Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Mia san Gufen

Per la prima volta dalla magica notte del 6 giugno 2015, il clan dei Gufi ha ritenuto giusto riunirsi per circondare dell’opportuno calore umano la prima tappa del cammino della Juventus verso il meritato triplete. Il Barone – l’uomo il cui consumo di gel è pari al 25% del Pil della Mauritania – aveva già convocato la squadra il giorno del sorteggio degli ottavi: “Il 16 marzo tutti da me!”. E così è stato. Ci presentiamo in sei (più lui fa sette), tutti sottoposti a un minimo di scaramanzia preliminare. “Vieni vestito come il 6 giugno” “No, scusa, il 6 giugno c’erano 60 gradi, io ero venuto in maglietta e bermuda” “Ottimo, vieni in maglietta e bermuda” “Ma ci sono sette gradi sotto zero, a Torino nevica e anche a Oslo scarnebbia” “Cosa vuoi che sia una pleurite di fronte all’eternità?”

Dopo un breve momento conviviale a base di specialità lucano-bavaresi, la squadra sale al primo piano e si schiera davanti alla tv. Qui si verifica il primo intoppo cabalistico-concettuale.

“Allora, ci sediamo come il 6 giugno. Tu lì, tu lì, tu lì… e tu?”

D. deglutisce: “Io il 6 giugno ero a Macerata”

Silenzio generale.

A. estrae una banconota da 50 euro: “Don’t worry, fa’ benzina e parti”.

“Ma non ho un cazzo da  fare a Macerata”

“Ascolta, vuoi mica che passi la Juve?”

Dopo una breve trattativa, D. viene ammesso con riserva e relegato a sedersi sulla sedia più scomoda in posizione laterale rispetto allo schermo. La situazione non migliora quando il Bayern si suicida e la Juve segna al 5′ fottuto minuto. Quando al 28′ la Juve raddoppia, e il Bayern fa ca-ca-re, cala il silenzio generale.

“Quando è il sorteggio?”

“Venerdì”

Nel frattempo la Juve rischia di segnare il 3, il 4 e il 5 a zero. Per puro caso il primo tempo finisce solo 2-0 per i gobbi, ma nel Salotto dei Gufi si guarda già al prossimo futuro.

“Questi adesso prendono il Wolfsburg, poi in semifinale il solito Real del cazzo e poi in finale…”

“… a San Siro…”

“Non dite niente. Non ditelo neanche per scherzo”

Mancano ancora 45 minuti. 45 minuti e poi niente, bòn, stop, noi saremo insultati e dileggiati, la Juve sarà ai quarti e inizierà una primavera di passione e sofferenza. A., in un angolo, trattiene a stento le lacrime guardando sul telefonino un suo selfie con Mourinho. M. – che tiene in mano lo stesso stuzzicadenti di Juve-Benfica e di Barcellona-Juve – lo abbraccia e lo accarezza, tipo la foto di Ibra con Piquè. Il Barone guarda con tristezza le sette borse del Carrefour piene di wurstel:

“Erano in offerta, ho pensato che alla fine sarebbe stato bello fare una foto tutti insieme con i wurstel in mano e…”

Scoppia in lacrime e si soffia il naso con un prezioso broccato del diciassettesimo secolo.

E’ l’inizio della fine.

Il secondo tempo inizia con la Juve che grazia ancora tre o quattro volte il Bayern. La truppa mostra segni di stanchezza e di sbandamento. Al che D., a un certo punto, con la vescica fiaccata dalle birre, fa il gesto che cambia la serata e le sorti dell’umanità:

“Scusate ragazzi, debbo orinare”. E va al cesso.

Mentre è al cesso, Lewandowski segna.

Quando esce dal cesso, tutti all’unisono gli diciamo: “Torna al cesso!”

“Ma io…”

“Cesso!”

“Ma fatemi almeno vedere il replay…”

“Torna al cesso cazzo!”, gli dice A., tipo De Falco con Schettino.

“Facciamo così – propongo io per stemperare la tensione – va al cesso solo quando attacca il Bayern”.

“Giusto”, fanno gli altri Gufi. Così, a ogni attacco del Bayern D. si alza e va al cesso. Quando Buffon rinvia D. esce dal cesso e si siede.

“Lo so – gli dico – è una vita di merda, ma mancano dieci minuti e dobbiamo tentare il tutto per tutto. Ecco, attacca il Bayern”.

“Vado, vado”.

Assedio del Bayern. Ci dimentichiamo di richiamare D. dal cesso.

“Puoi venire”.

“Figa, ho giocato dieci partite a Ruzzle, ho letto sei volte l’etichetta del Wc Net, non sapevo più cosa fare”.

“Tanto ormai è finita… aaaa…  aaa… gaaaaaaaaaaallll!”

E’ il novantesimo e i Gufi si abbracciano come bambini dell’asilo. Dalla disperazione alla gioia nel giro di diciassette minuti. Sul tappeto A. trova pezzi di legno:

“Scusa Barone, credo di avere frantumato la seduta di questa poltrona in vimini dell’Ottocento francese di valore inestimabile, sono costernato e…”

“Ma chi cazzo se ne frega! Juve merda!”

Iniziano i supplementari. Proprio quando sembra stagliarsi la lotteria dei rigori, il Bayern ne mette un altro paio. Scene di giubilo, abbracci, baci. Seguono birre, selfie, foto, wurstel. Missione compiuta.

“Siamo una squadra fortissimi!” urla il Barone, stimato professionista, con un gufo attaccato alla fronte. Nonostante quattro gol, quaranta salti e quattrocento rotolate sul tappeto, non ha un capello fuori posto.

“Posso toccarteli? In fondo lo ha fatto anche Donald Trump”.

“No, è il mio segreto. Mia san mia!”

“Mia san mia!”

Alla fine, come al termine di ogni sbornia che si rispetti, arriva la malinconia.

“Cazzo, la stagione delle gufate è già finita”.

“A meno che…”, dico io.

“A meno che?”

“A meno che non si lavori seriamente per lo Zeroplete”.

“E’ un’impresa difficilissima”.

“Sì, ma i Gufi non si fermano davanti a nulla!”

“Ya-haaaaaaa!”, urla M., infrangendo una preziosa specchiera del Settecento olandese con il caricabatteria del Blackberry che stava usando come un lazo.

Il Barone guarda distrattamente la scena e mette a cuocere 170 wurstel: “Figa, vorrete mica buttarli via?”. Gli highlights scorrono a nastro: lo sporco lavoro del Gufo qualcuno lo deve pur fare.

gufibayern

 

share on facebook share on twitter

106 commenti

  1. Primo! Come il gol di Lewandowski! Come godoooo!

  2. Secondo, ma non importa. Così è ancora più bello!

  3. Settò te possino … mi hai fatto ammazzare di risate! (x fortuna non ho visto la partita ho saputo il risultato solo dopo sennò avrei sofferto troppo)

  4. Stasera potro’ rilassarmi e godermi il replay e immaginare lo stato D’ animo dei
    rubentini all’ottantanovesimo e al novant’ unesimo. Grazie Bayern per avermi
    regalato questa gioa.

  5. A metà ripresa non c’è l’ho fatta più ed ho spento il tablet (vedevo la partita in internet). Non sopporto lo spettacolo della rubentus che vince. Sono passato ad un film su sky, ma, a partita finita, sono andato a vedere il risultato è….sono rinato!!! Ho votato tre volte al sondaggio che chiedeva se la rubentus meritava di uscire ed ho visto la faccia di Marotta che incolpava l’arbitro: queste sono le cose per cui è bello vivere ed essere interisti. Forza Inter, Juve merda!

  6. Povero Toro, domenica gli tocca un Rosemborg cornuto e mazziato. sarà durissima.

  7. Una sceneggiatura che neanche il più interista degli interisti poteva scrivere…
    Al gol di quella merda di Cuadrado sono piombato nel divano, scomparendo alla vista, tanto che a casa hanno chiamato i carabinieri denunciando la mia scomparsa, per riemergere con un urlo “Goooooooooool” che ha fatto rabbrividire mezzo condominio.
    Al gol di Muller (fate l’amore con il sapore) ero in piedi sul divano, e ho preso il guiness dei primati per la fila più lunga e colorita di insulti tutti di fila, senza prendere mai fiato.

    Paonazzo, ho atteso che Thiagoooooo e Comaaaaan realizzassero il nostro desiderio di vedere la troia sabauda smutandata e sodomizzata nel modo più violento e poi sono tornato a sprofondare nel divano, dove ho atteso che il colpo di grazia lo desse Guardiola, quando con faccia schifata ha detto “La juve… la juve non può lamentarsi”.
    Grazie Pep, sei da ieri nel mio personale Gotha dei sentimenti.

    #finoalconfine

  8. “Cosa vuoi che sia una pleurite di fronte all’eternità?”

    Geniale.

  9. Come allena PEP. Veramente un fenomeno quel cazzone. La fase difensiva sa che esiste?? Stava riuscendo nell’impresa di farli passare e per puro miracolo non ne ha presi di più! Meno male che l’arbitro ha fatto giustizia. Vorrei vederlo allenare la nostra Inter.

  10. Grandiiii… cazzo io è da una settimana che devo andare dal mio barbiere stragobbo della peggior specie a tagliarmi i capelli… ho rimandato scaramanticamente fino a dopo la partita, ma ieri fino a metà del secondo tempo ero nello sconforto totale, al quale si sommava quella sensazione di smarrimento del tipo :

    “E ‘mo che cazzo faccio? Mi compro un Harley e me li faccio crescere alla Lorenzo Lamas??”

    Mea culpa, ho approcciato un po’distrattamente alla partita confidando nella superiorità del Bayern, ma il primo tempo è stato un incubo, ero incredulo e privo di reazioni davanti allo schermo.
    Ho ricaricato le batterie nell’intervallo e nel secondo tempo ho assunto le stesse posizioni della rimonta in coppetta sperando nel gol che avrebbe cambiato l’inerzia e così è andata!
    Ho avuto poi l’accortezza di variare l’assetto delle chiappe durante i supplementari per evitare lo stesso epilogo e nel finale la gioia è stata impagabile, le mie urla da pazzo accompagnate ad espressioni irripetibili hanno fatto impallidire la mia ragazza che aveva preventivamente preso le distanze dal folle rinchiudendosi in un’altra stanza a guardare The Voice!

    Non avrei mai potuto mettere piede dal barbiere dopo l’impresone dei gobbi, pure decimati da improvvise epidemie sfangadoping… no, proprio non si poteva.
    OGGI è il giorno giusto… grazie anche a voi per non aver interrotto il flusso delle gufate.

    Sono quasi senza voce, “Così e ancora più bello!!!”

    #finoalconfine

  11. Più bello così.

  12. Ragazzi goduria infinita! Certo che sono veramente sadici questi tedeschi. Illuderli fino al 90 e poi …
    Io non ho visto la partita, come sempre in questi casi, anzi a dir la verità fino al 0-2 zappingavo di qua e di là un po’ stordito e ormai sul filo della depressione cosmica leopardiana.
    Al che con mia moglie gli ho proposto di vedere un film registrato hongkonghese (di Honk Kong), dal titolo Hong Kong Express.
    Così seguendo le vicende della pellicola, ma con un tarlo fisso nella testa, ho passato una bella mezzora, dopo di che, silenziosamente ho messo in pausa, e mi sono trasferito su televideo pag. 220. Le pagine giravano lentamente fino ad arrivare alla meta: 1-2 Gol di Lewa al 73 o giù di li, ma mancava poco, però la speranza si era riaccesa.
    Ritorno sul film asiatico, sembra che porti bene. Inseguimenti, sparatorie, amori disperati, ma nella testa ronza il risultato di Monaco. In base al minutaggio decido di aspettare la fine dei 90 minuti e infatti, come uno Longines, torno su Televideo proprio nel momento in cui scopro che Mueller ha pareggiato al 91!!!!
    SIIIIIII!!!!! Già mi vedo le facce disperate dei gobbi che di lì a qualche minuto erano pronti a schiumare rabbia gioiosa.
    OK si ritorna al film, visto che la partita non era comunque finita.
    La trama la seguo e non la seguo, i fantasmi di una vittoria comunque dei gobbi, magari ai rigori non mi mollano.
    Aspetto, aspetto la mezzora circa che separa la gioia dalla tristezza più bieca.
    Prendo il coraggio a due mani e ritorno su Televideo Rai, pag. 220. Il contatore gira 300-400-500 ecc. non arriva mai questa benedetta pagina …
    220 …………., 4 – 2 !!!!!! SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!
    Spengo il film, mia moglie non mi riconosce più e da quel momento si parte con le danze.
    Grazie Bayern per esser stato così perfidamente sadico con i gobbi!!
    Grazie Kalle!!

  13. Ieri sera mi avevate chiesto il risultato finale, ma era implicito in uno dei miei commenti: il Bayern in casa ha una media di 4,66 gol a partita, quindi o ne faceva 4 o 5 (personalmente avevo detto 4-1, mi sono sbagliato ma non di molto).

    Cinque cosiderazioni a mente fredda.
    La prima è che la Juve è una gran squadra, piaccia o non piaccia, e tra qualche tempo sarà inutile il trespolo dei gufi. L’Inter ci ha messo 45 anni a rivincere la Champions, la Juve sono 20 anni che attende e presto o tardi ce la farà se è quella di ieri sera.
    La seconda è che questo era l’anno buono per passare le inglesi nel ranking Uefa e prenderci il quarto posto in Champions, invece buonanotte (non so se ci è convenuto gufare così assiduamente).
    La terza è che noi abbiamo riso ieri, oggi e forse domani, ma da domenica tornano a ridere i bianconeri, e a maggio rideranno per ben due volte (campionato + coppa italia).
    La quarta è che il cammino delle milanesi per il terzo posto non è dei più agevoli (non mi riferisco a quest’anno in particolare): la Roma di Spalletti può addirittura contendere lo scudetto alla Juventus in futuro e se il Napoli non si indebolisce la vedo dura. E qui rideranno i bilanci e le sanzioni Uefa.
    La quinta e ultima è che adesso la Juve è incazzata nera e il mio povero Toro è doppiamente fottuto. E qui non ride proprio nessuno.

    • Moriremo tutti.

    • questa juve è forte e soprattutto ben allenata, mi auguro solo che questa mazzata non abbia conseguenze sui tentativi futuri, non è da escludere

      perché ovviamente nessuno lo sottolinea ma è un’inculata a secco di cui si ricordano pochi precedenti

    • c’è un non di troppo

    • Il Toro pensasse a fare in derby finalmente cazzuto, che gioca nel suo stadio e la giuve è depressa_ Che se la giochi, ce la può fare_ Ieri il Bayern ha regalato 1 ora di gioco, nonché il primo gol che ha orientato il match_ Robben è mezza squadra, la sua assenza si è sentita_ Ai supplementari è tornato in sé e si è visto: terzo gol bellissimo_
      Ringrazio chi, nel marasma di metà tempo, ha recuperato la figurina di Gerd Muller: quello segna anche dal cassetto, ieri per mezzo dell’omonimo Thomas..

    • Dio mio che voglia di farla finita mi hai messo addosso…ma quando dovremmo godere fammi capire ????!!!!!!!!!

  14. fate qualcosa per costui, please

  15. io sono di diverso avviso rispetto a Davide…

    – Lo scorso anno hanno avuto il culo del sorteggio e gli è capitata un’occasione quasi unica per giocarsi l’impresa in 90 minuti.

    – Quest’anno avevano una consapevolezza maggiore e secondo me se avessero passato il turno sarebbero diventati di diritto una delle 2-3 candidate più accreditate per portarsela a casa…gli mancavano 3 minuti!!

    Hanno già bucato 2 buone occasioni per vincerla… e durante un ciclo vincente hai massimo 2-3 cartucce da sparare prima che i tuoi elementi migliori inizino a mollare la corda.
    Non dimentichiamoci che la loro difesa titolare è oltre i 30 ed i 2 migliori (Buffon e Barzagli) ne hanno 38 e 35, non sono eterni nemmeno loro e non potranno mantenere questo livello di tensione e concentrazione per secoli.
    Inoltre se le concorrenti in Italia continueranno a ridurre il gap facendoli sudare in campionato fino all’ultimo, nei prossimi anni avranno altri grattacapi a portargli via energie fisiche e mentali.

    Su questo ha ragione Tagnin, quella di ieri è una scoppola di quelle che lasciano il segno per come è arrivata

  16. Spiegami perché in confezioni da 3 e non da 4.

  17. Stamattina mi sono alzato incazzato, depresso, nero come non ero da tempo. Perdere così fa male, malissimo. Pensavo anche a tutte la battute che avrei dovuto subire durante la giornata, agli sfottò degli interisti, al Triplete che sfugge…
    Poi vado in bagno, mi guardo allo specchio… ‘azz, quasi non mi vedevo i capelli…
    Una testa alta, altissima… non riuscivo neanche a pettinarmi..
    Subito ho ripreso un po’ di morale, ma in realtà… cosa se ne può fare di una testa così alta???

    Vabbè, scusate lo sfogo. torno a piangere…

    Però, come diceva Rossella (non il giornalista) “Domani è un altro giorno…”

  18. Ma vogliamo parlare dei commenti del giorno dopo? In tram, per strada, in ufficio. Clima surreale ed io che camminavo a 4 cm dal suolo (uno per ogni wurstel). Non ci crederete, ma tra le varie smidonchiate sentite c’è chi ha riesumato il passaporto di Recoba.

  19. caro Davide,

    dopo avere letto le tue tabelle ieri pomeriggio mi sono toccato le balle ed ho pensato cosa cazzo mai mi era venuto in mente di venire sul blog proprio prima della partita per leggere che i gobbi erano già predestinati a soccombere grazie a delle statistiche e che la partita fosse solo una formalità, come timbrare un foglio di carta con su scritto passano i tedeschi, carta canta.

    durante ti ho mandato affanculo fino al 91° perchè non è così che si gufa una squadra, così la si porta avanti e ci stavi riuscendo alla grandissima considerando che la gobba ha usufruito di un Neuer ciucco tradito in versione Handa/Fiorentina per i primi venti minuti in cui gli ha regalato tre gol di cui uno annullato ingiustamente, che ha sbagliato almeno altre tre volte il 3-0 che chiudesse la partita definitivamente mentre il Bayern, della tabella del cazzo, non è riuscito a fare nemmeno un tiro in porta che potesse in qualche modo impensierire Buffon.

    tutto questo nonostante la statistica…

    oggi mi metti giù un bello scenario incoraggiante in cui dici che a breve la gobba vincerà la champion e che noi avremo i nostri bei problemini da risolvere e che sarà dura venirne fuori anche in considerazione della rometta e del napoli e che forse era meglio tifare che passasse il turno per via del ranking che ci avrebbe consentito di passare le inglesi.

    in aggiunta mi dici che per il Toro sarà dura, secondo me sarebbe stata più dura se avessero vinto e non con il morale sotto i tacchi come presumo abbiano, in ogni caso forse è meglio che ti dedichi più alla squadra della tua città e lasci perdere l’Inter e gli Interisti che odiano la gobba più di te, perchè l’odio non è mai obiettivo se lo fosse non esisterebbe.

    comunque, come diceva Rezzonico del trio Aldo, Giovanni e Giacomo (interisti), tutto è bene quello che finisce bene, anche se potevamo rimanere offesi…

    • Grande Corso.

      Davide, tra ieri sera e oggi mi hai tolto ogni dubbio: ieri dopo aver menato sfiga a più non posso, al momento di festeggiare sei sparito, manco fossi l’ unico del blog che lavora; oggi te ne esci con un pippone del genere, proprio da vero interista che odia la j**e!

      Facciamo così, ho sbagliato a scusarmi con te per averti dato del troll, che tu lo sia o no non ha poi nessuna importanza ma non mi convinci, punto, stop, non c’ è bisogno che replichi perchè io non lo farò più.

      Buon divertimento.

  20. “Penso che un sogno così non ritorni mai piùùùùùù…”

    Vooolaaaare, oooh oh, cantaaaaaree, oh oh oh oh!

    Duri un giorno, un anno o una vita intera, ladri di merda la Coppa è la vostra bestia nera!

  21. Perdonatemi, sarà l’aria del derby che mi rende depresso. Però alla fine ci ho preso. Riguardo alla difficoltà di centrare la Champions ne sapremo di più dopo la partita con la Roma, che per inciso io vedo da X2. Vi porto qualche bella statistica appena ho tempo, magari.

  22. C’è una depressione rubentina in giro, nemmeno avesse risegnato Magath

  23. Le merde si sarebbero anche meritate i complimenti perchè davvero hanno sfiorato l’impresa, ma leggere/sentire il fronte compatto della stampa che condanna all’unanimità l’arbitraggio ed ESIGE tutele verso le (LA) squadre italiane in Europa, è semplicemente RI-DI-CO-LO ed è una dimostrazione del perchè vengono odiati dal profondo da chiunque non sia un loro affiliato.
    Non UNO che condanni le dichiarazioni di Marotta, non UNO che riprenda quelle di Guardiola.

    Cioè, un anno fa hanno messo in tasca la refurtiva sia all’andata che al ritorno contro il Monaco ed andava tutto bene “Eh, ma alla lunga gli episodi a favore/contro si compensano” ed ora che a prenderla in culo sono stati loro….
    “NOOO ci vuole la moviola in campo, non è possibile bla bla bla bla… ”

    Fossimo usciti noi in vantaggio 2-0 avrei proprio voluto leggerle le loro boiate sulle sostituzioni di Mancini o sull’Inter che in Europa esce agli ottavi poichè non in grado di competere col calcio che conta… ce le ricordiamo tutti le prese per il culo post Liverpool nonostante l’espulsione a cuor leggero di Materazzi… nessuno si preoccupò della tutela delle italiane all’estero.

    Sono sempre più schifato dalle merde e dalla carta straccia che li appoggia fino a questo (basso) livello

  24. Io,Kalle, l’ho sempre goduto un casino… :-))))

    Complimenti per il post!

  25. Mi sto sbellicando dalle risate.
    Magic Sector.
    Forza Inter.
    Juve Melma.

  26. PI pura: se avesse concesso il gol di morata, che sembrava fuorigioco chiaro anche a lui, sarebbe cambiato solo di andare sul 2_0 qualche minuto prima, NON ERA il gol del 3_0_ Se la prendessero con sé stessi, ultimi 20 minuti di rinuncia al gioco, il bunker non ha retto_ all’andata tutti a dire che guardiola era un pirla che non ha difeso il 2_0 cercando il terzo_ allora io dico che il pirla è Allegri che ha difeso troppo, sostituendo i migliori per una difesa che si è fatta impalare_ Bene così_

  27. Ringrazio sector e tutti fratelli nerazzurri, mi sto sbudellando di risate…

    Ammetto però che sullo 0-2, ho fatto pari pari il suo stesso pensiero:”ora beccano il Wolsburg, solito culo e poi finale a S.Siro con annesso Triplete”…

    Che se ci penso ho ancora un brivido lungo la schiena…

    Davide ti prego, nn aggiungere altro… forza Toro, e basta!

  28. difficilmente i gobbi dimenticheranno questa sconfitta, non tanto perchè perdere ed uscire dalla competizione ai quarti sia impossibile visto che ad eliminarla è stato il Bayern e quindi anche nei loro preventivi ci poteva stare di uscire, ma per quello che hanno fatto e dimostrato sul campo dominandola, anche grazie agli aiuti iniziali del portiere tedesco che gli ha messo la strada in discesa.

    una qualificazione buttata letteralmente nel cesso dai vari Quadrado e Morata che, pur giocando alla grandissima, soli davanti alla porta per tre volte non l’hanno chiusa sul 3-0.

    io ero basito nel vedere come sprecassero occasioni su occasioni e mai avrei immaginato che non ce l’avrebbero fatta vedendo giocare i tedeschi con i loro infiniti passaggi senza che tirassero in porta una volta che una.

    per cui saranno incazzati bianconeri e immaginando quanto a tutto il popolo gobbo stiano girando io GODO come non ho potuto fare per tutta la partita in diretta, ma che mi sono poi rivista in replay sul loro sito sapendo già il risultato e godendo ancora di più sentendo la cronaca di sa il cazzo chi, ma gobbo di sicuro.

  29. ” godendo ancora di più sentendo la cronaca di sa il cazzo chi, ma gobbo di sicuro”.. !!!!!!!

  30. Certo che, è bello vedere i LADRI eliminati per una errata valutazione del guardialinee. Che poi è tutta da dimostrare, dal momento che il replay non ha sciolto nessun dubbio, anzi!

    Sono altresì convinto che gli arbitri europei conoscono perfettamente la fedina penale dei gobbi, pertanto, non è loro abitudine mettersi a novanta, come invece fanno ogni domenica quelli italiani.

    Una cosa è certa: io (ma soprattutto loro), la serata di ieri ce la ricorderemo per anni anni e anni.

  31. Tagnin
    la rube è ben allenata????
    Ma daiiiiiiiii

  32. la juve è una grande squadra nonostante gli arbitri…

    a parte la faccia di tolla di cui ci sarebbe poco da sorprendersi visto il casato, al giornalista che gli avesse risposto che è per quello che moggi era pagato, io avrei fatto un monumento.

    ma dov’è che lo trovo?

  33. Grande Sector, un abbraccio grande a tutti i Gufi 😉
    Eh senza arbitri italiani è dura.
    Forza Bayern.

  34. tutta la fronda antiarbitro (addirittura antiarbitri, quindi più d’uno) è partita dagli schiavi di mediaset che hanno cominciato a ciarlare di errori fin da subito; piccinini (c’ha famiglia) ha smarronato le palle con la storia del gol annullato e cesari (tra una lampada e l’altra) ha sobillato lo studio con interpretazioni partigiane; il presunto fallo subito da pogba in occasione del 4° gol (ma si era già sul 3-1) è un intervento uguale a mille altri che lo stesso arbitro ha lasciato passare per tutta la gara (come succede in europa), ma forse la cosa più inspiegabile per il mondo bianconero è quel cartellino giallo sfilato sotto il naso di bonucci(il cartellino giallo? ocra ? arancione ?, non ne conoscono il colore ed a stento il significato) e marotta ha perso un’occasione per mostrarsi di livello internazionale.
    p.s. qualche bianconero vuole affittare l’abbonamento premium fino a maggio ? ah ah ah

  35. Spero sempre che si ritorni ai tempi in cui la juve prese tre Dellomodarme tre volte di seguito (dico tre) e Mazza patron tutte le volte gli cambiava la pettinatura, e loro via, si piglia.

  36. Ma il fatto che 3 gol su 4 sono sulla gobba di Bonucci è quello che più mi ha fatto godere.

  37. ieri ho rischiato l’infarto ma non per quello che possiate aver capito voi. spiegazione: non avevo visto la gara e già ero incazzato per non aver potuto rubare. avevo letto solo il risultato e ho goduto come un mandrillo però…però…ho avuto la pessima idea di sentire i commenti, tutti i commenti “Bjuve gara mostruosa” “gara sontuosa e straordinaria” “grandissima Bjuve (le B l’ho messe io) “Gara stradominata dai bianconeri” eccetera eccetera… ad un certo punto h osentito un dolorino in petto, infarto imminente perché ho subito pensato:”cazzo! ho letto il risultato al contrario! questi mariuoli hanno vinto!” mentre già pensavo di dover rinunciare al resto che mi resta da vivere sono apparsi i numeri “possesso palla Bjuve=25% Bayern =75% e ho cominciato a sospettare qualcosa… mi sono chiesto: non può essere! questi come hanno fatto a vincere col 25% di possesso e gara straordinaria, sontuosa e bla bla bla…? ho ricontrollato il risultato: morale della favola… i mariuoli malgrado la loro prestazione galattica suggellata dal ben 25% di possesso palla avevano davvero beccato 4 pere (6 in due gare). eliminati! e mi sono subito ripreso.
    felice di averlo potuto raccontare.
    P.S. ammonito bonucci, b minuscola. chissà come mai…

  38. rubare=gufare

  39. Le facce ragazzi le facce…
    A Torino oggi splende il sole e mi sono goduto la pausa pranzo come non mai… Mi rituffo di corsa in mezzo all’accozzaglia di colleghi gobbi, beato. Le facce ragazzi, le loro facce… Gli indifferenti sono i miei preferiti, quelli che “tanto si sapeva che era impossibile”. A ruota quelli che “il gol di Morata era valido, l’Italia non ha peso politico…”. Sul podio “sempre meglio della Champions di cartone (!!)” . Le facce ragazzi, le loro facce.

  40. La gioia da scampato pericolo deve far velocizzare il progetto di rafforzamento Inter; non possiamo limitarci a confidare nella loro “coppa NON succede”_

    Riprendo un post di Johnny, giacche’ la rube potrebbe essere meno lontana di quanto si creda= …”la loro difesa titolare è oltre i 30 ed i 2 migliori (Buffon e Barzagli) ne hanno 38 e 35, non sono eterni nemmeno loro e non potranno mantenere questo livello di tensione e concentrazione per secoli”… Aggiungo che Cuadrado e Morata sono in prestito, Dybala magari gli Ovini lo vendono, Pogba è sovrastimato, gli altri sono giocatori normali, a parte forse Alex & Sandro

    Dunque che la nostra Inter investa e si rafforzi, anche senza partecipazione alla Champion’s, in modo da tornare a vincere noi direttamente_

  41. Ominicchi. Quaquaraquà. Non si tolgono le lenti bianconere manco davanti all’oculista. Pompati di sogni imperiali i tifosi sugli spalti e pompati di caffè corretti i calciatori in campo, non concepiscono concetti come perdere, umiltà, coerenza, oltre ad altri millemila, ovviamente. Giornate come questa di riconciliano col mondo. Non c’è bisogno che tu dica alcunchè, fanno tutto loro, da soli, coi sorrisi finti e le espressioni beote di quelli a cui non frega un cazzo, “mica la juve mi dà da mangiare”. Uahuahuahuahuahuah, i day after sono un’invenzione straordinaria, grazie Bayern per l’incommensurabile regalo, e forza rubentini, donatecene almeno un paio all’anno. uahuahuahuahuah

  42. Ce ne fosse uno che si chiedesse: – Come mai TUTTI ci odiano?

  43. Impagabile, semplicemente fantastico…sia il post, che la partita di ieri…

    Oh non ci crederete, ma io non riesco a smettere di ridere da ieri sera 🙂 🙂 🙂

  44. Ieri sera è stato come un Deportivo-Milan di tanti anni fa. Grazie Juve, grazie Allegri per i cambi sballati, grazie Bayern.
    Sector, se ce la fai la prossima volta webcam e fai un montaggio postumo la serata da pubblicare: semplicemente STELLARE!

  45. Sono ancora euforico ai livelli di liverpool-milan 25/05/2005
    …ma poi in quel modo, neanche un genio del thriller avrebbe pensato a una trama del genere…tutto ciò è strafottutamente meraviglioso!!!!

  46. Oh ragazzi ma io non riesco ancora a smettere di ridere da ieri sera 🙂 🙂 🙂
    …anche il mio culo ride e di brutto… 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  47. La parte più ridicola è che continuano a menarla col 5 maggio, dove alla fine della fiera si è trattato di uno scudetto perso (e, tra l’altro, recuperato col glorioso quattordicesimo)

    a fronte degli altri vinti gli anni dopo
    (solo vederli annegare in serie B, varrebbe, da solo, una decina di 5 maggio di prezzo).

    Cioè loro perdono 8 finali, si fanno uccellare perfino in Europa League dal Benfica, in barba pure alla maledizione di Bela Guttman

    (e pure lì, ci fu l’immancabile piagnisteo sull’arbitro. Guarda caso, succede sempre in Europa, in Italia mai).

    Però no, giù col 5 maggio.

    Poi uno si chiede perché, con tutta la buona volontà, non riesco proprio a metterli al nostro livello.

    #tuttoalconfinesicompensa

  48. Goduria assoluta ! ma un certo punto ero in preda alla disperazione cosmica.

    E cmq un plauso a Rubens che è entrato nel blog , glielo faccio, dai. Sfidare questo branco di gufoni post-orgasmo, non è da juventino. Applausi per Rubens.

    • È vero, gibson, mi associo al plauso.
      Troppo facile fare gli sportivoni quando va tutto liscio.

      Anche a me sarebbero girate non poco.

    • Ma Rubens non può essere vero dai. Io di gobbi così non ne ho mai conosciuti, i gobbi sono i troll che ieri sera venivano a scassarci sul blog con le loro menate cartonecentriche in piena euforia illusoria (poi, muti). Rubens, se sei vero massimo rispetto. Parlaci di te, dove abiti, che mestiere fai, cosa è successo di brutto perché una bella persona così si sia votata al Male…

  49. Vabbè, “cartonecentrico” è un vocabolo che andrebbe inserito nel vocabolario dalla Crusca, oggi stesso, a furor di popolo.

    Altro che petaloso.
    M’hai ribaltato.

  50. contento ovviamente per la sconfitta dei ladri
    sospiro di sollievo per il triplete sfumato
    san siro degobbizzta eccetera eccetera

    però scusate ma io questo sfanculare gli juventini, godere come ricci della loro sconfitta e tutto quanto non mi garba

    ho sempre odiato quando perdevamo gli insulti e le prese per il culo e il godere della sconfitta da parte degli altri

    il fatto che ci abbiano sfracassato la mischia quando perdevamo non significa che allora io rispondo alla stessa maniera quando capita a loro
    ecchepalle

    gufare prima e durante e la soddisfazione poi non comporta l’ infierire continuo,
    proprio perchè uno dovrebbe sapere come ci si sente

    e ripeto, questo è indipendente dal fatto che a parti invertite loro ci avrebbe massacrato

    ogni tanto spezzare la legge del taglione, dell’occhio per occhio..,no?

    • Certo Scott, ineccepibile in teoria.. In pratica è un po’ diverso, perché la maggioranza sono gli “Juve uber palle” entrati in questo blog quando tutto lasciava pensare alla loro vittoria_ Esempio virtuoso il tuo, da seguire; lasciaci però un minimo di margine per difenderci, che di pietre ce ne lanciano eccome

    • per me non hai capito un tubo ma non posso stare a spiegarti la rava e la fava se la storia, la Nostra Storia, non la sai.

      fatti un ripassino e vedrai che odiare la gobba ha un suo perchè che va al di là che essa vinca o perda, ovviamente se perde meglio, ma la sostanza non cambia tranne che, perdendo come ieri sera, provano sulla pelle cosa significhi perdere immeritatamente, sopratutto se pensi che questo sia stato per una mancanza dell’arbitro, dal momento che LORO con queste mancanze si sono riempiti di trofei.

  51. 16/03/2016 ore 23,16

    Treninooooooooooooo!!!!

    ahiai ahiai Caramba!
    Pe-pe-pepepepepe Pe-pe-pepepepepe
    A E I O U YPSILON!
    A E I O U YPSILON!

    oooooooooooo Meo amigo Charlie Brownnnnnnn

    oooooooooooo Meo amigo Charlie Brown, Charlie Brownnnnnnn!

    Zazueeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeerrrraaaaaaaa…
    Zzzaaaaaaaaaaaaaazueeeeeeeeeeerrrrraaa…

    A E I O U YPSILON!
    A E I O U YPSILON!

    etc etc etc etc

    hahahahahah

  52. Sinapsi esulta con noi.
    Anche un #ManciniVattene va bene.

    buahahahhaha

  53. Sector, sei unico. Un “pezzo” strepitoso. Semplicemente bellissimo.
    Posso proporre una statistica? Così, alla cazzo (poi scoprirete che c’entra…)
    L’infedeltà coniugale (da ambo le parti) ha percentuali elevatissime, facciamo una stima per difetto: 60%
    Significa, che, fra tutti i sostenitori (ad esempio), della rube, che ieri sera era allo stadio, il 60% tradisce / viene tradito. Vale per tutti eh? Sia chiaro. Scrivente compreso (del resto, soldi e corna, chi ce l’ha son suoi…)
    Ebbene, poiché l’occasione fa l’uomo / la donna fedifrago/a … mettiamo che il 50% (minimo) del 60% dei tifosi della rube presenti all’Allianz ieri sera, mentre erano a vedere la partita, la rispettiva era a fare qualcos’atro.
    Diciamo quindi un quarto. Uno su quattro. Faccio l’esempio al maschile:
    Lui si disperava allo stadio
    La moglie … era contenta a casa.
    Ma la statistica non finisce qui.
    Si sa che gli interisti sono numerosi.
    Volete che almeno uno su dieci di quelli che rallegrava la moglie, mentre il marito si disperava, non fosse interista?
    Ecco fatto.
    Fine della statistica.
    E, come sempre: c’ho le prove!!! Zorro (così, viene chiamato fra noi amici, l’interista che non ne perdona una), ieri sera ha colpito ancora!!! Dopo la finale dell’anno scorso, et voilà !!! il double. Ancora una e fa il TRIPLETE (lui, Zorro) :-))))))))

  54. Forza Toro_
    Se andiamo in EL io non mi dispero, anzi vorrei vincerla che è fattibile

  55. Pioli ha preparato i suoi come meglio non avrebbe potuto…

  56. ‘Sera gente

    La partita di ieri sera -specie l’esito- e quella in corso adesso fra man united e Liverpool (ottavo di el) mi hanno riconciliato con il calcio.

    Su coutinho, pensavo che sarebbe diventato un buon giocatore.

    Mi sbagliavo, è diventato un fuoriclasse.

    Andate a vedere il gol che ha appena fatto: in serie A una roba del genere non si vede da 10 anni.

    Ma poi fa reparto da solo, sulla trequarti lo trovi sempre nella zolla in cui serve e tanto i centrocampisti quanto gli attaccanti si appoggiano sempre a lui.

    Del resto parliamo di uno che pelè, non io, ha definito ‘il miglior brasiliano in circolazione oggi’. Questo solo due o tre giorni fa.

    Saluti

  57. Wolf, approvo quasi sempre quello che scrivi , ekkekazz ci vieni a mettere il malincuore con Coutinho, proprio in questo giorno di esultanza ?

  58. Oh ragazzi non so come spiegarvelo, anzi credo proprio che mi capiate…ma io non riesco ancora a smettere di ridere da mercoledì sera… 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂
    Praticamente mi è sparita la “ruga del pensiero” (quella che sta in mezzo alle sopracciglia, per intenderci) tanto è perennemente ilare la mia espressione del viso… Madòòòòò!!! 😉

    P.S. Risposta a jamesscott
    marzo 17, 2016 a 6:40 pm

    Non ti garba tutto questo sfanculare gli juventini?!?
    Beh io ritengo che tutto ciò faccia parte del nostro tifo “becero”, come è giusto che sia. Di conseguenza, secondo il mio modestissimo parere, un VERO TIFOSO NERAZZURRO non può non esultare di brutto quando la gobba del cazzo (che non perde MAI l’occasione per farsi odiare sempre di più) viene eliminata, poi in questo modo…semplicemente fantastico!
    Chi invece ne è abbastanza indifferente o addirittura vomita frasi del tipo “in Europa voglio che passino le italiane” o altre minchiate simili, ecco quelli secondo me sono semplicemente “simpatizzanti” dell’Inter…e c’è una bella differenza con quanto detto prima!

    Non so cosa voi ne pensiate, non vorrei scatenare un putiferio dei buonisti… Ah ah ah

    P.P.S. Risposta a fax
    marzo 17, 2016 a 6:55 pm

    Il tuo messaggio mi ha fatto sbellicare, quasi come leggendo il post di settore!!! 😉

  59. giusto per non farci mancare nulla ecco un articolo pi che fa capire tante cose sul livello del giornalismo sportivo in Italia. Robe da matti!!!

    http://www.corriere.it/sport/16_marzo_17/complimenti-ma-che-goduria-juve-sconfitta-fa-scattare-schadenfreude-all-italiana-b3607bc0-ec5e-11e5-b4bb-fbc47dd8e9c6.shtml

    • allucinante… ma chi cazzo permette di scrivere certe puttanate su un giornale?
      Ora gli brucia pure il culo per il tifo avverso?
      Proprio quelli che avevano preparato le maglie del “vero triplete”? Proprio quelli che augurano buon 5 Maggio dall’account ufficiale?

      Cioè noi tutti dovremmo tifare quella feccia in nome di un quarto di punto nel ranking Uefa?
      Esticazzi?

      Meno male che le P.I. non contano un cazzo e che sono l’alibi dei piangina, si è levato un fronte comune senza pari solo per giustificare una sconfitta delle merde, figuriamoci cosa potrebbero fare con noi se mai ci trovassimo in lotta punto a punto con loro per lo scudo.

      Ormai si fatica a capire se stiamo leggendo l’articolo di un quotidiano o un post di FB di Zuliani o altra gentaglia simile

  60. corso
    ho credo (quasi) la tua età
    e ho vissuto anche io tutte le epoche dell’inter dagli anni 60 in avanti
    ho passato tanti di quei pomeriggi alla domenica sulle gradinate a partire dagli anni 70 di san siro che l’inter fa parte della mia storia personale, oltre a quella di tutti noi.
    io so che la juve è il male, sportivamente parlando
    e godo se perde

    ma godo se perde la juve come incarnazione di questo male
    non godo a infierire contro gli juventini che tifano in modo normale e si sono visti rovinare un sogno sul più bello.
    non sono buonista
    provo solo un filo di compassione

    che poi gli juventini vogliano vederci tutti morti nell’acido
    e che noi li vogliamo vedere scomparire e che con gli juventini non si parla e che sono ladri e che sono stronzi e che noi siimo cartonati e tronchettiguidorossi…

    e che…
    insomma tutte queste cose qua che continuamente su ogni blog di tifosi dell’inter o della juve viene fuori

    posso dirlo?
    mi hanno stufato
    sono ripetitive
    sono sempre le stesse cose

    mi piacerebbe un altro tifo
    meno arrabbiato, incazzoso, recriminoso

    • jamesscott,

      guarda mi hai anticipato la risposta che stavo dando a quel giornalista che confonde anche lui le due cose, la gobba come società ed i suoi tifosi.

      odiare i tifosi di una squadra non mi ha mia sfiorato l’anticamere del cervello, siano essi della gobba, gonzi o qualsiasi altra.

      come dire che nessuno di noi abbia amici di vecchia data o nuovi che se non fossero Interisti non gli parleremmo nemmeno insieme o eviteremmo di frequentare per via del loro tifo.

      a maggior ragione non posso odiare o invidiare chi nemmeno conosco, tipo qualche troll che viene a visitarci per prenderci in giro o che si spaccia per Interista ma non lo è.

      io odio la società Juventus per quello che già hai detto tu, ma dal momento che non glielo posso dire espressamente in faccia, mi tocca accontentarmi di fare il culo a qualche gobbo che mi capita a tiro, amico o no, sia quando ho una occasione grossa così come questa eliminazione, sia quando non c’è nessun motivo valido considerando come siamo messi noi da un pò di anni a questa parte, ma quello che penso della sua squadra e della società che l’ha creata glielo ricordo sempre, non voglio che se lo dimentichino.

    • Scott, ho tanti amici juventini e cerco di parlarci di calcio, come con tutti gli altri tifosi; di piu’, ho un padre juventino !, ma io e mio fratello fummo sedotti dalle maglie dell’Inter_ Ti lascio immaginare quante guerre casalinghe..
      Normalmente nessun problema, come se parlassi col nostro Rubens_
      Ma quando si rimesta nel torbido che si fa? Inevitabile aprire l’armadio pieno di scheletri, i soliti scheletri_

  61. Ero via per lavoro e durante la partita ho partecipato ad una riunione fiume terminata all’1 di notte.
    Ero talmente sicuro dell’eliminazione delle merde ladre che non mi sono posto neppure il problema di dare un occhio al risultato durante l’impegno lavorativo.
    Terminata la riunione (e ciucco di sonno) mi sono infilato a dormire dimenticando di guardare almeno il risultato.
    Al mattino mi sveglio e prima di rituffarmi nel lavoro mi ricordo di dare una sbirciata alle notizie di sport. La rube ha perso prendendosi 4 pere. Tutto normale. Archivio la notizia, sono in pace con gli dei del calcio e ricomincio a fottermene della rube.

    Ho scoperto solo oggi con questo post il tripudio di emozioni che mi sono perso.
    Quindi riapro la parentesi gobbame per un “rube merdissima”.
    Ora posso nuovamente risbattermene di loro.

  62. L’articolo postato da Nicco è stato chiaramente scritto da uno juventino esasperato dalla vicende della coppa NON succede, contrappasso storico ai ladreschi sollazzi nel giardino di casa_
    Etichettare il tifo contro solo come estensione dell’invidia è scorretto, giacchè se togliamo la rivalità campanilistica il calcio è bello che morto_
    Come italiano mi fece piacere vedere Parma o Napoli vincere in Europa, diverso per milan e juve dove la rivalità sportiva è ben piu’ sentita rispetto al sentimento nazionalistico_
    Ma non e’ affatto un fenomeno solo italiano= trovatemi un barcellonista che tifi Real Madrid in coppa campioni o viceversa_
    Addirittura il Real ci ringrazio’ pubblicamente per avere eliminato il Barcelona nel 2010 !

    • Che sia evidente, non c’è dubbio.
      Un po’ meno scontato (forse) è che gli articoli di fondo del CdS siano inequivocabilmente diventati (e non da ora) la tribuna ultras della Ladra d’Italia (ma forse ha ragione chi si meraviglia di chi ancora si stupisce).

  63. Giusto per la cronaca, per la legge del “nonsocomecazzosidice”, ai sorteggi il bayern ha beccato il benfica…e quindi se vogliamo aumentare le risate è come se la juventus avesse beccato il benfica…
    Muahahahahahahahahahah, non finisco più di ridere 🙂 🙂 🙂

  64. Se c’è una cosa che mi fa godere in giornate come questa è la lettura degli scribacchini nostrani…

    Lecchini come Crosetti e Sconcerti, asserviti al padrone che leggerli in questi giorni ti danno più orgasmi di Muller e Coman… 

    Una goduria totale leggere certi peana che celebrano l’apologia della sconfitta… è roba che non ha prezzo…

    In fondo la squadra più forte ha eliminato la più debole, che per circa 60 minuti aveva giocato al di sopra delle proprie possibilità…

    E poi è crollata com’era giusto che fosse, beccandosi 4 wurstel uno più bello dell’altro! E non c’è stato aiuto arbitrale o altro fattore esterno, il destino ineluttabile, cieco e giusto ha avuto il suo decorso naturale…

    E così anche quest’anno è miseramente naufragata l’avventura Champions dei gobbi. Lo sport, quello vero, trionferà sempre…

    Sarà sempre così nei secoli dei secoli…

    Ancora grazie al Dio del calcio 🙂 🙂 🙂

    Amen

  65. Io pure avevo un padre dolorosamente gobbo.
    Ma non vole che tifassi per errore come lui una squadra che non fosse della mia città.
    Meno male.
    Mi rimaneva il Milan o l’inter, a sei anni divenne per me la beneamata ( grazie Bonimba).
    Detto questo:
    ma solo io quando il Bayern si suicidava pensavo male?
    Perchè si arriva a questo : si sono comprati Alaba?

    Poi io di Gobbi calcisticamente onesti ne conosco pochi.
    Uno, simpatico, dopo la finale persa con Dortmund mi confesso di avere passato una notte drammatica.
    Nel mezzo della notte sogno l’avvocato che gli diceva : tranquillo: tanto la faccio vrigiocare!!

    Barano anche nel sonno!!!!

  66. (dall’articolo postato da Nicco)

    «Goduria»
    In termini ital-calcistici si chiama goduria, ed è il tipo di gioia che provi quando perde la squadra che detesti. Se per le proprie vittorie si gioisce, per le sconfitte degli altri si «gode». E il massimo della goduria è andare dal tifoso della squadra battuta — meglio ancora se battuta dopo un partita coraggiosa e sfortunata — e fargli i complimenti con un sorrisetto trattenuto. Parola chiave: «Peccato».

    Semplicemente meraviglioso!
    E un sentito vaffanculo a tal Gianluca Mercuri (eunuco dichiarato)

  67. Il benfica mi rimanda agli anni 60, è un po’ Inter, mi piace_ rispetto a noi, da quei tempi, hanno la maledizione delle finali, ma sono sempre stati competivi_ due anni fa li hanno buttati fuori dall’uefa con finale prevista a Torino, che ancora rosicano_ sarebbe stata tutta da giocare, ma..non si gioca
    Mao strepitoso_

  68. Spalletti, frecciata a Thohir: “È quinto e ha la faccia di quello contento”
    “Queste cose non le dico a voi ma al presidente, ma ci sono due categorie: chi vuole vincere e chi si accontenta. Io voglio vincere. Tra chi si accontenta c’è chi era primo e oggi è quinto in classifica. Thohir è quinto in classifica e ha la faccia di quello contento del piazzamento. Noi puntiamo minimo al terzo posto e lavoreremo per recuperare punti sulle prime due”.

    Ecco un motivo in più per andare a Roma e sbranare tutti.

  69. Il pelato toscano gioca a fare il Mourinho de noantri, …

  70. spalletti non ha mai vinto un cazzo (correggetemi se sbaglio),

    sempre secondo dietro all’Inter per anni…anche lui a testa (pelata) alta però…

    • Ma no in Siberia si è fatto valere. Ha pure festeggiato uno scudo a petto nudo a -50 gradi, tra il tripudio delle folle vodkaoliche

  71. Oggi tutte le p.i. sono listate a lutto per la fine del calcio italiano.
    Ma sono le stesse p.i. che avallano un sistema che all’estero fa ridere, a partire dal presidente della federazione, per non parlare della classe arbitrale asservita alle grandi (badate bene , ho detto alle grandi in generale , perchè, diciamolo, che potere contrattuale può avere un Carpi o un Frosinone?), passando per le ignobili farse che calciatori, che si vogliono di livello internazionale (sia italiani che stranieri), inscenano allorquando vengono sfiorati da uno stinco o da un omero avversario.
    Fossi io un arbitro non potrei che impostare naturalmente il mio arbitrato in modo da valorizzare il gioco maschio e sportivo a scapito di quello furbetto e vigliacco.
    Infine “last but not least” loro : le p.i. che trattano il calcio con la stessa ottica “gossippara” stile Novella 2000, contribuendo a formare una base di tifosi assolutamente lontana dai valori sportivi ( conta solo vincere!).

    p.s. Una cosa piccol piccola, ma è nel piccolo che si rivela l’infinito.
    Sassuolo Milan 2-0. Nel secondo tempo il Milan non entra nell’area del Sassuolo. Potete immaginare la prestazione di Magnanelli, generoso calciatore che gioca nel Sassuolo dai tempi della C2 ( e naturalmente capitano) ma per contro poco noto negli ambienti disco e “dei nani e delle ballerine”, il quale operando davanti la difesa ha surclassato i più rinomati centrocampisti della seconda squadra di Milano.
    Voto della gazzetta : 5,5

  72. Gli juventini sono fuori di testa; batosta pesantissima per loro, peggio, peggio della finale col Barca_ Si consolano blaterando gomblotti ideati indovinate da chi?
    Impazziti, rintronati_ Il “clima” conta, perciò vecchio Toro, che hai un jolly in mano: non esiste vincere per forza, ma questa giocala per vincere_

  73. “Allora, ci sediamo come il 6 giugno. Tu lì, tu lì, tu lì… e tu?”
    D. deglutisce: “Io il 6 giugno ero a Macerata”
    Silenzio generale.
    A. estrae una banconota da 50 euro: “Don’t worry, fa’ benzina e parti”.

    Sto ridendo da solo davanti al computer..grande sector

  74. Ahó, fino a mó v’ho lasciato sta’ perché c’ho er core bbono (so ‘n romantico io…), ‘n quantocché mme stavate a passa’ uno dei pochi momenti de felicità che vve so’ concessi urtimamente, co’ l’eliminazzione da squadra piú scarsa de l’Universo se ssse considereno li scudetti vinti (???, molti rubbati, ‘o sapemo tutti…) collegati a le Coppe perze (meritatamente, eh…eh…eh…).

    Però mó abbasta!!! Domani, qui a Roma, ricomincia pe’ vvoi ‘a viacrucis.
    Perciò nun v’illudete. Perché nun ce la farete a scampa’ a la forza der Destino. Che ha ‘n solo nome: A Maggica!!!

    • Avete un allenatore gobbo, perfetto per sedersi sulla panchina dei gobbi (e non è detto non capiti, ha già giurato amore eterno all’eterna città?). E le dichiarazioni gobbe su Thohir sono perfette per essere rispedire al mittente. Magari ci pensa Adem.

  75. In questo momento, una vittoria sulla maggggica (de che?) mi farebbe scompisciare più che una vittoria nel derby.

  76. “Sui cadaveri dei leoni festeggiano i cani credendo di aver vinto ,
    ma i leoni rimangono leoni e i cani rimangono cani”

    • le zebre sono le prede preferite dei leoni: o sei una zebra o un cadavere… decido IO: un cadavere di zebra

    • Si e fra un leone ed un cane, preferisco il cane. Un milione di volte. Fedele, leale, coraggioso (non come i leoni che mandano a cacciare le leonesse, lo sapevi?). Ho visto cani, attaccare i cinghiali, squarciati. con lo stomaco di fuori, essere ricuciti dal padrone e ributtarsi nella mischia, pur essendo praticamente morti.
      Ha molto più coraggio un cane di un leone (coglione !!!)

    • Per non parlare dei cani che si gettano nel fuoco o nell’acqua gelida, per salvare il loro amico. Atti di puro eroismo, senza avere nulla in cambio. Atti che mai farebbe un leone.
      Ritenta il paragone con altri animali, forse ci azzecchi.