Settore Inter blog

Il sito non ufficiale dell'interismo moderno

settembre 19, 2018
di settore
204 commenti

Inter-Tottenham: appunti di un tifoso

(last saved 18/09/2018 20:38) E quindi bòn, ci siamo tolti subito anche questo pensiero: gli 8 punti di svantaggio in campionato in teoria  li puoi anche recuperare, forse, un giorno, chissà, per uno strapuntino sul podio, ma se perdi in casa lo scontro diretto con la tua competitor per un posto nel paradiso della Champions, ecco, sei fottuto. E noi, appunto, siamo fottuti. Al 18 settembre già sull’orlo della disperazione e rassegnati a pianificare altrimenti le nostre serate infrasettimanali. Per dire, io sono un feticista di Chi l’ha visto? e il mercoledì per me è già a posto. Voi, non so. Vabbe’, ci penseremo con calma. Spalletti, invece, con quanta calma penserà al modo di tirarci fuori da questa palude dove l’ignavia e la sfiga nera live together in perfect harmony? Comincio a essere un po’ stufo (ed è solo il 18 settembre: ma come ci arrivo a maggio?) di questa squadra impaurita e impigrita mentalmente, 11 Handanovic che nel dubbio non si tuffano, quando qui ci vorrebbero lucidità e sfacciataggine, oltre a un po’ di culo, questo no, non pianificabile. Quel gollonzo di merda non mi farà dormire per qualche notte, ma noi ce l’avremmo mai fatta a segnarne uno? A un mese dall’inizio del campionato, a 32 giorni da quella serata merdosa di Sassuolo, perchè siamo qui a barcamenarci tra gente che si spompa in fretta o, all’opposto, che nemmeno riesce a scaldarsi in tempo per incidere prima che l’arbitro fischi tre volte? Ma cos’è ‘sta robaccia, santa madonna? Chi ci ha fatto la fattura? Altro che anti Juve, non siamo nemmeno l’anti Spal. E la Champions puff! è già finita, 6 anni e mezzo di attesa della musichetta e perdi in casa contro il Tottenham, questa purtroppo è la  

(last saved 18/09/2018 20:45) Io penso che firmerei per l’opzione “Icardi non fa un cazzo di significativo per 85′ minuti e poi la mette al volo da 20 metri rasoterra nell’angolino” perchè sarei rassicurato dal sedermi sul divano già sull’1-0,  amo i gol al volo da 20 metri e ritengo che Icardi sia molto meglio averlo che non averlo anche se c’è sempre qualcuno che storce il naso per lui e la Wanda. E firmerei anche l’opzione “Inondami per tutta l’estate di foto nudo mentre fai la doccia con uno sticker a coprire il pacco purchè quando torni ne metti una trentina a stagione” perchè non me ne frega un cazzo delle foto, a me interessa che tipo arriva un cross dalla sinistra preciso  preciso (non so se avete colto la novità pazzesca di questa cosa, un cross da sinistra preciso preciso) e Maurito con istinto, tecnica e faccia da culo la prende in pieno e la indirizza nell’angolo e viene giù lo stadio, mi interessa perchè sono un interista basico e sentimentale. Tanto sentimentale che non sono nemmeno così incazzato per questo fottuto 1-1 col Tottenham, la partita più importante del girone che quindi iniziamo già in rincorsa. Vabbe’, ma poteva andare peggio, e poi ci siamo goduti questo pezzo di poesia calcistica e di questi tempi non è poi così male e quindi

(last saved 18/09/2018 20:59) No, perchè la partita finisce quando arbitro fischia, e nel frattempo i due peggiori in campo fanno due gol meravigliosi e lo stadio trema tipo Mururoa e il divano ribolle di entusiasmo e ‘sti grandissimi cazzi di tutto quello che è successo nei primi 85 minuti perchè nessuno ricorda più nulla nitidamente. Siamo in testa al girone di Champions dopo aver rischiato di finire prima di cominciare. Il calcio – lo sport – conserva sempre questi aspetti misteriosi e strappamutande che ti ribaltano la più frustrante delle serate e ti rinconciliano con il mondo. Ho il vago retrogusto di quegli 85 minuti a inseguire fantasmi e a catalogare i nostri problemi uno a uno, tanti da far paura. Ma mentre in video vanno in loop i gol della partita (quella orrida beffa della rete inglese, la liberazione dei nostri palloni  benedetti e incandescenti) io lascio fluire i sogni più irragionevoli e pigio i tasti del pc. Un’ora prima stavo ammainando la bandiera, adesso cerco Madrid su Easy Jet a fine maggio. I biglietti non sono ancora in vendita. Ho messo un alert, aspetterò di sentire un plin! non so bene quando. Magari nel frattempo ne avremo presi sei dal Psv, ma che si fotta questo razionalismo: amala, amiamola, e vaffanculo.

share on facebook share on twitter