Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

Abbastanza in crisi

Per gli appassionati del genere “crisi Inter”, beh, ci siamo. Oddio, non è proprio come una di quelle belle crisacce del recente passato, ma bisogna accontentarsi. Intanto: questa Inter – managgia a lei – nemmeno perde. E quindi che crisi è? Eppure tanto bene non va, avendo pareggiato quattro delle ultime sei mentre, purtroppo, la Juve vinceva le ultime cinque di fila. Risultato: da +2 a -4 in un mese e mezzo, vacanze di Natale comprese, e anche se tutto questo non rappresenta in sè una catastrofe (non solo non abbiamo mai perso, ma in queste ultime sei abbiamo affrontato Roma, Fiorentina, Napoli e Atalanta), ormai non ci sono cazzi: è crisi, punto, rendiamocene conto.

Il pareggio nella partita di Lecce – in quanto, appunto, partita con una piccola – rappresenta il punto più basso del nostro campionato. In assoluto è straordinario che l’Inter canni quasi completamente una partita per la prima volta alla ventesima giornata, ma purtroppo il contemporaneo andamento di Juve e Lazio colora ormai di tinte drammatiche anche i mezzi passi falsi. Non si era mai vista l’Inter, finora, giocare così molle e distratta, creare così poco in attacco, procedere a una velocità mediamente così lontana dai 200 all’ora imposti da Conte come nostro standard di sopravvivenza. Crisi o non crisi, questo è oggettivo.

Perchè tutto questo? Boh. C’è una quota fisiologica di stanchezza, di parabola fisica al culmine dello scollinamento tra prima e seconda parte di stagione. C’è anche – e qui, insomma, ci abbiamo messo del nostro – il dover scontare il clima da commedia dell’assurdo di questo cazzo di mercato in cui vedi un tuo compagno posare con la sciarpa di un’altra squadra e poi tornare a casa, in cui mezza rosa è a sua modo messa in discussione (tra giocatori ormai dismessi, altri destinati alla panca eterna, altri innervositi dai nuovi scenari), in cui i fantasmagorici nuovi arrivi non si realizzano e intanto siamo al giorno 20, le partite passano e l’Inter questa resta.

Fossi meno pigro e meno moralista, sarei andato alla Snai sabato a giocarmi un 20 euro sull’Inter non vincente. Lo si coglieva dal broncio dimesso di Conte in conferenza stampa, così distante dai frizzi e lazzi della partita in Coppa con il Cagliari che ci aveva sorprendentemente restituito la fotografia di una squadra divertente e divertita. Ma era Coppetta, appunto. In campionato, con le responsabilità che crescono, le due avversarie in totale fiducia e il tempo che passa in attesa di un qualcosa che non succede, l’atmosfera si è fatta un po’ più cupa.

Ma è proprio questo che dobbiamo evitare. Al netto di una brillantezza fisica destinata agli alti e ai bassi, è allo spirito che ci ha trascinati in alto e lì ci ha mantenuti che no, non possiamo rinunciare. Per andare a 200 all’ora bisogna essere fisicamente in bolla e soprattutto bisogna crederci, sennò capita di vedere spettacoli modesti come quelli di Lecce. Noi non possiamo limitarci alla normalità, questo è chiaro. Se poi i nostri vertici societari si danno una mossa, tanto di guadagnato. Abbiamo bisogno di certezze. Fosse anche quella che non arriva più nessuno e restiamo quelli di prima. Qui invece è tutto un rimaner sospesi che rischia di far inceppare il più bel giocattolo nerazzurro degli ultimi nove anni.

share on facebook share on twitter

122 commenti

  1. Forza Inter

  2. Ci aggiungerei anche le solite decisioni arbitrali, volutamente contro.
    Perché agli errori, ci credono solo i fessi

    • avessero dato il goal buono a Bazambone e omaggiato di cartellino carminio il leccese col 49 di piede ora probabilmente staremo parlando d’altro

  3. Poi leggi di tifosi gobbi che gridano allo scandalo per la non espulsione di Candreva e per il dietro front sul rigore farlocco.
    Ma ci sono o ci fanno?

    Ci sono, lo so!

    A M A L A

  4. Queste partite su 38 di stagione succedono. Per vincerle bisogna essere “abituati a vincere”. L Inter di Mou l avrebbe vinta con un gol di Samuel al 93simo. Il piemonte calcio avrebbe avuto un rigore regalato oppure un rimpallo di mano che finisce su un piccione, che regala palla alla Ronalda tutta sola in area. Noi non siamo (purtroppo) ancora a quel livello. 2 pareggi in due giornate e siamo già svegli dal sogno scudo…virtualmente terzi, crisi.
    Io penso che come si è sempre detto, l Inter ha sostituito e non aggiunto, è un miracolo essere arrivati al giro di boa a due punti soli dalle merde. Chi si aspettava questo ritmo per 38 giornate era un illuso. Speriamo che la dirigenza faccia tesoro di questo insegnamento, che i giocatori non mollino e che i tifosi sostengano la squadra anche se non ci giochiamo il campionato.
    Juve merda.
    Forza Inter. Sempre.

  5. Due mesi fa anche la squadra di torino giocava ste partite ma le vinceva con il rigore farlocco (vs. Genoa). Ecco la differenza altro che abituati a vincere… Poi non conto l’ammonizione intimidatoria, girare tutte le punizioni a centrocampo, spezzettare improvvisamente il gioco quando sei in difficoltà

  6. ribadisco quanto pensavo a inizio campionato.
    quest anno dobbiamo vincere qualcosa
    e già allora pensavo, anche la coppa italia va bene
    ribadisco, anche la coppa italia va bene
    la storia magari non insegna nulla , ma qualcosa dice.
    Noi tra metà e fine dicembre e gennaio perdiamo sempre un sacco di punti. Con Mancini, Spalletti e adesso con Conte.
    Sarà un caso, non so.
    E la partita di ieri ci dice che non siamo ancora pronti per il campionato. non è un partita storta che ci sta. Una partita insulsa che ci sta all’inizio stagione ma non alla ventesima. E Conte mi sembra quasi stranamente rassegnato per quello che è di solito.
    Per cui, senza tafazzismi o crisi apocalittiche, pensiamo a portare a casa qualcosa,. coppa italia e magari europa league, che io non schifo assolutamente e difendiamoci bene in questo campionato.
    dal nulla di questo ultimo decennio sarebbe già un gran bel passo avanti

    AMALA

  7. La crisi di dicembre/gennaio dell’Inter ormai é un dato di fatto. É come il cambiamento climatico. Non si puó piú negare. É come la brexit. Non si torna piú indietro. É come le pupille del berlüsca disegnate sulle palpebre chiuse. É cosí e bon.

  8. E’ vero che non abbiamo giocato bene, ma perchè noi dobbiamo essere sempre perfetti e remare controcorrente con gol annullati e espulsioni non sanzionate?

    Amala… ugualmente, anzi di più

    JM

  9. A parte la Lazio, che sta obiettivamente facendo faville (anche se con la Samp..), la gobba ha rischiato grosso alla fine, e noi, nonostante evidenti scricchiolii, siamo ancora lì. Li. Non mi sembra proprio il caso di mollare per privilegiare uno o l’altro obiettivo, soprattutto se arriveranno come sembra importanti innesti. Giusto Sector, abbastanza in crisi, ma non perdiamo (l’anno scorso che avremmo avuto finora una sola sconfitta), e non perdiamo neanche le speranza di potercela giocare, fino in fondo, se za rinunce. Anche buoni piazzamenti finali sono sintomatici di crescita, non dimentichiamoci da dove siamo partiti la fine dell’anno scorso. Se poi si riesce a mettere qualcosa in bacheca meglio é ovvio, ma in ogni caso saremo cresciuti, é questo per me ciò che più conta.

  10. errata corrige: l’anno scorso col cavolo che avremmo avuto una sola sconfitta giocando in questo modo

  11. Ho riguardato con più calma gli highlights , più che altro per rivedere il gol annullato…che però non ho ancora ritrovato, (chissà perchè?).
    Ho rivisto invece il gol del Lecce che somiglia in modo imbarazzante al gol di Toni in Roma – Inter del 2010.
    Infatti , per la serie : “la sfiga ci vede benissimo” allora Taddei canno’ in modo clamoroso il tiro verso Julio Cesar e servi inopinatamente Toni al centro dell’area; ieri Donati (ancora tu? ma non dovevamo vederci più?) cicca clamorosamente al volo servendo involontariamente sull’altro lato Majer che assiterà poi Mancosu.
    Unica consolazione , se esiste un karma, è che quell’anno sappiamo tutti come andò a finire.

  12. E meno male che c’è Pistocchi…

  13. In questi casi sento proprio la mancanza di un’analisi “tennico tattica” che mi spieghi perché non abbiamo vinto la partita….

  14. Qualche tempo fa, dopo la partita con l’Atalanta , scrissi che non era il caso di fasciarsi la testa prima di essersela rotta. Oggi comincio a temere che bisognerà cominciare a preparare più di una benda in vista di ulteriori cadute. Non perdiamo (non ci rompiamo definitivamente la testa), ma le ammaccature diventano troppo frequenti e i punti di distacco col tempo diventeranno incolmabili, rispetto alle lepri che ci corrono ormai davanti. C’è chi vede una possibilità di rifarsi nelle due coppe, ma in Coppa Italia le due lepri ce le troveremo di nuovo di fronte e sulla League, viste le passate esperienze, non mi sembra il caso di nutrire eccessive speranze. Pertanto, a mio parere, meglio continuare a puntare sul campionato, almeno fino a quando il distacco diventi incolmabile. La campagna acquisti promette novità importanti, che dovrebbero porre rimedio a due annosi punti dolenti della nostra squadra: i due esterni e il centrocampista. Quello progettato, a detta di tutti, sarà di grande peso, sia dal punto di vista atletico che tecnico, in grado di irrobustire il nostro centrocampo, contro i marcantoni che i nostri piccoletti si trovano ad affrontare in occasione di ogni gara, anche di quelle più agevoli. L’allenatore, accusato ingiustamente di lamentarsi per la panchina corta e per il non eccellente capitale umano a sua disposizione, ha dimostrato di non aver tutti i torti. C’è solo da augurarsi che i nuovi acquisti, fortemente voluti come toccasana dei mali della squadra, non scassino i precari equilibri dello spogliatoio. Poi, il cammino è ancora lungo e le attuali nostre difficoltà potrebbero prima o poi rallentare la corsa anche dei nostri avversari. Almeno giova sperarlo.
    Buona settimana a tutti.

  15. Si devono ancora riprendere dalla fatica contro l’Inter

  16. Sti stronzi

  17. Normally I do not read article on blogs, however I wish to say that this write-up very forced me to take a look at and do it! Your writing style has been amazed me. Thanks, quite nice article.| а

  18. Partita stratosferica a San Siro contro l’Inter e poi?

    Eliminati in coppa Italia e sconfitti in casa dall’ultima in classifica…

    Merde

  19. Stanno rifiatando dopo la finale di andata dell’11 Gennaio, ora dosano giustamente le forze, la loro finale di ritorno del 24 Maggio e’ lontana e saggiamente riprendono fiato per arrivare poi indemoniati per quel giorno

  20. Conte da molto, ma non vorrei che tolga pure molto.
    Non mi riferisco solo al grande dispendio di energie che richiede il suo calcio, ma soprattutto a questo suo modo di non essere mai contento e di chiedere sempre nuovi giocatori, che tecnicamente è anche condivisibile intendiamoci, ma che però crea inevitabilmente disimpegno e sfiducia nei giocatori che ha. Un atteggiamento insomma che destabilizza una società e una squadra che a metà campionato (e questo succede ormai da anni!) si affloscia e si squaglia come neve al sole.
    Non è un caso che è crisi Inter sempre a fine andata che poi, guarda caso, coincide col mercato di gennaio!
    Questo dato storico non è stato, a mio avviso, ben interpretato e studiato dalla nostra società.
    Nè da Conte.
    Ed è un errore.

    Poi sono d’accordo con chi dice che dobbiamo farne 4 per vincere 1 a 0.
    Ma su questo credo che c’è poco da fare con l’establishment del nostro calcio: ci odiavano prima figuriamoci adesso con Marotta e Conte!

    • Le tue obiezioni al metodo Conte sono più che giustificate. Conte è un allenatore di grande personalità e di forte impatto sui giocatori che allena e il suo carisma, diversamente da altri che hanno bisogno di qualche anno prima di riuscire a dare una propria impronta alla nuova squadra, funziona meglio proprio nei primi anni, quando però ha a disposizione un parco giocatori adeguato ai criteri molto dispendiosi dell’impegno che lui è solito richiedere dalla squadra. Ora, bisogna riconoscere che nel girone d’andata la sua conduzione non è stata molto fortunata, con i frequenti e lunghi infortuni di giocatori fondamentali, con una panchina corta e non in grado di fornire i necessari ricambi. Soprattutto se confrontata la nostra situazione con quella di cui hanno goduto i nostri rivali, è già un miracolo che fino adesso i distacchi si siano mantenuti entro limiti accettabili. Oggi solo un vigoroso rafforzamento della squadra in quei reparti che si sono rivelati più deboli potrà permetterci di mantenere il passo con chi appare tecnicamente e atleticamente meglio fornito di noi. Se gli altri corrono a duecento all’ora, noi non possiamo, per restar competitivi , procedere a velocità di crociera. I miracoli, se pure talvolta si verificano, non possono durare a lungo e Conte che è un vincente e che è stato chiamato per vincere, si rende conto dei problemi della squadra e cerca quei rinforzi indispensabili per mantenersi fedele agli obiettivi di partenza e alle proprie legittime ambizioni, Se verrà soddisfatto, vedrai che la squadra riprenderà la sua corsa. E tuttavia la situazione attuale non mi sembra paragonabile con quelle, a Natale, degli anni passati. Ce lo dicono i numeri e la consistenza della squadra in termini di gioco e di prospettive. Tutto sta che la corsa riprenda, come giustamente pretende l’allenatore , a duecento all’ora.

  21. Scusate..so che non intervengo molto spesso, ma perché dici “precari equilibri dello spogliatoio”?.. so della testa calda Brozo. Ma oltre lui?..che succede che mi sfugge?..grazie

  22. Trovata sul WEB

    Classifica alla ventesima giornata senza errori arbitrali:

    Inter 50
    Juventus 45
    Lazio 41
    Roma 38
    Atalanta 37
    Napoli 32
    Torino 29
    Cagliari, Parma 28
    Verona, Bologna 27
    Milan, Fiorentina 26
    Sassuolo 23
    Udinese 21
    Sampdoria, Lecce 19;
    Spal 13
    Brescia 12
    Genoa 9.

    Meditate gente, meditate!

    AMALA!

  23. Io non so se l’Inter avrà la “solita” crisi di gennaio, ma vedo che il mondo intero ne è già convinto, giornali TV opinionisti ex calciatori ex attori ex tranvieri e purtroppo come sempre… i tifosi interisti.
    A Lecce abbiamo giocato nella stessa identica maniera in cui abbiamo giocato non meno di 10 partite vinte, e anche questa con un arbitro decente o senza un gol totalmente immeritato oltre che fortunoso del Lecce l’avremmo portata a casa come tutte le altre. Eppure non c’è niente da fare se il mondo decide che siamo in crisi siamo in crisi.
    E Brozo si è pure infortunato…
    Speriamo di mantenere il 4 posto all’ultima giornata.

  24. Che devi prendere altri giocatori, più bravi o comunque funzionali al gioco di Conte ok, non c’è dubbio, ma io trovo sbagliato questo accoramento dell’allenatore ad ogni passo falso o mezzo passo falso.
    Capisco che Conte vuole vincere subito e tutto il resto (cosa a mio avviso anche un po’ presuntuosa, ma tant’è), ma poi come fai a cementare un gruppo che ogni volta si sente delegittimato o comunque poco affidabile se sei sempre in campagna acquisti?

    Altra considerazione: con Mourinho abbiamo vinto tutto, è stato due anni da noi e quando se ne è andato ha lasciato macerie (non tutta sua era la colpa, intendiamoci), ma ho la sensazione che con Conte sarà uguale.
    Vittorie a parte, ahimé, perché quella squadra lì noi oggi non ce l’abbiamo di certo!

  25. Ah, un’ultima cosa: visto che ogni volta che non si vince ha la faccia di un bambino cui hanno rubato il pallone, perché non sfoga un po’ della sua rabbia stigmatizzando il gol valido non dato a BigRom e robe simili?
    Perché non parla mai del “rumore dei nemici” che all’Inter è sempre forte?
    O ha qualche problema a riguardo?…

  26. I “precari equilibri di spogliatoio”, possono infrangersi anche a causa del mercato di gennaio. Sara’ un caso, ma da qualche anno, la crisi arriva puntuale con le voci di nuovi acquisti…

    Molti giocatori vengono messi in discussione e si sentono fuori dal progetto…

    Conte avrà le sue ragioni nell’insistere con nuovi acquisti, ma poi all’interno del gruppo, ci sono aspetti motivazionali da non trascurare.

  27. neroazzurro-rosso

    Mi hai incuriosito con la Tua classifica, sono andato a cercare e la classifica varia a secondo della fonte

    Ne ho viste una dozzina e su 1 saremmo sotto di uno, mentre nelle altre 11 sempre primi con distacco cha varia da 1 a 8 punti di vantaggio!

    Mediamente dovremmo essere a + 4, in pratica la realtà rovesciata

  28. E quando chiuderanno il campionato a +7/8 punti dalla seconda tutti a dire(nessuno escluso compresi i nostri) che sono troppo forti

    • È proprio quello che intendevo prima. Questa ingiustificata quantità di critiche all’Inter da parte degli stessi tifosi, e tengo a ribadire Ingiustificata, o abbiamo la memoria così corta da non ricordarci negli ultimi 10 anni quanti punti abbiamo perso con le piccole giocando da schifo e subendo sia fisicamente che tatticamente (forse salvo solo il primo Spalletti come periodo). È inutile girarci intorno, ci facciamo condizionare da tutto quello ci vomitano addosso le PI e ci lamentiamo come se facessimo veramente schifo mentre stiamo facendo per punti qualità e impegno un signor campionato vanificato solo dalla imbarazzante quantità di punti fatti da quei ladri di merda, imbarazzante per la mediocrità da loro espressa in campo, una media da 96 punti dovrebbe sottintendere una sorta di Barca spettacolare e invece soffrono 2 partite su 3 contro chiunque ma…. vincono sempre. Eh ma loro sono abituati (…) ma a cosa sono abituati? A giocare di merda, a rischiare di crollare e rabberciarla con arbitri compiacenti? mai decisioni contro in momenti cruciali e svangarla a fatica. Questo vuol dire essere una grande squadra? Ma per cortesia.
      E noi pronti a sparare sui nostri per una partita immeritatamente pareggiata.
      Bah.

  29. Mi hai rubato le parole. Aspettati una denuncia per plagio!!!

  30. javier + +1

  31. Javier + 2

  32. E anche la Lazio , (forse il karma è entrato in azione) , lascia la coppa.
    Sembra che i pianeti si stiano allineando, ovviamente dobbiamo fare il nostro.

  33. Avviso ai naviganti : NON mettete un ” + 4 ” a Javier +.
    Data la classifica…sarebbe come paragonarlo ai gobbi 🙂

  34. Per caso mi son trovato a fine primo tempo il rigore (dopo controllo al var!!) concesso alle merde. Io l’ho visto una volta sola e mi é sembrato un fuorigioco SOLARE, anche ai cronisti che si son affrettati a correggersi vista la decisione degli addetti. La rivedrò domani, ma la mia impressione, netta, é che a Torino possa accadere qualsiasi cosa, mi viene da vomitare.

    • Forse intendi il gol di Bonucci.
      In effetti arrivava da dietro, mentre tutti gli altri erano in fuorigioco.
      Adesso, non perchè si tratta di un gol della Juve, ma in termini generali è ammissibile un gol simile con 4-5 giocatori che sono in fuorigioco perchè non toccano la palla? Ma chi mi dice che non partecipano all’azione ? Anche perchè un simile comportamento non puo’ non influenzare gli affersari.
      Ma va beh, queste sono le regole , l’importante è che il giudizio sia uniforme…

  35. Corretto Flavio, mi riferivo al gol di Bonucci. Ecchecazzo ma 4/5 avversari in area non influenzano forse il portiere che d’istinto copre tutta la porta lasciando libero l’inserimento (corretto) di Bonucci da dietro? Chissà se a parti invertite i tecno-var avrebbero avuto la stessa sensibilità…

  36. Nove volte su dieci certi goals li ho sempre visti annullare

  37. Diciannove volte su venti… Indovinate qual’è la Ventesima squadra?

  38. se pensiamo al gol annullato in “fuorigioco” di Lukaku con il Cagliari vengono i brividi

    ma lasciando da parte per un attimo i gobbi che hanno in ogni caso un regolamento sempre e comunque a loro favore, in generale condivido sul fatto che siano gol da annullare in quanto la difesa e’ condizionata, ma almeno Bonucci in questo caso e’ in posizione regolare, il regolamento avalla cose ancora più assurde

    prendo ad es. un gol per fortuna ininfluente per noi ma significativo, quello di Milik contro di noi

    lasciamo in fuori gioco 3 giocatori del Napoli di qualche metro(!) tra cui Milik in fuorigioco di almeno 2 metri, la palla arriva all’esterno del Napoli in posizione regolare ok,ma difesa ferma, in questo caso l’esterno(non ricordo il nome)non solo non fa gol lui ma la rimette in mezzo e segna Milik comodo comodo tutto solo,che un secondo prima era in fuorigioco di 2 metri(!)…e da regolamento è ok, ma assurdo

    • Esatto, è un aberrazione del regolamento, è ovvio che i giocatori in fuorigioco sono “influenti” sulla posizione dei difensori (portiere compreso). Io posso capire se uno è in fuorigioco completamente fuori dalla traiettoria del pallone, ma seguendo il criterio secondo il quale nel caso di un tiro un giocatore che non tocca la palla ma partecipa nei movimenti o copre il portiere è giudicato ininfluente non si capisce come diversi giocatori in mezzo all’area ad aspettare il cross siano tollerati.
      Parlo in generale ovviamente non sul singolo gol di Bonucci he trovo allineato alla regola attuale.
      A volte sembra che vogliano complicare le cose apposta, anzi sembra proprio che chi fa le regole non abbia mai messo degli scarpini ai piedi.

      Domanda seria:
      Ma che ne dite di Moses? Io ho guardato lo spot su youtube e non ho visto niente di eclatante (e voglio dire era uno spot…).
      Mah ditemi che mi sbaglio e dividerà le difese come il mar rosso.

    • Ops, so che non frega niente a nessuno, ma mi sono reso conto adesso rileggendo di aver sbagliato una parola che stravolge il senso del paragone, difatti “ininfluente” doveva essere “influente”, così è corretto:
      “…ma seguendo il criterio secondo il quale nel caso di un tiro un giocatore che non tocca la palla ma partecipa nei movimenti o copre il portiere è giudicato influente non si capisce come diversi giocatori in mezzo all’area ad aspettare il cross siano tollerati…”

      mai rileggere….

  39. Habemus papam!!!

  40. Defjam sei sicuro??

  41. Han tirato lungo e han tirato lungo… e manco questa domenica sto Ericksen ci darà una mano.
    Io l’avevo scritto che speravo in una squadra ben rodata al rientro dalle feste, coi vecchi di nuovo in palla e i nuovi ben inseriti da subito.
    E invece passano le partite, in campo scendono sempre gli stessi, Conte rugna che non ha ricambi … e i punti se ne vanno.

  42. Ricordo che avevamo detto a Dawide di avere pazienza che il mercato era appena iniziato , oggi va detto che aveva ragione lui.
    Gennaio e’ quasi finito , qualcuno(poca roba) e’ arrivato, forse qualcun altro arrivera’, 10/15 giorni per rimetterli in sesto e altre 6/7 partite con la solita emergenza che potrebbero costarci care

  43. Da qui al 1° Marzo è il periodo chiave :
    Derby-Lazio-Juve -Coppa Italia – Europa League.

    Ricordo che Snejder scese dall’aereo di giovedì e il sabato sera vincemmo il Derby 4-0.

    …lo so…i sogni a volte si avverano a volte no.

  44. Dopo circa 2 settimane Gasperini dichiara ancora una volta che si devono riprendere dalla partita contro l’Inter

    • Quest’anno gli va di lusso perchè il ritorno è all’ultima giornata; dopo hanno tutta l’estate per riposare.

  45. “Eriksen si prepara ad iniziare la sua nuova avventura milanese. Il programma (salvo cambiamenti) prevede domani sera il suo arrivo a Milano, domenica la presenza allo stadio per Inter-Cagliari e lunedì le visite mediche” (FCInternews, 17.37)

    Sarà vero?
    E dove lo farà giocare? Cxxxi suoi… lo pagano apposta (il mister, intendo).

    FORRRRRRZA INTER!

  46. la gazza dice che arriva lunedì.

    BOH!

    A M A L A

  47. grigio47

    …Eriksen domenica la presenza allo stadio per Inter-Cagliari
    Sarà vero?

    Confermo tutto.
    Domenica a mezzogiorno siederà al mio fianco:
    Secondo blu – fila 212 – posto 14

  48. Dopo anni, forse avremo uno che sa battere le punizioni. Non vedo l’ora.
    Dico forse perchè ancora non è ufficiale.

  49. Silenzio scaramantico

  50. Dicono che si siano rotte le acque.

  51. Vorrei che fosse chiaro un concetto, che mi piace ripetere.

    Eriksen è venuto da noi per VINCERE.

    Lui con NOI (e non viceversa).

  52. Il vikingo in tribuna oggi.
    Meglio.
    Già vedevo la beffa di un infortunio serio il giorno prima del transfert.

    A M A L A

  53. che ramazzata mazzarri !! mi sa che anche per quest’anno quel simpaticone ha smesso di allenare

  54. Zzo!! Mi hanno oscurato hesgoal

  55. Minchia! Uno che crossa come Maicon !!?

  56. Ormai la classe arbitrale non ha più freni. Qui lo dico e qui lo nego, io metterei insieme uno squadrone della morte

  57. Come nelle dittature sudamericane

  58. A parte tutti i discorsi su come stiamo giocando etc, la cosa che voglio dire subito è: ma che caxxo c’è da protestare sul goal? Sceneggiata assurda dei cagliaritani, maran che si fa ammonire come se fosse successo qualcosa di scandaloso, ma andate affanculo, vorrei vedere qualcuno protestare così contro la gobba, lì ovviamente tutti muti e rassegnati…

  59. Tralasciando le ammonizioni,ormai il rigore a partita è di default

  60. Se non mettiamo subito il 2-0, lo prendiamo nelle chiappe… as usual

  61. Porcadiquellatroiaaaa

  62. È che sono innamorato dei colori nerazzurri, ma che senso ha tutto questo. Un “uomo” decide che non possiamo vincere

  63. Qualche settimana fa ho scritto che anche noi avremmo subito il trattamento riservato al Napoli ad inizio campionato. I giocatori escono di testa e fioccano le espulsioni

  64. Poi adesso arriverà qualcuno che ci spiegherà tatticamente la partita…
    Siamo nel 2004

  65. E niente. Abbiamo spostato la crisi avanti di quasi un mese. Tutto qui. Ma non è poco.
    Adesso rinforziamo la squadra. Forse il prossimo anno staremo in linea di galleggiamento un po’ di più, magari fino a metà febbraio.
    Piccoli passi, altra strada non c’è.
    Coraggio.

    P.s. Che palle però. 🙁

    • Esattamente così, solo uno spostamento di qualche settimana dell’inizio della “crisi del panettone” che da un decennio ci affligge.

  66. Brutto risveglio x tutti.
    In primis x Conte, il nervosino, che ha ormai capito come sia differente la vita di qua.
    Mi aspetto la redenzione da parte sua e da parte di Marotta i quali devono dichiarare chiaramente che c’è una concreta differenza tra gestire un campionato alla juve e gestire un campionato da un’altra parte… se poi quell’altra parte è l’Inter…

  67. Adesso potete anche mettere dentro Ericksen, Giroud, Vidal, Zorro e Goldrake.

  68. Delitto perfetto.
    Maledetti.

  69. ragazzi, ma Godin prima di maggio ne azzeccherà una?

  70. Da abbastanza in crisi ad effettivamente in crisi, il passo è breve…

    Al di la degli episodi, la squadra ha perso smalto e brillantezza. Le continue voci di mercato sicuramente non aiutano…

    Salvo miracoli divini a cui credo poco, il campionato ormai è andato. Dobbiamo solo conservare la posizione Champions, evitando il ritorno di Atalanta e Roma…

    Tutto su coppa Italia ed Eurolig

  71. Non servira’ comunque a niente ma invece di fare i coretti a tutti gli ex stronzi (oggi naincoso) proviamo a fare pagnolade a raffica a sti infamoni che ci arbitrano le partite.

  72. Per tutta onestà, c’è comunque da dire che giocare bene a pallone… è un’altra cosa eh.
    Quelle 3 azioni che han tirato fuori a barcellona non si sono mai piú viste.
    I giocatori eran questi qua. Bho.

    Rompe il cazzo che vinceranno il 9o e giú a ridere dei nostri proclami.

  73. Ci vorrebbe un mou dei vecchi tempi x dire quello che andrebbe detto dopo questa partita, ma è proprio ora che viene fuori il problema di aver preso conte, bravo come allenatore eh, sicuramente sta facendo un ottimo lavoro, ma uno col suo passato non può parlare se non ammettendo che tutta la sua carriera precedente è stata costruita su una serie di porcate come quelle viste oggi, fra l’altro il rigore su young era molto simile al famoso iuliano/ronaldo… pensare che mi è andato di traverso il pranzo x guardare questa roba :((

    • Denny, su Rudi ho scritto più o meno le stesse cose, manco ci fossimo parlati prima.
      Mi dispiace solo per la prima uscita di mio figlio con l’Inter club Torino, che per il resto è stata una giornata bellissima.

  74. e anche questa è andata. domenica rovinata

  75. Qualcuno di voi conosce un paio di kossovari che non hanno nulla da perdere?

  76. Ma vogliamo parlare della m**** rubentina che dopo la partita va via senza neanche metterci la faccia? Mi raccomando, continuate ad osannarlo.

  77. Conte se n’è andato sfanculando interviste e conferenze varie. Probabile che fosse incazzato con Magnianiello…

    È da capire, lui era abituato alla RuBe, dove i vari Bonucci e Chiellini possono prendere a testate l’arbitro senza che escano cartellini…

    Noi siamo l’Inter! E ora Lautaro rischia il derby

  78. Ragazzi, è impressionante l’unità di pensiero degli interisti. Siamo qualche milione di persone … con una testa sola.
    Già sul nostro blog è evidente, ma
    se vi prendete la briga di andare a sentire anche qualcuno di questi youtuber (con i relativi commenti sottostanti) vi renderete conto di quale uniformità ci sia.
    -Sulla partita
    -Sull’atteggiamento di Conte
    -Sui ritardi del mercato
    -Sulla evidente impossibiltà da parte di Conte nell’ammettere che alla juve viene risevato un altro trattamento
    -Su quanto siano dei cazzoni sti cinesi un po’ tirchietti
    Incredibile. Fossimo cosí sintonizzati anche su altri temi piú importanti… l’Itaglia girerebbe sicuramente meglio.

    Mi chiedo se in società ci sia qualcuno addetto a leggere e prendere visione di tutto ció che i tifosi esplicitano sui social.
    Probabilmente, anche se loro sono tutti manager, executive, area chief ecc., qualche spunto potrebbero trovarlo. Magari qualche cazzata in meno potrebbero farla. Cazzate anche solo come quella di tenere in campo Biraghi e Sensi tutto il secondo tempo…

  79. In verità, in verità vi dico che questa sera avremo guadagnato un punto.

  80. Magari si ma servirà solo ad allungare l’agonia…

  81. Oggi ero al Meazza, e devo ammettere che l’Inter di inizio campionato non c’è più.
    Ricordo che tutti correvano a 200 all’ora, oggi invece, andavano 2 all’ora.
    Vi informo solamente del possesso palla a fine partita: 60% Cagliari, 40% noi.
    Poi, se vogliamo dire che oggi il “killer” a busta paga, assoldato dai “poteri forti” ha diretto a senso unico contro di noi, questo è un film già visto centinaia di volte.
    Adesso mi raccomando, cari nostri dirigenti… Tutti zitti a leccarsi le ferite e aspettiamo educatamente il prossimo delitto perfetto.

  82. Marotta e conte in pubblico devono stare zitti. Nelle segrete stanze devono prenderli per il bavero e pretendere lo stesso trattamento che avevano di là altrimenti sputtanano tutti. Delle altre squadre “che c’è ne fotte”

  83. Dalle mie parti si dice:”A brigante, brigante e mezzo”

  84. Errore.
    Non voglio lo stesso trattamento delle merde.
    Già ci dicono “siete come la rube” .

    Vorrei solo che le merde abbiano lo stesso trattamento riservato a noi e pochi altri. O un trattamento equo per tutti.

    C’è una bella differenza!

    A M A L A

  85. Quello che dici è condivisibile ma stante le condizioni attuali irrealizzabile. Quello che può accadere è, grazie agli ex-galeotti, una zona franca anche per noi. Mi rendo conto che non è il massimo dell’etica ma “ubi maior minor cessat”

  86. Non mi sembra il massimo poter vincere qualcosa grazie ad una zona franca e grazie agli ex galeotti che sarebbero a tutti gli effetti galeotti al presente.

    MA DI COSA STIAMO PARLANDO?

  87. Stiamo parlando di “Non rompeteci le scatole con i vostri giochetti perché se no vi sputtaniamo”

  88. Marotta è stato assunto per questo, entrare nella stanza dei bottoni e entrarci insieme con uno che quella stanza la conosce bene, direttamente e indirettamente.
    Per far la guardia ai greggi dai lupi si prendono cani-lupo non cagnolini da compagnia

  89. Alle greggi

  90. Alla fine il problema è che Moratti non c’è più. Punto. Con ex di quelli là e cinesi non andiamo da nessuna parte. Come suddetto da Francesco 70, quest’anno la crisi post natalazia è posticipata di un mese, il prossimo magari sarà a Febbraio. Ancora qualche anno, calcolando il mese a campionato di spostamento inizio debacle, forse, vinceremo qualcosa. Forse. Per il momento dobbiamo accontentarci e goderci i siparietti degli ex di quelli là. Al netto dei goffi tentativi di scimmiottamento del Mou col parrucco.

  91. Passiamo dall’entusiamo per una corsa testa a testa con la juve, allo psicodramma del si salvi chi puo’ !
    Non c’è mai una via di mezzo.
    Ma possibile che l’Inter non possa mai vivere serenamente?

    E sempre tutti pronti a tirarci i pomodori: ho letto un titolo che diceva “il verona non è mica come l’inter” a proposito del 3a0 al lecce !?!
    Calimero, a confronto, era uno con le balle dure.

  92. Gino, Chapeau.

  93. Bravo Gino.
    Ma mi girano ancora di piú i coglioni.

  94. Beh, dai. Poteva andar peggio!!!
    E anche l’ammonizione inventata per il portoghese a far da ciliegina!!
    🙂

  95. Grazie Napoli e complimenti a Gino…

    Che si vinca o che si perda, sempre RuBe merda!

  96. non penso a ciò che non é avvenuto all’ora di pranzo ma ringrazio romanacci e ciucci per averci tenuti in vita con la loro mediocrità (oggi)..con l’arrivo di eriksen rialzeremo l’asticella e qualcuno in mezzo riposerà un po’, o finirà di preparare il suo rientro. sempre bjuve merda e su col morale interisti!

  97. Poi vado a dormire, ma prima lo dico:
    “Potevamo essere a -1”

    Buonanotte.

  98. Gino, ti chiedo un piccolo favore: puoi suggerirmi una “sestina” per il Superenalotto?
    Grazie!

  99. Un arbitraggio giusto (gliene ha ammoniti 5, incredibile!) e anche loro se non giocano bene perdono.
    Merde!

  100. Beh, mi piace guadagnare un punto pareggiando.
    È già successo una volta.

    Alla fine la differenza, al momento, è solo lo scontro diretto.

    Andiamo a spaccargli il culo a domicilio e non se ne parli più.

    A M A L A

  101. Altro che arbitraggio giusto, fra l’altro non ha dato un rigore incredibile x mani di cuadrado! Chissà rizzoli e co. che si inventeranno x giustificare come al solito…

  102. Ah, e il ronaldo scarso che dopo l’ammonizione sfancula l’arbitro ma ovviamente non succede niente…

  103. Cmq grande Gino, sei forse parente di Fortebraccio? 😀

  104. Anche io a Gino mi inchino, chapeau!

  105. Il rigore forse non l’ha visto e il var non l’ha richiamato ma per il resto della partita direi bene, sono decisamente colpito dalle 5 ammonizioni, abbiamo visto molto di peggio.

  106. Riavvolgo il nastro e rivedo Maran e mezzo Cagliari che non vogliono riprendere a giocare x 3 minuti dopo il gol dell’Inter. E non ricordo nemmeno un cartellino giallo..
    Dopo 45 minuti, nei quali abbiamo fatto lo stesso numero di falli del Cagliari, ci piombano 4 gialli e due rossi con evidenti ripercussioni x 2 o 3 giornate.
    Passano circa 9 ore e un doppio fallo di mani in area rube passa inossrervato, mentre un fanculo del Ronaldo Finto, seppur dopo un giallo, viene salutato col sorriso..

  107. I am genuinely thankful to the holder of this web page who has shared this great paragraph at at this place.| а

  108. I’ve learn some good stuff here. Certainly worth bookmarking for revisiting. I wonder how much effort you place to make such a wonderful informative web site.| а

  109. I’m not sure why but this weblog is loading incredibly slow for me. Is anyone else having this issue or is it a issue on my end? I’ll check back later and see if the problem still exists.| а