Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

A metà strada

Avevo scioccamente riposto qualche aspettativa nella Roma, che mi ha ripagato con due gol (presi) nei primi 10 minuti. Mi piaceva pensare al titolo d’inverno non tanto per quel che vale in sè (poco), quanto nelle responsabilità che poteva darci. Vabbe’, pace, nessuno ci regalerà nulla da qui a maggio. Nell’attesa che alla Lazio svanisca la nuvoletta di Fantozzi al contrario, e che il metabolismo chieda prima o poi il conto ai corpi e alle menti degli atalantini, il duello con la Juve continuerà finchè lo terremo vivo noi, così come abbiamo fatto per l’intero girone d’andata. 14 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta, per un totale di 46 punti con un percorso quasi immacolato in trasferta: la scorsa estate ci avremmo messo un milione di firme.

Ieri Conte, al termine di una delle partite più critiche di questa prima parte di stagione – messi sotto come ci era capitato pochissime volte, un secondo tempo allo sbando tipo a Barcellona o a Dortmund -, ha centrato perfettamente il punto. Abbiamo 11 punti in più dell’Atalanta che ci ha strapazzati e questo dà la dimensione di ciò che abbiamo fatto da agosto a oggi. Allo stesso modo, l’impotenza di dare una svolta alla partita attingendo a una panchina semivuota ci dà l’altra faccia della nostra dimensione, quella di una squadra che ha già ricavato il 100 per cento dalle proprie attuali possibilità e che per andare oltre ha bisogno di qualcos’altro. Abbiamo avuto problemi anche peggiori, negli ultimi due mesi. Ma sabato sera sono bastate le assenze contemporanee di due centrocampisti (Barella e Vecino, quindi uno nemmeno titolare) e di un jolly delle fasce (D’Ambrosio) per mettere Conte nella già sperimentatissima posizione di non poterci fare un cazzo (per tacer di Sanchez, cui l’attuale Politano può giusto pulire le scarpe).

Girano nomi importanti: vediamo cosa succede, con serenità. Oggi siamo uno squadrone a gittata ridotta, che così com’è potrebbe essere costretto a fare scelte dolorose quando gli impegni si affastelleranno. Con due o tre innesti, invece, potremo guardare lontano e dare sostanza all’incommensurabile passo in avanti fatto quest’anno in termini di concretezza, attaccamento all’obiettivo, motivazione, cazzutaggine. Al di là delle scaramanzie, è inutile nascondersi o far finta che vada già bene così. No no. Siamo solo a metà strada, vogliamo divertirci ancora un po’. E il bello è che lo possiamo fare davvero.

share on facebook share on twitter

120 commenti

  1. Primo in solitaria!

  2. Eh ma a quest’ora è troppo facile! 😀

  3. Settore perfetto come al solito, Roma inutile come al solito

  4. Forza Inter!!!
    Nonostante mi piaccia molto più Eriksen, se arriva Vidal, Conte puo davvero regalarci soddisfazioni. Peccato che il Ninja preferisca i bar ad appiano gentile altrimenti con lui al 100% dall inizio campionato chissà dove saremmo.
    Diversamente colorati MERDE!!!
    Amala!!!

  5. È vero, Roma inutile.
    Ma è bastata una squadra inutile e decimata (non dimentichiamo) a schiacciare nella sua area le merde più scarse degli ultimi anni, con una pericolosa deriva pallavolistica (ma cosa cazzo gli è preso ad Alexsandro?).
    Io ci credo
    A M A L A

  6. Pazzesca la Lazio, un ossimoro vivente, non sanno neanche loro come le fanno a portare a casa… La squadra di Torino le porta a casa con il suo “status”.Nessuna delle tre meritava di vincere e per ora il vaso di coccio siamo noi.

  7. Settimana scorsa ci hanno fatto una testa così perché abbiamo segnato su “regali” degli avversari… Notizie da Roma?…

  8. Grande Sector.
    Sempre un piacere leggerti.
    Così è, andiamo avanti e divertiamoci se possiamo/riusciamo.

  9. Firmerei per fare altri 46 punti nel girone di ritorno.

  10. A proposito del rigore non dato all’atalanta (che rizzoli si è affrettato a definire un grave errore, pare che irrati verrà anche fermato x punizione!) la battuta più bella che ho sentito è: dato che gli errori alla fine si compensano, quanti altri errori a nostro favore mancano?

    • Non sapevo, che quel grandissimo figlio di puttana di rizzolentus avesse parlato sul presunto rigore non concesso. Di sicuro non me ne meraviglio, dato che il merda apre la fogna solo per andare contro l’Inter, mentre, quando succede agli altri, fa finta di niente.
      Spero che gli venga un colpo, a lui e a tutta la sua cricca di bastardi

  11. la giube avrà l’inter, l’atalanta, la roma e la lazio in casa nel girone di ritorno. Vincere questo scudetto è impossibile, cerchiamo di andare avanti il più possibile nelle coppe (Uefa e Coppa Italia) e portare una delle due a casa…

    • …e noi avremo Lazio, Roma, Rube e Atalanta fuori casa. Scudetto già assegnato, IMHO.
      Ho appena scritto la stessa cosa su ISCI-fc, passi la CI che con casi fortuiti la può vincere una a caso tra 4-5 squadre, Ma fa così schifo la EL? Mai vinta da un italiana da quando non si chiama più “Coppa UEFA”?
      Io me la giocherei alla morte

  12. Sempre un impeccabile Sector, grazie per ill talento col quale traduci ciò che alberga nelle nostre anime. Se penso ai timori che io stesso nutrivo nell’accoppiata Conte Marotta alla ns guida, firmo avrei firmato col sangue ciò che finora abbiamo raggiunto. Ma cosa sono 20 milioni per Eriksen subito? Perché non credo ci servirà molto altro per contendere lo scudo fino in fondo. Assieme a Conte siamo più affamati di tutti, prendiamocelo!! Senza scordarci le coppo, FORZA INTER

  13. ..scusate gli errori, si vive troppo in fretta e non si rilegge più, pardon..

  14. Per noi meglio avere scontri diretti fuori, visti i risultati di questo primo girone.

    A M A L A

  15. Infatti, noi facciamo più punti fuori che in casa, in più la Juve non mi pare quella implacabile degli anni scorsi, più debole dietro , ieri ha rischiato contro un armata “brancaleonica” romana, in casa ha pareggiato col Sassuolo e “ladrato” all’ultimo respiro col Genoa e ha avuto culo, si! ho detto culo, col Napoli.

    Sappiamo tutti contro chi dovremo lottare …ma come diceva Brera : “Paura, mai!”

  16. E anch’io concordo con Flavio Mucci e TOTO, fuori casa ci esprimiamo meglio, che per le nostre caratteristiche di gioco. Ribadisco infine una mia preoccupazione, ovvero che Godin, nonostante esperienza e qualità innegabili, non è più affidabile, 90 minuti non li può più garantire.
    E se non gioca proprio son più tranquillo, amen.

  17. ….sperando che la classifica del girone di andata non rispecchi il rendimento della beneamata nei primi tempi attendiamo con impazienza l’arrivo di qualche giocatore di qualità.
    Purtroppo, leggo, nessuno che venga a coprire la fascia destra : Candreva sta ritornando ai suoi livelli e Lazaro per ora si è mostrato inaffidabile.

  18. Qualche riflessione sparsa. Consiglierei di non fasciarsi la testa prima di essercela rotta. D’accordo, abbiamo perso una battaglia (lo scudetto d’inverno a cui, abbiamo capito, il nostro allenatore teneva particolarmente), ma non abbiamo perso la guerra, anzi c’è da augurarsi che Suning, spinto dalla necessità di risultati più convincenti, allenti i cordoni della borsa e renda più agevoli gli acquisti ormai indifferibili per rendere più competitiva la squadra se vorremo vincere qualche trofeo tra quelli rimasti disponibili. Del resto, due punti in un campionato complicato come il nostro vanno e vengono. Importante è non allargare il distacco e ne abbiamo la possibilità perché almeno fino all’incontro, quello sì decisivo, con la Lazio avremo partite sulla carta abbastanza agevoli, più dei nostri avversari diretti. E poi, parliamoci chiaro, queste vittorie della Lazio, tutte conquistate negli ultimi minuti, mica testimoniano di una reale solidità della squadra, ma piuttosto di fortunate combinazioni impreviste che rimettono in gioco un risultato ormai acquisito. Il campionato è lungo e un simile giochetto non potrà durare a lungo. Avrà cinque partite di seguito in casa, ma anche il derby cittadino che, come tutti i derby, non sarà una partita agevole. Noi, in compenso, non dovremmo avere grossi problemi in trasferta: la nostra si sta dimostrando la classica squadra da trasferta, come lo è stata di preferenza in un lontano passato. Più rischiose saranno le partite in casa, soprattutto di fronte a squadre arroccate a difendere il pari a tutti i costi ,ma col duo di attacco di cui disponiamo (diversamente dalla solitudine a cui era condannato il povero Icardi) credo che sbloccare le partite sarà molto più agevole. Infine , quanto ai nostri tradizionali rivali, nonostante le vittorie, non mi sembrano avere la solidità né la sicurezza delle passate stagioni. Di riffa o di raffa chiudono le partite in vantaggio, ma non convincono neppure la critica più addomesticata. Penso che i conti li faremo a primavera, come ai vecchi tempi. Nonostante il mio collaudato pessimismo, del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto all’inizio di un anno che ritengo per noi magico tanto è legato alle nostre migliori tradizioni di squadra vittoriosa, mi piace una volta tanto vedere solo il bicchiere mezzo pieno. Con l’augurio che i fatti mi diano ragione.
    Buona settimana a tutti.

    • La Lazio non ha solo culo, ha una bella squadra con un centrocampo super ; il trio Luis Alberto, milinkovic e Lucas Leiva al momento batte brozovic,sensi e barella e davanti piaccia o no ha un immobile che sarà brutto da vedere ma segna sempre e corre pure.Dietro ha acerbi nel suo momento migliore,non ha l’Europa League ed è stata l’unica squadra a dare dei sonori schiaffoni ai gobbi. Vincerà lo scudetto se i ladri dovessero saltare? spero di no!!! Invece sono d’accordo con kalle sull’el, sarebbe bello vincerla perché è un titulo, perché ti puoi giocare la Supercoppa Europea (che mi è rimasta sullo stomaco), perché l’anno dopo sei testa di serie in Champions e poi, sarà anche una cagata,ma nel 2021 vai a giocare il mondiale per club che sono comunque soldi e visibilità,che poi se per caso lo vinci ,per 4 anni sei comunque campione del mondo! Temo invece una grande annata in campionato ma comunque inculati dai ladri e l’Europa sacrificata dagli ottavi…

  19. All’ Inter caro Scettico, brindo con te col mio bicchiere mezzo pieno, salute:-)

  20. Non si molla una rincorsa x un pareggio !
    Avanti tutta. Scavalchiamo l’asticella.

  21. Semper forza Inter (selfcit.)

  22. Che sinistre similitudini con il post rigore dato a Martens a inizio campionato.
    L’intervento dei vertici arbitrali….

  23. Ammirevole il cercare di parlare di calcio di alcuni. Ieri dopo due secondi di “moviola” non c’è l’ho più fatta. Oltre leistutuzioni anche i giornalisti, è fantastico come chi la pensi diversamente dalla linea editoriale venga fatto parlare ma fatto subito apparire ridicolo e minus habens. Stupefacente il rigore di Dybala, ormai è un’arte. …per le stesse cose alla nostra coppia fischiano falli contro. È un miracolo che ancora riescano a mantenere la calma perché li vogliono arrivare. Mi ricordo il ’98 e i primi anni 2000

  24. Oggi vediamo come si mette col Cagliari: le motivazioni sono tutto in queste partite.

    E poi il mercato: i presupposti per fare bene ci sarebbero pure. Fossi Suning qualche fiches su questa stagione la investirei.

    Se si riuscisse a fare anche mercato in uscita, almeno un po’….Gabigol potrebbe essere un’opportunità.

    Dai, speranza ragazzi. Alla fine siamo ancora lì. Coraggio!

  25. Leggo di Spinazzola. Ok, ci serve anche un terzino e lui è un upgrade (minimo sindacale) di Biraghi. Ma se è sano però, perché dalla Juve alla Roma è spesso infortunato…
    Ora, non sappiamo esattamente i margini di manovra in bilancio, però Conte ha tutte le ragioni per sbarellare se non gli portano a casa qualcosa di significativo in mezzo…

  26. Non è bastato il “regalo” di Zaniolo, ora le diamo anche Politano! Chi è l’agente della Roma che lavora all’Inter?

  27. Commento su stasera: il cagliari ha una “garra” tipo udinese contro la gobba, goal regalato dopo 22 secondi, ma poi goal annullato x fuorigioco moolto discutibile (addirittura il moviolista rai dice che la linea della proiezione gli sembra tracciata male) e soprattutto rigore indiscutibile x mani di un cagliaritano bellamente ignorato… va be’ la vinceremo lo stesso sta partita, ma non sono segnali rassicuranti, diciamo…

  28. Gol di Lukaku regolare, ingiustamente annullato, forse aveva la terza gamba in fuorigioco?

    Braccio largo del Cagliari e rigore netto negato… ora cosa diranno le P.I.??

    Mi spiace per Politano, uno dei pochi giocatori in rosa in grado di saltare l’uomo. L’anno scorso ha giocato un’ottima stagione, mentre in questa, Conte proprio non lo vede…

  29. Gol annullato ingiustamente e rigore non dato…. Mala tempora currunt.
    Mi ripeto, qui per vincere bisogna sempre segnare due gol nella prima mezz’ora….

  30. Ma le avete viste le righe che hanno tirato sui giocatori x visualizzare il fuorigioco?
    Ma ha un senso sta roba? Al di lá del voler rompere i coglioni all’Inter dico, in generale… bisogna davvero guardare il capello nel fuorigioco?

    Vinci 3 a 0 e non ci pensi. Ma se fossi ancora sullo 0 a 0 un gol annullato cosi ti rompe veramente le palle eh

  31. Che Borca stasera!!

  32. 4-1
    Bravo Ranocchia!

  33. Barella Sensi e Sanchez bene ma non benissimo, a tutti e tre manca ancora un po’ di brillantezza . Per il resto una buona prestazione di squadra che mi da fiducia per Lecce. E Martinez ha pure riposati. Atalanta già alle spalle, avanti così.

  34. 4-1 al Cagliari! Complimenti a froggy e bravi tutti quanti…

    Ora, nei quarti, probabilmente troveremo l’ottima Atalanta che non dovrebbe aver problemi a sbarazzarsi della viola..

    Avversario molto scomodo, il peggior avversario possibile.

  35. Ormai sta diventando un’abitudine, qualunque sia il nostro avversario, dal magno Barcellona al modesto Cagliari di ieri sera: un sontuoso primo tempo con squadra alta e in costante pressing, anche se dalla montagna di questo gran gioco nasce al massimo il topolino di un gol o eccezionalmente di due, quando i gol dovrebbero essere a grappoli, e poi un secondo tempo affannato in trincea con la sensazione sgradevole che tutto quello che di buono la squadra aveva mostrato in precedenza stesse per essere annullato. Una statistica di SKY rivela che senza i tempi supplementari la nostra squadra sarebbe nettamente in testa e solo considerando i primi tempi saremmo quasi a punteggio pieno. Insomma, il problema maggiore che il nostro allenatore dovrà risolvere non è tanto di rimediare al rendimento insufficiente di questo o quel giocatore , ma di dare coi nuovi acquisti continuità di rendimento ad una squadra che fino ad oggi, indipendentemente dagli sprazzi di gran gioco che spesso ha sciorinato, ha mostrato di non possedere. Io confesso che non conosco i tre giocatori candidati all’acquisto, ma almeno due sono vecchie volpi dei campi da gioco, attualmente non in buoni rapporti con le rispettive squadre , ma dal prestigioso curriculum che, sono sicuro, una settima di cura Conte porterà a livello ottimale di rendimento. Ho sempre ritenuto che a questa squadra da tempo manchino quei giocatori autorevoli capaci nei momenti di ripiegamento che si verificano inevitabilmente nell’arco dei novanta minuti, in particolare nelle squadre di quest’allenatore solito a spingere al massimo rendimento i suoi giocatori, di trovare soluzioni tranquillizzanti che impediscano lo sfilacciamento della squadra, mantenendo ordine e disciplina tra i reparti. Spero che soprattutto a questo servano i nuovi acquisti, che cioè ci evitino i bruschi risvegli dal paradiso dei primi tempi all’inferno dei secondi, anche per rispetto delle coronarie dei tifosi vecchietti come il sottoscritto.
    Buona giornata a tutti.

  36. riconosco merito a conte per quanto fatto in questi primi 6 mesi, fermo restando che io NON dimentico il suo passato fatto di dichiarazioni e gesti a dir poco anti sportivi, però deve smetterla di frantumare i maroni in ogni dichiarazione post partita con sta storia della panchina corta.

    la lazio gioca con 13/14 titolari ed inzaghi non continua a dire siamo corti, cosi non ce la facciamo, siamo oltre il 100% etc etc, anche perché ieri sera ha evidenziato che:
    – col rientro di Sanchez davanti siamo a posto, il cileno ed esposito in europa league e la LULA in campionato
    – come esterni siamo numericamente a posto, ha candreva, biraghi, lazaro, asamoah, Spinazzola, d’ambrosio, di marco (che ieri ha messo più cross fatti bene in area che candreva in tutta la stagione)
    – col rientro di d’ambrosio anche a centrali è coperto

    a mio avviso manca solo un vice sensi a centrocampo, poi sta rosa cosi corta non ce l’ha.è ovvio che anch’io vorrei bale, eriksen, mbappè, modric etc etc, ma il tempo dei mecenati è finito, ora si spende per quel che entra. è pagato, e non poco, per fare bene, non per soddisfare il suo ego.

    se suning apre i cordoni della borsa ben vengano 1/10/100 acquisti ben, io voglio vedere l’Inter vincere sicuramente più di lui,ma se per N motivi non si può, la smetta con sta lagna che a mio avviso demotiva anche i non titolari

    AMALA

    • + 1
      ( Te ne avevo già dato uno negli interventi dello scorso post, ma NON è colpa mia se scrivi cose assennate e/o su cui concordo… 🙂 )

    • Siamo in tanti a pensarla così… sono dell’idea che la rosa è più che sufficiente per affrontare la stagione su tutti i fronti.

      La sfortuna è stata la concomitanza di infortuni nel momento cruciale della champion’s ma se non avessero sperperato punti con lo slavia e a dortmund… a quest’ora staremmo parlando di una squadra agli ottavi di champion’s

      Conte è così e spero di doverlo sopportare al massimo ancora per una / due stagioni, il suo passato un vero interista non può dimenticarlo, pur se i risultati sono dalla sua parte.

      Vedremo questa seconda parte di stagione e se alla fine ci saranno tituli da mettere in bacheca… me lo auguro

      Politano – Spinazzola … mah non vedo questa necessità di prendere un terzino dello stesso livello di quelli che ci sono in rosa.

      Kessie – Vecino… spero sia una bufala.

      Eriksen – gran giocatore, spero di vederlo a san siro.

    • Giroud è dato per fatto.
      Non male avere una punta di peso* da mettere dentro per gli assalti finali, quelli che non siamo in grado di fare oggi.

      *(Con tutto il rispetto per Esposito ed anche per il non ben definito Sanchez)

    • “che a mio avviso demotiva anche i non titolari”

      direi che questo è forse il peggio.

  37. Ma eriksen .(gran giocatore)nel 3-5-2 di conte dove potrebbe giocare? Forse,al posto di uno tra sensi e barella, esterno a tutto campo non lo vedo mentre togliere uno della LuLa sarebbe da Tso

  38. E comunque li aiutano in tutti i modi possibili, il Parma gioca domani,di giovedi ,alle 21.15(?)….ovviamente domenica Juventus-Parma

    Arriverà mai il giorno in cui tutti si stancheranno di questa roba ?

  39. @Spillo gol: passiamo al 3-4-1-2 con eriksen trequartista? Intanto prendiamolo, poi un modo per sfruttarlo lo troveremo…
    @mareintempesta: tanto il parma doveva fare turnover…

  40. Niente Atalanta, pronta la vendetta sulla Fiorentina

  41. Mooolto bene

    Volevo evitare l’Atalanta come la peste

    Con noi non avrebbero fatto turn over e solita partita della vita

    Ora sotto con i viola partita secca a casa nostra

  42. “Non avevamo energie, non abbiamo recuperato dalla partita contro l’Inter”
    Gasperini

    Cosa dovrei pensare?

    A) si dopano x alcune partite poi lo scarico?
    Come e’ possibile andare a mille allora indemoniati e la partita dopo senza energie…..noi ieri(un giorno prima) abbiamo corso come sabato scorso…tanto nei primi 60 min circa poi calo….

    Di solito o sei in forma per un bel periido oppure giu’ di tono…ma da una partita all’altra tutta sta differenza.

    B) per davvero alla morte solo contro l’Inter

    Altre ipotesi non mi vengono in mente

    • @mare: la mia è un’ipotesi. a quei livelli fa tanto la testa. per esperienza personale ti posso dire anche a livelli più bassi quando entravo in campo scarico di testa non c’era verso di cambiare l’atteggiamento nel corso della partita. è molto probabile che il gasp è l’ambiente li carichino a pallettoni per le partite contro di noi per le motivazioni che sappiamo e di conseguenza paghino qualcosa nella partita seguente, specie se è dopo tre giorni, che magari è stata presa anche sotto gamba stante il livello attuale dei viola.

      un mio amico di udine mi disse che ai tempi in cui portammo via Pizarro a parametro zero ai friulani, negli anni seguenti quando c’era la partita con noi Pozzo si presentava nell’albergo del ritiro per caricare i giocatori personalmente. sarà vero oppure no, ma in quel periodo per noi udine divenne un campo difficile

      per cui direi che l’ipotesi B è quella più probabile

  43. purtroppo molto probabile e questo vale per l’Udinese, l’Atalanta, il Sassuolo, oggi… la Reggina, il Siena etc ieri

    “paradossalmente trovo piu’
    sportiva l’ipotesi a, almeno quella marcia in piu’ ce l’hai contro tutti”

  44. 1) Distruggere i viola
    2) Prendere Eriksen (il Tottenham ha
    appena preso il sostituto).
    3) Sempre e solo gobba merda

  45. Cerchiamo di non avvelenarci adesso, perché la strada fino a Maggio è lunga e salvo miracoli,di riffo o di raffo ,i ladri ci fregheranno…dal 79/80 sono testimone oculare del loro squallore .La coppa alzata da Scirea(sigh,che tristezza,proprio lui,un fuoriclasse rispettato da tutti)sulla scaletta dell’aereo il giorno dopo l’heysel fa capire quello che sono. Poi uno dice tutto vero e vedi il rigore non dato ieri a noi e quello dato a loro stasera e capisci che devi cercare di vincere l’Europa League e arrivare 2/3 in campionato per fare un’annata vincente.Tanto se non vincono la Champions ,per loro è un fallimento.

  46. Io preferirei vincere (anche) la coppa Italia.
    Così……….il triplete è al sicuro.
    Senza sperare nell’Atalanta di turno.

    A M A L A

  47. se guardiamo il secondo tempo di martedì con il cagliari, è la fotocopia perfetta del secondo tempo con il Lecce alla prima di andata; vai a mille all’ora, fai dei gol, non ne concretizzi altri, e quando tiri i remi in barca sei nudo.
    Purtroppo passi avanti nella gestione del risultato (che si chiami l’avversario Lecce, Barcellona o Borussia) non ne sono stati fatti e temo questo sia il limite oggettivo di questa bella squadra.
    Se non si cresce lì, non vinceremo una mazza nemmeno quest’anno.

  48. A parte l’immenso dispicere per Politano, ma Spinazzola ci sa fare? Dove giocherebbe?

    @Giorgio :

    rispetto al mio post precedente , sempre a tema Politano, non intendevo dire che solo per merito suo siamo andati in Champions, ma è stato uno di quelli che si è fatto il mazzo ogni partita, con maggior continuità rispetto a tanti ( e non parlo nemmeno del porno attore)

    • Grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr….
      Mi hai fatto diventare matto per cercare una ns. eventuale polemica su Politano ( non ricordavo alcunché, ma l’età inizia a suggerirmi di non aver certezze sulla mia memoria…) e invece era il “+ 1” che avevo convintamente messo sul Tuo intervento del 10 gennaio.
      Ribadisco : sull’anno scorso posso “sciogliere” il mio proposito ed intervenire e quindi posso ribadire anche il “+ 1” 🙂
      Ciao, diavole’ 🙂 🙂 🙂

  49. Niente. Ausilio é tornato ancora da solo.
    Niente acquisti senza saldi.
    L’euro x il carrello lo metto io se serve.

  50. Intanto sembra che lo scambio Politano/Spinazzola sia saltato…

    Il romanista è rotto. Tanto quanto Asamoah, evidentemente

  51. scusatemi tutti ma io non capisco una cosa, benché macroscopica; Marotta Aisolio, :non ci sono soldini:… Ma siamo ancora on qualche modo impediti da qualche residuo del ffp? O temiamo una multa o chissà cosa altro dall”uefa Perché i soldini non dovrebbero mancare mi sembra, qualcuno é meglio informato al riguardo?

    • Siamo fuori dal Settlement Agreement. Dal FFP n on si esce mai. Limite di passivo aggregato nel triennio, ammortamenti, monte ingaggi, incassi da ricavi etc etc In giro trovi tutto per prendere un diploma da ragioniere cepu del web…

  52. Ci vorrebbe Wolf tail..

    • L’amico Wolf è definitivamente traslocato dai Bauscia (gran bel sito) e di tanto in tanto ci si “sente”. Anzi, ne approfitto per portarvi il suo invito a bazzicare di là.
      E se ci pensasse anche Sector in persona a trasferirsi di là, sarebbe accolto tra ali di folla osannanti (redattori di Bauscia in testa).

  53. assodato che vidal non arriva, a mio avviso per fortuna, io non sto capendo la paventata mossa di cedere vecino. ok non è un fuoriclasse, però il suo lo ha sempre fatto quando è stato chiamato in causa ed a memoria non ricordo sparate del suo procuratore o sue sui giornali (per dire che non mi sembra un pianta grane).
    se arriva eriksen, tocco ferro, ed esce lui a centrocampo siamo sempre quelli a livello numerico. certo, miglioriamo di molto a livello qualitativo, ma restano gli stessi per i tre posti centrali.

    onestamente non capisco

    AMALA

  54. Mi sembra che il progetto strategico del nostro allenatore sia abbastanza chiaro, in pieno accordo con Suning, che del resto lo ha assunto proprio perché puntava su un sicuro vincente, in grado di esserlo fin dalla prima stagione. Credo che Conte in fondo abbia tirato un respiro di sollievo dopo l’eliminazione dalla Champions: non è quello in campo di caccia di eventuali trofei, almeno quest’anno, quando invece sono a portata di mano i tre trofei che restano a disposizione e per i quali la società si sta spendendo in una campagna acquisti mai così impegnativa a metà campionato come quest’anno. E qui appare in evidenza il prestigio di cui gode quest’allenatore in Inghilterra (qualche giocatore si è calato perfino lo stipendio pur di venire alla sua corte), e soprattutto la sua idea di un calcio veloce e verticalizzato, lontano per es. da quello di Sarri e modellato sul miglior calcio inglese, quello attualmente del Liverpool. Così le sue scelte sono tutte inglesi, volte a rafforzare la sua squadra con elementi di sua fiducia, che evitino nel ritorno le fragilità dell’impianto di base della squadra (il centrocampo coi due piccoletti e le carenze tecniche di Gagliardini non riscuotono la sua piena fiducia e ritiene necessario rafforzarlo con un inglese forte e tecnicamente ben attrezzato; può contare su un formidabile duo in attacco, ma giustamente ritiene necessario provvedersi di esterni di sicura esperienza e capaci di fornirgli munizioni in abbondanza). Insomma, la squadra, se vuole rimaner competitiva non può permettersi di perdere per mesi giocatori decisivi , soprattutto a centrocampo, senza opportuni ricambi in panchina, di analogo se non pari livello di quelli in campo, come è successo all’andata, quando son venuti a mancare anche sei titolari , senza avere in panchina adeguati sostituti (se li avessimo avuti, oggi saremmo in testa con numerosi punti di vantaggio rispetto ai nostri tradizionali avversari). Chi sostiene che Conte ha poco da lamentarsi dal momento che la Lazio ha una panchina più corta della nostra , non tiene conto che la squadra romana possiede un gioco più collaudato dagli anni e non così stressante come quello che Conte pretende dai suoi giocatori e soprattutto dispone di un centrocampo migliore anche di quello dell’attuale capolista, come dimostrato di recente. Distaccate ormai nettamente dalle altre, credo che la corsa verso lo scudetto sarà nel girone di ritorno una lunga gara a tre, a partire per noi dalla trasferta di Lecce , e vincerà chi saprà meglio distribuire le proprie forze di partita in partita. Mi sembra che Conte fino ad oggi, pur con le traversie e le carenze che la squadra ha conosciuto, abbia saputo ben destreggiarsi e col rafforzamento della squadra che sta attualmente ottenendo dalla società, possa gareggiare con probabilità di successo finale in tutte e tre le competizioni almeno pari a quelle degli immediati concorrenti.
    Buon weekend a tutti.

  55. Buongiorno.
    Concordo con scettico in generale.
    Ma, come non dar ragione anche a Kalle; uno entra e uno esce = la coperta sarà più bella e preziosa…ma sempre corta resta.
    Anche perché in mezzo non sembrerebbe esserci un simil Esposito da lanciare.
    O no?

    A M A L A

    • Conte, ormai lo abbiamo capito, tende per principio a sostituire piuttosto che ad aggiungere. Pertanto, se un giocatore non lo soddisfa (come succede per Politano e Vecino) evita di farlo giocare, anche se lo ha a disposizione in panchina e, nei limiti del bilancio, se può, lo sostituisce con altri, magari in altri ruoli. Credo che una panchina lunga adeguata a tutte le circostanze come quella dei torinesi la nostra squadra in questo momento non possa permettersela. Ma è già molto se chi siede in panchina sia rispondente ai criteri di gioco che l’allenatore intende osservare. Io con panchina corta intendo appunto inadeguata alle circostanze di gioco che maturano di volta in volta in campo, entro i limiti del prevedibile.

  56. Certo che, se una volta, mi avessero detto che ci saremmo entusiasmati per un calciatore danimarchese…
    Dopo i grandi tedeschi, dopo i piú forti argentini, qualche brasiliano eccellente e altri formidabili sudamericani … eccoci qua a trepidare per un nordico!
    Speriamo che si confermi ai livelli che ha raggiunto. Non so perché, ma mi sovviene il Bergkamp. Forse per quell’espressione da puzza sotto il naso?

    Comunque dai Marotta, dai Ausilio… fate mettere ste firme che siamo tutti qua con le doglie ormai.

  57. “danimarchese” è bellissimo…

  58. fuori da ogni schema, Mjura (lo ricordate il primo giap in Italia al Genoa?), ha firmato x 12 mesi un contratto nel max campionato nipponico!! Chapeau

  59. a 52 anni!!!!!!

  60. Secondo voi, la faccenda di Spinazzola, sta ad indicare che ci stiamo finalmente facendo furbi? Oppure che stiamo diventando dei rompicoglioni?
    Io spero che in società si stiano un po’ smaliziando, perché con questi scambi a dx e a sx ci abbiamo sempre rimesso. Col milan per caritá… un disastro. Con la juve la storia cannavaro-carini poi…
    E anche in altre occasioni ci è sempre andata peggio rispetto alla controparte.

  61. In altre occasioni invece ci é andata de luxe, vedi Ibra per Eto + maxi conguaglio, o quando abbiamo mandato uno Spillo non più pungente alla gobba, Maxwell al Monaco mi pare. E nemmeno. Dai che qualche soletta l’abbiamo mollata anche noi qua e la

  62. e lo stesso Maicon a Roma non ha mai più arato la fascia come faceva da noi salvo rarissime occasioni..

    • Lothar, hai dimenticato la NON lusinghiera (sfortunata) esperienza gobba di Lucio, che si autogufo’ all’arrivo a Torino dicendo che si capiva subito che erano più importanti (tsk, tsk…).
      È anche il buon Collovati preso dai cugini non fu un brutto colpo 🙂

  63. Anch’io ho un debole per gli uruguagy, in particolare per “l’uomo della champions”

    La riprende Vecino!… la garra charrua!!

    #ilVeciononsitocca

  64. Dici bene Giorgio!!

  65. Glielo dite voi a Mourigno che dal primo gennaio l’agente di Eriksen può vedere chi vuole senza avvertire la società?

  66. Grande Mou.
    Piú che altro bisogna avvertirlo che adesso Marotta lavora per l’Inter…

  67. Pensiero del sabato a mezzogiorno: non si molla NULLA, ragazzi!
    Campionato, Europa League, Coppa Italia!

    Forza INTER, SEMPRE!!!

  68. Dispiace sempre quando muore un calciatore famoso, che per di più ha militato anche nella nostra squadra, ma io nel mio ricordo ( in un momento in cui la società sta dandosi tanto da fare nel settore acquisti ) lo associo purtroppo ad uno degli episodi più sgradevoli della storia nerazzurra, un’autentica sòla , vantata come un grande affare , che ci privò di uno straordinario centravanti, Boninsegna, ancora in piena efficienza, in cambio di un giocatore, appunto Anastasi, in pieno disarmo, fortunatamente presto rimpiazzato dall’emergente Altobelli. E sì che Gianni Brera aveva avvertito Fraizzoli di non fidarsi dei torinesi (“La Juve non vende mai un giocatore di valore ad una rivale se non è un ex fuoriclasse ormai sfiatato”). L’affare si fece, con grande scontento di noi tifosi: Boninsegna andò a vincere scudetti a Torino e il più giovane Anastasi a far brutte figure a SanSiro. Succedeva , e succederà anche in seguito, in passato, auguriamoci che non succeda anche al presente.
    Buona domenica a tutti.

    • Caro Scettico,
      quando Bonimba venne alla Juve la “piena efficienza” se n’era già andata da un po’.
      Segnò ancora, vinse scudetti, ma non era più quell’iradiddio che invidiavamo a Voi, e prima ancora al Cagliari.
      Poi, certo, Anastasi era messo peggio.
      Per quelli come me, juventino da qualche decennio, è la perdita di un idolo della mia fanciullezza

  69. Anastasi lo ricordo nell’album delle figurine Panini, con una nobile maglia bianconera…

    Naturalmente mi riferisco a quella dell’Ascoli

  70. Eriksen in panchina col Watford, ma allora arriva davvero!

  71. … a proposito di scambi nei quali ci abbiamo rimesso

  72. “NON DIRE GATTUSO FINCHÉ NON CE L’HAI NEL PERTUSO”

  73. a quanto pare Lazaro si alza, e cammina via.
    Vecino pure.
    uno x scarsezza , l’altro xche ha fatto girare le balle a Conte, il non perdonatore

  74. Sul discorso “sole prese Vs sole date” va sempre considerato il contesto di dove si va e dove si viene a giocare.
    Direi che la percentuale Inter Vs resto del mondo è tutto sommato più onorevole di quella Inter Vs gobbadimm. Un Boninsegna con una gamba con quegli arbitri in squadra avrebbe cmq fatto la sua figura (idem Anastasi) certo da noi giocatori che arrivavano alla pinetina e dopo dieci min leggevano su qualunque giornale “è crisi Inter, acquisto fallimentare, cambio allenatore” eh beh giocare nell”Inter non è roba da caratteri deboli. Ma questo non deve giustificare troppo la dirigenza che proprio consapevole di tutto ciò dovrebbe dare più importanza al fattore caratteriale.
    Si, diciamoci la verità, di Kondo Joao Mario e Gabigol ne abbiamo visti troppi per non puntare un pesantissimo dito su qualche dirigente. Poi che a Torino diventano fenomeni (in Italia…) anche giocatori è storia lunga spiegabile diversamente. Per quanto qualche Lucio e qualche Hernanez glielo abbiamo rifilato pure noi, ma siamo indubbiamente a credito.

    • Non hai citato Cancelo, che vide quasi tutti strapparsi i capelli (novelle prefiche, mettete l’accento dove vi pare…) per aver perso IL terzino ideale. Mi spiace sinceramente che si sia infortunato, ma brillava più per carenze ataviche nostre in quel ruolo che non per effettivo reale valore e rendimento. Un buon terzino, insomma, per carità, ma non un fuoriclasse adamantino. Idem per il rimpiantissimo Rafinha. Due conferme mancate per ragioni economiche che si sono poi rilevate (per sfortuna dei giocatori) due perdite di altri e sopportabili per noi.
      Se l’anno scorso avessimo avuto anche quelle sfortune… Brrrrrrr…

  75. paperumma colpisce ancora :-))))

  76. La classe arbitrale s’è messa di buzzo buono. Stanno continuando il lavoro in maniera lenta e inesorabile… Chissà quando esploderà Conte?

  77. Questa partita non sta promettendo niente di buono, il rosso c’era eccome!
    Speriamo bene…

    • Quale rosso, Candreva? Mah entrata scomposta si, ma è entrato leggero per spizzarla e lo ha preso in faccia con il didietro non certo con lo scarpino. Secondo me rosso era troppo.

  78. Non ci credo!

    Non concesso il rigore dopo i consulto VAR!

    Strano, di solito non se ne interessano, delle immagini del VAR!

    Boh, speriamo la si butti dentro nel secondo tempo.

    @Spacemen68 di quale rosso stai parlando? Ho avuto un’interruzione video.

  79. Partita brutta, rognosa e sfigata…

    Lecce – Inter, si sta dimostrando più complicata del previsto…

    Nella ripresa serve un cambio di passo

  80. Immagino già il casino che faranno x questo rigore non dato (sarebbe stato troppo anche x giacomelli…) ma a me è rimasto qui il goal annullato a lukaku, sbaglierò ma non ho visto nessun fallo sul portiere… cmq stiamo premendo ma loro si difendono bene, e temo che in contropiede potrebbe scapparci l’inculata (fortebraccio, perché ci hai abbandonato?)

  81. Scommetto come al solito che si parlera’ solo del presunto rigore del Lecce quando dovevamo comodamente stare in vantaggio(assurdo il gol annullato a Lukaku) e in 11 contro 10…se vai al var come fai a non cacciare Donati per quell’entrata killer

  82. Come al solito che si parlera’ solo del presunto rigore del Lecce quando dovevamo comodamente stare in vantaggio(assurdo il gol annullato a Lukaku) e in 11 contro 10…se vai al var come fai a non cacciare Donati per quell’entrata killer

  83. Quell’entrata di Vecino, che decise uno scudetto, in confronto era una carezza

  84. Togliamo Candreva vi prego…e’ tornato quello che era….basta!

    Cazzo lisci quella palla…e sono 2 partite di fila….non mette un cross e in difesa inizia a fare danni importanti

  85. Punizione dubbia e palo. È uno stillicidio

  86. Pensiamo all’Europa League che l’è mei…

  87. Virtualmente terzi.

  88. Teniamo fino al mercato…teniamo fino al mercato.
    Fino al mercato avevamo tenuto, ma se il mercato aspetti a farlo al 31…
    Sono lí che traccheggiano perché vogliono fare gli splendidi che portano a casa i giocatori senza spendere troppo e intanto abbiamo iniziato a perdere punti, c’è inevitabile distrazione e la juve stasera va a +4.
    E vaffanculo.

  89. No. Così no. Ti prego non così. Perdi punti in un altro modo, ti prego. Ma non così. No.

    Ma perché?
    🙁

  90. Un pareggio che sa di sconfitta…

    Lecce bravo a mettere il pullman davanti all’area di rigore, noi troppo lenti e incapaci di cambiare passo. Esterni inconcludenti che non creano mai la superiorità numerica e difficilmente azzeccano un cross…

    Panchina troppo corta, senza elementi che possano cambiare l’inerzia del match. Il mercato ci ha portato il vecchio Young, ma di fatto abbiamo “perso” Politano, Vecino e Lazaro…

    Così il campionato si complica, Coppa Italia e SticazziLig sono obiettivi più concreti.

  91. Sono più depresso che incazzato, nonostante tutto eravamo in vantaggio e mancava un quarto d’ora alla fine farsi raggiungere così è abbastanza da polli, forse conte ha ragione a dire che la rosa è corta, certo anche lui qualche volta potrebbe togliere un difensore e passare a 4, cambiare un minimo questo schema almeno contro gli autobus parcheggiati come oggi… poi se al posto nostro ci fossero stati quelli lì tanto x cominciare donati sarebbe stato mandato fuori x quel fallo su barella (roba che al confronto vecino su mandzukic era una carezza) etc etc, ma questi discorsi ormai sono inutili stasera gobba a +4 e lazio virtualmente a +1 cerchiamo di non far avvicinare troppo le altre

  92. Mi raccomando, continuate a incensare la macchietta che si agita in panchina e che ogni volta che non porta a casa i 3 punti spara a zero su società e giocatori, eh.

  93. Cominciano ad essere troppe le partite in cui veniamo ripresi negli ultimi minuti.
    Mentre dovremmo chiuderle prima.
    Facciamo una grande fatica, troppa.
    Le squadre vincenti sono più sciolte, più determinate.
    Dobbiamo fare ancora molta strada.
    L’allenatore conta, ma per vincere devi avere i giocatori adatti a vincere, non si scappa.

  94. Puntiamo a Coppa Italia e/o Europa League non possiamo competere con questa juve e forse neanche con la lazio, magari qualcosa riusciamo a vincere. Questa rosa non e’ da scudetto dai… spiace dirlo ma forse ci siamo illusi un po’ troppo.

  95. Questa squadra è da scudetto, due gol li avevamo fatti e dovevamo giocare in superiorità numerica quasi tutta la partita. A Lecce quelli di Torino ci hanno pareggiato. Ci stanno riservando il trattamento fatto al Napoli a inizio campionato. Rizzoli è intervenuto con noi, era intervenuto col Napoli….

  96. Leggo solo ora di Brozovic in stampelle, questo si che grave, oggi il migliore per distacco, se infortunio importante addio sogni, speriamo bene

  97. Intanto I ladri in vantaggio al 44 su deviazione.. Che schifo che fanno.

  98. Giornata di m.. Oltreché al lavoro, quindi partita non vista, dopo l indigesto 3:2 a pranzo, la ns (stavo scrivendo sconfitta) mancata vittoria, le merde che vincono tipo col Napoli, e leggo ora da mareintempesta di brozo.. Mi viene solo da dire che Lecce é un campo difficile, e un pari non é poi da disprezzare del tutto. Sperando nell’arrivo sollecito di ricambi all’altezza teniamo per l’ennesima volta duro quest’anno, siamo cmq molto in alto, e il campionato é assai lungo ancora. Afanculo la gobba e buonanotte

  99. Non è possibile dover segnare tre quattro gol(come in coppa Italia) per vincere la partita. Perché anche in coppa Italia ci hanno annullato un gol valido e negato un rigore contro. Per il gol subito a partita, mi sa tanto che comunque qualcosa si sarebbero inventati…