Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Abisso

| 142 commenti

Se il calcio fosse una roba seria, e se l’Italia fosse un posto di gente seria, Fiorentina-Inter segnerebbe uno spartiacque nella storia del Var e del metro arbitrale, oltre che del calcio del terzo millennio sempre alla ricerca vana di una qualche sicurezza. E’ assai probabile che non succederà un cazzo, date le prime due premesse. Però sarebbe tragico, per il calcio. Perchè bisognerebbe invece interrogarsi nel profondo su quello che è accaduto in questa partita che – per inciso – costa all’Inter due punti già conquistati nella lotta per un posto in Champions, due punti quindi più importanti e sanguinosi del solito.

Riassumendo, fino al centesimo minuto di Fiorentina-Inter si è assistito a una storia a suo modo virtuosa: l’arbitro che non vede o giudica male un numero mediamente elevato di episodi sicuramente non lampanti a occhio nudo ma evidenti davanti al monitor – beh, il Var l’abbiamo inventato apposta, no? – e che cambia quindi le sue decisioni, “purtroppo” sempre a sfavore della squadra di casa. Al centesimo minuto accade l’incredibile, forse l’irreparabile: l’arbitro, dopo cento minuti trascorsi a farsi smentire dal Var – sta nelle cose, io speravo che la classe arbitrale avesse superato la fase “orgoglio e vergogna” e considerasse il Var per quello che è, cioè il suo quarto assistente, quello con più tecnologia a disposizione, quindi il più prezioso – e con uno stadio al limite della rivolta (bisogna pur sempre considerare che si tratta di una folla scomposta che non ha il Var a disposizione), prende una decisione grottesca, ridicola, assurda: guarda l’immagine 50 volte e decide che la verità non sta in quello che vede e che vediamo noi col culo sul divano. Al centesimo minuto, dunque, compensa tutte le incazzature accumulate dal pubblico di casa nei precedenti 99. Le immagini dicono altro? Non fa niente. Rigore. Per un pallone finito sul petto, e il fallo di petto non esiste.

Ora, sarebbe bello poterci scherzare sopra, sdrammatizzare a tutti i costi perchè in fondo è un gioco, tirare in ballo lo stadio numero 6 del devasto nella tradizione ispanico-messicana (1. borracho, 2. muy borracho, 3. cantos regionales, 4. cantos patrioticos, 5. cantos religiosos, 6. negacion de la evidencia, 7. insultos al clero y apoteosis final) raccontata da Paolo Rossi a teatro. Ma non c’è niente da ridere, purtroppo. E’ non è questione che riguardi i soli interisti, ancora increduli che sia davvero successa ‘sta roba. Eh no, la cosa riguarda tutti – almeno in teoria, ma facciamo finta che sia così.

Non so se stasera sia finito il Var o sia semplicemente finita la carriera di un singolo arbitro. Starà all’Aia prendere una decisione, sapendo che qualcosa dovrà fare di fronte a questo scempio. Oggi il Var ha smentito serialmente un arbitro – che ci può stare, nessun episodio era “facile”, il Var sta lì per quello – e l’arbitro, al centesimo minuto, ha smentito in diretta l’immagine chiarissima che il Var offriva a lui e all’universo mondo.
Non so cosa l’arbitro abbia voluto dimostrare. Forse, a difesa della categoria, ha riaffermato il primato dell’occhio umano (“non sono un robot”) di fronte alla fredda oggettività della macchina. Forse, sempre a difesa della categoria, ha dato un bizzarro colpo di coda all’ipotesi che ad arbitrare una partita come Fiorentina-Inter, con tanti episodi così al limite della percezione umana, potessero esserci indifferentemente un arbitro di serie A, un bambino dell’asilo o una scimmia.

Non succederà niente? Boh. Sarebbe spaventoso far finta che è stato tutto normale. Perchè tutto questo non può rimanere impunito, o senza conseguenze. Milioni di appassionati di calcio – stasera non c’è bandiera che tenga, la questione è squisitamente e clamorosamente generale – vanno informati adeguatamente sulla genesi delle varie decisioni arbitrali che hanno punteggiato dal primo all’ultimo minuto Fiorentina-Inter. Punteggiato, condizionato, deciso, stravolto Fiorentina-Inter. La storia di questa partita non va lasciata cadere nel solito dimenticatoio: non lo merita il calcio, non lo merita lo sport. Che non lo meritasse l’Inter è solo un piccolo particolare, benchè per noi terribilmente importante.

share on facebook share on twitter

142 commenti

  1. Ma guarda tu che la prima volta che salgo sul podio prorpio in occasione di questo schifo incommensurabile….

  2. Ma che era successo? Erano un po’ di giorni che erano bloccati i commenti? Come dice maumau, non è proprio un bel momento x riprendere… Vorrei dire un sacco di cose, ma ne dico solo una: purtroppo, caro Sector, non è vero che questo scempio riguarda tutti, anzi un bel po’ di gente ne sarà contenta, cominciando da milanisti e romanisti, e anche quelli che non ne traggono vantaggio se ne fregheranno, anzi magari prenderanno l’occasione di percularci un altro po’, quindi tocca a noi, ora voglio vedere se Marotta dirà qualcosa, intanto par di capire che stasera il compito di parlare l’hanno lasciato al povero Spalletti, che poi secondo me è stato anche bravo, ma qui è la società che deve farsi sentire, x conto mio farei ricorso contro l’omologazione del risultato x evidente errore tecnico (oltretutto c’era fallo di chiesa prima del cross respinto di petto da D’ambrosio) e “ovviamente” il signor abisso non deve più arbitrare in vita sua (va beh, com’era il titolo di quel film, “sogni mostruosamente proibiti”)

  3. Forse non manterrò il mio proposito, ma in questo momento non ho più voglia di seguire il calcio e di vedere partite.
    Gli errori ci possono stare, ma la malafede crea disgusto.

  4. Colpa mia…
    Domenica scorsa, cena con vecchi colleghi. Cioè: due hanno 9 anni meno di me (li ho “svezzati”, in pratica). Uno è interista, l’altro tifoso vuola e mi sfotticchia su Icardi.
    Gli rispondo sibilando qualcosa tipo : “Ne riparliamo domenica prossima. Tra noi e voi c’è un abisso”.
    Non sto mai zitto…
    Welcome back, Settore.
    E buongiorno a tutti.

  5. Davvero triste. Due punti importantissimi persi in questa maniera. La rabbia è grande. Arbitro SENZAPALLE. Uno schifo.

    Detto questo per quanto mi piaccia Lautaro, Mauro manca li davanti, e il teatrino di Perisic che schiaffeggia Politano per esultare come Icardi un po’ penoso. Mauro sta sbagliando a non andare dai compagni, ma l’asse croato non fa il bene della squadra complicando la situazione.

    Ieri l’avevamo vinta, ma non so con quanto merito, anche se il risultato del campo è stato poi falsato da quella vaccata finale dell’arbitro.

    Sentiremo il Guercio cosa dirà….riguardo allo scandalo subito…ma ancora di più mi chiedo perchè non prenda 4/5 giocatori per i capelli, compresi i croati e Icardi, non li chiuda dentro una stanza e fino a che non hanno risolto non esce nessuno. Questo teatrino comincia a passare dall stucchevole al ridicolo.

    Sempre FORZA INTER
    Diversamente colorati MERDE
    AMALA!!!

  6. Settore doveva succedere altro per ricordarti di noi? Non ti dico chi, ma sappi che Abisso è un utente del Blog che si è immolato per ricordarti che eravamo tutti fuori dalla porta ad aspettare. La prossima volta cosa dobbiamo fare dare fuoco ai pali della porta?
    Ho visto 20 sec di partita fino al gol del 1 a 0 . È stata la scelta più azzeccata della mia vita. Ieri sera mi sono reso conto definitivamente che si sta meglio senza calcio. Vedremo… magari le coppe, non so, non voglio fare proclami inutili (a chi poi? Sai che gliene frega al mondo, giustamente, se non guardo più la seria A), però che schifo…

  7. Comunque non doveva andare Spalletti in conferenza stampa ma un dirigente.direi Zanetti tanti per giustificare la sua esistenza e per dare un segnale.

  8. Comunque non doveva andare Spalletti in conferenza stampa ma un dirigente.direi Zanetti tanto per giustificare la sua esistenza e per dare un segnale.

  9. Bene adesso per i prossimi vent’anni interviste ad Abisso che dirà che ha fatto una risonanza magnetica funzionale a D’Ambrosio dalla quale si evinceva la chiara volontà di toccare la palla con la mano (attivazione dell’area corticale prerolandica), anche se per errore la tocca con il petto

  10. L’on field review è una cagata pazzesca. Se il VAR interviene è perchè l’arbitro ha sbagliato ed è perfettamente inutile che questo si vada a rivedere le immagini.
    Se ricordate all’inizio del VAR non protestava più nessuno, perchè il VAR era percepito come entità astratta che correggeva gli errori umani. Una sorta di occhio di falco (il VAR del Tennis) del calcio. Proprio così dovrebbe essere. Più le immagini trasmesse a tutto lo stadio ad uso di tutti, pubblico, giocatori ecc. E magari una voce fuori campo che commenta.
    Cmq meno male che Sector è tornato, io non scrivo molto ma leggo tutto.
    Un saluto a tutti voi.

  11. Ma che è successo? Temevo il blog fosse stato chiuso….
    Stamattina mi son detto: “vediamo se son tornati sector e gli amici del blog che dopo ieri sera ce n’è bisogno alla grande”
    Almeno l’incazzatura è mitigata dalla scoperta che c’è ancora vita su sector!
    Comunque che fine ha fatto l’arroganza della dirigenza viola (ricordate l’andata?) e dov’è finito Antognoni??? Questi son peggio dei gobbi! (no scherzavo…)
    Ultimo pensiero per Chiesa: un vero furbastro polemico, cascatore e provocatore, altro che campione del futuro!!!

  12. Mi aspetto reazioni adeguate da parte della società. Primo, la testa di Abisso deve rotolare: non deve più arbitrare una partita di calcio in vita sua, neanche nei dilettanti… non per desiderio di vendetta, ma per manifesta e plateale incapacità. Secondo, dobbiamo chiedere, anzi PRETENDERE di rigiocare i minuti finali della partita. Perché questo non è un errore arbitrale, è una TRUFFA bella e buona.
    E comunque, Abisso ha una cisterna di liquami al posto del cuore.

  13. Questo non é piú calcio, é un videogioco e il joystick ce l’hanno sempre gli altri. Il Var va bene per le situazioni oggettive sulle linee (goal-no goal, dentro-fuori area) ma dove entra in ballo la soggettività risulta affidabile forse nel 70-80% dei casi. Così quando capita ti senti doppiamente cornuto e mazziato. Badate bene ho fatto questa riflessione dopo la vergognosa sceneggiata gobbi/Var contro l’Atletico, poi ho respirato di sollievo a Vienna in EL dove non c’era e sono esterrefatta/incazzata/incredula dopo ieri sera, scegliete voi. Forse bisognerebbe lasciare un paio di chiamate a partita ai capitani delle squadre in campo sugli episodi dubbi, come avviene in altri sport. Sempre che non sia wrestling, come il campionato italiano. E allora di che parliamo? Di Wanda Nara a TikiTaka

  14. Eh, Giorgio, come il calavrese abate Giovacchino: di spirito profetico dotato…

  15. E comunque, che diavolo vuol dire “il pari è meritato”??? Che se la tua squadra ha giocato bene “merita” un rigore-premio nei minuti di recupero??? Se Della Valle avesse subito un pareggio in questo modo si sarebbe rivolto al tribunale internazionale dell’Aia…
    Quelli protestano perché secondo loro i polpastrelli non fanno parte della mano, il petto invece sì! Che facciamo, riscriviamo i libri di anatomia? Quindi se dico che Della Valle ha la faccia come il deretano non è un insulto, è solo la mia “abissale” revisione dell’anatomia umana. E cosa potremmo dire sulla corretta identificazione anatomica della “testa” di Abisso?

  16. Tifoso interista stringe la “mano” a tifosa fiorentina: condannato per molestie sessuali dopo il VAR review.

  17. Tentando di non parlare di abisso (ho già un fegato grosso così) vorrei fare un sondaggio fra i commentatori: voi come interpretate l’esultanza di Politano dopo il goal? Imitava Icardi x sfotterlo, quindi Perisic lo ha fatto smettere x non fare ulteriori polemiche, o voleva mostrare solidarietà all’ex capitano, quindi Perisic si è incazzato perché implicitamente si metteva contro il “fronte” croato? Ovviamente x wanda era la seconda…

  18. A caldo i propositi andavano dalla bomba sotto la sede dell’Aia alla più conciliante dismissione di tutti gli abbonamenti e/o emolumenti al mondo del calcio, un intransigente Aventino.
    Già stamattina, un bel sole campeggia nel cielo azzurro, sono sulla strada dell’archiviazione , pur tra i casi più sanguinosi ( il wrestler Pianic,il fallo su Ronaldo, gli Orsati e i Ceccarini).
    La questione , acclarato il fatto che Abisso non dovrebbe più arbitrare perchè o è in malafede o è incapace (non so cosa sia peggio…) , assume un aspetto che appartiene alla filosofia e rimette in discussione la nostra capacità intellettiva.
    Nostra di homo sapiens sapiens intendo.
    Perchè affidare le sorti di una parte (più o meno consistente) della nostra emotività ad una palla che rotola ?
    Cosa c’è di più aleatorio se nella fattispecie di ieri sera, per soprammercato, interviene anche Eolo in persona ?
    Chi ci ha voluto esseri razionali e ci ha dotati di leggi e regole che dessero senso alle nostre azioni, per dirimere il bene e il male, il giusto e l’ingiusto?

    Ho una sola risposta : Fanculo!

    Ne avrei anche un altra : Juve Merda.

  19. Sarebbe fin troppo facile parafrasare Nietzsche e dire che Abisso ha guardato nell’abisso (del var) e l’abisso (dello schifo) ha guardato dentro di lui.
    Mi chiedo solo perché queste cose, in Italia, non succedano mai alla goBBa.

  20. @Denny: io ho subito pensato che fosse la prima delle ipotesi, cioè che Poli fosse in polemica e Ivan lo abbia redarguito, come dire: “lascia perdere, facciamo parlare i fatti!”
    Wanda però adesso ha rotto, dovrebbe fare un passo indietro mediaticamente e lasciare che, se possibile, la situazione si ricomponga, non continuare a montare suo marito e renderlo ancora più ottusamente testardo di quanto stia già dimostrando di essere.

    • Anch’io avevo pensato così, ma pare che ieri sera a tikitaka wanda abbia detto che il gesto di Perisic aggravava la situazione bla bla bla… Va beh, io non sono mai stato contro Icardi anche quando molti lo accusavano di essere egoista e non giocare x la squadra, ma se ora non dice alla moglie di piantarla, può andarsene a fanculo, lui e anche Perisic, che cmq s’è capito che all’Inter non vuole più starci. Il problema è arrivare a fine campionato senza farci fregare il posto champions

  21. Il Var è una buffonata perchè noi italiani siamo dei buffoni.
    Io avrei molto ma proprio molto da ridiregià sulle situazioni che richiedono una certa discrezionalità, questo perchè il calcio esiste da oltre un secolo e non devi stare ad inventarti nulla, per un arbitro professionista beccare l’intenzionalità di un fallo in una situazione dinamica dovrebbe essere una cosa semplice con una percentuale di giustezza di oltre il 95 %.
    Ma allineandomi a quello che diceva il mister ieri, se la palla va sul petto di cosa stiamo parlando ? non bisognava neanche richiamare l’arbitro, è come un fuorigioco, una palla che supera o non supera la linea, che cazzo devi capire? hai otto persone sedute davanti ai monitor con moviola , avanti e andrè , fermo immagine , vedi cosa è successo lo dici e l’arbitro dice “non è rigore”.
    Questa è mala fede, non incapacità, perchè non si puo essere sempre e solo incapaci con noi. Trovatemi una cosa del genere in 120 anni contro quei gobbi di merda. E’ prima che mi si dica che ce l’ho sempre con la juve vi dirò che qui invece sento puzza di milan, perchè da quest’anno mi sembra che stiano ritornando alle vecchie impunità , ancora devo capire questa storia del FFP a casa loro , dei bilanci e del mercato che fanno.

  22. Che poi l’azione andava fermata prima per fallo di Chiesa* su D’Ambrosio.

    *Temo che il mio disinteresse per una Nazionale che schiera calciatori che non rispondono al mio concetto di sportività, continuerà per un bel pò.
    Lo vedo molto bene alla Juve, orfana di Cuadrado.

  23. L’unica buona notizia del lunedì è che è rinato il blog.
    Grazie, Sector.

    Ma, dico, perchè qualcuna delle P.I. non va ad intervistare Nicchi?

    Non ha detto nulla in merito, diversamente al dopo Roma Inter.

    MERDE, tutti.

    A M A L A

  24. Buongiorno gente, e ben ritrovati. Ho seriamente temuto che quel commento nr874 con riferimento all’orociok avesse segnato la fine del blog…
    E rieccoci tutti attorno al focolare. Ah, niente riscalda più il cuore come le certezze di una vita: i furti subiti dall’Inter. Stamani mi perculava persino un tifoso granata.
    Due punti pesantissimi persi in ottica CL. I cronisti spagnoli del canale streaming sul quale seguivo il match che non si capacitavano di quello che stava succedendo… Mah…
    Una sola cosa mi consola: peggio di avere come capitano Mauro Icardi c’è avere Federico Chiesa.

  25. With a great eye and taste for delineation, you possibly can make an environment impeccable for virtually any
    exercises linked to feasting room. After the Bourbon Restoration, since the trial participant of Louis XVI, David was deprived of his civil right and
    property, and was made to leave his homeland to stay in Brussels where David also completed
    many works, and finally died in the strange land. The memorial also serves enormous events from
    all areas of the globe.

  26. Marotta/Juve mode on: “…Alla fine vengono fuori i valori veri, nell’arco di un campionato gli errori si compensano…”
    Marotta Inter mode on: “…Abbiamo subito ieri sera un danno notevole; speriamo che non sia irreparabile nell’economia della stagione, speriamo non sia fatale al termine del campionato…”
    L’evoluzione della specie.

    • “Like a rolling stone” Bob Dylan.

    • Mmmmm…
      Sarà perché “I know my chicken”…ma secondo me ha voluto lanciare un avvertimento ( un po’ come quando K. Reeves parla al telefono alla fine del primo Matrix “So che state ascoltando…” ) : ci avete dato una sberla e ce la siamo presa, ma badate di non esagerare, se no…
      Ecco, quel che ha “in tasca” non lo so, ma ho interpretato così.
      E sempre per parlare di libere interpretazioni…rilancio il mio fanciullesco entusiasmo e la mia ingenuità : secondo me Politano era in buona fede e Perisic invece temeva che volesse prendere in giro Maurito.
      Lo so, lo so…sono un inguaribile innamorato dell’Inter…
      Due domande…

      @188bet : what THE HELL R U writing ?

      @John Graham Mellor : perché mi mortifichi con la tua cultura ?!?! 🙂

  27. @Giorgio: la tua interpretazione è perfettamente plausibile, e sarebbe stata sicuramente la più accreditata (anzi le altre non sarebbero neanche state prese in considerazione) se fosse successo ad altre squadre, ma quando siamo coinvolti noi ogni pretesto è buono x creare casini, poi ovviamente con la presenza della wanda in un programma mediaset, chettelodicoaffà…

  28. Si prenda una posizione forte, inequivocabile, sostanziosa e netta, perentoria e imprescindibile su questo tipo di episodi. Come società, come FIGC e come classe arbitrale. Quello che è successo ieri in mondo visione è inconcepibile e reca danno all’ Inter ma sopratutto alla credibilità di una Lega e un Campionato che dopo Calciopoli stenta a riprendere credibilità. Ora o mai più, perchè è la più grave delle situazioni….Peggio di così non si può fare, e deve esserci una presa di posizione da parte di TUTTI. Se questo non avviene (e mi sembra sia così…) è inutile parlare di sport…Se chi deve far rispettare le regole fa una cosa del genere tanto vale non averlo in cmpo e adottare le regole base del campetto…ogni tre corner è rigore, chi fa l’ultimo vince e così via…..

  29. Aggiungo…Da ex-arbitro mi fa ridere il fatto che qualcunodica che si è fatto influenzare dall’ambiente…ci sono un sacco di ragazzi 16 enni o giù di li che ogni fine settimana rischiano il collo per arbitrare partite di promozione eccellenza e categorie più basse….e lo fanno senza farsi condizionare, a volte rimettendoci la salute…Credo che un professionista, ben pagato e super protetto arbitro di serie A non abbia nessun motivo per fare una cosa del genere….almeno…nessuno che io conosca….

  30. Analisi lucida e impeccabile come sempre, cose che non ho letto ne sentito, quindi Settore ti confermi numero 1, da milanista vorrei avere un blogger della tua caratura, un caro saluto luca

  31. Amarezza.

    Non so quale altro termine usare.

    Amareggia aver dilapidato un patrimonio di punti di vantaggio su quarta e quinta.

    Amareggia vedere il tuo miglior giocatore, per distacco, fuori da tutti i progetti ed al centro di un caso di cui non si vede fine.

    Amareggia riscontrare la scarsa professionalità di alcuni elementi in rosa, perisic su tutti

    Amareggia che al netto di tutto ciò eravamo ripartiti bene con 5 vittorie di fila, diventate 4 per una scelta evidentemente politica.
    Perché i piagnistei della Fiorentina all’andata evidentemente hanno dato 8 frutti sperati.
    Ricordo l’intera struttura dirigenziale viola piangere miseria per un rigore dato per un tocco di polpastrelli, ma non ho visto nessun di loro aprire bocca ieri sera per un rigore causato da un tocco di petto.
    Nessuno a parte pioli, uomo di merda, che addirittura si lamenta per il rigore concesso a noi e si tiene stretto quello concesso a lui. Qua siamo oltre la malafede, qua ci va proprio la peggior faccia da culo possibile. Insomma, devi esser proprio un pezzo di merda, mi vergogno di averlo appoggiato quando ci allenava. Per quel che mi riguarda, lui lippi e mazzarri sono le persone peggiori cui abbiamo affidato la panchina negli ultimi 30 anni. Gli preferisco persino l’astio malcelato del gasp.

    Incommentabile sconcerti, credo che oggi abbia raschiato un fondo che già prima se la contendeva con la fossa delle Marianne.

    Un abbraccio a tutti

  32. Non ricordo chi, del blog, ha suggerito di prendere per i capelli Icardi ed i croati, chiuderli nello spogliatoio e riaprirlo quando si saranno chiariti, in un modo od in un altro.
    D’accordo in pieno però ci aggiungerei la presenza di Materazzi e Samuel, in quello spogliatoio, per vedere chi ne esce integro fisicamente.
    Sul furto di ieri sera, anche io ci vedo la lunga mano zozzonera….occhio, gente, molto all’occhio, sarà dura, durissima fino alla fine del campionato!

  33. Ma sti cazzi..

  34. Mi auguro che chiesa non venga all’Inter e come ha detto Wolf pioli uomo di emme.
    Felice di leggervi nuovamente

  35. sconcerti e’ uscito allo scoperto, il rumore dei nemici e’ sempre piu’ forte, e’ ora di reagire, societa’ batti un colpo!

  36. Var
    emengo
    Arbitro

    di piu’ non so

    tikitaka
    basta no vardarlo

    se iniziamo noi per primi a chiamarci fuori dalle discussioni su wanda, tikitaka et similia forse togliamo carbone dal loro fuoco fatuo

    Su Chiesa ho un dubbio: Di Biasi o Cagnotto?

  37. 15gg d’inferno. Tre/quattro collegamenti quotidiani per controllare se il blog fosse ripartito. A un certo punto sono andato su Bausciacafè, dove avevo riconosciuto qualche nickname, per chiedere notizie … temevo di essere io ad avere qualche guaio tecnico che mi impediva l’aggiornamento del blog. Mi sembrava impossibile che nessuno scrivesse niente con tutti i casini di spogliatoio in corso!!?

  38. Chiesa is the new inzaghi (o nedved) uno così non lo voglio nella mia squadra, ma non c’è pericolo, lo vedo già in maglia bianconera, e ovviamente azzurra… Poi pretendono che tifiamo la nazionale… Io ormai quando perde l’itaGlia godo quasi come quando perdono i ladri, anche se mi dispiace, ma è la conseguenza della gestione di questa cosiddetta federazione

  39. Era chiaro che qualcosa ci si sarebbe rivoltato contro: quando mai nella stessa partita, o meglio nella stessa stagione, o meglio ancora NELLA NOSTRA STORIA, ci hanno contemporaneamente convalidato un golletto che puzza un po’di fuorigioco, ci hanno assegnato un rigorino bello fresco, ci hanno annullato un gol contro … il tutto andava immediatamente ribilanciato.

  40. Ringrazio Sector e il ritorno del blog che mi sta risollevando il morale, dopo una nottata molto sofferta…

    Certe nefandezze tolgono ancora il sonno e mi riportano all’invasione di campo del buon Gigi Simoni con mezza Inter intorno a Ceccarini. Evidentemente una ferita ancora aperta; lo so, sono malato.

    Ringrazio anche Paolo delle 10:44… “per i viola i polpastrelli non fanno parte della mano, il petto invece sì!” Bellissima! Concetto ribadito da Pioli in conferenza stampa, interpellato sui 2 rigori:”Io certi falli di mano non li fischierei mai.” Che paraculo.

    2 punti buttati nel cesso, unitamente a quelli sprecati nel trittico Sassuolo, Torino, Bologna e al caso Wanda-Icardi-Poli-Perisic. Della serie: ce lo stanno mettendo in quel posto, ma noi siamo fantastici nel farci male anche da soli.

    • “mi riportano all’invasione di campo del buon Gigi Simoni con mezza Inter intorno a Ceccarini. Evidentemente una ferita ancora aperta”
      Pensa che c’è chi vuole Conte all’Inter! Guarda le immagini, il giocatore della juve che spinge via i nostri e si mette di fronte all’arbitro come una guardia del corpo
      A parte il resto, ovviamente, un dopato, un ladro e un venditore di partite

  41. Bastava un sottotitolo tipo “lavori in corso”_ Nessun messaggio di servizio per i Settoriani uguale mancanza di rispetto per i Settoriani

  42. Pensavo fosse un complotto di Wanda. Ci siamo lasciati prima di Parma Inter e ci ritroviamo dopo Inter – Fiorentina, nel mezzo a Wando viene tolta la fascia da capitano, il resto della squadra lo scarica, asfaltiamo il Rapid, vinciamo con la Doria e poi cadiamo nell’abisso.
    Mi siete mancati!

  43. Ciao Giorgio! Ho temuto che non ci saremmo scritti più…
    Ho temuto che Wanda fosse diventato il nuovo procuratore di Settore.

  44. Dimenticavo, non andremo in Champions. Da domenica prossima saremo dietro al milan e alla roma.
    Il milan arriverà secondo, il napoli terzo e la roma quarta.

    • Hai elegantemente omesso : “…e moriremo tutti.” 🙂
      Ciao fratello.
      Piacere di rileggerti. Come Wolf (che ho invocato invano tante volte) e Inverno in inglese e…TUTTI.
      Chela festa ricominci.
      E comunque domenica a “Quelli che…” han pubblicato un tweet bellissimo che diceva che i gobbi vinceranno “il plete”, ahahabab !
      Inter’s best, so fuck the rest

  45. Il ministro dell’interno è zozzonero. Occhio…

  46. It is common to discover the ornamental painting and sculptures with
    shapes depicting a fascinating mixture of different components
    from the artist’s religious, physical and cultural background.

    Leonardo Da Vinci was given birth to inside the Florentine Republic on April 15th, 1452.
    Then it makes no difference when it is heads or tail, one can possibly predict a final results.

  47. In cases like this, you will have to invest in a straight-forward picture frames.
    in April 22, 1560, he said:” Your Majesty, you’re invincible and hold the world in awe. Matisse also took over as the king with the Fauvism and was famous in the art circle.

  48. Direi che è ora di guardare avanti, anche il piangersi addosso deve avere un limite.la società deve agire dove è come sarà il caso, la squadra dovrà tornare a vincere in campo, i tifosi dovranno ricomporsi e guardare al buono che comunque c è.

  49. Su Sector ed il lungo blocco dei commenti: io ho anche provato a scrivergli via social e tramite chi lo conosce personalmente, per capire che succedesse (“…se ti sei stufato facci almeno salutare tra vecchi settoriani!…”, ma niente.
    Pace. La penso però come Acanfora.
    Dovremmo cominciare a considerare in quale blog emigrare in massa quando scatterà nuovamente il black out. Malpensante? Bauscia?
    Sulle parole di Sconcerti gradirei una presa di posizione della società. Ma mi rendo conto, come d’altronde era più che prevedibile, che Marotta abbia qualche problema di credibilità a lanciarsi in polemiche che evochino calciopoli.

    • Ero andato al Tardini dopo lo scempio con il Bologna in casa, con le gocce della pioggia sedicesima che fu, tipo esorcista_ Abbagliato da Lautaro, posso scriverlo solo adesso_ Maurito non l’avevo visto poi così male in campo_

    • Pensato la stessa cosa su Marotta.
      Pensato la stessa cosa su Settore.

      Gus smettila di pensare le cose che penso io, un po di privacy 😉

    • Buongiorno a tutti.
      Bizzarramente, tra un sospiro e l’altro, anche io ero andato a “sbirciare” in altri lidi, e più precisamente su “ilneroelazzurro.com”, su imbeccata di Scettico, col quale mi scambio ogni tanto un msg. via e-mail e che, per la debolezza di avermi rivelato il suo indirizzo di posta elettronica, si è sorbito le mie giaculatorie sulla pessima gestione della società in questi ultimi tempi. Lui mi ha rivelato quel che non conoscevo, ossia che trattasi di un “secondo amore” di Settore, messo su da lui ed altri amici e dove potete trovare ad esempio lo stesso articolo di questi giorni.
      Là ho trovato – tra i pochi che conosco – Defjam.
      Devo senza vergogna confessare che la veste grafica NON mi ha invogliato a partecipare, nonostante i pochi commenti che ho letto fossero – più o meno – consimili a quelli che vengono espressi qui.
      Concordo sull’opportunità di una “alternative strategy in case of Sectexit” ( è che i commenti in inglese – che temo siano frutto di un security breach – mi prendono la mano… 🙂 ).

    • Però in fondo i commenti in inglese sono quasi divertenti nel loro nonsense… Meglio di qualche troll gobbo

    • @Javier …e non è tutto. Se voglio, con la sola imposizione delle mani…

  50. Su marotta anch’io avevo pensato la stessa cosa di Gus e Javier + 😀 del resto qualcosa di simile successe a lippi, quando sei stato tanti anni alla gobba e hai sempre detto che gli arbitri italiani sono i migliori del mondo, alla fine tutto si compensa, etc etc, suona falso dire il contrario una volta passato all’Inter. Cmq pare che l’altra sera a firenze marotta sia andato a protestare negli spogliatoi con i delegati aia e gli hanno detto che abisso non ci arbitrerà più fino a fine campionato, insomma un successone! Si conferma che, come detto non ricordo più da chi (Giorgio?), non sono i marotta a fare la gobba ma la gobba a fare i marotta

  51. No. Non ho primogenitura, in questo.
    Anche io avevo “sposato” un’enunciato di altri.
    Per quanto riguarda Abisso…io NON sono d’accordo nel non farlo arbitrare.
    Vorrei invece lo designassero ad arbitrare i gobbi e combinasse lo stesso pasticcio 🙂
    A quel punto SI che la sua carriera sarebbe compromessa…
    I commenti in inglese – di strana provenienza – mi fanno temere un security breach, e il security breach mi preoccupa perché mi potrei trovare la casella di e-mail intasata da porcherie, oltre a disturbare magari un sacco di brave persone con la mia falsa indicazione come mittente di msg. di varia natura 🙁

  52. Marotta ha utilizzato termini molto appropriati:
    – DANNO IRREPARABILE
    – SCELTA SOGGETTIVA
    – FATALE NELL’ECONOMIA DELLA STAGIONE
    Chi ha voluto capire ha capito: non facciamo che si ripeta e soprattutto occhio a non rovinarci la stagione.

  53. Piu’ che altro non capivo in un momento cosi come mai Settore non faceva un post per darci il suo punto di vista.
    Ci voleva un Abisso ?
    Con tutto quello che sta combinando Icardi e sua moglie?
    Quando alcuni anni fa scrivevo che avrei scambiato Icardi per altri attaccanti (e alcuni mi prendevano per matto) intendevo proprio questo, andando oltre alle prestazioni ai goal, l’ingombranza di determinate scelte, tra cui quella veramente becera di dargli la fascia da capitano.
    Per un ragazzo (perche’ in fondo Mauro è ancora un ragazzo) mai veramente cresciuto nonostante la prole e la famiglia ereditata, molto influenzabile sotto tutti i punti di vista, e senza un vero carattere da leader.
    Nel momento in cui devi scendere in campo e dimostrare di meritare quella fascia, sostenere i compagni, tutti, croati e non, di unire il gruppo per raggiungere un obiettivo tu ti permetti maragliaggine assoluta, comportamenti discutibili, di far parlare tua moglie (o il tuo procuratore cosi suona piu’ politically correct) male della squadra e additando anche alcuni singoli, arrivi a farti togliere la fascia da capitano e ora ti rifiuti perfino di chiedere scusa e adduci la mossa da impiegato pubblico con il certificato medico della mutua?
    E poi da dietro ti lamenti e parli e fai ancora parlare male di questo e quello e io sono piu’ interista di tutti e lui no perche’ fa i like qui e i like la…ma in che circo siamo?
    Per questo lo scempio di Firenze per me è passato in secondo piano, pur essendo una roba ai confini della realtà.

  54. Ho provato a inserire un link che rimanda ad un articolo dove vengono riportate alcune prese di posizione di Pioli che lo qualificano come scorretto e pretestuoso. Mi dispiace perchè lo ritenevo una persona onesta intellettualmente. Dovrò ricredermi.
    L’articolo è su FCInter News.

  55. Sulla questione Icardi: spiace veramente che la storia si stia concludendo così malamente. Sarà che ho figli ancora piccoli ed entrambi legatissimi a Mauro, come tutti i bambini interisti, ed è veramente sgradevole trovare formule edulcorate per far loro capire i perchè ed i percome non sia più “il capitano” e per quale motivo non giochi più. Vabeh, il disincanto arriverà prima del tempo: conta solo la maglia.
    Detto questo: riusciremo probabilmente nell’ardua impresa di svendere l’unico fattore di mercato in rosa tolto Skrigno, ma evidentemente i nodi sono definitivamente venuti al pettine. Scelta di marketing a suo tempo in una rosa di onesti pedatori, la fascia non ha retto ai malumori di uno spogliatoio che via via acquisiva personalità (e relativo peso di quelli che una volta si chiamavano clan). Non escludo tra l’altro che Marotta abbia colto la palla al balzo delle dichiarazioni fuori dal vaso del “procuratore” per monetizzare il campione utile a fare mercato (alla Juve faceva così). Solo che il rischio è appunto che monetizzi meno del previsto. Quanto agli effetti del declassamento dell’argentino sulla squadra, beh: mi sembra evidente che si sbraccino tutti per mostrare quanto siano più uniti adesso. Ed altrettanto evidente che la fascia sia finita sul braccio di Handanovic, ma tutti la vedano su quello di Perisic.

  56. @Nicco: ho letto anch’io quelle dichiarazioni di pioli, la cosa che mi colpisce (oltre alla delusione di una persona che ritenevo più seria) è il fatto che dica “all’andata col var è stato dato un rigore all’Inter, al ritorno sempre col var è stato dato a noi”, come se il fatto che il rigore fosse giusto o no non contasse. Molti altri hanno parlato di “problemi col var” come se fosse l’uso del var in se stesso ad aver determinato i problemi. Si fa finta di non capire che il var i problemi li risolve, ma se poi l’arbitro “umano” continua a voler sbagliare, magari solo x non ammettere di aver visto male, la colpa è solo sua. Un’altra osservazione: dopo il rigore non dato a Zaniolo in Roma-Inter i titoli erano tipo “scandalo! rigore clamoroso negato alla roma”, ora sono “Inter furiosa”, “polemica var”, “marotta alza la voce”… ci siamo capiti

  57. In cases like this, you need to get a rather simple picture frames.
    Leonardo Da Vinci was born within the Florentine Republic on April 15th, 1452.
    It is maybe essentially the most worldwide of mediums, in the its practice along with its range.

  58. Adesso sono PIÙ convinto che il sito del blog sia stato violato…

  59. Michelangelo Merisi da Caravaggio was an Italian painter active in Rome, Naples, Malta, and Sicily from the early 1590s to 1610. His paintings combine a realistic observation of the human state, both physical and emotional, with a dramatic use of lighting, which had a formative influence on Baroque painting.
    Ma più che altro, sticazzi.
    No così, giusto per adeguarmi al mood del blog post blocco.

    • She dwelt among the untrodden way, beside the springs of Dove, a maid whom there was none to praise, and very few to love…
      La imparammo tutti in DUE minuti, una volta che Maurizio D. B. si accorse che si adattava quasi perfettamente a “Yankee Doodle” 🙂
      Ah, i vantaggi di un’istruzione classuca… (cit.).

  60. Chiaro l’intento delle sue parole certo, ma questo succedeva prima, poteva dire e far intendere e qualcuno avrebbe eseguito, ora puo dire quel cazzo che vuole, faranno finta di ascoltare e …i ceccarini prima, gli orsato l’altro ieri, gli abisso oggi e i prossimi domani.

    Questa e’ la serie a, invidio chi ancora ci crede o si ostina a crederci.
    Beato lui per davvero.

  61. Ciao Fratelli,
    Scrivo per la prima volta.

    E, probabilmente, inizio con un “sondaggio/provocazione”.

    Tifo Inter. E come tutti voi sapete, tifare Inter è… diverso.

    Vorrei che la mia squadra/società/allenatore/AD/DS/capitano dessero l’esempio e si rifiutassero di godere di un errore arbitrale così macroscopico a favore.

    Per esempio, sono sicuro che nel giro di massimo 3-4 partite ci assegneranno un rigore inesistente: ecco, vorrei che quel rigore fosse volutamente e platealmente calciato fuori perché… NOI siamo diversi.

    Cosa ne pensate? Sono un pazzo o un sognatore? Siete con me o no?
    Amala

  62. Sono daccordo con te sul fatto di rifiutare, sarebbe bellissimo marcare in questa maniera, come dici tu,la nostra differenza ma….stai tranquillo ! che non ci sara bisogno di nessun gesto del genere, perche se ci fosse davero compensazione, da quando seguo l’Inter ci avrebbero dovuto ridare qualche centinaio di rigori inesistenti, che non mi risultano, invece succedera puntualmente che al momento opportuno ci bastoneranno ancora

  63. Buongiorno a tutti.
    @Magobob : ho scritto a volte provocazioni identiche, guadagnando qualche timido “si” e molti rabbiosi “no”. Non che ce l’avessero con me…e neppure che gli interisti siano diventati “come quelli la’ “. No.
    È che – molto banalmente – 58 anni di angherie e soprusi (faccio iniziare tutto da gobbi-Inter con la ns. squadra Primavera schierata per protesta) hanno martoriato il fegato di tutri…
    Sono passabilmente sicuro, quindi, che se lo facessimo ci squalificherebbero per violazione delle norme di sportività:(
    Benbenuto nel blig più bello della squadra più bella.
    Hai già portato la tua offerta votiva a Fortebraccio ?

  64. Il rigore te lo regaleranno quando sarai sul 3 a 0 con l’Empoli o con la Spal a 5′ dalla fine.
    Per tutta onestá, ricordo che una cosa del genere la fece Delpiero. Si lo so, lì era grasso che colava eh… la juve stava vincendo comoda.

    • La mia maestra – una volta che scrissi “onestà” e “juve” nella stessa frase – mi strappò il compito, mi fece ingunocchiare sui ceci, scrivere 1000 volte “sono un somaro” e minacciò di espellermi da tutte le scuole del regno…
      Dovetti portare la maglia di Peiro’ come giustificazione…

    • Parliamo di Regno d’Italia o Regno delle due Sicilie ?
      Certo non si può dire che in questo blog difetti l’esperienza.

  65. Animo, ragazzi.
    Il mio pragmatismo e la mia formazione schopenhaueriana mi spinge a guardare avanti e a cercare la felicità.
    Il Milan visto ieri ieri sera non mi è sembrato fenomenale (e basta mettere uno tosto su Piatec e lo fermi) e la Roma va avanti di culo ( si può dire culo?) per cui prima o poi gli dovrebbe rimbalzare indietro.
    La lotta per la Champions non la vedo così grigia …e poi andiamo avanti con l’Europa League…hai visto mai?
    Io più che Icardi rimpiango il fatto che gira e rigira giochiamo sempre con quei terzini*.

    *per carità, tanto di cappello all’abnegazione, alla presenza, all’attaccamento alla maglia…ma questi sono.

  66. Tiger tiger burning bright in the forest of the night…
    Vabeh la smetto subito.
    “Mister, tornerebbe un domani all’Inter?
    – A questa domanda preferisco non rispondere, ma per il futuro cerco un club in cui ci siano empatia totale e persone felici di lavorare. A Milano, tutto questo c’era”.
    Che dite?

  67. Little lamb, little lamb who made thee?
    (così mi adeguo anch’io)
    Sembra che Marotta abbia in canna il colpo Gonde. Voi ci credete? Che brutta cosa…

  68. Ma piu’ che altro a prescindere da Conte Mourinho Wenger o chi sia…
    vedreste ancora Spalletti seduto sulla nostra panca?
    Perchè anche li la cosa mi sembra piuttosto logora…

  69. Io trovo che Spalletti sia un bravo allenatore, soprattutto il migliore da molto tempo nella gestione di tutti i casini fuori dal campo che inevitabilmente e inspiegabilmente ogni stagione affliggono la nostra Inter.
    E’ stato lasciato molto solo e ha avuto sfiga con alcune scelte di mercato come quella che riguarda il Ninja palesemente fuori forma fisica e mentale.
    Ha recuperato giocatori che pensavo perduti come Brozo per esempio e ha costruito un forte spirito di squadra servendosi anche di chi era ai margini del progetto come Rana. Insomma un quadro per me positivo anche in considerazione che la squadra è “corta” di effettivi e certamente non imbottita di fuoriclasse.

  70. Poi errori ne ha fatti tanti anche lui, soprattutto perchè troppo timoroso, ma, facendo il bilancio tra l”anno scorso e la prima parte di questo, non credo che, con questa rosa a disposizione, avrebbero potuto fare meglio in molti.

  71. Benvenuto Magobob.
    Io temo che dovremo beccarci gonde, e sto già pensando a svaghi alternativi al futbol per il prossimo anno.

  72. che viscido il “signor” pioli

  73. Benvenuto a Magobob. Onestamente la tua idea mi sembra troppo… “idealista”, nel senso che sarebbe utile in un contesto in cui esista ancora la capacità di capire e apprezzare certi messaggi, ma noi non siamo in un contesto di quel genere, sbagliando apposta un rigore inventato (che cmq non ci darebbero, o magari come dice Dawide lo darebbero sul 3-0 a 5 minuti dalla fine) ci faremmo solo prendere x i fondelli più di quanto già. L’unica cosa che possiamo fare è lottare con tutti i mezzi x un posto champions, ormai si è capito che faranno di tutto x togliercelo

  74. Pioli è un mediocre che poteva sedersi sulla nostra panca solo in questi tempi di crisi. In confronto a lui Spalletti è un top. Sta bene a Firenze, in provincia, a ragionare da provinciale.
    Quanto a Conte. Al netto del mettersi l’ennesimo gobbo in casa (che come vediamo con Sconcerti autorizza più che mai a vomitare revisionismi, visto che i revisionisti l’Inter se li mette in casa) mi domando che senso avrebbe anche dal punto di vista tecnico. A Conte andrebbe costruita la rosa sulla difesa a 3 (meglio, a 5). Si ripartirebbe da capo (per dire, con Mourinho si andrebbe in continuità sul 4231 – 433 e varianti. Poi la 3 con Skrigno De Vrij Godin? Noway. Non credo nei ritorni, ma piuttosto che Conte il Mourinho riscaldato lo vado a prendere in aereoporto.

  75. Quanto a @magobob, ciao: la tua idea racchiude l’essenza dell’interismo. Ma prima ancora mi piacerebbe che qualcuno andasse da Lautaro e gli dicesse: ragazzo, puoi essere un grande, e sei ancora in tempo per non farti appiccicare addosso l’etichetta del simulatore.
    Perché prima ancora dei rigori farlocchi, la nostra squadra è importante rigetti i Chiesa…

  76. D’accordo con Gus su conte e chiesa, ma considerare Lautaro un simulatore mi sembra ingeneroso, sarò di parte ma fra lui e chiesa x me c’è … un abisso! (scusate la battutaccia)

    • …battutaccia ottima. Chiaro, non intendo paragonare Lautaro all’inarrivabile Chiesa, ma il giocatore argentino deve evitare certi atteggiamenti (come il restare a terra dopo contatti non drammatici). Gli arbitri a mio parere lo hanno già puntato.

  77. Spalletti rimarrà solo se vincerà l’Europa League: perciò mi auguro che..rimanga 😉

    • Penso che possa rimanere anche con una semifinale ed un terzo posto tranquillo (Non all’ultimo respiro)

  78. @Gus : ti passo a prendere e ci andiamo assieme. Senza complimenti…
    In cambio mi basta una foto con lo Special One 🙂

    • Andata. Un bel selfie con Mou e la sua l’espressione che rimanda ai bei tempi “…non sono un pirla…” (sottotitolo: come sti due).

  79. Sto sbroccando. Comincio a credere che marmotta sia la quinta colonna dei gobbi per fregarci Icardi, che gonde completerà in disastro, i rettiliani, gli illuminati, le scie chimiche…

    • I beg your pardon, sir… I wrote it TEN times (at least).
      @Gus : grazie. Temevo una parentesi con soltanto “come quello al volante” 🙂

  80. il fatto è che Abisso è stato smentito dal VAR ogni volta che è intervenuto, sul pareggio di vecino, sul rigore del 3-1, sul gol annullato a Biraghi

    all’ultimo ha deciso di fare di testa sua, ma il fatto non è tanto voler vedere una cosa che palesemente non c’era (non è così, non facciamo i calimeri, non si capiva un cazzo) quanto aver fischiato qualcosa che era nelle migliori delle ipotesi molto dubbio

    qui abbiamo 4 personaggi che vanno in campo stipendiati come dirigenti e non decidono un cazzo, o quando lo fanno lo fanno male: fate mente locale su quanti fuorigioco hanno segnalato i guardalinee, non credo di sbagliarmi se dico un bello zero tondo tondo

    il VAR in CL funziona benissimo, ma è il problema italiano è che nessuno vuol essere giudicato per il proprio operato, men che mai da dei colleghi

  81. Grazie per il benvenuto e grazie per le risposte.

    Sì sono un sognatore quindi… voglio crederci e sono sicuro che se qualcuno dará l’esempio, quel qualcuno avrá i colori del cielo e della notte.

    Dico la mia sul Mister: è un mediocre di fascia alta, ottimo per arrivare 2’, 3’ o 4’, il che, per il progetto “ricostruzione”, è ottimo.

    Gli va dato merito di aver fatto il massimo con ciò che aveva/ha a disposizione, di aver riportato un po’ di sano interismo ma…. non credo che fará molto di più.

    Siamo giusto una buona squadra, che sta bene lì, a lottare per un piazzato e “oggi” anche il 2’ posto ci è precluso perché… siamo “questi”.

    Mi piacerebbe esser smentito quest’anno ma con lui non vinceremo mai un trofeo perché è un provinciale pure lui: secondo me appartiene alla categoria “Bianchi, Bagnoli, Mazzarri, Ranieri, Sarr, ecc.i”, onesti lavoratori che fanno bene senza la Centrifuga di Trapattoniana memoria e che necessitano dell’allineamento dei pianeti o della presenza di marziani in stato di grazia per vincere.

    Perdonerei sia a JM l’addio di nascosto, sia il passato da Gobbo di AC e, la dico grossa, non mi dispiacerebbe nemmeno Allegri (che è anche un ex casciavit :-O) o anche un RM III. Non vincere per non vincere sarei affascinato anche da un suggestivo Zeman: almeno ci divertiremmo (anche se faremmo “ssero titoli”)

    Vorrei tornare a giocarmi il campionato almeno fino a Pasqua e superare gli ottavi di UCL… in quel modo potremmo rafforzare ancora di più il brand, sistemare le finanze e diventare attrattivi per i giocatori di prima fascia: alla fine sono quelli che ti fanno vincere.

  82. @Giorgio. I know, ma sto provando a frenare le mie derive cospirazioniste. E invece troppi indizi mi conducono verso quella direzione.
    Comunque sia, marmotta non lo digerisco.

    @Magobob. Lo spirito è quello giusto. Vedo difficoltà pratiche.

  83. “Pioli ha ragione, state facendo confusione.
    Se ti sbatte la palla su un capezzolo, come a Dambrosio, è mano.
    Se ti sbatte la palla sui polpastrelli, come a Hugo, non è niente.”
    Grande mister.

    • Spalletti se facesse meno supercazzole e fosse un po’ più sintetico a volte potrebbe quasi ricordare Mourinho… (rumore di tuoni) 😀

  84. Da allenatore è deluso dalla valutazione di alcuni suoi colleghi, mi riferiscono alle parole di Pioli.
    “Su Pioli ha ragione lui: stiamo facendo confusione. Quelli della mano non sono polpastrelli ma capezzoli. Se ti sbatte la palla su un capezzolo come successo a D’Ambrosio è mano. Se ti sbatte sui polpastrelli non è niente. Ha ragione lui. Noi facciamo quel che dobbiamo fare senza alimentare alcuna polemica perché dobbiamo pensare al futuro, a noi stessi e a qualificarci perché è fondamentale”.

    Spettacolo Spalletti

  85. Ben ritrovati a tutti, Il momento non è stato il più felice, ma almeno qui ci confortiamo.

    Vedo che si parla poco del grande capitano che avevamo.

    Di diritto diventato capitone.

  86. Dico la mia.
    Icardi torna per il derby, ne fa un paio e tutti amici come prima.
    Spalletti ci porta a casa la quarta coppa Uefa (sono un nostalgico) e l’anno prossimo saremo competitivi per vincere la serie A.

  87. Continua..
    .. Ma I gobbi ce la fotteranno come al solito. Ma noi li butteremo fuori in Coppa campioni.

  88. Amici come prima? Non penso proprio. Senza di lui, la squadra ha ritrovato compattezza e anche un gioco migliore. Che resti a curarsi il ginocchio, poi a giugno potrà andarsene dove vuole, anche alla juve. Io, di certo, non lo rimpiangerò.

    • Piu’ che altro mi sembra che rispetto ad un mesetto fa la differenza la stia facendo la ritrovata voglia di giocare di Perisic… ed e’ proprio sull’attitudine del croato che io sarei un po meno di manica larga. In fondo Icardi , wandita a parte, il suo l’ha sempre fatto. Ivanello nostro… ecco … molto meno..

  89. Ormai all’ex capitano non rimane che andare a c’e’ posta per te e invitare spalletti …

  90. Dopo aver fatto le visite mediche che l’hanno riconosciuto abile ed arruolabile, Maurito è ufficialmente un disertore.
    Arrivati a fine mese, mi aspetto che il suo stipendio sia adeguatamente ridotto. Quindi, tra poche ore, dovremmo sentire gli strilli di Wanda.

  91. Maurito scrive di amare l’Inter ed io gli voglio pure credere: bene, si metta a disposizione di club e allenatore e pensasse a giocare bene. quando sarà chiamato a farlo

  92. Buonasera e ben ritrovati a tutti, well come back Sector. Certo la sera che i gobbi son stati macinati dall’Atalanta con annesso salvataggio del triplete, beh, il ns blog mi è mancato da morire!! Benvenuto a Magobob è una piccola riflessione: Non vi sembra che si giochi un po’.di più a calcio nelle ultime partite, è più precisamente da quando è stata tolta la fascia a Capitan Icardi? Notte

  93. La migliore Inter dell’ultimo lustro l’ho vista nella vittoria 2a1 sul gobbi, Frank in panchina_Icardi fu mostruoso( Non è Milito né tantomeno Ronaldo nostro, ma tra gli attaccanti di oggi è tra i migliori

  94. sempre più triste constatare che son tutti dei mercenari, x definizione al soldo dei soldi .

    ma nonostante tutto, per amore dei colori, siamo e saremo sempre qui a soffrire x i capricci di sti milionari del cazz

  95. Personalmente resto dell’idea che:
    1- il/la Var, se deve essere questo, è abbastanza inutile se non dannoso (oltre al fatto che rovina il continuum temporale della partita, e di questo ne abbiamo già discusso parecchio in passato);
    2 – Senza Icardi giochiamo meglio. Mi sembra ovvio. E anche questo lo si dice da tempo.
    Forse segnano meno?, non so, a Firenze ne abbiamo fatti 3.
    E poi, francamente, della famiglia Nara/Icardi non se ne po’ più!

  96. Ma nfatti… La squadra, o buona parte di essa, gioca contro Icardi. È brutto constatarlo, ma il rapporto è fottuto. Temo definitivamente.
    Per il resto casino totale. Non si sa chi va e chi resta, a partire dall’allenatore (e direi che lui va). Ma poi nainggo e Ivan, chissà…
    Comunque basta con le sceneggiate. Queste cose si chiariscono a porte chiuse… Altro che tiki taka…. E la lettera ai tifosi…
    Sono d’accordo con gianfba, ci vorrebbe il taglio dei grassi stipendi.
    L’ultima del corriere sul possibile arrivo di allegri all’Inter spero sia solo una bufalazza.

  97. Oh Signur! Pure la letterina a Babbo Natale… ma che due coglioni! Sia a livello personale (i miei di coglioni oramai stracciati) sia a riferito alla coppia Wanda Mauro.
    Ma che due coglioni !

    Ma basta! Fuori dai piedi, in tribuna fino a fine anno e via pedalare, e se non lo pagassero il giusto altro anno di tribuna. Ma siamo fuori di testa? Professionisti trattati da nababbi che si comportano come due ignorantoni (lo sono, lo so, ma lo potrebbero nascondere un po) sempre attaccati a stimolare cazzotti di social.
    Professionisti della tastierina, ma dove siamo finiti? Si lo so che questa frase la diceva già mio padre e prima mio nonno, evidentemente è un problema di età, quando arrivi ad un certo punto della vita queste cose diventano inconcepibili, intollerabili.
    Il capitano dell’Inter che fa la fregna offesa a 5 ML l’anno e scrive la letterina sul cellulare. Ma per cortesia, a che livello ci ha portati quella pescivendola di basso borgo (con tutto il rispetto per le pescivendole che non meritano un simile paragone)

  98. Saluto tutti gli amici del blog, ormai avevo perso quasi ogni speranza, ma sono interista e quindi non sono abituato a demordere.

    Certo che dopo essere incappati nell’ABISSO io non mi RACCAPEZZOLO…

  99. Ci sono segnali che indiscutibilmente ci dimostrano la nostra finitezza,
    si invecchia biologicamente, ma anche perchè il mondo intorno cambia, si perdono i punti di riferimento e ci si sente sempre più estranei.
    Io ho una grande nostalgia dei calciatori che andavano agli allenamenti in bicicletta o al massimo in cinquecento, con quelle tute grigie o blu di un tessuto che esaltava il caldo d’estate e il freddo d’inverno, che sudate diventavano un bagno turco itinerante.
    Ho nostalgia delle radioline e degli “scusa Ameri” che speravi fossero perchè la tua squadra aveva segnato.
    Ho nostalgia del pallone di cuoio marrone , che se pioveva diventava 10 chili e lo perdevi di vista nelle pozzanghere del campo.
    Ho nostalgia del calcio con poche interviste perchè i calciatori parlavano solo in campo, coi piedi.
    Mi sento irrimediabilmente superato, ma poi, in fondo sempre pronto al fischio di avvio della prossima partita.

  100. Vado contro corrente: tra il capitano ed il guercio rubentino scelgo il capitano tutta la vita. Sono un romantico d’altri tempi. Credo ancora nelle bandiere. E inoltre nessuno mi toglie dalla testa che il guercio abbia deprezzato il nostro miglior giocatore, creato casini in serie e ci ha messo pure gli uni contro gli altri tra tifosi. Il guercio sta facendo il suo sporco lavoro. Ci sta distruggendo. E se anche non fosse vero, ci sta facendo anche di peggio: ci ruba l’anima! AMALA!!!

  101. La nettezza con cui Spalletti si riferisce ad Icardi fa chiaramente pensare che è successo qualcosa che va oltre le dichiarazioni della moglie in TV o sui social. Si è definitivamente rotto qualcosa nello spogliatoio ed il mister ha scelto di schierarsi con chi, evidentemente, nello spogliatoio ha più peso e più consenso tra i compagni per atteggiamento e carisma specifico. Mi riferisco in particolare a Perisic, e anche in questo caso sono emblematiche le dichiarazioni del mister relative al croato che anche quando è in flessione dimostrerebbe di essere da Inter per applicazione ed atteggiamento. Spalletti ha sacrificato il simbolo sull’altare del gruppo, e fin qui il gruppo sembrerebbe premiarne la scelta. Avrà fatto bene così, ma io non dimentico che Perisic è lo stesso che poco più di un mese fa si era ammutinato perchè promessosi in Premier, e le cui flessioni anche negli anni scorsi coincidevano sinistramente con i periodi ammazza allenatori del recente passato (da De Boer a Pioli…). Insomma: a fine anno non mi strapperei le vesti se insieme al buon Mauro si riuscisse a plusvalere anche il croato.
    Sulle voci relative ad Allegri: per carità, piuttosto quello col gatto morto in testa. Qui a Torino non trovo un gobbo che non stia facendo il conto alla rovescia per levarselo di torno a fine stagione.

  102. Tutti i torti comunque Icardi non li ha eh… lui un bel po’di sterco l’ha mandato giù in questi anni all’Inter. Marotta arriva fresco fresco dalla fabbrica di quello sterco!!
    E sul fatto che lui abbia sempre deciso di rimanere, a fronte di richieste verosimili, non si puo’ negare. Mentre i vari Perisic, Brozovic, e pure Handanovic aggiungerei, sono stati sempre sulla porta a vedere se passava qualcuno a portarli a fare la champions.
    Vista da qui. Poi checcazzo sia successo veramente non lo si sa.
    Sta di fatto che dopo Cleopatra e Yoko Ono ci possiamo mettere di diritto la Wanda.

  103. Tra l’altro: al solito tutti ad inseguire le letterine di Icardi e i cinguettii di Wanda, mentre nel frattempo Allegri, il tecnico che ha vinto gli ultimi 8…16…11 titoli (mettete voi un numero a caso, io non ricordo mai come funziona la matematica bianconera) chiude tutti i profili social, evidentemente annichilito dalla valangata di critiche che i suoi tifosi gli stanno riversando addosso.

    • e ti sembra sbagliato? ma ha fatto bene, i social sono fatti per noi popolino, il loro compito non dev’essere la ratifica di contratti , aumenti, passaggi ad altri club, eccheccazzo ma un minimo di dignità la può tenere il calcio.
      Adesso è chiaro che per Allegri le motivazioni sono state diverse, ma comunque comprensibili. Non c’è nessun problema se su Settore Javier dice a Gus che Spalletti è un minchione, ma non si possono chiamare in causa ne da passivi e tantomeno da attivi i protagonisti diretti altrimenti è un mercato del pesce.

    • Poi che la stampa glissi è tutto un altro discorso

  104. Ops scappato un pezzo di nome

  105. Buongiorno.
    Mi rivedo pressoché integralmente ( e chi ha la pazienza di leggere le sciocchezze che scrivo lo sa bene, perché l’ho ripetuto più volte ) nell’intervento di Sergio delle 8,59 di oggi.
    E anche in alcune delle cose scritte successivamente.
    Vivo per lavoro a Roma dal lunedì al venerdì, e qui la gente non dimentica che Spalletti ha “fatto fuori” Totti, acconsentito alla cessione di alcuni pezzi pregiati… e poi se n’è andato.
    Sono stanco di ripetere gli accostamenti tra Icardi e Batistuta ( condannato per quasi 10 anni a prender calci, segnare molto e…non vincere un tubo ), ma potete serenamente dirmi quel che volete a proposito della profesisonalità, della maturità, della compostezza, dell’eleganza…che MILLEMILA altri giocatori hanno o hanno avuto.
    Io tifo Inter, e chi mette quella maglietta e a 25 anni ha già fatto oltre 100 gol per noi NON POSSO criticarlo. Se è “troppo social”, se è assistito da un cattivo agente, se fa le bizze… lo considero un calciatore. E i calciatori sono così.
    Nessuno mi obbliga a seguire il calcio. Le “prime donne” ci sono anche in molti altri sport : pensate a tanti piloti di F1, o di MotoGP, o al tennis ( MCEnroe era un caratterino facile ? Era simpatico ? ), o persino al golf ( Tiger Woods esempio di lealtà ?!?! ).
    100 euro a testa tra tutti i tifosi : diamo la liquidazione al “Moggi2”, alziamo l’ingaggio a Maurito e…se proprio volete ( ma pensateci pure sopra anche TRE secondi, eh ? ) richiamiamo il vate di Setúbal 🙂
    L’ho già scritto : senza quasi accorgercene, passo dopo passo, stiamo creando una succursale ( nel migliore dei casi di “scarti” ) dei gobbi ad Appiano. la Ferrari prese Barnard e…vinse un bel tubo lo stesso. Anzi.

  106. O.K. sei un ventiseienne che sforna cazzate a iosa sui social, come quasi tutti i ventiseienni, e non solo ventiseienni ma…te lo si può perdonare.

    O.K. Hai un procuratore che ogni due per tre minaccia la tua partenza per altri lidi se non gli rinnovi, adeguandolo in alto, il contratto ma, a fatica, te lo si può perdonare.

    O.K. Hai segnato più di 100 reti, con la maglia dell’Inter, in meno di 200 partite e di questo, chapeau!

    O.K. Hai scritto (!?) una biografia (di un venticinquenne!!!!) che ha fatto incazzare mezza e più tifoseria e forse questo, alcuni non te lo perdonano.

    Detto tutto ciò, vogliamo dire che sei lautamente stipendiato?

    Vogliamo dire che, nel mondo del lavoro (chiede scusa a tutti i lavoratori del mondo per l’improprio accostamento) se non ti presenti al lavoro, adducendo malanni fisici prontamente smentiti da una visita fiscale, ti devi presentare sul luogo del tuo lavoro, pena il licenziamento?

    Vogliamo dire che ne abbiamo pieni i maroni di tutto questo teatrino? Ecchecazzo!

    Se si è deciso, da una parte e/o dall’altra, di porre fine alla collaborazione, si faccia una bella plus valenza (MAI venderlo ai gobbi!) e si acquisti qualcun altro che abbia, più o meno, gli stessi requisiti ma che, ad ogni alito di vento, non faccia i capricci!

    Forza Inter, sempre!

    Scusatemi la lungaggine.

  107. Sta di fatto che dopo Cleopatra e Yoko Ono ci possiamo mettere di diritto la Wanda.

    Ah ah ah Dawide
    questa è bellissima!

  108. Мы являемся прямым производителем профессиональных товаров и материалов в сфере nail-индустрии Maestro
    Открой представительство профессиональных материалов для мастеров nail-индустрии
    В данный момент мы заинтересованы в расширении представительств во всех странах СНГ.
    Хороший спрос на продукцию. Вся продукция сертифицирована.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.