Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Tifare Porto sin da quando si era gufi

Una buona programmazione è il segreto di ogni impresa che si rispetti. E’ con questo spirito che il Clan dell’Asado 2.0 – una specie di Gruppo Bilderberg dell’interismo, nonchè holding di riferimento dei Gufi, di cui il Clan riunisce i soci fondatori – si è ritrovato nei giorni scorsi a Pavia, capitale della nutria e della zanzara, per l’assemblea annuale. Presenti tutti e quattro i componenti, i Beatles del tifo nerazzurro: Er Monnezza, Er Pagnolada, Er Pomata ed Er Blogghe, in ordine di età dal più giovane al più anziano.

E’ stato quindi Er Blogghe, tintinnando su un bicchiere di cristallo, a prendere la parola e leggere la breve relazione sull’atttività dell’anno, che si è risolta con una sola gufata immediatamente a segno, un 100% di efficacia che ha inorgoglito il Clan:

“La notte di Bayern-Juve dello scorso 16 marzo, pur tormentata in maniera indicibile, passa di diritto tra i nostri migliori ricordi”.

(applausi)

“Avevamo bisogno di una serata così, immediatamente risolutiva, dopo la stagione delle gufate 2015 che tanto ci aveva segnato negli spiriti e nei corpi”.

(brusio)

“Come non ricordare la gufata di Dortmund, così carica di speranze e con la Juve che nel ritorno vince 3-0 in trasferta alla faccia nostra”.

(leggero brusio)

“Come non ricordare la gufata di Monaco, un drammatico 0-0 preceduto da un rito propiziatorio fatto a Cremona, durante l’assemblea di fondazione di questo clan”.

(brusio)

“E come non ricordare la doppia gufata di Juve-Real, andata e ritorno, inculati doppiamente. Noi gufi, intendo”

(forte brusio, singulti)

“Quattro gufate a vuoto, la sinistra sensazione di avere già smarrito il nostro fluido, la Juventus che va in finale… Ricordate, amici, quei terribili momenti?”

(silenzio. Er Pomata si asciuga una lacrima, confortato da Er Pagnolada. Er Monnezza si tocca i coglioni)

“Poi, però, dopo tanto soffrire, il 6 giugno 2015, una notte indimenticabile…”

(forte brusio)

“…la gufata collettiva nel nostro luogo di elezione, la casa del Barone, e il trionfo della nostra giusta causa…”.

(applausi, ululati)

“… e a Monaco di Baviera la conferma che tanto cercavamo!”

(applausi, tutti in piedi)

“Posso portare il vino?”, dice il cameriere mentre osserva quattro uomini adulti abbracciarsi senza alcun motivo plausibile.

“Dichiaro chiusa l’assemblea annuale. Porti pure il vino, buon uomo”.

“Chi assaggia?”

“Lui”, diciamo in tre indicando Er Pomata.

Inizia quindi un estenuante rito. Er Pomata assaggia e respinge diciassette vini diversi, adducendo i motivi più disparati, del tipo “non avverto quella sapidità leggera e piacevole dovuta alla presenza di sali minerali che normalmente percepisco nelle zone laterali anteriori della lingua”. Al che Er Monnezza ordina due brik di Tavernello.

“Er Pomata, cazzo, non possiamo perdere altro tempo. A parte che ho una fame fottuta, ma dobbiamo anche rinnovare il rito preventivo della gufata spirituale”.

Er Pomata estrae quindi il gagliardetto del Porto e lo sistema al centro del tavolo. Er Pagnolada, con aria solenne,  impone le mani. Poi tutti imponiamo le mani sulle mani già imposte della nostra guida spirituale. Che ci impone amorevolmente un fioretto che, ovviamente, abbiamo rispettato nel frattempo.

“Ok, quel che dovevamo fare l’abbiamo fatto. Potete portare le portate, e mi scuso per il giuoco di parole”.

Seguono cena, momenti conviviali, convenevoli, ricordi, selfies, attenta disamina sulla situazione dell’Fc Inter Milano. Poi il brindisi finale, in portoghese stretto. La vita del gufo non è affatto facile, ma questo sporco lavoro qualcuno lo deve pur fare. Juve merda, un buon 2017 a tutti tranne che a loro, forza Inter, viva la libertà di espressione, vive la difference.

share on facebook share on twitter

339 commenti

  1. primoooo buonasera a tutti

  2. leggo da anni. posto poco, ma nessuno mi ha mai risposto. cmq spero di essere benvenuto. sector ho anche il tuo libro, trattami bene 🙂

  3. Sarà durissima ma ce la potete fare. Ma se l’altra volta erano borse di wurstel eviterei borse di vino porto…… Juve merda.

  4. Io sono uno di quei gobbacci, ma non posso fare a meno di leggere questo blog.
    Intelligente, ironico e competente.

    Quindi mi prendo volentieri le tue gufate, ne vale sempre la pena.

    Grande.

  5. Ciao Matley76.

    Primo a rispondere a Matley !

    Settore caro, fratello di maratone e spine calcaneari , di fasciti plantari e di tutto quell’assortimento di malanni che colpisce chi ha scelto di praticare la mamma di tutte le corse perché “mi fa star bene” (pensa se ci faceva star male).
    Buon 2017.
    Tanta felicità a te, al tuo Blog ivi compresi i frequentatori e tanta merda alla Juve.

  6. Che poi, solo per il nomignolo, Matley meriterebbe risposta. A quando il debutto di Dick Dastardly?

    • In realtà il cane si chiama muttley ma sì il mio nick è lo stesso da oltre 20 anni e si ispira proprio alla corsa più pazza del mondo…. mescolando con il mio nome vero.

  7. Auguroni a tutti gli interisti anche da parte mia!!!

  8. E comunque buon anno a tutti, e soprattutto a me che, sul treno per Venezia, dopo il Natale dalla suocera sto per incappare nel cenone dai miei.

  9. Gus

    ti xe de qua?

    Felicita’ a tutti

    • mi son de trieste ma w venessia e dintorni

    • Dolo, tacà al canae…

    • E vabbè allora… io di Mestre, ma la vita mi ha portato a Treviso.
      per sect e gli sportivi del luogo, nel mio caso:
      20y anni di corsa/maratone= tre discopatie.
      30y di immersioni= -30% udito + acufene.
      Ora sono ridotto alla bici da corsa.
      Ciao a tutti e JMS.

  10. E intanto mister Prandelli, che qualcuno auspicava allenatore della nostra Inter (….per fortuna non è successo…..)…..lascia il Valencia dopo tre mesi ed una vittoria su otto partite…..un vero top della panchina direi…….

  11. Buonasera,
    Io mi porto avanti col lavoro e dico:
    – buon 2017 a tutti noi
    – bjuve merda (ma non “tanta merda” che, in gergo teatrale, porta bene; non si sa mai) 🙂
    – non mandiamo via G. Barbosa
    – FORZA INTER
    – AMALA

  12. Merda alla Juve e al Milan che mi sta sul cazxo alla pari

    MA comunque auguri a quei gobbi e ai bilanisti che frequentano il blogghe in modo simpatico

    E ovviamente auguri a tutti noi
    Perché il 2017 sia l’anno della svolta

  13. Sì, hai proprio ragione: vive la difference!
    Buon anno a tutti.

  14. Buon 2017 a tutti. Sector, scusa, ma al clan dei Gufi, è possibile affiliarsi? No perché qui abbiamo dei personaggi, che (toccata di palle), quando gufano, gufano (ri-toccata di palle).
    Vanno utilizzati con parsimonia, beninteso, perché scatenano le forze della natura, ma alla bisogna…
    Faccio per dire, uno di questi gufi, prima della partita Jube-BBilan ha detto (sentenziato): “quest’anno i gobbi fanno lo zeroplete, non vincono nemmeno la supercoppa”… Zhang!
    Un altro, va in giro con la maglietta avente la foto di Higuain con la gamba ingessata e sotto la scritta “stai sereno Gonzalo ‘un ti succede mai nulla”.

  15. Suggerisco una ulteriore gufata segnalatami da un amico milanista: “Caro 2016 ormai sei quasi al termine ma in queste poche ore che ti rimangono potresti completare l’opera: mi hai portato via Bud Spencer uno dei miei attori preferiti di quando ero bambino, Leonard Cohen e David Bowie due dei miei cantanti preferiti, Debbie Reynolds una delle mie attrici preferite; la mia squadra preferita e’ la Juventus!! Conto su di te!”.
    Forza Inter merda Juve

  16. Grande settore. Buon anno e buona fortuna a tutti noi nerazzurri

  17. non vorrei mettere in dubbio la potenza di certe gufate, ma dopo cinque scudetti di fila, quasi sei, avrei qualche dubbio in proposito e inviterei Settore ad evitare certe goliardate, perchè andando avanti così questi di scudetti ne vincono fintanto da stufarsi.

    intanto anche Witsel ha ceduto al canto delle sirene cinesi e invece della gobba ha preferito andare in Cina.

    pare che i cinesi siano interessati anche a Banega che ci farebbe fare una bella plusvalenza, oltre a togliere il dubbio amletico a Pioli, e a tanti tifosi, se fare giocare lui o J.Mario.

    per Ronaldo farebbero pazzie, possibile che a nessun cinese venga in mente Icardi?

    W.Nara svegliati! lì bastano un paio d’anni invece di dieci e potrai smettere di fare figli.

  18. dimenticavo,

    Buon Anno a tutti a prescindere dall’Inter, se no non sarei sincero…

  19. Due anni fa vidi Porto-Bayern ai quarti di Champions e l’andata finì 3-1 per i portoghesi, salvo crollare nel ritorno. La forza di quel Porto erano gli esterni Danilo e Alex Sandro che oggi non ci sono più. Considerato lo scarso stato di forma della Juventus e la poca attitudine europea direi che il Porto potrebbe anche farcela.

    Detto questo esiste il rovescio della medaglia: se inizi a gufare già a novembre significa che la tua stagione è da buttare nel cesso. Noi gufiamo ininterrottamente dal 1976 con scarsi risultati. Attenzione che anche voi siete sulla buona strada.

    In ogni caso, buon anno a tutti.

  20. Io per oggi lascio perdere le gufate e mi concentro sugli auguri.

    Auguri a tutti voi e a Settore, voi che mi risollevate qualche serata da dimenticare, persino quando l’Inter fa figure di melma; auguri all’Inter perché finalmente l’anno nuovo sia un anno diverso, in crescendo tanto per cambiare e soprattutto un anno se non privo almeno povero di autolesionismo, visto che siamo bravissimi a farci del male da soli (tutti eh?! società, giocatori e tifosi); auguri a Pioli che è bravo e sta facendo bene a dispetto di una società che continua ad essere quasi invisibile, ad una situazione che continua ad essere contraddittoria e allo spettro di Simeone che aleggia nell’aria da tempo; auguri a Icardi perché continui a segnare con questa frequenza con la maglia nerazzurra e rimandi le autobiografie al giorno in cui avrà segnato il goal che lo porterà davanti a Pelè nella classifica dei marcatori di tutti i tempi.
    Basta così ché adesso devo andare a cucinare il brasato.
    Ci si risente l’anno prossimo.

  21. Auguri a sector ed a tutti fratelli nerazzurri…

    Una bottiglia di Porto l’ho gia messa in fresco, ma l’auspicio per il nuovo anno è che siano gli altri a dover gufare noi…

    Felice 2017 a tutti!

  22. Buon 2017 a tutti…….spero anche io che si passi a breve dallo stato di “gufanti” a quello di “gufati”…..Forza Inter……

  23. Buon 2017 a tutti i nerazzurri.

  24. Salve, ggiovani!
    Tuttapposto?

    Avete magnato?
    Avete giocato?
    Avete ballato?
    Mó ve siete calmati?

    No, volevo fa’ l’Auguri de Bon Anno a tutti quanti.
    Ma proprio a tutti indistintamente.
    A quelli de sopra e a quelli de sotto.

    Anzi, soprattutto a quelli de sotto.
    A quelli, ‘nsomma, che so’ rimasti ‘n po’ indietro…

    A quelli che, vojo di’, la vita j’ha vortato ‘n po’ le spalle e je s’è messa de traverzo.

    Quelli che le cose je stanno a veni’ fori più dispari che pari…

    Tipo quelli der teremoto dell’estate scorsa.

    O a quelli a cui, per quarsiasi motivo, je s’è teremotata ‘a vita.

    Ecco, a quelli là lo vojo grida’ piú forte: “Ahó, Auguri de Bon Anno Novo!”

    E, perdonateme, lo vojo grida’ forte pure a ‘n par d’amici che me so’ ‘nciampati, inaspettatamente, nell’urtima settimana dell’anno e, sur rettilineo finale, se ne so’ annati dall’artra parte, quella oscura, dove se vedono solo le ombre.

    Ahó, a rega’, dico a vvoi.
    Pure si ormai nun me potete più senti’: “Auguri! Auguri de Bon Anno!”

    Vabbè, va. Abbasta così!
    Ché poi me vie’ quarche trucido e me rimprovera er luccicone…

    Ma ll’hai capiti tu a ‘st’interisti?!
    Mó se ne vanno pure a Marbella a passa’ quarche giorno ar sole.
    E noi qua ar freddo…

    E poi dìcheno: “Eh, er ferplei finanziario…” “Nun ciavemo li sordi p’er reggistabasso…”
    E ‘ntanto…, cianno rifilato qua pippa de Juajjèsus…

    Mannaggia a voi, mannaggia… !!!

  25. Mi unisco volentieri agli auguri fatti, magistralmente, da Peppe er Pantera.
    E’ a quelli che stanno indietro che vanno fatti gli auguri ancora più convintamente, ma soprattutto è a loro che va data una mano. Per quello che possiamo, tanto o poco che sia. Purché sia tutto ciò che riusciamo a fare: il massimo.
    Caro Peppe, (sta per Giuseppe?), ti volevo dire che se tutti i tifosi fossero come te, il calcio sarebbe meraviglioso.
    Prese in giro doverose e salutari, ma anche molta ironia e senso dello sport.
    Buon anno a tutti, nuovamente.

  26. Buongiorno e buon anno dagli Urali,
    per avere la connessione ho fatto deviare un satellite federale interrompendo di sicuro qualcosa in qualche posto a qualcuno. Cercheranno di localizzarci, ma siamo in partenza, finalmente.

    Un augurio a Pioli, che mi pare possa avere il quid necessario per riuscire a far tirar fuori il meglio ai nostri prodi, o perlomeno mi sembra sappia che, prima ancora degli schemi, serve avere la totale disponibilità di tutti al sacrificio e all’impegno per il bene della squadra.
    Cazzo, abbiamo la disponibilità necessaria per poterci rinforzare sempre più e, dai tempi di Invernizzi (chiedo conferma a Corso, a Grigio o a chiunque lo sappia), abbiamo finalmente un allenatore “interista dalla nascita”, come ciascuno di noi. Spero veramente possa essere Pioli a portare in bacheca i prossimi trofei.

    Il meglio in tutto a tutti gli amici interisti del blog e al nostro ospite.
    Il meglio in tutto, escluso l’ambito sportivo, a tutti gli altri. Anche se non mi spiacerebbe affatto Peppe potesse festeggiare qualunque trofeo cui noi non possiamo ambire.

    • se avessi potuto scegliere un allenatore Interista dalla nascita dopo DB, avrei scelto Zenga senza se e senza ma e non Pioli, per motivi più che ovvi che non sto ad elencare, basta solo il nome del Walterone per capirlo.

      prima di Invernizzi, che non so se Interista dalla nascita, di sicuro c’è stato Meazza, ma di ex giocatori che ci hanno allenato ce ne sono stati diversi come Masiero, Marini, Suarez, Corso e forse me ne dimentico qualcuno, ma di questi dubito che ce ne fosse uno Interista prima che venisse a giocare per noi.

      per me l’unico è Zenga e forse Bagnoli che è milanese, ma ha giocato nel Milan anche se questo non significa niente.

  27. l’unico sarebbe stato Zenga, volevo dire, anche se forse sarebbe durato meno ancora di DB.

  28. Buon 2017 al centro Italia, a Settore a tutti i settoriani e, ovviamente, all’Inter!

    E “fozza Inda!”

  29. vada per la pausa natalizia, ma quella di fine d’anno proprio non la capisco; forse la mantengono per far spendere qualche spicciolo a sti miliardari tirchi?

  30. Auguri sector e a tutti gli Interisti, buon 2017 forza Inter, giuve merda!!!

  31. Ok, auguri di buon anno, festeggiamo ancora questo antico rito, anche se il vero capodanno moderno è alla fine di agosto quando ricomincia il campionato ( e poco dopo riprendono scuola e palinsesti televisivi).
    E vengo al (come sempre garbato e misurato) post del nostro Settore : non è bastato che passassero un paio di secoli da quello dei lumi, per mettere in soffitta questi retaggi medioevali, che prendiamone qui finalmente atto, fanno parte imprescindibile dell’uomo (Sapiens?).
    Io stesso sono tuttora convinto che il triplete non sia stato il frutto di una sapiente programmazione di squadra dal Mancini di Cambiasso, Maicon e Julio Cesar al Mourinho di Sneijder Milito Eto’o Motta e Lucio, ma bensì del fatto che per tutto l’anno sono andato allo stadio con le mutande (mi sia consentuito l’uso di questa parola della quale in verità mi sono sempre un po vergognato) alla rovescia.
    Qualcuno a questo punto sarebbe tentato di esortarmi a ripetere il gesto scaramantico… volete che non ci abbia pensato?
    Il problema è che anche il rito propiziatorio ( e per contro , la gufata) sono in divenire, vanno reinterpretati di pari passo con il cambiamento del costume e della società.
    Bene fanno quindi queste congreghe a riunirsi ( io, potendo, eviterei il Tavernello) per studiare nuovi approcci alla tematica.
    Ai più giovani mi piace ricordare il magico 25 Maggio 2005, quando nell’intervallo eravamo ormai vinti della disperazione, e un nostro compagno di fede, uscito sul balcone a fumare si attardò a rientrare, forse attratto da malsani pensieri di suicidio, per una decina di minuti, permettendo a Gerrard di insaccare l’1-3.
    Qui il “gufatore” deve dare il meglio di sè, ed egli lo diede, rimanendo fuori ( era comunque una piacevole serata primaverile) fino all’errore di Shevchenko dal dischetto.
    Questo per dire che non esiste una formula certa, occorre seguire l’istinto ed essere pronti al gesto estemporaneo, generoso.

    Forza Inter. Amala
    Juve Merda, Gufala.

  32. Ma questo gagliardini e´ cosi´ forte come dicono?

  33. È un regista metodista, abile sia a interdire che ad impostare. Non è leiva per intendersi, nè il classico medianaccio.

    Bisogna però capire se le prestazioni di buon livello offerte fin qui siano frutto del buon momento generale dell’Atalanta o se possa replicarle anche in situazioni più ostiche, quali quelle che incontrerà qua se verrà davvero

  34. Il mio augurio per l’anno nuovo va soprattutto a Pioli, che avrà problemi non piccoli per far risalire la squadra fino a quelle tre posizioni di prestigio che per tradizione , per non dire altro , dovrebbero sempre essere il nostro traguardo minimo. Purtroppo non sarà con l’acquisto di un nuovo centrocampista , che magari non trova posto nella sua squadra , a sistemare il nostro centrocampo. A dir la verità, un giocatore di tal genere ci sarebbe, di grande qualità , che trova pochissimo posto nella sua sua squadra, non so se per motivi di salute o per incompatibilità con i compagni, il croato Modric del Real Madrid. Il mio sogno da tifoso e ,fin da giovane , ammiratore della scuola danubiana, che ha saputo coniugare il calcio all’italiana con quello totale, prima ancora che gli olandesi ne facessero una loro invenzione esclusiva, sarebbe vedere , accanto a Brozovic , Modric, che è stato suo compagno prima nel Partizan Zagabria e poi in nazionale, con l’appendice di Perisic, anch’egli croato: un trio ben affiatato ( come abbiamo visto agli europei) e in grado di far fare un salto di qualità alla nostra squadra. Bisognerebbe che il Real ci facesse un favore analogo a quello che ci fece una volta, quando ci cedette Sneijder con i risultati che tutti ricordiamo…
    Messi da parte i sogni, non credo che la squadra attuale abbia ancora i requisiti per poter contendere alla Roma e al Napoli i due posti ancora disponibili, almeno con le attuali risorse umane di cui dispone, a meno che Pioli non riesca a dare una nuova impronta , nell’organizzazione e nella continuità , alla squadra, troppo sbilanciata in avanti in trasferta, col risultato di far risaltare anche più del dovuto i limiti dei terzini (soprattutto di Murillo) , e lo scarso apporto che danno alla difesa le ali. La difesa a tre, poi, ha un senso nelle partite casalinghe, se la squadra si mantiene ben compatta e ,tenendo il baricentro alto, non lascia spazio ai contropiedi avversari; tuttavia in trasferta tende ad allungarsi troppo, lasciando scoperta la difesa, già debole e insicura di per sé. C’è poi in centrocampo il problema del portoghese, che a mio parere , deve ancora trovare una posizione certa, non essendo un costruttore, alla Modric, per intendersi, né un interdittore in aiuto alla difesa, una volta che Medel sarà disceso, come si prevede , tra i difensori. Infine c’è il problema della solitudine di Icardi, che da tutti i giornali viene celebrato come il più produttivo centravanti mondiale, ma che proprio per queste sue eccezionali qualità non può essere lasciato senza rifornimenti per minuti e minuti. Sembra stia tornando di moda il centravanti arretrato, alla Hidegkuti per intendersi, secondo uno schema che prevede, oltre all’arretramento del centravanti, quello delle ali per far posto ai centrocampisti e si prevede un futuro analogo anche per i nostro. Ma Hidegkuti era uno straordinario palleggiatore capace di giocare con egual profitto in tutti i ruoli dalla cintola in su del campo. Icardi attualmente è solo uno straordinario finalizzatore e un suo arretramento sarebbe uno spreco che non ci possiamo permettere, tenuto conto del modestissimo quoziente reti di cui disponiamo attualmente .
    Insomma, una quantità di problemi che son sicuro Pioli avrà ben presenti e che nel girone di ritorno cercherà di risolvere , con l’aiuto magari di quella fortuna che fino adesso non ci è stata troppo propizia, ma che è indispensabile per raggiungere, soprattutto nel calcio , qualsiasi risultato.

  35. Ma davvero Gagliardini lo stiamo pagando 27 milioni? Oppure ho letto male?

    • L’ho letto pure io…non senza abbondanti perplessità. Ok i profili italiani, ma un Gagliardini a quelle cifre…

  36. Cioè la Juve con gli stessi soldi ci ha preso Pjanic.
    Euro più, euro meno.

    Poi, quando ci serve un giocatore di peso, mi si viene a parlare di fair play finanziario, con tanto di articolo finanziario allegato in calce.

    Bah.

  37. Pjanic è costato quasi 35 milioni, non molto se fosse veramente uno forte, difatti per me non lo è anche se segna su punizione e ogni tanto ti fa un gol da incorniciare, ma non è continuo e in campo a volte sparisce del tutto e con la Roma in cinque anni non ha vinto un tubo, venendo spesso e volentieri sostituito e finora non mi sembra che alla gobba abbia dato sto gran contributo mentre la Roma non lo sta rimpiangendo per niente.

    Gagliardini o lo prendono adesso a quella cifra oppure se va avanti così alla fine del campionato lo dovranno pagare il doppio, l’anno scorso Belotti lo compravi con meno di venti milioni, adesso vale il triplo.

    certi rischi bisogna correrli ogni tanto se non si vuole sempre prendere quelli che non vuole nessuno.

    detto questo io non so veramente se questo Gagliardini sia veramente uno forte o no, io non l’ho mai visto giocare, non mi ricordo se era in campo quest’anno contro di noi, ma io faccio il tifoso non il DT.

  38. Premesso che sono convinto che i romanisti Pjanic lo stiano rimpiangendo, eccome, ma non sono affari miei,

    fatto sta che sono secondi e quelli che l’hanno preso sono primi, vedi tu chi sta rimpiangendo chi.

    Ma a parte sta storia, il concetto rimane che, aldilà di quanto possa essere forte questo Gagliardini, noi non possiamo permetterci “prospetti” e giocatori in chiave futura.
    Serve gente pronta ora, se davvero abbiamo i soldi per prenderli chiaramente, altrimenti stiamo parlando del nulla.

    Anziché spendere 30 milioni per tizio 30 per Caio e 30 per Sempronio, spendine 90 e prendi uno del livello di Modric, Rakitic o comunque di quel rango lì.
    Le scommesse le faremo quando saremo tornati ad avere una squadra completa e forte.

    Ah, già,

    e una dirigenza.

  39. la gobba è prima da cinque anni, non è che quest’anno è prima per merito di Pjanic, la Roma sono tre anni che è seconda o terza e di conseguenza averlo dato alla gobba non ha spostato gli equilibri delle due squadre che quelle che erano sono rimaste, senza vantaggi o rimpianti di nessuna, tranne che per il giocatore che guadagna di più.

    non sto a discutere se questo Gagliardini è forte o no perchè non lo l’ho mai visto giocare, ma l’operazione è in chiave di investimento come quella di Barbosa e quindi nessuno può dire un cazzo fintanto che non li vedremo giocare, criticare tanto per farlo è un compito che ti lascio volentieri, perchè forse non ti ricordi chi era quello che ne voleva uno forte per il centro campo e che per quello è stato liquidato con il tuo, e di altri, benestare.

    • Gagliardini costa tanto, ha giocato credo una quindicina di partite in serie a quindi è un’azzardo bello e buono. Però, però fosse buono sarebbe il tipo di giocatore che compra chi svolta, come fu ad esempio con nicola berti. Non lo paghiamo noi tramite colletta, e neppure stiamo facendo all in come fece Pellegrini con Bergkamp. La società oggi può permettersi di sbagliare e buttare 30 milioni perché così tanti soldi il Moratti di 20 anni fa se li sognava. E quindi al limite lo venderanno a tranci al mercato del pesce di nanchino e avanti un’altro. Suning si espone ma attenzione che dietro c’è Jack Ma. Cioè il Jeff Bezos cinese. Uno tra i 10 uomini più ricchi al mondo. Roba che ancora non abbiamo capito e che gli altri cominciano a sospettare. Ricominciamo a pensare in grande, anzi cominciamo a farlo perché in europa quasi nessuno ha la potenza economica dell’Inter. Si parla di Real Barca Manutd. Quella roba li.

  40. qualunque cosa facciano i cinesi non va mai bene…il prossimo anno sarà il primo vero primo senza Moratti, e senza il traghettatore con poco portafoglio Thohir.
    vediamo che combinano e poi si potrà giudicare, il come cominciano a muoversi e a mettere denari – imho- mette fiducia. AMALA 阿玛拉

  41. Solito ragionamento che non sta in piedi.
    Era prima l’anno scorso, è prima quest’anno, quindi non è cambiato nulla.

    Però, per dire, in Champions l’anno scorso ha fatto seconda e quest’anno prima.
    Quindi? Merito suo? No, perché seguendo questa linea logica meravigliosa…

    In campionato ha fatto 5 gol su 13 presenze
    che per un centrocampista non mi pare malaccio

    più un gol in Champions che ha anche sbloccato la partita.

    Però se per te Icardi è uno che segna ogni tanto, questi sono numeri da pippone assoluto, me ne rendo conto.

  42. Intanto dalla Spagna arriva notizia che il Real sia seriamente su Dybala e che il ragazzo abbia più di qualche dubbio sul restare gobbo.
    Vero che certe notizie bisogna prenderle con le molle, ma il fatto che alcuni importanti quotidiani si spingano a dire che “Florentino Perez ha in tasca il sì di Dybala” lascia presagire un momento per niente facile per la Juve.

  43. Se, e ripeto se, fosse vero quello che dice rovine circolari, non capisco cosa stiamo aspettando.
    Cioè, da come la si mette giù, c’è google, c’è Microsoft, c’è Apple, c’è Amazon, un altro paio e poi c’è l’Inter.

    E stiamo lì a cazzeggiare con i prospetti? Prendi i giocatori chiave di Juve, Roma e Napoli, e l’hai smontate tutte e tre,

    dopodiché ti butti nel mercato grosso.

  44. Il progetto è chiaro:costruire un nucleo di giovani giocatori italiani che diventi un clan all’interno della squadra.Gagliardini ha le caratteristiche del centrocampista che vuole Pioli,è giovane ,è promettente ed è italiano.Pensare che 27 milioni siano tanti è da poveri disgraziati,e noi non lo siamo più.

  45. …se mai lo siamo stati

  46. Ecco il punto è proprio questo. Non dobbiamo guardare al prezzo che verrà pagato per Gagliardini: non sono ancora certo del suo arrivo e sinceramente non saprei nemmeno dire quanto sia effettivamente bravo avendolo visto giocare solo un paio di volte. Quello che conta è il segnale che si vuole dare. E il suo acquisto sarebbe un bel segnale forte che spaventerebbe non poco le avversarie: come a dire ” ….ma sto Suning si può permettere di prendere un ragazzino italiano giovane e di belle speranze pagandolo 25 Milioni?……Cavolo ma allora questi fanno sul serio……” Speriamo bene…….che se si comincia così secondo me arriveranno anche i pesci grossi…..

  47. tanti o pochi per gagliardini (record assoluto d’incassi per l’Atalanta) lo vedremo da quelli che arriveranno dopo di lui,messa così pare un azzardo,se non altro non gioca nel campionato di Bananas,contro di noi mi ricordo un buon Kessie è il giovane crucco,magari svolge un umile ed importantissimo lavoro di raccordo,lo vedremo perché pare che l’abbiamo preso davvero

    i soldi dei cinesi non fanno schifo,il problema resta sempre chi li spende e di questi qua mi fido zero,mi si dice che Kia è un malavitoso,ok,ma se l’alternativa è l’incompetenza

  48. Per me possono anche strapagare Gagliardini, poi strapagare Acerbi etc etc. Basta che il mercato venga deciso da 3 persone: il dirigente espressione della proprietà che mette i soldi, il DS in accordo con il tecnico cui è stato affidata la realizzazione del progetto. Se poi Kia ha in gestione profili nei ruoli che interessano, ben venga il suo contributo (non penso minacci nessuno, nè chiuda arbitri negli stanzini…). Ripeto, basta si persegua una linea tecnica coerente.

    • a me sta bene strapagare Gagliardini se poi arriva anche Mertens, sennò siamo sempre al kindergarten, piacerà molto agli interisti dal buon cuore ma coi ragazzini non si vince nulla

  49. con quelli come Kia è meglio non averci a che fare sopratutto per una questione di immagine pulita della società, non è uno in odore di mafia che fa i pantaloni all’allenatore , ma uno che tratta giocatori per lei e se viene fuori qualche casino ci vanno di mezzo anche le società con cui ha trattato, hai voglia a dire, dopo, che non sapevi un cazzo, quando lo sanno tutti chi è questo qui.

    non è che certe indagini federali per riciclaggio di denaro sporco con tanto di mandato di cattura internazionale, le fanno perchè uno sta antipatico…

  50. @tagnin
    “a me sta bene strapagare Gagliardini se poi arriva anche Mertens…”
    Non fa una piega.
    @corso Ormai con chiunque entri in contatto nel panorama calcistico internazionale, con i fantastilioni che girano (e contribuiamo abbondantemente a far girare) da un capo all’altro del mondo come noccioline al circo tra intermediari, procuratori, fondi, è matematico che una merda la pesti. Si spera non troppo grossa, ma sull’immacolatezza del dna nerazzurro è meglio non contarci più troppo.

  51. Si ma adesso cosa c’entra sto kia? Lo si dipinge come il deus ex machina dell inter ogni volta che si fa un’operazione coi cinesi, ma oltre ad aver segato mancini nell’immaginario lisergico degli zombies, cosa avrebbe fatto concretamente nella nostra società?

    Ha trattato l’acquisto di JM, roba che MM faceva regolarmente ad esempio con Bronzetti (l amichetto di galliani) e Bozzo.

    Poi che altro?

  52. Wolf,

    è meglio che ti rileggi i commenti prima di partire in quarta, Kia non l’ho tirato in ballo io, per cui datti una calmata che personalmente mi stai rompendo i coglioni da un pò co la storia di Mancini e non è che tutte le volte posso essere gentile ed educato.

    • Si vocifera di leiva, e tiri in ballo kia.
      Si tratta gagliardini, e ce l hai con kia.
      C’era il valzer degli allenatori, pareva li avesse cercati e sondati tutti lui, a seconda di chi fosse in pole.
      Arriva deboer per mancini? Manovre di kia
      Per non parlare di JM, unica sua reale operazione, con regolare mandato, per il quale scassi il cazzo da mesi sebbene identiche dinamiche fossero prassi già ai tempi di moratti.

      Sbotta quanto ti pare, non sarà certo questo il deterrente che mi farà esimere dal notare le tue ossessioni vedovili

  53. Sono d’accordo con tagnin.
    Che poi il problema non è se sono ragazzini o meno, perché se il ragazzino anche i Messi, i Bale e i CR7 sono stati 18enni, ed erano già forti.

    Il problema è che a noi di questi prospetti non ne ha funzionato mezzo, sinora, se si esclude Icardi che però arrivò come qualcosa in più di un semplice prospetto.
    E il perché è semplice, i giovani funzionano se la squadra già c’è e funziona, quando maturano rubano il posto al titolare e così via.

    Noi invece partiamo dalla fine.

    Abbiamo i soldi? Bene, spendiamoli per farci una squadra forte e smontare le dirette avversarie scippando loro i pezzi migliori, peschiamo due top player di quelli buoni, ma buoni sul serio, riportiamoci al vertice nel breve in Italia e poi in Europa, quindi, solo dopo, possiamo darci ai giovani.

    Avere i soldi significa (anche) fregare Witsel a gennaio ai gobbi quando sono 6 mesi che lo avevano in tasca.

  54. non mi pare che nessuna Società sia stata infangata dalle indagini che riguardano questo Kia, io manco so con chi lavora

    ha avuto a che fare con milan e giùventus, per dire, che una reputazione non ce l’hanno proprio, ma se penso al Chelsea mi viene in mente Abramovich, mica ‘sto tizio, a parte che assiste anche Felipe Anderson, a parte che le TPO sono proibite, a parte che la fonte di tutto questio astio si chiama Filippo di nome e soprattutto Mancini di cognome

    • Abramovic è proprio un bell’esempio di onestone, uno degli oligarchi russi venuti fuori dopo il fallimento del comunismo che dal nulla sono diventati i padroni della Russia grazie all’acquisizione per pochi milioni di dollari delle più grosse industrie statali, facendo operazioni al cui confronto Berlusconi è un dilettante.

      difatti Kia è un suo protetto oltre che socio in qualche società panamense, tanto per non dare dell’occhio.

      sta a vedere che questo Kia me lo sono inventato io o se lo sono inventati Mancini e suo figlio, pur di non ammettere che è un delinquente si va contro anche ai propri principi, perchè onesti bisogna esserlo sul serio, non per finta.

    • per i miei, di principi, non si diventa delinquenti per sentito dire nè perchè la mera chiacchiera serve da sostegno delle proprie tesi

  55. Gagliardini non è un ragazzino, ha 22 anni ed è forte, per cui è un buon acquisto.
    Costa molto? Pazienza! Prima eravamo disperati, usavamo i pagherò e non andava bene, adesso i soldi li abbiamo e non va bene lo stesso.
    Non c’è un palo che vi entri in culo !!!!
    Speriamo piuttosto che comprino un terzino (anche due) e una punta.
    Darmian e Keità andrebbero bene.
    Poi i due top li prenderanno in estate.

  56. 30 milioni sono tanti, 2 per ogni presenza in A, ma se mi dici che è forte con la sicumera dell’abbonato all’Atleti Azzurri d’Italia che ti devo dire, sarà vero

  57. tagnin qui l’unico sicuro sei te. noi altri siamo tutti insicuri però non negare che sia un bel segnale dopo anni di miseria prendere un giocatore a gennaio e pagarlo quelle cifre.
    se è forte lo vedremo ma non scordare che da noi anche pirlo e seedorf erano due pipponi.
    perchè se a giudicare sono tutti severi come te non si supera neanche l’esame di 1 elementare.
    auguri giovane vecchio brontolone

    • Auguri!

      Comunque sono contento di spendere 30 milioni, sono meno contento all’idea di rischiarli, per questo dico che anzitutto non mi fido di chi lo dovrebbe valutare e resto poco convinto dell’utilità di una simile operazione a gennaio, poi tutto è possibile ad averci il grano, ma lòe priorità per salvare la stagione non sono certo la sostituzione di Melo con un carneade

  58. Wolf

    ho l’impressione che quello con le ossessioni sia tu.

    Leiva è o non è uno della scuderia di Kia, sì? allora l’ho fatto presente perchè su qui più di uno ha sollevato dubbi sulla opportunità di prenderlo in quanto sono anni che fa la riserva al Liverpool, questo detto da chi segue la Premier per inciso, di conseguenza ho fatto presente che forse l’interesse verso questo qui nasceva per via di questo Kia essendo il suo procuratore.

    dato che si è vociferato anche di un suo interessamento diretto per l’acquisto di Barbosa più che di Ausilio, dato che alla Suning ha procurato diversi giocatori per la loro squadra cinese, non è che sia stato solo un rapporto occasionale quello che ci ha fatto per J.Mario come la vorresti far passare tu, di conseguenza è uno che con la Suning, e di riflesso con noi, essendo lei la proprietaria dell’Inter, ha rapporti più che consolidati ed essendo quello che è personalmente la cosa non mi fa stare tranquillo, al di là dell’immagine dell’Inter che come ha detto Gus, qualche merda in quel mondo la devi pestare di sicuro.

    dato che quella che ha pestato la gobba le è valsa la serie B, non vorrei che la mia squadra facesse la stessa fine.

    tutto qui, poi tu pensa quello che ti pare, però non fare insinuazioni del cazzo sul mio stato di salute, sulla mia vecchia, sulle medicine o droghe che prenderei o se sono già all’ospizio o no e vedrai che da me non avrai nessuno tipo di minaccia verbale.

  59. Effettivamente mi sembra che qualsiasi cosa si faccia non vada bene. Dico, siamo al mercato di gennaio dove è difficile andare a prendere qualsiasi giocatore vero. Per la maggior parte si tratta di ex calciatori, di panchinati perenni etc etc e salvo rare circostanze (Stankovic allora, ora speriamo in Gagliardini…….) di pesudo giocatori . Per cui avere preso Gagliardini mi pare un bel segnale; non è che a gennaio si possano prendere poi Suarez o Muller o Lewandosky e neppure Martens. Vogliamo aspettare magari il 31.08.17 per giudicare in maniera più compiuta Suning!!!!!

    • nessuno sta giudicando la proprietà, faccio dei rilievi allo stato delle cose e in ottica della stagione, a me non piace giocare tanto per e non vorrei rischiare di abituarmici, visto che la china negli ultimi anni è quella

  60. Soffiare Gagliardini (non è ancora ufficiale però, né…) alla Juve è un bel segnale sempre e comunque. E credo che ci si stia rendendo conto in giro che l’Inter, almeno economicamente, è di nuovo l’Inter. Prezzo del cartellino, ingaggio, nema problema. Arriveranno anche i big già affermati, ne sono certo, in un’ossatura più italiana che non guasta a livello di amalgama identitario. La mia unica preoccupazione è che si segua finalmente un progetto tecnico chiaro che vada a pescare dove ci serve realmente.

  61. gianni
    gennaio 3, 2017 a 12:32 pm
    …Prima eravamo disperati, usavamo i pagherò e non andava bene, adesso i soldi li abbiamo e non va bene lo stesso.
    Non c’è un palo che vi entri in culo !!!!…

    La prima cosa sensata del 2017 !
    Schapeau

  62. ops… chapeau.
    E’ che con tutti questi italiani in squadra non riesco più a fare l’esterofilo.

  63. “non c’è un palo che vi entri nel culo” ormai credo non si legga più manco sui siti gobbi.

    Se queste sono le cose sensate del 2017, si prospetta davvero un anno meraviglioso.

  64. Gagliardini sembra un ottimo prospetto, però il vero salto di qualità lo faremmo se arrivasse Criscito. Poi con il rientro di Medel in difesa la squadra se la potrà giocare ad armi pari anche con la Juve.

    difesa: Handa, Miranda, Medel, Criscito, Ansaldi (D’Ambrosio)
    centrocampo: Brozo, J.Mario, Banega, Gagliardini (Kondo)
    attacco: Icardi, Candreva, Peresic

  65. Così, in 12, vinciamo (quasi) sicuro.

    Si scherza, eh! 🙂

    FORZA INTER
    A M A L A

  66. Molto meglio le tue tirate da rompociglioni saccente e presuntuoso. Senza offesa eh azzeccagarbugli. Lasciaci respirare….

  67. Sembra di stare al gobbo stadium.

    Oooooooooh meddddda

  68. Ah, comunque, tanto per aggiungere un’altra tirata saccente e presuntuosa, Azzeccagarbugli Manzoni lo scriveva in maiuscolo.

    No, così eh, visto che ti piace tirare per il culo i mestieri degli altri,

    almeno fallo bene.

  69. Ma nessuno dice che questo Gagliardini non sia bravo, solo che se spendo 130 milioni in 6 mesi, voglio pensare di essermi avvicinato alla Juve e non allontanato dal Genoa.

    Insomma, evitiamo di trattare e strapagare giocatori a squadre che puntano a salvezze più o meno tranquille e cominciamo a comprare giocatori da squadre con blasone vero.

  70. La juve lo strapotere lo ha creato fondando un network di squadre satelliti intorno alla propria orbita.

    Suning è da giugno che dice che vuole dare una forte impronta italiana alla squadra.

    Marketing a parte, secondo voi, questi sono interessati davvero all’italianità, o stanno invece cercando di entrare con prepotenza nelle dinamiche calcistiche italiane, che non si svolgono solo sul campo ma anche e soprattutto fuori?

    Questi vogliono entrare in sinergia con l’imprenditoria locale, e chiamali scemi. Hanno la più grande piattaforma e-commerce asiatica, e offrono al made in italy -che tira sempre e ovunque- una simile vetrina.

    Gli affari calcistici con le squadre locali servono anche a creare relazioni e rapporti.

    Venendo al concreto, andiamo un attimo oltre a gagliardini, il quale andrà misurato sul campo. Se questi sono in grado di affiancarsi ai gobbi (non dico sostituirli che mi pare troppo) nelle relazioni con le squadre italiane, noi abbiamo solo da guadagnarci. I migliori talenti saranno spartiti e non più loro prerogativa: detto poco.

    Quindi si, mi piace questa politica prepotente. A torino le palle iniziano a fumare, ne son sicuro…

    Che gagliardini sia un craque o no, i gobbi non hanno più terra spianata per selezionare e prendere chi gli pare, lasciando le briciole ai rivali. Ripeto: detto poco

  71. Ho visto giocare Gagliardini a Reggio ma poichè tutta l’Atalanta ha rullato il Sassuolo, non si è visto in particolare il singolo, si è visto una bella amalgama.
    Ciò che raramente ho visto nell’Inter, per cui temo per Gagliardini.

  72. A Torino iniziano a fumare, ma a Milano fumano da un pezzo (e infatti è tornata la nebbia allo stadio).

    Se vuoi davvero farle girare ai gobbi fai come ha fatto lo Shanghai e gli soffi Witsel da sotto il naso e mandi all’aria tutte le promesse che gli aveva fatto Tevez prima di andarsene (“finirò la carriera in Argentina”, in realtà era ArgenCina, dettagli)

    Sta tranquillo che così gli fumano molto, ma molto di più.

    Anche perché più che instaurare rapporti, di cui tra l’altro me ne frego, mi pare che si stia solo regalando soldi, perché poi i gobbi i loro giovincelli li pigliano a due lire, altro che balle.

    Se abbiamo i soldi spendiamoli e prendiamo gente che ci faccia diventare forti per davvero,

    e soprattutto non diamo l’ennesimo alibi ad una dirigenza
    (avviso ai naviganti: dirigenza is not proprietà)

    che dovrebbe essere a casa da un pezzo.

  73. per come la vedo io siamo in mezzo al guado, limitandoci alle prospettive di mercato

    un guado in cui i top “veri” qui non ci vengono (non fai le coppe), le piccole pensano di approfittare della tua fretta di tornare grande, approfittando della tua ritrovata disponibilità economica, stravendendo i loro talenti veri e presunti, con in più le sirene dei calciatori in declino che hanno annusato la grana (a dire il vero somigliano più a squali)

    è qui che la struttura societaria deve avere l’abilità di fare in modo che siano gli altri a voler lavorare con noi, non il contrario, l’Atalanta deve esser lì che non aspetta altro perché sa che può vendere bene solo a te, senza bidogno di aste e prezzi fuori mercato per sbaragliare una concorrenza che non è per nulla numerosa
    (juventus e Napoli, fine) con la speranza poi di allargare gli orizzonti, ma per quello ci vorrà del tempo

  74. Io comunque per scaramanzia consiglio a tutti voi di giocarvi un bel 10 euro sulla vittoria della champions della juve, non succede, ma mal che vada almeno ci risarciscono del danno!!!

  75. Mi sembra che nella polemica su Gagliardini, come sempre succede in simili polemiche e senza il supporto di fatti concreti (quasi tutti dichiarano di non conoscere realmente quanto valga il giocatore perché non ricordano o non lo hanno mai visto in azione…) i torti e le ragioni sono parimenti divise. L’acquisto( o meglio, il prestito oneroso, che mi sembra cosa molto diversa dall’acquisto definitivo) è importante per la cifra, perché si tratta di un giovane, perché, finalmente, in un duello con le altre primedonne del mercato, la Roma e la Juve, abbiamo giocato alla pari e abbiamo vinto, dimostrando che il vento sta finalmente cambiando, e infine perché chi non risica non rosica, vale a dire che nell’acquisto di un giocatore giovane, e per di più un centrocampista, le possibilità di sbagliare sono altissime, ma sui giovani vale sempre la pena di rischiare prima che maturino e diventino inaccessibili , valorizzando le loro qualità magari non ancora evidenti (gli esempi di Pirlo e di Seedorf , ottimi acquisti poi malamente sprecati , dovrebbero servirci per sempre da lezione…).
    Ci sono poi i lati più discutibili dell’affare. Prima con la caccia agli allenatori (quattro in quattro mesi…) ora con quella ai centrocampisti ( almeno cinque attualmente in servizio più il nuovo e non è detto che sia l’ultimo…) rischiamo di diventare la favola del mercato e dimostriamo ancora una volta che la società procede alla cieca, senza idee chiare di quali siano in questo momento i bisogni effettivi della squadra. Abbiamo , a mio parere, bisogno urgente di un terzino valido e di qualche buona riserva per la difesa, che è il reparto più debole; di una buona riserva di Icardi, che sta bene e ha giocato tutte le partite, ma che potrebbe fermarsi. Temo poi che un giovane, per quanto bravo, sia il meno adatto a risolvere i nostri problemi a centrocampo, dove avremmo bisogno di un direttore d’orchestra di matura esperienza, un metronomo che dia il tempo a tutta la squadra. I soldi che abbiamo spesi per i tanti centrocampisti, messi assieme, ci avrebbero permesso di acquistare un ottimo centrocampista di quel tipo che per anni ci avrebbe risolto i problemi di questo settore nevralgico del campo, rimasto scoperto dopo l’allontanamento prematuro di Cambiasso, un giocatore di rara intelligenza, dentro e fuori dal campo, che, forse più di Zanetti, avrebbe aiutato la squadra a superare il deserto che ormai stiamo attraversando da anni. Certi errori, dopo lo sbando seguito al triplete e allo sfascio di una squadra campione del mondo , li abbiamo pagati molto cari e ancora, purtroppo, li stiamo pagando.
    Termino con una nota allegra. Gagliardini è un bel nome.
    Gli antichi dicevano: nomen omen. Speriamo porti bene a inizio d’anno.

  76. Gagliardini-Inter, la versione di Marotta: “Nessuna beffa o sorpasso, la Juventus non lo ha mai trattato”

    AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH

    Che buffone!
    La verità vera è che comincia a cagarsi sotto.

  77. detto che io gagliardini l’ho seguito con attenzione solo in atalanta-empoli (quando già se ne parlava dell’interesse nerazzurro), e non mi è sembrato un crack (per intenderci kessie ha una struttura fisica e tattica molto superiore) e detto anche che non so se fosse il profilo necessario (serviva uno alla modric, anche se il mio sogno proibito resta thiago alcantara o koke), c’è da dire che i soldi li mettono loro, che sembra che siano senza fondo e che a giugno si potrebbe mettere mano a campioni già affermati (ora con le squadre in lizza per la champions i più forti non vengono ceduti certamente né dal real, né dal barca o manutd); insomma qui non è che se sbagliano acquisto non se ne possono permettere un altro : per quanto antietico ed immorale, questi fanno esattamente quello che fanno da anni (senza per altro alcun risultato) gli sceicchi al PSG o al MANUTd; speriamo ovviamente in un epilogo diverso, ma avere le risorse economiche per mettersi di mezzo alle manovre prepotenti della juve è già qualcosa; caldara, berardi, mandragora, rugani, sturaro, lirola (e di conseguenza empoli, atalante, sassuolo, genoa) sono espressione dell’egemonia della juve sul mercato italiano, forse non c’è più l’ombra carbonara di moggi (che faceva il mercato della juve e di molte altre squadre italiane, e questo me lo diceva vent’anni fa uno dei più importanti dirigenti calcistici italiani ed io cadevo “dalle nubi”), forse lo fanno regolarmente ma bloccano il mercato di tutti (e questo meccanismo lo hanno imparato da ottimi professori, non sarei certissimo che il capostazione non c’entri più nulla), quindi interferire su questa lucidissima regìa è un atto per il quale tutte le altre società italiane dovrebbero ringraziare; non resta che attendere fine gennaio per capire come si muoveranno ma non credo si possa puntare a profili “determinanti” per motivi oggettivi : di maria, marquinhos, alaba, aguero, koke e compagnia bella non si muovono, fidati este, per lo meno fino a giugno poi si capirà di più
    auguri a tutti

  78. nel caso qualcuno non lo sappia ma gli interessi, informo che alle 19.00 su TV8 faranno vedere l’Inter.

  79. Dalle ultime news dovrebbe essere in campo, dall’inizio, Gabigol.
    Speriamo dia un po’ di soddisfazione.

  80. prendere i giovani prima che diventino inaccessibili è difficilmente contestabile come affermazione in sè,quello che non possiamo sapere è il significato reale della parola inaccessibile per noi,se davvero il grano è tantissimo la cosa comincia ad assumere un valore relativo

    per ora è chiaro che non sei appetibile per i big dal punto di vista della competitività sul campo,senza coppe e con la panchina che assomiglia a un marciapiede dei taxi,questo di per sè è già un ostacolo non indifferente

  81. estecambiasso
    gennaio 3, 2017 a 3:19 pm
    Ah, comunque, tanto per aggiungere un’altra tirata saccente e presuntuosa, Azzeccagarbugli Manzoni lo scriveva in maiuscolo.
    No, così eh, visto che ti piace tirare per il culo i mestieri degli altri,
    almeno fallo bene.

    oh ma questo si vergogna anche del lavoro che fa!! manco facesse il boia.
    ripigliati giovanotto e contieniti che qui non è obbligatorio ripetere le stesse minchiate 80 volte al giorno, nè pigliare per il culo la gente mascherato da ironico genietto. E del gobbo dallo a casa tua se per miracolo c’è qualcuno che ti aspetta quando torni.

  82. Ah, non sai che Azzeccagarbugli è dispregiativo.
    Diciamo che, tanto per parlare di mestieri, tu non sei un professore di letteratura, ecco.

    Per il resto, ecco, posso pure non darti del gobbo,
    ma considerando il tuo linguaggio da cinepanettone, direi che inizia a diventare perfino un complimento.

  83. Nuovo anno, prima amichevole, diciamo 50% di squadra titolare in campo. Le prendiamo dalla segunda serie ispanica.

    Andreolli poca roba. Palacio sembra l’unico ad avere un minimo di visione di gioco.

    Cancrena e Brozovic spenti, ma lo sono sempre nelle amichevoli.

    Eder… Non sono certo abbia il coraggio di andare in bagno da solo a casa propria.

    Gabigol. Gabigol?

    Spero di vedere almeno qualcosa di diverso

  84. Inutile che mischi le carte. Confermo e scolpisco nella targa del blog che sei un pedante rompicoglioni e un irritante AZZECCAGARBUGLI. O vuoi negare che vieni qui ottanta volte al giorno a ripetere gli stessi due tre concetti che ti frullano in testa e a pigliare per il culo chi non la pensa come te?? Datti una regolata Manzoni da Barletta.

  85. Murillo Murillo

  86. Gabi(auto)gol

  87. Scusate se mi intrometto nuovamente amici interisti. Ma onestamente discutere e anche litigare sui procuratori e la loro onestà mi sembra come discutere in merito all’illibatezza di una prostituta. Detto ciò, mi auguro solo che la Società Inter FC continui ad evitare, come fatto negli ultimi anni, il “caro” Raiola, messo alla porta ai tempi di Ibra. Altro che Kia. Amiamola xché più vi leggo e più mi sembrate meno interisti o infestati da troll non esattamente nerazzurri. Buona serata a tutti e a Sector.

  88. Barletta?

    Mi sa che non sei manco un indovino.

  89. Dico… Abbiamo battuto 3-2 il Real in Spagna e voi bisticciate?

  90. La notizia più bella è che a Marbella potremmo aver fatto la preparazione atletica, finalmente.

    Forse ci sarà da stringere i denti a gennaio, date le gambe imballate, ma magari stavolta non finiamo il campionato sulle gambe.

  91. la notizia di oggi è che Gabi “ha fatto gol”, meglio di Calboni..

    l’altra notizia, ovvero la conferma di notizia nota, è che i due portieri che abbiamo sono buoni per qualche hotel cinese, non per la porta dell’Inter

  92. Ranocchia, andreolli, gnoukuri, santon sono impresentabili

  93. Icardi grande rigore

  94. visti i rigori chiedo ancora se non è questione di piedi, altro che preparazione atletica della ramazza

  95. Non è una questione atletica perché abbiamo sbagliato i rigori col Marbella in un torneo di beach soccer.

    Quindi la Juve che perde ai rigori col Milan è più scarso tecnicamente?

    A saperle le cose…

    • Scusa se mi permetto ma adoro Icardi e prendo atto almeno che non sappia tirare i rigori e oggi non aveva nemmeno particolari pressioni

    • Ma infatti io non li farei tirare a lui, aldilà di stasera.
      C’è una bella differenza però rispetto a trarre conclusioni sul valore di un giocatore basandosi su un triangolare della Befana, giocato a Marbella tanto per.

      Ché se andiamo a vedere chi ha sbagliato i rigori in partite decisive davvero, nella storia del calcio, ci si sorprenderebbe parecchio.

  96. i rigori si possono sbagliare, però sul dischetto ci devi andare senza cagarti addosso ne con superficialità, guarda caso tutti e tre decisivi sbagliati da un cagasotto come Ranocchia e da due che si credono dei padreterni in campo e che giocano per farci un favore.

  97. Uh, come riuscite ad essere pesi pure dopo una sgambata invernale. Note di rilievo: la sgambata si è svolta in Spagna e non sailcazzo dove; Barbosa ha giocato un tempo.
    I movimenti di quest’ultimo confermano che è un esterno cui piace accentrarsi e a cui difficilmente vedremo fare le 2 fasi.

  98. Neanche Joao Mario va bene, adesso?
    Ah già, è il doppione di Brozovic ed è stato trattato da Kia.

    Ed è anche calvo, quindi non può farsi il ciuffo.

    Tutte lui le ha, ovvio che poi ti sbaglia i rigori e gioca per farci un favore
    (qualunque cosa questo voglia dire).

  99. Tra l’altro, abbiamo pure vinto il primo trofeo dell’anno.

  100. Meglio un Gagliardini a 27 o gente stagionata come Leiva, Gustavo o Biglia a 15/20?

    Teoricamente meglio un giovane come Gagliardini, purché nn lo si metta in naftalina come Gabigol…

    Dopo la sgambata di stasera spero si pensi a migliorare qualcosa anche in difesa (centrale e terzino)

  101. questi non sanno calciare, e non c’era bisogno dei rigoretti amichevoli.. pero Suning rimediera’ con cinodenaro a palate, e ancora, ancora, se necessario, fino ai meritati trionfi che arriveranno di nuovo; ne sono certo, ZHANG.

  102. Este scusa forse non ci siamo capiti. X me Icardi è un grande e lo sarà sempre si più. Forse non è un rigorista e di certo non lo giudico (come nessuno) da queste amichevoli che sono utili solo per non fare un allenamento squadra A vs squadra B

  103. Poi sulla faccenda del rigore scusate ancora ma Corso ha colto la palla al balzo sul mio commento. Anche no, grazie.

  104. Sì, sì, Matley, avevo capito il tuo pensiero,
    e dicevo appunto che la penso come te.

    • ah ok. è un piacere. domani ci sarà ci mi dice che non capisco niente, che sono gobbo (madoooooooo……) o un troll. Buonanotte raga e amatela!!!!

  105. Però adesso farsi le pippe mentali anche su un torneo post vacanziero ed insignificante mi sembra davvero eccessivo. Cioè davvero non credo che il torneo di oggi possa essere preso come spunto per una riflessione seria…..del resto ha segnato due gol Murillo, ma di che parliamo dai………!!!!!

  106. intanto il Porto perde a sorpresa in coppa portoghese ed è quasi fuori; speriamo la gufata Non funzioni al contrario.. ad ogni modo più che del Porto mi fido della Juve, come che esce di casa perde i poteri

  107. Scopro questa mattina che alla fine abbiamo vinto noi l’ambito trofeo per differenza reti! Qual miglior modo di cominciare l’anno alzando il trofeo Marbella? Speriamo di non finirlo alzando il Prinz verde.

    Voglio soffermarmi sui lati positivi, anche se ho aggrottato più volte la fronte davanti a delle sbandate clamorose contro delle C1 .
    D’Ambrosio sembra aver mantenuto la forma e i buoni auspici delle ultime partite, le migliori da quando è all’inter, dà proprio l’idea di essersi preso la fascia destra in pianta stabile.
    Joao Mario e Brozo dovrebbero sopperire alla mancanza di un regista.
    Barbosa non è veramente uno che meritava 20 min in 4 mesi, sarà anche impreparato al calcio Italiano (perché Banega lo è ?) Ma quando tocca la palla da sempre l’impressione di poter fare o smarcare (e sputaci sopra) qualcuno, inserirlo nei secondi tempo con le squadre chiuse poteva essere una soluzione migliore dei vari Eder o Palacio.
    Detto ciò urge tornare alla difesa a 3 perché beccare 3 gol dal Lumezzane non può non preoccupare.
    Dico, in Spagna non avranno il panettone ma il Natale lo festeggiano pure loro no?

  108. Certo che Voi interisti siete proprio strani: quando c’era Moratti non comprava un giocatore italiano neanche gratis, adesso che avete una proprietà cinese pigliate solo italiani. Mah…

    Cmq da quello che sento oltre a Gagliardini ci sono anche Bernardeschi e Verratti sulla lista. Io vi invito a leggere l’intervista del procuratore di quest’ultimo, mi pare interessante. Se viene in Italia (difficile) ci sono solo due squadre che avrebbero la capacità economica per accogliere le sue richieste e quelle del Psg, ovvero Juve e Inter. Con la sostanziale differenza che i parigini non fanno affari con i bianconeri dal caso Coman.

    Capitolo Gagliardini: bel giocatore in prospettiva futura. Almeno un anno di ambientamento deve esserci passando dall’Atalanta all’Inter. E il problema è proprio questo: se sbagli tre partite a San Siro ti crocifiggono. Stavolta riuscirete a pazientare?

    Per quanto mi riguarda io avrei preso Caldara viste le lacune difensive di Murillo e Ranocchia. L’Atalanta tra i due di cui sopra e Kessiè tira su un bel centone per luglio. Però…!

    • Caldara l’avrei preso pure io. Quanto all’agente di Verratti, mi sembra che abbia aperto ufficialmente l’asta. Ipotizzando di cuccarci il gioellino del PSG, resterebbe da capire che tipo di centrocampo si ha in testa, visto che Gagliardini è un centrale e Verratti pure, entrambi destri come d’altronde destro è JM che certamente da trequartista è adattato. Bernardeschi mi piace, ma anche lì andrebbe a pestare le zolle di Candreva. Insomma, tanta roba, viva il nuovo trend italico, ma mi auguro idee chiare.

    • questa la so così:
      Se andiamo in Champions, Verratti arriva da noi a giugno; altrimenti va da Ancelotti.

  109. le due amichevoli di ieri stanno a dimostrare che se in campo non ci metti un minimo d’impegno e voglia di giocare partite che sulla carta dovresti stravincere, puoi fare figure di merda anche con squadre di due categorie inferiori alla tua.

    i due gol presi nella prima ne sono la dimostrazione perchè Handanovic non può essere scavalcato da un pallonetto fatto da uno che ha davanti un suo compagno che lo sta contrastando, per cui non è necessario che stia dieci metri fuori dalla sua porta come se dovesse andargli incontro per chiudergli lo spazio, per non parlare del suo rinvio sui piedi di quello che lo stava andando a pressare nel rinvio, roba da metterlo su you tube e fare ridere un pò tutti, dove si vede il nostro portiere inseguire addirittura fuori dalla nostra area quello che gli ha fregato il pallone, buon per lui che sulla linea di porta Gnoukuri ha sacrificato le sue due palle per non farne entrare una.

    con le stesse modalità è nato il rigore causato da Andreolli, tutte azioni nate da nostri grossolani e ridicoli errori e non per merito degli avversari.

    parlare di Ranocchia oramai è come sparare sulla croce rossa, ma vedere uno di serie C volarlo via come se fosse un birillo piantato nel campo fa incazzare ma fa provare anche pena per lui, nostro ex capitano nonchè ex giocatore che rimarrà a libro paga fin tanto che il suo contratto non scadrà, il che è il minimo dei mali visto che adesso i soldi ci sono, basta che lo mettano in naftalina e non lo prendano più in considerazione nemmeno per le amichevoli.

    nella prima si è visto Gabigol, uno che aveva qualche cosa da dimostrare e difatti è uno dei due scesi in campo con la voglia di giocare, l’altro è D’Ambrosio, gli altri han fatto solo presenza, come Candreva, Palacio,oramai agli ultimi fuochi, Brozovic che ha caracollato un pò dappertutto senza costrutto, Gnoukuri che si è distinto per il sacrificio ma che avrebbe dovuto metterci le palle in tutta la partita e non solo sulla linea di porta, visto che è la riserva della riserva della riserva, per cui se non si fa vedere in una amichevole quando cazzo spera di giocare una partita vera? e così tutti gli altri scesi in campo per onor di firma come quelli della seconda amichevole, dove non si visto un cazzo per tutti i 45 minuti, tranne l’azione del gol di Perisic, nata da un contropiede a due minuti dalla fine, quando quelli del Marbella pensavano di infilarcene un altro anzichè difendersi in undici nella loro area.

    poi siamo arrivati alla farsa dei rigori che ho già descritto.

    per fortuna che adesso faranno il tanto agognato richiamo atletico così il girone di ritorno sarà una passeggiata di salute, anche se una buona dose di pedate nel culo giornaliera mi darebbe più garanzie di riuscita.

  110. Corsone

    domenega saro’ a udine

    se no i se impegna

    ghe pisso in testa.

    I promise you!

    • speriamo non sia necessario, ma nel caso, dato che è alle 12.30 , quando domenica mattina ti alzerai dal letto non farla, tienila da conto. :-)))

  111. In realtà ho paura che a gennaio la squadra sarà sulle gambe, visto che nel nostro caso non credo si sia trattato di un semplice richiamo di preparazione

    (richiamo de che? Dell’alpeggio di luglio?).

    Non a caso Pioli era rammaricato dalla sosta proprio nel momento in cui la squadra iniziava a girare un po’.
    Comunque, in questo caso ci vorrebbe un parere di un professionista, magari non sarà così, staremo a vedere.

    Comunque leggevo che Gagliardini non è poi un regista, ma un mediano
    (e te pareva? E siamo a quanti? A centociquanta?)

    me lo confermate?

    • io posso confermare che di professionisti della preparazione atletica già ce ne sono a iosa e da tempo

  112. Si gioca alle 12 della domenica, al rientro da due settimane piene di feste e bagordi.

    Penso che si vedrà più o meno la stessa intensità di una grigliata fra amici.

    L’auspicio è che la cosa sia reciproca, ma generalmente non ci supera nessuno in dabbenaggine e scarsa concentrazione.

    Spero solo di non buttare via un (altro) mese o due prima di ricominciare a correre come in dicembre, ché qui c e da scattare fin da subito se si vuole provare a prendere qualche treno transfrontaliero.

    La gironata di ieri non incoraggia in tal senso, ma era roba chd contava meno di un birra moretti quindi ci sta risparmiare gambe e fiato

  113. Beh, mediano e regista non necessariamente sono cose diverse. Quello del regista è un modo per interpretare il ruolo di mediano.

    Finora gagliardini con la dea impostava, certo è che con una quindicina di presenze non hai un campione statistico tale da inquadrarlo a vita in un ruolo.

    In ogni caso rimanderei ogni considerazione a fine mercato invernale, quando capiremo con che rosa e modulo si affronterà il resto del campionato.

    Quanto alla storia ffp, arriva con diritto e non obbligo di riscatto, quindi per la uefa non incide sul bilancio attuale ma impatterà sul prossimo che, auspicabilmente,sara slegato dai loro lacci.

    Con l’obbligo invece contava già per il bilancio attuale, sul quale non si posson piu caricare entrate ma solo uscite.

  114. bravo Wolf che ogni tanto ci chiarisci le idee sul fpf un pò ostico per tutti.

    riguardo a Gagliardini credo sia più che altro un acquisto dimostrativo e un investimento fatto a scatola chiusa senza pensare troppo al suo reale bisogno immediato in quanto di mediani, mezze ali da adattare a registi ne abbiamo già fin troppi che creano casini all’atto di mettere giù la formazione dove non sai mai chi fare giocare tra Brozovic, J.Mario, Medel, Banega, Kondogbia, Melo e Gnoukuri, a cui si va ad aggiungere lui a creare ulteriore casino e secondo me a bloccare anche le uscite dei vari Melo e C. in quanto gli altri operatori di mercato sanno benissimo che saremo costretti ad eliminarne un paio o tre, per cui ci offriranno meno di un cazzo.

  115. estecambiasso
    gennaio 4, 2017 a 11:55 am
    In realtà ho paura che a gennaio la squadra sarà sulle gambe, visto che nel nostro caso non credo si sia trattato di un semplice richiamo di preparazione
    (richiamo de che? Dell’alpeggio di luglio?).
    Non a caso Pioli era rammaricato dalla sosta proprio nel momento in cui la squadra iniziava a girare un po’.
    Comunque, in questo caso ci vorrebbe un parere di un professionista, magari non sarà così, staremo a vedere.

    così, dopo avere invocato per quattro mesi per tre volte al giorno l’arrivo della sosta invernale per fare il richiamo, o per rifare la preparazione atletica, adesso viene fuori bello bello a dirci che forse non servirà ad un emerito cazzo e che era meglio che non ci fosse visto che, nonostante in estate non fosse stata fatta, i nostri eroi, dopo mesi e mesi di sforzi immani in allenamento e sui campi da gioco, erano arrivati ad avere una forma fisica accettabile e spera l’abbiano mantenuta nonostante la sosta.

    della serie adesso mi contraddico, tanto poi me la rigiro come voglio.

  116. No, scusate una cosa, ma io sapevo che l’obbligo di riscatto non ha formalmente valore per la Uefa e la Fifa.
    Sono sempre da considerarsi come diritto di riscatto, quindi dubito diano peso a questa differenza, a meno che non sia cambiato qualcosa nelfrattempo.

    corso46
    della serie, non conosco la materia, non è di mia competenza, non so che lavoro hanno fatto e se l’hanno fatto e non ho riscontri sul campo.

    Hai mai provato a farlo anche tu?

    • E sapevi malissimo.

      In estate la uefa ha chiarito con lettera a caratteri cubitali che obbligo di riscatto e acquisti via jiangsu vengono computati allo stesso modo dell’acquisto definitivo.

      Ma mi rendo conto che sia più facile semplificare con la storia della foglia di fico e del dilettantismo dei dirigenti.

      Peccato che poi, scava scava, non sai nemmeno l’ABC del contesto in cui operano.

      Vabbeh dai, snelliamo le cose: #tuttiacasa

  117. Propositi per il nuovo anno:

    Santa rotellina del mouse, salvaci tu, scorri più giù per non leggerli più.

    Amen.

    Obviously, Fozza Inda e iuve melda.

  118. Intanto Gagliardo Gagliardini non è ancora giunto. Ancora in tempo per mandare a cagare il suo procuratore e prenderne uno tra Gustavo e Badelj (ah no, questo no, sembra che la Viola sia offesa perchè non gli regaliamo Jovetic con stipendio pagato e cesto natalizio)? Che bello il calciomercato…

  119. Wolf
    non capisco il tono acido, visto che non c’era niente di polemico, ma vabbè.

    Comunque, scava scava, mi sa che hai frainteso.

    Provo a spiegarmi meglio:
    io sapevo, ma non intendo contraddirti percaritadiddio, che per le norme noif l’obbligo di riscatto non è contemplato.

    Per loro sono tutti diritti di riscatto. Opzionali, per capirci. Poi l’obbligatorietà la sancisci a parte con una scrittura privata o ti basi di un accordo tra gentiluomini, cazzi tuoi.

    Almeno, questo avevo letto da qualche parte.

    Perciò, visto che l’obbligo di riscatto non è un istituto contemplato dall’Uefa non capivo il perché delle diverse contabilizzazioni tra obbligo e diritto di riscatto.

  120. Non riesco più a trovare dove l’avessi letto.
    Questo però dice più o meno la stessa roba.

    http://www.prestito-finanziamenti.com/prestito-con-obbligo-di-riscatto-cose-e-come-funziona/

  121. Pezzo di Ottobre 2015.

    Il chiarimento uefa, mandato proprio all’Inter, è di questa estate, come già evidenziato nel commento precedente.

    Ed è arrivato con JM, per il quale hanno chiarito che obbligo di riscatto e/o acquisti via jiangsu sarebbero stati considerati acquisti definitivi.

    Sono strade impraticabili per loro. E proprio perché non sono dinamiche regolamentate, vengono interpretate in modo restrittivo per evitare aggiramenti ed elusioni.

    Lo dico con certezza perché oltre ad averlo letto e sentito in tutte le salse questa estate, l’hanno ricordato proprio ieri a skysport con un approfondimento dedicato, per contestualizzare l’affare gagliardini.

    In altri termini, la rube garantiva acquisto immediato o con obbligo a prezzi piu bassi; noi si poteva ricorrere solo a diritto di riscatto e dunque abbiamo dovuto impegnare una cifra più alta

    Questo investimento dunque non ruba risorse a movimenti attuali, ma le scarica a un periodo in cui suning sprigionerà di tasca SUA tutta la potenza di fuoco.

    L’obiezione ‘poi quando serve tirano furoi la foglia di fico del ffp’ pertanto, non regge, e non regge GIURIDICAMENTE, si, proprio nel campo che ami tanto.

    Ma son certo che anche qui ti inventerai qualcosa per sostenere ché sono tutte palle, e che devono andarsene tutti a casa.

    Personalmente, rimando ogni considerazione su gagliardini quando l’avrò visto nel nuovo contesto, nel frattempo apprezzo assai il fatto che ci si imponga nel panorama italiano in modo prepotente, spezzando il monopolio degli ultimi anni.

    Nel tempo, la cosa si rifletterà inevitabilmente anche in campo, oggi siamo solo all’alba dell’era suning.

  122. Vabbè, onestamente mi pare che cambi poco.
    Resta il fatto che per loro l’obbligo di riscatto non esiste e dunque lo assimilano all’acquisto immediato, ai fini della contabilizzazione.

    A questo aggiungici che, secondo me, potrebbe essere un obbligo di riscatto “mascherato”

    (nel senso che ci siamo impegnati ufficiosamente a riscattare il giocatore, e come Inter non credo che perderemo la faccia rimangiandoci la parola).

    Ad ogni modo, che il ffp sia una foglia di fico, o, ancora peggio, un alibi per gli errori marchiani che continuiamo a commettere, prescinde da tutto questo discorso.

    E il perché è semplice.
    È sufficiente che qualcuno mi spieghi come si inseriscono nell’ottica fpf l’acquisto di Gabigol, 30 milioni per 30 minuti

    e la liquidazione a due allenatori, dicansi due, nel giro di 3 mesi, più un terzo che abbiamo praticamente finito di pagare a luglio scorso (Mazzarri).

    Per queste operazioni non vale più il discorso fair play finanziario?

    A questo poi aggiungo una domanda mia, di cui davvero non conosco la risposta:
    l’anno scorso abbiamo “risolto” non iscrivendo i giocatori più onerosi alle liste Uefa.

    Ora, considerando che noi in Europa non ci siamo più, e non ci saremo fino più, almeno, all’anno prossimo, quando pare che scioglieranno i legacci,

    a cosa serve tutto sto casino?

    Tanto gagliardini prima del prox settembre non ci mette piede in Europa.

  123. A questo punto è chiaro con L arrivo di Gagliardini che Melo e Banega se ne andranno e che Medel verrà utilizzato dietro e comunque considerato parte del reparto arretrato. Mancano sempre uno o due terzini e un paio di attaccanti, uno alternativo a Icardi e uno complementare, una mezza punta molto offensiva per intenderci. ( tenendo una speranziella x Gabigol). Questo se la spina dorsale della squadra ( Handa Miranda Mario perisic brozovic ) viene considerata valida e affidabile perché in caso contrario bisogna prenderne altri sei. È pertanto evidente che in un contesto simile il FP passa, per un tifosotto come il sottoscritto, non in secondo ma in 3-4 piano, perché quello che mi interessa e mi piace è che si torni presto competitivi. Il che non mi sembra affatto semplice. Per la preparazione mancata,il fp e le accuse di vedovanza proporrei il salotto. Forza inter e il resto merda.

  124. Condivido l’idea del salotto per le menate. (Comincio a non poterne più, confesso). E non riesco a usare la rotellina che col cellulare poi è dura.

  125. Ah, fozza Inda
    E Bjuve melda.

  126. Un mercato perfetto sarebbe quello in cui a fine gennaio si fosse riusciti a vendere, decentemente, Melo, Jovetic, Kondo, Banega, Ranocchia, Nagatomo, Gnou. Ad oggi è sicura l’uscita di Melo (rescissione), si parla di Jovetic al Siviglia e si sussurra di Banega in Cina. Su Nagatomo manco un bisbiglio, in compenso si vorrebbe Niangue in uscita, e spero sia una cazzata perchè ci troveremmo di fronte ad un altro grande rimpianto.
    Il mercato che conta, oggi, è quello in uscita, altro che Gagliardini. Una rosa più snella, meno milionari in panchina ed il lavoro di Pioli facilitato.

  127. Il. Mercato in uscita a dire il vero non mi ha mai entusiasmato più divertente e stimolante quello in entrata. Kondo e Naga li terrei.

  128. Ciao Wolf, ho letto i tuoi interventi sul ffp.
    Credo sia giusto quello che affermi (dico credo, perché anche io come te, ho sentito e letto articoli che spiegavano cosa fosse il ffp e, per quel poco che si può desumere da regolamenti astrusi, la tua spiegazione coincide con la mia).
    C’è un unica cosa che a mio avviso forse hai detto male.
    Non è vero che “non possiamo caricare entrate (di giocatori) in questa sessione di mercato, ma solo uscite”.
    L’importante è che nel mercato di gennaio si realizzino +30 milioni di euro.
    Possiamo quindi anche spenderne 40, purché se ne incassino 70 (giusto per fare un esempio).
    Forse volevi dire questo ed io ho capito male.
    In ogni caso, per rispondere a chi si domanda come mai si stia attenti a non incorrere nel ffp visto che l’anno prossimo non faremo le coppe:
    a parte il fatto che l’Inter è ancora in corsa anche per la CL (è difficile, ma non impossibile), le sanzioni Uefa, valgono “quando si entra nelle coppe”.
    Se non rispettiamo le norme sul ffp, oltre ad avere una multa (ulteriore) e la conferma della multa già avuta (perché se stiamo nelle regole, una parte della multa ricevuta ci verrebbe restituita), la sanzione sportiva (sul numero dei giocatori che potremmo schierare, verrebbe applicata alla nostra prima partecipazione alle coppe.

  129. Mi sembra che Wolff già da tempo abbia spiegato benissimo cosa è e come funziona il fpf. Ha dato anche numerose ripetizioni ma gli studenti del blog sono o distratti e disinteressati o ostinatamente cavillosi. Pensiamo ad andare in CL che non solo è possibile ma possibilissimo.

  130. No, Luca, la mia domanda è diversa:

    io parto dal presupposto che quest’anno abbiamo aggirato la regola non iscrivendo i giocatori nelle liste Uefa.
    Quindi questo mi fa pensare che il fpf vale solo per i giocatori che sono in lista, e non per tutti (altrimenti la nostra mossa non avrebbe avuto senso).

    Ora, se anche andassimo in CL quest’anno, noi comporremmo la prima lista non prima del prossimo luglio.

    In quel periodo, però, i legami del fair play finanziario dicono che saranno saltati per via del cambio di proprietà.

    Ecco, è questo che mi sfugge. Tutti i giocatori presi a gennaio non dovrebbero essere comunque contabilizzati l’anno prossimo (quando le limitazioni dell’accordo per il fpf non ci saranno più), visto che noi, per questa stagione, non presenteremo più alcuna lista uefa?

  131. Intanto gonde ne sta prendendo due dagli spurs…….e la classifica si assottiglia.

  132. Chelsea 0 tiri in porta. Gonde umiliato. Ha stravolto la squadra, fuori William e fabregas per matic. bah

  133. Luca,
    era sottointeso che con pesanti uscite si potessero caricare nuove entrate. Ma non accadrà, non sembra in stile suning cedere i pezzi da 90, specie a gennaio.

    Este,
    quello di escludere giocatori ( e relative spese) è solo espediente che rinvia il problema da settembre a giugno di anno seguente.
    Alla fine della stagione (quindi 30 giugno) la uefa valuta il saldo finale del mercato. (Tutte sessioni incluse) che nel nostro caso deve essere +30mln (mentre serve addirittura il pareggio x il bilancio generale)

  134. Ah, perché suning possa negoziare il nuovo accordo che tutti auspichiamo, bisogna prima rispettare quello in essere, mi sembra di ogni evidenza.

  135. Il quadro che metti giù giustifica ancora meno mosse come Gabigol subito (prendendolo a gennaio, cioè ora, avremmo risparmiato qualcosa come 5 milioni)

    o i valzer di allenatori e le conseguenti liquidazioni.

    Insomma, come la giri giri, questa dirigenza va mandata a casa a partire da ieri.

    Perché faccio sommessamente notare che nessuno mi ha spiegato come queste operazioni, diciamo così, azzardate

    si incastrano con i 30 milioni di attivo che dovremmo realizzare a giugno.

    Teniamoceli, chevvedevodì…

  136. Barbosa può essere un errore come può essere una grande operazione. Intanto bisogna vedere quanto ci recuperi fra narketing e sponsorizzazioni.

    Poi si vedrà che giocatore è realmente,e quanto ci si potra ricavare.

    I conti si fanno sempre alla fine.

    Inoltre è stato un desiderio specifico di pirelli e suning, se devi mandare qualcuno a casa dunque mandaci loro.

  137. Non parlo del giocatore, parlo dei 5 milioni sborsati per averlo ad agosto e non a gennaio, cioè ora.

    Praticamente abbiamo sborsato 5 milioni per mezz’ora.

    Però, oh, se a voi questa dirigenza soddisfa, che volete che vi dica, de gustibus…

    • Magari in questi mesi hanno venduto un sacco di pneumatici, chi lo può sapere il T.C.O (Total Cost of Ownership ndr.) ?

  138. Si, i 5 milioni sono finiti al cesso.

    Il problema è che col casino che c’è stato fino a due mesi fa, è impossibile determinare responsabile. L’ha voluto subito suning? Thohir? Tronchetti? Il ds? L’allenatore? Il santos?

    Quando ti si diceva che in assenza di una struttura societaria chiara era impossibile dar giudizi sui singoli, forse forse, non si diceva poi una cagata.

    Quest’estate han comandato 1000 anime. Da Thohir che voleva de boer ai cinesi fissati con jm, da ausilio che ti prende a 0 banega gia in marzo a mancini che vuole candreva e gregucci. Sullo sfondo Tronchetti che caga il cazzo per avere un talento da presentare in pompa magna, e MM che cerca di far le scarpe a thohir proprio sul versante allenatore,direttamente o per interposta persona (tipo jz e certa stampa).

    In tutto ciò un presidente e un ad espressione del socio di minoranza uscente.

    Adesso infatti han fatto fuori bb, silenziato Thohir, e la guida tecnica è nelle mani di allenatore e ds.

    Ci sono ancora incongruenze, ma inizia a esserci una governance non solo più chiara, ma anche piu logica (un po’ come era stato cib mancini un anno fa).

    Quindi non tengo e non caccio nessuno. Attendo chiarezza societaria e solo dopo quella si può valutare il singolo, da allenatore a presidente passado per i vari dirigenti.

    Se no si continua a incolpare tizio o caio a seconda di chi stia più sui coglioni.

  139. Sì, poi vi sarebbero anche gli altri da anticipare o da rendere più appetibile la scelta di un mediocre campionato di A senza ribalta CL e proposte di squadre che di danno una visibilità planetaria fino alla finale di CL.
    Obiettivamente non è facile sapere come vanno le trattative.
    La dirigenza intesa come l’insieme di tutte le persone e le scelte fatte finora nel suo complesso lascia forti perplessità, ma non posso non concordare con Wolf che fino a un paio di mesi fa è stato un tal casino che avrebbe fatto male qualunque dirigente delle più grandi squadre europee.

  140. Poi oh, io sono un tifoso dell’inter non un revisore dei conti.
    Se l’inter non vince tiro due cristi, lo dico, e poi ricomincio a sperare con quello che c’è.
    Di analizzare e rianalizzare cento volte le stesse cose non ne ho proprio voglia, io non vedo l’ora che sia Domenica e poter saltare sulla sedia se segna chicazzvuole basta che sia un neroazzurro.

  141. Si dice che la vittoria ha molti padri, ma la sconfitta è orfana.
    Guarda caso, le cose vanno male e non è colpa di nessuno.

    Sono sicuro che se Gabigol dovesse rivelarsi un craque nei prossimi mesi, verrebbe fuori che tutti lo hanno voluto, cercato, bramato e ottenuto.

    Che la situazione andasse ricalibrata dopo il cambio di società era abbastanza prevedibile, ma come al solito l’abbiamo fatto diventare un alibi.
    Perché se non era una cagata quella, non era una cagata, dati alla mano, che quest’estate stavamo facendo solo un gran casino.

    I disastri causati dal caso Icardi, dal caso De Boer (non era una cagata neanche che in quel modo l’avremmo bruciato, perché è esattamente quello che è successo),

    quest’ultimo, per inciso, una delle più grosse figuracce da quando seguo e tifo Inter, con la legittimazione e delegittimazione del tecnico nel giro di tre giorni, con tanto di verbalizzazione all’assemblea dei soci.

    Il Milan, con una situazione diecimila volte più pasticciata della nostra, senza sapere manco chi sta comprando e se sta comprando, tutti i casini che abbiamo combinato noi, mica li ha fatti.

    Avanti abbiamo squadre come l’Atalanta, la Lazio, lo stesso Milan, che hanno speso meno di un quarto di quello che abbiamo sperperato noi, in allenatori (4 culi seduti in panchina in 3 mesi, ditemi voi se è normale), doppioni, rincalzi, e mancate cessioni.

    Gabigol lo ha voluto Suning? Se posso essere sincero, dubito perfino che sapessero chi fosse, Gabigol. Non me lo immagino Zhang a guardarsi le partite del Santos.

    Lo ha voluto la Pirelli? Benissimo, lo paghi di tasca sua, aumentando i soldi delle sponsorizzazioni.
    Se è vero che lo scioglimento dei legacci dipende da questo +30 che dovremmo realizzare, non possiamo permetterci di buttare al cesso 5 milioni per Gabigol, altri 3 o 4 per liquidare Mancini, un altro per liquidare De Boer,

    perché fanno un terzo dell’attivo che invece dovremmo realizzare.

    E questi sono i conti della serva, eh, mica chissà quali analisi societarie.

    Per quel che mi riguarda, io alibi non ne concedo più. In 6 anni, solo e soltanto casini mi sembra un po’ troppo, mentre squadre che spendono sempre molto meno si sono fatti anche giretti in Champions

    (leggi Lazio).

    Se poi volete attendere che anche oggi si vinca domani, e domani dopodomani, liberi di farlo, ci mancherebbe.

    • In 15 anni di Lotito la lazio ha fatto una sola apparizione cl piu un preliminare.

      Ma a parte questo, il progetto tecnico è partito nell’estate 2015, con un quarto posto solo da migliorare.

      Peccato che nel frattempo la guids tecnica ti pianta in asso sul piu bello e cambia pure la proprietà.

      Inevitabilmente è subentrata confusione, e son stati fatti errori.

      Se ci tieni tanto ad avere dei nomi, i colpevoli di questa situazione sono mancini, thohir, e suning, ognuno per motivi diversi.

      Scaricare in basso le cagate fatte in alto serve a ben poco, piu che altro perché i problemi si risolvono all’origine. E infatti l’ingresso forte di suning negli ultimi tre mesi va ad ovviare questo problema.

      La guida tecnica è ora nelle mani di ausilio e pioli, che si coordinano direttamente con nanchino (vedi viaggio di settimana scorsa). Sulla base di quel che combineranno, sarà ora molto piu realistico valutarli tutti quanti. Lo faremo noi, per quel che vale, ma soprattutto lo faranno i cinesi, che hanno individuato ruoli e obbiettivi di ognuno e sulla base di questi giudicheranno i propri manager.

    • Che te devo dì, La sconfitta è orfana? Adottala!
      Vedi Este, tu non è che hai tutti i torti o dici cazzate, ma non puoi ammorbarci quotidianamente con 3 concetti se pur validi. Nessuno ha capito, credo neanche tu, chi siano nomi e cognomi questi da mandare a casa. Ma non sono di qua !!!!
      Posso credere con una ragionevole certezza che Corso non è stato spedito in Brasile a trattare Gabigol e Tagnin in Olanda a prendere De Boer.
      Sei tra amici… rilassati.

  142. http://www.fcinternews.it/news/bellinazzo-gagliardini-inter-il-fpf-gioca-la-sua-parte-suning-il-brand-naming-della-pinetina-e-un-antipasto-235662

    credo possa interessare ai due contendenti Wolf ed Este, ammesso che questo Bellinazzo ne sappia più di loro.

    • Dice che l’obbligo viene computato tale e quale all’acquisto definitivo, guarda un po’ che strano.

      Ma è tutta una #fogliadifico

      Sfanculiamo tutti senza nemmeno conoscere le regole alla base, o peggio interpretandole a nostro uso e consumo

  143. La formula dei prestiti così come la intende la Uefa, a me sembra serva solo a far proliferare accordi sottobanco. Se poi li si vuol chiamare gentlemen agreement, ma sempre accordi sottobanco sono. Piuttosto, sembrerebbe che lo stallo per Jovetic dipenda da offerte cinesi (magari con lo zampino di Suning…) molto più vantaggiose di quelle spagnole. Sono curioso di testare la dirigenza cinese in merito.

  144. Una cosa certa, però, se è vero che Melo se ne va e al netto del fatto che chiunque abbia vestito la maglia a strisce neroazzurre (ma non atalanta,non pisa, non latina) ha il mio apprezzamento (pure Vampeta), non posso non rallegrarmi pensando all’inconsulto fallo da rigore contro la Lazio che è stato l’inizio della fine dello scorso campionato.

  145. Ma infatti Gus, stiamo trovando alibi su alibi per non dire che questo fpf è un vaso di pandora di mezzi ed espedienti per aggirare le regole.

    Tra quelli che fanno sponsorizzazioni monstre, mancate iscrizioni alle liste Uefa, accordi vari e obblighi di riscatto mascherati da diritti di riscatto.

    E soprattutto è importante distinguere, nella guida tecnica, chi sta in dirigenza da Pioli.
    Perché sennò le prossime boiate si tradurranno nell’esonero dell’allenatore.

    E non sarebbe manco la prima volta.

    • Hai ragione, è tutta una farsa, solo alibi per gli inetti.

      Così ha sentenziato la giuria popolare.

      #postverità

  146. Non so Wolf, stai facendo tutto tu.
    Io la penso così, può capitare di non essere d’accordo.

    Ripeto, a te va bene così, e hai la pazienza di aspettare, beato te io non sono così paziente, sono scelte.

    Poi, vabbè, capisco che non ami essere contraddetto, ma pazienza.

  147. Scusa Javier, ma per mesi mi sono dovuto sorbire io le banalità sui calciatori da prendere a calci in culo, su quelli con le palle o quelli senza, sulle magliette sudate o non sudate,

    e altre amenità su giocatori che, guarda un po’, da noi perdono la voglia di giocare a calcio e amano far figure di merda in campo.

    Per non parlare delle giaculatorie su Icardi…

    Erano 3 concetti in ciclostile anche quelli, eh.

    Per me erano (e sono) tutte fesserie, almeno nella maggior parte dei casi, l’ho detto, ho replicato
    ma non ho mai detto a nessuno cosa deve o non deve scrivere.

    Ora mettiamoci comodi e aspettiamo quelli che, Dio non voglia non si dovesse continuare con la striscia positiva iniziata, se la prenderanno con le vacanze, i panettoni, i cenoni, Babbo Natale, la Befana,

    sperando che non si traduca svendendo la gente.

  148. So che qui non riceverò auguri se non in qualità di befana …
    Comunque buon 2017 a tutti ma soprattutto alla confraternita dei gufi: se non ci foste vi inventerei!

  149. Un augurio non si nega a (quasi) nessuno!

    Quindi ben vengano anche per te! 🙂

    Poi,

    dipende,

    da

    cosa

    si augura! 🙂 🙂 🙂

    FORZA INTER
    A M A L A

  150. Ma vai in un blog di fisioterapisti o di medici sportivi o di ingegneri gestionali e non rompere più i coglioni. Te le palle non sai neanche cosa siano hai solo lingua e penna. Tu non sei banale sei un solido spaccaminchie hai capito o no? Devi smetterla con la tua ironia del cazzo.

  151. nella questione su chi deve mandare a casa chi e perché alla lunga non ci si capisce più un cazzo,una curiosità però m’è rimasta:quando moratti vende l’Inter a Thohir sa già che andremmo a finire con questi di Suning?Conosce almeno di massima le intenzioni del nuovo proprietario,vale a dire tirare a campare finché non si presentano quelli coi soldi veri/cercando attivamente i suddetti?

    perché se così non fosse sarebbe l’ennesima cosa fatta a cazzo da quella gestione societaria,capace di mandare nel rudo l’enorme credito accumulato col triplete perché non c’era più la voglia di spendere,e di chi tifa l’Inter chi se ne fotrr

  152. Secondo me Moratti pensava che ET “fosse” Suning, nel senso di grande potenzialità di spesa. Ricordo che provo’, senza riuscirci, a coinvolgere il padre dell’indonesiano, quello che aveva i soldi “veri”. Prima ancora gli era stata abortita sul nascere dal governo cinese l’operazione con quelli di China Railway. Insomma, Suning è l’unico e grande merito di ET, e la grande botta di culo di Moratti (che sennò sarebbe stato ricordato per averci mollato nelle mani di un mediocre cumenda asiatico) ma soprattutto nostra.

    • fosse così non sarebbe la prima volta che il Presidentissimo non ne viene fuori benissimo, o non capiva le cose o si sceglieva male quelli che gliele raccontavano

  153. basterebbe leggere l’intervista che ha rilasciato Icardi oggi e anche uno scemo capirebbe che a far fuori DB sono stati i calciatori, da cui si arguisce che a fare e a disfare sono solo e sempre loro, nei limiti ovviamente delle loro possibilità, perchè è evidente che se sei scarso, scarso rimani anche se ti impegni alla morte, ma se sei bravo e non ti impegni almeno un cininin, fai la stessa figura di uno scarso con risultati conseguenti.

    però l’illuminato ha deciso che la colpa non è stata dei giocatori ma dell’allenatore precedente che non ha fatto la preparazione estiva, e se lo dice lui bisogna credergli, mentre non è possibile pensare che uno come Jovetic o come Brozovic siano dei lavativi e se DB ha deciso di non farli giocare è solo ed unicamente per quello e non perchè gli altri gli stiano più simpatici.

    le partite di cacca fatte in europa Legue non se le è inventate il blog, sono lì da vedere o da rivedere se si vuole e non c’è nessuna scusa che possa salvare dal giudizio negativo i nostri campioni che si sono fatti sbattere fuori da squadre che nessuno conosce.

    nel filotto di vittorie Pescara, Juve, Empoli nessuno l’ha menata con la preparazione estiva perchè la prima l’abbiamo vinta alla fine in recupero, la seconda abbiamo, dopo anni, battuto la gobba nonostante fosse passata lei in vantaggio, e recuperare un gol se non ne hai diventa ancora più dura, con l’Empoli l’abbiamo chiusa in dieci minuti e poi controllata senza troppi patemi.

    cosa sia successo dopo è la stessa domanda che ci siamo posti dopo il girone d’andata dell’anno scorso, perchè non è possibile pensare che la squadra che ha messo sotto meritatamente la gobba non riesca a battere il Bologna in casa, perda nettamente con l’Atalanta e perda con la Sampdoria senza fare un tiro in porta con il conseguente licenziamento dell’allenatore che, a detta del signor Icardi, non era riuscito a creare un bel clima nello spogliatoio.

    se voleva un bel clima doveva andare al Napoli, a Milano il clima fa cagare tutto l’anno.

    a “quelli che Moratti”

    ricordo che la vendita a Thoir fu accolta come l’altro ieri è stata accolta quella della Suning, non facciamo i finti tonti o quelli che si dimenticano cose appena dette, è solo da quest’anno che i giudizi su Thoir sono cambiati ma solo perchè la Suning è un’altra cosa rispetto a lui, ma non è una colpa non essere grandi come lei, oltre al fatto che a giudizio degli stessi che oggi lo condannano, il nostro per adesso presidente senza proprietà, ha fatto bene i suoi conti ed anche i nostri, tanto da rendere di nuovo appetibile la società Inter.

    non fosse arrivata la Suning avremmo proseguito con lui senza troppi voli pindarici e senza Barbosa e J.Mario ma con il Mancio e di sicuro non avremmo fatto peggio di così.

    nel rudo ci dovrebbero andare certi tifosi “so tutto mi”, ma non ci vanno mai…

  154. scusa, ma qualcuno qua ha fatto l’advisor di Moratti?

    è logico che col cambio di proprietà si spera finisca il barbonaggio e la gestione patriarcale, salvo scoprire che era l’ennesima stronzata di uno che non vedeva l’ora di sbarazzarsi dell’Inter e se be fregava che quelli stipendiati da lui facessero di tutto per affossarla

  155. Inframmezzo culturale. Mastico diversi dialetti ma rudo mi mancava. Sta per spazzatura, tipo rumenta in piemontese?

  156. In tutta onestà non ci vedo un’utilità a sapere se Moratti, quando ha venduto, sapeva che Thohir avrebbe venduto a Suning oppure no.

    Intanto perché Moratti ha tenuto, gestito e speso per l’Inter per ben 18 anni, in cui ci ha comunque fatto vincere tutto e tenuto lontano da calciopoli.
    Il suo periodo è finito, checché se ne dica, e direi di pensare a quella che è l’Inter oggi.

    Anche perché francamente l’ha venduta a uno che comunque l’ha presa indebitata e l’ha grosso modo risanata e rivenduta a una proprietà stabile.
    Poi che debba essere responsabile anche delle transazioni future della società mi pare eccessivo,

    non è che se vendo la mia macchina a qualcuno e questo tizio mette sotto un passante io sono un omicida, per capirci.

    Anche perché, allo stato delle cose, il problema non mi pare la proprietà ma come si stia gestendo la parte sportiva.

  157. col cazzo, è tua precisa responsabilità non vendere l’Inter al primo che passa, visto che ce l’hai in gestione ma non è solo tua, altrimenti dove vanno a finire le differenze con gli zamparini&preziosi?

  158. Addebitare a Moratti anche questo è malafede pura_ Smemorini, fino a pochi mesi fa era ancora in società. Ripeto quanto detto in tempo reale: che cazzo andava a fare Stephen Zhang a casa Moratti poco prima che suo padre ufficializzasse l’acquisto dell”Inter?
    E comunque mettetevi l’anima in pace, che i Moratti ci sono ancora e ci saranno sempre_

  159. stai a veder che adesso Thoir è diventato il primo che passa

    https://it.wikipedia.org/wiki/Erick_Thohir

    su qui non mi sembra un barbone, ma se lo dice tagnin che di sicuro ne sa più di wiki, allora sarà vero.

  160. Il Dott. Massimo Moratti, per quanto mi riguarda, è, e sarà sempre, una persona a cui dire grazie. Ci ha fatto vincere tutto (e dico: TUTTO). Ce lo ha fatto vincere combattendo in anni dove calciopoli imperava, contro tutto e tutti. Ci ha tenuti alla larga da calciopoli. Ha fatto errori? Certo, chi non li fa. Ma con i soldi suoi, investendo nell’Inter (la nostra squadra) capitali enormi.
    Quando si è accorto di non riuscire più a sostenere, economicamente, la società (soprattutto perché la Saras ha iniziato a generare perdite, anziché ricavi) ed essendo ben consapevole che la sua gestione poteva essere solo “a rimessa”, essendo un passionale, ha deciso di vendere.
    Ha venduto a Thohir, un abilissimo uomo d’affari, un vero manager, che ha rivoltato la struttura societaria come un calzino ed è riuscito a diminuire il passivo di bilancio in modo considerevole, a tenere una società fortemente indebitata in linea di galleggiamento, facendo di necessità virtù.
    I meriti di Thohir sono tre:
    1) aver dato all’Inter una organizzazione non più patriarcale, ma manageriale
    2) essere riuscito a tenere in salvo la società dal fallimento (perché quello si rischiava eh?)
    3) aver individuato e successivamente venduto l’Inter a Suning (senza Thohir, non vedo come ci saremmo potuti riuscire).
    Infine Suning. Hanno una disponibilità economica elevata. Sono anche dei bravissimi manager. Non conoscono il calcio italiano e la triste realtà in cui devono operare. Ma stanno imparando in fretta.
    In tutti questi cambi di proprietà sono stati commessi errori? Certo, e allora? E’ normale. Ricordo che qui, moltissimi avrebbero venduto Icardi, commettendo un errore madornale. Chi non sbaglia? Ma sono molte di più le cose fatte bene.
    E adesso possiamo nuovamente sognare.
    7 ani di vacche grasse, a cui sono seguiti 6 anni di vacche magre. Ancora un anno, poi torneremo a divertici veramente.
    Per quanto mi riguarda, mi sono divertito anche questi anni (poco, ma qualche gioia me la sono tolta: mi basta, chi si accontenta… gode).
    La smania di vincere a tutti i costi la lascio ai gobbi. Volentieri.
    La gioia, per me, è anche “figlia dell’affanno” (cit.).

    • Bravo Luca!

    • +1

      La smania di vincere a tutti i costi la lascio ai gobbi. Volentieri.
      La gioia, per me, è anche “figlia dell’affanno” (cit.).

      Ora e per sempre grazie alla fam. Moratti

  161. Ben detto Luca, la penso esattamente come te.

  162. “La gioia è anche figlia dell’affanno” questa frase dovrebbe essere scolpita nell’anima di ogni interista.

  163. quella attuale recita

    “forse sono stati fatti degli sbagli, ma pazienza”

    in effetti non è il massimo

  164. Ecco, appunto, “l’organizzazione patriarcale che ha portato la società sull’orlo del fallimento” spero resti sull’album dei bei ricordi da sfogliare.

  165. Secondo me si è preteso troppo da Moratti.
    Nell’accordo in cui cedeva le quote a Thohir ricordo perfino delle clausole che gli avrebbero permesso di riprendersi tutto a prezzo di costo nel caso in cui Thohir non avesse operato in un certo modo

    (ora non ricordo bene i termini, ma non è quello il punto).

    Insomma, non l’ha sbolognata, ha comunque tutelato l’Inter da eventuali speculazioni.

    Thohir, secondo me, ci è servito a fare da testa di ponte per il mercato orientale che ha portato all’acquisto di Suning.

    Io ci vedo un grosso problema di gestione (sportiva) dei mezzi a disposizione.
    Gli sbagli di cui parla tagnin, come si diceva ieri, non hanno paternità e quindi, tanto per cambiare, finisce tutto addosso ai giocatori e al tecnico di turno,

    che poi è quello che paga per tutti.

  166. Bravo Luca, bel post da interista sereno, entusiasta e sopratutto sano di mente.
    Complimenti.

  167. Sto con Luca. Soffrire e ripartire per Vincere! Non vincere sempre, ma qualche volta però alla grande, stile 2010. Per me è bello così. Le vittorie ad ogni costo controllando il sistema calcio, usandolo per le proprie convenienze, lasciamole ai gobbi…

  168. E ben ritrovati a tutti! Elena con i punti compresa: come va? Meglio a casa? Tanti auguri per un 2017 pieno di cose bellissime (extra-calcistiche ovviamente).

    E tanti auguri agli interisti connessi. Mi sembra nulla di nuovo qui: le solite dispute rudi, con un topic manciniano — una volta tanto — leggermente in calo (era ora). E se parlassimo dell’eventualità vendita Banega? Non so, mi sembra tecnicamente più interessante, specie in rapporto al probabile arrivo di Gagliardini. E magari dell’acquisto di uno / due terzini? Così, per non stare solo a gufare nei prossimi mesi.

    In ogni caso: un fantastico 2017 a tutti voi e all’Inter!

    • Banega si gioca il posto con JM e, in via ipotetica, persino con Barbosa. Gagliardini inoltre occuperà un altro posto nella batteria di centrocampisti (tra l’altro tutte mezzali e nessun play). Troppi. Arrivassero offerte importanti io Banega lo venderei. Così come Kondo, ma dubito per il francese arrivino proposte decenti.

  169. Tra l’altro…a Torino danno per certo l’arrivo di Donnarumma a Luglio. Da Gigi a Gigio. Ma come, e il Milan italiano che tremare il mondo farà? Gia disperso nei dintorni delle isole vergini?

  170. Concordo in toto con il pensiero di Luca. Ogni tanto c’è qualcuno che scrive qualcosa da interista vero. Grazie

  171. Gus x me Donnarumma è pessimo coi piedi e mediocre in uscita. Ma avere Raiola come procuratore aiuta…….. L’unico che un giorno sì e l’altro no rilascia interviste esclusive al quotidiano rosa. Cmq con lui dietro pensare che resti a lungo al Milan è più impossibile che probabile. Certo che, vista l’età, ha tutto il tempo per migliorare limando i difetti.

    • A me sto donnarumma mi sta già sulle scatole non x colpa sua ma perché lo stanno montando quasi peggio di buffon poi io non capirò niente ma quando l’ho visto non mi è sembrato niente di che lo esaltano perché è giovane ma non credo che sia l’unico vi ricordate un portiere dell’udinese mi pare che si chiamasse scuffet ricordo una partita contro di noi in cui fece il fenomeno ma poi che fine ha fatto?

  172. Due notizie che mi sono pervenute:

    1) A Sampaoli (Siviglia) sono stati proposti Jovetic e Zaza. Lui avrebbe dato il benestare per il primo, ma resta il nodo cartellino: il Siviglia non vuole cacciare soldi.

    2) Il contratto di Donnarumma scade nel 2018, esattamente come quello di Buffon, il che potrebbe far pensare male. C’è tuttavia una clausola che quasi nessun giornale riporta per cui Buffon potrebbe allungarsi la vita calcistica di un altro anno alla Juve. Questa clausola la conoscono solo i diretti interessati, perciò non so dirvi altro. Io penso che Donnarumma rinnoverà e poi sarà venduto, ma non so verso quale direzione. Per ora escluderei Torino.

  173. per fortuna che ogni tanto si alzano gli scudi per difendere Moratti e la cosa non può che farmi piacere.

    torno al trofeo Marbella per chiedere scusa a quei giocatori che hanno sbagliato i rigori che ho messo alla berlina.

    anche se non li sbagliavano o li sbagliavano tutti, il trofeo era già nostro comunque, per cui può essere che non si siano concentrati più di tanto, infatti il regolamento, che non conoscevo, prevedeva 3 punti per la vittoria nei 45° minuti, 2 punti per la vittoria ai rigori ed 1 punto per la sconfitta ai rigori.

    di conseguenza l’Inter ha fatto 3+1= 4

    il Marbella 2+2= 4 e a quel punto ha deciso la differenza reti che era +1 a nostro favore.

    cosa che già sapevano i giocatori prima di tirare i rigori, assolutamente inutili se non per determinare una classifica ufficiale, ma con il trofeo già assegnato.

    questo per la precisione e per chi si è domandato come mai il trofeo l’avessimo vinto noi.

  174. A me però dispiacerebbe vendere Banega: ha i piedi buoni. Va bene che il reparto è affollato. Comunque: notizie di terzini all’orizzonte? A breve, intendo.

    • Banega non è un fulmine e non ha neanche una gran tenuta fisica…

      Ma è senza dubbio un giocatore tecnicamente sopra la media, con i piedi buoni, di quelli che con una giocata ti possono risolvere la partita…

      Giocatori così devono restare

  175. a me Banega piace tanto, però comprendo che per il bene dell’Inter ci sono da fare delle esclusioni: che si facciano in nome di un progetto tecnico più chiaro e proficuo

  176. non so ancora come giocherò l’anno prossimo (e nemmeno quest’anno a dirla tutta)?

    come prima mossa mi vendo quelli buoni

    mah

  177. Voglio pensare che questa di Banega sia una balla.
    No, perché l’unica cosa buona che avevano fatto era stata quella di prenderlo a parametro zero.

    È vero che tanto alla fine non è colpa di nessuno, ma puntare così allo strike degli errori non ci credo manco io.

  178. ad ogni modo per adesso Banega è regolarmente convocato per Udine

  179. brutta roba l’invidia, quasi come non capire un cazzo di calcio come tagnin

  180. “Al fondo dell’ignoto per trovare il nuovo!” scriveva il poeta. Nella conduzione della nostra squadra (strategia e scelta di giocatori) mi sembra ci sia molto di ignoto ( inteso come incomprensibile e contraddittorio) e pochissimo di nuovo. Si parla di squadra che farà largo ai giovani e si acquistano Banega e Joao Mario di gloriosa esperienza ma non certo giovani. Si acquista un vero giovane, Barbosa, che però ci si guarda bene dal far giocare; poi si contende alla Juventus a carissimo prezzo un giovane di belle speranze, che però ha giocato solo 12 partite in serie A e che non si capisce bene in quale ruolo verrà impiegato: chi lo conosce bene assicura che sia un trequartista, che dovrebbe sostituire in quel ruolo Banega, destinato ad essere venduto. Ora, non so che logica ci sia nel vendere un giocatore di qualità e di sicura esperienza, che certo, come quasi sempre succede, ha incontrato qualche difficoltà di adattamento, per sostituirlo con un giovane di scarsissima esperienza che dovrebbe, a quanto si capisce, far da spalla ad Icardi, anziché dare maggior consistenza ad un centrocampo che dovrebbe nelle intenzioni proteggere maggiormente la difesa, il reparto più debole della squadra. A sua volta, a proposito della difesa, non è chiaro se sarà a tre o a quattro e intanto si fa affidamento su Murillo e Ranocchia e poco ci si dedica a cercare rinforzi adeguati perché, a tre o a quattro, con simili giocatori dovremo segnare valanghe di gol per compensare quelli che subiremo. Ora , nel blog si è discusso tutta la settimana dell’assetto della società, dei dirigenti da licenziare per incompetenza e poco della strategia e delle scelte della società , che si contenta di una generica speranza di risalita in classifica verso posizioni più dignitose, anziché preoccuparsi di creare le nuove basi di una squadra che nella prossima stagione dovrebbe giocare un ruolo di primo piano, ma non si capisce bene con quale allenatore e con quali giocatori . Intanto c’è da giocare tutto il girone di ritorno che, a giudicare dalle novità in prospettiva, rischia di non essere molto diverso da quello di andata, quando , invece, una accorta campagna di compra e vendita, di rafforzamento e di sfoltimento, di cui non si vede attualmente traccia manifesta, potrebbe permetterci di ottenere risultati che ci garantiscano almeno un posto sicuro in Europa. Non sono ottimista, mi dispiace, ma è molto difficile esserlo.

    • Quanto al piacer figlio d’affanno, che piace a qualcuno, è un cascame dell’interismo masochista che io non accetto. Assisto alla partita per divertirmi, non per soffrire.

    • anche joao mario è giovane;
      e banega vecchio non è

  181. Fisico invidiabile il Mancio, altrochè… Poi se se lo godono maschi o femmine non può fottermene di meno.
    Aldilà delle puttanate, la notizia di apertura su cui calciominkiare oggi è l’ipotetico In di Luis Gustavo e Out di Kondogbia. Fosse vero, un centrocampo con Gaglia/JM Gustavo Brozo e JM/Gaglia tra Perisic Candreva e dietro Icardi non sarebbe niente male.

  182. Beh, in realtà Joao Mario ha 23 anni, se non è giovane lui…

    Su Gagliardini, io mi auguro che ci abbiano visto giusto, anche se ancora devo capire dove giochi.
    Trequartista addirittura… in quel caso davvero sarebbe pazzesco.

    Ci chiediamo chi sarà il nostro allenatore l’anno prossimo, che poi è l’unico che sta dando risultati pur lavorando in una situazione a dir poco grottesca, non certo per colpa sua,

    mentre gli altri sono tutti lì e lì rimarranno, al riparo sotto l’ennesimo alibi che saremo disposti a concedere.

    Del resto con un budget di 130 milioni in 6 mesi più di così non si riusciva proprio a fare.

    • Fammi indovinare, tutti a casa?

      Ma ti senti in dovere di ripetere le stesse cose 20 volte al giorno tutti i giorni?

      Lasciatelo dire, che palle, rotellina o no

  183. E tu ti senti in dovere di replicare tutte le volte?

    Boh

  184. Scetticonerazzurro guarda che Joao Mario ha 23 anni……..se poi diamo del vecchio ad uno della sua età allora ………..

  185. Ed anche Banega non è poi così vecchio visto che di anni ne ha ventotto. In questo caso il discorso è diverso perché oramai è chiaro: non può giocare contemporaneamente con Joao Mario e, a mio parere, il portoghese è superiore…..

  186. In realtà io Joao Mario può giocare anche al posto di uno tra Perisic e Candreva.

    I quattro che ruotano, insomma, sono Candreva-Banega-Perisic-JM
    3 giocano e uno fuori.

    Un turn over, se vogliamo anche salutare, a seconda del tipo di caratteristiche che ci occorre per una data partita.

  187. Mosso dalla curiosità sono andato a pescare le partite post Natale dell’Inter a partire dall’anno 2009-2010.
    Direi che i risultati sono sempre stati positivi. Speriamo la sequela continui…

    Anno 2009 – 2010 data 06-01-10 Chievo – Inter 0 – 1
    Anno 2010 – 2011 data 06-01-11 Inter – Napoli 3 – 1
    Anno 2011 – 2012 data 07-01-12 Inter – Parma 5 – 0
    Anno 2012 – 2013 data 06-01-13 Inter – Udinese 3 – 0
    Anno 2013 – 2014 data 06-01-14 Inter – Lazio 1 – 0
    Anno 2014 – 2015 data 06-01-15 Juve – Inter 1 – 1
    Anno 2015 – 2016 data 06-01-16 Empoli – Inter 0 – 1
    Anno 2015 – 2017 data 06-01-17 Udinese – Inter

    Nel frattempo: sgrat sgrat sgrat

    • Scusa Enzo non vorrei far aumentare i tuoi sgrat sgrat ma nel 2013 a Udine perdemmo 3-0 mi ricordo bene c’era Strama in panchina …

    • hai invertito il 2013 proprio contro l’udinese….

      ti stai forse inconsciamente allineando all’interismo imperante di questo inizio anno, dove per i media che devono vendere copie siamo improvvisamente diventati fenomeni, sicuri candidati alla vittoria della champions 2018, anche se fino ad oggi l’unica operazione di mercato è l’uscita di Melo. Il che non mi pare risolva i molti problemi che ci hanno relegato stabilmente nella terza fascia italiana

    • Denny, hai ragione. Erroneamente ho invertito le squadre…

  188. l’idea del divertimento legata alla vittoria bisognerebbe spiegarla a quei tifosi di squadre che non hanno mai vinto un tubo neppure per sbaglio, eppure le tifano con la stessa passione, se non di più, dei tifosi delle più blasonate.

    si tifa per passione non per farsi quattro risate.

    • Passione o non passione, dovremmo pretendere dalla nostra squadra che ci faccia piuttosto godere che soffrire e non rassegnarsi masochisticamente al contrario, come accade per tradizione a molti tifosi interisti.

  189. Enzo ad Udine abbiamo perso 3 a 0 comunque…….

  190. Scetticonerazzurro

    non confondermi con quelli che prima del 2006 andavano alla tele tutti contenti a dire che perdere era meglio che vincere, ho solo contestato il tuo modo di intendere il calcio, che poi si possa desiderare, non pretendere, di tornare ad essere competitivi, mi sembra talmente ovvio che non è il caso di stare lì a sottolinearlo.

    Paolo Rossi, un anno o due dopo il triplete, ai gobbi ed ai gonzi che volevano fargli il culo per avere vinto lo scudo rispondeva che stava ancora digerendo.

    adesso dovremmo avere digerito…

  191. tocchi il tagnin e ti risponde il pirlottin…

  192. io pretendo LA NOSTRA DIVISA CLASSICA ed al più presto; nemmeno ci penso a tornare a vincere senza di essa

  193. Gioco di inizio anno.
    I giocatori a centrocampo, i ruoli ideali e le opzioni ad oggi: Brozo, centrale, interno ambidx (adattato trequartista); Kondo, centrale, interno piede sx; JM centrale, interno, piede dx (adattato trequartista, adattato esterno dx); Gagliardini (centrale, interno, piede dx); Banega (trequartista). Nessun play a disposizione ad oggi. Mi rifaccio a transfermarkt, ciascuno componga il suo centrocampo preferito.

  194. mAnca il centrale di centrocampo, l’unico è Medel che però dovrebbe essere arretrato in difesa_ Ma se vuoi la mia squadra preferita conbi giocatori attuali, eccola:
    Radu
    D’Ambrosio Murillo Miranda Miangue
    Brozovic Medel JoaoMario
    Banega
    Gabi Icardi

    • Chi è Radu? Handa ha avuto un frontale in auto?
      Ansaldi non mi dispiace e lo proverei un po di partite di seguito adesso che sembra aver superato i prob al ginocchio. Miangue va messo a partita in corso quando serve più titolare fisso in coppa Italia.
      Banega secondo me parte, e cmq levare sia Perisic che Candreva mi sembra eccessivo. A Gabi va dato più spazio, poche balle, non dico titolare fisso ma va fatto crescere in campo.

  195. Condivido le “convocazioni” di Acanfora, formazione buona sia di piede che di testa.

  196. Beh lasciare fuori Perisic e Candreva insieme mi pare un azzardo.
    Praticamente le fasce sono in mano a D’Ambrosio e Miangue.

    No, io la vedo così

    Handa
    D’Ambrosio Medel Miranda Murillo
    Brozovic Kondogbia
    JM (Candreva) Banega (JM) Perisic
    Icardi

  197. una formazione con dentro tale Radu (ma è un portiere, spero) e due che avranno messo insieme 90 minuti in totale da luglio in qua è talmente lisergica che andrebbe valutata da Syd Barrett

  198. Mi piace di più questa di Este ma io farei rifiatare Murillo e lascerei Medel dietro (che cmq domani non gioca e il prob non si pone).
    Quanto a Gabi lo metterei alle costole di Candreva e Perisic e ogni volta che entrano in campo con lo scazzo sostituzione e dentro il barbetta.

  199. Epperò, dare le formazioni con le parentesi son buoni tutti, così facendo ne consideri in campo 13, 14, 15 ma in campo ne scendono solo 11 per volta…..

  200. era solo la formazione di mio gusto, Este ha scritto la sua, attendo le vostre: Syd Barrett non ho fatto in tempo a conscerlo, posso rimediare con Keith Richards o Iggy Pop?

  201. Acanfora, così ggiovane, sei?

    • per alcune mie amiche del passato sempre giovane, giovanissimo..
      Era solo per citarne due vivi..

      Comunque “formazione lisergica” non l’avevo mai sentita, me la rivendo.
      Il vecchio Tagnin mi ha fatto un complimento, con tutti gli aggettivi a disposizione ne ha estratto uno più unico che raro..

      ps tuziorostico: Radu è il portierino della primavera, terzo della prima squadra_ Mi basta per preferirlo alle 2 sedie che occupano a turno la nostra porta_

  202. io credo che si dovrebbero creare le condizioni perché giochino contemporaneamente J Mario e Banega,senza toccare i 3 davanti e senza scoprirsi troppo,del resto del CC importa una sega,sono tutti sacrificabili

    • JM e Banega indieme oggi non ce li possiamo permettere se vogliamo tenere Brozo dentro , altrimenti prendiamo ripartenze dalla sua parte e con questa difesa ogni ripartenza è mezzo gol subito. Voglio ricordare che fino al bel gol che ha fatto con quel tiro da fuori aveva fatto n.i.e.n.t.e.
      e pur augurandomi il contrario di gol così ne farà 3 o 4 a campionato, di buchi a centrocampo ne lascia 3 o 4 a partita.
      Questo almeno è quello che ha fatto vedere finora.

  203. Handanovic
    D’Ambrosio; Miranda; Murillo ;
    Ansaldi; Kondogbia; Joao Mario; Brozovic;
    Candreva; Perisic;
    Icardi

    ripeto, il primo tra Candreva e Perisic che rutta acciughe al verde e uva passa fuori per il barbetta che deve entrare con uno strizzatesticoli telecomandato da Pioli per la fase di non possesso.

  204. Tagnin
    in quel caso fai fuori uno tra Kondogbia e Brozovic e arretri JM che è l’unico dei quattro (Banega-JM-Perisic-Candreva) che può giocare in quel ruolo.

    Inutile dire che togliere Kondogbia significa lasciare la difesa scoperta, mentre togliere il Brozovic delle ultime uscite è semplicemente un gran peccato.

  205. Allora dico la mia anche io:
    Radu(per il discorso delle sedie di Acanfora…)
    Miangue Medel Miranda D’Ambrosio
    Perisic Kondo Brozovic Joao Mario
    Icardi Barbosa…….

    • interessante 442 offensivo: intanto ricky e dodo non ce l’hanni fatta nemmeno oggo, gol di tale Tonelli al 97° !

  206. o/i=
    oi

  207. Radu
    Ansaldi Miranda Murillo Perisic
    Candreva JMario Kondo Brozovic
    Banega
    Icardi

  208. Handa ( Radu ) Ansaldi (Naga) Miranda Murillo(Medel) D Ambrosio ( Miangue ), Candreva (JM ), Brozovic (Kondo ) Perisic ( Banega ) Icardi ( Gabi ). Non vorrei sbagliarmi.

  209. Stando al gioco Hand;, Murillo- Miranda- Medel ( difesa a 3 ); Candreva e Perisic sulle fasce; Bronzo Kondo JM in mezzo Banega-Icardi ( davanti ). I terzini di ruolo sono tutti scarsi e stanno fuori.

  210. Intanto al napoli gli hanno regalato la partita … Espulsione di Silvestre ridicola e recupero stile gobbi finché non segnano … Poi x carità il gioco di sarri etc etc (qualche settimana fa ci hanno asfaltato con pieno merito) ma con questi arbitri non giocheremo mai alla pari a prescindere dai nostri problemi (che sicuramente ci sono)

  211. Ma Gagliardini non me l’avete cagato perchè non lo date per certo o per un processo di rimozione Freudiana?
    Handa
    Miranda Medel Murillo
    D’ambrosio JM Gaglia Brozo Perisic
    Candreva Icardi
    352 in fase di non possesso 433 in possesso

  212. Ma allora ditelo che vogliamo perdere

    Terza divisa
    Quella schifosa
    Quella che impedisce di vincere

  213. Ma il verde di questa schifosa divisa è intrisa di kryptonite?
    Così si spiegherebbero le falle in difesa…..

  214. Ma che schifo facciamo?
    Ma che champions…
    Imbarazzante

  215. Premesso che di male stiamo giocando male.

    Però l’arbitro, con quel fuorigioco, come al solito ci sta mettendo del suo.

  216. Intendi il fuorigioco con gol annullato a Perisic?

    C’era, il fuorigioco c’era.

    • No, intende sicuramente quello di prima.
      Azione fermata prima del tiro ma Ivan era 2 metri dietro

  217. Ma che cazzo abbiamo fatto per avere una squadra così penosa?

  218. Perisic era in fuorigioco…..gooool

  219. neroazzurro-rosso

    ce ne sono due.
    Il secondo c’era, il primo, quello in cui Perisic ha fatto il pallonetto (rischiando anche il giallo), non c’era.

  220. Mi stavo apprestando a scrivere invitando ad attendere il secondo tempo e…….Perisic mi fa il gol.

    Bene, molto bene.

    Nel secondo tempo non credo si possa giocare peggio…..anche se, applicandosi……

  221. Comunque, a parte il risultato, che ci sta premiando oltre i nostri meriti, il gioco non scorre. Lenti, con ritmi da allenamento non si va da nessuna parte. Per quanto mi riguarda ho visto un sufficiente Kondogbia, gli altri- gol a parte- lasciamo stare. In difesa, a parte Miranda, siamo impresentabili. Altro che Gagliardini……

  222. Ma facciamo sto 4.4.2….Dentro Joao e Barbosa fuori Candreva e Banega….e che palle….

  223. Ciao, è da un po’ che nn scrivo ma leggo sempre. La butto lì. Perchè nn obbligare Banega a fare il regista nel 433 o 4312? Magari all’inizio sarebbe un po in difficoltà ma poi ne uscirebbe alla grande secondo me.

  224. almeno per gli ultimi 10 min. giocherei la carta Gabi al posto di Candreva

  225. Da udine con ammore

  226. ho un alto senso dello sport e se avessimo vinto oggi contro il genoa o il bologna sarei strafelice ma renderei l’ onore all’avversario invece contro questi qua sono strafelice e non rendo niente perche l’impegno su misura che mostrano questi è irritante, vengono, nonostante un + 15 dalla retrocessione da un mini ritiro x batterci, fatelo ok ma con tutti altrimenti fottetevi.

    evviva l’ inter e buon anno a tutti!

  227. Altri tre punti, e va bene. Ma sti c***o di terzini, no eh? Difesa demm…

  228. Che super culo
    Però sono contento
    Anche perché udinese mi sta sulle palle
    E delneri chellodicoafà

  229. buona Inter, vittoria che vale doppio viste le maglie e l’infida Udinese; onore a Perisic

  230. altra buona notizia: Melo al Palmeiras, è ufficiale

  231. Certo, dimenticavo: onore a Perisic.

  232. Non direi tanto che culo, L abbiamo meritata e basta. A meno che uno non abbia sentito solo la telecronaca di Di Marzio ( in culo lui è quel gobbo di suo padre ) e Muraro ( respect ma rompi meno i coglioni quando parli dell Inter ) senza video. Per il resto quoto in pieno mareintempesta che ha fotografato bene le facce da cazzo di del neri pozzo e dell udinese tutta, da sempre serva dei ladri.

  233. Perisic bravissimo ma non è una novità. Lui e Joao Mario, a mio parere, devono sempre giocare. Dopo un avvio disastroso, nel secondo tempo è migliorato molto Murillo. I terzini sono mediocri purtroppo. E sarebbe anche ora di lasciare in panca Candreva per passare ad un concreto 4.4.2….

  234. Mi ha ricordato la partita con l’Atalanta primo tempo pessimo avversari che ovviamente contro di noi sono assatanati riusciamo a pareggiare senza gran merito poi veniamo fuori e sbagliamo anche qualche occasione … Ma stavolta l’inculata finale è tutta x loro e dato che l’udinese come l’atalanta con noi ha la bava alla bocca con quelli là si scansa godo doppiamente!

  235. A proposito dello scansarsi……..ho sentito ieri sera il presidente della Sampdoria lamentarsi dell’arbitraggio. Ora, premesso che la squadra del Napoli mi è molto antipatica in particolare nelle persone del presidente e del mister, mi sento di essere in parte contento per la sconfitta dei genovesi che contro i gobbi si sono scansati salvo poi dare il massimo contro di noi nella partita successiva. Ti sta bene Ferrero, se parli di professionismo per gli arbitri, parla di professionismo anche per la tua squadra. Idiota…..

  236. Nel frattempo che capiamo quale sarà la rosa e le gambe avranno smaltito tossine e panettoni (Candreva da dopolavoro ferroviario) ci teniamo sti 3 punticini.
    Udinese merda.

  237. Primo tempo imbrazzante, con un’Inter imballata, continue falle in difesa e in difficoltà perfino sulle fascie…

    Fortunatamente Perisic ci ha messo una pezza e nella ripresa siamo andati in crescendo, o forse è calata l’Udinese, chi lo sa…

    Vittoria che vale doppio perchè ottenuta in trasferta, in pausa pranzo, su un campo difficile, contro un avversario ostico che ha avuto più occasioni di noi…

    A voler pensare in grande, gente come D’Ambrosio o Ansaldi dovrebbero essere prime riserve e non titolari (con tutto il rispetto)…

    In attesa di Gagliardini, possiamo dire che l’abbiamo vinta in maniera gagliarda, mettendo gli attributi in campo, e rispetto al passato anche questa è una buona notizia…

    4° vittoria di fila. Avanti così! Amala

    • Scusate, ma come è possibile non vedere il rigore per il Genoa???

    • A me Ansaldi non è dispiaciuto: non sarà un mostro, ma si sbatte e non si ferma, mi pare.
      (salvo che uno si aspetti Miangue titolare fisso – che ieri l’ho visto con la Roma primavera e non è che mi abbia proprio proprio straconvinto)

  238. Off topic

    Vedo conti -che mi piace assai e avrei preso lui è non gagliardini -segnare e andare sotto curva a far vedere scritta

    Forza bocia

    Il capo ultras delinquente dell’Atalanta uno che pensa solo a menare e a far male agli avversari
    Pluricondannato

    Ecco conti mi è scaduto del tutto
    Dovrebbe essere squalificato e basta

    Basta con questa connivenza con il peggio del tifo

  239. Oggi è andata di lusso. Tre punti a casa, forza Inter e tanti saluti. Dopodiché. Banega a Kondo hanno dato l’ennesima dimostrazione di inadeguatezza. L’argentino perché non è un trequartista anche se si ostina a ritenersi tale. Sarebbe buono come play (ha ragione @Andrea) non fosse che non ne vuole sapere e ha la pericolosa tendenza (le volte che FdB l’ha provato in quel ruolo) a perdere brutti palloni. Brutti palloni che perde regolarmente Kondo e non è una novità. Poi il fatto che gli venga un sombrero inutile (e poi perda palla) e faccia un gran recupero (dopo aver perso palla) non me lo rende un centrocampista da Inter. JM ha avuto un discreto impatto sul match, ma se pensa di giocare in pantofole non ci porta da nessuna parte. Fase difensiva pessima; poco filtro in mezzo, male la catena Candreva D’Ambrosio e il solito Murillo, ma l’abbiamo portata a casa. Vediamo cosa porta Gagliardini, e se arriva un difensore.

    • è vero, JM gioca in pantofole= ma é anche una qualità indicatrice della sua classe. Deve fare piu’ gol, migliorare assolutamente sottoporta, per ora non la vede proprio.

  240. Cavolo Gus, li hai segati tutti. E comunque la tua analisi mi sembra condivisibile anche se oggi Kondogbia mi sembra abbia fatto meglio di uno svagato Brozovic. Speriamo che Pioli insista con Medel in difesa, che arrivi un terzino almeno accettabile (gli attuali sono davvero inadeguati…) che Gagliardini mantenga le promesse, che Banega e Candreva vengano panchinati a breve……speriamo tante cose insomma……

  241. Si fa giusto per fare due chiacchere in attesa che Sector pubblichi il suo primo articolo del 2017.
    Mi sapreste dire, oggettivamente, cosa hanno fatto più di noi la Roma, il Napoli e la Lazio?
    In tutta sincerità, non cambierei la nostra prestazione con la loro.
    Né per il gioco espresso, né per come hanno ottenuto la vittoria.
    Dunque per quanto mi riguarda, mi tengo stretti questi 3 punti.
    Frutto di una compattezza di squadra e di una determinazione che prima non avevamo.
    Il mercato di gennaio sarà determinante. Farlo in modo ottimale, significherebbe avere ottime possibilità di arrivare terzi.
    In questo momento, la “coperta” è corta. Mancano almeno 3 giocatori davvero forti. Non tantissimi: 3. Per fare il definitivo salto di qualità.
    Di sicuro un difensore ed un centrocampista, perché lo dicono tutti. Il terzo non saprei. Ma sono certo che Pioli sappia cosa manca.
    Non si vincono per caso 4 partite consecutive. Qualcosa è cambiata ed è merito di Pioli. Poco ma sicuro.
    Le prossime 3 sono: Chievo, PALERMO e Pescara.
    Facciamo il massimo possibile, sono partite insidiose, tutte, ma possiamo vincerle. Poi si vedrà.

  242. Sarò isolato, ma a me la prestazione del primo tempo del Kondo non è dispiaciuta affatto: quando la squadra era in grande difficoltà, ha giocato decine di palloni facendo anche apprezzabili cambi di gioco.
    Malino nel secondo tempo.

  243. Mah, io la vedo con moderato ottimismo.
    Intanto noto che la squadra è sì imballata ma sul fondo regge la partita, il che mi lascerebbe immaginare che a Marbella si sia lavorato sulla condizione atletica,

    quindi dovremmo entrare progressivamente in condizione e le partite per farlo sono quelle giuste, come elencava Luca qui sopra.
    Così dovremmo arrivare fisicamente bene a quelle più toste.

    Per il resto, mi sembra che Pioli stia riuscendo grosso modo a puntellare i casini combinati quest’estate, ovviamente i limiti ci sono, gli sbagli fatti sono quelli e quelli rimangono, na piotta e mezza spesa e mancano dei ruoli

    abbiamo dato via Melo proprio quando è venuto meno anche Medel, quindi in interdizione ora c’è solo Kondogbia, il che spiegherebbe anche l’acquisto di Gagliardini, perché dopo ventordici mediani siamo andati in apnea proprio in quel ruolo.

    Però, oh, intanto l’abbiamo sfangata, senza il fuorigioco creativo saremmo stati in vantaggio già nel primo tempo pur giocando male, simbolo che la squadra inizia a capirsi.

    Speriamo solo che Banega inizi a dare quel quid in più che finora si è visto molto a sprazzi.

    • Nel “fuorigioco creativo” del primo tempo (bella definizione), si era già sotto di un gol, quindi al massimo saremmo stati pari a quel punto.

  244. E poi avremmo fatto il 2-1 a fine primo tempo…

  245. per la legge del Lupo, ho buone speranze sul Bologna; nonostante i trucchi da gobbi

  246. Nel primo tempo potevamo beccarne tre. Tutta questa nuova compattezza fatico ad intravederla. Dopo lo svantaggio, soprattutto, abbiamo cominciato a fare acqua: solito annoso problema di labilita’ emotiva, tra l’altro. Su Kondo, intendiamoci. Forse tra qualche anno diminuirà la percentuale di errori da matita rossa nel bel mezzo del campo. Nel frattempo ci accontentiamo di qualche frazione di tempo giocata bene? Fossi il DS dell’Inter (e per vostra fortuna non lo sono), avrei da tempo deciso: pollice verso. Pioli mi da la sensazione di esserci “dentro” bene ed avere le idee chiare, ma le note positive vengono dalla sorte. Sembra di nuovo benigna, hai detto poco.

  247. Veramente melo l’abbiamo dato via ora che medel rientra: l’opposto di quel che dice il nostro cambiasso. Che novità.

    #postverita #giuriapopolare

    • Sì, infatti, quando ti si rientri da un menisco rotto, in genere torni a bomba.

      Io te lo dico, con te si poteva essere d’accordo o meno, ma i concetti nei tuoi commenti non mancavano mai.

      Ora, sono già due commenti che latitano.
      Se posso permettermi un consiglio: pensa meno a rintuzzare me e agli hashtag e più all’Inter.

      Poi fai come ti pare, io mi diverto e basta.

  248. dopo il primo tempo in cui l’Udinese veniva sottoporta con facilità, benché anche noi qualche opportunità l’abbiamo avuta, non abbiamo più sofferto: risolutive due giocate di tecnica_ Sulla prima bravo Icardi a dribblare e crossare e bravo Perisic a metterla di incontro all’angolino_ Sulla seconda JM la mette sulla testa di Perisic che indirizza alla perfezione_ Ringrazio il sonno degli udinesi e la tecnica dei nostri_ La preparazione atletica.. lasciamo perdere.

    • Ah, ma allora ce l’hai il punto sulla tastiera, e non solo l’underscore….
      ____

    • ciao Grigio, mi sa che a te la vittoria odierna fa ancora più godere per motivi territoriali. E mi fa piacere.
      W l’Inter, punto _

    • Voglio aggiungere che scrivo quasi esclusivamente dal mio NOphone, e mi è piu comodo il trattino: quante cose si apprendono sul blogghe, ora so cos’è l’..underscore!

  249. Bene così, però, porca miseria, le rivali dirette hanno vinto tutte. Cugini e Atalanta compresi.

    • È vero. Ma solo noi e riomma fuori.
      Non si poteva mica pensare che non vincessero bilan e lazzie contro cagliati e crotone…

    • E i diversamente nerazzurri nemmeno li considero come rivali diretti.

  250. Bella quella che se ci danno il gol del fuorigioco creativo il primo tempo finisce due a uno col gol di Perisic. Gol creativo

  251. Acanfora, più che la legge del Lupo, stasera prevale la legge delle… merde zebrate.

  252. Gus
    Hai centrato due note dolenti
    “Labilità emotiva” : purtroppo sempre presente, c’è ancora da lavorare sulla testa.
    “Kondo” : altro che matita rossa, quelli sono errori da esclusione d’ufficio, la verità è che ci sono 40 ML di motivi per cercare di recuperare l’investimento altrimenti avrebbe avuto il benservito da mò. Poi l’incapacità totale di usare il destro anche per le cose più banali lo rende ancora più lento e farraginoso. Davvero non si può vedere a questi livelli.
    Con Gabi si è ricominciato da dove si era finito neanche a 10 min dalla fine per cercare di vincerla.

  253. Te non ti rendi conto di quello che sei, nonostante le frequenti segnalazioni che ricevi. Cerca di riflettere, di disarmare la tua presunzione e di diventare un ragazzo normale. C’è la puoi fare. Per esempio la cazzata che hai scritto sul gol immaginario del pareggio è pazzesca perche dai per scontato che se avessimo pareggiato la partita sarebbe stata la stessa che è stata. Prima di dire non è cosa per te a chi ha il doppio dei tuoi anni prova a ragionare come un ragazzo normale.

  254. Una delle cose positive di oggi è stata proprio la sostituzione di Kondo per Eder a 10′ dal termine…

    Pioli ha fatto chiaramente capire di volerla vincere a tutti costi, passando di fatto ad un 4-2-4

    Ed è stato premiato

  255. Di solito, chi ha il doppio dei miei anni, non se lo sogna neanche di insultare il lavoro di uno che potrebbe essere suo figlio.

    E soprattutto non si sognerebbe di parlare di normalità, in barba a chi, purtroppo, per disgrazie di nascita o di vita non è (o non è più) normodotato

    (non è il mio caso, eh, lo puntualizzo).
    Quindi, viene da sé che non accetto lezioni da chi si comporta in questo modo, neanche se avesse il triplo dei miei anni.

    Perciò, torna a parlare di Inter e cerca di criticare i concetti e non le persone.
    E non perché lo dico io, ci mancherebbe, ma per una questione di civiltà.

    Saluti.

  256. E comunque, provando a spiegare la storia del fuorigioco di Perisic, se avessimo raggiunto il pareggio, probabilmente avremmo cambiato l’inerzia psicologica della partita già nel primo tempo

    (cosa che, invece, è successa nel secondo tempo).

    Con quella storia, in definitiva, intendevo dire che, pur giocando male, l’avevamo raddrizzata lo stesso già nel primo tempo, il che era un bel segnale.

  257. Infatti ho criticato un concetto e tu hai tirato fuori i promessi sposi e che non è cosa per me. Rileggi azzeccagarbugli.Ti leggo da troppi anni mascherina, non sapevo neanche fossi avvocato prima che lo dicessi tu e mi devi spiegare che cazzo vuol dire insultare un lavoro. Non vuol dire assolutamente nulla. È una delle tue tante mistificazioni come quello del portatore di handicap che hai tirato in ballo senza nessun senso. Tu sei uno stronzo non un handicappato.Tu sei la classica persona che con gli altri si relaziona o leccando il culo o prendendo per il culo e questo blog nei tuoi 10 anni di frequentazione lo prova. A molta gente piace farsi lisciare a tanti altri non piace farsi prendere in giro ed era giunta L ora di schiarirti le idee. E adesso tornando all’ inter dicci se hai capito di avere scritto una xazzata sul gol immaginario. Minchione.

    • Ecco appunto.
      Inutile perderci ulteriore tempo

      Rinnovo i saluti e forza Inter.

    • “tu sei la classica persona che con gli altri si relaziona o leccando il culo o prendendo per il culo e questo blog nei tuoi 10 anni di frequentazione lo prova.”

      quoto.

  258. Date un’occhiata al 35° secondo e……..fatene tesoro…….

    https://www.youtube.com/watch?v=H5gwsFCagQA

  259. Dopo la famosa partita di Mountari i gobbi sono andati avanti per sempre dicendo che anche se avessero convalidato il 2 a 0 avrebbero pareggiato la partita perché a. Matti nel 2 tempo avevano annullato un gol regolare. Noi abbiamo sempre risposto che forse dopo il 2 a O che era reale magari potevano anche vincerla 5 a 2 o perderla 5 a 0 ma il gol del pareggio e quello in fuorigioco di Matri sreebbero rimasti nella fantasia malata dei ladri. Stasera invece impariamo che Se davano il gol del offside creativo Perisic segnava il 2 a 1. Mo va a kavurà barbun

  260. Proprio oggi avevo letto il team manager del Bologna, di Di Vaio, che diceva tipo: “Juve, ti fermeremo”.

    Non che l’avessi preso in parola, ma farsi sotterrare così…