuto…

    • Che è la stessa cosa che ha mestamente commentato una mia collega stamattina al rientro dalle ferie.

      Buonasera a tutti carissimi!
      Tutti pronti per l’ennesimo anno zero?

      (questo breve commento l’ho scritto per Il Nero e l’Azzurro. Che si sappia, zioboia)

    • Anche chi ci ha preso a pallonate ha fatto il giro del mondo ma loro forse di allenavano meglio di come faceva il fenomeno mechato

  70. Sul portiere sono in accordo pieno con La Vecchina. Sono oramai due anni che lo dico; è un problema, un grosso problema…….Dice lui “voltiamo pagina”, dico io ” appunto voltiamo pagina, trovati un squadra e fuori dalle palle…..” ….naturalmente però con la partita di ieri direi che anche il palo portiere ha colpe limitate……….
    Diciamo che il calendario ci aiuta nel senso che domenica arriva una squadra con cui ce la possiamo giocare (il Palermo è messo come noi grosso modo…) non dico vincere ma giocare…..poi ci si ferma per fortuna e magari i nostri iniziano un po’ a correre (magari anche sulle zolle da lavorare dei campi come si faceva ai miei tempi) e dopo la sosta magari un pochino meglio sarà; sempre che il nuovo fenomeno della panchina non si metta anche lui a fare il creativo….come ieri sera…che allora sarebbero davvero cazzi….

  71. Quella delle tournée può essere un discorso giusto, ma non può valere solo per noi.
    L’hanno fatta un sacco di altre squadre, eppure hanno vinto e giocato lo stesso.

    Dai, era evidente fin da subito che questi stavano distruggendo tutto.

    È ovvio che un De Boer, aldilà di quello che possa essere il suo valore in panchina, catapultato in un campionato che non conosce, con una squadra che non è la sua, con una condizione atletica pietosa, una dirigenza pasticciona e una proprietà che, ci scommetto, non prenderà i giocatori che gli servono, perché fondamentalmente non gliene frega niente

    non puoi far altro che bruciarlo.

    Poi, vabbè, in Italia, anche in politica, si dà la colpa al medico anziché alla malattia
    e quindi abbiamo dato la colpa a Mancini per gli errori di Mazzarri

    e a De Boer per quelli di Mancini.

  72. Infatti sta faccenda della preparazione non sta in piedi.
    Ovvio, la tournée americana con mezza squadra là e mezza qua è stata la solita cappella estiva.
    E tutti gli anni stiamo qui a dircelo, però non spiega tutto, come si vorrebbe fare intendere.

    • Sta in piedi eccome.. lo scorso anno docet , quando dovevamo andare il doppio degli altri siamo crollati… il meschato non la fa e si vede… ovunque è andato

  73. Ci siamo già passati con le vedove de water, l’idea di ripassarci con le vedove della merda mi nausea. Immagino non si possa contare su un gesto di umana pietà da parte loro, vero?

    La turnee non può essere una scusa. Ormai tutte le squadre girano il mondo durante l’estate. Se la preparazione è stata fatta col culo è stata fatta col culo.
    Però aggiungo che una partita è un po’ poco per capire come stiano le cose.

    Este, visto che leggo sempre volentieri i tuoi commenti puoi farmi un favore?
    Se è li che vuoi andare a parare, puoi scrivere subito “tanto non gliene frega un cazzo”?
    Tanto tutto il corollario è abbastanza ininfluente (oltre che ampiamente smentito) ed almeno risparmio tempo.

  74. Solita partita indecente,simile ad altre del post triplete;in questi infausti anni di picconate sulle gengive da qualsiasi avversario,ricordo solo due partite decenti:Iuve-Inter 1_3 di campionato e Inter- Iuve 3 0 di Coppa Italia,il resto è
    un continuo film dell’orrore.Con Ranocchia(caso da manuale di psichiatria),Nagatomo,D’Ambrosio ecc non andremo da nessuna parte.
    Poi non capisco la parte di Thoir,socio di minoranza destinato ad uscire con più soldi dalla società a novembre.Ma avete osservato l’espressione del nostro allenatore ieri sera? Sembrava reduce dal frontale con un TIR!!!! E se qualche mente eccelsa avesse pensato, di prendere uno come Di Francesco,faceva peccato mortale? L’olandese dura poco (al max al dopo iuventus),poi arriverà Prandelli che,almeno,conosce l’italiano e ci porterà alla salvezza dei 40 punti.

  75. L’imbarazzante prestazione di ieri sera dovrebbe convincere subito la dirigenza a farsi sentire dalla squadra: ma chi svolge questo ruolo?
    chi decide quali profili di giocatori siano necessari per rinforzarsi?
    Il povero FdB ha già inquadrato le necessità ed ha voce in capitolo?
    Credo che il vero problema del momento stia tutto qui.

    Io continuo a pensare che Mancini sia stato esautorato dal pallonaro thoir perché rompeva le balle sul discorso tecnico (e certamente voleva garanzie anche per il suo contratto, ma mi sembra piuttosto lecito)

    Che poi dico: se proprio si deve cambiare allenatore a 15 gg dal campionato, prendiamo uno riconosciuto da tutti come autorevole, non una scommessa di questo tipo …

    E penso che ci prendano in giro, ma lo facciamo bene anche da soli, pure su Simeone.

  76. Sulla forzata panchina di Perisic stendo un velo pietoso, ma della difesa a 3, vogliamo parlarne?

    Parliamo di uno che ha giocato per 20 anni con la difesa a 4 nell’Ajax e nel Barca… Da allenatore ha vinto con l’Ajax schierando sempre la difesa a 4…

    Caxxo gli sarà frullato in testa?

    Se FDB si mette a fare il fenomeno sono “uccelli per diabetici”! (cit.)

  77. Bierre
    io questo corollario non ce lo vedo.

    Venti ore fa mi raccontavate che eravamo migliorati, mmminchia se eravamo migliorati.
    Oggi peste e corna da tutte le parti.

    E tutti a dire: manca questo, manca quello, manca quell’altro.
    Ma come, non si era fatto un campionato, com’era? Ah sì, oculato e mirato lì doveva serviva.

    E intanto il mercato si chiude tra una settimana e spiccioli
    e noi siamo ancora a cazzeggiare con gioaomario.

  78. l’idea di dare la colpa a DB non mi passa nemmeno per la testa, era solo per chiarire che se sai giocare a calcio ed hai voglia di dimostrarlo, questo lo puoi fare tranquillamente anche dal ritorno delle vacanze pieno di ciccia come Higuain, che 10- 15 minuti ad alto livello li puoi fare tranquillamente.

    non sono stato a fare il conto di quello che hanno fatto le altre squadre per portare a casa qualche spicciolo dalle tournè, anche perchè mi importa una sega, dimostratemi con i fatti e non a parole che hanno fatto lo stesso giro del mondo e nello stesso tempo e poi ci possiamo ragionare sopra.

    dire che lo hanno fatto anche le altre non vuole dire un cazzo se al posto di avere fatto ottocentomila km ne hanno fatti dieci mila e di avere fatto solo due o tre partite invece di averne fatte cinque in quindici giorni e senza i nazionali che si sono aggregati al ritorno dagli Usa.

    poi che ci sia ancora gente che per riferirsi al vecchio allenatore lo apostrofa con vari titoli meno che con il suo nome non fa che qualificare un certo tipo di tifosi di cui l’Inter potrebbe fare a meno.

    • oh, mi raccomando, DATI DI PERCORRENZA ALLA MANO, non facciamo scherzi, che se scopre che il Bayern ha fatto 50 km di aereo in meno mena il torrone per tutto l’anno

  79. BRS. Non prendertela con le vedove e fai mes culpa perché se esistono è solo colpa di quelli come te che impallinano tutti i….. mariti.

  80. La società. Cosa intendete con “la società”? La società mancava con Mazzarri. La società mancava con Mancini. Vi svelo un segreto: la società mancava pure con Mourinho. Però…però. In tradizionale assenza di società si vince con chi è in grado di fare da solo. Di caricarsi sulle spalle squadra e ambiente a prescindere. Datemi soldi e Simeone, io il mantra c’è l’ho da 2 anni e non lo dismetto. Chi vuole, continui a frignare sul povero Mancio maltrattato o sui cinoindonesiani che ci stanno distruggendo. Sostegno al lavoro di FDB, ma tra un po’ decade l’alibi del FPF, ed io dico che basta pazientare e sorbirsi un altro po’ di transizione.

  81. tagnin in versione Bandini mi mancava, adesso a breve ci sarà lo sbausciamento del suo alter ego cacciatore di troll e così andranno a letto tutti contenti anche se l’Inter ha fatto cagare, ma essendo assodato che la colpa è solo del vecchio allenatore possono stare tranquilli e dormire tra due guanciali, vuoi mettere con gli incubi che gli ha dato quello di prima, solo un quarto posto dietro alla gobba, al Napoli e alla Roma e una Europa League senza preliminari.

  82. Mi sembra che a sto giro le ipotesi esposte siano più o meno plausibili, io rimango dell’idea che la grinta, la voglia di vincere e l’agonismo non te li debba inculcare per forza l’allenatore, dei seri professionisti, anche per amor proprio, dovrebbero provvedervi da se. ammesso e non concesso che avessero le idee un po confuse per via del cambio dell’allenatore. Persino nelle partitelle fra scapoli e ammogliati la grinta non fa mai difetto.

  83. Quoto Mike tutta la vita!

    tagnin
    te possino, m’hai fatto sbellicare!

  84. Premesso che io queste tournée che facciamo le abolirei, perché nessuno nega che siano sfiancanti.

    Però
    la Juve è andata addirittura in Australia
    il Bayern è stato in USA come noi
    il Milan è stato in USA come noi
    la Roma è stata in USA come noi

    e ha fatto anche il preliminare di Champions
    il Sassuolo ha fatto il doppio preliminare

    ma di che stiamo parlando, su… non difendiamo l’indifendibile.

  85. Mah,che volete ,è palese che dobbiamo dare al Franco di Burro il tempo per fare preparazione,(che è palese non sia stata fatta)-almeno un mese-poi impostare tattica adatta alla rosa definitiva,(che ancora non si sa quale sara’)-almeno altro mese- e quindi carburare formazione per campionato ed EL-almeno altro mese.
    Come si vede sue previsioni su tempistica esatte.
    Auguri, se mangia panettone e se partenopei e rosiconi procedono in CL-per me si gioca solo dal 2° posto in poi in campionato-forse partecipiamo alla roulette dal terzo posto al settimo.
    E giusto perché ritengo ancora rosa all’altezza e certamente migliore degli anni passati.
    saluti

  86. BR non devo dimostrare niente dico solo che chiamare l allenatore della propria squadra water o merda non mi piace e ribadisco che le vedove esistono perché i mariti crepano e nel nostro caso i mister “li crepano” i tifosi come te. Penso che farne fuori uno all anno sia una cazzata ma non essendo depositario della verità posso certamente sbagliare. Speriamo che questo sia quello giusto. Attualmente peró mi sembra che al centro del l’attenzione ci siano società e giocatori e parlare del mister piovuto dal cielo mi sembra presto. Diamo tempo al tempo vedrai che un insulto ad hoc si troverà anche per questo.

  87. Esordiente sul forum ma faccio un’entrata alla Samuel al 3° minuto: ieri, per vincere, bastava e avanzava un Yaya Tourè con 30 minuti nelle gambe.

    • Benvenuto mariogiubertoni, mi hai strappato l’unico sorriso nerazzurro di questi giorni grami

  88. Ritengo che già cantare il de profundis o il moriremo tutti sia a dir poco affrettato,oltre l’amarezza per la sconfitta io non vado oltre.Parto dai dati certi,l’allenatore c’è ed è pure bravo questo mi sembra un dato innegabile,la squadra tolti quei 3-4 non da Inter come tasso tecnico se la giocano tranquillamente con le migliori. Aspettiamo gioco e risultati che con un po’ di pazienza arriveranno e finalmente tutti i piagnistei finiranno e si ritornerà finalmente a cazzeggiare allegramente.

  89. take it easy… le cose si sistemeranno.

  90. Non sono “vedovo” di nessun allenatore. Faccio il tifo per l’Inter e chiunque sieda in panchina ha il mio sostegno. Almeno fino a quando è difendibile (mazzarri non lo era più, forse neppure il Mancio lo era, giusto per dire come la penso).
    Ma nel mio modo di essere interista, non è previsto di offendere l’allenatore. Lo critico (in modo costruttivo, casomai), ma non lo offendo.
    Se poi, per qualcuno, le offese vanno bene, può offendere.
    Posso dire che non lo approvo?
    Per qualcuno il “problema preparazione” non esiste?
    Per me esiste eccome.
    Abbiamo giocato malissimo, anche all’inizio, per colpa del modulo e per merito del Chievo che andava al doppio di noi.
    Ma le vedete le azioni? Vi accorgevate che ogni volta che un nostro giocatore aveva la palla, ne aveva sempre due, quando non tre addosso? Eppure giocavano in 11 anche gli altri eh?
    Andavano presi in velocità, ma se hai Medel che imposta o Kondo, che sembra gli abbiano fatto un iniezione di camomilla, lento più della processione ed infine un Banega che lo fai giocare in un centrocampo a 5, dove non ha spazi, finisce che hai il 68 % di possesso palla (l’Inter ha avuto il 68% di possesso palla !!!) e non combini una beata sega. Perché tutti gli spazi sono occupati.
    Domenica, saranno 21 giorni che c’è FdB. In 21 giorni, sarà riuscito a dare una forma atletica accettabile alla squadra? 21 giorno, non sono pochi è un ritiro estivo…
    Ranocchia è impresentabile. Fa almeno due errori clamorosi a partita.
    Se manca Murillo, o Miranda, l’unica cosa da fare è spostare Medel in difesa.
    A questa squadra, manca un difensore centrale con i contro-coglioni, ed un terzino sinistro decente (a destra, credo che Ansaldi non sia male ed il sostituto D’Ambrosio, il suo lo fa).
    Vediamo come va, non credo sia l’anno zero, ma l’anno 1.
    Aspettiamo le prossime 5 partite.
    Se le giochiamo tutte malissimo come questa, allora mi preoccupo seriamente.
    Ma aspetterei a dare la nostra squadra per morta.
    Un ultimo appunto: avrei preso Giampaolo. E’ interista e, dicono, molto bravo.
    Il mio sogno: Simeone.
    Forza Inter

  91. Tagnin e Corso sono i due fenomeni di questo blog…..secondo me sono la stessa persona……………….Grandi….

  92. Gianni ne il water ne la merda allenano la mia squadra, il mio allenatore si chiama FdB, forse non te ne sei accorto. E se non la allenano più é perché hanno fatto schifo, non perché quelli come me lo hanno notato e se ne sono lamentati. Non è il caso di invertire causa ed effetto.

  93. La preparazione secondo me c’entra poco. Quella la noti sul medio lungo periodo; questa squadra tiene costantemente lo stesso (basso) ritmo dall’inizio alla fine della partita. Non cambia passo nemmeno se deve rimontare. E può dipendere da diversi fattori: 1) non hai giocatori in grado di “strappare”; 2) non hai giocatori sufficientemente motivati né un leader in campo; 3) non hai un allenatore che renda compatta ed intensa la squadra. Ecco, a noi non manca nessuno dei difetti sopra elencati. Io speravo, e continuo a sperare, che il buon FDB possa e riesca ad intervenire almeno sul punto 3.

  94. Bravo Luca,

    io tifo Inter, ma questo non significa offendere chi ha comunque provato a fare del suo meglio sulla nostra panchina.
    Evidentemente qualcuno si sfoga in questo modo o ritiene di conoscere e sapere molto più di chi non offende.
    Vorrei solo ricordare che su quella panchina qualcuno li ha chiamati, non ci sono andati da soli, gli allenatori.

    Poi, se i giocatori non si impegnano o hanno atteggiamenti poco consoni dovrebbe intervenire un ruolo dirigenziale in rappresentanza del datore di lavoro, ma proprio questo, credo, manchi.

  95. 9 marzo 1908 “nascerà qui, al ristorante “l’orologio”, ritrovo di artisti e sarà per sempre una squadra di grande talento. Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perchè noi siamo fratelli del mondo”

    Mai dimenticare, dal proprietario all’ultimo dei tifosi.

  96. per me i giocatori sono in evidente ritardo di preparazione, e non da ora.
    Già nel precampionato mi sembrava piuttosto palese, ma siccome si diceva che era calcio d’agosto…
    Ranocchia domenica è stato il più pericoloso sia dietro che davanti e questo la dice lunga…
    La formazione messa in campo mi è sembrata piuttosto creativa, con D’Ambrosio bloccato sui difensori e Nagatomo libero di spingere, il gemello pensionato di Candreva in campo e Perisic in panchina.
    Diciamo che abbiamo pagato a caro prezzo le magagne estive e un esonero che giusto o sbagliato è arrivato tardi.
    Per quel che mi riguarda e dati gli ultimi anni, avrei sempre sognato Zeman come allenatore, che perlomeno vedevi correre e uno straccio di gioco.
    Esattamente quello che mi aspetto da qui a pochi mesi da De Boer, in teoria piuttosto simile come mentalità e sistemi di gioco, soprattutto di calcio in verticale, e non come domenica scorsa.
    Per me la rosa è ottima da prime 3, al netto di qualche piccolo accorgimento.
    Certo che vedere il tuo attaccante che ti rompe i coglioni tutta estate con richieste assurde di rinnovo in modello ectoplasma, e gli altri praticamente tutti a segno di cui uno sovrappeso, uno che era considerato un pippone, e un altro che hanno provato a vendere in tutte le maniere che addirittura ne fa 3 ti fa girare le pelotas.
    Ma purtroppo fino al 31 è ancora calcio d’agosto a tutti gli effetti.
    Per battere il Palermo non credo servano effetti speciali e neanche una partita cosi migliore rispetto a domenica, speriamo nei primi 3 punti in modo da arrivare alla sosta con un pizzico di benzina e ottimismo in piu’.

  97. io invece sono offeso a morte dal comportamento di uno che stava su una panchina ma pensava alla barca, e ha passato i mesi estivi a frignare per vecchi catorci anziché allenare quello che aveva, e voleva pure il premio produzione

    a proposito, anche icardi si presenterà in sede per l’adeguamento come nulla fosse dopo lo scempio di domenica?

    poi manca solo ranocchia e siamo al completo

  98. balzo all’indietro di due anni: stesso disgusto per una maglia che non è più quella dell’Inter e per il non calcio 352_ qualche tenua speranza che fdb faccia meglio nel proseguo_ quando e se toccheremo 42 punti, festeggero’

  99. Anche io non sono d’accordo sull’offesa gratuita, magari basata sulla capigliatura, perché si rischia di uscire fuori dall’obiettività tecnica.

    Però quello che io ho visto fare nell’ultimo mese è ben lontano dal concetto del “fare del proprio meglio”.

    Per quel che riguarda FDB, 21 giorni sono davvero pochi per giudicare.
    Se si considera che per l’esonero di Mazzarri, dopo un anno e mezzo, due preparazioni atletiche, e tre sessioni di mercato in cui non si è visto nulla che ci facesse assomigliare all’Inter più che alla Reggina c’era ancora gente che si stracciava le vesti,

    e che Mancini ha avuto 6 mesi di esperimenti in libertà e nella stagione seguente dopo 38 partite era ancora lì a giocare ai quattro cantoni con Perisic

    giudicare De Boer dopo 15 giorni, tra l’altro nelle condizioni in cui è stato messo a lavorare da una dirigenza in confusione, una proprietà che probabilmente crede di aver rilevato una ditta di magliette da calcio e campetti d’allenamento e da un allenatore che ci ha danneggiato in un modo che non conosce precedenti

    (e sfottevamo il Milan che non aveva ancora un allenatore…)

    è assurdo.

    è assurdo

  100. Ma io sono d’accordo con chi dice che Icardi, dopo quello che è successo questa estate, come minimo non deve più portare la fascia di capitano.
    In una società dove vige in po’ di buonsenso non ci sarebbe nemmeno da dirle certe cose.
    Io, anzi, lo avrei venduto subito a quelle cifre, ovviamente all’estero.
    Anche perché, francamente non mi sembra tutto questo grande giocatore e bomber.
    E il fatto che una squadra come il Barcellona l’abbia dato via può essere una prova in tal senso.

    Tra l’altro impone alla squadra di giocare per lui, attaccante vecchio stampo, appiattendo il gioco e rendendolo unidimensionale.

    Insomma, con 50/60 mln si potevano prendere quelli che effettivamente ci servono e un attaccante più versatile.

    Ma, anche qui, la società ha deciso diversamente.
    Così come per il cambio allenatore, che doveva essere fatto subito.
    Eh sì, le grandi società si vedono da queste cose e dalla capacità di prendere decisioni importanti e in breve tempo, anche decisioni impopolari se serve (ricordate la vendita di Ibra al Barça?, ecco, quella sì che fu una mossa da grande società!).

    Ovviamente, in pieno cambio societario, era difficile fare certe cose, ma l’inadeguatezza di ET e di tutto il management si è rivelata devastante.

    D’altronde, quando vendi la società a un affarista indonesiano che di calcio non sa una beata minchia questi sono i risultati.

    Adesso tutto ciò ha preso una piega tale per cui il futuro sembra un grande buco nero e i risultati del campo non sono altro che gli effetti di questa mattanza, per cui parlare di Mazzarri Mancini FDB di Icardi e compagnia, e ci metto pure della preparazione, mi sembra quanto meno riduttivo se non addirittura fuorviante.