Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Anche i Thohir nel loro piccolo si incazzano

image

La cosa ha un suo perchè: uscito Moratti dal cda, ci voleva uno che rilasciasse ogni tanto dichiarazioni alla Moratti, e la vacatio minchiarum è stata coperta da Thohir in persona. A Moratti spianavano i microfoni sul marciapiede, a Thohir – nella notte indonesiana, a caldo dopo Cesena-Inter – basta un portale indonesiano per fare una bella infornata di concetti random e consegnare il tutto alla traduzione italiana.

La dichiarazione, che leggo su Gazza.it, è assai interessante. Thohir dice: ho fiducia in Mazzarri ma bisogna affrontare in maniera equa il problema. Ah, quindi è un problema. Poi dice: ci sono tante voci su un nuovo allenatore, noi per l’Inter vogliamo il migliore: Ah, dunque non Mazzarri. Poi va avanti: vedremo nelle prossime due partite, cambiare in corsa non è sempre la migliore soluzione, gli va data un’altra opportunità. Ah, dunque ci ha pensato, dunque c’è un ultimatum.

Ma è una bomba!

Certo, per un presidente interrogato dopo un Cesena-Inter, come dire, una certa dose di ipersensibilitá la si deve mettere in conto. Viva i tre  punti, ovvio, ma che partitaccia è stata? Rischi l’inenarrabile in 11 contro 10, cose da ricordare ne restano poche (quasi zero) e quindi le perplessitá rimangono tali e quali, figuriamoci quelle di un tycoon indonesiano che non ha ancora preso bene le misure. All’ottava giornata, l’Inter ha affrontato sette squadre che stanno nella parte destra della classifica, e questo per me rimane – al di lá di cifre e tabelle – il miglior indicatore del nostro campionato, il parametro con cui pesare i nostri punti e il nostro cammino. Mazzarri ha ormai imboccato una strada immaginifica e alternativa per le sue dichiarazioni post-partita: il capolavoro odierno – rimanere in 11 contro 10 ci ha creato un problema – me lo fa apprezzare sempre di più. Lui o chi gli scrive i testi. Ha fantasia, ha faccia tosta.

Ma gli avranno detto dell’ultimatum di Thohir? Questa cosa dei fusi orari è un casino: tu vai a dormire tranquillo perchè hai vinto a Cesena e intanto ti sfilano la sedia da sotto il culo. Non è mica bello.

share on facebook share on twitter

84 commenti

  1. Thohir non poteva fingere di non vedere a cosa ci ha ridotto questo modo di concepire il calcio.

    Tra un po’ ci mancherà persino la forza di fischiarlo, il Mazzarri l’avrà vinta per estenuazione e non ci prenderemo neanche più la briga di chiederne la testa.

    E’ pur vero che ogni anno è l’anno zero e che ad aspettare il redentore stiamo imbiancando, di sicuro i problemi dell’Inter hanno origine molto prima dell’arrivo di costui.

    Ma se la casa è stata rasa al suolo, e il budget e lo spazio a disposizione sono quelli che sono, hai bisogno di un architetto bravo, il manovale viene dopo, quando ti sei schiarito le idee su come procedere.

    Per me Mazzarri è inadatto a questo contesto, pensa solo a salvarsi la pellaccia e i giocatori lo hanno capito perfettamente.
    Come ti schiodi da questa impasse se non cambi il direttore dei lavori?

  2. Era meglio tenersi Strama che almeno ha una idea di calcio innovativa.

    A sto punto per puntare al 3 posto prendiamo Reja o Guidolin.

  3. Mah, con il problema della traduzione faranno dire a Thoir tutto ed il suo contrario. Quindi lascerei perdere le “dichiarazioni” riportate dai giornali.
    Anche se a dirla tutta mi sarebbe piaciuto leggere:
    “Presidente, come è maturata questa idea di Mazzarri di dimettersi?”
    “C’è grande rammarico ma sono cose che succedono. Mazzarri è un serio porfessionista ed una persona splendida, ha capito che qualcosa si stava logorando e prima che fosse troppo tardi ha preferito farsi da parte. Sono bastati un pizzico di buon senso ed un pesante tubo di ferro arrugginito!”.

  4. Ormai siamo arrivati a una (quasi) causa rassegnazione: ci sta bene vincere 0-1 a Cesena in superiorità numerica, con una sfilza di contropiedi (che è sempre stato il piatto forte della cucina del livornese, più del caciucco) sbagliati in 20 contro 2 e dei rischi difensivi che neanche Strama versione primavera pigliava. O il presidente da una scossa a tutto l’ambiente, tifosi compresi, o l’anno prossimo ci saranno più magazzinieri che abbonati.

  5. ma cosa cazzo avranno mai da dirsi Mazzarri e Frustalupi, che gli sta accanto durante le partite e che incita la squadra con un sorriso beffardo; Mazzarri sempre lì a bofonchiare qualcosa, sempre perplesso e deluso, come se in campo non stessero facendo quello che lui ha indicato o che forse ha indicato per poi scoprire che non va bene, sempre con la mano davanti la bocca; ma cosa cazzo si dicono?

  6. ma sono solo io a vederlo, o in mezzo alla foto di tifosi festanti per il gol di milito, sotto il titolo del blog, un po’ in alto verso sc c’è ferrerò, il presidente pazzo della samp?

  7. La cosa più preoccupante è che la squadra non è contro di lui, altrimenti non avremmo recuperato col Napoli e non avremmo vinto ieri….e questo è ancora più grave: cioè, siamo e saremo proprio questi

  8. Viste le vittorie di cagliari e sassuolo 3 punti fondamentali in chiave salvezza…..da salvare però solo i 3 punti. Altra orrida prestazione contro un avversario ridotto in 10 che schierava i temibili cascione (tra l’altro un apio di volte vicino al gol), de feudis, giorgi…..primo tempo con ritmi da sbadigli, nel secondo buttati nel cesso una serie impressionante di contropiedi sempre in superiorità numerica e con il cesena che ci teneva in eterna apprensione quando attacava….zero gioco e zero idee, ma non è una novità. Davvero non capisco come si possa pensare di arrivare a fine stagione con questo qui e le sue dichiarazioni ad minchiam. basta.

  9. thoir
    io ti voglio bene
    hai fatto quello che da tanti anni un po’ tutti noi interisti aspettavamo
    coiè rivoluzionare una società marcia a livello di managment (o come caspio si scrive)
    puntare sui giovani
    seguire un progetto che abbia un senso
    quindi a livello di marketing e gestione aziendale sciapò.

    Il problema nasce purtroppo quando si parla di calcio vero e proprio
    cioè inteso come sport o come gioco (scegli tu).

    Ecco, hai deciso di affidare la squadra ad un somaro
    che altro non è che l’anticalcio
    inoltre gli hai pure rinnovato la fiducia
    senza capire che così facendo rischi di vanificare tutti gli sforzi fatti per risollevare una scocietà che rischiava il fallimento.

    Del resto il dubbio che tu non capissi una mazza di calcio giocato
    l’ho avuta sin da subito, quando dicesti che il tuo giocatore preferito era un cenrto Ventola.

    Ecco Thoir, vorrei dirti con gentilezza, come ultimo regalo
    affida la squadra a qualcuno che capisce di calcio veramente
    prima che gli interisti abbonati si disamorino
    che noi abbiamo altre esigenze
    oltre a quelle di vendere magliette in oriente.

    Se qualcuno avesse modo di recapitargli questa mia
    glie ne sarei estremamente grato

  10. Ormai la rassegnazione ha preso il sopravvento, propenderei anch’io per un avvicendamento in panchina ma al solo scopo di capire ( e ti pare poco?) se è una questione di allenatore o se anche i calciatori sono delle mezze-seghe, nel qual caso, scusatemi , punto il dito sulla direzione sportiva che ha messo insieme cotanta pippagine, che peraltro non ritengo sia esclusivamente tecnica, essendo molti di loro professionisti che giocano nelle rispettive nazionali.
    Qualcuno potrebbe dire che manca un leader…il nostro capitano si chiama Ranocchia… serve altro? Pensare che da noi sono passati Materazzi Lucio Mihalovich Stankovich Vieira e Ibra. oggi se ci fosse una rissa chi mandiamo avanti Dodo (tenerissimo)?

    *Pippagine

    • Dodò ha avuto il merito di farli incazzare come delle bisce
      almeno 3 gialli sono merito suo

      ai miei tempi quelli come noi quando finiva la partita uscivano di fianco allo stopper, che non si sapeva mai

    • Ovvio che l’uso di Dodò veniva bene come collegamento al simpatico personaggio tanto caro ai piccoli fan dell’Albero Azzurro. In effetti fra tanto squallore forse Dodo (il giocatore) emerge almeno per la profusione sulla fascia, salvo beccare un cross ogni tre partite.

  11. Quindi, se tutto va bene, lunedì prossimo dovremmo sapere il nome del nuovo mister, no?

  12. e’ innegabile l’assenza totale di un qualsiasi schema di gioco, la distanza fra i reparti e’ netta ed il movimento senza palla inesistente.Ora si tratta di capire : Mazzarri e’ proprio un incompetente o è soltanto ( si fa per dire) un allenatore provinciale che non ha una mentalita’ vincente oppure i nostri giocatori sono refrattari a qualunque schema forse per incomprensioni linguistiche? cosa fanno negli allenamenti? si leggono beati i loro estratti conto e se ne fregano di seguire le istruzioni del tecnico?
    possibile che si siano dimenticati la regola del fuorigioco???? e il concetto del “dettare-il-passaggio-al-compagno?”
    una cosa e’ certa: stiamo rivivendo la solita storia Inter…….

    • Sono in disaccordo, vittorio.
      Questa non è la “solita storia inter”.
      Credo che ad uno scempio simile, ESIBITO CON TANTA DISARMANTE CONTINUITA’, non abbiamo mai assistito.
      Nel derby del 6-0 giocammo meglio di ieri sera.

  13. no so mi

    gnente de mal

    ma no so mi

  14. Ah
    Piccola postilla per thoir
    il fatto che bisoli (BISOLI)
    abbia dato una lezione di calcio a mazzarri
    tecnica del fuorigioco compresa

    non vuol dire che tu debba portare bisoli all’inter
    sia chiaro.

  15. Il fatto che un onesto Portatore di Pagnotta a Casa come bisoli abbia smerdato tatticamente il cotonato vuol dire davvero che basta poco per far meglio del caciucco nemico delle bottigliette.
    Non serve un Mou (sospiro).

  16. Quello che mi lascia basita in noi interisti è la capacità di lamentarci a prescindere.
    Fino a pochi giorni fa Tohir ripeteva a destra e a manca che Mazzarri aveva la sua fiducia. Tutti gli interisti inorridivano. Poi Moratti ha detto che Mazzarri rischiava. Tutti gli interisti han detto “perché parla?”. Moratti ha detto esattamente quello che pensiamo tutti: di Mazzarri e dei non rinforzi. E si è dimesso, come vorremmo fare tutti. Ma no, doveva stare zitto. Poi Tohir ha detto che Mazzarri rischia.ecco che “uscito Moratti dal cda, ci voleva uno che rilasciasse ogni tanto dichiarazioni alla Moratti, e la vacatio minchiarum è stata coperta da Thohir in persona”.
    Grazie a Dio non ho abbastanza soldi per comprarmi l’Inter!!!

    Però in Mancio in tribuna……….

  17. Mazzarri ha un contratto mostruoso—Thohir sa che con Mazzarri non si andrà da nessuna parte–Thohir vorrebbe cacciarlo–Mazzarri ha un contratto mostruoso–

    e avanti cosi, in looping

  18. Mercoledì , se non vince con la Samp può già fare le valige. Ha 1 idea di calcio fatta di fisicità , di pressing per recuperare palloni alti per prendere di infilata gli avversari. Questo calcio lo fai se hai una condizione fisica decente. Il Palacio di ieri sera è ancora imballato , e gli altri , se non sono infortunati non possono alzare i ritmi altrimenti finiscono con i crampi. Non so se cambiarlo ora serva a qualcosa , di sicuro per vedere qualche partita giocata in modo decente , vista la condizione fisica attuale , bisognerà aspettare la fine di Novembre.

  19. In tutto questo mi chiedo:
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    ma Marco Ninotti che fine ha fatto?

  20. ninotti.
    m’hai riportato 10 anni indietro.

  21. ninotti…

    cumpà, non è in versilia, vero?

  22. illuminante il mio quasi omonimo Rob e geniale condensatore Alfa, ma e se l’indo avesse anche un’anima e in un baleno mettesse in società anche un paio di tizi che masticano calcio uno alla scrivania e uno in panca

  23. Oriali e Mancio 2 la vendetta!

    Sono sempre dell’avviso che la nostra rosa non è inferiore a quelle delle piccole-medie squadre di A, e che potrebbe attestarsi intorno al 4° posto, e magari provare ad insidiare anche il 3° (parliamo di questa serie A, eh, dove anche dei pipponi possono dire la loro).

    Detto questo, anch’io non riesco più a capire se sia un problema del tecnico e se siano i giocatori.
    Io penso sia la prima, ma certo che i secondi, cioè i nostri benianini – si fa per dire -, sono fiacchi e mollaccioni che più non si può!

    Insomma, io faccio fatica a catalogare questa Inter (non penso che abbiamo mai fatto tanto schifo anche quando le cose andavano male, malissimo; forse solo ai tempi di Trdelli), sinceramente non ci capisco più niente, e forse se dico che il problema sono tutti quanti, società compresa, penso di non sbagliare niente.

    La società passata per il dopo triplete (ma con tare storiche da sempre), l’abbiamo detto più volte, e questa di adesso così ancora poco avvezza, leggera e senza portafoglio.
    Anche se le dichiarazioni di Thor all’ovino della fiat mi sono piaciute un bel po’!
    Ed era ora.

    Qui però urge, disperatamente, chi si intende di calcio.
    E francamente, visto come gioca la squadra e come sta in campo, io penso che mercoledì Mihajlovic ci asfalta!
    E giovedì l’allenatore nuovo.

    Magari fosse.

  24. Che le colpe siano un po’ di tutti è palese.
    Certo che qualcuno è più colpevole di altri.
    Se i nostri sono mollaccioni e fiacchi è probabilmente per il fatto che sono stufi di essere mandati allo sbaraglio dal mister. E, per usare un termine tecnico, si scoglionano.
    Perchè esponendoli a continue figure di merda certo non puoi pensare di guadagnarti il loro sostegno.

  25. Fermi tutti
    cioè
    qualcuno ha ancora dubbi se trattasi di problema tecnico o giocatori?

    non scherziamo dai.

    Ha pienamente ragione a metà B&R

    Nel senso che la rosa rispetto lo scorso anno è notevolmente migliorata

    al netto di infortuni una coppia di centravanti come Icardi e Osvaldo non la si vedeva da anni
    e con palacio in forma credo trattasi di attaco tra i più forti della serie A

    per non parlare poi di medel e Vidic (comprare uno dei più forti centrali al mondo con la difesa a 4 per farlo giocare a 3 è da geni).

    Capitolo forma fisica:
    Ma pondrelli non era il mago della preparazione?
    e come mai hanno tutti i crampi al 70°?

    Thoir si deve mettere in testa che le parole mazzarri e progetto non possono coesistere

    sarebbe come coniugare il calcio con l’anticalcio

  26. Beh, ma io sono d’accordo con voi (B&R e Rob).

    Anch’io penso, e l’ho anche detto più volte che è una questione di manico.
    Avete ragione a mio avviso, e cioè tralasciando il passato, che ormai è acqua che non macina più come si dice da noi, e analizzando la situazione odierna, direi appunto che il vero problema che abbiamo è l’allenatore che fa giocare male la squadra e che espone i nostri a figure di merda!
    Questo naturalmente non aiuta l’autostima dei nostri, sia i più giovani, vedi Kovacic, che quelli di grande esperienza come Vidic.
    Infatti le sue cappelle, chiamiamole cosi, si possono spiegare solo in questa ottica qui.

    A questo punto spero (e mi costa dirlo) di perdere con la Samp con la speranza che Thor lo mandi a casa subito.
    Poi se è Guidolin o Zenga o veramente anche il Mancio etc. non ha importanza.
    Va bene tutto dopo Mazzarri.
    Tra l’altro ho fatto i nomi di tre interisti, a vario modo.
    Il che non guasta in una società dove gli interisti sono sempre di meno!

    • Scusa Internazionalista, con tutto il rispetto, sperare che perda proprio no!!!! Ma dove siamo arrivati? Spero che chi la pensa così si renda conto che non sta facendo il bene della squadra è veramente grottesco! Ma scusate sono l’unico a pensare che tifare contro non fa parte della nostra storia???

  27. e dopo la cairati su repubblica, ci tocca leggere pure quest’altra: http://www.huffingtonpost.it/evelina-christillin/rimane-inter-moratti_b_6052504.html questa non è nemmeno “prostitussione intelectuale”, questa è … vabbè poi dice che uno usa le parolacce …

    • L’articolo è imbarazzante, da querela. Provo compassione per la “signora” che lo ha scritto……anzi non è un articolo, è una sfilza di insulti e offese…..davvero senza parole.

  28. immagino che il pagliaccio della samp abbia votato ta-vecchio con entusiasmo

  29. Posto che il tasso tecnico è sicuramente mediocre bla bla bla

    Trovatemi tre rose con un 11 titolare migliore del nostro.

    Rubentus e Roma, ok. La terza? Parlo di ROSE eh, e della serie A attuale.

    Il bbilan di superpippa, col centrocampi di fabbri e la difesa di pagliacci?

    Il Napoli del panzone sudato? Bell’attacco ma finisce lì, specie dopo aver snaturato uno spogliatoio unito.

    La fiorentina senza attaccanti? La lazio che dopo una stagione dietro di noi si è rinforzata con de vrij e djordevic?

    Siamo seri, con un allenatore diverso il terzo posto non dico che è sicuro (chè arbitraggi mirati son sempre una grande incognita) ma sicuramente ce lo si gioca fino alla fine.

    Ribadisco la mia idea, straziarri a casa, dentro un traghettatore, e a Giugno ingaggi Sinisa con il Drago vice e Materazzi team manager.

    Qualche bad boy in rosa che faccia da esempio già c’è, e a costo trasformare il prato di san siro in un cimitero di tibie e peroni, voglio proprio vedere se assisteremo ancora a prestazioni di giocatori che tirano indietro la gamba, che arrivano secondi sul pallone, che ne buscano 4 dal cagliari, che soffron come malati terminali contro un cesena in 10 per un h e fischia.

  30. Alt Internazionalista!!!
    Perdere, MAI!!!
    Primo perchè sticazzi che si debba perdere.
    Secondo perchè non può e non deve essere una partita (nel bene o nel male) a decidere del suo futuro.
    Se va cacciato deve essere mandato via anche se mercoledì vincesse 4 a 0.
    Viceversa se la volontà della società è tenerlo, a maggiore ragione dovrebbe essere difeso e sostenuto dopo una sconfitta.
    La società non deve cedere a pressioni dei giocatori o della piazza identificando in Mazzarri quello da buttare giù dalla torre. E’ uno degli errori che è comunemente stato fatto con gli allenatori nel passato.
    Se, a torto o a ragione, la dirigenza ha fiducia in lui dico (e mi costa) che sarà bellissimo vedere il mister sulla panchina fino a fine anno. Sarà un segnale importante.
    Chiarito questo, non vedo motivo per cui dovrebbero avere ancora fiducia in lui e quindi spero in un rfapimento alieno.

  31. Wolf, di materazzi proprio non si può fare a meno?

    • Il mondo interista essendo grande è giocoforza variegato, e conosco compagni di fede che avrebbero voluto veder ritirata la maglia n°23 ( e non certo sulle spalle di Ranocchia).
      Piuttosto io dico, riprendiamoci Oriali, che eleganti come lui non ce ne sono!

  32. B&R

    ma non è e non sarà una partita a decidere il futuro di WM.
    E’ già segnato.
    Quello che auspico io è solo quella spintarella che manca per togliercelo di mezzo definitivamente.
    E poi una partita persa in più o in meno, a sto punto, non mi dice proprio niente.
    E anche se pareggiasse o addirittura vincesse, ma come ha vinto contro il Cesena, non cambierebbe nulla; ci sarebbero lo stesso mille motivi per esonerarlo.
    E se Thor non lo fa sbaglia di grosso.

    Mazzarri si salverebbe solo se, a partire dalla prossima, fa vedere una squadra tosta che gioca a pallone e comincia a vincere bene e con una certa continuità!
    Se dovesse vincere contro la Samp 4 a 0, e magari con una gran partita, io sarei il primo ad aspettare e vedere che succede con le altre e dargli quindi altre possibilità (questo per dire che per me non è assolutamente un fatto personale, di simpatie e cazzate varie. Mi interessa solo l’Inter e il calcio che esprime).
    Ma non credo proprio succederà, ahimé.

    Se, come penso invece, inforca l’ennesima partita moscia sia per prestazione che per risultato, ha le ore contate.

  33. ma io sarò pazzo però la prestazione col Napoli è stata gagliarda e nel primo tempo decisamente apprezzabile, la squadra pare finalmente lottare e questo imho è dovuto al fatto che gli è stato detto chiaramente che giocare contro l’allenatore è controproducente ma soprattutto inutile

    col Cesena una partita condotta rischiando poco, la difesa fa pena anzi no, sono ggggiovani quindi la colpa è di Vidic, ma a parte questo con icardi eravamo in 10 anche noi, l’hai gestita senza patemi sbagliando gol improbabili

    detto questo io mi rendo conto che la supercazzola debba mirare a qualcosa, ma abbiamo tenuto e dato fiducia ad allenatori che hanno fatto molto ma molto peggio con rose uguali se non migliori

  34. tagnin

    Sassuolo a parte (e stiamo parlando del nulla) non c’è stata una partita degna finora quest’anno.
    Col Napoli (che quest’anno è la brutta copia di se stesso) solo gli ultimi 15 minuti!

    Mi pare un po’ poco per un allenatore molto accreditato all’inizio e che sta sulla panchina dell’Inter ormai da…quanti mesi?
    Troppi.
    Perché non è stato ancora in grado di dare un volto a questa squadra, un minimo di gioco, zero personalità.

    Col Cesena ci è andata di lusso, ed eravamo pure in superiorità numerica.
    E se poi Icardi è nullo chissà che forse non sia anche farina del sacco dell’allenatore?!

    • la personalità se uno non ce l’ha ecc ecc. Comprendo che sia umano cercare la hapra espiatoria ma,davvero,in primis non è che si può superare l’obiezione con la solita premessa che siamo scarsi ecc ecc,perché il problema è proprio quello. Mi si mena il torrone sulle rose altrui,ebbene,se JJ fosse bianco e lituano siamo sicuri che giocherebbe titolare nel Cagliari? Gli squadroni,che tutto il resto ormai è un marasma indistinto,si reggono su quelli forti e su comprimari,in questa squadra male assortita ci sono degli abissi per cui sono quelli scarsi a trascinare a fondo quelli forti (leggi appena decenti,specie i pompatissimi giovani,molto deludenti finora)

      poi cambiare con chi resta un mistero(mancini,magari,ma come lo paghi?) ma alla fine internet serve per sfogarsi per cui va bene un po’ tutto

    • Un nulla che ha cannato solo una partita (con l’Inter)
      Ricordo a tutti che ha pareggiato con Juventus,Sampdoria,Cagliari e a Firenze, ha perso di stretta misura con Lazio e Napoli e ha battuto il Parma a Parma.
      Con lo stesso calendario quanti punti avrebbe la nostra beneamata ?

    • com’era la storia del nulla?…

  35. Infatti.
    Va bene un po’ tutto.

    E, in pratica, stai dicendo che siamo più scarsi del Cesena.
    O del Palermo.
    O del Cagliari.
    Bene, se è così (considerate le pezze al culo) che ci vogliamo dire di più?

    Io pensavo che l’Inter dovesse essere na ‘nticchia più forte, mica tanto.
    Na ‘nticchia.
    E invece mi sbagliavo.

  36. E poi un’altra cosa:

    se la nuova dirigenza non ha soldi da investire sull’Inter (o non vuole investire), nemmeno per un allenatore decente, allora che l’ha presa a fare?
    Per farne cosa?

    O dobbiamo aspettare la vendita delle magliette in Indonesia?

  37. hapra espiatoria

    nticchia

    sector, il blog con i commenti più cool…

    bea

    semo i più bei!

  38. No, davvero, io non riesco più a seguire chi mi parla di squadrascarsa pur di giustificare una guida tecnica che, finora, ha dato risultati controproducenti.

    Ci potete provare fino a Natale a rifilarmi la storia che siamo più scarsi della Sampdoria e dell’Udinese
    e che in 10 contro 11 (ma anche 10, eh, basta leggere i nomi) di più contro il Cesena non si poteva fare

    ma ormai, oh, più la leggo questa cosa e meno regge.

    E pure questa cosa del “ok, ma chi prendiamo?”

    Signori, con 3,5 milioni annui qualcuno si trova.
    Ovviamente l’ho scritto un milione di volte, ma nessuno ha mai letto e risposto sul merito:

    Simeone e Klopp fino a qualche anno fa prendevano meno
    Guidolin è a spasso.

    Sono tre nomi sparati a caso, tanto per far capire che con quel target qualcosa a casa si porta.

    Per non parlare dell’ennesima storia su non si sa bene quali fronde
    (ogni volta che un allenatore inizia a perdere salta fuori la fronda, fisso).

    16 mesi di fronda, manco il Bounty, E su.

    Per quanto riguarda la prestazione “gagliarda” (sic) contro il Napoli, di cui parlava tagnin, rilevo un doppio svantaggio casalingo contro il Napoli peggiore degli ultimi anni
    che, tra l’altro ha già collezionato parecchi insuccessi stucchevoli

    (gli Young Boys, tanto per dirne uno)

  39. Io prenderei Klopp.
    Mi sta troppo simpatico e poi è forte.

    Anch’io ho fatto alcuni nomi, ma mi si è risposto che non ci sono i soldi.
    E allora di che vogliamo parlare…

    Sui giocatori, è vero – e io sono stato sempre alquanto duro su questo argomento negli ultimi anni – che ci sono molti pipponi, ma se ci pensi un attimo, all’Inter di oggi, chi può schierare in Serie A (juve e Roma a parte e in parte Napoli, scusate il gioco di parole) un reparto offensivo con Hernanes Kovacic Icardi Palacio e Osvaldo?
    Chi?

  40. Flavio Mucci

    il Sassuolo ti dà quello che l’Inter ti toglie…

    però devi fare mea culpa su Di Francesco che deve essere uno come Zeman, se ne sbatte di quello che dicono gli altri.

    qui tra un pò rimpiangeremo anche Taider.

  41. di francesco è scarso vero,la squadra se la guardi bene mica tanto

    sui nomi (guidolin non è a spasso ma fa la balia a strame,mica son scemi,loro) se comincio a tifar contro perché spero arrivino… (sospiro) Klopp,Simeone o Mancini faccio in tempo a retrocedere

    e al sottoscritto l’idea non piace per nulla

  42. Ieri sera ulteriore dimostrazione della scientificità del calcio.
    Se fai il 4-3-3 contro una squadra inferiore, è uno schema che ti permette di superare quel gap (da chimico-fisico direi quel “quanto”) che di consente di primeggiare.
    Se lo fai con una tua pari o superiore rischi parecchio, perchè è un modulo dispendioso, antieconomico.
    Per questo ora Di Francesco è sugli scudi, perchè ha infilato due partite con squadre nettamente messe peggio (Parma e Empoli), ma però il segnale positivo è che contro la Juve ha messo tre centrali quindi un 3-4-3 che diventava un 5-2-3 con i due attaccanti laterali che rientavano (5-4-1)
    Quindi il buon allenatore è quello che di volta in volta riesce a far rendere la propria squadra al meglio adattandosi alle circostanze.
    Fischiano le orecchie a qualcuno?

  43. Dunque, Mazzarri deve stare al suo posto perché ‘la partita col Napoli è stata gagliarda ‘.

    Ma, se una partita tosta in 15 mesi (che manco vinci ma anzi inseguire due volte) legittima un mister, allora a stramacciuni dovevi fare il tempo indeterminato dopo partite come 4 a 3 al bbilan, 3 a 1 al siringa Stadium, 3 a 0 a nel ritorno col tottenham, etc..

    Invece lo definisci il peggiore della storia (che con una rosa più scarsa ci sta dando non so quanti punti, ndr).

    I conti non mi tornano, ma forse son in fallo io che ancora sto qui a cercare una logica e una coerenza.

  44. il miste e le conferenze pre-partita (tra l’altro avete notato anche voi che il tono di voce e l’atteggiamento dimesso paiono più consoni a un funerale piuttosto che a una conferenza stampa???): “A Cesena siamo partiti col piede giusto, schiacciando l’avversario per la prima mezz’ora in un campo ostico: sono contento del gioco e della prestazione. Teniamo questo atteggiamento anche domani sera”……..aiuto……se giochiamo contro la samp come contro il cesena ne becchiamo almeno 3…..fermatelo! thohir vacci tu in panchina che fare peggio di sto qui mi pare impossibile….

  45. sperare di perdere proprio no
    ma che sinisa dia una bella lezione
    su come si mette una squadra in campo
    lo spero proprio

    e che tohir prenda appunti in merito
    anzi, si affidi a qualcuno che ne capisce più di lui di pallone

  46. “Ieri sera ulteriore dimostrazione della scientificità del calcio.
    Se fai il 4-3-3 contro una squadra inferiore, è uno schema che ti permette di superare quel gap (da chimico-fisico direi quel “quanto”) che di consente di primeggiare.
    Se lo fai con una tua pari o superiore rischi parecchio, perchè è un modulo dispendioso, antieconomico.
    Per questo ora Di Francesco è sugli scudi, perchè ha infilato due partite con squadre nettamente messe peggio (Parma e Empoli), ma però il segnale positivo è che contro la Juve ha messo tre centrali quindi un 3-4-3 che diventava un 5-2-3 con i due attaccanti laterali che rientavano (5-4-1)
    Quindi il buon allenatore è quello che di volta in volta riesce a far rendere la propria squadra al meglio adattandosi alle circostanze.
    Fischiano le orecchie a qualcuno?”

    Si, a Crozza-Zichichi…

    • Beh, sai Nino, quando sei sotto uno a zero all’intervallo e dici a chi ti sta intorno che visti gli uomini in campo, visto come è stato giocato il primo tempo, vista la condizione fisica degli interpreti in campo, la partita sarebe finita 3-1 a favore, ti cresce l’autostima di parecchio.
      Saranno forse il centinaio di panchine (ovviamente nelle serie infime) e il centinaio di volte che pensi finita la partita a cosa potevi fare per fare meglio.

  47. Bene, ora Eric Thoir , tra arbitri-giornalai-viperette-signore chic etc. starà cominciando a comprendere realmente il bell’ambientino del marcio calcio italico. Sono curioso di vedere i next steps

  48. Sarà anche la solita storia ma io mi incazzo. Questo signor Bisoli che si permette di associare NOI ai pigiamati mafiosi non lo riesco proprio a mandar giù. hanno subito un rigore sacrosanto, con espulsione del portiere come da regolamento (che anche a me sembra una cazzata ma è così) esattamente come accadde a noi un anno fa con espulsione di Handa dopo pochi minuti, una stagione intera senza rigori anche se i ns venivano decapitati, una chiara avversione della classe arbitrale nei ns confronti e questo pirla si permette di dire che c’è sudditanza psicologica. Dopo che lo stesso pirla aveva minimizzato la concessione di un rigore farlocco a suo favore al 93mo contro l’Udinese. ma è possibile che turtti si permettano di dire queste cazzate nei ns confronti. adesso mi aspettoche Thoir (il cicciottello con gli occhi a mandorla….) faccia rispettare se stesso e la squadra. Anche se siamo in Itaglia è ora di non lasciar passare più nulla.

    • Nella fattispecie Bisoli è un somaro ignorante, che pensa che il congiuntivo sia una malattia degli occhi, e non avendo lui bisogno di un oculista, si sente in dovere di rimpiazzarlo allegramente col condizionale, che nelle giornate di caldo fa sempre comodo.

      Ma il problema che poni è concreto, perché un episodio correttamente valutato dall’arbitro passa per sudditanza verso le big al pari di irregolarità evidenti di cui beneficia domenicalmente la rubentus.
      Perché il giochetto è quello, butti nella mischia vicende che nulla c’entrano fra di loro, legalità ed illegalità, fino a che l’opinione pubblica non le distingue più.

      Ed è così che ti raccontano poi che gli episodi si compensano, che vince il più forte.

      Che Facchetti era come se non peggio di Moggi. E fortuna che son 3 anni che han ripreso a rubare, perché prima questo concetto abominevole stava attecchendo, salvo poi crollare su sé stesso dal.gol di muntari in poi (ci voleva il baraccone mediatico del circo medrano per tenergli testa…).

      È così che nel febbraio 2013 un certo insetto urlante ha resuscitato B.

      È così che si difendeva Craxi.

      Per farla breve, così funziona da ‘ste parti, e così hanno ucciso la democrazia.

  49. Ma chi ha mai parlato di sperare di perdere?

    Se l’Inter vince, sai chemmmifregaammme chi sta in panchina?
    Il triplete, con Mazzarri in panchina, me lo godevo paro paro, perché voleva dire che con la difesa a 3 a 4 o a 5, le partite le si portavano a casa lo stesso

    e quindi a posto così.

    Il problema è proprio l’immarcescibile speranza di vincere che sta venendo meno.

    Tanto più che è rimasto lettera morta l’interrogativo a monte:

    quale allenatore dell’Inter ha fatto peggio con una rosa migliore?

  50. Flavio Mucci
    apprezzo molto il fatto che non ti sei risentito della mia battuta e che non mi ci hai mandato…bravo, grazie e
    sempre FORZA INTER

  51. estecambiasso
    bisogna aver fede, l Inter è così…quando meno te lo aspetti

  52. onemmen el etaicsevor etsuig as eraf…

    ehc enoilgoc!

  53. dopo averci fatto incazzare tutta la partita l’arbitro si è voluto far perdonare…

    vittoria meritata comunque che ne abbiamo sbagliati troppi.

  54. facciamo cacare ma il rigore era netto, x fermare Kuzmanovic ci vogliono le maniere forti

  55. e vorrei l’indirizzo dell’ ottico di Mazzocchi
    andrebbe internato ( l’ottico )
    e anche Mazzocchi

  56. perchè facciamo cacare?

    quanto gol abbiamo sbagliato?

    non mi pare di avere visto una brutta Inter stasera.

  57. quanti gol…

  58. Non per riaprire polemiche, ma solo per rispetto delle famose ‘Regole’, faccio sommessamente notare che, anche senza incantare sotto il punto di vista del gioco, con i quattro punti di Toro e Palermo saremmo ad appena tre (3) punti dalla vetta. E con il fegato in condizioni molto migliori. Il resto sono opinioni, rispettabili quanto si vuole, ma niente di più.

  59. Qua si spara a 0 sui giovini, ma mi pare che kovacic sia l’unica stella che illumina un firmamento nero orfano del blu, e Icardi quello che quando c’è da mettere i coglioni sul tavolo se li afferra e li mette lì.

    Palacio è un serio problema, se crolla una delle poche certezze che avevamo sarà una stagione durissima per noi.

    Gara nel complesso Buona, con osvaldo al posto di Palacio si vinceva 2 o 3 a 0.

    La Samp era ben disposta ma noi siam nettamente più forti, per quanto se ne dica. E penso che ad allenatori invertiti sarebbe finita al 15 esimo probabilmente.

    Ragazzi guardate ai fatti, sotto Roma e rube (che l Europa ci insegna non siano esattamente real e bayern) c’è il nulla, e la nostra non ha nulla da invidiare alle pretendenti al terzo posto (tolta la quantità numerica di attaccanti).

    Oh, poi citatemene una, e ben volentieri mi apro al confronto. Convincetemi e metto in salotto una scultura dimensione reale di Mazzarri.

  60. andiamo a sprazzi, abbiamo seri problemi di velocità e tecnica di base, ma se questa era la terza forza del campionato son bazzecole

  61. e ci danno pure i rigori (per ora …) che ci sono, beninteso, ma ormai ci stavamo quasi abituando che potevano ammazzare i nostri in area e nessuno faceva una piega

  62. eccola là.
    anche stasera a tirarlo con Mazzarri.
    Che noia mortale.
    Ad allenatori invertiti come finiva non lo sa nessuno, di sicuro in tanti qui rompevano il cazzo a Mihalovic.

  63. I pluricondannati l’hanno preso in su per quell’orifizio che corre immaginificamente in parallelo alla colonna vertebrale quando meno se l’aspettavano.
    Sono sicuro che chi c’è rimasta peggio di tutti è sicuramente la Tristillin…